Issuu on Google+

Travel USA

un viaggio nel southwest americano

25 aprile-6 maggio

2012


EXPERIENCE USA

QUANDO

dal 25 aprile al 6 maggio, 2012 da Los Angeles, California

TRAVEL USA

un viaggio nel southwest americano A cura di Giorgio Trucco

LANDSCAPE PHOTOGRAPHY

Q

SACRED LIGHT, lo spirito del COLORADO PLATEAU

uando pensiamo al West americano la mente corre veloce alle immagini dei film di John Ford, alla Monument Valley, al Grand Canyon e alle anse sinuose del Colorado River. Pochi invece conoscono l’esistenza di una vastissima area chiamata Grand Staircase-Escalante National Monument, nel cuore del Colorado Plateau, che racchiude al suo interno alcune delle perle geologiche più strabilianti di tutto il southwest americano.

L

lo Utah, soprannominato dai suoi stessi abitanti red-rock country, vanta un concentrato ineguagliabile di formazioni rocciose dai colori semplicemente incredibili per chi non ha avuto la fortuna di ammirarli con i propri occhi. Unite alla ricchezza geologica del luogo il tipico clima da high-desert, con l’umidità dell’aria che raramente supera il 30%, cieli tersi e contrastati, vastità sconfinate e abitate solo da branchi di coyote che si odono ululare alla sera, e capirete perchè ancora oggi il Colorado Plateau simboleggi prepotentemente lo spirito indiano dell’America a ovest delle Montagne Rocciose, e perchè esso sia diventato il cuore pulsante (e per molti aspetti ancora segreto) della fotografia paesaggistica americana. Su questo terreno multiforme e multicolore si sono infatti cimentati i più grandi paesaggisti americani (da Ansel Adams a Jack Dykinga, David Muench e Michael Fatali), e da molti decenni esso è diventato la terra promessa degli adepti della fotografia di paesaggio.

Q

uesto viaggio è reso possibile dall’esperienza unica di Giorgio Trucco, fotografo naturalista che in questi luoghi ha vissuto per 10 anni, e dei quali conosce profondamente anima e segreti. Il viaggio che proponiamo non è quindi un viaggio da catalogo, non tocca infatti le tappe classiche “dell’America dei parchi”; il viaggio che vi proponiamo è un viaggio da intenditori, per intenditori. Arriveremo a colpo sicuro in quei luoghi magici la cui ubicazione esatta è da molti custodita gelosamente come un segreto. The Wave, The Subway, Coyote Buttes, The Rimrocks, The Tepees, White Pocket, Alstrom Point, Antelope Canyon, Horshoe Bend e altri ancora, saranno il piatto forte di questo viaggio unico, per il quale è richiesto l’uso di adeguati fuoristrada che ci porteranno dove altri non arrivano, nel vero spirito on the road americano, unendo avventura, esplorazione e fotografia ai massimi livelli.


focus del

WORKSHOP

Q

uesto Workshop è rivolto a tutti coloro i quali desiderano unire il piacere di un viaggio verso alcune delle zone più selvagge e meglio preservate degli Stati Uniti dell’ovest allo studio della fotografia di paesaggio, in tutti i suoi aspetti teorici e pratici. Tutto il viaggio, dalla scelta dell’itinerario alla gestione dei tempi e degli spostamenti durante il giorno è pensato unicamente per offrire possibilità di ripresa irripetibili in luoghi poco conosciuti e di imcomparabile bellezza. Durante il viaggio saranno illustrate e dimostrate tutte le tecniche alla base della fotografia di paesaggio. L’esposizione, l’uso creativo della luce, l’inquadratura e la composizione, la ricerca di angoli di ripresa inusuali e lo studio del soggetto saranno argomenti inesauribili di studio e confronto, che tratteremo direttamente sul campo, sempre immersi in una natura incontaminata ed emozionante.

ATTREZZATURA BASE RICHIESTA

Obbligatorio l’uso dello stativo.

Manfrotto metterà a disposizione alcuni treppiedi in prova (per chi non ne possedesse uno proprio) e una testa superpanoramica Manfrotto 303SPH. Poichè alcuni luoghi sono raggiungibili solo a piedi è anche obbligatorio l’uso di uno zaino fotografico al fine di permettere a ogni partecipante di portare il proprio corredo fotografico e il cavalletto in piena autonomia.


Itinerario

l’

L

I

’itinerario di questo viaggio si svolge tratti non asfaltati possono talvolta risu una lunghezza di circa 2,500 km sultare molto accidentati e sabbiosi, su strada prevalentemente asfaltata, ad obbligandoci ad un’andatura lenta e non esclusione delle piste per Coyote Buttes, sempre confortevole. Lake Powell e White Pocket.

il

L

Clima

e temperature varieranno moltissimo durante il giorno. Al sole caldo del mezzogiorno (con temperature intorno ai 2025 gradi) si contrapporrà un‘aria molto fredda dopo il tramonto e al mattino presto, con punte che possono raggiungere gli zero gradi. Si consiglia un abbigliamento tecnico adeguato. Una lista dettagliata dell’abbigliamento e dell’attrezzatura consigliata sarà inviata a tutti i partecipanti.


EXPERIENCE USA

TRAVEL USA

un viaggio nel southwest americano QUOTA DI PARTECIPAZIONE:

- Pranzi, cene e bevande, mance, extra di carattere personale e tutto quanto non espressamente indicato in “Cosa Comprende”

COSA COMPRENDE:

Giorgio Trucco giorgio@giorgiotrucco.com cell: 366 1366714

(min-max partecipanti: 8-12) 2.680 EURO a persona 320 EURO supplemento camera singola - Voli di linea British Airways da Milano a Los Angeles, e ritorno, come da programma, in classe economica - Workshop di fotografia di paesaggio - Noleggio auto 4x4 e rifornimenti di carburante - Pernottamenti e colazioni - Ingresso allo Zion National Park e permesso per l’escursione a The Subway - Tasse Navajo e permesso fotografico per visita all’Antelope Canyon - Assicurazioni bagaglio/sanitaria - Tasse aeroportuali e fuel-surcharge (da riconfermarsi all’emissione del biglietto)

COSA NON COMPRENDE:

- Assicurazione annullamento (180 EURO richiedibile all’atto della prenotazione) - Escursioni e visite facoltative, non previste in programma

PER MAGGIORI INFORMAZIONI:

ORGANIZZAZIONE TECNICA E ISCRIZIONI:

PhotoTravel by Leilaviaggi s.n.c. Roberto Cristaudo info@phototravel.it Tel: 011 9376755


PROGRAMMA DI VIAGGIO GIORNO 1:

Ritrovo dei partecipanti presso i banchi checkin della compagnia aerea British Airways, presso l’aeroporto Milano Malpensa. Incontro con gli accompagnatori del viaggio. Disbrigo individuale delle formalità d’imbarco e registrazione dei bagagli fino a Los Angeles. Partenza con volo di linea. Arrivo, disbrigo delle formalità di ingresso nel paese e trasferimento in albergo. Pernottamento alll’Hilton LAX Airport, o equivalente.

Pernottamento al Cable Mountain Lodge, o equivalente.

GIORNO 4:

Partenza al mattino presto e trasferimento alla partenza del sentiero per The Subway. The Subway è uno dei tipici slot canyon (canyon scavati dall’acqua che taglia come un coltello la soffice arenaria creando fessure strette e profondissime) che ha reso famoso lo Zion National Park e ha fatto di quest’area la mecca mondiale degli appassionati di Canyoneering. The Subway tuttavia è caratterizzato da un bellezza fuori dal comune. Nel suo punto più famoGIORNO 2: Affitto delle auto 4x4 e trasferimento a Las Ve- so l’acqua ha scavato una galleria quasi perfetgas. Pomeriggio e serata dedicati alla visita del tamente circolare (da cui il nome) e numerose marmitte d’acqua cristallina e verdissima comLas Vegas Strip. Pernottamento al Golden Nugget Hotel, o equi- pletano lo scenario unico di questo canyon. Ambito e ricercato per decenni da fotografi di valente. tutto il mondo, The Subway è ormai diventato un’icona della fotografia paesaggistica del GIORNO 3: Partenza al mattino e trasferimento a Spring- southwest americano, ma la sua straordinaria dale, porta sud-occidentale dello Zion National bellezza non smette di ispirare schiere di appasPark. Check-in al nostro albergo e trasferimento sionati che ogni anno si recano in pellegrinaggio alla base del sentiero dell’Angels Landing, un gi- verso questo autentico tempio della natura. gantesco monolito di roccia alto quasi 400 me- Pernottamento come la notte precedente. tri che domina la valle scavata dal Virgin River. Sui fianchi rocciosi di questo monolito è stato GIORNO 5: scolpito un impervio sentiero che, superando Lasciamo lo Zion National Park e ci trasferiamo con l’aiuto di cavi fissi alcuni passaggi vertigi- a Page, passando per Kanab. nosi, porta alla sommità del torrione dal quale Lungo la strada ci fermeremo in un ranch per si gode di un panorama unico. Per chi preferisse fotografare una grande mandria di Bisonti un’escursione meno impegnativa, proponiamo americani in regime di semilibertà. Sempre l’esplorazione di The Narrows, il più grande lungo la strada compiremo una facile escurcanyon di arenaria al mondo, che nel suo pun- sione a Toadstool Hoodoo e White Wolf, to più spettacolare raggiunge la larghezza di ap- aree disseminate di bizzarre formazioni rocpena 10 metri per un altezza di ben 730 metri. ciose che offrono opportunità fotografiche Rientro a Springdale nel tardo pomeriggio per inusuali e che ci faranno da introduzione al un incontro con il fotografo Michael Fatali, uno paesaggio multicolore dei Coyote Buttes. dei più grandi paesaggisti americani viventi, Pernottamento al Courtyard Marriott Hotel, o presso la galleria Sacred Earth Images. Pranzo equivalente. al sacco.


GIORNO 6:

Lasciamo Page al mattino prestissimo, ben prima dell’alba, diretti all’area nota come Coyote Buttes South. Un’ora di auto su strada asfaltata e poi circa 2 ore su strada sterrata e pista di sabbia porteranno i nostri fuoristrada al limite della valle che ospita le formazioni rocciose più spettacolari. Dedicheremo l’intera giornata all’eplorazione di quest’area famosa per i suoi incredibili colori e per le linee sinuose delle concrezioni rocciose. I Coyote Buttes si trovano in una zona remotissima di high-desert, al confine tra Utah e Arizona. La trasparenza e la limpidezza dell’aria sono assolute e creano effetti cromatici difficilmente riscontrabili altrove. Qui il silenzio è totale ed è rotto solo dall’occasionale ululare dei coyote al tramonto. E’ difficile descrivere le emozioni che questo luogo sa regalare ai suoi intrepidi esploratori. L’intera giornata sarà appena sufficiente per esplorare e fotografare adeguatamente la zona. I soggetti sono infiniti e si può fotografare a qualunque ora del giorno. Dopo aver ammirato la magica luce del tramonto, torneremo a Page, percorrendo all’inverso (e al buio) la

lunga pista che ci ha portato qui. Pranzo e cena al sacco. Pernottamento come la notte precedente.

GIORNO 7:

Lasciamo nuovamente Page al mattino prestissimo, ben prima dell’alba, e nuovamente affrontiamo una lunga e sabbiosa pista per raggiungere White Pocket, un sublime incastro di rocce e colori in un’area, se possibile, ancora più sperduta e isolata di Coyote Buttes, ma certamente meno nota e visitata. White Pocket infatti è un autentico gioiello, un inesauribile terreno di gioco e di studio per appassionati fotografi, ma fortunatamente ancora poco conosciuto e fotografato. Se ne avremo voglia, saliremo in cima a un enorme torrione di arenaria che domina come una sentinella la pianura circostante e che nasconde sulla sua sommità una sorpresa naturale per chi sa osservare e cercare. Pranzo e cena al sacco. Pernottamento come la notte precedente.


EXPERIENCE


USA

Travel USA

un viaggio nel southwest americano GIORNO 8:

Giornata dedicata all’esplorazione e alla fotografia di Lake Powell, l’immenso bacino artificiale di acqua del Colorado River al confine tra Utah e Arizona. Esploreremo le ampie distese di badlands dai mille colori che costeggiano le acque del lago. Grazie all’indispensabile servizio dei nostri fuoristrada raggiungeremo Alstrom Point, uno dei più straordinari viewpoint della zona e al tramonto saremo pronti per immortalare l’ultimo sole sul Gunsight Butte, una monumentale lingua di arenaria rossa che si estende per alcuni chilometri nelle verdi acque del Colorado River. Pranzo e cena al sacco. Pernottamento come la notte precedente.

GIORNO 9:

la straordinaria ricchezza delle sue forme e per i suoi incredibili colori che raggiungono la massima intensità quando il sole è allo zenit, quindi nelle ore centrali del giorno. Nel tardo pomeriggio visiteremo l’Horseshoe Bend, una spettacolare ansa del Colorado River che si presta a innumerevoli interpretazioni fotografiche in un’ambiente di maestosa grandezza. Pernottamento come la notte precedente.

GIORNO 10:

Partenza da Page e rientro a Los Angeles. Pernottamento all’Hilton LAX Airport, o equivalente.

GIORNO 11 e 12:

Partiremo senza fretta da Page e in 10 Prima colazione e trasferimento in aeminuti raggiungeremo il piazzale da cui roporto per il volo di rientro. Pasti e perpartono le escursioni per l’Antelope nottamento a bordo. Canyon. L’Antelope Canyon è uno strettissimo slot canyon che si trova in terra Navajo. E’ famoso in tutto il mondo per


Travel USA un viaggio nel southwest americano

25 aprile-6 maggio, 2012

+39 366.1366714 - giorgio@giorgiotrucco.com +39 011.9376755 - info@phototravel.it


Travel USA