Issuu on Google+

B ALCONE Poste Italiane Spa - Spedizione in abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art.1, comma 1, DR PZ

FATTI

IL 0835 1825453 0971 1835401 0973 1985455

prodotti tipici e genuini

Giornale lucano

Edizione POTENZA Quattordicinale gratuito • Anno III • Numero 4 dal 29 febbraio al 13 marzo 2008

successi mondiali & notizie locali

Potenza MHz 98.1 • 101.8 Melandro MHz 100.5 Marmo Platano MHz 101.3

LA MOSTRA SI È CONCLUSA. IL RISULTATO? MOSTRUOSO

IL CROB È ISTITUTO

CHIESTI 62 MILIONI

PRIMA: “NON MI RICANDIDERÒ”

I concittadini avvertono la crisi economica e non gli giustificano 1.368.000€ spesi. Investiti o sprecati?

Ha vinto la sua partita. La Conferenza Stato-Regioni ha dato l’ok con 4 mesi di anticipo

La Sorim che dal 1989 detiene i diritti di sfruttamento del ricco giacimento di salgemma, ha Suda freddo: avviato una causa LA REGIONE

DOPO “..disponibile ad una nuova candidatura, ma solo se ritenuta assolutamente indispensabile!”

In affanno:

SANTARSIERO

DI RICERCA

Sugli scudi:

DE FILIPPO

Quando il debito ti ‘usura’

(cantante)

“Sanremo? Una pistola alla tempia. O arrivi primo, o arrivi ultimo, o ti dimenticano”

le case tte

26.co5pie00 in tu

Fabri Fibra

negozi d gratis

A

HANNO DETTO

ei

OTENZ iP

LA FONDAZIONE ANTIUSURA “INTERESSE UOMO”, il 25 febbraio ha presentato una interessantissima Relazione sulle attività di prevenzione e di contrasto all’usura svolte nel 2007 nel territorio della provincia di Potenza. “Ancora tanti, troppi, a dire il vero, continuano a negare l’esistenza di questa piaga in Basilicata, e in modo particolare nella provincia di Potenza. Troppe letture superficiali, troppe analisi rassicuranti, e a volte anche non pochi osservatori con uno scarso contatto con la strada e con la vita reale di tanta gente: negli anni ci siamo andati così convincendo che quella lista (così abbiamo iniziato a chiamarla) è il miglior servizio che possiamo rendere nella lotta all’usura; in un certo senso quello più efficace perchè quello che ci permette di uscire da queste ambiguità e dai tanti dubbi, e finalmente di dare a questa piaga, nella provincia di Potenza, dei contorni certi”. In tutto 259 storie di usura o presunta tale, a delinearci i contorni inquietanti di un fenomeno silenzioso, nascosto, camuffato.

Potenza

www.radiotour.fm

• it

Facce di casta dal 15.02 al 28.02

&M I S FA T T I

DI EURO DI DANNI

In panne:

BOCCIA


2

Venerdì 29 febbraio 2008

B ALCONE FATTI

& MISFATTI

IL

DELLA

GRANDE

D E L

LUCANIA

C O N T E

direttore responsabile Gianluigi Petruccio

sondaggio

Matrimonio anche per i preti?

No (62%)

editore Sud’Altro srl

Sì (28%)

grafica ed impaginazione Ivan Fabbricatore redazione via Rocco Scotellaro 7b, Potenza 0971• tel.444 976 • fax 449 056 redazione@giornalelucano.it pubblicità direzione@fonovipi.it tel 199 25 00 55 • fax 0971.449056

Forse (10%)

tariffa a modulo € 70,00 | pagina intera (100 moduli)

Reg.Trib. di Potenza n°340 del 16/12/05

stampa Martano Editore srl (Le) tiratura: 30.000 copie distribuzione Pubbli Press srl (Pz) www.giornalelucano.it Responsabile del trattamento dei dati (D. Lgs. 196/2003): Dorotea Ghio

Diamo i numeri al sondaggio telefonico realizzato in proprio, tra il 21 e il 26 febbraio, su un campione statistico di 312 abbonati agli operatori telefonici della città di Potenza

AMBO = 3, 77 TERNO = 22, 3, 77 QUATERNA = 22, 9, 3, 77 CINQUINA= 22, 9, 3, 25, 77 Da giocarsi entro la prima settimana di marzo sulla ruota di ROMA

otte n a est ato... ro u Q ogn ord Bi di L ho s • BURRO = 31, acquistarlo: buona salute, 86, mangiarlo: insinuazioni maligne, 12, farlo: persone benevole, 38, fresco: passi falsi, 11, rancido: solitudine, 29, di cacao: prepotenza di amici, 12. • BURRONE = 43, arrampicarvisi: piccoli malesseri passeggeri, 16, cadervi: speculazioni indovinate, 90, sporgersi su un: ribellione della persona amata, 4. • BUSSARE = 50, alla porta: spirito nostalgico, 4, al muro: irritazione eccessiva, 18, alla finestra: inasprimento in amore, 85.

Non c’è più religione “Non abbiamo reticenze – dichiarano Mario Di Biase e Caterina Guglielmi – al ché anche i preti si possano sposare ed essere Padri di una propria famiglia”.

“Non sono d’accordo – dichiara Gianna Coviello – ed avrei sicuramente enorme difficoltà a far frequentare, ad un mio figlio, la parrocchia retta da un prete sposato”.

“Ritengo – afferma Vito Summa – che il celibato sia un dogma essenziale e non come affermato da Hummes una norma puramente disciplinare”.

“Non sono affatto favorevole alla richiesta di questa con- “Non si possono tradire i valo gregazione - sostiene Maria stiani – affermano Alessio Di ri criTrana Pia Lo Russo – perché i sae Simone Corrado – perché cerdoti hanno già contratto volta scelto un particolare una stile di un matrimonio, quello con vita non si deve rinnegarlo”. . Dio” con e sa la Chie

La lotta per la svolta ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

“La richiesta del clero brasiliano – dice Laura, una giovane potentina - non è assurda. Anzi, sarebbe un modo per far avvicinare di più i preti alle problematiche delle famiglie”.

“Dio vuole l’amore e – secondo Roberto – sarebbe una grande restrizione privare a chi lo desidera di unirsi ad una donna ed avere dei figli, sangue del proprio sangue”.

“Riteniamo che sia possibile creare non meno di 4 mila nuovi posti di lavoro nell’arco del prossimo biennio. Chiediamo pertanto una grande azione di coordinamento e di razionalizzazione di misure esistenti ma più fortemente mirate, maggiore rapidità decisionale e dei tempi di realizzazione, approfondito dibattito sociale e un sistematico confronto di merito sull’adozione di nuovi piani di intervento prima che si rivelino incerti e costosi. Chiediamo inoltre l’immediata attivazione del fondo di compensazione ambientale previsto dall’accordo Total. Riteniamo necessario il varo di un pacchetto di misure volto alla razionalizzazione del sistema del conferi-

maria sung ed emmanuel milingo DAL BRASILE CON FURORE. È una richiesta pacifica, ma convinta e tenace quella inoltrata, direttamente alla Santa Sede, da una congregazione di preti di Indaiatuba, nello Stato di San Paolo. Il “Basta al celibato” giunto d’oltreoceano nella culla della cristianità sotto le vesti di una “sfida” alla modernità della Chiesa ha fatto il suo effetto. Inevitabili le polemiche, il disdegno e gli ammiccamenti alla vicenda dello scomunicato eccellente, Emmanuel Milingo ed alla questione dei preti-pedofili. Per chi crede fino in fondo nella dottrina religiosa, la richiesta è un vero e proprio oltraggio, una sorta di voltafaccia che sa di infamia. Impensabile contravvenire ad un caposaldo come il celibato, un dogma indispensabile a mantenere quella “pulizia” morale e perfezione spirituale. Eppure, lo stesso ex arcivescovo di San Paolo, Claudio Hummes, attualmente presidente della Sacra Congregazione per il Clero ha ritenuto di definire il celibato come puro fatto “disciplinare”. Per chi non è credente, la situazione potrebbe essere accettabile, ma le riserve non mancano. Alla fine, non è scontato, ma pare proprio che non ci sia più religione…! lucia.lapenta @giornalelucano.it

mento e della distribuzione dei prodotti agricoli regionali utile alla emersione del lavoro nero del settore e alla creazione di nuova occupazione per circa 400 unità, alle quali si ritiene plausibile aggiungere la stima di ulteriori 200 nuovi occupati. Infine, chiediamo che ogni singola misura di investimento sia accompagnata da una scheda riepilogativa delle risorse impegnate e dalla previsione occupazionale (VIOP). Oggi la nuova sfida è quella di creare una relazione più diretta tra spesa e risultato. Non è tanto e non è solo una questione di risorse disponibili, ma soprattutto di una “nuova cultura” delle politiche di sviluppo”.

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Giornale lucano

Venerdì 29 febbraio 2008

Politica e antipolitica

di interesse COMUNE

La “potenza” della famiglia Perretti LA LENTEZZA CON CUI la burocrazia di alcuni Uffici Pubblici non ci ha permesso, nei tempi, l’estrazione di tutta la documentazione inerente lo scempio del cosiddetto palazzo “Perretti – Arcasensa”, ci obbliga a rinviare alla prossima edizione la storia di questa “opera” improponibile e che oggi non vuole più nessuno. Ciò nonostaste, grazie ad un parere del 2006 della Regione Basilicata ed al permesso a costruire rilasciato dal Comune di Potenza nell’estate 2007 (nonostante i diversi pareri contrari da parte del responsabile del procedimento dello stesso Comune di Potenza!), dovrà sorgere, niente di meno che all’inizio del ponte realizzato negli anni Sessanta dall’architetto Sergio Musmeci, opera questa che, oltre a servire il traffico in entrata ed in uscita dal capoluogo, è stata e rimane il suo monumento artistico più significativo. Questo lo scenario inquietante: tecnici ed amministratori che prima – giustamente – non lo hanno voluto (il contesto urbanistico è già precario, sia per quanto concerne spazi e parcheggi che per l’intensa viabilità ei tecnici comunali reali) poi non hanno saputo dire di no alla famiglia Perretti la cui signora Margherita, tra il 1995 ed il 2000, è stata anche assessore esterno della

giunta comunale. Tra gli attori della vicenda, la parte da protagonista spetta - ancora una volta - all’Ente PubblicoEconomico ASI (Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza) che nel 1999 disse di no e poi nel 2000 cedette alla Perretti Spa suoli per 1.121 mq. otte-

nendo in cambio 110 mq. di rustico e 3 posti auto nell’edificio da costruire. Al prossimo numero. Se qualcuno vorrà dare un contributo in merito potrà scriverci. [redazione@giornalelucano.it ]

Il campanile suona solo a denari (parte II) LA FAVOLA della compravendita della sede del giornale. A quanto è stata comprata dal vecchio proprietario, l’Inail, e a quanto è stata affittata all’editore, Clemente Mastella. Chi l’ha comprata? Due giovani immobiliaristi d’assalto: Pellegrino ed Elio Mastella LA STORIA DELL'APPARTAMENTO di largo Arenula che ospita la sede del quotidiano dell'Udeur è un altro monumento al familismo. L'ufficio era dell'Inail che lo aveva affittato al partito. L'Udeur, poteva comprarlo nel 2006 ad un milione e 450 mila euro, un ottimo prezzo. Invece, dopo un tortuoso giro, l'affare è stato fatto da una società dei figli del segretario. In realtà quella società, secondo Tancredi Cimmino, era un bene dell'Udeur che l'aveva finan-

ziata per ben 450 mila euro e non poteva essere ceduta da Mastella ai figli. Comunque sia, i due giovani immobiliaristi non sono stati molto riconoscenti con il partito. Appena hanno comprato la sede del giornale hanno subito aumentato l'affitto da 3 mila e 500 a 6 mila euro più Iva. Bisogna capirli. Per comprare hanno sborsato 650 mila euro cash e si sono sobbarcati un mutuo da 1,1 milioni per una rata mensile di 6 mila e 500 euro, quasi identica all'affitto chiesto al giornale (amministrato anche da Pellegrino). Pellegrino sotto il Campanile. L'ombra del “Campanile” segna la traiettoria professionale del figlio maggiore. Appena laureato, Pellegrino ottiene un contratto di praticantato giornalistico a “Il Campanile”, come la sua fidanzata Alessia. Presto i due spiccano il balzo verso la professione legale: Alessia va all'Autorità delle Comunicazioni,

Clemente Mastella

nella segreteria dell'ex onorevole Roberto Napoli (Udeur), mentre lui diventa socio dello studio Criscuolo. Gli associati sono tre: Fabrizio Criscuolo, Mastella junior e il suo coetaneo Davide Perrotta, il presidente del giornale. Pellegrino Mastella, figlio dell’ex Guardasigilli è anche tra i 261 mila consulenti esterni della nostra pubblica amministrazione (una massa enorme che succhia ogni anno un miliardo e mezzo di euro dalle casse pubbliche). Di Bersani

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

allo sviluppo economico per 32 mila euro. Proprio “Il Campanile” (quando c'era ancora Cimmino) pagava mille euro al mese per l'assistenza legale dello studio Criscuolo. Un contratto chiuso da Cimmino nel 2006 come quello della Acros, una società di brokeraggio assicurativo della quale Pellegrino è socio al 50 per cento. Acros ha incassato 36 mila euro in tre anni. Alla vigilia del rinnovo Cimmino ha revocato la consulenza e così Acros quest'anno si è dovuta accontentare di 2 mila euro per la polizza della serata di Roberto Benigni a Telese. «È una primaria società di brokeraggio che ha prestato attività di consulenza in vista della stipula di polizze per la responsabilità degli amministratori», precisano dal “Campanile”. Ma le polizze poi si sono fatte? «Non se ne è fatto più nulla». Altri 36 mila euro buttati dalla finestra del “Campanile”.

3

Fra i 2 litiganti il terzo gode WALTER VELTRONI suona le trombe espellendo Ciriaco De Mita dalle proprie liste e sostituendolo con Emma Bonino. Berlusconi risponde con le proprie campane lasciando trapelare lotte a coltello per la formazione delle liste tra i massimi dirigenti di Fi e di An e facendo girare la voce della candidatura in Liguria di Aida Yespica. Tra i due litiganti c’è un terzo soggetto che può godere di questo stonato avvio di campagna elettorale dei promotori del bipartitismo. Si tratta, a differenza di quanto poteva apparire nei giorni scorsi, del cosiddetto centro d’ispirazione cattolica rappresentato dai post-democristiani di diversa estrazione. La decisione di Veltroni di eliminare il nome di De Mita non sarebbe collegabile alla conclusione della trattativa per l’ingresso dei radicali nel Pd. Le motivazioni dell’esclusione dell’ex leader democristiano sono di natura estetica. Quelle che hanno giustificato l’inserimento della Bonino e dei suoi compagni sono di natura numerica. Secondo Veltroni la presenza dell’ottuagenario De Mita avrebbe offuscato e sporcato l’immagine di partito innovatore e giovanilista del Pd. A sua volta l’esclusione dei radicali avrebbe tolto ai “democrats” quel due per cento dei consensi che, insieme ai quattro o cinque dell’Italia dei Valori di Di Pietro, potrebbero consentire al Pd di raggiungere se non superare il Pdl senza la Lega. Ma cacciare lo storico rappresentante della sinistra Dc e sostituirlo con la storia rappresentante dei Radicali diventa oggettivamente una operazione politica. E questa operazione non si risolve solo in uno schiaffo aperto a tutti gli ex popolari presenti nel Pd, ma anche in una fortissima spinta all’aggregazione per tutti gli spezzoni post-democristiani che fino a ieri si contendevano lo spazio del centro, dall’Udc fino all’Udeur passando per la “Rosa Bianca”. Grazie a Veltroni ora il centro post-Dc ha la concreta possibilità di non essere più una semplice espressione geometrica ma di diventare un soggetto politico capace di frenare il processo di passaggio dal bipolarisno al bipartitismo. Quello di Veltroni è stato un pesante errore politico. Lo stesso che, sia pure in maniera diversa, compiono quei dirigenti del Pdl che trasformano la fase della formazione delle liste da momento di elaborazione della classe dirigente ad occasione di regolamenti di conti personali o di esibizioni alla Caligola. Grazie a loro lo spazio per una terza forza diventa concreto. Ed il bipartitismo s’allontana. gianfranco.blasi @giornalelucano.it

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


4

• it

Giornale lucano

Diamo i numeri

.17 sono gli anni di prigione ai quali è stato condannato Lutfozzaman Babar, ex ministro degli Interni del Bangladesh. L’accusa? Manco delle peggiori: possesso illegale di armi e corruzione. Ma il nuovo governo di Fakhruddin Ahmed aveva promesso di lanciare una dura battaglia contro la corruzione. A quanto pare fa sul serio.

Venerdì 29 febbraio 2008

.2

i passeggeri che possono prendere posto, in un comodo letto, nella suite matrimoniale del nuovo A380, l’aereo passeggeri più

grande mai realizzato e da poco consegnato alla Singapore Airlines. Purtroppo però gli occupanti della suite non potranno fare sesso. Lo ha espressamente vietato la compagnia aerea, dato che il letto è si confortevole, ma le pareti della suite sono sottilissime e gli altri 798 passeggeri verrebbero disturbati. Vabbè, tutti continueranno ad andare nella toilette per fare sesso in volo.

.192 .100

.21

i mesi che Graeme Alford, un ex avvocato australiano, aveva passato da carcerato nella prigione

di Pentridge, a Melbourne in Australia. Mesi indimenticabili, tanto che Alford, dopo dieci anni dalla fine della pena e dopo che il carcere è stato trasformato in un centro polifunzionale, ha deciso di comprarsi la sua cella, la numero 43. Che ci farà? La utilizzerà come cantina per la sua collezione di bottiglie di vino pregiato. Salute!

mila computer portatili da 100 dollari l’uno, prodotti dalla Olpc (“One Laptop Per Child”), l’associazione no-profit di Nicholas

primavere. Tanto è durata la vita di Lillo,

il più anziano stambecco che fino a pochi giorni fa popolava le nostre Alpi. Assiduo frequentatore del paesino di Dègioz, in Valsavarenche, Lillo amava starsene sul tetto della casa del panettiere ad annusare il caldo profumo del pane. Ora tutto è finito, ma Lillo potrà continuare a vantare il record di stambecco più logevo mai studiato in libertà.

Negroponte, sono stati acquistati dal governo uruguaiano per distribuirli a bambini tra i 6 e i 12 anni. Il governo di Montevideo è il primo a comprare il famoso computer a manovella creato per divulgare le nuove tecnologie anche tra i meno abbienti. Anni fa in un Paese mediterraneo con capitale Roma si sentiva spesso annunciare “Un computer in ogni classe!” da politici in vena di promesse. Risultato? In molte classi è tanto se ci sono le finestre.

ogni 14 giorni 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Venerdì 29 febbraio 2008

maria.decarlo

Basilicata: Bit Bit, urrà! BASILICATA CAPOLAVORO INEDITO. È stato questo il tema dominante della Basilicata turistica in esposizione alla Bit di Milano. I territori, in funzione delle proprie caratteristiche, sono stati associati a grandi titoli della letteratura mondiale. E così, sugli schermi che animavano le pareti dello stand, si sono alternate foto dei luoghi e didascalie che vedevano Matera abbinata a “Le mille e una notte”, le Dolomiti Lucane a “La montagna incantata”, il Pollino a “Cime tempestose” e così via. In contemporanea, una serie di allestimenti realizzati all’interno del padiglione esprimevano con toni di elevata suggestione, la storia, l’antropologia, l’ambiente e la bellezza di un territorio che merita di essere conosciuto. Diverse le bellezze raccontate

renica, agli itinerari naturalistici, con il Pollino su tutti, e agli itinerari storico-culturali, con il Vulture e il Cinespettacolo della

all’interno dello stand. Il tutto con la presenza di Vito De Filippo, Presidente della Regione Basilicata, Vincenzo Folino, Assessore alle Attività Produttive e Gianpiero Perri, Commissario Straordinario dell’APT Basilicata. In primo luogo una unanime dichiarazione di quello che è il biglietto da visita per eccellenza della Basilicata turistica: Matera. A seguire, una serie di proposte e considerazioni relative agli itinerari marini, costa jonica e tir-

del 2007, le enormi potenzialità che potrà giocare nel processo di sviluppo della Basilicata interna: il Volo dell’Angelo. Si tratta di un percorso aereo, lungo un cavo di acciaio che collega i picchi montuosi di Castelmezzano e Pietrapertosa. Gli attrattori per una compiuta crescita del settore turistico ci sono tutti. Resta da completare il ciclo dell’offerta, con un più organico sistema di commercializzazione e

Grancia. Proprio in merito a quest’ultimo, nel pomeriggio di Venerdì 22, Gerardo Ferretti, Presidente della Comunità Montana Alto Basento e Michele Prestera, Presidente del PPAL, hanno raccontato delle infinite emozioni che il cinespettacolo continua a offrire ogni estate e di un ulteriore attrattore che ha già dimostrato, con le oltre 5.000 presenze

5

Giornale lucano

Per pensare

Imparare ad amare

promozione, e un miglioramento sostanziale della logistica. Sono questi gli elementi e le criticità più volte sottolineato dagli stessi relatori. E, a conferma di questi punti di debolezza, una corposa e polverizzata presenza, sui banchi dello stand, di materiale cartaceo e multimediale. Un colpo d’occhio che, dal punto di vista del visitatore, di certo non contribuiva a fare chiarezza e a fornire stimoli per un percorso tutto lucano all’insegna dei sapori, del paesaggio e delle bellezze che la Basilicata è nelle condizioni di offrire. [Antonio Bruno, presidente Associazione Identità Lucana]

ogni 14 giorni 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

@giornalelucano.it

“COLUI CHE NON SA NIENTE, NON AMA NIENTE. Colui che non fa niente, non capisce niente. Colui che non capisce niente è spregevole. Ma colui che capisce, ama, vede, osserva… La maggiore conoscenza è congiunta indissolubilmente all’amore…”. Tratto da Paracelo introduce le prime pagine del volume: “L’arte di amare” di Erich Fromm, quasi a voler rafforzare l’idea del grande maestro del nostro secolo, sull’idea che l’amore è un’arte che si impara. Eppure oggi questa parola così inflazionata è allo stesso tempo così sconosciuta, fraintesa, equivocata e forse sono rari i maestri di quest’arte come pure i discepoli. Con Fromm vogliamo iniziare un percorso di conoscenza-riflessione. “Ogni teoria d’amore dovrebbe incominciare con la teoria di un’esistenza umana”. E Fromm precisa che a differenza dell’amore tra animali – che è puro istinto, istinto che agisce pure nell’uomo – l’uomo emerge dal regno animale e “può andare avanti solo sviluppando l’intelletto, cercando una nuova armonia, un’armonia umana”. Per Fromm l’Amore è la risposta al problema dell’esistenza umana (così come si titola il primo capitolo). Quanti gli interrogativi che ci poniamo e dove cerchiamo le risposte?

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Giornale lucano

6

Venerdì 29 febbraio 2008

Succede sul pianeta Terra

Ginevra Francobollo dedicato alle patate L’Onu ha dichiarato il 2008 Anno internazionale della patata. Per questo le Poste svizzere dedicheranno ai tuberi un apposito francobollo, la cui vignetta è interamente occupata dalla foto di una patata. New York La malasorte? Costa 650 milioni Uno studio del Journal of Consumer Research rivela che la superstizione costa cara. Ad ogni venerdì 13, negli Usa, i consumi calano di 650 milioni di euro, e gli investitori evitano rischi per timore della sfortuna. La Paz L’Iran lancia una sua tv in Sud America Ad annunciarlo è stato Evo Morales, presidente della Bolivia, dove si troverà la sede del nuovo canale. L’Iran, nemico degli Usa, ha promesso 680milioni di euro di aiuti al “cocalero” Morales.

Mosca Raddoppia il numero di miliardari A rivelarlo è il settimanale economico russo Finans. La Russia è al 2o posto nel mondo, dopo gli Usa. Il più ricco resta Oleg Deripaska, zar dell’alluminio, con 40 miliardi di dollari; lo segueRoman Abramovich (23).

Pechino Un insegnante cinese di Chongquing che ha violentato almeno 16 studentesse è stato condannato alla pena di morte. L’uomo, 52 anni, ricattava le giovani promettendo loro buoni voti.

Tel Aviv Divieto di fumo in carceri e caserme La decisione è stata presa dal Parlamento israeliano. Il fumo sarà vietato anche nelle stazioni di polizia. Il divieto di fumo nei locali pubblici ha fatto calare del 12% le vendite di sigarette. Teheran Porta i cani al parco, frustato 70enne Un uomo di 70 anni è stato condannato a 30 frustate e 4 mesi di reclusione in Iran perché portava a spasso i suoi tre cani in un parco, creando “paura” e sdegno tra la gente. Il cane, per la fede islamica, è un animale impuro.

Tokyo Bimbi in calo, Disney punta sugli anziani Il parco di divertimenti Disneyland di Tokyo, per far fronte al calo del numero di bimbi, ha ideato una carta a prezzo ridotto per gli ultra60enni. L’abbonamento annuale costerà 220 euro (350 incluso un nipotino). Pechino Assicurazione contro disastri ambientali La Cina progetta la creazione di un sistema assicurativo che copra i disastri ambientali. Nel solo 2007 la Cina ha registrato 108 casi di emergenze ambientali come l’inquinamento di fiumi da parte di aziende chimiche.

A Milano clamorosa rapina della banda del buco. I ladri si sono ispirati ai manager Alitalia

Riyad “L’Islam non vieta che le donne guidino” A stabilirlo sono state le massime autorità religiose saudite. Il divieto in vigore in alcuni Paesi (compresa l’Arabia Saudita), secondo i religiosi, non dipende dalla religione islamica ma da “complicazioni sociali”.

redazione @giornalelucano.it

Questo spazio ti aspetta per portarti in orbita diffusione capillare a Potenza • 25.000 copie per “entrare” in tutte le case ed attività commerciali di Potenza • 5.000 copie in tutti i Bar ed attività commerciali di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito rapporto costo/contatto • provate a stampare e distribuire 30.000 copie di un volantino. • Provate ad acquistare uno spazio pubblicitario su Il Balcone e confrontate: costi e redemption

basso affollamento pubblicitario contenuti informativi • rispetto ai periodici di sola pubblicità, il free-press dà al lettore più argomenti quantomeno per sfogliarlo offre una informazione diversa ed una grafica accattivante. assicura complementarità a qualsiasi campagna pianificata sui quotidiani tradizionali e sui periodici di annunci economici ufficio commerciale

adv@ilbalconedelconte.it

199 25 00 55 Fono Vi.Pi.

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

Spa

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Giornale lucano

Venerdì 29 febbraio 2008

Quartieri, oggi e domani @giornalelucano.it

NON È PIÙ RINVIABILE LA RIQUALIFICAZIONE del sito storico-monumentale Torre Guevara nel pieno centro storico di Potenza: è a tutti noto il completo stato di abbandono e degrado in cui trovasi il sito della Torre Guevara, nonchè l’uso improprio del sito medesimo a parcheggio pubblico. I cittadini di potenza, capoluogo di regione e città della cultura, non possono restare indifferenti e continuare a tenere gli occhi bendati . E i turisti? Cosa hanno pensato o potrebbero pensare della nostra città? Occorre innanzitutto liberare il sito dalle autovetture e bonificarlo dal degrado e dall’incuria nel quale è precipitato. In merito al progetto di riqualificazione del sito storico-monumentale “TORRE GUEVARA”, che, a nostro avviso, dovrebbe seguire un’iter prioritario rispetto a tanti altri da ritenersi secondari, si potrebbe, persino, pensare di abbattere il palazzotto che ospita gli alunni della Ragioneria , trasferire l’Istituto Scolastico in altra sede (per esempio nel palazzo ex Consiglio Regionale, anch’esso in totale stato di degrado) e così rendere il sito pienamente fruibile agli occhi dei Lucani e dei turisti. [Grazia Antonio Romano, segretario regionale dell’Associazione Socio-Culturale “Rinascita Lucana”]

Pronta la nuova struttura per la Busciolano

Gli scivoloni del centro LA PISTA DELL’“ICE PARK” in piazza Prefettura è stata presa d’assalto dagli appassionati della disciplina sportiva ancora poco praticata, ma evidentemente molto apprezzata

ANCHE POTENZA, come altre grandi città, ha “rotto” il ghiaccio inaugurando l’Ice Park nel cuore della centralissima Piazza Mario Pagano. Si tratta di uno spazio, anzi di un vero e proprio villaggio polifunzionale a disposizione degli amanti del pattinaggio, ma non solo. L’area, realizzata in pieno stile dolomitico, si compone di una baita per l’ospitalità, di una cassetta per il noleggio dei pattini, di panchine, tavoli e di una pista di ben seicento metri quadri di ghiaccio per il pattinaggio vero e proprio.

7

lucia.lapenta

Scacco matto alla Torre

“Figura”... sul ghiaccio

voce ai comitati

alcuni scivoloni. L’impianto realizzato si presta anche ad altre funzioni, infatti è stato pensato per accogliere eventi, spettacoli all’aperto, concerti ed addirittura manifestazioni di livello nazionale ed internazionale. Tra le altre attività collaterali dell’Ice Park c’è, infatti, il “Progetto Scuola” che coinvolge tutti gli studenti, non solo quelli del capoluogo. Tutti gli allievi potranno accedere gratuitamente al villaggio durante le ore previste per l’educazione fi-

Il giorno dell’inaugurazione è stato un grande successo, nonostante le rigide temperature. Tantissima gente ha affollato la zona antistante la Prefettura: pattinatori professionisti, ma anche inesperti, semplici curiosi… Giovani, adulti, singole persone od interi gruppi hanno preso d’assalto il ghiaccio senza alcun imbarazzo, anzi dimostrando di divertirsi pur prendendo

sica o durante le gite scolastiche, in modo da poter imparare una disciplina sportiva poco praticata, ma molto affascinante e divertente. Una bella sorpresa per il centro storico del capoluogo, dunque, ma soprattutto un’occasione per rilanciare le tante attività che gravitano in città: da quelle economiche a quelle sportive e del turismo. Fino al 30 marzo, tutti i giorni, dalle ore 10 alle 24.

GLI ALUNNI DELLA scuola elementare del quinto circolo e parte di quelli della scuola media Busciolano avranno, a breve, una nuova collocazione in Via Lazio. L’edificio è stato recentemente ristrutturato e munito di una palestra che potrà essere sfruttata per le attività sportive dei ragazzi della media. Dal sopralluogo effettuato nei giorni scorsi dal primo cittadino di Potenza, dagli Assessori alla Pubblica Istruzione, Giuseppe Messina ed ai Lavori pubblici, Giovanni Fiore, nonché dai tecnici comunali, si è accertata che la consegna dei lavori e, dunque, l’utilizzo di questi spazi potrà essere garantito a breve termine. In particolare, la palestra che va completamento della politica infrastrutturale volta alla pratica sportiva è provvista di spogliatoi e locali per gli attrezzi ginnici. Ma è utilizzabile anche come auditorium o spazio per le attività comunitarie.

Il difensore civico di Potenza cambia orario A PARTIRE dal 18 febbraio 2008, il Difensore Civico della città di Potenza, l’Avvocato Michele Messina, riceverà oltre al lunedì dalle ore 9.00 alle 12.30, il giovedì dalle ore 17.30 alle 19.00 e non più il martedì come precedentemente avveniva.

Sono tornata! anteprima collezione 2008/2009

Chi da anni mi ascolta, ogni giorno dal 2001, si sarà accorto che dal primo gennaio e sino a metà febbraio, il mio

OROSCOPO non è andato in onda. Perché? E' nata lucia!

• custodia refrigerarata estiva • rigenerazione e pulitura • rimessa a modello ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

Vi ri-aspetto alle 08:20 ed in replica alle 10:20 ogni giorno, come sempre, su

cristina @radiotour.fm

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


8

• it

Giornale lucano

Venerdì 29 febbraio 2008

Quando il debito ti ‘usura’ ABBIAMO ANCORA negli amici del suo paese. Di occhi la storia di un commernotte arrivarono con un ciante che a metà degli anni nofurgone e gli svaligiarono vanta a causa di enormi il negozio non senza averdifficoltà economiche si rigli prima mostrato che volge ad amici (campani) di loro conoscevano tutta la tanti fino a quando si stancò e amici (lucani) che in poco sua famiglia e che quindi la però non interessa, l’importempo lo portano sull’orlo del cosa non si fermava lì. Non fu tante è realizzare il sogno. An- andò a denunciarli. Erano e baratro; a quel punto gli viene facile accompagnarlo alla de- dando avanti però i soldi da sono tutti nomi noti a Potenza fatta una sostanziosa offerta nuncia ma quando decise di restituire non bastano mai, il e dintorni, nomi che tante altre debito sembra infinito, finché volte abbiamo ascoltato in altre economica per evitare la messa farlo dinanzi alle forze dell’orall’asta dei suoi beni, accompadine parlò ininterrottamente non si trova costretto, per sal- storie. Difficile pensare ad una gnata dalla proposta di restare per dodici ore in uno dei nostri dare ogni cosa, a regalare pro- storia inventata. Il meccanismo che ci raccome semplice dipendente centri d’ascolto dalle quattro di prio la casa che sta costruendo. La vende per 70.000,00 euro, conta e la rete che ci descrive è nella propria attività nella cui pomeriggio alle gestione però quattro del mentre il valore era di 700.000 così dettagliata che se fosse sarebbero domattino se- euro. Ma forse una delle storie tutto falso dovremmo pensare vuti interveguente. C’è più delicate che abbiamo in- non solo di trovarci dinanzi ad “Non resta nire gli amici poi quel- contrato è quella di un im- un abile attore ma anche dicampani. Da l’impiegato prenditore che per evitare di nanzi ad un gruppo ben nuche la denuncia” quel mostatale di Po- essere protestato si fa prestare, trito di attori visto che quei mento in poi tenza che da quello che lui chiama chiaro nomi già li conosciamo. Di delui non si sarebbe più dovuto grazie ad una vita di sacrifici e tondo un usuraio, circa nuncia non ne vuol sentir parinteressare dell’aspetto finanriesce a realizzare il sogno di 15.000,00 euro dando in ga- lare. Lo fece già all’epoca ma la ziario dell’attività e avrebbe dofarsi una casa tutta sua, ma deve ranzia assegni per un totale di reazione dei suoi carnefici fu vuto pensare solo alla fare gli ultimi sforzi, e soldi per 33.000,00 euro. Li conosce terribile: lo picchiarono fino al commercializzazione. Non ha completare il lavoro non ne ha bene lui gli usurai perché ne punto di fargli ritrattare tutto, mai voluto presentare denunpiù. Gli presentano allora chi ebbe bisogno già all’inizio e ancora oggi si chiede come cia, né incontrare anche solo potrebbe aiutarlo con un buon degli anni ’90. Quella volta gli fecero a saperlo nel giro di neinformalmente chi negli amprestito anche se però con in- interessi che fu costretto a pa- anche quarantotto ore… La verità, dunque, è che non si fida bienti investigativi avrebbe poteressi abbastanza alti. A lui gare furono ancora più esorbituto aiutarlo ad uscirne fuori. Doveva versare contributi per Richieste di aiuto Fondo Antiusura (art. 15 - L. 108/96) - Periodo 1999-2007 ottenere la pensione, ma era senza soldi; perciò si rivolse a noi. Chissà se anche in questo lo hanno aiutato gli amici campani. Ricordiamo ancora l’espressione impaurita di un altro commerciante che non riusciva a pagare gli enormi interessi di quel maledetto prestito chiesto ad una banda di usurai di fuori regione alla quale però era stato inviato da

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

più di nessuno. L’unica vera arma in grado di sconfiggere l’usura resta quindi la denuncia, non ci sono alternative nè altre strategie, a patto però che da un lato le vittime ne prendano coscienza e lo facciano in tempi brevi, quando cioè non è poi troppo tardi, e dall’altro lato ne prendano coscienza le Istituzioni considerando la complessità e la mutevolezza di un fenomeno di per sè silente e nascosto e la difficoltà che le persone hanno nel denunciare. Perchè non accada che l’immersione venga interpretata come assenza, e la mancanza di denunce come mancanza di un problema. In quel caso, a vincere sarà solo e sempre l’usura. Come sta accadendo in Basilicata. [Fondazione Antiusura “Interesse Uomo”] Nella pagina a fianco, riportiamo il testo integrale di una lettera pervenuta alla Fondazione con la quale un cittadino della nostra provincia chiede aiuto. [GRAZIE per la disponibilità a Francesco di “Interesse Uomo”]

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Venerdì 29 febbraio 2008

Giornale lucano

9

Una storia di ordinaria disperazione Testo integrale di una lettera pervenuta alla Fondazione Antiusura Provincia di Potenza con la quale un cittadino della nostra provincia chiede aiuto in una situazione che dire al limite della disperazione e sulla soglia della povertà, è dire poco. È una storia come altre, purtroppo come tante altre. Una storia dove l’ intrecciarsi di più fattori ci aiuta quantomeno a non generalizzare mai sulle motivazioni del sovrindebitamento delle nostre famiglie: sempre più nel baratro del debito per responsabilità non proprie ma di un Sistema socio-economico sempre più iniquo ed ingiusto. “Dichiaro di essere capo di famiglia di una famiglia composta da me, mia moglie e due bambini ... Di essere l’unica fonte di reddito, di non avere alcuna proprietà né patrimonio. Io ho sempre lavorato, prima a …. (dove risiedevo) e dal 1995 presso il …. Attualmente la mia situazione economica è diventata insostenibile e non riesco più a far fronte al fabbisogno familiare. Purtroppo non ho la possibilità di rivolgermi a parenti o ai genitori, infatti mia madre è deceduta nel … e mio padre nel … (entrambi giovani e entrambi colpiti da terribili tumori letali dopo una lunga malattia!). I miei genitori risiedevano a … e in quel periodo non essendo ancora in età da pensione e non lavorando mi sono fatto carico anche di aiutare loro facendo la spola tra … e …, considerato che in questo stesso periodo i miei figli erano neonati o comunque stavano per nascere, per cui avevano bisogno di pannolini, latte e tutto quello che occorre per crescere i figli. Insomma ho iniziato ad indebitarmi con le banche per far fronte ai numerosi viaggi e per mantenere la mia famiglia e dare una mano a mamma e papà che non navigavano in buone acque. Vi lascio immaginare la mia condizione psicologica oltre a quella economica (negli stessi giorni … mia madre stava morendo e mia figlia … veniva al mondo e io non sapevo come dividermi tra … e ...). Ho continuato a tirare avanti la famiglia ma certamente ero sempre in difficoltà, nel corso degli anni sono dovuto ricorrere a diversi aiuti finanziari

(prestiti e affidamento) da parte della Banca … dove prima avevo il conto corrente. Nel frattempo in questo periodo in buona fede ho messo una firma per l’acquisto di un auto che doveva pagare un parente molto stretto, che ha pagato in parte e che poi ha “pensato bene” di non pagare più. Cosi mi sono ritrovato con continue lettere di diffida da parte della … finanziaria che doveva recuperare un debito di circa €.

3.000,00 nei miei confronti. Io per prevenire di avere procedimenti legali nei miei confronti e che agissero in maniera esecutiva, mi sono dapprima rivolto alla Banca … per poter estinguere il debito con …, ma non mi hanno accordato un prestito e siccome ero allora segnalato come protestato per un bene che sulla carta era mio ma di cui in realtà io non avevo mai avuto il possesso! In definitiva sono andato alla Banca di … e mi hanno detto che mi avrebbero accordato il prestito, pur se protestato, solo a condizione che io accreditassi il mio stipendio presso di loro e che chiudessi il conto alla Banca … Così ho fatto un prestito di €. 15.000 da restituire in 7 anni con rate mensili di circa 250,00 €. Massima parte di questo denaro è stato utilizzato per estinguere il finanziamento che avevo con la Banca … e la restante parte per

chiudere finalmente la pratica della finanziaria. Finalmente dopo tante vicissitudini negative arriva una buona notizia, nel 2006 mi è stata assegnata un alloggio di edilizia popolare in …, dopo diversi anni che avevo fatto la domanda. L’alloggio non era di costruzione recente (anni 60) e quindi andava un po’ sistemato e rimesso in sesto. Ho preso quindi un finanziamento di €. 5.000,00 circa, alla … che sono stati utilizzati per fare l’impianto di riscaldamento (termosifoni e caldaia) di cui l’alloggio era privo e per ristrutturare il bagno che era a pezzi e cadente (l’alloggio era disabitato da decenni). Prima di prendere in assegnazione questo alloggio ho abitato con mia moglie e i miei bambini per circa un anno da mia nonna. Infatti l’appartamento dove prima abitavo serviva alla proprietaria di casa e, nonostante in otto anni non avevo mai saltato un pagamento (di cui conservo tutte le ricevute), la signora mi ha fatto lo sfratto. Questo alloggio (con contratto regolarmente registrato) era molto piccolo, aveva solo una camera, un piccolo soggiorno e un cucinino. Così, nell’attesa che mi assegnassero l’alloggio popolare, ho dovuto prendere i miei mobili, smontarli e riporli in un locale, tutto questo capitava nel 2006. Quando sono andato a prenderli per rimontarli li ho trovati, a distanza di un anno circa, pieni di muffa e deformati per l’eccessiva umidità e malsana condizione di quel locale dove erano stipati. A questo punto, visto che servivano anche le camerette per i bambini (che fino ad allora dormivano ancora con noi) abbiamo deciso, anche per cause di forza maggiore (non avevamo più le possibilità di

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

rimontare i vecchi mobili) di acquistare dei nuovi mobili. Così ci siamo rivolti ad un mobilificio che ha come finanziaria la …. Abbiamo fatto un prestito circa di 18.000 € con rate di €. 320 al mese. Allora percepivo stipendi di circa 1.600,00 € e facevo anche diverse ore di straordinario per cui in quel momento pensavo di riuscire a farcela. Poi, nel luglio 2007, ho avuto la sorpresa in busta paga del pignoramento di 1/5 dello stipendio da parte della Sem (Equitalia) per un totale di circa 3.000,00 €. Questa somma è dovuta principalmente a bolli auto e i relativi interessi per un autovettura che io ingenuamente consegnai a un demolitore, il quale non ha mai fatto la cancellazione della targa, e quindi è sempre risultata in circolazione, il mio errore è stato non accertarmi che la cessazione della vettura fosse realmente avvenuta. Insomma mi sono trovato a luglio 2007 con una tegola di circa 300 € al mese per i futuri 10 mesi in meno sul mio stipendio. Allora, per cercare di sopperire a questo grave disagio economico mi sono rivolto ancora una volta alla finanziaria a Potenza facendo aumentare il prestito da 18.000 € a circa 25.000 €. con rate da circa 400,00 € al mese per 7 anni, queste per poter sopravvivere nei mesi a venire visto che ormai lo stipendio non c’era più! Oltre a tutto questo ad ottobre 2007 mi sono ammalato e sono stato ricoverato prima all’ospedale di… e poi, dopo circa dieci giorni di degenza trasferito d’urgenza all’ospedale di ... Qui dopo numerosi giorni di ricovero, analisi cliniche e con non poche sofferenze fisiche, mi è stata diagnosticata una … attiva in fase acuta, malattia rara che colpisce i polmoni, gli arti e potenzialmente potrebbe colpire anche altri organi. Tale malattia necessità di un lungo trattamento con terapia cortisonica e continui controlli clinici che sono tutti a mio carico e non sono esenti da ticket! Per fortuna è una malattia benigna e con il tempo di sei/nove mesi dovrebbe regredire totalmente. Da ottobre non sto lavorando (quindi lo stipendio è quello base cioè senza straordinari) e a breve mi verrà di-

mezzato, perché la legge dice che dopo 120 giorni di malattia (negli ultimi 3 anni) al 121 giorno lo stipendio diventa al 50%. Oggi a Gennaio 2008 non riesco più a sostenere questa situazione debitoria ... Praticamente dal mio stipendio attuale non rimane proprio nulla e figuriamoci poi fra poco che si dimezzerà! E in più, come se non bastasse, devo anche pagarmi tutte le analisi cliniche e i controlli ambulatoriali per monitorare la malattia che non mi danno la possibilità di lavorare e fare straordinari per il momento. Poi devo anche recarmi a … in un centro ospedaliero pneumologico … per chiarire la mia malattia perché sono positivo anche al test della turbecolosi (il che non è compatibile con la malattia che ho io), quindi la terapia prevede contemporaneamente massicce dosi di cortisone e antitubercolare che tra l’altro è molto tossico per il fegato e ogni venti giorni devo fare esami del sangue per controllare la funzionalità epatica. Sono al collasso vero e proprio, infatti per poter mangiare c’è un negozio di alimentari che qui a … mi sta facendo credito (sono già a più di mille euro di debiti), non riesco più a pagare le bollette di gas, enel etc. gia scadute da tempo ed ho già tre affitti arretrati da pagare, cosa devo fare? La strada sta diventando un tunnel buio senza via di uscita, devo ricorrere a prendere altre carte di credito e indebitarmi ulteriormente e visto che sarebbe solo un tamponare la situazione, mi chiedo se ne vale la pena, ma quando non hai che dare da mangiare ai tuoi figli, non può pensarle tutte, anche di rivolgermi a qualche altra figura che presta i soldi ma poi che può succedere? Vi prego, io vi chiedo di aiutarmi a farmi uscire da questo vicolo senza uscita perché oggi non so proprio come fare, mi sono anche rivolto al parroco di … per poter fare la spesa! Non appena terminata e superata questa malattia tornerò a lavorare come ho sempre fatto nel corso degli anni ma ora ho bisogno di aiuto!...

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

10

Giornale lucano

Gli incontri con gli amici di

Po t e n z a

Beppe Grillo Il recente sequestro della piscina comunale di Potenza effettuato da parte dei Nas dei Carabinieri impone una seria riflessione sullo stato di considerazione della amministrazione e della politica nei confronti di una attività principe tra i praticanti sportivi della città. Il nuoto e la pallanuoto sono sport benefici per la salute e costituiscono strumenti importanti di socializzazione. Purtroppo la struttura di Montereale segna il passo con gli anni e mostra lacune strutturali che il Comune si appresta a sanare con un intervento di 400.000 euro che terrebbero la struttura chiusa per sei mesi a partire da giugno, al fine di adeguare la vasca per la serie B del campionati di pallanuoto. L'intervento dei Nas lancia però un campanello di allarme sull'effettivo stato di salute della struttura che presenta anche delle carenze sotto il profilo della adeguatezza della infermeria, obsoleta e priva delle attrezzature basilari per il

Venerdì 29 febbraio 2008

Risposte al quesito posto nello scorso numero

Una ricerca internazionale svela che gli italiani sono gli unici a non avere la crisi di mezza età. Fortunata allegria oppure ostinata incapacità di crescere? >>Michela Gli uomini sono eterni bambini, è davvero invidiabile. Ma perchè noi donne non riusciamo a fare lo stesso? >>Tony Sicuramente ostinata incapacità di crescere! Perché? Se non cresce il Paese, per quale motivo dovremmo farlo noi? >>Luk65 Credo che sia più la paura di crescere e di affrontare di petto i problemi. Per quanto mi riguarda, non è ancora arrivata. >>Pat Chi vive in modo positivo non va in crisi, di qualsiasi nazionalità sia. Datevi da fare, la vita è bella e sorride a tutti. >>Evaristus Non avere crisi, di qual-

siasi tipo, è sempre un bene. Complimenti. >>Console Guardando i nostri politici direi che questa ricerca non è attendibile, loro però sono altruisti e rendono comune la crisi. >>Oracolo La società di oggi ha prodotto un esercito di Peter Pan che attendono l’indipendenza economica ed un grande amore per diventare adulti.

a tua Diccideglli alimenti

nche zo Il prez al Sud varia a che d a r z o n dal N iffere re. . Una d del 30% sa si fa senti e p sulla s e gli iare ra anch Ma allo dovrebbero var i d n e stip ? eguenza di cons nno Verra ati gli c i l pubb unti entro i sms g/03/2008 l’11

CI DIC TUA LA

339 al: 0 sms 31 10

31

>>Mr Hyde L’italiano non se la può permettere, è troppo impegnato ad inventarsi come arrivare a fine mese, altro che allegria! >>Cinzia62 Vorrei tanto conoscere chi svolge queste ricerche, e soprattutto le persone interpellate!

DE GUSTIBUS

pronto intervento: dai banali tamponi nasali, al kit per la rianimazione. Grave risulta essere anche la mancanza di un defibrillatore con personale addestrato al suo utilizzo, che potrebbe essere essenziale soprattutto in considerazione dei potenziali pericoli a cui sono esposti i giocatori di pallanuoto. Inoltre la obsolescenza dell'intero impianto forse suggerirebbe la realizzazione di una piscina completamente nuova, allocata in una zona della città più fruibile anche in considerazione della presenza del parco di Montereale, luogo a vocazione pedonale-ambientale. Ancora una volta dunque nel nostro capoluogo di regione vengono penalizzate le aspettative di tanti cittadini amanti degli sport acquatici che hanno visto stavolta sanzionata dai Carabinieri, la inadeguatezza di un impianto che offre poche garanzie di longevità per il futuro. In particolare i bagni sono fatiscenti, l'infermeria fuori norma, le docce pericolose per la presenza di gradoni spigolosi, la vasca non a sfioro con pericoli per i bagnanti in caso di incidente o calamità, ed altre carenze strutturali che spingerebbero verso una soluzione di serietà ed impegno diversi, al fine di avere una struttura nuova e degna di un capoluogo di regione, come per altro chiesto più volte dal mondo delle società sportive del settore.

.. SI PUÒ FARE

Marco Falconeri, Beppe Grillo, meet-up group, Potenza

Il Sudoku

FACILE

MEDIO

La regola principale Riempire la griglia in modo che ogni riga, ogni colonna e ogni riquadro contengano una sola volta i numeri dall’1 al 9. FACILE

Le soluzioni

MEDIO

© Puzzles by Pappocom - www.sudoku.com

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

chiatrat’

INDIPENDENZA KOSOVO CHISSÀ COSA CI SERBIA IL FUTURO !

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito

mao mao

Testo integrale del taccuino di martedì 19/02, ore 6.50, RADIO TOUR

di

Proprio spazio informativo autoprodotto

La vignetta di Mario Bochicchio


• it

Giornale lucano

Venerdì 29 febbraio 2008

€conoMIA

11

notizie a cura di

pmi

attualità

Un portale con tante informazioni per le Pmi La Commissione Europea ha lanciato una consultazione pubblica sul contenuto di una legge europea sulle piccole imprese (Small Business Act . Link: http:// ec.europa.eu/enterprise/entrepreneurship/sba_en.htm ). Questo portale permette di accedere a informazioni relative all’intero spettro delle politiche, delle norme, dei programmi e delle iniziative dell’UE riguardanti le piccole e medie imprese europee. La consultazione proseguirà fino alla fine del mese di marzo. I risultati della consultazione saranno utilizzati per l’elaborazione della Legge sulle Piccole Imprese che la Commissione europea intende proporre entro il prossimo giugno. Obiettivo della nuova legge è mettere le PMI al centro del processo decisionale nell’UE e attuare misure concrete destinate a liberare il loro potenziale di crescita. Nuove iniziative saranno prese per alleggerire il carico di regolamenti imposto alle PMI, facilitare il loro accesso al mercato unico e agli appalti pubblici, aiutarle a trovare risorse finanziarie indispensabili al loro sviluppo e sostenerle per affrontare le sfide poste dalla globalizzazione e dal cambiamento climatico.

Agenzia di comunicazione e relazioni pubbliche

Imprese in un giorno, al via fase sperimentale Da oggi l’Italia avrà una chance in più per risalire dall’attuale 65mo posto nella classifica mondiale sulla facilità con cui si può avviare un’attività imprenditoriale. Entra infatti in vigore la Comunicazione Unica per l’avvio dell’attività d’impresa, la procedura attraverso la quale le imprese potranno essere operative in 1 giorno e assolvere, al massimo in 7 giorni, gli adempimenti dichiarativi verso Registro delle Imprese, INPS, INAIL e Agenzia delle Entrate mediante la presentazione di un modello informatico unificato. La fase facoltativa prevista dalla legge durerà sei mesi e si concluderà il 19 agosto 2008, giorno dal quale la nuova procedura sarà operativa su tutto il territorio nazionale e per tutti i tipi di imprese. Si avranno tempi certi e veloci per i riscontri: all’impresa giungerà immediatamente - presso una casella di posta elettronica certificata (PEC) gratuita, fornita dalle Camere di Commercio - la ricevuta di protocollo della pratica che costituisce titolo per l’immediato avvio dell’attività.

finanziamenti L’impresa ceca Ceska Hlava, in collaborazione con il senato ceco e il ministero ceco per l’Istruzione, i giovani e lo sport, ha indetto un concorso per gli studenti della scuola secondaria. Intitolato «Innovating Minds - Czech Awards for Young Europeans» (Menti innovative: premi cechi per i giovani europei), il concorso sulle scienze naturali e la tecnologia è aperto a tutti gli europei fino ai 19 anni di età. Il premio sarà assegnato in cinque categorie: • tecnologia dell’informazione e della comunicazione (TIC), • salute e qualità della vita, • ambiente, • innovazioni di prodotto e tecnologiche • progettazione e architettura. I candidati dovranno presentare la sinossi del loro progetto on line, corredata della revisione di un esperto indipendente, fornita ad esempio da un insegnante di scienze. Le domande di partecipazione al Premio Innovating Minds 2008 dovranno essere presentate entro il 10 settembre. La cerimonia di premiazione si terrà nell’ottobre 2008 a Praga.

COMUNICATO PREVENTIVO PER LA DIFFUSIONE DI MESSAGGI POLITICI ELETTORALI RELATIVI ALLA CAMPAGNA PER LE ELEZIONI DELLA CAMERA DEI DEPUTATI E DEL SENATO DELLA REPUBBLICA INDETTE PER I GIORNI 13 E 14 APRILE 2008 Ai sensi della Legge n. 28 del 22.02.2000 e successive modiicazioni e per gli effetti della Delibera n. 33/08/CSP dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

il periodico “IL BALCONE DEL CONTE”

nuove tecnologie Con Adobe Air si è sempre online C’È MA NON SI VEDE. Ma ci dà la possibilità di non doverci preoccupare di essere o meno online per consultare i nostri servizi web 2.0. E in qualche caso di prescindere anche dal browser. E’ la tecnologia che prova ad anticipare il web prossimo venturo e lo fonde con il desktop. Si chiama Adobe Air (“Air” sta per “Adobe Integrated Runtime”) e, semplicemente, consente di creare e utilizzare applicazioni in grado di funzionare anche quando si è scollegati da internet e, soprattutto, senza usare il browser, spiega Adobe Systems Incorporated, la famosa società californiana con sede a San José, che ne ha dato l’annuncio ieri, lanciando la versione 1.0 del prodotto. “Air permetterà di usare applicazioni che oggi girano sul web, direttamente dal proprio desktop”, ha dichiarato Andrew Shorten. “Si tratta - continua - di aggiungere funzionalità a queste applicazioni indipendentemente che si lavori online oppure offline”. L’ultimo gioiello di casa Adobe promette di abbattere le distanze fra applicazioni nate e funzionanti sul nostro computer e applicazioni web, così da fondere i due mondi senza soluzione di continuità. Come? L’idea è semplice. All’utente basterà scaricarsi Air se vorrà far funzionare quelle applicazioni che - parola di Adobe permetteranno al nostro computer di archiviare, e poi rendere disponibili all’occorrenza, tutte quelle informazioni personali di volta in volta salvate sul Web, e ora magicamente fruibili all’interno di comode e usabili interfacce.

Formato

Le richieste di inserzioni, con gli speciici dettagli relativi alla data di pubblicazione, alla consegna dei materiali per la stampa, al soggetto richiedente ecc., dovranno pervenire agli ufici di cui sopra almeno 4 giorni lavorativi prima della data richiesta per la pubblicazione. Tutti i messaggi politici elettorali, devono recare l’indicazione del committente e la dicitura “messaggio elettorale”. Saranno pubblicati tutti gli annunci pervenuti nei termini indicati nel rispetto delle condizioni stabilite nel documento analitico

Costo ad uscita (al netto IVA)

PIEDE (b230 x h67,6 mm) (posizionamento interno COLORE)

1/2 pagina (b230 x h67,6 mm)

dichiara di aver depositato un documento analitico, a disposizione di chiunque abbia interesse a prenderne visione, presso gli uffici della propria redazione siti in Via Rocco Scotellaro, 7/B - 85100 Potenza Tel. 0971.444976 • Fax 0971.449056 • direzione@fonovipi.it

ogni 14 giorni 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

Via M. L. King 27 - Potenza www.basilicatapress.com (news) www.italiapress.com (eventi)

(posizionamento interno COLORE)

PAGINA INTERA (b230 x h325 mm) (posizionamento interno COLORE)

€ 210,00 € 375,00 € 675,00

PAGINONE C.LE (b500 x h325 mm) € 1.380,00 (posizionamento interno COLORE)

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Giornale lucano

12 Borsino dei prezzi

Venerdì 29 febbraio 2008 Supermercati, salumerie, fruttivendoli in Potenza

* GENERI ALIMENTARI * SUPERMERCATI

SALUMERIE Alimentare (via Sicilia)

Q & Q (Chianchetta)

LA NUOVA (Chianchetta)

2,35

2,35

2,35

2,20

2,35

2,20

2,30

2,35

2,35

2,35

0,79

0,64

0,75

0,74

0,69

0,65

0,78

0,75

0,65

Pasta sem. grano duro (spaghetti)

0,58

0,57

0,45

0,52

0,58

0,52

1,19

1,10

1,05

1,05

0,98

1,09

1,05

1,09

1,05

1,45

1,38

1,59

1,79

1,99

1,75

1,79

Farina tipo 00

0,79

0,95

0,82

Farina tipo 00

0,68

0,65

0,65

1,65

1,85

Biscotti frollini (Gocciole)

2,73

2,90

2,34

2,34

1,38

1,12

1,12

1,14

1,14

Fette biscottate (40 fette) Fette biscottate (40 fette) Pizza (trancio)

4,90

6,49

Mortadella

1,45

1,69

1,85

1,65

1,82

1,69

1,79

1,60

1,70

0,85

0,70

0,79

0,69

0,67

0,70

0,65

0,65

0,72

0,65

0,69

0,62

0,59

0,69

0,65

0,70

1,45

1,40

12,90

12,90

1,75

1,69

1,47

1,37

1,42

1,58

2,50

2,59

2,38

2,15

2,29

2,18

1,35

1,14

1,12

1,05

1,14

1,18

1,29

5,00

12,90

6,00

Prosciutto crudo

29,90

33,50

29,90

29,90

29,90

Prosciutto crudo

18,90

29,50

26,50

24,50

26,90

Prosciutto cotto

14,80

19,90

17,20

17,20

17,90

22,90 0,99

0,99

1,00

1,34

1,34

1,45

1,20

Prosciutto cotto Uova di gallina (medie gr.55/65)

0,89

0,90

Latte intero (lunga cons.)

1,65

1,52

Latte intero (lunga cons.)

1,49

Yogurt alla frutta Yogurt alla frutta

0,55

0,60

0,65

Biscotti frollini (Macine)

0,58

20,00

6,50

2,25

1,30

1,25

1,60

1,30

1,70

1,50

2,20

2,45

1,35

1,35

1,15

12,40

25,99

29,90

18,98

28,00

32,00

26,86

27,90

25,90

24,99

24,50

24,00

27,00

28,00

28,60

20,80

16,90

18,10

17,20

18,00

19,90

17,90

24,30

22,70

23,90

17,90

23,00

19,90

0,99

0,85

0,98

0,85

1,09

1,00

0,80

0,80

0,90

0,90

1,00

1,00

0,90

1,36

1,42

1,29

1,06

1,20

1,34

1,05

1,35

1,09

1,05

1,40

1,15

1,10

1,29

1,15

1,24

1,23

1,30

1,15

18,90

17,80

12,91

12,80

1,37

1,19

1,27

1,29

1,39

25,90

1,09

1,18

1,11

1,14

1,10

11,90

16,90

14,90

14,90

14,99

13,00

14,99

15,10

15,50

14,50

11,85

18,70

14,90

Parmigiano reggiano

14,80

16,90

14,90

14,90

10,98

14,00

10,98

15,00

15,80

14,70

14,20

14,00

14,90

10,98

18,00

16,50

12,25

16,50

17,50

Grana padano

11,90

12,80

11,50

11,50

10,90

10,45

11,40

11,50

13,50

12,00

12,50

12,25

12,50

11,60

Provolone (Auricchio dolce)

12,50

13,00

13,90

13,40

13,40

11,50

14,50

11,36

Zucchero semolato

1,18

1,09

Miele millefiori (locale biologico)

3,20

1,59

Fior di latte (mozzarella di mucca)

11,00

11,99

11,70

11,90

11,40

13,50

10,59

13,60

16,30

10,80

1,10

1,23

1,11

7,90 1,09

2,68

2,41

2,41

2,19

2,85

2,59

2,59

2,69

Caffe macinato (fresco)

2,49

2,19

2,14

1,89

The in filtri

3,39

3,76

3,76

3,75

1,15

2,10

The in filtri

1,43

1,55

0,99

1,34

1,59

1,45

1,19

1,15

0,94

0,94

0,99

0,85

Acqua minerale

0,39

0,35

0,30

0,30

0,32

0,40

Acqua minerale

0,25

0,38

0,32

0,32

0,32

0,40

0,32

0,32

0,33

1,49

1,59

4,89

4,59

4,59

1,69

2,10

1,09

Birra

2,29

1,90

Birra

3,33

2,19

Succo di frutta

1,69

1,89

Succo di frutta

1,58

olio extravergine di oliva olio extravergine di oliva

5,55

Olio di semi di mais

5,50

1,05

1,69

2,45

2,49

2,55

2,63

2,55

2,05

2,12

2,29

2,75

Cacao amaro

Vino da tavola (aglianico)

1,05

1,05

1,09

7,50

9,00 1,15

1,10

16,50

1,15

1,15

8,80 1,10

1,25

1,15 2,90

Caffe macinato (qualità rossa)

Acqua minerale

1,10

8,40 1,09

Miele millefiori

Vino da tavola

1,16

uestoo da qm er ri nu m ato u s n co + ti a inform

15,90

Formaggio pecorino D.O.P.

1,73

1,09

1,69

2,40

7,00

17,50

0,99

1,70

11,36

24,99

0,99

0,85

8,50

24,90

1,25

0,70

12,50

32,99

0,99

1,00

7,00

29,50

1,27

1,95

0,65

13,90

27,50

1,39

1,28

1,65

13,00

30,40

1,27

1,12

1,05

12,90

34,59

1,39

1,22

6,50 13,10

0,72

2,34

0,69

0,50

0,73

1,14

12,59

19,90

2,34

PEPE Salumeria

2,35

0,72

Riso originario

ALICA (via Pretoria)

2,35

0,79

0,95

CRAI (Francioso)

2,30

0,64

1,89

Crai (via Vaccaro)

2,35

0,60

1,59

PICK UP (via Tirreno)

2,35

0,66

0,95

G.S.

2,30

0,79

Riso originario

CAFARELLI

2,35

0,69

1,09

IPERFUTURA

1,90

0,78

0,58

DI' PER DI'

CRAI (via Messina)

2,20

0,65

1,09

PICK UP (Ponte Nove luci)

PICK UP (via delle Acacie)

2,35

Pasta sem. grano duro (spaghetti)

0,45

LE PIRAMIDI

PICK UP (via Mazzini)

Pane casereccio

Pasta sem. grano duro (spaghetti)

CRAI (via Cavour)

CRAI (dietro le Poste)

SUPERM. LUCANO

zzo Il pre vito è ser

2,35

1,98

2,41

2,25

2,59 2,09 3,80

2,48

2,30

2,14

4,19

3,76

2,90 2,10

1,95

2,15

2,25 1,99

1,99

3,35

1,35

1,27

1,28

1,46

0,99

1,55

1,60

0,87

0,85

0,77

0,75

0,94

1,10

0,90

0,95

0,32

0,22

0,35

0,28

0,27

0,33

0,22

0,30

0,31

0,32

0,27

0,40

0,24

0,32

0,35

0,30

0,30

0,32

0,32

0,33

0,37

0,35

0,32

0,33

0,40

0,32

0,32

0,30

0,30

0,32

0,30

0,29

0,32

0,31

0,33

0,99

1,50

0,99

1,59

1,35

1,34

1,49

0,99

1,60

1,45

1,50

3,99

4,50

4,25

4,66

4,49

4,59

4,59

4,59

4,50

4,70

4,45

1,69

1,79

1,69

1,75

1,80

1,80

3,49

2,79

2,19

2,70

1,75

1,69

2,79

2,19

1,47

1,69

1,45

1,30

1,49

1,75

1,78

1,85

1,65

2,19

2,83

2,99

2,69

1,35

2,19

1,05

1,89

1,45

1,54

1,49

1,05

1,60

1,60

1,60

1,35

1,49

1,50

1,39

1,00

1,49

1,49

1,30

1,30

5,85

4,85

6,09

2,45

1,65

1,50

5,06

5,99

4,95

5,99

4,99

3,90

4,90

4,95

4,69

5,72

4,29

4,90

4,99

4,76

4,79

4,69

4,99

4,69

4,98

5,15

4,35

2,45

2,70

2,35

2,40

2,40

2,95

2,45

1,05

0,99

1,20

Margarina

1,19

1,35

1,19

1,25

1,45

1,45

1,80

1,95

1,20

• it

1,70

Giornale lucano

1,39

4,95

1,54

1,50

0,31

1,75

5,65

1,69

0,38

3,00

4,89

2,69

1,45 0,90

4,99

2,89

7,69

rilevazione effettuata il 12 febbraio 2008 da ADOC regionale Basilicata Tel. 0971.46393

2,15

0,94

5,89

1,78

2,20

0,99

1,55

4,99

Olio di semi di arachidi

2,45 3,95

5,89

Burro

1,90 2,80

5,45

2,85

1,59

1,65

1,49

1,16

1,48

1,36

1,54

1,50

1,25

1,25

1,19

1,19

1,19

0,98

1,25

1,20

4,95

4,05 4,75

“grazie per la preziosa collaborazione degli addetti ADOC al Servizio Civile”

1,20

* PRODOTTI ORTOFRUTTICOLI * SUPERMERCATI

0,80

0,80

0,70

1,00

1,00

1,25

0,80

0,75

0,89

1,25

1,00

ALICA (via Pretoria)

1,00 1,00

CRAI (Francioso)

1,25 1,25

Mercato (viale Marconi)

1,55

1,20 1,00

PEPE Salumeria

0,99 1,79

1,00 1,00

Mercato (via Milano)

1,60 1,19

Viscito (via Verdi)

1,79 2,49

SALUMERIE Mercato (Porta di S. Giovanni)

1,90 1,90

Mercato (via Bonaventura)

1,30 1,60

Fruttivendolo (via Torraca)

0,99 1,49

Rinella Cosimo (S. Rocco)

1,89 1,79

1,50

Fruttivendolo (Chianchetta)

1,59 1,19

1,00 1,50

Frutt. Ambul. (P. di Piemonte)

1,35

La casa del melone

1,48 1,69

Fruttivendolo (viale Firenze)

1,29

PICK UP (via Tirreno)

2,19

1,30

G.S.

1,40

CAFARELLI

IPERFUTURA

1,79

1,45

1,40

DI' PER DI'

Mele golden delicious

1,00 1,20

PICK UP (Ponte Nove luci)

0,99

LE PIRAMIDI

0,99 1,25

CRAI (via Vaccaro)

CRAI (via Messina)

1,35 1,25

CRAI (via Cavour)

PICK UP (via delle Acacie)

1,98 1,32

Pere abate fetel

PICK UP (via Mazzini)

CRAI (dietro le Poste)

Arance tarocco Mandarini clementina

FRUTTIVENDOLI

1,45 1,45

1,79

1,19

1,89

1,50

1,00

1,25

1,50

1,25

1,30

1,30

1,00

0,80

1,50

1,45

1,50

1,79

1,50

1,79

1,94

1,19

1,50

1,30

1,25

2,00

1,65

1,80

1,20

2,00

1,50

1,50

1,65

1,80

1,79

1,99

1,00

1,00

1,50

1,50

1,00

1,00

1,50

1,50

1,00

2,00

1,30

1,50

1,79

1,45

1,50

1,80

1,80

1,80

1,50

1,80

1,50

1,80

1,60

1,95

1,99

0,80

2,00

1,00

1,30

1,45

0,40

0,50

0,50

0,70

0,60

0,50

0,60

0,75

Limoni

1,79

0,90

1,99

1,29

1,80

2,00

1,35

1,10

1,99

1,60

1,79

2,06

Banane

1,95

1,99

1,99

1,59

1,45

1,90

1,95

1,70

1,39

1,59

1,95

1,94

1,65

1,50

1,80

1,25

1,29

0,69

0,89

1,00

1,50

1,25

2,00

0,49

0,60

0,50

0,50

0,40

0,50

0,68

0,95

1,00

1,00

1,00

0,80

1,00

1,00

0,80

1,00

0,70

1,00

1,00

1,29

1,59

1,00

1,50

1,20

1,50

1,50

1,50

1,50

1,50

1,50

1,50

1,30

1,49 1,49

Bieta Carciofi tipo spinone

2,29

Carote Cipolle bianche

1,39

Finocchi

1,29

Lattuga romana

0,95

1,10

1,09

1,99

1,59

1,39

1,49

1,49

1,00

0,49

0,89

0,50

2,45

2,49

Melanzane ovali

2,65

2,45

Patate bianche (da purè)

0,95

1,99

Peperoni per arrostire

3,10

Peperoni per friggere

1,00

0,70

1,35

1,30

0,67

0,60

0,55

0,95

1,59

1,60 1,50

1,29

1,45

0,99

0,65

0,95

2,09

2,50

1,39

2,39

2,65

1,00

0,99

2,25

2,49

2,59

3,45

3,49

3,45

1,85

2,09

Pomodori da sugo

3,29

1,99

1,79

1,99

Rape Spinaci Zucchine chiare

2,69

2,35

Pomodori pelati in scatola

1,68

1,45

1,45

2,50 2,60

0,89

1,55

0,70

2,25

1,19

1,10

1,55

3,45 2,59

1,29

0,50

1,70

Pomodori per insalata

0,98

2,30

1,39

1,99

2,20

2,49

1,19

1,39

1,45

2,09

1,80

1,99

1,75

0,99

0,79

1,40

1,29

1,40

2,49

2,99

2,40

1,49

1,49

1,47

1,75

1,00

1,50

0,80

1,50

1,00

1,00

1,00

1,00

1,00

1,00

1,30

0,50

0,50

0,50

0,80

0,70

0,50

0,80

0,60

0,50

0,50

0,60

2,45

2,00

1,70

1,50

2,00

2,50

2,00

2,00

2,00

2,00

2,00

0,70

0,80

0,65

0,80

0,75

0,80

0,80

0,80

0,70

0,80

2,50

1,50

2,50

2,50

2,00

2,00

2,50

2,00

2,00

3,00

3,60

2,50

0,89 3,10

1,94

3,40

1,49

1,49 0,69

2,25

2,59

1,50

1,50

2,00

1,50

2,00

1,70

1,80

1,50

2,00

2,50

1,50

1,50

2,00

1,50

2,50

2,00

1,00

1,00

1,00

1,80

0,90

2,00

1,50

2,00

2,00

1,50

1,50

1,80

1,50

2,50

1,50

2,00

2,50

1,80

1,60

1,79

1,50

2,50

1,00

1,59

1,35 1,35

2,30

2,69

1,94

2,35

0,99

1,45

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

2,00

3,10

2,00

1,70

2,49

2,00

2,00

1,50

1,30

1,80

2,65 0,89

3,00

1,19

1,00

4,00

2,00 0,70

3,00

1,79

1,29

1,39

1,80

3,45

1,60

2,50

2,00

1,50

1,00

0,89

3,00

1,00

0,99

2,29 1,95 2,59

2,25

1,55

1,25

1,00

2,50

1,95

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

13

Giornale lucano

Venerdì 29 febbraio 2008 tutto quando gli apparecchi che rimangono operativi notte e giorno sono diversi. Spegnendoli RICCARDO FABRIZI, completamente teperito elettronico nendo a bada la nostra pigrizia, si possono risparQuanto si può risparmiare, in media, ogni anno, miare ogni anno spegnendo oltre 50 euro, pari all’8% dei completamente gli elettrodoconsumi medi di energia eletmestici? trica. Rocco, Costa della Gaveta Quando si lasciano gli apparecchi in stand-by, il conSpesso la modalità di sumo di energia elettrica si stand-by (o sleep mode) degli riduce, ma non si annulla rielettrodomestici, segnalata spetto a quando l’apparecsolitamente da una piccola chio è in funzione. Il consumo spia sull’apparecchio non in si azzera del tutto solo uso, serve solo a soddisfare le quando la presa dell’apparecnostre esigenze di comodità. chio è staccata dalla rete o Chi ha più la voglia di alzarsi quando si spegne l’interrutdal divano per accendere o tore della presa, nel caso sia spegnere la TV quando può collegato a una multipla. ottenere lo stesso risultato Nel corso dell’anno, quesemplicemente premendo un sti piccoli consumi di energia tasto del telecomando? Ma elettrica prodotti dalla modaanche questa piccola comolità stand-by non sono trascudità ha il suo prezzo, sopratrabili. Per capirci meglio,

LUDOVICO CASATI DELATORRE

esperto di buone maniere

Sarei curiosa di sapere cosa prevede il galateo per le presentazioni tra persone. Michela - Avigliano

facciamo qualche esempio pratico. Un televisore vecchio arriva a consumare in standby oltre 10 euro di energia ogni anno. Uno stereo, anche nuovo, ne consuma il doppio. A questi si devono aggiungere

Il galateo ha regole precise in materie. Se si presenta sè stessi si deve dire il proprio nome e cognome senza il titolo professionale, a meno che questo sia indispensabile nel contesto in cui si è (ad es. una riunione o un appuntamento di lavoro). Per presentare due persone, invece, si deve tenere a mente che: si presenta un uomo a una donna e non il contrario (uniche eccezioni se si tratta di una personalità

più di 5 euro a carico del computer e 5 a carico dello schermo, quasi 4 euro del telefono cordless, 7 del videoregistratore e quasi 3 del forno a microonde. E chi più ne ha più ne metta.

EsperTi rispondono per i vostri quesiti: esperti@giornalelucano.it (segreteria) 0971.44.90.58 Il caffè sugli indumenti generalmente va via smacchiando con acqua gassata, ad PINA eccezione del couna nonna tone dove la macchia va trattata con acqua e amCi sono dei rimedi “namoniaca. Piccolo accorgiturali” per liberare i tessuti mento per la lana: se la da macchie che sembrano macchia è resistente bisoindelebili? gna trattare con glicerina e Simona - Parco Aurora poi con acqua e ammoniaca. • Aloni di profumo Per smacchiare una • Fango macchia di profumo bisoPrima di lavare indugna strofinarla leggermente menti sporchi di fango bisocon un batuffolo di cotone gna smacchiarli. È bagnato e poi imbevuto di consigliabile far asciugare il acqua ossigenata a 12 vofango, spazzolare bene il lumi. Infine, lavare l’indutessuto e strofinarlo con un mento a freddo e farlo panno imbevuto di acqua e asciugare all’ombra. ammoniaca. È un rimedio utile anche nel caso di mac• Caffè chie di calce.

IRIO” IL “PROGETTO S METTE IN RIGA I MIEI DESIDERI

Corsi serali per il conseguimento del diploma di geometra

• Macchie di pioggia Giacca e borsa di camoscio sono state rovinate dalla pioggia? Niente paura: basta far asciugare gli indumenti e gli accessori, e poi con una spazzola, su cui si deve versare qualche goccia di aceto, strofinare contro pelo. • Macchie sul tappeto Per pulire il grasso o l’unto basta coprire la macchia con farina di granoturco o con fecola di patate, lasciarla assorbire il più lungo possibile e poi spazzolare contro pelo. Se il tappeto si è macchiato con del vino, bisogna sciacquare subito con acqua di selz o acqua minerale gassata.

getti, mattonelle, etc.) con un limone spremuto. Aggiungere un pizzico di sale spalmandolo col dito sulla macchia ed esporre l’indumento al sole fino a quando non si asciuga per bene. Infine, lavare normalmente il capo: la macchia e il suo alone saranno spariti come per incanto.

importante o di un ecclesiastico); la persona più giovane a quella più anziana; nell’ambito di lavoro al superiore si presenterà la persona di posizione inferiore. La persona che viene presentata non deve tendere la mano se la persona alla quale è stato/a presentata non lo sta facendo e se la risposta alla presentazione è un semplice inchino dovrà rispondere nello stesso modo. A parte certi ambienti informali dove si usa “tu” senza distinzione di età e sesso, negli altri ambienti di lavoro è preferibile dare sempre del “lei”.

• Vino Per smacchiare il vino dalla tovaglia bisogna agire in fretta asciugando con della carta assorbente e per evitare che la macchia si allarghi, occorre cospargerla con del sale fino. Appena possibile, poi, bisogna stendere la zona interessata su una scodella e versarvi sopra dell’acqua calda.

• Ruggine Bagnare l’indumento (ma funziona anche su og-

Diploma di geometra?

CORSO GRATU ITO

e comprende

anche il mater iale

didattico

AllʼIstituto Tecnico Statale “G. De Lorenzo” le iscrizioni sono aperte fino al 31 maggio 2008 I corsi sono aperti a tutte le donne e a tutti gli uomini che hanno compiuto i 18 anni, in possesso della licenza media o che hanno interrotto gli studi di scuola superiore

ogni 14 giorni 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

il Dirigente Scolastico

per info (rif. sig. Leo) via Calabria - Potenza 0971.51898-444489 www.itgpotenza.it

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


14

Venerdì 29 febbraio 2008

Le scuole del primo ciclo di Potenza tra innovazione e promozione dello studio della Matematica

enrico.basile

@giornalelucano.it

L’UNIVERSO SCUOLA è in continuo sviluppo ed anche gli Istituti scolastici di Potenza tengono il passo con la modernità tecnologica e dell’innovazione. In particolare, dal nuovo piano sulla formazione sono interessate le scuole dell’infanzia, la primaria e la secondaria di primo grado del capoluogo lucano. L’azione promozionale attivata dai dirigenti scolastici è stata penetrante ed accolta a pieno titolo dal Comune che è stato coinvolto nella realizzazione del progetto-scuola. Due le conferenze cittadine sulla scuola attuate: la prima, tenuta nel maggio 2006, anticipando le denunce OCSE e PISA in materia di insegnamento della matematica, è servita ad individuare due grandi emergenze cittadine. Una legata alle conoscenze scientifico-matematiche, l’altra

riguardante i comportamenti pubblici dei cittadini. La scuola potentina ha attivato, su questa base, due percorsi diversificati. Per quanto riguarda il primo intervento, le istituzioni scolastiche hanno impostato un piano di aggiornamento per gli insegnanti, in grado di contribuire con efficacia alla creazione di un curriculo verticale sulla matematica per gli studenti dai 3 ai 13 anni. Il secondo punto è stato attuato promuovendo un percorso civico e didattico dedicato alla realizzazione di un curriculo

civile cittadino, ovvero di laboratori tra i cittadini nei quali affrontare tre tematiche fondamentali: ambiente, sicurezza sulla strada e prevenzione alla salute. I lavori della conferenza cittadina sulla scuola si sono conclusi con il raggiungimento di un importante risultato: la costituzione della Consulta Cittadina sulla Scuola che è stata adottata dal Consiglio Comunale nel mese di dicembre dello scorso anno. Ma, questo risultato non è certo un punto di arrivo.

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

Come ha dichiarato Lucia Guarino, Presidente del II Circolo di Via Lazio, “negli ultimi mesi è stato messo a segno l’ennesimo punto a favore

della scuola lucana. Si tratta del finanziamento di un grande progetto studiato dal coordina-

mento dei dirigenti scolastici delle scuole del primo ciclo sull’educazione scientifica e matematica. Si tratta di “Non solo Pitagora”, sostenuto dalla “Fondazione per il Sud”. Il programma coinvolge sedici scuole della provincia di Potenza e si svilupperà nell’arco di due anni con il coinvolgimento della cattedra di matematica dell’Università di Bologna e della facoltà di Scienze della Formazione di Bolzano-Bressanone, in collaborazione con la facoltà di Ingegneria dell’Università degli Studi della Basilicata.

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


• it

Giornale lucano

Venerdì 29 febbraio 2008 >>2008/02/15 Nove milioni di euro per opere pubbliche La Provincia di Potenza e la Depfa Bank hanno firmato un contratto per la realizzazione di otto importanti opere pubbliche. Nello specifico, si tratta del miglioramento del primo tronco della Sp 6-Sp 30 di Avigliano, l'adeguamento di un ponte sulla sp 11 ter a Viggiano, i lavori del sottopasso per le scuole di Roccanova sulla Sp 7, la realizzazione di impianti fotovoltaici a servizio degli istituti scolastici, la palestra del liceo scientifico di Rotonda, la palestra dell'istituto agrario di Genzano di Lucania, il completamento del liceo classico nella cittadella dei saperi di Senise e l'adeguamento sismico dell'Ipias di Melfi. >>2008/02/16 Si ribalta autocisterna a Potenza: petrolio nel terreno Circa dieci quintali di petrolio sono fuoriusciti nel pomeriggio da un'autocisterna che si è ribaltata per causa imprecisate in contrada “Pian Cardillo”, ad alcuni chilometri da Potenza. Il petrolio si è rivesato in un canale adiacente alla strada, che è stata chiusa al traffico, con conseguenti disagi per gli automobilisti. Da alcune ore sul luogo dell'incidente stanno operando i Vigili del fuoco: è in corso il travaso del petrolio in un'altra cisterna. Previste operazioni di bonifica del terreno intriso dal greggio. >> 2008/02/17 Esplode un tubo di termocamino: nove feriti A Sant'Angelo Le Fratte, nove persone, tutte appartenenti allo stesso nucleo famigliare, sono rimaste ferite, otto in maniera lieve e una in maniera più grave, per l'esplosione di un tubo che alimenta il termocamino di un'abitazione di campagna dove stavano pranzando. I feriti sono stati prima medicati dal personale del 118, giunti nell'abitazione con un elicottero e con alcune ambulanze, e poi trasportati all'ospedale San Carlo di Potenza. >> 2008/02/18 Protesta dei dipendenti dell’Amaro Lucano Per protestare contro la decisione dell'azienda di collocarli in cassa integrazione per due settimane, 14 lavoratori dell'Amaro Lucano stanno protestando davanti alla sede dello stabilimento, a Pisticci. Al presidio partecipano anche i segretari territoriali di Cgil, Cisl e Uil di categoria. La cassa integrazione - decisa senza il consenso dei sindacati - è stata decisa per smaltire le scorte di prodotto accumulate nei magazzini. >> 2008/02/19 Corte dei Conti: inaugurato anno giudiziario 2008 Sono state 400 in totale le istruttorie aperte dalla Corte dei Conti in Basilicata nel 2007 (rispetto alle 510 del 2006), di cui 256 su denuncia delle amministrazioni pubbliche, 89 su impulso dei cittadini e delle

Rewind

2 settimane fa, giorno per giorno

associazioni, tre su segnalazione dell'autorità giudiziaria e 26 su notizie apprese dalla stampa. Ammontano invece a 13,3 milioni di euro i danni erariali segnalati. >> 2008/02/20

di call center “Datacontact” di Matera potranno essere stabilizzati nel primo quadrimestre del 2008. La decisione segue a un precedente accordo dello scorso mese di aprile, che ha consentito di stabilizzare altri 300 addetti e alle conferme delle commesse

momento la principale. >> 2008/02/23 Piazza Mario Pagano diventa un “Ice Park” Il sindaco di Potenza, Vito Santarsiero ha partecipato, in piazza Mario Pagano, all'inaugurazione

ubblicità

Azienda leader nella vendita di spazi pubblicitari, Concessionaria di propri mezzi ed Agente Coordinatore della FONO Vi.Pi. spa, nell’ambito di un importante sviluppo della propria rete commerciale

ricerca AGENTE per la sede di POTENZA Cerchiamo un giovane candidato/a, dinamico/a, brillante, motivato/a ad iniziare un’attività di vendita che gli permetta di crescere professionalmente. Grinta, determinazione, capacità di comunicazione e di relazione completano il profilo ricercato. Anche partime, se già occupato/a. Offriamo • minimo garantito • eccellente portafoglio prodotti • guadagni commisurati ai risultati ottenuti • formazione permanente • crescita professionale I candidati interessati potranno inviare il proprio curriculum vitae al fax 06 233247987 oppure alla email direzione@fonovipi.it. Per fissare un incontro, telefonare al 199 25 00 55 L’azienda, che garantisce la massima riservatezza, contatterà soltanto le candidature più rispondenti al profilo ricercato. La ricerca si intende rivolta ad ambo i sessi e potrà essere svolta attraverso il supporto di società di consulenza.

POSTER in

TELENORBA

Installate alcune cimici all’ospedale San Carlo Alcune “cimici” sono state installate in ambienti dell'ospedale di Potenza - nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla magistratura - con un intervento eseguito con modalità assolutamente inadeguate e tali da costituire potenziali rischi per la salute pubblica. >> 2008/02/21 Lavoro: Data Contact stabilizza altri 200 lavoratori Altri 200 lavoratori della società di ricerche di mercato e attività

con Tim. >> 2008/02/22 Donna trovata morta in casa: i Carabinieri indagano Una donna di 49 anni è stata trovata morta nel pomeriggio nella sua casa, un prefabbricato della “cittadella” di Bucaletto. Il convivente della donna, preoccupato perché non riusciva a mettersi in contatto con lei, ha chiesto l'intervento dei Carabinieri, che hanno scoperto il cadavere. Gli investigatori non escludono alcuna ipotesi, anche se quella dell'omicidio non sarebbe al

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attività commerciali di Potenza

dell'Ice park, al cui centro è stata installata una pista di ghiaccio di 600 metri quadrati, a disposizione dei cittadini, tutti i giorni, dalle ore 10 alle 24, fino al 30 marzo. “Per la prima volta - ha detto Santarsiero - i nostri concittadini hanno la possibilità di usufruire di una pista per il pattinaggio sul ghiaccio, tra l'altro nel cuore del centro storico”. >> 2008/02/24 Solidarietà ai Perniola: 12 euro da Mondo Sport Prosegue la gara di solidarietà per la famiglia materana dei Per-

15 niola, colpita tragicamente in seguito allo scoppio della propria abitazione, a Borgo Picciano B, il 15 novembre 2007, in cui perse la vita il piccolo Vito. Ammonta a 12.665 euro la somma raccolta e devoluta interamente alla famiglia Perniola con il progetto di solidarietà avviato nel dicembre scorso con la distribuzione del calendario 2008 “I bambini e lo sport”. >> 2008/02/25 Basilicata: i rifiuti diminuiscono. Cresce la raccolta differenziata In Basilicata la quantità complessiva pro capite di rifiuti diminuisce mentre si registra una lieve, ma comunque significativa crescita della raccolta differenziata su scala regionale, che fa compiere alla regione in passo avanti (restiamo in coda ma siamo avanti alla Sicilia e al Molise. >> 2008/02/26 Abbandonano casa e figli non vanno a scuola: denunciati Due cittadini rumeni sono stati denunciati dai Carabinieri, a Montescaglioso, con l'accusa di inosservanza dell'obbligo dell'istruzione elementare nei confronti dei loro figli. I due, secondo quanto si è appreso, hanno abbandonato l'azienda agricola presso cui lavoravano da tempo (per raggiungere una destinazione ignota), impedendo così di fatto ai figli di frequentare la scuola dell'obbligo. >> 2008/02/27 Edilizia: approvata deroga ai nuovi limiti di costo La Giunta regionale ha approvato una delibera con la quale si modifica in parte un precedente provvedimento riguardante i “Nuovi limiti massimi di costo di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata”. La delibera, in sostanza, consente di evitare che i bandi di gara, relativi a progetti i cui importi non sono stati determinati sulla base di prezziari aggiornati, diventino oggetto di ricorso e causa di rallentamenti nella realizzazione di opere importanti sul piano sociale ed economico. >> 2008/02/28 A San Severino Lucano la maratona degli astrofili A San Severino Lucano il prossimo fine settimana (7-9 marzo) ritorneranno gli astrofili, per “110 … e lode. Grande Maratona Messier”. La manifestazione organizzata dalla proloco della cittadina del Pollino in collaborazione con il Cra (centro Ricerche Aerospaziali) di Lecce rientra nella XVIII° settimana della Cultura Scientifica e Tecnologica.

Il Balcone del Conte, ritornerà in tutte le case e le attività commerciali di Potenza, il 14 marzo chiuso in redazione il 28/02 alle 20.03

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


Ultima di copertina

• it

Giornale lucano

ogni 14 giorni, 26.500 copie in tutte le case e le attivitĂ  commerciali di Potenza

VenerdĂŹ 29 febbraio 2008

+ 3.500 copie in tutti i bar di Avigliano, Picerno, Pignola e Tito


n° 04 del 29-02-2008