Issuu on Google+

Mensile, numero 6 anno 9 - Poste Italiane SpA - Spedizione in a.p. - DL 353/2003 (conv. In L. 27/02/04 n. 46) art. 1, comma 1, DR CB Torino - 3 euro

La rivista per le famiglie di milano e dintorni

Piscine • Abbazie • Chamonix • Nanna

giugno 2014


Sabato 28 giugno ore 10.30 ZOOM TORINO Strada Piscina 36, Cumiana -TOIscriviti sul sito www.giovanigenitori o manda un mail a redazione@giovanigenitori.it

TORINO.

La natura da vicino


GIUGNO 2014 Mensile, numero 6 anno 9 - Poste Italiane SpA - Spedizione in a.p. - DL 353/2003 (conv. In L. 27/02/04 n. 46) art. 1, comma 1, DR CB Torino - 3 euro

LA RIVISTA PER LE FAMIGLIE DI MILANO E DINTORNI

Piscine • Abbazie • Chamonix • Nanna

Giugno 2014

16

22

28

34

44

50

40. domenica Vi invitiamo alla festa di GG

Micotossine e pesticidi

10. Sfida

44. estate Splash, un tuffo in città

66. legambiente

11. News

48. speciale

6. La posta 8. Interventi

12. City corner 13. World corner 14. Baby friendly

B 16. Tempo libero Circuiti verdi tra abbazie 22. gita Chamonix, montagne e natura 28. riposare I segreti della nanna perfetta 34. viviamo così Vita di fiume

campi estivi B 50. in città C’è del verde a Milano

62. Slow

Food

La casa che guadagna 67. zona

verde

Dalle lattine alle ali 68. close up . Letture pre estive

52. sport Batti e corri

. Il magico mondo di Oz

54. Salute . Questo l’ho fatto io . Mamma e chioccia

B

58. soldi e diritti Allacciare le cinture 59. alimentazione . Dolce di chia . Il ghiottone

. Progetto Kounellis

72. Cultura 75. Attività B 82. Raffa


Felicità

La rivista per le famiglie di Milano e dintorni

Giugno 2014 / Anno 9 - Numero 6 Direttore RESPONSABILE Luisa Tatoni

Giugno, il mese del solstizio d’estate, mese di luce e libertà, almeno

CAPO REDATTORE Elena Brosio

per le bambine e i bambini che sfuggono alle aule mentre noi genitori

Redazione Mario Bettas Valet, Alice Quaglino, Marta Vitale

cominciamo la maratona degli incastri. Per questo su GG trovate

Art director Catia De Bacco

nuove proposte per l’estate ragazzi.

grafica Cinzia Pampo GENERAL MANAGER Giorgio Pulini

Giugno, mese in cui viene voglia di partire: perché non l’altissima

MARKETING Valter Commissari, Laura Bosello, Luciana Martellucci, Federica Petey Mautino, Valentina Vottero

montagna, come ci raccontano Annalisa e Franco nel loro reportage da Chamonix? Giugno, mese dedicato al riposo, elemento indispensabile per la

AMMINISTRAZIONE Fabiana Vino

crescita, come spiega Marta nel suo articolo sulla nanna perfetta.

Autorizzazione del Tribunale di Torino n.5969 del 22/4/2006 - Iscrizione al Roc n. 14333 ISSN 1828-9738

Giugno, mese dell’acqua e dei bagni. Preferite il grande aquapark o la piscina bio? Luisa è andata a visitare le piscine di Milano e ce le racconta, mentre Barbara fa un tuffo nella cultura, portandoci in bicicletta tra le abbazie nei dintorni della città. E se volete fare un tuffo nelle Langhe, segnatevi questo appuntamento gustoso: quest’anno il compleanno di GG si festeggia nel prestigio-

Hanno collaborato a questo numero Francesca Baldereschi, Luisa Beretta, Gianluigi Bonanomi, Giovanna Brosio, Michele Brosio, Sandra Cangemi, Francesca Maria Collevasone, Antonio Del Vecchio, Chiara Demagistris, Francesca Destro, Ugo Finardi, Stefano Frassetto, Francesca Galdini, Silvia Garda, Alessandro Iacomuzio, Luca Petitto, Annalisa Pomilio, Barbara Ponzoni, Annalisa Porporato, Elena Scalmani, Franco Voglino, Cathia Zedde Illustrazioni e fotografie iStockphoto L’editore è a disposizione per assolvere diritti eventualmente non corrisposti

so cortile del castello dell’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo. Una giornata in compagnia di Cirko Vertigo, con lab sonori,

Illustrazione di copertina Ringi

bancarelle, un pranzo da re a prezzi pop e, ovviamente, una grandis-

Ringraziamo per la preziosa collaborazione Marzia e Francesco, Isabella e Eric, Daniela e Fabrizio, Antonella e Roberto, Marzia, Bianca La Placa, Marco Portinaro

sima torta da tagliare tutti insieme. Vi aspettiamo (basta prenotare lab e pranzo) e vi invitiamo a raccontarci le vostre storie, le vostre

Ispirazione Luca Bernardelli

difficoltà, i sogni e i desideri: da tutto questo nasce GG.

Licenza Attribution-NonCommercial-ShareAlike 2.0 Italy

milano@giovanigenitori.it

La redazione

Abbonamenti Un anno di Giovani Genitori a solo 18 euro! L’abbonamento permette di ricevere la rivista a casa tutti i mesi, con articoli, notizie e appuntamenti per tutta la famiglia. L’abbonamento si fa su www.giovanigenitori.it o chiamando lo 011 19703036. IBAN IT56L0760101000000071791446 - Poste Italiane cc postale 71791446 intestato a Espressione srl Redazione milano@giovanigenitori.it Ufficio pubblicità marketing@giovanigenitori.it Telefono: 011 19913127 - Fax: 011 19708082

www.giovanigenitori.it www.facebook.com/giovanigenitori www.twitter.com/giovanigenitori

Edizioni Espressione Via Vanchiglia, 18 - 10124 Torino www.espressione.it Stampa La Terra Promessa - Via Fermi, 24 - Novara Testata associata Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata

Chiara

Valentina

Cinzia

Luciana

Luca

Elena

Catia

Mario

Marta

Fabiana

Luisa

Federica

Giorgio Alice


Illustrazione di Jérémy Clapin

Un dentino?... Prova l’omeopatia! Da qualche giorno il tuo bambino ha bisogno di mordere tutto? Le sue guance sono rosse e le gengive gonfie? Allora non c’è dubbio: spunta un dentino! Con l’omeopatia puoi aiutare il tuo bambino a superare questa difficile prova. I medicinali omeopatici si presentano in forme orali molto adatte al bambino: granuli o piccole monodosi liquide senza conservanti, pratiche da somministrare sia in casa che fuori. Parlane con il tuo pediatra e con il tuo farmacista, sapranno prescriverti e consigliarti i medicinali omeopatici adatti.

Laboratoires Boiron, leader mondiale dell’omeopatia. www.boiron.it


La posta

Le vostre

lettere

Vuoi scrivere anche tu a Giovani Genitori? Invia una mail a milano@giovanigenitori.it

Zaini

lative Therapist (OMT)

Buongiorno, ho letto la lettera della mamma che si

Anche se la scuola è fini-

riferiva agli zaini pesanti

ta, ben venga la segnala-

a scuola.

zione, che approfondire-

Vorrei segnalare questo

mo. Grazie!

sito: schiena.aifi.net,

 Cari GG, posso consigliare un libro a tutte le mamme e i papà? È un fumetto, ma è anche un piccolo giallo e un viaggio introspettivo nel mondo dell’infanzia. L’autore, Zerocalcare, è ormai un adulto, ma sa far rivivere le emozioni dell’infanzia e le difficoltà che si incontrano quando si attraversano quegli anni così densi e confusi. Il libro si

curato dall’Associazione italiana Fisioterapisti

e dedicato a questo

scolastico

problema. In tutta Italia

Ho letto che il calen-

il progetto “La schiena

dario scolastico della

va a scuola” affronta gli

Lombardia, approvato in

zaini pesanti e la troppa

forma pluriennale, è stato

sedentarietà dei bimbi

modificato per il prossimo

grazie a molti fisioterapi-

anno. È vero? Luciano C.

Calendario

sti volontari che condu-

intitola “Un polpo alla gola”. Sul retro di copertina c’è la frase più significativa di tutta la storia: “Nessuno guarisce dalla sua infanzia”. Lo consiglio davvero! Chiara

Grazia Chiara! Zerocalcare piace molto anche a

cono lezioni ai ragazzi e

Caro Luciano, il calenda-

agli insegnanti. Nel sito

rio scolastico regionale è

si trovano le indicazioni e

stato in effetti modificato,

i suggerimenti più impor-

per il solo anno scolastico

tanti. La signora che ha

2014/2015, con un cambio

settembre, mentre tutte le

di Pasqua avranno luogo

scritto la lettera potrebbe

di data di inizio delle lezio-

altre scuole, in autonomia

dal 2 al 7 aprile, le vacan-

consigliare alla scuola

ni e di inizio delle vacanze

decisionale, potranno

ze di Carnevale dal 20

di suo figlio di aderire al

natalizie. Il motivo è che la

aprire il 15 settembre. La

al 21 febbraio, per il rito

progetto per il prossimo

scuola sarebbe cominciata

sospensione delle lezioni

ambrosiano, e dal 16 al 17

anno.

in un improvvido venerdì.

per le vacanze di Natale

febbraio per il rito romano.

Arianna Foco, Fisioterapi-

Le scuole dell’infanzia

sarà dal 22 dicembre al 5

La scuola chiuderà infine

sta, Orthopaedic Manipu-

apriranno dunque l’8

gennaio 2015. Le vacanze

l’8 giugno.

6 | Giovani Genitori | Giugno 2014

noi. Se ti ricordi, lo abbiamo intervistato qualche tempo fa sul rapporto tra infanzia e videogiochi.


La banana, un concentrato di salute Qualunque sia l’età del tuo bambino, le banane sono un alimento ideale per una dieta sana e equilibrata. Ad esempio, una Chiquita di proporzioni medie (125 grammi) fornisce solo 110 calorie e non contiene grassi, colesterolo o sodio. È ricca di potassio e fibre, che donano un piacevole senso di sazietà, ed è una fonte eccellente di vitamina B6, un ottimo alleato del buon umore.

Lo sai che i più piccoli amano le banane?

Scegli le tue banane con cura

Far mangiare i più piccoli non è

Quelle Chiquita sono il risultato di

semplice. E questo è ancor più vero

un accurato processo di selezione,

quando in tavola arrivano frutta e

frutto di quasi 150 anni di esperienza.

verdura. Le banane sono però un

Dei circa 130 frutti che crescono sulla

ottimo alleato di mamme e papà.

pianta solo la metà supera i controlli

Come dimostra una indagine con-

e guadagna il bollino blu. Inoltre la

dotta da Italo Farnetani, pediatra

coltivazione delle banane Chiquita

dell’Università Milano-Bicocca,

limita al massimo l’uso di agrofar-

questi frutti sono fra i preferiti dai

maci. Sarà per questo che Chiquita

bambini con età compresa dagli 0 ai

è la banana numero uno al mondo

6 anni, perché comode e senza semi,

e sinonimo di qualità 10 e lode. Non

facili da masticare e di una forma

accontentarti della prima che trovi

che sanno riconoscere.

sullo scaffale: cerca Chiquita!

Le banane non sono tutte uguali.


Interventi

I bambini

progettano la città Partecipare per progettare un futuro migliore

di Luisa Beretta

8 | Giovani Genitori | Giugno 2014

Palazzo Marino, lo scorso 16

cittadine si sono confrontati sul

maggio, si è trasformato per una

tema della progettazione parteci-

mattina in un’amministrazione

pata, per individuare un metodo e

comunale “ad altezza di bambino”,

un percorso capaci di immaginare

con tecnici, esperti e amministra-

e realizzare una città che tenga

tori impegnati a confrontarsi sul

conto delle richieste e delle indica-

tema della progettazione parteci-

zioni dei suoi cittadini futuri.

pata della città, per tenere sempre

“La nostra amministrazione ha

più in considerazione le richieste

un’idea di città e di patrimonio

dei piccoli.

culturale, urbanistico, artistico

In una mattina di lavoro si è dise-

e ambientale che si basa concre-

gnata la Milano del futuro, sempre

tamente sulla partecipazione dei

più attiva e, soprattutto, a misura

cittadini, fin dal momento in cui si

di bambino. Durante l’incontro,

progetta il futuro. Questo incontro

intitolato “I bambini progettano la

è un esempio concreto di tale per-

città” Francesco Cappelli, Asses-

corso, capace di ascoltare soprat-

sore all’Educazione, Ada Lucia De

tutto i bambini. Il mio impegno è

Cesaris, Vicesindaco, assieme ai

che la scuola diventi il luogo dove

tecnici dell’amministrazione, ad

iniziano a emergere le risposte alle

alcuni esperti internazionali e ai

istanze che arrivano dalla città,

rappresentanti delle associazioni

dove possano nascere proposte


Interventi

Le città amiche dei bambini

concrete e anche un metodo di

sia necessario pensare a percorsi

lavoro partecipato che coinvolga

cittadini dedicati e protetti per i

tutti gli attori, dentro e fuori dalla

più piccini.

scuola stessa” ha dichiarato l’As-

“Ripensare gli spazi pubblici della

partecipazione dei bambini

sessore Cappelli.

città” è stato il gruppo che ha lavo-

rende migliore la vita degli

Quattro i tavoli, divisi per colore,

rato per individuare gli indicatori

abitanti, adulti compresi? A

che hanno lavorato partendo dalle

di benessere nella fruizione degli

San Giorgio a Cremano, in

esperienze e dai risultati di alcuni

spazi pubblici e, in modo particola-

progetti realizzati o promossi dalla

re, delle piazze di Milano.

Città. Nel gruppo “Trasformare e

Il gruppo “Immaginare e costruire

abitativa d’Europa) l’11 maggio

vivere gli spazi verdi”, partendo

la città” si è infine concentrato sui

è stato decretato “Il giorno del

dal progetto “Giardini scolastici”

percorsi di formazione degli adulti,

(che ha promosso la riqualifica-

degli operatori e dei tecnici e sui

zione di un giardino scolastico in

diversi approcci e spunti emersi

il centro città è vietato alle

ogni zona della città attraverso un

in occasione dei nove Consigli di

auto, si organizzano parate di

processo partecipato con i bambini

Zona dei ragazzi e delle ragazze

pistonieri e archibugieri, voli

protagonisti in tutte le sue fasi)

sviluppati in città. La progetta-

si è discusso di come una riqua-

zione partecipata per sviluppare

Il tutto è patrocinato dall’Uni-

lificazione del verde pubblico,

l’idea di cittadinanza attiva pro-

cef, che promuove una Carta

realizzata grazie a un lavoro di rete

muove tra i piccoli la comprensio-

dei Doveri delle Città nella

con bambini, famiglie, scuole, isti-

ne dei significati di appartenenza

quale sono elencati nove passi

tuzioni e operatori, è capace di far

e rappresentanza, attraverso un

emergere pratiche nuove in grado

“fare” progettuale.

di migliorare la qualità di parchi e

Oltre agli assessori del Comune

da protagonisti ai cambiamenti

giardini e la loro fruizione.

erano presenti esperti di calibro

“ad altezza un metro”. Altri

Partendo dal progetto “Pedibus”

internazionale: Mark Francis,

(che ha avviato o riavviato un per-

professore emerito di Architettura

corso di educazione ai comporta-

del paesaggio della University of

menti responsabili e consapevoli,

California, Raymond Lorenzo, city

il regolamento dei parchi pub-

che ha coinvolto adulti e bimbi sui

planner e professore all’Umbria

blici, reintroducendo il diritto

temi della salvaguardia dell’am-

Institute, Valter Baruzzi, professo-

di giocare a pallone. A Genova

biente, dell’educazione stradale e

re di Educazione alla cittadinanza

il selciato di una via degradata

della conoscenza del territorio), nel

all’Università di Bologna e diret-

e insicura è stato ridipinto se-

tavolo “Progettare i percorsi casa-

tore scientifico dell’Associazione

guendo i disegni dei bambini.

scuola”, si è sviluppato il tema

Nazionale Camina e Christoph

della percezione del quartiere in

Baker, consulente di organizzazio-

cui si abita, della città e di come

ni umanitarie e ambientaliste.

Alcuni esempi di città dove la

provincia di Napoli (uno dei comuni a maggiore densità

gioco”: le scuole dedicano la mattinata a giocare all’aperto,

in mongolfiera, bolle di sapone.

da seguire perché i bambini siano chiamati a partecipare

esempi virtuosi? A Trento i bambini riuniti in un Consiglio Municipale hanno modificato

La via colorata è stata resa pedonale e ora è un luogo di ritrovo e socialità. (L.T.)

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 9


Sfida

Pipì in viaggio

• bestiole in viaggio: i bimbi che non hanno ancora senso del pudore possono liberarsi sui pratini della stazione di servizio a mo’ di cagnolini; • indifferenti all’ambiente: si rive-

Maledetto il giorno che t’ho span-

ste il water di abbondante carta

nolinato! È il grido di dolore di tanti

igienica, incuranti dello spreco

genitori quando si entra nel primo

• sprezzanti dello schifo: si arriva al

di vacanza. E tutti i sogni di libertà

bagno armati di soluzione igieniz-

s’infrangono al cospetto di toilette sporche e maleodoranti.

La sfida del prossimo numero è: “Bimbi al sole”. Scriveteci consigli, trucchi e strategie a: redazione@giovanigenitori.it

di Elena Brosio

di carta;

bagno d’autostrada il primo giorno

zante e spugnetta e lo si ripulisce; • la turca-fai-da-te: nei casi davvero

Eppure il bisognino s’ha da fare e

disperati pare che alcuni genitori

l’autonomia dei piccoli è limitata:

poggino i bambini in piedi sul

non possono proprio aspettare la

water, come fosse una turca.

toilette successiva sperando che sia

Contribuendo però all’ulteriore

più igienicamente soddisfacente. Per

inzozzamento dello stesso;

ovviare al problema non esiste una

• la soluzione organizzata: le

soluzione unica, ma tanti possibili

famiglie giramondo più smart

rattoppi:

non partono mai senza un vasino

• i piccoli cammelli: si parte e

da viaggio: ce ne sono in molte

si consumano solo cibi solidi,

fogge ed è forse la soluzione più

riservando i liquidi al momento

semplice ed environment friendly.

dell’arrivo. Opzione poco salutare

Ne esiste anche una versione per

e sconsigliata da tutti i pediatri

donne, si chiama Gogirl,

del mondo;

www.go-girl.com.

Consigli dei lettori “Subito dopo averle tolto il pannolino, mia figlia Gine-

sacchetti appositi. Si chiama Potette plus e l’abbiamo

vra mi chiedeva di fare pipì molto spesso ed è capitato

sfruttato anche in viaggi più lunghi (nella foto siamo

di fermarci con la macchina anche durante gli sposta-

fermi in una piazzola dell’autostrada al ritorno da

menti giornalieri. Le prime volte mi accovacciavo per

Rimini l’estate scorsa)”. Valeria

terra e la tenevo in braccio, ma presto ho cominciato ad avere problemi di mal di schiena. Ho poi trovato una

“Ecco il nostro trucco (per maschietti...): una bottiglia

buona soluzione: ho acquistato un vasino portatile con

di plastica vuota da... riempire!” Marco & Amalia

10 | Giovani Genitori | Giugno 2014


News

Si comprano più

pannolini

Nonostante i tempi di crisi, la spesa per i figli aumenta, soprattutto per i prodotti di pulizia. È il curioso risultato del secondo Rapporto annuale sui comportamenti d’acquisto nella maternità, un’indagine effettuata su 2.000 mamme italiane con figli da 0 a 36 mesi. Nel 2013 le famiglie hanno cambiato la composizione della spesa: è diminuita quella per i prodotti alimentari, ma è aumentata quella in prodotti per la pulizia, soprattutto pannolini. Non perché costino di più, ma perché si cambia il bimbo più spesso e si procede tardi allo “spannolinamento”.

Geni di coppia

La carie colpisce il 40% dei bambini

Cleaning Day

Chi si somiglia si piglia, dice un antico adagio. Vero, dice

Nuove raccomandazioni in tema di

sionarsi al proprio quartiere, alla

uno studio della University

prevenzione di carie e gengiviti. La

propria città. I piccoli e attivissimi

of Colorado. Quante più cose

carie è una delle malattie croniche

protagonisti sono i bambini delle

in comune si possiedono con

più diffuse in tutto il mondo; in Italia

scuole elementari Diaz e Quadron-

il partner, quanto migliore è

ne soffrono il 21,6% dei bambini di 4

no. Hanno fatto una mappatura dei

la vita di coppia. E si tende a

anni e il 43,1% dei ragazzi di 12 anni.

luoghi del centro di Milano con più

sposare persone con un Dna

Per prevenirla, secondo uno studio

graffiti e hanno deciso di impegnar-

simile al proprio. Il meccani-

approvato recentemente dal Mini-

si in un’operazione di clean up dei

smo che fa scattare la scelta

stero della Sanità, è utile masticare

palazzi. Appuntamento sabato 17

del partner non sarebbe solo

chewing-gum allo xilitolo, che aiuta

maggio in centro. Ottanta bam-

legato a questioni come religio-

a rimuovere la placca e i residui di

bini hanno collaborato insieme a

ne, età, etnia, reddito o tipo di

cibo, stimola la produzione di saliva e

genitori e insegnanti a cancellare

educazione: sarebbe proprio la

ne incrementa il PH. Le nuove “Linee

i graffiti dai muri della scuola. Un

somiglianza nel Dna a garanti-

guida nazionali per la promozione

Cleaning Day colorato e divertente,

re il compagno giusto.

della salute orale in età evolutiva” si

per un progetto nato dalle loro idee

trovano sul sito www.salute.gov.it.

durante il baby Consiglio di Zona!

Creare esempi virtuosi per appas-

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 11


City corner

Curiosando in città e dintorni alla ricerca di cose belle

Rigato

pastello

Si ispira a una palette di toni decisamente caldi la collezione estate 2014 di Petit Bateau. Colori, righe e fiori di ispirazione bon-ton in tessuti morbidi e di qualità. L’elenco dei punti vendita a Milano e dintorni si trova sul sito www. petit-bateau.it.

Mamusca Milano Quattro donne appassionate di alimentazione sana e stagionale, libri (qui si sfogliano, si leggono e si comprano), riuso e condivisione di idee, hanno aperto una caffetteria-libreria-spazio per consumare zuppe

Swing estivo Un po’ amaca, un po’ poltrona, un po’

bio, torte e merendine,

altalena, la Hang Mini di Amazonas si

creme e marmellate, or-

può appendere nella cameretta oppure

ganizzare golose feste di

in giardino. È morbida, comodissima,

compleanno o partecipa-

adatta a bimbi dai 3 agli 8 anni e

re a letture, lab artistici,

disponibile in versione zebra o

eco e ludici per piccoli.

giraffa. Si acquista online

Da martedì a venerdì,

su www.saltafrontiere.it.

ore 7.30 - 19.30; sabato, ore 9 - 19.30 e domenica, ore 9 - 12.30. In via Davanzati 2, a Milano. www.mamusca.it.

12 | Giovani Genitori | Giugno 2014


World corner

Allegria dalla Spagna

Curiosando qua e là per il mondo andiamo alla scoperta del pianeta famiglia

Pennellate di colori vivaci e tagli morbidi: arriva dalla Spagna Lola for Kids, linea per bambini ricca di fantasia y muy elegante. Irresistibili e semplici i vestitini a fiori, le originali coulottes, le scarpine morbide in tessuto. Si può acquistare online su www.lolaforkids.com.

Bio-pappe Il set per pappa che piace

A misura di bambino Extraordinary. Always: si presenta così il Children Museum di Indianapolis, il museo per bambini più grande del mondo. Cinque piani di esposizioni, a cavallo tra storia, scienza e arte: c’è una gigantesca dinosfera, una locomotiva a vapore, ma si può anche navigare in barca a

ai genitori environment friendly è quello tutto organico di Ekobo. Viene dalla Francia, si chiama Biobu: è realizzato in bambù e fibre naturali, ma è resistente come la plastica. www.ekobohome.com

vela, scavare reperti come un archeologo e scoprire le stelle al planetario. www.childrensmuseum.org

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 13


Baby friendly

Alti cibi a Milano

Gelato bello e buono

Bike de luxe

Il Milano Smeraldo, a due passi da

In una parola, è davvero “cool”,

Dopo Londra e Shanghai arriva

corso Como, è una location magni-

perché è cremoso e gustoso senza

anche a Milano il flagship store di

fica per gli alti cibi di Eataly, cibi di

emulsionanti, addensanti (se non na-

Brompton, con consulenza e vendita

qualità e di eccellenza non solo nel

turali), coloranti e conservanti. E in

delle biciclette pieghevoli inglesi e

mercato, ma anche nei ristoranti e

più è lavorato sempre fresco con frut-

accessori bike. Inoltre qui i bimbi

punti caffè o gelato ad accesso libero

ta e verdura solo stagionali coltivate

possono sbirciare come si aggiusta

e senza prenotazione dove si pranza

nel rispetto del territorio e zucchero

una bicicletta grazie all’officina a

e cena con i bimbi, perché scoprire

di canna o zucchero d’uva. Partico-

vista; e non manca lo spazio relax

insieme i gusti è la filosofia Eataly.

lari i gelati salati, da non perdere la

dove prendere un caffè o un succo, in

Con seggioloni e fasciatoio. Tra le

Vaniglia di Mananara che viene dal

attesa della riparazione. Le Brompton

mura che ospitarono lo storico teatro

Madagascar come i lemuri del film,

sono per mamma e papà, ma qui si

Smeraldo, non poteva mancare

la mitica Nocciola, il Mascarpone con

trovano anche le sedute baby Bobike

un’area dedicata alla didattica dove

gusto tiramisù, i Mandarini Avana o

e i supporti di Milian Parts, le bag

organizzano lab di educazione ali-

Ciaculli (Presidio Slow Food). A Con-

Demano, i caschetti Yakkay. Aperto

mentare gratuiti per le scuole e dove

corezzo, aperto da lunedì a domenica

il lunedì dalle 14.30 alle 19.30 e dal

ci si incontra tra grandi per corsi,

dalle 11 alle 22.

martedì al sabato dalle 10 alle 19.30.

showcooking o cene a tema. COOL GELATERIA NATURALE

BROMPTON JUNCTION MILANO

EATALY MILANO SMERALDO

Via De’ Capitani, 67 - Concorezzo (MB)

Via Melzo, 36 - Milano

Piazza XXV Aprile, 10 - Milano

Tel. 039 6043370

Tel. 02 36587670

Tel. 02 49497301 - www.eataly.it

www.gelateriacool.it

www.bromptonjunction.it

14 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Baby friendly

Conoscete locali che dedicano attenzione alle famiglie? Segnalate i vostri preferiti a: milano@giovanigenitori.it

L’agriturismo col trenino

Polenta di montagna

Un’estate tra circo e cavalli

Immerso nel verde, in un’atmosfera

Una facile passeggiata in monta-

Si respira un’aria speciale all’in-

di pace e silenzio, l’agriturismo Ro-

gna, una splendida vista sul Lago

terno della Cascina Campi, fattoria

smari Vallino offre un’ottima cucina

di Como, un unico piatto, la po-

metropolitana dotata di un piccolo

tipica lombarda, con piatti semplici e

lenta, declinata in mille versioni:

chapiteau colorato, che propone

genuini. Le ordinazioni per i bambini

col brasato, con la salamella, con

l’avvicinamento alle arti circensi e al

partono subito, per prevenire i ca-

lo stinco. Specialità è la “polenta

cavallo. Nel corso dell’anno Campa-

pricci dettati dalla fame. All’esterno

uncia”, condita con molto, molto

cavallo propone a bambini e adulti

un grande giardino, un laghetto ricco

aglio e formaggio. La salita richie-

corsi di circo morbido ed equitazione

di pesci e anatre e la fedele riprodu-

de mezz’ora di agevole cammino

affettuosa. D’estate c’è il campo per

zione di una ferrovia a vapore, con

su una strada panoramica, adatta

bimbi e ragazzi dai 6 ai 16 anni: una

binari completi di scambi e una mini

anche ai bambini e allietata dalla

vera vacanza in città basata sulla

stazione dove, gratuitamente, grandi

compagnia dei cavalli. La bella

scoperta delle arti circensi e sulla

e piccini possono salire e visitare

struttura in legno e pietra è molto

cura dei cavalli e degli altri animali

tutta la tenuta!

frequentata: conviene prenotare

della fattoria.

per mangiare all’aperto. Agriturismo Rosmari Vallino

Rifugio Martina

CAMPACAVALLO

Via San Rocco, 7 - frazione San Rocco

Parco San Primo - Bellagio (CO)

c/o cascina Campi

Casarile - Binasco (MI)

Tel. 031 964695

Via Fratelli Rizzardi, 15 - Milano

Tel. 02 9055877

www.campacavallo.com

www.rosmarivallino.it

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 15


Tempo libero

Circuiti verdi tra

abbazie

Percorsi family dal sapore dei secoli passati

di Barbara Ponzoni

16 | Giovani Genitori | Giugno 2014

La cosa bella della campagna intor-

pioppi, gli aironi lungo gli argini.

no a Milano è che quando finalmen-

Un territorio connotato dalla cultura

te ci arrivi, appare in tutta la sua

contadina e dalla matrice ecclesia-

tranquillità sospesa nel tempo: gli

stica che tanto l’aveva condizionato

specchi d’acqua delle risaie, il verde

e in cui si ritrova per un momento il

acceso dei campi, i lunghi filari dei

sapore dei secoli passati.


Tempo libero

La strada delle abbazie Un bel percorso che si può intraprendere in famiglia, tra verde e memorie storiche, è lungo la Strada delle Abbazie, un circuito che si snoda nelle campagne a sud di Milano, attraverso il Parco del Ticino e il Parco Agricolo Sud. E così una bella giornata di sole di inizio estate, con bici e bambini al seguito, può trasformarsi in una piacevole occasione per conoscere il nostro territorio e la sua storia. Il tragitto si snoda in circa cento chilometri, tra sette abbazie Abbazia di Chiaravalle, Abbazia di San Lorenzo in Monluè, Abbazia di

mappa redatta dal Touring Club

Viboldone, Abbazia di Morimon-

di Milano in cui sono indicate le

do, Abbazia di Mirasole, Chiesa

piste ciclabili di collegamento tra

di Santa Maria in Calvenzano e

le varie abbazie: si trova sul sito

a Milano San Pietro in Gessate.

www.stradadelleabbazie.it.

Cinque i circuiti che vi proponiamo, da percorrere in bicicletta e

Primo circuito

in parte anche a piedi. Si possono

Dalla Chiesa di San Lorenzo in

ovviamente affrontare in più tappe

Monluè all’Abbazia di Chiaravalle

e in più giornate, o prediligere un

all’Abbazia di Viboldone

solo percorso. E per i più stanchi

Prima tappa del circuito è la Chie-

rimane sempre la macchina!

sa di San Lorenzo in Monluè, alle

Tra un’abbazia e l’altra si incon-

porte di Milano e raggiungibile con

trano aziende agricole e cascine.

la ciclabile da via Mecenate e poi

Mercatini, rievocazioni storiche,

da via Fantoli. L’impianto è quello

sagre ed eventi culturali animano

tipico dei monasteri degli Umiliati

la Strada in tutte le stagioni, in

(che qui coltivavano i campi e

particolare quella estiva.

la lana) con una piccola chiesa

Prima della partenza, se si va in

a un’unica navata e la cascina

bici, è indispensabile scaricare la

attigua con grande corte centrale.

Una giornata di sole, bici e bimbi al seguito, per conoscere il nostro territorio

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 17


Tempo libero

Attualmente fa parte di un piano di recupero in vista di Expo 2015 per cui verrà vissuta al meglio dal prossimo anno come spazio polifunzionale destinato anche ai più piccoli. Vale comunque da sola una piccola gita: la corte è un luogo piacevole in cui far scorrazzare un po’ i bambini, nel rispetto del luogo, ovviamente. Dietro al complesso c’è un ampio parco sempre accessibile con sentieri percorribili a piedi o in bicicletta. Durante l’estate sono previsti concerti: per informazioni sul calendario della programmazione si consulti il sito della Strada delle Abbazie oppure www.canoneinverso.it. L’Abbazia di Chiaravalle dista circa 15 chilometri da Monluè: il complesso fu fondato dal beato Bernardo di Clairvaux nel XII secolo ed è un magnifico esempio di gotico cistercense. L’Abbazia è il cuore di un borgo che si è sviluppato intorno a essa. Facilmente raggiungibile, è un luogo molto caro ai milanesi e adatto alle famiglie con bambini. Le visite all’abbazia e al suo bel chiostro si svolgono dal martedì al sabato

monaci all’interno del complesso

pranzi. Consigliatissima una visita

dalle 9 alle 12.30 e dalle 14.30

si trovano in vendita prodotti in

all’antico mulino attiguo all’ab-

alle 17.30, la domenica solo il

gran parte biologici, uova e polla-

bazia, recentemente restaurato e

pomeriggio. La domenica alle 16 è

me, miele e pasta. C’è anche un

piantumato con un orto ricco di

prevista anche una visita guidata

piacevole bar con giardino aperto

piante officinali. Il mulino è dotato

gratuita, mentre negli altri giorni

dalle 9 alle 19 - su prenotazione

di un forno a legna e propone

va concordata. Nella bottega dei

organizza rinfreschi, aperitivi e

laboratori di panificazione per i

18 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Tempo libero

pomeriggio alle 15.30. Sul sito

torno al X secolo su fortificazione

dell’abbazia si trova inoltre una

romana; successivamente venne

guida artistica interessante per chi

fondata una cappella devozionale e

volesse saperne di più, scaricabile

in seguito fu donata alla comunità

in formato pdf: www.viboldone.it.

cluniacense che la trasformò in complesso monastico. L’associazio-

Secondo e terzo circuito

ne InAgroCalventiano (info@ina-

Il secondo circuito collega l’Ab-

guidate tra le 15.30 e le 17 e può

bazia di Viboldone alla Chiesa di

fornire il calendario di concerti e

Santa Maria in Calvenzano, che

altri eventi che si svolgono in loco.

distano tra loro circa 11 chilome-

Il terzo percorso collega la Chiesa

tri. La Chiesa di Santa Maria in

di Santa Maria in Calvenzano

Calvenzano venne costruita in-

all’Abbazia di Mirasole. Circa

grocalventiano.it) organizza visite

bambini. La Coopeativa Koiné vi organizza feste di compleanno a richiesta e, in questa stagione, campus estivi settimanali (per il dettaglio delle attività consultare il sito www.koinecoopsociale.it. Per maggiori informazioni: www.borgodichiaravalle.it). Ultima tappa del circuito è l’Abbazia di Viboldone che dista circa 10 chilometri da Chiaravalle, ma può essere raggiunta direttamente da Milano con il treno o l’autobus. L’abbazia fu fondata nel XII secolo dall’ordine degli Umiliati che bonificò tutto il territorio circostante. Pregevoli gli affreschi dell’interno. Il sito è molto curato (meno il borgo che lo circonda che è completamente abbandonato) ed

Alla scoperta della Strada delle Abbazie, tra Parco del Ticino e Parco Agricolo Sud

è sede di un monastero femminile. La visita guidata si svolge il sabato

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 19


Tempo libero

25 chilometri di strada in parte

L’abbazia di Morimondo è facilmente raggiungibile con la ciclabile che costeggia il Naviglio grande

ciclabile separano i due centri monastici. L’Abbazia di Mirasole fu costruita nel XII secolo dall’ordine degli Umiliati ed è uno dei complessi di edifici medievali a corte tra i meglio conservati in Lombardia. È sede di cicli di concerti di musica sacra ed eventi culturali legati spesso alla visita guidata dell’abbazia e del chiostro (la programmazione si trova su www. stradadelleabbazie.it). Il complesso è aperto al pubblico e visitabile dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 12 e dalle 13 alle 17. Il sabato e la domenica dalle 10 alle 12 e dalle

sorge nei pressi nell’antico convento

che si trova subito prima dell’ingres-

13 alle 17. Giorno di chiusura il

dove officiavano gli Umiliati. A poco

so al borgo: si possono mangiare

martedì.

meno di 30 chilometri da Milano e da

ancora le rane e i pesciolini fritti,

questa chiesa, l’Abbazia di Morimon-

ci sono uno spazio all’aperto, un

do è facilmente raggiungibile lungo

menù bambini e anche un menù per

la ciclabile che costeggia il Naviglio

gli amici a quattro zampe! Inoltre a

Il quarto percorso si dipana tra

Grande. Fondata nel XII secolo dai

ridosso dell’Abbazia si trova l’Agri-

l’Abbazia di Mirasole e l’Abbazia di

monaci cistercensi divenne ben pre-

birrificio “La Morosina” che produce

Morimondo. È forse il circuito più

sto centro promotore della bonifica

birre con materie prime della Valle

impegnativo, dato che le due abbazie

del territorio circostante. Il borgo

del Ticino, molto gradevoli per gli

distano tra loro circa 40 chilometri.

che si sviluppa intorno all’abbazia è

over 18 nelle giornate più calde. Tan-

Tutte le indicazioni stradali sono

molto ben conservato e si presta mol-

te le attività per famiglie nel borgo:

sempre ben segnalate nel sito www.

to bene per una piacevole giornata

corsi, visite guidate all’abbazia e al

stradadelleabbazie.it. Decisamente

con la famiglia. Nelle belle giornate

chiostro, eventi - splendida la Trecen-

più consigliato il quinto circuito, tra

di sole il prato ai piedi dell’abbazia è

tesca dove tutto il borgo è coinvolto

San Pietro in Gessate e l’Abbazia di

una deliziosa meta per un picnic. Ma

in una festa di ispirazione medievale.

Morimondo.

se non ci si è portati il cestino con le

Morimondo si trova nel pieno del

San Pietro in Gessate si trova nel

vivande dietro, a Morimondo ci sono

Parco del Ticino: la campagna qui è

centro di Milano: edificata nel

tanti ristoranti, trattorie e gelaterie

davvero rigogliosa, perfetta per belle

Quattrocento da Guiniforte Solari

tra cui scegliere. In particolare,

passeggiate a piedi e in bicicletta,

su commitenza dei fratelli Portinari

degna di nota la trattoria “Il Chiosco”

www.abbaziamorimondo.it.

Quarto e quinto circuito

20 | Giovani Genitori | Giugno 2014


PURO NETTARE DI FRUTTA IN ACQUA SANT’ANNA SENZA GLUTINE

PROVA ANCHE IL SUCCO E POLPA DI PESCA E IL SUCCO E POLPA DI ALBICOCCA!


Gita

Chamonix,

montagne e natura Che sia relax o avventura, Chamonix soddisfa tutti i gusti

di Franco Voglino e Annalisa Porporato

22 | Giovani Genitori | Giugno 2014

Chamonix-Mont-Blanc, questa la

fondovalle, a quota 1000, ma ha

dicitura corretta, è piena Francia,

di fronte il gigante delle Alpi: sua

ma si trova ad appena due passi dal

maestà il Monte Bianco che, come

confine italiano, a soli 21 chilome-

tutti sanno, con i suoi 4.810 metri è

tri dalla “sorella” Courmayeur e a

la cima più alta d’Europa.

solo un’ora di viaggio da Aosta.

Le vie pedonali sono il regno dei

La cittadina si adagia placida sul

flâneur, gli amanti del dolce pas-


Gita

Chi vuole rilassarsi può passeg-

Guardando i ghiacciai

giare per il centro storico, vario e

Dalla stazione del Montenvers si

ricco di negozi di ogni tipo, casette

accede a una terrazza con vista

di legno, panchine e, per i bambini,

impressionante sul ghiacciaio più

un ampio parco divertimenti (a

grande di Francia, le Aiguilles du

pagamento) in zona della stazione

Dru (3.754 metri) e il gruppo delle

ferroviaria.

Grandes Jorasses.

Anche senza essere alpinisti, da

Volendo ci si potrebbe fermare qui,

Chamonix si arriva fino in cima ai

sorseggiare un caffè o, in tema col

ghiacciai, utilizzando le teleferiche

panorama, mangiare un gelato. Oltre

e i due imperdibili trenini storici.

a godere del panorama e del fresco,

cessibili solo agli alpinisti esperti.

A un’ora di viaggio da Aosta, già in Francia, tra ghiacci, grotte e parchi faunistici

si può visitare il vicino “Grand Hôtel

Montenvers

Montenvers”, edificio storico che, ol-

Il primo trenino storico si chiama

tre che ristorante, è anche un museo.

Treno per Montenvers e parte pro-

Appassionante è la visita del

prio da Chamonix, in una piccola sta-

“Glaciorium”, uno spazio ludico e

zione dedicata che si trova alle spalle

pedagogico che racconta la storia e

della stazione ferroviaria principale.

l’evoluzione nel tempo del ghiaccia-

Da qui partono gli allegri convogli

io, il “Temple de la Nature” ricavato

rossi a doppio vagone con vista piena

in una chiesetta e che presenta filma-

sul manovratore (attenzione: non

ti in francese con personaggi storici

hanno servizi igienici a bordo!). In

che hanno visitato queste zone,

20 minuti si superano 871 metri di

esplorare la “Galleria dei Cristalli”

dislivello e si arriva ai 1.913 metri di

con collezioni di pezzi provenienti

altitudine della località turistica di

dal massiccio del Monte Bianco. Per

Montenvers.

i piccini si può programmare un

Questa zona era già nota nel 1888,

giretto sugli asini.

anno di nascita del Grand Hotel

I più sportivi possono, invece, deci-

che qui si trova. All’epoca i turisti

dere di scendere fino a entrare nel

seggio senza far nulla, per guardare

arrivavano a dorso di mulo. La spet-

ghiacciaio. No, non è uno scherzo:

le vetrine o gustare un gelato, una

tacolarità, allora come oggi, è data

con una passeggiata facile e adatta

crepe o, si trova anche questo, le

dalla vista sul Mer de Glace, ampio

a tutti si arriva a una grotta scavata

ostriche fresche. Ma gli amanti

e impressionante ghiacciaio che

nel ghiaccio, la “Grotte de Glace”,

della quota hanno a disposizione in-

scende dal Monte Bianco e che da

che con ampie curve porta verso il

numerevoli cime, quelle semplici e

qui dista pochi passi, nel vero senso

basso. A tratti lungo il sentiero si in-

adatte anche ai bambini e quelle ac-

della parola!

contrano cartelli beige che indicano

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 23


Gita

il limite del ghiacciaio nel corso del tempo ed è impressionante vedere di quanti metri si sia ridotto! Il sentiero è tutto in discesa, panoramico, con ampie zone sassose che invitano a mini-arrampicate. Ai bambini piacerà certamente: è un percorso facile, con 150 metri di dislivello tutti in discesa, circa 30 minuti di cammino. Ok, adesso possiamo dirlo, questo tratto è servito anche da una telecabina, ma è così divertente camminare in discesa che sarà una bella sorpresa usare i mezzi meccanici per la salita.

Dentro il ghiacciaio Dalla stazione di valle della telecabina comincia la parte che si deve necessariamente percorrere a piedi: 420 scalini metallici alternati a passerelle che portano fino alla Grotta di Ghiaccio. Prima di partire è meglio verificare l’orario del ritorno e considerare che scendere è veloce, risalire un po’ meno, senza contare che, essendo un passaggio

naturale (con dei blu magnifici) si

30 minuti di cammino), mentre

obbligato, un eventuale gran flusso

entra in un mondo di luci, sculture,

il sentiero seguente potrà essere

di visitatori potrebbe rallentare

particolari da scoprire. Vi accorgere-

evitato grazie alla telecabina.

la visita. Non dimenticate felpa e

te che il periodo preventivato per la

giacca, l’interno della grotta è a dir

visita si allungherà misteriosamente

Plan Praz e Brévent

poco… glaciale!

perché il fascino del ghiaccio annul-

Un’altra facile passeggiata in quota

La grotta venne scavata nel 1946

lerà il senso del tempo. Il ritorno si

si può fare utilizzando la Telefe-

proprio per permettere ai turisti

dovrà fare, obbligatoriamente, lungo

rica del Brévent che porta a una

di “esplorare” il mondo interno

i 420 scalini tutti in salita (è più

balconata con ampia visuale su tutto

del ghiacciaio senza l’ausilio di

facile di quel che sembra, sono circa

il massiccio del Monte Bianco. Si

guide. Dopo un primo tratto in luce

75 metri di dislivello e richiedono

parte dalla Stazione della Telecabina

24 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Gita

per Plan Praz, a nord di Chamonix,

per 2,5 chilometri di lunghezza e ri-

ghiacciaio del Monte Bianco e gli

che porta da Chamonix ai 2.000

chiedono un’ora e mezzo di cammi-

animali, se ne han voglia, passeggia-

metri di Plan Praz, dove la vista si

no. Bisogna ricordarsi che l’ultimo

no tranquillamente tra i visitatori.

fa superba. Ci si sposta quindi alla

ritorno da Plan Praz è alle 17.

I percorsi, circolari, si dividono in “alti” e “bassi” per soddisfare le

Teleferica che sale ancora fino ai

Cervi, camosci e stambecchi

esigenze di tutti e sono percorribili

L’ambiente è d’alta quota, dominato da rocce. Da una terrazza, che

Se il nostro soggiorno a Chamonix

perfetto per trascorrere una mezza

si raggiunge con una brevissima

prevede qualche giorno in più,

giornata divertente. Se siete fortuna-

salita, la vista si allarga a mozzafia-

una visita da non perdere è al Parc

ti potrete anche arrivare all’ora del

to. Dopo aver goduto del panorama,

de Merlet a Les Houches (13 km

pasto degli animali: uno specialista

conviene imboccare un’ampia pista

dalla città). Si tratta di un parco

vi accompagnerà con spiegazioni

che scende in modo graduale e co-

faunistico in quota dove è possibile

dettagliate, tutte in francese.

stante con larghe curve: porta a Plan

ammirare animali a distanza ravvi-

Da tener conto la distanza dei par-

Praz dove si trova un bar-ristorante

cinata. Ci sono cervi sika, camosci,

cheggi: ce ne sono quattro lungo la

in bella posizione panoramica e da

stambecchi, daini e marmotte pronti

strada, di cui il più vicino è riservato

dove si può riprendere la Telecabina

a farsi ammirare in un ambiente

ai disabili, mentre il più lontano è a

per tornare a Chamonix. La discesa

scenografico d’eccezione.

un chilometro e mezzo, da percorre-

è facile, sono 525 metri di dislivello

La vista è superba sul complesso dei

re tutti su asfalto.

2.525 di Brévent.

anche con i passeggini. È un posto

TORGNON il CUORE VERDE della VALLE D’AOSTA il paradiso per le famiglie TORGNON HAPPY FAMILY SUMMER EDITION • 5 notti trattamento di mezza pensione o di B&B • 4 ingressi gratuiti al summer park (nella settimana dal 3 al 10 agosto) • lettura animata organizzata dalla biblioteca • visita alla fattoria didattica Boule de Neige • gita con guida della natura a Saint-Evence Periodi di validità: dal 6 al 13 luglio: euro 290 a persona dal 3 al 10 agosto: euro 330 a persona dal 31 agosto al 7 settembre: euro 280 a persona

0-3 anni gratis | 3-8 anni - 50% | 8-12 anni -25% Camere con accesso wi-fi, televisore LCD, cassetta di sicurezza, ... Sala soggiorno con caminetto Utilizzo gratuito mountain bike Saletta gioco per bambini Stanza/fasciatoio Centro benessere

Frazione Mongnod, 125 Torgnon - Valle D’ Aosta | Tel. 0166 540239 - Fax 0166 540091 | info@hotelzerbion.com | skype: hotel.zerbion | www.hotelzerbion.com


Gita

Il Tramway du Mont Blanc

Perla baby friendly Saint-Gervais-les-Bains: offre parco giochi, giostre e terme

Ancora un po’ più in là (a 25 km da Chamonix) si trova Saint-Gervais-lesBains. Da qui parte un altro stratosferico trenino, il Tramway du Mont Blanc, che porta a un altro impressionante ghiacciaio: il Bionnasay. Il dislivello non è da poco (e se ne deve tener conto con bambini piccoli, meglio che abbiano almeno due anni): si sale per 1.800 metri, raggiungendo quota 2.380 metri del Nid d’Aigle, in appena un’ora e un quarto. I vagoni sono quelli storici, con sedili di legno e ampio spazio. Anche qui sono assenti i servizi igienici, ma è possibile assistere in diretta alle manovre del guidatore. La stazione del Nid d’Aigle è, diciamo così, essenziale: una semplice passerella che avvicina ai vagoni. In effetti, il treno si ferma subito dopo una galleria, in fortissima pendenza. Molto suggestivo! Una volta arrivati, si deve prenotare l’ora del rientro: è necessario per

verso il ghiacciaio già a vista. A

evitare treni sovraffollati.

un primo bivio si può salire verso

Il panorama che si vede dal treno è

sinistra al piccolo Refuge du Nid

di prim’ordine, ma la bellezza del

d’Aigle. Se scegliete questa opzione

viaggio è nella facile passeggiata

dovrete poi imboccare un sentierino

che si può fare dal punto di arrivo:

in discesa che riporta al tracciato

il Ghiacciaio di Bionnasay. Scesi

principale. Al secondo bivio (segna-

dal treno si attraversano i binari

lato da un cartello un po’ sbilenco)

davanti alla motrice imboccando

meglio tenere la sinistra per restare

il sentiero in falsopiano che porta

un po’ più alti e arrivare a un

26 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Gita

magnifico punto di vista sui seracchi. Occhi aperti, spesso è possibile avvistare stambecchi che prendono il fresco in prossimità del ghiaccio. Il percorso è facile: sono 100 metri di dislivello e 40 minuti di cammino. Il Tramway du Mont Blanc, in realtà, partirebbe da La Fayet, ma Saint-Gervais-les-Bains offre non poche attrattive per i piccoli, a cominciare da un ampio parco giochi lungo Avenue du Mont Paccard, con una bellissima giostra (a pagamento). La cittadina è assai carina e permette una visita storico-artistica alla Maison Forte de Hautetour sulla storia delle guide alpine. Portandosi dietro costume da bagno e ciabattine si può fare una pausa relax alle terme o una passeggiata rilassante per le vie del centro o i suoi bei dintorni. Saint Gervais si fregia del marchio “Famille Plus” che premia le località attrezzate per accogliere le famiglie con i bambini e in zona è attivo il sistema “Facilibus”, un servizio di trasporti gratuito che serve il villaggio tutto l’anno.

Attenzione ai dislivelli Le passeggiate proposte in questo articolo sono facili e adatte a tutti. L’unica cautela riguarda il Tramway du Mont Blanc e la salita al Brévent, per i forti dislivelli affrontati in poco tempo che mal si prestano a bimbi sotto i due anni. In entrambi i casi si consiglia di fermarsi alle stazioni intermedie: Col de Voza per il trenino, Plan Praz per la teleferica. Bisogna ricordarsi che siamo in alta quota: anche se la giornata è assolata e calda, si deve sempre avere con sé felpa e giacca a vento perché il tempo può mutare rapidamente e portare freddo intenso. Mai dimenticare occhiali da sole, cappellino e crema solare, soprattutto quando si sale oltre i 2.000 metri di altitudine. Se si intendono affrontare le passeggiate, meglio che tutti abbiano calzettoni e scarponcini robusti, possibilmente alti fino alla caviglia. Sempre una borraccia o bottiglia piena d’acqua, perché in quota si deve bere, bere, bere!

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 27


Riposare

I segreti della

nanna perfetta Un bambino che riposa bene è un bambino felice e sereno

di Marta Vitale

Dolce e rilassante, ecco come dovrebbe essere il momento della nanna. Se durante l’anno scolastico abbiamo avuto ritmi serrati e faticosi, approfittiamo delle vacanze per riappropriarci di questo momento esclusivo, per trasformarlo in una dose extra di coccole e piacevolezze per noi e per i bimbi.

Le basi È importante, prima di tutto, che l’ora di andare a letto abbia un clima piacevolmente ripetitivo. Possiamo iniziare in bagno, in salotto o dove ci sentiamo più a nostro agio, ma è importante che finisca sempre nella cameretta dei bambini, che deve essere percepita come accogliente e rilassante e non come un luogo in cui si viene abbandonati. Crescono meglio i bambini “Estivill free”, per cui lasciate da parte i manuali tipo “Fate la nanna” e fate guidare i tempi dal

28 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Riposare

vostro cuore, dalla vostra pazienza, dall’affetto e dalla capacità di capirsi. Fondamentale è scegliere la forma giusta di rilassamento: c’è chi pre-

Un ritmo piacevole genera tranquillità

ferisce il classico bagnetto, chi la favola, chi la dolce ninnananna e chi un gioco tranquillo. Del rituale pre-nanna fanno parte il lavaggio del viso e delle mani, il cambio di pannolino, l’igiene dentale e il momento-pigiama : tutti attimi da scandire secondo l’età del bambino. Trovare un ritmo piacevole genera tranquillità: ricordiamo sempre che questi momenti sono speciali e vanno assaporati con serenità. Saremo mamma-papà-bambino per così poco tempo: i nostri piccoli crescono in fretta!

Il bagnetto o un gioco Soprattutto quando sono piccini,

della nanna, che andrà piuttosto

Oppure teniamo in braccio il

il bagnetto è un ottimo modo di

abbinata a un bel gioco da fare in

nostro cucciolo e facciamo un tour

prepararsi alla nanna assieme al

salotto o in cameretta.

della cameretta per dare insieme

papà, un momento speciale di con-

Il gioco può essere molto semplice:

la buonanotte ai giochi preferiti,

tatto fisico e affettivo che trova un

nascondere un oggetto sotto le

uno dopo l’altro.

paragone solo nell’allattamento.

coperte prima di andare nel lettino

Generalmente l’acqua tiepida ha

(infiliamo un pupazzo, un libretto

un effetto calmante e predispone

morbido, qualcosa che luccica).

La favola della buonanotte

al sonno, ma ci sono bambini che

Lasciamo al bimbo il tempo di

Rituale amatissimo, la favola della

si divertono un mondo a stare a

trovarlo e divertiamoci a giocare

buonanotte è un vero toccasana

mollo e non vorrebbero mai uscire.

insieme, magari ripercorrendo la

che stimola lo sviluppo cognitivo

In questo caso è bene anticipare

giornata appena trascorsa a luce

e linguistico oltre che il sonno.

il bagnetto e non collegarlo all’ora

bassa.

Ottime anche le filastrocche e le

30 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Riposare

tarsi al cambiamento climatico o alla diversa alternanza di luminosità e buio. Le ore di luce che si protraggono fino a tarda sera spingono l’organismo a essere più attivo e tutto si può tradurre in un aumento di stanchezza e nervosismo nelle ore serali. Può essere d’aiuto un po’ di lettura a luce bassa, la chiusura delle imposte anche se non siamo abituati, una rinfrescatina alla stanza prima di andare a dormire. ninnananne. Non lasciatevi intimi-

Cantate, comunicano un senso

In vacanza, il cambio di letto può

dire dalla voce roca dopo anni di

di continuità al vostro bambino e

turbare l’addormentamento: i bimbi

inutilizzo: il suono preferito di vo-

sono un regalo speciale che durerà

sono molto sensibili ai ritmi, agli

stro figlio è proprio la vostra voce.

nel tempo.

odori e in generale all’ambiente che li circonda.

Le dolci melodie che piano piano torneranno alla mente sono quelle

Dormire d’estate

Per evitare che il piccolo vada in

trasmesse dalla nostra infanzia.

Talvolta i bambini faticano ad adat-

confusione, tocca a mamma e papà

Il posto migliore dove mettere tuo figlio. Vicino a Te. BA B Y W E A R I N G

MHUG Bamboo Wrap

MADE IN ITALY

Istruzioni video

www.mhug.it

Amato e consigliato da medici e ostetriche.

MHUG Mei Tai Brevettato

Milano, via Caminadella 16

MHUG Travel

MHUG Sling


Riposare

Il suono preferito di vostro figlio è la vostra voce

sfoderare strategie: il lettino da viaggio, comodo e facile da piegare, può essere usato per qualche nanna già a casa, prima della partenza. Lo si può festeggiare come una piccola conquista, una sorta di primo campeggio avventuroso. Provate a presentarlo come un amico che vuole seguire il piccolo in vacanza e che, pur di stare con lui, accetta anche di venire piegato e infilato nella sacca colorata. Affidatevi anche qui alla ripetitività: se a casa il lettino è posizionato vicino alla finestra, mettetelo nella stessa posizione anche in albergo o nella casa delle vacanze. Via libera agli indispensabili piccoli oggetti che sanno regalare tranquillità: pupazzo preferito, lucetta notturna, cuscino dei bei sogni o libro della nanna. Ben vengano, infine, le passeggiate lungomare, il gelato e qualche serata tiratardi: un’eccezione non fa che confermare le regole quotidiane. Ricordiamoci sempre che la serenità del nostro bimbo, nei primi mesi, è fatta soprattutto di rispetto degli orari e tanta tanta nanna.

32 | Giovani Genitori | Giugno 2014

Una mamma racconta Francesca è la mamma di Camilla, Emanuele e Dario, rispettivamente di 10, 6 e 4 anni. “Le notti passate in bianco si possono contare sulle dita di una mano. I miei bambini hanno sempre dormito, forse intuendo, inconsciamente, che il sonno per me è sacro, forse perché li ho abituati alla nanna da soli e tutta la notte o forse perché ho avuto una fortuna pazzesca. Durante il giorno lavoro e sto dietro a loro in un moto perpetuo, non posso certo riposarmi, dunque la notte si dorme, tutti”. Per la notte Francesca ha scelto che i bimbi dormissero nella loro camera. “Conosco i benefici del cosleeping e ammiro chi riesce a praticarlo. Io però non riesco a dormire assieme a loro: non stanno fermi, si mettono orizzontali e trasversali, scalciano. Finisce che riposiamo tutti male. Di comune accordo abbiamo deciso che se i bimbi si svegliano, andiamo noi da loro per calmarli e consolarli, ma non li portiamo nel lettone. Non ho mai avuto paura di non sentirli: il pianto di un bambino è sintonizzato sulle orecchie dei genitori e sono convinta che fra mamma e bambino esista un legame invisibile. Mi capitava, soprattutto quando erano molto piccoli, di svegliarmi qualche istante prima di sentire il loro pianto”. Per allattarli, era il papà ad alzarsi e portarli nel lettone. “Io poi li riportavo nella loro culla e aspettavo che si addormentassero”. Ancora oggi a casa di Francesca si segue una sorta di rito, sempre uguale. “I bimbi lavano i denti, leggono un po’, oppure qualche volta leggo io una fiaba. Alle nove al massimo si spegne la luce. Sugli orari non transigo: quando erano più piccoli li facevo cenare prima che mio marito tornasse a casa e alle otto erano sotto le coperte e con la luce spenta. Questo ha permesso a me e a Andrea di avere, almeno la sera, un momento solo per noi, per parlare, rilassarci, avere amici a cena. E i bimbi, dopo una giornata di asilo e scuola, di estate ragazzi, di attività e giochi, sono sempre crollati addormentati senza difficoltà. Dopotutto siamo una famiglia di dormiglioni”.


Compleanno

di Giovani Genitori e decennale dell’università

di scienze gastronomiche di pollenzo Cirko Vertigo, laboratori, live music, mercato della terra, pranzo curato dall’Unisg e una grande torta

DOMENICA 15 G

8 IUGNO DALLE 10 ALLE 1

Prenota il tuo pranzo!

redazione@giovanigenitori.it

Piazza Vittorio Emanuele, 9 Pollenzo - Bra (CN)


Viviamo così

Vita di fiume Una vita trascorsa sul kayak, poi due bimbe e infine un’associazione che vuole portare sull’acqua più gente possibile. La storia di Cristina e Jaka, canoisti di fama mondiale

Jaka, 33 anni Cristina, 39 anni Nika, 3 anni Tjasa, 2 anni

34 | Giovani Genitori | Giugno 2014

Sono belli i numeri che raccontano

a livello internazionale. 5, come le

la vita di Cristina: 22, come gli anni

volte in cui ha partecipato alle Olim-

in cui ininterrottamente ha vestito

piadi. 3, come il numero sul podio

la maglia azzurra. 14, come gli anni

dei mondiali. 2, come le figlie. Uno,

in cui ha cominciato a gareggiare

come il marito Jaka, anche lui atleta


Viviamo così

professionista. E uno, ancora, come l’associazione Un Po X Tutti, che hanno fondato insieme con l’obiettivo di far conoscere il kayak sulle rive del Po.

In canoa Del kayak Cristina parla con trasporto. “È una disciplina dura, tutta in ambiente naturale. Fiumi mossi, acqua fredda, niente docce né spogliatoi. Oltre agli avversari bisogna vincere l’acqua, un elemento potente che può avere il sopravvento e persino fare male. Bisogna essere molto motivati e forse per questo è uno sport poco praticato a livello femminile, il che aiuta le poche ragazze che lo scelgono. Essendo uno sport molto tecnico, è anche molto pulito”. Cristina ha cominciato presto, supportata dalla madre che ha ben interpretato il suo spirito competitivo. “Fin da giovanissima mia madre mi ha fatto provare diversi sport. A otto anni, su consiglio di un’amica, mi ha così convinta, ma ho avuto il tempo

Gare, famiglia, associazione

di appassionarmi e di incontrare le

Anche il marito Jaka, sloveno, è un

voglia di uscire. Ho gareggiato e vinto

persone giuste. La prima allenatrice

canoista di fama mondiale. “Ci siamo

ai Mondiali e agli Europei e dal 2005

ha colto in me delle potenzialità e le

conosciuti nel 2001 in Germania -

ho iniziato a far parte della nazionale

ha sapute sfruttare. Usavo lo spirito

racconta -, a una gara di Coppa del

italiana. Cristina e io siamo entrati

competitivo anche a scuola: ero

Mondo. Non praticavamo la stessa

nel Gruppo sportivo del Corpo Fo-

bravissima in tutte le materie, però

disciplina: io facevo discesa fluviale

restale dello Stato, una grandissima

andavo male in ginnastica, che era

e velocità, Cristina slalom. Ho comin-

opportunità, perché in Italia non puoi

soprattutto giocare a pallavolo”.

ciato a 12 anni assieme ad altri amici.

campare di sport, se di sport minore

avviato alla canoa. Agli inizi non ero

Era soprattutto un’opportunità per stare fuori casa in un’età in cui si ha

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 35


Viviamo così

si parla, ma i gruppi sportivi militari

sport molto praticato, anche per la

permettono di essere atleti a tempo

cultura che privilegia vacanze slow

pieno senza trovarsi disoccupati a

e verdi, domeniche all’aria aperta e a

fine carriera”.

contatto con la natura. Siamo andati

Da pochi anni Cristina e Jaka hanno

in vacanza nelle gole del Verdon con

concluso l’attività agonistica. “L’ago-

le bambine piccolissime, usando una

nismo non ci manca - dice Jaka -. Ora

imbarcazione familiare, il Cano-Raft,

alleno i ragazzini in un circolo spor-

che proponiamo spesso nelle nostre

tivo in un avviamento all’agonismo

gite perché non corre il rischio di

e mi dedico alla nostra società, Un

ribaltarsi. Noi genitori remavamo

Po x Tutti, il cui obiettivo è portare

e le bambine stavano sedute in

sul fiume più persone possibile, dai

mezzo, sotto l’ombrellone. Un modo

bambini anche piccoli piccoli che

tamburo per dare il ritmo alla vogata.

bellissimo per viaggiare ed esplora-

normalmente cominciano tardi (8

Lavoriamo inoltre con scuole, centri

re. Visto l’entusiasmo delle nostre

anni) perché qui le società non hanno

estivi, appassionati e disabili”.

piccole, abbiamo deciso di proporre con l’associazione le gite in giornata,

a disposizione materiale adatto, ai non vedenti, a tutti quelli che voglio-

Il Po

dedicate proprio alle famiglie e anche

no remare su un corso d’acqua, qua-

C’è un legame profondo tra una città

a chi non ha fatto un corso... per

lunque esso sia. Abbiamo acquistato

e il suo fiume. “L’attrattiva è legata

genitori giovani di spirito o giovani

barche particolarmente semplici, che

soprattutto al canottaggio - dice

genitori!”.

permettono di avvicinarsi all’acqua

Cristina - ma vorrei spezzare una

anche per una gita di una sola gior-

lancia in favore del kayak, che può

Le Olimpiadi

nata, come i grandi Dragon Boat, che

offrire più opportunità, per il singolo

Cristina ha partecipato a cinque

arrivano dalla Cina e sono dotati di

o l’intera famiglia. In Francia è uno

Olimpiadi. Ritirarsi è stato difficile?

36 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Viviamo così

“Le Olimpiadi sono un’emozione fortissima, la vita nel Villaggio Olimpico un’esperienza unica. Però a un certo punto ho sentito di non avere più tutti gli stimoli per continuare ad allenarmi. Pensavo che la transizione sarebbe stata più difficile, ma probabilmente ho solo atteso il momento giusto. Bisogna considerare che la vita di chi pratica i nostri sport non è facile: si sta spesso lontani da casa, si vive con la squadra. Né Jaka né io l’abbiamo mai vissuto come un sacrificio, ma a un certo punto bisogna saper smettere”. Nika e Tjasa sono nate a un anno di distanza una dall’altra. “Abbiamo lasciato che fosse la natura a decidere. Ora sono come due gemelline,


Viviamo così

legatissime ma impegnative. Mi chiedono spesso come cresceranno, vista l’eredità di due genitori sportivi. Non le vedo necessariamente come future campionesse: per me lo sport è sempre stato agonismo, ma soprattutto passione. Ci piace condividere con loro la passione, ma non dovranno necessariamente seguire le nostre orme. Però noto con velato piacere che hanno un ottimo rapporto con il corpo e la capacità di muoversi, forse perché noi siamo genitori poco ansiosi: le lasciamo molto libere di esplorare e trovare i loro confini da sole. Ai giardinetti sono due scimmiette, vanno in piscina, in kayak, ma al momento adorano la baby gym. Poi ciascuna ha il suo carattere: Nika a tre anni tiene già tantissimo a come si veste, cura abbinamenti e accessori, nulla dev’esser lasciato al caso; Tjasa è l’opposto, non va tanto per il sottile, noi la chiamiamo la camionista di casa”.

pia è quello più propenso all’azzardo, mentre io sono quella più meticolosa.

Un Po x Tutti

Così tra lavoro, famiglia, bambine

Come è nata l’idea dell’associazione?

e associazione abbiamo pochissimi

“È stato un desiderio prevalentemente

momenti liberi, ma non torneremmo

mio - racconta Jaka -. Dopo venti anni

mai indietro. Le bambine riempiono la

di agonismo è naturale chiedersi cosa

vita e adesso sono la priorità, sono una

farai a fine carriera. L’associazione ha

continua fonte di ispirazione. Idee ne

anticipato il momento dell’addio e ci

abbiamo tantissime, magari non tutte

ha permesso di avere rapporti con la

realizzabili. Una delle nostre sfide?

città, di non chiuderci”. Jaka è il moto-

Portare i mini kayak nelle fontane

re dell’associazione. “Mi ha coinvolto e

cittadino per far pagaiare bambine e

travolto - dice Cristina -. Lui nella cop-

bambini in centro città”.

38 | Giovani Genitori | Giugno 2014


EcoComunicazione.it

L’eccellenza italiana sceglie Mater-Bi

®

BIOPLASTICA BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE

L’ORIGINALE CONTROLLATA, ITALIANA, GARANTITA

Nelle gelaterie le coppette e i bicchieri per gelato, granite e cioccolata, le palette e i cucchiaini, i sacchetti per l’asporto del gelato e le fodere per la raccolta dell’organico sono in Mater-Bi®.

Teli per pacciamatura

R1_04.2014

Palette gelato e cucchiai granita

Bicchieri per granite e cioccolata

Sacchetti per l’asporto del gelato

Coppette e palette per gelato

Fodere per la raccolta dell’organico

Nell’azienda agricola biologica di proprietà , dove viene prodotta una parte della frutta utilizzata per i sorbetti, si utilizzano teli per la pacciamatura in Mater-Bi®. Tutti i materiali utilizzati da Grom sono in Mater-Bi® e vengono smaltiti nella raccolta differenziata dell’organico trasformardosi, dopo la fase di compostaggio, in fertile humus per il terreno.

www.materbi.com


Domenica

Vi invitiamo alla

festa di

A Pollenzo (CN) una giornata di circo, laboratori, live music, Mercato della Terra, un pranzo preparato da grandi cuochi e una grande torta

Buon compleanno GG!

è anche l’occasione imperdibile di

siamo nel parco di un castello e un

Domenica 15 giugno, dalle 10 alle 18

vedere la bella sede dell’Università in

pizzico di decoro è doveroso, parbleu!

versione family friendly.

Nella piazza del paese per tutta la giornata ci sono le bancarelle del

Quest’anno GG festeggia il suo compleanno in una cornice meravigliosa:

In programma

Mercato della Terra di Alba, con

le Langhe e in particolare il parco

Per la gioia dei bambini di ogni età

prodotti genuini, rigorosamente a

dell’Università di Scienze Gastrono-

(e dei loro genitori) torna a festeg-

Km 0.

miche di Pollenzo, in provincia di Cu-

giare con GG Cirko Vertigo che porta

neo. Ci sarà Cirko Vertigo, ci saranno

a Pollenzo i suoi bravissimi giovani

Le attività kids

i laboratori per bambini, musica dal

artisti provenienti da tutto il mondo:

I laboratori del Gusto sono organiz-

vivo, una giostra con i cavalli tutta in

due le performance che ci lasceran-

zati dalla Condotta Slow Food dell’U-

legno, un mercato di prodotti locali,

no a bocca aperta, previste una la

nisg: Piccoli gastronomi crescono -

un pranzo super preparato niente di

mattina e una il pomeriggio. Non

per far scoprire ai bambini il mondo

meno che dalla mensa dell’Unisg e ci

manca l’intrattenimento musicale,

della gastronomia in maniera

sarà una grande torta: un comple-

fornito da cinque gruppi che si

divertente e giocosa. Il laboratorio

anno col botto, insomma. Si tratta di

alternano sul palco allestito per l’oc-

di analisi sensoriale Fruttalier si

una doppia ricorrenza, perché anche

casione nella corte dell’Università.

svolge alle 11 e alle 16: i bambini

l’ateneo celebra il suo decennale: due

Nel parco ci sarà anche la tradiziona-

imparano a degustare dei succhi di

occasioni importanti che meritano

le giostra con i cavalli, tutta in legno:

frutta come veri e propri sommelier

una festa come si deve. La giornata

vietato azzuffarsi per salirci sopra,

(durata 30 minuti, età: 8 - 11 anni).

40 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Domenica

Il laboratorio Piantiamo si svolge alle 12 e alle 14.30: insegna ai bambini a piantare e prendersi cura della propria piantina (durata 30-45 minuti, età: 8 - 11 anni). Personal Shopper Kids si svolge alle 13 ed è una guida giocosa ai prodotti del Piemonte, con degustazione dei prodotti del mercato. Gli amanti del vino possono inoltre fare un giro - anche degustativo - alla Banca del Vino, scrigno di tesori enologici di tutta Italia. Tutte le attività bimbi sono gratuite ma la prenotazione per i laboratori del gusto è obbligatoria alla mail decennale@unisg.it Il pranzo Infine, davvero imperdibile l’offerta per il pranzo che per l’occasione è preparato dai bravissimi chef delle Tavole Accademiche. Prenotazione indispensabile entro il 10 giugno a

L’Università di Pollenzo

redazione@giovanigenitori.it.

Nasce nel 2004 l’Università degli Studi di Scienze Gastronomiche, con

Per maggiori info e dettagli sul

l’obiettivo di creare un centro internazionale di formazione e ricerca

programma, www.giovanigenitori.

e di formare una nuova figura professionale, il gastronomo, che ha

it, www.unisg.it.

conoscenze e competenze nell’ambito agro-alimentare e opera indirizzando la produzione, la distribuzione e il consumo di cibo verso scelte

Vi aspettiamo per festeggiare

corrette e utili a creare un futuro sostenibile per il pianeta. Gli studenti,

insieme!

provenienti da ogni parte del mondo, acquisiscono una formazione attiva

Domenica 15 giugno

e dinamica grazie a un originale progetto formativo che coniuga studio e

dalle 10 alle 18

pratica, libri e testimonianze di vita, scienza, cultura manageriale, sape-

Corte dell’Università di Scienze

re artigiano e contadino, viaggi didattici che favoriscono l’incontro con

Gastronomiche

chi produce, le aziende, i territori di ogni regione del pianeta e le culture

Piazza Vittorio Emanuele, 9

tradizionali. www.unisg.it

Località Pollenzo - Bra (CN)

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 41


feste - parchi - bici pannolini - compiti - gite

FEBBRAIO 2014

La rivisTa per Le faMigLie di MiLaNo e diNTorNi

ISTA LA RIV

FAM IGL PER LE

PIE MO IE DE L

NT E

1, DR CB 1, comma

Nizza Teatri • Ludotec latte del he ••Tablet • Mercatini • Banca di Natale e famiglia • Scuola Carnevale

2 Mensile, numero

anno 9 - Poste

Italiane SpA

- Spedizione

in a.p. - DL

353/2003

(conv. In L.

27/02/04

n. 46) art.

corsi - ludoteche

Torino - 3

euro

piscine - cascine - teatro

inverno 2013

alimentazione sana

abbonati su www.giovanigenitori.it • risparmi il 40% sul prezzo di copertina • ricevi la rivista comodamente a casa tua • hai diritto a uno sconto per gli eventi organizzati da Giovani Genitori • diventi parte attiva per creare un futuro più baby friendly


MODALITà DI PAGAMENTO • con carta di credito sul sito www.giovanigenitori.it • versamento sul c/c postale 71791446 intestato a Espressione srl, via Vanchiglia 18 - Torino • bonifico bancario sul c/c 71791446 intestato a Espressione srl, via Vanchiglia, 18 - Torino - IBAN: IT56L0760101000000071791446 Servizio abbonamenti: tel. 011 19703036 - fax 011 19708082 - abbonamenti@giovanigenitori.it


Estate

Splash,

un tuffo in città Piscine, acque bio, pirati, toboga, scivoli e spruzzi. L’estate in città non è mai stata così fresca

Luisa Beretta Estate, caldo, sole. Cosa c’è di più

genitori possono riposarsi su una

per lunghezza e pendenza, che

piacevole di una nuotata in piscina

spiaggia di sabbia all’ombra della

compongono Toboga? Grandi e

senza dovere per forza allontanar-

vegetazione o, ancora, sorseggiare

piccini hanno poi la possibilità

si troppo dalla città? Tuffiamoci

una bibita fresca sotto i rilassan-

di riposarsi nella Laguna Azteca

insieme alla scoperta delle piscine

ti gazebo. I ragazzi più grandi

dove si trovano i Relaxing Gazebo

all’aperto più divertenti di Milano

possono dare sfogo al divertimento

(da prenotare). Per i bambini (ma

e dintorni.

sugli scivoli del parco, da quelli

non solo) è stato realizzato Fiume

tranquilli ai super adrenalinici.

Lento: a bordo di un gommone ci

Per i più fantasiosi

Le famiglie possono fare quattro

si può lasciare trasportare dal don-

Gardaland Waterpark

bracciate nella Piscina Nuoto ma,

dolio di un fiume artificiale. Chi

Il parco acquatico più amato della

se il desiderio è quello di speri-

invece ha la vocazione del piccolo

città ha riaperto i battenti il 31

mentare qualcosa di più movi-

pirata può scatenarsi nella Baby

maggio per offrire divertimento,

mentato, perchè non fare un tuffo

Lagoon, un’attrazione coloratis-

svago e relax a chiunque desideri

nel Torrente Veloce? Un parco

sima e multilivello inserita in un

trascorrere una giornata in città at-

acquatico non potrebbe definirsi

contesto caraibico, tra giochi d’ac-

torniato da spiagge bianche, acque

tale se non ci fossero i gommoni...

qua, spruzzi improvvisi e piccoli

cristalline e palme dall’ombra

ed ecco che un giro su Crazy River

scivoli. Tanti gli scivoli dedicati ai

rinfrescante. Gardaland Waterpark

è d’obbligo: posto su una piccola

teen e a chi ama le attrazioni forti:

offre ai suoi ospiti un’amplissima

collina, permette di scendere in un

dal più “tranquillo” Space Bowl,

scelta. I più piccoli possono diver-

percorso tutto a curve. E perchè

un vortice artificiale che culmina

tirsi (in tutta sicurezza) in un’area

non provare la schiumosa discesa

in un tuffo mai uguale, a Twister,

gioco a loro dedicata, mentre i

di Foam o i tre scivoli, diversi

due scivoli a spirale, al chiuso,

44 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Estate

Per i festaioli

piccoli “nuotatori” puro diverti-

graditissima sorpresa. Chi ama la

Compleanno al Lido

mento con giochi in acqua guidati

velocità non può fare a meno di

Per tutti i bimbi, dai 5 ai 12 anni,

da esperti animatori e uno spazio

sperimentare l’adrenalinico Shut-

il cui compleanno scocca nella tor-

riservato per organizzare fantasti-

tle, uno scivolo da cui scendere in

rida estate cittadina… perché non

che merende estive.

una tavola galleggiante con due

festeggiare in piscina? La Lidoteca

Centro sportivo Lido

piste-gara per sfidare gli amici.

mette a disposizione uno staff

Piazzale Lotto, 15 - Milano

Emozioni da brivido anche su Raf-

qualificato per feste a tema con

www.milanosport.it

ting Pipe, un elettrizzante tuffo nel

menu personalizzati (anche per

vuoto a bordo di un gommone che

celiaci e intolleranti). Il pacchetto

Per i più classici

viaggia lungo una rampa a forma

comprende: animatori, spettacoli,

Centri balneari Sant’Ab-

di V! Aree verdi e punti di ristoro

giochi e attività, cartoncini per gli

bondio e Cardellino

allietano il parco. Infine, nelle gior-

inviti, snack e drink, l’allestimento

Per chi ama trascorrere il tempo

nate del 20 e 21 giugno, Gardaland

dell’area del rinfresco, gadget per

libero con i bimbi in piscine “clas-

Waterpark ospiterà la Fondazione

gli invitati e, last but not least…

siche”, dove nuotare in tranquilli-

L’Albero della Vita che, attraverso

comodi calzini antiscivolo! Il tutto

tà, consigliamo questi due centri

i suoi volontari, sensibilizzerà

in un parco giochi con nave pirata

balneari. Cardellino è collocato

gli ospiti sui progetti a favore dei

e altalene. Ma attenzione, anche

all’interno del popoloso quartiere

diritti dei più piccoli.

in altre piscine di MilanoSport è

Lorenteggio, in un angolo ricco

Gardaland Waterpark

possibile festeggiare in allegria:

di verde e dotato di un comodo

Via Gaetano Airaghi, 61 - Milano

i centri balneari Cardellino, Can-

parcheggio. Dopo la ristrutturazio-

www.gardalandwaterpark.it

tù, Mincio e Murat riservano ai

ne è diventato un centro sportivo

dove il tuffo finale è sempre una

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 45


Estate

completo e moderno, ma anche un

no, 3 - Milano

di terra. L’acqua è divisa da due

frequentatissimo centro balneare,

Centro Balneare di via Sant’Abbon-

parti limitrofe ma separate: la

dotato di grande solarium, dove

dio, 12 - Milano

parte balneabile pulita e l’area di

si organizzano corsi di nuoto,

www.milanosport.it

rigenerazione in cui c’è vegetazione quale ninfee, iris, lemna,

acquafitness, fitness e wellness.

eichornia e typhe. Queste specie

del nuoto genitore-bambino fino

Per chi cerca una piscina bio

al nuoto senza età riservato agli

Bio Village di Mercallo

come i nitrati e i fosfati, e man-

adulti.

Siete in cerca di divertimento e

tengono l’equilibrio del sistema,

Costruito nel 1976, il secondo

relax nel totale rispetto dell’am-

arricchendo l’acqua di ossigeno.

impianto, Sant’Abbondio, è stato

biente? Ecco a voi un perfetto

Un equilibrio biologico regolato

recentemente ristrutturato e le

ecosistema in equilibrio con la

dalla presenza di vegetazione e

opere di rifacimento di palestra,

natura dove trascorrere indimen-

microfauna che depurano l’acqua

piscine e servizi hanno cancellato

ticabili giornate tra rilassanti

dalla presenza di alghe e sostanze

i segni della trentennale attività

bagni di sole ed energizzanti

che rendono l’acqua torbida e

al servizio della Zona 5. Restituita

tuffi rinfrescanti in acque “bio”,

non adatta alla balneazione. La

alla completa efficienza, la piscina

depurate naturalmente senza

formazione d’ossigeno nell’acqua

ospita diverse attività natatorie e,

l’uso di sostanze chimiche nocive.

crea inoltre una barriera contro

nella stagione estiva, si trasforma

La vasca naturale del Bio Village

batteri e microalghe allergene. Ol-

in centro balneare aperto a tutti

contiene acqua depurata con un

tre alla grande piscina, è prevista

coloro che cercano il refrigerio di

sofisticato, ma biologicissimo,

una piccola vasca per bambini e

una nuotata e momenti di fresco

sistema di alghe. La piscina è stata

un solarium in legno posizionato

relax.

pensata in un’ansa e divisa dal

fra l’area di fitodepurazione e la

Centro Balneare di via del Cardelli-

lago vero e proprio da un lembo

zona balneabile. Per gli sportivi

L’età degli iscritti va dai 2/3 anni

46 | Giovani Genitori | Giugno 2014

assorbono gli elementi nocivi,


Estate

l’arco, per coloro che amano la concentrazione; Bmx, un percorso tra dune e ostacoli per chi ama l’adrenalina. Ma l’attrazione dell’estate 2014 è la Cueva dei Pirati: uno spettacolo coinvolgente ispirato alle avventure dei pirati caraibici. Una vera e propria nave funge da palcoscenico, scenografie, musiche ed effetti speciali completano l’atmosfera. Durante la serata una ciurma di pirati e marinai vi intratterrà con coreo“ad ampio spettro”, non manche-

scivolo baby, il fiume lento, per

grafie, battaglie, giochi e momenti

rà l’occasione di sfidare i propri

farsi cullare dalla corrente sui

interattivi. Il tutto è accompagnato

amici in partite a beach volley e/o

ciambelloni e i tre scivoli Kamika-

da una cena con menu ad hoc, dif-

beach soccer oppure di cimentarsi

ze, Anaconda e 3Splash. In tutta

ferenziato per adulti e bambini. La

in lunghe pedalate percorrendo

la zona acquatica si trovano lettini

serata è adatta a chiunque voglia

la pista ciclopedonale del Lago di

e ombrelloni a noleggio. L’area

provare un’esperienza diversa

Comabbio, immersi in meraviglio-

piscine è circondata da spazi verdi

dal solito. Gli ospiti speciali della

si scenari a stretto contatto con la

in cui è possibile rilassarsi e fare

Cueva dei Pirati sono però i bam-

flora e la fauna del territorio.

picnic o grigliate (nelle apposite

bini, coinvolti in prima persona

Bio Village

aree riservate ai barbecue), ma

dalla ciurma: divisi in due fazioni,

Via Al Lago, 260 - Mercallo (VA)

anche scatenarsi nel Parco Av-

insieme agli attori si sfidano in

www.biovillagemercallo.it

ventura in cui si trovano diverse

giochi e battaglie, diventando i

attrazioni dedicate a tutti coloro

veri protagonisti dello spettacolo!

Per chi ama l’avventura

che vogliono provare il brivido di

Il parco di Aquaneva si sviluppa

un’esperienza inusuale e mettere

poco al di fuori del centro abitato

Aquaneva a Inzago

alla prova il proprio coraggio! Il

di Inzago (MI), in un contesto

Per chi non vuole rinunciare

Percorso Avventura prevede una

verde che offre la sensazione di

all’avventura, sfidando la canicola

serie di prove e difficoltà sospese,

essere veramente in vacanza,

estiva con la fantasia, Aquaneva

per adulti e per bambini: l’Adre-

intorno a voi solo gli alberi del

è l’ideale! Si parte con il relax e il

naline Zip e la Zip Around, un

parco, la frescura delle piscine e la

divertimento dei più piccoli: l’area

volo mozzafiato sul lago; la Canoa,

campagna estiva.

piscine è composta da una vasca

per i più temerari; l’Arrampicata,

Aquaneva

tradizionale, la laguna, piscina

parete verticale per chi ha l’indole

Via Verdi, snc - Inzago (MI)

dedicata ai più piccoli con uno

del conquistatore; il Tiro con

www.aquaneva.it

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 47


Speciale

Campi Estivi


Cocopeli Campus Camp estivo in fattoria al mare (Liguria, Fiumaretta) per bimbi e ragazzi da 7 a 17 anni: mare, natura, avventura, per imparare l’inglese divertendosi. Lo staff è composto da ragazzi madrelingua inglesi. Giornata tipo: attività in fattoria, mare, e gite ed escursioni. Ci sono il Baby Campus per bimbi da 7 a 10 anni, il Survival Experience Campus per ragazzi da 10 a 13 anni e il Cocopeli Adventu-

Sports Summer Camp

anni. Dal 15 giugno al 23 agosto:

Il campus di Clorofilla

cinque turni di 14 giorni ciascuno.

Un campus estivo bilingue è quello

Un posto da favola in zona San

Costo: 1.150 euro all inclusive con

proposto dall’asilo Clorofilla nei

Siro immerso in sette ettari di par-

sconto del 20% per secondo fratello

suoi luminosi spazi. Le educatri-

co dove bimbi e ragazzi da 4 a 14

iscritto o amico.

ci madrelingua inglese insieme

re Campus per ragazzi da 14 a 17

a quelle italiane propongono ai

anni possono sperimentare giochi di squadra e sport come tennis,

FATTORIA DEL BELVIVERE

piccoli tante avventure coinvolgenti.

beach volley, beach soccer, calcet-

Via Margubbio, 1 ad Ameglia (SP)

Giardinaggio per conoscere i segreti

to, arti marziali, danza, tiro con

e via Ressora ad Arcola (SP)

dell’orto; laboratori di cucina; corsi

l’arco, basket, rugby, ping pong.

info@vacanzeragazzifelici.it

di acquaticità o nuoto in piscina;

Nella giornata tipo: al mattino si

www.vacanzeragazzifelici.it

mini atelier creativi ed espressivi;

fanno tennis e a seguire multi

letture, racconti e divertenti giochi

sport, poi si pranza e al pomerig-

all’aperto nel giardino pensile inter-

gio ci si scatena in gioco, teatro,

no. Il tutto proposto con la creatività

arte, ci si tuffa nella piscina olim-

tipica dell’approccio pedagogico di

pionica e a seguire supermerenda.

Reggio Children. La proposta è de-

Costo: 300/250 euro a settimana.

dicata a bambini dai 12 ai 36 mesi

Dal 9 giugno al 1° agosto e dal 25

e dai 3 ai 6 anni. Orario 8 - 16.30.

agosto al 5 settembre, da lunedì a

Per informazioni e prenotazioni: Se-

venerdì, ore 9 - 18.

greteria Clorofilla, tel. 02 58110091 oppure email info@nidoscuolaclo-

ASPRIA HARBOUR CLUB

rofilla.it.

Via Cascina Bellaria, 19 - Milano Per informazioni:

Clorofilla

Mini Club, tel. 02 4528681

Via Cesare da Sesto, 5 - Milano

www.harbourclub.it

www.nidoscuolaclorofilla.it


rubriche

In città

C’è del

verde a Milano

Il Parco di Trenno e Boscoincittà sono una bella destinazione per un pomeriggio di inizio estate di Annalisa Pomilio

I parchi sono i polmoni di una

incontro e di contatto con la natura

è chiusa, perché tutto cambi: il

città, i luoghi in cui i bambini

per grandi e bambini.

parco diventa il regno dei bambi-

possono finalmente correre liberi,

ni e dei ragazzi, che si scatenano

giocare con gli amici, andare in

Il Parco di Trenno

nelle aree attrezzate per il gioco

bicicletta, arrampicarsi sugli sci-

Nel periodo scolastico, andare al

(ce ne sono cinque, con scivo-

voli, provare l’emozione del vento

Parco di Trenno (oggi Parco Aldo

li, altalene, castelli), vanno in

che accarezza la faccia mentre si

Aniasi) al mattino è riposante:

bicicletta, tirano qualche calcio al

dondolano in altalena spingendosi

c’è chi legge il giornale sulla

pallone nelle zone riservate (sono

sempre più in alto, osservare gli

panchina, chi fa un pigro giro in

due, attrezzate con le porte) o si

scoiattoli, gli uccelli, le farfalle…

bicicletta, chi corre (c’è un circuito

allenano a basket e a pallavolo -

Insomma, i parchi sono luoghi in

di 4 chilometri, tutto pianeggiante,

ci sono due campi per ognuno di

cui si vive. Ed è questo il bello dei

perfetto per chi fa jogging), qual-

questi sport, più due campi per

due parchi adiacenti della zona

che ragazzo seduto sui prati con i

il pattinaggio e due da tennis,

nord di Milano, il Parco di Trenno

libri e l’iPad, chi semplicemente

questi ultimi a dire il vero non in

e Boscoincittà: facilmente raggiun-

passeggia chiacchierando.

perfette condizioni -. E c’è anche

gibili anche con i mezzi pubblici,

Ma basta arrivarci dopo le 16,

il piccolo e raccolto Cimitero di

sono sempre animati, un luogo di

oppure nei giorni in cui la scuola

Guerra Britannico, realizzato

50 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

In città

nel 1945 e dove sono sepolti 417 caduti della Seconda Guerra Mondiale: l’occasione, per i genitori, di fare una piccola lezione di storia “sul campo”. Per una pausa, basta sedersi sul prato, all’ombra degli alberi che costeggiano i vialetti e circondano le piazzole, ma c’è anche un’area picnic con panche e tavoli (e due chioschetti per bibite, gelati e

lia Nostra e di tantissimi volontari,

rilassante, da fare grandi e bambi-

qualche panino).

il parco è diventato un vero bosco

ni insieme, in bicicletta oppure a

E poi c’è Trennolandia, www.

ricco di tantissime piante e con un

piedi, e anche con il cane (portato

trennolandia.com: un’area a paga-

delizioso laghetto che è possibile

al guinzaglio, tranne che nell’area

mento con coloratissimi gonfiabili,

costeggiare grazie a un piacevole

dedicata agli amici a quattro zam-

una grande struttura fissa su cui

sentiero, ma al cui centro è stata

pe dove è possibile lasciarli liberi).

arrampicarsi e giocare, casette e

lasciata un’isoletta inaccessibile

Il parco è infatti percorso da una

macchinine di plastica, e dei ga-

popolata solo di piante e animali.

fitta rete di sentieri ben segnala-

zebo dove si possono organizzare

La cascina, poi, è stata ristruttu-

ti, che lo congiungono anche al

feste di compleanno e “pizzate” in

rata ed è diventata un luogo di

Parco di Trenno e che permettono

compagnia.

incontro che può ospitare feste di

di scoprire le diverse zone del bo-

compleanno e grigliate (occorre

sco, alcune più antiche con alberi

Boscoincittà

prenotare al numero 02 4522401),

già alti e vigorosi e altre piantu-

Nel Boscoincittà (www.cfu.it)

ma dove vengono anche organizza-

mate solo di recente, il laghetto

l’atmosfera cambia. Infatti il Parco

ti incontri e laboratori. E in estate,

e gli “orti urbani” curati con

Trenno è ancora prettamente urba-

dopo la chiusura della scuola,

dedizione dalla gente del posto,

no, mentre quando si arriva qui ci

c’è “Avventure nel Bosco”, un

per finire nei sentieri che passano

si sente già “in campagna”.

campus estivo (frequentatissimo!)

attraverso i campi coltivati dei

Creato nel 1974 da un’idea dell’As-

che abbina al gioco l’educazione

dintorni. E si può arrivare fino

sociazione Italia Nostra, questo

ambientale: per una settimana, i

al Giardino d’acqua, nella zona

grande parco (sono ben 120 ettari

bambini possono “vivere il parco”,

a nord del parco: un piccolo orto

di boschi, radure, corsi d’acqua,

giocando e divertendosi sotto la

botanico con un laghetto e sentie-

zone umide e orti urbani) si esten-

guida di esperti animatori, impa-

ri di esplorazione, curato da un

de in una zona dove un tempo

rando anche a rispettare il bosco e

gruppo di volontari, dove vengono

c’erano campi abbandonati e una

le forme di vita che ospita.

piantate e coltivate le piante che

cascina cinquecentesca diroccata.

Boscoincittà è un luogo perfetto

crescono nei corsi d’acqua e nelle

Negli anni, grazie all’opera di Ita-

per una bella, lunga passeggiata

zone umide dell’ovest Milanese.

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 51


rubriche

Sport

Batti e corri Di origine anglosassone, il baseball si gioca anche a Milano

di Cathia Zedde Esiste un diamante che non si

se esistono campionati indoor che

dove difficilmente ci si nasconde

trova in gioielleria. Si presenta

permettono ai ragazzini già dai 6

ed è molto netto: se sbagli paghi,

in terra rossa, con un quadrato

anni di avvicinarsi e prendere con-

ma sei fai bene non sfugge ugual-

che ha per vertici le quattro basi:

fidenza con questo sport. Iniziare

mente.

casa base, prima, seconda e terza

dopo i 14/15 anni può essere tardi

è una disciplina che premia le per-

base. Disciplina di origine anglo-

per raggiungere un discreto livello

sone riflessive: bisogna ragionare

sassone, il baseball è uno sport

agonistico. Il softball consente, in-

prima di ogni lancio e ciò insegna

di squadra, in cui si cimentano

vece, attraverso i campionati misti,

a pensare in anticipo. Questo è un

nove giocatori per nove inning,

di avvicinarsi a livello amatoriale a

insegnamento che rimane anche

alternandosi a turno nella fase di

qualsiasi età.

nella vita. Diciamo che non c’è molto margine di improvvisazio-

attacco e difesa. Per sapere dove, quando e perché cominciare a

Perché scegliere il baseball?

ne: è un gioco codificato dove è

giocare a baseball, parliamo con

Premesso che ogni sport ha le sue

difficile trovare un fantasista. Il

Marco Mannucci (anche lui giova-

qualità, va detto che nel softball

fuoricampo è un risultato di tecni-

ne genitore) presidente regionale

e nel baseball si ritrovano alcune

ca e potenza.

della FIBS, la Federazione Italiana

caratteristiche dal punto di vista

Baseball e Softball, che conta oggi

educativo e formativo. La prima è

Il focus non è sulla palla.

23 società, ciascuna presente con

certamente il “turno di battuta”:

Altro aspetto curioso è che nel

diverse categorie, dai più grandi

ovvero ognuno ha il proprio turno

baseball il punto lo segna il

ai piccini.

di battuta, ciò vuol dire che un gio-

corridore che torna a casa base.

catore batte almeno 4 volte, oltre

In quasi tutti gli sport il punto lo

A che età è consigliabile comin-

ovviamente al proprio impegno in

segna la palla che entra in rete o

ciare a giocare a baseball?

difesa. Questo significa coinvolge-

nel canestro o in buca. È un gioco

L’attività agonistica può comin-

re tutti allo stesso modo, dai più

di squadra nel vero senso della

ciare intorno agli 8 anni, anche

timidi ai più disinvolti. È uno sport

parola. Si pensi alla “giocata di sa-

52 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

Sport

crificio”, in cui il battitore sacrifica una propria azione a vantaggio del compagno di squadra. E poi si impara il rispetto dei ruoli. Ci sono tante regole?

Sulla Costa Azzurra c’è un LUOGO MAGICO dove i bambini sono i benvenuti! RISTORANTE, BAR E SPIAGGIA APERTI DA APRILE A OTTOBRE

Sì, ma dopo aver giocato tre partite si apprende almeno il 60% delle regole. Sembra difficile, ma in realtà molte regole sono riconducibili ad altre piuttosto semplici. Poi ci sono anche quelle che si apprendono solo dopo anni di gioco, ma sono una piccola categoria residuale. Qual è l’allenamento ideale? Si comincia con due pomeriggi a settimana. Ad alto livello i migliori risultati si ottengono allenandosi un’ora e mezza tutti i giorni. È possibile diventare dei campioni? In Italia è difficile e comunque non si diventa ricchi. Però è uno sport che facimente può portarti in giro per il mondo per giocare e confrontarsi con culture diverse. Mi viene in mente l’esperienza di Riccardo Cirillo, un ragazzo che lo scorso anno ha partecipato con la nazionale italiana Under 12 ai mondiali di Taipei in Cina. Personalmente l’esperienza più bella che ricordo nella mia carriera di lanciatore sono stati due mesi negli Stati Uniti per un try-off. Trovo che ci sia molta cultura in questo sport. In America, per esempio, ogni partita è vissuta come una festa che coinvolge tutta la famiglia.

City Camp a Milano Gran bella estate al Campo Kennedy di Milano (via Olivieri 16) per ragazzi da 7 a 13 anni che amano baseball, softball, nuoto e altri sport. Va dal 9 al 27 giugno e costa 80 euro a settimana (per iscritti FIBS). In più il 12 giugno si organizza una

Trascorrendo una rilassante vacanza con tutta la famiglia, i bambini dai 4 ai 13 anni possono partecipare alle molteplici attività proposte dal miniclub: AREA GIOCHI ESTERNA aperta anche ai più piccini accompagnati dai genitori, AREA GIOCHI INTERNA climatizzata e dotata di impianto TV DVD per trascorrere insieme le ore più calde o… speriamo di no... le giornate di pioggia, PING PONG e CALCETTO per i più sportivi e poi BALLETTI, MERCATINI, MOSTRE DI DISEGNO. Naturalmente bagni a go go sotto gli occhi vigili del bagnino e possibilità di fare amicizia con bimbi di tutte le nazionalità: francesi, italiani, olandesi, inglesi per giocare e divertirsi insieme anche se si parlano lingue diverse. Al ristorante è disponibile un gustoso MENU ENFANT e per i più piccoli sono a disposizione SCALDA BIBERON e MICROONDE per preparare pappe e pappine. Al pomeriggio, poi, un attimo di relax per fare merenda tutti insieme al MINI CLUB.

notte in tenda e sacco a pelo al Kennedy (supplemento 10 euro). www.milanobaseballjunior.it

15, Promenade de la Mer 06500 MENTON info@plageladolcevita.com

prenotazioni e informazioni spiaggia

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 53

Tel. +33 (0) 493354450 prenotazioni ristorante


rubriche

Salute

Questo l’ho

fatto io

Fare cose con le mani è fonte di grande soddisfazione

di Sandra Cangemi

Cooperativa Sociale Educativa Praticare il Futuro

Dire che i bambini di oggi, salvo

Eppure costruire o riparare

occorre tenere presente qualche

qualche eccezione, hanno una

qualcosa da sé è fonte di grande

regola.

manualità mediocre è ricorrere

soddisfazione, perché ci fa sentire

Cominciate da qualcosa di facile.

a un eufemismo. È sempre più

autonomi e autosufficienti, svilup-

Sia che siate bravi con le mani, sia

frequente incontrare bambini di

pa la creatività e l’intelligenza pra-

che non lo siate, questa regola vale

otto o nove anni che non sanno

tica. Lavorare insieme, poi, stimola

sempre. Se siete bravi, è molto

neppure fare un nodo, mettersi

la coesione del gruppo e favorisce

facile cedere alla tentazione di

un paio di scarpe o addirittura

le capacità di collaborazione.

fare tutto voi, o quasi, relegando

versarsi un bicchiere d’acqua. Non

L’estate è un buon periodo per

i bambini nel ruolo di spettatori o

parliamo poi di usare le mani per

cominciare: siamo più rilassati,

tutt’al più di assistenti. Se non ave-

costruire qualcosa che non siano

si può stare all’aperto, le vacanze

te mai preso in mano un martello,

i “lavoretti” scolastici. Il nostro

offrono l’occasione per passare più

il tentativo di costruire una casa

stile di vita non favorisce certa-

tempo insieme. Preparare il pane,

sull’albero finirà probabilmente

mente lo sviluppo della manualità:

allestire un piccolo orto, fabbricare

tra grandi risate, ma potrebbe an-

siamo sempre di corsa, quel che ci

un’altalena, cucire una bambola

che rivelarsi un’esperienza molto

serve lo compriamo, se qualcosa si

o un pupazzo di stoffa, riparare la

frustrante. Certo, il processo in

rompe lo buttiamo, l’attività fisica

bicicletta: le possibilità sono infini-

campo educativo è più importante

- sport a parte - è sostituita sempre

te. Per trasformare queste attività

del risultato e gli errori servono

più spesso da quella virtuale.

in un’opportunità educativa, però,

a imparare (questo vale a tutte

54 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

Salute

mettersi in gioco, con gli immaginabili effetti sull’autostima. Meglio dividersi i ruoli: uno sega e l’altro martella, uno taglia e l’altro cuce, e poi magari ci si scambia. Non date giudizi. I continui “bravissimo!” sono quasi sempre esagerati e non permettono ai bambini di autovalutarsi in modo corretto, esattamente come le continue critiche o peggio le prese in giro. Molto meglio evitare i giudizi e, alla fine, valutare insieme il risultato. Se il tavolino è un po’ sbilenco o il pupazzo è venuto strabico, se il pane è duro o la ruota della bici dopo mezz’ora è di nuovo a terra, pazienza: ci si ride le età), ma alla fine un qualche

bloccare sul nascere la ricerca

sopra e il giorno dopo si riprova.

risultato bisogna ottenerlo, magari

di altre possibili soluzioni, che

Sarà un modo per conoscere le

non proprio perfetto.

magari possono rivelarsi efficaci.

proprie capacità e i propri limiti,

Progettate e sperimentate insieme.

In molti casi è meglio il genitore

per mettersi alla prova, ma anche

La proposta può venire da voi o

“imbranato”, che sperimenta

per imparare che per ottenere

dai figli, ma la cosa importante

insieme ai bambini e sa ridere dei

buoni risultati occorrono impegno

è pensare insieme alle possibili

fallimenti.

e tenacia.

procedure e ai possibili risultati.

Dividetevi i ruoli. Per un genitore

Divertitevi. Costruire insieme può

Una mangiatoia per gli uccelli si

la tentazione di dare consigli e,

essere molto divertente se non ci

può fare in tanti modi, usando ma-

molto spesso, di agire al posto dei

si fa condizionare troppo dall’effi-

teriali diversi. Non bocciate subito

figli, può essere irresistibile. Bene:

cientismo e dal mito del risultato

le idee dei bambini, lasciateli pro-

resistete. Il messaggio implicito

perfetto (che non vuol dire fare le

vare: se la cosa non funziona se ne

che trasmettete in questo modo è

cose tanto per farle). Per un bam-

accorgeranno da soli. Se conoscete

che i figli sono degli incapaci o che

bino accendere un fuoco e cuocerci

le tecniche potete insegnargliele,

senza il vostro aiuto non sono in

sopra una salsiccia o costruire

specialmente se occorre usare

grado di fare niente. Se poi siete

un’altalena con un ramo e due

attrezzi potenzialmente pericolosi,

abitualmente “interventisti”, i

cordini può essere un’esperienza

ma senza trasformare l’esperienza

bambini finiranno per chiedervi

esaltante. Ma anche per un adulto,

in una pedante lezione e senza

aiuto in continuazione, senza mai

se sa tornare un po’ bambino...

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 55


rubriche

Salute

Mamma e chioccia

Quando è il genitore a non riuscire a separarsi dal figlio

di Francesca Maria Collevasone, psicologa clinica e naturopata specializzata in medicina psicosomatica

 Gentile dottoressa, sono

Cara Isabella, la ringrazio per il

abbia riposto su di lui, quanto la

la mamma molto chioccia di

suo intervento di grande utilità. La

sua identità di donna sia legata al

un bimbo di 7 anni. Lo lascio

situazione che mi presenta è mol-

ruolo di “mamma-chioccia”, come

malvolentieri a dormire dai non-

to più comune di quanto si pensi.

giustamente ha sottolineato.

ni e quasi mai dagli amichetti.

Abitualmente sono i bambini ad

Se è indiscutibile il bisogno del

Le notti in cui lui non è in casa

avere difficoltà di separazione

bambino nei primi anni di vita di

sono triste, dormo male, im-

dai genitori: non vogliono andare

avere vicino la mamma, spesso

magino che lui mi cerchi. Lui,

all’asilo, pretendono di dormire

la prossimità della diade rimane

invece, è un bambino sereno,

nel lettone di mamma e papà e

a lungo, tanto che è il genitore

ama la compagnia e gli piace

sono pianti disperati se l’adulto si

ad accorgersi di non poter fare a

stare con gli altri. Con i suoi

allontana. Questo comportamento

meno del piccolo. Questa “preoc-

amici vorrebbe fare un campo

ha a che fare con un’atavica paura

cupazione primaria” è utile inizial-

estivo a luglio, per una settima-

dell’abbandono dei piccoli che si

mente dal punto di vista evolutivo

na in un rifugio in montagna.

percepiscono impotenti di fronte

perché consente alla mamma di

Razionalmente mi sembra una

alle cose nuove. Tuttavia - altret-

rispondere ai bisogni del bambino

bellissima esperienza. Dentro di

tanto spesso - siamo noi genitori

e sintonizzarsi con essi. Tuttavia,

me sento però montare l’ansia

a non riuscire a separarci da loro.

con il passare del tempo, la mam-

della separazione: all’idea di

È questo un aspetto che coinvolge

ma e il bambino hanno bisogno di

stare lontani per una settimana

soprattutto le mamme: l’ansia

riconquistare una propria autono-

mi sento nervosa, agitata. Come

che lei prova al pensiero di non

mia affettiva. Se la mamma non

posso superare questa ansia?

avere accanto il bimbo ricorda

lascia andare il bambino, non gli

Isabella

quanto investimento emotivo lei

permette di essere autonomo nella

56 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

Salute

della natura, è importante imparare a trasformare l’ansia della separazione da nemica ad alleata: la sua presenza è un segnale di quanto sia difficile lasciare andare il bambino e della necessità che un volto diverso della donna che c’è in lei si esprima. La donna ha bisogno di vivere la sua femminilità in tutti gli aspetti. Troppo spesso invece dopo il matrimonio ci si identifica esclusivamente nel ruolo di madre, dimenticando il piacere di un momento per sé, la sensualità, gli interessi e il rapvita perché sente che la mamma

donna che è in lei.

porto di coppia. Bisogna trovare

ha bisogno di lui. È importante sa-

Occorre ricordare che la cre-

un equilibrio tra le tante donne

pere che la più grande preoccupa-

scita comporta inevitabilmente

che abitano in te provando a dare

zione del bambino è che i genitori

la separazione: a partire dalla

il microfono a ognuna, senza te-

stiano bene: se il piccolo avverte

nascita l’organismo umano e il suo

mere - quando sono altre dee al di

che la mamma non sta bene per

mondo emotivo funzionano per

fuori di Demetra (la mamma per

il fatto stesso che egli si allontani

fusioni e separazioni. Pensiamo

eccellenza) ad abitarci - di non

da lei, tenderà a rimanere nel

alla necessità che al termine

essere una brava madre. Penso

nido. Questo è molto frequente

della gravidanza il bambino venga

ad esempio al diritto di Artemide

nei casi di separazione coniugale

espulso dall’utero per garantirne

(amante della libertà) o Atena

o di decesso di uno dei genitori: il

la sopravvivenza, o ancora al

(donna in carriera) o Afrodite (la

bambino si affianca all’adulto per

processo di divisione e riunifi-

donna erotica) di abitarci e avere

proteggerlo e condividere il dolore

cazione del materiale cellulare

anch’esse cittadinanza a casa no-

della perdita. L’eccessiva vicinan-

oppure alla funzione dell’intestino

stra! Certamente questo sarà più

za, soprattutto quando è legata

crasso di separare ciò che serve

facile con il contributo di un papà

alle difficoltà del genitore, non fa

da ciò che deve essere eliminato.

- anche lui dai molti volti - che

bene: il bambino si vedrà sempre

Lo stesso vale sul piano emotivo: il

si occupi alla pari delle attività

come “il piccolo della mamma” e

bambino ha bisogno di separarsi e

quotidiane, consentendo alla don-

avrà difficoltà a diventare auto-

di acquisire una sua identità e un

na di prendersi cura di sé. Solo

nomo emotivamente; la mamma

suo posto nel mondo.

così il campo estivo non farà più

da parte sua si identifica troppo

Cara Isabella, posto che la sepa-

paura e il bambino sentirà che ha

nel ruolo materno, tralasciando la

razione è un modo di funzionare

via libera nella crescita.

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 57


rubriche

Soldi e diritti

Allacciare le

cinture

Cosa prevede il codice della strada per viaggiare sullo scuolabus

anni non possono viaggiare, quelli con più di 3 anni possono viaggiare sui sedili anteriori solo se alti almeno 150 cm. Sono esentati dall’obbligo di usare le cinture di sicurezza e i sistemi di ritenuta tutte le forze di polizia, gli addetti ai servizi di vigilanza priva-

di Francesca Galdini

ta che effettuano scorte, i sanitari

avvocato

negli interventi di emergenza, gli addetti ai servizi di raccolta rifiuti,

 Buongiorno,

posteriori le cinture di sicurezza;

le donne in stato di gravidanza

ho letto sulla posta di GG la

per i bambini di statura inferiore

(se un certificato medico attesta

lettera di una mamma che invita

ai 150 cm prescrive invece sistemi

che l’uso delle cinture può essere

a legare i bambini in macchina.

di ritenuta omologati e adeguati al

rischioso), le persone affette da par-

Approvo pienamente. I miei

loro peso.

ticolari patologie (con certificazione

non sono mai neanche usciti

Il mancato rispetto di queste regole

medica che lo attesti).

dal cortile fuori dai seggiolini

fa sì che il conducente ne risponda

E per quanto riguarda lo scuolabus?

e non brontolano perché per

se il passeggero è un minore non

Il codice prevede l’obbligatorietà

loro è normale così. La grande

accompagnato da chi è tenuto

dei sistemi di ritenuta solo per i

va alla materna e mi ha chiesto:

alla sua sorveglianza, e che sia

bambini sopra i 3 anni che viaggia-

“ma perché sullo scuolabus non

considerato responsabile nel caso

no seduti in veicoli con più di nove

ci sono le cinture?”. Vi giro la

di danni fisici eventualmente subiti

posti, conducente compreso. In par-

domanda e il disappunto mio

dal minore; a ciò si aggiungono,

ticolare, i bambini devono essere

e di altri genitori. È assurdo,

naturalmente, l’applicazione di una

allacciati alle cinture presenti solo

diseducativo e pericolosissimo,

sanzione pecuniaria e la sottrazio-

se omologate (secondo i parametri

non voglio neanche immaginare

ne di punti dalla patente.

europei) per peso e/o statura, e il

il destino di tutti quei bambini

Questa la regola generale. Sono

conducente deve accertarsi che i

in caso di incidente.

previsti poi alcuni casi particolari:

bambini siano ben assicurati; in

Grazie, Lorena

su taxi e auto a noleggio con condu-

difetto, sono da ritenersi esentati. E,

cente, i bambini possono viaggiare

naturalmente, i sistemi di ritenuta

Gentile Lorena, il Codice della

senza sistemi di ritenuta se posti

sono omologati solo negli scuolabus

Strada stabilisce che è obbligatorio

sui sedili posteriori e accompagnati

di nuova o recente immatricolazio-

per tutti, conducenti e/o passeggeri

da persona avente almeno 16 anni

ne: nessuna norma impone a quelli

adulti dei veicoli, usare tanto sui

d’età. Su veicoli privi di sistemi di

più vecchi di aggiornare i propri

sedili anteriori quanto su quelli

ritenuta i bambini al di sotto dei 3

standard di sicurezza.

58 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

Alimentazione

Benvenuti nel favoloso mondo dei semi di chia, il nuovo superfood in arrivo dall’America. Ricchissimo di Omega 3, di calcio, di antiossidanti e altri preziosi nutrienti

di Michele Brosio

Dolce di

chia

La particolarità dei semi di chia è di assorbire i liquidi trasformandosi in una gelatina di consistenza simile a un budino; senza bisogno di cottura. Utilizzati nelle diete vegane al posto di uova e burro, una volta “gonfiati” assicurano velocemente la sensazione di sazietà - e per di più sono buoni! Insomma, un dolce ideale per mamma e papà quando voglio perdere qualche chilo... Si trovano nei negozi bio specializzati.

Ingredienti (2 persone):

Preparazione

- 40 gr di semi di chia

In una ciotola mescolare i semi di chia, il latte, l’estratto

- 150 ml di latte a scelta (mandorla, soia, cocco

di vaniglia e il miele. Lasciare riposare per almeno un’ora

o normale)

(una notte ancora meglio). Quindi mescolare bene e

- 1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o una

assaggiare, aggiungendo un po’ di miele o zucchero se

bustina di vanillina)

necessario. 

- 2 cucchiai di miele (o di zucchero di canna)

Riempire due ciotoline col budino di chia e mettere sopra

- una manciata di mirtilli (lamponi, fragole o

la frutta. È pronto!

altra frutta a scelta)

Il budino di semi di chia si conserva fino a 5 giorni.

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 59


rubriche

Alimentazione

Il ghiottone Riso: per rinfrescare l’estate con piatti freschi e gustosi

di Marta Vitale

Riso Acquerello Il riso Acquerello è coltivato e confezionato nel cuore della provincia di Vercelli dalla famiglia Rondolino, fin dal 1935. Tradizioni secolari e amore per il riso sono i protagonisti dell’Ecomuseo della Risaia, che occupa gran parte dei locali della storica Tenuta Colombara: ci sono i laboratori del fabbro, del falegname, del sellaio, del casaro, della sarta, le abitazioni, la scuola, il dormitorio delle mondine. Ogni cosa è stata riposta dove era una volta, per preservare tutti i segni del tempo. FATTORE BIMBO - Chicchi integri, sodi e saporiti, che non disperdono l’amido, le proteine e le vitamine durante la cottura. Per preservarne tutte le caratteristiche, il riso è confezionato sottovuoto nella sua originale lattina o nel classico pack. DOVE - In tutti gli store Eataly - www.acquerello.it

Riso Belvedere Cascina Belvedere nasce nel 1935 dalla passione per l’agricoltura e per i suoi frutti. Un amore per la terra che risale al 1600, con principi e valori che la famiglia Picco, di generazione in generazione, ha tramandato sino ad oggi. La gestione dell’intero processo produttivo, nel rispetto del territorio e della tradizione agricola, rende oggi Cascina Belvedere una realtà in cui si sposano valore della tradizione ed efficacia della tecnologia moderna. FATTORE BIMBO - Riso italiano pilato artigianalmente a pietra, con una sbramatura leggera che garantisce un miglior apporto nutrizionale e un sapore più intenso. Perfetti per l’estate sono il riso nero integrale NERONE e il riso rosso ROSSO SELVAGGIO: varietà gustose e divertenti da proporre ai bambini per incuriosirli con una cucina fantasiosa e colorata. DOVE - Distribuzione sul territorio, vendita anche online - Agricola Belvedere s.a.c. - Cascina Belvedere - Bianzé (VC) - www.cascinabelvedere.com

60 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Riso Gli Aironi Risi & Co

rubriche

Alimentazione

Qualità, sperimentazione e riduzione dell’impatto ambientale attraverso l’utilizzo di tecniche colturali efficaci ma rispettose della natura. Sono questi i principi degli Aironi della famiglia Perinotti, che proprio agli aironi cinerini, nidificanti in risaia, ha dedicato il nome del suo riso. FATTORE BIMBO - Chicchi di assoluta purezza e omogeneità e sbramatura leggera del riso grazie alla pilatura artigianale a pietra, per garantire tenuta in cottura ed esaltazione del sapore del riso delle grange vercellesi. I pack in cartone racchiudono tante varietà diverse, che si prestano a una cucina varia e ricca. Arborio e Carnaroli, ma anche Venere nero per piatti unici di verdure e il Rosso Selvatico perfetto con un ricco sugo di pesce. DOVE - Su tutto il territorio, anche in GDO. Risi&Co. S.r.l. - strada delle Grange, 8 - Lignana (VC) - www.gliaironi.it

Riso Monterosa La Società Cooperativa Agricola Riso Monte Rosa (www.risomonterosa.it) nasce nel 2009 per volontà di 12 produttori di Riso Dop della Baraggia biellese e vercellese. Conduzione familiare e metodi di coltivazione tradizionali, garantiti da un disciplinare di produzione. FATTORE BIMBO - Il Riso S. Andrea Dop è il riso più tipico della Baraggia: l’ottima capacità di assorbire i condimenti lo rende ideale per la preparazione di un risotto vellutato e cremoso, grazie all’amido rilasciato in cottura. I risotti sono ideali anche in estate, per una dieta sana e gustosa e sono il primo passo, durante lo svezzamento, verso un’alimentazione da adulti. Perfetti per abbandonare le pappe senza rinunciare alla cremosità e al sapore delicato. DOVE - Presso lo spaccio della Coop La Baraggia, via XXV Aprile 15 a Masserano (BI) e con spedizione a domicilio - www.cooplabaraggia.it

Il Buon Riso è il 1949 quando Luigi e Gianfrancesco Bosco iniziano a selezionare con passione le migliori varietà di riso, di provenienza esclusivamente piemontese. Tracciabilità di filiera e verifiche su tutto il ciclo produttivo salvaguardano freschezza, bontà e sicurezza alimentare. FATTORE BIMBO - Le varietà Buon Riso si presentano in diversi colori, per una perfetta riconoscibilità. In vista dell’estate e dei piatti freddi c’è il “Riso del Sol”, in confezione arancio che richiama il colore del chicco. Perfetto perché non scuoce, non si disgrega ed è ad alto contenuto di vitamine e minerali. In confezione verde c’è il “Riso Loto” dal chicco cristallino di media grandezza: per sbizzarrirsi in insalate veloci e formato famiglia. DOVE - Su tutto il territorio, anche in GDO - www.ilbuonriso.it

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 61


rubriche

Slow Food

Micotossine e pesticidi

Sicurezza alimentare: l’importanza nel mondo dei bambini

di Antonio Del Vecchio Primario di Terapia intensiva neonatale e presidente di Slow Food Puglia

Quando parliamo di sicurezza

adulti. Soprattutto, i bambini hanno

pratiche agricole. Quali sono? I fito-

alimentare parliamo di benessere.

una aspettativa di vita più lunga

farmaci (insetticidi, erbicidi, fungici-

Benessere per tutti, ma in particolare

e quindi dispongono di più tempo

di, ormoni, additivi). I contaminanti

per i bambini. Perché? I bambini

per manifestare una malattia che

ambientali di origine naturale (le

sono soggetti vulnerabili e vengono

magari ha lunghi periodi di latenza.

micotossine) e di origine ambientale

esposti ai contaminanti in maniera

Hanno sistemi immaturi di detossi-

(i metalli pesanti, le diossine, gli

particolare. Pensiamo a quando stan-

ficazione che determinano “finestre

idrocarburi policiclici aromatici, i

no nella pancia della mamma: agenti

di vulnerabilità critiche”. Qualche

batteri, i virus). Le sostanze usate

ambientali tossici possono attraver-

esempio? Il corpo umano è capace di

nelle pratiche zootecniche e quelle

sare la placenta e arrivare all’orga-

attivare sistemi di detossificazione

usate per il confezionamento o la

nismo che è ancora completamente

per alcuni pesticidi. Lo fa con il fega-

trasformazione degli alimenti. Senza

in formazione. I bambini hanno poi

to, attraverso enzimi la cui attività

fare eccessivo allarmismo, sono circa

comportamenti esplorativi tipici, per

dipende dall’età. Questi enzimi sono

3.000 i potenziali nemici da tenere

esempio portano le mani o gli oggetti

praticamente assenti in età fetale e

sotto controllo, tra cui in particolare

alla bocca, e questi comportamenti

sono circa cinque volte meno attivi

le micotossine e i pesticidi.

possono incrementare l’esposizione.

fino ai 10 anni. È chiaro che ingerire

Hanno una limitata capacità di capire

pesticidi fa peggio ai bambini.

Limiti di legge La legge tollera la presenza di ridotte

e muoversi senza correre pericoli; hanno un alto rapporto tra super-

Potenziali nemici

quantità di micotossine, metalli

ficie e volume e una percentuale

Per il nostro corpo, la fonte principale

pesanti e pesticidi, ma distingue

molto più elevata di assorbimento

di contaminazione è l’alimentazione,

tra adulti e bambini (da 0 a 3 anni)

per contatto cutaneo rispetto agli

in particolare le sostanze usate nelle

imponendo per questi ultimi limiti

62 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

Slow Food

pane. La stessa normativa stabilisce che nei prodotti destinati all’alimentazione del bambino il massimo debba essere di 200 microgrammi/ Kg. Un recente studio ha dosato il contenuto di Deossinvalenolo nella pasta in commercio, dimostrando che nel 25% dei casi presenta valori superiori ai massimi per i bambini e che pertanto queste paste sono destinabili unicamente agli adulti.

Pesticidi Un altro argomento molto attuale è quello dei pesticidi. Nel mondo ne è molto più ristrettivi e vicini allo zero

Aspergillus, Penicillium e Fusarium.

stato sintetizzato un numero enorme

analitico. Tuttavia solo i prodotti

In particolari condizioni ambientali,

e le quantità utilizzate in agricoltura

specificamente dedicati all’infanzia

quando la temperatura e l’umidità

sono impressionanti. I pesticidi si

(il cosiddetto baby food), che sono

sono favorevoli, questi funghi prolife-

trovano in gran parte degli ambienti

soggetti a notifica ministeriale,

rano e possono produrre micotossine.

in cui viviamo: case, scuole, luoghi

devono rispettare i limiti imposti per

Generalmente entrano nella filiera

di lavoro. Si trovano negli alimenti,

i bambini. Vari studi hanno messo

alimentare attraverso colture conta-

nelle acque sotterranee e potabili. E

in luce che i prodotti per adulti su-

minate destinate alla produzione di

per i bambini sono molto pericolosi:

perano fino a 200 volte il limite dei

alimenti e mangimi, principalmente

secondo una ricerca svolta dall’Envi-

pesticidi consentiti dalla legge per

di cereali. La presenza di micotossine

ronmental Working Group i bambini

l’infanzia e fino a 20 volte il limite

negli alimenti e nei mangimi può

che consumano regolarmente cibi

massimo di micotossine suggerito dai

essere nociva e può causare effetti

con residui di pesticidi corrono un

limiti infantili recentemente proposti

avversi di vario tipo. Alcune micotos-

rischio circa dieci volte maggiore

dalla Commissione Europea. Tuttavia

sine sono inoltre immunosoppressive

rispetto agli adulti di contrarre

la crisi economica sta condizionando

e riducono la resistenza alle malattie

neoplasie. I pesticidi possono inoltre

fortemente gli acquisti delle famiglie

infettive.

avere una azione di interferente

e le proposte delle aziende.

Il regolamento CE 1881/2006 stabi-

endocrino, perché compromettono il

lisce chiaramente le dosi massime di

normale funzionamento del sistema

Micotossine

micotossine negli alimenti. Per una

ormonale. Altri composti hanno una

Le micotossine sono composti tossici

di queste, il Deossinvalenolo, il limite

spiccata attività neurotossica, con

prodotti da diversi tipi di funghi, ap-

è pari a 750 microgrammi/Kg nella

potenziali effetti a lungo termine.

partenenti principalmente ai generi

pasta e 500 microgrammi/Kg nel

La maggiore esposizione ai pestici-

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 63


rubriche

Slow Food

Primato positivo per l’Italia La buona notizia è che il cibo italiano è tra i meno contaminati del mondo: l’Italia ha conquistato il primato europeo e mondiale sulla sicurezza alimentare con presenza di residui di quasi quattro volte inferiori rispetto a quelli della media europea: in Italia il 97% dei prodotti ortofrutta sono a norma, tuttavia solo il 53% è senza residui e quindi a norma per il bambino, dato che la normativa vigente stabilisce che nei prodotti per l’infanzia non devono essere presenti pesticidi. di è associata a maggior rischio di

produrrebbero sul nascituro gli stessi

diagnosi di Sindrome da Deficit di

rischi associati al fumo di tabacco.

Attenzione-Iperattività.

Nella primissima infanzia

Come ridurre il rischio Come si può ridurre l’esposizione ai

Quella sporca dozzina

pesticidi dei nostri bambini? Ecco alcuni accorgimenti. Controllare la dieta

L’ottava edizione della Shopper’s

del bambino assieme al pediatra, che

Molti studi hanno dimostrato che

Guide to Pesticides in Produce ha

deve informare la famiglia sulle con-

i pesticidi, se assunti nel periodo

esaminato 45 tipologie di frutta e

dotte alimentari più sicure. Prevenire

neonatale e nella prima infanzia,

ortaggi e ha stilato la cosiddetta

il rischio utilizzando i prodotti desti-

possono alterare, anche in modo irre-

“sporca dozzina”, che comprende i

nati all’infanzia che sono conformi alla

versibile, la funzionalità e lo sviluppo

12 alimenti maggiormente conta-

legge e garantiscono bassi limiti per

dei sistemi nervoso, immunitario,

minati dai pesticidi. Al primo posto

i contaminanti e assenza di pesticidi.

endocrino e dell’apparato riprodut-

troviamo le mele, seguite da sedano,

Variare il tipo di frutta e verdura e la

tivo. Anche le mamme che allattano

peperoni, pesche, fragole e pesche

sede di acquisto, preferendo i prodotti

dovrebbero evitare di consumare

nettarine. Seguono uva, spinaci,

bio. Conoscere quali sono i vegetali

cibi con residui di pesticidi, perché

lattuga, cetrioli, mirtilli e patate. Tra

più contaminati. Lavare bene frutta

queste sostanze passano nel latte

i vegetali che vantano una minore

e verdura prima di consumarla ed

materno. Di recente, però l’Envi-

presenza di pesticidi: cipolla, mais,

evitare i frutti con segni di malattia.

ronmental Health Perspectives ha

ananas, avocado, cavolo, piselli dolci,

Acquistare solo frutta di stagione e

pubblicato una ricerca sui rischi per

asparagi, mango, melanzana, kiwi,

prodotta localmente, perché maggiore

il feto legati all’esposizione della

cantalupo, patate dolci, pompelmo,

è la distanza, maggiore è la probabilità

madre ai pesticidi; secondo lo studio,

anguria e funghi.

di trattamenti chimici.

64 | Giovani Genitori | Giugno 2014


difendi il cibo vero. coi denti.

diventa socio slow food. Slow Food promuove il diritto al piacere, difende la centralità del cibo e il suo giusto valore. Ne fa conoscere l’infinita diversità: una ricchezza che appartiene a tutti. Con Slow Food impari a riconoscere, scegliere e apprezzare il cibo vero, partendo dalla tavola e dalla gioia della convivialità. Associandoti, sostieni i produttori virtuosi con mercati, eventi, Presìdi, guide, libri e attività didattiche.

Questo è il mondo Slow Food, fallo diventare anche tuo. Bastano 25 €. Mangiare buono, pulito e giusto è un diritto che ci appartiene. Senza titolo-2 1

www.slowfood.it 09/12/13 09:28


rubriche

Legambiente

casa

La che guadagna Un tour itinerante per promuovere la riqualificazione energetica nei condomini

Festambiente laghi Nella splendida cornice del Lago d’Iseo, la manifestazione nasce con lo scopo di salvaguardare e valorizzare il territorio

È un argomento che tocca da

dell’Alto Sebino da un punto di

vicino le famiglie, quello del con-

vista ambientale e culturale. Il

sumo di energia, del suo spreco,

cibo è l’elemento qualificante:

dei modi per risparmiarla. La

povero ma di qualità, a filiera corta, rispettoso dell’ambiente e

campagna itinerante di Legam-

intelligente, con piatti che han-

biente si articola in cinque tappe nel mese di giugno: lo scopo è quello di far capire concretamente i benefici della riqualificazione e dell’efficientamento, cioè il miglioramento energetico. Al centro dell’iniziativa di Rete Irene e Legambiente, patrocinata dal Comune di Milano e ANACI

Le tappe del mese: Sabato 7 giugno, dalle 10 alle 18 Parco di Trenno Domenica 8 giugno, dalle 10 alle 18 Parco Nord Milano

Lombardia, c’è una vera e propria

Sabato 14 giugno, dalle 10 alle

casa mobile, progettata da Green-

18 - Parco Villa Scheibler (Quarto

Lab, che rappresenta una sezione

Oggiaro)

dell’ultimo piano di un edificio. Lo spazio è diviso in due parti: quella pre intervento, dove si possono osservare i problemi principali che affliggono le nostre case, e quella post intervento, in cui sono

Domenica 15 giugno, dalle 10 alle 18 - Parco Ex Trotter Sabato 21 giugno, dalle 10 alle 18 Idroscalo

presentate alcune soluzioni.  

Domenica 22 giugno, dalle 10 alle

www.lombardia.legambiente.it

18 - Idroscalo

66 | Giovani Genitori | Giugno 2014

no attraversato il tempo. All’iniziativa sono legati il recupero e la valorizzazione del “Parco della Gola del Tinazzo”, un’area naturale situata a Castro che fa parte delle aree protette di Legambiente Lombardia. La festa è poi l’occasione di scoprire un territorio bellissimo. Tante le iniziative organizzate per l’evento, passeggiate, incontri, visite guidate e molto altro. Per maggiori informazioni:  www.legambientealtosebino.org.


rubriche

Zona verde

lattine

Dalle alle ali

fornisce all’alluminio una ulteriore caratteristica saliente. Oltre a essere stabile, riesce a formarsi facilmente sulla superficie degli oggetti e diventa estremamente coeso con il metallo sottostante. Di conseguenza,

L’alluminio: un metallo fantastico e riciclabilissimo

qualsiasi oggetto di alluminio è in realtà ricoperto da un sottilissimo strato di allumina, che evita ulteriori ossidazioni. Questo fenomeno si

di Ugo Finardi

chiama “passivazione” ed è una sorta di antiruggine naturale.

L’anno di scoperta degli elementi chi-

L’allumina ha una caratteristica

La lode dell’alluminio ha però un

mici non è così famoso. Alcune tavole

significativa: è un ossido molto sta-

finale a sorpresa. Mettiamo insieme i

periodiche lo riportano, ma non tutte.

bile. Questo significa che per poterlo

pezzi: l’allumina è pressoché l’unica

Se però capitasse di vederne una, si

scindere negli elementi chimici che

fonte esistente di alluminio; si trova

rimarrebbe colpiti dal dato presente

lo costituiscono - alluminio e ossige-

abbondante in natura; è un ossido

nella casella dell’alluminio. L’anno

no - occorre una notevole quantità di

molto stabile, per cui serve molta

ufficiale della scoperta è il 1827,

energia. Ecco perché è così diffi-

energia per decomporlo... Tiriamo

quando il chimico tedesco Wöhler lo

cile trovare alluminio metallico in

le somme: non sarà che la produzio-

produsse in forma massiva.

natura: appena può, il nostro metallo

ne di alluminio ha costi energetici

Che c’è di strano? L’alluminio non

preferisce mettersi nella situazione

spropositati?

è certo l’ultimo elemento chimico a

energeticamente più “comoda” e

È proprio così. L’unico processo

essere stato scoperto e, per quantità,

legarsi all’ossigeno.

utilizzato per produrre alluminio

è il terzo componente della crosta

Questo è un peccato per noi: l’allu-

prevede la sua fusione in miscela con

terrestre. Come mai c’è voluto

minio ha caratteristiche interessanti

altri sali e la successiva riduzione per

così tanto a scoprirlo? Semplice.

che lo rendono utilissimo. Si utilizza

via elettrolitica, il che significa far

L’alluminio era conosciuto anche

in applicazioni che vanno dalle

passare corrente elettrica nell’ossido

nell’antichità, ma era talmente raro

lattine agli aerei, passando per gli

fuso per ottenere ossigeno e allumi-

da essere considerato più prezioso

orologi (non molti), le attrezzature da

nio. Per produrre una tonnellata di

dell’oro, perché sulla crosta terrestre

montagna, gli infissi e via dicendo. È

metallo servono a spanne 12.000

si trova quasi unicamente in forma di

molto più leggero del ferro e anche

- 13.000 kWh di energia elettrica ed

ossido, l’allumina. Ne abbiamo vista

se si presenta un po’ soffice quando è

è per questo che gli impianti di pro-

una certa quantità l’ultima volta che

puro, basta legarlo ad altri elementi,

duzione sono, tipicamente, vicini a

abbiamo mangiato: è uno dei princi-

in quantità ridotta, per fornirgli

centrali elettriche. È bene ricordarlo

pali composti utilizzato per produrre

caratteristiche meccaniche ottime.

la prossima volta che buttiamo la

le ceramiche.

Il famoso ossido di cui parlavamo

lattina nel bidone della differenziata.

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 67


rubriche

Close up

Letture

pre estive

Tra favole, fiabe e storie avventurose, per tutti i bimbi smart

Mini recensioni

• Mitico Stilton!

• Tutti a seguire la

Rivisitatore di Cap-

Mystery Race, gara

puccetto, Biancaneve,

sulle tracce dei mi-

Hansel e Gretel e Ra-

steri scientifici, che

peronzolo in chiave...

impegna d’estate lo

topesca, of course!

Smart Team del pazzerello Profes-

LE PIù BELLE FIABE DEI FRA-

sor Focussen.

TELLI GRIMM

LA STELLA DEL NORD

di Geronimo Stilton

di Alessandro Gatti, Manuela Salvi

Piemme - 15,50 euro

illustrazioni di Fabiano Fiorin Mondadori - 9,90 euro

Monica, 7 anni • Una principessa “La maga Fioconeta visi-

stramba che vive in

• Fiabe educative (ov-

ta il palazzo, con tappeti

un castello in affitto

vero con la morale)

bellissimi e stanze di so-

decide di partecipare

e guida pedagogica

al concorso da Vera

per genitori ed

gni e segreti. Un libretto che ho attaccato vicino al

Principessa. E comincia l’avventura!

mio letto”.

CENERONTOLA PRINCIPESSA

educatori di bimbi da 3 a 8 anni.

FIOCONETA IN VISITA

ALL’ARREMBAGGIO

LA BOTTEGA DELLE FIABE

AL PALAZZO

di Davide Nonino

di Silvia Arborini

di Florence Faval

illustrazioni di Simona Meisser

La Meridiana - 13 euro

Editions du Dromadaire

Il Ciliegio - 13 euro • Silva va dalla

8 euro • Tanti racconti e tan-

sarta del paese e

ti disegni del progetto

chiede i fili persi

L’ingenuo Creativo,

per crearne un

che portano fino a

gomitolo di storie. Da leggere ai

Fantastica, il mondo di Rodari. A

bimbi, fino a quando un malvagio

cura di AICS Firenze e Toscana e

Caporale...

di Alice Quaglino

CESVOT.

PER FILO E PER SEGNO

www.anobii.com/giovanigenitori

ARANCIONE-ONE-ONE

di Luisa Mattia

a cura di Rino Garro

illustrazioni di Vittoria Facchini

Sarnus - 12 euro

Donzelli - 18,50 euro

68 | Giovani Genitori | Giugno 2014


rubriche

Close up

Il magico mondo di

We Are the Best

Oz

di Mario Bettas Valet

Arriva anche in Italia, dopo un’anteprima alla Mostra del Cinema di Venezia, We Are the Best, l’ultimo film di Lukas Moodysson, il regista svedese che nel 1998 si fece conoscere con Fucking Amal. Nella Stoccolma dei primi anni Ottanta vivono Bobo e Klara. Le due ragazzine, insofferenti alla vita familiare, sono unite da passioni comuni: la musica e il punk. Insieme decidono di formare un gruppo, Bobo al basso e Klara alla batteria. A loro si unisce Hedvig, una giovane musicista di chitarra classica. L’incontro è travolgente. Film per genitori e figli adolescenti. Tratto da un romanzo a fumetti di Coco Moodysson, moglie del regista.

Coprodotto da Stati Uniti e India nel 2013, arriva solo ora nelle sale italiane Il magico mondo di Oz, pellicola d’animazione che trae spunto dal romanzo per ragazzi scritto nel 1900 da L. Frank Baum. Alla regia un duo formato da Dan St. Pierre, già dietro la macchina da presa in Piccolo Grande Eroe, e Will Finn, autore di Mucche alla riscossa. Un perfido giullare minaccia il mondo di Oz. Jester, grazie ai poteri magici della malvagia Strega dell’Est, vuole trasformare tutti gli abitanti in burattini. Per fermare questi folli piani Dorothy, una bambina che vive in Kansas insieme agli zii e al cane Toto, accorre per aiutare tutti i suoi amici. Grazie al suo aiuto l’Uomo di Latta, la Fata Glinda, lo Spaventapasseri, il Leone e tutti gli abitanti della Città di Smeraldo riescono a salvarsi e a riconquistare la tranquillità. Il magico mondo di Oz, distribuito dalla M2 Pictures, si aggiunge al numeroso elenco di film ispirati al celebre romanzo, ma questa volta nella veste di animazione. Per tutti, grandi e piccini. Per chi già conosce le avventure di Dorothy ma anche per chi vuole avvicinarsi alla lettura del libro.

La città incantata Per chi se lo fosse perso, questo mese e solo per tre giorni, il 25, il 26 e il 27 giugno, sarà possibile ammirare su grande schermo La città incantata, il capolavoro di Hayao Miyazaki. Il film valse al maestro giapponese l’Orso d’Oro al Festival di Berlino nel 2002 e l’Oscar nel 2003. Chihiro, una ragazzina di dieci anni, si ritrova catapultata in una città abitata da divinità ed esseri magici. Per sopravvivere alla nuova realtà e adattarsi a nuove regole. Per tutti, adatto a bambini in età scolare.

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 69


rubriche

Close up

Progetto

Kounellis Per finanziare la ricerca in ambito pediatrico

È stata svelata al pubblico lo scorso

- raccontano - ha preso corpo e

in gesso di teste legati a fili d’acciaio

22 maggio l’imponente opera di

realtà nell’entusiasmo di coloro

che pendono da una putrella, come

Jannis Kounellis che sarà installata

che abbiamo coinvolto. Il maestro

a formare un sipario. Riconducono

nell’atrio della clinica Mangiagalli.

Kounellis, innanzitutto, che ci ha

al tema del sipario anche i cento

L’opera fa parte di un progetto vir-

lusingato con la sua disponibilità

esemplari in ferro che il maestro ha

tuoso, uno di quei progetti win-win,

e ci ha fatto capire che avevamo in

realizzato nell’ambito del progetto

belli per tutte le parti coinvolte, in

mente qualcosa di bello e giusto”.

e che il pubblico si può aggiudicare

questo caso la città e i suoi abitanti,

Nasce così all’Arte!, un’idea che

facendo una donazione a partire da

una clinica, un progetto di ricerca.

mira a coinvolgere artisti importan-

1.500 euro. I fondi raccolti contribui-

ti creando momenti di fund-raising

ranno a finanziare un progetto di

all’Arte!

e donando alla città di Milano opere

ricerca in ambito pediatrico: oppor-

Tutto inizia, e ci piace che sia

di grande valore artistico e cultura-

tunità unica di acquistare un’opera

così, dall’amicizia di tre bambi-

le. Il Progetto Kounellis è dunque

d’arte contribuendo al contempo a

ni compagni di asilo e dei loro

la prima tappa di un’iniziativa più

un progetto meritevole. “Sono stati

genitori: Anna Siccardi, Licia Negri

ampia che punta a coinvolgere altri

nove mesi di impegno, aspettative,

e Luca Bradamente, i quali, tra

artisti, collocazioni e finalità diver-

slanci e timori - concludono Anna,

una chiacchiera al parco e l’altra,

se, un’unica destinazione comune:

Licia e Luca -. Ha funzionato così

iniziano a immaginare un progetto

la città di Milano.

bene che prima ancora della presentazione degli esemplari in edizione

importante, che abbia come orizzonte ultimo il mondo dell’infanzia

Un’opera per la città

ne sono andati a ruba la metà! E

e che riesca a incrociare il mondo

Jannis Kounellis è uno dei più

da oggi lo straordinario risultato è

dell’arte con una finalità benefica.

importanti artisti contemporanei,

sotto gli occhi di tutti”. 

“Quello che inizialmente sembrava

maestro dell’Arte Povera. Per il

un timido sogno, un’idea un po’

progetto ha realizzato una grande in-

Per informazioni: www.allarte.it

folle e fuori dalla nostra portata

stallazione fatta di cinquanta calchi

Facebook: Progetto Kounellis

70 | Giovani Genitori | Giugno 2014


Gli

appuntamenti di giugno

...anche su www.giovanigenitori.it www.facebook.com/giovanigenitori Spettacoli

Cultura

Attività

Sagre

DATA APPUNTAMENTO PAGINA

a cura di Alice Quaglino

6 giugno

Piacere Barbecue

78

Solstizio d’Estate Chiaravalle

81

Campus Santa Brera

80

22 giugno

Errata corrige

72

8 giugno

Con occhi... diversi

72

Pedalata con sorpresa

79

9 giugno

Scopriamo i grandi artisti

73

Fuori tutto marchè | MaMi

81

Art atelier MaMi

81

La campagna nutre la città

78

Giochiamo con l’arte

73

23 giugno

Amico Artista | il Museo in erba 72

Campus Parco del Mincio

81

Scuola di teatro | Quelli di Grock 77

11 giugno

Da vicino nessuno è normale

76

25 giugno

Extiv art | MollettaTeatro

76

12 giugno

Mercato agricolo dei Navigli

78

26 giugno

Popogusto

78

13 giugno

Farfalliamo | Parco Trotter

72

27 giugno

Arrivederci... festa al Trotter

72

14 giugno

Incontra Peppa Pig | Leolandia 77

Voghera Country Festival 2014 79

ecce Info

81

Camper Family Fantasy

80

15 giugno

Piccoli architetti cercasi

73

28 giugno

Fotosafari GG & Zoom

75

MammaFit Village

76

29 giugno

Il Castello incantato | Ad Artem 73

Compleanno di GG

40

A pedali nel parco

Giocabosco Family

79

30 giugno

Estate a colori | il Museo in erba 72

16 giugno

Gruppo autogestito ecceMamma 81

5 luglio

American Drive Nationals 2014 79

Mercato della Terra

6 luglio

Ficcanaso al Parco

74

19 giugno

L’arte di essere genitori | MaMi 81

Campus in Valsassina

81

21 giugno

La baracca in giardino | TDM

78 74

79


e v e n t i

Cultura

Cultura Munari politecnico

salutarci prima delle

5 anni, 25 CHF a bimbo

vacanze. E proprio qui si

ad atelier); Estate a

possono prendere in pre-

colori: atelier “à la carte”

stito libri per bimbi da 2

che dal 30 giugno al 22

a 10 anni in tante lingue

agosto prevede atelier

5/3 euro adulti, gratuito

del mondo. Ogni venerdì

personalizzati per gruppi

sotto i 25 anni.

(non festivo) dalle 16.30

di almeno sei bimbi, a

alle 18.30 (entrata da via

scoprire l’arte e la creati-

Padova 69).

vità (15 CHF a bimbo; da

Al Museo del Novecento di Milano in occasione

Domenica 8 giugno

della mostra “Munari

- ore 15 - CON OCCHI…

politecnico” (fino al 7

DIVERSI / LAB

Venerdì 13 e 20 giugno

settembre), da un’idea di

- ore 15.30 - VISITA

ore 16.45

Lunedì 23 giugno

Rossella Brivio, Claudia

GUIDATA

FARFALLIAMO

ore 9.30 - 11.30

ed Egle Varisco, Civita

Domenica 22 giugno

Venerdì 27 giugno

DEL COLORE E DELLE

propone laboratori per

- ore 15 - ERRATA COR-

ore 16.45

FORME

bambini (5 - 11 anni) e

prenotare).

MIRò: IL LINGUAGGIO

Castiglioni, Chiara Lodi

RIGE / LAB

ARRIVEDERCI…

visite guidate per ragazzi

- ore 15.30 - VISITA

FESTA DI CHIUSURA

e adulti in due dome-

GUIDATA

Martedì 24 giugno ore 9.30 - 11.30

Parco Trotter

MUNCH

osservano volti e cose

Museo del Novecento

Via Giacosa, 46 - Milano

E LE EMOZIONI

con occhi diversi, ispirati

Via Marconi, 1 - Milano

Per informazioni:

dalle maschere e dagli

Per informazioni e preno-

amicitrotter@gmail.com

Mercoledì 25 giugno

occhiali di Munari; il 22

tazioni: tel. 02 43353522

www.parcotrotter.org

ore 9.30 - 11.30

si scopre cosa succede

www.museodelnovecento.

quando un errore di

org

niche di giugno. L’8 si

SEURAT E GLI EFFETTI DI LUCE

stampa… diventa arte e

Estate in erba

fonte di creatività, come

Iniziano i laboratori esti-

Giovedì 26 giugno ore 9.30 - 11.30

Accessibile su ruote. Da

Arrivederci da Trotter

vi specialissimi del Museo in erba a Bellinzona

IL VOLTO NELL’ARTE.

prenotare. Costo labora-

Ecco a voi le letture

che si chiamano: Amico

MATISSE, KLEE,

torio: 10 euro a bimbo, 8

animate di LibroTrotter

Artista che dal 23 al 27

MODIGLIANI

euro titolari CardOttoNo-

a giugno, nel verde di

giugno esplora diversi

vecento; costo visita gui-

Parco Trotter a Milano,

artisti e diverse tecni-

Venerdì 27 giugno

data: 5 euro a persona, 4

con le storie, i giochi e

che sperimentandole di

ore 9.30 - 11.30

euro titolari CardOttoNo-

i laboratori di Farfallia-

persona, tra burattini,

VAN GOGH

vecento; costo ingresso:

mo e la superfesta per

puntinismo, collage (da

E I GIRASOLI

insegna Munari stesso!

72 | Giovani Genitori | Giugno 2014


e v e n t i

Cultura

Dal 30 giugno

orme dei grandi artisti,

SCOPRIAMO I GRANDI

ESTATE A COLORI:

ma anche la realizzazio-

ARTISTI (5 - 12 anni)

ATELIER

ne di uno spettacolo. Al

Oratorio di San Marco

Ad Artem

“à LA CARTE”

Diocesano si partecipa a

Piazza San Marco, 2

Via Melchiorre Gioia, 1

un’estate creativa dove

Milano

Milano

il Museo in erba

realizzare le proprie

Per informazioni e preno-

Piazza Giuseppe Buffi, 8

opere d’arte ispirati al

Dal 9 giugno al 18 luglio

tazioni: tel. 02 6597728

Bellinzona (Svizzera)

passato con il disegno,

ore 8.30 - 17

www.adartem.it

Per informazioni:

lo sbalzo, la vetrata, al

MI ESPRIMO CON…

tel. 0041 91 8355254,

contemporaneo con il

LA FOTOGRAFIA, IL

info@museoinerba.com

collage polimaterico, il

FUMETTO, LA STREET

www.museoinerba.com

frottage, il dripping e

ART (12 - 15 anni)

Architetti Munlab

all’affresco. Con uscite a

Dal 9 giugno al 1° agosto

Cercasi architetti da

(10/8 euro a persona)

tema nei musei cittadini

ore 8.30 - 17

3 anni in su per il

Estate Ad Artem

e la realizzazione di uno

GIOCHIAMO CON

laboratorio secondo il

spettacolo. Dedicato agli

L’ARTE

Metodo Bruno Munari

Con Ad Artem alla sco-

adolescenti il campus al

(6 - 12 anni)

al Munlab. Questo mese

perta della storia degli

Museo Diocesano, tra re-

Museo Diocesano

si parte dalla fiaba dei

Sforza, in modo giocoso:

portage fotografici, speri-

Corso di Porta Ticinese,

Tre Porcellini alle prese

fino a fine giugno ci

mentazione della tecnica

95 - Milano

con tre case diverse, ma

sono attività didattiche

del fumetto o di quella da

al Castello Sforzesco, tra

street artist con stencil

Domenica 29 giugno

forme! Basta venire qui e

libri magici e cavalieri,

e bombolette. Costo:

ore 10.45

scoprirlo. Costo: 13 euro

tra alberi genealogici

150 euro a settimana,

IL CASTELLO INCAN-

bimbi, 20 euro 1 adulto +

sforzeschi e giochi del

sconto 10% per iscrizioni

TATO (4 - 5 anni)

1 bimbo, 25 euro 2 adulti

passato alla corte. Da

multiple (esclusi pranzo

Domenica 29 giugno

+ 1 bimbo.

prenotare.

e ingresso ai musei).

ore 11

ne esistono di infinite

C’ERA UNA VOLTA LA

Domenica 15 giugno, ore 11

campus estivi firmati

Dal 9 al 27 giugno

FAMIGLIA SFORZA

PICCOLI ARCHITETTI

Ad Artem! All’Oratorio

ore 8.30 - 17

(6 - 10 anni)

CERCASI

di San Marco e alla

SCOPRIAMO I GRANDI

Domenica 15 giugno

Fondazione Stelline si

ARTISTI (5 - 12 anni)

ore 11

Munlab

esplorano i mondi e le

Fondazione Stelline

GIOCHIAMO CON

Via Sardegna, 55 - Milano

arti di Leonardo, Cara-

Corso Magenta, 61 - Milano

MASSIMILIANO SFOR-

Per informazioni e

ZA (4 - 5 anni)

prenotazioni: cell. 349

Bellissimi anche i

vaggio, Michelangelo, con gite a mostre e palaz-

Dal 9 giugno al 4 luglio

Castello Sforzesco

4090160, info@munlab.it

zi e attività creative sulle

ore 8.30 - 17

Piazza Castello - Milano

www.munlab.it

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 73


e v e n t i

Cultura

Burattini da TDM

Ficcanaso al Parco

e il mondo. Accessibile

Nel bellissimo Parco

adulti, 5 euro da 3 a 14

di Monza, già tenuta

anni + accompagnatori

agricola modello e

(2 al massimo), gratuito

riserva di caccia di epoca

sotto i 3 anni e disabili +

napoleonica, i bimbi e

1 accompagnatore. Pre-

le loro famiglie possono

vendita biglietti su www.

ammirare una mostra sui

ficcanaso.eu o www.

generis che arriva dalla

liveticket.it.

su ruote. Costo: 7 euro

Svizzera. è un “viaggio olfattivo” nel verde, alla

Fino a domenica 27

Arriva al Triennale De-

della sua bella; “Gioppino

scoperta di un centinaio

luglio, sabato, domenica e

sign Museum, in collabo-

e il mistero del castello”

di odori diversi nella sug-

festivi dalle ore 10 alle 19

razione con CRT Milano,

tra maghi, malfattori e

gestiva Villa Mirabello. Il

FICCANASO

“La baracca in giardino”,

avventure di corte, con

percorso tutto da annu-

AL PARCO

ovvero l’allegro teatro

ballo finale delle masche-

sare parte dalle origini e

di burattini tradizionali

re. Accessibile su ruote.

dalla chimica degli odori,

Villa Mirabello

lombardi di Daniele Cor-

Costo: 5 euro adulti, 2

passando tra le fragran-

Parco della Reggia di

tesi, con tre storie che

euro under 30 (biglietti

ze animali e vegetali e

Monza

attingono agli antichi ca-

acquistabili anche online

arrivando ai profumi. Si

Viale Mirabello, 8 - Monza

novacci della Commedia

su www.midaticket.it).

gioca e si scoprono tante

Per informazioni e preno-

cose nuove su di sé, il

tazioni: tel. 039 9451248,

dei particolari grazie al

Fino al 6 luglio

proprio cervello (l’im-

ficcanaso@creda.it

mastro burattinaio berga-

Giovedì alle 18.30,

maginazione, i ricordi)

www.ficcanaso.eu

masco che da trent’anni

sabato alle 17.30

fa sognare i bimbi! Ecco

e domenica alle 11.30

i cavalli di battaglia della

LA BARACCA

Compagnia Cortesi: “… e

IN GIARDINO

dell’Arte: magia e cura

vissero felici e contenti” tra amori (forse)

Triennale Design Museum

impossibili, principesse

Viale Alemagna, 6

e il mitico Gioppino

Milano

risolutore; “Arlecchino

Per informazioni e

malato d’amore” dove la

prenotazioni: tel. 02

maschera protagonista

72434258

si dispera per le nozze

www.triennale.org

74 | Giovani Genitori | Giugno 2014


e v e n t i

Attività

Attività Il primo FotoSafari GG & Zoom Sabato 28 giugno Cosa c’è di più bello di una giornata da Zoom, il primo bioparco immersivo

A insindacabile giudizio

d’Italia? Un fotosafari! GG

della giuria, composta

invita tutte le famiglie a

da un rappresentante di

un sabato particolare: un

Zoom, dalla redazione di

incontro in prima persona

Giovani Genitori e dal pre-

con gli ippopotami e un

sidente dell’Associazione

concorso a premi per

Giovani Genitori, verranno

piccoli fotografi, con

premiate le dieci immagini

pubblicazione finale delle

giudicate più belle. I pre-

fotografie vincenti. Dopo

mi? Un abbonamento an-

aver accolto in marzo Fred-

nuale per tutta la famiglia

dy, rinoceronte bianco a

che permette di entrare a

rischio di estinzione, Zoom

altri habitat: la Savana

Tutto vale: travestimenti,

Zoom quando si vuole, un

ha inaugurato un nuovo

africana con le zebre, le

facce buffe, copricapi pelo-

paio di Rayban baby, gio-

habitat, Hippo Underwater,

giraffe e il rinoceronte

si, pose da scimmie e geni-

chi magnetici, tante guide

dove si ammirano due ip-

bianco, i suricati e i

tori in gabbia. Il concorso è

e abbonamenti omaggio

popotami sott’acqua e più

dromedari della Fattoria

aperto ai fotoamatori di età

a Giovani Genitori. I

di duemila pesci tropicali

del Baobab, le tigri di

compresa tra 1 e 18 anni

vincitori saranno anche

che ricreano l’ecosistema

Sumatra, i rapaci di Petra,

dotati autonomamente di

pubblicati sul giornale, sul

di un lago africano.

i pinguini della stupenda

fotocamera, telefonino,

web e sui social network.

Il fotosafari comincia con

Bolder Beach (l’ingresso

tablet o qualsiasi altro ap-

Ingresso scontatissimo:

un Hippo Talk dedicato, un

alla piscina è a parte), i

parecchio. Entro il 7 luglio

genitore + figlio 25 euro.

momento di divulgazione

lemuri di Madagascar.

si potrà inviare lo scatto

Zoom Torino

scientifica organizzata dai

Durante la visita, i piccoli

migliore, in formato digi-

Strada Piscina, 36

keeper di Zoom. Si procede

fotografi devono scattare

tale, all’indirizzo safari@

Cumiana (TO)

visitando liberamente gli

un “selfie” in tema Zoom.

giovanigenitori.it.

www.zoomtorino.it

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 75


e v e n t i

Attività

Da vicino nessuno è normale

sul sito). E per una cena sotto il pergolato, immersa nel parco e lontana dal

Dall’11 giugno per un

traffico, il bar-ristorante

mese intero Olinda

Jodok è aperto anche la

festeggia la diciottesima

sera! Per gli spettacoli

edizione di “Da vicino

prezzo unico a 12 euro.

nessuno è normale”, con

MammaFit va in vacanza!

Meads che li porterà in

i racconti e i personaggi

Dall’11 giugno

spiaggia, darà loro la

degli spettacoli teatrali,

all’11 luglio

E invita tutte le mamme

merenda, li farà giocare,

concerti e progetti spe-

DA VICINO NESSUNO

con bebè e bimbi (fino

cantare e colorare inse-

ciali ospiti nel parco. Una

è NORMALE

a 6 anni) a seguirla in

gnando l’inglese in modo

manifestazione popolata

quel di Riccione, per

semplice e spontaneo

di “angeli caduti che

Ex Ospedale Psichiatrico

una settimana rilas-

(120 euro a bimbo di co-

hanno perso la strada, di

Paolo Pini

sante al mare, i grandi

sto aggiuntivo). E l’hotel

poetesse ubriache e lumi-

Via Ippocrate, 45 - Milano

distesi sulla spiaggia,

scelto da MammaFit è

nose, di parole gridate

Per informazioni:

i bimbi da 3 anni con

uno dei più friendly della

al mare, di suoni che la

tel. 02 66200646

animatore esperto e i

Romagna, con piscina

città non ascolta più, di

olinda@olinda.org

bebè con spazi-gioco

anche baby, ristorante

danzatori solitari che si

www.olinda.org

dedicati, a fare scorta

e camere attrezzate per

cercano e di passeggiate

di iodio e vitamina D. Il

i bambini. Per i costi

negli orti”, all’ex Pini di

programma MammaFit

consultare il sito.

Milano, luogo multiforme

Extiv art

che aggrega tante realtà

MollettaTeatro, in

Dal 15 al 22 giugno

produttive, dal catering

collaborazione con La

MAMMAFIT VILLAGE

ai laboratori, dallo sport

Scala della Vita, invita

all’ostello al ristorante.

tutti i bimbi da 4 a 11

Hotel Milano Helvetia

Per partecipare a questo

anni e i genitori a un

MammaFit Passeggino

Via Milano, 2

crogiolo di esperienze e

“attacco d’arte teatrale”

Workout (alle ore 17). Le

Riccione (RN)

aiutare l’impresa sociale

tra giugno e luglio. Sono

lezioni saranno tenute da

Per informazioni e iscri-

Olinda a diventare sem-

sei laboratori creativi

Monica ed Elaine - le fon-

zioni:

pre più forte e grande e

che esplorano i giochi, la

datrici di MammaFit - e

cell. 349 6141780 / 339

favorire l’integrazione

cartapesta (a costruire

Ilaria Martina - direttrice

1885040

sociale di sempre più

la propria maschera),

MammaFit Torino.

info@mammaf.it

persone, basta venire qui

gli strumenti musicali

Novità 2014: per i bimbi

www.mammaf.it/eventi/

e sognare un po’ insieme

(usando materiale di

da 3 a 6 anni c’è Mrs.

village

(programma completo

riciclo) e le marionette.

Village prevede anche una lezione giornaliera di MammaFit Water Walking con il marsupio (alle ore 11) e una di

76 | Giovani Genitori | Giugno 2014


e v e n t i

Attività

zione di fiabe guidati da

(11 - 13 anni)

Roberta Rovelli, Barbara Russi, Valeria Sacco, il

30 giugno - 4 luglio

percorso Andersen per

ore 10 - 13 e 14 - 17

pre adolescenti con Gian-

#CLICCANDO SUL

ni Coluzzi sul concetto

CUORE

di bellezza e mode, il la-

(14 - 17 anni)

boratorio per adolescenti Basta portare una scatola

condotto da Debora

7 - 11 luglio

sua nuova casa è ancora

da scarpe, un grembiule

Virello su Internet, clic e

ore 10 - 13 e 14 - 17

in via di costruzione nel

e tanta fantasia! Obbli-

condivisioni, il percorso

ALICE FAI PRESTO,

cantiere del Signor Toro,

gatorio prenotare. Costo:

per pre adolescenti a

CHE SONO LE OTTO!

su progetto di papà Pig

105 euro a bimbo.

cura di Isabella Perego

(11 - 13 anni)

(inaugurazione nel 2015). Così ci si può divertire a

sulle orme di Alice e del Mercoledì 11, 18, 25

coniglio, il percorso per

7 - 11 luglio

scattare foto con Peppa

giugno e 2, 9, 16 luglio

adolescenti con Barbablù

ore 10 - 13 e 14 - 17

in tenuta da cantiere,

ore 16 - 19

di Perrault guidati da

TUTTI I COLORI DEL

in attesa dell’ambienta-

LABO EXTIV ART

Luna Galasso.

CUORE

zione unica e rosa della

Sempre in periodo

(14 - 17 anni)

maialina. Ma Leolandia significa anche ben 38

Teatro La Scala della Vita

estivo, poi, sono aperte le

Via Giuseppe Piolti De’

iscrizioni ai seminari di

Scuola di Teatro

attrazioni diverse, tra

Bianchi, 47 - Milano

teatro anche per adulti,

Quelli di Grock

pirati, fate, acrobati, cow-

Per informazioni:

principianti o con un

Via Emanuele Muzio, 3

boy, Leonardo, Expo 1906

cell. 333 6536059

anno di esperienza (in-

Milano

e la storica Minitalia con

mollettateatro@gmail.com

formazioni sul sito).

Per informazioni:

fattoria, acquario e rettila-

tel. 02 6698 8993

rio. Accessibile su ruote.

www.quellidigrock.it

Costo: a partire da 13,50

23 - 27 giugno

euro, promozioni online.

30 giugno - 4 luglio

A scuola di Grock

e 7 - 11 luglio

Scuola di Teatro con

C’ERA UNA VOLTA...

Peppa a Leolandia

Quelli di Grock di Mila-

LA FIABA

Dal 1° giugno a Leolandia

no! Sono progetti teatrali

(8 - 10 anni)

di Capriate c’è la nuova

Leolandia

ore 10 - 13 e 14 - 17

Da domenica 1° giugno INCONTRA PEPPA PIG

star dei bimbi: Peppa

Via Vittorio Veneto, 52

destinati a bimbi e ragaz-

30 giugno - 4 luglio

Pig arriva al parco per

Capriate San Gervasio (BG)

zi da 8 a 17 anni. Si può

ore 10 - 13 e 14 - 17

incontrare ogni giorno i

Tel. 02 9090169

scegliere tra l’esplora-

ANDERSEN & CO.

suoi piccoli fan, mentre la

www.leolandia.it

differenziati per età,

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 77


e v e n t i

Attività

Mangiare a Km 0

7 - Milano

chef di BBQ4All, tra cui

Domenica 8 giugno

il grill master Gianfranco

Mercatini per tutti i gusti,

MERCATO

Lo Cascio (su prenotazio-

a giugno: da quello orga-

DELL’ESTATE

ne nell’Area Vip Grill), o

nizzato da Radio Popolare

Cascina Cavriano

ancora si può scegliere

a quello di Slow Food,

Via Cavriana, 51 - Milano

tra i menu “pronti da gustare” dei ristoratori

dal mercato agricolo sul Naviglio Grande a quelli

Domenica 22 giugno

umbri (Area Mi Faccia il

ore 9 - 18

Braciere!). Naturalmente

di Milano. Per nutrire

Alzaia Naviglio Grande,

LA CAMPAGNA

quale migliore occasione

tutta la famiglia con gusto

116 - Milano

NUTRE LA CITTA’

per acquistare al festival

nelle cascine dei dintorni

Complesso Chiesa Rossa

il kit barbecue più

Mercoledì, ore 15 - 18.30

Via San Domenico Savio,

adatto, grazie all’expo

Via Zumbini, 6 - Milano

3 - Milano

di attrezzatura e gadget

e qualità, prima ancora di Expo 2015! Domenica 1° giugno

Giovedì, ore 12 - 20

ore 10 - 18

Via San Vittore, 49

del mondo BBQ? E non www.agricity.it

manca il Polo Didattico

CASCINE A KM 0

Milano

con degustazioni guidate,

Cascina Caldera

MERCATO

showcooking, labora-

Via Caldera, 65 - Milano

LA CORDATA

Piacere Barbecue

tori anche per bimbi,

Sabato 2 e 16 giugno

Mercoledì e sabato ore 9 -

Nel parco di Pian di Mas-

per braceristi. Preparate

ore 17 - 22

13, venerdì ore 15 - 18.30

siano a Perugia da non

gli spiedi… si parte!

animazioni a tema, gare

MERCATO DELLA

MERCATO DI CAMPA-

perdere per gli amanti

Collegamento Pian di

TERRA

GNA AMICA

del grill, grandi e piccini,

Massiano - centro di

Fabbrica del Vapore

Consorzio Agrario Milano

la seconda edizione di

Perugia con la metro-

Via Procaccini, 4 - Milano

e Lodi - via Ripamonti, 35

questa golosa kermesse

politana sopraelevata

Milano

dedicata al culto del

Minimetrò.

Martedì, ore 15.30 - 20

barbecue. Funziona così:

MERCATO AGRICOLO

Sabato, ore 9 - 18

dal 6 al 15 giugno si

Dal 6 al 15 giugno

DELLA CUCCAGNA

IL VERZIERE BIO

viene qui e si acquistano

PIACERE BARBECUE

Cascina Cuccagna

La Stecca3 - via De Castil-

all’Emporio del Fresco i

Via Cuccagna, 2/4 - Milano

lia, 26 - Milano

prodotti da cuocere con

Percorso Verde

le proprie mani nelle

Pian di Massiano

Martedì, giovedì e sabato,

Sabato 7, giovedì 12,19 e

apposite aree attrezzate

Perugia

ore 7.30 - 14

26 giugno, ore 10 - 18

(Area fai-da-te) oppure

Per informazioni:

MERCATO AGRICOLO

POPOGUSTO

si preparano specialità

tel. 075 5025880

DEI NAVIGLI

Umanitaria - via Daverio,

in lezioni aperte con gli

www.piacerebarbecue.it

78 | Giovani Genitori | Giugno 2014


e v e n t i

Attività

Country e USA

Concorso musicale con le

alla scoperta di storia,

stabiliti con mamma e

Tante le novità da

migliori band qualificate:

natura e sport. A partire

papà, mettersi il cap-

Cowboyland nel Pavese a

si vota e si festeggia!

da 16 anni in su, 6 euro

pellino rosso e partire

a persona (+ eventuali 5

all’avventura nel magico

giugno/luglio! Da mostre di cagnoni da presa alla

Dal 27 al 29 giugno

euro per il noleggio bici).

bosco di querce del parco

danza, dalla musica al

VOGHERA COUNTRY

Il 22 per la Festa del

didattico! Si scopre la

mitico Voghera Country

FESTIVAL 2014

Parco tutte le famiglie

natura con gli animali

Festival che attira amanti

Tanta musica e tante

con bimbi da 6 a 10 anni

e gli alberi del parco, si

del genere da tutta Euro-

gare con country life style

sono invitate a ciclettare

impara a rispettarla e si

pa, così come il raduno di

stand, line dance, two

insieme nella natura alla

usa la fantasia con tutti

auto rigorosamente USA

step: sabato sera big live

ricerca di frammenti del

e cinque i sensi. Attività

(in occasione della Festa

per tutti!

parco e a creare oggetti-

e relax nel fresco del

ricordo con materiali di

Bresciano, per grandi e

riciclo! Da prenotare.

soprattutto piccini. Area

dell’Indipendenza Americana del 4 luglio). Costo

5 e 6 luglio

parco: 14 euro a persona,

AMERICAN DRIVE

12 euro se in gruppo con

NATIONALS 2014

Sabato 14 e domenica 29

baby pit stop, chiosco per

prenotazione; costo parco

Raduno di auto america-

giugno, ore 10

pranzi al sacco (anche

+ rodeo: 27 euro adulti,

ne con centinaia di rarità

A PEDALI NEL PARCO

per celiaci), area gioco.

22 euro da 3 a 11 anni.

di ogni epoca in mostra:

Biglietti scontati online.

sabato sera è drive in!

picnic attrezzata, area

Prenotazione obbligaDomenica 22 giugno

toria. Costo: 6,50 euro

ore 15

adulti, 13,50 euro bimbi,

Domenica 15 giugno

Cowboyland

PEDALATA

gratuito fino a 2 anni.

CON SORPRESA

Accessibile su ruote. In

A.C.C.P. SHOW

Via Morato, 18

Mostra cinofila per le

Voghera (PV)

razze da presa e poi... vita

Per informazioni:

Cascina Ercole Ferrario

da cowboy per un giorno.

tel. 0383 364631

Via Clerici, 150 - Sesto

www.cowboys.it

San Giovanni (MI)

15, 22, 29 giugno e 6

www.cowboyland.it

Per informazioni e iscri-

luglio, ore 10 - 16

ACADEMY DANCE

zioni: cell. 347 5515377,

GIOCABOSCO FAMILY

SHOW

tetide05@hotmail.it

Venerdì 20 giugno

scuola di danza di Mar-

Bici al Parco Nord

gherita Roda.

Al Parco Nord Milano

Saggio di fine anno della

caso di pioggia le attività vengono annullate.

Giocabosco

www.tetide.org

Via del Colle, 21 Gavardo (BS)

con l’Associazione Tetide

Tra gli gnomi

Per informazioni e preno-

Sabato 21 giugno

ci sono due pedalate nel

A Gavardo da Gioca-

tazioni:

FINALE OPEN STAGE

verde, a giugno. Il 14

bosco ci sono davvero:

cell. 339 5631539

2014

(e 29) si va in bicicletta

basta venire nei giorni

www.giocabosco.it

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 79


e v e n t i

Attività

Campus Santa Brera

invitate! Venerdì 27 buf-

steggia il solstizio estivo

fet di prodotti locali e a

al Mulino di Chiaravalle,

In Cascina Santa Brera

seguire visita notturna al

con attività di raccolta

a San Giuliano Milanese

castello; sabato i piccoli

e conservazione della

arrivano i campi estivi

partono per una caccia al

lavanda dell’orto. Evento

2014 per bimbi da 4 a 13

tesoro con i cavalieri di

gratuito con degustazio-

anni, aperti durante tutte

Re Artù, mentre i grandi

ne bio a 11 euro.

le vacanze estive (agosto

possono fare un tour

In più ecco a voi i

compreso). L’orario va

delle cantine locali o pas-

centri estivi nei parchi:

dalle 8 alle 18.30 e si

seggiare fino alle Gole

esplorando la natura e

curano insieme orto e

del Vezzeno e alla sera

imparando a rispettarla

animali, si partecipa a

Cascina Santa Brera

banchetto in costume e

nel Parco Nord, giocando

laboratori creativi e di

Grande - San Giuliano

visita guidata; domenica

con arte e verde nell’area

falegnameria, si impara

Milanese (MI)

al Parco delle Fiabe ci

protetta del Mincio,

a fare pane, burro,

Per informazioni e preno-

si avventura nel bosco e

sperimentando orto e

marmellata, passata di

tazioni: Sandra Cangemi,

poi si fa un viaggio alla

mestieri del passato a

pomodori, si producono

335 7745510

scoperta del gelato. Costo

Chiaravalle, conoscendo

www.cascinasantabrera.it

camper: 110 euro adulti,

e scoprendo la Valsas-

88 euro bimbi (per i tre

sina, nel Lecchese, con

giorni).

il suo ambiente e le sue

detersivi e dentifrici ecologici, si passeggia nel verde con asini e cavalla le tracce degli animali

Medioevo in camper!

o costruendo nidi e

I cavalieri di oggi non

CAMPER FAMILY

Da lunedì a venerdì

mangiatoie o sperimen-

hanno più bisogno di de-

FANTASY

dalle 8 alle 17.30 (tutta

tando con il microscopio

strieri, carri e carovane

e l’energia, si impara

per allestire un accampa-

Castello di Gropparello

CAMPUS PARCO

a gestire i conflitti o la

mento: i cavalieri di oggi

Via Roma, 82/1

NORD MILANO

convivenza e a vivere in

possono sostare fuori dal

Gropparello (PC)

Aula Verde Parco Nord

modo più equo ed ecolo-

secolare castello di Grop-

Per informazioni:

Milano - via Gorkij, 100

gico. Pranzo e merenda

parello in camper! A fine

tel. 0523 855814

Cinisello Balsamo (MI)

bio con prodotti della

giugno c’è una tre giorni

www.castellodigroppa-

(6 - 11 anni, 115 euro a

fattoria. Costo: 160 euro

di attività all’aria aperta,

rello.it

settimana)

alla settimana (300 euro

di animazioni, laboratori,

in formula residenziale,

avventure nel bosco,

dormendo in tenda).

degustazioni e banchetti

imparando a riconoscere

Cascina Santa Brera

tradizioni. Dal 27 al 29 giugno

l’estate)

9 - 13 e 23 - 27 giugno 7 - 11 e 14 - 18 luglio, da

medievali e le famiglie in

Giugno con Koinè

camper sono caldamente

La Cooperativa Koinè fe-

alle 13

80 | Giovani Genitori | Giugno 2014

lunedì a venerdì, dalle 8


e v e n t i

Attività

IN VALSASSINA

- Lunedì 9, 16, 23 giugno

CON MAMMA E PAPà

Pasturo (LC)

ore 10.45

(12 - 36 mesi)

(9 - 13 anni)

ART ATELIER / MANI-

- Domenica 22 giugno

NE (18 - 36 mesi)

ore 11 - 17

Per informazioni e iscri-

- Lunedì 9, 16, 23 giugno

FUORI TUTTO MAR-

zioni: tel. 02 42292265,

ore 16.30

CHè

s.cremonino@koinecoop-

MANINE IN PASTA

Associazione MaMi - via

sociale.it

(6 - 18 mesi)

Astolfo, 19 - Milano

- Lunedì 9, 16, 23 giugno

Per informazioni e preno-

ore 17.30

tazioni: info@ma-mi.it

CAMPUS PARCO DEL

Incontrarsi a Milano

(18 - 36 mesi)

MINCIO

Tra giugno e luglio da

- Martedì 10, 17, 24

Parco del Mincio

MaMi si danza, si fa arte

giugno, ore 10

Più ecceMamma a

Goito (MI)

e musica, si mettono le...

ART ATELIER / DAN-

Cernusco S/N per tutte!

(60 euro a settimana)

manine in pasta, ma si

ZA

A giugno in Filanda ci si tessera e si fa amicizia,

MANINE CREATIVE 

ascolta anche Paivi che

- Giovedì 12, 19, 26 giu-

9 - 13 giugno, 30 giugno

racconta “L’arte di essere

gno, ore 10.40

mentre da Enjoy le

- 4 luglio, da lunedì a

genitori”, si ascoltano

ART ATELIER / MUSI-

mamme del gruppo si in-

venerdì, dalle 8 alle 17.30

libri (e per tutto luglio

CA (0 - 24 mesi)

contrano con i loro bebè.

CAMPUS

Flashbook arriva nei

- Giovedì 12 giugno

Costo: 10 euro di tessera

CHIARAVALLE

parchi e nelle piazze:

ore 16

associativa.

Mulino di Chiaravalle

chi vuole fare il letto-

SWEET GYM

- Sabato 14 giugno, ore 10

Via Sant’Arialdo, 102

re volontario scriva a

- Giovedì 12, 19, 26 giu-

ECCE INFO

Milano

flashbook.italia@gmail.

gno, ore 17

Filanda - via delle Filerine

(4 - 14 anni, 120 euro a

com), si vende/acquista

DI STORIA IN STO-

Cernusco Sul Naviglio

settimana)

al marchè per i soci

RIA... (2 - 5 anni)

(MI)

MaMi vestitini, accessori

- Giovedì 19 giugno e 3

- Lunedì 16 giugno, ore 10

Sabato 21 giugno

e prodotti per la prima

luglio, ore 20

GRUPPO AUTOGESTI-

ore 19.30

infanzia. Con passeggino

L’ARTE DI ESSERE

TO MAMME (0 - 3 anni)

SOLSTIZIO D’ESTATE

parking interno. Costo

GENITORI

Ludoteca di Enjoy Sport

Mulino di Chiaravalle Via

base: 15 euro di tessera

- Venerdì 13, 20, 27

Via Buonarroti, 44

Sant’Arialdo, 102

associativa.

giugno, ore 16.30

Cernusco Sul Naviglio

- Lunedì 9, 16, 23 giugno

DANZA (3 - 5 anni)

(MI)

ore 9.45

- Venerdì 13, 20, 27

Per informazioni:

ART ATELIER / MANI-

giugno, ore 17.30

tel. 02 87187865

NE (6 - 18 mesi)

DANZA CREATIVA

info@eccemamma.it

Milano 6 - 12 e 13 - 19 luglio CAMPUS

Giugno 2014 | Giovani Genitori | 81


Milano da Bere HAPPY POPPING

Allatta qui il tuo bambino

Giovani Genitori e Happy Popping aiutano Milano a crescere meglio www.giovanigenitori.it www.comune.milano.it/happypopping



giovani genitori giugno 2014 Milano