New Entry Magazine - Edizione di Brescia del 18 Dicembre 2021

Page 1

New Entry il Giornale della Gente New Entry Magazine

Fondato nel 1994

BRESCIA - MANTOVA - CREMONA

I S O R E L L A ( B S ) - V i a C o r v i o n e, 1

Qualità, Professionalità e Assistenza al servizio del cliente GOTTOLENGO (BS) - Via Brescia, 23 Tel. 030 95 17 665 - www.rizzardiceramiche.it

Ampio showroom Stile e cura dei dettagli

Clair fashion&dance via Deretti 89/91 25013 Carpenedolo (Bs) tel. 030 969 87 15 cel. 338 244 51 93 info@clair.it Gran Galà Dance Shoes Grangaladanceshoes

www.clair.it/ecommerce/

SPECIALE SCUOLE DI BALLO: BUONO SCONTO DI 20 € PER GLI ISCRITTI

Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo ai nostri lettori e clienti

Anno 27 - N°14 del 17/12/2021 - www.newentrymagazine.it - redazione@newentrymagazine.it - Per la tua pubblicità: 347.73.52.863 Gianluca Boffetti

www.newentrymagazine.it


SPECIALE

POLIAMBULATORI SAN FLAVIANO IL NOSTRO SEGRETO PER UN SORRISO BIANCO L’immagine, la “bella presenza” al giorno d’oggi ha assunto molta importanza divenendo il “biglietto da visita” di noi stessi. Se si pensa a qualche decennio fa le cure e le attenzioni estetiche erano riservate alla donna, oggi invece anche l’uomo si prende cura di sé e della sua presenza. Il 96% delle persone ritiene che un bel sorriso renda più attraenti. Oltre ad una dentatura armoniosa e in salute, l’ideale di bellezza del sorriso è sicuramente associato al bianco dei denti. Il colore naturale dei denti è determinato su base genetica ed è generalmente bianco con sfumature variabili tra tonalità di giallo o grigio. L’integrità e il colore naturale del sorriso sono quotidianamente minacciati da diversi fattori quali una scarsa igiene orale, il fumo, alcuni alimenti e bevande, questi possono portare ad un progressivo ingiallimento dei denti che, nei casi più evidenti, può sembra-

Dott.ssa Tiziana Anzaldi Igienista dentale - Docente Università di Brescia 02

re sinonimo di una scarsa igiene orale e diventare fonte di disagio nelle situazioni sociali. La formazione di macchie superficiali può essere facilmente contrastata mediante un’adeguata igiene orale e sedute periodiche professionali ma ciò non basta a rendere i denti ancora più bianchi, per questo si può ricorrere allo sbiancamento professionale. Il processo di sbiancamento avviene mediante l’azione chimica di prodotti professionali a base di perossido di idrogeno che agiscono nella profondità dello smalto, andando di fatto a schiarire il colore di partenza del dente. I prodotti commercializzati come “sbiancanti” non contengono concentrazioni sufficienti di perossido in grado di sbiancare effettivamente i denti ma svolgono solo un’azione “smacchiante” a causa della loro elevata abrasività. Anche i metodi casalinghi più comuni (es. bicarbonato) agiscono secondo lo

Dott.ssa Ashima Gopal Igienista dentale


SPECIALE

stesso principio: l’azione meccanica-abrasiva elimina le pigmentazioni superficiali ma allo stesso tempo corrode lo smalto, ciò comporta la perdita della sua lucentezza naturale rendendolo opaco e successivamente crea anche sensibilità dentale. Per questi motivi è sconsigliato ricorrere ai metodi “fai da te” e all’uso prolungato di prodotti whitening. A differenza dei prodotti professionali utilizzati nei decenni precedenti, i materiali impiegati per lo sbiancamento al giorno d’oggi hanno valori di pH neutrali, per cui non danneggiano lo smalto e sono sicuri. Lo sbiancamento dentale professionale di ultima generazione da noi utilizzato è l’unico trattamento non invasivo che prevede l’utilizzo di perossidi ad una concentrazione sufficiente per ottenere un sorriso bianco e brillante in modo sicuro ed efficace. E’ bene quindi affidarsi ai nostri professionisti per uno sbiancamento dentale professionale personalizzato poiché ciascun

caso richiede un’attenta valutazione iniziale al fine di scegliere il trattamento personalizzato adatto a voi per ottenere un risultato migliore e più duraturo nel tempo. Noi dei Poliambulatori San Flaviano, anche in questo caso, abbiamo voluto incrementare la qualità anche di questo servizio per renderlo all’avanguardia e di ottima qualità, infatti i nostri professionisti specializzati utilizzano le migliori tecniche per ottenere e assicurare al paziente risultati eccellenti. Vi aspettiamo per scegliere insieme la soluzione perfetta per voi. LOGO + CONTATTI COME AL SOLITO POLIAMBULATORI SAN FLAVIANO Via Garibaldi 35 25020 Pralboino BS Tel. 030/954.649 www.poliambulatorisanflaviano.it

03


EDITORIALE

Un Natale particolare...

- “Ciao, sono felice che sei venuto a trovarmi nel giorno di Natale!” - “Eh sì, caro Amico, non c’è cosa più bella che trascorrerlo in casa davanti ad un camino acceso e soprattutto con il tuo migliore Amico a chiacchierare sulle cose belle della vita…” - “Ne abbiamo passate tante insieme ma se penso al Natale quando ero piccolo mi vengono ancora i brividi… Eravamo tanto poveri che il giorno di Natale mio padre era indaffarato a cercare lavoro, io ero piccolo e chiaramente guardando i miei coetanei, avrei tanto voluto ricevere come regalo una bicicletta…

Ma anche quell’anno mio padre non riuscì ad acquistarla e così dovetti attendere un altro anno… Erano tempi difficili, di povertà dove anch’io, in qualche modo, facevo qualche lavoretto come lustra scarpe per portare a casa due soldi.. E leggevo sul viso di mio padre, la sofferenza di non potermi accontentare anche se lui ci metteva tutta la sua buona volontà… Poi c’era mia madre, anche lei indaffarata tra mille lavori per portare a casa quei pochi soldi che ci permettevano di andare avanti, anche se spesso era a letto ammalata…” “Eh sì, caro amico… erano veramente brutti tempi quelli… anch’io ne ho passati di veramente tristi…”

Gemme Augura Buone Feste di Sale

ISORELLA (BS) VIA TITA SECCHI,5 Tel. 371 125 69 61

GROTTA DI SALE - VASCA DI SALE - MASSAGGIO OLISTICO - CAMPANE TIBETANE √ PRODOTTI BENESSERE CORPO BAMBINO E IGIENE DEL NASO √ BAVA DI LUMACA (RIGENERANTE DELLA PELLE) √ LAMPADE DI SALE - √ LAMPADE AD ULTRASUONI - √OLI ESSENZIALI E PROFUMATORI PER LA CASA 04


EDITORIALE - “Ma cosa stai dicendo? Tu fai parte di una famiglia benestante, avevi giocattoli di ogni genere, avevi addirittura due alberi di Natale, uno in casa ed uno giardino, avevi il maggiordomo ed i tuoi genitori accontentavano ogni tuo desiderio… E soprattutto avevi da mangiare, non avevi le preoccupazioni di mio padre: l’affitto da pagare ed una famiglia da mantenere. Tu sì che eri fortunato!!! - “Non è tutto oro ciò che luccica, caro Amico… E’ vero, potevo avere qualsiasi cosa, dal giocattolo all’ultimo grido a quello più costoso, avevo mangiare a volontà e tutto ciò era a mia disposizione! Avevo una casa con molte stanze, un giardino immenso ma io ero sempre triste, sconsolato, solo…” “Mio padre e mia madre erano due grandi imprenditori che per lavoro spesso andavano all’estero per seguire le proprie attività e quel Natale, me lo ricorderò sempre, mi avevano promesso che l’avremmo passato tutti insieme come un allegra famiglia unita nell’Amore ed invece… ...invece anche quell’anno, mio padre ricevette una chiamata da un suo collaboratore e così dovettero partire per un lungo viaggio. Trascorsi l’ennesimo Natale da solo, senza amici e il mio maggiordomo, compagno di giochi, non bastava a colmare il grande dolore che sentivo nel mio cuore. Capisci amico mio, che anch’io ho passato parecchi giorni tristi di Natale?”

- “Saranno stati tristi ma per lo meno eri in una casa confortevole, al caldo, e potevi fare ciò che volevi invece io, seduto in un angolo con una decina di coperte per ripararmi dal freddo….” - “Non capisci amico mio, io ero in una casa confortevole, al caldo, ma mi mancava il calore più importante: quello della famiglia! Tu eri povero, magari vivevi in una casa gelida e buia ma avevi il calore meraviglioso dei tuoi genitori, quel calore che non ho mai potuto provare…” Forse hai ragione amico mio, il calore dei miei genitori, nonostante la nostra precaria situazione, non è mai mancato e di questo li devo proprio ringraziare ma non pensiamoci più… La cosa più importante ora è che noi due siamo qui, insieme, a passare questo splendido giorno di Natale… Intanto fuori inizia a nevicare ed in questa serata gelida dove molte persone sono indaffarate agli ultimi acquisti natalizi noi siamo qui uniti nella nostra splendida amicizia a ricordare di quanto è bello volersi bene… - E forse è proprio questo il vero senso del Natale! Buon Natale amico mio… - Buon Natale anche a te, caro Amico di una vita… Gianluca Boffetti

SERVIZI E CONSULENZE ASSICURATIVE di Bicelli e Caraffini

Augura Buone Feste Agenzia Generale GHEDI (BS) - Via Nazario Sauro, 8/10 Tel./Fax 030 90 35 378 - bicelliassicurazioni@virgilio.it 05


Buon Natale e Felice Anno Nuovo da...

ANIME NEL VENTO

PASSIONE PER LA VITA Dedicata alla maestra Santina di Remedello

GHEDI (BS) - Via XX Settembre,59

Augura Buone Feste Info e prenotazioni 353 316 2543 dolcevitaprenotazioni@gmail.com PIAZZA ROMA, 1 ISORELLA (BS)

Buone Feste

Buone Feste

Jessica e Jenny Augurano Buone Feste

Dolcezza infinita la maestra Santina elegante, raffinata dedita al lavoro che svolgeva, con accurata passione. La rivedo giovane passo scandito, sorriso aperto ai piccoli donare, letizia ed insegnamento. Figura minuta, slanciata avvolta da serena condivisione rimandava, senso di pace. Prova feroce, la malattia, a tradimento l’ha colpita, nel pieno del vigore. Con fede, perseveranza, passione ha solcato il cammino fedele alla vita si è donata, alla vita eterna con paga fiducia per divenire, fiore gradito nel giardino di Cristo. Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Augura Buon e Feste ISORELLA (BS) - Piazza Mazzini,6 Tel. 320 55 06 816

06


PENSIERI E PAROLE

VENDITA AUTOMOBILI E VEICOLI COMMERCIALI

Vaccari Mario s.n.c.

DISCORSO SULLA VITA

OFFICINA - ELETTRAUTO CENTRO TACHIGRAFI ANALOGICO DIGITALI 4.0 RIPARAZIONI E ATTIVAZIONI CARICA CONDIZIONATORI INSTALLAZIONE AUTOACCESSORI RIPARAZIONI PARTE ELETTRICA DI VEICOLI INDUSTRIALI Google CEO Sundar Pichai ha fatto un discorso incredibile di soli 60 secondi, dove ha detto: “Immagina la tua vita come se fossero 5 palline da far girare in aria cercando di non farle cadere. Una di queste palline è di gomma, altre 4 sono di vetro. Queste 5 palline sono: lavoro, famiglia, salute, amici, anima Il lavoro è la pallina di gomma. Ogni volta che cadrai sul lavoro potrai saltare di nuovo (e anche meglio di prima) in un altro lavoro. Se invece a cadere sarà una delle altre, non ritornerà alla sua forma di prima. Sarà rotta, danneggiata, crepata. È importante diventare consapevoli di questo il prima possibile ed adattare adeguatamente le nostre vite. Come? Gestisci con efficacia il tuo orario di lavoro, concediti del tempo per te, per la tua famiglia, per gli amici, per riposarti e per prenderti cura della tua salute. Ricorda, se una delle palline di vetro si romperà non sarà facile farla tornare come prima. Gestisci con saggezza il tempo”

Augura Buone Feste 07


PROFUMO DI LIBRI

CAMMINARE CON I LUPI La performance, in collaborazione con Life Wolfalps e MUSE, ha visto l’artista Alberto Salvetti camminare con una lupa in spalla per 150 km in tre giorni sulle nevi che da Cortina d’Ampezzo portavano a Bolzano. Alberto Salvetti non è nuovo a questo tipo di imprese: per anni ha osservato la fauna selvatica penetrare di notte negli spazi urbani senza essere vista dagli abitanti del luogo. Nel 2012 ha cominciato ad attraversare gli spazi urbani con le sculture animali in spalla con l’illusione che la sola presenza di un animale selvatico risvegliasse l’animo dei guaritori di cementi che si sono assopiti in città, svegliando il loro spirito ecologico e la consapevolezza che anche la città fa parte di un ecosistema E di un medio ambiente, ed è anche ricca di biodiversità. Camminare con la lupa in spalla è stato un mezzo di confronto per relazionarsi con passanti e gente del luogo sulla questione del ritorno del lupo. Un altro dei punti focali è la difficoltà nel relazionarsi con il lupo da parte di chi lavora in montagna rispetto ai cittadini che non sono toccati economicamente dalla presenza del canide selvatico. È importante sensibilizzare il turismo

e i cittadini sull’avvicinamento degli allevamenti d’altura durante le passeggiate in quanto si svilupperà sempre di più la guardiania da parte di cani anti-lupo, potenzialmente pericolosi per l’uomo. Allo stesso tempo, è importante sensibilizzare le persone nel non lasciare spazzatura o cose commestibili alla portata dei selvatici che da sempre attraversano i nostri spazi abitati ricchi di prede. Arte e artisti hanno la responsabilità di mediare tra il mondo della natura e degli uomini. Sempre più spesso la scienza avrà bisogno di trovare la collaborazione con artisti che rendono più fruibile la divulgazione di determinati concetti importanti per il recupero della biodiversità. Gli equilibri alterati della natura costringeranno lo stesso uomo a panificare delle azioni specifiche per il mantenimento delle attività. Il lupo non potrà sparire di nuovo, ma bisognerà accettarne la presenza e molti giovani si stanno già adeguando seguendo l’esempio della pastorizia dell’Italia centrale. Editore: Edizioni03 http://www.edizioni03.com/

CONSEGNA • INSTALLAZIONE • COLLAUDO • RITIRO USATO •ASSISTENZA SEMPRE REMEDELLO (BS) P.zza Bonsignori 25 Tel. 030 99 53 902 Auguri di ISORELLA (BS) Via V.Emanuele 6 - Tel. 030 99 58 364 Buone Feste CALVISANO (BS) Via Roma 26/A - Tel. 030 3453272

Per informazioni 333 1990996 08


COLAZIONI - PRANZI APERITIVI

Menù di Natale 2021 da asporto

ANTIPASTI

ANTIPASTI

Finger Food Fantasia Crudo S.Daniele con Treccia al parmigiano Rollè di Frittata e Sfogliatina Ripiena Bignè Farcito

Finger Food Fantasia Crudo S.Daniele con Treccia al parmigiano Rollè di Frittata e Sfogliatina Ripiena Bignè Farcito

PRIMI

PRIMI

Lasagne con Porcini, Scamorza e Julienne di Speck

Risotto agli Asparagi Fagottino alla Boscaiola

Ravioli di Capriolo in salmì al burro versato.

SECONDO

SECONDO

DOLCE

DOLCE

Arrotolato di Tacchinella con Filetto di Maiale al miele e Granella Castagne e Patate al forno della Casa di Noci e Patate al Forno della Casa Millefoglie con Chantilly e Gocce di Cioccolato

Millefoglie con Chantilly e Gocce di Cioccolato

€ 40,00

€ 40,00

* Ogni 4 menù inclusa una bottiglia di Prosecco*

* Ogni 4 menù inclusa una bottiglia di Prosecco*

PRENOTAZIONI GRADITE ENTRO IL 20 DICEMBRE ISORELLA (BS) - PIAZZA MARCONI,2 - Tel. 338 13 32 431


Forneria Decca Buone Feste da...

PASTICCERIA - DOLCI A RICHIESTA SPECIALITÀ MERINGATE E PIZZETTE PASTICCINI E CROISSANT DI NOSTRA PRODUZIONE

SIAMO APERTI DA LUNEDI’ A SABATO 07.30/13.30 · APERTI ANCHE LA DOMENICA MATTINA CON PIZZE, PIZZETTE, PASTICCINI E CROISSANT PERSONALIZZATI DI NOSTRA PRODUZIONE.

TERRITORIO

AUGURI DA SEZIONE AVIS MONTICHIARI “FRANCESCO RODELLA”

VISANO (BS) - Via XX Settembre 5/6 Tel. 030 99 58 845

Lavanderia da Erika Augura Buone Feste Lavaggio a secco e ad acqua di capi in tessuto, capi imbottiti, tende, rivestimenti per divani, trapunte e tanto altro...

GOTTOLENGO (BS) - Via Garibaldi,13 Tel. 338 36 55 813

Bar PORTICI di Monfardini Edi

Augura Buone Feste

P.zza Feltrinelli - REMEDELLO Sotto (Bs) Tel. 030 99 53 761

BZ

ALIMENTARI

Al Caser Auguri di Buone Feste

GHEDI (BS) Via Repubblica,81 10

È terminato un altro difficile per la nostra sezione Avis: chiusura della sede fino a nuove disposizioni di Avis Provinciale Brescia; sospesa fino a data da destinarsi la Festa per il 70°di fondazione della nostra sezione; possibile solo online il progetto scuola; annullate le consuete manifestazioni per promuovere il dono del sangue, tranne la Festa delle Associazioni svoltasi in ottobre e il 5 dicembre nelle due Piazze cittadine; calo di donazioni più significativo degli altri anni. Ci auguriamo dunque tutti che il 2022 sia l’anno del ritorno alla normalità anche per Avis Montichiari. Di sangue infatti c’è sempre bisogno e auspichiamo che il nuovo anno porti tanti nuovi giovani donatori!! Ringraziando tutti gli avisini che si sono recati e ancora si recano regolarmente per la donazione nella sede di Brescia- San Zeno, rinnovando l’invito ad iscriversi all’Avis ai giovani, il Presidente Paolo Bettenzoli e il Direttivo augurano Buon Natale e Buon anno a tutti gli avisini, alle loro famiglie e a tutti i volontari che a vario titolo collaborano in Avis. Ornella Olfi


PENSIERI E PAROLE

NESSUNA MORALE... QUESTA VOLTA! C’era una volta una professoressa di liceo, temibilissima per la sua severità, che per sbaglio dimenticò sulla cattedra le fotocopie con le domande e gli esercizi del compito in classe del giorno dopo. C’era una volta una classe incredula e felice per l’inaspettato colpo di fortuna, che si precipitò a fare le fotocopie degli esercizi (a quei tempi non c’erano gli smartphone!). C’era una volta una ragazzina che amava studiare. Quella ragazzina fu l’unica a rifiutare di vedere le domande il giorno prima. Per questo fu derisa: - Ma sei scema! - Secchiona! - Ma ti pare che non te ne approfitti?? Mica capita tutti i giorni un colpo di fortuna così… - E poi è colpa della prof. che ha dimenticato i fogli…. Doveva stare più attenta. - Guarda che non facciamo niente di male! - Che sarà mai, per una volta sola. La ragazzina tornò a casa, un po’ triste e amareggiata, perché non le piaceva quello che aveva visto e sentito. E perché aveva capito che forse per l’educazione ricevuta a casa, forse perché gli imbrogli proprio non le piacevano, in quel momento cominciava inevitabile e irreversibile il suo scivolamento in quella minoranza silenziosa di chi rispetta le regole e non cerca di fregare il prossimo. Quel pomeriggio fece i compiti, come sempre. Studiò, come sempre. Si preparò al compito in classe, come sempre. Il giorno dopo andò a scuola, come sempre. Fece il compito in classe.

morale esemplare, del tipo: • La professoressa, capito perfettamente cosa fosse successo, fece un bellissimo discorso motivante, stile “Attimo fuggente” e tutti giurarono di non farlo mai più. O più banalmente: • La professoressa, capito quello che era successo, annullò il compito… Oppure: • La ragazzina che amava studiare, anni dopo è diventata un premio Nobel e tutti gli altri sono finiti a spaccare pietre in miniera… No, niente di tutto questo, nessuna morale, nessuna favola stavolta. L’indomani la ragazzina prese il voto che meritava, come sempre: un decoroso 7 e fu contenta. Ma quel 7 fu l’unico, in una bizzarra epidemia di 8 e pure qualche eccezionalissimo 9. A dimostrazione, se mai ce ne fosse bisogno, che troppo spesso chi imbroglia va avanti e viene premiato, a volte a discapito di chi conta solo sulle sue forze, ma comunque continua a camminare come un funambolo scansando e superando le piccole e grandi prepotenze degli altri. Lo sappiamo benissimo come funziona il mondo, inutile far finta di stupirci. Perché stupirci non serve a niente. Però, possiamo indignarci. E rifiutare qualunque tipo di comportamento illegale, o semplicemente poco etico, o inopportuno. Ma che sarà mai, stiamo solo parlando di un compito in classe copiato… che esagerazione! O forse no? La farfalla della gentilezza

Buone Feste da...

A questo punto ci vorrebbe una

11


PENSIERI E PAROLE

UNA PORTA CHIUSA

Auguri di Buone Feste

Augura Buone Feste Calvisano (Bs) - Via Roma,22 Tel.030.96.86.975 - Cell.339.65.62.615

Buone Feste da...

12

Essere disabili e malati nei tempi di Covid è una vera sfida, verso la società, verso i concetti di altruismo e empatia, verso la sanità e alla fine verso sè stessi. Già è difficile trovare lavoro se si è in buoni condizioni di salute e in circostanze non aggravate da un virus che sembra non avere nessuna intenzione di andarsene! In teoria chi ha percentuale di invalidità può iscriversi nell’elenco di un collocamento mirato. La legge n. 68/1999 “Norme per il diritto al lavoro dei disabili” ha introdotto il nuovo concetto di collocamento mirato. In teoria. In pratica è scaraventato nel fondo di un pozzo dal quale non può uscire in nessun modo. E’ una condanna, quella di rimanere ai margini della società, senza tetto, senza lavoro e senza possibilità di curarsi. Ciò che mi infastidisce maggiormente è l’ipocrisia, la mancanza di un comportamento onesto e corretto. Cosa serve per guardare una persona negli occhi e dirle in modo chiaro e decisivo: NO! Non c’è nessuna possibilità di lavoro, non possiamo prometterle niente. Invece si fanno giri di parole che creano labirinti di incertezza mista di avvelenata speranza. Devastante e disumano! Addirittura viene negato un lavoro di volontariato. Nello stesso identico modo, con promesse non mantenute. Sono stanca di essere trattata come un rifiuto umano. So che è difficile per tutti, che siamo in tanti, inclusi i giovani che cercano lavoro, ma io non pretendo altro che ONESTÀ, coraggio di dire la verità, di non ingannare con inopportuni e inverosimili promesse. Le bugie devono essere bandite da ogni ambito della vita umana, personale o sociale. In caso contrario la nostra società che pretende di essere cristiana, si meriterebbe le amare parole di Mahatma Gandhi: “Mi piace molto il vostro Cristo e non mi piacciono per niente i vostri cristiani”. Darina Naumova


PENSIERI E PAROLE

LA BIBLIOTECA DI DIO ISAAC BASHEVIS SINGER

Augura Buone Feste

Auguri di Buone Feste

ISAAC BASHEVIS SINGER nato in Polonia nel 1904 e morto negli USA nel 1991si chiedeva: “C’è un motivo sul quale l’umanità non si stanca mai di interrogarsi: ci sarà un senso al nostro dolore?”. Su una pietra del cosiddetto caravanserraglio del BUON SAMARITANO posto sulla strada da Gerusalemme a Gerico, un pellegrino medievale ha inciso in latino questa frase: “SE PERSINO I SACERDOTI E I LEVITI PASSANO OLTRE LA TUA ANGOSCIA, SAPPI CHE IL CRISTO É IL BUON SAMARITANO CHE AVRÀ SEMPRE COMPASSIONE DI TE E NELL’ORA DELLA TUA MORTE TI PORTERÀ ALLA LOCANDA ETERNA.” LA BIBLIOTECA DI DIO Dio non registra le vittorie militari, i successi, i trionfi (a questo ci pensano già gli uomini), Esso raccoglie, invece, lo sterminato bagaglio del dolore umano per inserirlo in un libro compiuto e con una sua trama. Quel volume è il libro della vita e della salvezza. Credo che in qualche punto dell’universo debba esserci un archivio in cui sono conservate tutte le sofferenze e gli atti di sacrificio dell’uomo. Non esisterebbe giustizia divina se la storia di un misero non ornasse in eterno l’infinita biblioteca di Dio. una nonna

Auguri di Buone Feste

di Luciano, Lorenzo e Tazio

Vi Auguran o Buon e Feste Ghedi (BS) - Via Mazzini,2 Tel. 3389090884 - 3474382965 inagenziacase@legalmail.it - inagenziacase@live.it 13


AUTO D’EPOCA

LAMBORGHINI GALLARDO: TORO PUROSANGUE La Lamborghini Gallardo, è stata una delle creature di Sant’Agata bolognese prodotta nel maggior numero di esemplari, poco più di 14000, divise in varie versioni fra il 2003 e il 2013. La prima serie, equipaggiata con un possente V10 che sprigionava la potenza di 500 CV, abbinati alla trazione integrale facevano di questa coupe, una fuoriserie con poche auto a listino in gradi di starle dietro. Inizialmente venne offerta anche con cambio manuale, possibilità che sarà poi accantonata per lasciare spazio al cambio robotizzato E-gear. La forma squadrata, non ne limitava l’eleganza, dandone un’immagine estremamente

Buone Feste da...

CENTRO REVISIONI I NOSTRI SERVIZI

SOCCORSO STRADALE 24h su 24h

RIPARAZIONI MECCANICHE ELETTRAUTO - AUTODIAGNOSI LAVAGGIO CAMBI AUTOMATICI Il nostro obiettivo TUNING - TAGLIANDI è rendere soddisfatti i nostri clienti. VENDITA AUTO NUOVE E USATE

INSTALLAZIONE E RIPARAZIONE IMPIANTI GPL E METANO

PRALBOINO (BS) - Via Dante Alighieri,79 - Distributore Q8 Tel. e Fax 030.95.21.237 - Cell. 331.64.58.459 www.autoriparazionizorzetti.it 14

sportiva e compatta, a guardarla da ferma è un concentrato di muscoli. Anche in questo caso il nome deriva da una razza di tori, presente in spagna. Oggi sono molto più ricercate e rare la prime serie con cambio manuale, in quanto offrono una guida più entusiasmante e diretta. Il 2003 è ricordato per essere stato l’anno con una delle estati più calde di sempre... passai quei mesi estivi, in totale libertà così come si addice ad un quindicenne, fregandomene del caldo che quasi non sentivo, fantasticando ogni volta che una supercar mi passava a fianco. Sapevo però anche allora che il mio futuro sarebbe stato nel mondo delle auto. Mi chiedevo con cosa avrebbe risposto Ferrari, dato che ormai era chiaro che la Ferrari 360, non era all’altezza della nuova arrivata Lamborghini, vuoi per un gap di potenza di poco più di 100 CV e poi la trazione integrale, rendeva la Lambo nettamente più guidabile. Infatti passò poco tempo e a Maranello sforna-

Buone Feste

Buone Feste

· RINFRESCHI PER PRIVATI E AZIENDE · Via A. Zaniboni,26 · ISORELLA (BS) Tel. 347 80 56 334


AUTO D’EPOCA rono la 360Challenge Stradale, il resto è storia, più leggera e più potente rispetto alla 360 di serie e poi quel sound che ogni volta che lo senti, ti chiedi come cavolo abbiano fatto... La Gallardo con i suoi circa quindici quintali di peso, non era propriamente un peso piuma ma grazie alla trazione integrale e alla cavalleria notevole, sapeva difendersi al meglio su ogni tipo di tracciato. Il bilanciamento pesi era al 43% davanti e al 57% dietro. Il design è opera di Luc Donnerwolke, lo stesso che creò la Murcielago nel 2001. Superava di slancio i 300 km/h, e scattava da 0 a 100 in poco più di 4 secondi, la trazione integrale la rendeva efficacissima anche nelle partenze da fermo. Ne produssero molte serie limitate, fra cui la Valentino Balboni, che omaggiava lo storico

collaudatore delle Lambo. Fu oggetto di un restilyng che la rese ancora più bella e attuale, con una stravolgimento sopratutto del posteriore grazie ai nuovi fari, più filanti e adatti a mio avviso alla linea della macchina. Secondo me va comprata gialla, perchè è il colore che meglio si addice ad una Gallardo. I prezzi? Dipende molto da che versione cercate e sopratutto attenti alle manutenzioni, sempre meglio scegliere quelle con tagliandi presso la rete ufficiale. È un auto da sogno, che vi emozionerà ogni volta che vi avvicinerete per scoprirla e farci un giro, anche dopo tanti anni che la possedete... Antonio Gelmini Per curiosità o valutazione su vetture di interesse storico inviare una mail a: meccanicagelmini@gmail.com

15


GUSTO A TAVOLA

FINTO PESCE CON MOUSSE DI TONNO E PATATE

Ingredienti 250 grammi di tonno sott’olio 500 grammi di patate lesse 2 cucchiai di maionese 10 capperi salati sale e pepe Verdure per decorare a piacere Preparazione ricetta: Lessare le patate in acqua salata con la buccia

e Feste d a.

.

on Bu

dopodiché schiacciarle con uno schiacciapatate e mettere la polpa in una terrina. Tritare nel mixer il tonno e i capperi sciacquati, aggiungere poi alla polpa di patate, salare e pepare. Amalgamare il composto e mettere in un piatto dando la forma del pesce decorando con verdure a piacere. Dal blog: www.cucinarecreare.it A presto, Anna

COLAZIONI - BRUNCH APERITIVI SEGUI CON NOI LE PARTITE DELLA TUA SQUADRA DEL CUORE

VISANO (BS) - VIA MATTEOTTI, 12 - Tel. 030 09 49 040 16


Costiera Amalfitana

Augura Buon e Feste ASPORTO

con consegna a domicilio pranzo e cena Posti a sedere all’interno

E’ gradita la prenotazione: Tel. 030 50 54 124 ORARI DI APERTURA

Da Martedì a Sabato 11:00-14:00 / 17:00-22:00 Domenica 17:00-22:00 - Lunedì chiuso

Inquadra il QR Code, scarica l’App e sei sempre aggiornato sui nostri menù www.easyclientapp.com/pizzeria-scala/ GHEDI (BS) - Piazza Roma,10/A -

Pizzeria Scala

pizzeria.scala


GUSTO DI-VINO

SFURSAT DELLA VALTELLINA

18

Tutti conoscono l’Amarone, uno dei grandi rossi italiani prodotto in provincia di Verona con uve sottoposte ad appassimento ma non tutti conoscono lo Sfursat della Valtellina, il primo vino rosso passito secco ad ottenere la denominazione di orgine controllata e garantita (Docg). Le origini della viticoltura in Valtellina sono molto lontane nel tempo e risal gono all’epoca romana se non addirittura pre-romana o longobarda. Lo sfursat si ottiene dall’uva Nebbiolo che qui viene chiamata “Chiavvenasca”; dopo la vendemmia le uve, stese su graticci di canne, vengono fatte appassire in locali asciutti e ventilati almeno fino al 10 dicembre, anche se solitamente l’appassimento viene protratto fino a gennaio ed oltre, per raggiungere una concentrazione zuccherina all’interno degli acini superiore al 25%. Dopo la pigiatura e la fermentazione lo Sfursat viene affinato per oltre 20 mesi in cantina di cui almeno 12 in botte di legno. Nel bicchiere si presenta con un colore rosso rubino dai riflessi granati; al naso sprigiona un ventaglio di profumi che vanno dai frutti rossi alle erbe aromatiche, dalle spezie come pepe e cannella fino a sentori di caffè, cacao e liquirizia; al palato si presenta caldo, morbido, strutturato e con un finale lunghissimo. Ideale con selvaggina, brasati e formaggi stagionati; ottimo anche per accompagnare una serata di chiacchiere tra amici. Al ristorante La Rocca Contesa Vi propongo lo Sfursat di Nino Negri (storica cantina Valtellinese) da gustare in abbinamento con i maltagliati di pasta fresca al ragù di lepre o con la coda alla vaccinara. Felice anno nuovo dal Sommelier Luigi Caprioli

Il benvenuto della RoccaContesa: Prosecco (o analcolico) e crostino con spuma di acciughe e fiore di cappero; Insalatadi seppie e gamberi con carciofi trifolati, olive taggiasche e olio al basilico; Flan di porcini su crema di Bagoss e tartufo nero; Fregola con frutti di mare al profumo di agrumi; Tortelli di zucca alla mantovana fatti da noi al burro fuso e caffè; Trancio di ricciola incartoccio alla Mediterranea; Coniglio alla bresciana con polenta di mais antico rosso; Semifreddo alle castagne e fichi secchi con spuma al Rhum; Euro 45,00 apersona (bevande escluse) E’necessaria la prenotazione allo 0309913780

2 portate a scelta più dessert euro 44,00 compreso coperto e aperitivo 3 portate a scelta più dessert euro 52,00 compreso coperto e aperitivo Antipasti Carpacci di pesce spada, tonno e salmone affumicati da noi con burro salato agli agrumi; Polpo e calamaretti grigliati su crema di carciofi e patate; Luccio in salsa mantovana con polenta di mais anticorosso; Coniglio disossato e porchettato con speck e porcini su fonduta delicata di formaggella di monte a latte crudo della Valsabbia; Battuta di Fassona Piemontese con uovo di quaglia e tartufo nero; Primi piatti Gnocchi di patate e limone fatti da noi con cozze, vongole, trigliette e salsa al Lugana; Spaghettini con bisque dicrostacei, cape sante e tartare di gamberi allo zenzero; Gnocchi di patate affumicate fatti da noi con porcini, zucca e fonduta di formaggella di monte a latte crudo della Valsabbia; Tagliolini con crema di uovo e tartufo nero; Maltagliati di pasta fresca fatti da noi con ragù di lepre e pecorino; Secondi piatti Filetto di branzino in cartoccio con frutti di mare; Filetti di persico reale del Garda agli agrumi con spuma di patate e capperi; Guancialino di maiale brasato con salsa di Groppello e verdure croccanti; Filetto di manzo spadellato con carciofi trifolati e fonduta di bagoss; Dessert Tortino al cioccolato fondente con cuore morbido e salsa inglese; Cheesecake all’arancia e granella di pistacchio; Cofanetto di sfoglia con crema al mascarpone e salsa ai frutti di bosco; Semifreddo alle castagne con fichi secchi e spuma al Rhum; E’ NECESSARIA LA PRENOTAZIONE ALLO 0309913780 Via Ugo Da Como, 8 – 25017 LonatodelGarda (Bs) info@laroccacontesa.it–www.laroccacontesa.it


PERSONAGGI

STEVE JOBS: LE ULTIME SUE PAROLE Steve Jobs è morto di tumore al Pancreas in giovane età ed era uno degli uomini più ricchi del pianeta. Questo è ciò che ha scritto 2 giorni prima di morire: “Agli occhi degli altri la mia vita è l’essenza del successo ma a parte il lavoro ho provato poca gioia. Alla fine la mia ricchezza è soltanto una parte della mia vita a cui mi sono abituato. In questo preciso momento malato e sul letto vicino alla morte capisco che tutta la mia ricchezza è insignificante. Puoi assumere qualcuno per guidarti l’auto, puoi assumere gente che ti faccia guadagnare più soldi ma non puoi assumere qualcuno a cui dare la tua malattia. Possiamo avere tante cose ma non possiamo avere una cosa, la VITA quando stai per perderla. Trattati bene e gratifica il prossimo. Più invecchiamo più saggi diventiamo, un orologio che vale 30$ è lo stesso di uno che ne vale 300$, tutti e due segnano il tempo, un’auto che vale 30.000$ o una che ne vale 300.000 hanno lo stesso scopo, ti portano a destinazione, se hai una casa da 300 metri o 3000 se sei solo la solitudine è identica. Quindi alla fine spero che tu capisca che avere veri amici con cui parlare è la vera gioia.

Sono 5 le cose che dovresti fare: - non educare i tuoi figli a essere necessariamente ricchi così quando saranno grandi non importerà il prezzo delle cose ma il loro valore. - mangia il tuo cibo come una medicina altrimenti dovrai mangiare le medicine come fossero il tuo cibo. - dai valore alla tua sposa, alla tua famiglia, ai tuoi amici. - trattati bene, gratifica il prossimo. - ama le persone che Dio ti ha mandato.

Augura Buone Feste

LAURA FERRARI 388 78 06 464 VIADANA DI CALVISANO (BS) - Via della Tesa,68


L’EMOZIONE NON HA VOCE

“SPALLE AL MURO” - Renato Zero Spalle al muro è il brano musicale con il quale Renato Zero ha partecipato al Festival di Sanremo 1991, classificandosi al secondo posto. La canzone, inserita nell’album dal vivo Prometeo e stampata su vinile anche come singolo promozionale insieme al brano L’equilibrista, è stata scritta interamente da Mariella Nava, grande amica del cantante romano. Il loro legame diverrà molto importante cosicché, Zero, richiederà la presenza della cantautrice come apri-concerto. Il brano negli anni successivi non è mai più stato proposto in pubblico e le ragioni resteranno un mistero. Il testo descrive il lento declino dell’età ed in particolar modo la critica che la gioventù “moderna” fa all’anzianità. La parola più presente nel brano infatti è “vecchio”, quasi a sottolineare la poca considerazione che si ha della persona non più giovane. Il brano, durante la kermesse sanremese riceve un’ovazione dal pubblico mai accaduta in un Festival di Sanremo. Spalle al muro Quando gli anni son fucili contro Qualche piega sulla pelle tua I pensieri tolgono il posto alle parole Sguardi bassi alla paura di ritrovarsi soli E la curva dei tuoi giorni non è più in salita Scendi piano, dai ricordi in giù Lasceranno che i tuoi passi sembrino più lenti Disperatamente al margine di tutte le correnti Vecchio. Diranno che sei vecchio Con tutta quella forza che c’è in te Vecchio. Quando non è finita, hai ancora tanta vita E l’anima la grida e tu lo sai che c’è Ma sei vecchio. Ti chiameranno vecchio E tutta la tua rabbia viene su Vecchio, sì. Con quello che hai da dire Ma vali quattro lire, dovresti già morire

Tempo non c’è ne più. Non te ne danno più E ogni male fa più male. Tu risparmia il fiato Prendi presto tutto quel che puoi E faranno in modo che il tuo viso sembri stanco Inesorabilmente più appannato per ogni pelo bianco. Vecchio. Vecchio. Vecchio Mentre ti scoppia il cuore, non devi far rumore Anche se hai tanto amore da dare a chi vuoi tu Ma sei vecchio. Ti insulteranno, vecchio Con tutto quella smania che sai tu Vecchio, sì. E sei tagliato fuori Quelle tue convinzioni, le nuove son migliori Le tue non vanno più. Ragione non hai più Vecchio, sì. Con tanto che faresti. Adesso che potresti non cedi perché esisti Perché respiri tu

BRICIOLE DI PANE di Ghio Sonia Augura Buone Feste

Pane fresco e prodotti da forno realizzati con materie prime di alta qualità, nel rispetto della tradizione. Salatini, biscotti, pizzette, focacce e tanto altro per i tuoi eventi Ampia scelta di biscotti, dai più classici ai più elaborati.

CARPENEDOLO (BS) - Via Papa Giovanni XXIII,36 20


AGENZIA AGRICOLA

La Corte dell’Agricoltura di Reghenzi Diego e Fabrizio

ALIMENTI PER: CANI E GATTI

(Royal Canin, Hill’s, Natural Trainer, Nuova Fattoria, Dado, Miglior Cane, Gran Forma) AVICOLI (Veronesi, Natcor) CONIGLI (Veronesi) CAVALLI (Veronesi, Purina, S.I.V.A.M., ecc.) BOVINI (Veronesi, Naturavi) UCCELLI, CANARINI, PAPPAGALLI, ECC... PESCI, CRICETI, CONIGLI NANI, ECC... IN NEGOZIO PUOI INOLTRE TROVARE:

Piantine da orto Piantine da frutto Giardinaggio (vasi,fiori,attrezzi,concimi,bustine di semi) Prodotti antiparassitari, anticrittogamici e diserbanti (Bayer,Kb, Linee verdi, Cifo, Alfe, ecc,) Pellet e legna per stufe e camini Prodotti per piscine Consulenza gratuita su potature, malattie delle piante

Via Brescia, 15 – GOTTOLENGO (Bs) Cell. 338 13 84 665 – 347 93 03 112 www.lacortedellagricoltura.it


SPECIALE Ciao, sono Federica Cavagna e voglio raccontarti la mia storia. Ho iniziato a frequentare la palestra all’età di 14 anni per non smettere più, ogni giorno mi rendevo conto che avevo più forza e fiducia in me stessa. Prima di tutto sono una mamma, sono una massoterapista e la mia passione per il corpo umano, per l’estetica e per l’attività fisica (quindi per il benessere a 360°) mi ha portato a voler diventare una Personal Trainer! La mia missione è renderti più bella, più forte e col sorriso! Perché ho deciso di fare questo lavoro? Voglio aiutare le persone a sentirsi a proprio agio nel loro corpo, più forti, più belle e far capire che “tutto” è possibile. Come dicevo prima, la prima volta che ho messo piede in palestra avevo 14 anni. Ero molto insicura, avevo molte “paure adolescenziali” e non mi sentivo bene nel mio corpo nuovo di donna. Non è stato un percorso semplice e nemmeno veloce ma ogni giorno prendevo sempre più consapevolezza del mio corpo, del mia forza fisica e mentale. Ho realmente capito cosa mi faceva stare bene davvero. Dove ti porta un percorso sbagliato? • PERDI TEMPO E DENARO • NON RAGGIUNGI L’OBIETTIVO

Allora non rischiare! Da me troverai un percorso super personalizzato in tutto. Un ambiente bello, lussuoso, a regola di donna, sarai sempre ben seguita. Il tutto in totale serenità e semplicità. Ma pur sempre lavorando per i nostri obiettivi!!! Ora devi fidarti di me! Dammi la tua fiducia, al resto ci penso io. Voglio creare con te un progetto il più personalizzato possibile per un obiettivo ben preciso, che sia sostenibile con la vita di ogni giorno (famiglia, lavoro…) e che ti piaccia. Sarà funzionale, efficiente ed efficace ma pur sempre bello, da fare col sorriso!

Auguri di Buone Feste Inquadra il qrcode qui a fianco ed entra nel mondo Fitness Atelier di Federica Cavagna

22


RIDIAMOCI SOPRA Alcuni matrimoni finiscono bene, altri durano tutta la vita. Come si chiama il più fortunato uomo cinese? Chon Gran Kull. Una donna si reca in città per vedere come si è sistemata la sua unica figlia. La ragazza le fa vedere una splendida collana di diamanti e la madre: “Ma, avrai dato un occhio per questa?”. “Beh mamma, non proprio un occhio...”Una coppia di ottantenni, sposati da 60 anni circa e in buonissima salute grazie a un’alimentazione sana e agli esercizi fisici, muore in un incidente stradale. Giungono in paradiso e San Pietro li porta alla loro nuova casa con una cucina fantastica, un salotto da sogno e il bagno dotato di sauna e di idromassaggio. I due sono meravigliati e chiedono quanto costa tutto quello. “È gratis” risponde San Pietro “Siamo in Paradiso”. Decidono di passare la giornata giocando a golf e anche qui, quando chiedono se devono pagare, San Pietro spiega: “Siamo in Paradiso: è gratis...”. La sera vanno al ristorante e anche qui il vecchio: “Quanto si paga?”. E San Pietro, quasi esasperato, “Non avete ancora capito?

Siamo in Paradiso: è gratis!”. Il vecchio chiede ancora: “Ok, posso sapere dove si trovano i cibi light e senza colesterolo?”. San Pietro spiega: “Mangiate pure tutto ciò che volete e non avrete nessun problema di salute: siamo in paradiso!”. Al che l’uomo si mette a urlare come impazzito pestando il cappello: invano la moglie tenta di calmarlo. L’uomo le fa: “È tutta colpa tua: se non fosse per tutte quelle schifezze light che mi hai dato, ero qui 10 anni fa!”. In una caserma un sergente interroga le nuove reclute: “CHI È CHE SA COSA È LA PATRIA?”. Nessuna risposta. Il sergente: “TU... COME TI CHIAMI?”. “Rossi”. Il sergente: “SECONDO TE COSA È LA PATRIA?”. “Non saprei...”. E il sergente: “IGNORANTE E BUONO A NULLA! LA PATRIA È TUA MADRE!”. Il giorno dopo si ripete la solita scena, soliti soldati, solito sergente, stesse domande. Il sergente: “TU COME TI CHIAMI?”. “Bianchi”. Il sergente: “COSA È SECONDO TE LA PATRIA?”. Questa volta il soldato convinto della risposta esclama: “La patria è la madre del soldato Rossi...”.

Lavorazione ferro battuto

G & C sas

di Giuseppe Corsini & C.

Augura Buone Feste

Calvisano (Bs) - Via Brescia,67/e

Cell. 328 87 17 159 - corsini-giuseppe @virgilio.it 23


PENSIERI E PAROLE

BAGNI DI REALTÀ

Voglio raccontandovi un’esperienza fondamentale di quest’anno. Cominciata così, come un fulmine a ciel sereno. Perché nella vita capita spesso (sempre?) ciò che non ti aspetti. Tutti noi ci facciamo i nostri film: desideri, aspettative, credenze, profondamente radicati in noi, così profondamente da essere parte di noi, parte che diamo per naturale, scontata, come il cielo sulla nostra testa. E che per questo non mettiamo mai in discussione, non vediamo mai con occhio critico. Poi la vita va nella direzione in cui va, diversamente dalle aspettative, dai desideri, dalle credenze, e facciamo duri bagni di realtà. Ciò che diventiamo dopo quei bagni, attraverso quelle esperienze, può essere una crescita o una semplice sopravvivenza da arrabbiati o da delusi. Dipende dalle risorse che abbiamo, interiori e non. Quest’anno, un problema di salute di mio marito, di per sé non grave ma invalidante al punto che non gli ha consentito e non gli consente tutt’ora di fare il suo lavoro, ha creato una serie di conseguenze e di difficoltà non indifferenti, su vari piani. Non voglio entrare ora troppo nel personale, che peraltro riguarda lui e la sua

Via Montello 12/f Gambara (Bs) 24

storia, comunque questa vicenda è stata -ed è- un grosso bagno. Eppure, quest’anno difficile e faticoso ha lavorato in noi obbligandoci a tirare fuori molte risorse, anche quelle che non pensavamo di avere. Ciascuno le sue. Il bagno di realtà è un muro contro cui sbatti e che ti obbliga a cambiare strada. Ci vuole tempo per capire che quel muro non viene giù. All’inizio non ci credi, non riesci neanche a concepire l’idea che possa accadere davvero. Si chiama negazione, ed è la prima reazione di difesa a un evento, una situazione che ti sta cambiando profondamente la vita. Sapevo benissimo cosa fosse, ma quando ci sono stata dentro non me ne sono accorta subito, ho avuto bisogno di tempo per realizzare. Guardavo le crepe del muro pensando fossero spiragli che si sarebbero allargati fino a farci passare. Non è stato così. Però credere nell’apertura degli spiragli mi ha dato il tempo per abituarmi al cambiamento, per imparare a starci dentro, a navigare in quelle acque. La speranza, anche se un po’ illusoria, mi ha fatto camminare, andare avanti, incontro alla realtà del muro. Finché l’ho visto, lì, nella sua irremovibilità, mentre già mi


PENSIERI E PAROLE stavo muovendo su un’altra strada, quella possibile, scoperta passo dopo passo, giorno dopo giorno. Ecco, quello che ho scoperto di me è che la mia natura da fondista è più forte di quel che pensavo. Non amo le sfide, e se posso fermarmi un passo indietro al limite che sento, mi fermo. Il muro mi ha costretta a camminare oltre il limite, un passo alla volta, lentamente. Non mi ha sfidata, semplicemente non mi ha lasciato alternative. Un amico mi ha ricordato che anni fa dicevo che se mi fossi ritrovata in una situazione estrema, tipo campo di concentramento, o anche “solo” sopravvissuta su un’isola deserta tipo Cast Away, il film con Tom Hanks, mi sarei lasciata morire, non avrei avuto la forza di lottare per sopravvivere. Oggi non lo direi più. Oggi dico che proverei a vivere, un giorno alla volta. E lo dico perché lo sento, perché il cammino percorso mi ha dato fiducia nelle mie forze, mi

ha fatto sentire che le gambe reggono, mi ha dato un passo possibile che alterna sforzo e riposo, tenuta, scoramento, ripresa. Ad oggi, fin qui. Domani si vedrà. Mio marito invece ha imparato cose diverse, ha sperimentato altri percorsi. Da lottatore, sfidante, ha dovuto imparare la resa, sperimentare il reset delle sue forze per trovarne di nuove, di tipo totalmente diverso. Lo stesso muro ha richiesto a ciascuno di noi risorse differenti per essere affrontato.E il lavoro continua. I bagni di realtà fanno sempre paura, ma possono essere fonte di salute psicologica. E grazie ai muri che non vengono giù, scopri sentieri che mai avresti percorso. Nel bene e nel male, nelle possibilità e nei limiti. È stato un anno faticoso, e ancora lo è. Ma un anno prezioso. E il cammino continua… sguardiepercorsi

TABACCHERIA ROMANELLI Augura Buone Feste CASALMORO (MN) - Via Piave,21 •ABBIGLIAMENTO •PELLETTERIA •PROFUMERIA •ARTICOLI REGALO •CALZE POMPEA •PIPE E ARTICOLI PER FUMATORI

NUOVI ARRIVI BORSE

SUI NUOVI ARRIVI SCONTI DAL 10% AL 25% SCONTI DAL 20% AL 70% SU DIVERSI ARTICOLI 25


RELAX

SODOKU

VIGNETTE

ALIMENTARI - PASTICCERIA BUZZONI GIOVANNI Nell'augurarvi BUONE FESTE Vi aspettiamo per assaggiare i nostri PANETTONI ARTIGIANALI Remedello Sotto (Bs) - P.zza Libertà, 4 - Tel./Fax 030.95.73.06 - Cell. 338.58.59.478 26



Ghedi Ufficio Vendita e Assistenza prodotti per ufficio

Augura Buone Feste Ghedi (Bs) - Via Garibaldi,48 Tel./Fax 030 90 33 131 - ghediufficio@gmail.com

Auguri di Buone Feste

Augura Buone Feste PANETTERIA - PASTICCERIA da “Cele” di Ramponi Celeste

Augura Buone Feste

Go los it

à

FIESSE (BS) - Via Zanardelli,1 Tel. 030 95 00 94 28

ne casio i oc n g o per

DEDICA A...

QUELLA NOTTE La mia anima cerca sempre Lei. E già, quel bacio scambiato con la donna amata, ha lasciato il segno sul mio tenero cuore. La mia mente mi manda sempre la sua immagine al mio fianco, con quei occhi azzurri, il suo viso angelico, vissuta in quel giorno insieme, nella bella località dove abbiamo vissuto tenere ore. Vivere come per magia tutto d’un colpo tante emozioni non è cosa da poco. Dentro me compaiono sentimenti indescrivibili, che vorrebbero esser raccontati nella loro profondità solo alla persona amata. Ma Lei forse ora, in questa notte, sta pensando a tutto quello vissuto, pensando sempre a quei baci che forse hanno sconvolto i suoi stati d’animo indecisi!! Capire cosa veramente stia provando ora, non so, ma certo è il suo silenzio, che fa paura; non avere un suo segnale, ti fa capire che amare una donna vuol dire anche sofferenza!! Probabilmente, ora che il tempo ha permesso di conoscere la “mia” donna, penso d’immaginare i suoi attuali sentimenti. Quello dominante è l’indecisione, forse per capire se quello che fa, è giusto. Forse dentro Lei, c’è confusione su come comportarsi, forse ha paura mettere in gioco i suoi sentimenti. Dentro me c’è tanta voglia di far tutto il possibile per renderla sempre felice e allegra e proteggerla da ogni male del mondo!! La vita è un film, dove le immagini di ogni giorno che viviamo vengono fotografate e conservate nel nostro cuore. Oggi io conserverò la sua immagine, che non cancellerò mai dalla mia anima, per sempre!! F.


PENSIERI E PAROLE

TELEFONATE AGLI ANZIANI

Coiffeur

Fabio Acconciature Maschili Augura Buone Feste Ghedi (Bs) - Via Lapapasini,42 Cell. 333 25 75 264 Buone Feste da...

Juan Sobrino è un bibliotecario di Madrid che con altri volontari, una volta la settimana, legge storie agli anziani al telefono, per alleviare la loro solitudine. Il piano di “lettura residenziale” esisteva già prima della pandemia: i volontari andavano nelle residenze per anziani a leggergli libri e a cantare. Si è reso poi ancora più utile diventando servizio telefonico, personalizzandolo a seconda delle preferenze di ogni anziano. Ogni volontario telefona sempre alla stessa persona, in modo da creare un legame, conoscere i suoi gusti per scegliere le letture giuste. Sessioni di 20 minuti o anche più se l’ascoltatore è particolarmente interessato. Il programma è rivolto soprattutto a chi vive nelle residenze e non riceve visite. Un’iniziativa che mi ha molto colpito e che forse lei conoscerà già. Sarebbe una proposta a cui penso aderirebbero molti volontari, oltre ai bibliotecari, coordinati o comunque in collaborazione con la biblioteca e potrebbe essere rivolta anche ad anziani che vivono ancora nella loro casa da soli. Sarebbe un’iniziativa simile a quella della campagna “dona la tua voce” promossa dall’UICI di Brescia, di cui sono da poco diventata lettrice volontaria non professionista. Parteciperei dunque volentieri a proposte simili. Ornella Olfi

PANE FRESCO, SALUMI E ALIMENTARI MEZZANE DI CALVISANO (BS)

Via Risorgimento, 18/B - Tel. 331 45 89 537

CARNI SELEZIONATE SOLO DA ALLEVAMENTI ITALIANI

Augura Buone Feste ORARI DI APERTURA DAL MARTEDI’ AL SABATO 08.00-12.30 / 15.30-19.00

GHEDI (BS) VIA DELLA VITTORIA,19 TEL. 339 37 53 720

FERRAMENTA

GIO - CA - FER di Festa Giuliano

Augura una sereno Natale e Felice anno nuovo CALVISANO (BS) - Via Lombardi,52 Tel. 030 99 68 342 29


PENSIERI E PAROLE

CARA SANTA LUCIA... Cara Santa Lucia. Sono passati tanti anni, forse troppi. Ricordo bene quando, ancora bimbo sognante, con la scrittura incerta di quell’età, investivo tempo e dedizione a scriverti per assicurare te di quanto fossi stato bravo lungo l’anno e per assicurare a me stesso di ricevere i regali che tanto desideravo. Ricordo, però, bene anche quando, con il passare del tempo, ho pian piano smesso di scriverti, di pensarti, di sperarti, trasformandomi, giorno per giorno, in quell’adulto che mai nessuno vorrebbe diventare e che, invece, ahinoi, tutti diventiamo; quell’adulto che in “Polar Express” risulta incapace di sentire il suono della campanella di Natale, incapace di vivere sulla sua pelle la magia tipica di questo periodo invernale. Ci affanniamo tutti – io per primo – ad addobbare, illuminare, abbellire; ci preoccupiamo di quanto i bimbi possano essere felici; ci procuriamo di svegliare quella parte di noi che, almeno una volta l’anno, sa essere “buona” (senza poi sapere esattamente cosa significhi davvero); ci proponiamo di migliorare sempre più, rimandando al nuovo anno quel che non abbiamo saputo fare nell’anno che si sta concludendo.

Ci affanniamo, insomma, a rendere un qualcosa di speciale ogni anno, senza sapere se ci si riesce davvero. Per questo, carissima Santa, ho deciso di tornare a scriverti, oggi, all’alba dei miei 31 anni, come fossi un bimbo sognante: per provare, almeno quest’anno, a non dimenticare te e quella speranza di gioia e bellezza che tu stessa rappresenti. Prima di iniziare a scrivere, appunto come quando ero bambino, ho domandato a me stesso “Sei stato buono quest’anno?” Ho sperato tanto che la risposta fosse positiva per poter, come anni fa, passare con disinvoltura alle richieste da esaudire, ai desideri da esprimere. Mi sono, però, reso conto di quanto la risposta non fosse così immediata come lo poteva essere allora (è forse anche questo il motivo per cui da adulti smettiamo di scriverti?!?). Ci guardiamo attorno ogni giorno, in un’epoca di profondo sconforto e incertezza, per scoprire, come ogni anno, che ci sono ancora troppe ingiustizie, troppo dolore, troppe indifferenze. Non sono – tranquilla – a chiederti “un’utopistica pace nel mondo”, ma non posso – permettimelo – nemmeno voltarmi dall’altra parte. Approfitto, quindi, di questa lettera a te, amica

Buone Natale e felice anno nuovo da...

Lavaggio ad acqua di piumoni, capi in pelle, centri, tappeti, abiti da sposa, tendaggi... Effettuiamo consegne a domicilio nei paesi di: ∙ CALVISANO e frazioni ∙ VISANO ∙ GHEDI ∙ LENO ∙ MONTIRONE️ ∙ BAGNOLO

CALVISANO (BS) - Via S.Michele,70 - Tel.030.96.86.797 GHEDI (BS) - Via della Repubblica, 91 30

Per info: Greta 3669793300 Laura 3348673160


PENSIERI E PAROLE mia, per riflettere e per dire a me stesso e a chi mi circonda che, forse, no, non sono stato abbastanza buono – o meglio – non lo siamo stati noi tutti, come umanità, come comunità di anime e persone. Avremmo dovuto, potuto fare di più? Non sta a me dirlo. Ma sta a me, a tutti noi, chiedertelo e chiedercelo. Allora, forse, si illumina qui il mio pensiero e il mio desiderio da esaudire per quest’anno: il mio, spero il nostro, auspicio di una maggiore consapevolezza di un collettivo noi, prima ancora di un singolo io; di un migliore vivere comune, prima ancora di un buon vivere personale. Sarebbe ipocrita dirti che non vorrei regali e cioccolatini per me e per le persone che amo; ancor più ipocrita sarebbe dire che non vorrei “una Santa Lucia” piena di balocchi e dolci per ogni bimbo (e anche per ogni adulto) nel mondo, ma non è questo l’importante. A poco serve, credo, fare, a questo punto e a questa età, un elenco di desideri o richieste: so che non sarebbero esaudite, almeno non tutte e, ancor peggio, non per tutti. E non lo dico, carissima amica, perché non credo in te, anzi, al contrario. Lo dico perché credo tanto in te al punto di rendermi conto, ancor più con questa lettera, che tu non sei tu, nell’astrazione di un personaggio immaginario, ma tu sei tu nella concretezza di noi stessi che ogni anno dimentichiamo di scriverti e che non riusciamo più nemmeno ad esaudire il nostro stesso desiderio per un mondo migliore per tutti. Cambio, dunque, interlocutore sul finale di questa lettera e a tutti noi Uomini chiedo, invoco, una rinnovata e radicata speranza. Solo allora, forse, torneremo capaci di scrivere “siamo stati buoni quest’anno”. Con sincero affetto Giorgio (*lettera scritta tre anni fa, ma forse oggi, in epoca Covid, ancora più attuale *)

INTIMO e CALZE ABBIGLIAMENTO NEONATO Buone Feste I tessuti le novità il classico

CALVISANO (BS) - Via Roma,16

Buona Feste da...

DIVISIONE SAI Sub Agenzia di Carpenedolo

tel/fax 030/969098 Piazza Europa,23 - CARPENEDOLO (BS)

ALIMENTARI BONFIGLIO MAURO Augura Buone Feste Isorella (Bs) - P.zza Vecchia Corte,3

Tel.030.99.52.511

BAR LA BRASILIANA di Mura Eleonora

Augura Buone Feste CARPENEDOLO (BS) VIA DANTE ALIGHIERI,35 31




PENSIERI E PAROLE

IL PRIMO GIORNO D’ASILO Ogni volta che dico a qualcuno che mi ricordo perfettamente il mio primo giorno d’asilo, questi mi risponde: “impossibile”, invece è proprio così, forse perché è stato un giorno particolarmente importante. Mia mamma, quando avevo 3 anni, mi iscrisse all’asilo parrocchiale (era il parroco del paese il responsabile dell’asilo, che all’epoca era gestito dalle suore), ma quando arrivò il giorno dell’apertura, io avevo la febbre ed ogni volta che tentava di portarmi, accadeva la stessa cosa, sarà perché ero piuttosto gracile oppure perché ci andavo talmente volentieri che mi ammalavo solo a pensarci; visto che bastava frequentarlo anche solo un giorno per pagare l’intera retta mensile. Mia mamma decise di saltare il primo anno e di portarmi al compimento dei 4, sarei stato fisicamente un pochino più forte. L’anno successivo, eravamo appena tornati da Maderno (bellissima località sul lago di Garda), dove ne avevo combinate di tutti i colori e anche molto di più, mia mamma era molto giù, aveva perso diversi chili nel tentativo di tenermi a bada al punto che il nostro medico gli aveva prescritto una cura ricostituente, - “quest’anno appena l’asilo riapre, parti come una fucilata” - , così mi aveva detto la cara mammina. Era già tutto pronto, i sandalini blu di cuoio, i pantaloncini corti, il mio grembiule

Buone Feste da...

azzurro sul quale mia mamma aveva ricamato con il filo rosso, una sedia, mio simbolo identificativo che mi piaceva moltissimo. All’epoca non avevamo ancora la macchina, a portarmi all’asilo sarebbe stata mia mamma, perciò bisognava attrezzare la bici per portare anche me. Mio padre prese la Umberto Dei (marchio storico considerata fra le più prestigiose bici al mondo), di nonna Elena; mia mamma, poverina non ha mai avuto la gioia di possederne una... cominciò a studiarla, finché gli venne un lampo di genio: “possiamo sistemare Giordano sul manubrio, qua in basso faccio un poggiapiedi in legno e lo incastro fra i due tubi”; mi mise sul manubrio della bici e prese le misure per forgiare dal legno l’appoggio per i miei piedini; detto fatto, con una maestria da falegname consumato, servendosi di un falcetto, intagliò un bastone che incastrò nei due tubi, poi mi mise nuovamente sul manubrio per vedere se tutto quadrava. Era tutto ok, però il mio papy, notò che il mio sederino poggiava proprio sull’uncino che comandava il freno posteriore; le bici Umberto Dei, sono state le prime ad introdurre i freni a bacchetta (aste di metallo che tramite leve comandavano la frenata), e raccomandò mia mamma di usare solo il freno di sinistra per evitare che l’uncino mi si piantasse in una natica.

CALVISANO

MONTICHIARI

Aperto tutti i giorni 08:00 - 12:30 16:00 - 19:00 Lunedì pomeriggio e Domenica CHIUSO

Aperto Giovedì 08:00 - 12:30 15:30 - 19:00

CENTRO FIERA MONTICHIARI Venerdì 06:00 - 12:00

Passione per la Carne

CALVISANO (BS) - Via Marconi,28 - tel. 030 968484 MONTICHIARI (BS) - Via Tito Speri,1 - tel. 030 964521 enrirobys@gmail.com

Macellerie Riunite Scalmana macellerieriunitescalmana

34


PENSIERI E PAROLE Settembre 1967, comincia il mio primo giorno d’asilo, mia mamma mi aveva svegliato due ore prima della partenza, voleva prepararmi a puntino, i nonni, mio papà, mia sorella, tutti a dirmi: - vedrai come ti piace, potrai giocare assieme a tanti bambini,- io non ero per niente contento, stavo tanto bene a casa, libero di combinare disastri su disastri, ma purtroppo i bambini non hanno voce in capitolo; bisogna ubbidire ai grandi e così mio padre mi mise sul manubrio della bicicletta, raccomandò mia mamma di frenare solo col sinistro, salutammo tutti e partimmo pronti ad affrontare i tre km che ci separavano dalla scuola materna; i primi due di strada sterrata pieni di buche, diedero un massaggio non indifferente al mio culetto, poi arrivati sull’asfalto le cose migliorarono. Il discorso che affrontammo durante il tragitto con mia mamma e che in casa avevo già sentito altre volte, fu il seguente: - ma è possibile che tutte le volte che mi serve la bici, devo sempre chiedere il permesso a nonna Elena? Il nonno, il papà, perfino tua sorella, ne hanno una, io no, ma perché? Non la merito? Non sono una brava moglie? Non lavoro abbastanza?-, Io ascoltavo ma non riuscivo a mettere bene a fuoco il senso del discorso; solo col passare degli anni e ripensando alle sue parole, compresi che mia mamma voleva essere stimata e considerata maggiormente, ma in se-

Buone Feste da...

guito, nonostante avessi capito il suo desiderio, la bicicletta non gliel’ho mai regalata nemmeno io, eppure è stata per me una madre esemplare, di certo non gliela posso comprare adesso che ha 87 anni e si muove su una sedia a rotelle. Questa mia mancanza mi fa veramente male, avrei potuto renderla felice con un piccolo gesto, restituirle in minima parte l’immenso amore che a noi tutti ha donato. Ecco, pedala pedala, siamo quasi arrivati all’asilo, ci siamo di fronte, mia mamma per istinto frena con la leva di destra; l’uncino che sta sul manubrio si pianta nel mio sederino strappandomi un pezzettino di pelle, apriti cielo, ho lanciato un urlo che sembrava la sirena dei pompieri, mia mamma era mortifica: - scusami tesoro mio, non mi sono più ricordata, perdonami -, mi tirò giù dal manubrio e controllò il mio didietro, la chiappetta sinistra sanguinava, arrivarono tre suore, richiamate dal mio terribile urlo, “cosa è successo?”, - “è stato il freno della bici”, rispose mia mamma; mi prese in braccio ed assieme alle suore entrammo nell’asilo, chiese alla suora Madre un cerotto da mettere sulla mia piccola ferita... -Signora, non si preoccupi, ci pensiamo noi adesso a Giordano, lei vada tranquilla -, mi diede un bacione e mia mamma partì, le tre suore mi accompagnarono in una stanzetta dove c’era un armadietto con dentro dei medicinali, - Giordano, tirati giù i pantaloni

PIZZE - PAN PIZZA PIADINE - PATATINE CROCCHETTE - OLIVE ASCOLANE MOZZARELLINE - ARANCINI CHELE DI GRANCHIO - CALAMARI E TANTO ALTRO...

Consegna a domicilio APERTO TUTTI I GIORNI 11:00 - 14:00 / 17:00 - 23:00 35


PENSIERI E PAROLE che ti mettiamo il cerotto - , ma io con le mani tiravo su le braghette e risposi seccamente: - il mio sederino non lo faccio vedere a nessuno -, finalmente dopo breve trattativa, stabilimmo che fosse solo la suora Madre a medicarmi, mi sdraiò su un tavolino ma quando mi disinfettò con l’alcool saltai giù: “bruciaaa”, “aspetta, ti soffio sopra”, finalmente mi venne incerottata una piccola benda ed il mio culetto era a posto; poi mi accompagnarono dai bambini, i più grandicelli stavano giocando fuori, gli altri erano in una stanza con parecchi giocattoli, io stavo in disparte contro il muro, non conoscevo nessuno. Ad un tratto mi si avvicina un bambino biondo, gracilino e con voce molto alta mi fa: “vuoi giocare con me?, io mi chiamo Maurizio e tu?“, - “Io Giordano” - mi fece mille domande, aveva la mia stessa età però lui l’asilo lo conosceva benissimo perché l’aveva frequentato già l’anno prima, mi spiegò tutto per filo e per segno, mi fece vedere tutti i giochi, era minutino ma pieno di energia, sprizzava una gioia contagiosa, da quel momento iniziò un’amicizia

che durò per sempre. Alla elementari, in quasi tutte le classi, fummo compagni di banco, aveva una mente brillantissima, ascoltava la lezione una volta ed aveva già capito, con i problemi di matematica un vero genio, quando notava che inciampavo nella soluzione (sono un po’ duretto di comprendonio), lui girava il quaderno verso di me per farmi copiare il risultato. Maurizio, è una di quelle persone che se hai la fortuna di incontrare, ti cambiano la vita in positivo. Intendiamoci, non perché mi faceva copiare i compiti ma perché mi ascoltava senza giudicarmi, mi scuoteva nei momenti bui, mi bacchettava pesantemente quando mi comportavo da stronzo, gioiva quando mi vedeva felice, senza invidia o gelosia, perché la mia felicità era anche la sua. Finita la scuola, le nostre strade si sono divise, ma Maurizio rimarrà sempre nel mio cuore, l’averlo incontrato è stata tra le più grandi fortune della mia vita. Quando il primo giorno d’asilo terminò e le suore ci richiamarono perché erano arrivati i nostri genitori, Maurizio mi disse: “Giordano, prendia-

TACCHI E SUOLE - CAMBIO CERNIERE STIVALI AFFILATURE FORBICI di E COLTELLI Mass or imo Montres Augura Buone Feste - RIPARAZIONI BORSE, CINTURE GHEDI (BS) - BOTTONI AUTOMATICI Largo Zanardelli,45 E TANTO ALTRO.... LZ CA

OLERIA MONTRESO

Tel.333 75 44 889

36

R


PENSIERI E PAROLE mo i giocattoli che abbiamo usato e rimettiamoli a posto”, (avete capito che tipo era? Ragionava già come uno grande). Fuori dall’asilo c’erano le nostre mamme che ci aspettavano, la mia mi diede un sacco di baci, ma quando mi sollevò per mettermi sul manubrio gli dissi: “io il culetto li sopra non ce lo metto più,” “Giordano, come faccio a portarti a casa?”.La suora Madre ebbe la brillante idea di mettere un giornale sul manubrio per coprire l’uncino, e così partimmo per casa, gli raccontai che avevo conosciuto un bambino, eravamo diventati amici e l’asilo non mi faceva più paura perché non ero da solo... mia mamma era felice nel vedermi così contento, mi fece molte domande, io, seduto su quel manubrio non ero molto comodo, ma era una posizione che a me piaceva moltissimo perché mi permetteva di guardare mia mamma in viso, ero attaccato alle sue braccia, eravamo vicini, la ascoltavo sempre un po’ incantato, e più la osservavo e più pensavo che assomigliava ad un Angelo. Giordano

Vanity

Acconciature Uomo Augura Buone Feste

GOTTOLENGO (BS) - Via Garibaldi,1 Tel. 338.32.73.084

TURRINI FAUSTO Augura Buone Feste

Vendita e Riparazioni Biciclette - Motorini

GOTTOLENGO (Bs) - Via Garibaldi, 25 - Tel. 030 95 17 451 Cell. 338 87 53 600 - turrini.fausto@libero.it

AUTOFFICINA

AUTO IN

CENTRO REVISIONI AUTOVEICOLI

Augura Buone Feste Calvisano (Bs) - Via dell’Industria,13 Tel. 030 96 84 03

FERRAMENTA LORANDI CASALINGHI - COLORI - DECOUPAGE

Augura Buone Feste

SERVIZIO TINTOMETRICO AUGURA BUONE FESTE Gottolengo (Bs) - Via Circonvallazione Sera,36 37


FASHION AND STYLE BY ROMINA SIRANI Questo articolo è tutto dedicato alle tendenze moda uomo autunno-inverno 2021/2022! Gli stilisti propongo l’uomo elegante e stiloso grazie ai capi dalle linee classiche, nei colori tenui come il cammello e biscotto mentre per chi vuole osare può puntare sul patchwork. Vediamo alcune linee guida che vi possono aiutare a creare il vostro look invernale: - lo spencer, ossia la giacca corta alla vita, ma interpretata in chiave più sportiva indossandola in diversi modi: su pelle nuda, con la t-shirt, con la felpa, con i jeans oppure con pantaloni chino cioè a gamba lunga. -Il colore beige cammello, raffinato ed elegante ideale qualunque occasione e può essere sfog-

giato a tutte le età e fisicità. -Il Patchwork, prediligendo i colori caldi del medio oriente, con capi vintage reinterpretati con le nuove tendenze; -Il giubbotto di jeans per un look estremamente sportivo ma per chi ama una versione più raffinata è realizzato in velluto liscio oppure a coste. - Il cappotto sia nella versione classica soprattutto nei colori cammello e grigio scuro sia in quella più casual dalla linea rilassata e comoda. -Per i maglioni spiccano quelli a costine, in formato maxi, in lana molto morbida ma allo stesso tempo pesante; inoltre ritorna il cardigan soprattutto nei colori chiari fino al grigio. - In fine per quanto riguarda i pantaloni non possono mancare i jeans a gamba tesa di colore scuro oppure beige; i chinos ossia in morbido cotone, affusolati e con le tasche ed i check cioè il modello dal taglio dritto soprattutto nei colori neutri. Fashion and Style by Romina Sirani

MURA AGNESE Augura Buone Feste

ABBIGLIAMENTO E INTIMO UOMO DONNA BAMBINO

CHI PRIMA ARRIVA, MEGLIO SCEGLIE! Viadana di Calvisano (Bs) - Via Kennedy, 5 - tel. 030 96 80 98 38


FASHION AND STYLE BY ROMINA SIRANI La tendenza generale per le feste natalizie 2021 è quella di rimanere fedeli al proprio stile valorizzandolo con dettagli più ricercati. Ecco alcuni esempi di look a cui ispirarsi: -Casual ma elegante quindi niente jeans ma via libera a gonne e pantaloni a culotte ossia a gamba ampia, vita alta e lunghezza al polpaccio da abbinare a top e giacche; abiti semplici anche in maglia di lunghezza media, il tutto da completare con calzature sia con tacco alto che basso l’importate che siano raffinate. -Semi-formale l’ideale sarebbero i tailleur pantalone oppure i vestiti; quest’ultimi di lunghezza dal ginocchio in giù, arricchiti da spacchi o pieghe interne, da abbinare con scarpe con il tacco

alto e borse di piccole dimensioni. Formale ossia in abito lungo ed elegante, può essere sia fluido che stretto, con schiena scoperta o senza spalline, tacchi alti con cinturino calzatura tipo scarpa/sandalo e pochette. -Sbarazzino ovvero via libera ad abbigliamento in tessuto scozzese o tartan, frange, paillettes, il colore rosso nelle varie tonalità sia per abiti che completi giacca con gonna o pantalone; accessori dalle borse piccole dimensioni fino a scarpe o stivali arricchiti da dettagli preziosi e luminosi. Con questi consigli vi auguro un buon Natale e felice anno nuovo che porti a tutti noi serenità e felicità. Romina Sirani

Riparazioni e incisioni Realizzazione preziosi su misura Fedi nuziali e bomboniere

... a Natale il tuo regalo Speciale Isorella (Bs) - Via XX Settembre,7 -Tel.030.95.23.035 39


Bellini Massimo Officina Meccanica Elettrauto - Gommista Auto Diagnosi Soccorso Stradale VIADANA DI CALVISANO (BS) - Via Brescia 60/62 Tel. 030 96 80 88 - maxbellini71mb@gmail.com

Augura Buone Feste

PANIFICIO CRESSERI LUCIANO Augura Buone Feste GHEDI (BS) - VIA DELLA REPUBBLICA, 5 Tel. 030 90 11 31

Augura Buone Feste

acconciature personalizzare per ogni occasione La tua Tabaccheria dal 1974

TABACCHERIA N°2

PEDRETTI

di Pedretti Silvia

Augura Buone Feste

GAMBARA (Bs) - Via Garibaldi,75 Tel. 030.95.65.06 40

PENSIERI E PAROLE

ADDOBBI E CIRCOSTANZE Passeggio sotto il vorticoso mulinello di neve mentre il mio sguardo si posa sugli addobbi di Natale. Tristi, insinificanti, grigio-neri, abbruttiscono più che abbelliscono a quest’ora del giorno. E penso, qualunque cosa dicano, non basta solo la luce interna. Puoi sforzarti quanto vuoi ma per ottenere questo incanto servono anche circostanze esterne per sostenerti ed aiutarti, quel poco, tanto per creare uno sfondo, indispensabile per far emergere ciò che porti dentro. Nel caso contrario, rimarrà qualcosa di misero, grigio-nero, noioso e insignificante, più brutto che bello e senza dubbio infinitamente triste. Darina Naumova

ED È POESIA

“PIOGGIA” Scende insistente una fitta pioggia batte sulle grondaie, sui tetti di lamiera, precisa, viva come un messaggio limpido, chiaro metallico attraversa la mia mente depositandosi infine calma e domata infondo ai miei pensieri mescolandosi e sciogliendosi in essi. Enrico Savoldi

ED È POESIA

“SIAMO” Siamo montagne a picco sul mare siamo neve che non si scioglie siamo vento che soffia sul tempo siamo pioggia che bagna la vita siamo l’insieme di eventi che viviamo. Giuzzi Daniela


IL RUMORE... DEL CUORE Sai,quando sei confuso e ti sembra di aver sognato. Così mi trovo per strada pensando che saranno i tuoi occhi a rapirmi ed io fermo senza sapere come sistemare ogni parola. Poi, figurati, come se non bastasse, ci manca anche l’inglese. Ho in tasca un biglietto, ho buttato lì delle frasi, chissà poi se le pronuncierò correttamente. Certo qui il cielo non ha i colori della tua poesia e ad ogni passo che faccio mi sembra di sentire il cuore tradire ogni emozione. Penso che sarò uno dei tanti, un numero tra la folla e mi confonderò nei tuoi pensieri. Quante mani hai stretto, quanti sorrisi e grazie, per ciò che hai meritato. Vado più in fretta di un fulmine così non sento le gambe tremare. Ora che ho raggiunto la meta, i ricordi mi invadono la mente e non so ancora adesso se erano migliori quei giorni, quando di te avevo solo delle foto sgualcite e la distanza e il mistero, rendeva le tue melodie come un focolare, dove intravedere il fascino della tua presenza. Ma non ho poi tanto tempo per riflettere se quando giun-

Dedica a...

go alla meta mi accoglie un insolito silenzio. Dove sono andati a finire tutti i miei sogni? Ci sono troppi posti vuoti e l’illusione che ha confuso la realtà. C’è anche un cartello non molto in vista, per la verità, che indica quanto è inutile scommettere sul futuro. Però si può ritentare. Tutto è sospeso, momentaneamente. Chiedo spiegazioni ad un vecchio dall’aria piuttosto arzilla. Fa un sorriso e mi dice: “...eh si, se tu vai a chiedere di me alla signora ... (N.d.A. non ricordo il nome)... ti farà un sorriso, ma solo per nascondere l’imbarazzo della sua indifferenza. Ma sa, penso che nel mondo ci siano tanti idioti come me. Senza offesa, naturalmente...” Faccio finta di non aver capito, saluto e me ne vado. Cerco di correre, per nascondere i pensieri e confondere ogni confine. Ma, a dire il vero, in mezzo a tutto questo tormento, mi faccio anche un pò pena, perchè ancora immagino di salire una collina e da lontano sentire le onde del mare. Sì, il tuo mare. Quello che adesso mi affoga il cuore. Simone

Pasta fresca, Gastronomia di carne, pesce e verdure, rivendita pane, latte, formaggi, salumi e vini.

Augura Buone Feste

Si accettano prenotazioni Tel. 030 969462 Cell. 339 22 38 485

Via Bergoma,7 - Loc. Fusetto - CARPENEDOLO (BS) 09 41


Ed è Poesia

“Castigo e misericordia” Carica la mente di pensieri alla rovescia incespicano, destano stupore sospetto primo. Mute le strade irriverenti, sfuggenti sfilano i passanti nuche chine passo ristretto. Paura assale epidemia dilaga s’annida fra vesti, monili, gesti. Fede genera fede, attesa freme frenesia si rincorre, premura assale tremore frena, azzarda. Che sia questo evolversi caotico e rullante di eventi segno del castigo di Dio? Di un Dio misericordioso col dito puntato? Fra le sue braccia amorevoli, fiduciosi chiniamo in capo nelle sue mani affidiamo le nostre vite.

Auguri di Buone Feste

Augura Buone Feste

Augura Buone Feste

Milena, la mamma di Vittoria e di Celeste

Buone Feste da...

Buone Feste da... Acconciature Lui & Lei

LOUNGE BAR VISANO (BS) - via Kennedy,57 42

“Il look che fa la diffenza” Si riceve su appuntamento Via Bergoma, 5 - Carpenedolo (Bs) - Tel. 030 9983050 www.acconciaturepietro.it - pietroartemoda@live.it


PENSIERI E PAROLE

PATRIOTTISMO VERAGE SERVICE E COSMOPOLITISMO

R C G

Ho sempre pensato che l’amore e il rispetto, l’affetto profondo e la nostalgia per la propria terra natia, non siano in conflitto con l’amore e l’affetto per una terra straniera. Al contrario, solo se sai apprezzare e amare il tuo, apprezzerai quello che appartiene agli altri. L’amore non può essere lacerato, spezzato, diviso in parti per un angolo di terra, solo per una persona, per qualcosa di concreto, limitato, separato. L’amore inizia da ciò che è in noi e intorno a noi, dalle persone care, dalla casa, dalla patria e abbraccia l’Universo. È sconfinato. Ma solo se è vero! “Piccolo paese” dedicato a Ponte San Pietro (Bg) Piccolo paese, con le strade assolate d’estate, autunnali mantelli colorati, sui giardini e prati. il silenzio invernale, stende su di te bianchi ali e la primavera graziosa sparge nell’aria profumo di magnolie e di rose. Fascino misterioso, come nei quadri di Vanni Rossi. Le ombre dei gabbiani, sprofondano nel Brembo, in ginocchio il tempo si specchia CHEMIE nelle sculture dellaSOLUTION Chiesa Vecchia. Piccolo paese, in te non sono nata e tu per me non sei stato la terra Giuseppe natia, mi hai accolto Cusato +41ormai 78 710 ti sono grata per56 me67 sei la SECONDA patria! Darina Naumova

ww.rcgchemiesolutions.com

FORNERIA PIZZAMIGLIO Con il patrocinio Augura Buone Feste del comune di Visano

CALVISANO (BS) - VIA ROMA, 34/ Tel. 030 96 85 54 Buone Feste da...

ROTTAMI srls 3358360971 - 3282218286 di Rossi Valentina Si riceve solo su appuntamento Telefono 030.96.81.87 Via S.Padre Pio,36 - Calvisano (Bs) info@redshair.it - www.redshair.it

Smiley Smiley BarBar di di Tosoni Valentina Tosoni Valentina Visano, vi augura Piazza Castello 1

Buone Feste VISANO (BS) - Piazza Castello 1 Buona Feste da...

PAVONE DEL MELLA (BS) Via E. Ferrari,1 Tel. 338.40.93.597 Email: b.r.gomme@tiscali.it

VENDITA E ASSISTENZA PNEUMATICI DI TUTTE LE MARCHE: AUTO, MOTO, AUTOCARRO. SERVIZIO DEDICATO AGRICOLTURA LAVAGGIO E PULITURA INTERNI E SANIFICAZIONE DELL’ABITACOLO 43


SPAZIO ARTE

Arte di Adamo Tononi di Andrea Bonera

Augura Buone Feste CALVISANO (BS) - Via Zilie Superiori,2

Tel. 334 78 00 917 e Feste da... Buon

OLIVETTI

MA C EL

IA ER LERIA - SALUM

La freschezza e la qualità di sempre

Raccolta del Riso 50x40 - Olio a spatola su tela

· CARNI NOSTRANE · SALUMI STAGIONATI · CIBI PRONTI SOLO DA CUOCERE (arrosti, spiedini, cotolette...) · TAGLI PARTICOLARI SU PRENOTAZIONE

Via Montello, 6 - GAMBARA BS - Tel. 030 95 67 788 macelleria f.lli Olivetti

macelleria_f.lli.olivetti

Augura Buone Feste Fine dell’Estate 30x24 - Olio a spatola su tela

Gastronomia Ittica Sergio e Renata di Meloni Sergio

Augura Buone Feste

Aperto da Martedi a Sabato Mattina e Pomeriggio La Domenica solo Mattina ISORELLA (BS) - Via XX Settembre,13 - Tel. 030 99 52 730 44

MONTICHIARI (BS) Via Boschetti Sopra, 66 Tel. 349 535 1016 pittoretononiadamo@gmail.com

myart_tononiadamo My Art - Tononi Adamo


DEDICA A...

Buone Feste da...

DEDICATO A CHI MI HA DATO LA VITA Puro come la neve appena scesa è cosi che io ricordo il tuo sorriso Lieve come la brezza di primavera questo era il tuo sguardo Ma una bufera devastante ha cancellato tutte le immagini che eri solita lasciare. Sono rimasta da sola in mezzo a questa tormenta glaciale Senza riparo, ho camminato a lungo incespicando nei miei stessi passi più e più volte trascinando a terra chi era accanto a me in questo lungo tragitto ferendo me stessa con i rovi che mi contorcevano i piedi Solo quando ho visto una luce e quando i miei occhi si sono abituati al suo bagliore solo allora sono riuscita a capire che non ti avevo perduta ma che eri dentro di me, che quel bagliore serviva a rendermi capace di camminare seguendo i tuoi passi.. Mattia

CASALMORO (MN) - Via Piave,22 - Tel.0376 737050

Auguri di ste Buone Fe

Coiffeur... Donna Uomo Bambino

Estensioni ed infoltimenti Parrucche su misura

Pralboino (Bs) - Via Borgosopra, 1/D Tel. 392 00 51 102

LAGHETTI CHITINA

Augura Buone Feste

Agriturismo con ristoro (Cucina tipica mantovana) Pesca sportiva, Carpfishing, parco giochi, possibilità di posteggio camper CASALMORO (MN) - Via Brescia,26/b Cell.339.25.50.911 www.laghettichitina.it - info@laghettichitina.it

MACELLERIA mutti di Bellini Mauro VASTO ASSORTIMENTO HAMBURGER CARNE DI PRIMA QUALITÀ FASSONA GARRONESE

Augura Buone Feste CARPENEDOLO (BS) - Via D.Alighieri,5

Tel. 366 21 67 368

Allenamenti personalizzati, Cultura fisica, Allenamento Cardio, Preparazione atletica, Ginnastica Antalgica, Rieducazione posturale globale, Ginnastica correttiva, Riabilitazione post-trauma.

AUGUR A BUONE FESTE

45



PERSONAGGI

KEANU REEVES Abbandonato dal padre alla età di 3 anni; cresciuto con 3 diversi patrigni; dislessico; il sogno di diventare giocatore di Hockey infranto da un brutto incidente; una figlia morta durante il parto; sua moglie morta in un incidente stradale; la persona a cui tiene di più, sua sorella, affetta da leucemia; il suo migliore amico, River Phoenix (fratello di Joaquin, con cui recitò in Belli e Dannati), morto di overdose. Con tutto quello che ha passato, Keanu Reeves non perde occasione per aiutare le persone che ne hanno bisogno. Quando girava il film “The Lake House”, ha sentito per caso la discussione di due guardarobiere; una piangeva perché avrebbe perso la casa se non avesse pagato 20.000 dollari e lo stesso giorno Keanu versò la somma di denaro necessario nel conto bancario della donna; ha donato inoltre somme stratosferiche agli ospedali. Nel 2010 alcune sue foto hanno fatto il giro del mondo. Per il suo compleanno Keanu è entrato in una pasticceria e si è comprato una brioche con una sola candela sopra mangiandola proprio davanti la pasticceria e offrendo caffè alle persone che si fermavano a parlare con lui. Dopo aver guadagnato cifre astronomiche per la trilogia di Matrix, l’attore ha donato oltre 50 milioni di dollari allo staff che curò i costu-

mi e gli effetti speciali: i veri eroi della trilogia, come lui stesso li definì. Nel 1997 alcuni paparazzi lo scovarono addirittura intento a passare una mattinata in compagnia di un barbone a Los Angeles, stando ad ascoltarlo e condividendone la vita per qualche ora. La maggior parte delle star quando fanno un gesto caritatevole lo dichiarano a tutti i mass media. Keanu Reeves non ha mai dichiarato di fare beneficenza semplicemente per una questione di principi morali e non per apparire migliore agli occhi dei fan. Quest’uomo potrebbe acquistare tutto, e invece ogni giorno si alza e sceglie una cosa che non si può comprare: l’umiltà”. Redazione

BAR COMMERCIO Wine & coffe bar

VENDITA VINO E DISTILLATI Buone Feste

P.zza s.silvestro,1 - calvisano (bs) Tel. +39 338 9624381 - nicola_freato@libero.it freatonicola@startpec.it 47


PENSIERI E PAROLE

NOTTE DI NATALE Era una bellissima serata, candida, luminosa, ammagliante, incantevole. Le strade del piccolo paesello si stavano svuotando, gli ultimi passanti carichi di pacchi regalo, sorridenti e contenti si precipitavano verso le proprie abitazioni per unirsi ai loro cari e festeggiare circondati da luce, amore e allegria. Le vetrine dei negozi brillavano come il sole, le strade illuminate di lampadine, addobbate di alberi di Natale e di festosa atmosfera. L’aria profumava di dolci alla cannella. Piano piano, con l’avanzare del tempo, i passanti si diradavano e le strade si svuotavano. Un vecchio signore, curvo e con un cappotto logoro e consumato camminava con passi pesanti a testa china. Era rimasto solo in quella parte del paese, povera e misera. Appena ebbe notato di essere l’unico passante sulla strada, tolse dalla tasca il telefonino pigiando un breve ordine a qualcuno. Dopo un po’ una

macchina di lusso si fermò, l’anziano signore salì su di essa dopo di che l’auto riprese la sua strada a tutta velocità. Se qualcuno avesse visto l’accaduto si sarebbe meravigliato, ma nessuno lo vide. L’anziano si tolse il logoro cappotto e come d’incanto apparve un distinto signore, nobile e raffinato, ma triste e con sguardo pensieroso. La macchina si fermò davanti ad una grande villa dall’aspetto impressionante, circondata da un vasto parco con alberi secolari. Il signore, che era di origine nobile e proveniva da una delle famiglie più antiche e più ricche di tutta l’Europa Occidentale si diresse verso la scala. Entrò nel suo studio e si sedette davanti alla scrivania. Prese il telefono dando ordini a ciascuno e dopo mezz’ora ripose la cornetta. Aveva girato il quartiere più povero, preso gli indirizzi e ordinato regali per tutti gli abitanti. Si sentiva stanco, sfinito, privo di energie e

Buone Feste da...

48


PENSIERI E PAROLE di voglia di vivere. Appoggiò la testa sull’orlo della scrivania e si addormentò. In sogno apparve la sua famiglia, sorridente, prima che quel terribile incidente li strappò crudelmente al suo affetto. La nipotina, la sua preferita, con occhi come stelline e il più dolce e mite sorriso lo abbracciava e sentiva il calore del suo corpicino e il battito del suo cuore. Si svegliò di soprassalto. Erano passati solo pochi minuti ma nella camera si faceva buio pesto, le giornate invernali erano incredibilmente brevi. Gli sembrava di udire passi davanti alla porta dello studio poi vide una luce strana: non si trattava di lampade e non provenivano da fuori, sembrava che inondassero tutto intorno con una luce dorata, ammagliante, calda e accogliente. Si alzò piano, sbalordito, non sapeva se era ancora un sogno o realtà. Nel momento successivo la porta si aprì e si inoltrarono tutti, tutta la sua famiglia che non vedeva da un anno, allegri, sorridenti, traboccanti

di gioia. La nipotina, con il suo cappotto rosa gli si gettò sul collo, abbracciandolo. Gli vennero i capogiri dalla felicità, non pensava più che tutto ciò fosse irreale, non pensava più a niente. Era ubriaco di gioia. Il giorno dopo il maggiordomo bussò discretamente alla porta dello studio, visto e considerato che il signore non si era fatto vedere dal giorno prima. Non avendo ricevuto risposta, aprì la porta e vide il suo vecchio padrone addormentato con un sorriso di beatitudine sulle labbra. Peccato, perché si accorse che era l’ultimo sogno, quello eterno. Era Natale e ai bambini poveri di quel paese sembrava di essere stati catapultati in una fiaba, la fiaba più bella e inverosimile, la fiaba creata da qualcuno che aveva perso tutto, per ritrovarlo di nuovo, una fiaba creata dall’Amore Darina Naumova

CENTRO REVISIONI MOTO

VENDITA E ASSISTENZA

concessionario officina autorizzata

Honda NT 1100

PROFESSIONALITÀ, COMPETENZA E PASSIONE TI GUIDERANNO ALL’ACQUISTO DEL TUO VEICOLO... VISITA IL NOSTRO AMPIO SHOWROOM CON TUTTE LE ULTIME NOVITÀ DELLE DUE RUOTE

caschi

Kymco DTX 360

VASTA ESPOSIZIONE MOTO & SCOOTER NUOVO E USATO GARANTITO

ISORELLA (BS) - Via Visano, 75 - Tel. 030 99 58 840 Cell. 3480194552 - info@capellimoto.it

Capelli Moto 49


ANNUNCI ECONOMICI - LAVORO OGGETTI

ANIMALI

INCONTRI

IMMOBILI

VEICOLI

LAVORO CERCASI CAMERIERA/E

ATTIVITÀ A CALVISANO Bar con ampio spazio interno ed esterno con ricevitoria Sisal, 13 anni di attività, cedesi per motivi personali. INFO 3395949593--3391822041

Ristorante/Pizzeria in Remedello cerca cameriera/cameriere, preferibilmente bella presenza, per servizio ai tavoli pranzo e cena. Richiesta serietà, buona conoscenza della lingua italiana, disponibilità immediata e residenza in zone limitrofe.

OGGETTI • Ritiro qualsiasi elettrodomestico piccolo o grande che dovete buttare (lavatrice, frigorifero,TV,sanitari,rubinetteria,caldaie o mobilio) in qualsiasi zona. Inoltre sgombero garage,cantine,soffitte, appartamenti,capannoni,cantieri,ecc,ecc e traslochi anche nei giorni festivi. Info tel. o WhatsApp allo : 377.1891986 - POMPA A TRATTORE PER ALLEVAMENTI PRESSIONE 200 BAR, 40 LITRI MINUTO Info 348 2625763 - PULIVAPOR AD ACQUA CALDA PRESSIONE 200 Bar, 21 litri minuto, 10 Hp. Info Davide 348 2625763

Per informazioni tel. 324/8470800 ristorantepizzeriadina @gmail.com

AUTOSCUOLA FEDRO DI GOTTOLENGO CERCA ISTRUTTORE DI GUIDA PER INFORMAZIONI: 339 36 53 429 Giovane signora italiana diplomata ASA cerca lavoro diurno come assistente anziani a Asola MN e dintorni. Cell.3348543527

SABBIATURE DI STABILI, LEGNO E MATTONI MACCHINARI INDUSTRIALI E AGRICOLI VERNICIATURE INDUSTRIALI - VESPE PRIMA

DOPO

PRIMA

PRIMA DOPO

SABBIAT

URE VES

PE

Via Cav.Bordogna, CALVISANO (BS) Tel. e Fax 030.99.68.233 - Cell.333.69.91.096 50

DOPO


CITAZIONI

2 2 0 2

51


ED È POESIA

ED È POESIA

“SANGUE” Sangue prezioso, sangue importante, seguito da cortei, da lacrime, pianti. Sangue da copertina, da celebrare nelle piazze, sugli altari, sui giornali sangue che finisce in un canale di scolo ai margini della strada, sangue da lavare in fretta perchè imbrattava una via famosa, angue da dimenticare, sangue di gente comune. Enrico Savoldi

“Foglie al vento” I miei pensieri, come foglie secche si staccheranno dalla mia mente. Per pochi secondi voleranno cullandosi nell’aria, si adageranno al suolo inesorabilmente calpestati. Concimeranno il terreno, ove cresceranno fiori bellissimi dai colori sgargianti, dal profumo inebriante. Nuova vita alla mia mente che riprenderà a volare. Giordano

ED È POESIA

“Filoni di ricordi”

“ETEREO”

Scorgere il tuo sguardo in un attimo di passione, rispecchiare l’anima scarlatta nella tua.... o prode cavaliere non esiste parola per esprimere l’unione che travolge quel legame etereo, il silenzio accompagna le menti, nessuna distanza cela quell’ardore, il fuoco brucia in un solo volitivo battito. Scalvini Roberta

Buone Feste da...

PAPEETE

ABBIGLIAMENTO

Uomo - Donna e Accessori Jeans & Style

CARPENEDOLO (Bs) Via Zanardelli, 140 393 94 07 632 Tel. 030 9966137 Papeete Carpenedolo Papeete di Sonia

52

Gesti scanditi riportano, lontano, lontano in un tempo remoto. Madre, mia madre, era mia madre per lei , sopra e sotto le righe dolcezza infinita, commozione fonda. Filoni di ricordi, vanno e vengono, esigenti attendono responso all’erta mettono, cheto origliare.

Milena la mamma di Vittoria e di Celeste

Estetica Karisma Augura Buone Feste MEZZANE DI CALVISANO (BS) Vill. Orientamenti,19 Tel. 030 99 66 100


ED È POESIA

ED È POESIA

“NATALE” Regalami la tua luce bianco Natale silenzioso, le stelle sono occhi di bambini speranzosi lo sguardo mi porta altrove, e la luna mi illumina come sole. Encomiabile Inizio, accogli le grida disperate dona ali alle anime addormentate trasforma le ferite in sorgenti d’acqua viva, il freddo in calore, il buio in splendore, nel bene il male solitario deserto in rifugio accogliente e trasforma alla fine la vita e la morte in eterno Amore senza confini. Darina Naumova

“IL MARE” Il mare con le sue parole, la solitudine ad ascoltare, il vento a soffiar la musica, di chi sa sognare. Il veder lontano o vicino, il gioco dell’onda del mare, lo capisce solo chi lo può capire. È come un falò di mezza estate, a guardar la luna e le stelle, mentre brucia e pian piano si spegne. Tutto finisce nel mare, nel mare del sentimento, a riflettere. Cominciare a camminare; è ora di andare a cercare l’infinito, dove un giorno come in un sogno troverò sollievo ed il dolore sarà un miraggio di un tempo che non c è più BMG

Buone Feste da...

New F antasy MERCERIA DI TUTTO E DI PIU’ ... di Bindi Carla

Riparazioni Sartoriali - Serietà e Professionalità Nella scuola “Magia dei Punti” i corsi di taglio e cucito continuano come il ricamo e pittura su porcellana... SI RICEVONO NUOVE ISCRIZIONI TUTTO L’ANNO

Per iscrizioni: tel. 030 96 86 613 - 333 80 09 234 Sede dei corsi: CALVISANO (BS) -P.zza San Silvestro 53


PENSIERI E PAROLE

L’È GNAMÓ SERA - NON È ANCORA SERA Un vecchio detto che può essere interpretato sia in modo positivo che negativo. Può essere quasi una minaccia, o perlomeno un monito a chi si comporta male nei nostri confronti, così come “Òcio che la röda la gira”- Occhio che la ruota gira; oppure “Chi la fa l’aspetti”. Si dice infatti che prima o poi i conti debbano tornare, che le azioni cattive, maleducate, arroganti, ecc…si ritorcano contro chi le fa. Arroganza, invidia e ogni comportamento che possa far del male agli altri, può appagare e pagare al momento, ma in qualche modo a ognuno capita di ricevere altrettanti atti ingiusti simili. Correttezza, gentilezza, onestà, rispetto, dovrebbero essere i pilastri della nostra vita; certamente viviamo in una società in cui contano più l’apparenza e il successo facile, ma tutte le conquiste facili, altrettanto facilmente possono deludere, o peggio far soffrire. D’altronde faticare per ottenere qualcosa lo fa apprezzare molto di più, inoltre affrontare con serietà ogni difficoltà che inesorabilmen-

Buone Feste da...

te ci si presenta negli anni, almeno per me, significa camminare a testa alta, senza vergognarmi neppure se mi accorgo di aver sbagliato. L’importante è avere la coscienza tranquilla. Per chi invece ha qualche senso di colpa, rimorso o peggio rimane indifferente- òcio che l’è gnamó sera - e gli sbagli compiuti deliberatamente vengono a galla, prima o poi, e si pagano a caro prezzo. Molti gli esempi di questo ultimo periodo, in cui apparentemente chi di dovere diceva e dice tuttora di pensare alla ne Feste da... o nostra salute: troppi u B invece agiscono per interessi personali, di partito, per smania di potere, di fama… Gravissimo, perché si tratta della salute e dell’economia di tutti noi. Sembra vendi... il buon pane di una volta cativo, ma davvero con cortesia dal tuo Fornaio io spero che chi ha CONSEGNA A DOMICILIO deliberatamente sbagliato prima o poi inGhedi (Bs) - Via Carlo Alberto,25/27 nanzitutto prenda coTel. 334 36 32 609 Ghedi (Bs) - Via Garibaldi,63 scienza e poi paghi. Tel. 324 56 86 875 Ghedi (Bs) - Piazza Roma Tel. 328 38 13 035

54

Ornella Olfi


LUB

BECOS C

Trattamenti PERSONALIZZATI VISO e CORPO con le ultime tecnologie: BEAUTY SCREEN LINGOENERGY - KRF (radiofrequenza) Centro specializzato linea HISTOMER - Epilazione diodo laser

Ilaria, ringraziando la gentile clientela, vi augura Buone Feste ISORELLA (BS) - Via XX Settembre,21 Tel. 030 9529066 - centroestetico.ilaria@hotmail.it

Buone Feste Via dell’Industria,5 - CALVISANO (BS) - Tel. 030 96 86 554 Fax 030. 99 68 664 - info@martelengosrl.it 55


L’INTERVISTA

MANUELA ROCCO

FASCINO E SENSUALITÀ

Un concentrato di fascino e sensualità capace di fare breccia negli occhi di chi guarda sin dal primo istante. Una laurea in Fisioterapia e un rapporto ormai simbiotico col mondo della moda e della fotografia. Da anni, Manuela Rocco – campana d’origine, ma perennemente in giro per lavoro – ha puntato forte sulla sua immagine e si è messa in gioco come modella e fotomodella. I numeri stanno tutti dalla sua parte: decine di migliaia di followers su Instagram e una miriade di lavori per brand, aziende e per professionisti e amatori che l’hanno scelta come loro musa ispiratrice. “Per me la fotografia è una forma

d’arte attraverso la quale trasmetto tutte le mie sensazioni, dalla sensualità alla malinconia” racconta Manuela, sempre più ricercata da chi vuole trovare una sintesi fra malizia ed eleganza. In qualche modo, la fotografia era nel tuo dna. Questa avventura è iniziata fin da quando ero piccolissima: alcuni fotografi già all’età di 4 anni mi volevano per le loro campagne pubblicitarie, ho realizzato alcuni servizi nella mia città quando avevo 17 anni, ma i miei genitori erano piuttosto rigidi e non volevano che mi distraessi dallo studio; quando ho cominciato l’università, per essere più indipen-

MODA CAPELLI Acconciature Lui & Lei

Augura Buone Feste CASTELLETTO DI LENO (BS) Via Alessandro Manzoni,80

Tel. 030 90 72 31 (E’ gradito l’appuntamento)

56


L’INTERVISTA dente prendevo parte a qualche evento o progetto fotografico. Tutto questo mi ha portata ad entrare nel mondo della fotografia… ma non mi basta: voglio raggiungere nuovi traguardi e riuscire a collaborare con grandi fotografi all’estero. Li mi sentirò davvero realizzata. Una sana ambizione. Sì, perché questo fa parte del mio carattere e del mio dna. Detto questo, sono orgogliosa dei traguardi raggiunti durante la mia carriera. Due anni e mezzo fa ho cominciato a posare in nudo artistico: all’inizio ero curiosa ed entusiasta, ma allo stesso tempo non sapevo se sarei stata in grado di farlo. Per fortuna ho trovato un bravo fotografo, elemento essenziale per la riuscita di qualunque set, e l’imbarazzo si è trasformato in assoluta tranquillità. Attraverso questo genere fotografico mi piace far uscire tutta la sensualità, senza mai cadere nella volgarità. Ho lavorato con diversi fotografi straordinari, ma niente nomi: ognuno mi ha aiutata a crescere!

Buonee Fest

57


L’INTERVISTA Tutti i tuoi scatti devono suscitare una riflessione in chi li guarda. Vorrei che così fosse, superando il primo impatto. La fotografia mi offre costantemente la possibilità di esprimere le mie emozioni, ogni giorno mi dà qualcosa. Chi entra in questo mondo deve farlo per passione, non per soldi… altrimenti il rischio è di durare poco. Io continuo perché è un lavoro che amo, e perché ho ancora tanti sogni da realizzare. Su Instagram hai un seguito incredibile. Eppure io ho un rapporto di amore e odio con i social: non mi reputo una influencer, almeno non per il momento, ma una ragazza che ama posare davanti una fotocamera. Dei social mi piace la possibilità di poter interagire con le persone, sapere cosa ne pensano dei miei lavori. Se i social e la fotografia ti aprissero il mondo dello spettacolo… come reagiresti? Non ci sono programmi televisivi dove mi piacerebbe entrare a far parte; al contrario il cinema sarebbe davvero un sogno! Per ora io penso a migliorarmi senza mai perdere la mia semplicità e la mia umiltà, che alcuni giorni mi fanno uscire di casa in tuta e ginnastica… Ma ci sono momenti in cui mi piace sentirmi donna, con un bel tacco e con qualcosa addosso di egocentrico. Qual è la tua forza? Molte in questo mondo si credono arrivate per poco, o per emergere hanno bisogno di fidanzarsi con il per-

sonaggio famoso di turno. Io non sono fatta così: a costo di prendere qualche no, vado avanti a testa alta. CONTATTI SOCIAL Instagram @Manuelamaggy_model Facebook Manuela Rocco CREDITS FOTOGRAFICI Ph. Alex Comaschi

· SPECIALITA’ HAMBURGER E TAGLIATA · SERVIZIO PER RISTORAZIONE E CATERING · VASTA GAMMA DI PRODOTTI, CONFEZIONATI IN APPOSITE VASCHETTE PER I RIVENDITORI CHE NON POSSIEDONO LA CARNE FRESCA Via Silvio Pellico, 3 Remedello di Sopra (Bs) tel. 030 95 76 82 58

www.macelleriamutti.it muttimacelleria@hotmail.it macelleria mutti

Auguri di Buone Feste


QUESTO È IL MIO NOME - di Micky Rubrica nata agli albori della nostra rivista (ormai 25 anni fa) ideata e curata da Michele Cortinovis, ritrova la sua collocazione all’interno di New Entry non solo grazie alla richiesta dei lettori, ma soprattutto nel ricordo di Michele, prematuramente scomparso, sempre presente nei nostri cuori.

Natale

II nome deriva dall’aggettivo latino natalis e significa ‘nascita’. Natale viene festeggiato il 16 marzo in ricordo di San Natale Chabanel, gesuita, martirizzato nel 1649 in Canada. Natalia invece festeggia l’onomastico il 27 luglio in ricordo di Santa Natalia, martire col marito Aurelio a Còrdoba nell’anno 852 assieme a Felice e Liliosa, sua moglie. Diminutivo: Natalina. Diffusione: In Italia ci sono circa 54.711 persone di nome Natale. Distribuzione regionale: Lombardia (25%), Sicilia (15%), Calabria (9%).

Caratteristiche: messaggera e abile comunicatrice, la persona che porta questo nome possiede un grande intuito e senso dell’umorismo, che la rendono particolarmente amata dagli altri. Significato: giorno della nascita Onomastico: 16 marzo Origine: Latina Segno corrispondente: Acquario Numero fortunato: 7 Colore: Giallo Pietra: Topazio Metallo: Rame

CENTRO REVISIONI

NICOLI GIUSEPPE

Centro Revisioni Moto, Auto e Autocarri Riparazioni, Auto, Veicoli Industriali e Trattori Tagliandi in GARANZIA Test Diagnosi su tutti i modelli Ricarica Clima anche per autovetture con nuovo gas e Riparazione E Lucidatura Fanali E Vendita e Montaggio gomme E E E E E

REVISIONE TACHIGRAFI DIGITALI E ANALOGICI

OFFICINA AUTORIZZATA

VISANO (BS) - Via Kennedy,48 Tel./Fax 030.99.58.810 - Email:offmeccnicolig@virgilio.it 59


INAUGURAZIONE NUOVO SALONE by

Tocco di Classe

di Adele Maccagnola

DOMENICA 9 GENNAIO 2022 DALLE ORE 16:00 ALLE 18:00

A GENNAIO PER TUTTE LE NUOVE CLIENTI SERVIZIO COLORE BASE IN OMAGGIO

VI ASPETTIAMO... NUMEROSI !!! Siamo aperti dal Martedì al Sabato 09:00-19:00 Fiesse (Bs) - via XX Settembre,11/b - Tel. 338 68 26 236 60


RACCONTI

Perchè le persone gridano? Un giorno, un pensatore indiano fece la seguente domanda ai suoi discepoli: “Perchè le persone gridano quando sono arrabbiate?” “Gridano perchè perdono la calma” rispose uno di loro. “ Ma perchè gridare se la persona sta al suo lato?” disse nuovamente il pensatore. “ Bene, gridiamo perchè desideriamo che l`altra persona ci ascolti” replicò un altro discepolo. E il maestro tornò a domandare: “Allora non è possibile parlargli a voce bassa?” Varie altre risposte furono date ma nessuna convinse il pensatore. Allora egli esclamò: “ Voi sapete perchè si grida contro un`altra persona quando si è arrabbiati? Il fatto è che quando due persone sono arrabbiate i loro cuori si allontanano molto. Per coprire questa distanza bisogna gridare per potersi ascoltare. Quanto più arrabbiati sono tanto più forte dovranno gridare per sentirsi l`uno con l`altro. D`altra parte, che succede quando due persone sono innamorate? Loro

non gridano, parlano soavemente. E perchè? Perchè i loro cuori sono molto vicini. La distanza tra loro è piccola. A volte sono talmente vicini i loro cuori che neanche parlano, solamente sussurrano. E quando l`amore è più intenso non è necessario nemmeno sussurrare, basta guardarsi. I loro cuori si intendono. E` questo che accade quando due persone che si amano si avvicinano.” Infine il pensatore concluse dicendo: “Quando voi discuterete non lasciate che i vostri cuori si allontanino, non dite parole che li possano distanziare di più, perchè arriverà un giorno in cui la distanza sarà tanta che non incontreranno mai più la strada per tornare.” (Mahatma Gandhi)

Buone Feste da

61


PENSIERI E PAROLE

QUANT I BÒ J-É SCAPACC I SARA LA STALA Quando i buoi sono scappati chiudono la stalla

Anche se l’origine dei proverbi nasce in contesti e tempi diversi, ancora oggi sono attuali e ci fanno riflettere su quanto la sostanza delle cose e la saggezza popolare non cambino col passare degli anni. Anche questo proverbio, ”Quant i bò j-è scapacc i sara la stala”, lo conferma. Infatti troppo spesso si sottovalutano situazioni e pericoli, salvo poi voler correre ai ripari quando è troppo tardi. Gli esempi spaziano dal mondo contadino, in cui nacque il proverbio, dove si doveva fare attenzione a custodire le bestie, pre-

zioso sostentamento per la famiglia, a metafore ben più profonde. Si parlava di ragazze lasciate un po’ troppo libere rispetto ad orari, comportamenti e abbigliamento normalmente molto restrittivi e… obbligate poi a sposarsi in fretta e furia per incidenti di percorso (la paja arènt al föc, la taca), tentando molte volte da parte della famiglia di far credere che nascessero bimbi “settimini”. Si riferiva anche ad affari mal gestiti per i quali, quando ci si accorgeva di aver perso molti soldi, era ormai tardi per rimediare; e ancora di parenti che sperperavano i beni di famiglia fino al punto di mandarla in malora irreversibilmente. Quest’ultimo caso può essere riferito anche a livelli più alti della società: governi che hanno mandato la popolazione in miseria, così come governi che hanno eletto ministri talmente incompetenti e disonesti da far perdere fiducia, nella gente comune, in ogni partito. E a pagare siamo sempre noi cittadini onesti: perdiamo soldi, salute, fisica e mentale…. Altro tasto dolente la natura: sembra che tutti vogliano proteggerla, preservarla, ma soprattutto ad alti livelli è una grande bugia. Tutti la sfruttano per il proprio interesse, anche se è ormai evidente che è stato superato ogni ragionevole limite. Ecco perché non passa mai di moda questo proverbio: assistiamo in ogni campo a soluzioni che andavano prese prima, (ultimo il covid) molto prima, e ci fa ancora più rabbia sentir predicare falsità da chi sa benissimo di aver lasciato scappare troppi buoi dalle stalle!!! Ornella Olfi

Sinceri auguri di Buone Feste da...

Da 90 anni al vostro servizio... 62


In collaborazione con

"L'Eden di Anna" Tel. 338 175 9329


Approfondimenti a pag.2-3

Il nostro segreto per un sorriso bianco

PRALBOINO (BS) - Via Garibaldi, 35 - tel. 030.954.649 - www.poliambulatorisanflaviano.it

San Flaviano

Poliambulatori


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.