Page 1

Qui Lega Noventa WWW.LEGANORDNOVENTADIPIAVE.ORG A N N O

0

– N U M E R O

NOTIZIE DI RILIEVO:

PIAVE TVB

AGRICOLTURA: IN REGIONE L’ASSESSORE MANZATO STORIA DELLA LEGA NORD

O T T O B R E

2 0 1 0

Piave TVB

1

NO AL VOTO AGLI STRANIERI DA VENETO, LOMBARDIA, E PIEMONTE.

STORIA DELLO STEMMA DI NOVENTA

SOMMARIO:

Agricoltura: in regione l’assessore Manzato

2

Turismo: Piave TVB

2

Storia della Lega Nord: capitolo primo

3

Storia dello stemma comunale di Noventa

3

Festa dei Popoli Padani

4

Didascalia dell'immagine o della fotografia

V enezia D olomiti attra vers o il Gra piav e

A Natale ”comprate prodotti di stagione e di territorio per dare una mano agli agricoltori”. E‟ l‟invito ai consumatori fatto oggi dal

ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali, Luca Zaia, che ha ricevuto il premio „Vincenzo Dona 2009′ dal segretario generale dell‟Unione Nazionale

Consumatori (Unc) Massimiliano Dona ”per il grande impegno nel contrasto delle frodi nel settore agroalimentare, la divulgazione della qualita‟ a tavola e la promozione di una

Le nostre tre Province superano i propri confini nel nome di un fiume. Belluno, Treviso, Venezia decidono di fare squadra per promuovere congiuntamente le proprie terre attraverso il Piave. Piave TVB non è semplicemente un logo colorato, una sigla composta da un nome proprio e dalle iniziali delle nostre Province, è soprattutto una manifestazione d‟affetto dichiarata nei confronti di un fiume per definizione sacro alla Patria, ma in particolar modo alla nostra Regione. Geograficamente il Piave unisce i territori delle tre province, comprendendo dalla sorgente alla foce scorci paesaggistici montani, collinari, urbani e lagunari. (continua pag 2)


PAGINA

2

AGRICOLTURA : dalla Regione l’Assessore Franco Manzato

Regione Veneto Assessore all’Agricoltura Dott. Franco Manzato

Consumare Veneto, su questo abbiamo investito molto. Abbiamo operato per finanziare il Piano di Sviluppo Rurale, che porterà risorse in 5 anni per oltre un miliardo di euro. Abbiamo lavorato sulla sburocratizzazione degli uffici di Avepa e degli ispettori agrari perché l‟imprenditore agricolo dedichi tempo alla sua azienda più che alle pratiche contabili. Ma abbiamo guardato lontano, attraverso una fortissima promozione dei podotti agricoli come fonte di reddito per le nostre imprese, attraverso il marchio “Veneto tra terra e cielo” che a tutto il mondo testimoni la qualità delle eccellenze venete. Per questo abbiamo promosso la

campagna “Consuma Veneto”, perché dobbiamo essere noi per primi a scegliere i nostri prodotti per i ristoranti, le tavole, le mense ospedaliere e scolastiche. Ciò che arriva dalla nostra terra è certificato e sicuro e garantisce reddito per le imprese agricole. Siamo la prima Regione in Italia che ha introdotto l‟approvazione della Legge sul “ Km 0 “,esempio perfetto di Federalismo applicato: rispetto ad una omogeneità che rischia di appiattire tutto, esaltiamo le qualità, le eccellenze e le capacità del territorio per promuovere uno sviluppo dal basso. Viene insomma dato il via libera alla politica del contrasto ad una mondializzazione che penalizza le nostre aziende, trasfor-

mandosi in banalizzazione e omogeneizzazione del gusto e dei sapori a scapito della tipicità e delle aziende agricole che lavorano meglio.

tembre. Nel documento ci siami impegnati ad unire forze, risorse e competenze per lo sviluppo globale del territorio segnato dal Piave, e per la valorizzazione delle eccellenze paesaggistiche ed enogastronomiche dei comuni rivierasci. Piave TVB è il primo progetto turistico fluviale in Italia con il quale intendiamo proporre un‟offerta turistica alternativa a beneficio del nome del Piave, delle località interessate e dei turisti che vogliono aprezzarne le specificità. Piave TVB è inoltre un‟iniziativa congiunta che introduce un modello di governante innovativa secondo cui le nostre amministrazioni provinciali fanno

sistema per lanciare e promuovere un brand turisico. E ancora Piave TVB è una serie di azioni tese a potenziare il patrimonio paesaggistico e culturale delle realtà coinvolte, un‟opportunità per studiare aree ricreative per arricchire il tempo libero degli abitanti e dei turisti. Ma anche per definire nuovi itinerari turistici, culturali e sportivi, per scoprire e svelare gli angoli nascosti e le bellezze del fiume, per ideare un cammino storico sulla Grande Guerra e per tenere viva la memoria di rilevanti avvenimenti succedutisi lungo le sue sponde. Infine per ceare percorsi navigabili che permettono di

LA CUROSITA’ : Ogni pasto percorre in media 1900 Km prima di giungere nelle tavole, per cui consumare prodotti locali aiuta la salute, le tasche e l‟ambiente in quanto riduce le emissioni di gas ed effetto serra che provocano cambiamenti climatici.

Con il Federalismo Demaniale il Piave

e

diventerà fiume interamente della Regione Veneto e non più demanio dello Stato

Provinvcia di Venezia Assessore al Turismo Arch. Giorgia Andreuzza

QUI

LEGA

NOVENTA

Storicamente, il suo corso è stato teatro e allo stesso tempo protagonista della Grande Guerra, diventando asse strategico per le truppe italiane ed erigendosi a difensore contro le armate nemiche. Culturalmente il Piave traccia e iscrive un percorso di tradizioni e valori identitari veneti, propagando memorie, storie e folclori nei comuni e tra gli abitanti rivieraschi. Idealmente, è il collante naturale, storico e culturale che unisce tre distinte realtà amalgamandole tra loro. Il marchio Piave TVB è concretizzazione di un protocollo d‟intesa firmato a tre mani lo scorso 8 set-


ANNO

0

–NUMERO

guardare il paesaggio con gli stessi occhi del fiume. Piva TVB è anche il mezzo per trasmettere ai giovani l‟importanza e la grandezza del Piave, creando custodi che ne conservino e trasmettano il patrimonio alle generazioni future. Non solo, per noi Piave TVB è molto di più. E‟ un‟esperienza che stiamo condividendo mentre la vediamo muovere i primi passi e che vorremmo vedere crescere nel tempo grazie alla partecipazione attiva delle località sul fiume. E‟ una volontà cmune di ridare al Piave un ruolo centrale promuo-

1

PAGINA

vendone scenari, autenticità storia, tradizioni e tipicità. E‟ il desiderio di creare una vasta rete di collaborazione tra le Province e tutti gli attori del territorio per innescare una reale convergenza di interessi e un‟effettiva sinergia operativa. E‟ una promessa nei confronti di chi come noi ama questo fiume, con l‟obbiettivo di riscoprirlo e rivitalizzarlo preservandone l‟integralità ambientale e rispettandone l‟insita sacralità. ma soprattutto è un sentimento unanime di prfondo affetto che ci lega al fiume, una componente significativa del nostro

essere nati e cresciuti in que- Provincia di Treviso ste terre e del nostro sentirci Leonardo Muraro intimamente veneti. (fonte: Corriere del Veneto)

Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto Provincia di Belluno Gian Paolo Bottacin

Storia della Lega Nord: capitolo primo LA LEGA A PUNTATE

1979 Umberto Bossi. Il futuro leader del Carroccio, studente di medicina all‟Universita' di Pavia; un giorno, mentre si trova in facolta', incontra il segretario del partito autonomista valdostano (Union Valdotaine), Bruno Salvadori, e viene coinvolto in una discussione sul federalismo e l’autonomia. Alla fine Bossi promette di col-

laborare per la creazione di una rete di movimenti autonomisti dell‟Italia settentrionale. 1980-81 Bossi nel 1980 fonda il gruppo autonomista U.N.O.L.P.A. (Unione Nord Occidentale Lombarda per l‟Autonomia) e crea un piccolo giornale chiamato Nord Ovest. Bruno Salvatori purtroppo muore in un incidente stradale.

Bossi ne eredita alcune intuizioni per l‟affermazione del federalismo in Italia: fra cui la necessita' per il Nord di unire le forze contro il sistema centralista dello Stato. Continua nel prossinmo numero

Storia dello stemma comunale di Noventa Noventa si dotò per la prima volta dello stemma dopo l‟unione con il Regno d‟Italia nel 1866. Il primo stemma (foto 1) fu un scudo sannitico d‟oro, con cavallo argentato brioso voltato a sinistra in risalto rispetto ad una fascia ondulata d‟azzurro. Il cavallo rappresenta il commercio e l‟allevamento di pregiate razze equine che caratterizzava Noventa in quel periodo.La fascia azzurra indica il fiume Piave che tange il nostro comune,il cavallo è rivolto verso sinistra perché il comune sorge nella riva sinistra del fiume verso la foce.IL piccolo scudo sannitico in alto a destra è lo stemma stilizzato della famiglia Memo.Marcantonio Memo fu Procuratore di San Marco,poi Doge della Serenissima dal 1612 al 1618 per decesso,

3

i noventani tramandarono sempre nel tempo il ricordo del grande privilegio avuto di ospitare la dimora di un Doge in carica.Lo stemma è inoltre posto tra i tradizionali rami di alloro e di quercia ed è sormontato da una corona civica.Le cinque torri indicano che si tratta di “corona di città”.Negli anni è stato oggetto di numerose varianti,nel 1980 lo stemma (foto 2) ha cambiato radicalmente aspetto,oltre alla variazione dei colori di fondo,in alto a destra troviamo un elisse con sette pallini che stà a indicare i sette borghi o colmelli in cui, nel passato, si divideva il territorio comunale ovvero: Noventa Capoluogo, Guaiane, Gonfo, Lampol, Sabbionera, Romanziol e Tessere di Grassaga.Le torri della corona civica passarono a nove a indicare lo staus di “corone

comunali”.Negli anni novanta lo stemma ha preso la forma di quello che ammiriamo attualmente (foto 3) ,i colori dello sfondo sono tornati quelli originali dell‟epoca,i colmelli sono racchiusi in un quadrato,il cavallo è nero.Le notizie e foto qui riportate sono fonte dei libri storici di Noventa.


DIRETTIVO DI SEZIONE NOVENTA DI PIAVE LEGA NORD NOVENTA DI PIAVE

SEDE : Via Piave , 26 Noventa di Piave - VE -

Giorgia Andreuzza : Segretario di sezione Assessore al Turismo della Provincia di Venezia Letizia Scapolan Varis Serafin Giannino Busanel Luigi Barichello

Tel.: 348 6051078 E-mail: leganord.noventa@libero.it Facebbok: leganoventa www.leganordnoventadipiave.org

Claudio Nardese: Consigliere Comunale Matia Cester: Responsabile Giovani Padani Renato Montagner: resp. Amministrativo Stefano Gianluca Cavaggioni: resp. Enti Locali Giannino Epicuro e Gianni Baruzzo: resp. organizzativo

PARONI A CASA NOSTRA

Festa dei Popoli Padani Gli strumenti di informazione ed indirizzo che il nostro movimento diffonde sul territorio sono il quotidiano “laPadania”, “Radio Padania Libera” in onda per la provincia di Venezia sulla frequenza 93.75 e “TelePadania”. Dal sito federale www.leganord.org tutti i canali di informazione sono navigabili online e si possono vedere ed ascoltare in streaming. Ulteriore risorsa sono “PadaniOffice”, “PadaniaNet” e “Lega Nord flash”, altri strumenti per rimanere aggiornati sui temi caldi della politica del nostro movimento. In questi giorni, TELEVENEZIA, concede uno spazio televisivo dedicato alla Lega Nord nei seguenti appuntamenti:  Ogni giovedì, alle ore 21 lascia la parola agli amministratori della lega.  Ogni sera alle 20,15 TelePadania Veneto

Quì Lega Noventa  

Anno 0 - Numero 1

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you