Page 37

Viviamo così

“Le Olimpiadi sono un’emozione fortissima, la vita nel Villaggio Olimpico un’esperienza unica. Però a un certo punto ho sentito di non avere più tutti gli stimoli per continuare ad allenarmi. Pensavo che la transizione sarebbe stata più difficile, ma probabilmente ho solo atteso il momento giusto. Bisogna considerare che la vita di chi pratica i nostri sport non è facile: si sta spesso lontani da casa, si vive con la squadra. Né Jaka né io l’abbiamo mai vissuto come un sacrificio, ma a un certo punto bisogna saper smettere”. Nika e Tjasa sono nate a un anno di distanza una dall’altra. “Abbiamo lasciato che fosse la natura a decidere. Ora sono come due gemelline,

giovani genitori giugno 2014 Milano  
giovani genitori giugno 2014 Milano  

giovani genitori giugno 2014 Milano

Advertisement