Page 1

----------------------------------------------------------------------------La facoltĂ --------------------------------------si presenta -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------A.A. 2011 â „ 2012 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------


La facoltà si presenta A.A. 2011 ∕ 2012 Supervisione e coordinamento: Relazioni esterne luiss Guido Carli Redazione: Ricerca e Didattica luiss Guido Carli Progetto editoriale, design e realizzazione: lola ⁄ www.lolaetlabora.com © luiss ⁄ NOVEMBRE 2010 Composto in: Officina Serif ITC Pro (Erik Spiekermann, Ole Schäfer, International Typeface Corporation 1998) ff din (Albert-Jan Pool, FontFont 1995) Carta Ecologica: La carta che hai in mano è Elementary Chlorine Free, cioè prodotta senza l’uso di cloro. Il rispetto per l’ambiente significa qualità della vita.

perché scegliere scienze politiche alla luiss «Scienze Politiche è facoltà composita, che ritaglia settori di altre facoltà (diritto, economia, storia) per cucirli con altri più specifici come la scienza politica, la filosofia politica, la sociologia, gli studi di area, le lingue e la comunicazione». il filo rosso. «L’elemento della vita relazionale e quindi politica che più è cambiato nell’ultimo quarto di secolo consiste sicuramente nell’affermarsi progressivo del fatto della “globalizzazione” e nei suoi effetti sul funzionamento delle istituzioni: da qui, il principio di identificazione è stato da noi trovato nell’idea di Relazioni Internazionali e nelle Scienze di governo».

Sebastiano Maffettone

Preside Facoltà di Scienze Politiche, Ordinario di Filosofia Politica

un'offerta differente. «Il modello della facoltà di Scienze Politiche ha la forma di una piramide rovesciata con un triennio semplice e uguale per tutti e molte possibilità diverse di specializzazione dalla laurea magistrale in poi: si abbina così un approccio teoretico con profili più professionalizzanti».

AL PASSO CON I TEMPI. «Gli studenti della nostra Facoltà sono avvantaggiati anche dall’ampiezza dell’offerta non strettamente accademica: una radio, una web TV, una prestigiosa scuola di giornalismo, la nuova School of Government ».

il sito della facoltà idee chiare Questa pubblicazione è pensata per te. La ricchezza di questo volume sta nell’accuratezza e nell’accessibilità delle informazioni: le informazioni chiare fanno crescere.

accessibilità Tutte le pubblicazioni luiss esistono anche in edizione digitale in pdf, scaricabili dal sito www.luiss.it

Uno strumento essenziale per ogni studente di Scienze Politiche della luiss, sempre aggiornato e utile. www.luiss.it ⁄scienzepolitiche ⁄


facoltà di

scienze politiche

R perché scegliere scienze politiche alla luiss

UN SISTEMA EFFICIENTE. «La frequenza ai corsi, il tutoring, l’insegnamento delle lingue straniere, la disponibilità e la competenza del personale amministrativo, l’insegnamento di singoli corsi in inglese, l’attivazione di un indirizzo tutto in inglese, le numerosissime intese con Università di tutto il mondo, le tante borse di studio per andare a studiare all’estero sono tutti altri elementi che rendono lo studente della nostra Facoltà un membro privilegiato della comunità accademica italiana e mondiale».

2

3

Noi riteniamo che, per la sua natura interdisciplinare e in continua trasformazione, la nostra Facoltà possa intercettare questo mutamento strutturale della prassi e delle visioni del mondo meglio di altre facoltà.

PLURALITà DI VEDUTE. «Il tutto è corredato dalla possibilità di incontri scientifici e professionali di assoluto livello, dalla presenza di una casa editrice universitaria particolarmente sensibile ai nostri temi, da una serie mirata di inviti a personalità di prestigio. Nella nostra Facoltà, vedrai gli studenti dialogare con un Premio Nobel, un Ministro, un professore illustre, un amministratore delegato di grande società, una star dello spettacolo».

un percorso ricco di opportunità. «Se la laurea triennale offre una preparazione di base solida e prevalentemente teorica, il biennio magistrale ha un’intenzionalità più applicativa con molti programmi organizzati in cooperazione con il mondo del lavoro. Inoltre vi sono numerosi programmi Master, dalla School of Government, dalla Scuola di Giornalismo al dottorato in Political Theory (classificatosi come primo dottorato europeo nelle humanities alla competizione EU Erasmus Mundus)».

QUALITà DELLA FORMAZIONE. «La qualità della docenza e l'efficienza dei servizi sono legati a un rapporto privilegiato con il mondo del lavoro. Naturalmente, la maggiore attenzione è dedicata alla didattica e allo studio. La nostra Facoltà si segnala per la quantità e qualità della ricerca, per la dedizione totale dei docenti alla loro mission, per il numero di pubblicazioni, per i rapporti scientifici con l’estero».

nuovi maestri. «Tra i grandi nomi internazionali, insegnano il politologo David Held, l’economista Jean-Paul Fitoussi, lo storico politico Marc Lazar e la scienziata sociale Cristina Bicchieri. Professori a tempo pieno, da quest’anno, sono tre illustri politologi: Roberto D’Alimonte, Sergio Fabbrini e Leonardo Morlino. Questi innesti vanno a migliorare un organico già di ottimo livello».

La natura composita della Facoltà di Scienze Politiche impone di rintracciare un filo rosso che funga da principio di identificazione della facoltà stessa.

l'impresa della conoscenza. «Il mondo di oggi è ricco e plurale, pieno di curiosità e novità, denso di problemi e difficoltà. Noi intendiamo aiutarvi ad affrontarlo con passione e competenza. Siamo al vostro fianco nell’impresa della conoscenza, nella battaglia per una politica meno approssimativa e ignorante. Memori del motto del grande Kant, che io vorrei fosse anche quello di tutti noi. “Sapere Aude!”».

il percorso di studio

Sebastiano Maffettone Preside Facoltà di Scienze Politiche, Ordinario di Filosofia Politica

«Ciò che pensiamo e facciamo è frutto del nostro rapporto con gli altri. Lo studio sistematico delle Scienze Politiche porta alla luce questa struttura fondamentale e ci permette di riflettere sulle sue basi istituzionali».

corso di laurea triennale

corsi di laurea magistrali

– scienze politiche

– relazioni internazionali – scienze di governo e della comunicazione pubblica

master di 1º livello

master di 2º livello


corso di laurea triennale Scienze Politiche

p7

Scienze Politiche p9

p 10

La prova di ammissione al Corso di Laurea Triennale

corsi di laurea magistrale Relazioni Internazionali Relazioni internazionali

p 13

International Relations p16

p19

Scienze di Governo e della Comunicazione Pubblica Comunicazione istituzionale e politica p23

p 20

Istituzioni politiche ed amministrative p24

La prova di ammissione ai Corsi di Laurea Magistrale

p 25

programmi post-laurea, scuole e dottorATI School of Government (MIPA, MAPPP, MES, MAPI) Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini� master in Relazioni istituzionali, lobby e comunicazione di impresa MASTER IN Economia e marketing del turismo e comunicazione del territorio dottorati Summer School on International Trade: Law and Economics

p 29 p 32 p 33 p 34 p 35 p 36


R corso di laurea triennale

R facoltà di scienze politiche

scienze politiche

corso di laurea triennale scienze politiche

7

7

Il Corso di Laurea ha l’obiettivo di assicurare agli studenti un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali e di offrire una formazione di base solida ed interdisciplinare, sulla quale innestare gli studi specialistici. problemi e soluzioni. Caratteristica distintiva e valore aggiunto del corso è la multidisciplinarietà, che riguarda sia l’appartenenza degli insegnamenti previsti dall’ordinamento didattico a diversi ambiti scientifici, sia le differenti modalità di approccio ai problemi cui gli studenti dovranno essersi abituati al termine del triennio. Un laureato in Scienze Politiche dovrà infatti essere in grado di affrontare problemi complessi e ipotizzarne le possibili soluzioni. metodo di insegnamento. La didattica sarà principalmente di tipo tradizionale, nella convinzione che, almeno nella prima fase degli studi universitari, questa metodologia resti la più efficace. In ogni caso, già a partire dal triennio, saranno attive forme più avanzate di insegnamento, per favorire il naturale passaggio agli studi specialistici. Particolare attenzione è riservata all’elaborato finale, che dovrà dimostrare la capacità di analisi e sintesi dei problemi acquisita dallo studente. Corso di Laurea in

Scienze Politiche

opportunità professionali

Giano ti offre la possibilità di dialogare direttamente con l'Università LUISS Guido Carli, con i suoi professori, con le sue strutture. Potrai così chiedere e ricevere consigli, suggerimenti e indicazioni didattiche per affrontare lo studio del tuo ultimo anno scolastico e preparare gli esami di Stato. www.luiss.it ⁄ giano

Scienze Politiche p9

Al termine del triennio è possibile ipotizzare l’impiego nei ranghi dell’Amministrazione, delle Istituzioni internazionali, di imprese private, nonché di soggetti pubblici e privati che operano in ambito internazionale e nel settore della comunicazione. Coerentemente con questi scopi, si è dedicata una specifica attenzione sia ai saperi di tipo giuridico (nazionali e sovranazionali) sia a quelli sociologicipolitologici, sia a quelli economico-quantitativi, sia infine a quelli storici.


facoltà di

scienze politiche

R corso di laurea triennale

8

9

SCIENZE POLITICHE 1º anno di corso

Una solida formazione di base, la conoscenza di almeno due lingue europee e una grande padronanza dell’italiano.

Raffaele De Mucci Direttore Dipartimento di Scienze storiche e socio-politiche, Ordinario di Scienza Politica

«“Nulla vi è di più pratico che una buona teoria". Questo motto di Hans Albert si applica bene all'impostazione della laurea triennale, che prevede una base di discipline con valenze teoriche ma per questo anche professionalizzanti per gli sviluppi successivi dei corsi di studio». conoscenze di base e applicate. Il corso di Laurea Triennale in “Scienze politiche” imperniato su ambiti disciplinari che si ispirano a diritto, economia, politologia, sociologia e storia, ha come obiettivo quello di offrire agli studenti una solida preparazione interdisciplinare, un’adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali.

l’importanza dell’italiano. Al fine di rafforzare la capacità di parlare e scrivere correttamente in italiano, agli studenti viene richiesto di frequentare un apposito Laboratorio di scrittura, che consolidi la padronanza della lingua e, nel contempo, introduca alle principali nozioni della comunicazione scritta.

3º anno di corso

Insegnamento

crediti

Insegnamento

mm Filosofia politica

SPS ⁄ 01

8

mm Diritto dell'Unione Europea

mm Istituzioni di diritto pubblico

IUS ⁄ 09

8

mm Microeconomia

SECS-P ⁄ 01

8

mm Sociologia

SPS ⁄ 07

8

mm Statistica

SECS-S ⁄ 01

10

mm Politica economica mm Storia e teoria dei movimenti e dei partiti politici mm 2 Insegnamenti a scelta

mm Storia contemporanea

M-STO ⁄ 04

8

mm Storia delle dottrine politiche

SPS ⁄ 02

8

2° anno di corso

Insegnamento

crediti

mm Diritto dell'economia

IUS ⁄ 05

8

mm Diritto internazionale

IUS ⁄ 13

8

mm Macroeconomia

SECS-P ⁄ 01

8

mm Metodologia delle scienze sociali

M-FIL ⁄ 02

8

mm Relazioni internazionali

SPS ⁄ 04

8

mm Sociologia della comunicazione

SPS ⁄ 08

8

mm Scienza politica

SPS ⁄ 04

8

ulteriori crediti ∏∏ per la lingua inglese* ∏∏ per la seconda lingua straniera* (francese, spagnolo, arabo, russo) OO altre attività: Laboratorio di scrittura (semestrale)** 88 per la prova finale totale crediti

crediti IUS ⁄ 14

8

SECS-P ⁄ 02

8

M-STO ⁄ 04

8 16 crediti

8 8 6 4 180

lingue straniere. Al termine del ciclo di studi, il laureato dovrà aver perfezionato la conoscenza e la padronanza (sia scritta che orale) di due lingue straniere. La didattica è affidata a docenti madrelingua e si sviluppa lungo tutto il corso degli studi, con step intermedi di valutazione affidati ai principali istituti di lingua; segue un modulo di lingua con competenze specialistico-professionali insegnato da docenti luiss e concluso con esame e assegnazione di voto e crediti.

* Crediti solitamente attribuiti al 3º anno dopo aver sostenuto il relativo esame. ** L'elenco delle attività valide al fine del riconoscimento dei crediti, alternative al Laboratorio, sarà disponibile sul sito internet della Facoltà.


facoltà di

scienze politiche

R corso di laurea triennalE

10

prova di ammissione Per accedere ai Corsi di Laurea triennale della luiss è necessario sostenere e superare una prova di ammissione. Tutti gli studenti dell’ultimo anno delle scuole medie superiori possono partecipare al test, anche prima di aver sostenuto l’Esame di Stato. Non è necessario arrivare fino a Roma per partecipare alla prova di aprile: abbiamo organizzato il test anche in altre 29 sedi in tutta Italia, nelle scuole superiori. A settembre invece appuntamento solo nella capitale.

03

02 04 01 05

06 07 10

08 09

11

12 13 15 16

28

roma Hotel Ergife, Via Aurelia 619

14 18

21 17

20 22

29

23 27

24 25 26

le date della prova 12 aprile ⁄ 6 settembre Se non superi la prova di aprile, puoi partecipare a quella di settembre.

posti disponibili facoltà di scienze politiche A.A. 2011 ⁄ 2012

01 19

V. Alfieri, Corso Dante 80, 10126

02

torino Liceo Classico brescia Liceo Classico Arnaldo,

Corso Magenta 56, 25121 03 duino-trieste Collegio Mondo Unito Dell’Adriatico, Via Trieste 29, 34011 04 verona Liceo Scientifico G. Galilei, Via S. Giacomo 11, 37135 05 genova Liceo Scientifico G.D. Cassini, Via Galata 34 ⁄ c, 16121 06 reggio emilia Liceo Classico-Scientifico Ariosto-Spallanzani, Via Franchetti 3, 42100 07 sant’anna-lucca Liceo Scientifico A. Vallisneri, Via delle Rose 68, 55100 08 pesaro Liceo Scientifico G. Marconi, Via Nanterre 10, 61100 09 ascoli piceno I.T.C. Umberto I, Via delle Torri 4, 63100 10 macerata Liceo Scientifico G. Galilei, Via Manzoni 95, 62100 11 terni Liceo Classico G.C. Tacito, Via Fratti 12, 51000

posti disponibili nelle due sessioni

160 40

sessione di aprile

sessione di settembre

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

pescara Liceo Classico G. D’Annunzio,

Via Venezia 41, 65121 avezzano I.T.C. G. Galilei, Via Monsignor Valerii 131, 67051 campobasso Liceo Classico M. Pagano, Via G. Scardocchia snc, 86100 caserta Liceo Classico P. Giannone, Corso P. Giannone 96, 81100 napoli Scuola Militare Nunziatella, Via Generale Parisi 16, 80132 salerno Liceo Classico T. Tasso, Piazza S. Francesco 1, 84100 bari Liceo Classico Q.O. Flacco, Via Pizzoli 58, 70123 lecce Liceo Classico G. Palmieri, Viale dell’Università 12, 73100 taranto Liceo Classico Q. Ennio, Via Abruzzo 11, 74100 melfi Liceo Scientifico Federico II, Via Verdi 1, 85025 cosenza Liceo Classico B. Telesio, Piazza Prefettura, 87100 catanzaro Liceo Classico P. Galluppi, Via A. De Gasperi 76, 88100 reggio calabria Liceo Classico T. Campanella, Via T. Campanella 27, 89100 catania Liceo Classico M. Cutelli, Via Firenze 202, 95128 siracusa Liceo T. Gargallo, Via S. Orsola 14, 96100 palermo Liceo Classico G. Garibaldi, Via Canonico Rotolo 1, 90143 sassari Liceo Classico D.A. Azuni, Via Rolando 4, 07100 cagliari Liceo Scientifico A. Pacinotti, Via Liguria 9, 09127

guida online Non è necessaria alcuna preparazione specifica per affrontare la prova. Tuttavia la luiss mette a disposizione dei candidati una guida che permette di effettuare una simulazione verosimile del test: www.luiss.it ⁄ ammissione ⁄ prova ⁄ guida ⁄

Rcorso di laurea triennale

11

Non è un test di intelligenza ma serve a valutare la capacità di analizzare informazioni, risolvere problemi e prendere decisioni.

La prova di ammissione è unica per le tre Facoltà. Dura 90 min. e consiste in 100 domande a risposta multipla con scelta obbligatoria.

C

come è determinata la graduatoria?

60

%

40%

CURRICULUM SCOLASTICO

PROVA DI AMMISSIONE

come iscriversi

Le domande sono di tipo psicoattitudinale (85%) e di cultura generale (15%).

6

Non è un test di intelligenza anche se alcune domande riguardano la conoscenza della lingua italiana, la matematica di base, la storia, la geografia e l’attualità.

9

prova di aprile. per il 60% dal punteggio del test, per il 40% dal curriculum scolastico. Il valore del curriculum scolastico è determinato dalla media dei voti dello scrutinio finale del penultimo anno di scuola media superiore di tutti gli insegnamenti, ad esclusione del voto di condotta, religione e giudizi. prova di settembre. per il 60% dal punteggio del test, per il 40% dal voto di maturità. contributo unico. € 8.000 + tassa regionale (l’importo sarà deliberato dalla Regione Lazio entro il mese di aprile).

Segreteria Studenti Viale Romania, 32 T 06 85 225 270 ⁄ 263 F 06 85 225 920 ammissione@luiss.it

Esclusivamente online, dal 10 gennaio al 6 aprile (per la prova di aprile) e dal 13 giugno al 1 settembre (per la prova di settembre). La quota di iscrizione è di € 100. http: ⁄ ⁄ www.luiss.it ⁄ it ⁄ ammissione ⁄


R corsi di laurea magistrale

R facoltà di scienze politiche

corsi di laurea magistrale relazioni internazionali scienze di governo e della comunicazione pubblica

13 20

13

relazioni internazionali Un approccio interdisciplinare, proiettato in ambito internazionale. Questo il profilo caratterizzante della Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali. una prospettiva internazionale. Il Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali intende formare una professionalità caratterizzata dall’approccio interdisciplinare all’analisi dei fenomeni, tipica del laureato in Scienze Politiche, coniugata con la capacità di controllare le dinamiche internazionalistiche, in una prospettiva ormai tendenzialmente globale.

cercare i nessi. I laureati dovranno unire ad una solida formazione di base, tanto di tipo metodologico quanto di natura culturale-professionale, una capacità approfondita di ricerca dei nessi tra i vari fenomeni giuridici, economici e storico-politologici, di gestione e di organizzazione del lavoro in ambiti multiculturali e multilinguistici. Tale professionalità va integrata e sorretta da una padronanza di più lingue, non solo di paesi europei ai fini della comunicazione tanto tecnica quanto relazionale. testimonianze dal mondo reale. Valore aggiunto in ambito didattico è costituito da testimonianze di funzionari internazionali, diplomatici, manager di impresa, alti dirigenti pubblici, rappresentanti delle Istituzioni e manager che assolvono compiti di rilevanza strategica e operativa nei settori delle risorse umane e degli uffici organizzativi e nella comunicazione.

studiare all’estero Contatta l’Ufficio Scambi Internazionali per maggiori informazioni sulle opportunità di formazione all’estero. www.luiss.it ⁄ studenti ⁄ scambi_internazionali

obiettivi formativi. Il Corso intende formare una professionalità caratterizzata dall’approccio interdisciplinare all’analisi dei fenomeni, tipica del laureato in Scienze politiche, coniugata con la capacità di controllare la dinamica internazionalistica delle problematiche, in una prospettiva ormai globale.


facoltà di

scienze politiche

R corsi di laurea magistrale

opportunità professionali

14

Accanto agli sbocchi tradizionali della carriera diplomatica e all’interno di organizzazioni internazionali governative e non (ONG), all’accesso a tutte le carriere internazionali (presso l’amministrazione degli Esteri, gli uffici ICE, le Camere di commercio all’estero, le organizzazioni internazionali ed europee), alla dirigenza pubblica e a tutti i concorsi del pubblico impiego, vanno considerate ampie possibilità di impiego presso aziende, pubbliche e private, a proiezione internazionale, comprese quelle operanti nel settore bancario e finanziario, nonché presso le stesse amministrazioni pubbliche, tanto a livello centrale quanto a quello locale, per la cui attività (per es. nel settore della tutela ambientale, dell’immigrazione, degli appalti pubblici etc.) una conoscenza della dimensione internazionalistica dei problemi e delle relative soluzioni appare ormai indispensabile. Ulteriori sbocchi professionali possono essere individuati nell’attività di consulenza presso ditte, imprese, associazioni di imprese, studi professionali con proiezioni internazionale ed europea e ⁄ o studi legali nel settore commerciale, degli investimenti all’estero e dell’arbitrato commerciale.

una didattica moderna. Alla didattica tradizionale si aggiungono modalità che coinvolgono maggiormente lo studente che dovrà perfezionare le proprie capacità di parlare in pubblico, di effettuare ricerche approfondite, di organizzare e gestire il lavoro. I laureati saranno in grado di affrontare i problemi analiticamente ma con approccio sistemico, individuarne gli effetti anche collaterali e involontari e realizzare soluzioni altamente qualificanti in tempi adeguati. Un ruolo centrale è riservato alla tesi di laurea, che richiede specifiche caratteristiche di originalità e approfondimento, con un potenziale raccordo con il mondo del lavoro.

PLACEMENT & CAREER EDUCATION OFFICE Per un primo approccio con il mondo del lavoro. www.luiss.it ⁄ placement ⁄

raccordo col mondo del lavoro. L’ordinamento degli studi prevede la frequenza obbligatoria di un laboratorio o lo svolgimento di tirocini o stage presso organizzazioni internazionali e comunitarie, rappresentanze diplomatiche, imprese private che operano in ambito internazionale e ⁄ o comunitario.

15

L’ordinamento degli studi mira a formare persone in grado di proseguire i propri studi nel campo o operare in ogni ambito della vita pubblica a livello internazionale: carriera diplomatica, organizzazioni internazionali, ONG.

Corso di Laurea in

Relazioni internazionali

competenze linguistiche. Assai elevata è, ovviamente, l’attenzione per la formazione linguistica. Al termine del ciclo di studi, il laureato dovrà aver perfezionato la conoscenza e la padronanza approfondita (sia scritta che orale) di tre lingue straniere, nonché aver acquisito la conoscenza e la padronanza dei linguaggi propri e specifici dell’indirizzo di studi.

l’informatica non è un optional. Tutti gli studenti dovranno acquisire conoscenza e padronanza degli strumenti informatici, quali i principali sistemi di office automation, le banche dati societarie e normative (italiane e comunitarie), gli strumenti di comunicazione e lavoro in remoto.

i punti di forza. I due anni di corso sono incentrati su tematiche che in LUISS sono da sempre oggetto di ricerca del Dipartimento di Scienze storiche e socio-politiche e ne costituiscono i punti di forza: u studio della politica internazionale nella sua dimensione teoretica e, empiricamente, dei rapporti fra i principali attori del sistema internazionale u sistemi politici europei u storia della globalizzazione economia internazionale u politica economica u sviluppo sostenibile u diritto pubblico comparato u studio delle culture islamiche, indiana e asiatica u psicologia comportamentale ed economica u comunicazione u geopolitica u teoria dei giochi u storia contemporanea. Senza trascurare gli aspetti etici e dei diritti umani nelle relazioni internazionali.

Relazioni Internazionali

p16

International Relations

p19


facoltà di

scienze politiche

16

relazioni internazionali

R corsi di laurea magistrale

international relations

1º anno di corso

Insegnamento

crediti

mm Diritto pubblico comparato

IUS ⁄ 21

8

mm Economia internazionale

SECS-P ⁄ 01

8

SPS ⁄ 04

8

M-STO ⁄ 04

8

SPS ⁄ 06

8

IUS ⁄ 13

8

mm Politica comparata mm Storia comparata dei sistemi politici europei mm Storia delle relazioni internazionali mm Tutela internazionale dei diritti umani 2º anno di corso

Insegnamento mm Diritto internazionale dell'economia e dell'ambiente o Organizzazione internazionale mm Sviluppo sostenibile e flussi migratori

IUS ⁄ 13

8

SPS ⁄ 10

8

mm Teorie della globalizzazione

SPS ⁄ 01

mm 2 insegnamenti a scelta ulteriori crediti

crediti

8 16 crediti

88 per la prova finale

18

cc per le abilità informatiche

2

∏∏ per le attività linguistiche

8

OO altre attività formative: Laboratorio di analisi delle dinamiche sociopoliticheistituzionali della globalizzazione (semestrale)*

4

totale crediti

120

An interdisciplinary approach projected in an international arena: this is the distinctive profile of the Major in International Relations. THE STRONG POINTS. The two-year course will be focused on areas that have always been the subject of research in the historical and socio-political sciences at Luiss Guido Carli and represent its strong points: the study of international politics in its theoretical and empirically dimension, of the relations among the leading players in the international system; European political systems; history of globalisation; international economics; economic policy; sustainable development; comparative public law; the study of Islamic, Indian and Asiatic cultures; geopolitics; game theory; contemporary history. The aspects of ethics and human rights in international relations are also examined.

THE STUDY PLAN AND THE TEACHING APPROACH. The master's degree programme provides specialised and applied know-how and skills: the study plan is divided into a series of lectures that will allow graduates to conduct in-depth and specialised analyses of the legal, economic, historical and political aspects that affect international phenomena. The teaching approach combines traditional forms (lectures) with methods that require greater student participation and responsibilities. MORE THAN THREE FOREIGN LANGUAGES KNOWLEDGE. There is also a strong focus on linguistic studies. By the end of the study cycle, graduates will have improved their knowledge and mastered three foreign languages (written and oral), they will have learned to master the languages specific to the area that they major in too.

* L'elenco delle attività valide al fine del riconoscimento dei crediti, alternative al Laboratorio, sarà disponibile sul sito internet della Facoltà.

17


facoltà di

scienze politiche

R corsi di laurea magistrale

18

19

INTERnATIONAL RELATIONS I YEAR

The testimony of international officials, diplomats and corporate executives constitute an added value in the approach to teaching.

Subjects

credits

mm Behavioural Psychology and Economics

SECS-P ⁄ 01

8

mm Comparative Constitutional Law

IUS ⁄ 21

8

mm Comparative Politics

SPS ⁄ 04

8

mm International Economics

SECS-P ⁄ 01

8

mm Islamic Culture

L-OR ⁄ 10

8

II year

Employment opportunities

In addition to the traditional professional opportunities of a diplomatic career and positions with international governmental organisations (particularly European organisations in which Italian officials are still underrepresented today) and non-governmental organisations (NGOs), there are also broader possibilities of employment with public and private companies that have an international outlook, including those working in the banking and financial industry, as well as public administrations on both a central and local level that conduct activities (e.g. in the sector of environmental protection, immigration, public contracts, etc.) in which a knowledge of the internationalist dimension of problems and potential solutions has become indispensable. Other employment opportunities include consultancy positions with companies, businesses and law offices dealing with commerce, foreign investments and commercial arbitration. Research and university careers in the areas of history and political studies, economics and law that require such professional skills represent another option that should not be overlooked.

IMPROVING SPEAKING SKILLS AND MANAGING WORK GROUPS. Students will be expected to improve their public-speaking skills (through the organisation of case simulations, the presentation of papers, participation in debates coordinated by outside experts, etc.); organise and manage work groups (stimulating proactivity, the coordination of resources, work supervision and time-management techniques, the assumption of responsibility, the search for innovative problem-solving, flexible reasoning, the ability to adapt to multi-thematic, multi-linguistic and multicultural settings, a rapid response to change, and an aptitude for negotiation).

Subjects

credits

mm European Political Systems

M-STO ⁄ 04

8

mm Human Rights: International Protection

IUS ⁄ 13

8

mm Sustainable Development

SPS ⁄ 10

8

mm Theories of Globalization

SPS ⁄ 01

mm 2 Elective courses more credits

8 16 credits

88 final thesis

18

cc computer skills

2

∏∏ language ⁄ s

8

OO other activities

4

total

120


facoltà di

scienze politiche

R corsi di laurea magistrale

20

scienze di governo e della comunicazione pubblica Il Corso di Laurea intende formare professionalità con una solida preparazione negli ambiti disciplinari delle scienze della comunicazione e in quelli propri delle scienze dell’amministrazione. una natura interdisciplinare. Caratteristica distintiva del corso è la sua capacità di coniugare l’interdisciplinarietà propria degli studi politici con la focalizzazione avanzata su singoli aspetti delle scienze di governo. L’obiettivo è quello di formare professionisti in grado di operare con efficacia e tempestività nei settori pubblico, privato e del no-profit.

una didattica moderna. Alla didattica tradizionale si aggiungono modalità che coinvolgono maggiormente lo studente, cui sarà richiesto di perfezionare le proprie capacità di parlare in pubblico, di effettuare ricerche approfondite, di organizzare e gestire il lavoro. I laureati saranno in grado di affrontare analiticamente, ma con approccio sistemico, i problemi, individuarne i possibili effetti anche collaterali e involontari e realizzare soluzioni altamente qualificanti in tempi adeguati.

L’obiettivo è quello di formare professionisti in grado di operare con profitto nei settori della comunicazione e delle istituzioni.

testimonianze dal mondo reale. Un valore aggiunto è rappresentato dalla possibilità di testimonianze da parte di alti dirigenti pubblici, rappresentanti delle Istituzioni e manager che assolvono compiti di rilevanza strategica e operativa nei settori delle risorse umane e degli uffici organizzativi e nella comunicazione. Un ruolo centrale è riservato alla tesi di laurea, che richiede specifiche caratteristiche di originalità e approfondimento, con un potenziale raccordo con il mondo del lavoro. Michele Sorice Professore associato di Sociologia dei processi culturali e comunicativi

«Studiare la comunicazione significa studiare la società. Significa porsi continuamente domande senza mai pensare di ottenere risposte definitive. La ricerca in fondo è "dialogo": la parola che sta in mezzo. Tutti vi possono accedere ma a nessuno appartiene».

R corsi di laurea magistrale

21

classe dirigente obiettivi formativi. Il Corso di Laurea fornisce conoscenze e competenze interdisciplinari specialistiche e applicate. Per Comunicazione Istituzionale e Politica ciò si traduce nell'acquisizione delle competenze specialistiche di cui necessitano comunicatori pubblici e professionisti che operano nell'articolato universo della comunicazione politica. Per Istituzioni Politiche ed Amministrative, si esaminano gli aspetti giuridici, economici e politologici atti a formare la dirigenza nelle Istituzioni.

opportunità professionali

Corso di Laurea in

Scienze di Governo e della Comunicazione Pubblica

Comunicazione istituzionale e politica

p23

Istituzioni politiche ed amministrative

p24

Da quattro anni la luiss pubblica un rapporto che fotografa la classe dirigente italiana e internazionale. luiss University Press: www.luissuniversitypress.it ⁄

Le professionalità che il corso intende formare sono molteplici, tutte in grado di operare ai più alti livelli in virtù di una solida preparazione di base interdisciplinare e di un’approfondita conoscenza nei settori della comunicazione e dell’amministrazione. Per chi volesse ulteriormente investire nella propria formazione, esso rappresenta una solida base per intraprendere i master di secondo livello e per l’accesso alle scuole di giornalismo. Il corso di laurea garantisce una formazione avanzata per gli studenti che vogliano proseguire gli studi con il dottorato di ricerca. comunicazione istituzionale e politica si rivolge a coloro che aspirano a ricoprire ruoli di responsabilità nelle attività di informazione e comunicazione della Pubblica Amministrazione; a intraprendere la carriera giornalistica presso testate editoriali e ⁄o presso gli uffici stampa della PA o di imprese private; a lavorare nell’ambito della comunicazione aziendale e delle relazioni esterne, avvicinarsi alle “nuove professioni” della comunicazione (per esempio quella di lobbista). istituzioni politiche ed amministrative si rivolge invece a coloro che aspirano a ricoprire ruoli di responsabilità nell’ambito delle Istituzioni, a cominciare dai ruoli della formazione delle decisioni politico-normative (dalle assemblee elettive agli organismi di governo); a svolgere funzioni dirigenziali presso amministrazioni pubbliche nazionali e locali e ⁄ o aziende private; a lavorare nell’ambito del terzo settore (il cosiddetto no profit).

competenze linguistiche. Comune ad entrambi gli indirizzi è l’attenzione per la formazione linguistica. Al termine del ciclo di studi, il laureato dovrà aver perfezionato la conoscenza e la padronanza approfondita (sia scritta che orale) di due lingue straniere, nonché aver acquisito la conoscenza e la padronanza dei linguaggi propri e specifici dell’indirizzo di studi.


facoltà di

scienze politiche

R corsi di laurea magistrale

22

23

comunicazione istituzionale e politica 1º anno di corso

Alla didattica tradizionale si aggiungono modalità che coinvolgono maggiormente lo studente e lo proiettano nel suo futuro professionale. raccordo col mondo del lavoro. L’ordinamento degli studi prevede la frequenza di un laboratorio (di giornalismo politico ed economico per Comunicazione Istituzionale e Politica e sulle tecniche di redazione degli atti normativi ed amministrativi per Istituzioni Politiche ed Amministrative) o lo svolgimento di tirocini o stage presso amministrazioni pubbliche, aziende private, organizzazioni del terzo settore. l’informatica non è un optional. Tutti gli studenti dovranno acquisire conoscenza e padronanza degli strumenti informatici, quali i principali sistemi di office automation, le banche dati societarie e normative (italiane e europee), gli strumenti di comunicazione e lavoro in remoto.

luiss@imprese Il continuo contatto con le aziende permette di offrire le migliori opportunità di stage. www.luiss.it ⁄ it ⁄ studenti ⁄ luiss_ placement_and_career_education_ office ⁄ uissimprese ⁄ luissimprese.htm

Insegnamento

crediti

mm Comunicazione istituzionale

SPS ⁄ 08

6

mm Comunicazione politica

SPS ⁄ 08

8

IUS ⁄ 10

8

IUS ⁄ 10

6

SECS-P ⁄ 03

8

M-STO ⁄ 04

8

SPS ⁄ 04

8

mm Diritto amministrativo mm Diritto dell'informazione e della comunicazione mm Economia pubblica mm Giornalismo e sfera pubblica nell'età contemporanea mm Sistema politico italiano 2º anno di corso

Insegnamento

crediti

mm Linguaggi e mercati dell'audiovisivo

SPS ⁄ 08

8

mm Semiotica dei linguaggi specialistici

M-FIL ⁄ 05

6

mm Semiotica dei media

M-FIL ⁄ 05

8

mm Teoria della comunicazione

SPS ⁄ 08

8

mm 1 insegnamento a scelta ulteriori crediti

8 crediti

88 per la prova finale

16

cc per le abilità informatiche

2

∏∏ per le attività linguistiche OO altre attività formative: Laboratorio di giornalismo politico ed economico (semestrale) *

8

totale crediti

4

120

Giovanni Orsina Associato di Storia comparata dei Sistemi politici europei e di Storia del Giornalismo e dei Media elettronici

«Non abbiamo futuro se non capiamo il passato. Conoscere la storia politica interna ed estera, italiana e internazionale ci è indispensabile per comprendere il mondo di cui viviamo. E, magari, provare a migliorarlo».

* L'elenco delle attività valide al fine del riconoscimento dei crediti, alternative al Laboratorio, sarà disponibile sul sito internet della Facoltà.

Paolo Peverini Docente di Semiotica dei linguaggi specialistici e Semiotica dei media

«La nostra è stata definita era informazionale, in cui un numero crescente di individui è dedito a raccogliere, elaborare e vendere informazioni».


facoltà di

scienze politiche

Rcorsi di laurea magistrale

24

istituzioni politiche e amministrative

25

prova di ammissione

1º anno di corso

Insegnamento

crediti

mm Comunicazione istituzionale

SPS ⁄ 08

6

mm Comunicazione politica

SPS ⁄ 08

8

IUS ⁄ 10

8

IUS ⁄ 10

6

SECS-P ⁄ 03

8

M-STO ⁄ 04

8

SPS ⁄ 04

8

mm Diritto amministrativo mm Diritto dell'informazione e della comunicazione mm Economia pubblica mm Giornalismo e sfera pubblica nell'età contemporanea mm Sistema politico italiano

chi deve sostenerla

Nicola Lupo Vice Preside e Ordinario di Diritto delle Assemblee elettive

u Tutti gli studenti provenienti da altre Università, laureati e laureandi, a condizione che si laureino entro la sessione autunnale dell’A.A. 2010 ⁄ 2011 (dicembre 2011), indipendentemente dalla votazione di laurea.

«La politica è una cosa seria: studiamola a fondo e impegniamoci le energie migliori».

u Gli studenti della luiss laureati con votazione inferiore a 100 ⁄ 110 e laureandi entro la sessione autunnale dell'a.a. 2010 ⁄ 2011 (dicembre 2011) con una media ponderata degli esami inferiore a 27 ⁄ 30.

2º anno di corso

Insegnamento

crediti

mm Diritto amministrativo europeo

IUS ⁄ 10

6

mm Diritto delle assemblee elettive

IUS ⁄ 09

8

IUS ⁄ 09

8

IUS ⁄ 21

8

mm Diritto delle autonomie territoriali mm Sistemi comparati di governo e amministrazione mm 1 insegnamento a scelta ulteriori crediti

crediti

16

cc per le abilità informatiche

2

∏∏ per le attività linguistiche

8

OO altre attività formative: : Laboratorio sul management e sulle tecniche di redazione degli atti normativi e amministrativi (semestrale) *

4

totale crediti

posti disponibili

8

88 per la prova finale

u Gli studenti della luiss provenienti dalla Facoltà di Economia e di Giurisprudenza che, indipendentemente dalla votazione di laurea e dalla media degli esami, intendano iscriversi ai Corsi di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali e Scienze di Governo e della Comunicazione Pubblica.

per studenti provenienti da altri atenei *

chi non deve sostenerla u Gli studenti luiss laureati in Scienze Politiche con votazione pari o superiore a 100 ⁄ 110 e laureandi in Scienze Politiche con media ponderata pari o superiore a 27 ⁄ 30 a condizione che si laureino entro la sessione autunnale 2010 ⁄ 2011 (dicembre 2011).

sessioni di esame

95

30

sessione di maggio

sessione di settembre

40 30 25 20 10

Relazioni internazionali International Relations (con test in lingua inglese) Scienze di governo e della Comunicazione Pubblica

Relazioni internazionali Scienze di governo e della Comunicazione Pubblica

Studenti internazionali 120

20

info For more information please visit:

indirizzo in lingua inglese in International Relations Corso di Laurea in Relazioni Internazionali

10 10

www.luiss.edu ⁄ admission

Gli studenti appartenenti alle categorie sopra indicate dovranno compilare un'apposita domanda online dal 10 gennaio al 30 aprile 2011.

* L'elenco delle attività valide al fine del riconoscimento dei crediti, alternative al Laboratorio, sarà disponibile sul sito internet della Facoltà.

* I candidati devono rispettare i requisiti curriculari richiesti (vedi pag. 27).

Costituenti il cosiddetto "contingente straniero"composto da studenti extracomunitari residenti all’estero (come previsto dalla normativa vigente). Studenti residenti ⁄ domiciliati all’estero iscritti e frequentanti una università all’estero, dove lo studente conseguirà il titolo finale. Entro tale termine lo studente dovrà consegnare ⁄ spedire in Segreteria Studenti la certificazione attestante il superamento del GMAT (Graduate Management Admission Council) o del GRE (Graduate Record Examination). Una Commissione esaminatrice valuterà la documentazione pervenuta e stilerà una graduatoria sulla base di parametri che verranno indicati dalla stessa: punteggio conseguito nel GMAT (esclusivamente nelle sezioni "Verbal" e "Analytical writing") ovvero GRE; valutazione del curriculum scolastico e accademico del candidato; riscontro dei requisiti minimi curricolari richiesti dalla Facoltà.


facoltà di

scienze politiche

26

Rcorsi di laurea magistrale

100

%

come è determinata la graduatoria?

Rcorsi di laurea magistrale

La prova si svolgerà 13 maggio 2011 ed il 9 settembre 2011 a Roma.

risultato del test di ammissione

l

27

La durata del test è di 60 minuti.

C

60 domande a risposta multipla. I quesiti valuteranno le conoscenze di base degli insegnamenti del Corso di Laurea Magistrale prescelto. In particolare le domande verteranno sui seguenti ambiti disciplinari: storico, politologico, giuridico-economico, sociologico e della comunicazione.

requisiti curriculari Richiesti per l’accesso alla prova a tutti gli studenti provenienti da altri Atenei con laurea non appartenente alle classi sopra elencate e agli studenti LUISS provenienti dalle Facoltà di Economia e Giurisprudenza. corso di laurea in relazioni internazionali

classi di laurea

corso di laurea in scienza di governo e della comunicazione pubblica

comunicazione istituzionale e politica

istituzioni politiche ed amministrative

indirizzo in

Gli studenti iscritti o laureati presso altri Atenei potranno partecipare al test di ammissione se provenienti da una delle seguenti classi di laurea: corso di laurea in relazioni internazionali

corso di laurea in scienza di governo e della comunicazione pubblica

corso di laurea in scienza di governo e della comunicazione pubblica

corso di laurea in scienza di governo e della comunicazione pubblica

comunicazione istituzionale e politica

istituzioni politiche ed amministrative

indirizzo in

indirizzo in

classi di laurea

classi di laurea

classi di laurea

L-36 (D.M. 270 ⁄ 04) SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI*

L-20 (D.M. 270 ⁄ 04) SCIENZE della comunicazione*

L-36 (D.M. 270 ⁄ 04) SCIENZE POLITICHE E DELLE RELAZIONI INTERNAZIONALI*

L-16 (D.M. 270 ⁄ 04) SCIENZE dell'amministrazione**

L-36 (D.M. 270 ⁄ 04)scienze politiche e delle relazioni internazionali**

L-16 (D.M. 270 ⁄ 04) SCIENZE dell'amministrazione**

L-37 (D.M. 270 ⁄ 04)scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace***

* La classe è equiparata alla 14 (D.M. 509 ⁄ 99) ** La classe è equiparata alla 15 (D.M. 509 ⁄ 99)

* La classe è equiparata alla 15 (D.M. 509 ⁄ 99) ** La classe è equiparata alla 19 (D.M. 509 ⁄ 99)

* La classe è equiparata alla 15 (D.M. 509 ⁄ 99) ** La classe è equiparata alla 19 (D.M. 509 ⁄ 99) *** La classe è equiparata alla 35 (D.M. 509 ⁄ 99)

ci si iscrive online La compilazione della domanda deve avvenire direttamente dal sito dopo aver effettuato il versamento della quota di iscrizione di Euro 120. http: ⁄ ⁄ www.luiss.it ⁄ it ⁄ ammissione ⁄ ammissione_ lauree_magistrali.htm

indirizzo in

ambito disciplinare

cfu

ambito disciplinare

cfu

economico-statistico

8

storico-sociologico

8

sociologico-storico-politologico

8

giuridico

16

giuridico-economico-statistico

8

linguistico

8

sociologico-storico-politologico

16

linguistico

8

economico-statistico

8

linguistico

8

semiotico e della comunicazione

8

giuridico

8

totale crediti

48

contributo unico. € 9.000 + tassa regionale (l’importo sarà deliberato dalla Regione Lazio entro il mese di aprile). inizio corsi. Le lezioni avranno inizio il 26 settembre 2011.

totale crediti

termine di presentazione delle domande. Sessione di maggio 1 febbraio – 9 maggio Sessione di settembre 13 giugno – 5 settembre

32

ambito disciplinare

totale crediti

segreteria studenti Viale Romania, 32 T 06 85 225 270 ⁄ 263 F 06 85 225 920 segreteriamagistrali@luiss.it

cfu

32


facoltà di

scienze politiche

R facoltà di scienze politiche

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

28

School of Government

programmi POST-Laurea, scuole e dottorati School of Government (MIPA, MAPPP, MEs, MAPI) Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” master in Relazioni istituzionali, lobby e comunicazione di impresa MASTER IN Economia e marketing del turismo e comunicazione del territorio dottorati Summer School on International Trade: Law and Economics

29

29 32

La Luiss School of Government (SoG) offre una formazione di eccellenza a quanti, nei settori pubblico e privato, sono coinvolti in processi politici del decision-making.

33 34 35 36

È una School di eccellenza poiché mira a fornire ai futuri leaders di istituzioni legislative, amministrative e governative del sistema pubblico nazionale ed internazionale gli strumenti teorici e pratici del buon governo avvalendosi del contributo di esperti di riconosciuta fame dell’industria, dell’associazionismo, del non-profit, dei partiti politici, delle società di consulenza e delle thinktank nazionali e internazionali. La School of Government, in particolare, offre ai suoi studenti gli strumenti per affrontare le sfide, presenti e future, del policy making. A differenza del passato quando le politiche pubbliche nascevano all’interno di uno Stato, oggi è necessario tener conto di tutta una serie di fattori esterni come, per esempio, la globalizzazione dei mercati e delle informazioni, il processo di integrazione europea. L’offerta formativa della SoG riflette il bisogno di comprendere questi nuovi scenari proponendo un’offerta formativa dove aspetti teorici degli studi politici (scienza politica, relazioni internazionali, economia, storia, sociologia, organizzazione e gestione) si combinano con gli elementi operativi della good governance (analisi e valutazione delle politiche pubbliche, il ruolo dell’opinione pubblica, i gruppi di pressione, la conquista e la gestione della leadership). La School of Government vuole essere un’istituzione innovativa di ricerca e formazione. La prima in Italia, una delle poche in Europa. Sergio Fabbrini Direttore LUISS School of Government, Ordinario di Scienza Politica

«Tu puoi disinteressarti alla politica, ma la politica non si disinteressa a te».


facoltà di

scienze politiche

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

Master in Affari Politici Italiani (MAPI)

30

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

u master di 1° livello Un percorso di formazione pratica e teorica rivolto ai laureati che vogliano lavorare nelle organizzazioni non governative, nei partiti e nelle associazioni impegnate nei campi delle rappresentanze di settore, della mobilitazione dell’opinione pubblica, dell’elaborazione e assunzione di decisioni di pubblico interesse, dell’organizzazione delle nuove modalità di partecipazione e deliberazione civica.

di consentire ai partecipanti di conseguire una preparazione postuniversitaria, in grado di dominare non solo le diverse discipline, ma anche di cogliere i nessi tra di esse e di applicarle alle dinamiche istituzionali; e, quindi, quello di far sì che tale preparazione possa emergere in un testo scritto, predisposto in aula e in un tempo limitato. Nell’ambito del MAPPP è stata attivata, a partire dall’a.a. 2009-2010, una cattedra “Jean Monnet” ad personam, in capo al prof. Andrea Manzella, sul tema “Il principio democratico nell’Unione europea (UE)”, che ha il compito di affrontare le grandi questioni che attengono alla natura della rappresentanza sia a livello dell’UE che a livello dei suoi Stati membri.

A coloro che già lavorano in tali organizzazioni il master offre la possibilità di riqualificare la propria attività, aggiornandosi sulle più importanti trasformazioni intervenute nell’organizzazione della rappresentanza politica e settoriale, nelle tecniche di conoscenza e di mobilitazione civica sui processi decisionali pubblici e nelle nuove modalità di deliberazione adottate sia nel sistema pubblico che nelle organizzazioni politiche. Il Master in Affari Politici Italiani si rivolge ai titolari di laurea breve o di laurea vecchio ordinamento che aspirano ad inserirsi nel mercato del lavoro legato alla politica e alle associazioni non governative.

Master in european studies (Mes)

in inglese

Master in Parlamento e Politiche Pubbliche (MAPPP)

u master di 2° livello É rivolto a formare laureati in vista della preparazione ai concorsi pubblici per l’accesso alle carriere presso il Senato della Repubblica, la Camera dei deputati, le Assemblee regionali e locali, gli Organi costituzionali, nonché presso le amministrazioni dello Stato, delle autonomie territoriali e dell’Unione Europea. Il Master fornisce anche una preparazione specifica per chi è interessato a partecipare alle selezioni per l’accesso ai corsi-concorsi per la dirigenza pubblica e le istituzioni comunitarie, corsi organizzati dalle Scuole superiori e dai Collegi di alta formazione.

Il MAPPP si propone di formare gli alti funzionari delle istituzioni rappresentative, governative ed amministrative, fornendo loro una conoscenza critica e multidisciplinare delle questioni connesse al funzionamento dei moderni sistemi parlamentari. L’obiettivo è quello

31

Master in international public affairs (Mipa) in inglese

u master di 1° livello (aperto a studenti che abbiano conseguito la laurea triennale) rivolto a studenti italiani ed internazionali interessati a lavorare per le istituzioni europee oppure organizzazioni che hanno come interlocutore l’Unione Europea. Il master fornisce una solida conoscenza delle politiche europee e dei processi decisionali sottesi attraverso una didattica che combina la teoria con l’esperienza e le testimonianze di professionisti dell’EU. u master di 2° livello (aperto a studenti che abbiamo conseguito una laurea magistrale, ovvero laureati con il vecchio ordinamento) rivolto a studenti italiani ed internazionali interessati alle Istituzioni internazionali, alle organizzazioni non governative, alla ricerca sulle politiche pubbliche. Agli studenti sarà offerta una formazione di eccellenza – teorica e pratica - nell’ambito delle politiche pubbliche e delle loro implementazione e valutazione.

Leonardo Morlino Ordinario di Scienza Politica

«Il nostro futuro sta nella conoscenza degli altri, con le loro istituzioni, le loro politiche, le loro culture. Ci capiamo meglio se conosciamo meglio gli altri, oltre a potere trovare migliori soluzioni ai nostri stessi problemi».


facoltà di

scienze politiche

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

32

Scuola Superiore di Giornalismo “Massimo Baldini” La Scuola intende offrire ai praticanti una formazione specifica nel vasto settore dei sistemi informativi e di ogni nuova forma di comunicazione multimediale con un solido impianto di conoscenze teoriche e di esercitazioni tecnico-pratiche info Uscita del prossimo bando di concorso B.A. 2011 ⁄ 2013 e info su: giornalismo@luiss.it Per visualizzare la testata online della Scuola Superiore di Giornalismo: www.reporternuovo.it

33

Aggregata alla Facoltà di Scienze Politiche, è a numero chiuso con l’iscrizione al praticantato giornalistico, secondo la normativa vigente e gli accordi con il Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti, sulla base di una convenzione con l’Ordine Regionale del Lazio. Possono accedere, per concorso, coloro che hanno conseguito un diploma di laurea di ogni livello e in qualunque disciplina, anche all’estero e legalmente riconosciuto in Italia. La frequenza è obbligatoria, a tempo pieno. Al termine del biennio, dopo la discussione della tesi, la Luiss Guido Carli rilascerà un Diploma. La Scuola intende offrire ai praticanti una formazione specifica nel vasto settore dei sistemi informativi e di ogni nuova forma di comunicazione multimediale con un solido impianto di conoscenze teoriche e di esercitazioni tecnico-pratiche quotidiane.

*

* Materie nel biennio

L’obiettivo è di preparare gli allievi per un mercato del lavoro divenuto sempre più selettivo e competitivo, con un orientamento anche internazionale della professione giornalistica nei settori economico-giuridico e politico-sociale. Particolare rilevanza viene data alla preparazione nel campo delle nuove tecnologie, non trascurando gli insegnamenti basilari della professione: carta stampata, radio e televisione.

600

*

* Ore di lezione in aula

1400

*

* Ore di dibattiti, seminari , testimonianze e laboratori

La Scuola ha un corpo docente formato da giornalisti professionisti, professori universitari e tecnici per i laboratori radio-tv, online e grafica, dispone dei più moderni supporti tecnologici per le attività pratiche: grafica, videocomposizione in un sistema editoriale interamente informatizzato Apple; studio di registrazione per servizi radiofonici con sistema Netia; telecamere, registratori e fotocamere digitali portatili; Televisori LCD e videoproiettori collegati a sistema digitale satellitare, lavagne multimediali; redazione con linee telefoniche e fax riservate agli allievi.

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

33

master

Master in relazioni istituzionali Italiani, lobby e comunicazione d'impresa

u master di 2° livello (aperto a studenti che abbiamo conseguito una magistrale, ovvero laureati con il vecchio ordinamento) Il Master è unico in Italia nel suo genere, perché mira a formare un nuovo profilo professionale richiesto oggi dalle grandi e medie aziende, che non trova riscontro in un panorama formativo italiano nel quale è assente la “cultura delle relazioni istituzionali” e dell’attività di lobbying. Obiettivo del Master è sviluppare la conoscenza approfondita dei processi che presiedono alla legificazione e alle attività decisionali delle istituzioni e dei soggetti pubblici, la comprensione dei meccanismi che sono alla base della costruzione del consenso, la piena consapevolezza delle prassi e dei codici della rappresentanza degli interessi, la capacità di definire e mettere in atto le più efficaci strategie di comunicazione d’impresa.

Il Master si propone di formare professionalità capaci di operare nelle imprese private, nazionali e multinazionali, e nelle imprese del settore pubblico che si occupano di relazioni con istituzioni e soggetti pubblici: esperti di meccanismi di pressione, rappresentanza degli interessi e comunicazione esterna di organizzazioni private e pubbliche, di imprese industriali e di servizi. Grande attenzione sarà rivolta durante le attività formative all’analisi di business-case, attraverso strumenti e metodologie capaci di riprodurre l’agire quotidiano delle imprese. Le Aree Tematiche trattate saranno: u Giuridico-istituzionale, economico-istituzionale, u economico-aziendale, u politologica, u del marketing politico, u psicologico-relazionale, u dell’interazione strategica e della comunicazione. Parte integrante del Master saranno gli stage presso grandi aziende e soggetti pubblici. L’ Advisory Board del Master è composto da: Giovanni Aliverti, Maurizio Beretta, Pier Luigi Celli, Melina Decaro, Francesco Delzìo, Stefano Lucchini, Nicola Lupo. Sebastiano Maffettone, Luigi Mastrobuono, Alberto Petrucci, Giampaolo Russo, Claudio Velardi. Il Master è svolto in collaborazione con: EDISON, IBM, PIAGGIO GROUP, SKY, l’Associazione Laureati  Luiss e l’Associazione “Il Chiostro”; è stata avviata, inoltre, la sponsorizzazione del Corso da parte di ENI SpA.


facoltà di

scienze politiche

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

Master in Economia e marketing del turismo e comunicazione del territorio

34

u master di 1° livello (aperto a studenti che abbiamo conseguito una laurea triennale, magistrale, ovvero laureati con il vecchio ordinamento) Il Master, organizzato in collaborazione con Federturismo Confindustria , il Comune di Roma ed imprese del settore, comprende le seguenti aree tematiche: u Marketing del turismo, u delle imprese e dei sistemi territoriali, u Comunicazione e valorizzazione della filiera turistica, u Finanza e controllo nelle attività turistiche, u Gestione delle risorse umane, u Economia della cultura, u Comunicazione, lobby e turismo u Economia del turismo e dei servizi, u Lingua inglese

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

35

dottorati

The Luiss Ph.D. Program in Political Theory is centered on an interdisciplinary perspective.

The program covers four main areas of study: u philosophy (ethics and applied philosophy, u political and social philosophy, and issues in contemporary philosophy), u political theory (ethics of international relations and human rights theories), u law (international law, humanitarian law, and international criminal law), u and politics and economics (international political economy, development policies, sustainability theories, international relations, and theories of globalization).

Gli sbocchi professionali cui il Master prepara sono nell’ambito del turismo e della sua filiera, compresi gli enti di promozione turistica; del totale degli allievi già masterizzati oltre l’85% lavora ed almeno un 50% - nei  successivi due anni dal diploma - ha già cambiato un paio di posizioni  lavorative con un miglioramento della condizione professionale. É  inoltre importante sottolineare come, di anno in anno, cresca la varietà  nell’ambito di inserimento sia di tipologia di imprese, sia  di posizioni ricoperte, ad ulteriore  conferma della corretta formula formativa che ha come  obiettivo la preparazione di  figure molto flessibili e polivalenti che possano, in  tempi rapidissimi, essere inserite in ambiti lavorativi diversificati e talvolta innovativi.

Currently, about twenty faculty members teach in the program. They include both Italian professors and several international visiting professors. Currently, we have more than 30 students, half of which are from abroad. Applicants are required to have majored in an area of social sciences, humanities, or philosophy; however, applicants who have degrees in other disciplines will also be considered on the basis of their curricula vitae and research proposals.

È cresciuto, inoltre, il numero di imprese interessate a sviluppare una collaborazione stabile con il Master per l’inserimento di nuove risorse idoneamente formate per le proprie sedi dislocate in tutta  Italia ed in particolare per lo sviluppo e ⁄ o  il potenziamento delle  sedi romane. Ogni anno, proprio grazie a questa collaborazione, i  programmi vengono ulteriormente adeguati ai fabbisogni di competenze  segnalati dalle aziende stesse, attraverso integrazioni della  didattica e delle attività d’aula.

u Admitted students will usually start their programme in Spring. u The average yearly course-load ranges from six to ten hours per week

and each term is approximately three month long. u All courses are taught in English. u Knowledge of Italian is not required.

The GEM PhD School

The GEM PhD School will offer a truly integrated doctoral programme of the highest academic quality, founded upon a strong research backbone and well-established international outreach programmes.


facoltà di

scienze politiche

R programmi POST-Laurea, scuole e dottorati

36

The Erasmus Mundus Joint Doctorate Programme on “Globalisation, the EU, and Multilateralism” (EMJD-GEM) is a five year programme set up with the support of the European Commission aimed at fostering firstrate doctoral research within Europe on the common challenges facing the current global system.

Consortium Composition European Partners* Université Libre de Bruxelles University of Warwick LUISS Guido Carli Third-Country Partners Université de Genève Waseda University Fudan University Associated Institutions** Boston University Boston, USA Department of Political Science and International Relations ITAM, Mexico City, Mexico – Departamento Académico de Ciencia Política UNU-CRIS Bruges, Belgium – Comparative Regional Integration Studies

le sedi della luiss viale romania

viale pola N

B C

I M

The GEM PhD School’s main objective is to offer a select group of top doctoral students from across Europe and beyond the means to accomplish their research and training within a consortium of institutions which have taken the lead in the fields of International Relations, Comparative Politics, European Integration Studies, Comparative Regional Cooperation Studies (ex. Mercosur, Asean, NAFTA, etc...) and Interregional Research (ex. ASEM, Rio process, EU-AU, etc).

E

G

C F

E

D

L

B C

A PIANO -1 E -2

aula magna “Mario Arcelli” aule informatizzate aule didattiche B BAR

A INGRESSO PRINCIPALE B FACOLTÀ 1º livello

front office e segreteria studenti aule didattiche mensa C FACOLTÀ 2º livello aule didattiche sale lettura front office e segreteria studenti D FACOLTÀ 3º livello aule didattiche sale lettura aule informatizzate E FACOLTÀ 4º livello aule didattiche aule informatizzate

F FACOLTÀ 5º livello

uffici docenti uffici ricercatori uffici assegnisti G AULA 200 H VILLA D’HERITZ direzione generale uffici di presidenza placement & career education office orientamento studenti scambi internazionali sistemi informatici segreteria studenti segreterie di facoltà segreterie dipartimenti ricerca e didattica

I RADIO LUISS

Il Corso ha come obiettivo quello di perfezionare le conoscenze di chi opera o ha interesse nel settore del commercio internazionale. Esso si indirizza a quanti lavorano all’interno di imprese che operano sui mercati esteri, a funzionari di associazioni di imprese e di società di consulenza finanziaria, a funzionari di organizzazioni internazionali, amministrazioni pubbliche e banche, ad avvocati, nonché a dottorandi e studiosi del diritto del commercio internazionale.

F UFFICI

rettorato presidenza rappresentanza E MENSA

H

L ROME INTERNATIONAL

SCHOOL M CASALE Aula Polivalente ArionLUISS Libreria Bookshop N BAR

I

D F

Segreteria di Facoltà Viale Romania, 32 - 00197 Roma tel: 06 85 225 290 scienzepolitiche@luiss.it www.luiss.it/scienzepolitiche

C

E

B A C

A AULA MAGNA B BAR C SALE LETTURA

facoltà di scienze politiche

G H

D AULA MAGNA

Summer School on International Trade: Law and Economics

C WEB TV D PALAZZINA CENTRALE

via parenzo

All Doctoral Candidates will be employed by one of the European Partners*.

All of these institutions have extensive networks within relevant research and doctoral training communities. All are recognized leaders – both nationally and internationally – within their fields. The GEM PhD School thus combines the necessary expertise to ensure: (i) the originality of its research; (ii) the scientific quality of the programme’s activities; and (iii) the international scope of its impact.

F

D

A

Besides these partner institutions - which will welcome the affiliated doctoral students and will bestow the earned doctoral degrees - the GEM PhD School can also count on the participation and support from a series of highly valuable Associated Institutions**.

F

A

H

E AULE F SALA PROFESSORI

G AULA “GIOVANNI NOCCO” H UFFICI AMMINISTRATIVI

I UFFICI DOCENTI


Guida Facoltà di Scienze Politiche 2011/2012  

Guida Facoltà di Scienze Politiche 2011/2012

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you