Issuu on Google+

M ag az in e

on .li ne

A.S. 2012-13

N.1


SOMMARIO

Descrizione Articolo

Editoriale del dirigente

Giornalino On.line Benvenuto nel nostro giornalino qui tutto è molto carino. Mille notizie puoi trovare e la tua avventura puoi raccontare.

Periodico di attualità, cultura, informazione a cura del

3° Istituto Comprensivo

“E. De Cillis”

Direttore: Prof. Giovanni Di Lorenzo

Coordinamento redazionale e progettazione grafica: Giorgio Figura

Comitato di redazione: Giorgio Figura, Cinzia Cucuzza, Giovanni Adamo Direzione, Redazione: Via Rapisardi, 25 Rosolini (SR) Tel.: 0931-855460 - 855510 Fax: 0931 - 503085 e.mail: sric85000@istruzione.it www.decillisrosolini.gov.it Impaginazione grafica:

Anno Scolastico 2012-2013 numero 1

Pagina 1

Accoglienza

2-3

Autunno alla scuola materna e primaria

4-5

Premio RAITI

Volalibro 2012

Halloween e fiera del non solo dolce Continuità

Il nostro Natale 2012

Progetto: Frutta nelle scuole Il nostro Carnevale

Il precetto Pasquale / I giochi matematici Premio Falcone Borsellino Alcune gite

Il premio Gruppo Inventa disegna la cameretta dei tuoi sogni Certificazione inglese / Giochi sportivi

Il frutto preferito / Cavalleria Rusticana

3 6 7

5, 8

9-12 12 13 14 15

16-17 16 18 19

Questo Giornalino on.line è anche interattivo. Tutte le volte che trovi il “MOUSE BIRICHINO” potrai cliccare per approfondire la notizia. Prova subito e vedrai che nell’home page del sito della scuola ti troverai. In questo numero del nosto giornalino trovi allegate 2397 foto. Buona visione.


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Saluto del Dirigente Scolastico

Agli alunni. Ai Genitori, Ai Docenti, Al Direttore S.G.A, Al Personale ATA

Nell’ assumere l’ incarico di Dirigente Scolastico del 3° I. C. “ E. De Cillis” desidero rivolgere il mio più sentito saluto agli alunni, alle loro rispettive famiglie, ai docenti, al Direttore dei Servizi Generali Amministrativi, al personale ATA e all’ intera comunità scolastica. Un saluto anche a tutti i componenti del Consiglio d’Istituto, alle Organizzazioni sindacali, agli interlocutori delle differenti realtà istituzionali, culturali, sociali e religiose del territorio che interagiscono in modo collaborativo con la scuola, apportando contributi importanti per il suo funzionamento e per il successo formativo degli alunni. E’ un susseguirsi di stati d’animo ed emozioni , ritornare nella mia scuola dopo una parentesi che mi ha visto impegnato per due anni in Trentino dove, superato il concorso per Dirigente Scolastico, ho diretto l’I.C. Alta Vallagarina di Volano, con reggenza dell’ I.C. di Brentonico e, un anno a Pachino, presso l’I.C. Brancati che ho ancora in reggenza. Ai ragazzi, cuore della scuola e punto focale del mio interesse ed impegno quotidiano, raccomando impegno, frequenza assidua, partecipazione attiva e consapevole alla vita scolastica, un comportamento corretto e collaborativo per migliorare sempre e conseguire il pieno sviluppo delle competenze richieste. Ai genitori rivolgo l’ invito per una partecipazione attiva ed una collaborazione costruttiva, attraverso un reale Patto educativo di corresponsabilità , nel rispetto reciproco dei ruoli di ciascuna componente. Ai docenti auguro di essere instancabili promotori di una comunità educante efficace ed efficiente, che condivida idee, valori e buone pratiche in un clima inclusivo che accresca sempre il senso di appartenenza e il rispetto reciproco e garantisca il successo formativo di ogni alunno. Al Direttore S.G.A., al personale amministrativo e ai collaboratori scolastici auguro di dedicare alla scuola l’impegno e le energie di sempre, alimentando il clima di cordialità e serenità che da sempre caratterizza la “nostra Scuola”. Agli interlocutori degli Enti Locali, alle Forze dell’ordine, ai sacerdoti, alle associazioni culturali e sociali del territorio, auguro di supportare l’ Istituto nell’ espletamento delle finalità istituzionali di educazione, formazione e istruzione. Chi mi conosce sa che nelle azioni che intraprendo metto tanta passione e determinazione e altrettanto senso di responsabilità e impegno. Io lavorerò con tutti voi, per promuovere iniziative, entusiasmi, azioni di miglioramento, in un clima di dialogo, rispetto reciproco, condivisione, serenità e sincerità , valorizzando e implementando le competenze di tutti e facendo leva sul senso di responsabilità di ciascuno. Porgo, inoltre, un sentito ringraziamento al Dirigente Scolastico, prof. Piero Pirosa, che ha guidato la scuola negli ultimi anni. Il Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Di Lorenzo

Pag. 1


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Festa accoglienza al plesso Risorgimento

Momento particolare di gioia, condivisione e divertimento è stata la festa di accoglienza dove i bambini della seconda e terza sezione della scuola dell’infanzia plesso Risorgimento hanno accolto i piccolini della prima sezione. La festa è iniziata con la drammatizzazione di uno spettacolino dal titolo “Fantasia di colori” dove i piccoli hanno danzato, sfilato e recitato a suon di musica e di colori che hanno reso per i più piccoli “Colorato” il loro ingresso nel mondo della scuola. Dopo lo spettacolo tutti insieme hanno continuato con giochi e divertimento sempre all’insegna dei colori.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa dell’accoglienza dei bambini del plesso Risorgimento.

L’Accoglienza al plesso S. Caterina

Nella scuola dell’infanzia plesso S. Caterina giorno 29 settembre c’è stata la festa dell’accoglienza: “Benvenuti a scuola, sorridete, vi piacerà”. L’accoglienza è stata uno dei momenti importanti e significativi per i bambini di 3 anni che frequentano la per la prima volta la scuola e anche per i bambini di 4 e 5 anni che erano felici di accogliere i compagni più piccoli. I bambini più piccoli sono stati accolti da quelli più grandi con canti, balli, animazioni e alla fine c’è stato un buffet di dolci per tutti.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa dell’accoglienza dei bambini del plesso Santa Caterina.

Pag. 2


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Accoglienza classi prime scuola primaria

Divertente, colorato ed “acquatico” l’ingresso alla scuola primaria per i piccoli alunni delle classi prime sezioni A-B-C. Quale elemento, meglio dell’acqua, favorisce il movimento, l’armonia, il suono, in continuità con il mare, l’estate, le vacanze. Questa è stata l’ambientazione della palestra per l’occasione: i piccoli alunni-pesci, la musica “In fondo al mar” della fiaba “La Sirenetta”, la scenografia arricchita con elementi marini e giochi da spiaggia. I piccoli alunni hanno socializzato in modo naturale con i nuovi amici e con gli insegnantipescatori, che li hanno coinvolti in giochi, balli e indovinelli stimolanti. Alla fine gli alunni suddivisi nelle tre classi, sono “saliti” a bordo dei sommergibili che li hanno condoti nelle rispettive aule. Inizia così l’avventura della scuola primaria.

SOLIDARIETA’

AMORE

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto del 1° giorno di scuola degli alunni delle classi prime della scuola primaria 2012-13.

CORAGGIO LEGALITA’ RISPETTO

Eleonora Sambito e Andrè Floriddia, alunne che nell’anno scolastico 2011-2012 hanno frequentato la terza classe sezione A del III Istituto Comprensivo “E. De Cillis”, sono state premiate per aver partecipato al Concorso “Salvatore Raiti – il valore di una vita”, bandito in occasione del trentesimo anniversario della scomparsa di questo giovane carabiniere, ucciso nel pieno adempimento del proprio dovere. Il concorso ,indetto dal I° Istituto Comprensivo “Salvatore Raiti” di Siracusa, si proponeva di coinvolgere tutti gli alunni dalla scuola primaria alla secondaria di I° e II° grado sul tema della legalità. La premiazione è avvenuta il 13 ottobre nell’ Istituto Comprensivo di Siracusa dedicato al carabiniere, all’interno di una manifestazione alla quale hanno partecipato le più alte autorità religiose, civili e militari: l’ Arcivescovo, il Prefetto, il Sindaco, il Colonnello dei CC. oltre ai familiari di Raiti, alla sorella del giudice Paolo Borsellino, alla figlia del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, all’ attore Tuccio MuClicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della manifestazione di premiazione.

sumeci, a dirigenti, docenti ,genitori e alunni, a rappresentanti di “Libera” e del Rotary club. Agli alunni premiati è stata consegnata una targa, una pergamena e dei regali da parte di sponsor. La legalità è un tema di grande valenza e averla pubblicizzata con questa manifestazione in una scuola è importante affinché le giovani generazioni crescano con questo valore e comprendano che, se molti hanno dato la loro vita, non è stato un sacrificio inutile perché bisogna scegliere da che parte stare e come starci . Le stragi terribili che hanno segnato la storia della Sicilia hanno dato l’avvio ad un cambiamento di mentalità che oggi sta dando i primi frutti.

Pag. 3


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Autunno: la Castagnata

Utilizzando lo spazio esterno alla scuola abbiamo festeggiato l’arrivo dell’autunno con canti, danze e una drammatizzazione che avevano come tema un frutto particolare dell’autunno: la Castagna. Particolarmente partecipata da parte dei bambini è stata la presenza straordinaria del “Castagnaro” che ha fatto vedere ai bambini il procedimento per arrostire le castagne che alla fine tutti hanno assaggiato. Alla nostra festa sono stati invitati anche i bambini delle classi quinte della scuola primaria che accompagnati dalle loro insegnanti hanno assistito agli spettacoli dei più piccoli e poi anche loro hanno gustato le caldarroste.

(al plesso Risorgimento)

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa della castagna alla scuola materna

Autunno: la Vendemmia

(al plesso Risorgimento)

E’ tempo di vendemmia ! Nel salone della nostra scuola i bambini vestiti da siciliani hanno festeggiato la vendemmia con danze, canti e tanta allegria attorno ai filari d’uva. Dopo lo spettacolo è stata gradita sia dagli alunni che dai genitori la degustazione dei frutti autunnali.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa della vendemmia

Pag. 4


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

San Martino alla scuola primaria

Come ogni anno, l’11 Novembre, in occasione della festa di San Martino, nelle classi della scuola primaria del nostro istituto, alunni e docenti hanno degustato i dolci tipici: ciambelle e “crispeddi” con uva passa, zucchero e cioccolato, preparate dai genitori che hanno collaborato attivamente alla riuscita della festa, condividendo momenti di allegria e divertimento.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa di S. Martino alla scuola primaria

Continuità Infanzia - Primaria

Il progetto continuità è stato svolto da ottobre a maggio, ed ha visto impegnati i bambini di terza sezione di scuola dell’infanzia, sia del plesso Risorgimento che del plesso Santa Caterina, ed i bambini di scuola primaria delle classi V B e V C. Il progetto nasce dall’esigenza di realizzare nel miglior modo possibile il passaggio tra i due ordini di scuola. Sono stati attivati incontri tra i vari gruppi di alunni con momenti di giochi e canti anche in lingua inglese. Molto apprezzati sono stati anche i momenti di degustazione di dolci preparati con la collaborazione fattiva dei genitori che hanno permesso ai bambini di conoscere anche alcuni dolci tipici della tradizione del nostro territorio.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto dell’incontro continuità Infanzia Primaria

Pag. 5


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Volalibro - Noto 2012

In occasione della manifestazione Volalibro, gli alunni delle classi terze A,B,C hanno partecipato ai laboratori proposti all’interno dell’evento che si è svolto a Noto. Entrambi i laboratori sia quello della “Raccolta differenziata”, sia quello “Delle piante Officinali” sono stati molto interessanti. Particolare emozione ha suscitato nei bambini il viaggio di andata e ritorno in treno. Per molti alunni è stata la prima esperienza di viaggio in treno.

Giorno 30 novembre, le classi VB e VC siamo andati a Noto con il treno e da questo momento è iniziata per noi una bella esperienza. Infatti, molti di noi non avevamo mai preso il treno. Arrivati a Noto, le guide del progetto “Volalibro” ci hanno fatto visitare il Palazzo Nicolaci di Villadorata e da lì si vedeva tutta la città di Noto e il mare; poi, ci hanno divisi in gruppi : un gruppo ha partecipato al laboratorio “C’è chi dice no!” presentato da uno scrittore di nome Carlo Carzan. Com’era bravo! All’inizio ci ha fatto divertire dandoci dei nomi strani. A Valeria la chiamava Prof. Pitagora, a Davide lo chiamava prof. De Occhialis, Silvia era la prof. De Pennis. Poi, ci ha fatto fare dei giochi molto coinvolgenti per imparare a dire “NO!” ed imparare a parlare di diritti sin da bambini. L’altro gruppo, nel contempo ha partecipato al laboratorio “Il re Cavallo Morto e la compagnia delle fiabe” Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della gita a Noto in occasione della manifestazione VOLALIBRO, classi terze e quinte della scuola primaria

presentato dalla scrittrice Sonia Scalco, la quale con una voce espressiva e suadente ci ha raccontato una storia scritta da lei dove i protagonisti venivano aiutati da noi a superare delle prove per raggiungere la meta. Ogni prova era rappresentata dalla soluzione di indovinelli o da giochi di abilità linguistica e logica. Infine, tutti abbiamo partecipato ad un laboratorio di teatro con l’attrice Laura Piazza. Che bella voce aveva! Quando lei parlava, non si poteva che stare attenti!... Tutti a bocca aperta!; Inoltre, ci ha insegnato, facendoci modulare la voce e utilizzare i gesti, a leggere come attori. Arrivati a scuola ci siamo scambiati le nostre esperienze ed ora partecipiamo alle nostre lezioni con più entusiasmo perché abbiamo imparato a comprendere meglio la lettura e ad amare i libri.

Pag. 6


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Halloween a scuola primaria

Nell’ambito dello studio della lingua e della civiltà Inglese gli alunni delle classi seconde della scuola primaria hanno familiarizzato con i termini e le usanze anglosassoni del 31 ottobre. Per l’occasione le insegnanti si sono travestite da streghe, mostri e fantasmi offrendo: trick or treat?

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa di Halloween alla scuola primaria

Festa del non solo dolce 2012

La solidarietà è stata la protagonista della fiera del “Non solo dolce” che, giorno 18 dicembre 2012,le classi della scuola media del terzo Istituto Comprensivo “E. De Cillis” hanno organizzato. È una manifestazione che ha lo scopo di raccogliere fondi per le persone più bisognose e meno fortunate di noi. Alcuni alunni hanno avuto il compito di portare dolci, torte, bibite e patatine da vendere a 1 euro ciascuno. I tavoli

sono stati sistemati nel corridoio e imbanditi con tutte le vivande che erano state portate. Quando sono arrivati i bambini della scuola elementare hanno trovato a riceverli i ragazzi che invece erano stati incaricati di servire le consumazioni. C’era molta confusione e sono riusciti a vendere quasi tutto. È stato divertente e anche un gesto generoso verso le persone più povere.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa del non solo dolce della scuola primaria e della scuola secondaria 1° grado.

Pag. 7


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Continuità primaria-secondaria 2012

Il 19 dicembre del 2012 grazie al “PROGETTO CONTINUITA’ ” noi alunni della I C della scuola media abbiamo accolto nella nostra classe i ragazzi della V C della scuola elementare. Questo era il secondo incontro che facevamo con loro. Nel primo incontro loro hanno assistito a una lezione di italiano per conoscere da vicino gli argomenti di studio della scuola media. Nel secondo incontro avvenuto nella settimana prenatalizia,dopo esserci presentati,alcuni di loro ci hanno rivolto delle domande per conoscere la struttura della scuola media. Noi abbiamo spiegato che il rispetto del regolamento è fondamentale e che è molto difficile rispettarlo perché richiede il distacco dai comportamenti infantili per diventare responsabili e autonomi. Abbiamo anche detto che ci sono nuove materie come:francese,narrativa,epica,educazione artistica,tecnica e musicale. Alcune di esse sono composte da una parte teorica e da una pratica che richiede l’ utilizzo di materiali e strumenti adeguati. I compiti assegnati sono leggermente aumentati perché le materie si studiano in maniera più approfondita. Lo studio è quindi più interessante e nello stesso tempo molto impegnativo. La ricreazione è resa più piacevole dal fatto che si esce dall’aula a giorni alterni, per passeggiare e parlare con i compagni anche di altre classi. Precedentemente all’incontro abbiamo preparato dei biglietti di auguri da scambiare con i ragazzi della V C. Dopo lo scambio di auguri abbiamo concluso consumando dolci, patatine e bibite. Sono state scattate delle foto per ricordare questo momento piacevole. Per una giornata siamo stati noi ragazzi i veri protagonisti perché abbiamo spiegato l’organizzazione della scuola media e anche il metodo di studio. Questo secondo incontro è servito dunque a introdurre i ragazzi della quinta elementare nel mondo della scuola media. Dopo questi incontri pensiamo che gli alunni di V abbiano capito che la scuola media non è così terribile come si descrive.

Clicca sul MOUSE BiRICHINO per guardare le foto dell’incontro continuità primaria secondaria

Pag. 8


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Il Natale 2012 alla scuola Materna

Le mamme degli alunni della scuola dell’infanzia plesso “S. Caterina” si sono riunite nei locali della scuola per preparare i vestiti in occasione dello spattacolo natalizio. Sono stati momenti belli perchè non solo hanno trascorso qualche ora insieme, ma hanno vissuto il vero clima natalizio fatto di gioia, aiuto reciproco e vivere il vero significato del natale. Sempre in occasione del Santo Natale grande emozione giorno 21 dicembre da parte dei genitori e dei bambini del nostro plesso è stata la grande festa della “Tombola” dove i genitori hanno condiviso con i loro figli anche alcuni proverbi e “luminagghi” inseriti nel contesto della smorfia dei numeri della tombola, realizzando dei momenti di vera e sana allegria.

Clicca sul MOUSE BiRICHINO per guardare le foto della realizzazione dei vestiti e dei doni natallizi.

Una recita davvero speciale

In quest'anno particolare, e in questi giorni bui in Concludiamo facendo i migliori auguri di Buon cui stiamo vivendo a causa della crisi economica, Natale e Felice Anno nuovo a tutti e un grazie sodisordine sociale e mancanza di lavoro, giorno 18 prattutto a coloro che hanno reso possibile questo e giorno 21 Dicembre per i genitori degli alunni recital: docenti, Dirigente scolastico prof. Di Lodelle 1°-2°-3° sezioni di tutta la scuola dell'infan- renzo Giovanni e Don Bruno Carbone che non zia "E.De Cillis" è arrivato un raggio di sole con il solo ci ha accolti in chiesa, ma ci ha fatto un Recital Natalizio "Piccole storie di Gesù" svoltosi grande dono: la benedizione dei Bambinelli che in chiesa Madre " S.Giuseppe" e recitato dai no- ciascun bambino ha ricevuto con la speranza che l'amore, la serenità e la pace entri in ogni famistri figli. Noi genitori abbiamo vissuto emozioni indescrivi- glia. bili nel vedere i nostri piccoli recitare come adulti, ma la cosa più bella e importante che ci hanno trasmesso in questo recital è stato il valore dell'amore che ogni famiglia deve avere e vivere. Un grazie di cuore va alle nostre favolose maestre che dopo un lavoro ben organizzato e faticoso ci hanno fatto commuovere riempiendo di gioia i nostri cuori.

Clicca sul MOUSE BiRICHINO per guardare le foto della realizzazione dei vestiti e dei doni natallizi.

Pag. 9


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Natale 2012 scuola primaria in Chiesa

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto dei bambini della scuola primaria in Chiesa in occasione del Santo Natale

Il 20 dicembre 2012 gli alunni della scuola primaria, accompagnati dai rispettivi docenti, si sono recati in Chiesa Madre per riflettere sul vero significato della festa più importante dell’anno. Lì ci ha accolti Padre Alessandro Spatola e tutti insieme, attraverso canti, interviste, racconti, abbiamo riflettuto su valori universali come: l’amore, la fratellanza, la fede, la carità, la condivisione. Abbiamo poi espresso questi valori con gesti concreti donando generi alimentari per i nostri fratelli meno fortunati. Infine prima di rientrare a scuola abbiamo ricevuto un’immagine della sacra famiglia che abbiamo inserito ognuno nel cartellone della Novena di Natale delle rispettive classi.

Natale 2012 scuola secondaria

Giorno 20 dicembre 2012 noi alunni del 3° Istituto Comprensivo “E. De Cillis” insieme ai nostri professori ci siamo recati al cineteatro Santa Caterina per un incontro con un ospite speciale : Anna Azzaro che ci ha parlato della sua esperienza personale di donna disabile e imprenditrice. Siamo arrivati numerosi portando doni per le famiglie di Rosolini in difficoltà e i nostri cartelloni realizzati nei giorni precedenti in classe con l’aiuto della professoressa Maria Pina Giannone, dove erano contenuti tutti i nostri sogni per un mondo migliore. Appena arrivati Anna Azzaro insieme al nostro preside, Giovanni Di Lorenzo e Padre Stefano, ci hanno coinvolto in un dialogo su una vicenda accadutale alcuni anni prima e di come questo abbia cambiato la sua vita. Abbiamo fatto molte domande sulla sua condizione e di come affronta le difficoltà che questa comporta. Ci ha descritto il sensibile miglioramento del rapporto con i suoi genitori dopo l’incidente e ci ha spronato a essere più comprensivi verso le persone a noi care, soprattutto con i nostri genitori. Questa espeClicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto degli alunni della scuola secondaria in Chiesa in occasione del Santo Natale

rienza ci ha insegnato che la vita è imprevedibile e va vissuta a pieno, nonostante le avversità, qualunque cosa possa succedere. Dobbiamo essere sempre solidali con le persone con questi problemi, le quali sono costrette a portare un fardello troppo pesante che non dovrebbe essere gravato dalla nostra indifferenza.

Pag. 10


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Le recite di Natale scuola primaria

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della recita di Natale classi prime scuola primaria

Il 21 dicembre le tre classi prime e le tre classi seconde della scuola primaria si sono esibite in un recital natalizio al cospetto dei genitori. I canti, dai più tradizionali ed antichi, come “Tu scendi dalle stelle” a “Buon Natale a tutto il

mondo” di Irene Grandi, ci hanno permesso di riflettere ancora sul significato del Natale, ma anche di stare insieme e divertirci. Dopo la recita genitori alunni e insegnanti si sono scambiati i tradizionali auguri di un sereno Natale.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della recita di Natale alunni classi seconde scuola primaria

Un Natale davvero speciale

Giorno 10 Dicembre 2012 siamo andati in gita di istruzione a CALTAGIRONE e abbiamo visitato: presepi , musei e alcuni posti caratteristici di questa splendida città. ( Conosciamo ora, un po’ la sua storia ). La città di Caltagirone è ubicata tra i monti EREI e i monti IBLEI, a 608 metri di altezza. Situata nella Sicilia centrale in provincia di Catania. E’ famosa per la produzione della ceramica, attività sviluppatasi nei secoli a partire dai tempi degli antichi Greci. Nel XIII secolo Caltagirone partecipò alla rivolta contro gli Angioini nei cosiddetti Vespri Siciliani. A capo di questa rivolta si mise Gualtiero di Caltagirone che, a causa di ciò, fu decapitato in piazza S. Giuliano nel 1283. Nel 1693 Caltagirone subì un catastrofico terremoto che la rase al suolo. La città nell’arco di circa 10 anni risorge con un volto Barocco, quello che ancora oggi sostanzialmente conserva. E’ una città ricca di chiese, di palazzi e di ville settecentesche, per l’eccezionale valore del suo patrimonio monumentale, nel 2002 il suo centro storico è stato insignito del titolo di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, insieme con il VAL di NOTO. Oggi Caltagirone vive un periodo di rinnovato sviluppo, grazie principalmente a due grandi risorse, il turismo e la produzione della ceramica.

Pag. 11

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della gita a Caltagirone delle classi quarte scuola primaria.


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Il Santo Natale arriva anche per i più piccoli

Nei giorni 20 e 21 Dicembre i bambini, le educatrici e le assistenti del progetto “Alla scuola dei più piccoli”, nei plessi S. Caterina e Risorgimento del 3° Istituto Comprensivo “E. De Cillis” hanno festeggiato l'arrivo del S. Natale con uno spettacolo in cui i bambini, nonostante la loro tenera età (da 2 a 3 anni), si sono esibiti eseguendo balli e canti natalizi. Lo spettacolo ha suscitato grande emozione e gioia nei genitori nel vedere i propri piccoli esibirsi in pubblico. Dopo lo spettacolino sono stati consegnati a ciascun bambino dei regalini preparati dalle educatrici ed assistenti. La festa si è conclusa con un buffet di dolci natalizi. Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto dell’arrivo di Babbo Natale per i più piccoli

Progetto: Frutta nelle Scuole

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per visitare il sito ufficiale “Frutta nelle Scuole”

Quest’anno la nostra scuola ha aderito al progetto nazionale “Frutta nelle scuole” indirizzato agli alunni della scuola primaria. L’iniziativa mira ad incentivare negli alunni il consumo di frutta e verdura sin dalla più tenera età. Il progetto si propone di educare ad una sana e corretta alimentazione che limiti il consumo di cibi supercalorici o nocivi come: salatini, fritture, bibite gasate, dolciumi, ecc. Tra le attività previste, oltre alla distribuzione gratuita settimanale di porzioni di frutta e/o verdura, anche giochi on.line sul sito, concorsi fotografici a tema, materiali per cantare, drammatizzare, colorare la nuova amica FRUTTA.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto del progetto “Frutta nelle scuole”.

Pag. 12


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Il nostro Carnevale 2013

Tutti in palestra per festeggiare il Carnevale. Alunni, docenti e genitori della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Gli alunni della scuola dell’infanzia hanno rappresentato “L’UOMO DI IERI - OGGI - DOMANI”. Quando il corteo è arrivato nel plesso centrale tutti gli alluni della scuola primaria li hanno accolti con gioia e subito dopo ci siamo recati tutti in palestra per unirci in un unico ballo arricchito da scherzetti e tanto divertimento. E’ stata veramente una bella giornata di divertimento e di gioia per tutti. Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della festa di Carnevale.

I “CAVATIEDDI”: UNA GOLOSA TRADIZIONE

Ogni anno per giovedì grasso a Rosolini c’è la tradizione dei “cavatieddi” fatti in casa. I “cavatieddi” sono un tipo di pasta corta a base di farina e uova che si realizzano con un metodo tradizionale antico. Una volta stirata la pasta viene tagliata in strisce di 2-3 cm e arrotolata ’nte fusa, dei bastoncini sottili, quindi si passa su un pettine fatto di canne per dare la classica rigatura. Grazie all’impegno dei rappresentanti di classe che si sono prodigati ad acquistare l’occorrente e organizzare il tutto e al nostro preside che entusiasta di questa iniziativa ci ha dato il suo consenso, oggi nel 3° istituto comprensivo “E. De Cillis” la 2 B ha portato a scuola questa golosa tradizione. Arrivati in classe abbiamo iniziato a preparare i banchi e abbiamo formato dei piccoli gruppi e, con l’ausilio e la guida delle nostre mamme, abbiamo imparato come si fanno i “Cavatieddi”. Così alla fine abbiamo pranzato con il frutto del nostro lavoro. Ci siamo divertiti a mangiarli e sono stati veramente speciali perché li abbiamo realizzati con le nostre mani e la nostra fatica. Oggi, grazie ai cavatieddi ci siamo accostati alla saggezza e alle radici dei nostri vecchi, inoltre abbiamo capito anche l’importanza delle tradizioni, soprattutto in un’epoca come la nostra in cui le identità culturali e storiche rischiano seriamente di scomparire a causa della globalizzazione.

Pag. 13


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Il precetto Pasquale alla scuola primaria

Il 23 marzo 2013, così come facciamo ogni anno, In chiesa abbiamo riflettuto sul fatto che tutte queci siamo recati in Chiesa Madre per riflettere sul ste cose sono inutili e non danno la vera gioia e significato della Pasqua. Questo appuntamento è serenità, se dentro al cuore non abbiamo l’amore, importante perché in tante famiglie, purtroppo, la pace e il perdono. non si vive più la quaresima con attesa e parteci- Come sempre abbiamo pensato ad alleviare le pazione. difficoltà dei meno fortunati, portando da casa dei Oggi per tanti la Pasqua è solo vacanze, pranzi, doni alimentari. uova di cioccolato e sorprese.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto del precetto Pasquale per i bambini della scuola primaria

I Giochi matemateci del mediterraneo Si sono conclusi i progetti PON (FSE) C-4 “Mettersi in gara” e “Giocare con i numeri”. Gli alunni, hanno partecipato con vivo interesse alle attività proposte. I Corsi sono stati tenuti da docenti esperti esterni , con la partecipazione dei tutor interni ed hanno permesso ai ragazzi di acquisire maggiore consapevolezza delle loro potenzialità e abilità matematiche ed è stata rafforzata, altresì, la loro autostima. Tra i corsisti alcuni sono stati selezionati a partecipare alle

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto dei giochi matematici

Pag. 14

gare provinciali, che si sono tenute a Floridia il 22/03/2013, organizzate dall’Accademia Italiana per la promozione della matematica. I nostri alunni si sono classificati tutti tra le prime posizioni e in particolare due alunni della scuola secondaria di 1^grado : Amato Valeria e Barreca Matteo della classe 1^B si sono distinti e sono stati ammessi alla prova nazionale che si terrà nel mese di Maggio a Palermo dove parteciperanno 600 alunni finalisti provenienti da 20 regioni.


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Premio Falcone-Borsellino

Venerdì 15 Febbraio 2013 è pervenuta al 3° Istituto Comprensivo “E. De Cillis” di Rosolini una circolare riguardo alla V edizione del concorso “Il ruolo del cittadino attivo contro la violenza in famiglia, a scuola e nella società” -Premio Falcone-Borsellino- organizzato dal centro antiviolenza “La Nereide” in collaborazione con la Rete “Scuola e Formazione” di Cittadinanzattiva e rivolto a tutti gli studenti frequentanti le Scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Siracusa. L’iniziativa dedicata alle figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ha avuto la finalità di sensibilizzare gli studenti verso le tematiche della legalità, del bullismo e della violenza in genere. Sono stati ammessi al concorso lavori aventi per tema il senso civile della solidarietà come contrasto ad atti di razzismo, xenofobia e violenza e la partecipazione attiva alla vita pubblica e al mondo del volontariato. Le classi 3^B e 3^A coordinate dalla professoressa di lettere Giovanna Lorefice hanno partecipato con articoli sulle figure di Nicolò Mannino (presidente del Parlamento Della Legalità) e di Don Pino Puglisi e con disegni contro la violenza sulle donne.Il concorso si concluderà con un Convegno sul tema al Palazzo della Provincia in data 23 Maggio 2013, giornata deliberatamente scelta per commemorare le figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. A tutti i partecipanti verrà consegnato un attestato di partecipazione, in particolare la nostra classe, la 3^ B dell’Istituto “E. De Cillis”, è stata selezionata per la premiazione dell’articolo “Alle porte del cuore” riguardante l’incontro dei giovani di Rosolini con il Presidente del “Parlamento Della Legalità” Nicolò Mannino in occasione della presentazione del libro a lui dedicato e curato dal professore Giorgio Figura.

Le classi 3^A e 3^B hanno partecipato giorno 23 Maggio 2013 presso la sala “Costanzo Bruno” del Palazzo della Provincia di Siracusa al convegno “Guarda la legalità con gli occhi” e premiazione della V edizione del concorso “Il ruolo del cittadino attivo contro la violenza in famiglia, a scuola e nella società” -Premio Falcone-Borsellino- organizzato dal centro antiviolenza “La Nereide” in collaborazione con la Rete “Scuola e Formazione” di Cittadinanzattiva e rivolto a tutti gli studenti frequentanti le Scuole di ogni ordine e grado della Provincia di Siracusa. L’iniziativa dedicata alle figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, ha avuto la finalità di sensibilizzare gli studenti verso le tematiche della legalità, del bullismo e della violenza in genere. Sono stati ammessi al concorso lavori aventi per tema il senso civile della solidarietà come contrasto ad atti di razzismo, xenofobia e violenza e la partecipazione attiva alla vita pubblica e al mondo del volontariato. Le classi

3^B e 3^A coordinate dalla professoressa di lettere Giovanna Lorefice hanno partecipato con articoli sulle figure di Nicolò Mannino (presidente del Parlamento Della Legalità) e di Don Pino Puglisi e con disegni contro la violenza sulle donne. È stata scelta la data 23 Maggio 2013 per la premiazione del concorso, deliberatamente, per commemorare le figure di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. A tutti i partecipanti è stato consegnato un attestato di partecipazione, agli alunni di 3^A della nostra scuola “E. De Cillis”, che avevano partecipato con il fumetto “La violenza tra le mura domestiche” nel quale era stato messo in evidenza l’opera dei centri antiviolenza, è stato consegnato il II premio. Agli alunni di 3^A e 3^B partecipanti con gli articoli, invece, sono stati consegnati degli attestati di menzione fra i lavori migliori. La premiazione è stato uno stimolo in più per incentivare in noi il rispetto dell’ “altro” come valore etico e sociale della nostra Costituzione.

Pag. 15


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Visita guidata a Cozzo Cisterna

Giovedì 04 Aprile 2013 gli alunni delle classi seconde A - B - C della scuola primaria si sono recati in questo borgo a due passi da Rosolini. Lì si sono immersi in un’atmosfera surreale. Le casette-museo, perfettamente arredate, dello “scarparu”, della tessitrice, della “furnara”, ecc. hanno dato la possibilità ai piccoli alunni di vedere tanti oggetti e suppellettili ormai scomparsi. Attraverso i due laboratori, del pane e della tessitura, magistralmente curati dalla maestra Giovanna Caravello e dalla nuora Giovanna Papaleo, i bambini hanno sperimentato la panificazione, impastando farina e acqua nella “MAIDDA”, “scaniando” na “BRIULA” ed infornando nel forno di pietra. Hanno inoltre sperimentato, a turno, con le loro manine, come le donne di un tempo producevano tessuti al telaio di legno dell’800.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della visita guidata al borgo di Cozzo Cisterna

Progetti alla scuola dell’infanzia Un computer per amico

I bambini di tutta la scuola dell'Infanzia “E.De Cillis” ogni anno oltre a svolgere le quotidiane attività che la scuola dell'Infanzia offre, sono stati impegnati anche quest'anno nel progetto “Un computer per amico”. Il progetto è stato svolto nel laboratorio informatico con lo scopo di far conoscere ai bambini gli strumenti tecnologici e multimediali.

English for me

II progetto “English for me” ha voluto offrire ai bambini l'opportunità di avvicinarsi precocemente alla conoscenza di una lingua comunitaria e crescere come cittadini europei e del mondo. Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto dei progetti della scuola dell’infanzia.

Progetto ECDL start

Quest’anno nell’ambito del POF è stato attivato il progetto ECDL START con un bilancio pienamente positivo, in due sessioni di esami tutti i corsisti hanno superato almeno due moduli, alcuni anche il terzo dei quattro che comprendono La Patente Europea del computer, cosiddetta START. Si riprenderà a settembre aspettando la prima sessione di esami che si terranno al liceo Archimede di Rosolini per permettere così a tutti di affrontare le prove rimanenti e conseguire la certificazione. Auguro a tutti i partecipanti buone vacanze e grazie per la collaborazione. Prof. Vincenzo MARTORINA

Pag. 16


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

La gita a Piazza Armerina

Venerdì 24 Maggio gli alunni delle classi quinte si sono recati in gita d’istruzione alla Villa Romana del Casale, di epoca tardo-romana, i cui resti sono situati nei pressi di Piazza Armerina (EN). Grande entusiasmo hanno mostrato i nostri ragazzi, coinvolti dagli animatori del posto a cimentarsi nella disciplina del tiro con l’arco e nei duelli con le spade rudimentali utilizzate dai gladiatori, rivivendo così le gesta degli antichi Romani. La visita ha suscitato curiosità tra i ragazzini, i quali si sono mostrati molto interessati ai mosaici che, attraverso le immagini, narrano la storia e i miti dell’uomo. Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare il video della gita a Piazza Armerina

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della classe 5A in gita a Piazza Armerina

Quanta ansia e quanta gioia nel fare questa gita, perché sapevamo che sarebbe stata l’ultima che avremmo fatto tutti insieme e con i nostri insegnanti della scuola primaria. Arrivati a Romaland abbiamo visto il grande parco e una guida ci ha fatto visitare la meravigliosa “Villa Romana del Casale” c’era un mosaico diverso per ogni stanza, in quello del triclinium c’era il mosaico della gigantomachia che rappresentava le fatiche di Ercole, poi erano belli i mosaici delle terme così come anche quelli del “corridoio dei passi perduti” dove gli ospiti aspettavano di essere ricevuti dal padrone. Terminata la visita della Villa, ci siamo recati in uno spiazzale del parco dove abbiamo pranzato e abbiamo assistito ad uno spettacolo di gladiatori dove la nostra compagna Elena ha combattuto contro una persona che fingeva di essere Spartacus e lo ha vinto. Tutti, poi, abbiamo partecipato ad un torneo di tiro con l’arco e molti di noi hanno fatto quasi centro. Anche le nostre maestre ci hanno provato! Per immortalare questi bei momenti trascorsi insieme abbiamo fatto una miriade di foto e peccato che i maestri non fossero tutti presenti perché alcuni avevano altre classi e sono dovuti rimanere a scuola. Siamo tornati a casa stanchi ma felici per la fantastica esperienza vissuta in questa meravigliosa ultima gita con le maestre del quinquennio e con i nostri compagni della classe perché anche se in futuro saremo in classi o luoghi diversi il legame che abbiamo instaurato è molto, molto forte! Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della classe 5 B-C in gita a Piazza Armerina

Pag. 17


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

Esami certificazione "YLE CAMBRIDGE ESOL"

Quest’anno nella nostra scuola è stato possibile frequentare dei corsi di potenziamento di lingua inglese, finalizzati a sostenere l’esame per la certificazione Cambridge ESOL. Gli esami si sono svolti nel nostro istituto il 5/06/2013. 12 alunni della scuola primaria e 10 della secondaria, hanno sostenuto l'esame che li ha visti impegnati nelle tre prove di listening (ascolto), reading and writing (lettura e scrittura) e speaking (orale) esaminati da docenti madrelingua. Gli alunni nel corso dell'anno si sono preparati seguendo 30 ore di lezioni delle insegnanti Arangio Sara (scuola primaria) e Piccione Giovanna (scuola secondaria). I ragazzi hanno seguito con entusiasmo le lezioni che hanno avuto un carattere prevalentemente laboratoriale, per cui si sono trovati immersi in un contesto comunicativo attivo e giocoso allo stesso tempo, non tralasciando le prove di simulazione d’esame. Infatti, nonostante il giusto pizzico di “paura”, i nostri alunni hanno affrontato le prove in tutta serenità. Gli elaborati sono stati mandati a Cambridge, in Inghilterra, per la correzione e da lì ci invieranno gli attestati.

I giochi sportivi studenteschi

Il 7 e 8 giugno 2013, nel cortile Santa Caterina, si è svolta la 12a edizione dei “Giochi Sportivi Studenteschi” che ha visto coinvolti i bambini delle terze sezioni della scuola dell’Infanzia e tutti i bambini della scuola Primaria. Le insegnanti organizzatrici Adamo, Guastella e Incatasciato quest’anno hanno scelto come slogan della manifestazione “Lo sport è gioia e divertimento” per trasmettere ai bambini che lo sport non deve essere solo un momento di sfida e competizione ma anche di socializzazione e divertimento. I giochi sono stati preceduti dalla sfilata delle varie classi, dall’esibizione delle Majorettes e degli sbandieratori, guidati dall’istruttrice Silvana Cassola, e da una coreografia del corpo di ballo. Presenti alla manifestazione molti genitori, il dirigente del settore Pubblica Istruzione dott. Salvatore Covato e la signora Angela Ruta, vedova dell’assistente amministrativo Gino Cataldi a cui è stata dedicata la manifestazione. Alla commozione scaturita dalle parole del Dirigente Scolastico Prof. Giovanni Di Lorenzo e del Direttore Amministrativo Rag. Antonino Incatasciato nel ricordare i pregi e le qualità dell’amico e collega Gino, è seguita la sfrenata gioia dei bambini durante lo svolgimento dei vari giochi di squadra. Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto delle due giornate della manifestazione.

Pag. 18


Magazine on.line A.S. 2012-13 N. 1

“Il frutto preferito”

Recita di fine anno scolastico delle classi seconde della scuola primaria.

L’11-06-2013, a conclusione di un percorso educativo e didattico incentrato sulla corretta alimentazione, gli alunni delle classi seconde dela scuola primaria hanno messo in scena una drammatizzazione dove la frutta è stata la protagonista. Titolo della recita “Il frutto preferito”. Colorato, ritmato e divertente, nonché ricco di contenuti, appresi durante l’anno, lo spettacolo si è concluso con la degustazione di MACEDONIA fresca, preparata dalle mamme, e ... GELATO naturalmente solo alla FRUTTA!

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della recita “Il frutto preferito”

La Cavalleria Rusticana

Anche quest’anno il nostro istituto ha allestito uno spettacolo teatrale, tenutosi presso l’auditorium comunale “Attilio Del Buono” giorno 12 giugno. Nell’ambito del progetto “Teatrando ... Cresco” inserito nel P.O.F. 2012-13, è stata messa in scena “Cavalleria Rusticana” di G. Verga. Tipico esempio di teatro verista, la rappresentazione è giunta a chiusura di un percorso didattico iniziato con lo studio del Verismo e dell’autore, culminato con la rappresentazione teatrale. I ragazzi, recitando, hanno potuto conoscere meglio l’autore, facendo rivivere i suoi personaggi così umili e veri, sperimentando la ricchezza e la potenzialità drammatica del dialetto, riscoprendo usi e costumi dell’ambiente si-

cilliano, colto anche attraverso le musiche di P. Mascagni. E’ stato un viaggio nella Sicilia di “ieri” attraverso suoni, canti, balli e sentimenti contrastanti ma eterni: l’amore, la gelosia, l’amore filiale, l’odio, la vendetta, l’onore. Il teatro, palestra di vita, ha permesso ai ragazzi di stare insieme in modo piacevole, vivendo la scuola come momento di crescita culturale e strumento di formazione globale della personalità. Tutto ciò è stato possibile grazie al clima di collaborazione che si esprime nel nostro istituto a vari livelli, dal Dirigente Scolastico prof. Giovanni Di Lorenzo, al D.S.G.A. Antonino Incatasciato, ai docenti e ai collaboratori scolastici e per finire anche alle famiglie.

Clicca sul MOUSE BIRICHINO per guardare le foto della rappresentazione teatrale “La Cavalleria Rusticana”

Pag. 19


Giornalino On.line

Benvenuto nel nostro giornalino qui tutto è molto carino. Mille notizie puoi trovare e la tua avventura puoi raccontare. www.decillisrosolini.gov.it


Giornalino 2012 13