Issuu on Google+

Anno 2025

www.forumnazionaledeimediatori.it


2

Fai una donazione al Forum Nazionale dei Mediatori Aiutaci a diffondere la cultura della mediazione Il nostro codice IBAN è IT19A0103038890000001477987 BIC: PASCITM1A65

la lobby italiana della mediazione


Presentazione 3

Il Forum Nazionale dei Mediatori è la prima lobby italiana

della

mediazione,

in

stile

anglosassone, nata per favorire la nascita in Italia, in Europa e nel Mondo di un nuovo stile di vita, basato sul dialogo e sulla riconciliazione, attraverso lo strumento della mediazione. Attraverso un sistema interno di democrazia diretta partecipativa di tipo orizzontale, il Forum, da voce ad oltre 40.000 mediatori italiani; vincola e stimola la classe politica e le Istituzioni a rinnovarsi, a aprire le porte al confronto permanente con i giovani, gli studenti, tutte le classi professionali.

la lobby italiana della mediazione


I meetings del Forum Nazionale dei Mediatori avvengono, di regola, all’interno della Camera 4

dei

Deputati,

nelle

sale

consiliari

delle

Amministrazioni Comunali e Provinciali, nelle

Scuole

e

Università. Sono oramai migliaia i mediatori che hanno partecipato e che

intervengono

ai

nostri

meetings con la finalità di creare azioni e sinergie con la classe politica, il mondo professionale, coinvolgere

imprenditoriale, gli

studenti

e a

per

diventare

“peacemakers”. Il Forum Nazionale dei Mediatori, da sempre attento,

alla

cultura

dell’integrazione europea, il 18 dicembre 2012

la lobby italiana della mediazione


alla Camera dei Deputati in Roma, è stato promotore e fondatore del trattato istitutivo l’Unione Europea dei Mediatori, insieme a Genevaccord di Guy Bottequin per la Svizzera, e la Chambre Professionelle de la Mediation et de la Negotiation di Jean-Luis Lascoux per la Francia. Un

primo

passo

verso

la

creazione

di

un’Organismo di peacemakers del Consiglio d’Europa che collabori

stabilmente con il

Dipartimento degli affari politici delle Nazioni Unite, e con tutte le altre Organizzazioni Sovranazionali, e gli Stati prevenzione

per

la dei

conflitti e per la risoluzione degli stessi.

la lobby italiana della mediazione

5


Presidente Onorario del Forum Nazionale dei Mediatori e della costituenda Unione Europea 6

dei Mediatori è il prof. Avv. Michael Tsur, leader mondiale nella gestione della prevenzione e risoluzione dei conflitti, direttore dell’Agenzia Consensus, con sede a New York. L’Organizzazione Il Forum Nazionale

dei

Mediatori

è

un’Associazione, senza scopo di lucro, nata il 2 giugno 2012. La sede legale e amministrativa è in Anzio, in provincia di Roma. All’interno del Forum Nazionale dei Mediatori cooperano stabilmente oltre 30 professionisti provenienti da ogni settore della vita civile.

la lobby italiana della mediazione


Il Forum Nazionale dei Mediatori collabora con il Pontificio Consiglio della Giustizia e della 7

Pace del Vaticano, con Confapri, la Conferenza permanente di oltre un milione di esperti delle attivitĂ 

produttive

italiane,

il

Movimento

Cristiano Lavoratori, il Forum Nazionale delle

persone

e

delle

Associazioni

di

ispirazione cattolica nel mondo del Lavoro, la Confsal, Confederazione Generale dei Sindacati Autonomi dei Lavoratori.

La nostra missione

Curare

il

Mondo,

insegnando ai popoli a mantenere la Pace, attraverso la gestione dei conflitti, riscoprendo il valore del dialogo e della riconciliazione.

la lobby italiana della mediazione


La nostra visione 8

Nel 2025 nel Mondo, gli attuali Ministri della Giustizia si evolveranno in Ministri della Conciliazione e della Giustizia. Qualsiasi tipo di conflitto sarà gestito da mediatori. Non vi saranno

più

guerre. Milioni di giovani di tutto il Mondo aspireranno diventare

e

lavorare

come

a

Peacemakers

all’interno di ogni ambito sociale e l’Europa e le Nazioni

Unite

organizzazioni

potranno stabili

contare di

su

mediatori

internazionali. Il ricorso alla Giustizia ordinaria, ai Tribunali diverrà l’eccezione e non la regola.

la lobby italiana della mediazione


La Pace e le nuove generazioni 9

Il conflitto, contrabbandato come il prezzo inevitabile da pagare per la quiete e l’ordine, e la grave crisi economica e di valori che stiamo vivendo, ci hanno spinto a impegnarci a realizzare progetti didattici e di formazione continua applicata

di

“educazione alla pace”, attraverso lo

strumento

della mediazione, con lo scopo di formare i giovani, di tutto il Mondo, all’interno delle scuole, nelle Università, nelle parrocchie, alla cultura del dialogo ed a gestire i conflitti, così come auspicato nei punti 25, 27 e 29 della nota pastorale

“Educare

alla

Pace”

della

la lobby italiana della mediazione


Commissione

Ecclesiale

Giustizia

e

Pace

Italiana del 24 giugno 1998 e ad invitare i presidi, i docenti, gli studenti a costituire “Club della Mediazione” in tutte le Scuole Secondarie Superiori. L’Ambasciatore U.E.M. (Unione Europea dei Mediatori) Con la costituzione dell’Unione Europea dei Mediatori, stiamo lavorando affinché gli Uffici informativi

degli

U.R.P.

Comunali

siano

coordinati dagli Ambasciatori E.U.M. con il compito

di

ricevere

la

cittadinanza

al

fine di prevenire l’insorgenza

di

conflitti,

di

assistere i cittadini nella ricerca della via

la lobby italiana della mediazione

10


negoziale, di organizzare seminari, convegni, workshop sulla mediazione all’interno delle 11

parrocchie,

circoli

ricreativi,

associazioni

culturali e sportive, camere di commercio.

Il tuo contributo

Se anche tu vuoi scrivere una pagina di storia e contribuire a migliorare la vita dell’intero pianeta, mettendo a disposizione del Forum la tua professionalità, la tua esperienza, contattaci. Il nostro obiettivo è costituire una Fondazione Mondiale per diffondere la cultura della mediazione e della Pace in ogni angolo della Terra.

Per contatti segreteria@forumnazionaledeimediatori.it

la lobby italiana della mediazione


12

la lobby italiana della mediazione


Forum Nazionale dei Mediatori - Brochure 2013