Page 62

tornando nella complessità che caratterizza gli insediamenti urbani possiamo recuperare una buona dimensione dell’abitare, che non esiste nel diffuso, nelle zone agricole, nelle periferie anonime. Esiste nella prossimità, nella vicinanza, nella densità che solo i luoghi urbani hanno. Questo percorso di lettura dell’impianto urbanistico e architettonico del Villaggio del Sole mi ha fortificato su queste convinzioni che avevo maturato anche in altre esperienze di lavoro. Oggi presentiamo l’ultimo libro, che è stato illustrato molto bene da Steve Bisson, della collana dedicata al Villaggio del Sole. Devo dire ogni volta che riguardo il percorso fatto dall’Associazione concludo che la storia, le riflessioni, la valutazioni sono già tutte presenti nei primi libri, quelli che riportano le storie degli abitanti. Io credo che la storia del Villaggio del Sole, anche la storia disciplinare, sia tutta raccolta lì, ed è la cosa che mi ha emozionato di più quando l’associazione Villaggio insieme mi ha invitato a lavorare su questo progetto. Tutto è partito dalle storie di persone sconosciute e queste persone ci sono diventate conosciute e familiari e loro hanno raccontato il verde, hanno raccontato l’abitare meglio di tanti esperti. Un progetto di quartiere residenziale che è diventato un insieme di racconti di vita vissuta: la migliore recensione critica, il più autorevole commento a cui un progettista possa aspirare.

61

DAL VILLAGGIO DEL SOLE AL VILLAGGIO GLOBALE  

Atti del convegno del 30 ottobre 2010 - Vicenza, Chiesa di San Carlo A cura dell'Associazione Villaggio Insieme

DAL VILLAGGIO DEL SOLE AL VILLAGGIO GLOBALE  

Atti del convegno del 30 ottobre 2010 - Vicenza, Chiesa di San Carlo A cura dell'Associazione Villaggio Insieme

Advertisement