Issuu on Google+

Anno 2011/12

Numero unico

www.spaziolan.it/isisnews

Ancora il Giornalisis in versione cartacea? Ebbene sì! In un periodo in cui si fa un gran parlare di “smaterializzazione” dei documenti, Ebook, On-line e solo Virtuale, ecco carta e inchiostro. Forse è l’ultimo Giornalisis su carta, forse l’anno prossimo sarà sfogliabile solo on-line e lo leggerete dal vostro tablet o smart-phone, ma ciò significa che la copia che avete tra le mani è ancora più preziosa! Edizione rara stampata in numero limitato! Scherzi a parte, gli articoli che qui raccogliamo li avete potuti leggere durante l’anno sul sito del giornale

www.spaziolan.it/isisnews Segue a pagina 3


GiornalISIS 2011/12 Pagina 2

Sommario La Redazione

p. 2

Visite Parco Naturale del Campo dei Fiori p. 3 Incontri Falcone e Borsellino Concorsi Olimpiadi di matematica Musica Malgesso Live in Musica Progetti AES-ja – Impresa in Azione Dal mondo Intercultura Teatro Teatrando

Redazione Alò Manuel - 3^A ELE Mirko Civitillo - 5^A ELE Shengqing Xu - 2^A ELE Rubin Haldeda - 2^A ELE Svyatoslav Ivaskevych - 4^A ELE Nicolette Radoi - 1^A INF Gionata Pranta - 2^A INF Marcello Rampinelli - 2^A ELE Davide Oggioni - 4^A ELE Simone Corbucci - 4^A ELE Marco Boerci - 4^A ELE Alessia Chiea - 2^A ELE Marta Fronti - 4^A INF Simone Molinari - 4^A GEO Esara Culaj - 1^B AFM Martina Billo - 1^B AFM Martina De Witt - 1^B AFM

PC Come inviare foto di grandi dimensioni p. 11 Cotto e MangISIS Le chiacchiere! p. 12

p. 5 p. 6

Recensioni Inception Le idi di marzo

p. 13 p. 14

p. 7 p. 8

Inquadra l' I.S.I.S. Concorso fotografico del Giornalisis p. 15

p. 9 p. 10

Oltre Invito

p. 16 GiornalISIS 2011/12 Pagina 2

Giorgia D'Agostino - 1^B AFM Susanna Barbaro - 1^B AFM Chiara Cacciani - 1^B AFM Gaia Boldrini - 1^B AFM Nicole Andre Prato - 1^B AFM Imane El Amiri - 1^B AFM Con la collaborazione dei prof. Antonella Sonnessa Carla De Vittori Emanuela Legno Pasquale Langella Susanna Allemani E tutti i giornalisti che hanno firmato i pezzi presenti in questo numero.


GiornalISIS 2011/12 Pagina 3

Segue dalla prima

Questa versione vuole essere un omaggio agli studenti-giornalisti che hanno contribuito in qualità di redattori (trovate i loro nomi sulla seconda di copertina) e un invito a tutti i ragazzi che hanno qualcosa da raccontare: unitevi a noi perché l’avventura continua. Scrivete al nostro indirizzo di posta elettronica:

giornalisis@gmail.com Siamo aperti anche d’estate! Infiine, last but not least è proprio il caso di dire, grande novità di quest’anno la versione in inglese del giornalisis www.spaziolan.it/inglese La redazione

Visite

GiornalISIS 2011/12 Pagina 3

Parco Naturale del Campo dei Fiori La “Cittadella di Scienze della Natura” sulla vetta del Campo dei Fiori, sopra Varese, è la sede scientifica della Società Astronomica G.V. Schiaparelli. E’ un’associazione aperta tutto l’anno agli studenti. Essa è stata istituita per far apprendere la Scienza in un modo più divertente e migliore. È costituita dal grande Osservatorio Astronomico, accanto a cui sorgono:

Il Centro Studi Botanici “Lombardia”, munito di sofisticate apparecchiature ottiche e di analisi dei suoli forestali.  Il Giardino Montano, dedicato a “Ruggero Tomaselli” per la conservazione della Biodiversità, per la riproduzione spontanea della flora più significativa del Parco.  La Riserva Integrale Speciale dove si acclimatano le essenze forestali che vanno a costituire l’arboreto del Parco Comunale Montano.


Visite

GiornalISIS 2011/12 Pagina 4

Il Centro Geofisico Prealpino, che svolge attività di prevenzione e previsione delle calamità derivanti da fenomeni violenti dell’atmosfera, in collaborazione con gli organi di Protezione Civile.  L’ Osservatorio Sismico, in rete sismica nazionale e internazionale, è in grado di registrare ogni scossa proveniente da qualsiasi parte del pianeta.

Noi siamo le classi seconde A e B turistico. In questo anno scolastico il giorno martedì 4 ottobre abbiamo fatto visita al Parco Naturale del Campo dei Fiori. Dopo una bella camminata, come prima tappa abbiamo visitato la Serra Fredda accompagnati da una guida che ha spiegato le caratteristiche delle piante che abbiamo osservato; sempre accompagnati dalla guida, abbiamo potuto vedere delle proiezioni sul sistema solare. Poi ci siamo divisi in due gruppi, il primo gruppo ha visitato la Cupola dell’osservatorio, il secondo ha potuto sperimentare il settore della sismologia e “saltando sul pavimento” l’attività sismica. Quest’esperienza è stata gradevole e costruttiva perché abbiamo approfondito la conoscenza della flora e della fauna del nostro territorio. E abbiamo anche potuto osservare le macchie solari e le protuberanze del sole con appositi telescopi posti sul terrazzo. Noi come classe consigliamo quest’uscita a tutte le persone a cui piace la scienza. Veronica Veronesi - 2^TUR


Incontri

GiornalISIS 2011/12 Pagina 5

Falcone e Borsellino Lunedì 21 ottobre 2011 la mia classe ed altre dell’ ISIS Luino si sono recate al Teatro Sociale di Luino per partecipare all’incontro:“Educazione alla legalità: chi ha paura muore ogni giorno, i miei anni con Falcone e Borsellino” tenuto dal giudice Giuseppe Ayala. Ha parlato del maxiprocesso del 1986 nel quale furono date 360 condanne per complessivi 2665 anni di carcere, che segna il più grande successo per il lavoro svolto da tutto il pool antimafia. Per eseguire questo processo è stato attuato un metodo di indagine chiamato “metodo Falcone”, cioè un indagine su un ampia scala di casi e non seguendo ognuno un caso specifico, vennero seguiti tutti i casi cercando la comune regia mafiosa e non un solo caso per volta. Nel gruppo di lavoro i magistrati durante tutte queste indagini hanno usato anche l’ironia, che veniva usata come ancora di salvezza per esorcizzare la paura. Tutti avevano paura ma all’interno di questo gruppo si cercava di alleviare le tensioni con qualche risata. Ha spiegato come la mafia è l’organizzazione più agile e duttile e come la vecchia mafia non era un’associazione criminale, mentre la nuova lo è. Ayala ha parlato dell’amicizia nata con Borsellino e Falcone e del loro omicidio. Il 23 maggio 1992 una carica di cinque quintali di tritolo, posizionata nei pressi dello svincolo Capaci – Isola delle Femmine, viene azionata da Giovanni Brusca con un telecomando e porta alla morte di Falcone, sua moglie e tre uomini della scorta. Da questo incontro ho capito un po’ di più sulla mafia che non è un fenomeno poi così lontano da noi! Alessandra Parrino - 3B GEO


Concorsi

GiornalISIS 2011/12 Pagina 6

Olimpiadi di matematica Come è andata? “Erano domande difficili” dice Gioele, “di logica e soprattutto di geometria. Su 17 domande ho dato risposta a 6, ma la cosa che mi rimarrà impressa è la strada fatta (sul ghiaccio) per raggiungere la scuola: venti minuti di camminata veloce…molto veloce. Appena seduto nella sala della prova ho sentito la tasca vibrare e mi è arrivato un messaggio. Ho pensato: bell’inizio…”. Per Veronica tutte le domande a risposta multipla non erano poi così complicate: “ho incontrato maggiori difficoltà su quelle di geometria e sulle dimostrazioni”. A parlare sono gli studenti dell’I.S.I.S. che hanno appena terminato la prova di selezione provinciale per le olimpiadi di matematica. “La sede dei licei a Gallarate è davvero grande!” esclama Rosario, “l’ho sperimentato andando alla ricerca di un bagno. Eppoi continuavo a trovare solo bagni riservati ai docenti”. “È l’una passata! A quest’ora so solo che ho fame” commenta Simone. Essendo arrivati 10 minuti in ritardo, (il treno è arrivato alle 9.55 e la prova iniziava alle 10.00) la giuria ce ne ha lasciati altri 10 oltre alle tre ore a disposizione per essere alla pari con gli altri. Ma anche se siamo arrivati dopo, abbiamo consegnato tra i primi. I test, a differenza delle selezioni dell’istituto, erano uguali sia per il biennio che per il triennio, sicuramente per tirar fuori i veri ‘cervelloni’. La nostra avventura in quel di Gallarate finisce qui. Dopo un rapido confronto sulle risposte date, ci rilassiamo sul treno che ci riporta a Luino. E se non è andata bene ci rifaremo l’anno prossimo. Gioele - 2^ AELE Simone - 2^ AFM


Musica

GiornalISIS 2011/12 Pagina 7

Una serata in musica: Malgesso Live in Musica Questo concorso musicale, tenutosi all’oratorio di Malgesso, ha avuto come protagoniste 8 band emergenti, che si sono sfidate a colpi di canzoni per il premio finale di 300 euro. Le selezioni sono state divise in 4 sere (14-21-28 gennaio e 4 febbraio) ed hanno suonato 2 band per serata. L’ultima sera sono state annunciate le 4 band finaliste che sono andate poi a suonare venerdì 10 febbraio. Le finaliste sono state: B.C.D.R., My Friday, Revelation e Sick Generation. Le votazioni sono state fatte da una giuria composta dalla coordinatrice dell’oratorio e da alcuni esperti in campo di musica contemporanea. Il metodo di valutazione consisteva nel dare un voto da 1 a 10 in tre campi: tecnica, originalità ed immagine. Sentiamo un commento di un giurato: “E’ stato difficile decidere le band finaliste. Siete stati tutti bravi e la differenza di punteggio tra un gruppo e l’altro è veramente piccola. Perciò non prendetevela se non siete in finale, siete comunque andati alla grande!” Beh, infine c’è una band che ha prevalso sulle altre: i Revelation! Ecco i nostri vincitori: Arianna Caoduro alla voce, Federico Reale alla batteria, Stefano Sangiovanni alla chitarra e Gioele Sessa al basso. “Davvero non ce l’aspettavamo!” dicono “Ma siamo comunque contenti della nostra performance. Siamo partiti con l’idea di intrattenere la gente con la nostra musica e siamo tornati a casa con un bel premio: siamo davvero soddisfatti; e speriamo di tornare ancora più bravi e preparati il prossimo anno, qui a Malgesso. Grazie a tutti!”.


GiornalISIS 2011/12 Pagina 8

Progetti

AES-ja – Impresa in Azione di Mirko Civitillo Venerdì 13 aprile 2012, nell’aula Magna dell’ Isis di Luino, si è tenuta la presentazione del progetto “Impresa in Azione”, conseguenza dell’iniziativa di Junior Achievement. Il progetto consiste nel creare una vera e propria impresa e realizzare un prodotto innovativo. L’organizzazione dell’impresa ha coinvolto la classe 5^ di indirizzo Elettronica e Telecomunicazioni, in particolare sette ragazzi che hanno costituito il Consiglio di Amministrazione: Amministratore Delegato (Giovanni Sorrentino), Manager Affari Generali (Tayyab Malik), Manager Risorse Umane (Mattia Gatta), Manager Finanziario (Mattia Fortuna), Manager Vendite (Daniele Manzo),Manager Area Tecnica ( Jonathan Massara) e Manager Marketing e Comunicazione & IT (Mirko Civitillo). Gli studenti, accompagnati dai docenti, hanno messo in piedi l’AES (Advanced Electronics Solutions), un’azienda nata con l’obiettivo di realizzare prodotti elettronici ad alto contenuto tecnologico su specifiche del cliente. In questo momento i ragazzi si stanno occupando della realizzazione di un dispositivo rotante amagnetico, battezzato ABRAMO (Analyzing Brain Activity Moving Object), destinato ad essere utilizzato in ambito biomedicale, su richiesta del gruppo di ricerca di psicologia generale dell’Università di Padova. Grazie a questo l’AES avrà la possibilità di farsi conoscere sul mercato. A fine serata c’era la possibilità di acquistare delle azioni (al costo di due euro l’una) per una reale sottoscrizione del capitale sociale da parte dei presenti. ”A fine anno ci sarà una rendicontazione del capitale sociale” hanno affermato i giovani imprenditori. Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito

www.aes-ja.com


Progetti

GiornalISIS 2011/12 Pagina 9

I ragazzi partecipanti al progetto “Impresa in Azione” ringraziano il Dirigente Scolastico Giuseppe Sirna, i docenti che seguono il progetto e l’esperto Junior Achievement Ing. Giovanni Carnaghi, per il loro sostegno e per il loro aiuto nei compiti assegnati. Si ringrazia anche il Sindaco di Luino, Andrea Pellicini, che ha assicurato la disponibilità del Comune di Luino a diventare azionista; infine le aziende Ab.Acus di Milano e Ghiringhelli di Luino per la loro collaborazione. Mirko Civitillo - 5^AE

Dal mondo

GiornalISIS 2011/12 Pagina 9

Intercultura Viviamo a stretto contatto con persone provenienti da diverse parti del mondo. Questo spazio ci permette di avere informazioni su terre e culture lontane, direttamente dai protagonisti, studenti che si raccontano e ci raccontano le proprie origini, le tradizioni del paese d’origine, le curiosità più sorprendenti. Per ogni Paese si parte da un punto fondamentale per ogni cittadino: la Costituzione. 第一条 中华人民共和国是工人阶级领导的、以工农联盟为基础的人民民主专 政的社会主义国家。 1. Shqipëria është republikë parlamentare. 2.Republika e Shqipërisë është shtet unitar dhe i pandashëm. 3.Urdhri i qeverisë së tij, bazohet në një sistem të votimit të përgjithshëm, të lirë, të barabartë dhe periodike. Стаття 1. Україна є суверенна і незалежна, демократична, соціальна, правова держава. Interessa la traduzione? www.spaziolan.it/isisnews/intercultura A cura di Shengqing Xu - Rubin Haldeda - Svyatoslav Ivaskevych ...continua on-line su www.spaziolan.it/isisnews


Teatro

GiornalISIS 2011/12 Pagina 10

Teatrando Cinquantasei, cinquantasette, cinquantotto….Quanto manca a domani?? E’ tutta la settimana che aspetto… Se fosse per me, lo farei ogni giorno! Vi è mai capitato di fare una determinata attività..non so, sport o un certo hobby, o anche una passeggiata e sentire tutti i problemi sparire? Quando ispiri aria a pieni polmoni e ti senti libero, ti sembra che non c’è nulla che ti può fermare, che il mondo è tuo, che puoi dire ciò che vuoi, esprimere quello che provi senza preoccuparti di nulla. Nel mio caso, questa “liberazione” avviene quando recito…Ahaha, la maggior parte delle persone pensa che recitare è facile, o è da sfigati. Mi chiedo se hanno mai pensato cosa veramente rappresenta il teatro, cosa può scatenare, cosa può far provare… A me personalmente il teatro serve a capire il mondo e sentirmene parte. Mi succede anche con i libri, a volte con la musica e mai con la televisione. Spesso riconosco una situazione che io stessa ho vissuto e che magari, appunto vivendola, avevo visto sotto un altro aspetto, quindi capire magari la reazione di alcuni. O anche più semplicemente vedere che quello che i propri pensieri e ciò che si fa solitamente, è normale, e che è successo anche ad altri e che continuerà ad accadere. Ci sono cose che non saprei esprimere a parole, sensazioni e ragionamenti che magari qualcun altro ha pensato e messo nero su bianco. Serve ad imparare a conoscersi e riconoscersi negli altri; serve a capire quali sono i propri pregi e i propri difetti, e come usarli in modo appropriato alle diverse situazioni della vita. E la televisione non può sostituire il teatro e la lettura, si limita semplicemente a mostrarti qualcuno da ammirare in cui difficilmente ci si può riconoscere. E poi al teatro è tutto molto più vero e irripetibile. Uno spettacolo non si ripeterà mai nello stesso identico modo e questa consapevolezza ti spinge a fare più attenzione ai dettagli, ti coinvolge di più. Inoltre il solo fatto che siano persone vere quelle che vedi e non semplici proiezioni su uno schermo è ecce-


Teatro

GiornalISIS 2011/12 Pagina 11

zionale. E’ come spiare la vita degli altri dal buco di una gigantesca serratura. E’ una sensazione sublime. Ecco cos’è per me il teatro, e penso per tutti quelli che praticano la recitazione. Sapete…spesso recitiamo senza rendercene conto…avete mai pensato a quando volete mentire o volete nascondere un fatto per non offendere o per ottenere qualcosa? In quel momento, si recita, tutti lo facciamo prima o poi; fa parte della quotidianità… Ripeto, recitare , è una cosa fondamentalmente bella, e per chi è curioso, deve assolutamente provarlo! Di conseguenza, invito tutti, nessuno escluso, a farlo, perché tutti sappiamo recitare; c’è chi è nato per farlo, ed è davvero bravo, ma anche chi con impegno e devozione riesce ad ottenere risultati magnifici. Nicolette Radoi – 1^A Inf. e Gionata Pranta – 2^A Inf.

PC

GiornalISIS 2011/12 Pagina 11

Come inviare foto di grandi dimensioni La classe 4^ELE partecipa al laboratorio fotografico. Prendendo spunto dalla passione per la fotografia, vi segnaliamo un servizio sul web molto utile per trasferire files di grandi dimensioni. La maggior parte di noi possiede indirizzi di posta “free” che è possibile registrare online sempre più facilmente. Il servizio gratuito presenta spesso limitazioni come l’impossibilità di scaricare la posta sul proprio PC, se non utilizzando l’accesso ad internet dello stesso provider (è il caso di libero e virgilio), o come l’impossibilità di inviare files di grandi dimensioni. Questa limitazione è particolarmente sentita da chi deve inviare foto. Le moderne macchine digitali raggiungono risoluzioni ben oltre i 10 MB. Pur utilizzando formati di salvataggio come il JPEG che riduce le dimensioni del file a scapito della qualità dell’immagine, le foto sono archiviate in files da 3-5 MB, troppo per una normale email. Esistono però servizi alternativi, ad esempio libero offre “Jumbo Mail”, ma occorre un account su libero. Un servizio indipendente dal provider di posta


PC

GiornalISIS 2011/12 Pagina 12

è “yousendit”, ma il servizio che vogliamo segnalarvi è “wetransfer”. Sul sito www.wetransfer.com basta inserire gli indirizzi di posta di mittente e destinatari (possono essere molti), caricare i files fino a 2 GB, e cliccare su “Trasferisci”. Sarà inviata una email ai destinatari e anche al mittente per conferma, con il link per lo scaricamento. I files saranno disponibili per 2 settimane. I vantaggi rispetto ad altri servizi sono che non necessita di registrazione e non occorre scaricare ed istallare alcun software sul proprio PC come avviene in caso si voglia utilizzare il protocollo FTP. Qualche critica è stata mossa all’affidabilità del servizio, alcuni utenti lamentano il mancato recapito. Attendiamo commenti e nuove segnalazioni. La redazione

Cotto e MangISIS

GiornalISIS 2011/12 Pagina 12

Le chiacchiere! Ecco a voi la ricetta delle chiacchiere: Ingredienti:

      

4 uova 500 grammi di farina 50 ml di olio 4 cucchiai di zucchero 1 pizzico di sale olio di semi per friggere zucchero a velo quanto basta

La preparazione: per preparare delle gustose chiacchiere bisogna, prima di tutto mettere la farina a fontana sul piano di lavoro, aggiungere uova, olio, sale, zucchero. Dopo che avrete amalgamato per bene tutti gli ingredienti passate l’impasto in una scodella e incominciate a tagliare a pezzetti la pasta e a stenderla. Quando l’ avrete stesa, tagliatela a rettangolini e praticateci un taglio al centro, dopodiché portare uno degli angoli all’ interno del taglio praticato precedentemente fatto, met-


Cotto e MangISIS

GiornalISIS 2011/12 Pagina 13

terle a friggere un una padella di ferro con abbondante olio di semi. Dopo la frittura spargetele con abbondante zucchero a velo. Così finisce la ricetta buon appetito. Marcello Rampinelli - 2^ AE

Recensioni

GiornalISIS 2011/12 Pagina 13

Inception “Dom Cobb (Leonardo Di Caprio) è un abilissimo ladro, il migliore al mondo quando si tratta della pericolosa arte dell’estrazione: ovvero il furto di preziosi segreti dal profondo del subconscio mentre si sogna, quando la mente è al massimo della sua vulnerabilità. Le abilità di Cobb ne hanno fatto un giocatore di primo piano nel pericoloso mondo dello spionaggio industriale, ma lo hanno reso un fuggitivo ricercato in tutto il mondo. Ora Cobb ha una chance di redenzione, ma solo se riuscirà a rendere possibile l’impossibile.” Trama ripresa da: www.comingsoon.it Inception colpisce subito per la sua complessità, va seguito con una certa attenzione e non sorprendersi di non capire le prime scene del film. Lo si può catalogare come thriller psicologico. L’ ambiente continua a cambiare a causa dei viaggi dei protagonisti nei sogni. Le scene del film sono state girate inizialmente a Tokyo e successivamente a Parigi, Londra, Los Angeles con brevi riprese in Marocco e Canada. Per la realizzazione ci sono voluti circa 200 milioni di dollari. Noi abbiamo apprezzato molto il film, che anche nel finale non delude e lascia lo spettatore a bocca aperta. Fra tutti i film usciti nel 2010 resta, a nostro parere, uno tra i migliori film e sicuramente da guardare. Si consiglia di preparare prima della visione molti snack, data la durata del film (ben 2h e 30m). I protagonisti sono ben delineati e ogni evento ben spiegato. Il film è in grado di rapi-


Recensioni

GiornalISIS 2011/12 Pagina 14

re lo spettatore che già dalla prima mezz’ora si appassiona ed è un crescendo. Le scene di suspance e azione non mancano, regalando anche qualche sparatoria ben fatta. Gli attori sono molto convincenti e di grande rilievo come Marion Cotillard (attrice in nemico pubblico) e il famoso Leonardo Di Caprio. Film non consigliato alle persone che vogliono vedere qualcosa di poco impegnativo, per tutti gli altri non deluderà, buona visione! Davide Oggioni e Simone Corbucci – 4^AE

Le idi di marzo “Stephen Meyers (Ryan Gosling) è un giovane addetto stampa per la campagna elettorale di Mike Morris (George Clooney), governatore della Pennsylvania e candidato democratico alla presidenza, in competizione contro il senatore dell’Arkansas Ted Pullman. I candidati sono in campagna elettorale in Ohio, ed entrambi i loro staff stanno cercando di ottenere l’approvazione del senatore democratico della Carolina del Nord Franklin Thompson, che può far ottenere a uno dei due candidati la vittoria alle primarie.” Colpi bassi, tradimenti che vengono visti come azioni inevitabili del “gioco” della politica, e la risposta ad essi viene fatta passare come una vendetta imprevedibile. Ogni protagonista sembra tenere in mano una parte dell’elettorato mondiale. Il film da un’idea di come in politica non ci siano nè limiti né miti. L’importante è solo far credere alla folla, agli elettori, che si può fare qualcosa di concreto per cambiare il mondo. Una volta entrato nel mondo della politica, ogni sentimento lascia spazio ai muscoli. Questo film è molto impegnativo e a tratti “pesante” per uno spettatore poco appassionato alla politica. Lo consiglio vivamente a chi, invece, è attratto da questo mondo. Dopotutto il premio Brian al Festival di Venezia 2011 qualcosa


Recensioni

GiornalISIS 2011/12 Pagina 15

vorrà pur dire sulla qualità del film in questione. Ottimo rilancio del Clooney attore/regista dopo alcuni flop. Marco Boerci - 4AE

Inquadra

GiornalISIS 2011/12 Pagina 15

Inquadra l' I.S.I.S. Concorso fotografico del Giornalisis Giornalisis ha organizzato un concorso fotografico che invitava a guardare e “inquadrare” la nostra scuola con occhi diversi o semplicemente più attenti. Erano ben accette immagini divertenti o frutto di elaborazione. Qui di fianco un esempio. Purtroppo le foto inviate sono state poche e non è stato possibile assegnare il montepremi. Ci sarà comunque un riconoscimento per i partecipanti e ci riproveremo sicuramente l’anno prossimo. Continuate a tenere d’occhio il sito: Www.spaziolan.it/inquadra

On-line

GiornalISIS 2011/12 Pagina 15

...E inoltre sul giornalino on-line: 

Intercultura: Cina, Albania e Ucraina

“Note sull’acqua” quando la musica è armonia dell’anima

...E tutti gli articoli che vorrete inviare.


...Oltre

GiornalISIS 2011/12 Pagina 16

L’invito è della 1^B AFM e noi tutti della redazione ci associamo!

Buone Vacanze!


Giornalisis 2012