Issuu on Google+

DREAMS LOW COST

Amsterdam Info

Profilo generale definita la Venezia del Nord per il suo sistema di canali, è una delle mete turistiche più gettonate. Capitale del divertimento e del proibito, famosa per i suoi coffee shop e la frenetica vita notturna, Amsterdam è rinomata anche per le molteplici attività culturali, le architetture antiche e moderne, e i suoi musei (Van Gogh Museum, Rijksmuseum, Casa di Anna Frank, solo per citarne alcuni). Amsterdam Info vuol essere una guida turistica semplice e completa alla scoperta di questa piccola ma vivace città, che offre davvero mille cose da fare! Questa guida è stata concepita per le esigenze dei turisti italiani in partenza verso la città olandese più famosa: dalle informazioni pratiche ai mezzi di trasporto, dalla prenotazione del luogo dove pernottare alle particolarità che Amsterdam sa offrire.

Quindi buona lettura, i tesori di Amsterdam non saranno più un segreto per voi!

Sebbene la sede del Governo sia all’Aia, Amsterdam è la Capitale effettiva dei Paesi Bassi, ed è anche la città più grande del Paese con quasi 750.000 abitanti e la più visitata, con oltre 3,5 milioni di turisti stranieri all’anno. I Paesi Bassi, che si affacciano per kilometri sul Mare del Nord e confinano ad est con la Germania e a sud con il Belgio, vengono più comunemente chiamati Olanda. Per maggiori informazioni riguardanti l’Olanda, visitate: AmsterdamNetherlands.info .

Ora e comunicazioni telefoniche: Zona oraria: GMT/UTC +1 (stessa dell’Italia) Prefisso internazionale per chiamare in Olanda: 0031 Prefisso internazionale per chiamare in Italia: 0039 Prefisso telefonico di zona: 020

E ricordate: Amsterdam è una città da visitare in ogni stagione! Nella pagina Voli Amsterdam scopri le compagnie low-cost che dall'Italia fanno scalo a Schipol (aeroporto).

Moneta L’Olanda fa parte della Comunità Europea e la moneta ufficiale è quindi l’Euro (EUR).


Clima in Olanda

 

I mesi più caldi vanno da Giugno ad Agosto, con temperature tra i 21 e i 26 gradi; raramente il termometro sale sopra i 30 gradi.

Natale e Santo Stefano Oltre a queste, vi sono due giorni di commemorazioni riguardanti la Seconda Guerra Mondiale: 4 maggio (in memoria dei caduti) e 5 maggio (giorno della Liberazione).

Clima relativamente umido, con piogge frequenti e nebbia a volte in autunno e primavera. Forti raffiche di vento caratterizzano il clima tra Ottobre e Marzo. Per le previsioni del tempo cliccate qui.

Eventi

Quando visitare Amsterdam

Festival e eventi culturali di ogni genere si susseguono ad Amsterdam durante tutto l’anno, alcuni si svolgono in lingua inglese.

Il picco del turismo si registra naturalmente a luglio e agosto, quando il clima è ottimale. Amsterdam è comunque una città vivace durante l’intero corso dell’anno e il clima non è mai estremo, per cui se ne consiglia la visita anche in bassa stagione considerato che voli e hotel sono meno cari, i locali meno affollati e ci sono sempre eventi interessanti in corso (per esempio la Notte dei Musei in novembre e la fioritura dei campi di tulipani vicino ad Amsterdam nel periodo che va da metà aprile a metà maggio).

Festività olandesi Visitare Amsterdam durante una delle ricorrenze nazionali aggiunge sicuramente un tocco alla propria vacanza ma ricordatevi che troverete banche, musei e la maggior parte dei negozi chiusi, e i trasporti pubblici ad operare con orari limitati.

Festività principali:

    

Primo Gennaio Venerdì Santo, Pasqua, Pasquetta Ascensione (giovedì, 40 giorni dopo Pasqua) 30 Aprile: Queen's Day (Giorno della Regina, compleanno della Regina Beatrice) Pentecoste (7a domenica dopo Pasqua e lunedì)

La stagione culturale è in pieno fermento da Settembre a Maggio, per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale dell’Ente Turismo di Amsterdam: www.visitamsterdam.nl.

Eventi ad Amsterdam Questa sezione offre una panoramica generale descrivendo alcune delle più importanti festività e manifestazioni che si svolgono con cadenza annuale. (Abbiamo indicato il sito ufficiale dell’evento dove presente, tuttavia nella maggior parte dei casi la lingua di consultazione è l’olandese).

Koninginnedag – Il Giorno della Regina 30 Aprile Diciamolo chiaro, la celebrazione del compleanno della Regina Madre è per gli olandesi solo una scusa per far festa praticamente due giorni di seguito (i party cominciano la sera prima, con concerti all’aperto, e club e discoteche che organizzano feste fino a tarda notte). Tutta l’Olanda si veste del colore reale, l’arancio (vi sfidiamo a decretare l’abbigliamento più kitsch e l’accessorio più assurdo!) e la gente si riversa nelle strade e nelle piazze per fare festa, ballare, bere. Amsterdam risulta essere la città più affollata, con più di 750.000 persone in party mood (incredibile


l’affollamento dei canali, con barche strabordanti di gente e spesso decorate a tema).

Stadsschouwburg in Leidseplein, che diventa anche caffè all’aperto con presentazioni, dibattiti e feste.

Ma il Giorno della Regina è anche il giorno dei mercatini delle pulci (soprattutto nel quartiere Jordaan): gli olandesi svuotano soffitte e cantine per vendere tutto ciò che non serve più; prendono posto in strada addirittura la sera prima e si dice che i migliori acquisti si facciano la mattina moooolto presto (ricordate però che verso sera le bancarelle chiudono e la maggior parte della gente abbandona in strada la merce invenduta…interessati a shopping gratis?).

www.hollandfestival.nl

Vondelpark invece è l’area dei bambini con spettacoli e mercatini.

C’è solo l’imbarazzo della scelta, e i manifesti della programmazione si trovano affissi alle entrate del parco.

Giorno della Memoria e Giorno della Liberazione 4 e 5 Maggio Nel Giorno della Memoria per i Caduti della Seconda Guerra Mondiale (4 Maggio) viene tenuta una cerimonia commemorativa al Monumento Nazionale in Piazza Dam alle 20:00 (la Piazza è quindi chiusa al traffico dalle 16:00) ed inizia con due minuti di silenzio osservati dalla gente lì radunata (e in tutto il resto della città e del Paese). Nel Giorno della Liberazione (5 Maggio) a partire dal pomeriggio si svolgono in Museumplein concerti e manifestazioni multiculturali gratuite a celebrazione della libertà. In serata, sempre gratuitamente, si tiene un concerto all’aperto sul fiume Amstel, difronte al Teatro Carré.

Holland Festival Giugno Teatro, musica (dalla classica alla pop), danza, opera, film e tutto ciò che è arte di qualità per questo festival che esiste dal lontano 1947. Artisti nazionali e internazionali, innovativi e sperimentali, si esibiscono al Festival Centre allo

Vondelpark Open Air Theater Luglio - Agosto Teatro, cabaret, concerti e spettacoli di danza vanno in scena gratuitamente durante le giornate estive nel teatro all’aperto in Vondelpark.

Gay Pride Agosto Il Gay Pride Festival presenta diverse iniziative, dalle attività sportive agli eventi culturali ai party. Il clue della manifestazione è sicuramente rappresentato dalla Parata in barca sui canali, una sorta di carnevale all’insegna della fantasia. www.amsterdampride.nl

Uitmarkt Agosto Uitmarkt (che si svolge principalmente in Leidseplein e Museumplein) rappresenta l’apertura ufficiale della stagione culturale ad Amsterdam: centinaia di performance, concerti, spettacoli teatrali, workshop e, tutti gratuiti! Uitmarkt ospita anche centinaia di istituzioni e produttori pronti a fornire informazioni sulle imminenti attività culturali e spettacoli. www.uitmarkt.nl


Jordaan Festival

Collegati all’evento anche talk-show, workshop, performance, mostre e spettacoli.

Settembre www.idfa.nl Grande festival di strada che si svolge nel quartiere Jordaan: durante tutto l’arco del giorno si susseguono spettacoli all’aperto, concerti, concorsi e mercatini. www.jordaanfestival.nl

Museumnacht – Notte dei Musei Novembre Musei aperti dalle 19:00 alle 2 di notte! Acquistando un biglietto unico si ha diritto all’entrata nei Musei coinvolti nella manifestazione. Oltre alla visita alle collezioni permanenti e mostre temporanee, per l’occasione ogni Museo presenta un evento speciale (per esempio: concerti di musica classica, performance, proiezioni multimediali, dj set). Ma non è finita qui: nel biglietto sono inclusi anche i trasporti da un Museo all’altro, che avvengono tramite tram, bus e battelli storici. www.n8.nl

Ricordiamo che invece ad Aprile si svolge il Weekend Nazionale dei Musei: i principali Musei d’Olanda sono visitabili gratuitamente.

International Documentary Film Festival Amsterdam (IDFA) Novembre Il Festival Internazionale del Documentario si svolge in diverse sale (De Balie, Melkweg, etc) nell’area di Leidseplein: 11 giorni dedicati a questa tipologia di film, con proiezioni durante l’arco del giorno di documentari provenienti da tutto il mondo e assegnazione di premi di categoria.

High Times Cannabis Cup Novembre Il festival annuale del ‘raccolto della cannabis’: 6 giorni (Melkweg e coffeeshop affilliati) di eventi, musica e conferenze con la finalità di eleggere la migliore cannabis dell’anno. Da alcuni anni a questa parte la qualifica di giudice è aperta anche al pubblico; diverse tipologie di biglietto sono disponibili per partecipare all’evento. www.cannabiscup.com

Sinterklaas 5 Dicembre Sono stati gli olandesi a diffondere la tradizione di San Nicolao (Santa Claus) nel mondo! Sinterklaas è anche il Patrono di Amsterdam. Tutto iniziò nel IV secolo: il Vescovo turco Nicolao divenne noto per la sua bontà verso i bimbi poveri. San Nicolao è rappresentato come un uomo vecchio, vestito di rosso, e i suoi aiutanti sono Zwarte Piet (scambiato da alcuni per uno schiavo di colore, è in realtà un orfano turco) e il cavallo bianco Schimmel. La leggenda descrive il Santo che viaggia, partendo dalla Spagna in Novembre, attraverso tutta l’Europa per aiutare i poveri e portare doni ai bambini in Olanda il 5 Dicembre. Tuttoggi i bambini olandesi attendono l’arrivo di San Nicolao che porta loro dolcetti di marzapane, amaretti, frutta e le iniziali del proprio nome fatte di cioccolato (le troverete in tutti i supermercati!) Anche gli adulti amano scambiarsi doni, accompagnandoli con poesie o spiritose rime.


Oudejaarsavond - Capodanno

Van Gogh Museum

31 Dicembre

Con i suoi 200 dipinti e 550 tra disegni e acquerelli, rappresenta una delle più grandi collezioni mondiali dedicate al pittore olandese. Ubicato nel moderno edificio costruito su progetto di Gerrit Rietweld, il museo si sviluppa su 3 piani, presentando le opere dell'artista in ordine cronologico, in modo da mettere in evidenza i diversi 'periodi' attraversati da Van Gogh (dai 'Mangiatori di patate' al soggiorno Parigino, dal periodo 'impressionista' di Arles alle ultime opere che lo resero precursore del Movimento Espressionista) ospitando anche oggetti personali e lettere scritte al fratello Theo, oltre alla collezione privata di Theo stesso (dipinti, opere grafiche e sculture di contemporanei, Delacroix e Gaugain tra i tanti).

Come in tutte le grandi città, Capodanno vede tutta Amsterdam in festa: party organizzati ovunque e piazze principali (Leidseplein e Dam soprattutto) affollate di gente ad attendere la mezzanotte e a far baldoria fino a tarda ora. La tradizione olandese vuole il Capodanno passato in famiglia fino a mezzanotte, e alcuni bar non aprono prima di quell’ora. Gli olandesi sembrano anche gradire parecchio fuochi d’artificio, botti, mortaretti e chi più ne ha più ne metta; se gli scoppi che festeggiano il nuovo anno vi terrorizzano, meglio non farsi trovare nelle principali piazze a mezzanotte, l’effetto trincea è assicurato!

Attrazioni turistiche ad Amsterdam

Amsterdam è famosa per il suo spirito liberale e tollerante, e le attrazioni appartenenti a queste categorie sono sicuramente Coffee shop e Quartiere a Luci Rosse. Cultura, arte e divertimento si fondono per creare un’atmosfera davvero unica, questa è sicuramente la magia di Amsterdam!

Attrazioni turistiche top 10

10 attrazioni che non possono mancare nella vostra prima visita ad Amsterdam, per scoprire le sue molteplici opportunità e 'facce': Musei dal patrimonio artistico inestimabile, piazze fulcro di vivace vita diurna e notturna, mercatini e parchi che fanno parte della tipica 'Dutch way of life'.

Vengono inoltre organizzate importanti mostre temporanee riguardanti Artisti e Movimenti del XIX e XX secolo. Indirizzo: Paulus Potterstraat 7 (Quartiere dei Musei)

Rijksmuseum E' il più grande museo d'Olanda, con più di un milione di visitatori all'anno. Offre una estesa panoramica sull'arte olandese, dalle prime pale medievali ai capolavori del Secolo d'Oro. Il palazzo di chiaro stile neorinascimentale (con inserti gotici) che lo ospita fu costruito tra il 1877 e il 1885 su progetto di P.J.H. Cuypers. A causa di lavori di restauro, solo alcune ale del museo sono aperte e la mostra permanente "The Masterpieces" presenta il meglio della collezione riguardante il Secolo d'Oro, dall'oggettistica ai famosi dipinti di Rembrandt, Vermeer e Frans Hals. Indirizzo: Stadhouderskade 42 (Quartiere dei Musei)


Stedelijk Museum Il museo di arte moderna e contemporanea di Amsterdam copre un arco temporaneo che va dal 1850 ai giorni nostri (da Picasso, Chagall agli Impressionisti, dal Suprematismo al gruppo olandese De Stijl, dagli Espressionisti tedeschi al gruppo CoBra, dall'actione painting alla pop art); infatti oltre alla collezione permanente, vengono allestite diverse mostre temporanee. Dopo il trasferimento temporaneo per lavori di ristrutturazione nel 2004 della sede nel vecchio Ufficio delle Poste (poco distante dalla Stazione Centrale), lo Stedelijk Museum ritorna nella sua location originaria adiacente al Van Gogh Museum. I lavori di ristrutturazione dell´edificio continuano, per cui al momento viene presentata solo una parte della collezione (Temporary Stedelijk 2) nelle sale risanate del museo.

Piazza Dam Dal nome di questa piazza deriva quello di Amsterdam e rappresenta oggi il ‘cuore’ della città. Dal passato turbolento all’odierno viavai di turisti e artisti di strada, la piazza è dominata dal Palazzo Reale (Koninklijk Paleis) e dalla Chiesa Nuova (Nieuwe Kerk). Il primo, sede originaria del Municipio e oggi residenza della Regina nei suoi soggiorni in città, è caratterizzato dall’imponente facciata neoclassica; la seconda, il cui assetto attuale risale al 1650-1660, è dal 1841 la chiesa in cui vengono incoronati i sovrani olandesi e sede di manifestazioni culturali (mostre e concerti d’organo). Per così dire divisa in due da traffico di auto e tram, svetta nella Piazza (opposto al Palazzo Reale) il Nationaal Monument, obelisco di pietra alto 22 metri e dedicato alle vittime della Seconda Guerra Mondiale. Café, hotel e negozi, il Museo delle cere di Madame Tussauds si affacciano sull’affollata Piazza, spesso occupata da bancarelle, Luna-Park e giostre in occasione delle principali festività, e

persino da una pista di pattinaggio su ghiaccio durante il periodo Natalizio.

Leidseplein Sicuramente uno dei centri del divertimento e della vita notturna di Amsterdam, l’area attorno a questa piazza pullula di café, pub, club, coffeeshops, ristoranti di ogni genere, hotel (da segnalare l’American Hotel, costruito nel 1902 in stile Art Decò), teatri (l’importante Stadsschouwburg si affaccia sulla piazza), cinema e centri culturali. Durante la bella stagione, i bar con tavolini all’aperto sono affollati di gente che può ammirare gli spettacoli di musicisti, artisti di strada e che più ne ha più ne metta che si esibiscono nella piazza durante l’intero arco del giorno.

Rembrandtplein Sede fino alla metà del XIX secolo del mercato del burro (si chiamava originariamente ‘Botermarkt’) prese l’attuale nome nel 1876 quando vi fu collocata la statua di Rembrandt. Si trasformò allora in un centro di vita notturna e così rimase: pub, café, hotel, nightclub, ristoranti e cinema (da segnalare in Regulierbreestraat 26-28 lo spettacolare Tuschinski Cinema, costruito nel 1921 in esotico stile Art Decò) nell’area attraggono migliaia di turisti.

Vondelpark Il più famoso parco pubblico d'Olanda (e il più esteso della città) si trova poco lontano da Leidseplein (a sud della stessa, dal lato del Casinò) e si raggiunge velocemente a piedi anche dal Quartiere dei Musei. Dedicato al poeta Vondel (la cui monumentale statua si trova nel parco), fu aperto al pubblico nel 1865 e progettato “all'inglese”. Oggi attrae gente locale e migliaia di turisti che nel parco si ritrovano per rilassarsi,


ascoltare musica (molti gli artisti di strada che si esibiscono), fare acrobazie sui pattini o bere un drink nei suoi café.

4 agosto del 1944 e deportati in differenti campi di concentramento, Otto Frank fu l'unico superstite.

Waterlooplein: mercatino e piazza

Sebbene le stanze siano vuote, la disposizione di oggetti personali, fotografie, documenti storici e filmati evocano l'atmosfera in cui si svolsero i fatti: per non dimenticare...

Sicuramente è il più conosciuto mercatino delle pulci di Amsterdam a rendere famosa questa piazza. Aperto dal lunedì al sabato, attrae migliaia di turisti che qui possono acquistare un po’ di tutto: dai souvenir più strampalati all’antiquariato e abbigliamento trendy o vintage. Ma Waterlooplein si trova in una zona di Amsterdam ricca di attrattive: dai suoi café (dalle terrazze all’aperto estive) alla chiusa sul fiume Amstel, dal museo di Rembrandt alla moderna Stopera.

De Jordaan Il nome di questo quartiere deriva dal francese 'giardino'. Battezzato così dagli Ugonotti nel XVII secolo, si sviluppò all'inizio del Secolo d'Oro e venne presto popolato da lavoratori, mentre le facoltose classi sociali dell'epoca costruivano lussuose abitazioni nell'area del ring dei 3 principali canali della città (Herengracht, Keizergracht e Prinsengracht), area che ancora oggi è "zona protetta": oltre un quarto delle abitazioni presenti sono dimore storiche, le cui facciate sono spettacolo per gli occhi. Il Jordaan invece è famoso per la sua atmosfera unica, caratterizzata da negozi davvero originali, café e ristoranti, gallerie d'arte e negozi d'antiquariato...perdersi a curiosare nelle piccole vie che lo caratterizzano è davvero un'esperienza da provare!

Anne Frank House Nel retro di questa casa (dove Otto Frank aveva la sua attività commerciale) si nascosero Anne e la sua famiglia per più di due anni durante la Seconda Guerra Mondiale. Anche altre famiglie vivevano in questo rifugio (Van Pels e Pfeffer). Furono traditi il

E' qui che Anne Frank scrisse il suo famoso diario, esposto nel Museo.

Indirizzo: Prinsengracht 267 (nel quartiere Jordaan, vicino alla Westerkerk)

Musei ad Amsterdam

I Musei rappresentano una delle principali attrazioni turistiche. I più noti sono sicuramente Van Gogh Museum, Rijksmuseum e Stedelijk Museum. Ma la scelta è ampia, più di 50 musei che ogni anno attraggono milioni di visitatori accontentando i più svariati interessi. Accanto ai capolavori del Secolo d’Oro e dell’arte moderna e contemporanea troviamo cinema, teatro, fotografia, storia e musei ‘tipicamente Olandesi’ come ad esempio lo Scheepvaart Museum (con una replica di un veliero mercantile settecentesco ancorato all’esterno e visitabile) e l’Houseboat Museum. Molti musei posseggono sezioni didattiche per i bambini, i quali apprezzeranno molto anche la visita all’appariscente NEMO (Museo di Scienza e Tecnologia ospitato in un moderno edificio verde a forma di nave).

Il modo più economico per visitare i Musei olandesi: Museumkaart Esistono vari pass che vanno dal giornaliero al settimanale per l’ingresso a più musei convenzionati; a chi ha invece intenzione di visitare molti musei, e non solo ad Amsterdam, consigliamo l’acquisto della Museumkaart (Carta


dei Musei). La card ha validità annuale e consente l’ingresso (ogni volta che lo si desidera) in più di 400 Musei in tutta l’Olanda e il costo (inclusa la commissione) si aggira intorno ai 40 Euro, è nominale e non è cedibile. Può essere acquistata dietro compilazione di un modulo in alcuni musei (Allard Pierson Museum, Amsterdams Historisch Museum, Hermitage Amsterdam, etc) e all’UIT Buro in Leidseplein.

Van Gogh Museum Con i suoi 200 dipinti e 550 tra disegni e acquerelli, rappresenta una delle più grandi collezioni mondiali dedicate al pittore olandese; ospita anche oggetti personali e lettere scritte al fratello Theo, oltre alla collezione privata di Theo stesso. Indirizzo: Paulus Potterstraat 7 (Quartiere dei Musei)

www.rembrandthuis.nl

Hermitage Amsterdam Dopo una stretta collaborazione nell’organizzazione di mostre con la Nieuwe Kerk (Chiesa Nuova), a fine Febbraio 2004 ha finalmente aperto la sede di Amsterdam dell’Hermitage di San Pietroburgo. L’edificio che lo ospita, Neerlandia, rappresenta solo la prima fase (mostre temporanee a tema): entro il 2007 il Museo verrà completato e ampliato fino a raggiungere uno spazio espositivo di 4000 mq. Indirizzo: Nieuwe Herengracht 14 www.hermitage.nl

Stedelijk Museum

www.vangoghmuseum.nl

Il più importante museo di arte moderna e contemporanea di Amsterdam con opere che vanno dal 1850 ai giorni nostri.

Rijksmuseum Amsterdam

www.stedelijk.nl

E' il più grande museo d'Olanda, con più di un milione di visitatori all'anno. Offre un’estesa panoramica sull'arte olandese, dalle prime pale medievali ai capolavori del Secolo d'Oro.

Stedelijk Museum Bureau Amsterdam

Indirizzo: Stadhouderskade 42 (Quartiere dei Musei)

E’ lo spazio-galleria dello Stedelijk Museum con esposizioni temporanee dei nuovi artisti di spicco. L’entrata è gratuita.

www.rijksmuseum.nl

Indirizzo: Rozenstraat 59 www.smba.nl

Rembrandthuis museum - Casa di Rembrandt La casa dove il pittore visse dal 1639 al 1659 è oggi un museo che raccoglie, oltre a oggetti personali, un’ampia collezione di acqueforti del Maestro e dipinti di artisti che lo ispirarono (ad esempio Pieter Lastman).

De Appel – Fondazione Appel Centro per l’arte contemporanea, propone mostre temporanee di nuovi artisti e forme d’arte. Indirizzo: 1e Jacob van Campenstraat 59 www.deappel.nl

Indirizzo: Jodenbreestraat 4


Montevideo – arte multimediale

Anne Frank House

Istituto Olandese di Arte Multimediale, presenta interessanti mostre temporanee che esplorano il campo del Video e del Multimedia.

Nel retro di questa casa si nascosero Anne e la sua famiglia per più di due anni durante la Seconda Guerra Mondiale. Qui Anne Frank scrisse il suo famoso diario, esposto nella collezione permanente del Museo.

Indirizzo: Keizersgracht, 264 www.montevideo.nl

Film museum Situato in Vondelpark, è sia sala cinematografica (programmazione giornaliera, spesso di esclusivi capolavori della storia del cinema) che museo (archivio di foto, poster e script di film olandesi e internazionali, mostre temporanee). Indirizzo: Vondelpark 3 www.filmmuseum.nl

Indirizzo: Prinsengracht 267 (nel quartiere Jordaan, vicino alla Westerkerk) www.annefrank.org

Joods Historisch Museum – Museo Storico Ebraico Il museo è collocato in un complesso formato da 4 sinagoghe (la più vecchia risale al XVII secolo) e ospita una ricca collezione riguardante la cultura ebraica in Olanda. Indirizzo: Jonas Daniel Meijerplein 2-4

FOAM – fotografia Esteso museo dedicato alla fotografia in ogni suo aspetto artistico. Più mostre temporanee si svolgono all’interno della struttura che ospita spesso anche incontri e discussioni. Indirizzo: Keizersgracht 609 www.foam.nl

Huis Marseille – fotografia Situato in una dimora storica appartenente ad un benestante commerciante francese, il Museo organizza mostre temporanee della durata di 3 mesi. Anche qui enfasi alla fotografia come arte a 360°. Indirizzo: Keizersgracht 401 www.huismarseille.nl

www.jhm.nl

Verzetsmuseum – Museo della Resistenza Olandese (II Guerra Mondiale) Il museo mostra, nella sua collezione permanente, l’opera e i volti della Resistenza olandese durante la II Guerra Mondiale in un percorso “ambientato” che presenta oggetti personali, filmati e spunti per la riflessione. Vengono allestite anche mostre temporanee. Indirizzo: Plantage Kerklaan 61 www.verzetsmuseum.org

Amsterdams Historisch Museo Storico

Museum

Ubicato in quello che era una volta il convento di St. Luciene e in seguito un orfanatrofio, i locali del


museo si aprono su spaziosi cortili. La collezione permanente mostra le varie fasi dello sviluppo di Amsterdam.

Nederlands Scheepvaart Museum – Museo di Storia Marittima

Indirizzo: Kalverstraat 92, Nieuwezijds Voorburgwal 357, St Luciensteeg.

Il museo ospita la più grande collezione al mondo di barche: modellini, cartine, mappe, dipinti e cimeli illustrano la storia navale olandese.

www.ahm.nl

Indirizzo: Linnaeusstraat 2, quarter Plantage. www.scheepvaartmuseum.nl

Nieuwe Kerk – Chiesa Nuova L’assetto attuale risale al 1650-1660, è dal 1841 la chiesa in cui vengono incoronati i sovrani olandesi; non più adibita a funzioni religiose, ospita mostre temporanee a tema. Indirizzo: Dam square www.nieuwekerk.nl

Houseboat museum Vi siete mai chiesti come si vive in una delle tipiche case-barca sui canali di Amsterdam? Ecco l’occasione per soddisfare la vostra curiosità! Indirizzo: Prinsengracht, opposite 296 www.houseboatmuseum.nl

Koninklijk Paleis – Palazzo Reale Caratterizzato dall’imponente facciata neoclassica, fu sede originaria del Municipio; oggi è invece la residenza della Regina nei suoi soggiorni in città.

Vakbondsmuseum – Museo Nazionale della Borsa

Indirizzo: Piazza Dam

L’imponente edificio fu costruito nel 1900 su progetto di H.P. Berlage per ospitare i lavoratori di diamanti, divenne sede della Borsa di Amsterdam, ed ora ne è diventato il museo, che ospita mostre a tema e spesso anche concerti di Musica Classica.

www.koninklijkhuis.nl

Indirizzo: Henri PolakLaan 9

Le principali sale sono visitabili, maestose quanto l’esterno.

www.deburcht-vakbondsmuseum.nl

Bijbelsmuseum – Museo della Bibbia Ubicato in una dimora storica, il museo racconta la storia della Bibbia: ritrovamenti archeologici, esemplari di diverse epoche, oggetti sacri e, negli antri che danno sul giardino, persino due sale con le essenze menzionate nella Bibbia. Indirizzo: Herengracht 366- 368 www.bijbelsmuseum.nl

ARCAM – Centro di Architettura di Amsterdam La fondazione ARCAM esibisce in mostre temporanee tutti gli aspetti dell’architettura di Amsterdam, ed è situata all’ultimo piano di un edificio dal design veramente unico (su progetto di René van Zuuk). Indirizzo: Prins Hendrikkade www.arcam.nl


Museum Het Schip – Museo sulla ‘Scuola di Amsterdam’ Questo complesso (chiamato ‘la Nave’, progettato da M. de Klerk) appartiene al momento di massima fioritura del movimento architettonico denominato De Amsterdamse School (La Scuola di Amsterdam) sorto all'inizio del XX secolo. Il museo esplica il valore storico-culturale di tale periodo. Indirizzo: Spaarndammerplantsoen 140 www.hetschip.nl

TIN – Museo del Teatro Affreschi su pareti e soffitto, e la maestosa scalinata di marmo fanno da sfondo ad un viaggio nella storia del Teatro, dal Medio Evo fino alle sperimentazioni dei giorni nostri.

qui potranno apprendere grazie al percorso interattivo del museo. Indirizzo: Oosterdok 2 www.e-nemo.nl

Amstelkring Museum Questo museo si trova in una casa del ‘500 affacciata sul canale ed è suddiviso su due piani: al piano inferiore stanze che raccolgono mobilia, dipinti e oggetti religiosi; al piano superiore una chiesa segreta (uno dei tanti luoghi di culto clandestini costruiti dopo la Riforma). Indirizzo: Oudezijds Voorburgwal 40. www.museumamstelkring.nl

Indirizzo: Herengracht 168

De Hortus – Orto Botanico

www.tin.nl

La nascita di quest’oasi nella città risale addirittura al ‘600. Originariamente adibito a giardino di medici e speziali, oggi conta circa 6000 specie proveniente da tutto il mondo.

Willet-Holthuysen Museum Una visita ad una splendida dimora affacciata sul canale del XVII secolo: come viveva allora una famiglia benestante? L’arredamento originale, i dipinti e oggetti preziosi, la sala da tè e da concerti…buon viaggio a ritroso nel tempo! Indirizzo: Herengracht 605 (a sud-est del centro, vicino al fiume Amstel) www.willetholthuysen.nl

NEMO Progettato da Renzo Piano, l’imponente edificio a forma di nave (vicino allo Scheepvaart Museum, poco distante dalla Stazione Centrale) ospita il più grande e futuristico museo di Scienza e Tecnologia d’Olanda. Particolarmente adatto ai bambini che

Indirizzo: Plantage Midddenlaan 2a www.dehortus.nl

Tropenmuseum – Museo dei Tropici Costruito nel 1926 per l’Istituto coloniale olandese, oggi ospita un museo dedicato al mondo tropicale e subtropicale, con enfasi su cultura ed economia dei Paesi presi in considerazione. Accurate ricostruzioni spesso interattive e reperti vi faranno scoprire usi e costumi di popoli lontani. Indirizzo: Kattenburgerplein 1(quartiere Plantage) www.tropenmuseum.nl


Allard Pierson Museum

Madame Tussaud

Di proprietà dell’Università, il museo è l’unico delle città specializzato in archeologia e vanta davvero una vasta collezione di reperti egizi, greci, etruschi, romani, dell’Asia Minore, della Mesopotamia, di Cipro e dell’Iran.

Il famoso museo delle cere ha dal 1991 una sede anche ad Amsterdam. Accanto a personaggi famosi del presente e del passato, potrete ripercorrere la storia di Amsterdam e, perché no, fare una foto ricordo con i Reali d’Olanda.

Indirizzo: Oude Turfmarkt 127.

Indirizzo: Dam square

www.uba.uva.nl/apm

www.madametussauds.nl

Persmuseum – Museo della Stampa

Torture museum

Quattro secoli di stampa e giornalismo vengono contemplati in questo museo che presenta una vasta collezione di giornali, riviste e immagini politiche.

Quali strumenti crudeli è stato capace di inventare l’uomo pur di estorcere confessioni? Piccolo museo che vi farà rivivere i bui tempi dell’Inquisizione.

Indirizzo: Zeeburgerkade 10

Indirizzo: Singel 449 www.torturemuseum.com

www.persmuseum.nl

Curiosità Open Havenmuseum – Museo del Porto Questo museo all’aperto, situato al vecchio terminale dei passeggeri, consente di visionare antichi vascelli e scoprire come era la vita portuale nel passato. Indirizzo: KNSM-laan 311 www.openhavenmuseum.nl aggiornamento)

(sito

in

Gemeentearchief – Archivio Municipiale Archivi, libri, giornali, mappe e disegni consentono di ricostruire la vita degli abitanti di Amsterdam…nel caso abbiate parenti o antenati olandesi, questo è il posto che fa per voi.

Katten Kabinet – il Museo del gatto In una splendida dimora storica del XVII secolo situata nel cuore di Amsterdam, incontriamo un Museo che sicuramente attrarrà gli amanti dei felini, ma non solo! Sui due piani occupati dalla mostra permanente tutto ci parla dei gatti nel corso dei secoli attraverso dipinti (presenti alcune opere di famosi artisti quali Steinlen e Picasso), e oggetti d’arte. Il museo è dedicato J.P. Morgan (famoso ne è il ritratto), il gatto del fondatore del museo! Se cercate manifesti che ritraggono questi amici a quattro zampe, lo shop del museo fa proprio al caso vostro.

Indirizzo: Amsteldijk 67

Indirizzo: Herengracht 497

www.gemeentearchief.amsterdam.nl

www.kattenkabinet.nl


Van Gogh Museum Amsterdam L’edificio Il Van Gogh Museum è formato da due edifici: la struttura principale progettata dall’architetto Gerrit Rietveld e aperta nel 1973; la sala esposizioni di Kisho Kurokawa finita nel 1999. Anche molti altri architetti hanno contribuito al completamento della struttura.

Come arrivare

Con i suoi 200 dipinti e 550 fra disegni e acquerelli, rappresenta una delle più grandi collezioni mondiali dedicate al pittore olandese; ospita anche oggetti personali e lettere scritte al fratello Theo, oltre alla collezione privata di Theo stesso .

Il Van Gogh Museum si trova nel Quartiere dei Musei, in Paulus Potterstraat 7, tra il Rijksmuseum e la vecchia sede dello Stedelijk Museum. È facilmente raggiungibile dalla Stazione Centrale con i tram 2 e 5. Il museo è accessibile ai disabili.

Orari d’apertura Collezione permanente La collezione permanente, disposta su tre piani, permette di seguire l’evoluzione artistica di Van Gogh e di comparare il lavoro del pittore con altri artisti del XIX secolo, suoi contemporanei. Il lavoro di Van Gogh è disposto quindi in ordine cronologico e suddiviso in 5 periodi: l’Olanda, Parigi, Arles, Saint-Remy e Auvers-sur-Oise.

Tutti i quadri presenti nel museo possono essere visti (per titolo o in ordine alfabetico) sul sito web del Museo: www.vangoghmuseum.nl.

Mostre temporanee e altre iniziative Periodicamente vengono organizzate mostre su artisti e movimenti del XIX secolo. Da segnalare l’apertura del Museo il venerdì estesa fino alle 22:00, con iniziative e dibattiti spesso anche in lingua inglese; il programma è disponibile sul sito web del museo.

Museo: tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, il venerdì dalle 10:00 alle 22:00 Shop: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:45, il venerdì fino alle 21:45 Ristorante: tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:30, il venerdì fino alle 21:30 Chiuso il 1 Gennaio.

Regole del museo È ovviamente vietato toccare i pezzi della collezione, così come fare fotografie e filmare; zaini e ombrelli vanno depositati al guardaroba gratuito all’entrata del museo. È vietato fumare.

Audiotour L’audiotour per la collezione permanente è disponibile anche in lingua Italiana; tariffe speciali per gruppi di più di 20 persone e in questo caso la


prenotazione delle apparecchiature per l’audiotour deve essere fatta in anticipo.

Rijksmuseum Amsterdam

Sala di lettura Al secondo piano del Museo, nella stanza dei ritratti, è presente una sala di lettura dove troverete libri d’arte su Van Gogh e artisti suoi contemporanei liberamente consultabili. Sono disponibili anche computer per consultare il sito web del Museo.

Contatti Paulus Potterstraat 7 Tel. +31 (0)20-570 52 52 Fax: +31 (0)20-570 5 222 Email: info@vangoghmuseum.nl

Indirizzo postale Museo Van Gogh Amsterdam P.O. Box 75366 1070 AJ Amsterdam The Netherlands

Il Rijksmuseum (Museo Nazionale) è il più grande museo d'Olanda, con più di un milione di visitatori all'anno. Offre un’estesa panoramica sull'arte olandese, dalle prime pale medievali al rigoglioso Secolo d'Oro (con i capolavori del XVII secolo di maestri quali Rembrandt e la sua Scuola, Vermeer, Frans Hals e Jan Steen) e sull’arte applicata (oggettistica, ceramiche, etc). Il museo fu fondato nel 1809 da Luigi Napoleone e dopo 8 anni dalla sua apertura, vista l’estensione della collezione già presente al tempo, fu una prima volta trasferito nel palazzo settecentesco Trippenhuis. In seguito (1877-1885) fu decisa la costruzione di una sede espositiva adeguata in Stadhouderskade che fu progettata da P.J.H. Cuypers: l’imponente palazzo neorinascimentale con inserti gotici che è diventato la sede permanente del Museo.

Orari d’apertura Museo: tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:00 Chiuso il 1 Gennaio.


L’entrata è in Jan Luijkstraat 1

Rembrandthuis museum Amsterdam

Contatti Tel. +31 (0)20 6747047 Fax. +31 (0)20 6747001 E-mail: info@rijksmuseum.nl Web: www.rijksmuseum.nl

Indirizzo postale Rijksmuseum Amsterdam PO Box 74888 1070 DN Amsterdam The Netherlands

Rijksmuseum e il Secolo d’Oro all’aeroporto di Schipol

Un’iniziativa unica al mondo, scoprite i capolavori della Golden Age appena atterrati in terra d’Olanda!

Fino al dicembre del 2010 all’aeroporto di Amsterdam 10 capolavori del Secolo d’Oro provenienti dalla collezione del Rijksmuseum sono esposti ai turisti e ai viaggiatori che transitano all’aeroporto, e accompagnati da esposizioni temporanee.

Il Rijksmuseum Amsterdam Schiphol si trova tra il settore E e F ed è aperto tutti i giorni dalle 7:00 alle 20:00. L’entrata è gratuita.

La casa dove il pittore visse dal 1639 al 1659 è oggi un museo che raccoglie, oltre a oggetti personali, un’ampia collezione di acqueforti del Maestro e dipinti di artisti che lo ispirarono (ad esempio Pieter Lastman). Gli interni della casa sono stati ricostruiti e arredati nello stile dell’Epoca.

La Regina Wilhelmina aprì ufficialmente il Museo nel 1911, su suggerimento del pittore Jan Veth, con lo scopo di esibire le acqueforti che il maestro creò proprio durante la permanenza in questa dimora. La collezione si arricchì negli anni acquisendo attraverso aste e donazioni anche altri capolavori quali dipinti oltre ai lavori grafici di Rembrandt. La collezione attuale esibisce 260 lavori del Meastro.

Un’ala dell’edificio è anche adibita a mostre temporanee riguardanti artisti del passato e del presente che sono stati influenzati da Rembrandt.

Come arrivare La Casa di Rembrandt si trova in Jodenbreestraat 4, vicino a Waterlooplein. Dista 15 minuti a piedi dalla


Stazione Centrale di Amsterdam ed è raggiungibile con i tram 9 e 14 (fermata: Waterlooplein).

Casa di Anne Frank Amsterdam

Orari d’apertura Tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:00 Chiuso il 1 Gennaio.

Contatti Jodenbreestraat 4 1011 NK Amsterdam tel. +31 (0)20 5200 400 fax +31 (0)20 5200 401 museum@rembrandthuis.nl www.rembrandthuis.nl

La casa dove per piú di due anni Anna Frank e la sua famiglia si nascosero, insieme ai Van Pels e Fritz Pfeffer, si trova in Prinsengracht 263 ed é museo sin dal 1960. L'edificio ospitava anche l'attivitá commerciale del padre di Anne, Otto Frank; il personale dell'ufficio aiutava le 8 persone nascoste provvedendo a cibo e notizie dall'esterno. Il rifugio era nascosto da una libreria semovibile costruita per l'intento. Il 4 agosto 1944 il nascondiglio viene scoperto e gli occupanti vengono deportati in differenti campi di concentramento, solo Otto Frank sopravviverá agli orrori della Guerra.

Il Museo mostra le stanza vuote, ma l'atmosfera é rimasta invariata: citazioni dal diario, documenti storici, filmati dell'epoca, fotografie e oggetti personali aiutano il visitatore a capire gli eventi avvenuti in questa casa. Ovviamente anche il diario originale di Anne Frank é in mostra. Finito il tour della casa, lo spazio multimediale, attraverso CDRom interattivi, approfondisce gli avvenimenti e la vita dell'epoca. Nello stesso spazio vengono anche organizzate mostre temporanee a tema.


La visita richiede circa un'ora e l'accesso é consentito fino a mezzora prima della chiusura del Museo.

Chiuso: a Jom Kippur (Giorno dell’espiazione). Nel 2011, 8 ottobre. 5 novembre: ore 9:00 - 18.00. 22 dicembre: ore 9:00 - 17.00. 25 dicembre: ore 12.00 - 17.00.

Attenzione:

 

In alta stagione si formano spesso lunghe code per la visita del Museo, si consiglia pertanto la visita verso il tardo pomeriggio (da aprile ad agosto l'apertura é prolungata fino alle 21:00), quando l'affluenza di turisti é minore. Il Museo non é dotato di guardaroba e l'accesso con zaini non é consentito. La visita al Museo é, per via delle ripide scale, difficoltosa ai portatori di handicap e solo in parte accessibile a persone su sedia a rotelle. Non é consentito filmare e fare fotografie nel Museo.

31 dicembre: ore 9.00 - 17.00.

Come arrivare Tram 13, 14, 17 - Westermarkt stop. Bus 21, 170, 171, 172 - Westermarkt stop. La 'Museum Boat' ferma direttamente davanti alla Anne Frank House. 15 minuti a piedi dalla Stazione Centrale.

Contatti Prinsengracht 267 (vicino alla Wester Kerk) Tel +31 (0)20-5567105

Orari d'apertura

Fax +31 (0)20-6207999

Dal 15 marzo al 14 settembre:

Web: www.annefrank.nl

Ogni giorno dalle 9.00 alle 21.00 (il sabato fino alle ore 22.00).

Indirizzo postale Anne Frank House

In luglio ed in agosto il Museo rimarrà aperto ogni giorno fino alle 22.00!

P.O. Box 730

Dal 15 settembre al 14 marzo:

1000 AS Amsterdam

Ogni giorno dalle 9.00 alle 19.00 (il sabato fino alle ore 21.00).

The Netherlands

Eccezioni negli orari di apertura per il 2011 1 gennaio: ore 12.00 - 21.00. dal 20 aprile al 25 aprile: ore 9.00 - 22.00. 4 maggio: ore 9.00 - 19.00.


Alberghi ad Amsterdam

Dove pernottare durante il vostro soggiorno ad Amsterdam? C'é solo l'imbarazzo delle scelta: la città pullula letteralmente di Hotel (dall'albergo lusso ed extralusso, hotel economico alla piccola pensione), di bed & breakfast, e di soluzioni più economiche come Ostelli (la maggior parte offre sistemazioni in camerate) e Camping (però piuttosto distanti dal centro).

Amsterdam è una città affollata di turisti tutto l'anno, soprattutto durante i weekend. Si consiglia pertanto di prenotare la soluzione di alloggio molto prima della partenza, questo vi eviterà stress da ricerca arrivati sul posto e vi farà risparmiare, visto che se ci si rivolge all'Ufficio Turistico viene applicata una commissione sulla prenotazione.

Hotel Amsterdam Gli alberghi ad Amsterdam (e in Olanda) sono classificati con lo stesso criterio che in Italia: da una stella (attrezzatura semplice) a cinque stelle (lusso), a seconda del numero di servizi offerti. Prima di prenotare consultate alcune informazioni riguardanti le zone del centro dove gli hotel sono situati, utili per scoprire quali sono le più adatte alla vostra vacanza. Gli alberghi vicino alla Stazione Centrale (Prins Hendrikkade) sono ideali perché vicino ai trasporti pubblici come tram e bus per muoversi verso il centro, vicino a musei quali lo Stedelijk (location temporanea), Nemo e Scheepvaartmuseum; vicino però anche al caotico Quartiere Rosso (Warmoerstraat e Nieuwmarkt, detta anche ‘Chinatown’ per la presenza di ristoranti e negozi cinesi).

Il centro è raggiungibile anche a piedi percorrendo la Damrak (affollata sia di giorno che di notte) in

direzione di Piazza Dam (‘centro’ della città dove si diramano le vie dello shopping come Kalverstraat e Damstraat).

Gli Hotel situati nella via parallela alla Teerketelsteeg, sono più adatti agli amanti dei coffee shops e della vita notturna. Attenzione: non è consigliabile passeggiare da soli di notte nella via Nieuwendijk!

Molti Hotel si trovano nei pressi di Waterlooplein e Rembrandtplein (le vie Singel e Amstel nella cartina): più tranquilla la prima, col caratteristico mercatino delle pulci, il teatro dell’Opera, caffè e ristoranti; più adatta alla vita notturna la seconda con cinema, café, club e nightclub.

Passiamo ora agli Alberghi vicino a Leidseplein e VondelPark (il parco più famoso e frequentato della città, con graziosi caffè al suo interno). Area sicuramente ideale per la vita notturna ma non solo: l’area di Leidseplein (Korte Leidsedwarstraat e Leidsestraat per citare due vie nella cartina) è disseminata di café, pub, ristoranti etnici, discoteche, locali musica live (Paradiso e Melkweg i più famosi), cinema, teatri e centri culturali come il De Balie.

Leidseplein dista inoltre 5 minuti a piedi dalla Piazza dei Musei (Van Gogh e Rijksmuseum).

Bed and Breakfast I B&B, soluzione solitamente diffusa in Inghilterra, stanno prendendo piede anche in Olanda e il servizio solitamente include la colazione e la camera si trova nella stessa casa del proprietario. E’ possibile trovare una serie di B&B su: airbnb.com, booking.com, budgetplaces.com, amsterdam-bed-and-breakfasts.com o chiedendo agli operatori presenti su DLC.


Appartamenti

Voli Amsterdam

Una più economica alternativa agli Hotel è rappresentata dagli appartamenti. E’ possibile trovare una serie di appartamenti su: airbnb.com, booking.com, wimdu.it o chiedendo agli operatori presenti su DLC.

Amsterdam ha un buon numero di collegamenti aerei dall´Italia. Questo grazie alla sempre maggiore diffusione delle compagnie aeree lowcost o ´no frills’, che ha aumentato il numero dei voli verso l´amata meta turistica olandese.

Ostelli Sicuramente una buona opzione per chi ha un budget limitato e ama incontrare viaggiatori da tutto il mondo, ma non per chi cerca privacy e tranquillità. Se viaggiate con il vostro partner, ricordate che alcuni Ostelli (come il Christian hostel Shelter) hanno dormitori separati. E’ possibile trovare una serie di Ostelli su: booking.com, hostelworld.com, hostelbookers.com, hostels.st o chiedendo agli operatori presenti su DLC.

Voli Amsterdam low cost Si consigliano quindi prenotazioni on line in largo anticipo per accaparrarsi le migliori offerte (nei giorni infrasettimanali le tariffe più basse) e l´iscrizione alle newsletter delle rispettive compagnie aeree per ricevere le promozioni e offerte speciali in anteprima. Di seguito le compagnie low-cost che dall’Italia fanno scalo ad aeroporto Amsterdam:

Camping Il campeggio è una soluzione ancora più economica ma tenete presente che la maggior parte di essi apre in primavera e chiude in Ottobre per ovvie ragioni climatiche (e anche nei mesi di apertura, la pioggia sarà molto probabilmente vostra compagna) e che sono abbastanza distanti dal centro (oltre i 5 km). Per campeggi: campingzeeburg.nl, gaaspercampingamsterdam.nl/nl/index.html.

Transavia per Amsterdam Il Gruppo Transavia ha iniziato l'attività di voli low cost con la compagnia BasiqAir, reintegrata a pieno titolo in Transavia: presenta voli regolari da diverse località italiane; il costo dell¹offerta più bassa è intorno ai 100 Euro. Vola da Pisa, Venezia, Venezia (Treviso), Verona, Napoli, Genova. www.transavia.com/it

EasyJet per Amsterdam EasyJet sta diventando sempre più popolare e prevede collegamenti su Amsterdam da Roma Fiumicino e da Milano Malpensa. Anche in questo caso l´offerta migliore si aggira attorno ai 100 Euro su prenotazioni in largo anticipo. www.easyjet.com

Voli Amsterdam Ryanair Ryanair è la più nota (e la meno costosa) tra le compagnie di questo genere. Vola peró solo su


Eindhoven da Milano Bergamo, Roma Ciampino e Pisa. Spesso si riesce a prenotare un volo a/r anche a meno di 50 Euro, per questo abbiamo deciso di includerla nella lista: Eindhoven dista circa 2 ore e mezza da Amsterdam (e il costo del biglietto del treno a/r è di circa 40 Euro), quindi questa opzione è consigliata a chi ha intenzione di fermarsi un po’ più a lungo ad Amsterdam e in Olanda. Per essere al corrente delle offerte (che sono sempre diverse e a tempo di prenotazione limitato) si consiglia l’iscrizione alla newsletter.

Stazione Centraal

www.ryanair.com

Come muoversi in città

Trasporti ad Amsterdam

Tram e bus

Amsterdam è una città “a misura d’uomo” e le distanze da percorrere per raggiungere le attrazioni turistiche non sono mai eccessive; ideale quindi muoversi a piedi, in bicicletta o con l’efficiente rete di trasporti pubblici (tram, bus e metro). Come già accennato, è meglio evitare l’uso dell’auto in centro, poco pratico e molto costoso a livello di tariffe dei parcheggi.

Ma partiamo dai due poli dei collegamenti di Amsterdam:

Schiphol aeroporto, Amsterdam Situato a sud della città, è il punto di arrivo e partenza delle principali compagnie aeree Europee e non solo. Schiphol mira a diventare uno dei più importanti aeroporti d’Europa. I collegamenti in bus e treno con Amsterdam centro sono veloci e ben organizzati. Nella pagina Voli Amsterdam troverete un elenco di compagnie aeree low-cost (dette anche ‘no frills’) e informazione e suggerimenti su come prenotare on line voli a costo contenuto.

Centrale

dei

treni:

Amsterdam

Punto di arrivo per chi proviene da Schiphol e di partenza per visitare Amsterdam ed il resto dell’Olanda: treni locali e internazionali, la rete dei tram e dei bus nel piazzale antistante la stazione. In poche parole il cuore pulsante dei trasporti pubblici di Amsterdam.

Il tram è il mezzo migliore per spostarsi ad Amsterdam. Il servizio tram termina appena poco dopo la mezzanotte (l’ultimo tram parte dalla Stazione Centrale alle 00:15); il trasporto pubblico è garantito quindi da una rete di bus notturni.

ATTENZIONE: Dal 2010 l´Azienda dei trasporti pubblici in Olanda ha introdotto un nuovo sistema per i biglietti che va a sostituire la „storica“ Strippenkaart. Le nuove OV-chipcard consentono di viaggiare su tram, bus, metro e anche treni. Questo anche per ragioni di sicurezza, in quanto non é possibile accedere alle stazioni della metropolitana ad esempio senza una OV card valida. Il sistema non é proprio die piú semplici; in sostanza le OV-chipcard funzionano come una carta pre-paid. Possono essere acquistate agli appositi distributori automatici nelle Stazioni e alle entrate di molto supermercati, e anche negli hotel convenzionati. Ai visitatori si consiglia l´acquisto di OV-chipcard da 24-, 48-, 72-, 96-, 120-, 144- o 168- ore. Queste consentono di viaggiare illimitatamente su tutti i tram, bus, metro e bus notturni per la durata della card stessa.


Esistono anche OV card valida 1 ora e acquistabili direttamente dagli autisti su tram e bus, ma questa soluzione (costo: 2,60 Euro) é poco conveniente, per questo si consigliano le altre opzioni.

Esistono tre tipi di card, il costo dipende dalla durata della validità; il risparmio in proporzione alle attrazioni visitabili è davvero elevato: I Amsterdam Card 24 ore: EUR 39,00

Per maggiori informazioni sull’azienda che gestisce i trasporti pubblici ad Amsterdam: www.gvb.nl.

I Amsterdam Card 48 ore: EUR 49,00 I Amsterdam Card 72 ore: EUR 59,00

Numerose linee di bus diurni coprono la città. Per escursioni in località famose al di fuori di Amsterdam (come Muiden o Marken) sono disponibili i bus della linea Connexxion.

Metropolitana E’ un sistema piuttosto veloce se si desidera viaggiare fuori dal ring del centro di Amsterdam.

I Amsterdam Card Per permanenze che vanno da un giorno a tre giorni, la speciale I Amsterdam card può essere una buona soluzione per l’utilizzo dei mezzi di trasporto. I Amsterdam City Card 2011 (ex Amsterdam pass) Il pacchetto I amsterdam City Card è composto da una tessera, da un titolo di viaggio per la rete di trasporto pubblico e da una speciale guida I amsterdam CityCard a colori. La tessera I amsterdam City Card è disponibile agli utenti in tre diverse varianti: con validità di 24, 48 o 72 ore. La tessera dà diritto all’ingresso libero presso gli oltre 30 musei aderenti all’iniziativa. Ai titolari della carta viene inoltre offerta la possibilità di utilizzare gratuitamente la rete municipale di GVB trasporto pubblico, di effettuare un'escursione gratuita in battello attraverso i canali di Amsterdam nonché di parcheggiare con uno sconto del 50% il proprio veicolo nelle aree “P+R” (Treno + Parking) della città. La tessera garantisce anche sconti del 25% in vari esercizi di ristorazione e sul biglietto di entrata prezzo una serie di attrazioni turistiche.

Musei - ingresso gratuito (alcuni musei possono applicare maggiorazioni di prezzo per speciali eventi e/o mostre temporanee):

                         

Van Gogh Museum Rijksmuseum (Secolo D’Oro e XIX secolo) Allard Pierson Museum Amsterdam Arena – Ajax Museum Amsterdam Diamond Group Amsterdams Historisch Museum Amsterdam Tulip Museum Bijbels Museum (Museo della Bibbia) Cobra Museum - Amstelveen De Nieuwe Kerk (Chiesa Nuova) De Oude Kerk (Chiesa Vecchia) FOAM Fotomuseum Amsterdam Hortus Botanicus (Orto Botanico) Huis Marseille (Fotografia) Joods Historisch Museum (Museo Ebraico) Molen van Sloten (mulino) e Kuiperijmuseum Museum Amstelkring Museum Geelvinck (storico Palazzo) Museum van Loon Museum Willet Holthuysen Nederlands Scheepvaartmuseum (Museo della navigazione) Portugeese Israëlitische Synagoge (Sinagoga) Rembrandthuis Museum (Casa di Rembrandt) Theatermuseum (Museo del Teatro) Tropenmuseum (Museo dei Tropici) Verzetsmuseum (Museo della Resistenza)


       

Woonbootmuseum (Museo delle ‘casebarca’) Museo Het Schip Hermitage Amsterdam Fondazione De Appel Museum Ons´ Lieve Heer op Solder (Casa e Chiesa segreta del XVII secolo) Museum of Bags & Purses (Collezione di borse) Centro delle Scienze NEMO Stadsarchief Amsterdam Het Grachtenhuis (Nuovo museo sulle dimore su canale del XVII secolo) Persmuseum Amsterdam (Museo dedicato alla stampa giornalistica)

De Bazel Cafe en Conferentiecentrum (tazza di tè) Restaurante Bazar (café & baklava) De Bijenkorf (omaggio gratuito)

25% di sconto sul biglietto di ingresso presso le seguenti attrazioni turistiche The Amsterdam Dungeon Hollandse Manege The Amsterdam Tattoo Museum House of Bols Artis, Zoo Madame Tussauds Amsterdam

Escursione in battello gratuita Blue Boat Company International

oppure

Holland

Candlelight cruise Holland International Olympic Experience Eye Film Instituut Nederland

25% di sconto per Musica e Commedia Entrare last minute nell Concertgebouw Muziekgebouw aan ‘t IJ Muziektheater Amsterdam Boom Chicago (show di commedia en Inglèse)

Altre offerte gratuite Restaurante Fifteen (cocktail gratis) Holland Casino Amsterdam (ingresso gratuito) Thinking of Holland (omaggio gratuito) Amsterdam Diamond Group (tour e sorpresa) De Drie Fleschjes (degustazione di liquore) La Place (tazza di caffè) Heineken The City (apribottiglie gratuito) Van Dobben Sandwichbar (panino con crocchetta)

TunFun Speelpark Fun Forest Amsterdam VOC-schip & Scheepvaartmuseum Heineken Experience XtraCold Icebar

25% di sconto su affitto Amsterbike Mac Bike (Noleggio biciclette) Canal Bike Experiencia en Scooter (affito di vespe) Canal Bus Segway Tours Canal Motorboats Veerdienst IJburg - Pampus


 

Hertz affito de macchine Filmmuseum

Hop on hop off Museumline Waterland busticket Arriva

Aeroporto di Schiphol, arrivi, Hall 2 Leidseplein 26 (nell´ufficio del palazzo Stadsschouwburg) Museumplein (Uitburo Ticket Shop)

e presso gli alberghi e negozi convenzionati.

Karos Citytours (affito di carrozza)

Trasporti e disabili 25% di sconto su esercizi di ristorazione e negozi convenzionati

Inoltre ingressi gratuiti e sconti Zaanse Schans – Parco dei Mulini fuori Amsterdam

L’Olanda rientra tra i Paesi che sempre di più cercano di abbattere le barriere architettoniche. Per maggiori informazioni sull’assistenza ai disabili visita la pagina dedicata al trasporto disabili. Il sito dell’Associazione che se ne occupa (International Help to the Disabled) è disponibile anche in lingua inglese: www.ihd-schiphol.nl.

Ingresso gratuito presso Varen op de Zaan (ferry) Bakkerij Museum Zaanse Schans Molenmuseum Koog aan de Zaan Het Jonge Schaap mulino De Kat mulino De Zoeker mulino

Taxi Leidseplein, Piazza Dam e Stazione Centrale rappresentano i punti principali dove trovare i taxi in fila pronti al servizio. I taxi possono essere altrimenti ordinati telefonicamente: il taxi arriverà in pochi minuti. Il venerdì e il sabato notte il servizio è parecchio affollato. Le tariffe non sono proprio economiche: circa 1,50 Euro per km (indipendentemente da ora o giorno).

Sconto del 25% Cheese Farm Catharina Hoeve De Saense Lelie Restaurant de Hoop op d’Swarte Walvis

Biciclette E’ un dato di fatto: metà del traffico della città è costituito da biciclette, il mezzo più veloce per muoversi ad Amsterdam.

Kooijman Souvenirs & Gifts

Noleggiare una bicicletta I Amsterdam City Card 2011 è in vendita negli uffici Turistici VVV, tra i quali:

Stationplein 10 (piazza della Stazione Centrale)

MacBike è sicuramente la compagnia più famosa e ha ben 5 sedi nel centro della città; le principali: Amsterdam Stazione Centrale Est e Leidseplein. Per maggiori informazioni: +31 20 620 09 85.


Noleggio auto Guidare ad Amsterdam è sconsigliato per le difficoltà che comporta e per le alte tariffe dei parcheggi; il treno è il mezzo ideale per visitare altre località e città. Se tuttavia avete la necessità di noleggiare un’auto, troverete il desk di molte compagnie alla zona arrivi dell’aeroporto di Schipol (Avis, Budget Rent-A-Car, Europcar Autoverhuur B.V., Hertz Automobielen Nederland, National Alamo Rent a Car e Sixt Rent a Car). Si consiglia di prenotare l’auto prima della partenza.

Divertimento

Ritenuta una delle capitali europee del divertimento e della cultura, Amsterdam soddisferà le esigenze di tutti: centinaia di performance ed eventi in altrettante locations sparse per la città, alle quali si aggiungono gli show degli artisti di strada che intrattengono i turisti a tutte le ore del giorno. E al calar del sole, lasciatevi conquistare dalla frizzante vita notturna di Amsterdam! Leidseplein può essere considerata un buon punto di partenza per avere una panoramica generale delle opportunità offerte da Amsterdam: Stadsschouwburg e altri teatri nell’area, café, pub con musica da vivo, ristoranti (attenzione: le cucine nella maggior parte dei ristoranti chiudono alle 22:00!), centri culturali come il De Balie, cinema, Casinò, club e discoteche.

Per scoprire gli eventi in corso si consiglia una visita all’Ufficio turistico situato proprio in Leidseplein, di fianco allo Stadsschouwburg. Qui troverete volantini, pubblicazioni e programmazioni (tutti gratuiti), alcune in lingua inglese indicanti appunto gli eventi in lingua inglese in corso. Oltre a trovare materiale pubblicitario riguardante club, feste, teatro, cinema, danza, mostre, festival e eventi speciali, potrete acquistare biglietti per concerti e spettacoli (all’entrata è sempre esposto un elenco dei più importanti eventi in corso; sui biglietti acquistati è solitamente applicata una commissione che si aggira attorno ai 3 Euro)

Uit Buro (AUB) Leidseplein 26 Orari d’apertura: dal Lunedì al Sabato dalle 10:00 alle 18:00; il Giovedì fino alle 21:00; la Domenica e le festività dalle 12:00 alle 18.00. www.aub.nl


Musica dal vivo

Teatri

Varie sale propongono regolarmente concerti di musica classica con artisti di fama internazionale, la più famosa è sicuramente la spettacolare Concertgebouw (in Concertgebouw 2-6, vicino al quartiere dei Musei). Concerti d’organo vengono invece proposti alla Oudekerk (in Ouderkerksplein 23).

Teatro classico e sperimentale: le opportunità sono infinite! Si consiglia di controllare le programmazioni dei singoli teatri per capire se ci sono spettacoli in lingua inglese.

E’ molto diffusa la cultura dei ‘concerti gratuiti di mezzogiorno’, tenete d’occhio la programmazione di Concertgebouw (soprattutto quando si svolgono nella sala grande) e della sala Boekman (vicino a Waterlooplein) Sempre a Waterlooplein, una visita alla moderna costruzione del Muziektheater sarà d’obbligo per gli amanti dell’Opera.

Musica di tutti i generi anima club e café di Amsterdam, e in estate anche i parchi. I centri della musica moderna più famosi sono sicuramente Melkweg e Paradiso, entrambi nell’area di Leidseplein ed entrambi offrono una programmazione che varia dal rock al pop, dalla dance al rap e alla world music che spesso presenta famosi artisti internazionali. Il Melkweg ha anche una sala cinematografica, un café dal quale si accede a una sala adibita a mostre temporanee (l’ingresso è gratuito), un teatro.

Danza classica e danza moderna Sono presenti in pianta stabile ad Amsterdam due compagnie di ballo di fama internazionale: il Dutch National Ballet si esibisce regolarmente al Muziektheater, con un repertorio che va dalla danza classica a quella moderna; il Netherlands Dans Theater mette in scena le sue performance in location differenti. La danza moderna ha una certa rilevanza e coreografi importanti e nuove promesse si alternano nei teatri della città.

In Leidseplein troviamo lo Stadsschouwburg (il teatro cittadino più importante), il De Balie (ritrovo di artisti e sede anche di manifestazioni culturali e dibattiti politici), e per gli amanti della commedia il café Boom Chicago. Nes (la strada che parte da Piazza Dam dal lato dell’obelisco, parallela alla Rokin) può essere considerata la via dei teatri, che fanno bella mostra di sé uno di fianco all’altro, alcuni propongono anche spazi espositivi con mostre temporanee (come De Brakke Grond) e alcuni hanno dei café dall’atmosfera davvero unica. Il Crea Theater (il teatro dell’Università) in Turfdraagsterpad 17 propone a volte spettacoli e proiezioni in inglese.

In estate le opportunità aumentano con il The Holland Festival in Giugno e, a partire da Luglio, con gli spettacoli teatrali gratuiti all’aperto in VondelPark.

Cinema Amsterdam ha più di 45 sale cinematografiche, dalle moderne multisala ai cinema d’essay. Ricordate però che i film sono proiettati in lingua originale con sottotitoli in Olandese. Alternative esistono anche per chi non ha dimestichezza con le lingue straniere: all’Istituto Italiano di Cultura (in Keizersgracht 564) vengono proposte rassegne di Cinema Italiano; da tenere d’occhio anche la programmazione del Film Museum VondelPark che a volte proietta nelle sue due piccole sale rari gioielli del Cinema Muto, spesso accompagnati da pianista (il Museo stampa mensilmente un proprio magazine gratuito in olandese dove troverete anche la programmazione; il simbolo della nota indica l’accompagnamento dal vivo).


Una visita a due particolari sale, anche solo per un drink nei loro suggestivi café, è davvero consigliata: lo spettacolare Tuschinski Cinema (in Regulierbreestraat 26-28, la via che da De Munt Plein porta a Rembrandtplein) costruito nel 1921 in esotico stile Art Decò; il The Movies (in Harlemmerdijk 161), aperto nel 1912, è il cinema più vecchio di Amsterdam e possiede interni in stile Art Decò e ambientazione dal gusto davvero retrò (ha anche un piccolo ristorante al suo interno).

Particolarità

Cosa c’é di tipico e al contempo di particolare ad Amsterdam (e in un certo senso in Olanda) a parte le caratteristiche architettoniche e le fonti di divertimento conosciute ai più? Ecco una pagina che vi guiderà a scoprire le curiosità della vita ‘olandese’, suddivisa in categorie per una più facile consultazione.

Mulini a vento

Originari del XVII secolo abbiamo: De 1200 Roe in Haarlemmerweg 465, De 1100 Roe in Herman Bonpad 6, il Riekermolen sul fiume Amstel, e de Otter che dista circa 20 minuti a piedi da Piazza Dam e si trova in Gillis van Ledenberchstraat 78. Di costruzione più recente sono invece D'Admiraal in Noordhollandschkanaaldijk 21 e De Bloem in Haarlemmerweg 701. Il Gooyer (chiamato anche Fuenmolen) in Fuenenkade 7 ospita una fabbrica di birra che vende tutt’oggi la tradizionale birra olandese Y-lake (‘Ijmeer’). Il Molen van Sloten è invece il più popolare tra i turisti e si trova in Akersluis 10. Risale al XIX secolo e la sua mansione era di prosciugare le acque dal polder; si può visitare ogni giorno dalle 10:00 alle 16:00 (con esclusione dei giorni di festività nazionale)

Tulipani e fiori Olanda è anche sinonimo di tulipani: i bulbi sono acquistabili in molti negozi della città, è consigliata davvero una visita al Mercato dei fiori che si trova sul canale Singel (tra Piazza Munt e Piazza Konings) ed è aperto tutti i giorni dalle 9:00 alle 17:00.

Diamanti

Sono sicuramente uno dei simboli dell’Olanda (addirittura c’è un giorno di festività nazionale dedicato ai mulini, l’11 di maggio), ma pochi sanno che anche in una metropoli come Amsterdam ve ne sono addirittura 8 (di cui due visitabili)!

Amsterdam è stata la capitale storica del commercio dei diamanti, attività iniziata sul finire del 1500, quando profughi ebrei e protestanti francesi tagliatori di diamanti si rifugiarono nella città che allora professava la libertà di culto. L’apice dell’attività venne raggiunto nel 1700; mentre si ebbe una crisi dopo la Seconda Guerra Mondiale che segnò la deportazione della maggior parte dei tagliatori ebrei. Una ripresa si è avuta negli anni ’60. Tuttora operano in città più di 60 aziende, la maggior parte dedite al commercio di pietre preziose, Amsterdam in questo rimane sinonimo di qualità ed eccellenza.


Cibo

Birra

La cucina olandese non possiede molti piatti tipici, è famosa per zuppe (esistono addirittura alcune catene ‘take away’) e largo uso di patate, per il pesce fresco e soprattutto le aringhe (‘haring’, marinate o affumicate vendute in pescherie e bancarelle da gustare sul posto). Tuttavia essa presenta alcune particolarità da provare, come ad esempio le omelette (chiamate ‘pannekoeken’) dolci e salate con farcitura a piacimento; le croquette, specie di crocchette con ripieno di carne o formaggio e verdure. Famosissimo il formaggio: esistono circa 70 qualità diverse, anche aromatizzate, che vanno dal jong (giovane) all’alter (stagionato); Gouda e Edamer sono sicuramente i nomi più famosi. E tra i souvenir non può mancare il tipico accessorio per affettarlo.

Una birra in compagnia nei mille pub e café (con terrazza all’aperto nelle belle giornate) disseminati per la città, un vero e proprio rito: Heineken, Amstel e Grolsche le marche più famose. Un’altra bevanda alcolica tipica servita nei café è il “janever”, acquavite di ginepro disponibile in vari tipi anche aromatizzati.

Tra i dolci da segnalare le gustose torte di mela (‘appeltart’) spesso servite con panna montata fresca; le ‘siropwaffels’ (sorta di cialde farcite con sciroppo di zucchero, vendute confezionate ma anche fresche); le ‘hagels��� (scaglie di cioccolato da spalmare sul pane insieme al burro); i poffertijes (specie di piccole pannekoeken da mangiare caldi con burro e zucchero a velo); e tra le caramelle la liquirizia (‘drop’).

Amsterdam è un connubio di culture e quindi il piatto forte è rappresentato sicuramente dalla cucina “non olandese”: cinese, giapponese, indiana, thai, portoghese, greca, turca, tibetana e chi più ne ha più ne metta…. Un’occasione per allargare i propri orizzonti culinari.

I fast food sono largamente diffusi e vi capiterà di imbattervi in quelli a ‘moneta’: piccoli sportelli dietro ai quali si trovano hamburger, croquette e snack vari acquistabili inserendo poche monete nell’apposito foro (una particolarità che lascerà sicuramente perplesse le ‘buone forchette’!).

I maschietti potranno scaricare gli effetti dell’alcol nei tipici urinatoi sparsi per la città.

Heineken Experience Come non visitare il museo-fabbrica della birra Heineken? La storia della birra e il processo di produzione per terminare nell’immancabile degustazione. Indirizzo: Stadhouderskade 78 www.heinekenexperience.com

Zoccoli di legno e ceramiche di Delft I classici zoccoli di legno (‘klompen’) sono uno dei souvenir più popolari e si trovano in svariati colori e dimensioni nei negozi, insieme alle ceramiche di Delft, dalla tipica decorazione azzurra (dai piatti ai mulini in miniatura).

Ajax La città e i suoi abitanti sono d’arancio vestiti e non è il giorno del compleanno della Regina? Allora l’Ajax, la squadra di calcio più popolare in Olanda, sta per disputare un match! Già, anche gli olandesi sono piuttosto fanatici per quel che riguarda il calcio.


Ajax Museum

www.holland-experience.nl

Se volete saperne di più su questa squadra, ecco il museo che fa per voi: 100 anni di storia e di leggende del calcio.

Shopping in Amsterdam

Indirizzo: Amsterdam Arena, Arena Boulevard 29, Amsterdam ZO www.ajax.nl

Houseboats Le case-barche sono davvero un modo tipico olandese di abitare e se ne trovano di tutti i tipi ormeggiate sui canali.

Houseboat museum Vi siete mai chiesti come si vive in una di queste case? Questo museo soddisferà sicuramente la vostra curiosità! Indirizzo: Prinsengracht, vicino al numero civico 296

Airone cenerino Come in ogni città, la presenza di papere, folaghe, anatre e piccioni è elevata; ma a differenza di altre città, vi risulterà sicuramente inusuale vedere passeggiare per strada e svolazzare sui canali questo grosso tipo di volatile.

Shopping ad Amsterdam? Una vera festa! Il Centro è letteralmente affollato di negozi; oltre agli articoli per i quali la città è famosa (antiquariato, diamanti, fiori, souvenirs come ad esempio le ceramiche di Delft e i classici zoccoli di legno), potrete davvero trovare di tutto, dal bizzarro al kitsch. Le principali vie del centro sono pedonali (attenzione però a biciclette e a mezzi pubblici!) e rendono lo shopping ancora più piacevole.

I negozi sono solitamente aperti dalle 13:00 alle 18:00 il lunedì, dalle 9/10:00 alle 18:00 dal martedì al venerdì, il giovedì l’apertura è prolungata fino alle 21:00, mentre il sabato molti chiudono alle 17:00. Alcuni supermercati (come la catena Albert Heijn) rimangono aperti fino alle 20/22:00, fino a mezzanotte aperti invece alcuni supermercati denominati ‘nightshops’. La domenica negozi aperti in Kalverstraat, Damrak, Leidsestraat e vicino alla Westerkerk. Da dove cominciare?

Holland experience E se quanto detto sopra non vi basta, in 30 minuti di filmato 3D (con effetti speciali che includono anche suoni e profumi) potrete vivere in modo realistico Amsterdam e l’Olanda. L’attrazione è aperta tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00 (primo spettacolo alle 10:30 e ultimo alle 17:30). Indirizzo: Waterlooplein 17

Partendo da Piazza Dam, voltando le spalle a Palazzo Reale, a destra si ha Kalverstraat e a sinistra Nieuwedijk, due delle vie più affollate dai turisti, quasi un km di negozi! Risalendo Nieuwedijk ci si avvicina alla Stazione Centrale e la via pullula di negozi d’abbigliamento, di souvenir,


coffeeshops, fast food; proseguendo in Haarlemerstraat, si trovano negozi d’usato (abbigliamento e libri), affollati pub e café. Parallela a Nieuwedijk (partendo dalla Stazione Centrale) la Damrak, sulla quale si affacciano ristoranti, pub, hotels e negozi di souvenirs; se si prosegue oltre Piazza Dam si arriva nella Rokin, dove troviamo anche i venditori di diamanti.

prima metà del XVII secolo, ed era già all’epoca ricca di botteghe di artigiani.

Nella zona vicino al Rijksmuseum, per la precisione in P.C. Hooftstraat, troverete invece botiques con i nomi più famosi dell’alta moda specialmente italiana.

Kalverstraat presenta più o meno lo stesso scenario di Nieuwedijk, più numerosi i negozi di abbigliamento, dischi, essenze profumate; in questa via si trovano interessanti librerie quali l’English Bookshop e l’American Book Center. Alla fine di Kalverstraat, risalendo il mercato dei fiori (vicino a Piazza Munt), si arriva in Leidsestraat (che conduce a Leidseplein) con, tra i tanti, negozi dal design innovativo.

Capitolo a parte merita il quartiere De Jordaan e la zona attorno alla Westerkerk: negozi d’antiquariato, di abbigliamento e oggettistica a volte alquanto bizzarra vi sorprenderanno mentre passeggiate tra le viuzze che collegano il ring dei tre canali principali. (Una curiosità: molti olandesi amano addobbare le proprie finestre come se fossero delle vetrine, attenzione a non confonderle per negozi).

Questa famosa area (tra Prinsengracht, Keizersgracht, Herengracht e Singel) è denominata ‘le 9 stradine’ (De Negen Straatjes), perché è proprio in queste piccole strade (Reestraat, Hartenstraat, Gasthuis Molenstraat, Berenstraat, Wolvenstraat, Oude Sèiegelstraat, Runstraat, Huidenstraat e Wijde Heisteeg) che vi è una concentrazione di negozi particolari e designer che vanno dall’abbigliamento, alle borse e scarpe, agli accessori, ai gioielli contemporanei per poi passare al vintage, alle delicatessen e alle gallerie d’arte. Vale la pena di fare una passeggiata lungo queste vie anche se non si è intenzionati a fare shopping, vi si trovano comunque anche popolari café e ristoranti. L’architettura dell’area poi risale alla

Di fronte al Rijksmuseum (dal lato della facciata, che da sul canale Spiegelgracht) si dipana Singelstraat: questa zona è particolarmente famosa per i negozi d’arte e antiquariato, e per le gallerie d’arte contemporanea.

Per chi ama invece i centri commerciali, ecco i principali nel cuore della città: Magna Plaza (in Nieuwezijds Voorburgwal, vicino a Piazza Dam, alle spalle del Palazzo Reale), Kalvertoren (in Kalverstraat), Bijenkorf (sull’angolo tra Piazza Dam e la Damrak).

Mercatini Un altro modo di fare shopping targato Amsterdam? La città è praticamente una piccola mecca per gli appassionati di mercati e mercatini delle pulci! Ce n’è per tutti i gusti: dal romantico mercato dei fiori galleggiante a quello più famoso di Waterlooplein, dai mercatini per collezionisti al vero e proprio mercato con generi di prima necessità.


Il decalogo del turista, Amsterdam

No alcohol in strada

Amsterdam è sì una città liberale e tollerante, ma ci sono regole da rispettare:

è vietato consumare alcoholici per strada (l'unico giorno in cui è consentito è il Queen's Day). Per evitare multe, finite il vostro drink all'interno del club o pub in qui l'avete acquistato.

Vietato camminare sulle piste ciclabili i percorsi per le biciclette sono chiaramente contrassegnati, evitate di camminarci o sostarci. Ricordatevi che in Olanda le biciclette hanno la precedenza...su tutto!

No a schiamazzi notturni Attenzione, anche nei quartieri più 'caldi' c'è gente che vi abita e che di notte gradirebbe riposare...e le multe sono sempre in agguato.

Vietato fumare sui treni e nelle stazioni No foto nel Quartiere a Luci Rosse da Gennaio 2004 è vietato fumare sui treni, nelle stazioni, nelle sale d'attesa e alle piattaforme dei treni. Sono state create aree apposite dove è consentito fumare (praticamente attorno a questi enormi posacenere) e di conseguenza spegnere la propria sigaretta. La multa per chi fuma al di fuori di queste aree è di 25 Euro.

Evitare di parcheggiare in centro I parcheggi sono veramente cari! Meglio usufruire dei comodi trasporti pubblici. Inoltre, se non si paga la tariffa del parcheggio o si posteggia l'auto in luoghi non consentiti, la vostra auto viene 'bloccata'. per lo sblocco bisogna pagare entro 24 ore una multa di 67 Euro. Se non viene pagata, la macchina viene rimossa e per ritirarla rischiate di sborsare l'intero stipendio!

Non è consentito fare foto alle ragazze in vetrina, potrebbe causarvi problemi e la distruzione del rullino stesso.

Le droghe pesanti sono proibite Cocaina, eroina, ecstasy etc sono proibite. Acquistarle è reato. Inoltre i turisti tendono ad essere facile esca di malintenzionati che tentano di vendere loro droghe che poi risultano essere banale detersivo, zucchero, tavolette masticabili etc...

Vietato entrare nei coffee shop se minorenni Chi ha meno di 18 anni non può entrare nei coffeeshop nè acquistare alcuna droga leggera.

Non urinare per strada Munirsi di apposito biglietto per i viaggi in tram Le OV-chipcard possono essere acquistate agli appositi distributori automatici nelle Stazioni e alle entrate di molto supermercati, e anche negli hotel convenzionati. Munirsene prima del viaggio! Oppure è possibile acquistare biglietti singoli (che costano però di più!) direttamente su tram e bus dai conducenti. La multa per chi viene sorpreso senza biglietto è di 40 Euro.

abitudine tipicamente maschile, ad Amsterdam può costare particolarmente cara (le multe si aggirano sui 45 Euro). Utilizzate i 'tipicamente olandesi' urinatoi maschili sparsi un po' per tutta la città.


Amsterdam