Issuu on Google+

-MSGR - 11 METROPOLIT - 1 - 17/06/10-N:

TM

TM

METROPOLI 7 Abbinamenti facoltativi (da aggiungere al prezzo del quotidiano). Nel Lazio, Marche, Abruzzo e Molise: con fascicolo “MINERALI e GEMME da tutto il Mondo” q 7,99; con volume “LE GRANDI BATTAGLIE DELLA SECONDA GUERRA MONDIALE” q 9,99; con DVD “IL COMMISSARIO MONTALBANO” q 7,99; con volume “CAPOLAVORI della letteratura straniera” q 6,50. Nel Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo e Molise: con “FIAT STORY COLLECTION” q 9,99; con fascicolo “CARTE da GIOCO” q 7,99. 7 Prezzi promozionali: nella provincia di Macerata q 0,70. Nelle restanti province delle Marche q 0,50. 7 Tandem con altri quotidiani (non acquistabili separatamente): nelle province di Brindisi, Lecce e Taranto Il Messaggero + Quotidiano q 1,00, la domenica con Tutto Mercato q 1,20. Nel Molise: Il Messaggero + Il Quotidiano del Molise q 1,00. Nella province di Reggio Calabria, Catanzaro, Vibo Valentia e Crotone Il Messaggero + La Gazzetta del Sud q 1,00

La riforma dell’Università

LE BUONE INTENZIONI LASCIATE A METÀ di PAOLO POMBENI

I

N QUESTE settimane dovrebbe essere consolidata la prima pietra della riforma universitaria: infatti ci si attende che l’Aula del Senato inizi l’iter di approvazione del testo messo a punto in sede di Commissione attraverso un confronto serrato fra le parti politiche presenti e il lobbismo delle varie corporazioni interessate. Spiegare ad un pubblico largo un testo molto lungo ed articolato e, ci si consenta di dirlo, piuttosto verboso anchedove nonera necessario, è una impresa ardua. Gli interventi sul progetto iniziale sono stati numerosi, sia in direzione di moderarne alcune impennate giacobine, sia nell’opposta direzione di salvare qualche piccolo interesse in campo. Tuttavia una cosa va subito messa in rilievo: comunque si giudichi questo testo, va riconosciuto che dal dopoguerra è il primo tentativo di riforma complessiva e coordinata dell’intero sistema, perché tutti gli interventi che si sono avuti sino ad oggi hanno riguardato ciascuno un solo settore (con conseguenze di disequilibrio sul sistema che hanno portato ad una situazione non proprio bene ordinata). Sequestodisegnodiventeràlegge, siapriràindubbiamenteunafasenuova per il sistema universitario italiano, che certo ha le capacità gattopardesche per trasformare un cambio radicale in una semplice riverniciata dell’esistente, ma che potrebbe anche cogliere l’occasione per provare a dare al Paese un sistema di istruzione superiore in grado di competere con quello degli altri Paesi avanzati. Senza entrare in questa sede nelle numerosissime questioni che pongono i lunghi articoli del progetto (ciascuno pieno, come ormai si usa, di commi e sottocommi), segnaliamo alcune novità reali che, se usate con sapienza, potrebbero davvero cambiare il volto del nostro sistema. La prima riguarda senz’altro la trasformazione dell’attuale meccanismo cheaffidaalleFacoltà(tradizionali)la gestione della didattica ed ai Dipartimentiquelladellaricerca,creandoun dualismodiappartenenzedellestesse persone, incardinate come docenti in una facoltà e facenti parte come studiosi/ricercatori di una entità diversa, il Dipartimento appunto. Secondo la riforma gli incardinamenti dei docenti si trasferirebbero nei Dipartimenti a cui sarebbero affidati anche i compiti di gestione della didattica, però nell’ambito di nuove “grandi” aggregazioni che qualcuno propone di chiamare, all’americana, “scuole”. CONTINUA A PAG. 24

ANNO 132 - N˚ 165

e 1,00 Italia

IL GIORNALE DEL MATTINO

Berlusconi:siamotuttispiati,malaConsultabocceràlalegge.Eaprealvaroinsettembre

Intercettazioni, si rinvia Bossi:spazioamodifiche.Trattativasuduratadegliascoltiesanzioni MONDIALI

Ilportieretentailrecupero.VincelaSvizzera

Buffon,èernia:maresta pergiocaregliottavi Prima sorpresa, Spagna ko

L

L’articolo a pag. 16

re la legge», il Pdl è pronto a rinviare a settembre il varo del ddl alla Camera, come proponeva Fini. Si tratta sui tempi degli ascolti e sulle sanzioni per gli editori.

L’ITALIA DEGLI SPRECHI/L’INCHIESTA

Calabria,iconsiglieriregionaliguadagnanopiùdiSarkozy di MARIO AJELLO

C

ARI ci costano i consiglieri regionali. Pesa più uno di loro sulle casse pubbliche italiane, che un premier sull’erario della Spagna o della Francia o del Brasile. Un eletto alla Regione Calabria, al netto di alcune indennità, prende di stipendio 11.316 euro al mese: Zapatero si ferma a 7.296, Sarkozy a 6.714. E non ci sarebbe niente da tagliare nei regni dei governatori della Penisola, in quelle caste regionali che da decenni sottraggono immense risorse su cui fondano la propria fortuna? Per restare

in Calabria, un consigliere regionale guadagna più dei suoi omologhi di Belgio, Germania e Svizzera messi insieme. Facciamo due facili conti. Nella regione belga delle Fiandre, che ha un milione di abitanti in più della Calabria, lo stipendio medio di un consigliere è di 5.500 euro. In Germania, nell’area di Amburgo, la cifra percepita dall’eletto del popolo è di 2.280 euro. Mentre in Svizzera è niente, perché lì la politicanon èun mestiere.Quiloètroppo. L’articolo a pag. 4

InchiestaG8/Rivelazionealpm:«Ilcardinalemitrovòl’alloggiodiviaGiulia,maipagatol’affitto»

Bertolaso:lacasagrazieaSepe RicostruzioneaL’Aquila,ilconsorzioFedericoII:«Favoriti?Anoiunsoloappalto»

La delusione degli spagnoli dopo l’inatteso ko con la Svizzera A fianco Gigi Buffon, nonostante l’ernia del disco si spera nel recupero

PRIMI BILANCI

Azzurri promossi, tedeschi super di PIERO MEI

I

L MONDIALE era tutto un “olé” fino alla cinque (non in punto, ma quasi) “de la tarde”, quando, era il settimo minuto del secondo tempo, il pallone calciato da Fernandes, svizzero del cantone delle isole Capo Verde e dunque africano di nascita, segnava il gol che avrebbe dato alla Svizzera i tre punti e la vittoria. L’articolo nello Sport

COMPAGNONI, DE LUCA, FERRETTI, GENTILE, MAFFEO, MIROLLI, SANTI E TRANI NELLO SPORT

Mareanera,20miliardiperidanni A Bp verserà in un conto bancario vincolato 20 miliardi di dollari, per un fondo che faccia fronte alle richieste di danni causati dalla marea nera. «Badate bene, questa non è la cifra totale, ma è un buon inizio - ha detto un Obama evidentemente inorgoglito dal risultato ma serio e composto di fronte all’enormità della tragedia – La misura finale del successo sarà solo la chiusura della falla e il ripristino della normalità per le famiglie colpite». Non c’è stato un vero negoziato.

ROMA K Berlusconi accusa: «In Italia siamo tutti intercettati, ma la Corte costituzionale boccerà la legge». Tuttavia, dopo la disponibilità di Bossi «a cambia-

CACACE, CONTI, RIZZI, SARDO E TERRACINA ALLE PAG. 2 E 3 IL MOSAICO DI FUSI

LaBpaObama:«Pagheremo».Creatounfondovincolato

di FLAVIO POMPETTI

GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010 - S. RANIERI

ROMA K Dietro l’appartamento in via Giulia affittato nel 2003 al capo della Protezione civile spunta la mediazione del cardinale Crescenzio Sepe. Sarebbe stato proprio l’arcivescovo di Napoli, a lungo al vertice di Propaganda Fide, a indirizzare Guido Bertolaso al professor Francesco Silvano, che gli consegnò le chiavi della casa nel centro di Roma. A raccontarlo è stato lo stesso Bertolaso ai pm di Perugia. Intanto, sugli appalti del G8 anche la procura di San Marino ha aperto un’inchiesta, mentre dall’Aquila l’imprenditore Ettore Barattelli racconta il motivo della visita a Palazzo Chigi dei rappresentanti del consorzio Federico Secondo: «Volevamo solo presentarci,nonabbiamogoduto di alcun favoritismo».

VIOLENZA A ROMA

È una studentessa americana. L’uomo è stato arrestato

Stupratainalbergodalportieredinotte ROMA K Stuprata due volte nell’albergo dove alloggiava con i suoi compagni di college. È quanto accaduto ad una studentessa americana di 21 anni che sarebbe stata violentata dal portiere di notte dell’hotel solitamente frequentato da studenti stranieri in gita. L’uomo è stato arrestato. «Ho cercato di reagire, ma mi mancavano le forze. Ero ubriaca», ha raccontato la ragazza. Intanto lo stupratore seriale Luca Bianchini (nella foto) è stato condannato a 17 anni.

CARMIGNANI, FAZZI E MANGANI A PAG. 7

DA

BIANCHINI A GUIDONIA

La vittoria della giustizia di MARIA VENTURI

S

EDICI anni di carcere al branco che aggredì i fidanzatini di Guidonia, abusando sessualmente di lei, diciassette al romano Luca Bianchini, l’insospettabile stupratore seriale che era diventato, e non soltanto per le donne della capitale, la materializzazione di un incubo. Due condanneesemplari,perlaprimavolta. Continua a pag. 24

DE RISI, LOMBARDI, PANARELLA E VUOLO ALLE PAG. 9, 15 E IN CRONACA

PortoErcole/L’annunciodeglistudiosi,restailgiallodellamorte di MAURIZIO COSTANZO

Q

UANDO lunedì sera alle 20,30 hagiocato l’Italia contro il Paraguay qualcuno, nelle ore precedenti, ha detto: e così l’Italia si ferma. E allora? Non si doveva fermare alle 20,30 di sera per vedere la propria Nazionale che giocava in Sud Africa? Ma a chi vengono queste idee peregrine? Ho visto a Roma a piazza di Siena migliaia e migliaia di ragazzi e ragazze che si erano dati appuntamento per seguire la partita ed era una verafestadigrandecoinvolgimento. Mi raccomandoai prossimi appuntamenti, e cioè il 20 e il 24, tutti a seguire l’Italia. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IdentificatiirestidiCaravaggio «A

LL’85 per cento sono le spoglie di Caravaggio», dicono a Ravenna gli studiosi delle Università di Bologna e del Salento che, con altri istituti e atenei, da dicembre danno la caccia a quel che (forse) resta di Michelangelo Merisi, nato a Milano nel 1571, e morto a Porto Ercole (si suppone) il 18 luglio 1610. Sei mesi di indagini su 200 scheletri nella cripta del locale cimitero, ridotti nel numero man mano che gli esami di laboratorio li escludevano.Epoil’esamedelDna. L’articolo a pag. 25

Capricorno,legioie arrivano dal passato

B

di FABIO ISMAN

grandi città a piccoli prezzi roma

copenfiuhmicino agen

45

da

micino

roma fiu rdtteardm am) aermopsorte to di ro (a

da

46

solo a tutto inndata cluso

data solo ancluso tutto in

tariffe soggette a variazioni

Sped. Abb. Post. legge 662/96 art. 2/19 Roma

MARTINENGO.IT

INTERNET: www.ilmessaggero.it

UONGIORNO, Capricorno!Èancoraprimavera e siete in grado di cogliere quella rosa che vi era sfuggita a maggio, quando Venere vi punzecchiava dal Cancro. Ma è piccola la ferita lasciata: potrà guarire sotto questa splendente Luna in Vergine, che inizia a crescere accanto a Marte e al vostro Saturno fino al Primo quarto di sabato. Protezione meravigliosa anche per la carriera e lo studio, affari finanziari e lavori domestici; madovete anche voi muovervi con prudenza all’estero, perché il weekend si presenta difficile per i viaggi. Ma ci saranno tante belle persone a farvi visita, a casa vostra, auguri! © RIPRODUZIONE RISERVATA

cosa aspetti a partire?

L’oroscopo a pag. 24


-MSGR - 20 CITTA - 2 - 17/06/10-N:RCITTA'

2

PRIMO PIANO

LA POLITICA

IL MESSAGGERO

LA GIUSTIZIA

GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

LA MAGGIORANZA

Il leader del Carroccio furioso per i ritardi dei decreti attuativi del federalismo va allacarica sulfronte più caro al Cavaliere. Bocchino: «Bravo il Senatùr»

Intercettazioni,Bossifa spondaa Fini: cambiarequellenormeèpossibile «Il governo tiene finché tiene la Lega». Nel Pdl si torna a trattare di CLAUDIA TERRACINA tazioni, i 75 giorni prorogabili di 48 ore in 48 ore, il permesso ROMAK Nella trattativa per di realizzare registrazioni amammorbidire il ddl sulle interbientali relative ai cosiddetti cettazioni Gianfranco Fini tro”reati spia”, vainUmberto Bossiuninsperausura, corruto alleato. Dopo aver difeso a Si intende il rapporto proporzionale fra le zione, truffa, spada tratta sabato scorso il imposte riscosse e quelle effettivamente riciclaggio, testo varato dal Senato «che che portano utilizzate in un’area amministrativa (dalle deve restare così come è», il dritte alle leader della Lega, a sorpresa, si regioni ai comuni). Con la legge 42 del azioni mafiodice disponibile a valutare 2009 si è cercato di attuare il principio se, e la libertà eventuali cambiamenti. «Se ardel coordinamento tra centri di prelievo e diinformazioriveranno degli emendamenti, ne, in particocentri di spesa. Diventa un’opportunità non li butteremo nel cestinolare le sanzioassicura- siamo pronti a discuper tutti quando si realizza un sistema Gianfranco Fini con Umberto Bossi ni per gli editere». Un cambio di rotta plateche punisca lo spreco del denaro tori. Tuttaale che suona come un avvertipubblico, introducendo norme premianti via, il premier pare abbia intenmento al governo e alla maggioper i territori “virtuosi” zione di invitare Fini a fare le ranza. Il ministro del Carroccio sue proposte nell’ufficio di preteme infatti che le troppe fibrillazioni all’interno del centrodestra e il malcontento che sale LE NUOVE NORME/IL FOCUS dal Paese dopo il varo delle norme sugli ascolti e dopo le anticipazioni sulla manovra «lacrime e sangue», possano mettere seriamente a repentaglio il federalismo fiscale, come avverte il governatore della LombardiaFormigoni. Le avvisaglieal Senato,dove si registrano considerevoli ritardi sui dedi CLAUDIO SARDO to da due obblighi. Il primo: numerose sentenze della Corcreti attuativi, ci sono tutte. Di qui, la svolta, gelata dal mini- ROMA - Il ddl intercettazioni, scaduto il termine massimo te europea. Tanto più che il stro della Giustizia, Alfano, nel testo uscito dal Senato, dei 75 giorni, quando un pm divieto si estende anche ai riasche a Bossi replica: «Questa suscita non pochi dubbi di co- richiede il prolungamento del- sunti (salvo che nei casi di legge è stata discussa per due stituzionalità. Sa bene Berlu- le intercettazioni, il collegio ordinanza di custodia cautelasconi di correre seri rischi, in- dei tre giudici deve riunirsi re, dopo che la difesa è venuta anni». Con la sua disponibilità a nanzitutto quando la legge sa- ogni 72 ore per concedere la a conoscenza degli atti). In modificare il testosulle intercet- rà sottoposta alla firma del proroga (perché a 72 ore è tema di libertà di stampa potazioni, il Senatùr vuole far Capo dello Stato, ma ancor più fissata la durata della proro- trebbe apparire irragionevole capire quanto possa essere de- quando la Consulta sarà chia- ga). Il secondo: ad ogni richie- e sproporzionata anche l’entiterminante la Lega per la salute mata a giudicarla. Forse lo sta il pm deve inviare al colle- tà dell’ammenda prevista per dell’Esecutivo. stesso rinvio al- gio copia di tutto il materiale gli editori responsabili di viola«Latenuta delgol’autunnodelvo- raccolto (e il traffico di faldoni zioni (fino a 300 mila euro). E verno non è in to finale si spie- tra uffici giudiziari è forse al di potrebbe costituire un’ulterioTRE GIUDICI E discussione, finga perché pro- là del limite di praticabilità). re violazione la circostanza PROROGHE DI 72 ORE ché teniamo noi dromicoad ulteCome è noto, la Corte non che, per i piccoli editori, l’entileghisti», afferriori correzioni. giudica solo sul parametro for- tà della multa è tale da scoragma. Messaggio Laprocedurapuò Il rischio di boc- male di un articolo della Costi- giare persino l’impresa. platealealla magC’è infine un aspetto di gioranza: gli im- sconvolgere il sistema ciatura comun- tuzione ma anche sulla funzioque è nella filo- nalità, la coerenza, la procedura, che ha un rilievo pegni, ossia il fesofia della legge. proporzionalità delle leggi orderalismo fisca- giustizia erisultare E i punti più cri- dinarie. E in tema di lotta alla le, vanno mantetici del testo, an- criminalità qualche altro dubnuti, occorre per- deltuttoincoerente chesottoil profi- bio sul ddl viene dal «doppio ciò stare attenti a lo della costitu- binario»istituito tra le intercetnon invischiarsi zionalità, sono tazioni ammesse per i reati più inpolemicheinutili su un provvedecisamente gravi e le intercettazioni negadimento che non concentrati sul te per i reati minori. Non che la è tra le priorità tema della sicu- divisione sia in sè inaccettabidella coalizione. rezza e della lot- le. Ma alcuni reati minori sono ta allacriminali- reati-spia da cui partono le Il ddl sulla retà.Ancheildirit- inchieste contro la criminalità golamentazione to di cronaca organizzata. Del resto, nel nodegliascolti sem(compresa la li- stro ordinamento come nelbra insomma debertàdegli edito- l’azione delle forze di polizia, stinato a slittare ri), ovviamente, questo criterio è già affermato. a settembre, coè sottoposto ad Tanto da far intravedere un meaveva annununa assai discu- possibile conflitto con l’art. 3 ciato Fini. Ovtibile stretta: della Costituzione. Il dubbio si vio che il finiano ma l’opinione estende anche alla forte limitaItalo Bocchino si prevalente dei zione, nonfacilmente spiegabilanci nell’elogio giuristi è che al- le, delle intercettazioni «amdi Bossi. «Bravo trove sia il vul- bientali» (che il ddl consente Umberto- si entusiasma - con le nus maggiore. solo per osservare un’attività sue parole introIn particola- criminosagià provata). Insomduce maggiore re è il comma 11 ma, il problema è la coerenza e ragionevolezza e Centralina per intercettazioni (con il ma- la proporzionalità delle dispofa comprendere xi-emendamen- sizioni. E su un’ulteriore norche ipotizzare to presentato in ma potrebbero appuntarsi i deimiglioramenSenato l’intera rilievo del Capo dello Stato e/o GLI ATTI GIUDIZIARI NON ti non significa legge è diventa- della Corte: le intercettazioni voler sabotare la COPERTI DA SEGRETO tadi un solo arti- vere e proprie, con tutte le legge, nè tanto colo)a presenta- limitazioniintrodotte dalla legmeno mettere in Ildivietodi pubblicare re il profilo più ge, vengono parificate ai tabudiscussione gocontroverso. lati dei traffico telefonico (che verno e maggio- ciòcheèpubblico L’attribuzione segnala invece solo le chiamaranza». E anche lo stato maggio- contrasta con sentenze al giudice colle- te in entrate e uscita, senza i giale (tre magi- relativi contenuti) e anche in re del Pdl, dopo strati), istituito questo caso le indagini di poliilvertice con Ber- dellaCorteeuropea presso il «tribu- zia saranno prevedibilmente lusconi a palaznaledelcapoluo- penalizzate. zo Grazioli, fa buon viso a cattivo gioco e apre go del distretto», di ogni deciNon che i dubbi sulla violaallo slittamento dell’approva- sione sulle richieste diintercet- zione dei diritti all’informaziozione della legge alla Camera. tazioni formulate dai vari pm ne siano inconsistenti. TuttaSi sarebbero anche prese in esa- potrebbe risultare in contrasto via, in questo campo bisogna me eventuali modifiche al te- con quei criteri di ragionevo- tener conto del necessario bisto, che dovrebbero riguardare lezza e di coerenza che più lanciamento con il diritto alla i tempi concessi per le intercet- volte la Corte ha usato come riservatezza.L’aspetto piùconmetro dei propri giudizi. Ad troverso è senza dubbio il dioggi, infatti, un giudice mono- vieto di pubblicazione di atti cratico può decidere non solo giudiziari non coperti da segremisure cautelari personali co- to (dunque pubblici), fino al me l’arresto, ma addirittura termine delle indagini o delirrogare un condanna a 30 an- l’udienza preliminare. Lo scarni in sede di rito abbreviato. Il to tra ciò che è pubblico e ciò profilo di irragionevolezza pe- che è pubblicabile potrebbe raltro è notevolmente aggrava- confliggere con l’art. 21 e con

LAPAROLA

CHIAVE

FEDERALISMO FISCALE

sidenza del Pdl. Dove, ovviamente è in minoranza, come si è visto nella riunione che si è tenuta di recente. Lapartita, comunque, si riapre. Il presidente della Camera e i suoi colgono con grande interesse le mosse di Bossi, che potrebbero tornare utili anche in chiave di riassetto del Pdl, come notano il sottosegretario Andrea Augello e il presidente della commissione Lavoro, Silvano Moffa, secondo i quali «le riflessioni del leader della Lega potrebbero regalarci più tempo per consolidare un nuovo equilibrio all’interno del partito». © RIPRODUZIONE RISERVATA

Indaginifrenate,idubbidicostituzionalità LelentidiQuirinaleeCortepuntatesullasicurezzapiùchesuldirittodicronaca costituzionale non secondario e che Napolitano ha più volte sollevato negli ultimi tempi: la pratica dei maxi-emendamenti che riducono ad un solo articolo con infiniti commi dei testi molto complessi, a volte persino eterogenei per materia, è una palese violazione dell’art. 72 della Costituzione che impone la votazione delle leggi «articolo per articolo». Se mai Napolitano decidesse di rinviare il ddl alle Camere, o anche se la Consulta ne sancisse in tutto o in parte l’incostituzionalità, potrebbero anche intervenire su questa pratica con una condanna. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL QUIRINALE

Napolitanoirritatopergliattacchi allaConsultaricordaVassalli: prerogativa della Corte censurare le leggi di PAOLO CACACE

ROMA - Il caso ha voluto che proprio mentre Silvio Berlusconi lanciava l’ennesimo attacco contro i magistrati e prevedeva - apparentemente rassegnato - che il ddl sulle intercettazioni sarebbe incappato comunque nella bocciatura della Consulta, Giorgio Napolitano esprimesse un concetto affatto diverso almeno sulla presunta ”partigianeria” della Corte. Il capo dello Stato lo ha fatto commemorando Giuliano Vassalli, un «coerente democratico», perché non solo è stato «un esemplare presidente della Corte costituzionale e ha sempre creduto nella sua funzione», ma anche perché «ha considerato normaleche laCorte potesse censurare anche leggi da lui sottoscritte come ministro della Giustizia». Napolitano non dice di più. E occorre ripeterlo - le sue parole non possono essere lette come una risposta immediata all’ennesimo attacco del Cavaliere alla Consulta. Il capo dello Stato - come si sa non risponde mai ”a caldo”. Medita e calibra i suoi interventi. Quindi non si può davvero escludere che questo richiamo alla lezione di Vassalli sia una risposta implicita agli attacchi che proprio dalle fila del governo negli ultimi tempi si Giorgio Napolitano sono moltiplicati nei confronti di un organo di garanzia fondamentale come la Consulta accusata da Berlusconi di abrogare le leggi su indicazione dei pm. Se - ad esempio - il Guardasigilli Vassalli considerava «normali» le censure della Consulta alle leggi che egli stesso aveva sottoscritte, il suo successore Alfano non ha assunto una linea analoga quando la Corte, qualche mese fa, ha bocciato il ”lodo”. Naturalmente, sul Colle non si vogliono alimentare polemiche. Si segue con attenzione l’iter parlamentare del ddl sulle intercettazioni e non si azzardano previsioni sulla partita all’interno del Pdl. Anche perchè - si sottolinea - «bisogna vedere come il Parlamento esercita le sue prerogative». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 3 - 17/06/10-N:RCITTA'

IL MESSAGGERO

LA POLITICA

GIOVEDĂŒ

3

PRIMO 3 PIANO 3

LA GIUSTIZIA

17 GIUGNO 2010

LO SCONTRO

Il Cavaliere: ÂŤSono 7 milioni e mezzo i cittadini spiati in un annoÂť. Ma poi si mostra rassegnato: ÂŤParlano di via libera in autunno e di bocciatura della legge. E il Quirinale...Âť

Berlusconi:InItaliatuttiintercettati Ma apre al rinvio della legge a settembre L’Anm: il Cavaliere dà numeri falsi, 119 mila utenze controllate nel 2009 di FABRIZIO RIZZI

ROMA - Berlusconi si rassegna ed accetta di spostare a settembre (ma si parla anche di ottobre) l’esame alla Camera del ddl sulle intercettazioni, anche se non ha ancora deciso se concedere ai finiani la possibilità di ritoccare il testo. Dal palco dell’assembleadiConfcommercio, riunita all’Auditorium di via della Conciliazione, afferma con tono laconico: Sento che ora si parla di mettere in calendario per il mese di settembre il ddl intercettazioni!. Poi durante il vertice a Palazzo Grazioli, con lo stato maggiore del Pdl, dà il via libera a un prolungamento dei tempi a Montecitorio (non chiede piÚ di approvare la legge entro l’estate) riservandosi di riflettere sull’ipotesi di accogliere emendamenti nei punti piÚ critici (per timore di rilievi del Capo dello Stato). Ma l’esortazione berlusconiana si accompagna a un avvertimento sulla necessità della legge: in Italia siamo tutti spiati con 150 mila telefoni sotto controllo e il rischio che ben 7 milioni e mezzo di persone possono essere ascoltate. Soltanto io sono stato ascoltato da una piccola pretura come quella di Trani, 18 volte e puntualmente sono finito sui giornali. Ci rendiamo conto che cosÏ non siamo in un paese civile, non è una vera democrazia?. Cifre che non convincono l’Associazione nazionale magistrati. E’ un luogo comune l’idea che tutti i cittadini siano intercettati, corregge Luca Palamara, presidente Anm. Nel 2009 sono state 119.553 le utenze intercettate, 11.119 gli ambienti sottoposti ad ascolti, per un totale di bersagli pari a 132.384. Per farla breve, considerato che ogni soggetto usa piÚ utenze, si può credibilmente pensare che sono 39.667 le persone intercettate in un anno. Bersani, Pd, attacca il premier: Dà l’idea di uno Stato di polizia, questo è terrorismo ad personam. Casini, leader Udc, sottolinea che da Bossi sono arrivate parole di buonsenso. Berlusconi si scaglia contro la piccola lobby dei magistrati e dei giornalisti che voglio-

mani avanti, prolungando i tempi di approvazione, ma non dando ancora il via alle modifiche chieste dai finiani, per evitare uno scontro totale con gli alleati, Viene esercitato dalla Corte Fini e Bossi. Costituzionale, su ricorso sollevato in In mattinata BERSANI: SILVIO FA aveva messo via incidentale da un giudice che, su TERRORISMO AD PERSONAM in evidenza richiesta delle parti o d’ufficio, solleva la che non c’è questione di costituzionalità della legge, per Il Cavaliere dà l’idea spazio sospende il processo e rimette la modifiche,viche ci sodecisione alla corte costituzionale. Nel di uno Stato di polizia sto no voluti 4 caso in cui la Corte dichiari l’atto mesi per fare Casini: Da Bossi incostituzionale, la sentenza ha efficacia la legge, poi il parole di buonsenso costitutiva e retroagisce Consiglio dei ministri l’ha varata, poi è pure nel passaggio alla Consul- gli alleati che non rispettano i stata 11 mesi alla Camera, poi ta. E poi, quando uscirà, ai patti impediscono al governo ancora 12 mesi al Senato. E’ Pm della sinistra non piacerà e di fare le riforme. A volte, mi stato applaudito dai commersiappellerannoalla Corte costi- viene voglia di tornare a fare cianti quando ha definito Gianni Letta di onestà inteltuzionale che, secondo quanto l’imprenditore o di andare in lettuale veramente inarrivabimi dicono, lo boccerà. Tutte pensione.... le. Letta ha ringraziato, alzanconsiderazioni con un finale Di fronte a nuovi ostacoli, dosi dalla poltrona. amaro: le troppe lungaggini e il Cavaliere avrebbe messo le Š RIPRODUZIONE RISERVATA

LAPAROLA

CHIAVE

VAGLIO DI COSTITUZIONALITĂ€

no far muro a un provvedimento che, per lui, è indispensabile. Sembra porre un’ipoteca preventivasulprovvedimento quando afferma che poi bisognerà vedere se il Capo dello Stato vorrà firmarlo. Prefigura un esito incerto

LA STRATEGIA DI PALAZZO CHIGI

Il premier sfida Fini: facciaproposte e voteremo Sarà l’ufficio di presidenza del Pdl a dire se cambiare le norme votate in Senato di MARCO CONTI

ROMA - ÂŤLo avevo detto che cosĂŹ facendo non saremmo andati da nessuna parte! Ora mettiamolo in un cassetto e a settembre sarò io a proporre alcune modifiche, altro che FiniÂť. L’ascia di guerra Silvio Berlusconi non sembra intenzionato a sotterrarla, anche se ieri pomeriggio ha rivendicato il EVITARE LO SCONTRO voto di astenISTITUZIONALE sione espresso una settimana fa sul testo del Dietro la linea ddl-intercettaLa “ritipiĂš arrendevole zioni. rataâ€? sancita Cavaliere la voglia dal al termine deldi una “treguaâ€? l’ufficio di presidenzacontanto di slittamento a dopo le vacanze del ddl, appare però soltanto strategica. Troppi fronti aperti e, soprattutto, troppo grande il rischio che una nuova tempesta speculativa sull’economia europea colga il governo, per dirla con Umberto Bossi,a ÂŤbaloccarsiÂť con le intercettazioni. In attesa di riposizionare le proprie truppe, ieri pomeriggio a palazzo Grazioli non si è discus-

so del merito. I capigruppo Gasparri e Cicchitto hanno piÚ o meno ripetuto ciò che avevano già spiegato al premier sui tempi dei lavori parlamentari, mentre l’avvocato Ghedini ha riportato i dubbi dei costituzionalisti e del Quirinale, per alcuni passaggi del provvedimento. Proprio sul Colle piÚ alto ieri hanno tirato unsospiro di sollievo e apprezzato l’intenzione del premier di abbassare i toni di una polemica che ormai ha varcato anche i confini nazionali e che rischia di gettare discredito sul Paese. Anche in quei palazzi si crede però molto poco ad una possibile resa del Cavaliere e quindi si conside-

ra il problema delle possibili correzioni soltanto rinviato. Ovviamente ilpremier imputa a Gianfranco Fini e ai suoi piÚ stretti collaboratori lo stop che ha subito un provvedimento già votato con la fiducia a palazzo Madama. Comunque se qualcuno vuol proporre qualche correzione si accomodi in ufficio di presidenza, ha sostenuto ieri il Cavaliere confermando la fortissima irritazione per il movimentismo della pattuglia finiana. Proprio a loro è rivolto in questi giorni il pensiero del presidente del Consiglio in vena di punizioni e vendette. L’intenzione resta quella di arrivare, subito dopo il

L’EUROPA

L’Osce tiene il punto: doveroso intervenire ROMA - L’Osce ha respinto i rilievi mossi dal governo italiano di inopportunità della presa di posizione martedÏ dell’Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa sul ddl sulle intercettazioni (Roma lo ritiri o lo cambi), precisando che è normale e consueto che l’istituzione faccia sentire la sua voce nei processi parlamentari, ma sottolineando anche che naturalmente il Parlamento italiano è sovrano e indipendente. Lo ha detto Roland Bless, vice della responsabile per la libertà dei media Dunja Mijatovic che l’altro giorno aveva criticato in un comunicato il ddl.

varo della manovra correttiva, ad un nuovo chiarimento avendo però in tasca giĂ  un’alternativa tutta centrista in grado di sostituire i numeri dei finiani. Con la manovra in discussione al Senato e l’alleato leghista in difficoltĂ  nel dover giustificare i tagli di Tremonti ai propri amministratori locali, a Berlusconi la strada del calendario è sembrata l’unica possibile. Per la pattuglia dei “falchiâ€? che ieri si è dovuta arrendere alla decisione del Cavaliere, la sfida con l’alleato, il Quiri- Niccolò Ghedini nale e la Consulta è solo rinviata. SarĂ  la piega che prenderĂ  la crisi economica a stabilire presto se da ciò nascerĂ  l’occasione di una tregua tra co-fondatori o se in autunno il ddl intercettazioni diventerĂ  il detonatore di una possibile crisi di governo in grado di azzerare ogni dibattito e preparare il Paese ad una stagione di austerity.

LA CERNIERA LEGHISTA ELETENSIONINELPDL Analizzandolo nella sostanza e sterilizzandolo dai toni di sapore gladiatorio, l’affondo sulle intercettazioni fatto da SilvioBerlusconi alla riunione della Confcommercio aveva già le stimmate della presa d’atto. Hanno fatto rumore i numeri sui milioni di italiani intercettati peraltro contestati con altrettanti dati ma contrari dall’Associazione nazionale magistrati - ma il dato vero stava nell’accettazione del premier del fatto che il disegno di legge cosÏ com’è uscito dal Senato rischia la bocciatura prima del Colle e poi della Consulta. In questo scenario - e rivelando ancora una volta il fiuto politico che lo contraddistingue - ha avuto buon gioco Umberto Bossi ad incunearsi sul fronte della trattativa, poi confermato in un vertice del pdl a palazzo Grazioli. Sulla resipiscenza berlusconianahanno pesato gli ostacoli esterni e le tante critiche interne a partire da quelle dei finiani che peraltro recepiscono alcune preoccupazionidel Colle. Tuttavia èchiaro sul terreno delle priorità era impensabile pensare di forzare i tempi dell’esame della manovra economica per condurre in porto un provvedimento cosÏ divisivo come le intercettazioni. Andando ancora piÚ a fondo: la questione dei tempi parlamentari, con annesso ruolo determinante di Fini, è importante, ma la realtà è che l’intero quadro politico appare in movimento. Contro le misure della manovra si aggruma uno schieramento vasto (con le regioni in prima fila) che taglia trasversalmente gli schieramenti. Il dissenso si annida nel Pdl, cosÏ come per le intercettazioni, ed è insidioso. La Lega rivendica il ruolo di tessitrice, però alcune smagliature arrivano anche da settori del Carroccio. Quel che appare ancora nebulosa è la vera strategia di palazzo Chigi. Il premier non intende farsi logorare, e questo è comprensibile. Assai meno, quali strumenti e interventi intenda mettere in campo per allontanare quello che - in assenza di alternative concrete dal punto di vista della leadership - resta il pericolo maggiore. Š RIPRODUZIONE RISERVATA

Š RIPRODUZIONE RISERVATA

1 PASSAGGIO POLTRONA

7(::(..06765;,763;965(

* Queste tariffe speciali sono onnicomprensive, e prevedono alcune restrizioni: sono per tratta, in numero limitato ( variabili in base alla data di partenza e alla linea) e fino ad esaurimento dei posti ad esse assegnati; presenti dall’1/6 al 30/9; NON RIMBORSABILI nemmeno parzialmente nÊ cumulabili con altre offerte; per passeggeri con auto fino a m 5 alte m 1,8 o moto. Per maggiori informazioni contatta il sito o il call center. ** Il costo della chiamata da apparecchio fisso, senza scatti alla risposta, è di 18,00 centesimi di euro/min. IVA inclusa. Da mobile il costo è di massimo centesimi di euro 15,92 alla risposta e di centesimi di euro 48,96 al minuto, IVA inclusa. Il costo decorre dalla richiesta di indicare se il chiamante è privato od agenzia. (1) Solo su unità che dispongono di poltrone di 2° classe.

ULTERIORI TARIFFE PER I COLLEGAMENTI: GENOVA-OLBIA, GENOVA-ARBATAX, C.VECCHIA-CAGLIARI, NAPOLI-CAGLIARI, PALERMO-CAGLIARI, TRAPANI-CAGLIARI

Per maggiori informazioni:

BIGLIETTERIA ON-LINE

Tutti i giorni dalle 9 alle 22

SocietĂ  del Gruppo Tirrenia: Tirrenia - Siremar

*HSS*LU[LY  

^^^[PYYLUPHP[


-MSGR - 20 CITTA - 4 - 17/06/10-N:

4

PRIMO PIANO

LA POLITICA

di MARIO AJELLO

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

SprecopoliinperiferiapeggiocheaRoma.Incertezoneuneletto prende quanto i colleghi di Francia, Germania e Svizzera messi insieme

ROMA - Cari ci costano i consiglieri regionali. Pesa più uno di loro sulle casse pubbliche italiane, che un premier sull’erario della Spagna o della Francia o del Brasile.Un eletto alla Regione Calabria, al netto di alcune indennità, prende di stipendio 11.316 euro al mese: Zapatero si ferma a 7.296, Sarkozy 6.714, Lula non arriva a tremila. E non ci sarebbe niente da tagliare nei regni dei governatori della Penisola, in quelle caste regionali che da decenni sottraggono immense risorse su cui fondano la propria fortuna? Per restare in Calabria, un consigliere regionale guadagna più dei suoi omologhi di Belgio, Germania e Svizzera messi insieme. Facciamo due facili conti. Nella regione belga delle Fiandre, che ha 2.435.879 abitanti, cioè un milione in più della Calabria, lo stipendio medio di un consigliere è di 5.500 euro. In Germania, nell’area di Amburgo (1.777.373 abitanti) la cifra percepita dall’eletto del popolo è di 2.280 euro. In Svizzera - la patria di quel modello federale che vorremmo introdurre anche quei e se l’importazione fosse ben fatta potrebbe farci risparmiare - i Cantoni hanno poteri assai superiori a quelli delle nostre attuali regioni, e anche dei Lander tedeschi, ma i membri del parlamento federale percepiscono un salario nullo perchè lì la politica non è un mestiere. E allora: lo zero degli svizzeri, più i 5.500 dei belgi più i 2.280 dei tedeschi (anche se in certe zone guadagnano anche di più) fanno in totale 7.780 euro. Molto meno di quelli di un politico di Reggioo di Cosenza o dei consiglieri pugliesi rimborsati ogni dodici mesi con la bella cifretta di 10.433 euro (il presidente Vendola ne intasca 12.716, ogni assessore 11.865) o di quelli lombardi (9.063) o piemontesi (8.963) o veneti (8.004) o campani (10.817). E si tratta di gruzzoletti nei quali - come specifica l’ultima rivelazione realizzata dalla Conferenza dei presidenti delle assemblee legislative delle Regioni - nei quali non rientranoaltre vocivariabi-

LE QUESTIONI APERTE

L’ITALIA DEGLI SPRECHI

Le giunte negli ultimi dieci anni hanno aumentato le spese del50 percento rispetto alle altre istituzioni pubbliche

LacastadelleRegioni,inCalabria i consiglieri guadagnano più di Sarkozy Isicilianisisonoregalaticinquemilaeuroperilproprio(futuro) funerale dire delle 21 ambasciate regioli, quali l’indennità di presenza nali allestite a Bruxelles e delle o i rimborsi chilometrici. centinaia di ”presidi” - con paA una manovra nazionale lazzetti in affitto o di proprietà di 25 miliardi, qualche sacrifisparsi nei quattro cio nelle buste paga Continenti che inulocali non gioverebtilmente si è cercato be? Senza parlare in BABY IL CASO di abolire anni fa, questa sede dei postramite una proposibili risparmi nel PENSIONATI LOMBARDIA sta di legge di due mare magnum e popionieri sconfitti co limpido della saPeriparlamentari AlPirelloneprendono della lotta a Spreconità,che secondo alpoli: i senatori Salvi cuni istituti di ricerassegnod’anzianità novemila euro al mese, e Villone. ca come il Cern poC’è una mini-retrebbero addirittu- dopoi60anni, perquelli quattrovolteun gione, il Molise, che ra fruttare undici regionalianchea55 collegadiAmburgo spende più delle miliardi (pari a quagrandi. L’amminisi la metà dei risparstrazione ha ottomi generali voluti cento dipendenti: daTremonti), baste26 ogni diecimilaabitanti,menrebbe notare che negli ultimi tre la media nazionale è di 10 dieci anni le Regioni, cioè la ogni 10.000 abitanti. E’ particoloro legislazione e i loro apparalarmente elevato anche il tasso ti, hanno aumentato il tasso di didirigentiin rapportoai dipenspesa del 50 per cento rispetto LETTERA AL PARLAMENTO denti (119 dirigenti ogni mille alle performance di tutti gli assunti) e nel numero abnorme altri organi e istituzioni dello di consulenti c’è chi - un tale Stato. Osserva Emilio Fuccillo, Giuseppe Scassera - arriva a nel libro più aggiornato sulla guadagnare 210.716 euro an”sprecopoli” a livello locale, innui. I consiglieri delle società titolato «La casta delle regioni» possedute dalla disastrata Re(Editori Riuniti): «Per ogni eugione Lazio incassano ogni anro in più che lo Stato spende da PESCARA Un quinto dell’indennità del rata». I capigruppo scrivono che la loro indenno due milioni di euro. E si dieci anni rispetto al suo bilanpresidente: la manovra economica del gover- nità pari a 1.348 euro che ora scenderà a 1.045, tratta solo delle società controlcio, le Regioni ne spendono no prevede che lo stipendio dei consiglieri è «esigua e minimale», e contestano anche il late, che sono 12, cui andrebbeuno e mezzo rapportato ai proprovinciali non possa andare divieto di cumulo delle indennità. Non si roaggiunte le partecipate - diretpri bilanci. E non è che lo Stato oltre, e prevede anche la ridu- ritengono privilegiati, anzi è ora di smetterla tamente o indirettamente - che centrale in questo decennio abzione del 3% dei loro compen- scrivono Angelo Faieta (Pdl), Antonello Linari sono 50. Il Piemonte ne ha 217, bia risparmiato». si per tre anni. Un sacrificio (Pd), Francesco Cola (Rialzati Abruzzo) e C’è una grande Regione, la troppo grande per i consiglieri Gabriele Santucci (Udc): per lavorare bene e l’Umbria 180 e togliere il grasso Lombardia, che ha 25 consolati provinciali di Pescara che han- meglio avrebbero bisogno di un maggior «so- alla casta non sarà affatto facipropri (le chiamano «antenne no scritto a Unione Province stegno economico». «Fino ad oggi - aggiungo- le. Anche perchè la resistenza sul mondo») in altrettanti Paeitaliane, Senato e Camera per no - il sistema delle indennità riusciva a coprire spara i suoi colpi micidiali. In si: da Cuba alla Polonia, dall’Uchiederel’abolizione o la modi- gli oneri di spostamento, consentiva di dedica- Puglia, per esempio, sono apperuguay al Giappone. Per non Auto blu fica della legge, perchè così re alla politica spazi di tempo e risorse umane na stati aumentati gli stipendi non possono andare avanti. che prima venivano invece dedicati ai propri Un documento bipartisan, firmato dai capi- ambiti professionali». Adesso no, i consiglieri gruppo Pdl, Pd, Udc e ”Rialzati Abruzzo” provinciali di Pescara non ce la fanno più, (esclusi solo i dipietristi), in cui denunciano arrivare a fine mese è un’impresa. Difficile l’intento della manovra che appare «più una farlo credere ai cassintegrati abruzzesi. Li.Mand. scelta di accondiscendenza verso gli umori della pubblica opinione che una scelta ponde© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rivolta bipartisan alla Provincia di Pescara: «Dopoi tagli non arriviamo afine mese»

dei direttori delle Asl e dei manager. E perfino il partito del presidente Vendola sta facendo fuoco e fiamme contro questa spudoratezza che fa a pugni con l’austerità da crisi. Il governo invece, per volere del ministro degli Affari regionali, Raffaele Fitto, ha impugnato la legge molisana della giunta Iorio (che è di centro-destra) che prevede l’aumento di stipendio per i funzionari della Regione. Si arriva - anzi s’irrompe! nella comica quando si scopre che i novanta consiglieri siciliani si sono attribuiti 5.000 euro a testa di indennità per le spese dell’ultimo viaggio. Insomma, funerali pagati. In vita, hanno stipendi come quelli dei senatori a Roma: 19.685 euro netti al mese. «Più autista, cellulari di servizio e rimborsi per viaggio mentre ancora respirano. «Alla loro mensa - specifica Fuccillo nel suo libro - un pasto completo costa sette euro e mezzo. Per il logo della Regione, per studiarlo, mica per farlo, sono stati stanziati e spesi 216mila euro». Comunque i novanta non sono egoisti. Ogni anno distribuiscono 240milioni di euro per pagare i docenti dei corsi di formazione professionale - uno dei grandi buchi neri dello spreco delle regioni - che costano in media 180.000 euro ognuno, sono frequentati mediamente da undici allievi di cui soltanto uno e mezzo in media trova lavoro. Quando la Finanziaria del 2006 stabilì un taglio del 10 per cento delle indennità regionali, la Campania si rivolse alla Corte Costituzionale che le diede ragione «in nome dell’autonomia». La quale vale per le pensioni. E così, se per i parlamentari la pensione non può mai superare il 60 per cento dell’indennità lorda, in Piemonte si può arrivare all’80 per cento, in Calabria all’84, in Puglia al 90. Ese ai parlamentari serve almeno una legislatura piena per avere la pensione, ai loro colleghi di certe regioni la pensione scatta dopo un anno. Più casta di così non si può. Ma meno si deve. A dispetto d’ogni piagnisteo. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 5 - 17/06/10-N:RCITTA'

IL MESSAGGERO

I NODI DELL’ECONOMIA

GIOVEDÌ

5

PRIMO 5 PIANO 5

LA CRISI

17 GIUGNO 2010

I CONTI PUBBLICI

IncontrotraipresidentidelleRegionieilgoverno:modifichemaisaldinoncambino BerlusconivedelaPolverini.Gasparri:saràcancellatalanormasull’invalidità

RIFORMA

Pensioni, la Francia alza l’età minima a 62 anni

Manovra, il Pdl ai governatori: discutiamo le vostre richieste Ma Bossi avverte Formigoni: «Attento a non esagerare» ROMA K Il centro-destra è disponibile ad accogliere alcune proposte emendative della manovra economica che verranno presentate dalle regioni, ma nella maggioranza la tensione resta alta soprattutto in virtù del battibecco tra il governatore della Lombardia, Roberto Formigoni, e Umberto Bossi che non a caso lo avverte: «Stia attento a non esagerare». Dopo un incontro con i presidenti di regione accompagnato da un faccia a faccia tra Berlusconi e la presidente della regione Lazio, Renata Polverini - sia Maurizio Gasparri che Ignazio La Russa non chiudono la porta a possibile modifiche fermi restando i saldi contabili: «Le Regioni - afferma il capogruppo pdl al Senato - ci hanno illustrato le loro posizioni, che sono ben note. Ritengono eccessivi i tagli e chiedono una rimodulazione della manovra. Vedremo, nel confronto con il governo, quali spazi ci siano. Le Regioni sono consapevoli che la manovra va fatta - puntualizza Gasparri - e che i saldi sono quelli. È chiaro che le Regioni hanno una particolare rilevanza perchè gestiscono capitoli importanti, dalla sanitàaitrasporti». Considerazioni analoghe anche da parte di La Russa che ha partecipato ad un vertice da Berlusconi che ha affrontato anche il tema delle intercettazioni e della riforma universitaria: «Chiaro che quando ci sono tagli ognuno dica: giusto, ma non nel mio giardino», taglia corto il ministro della Difesa. «Si tratta di cogliere anche in queste protesteglielementi di ragionevolezza. Poi non è da escludere che a saldi invariati - conclude - qualche modificapossa intervenire, come peraltro sempre accaduto in Parlamento per qualsiasi Finanziaria».

Negli anni del boom i rotocalchi andavano a ruba con le principesse e le attrici, specialmente se avevano una storia d’amore. Si sognava l’America e ci si vestiva, si beveva ma, per fortuna, non si mangiava, come gli americani. Cinecittà, voluta da Mussolini ne l937, era la Hollywood sul Tevere. A Roma la passerella delle star, dei playboy, dei nobili nullafacenti, era via Veneto. I personaggi che sostavano nei suoi bar o facevano baruffa con i fotografi, ribattezzati paparazzi, erano i divi d’Oltreoceano: da Gary Cooper a Liz Taylor, da Sinatra alla Gardner, che si cornificavano a vicenda. Si aveva una gran voglia di vivere, di divertirsi, di scandalizzare. Ma ci voleva poco a scandalizzare. Specialmente per i democristiani, che gli scandali li facevano in famiglia, cioè nel partito, con il peculato, la

Ma intanto un altolà secco ma il bracciodi ferro col goveralle proteste di Formigoni, a no: «Noi presidenti di regione giudizio del quale alcune parti stiamo facendo un’operaziodel provvedimento messo a ne verità: non siamo in disaccordo sull’entipunto da Giulio tà della manoTremontisarebvra economica bero incostituzionaliecomunLA PROTESTA ma i sacrifici que verrebbe DEI MEDICI debbono essere ripartiti in mamesso a rischio il federalismofi«Moltiprecari nieraproporzionale fra tutti. Inscale, arriva da Umberto Bossi: verrannolicenziati vecelaFinanziaria influisce per «Formigoni eunaserie diservizi oltre il 50 per su non deve esagerare, il federali- non sarà più erogata» regioni, comuni, province e rismo fiscale non serva solo una viene toccato. piccolaritoccatiCerto, le Regioni rischiano di avere meno na ai ministeri: cioè l’esecutisoldi e chiedono più trasferi- vo, che è quello che chiede menti da parte dello Stato; sacrifici a tutti, è il soggetto questo è il problema, non il che fa meno sacrifici: questo federalismo fiscale, che porta non è accettabile». «Il governo con se comunque un vantag- - aggiunge - continua a dirci gio». E quanto alla presunta che dobbiamo garantire tutti i incostituzionalità, il leader le- treni dei pendolari, però ci dà ghista è netto: «Non penso che il 35 per cento di risorse in ci sia». La replica del governa- meno. Allora sia il ministro tore della Lombardia confer- dell’Economia Giulio Tre-

LAPAROLA

CHIAVE

MANOVRA CORRETTIVA Per manovra correttiva si intende un aggiustamento dei conti finalizzato a riportare il bilancio dello Stato sotto controllo. La manovra biennale da oltre 24 miliardi si è resa necessaria per riportare gradualmente il deficit al di sotto del 3% del Pil, così come fissato dai parametri del trattato di Maastricht. Nel 2009, a causa della crisi, il deficit è salito oltre il 5%.

monti ad assumersi la responsabilità di dire ai pendolari: ”vi tagliamo 2 treni su 3”». Sulla necessità di garantire la mobilità su rotaia dei pendolari c’è anche il pressing del pd Michele Meta. Intanto sette deputati del Pdl in una lettera indirizzata a Berlusconi e ai ministri dell’Economia, della Salute e del Welfare, chiedono

Umberto Bossi e Roberto Formigoni

di evitare i tagli agli assegni di invalidità per i down. A firmare il documento sono Michele Scandroglio, Viviana Beccalossi, Raffaello Vignali, IsidoroGottardo, Mariella Bocciardo, Giancarlo Abelli e Roberto Cassinelli secondo i quali «con l’innalzamento da 74 a 85 punti quale tasso minimo di riduzione della capacità la-

vorativaai fini della concessione dell’assegno di invalidità (256.67 euro nel 2010)» i soggetti down vengono esclusi. Gasparri assicura: «La norma verrà cancellata, Tremonti è d’accordo». I medici invece protestano. «Il problema non riguarda solo il blocco del turnover o il licenziamento di molti precari - spiega il leader della Cgil medici, Massimo Cozza - ma anche il taglio di 10 miliardi a danno delle Regioni che di fatto inciderà sull’erogazione di una serie di servizi di assistenza sociale». C. Fu. © RIPRODUZIONE RISERVATA

OGGI VERTICE EUROPEO

NuovopattoUe,bracciodiferrosuldebitoaggregato Nella bozza di documento accolta la richiesta dell’Italia, ma Berlino è cauta dal nostro inviato MARCO CONTI

BRUXELLES - Un nuovo patto di stabilità che ripristini il meccanismosanzionatorio cancellato nel 2004 dalla presidenza italiana dell’Unione sotto la spinta di Germania e Francia. L’obiettivo è noto, ma oggi a Bruxelles si discuterà come realizzarlo nel più breve tempopossibile e, soprattutto, i Ventisette affronteranno il tema sollevato dall’Italia, e condiviso dalla Francia, su come calcolare il debito complessivo di un Paese. Ovvero se sommare al debito pubblico, anche il debito di imprese e famiglie. Dopo un braccio di ferro durato diversi giorni, ieri sera è stato inserito nella bozza del documento che verrà sottoposto oggi aicapi di Stato un esplicito riferimento al «carattere sostenibile del debito». E’ un passo in avanti che però

concussione, la malversazione. Enrico Mattei, ex partigiano, coniò uno slogan che non dispiacque agli italiani: “Nel nostro Paese chi non è corrotto o è corruttore o è fesso”. Lui,personalmente incorruttibile, era un gran corruttore. Diceva di sé, e nessuno lo smentiva: “Io uso i partiti come taxi: salgo, viaggio, pago e scendo”. I moralisti, che ogni domenicaandavano a messa, avevano la coscienza di bucato e le mani pulite, trovarono nel deputato Oscar Luigi Scalfaro il loro paladino. Il fattaccio avvenne un giorno di luglio alle tre del pomeriggio, in una trattoria di via della Vite, vicino piazza di Spagnae non lontano daMontecitorio. Il pudico deputato democristiano novarese ne varcò la soglia in compagnia di un collega di partito. Era tardi, ma la cucina era ancora

non accoglie espressamente le richieste dell’Italia. Tutto nasce dall’idea del ministro Tremonti, è stata ripresa in sede diplomatica dal ministro degli Esteri Frattini e riproposta ieri sera, in via informale da Silvio Berlusconi nel corso del tradizionale vertice del Ppe che precede il Consiglio europeo. Ieri nel castello di Meise, alle porte di Bruxelles, e oggi nel palazzo Justus Lipsius, Berlusconi riproporrà il quesito che, se accolto anche in parte e magarisuccessivamente nelle riunioni dei ministri finanziari europei, permetterà all’Italia di non incappare - forse insieme alla Spagna - nella prima procedura per deficit eccessivo del nuovo-trattato. Tutto per il nostro Paese potrebbe diventare più complicato qualora, come si legge nella bozza di comunicato, al rispetto del parametro del 3%, si dovesse sommare anche il «calo del debito in un periodo precedente dato non avrà rispettato un benchmark appropriato». Per l’Italia sarebbe una doppia doccia gelata perchè al già difficile rispetto del parametro del 3% si dovrà accompagnare la realizzazione di un avanzo primarioin grado di far scendere la massa di debito nei tempi e nelle quantità che verranno decise

in futuro a Bruxelles. Se così fosse aumenterebbe a dismisura il rischio di un’ulteriore manovra di correzione dei conti a fine anno, visto che i 24 miliardi di euro approntati nella manovra in discussione al Senato, serviranno solo a ridurre il rapporto tra deficit e pil. Il presidente del Consiglio italiano è arrivato in Belgio deciso a far valere le considerazioni che i mercati hannodato in questimesi della solidità della nostra economia, ma si è subito scontrato contro le resistenze tedesche. La Germania, malgrado il lavorodalla ”task force”delpresidente Ue Van Rompuy sulle nuove regole del patto di stabilità, non intende ampliare il concetto di debito pubblico, inserendovi altri parametri che rischiano, a giudizio del cancelliere Merkel, di apparire mutevoli. Ieri sera di un possibile veto italiano al nuovo accordo non si è discusso, ma resta la sensazione che si arriverà oggi, nel corso della riunione, ad uno scontro durissimo e che alla fine si decidadi lasciare ai ministri finanziari il compito di accessoriare il principio del debito pubblico, che resta intatto, con altri elementi che possono aggravare o alleggerire i meccanismi sanzionatori previsti nel trattato di Maastricht.L’Italia, che con il suo

118% è il paese con il tasso più alto di debito pubblico della zona euro, ma che ha un livello basso di debito privato e un sistema bancario solido che non ha avuto bisogno di aiuti statali, rischia comunque di pagare un prezzo alto se non altro sotto il profilo di un gigantesco trasferimento di ricchezza dalle famiglie alle casse dello Stato. La crisi dell’Unione e le difficoltà dellaGreciahanno comunque fatto crescere la consapevolezza LA POSIZIONE di definire strumenti diversi ITALIANA per tenere sotto controllonon so- Minaccia lo i bilancidi ciascun paese, ma di veto sulla riforma anche altri fattori come la pro- delTrattatose duttività, i costi siandràalloscontro unitari del lavoro, l’occupazione, i conti correnti, i tassi reali di cambio e il debito pubblico e privato. Tutti indicatori in grado di rilevare anomalie nelle singole economie che, secondo la Germania, dovranno farsi vistare da Bruxelles i propri bilanci.

Anni felici 4) aperta. Faceva un gran caldo e non c’era l’aria condizionata. Soffrivano tutti, anche una giovane ed elegante donna di trent’anni, Edith Toussan, seduta a un tavolo con un paio di amici. Sopraffatta dallo scirocco, non resistette alla peccaminosa tentazione di togliersi il bolerino e mise a nudo le spalle. Un gesto malaccorto, ma innocente. I clienti della trattoria non ci fecero caso, ma Scalfaro, a quella pruriginosa vista, insorse: “È uno schifo. È una co-

sa indegna e abominevole. Lei manca di rispetto al locale e alle altre persone presenti. Se è vestita in quel modo è una donna disonesta. Le ordino di rimettersi il bolerino”. L’amico democristiano (come in questo partito si chiamavano i nemici) non volle essere dammeno e rincarò la dose: “Lei è una bestia, vestita così”.

La sfortuna e la disgrazia bisogna meritarsele

Madame Toussan reagì inviperita. La grinta e il coraggio non le mancavano, anche perché era una donna battagliera che votava Movimento Sociale e aveva un padre militare, che sfiderà invano a duello il pacifico e pacifista barone calabrese Oscar. La sua replica fu irridente: “C’è venuto da solo o ce l’hanno mandato?”. Il futuro presidente della Repubblica, il peggiore dalla sua nascita, non si diede per vinto: voleva giustamente andarefinoinfon-

ROMA - Cambiano le pensioni anche in Francia. E, in Italia, con la finestra mobile sulle pensioni lo Stato risparmierà 3,7 miliardi in tre anni, di cui «3,5 correlati a una minore spesa pensionistica per effetto del differimento della decorrenza del trattamento del trattamento pensionistico». Sono queste le stime contenute nella «Notainformativa sulla manovra di consolidamento 2010-2013» che il ministero dell’Economia ha presentato alla commissione Bilancio del Senato. La riduzione complessiva della spesa è prevista crescere da 8 miliardi nel 2011, a 14,9 miliardi nel 2012 per raggiungere 17 miliardi nel 2013 e «rappresenta in media d’anno il 65% della correzione complessiva dell’indebitamento». L’aumentodelle entrate contribuisce per circa 4,1 miliardi nel 2011, 10 miliardi nel 2012 e 8 miliardi nel 2013, sostiene la nota ricordando che le maggiori entrate derivano principalmente dal potenziamento della lotta all’evasione». Con la finestra mobile, chi intende andare in pensione potrà farlo in un unico periodo durante l’anno, 12 mesi dopo il raggiungimento dei requisiti per i lavoratori dipendenti e 18 mesi dopo per il lavoratori autonomi. Nel caso dei dipendenti, resta valido il sistema delle «quote»:fino al 31 dicembre 2010 il requisito minimo per andare in pensione d’anzianità saranno i 59 anni con36 anni di contributiversati, ovvero quota 95. Dal 1˚ gennaio 2011 al 31 dicembre 2012, si sale a quota 96 con un minimo di 60 anni di età. Dal primo gennaio 2013 si passa a quota 97 con un minimo di 61 anni. Le età e le quote sono aumentate d’un anno per i lavoratori autonomi. Anche la Francia è intervenuta sulle pensioni. Ieri il ministro del Lavoro Eric Woeth ha presento la riforma che porterà gradualmente (con scatti ogni 4 mesi) l’età minima della pensione da 60 a 62 anni nel 2018. La manovra previdenziale riguarderà chi raggiungerà i requisiti nel 2011: saranno loro i primi a subire un ritardo di 4 mesi nell’uscita. In pratica, i nati dopo il 1˚ luglio 1951 andranno in pensione il 1˚ novembre 2011. I nati dopo il 1˚ gennaio1956 andranno in pensione dal 1˚ gennaio 2018. I redditi più alti, inoltre, dovranno pagare più contributi. La riforma contribuirà a ridurre il deficit francese di 0,5 punti entro il 2013. Ieri anche la Spagna ha annunciato novità: gli stress test sulle banche spagnole saranno resi noti nei prossimi giorni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

do. E ci andò uscendo dalla trattoria e recandosi personalmente a cercare due agenti. Rientrò con loro, e i poliziotti constatarono de visu quanto fosse caduta in basso la decenza. Finironotutti alcommissariato Trevi per i “doverosi chiarimenti”.Lastampasi scatenò e in Parlamento le interrogazioni e le interpellanze fioccarono.Scalfarovenne impietosamente messo alla berlina come “Castone il censore”, “l’ammazzatette”, “il presidente del Comitato di salute pubica”. Qualche anno dopo un altro scandalo sessuale. In una festa organizzata da alcuni patrizi romani, al “Rugantino”, la giovane e rigogliosa ballerina turca Aiché Nanà fece uno spogliarello. Intervenne la polizia e i giornali andarono a nozze. Il boom continuò ed ebbe il suo suggello canoro nel

1958, con la più bella canzone di Domenico Modugno, “Nel blu dipinto di blu”, universalmenteconosciutacome “Volare”. Fu un duro colpo per la tradizione melodica italiana. Il solo che tenne botta fu il “reuccio trasteverino” Claudio Villa. Due anni dopo uscì “La dolce vita” di Fellini. L’Italia laica impazzì, ma Giovanni Moscalo liquidò il film come un “ambizioso polpettone”. Il 1960 fu un anno triste e felice per lo sport. Triste perché morì di malaria Fausto Coppi. Felice perché, alle Olimpiadi romane, il velocista Livio Berruti si aggiudicò la medaglia d’oro. Successero tante altre cose, e la vittoria di John Fitzgerald Kennedy alle elezioni americane, fece gongolare i nostri progressisti. Esultò Walter Veltroni, ancora bambino. Ma prodigio. atupertu@ilmessaggero.it


-MSGR - 20 CITTA - 6 - 17/06/10-N:

6

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 7 - 17/06/10-N:RCITTA'

IL MESSAGGERO

APPALTI E FAVORI

GIOVEDÌ

7

PRIMO 7 PIANO 7

LE INCHIESTE

17 GIUGNO 2010

L’INTERROGATORIO

Davantiai pm, chiamato in causal’arcivescovo diNapoli, al vertice di Propaganda Fide. Indagine anche a San Marino

Bertolaso:«LacasadiviaGiulia ottenutagraziealcardinaleSepe» IlcapodellaProtezionecivile:fuluiaindirizzarmialprofessorSilvano di ITALO CARMIGNANI e CRISTIANA MANGANI

ROMA K Dietro all’appartamento in via Giulia affittato nel 2003 al capo della Protezione civile spunta la mediazione del cardinale Crescenzio Sepe. Sarebbe stato proprio l’arcivescovo di Napoli, a lungo al vertice di Propaganda Fide, il dicastero più ricco di tutta la Santa Sede (di cui Balducci era consultore), a indirizzare Guido Bertolaso al professor Francesco Silvano, collaboratore dell’organizzazione religiosa. Ed è quest’ultimo che si occupadi consegnar- gli le chiavi della piccola casa nel centro di Roma nel periodo in cui il sottosegretario è nel pieno di una crisi familiare. Il raccontoarriva dallo stesso Bertolaso che, ai pm di Perugia Sergio Sottani e Alessia Tavernesi, spiega: «Mi sono rivolto al cardinale e lui mi ha trovato una prima sistemazione per due mesi in un convento. Ma lì non potevo stare con gli orari imposti dal mio lavoro. E così è arrivato Silvano con una busta dove c’erano le chiavi dell’appartamento. Non ho mai pagato l’affitto, mi occupavo solo di pagare le bollette che, comunque, erano intestate al precedente proprietario: non Raffaele Curi, ma Guido Roda Poggetti». Agli inquirenti che indagano sulla cricca degli appalti, il capo della Protezione civile ha spiegato anche di avere contattato «personalmente» il cardinale, che conosceva da tempo, e che fu lui a indirizzarlo a Silvano. Nell’interrogatorio ha, poi, puntualizzato che il soggiorno è durato fino al 2003, quando è tornato a vivere nella sua abitazione. Sebbene - abbia aggiunto - «ne ho mantenuto la disponibilità, senza comunque soggiornarvi, per un altro anno, quando poi ha restituito le chiavi». I pm, allora, gli hanno conteIL SOTTOSEGRETARIO: stato che le date non quantoLI’ FINO AL 2003 coincidono, meno non con le dichiarazioni rese dalBertolaso:abitaiin l’architetto Angelo Zampolini, sospetquell’appartamento tato di essere il ricicostruttofinoal 2003e un anno clatoredel re Diego Anemone. ha afferdoporestituiile chiavi Zampolini mato che era stato lui, per conto dell’imprenditore,apagare l’affitto della casa di via Giulia, ma aveva parlato di periodi diversi: 2006-2008. Un punto sul quale Bertolaso ha insistito nel negare, ribadendo che nessuno ha mai pagato per lui quando soggiornava in quell’abitazione. Ai magistrati perugini, il sottosegretario ha anche consegnato alcune foto di un immobile nella zona di Positano, del quale si era parlato nei giorni scorsi. «Un rudere che apparteneva a mia madre», ha aggiunto. Alla fine si è toccato l’argomento appalti e lì ha risposto: «Non mi sono mai occupato di gestirli, con la sola eccezione di quelli per il G8 che doveva tenersi alla Maddalena». Per la parte che riguarda il vertice poi spostato all’Aquila, invece, ha riferito che si è accorto che i costi stavano lievitando e per questo è intervenuto «sostituendo come soggetto attuatore Fabio De Santis (che a sua volta aveva preso il posto di Angelo Balducci, ndr) con Gian Michele Calvi, nel novembre del 2008». Per il resto - ha concluso - «si occupava di tutto Angelo Balducci. Gli appalti riguardavano lui e soltanto lui». Ieri, poi, un fascicolo penale è stato aperto dal giudice di San Marino, Rita Vannucci, reduce da un recente viaggio a Perugia per incontrare i pm. L’obiettivo è di fare luce su alcune operazioni sospette di cui c’è traccia nei conti bancari sammarinesi. L’ipotesi di reato sulla quale si indaga è quella di riciclaggio. Gli inquirenti avrebbero rintracciato alcune somme di denaro di sospetta provenienza, che potrebbero essere collegate alle indagini nelle quali sono coinvolti il commercialista Stefano Gazzani e l’ex commissario dei mondiali di nuoto Claudio Rinaldi. Sempre ieri il Tribunale del riesame di Firenze ha respinto la richiesta di scarcerazione dai domiciliari per l’imprenditore Francesco De Vito Piscicelli. © RIPRODUZIONE RISERVATA

GLI APPALTI ABRUZZESI IMMOBILIARE VATICANA Il cardinale Crescenzio Sepe. In alto, la casa di via Giulia. A destra Ettore Barattelli

LAPAROLA

CHIAVE

CONSORZIO FEDERICO II Nasce a L’Aquila nel maggio 2009 tra la Baldassini-Tognozzi-Pontello costruzioni generali s.p.a., la F.lli Ettore & Carlo Barattelli s.r.l., Vittorini Emidio Costruzioni s.r.l. e Marinelli ed Equizi s.r.l.. Quattro imprenditori locali che si propongono per la ricostruzione dell’Aquila e della provincia colpite dal terremoto.

L’imprenditoreaipm:«Prendemmounsoloappalto» di CLAUDIO FAZZI

LA SITUAZIONE

L’Aquila,lagalassiadeilavori daipuntellamentiallaCarducci L’AQUILA-Lagalassiadegli appalti, in cui il consorzio Federico II si è mosso, è variegata. Va fatta subito una distinzione tra appalti pubblici e appalti privati, tra Consorzio al completo, senza Btp e imprese in Ati. Il Consorzio, ma senza la Btp, ha lavorato nei puntellamenti del centro storico, affidati dal Comune dell’Aquila sulla base del protocollo sottoscritto da Prefettura, vice commissario con delega ai Beni culturali (Luciano Marchetti), Comune e associazioni imprenditoriali. I puntellamenti sono stati affidati al Consorzio (un milione e 700.000 euro fino a oggi) e ad altre 85 imprese. La Btp ha vinto un’unica gara pubblica, in Ati (Associazione temporaneadi impresa), per la Carducci (7 milioni e 200.000 euro). La Btp, che nell’associazione di imprese ha il 16,5%, ha intascato circa 400 mila euro, mentre le altre tre imprese del Consorzio hanno portato a casa 4 milioni di euro. Marinelli, autonomamente, ha partecipato e vinto l’appalto degli alloggi per gli sfollati alla caserma Campomizzi. Il resto sono appalti “privati”, affidati a trattativa privata, per la

«NoifavoritidaPalazzoChigi? Masechiudiamoinautunno»

messa in sicurezza dei palazzi Carispaq. LaBtpavevalecertificazioniperrecuperare e catalogare gli affreschi di palazzo FarinosiBranconi: due stralci da 200 mila euro l’uno. Le altre tre imprese hanno provveduto ai puntellamenti per rendere sicuro il lavoro dei restauratori e degli uomini della Soprintendenza. Proprio gli affidamenti della Carispaq hanno suscitato altri sospetti perché il direttore generale, Rinaldo Tordera, avendo una casa in via XX Settembre classificata E, ha soggiornato per qualche tempo, su indicazione della Protezione civile, in un residence di Tortoreto di proprietà di Marinelli e Vittorini, come altre duecento persone, tra le quali il sindaco Massimo Cialente e i suoifamiliari.Quelleassegnazionisuscitarono qualche polemica, ma successivamente la Carispaq ha precisato che i criteri con i quali erano stati assegnanti i puntellamenti si basavano esclusivamente sull’affidabilità delle aziende; e la Btp, come la altre che fecero quei lavori, erano in possesso delle migliori certificazioni per eseguire opere delicatissime. C.Faz. © RIPRODUZIONE RISERVATA

L’AQUILA - Parte dalla fine: «Il consorzio Federico II è in liquidazione e sarà sciolto entro l’autunno». Ilpresidente Ettore Barattelli non ne può più del Consorzio, costituito da imprenditori aquilani (Ettore & Carlo Barattelli, Vittorini Emidio Costruzioni, Marinelli ed Equizi) e da Riccardo Fusi, patron dell’azienda toscana Btp, indagato a Firenze, che avrebbe dovuto spianare lastrada degli appalti per la ricostruzione post terremoto e, invece, rischia di causare un irreparabile danno di immagine e complicate conseguenze giudiziarie. «Non posso più accettare che si leghi la “cricca” a noi - si sfoga tutto d’un fiato, per l’ennesima volta, dopo essersi presentato spontaneamente davanti al procuratore dell’Aquila, Alfredo Rossini, e al sostituto procuratore della Dna, Olga Capasso - L’indagine sul coordinatore del Pdl, Denis Verdini, è la nuova miccia. Ma se ci fossero stati “padrini” politici, la Btp non avrebbe vinto soltanto un appalto pubblico, per giunta con una piccola quota in un’associazione

temporanea di imprese». Nessuna regìa nazionale, dunque, per favorire la Btp e il Consorzio? «Non c’è nessuna “cricca”. Subito dopo il terremoto abbiamo capito che c’era la necessità di fare sinergia. Così, in maniera informale, il vice direttore della Carispaq, Angelo Fracassi, ci ha messo in contatto con Liborio Fracassi, direttore tecnico della Btp. Abbiamo accettato un incontro al ristorante “Baco da seta” dell’Aquila, a cui hanno partecipato anche Riccardo Fusi (allora presidente della Btp) e Vincenzo Di Nardo (ex ad e consigliere di Btp, anche lui sotto inchiesta). In quell’incontro Fusi accennò alla sua amicizia di vecchia data con Verdini e alla possibilità di una presentazione del progetto del Consorzio a Gianni Letta, a Palazzo Chigi. Quella fu l’unica occasione in cui ho incontrato Verdini, che apparve anche un po’ scocciato di vederci lì». Poi ci fu l’incontro a Palazzo Chigi il 12 maggio 2009, alle 17.30. «Letta è abruzzese, particolarmente colpito dalla tragedia del terremoto nella sua terra. Ci tenevamo a fargli sapere che un grosso gruppo nazionale e aziende aquilane avevano costituito un consorzio per lavorare nella ricostruzione. Non siamo andati da Letta per farci dare gli appalti ma soltanto per presentarci. È assurdo ipotizzare il contrario». Converrà che non tutti i Consorzi vanno a Palazzo Chigi per presentarsi. «Ma se davvero avessimo dovuto ETTORE fare accordi sugli appalti, ci sarem- BARATTELLI mo andati in così tantida essere “stri- «Il12maggiodel2009 gliati” per essere in troppi, come viene andammoaRoma fuori dalle intercettazioni? E se la Btp soloperpresentarci,non avesse davvero goduto dei favori di perfarciassegnarelavori» Verdini, il Consorzio avrebbe vinto un solo appalto pur avendo partecipato a dieci gare?». In che clima avvenne l’incontro? «Una chiacchierata aperta. Verdini presentò Fusi come suo amico; il vice direttore di Carispaq, Fracassi, che è di Avezzano, ricordò che la sorella di Letta era stata una sua insegnante; io espressi i miei timori sulla delicata situazione della realtà aquilana e Letta rispose: “Abbiamo mandato l’uomo migliore (Guido Bertolaso, ndr)”; il direttore della Carispaq, Rinaldo Tordera, fece presente che la banca assiste il 40% delle attività economiche del cratere e, quindi, le enormi difficoltà di una ripresa». Tordera ha già precisato che era stato convocato a Palazzo Chigi per la presentazione del Consorzio, in quanto siete clienti della banca e, per racchiudere tutto in una battuta, «faceva il suo lavoro». «Appunto». Quella fu l’ultima volta in cui vide Fusi? «Precisamente. A quel punto si trattava di lavorare. Volevamo partecipare al bando per il progetto Case, ma ci sembrò improponibile a causa delle penali e dei tempi di costruzione. Aspettavamo un cenno dal “colosso” Btp, ma non ci fu. Se ci fosse stato davvero uno sponsor politico, vi pare che non avremmo partecipato a un appalto simile?». Così arriva il bando per i Musp, le scuole provvisorie? «Di otto o dieci gare a cui il Consorzio ha partecipato, ne abbiamo vinta solo una, quella per la Carducci. Tra l’altro, nell’Ati, la Btp aveva solo il 16,5%. Calcolando i subappalti, ha intascato circa 400 mila euro. Eccola la “cricca”: una ditta da 600 milioni di euro di fatturato viene all’Aquila per 400 mila euro?». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 8 - 17/06/10-N:

8

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 9 - 17/06/10-N:

CRONACHE fax: 06 4720676

VIOLENZA A ROMA

La ragazza, 21 anni, in vacanza insieme ad altri sessanta studenti del suo college all’Hermitage dei Parioli

StudentessaUsastupratainalbergo Eraubriaca,violentataduevoltedalportieredinotte.L’uomoèstatoarrestato di MARCO DE RISI e ELENA PANARELLA

ROMA - Una vacanza che si è trasformata subito in un incubo. Stuprata due volte nell’albergo dove alloggiava con i suoi compagni di college. È quanto accaduto ad una studentessa americana di 21 anni che sarebbe stata abusata dal portiere dell’hotel, un quattro stelle ai Parioli, solitamente frequentato da studenti stranieri in gita nella Capitale. Ora l’uomo, Lucio D.G., 54 anni, incensurato, è in stato di fermo ed è stato licenziato in tronco dalla direzione dell’hotel Hermitage, una struttura elegante davanti all’Antico tiro a volo, uno dei circoli più esclusivi di Roma. «Non riuscivo a muovermi, hotentatodi reagire, ma non potevo in nessun modo, mi mancavano le forze. Ero ubriaca...», ha detto la ragazza tra le lacrime agli agenti del commissariato Viminale, raccontando quello che aveva subito la notte tra domenica e lunedì. Era arrivata a Roma sabato scorso per una gita nella Capitale con altri 60 studenti di un collegedelNevada etutti (compresi gli accompagnatori) pernottavanoin quell’albergo.Domenica sera, con un gruppo di amiche, aveva girato alcuni pub della movida romana, bevendo birra e altri alcolici. Una volta rientrate all’hotel, intorno alle 4, le giovani si sono alternate alle due postazioni internet (sistemate proprio davanti alla reception) per chiamare casa. Ma la vittima, aspettando il suo turno, alla fine è rimasta da sola nella hall. La paura è cominciata proprio lì, sotto un arazzo e davanti a due computer. I corridoi e le stanze lussuose, tra tappeti rossi e grandi lampadari, sono diventate invece il tea-

tro diun’incubo che la trascinava frastornata su e giù nell’hotel. E sì perché il portiere l’ha avvicinata, vedendola ubriaca, e si è offerto di accompagnarla in stanza. Lì, in quel preciso momento, è scattata la trappola: approfittando dello stato confusionale della giovane, l’ha portata al quinto piano dove è avvenuta la prima violenza poi è sceso al piano terra e in un ripostiglio ne ha abusato nuovamente. E nel ripostiglio l’ha lasciata quando alcuni clienti rientrati in quel momento lo avevano chiamato. E

in quell’istante la ragazza (in unmomento dilucidità) èscappata, si è trascinata fino alla sua stanza. Si è resa conto di quanto accaduto solo il giorno dopoverso lequattrodel pomeriggio quando si è risvegliata e

ha sporto denuncia fornendo l’identikit dell’uomo: alto, magro, calvo e con gli occhiali. L’aggressore, un allevatore di cani molto apprezzato, è stato rintracciato poco dopo in una villa all’Infernetto, dove

Nel tondo, il portiere di notte accusato dello stupro

vive con la sua compagna. All’arrivo degli agenti ha tentato di fare resistenza e si è chiuso in casa con i suoi sette alani ma si è consegnato ai poliziotti. Un episodio inquietante che ha spinto il sindaco di Roma Gianni Alemanno a sollecitare il ritiro della licenza al proprietario della struttura. Contraria Federalberghi Roma che in una nota ricorda come «la responsabilità penale è personale e non si ravvisano elementi di responsabilità da parte della gestione dell’albergo» e sottolinea come «in tanti anni di servizio nello stesso hotel l’uomo non aveva mai dato adito a problemi di nessun genere». Un insospettabile che ora è in carcere con l’accusa di avere violentato una ragazza. La studentessa è stata visitata al policlinico Umberto I, e assistita anche da psicologi. I suoi compagni sono ripartiti martedì (il viaggio prevedeva una tappa di qualche giorno a Venezia e poi il rientro a Las Vegas), lei ancora a Roma, i genitori si sono immediatamente precipitati nella Capitale per stare vicini alla figlia e per riportarla a Casa. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA VITTIMA

«Cercavodireagire,manonavevoforze» Ildrammaticoraccontodellaragazzaagliagenti.«Alrisvegliohocapito» ROMA - «Cercavo di reagire, ma mi mancavano le forze. Ero ubriaca. Credo di avere anche urlato ma non deve avermi sentito nessuno». Tra i singhiozzi, la ragazza lo ripete agli agenti, un uomo e una donna, seduti davanti a lei. Con tutte le cautele del caso, cercano di aiutarla a ricostruire l’incubo per trarne i dettagli utili alle indagini che, in questo caso almeno, saranno rapide. «Mi sono trascinata da sola fino alla mia stanza ma solo il giorno dopo, al risveglio, mi sono resa conto di quanto mi era accaduto». Gli agenti le chiedono di descrivere il suo aggressore e lei scoppia nuovamente a piangere ma poi riesce a dire:«alto, magro, calvo e con gli occhiali». Una vacanza che si trasforma in un incubo. Davanti agli agenti, la ragazza ricostruisce la serata e, ancora prima, la giornata. Spiega che era arrivata a Roma sabato scorso per una gita nella capitale con altri 60 studenti di un college del Nevada e tutti pernottavano in quell’albergo. Domenica sera, poi, insieme alle amiche, aveva girato in alcuni pub nelle zone della movida romana, tra Campo de Fiori, piazza Navona, Fonta-

Sopra, un posto di blocco. In alto a destra la conferenza stampa del Commissariato Viminale. In alto a sinistra Lucio Di Giacomo, il portiere di notte arrestato

na di Trevi. Bevendo birra, una dietro l’altra, troppe e mischiandole con altri alcolici. Fino a ubriacarsi. Le sue amiche confermeranno il suo racconto. Anche quando lei dice che, tutte insieme, tornano all’hotel che è quasi l’alba, le quattro passate. Ma non vanno ancora a dormire, si alternano ai computer all’internet point dell’hotel per chiamare casa. Aspettando il suo turno, lei resta l’ultima, è ormai da sola nella sala. Sola e completamente ubriaca. Il portiere dell’albergo, un romano di 54 anni, le si è avvicinato cominciando a molestarla prima di offrirsi per riaccompagnarla nella sua stanza. Lei non si è resa conto delle reali intenzioni dell’uomo, ubriaca com’era ha accettato quella apparente offerta d’aiuto. Ma dopo poco ha capito che si trattava solo di unascusa. L’uomo l’ha stuprata due volte,portandola prima in uno stanzino, poi in un’altra camera. La studentessa americana sarebbe dovuta ripartire ieri con i suoi compagni. Ma è ancora qui, al Policlinico Umberto I. Ancora qui perchè dovrà identificare il suo aggressore dopo che lunedì ha trovato il coraggio di denunciare tutto.

Stranierieanche20poliziotti tragliospitidell’hotel Icolleghi:«Siamosconvolti» All’interno l’albergo è molto più lussuoso: ci sono salotti rossi, pavimenti in marmo e nella hall un bancone in legno dove Lucio D.G., il portiere romano di 54 anni, accusato dello stupro, lavorava da almeno 8, 9 anni. Il dipendente era stato spostato al turno di notte da un mese perché «ultimamente dava problemi, ritardando alcune pratiche amministrative, creando delle difficoltà organizzative», spiegano dalla direzione dell’albergo. «Con i clienti era un po’ scortese, ma mai nessuno avrebbe potuto pensare che sarebbe arrivato ad un gesto simile», racconta un suo

collega di lavoro. Lucio forse pensava di farla franca: gli abusi si sono verificati nella notte tra domenica e lunedì e la studentessa americana sarebbe dovuta ripartire martedì con i suoi compagni. Ma è ancora qui, al Policlinico Umberto I. Ancoraqui perché dovrà identificare il suo aggressore dopo che lunedì ha trovato il coraggio di denunciare tutto alla polizia. «È proprio lui. Lucio, non posso credere che sia vero. Io non ne sapevo nulla e uno tra i più anziani qui dentro, lo conoscono tutti», ha detto sorpreso e angosciato il direttore dell’albergo guardando la foto finita

Ilsindaco:«Crimineterribile, maititolaridell’hotel nonhannoalcunaresponsabilità» ROMA - «Credo che, trattandosi sì di un luogo pubblico, ma sul quale non c’è la responsabilità dell’amministrazione, debbano essere i privati a stare molto attenti alle persone che assumono. Mi domando se in quell’albergo, una volta conosciuti i fatti, non sia il caso di prendere anche provvedimenti come la revoca della licenza», tuona il sindaco di Roma, Gianni Alemanno commentando lo stupro, avvenuto in un albergo della Capitale, da parte dello stesso portiere. «Credo - ha aggiunto - debbano essere gli amministratori dell’albergo a spiegare come mai una persona così inaffidabile aveva un ruolo così delicato». Pronta la risposta di Federalberghi: «Non c’è nessuna ragione per revocare la licenza dell’albergo. È come se un impiegato comunale compie un’azione rilevante penalmente e il Campidoglio viene accusato di qualcosa. In quel caso, il sindaco e gli assessori non avrebINTERVIENE bero nessuna responsabilità». CoFEDERALBERGHI sì il presidente di Federalberghi Roma Giuseppe Roscioli ha commentato le parole del sindaco. L’associazione «Le responsabilità penali sono individuali - ha aggiunto - e chi ha di categoria: solo compiuto l’azione deve pagare. chi ha commesso Noi come Federalberghi non posprendere nessun provvediil fatto deve pagare siamo mento se non usare tutte le armi che abbiamo per la prevenzione e affinchénon avvengano più episodi come questi. Soprattutto perché ne va del buon nome del settore alberghiero della città. Intanto la direzione dell’albergo ci ha fatto sapere che ha immediatamente licenziato il portiere». Nel tardo pomeriggio il sindaco fa marcia indietro: «Allo stato attuale non sembrano esserci precedenti che avrebbero potuto mettere la direzione sull’avviso di aver a che fare con una persona capace di compiere un crimine terribile. Inoltre il licenziamento è avvenuto con la dovuta tempestività. Credo che nessun addebito possa essere fatto ai proprietari». Parole di solidarietà, alla giovane studentessa americana, sono arrivate dal mondo politico. «Ognistupro commesso contro una donna è intollerabile, ma quello in questione acquista, se possibile, un significato ancora più negativo per il fatto che l’abuso è stato consumato all’interno di una struttura ricettiva della Capitale e ai danni di una giovane turista», tiene a precisare Lavinia Mennuni, delegata del Sindaco alle Politiche per le Pari opportunità. «Sono convinto che le indagini condotte dal commissariato Viminale faranno piena luce sull’accaduto - commenta il delegato del sindaco alla Sicurezza, Giorgio Ciardi Auspichiamo dunque che anche in questo caso, così come per Bianchini, la giustizia possa indicare una pena esemplare per colui che si è reso responsabile di un atto così vigliacco e vergognoso come la violenza».

ABCD

RABBIA E STUPORE ROMA - Una scrivania di legno con due pc proprio di fronte alla reception all’ingresso dell’albergo. Sarebbe iniziato proprio lì l’approccio del portiere con la studentessa americana, violentata nella notte tra domenica e lunedì. Poi, secondo quanto accertato, l’uomo l’avrebbe violentata due volCAMBIAMENTO te: in una camed’albergo e in DI TURNO ra uno stanzino nei pressi della Il portiere era stato hall. L’edificio, spostatodi notte di cinque piani, con le mura perchéera lento esterne di coloconle pratiche re granato e le bandiere di varie nazionalità chesventolano fuori, in questo periodo registra il tutto esaurito e tra i suoi clienti ci sono tanti stranieri, ma anche venti agenti di polizia fuori sede. In tutto 250 persone accolte in 150 camere di cui si occupano dieci dipendenti.

LE REAZIONI

sul web del portiere dell’hotel che fa parte di un gruppo proprietario di una catena di alberghi romani. «Dalla società mi hanno comunicato soltanto che da oggi è in ferie - ha aggiunto - Sono sconvolto, nessuno aveva mai notato atteggiamenti strani, certo non era uno che parlava della sua vita, ma qui si lavora e basta. Ma se è «SCORTESE stato lui, è giusto che paghi. CON I CLIENTI» Anchese revocare la licenza al- «Ma finora l’albergo mi sembra una fol- non aveva lia» ha tenuto a mai dato sottolineare il direttore com- problemi» mentando la richiesta del sindaco Gianni Alemanno. «L’hotel in questo momento è pieno - ha precisato il direttore - ci sono anche una serie di stanze riservatea 20 poliziotti ausiliari del Viminale». El. Pan. e M. D. R.

Fondato nel 1878

Direttore Responsabile: ROBERTO NAPOLETANO Vicedirettori: STEFANO BARIGELLI (Vicario) ALESSANDRO BARBANO GIANCARLO MINICUCCI Redattori Capo Centrali: ALESSANDRO DI LELLIS (Responsabile) RAFFAELE ALLIEGRO, ANGELA PADRONE, MASSIMO PEDRETTI, LUCIA POZZI Responsabile Regioni: LUCIANO DI DOMENICO Presidente: FRANCESCO G. CALTAGIRONE Vicepresidente: GAETANO CALTAGIRONE Amministratore Delegato: ALBINO MAJORE Consiglieri: ALESSANDRO CALTAGIRONE AZZURRA CALTAGIRONE CARLO CARLEVARIS MARIO DELFINI Direttore Generale: FABRIZIO CAROTTI Il Messaggero S.p.A. Sede legale Via del Tritone, 152 - 00187 Roma - Tel. 0647201 G Copyright Il Messaggero S.p.A. - Tutti i diritti sono riservati. Piemme S.p.A. - Concessionaria di pubblicità Via Montello, 10 - 00195 Roma - Tel. 06377081 Registrazione R.S. Tribunale di Roma n. 164 del 19/6/1948 Stabilimenti stampa de «Il Messaggero»: Il Messaggero S.p.A., viale di Torre Maura 140, Roma; Litosud - Centro Stampa di Pessano con Bornago (MI); Gazzetta del Sud Calabria S.p.A., Rende (CS) località Lecco; Unione Sarda S.p.A., 09100 Cagliari viale Elmas; S.E.S. Società Editrice Siciliana S.p.A., Messina via Bonino 15c.

La tiratura di mercoledì 16 giugno 2010 è stata di 275.639 copie

Certificato ADS N. 6822 del 1-12-2009


-MSGR - 20 CITTA - 10 - 17/06/10-N:

10

I collaboratori di giustizia

IL MESSAGGERO

Cosa dice la legge

17 GIUGNO 2010

CRONACHE

MAFIA

GIOVEDÌ

Le motivazioni della speciale Commissione del Viminale: «Il boss escluso dai benefici per le sue dichiarazioni a rate»

IpmdiFirenze:«Spatuzza continueràacollaborare» Protezionenegata,ilpentito:«Cosìlamafiabrinda»

APPELLO A GENOVA Hanno 180 giorni di tempo per confessare tutte le informazioni e gli elementi di cui sono a conoscenza

Devono scontare almeno un quarto della pena inflitta, 10 anni in caso di ergastolo

I numeri

C.Man.

GENOVA - Sono passati nove anni, ma il fantasma del G8 genovese ancora non si lascia esorcizzare. Poche settimane dopo la sentenza d’appello che ha condannato quasi tutti i gradi più alti della PS per la sanguinosa irruzione ala scuola Diaz, oggi si chiude il processo di secondo grado a carico del poliziotto numero uno: Gianni De Gennaro, 62 anni a Ferragosto, capo della Polizia in quel tremendo luglio 2001, oggi al vertice del coordinamentofraiservizisegreti. E’accusato di aver indotto Francesco Colucci, all’epoca questore di Genova, a testimoniare il falso per sminuire il suo coinvolgimento nell’operazione Diaz. In primo grado, nell’ottobre dell’anno scorso, era stato assolto per insufficienza di prove. Una motivazione non propriodamedaglia,mala difesasieraaccontentata; è stata la Procura a ricorrere in appello. Con De Gennaro è imputato Spartaco Mortola, capo della Digos genovese nel 2001, oggi vicequestoDE GENNARO re vicario a Torino. Per i Pm, avrebbe “aiutaE MORTOLA to” Colucci a ricostruire i fatti del G8, su cui l’ex questore, peraltro, L’excapo della mostrava vuoti di mePolizia e l’ex capo moria a dir poco imbarazzanti: «Al G8 abbiadella Digos assolti mo arrestato qualcuno?», domanda a Morinprimo grado tola in una telefonata intercettata.PerMortola l’assoluzione in primogrado è arrivata con formula piena. Ora i Pm Enrico Zucca e Francesco Cardona Albini hanno chiesto di condannarloa16mesi(che siaggiungerebbero ai tre anni e otto mesi già inflitti dai giudici del processo Diaz); e De Gennaro adue anni. Il processo a Colucci cammina su un altro binario: a differenza dei due colleghi, non ha scelto il rito abbreviato. A decideresulla sorte diDe Gennaro sarà l’interpretazione da parte della Corte di alcune frasi di Colucci: «Ho visto il capo ... mi ha dato le sue dichiarazioni, dove tiene ben testa al magistrato ... ha fatto marcia indietro ... io devo rivedere un po’ il discorso, fare un po’ di marcia indietro ... serve per aiutare i colleghi». L’ex questore, in effetti, cambiò versione nel corso degli interrogatori. Per il giudice del primo processo, «risulta insufficiente la prova che De Gennaro sia stato l’ispiratore del cambio o, quanto meno, che l’abbia fatto nella consapevolezza che il teste avrebbe reso dichiarazioni almeno soggettivamente false». Su quel G8, finora, le sentenze d’appello -per la Diaz, ma anche perimaltrattamentidegliarrestatiaBolzaneto- hanno ribaltato le assoluzioni del primo grado.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

M.Con.

217

791

Familiari di testimoni

Collaboratori

3.754 Persone sottoposte a misure di protezione

LO SCRITTORE E IL MINISTRO

Saviano:«E’un invitoall’omertà» Alfano:«No,èsolo il rispetto della norma» zione della protezione speciale. E’ stato il boss, infatti, come scrive la Commissione del Viminale sui pentiti, «ad ammettere di avere deliberatamente mantenuto il silenzio su alcune circostanze, per timore delle conseguenze e in attesa di fare ingresso nel programma di protezione». E’ venuto meno, quindi, un requisito fondamentale per poter essere consi-

2.675

71

Familiari di collaboratori

Testimoni

Fonte: ministero dell'Interno

derato un pentito: dire cioè tutto quello che si sa in un tempo determinato (180 giorni) e non nei quasi 20 mesi usati per raccontare tutta la vicenda che ha portato alla morte di Paolo Borsellino e della scorta.

IL BOSS PENTITO Le dichiarazioni di Gaspare Spatuzza hanno portato alla riapertura delle inchieste sulle stragi del 92-93

ANSA-CENTIMETRI

Certo, il no del Viminale ha innescato polemiche roventi. Secondo lo scrittore Roberto Saviano, l’esclusionediSpatuzza dal programma di protezione «è quasi un modo per ricattarlo, per dirgli “basta, è tutto finito, nessuno ti proteggerà più”». Il ministro Alfano, da New York, invece minimizza: la decisione della Commissione del Viminale «è solo un procedimento amministrati-

I MARCHI SEQUESTRATI

GaiMattiolo, i giudici gli ridanno la “griffe” ROMA - Gai Mattiolo rientra in possesso di tutte le griffe riconducibili alla sua creazione. E la decisione arriva dal Tribunale della Capitale che ha autorizzato il custode giudiziario a riaffidare allo stilista, non solo la gestione, ma anche la tutela dei suoi marchi da ogni uso improprio e non autorizzato. La richiesta di poter curare direttamente la propria attività, anche e soprattutto in vista delle prossime sfilate milanesi e parigine, è stata presentata dal professor Alfredo Morrone, che assiste Mattiolo per tutta la parte commerciale. Permetterà - viene spiegato in una nota - di preservare il valore intrinseco della griffe, consentendone il ritorno nella filiera distributiva e rilanciandone l’immagine. Questaoperazione consentirà inoltre di salvaguardare e incrementare i posti di lavoro. L’accordo raggiunto presenta un importante

Lo stilista Gai Mattiolo

«Indusseroilquestore adireilfalso» Diaz,oggilasentenza dal nostro inviato

Ultimi dati ufficiali disponibili, aggiornati al 31 dicembre 2007

di CARLO MERCURI

ROMA - Il pentito Gaspare Spatuzza continuerà a collaborare anche se il Viminale gli ha negato la protezione speciale. Niente ripicche, dunque. Si tratta di «un comportamento molto apprezzabile», ha detto il procuratore capo di Firenze, GiuseppeQuattrocchi; vuoldire che «il percorso intrapreso dal collaboratore» ha una sua «affidabilità». Spatuzza, in un messaggio che “L’Espresso” pubblica sul suo sito on line, si dice amareggiato dalla decisione del Ministero ma aggiunge di «avere fiducia nelle Istituzioni». «La criminalitàorganizzata sta certamentegioendo emagaribrindando a questa vittoria», scrive il boss. E ancora: «Quello che ora chiedo allo Stato è di avere rassicurazioni sull’incolumità della mia vita. Voglio dire che se ho dato un pezzo della mia vita per il male, sono ben disposto a perderla per il bene». Il pentito, che ha sostenuto la presenza di interessi politici dietro la strategia delle stragi mafiose e le cui dichiarazioni hanno portato alla riapertura delle inchieste sugli attentati di mafia del 92 e del 93, vedrà ora la sua sicurezza affidata unicamente al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria.D’altronde lo stessoSpatuzza ha ammesso di aver fatto “dichiarazioni a rate”: quelle che poi gli sono costate la nega-

Accedono ai benefici di legge solo dopo che le dichiarazioni sono valutate importanti e inedite

elemento di novità, poiché per la prima volta un Tribunale penale si occupa direttamente della preservazione e dell’accrescimento del valore economico di un marchio posto sotto custodia. «Questo accordo mi riempie di soddisfazione ha dichiarato lo stilista - perché ribadisce lo stretto legame tra il mio ruolo e il valore del marchio. Ringrazio pertanto il Tribunale di Roma per la fiducia nei miei confronti, dimostrata anche dall’unicità del provvedimento: primo caso in Italia di partnership con un custode giudiziario». Lo stilista, negli scorsi mesi, non ha mai smesso di essere presente sul mercato con le creazioni. E il 18 e 19 giugno, in occasione della fashion week milanese, presenterà personalmente la collezione uomo Primavera-Estate 2011 e la sua nuova collezione sposa.

vo che poggia sul rispetto delle leggi che regolano le collaborazioni». Quindi niente dovrebbe cambiare sul piano sostanziale. Non la pensa certamente così il procuratore di Caltanissetta, Sergio Lari, titolare delle nuove indagini sulla strage di via D’Amelio: «Siamo disorientati - ha detto - perché è la prima volta che viene negato il programma di protezione dopo che tre Procure e la procura nazionale Antimafia ne avevano sostenuto fortemente la necessità». «Stupore» è stato espresso anche dal deputato finiano del Pdl e vicepresidente della Commissione Antimafia, Fabio Granata,mentre Gaetano Quagliarello, vice capogruppo vicario del Pdl al Senato, ha affermato: «Il fatto che la rigorosa applicazione della leggesui collaboratori di giustiziastia suscitando tanta sorpresa, la dice lunga sul grado di assuefazione che anni di abusi e forzature interpretative hanno generato rispetto alla sistematica violazione delle norme». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 11 - 17/06/10-N:RIBATTUTA

11

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

CRONACHE 11

17 GIUGNO 2010

LA RICOSTRUZIONE

Manifestazione dei terremotati: nessun simbolo politico, solounaselvadibandierenereeverdi,icoloridellacittà

BOSTON

AereodirettoaRoma rientradopoildecollo: incendioalmotore, maAlitaliasmentisce

L’Aquila,ilgiornodellarabbia: «Abbiamoildirittodiripartire» In15milainpiazza,bloccatal’A24:«Ilrinviodelletassenonbasta» dal nostro inviato NINO CIRILLO

L’AQUILA - Nera come il lutto e verde come la speranza. L’Aquila s’è presentata così - una selva sconfinata di bandiere- con i colori che decise di darsi all’indomani di un altro tremendo terremoto, quello del 2 febbraio 1703, tanto tremendo da costringerla ad abbandonare il rosso e il bianco che l’avevano accompagnata nei secoli.Nero e verde, verde e nero, e un interminabile corteo che s’è fatto volentieri imbottigliare lungo il Corso Stretto - chi non è mai stato all’Aquila, purtroppo, non potrà mai capire la vertigine che t’avvolge - giusto per il gusto di farsi contare: diecimila per la Questura, quindicimila e forse più per i Comitati che questa manifestazione hanno disperatamente voluto, riuscendo bene, molto bene, a non farsi contaminare dai violenti e da tutti quelli che avrebbero voluto metterci un cappello politico sopra. Uno straordinario spettacolo di democrazia dal basso che altro dire? - un mix inesportabile in qualunque altra piazza d’Italia, di placide vecchiette e di usurati agitapopolo, di politici di provincia in cerca di una vetrina e dell’Ita-

DISOCCUPATI

16 mila Sono sedicimila i disoccupati di tutta la provincia

CASSINTEGRATI

6 mila Dopo il sisma il numero è aumentato

ASSISTITI

25,5 mila Gli sfollati finanziati per sistemazione autonoma

NEGLI HOTEL

5,5 mila Gli sfollati in hotel e con affitti concordati Nel tondo, il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente Sopra, il corteo sull’A24 bloccata per un’ora

lia vera, gli insegnanti appassionati del loro lavoro, i ragazzi che un lavoro ancora se lo sognano, eppoi le imprese, i sindacati, i commercianti che vorrebbero riaprire una saracinesca e ancora non ci sono riusciti, i commercialisti che invocano: «Fateci pagare il 5 per cento, come agli evasori». Si son dati uno slogan -chissà quanto l’avranno pensato- e non hanno deviato da quello: S come Sospensione delle tasse, O come Occupazione, un’altra S per Sostegno all’economia, per fare alla fine, semplicemente, SOS. Perché ne ha ben donde questa gente, perché qui ci sono sedicimila disoccupati e seimila in cassa integrazione, perché qui, nel centro storico che oggi tutti ricordano con le lacrime agli occhi una volta c’erano mille negozi e soltanto trecento hanno riaperto, per giunta laggiù, nella piana verso il casello dello’Autostrada. Perché qui, prima del terremoto, il debito medio di un commerciante era di 66mila euro e oggi supera i centomila. E’ per tutte queste ragioni, e per molte altre ancora -perché non si può vivere senza una città- che si son messi in cammino dalla Villa comunale fino al casello dell’autostrada, sei chilometri buoni di corteo,

sotto un sole accecante che solo l’Aquila può dartelo a parziale risarcimento del suo lungo inverno. «Basta propaganda, basta passerelle, vogliamo più fatti e meno bustarelle» hanno gridato a squarciagola con le mura lesionate che facevano da eco. A leggere le agenzie, molto trendy, avrebbero soffiato su delle vuvuzuelas. Ma vi sembrano mai gli aquilani gente da vuvuzuelas? Era-

APPLAUSI PER IL SINDACO

«Ho avuto momenti di scoramento, ma ora sono sicuro: possiamo vincere» no semplice trombette di paese, tutto qua. Vi racconteranno anche che questa marea di gente ha forzato i cordoni dell’ordine pubblico. Ebbene, non è vero. La sapiente regìa predisposta dalla Questura dell’Aquila, un bel mix di fermezza e di

elasticità, ha permesso che questa rabbia non sfociasse nel peggio. Almeno in cinquemila, o forse più -perché un corteo di sei chilometri, alla fine, perde qualcosa per strada -hanno varcato il casello dell’Aquila Ovest, con il traffico autostradale bloccato da almeno un’ora e si son fatti convogliare mansueti verso un “new jersey” semovente che li avrebbe riportati a casa. E’ stato il trionfo, forse anche un po’ inatteso, del sindaco della città Massimo Cialente, più volte criticato in questi ultimi tempi per essere insieme primo cittadino e anche vice commissario del Governo per

la ricostrzuione. Poteva arrivare anche qualche fischio e invece solo applausi alle poche parole che Cialente ha voluto pronunciare alla fine di tutto, alla fine di una scarpinata inerarrabile: «Questa sospensione di sei mesi delle tasse non basta -ha detto al suo popolo- Ho avuto avuto momenti di scoramento in questi giorni e invece, vedendovi qui, ora sono convinto che questa battaglia possiamo solo vincerla». Erano le sette e venticinque di una sera serena. Sulle montagne gli ultimi spicchi di neve, giusto per ricordare che un inverno c’è stato. E da oggi si ricomincia, da oggi da luglio, per essere precisi chi non è un lavoratore autonomo, e quindi un impiegato, un insegnante, ricomincerà a pagare le sue tasse. E chi ha un mutuo -perché dei mutui nessuno parla- dovrà ricominciare a onorarlo. Anche se quella casa è andata ormai distrutta. © RIPRODUZIONE RISERVATA

BOSTON - Un aereo Alitalia, diretto daBoston a Roma, è stato costretto a un atterraggio al Logan International Airport da dove era appena decollato. Qualcuno aveva lanciato l’allarmeperchè uno dei motori era un fiamme. Lo ha spiegato il portavoce dell’aeroporto del Massachusetts, Phil Orlandella, come riporta il sito del Boston Globe, precisando che il volo Alitalia 615 con 250 passeggeri a bordo atterrato senza problemi l’altro pomeriggio a Boston (ore 17.45 locali). Le autorità aeroportuali locali hanno annunciato un’inchiesta sulla cause dell’incendio al motore numero uno del velivolo. Una televisione locale ha trasmesso le immagini dell’Airbus 330 sulla pista subitodopo l’atterraggio diemergenza, mostrando il fumo che usciva dalla zona dei motori. Diversa la versione dell’Alitalia: nessun incendio al motore. Un portavoce della compagnia spiega che l’assenza di incendio è comprovata dal fatto che non c’è stata esigenza di vigili del fuoco in pista. «Il volo, operato con un velivolo Airbus 330 di Airone, pochi minuti dopo il decollo ha evidenziato un surriscaldamento al motore sinistro, che non è stato spento ma messo in folle, come da procedura, circostanza che ha provocato una scia di fumo bianco. Come da procedura è stata dichiarata l’emergenza, la manovra di rientroe l’atterraggio sono perfettamente riusciti e in aeroporto non è stato necessario evacuare i passeggeri che sono scesi dall’aeromobile regolarmente dalla scaletta». Sulle cause dell’accaduto, fra le ipotesi un “bird strike” (incidente dovuto ad un volatile), sono in corso accertamenti.


-MSGR - 20 CITTA - 12 - 17/06/10-N:

12

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 13 - 17/06/10-N:

13

I precedenti

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

CRONACHE 13

17 GIUGNO 2010

BLITZ A PALERMO

Arrestatala sua segretaria, accusata diinviare l’autistadallospacciatore

«Ildeputatocompracoca mandandol’autoblu» «Vittimadiuncomplotto».Mal’Udclosospende di LUCIO GALLUZZO

PALERMO - Per troppi l’auto blu è soprattutto uno status symbol. Come tale va esibito. Accompagna i figli a scuola, la moglie a far shopping, conduce l’amica a un convegno amoroso. Qualcuno, proprio in Sicilia, l’ha persino utilizzata per il viaggio di nozze. Travolto ogni pudore, l’auto blu ed il suo autista possono infine essere usati per qualunque bisogno, capriccio, persino vizio, come far provvista di cocaina. Questo almeno sostengono alcune pagine di un’indagine della polizia che ieri ha condotto in carcere per traffici di droga, 28 persone. I fatti risalgono a 5 anni fa e si intrecciarono sull’asse Sicilia-Campania-Toscana. Tra gli arrestati c’è Sabrina Di Blasi, 34 anni, ex componente della segreteria di Salvatore Cintola, un politico dell’Udc che ha tenuto ruoli chiave nell’amministrazione regionale. La Di Blasi è accusata, tra l’altro, di avere spedito l’autista del suo principale dal pusher per rifornire di cocaina se stessa e il politico. Contro Cintola non è stata elevata accusa penale, ma il suo nome figura in un elenco di 24 presunti assuntori di droga trasmesso dalla Procura alla Prefettura per i provvedimenti amministrativi. Dopola segnalazione alla Prefettura Cintola è stato sospeso dall’Udc ed il segretario nazionale, Lorenzo Cesa,ne ha proposto l’espulsione dal partito ai probiviri. Ex assessore regionale al Bilancio (2004, Giunta di TotòCuffaro)e deputato regionale in carica, Cintola ha reagito dicendosi «vittima di un complotto». «Non ho mai assunto cocaina o qualche altro tipo di stupefacenti - ha poi aggiunto, senza nascondere il pianto -, non ho mai avvicinato persone che potessero smerciare droga». Nelle carte processuali la ricostruzione dei fatti - illustrata dal procuratore aggiunto Teresa Principato - è prospettata in altro modo, anche sulla base di dati acquisiti con intercettazioni telefoniche. “Il nano” è il nome in codice appiccicato dalla segretaria Sabrina al suo Capo. E quando la donna telefona al fornitore abituale - nei

D

A qualche giorno si sente dire in giro: “ che caldo ! Non ce la faccio più! “. Ormai il bel tempo è qua con noi, tranne qualche rare eccezioni, le giornate sono belle, piene di sole e naturalmente calde , essendo ormai estate. Ma l’uomo, questo strano personaggio che è l’essere umano, non è mai contento : troppo freddo , troppo caldo, pioggia, umido, insomma mi domando spesso quale clima vorrebbe l’uomo per essere contento. Quel genio di Goethe diceva a suo tempo che tutto al mondo si può sopportare tranne una sfilza di belle giornate .

cassetti della sua scrivania verranno sequestrati 20 grammi di coca -, preannunciandogli la visita dell’autista dell’auto blu regionale, spiega che la polvere le occorre perché l’assessore ha bisogno di tirarsi su, in previsione di «tre

giorni e tre notti di (lavori, ndr) Aula». Ma le vicende giudiziarie di Cintola non si esauriscono nellasegnalazione della Procura alla Prefettura. Massimo Ciancimino lo ha additato come percettore di tangenti per gli appalti di lavori di metanizzazione e dunque l’ex assessore viene indagato. Così come era avvenuto alcuni anni fa quando la “pentita” Giusy Vitale,boss in gonnella di Partinico (feudo elettorale di Cintola) disse che l’assessore era a disposizione della famiglia del paese. Nel 2007 l’accusa fu archiviata dal Gip su conforme richiesta della Procura. Inparallelo con i guai giudiziari quelli politici. Eletto sia al Senato che alla Regione, Cintola aveva optato per que-

La trasmissione delle Iene, con la OTTOBRE scusa asciugare il sudore durante 2006 un'intervista, preleva campioni per il test "drug wipe" di cinquanta parlamentari. Risultato: dodici positivi alla cannabis

LUGLIO

2007

Cosimo Mele, deputato dell'Udc, finisce nei guai quando una prostituta, con la quale si trova in un albergo, viene colta da malore, forse per l'uso di cocaina. Mele viene rinviato a giudizio

IL PROCESSO PER CALUNNIA

Cogne,lelacrimedellaFranzoni: «Sìhoduefigli,anzinehotre...»

Scoppia il caso Marrazzo. OTTOBRE Il presidente della giunta regionale 2009 del Lazio ammette di essere stato sorpreso in un appartamento in compagnia di un transessuale, così come l'uso occasionale di cocaina Carlo Giovanardi, che promuove un FEBBRAIO test fra i parlamentari per verificare 2010 l'uso di sostanze stupefacenti, annuncia che fra i 232 che hanno aderito all'invito c'è un caso di positività alla cocaina ANSA-CENTIMETRI

VENTOTTO ARRESTI L’indagine della polizia ha condotto in carcere per traffici di droga 28 persone Nel tondo Salvatore Cintola

st’ultima, puntando ad ottenere una riconferma in Giunta da quel Raffaele Lombardo che anche con i voti dell’Udc era succeduto a Cuffaro. Ma il ribaltone di Lombardo (ora governa anche con l’appoggio del Pd) ha tagliato fuori i centrastie Cintola, lungi dal tornare al Governo locale, non ha racimolato neppure la presidenza di una Commissione legislativa all’Ars. © RIPRODUZIONE RISERVATA

TORINO,INAULA DOPOTREANNI In alto, il cambiamento di look della Franzoni A destra, il suo arrivo ieri a Torino dove è perocessata per le calunnie a un vicino di casa

di LUCA PASQUARETTA

TORINO - Jeans, maglietta blu e capelli neri sciolti sulle spalle. Così si è presentata in aula ieri mattina presso il Tribunale di Torino, Annamaria Franzoni. E all’inizio dell’interrogatorio del processo Cogne bis, in cui è imputata per calunnia nei confronti del vicino di casa Ulisse Guichardaz, non è riuscita a trattenere le lacrime per il piccolo Samuele. Quando il giudice le ha chiesto se avesse due figli, ha risposto «sì». Poi, alzando gli occhi al cielo, ha esclamato con un filo di voce: «Tre». La mamma di Cogne, senza manette ai polsi, è apparsa stanca, provata, ma serena e cordiale. In aula ha sorriso ai familiari, ha dato un bacio al marito,Stefano Lorenzi, e poi ha abbracciato i suoi avvocati Paola Savio e Loreno Imperato. Dall’ultima apparizione in tribunale sono passati oltre 3 anni. Era l’aprile del 2007, quando i giudici della Corte d’Appello l’hanno condannata a 16 anni, poi ridotti grazie all’indulto a 13, che sta scontando nel carcere di Bologna. Il giorno del delitto di Samuele è ancora impresso nella mente di Annamaria. «L’avevo lasciato che dormiva con il pollice in bocca. Sono tornata e l’ho visto con il viso in su e una ferita enorme alla testa. Mentre chiamavo i soccorsi lo guardavoe ogni volta mi accorgevo di una cosa in più, un taglio sulla fronte, gli schizzi di sangue, il suo rantolo». E piange ancora, nelricordare il rimprovero di Davide, il figlio maggiore: «Mamma, te l’avevo detto che potevo andare allo scuola bus da solo e tu potevi stare con Samuele». Ieri in tribunale non si è parlato del delitto, ma della denuncia verso il vicino Ulisse che fu indicato come uno dei potenziali assassini. «Mio figlio è stato ucciso, e non da me. E voglio fare di tutto, ancora adesso, perché siano svolte indagini capaci di darmi delle risposte». E la denuncia? «Mi era stato detto che si trattavano di indicazioni utili per le autorità che dovevano svolgere gli accertamenti. Io volevo proprio questo. Non mi interessava accusare Ulisse. E quando i miei nuovi avvocati mi hanno spiegato che era una denuncia vera e propria, sono caduta dalle nuvole». La Franzoni, in aula, ha sostenuto di aver firmato il documento senza leggerlo. Ma Taormina, a suo tempo, aveva detto che la denuncia venne «letta, riletta, riguardata»dai firmatari i quali «apportarono delle modifiche» e facevano osservazioni in maniera «continuativa e persino pedante». È per questo che Anna Maria prova «rabbia». Non fu lei a volere denunciare Guichardaz. Lei, anzi, sospettava di un’altra vicina, Daniela Ferrod. Ma Taormina fu spinto a fare il nome del «vero assassino» dalla campagna di stampa che lui stesso aveva scatenato e forse persino da Silvio Berlusconi: «Mi dissero che gli aveva mandato un fax». E aggiunge: «L’avvocato mi ha delusa, mi aveva assicurato che all’80 per cento mi avrebbero assolta».© RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 14 - 17/06/10-N:

14

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Scegli e compra su www.binacci.it

PORTATI VIA IL MEGLIO CON SCONTI FINO AL

75%

Tranquillo. I monumenti più belli del mondo non si toccano. I tesori di Binacci, invece, sì. Rinnoviamo l’esposizione con sconti fino al 75%. Decisamente un’occasione straordinaria per arredare la tua casa in modo esclusivo e a condizioni supervantaggiose, uniche in Europa, senza rinunciare alla qualità e al servizio di sempre. Ma approfittane subito, questa opportunità non durerà in eterno.

Via Tiburtina 440 Via C. Colombo 440/F CENTROCUCINE Via Anagnina 147


-MSGR - 20 CITTA - 15 - 17/06/10-N:

IL MESSAGGERO

15

La Nutella

GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

DATA DI NASCITA 20 APRILE 1964

MADE IN ITALY

Introdotti i profili nutrizionali: l’allarme del Gruppo Ferrero

di CARLA MASSI

ROMA - Sotto accusa a quasi cinquant’anni. Cinquant’anni di fette di pane spalmate, cucchiaiate a volontà, farciture e dolci sogni. Cinquant’anni che le hanno fatto accumulare imitazioni in ogni parte del mondo. Cinquant’anni di gola e delizie sublimi. E ora, a sorpresa per i non addetti ai lavori, il voto dei politici dell’Europarlamento, rischia di far finire fuori legge la Nutella. A rischio dopo il primo sì all’introduzione, per ogni alimento, del miglior profilo nutrizionale. Francesco Paolo Fulci, vicepresidente del Gruppo Ferrero lancia l’allarme e avverte: «Questo voto, se confermato, potrebbe mettere fuori legge la Nutella e la stragrandemaggioranzadei prodotti dolciari». Dunque, perché fuori legge? Perché troppo calorica, non perché contiene ingredienti non corretti. Basterebbe mangiarne poca per essere a posto con la salute e i principi nutrizionali. Pochi dettagli tecnici per spiegare perché, sulle tavole di mezzo mondo, quel vasetto potrebbe non essere considerato come un alimento salutistico da raccomandare. Il Parlamento europeo ha respinto, a Strasburgo, l’emendamentodell’eurodeputata tedesca Renata Sommer (Ppe) che chiedeva l’eliminazione dei profili nutrizionali dal testo di legge con il quale l’Europa punta a regolamentare l’informazione sulle etichette alimentari. In particolare i messaggi promozionali destinati ai consumatori. «Siamo preoccupati - aggiunge Fulci - perché oggi ci dicono di non fare messaggi promozionali ma, domani ci faranno scrivere come sulle sigarette “Attenti, è pericolosa perché favorisce l’obesità”. Ci sono già alcune

800 g

CRONACHE 15

1 Kg

Consumo Record pro capite consumo annuo pro capite in Italia Lussemburgo

LOCALITÀ ALBA (CN) CREATORE MICHELE FERRERO

IDEATORI DEL MARCHIO Lelo Cremonesi e Gian Rossetti NOME ispirato alle noccioline americane "italianizzate" RICETTA segretissima come la Coca Cola INGREDIENTI BASE noccioline delle Langhe e cioccolato 1984 diventa un mito cinematografico in "Bianca" ANSA-CENTIMETRI

LaUe:Nutellatroppodolce, orarischiadifinirefuorilegge Primosìalleregolesuglialimenti:allarmeancheperolioeparmigiano organizzazioni di consumatori che spingono in questo senso». Sul fronte dolciario made in Italy sono pronti alla battaglia: queste nuove norme potrebbero penalizzare tutte le aziende. Piccole medie e grandi. Sotto accusa anche i confetti. Nata nell’aprile del 1964 la supercrema al cioccolato Gianduia e pasta di nocciole potrebbe diventare il simbolo-vittima diquesta bagarre alimentar-burocratica che penalizza i nostri dolci più calorici. Il vasetto della discordia, piombato sull’assemblea dell’Europarlamento che, in suo nome, si è spaccato in due. Trecentonove a favore della Nutella e trecentonove contro. «Ma, come si sa, quando il voto è pari - spiega Daniele

DANIELE ROSSI

«Cosìsivuole cambiare latavola degli italiani»

Rossi, Direttore generale di Federalimentare che raccoglie 6500 aziende - vince chi dice no al testo votato. Stiamo parlando di un articolo che è all’interno di un provvedimento che intende tutelare i consumatori. Decidere, cioè, i parametri che permettono ad un alimento di vantare proprietà nutrizionali e salutistiche. Quindi, scientificamente provati. Il problema è che si valutano i singoli valori, dai grassi, al sodio, ai carboidrati agli zuccheri e non si intendono questi nell’ambito di una dieta generalesana, di un equilibrio delle dosi divise tra i diversi alimenti che si mangiano nella giornata. Il conto, così impostato, penalizza i dolci appunto, ma anche l’olio d’oliva,

il parmigiano, il prosciutto e i salumi». Chi ci ha votato contro? Tutto il Nord Europa, fanno sapere da Strasburgo. Si spera in una revisione delle norme. «La Ue, su questi temi lavora in modo contraddittorio - commenta la Coldiretti -. Da una parte, giustamente, chiedeche sia obbligatorio indicare sull’etichetta la provenienza di un latte, per esempio, e dall’altra rischia di colpire tanti nostri prodotti. Cambiando la tavola degli italiani». © RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA

Stupri,sentenzeesemplari aBianchinieal“branco” Al“maniacodeigarage”17annidicarcere di MARIA LOMBARDI

me si augura il ministro per le pari opportunità Mara Carfagna, «è proprio la certezza della pena il miglior deterrente per questo tipo di reati che cambiano la vita a chi li subisce». Diciassette anni di condanna e nessuna attenuante per Luca Bianchini, il ragioniere di 34 anni accusato di avere violentato tre donne in box condominiali a Roma tra l’aprile e il luglio del 2009. Due anni in più di quanti ne aveva chiesti il pm. Bianchini dovrà risarcire anche le vittime, 150mila euro a ciaLuca Bianchini scuna. «Giustizia è fatta», commenta il sindaco AlemanAI ROMENI no, «la severità dellagiustizia è unparSEDICI ANNI ziale riparo alle sofferenze patite». Confermata E il governatore del Lazio, Renata la sentenza Polverini: «la conper l’aggressione fermadella condanna di primo grado di Guidonia agli stupratori di Guidoniarendegiustizia alle vittime». I quattro romeni erano stati condannati con rito abbreviato l’8 gennaio scorso dal tribunale di Tivoli. La Corte di Appello di Roma ha confermato la sentenza. Quello che chiedevano i fidanzatini ai giudici: «Decidete se 16 anni sono pochi per chi ciha violato nel corpo enell’anima».

ROMA - L’imputato Luca Bianchini lascia l’aula in silenzio, diciassette anni di condannalasciano il suo volto immobile. Una delle vittima dello stupratore seriale piange, abbraccia l’avvocato e poi l pubblico ministero, «grazie», sussurra. Niente è più come prima nella sua vita dopo la violenza subita nel garage, non c’è sollievo in quel grazie, le paure restano e gli incubi anche, nessuna sentenza può cancellarli. Ma «grazie» lo stesso perché almeno la rabbia si attenua e fa meno male, un piccolo risarcimento al dolore sofferto. Non si può dimenticare, «non possiamo». I due fidanzatini aggrediti a Guidonia il 21 gennaio del 2008, lei violentata e lui picchiato e rinchiuso nel portabagagli, non erano in aula quando la sentenza è stata letta: 16 anni ai quattro romeni del branco, confermano i giudici della Corte d’Appello. «Ma questa sentenza ci fa credere ancora nella giustizia», dicono le vittime, di più non possiamo chiedere. Avevanoscritto il giorno prima ai giudici per ricordare quanto era importante per loro questo giudizio: le ferite non guariscono, i «sogni rubati» non tornano e niente più torna, ma resta la speranza di poter credere che «chi ci ha fatto così male» venga punito. Due sentenze severe che restituiscono fiducia alle vittime delle violenze e a tutti quanti. Due sentenze esemplari nello stesso giorno che forse possono rappresentare un monito, co-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SALUTE

Parte una campagna di prevenzione La sessualità degli under 25 in vista delle vacanze estive 1 caso su 3 di nuove 16 anni ROMA - Prendiamo cento ragazzi sotto i vent’anni. Ragazzi che si imbattononelprimo amore, nei primi baci, nei primi abbracci, nel primo rapporto e nel primo abbandono. Ebbene, 37 di loro si presentano all’appuntamento con il sesso e l’emozione assolutamente impreparati. Che vuol dire non sapere, se non per sommicapi,comeproteggersi, quali rischi evitare. Gli altri, a leggere le statistiche che sfornano dati nudi per disegnare una generazione nata alla fine degli anni Ottanta, non sono comunque molto ma molto più informati di quei37 che hannoammesso di aver iniziatolaloro vita sessuale al buio. E i risultati si vedono tutti. Un esempio: un caso su tre di nuoveinfezionisessualmente trasmissibili riguarda un giovane. Sotto i 25 anni. Un altro esempio: il 22% dei ragazzi italiani dichiara di non utilizzare metodi contraccettivi. Un altro esempio: ogni settembre i ginecologi italiani si trovano ad assistere giovanissime pazienti colpite da infezioni. E, proprio durante questo primo squarciod’autunno, molte ragazze devono affrontare gravidanze non programmate, non desiderate. Un mondo quasi sommerso questo dell’amore giovanile. Che gli esperti raccontano con forte preoccupazione. Ecco che, quasi contemporaneamente, partono tre iniziative in soccorso dei ragazzi: fino a domani, a

UN MONDO QUASI SOMMERSO

infezioni sessualmente trasmissibili riguarda un giovane sotto i 25

età media del primo rapporto

Il 22% dei ragazzi italiani dichiara di non utilizzare metodi contraccettivi

37%

43%

dei ragazzi arriva alla "prima volta" impreparato

delle under 26 ha cambiato almeno 4 partner dopo il primo

Ieri si è spento serenamente

ILARIO ABOZZI

VERINO e ALESSANDRO salutano con

18/06/1984

tanto affetto

Nel ventiseiesimo scomparsa di

ne danno l’annuncio i figli ed i parenti. Le esequie avranno luogo oggi alle ore 14.30 Chiesa S.Emerenziana. Si dispensa dai fiori eventuali offerte Suore Oblate Sacra Famiglia V.Carraresi 3.

ROSSANA

CARLA BIAMONTI I funerali si svolgeranno il giorno venerdi 18 Giugno alle ore 11,00 presso la Basilica di Sant’Eugenio, Roma. Roma, 17 giugno 2010

MAMMA

della

ANGELO CIAMPINI

Roma, 17 giugno 2010

La moglie SILVANA ed i figli GIUSEPPE, MAURA ed ANDREA lo ricordano con grande amore e rimpianto a quanti l’ebbero caro.

On. Fun. SACRO CUORE di Della Porta G. Tel. 06.30999638

Roma, 17 giugno 2010 GEORGIA con CARLO, LUIGI e ALICE, BRUNO, LISA con PAOLO, TOMMASO, PENELOPE e TEODORA insieme al loro padre e nonno GIUSEPPE BUITONI annunciano con dolore ed affetto la scomparsa della loro amata mamma e nonna

18/06/2010 Anniversario

Una Santa Messa di suffragio sara’ celebrata domani venerdi 18 Giugno alle ore 11,00 nella Cappella di famiglia nel cimitero del Verano (riquadro 49).

FABIO saluta la sua cara

NONNA Roma, 17 giugno 2010

17/06/2009

17/06/2010

On. Fun. SACRO CUORE di Della Porta G.

ANITA ROSSELLINI

Tel. 06.30999638 GIOVANNA

e

DINO

DI

BONITO

partecipano commossi al dolore della famiglia e si stringono con affetto a RAFFAELLA, MATTIA e ALESSANDRO per la scomparsa dell’amata mamma e nonna

ROSSANA DI PAOLO

Sei in noi. GEORGIA, LUIGI, BRUNO, LISA.

Amore mio, dolce gazzella del mio cuore, un anno fa’ la mia vita si e’ fermata; non c’era piu’ la tenerezza dei tuoi baci, le carezze della tua pelle di seta. Il mio amore e’ e sara’ infinito. Che il Cristo e la Gran Madre di Dio ti amino e ti proteggano. Oh Marie conçue sons peche’ priez pour nous qui avons recours a Vous.

GIAMPAOLI

MICHELE tuo.

Roma, 17 giugno 2010 Roma, 17 giugno 2010

0,3%delle ragazze sotto

58%delle ragazze afferma

i 19 anni possiede una buona educazione sessuale

di non utilizzare metodi contraccettivi

CARLA BIAMONTI

Fonte: S.I.G.O. Società Italiana Ginecologia e Ostetricia

Quattro su dieci all’appuntamento completamente impreparati Roma,all’università di Tor Vergata si riunirà la Società italiana di andrologia Lazio, Abruzzo e Molise, l’Aidass, per offrire ai maschi adolescenti e giovani un servizio gratuito di prevenzione per le patologie dell’apparato genitale maschile («Da quando è stata abolita la leva obbligatoria non c’è più nessuno screening nei confronti dei ragazzi spiegaGiuseppeLa Pera, andrologo presidente dell’Aidass - . Proprio questa visita, nel passato, aveva rilevato come il 70% dei ragazzi presentava patologie più o meno gravi»). Una gigantesca macchina che si sta lentamente muoven-

RENZO con REGINA, BRUNO e MASSIMO

do. «La maggior parte dei ragazzi - aggiunge Giorgio Vittori, presidente della Società italiana di ginecologia e ostetricia ancora si affida al coito interrotto. Il tasso di utilizzo della pillola è fermo al 1999. Purtroppo si assiste, tra gli under 25, ad una continua crescita di malattie come la sifilide, alla gonorrea e i condilomi. Nonostante tutto una buona notizia si fa largo: nel 2009 in Italia si è registrata una riduzione del 4,7% dell’utilizzo della pillola del giorno dopo. Soprattutto tra le adolescenti. C.Ma. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Roma, 17 giugno 2010 Zia MARILI’ BIAMONTI VIOLA con GIULIO e PAOLA, PUPA e MARIO, SANDRO e ROBERTA, e le rispettive famiglie abbracciano affettuosamente il padre ENRICO e i figli per la scomparsa della carissima

CARLA

dolore, a PATRIZIA e MATTEO per la perdita del carissimo

SERVIZIO TELEFONICO orario: tutti i giorni compresi i festivi dalle 9.00 alle 19.30

GIORGIO SCHIAVONI

TEL.

ROSSANA DI PAOLO GIAMPAOLI I funerali avranno luogo venerdi 18 Giugno alle ore 10.30 presso la Parrocchia di Sant’Agnese - Roma. Roma, 17 giugno 2010 On. Fun. SACRO CUORE di Della Porta G. Tel. 06/30999638

Costo: 0,0264 centesimi di euro al minuto con uno scatto alla risposta di 0,0612 centesimi di euro

FAX 06-66.19.22.33

TRIGESIMI

E-mail: necro.messaggero@numeroblu.it SPORTELLI/ORARIO BUFFETTI BUSINESS Via S. Costanza, 31 (Zona Trieste-Salario) - Roma Lun-Ven: 9.30-13/15.45-18 Sab: 9-12.30

e ANNIVERSARI 17 giugno 2009

BUFFETTI BUSINESS P.le Clodio, 62 (Zona Prati) - Roma Lun-Ven: 9.30-13/15.30-18 Sab: 9-12.30

17 giugno 2010

Non ti dimentichero’ mai

NONNA

ANNAELISABETTA RUSSO

BUFFETTI BUSINESS V.le Beethoven, 18 (EUR) Lun-Ven: 9.30-18 Sab: 9-13

MARIO e MATTEO FOSCHI 18 Giugno 2007

18 Giugno 2010

MARINA ATTENNI SCORZA Nel dolore non vinto dal tempo e nella solitudine e nel rimpianto, il ricordo della vita

operosa

insegnamento,

del

e

ricca,

cuore

del grande

tuo e

generoso, della tua dedizione infinita, della tua Giustizia e della tua Fede rende

MATTIA

piu’ forte il nostro amore ed immensa la

Roma , 17 giugno 2010

nostra gratitudine, meditando e pregando

On. Fun. SACRO CUORE di Della Porta G. Tel. 06.30999638 PINO saluta la sua

MAMMA Roma, 17 giugno 2010 On. Fun. SACRO CUORE di Della Porta G. Tel. 06.30999638

BUFFETTI Via Tuscolana, 486 (metro Arco di Travertino) - Roma Lun-Ven: 9.30-13/15.30-18 Sab: 9-12.30 BUFFETTI BUSINESS V.le Pinturicchio, 32 (Flaminio-Ponte Milvio) - Roma Lun-Ven: 9.30-13/15.30-18 Sab: 9-12.30

Con immenso amore,

tua

AUTOSCUOLA CARPEGNA P.zza Carpegna, 40 (Zona Aurelio) - Roma Lun-Ven: 9.30-13/15.30-18 Sab: 9-12.30 BUFFETTI BUSINESS Via F. Ozanam, 64 (Monteverde) - Roma Lun-Ven: 9.30-13/15.30-18 Sab: 9-12.30 BUFFETTI BUSINESS CORSO VITTORIO EMANUELE II° n. 341, Roma Lun-Ven: ore 9,00-13,00/15,30-19,00 sabato 9,00/12,30 SPORTELLO OSTIENSE Via Gaspare Gozzi, 123 (metro B San Paolo) Lun-Ven: 9.30-13/14-18 Sab: 9-12.30 BUFFETTI BUSINESS Piazza Esquilino 3-4 (Zona Stazione Termini) Lun-Ven: ore 9,30-13/15,30-18 sabato 9,30-13

Abilitati all’accettazione delle carte di credito

e sperando di rivederti in cielo. FRANCO con GUIDO e PAOLA ed i parenti tutti. Una

Messa

nella

Chiesa

Regina

Apostolorum in Via Giuseppe Ferrari n. 1 alle ore 10,00 del 18 Giugno, Santa Marina.

199.303.586 06-66.19.22.34

Roma, 17 giugno 2010

Roma, 17 giugno 2010 ANTONELLA e RAFFAELLA annunciano la scomparsa della loro mamma

NECROLOGIE PARTECIPAZIONI

PIATTELLI sono vicini, con inconsolabile

con grande amore e rimpianto.

Il sesso al buio dei ventenni tra gravidanze e infezioni Roma, sarà in corso la prima Conferenza europea sulla Salute e il benessere dei giovani organizzata dal ministro della Gioventù Giorgia Meloni («La carenzadi adeguata informazione - spiega il Ministro - rende i giovani troppo esposti alle infezioni sessualmente trasmissibili»); è partita una campagna di prevenzione in vista delle vacanze estive a cura della Sigo, la Società italiana di ginecologia e ostetricia (informazioni on line su www.scegli.tu.it, un libro della Giunti editore “Travelsex”, un opuscolo, il “Passaporto dell’amore” che verifica le conoscenze dei ragazzi); sabato, a

Il padre ENRICO ed i fratelli LUIGI con CANDACE, GIOVANNA con BENEDETTA e SIMONE, MARCO con GUIDO e VALERIA e MARIA con COSTANZA e LUISA ricordano

dal

1876

PIACENTI tel. 06/3216666


-MSGR - 20 CITTA - 16 - 17/06/10-N:

ESTERI e-mail: esteri@ilmessaggero.it

MAREA NERA

fax: 06 4720629

La compagnia britannica accetta le richieste di Washington IlpremierCameron preoccupato: «Ilprocesso sia equo»

PENA DI MORTE

Texas, giustiziato a 32 anni dalla condanna

Bp,20miliardiperidanni «Perdonateci, pagheremo» Creato un fondo vincolato. Obama: è un inizio di FLAVIO POMPETTI

Sotto, macchine trascinate dall’alluvione a Draguignan, nel Sud della Francia

Feinberg che ha già agito da liquidatore per le famiglie delNEW YORK - La Bp verserà le vittime dell’attentato delin un conto bancario vincolato l’11 settembre 2001. 20 miliardi di dollari, per un L’ammontare del defondo che faccia fronte alle posito supera le stime di richieste di dan16 miliardi di dollari fini causati dalla no ad ora elaborate per mareanera. «Badate bene, queGLI USA VALUTANO il risarcimento del mancato guadagno per le sta non è la cifra totale, ma è un L’ENTITA’ DEL DISASTRO persone colpite dalbuon inizio - ha l’avanzare della marea detto un Obama Un nuovo congegno nera, tanto da destare evidentemente nel preper fermare la falla: preoccupazioni inorgoglitodalrimier inglese David Camesultato ma serio finalmente ron, cheieri chiedeva assicue composto di razioni per un “processo fronte all’enorci sono progressi equo”. Ma le incognite sono mità della tragetali da impedire una valutaziodia –. La misura finale del successo sarà solo la chiusura della falla e il ripristinodella normalità per le famiglie colpite». Non c’è stato un vero negoziato:la richiesta del governo erastata comunicata alla Bp con largo anticipo, e un accordo preliminare era stato già raggiunto tra le parti. «Piena sintonia tra noi e il governo americano – ha confermato il presidente della Bp Svanberg ieri mattina –. Chiediamo scusaalPaese perquantoè accadudi FRANCESCA PIERANTOZZI to, e ci impegniamo a pagare i PARIGI - Questa volta la furia si è abbattuta danni». sulla Costa azzurra: la vip Saint Tropez, la L’annuncio di ieri è un piepittorescaGrimaud, le vacanziere Saint Maxino riscatto per il presidente, me e Saint Raphael, i gioielli della riviera ampiamente criticato per la francese sono stati sommancanza di dettagli nel suo mersida piogge torrenziadiscorso dall’ufficio ovale la li «mai viste dall’inizio sera prima: la cifra è doppia rispetto alle più alte stime che MANCATA dell’Ottocento», un diluche ha lasciato morti, erano state ventilate alla vigiPREVENZIONE vio feriti, distruzioni. A melia, anche se la Bp avrà a dispono di quattro mesi dalla sizione anni di tempo per verIlgoverno sotto tempesta Xynthia, che sarla, e l’amministrazione del 53 morti nel sud fondo, esattamente come lui accusasidifende: provocò aveva chiesto, sarà sottratto ovest, la natura ha colto dalle mani della Bp e affidato «Catastrofe senza di nuovo di sorpresa la ad un liquidatore di massima Francia. La piena dell’Arprecedenti» gens, del suo affluente fiducia: quello stesso Kenneth Nartuby e del Gapeau, tre corsi d’acqua quasi invisibili sulle carte, hanno provocato 18 morti, una decina di dispersi fino a ieri sera, migliaia di sfollati e devastazioni, strade sfondate, abitazioni distrutte. La città più colpita è stata Draguignan, il «balcone sul golfo di

Obama in tv. A fianco, i vertici della Bp alla Casa Bianca

ne precisa. Sarà accolta ad esempio la richiesta avanzata dal ministro dell’Interno Salazar di indennizzare i lavoratori del settore petrolifero danneggiati dalla moratoria che Obama ha posto sulle esplorazioni oceaniche? E poi, quale sarà il conto finale dei danni quando la falla sarà chiusa? A questo proposito ieri sono arrivate notizie alterne. Da una parte un’ennesima revisione del comitato degli scienziati che sta cercando di valutare il volume della perdita, e che ora fissa un limite massimo di 60.000 barili al giorno, 20.000 più di quanto era stato annunciato giusto un giorno prima. Dall’altra la Bp ha annunciato che è riuscita ad installare unsecondo dispositi-

vo di raccolta del greggio in libera uscita. Questa volta il congegno è sul corpo dell’enorme valvola di sicurezza danneggiata, equindisottola cupola che sormonta la condotta e che già imprigiona parte del flusso. La società non ha dato cifre specifiche, ma ha confermato quanto Obama aveva già anticipatonel discorso televisivo: sta facendo rapidi progressi nel recuperare il greggio e presto conta di raggiungere il 90% di raccolta. Il prossimo fronte è la capacità di recupero in superficie. L’unica nave cisterna finora impegnata è stata bloccata ieri per ore dall’incendio causato da un fulmine. Una seconda imbarcazione è in arrivo, e altre quattro convergeranno sulla zona entro la metà di luglio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

FRANCIA

Piogge torrenziali, fiumi in piena, case distrutte Già18 morti euna decina didispersi

Costa Azzurra, il maltempo fa strage

Lo schema è una griglia di 9x9 caselle, in cui sono evidenziati 9 "settori" quadrati di 3x3 caselle ciascuno. Alcune caselle riportano un numero, altre sono vuote. Il gioco consiste nel riempire tutte le caselle in modo tale che ogni riga, ogni colonna e ogni settore contenga tutti i numeri da 1 a 9, senza alcuna ripetizione. Nell'esempio, nel terzo settore il numero 7 andrà per forza in g3, poiché è già presente nella colonna h (in h5), nella riga 1 (in b1) e nella riga 2 (in e2).

1 8 3 2

7 7 9 1 3 2 3 4 6

9 8

7 6 4 7 3 1

5 8 7

9 2

Saint Tropez»: otto morti, decine di feriti, migliaia di abitanti colti di sorpresa da una «marea» salita di oltre due metri in meno di un’ora nella notte tra martedì e mercoledì. «Al mattino - ha raccontato un giornalista dell’agenzia France Presse che si trovava per caso nella città - ci siamo trovati davanti ad un centro storico devastato, con carcasse di auto, stradesfondate, case sventrate, danni e distruzione dovunque». «Una cosa del genere non l’abbiamo mai vista, nessuno in paese ricorda un diluvio di questa violenza» ha detto Alain Parlanti, sindaco di Arcs, bellissimo borgo medievale sulle alture dell’entroterra, ieri ancora semisommerso dalle acque. Gli esperti di Météo-France hanno subito assicurato che si tratta di «un fenomeno che riveste un carattere eccezionale», che non era mai stato osservato dal 1827. Oltre 200 mila famiglie erano ancora senza elettricità ieri, mentre restano interrotti tutti i collegamenti ferroviari della zona, in particolare quelli tra Nizza e Tolone. Il ministro dell’interno Brice Hortefeux si è immediatamente recato sul posto e ha evoca-

Scrivere un numero da 1 a 9 in ogni casella bianca. La somma di ogni segmento di linea orizzontale o verticale deve essere uguale alla cifra segnata a sinistra o sopra il segmento corrispondente. Un numero può essere usato una sola volta in ogni segmento orizzontale o verticale

Fl.Po.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

TABELLA SOMME UNIVOCHE 2 cifre

3 cifre

4 cifre

5 cifre

6 cifre

Incrocio del 3 col 4: il 3 si ottiene solo come somma di 1 e 2, il 4 solo come somma di 1 e 3, dunque nella casella comune ci va l'1; poi si aggiunge il 2 per completare la somma 3 e il 3 per completare la somma 4. Nella riga col 20 c'è un 3, e nelle due caselle vuote la somma che manca è 20-3=17; 17 in due cifre si ottiene solo con 8 e 9; nella colonna dell'11 c'è già un 2 quindi il 9 non ci può stare perchè il totale supererebbe 11. Quindi la sequenza della riga col 20 è 3 - 8 - 9. Per completare le ultime due caselle ci possono andare solo un 1 e un 5.

to «una catastrofe senza precedenti nella regione». Dall’Eliseo, Nicolas Sarkozy ha espresso la sua «più viva emozione» e ha chiesto al governo «di portare tutto il sostegno necessario affinché si concretizzi la solidarietà nazionale». Le polemiche sono però già pronte per una catastrofe naturale che provoca ancora una volta un bilancio drammatico in Francia. La sorveglianza dei corsi d’acqua responsabili del disastro di ieri era prevista da lunga data ma non era ancora stata attivata. «E’ da tempo che si studia un sistema d’allerta su questi fiumi, ma occorrevano ancora dei dati» ha fatto sapere Bruno Janet, responsabile dello Schapi, ente per la previsione delle inondazioni. «Se questo sistema fosse stato attivo - ha ammesso Janet - avremmo potuto informare meglio sin dal pomeriggio e avremmo senz’altro alzato la soglia di allarme. In questi casi, vengono automaticamente informate anche le prefetture, che a loro volta avvertono i municipi dei pericoli che possono correre».

NEW YORK - Un’iniezione letale nell’avambraccio ha ucciso martedì nel carcere texano di Huntville il 59nne David Lee Powell, che a 32 anni dalla prima sentenza per una caso di omicidio aspettava ancora l’esecuzione. La durata dell’attesa è un record per lo stato, ma non per l’intero paese, dove un altro condannato in Georgia è arrivato a passare 33 anni nel braccio della morte. L’esecuzione di Powell è avvenuta di fronte a pochi spettatori tra i quali la sua amica Sissy Farenthold, alla quale egli stesso aveva chiesto il conforto della presenza. «La sua supplica mi ha immediatamenterivestito di una responsabilità irrinunciabile – ha detto la signora ad CLEMENZA esecuzione finita – NEGATA Ma assistere all’applicazione della condanstataunasofferenL’uomo,pentito, naè za atroce. Questo è un assassinio premeditaera diventato to, e vedere la vita laguida spirituale sfuggire da un corpo è uno spettacolo degli altri detenuti vivo disumano». L’esecuzione ha messo fine alla richiesta di giustizia della famiglia di Ralph Albanedo, un ufficiale di polizia che nel 1978 si era trovato a fermare l’auto su cui viaggiava il giovane David Lee, al tempo poco più che 26nne. Appena arrivato all’altezza del finestrino, il poliziotto era stato falciato da una raffica di fucile semiautomatico azionato da Powell, che guidava in stato di intossicazione da droga. Negli anni della detenzione l’assassino ha intrapreso un lungo percorso di redenzione che lo ha trasformato in una guida spirituale per molti dei compagni di cella. Gli appelli contro la sentenza di primo grado sono stati accolti per ben due volte, e in entrambi i casi la condanna è stata confermata, e il carcerato ha passato l’intero periodo di tre decenni aspettando la morte. Ora inizia la pena dell’altra famiglia, quella che ha visto troncata la speranza dell’ultimo minuto di vedere accolte le tante domande di clemenza presentate al governatore dello stato che al tempo era George Bush, tra cui quella di Amnesty International che si era interessata del caso. L’esecuzione è avvenuta in concomitanza di un altro ordine giudiziario, sempre nello stato del Texas, con il quale è stato riaperto il procedimento che 10 anni fa ha portato all’uccisione di un altro prigioniero condannato in un processo per omicidio. La colpevolezza di Claude Jones era stata provata grazie al test del Dna su un singolo capello rinvenuto sulla scena del crimine, a dispetto delle ripetute proclamazioni di innocenza da parte dell’accusato. Oggi i giudici sospettano che la tecnologia del test usato in quella occasione potesse essere difettosa, specie se comparata a quelle disponibili oggi. Altre evidenze circostanziali ignorate durante il processo originale hanno spinto così il tribunale a riaprire la pratica nel sospetto che ancora una volte come tante in passato, un uomo innocente sia stato sacrificato sull’altare della giustizia capitale.

7 cifre

8 cifre

3 4 16 17 6 7 23 24 10 11 29 30 15 16 34 35 21 22 38 39 28 29 41 42 36 37 38 39 40 41 42 43 44

1+2 1+3 7+9 Per risolvere 8+9 1+2+3 lo schema aiutatevi 1+2+4 con la tabella 6+8+9 dei numeri 7+8+9 obbligati 1+2+3+4 1+2+3+5 5+7+8+9 6+7+8+9 1+2+3+4+5 1+2+3+4+6 4+6+7+8+9 5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6 1+2+3+4+5+7 3+5+6+7+8+9 4+5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6+7 1+2+3+4+5+6+8 2+4+5+6+7+8+9 3+4+5+6+7+8+9 1+2+3+4+5+6+7+8 1+2+3+4+5+6+7+9 1+2+3+4+5+6+8+9 1+2+3+4+5+7+8+9 1+2+3+4+6+7+8+9 1+2+3+5+6+7+8+9 1+2+4+5+6+7+8+9 1+3+4+5+6+7+8+9 2+3+4+5+6+7+8+9

14 12

17

17

16 29

8

4

10

25

7

23

16 4

6

7 29

19

4 6 1 8 7 3 9 5 2

1 5 7 3 4 6 8 2 9

6 3 8 9 5 2 1 7 4

5 4 2 1 8 9 6 3 7

3 1 9 6 2 7 5 4 8

7 8 6 5 3 4 2 9 1

2 9 4 7 1 8 3 6 5

9 7 6 1 8 2 9 8 1 1 8 6 2 6 4 9

1 3 6 4 2

5 9

5 8 7 9 1 2 6 7 3 9 8 1 6 2 9 4

9 7 5 2 6 1 4 8 3

8 2 3 4 9 5 7 1 6

14 17

29

11 24 20 4

13

12

17

18

21

7

16

6 5 7 1 8 6 9


-MSGR - 20 CITTA - 17 - 17/06/10-N:

17

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

ESTERO 17

17 GIUGNO 2010

Secondo i tecnici servirà alla produzione di farmaci contro il cancro

IRAN di SIAVUSH RANDJBAR-DAEMI

L’Iran ha annunciato ieri un’impennata nel suo programma nucleare. Il capo dell’ente atomico iraniano (Aeoi), Ali Akbar Salehi, ha rivelato l’imminente inizio della costruzione di un nuovo reattore nucleare. Salehi ha dichiarato che la nuova centrale, che verrà completata «entro cinque o sei anni», e di cui non è stato ancora deciso il luogo di ubicazione,sarà dedicataalla produzione di isotopi radioattivi per la produzione di farmaci contro il cancro e ha annunciato la futura costruzione di quattro reattori in altrettanti «angoli diversi» dell’esteso Paese mediorientale. Il capo dell’Aeoi ha dichiarato inoltre che Teheran sarà in grado di produrre autonomamenteil combustibile nucleare adatto per le nuove centrali e quello già esistente sito nella capitale iraniana entro la primavera prossima. Secondo l’agenzia Isna, il nuovo reattoreavràunacapacitàenergetica pari a 20 megawatt, quattro volte superiore all’attuale reattore medico di Teheran. I dettagli tecnici svelati dal responsabile del programma nucleare iraniano sono giunti nello stesso giorno in cui Mahmoud Ahmadinejad ha effettuatouna nuova serie di bordate nei confronti dell’Occidente. Parlando durante un comizio a Shahr-e Kord, il presidente iraniano ha dichiarato che i paesi europei e gli Usa devono assumere un atteggiamento da “bambino bene educato” nei

ESULI IN PIAZZA Manifestazione a New York contro il regime di Ahmadinejad. Il discusso presidente (foto piccola) sulla questione nucleare ha ricevuto l’appoggio di esponenti moderati

dell’uranio al 20%, definendo tale scelta la migliore reazione alle «richieste illogiche» delle grandi potenze. Larijani ha aggiunto che l’Iran intende ispezionare, all’interno del Golfo Persico e di quello dell’Omam, le navi di qualsiasi Paese che fermerà, come consentito dalla Risoluzione 1929 approvata la settimana scorsa, le navi sospettate di trasportare un carico destinato al programma nucleare di Teheran. Pure l’ex presidenteriformista Mohammad Khatami ha esortatoall’unità interna contro le “ingiuste” sanzioni Onu. LaMezzalunarossa iraniana ha intanto confermato che la prima di due navi contenentiassistenza medica e umanitaria per la popolazione di Gaza salperà nel fine settimana alla volta del Mediterraneo. Fonti dei Pasdaran hanno però indicato nei giorni scorsi che il corpo d’elite non intende scortare le navi verso il territorio palestinese. Ciònonostante, Israele ha definito l’imminente tragitto delle navi iraniane e libanesi verso Gaza come «un atto di guerra».

Teheran sfida le sanzioni «Presto un nuovo reattore»

Anche i moderati contro le richieste delle grandi potenze confronti dell’Iran affinché Teheran acconsenta a nuovi negoziati sul nucleare. «Effettueremo nuove trattative solo nel segno del rispetto, e non della minaccia», ha aggiunto il presidente iraniano, prima di accusare gli Usa di essere la «più violenta delle dittature» a causa delle politiche attuate nei confronti del proprio popo-

lo.

IN PARTENZA GLI AIUTI PER GAZA

Cibo e medicinali per i palestinesi su due navi scortate dalla Mezzaluna Rossa

La linea dura di Ahmadinejad sul nucleare ha ricevuto il sostegno di esponenti istituzionali solitamente opposti al discusso presidente. Il capo del Parlamento Ali Larijani ha esortato la camera di Teheran ad approvare una mozione che imporrebbe al governo di alzare la soglia dell’arricchimento

© RIPRODUZIONE RISERVATA

L’INTERVISTA

Ivanov: «Usa e russi impegnati suldisarmo,dall’Onu unmessaggioserioall’Iran» di ANNA MARIA GIORDANO

La Russia di Putin e la questione iraniana all’indomani delle sanzioni. Ne parla l’ex ministro degli Esteri di Mosca, Igor Ivanov. Cosa pensa delle nuove sanzioni Onu nei confronti di Teheran? «L’ultima risoluzione del Consiglio di sicurezza è un messaggio molto serio inviato all’Iran. L’Iran deve capire che l’unico modo per ripristinare la cooperazione con la comunità internazionale è rivelare il proprio programma nucleare e dimostrare che esso riguarda strettamente il nucleare civile. Allo stesso tempo però la risoluzione non chiude le porte all’Iran. Se l’Iran capisce correttamente ilmessaggio dellacomunitàinternazionale credo che abbia tutto da guadagnare perché recuperando il rapportocon la comunità internazionale può guadagnare in investimenti e in cooperazione tecnologica, e guadagnarci in termini di sviluppo del paese, negli interessi della popolazione». Cosa pensa delle nuove relazioni tra Usa e Russia, in materia di sicurezza globale? «I nostri due paesi hanno dimostratoche abbiamo un chiaro interesse a limitare gli armamenti nucleari e la firma del trattato Start 2, che spero ven- L’ex ministro degli Esteri Ivanov ga ratificato da entrambi i parlamenti, dimostra che non solo Usa e Russia vogliono autolimitarsima vogliono creare, rafforzare un regime di non proliferazione nucleare, e l’Iran è una delle questioni perché non si tratta del programma nucleare iraniano ma di un pericolo per il processo di non proliferazione in genere». E il ruolo del terzo attore, la Cina? «La Cina è membro del gruppo 5+1, ha votato a favore delle sanzioni e questo dimostra che ha i nostri stessi interessi. Perciò abbiamo una partnership strategica. Insieme facciamo quello che possiamo, non solo in Iran ma anche in Corea. Cerchiamo di cooperare e di fare tutto il possibile per fermare ogni pericolo di proliferazione nucleare». Ma il voto favorevole della Cina sulle nuove sanzioni non significa una nuova politica? «No, perché altre volte la Cina ha votato per le sanzioni. Questa non è la prima volta. E’ chiaro che abbiamo posizioni diverse in seno al Consiglio, nel senso che non vediamo tutti una soluzione chiara e semplice e ciascun paese ha una sua idea su come trovare una soluzione». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 18 - 17/06/10-N:

ECONOMIA

800.91.90.90 iblbanca.it

IL CONTO CHE RENDE DAVVERO

3%

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni, fogli informativi c/o filiali IBL Banca e www.contosuibl.it.Tasso annuo lordo per somme vincolate a 12 mesi. Offerta valida solo per attivazione deposito vincolato entro il 30/06/2010.

fax: 06 4720597 Euro/Sterlina

Euro/Franco

-0,14% 1

1,2277

1

Euro/Yen +0,34%

-0,79%

0,83085

1

21294

1,3888

1

1,240

0,84

1,41

112,440

1,215

0,83

1,39

111,135

1,190

0,82

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

1,37

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

Ftse Italia All Share -0,09%

20750

-0,10%

20.562,63

Ftse Italia Mid Cap -0,31%

23650

23.453,44

Ftse Italia Star -0,33%

10837

10.748,51

112,15

19360

109,830

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

21.114,94

Ftse Mib

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

18746

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

22175

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

10196

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

La vertenza Fiat/ Le tute blu: accordo inaccettabile. La segreteria regionale: votare a favore

Gm rinuncia agli aiuti di Stato Ue per Opel

Assemblea infuocata. Epifani: al referendum vinceranno i «sì» ROMA K Assemblea ad alta tensione a Pomigliano, raccolta di firme a Mirafiori contro l’accordo con la Fiat. Si consumacosì ilgiorno dopo lo”strappo” della Fiom con le altre organizzazioni sindacali. Ed è uno ”strappo” destinato a produrre profonde lacerazioni all’interno della Cgil. A testimoniarlo la contrapposizione tra la Cgil e la Fiom campane con la prima che lancia un appello ailavoratori a votare «sì» all’intesa e la seconda a ribadire che il referendum è «improponibile». Attimi di tensione e fischi per il rappresentante della segreteria regionale Cgil durante l’assemblea a Pomigliano che si conclude con la formalizzazione del «no» della Fiom, che giudica «inaccettabile e illegittimo» l’accordo e il conseguente referendum. Con l’invito comunque ai lavoratori a partecipare al voto «per evitare rappresaglie dell’azienda». In mezzo il leader della confederazione, Guglielmo Epifani, che sottolinea come possa essere «difficile che l’azienda faccia marcia indietro» ed aggiunge come «sia importante che i lavoratori vengano coinvolti e partecipino all’accordo». Poi un pronostico che è quasi una certezza. E suona come un invito: «Ed occhio e croce credo che i dipendenti andranno a votare e credo che dirannosì. Un sì all’occupazione, sì al lavoro, sì all’investimento». Va giù pesante il presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia: «E’ incredibile il no della Fiom. Incredibile che

lo dica davanti ad un’azienda che va contro la storia, prende produzioni dalla Polonia, le riporta in Italia e investe 700 milioni». Giudizio L’ATTACCO DI VENDOLA al quale replica E DI PIETRO con una battuta sferzante il segre«E’ la deregulation tariodellafederazione di Sinistra, dei contratti di lavoro. Paolo Ferrero: «La Marcegaglia Finisce la guerra dei 30 vada a lavorare anni conil Lingotto» in fabbrica per sei mesi così non troveràpiùincredibile il no della Fiom». Le ”tute blu” della Cgil spiegano

LAPAROLA

CHIAVE

REFERENDUM E’ strumento di democrazia diretta previsto dallo Statuto dei lavoratori. Esso deve riguardare materie sindacali e deve tenersi nel luogo di lavoro, ma fuori dell’orario lavorativo. Non è vincolante: in caso di esito negativo, infatti, il referendum non incide sull’efficacia dell’accordo collettivo sottoposto al suo vaglio. E’ aperto a tutti i lavoratori indipendentemente dalla loro iscrizione al sindacato.

La Fiom ha confermato il suo “no” all’accordo per Pomigliano

ancora una volta il loro «no». «Siamo ad un ricatto - secondo il leader, Maurizio Landini - in quanto ai lavoratori viene chiesto con la pistola alla testa: vuoi lavorare o chiudo la fabbrica? Deve scegliere tra vivere o morire ed è chiaro che

L’ESPERIMENTO PILOTA

EaMirafioriillavorofunzionacosìgiàdadueanni L’organizzazione degli operai a ciclo continuo è stata sperimentata sulla produzione della carrozzeria di LUCA PASQUARETTA

TORINO - Il famigerato sistema Ergo-Uas, uno dei punti cardine del piano di lavoro innovativo presentato negli ultimi giorno dalla Fiat per lo stabilimento di Pomigliano su cui la Fiom campana ha puntato i piedi, seppur in parte e in maniera sperimentale è stato introdotto da un paio d’anni a Torino a Mirafiori su tutte le linee di produzione della carrozzeria. Nella fattispecie dal 22 luglio del 2008. E IL GIUDIZIO a sentire i lavoratoDEI LAVORATORI ri,tutti, funzionaabbastanza bene. I «Dubbi sui controlli frutti sono tangibili. Daqueste parti, nescomputerizzati, suno si lamenta più di tanto. Neanche la malafabbrica Fiom. «Al momento non posso dare lavorameglio» un giudizio positivo o negativo - ha fatto sapere Vittorio De Martino, uno dei suoi rappresentanti in loco - ma dei miglioramenti ci sono stati. Si può fare sempre meglio. Crediamo che le valutazioni sullo sforzo fisico e

Una catena di montaggio

sull’intensità del lavoro non debbano essere fatte dai computer, ma da persone specializzate. Per questo chiediamo massima trasparenza». Chi invece vede decisamente il bicchiere mezzo pieno è Vincenzo Aragona, sindacalista dalla Fismic: «Sono quasi due anni che stiamo sperimentando il sistema Ergo-Uas a Mirafiori e ci siamo trovati bene. Ne abbiamo giovato tutti. Frequento lo stabilimento da tanto, troppo tempo. Sento i pareri dei lavoratori quotidianamente. E questi sono positivi. La qualità della produzione è migliorata, come la vita degli operai. Si fatica di meno e si lavora

09/06 10/06 11/06 14/06 15/06 16/06

AUTO

Pomigliano, alta tensione Fiom-Cgil Marcegaglia:incredibiledire«no» di LUCIANO COSTANTINI

ANSA-CENTIMETRI

Euro/Dollaro +0,16%

meglio. Noto un maggior senso di responsabilità da parte di tutti, l’assenteismo anomalo è diminuito». Non è cosa di tutti i giorni ascoltare un sindacalista che non si lamenta. Eppure a Mirafiori le cose negli ultimi tempi sembrano essere migliorate, anche per merito di Ergo-Uas. «Che sia chiaro - ha sottolineato Aragona - nessuno ha firmato un accordo con l’azienda. Il nuovo sistema è stato introdotto in maniera sperimentale. Consensualmente. Nel giro di poco tempo oltre alla carrozzeria verrà esteso alle presse e alle altre linee produttive. E’ un fatto storico. Abbiamo fatto dei passi avanti rispetto all’accordo del 5 agosto del 1971». E infine: «I cambiamenti tecnologici hanno imposto modifiche nelle tecniche del lavoro. E noi vogliamo recepirle. Come Fismic ci siamo resi conto che interagire con l’azienda è necessario. Lo abbiamo notato nelle commissioni che sovrintendono le linee gestite con il sistema Ergo-Uas. Quando il semaforo è rosso, facciamo di tutto affinché nel giro di poco tempo diventi prima giallo e poi verde. Con i tempi che corrono, il sindacato deve avere buonsenso». Parole sante, verrebbe da dire. © RIPRODUZIONE RISERVATA

sceglierà di vivere. Però non firmeremo neppure se dal referendum uscisse un sì». Secondo Antonio Di Pietro (Idv) l’accordo su Pomigliano crea un pericoloso precedente per la deregulation del lavoro. Per il governatore della Puglia, Nichi Vendola, nello stabilimento campano è addirittura morto il contratto nazionale: «Finisce nel 2010 la guerra dei 30 anni, nata a Torino nel 1980 con la Fiat che ha provato a stracciare tutto il movimento sociale». Dal Lingotto nessun commento. A Torino sono solo proiettati sul referendum di martedì prossimo. L’amministratore delegato, Sergio Marchionne, vorrebbe una vittoria ampia dei «sì», evidentemente per gestire senza turbolenze la nuova organizzazione del lavoro. I sindacati firmatari dell’intesa sono convinti che il risultatodelle urne sarà favorevole. Ma è chiaro che sarà rilevante la percentuale: un 60-65% di consensi sarebbe ritenuto un esito «buono, quasiottimo»; sotto sarebbe «deludente». I pronostici sono tutti orientati verso un’affermazione dei «sì». Sulla base anche dei risultati delle ultime elezioni dei delegati Rsu: Uilm 21,7% (9 delegati), Fiom 21,5% (9), Fismic 20,0% (9), Fim 18,6% (8), Ugl 6,6% (3), Cobas 7,6% (2), Cisal 2,4% (1), Cub 1,7. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA - Sorpresa:General motors fa marcia indietro sugli aiuti di stato per Opel. Il gruppo Usa e la sua controllata, appunto, Opel/Vauxhall, hanno deciso di ritirare tutte le richieste di garanzie pubbliche per ottenere crediti in Europa. E non perché siano «cambiate le necessità finanziarie della società»,spiega una nota del gruppo, ma perché il processo avviato «si è dimostrato molto più complesso e lungo di quanto previsto». Insomma, «non ci sono ancora risultati», e il piano di rilancio ha bisogno di «un rapido progresso». Ecco perchè si è arrivati alla svolta: «Gm e Opel si finanzieranno internamente».Grazie anche«al recente miglioramento della forza finanziaria di Gm». Certo, pesa lo stop di Berlino alle garanzie («lo Stato non è il miglior imprenditore ha ribadito ieri il ministro dell’economia tedesco, Rainer Bruederle). «Apprezziamo molto il sostegno promesso da alcuni Governi, in particolare Gran Bretagna e Spagna (per 330 milioni ciascuno, contro 1,8 miliardi richiesti)», ha commentato Nick Reilly, a capo di Gm Europe e numero uno di Opel/Vauxhall. Che non nasconde «la delusione» per il “no” del governo tedesco della scorsa settimana. Tale da «ritardare di altri mesi la concessione di possibili garanzie da parte della Germania». E ancora: « Ci avevano detto che le garanzie creditizie rese disponibili ad altre imprese europee sarebbero state possibili anche per Opel», sottoliena il manager, ma «dopo un processo molto lungo portato avanti dai Governi è emerso che non era vero». Reilly ora guarda «con fiducia al futuro, in un’industria molto competitiva». Ma gli investimenti non possono aspettare: «Non possiamo permetterci piani di finanziamento incerti e negoziati complessi e lunghi. E con il nostro pianodi crescita edi ristrutturazione prevediamo di ritornare prestoin utile». Perora le vendite superano gli obiettivi, dice. E il piano prevede sette nuovi prodotti quest’anno ealtri quattro nel 2011. R. Amo. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 19 - 17/06/10-N:RCITTA'

19

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

ECONOMIA 19

17 GIUGNO 2010

CEA

NOMINE

ECO

Assicurazioni, Balbinot nominato Suor Giuliana verso la vicepresidenza al vertice della Federazione europea della Compagnia di Sanpaolo ROMA - Sergio Balbinot assumerà dal giugno 2011 lapresidenza del Cea (Comitè Europeen des Assurances), la Federaeuropea delle SCETTICO SULLE zione assicurazioni. La noAGGREGAZIONI mina è stata decisa dall’assemblea generale del Cea a Lon«E’molto dra, che ha intanto difficile che ci siano conferito per un annoall’amministratograndi re delegato di Generali l’incarico di vioperazioni» ce-presidente della Federazione. Balbinot succederà alla presidenza a Tommy Persson, con un mandato di tre anni. Il manager è stato scelto perchè si è voluto dare peso alla

carica. «È un grande onore affiancare alle mie attuali responsabilità in Generali un ruolo di primo piano al Cea. La crisi economica ha dato il via ad un’ondata di reazioni sul piano normativo alle quali il nostro settore deve rispondere in modo complessivo», ha dichiarato Balbinot. «È molto difficile che ci siano nell’assicurazione operazioni di grandi dimensioni, finchè non si saprà con esattezza come saranno definite le norme» patrimoniali di Solvency 2, ha detto a Radiocor Balbinot. Dalle normative che sono ancora in fase di definizione per essere finalizzate nel 2011 ed entrare in vigore nel 2012, potrebbero emergere una sottocapitalizzazione delle compagnie oppure all’opposto un excess capital, entrambi fattori determinanti per le decisioni di crescita,

ROMA - Suor Giuliana ha sciolto la riserva: entrerà nel comitato di gestione della Compagnia di SanPaolo. E dovrebbe assumere la viceHA SCIOLTO presidenza. La sua LA RISERVA nomina, in sostituzione di Elsa Forne«Accetto perché ronominata vicepresidente del consiglio ho sentito disorveglianza di Intesa SanPaolo, sarà la fiducia ufficializzata lunedì dei colleghi» prossimo in occasionedel consigliogenerale della fondazione torinese che si riunirà sulla collina torinese. «Ho detto di sì - ha detto suor Giuliana- perchè ho sentito la fiducia dei

miei colleghi. Ci sono nella Compagnia -prosegue - molte persone attente alle tante difficoltà che stanno interessando il territorio, ma non c’era una persona per così dire con le mani in pasta rispetto ai bisogni sociali attuali. Ecco perchè ho accettato l’incarico -conclude la religiosa- e sarà mia priorità, insieme a tutti gli altri rappresentanti della Compagnia, studiare quali sono le possibili soluzioni per superare la difficoltà sociali, ovviamente nel rispetto delle competenze della fondazione». Suor Giuliana era entrata a far parte del consiglio generale della Compagnia su indicazione del sindaco di Torino, Sergio Chiamparino. Ora lunedì prossimo il consiglio dovrebbe procedere anche alla sua nomina alla vicepresidenza al fianco di Luca Remmert.

FLASH

PREZZI

Inflazione in frenata a maggio ma pesa il volo della benzina Un passo indietro per l’inflazione a maggio, che arretra su base annua all’1,4%, dall’1,5% di aprile. La frenata, confermano i dati Istat, arriva dopo una risalita che l’aveva portata ai livelli d’inizio 2009. E la corsa dei prezzi è stata fiaccata dal settore alimentare, in calo dello 0,4% rispetto a maggio del 2009. A tenere alta l’asticella, hanno contribuito, invece i rincari su benzina (+15,9%) e trasporti (+5%), spinti dall’impennata dei biglietti per i treni (+11,1%). Come conferma il conto della spesa quotidiana (affitti, carburanti, giornali, alimentari, bevande), in crescita del 2,1%, anche a maggio si mantiene a livelli superiori a quelli dell’indice generale.L’Istat conferma il rallentamento anche su base congiunturale: si passa al +0,1% dal +0,4%. Mentre in Eurolandia i prezzi continuano ad aumentare, attestandosi all’1,6% (1,5% di aprile).

Il giudizio di Confcommercio: manovra necessariamente impegnativa ma servono riforme

FINANZIAMENTI

Sangalli: «Il motore dell’Italia gira piano, tagliare Iva e Irap»

Italtel, via libera delle banche al piano di rilancio

ROMA K Per l’Italia la stagione della recessione è finita, ma «il motore gira ancora troppo piano». La Confcommercio stima per quest’anno un aumento del Pil dello 0,7%, che diventerà un ancor magro +1% nel 2011. Dal palco dell’assemblea annuale il presidente della confederazione Carlo Sangalliavanza proposte per dare slancio all’economia dei servizi, e chiede una riforma per rendere il fisco «meno asfissiante per le imprese». La manovra appena varata dal governo è «necessariamente impegnativa», masi devono fare anche la riforme insiste Sangalli. E al premier Berlusconi seduto in platea, dà un elenco delle cose da fare. «I dati di una ripresa timida invitano all’azione, e soprattutto al rilancio di quel settore dei servizi che gioca un ruolo forte nell’economia nazionale, al pari di manifattura ed export». Per dare slancio al settore Sangalli chiede

IL PRESIDENTE DEI COMMERCIANTI

«Traimposteecontributilapressione fiscalearrivaal52% delPil».Latassa sulsoggiornoaRoma èautolesionistica».Berlusconiapplaude un piano straordinario ‘Servizi 2020’ rivolto all’innovazione attraverso la rimodulazione di risorse nazionali e comunitarie già disponibili. Bisogna anche «promuovere il commercio nelle città» perchè «quando si spegne un’insegna è un pezzo di città che muore». E negli ultimi due anni le chiusure sono state tante: il bilancio è di 80 mila imprese commerciali in meno. Sangalli ha parlato di «palpabilirischi di desertificazione commerciale dei centri storici e delle periferie». Il governo deve anche puntare a raddoppiare il peso del turismo nella formazione del Pil del Paese. Quindi «si cancelli subito dal testo della manovra la possibilità dell’istituzione

a Roma della tassa di soggiorno. Francamente significa farsi del male da soli». Silvio Berlusconi,seduto in prima fila,ha applaudito. L’elenco delle richieste al governo è lungo. Comprende un patto nazionale per la mobilità urbana per ridurre il costo della congestione valutato in circa 9 miliardi di euro all’anno. Un progetto strategico italiano per la promozione dell’efficienzaenergetica e delle fonti rinnovabili. La costruzione di “reti” per aiutare le piccole e medie imprese a crescere. Fino alla lotta dura contro la criminalità che soprattutto nel Sud tra costi diretti e indiretti si mangia 9 miliardi di euro all’anno, il 4,2% del valore aggiunto del settore dei servizi. Ma soprattutto l’esigenza numero uno rappresentata da Sangalli è quella di una riforma fiscale che «incrociandosi con la costruzione del federalismo fiscale» porti un alleggerimento delle tasse. «Bisogna ridurre l’Iva e l’Irap - dice il presidente di Confcommercio - anzi, l’Iraq, come l’hanno ribattezzata a Prato guardando i suoi effetti devastanti». In Italia, tra tasse e contributi «la pressione fiscale complessiva ed effettiva è ben superiore al 43,2% del Pil, dato ufficiale

Raggiunto l’accordo per il salvataggio di Italtel. Le banche, guidate da Unicredit, hanno dato il via libera a nuove linee di credito per 350 milioni fino al 2017 (l’intesa è stata raggiunta per il 93,5% dell’importo). Il piano di rilancio prevede un aumento di capitale da 70 milioni di euroin azioni privilegiate, che sarà sottoscritto da Telecom e Cisco. Soci industriali, questi ultimi, che rimarranno con una quota pari a circa il 19% ciascuna, con l’impegno a sostenere lo sviluppo della società. Il fondo di private equity Cdr rimarrà primo socio.

ACEA Carlo Sangalli

relativo al 2009, e può essere stimata prossima al 52%». Alla fine del suo intervento Berlusconi gli risponde: «vieni a trovarmi, ci sediamo con i tuoi collaboratori e i miei collaboratori e vediamo punto per punto le tue richieste. Vediamo di elaborare un percorso». R. La.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cremonesi: soddisfatti della fiducia dei soci forti «Quando ho visto la notizia che i soci privati importanti erano intenzionati a crescere, sia Caltagirone che Gdf Suez, ho espresso e continuo ad esprimere una grande soddisfazione perchè significa che i soci industriali forticredono ai fondamentali di Acea e pensano che abbia grandi possibilità di crescita». Ha commentato così il presidente di Acea, Giancarlo Cremonesi, l’ulteriore salita nel capitale dell’utility da parte di Francesco Gaetano Caltagirone, cresciuto a circa il 13%, e l’interesse espresso dagli azionisti francesi di continuare nello shopping.


Composite-MSGR - 20 CITTA - 20 - 17/06/10-N:RIBATTUTA

20

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

È L’INNOVAZIONE DI OGGI A SOSTENERE IL BENESSERE DI DOMANI.

IL NOSTRO FUTURO È COSTRUITO SUL CORAGGIO E LA RESPONSABILITÀ DELLE SCELTE DI OGGI.

capaci di soddisfare subito i bisogni di energia di oggi, e investiamo nelle fonti rinnovabili per renderle

Crediamo che il benessere vada costruito giorno dopo giorno, pensando sempre ai bisogni di oggi e di domani. È per questo che investiamo

sempre più competitive ed efficienti. Come Archimede, il più avanzato progetto al mondo di centrale solare

in tutte le fonti energetiche, ricercando e usando le tecnologie più avanzate. Crediamo nell’uso compatibile con l’ambiente di gas e carbone,

termodinamica. Perché solo la responsabilità nelle scelte di oggi può garantire un benessere sostenibile domani.

enel.com


-MSGR - 20 CITTA - 22 - 17/06/10-N:

22

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

ECONOMIA

17 GIUGNO 2010

FONDI D’INVESTIMENTO data

var. %

ITALIANI

8 8a+ Eiger

b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06

4,501 5,268 5,105 5,108

1,06 -0,06 0,30 -0,02

15/06 5,709 Agora Cash b 15/06 5,540 Agora Equity b 15/06 4,028 Agora Selection c 15/06 4,875 Agora Valore Protetto 15/06 6,304 AgoraFlex c 15/06 6,794 Alarico Re b 15/06 4,389 Alboino Re b 15/06 5,588 Alkimis Cap Ucits 15/06 4,922 Alleanza Obbligaz. b 15/06 5,386 Allianz Az Paesi Emer L b 15/06 9,289 Allianz Az Paesi Emer T b 15/06 9,165 Allianz Az. Ita. All Stars b 15/06 4,118 Allianz Azioni America L b 15/06 13,776 Allianz Azioni America T b 15/06 13,659 Allianz Azioni Europa L b 15/06 16,062 Allianz Azioni Europa T b 15/06 15,855 Allianz Azioni Glob L b 15/06 3,066 Allianz Azioni Glob T b 15/06 3,013 Allianz Azioni Italia L b 15/06 19,736 Allianz Azioni Italia T b 15/06 19,407 Allianz Azioni Pacifico L c 15/06 5,227 Allianz Azioni Pacifico T c 15/06 5,129 Allianz F100 L b 15/06 4,151 Allianz F100 T b 15/06 4,076 Allianz F15 L b 15/06 5,388 Allianz F15 T 15/06 5,310 Allianz F30 L b 15/06 5,200 Allianz F30 T b 15/06 5,125 Allianz F70 L b 15/06 27,590 Allianz F70 T b 15/06 27,036 Allianz Liquidita’ A b 15/06 5,581 Allianz Liquidita’ AT b 15/06 5,054 Allianz Liquidita’ B b 15/06 5,705 Allianz Monetario c 15/06 15,862 Allianz Multi20 c 15/06 5,901 Allianz Multi50 b 15/06 4,908 Allianz Multi90 b 15/06 3,692 Allianz MultiAmerica b 15/06 5,251 Allianz MultiEuropa b 15/06 6,941 Allianz MultiPacifico b 15/06 6,894 Allianz Reddito Euro L c 15/06 32,788 Allianz Reddito Euro T c 15/06 32,121 Allianz Reddito Glob L c 15/06 16,595 Allianz Reddito Glob T c 15/06 16,273 Alpi Obbligazionario Int. c 15/06 7,195 Alpi Risorse Naturali b 15/06 5,878 Alto America Az. b 15/06 4,636 Alto Azionario b 15/06 14,018 Alto Bilanciato b 15/06 16,540 Alto Internazion. Obbl. c 15/06 6,633 Alto Internazionale Az. b 15/06 4,248 Alto Monetario b 15/06 7,048 Alto Obbligazionario b 15/06 8,774 Alto Pacifico Az. c 15/06 5,773 AmEuSet2016 b 15/06 4,811 Amu EurUSA15 b 15/06 4,795 Amundi Absolute c 15/06 5,207 Amundi Azionario Trend b 15/06 96,443 Amundi Azioni QEuro b 15/06 12,199 Amundi Breve Termine b 15/06 7,444 Amundi Corporate 3 anni c 15/06 101,568 Amundi Corporate Giu 2012 c 15/06 5,040 Amundi Dyn. Allocation b 15/06 5,229 Amundi Eonia b 15/06 102,091 Amundi Equipe 1 c 15/06 5,243 Amundi Equipe 2 15/06 5,175 Amundi Equipe 3 b 15/06 5,168 Amundi Equipe 4 b 15/06 4,800 Amundi Eu Doppia Opp 2014 b 15/06 5,060 Amundi Eur Cina Ripr 2015 b 15/06 4,957 Amundi Eureka Bric Rip 2014 b 15/06 5,210 Amundi Eureka China D.Win b 15/06 5,538 Amundi Eureka Do Win 2013 b 15/06 4,872 Amundi Eureka Double Call b 15/06 5,433 Amundi Eureka Double Win b 15/06 5,567 Amundi Eureka Dragon b 15/06 6,205 Amundi Eureka Or 2015 b 15/06 4,915 Amundi Eureka Ripr.2 2014 b 15/06 4,909 Amundi Eureka Ripresa 2014 b 15/06 5,189 Amundi Europe Equity b 15/06 4,148 Amundi For.EU.Eq. Op 2013 b 15/06 4,465 Amundi For.EurEqOp2 2013 b 15/06 4,453 Amundi For.GaEMEqRe 2014 b 15/06 5,028 Amundi For.Gar.2012 c 15/06 5,092 Amundi For.Gar.2013 c 15/06 4,918 Amundi For.Gar.Due 2013 b 15/06 4,950 Amundi For.Gar.Em.MrkEq.Recall 2013 b 15/06 0,24 Amundi For.Gar.Eq. Re. 2013 b 15/06 4,908 Amundi For.Gar.Eq.Recall Due 2013 b 15/06 4,909 Amundi For.Gar.EqRe 14 b 15/06 5,248 Amundi For.Gar.HiDiv 14 15/06 4,934 Amundi For.Gar.Mer. Emer. c 15/06 5,706 Amundi For.Priv.Div. Opp. c 15/06 4,956 Amundi Global Emerging Eq c 15/06 5,021 Amundi Global Equity b 15/06 4,305 Amundi Liquidità b 15/06 8,936 Amundi MultiCorporate Dic 2012 b 15/06 5,010 Amundi Obbligaz. Euro c 15/06 5,485 Amundi Pacific Equity b 15/06 4,773 Amundi Piu’ c 15/06 5,601 Amundi Premium Power b 15/06 5,096 Amundi Private Alfa b 15/06 4,778 Amundi QBalanced b 15/06 8,504 Amundi Qreturn b 15/06 5,453 Amundi Soluzione Azioni b 15/06 4,664 Amundi Soluzione Tassi b 15/06 4,833 Amundi Strategia 95 c 15/06 4,951 Amundi Usa Equity c 15/06 4,154 ANM Americhe b 15/06 9,085 ANM Anima America b 15/06 4,107 ANM Anima Asia b 15/06 6,148 ANM Anima Convertibile b 15/06 6,055 ANM Anima Emerging Mkts b 15/06 9,620 ANM Anima Europa b 15/06 3,899 ANM Anima Fondattivo b 15/06 13,710 ANM Anima Fondimpiego c 15/06 19,787 ANM Anima Fondo Tranding b 15/06 12,658 ANM Anima Liquidità c 15/06 6,599 ANM Anima Obbl.Euro c 15/06 7,049 ANM CapitalePiù Comp.Az. b 15/06 4,678

0,00 0,04 0,83 -0,25 0,00 -0,34 0,73 1,29 0,00 0,17 0,52 0,52 0,56 1,65 1,65 0,46 0,46 1,22 1,21 1,35 1,35 -0,17 -0,16 0,95 0,97 0,02 0,00 0,12 0,14 0,59 0,59 0,02 0,02 0,02 -0,07 -0,07 0,18 0,49 0,13 0,83 0,53 -0,08 -0,08 -0,14 -0,14 -0,15 1,05 1,49 0,97 0,61 -0,26 1,14 0,04 0,10 -0,14 1,05 2,55 -0,06 0,07 0,84 0,01 -0,43 -0,47 0,02 0,01 -0,04 0,00 0,02 0,17 1,85 1,47 0,97 1,90 4,30 1,46 4,02 1,69 1,61 3,96 3,47 0,97 3,43 3,06 0,50 -0,02 -0,06 0,02 5,016

8a+ Gran Paradiso 8a+ Latemar 8a+ Monviso

A Abis Flessibile

0,10 0,08 1,00 0,00 -0,09 -0,12 -0,18 0,19 0,01 0,08 -0,09 0,36 -0,04 0,08 0,02 0,08 0,55 0,04 0,10 -0,10 -0,17 1,61 2,04 0,03 0,23 0,25 0,75 0,52 -0,15 0,89 -0,03 -0,17 0,97

data

ANM CapitalePiù Comp.Bil.15 ANM CapitalePiù Comp.Bil.30 ANM CapitalePiù Comp.Obb. ANM Corporate Bond ANM Emerging Mkts Bond ANM Emerging Mkts Equity ANM Euroland ANM Europa ANM Europe Bond ANM Flessibile ANM Fondo Liquidità ANM Iniziativa Europa ANM Internazionale ANM Italia ANM Managers&Co. Comp.30 ANM Managers&Co. Comp.50 ANM Managers&Co. Comp.70 ANM Managers&Co. Comp.90 ANM Mix ANM Monetario ANM Obiettivo Rendimento ANM Pacifico ANM Pianeta ANM Premium-Protetto ANM Risparmio ANM Sforzesco ANM Tesoreria-Imprese ANM Valore Globale ANM Visconteo Aqqua Arca 27 az. Estere Arca Azioni America Arca Azioni Europa Arca Azioni Far East Arca Azioni Italia Arca Azioni Paesi Emerg. Arca BB Arca Bond Arca Bond Corporate Arca Bond Dollari Arca Bond Paesi Em. Arca Bt Breve Term. Arca BT-Tesoreria Arca Cap. Gar. Dic 2013 Arca Cap.Gar. Giu 2013 Arca CeBoGlE Arca Ced.Bo.2015 Alto Pot Arca Ced.Corp.Bond II Arca Ced.Corp.Bond III Arca Ced.Gov.Eu. Bond Arca Ced.Gov.EU.Bond II Arca Ced.Gov.Eu.Bond III Arca Cedola Corp.Bond Arca Cinquest.-Comp. A/B 25 Arca Cinquest.-Comp. C 50 Arca Cinquest.-Comp.D/E 75 Arca Corporate BT Arca MM Arca Obbligaz. Europa Arca Rendimento Assol t3 Arca Rendimento Assol t5 Arca RR Arca TE Aureo Azioni Globale Aureo Cash Dynamic Aureo Defensive Aureo FF 1Classe Crescita Aureo FF 1Classe Dinamico Aureo FF 1Classe Flessibile Aureo FF 1Classe Valore Aureo Finanza Etica Aureo Flex Euro Aureo Flex Italia Aureo Flex Opportunity Aureo Liquidità Aureo Obblig. Globale Aureo Plus Aureo Rendim. Ass. Azimut Bil. Azimut Garanzia Azimut Reddito Euro Azimut Reddito Usa Azimut Scudo Azimut Solidity Azimut Str. Trend Azimut Trend Azimut Trend America Azimut Trend Europa Azimut Trend Italia Azimut Trend Pacifico Azimut Trend Tassi Azioni Stati Uniti 500

b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06

5,262 5,013 5,455 7,291 6,140 7,089 4,337 12,617 7,589 2,823 7,571 6,654 12,649 14,890 5,377 5,086 4,611 4,165 5,652 12,105 5,785 4,889 10,078 6,515 7,743 10,034 6,883 20,227 34,629 4,866 11,278 16,861 9,157 5,654 18,978 9,619 30,463 13,027 7,018 9,508 13,159 8,724 5,752 5,207 4,998 4,997 4,895 5,038 4,991 5,083 4,938 4,991 5,333 5,454 4,587 3,372 5,470 14,678 8,336 5,067 4,825 8,907 16,440 8,695 5,200 5,063 3,730 3,964 5,399 4,959 6,098 9,558 16,745 4,848 5,714 8,042 5,926 5,573 23,218 12,290 15,577 6,295 7,598 7,866 5,071 18,822 9,216 11,872 14,578 6,425 8,883 3,865

0,06 0,20 -0,09 -0,11 0,11 0,57 0,86 0,74 -0,22 0,32 -0,03 0,70 0,60 1,40 0,17 0,38 0,83 0,99 0,11 -0,02 -0,17 0,02 -0,05 -0,08 -0,05 0,06 -0,02 1,19 0,32 0,00 1,16 1,69 0,63 0,05 1,35 0,38 0,28 -0,09 -0,11 -0,28 0,08 0,02 0,02 0,00 0,12 0,00 -0,08 -0,08 -0,02 -0,31 -0,28 0,04 -0,04 0,22 0,61 0,96 -0,04 -0,03 -0,12 -0,04 0,00 -0,18 0,21 1,26 0,00 0,06 0,49 0,33 0,02 0,08 0,00 0,39 0,66 0,35 0,00 -0,05 0,07 0,27 0,41 0,02 -0,14 -0,30 0,17 0,03 0,70 1,55 0,71 0,41 1,55 0,03 -0,12 1,85

B Banco Posta Azion. Euro

b 15/06 c 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06

4,316 5,291 3,556 5,288 5,248 5,427 5,881 5,987 6,173 6,857 22,394 16,322 6,730 6,863 9,405 3,954 6,720 6,137 22,208 5,477 3,846 6,540 6,082 6,927 15,621 9,470 11,708 2,765 5,101 16,663 22,108 23,195 7,523 6,597 6,890

0,84 -0,02 1,25 0,00 -0,06 -0,02 -0,03 0,10 -0,02 -0,09 0,84 0,03 0,06 0,56 0,79 1,10 1,42 2,20 0,60 -0,06 0,16 0,00 -0,03 -0,12 1,76 0,88 0,58 0,40 0,69 1,39 0,00 -0,01 0,00 -0,32 -0,09

Banco Posta Extra BancoPosta Az. Internaz. BancoPosta Centopiu’ BancoPosta CentoPiu’ 07 BancoPosta Inv Pr 90 BancoPosta Mix1 BancoPosta Mix2 BancoPosta Monetario BancoPosta Obbligaz. Euro Bg Focus Azionario Bg Focus Monetario Bg Focus Obbligazionario Bim Az. Small Cap Italia Bim Azionario Europa Bim Azionario Globale Bim Azionario Italia Bim Azionario Usa Bim Bilanciato Bim Corporate Mix Bim Flessibile Bim Obblig. Breve Term. Bim Obblig. Globale Bim Obbligazionario Euro Bnl Azioni America Bnl Azioni Emergenti Bnl Azioni Europa Crescita Bnl Azioni Europa Dividendo Bnl Azioni It PMI Bnl Azioni Italia Bnl Cash Bnl Obbl Emergenti Bnl Obbl Euro BT Bnl Obbligazioni Dollaro Ml/t Bnl Obbligazioni Euro Ml/t

data

var. %

var. %

data

Bnl per Telethon Bnl Protezione Bnl Target Return Conservativo Bnl Target Return Dinamico Bnl Target Return Liquidità BNPP 100% e Piu’ Gr Asia BNPP 100% e Piu’ Gr Eur BNPP Equipe Attacco BNPP Equipe Centrocampo BNPP Equipe Difesa BP Step BP Trend BPVi Azionario Europa BPVI Azionario Europa B BPVi Azionario Intern. BPVi Azionario Italia BPVI Azionario Italia B BPVi Breve Termine BPVI Breve Termine B BPVi Obblig. Intern. BPVI Obblig. Intern. B BPVi Obbligaz. Euro BPVI Obbligaz. Euro MT B BPVI Obiettivo Increm. A BPVI Obiettivo Reddito A BPVI Obiettivo Rend A BPVI Obiettivo Valore B BPVI Tesoreria A

b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06

5,945 22,570 5,084 12,602 9,955 5,413 5,084 4,596 4,854 5,418 4,995 4,943 3,753 3,755 3,495 4,598 4,601 6,274 6,274 6,110 6,111 6,676 6,678 5,049 5,697 5,276 3,497 5,638

0,10 0,20 0,16 0,33 -0,01 -0,09 0,08 0,35 0,08 -0,06 0,00 0,04 0,35 0,37 1,07 1,32 1,32 0,00 -0,02 0,05 0,03 -0,11 -0,11 0,08 -0,02 0,11 1,07 0,02

Eurizon Soluzione 10 Eurizon Soluzione 40 Eurizon Soluzione 60 Eurizon Team 1 Eurizon Team 1 Cl G Eurizon Team 2 Eurizon Team 2 Cl G Eurizon Team 3 Eurizon Team 3 Cl G Eurizon Team 4 Eurizon Team 4 Cl G Eurizon Team 5 Eurizon Team 5 Cl G Euromob. Azioni Internazionali Euromob. Azioni Italiane Euromob. Bilanciato Euromob. Conservativo Euromob. Dinamico Euromob. Em.Markets Bond Euromob. Europe E. F. Euromob. Internation. B. Euromob. Moderato Euromob. Prudente Euromob. Real Assets Euromob. Reddito Euromob. Strategic Flex Euromob. Total Return Flex 2 Euromob. Total Return Flex 3

b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06

6,855 6,151 24,156 5,992 5,992 5,666 5,658 4,745 4,765 4,001 4,022 3,859 3,880 11,853 19,024 26,821 11,065 32,487 7,227 13,394 8,773 6,523 8,468 4,185 15,413 13,367 6,604 4,573

0,07 0,24 0,47 -0,02 -0,02 0,07 0,07 0,17 0,17 0,23 0,22 0,36 0,36 0,17 1,13 0,23 -0,03 0,44 0,06 0,50 -0,03 0,02 -0,04 -0,14 -0,22 -0,07 -0,14 0,00

C Carige Azionario America A

b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06

2,525 5,313 6,299 5,040 5,472 5,133 5,769 6,536 5,191 4,499 6,318 11,650 5,653 6,185 10,865 4,797 4,846 5,456 5,512 5,431 5,563 5,527 5,641 3,240 8,504 5,199 4,960 4,104 5,709 5,064 5,374 4,800 5,089 5,119 5,132 7,164 7,823

1,86 0,32 1,61 1,21 0,09 0,27 0,40 -0,08 -0,06 -0,09 0,02 -0,01 -0,14 0,03 -0,05 0,86 0,83 0,04 0,04 0,11 0,11 -0,18 -0,14 0,62 0,65 0,48 -0,04 0,81 0,07 0,30 -0,06 0,31 -0,02 -0,04 0,00 -0,06 0,01

F Federico Re

c 15/06 5,187 b 15/06 13,127 b 15/06 14,607 b 15/06 12,493 c 15/06 9,538 c 15/06 9,093 b 15/06 10,746 b 15/06 8,888 b 15/06 8,756 b 15/06 12,457 b 15/06 16,300 b 15/06 8,216 b 15/06 97,139 b 15/06 85,502 15/06 116,049 c 15/06 120,313 b 15/06 46,303 c 15/06 10,036 c 15/06 93,945 c 15/06 8,007 b 15/06 12,851 c 15/06 14,808 b 15/06 18,192 b 15/06 6,922 b 15/06 15,142 c 15/06 14,057 c 15/06 4,685 b 15/06 6,417 b 15/06 6,430 b 15/06 6,688 b 15/06 6,639 b 15/06 6,414

-0,02 1,22 0,01 0,56 -0,01 -0,15 0,44 0,51 0,77 0,26 0,10 0,31 0,02 0,67 0,00 -0,23 0,26 -0,02 -0,45 -0,09 0,66 -0,16 1,67 0,17 0,28 -0,01 -0,06 0,08 0,05 0,35 0,06 0,42

b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 b 15/06

5,031 6,273 6,114 4,381 7,405 6,182 5,208 10,553 17,923 5,815 15,108 4,132 24,694 9,144 5,540 16,059 3,334 21,228 8,043 4,538 35,327 7,904 8,936 13,015 8,028 7,394 11,452 3,911 9,003 5,154 5,127 5,104 5,116 5,252 5,133 4,967 5,223 5,301 5,172 6,075 11,163 13,925 15,164 5,561 7,015 5,309 5,346 5,461 5,223 5,471 4,861 13,376 16,464 7,645 7,688 7,253 7,428 8,832 7,432 5,402 8,059 5,973

0,20 0,02 0,18 0,85 -0,19 0,52 0,56 -0,12 1,27 1,06 1,08 1,90 1,18 0,97 0,65 1,40 0,66 1,67 0,46 0,51 0,20 0,11 1,79 0,93 0,58 1,12 1,39 -0,08 0,36 0,19 0,16 0,16 0,18 0,00 0,10 0,06 0,02 -0,04 0,04 -0,02 0,09 -0,14 0,00 -0,07 0,16 0,21 0,06 -0,02 0,00 -0,06 0,00 -0,23 -0,04 0,04 0,05 -0,19 -0,20 0,00 -0,01 -0,15 0,00 0,17

b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 b 28/05 b 28/05 c 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 c 28/05 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06

5,038 7,845 8,060 9,737 9,877 6,329 7,507 7,562 7,017 7,053 6,328 10,345 10,642 14,672 0,000 14,621 15,063 10,124 10,308 6,371 6,317 6,844 7,017 5,352 8,830 12,479 5,360 5,298 5,417 6,513 0,000 17,090 17,521 12,109 12,437 8,088 8,175 14,919 15,066 7,014 7,124 6,677 6,783 12,295 12,621 14,094 4,953 5,029 4,785 11,425 8,217 9,885 7,036 9,375 2,586 14,459 5,820 5,968

0,16 1,46 1,47 -0,38 -0,37 0,00 0,04 0,05 -0,01 -0,03 0,00 -0,13 -0,09 1,40 0,00 0,61 0,61 0,12 0,13 0,06 0,06 0,51 0,53 0,00 -0,12 0,40 -0,32 -0,21 -0,42 0,06 0,00 0,89 0,89 1,08 1,08 -0,19 -0,18 -0,16 -0,15 0,01 0,01 -0,03 -0,03 0,02 0,02 -0,20 -0,16 -0,20 0,53 1,61 0,59 1,20 -0,11 0,33 1,41 0,10 -0,21 0,52

b 15/06 b 15/06 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06

4,417 4,471 4,026 4,067 16,841 16,745 30,491 6,191 18,050

0,09 0,09 0,00 0,00 -0,01 -0,05 0,62 0,02 0,61

Carige Azionario Europa A Carige Azionario Intern. A Carige Azionario Italia A Carige Bilanciato 10 Carige Bilanciato 30 Carige Bilanciato 50 Cl.A Carige Corporate Euro A Carige Flessibile Cl.A Carige Flessibile Piu’ Cl.A Carige Liquidità Euro A Carige Monetario Euro A Carige Obbl. Euro LT A Carige Obbl. Internazionale A Carige Obbligazionario Euro A Civ. Forum Iulii Azione Cl.A Civ. Forum Iulii Azione Cl.B Civ. Forum Iulii Prudenza Cl.A Civ. Forum Iulii Prudenza Cl.B Civ. Forum Iulii Rendita Cl.A Civ. Forum Iulii Rendita Cl.B Civ. Forum Iulii Strategia Cl.A Civ. Forum Iulii Strategia Cl.B Consultinvest Alto Div. Consultinvest Azione Consultinvest Bilanciato Consultinvest Breve Term Consultinvest Global Consultinvest High Yield Consultinvest Mercati Em Consultinvest Monetario Consultinvest Multi Flex Consultinvest Obbl. MT Consultinvest Obbligaz. Consultinvest Plus Consultinvest Reddito CS Monetario - I

E EC Focus Cap Pro 12/14 Epsilon Cash Epsilon DLongRun Epsilon QEquity Epsilon Qincome Epsilon QReturn Epsilon QValue Eurizon Az. Asia Nuove Eco Eurizon Az. Finanza Eurizon Az. Int. Etico Eurizon Az. Salute e Amb. Eurizon Az. Tecn.Avanz Eurizon Az.ALto Dividendo Euro Eurizon Az.EnMatPrime Eurizon Az.EuropaMult Eurizon Az.Italia 130/30 Eurizon Az.MondoMult Eurizon Az.PMI Amer. Eurizon Az.PMI Europa Eurizon Az.PMI Italia Eurizon Bilan.Euro Multimanager Eurizon DiversEtico Eurizon F. Az.America Eurizon F. Az.Euro Eurizon F. Az.Europa Eurizon F. Az.Internazionali Eurizon F. Az.Italia Eurizon F. Az.Pacifico Eurizon F. Az.Paesi Emer Eurizon F. Garantito 03/13 Eurizon F. Garantito 06/12 Eurizon F. Garantito 09/12 Eurizon F. Garantito 12/12 Eurizon F. Garantito 2sem06 Eurizon F. Garantito 2tri07 Eurizon F. Garantito 3tri07 Eurizon F. Garantito 4tri07 Eurizon F. Garantito Isem06 Eurizon F. Garantito Itri07 Eurizon F. Ob. Cedola Eurizon F. Ob. Emergenti Eurizon F. Ob. Euro Eurizon F. Ob. Euro B/T Eurizon F. Ob. Euro Corp. Eurizon F. Ob. Euro HY Eurizon F. Profilo Din. Eurizon F. Profilo Moder. Eurizon F. Profilo Prud. Eurizon F. Rend.Ass 2anni Eurizon F. Rend.Ass 3anni Eurizon F. Rend.Ass 5anni Eurizon F. Tesor.Dollaro Eurizon F. Tesor.Dollaro $ Eurizon F. Tesoreria Euro A Eurizon Focus Tesor Eu B Eurizon Liquidità cl. A Eurizon Liquidità cl. B Eurizon Ob. Internaz. Eurizon Obb. Euro C. BreveT. Eurizon Obblig. Etico Eurizon Obiettivo Rend.to Eurizon Rendita

Fideuram Azione Fideuram Moneta Fideuram Performance Fideuram Security FMS - Absolute Return FMS - Eq.Glob.Resources FMS - Equity Asia FMS - Equity Europe FMS - Equity Gl Em Mkt FMS - Equity New World FMS - Equity Usa Fondaco Absolute Return Fondaco Eu Sri Eq. Beta Fondaco Euro Cash Fondaco Eurogov Beta Fondersel Fondersel America Fondersel Duemila Fondersel Euro Fondersel Europa Fondersel Int. Fondersel Italia Fondersel Oriente Fondersel P.M.I. Fondersel Reddito Fondo Fucino Dynamic Formula 1 - Alpha Plus 20 Formula 1 Conservative Formula 1 High Risk Formula 1 Low Risk Formula 1 Risk

G GestiBrasile Gestielle America Cl.A Gestielle America Cl.B Gestielle Bond Dollars Cl.A Gestielle Bond Dollars Cl.B Gestielle BT Cedola Cl.B Gestielle BT Euro Cl.A Gestielle BT Euro Cl.B Gestielle Cash Euro Cl.A Gestielle Cash Euro Cl.B Gestielle Cedola Gestielle Cina Cl.A Gestielle Cina Cl.B Gestielle East Europe Cl.A Gestielle East Europe Cl.B Gestielle Em. Mkt. Cl.A Gestielle Em. Mkt. Cl.B Gestielle Em. Mkt.B. Cl.A Gestielle Em. Mkt.B. Cl.B Gestielle Etico Per Ail Cl.B Gestielle Etico Per Ail Cl.A Gestielle Europa Cl.A Gestielle Europa Cl.B Gestielle GA PLUS Gestielle Gl. Asset 1 Gestielle Gl. Asset 2 Gestielle Harmonia Dinamico Gestielle Harmonia Moderato Gestielle Harmonia Vivace Gestielle India Cl.A Gestielle India Cl.B Gestielle Internazionale Cl.A Gestielle Internazionale Cl.B Gestielle Italia Cl.A Gestielle Italia Cl.B Gestielle LT Euro Cl.A Gestielle LT Euro Cl.B Gestielle MT Euro Cl.A Gestielle MT Euro Cl.B Gestielle Obbl. Corporate Cl.A Gestielle Obbl. Corporate Cl.B Gestielle Obbl. Intern. Cl.A Gestielle Obbl. Intern. Cl.B Gestielle Pacifico Cl.A Gestielle Pacifico Cl.B Gestielle Total Return Gestielle TR Ob. Cedola GestiTROPiu Gestnord Asset Allocation Gestnord Azioni America Gestnord Azioni Europa Gestnord Azioni Italia Gestnord Azioni Pacifico Gestnord Azioni Paesi Em. Gestnord Azioni Trend Sett. Gestnord Bilanciato Euro GROUPAMA I. Bond Sel.Funds GROUPAMA Italia Eq. Sel.Fund

I IGM FdF Bilanciato Az. Cl.A IGM FdF Bilanciato Az. Cl.B IGM FdF Flessibile Cl.A IGM FdF Flessibile Cl.B Imi 2000 Imi Bond Imi Capital Imi East Imi Europe

data

var. %

Imi Italy Imi Rend Imi West Imindustria Intesa CC Prot.Dinamica Intra Assoluto Intra Azionario Area Euro Intra Azionario Internaz. Intra Flessibile Intra Obb. Euro Intra Obb. Euro BT Investitori America Investitori Europa Investitori Far East Investitori Flessibile

b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06

K Kairos P. Income Fund

c 15/06 6,690 -0,02 b 15/06 9,167 0,46 b 15/06 5,636 0,04

Kairos P. Small Cap Kairos Partners

L Laurin Eurostock LaurinMoney Leonardo 80/20 Leonardo Italian Opp. Leonardo Monetario Leonardo Obbligaz.

M M.Gestion Trend Global Macro F.0. MC G.FdF America A MC G.FdF America B MC G.FdF Asia A MC G.FdF Asia B MC G.FdF Bilanciato A MC G.FdF Bilanciato B MC G.FdF Europa A MC G.FdF Europa B MC G.FdF Flx Low Vol A MC G.FdF Flx Low Vol B MC G.FdF Flx.HighVol. A MC G.FdF Flx.HighVol. B MC G.FdF Flx.Med.Vol. A MC G.FdF Flx.Med.Vol. B MC G.FdF Global Bond A MC G.FdF Global Bond B MC G.FdF High Yield A MC G.FdF High Yield B MC G.FdF Megatr. Wide A MC G.FdF Megatr. Wide B MC G.FdF Paesi Emerg. A MC G.FdF Paesi Emerg. B Mediolanum Borse Int. Mediolanum Intermoney Mediolanum R.I.Cre. Mediolanum Ri.Mo. Mediolanum Vasco De Gama

N Nextam Par. Flessibile Nextam Part. Az. Europa Nextam Part. Bilanciato Nextam Part. Liquidità Nextam Part. Obbl. Misto Nordfondo Etico Obbl. Misto Nordfondo Liquidità Nordfondo Obbl. Conv. Nordfondo Obbl. Dollari Nordfondo Obbl. Euro B.T. Nordfondo Obbl. Euro Corp. Nordfondo Obbl. Euro M.T. Nordfondo Obbl. Paesi Em. NorVega Az. America Cl.A NorVega Az. America Cl.B NorVega Az. Asia Cl.A NorVega Az. Asia Cl.B NorVega Az. Europa Cl.A NorVega Az. Europa Cl.B NorVega Az. Italia Cl.A NorVega Az. Italia Cl.B NorVega Flessibile A NorVega Flessibile B NorVega Mobiliare RE Cl.A NorVega Mobiliare RE Cl.B NorVega Monetario Cl.A NorVega Monetario Cl.B NorVega Obb. Euro BT Cl.A NorVega Obb. Euro BT Cl.B NorVega Obb. Euro Cl.A NorVega Obb. Euro Cl.B NorVega Obb. Internaz. Cl.A NorVega Obb. Internaz. Cl.B NorVega Obb. Paesi Em. Cl.A NorVega Obb. Paesi Em. Cl.B NorVega Rendimento Cl.A NorVega Rendimento Cl.B NorVega Sintesi Audace NorVega Sintesi Dinamico NorVega Sintesi Moderato

O Obiettivo Nordest Sicav Open Fund Ritorno Ass.Var2 Open Fund Ritorno Ass.Var4 Optima Azionario America Optima Azionario Europa Optima Azionario Far East Optima Azionario Internazionale Optima Azionario Italia Optima Money Optima Obb. Em. Market Optima Obbl. Euro Global Optima Obbligazionario Euro Optima Reddito B.T. Optima Riserva Euro Optima Small Caps It. Optima Tecnologia

P Paritalia Orchestra Passadore Monetario Pepite Pepite Bric Pepite Fondi Pioneer Az. Crescita Pioneer Az Area Pacifico Pioneer Az Valore Eur Dis Pioneer Az. Am. Pioneer Az. Europa Pioneer Az. Paesi Em. Pioneer Liquidita’ Euro Pioneer Monet. Euro Pioneer O.Euro C.Et. Dis Pioneer Obb. Euro Dis Pioneer Obb. Paesi E. Dis

data

var. %

21,292 9,283 18,198 12,472 5,673 5,796 5,516 5,471 6,243 5,996 5,629 3,731 4,916 4,963 6,175

1,27 0,00 1,74 0,87 0,16 0,64 0,77 0,90 -0,27 0,07 0,05 1,75 0,59 -0,06 -0,11

28/05 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06

3,626 6,892 6,033 8,536 6,043 7,550

0,00 -0,03 0,20 1,14 0,02 -0,03

b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06

4,950 3,886 5,324 4,184 6,614 3,724 6,055 4,491 6,322 3,580 5,219 5,210 4,399 3,735 5,686 3,764 5,306 5,250 7,199 5,202 7,125 4,151 8,739 4,090 14,270 6,326 15,860 5,470 10,047

0,43 0,21 1,01 1,01 -0,14 -0,03 0,23 0,20 0,78 0,79 -0,02 -0,02 0,32 0,32 0,18 0,19 -0,41 -0,44 -0,42 -0,42 0,62 0,61 -0,02 -0,02 0,72 0,16 1,22 0,00 -0,04

b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 c 15/06 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06

4,751 4,827 6,096 5,763 5,977 6,593 6,175 5,251 15,133 8,939 7,557 17,216 8,949 3,984 4,055 4,951 5,031 4,506 4,569 6,013 6,056 7,412 7,448 4,242 4,242 5,853 5,894 5,813 5,859 6,541 6,620 6,036 6,109 7,480 7,596 5,368 5,394 5,681 5,821 5,641

0,23 0,25 0,43 0,00 0,18 -0,14 0,00 0,10 -0,34 -0,01 -0,09 -0,19 -0,02 1,50 1,50 0,12 0,14 0,45 0,46 1,16 1,32 -0,86 -0,83 0,40 0,40 0,03 0,03 0,05 0,05 0,05 0,03 0,15 0,16 0,08 0,08 -0,19 -0,20 0,02 0,19 -0,07

b 15/06 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06

3,920 4,453 3,702 4,194 2,852 3,348 4,523 5,351 6,133 7,800 6,894 6,893 6,641 5,277 5,476 2,812

1,55 0,00 0,00 1,62 0,53 0,00 1,10 1,27 0,02 -0,05 -0,04 -0,06 0,03 0,02 0,55 1,74

15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06

72,187 7,111 3,603 4,076 2,776 12,580 3,691 6,590 6,772 14,169 10,781 5,064 13,181 4,763 6,553 10,098

0,00 -0,04 0,73 0,30 0,00 1,31 -0,11 0,66 2,20 0,60 1,00 0,00 -0,01 -0,06 -0,17 -0,01

var. %

Pioneer Obb. Più Dis Pioneer Target Controllo Pioneer Target Equilibrio Pioneer Target Sviluppo Prima Fix Emergenti A Prima Fix Emergenti Y Prima Fix High Yeld Y Prima Fix High Yield A Prima Fix Imprese A Prima Fix Monetario Y Prima Geo Asia Y Prima Geo Europa Y Prima Geo Italia Y Prima Geo PaesiEm. Y Prima Fix Imprese Y Prima Fix Monetario A PRIMA Fix Obbl. BT Y PRIMA Fix Obbl. Glob Y PRIMA Fix Obbl. MLT Y Prima Fix Obbligazionario Bt Prima Fix Obbligaz. Globale Prima Fix Obbligazionario Mlt Prima Forza 1 A Prima Forza 1 Bond Y Prima Forza 2 A Prima Forza 2 Y Prima Forza 3 Cl.A Prima Forza 3 Cl.Y Prima Forza 4 Cl.A Prima Forza 4 Cl.Y Prima Forza 5 Cl.A Prima Forza 5 Cl.Y Prima Geo America A PRIMA Geo America Y Prima Geo Asia A Prima Geo Eu PMI Alto Pot A Prima Geo Euro A Prima GEO EURO CL Y Prima Geo Euro Pmi A Prima Geo Euro Pmi Y Prima Geo Europa A Prima Geo Globale A Prima Geo Globale Y Prima Geo Italia A Prima Geo PaesiEm. A Prima Strategia E.PMI Alto P Y Prima Strategia Ita AltoPoten. Y Prima Strategia A-RT 100 Cl.A Prima Strategia A-RT 200 Cl.A Prima Strategia A-RT 50 Cl.A Prima Strategia Eur.AltoPoten. A Prima Strategia Ita AltoPoten. A PrimaFix Monetario I PRIMAforza 1 B PRIMAforza 2 B PRIMAforza 3 B PRIMAforza 4 B PRIMAforza 5 B PRIMAstrat A-RT 100 Y PRIMAstrat A-RT 200 Y PRIMAstrat A-RT 50 Y PRIMAstrat Eu AltoPot Y Profilo Best Funds Profilo Elite Flessibile

b 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06

R Ritorni Reali

b 15/06 5,815 0,05

S Sai America

b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06

Sai Bilanciato Sai Eurobbligazionario Sai Europa

8,268 5,349 5,358 22,530 12,789 13,067 7,768 7,618 6,465 8,579 6,648 10,992 13,478 5,998 6,550 8,495 10,153 9,348 5,755 10,134 9,318 5,740 5,101 5,138 4,645 4,695 4,961 5,044 4,353 4,432 3,926 3,998 4,426 4,567 6,420 13,952 6,095 6,290 19,734 20,357 10,645 24,554 25,350 13,100 5,799 13,939 4,735 5,176 4,945 16,360 2,230 4,686 8,592 5,103 4,647 4,962 4,354 3,929 5,188 4,958 16,392 2,249 5,876 5,463

11,991 3,751 12,816 9,943

0,04 0,00 -0,02 0,02 0,17 0,18 0,13 0,14 -0,06 0,04 0,14 0,67 1,28 0,12 -0,06 0,04 0,03 -0,06 0,12 0,03 -0,06 0,12 -0,06 -0,04 -0,07 -0,06 0,00 0,02 0,35 0,34 0,31 0,30 1,56 1,58 0,14 0,12 0,81 0,82 0,52 0,52 0,67 1,11 1,12 1,28 0,10 0,12 0,11 0,12 0,14 0,07 0,23 0,11 0,02 -0,04 -0,07 0,02 0,35 0,33 0,12 0,14 0,08 0,22 0,05 -0,07

1,84 0,73 -0,03 0,18

data

Sai Fdf Pacifico Sai Fdf Paesi Emergenti Sai Globale Sai Italia Sai Linea Aggressiva Sai Linea Dinamica Sai Linea Prudente Sai Liquidità Sai Obblig. Corporate Sai Obblig. Internazion. Sai Performance Sofia Flex Soprarno 0 Rit. Ass. 6 B Soprarno 0 Ritor. Ass 6 Cl.A Soprarno 1 Rit. Ass. 5 B Soprarno 1 Ritor. Assol 5 Cl.A Soprarno Azioni Euro 50 Soprarno Azioni Giappone 225 Soprarno Contrarian B Soprarno Contrarian Cl.A Soprarno Global Macro B Soprarno Global MacroA Soprarno Inflaz. 1,5% B Soprarno Inflaz. 1,5% Cl.A Soprarno Pronti Termine Soprarno Relat. Value B Soprarno Relative Value Cl.A Symphonia MS Adagio Symphonia MS America Symphonia MS Asia Symphonia MS Europa Symphonia MS Largo Symphonia MS P. Emer. Symphonia MS Vivace Symphonia SC Asia Flessibile Symphonia SC Az. Euro Symphonia SC Az. Internaz. Symphonia SC Az. Italia Symphonia SC Az. Ita SmallCap Symphonia SC Bil. Equil. Italia Symphonia SC Bond Flessibile Symphonia SC Fortissimo Symphonia SC Italia Flessibile Symphonia SC Monetario Symphonia SC Obb.Area Eur. Symphonia SC Patrim.Glob.R. Symphonia SC Patrim.Globale Synergia Az. Europa Synergia Az. Globale Synergia Az. Italia Synergia Az. Sm.Cap It. Synergia Azionario Usa Synergia Bilanciato 15 Synergia Bilanciato 30 Synergia Bilanciato 50 Synergia Monetario Synergia Obbl Corporate Synergia Obbl. Euro BT Synergia Obbl. Euro MT Synergia Tesoreria Synergia Total Return

b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 15/06 c 18/05 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06

var. %

3,395 5,951 8,631 16,519 3,489 4,381 4,900 11,458 6,577 8,255 17,203 0,695 5,092 5,235 5,282 5,261 3,758 2,933 3,686 3,677 5,070 5,016 5,516 5,486 5,132 5,516 5,459 5,983 4,053 5,280 5,356 5,743 12,833 5,197 6,001 5,389 6,514 10,421 3,565 5,350 5,160 2,600 4,901 7,436 9,529 7,077 5,213 5,884 6,141 5,693 5,531 6,481 5,276 5,431 5,598 5,011 5,385 5,063 5,199 5,040 5,184

0,30 0,22 1,25 1,18 0,55 0,30 0,02 -0,03 -0,08 -0,04 -0,03 0,00 -0,08 0,12 0,11 0,11 1,05 -0,03 0,52 0,52 0,26 0,24 -0,02 -0,02 -0,02 -0,13 -0,13 0,12 0,37 0,06 0,54 0,23 -0,01 0,46 0,08 1,03 1,18 1,39 0,51 0,66 -0,06 0,78 0,37 0,01 -0,03 0,09 0,68 0,81 1,07 1,43 0,45 2,22 0,08 0,18 0,29 0,02 -0,06 0,00 -0,10 0,02 0,02

* RISULTATO A UN ANNO Tutte le quotazioni dei Fondi di investimento, italiani, assicurativi, esteri autorizzati, sono pubblicate in versione integrale anche sul sito www.ilmessaggero.it/borsa

TRIBUNALE DI SULMONA RICORSO PER DICHIARAZIONE DI MORTE PRESUNTA Ill.mo Sig Presidente del Tribunale, Fabrizi Mario, nato a Pratola Peligna il 3.10.1950, espone che la sorella Fabrizi Elena, nata a Pratola Peligna il 25.5.1952 è scomparsa dal 1992, in applicazione degli artt. 726 cp.c. e 58 c.c. chiede che l’adito Tribunale di Sulmona dichiari la morte presunta di Fabrizi Elena, nata a Pratola Peligna il 25.5.1952.” Sulmona, 5.5.2010 AVV. FABRIZIO LUCIANI IL PRESIDENTE Visti gli artt . 58 c.c. e 726 c.p.c Omissis…. ordina che la domanda che precede sia inserita, per estratto, due volte consecutive a distanza di dieci giorni nella G.U. della Repubblica e nei seguenti due giornali.: “Il Mattino” e “Il Messaggero” sulla cronaca nazionale, con invito a chiunque abbia notizia della scomparsa a farla pervenire al Tribunale entro 6 mesi dall’ultima pubblicazione. Sulmona li 26.05.2010 F.TO IL PRESIDENTE VISTO. IL PROCURATORE DELLA REPUBBLICA

27.05.2010

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA DIPARTIMENTO DELL’AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA DIREZIONE GENERALE DELLE RISORSE MATERIALI, DEI BENI E DEI SERVIZI

AVVISO DI GARA ACCORDO QUADRO QUADRIENNALE Con aggiudicazione all’offerta economicamente più vantaggiosa, per la fornitura: Capi vari di maglieria per il personale di Polizia penitenziaria. Il bando è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea in data 15/06/2010. Bando e documentazione complementare sono reperibili sul sito internet: www.giustizia.it. IL DIRETTORE GENERALE Enrico RAGOSA

MINISTERO DEL LAVORO POLITICHE SOCIALI

E DELLE

DIREZIONE GENERALE POLITICHE, PER L’ORIENTAMENTO E LA FORMAZIONE ESTRATTO DI AVVISO DI GARA A PORCEDURA APERTA

PER LE

Questa Direzione Generale ha proceduto alla pubblicazione di una rettifica al bando di gara per l’affidamento di “Servizi di valutazione indipendente (PON Governance e azioni di sistema Ob.1 - convergenza e PON azioni di sistema Ob. 2 - competitività regionale ed occupazione)”. La rettifica al bando di gara è stata pubblicata sulla GUE in data 18/05/2010, supplemento n. 95. Si segnala inoltre che la documentazione in oggetto è disponibile anche su internet al sito www.lavoro.gov.i/europalavoro nella sezione operatori. IL DIRETTORE GENERALE (dr.ssa Matilde MANCINI)

COMUNE

DI

ALESSANO (LE)

PIAZZA DON TONINO BELLO - 73031 - ALESSANO (LE) TEL.: 0833/782720 / FAX: 0833/782748 Procedura aperta con aggiudicazione ad offerta economicamente più vantaggiosa per affidamento di progettazione definitiva ed esecutiva, fornitura e installazione di impianti solari termici per la produzione di calore a bassa temperatura, con la formula del finanziamento tramite terzi, da eseguirsi nel Comune di Alessano. Importo a base d’appalto: Euro 426.840,48 compresi oneri di sicurezza. Sono ammesse alla partecipazione esclusivamente le E.S.C.O. Categoria necessaria: OG11 ClassificaI. Il Bando integrale e tutti i relativi allegati sono disponibili sul sito www.comune. alessano.lecce.it. Termine per il ricevimento delle offerte: 2 agoso 2010 entro le ore 12:00. Alessano lì, 17 Giugno 2010 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Geom. Nunzio D’AMBROSIO

AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE DI VITERBO ESTRATTO BANDO DI GARA Con deliberazione n. 649 del 20/05/2010 questa Azienda ha indetto una gara mediante procedura ristretta, per il servizio di raccolta, deposito temporaneo, trasporto e smaltimento di rifiuti sanitari non pericolosi, rifiuti sanitari assimilati ai rifiuti urbani, rifiuti sanitari pericolosi non a rischio infettivo, rifiuti sanitari pericolosi a rischio infettivo, rifiuti sanitari pericolosi non a rischio modalità di smaltimento prodotti in tutti i presidi della AUSL di Viterbo, per un periodo di anni cinque per un importo presunto di gara annuo pari a Euro 1.300.000,00 - IVA esclusa. Numero Gara 529752 Codice CIG 04718040FA. Il bando integrale e la documentazione di gara possono essere consultati al seguente indirizzo: www.asl.vt.it. Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 16/07/2010. I bandi di gara sono stati inviati alla G.U.U.E. il giorno 01/06/2010 ed alla G.U.R.I. il giorno 01/06/2010. IL DIRETTORE GENERALE Dott. Adolfo PIPINO


-MSGR - 20 CITTA - 23 - 17/06/10-N:

23

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

ECONOMIA 23

17 GIUGNO 2010

FONDI D’INVESTIMENTO data

var. %

data

data

var. %

data

var. %

UBI Pra. Port. Prudente UBI Pra. Tot.Ret.Dinamico UBI Pra. Tot.Ret.Moderato A

b 15/06 6,121 0,07 b 15/06 4,979 0,14 15/06 5,116 0,00

b 15/06 2,208 0,27

UBI Pra. Tot.Ret.Moderato B Ubi Pramerica Azioni Europa

15/06 5,135 0,00 b 15/06 5,614 0,43

b 15/06 4,306 0,02

UBI Pramerica Euro Bt

15/06 6,727 0,00

Bpn Un Futur

c 11/06 2,940 -1,01

UBI Pramerica Euro Cash

15/06 7,265 0,00

Bpn Un Overl CU V Allegro

11/06 5,610 0,00 c 08/06 4,350 -0,91

T Talento c.America

c 15/06 84,643 -0,18

Talento Comp. Asia

b 15/06 107,021 0,19

Talento c.Europa

b 15/06 117,600 0,60

Teodorico Monetario

c 15/06 7,449 -0,01

Total Return Total Return Obblig.

U UBI Pra Privilege 1

15/06 5,588 0,00

UBI Pra Privilege 2

b 15/06 5,574 0,16

UBI Pra Privilege 3

b 15/06 5,444 0,28

UBI Pra Privilege 4

b 15/06 5,148 0,45

UBI Pra Privilege 5

b 15/06 4,879 0,70

UBI Pra. Active Beta

b 15/06 4,727 0,26

UBI Pra. Active Duration

c 15/06 5,639 -0,04

c 15/06 8,162 -0,10 15/06 4,564 0,00

Zenit Obbligazionario Cl.I Zenit Zerocento FdF

ASSICURATIVI I valori si riferiscono al prospetto dei Fondi del giorno lavorativo precedente.

UBI Pramerica Euro Corporate UBI Pramerica Total Retur. Pru.

c 15/06 7,720 -0,04 b 15/06 10,533 0,01

CU V Andante

b 08/06 6,570 0,31

Unibanca Azionario Europa Unibanca Monetario

b 15/06 5,942 0,78 c 15/06 5,720 -0,02

CU V Balan. CU V EB $ B

b 14/06 5,370 0,19 c 14/06 5,770 -1,03

Unibanca Obbligazionario Euro

c 15/06 5,803 -0,05

Unibanca Plus

c 15/06 5,241 -0,02

CU V EB Dutc CU V EB EmuB

b 14/06 3,160 1,61 c 14/06 7,160 -0,28

b 15/06 4,912 0,55

CU V EB Eur. CU V EB ITF

b 14/06 3,790 1,07 c 14/06 1,320 -0,75

UBI Pra. Alpha Equity

b 15/06 5,148 0,04

V Valori Resp. Azionario

UBI Pra. Az. Merc. Emerg.

b 15/06 10,398 0,66

Valori Responsabili Bilanciato

b 15/06 6,861 0,37

UBI Pra. Azionario Etico

b 15/06 4,840 1,04

Valori Responsabili Monetario

c 15/06 5,879 -0,02

UBI Pra. Azioni Euro

b 15/06 5,442 1,10

Valori Responsabili Ob. Misto

UBI Pra. Azioni Globali

b 15/06 4,416 1,22

UBI Pra. Azioni Italia

b 15/06 4,805 1,41

VGR Coro Tesoreria Volterra Dinamico

b 15/06 5,639 0,02 c 15/06 5,333 -0,37

UBI Pra. Azioni Pacifico

b 15/06 6,287 0,06

UBI Pra. Azioni Usa

b 15/06 4,174 1,95

Volterra TR Glob. Volterra TR Obblig.

15/06 5,449 0,00 b 28/05 5,200 0,06

UBI Pra. B. Euro Ris. Cont.

b 15/06 5,840 0,33

UBI Pra. Euro M/L Term.

c 15/06 6,923 -0,09

VRG Coro Reddito VRG Coro Rendimento

c 15/06 5,698 -0,02 b 15/06 5,280 0,13

UBI Pra. Obb. Dollari

c 15/06 5,406 -0,37

Z Zenit Absolute Return Cl.I

UBI Pra. Obb. Gl. Alto Ren.

b 15/06 8,425 0,20

UBI Pra. Obb. Glob. Corp.

c 15/06 6,737 -0,10

UBI Pra. Obb. Globali

c 15/06 5,974 -0,05

UBI Pra. Port. Aggressivo

CU V EB Jap.

14/06 2,530 0,00

CU V EB NA

c 14/06 2,840 -1,05

CU V Eur.

b 14/06 5,620 0,36

CU V Eur. CU V Eur.C

b 14/06 3,850 0,52 c 08/06 29,300 -0,44

CU V Gl. B CU V Global

c 14/06 5,160 -0,19 b 14/06 4,980 0,61

CU V Japan

c 08/06 27,030 -0,04

CU V Mosso

c 08/06 5,220 -0,38

b 15/06 5,844 0,33

CU V Plus

c 19/04 10,986 -0,10

Zenit Absolute Return Cl.R

b 15/06 5,759 0,31

b 15/06 5,240 0,83

Zenit Azionario Cl.I Zenit Azionario Cl.R Zenit Monetario Cl.I

b 15/06 9,038 1,55 b 15/06 8,913 1,55 c 15/06 7,508 -0,05

CU V Prest. CU V Pro.

UBI Pra. Port. Dinamico

b 15/06 5,606 0,54

Zenit Monetario Cl.R

c 15/06 7,464 -0,05

CU V Pro. 90

14/06 5,760 0,00

UBI Pra. Port. Moderato

b 15/06 5,968 0,20

Zenit Obbligazion. Cl.R

c 15/06 8,109 -0,10

CU V Tech.

14/06 2,080 0,00

15/06 6,170 0,00

14/06 4,610 0,00 08/06 10,920 0,00 b 14/06 5,670 0,35 b 14/06 5,730 0,35

CU V Pro. 70 CU V Pro. 80

var. %

27,860 4,118 1,201 7,846 6,626 8,736 12,784 13,045 14,454 6,861

data

CU V Usa C. Ina Val Att Ina Val Est NV Ina Va At Rea Bil. Agg Rea Bil. Att Rea Cap Eu Rea Din Prot Rea Imp Em Rea Imp It

08/06 b 14/06 c 14/06 b 14/06 b 14/06 b 14/06 b 14/06 b 14/06 b 14/06 b 14/06

0,00 0,10 -1,07 0,09 1,05 0,76 0,42 0,39 1,22 2,77

Rea Imp Mon Rea L Equ

b 14/06 7,258 1,12 c 08/06 8,906 -1,98

Rea L Futuro Rea L Gar Rea Obbl. Rea Trasf. Sai Alfa2000 Sai Beta2000 Sai Omeg2000 Sai Quota

c 08/06 b 14/06 b 14/06 c 14/06 15/06 15/06 15/06 b 15/06

7,092 9,222 12,001 9,706 4,760 4,720 7,130 20,230

-2,81 0,50 0,33 -0,04 0,00 0,00 0,00 0,05

Capital Italia Flex Dinam E Flex Growth E Fondit Bnd Eu High Yield T Fondit Bnd Glb Em Mkt T

b 15/06 15/06 15/06 b 15/06 b 15/06

73,630 0,000 0,000 13,698 10,324

1,13 0,00 0,00 0,12 0,19

Fondit Eq Glb Em Mkt T Fondit Eq Pacif ex Japan T Fondit Eur Bnd Short T T

b 15/06 11,142 0,36 c 15/06 3,787 -0,50 c 15/06 7,978 -0,04

Fondit Flexib Dynamic T Fondit. Bond Eu High Yield R

b 15/06 6,005 1,83 b 15/06 13,635 0,13

ESTERI AUTORIZZATI

Fondit. Bond Glb Em Mkt R Fondit. Eq. Glb Em Mkt R Fondit. Eq. Pacif. ex Japan R Fondit. Eq. Usa Blue Ch T Fondit. Eq. Usa Blue Ch. R Fondit. Euro Bnd Short T R Fondit. Euro Corporate Bd R Fondit. Flexible Dynamic R

b 15/06 b 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06

Fondit. Flexible Growth R Fondit. Flexible Opportunity R

var. %

data

Fonditalia Eu Yield Plus R Fonditalia Eu Yield Plus T Fonditalia Euro B. Long T R Fonditalia Euro B. Med. T R Fonditalia Euro Currency R Fonditalia Euro Cyclicals R Fonditalia Euro Defensive R Fonditalia Euro Financials R

c 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06

b 15/06 8,689 0,09 c 15/06 7,750 -0,06

Fonditalia Euro T.M.T T Fonditalia Euro T.M.T. R

b 15/06 5,458 1,19 b 15/06 5,413 1,22

Fonditalia Bond Usa R Fonditalia Bond Usa T Fonditalia Core 1 R Fonditalia Core 1 T Fonditalia Core 2 R Fonditalia Core 2 T Fonditalia Core 3 R Fonditalia Core 3 T

c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06

Fonditalia Flex Em. Mkts R Fonditalia Flex Em. MktsT T Fonditalia Flex Multi R Fonditalia Flex Multi T Fonditalia Flexib Growth T Fonditalia Flexib Income T Fonditalia Flexib Opp T Fonditalia Flexible Income R

15/06 15/06 c 15/06 c 15/06 b 15/06 c 15/06 c 15/06 c 15/06

Fonditalia Eq. Europe R Fonditalia Eq. Europe T

b 15/06 8,842 0,64 b 15/06 8,927 0,64

Fonditalia Global R Fonditalia Global T

b 15/06 110,299 0,45 b 15/06 111,315 0,45

Fonditalia Eq. Italy R Fonditalia Eq. Italy T Fonditalia Eq. Japan R Fonditalia Eq. Japan T

b 15/06 b 15/06 b 15/06 b 15/06

Fonditalia Inflat Linked T Fonditalia Inflation Linked R Interf. Bond Euro High Yield Interf. Bond Glb Em Mkt

c 15/06 c 15/06 b 15/06 b 15/06

Fonditalia Eu B. Long T T Fonditalia Eu B.Med. T T Fonditalia Eu Corp Bnd T

c 15/06 7,343 -0,30 c 15/06 10,999 -0,18 c 15/06 8,417 -0,06

Interf. Bond Japan Interf. Bond USA Interf. Eq. Glb Em Mkt

b 15/06 6,153 0,31 c 15/06 7,864 -0,39 b 15/06 9,218 0,63

Fonditalia Eu Currency T Fonditalia Eu Cyclicals T

b 15/06 7,888 0,01 b 15/06 11,195 0,48

Interf. Eq. Japan H Interf. Eq. Pacif. ex Japan

b 15/06 2,176 0,23 c 15/06 5,362 -0,54

Fonditalia Eu Defensive T Fonditalia Eu Financials T

b 15/06 11,302 0,65 b 15/06 5,384 1,89

Interf. Eq. Pacif. ex Japan H Interf. Eq. USA

c 15/06 4,650 -0,06 b 15/06 5,495 1,97

10,278 11,025 3,755 9,032 8,948 7,936 8,369 5,989

9,040 9,110 10,371 10,451 10,124 10,210 10,129 10,232

10,698 10,802 2,651 2,677

0,19 0,36 -0,50 2,03 2,04 -0,05 -0,06 1,82

-0,41 -0,41 0,01 0,01 0,12 0,12 0,21 0,22

1,28 1,29 0,34 0,38

data

var. %

9,387 9,451 7,282 10,927 7,854 11,072 11,178 5,343

2,472 2,496 9,356 9,416 8,766 8,506 7,795 8,467

13,804 13,720 7,496 10,582

-0,03 -0,03 -0,32 -0,18 0,01 0,48 0,65 1,89

0,00 0,00 -0,03 -0,03 0,09 -0,06 -0,06 -0,05

-0,17 -0,18 0,11 0,20

Interf. Eq. USA H Interf. Equity Europe Interf. Equity Italy Interf. Equity Japan Interf. Euro Bond Long T Interf. Euro Bond Med. T Interf. Euro Corporate Bd Interf. Euro Currency Interf. Euro Short T 1-3 Interf. Euro Short Term 3-5 Interf. Global Interf. Inflation Linked Interf. Int. Sec. New Economy Interfund System 100 Interfund System 40 Interfund System 80 Interfund System Flex Italfortune Global Equities Pioneer CIM EuroFixIncome Pioneer CIM GlobalEquity Ras Lux B. Europe Ras Lux Equity Europe Ras Lux Short T. Dollar Ras Lux Short T. Eur.

var. %

b 15/06 4,986 b 15/06 5,769 b 15/06 8,339 b 15/06 2,723 c 15/06 8,257 c 15/06 8,235 c 15/06 4,988 15/06 6,677 b 15/06 6,982 c 15/06 11,615 b 15/06 56,349 c 15/06 13,642 b 15/06 34,453 b 15/06 9,484 b 15/06 11,098 b 15/06 10,082 c 15/06 10,253 b 15/06 18,320 c 15/06 15,889 b 15/06 32,842 c 15/06 58,205 b 15/06 39,098 c 15/06 144,520 b 15/06 65,439

2,09 0,49 1,32 0,41 -0,30 -0,17 -0,04 0,00 0,01 -0,08 0,83 -0,15 1,77 0,18 0,01 0,10 -0,04 0,11 -0,05 1,26 -0,05 0,59 -0,13 0,01

Indici Banca Fideuram (30.12.98 = 100) b 15/06 107,000 b 15/06 91,530 b 15/06 111,290 c 15/06 131,200

Generale Azionari Bilanciati Obbligazion.

0,08 0,55 0,28 -0,02

( A cura dell’ Agenzia Radiocor )

* RISULTATO A UN ANNO

MERCATI AZIONARI AZIONI

A A.S. Roma A2A Acea Acegas-APS Acotel Group Acque Potabili Torino Acsm-Agam Actelios AdF - Aeroporto di Firenze Aedes Aeffe Aicon Alerion Clean Power Amplifon Ansaldo Sts Antichi Pellettieri Apulia Prontop Arena Arkimedica Ascopiave Astaldi Atlantia Autogrill Autostrada To-Mi Autostrade Meridionali Azimut Holding

prezzo rifer.

b b b b c c b c b c c c c c b c c c b b c c c c b b

B B&C Speakers Banca Carige Banca Carige risparmio Banca Finnat Banca Generali Banca Ifis Banca Pop. dell’E. Romagna Banca Pop. dell’Etruria e Lazio Banca Pop. di Milano Banca Pop. di Sondrio Banca Pop. di Spoleto Banca Profilo Banco di Desio e della Brianza B.co Desio e Brianza rnc Banco di Sardegna rnc Banco Popolare Basicnet Bastogi BB Biotech Bca Pop.Ital. warr 2010 Bco Santander C.Hispano Bee Team Beghelli ord Benetton Group Beni Stabili Best Union Company Bialetti Industrie Biancamano Biesse Bim Bioera Boero Bartolomeo Bolzoni Bonifiche Ferraresi Borgosesia Borgosesia rnc Brembo ord Brioschi Bulgari Buongiorno Buzzi Unicem Buzzi Unicem rnc

c c b c c c c c c b c b c c c

C Cad It

c c b c

Cairo Communication Caleffi Caltagirone Caltagirone Editore Cam-Fin Camfin 09-11 warr. Campari Cape Live Carraro Cattolica Assicurazione Cdc Cell Therapeutics Cembre Cementir Centrale LatteTorino Ceramiche Ricchetti CHL Ciccolella Cir Class Editori(ex scis.) Cobra Cofide Cogeme Set Compagnia Immobiliare Az. Conafi Prestito’ Cred. Bergamasco Cred. Emiliano Cred. Valtellinese Credito Artigiano Crespi Csp

D D’Amico Dada Damiani Danieli

c c c c c b b b b c b

c c

c b c b c c

c c c b c c c c b b c c c c b b c b c c b c b b

diff. %

min. anno

0,679 1,115 7,232 3,739 53,433 1,483 0,851 2,627 12,265 0,180 0,285 0,257 0,485 2,889 12,054 0,438 0,365 0,024 0,385 1,475 3,984 14,111 8,270 8,931 16,000 6,483

max anno quantità

0,854 1,283 8,405 4,070 54,010 1,525 0,988 2,775 12,600 0,207 0,297 0,263 0,561 3,803 13,120 0,596 0,382 0,028 0,605 1,571 4,425 15,050 9,995 10,450 19,950 7,485

4,09 0,86 0,66 2,07 -0,90 -1,55 1,44 -0,18 1,29 -0,81 -0,50 -2,59 -0,62 -0,91 0,15 -0,75 -2,55 -0,36 2,20 0,90 -2,32 -0,07 -2,39 -0,19 1,27 0,60

1,041 608945 1,465 24344359 8,383 637786 4,336 9658 72,282 95 1,924 18912 1,082 29192 3,882 37056 14,309 55 0,253 1330681 0,539 89934 0,349 75962 0,636 459721 4,208 438827 15,402 386856 0,779 103908 0,459 12596 0,041 3098363 0,741 457635 1,700 33926 6,248 436093 18,958 2165208 10,165 1541383 11,489 168221 24,278 71 9,816 817856

2,800 1,593 2,613 0,540 8,030 7,385 8,800 3,340 3,618 6,675 4,150 0,493 3,750 3,625 10,020 4,675 2,900 1,745 44,500 0,021 8,800 0,390 0,640 5,995 0,600 1,146 0,386 1,480 5,280 4,153 1,012 21,000 1,950 28,560 1,000 1,193 5,225 0,172 6,200 0,968 8,850 5,500

0,00 2,457 3,095 -1,18 1,484 2,023 -1,79 2,510 2,990 1,89 0,483 0,619 -0,62 6,791 8,635 -0,61 6,447 7,791 -0,17 8,006 11,380 -1,18 3,044 4,198 -0,28 3,177 5,568 -0,60 6,312 7,605 2,47 3,850 4,833 -2,09 0,430 0,677 0,33 3,580 4,348 -0,68 3,608 4,127 -2,43 9,504 10,903 -0,74 4,065 5,481 0,00 1,915 3,225 -0,29 1,639 2,219 -0,63 41,765 51,981 0,00 0,010 0,083 -1,57 7,358 12,059 -0,38 0,370 0,495 -2,14 0,608 0,753 0,25 5,385 6,738 1,87 0,538 0,722 0,00 1,062 1,600 1,58 0,350 0,645 2,21 1,253 1,561 -2,94 4,651 6,594 0,30 3,152 4,321 0,00 1,010 1,709 0,00 19,000 21,500 -0,31 1,374 2,038 -0,14 28,602 35,352 0,00 0,881 1,407 0,00 1,157 1,392 -1,97 4,446 5,950 0,12 0,169 0,240 -0,96 5,372 6,802 0,31 0,783 1,204 -3,01 8,040 12,034 -1,79 5,022 7,651

4,060 2,513 1,065 2,035 1,820 0,258 0,031 4,215 0,335 2,310 21,690 1,850 0,372 4,800 2,458 2,490 0,363 0,144 0,796 1,524 0,479 1,343 0,676 0,583 0,300 0,859 22,850 4,763 3,943 1,391 0,150 0,962

-0,98 3,875 5,824 1729 -1,37 2,164 3,157 74208 0,47 0,946 1,146 17303 -0,12 1,909 2,454 17798 0,00 1,751 2,172 130920 -1,34 0,239 0,315 117163 0,00 0,030 0,056 0 -0,35 3,505 4,291 1393390 -6,16 0,296 0,416 5660 0,00 2,204 2,690 51028 0,23 18,703 24,257 42110 -1,07 1,574 2,460 4749 -4,00 0,245 0,843 17335311 -1,64 4,398 5,170 1415 -2,58 2,175 3,354 315781 0,40 2,351 2,760 2132 4,76 0,307 0,569 63186 -0,07 0,120 0,189 708258 -4,04 0,700 1,033 40908 -0,26 1,343 1,929 5649856 0,00 0,446 0,695 191014 -0,59 1,316 2,161 179640 1,58 0,607 0,790 330599 0,52 0,533 0,954 1906958 -0,17 0,272 0,324 9000 2,20 0,776 1,200 26069 -1,08 22,133 25,646 2288 -2,01 4,068 5,714 243693 0,25 3,761 5,690 938116 -1,70 1,339 1,910 26660 0,20 0,141 0,231 44900 0,31 0,754 1,131 4596

c 1,180 -0,67 1,098 1,386 c 3,473 -0,64 3,231 6,134 b 0,810 0,50 0,804 1,061 c 16,480 -1,79 15,112 20,475

1000 4018338 9654 102893 212521 24779 288440 137671 2920819 294229 2451 840585 25426 500 7104 5797286 120584 4255 3096 0 12588 524241 50933 177745 3311656 0 42370 153468 22398 1794 0 0 40205 1571 1100 0 84140 525983 1295374 668633 1501796 44476

42529 13406 31125 77848

AZIONI

prezzo rifer.

Danieli rnc Datalogic De’ Longhi Dea Capital Diasorin Digital Bros Dmail Gr. DMT-Digital Mult.Tech

c c

E Edison

c

Edison risparmio Editoriale L’Espresso EEMS El.En Elica Emak Enel Enervit Engineering Eni Enia Erg Erg Renew Ergy Capital Esprinet Eurotech Eutelia Everel Group Exor Exor prv Exor risp Exprivia

F Fastweb

b b c c b

b c b c b c c b b c c c c b

b c c c

diff. %

min. anno

max anno quantità

8,750 3,250 3,160 1,196 34,170 1,445 4,110 13,650

-3,26 8,131 11,166 -2,03 2,995 4,103 0,00 2,763 3,582 2,84 1,107 1,379 1,58 23,514 33,803 -0,69 1,234 2,334 -0,60 3,693 5,698 0,37 11,536 17,524

0,970 1,280 1,821 1,563 11,400 1,657 3,850 3,955 1,103 22,000 16,240 5,705 9,805 0,797 0,707 7,015 1,898 0,215 0,000 14,170 9,380 10,530 0,970

-0,72 0,00 0,39 -0,70 0,00 0,91 -1,53 0,64 -1,08 -2,22 1,37 0,09 -0,05 -1,97 -1,60 -2,03 0,42 0,00 0,00 0,07 -0,48 -0,57 -1,52

0,880 1,249 1,614 1,026 11,369 1,477 3,521 3,505 1,102 22,067 14,494 5,228 9,089 0,671 0,504 6,111 1,802 0,100 0,000 10,937 6,116 8,215 0,794

67549 3824 13617 323633 309091 2631 604 122046

1,156 3055553 1,566 12011 2,428 944487 1,719 649652 13,003 3230 1,996 16451 4,412 20 4,240 126354252 1,480 1055 27,750 10583 18,634 17277931 6,311 265940 10,776 208230 0,978 89170 1,207 120533 9,840 73370 2,919 95886 0,396 0 0,000 0 14,361 510358 9,430 287100 10,515 18189 1,267 371586

c 13,130 -2,52 12,297 19,304 69215 c 9,215 -1,13 7,690 10,931 19500939 c 5,395 -1,19 4,636 6,413 197232 c 5,750 -1,03 4,947 6,726 164541 b 3,850 1,58 3,169 4,758 3569 c 3,840 -2,04 3,780 4,565 6067 c 0,147 -1,01 0,127 0,205 72535 c 9,240 -0,11 8,485 11,359 2389891 c 0,529 -0,19 0,505 0,597 23483 b 8,605 0,82 7,661 12,155 1448630 b 5,520 0,36 5,149 8,243 204455 c 1,121 -2,86 1,057 1,242 19630

Fiat Fiat prv Fiat rnc Fidia Fiera Milano Finarte Casa D’Aste Finmeccanica FNM Fondiaria-Sai Fondiaria-Sai rnc Fullsix

G Gabetti 09/13 warr. Gabetti Property Solutions Gas Plus Gefran ord Gemina Gemina rnc Generali Geox S.p.A.

0,084 0,00 0,082 0,143 0,352 -3,16 0,313 0,657 5,345 1,42 5,121 6,472 2,363 3,96 2,028 2,485 0,565 0,89 0,487 0,668 1,395 0,00 1,363 1,701 b 15,480 1,31 13,901 19,099 c 3,943 -1,25 3,717 5,316 c b b b

0 160180 10077 20555 929699 0 7119016 1426705

AZIONI

prezzo rifer.

diff. %

min. anno

max anno quantità

Gewiss Gr. Minerali Maffei Granitifiandre Greenvision Gruppo Coin

c b b b c

4,185 -0,18 4,900 2,08 3,000 0,17 6,120 2,94 5,325 -3,18

2,637 4,518 2,695 4,296 3,997

4,199 5,411 3,808 7,242 5,597

44942 5135 40023 18841 106176

H Hera I I Grandi Viaggi

c

1,478 -0,94

1,444

1,741

2703669

c 0,890 -1,77 0,830 1,045 600 c 1,184 -1,17 1,101 1,599 500999 b 13,740 0,07 12,833 15,120 3318 b 0,754 0,53 0,727 0,954 573398 c 2,025 -1,46 1,812 2,605 3727636 8,000 0,00 7,604 8,649 1450 c 9,795 -0,51 7,823 10,303 293094 c 7,600 -0,98 7,163 8,491 1107 c 1,879 -0,05 1,822 2,482 4800 b 0,497 5,30 0,315 0,636 99981 0,775 0,00 0,586 0,965 0 b 4,090 1,24 3,156 4,081 264507 0,319 0,00 0,222 0,316 0 c 2,305 -0,22 1,958 3,196 121861064 c 1,813 -0,82 1,572 2,489 4657777 b 0,046 2,48 0,042 0,091 99525 0,009 0,00 0,006 0,014 0 b 1,369 1,41 1,299 1,587 5180 b 1,462 0,14 1,295 1,517 1945202

IGD-Imm. Grande Distrib. Ima Immsi Impregilo Impregilo rnc Indesit Indesit rnc Industria e Innovazione Intek Intek risp Interpump Interpump 09/12 warrant Intesa Sanpaolo ord Intesa Sanpaolo rnc Invest e Sviluppo Inv. e Svil. warr 2009 Irce Iride

INDICI AZIONARI BORSA Milano (Ftse Italia All Share)

ATTUALE

VAR.%

21.114

-0,09

Milano (Ftse/Mib)

20.562

-0,10

Francoforte (Dax)

6.190,91

+0,26

Londra (Ft 100)

5.237,92

+0,39

Parigi (Cac 40)

3.675,93

+0,39

Tokyo (Nikkei)

10067.15

+1,81

New York (Dow Jones)

10.409,00

+0,04

2.305,93

-0,06

New York (Nasdaq)

AZIONI

prezzo rifer.

diff. %

min. anno

max anno quantità

Isagro It Holding IT WAY Italcementi Italcementi rnc Italmobiliare Italmobiliare rnc IW Bank

c

J Juventus FC K K.R.Energy (ex Kaitech)

c

0,816 -0,91

0,764

0,909

81544

b c c

0,071 2,32 4,498 -0,72 2,573 -3,65 0,300 0,00 0,559 -2,53

0,049 3,898 2,176 0,261 0,549

0,199 9,128 2,881 0,363 0,701

5780079 117464 17484 1863166 224824

c 1,930 -0,52 1,791 2,497 c 2,970 -1,82 2,687 3,962 b 0,305 0,99 0,301 0,370 b 0,484 5,91 0,406 0,730 c 11,730 -0,26 11,247 14,793 b 21,440 0,19 17,871 21,790

12830 615203 3258 33207 545421 732069

c c c c c b

Kerself Kinexia KME Group KME Group rnc

c

L La Doria Landi Renzo Lazio Le Buone Società Lottomatica(ex NewGame) Luxottica

M Maire Tecnimont Management e Capitali Marcolin Mariella Burani Fashion Group MARR Mediacontech Mediaset ord. Mediobanca Mediolanum Mediterranea Acque Meridiana Fly Meridie Meridie warr 2011 Mid Industry Cap Milano Assicurazioni Milano Assicurazioni rnc Mirato Mittel MolMed Mondadori Mondo HE Mondo Tv Monrif Monte Paschi Siena Montefibre Montefibre rnc Monti Ascensori Mutuionline

N Nice

c c c b c c b b c c

c b b c c c c c c c b c c b

Noemalife

2,558 0,176 3,420 6,850 3,858 24,270 17,080 1,535

2,925 0,154 1,925 2,523 6,740 2,700 4,975 6,390 3,488 2,990 0,107 0,399 0,016 11,000 1,487 1,630 0,000 3,310 1,519 2,668 0,142 6,700 0,430 0,964 0,176 0,463 1,072 4,810

-0,49 2,346 3,688 0,00 0,184 0,184 -0,15 3,322 3,865 -1,30 6,284 10,280 -2,28 3,518 5,455 -2,02 20,610 32,985 -0,99 15,876 23,365 0,33 1,498 1,991

1973 0 214 792556 235566 27589 26652 5417

-0,34 2,283 3,270 756071 -0,39 0,130 0,170 241410 -1,28 1,314 2,056 39144 0,00 2,574 2,574 0 0,30 5,907 7,135 37696 -1,82 2,412 3,348 2204 -2,55 4,635 6,487 11141571 0,00 5,761 8,827 3471910 1,01 3,175 4,568 1951235 0,08 2,363 2,991 67525 -1,47 0,097 0,158 348089 -2,80 0,399 0,600 110282 0,00 0,015 0,027 0 0,00 11,000 15,490 100 -0,60 1,340 2,179 874804 0,62 1,466 2,373 10054 0,00 0,000 0,000 0 0,23 3,265 4,136 14429 -1,30 1,189 1,886 48761 -2,02 2,306 3,228 419901 -3,67 0,110 0,180 85631 -1,54 5,980 8,095 9109 0,00 0,410 0,481 10525 -0,62 0,832 1,333 21065292 -1,12 0,119 0,206 92266 -3,74 0,255 0,521 38200 2,58 1,031 1,457 3850 -2,58 4,826 5,970 3007

3,020 -0,98 6,005 2,21

2,503 5,381

3,137 6,243

4696 124

2,88 3,17 3,24 3,40 3,40 3,36 3,47 3,54 3,55 3,53 3,47 3,64 3,66 3,48 3,64 3,84 4,00 4,10 4,22 4,30

103,80 105,33 105,06 102,64 99,97 104,23 102,16 103,53 101,62 99,99 98,24 95,74 144,19 142,50 99,71 103,46 104,44 126,76 118,06 104,24

REDDITO FISSO OBBLIGAZIONI TITOLO

Cedola in cor. 3,00 0,00 4,50

Prezzo d’asta 104,32 73,16 100,34

rend. effett. 1,75 3,76 2,65

Prezzo sottosc. 104,23 73,54 100,30

S S S S S S S S S S S

Cedola in cor. 0,80 0,55 0,55 0,45 0,56 0,45 0,47 0,81 0,47 0,45 0,47

Prezzo d’asta 100,31 100,01 99,70 99,34 99,01 98,74 98,17 98,06 97,26 96,47 95,56

rend. effett. 0,70 1,20 1,50 1,73 1,78 1,85 1,90 1,88 1,94 2,01 2,08

Prezzo sottosc. 100,31 100,02 99,69 99,36 99,00 98,77 98,16 98,06 97,19 96,51 95,53

S S S S S S S S S S S S S S S S S S S S

Tasso in cor. 6,00 5,75 5,00 2,35 4,00 5,00 5,00 2,55 5,50 0,95 4,50 5,25 1,90 3,50 3,75 3,75 4,25 5,00 1,85 4,00

Prezzo d’asta 112,66 109,00 100,21 101,99 86,78 99,97 99,57 97,89 101,70 100,29 100,44 104,29 102,00 101,77 102,87 101,68 103,36 105,27 102,97 103,98

rend. effett. 4,36 4,44 4,40 3,33 4,39 4,42 4,44 3,75 0,10 0,00 0,03 0,72 0,19 0,64 0,93 0,53 0,86 1,07 1,32 1,26

Prezzo sottosc. 111,92 109,01 100,02 101,03 86,64 99,79 99,42 97,70 101,70 100,30 100,44 104,31 102,00 101,77 102,87 101,68 103,33 105,31 102,98 104,10

ABN AMRO 25/10/04-15 Centrobanca 30/01/98-18 Intesa SanPaolo 22/09/04-19

CCT TITOLO Cct 01/12/03-10 Cct 01/05/04-11 Cct 01/11/04-11 Cct 01/03/05-12 Cct 01/11/05-12 Cct 01/07/06-13 Cct 02/05/07-14 Cct 01/12/07-14 Cct 01/09/08-15 Cct 01/07/09-16 Cct 01/03/10-17

BTP TITOLO Btp 01/11/99-31 Btp 18/03/02-33 Btp 01/08/03-34 Btp 15/09/04-35 Btp 01/08/05-37 Btp 01/08/07-39 Btp 16/09/09-40 Btp 28/10/00-41 Btp 01/11/99-10 Btp 15/09/04-10 Btp 01/08/07-10 Btp 01/02/01-11 Btp 01/11/01-11 Btp 15/03/06-11 Btp 18/09/06-11 Btp 03/03/08-11 Btp 01/09/08-11 Btp 01/08/01-12 Btp 30/03/07-12 Btp 17/04/07-12

Btp 15/10/07-12 Btp 02/03/09-12 Btp 01/07/09-12 Btp 04/01/10-12 Btp 01/08/02-13 Btp 01/02/03-13 Btp 15/04/08-13 Btp 15/12/08-13 Btp 01/06/10-13 Btp 02/02/04-14 Btp 18/02/04-14 Btp 15/06/09-14 Btp 01/09/04-15 Btp 02/05/05-15 Btp 15/01/10-15 Btp 15/06/10-15 Btp 01/03/06-16 Btp 01/02/02-17 Btp 15/03/06-17

S S S S S S S S S S S S S S S S S S S

4,25 3,00 2,50 2,00 4,75 4,25 4,25 3,75 2,00 4,25 2,15 3,50 4,25 3,75 3,00 3,00 3,75 5,25 2,10

105,26 102,19 101,37 100,09 106,72 105,74 105,59 104,28 99,55 106,08 103,17 103,28 106,09 103,61 100,71 100,42 103,05 110,79 100,41

1,40 1,32 1,50 1,69 1,53 1,82 1,68 2,00 1,87 2,17 2,12 2,19 2,33 2,53 2,48 2,55 2,75 2,91 3,02

Btp 02/01/07-17 Btp 03/09/07-18 Btp 02/05/08-18 Btp 01/02/03-19 Btp 23/05/08-19 Btp 03/11/08-19 Btp 04/05/09-19 Btp 01/02/04-20 Btp 01/10/09-20 Btp 01/03/10-20 Btp 01/02/06-21 Btp 23/04/10-21 Btp 01/11/93-23 Btp 22/12/93-23 Btp 15/03/07-23 Btp 11/04/08-23 Btp 01/03/09-25 Btp 01/11/96-26 Btp 01/11/97-27 Btp 01/11/98-29

S S S S S S S S S S S S S S S S S S S S

4,00 4,50 4,50 4,25 2,35 4,50 4,25 4,50 4,25 4,00 3,75 2,10 9,00 8,50 2,60 4,75 5,00 7,25 6,50 5,25

BOT/MERCATO TELEMATICO

VALUTE QUOTAZIONI INDICATIVE Ieri

Prec.

Lire

Dollaro Usa

b

1,227

1,225 1.577,152

Sterlina Inglese

c

0,830

0,832 2.330,468

Franco Svizzero

c

1,388

1,399 1.394,203

Yen Giapponese

b 112,150 111,770

Corona Danese

b

7,438

7,437

260,314

Corona Svedese

c

9,601

9,621

201,665

Corona Norvegese

b

7,878

7,851

245,781

Corona Ceca

b

25,741

25,663

75,221

Fiorino Ungherese

b 281,070 280,100

6,888

Zloty Polacco

b

Corona Estone

17,265

4,092

4,073

473,126

15,646

15,646

123,750

b

1,263

1,262 1.532,950

Dollaro Neozelandese c

1,765

1,766 1.096,974

Dollaro Australiano

c

1,426

1,430 1.357,737

Rand Sudafricano

c

9,383

9,424

Dollaro Canadese

105,35 102,20 101,43 100,15 106,75 105,83 105,70 104,40 99,60 106,12 103,19 103,29 106,10 103,68 100,78 100,47 103,15 110,64 100,16

SCADENZA BOT 15/07/10 BOT 16/08/10 BOT 15/09/10 BOT 15/10/10 BOT 15/11/10 BOT 15/12/10 BOT 14/01/11 BOT 15/02/11 BOT 15/03/11 BOT 15/04/11 BOT 16/05/11 BOT 15/06/11

Giorni vita res. 27 59 89 119 150 180 210 242 270 301 332 362

prezzo 99,966 99,916 99,859 99,750 99,702 99,651 99,491 99,387 99,268 99,129 98,977 98,789

rendim. netto 0,000 0,400 0,480 0,650 0,620 0,580 0,790 0,800 0,880 0,950 0,950 0,000

103,73 105,29 105,03 102,55 99,97 104,14 102,12 103,38 101,56 99,93 98,42 95,71 144,41 142,50 99,78 103,52 104,44 127,11 118,40 104,36

METALLI (in Euro)

AZIONI

Novare

O Olidata

c

Omnia Network

P Panariagroup Ind.Ceram. Parmalat SpA Parmalat warrant 2015 Piaggio Pierrel Pierrel 2008/2012 warrant Pininfarina Piquadro Pirelli & C. Pirelli & C. Real Estate Pirelli & C. rnc Poligrafica S.Faustino Poligrafici Editoriale Poltrona Frau Pramac Premafin Finanziaria Premuda Prima Industrie Prysmian

R Ratti RCF Rcs MediaGroup Rcs MediaGroup rnc RDB Recordati Reno de Medici Reply Retelit Retelit 08/11 warr Richard Ginori 1735 Risanamento Rosss

S Sabaf S.p.a. Sadi Saes Saes rnc Safilo Group Saipem Saipem risp (old rnc) SARAS Sat Save Screen Service Seat Pagine Gialle Seat Pagine Gialle risp Servizi Italia SIAS Snai Snam Rete Gas Snia 2010 warrant Snia Bpd Socotherm Sogefi Sol Sole 24 Ore Sopaf Sorin Stefanel Stefanel risp. STMicroelectronics N.V.

T Tamburi

c c

0,00

1,150

1,190

0

0,374 -1,84 0,000 0,00

0,337 0,000

0,581 0,000

10433 0

0,00 0,172 0,285 600 -0,53 0,828 0,981 2555 -1,95 1,031 1,419 466147 -0,15 0,637 0,821 108921 -0,25 1,998 2,298 9959 -0,08 5,113 6,072 316097 -1,09 0,172 0,259 392039 -0,06 14,721 17,268 5023 0,15 0,328 0,475 68639 0,00 0,069 0,137 0 12,20 0,053 0,110 12372715 0,00 0,295 0,436 688575 4,00 0,656 1,689 1055502

c c c b c b c b b c c c

18,000 0,00 15,264 18,004 8964 b 0,449 2,16 0,400 0,509 1 c 5,750 -1,37 4,807 6,200 12391 c 4,505 -0,22 3,795 5,597 27095 c 8,500 -1,05 6,110 9,720 88714 b 26,810 0,52 23,078 29,959 3339306 c 26,670 -3,09 23,000 29,930 200 b 1,751 0,34 1,538 2,311 2015908 9,000 0,00 8,504 10,720 535 c 6,850 -1,86 5,755 8,028 8488 c 0,603 -1,23 0,551 0,736 512803 b 0,137 1,49 0,126 0,207 9504920 1,000 0,00 1,000 1,750 421 5,060 0,00 4,730 5,622 6056 b 6,995 0,21 6,243 7,476 216646 c 2,670 -3,78 2,178 3,116 317087 b 3,453 0,73 3,218 3,805 6644128 0,003 0,00 0,002 0,006 0 0,099 0,00 0,081 0,138 0 1,425 0,00 1,452 1,452 0 b 2,000 0,50 1,797 2,411 186161 c 4,285 -0,35 3,620 4,529 12030 c 1,347 -0,22 1,336 1,958 42675 c 0,073 -2,53 0,070 0,131 1171342 c 1,470 -0,34 1,195 1,567 286138 c 9,065 -0,11 7,832 17,500 982 168,700 0,00 3,550 177,500 0 c 6,960 -3,40 5,823 7,982 11016855 c 1,189 -0,92 1,163 c 11,250 -4,58 11,250 c 0,218 -3,33 0,217 b 0,367 10,71 0,300 c 0,773 -1,21 0,714 b 0,966 0,16 0,889 c 15,500 -0,39 13,756 b 3,195 0,55 2,868 c 3,580 -1,45 1,875 c 0,122 -2,40 0,109 0,003 0,00 0,003 b 55,040 0,13 45,757 c 1,456 -0,27 1,234 c 12,770 -2,67 11,143 0,719 0,00 0,722 b 6,000 1,69 5,502

U UBI Banca

c c c c b

offerta 32,139

Argento (per kg.)

402,836

488,051

Sterlina (v.c)

215,362

237,570

Sterlina (n.c)

215,362

237,570

Uni Land UniCredit UniCredit rnc Unipol Unipol priv

Sterlina (post.74)

215,362

237,570

V Valsoia

b

Viaggi del Ventaglio Vianini Industria Vianini Lavori Vittoria Assicurazioni

c c

Informazioni e prenotazioni PIEMME SpA Concessionaria di pubblicità Tel. 06.37708536

1,190

TAS Telecom Italia Media Telecom Italia Media rnc Telecom Italia rnc Telecom Italia(già Olivetti) Tenaris Terna TerniEnergia Tiscali Tiscali 09/14 w Tod’s Toscana Finanza Trevi Finanziaria Industriale Trevisan TXT

Z Zignago Vetro Zucchi Zucchi rnc

-0,93 0,00 -1,88 -2,14 -0,07 0,21

39770 26 3387904 34814 16846106 77407095 5266325 37757883 70974 30907395 0 28481 1000 161660 0 3876

6,706 10,441 3210377 0,524 0,950 31689 1,563 2,336 794010763 2,266 2,949 16902 0,626 0,974 6194013 0,433 0,641 2293402 4,122 0,139 1,300 3,994 3,447

4,548 0,139 1,478 4,731 4,026

319 0 2650 17635 5326

0,041 0,100 0,067 2,483 0,052 0,020 0,020 0,027 0,018

0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00 0,00

0,035 0,096 0,057 2,230 0,029 0,016 0,016 0,023 0,017

0,152 0,250 0,087 5,288 0,092 0,040 0,026 0,087 0,050

0 0 0 0 0 0 0 0 0

c b

6,090 -0,98 0,100 0,80

5,113 0,081

7,219 0,187

221514 87201

b c

4,173 0,54 0,498 -2,64 0,499 0,00

3,799 0,389 0,466

4,538 0,613 0,647

72807 87306 0

War Ergy Capital 11 Warr Aedes 14 Warr BPM 09-13 Warr Intek 08/11 Warr KME Group 06-11 Warr KME Group 09-11 Warr Kre 09/12 Warr UBI 09-11 Yorkville Bhn

7,455 0,603 1,877 2,290 0,689 0,468

1,389 14,859 0,528 0,628 0,900 1,138 17,411 3,233 4,863 0,187 0,005 56,321 1,480 13,152 0,722 7,293

4,298 1,18 0,138 0,00 1,335 -2,55 4,150 -0,42 3,740 0,00

W W Mediobanca 11

Y Yoox

max anno quantità

0,185 c 0,844 c 1,056 c 0,659 c 2,000 c 6,040 c 0,191 c 15,600 b 0,345 0,070 b 0,056 0,362 b 1,768

c b

29,825

Ogni giovedì ti aspetta un nuovo appuntamento di lavoro.

min. anno

-1,01 1,649 2,200 8201 -0,62 1,732 2,139 6163819 0,00 0,741 1,093 0 -1,06 1,817 2,537 714049 1,86 3,419 5,101 4600 0,00 0,195 0,340 0 -4,69 1,888 3,048 19201 -1,82 1,048 1,373 33365 -1,94 0,366 0,490 64943825 0,13 0,309 0,539 8697532 -1,16 0,426 0,562 98698 4,07 9,983 12,321 3563 -1,39 0,423 0,542 550 1,00 0,676 0,876 13768 0,61 1,003 2,361 61383 -0,10 0,908 1,069 115489 0,00 0,700 1,050 20513 -2,28 6,629 9,174 5826 -0,90 11,285 15,762 2348530

Domanda

206,346

diff. %

1,768 2,003 0,996 2,110 3,688 0,241 1,949 1,295 0,481 0,390 0,467 10,480 0,495 0,808 1,318 0,984 0,764 7,275 13,170

Oro fino (per gr.)

A cura della

prezzo rifer.


-MSGR - 20 CITTA - 24 - 17/06/10-N:

24

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

LA RIFORMA DELL’UNIVERSITÀ

Le buone intenzioni lasciate a metà

SEGUE DALLA PRIMA PAGINA di PAOLO POMBENI

Per i non addetti ai lavori spieghiamo che questo significa, se si vorrà, riordinare a fondo l’offerta didattica, oggi cresciuta per addizioni e sottrazioni ai vecchi schemi preesistenti, ma soprattutto legata a quel che passava il convento degli incardinamenti nelle tradizionali facoltà. Una rivoluzione copernicana, solo che si decida di prendere al volo una occasione così importante, anche se poi i problemi di sistemazione concreta di questo nuovo modo di procedere non saranno pochi. La seconda novità rilevante è il mutamento del sistema di governance degli Atenei, modificando sensibilmente il meccanismo di composizione del Consiglio di Amministrazione e del Senato Accademico. Soprattutto per il primo si prevede di sottrarlo all’attuale composizione di tipo corporativo-locale (un po’ di rappresentanti per ognuna delle componenti docenti e, in parte, amministrative interne a ciascuna sede) per farne un reale organo di governo composto da forze esterne. Ciò potrebbe consentire che il Cda anziché più o meno sovrintendere alla spartizione delle risorse fra le componenti (per non dire le lobby) dell’ateneo, potesse operare scelte e decidere davvero dove sia meglio indirizzare gli sforzi del sistema, al di là di ciò che conviene a quelli che potrebbero essere gli interessi miopi e corporativi dei suoi membri. Ovviamente questo presuppone che si scelgano per il Cda membri

non solo formalmente “esterni”, ma davvero all’altezza del compito: e qui ne abbiamo viste troppe per mettere la mano sul fuoco sul funzionamento della riforma secondo gli intendimenti che si vorrebbero proporre. La terza novità rilevante riguarda il sistema di reclutamento e di gestione delle carriere del personale docente. Non si può che plaudire al ritorno di un sistema di abilitazione nazionale, vista la debacle prodotta da selezioni su base locale dove è successo di tutto. Sarà senz’altro un miglioramento, così come il suggeri-

mento (temiamo formale) che vengano esclusi dalle commissioni giudicatrici dei concorsi quei docenti giudicati inadeguati a livello di produzione scientifica: oggi il giudizio di un docente che ha fatto poco o nulla conta quanto quello di un docente di livello internazionale, e basta una alleanza fra i meno preparati per mandare a monte qualsiasi valutazione seria del merito. Per la verità fra le tante edulcurazioni che il testo ha sopportato ci sono anche quelle che riguardano questi passaggi, compresi quelli dove si offriva la possibilità di gradua-

LA FOTO DEL GIORNO

STUPRI

re le retribuzioni in base al livello di specializzazione raggiunto dal docente: qui tutto è stato ridotto al minimo, nel comprensibile terrore che con la scusa di distribuire incentivi si possano distribuire prebende non dovute, ma anche rendendo così piuttosto evanescente l’innovazione. Per più di un verso questa riforma assomiglia al classico “vorrei, ma non posso”: cioè avremmo voluto fare una rivoluzione, ma per timore di quel che sarebbe potuto succedere e per quieto vivere con l’anima conservatrice dell’accademia, ci siamo limitati a dare l’indicazione che chi volesse cambiare potrà anche provare a farlo senza che gli possa essere impedito a priori. Questo significa che adesso la palla è nelle mani del nostro sistema universitario: sta alle sue componenti mostrare che se gli si dà una opportunità, almeno la parte migliore di esso è pronta a prendere al volo l’occasione e a rilanciare. Poi l’intendenza dovrà venire dietro e adeguarsi. Davvero da questo punto di vista ancora una volta la riforma dell’università potrebbe rivelarsi un utile specchio per vederci dentro il futuro del Paese: perché misura la capacità della legge di aprire la strada all’incentivazione del merito e della serietà, ma anche perché misurerà quanto la cosiddetta “società civile” (questo sono i membri del sistema accademico) sia capace di raccogliere la sfida e di rimboccarsi le maniche, anziché preferire, come troppo spesso si è fatto, predicare bene e razzolare male.

La vittoria della giustizia SEGUE DALLA PRIMA PAGINA di MARIA VENTURI

Per la prima volta perché ci è stata risparmiata l’atroce violenza della difesa: “lei” ci stava, aveva provocato, si era difesa senza convinzione. Oggi le vittime hanno ottenuto giustizia: ma è improprio parlare di una condanna che le “risarcisce”: uno stupro è per sempre, un’esperienza che non si dimenticherà più. Oggi ci è difficile immaginare quello che non viene fotografato, documentato, filmato, dibattuto: ma, anche se la nostra capacità di immaginare si è atrofizzata, proviamo a ricostruire il momento in cui un branco di animali o un uomo con il viso coperto da un passamontagna, e con un coltello in mano, sbuca nell’ombra e immobilizza la preda. Nei momenti o nelle ore in cui la violenza si consuma, una bambina, una ragazza, una donna conosce tutto il male del mondo: il terrore, l’impotenza, la solitudine, la bestialità, la disintegrazione di sé. Non sai se resterai viva. Inerme e in balìa di bestie ansimanti, diventi un grumo di dolore. Anche fisico. Il carcere dovrebbe riabilitare: ma è difficile credere che maschi capaci di simili imprese riescano a immaginare l’entità dello scempio che compiono. La crudeltà è un handicap dell’anima. Le due pesanti condanne, si spera, varranno a scoraggiare i depravati e i bulli di cui le cronache ci parlano quasi ogni giorno. Se non riescono a immaginare le esistenze che distruggono, forse riusciranno a capire il peso del prezzo che dovranno pagare: anni ed anni rinchiusi in una cella, una parte di vita, spesso tutta la loro giovinezza, annientata anche per loro. È stata fatta più che giustizia: un passo concreto nelladifesa della donna per quanto riguardala fidanzatina di Guidonia e le vittime aggredite dal depravato ragioniere romano, davanti ai loro garage, non esiste sentenza che possa ripagarle di ciò che hanno vissuto. Nella condanna inflitta ai loro aguzzini vedono un riconoscimento del dramma che hanno vissuto. La legge ha risposto alle loro aspettative infliggendo un castigo troppo spesso minimo o inesistente. Proprio per questo cresce ogni giorno il numero delle vittime che escono allo scoperto e si rivolgono alla legge per avere una giustizia che, civilmente non voglio o non possono farsi da sole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SVEZIA, LA PRINCIPESSA E IL PERSONAL TRAINER Grande attesa in Svezia per il matrimonio tra la principessa Vittoria, futura regina, e il suo personal trainer Daniel Westling, in programma il 19 giugno. Nella foto uno dei tanti allestimenti dove i comuni cittadini si possono far fotografare nei panni degli invidiati sposi

r ARIETE 21 Marzo 20 Aprile

s TORO 21 Aprile 21 Maggio

È forte la tentazione di rispondere per le rime, anche (o persino) alle persone da cui in questo momento dipende il successonellavoro.Calmatevi. Luna troppo positivaper tuttele questioni inerenti al denaro! Avanti fino a sabato! Doveteevitaretuttele persone litigiose, proseguite con le vostre iniziative e affari, non curatevi delle critiche e nemmeno dei consigli di chi dice che lo fa per il vostro bene. Se non concludete la primavera conun rialzo notevole, non siete Toro.

t GEMELLI 22 Maggio 21 Giugno

u CANCRO 22 Giugno 22 Luglio

Luna è una specialista nel cambiare posizioni e influssi, nei prossimi tre giorni potrebbe nuovamente far nascere disturbi nellasalute, evitate tutte le situazioni pericolose per il fisico. Contatti con la famiglia non tranquilli.

Luna inizia a crescere in Vergine, posizione ottimaper gliaffari, questioni scritte, resoconti finanziari, cose domestiche. Viaggi professionali anche per aiutare un parente, coniuge, amico. Interrogatorio in amore, matrimonio.

v

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Amore e desiderio. Non può essere diversamente, con Venere nel segno sostenuta da Giove e Mercurio,unnuovoamore anche per chi nonè più ventenne. Luna invece si piazza nel campo dei soldi, il Leone diventa per tre giorni Piazza Affari.

LEONE 23 Luglio 22 Agosto

w VERGINE 23 Agosto 22 Settembre

Qualche volta sembrate immaturi, succede perché avete troppi pensieri in testa, disordinati. Fretta di fare, di arrivare, di guadagnare. Piano piano, dolce Carlotta, dice la splendida crescente Luna nel segno, e vedrete crescere le possibilità.

x

Mercurio ancora creativoinGemelli (lavoro,studio, affari), ma l’influsso è ambivalente: porta intese nuove, provoca incomprensioni anche con i collaboratori di vecchia data. Luna tesa perla famiglia, batte contro il settore-salute.

BILANCIA 23 Settembre 22 Ottobre

y

Dopo il giorno 13, un fortunato 17. Eccezionale la tripla congiunzione Luna-Marte-Saturno, in Vergine, regala una straordinaria possibilità nel lavoro,affari. Concretezza e matematica precisione,astuzia politica, intuito vincente.

SCORPIONE 23 Ottobre 22 Novembre

z SAGITTARIO 23 Novembre 21 Dicembre

o CAPRICORNO 22 Dicembre 20 Gennaio

Pausa. Troppaconfusione planetare non consentedi lavorare serenamente, rischiate anche di fare errori nel campo economico. Quasi insopportabile l’atmosfera nell’ambiente professionale,ci risiamo: guerre intestinali. Andrà bene! L’estate sarà turbolenta, per questo dovete fermare adesso tutte le possibilità che si presentano, promuovere iniziative, chiarire le associazioni di vecchia data. Luna cresce accanto a Saturno-Marte, troverete anche una passione.

p ACQUARIO 21 Gennaio 18 Febbraio

q PESCI 19 Febbraio 20 Marzo

I problemi di salute dipendono principalmente dallo stress accumulato nei mesi di Marte, cercate di risparmiare le energie. Non c’è bisogno del resto di lavorare con tutta questa ansia, Mercurio farà la sua parte. Fratelli, sorelle.

Finché non vi arriva l’energia del Sole (lunedì), non impegnatevi con situazioni che sono più forti di voi, con persone che si presentano con una faccia non vera. Se vi credete invincibili, peccate di presunzione. Pausa obbligatoria.

IL TEMPO OGGI

DOMANI

DOPODOMANI

A

I numeri più in ritardo

B

Bari

Num.

59

35

60

rit.

70

59

52

49

47

42

40

35

33

33

Cagliari

Num.

16

57

32

73

49

86

74

5

4

81

rit.

88

67

63

60

58

57

56

50

47

40

Firenze

Num.

60

6

49

81

25

30

5

86

84

48

rit.

59

58

52

52

48

46

44

44

41

41

Genova

Num.

30

87

78

54

85

26

35

14

77

57

rit.

72

65

64

61

55

53

50

49

44

43

Milano

Num.

59

81

6

65

14

12

28

34

15

56

rit.

60

57

53

52

44

41

40

36

36

33

Napoli

Num.

23

43

61

51

21

52

29

88

47

87

rit.

100

90

90

81

79

65

50

48

44

41

Palermo

Num.

85

27

73

20

43

54

68

32

69

82

rit.

88

62

60

54

49

48

48

43

42

39

Roma

Num.

70

59

15

rit.

77

60

52

47

41

40

38

37

37

32

Torino

Num.

9

63

86

47

52

59

54

8

20

60

rit.

88

80

67

66

61

59

54

54

50

46

Venezia

Num.

10

9

67

76

85

22

54

84

5

70

rit.

120

93

88

68

57

50

43

43

43

37

Tutte

Num.

29

88

26

81

30

39

57

86

20

40

rit.

11

8

7

7

6

5

5

5

4

4

Nazionale

Num.

70

78

2

28

18

9

53

86

69

62

rit.

106

54

51

43

40

39

39

39

38

38

Alta pressione Sereno

Poco Nuvoloso

Bassa pressione Fronte freddo

Nuvoloso Fronte caldo Coperto Calmo Pioggia

Poco mosso Mosso

Precipitazioni Molto mosso

NORD: passaggio instabile con piogge e temporali in marcia da ovest verso est; meno frequenti in Romagna. Schiarisce in serata, salvo ultimi piovaschi sulle Alpi. Temperature stabili, massime tra 22 e 26. CENTRO: piogge in trasferimento, entro il pomeriggio, da tirreniche ad adriatiche, salvo che su Lazio e Sardegna meridionali. Temperature stabili, massime tra 25 e 29. SUD: bel tempo, salvo locali temporali pomeridiani sul Matese ed innocue nubi tra Campania e Gargano. Temperature stabili, massime tra 30 e 35.

NORD: instabile sulle Alpi con piogge in estensione pomeridiana a centro est Prealpi. Discreto altrove, salvo fenomeni serali sul basso Friuli. Temperature in ascesa, massime tra 23 e 28. CENTRO: tempo discreto, eccetto per locali acquazzoni diurni su Dorsale ed est Abruzzo. Temperature stabili, massime tra 24 e 29. SUD: bello tra Sicilia e bassa Calabria. Nubi in aumento altrove da nord con piovaschi sui rilievi pugliesi e molisani. Temperature in calo, massime tra 29 e 34.

TEMPERATURE ITALIANE Ancona Aosta Bari Palese Bologna Bolzano Cagliari Campobasso Catania Cuneo Firenze Genova

Min

Max

19 13 20 17 15 18 17 19 12 16 19

26 23 30 26 24 29 26 31 23 25 22

Imperia L'Aquila Lecce Messina Milano Napoli Palermo Perugia Pescara Pisa Potenza

Min

Max

17 11 19 22 15 20 20 15 20 17 15

23 23 32 28 26 28 29 25 26 24 29

Min

Reggio Calabria 20 Roma Ciampino 17 Roma Fiumicino 18 15 Como S.M. di Leuca 23 14 Torino 20 Trieste 17 Venezia 16 Verona

NORD: peggiora marcatamente dal pomeriggio sul Nordest, con acquazzoni e temporali, e più blandamente al Nordovest. Neve dai 1800/2000m. Temperature in calo, massime 21 e 26. CENTRO: instabile su tirreniche e Sardegna con piogge dalla Toscana. Variabilità sulle coste adriatiche. Temperature in calo, massime tra 22 e 26. SUD: tempo discreto, salvo locali piovaschi sul Gargano. Peggiora tuttavia la notte su basso tirreno ed ovest Sicilia. Temperature in calo, massime tra 26 e 31.

1025

Max

30 29 28 23 27 23 25 24 23

1025

55N 1010 1015

1020

50N

1020

45N

1015

1020 1015

40N

1010 35N 10 W

5W

0

5E

10 E

15 E

20E

25E

Temporale Grandine

Forza 0/3 Forza 4/5

Neve

Forza 6/7

Nebbia

Forza 8/9

TEMPERATURE ALL'ESTERO Amsterdam Atene Bangkok Belgrado Berlino Bruxelles Bucarest Buenos Aires Copenaghen Francoforte Gerusalemme

Min

Max

10 27 28 20 14 14 20 10 13 17 19

16 41 38 27 22 21 24 13 16 18 32

®

CAPRICCI SICILIANI PALAZZO TAVERNA

RISTORANTE - AIR CONDITIONING - ALL CREDIT CARDS Roma - Via di Panico, 83 Tel. 06 45433823 - Fax: 06 6873666 - www.capriccisiciliani.com

Min

12 Helsinki Hong Kong 26 25 Il Cairo 15 Lisbona 8 Londra 12 Madrid 13 Monaco 11 Mosca New York 21 12 Parigi Stoccolma 13

Max

17 31 40 28 22 23 18 13 26 18 19

28

69

73

12

39

33

43

7

57

31

32

29

5

19

Serie classiche: gli ambi più attesi BARI cadenza 9

CAGLIARI cadenza 5

NAPOLI decina 50

FIRENZE figura 7

NEL MIRINO I TRE CENTENARI CAPITANATI DAL 10 SU VENEZIA Con il 23 su Napoli sale a tre il numero dei centenari del lotto, in una classifica capitanata dal 10 sulla ruota di Venezia, che è in fuga dal settembre 2009 e conta 120 turni consecutivi di assenza. Cresce anche il 70 sulla Nazionale, con 106 ritardi, mentre il 9 su Venezia è ora a sette lunghezze da quota 100. a cura di

IL “6” SALE A 87 MILIONI Stasera in palio un jackpot da 87 milioni di euro, quarta vincita più alta nella storia dei giochi in Italia. Nel mirino ci sono i 100 milioni vinti a Catania nel 2008. La sestina aspetta sempre il 10, mentre in coda la new entry è il 20.

La top 10 dei ritardatari Numero

10 53 63 12 17

rit.

70 55 49 48 44

Numero

35 52 11 21 20

rit.

43 42 40 39 36


-MSGR - 20 CITTA - 25 - 17/06/10-N:

STRUTTURE SANITARIE DI VIA D. CHELINI, 39

www.bios-spa.it UN PUNTO DI FORZA PER LA VOSTRA SALUTE

CULTURA & SPETTACOLI e-mail: cultura@ilmessaggero.it

«A

LL’85 per cento sono le spoglie di Caravaggio», dicono a Ravenna gli studiosi delle Università di Bologna e del Salento che, con altri istituti e atenei, da dicembre danno la caccia a quel che (forse) resta di MichelangeloMerisi, nato aMilano nel 1571, e morto a Porto Ercole (si suppone) il 18 luglio 1610. Sei mesi di indagini su 200 scheletri nella cripta del locale cimitero, ridotti nel numero man mano che gli esami di laboratorio li escludevano; ed il DNA dei seirimasti,posto a confronto con presunti discendenti del pittore: stesso cognome e, se possibile, originari da Caravaggio. Alla fine è rimasto soltantolui, il«numero 5»: trovato negli strati più profondi della fossa comune dove riposava (dal 1929, quando fu smantellato il cimitero di San Sebastiano, dove era); morto in età dai 39 ai 40 anni, in un periodo «compatibile» con il 1610, e alto oltre un metro e 70, come il pittore. Nei resti del «numero 5» c’è abbondanza di piombo, e i pittori usano la biacca, che ne è la figlia, Caravaggio era sempre imbrattato di colori, mangiava con una tela come tovaglia: morto per saturnismo, la malattia da piombo? Nel luogo, allora, non risultano altri pittori; e dei corpi riesumati, nessuno ha analoghe caratteristiche. I resti del «numero 5» sono «compatibili» con il DNA dei presunti discendenti: ecco la notizia. E siccome, per la vita avventurosa, il carattere narrato come irascibile, le peripezie, e i tanti misteri che ancora ne avvolgono la vita (ma soprattutto la morte), Caravaggio è più che un “feticcio”, la notizia ha del sensazionale. Forse, a 400 anni esatti dalla sua morte, vi sarà anche una tomba su cui porre un fiore, oltre a circa 60 capolavori da ammirare. Con il personaggio, si sa il feticismo è un po’ di casa. Pochi anni fa, ne è stato scoperto (a Milano, non a Caravaggio)l’atto di battesimo; e la notizia della morte risale a due “avvisi” dell’ambasciatore di Urbino a Roma, 1610. A Porto Ercole, trovati poi altri docu-

Un bunker, la prigione destinata a un bambino

C

aravaggio quei resti

appartengono all’artista vaggio ritrarrà, in un dipinto bruciato nei bombardamenti a Berlino. Sulla feluca, c’erano forse tre, forse una sola opera: donoal “cardinal npote” Scipione Borghese; il San Giovannino della Galleria Borghese è una di loro. L’approdo, anche questo è certo, è a Palo laziale, feudo Orsini: per identificare passeggeri barca, che riparte con i bagagli del Merisi. Poi, non si sa: 40 chilometri a piedi (dice

La chiesa di Porto Ercole con la cripta

qualcuno) sembra assurdo; forse un’altra barca concessa dagli Orsini. Ma perché verso Nord, e non a Sud verso Roma, si domanda Vincenzo Pacelli, indagatore dell’ultimo Caravaggio, e scettico sul progetto di Ravenna, diretto da Giorgio Gruppioni?Giulio Mancini, an-

tico biografo, situa la morte a Civitavecchia, parola che altri ha corretto in Porto Ercole. Insomma, il giallo (non il colore su un dipinto) rimane:qualcunopensaancora non a febbri malariche o al “saturnismo”, bensì a un omicidio di Stato, per l’offesa recata a un cavaliere di Malta. Ora, l’annuncio, con tanto clamore; «all’85 per cento, è lui»: i puristi storceranno il naso, verrano le polemiche; lo sfruttamento turistico della “tomba” può essere già alle porte. Povero Merisi: senza pace nemmeno quattro secoli dopo la fine di una vita, in cui la parola era ignota. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA TECNICA

Tre analisi diverse sostengono la stessa ipotesi di VALENTINA ARCOVIO

C

ON le tecnologie attualmente a nostra disposizione è possibile analizzare un campione di resti umani a 360 gradi arrivando al giusto risultato con ottimi livelli di approssimazione. E’ da anni infatti che gli scienziati stanno lavorando all’identificazione di ossa umane risalenti anche molti secoli fa. Lo scorso anno, ad esempio, Papa Benedetto XVI ha annunciato il riconoscimento dei resti dell’apostolo San Paolo nell’omonima Basilica romana. Resti risalenti al primo o secondo secolo, almeno stando a quanto emerso

dalla datazione in Carbonio 14. Ora un gruppo di scienziati ha utilizzato diversi approcci per analizzare quelle che con un livello di approssimazione pari all’85 per cento sembrano essere i resti del Caravaggio. Le tecniche sfruttate dai ricercatori lasciano subito intendere che si è trattato di un lavoro certosino. Che poco o nulla ha lasciato al caso. Prima grazie al carbonio 14, un isotopo radioattivo, è stato possibile misurare l’età delle ossa: gli scienziati hanno studiato la quantità del radiocarbonio sui resti e in base al suo decadimento hanno concluso che si trattavano di

UN PUNTO DI FORZA PER LA VOSTRA SALUTE

ROMANZI

L’autoritratto dell’artista nell’Adorazione dei Pastori A destra, i resti identificati

menti; anche se in qualcuno la data non è quella corretta. E’ invece certo che lo sfortunato maestro (adesso tuttavia fortunatissimo) sia partito con una feluca da Napoli, per raggiungere Roma dove il Papa l’aveva perdonato, togliendo il “bando capitale” per l’uccisione, a Roma, di Ranuccio Tommasoni da Terni, durante una partita di pallacorda o per via di Fillide Melandroni, che Cara-

CUP. 06 809641

fax: 06 4720462

Gli studiosi dell’Università di Bologna e del Salento identificano le ossa del maestro dopo sei mesi di indagini e la prova del Dna. Resta il giallo della morte di FABIO ISMAN

STRUTTURE SANITARIE DI VIA D. CHELINI, 39

ossa che risalgono al 1600, l’epoca in cui visse il pittore. Poi gli scienziati hanno scoperto la presenza di concentrazioni alte di piombo e mercurio, due metalli che compongono i colori che Caravaggio utilizzava per dipingere. Infine sono passati all’analisi e al confronto del Dna. Proprio come nella celebre serie televisiva americana CSI, il campione di Dna prelevato dai resti è stato messo a confronto con quello dei discendenti di Caravaggio. Ebbene, il confronto ha permesso di verificare unlivello accettabile di compatibilità fra i campioni di Dna. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Un miliardario decide di abbandonare tutte le sue attività imprenditoriali per votare la sua vita a un progetto insensato: rapire un neonato e farlo crescere solo, senza contatti con l’umanità e con il mondo. È il nucleo centrale di Johnny Nuovo, romanzo d’esordio di Mauro Evangelisti pubblicato dalla giovane casa editrice forlivese Carta Canta (111 pagine, 13 euro). La storia di Johnny e del suo padre-carceriere K ricorda da vicino quella dell’austriaca Natascha Kampusch, la ragazza austriaca reclusa per quasi nove anni in una cantina dal suo rapitore. Eppure è stata concepita dall’autore molto prima che quel fatto di cronaca arrivasse sulle prime pagine dei giornali. La vicenda del bambino escluso dal mondo è però solo una delle tante su cui si sofferma la narrazione. Johnny Nuovo è quasi un libro di racconti intrecciati fra loro, condotti con uno stile e un linguaggio sorprendenti per uno scrittore che finora si era dedicato esclusivamente al giornalismo (lavora per “Il Messaggero” e ha pubblicato tre libri-reportage). Pubblichiamo una pagina del romanzo. (Pie. P.) di MAURO EVANGELISTI

N

ONsipoteva improvvisare. K presto si era impegnato a tracciare schizzi rapidi e nervosi su come avrebbe dovuto essere la grande stanza sotterranea del bambino. Dovrò essere cauto, pensò, non dovrò mai insegnargli le parole che riguardano cose che lui non conoscerà: non dovrò parlargli di animali, di donne, del genere femminile, perfino non dovrò insegnargli i verbi alla terza persona. Solo tu, io e noi... O forse no, perché comunque dovrà parlare delle cose, degli oggetti. Sarà molto complicato. K studiò sei mesi. Di giorno guardava vecchi telefilm allatelevisione. Usciva dall’hotel della cittadina di mare che aveva scelto quasi per caso. Passeggiava, comprava i giornali e mangiava al ristorante. Qualche volta arrivava fino alla spiaggia, chiedeva una sdraio e in costume da bagno, come un normale giovane in vacanza, passava il tempo guardandosi in giro, osservando da dietro gli occhiali da sole i comportamenti, le manie, le ossessioni delle persone. Ma la sera, dopo essersi fatto portare un caffè americano, si sedeva alla scrivania e progettava. Non poteva più sbagliare. Farò scavare un’enorme stanza sotterranea, si disse. Deve esseregrande, almeno quanto un campo da calcio. Il bambino dovrà avere la possibilità di muoversi, correre, svilupparsifisicamente senza problemi. All’interno dovrà esserci un bagno, naturalmente, un letto, un armadio. Niente televisore, niente elettrodomestici. Solo un frigorifero dove troverà sempre da mangiare. Non vedrà mai il sole e non ci saranno finestre:all’interno solo la luce artificiale e un impianto di aerazione, per lui non esisteranno orari, alba e

tramonto. Ci sarà un’unica porta, quella che darà sulla mia stanza. Lui non dovrà mai sospettare che esiste un mondo esterno. Io e lui. E quando sarà il momento di andare a dormire io mi chiuderò nella mia stanza, dove ci sarà una porta che miconsentirà di uscire all’esterno per recuperare i viveri e tutto ciò che servirà all’interno. Quando la porta della mia camera sarà chiusa a chiave, lui crederà che sto dormendo e sarà abituato, nel corso degli anni, a non disturbarmi. Non saprà che sarò fuori. Sarò io a insegnargliascrivereealeggere, ma prima ancora a parlare. Leggerà solo ciò che io scriverò per lui, qualsiLa copertina del libro asi altro libroconterrebbe riferimenti al mondo esterno. Non gli parlerò del sesso, dei sentimenti, della morte e nemmeno di dio e di altre cose inutili. Ciò che esiste, esiste e basta, se mai gli verranno alla mente domande su come è nato, da dove viene il cibo, come è stato creato ciò che vede nella stanza, gli spiegherò che sono domande senza senso. Tutto esiste, e basta. Nei sei mesi successivi K comprò il terreno, isolato quanto bastava. Ci fece costruire una villa, ma soprattutto incaricò un architetto, pagato molto bene, di progettare e realizzare la stanza sotterranea. Gli spiegò che gli serviva per isolarsi dal mondo, l’architetto non fece domande, solo qualche muratore pensò che K fosse matto. Tutto era pronto, a un anno dalla morte del primo neonato. Ora serviva solo trovare un altro bambino.


-MSGR - 20 CITTA - 26 - 17/06/10-N:

26

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 27 - 17/06/10-N:

27

CULTURA 27 & SPETTACOLI 27

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Sotto, il frontone di Pyrgi: uno dei capolavori etruschi che fanno parte del nuovo allestimento del Museo di Villa Giulia

Inaugurate22nuovesalealMuseodiVillaGiulia In mostra duemila reperti rimasti per anni nei depositi emolticapolavori assoluti,“predati”e restituiti

I

CAPOLAVORI di Vulci e Cerveteri, di Pyrgi e Tarquinia, i tesori più belli e più importanti che gli Etruschi ci hanno lasciato, in 22 nuove sale, dove confluiscono anche alcuni dei capolavori rimasti senza radici, restituiti all’Italia dai maggiori musei del mondo, o sequestrati a Ginevra, nel magazzino di Giacomo Medici, l’unico “trafficante” di grido finora condannato: il Museo di Villa Giulia, dopo 8 annidilavori, inaugura 22 nuove e bellissime sale, portando così a 40 il numero delle sue d’esposizione, e torna a mostrare antichità precluse al pubblico anche da decenni. Una bella notizia cui, però, se ne accompagna una pessima: domani, a un solo giorno di distanza dall’inaugurazione, il Cratere di Eufronio con la Morte di Sarpedonte, uno dei 6 “fuochi” del nuovo allestimento, per 4 mesi emigrerà a Venezia, in un’altra mostra, ed è la quinta volta ormai che, come una “Madonna pellegrina”, viene portato altrove a “rimostrare le proprie grazie“: troverà mai pace, un giorno? Ma per fortuna, in queste sale non è solo; anzi tutt’altro: i 6 punti-cardine attorno a cui ruotano ben 2 mila reperti sono la ricostruita Tomba del Carro di bronzo, di Vulci (con uno raro del 680 a.C., come fu ritrovata 50 annifa); ilSarcofago degli Sposi (solo il Louvre ne ha uno simile, ma i carabinieri danno la caccia ad un terzo esemplare che possedeva Gianfranco Becchina, mercante come Medici, sotto processo a Roma, cui in Svizzera sono stati sequestrati l’archivio e 4 mila reperti); il Cratere di Eufronio e la kylix, il piatto che egli stesso forgia e Onesimos dipinge con la Guerra di Troia, pure restituiti, il primo dal Metropolitan e il secondo dal Getty; la Tomba del letto funebre di Tarquinia, ricostruita con due suoi affreschi originali; lo splendido altorilievo con Atena, Zeus e altre divinità, del tempio di Pyrgi, saccheggiato dai siracusani, e, accanto, le lamine d’oro con dedica ad Astarte, del VI secolo a.C.. Intorno, è tutta un’orgia di vasi attici ciascuno dei quali soddisferebbe,da solo, qualsiasi museo al mondo; con gli oggetti raccolti da Atanasio Kirchner a metà Seicento, cui sono votate 6 sale, e non manca la Cista Ficoroni, del 350 a.C., nel cui bronzo si racconta la saga degli Argonauti; o la documentazione della scrittura etrusca che (ammonisce Massimo Pallottino da una citazione) ormai siamo capaci di capire, basta con la favola dei “misteri degli etruschi”; o anche i ritrovamenti più recenti, come il corredo da banchetto del Tumulo di San Paolo di Cerveteri, del VII secolo a.C.. Su tre piani, un percorso avvicente, a ribadire che quello di Villa Giulia è museo fondamentale non solo in Italia. Splendide ceramiche, terrecotte (come Apollo in lotta con Ercole,del 510a.C. dalla necropoli del Portonaccio, di Veio), bronzi, oggetti, monili. Spesi quattro milioni di euro: «Abbiamo fatto quasi tutto in casa», dice la soprintendente Anna Maria Moretti, e ora va recuperata la sezione di Veio (l’Apollo resta pur sempre visibile), con infiniti reperti da 50 anni nei depositi. E in una salaprovvisoria, al piano superiore, ecco altri capolavori restituiti dai musei americani,

Un nuovo profilo per l’

Sopra, Vulci, un’anfora attica a figure rosse del Pittore di Berlino

Etrusco con alcuni tra quelli sequestrati a Medici: ancora reperti unici al mondo, senza emuli in collezioni pubbliche, o private, parte del milione (almeno) scavato in Italia, clandestinamente e di frodo, dal 1970 fin quasi all’altro ieri. Qui manca-

no le ricostruzioni virtuali: «Siamo senza soldi, speriamo negli sponsor», spiega Anna Maria Moretti; e il sottosegretario Francesco Maria Giro tuona:«Dico alla cattiva politica, giù le mani dai soprintendenti, che sono bravissimi»;

ma senza un quattrino e senza più personale. I funzionari di VillaGiulia, come i restauratori e tutti gli altri, fanno miracoli; alcuni tra loro sanno tutto dei “predatori”, nei loro files vi sono decine di migliaia di opere, le etrusche erano le più

care, rubate al nostro Paese, sottratte dal sottosuolo e immesse sul commercio internazionale. Alcune, adesso, sono di nuovo qui: a cominciare, all’entrata, da un Vaso con citaredo del Pittore di Berlino, prelevato da Vulci e restituito dal Metropolitan di New York: è accanto a due splendide sculture di mezzo millennio avantiCristo,in nenfro, ecostituisce un’ottima introduzione.Colpisce la ricchezza;colpisce il gusto degli Etruschi; colpisce la quantità dei materiali

Sopra, la ricostruita Tomba del Carro di Vulci

e la loro bellezza. Dovizioso anche il corredo d’informazioni, in un luogo dove, a ogni passo, si rischia la “sindrome di Stendhal”. Anche per la stupenda cornice del luogo di delizie voluto a metà Cinquecento da Papa Giulio III Ciocchi del Monte, opera JacopoBarozzi, in cui lavorano anche Michelangelo, AmmanatieVasari,dove il museo è dal 1889. Perché solo qui si può capire tutta la magnificenza degli Etruschi, immediati predecessori della Grande Roma. Oggi, nel museo ampliato e divenuto molto più moderno, assai più che non ieri. F.I. © RIPRODUZIONE RISERVATA

DECRETO BONDI

Ok del Senato la parola alla Camera ROMA K L’Aula del Senato ha approvato ieri, a fine giornata, il decreto legge sulle Fondazioni liriche. Il provvedimento, che scade il 29 giugno prossimo, passaora all’esame dellaCamera. Il pronunciamento dei senatori si è così ripartito: voti a favore 142, voti contrari 109, 3 gli astenuti. Dalla discussione, il cosiddetto “decreto Bondi” è uscito modificato su pochi punti. Uno di questi riguarda la norma che fissa a 45 anni, per i lavoratori appartenenti alle categorie dei tersicorei e ballerini, l’età pensionabile, sia per gli uomini che per le donne. Un emendamento del senatore del Pdl, Oreste Tofani, approvato con l’astensione dei senatori del Pd, consente a chi ha raggiunto o superato i 45 anni, di esercitare, per i due anni successivi all’ entrata in vigore della legge, l’opzione,rinnovabile annualmente, di restare in servizio fino al vecchio limite. Che era di 52 anni per gli uomini e 47 anni per le donne. Ancora. Soppresso, con un voto bipartisan, l’articolo 5 sulla ridefinizione dei compiti di Cinecittà e sul capitolo cinema. La decisione di stralciare il tema delleattività cinematografiche dal provvedimento che riorganizza il settore lirico e sinfonico era stata presa all’unanimità già in Commissione Istruzione. L’articolo, avversato soprattutto dall’opposizione, ridefiniva i compiti di Cinecittà con l’esclusione della produzione di beni e servizi non strettamente necessari per il perseguimento delle finalità istituzionali. La società doveva dunque occuparsi solo di promozione e distribuzione di opere cinematografiche prime e seconde di lungometraggio, di cortometraggio e di opere espressione di tecniche sperimentali.


-MSGR - 20 CITTA - 28 - 17/06/10-N:

28

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

I.P. a cura di Piemme S.p.A.

Corsi di formazione:

Sconti

- Food & Beverage Manager - Revenue Manager - Room Divisione Manager - Manager Centri Benessere - Organizzatori Congressuale

per le iscrizioni on line direttamente sul sito: www.teammanagement.it

www.professionelavoro.it

info@teammanagement.it

Piemme S.p.A. - Concessionaria di pubblicità - Roma tel. 06.37708536 - Milano tel. 02.75709258 - Napoli tel. 081.2473309 - Lecce tel. 0832.2781

Promo.ter Roma organizza percorsi formativi per migliorare il profilo delle singole risorse e potenziare le performance aziendali

Commercio, turismo e servizi: un programma di formazione Oltre 1.500 ore di formazione gratuita su un totale di 4 milioni di euro in voucher finanziati dal Fondo For.Te

L

a formazione è uno dei primi obiettivi da perseguire, se si vogliono mettere in atto adeguate politiche di incentivazione a vantaggio del settore imprenditoriale, sia che ci si rivolga ad imprese in fase di start-up sia che si tratti di attività già avviate e ben collocate sul mercato. Confcommercio Roma, attraverso il suo Ente di formazione Promo.ter Roma, progetta, organizza e gestisce percorsi formativi studiati appositamente per migliorare il profilo delle singole risorse e potenziare le performance aziendali, di pari passo con la dinamicità e le esigenze sempre nuove di un mercato in continua evoluzione. Un’attività che è andata crescendo costantemente passando dal 2003 al 2009, da un totale di 4.876 ore di formazione a oltre 52.200 e che ha quadruplicato il numero dei partecipanti: dai 1.770 del 2003 ai 7.440 del 2009.

La struttura opera sull’intero territorio nazionale ed è impegnata nella costante ricerca di finanziamenti, pubblici e privati, così da offrire corsi di formazione che siano, in parte o interamente, finanziati. In tale ottica si sta promuovendo un importante progetto formativo rivolto a tutte le imprese: oltre 1.500 ore di formazione gratuita, su un totale di 4 milioni di euro in voucher formativi, finanziati dal Fondo Interprofessionale For.Te, il fondo paritetico per la formazione continua dei dipendenti delle aziende che operano nel terziario, per le imprese aderenti al fondo stesso. Possono aderire al fondo Forte tutte le aziende di qualunque settore economico o produttivo che versano all’Inps il contributo obbligatorio dello 0.30% contro la disoccupazione involontaria per i propri dipendenti (art. 12 L. 160/1975 così come modificato dall’art. 25 Legge

Il focus

Ecco il catalogo dei corsi Promoter Roma propone alle imprese il seguente catalogo corsi: Inglese business base – 40 ore Inglese business avanzato – 40 ore Visual merchandising – 60 ore Informatica di base – 40 ore Informatica avanzata – 40 ore Tecniche di vendita e relazione con il cliente – 24 ore Comunicazione per la vendita – 16 ore Introduzione al marketing – 16 ore Customer care e customer satisfaction – 16 ore Aggiornamento per store manager – 16 ore Corso Haccp – 8 ore Corso sicurezza per preposto – 16 ore Corso sicurezza antincendio basso rischio – 4 ore Corso sicurezza primo soccorso – 12 ore Formazione per addetto ai servizi di sicurezza – 90 ore Pizzaiolo corso avanzato – 80 ore Gastronomo – 80 ore Barman acrobatico - 40 ore Gelatiere – 64 ore Cameriere ai vini – 40 ore Cuoco – corso avanzato – 30 ore.

quadro sulla formazione professionale n. 845/1978 e ss. mm.). L’adesione al Fondo For.Te. non prevede costi aggiuntivi né per le aziende né per i dipendenti in quanto il Fondo è alimentato dal versamento obbligatorio dello 0.30% all’INPS di cui sopra. L’adesione può essere effettuata in qualunque momento con la denuncia contributiva mensile tramite il Mod. INPS DM10/2, indicando nel Quadro B l’adesione al Fondo e specificando nella colonna “Cod.” l’indicazione “Fi.Te.” - Fondo interprofessionale del terziario. I corsi saranno aperti a tutti i dipendenti delle aziende di qualunque settore economico o produttivo, che potranno iscriversi al Fondo For.te senza dover sostenere alcun costo: con questo programma finalmente tutti potranno accedere non solo alla formazione di base ma anche a corsi di aggiornamento, in-

Agenzia di rappresentanze settore alimentare SELEZIONA

Ogni giovedì su Il Messaggero per pubblicare “RPQ” e “Corsi FSE” Piemme Spa - Tel. 06.37708536

per zone libere Roma e provincia Inviare breve C.V. con esperienze lavorative e indicazione delle zone di interesse al fax 06.62.27.69.86

Società sede Roma Eur RICERCA

Impresa di costruzione

FIGURA AMMINISTRATIVA

CERCA

ESPERTO CAPO CANTIERE

con esperienza in ambito commerciale, ottima applicazione PC. Disponibilità immediata.

per edifici residenziali e non in Roma.

Si richiede pluriennale esperienza nel settore, contabilità di cantiere albo, patente auto. Inviare C.V. e-mail: gfm_2010@libero.it

CV info@pressonic.it fax 06.5000294

Golmar Italia Srl CERCA

Radio Romana CERCA

AMBOSESSI

e

per il punto vendita sito al C.C. Torresina - Zona Torrevecchia

Inviare curriculum a a1valessa@me.com

lavoro@manhattancalzature.it - Fax 0761.35.25.16

PERSONALE PERSONALE

Tel. 06/91602060 o inviare curriculum al fax 06/91602061 o e-mail: roma@golmar.com

Agenzia TELECOM/TIM, con sede in Roma, CERCA Tutte le inserzioni relative a ricerche ed offerte di lavoro debbono intendersi riferite a personale sia maschile che femminile, essendo vietata, ai sensi dell’art. 1 della legge 9-12-77, n. 903, qualsiasi discriminazione fondata sul sesso per quanto riguarda l’accesso al lavoro, indipendentemente dalle modalità di assunzione e quale che sia il settore o ramo di attività.

PERSONALE per ampliamento organico Le mansioni richieste sono:

- 5 RESPONSABILI - 10 VENDITORI -

per gestione rete vendita offresi fisso, cellulare aziendale, provvigioni, premi e incentivi di sicuro interesse automuniti offresi fisso, cellulare aziendale, provvigioni, premi e incentivi

30 HOSTESS/PROMOTER

per il punto vendita sito al C.C. Dima Shopping Bufalotta

È richiesta esperienza nel settore radiofonico. Si offre fisso e provvigione alta.

caratterizzato di tipo tipo imprenditoriale imprenditorialee edada caratterizzato da da forti forti motivazioni motivazioni di buone e relazionali. relazionali. buonepredisposizioni predisposizioni tecniche tecniche e E’E’richiesto di diploma diploma di di scuola scuolamedia media richiesto ilil requisito requisito minimo minimo di superiore di laurea. laurea.Età Etànon nonsuperiore superiore superioreed edèègradito gradito il il diploma diploma di aa 35 anni. Saranno selezionate 3 persone residenti nel Lazio. 35 anni. Saranno selezionate 3 persone residenti nel Lazio. Alle persone selezionate prima dell’inserimento nella struttura Alle persone selezionate prima dell’inserimento nella struttura commerciale verrà proposto di partecipare ad un progetto di commerciale verrà propostoaldilavoro partecipare ad all’azienda un progettodella di formazione e orientamento interno formazione al lavoro interno della e durata di seie orientamento mesi con corresponsione di all’azienda vitto, alloggio durata di sei mesi con corresponsione di vitto, alloggio e rimborso spese. rimborso spese. Gli interessati possono inviare C.V. autorizzando al trattamento Gli interessati possono(D.Lgs. inviare C.V. autorizzando al trattamento dei dati personali 196/03) all’indirizzo e-mail: dei dati personali (D.Lgs. 196/03) all’indirizzo e-mail: info@kmpeople.it info@kmpeople.it

Si offre: Guadagno fisso garantito, azienda solidissima, possibilità di carriera. Richieste: Capacità organizzativa, spiccata personalità e voglia di emergere.

ADDETTI VENDITE

PER LA MANSIONE VENDITA PUBBLICITARIA

Azienda assimilabili aa materie materie prime prime Azienda produttrice produttrice di di beni assimilabili destinate manifatturiera ricerca per per il il destinate all’industria all’industria manifatturiera ricerca potenziamento struttura commerciale commerciale potenziamentodella della propria propria struttura

un VENDITORE BRAVO VENDITA SETTORE INDUSTRIA E MEDICA

DA

AGENTI PLURIMANDATARI

Gradito diploma. Inviare C.V. con foto a:

Importante azienda alimentare milanese, ricerca

GRUPPO DI AGENTI COLLAUDATO per ROMA città e provincia Con documentata introduzione nel settore ho.re.ca e catering. Offre: corso di formazione base, concrete condizioni provvigionali, premi, incentivi e assistenza continua. Asternersi se non in possesso dei requisiti. Inviare dettagliato CV citando su busta o fax il Rif. A-117, a: SINTEX SELEZIONE PERSONALE SRL Via Carducci 18 - 20123 MILANO Tel. 02-8812991 - www.e-sintex.it I candidati ambosessi (L.903/77) sono inviati a leggere sul sito www.sintexselezione.it l’informativa sulla privacy (D.Lgs 196/03 artt. 7 e 13) Aut.Min.Lav.Prov.13/I/0021587 del 24.11.08 MILANO-GENOVA-MANTOVA-BARI-TREVISO

dispensabili oggi per mantenere una performance sempre di alto livello in uno scenario economico composito e complesso come quello attuale. L’aspetto più interessante di questo programma ed il suo punto di forza stanno nel target eterogeneo a cui si rivolge: lavoratori dipendenti, lavoratori stagionali, lavoratori sospesi, in cassa integrazione, in mobilità, con contratti di solidarietà, con contratti di apprendistato, con contratti a progetto, tutti profili che se messi nelle giuste condizioni possono contribuire considerevolmente alla crescita delle aziende. Oggi, infatti, non basta più una preparazione di base, ma occorrono percorsi formativi mirati, studiati ad hoc, per conferire una qualifica professionale indispensabile per accedere ai vari livelli operativi nelle nostre aziende. I corsi verteranno su tutti gli argomenti che possono es-

sere utili ai dipendenti del commercio, del turismo e dei servizi, saranno tenuti da personale qualificato e saranno messi a disposizione dei partecipanti percorsi didattici all’avanguardia e strumenti innovativi per un apprendimento rapido e concreto. Si tratta di un’opportunità vantaggiosa di cui tutte le aziende dovrebbero avvalersi, sia dal punto di vista economico perché come già detto la formazione sarà gratuita - che per l’innalzamento del know how delle proprie figure professionali. Per iscrivere ai corsi i propri dipendenti, le aziende dovranno compliare la scheda di preiscrizione (scaricabile dal sito http//promoter.confcommercioroma.it) o via e-mail a: f.vella@confcommercioroma.it o via fax 06.59440333 entro e non oltre il 24.06.2010

ISTITUTO NAZIONALE DI FISICA NUCLEARE – SELEZIONE DI PERSONALE ASSUMERE CON CONTRATTO A TERMINE – RIFERIMENTO LNF/C6/280

L’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare indice una selezione per titoli ed esami per l’assunzione, presso i Laboratori Nazionali di Frascati, di personale con contratto di lavoro a tempo determinato, con profilo di Collaboratore Tecnico E. R. di VI livello professionale, per attività di progettazione, realizzazione, montaggio e collaudo di particolari, congegni e strutture meccaniche. Per la partecipazione alla selezione si richiede il possesso del diploma di perito tecnico industriale con specializzazione in meccanica o in costruzioni aeronautiche. Sono previste una prova scritta – che verterà sui seguenti argomenti: disegno tecnico; meccanica generale; nozioni di progettazione meccanica; lavorazioni meccaniche; strumentazioni meccaniche e relative tecnologie; nozioni di programmazione di macchine utensili a controllo numerico controllato; lingua inglese; nozioni di informatica connesse all’uso di personal computer - e un colloquio. Le prove saranno valutate in centesimi e si intendono superate quando sia conseguito, in ciascuna prova, un punteggio di almeno 70 punti su 100. Contestualmente al colloquio potranno essere accertati l’eventuale grado di conoscenza e capacità di utilizzazione di strumentazione o attrezzature tecniche e/o informatiche utilizzate per lo svolgimento dell’attività prevista. I titoli valutabili sono: titoli di studio (votazione riportata nel conseguimento del titolo di studio richiesto; ulteriori titoli); specializzazioni e qualificazioni professionali; esperienza acquisita. Per partecipare alla selezione gli interessati dovranno presentare apposita domanda in carta semplice con l’indicazione del codice di riferimento della selezione (LNF/C6/280), entro il termine del 03.07.2010. Le domande dovranno essere sottoscritte dagli interessati e inviate esclusivamente a mezzo posta all’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare – Laboratori Nazionali di Frascati – Casella Postale 13 – 00044 Frascati (Roma); per il termine di presentazione farà fede il timbro postale di spedizione. Non saranno prese in considerazione le domande per le quali non sia rilevabile il timbro a data dell’ufficio postale di spedizione. Nella domanda gli interessati dovranno indicare i propri dati anagrafici, il possesso del titolo di studio richiesto e il recapito per le comunicazioni. La mancata sottoscrizione della domanda o la mancata dichiarazione dei requisiti richiesti comporterà l’esclusione dalla selezione. Le domande dovranno essere corredate da documentazione – anche in forma di dichiarazione sostitutiva di certificazione o di dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà (autocertificazione) – idonea ad attestare il possesso degli eventuali titoli valutabili tra quelli sopra indicati; nei casi in cui siano prodotte dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà i candidati dovranno allegare alla domanda di ammissione, pena la nullità delle dichiarazioni stesse, la fotocopia di un documento di identità in corso di validità. Al termine della selezione sarà formata una graduatoria dei candidati risultati idonei. Tale graduatoria, che potrà essere utilizzata per le eventuali assunzioni da effettuare, non è impegnativa per l’INFN al fine delle assunzioni stesse. Per l’assunzione del personale cui la selezione è finalizzata, si terrà conto della riserva prevista dall’art. 1, comma 529, della legge 296/2006 (legge finanziaria per il 2007) nei confronti dei candidati idonei inseriti nella predetta graduatoria che abbiano stipulato con l’INFN uno o più contratti di collaborazione coordinata e continuativa per una durata complessiva, maturata alla data del 29 settembre 2006, non inferiore a un anno, attraverso i quali l’istituto abbia fronteggiato esigenze attinenti alle ordinarie attività di servizio. Ai sensi dell’art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, i dati personali richiesti ai candidati saranno raccolti e trattati presso l’INFN - Laboratori Nazionali di Frascati e Amministrazione Centrale, Direzione Affari del Personale, unicamente per la gestione della selezione e per la formazione di eventuali ulteriori atti alla stessa connessi, anche con l’uso di procedure informatizzate, nei modi e limiti necessari per tali finalità. Il mancato conferimento dei dati comporterà, a seconda dei casi, l’esclusione dalla selezione o l’esclusione della valutabilità di eventuali titoli posseduti. Agli interessati sono riconosciuti i diritti di cui all’art. 7 del decreto legislativo n. 196/2003. I responsabili del trattamento dei dati, sono individuati, per quanto di loro competenza, nei Direttori dei Laboratori Nazionali di Frascati e della Direzione Affari del Personale dell’INFN. Avviso, facsimile di domanda e di autocertificazione all’indirizzo internet: http://www.lnf.infn.it/user.html, link “Job Opportunities”.

per stand e fiere.

SI RICHIEDE A TALE PROPOSITO, DINAMICITÀ, SPIRITO DI GRUPPO E DOTI COMUNICATIVE.

Inviare Curriculum Vitae a feum@hotmail.it oppure per maggiori informazioni chiamare: +39 06.33.43.43.76

Guadagnare ed imparare divertendosi in Irlanda STIAMO CERCANDO persone per lavorare, in lingua Italiana/Tedesca/Olandese e lingue Scandinave, nella nostra sede centrale Europea situata in Irlanda. Si tratta di contratti a tempo determinato che vi permetteranno di migliorare il vostro inglese, lavorare all’estero ed approfittare della tradizionale ospitalità irlandese, tutto ciò incontrando nuova gente e nuovi amici. Riguardo National Pen: Alla National Pen lavoriamo, da oltre 20 anni, per essere i leader a livello mondiale nella fornitura di prodotti promozionali per aziende e professionisti, fornendo consulenza e prodotti promozionali di grande impatto. Con una forza lavoro in più di 18 nazioni ed in 14 lingue diverse, offriamo un ambiente di lavoro dinamico e multi-culturale. Siamo situati a Dundalk, contea di Louth lungo la costa nord est d’Irlanda, un’ora da Dublino, a sud, ed un’ora da Belfast, a nord. Dundalk vanta una vasta serie di attività ed attrazioni che renderanno il vostro soggiorno più piacevole, in una realtà multi-lingue ed una popolazione multi culturale, con un costo di vita sostanzialmente più basso rispetto a tante altre città irlandesi. Ruolo: Stiamo cercando AGENTI DI VENDITA per i vari team nazionali per vendere i prodotti della National Pen attraverso chiamate outbound rivolte a clienti esistenti. Facendo ciò forniranno un servizio cortese e professionale. Oltre ad un'ottima conoscenza di una o più lingue su citate è necessario avere un'ottima capacità di comunicazione e di ascolto. Gli agenti dovranno raggiungere/superare i target di vendita settimanali. Il compenso prevede un salario base più delle commissioni che si ottengono solo al raggiungimento dei target. Il contratto va da Agosto a Dicembre ed offre un guadagno che si aggira tra i Euro 400 ed i Euro 750 a settimana ricavati dallo stipendio base e le commissioni sulle vendite o bonus. Una buona parte di questi contratti vengono poi riconfermati diventanto quindi, contratti a tempo indeterminato. PER FAR DOMANDA: Inviate una lettera di presentazione e un CV aggiornato a: irjobs@pens.com. Per avere maggiori informazioni sulla nostra azienda visitate il sito www.penseurope.com. I colloqui si terranno a Roma il 28, 29 e 30 Giugno ed a Napoli 1 e 2 Luglio. Se otterrete il lavoro, vi forniremo il biglietto aereo e vi assisteremo con la sistemazione iniziale qui a Dundalk.

PROVINCIA DI ROMA Assessorato alle Politiche del Lavoro e Formazione - Dipartimento III - Servizi per la Formazione Servizio 2° - Formazione professionale – Offerta formativa Denominazione del Soggetto Attuatore dell'intervento (Ente/ATI/ATS) Linea INC 4 - 5 - ATS: CEFME - CTP Comitato Paritetico Territoriale - Italia Nostra onlus - Consorzio innopolis - Soc. Coop. Formazione & Professione

Codici Intervento 606368 606369 606370 606371 606375 - OB. 2 Asse III Ob. Specifico g Bando per l’ammissione di n° 48 partecipanti alle attività dell'intervento: Linea INC 4 - 5 - “Exempla”: Orientamento, formazione e accompagnamento per l’inserimento lavorativo nel settore delle costruzioni di ex detenuti Il progetto prevede una prima fase di orientamento individuale e di gruppo della durata di 100 ore; la frequenza ad un corso di formazione della durata di 8 settimane (200 ore) a scelta tra: "Manutentore verde aree private" - "Manutentore verde aree pubbliche e arredo urbano" - "Addetto alla raccolta differenziata" - "Addetto alla manutenzione e gestione di impianti solari termici" - "Addetto alla manutenzione e gestione di impianti solari fotovoltaici". Al termine della fase formativa verranno effettuati tirocini in azienda per la durata di 12 settimane (300 ore) e per le persone interessate ad un'attività in proprio verrà effettuata una fase di consulenza ed accompagnamento alla creazione e allo start-up di impresa. Progetto cofinanziato dall’Unione Europea - Approvato dalla Provincia di Roma con Determinazione Dirigenziale R.U. n° 1719 del 09/03/2010 INC 4 - L’intervento, della durata complessiva di 600 ore nell’arco di 6/7 mesi, è suddiviso in tre fasi ed è riservato prioritariamente a candidati, residenti nella Provincia di Roma, che abbiano definito con i CPI un PAI (Piano d’Azione Individuale) ed aventi i requisiti previsti dalla Linea INC 4: Disoccupati/Inoccupati ex detenuti o in condizione di detenzione che consenta la partecipazione all’intevento. Per la redazione delle graduatorie di ammissione saranno rispettate le priorità stabilite dall’Avviso I requisiti per l'ammissione all'intervento possono essere comprovati con dichiarazioni, contestuali alla domanda di partecipazione, sottoscritte dall’interessato e prodotte in sostituzione delle normali certificazioni, secondo le modalità previste dal D.P.R. 28 dicembre 2000 n. 445. Per le domande consegnate a mano, il soggetto attuatore rilascerà, agli interessati, ricevuta recante la data di consegna. I requisiti di ammissione devono essere posseduti alla data di scadenza del bando la fase di orientamento di 100 ore sarà svolta presso la sede di: Cefme: Pomezia-Via Monte Cervino, 8 e Roma-Via F. Fiorentini, 7, la fase di formazione di 200 ore sarà svolta presso la sede di: Cefme:Pomezia-Via Monte Cervino, 8 e Roma-Via F. Fiorentini, 7, la fase di accompagnamento di 300 ore avrà come sede di riferimento: Cefme: Pomezia - Via Monte Cervino, 8, le attività di accompagnamento saranno realizzate nell'area geografica: della Provincia di Roma. La domanda di ammissione al corso, redatta in carta semplice e con allegata la documentazione o la dichiarazione in autocertificazione del possesso dei requisiti richiesti, deve pervenire alla sede dell Soggetto Attuatore entro il termine improrogabile del giorno 01/07/2010 alle ore 17.00 presso la sede di le sedi Cefme di Roma e Pomezia, indirizzo Pomezia-Via Monte Cervino, 8 / Roma-Via F. Fiorentini, 7, Telefono 800.881.330, Fax 0691962229. La sede, la data e l’orario delle selezioni saranno indicate il giorno 02/07/2010 dalle ore 09.30 alle ore 17.30 con apposito avviso affisso all’indirizzo: Cefme: Pomezia-Via Monte Cervino, 8 Tel. 0691962228 / Roma-Via F.Fiorentini, 7 Tel. 064065541. La partecipazione al progetto è gratuita; per i partecipanti è prevista un’indennità di Euro 5,00 per ogni ora di effettiva presenza. La cifra sarà corrisposta, per ogni fase, ai partecipanti che frequenteranno almeno il 70% delle ore previste per ognuna delle tre fasi del progetto (orientamento - formazione - accompagnamento all'inserimento lavorativo). Per informazioni riguardanti l’attività del corso rivolgersi direttamente al Soggetto Attuatore Per altre informazioni e chiarimenti inerenti il diritto alla partecipazione, i titoli richiesti e lo stato di disoccupazione Tel. 06.6766.8451- Fax 06.6766.8344 – e-mail: g.perrone@provincia.roma.it Al termine del corso di formazione (seconda fase), i partecipanti sosteranno un colloquio finale, conseguendo un attestato di frequenza valido agli effetti della Legge Regionale n° 23 del 25 febbraio 1992 SOGGETTO ATTUATORE IL LEGALE RAPPRESENTANTE (Ing. Giuseppe D'ASCENZO)

I dati dei candidati saranno trattati ai sensi del D.Lgs. 196/03

PROVINCIA DI ROMA LA DIRIGENTE DEL SERVIZIO 2° (Dott.ssa Paola BOTTARO)


-MSGR - 20 CITTA - 29 - 17/06/10-N:

29

CULTURA 29 & SPETTACOLI 29

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Courtney Love vende per 160 milioni i diritti di Kurt Cobain I precendenti di Yoko Ono Lisa Presley e Jackson di MARCO MOLENDINI

ROMA - Reggersi forte: quella sciagurata di Courtney Love, la moglie di Kurt Cobain, mito del rock e anima dei Nirvana, fra uno scandalo e l’altro (l’ultimo è di pochi giorni fa: una serie di foto hard con Armanda Lepore, una pornotrans) potrebbe mette in cassa la bellezza di 160 milioni vendendo i diritti sulle canzoni del marito. Un belmucchietto di soldi chesi aggiungerebbe ai 50 già incassati (e, chissà, probabilmente bruciati) per la cessione (avvenuta 4 anni fa) del primo 25 per cento di quell’eredità. “Motivi sentimentali” avrebbe giustificato la bionda cantante che, fra le altre cose, a fine di agosto sarà anche inItalia (a Roma all’Atlantico il 30) con il suo gruppo Hole. Una tale montagna di denaro sopirebbe le sue angosce, ma la porterebbe di diritto nell’ampia letteratura che circonda le saghe sulle grandi eredità musicali del rock. Sicuramente farebbe il paio con quanto bolle in pentola a casa Jackson, dove i rapporti sono tutt’altroche idilliaci.E vanterebbe, comunque, illustri precedenti. D’altra parte, basta considerare che oggi nel mondo della discografia i morti rendono più dei vivi: basta dare uno sguardo ai risultati che ogni volta danno le riedizioni dei successi dei Beatles, di Elvis Presley, dei Doors e, naturalmente, dei Nirvana. Spesso sono proprio le donne a amministrare la miniera d’oro dei diritti d’autore delle rock star. Per esempio, se ne è occupata Yoko Ono, per esempio per l’attribuzione di molti successi, originariamente firmati tutti Lennon-McCartney,indipendentemente da chi ne fosse stato l’autore. Dopo la morte di John, Paul ha più volte cercato di mettere il suo cognome al primo posto nei brani suoi come Yesterday. Ma Yoko si è sempre opposta e Macca è rimasto all’asciutto. I Beatles sono poi stati al centro del caso più clamoroso di alienazione dei propri diritti: l’acquisto di molte loro canzoni da parte di Michael Jackson. Un’investimento colossale, che Jacko ha dovuto in parte ipotecare quando si è

TAORMINAFILMFEST

“Chicas”, se maternità fa rima con libertà

Michael Jackson acquistò i diritti dei Beatles ma poi li ha dovuti cedere per pagare le spese giudiziarie e gli avvocati

dal nostro inviato FABIO FERZETTI

Le allegre vedove del rock, lamortelefaricche

OSCAR E POLITICA

Clooney ammesso nel club più esclusivo di politica estera Usa NEW YORK - George Clooney come Henry Kissinger e Colin Powell, Condoleezza Rice e Madeleine Albright: il rubacuori di Hollywood è stato infatti ammesso come membro a vita del prestigioso “Council on Foreign Relations”, uno dei più esclusivi club di politica estera degli Stati Uniti, di cui fanno parte ex segretari di stato, ex ambasciatori e guru dell’economia. L’attore premio Oscar, impegnato da anni per la causa dei profughi del Darfur, ha commentato: «Sono onorato di esser stato prescelto. Parteciperò alle riunioni e mi dicono che il rito di iniziazione sia selvaggio», ha aggiunto con un pizzico di sarcasmo. Prima di lui, la stessa offerta era stata fatta anche ad un’alra star del cinema, Angelina Jolie.

dissanguato per pagare avvocati e accusatori nelle cause di pedofilia. Michael si trovò pure a respingere l’accusa di plagio per Will you be there da parte di Al Bano che riteneva un plagio della sua I cigni di Balakà:in prima istanza Jackson fu condannato, in appello venne stabilito che entrambi avevano tratto ispirazione da Bless you for being an angel, cantato negli anni Trenta dal celebre gruppo vocale ameri-

DA ELVIS A KURT Kurt Cobain, sopra, è stato l’anima dei Nirvana A destra, Elvis Presley: le sue hit rendono ancora cifre colossali

cano Ink spots, ma ormai fuori copyright. Quanto a Michael, le dispute attorno alla sua eredità minacciano di offrire presto novità. Nel testamento il re del pop avrebbe escluso fratelli, sorelle, padre, per lasciare tutto ai tre figli e a sua madre. Sulfronte delle ereditàmusicali, qualche anno fa ha destato scalpore la cessione da parte di Lise Marie Presley (che è stata moglie di Jack-

SPOLETO FESTIVAL

Henze giapponese apre domaniilDueMondi L’interno del Teatro Nuovo di Spoleto dove sarà rappresentata l’opera di Henze Il 7 luglio l’edificio verrà intitolato a Menotti

SPOLETO K Si commuove, l’ottantreenne compositore Hans Werner Henze, nel raccontare le emozioni vissute assistendo alla prova generale di una delle sue più apprezzate opere, Gogo no eiko, che sarà rappresentata, perla primavolta in forma scenica e in lingua giapponese,domani sera a Spoleto, in occasione dell’inaugurazione del 53esimo Festival dei Due Mondi. Henze, considerato l’ultimo grande esponente della tradizione musicale tedesca cominciata con Bach, parla con ammirazione di quanto hanno saputo fare a Spoleto con la sua creatura, composta nel 1988 K titolo tedesco Dar Verratene Meer (Il mare tradito) K e tratta da un romanzo giapponese (Gogo no Eiko, appunto, di Yukio Mishima, in edizione italiana Il sapore della gloria). L’opera coincide con la terza stagione firmata dal direttore artistico, nonché presidente della Fondazione Festival, Giorgio Ferrara, che firma an-

che la regia del lavoro inaugurale. Assieme ad Henze hanno parlato Ferrara; il curatore della parte musicale del Festival Alessio Vlad; il direttore d’orchestra Johannes Debus. In particolare,Ferrara ha ricordatoche il Due Mondi sta concretamente cercando di proporre novitàassolute fra i suoi spettacoli,senza perdere divista l’importanza e l’internazionalità della proposta culturale che viene portata avanti. Vlad ha sottolineato l’interesse, ma anche le oggettive difficoltà, della rappresentazione, soprattuttoper ricostruire una partitura in giapponese che non esisteva, e che è stata pazientemente ricreatapartendo da una registrazione audio. «È proprio come l’avevo immaginata» commenta peraltro l’autore. In chiusura, anche lo spazio per una battuta: l’anziano autore promette che resterà a Spoleto per diversi giorni, visto che non vuole perdersi neppure una replica della sua opera.

son)dell’85per cento dei diritti paterni a Robert F.X. Sillermannper 100 milionididollari. Il nome di Elvis ancora oggi produce redditi impressionanti, ma a spingere la figlia all’accordo c’è il fatto che i grandi successi del re del rock (essendo stati incisi più di 50 anni fa) stano per perdere il diritto d’autore come è già avvenuto con That’s all right, Heartbreak hotel, Love me tender, Jailhouse rock. © RIPRODUZIONE RISERVATA

TAORMINA - Son tutte belle le mamme del mondo. È bellissima anche se non è più giovane Carmen Maura, vedova indomita in Chicas, “Ragazze”, debutto dietro la macchina da presa di Yasmina Reza, la commediografafrancese di origine iraniana famosa per Arte e Il dio della carneficina. È bella e tormentata Emmanuelle Béart, madre infedele del piccolo Sébastien che con gli occhi della fantasia la vede come la regina Elisabetta, mentre lei più prosaicamente se la fa col bel vicino Stefano Accorsi in un’altra storia di famiglie e infedeltà, Nous trois di Renaud Bertrand. Ma è perfino più bella un’altra moglie divisa in due, la bravissima Christèle Tual, una delle tre figlie di Carmen Maura nel film di Yasmina Reza, che annuncia all’amante di essere incinta. Per poi scegliere, vedendolo perplesso, di restare col marito e i loro due figli, senza sapere bene di chi sia il nascituro. Tanto cosa importa? Maternità (e paternità, si suppone) non sono una faccenda solo biologica. I figli sono di chi li cresce o almeno così oggi ci piace credere. E se il nostalgico Nous trois finisce (ironicamente) in tragedia, l’energico Chicas sfocia in un finale aperto che sa di infanzia e di libertà. Tre bambine che giocano in riva al mare, nel sud della Spagna (non è un mare da cartolina, incombono palazzoni e detriti, ma è il più bel mare del mondo). Tre bambine che nel film abbiamo visto adulte, le tre figlie di Carmen Maura, ognuna alle prese con una vita diversamente insoddisfacente. Anche se una, Emmanuelle Seigner (che nella vita è la signora Polanski), è diventata una star internazionale. Un’altra (la meno nota ma straordinaria Valérie Dréville), è un’attrice teatrale eternamente in conflitto con quella mamma parrucchiera che da piccole le portò con sé dalla Spagna in Francia. Mentre la terza con i suoi due uomini, l’amante dubbioso e il marito devoto, è forse la più vicina a capire quanta ricchezza ci sia dentro le loro vite

Accorsi e Georgelin in ”Nous Trois”

imperfette. E quanto anche la madre di tutte loro abbia diritto di essere felice accanto al suo nuovo compagno, il sussiegoso e sentimentale monsieur Fernand, letterato convertitosi in amministratore di condominio (uno spassosissimo André Dussollier). Magari unregista più esperto avrebbe sfruttato più a fondo il contrasto fra le epoche e le ambientazioni, la Spagna di ieri e la Francia di oggi, le case piccolo borghesi delle protagoniste e il fasto della serata di gala che vede premiare la sorella diva (seguita trepidando da tutte le altre in tv). Ma Chicas, scritto benissimo e interpretato anche meglio, è uno di quei film che si fa forte delle sue imperfezioni. Per aggiungere una nota molto personale a quel soggetto scivoloso e infinito che si chiama vita di famiglia. Grazie a un orecchio finissimo per il gioco di rime, dissonanze, corrispondenze, che lega fra loro le vite delle protagoniste e dei loro compagni. Non ci stupirebbe trovarlofra ipremiatidel concorso “Mediterranea”. Augurandoci che nel frattempo il TaorminaFilmFest, oggetto in questi giorni di pesanti attacchi da parte della Regione Sicilia, uno dei suoi principali enti promotori, abbia trovato la sua strada in un percorso che somma alle insidie politiche le incognite di un cartellone carico di proposte ma non sempre capace di rivolgersi con pari incisività alle diverse anime del suo publico. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 30 - 17/06/10-N:

30

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT

17 GIUGNO 2010

Le partite di ieri HONDURAS-CILE

0-1

SPAGNA-SVIZZERA

0-1

SUDAFRICA-URUGUAY

0-3

Le partite di oggi

12.30 Sky Sky Mondiale Mondiale 1 show 14.00 Rai Due

FRANCIA-MESSICO Rai Uno-Sky Mo. 1

Dribbling Mondiale

15.30 Sky Sky Mondiale Mondiale 1 show

ARGENTINA-COREA DEL SUD 19.00 Sky Mondiale 1 19.30 GRECIA-NIGERIA 16.00 Sky Mondiale 1 22.30 13.30

20.30

Federico Marchetti sarà tra i pali al posto di Buffon quasi sicuramente nelle prossime due partite

Mondiali in tv

Rai Due

Mondiale Sera

Sky Sky Mondiale Mondiale 1 show Sky Sky Mondiale Mondiale 1 show

23.20 Rai Uno

Notti Mondiali

Confermata la diagnosi: ernia discale per il portiere. Il medico: «Tentiamo il possibile» dal nostro inviato MIMMO FERRETTI

IRENE - Gigi Buffon resta in Sudafrica, anche se non può giocare. E chissà quando potrà tornare a farlo... Al portiere azzurro, dopo gli esami strumentali cui si è sottoposto ieri mattina a Pretoria, è stata riscontrata una ernia discale che lo obbliga al riposo e che, di fatto, lomette fuoricausa almeno per le due prossime partite della Nazionale di Marcello Lippi, contro NuovaZelanda e Slovacchia. Ma la sensazione è che il Mondiale di Buffon, se non è terminato, è seriamente compromesso, appeso a un filo di speranza. Via libera a Federico Marchetti, come accaduto nel secondo tempo di Città del Capo contro il Paraguay. Il prof. Enrico Castellacci, il medico della Nazionale, ha spiegato per filo e per segno ogni cosa relativa a Buffon. Senza mostrare ottimismo, però. E parlando sempre di tentativo di recupero, mai di recupero. «La forte sciatalgia di Gigi è dovuta a una piccola ernietta del disco che comprime la prima radice sacrale della gamba sinistra. Lui resta con noi non per far gruppo, bensì perché ci sono i margini per tentare un recupero. Al momento, però, i tempi di recupero non possono essere stabiliti con certezza. Con certezza, invece, si sa che domenica Buffon contro la Nuova Zelanda non potrà giocare». E neanche contro la Slovacchia il 24, aggiungiamo noi. Intanto, lo staff azzurro ha attivato tutte le procedure per poter curare il portiere anche con farmaci che potrebbero costituire doping, tipo il cortisone. «E’ stata chiesta già nella giornatadi martedì un’autorizzazione alla Fifa, che ci è stata data», le parole di Castellacci. E ancora. «Il problema accusato da Gigi a Città del Capo non è nuovo, ma è una piccola recidiva di quello che lui aveva avuto un paiodi anni fa. Rimane con noi perchè ci sono i margini per tentare un recupero e perchè qui può curarsi come si sarebbe curato in Ita-

Buffon, rebus d’Italia Gigi resta in Sudafrica, ma il suo recupero è tutt’altro che sicuro

LA TERAPIA Si sottoporrà a una cura al cortisone Sicuramente non sarà in campo nelle prossime due gare Gigi Buffon per ora resta in stand-by: si sottoporrà a una terapia al cortisone sperando di debellare la sciatalgia. Marchetti sarà quindi in campo con la Nuova Zelanda e probabilmente anche contro la Slovacchia

lia. Abbiamo avvertito i medici della Juventus, ci siamo confrontati e loro si affidano completamente a noi. Un intervento chirurgico? Un’ipotesi del genere potrebbe esser presa in considerazione soltanto se le

dal nostro inviato

IRENE - L’Italia è in buone mani. Parola di Marco Landucci, ex preparatore dei portieri del Cagliari di Max Allegri, quindi di Federico Marchetti, il nuovo numero uno azzurro. «Lo conosco bene, Lippi può stare tranquillo. A Federico non manca niente per rimpiazzare al meglio uno come Buffon», racconta. «Negli ultimi due anni, Marchetti ha fatto progressi enormi sul piano tecnico e, soprattutto, sul saper stare in porta. Anzi, fuori dalla porta. Sì, perchè ce ne sono pochi come

cure fisioterapiche non sortiranno gli effetti sperati. Senza dimenticare che una scelta del genere deve essere presa dal club del giocatore, con l’assenso del giocatore stesso». Indiscrezione: la Juventus, essen-

do a perfetta conoscenza (da mesi...) dellecondizioni di Buffon, ha già deciso di prendere un portiere, con Marchetti, vice di Buffon in azzurro, in cima alla lista di Del Neri e Marotta. Il Cagliari, però, spa-

ra un botto da paura, circa 15 mln. Ecco altriparticolari sull’infortunio di Buffon. «Prima del riscaldamento, l’altra sera, Gigi non aveva avvertito alcun fastidio. E lo stesso posso dire per il periodo trascorso al Sestriere. Di certo, il freddo e l’umidità di Città del Capo non l’hanno aiutato. Ma un’ernia ti può uscire anche per uno starnuto... Prima della partita lui ha sentito questo dolore, simile a uno strappo muscolare, poi ha deciso di giocare, anche grazie a un nostro intervento. Ma giocando non ha peggiorato la situazione. Adesso deve stare a riposo e curarsi. Come? E’ stato già stabilito un protocollo, altro non aggiungo. Ripeto, ci sono i margini per tentare un recupero per il prosieguo del mondiale e faremo di tutto per recuperarlo. E Gigi vuole fortemente recuperare, anche se per un atleta è importante superare il dolore ma è altrettanto importante tornare in condizione per giocare», il finalino di Castellacci. Chiaro? © RIPRODUZIONE RISERVATA

Landucci, l’amico preparatore: «Marchetti? Padrone dell’area» lui che sanno giocare lontano dalla linea bianca. Lui non è il portiere con la catena attaccata al palo: lui se c’è da andare a prendere il pallone in mezzo all’area prende e va. E, in questo, lo aiuta una predisposizione naturale a giocare fuori dai pali», ancora il virgoletatto di Landucci, ex portiere della Fiorentina a metà degli Anni Ottanta. Paragoni con portieri az-

zurri del passato? «Federico, che in campo è un estroverso mafuori dal campo è un introverso, uno che sta sempre zitto e per conto proprio, per alcune caratteristiche mi ricorda il primo Buffon, quello istintivo, spavaldo e pronto a tutto dentro la propria area. Però, per il suo modo di stare tra i pali somiglia molto a Marchegiani. Non è uno plateale, vola solo se deve volare,

si affida molto al piazzamento. E che abbia personalità l’ha confermato entrando a freddo l’altra sera contro il Paraguay. Nessuna emozione, visto? In allenamento è meticoloso, scrupoloso, pignolo. E’ uno che ha lavorato tanto per arrivare dove è arrivato, uno che si è messo in discussione, anche in categorie inferiori; uno che non ha avuto paura di ricominciare

I numeri uno azzurri ai mondiali Anno Nome

Gol Pres. Subiti

5 1938 Olivieri 4 1950 Sentimenti IV 1 Moro 1 1954 Ghezzi 2 Viola 1 1962 L. Buffon 2 Mattrel 1 1966 Albertosi 3 1970 Albertosi 6 1974 Zoff 3 1978 Zoff 8 1982 Zoff 6 1986 Galli 4 1990 Zenga 7 1994 Pagliuca 5 Marchegiani 3 1998 Pagliuca 5 2002 Buffon 4 2006 Buffon 7 1934 Combi

1 6 1 1 3 4 0 2 2 8 4 4 6 4 2 3 2 3 5 2

daccapo; insomma, uno che ha puntato su se stesso e che ha vinto la scommessa». E l’incubo Jabulani? «Federico mi aveva parlato di questo pallone già alcuni mesi fa, dopo averlo provato in un ritiro della Nazionale e non aveva tratto sensazioni positive. E’ un pericolo in più, a conti fatti. Prima della Nuova Zelanda gli manderò un sms: fai quello che sai fare. Sarà sufficiente», spiega Landucci. M.F. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 31 - 17/06/10-N:

31

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT 31

17 GIUGNO 2010

Freddo pungente a Irene, dove gli azzurri sono tornati ad allenarsi Riconoscete l’uomo mascherato? E’ capitan Cannavaro che si difende dal gelo con sciarpa e cappello

CLICCA E GIOCA SU: www.ilmessaggero.it/giocomondiale

La parola chiave del giorno è:

CAMPO

Contro i neozelandesi il ct tornerà al 4-4-2 dal nostro inviato UGO TRANI

IRENE - «All’inizio, nessuna nazionale è perfetta». La sentenza è di Marcello Lippi. E la Spagna che fa cilecca gli dà ragione. In modo definitivo, dopo i risultati in bilico dei giorni scorsi. Perché la chiusura della prima giornata del mondiale è con il botto: campioni d’Europa sconfitti dalla Svizzera. La Nazionale di Del Bosque è l’unica tra le grandi a cadere, ma altre non sono partite bene: pareggi per l’Inghilterra e la Francia, successi sofferti e con un gol di scarto per l’Argentina e il Brasile. Solo l’Olanda e la Germania sono già protagoniste. La sbandata della Spagna rivaluta il pari dell’Italia con il Paraguay. Lippi lo sa, ma si sposta subito sulla prossima gara. Senza inventarsi niente di nuovo (o quasi). Contro la Nuova Zelanda, domenica pomeriggio a Nelspruit, cambierà il copione, ma non gli interpreti: vedremo gli stessi titolari di lunedì scorso, a parte Buffon che lascia il posto, proprio come nella gara contro il Paraguay, a Marchetti. Diverso sarà solo il sistema di gioco: scartato il 4-2-3-1, assetto che piace poco anche ai giocatori, per il 4-4-2, utilizzato nell’ultima mezzoradella prima partita del mondiale, quando Camoranesi entrò al posto di Marchisio. Si riparte dal modulo vincente di Germania 2006. La virata ieri mattina, davanti agli occhi dei giornalisti e inquadrata dalle telecamere delle tv di tutto il mondo: Lippi, pur insistendo sulla duttilità di alcuni giocatori e sulla possibilità di schierare la nazionale con due-tre formule diverse, nella partitella mette allo specchio due squadre, entrambecon il 4-4-2. Marchisio scivola a sinistra, nella posizione di esterno che

conosce bene: lì ha giocato sia nella Juve che in Nazionale. Bocciato, momentaneamente, da trequartista, dopo la prova deludente contro il Paraguay, avrà un’altra chance, sulla fascia. Lippi, dunque, non scarica nessuno, a prescindere dal comportamento in campo. Gli undici di lunedì sera sono considerati i più in forma. Giusto, dunque, dar fiducia a loro. Il discorso diventa personalizzato per un paio di giocatori, tra i meno brillanti e sicuramente poco efficaci contro il Paraguay. Uno è proprio Marchisio, l’altro è Gilardino. Il cittì ha deciso di aspettarli. Anche urlando, come negli addestramenti di ieri: «Attacca la zona tiro, non aspettare: se no il gol non lo fai mai...». E chiedendo scambi a un tocco. E quando non è stato ascoltato, non ha nascosto il disappunto, sbattendo un pallone per terra. «Cerco anch’io il mio Paolo Rossi», ha detto candidamente Lippi due giorni fa. Il riferimento era all’attesa di Bearzot, durante il mondiale dell’82, quando Pablito «non beccò palla per quattro partite, ma poi diventò trascinatore» sino alla conquista del terzo titolo della storia della nostra nazionale. «Se volete capire su chi punto, è uno su cui insisto». Senza nominarlo, ecco che l’identikit chiama in causa Gilardino più che Marchisio. L’Italia ha bisogno e tanto dei gol del centravanti della Fiorentina che è anche il miglior marcatore del gruppo con 16 reti. Non segna da ottobre, tripletta contro Cipro a Parma, e dovrà sbloccarsi al più presto. Per il primo posto nel giorne F non servirà solo vincere. Ci vorranno pure tanti gol: fondamentale la differenza reti. In attacco Gilardino dovrebbe avere come partner Iaquinta, utile anche in difesa sulle palle inattive contro i giganti neozelandesi. L’alternativa è Di Natale. Marchisio, invece, è in vantaggio su Camoranesi: l’oriundo, in campo nell’ultima mezzora, non ha convinto il cittì. Che spera di avere Pirlo (ieri risonanza ok a Pretoria) contro la Slovacchia: tra oggi e domani, ricomincerà a calciare.

Visto la Spagna? Il ko con la Svizzera rivaluta il pari azzurro. Ma Lippi vuole i gol FIDUCIA IN GILA «Nessuno è perfetto», dice l’allenatore Conferma per i dieci titolari più Marchetti E Pirlo già scalpita

Una fase di allenamento degli azzurri: Lippi ha richiesto massima efficacia in zona gol perché la differenza reti nel girone può diventare decisiva

© RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 32 - 17/06/10-N:

32

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT

17 GIUGNO 2010

PAPA RATZINGER

«Il calcio porta in paradiso» Il vero calcio, quello non offuscato da interessi commerciali, è «un esercizio preparatorio per la vita e la trascendenza della vita verso il paradiso perduto»: è quanto scriveva Joseph Ratzinger in un suo libro del 1985.

Oggisonoquarant’anni dalla mitica Italia-Germania ilmatchdelSecolo di CARLO SANTI

ROMA - Diciassette giugno 1970, Città del Messico, stadio Azteca. In campo entrano l’Italia e la Germania per la semifinale del campionato del mondo. Le sera va cedendo alla notte, ma nessuno potrebbe dormire a quest’ora. Nell’aria di città deserte, nella penisola incollata alla tivù in bianco e nero, soltanto la voce di Nando Martellini che dà le formazioni. L’Italia è la squadra della famosa staffetta Mazzola-Rivera ma, anche, la squadra dei ragazzi del ’68 in cerca di riscatto con il desiderio di sbarcare in quell’Europa che per noi era ancora una chimera. Dall’altra parte, avversaria la Germania dei panzer e dei crucchi e, soprattutto, la nazione della potenza, economica e non solo. Gli azzurri presentano quella famosa staffetta, invenzione di Ferruccio Valcareggi, con Gianni Rivera messo da parte (che minaccia di tornare a casa) per far posto a Mazzola. «Era una soluzione senza senso - ricorda Rivera - che, stranamente, ha funzionato». Dopo quarant’anni quella soluzione non va ancora giù a Rivera, l’uomo della salvezza, il golden boy che ha esaltato quel calcio nel quale dopo un gol non si correva con il dito in bocca e non si mostravano maglie con gli slogan. «C’era qualche gioco sottile sotto. Io non dovevo far parte di quellanazionale. Ma hannofatto male i conti...». Gianni fuori squadra? Dall’Italia accorre Rocco. Il Paron non sopporta l’idea di un Rivera escluso. C’è il Messico da affrontare nei quarti e si escogita l’idea della staffetta. «Una

«Lastaffetta? Un’invenzione dellapolitica» Rivera e le origini di quel 4-3 soluzione dei politici - sostiene Rivera - e quando la politica si interessa delle cose tecniche fa solo danni». Valcareggi, il cittì, pensò di utilizzare Mazzola nel primo tempo a sostegno della difesa, Rivera nel secondo a favore delle punte. Nessuno dei due era d’accordo. «Italia-Germania? Nello spogliatoio Mazzola neanche lo sapeva di dover uscire - dice l’ex numero 10 del Milan - mentre io sapevo di dover entrare nella ripresa. E questo è anche peggio, è la dimostrazione di una soluzione della politica». La partita. Si parte ed è subito gol, otto minuti dopo il fischio d’inizio del messicano Yamasaki. Boninsegna cerca uno scambio con Riva: lo sbaglia, ma la palla rimbalzando

Qui a fianco: Gianni Rivera ha appena realizzato il gol del defintivo 4-3 e Domenghini e Riva lo sommergono nell’abbraccio Sotto altre due reti azzurre contro la Germania: quella di Riva che vale il 3-2, e quella precedente del terzino Burgnich, che aveva riportato l’Italia sul pari, 2-2

COSÌ A CITTA’ DEL MESSICO

Sette gol, mille emozioni: apre Bonimba, chiude Rivera ITALIA: Albertosi, Cera, Burgnich, Bertini, Rosato (94’ Poletti), Facchetti (c), Domenghini, Mazzola (46’ Rivera), De Sisti, Boninsegna, Riva. GERMANIA: Maier, Schnellinger, Vogts, Patzke (66’ Held), Schulz, Beckenbauer, Overath, Seeler (c), Grabowski, Muller, Lohr (52’ Libuda). Arbitro: Yamasaki (Mex) Reti: 7’ pt Boninsegna, 47’ st Schnellinger, 5’ pts Muller, 8’ Burgnich, 14’ Riva, 5’ sts Muller, 6’ sts Rivera

tra due tedeschi gli torna sul sinistro. Una botta violenta che gonfia la rete di Maier. Ecco il catenaccio: Mazzola nella nostra metà campo, Domenghini a sostegno. Neppure nel secondo tempo, con Rivera, si attacca troppo: meglio difendere. L’ultimo colpo, all’ultimo secondo, minuto 90, è un cross che spiove nell’area degli azzurri. Schnellinger, il compagno di Riveranel Milan, difensoresenza la vocazione al gol come ha invece Facchetti, ci mette una scarpa. Un traditore. Albertosi è battuto. I supplementari diventeranno, da supplizio insopportabile, minuti straordinari. Muller il piccoletto va in gol, Burgnich - un altro che non è avvezzo a segnare - di sinistro rimette in pari il risultato. Tutta l’Italia è

unitaperquesta partita del secolo. Dopo il gol del 3-3 ancora di Gerd Muller che sorprende Rivera appostato sul palo di sinistra, palo sul quale Gianni avrebbe voluto sbattere la testa, si sono aperte le porte della storia del calcio. E’ stato lo stesso Rivera a portare la palla al centro, scambiare con De Sisti che ha chiamato in azione Facchetti. Bonisegna è andato sul fondo, un cross o, meglio, un invito. Per chi? Ma diamine, per Giannirivera. Al volo, piatto destro, un colpo che è magia, il gol - sesto minutodel secondosupplementare - per una notte da urlo. Quaranta anni dopo, perché tanti di anni ne sono passati da quel giorno che ha messo i tedeschi dalla parte dei perdenti, Rivera non cerca altra gloria. «Quella partita è diventata un fatto culturale - osserva divertito - e la storia lo ricorda di continuo con le sue rievocazioni». Del 17 giugno 1970 i fotogrammi sono nitidissimi. «Ricordo la partita e il dopo partita. Le feste in Italia? Quando siamoritornatici hanno raccontato quello che era accaduto. Tutti ci fermavano per raccontarci cosa avevano fatto quella notte dopo il trionfo». Il tricolore sventolava sulle strade, le cinquecento impazzite: c’era la folla di un’Italia in festa. Oggi, quaranta anni più tardi, nell’era dell’Europa unita, non sembra essere più così. In casa nostra c’è chi vuole dividere. «La Lega Nord è fatta così perché a tanta gente - dice Rivera, uno del nord, uno che conosce bene la realtà - basta raccontare che staranno meglio. E ci credono. Ma è illusionismo e basta». © RIPRODUZIONE RISERVATAq


-MSGR - 20 CITTA - 33 - 17/06/10-N:

33

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT 33

17 GIUGNO 2010

SLOVACCHIA

AZZURRI IN LIBERTÀ

Relax con il golf

A spasso per il centro

Giornata di relax per Hamsik e compagni in attesa del Paraguay. La Slovacchia ha passato l’intera giornata di ieri al Golf club per alcuni colpi sul green, dove ha incontrato l’ambasciatore slovacco in Sudafrica Ladislava Straka.

Mezza giornata di libertà, nel pomeriggio, per gli azzurri. Camoranesi ha scelto di andare a giocare a golf, mentre i compagni (tutti meno Buffon) sono andati a Johannesburg, a Monte Casino, dove c’è anche il casinò.

Dopo il bell’esordio e la probabile conferma, Simone racconta la sua storia: tutto iniziò a Trigoria... dal nostro inviato MIMMO FERRETTI

IRENE - Tottino è diventato grande. «Piano, però: Francesco è un campione, io sono soltanto un ragazzo che sta cercando di migliorare partita dopo partita», dice, sorridendo, Simone Pepe da Albano Laziale, classe 1983. «Adesso mi paragonano di più a Soldatino Di Livio, e firmerei per vivere un quarto della sua carriera...». Intanto, come Di Livio è cresciuto nella Roma ed è finito alla Juve. «Perché la Roma non mi ha tenuto? Forse perché Pepe in quel periodo ancora non era maturo, come De Rossi, per giocare in serie A. Ma non si può dare la colpa alla Roma se mi ha ceduto a diciannove anni e poi sono arrivato in Nazionale a venticinque. Le strade nel calcio si dividono: ora mi hapresolaJuve, un top club, ma il legame di stima e amicizia con Pradè e Bruno Conti rimane sempre forte», racconta, mostrando di trovarsi davvero a suo agio davanti ai microfoni. «E i miei amici a casa sanno che il lavoro è una cosa seria...», precisa per non smentire la sua fede romanista. A Città del Capo, prima dell’inizio della partita contro il Paraguay, gli si è avvicinato De Rossi e gli ha detto un paio di cosette, tipo “Ricordati da dove siamo partiti”. «A due minuti dall’inizio del Mondiale, quella frase di Daniele mi ha caricato molto. E allora per scaricare la tensione di quei momenti, gli ho risposto: mo’, però, speramo che arrivamo... Da dove siamo partiti? Da Trigoria. Eravamo ragazzini, partite e partite su campi di terra, ma Daniele fino agli Allievi Regionali giocava poco. Poi ha fatto una carriera eccezionale. Ma in quel gruppo c’erano anche Bovo, Amelia, Lanzaro, D’Agostino e tanti altri che sono diventati professionisti,e ragazzi, come Ausoni, che non sono stati fortunati. Ricordo che quando ero in Primavera e ci allenavamo con Capello, io non sopportavo isuoi strilli, i suoi rimprove-

«Mi paragonano a “soldatino Di Livio”, ma io firmerei per vivere un quarto della sua carriera» Simone Pepe durante le ore di libertà passate a Johannesburg insieme agli altri azzurri. Sopra Daniele De Rossi

Ragazzo tutto Pepe «Sonounotosto,nonmollomai.EholaRomanelcuore» L’esultanza dei giocatori della Nuova Zelanda dopo il gol del pareggio realizzato allo scadere della partita contro la Slovacchia

All Whites: ora sono loro l’orgoglio della Nuova Zelanda di FRANCESCO DE LUCA

PRETORIA - Macché All Blacks, l’orgoglio della piccola Nuova Zelanda (4,2 milioni di abitanti) sono loro, gli All Whites. Dai fenomeni del rugby ai calciatori che hanno conquistato il primo punto ai Mondiali. «Abbiamo regalato una grande gioia a tutto il Paese pareggiando contro la Slovacchiaeadessoc’èla spinta giusta per l’Italia», ha spiegato Ricki Herbert, il ct della prossima avversaria degli azzurri. Da ventott’anni la squadra non partecipava alla Coppa, vi è riuscita grazie al gol segnato nelle qualificazioni al Bahrain da Rory Fallon, che è nato proprio nell’82, alla vigilia dei Mondiali che suo padre Kevin visse da allenatore della Nuova Zelanda. Titolare di un piccolo club inglese, il Plymouth

ATTENTI A FALLON «Il Mondiale era il nostro sogno, ma non vogliamo fermarci qui. Abbiamo fermato Hamsik, tenteremo di bloccare anche l’Italia»

Argyle, l’attaccante è stato battezzato due anni fa ed è atleta di Cristo. «Il segreto della nostra squadra? Gesù». Lui, aspirante avvocato e giornalista (tiene una rubrica sul Daily Mail), telefona tutte le sere a un amico prete di Gisborne per confessarsi. «Sono molto religioso, forse più degli italiani», ha scherzato Fallon, che alcuni anni fa è stato al centro di un caso internazionale. Emigratoa Londra, aveva giocato con le nazionali giovanili inglesi, però però dopo aver compiuto i 21 anni era stato selezionato per la Nuova Zelanda. Fu necessaria una modifica al regolamento internazionale per consentire all’attaccante di madre maori di indossare la maglia dei kiwi. «Il Mondiale era il nostro sogno, però non vogliamo fermarci qui: le quattro squadre del girone hanno un punto, ce la giocheremo. Siamo riusciti a bloccare Hamsik e ora tenteremo di fermare gli assi italiani», ha detto l’attaccante. Herbert non modificherà il 3-4-3 schierato controla Slovacchia. Ma sul campo d’allenamento a Daveyton prepara qualche sorpresa sui calci piazzati per sorprendere Marchetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Chiellini si propone

«Vorrei segnare come Materazzi» dal nostro inviato

IRENE - «Vorrei essere il Materazzi di questo mondiale, imitandolo anche in area avversaria». L’interista in Germania segnò due reti, contro la Repubblica Ceca e in finale contro la Francia (e trasformò pure uno dei cinque rigori), e fu in assoluto il miglior marcatore dell’Italia campione del mondo. Al suo posto gioca Giorgio Chiellini che studia il percorso del collega,soprattutto in un momento difficile per gli attaccanti azzurri. «Qualche gol l’ho già fatto, spero di continuare», dice ricordando i due gol in azzurro. «Presto mi farò vivo in avanti, a me piace molto. Ma l’altra sera Cannavaro mi ha chiesto di non muovermi». Difetti davanti e dietro. Chiellini ammette: «Se conilParaguayabbiamo concluso poco, non è stata colpa degli attaccanti. Possiamo Giorgio Chiellini giocare con più moduli, ma nelle prossime partite vedrete due punte». Ma da difensore ammette che una rete come quella di Alcaraz non si può prendere: «Errori del genere possono costare caro: da qui a domenica abbiamo il tempo di rivederlo, tutti insieme. La punizione non c’era, io non avevo fatto fallo. Ma c’è poco da recriminare: era a quasi quaranta metri dalla nostra area...». C’è gelo con la Juve. Il suo manager è Davide Lippi: vorrebbe portarlo allo United che ha offerto 20 milioni. «Alla Juve sono cambiate tante cose. Le mie caratteristcihe si sposano bene con la Premier». Il problema è l’adeguamento dello stipendio che i nuovi dirigenti non gli vogliono assicurare. U.T.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

per ogni viaggio

in ol a ic ed

C’è un

ri: poi ho capito tutto, ma allora ero solo un ragazzino...». Simone ha un sacco di estimatori, ma nella lista non figura il nome del padre Luigi. «Lui mi ha seguito sempre, ma non mi ha mai detto “bravo” alla fine di una partita. Manco dopo l’esordio col Paraguay. Anzi la telefonata è cominciata proprio bene...: “Hai fatto un tiro, un altro po’ manco in porta arrivava...“. Capito?». Svelto in campo e fuori. «La mia vita è cambiata prima quando sono andato a Teramo, in C/1, dove mi hanno gonfiato di botte e ho scoperto che i campi non sono tutti in erba come a Trigoria, poi quando sono voluto restare a Udine, anche se ero il settimo attaccante. Ma io sono uno tosto, uno che non molla. A Cagliari Giampaolo mi aveva reimpostato da esterno e Marino a Udine ha continuato su quella strada. Negli ultimi tre, quattro mesi ho cominciato a tirare di più in porta perché ho tagliato di più il campo, come mi chiedeva Marino. Prima correvo solo sulla mia corsia preferenziale...». Quindi, alla sua maniera, una panoramica sul Mondiale. «Anche il Brasile ha faticato contro la Corea del Nord. E, finora, non ho visto le grandi giocare in maniera spettacolare. Anche l’Argentina, con un grandissimo Messi, ha rischiato di prendere il gol del pari in contropiede dalla Nigeria. Questo è il Mondiale e ogni partita è difficile: chi pensa a una nostra goleada contro la Nuova Zelanda sbaglia. Conterà solo vincere». Eh no?

A giugno a grande richiesta tornano in edicola tanti titoli di Meridiani: completa la tua collezione VIAGGI IN ITALIA ABRUZZO COSTA JONICA DELTA DEL PO ISOLE DEL TIRRENO LAGUNA VENETA LIGURIA MARCHE PALERMO SICILIA OCCIDENTALE SARDEGNA UMBRIA

VIAGGI IN EUROPA BRETAGNA CITTA’ DEL VATICANO CORSICA IRLANDA LOIRA

PORTOGALLO PROVENZA SCOZIA

VIAGGI NEL MONDO ARGENTINA CIPRO COSTA DALMATA CUBA GIORDANIA ISTANBUL MAROCCO NAMIBIA PATAGONIA PERU’ SAN FRANCISCO VIETNAM CAMBOGIA

I titoli sono anche disponibili nelle migliori librerie, sul sito http://store.edidomus.it oppure telefonando al numero 02 57316431

L’INCANTO DI UN VIAGGIO ALLA SCOPERTA DELLE MONTAGNE PIU’ BELLE ENGADINA GRAN SASSO OROBIE ADAMELLO MONTE ROSA ALPI CARNICHE TRE CIME LAVAREDO CATINACCIO DOLOMITI FRIULANE MONVISO SELLA OSSOLA GRIGNE

MARMOLADA ALTOPIANO DI ASIAGO FANES CORTINA ALPI APUANE MONTASIO MONTI LARIANI BERNINA SASSOLUNGO ALPI LIGURI DOLOMITI BELLUNESI ORTLES CEVEDALE VALLI DI LANZO LAGORAI CIMA D’ASTA

IN REGALO con ogni titolo di Meridiani Montagne una dettagliata cartina con gli itinerari, tutti i rifugi e i numeri utili. un


-MSGR - 20 CITTA - 34 - 17/06/10-N:

34

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT

17 GIUGNO 2010

In Spagna l’hanno presa così

«Basta fantasticare serve più umiltà» dal nostro corrispondente JOSTO MAFFEO di RICCARDO GENTILE

DURBAN – “Cura de Humildad”, ha titolato così subito dopo il fischio finale dell’arbitro Webb l’edizione online di Marca. Gli spagnoli sono un po’ come noi, bravissimi ad esaltarsi, a sentirsi i più forti del mondo, salvo poi sprofondare nel pessimismo assoluto quando le cose non vanno per il verso giusto. Dieci vittorie su dieci nelle partite di qualificazione, il titolo di Campioni d’Europa in carica, fattori che alla vigilia non lasciavano scampo alla Svizzera. Ancora di più dopo aver letto le formazioni ufficiali: Xavi, Silva, Iniesta e Villa tutti insieme ad attaccare la coppia centrale Grichting-Senderos, quest’ultimo mai rimpianto dal Milan. In più il lusso di tenere in panchina all’inizio gente come Fabregas e il “Nino” Torres”, beato Del Bosque potrebbe dire qualcuno. In realtà, forse soltanto lui era consapevole del pericolo nascosto lì, dietro l’angolo. Avrà ripensato a poco più di 9 anni fa, quando col suo Real Madrid, già abbondantemente galattico, venne sconfitto al Bernabeu dal BayernMonaco. Anche quel giorno finì 1-0 per la squadra che tutti davano per sfavorita. Vicente Del Bosque non può aver dimenticato il gol in contropiede segnato da Elber, era l’andata delle semifinali di Champions League, né tanto meno può aver rimosso dalla sua memoria il nome di chi era seduto sull’altra panchina. C’era sempre lui, Ottmar Hitzfeld e questa partita, giocata al Mabidha Stadium di Durban, è sembrata la fotocopia di quella di 9

Girone H I campioni d’Europa finiscono ko

Sorpresa Svizzera: la Spagna parte male

L’allenatore tedesco degli elvetici aveva già beffato Del Bosque A segno Fernandes, emigrato da Capoverde. Casillas disperato: «Mai pensato di perdere così» anni fa. L’unico torto della Spagna è stato quello di prendersela un po’ troppo comoda per tutto il primo tempo, forse perché nella testa dei palleggiatori iberici abitava una sorta di certezza: il gol prima o poi sarebbe arrivato. Anche i numeri mettevano al riparo da brutte sorprese, con la Svizzera che in 18 precedenti

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Cioccolata batte paella: i tifosi svizzeri festeggiano in maniera ironica il successo a sorpresa sulla Spagna

Ombre rosse, altro che furie

IL SOLITO HITZFELD

non era mai riuscita a battere le furie rosse. Insomma, era solo una questione di tempo. Se non si sfrutta il primo, c’è sempre la possibilità di chiudere i conti nel secondo. E’ quello che ha cercato di fare la squadra di Del Bosque, con 24 tiri a 8 e il 63% di possesso palla , una traversa e almeno un paio di miracoli di Benaglio, impeccabile soprattutto nelle uscite basse. In tutti i modi la Spagna ha provato a sfondare il muro svizzero, anche con Jesus Navas, Torres e Pedro entrati nella ripresa al posto di Silva, Busquets e Iniesta. E invece sul tabellino c’è finito solo Gelson Fernandes un ragazzo di 23 anni che gioca nel St.Etienne, nato a Praia la capitale di Capoverde, ma a Sion dall’età di 5 anni. «E’ il più bel gol della mia vita», ha dichiarato a caldo a fine gara l’ex giocatore del Manchester City, come dargli torto, così come è impossibile non comprendere l’amarezza di Casillas: «E’ dura perdere così, in nessun momento abbiamo pensato di poter perdere la partita e invece e’ successo». C’era lui a difendere la porta del Real nove anni fa, quando Hitzfeld sbancò il Bernabeu con il suo Bayern. E anche quella sera non avrebbe mai pensato di poter perdere. L’unico che sotto i baffi stavolta non rideva affatto era Vicente Del Bosque, conscio alla vigilia delle difficoltà che può creare una squadra allenata da Hitzfeld. E’ quello che ha fatto la Spagna, almeno per un tempo e ora contro Cile e Honduras sarà vietato sbagliare.

MADRID - Doccia fredda e, soprattutto, al di fuori di ogni previsione. La sconfitta delle “furie rosse” di Vicente del Bosque è stata una doccia fredda di quelle che scottano. Perché, anche se i calciatori avevano evitato pronostici e pericolositrionfalismi,tifoseria egiornalistidavanoperscontato che la selezione spagnola andava in Sudafrica da candidata al titolo, da squadra vincente perché superiore a tutte le altre. Pochi, rarissimi, coloro che avevano messo in conto imprevisti e sorprese che in un Mondiale sono di casa e che ieri hanno assunto la nazionalità elvetica. «Non è accaduto nulla di irreparabile. Ora sappiamo che le prossime partite saranno tutte da vincere,nonpotrannoesserecommessi errori», ha sentenziato J.J. Santos, il cronista di Telecinco che in Spagna ha trasmessol’incontro. Radio e pagine web deimedialocali mantengono grosso modo la stessa linea. Delusione sì, contenuta, anche se c’è chi comincia a fare l’esame di coscienza. Comeilquotidiano sportivo madrileno Marca, che nell’edizione online titola “Una cura di umiltà” e scrive che “non si Il gol di Fernandes che ha dato la vittoria alla Svizzera può più fantasticare” perché da questo momento “si deve varare un programma di sopravvivenza per superare la prima fase”. Il che significa battere l’Honduras e il Cile. Da Barcellona gli fa eco Sport, che parla di “Sorpresone in Sudafrica”, la grande sorpresa di un Torres che non poteva credere che “nonostante i ragazzi di Del Bosqueavesserodominato granpartedell’incontro,sia mancata la profondità lasciando spazio a quel gol di Fernandes che costituiva la prima grande sorpresa dei Mondiali”. Delusione, dunque, e tanta, ma non aria di disfatta. I quotidiani d’informazione generale sono forse un po’ più cupi. El Mundo scrive di “Un incubo, tanto per cominciare”, ma salva la squadra: “A parte il gol subito, questa Spagna non annoia mai... il pallone è sempre stato di Iniesta, Xavi, Silva, Ramos...”. El PaPs registra la “Grande delusione a Durban”, constata che la selezione “è stata disarmata da una ferrea difesa svizzera”, ma sostiene che “questi giocatori meritano fiducia”.

SPAGNA SVIZZERA

0 1

SPAGNA (4-2-3-1): Casillas 6, Sergio Ramos 6,5, Piquet 6, Puyol 5,5, Capdevila 5,5; Busquets 5 (16’ st Torres 6), Xabi Alonso 6; Silva 5,5, Xavi 6,5, Iniesta 6,5 (32’ st Pedro ng), Villa 5,5 (17’ st Jesus Navas 6). A disp. Reina, Valdes, Raul Albiol, Arbeloa, Marchena, Fabregas, Javier Martinez, Mata, Llorente. All. Del Bosque 5,5. SVIZZERA (4-4-2): Benaglio 7,5; Lichtsteiner 6,5, Senderos 5,5 (36’ pt von Bergen 6), Grichting 5,5, Ziegler 6, Barnetta 7 (47’ st Eggimann ng), Inler 6,5, Huggel 6, Gelson Fernandes 7; Derdiyok 6,5 (34’ st H. Yakin ng), Nkufo 6. A disp. Leoni, Wolfli, Magnin, Padalino, Schwegler, Shaqiri, Bunjaku. All. Hitzfeld 7. Arbitro: Webb (Ing) 6 Rete: nel st 7’ Gelson Fernandes Note: ammoniti Ziegler, Grichting, H. Yakin e Benaglio. Recuperi: 1’ p.t. e 5’ s.t.

FIDUCIA NELLA SQUADRA

I giornali iberici giudicano il ko «non irreparabile» e salvano Villa e compagni, offrendogli la possibilità di un riscatto Ma c’è chi dice: «Un incubo»


-MSGR - 20 CITTA - 35 - 17/06/10-N:

35

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT 35

17 GIUGNO 2010

CRISI DEL GOL

La pagella delle grandi dopo la prima partita dei gironi eliminatori Germania col vento in poppa, poi Argentina e Brasile

Solo 25 reti segnate Crollo del gol. Sono una delusione le prime sedici gare dei mondiali sudafricani rispetto alle ultime tre edizioni iridate: a Francia ’98 furono 37 gol, in Corea-Giappone nel 2002 46 e in Germania 39, in Sudafrica appena 25. di PIERO MEI

ROMA K Il mondiale era tutto un “olé” fino alla cinque (non in punto, ma quasi) “de la tarde”, quando, era il settimo minuto del secondo tempo, il pallone calciato da Fernandes, svizzero del cantone delle isole Capo Verde e dunque africano di nascita, segnava il gol che avrebbe dato alla Svizzera i tre punti e la vittoria contro la Spagna regina del pronostico. Le vuvuzelas continuavano con il loro ronzio, che ora però aveva un suono quasi lamentoso per la caduta delle Furie Rosse e probabilmente il nordcoreano Jong Tae Se s’era asciugato tutte lelacrime versate all’inno del suo Paese, lacrimecheavevanocommosso tutto il mondo e il mondiale. Ji Yun-nam stava ancora parlando del gol fatto al Brasile, che lo iscrive nella storia di quel lontano (per noi) Paese. La Spagna ha tenuto la palla per il 63 per cento del tempo giocato, ma tenere la palla al piede è forse davvero una palla al piede se non la si tira poi verso la rete avversaria e se non si passa: il calcio è gol. Delle otto squadre più attese, al voltare della prima pagina (la prima giornata del torneo si è conclusa proprio ieri con il match dei campioni d’Europa) la Spagnaèquella che ha fatto la peggior figura, pure se la Svizzera non è un cuscinetto, se ancora ce n’è: dopo averla vistanell’ultima prova segnare 6 volte alla Polonia, la Spagna veniva ribattezzata come l’Invincibile Armata. Anche quella naufragò. Non che la Spagna(voto 5 per il momento) abbia già perduto il suo mondiale, che la strada è lunga ed è importante in certi casi partir piano e trovare un po’ più in là il massimo della forma: se non vincesse il girone alla Spagna toccherebbe subito il Brasile probabile vincitore del suo e l’attesa finale andrebbe in fumo. In fondo è quel che stanno facendo un po’ tuttele grandi, meno laGermania (voto 7) che è partita ad alta velocità. La Germania sfrutta anche una situazione di calendario-palinsestopiù favorevole rispetto alle altre, Francia (voto 5,5) a parte il cui campionatoè decisamente menostressantediquello affrontato in Inghilterra (voto 6), Spagna o Italia (voto 6), che sono i campionati dove giocano anche i campioni adesso vestiti di Brasile (voto 6,5), Argentina (voto 6,5) o Olanda (voto 6,5). La Germania ha un campionato più corto, giacché lo giocano 18 squadre contro le 20 altrui; anche se la crema è ristretta a numeri inferiori però le partite bisogna pur giocarle tutte. E in più ha una sosta invernale più lunga, e quindi più riposante e rigenerante. Dalle nostre parti il gioco è continuo e la preparazione di base è, per di più, sommaria, perché ci si raduna e qualche ora dopo si è già in volo verso qualche piazza dove disputare le amichevoli da incasso. Anche perquesto, probabilmente, la Germania giovane e multietnica, la nuova Germania del secondo millennio, ha impressionato di più, per quel che conteranno le prime im-

7

GERMANIA

6,5

ARGENTINA

BRASILE

Girone A. Qualificazione difficile per il Sudafrica

6,5

Bafana Bafana, la festa è già finita: trionfa l’Uruguay 6,5

OLANDA

ROMA - Ieri pomeriggio si è chiuso il primo turno della fase a girone dei Mondiali. Tutte le nazionali hanno disputato la loro prima partita (in serata è iniziato il secondo turno con Sudafrica-Uruguay) e un primo bilancio si può stilare. La sorpresa sono sicuramente le squadre asiatiche: Corea del Sud e Giappone hanno vinto il loro primo incontro e adesso passano rispettivamente alla prova Argentina e alla prova Olanda. La Corea del Nord ha messo alla frusta il grande Brasile e adesso può dare filo da torcere sia alla Costa d’Avorio che al Portogallo, cercando una clamorosa qualificazione. Sotto tono le africane: per ora solo il Ghana ha ottenuto i tre punti.

6

ITALIA

INGHILTERRA

6

PRETORIA - Le vuvuzelas si sono fatte sentire fino alla fine, per quelli che sono rimasti. Molti tifosi, infatti, sono usciti dopo il rigore del 2-0. Ora la qualificazione del Sudafrica agli ottavi si è maledettamente complicata. Per l’Uruguay non c’è stata storia: ha vinto 3-0, doppietta di Forlan, l’asso dell’Atletico Madrid, e nel finale, contro i Bafana Bafana a pezzi c’è stata la terza rete di testa di Alvaro Pereira.La Celeste, tonica e concreta, ha quasi centrato l’obiettivo, mentre Parreira dovrà oggi tifare per un pareggio tra Francia e Messico e poi tentare la vittoria sui vicecampioni del mondo uscenti. Sarà stata l’emozione, o il differente valore dell’avversario, la squadra è apparsa lontana da quella che aveva SUDAFRICA brillato contro il Messico al debutto: in lacrime molti tifosi. URUGUAY L’Uruguay ha spezzato l’equilibrio in virtù SUDAFRICA (4-2-3-1): Khune 5; Gadel maggiore tasso tecxa 5,5, Mokoena 5, Khumalo 4,5, nico e del primo gol di Masilela 5; Letsholonyane 5,5 (12’ st Forlan al 24’. Ha seMoriri 5,5), Dikgacoi 5; Modise 5, gnato con un tiro dalla Pienaar5 (34’ st Josephs sv), Tshabatrequarti, deviato dallala 5; Mphela 5,5. Ct: Parreira. la spalla del capitano Mokoena: Jabulani, il URUGUAY (4-3-2-1): Muslera 6; M. Pereira 6, Lugano 6,5, Godin 6, Fucimaledetto pallone, si le 6 (26’ st A. Fernandez sv); Perez è impennato fino al6,5 (46’ st Gargano sv), Arevalo 6, A. l’angolino destro della porta, imprendibile Pereira 6,5;Cavani 6 (44’ stS. FernanperKhune. Ben dispodez sv), Forlan 7; Suarez 6,5. Ct: sto in campo dal maeTabarez. stro Tabarez, attento Arbitro: Busacca (Svizzera) 6. nella fase di copertura Reti: 24’ pt e 35’ st (rigore) Forlan, 50’ ed efficace nelle riparA. Pereira. tenze, l’Uruguay ha sfiorato il raddoppio Note: Spettatori 42.658. Minuti 0 pt, con Suarez: al 33’ il st 5. Espulso al 31’ st Khune. giovane attaccante Ammoniti Pienaar e Dikgacoi. dell’Ajax ha dribblato Khumalo, centrando l’esterno della porta. Il Sudafrica ha provato ad alzare il ritmo, però Tshabalala ha cercato soluzioni velleitarie. Una sola palla-gol per i Bafana Bafana: il colpo di testa di Mphela sul cross di Kumalo è finito a lato al 40’. Ad inizio ripresa si è distinto per generosità verso i padroni di casa l’arbitro Busacca per due episodi che hanno visto protagonista Suarez, prima colpito con un pugno da Masilela in un’azione (gli sportivissimi spettatori di Pretoria hanno fischiato rivedendo l’azione sui tabelloni) e poi atterrato in area da Khumalo: lo svizzero ha sorvolato, come ha fatto sul durissimo intervento di Dikgacoi, già ammonito, su Fucile a centrocampo. Busacca è stato fiscale al 31’ quando ha concesso il rigore (molto generoso) all’Uruguay per l’intervento in scivolata di Khune su Suarez: portiere espulso perché si trattava di una chiara occasione da gol. Implacabile Forlan dal dischetto. Forte dei due gol, Tabarez erigeva una diga davanti al laziale Muslera, di fatto mai impegnato, e conquistava tre punti preziosi per la qualificazione agli ottavi. Nel finale qualche minuto per il napoletano Gargano, all’esordio mondiale, e il 3-0, pesantissimo per i Bafana Bafana.

DUE RETI DI FORLAN

5,5

FRANCIA

SPAGNA

5

In Africa non c’è più fantasia Volano le squadre asiatiche

Spagna, che rischio Se non vince il girone, negli ottavi può trovare il Brasile pressioni nelseguitodiSudafrica 2010, quando il gioco si farà duro. E allora più di quanto non abbiano fatto finora si faranno vedere i Rooney e i Kakà, i Ribery e gli Iniesta (o Torres, o Fabregas, o Villa), Messi cui è mancato solo il gol ma che anche nel finale di stagione europea era sembrato più “provato” pur disponendo dei suoi fantastici numeri, Milito se lo faranno giocare, i Cristiano Ronaldo e i Drogba che non sono nel giro delle grandi squadre ma che da soli possono... E l’Italia? Senza Buffon ma con Marchetti: fiducia alla freschezza. E poi staremo a vederecome riusciràLippi a mescolare le carte di questi suoi “uomini senza qualità” (ne hanno, vedrete) e come gli si acchitterà, se accadrà il calendario del dopodomani. Ma per il momentopensiamo aldomani,alla secondagiornata: curiosità per gli Stati Uniti e per l’Oriente del Giappone e delle dueCoree, con tutte le differenze anche di ideaologia sportiva del caso.

BOMBER A SECCO A parte Klose, per ora le stelle sono rimaste a guardare Qui a lato Jong Tae Se, 26 anni, nato a Nagoya in Giappone da genitori nordcoreani e centravanti della Corea del Nord piange durante l’inno prima del match con il Brasile Più a destra Samuel Eto’o, 29 anni, capitano del Camerun con cui ha giocato 95 partite segnando 44 gol

Sudamericani in vantaggio nel primo tempo. Proteste dei padroni di casa per il rigore del 2-0: i tifosi, delusi, lasciano lo stadio. Segna anche Pereira

0 3

F.D.L.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Girone H. Finte e colpi di tacco, la Roja batte l’Honduras E’ il primo successo in un Mondiale dopo 48 anni

Cile,unareteperlastoria di ROBERTO MIROLLI

NELSPRUIT – Doppi passi, elastici, fintee controfinte, tacchi e tocchi di troppo. Roba buona per Youtube, quanto basta però al Cile per battere l’Honduras. La Roja diverte, col suo spirito frizzante, con il suo incosciente talento, con la forza fisica unita alla velocità dei suoi. Anche se, per dirla tutta, la tattica è ben altra cosa. C’è da immaginarselo, però, Sir Alex Ferguson con occhi sognanti dinanzi alle magie delNinoMaravilla. AlexisSanchez, da sempre pallino del

deus ex machina delle fortune delloUnited, èsimbolo e ragazzo ovunque dei cileni. Salta gli avversari come se fossero birilli. Lui come tutti gli altri Rojas, da Valdivia a Fernandez, gente che colorano la partita con tratti geniali e fantasiosi, ma che al momento di incidereesegnare,peccano di narcisismo e di poco cinismo. Bielsa al triplice fischio scuote la testa, anche se i

SOGNO OTTAVI Beausejour, l’uomo del destino Beausejour segna e festeggia il suo gol-partita

HONDURAS CILE

© RIPRODUZIONE RISERVATA

0 1

HONDURAS (4-2-3-1): Valladares 6.5, Izaguirre 6, Chavez 6, Figueroa 6, Mendoza 5.5, Guevara 5 (21’st Thomas ng), W.Palacios 5, Alvarez 6, Espinoza 5, Nunez 4.5 (34’st Martinez ng), Pavon 4.5 (14’st Welcome 6). In panchina: Canales, Escober, Boniek Garcia, Sabillon, Bernardez, Je.Palacios, Jo.Palacios, Turcios, D.Suazo. All: Rueda 5. CILE (3-3-1-3): Bravo 6, Vidal 7 (35’st Contreras ng), Ponce 5, Medel 6, Isla 7, Millar 5.5 (7’st Jara 5.5), Carmona 6.5, M.Fernandez 5.5, Sanchez 7, Valdivia 6 (41’st M.Gonzales 5), Beausejour 6. In panchina: Pinto, Marin, Fuentes, Fierro, Tello, H.Suazo, Orellana, Paredes, Estrada. All: Bielsa 6.5. Arbitro: Maillet (SEY) 5.5. Reti: 34’pt Beausejour. Note: Ammoniti: Carmona, Palacios, M.Fernandez. Angoli: 4 a 6.

suoi ora volano in testa al girone a braccetto con la Svizzera. Il 3-3-1-3, schema iper-offensivo, è comunque bastato per fermare il piccolo Honduras, con tre Palacios in rosa (uno solo in campo) ma senza il bomber David Suazo sul terreno di gioco. A decidere la sfida, un rapace tocco sotto di Beausejour, e poi tante fiammate oltre ad un gol divorato da Ponce. Tanto è bastato, però, per tornare alla vittoria in un Mondiale dopo 48 anni e, soprattutto, per sognare anche gli ottavi. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 36 - 17/06/10-N:

36

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT

17 GIUGNO 2010

RONALDO CARICA GLI EX COMPAGNI

«Forza ragazzi, mancano solo sei partite...» «Forza ragazzi, andiamo avanti mancano ancora sei partite...». La carica è speciale e arriva direttamente dal Brasile da Ronaldo in prima persona. Fino all’ultimo il Fenomeno ha sperato di andare in Sudafrica, ma Dunga, nonostante la spinta di Lula, l’ha escluso come ha fatto. Ronaldo non se l’è presa anzi, sta facendo un tifo da matti per la Selecao. «Nel 2002 iniziammo con lo stesso risultato contro la Turchia». Il Brasile quell’anno conquistò il suo quinto mondiale. Chissà che Ronaldo non indovini Il presidente della Repubblica brasiliana Lula, impegnato con una vuvuzela In basso Elano e Maicon, gli autori dei due gol contro la Corea del Nord

Luis Fabiano ha deluso, Kakà gioca solo a tratti. E sui giornali la Seleçao diventa “Selexotan” di MAURIZIO COMPAGNONI

JOHANNESBURG - Appena sufficiente la prima. Per il buono c’è tempo e, soprattutto per la perplessa stampa brasiliana, tanto da lavorare. La vittoria di misura sui volenterosi nordcoreani, che sono tornati al mondiale a distanza di 44 anni, ha suscitato pochissimo entusiasmo e critiche diffuse. Per quasi un’ora il Brasile è stato tenuto in scacco dall’organizzazione difensiva dei coreani. Sono bastati un pressing giudizioso e una grande determinazione per ridurre al minimo i rischi. La Corea per oltre mezza partita ha sognato l’impresa e chissà come sarebbe finita senza la prodezza di Maicon o, se preferite, senza l’errore di valutazione del portiere Ri Myong GUk. Il quotidiano di San Paolo Folha si è affidato all’ironia per censurare la prestazione noiosa del Brasile. La Selecao è diventata la Selexotan, il nome di un diffusissimo sonnifero. Fino al gol diMaicon il Brasileha giocato su ritmi troppo lenti, con poca fantasia e inesistente movimento senzapalla. E’diventato tutto più semplice dopo il vantaggio ma il Brasile non ha mai incantato e nel finale ha dovuto anche affrontare l’incubo di una rimonta clamorosa. Al momento il Brasile funziona in difesa anche se Lucio ha sofferto un po’ troppo l’irruenza di Jong Tae Se, il centravanti che ha commosso un popolo con le lacrime irrefrenabili durante l’esecuzione dell’inno nazionale. Una delle immagini più belle, fin qui, del mondiale. Maicon non fa più notizia. Del resto Dunga sta provando a trasformare in esterno alto Dani Alves, perché come Maicon in basso a destra non c’è nessuno. Ha convinto Bastos, sotto

SUDAFRICA IN PILLOLE

GOSSIP MONDIALE Domenech cambia mestiere, dopo il Sudafrica si dà al teatro

Fantasia cercasi Il Brasile criticato dalla stampa: poche idee e attacco flop Il ministro degli Esteri «E’ uno scandalo»

Sexytifosearrestateeprocessate: dura protesta del governo olandese JOHANNESBURG - Rischia di scoppiare un caso diplomatico tra Olanda e Sudafrica per le sexy tifose. Delle trentasei ragazze allontanate e fermate prima dagli sceriffi della Fifa e successivamente dalla polizia sudafricana, due sono state arrestate lunedì scorso con l’accusa di aver fatto pubblicità illegale (ambush marketing) a una marca di birra durante la partita Olanda-Danimarca. E ieri pomeriggio sono comparse davanti al tribunale di Johannesburg. «Queste due donne sono sospettate di essere coinvolte in una organizzazione che ha compiuto un’attività commerciale illegale durante la partita», ha spiegato ieri la polizia. Una presa di posizione che ha innescato una durissima rea- Le olandesi sotto processo zione da parte del governo olandese. «È scandaloso - scrive in una nota il ministro degli Esteri Maxime Verhagen - che sulla testa di due donne penda la pena del carcere solo per aver portato gonne arancio in uno stadio». «Se il Sudafrica e la Fifa intendono perseguire una società per pubblicità illegale devono avviare una procedura contro la società e non contro semplici cittadine che portano una gonna color arancio».

esame nel ruolo inedito di terzino sinistro, lui che nel Lione fa l’attaccante esterno. Dunga non ha avuto dubbi, rinunciando a Marcelo. La prima risposta al mondiale è stata positiva dopole amnesie difensive accusate nell’amichevole contro la Tanzania. Ma il vero esame ci sarà domenica sera contro la

Costa d’Avorio quando dalle sue parti agirà un tipo scomodo come Kalou. Il centrocampo, contro la Corea del Nord, è stato attento in copertura. Il doppio mediano davanti alla difesa è una barriera difficile da superare per gli avversari. Suscita comprensibili interrogativi nel po-

polo bianconero l’ennesima prova convincente nella Selecao di Felipe Melo: attento, concentrato, ordinato, anche poco falloso. Un altro giocatore rispetto a quello svagato, a tratti presuntuoso della Juve. Nel Brasile Meloritrova quella pulizia di gioco e quel pragmatismo che Ferrara e Zaccheroni non hanno mai visto. Le note dolenti per il Brasile arrivano dall’attacco. Almeno in parte. Perché gli esterni, Elano e soprattutto Robinho, hanno convinto. L’anno in prestito alSantos, dopo l’esperienza malinconica al Manchester City, ha rigenerato Robinho che ha ritrovato personalità, estro, voglia di spaccare le difese avversarie con le sue percussioni. Discorso diverso per Kakà, l’altro fuoriclasse da rilanciare. L’ex Pallone d’oro a tratti è apparso macchinoso, involuto. E’ cresciuto nel secondo tempo come a indicare una necessità di mettere minuti nelle gambe per tornare a splendere. Certo, quando è entrato Nilmar con la sua rapidità il Brasile è stato molto più pericoloso. Ma il vero flop, per la stampa brasiliana, è stato Luis Fabiano. Un altro giocatore rispetto a quello ammirato in Confederations Cup e nelle qualificazioni mondiali. Arriva da una stagione difficile al Siviglia. Dunga stravede per lui e non ne ha mai messo in discussione il posto da titolare. Forse anche per questo motivo ha rinunciato a Pato, Adriano e il rampante Neymar. In rosa come alternative ci sono solo Grafite e Baptista che non è un centravanti. Dunga rischia perché se Luis Fabiano dovesse bucare anche la partita con la Costa d’Avorio le critiche arriverebbero velenose. E poi, senza un centravanti che faccia la differenza, il mondiale non si vince. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenech attore dopo i Mondiali? La proposta, che il ct della Francia sta valutando, è arrivata dalla famosa attrice francese Amarande per una piece ispirato alla commedia Nata ieri. Domenech dovrebbe interpretare la parte di un giornalista, mentre Amarande la moglie.

SICUREZZA Protesta steward: in due danno fuoco a sede società Cresce la tensione in Sudafrica per la protesta degli steward privati, chiamati garantire la sicurezza negli stadi dei Mondiali. Due persone hanno provato a dare fuoco alla sede della società privata, finita nel mirino dei lavoratori che reclamano il rispetto degli accordi relativi agli stipendi.

OSSESSIONE TWITTER Forlan e soci lo usano ogni giorno, il ct Tabarez sbuffa Diego Forlan ossessionato da Twitter. Tutti i giorni l’attaccante uruguayano comunica con amici e parenti attraverso il social network. E non è l’unico. Per adesso il ct Tabarez lascia correre, ma la pazienza ha un limite. E magari prenda esempio da Capello e alla fine stacchi tutto.


-MSGR - 20 CITTA - 37 - 17/06/10-N:

37

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT 37

17 GIUGNO 2010

NEL SUO HOTEL

ARGENTINA

Derubato Batistuta Al Soccer City di Johannesburg ci sarà anche Batistuta, il bomber dei bomber argentini con 56 gol, ennesima vittima dei ladri d’albergo: dalla sua camera hanno portato via soldi, carte di credito e oggetti preziosi.

GironeB Diego scatenato allavigilia delmatchcon laSudCorea

COREA DEL SUD

Diego Armando Maradona, ct dell’Argentina, è nato al Lanùs il 30 ottobre 1960

ARGENTINA (4-3-1-2): 22 Romero; 4 Burdisso, 2 Demichelis, 13 Samuel, 6 Heinze; 17 Gutierrez, 14 Mascherano, 7 Di Maria; 10 Messi; 11 Tevez, 9 Higuain. In panchina: 1 Pozo, 21 Andujar, 3 C. Rodriguez, 12 Garcé, 15 Otamendi, 5 Bolatti, 8 Veron, 20 Maxi Rodriguez, 23 Pastore, 16 Aguero, 18 Palermo, 19 Milito. Ct: Maradona COREA DEL SUD (4-5-1): 18 Jung S.R.; 22 Cha D.R., 4 Cho Y.H., 14 Lee J.S., 12 Lee Y.P.; 7 Park J.S., 8 Kim J.W., 16 Ki S.Y., 10 Park C.Y., 17 Lee C.Y.; 20 Lee D.G. In panchina: 1 Lee W.J., 21 Kim Y.K., 2 Oh B.S., 3 Kim H.I., 15 Kim D.J., 23 Kang M.S., 5 Kim N.I., 6 Kim B.K., 13 Kim J.S., 19 Yeom K.H., 9 Ahn J.H., 11 Lee S.Y. Ct: Huh J.M. Arbitro: De Bleeckere (Bel) Tv: ore 13,30 diretta Sky Mondiale 1

di FRANCESCO DE LUCA care bene in queste prime partite, però non sono arrivati neanPRETORIA - Attacco frontale che al quaranta per cento di ai rivali di sempre. Nella piccoquanto Messi ha fatto contro la la sala stampa dello stadio di Nigeria. Io ho molta fiducia, Pretoria, dove i funzionari delcome l’avevo ai Mondiali della Fifa sembravano bodyguard l’86: ci sono dieci campioni e delle discoteche e facevano enc’è Lionel, che è maturato ed è trare tre alla volta, Maradona ora un leader carismatico». ha fatto partire un doppio colDopo aver vinto la prima po: il primo per Pelè, l’altro per partita con il colpo di testa del Platini. Il ct dell’Argentina, alla difensore Heinze (da annullare vigilia della sfida con la Corea del Sud che si gioca all’ora di per un fallo di Samuel in area, pranzo e può consegnare la quasecondo la commissione arbilificazione agli ottavi, ha usato trale della Fifa) l’Argentina toni forti per replicare al veleno aspetta i gol di Messi e degli del brasiliano («Maradona fa altri suoi straordinari compal’allenatore per soldi») e all’irogni, che hanno sprecato l’invenia del francese («Maradona rosimile contro la Nigeria. «I come allenatore è un grande gol arriveranno, sono tranquilcalciatore»). Ecco Diego: lo sotto questo punto di vista. «Pelé? È ora Cerco di trasmettere il massiche torni nel mo ai giocatori, so di avere un museo. Io e grande gruppo: se Dio ci aiuta, Platini siamo il resto verrà da sé per la celeste stati sempre e blanca», ha detto Maradona, distanti:unsacon un emotivo riferimento ai luto quando colori della cameseta argentici incontriana. Ha annunciato un solo cammo, tutto qui. bio: fuori Veron, che nonostanPRETORIA. Uno sfogo in piena regola. E a sorpresa, perché Sappiamo cote l’infortunio muscolare alla abitualmente Messi adopera toni molto bassi e non a caso me sono fatti i coscia destra avrebbe voluto una delle sue prime battute nell’intervista a Tyc Sport è stata francesi e Plagiocare («Ma non possiamocorquesta: «Non rivedo mai le mie partite perché mi vergogno». tini è francerere il rischio di perdere un Il timido e giovane fuoriclasse della Seleccion, però, alla se. Piuttosto leader come lui per tuttoil Monvigilia della seconda sfida mondiale si è tolto un po’ di che parlare di diale»), e dentro Maxi Rodrisassolini dalle sue magiche scarpette. «Mi piacerebbe che i me perché guez. E poi ha fatto una carezza tifosi dell’Argentina mi amassero come quelli del Barcellonon pensa al a Milito e Aguero, che partono na». Messi è arrabbiato anche per un altro motivo: «Ci hanno pallone dei anche oggi dalla panchina: detto di tutto durante le qualificazioni mondiali, tante Mondiali, «Qui sono tutti alla pari». Ma polemiche ci hanno ferito. Faremo parlare il campo in questo chiedendosi tocca ancora a Higuain e TeMondiale». se è buono o vez. F.D.L menoperigioLionel Andrés Messi è nato a Rosario il 24 giugno 1987 © RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA catori?». Sistemati O Rey e Le Roi, l’ex campione del Napoli è passato a toni più GRECIA blandi anche se ha lanciato un nuovo avvertimento agli arbitri perché al Soccer City di NIGERIA Johannesburg i sudcoreani - allenati da Huh Jung Moo che ai GRECIA (4-3-3): 12 Tzorvas; 2 Seitaridis, 11 Vyntra, 16 Mondiali ‘86 commise un falKyrgiakos, 15 Torosidis; 3 Patsatzoglou, 21 Katsouranis, 10 laccio su Diego («Un colpo da Karagounis; 14 Salpingidis, 7 Samaras, 17 Gekas. kung fu, stavolta ho l’armatura In panchina: 1 Chalkias, 13 Sifakis, 4 Spiropoulos, 5 Moras, 8 pronta...») - hanno annunciato ROMA - La Nigeria e la Grecia sono obbligate a vincere. Papadopoulos, 19 Papastathopoulos, 22 Maleza, 6 Tziolis, 18 falli tattici su Messi. «Giocare Entrambe hanno perso al debutto. E oggi pomeriggio (ore 16), Ninis, 23 Prittas, 9 Charisteas, 20 Kapetanos. la partita della vita non signifisi sfideranno a Bloemfontein, conoscendo già il risultato della ca fare scorrettezze. Gli arbitri Ct: Rehhagel gara tra le altre due Nazionali del gruppo B: Argentina e Corea siano attenti, tirino fuori prima del Sud. Una sconfitta nigeriana o greca, insomma, potrebbe NIGERIA (4-3-3): 1 Enyeama; 17 Odiah, 6 Shittu, 2 Yobo, 3 il giallo e poi il rosso per chi non tradursi in un’eliminazione dal Mondiale. Rehhagel, ct degli Taiwo; 20 Etuhu, 15 Lukman, 14 Kaita; 8 Aiyegbeni, 11 rispetta le regole. Questo è il ellenici, con tutta probabilità schiererà il rientrante Kyrgiakos Odemwingie, 18 Obinna. Mondiale, i tifosi vogliono amin difesa. La presenza di Moras, invece, è ancora incerta. In panchina: 16 Ejide, 23 Aiyenugba, 5 Afolabi, 21 Echiejile, 22 mirare Messi, Kakà, Cristiano Lagerback, tecnico della Nigeria, ha qualche dubbio per quel Adeleye, 4 Kanu, 12 Uche, 13 Ayila, 7 Utaka, 9 Martins, 10 Ronaldo: serve rispetto». che riguarda il reparto avanzato: uno tra Obasi, Odemwingie e Ideye, 19 Ogbuke. Soprattutto nei confronti Martins comporrà il trio d’attacco insieme a Aiyegbeni e a Ct: Lagerback del nuovo leader della SelecObinna. La certezza è Enyeama, il portiere assurto agli onori cion, Lionel la Pulce, coccolato della cronaca per la prestazione fornita contro l’Argentina. Arbitro: Ruiz (Col) da Diego. «Ho visto tanti giocaB.S. Tv: ore 16 diretta Sky Mondiale 1 tori, da Maicon a Podolski, gio© RIPRODUZIONE RISERVATA

«Pelè torni nel museo»

Maradonaalveleno:Platini? E’un francese... La rabbia di Messi contro i tifosi

«Faremo parlare il campo»

Chi perde rischia l’eliminazione

Per Grecia e Nigeria è già ultima spiaggia

Girone A.

Domenech cambia: silurato Gourcouff di MAURIZIO COMPAGNONI

POLOKWANE - La Francia adesso si sente meno sotto accusa. L’esordio zoppicante contro l’Uruguay aveva alimentato dubbi sulla reale forza de blues. Anche perché nelle amichevoli prima del mondiale la Francia non aveva mai convinto. Poi la clamorosa sconfitta della Spagna, i pareggi di Italia e Inghilterra hanno restituito un minimo di ottimismo ai francesi. Domenech, che sarà pure antipatico e discutibile nelle scelte, ha gli occhi per vedere e sa che laFranciabalbettantevista contro l’UruFRANCIA guay non è proponibile. E allora, dopo aver cambiato modulo su pressione MESSICO deigiocatori, abbandonando il tridente FRANCIA (4-2-3-1): 1 Lloris; 2 Sagna, 5 per tornare al più Gallas, 5 Abidal, 13 Evra; 14 Toulalan, equilibrato 4-2-3-1, 19 Diaby; 10 Govou, 7 Ribery, 15 Malouhadeciso difar saltada; 21 Anelka. re la prima testa, In panchina: 16 Mandanda, 22 Clichy, 6 quella di GourPlanus, 4 Reveillere, 17 Squillaci, 18 couff. L’ex centroDiarra, 8 Gourcuff, 20 Valbuena, 9 Ciscampista del Milan, sé, 11 Gignac, 12 Henry. che al ritorno in Ct: Domenech Francia al BordeMESSICO (4-3-3): 1 Perez; 12 Aguilar, 5 aux aveva ritrovato Osorio, 2 Rodriguez, 3 Salcido; 16 Juaall’improvviso rez, 4 Marquez, 6 Torrado; 17 Giovani, 9 l’estro smarrito in Italia dopo l’abbaciFranco, 11 Vela. nante e illusorio In panchina: 23 Michel, 13 Ochoa, 15 esordio in ChamMoreno, 7 Barrera, 8 Castro, 18 Guardapions contro l’Aek, do, 19 Magallon, 20 Torres, 21 Bautista, ha bucato clamoro9 Blanco, 14 Hernandez, 22 Medina. samente la prima al Ct: Aguirre mondiale. Contro Arbitro: Al Ghamdi (Ksa) l’Uruguay sono torTv: ore 20,30 diretta Raiuno e Sky nati a galla tutti i Mondiale 1 difetti che avevano fatto naufragare la suaesperienzaitaliana: personalità scarsa, atteggiamento in campo indolente, poco incisivo per essere un attaccante, poco continuo per essere un centrocampista.Il suoesordio in Sudafrica è stato un disastro e Domenech, dopo la difesa in pubblico che il ruolo impone, ha deciso di silurarlo. Nell’ultimo allenamento di ieri a Polokwane – nord del Sudafrica, a 200 km dal confine con lo Zimbabwe, zona di miniere, allevamenti di bestiame, coltivazioni di mango e papaya - lo ha escluso dalla formazione titolare con lo spostamento di Ribery come trequartista dietro Anelka e l’inserimento, invocato dalla stampa francese, di Malouda a sinistra. Sull’altra fascia confermato Govou che quest’anno ha stentato nel Lione, ha bucato le amichevoli con la nazionale e ha deluso contro l’Uruguay. Ma Govou è un fedelissimo di Domenech e non si tocca. Almeno per il momento. In panchina scalpita Gignac, piedi non particolarmente ispirati, ma prestanza fisica notevole. La Francia dovrà crescere rispetto all’esordio per battere il Messico che, in teoria, è superiore all’Uruguay. Contro il Sudafrica, prima di rischiare la sconfitta, aveva dominato per un tempo. Quattro anni fa in Germania fece soffrire negli ottavi l’Argentina, arrendendosi nei supplementari. Questa volta il bizzarro ma abile ct Aguirre ha una squadra più forte di allora. Ecco perché la Francia rischia. E molto.

SALTA LA PRIMA TESTA

Il ct della Francia corre ai ripari: contro il Messico Ribery trequartista dietro Anelka. A sinistra entra l’invocato Malouda

© RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 20 CITTA - 38 - 17/06/10-N:

38

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT

17 GIUGNO 2010

GIOCA E VINCI UN VIAGGIO NEGLI USA E TANTI ALTRI PREMI Ecco come partecipare al Gioco Mondiale sul sito www.ilmessaggero.it. Letta la parola chiave del Gioco sulle pagine dello Speciale Mondiali del Messaggero entrare nella finestra del Gioco sul sito. Registrarsi e seguire le istruzioni per inserire la parola chiave. La semplice registrazione dà diritto ad un punto. Ora si può

iniziare a giocare lasciandosi guidare. Ogni giorno il gioco sarà diverso (così come la parola chiave). Basterà giocare per partecipare all’estrazione giornaliera di 15 carte telefoniche Vodafone da 25 euro. Per vincere, invece, è necessario accumulare punti: chi arriverà a 15 parteciperà all’estrazione di un viaggio di due settimane per due persone negli Usa (tappe New York, Miami, Orlando e Las Vegas). Chi non raggiungerà i 15 punti si potrà consolare con l’estrazione di 48 buoni acquisto da 250 euro nei megastore Eldo.


-MSGR - 20 CITTA - 39 - 17/06/10-N:

39

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

SPORT 39

17 GIUGNO 2010

Alvaro Gonzalez diventa italiano e firma

ROMA

LAZIO

Ilpresidente Rosella Sensi: «Miauguro cheBurdisso restialungo giallorosso»

«Aspettoespero» Ledesma torna a parlare e lancia messaggi al club di DANIELE MAGLIOCCHETTI

Adriano da sogno «Lo seguivamo da tempo, farà grandi cose» di STEFANO CARINA

ROMA – Normalmente è difficile vederla così loquace. Determinata e sorridente, il presidente Rosella Sensi, ospite della trasmissione “Il Salotto dei Mondiali” presso l’agenzia Adnkronos,rassicura itifosi della Roma: «Devono stare sereni, stiamo lavorando. Abbiamo già resettato la stagione scorsa, se si vive di ricordi non si va avanti. De Rossi? E’ un nostro giocatore, non si vende e non si discute. E’ un simbolo. Adriano? Lo seguivamo da tempo. Era desiderato da grandi squadre e sono contenta di averlo fatto arrivare.Con lui c’è stata grande sintonia sin da subito, farà grandi cose anche con noi». Spigliata, preferisce glissare sul mercato – «E’ per scaramanzia e strategia». Quando qualcuno le chiede se il club verrà venduto, replica così: «Preferisco non rispondere anche perché la risposta l’ho data molte volte. Il giorno in cui si presenterà qualcuno che abbia un interesse e un progetto vero per il club, non avremo problemi a fare un passoindietro, anche se amalincuore». Tempo di Mondiali e lavoro permettendo la Sensi non si perde una gara. «Le ho viste quasi tutte, sono molto soddisfatta di De Rossi che ci ha fatto gioire. Mi avrebbe fatto piacere vederlo giocare insieme a Totti. Francescoavrebbe fatto la differenza ma rispetto le scelte di Lippi. Sapere poi che si riposa e si preserva per la prossima stagione non mi dispiace affatto. Anche Juan contro la Corea del Nordè statocome alsolito determinante. Burdisso? Ho visto la partitadell’Argentinae mi auguro che possa rimanere a lungo in giallorosso perché ci ha dato molto. Dobbiamo parlare con Moratti: confido negli ottimi rapporti con l’Inter». Intanto in avanscoperta l’agente del difen-

sore, Hidalgo, fa sapere che lunedì incontrerà il ds nerazzurro Branca. Oggi nel capoluogo milanese è atteso Pradè, ufficialmente per discutere delle 10 comproprietà che ha la Roma. E’ tempo di pronostici: «Chi vincerà in Sudafrica? Sono molto ottimista sugli azzurri, spero arrivino in finale». Pensieri poi per Buffon. «Mi dispiace molto per il suo infortunio, è sempre unesempio e un grande campio-

Il brasiliano Adriano indossa la prima maglia giallorossa nel giorno della presentazione allo stadio Flaminio. La società nutre grande fiducia nelle sue qualità

A MONTEPULCIANO

Finali scudetto: oggi in campo Giovanissimi e Allievi ROMA – Alla ricerca della storica doppietta. Oggi pomeriggio a Montepulciano, andranno in scena le finali dei campionati Allievi e Giovanissimi professionisti. Roma assoluta protagonista: alle ore 17,i ragazzi di Stramaccioni affronteranno la Juventus per il titolo Allievi. Poco dopo, alle 19, sarà la volta della squadra allenata da Montella, contendere il titolo di categoria al Milan. Risultati che vengono già applauditi dal presidente Rosella Sensi: «Testimonianza che abbiamo grande attenzione per i giovani: magari non li andiamo a prendere fuori ma li cresciamo in casa».

ne». Ranieri. «Se siederà sulla panchina azzurra? Glielo auguro ma tra molti anni». Balotelli. «Deve crescere ancora molto». Cassano. «Farlo tornare? No, ha fatto il suo tempo alla Roma. I ritorni non mi piacciono in generale». Una piccola eccezione verrà fatta per Lobont che tornato alla Dinamo Bucarest, che ne detiene il cartellino, è prossimo al rientro a Trigoria. «Ho provato a convincerlo a rimanere con noi – ha spiegato ieri il tecnico Andone - ma il ragazzo mi ha ribadito che non vuole più giocare in Romania. Ci sono buone possibilità che venga prorogato il prestito alla Roma per un’altra stagione». Altre operazioni di mercato. Faty e Andreolli piacciono a Cesena e Parma. A Trigoria, invece, non interessa Do Prado. Per Curci, Sampdoria sempre in pole. La Roma, infine, prenderà parte insieme al Psg, Bordeaux e Porto al Torneo di Parigi in programma il 31 luglio e il 1 agosto nella capitale francese. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ROMA - Ledesma chiama, la Lazio ancora non risponde. Almeno per ora. Davvero curiosa e un po’ bizzarra la situazione del regista argentino. Niente, infatti, si è ancora sbloccato. Il campionato è terminato da parecchio, ma il giocatore ancora nonè stato convocato per parlare di possibile futuro o quanto meno di divorzio. Che, a meno di clamorosi ribaltoni, dovrebbeessere proprio questo l’epilogo finale. L’unica cosa è ancora non si è capito se sarà in questa stagione o alla fine della prossima quando Ledesma si potrà liberare a parametro zero. Nel frattempo, dopo tanto silenzio, qualche giorno fa il regista è tornato a parlare sul suo blog personale. Niente di particolare, solo un contatto con i suoi tifosi dove l’argentino diceva di essere «stato a Roma ancora per qualche giorno e di essere in attesa». Lui, si sa, si augura di restare nella capitale e di prolungare il suo accordo ancora per tanti altri anni. A dir la verità l’occasione Cristian Ledesma l’ha avuta l’anno scorso, ma fu lui stesso a rifiutare un contratto di 1,5 milioni di euro a stagione più i premi perché non aveva «più stimoli». Nonostante il no, il presidente Lotito ci provò diverse volte a far rinnovare il giocatore l’estate scorsa, ma ogni tentativo andò a vuoto. Ora, dopo tutto quello che è capitato durante la stagione appena terminata, pare voglia fare un passo indietro. E da questo punto di vista la Lazio sembra disponibile, anche se difficilmente la proposta sarà la stessa dell’anno scorso, ovvero

S.C. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IN

Nba:Lakers scatenati, stanottesi decide I Los Angeles Lakers annullano il match point dei Celtics Boston e vanno a gara-7 per l’assegnazione del titolo Nba. Senza storia la sesta partita, che ha visto la netta vittoria (89-67) dei Lakers, davanti alla first lady Michelle Obama. Protagonista assoluto Kobe Bryant (nella foto), che ha realizzato 26 punti e conquistato 11 rimbalzi. I 19 punti di Ray Allen non sono bastati agli ospiti per restare agganciati al risultato. Una finale infinita che verrà decisa nell’ultima sfida di questa notte, che si svolgerà in casa dei Lakers. Erano 5 anni che lo scudetto Nba non veniva assegnato dopo 7 incontri.

BREVE

Y BETTINI NUOVO CT AZZURRO La notizia era nota da tempo ma ieri è stata ufficializzata dalla Federazione ciclistica italiana del presidente Renato Di Rocco. La presentazionedi Paolo Bettini, nuovo ct azzurro, avverrà mercoledì prossimo 23 giugno presso il salone d’onore del Coni. Y CICLISMO: GIRO DELLA SVIZZERA Il tedesco Markus Burghardt, battendo 4 compagni di fuga, ha vinto la quarta tappa del Giro della Svizzera. Martin ha conservato il primo posto in classifica davanti a Cancellara. Y GILARDINO RESTA A FIRENZE Il procuratore Bonetto, uno dei manager dell’attaccante, ha annunciato che Alberto Gilardino resterà alla Fiorentina. «Dal Napoli non

POLISPORTIVA

1,5 milioni di euro per cinque anni. E Reja? Non si capisce. Ufficialmente ha sempre chiesto la conferma del giocatore, ma nei vari incontri avuti con Lotito sembra che, davanti alla possibilità di una partenza di ROMA - Novità all’orizzonte per la Ledesma, non si sia messo di Polisportiva Lazio. Il 23 giugno ci sarà il traverso e non avrebbe fatto Consiglio Generale della Società Sportidrammi. va Lazio che si svolgerà alle 16, presso Un nuovo centrocampista l’Auditorium del Palazzo delle Federala società biancoceleste l’ha già zioni del Coni. Una piccola grande adupreso. Si tratta dell’uruguaiano nata per fare il punto della situazione Alvaro Gonzalez che, come si generale, ma anche per chiudere una sapeva da settimane, ieri ha stagione molto importante, considerato ritirato la cittadinanza italiache quest’anno la Polisportiva ha comna. La curiosità è che ha preso piuto 110 anni di storia. Il presidente il documento mancante in un generale Antonio Buccioni illustrerà i comune nei dintorni di Roma. progetti per il prossimo anno e tra questi Oggi il suo procuratore Daniel la possibilità di realizzare il famoso MuFonseca, assieme al suo assistiseo della Polisportiva. to, si recherà da Lotito per firmareilcontratto che legherà il Tata percinqueanni alla Lazio. Dopo di lui è atteso anche Pablo Pintos, che in questi giorni sistaallenandoancora con il San Lorenzo. «Aspetto una chiamata dall’Italia, anche perché con la Lazio è fatto tutto.Sono felice non vedo l’ora di cominciare». Per molti sono due sconosciuti, ma si tratta di due giocatorimolto quotati in Sudamerica, tanto che, poco prima dell’inizio del mondiale, la loro esclusioneha fatto nascere diverse Ledesma, il suo futuro nella Lazio è ancora tutto da decidere polemiche nei confronti del ct Tabarez. Incontri nella giornata di ieri con Lippi per Brocchi: la è arrivata alcuna offerta e comunque il calciaLazio offre il rinnovo, lui che tore non vuole lasciare Firenze». Lo stesso neo vorrebbe tornare a Milano ci allenatore viola, Mihajlovic, ha fatto subito sta pensando. Riunione anche capire di voler puntare su Gilardino. con i manager di Belhadj, ma le priorità della Lazio portano i Y TONI VERSO IL GENOA nomi di Antonelli e Fabio SanLuca Toni e il Bayern Monaco hanno rescisso tos. Infine, proseguono le sireconsensualmente il contratto. L’attaccante è ne russe per Foggia. Il napoletaprossimo a firmare il nuovo accordo con il no ancora sta riflettendo alla Genoa, l’annuncio della società ligure è atteso per i prossimi giorni. «Ormai è quasi tutto possibilità di andare allo Spardefinito, la nuova avventura in rossoblu mi tak Mosca. affascina». © RIPRODUZIONE RISERVATA Y TENNIS: WIMBLEDON Tutti fuori gli italiani dalle qualificazioni di Wimbledon, Vagnozzi e Aldi al primo turno, Cipolla e Ghedin al secondo. Nel torneo che comincia lunedì, la Schiavone è testa di serie n. 5, la Pennetta n. 10.

Il 23 giugno Consiglio Generale al Palazzo delle Federazioni

Giovedì 17 Giugno 2010 ore 17:30 A S S O C I A Z I O N E

C U L T U R A L E

presenta la ricerca

“Giovani cervelli

T BUFFE

: o r e 20

contatti segreteria TEOREMA tel: 066873021 mail: segreteria@associazione-teorema.it

00

Speranza e Futuro del Territorio” L’esperienza dei Tirocini Formativi Scientifici della REGIONE LAZIO Testimonianze dei giovani soci di TEOREMA Proiezione del video autoprodotto da TEOREMA “ Vite straordinarie”

DOMUS TALENTI

Via delle Quattro Fontane, 113


-MSGR - 20 CITTA - 40 - 17/06/10-N:

40

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 11 METROPOLIT - 41 - 17/06/10-N:

ABCD GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010 Per la rubrica delle lettere scrivere a “Via del Tritone 152” Email: cronaca@ilmessaggero.it

Gli uffici della Cronaca sono aperti dalle 10 alle 24 via del Tritone 152 00187 Roma Tel: 06/4720224 - 06/4720228 Fax: 06/4720446

METEO Il sole sorge alle Tramonta alle La luna sorge alle Cala alle Temperatura min. Max Umidità

5,34 20.48 11,14 0,0 20˚ 26˚ 53%

San Ranieri Nacque nel 1118, decisivo l’incontro con l’eremita corso Alberto dopo il quale partì per la Terra Santa. A 23 anni decise di vivere in povertà donando tutte le ricchezze ai poveri. Trascorse un lungo periodo presso gli eremiti vivendo di elemosine.

Carabinieri Polizia Vigili del Fuoco Guardia di Finanza Emerg. Sanitaria Questura Prefettura

112 113 115 117 118 06-46861 06-67291

Comune di Roma (24h) 060606 Vigili Urbani 06-67691 Polizia Stradale 06-22101 Soccorso stradale 803116 Croce Rossa 06-5510 Emergenza in mare 1530 Telefono azzurro 19696 Guardiamedica 06-570600

Sala operativa Sociale del Comune (Giorno e notte) 800440022 Recup: prenotazioni esami clinici 803333 Centri antiveleni: Pol. Gemelli 06-3054343 Pol. Umberto I 06-49978000

Acea clienti elett. 800-199900 Acea clienti acqua 800-130331 Acea elett. guasti 800-130336 Acea acqua guasti 800-130335 Italgas 800-900999 Corpo Forestale 1515 Alcolisti anonimi 06-4825714 Pronto Farmacia 06228941

Far come er corvo de Noè Riferito a chi ha intenzione di far perdere le proprie tracce o di partire per non tornare più. Per scoprire se era davvero finito il diluvio, Noè liberò un corvo che però non fece più ritorno all’arca.

Viterbo

SITUAZIONE poco nuvoloso

Rieti

VENTI deboli da Sud-Est

ROMA Frosinone Latina

MARI mossi

La sentenza/1. Tre leviolenze accertate tra l’Ardeatino e la Bufalotta. E una delle vittime scoppiain lacrime in aula e ringrazia il pm

Bianchini, 17 anni pergli stupri seriali Condanna più dura dei 15 anni chiesti dall’accusa. Alemanno: giustizia è fatta DA ROMA A PARIGI

LA SENTENZA/2

Bambini di Pace, in “missione” contro la violenza

Belve di Guidonia, niente sconto in Appello Sedicianniairomenicheaggredironoifidanzati.Tomasone:cinquegiornidicacciaall’uomo

di FRANCA GIANSOLDATI

Sicuramente se lo ricorderanno per tutta la vita, Notre Dame, la Tour Eiffel, Disneyland rimarranno stampati nei loro occhi e nei loro cuori pieni di speranza. Venti bambiniprovenienti dalle realtà più disagiate e dalle case famiglia faranno parte integrante della carovana della pace diretta a Parigi assieme al sindaco Alemanno e ai vertici dell’Unitalsi, la fondazione cattolica che dal 1903 trasporta malati a Lourdes. Per il settimo anno consecutivo l’iniziativa Bambini di Pace prende il via, stavolta diretta in Francia, dal 3 al 9 settembre. Nei giardini di Champ de Mars, vicino alla Tour Eiffel, 500 bambini, dai 5 ai 14 anni, proveniente da tutta Italia, daranno vita ad un marcia organizzata con un unico obiettivo: sensibilizzare gli uomini politici europei alle tematiche della pace, della solidarietà, della custodia del creato. Poi leggeranno un messaggio contro la violenza, davanti ad una delegazione di bambini francesi, parteciperanno ad una messa a Montmartre, celebrata dal cardinale di Parigi Vingt-trois, infine la tappa nel regno dei giochi, Eurodisney. Per alcuni di loro sarà una esperienza indimenticabile, impossibile da sostenere economicamente se non fosse giunto l’apporto del Comune di Roma e dell’Unitalsi. «Non possiamo perdere di vista i bambini ha detto monsignor Moretti, assistente nazionale dell’Unitalsi - Piuttosto dobbiamo dedicare sempre maggiore cura e attenzione verso di loro. Educare alla fede, alla pace e all’impegno verso il prossimo credo sia un compito che ciascuno di noi deve sentire forte. Non possiamo permettere che le logiche del mondo facciano perdere alle future generazioni tante belle occasioni di crescita interiore».I bambini, ovviamente, non viaggerano soli soletti, ad accompagnarli non mancheranno parecchi genitori, volontari e accompagnatori, tra cui le suore di madre Teresa e suor Paola, stavolta non tanto nei panni di tifosa laziale ma in quelli di fondatrice di Sospe, solidarietà-speranza, una attivissima realtà che sostiene i ragazzini disabili, i senza famiglia, o coloro che hanno alle spalle realtà pesanti. Negli anni scorsi hanno preso parte ai viaggi (l’ultimo dei quali diretto in Terra Santa), in qualità di volontari anche volti noti della tv, a cominciare da Frizzi, Raffaella Carrà e Lorena Bianchetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA

De Santis all’interno

LE

E’ stata confermata in Appello la condanna a 16 anni di reclusione per i quattro romeni accusati di aver aggredito e violentato il 21 gennaio del 2008 a Guidonia, la coppia di fidanzati in una strada di campagna. Pumpo e Vuolo all’interno

JOYÀ COLOR LA VERA ESPLOSIONE DI LUCE

Via F. Siacci, 2/A • Tel. 06 8079917 www.stefaniaquerini.com

Ledonnedel quartiere: «Cisiamosalvate, speriamo cherimangadentro» Troili all’interno

Quattroconsiglierisu10disertanoilvoto Comune,studiodeiRadicali:«Alleseduterisultanopresentiall’appello,mapoispariscono» La macchina del consiglio comunale funziona male e le cause, stando ai numeri, sono bipartisan. Anche ieri - ma sta succedendo molto spesso - è mancato il numero legale. E i numeri dimostrano non solo che sono molti gli assenteisti da Rutelli a Piccolo - che disertano una buona fetta della seduta. Ma c’è anche altro: ci sono consiglieri comunali che risultano sempre presenti, ma che partecipano a neppure un sesto delle votazioni. In media, il 40 per cento dei consiglieri che risultano presenti non partecipano poi alle votazioni. Ci sono le strategie dell’opposizione all’origine di questo fenomeno denunciato dai Radicali. Ma anche il sospetto che alcuni consiglieri rispondano all’appello per garantirsi il gettone di presenza per poi andarsene.

CASTELLI

RIANO

Un po’ come quando vidi il film “Il curioso caso di Benjamin Button”. Molte frasi e citazioni mi colpirono, tra cui il monologo di Benjamin dedicato alla figlia. Parole che ogni genitore che ama i propri figli ha nel cuore ma che non è detto abbia il coraggio di dire... “Per quello che vale non è mai troppo tardi, o nel mio caso troppo presto, per essere quello che vuoi essere non c’è limite di tempo, comincia quando vuoi; puoi cambiare o rimanere come sei, non esiste una regola in questo...” La vita come occasione continua. L’età come un segnale, una somma d’esperienza, non un limite e una sconfitta. Le rughe come strade sulla faccia. I cambiamenti come spinte nuove e non come spaventi. In quel film la vita corre al contrario in maniera provocatoria. E lo fa per farci assaporare il senso del tempo, il suo valore assoluto quando scorre, l’importanza di quello che porta. Sempre. Il significato dei periodi della vita. Per poterli vivere al meglio. Perché chi li vive, nel momento che li vive, in qualche modo possa raccontarli a chi è in un’altra fase e magari lascia scorrere i giorni pensando che nulla mai cambierà. Con in testa quel ilm, poi ho letto questo... “L’età ti fa capirecerte cose. Per esempio, adesso so che la vita di un uomo si divide fondamentalmente in tre periodi. Nel primo uno non pensa neppure che invecchierà né che il tempo passa, e che fin dal primo giorno, quando nasciamo, camminiamo verso un unico e identico fine. Passata la prima giovinezza comincia il secondo periodo, nel quale uno si rende conto della fragilità della propria vita, e quello che in principio è una semplice inquietudine va crescendo nell’animo come un mare di dubbi e incertezze che ti accompagnano durante il resto dei tuoi giorni. Per ultimo, alla fine della vita, si apre il terzo periodo, quello dell’accettazione della realtà e, di conseguenza, quello della rassegnazione e della speranza. Lungo la mia vita ho conosciuto molte persone che sono rimaste agganciate a uno di questi stadi senza mai riuscire a superarli. È qualcosa di terribile... è un cammino che ognuno di noi deve imparare a percorrere da solo” (Carlos Ruiz Zafòn). Le fasi s’intrecciano, nessuna esclude l’altra ed è questa visione globale che dobbiamo proteggere.

L’età fa capire molte cose

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Scrivete a: postagiovane@ilmessaggero.it

17 giugno 1932 Albano: volantinaggio davanti alla sede della Asl

Un controllo della Guardia forestale

Emergenza sanità: contestata la riorganizzazione

Unpianoper utilizzare lecave di tufo come discarica: proteste

Jovino all’interno

Marricchi all’interno

Evangelisti all’interno

ERTO se dovessi basarmi sulle “C facce non saprei per chi tifare” esordisce una signora accanto a me.

IL PRIMO COLORE IN ALTA DEFINIZIONE

REAZIONI

Assenteismobipartisantratecnichediostruzionismoetimbraturadelcartellinosoloperladiaria

di VINCENZO CERAMI

di di STEFANIA STEFANIA QUERINI QUERINI

Luca Bianchini, il ragioniere di 34 anni accusato di essere lo stupratoreseriale peravere violentato tre donne, è stato condannato a 17 anni di reclusione. La sentenza è stata emessa dopo circa due ore e mezza di camera di consiglio. Il pm Antonella Nespola aveva chiesto 15 anni. Le aggressioni a sfondo sessuale avvennero tutte nei garage nei quartieri all’Ardeatino e alla Bufalotta. L’uomosiè sempre dichiarato innocente, ma ad incastralo alcune testimonianze e l’esame del Dna. «E’ una sentenza spropositata», ha detto il padre del ragioniere.

La nostra vita, occasione infinita

Ieri mi sono ritrovato a casa di amici a guardare la tanto attesa partita dell’Italia. Sorrido all’osservazione. Lei ha una faccia seria e un naso lungo. “Dai, Buffon è un bell’uomo e anche De Rossi non è niente male!” le risponde la padrona di casa. Cerco con gli occhi un maschio con cui commentare le parole delle due donne. Ma la concentrazione è tanta. Nel salotto si respira una certa tensione. “Che noia questi cronisti, parlano senza dire nulla,” dice una ragazza bella, particolarmente magra. Beve acqua all’aroma di pesca. Mentre mi accingo a ritornare alla partita un’altra frase buttata là mi fa sobbalzare il cuore. “De Rossi è ingrassato

Il bello delle donne parecchio e poi per un’occasione così doveva tagliarsi la barba!” Sto per scoppiare a ridere quando un gol me ne toglie la voglia. L’Italia sta perdendo. “Gli sta bene a Lippi, guarda che faccia cupa!” Guardo la nostra ospite con un leggero nervosismo. Il mio amico Giacomo mi da una pacca sulla spalla e mi offre un bicchierino di rum. Non dobbiamo dirci nulla. Sappiamo già che sarà dura. Ma la voglia di sperare non ci abbandona. “Forse la palla è difettosa, non è possibile che nessuno la sappia gestire,” non demorde la tipa dal naso lungo. “Ma non lo vedi che i giocatori del Paraguay sono alti? Per

noi è un problema!” Alla parola “noi” sento un brivido scendermi giù per la schiena. Vorrei chiedere un po’ di silenzio, ma mi trattengo. “Pepe? Non l’ho mai visto questo!” dice la ragazza magra mentre si arriccia i capelli con un dito. “È un giocatore dell’Udinese, una buona fascia!” rispondo io glaciale. Ed ecco il gol di De Rossi. Io e i miei compagni di avventura esultiamo con discrezione. “Che fortuna!” esclama la padrona di casa. Vorrei morderle un braccio. “Buffon fuori! Meglio quest’altro portiere, guarda che carino!” dice l’unica donna che ancora non aveva aperto bocca. Fischio di fine partita. Le quattro esperte di alzano soddisfatte. Io sono stremato. “Una squadra mediocre, pazienza!” sentenzia una guardandomi negli occhi. “Pare di sì!” rispondo io cercando di ricordarmi perché le donne mi piacciano tanto. © RIPRODUZIONE RISERVATA

A Roma, al Forte Bravetta, vengono fucilati Angelo Sbardellotto e Domenico Bovone, condannatidalTribunale Speciale.Sbardellotto, esiliato all’estero, è stato arrestato presso Palazzo Venezia con addosso una pistola e un ordignoesplosivo. Haammesso diaverprogettato, negli ambienti anarchici di Parigi, l’uccisione di Mussolini. Bovone, industriale genovese, ha perso un braccio quando gli è esplosa inmanouna bombache preparava per uccidere il dittatore. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 11 METROPOLIT - 42 - 17/06/10-N:

42

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 11 METROPOLIT - 43 - 17/06/10-N:

43

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

CASTELLI 43

17 GIUGNO 2010

Albano/Contestato il piano di riorganizzazione che ha tagliato posti letto e accorpato reparti «senza criterio»

«Metà ospedali a rischio chiusura» Protesta dei lavoratori della sanità davanti alla Asl: «La situazione è drammatica» di LUIGI JOVINO

Sit-in di protesta dei sindacati, davanti alla sede della direzione generale dell’Asl Rm H di Albano. La situazione è critica: se non si provvede all’assunzione di nuovo personale, alla conferma dei precari, al potenziamento dei servizi e alla razionalizzazione degli investimenti nei prossimi mesi rischialachiusura almeno il 50 per cento degli ospedali dei Castelli. Il grido d’allarme è stato lanciato da Cigl, Cisl, Fials e Rsu aziendali che hanno inscenato una manifestazione di protesta coinvolgendo La protesta di ieri mattina i cittadini. «I disagi e davanti alla sede le proteste de- della Asl gliutenti-reci- Rm H ta un comuni- (Sciurba) cato stampa sono all’ordinedel giorno. Lamancata assunzione del personale potrebbe manifestare effetti ancora più negativi nel periodo estivo. Già oggi la situazione è drammatica sia per i lavoratori che per i cittadini a causa di scelte sbagliate dettate dall’alto». I sindacati contestano il piano di razionalizzazione degli ospedali che ha tagliato posti letto e accorpato reparti «senza criterio» e accusano i vertici dell’Asl di aver rifiutato qualsiasi proposta arrivasse dai rappresentanti dei lavoratori. Il tavolo delle trattative, infatti, è stato interrotto ed è stato dichiarato lo stato di agitazione. Alcune manifestazioni di protesta già si sono svolte in diversi ospedali e domani alle ore 11,30, sempre davanti alla

sede della direzione dell’Asl di Albano, è stata convocata un’assemblea di tutti i lavoratori. I sindacati protestano anche perchè il contratto integrativo aziendale, approvato tre anni fa, non è stato ancora applicato eai lavoratori nonvengono rico-

nosciuti i loro diritti. «Stiamo lottando - afferma Remo Polverini, della Cisl - per difendere la sanità pubblica. Chiediamo assunzioni, il rinnovo del contratto dei precari e l’applicazione dell’integrativo per garantire la qualità e l’efficienza dei servi-

zi». Nel volantino distribuito dai sindacati non mancano accenni critici alla gestione dell’Asl. In particolare si chiedono «meno spese per consulenze e più assunzioni». La federazione della Funzione pubblica Cgil Castelli Romani pur riconoscendo che «le ragioni finanziarie possono rappresentare un problema serio», ha criticato la politica dei tagli indiscriminati e le scelte indicate da Renata Polverini, presidente della giunta regionale. Secondo la Cgil «bisogna riequilibrarele funzioni ospedaliere per acuti, avere una adeguata offerta di servizi riabilitativi e di lungodegenza, organizzare la rete diffusa di Rsa,diffondere servizi sull’intero territorio regionale che siano in grado di affrontare la domanda articolatae complessa disalute senza che sia essenziale il ricovero».

FRASCATI

Chirurgia e ortopedia uniti ma i ricoveri dimezzati Carenza di personale e ferie estive hanno già portato all’ospedale San Sebastiano di Frascati all’accorpamento dei reparti. «Dal 1˚ giugno - afferma Sandro De Paolis, sindacalista della Cisl chirurgia e ortopedia sono uniti, con 24 posti letto invece dei 48 precedenti, e da luglio si aggiungerà anche urologia con un ulteriore taglio di posti, a scapito dei pazienti che non potranno essere ricoverati o finiranno in barella per giorni». La preoccupazione tra il personale infermieristico e tecnico della Rm H è che non tutti i reparti, a settembre, riaprano. «Il personale non è sufficiente - dice Roberto Marinelli, sindacalista, responsabile territoriale della Cgil - i reparti chiudono, ma intanto l’azienda spende centinaia di migliaia di euro per installare le videocamere di sicurezza, mentre il personale aspetta da oltre un anno l’erogazione dei buoni pasto. A Frascati le videocamere sono state già montate, e per di più senza alcuna concertazione con i sindacati, in palese violazione della normativa». D.Fo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

MARINO-CIAMPINO

VELLETRI

Vertenzaaeroporto, domani serata-spettacolo con Celestini

Comunali, resta l’agitazione

Sarà presente anche l’attore Ascanio Celestini domani sera a Santa Maria delle Mole alla serata a sostegno della vertenza per la diminuzione dei voli nell’aeroporto di Ciampino, organizzata dall’assemblea permanente “No-Fly”, che, da anni, si batte per questo obiettivo. L’incontro pubblico, che si terrà a partire dalle 20 nel parco “Giovanni Falcone” in via Maroncelli, è stato deciso dall’assembleaa conclusione della raccolta di firme, effettuata nelle scuole elementari e materne di Ciampino e delle frazioni di Marino, da parte di genitori, docenti e personale Ata,per chiedere alleistituzio-

ni competenti un check-up sanitario su tutti gli alunni e i lavoratori delle scuole. Diversi istituti scolastici infatti sono situati sotto le rotte di decollo e atterraggio degli aerei dello scalo Pastine e gli alunni che li frequentano sono sottoposti ogni giorno al rumore e alle polveri sottili prodotti dagli aeromobili. Durante la serata anche Celestini ripercorrerà le tappe di una lotta iniziata nel 2005 per diminuire il traffico aereo e rimasta, dopo cinque anni, come affermano i “No-Fly”, sostanzialmente immutata, nonostante le promesse di spostare i voli a Fiumicino e di realizzare l’aeroporto di Viterbo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Indennità: nulla di fatto in un altro incontro dirigenti-sindacati di DARIO SERAPIGLIA

Ancora fumate nere a Velletri nell’ambito dell’attesa risoluzione delle rivendicazioni dei dipendenti comunali appartenenti ai quadri non direttivi. Permane, quindi, lo stato di agitazione, resta la possibilità dell’indizione di uno sciopero, mentre si susseguono gli incontri tra le rappresentanze sindacali e l’ente pubblico. Nulla di fatto anche nella riunione di ieri a cui, per il Comune, hanno partecipato i dirigenti Massimo De Gregori e Maria Nanni Costa, e, per le organizzazioni sindacali, i rappresentanti delle sigle Cgil, Cisl, Uil, Csa e Diccap, nonché della Rsu aziendale. Al centro

Una protesta dei comunali

dell’attenzione, tra le tante altre problematiche, è il mancato inserimento nel fondo di sviluppo 2010 della somma di 50 mila euro, che era già stata

Commercio: nuove cariche e rilancio dello shopping di ENRICO VALENTINI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

di DANIELA FOGNANI

Albano

concordata tra le parti lo scorso anno. «Tale somma - continuano a sostenere i rappresentanti sindacali - è fondamentale per pagare indennità e, pertanto, perrendere possibilialcuni progetti riguardanti la riorganizzazione interna e l’ampliamento dell’apertura di alcuni uffici al pubblico». In ballo, ad esempio, è la possibilità di poter consentire il funzionamento dell’ufficio anagrafe anche il sabato, giorno in cui lo stesso è ormai chiuso da diversi anni. Per poter contare sui 50 mila euro c’è però bisogno di una variazione di bilancio e, al riguardo, saranno ora interessati sia il segretario generale sia il sindaco.

Dal progetto Albano Shopping Center naturale a una nuova strategia di aggregazione dei commercianti e degliartigiani di Albano passando per il pattoper il rilancio stretto con il Comune e il rinnovo delle cariche dell’Ascom. Un nutrito pacchetto di novità attende, così, i negozianti di Albano, Cecchina e Pavona. Innanzitutto il rinnovo delle cariche: al presidente Carlo Tanni è subentrato Claudio Lacchei, già vicepresidente degli ottici Confcommercio di Roma e provincia. Il futuro prossimo passa, invece, per il tavolo di confronto avviato tra Ascom, Confesercenti, Cna e assessorato al Commercio. Annunciato il varo del progetto del centro commerciale naturale e varie iniziative collaterali. «Al progetto del centro commerciale naturale - spiega Tonino Bailetti, trai commercianti promotori - vogliamo affiancare varie iniziative di marketing urbano. Pensiamo alla riqualificazione della città per accogliere al meglio gli avventori, a nuove strategie di comunicazione e a manifestazioni di qualità». Oltre a far conto sui finanziamenti regionali in arrivo (si parla di 150 mila euro), i commerciantisono pronti, nonostante la crisi, a fare la loro parte sostenendo iniziative ed eventi mirati. Confermato dagli assessori al Commercio Santo Squadrito e ai Lavori pubblici Maurizio Sementilli l’impegno dell’amministrazione. Palazzo Savelli ha rilanciato al piatto con un forte impegno in termini di parcheggi (in via di realizzazione o da progettare in tempi brevi), piani per migliorare la viabilità e per il rilancio del turismo. © RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SE LE PUBBLICITÀ NON VI FANNO NÉ CALDO NÉ FREDDO RIFATEVI CON QUESTA DI PANDA.

ARRIVA L’ECO ESTATE FIAT. GRAZIE AGLI ECOINCENTIVI, PANDA DA 7.500 EURO CON CLIMA PIÙ 7 ANNI DI FINANZIAMENTO ANTICIPO ZERO.

Iniziativa valida in caso di rottamazione fino al 30 giugno 2010. Panda Actual 1.1 bz con clima, prezzo promo 7.500 € (IPT escl.). Es.: ant. 0, rate 84 da € 124 (compresi Prestito Protetto e Sava DNA € 968; Spese pratica € 300 + bolli). TAN 4,95% TAEG 7,75%. Salvo approvazione . Immagine vettura indicativa. Ciclo Combinato: (l/100km) max 6,6. Emissioni CO2: (g/km) max 155.

VENDITA

ASSISTENZA

RICAMBI

VELLETRI (RM) - Via Fontana delle Rose, 229/233 - TEL. 06 9631287 www.gruppocresci.it

MARINO (RM) - Via dei Laghi, km 5,800 - TEL. 06 9367060


-MSGR - 11 METROPOLIT - 44 - 17/06/10-N:

44

IL MESSAGGERO GIOVEDĂŒ 17 GIUGNO 2010

fino al 30 giugno 2010

fino al 30 giugno 2010

Vienici a trovare anche al Centro Commerciale ROMA EST I Via Collatina 858


-MSGR - 11 METROPOLIT - 45 - 17/06/10-N:

45

AREA METROPOLITANA 45 NORD EST 45

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Il sindaco Regano: «È una follia. In quella zona il Prg prevede insediamenti produttivi e commerciali» Monterotondo

Cave per discarica, Riano si ribella Il proprietario di Malagrotta Cerroni: esiste un piano preciso di FABIO MARRICCHI

A Riano riesplode la polemica sulla discarica. Dalle voci alle ipotesi, poi smentite senza nemmeno troppa convinzione si è arrivati a ieri con le dichiarazioni di Manlio Cerroni. «La Regione Lazio può stare “tranquilla” - ha detto ieri il presidente del Co.La.Ri. eproprietario di Malagrotta che era stato ascoltato dalla commissione parlamentare d’inchiesta detta “Ecomafie” - ci sono programmi ben precisi lasciati dalla giuntaMarrazzo perla realizzazione di impianti che ancora mancano e ci sono prospettive. Nel giorno in cui andranno in funzione gli impianti non ci sarà bisogno della mega-discarica ed è stato presentato un progetto per trasformare le ex cave di Riano in discariche». Una dichiarazione che ha fatto saltare sulla sedia il sindaco di Riano Nicola Regano. Nelle ex cave di tufo in effetti l’anno scorso c’erano stati dei

sopralluoghi e la stessa Ama aveva proposto l’inserimento delle cave come possibili siti per discariche. E già allora il primo cittadino si era detto contrario. Una ferma opposizione ribadita ieri «Una discarica nelle ex cave di Riano? E’ una follia. Sia il Comune che la Regione Lazio, nel novembre scorso, hanno rigettato un pro-

getto presentato dalla Co.la.ri. Abbiamo saputo che il consorzio ha presentato ricorso al Tar contro i dinieghi e il nostro comune si è costituito in giudizio per resistere».

«La zona - ha aggiunto il sindaco - è destinata dal nostro piano regolatore ad insediamenti produttivi e commerciali. Inoltre ci sono già numerose case sparse che si troverebbero

D.Gor.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MENTANA

Gemellaggio,tour Non ammesso alla maturità Premi da restituire, in Francia e maratona distrugge una porta della scuola ancora un rinvio

F.Vent.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SUBIACO

di ANTONIO SCATTONI

di ELENA CERAVOLO

Potrebbe uscire dalla riunione di maggioranza convocata per questa sera la “soluzione” della crisi politica che ha investito l’amministrazione dicentrodestra che governa Guidonia. A spingere il sindaco Eligio Rubeis (Pdl) a ritirare le deleghe a tutti gli assessori in vista di una verifica sono state le esternazioni di sette consiglieri del suo partito che hanno denunciato «una lobby minoritaria interna alla maggioranza che pensa a gestire l’amministrazione come una propria azienda», chiedendo al primo cittadino di «debellarla» insieme a «clientelismo, spese folli e assunzioni facili». Nel frattempo, con il chiaro obiettivo di stemperare i toni, il “Gruppo dei sette” ha emesso un nuovo comunicato. «Nessuna marcia indietro hanno scritto Mirko Benetti, Marianna De Maio, Mario Valeri, Maurizio Neri, Michele Bianco, Giuseppe Nardecchia, Alberto Morelli -. Precisiamo che la posizione politica esternata con il precedente comunicato stampa è stata maliziosamente strumentalizzata. Voleva essere un’esortazione al sindaco, sicuramente molto forte, a ricondurre l’attività politico-amministrativa sugli obiettivi ed i programmi di governo cittadino,condividendo le scelte e gli indirizzi dell’amministrazione con tutti i rappresentanti della maggioranza eletta dai cittadini. Confermiamo piano sostegno al sindaco». Dovrebbe essere fissato per la prossima settimana il Consiglio comunale chiesto dall’opposizione per chiarimenti dopo le affermazioni dei sette. All’ordine del giorno - fanno sapere dal Comune - anche i risultati della commissione Venturiello sul megadebito fuori bilancio dell’Ambiente.

Ancora rimandata, stavolta a novembre prossimo, la decisione sul ricorso mosso dalla Cgil contro le detrazioni mensili dalle buste paga di alcuni dipendenti comunali di Mentana. La decisione a giugno 2009 era già stata rinviata di un anno, adesso altri sei mesi di attesa, nei quali però gli impiegati interessati continueranno ad avere trattenute mensili dai 70 agli 80 euro. Forte l’indignazione dei dipendenti mentanesi, soprattutto perché i precedenti ricorsi dei loro colleghi, presentati da altre organizzazioni sindacali, sono stati tutti accolti ed i soldi restituiti. Le detrazioni riguardano i salari accessori, premi di produttività ottenuti dal 2007 al 2009 per lavori ed incarichi extra o come incentivi per i rientri pomeridiani. Soldi che però sono stati ritenuti illegittimi dalla Corte dei Conti; così sono iniziati i recuperi mensili, soldi che comunque sono attualmente stati accantonati dal Comune.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Non viene ammesso agli esami di maturità e distrugge una porta della sua scuola, denunciato dai carabinieri e dal preside. L’affissione dei quadri per ottenere il lasciapassare agli esami del quinto anno scolastico è stata molto movimentata all’istituto tecnico Quarenghi di Subiaco. Un giovane studente, infatti, non ha gradito molto il giudizio negativo apparso sull’elenco della sua classe, che non gli permetteva di sostenere l’agognato esame di maturità e armatosi di una roncola ha sfogato la sua rabbia contro gli infissi della scuola. All’istituto Quarenghi sono stati attimi di paura,

di MORENA IZZO

perché dopo aver inveito contro la non ammissione, in bella mostra sui quadri esposti, il giovane, residente a Vicovaro, è uscito dalla sede scolastica e dalla sua auto ha preso una roncola, per poi rientrare e iniziare l’opera di distruzione. Ad andare in frantumi è stata una porta di un laboratorio didattico che ora dovrà essere completamente sostituita. «Fortunatamente - spiegano i carabinieri- dopo un primo attimo di smarrimento gli altri ragazzi presenti lo hanno invitato a desistere e così è scappato a bordo della sua autovettura». I carabinieri di Subiaco, però, lo hanno identificato in poco tempo e denunciato alla magistratura.

La cava di Piana Perina usata come deposito di rifiuti tossici sequestrata tempo fa dalla Guardia forestale

Dieci anni di gemellaggio tra Tivoli e Saint Amand les Eaux festeggiati con una visita ufficiale. E’ tornata lunedì sera la delegazione tiburtina che era salita in Francia venerdì scorso per celebrare l’importante anniversario. Quattro giorni intensi, passati tra visite ufficiali e manifestazioni tra cui una maratona che ha visto piazzarsi al terzo Marco Proietti della Tivoli Marathon, andata a Saint Amand insieme agli atletidella Podistica e Solidarietà. «Ringrazio il sindaco Alain Bocquet - ha commentato il primo cittadino di Tivoli Sandro Gallotti che ha partecipato al viaggo insieme all’assessore alla Cultura ed all’Ambiente Riccardo Luciani - per l’accoglienza e lavoreremo da subito per poter organizzare l’anno prossimo una serie di iniziative per festeggiare anche da noi il decennale del gemellaggio».

Comune: Rubeis dopo il presidente l’azzeramento diventa lavora assessore a una giunta-bis Sale a nove il numero di assessori nel Comune di Monterotondo con alcune modifiche relative alla distribuzione delle deleghe. «Non un rimpasto fanno sapere da palazzo Orsini - ma una ridistribuzione delle deleghe a cui s’aggiunge un nuovo ingresso». Fa il suo ingresso in Giunta Walter Antonini, già assessore durante il secondo mandato del sindaco Lupi, che lascia contestualmente l’incarico di presidente del Consiglio comunale per assumere le deleghe a Sanità e politiche della terza età. Gerardo Casamenti, invece è stato confermato alla carica di vicesindaco, malascia quelle relative alla Cultura, alle Politiche educative e alla Cooperazione decentrata per assumere quelle concernenti lo Sport, le politiche della casa e il patrimonio comunale. Riccardo Varone conserva gli incarichi relativi alle politiche giovanili e pari opportunità e diritti ed eredita quello alla Cultura, mentreGabriella Fagnani, in aggiunta a quelle precedentemente detenute, assume la delega piena alle Attività produttive, così come Anna Foggia aggiunge tra i propri affidamenti quelli relativi alla Cooperazione decentrata e alle Politiche educative. Claudio Cacchioni mantiene Bilancio e Politiche dell’azienda pluriservizi. Tutto come prima, infine, per quel che riguarda gli assessori Luigi Cavalli, Vincenzo Donnarumma e Pietro Oddo. Il sindaco Mauro Alessandri manterrà la delega all’Urbanistica. «I cambiamenti - afferma il primo cittadino - rappresentano una revisione strategica del governo cittadino ad un anno dal suo insediamento, alla luce dell’ottimo lavoro svolto da ciascun assessore, nessuno escluso».

NELLE GROTTE DI TUFO FURONO TROVATI I RIFIUTI TOSSICI

TIVOLI

in un raggio di meno di cento metri dalla discarica. Ripeto sarebbe una follia alla quale ci opporremo in tutte le sedi e con tutti i mezzi» Il sindaco si opporrebbe anche all’eventuale “furbata” di spostare la discarica subito dopo il confine con il comune di Roma, che si trova a poche centinaia di metri. Fortemente critica anche la posizione di Carlo Lucherini, segretario provinciale del Pd. «Roma non può pensare - ha detto -di risolveretutti i problemi scaricandoli sulla provincia: i siti delle nuove discariche siano individuati all’interno del Comune di Roma. Non si capisce per quale motivo i rifiuti di Roma debbano finire in provincia. Il Campidoglio già da tempo doveva indicare alla Regione i nuovi siti ma non lo ha mai fatto, portando avanti subdolamente soluzioni come quelle di Riano o Allumiere cui ci opporremo con forza».

Guidonia


-MSGR - 11 METROPOLIT - 46 - 17/06/10-N:

46

CRONACA DI ROMA

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Ieri è saltato il Consiglio comunale, oggi nuova votazione: 700 emendamenti

I NODI DELLA MOBILITÀ

Invigoreinautunno.Cittadinanzattiva:«FaremoricorsoalTar» Adoc:«Consumatoriignorati».InvariatoCiampinoeCivitavecchia

TRASPORTI

Taxi, mediazione sugli aumenti Alemannoaitassisti:ilcostoachilometroda0,98a1,42euro;aFiumicinouneuroabagaglio Al mattino è saltato il consiglio comunale, segnale di una maggioranza in stato confusionale sugli aumenti della tariffa dei taxi. Sullo sfondo le sigle sindacali dei tassisti - anche quelle vicine alla maggioranza - correvano in ordine sparso, con toni molto duri. Alla fine è dovuto intervenire il sindaco Gianni Alemanno con una proposta di mediazione. Oggi sarà illustrata ai sindacati, poi dovrebbe essere votata in consiglio (tenendo conto che ci sono almeno 700 emendamenti è facile che la votazione della delibera slitti ancora). Cosa prevede la mediazione di Alemanno? L’aumento della tariffa ci sarà e non sarà da poco: è un incremento leggermente più basso sui famosi primi cinque chilometri (per i quali, secondo la prima versione, si rischiava la stangata), ma va a colpire duro sul fronte della tariffa fissa fra Aeroporto di Fiumicino e centro, perché non solo ci sarà un aumento da 40 a 45 euro, ma anche un euro in più per ogni bagaglio. Facile arrivare a 47-48 euro. I consumatori già sono sul piede di guerra. Giuseppe Scaramuzza (Cittadinanzattiva) attacca: «Incredibile, si colpiscono ancora duramente gli utenti ad appena tre anni dagli ultimi aumenti, faremo ricorso al Tar». Ricorso al Tar minacciato anche dal Codacons. Carlo Pileri, Adoc, propone addirittura di boicottare il servizio taxi: «Aumentare del 20% i costi della tratta Roma-Fiumicino è vergognoso, invitiamo tutti i romaINTRODOTTE DUE ni a boicottare NUOVE TARIFFE FISSE per una settimana il servizio taxi, sono state ignoraPer Castello te le richieste dei consumatori. della Magliana ricevene Parco dei Principi Stiamo do centinaia di telefonate di prote(Fiera di Roma) sta, 4 milioni di romani sono stufi di essere in ostaggio dei tassisti. Con l’aumento a 48 euro, prendere il taxi all’aeroporto di Roma costerà il doppio che a Barcellona e Madrid, il 60% in più della media europea, con la sola Londra più cara. In città i rincari del servizio taxi saranno fino al 36%. È assurdo che in tre anni una corsa di 5 km venga a costare il 55% in più, considerando l’aumento del 19% di tre anni fa e quello ipotizzato del 36% per quest’anno». Per Pileri «con questi prezzi prevediamo un calo della clientela pari al 15-20% per questa tratta». Cosa prevede la proposta di Alemanno che oggi sarà illustrata ai tassisti? Spiega il sindaco: «Riassume le condizioni più favorevoli che sono state fino ad ora avanzate dai diversi rappresentanti della categoria, ovvero fissare a 1,42 euro il costo chilometrico della tariffa progressiva per i primi cinque km». Nella prima versione i primi cinque chilometri schizzavano addirittura a 1.52 rispetto allo 0.98 attuale. Aumenta anche lo scatto iniziale: da 2,80 a 3 euro. Prosegue Alemanno: «La tariffa da Fiumicino va a 45 euro, più 1 euro per ogni bagaglio di grandi dimensioni. Rimangono i 35 euro della tariffa fissa per l’aeroporto di Ciampino e i 120 euro della tariffa fissa per Civitavecchia». Verranno introdotte a beneficio dell’utenza altre due tariffe fisse dall’aeroporto di Fiumicino: 25 euro per Fiera di Roma e 30 per Castello della Magliana. «Queste nuove tariffe - sottolinea Alemanno - dovranno entrare in vigore in autunno. E con le nuove tariffe entrerà in vigore anche la nuova disciplina, che prevede un adeguato decoro nell’abbigliamento, massima cortesia da parte della categoria nei confronti dell’utenza e l’obbligo di pubblicità delle tariffe sulle autovetture». M.Ev. © RIPRODUZIONE RISERVATA

La timbratura di un biglietto su un bus Atac

Biglietti del bus, Alemanno «Niente rincari»

TRATTE BREVI

I SINDACATI

+50% Bittarelli:«Richiesteaccontentate:ogni corsaperl’aeroportoanche50euro» Per i primi 5 si va da 0,98 euro a 1,42 euro ogni chilometro

TRATTE LUNGHE

0,98 Dopo il quinto km la tariffa si abbassa, va a 1,25 dopo l’undicesimo

FIUMICINO

45 Ma nella nuova proposta 1 euro in più per ogni valigia

FIERA DI ROMA

25 E’ una nuova tariffa fissa sempre da Fiumicino

Fra i sindacati dei tassisti c’è chi canta vittoria come Loreno Bittarelli, Uri taxi: «La proposta del sindaco va bene, l’aumento previsto all’inizio sui primi cinque chilometri era troppo alto. E avere inserito i bagaglinella tariffada Fiumicino accontenta la nostra richiesta: alla fine si pagheranno anche 50 euro dall’aeroporto...». C’è chi invece pensa che le strade da seguire per affrontare la crisi che colpisce i tassisti doveCRITICHE DAL PD vano essere altre. E CATEGORIA DIVISA Dice Nicola Di Giacobbe, Unica Cgil: «Sarebbe DeLuca:«Maggioranza statopiùutile preincapacedidecidere» vedere, oltre alla eliminazione delDiGiacobbe(UnicaCgil): la tariffa 2 con un necessario au- «Megliosgravieagevolazioni» mento,degli sgravi fiscali e delle agevolazioni per i tassisti. Perché le centrali troppe cose ancora da chiarire, radio non riducono i canoni, non miva di dare giudizi affretad esempio? Così si ottiene un tati». Attacca il Partito democrapessimo risultato: si penalizzano i tassisti, si penalizzano i tico che, oltre a presentare una cittadini».Infine,c’è Piero Ma- pioggiadi emendamenti,osserrinelli, leader di Ugl taxi, che va: «Se si cambia la delibera aspetta prima di dare un giudi- allora è giusto che torni in zio: «Voglio vedere la propo- commissione consultiva. Desta nero su bianco, ci sono ve ripartire l’iter». Osserva

Taxi in attesa di clienti davanti all’uscita dell’aerostazione (Foto IPPOLITI)

AthosDe Luca (Pd): «La vicenda taxi sta mettendo a nudo la drammatica situazione in cui versa la maggioranza a distanza di due anni dal proprio insediamento in Campidoglio. Ogni volta che c’è una deliberadi una certa importanza in Consiglio, la maggioranza si divide, litiga, diserta l’aula e il Consiglio si blocca per giorni e giorni nell’incapacità di decidere. Come si sa gli aumenti delle tariffe taxi sono un impegno elettorale del sindaco Alemanno verso la categoria e malgrado la inopportunità e impopolarità è stato proprioil sindaco a chiederne l’approvazione, ma i comportamentidi questi giorni in Consiglio comunale e la seduta di ieri convocata alle 10, proprio su questo argomento e andata deserta alle 12, dopo quattro appelli per il numero legale, dimostrano che la maggioranza non risponde più al sindaco». Replica Luca Gramazio, capogruppo del Pdl: «C’è stato solo un problema organizzativo di cui mi prendo la responsabilità». Conclude undirigente regionale del Pdl, Donato Robilotta, che va controcorrente: «Esisteun’unica soluzione: liberalizzare il servizio dei taxi».

L’ipotesi degli aumenti dei ticket bus era circolataieri, ma èdurata solo qualcheora. A smentirla categoricamente è intervenuto prima il sindaco, poi anche l’Atac. A sostegno della tesi era stato portato un vecchio studio dell’Atac: oggi il biglietto costa 1 euro per 75 minuti, in futuro 1,50 euro per 90 minuti. Il Sindaco Alemanno però è stato categorico: «Nel bilancio 2010 non è previsto alcun aumento dei biglietti per autobus e metro K ha detto K e il discorso vale anche per il 2011». Il piccolo “giallo” è nato da una notizia di agenzia in cui si parlava di «bus più cari» legando l’ipotesi alla esigenza di «far quadrarei conti in un periodo di ristrettezze». Dell’aumento del biglietto, del resto, si parla da tempo. Una prima ipotesi fu formulata sotto la Giunta Veltroni. Alla finedel2008, poi,l’Atacavrebbeconsegnato all’assessore alla Mobilità, uno studio sulANCHE L’ATAC l’aumento. Ma SMENTISCE anche questo è stato smentito: è allo stuNon è allo studio «Non dio presso Atac alcun ritocco alcun ritocco delletariffedibidi tariffe glietti e abbonamenti del trae abbonamenti sporto pubblico». Così l’amministratoredelegato dell’azienda della Mobilità del Comune, Adalberto Bertucci. «Atac spa non ha richiesto - aggiunge - alcun aumento delle tariffe Metrebus che, per quanto riguarda le prerogative dell’azienda, quindi, non è previsto». Nei prossimi giorni intanto è prevista la discussione e la votazione sul bilancio 2010. Prima però il sindaco ha organizzato un ritiro di due giorni: «Ci metteremo a studiare il bilancio comunale con tutti gli assessori e tutti i consiglieri dimaggioranza. Non si tratta di un vertice ma di un ritiro, una riunione organizzata dalla maggioranza di governo in Campidoglio e di approfondimento di aspetti non solo del bilancio ma anche dello sviluppoe diquello che deve essere lo stile diverso con cui Roma deve affrontare questa situazione economica difficile. Non basta, infatti, un bilancio di risanamento, quale quello del 2010, ci vuole anche una mentalità diversa per essere più austeri e fare sviluppo coinvolgendo la società civile».

CARABINIERI A FIUMICINO

Blitz in aeroporto: multe per 125 mila euro a tassisti abusivi Controllato un autista di 53 anni che, utilizzando uno stemma falso sulla propria auto, si spacciava per noleggiatore di GIULIO MANCINI

Aveva avvicinato i quattro turisti appena sbarcati dall’aereo proveniente da Londra,convincendoli di essere untassista regolare. In realtà, non solo aveva concordato con loro una tariffa doppia rispetto a quella prevista ma la targhetta di Ncc appiccicata sulla sua fiammante Marcedes 200 era taroccata. Un romano di 53 anni, M.C. già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato dai carabinieri dell’aeroporto di Fiumicino per il reato di ”contraffazione di pubblici sigilli o strumenti destinati ad altrapubblica autenticazione o certificazione e uso di tali sigilli e strumenti contraffatti”. Rischia la reclusione da uno a cinque anni e la multa da cento a diecimila euro. E’ la situazione più clamorosa riscontrata dai militari della compagnia Aeroporti, agli ordini del capitano Nino Pappalardo, nel corso dei controlli effettuati

l’altro giorno al terminal di Fiumicino tra tassisti e autisti Ncc. Il bilancio dell’operazione può essere sintetizzato in pochi ma eloquenti numeri: 17 contravvenzioni al codice della strada, 173 violazioni all’ordinanza del direttore dell’aeroporto e sanzioni per un importo complessivo di quasi 125 mila euro. Tre tassisti sono stati sorpresi ad operare con licenza revocata o sospesa. L’obiettivodell’intervento dei militari è il controllo dei tassisti e degli autisti Ncc irregolari ed abusivi i quali, per cercare di intercettare i clienti prima di altri, non sostano sulle aree a loro adibite, in violazione delle norme sul trasporto delle persone, creando così una vera e propria illegalità nel settore. In vista dell’esodo vacanziero le irregolarità non solo rischiano di penalizzare utenti inconsapevoli ma possono determinare un pesantissimo danno d’immagine al turismo. Le vittime privilegiate dei con-

ducenti disonesti, infatti, sono gli stranieri in visita a Roma. Non è un caso, ovviamente, che il 53enne romano M.C. che aveva applicato sulla sua Mercedes 200 una targhetta Ncc faRISCONTRATE 17 sulla, avesse abVIOLAZIONI bordato quattro turisti inglesi e Dall’adescamento fosse riuscito a convincerli a padeiclienti dentro gare il doppio della tariffa praloscaloall’uso ticata dal taxi regolare: 80 euro di veicoli non a norma contro i 40 concordati per il servizio di collegamento su auto pubblica regolare tra il ”Leonardo da Vinci” ed il centro cittadino. © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 11 METROPOLIT - 47 - 17/06/10-N:

47

CRONACA 47 DI ROMA 47

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Diserzionicometecnicadiostruzionismo,marestailsospetto chequalcunorisponda all’appello soloper nonperdere la diaria

CAMPIDOGLIO

Nanni,Pd:semprepresente,maappena10votazionisu60 LaFortuna(Pdl):17 sedutesu21, siè espressosolo25volte

LA DELOCALIZZAZIONE

Comune:presentiinConsiglio,assentialvoto Dossier dei Radicali: «Il 40% di quelli che “timbrano il cartellino” spariscono subito dopo» di MAURO EVANGELISTI

Assenteismo diffuso; mancanza di numero legale frequente, consiglieri che ”timbrano il cartellino” per assicurarsi il gettone di presenza ma non ci sono quando si tratta di votare:i malidel consigliocomunale, raccontati dai numeri che siamo andati a rivedere, sono diffusi e assolutamente bipartisan. E’ successo anche ieri mattina: la seduta del consiglio comunale è saltata per mancanza di numero legale. Emergono i problemi della maggioranza, in fibrillazione per la delicata delibera dei taxi. Ma ci sono anche le difficoltà di una istituzione in cui, anche nel 2010, c’è una lista di assenteisti importante. E c’è un fenomeno da capire: molti consiglieri sono quasi sempre presenti, ma allo stessotemporisultanoessere poco partecipialle votaUMBERTO MARRONI zioni. (Partito Democratico) Cosa significa? da «Lapartecipazionenon Viene pensare che a molti consièindicativa:sualcuni glieri convenga andare in consiprovvedimentiinfatti glio, segnarsi prefacciamo ostruzionismo» sente all’appello e poi disertare. Perché? Ci può essere una ragione politica: i consiglieri della minoranza, ad esempio, possono decidere di uscire al momento del voto per protesta o per stategia; ma possono esserci anche motivazioni utilitaristiche: prendo il gettone di presenza e la giustificazione per l’assenza dal lavoro, poi me ne vado. Riccardo Magi, segretario dei Radicali di Roma, che ha elaborato i dati incrociando presenze e partecipazioni al voto, osserva: «Io non faccio valutazioni, però certi datistridono. Abbiamo analizzato 60 votazioni, per un totale di 1.867 votazioni espresse. Con una media di circa 31 consiglieri votanti per ogni 61 eletti. Bene, risulta che solo il 60 per cento dei consiglieri che rispondono all’appello iniziale esercitano effettivamente il loro diritto di voto». In pratica: 4 su 10 di quelli che vanno a dire “presente” poi non partecipano alle varie votazioni. Il consigliere comunale riceve un salario di circa 1.680 euro mensili, ma solo se garantisce almeno 21 presenze fra consiglio comunale e commissioni. Se sta sotto quel limite, per ogni assenza perde circa 80 euro. Così, andando ad analizzare i dati emerge, ad esempio, che nel Pd Nanni nel 2010 non è mai stato assente, però non ha partecipato a 50 votazioni su 60. Quadrana dellalista civicaper Rutelli nel 2010 ha venti presenze su 21 sedute, però ha partecipato a solo 18 votazioni. Anche nel Pdl emergono queste anomalie: La Fortuna, ad esempio,

IlministroMatteoli: «IltrafficodiCiampino andràsuViterbo»

L’Aula Giulio Cesare

La classifica Sedute prese in esame

Angelini Pdl Pdl Aurigemma Pdl Ciardi Pdl De Priamo Pdl Di Cosimo Pdl Fioretti Pdl Gasperini Pdl Gazzellone Pdl Gramazio Pdl Guidi Pdl Masino Pdl Pomarici Civ. Alemanno Torre Pd Nanni Pdl Berruti Pdl Bianconi Pdl Cochi Pdl Santori Pdl Vannini Scatoli Sin. Arcobaleno Alzetta Civ. Rutelli Quadrana Pd Zambelli Pdl Rocca Pdl Tredicine Pdl Visconti Pdl Marroni Pd Masini Udc Onorato Amore per Roma Orsi Pdl Quarzo Pdl Siclari

Votazioni

21 60 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 20 20 20 20 20 20 20 20 19 19 19 19 19 19 18 18 18

33 47 50 55 51 51 49 57 48 53 53 59 43 10 54 40 47 41 52 26 18 25 54 40 36 35 24 18 45 56 49

Votazioni Sedute prese in esame Gruppo Misto Azzuni Pd De Luca Athos Pd Mei Pd Ozzimo Pd Pelonzi Pd Stampete Pdl Aiuti Casciani Amore per Roma Pdl Cassone Pdl De Micheli Pdl La Fortuna Pdl Mollicone Pdl Naccari Pdl Todini Pd Coratti Pd Policastro La Destra Rossin Pd Smedile Pd Valeriani Pdl Mennuni Pdl Cantiani Pd Ferrari Pd Panecaldo La Destra Storace Pdl Parsi Pd Cirinnà Pd Piccolo Pdl Alemanno Pdl De Luca P. Rutelli Moderati per Roma

21

60

18 18 18 18 18 18 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 17 16 15 15 15 14 12 12 10 9 8 8

39 26 23 26 32 29 49 29 44 48 24 51 45 47 31 31 50 36 23 51 53 25 30 29 58 34 46 44 49 41

ha partecipato a 17 sedute su 21, ma a solo 25 votazioni su 60. Spiega Umberto Marroni, capogruppo del Pd: «La partecipazione al voto non è indicativa, perché su alcuni provvedimenti facciamo ostruzionismo. E poi sulla presenza al voto facciamo dei turni in aula. E’ una battaglia, è normale che sia così. Ad esempio lo stiamo facendo sui taxi». C’è infine il problema della mancanza del numero legale. «Nel 2010 - racconta Marroni - è successo una ventina di volte. Ma questo è l’effetto delle divisioni della maggioranza. Abbiamo a che fare con rampelliani, con Laboratorio Roma, con quelli che stanno con Piccolo...». Luca Gramazio, capogruppo del Pdl: «Sono convinto che il numero legale ieri è mancato per problemi organizzativi. E’ la prima volta che succede daquando sonocapogruppo, dovremointervenire sia con maggiore severità con chi mette in difficoltà il partito, sia con con una maggiorecollegialità». MarcoPomarici, presidente del Consiglio comunale, non crede alla storia dei consiglieri comunali che vengono solo a timbrare il cartellino e poi se ne vanno: «Questa è una valutazione che può fare un giornalista. Io devo rispettare la libertà del consigliere». Resta la lista degli assenteisti: in testa, nel 2010, su 21 sedute, Rutelli e De Luca (Pdl) con 13 assenze, seguono il sindaco Alemanno con 12 e Piccolo (Pdl) con 11. © RIPRODUZIONE RISERVATA

«Aeroporto di Viterbo: realizzazione del nuovo scalo del sistema aeroportuale della Capitale e polo di delocalizzazione del traffico dell’aeroporto di Ciampino». È un passo della direttiva emanata dal ministro delle Infrastrutture Altero Matteoli, che individua le priorità in ordine al «disegno funzionale e allo sviluppo infrastrutturale della rete aeroportuale del Lazio». Nel documento, inviato al presidente Enac Vito Riggio e a tutti i rappresentanti degli enti coinvolti, vengono citati singolarmente i tre scali della regione Lazio, Fiumicino, Ciampino e, appunto Viterbo, e i rispetti ruoli. Nello specifico, nell’atto ministeriale si legge: «AeroVIA LIBERA ALLA di RoREALIZZAZIONE DELLO SCALO porto ma-Fiumicino, definizione del Individuatelepriorità ruolo commerciale dell’aeroperlo sviluppo porto quale nodo strategico dellarete primario, di vainterconaeroportuale del Lazio lenza tinentale, nel contesto del futuro sistema aeroportualecomunitario, nazionale e regionale. Aeroporto di Ciampino, definizione del ruolo dello scalo soggetto a limitazioni operative in relazione alla collocazione urbana,nella previsione di delocalizzazione di parte del traffico commerciale nel previstonuovo polo aeroportuale di Viterbo. Aeroporto di Viterbo, realizzazione del nuovo scalo del sistema aeroportuale della Capitale e polo di delocalizzazione del traffico dell’aeroporto di Ciampino». L’attuazione dei principi e degli indirizzi contenuti nella direttiva, si legge nel documento, «sono demandati operativamente all’Enac che, oltre a impartire alla società AdR le corrispondenti indicazioni applicative e avviare le necessarie concertazioni istituzionali secondo un definito programma di attività, provvederà a coordinare gli interventi con le altre strutture interessate e a riferire con cadenza trimestrale al ministro delle Infrastrutture».


-MSGR - 11 METROPOLIT - 48 - 17/06/10-N:

48

CRONACA DI ROMA

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

LE INDAGINI

LA SENTENZA/GUIDONIA di ROBERTA PUMPO

«Questa sentenza ci fa continuare a credere nella giustizia». Non è stata tradita la fiducia riposta nei giudici dai due fidanzati vittime dello stupro di Guidonia la notte tra il 21 e il 22 gennaio 2009 mentre erano appartati in una Ford Fiesta. Il processo d’Appello ha confermato la condanna a 16 anni per Mirel Huma, i fratelli Ciprian e Lucian Trinca e Cristian Coada,i quattro romeni chepicchiarono e chiusero nel bagagliaio il ragazzo, poi violentarono a turno lasuafidanzata e fuggirono dopo averli rapinati.Martedì con una lettera pubblica indirizzata ai giudici della III sezione penale, presieduta da Franco Testa, la coppia, 25 anni lui, 22 lei, chiedeva di decidere se una pena a 16 anni sia giusta «per chi ci ha rubato i sogni, per chi ci ha strappato l’innocenza, per chi ci ha violato nel corpo e nell’anima» eaveva sottolineato «l’importanza di continuare a credere nella giustizia». Lo

A fianco, uno dei quattro romeni al momento dell’arresto, il 27 gennaio 2009 I carabinieri li hanno strappati al linciaggio della folla

Luipicchiato echiusonelbagagliaio eleiviolentata, noneranoinaula «Questasentenza cifacredere nellagiustizia»

L’Appello conferma 16 anni al branco Ribaditalacondanna periquattroromenicheaggredirono ifidanzatini stesso procuratore generale, Salvatore Cantaro, durante la sua arringa aveva sollecitato i giudici a confermare le condanne inflitte l’8 gennaio scorso con rito abbreviato dal gup di Tivoli Elvira Tamburelli. Dello stupro di Guidonia si tornerà a parlare martedì prossimo a Tivoli dove si aprirà il processo, che si celebrerà con il rito ordinario, nei confronti di Mugurel Goia e Anton Barbu, i fiancheggiatori di “quelli dell’Arancia Meccanica” come li avevano ribattezzati i carabinieri. I due stranieri hanno coperto glistupratori alloggiandoli nella loro casa poco lontano dal paese e hanno reso più facile il loro tentativo di fuga

LO STUDIO

Vittimadi“stalking” unromanosusei: il record al X municipio Il 15 per cento dei cittadini romani è, oppure è stato vittima di stalking. Questo il dato preoccupante emerso da una ricerca svolta dall’Osservatorio nazionale sullo stalking in dieci municipi della capitale. Una realtà che tocca persone di ogni età, sia donne che uomini di qualsiasi ceto sociale, e che vede sempre più in aumento il fenomeno dello stalking condominiale, quello fatto dai vicini di casa. La ricerca è consistita in 500 interviste su un campione di circa 50 donne e 50 uomini, tra i 17 e i 70 anni, per ogni municipio; il X municipio ha riportato il maggior numero di casi di presunte vittime. Il 28 per cento degli intervistati ha ammesso di es- IN AUMENTO I CASI sere perseguitato o di essere stato vitti- NEI CONDOMINI ma di stalking. A seguire il IX muni- Dairumori notturni cipio con il 24 per cento, il VI con il aipanni stesi 17 per cento, il V e il XVII con il 14 fino all’uccisione per cento, mentre di animali domestici è il XII a riportare la percentuale più bassa di casi con solo il 4 per cento. Il 65 per cento delle vittime sono donne, mentre il 35 per cento sono uomini, il 33 per cento ha la laurea mentre quasi la meta è single. Un caso su tre di stalking dura meno di un anno, ma la media in genere è di circa due anni e mezzo: telefonate, pedinamenti, regali inopportuni, lettere ma anche appostamenti prolungati nel tempo e danneggiamenti a oggetti. Questi i metodi utilizzati dagli stalker per perseguitare le loro vittime. Per quanto riguarda i contesti il 43 per cento dei casi avviene in dinamiche di coppia o in rapporti con gli ex; il 27 per cento è legato al contesto condominiale, il 19 per cento a quello di lavoro o dell’università, mentre l’11 per cento al contesto familiare. «Un fenomeno in crescita è quello dello stalking condominiale, sono dispetti di ogni tipo reiterati nel tempo dice il direttore dell’Osservatorio nazionale Stalking Massimo Lattanzi - si va dai rumori notturni allo stendere i panni per dare fastidio ai vicini, fino a uccidere animali domestici. Da non dimenticare le nuove tecnologie come ad esempio i social network». Altro dato emerso è che solo una vittima su tre ha presentato denuncia e questo perché una vittima su tre teme di non essere creduta e una su quattro di non essere tutelata mentre un caso su cinque vorrebbe aiutare lo stalker a guarire.

fallito quattro giorni dopo la violenza quando furono bloccati, al termine di indagini serratissime, mentre a bordo di una Bmw andava verso il Nord.Ad incastrarliuna telefonata fatta con il cellulare della

I rilievi sul luogo dove la notte tra il 21 e il 22 gennaio del 2009 sono stati aggrediti i fidanzati

ragazza. Nell’ottobre scorso i fiancheggiatori erano tornati liberiper decorrenza dei termini, notizia che creò molte polemiche. Il branco quella sera voleva violentare un’altra ragazza, come confessò uno degli arrestati. «Avevamo bevuto - raccontò - avevamo deciso che ci saremmo divertiti: uno di noi l’ha violentata due volte, quella ragazza. Avevamo provato ad aggredire un’altra coppietta. Dopo averli rapinati avevamo deciso di violentare la ragazza, ma siamo stati costretti a lasciar perdere perché la loro auto, una Ford Ka, era troppa piccola». La sentenza della corte

d’Appello è stata accolta con soddisfazione dall’avvocato di parte civile Pietro Nicotera, che rappresentava il comune di Guidonia e il sindaco Elegio Rubeis. «Una condanna che può servire come deterrente ha detto il legale - affinché non avvengano più episodi simili. Quello che volevamo ottenere è che venisse riconosciuta l’estrema ingiustizia per le parti offese». © RIPRODUZIONE RISERVATA

IlgeneraleTomasone: «Liabbiamopresi, lo avevamo promesso» di PAOLA VUOLO

«Questa sentenza è un fatto di giustizia, e lo dico senza trionfalismi, il processo in appello si è chiuso come era lecito aspettarsi». Il generale dei carabinieri Vittorio Tomasone, alla guida del Comando provinciale, lo aveva promesso, la violenza ai fidanzatini di Guidonia non sarebbe rimasta impunita, i carabinieri ci avrebbero messo anche l’anima per catturare i colpevoli. «Era una promessa di giustizia che avevamo fatto alle vittime e alle loro famiglie - dice Tomasone - ma anche a una città incredula e agli italiani sgomenti per quanto era accaduto ai ragazzi di Guidonia. E’ stato uno sforzo investigativo notevole, e nessuno deimieiuomini si è risparmiato «NESSUNO durante quei cinlunghi giorni di SI E’ RISPARMIATO» que indagini in cui, come è ovvio, abbia«Cinque giorni mo fatto largo uso mezzi tecnici. di caccia a colpevoli di Ma quello che ha senza nome permesso il felice esito dell’operazioe senza volto» ne è stato lo spirito di sacrificio di chi ha partecipato all’indagine. Bisognava fare in fretta per catturare i colpevoli, era chiaro che non sarebbero rimasti in zona per molto tempo». Ma all’inizio i carabinieri non avevano praticamente nessuna traccia da seguire: «L’inchiesta è scattata con solo due elementi chiari - spiega Tomasone - il dolore delle vittime e la costernazione di tutti, non c’era altro. Ci è voluta tutta la determinazione dei miei uomini per consentire di individuare e arrestare i responsabili». Il quarto giorno dell’inchiesta i carabinieri riescono a ricostruire una rete di contatti telefonici, «avevamo una labile traccia telematica - racconta il generale ascoltavamo persone che però non avevano un volti e nomi, erano solo voci. Per prendere gli autori della violenza è stato necessario presidiare tutti i caselli autostradali e le aree di servizio lungo il tratto di autostrada Roma- Padova. E’ stata un’indagine ben fatta, ben strutturata, e portata avanti con un’enorme determinazione, e la promessa fatta di catturare i colpevoli è stata mantenuta. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IN

BREVE

MONTESACRO

Acquisti con carte clonate, tre arresti I carabinieri di Montesacro hanno arrestato un uomo di 35 anni, con l’accusa di utilizzo fraudolentodi carte di credito, mentre i carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato 2 romeni pregiudicati di 24 e 42 anni, per detenzione di carte di credito rubate e ricettazione. L’italiano era entrato nella sezione informatica di un centro commerciale di via Alberto Lionello e dopo avere scelto il computer da acquistare, del valore di circa 1.000 euro, si è presentato alla cassa esibendo una carta di credito. Il cassiere ha contattato i carabinieri che hanno scoperto che il documento era falso. Stessa sorte è toccata ai romeni bloccati dai militari alle casse di un supermercato, mentre tentavano di pagare la spesa con una carta di credito rubata.

CASILINA

Sorpreso in auto con la cocaina I carabinieri del Casilino hanno arrestato un pregiudicato di 52 anni, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L’uomo è stato fermato dai militari in via Meattini, durante un normale controllo alla circolazione stradale, mentre era alla guida della sua auto. Il suo nervosismo ha indotto i carabinieri ad approfondire i controlli e nell’abitacolo sono state trovate decine di dosi di cocaina pronte per essere vendute. La perquisizione scattata nella sua abitazione ha permesso di sequestrare anche il materiale utile al confezionamento della droga. Il pusher è stato trattenuto in caserma in attesa di essere sottoposto al rito direttissimo.


-MSGR - 11 METROPOLIT - 49 - 17/06/10-N:

49

CRONACA 49 DI ROMA 49

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

LA SENTENZA/ GLI STUPRI SERIALI

Luca Bianchini in questura dopo l’arresto con l’accusa di essere lo stupratore seriale che aggrediva le donne di sera nei garage

Violentòtredonneneigarage traArdeatinoeBufalotta Unadelle vittime scoppia in lacrime inaulaeringraziailpm

Leproveregine: ildnaeun’impronta sulloscotch Nessunaattenuante

Per Bianchini 17 anni di carcere I giudici infliggono una pena più severa dei 15 anni chiesti dall’accusa di GIULIO DE SANTIS

Violentò tre donne tra aprile e luglio del 2009 nei box condominiali dei quartieri Ardeatino e Bufalotta. Ieri Luca Bianchini,lo stupratore serialeincastrato dal suo dna rinvenuto addosso alle vittime degli stupri, è stato condannato a 17 anni di reclusione dal Tribunale penale di Roma. Una pena molto più severa dei 15 anni di carcere chiestidal pubblico ministero Antonella Nespola. I giudici della settima sezione collegiale, presieduta da Aldo Scivicco, nonhanno concesso nessuna attenuante all’imputato che dovrà anche risarcire ogni vittima con 150 mila euro. Bianchini, dichiaratosi sempre innocente fin dal giorno del suo arresto avvenuto il 10 luglio scorso, ha ascoltato impassibile la pronuncia della condanna. «È una sentenza pesante – commenta l’avvocato Bruno Andreozzi, difensore dell’imputato - I giudici non hanno tenuto conto delle nostre obiezioni. Impugneremola decisione». A poche file di distanza dal ragioniere sedeva una delle sue vittime, scoppiata in lacrime appena i giudici hanno dichiarato la colpevolezza di Bianchini. La donna è poi andata dal pubblico ministero per ringraziarla dell’impegno profuso nelle indagini e nel processo. Ad inchiodare il ragioniere, 34 anni, alle sue responsabilità sono state le due prove regine di un processo penale: il suo codice genetico ed un’impronta digitale. Elementi che collocano senza incertezze Bianchini sulla scena dei tre stupri. Il dna estrapolato dai residui biologici dellostupratore rimasti appiccicati addosso alle tre donne violentate, è risultato identico al codice genetico dell’imputato. Una conclusione raggiunta con“la massima compatibilità statisticamente possibile” come hanno stabilito due esami, uno dei quali chiesto dallo stesso Bianchini. A puntellare di certezze il quadro probatorio c’è anche un’impronta digitale del pollice destro trovata su una striscia di scotch utilizzato dallo stupratore per imbavagliare una delle sue vittime. In questo caso l’impronta di Bianchini ha 16 punti di corrispondenza in comune con il pollice dello stupratore. In altre parole, si tratta dello stesso dito. Le violenze, avvenute tra aprile e luglio del 2009, furono una la fotocopia dell’altra. Bianchini agi di notte coprendosi con un passamontagna. Aspettava che le vittime parcheggiassero la macchina nel garage condominiale e poi le aggrediva con un coltello per simulare una rapina. Il modus operandi però si concluse sempre con lo stupro delle donne. Dopoaver espresso ilsuo soste-

gno alle vittime della violenze, il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ha manifestato la sua soddisfazione per l’esito del procedimento, ritenendo che «giustizia è stata fatta con una sentenza rigorosa e giusta».Di tutt’altro avvisto i legali dell’imputato. «Faremo appello – annunciano gli avvocato Bruno Andreozzi e Giorgio Olmi, difensori di Bianchini – Avevamo chiesto una perizia psichiatrica, una ripetizione dell’esame del dna e alcuni accertamenti sui tabulati telefonici. Tutte richieste respinte».

LA SODDISFAZIONE DEL SINDACO

«E’ stata fatta giustizia, con una sentenza giusta e rigorosa»

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE INDAGINI

Il capo della Mobile: «Sospettati scambisti e un idraulico prima di trovare il dna giusto» Il capo della Mobile, Vittorio Rizzi, era presente in aula al momento della sentenza per Luca Bianchini

«Abbiamo confrontato il dna di cinquanta sospettati con il codice genetico dello stupratore prima di arrivare a Luca Bianchini» lo ha rivelato ieri Vittorio Rizzi, capo della Squadra Mobile di Roma. «In tutti i casi il risultato ha dato sempre esito negativo» ha sottolineato. Tra i sospettati anche un idraulico, entrato nell’indagine poiché il suo volto somigliava all’identikit del violentatore fornito da una delle vittime. Ma proprio grazie all’esame del dna gli investigatori lo esclusero dalla lista dei sospettati. Al setaccio degli inquirenti, ha rivelato Rizzi, passarono anche «diversi scambisti poiché il telefono di una vittima fu ritrovato nei pressi di un privè». Il risultato però fu sempre lo

stesso. Nessuna compatibilità tra il loro codice genetico e quello dello stupratore. «Da tutti abbiamo ottenuto il dna attraverso i classici trucchi del mestiere» ha detto Rizzi. Gli investigatori pedinavano i sospettati ovunque, mattina e sera, in attesa che cadesse in terra il mozzicone di una sigaretta. Oppure che bevessero un caffè al bar. Sul bordo di una tazzina oppure sulla cicca di una “bionda” c’era scritto il loro codice genetico. Una volta ottenuto il dna veniva raffrontato a quello del presunto stupratore che gli investigatori chiamarono “Uomo Uno”. Un nome in codice accantonato quando venne arrestato Bianchini. Era lui “Uomo Uno”. G.De San. © RIPRODUZIONE RISERVATA

IL QUARTIERE

«Cisiamosalvate,speriamocherestidentro» Ilsollievodelledonneallanotiziadellacondanna:«Luieradavverouninsospettabile» di RAFFAELLA TROILI

Via Durban, un anno dopo. Qui vivono i genitori di Luca Bianchini, qui all’attico e superattico di un quartiere nuovo e borghese - all’orizzonte si staglia anche l’abitazionediFrancesco Totti-hapassato molti anni lo stupratore seriale condannato a 17 anni di carcere. Bei palazzi, molto verde, famiglie giovani e distinte. La nuova vita diLuca,suofrae i genitori IL PADRE: «SENTENZA tello era ricominciaSPROPOSITATA» ta al Torrino, lontanodaCenIvicini:«Quando tocelleedalpassato (nel ’96, ceriBianchinisonovenuti ventenne, cò di violentare adabitare qui sembrava unavicinadicasa a Centocelfuggisserodaqualcosa» le).«Peròquando siamo arrivatiqui,tuttiinsieme nel 2000, abbiamo avuto la sensazione che scappassero da qualcosa...». Nel quartiere la notizia si sparge velocemente. «Ci siamo salvate», sta dicendo una donna a sua figlia mentre scende dalla macchina, «perché era un insospettabile». Nel palazzo hanno poca voglia di parlare: «E’ una brutta storia, speriamo sia finita, speriamo rimanga dentro».Qualcunohavenduto casa,altri l’hanno affittata, altri dicono che se ne

Il palazzo dove vive la famiglia Bianchini

andranno, «questa storia ci ha sporcato un po’ tutti». Col tempo i ricordi son venuti a galla. C’è chi parla di un Luca Bianchini «cambiato, più aggressivo negli ultimi tempi»; chi torna a dire di un padre sicuro e di un figlio tremante, lanciato in politica (era segretario della sezione Pd del Torrino), preparato nel lavoro «ma succube...». E quella volta, che entrò trafelato in ascensore: «Non avere paura, non avere paura, disse a mia moglie che era un po’ sorpresa», racconta ora un altro. «Io spero che se li faccia tutti, gli anni di carcere - sbotta perché poteva capitare a lei, a te, a

qualsiasi altra donna». Le single - e ce ne sono - dicono che «cisi èaccaponata lapelleal pensieroche nelleassembleecondominialisiproponevasempre il problema della sicurezzanel garage, veniva raccomandato di tenere chiusi i box. Caspita: il serial killer ce l’avevamo in casa». Un filo di clemenza nei confronti della mamma. Anche se molti si chiedono: «Possibile che non si è acLE ASSEMBLEE corta di niente, quando di soliCONDOMINIALI to sono proprio le madri, e non «C’era anche lui i padri, a percepirecertisegnaquando si parlava li?» Il papà di Bianchini, dodi sicurezza po lo smarrimento iniziale, nei garage» ha continuatoa difendere il figlio come e più di prima: «E’ vittima di un complotto politico», l’hanno sentito ripetere al portiere nell’androne. «Una sentenza spropositata», ripeteva ieri provato. Patrizia Prestipino, assessore provinciale Pd, che su richiesta del padre introdusse Luca nella sezione, parla invece di «sentenza proporzionata e giusta, ma il dolore resta, la ferita è ancora aperta». Da allora ha affidato la reggenza della sezione a Cettina Quattrocchi. «Ho voluto una donna, mi rassicurava di più...». © RIPRODUZIONE RISERVATA


-MSGR - 11 METROPOLIT - 50 - 17/06/10-N:

50

CRONACA DI ROMA

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Vertice dei governatori Pdl a palazzo Grazioli Tavolo tecnico sulla sanità coi sindacati Il fronte è compatto. Gli enti locali chiedono che la manovra finanziaria non pesi sui conti di Regioni e comuni già disastrati dai propri bilanci in rosso. Per questo ieri ci sono stati diversi incontri tra cui uno a Palazzo Grazioli dove si sono recati i i governatori del Pdl per discutere con il premier propriodei provvedimenti che li penalizzerebbero. «Il presidente Berlusconi ha voluto ascoltare noi governatori insieme ai capigruppo del Pdl. Gli abbiamo espresso le nostre preoccupazionitrovando grande disponibilità da parte sua ha detto all’uscita il presidente Polverini - Mi pare che ci siano spaziper riequilibraregli impegni all’interno della manovra con il concorso di tutte le istituzioni che concorrono alla spesa pubblica». Critica l’opposizione. «Polverini dice che c’è l’impegno del premier per le regioni. Ma alla fine Berlusconi farà pagare proprio ai governatori i risparmi di spesa, e la Polverini nel Lazio sarà costretta ad aumentare le addizionali - ha affermato il senatore del Pd Roberto Di Giovan Paolo, segretario della Commissione Affari Europei e dirigente del partito nel Lazio - La Polverini rischia di essere clamorosamente smentita nella sua promessa elettorale di non toccare le imposte. Una cosa è infatti fare campagna elettorale, un’altra è governare». Ma il presidente della Regione Lazio è tornata a sottolineare: «Berlusconi ci ha ricordato che questa manovra ci viene chiesta dall’Europa, che è meno pesante di quella di altri Paesi dell’Unione Europea e che è necessaria. Ma

I CONTI IN ROSSO

DiGiovanPaolo(Pd):«Alla finesaranno i cittadini a pagare con l’aumento delle imposte» sono cose che le Regioni sanno benissimo». Durante il vertice,durato circa un’ora, ha spiegato ancora Polverini «abbiamo ribadito al presidente Berlusconi che molte Regioni, in particolare quelle che hanno cambiato la maggioranza che le guida, stanno già lavorando per intervenire fortemente sugli sprechi e gli eccessi di spesa per l’apparato burocratico. La manovra penalizzerebbe questa azione di risanamento». Poiha concluso: «Coni mancati trasferimenti della legge Bassaninidi fatto si complicherebbe molto la possibilità di realizzare il federalismo fiscale». Oggi nuova riunione con parte del governo. «Insieme ai ministri Tremonti, Fitto e Calderoli - ha chiarito la Polverini - si dovrebbe aprire un primo tavolo di confrontotecnico per chiarirci sui numeri perché credo si possa parlare di riequilibrare la manovra fra i varilivelliistituzionali che concorrono alla spesa». E sui conti in rosso della Regione che corrono paralleli al piano di risanamento della sanità ieri si è svolto un incontro tra i tecnici della Regione e i rappresentanti delle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil e Ugl del Lazio. Al tavolo, in rappresentanza della presidente della Regione Lazio Renata Polverini, era presente l’assessore al Bilancio Stefano Cetica. Nel corso della riunione è stato affrontato il tema della riorganizzazione della rete sanitaria, del blocco delturnover edella reinternalizzazione di alcuni servizi.Per i sindacati erano presenti i dirigenti regionali Claudio Di Berardino (Cgil), Tommaso Ausili (Cisl), Luigi Scardaone (Uil) e Gianni Fortunato (Ugl).

Polverini: impegno del premier al riequilibrio della manovra

Il presidente: «Sarebbe ostacolata l’azione di risanamento» BOZZA DI LEGGE

L’INIZIATIVA

Risparmiodi10milionil’anno azzerando le 22 comunità montane

Centrostudi:riduzionetasse conunpiano triennaleparallelo

Azzerare le 22 comunità montane del Lazio con un risparmio certificato che si attesterebbe su oltre 10 milioni di euro l’anno tra spesa corrente e conto capitale: è la bozza del testo di una legge alla quale si sta lavorando e che potrebbe arrivare in Consiglio regionale entro la fine dell’anno. Secondo quanto trapela dagli ambienti regionali con l’abolizione delle 22 comunità montane del Lazio, in base alle stime che si stanno effettuando negli uffici regionali, i risparmi per le casse della Regione potrebbero essere assai più consistenti, in virtù dello studio analitico che si sta effettuando sui costi. Secondo le linee guida del riordino che è allo studio si azzererebbero dunque tutte le comunità montane della Regione, senza entrare nel merito degli standardprevisti dalla legge,favorendo, invece, l’associazionismo tra comuni al fine di promuovere progetti territoriali condivisi.

Una manovra triennale, (2011-2013) di 450 milioni sulla parte corrente del bilancio regionale, parallela al piano di rientro del deficit sanitario, renderebbe possibile una riduzione del carico fiscale a partire dal 2013. È l’ipotesi elaborata dal Centro studi regionale che ha appena avuto il suo battesimo ufficiale sulla terrazza di Reti, la società di lobbying e public affairs fondata da Claudio Velardi, Antonio Napoli, Massimo Micucci. Il Centro studi regionale-Consulta cittadina, costituito lo scorso marzo, si propone di analizzare i dati della finanza pubblica. «Si tratta di una struttura indipendente, legata al mondo della ricerca e della produzione, con l’obiettivo di misurare l’impatto delle scelte pubbliche sulla società e l’economia», ha spiegato Marcello Degni, presidente del Centro, professore di Contabilità pubblica all’università di Pisa. Tema dell’incontro, cui hanno preso parte, tra gli altri Donato Robilotta, ex consigliere Pdl, e Giulia Rodano, consigliere Idv, è stato «La criticità del bilancio della Regione Lazio all’avvio della legislatura».

ti porta a casa

www.magiordomus.it

LA PROTESTA

Aborto farmacologico: sullelinee guida èscontro tra opposizione emaggioranza Dicono, «no» alle linee guida tracciate dalla Regione sull’uso della Ru-486. Così hanno protestato ieri, davanti alla sede della giuntaregionale, le associazioni ”Vita di donna” e ”Luca Coscioni”. E sull’aborto farmacologico esplode il dibattito politico: «La Regione è in contraddizione - ha detto Rocco Berardo, consigliere regionale della lista Bonino-Pannella - da una parte taglia i posti letto e dall’altra obbliga ad avere ricoveri ordinari per la somministrazionedella Ru-486». «Ci impegniamo come gruppo del Pd alla Regione - ha spiegato il consigliere Enzo Foschi - affinché in assestamento di bilancio ci sia il sostegno alla maternità e alla prevenzione». «Polverini deve cambiare le linee guida - dice Giulia Rodano (Idv) - nel Lazio c’è un vero boicottaggio nell’erogazione della pillola». Secondo Ivano Peduzzi(Fds), «lepolitiche integraliste della Regione portano un attacco ai diritti della donna». Per Monica Cirinnà presidente della commissione delle Elette del Comune, «il blocco della somministrazione della pillola Ru-486 è una decisione irresponsabile».La presidente di Vita Donna onlus Elisabetta Canitano dice: «Sono centinaia le donne che nel Lazio aspettano la Ru-486. La Polverini sta costringendo queste donne a emigrare o a sottoporsi a aborti chirurgici, più pericolosi». «Quanto messo in atto dalla presidente Polverini - dice Olimpia Tarzia, consigliere regionale della Lista Polverini - non è altro che l’attuazione di indicazioni nazionali riguardo all’uso e alla distribuzione dell’aborto chimico». Maria Rita Munizzi, presidente nazionale del Moige (Movimento Italiano Genitori), sostiene: «Le interruzioni di gravidanza con la somministrazione della Ru486 hanno lo stesso grado di difficoltà dell’aborto chirurgico». «Queste polemiche appaiono pretestuose e ideologizzate», afferma Isabella Rauti, membro dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale. Per Roberto Buonasorte, consigliere regionale de ”La Destra del Lazio”, «le proteste della sinistra erano prevedibili e scontate».


-MSGR - 20 CITTA - 51 - 17/06/10-N:RCITTA'

51

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

ISSAM SALFITI presidente Senato Giordania (da Amman)

LATIFA AKHARDACH segretario di Stato Marocco (a Casablanca)

Maratona Twilight: blitz di fans all’Auditorium Conciliazione. Kristen e Taylor, notte amatriciana Ci siamo: dalle 18 via alla maratona “Twilight”. Preceduta, ieri, da un blitz di scatenate under 18 cheall’Auditorium Conciliazione hanno più volte interrotto l’assemblea di Confcommercio. Un centinaio di fans ha passato lì davanti la notte in sacco a pelo. L’avessero saputo che i loro divi Kristen Stewart e Taylor Lautner erano in segreto lì vicino: dalle 22 erano in un ristorante nel quartiere Prati. Dal jet lag all’amatriciana: Bella prova d’appetito per lei, e anche lui, che fame da lupo!

FESTA A VILLA ALMONE

Accanto, un gruppo di fans: ieri un centinaio di ragazze ha dormito con il sacco a pelo davanti all’Auditorium Conciliazione A sinistra, Kristen Stewart e Taylor Lautner (Foto Barillari e Ap)

C. Alì © RIPRODUZIONE RISERVATA

SullaCristoforoColomboilsetdelfilm di Ferrara che segna il ritorno di Thomas Milian

Herta Müller con l’ambasciatore Michael Steiner e la consorte Eliese

CIAK, SI GIRA

LaHengerinterpretaunanobile,Sperandeoè’Omuto Oggi gira ilCaliffo,prestoanche laFalchiindolce attesa

Massimaall’Herta,Müllersuperstar all’ambasciatadiGermania di ROBERTA PETRONIO

“Roma nuda”, c’è la “contessa” Eva di CLAUDIA ALÌ

Sfreccia una “Giulietta” bianca sulla Cristoforo Colombo. Ciak,azione. Si gira un inseguimento, uno di quelli tipici dei filmpoliziotteschi Anni Settanta. Infatti siamo sul set di “Roma nuda”, il film che vede tornare sul grande schermo, dopo anni di silenzio, il grandissimo Thomas Milian. Un film che l’indimenticato commissario Giraldi ha sceneggiato con Dardano Sacchetti, il vero e proprio inventore di “Er Monnezza”. Dietro la macchina da presa Giuseppe Ferrara, che si confronta con il direttore della fotografia Nino Celeste. Alla guida, tra vicoli e viuzze, alle spalle dell’Istituto San Michele, c’è “’O Muto”, che ha il volto di Tony Sperandeo. Chi sta inseguendo con tanto accanimento?Il protagonista del film, Francesco Venditti, che da copione è Sergio Maccarella, e che ieri non era sul set, perché sta terminando di girare un altro film a Torino. Intanto, sul set dell’Eur sicrea un“gruppettod’ascolto” dietro il monitor della regia. C’è curiosità tra i passanti, esi attendecon ansial’esplosione di due macchine posteggiate, esibizione-stile Studio Universal a Los Angeles. La curiosità aumenta quando sul set arriva Eva Henger, fresca di trucco e parrucco. Interpreterà una contessa cattiva. Saluta Massimiliano Caroletti, papà di sua figlia Jennipher, nonché produttore del film con la Welcome, assieme ad Adriano Panzironi. C’è anche il produttore esecutivo Franco Della Posta che vigila con cura il set.

In alto, da sinistra a destra: Tony Sperandeo con Eva Henger e da solo, e il regista Giuseppe Ferrara. Qui a sinistra, la Henger con la figlioletta durante una pausa sul set Sotto: Thomas Milian con Francesco Venditti e, in basso, due scene di scontri di “Roma nuda”

sto del ruolo “immacolato” che interpretava nella fiction televisiva “Vivere”, ricordate?). E oggi, sempre a San Basilio, in un circolo bocciofilo riadattato a bisca, girerà Franco Califano. Intanto si attende l’arrivo prossima settimana della splendidaAnna Falchi, ancora più bella, perché arrotondatadalle dolci forme di una mamma incinta. Nella pellicola lei impersonerà la moglie di Francesco Venditti e da copione avrà da lui due bambini, quindi il suo pancione avrà di sicuro un ruolo importante nel film. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Fotoservizio di Rino Barillari

Più tardi, la troupe si sposta a San Basilio per le altre scene. C’è Donatella Pompadour,nelle vesti di unaprostituta (praticamente tutto l’oppo-

L’erba del giardino perfetta, le candele accese, il viavai discreto degli ospiti, in lontananza le luci dei Castelli Romani. L’ambasciatore della Repubblica Federale di Germania, Michael Steiner, passato a nuovo incarico speciale in Afghanistan e Pakistan, e tornato a Villa Almone per qualche giorno dopo la Festa d’addio di un mese fa, è diviso fra malinconia e gioia. Al suo fianco, sempresorridente ed elegante, c’è la moglie Eliese. L’occasione è speciale. Saloni illuminati e un sottofondo di chitarra classica, l’altra sera, per il ricevimento in onore di Herta Müller, Premio Nobel per la letteratura nel 2009. Per la scrittrice tedesca da prima pagina, arrivata a Roma per partecipare ieri al reading del Festival Letterature, l’ambasciatore ha voluto una cena con centocinquanta ospiti, una selezione di rappresentanti dellacultura e delladiplomazia, manager e aristocratici. Inge Feltrinelli e Giovanni Bollea Ci sono Inge Feltrinelli, il presidente dell’Agcom Corrado Calabrò, che conversa a lungo con il giurista Stefano Rodotà, e poi il regista Carlo Lizzani, la pittrice Giosetta Fioroni, Boris Biancheri. Arrivano Antonio Maccanico, Franco Tatò e Sonia Raule, Fabiano e Lilli Fabiani, Maria Pia Fanfani, Marisela e Paolo Federici, Umberto Vattani. Sotto il porticato si incontrano, fra gli altri, Giuseppe Scaraffia e Silvia Ronchey, Paola Pitagora, Leoluca Orlando, il professore Giovanni Bollea accompagnato dalla moglie Marika Carniti, Marisa Pinto Olori del Poggio. © RIPRODUZIONE RISERVATA

Stefano Rodotà e Corrado Calabrò (Fotoservizio Toiati/Schiavon)


Composite-MSGR - 20 CITTA - 52 - 17/06/10-N:

52

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


-MSGR - 20 CITTA - 54 - 17/06/10-N:

54

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

MOSTRE Fino al 30 ottobre 2010. KUTLUG ATAMAN WILLIAM KLEIN MESOPOTAMIAN La mostra raccoglie sessanta imDRAMATURGIES La mostra espone l’ambizioso pro- magini che rivelano l’atmosfera getto dell’artista noto nel mondo vivace, magica e trasgressiva di per le sue elaborate e profonde Roma alla fine degli anni Cinquanvideo-installazioni, che esprimo- ta. Klein fu infatti accompagnato a no la natura dell’identità personale realizzare i suoi scatti da guide e la sua mutazione nell’interazione d’eccezione, quali Fellini, Pasolini con gli altri. Quest’opera si soffer- e Moravia. Ne esce un ritratto della ma sulle problematiche culturali e città che diventerà un punto di sociali del Medio Oriente, a cavallo riferimento visivo e artistico per tra tradizione e globalizzazione. ogni fotografo. Mercati di Traiano, MAXXI, Via Guido Reni, 4/a, tel. via IV Novembre 94, tel 06.0608. 0632101829. Orario mar-dom Orario: mar-dom 9-19, chiuso il 11-19, gio 11-22, chiuso lunedì. lunedì. Ingresso: intero 8 euro, Ingresso 11 euro, sotto i 14 anni ridotto 6 euro. Fino al 25 luglio gratuito. Fino al 12 settembre 2010. I COLORI DEL BUIO. 2010. I CARAVAGGESCHI A ROMA L’ETÀ DELLA CONQUISTA Numerosi capolavori di arte antica In esposizione 39 opere, proveprovenienti dai principali musei nienti da 23 chiese di 13 città europei illustrano lo straordinario diverse, dei seguaci del Caravagsviluppoartistico cheha accompa- gio, artisti che seguirono i suoi gnato la formazione dell’Impero segreti, ispirandosi alla sua arte. Romano, quando la conquista del Le tele provengono dal Fec Mediterraneo ha determinato una Fondoedifici diculto, una piattaforrivoluzione basata sull’ influenza ma che unisce oltre settecento culturale e scientifiedificisacri checonca dellaGrecia. Muservanograndi tesoseiCapitolini,Palazri artistici. Ha precezo Caffarelli, Piazza duto l’apertura della di Fabiana Mendia del Campidoglio, mostra l’interessan1, tel. 060608.Orate scoperta di alcurio mar-dom 9-20, ne pergamene, che la biglietteria chiucollegano le tele ai de un’ora prima. loro committenti. Chiuso lunedì. InDurante l’esposiziogresso: intero 11 ne è possibile vedeeuro, ridotto 9 eureda vicino il restauro.Fino al 5 settemro in corso di bre 2010. un’opera. FondazioROMA CELESTE ne Memmo, PalazRiccardoPocciprezo Ruspoli, Via del senta il suo ultimo Corso 418, tel. progetto dedicato 06.6874704. Oraalla città di Roma. TeresaEmanuele rio: mar-gio Un viaggio della 10-19.30, ven-dom memoria che rico- e lo “Smile Train” 10-22. Ingresso: instruisce antichi pa- Primi piani di bambi- tero 5 euro, ridotto 3 lazzi, monumenti e ni, sguardi che toccano euro. Fino al 18 luarchitetture della profondamente per chi glio 2010. LA NATURA città eterna, con lo solo li osservi per pochi SECONDO sguardolucido e diistanti attraverso gli DE CHIRICO vertitodi un acrobata pericolosamente scatti di Teresa Ema- Circa120dipintipronuele,che ha accompavenienti da collezioin bilico tra passato presente e futuro. Il gnato varie missioni ni pubbliche e privaSole Arte Contem- umanitarie in Indone- te di tutto il mondo poranea, via No- sia e Congo Kinshasa. illustrano l’opera di mentana 169, tel. Al Museo Mastroian- De Chirico, fondato06.4404940. Ora- ni, piazza San Salvato- re dell’Arte Metafisirio: gio-ven reinLauro,unaselezio- ca e fonte d’ispira15.30-19.30, sab ne di foto per seguire zioneperi più impor10-13. Ingresso con la mostra “Il treno tanti artisti del ‘900. gratuito. Fino al 21 del sorriso” l’impegno Palazzo delle Espodei chirurghi plastici sizioni, Via Nazionagiugno. volontari di “Smile le I PADRI 194, tel. Train” che operano 0639967500. OraFONDATORI Uncentinaio di ope- bambini affetti da gra- rio: mar-dom re (documenti, li- vi deformità del volto, 10-20, ven e sab bri,fotografie,dipin- ustioni e traumi bellici. 10-22:30.La biglietti…) raccontano la teria chiude un’ora storia degli uomini prima,chiusoil luneche contribuirono, dì. Ingresso: 12,50 politicamente e culturalmente, alla euro, ridotto 10 euro. Il biglietto nascita dello Stato Italiano. Palaz- consente di visitare tutte le mostre zo Madama, Piazza Madama, tel. in corso al Palazzo delle Esposizio0667063451. Orario lun 10-13, ni. Fino all’11 luglio 2010. ven 15-20, sab 10-13 e 15-20, DA COROT A MONET. dom 10-13 e 14-18. Ingresso LA SINFONIA DELLA NATURA libero. Fino al 1 agosto 2010. In mostra oltre 170 le opere, tra YOKO ONO. I’LL BE BACK dipinti, fotografie d’epoca e opere Yoko Ono presenta un’installazio- su carta che ripercorrono l’evolune appositamente progettata per zione della rappresentazione della gli spazi dello Studio Miscetti. La natura nella pittura francese delmostra si compone d’immagini, l’Ottocento. Complesso del Vittosuoni, sculture e appropriazioni e riano, Via di San Pietro in Carcere, alterazioni ispirati al Futurismo ita- tel. 066780363. Orario: lun-gio liano. Studio Stefania Miscetti, Via 9.30-19.30, ven-sab 9.30-23.30, Delle Mantellate, 14, tel. domenica 9.30-20.30. Ingresso: 06.68805880. Orario lun-ven intero 10 euro, ridotto 7,50 euro. 16-20, sabato su appuntamento. Fino al 29 giugno 2010.

DANZA

BAMBINI

BALLO SPORT/IL SOGNO DI MASHA Ispirato all’omonimo - e a suo tempo celebre - “ballo grande all’italiana” ideato dal coreografo Luigi Manzotti nel 1897 alla Scala di Milano su musiche del compositore Romualdo Marenco (lo stesso con il quale Manzotti aveva già creato il ballo Amor e il celeberrimo Excelsior) questo nuovo Ballo Sport al quale prendono parte quasi un centinaio di allievi dell’Accademia Nazionale di Danza ripropone come l’antico la celebrazione di sette diversi sport, affidando ogni quadro a un diverso coreografo: Ismael Ivo per l’equitazione (e per il gran finale ovvero “l’Apoteosi dello Sport”), Annarita Pasculli per la scherma, Michele Pogliani per l’atletica, Roberto Zappalà per il pattinaggio, Michela Lucenti per l’arrampicata, Adriana Borriello per le arti del combattimento. Per il nuoto si è ovviato all’improvviso forfait di Wayne McGregor affidando la scena di apertura alle improvvisazioni degli allievi. Nella seconda parte della serata ancora una nuova creazione ispirata al balletto @Schiaccianoci e intitolata Il sogno di Masha. Teatro Grande del’Accademia, Largo Arrigo VII 5, ore 21, info 065717621 ingresso libero su invito (d.ber.)

LA FATTORIA DELLA GIOIA Da lunedì 21 giugno, solstizio d’estate, parte il Centro estivo “La fattoria della gioia” presso la Fattorietta, una struttura a due passi da San Pietro ma immersa nella campagna. Tema principale il lavoro sulle emozioni dei bambini a contatto con gli animali: tra gli altri il Pony Gelsomino, la mucca Polly, gli asini Ernesto e Giulia e Isotta, la maiala vietnamita. Ma ci sarà spazio anche per la manipolazione del pane e per i giochi negli spazi aperti. A cura della Scuola di Pace. In vicolo del Gelsomino, traversa via Gregorio VII. Fino al 31 luglio, dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 16. Inf: Orietta, tel. 3382916918. CENTRO ESTIVO AL MONGIOVINO Quattro settimane al Teatro Mongiovino e altrettanti percorsi da sperimentare: tra storie di paura, di canzoni, da mangiare e da inventare. Tutti sul palco per mettere in scena racconti e poi giochi, gare e la scuola di marionette degli Accettella. Conduttori di riferimento, Alessandro Accettella e Claudia Saponaro. Dal lunedì al venerdì, dalle 8.30 alle 16.30. Prossimi turni: dal 21 al 25 giugno; dal 28 giugno al 2 luglio; dal 5 luglio al 9 luglio. Per bambini dai 9 agli 11 anni. Costo: 135 euro per le singole settimane, compresi pasti e materiali per le attività. Teatro Mongiovino, via Genocchi 15. Info: 065139405 e 0687189984.(l.m.) Il trombettista Tom Harrell suonerà alla Casa del jazz

Presentata la ricca stagione estiva della Casa del Jazz al via il 27 luglio

vi consigliamo

di MARCO MOLENDINI

ROMA - Nonostante i tempi grami, la Casa del jazz vara la sua stagione estiva, Summertime 2010, facendo appello alla sua capacità di mobilitazione presso i musicisti, alla fedeltà del pubblico (fra l’altro crescente), all’indubbia piacevolezza del suo parco, uno dei siti più accoglienti delle notti romane . Così dal 27 al 30 luglio (con coda fino ad agosto per lasciare spazio al Roman classic jazz festival di Lino Patruno) l’ex Villa Nicoletti si animeràcon unaqualificata pattuglia di jazzisti italiani e d’oltreoceano.«E’statoun annoparticolarmente difficile per la congiuntura economica - ammette Luciano Linzi, direttore della Casa -. Dobbiamo dire grazie all’Assessorato alla cultura del Comune e all’azienda Palaexpo e soprattutto alle agenzie concertistiche ed ai musicisti che, comprendendo il difficile momento, hanno accettato di

venire ad esibirsi a condizioni davvero speciali, amichevoli». Una mano che viene direttamente dal mondo della musica, a sottolineare il peso che l’istituzione romana ha per tutto il movimento jazzistico. Il resto lo farà il pubblico, chiamato a seguire un cartellone ridimensionato solo nel numerodegliappuntamenti. Indubbiamente le tre più appetitose sono quelle con il gruppo Fly che riunisce tre fra i jazzisti più creativi e tecnici che ci siano in circolazione, il sassofonista Mark Turner, il bassista Larry Grenadier e il batterista Jeff Ballard (il 12 luglio), con il trombettista Tom Harrell, un grande solista, con una formidabile

Sotto le stelle tra sax e piano

Oltre ai grandi nomi del genere come Steve Grossman, la rassegna ospita nuovi talenti tra i quali Vijay Iyer esperienza alle spalle e alla testa di un quintetto col quale ha appena registrato il disco Roman Nights(il 19), con il supertrio guidato dal pianista David Kikoski, con un virtuo-

so del contrabbasso come Eddie Gomez e il miglior batterista italiano, Roberto Gatto (il 20). La rassegna, che verrà inaugurata il 27 dal collettivo di Franco Ferguson con un happening musicale, lascia spazio anche a nomi nuovi, come il personalissimo pianista Vijay Iyer (per la prima volta a Roma il 5), al sassofonista Steve Grossman (il 30 luglio), solista dai grandi mezzi che ha lavorato con Miles Davis, a protagonisti del jazz italiano come il sassofonista Rosario Giuliani

(il 9 luglio con Dado Moroni al piano, Darryl Hall al contrabbasso e Joe La Barbera alla batteria). In collaborazione con il centro culturale tedesco Goethe e le ambasciate svedesi e olandesi ci sarà una due giorni dedicata ai Giovani leoni europei (30 giugno, 1 luglio). Spazio al Portico quartet, band rivelazione inglese, al jazz scandinavo (col chitarrista Eivind Aarset e il sassofonista Hakon Kronstad), al duo afro-francese formato da Ballake Sissoko e Vincent Segal, al gruppo Pantarei. © RIPRODUZIONE RISERVATA

TEATRO Parte stasera allo Studio Uno di Tor Pignattara (via Carlo della Rocca 6) la II edizione di ”Linee d’Orizzonte”, rassegna di teatro indipendente. Fino al 18 luglio si avvicenderanno 19 compagnie che avranno l’occasione di farsi conoscere. «C’è chi pensa che si stia in una fase di stallo - dice Marco Zordan, regista di due pièce”, Novecento passi e Dopo cena con spirito - e che la periferia capitolina sia schiacciata sotto i fatti di cronaca. Non è così. In due anni abbiamo riscontrato una vivacità culturale notevoleevogliamo mostrarla tracciando queste Linee d’Orizzonte». Inaugurazione con la compagnia Spettacol-are (Need); sabato salgono in scena le Nuove officine di Marianna Di Mauro con Anita o’Day-High times, hard times. Domenica sentiremo parlare dei Fiori falsi di Sara Aprile. Il 23 la compagnia di Flavio Mazzini racconta L’ultimo San Remo, una regia di Marco Medelin. Ancora: Altrove della compagnia Artifex (24), Nemesis del Tea-

Con “Linee d’orizzonte”, la scena indipendente a Tor Pignattara vi consigliamo di Rita Sala IlprimoBeckettdi Castriall’India All’India è in scena il Finale di partita di Massimo Castri che, con questo allestimento, incontra il suo primo Beckett. Nell’apologo di padrone e servo che condividono la condanna ad esistere in un mondo assurdo, scarnificandosi vicendevolmente, ci sono sia il poeta irlandese, sia il tormentato regista toscano. In palcoscenico, fino al 20 giugno, Vittorio Franceschi (Hamm), Milutin Dapcevic (Clov), Diana Hobel (Nell) e Antonio Giuseppe Peligra (Nagg).

Marco Zordan in un momento di ”Altrove-About a band” scritto da Davide Ambrogi, anche regista, con Velia Viti, della pièce in scena il 24 giugno

tro del Cento (25), regia di Olimpia Alvino, e Abbiamo già mangiato di Livia Castiglioni (26). Il 27 minirassegna di corti sulle relazioni affettive, a cura di Carlotta Piraino (L’amore è corto). Il primo titolo di luglio è I volti della memoria diretto da Veronica Provolenti, il 3 e 4 Orfeo e Euridice di Fabio Mureddu, e l’8 A pranzo con i tuoi del Teatro dell’Applauso. I Biglietti del treno presentano Il foglio brutto degli appunti belli (11),gli Apprendisti Incantatori narrano storie Lungo il Tevere (14). Poi: Le Masche del Petit Café (15), Arrivando all’improvviso di Sonia Ferrarotti (16), Davide e il lupo degli Enfants Terribles (17). Info: www.lacattivastrada.com. P.Pol. © RIPRODUZIONE RISERVATA

♥♥♥ Imperdibile ♥♥ Da vedere ♥ Consigliato

AGORÀ Via della Penitenza, 33 06.6874167

Riposo

ANFITRIONE Via San Saba, 24 06/5750827

Riposo

Salotto Musicale:1000 anni di Musica e Poesia con E. Samaritani (voce e chitarra), M. Cavaceppi (pianoforte e mandolino), D. Romacker (violino) Ore 22.00

ARCOBALENO Via F. Redi, 1/a 06/44248154

Riposo

Campagna abbonamenti stagione 2010 - 2011

ARGOT STUDIO Via Natale del Grande, 27 06.5898111

Studio per un teatro clinico di M. T. Berardelli con E. Gallucci, M.G. Laurini, E. Tata, G. Termopoli. Regia di L. Biondi. Ore 21.15

Riposo

COLOSSEO - NUOVO TEATRO Via Capo d’Africa, 29/a 06/7004932

Via Luca della Robbia, 47 06/57284637

Riposo

P.zza S. Chiara, 14 06/6875579

Riposo

Piazza Grottapinta, 18 06.6871639

Piazza Euclide 34/a 06/8082511

Riposo

Campagna Abbonamenti 2010-2011

Riposo

Riposo

Short - Rassegna di Corti Teatrali (Premiazione) Sabato 19. Ore 21.00

Vicolo del Campanile, 14 06/68809478

Riposo

Il Barocco italiano e tedesco con A. Bagnai (flauto dolce), M. Faraci (clavicembalo) Sabato 19. Ore 17.00

L’ORANGERIE TEATRO DELL’ACCADEMIA

Via R. Leoncavallo, 10/16 Riposo 06/8607513 - 06.8607514

MANZONI

IL PUFF

Via Monte Zebio, 14/c 06/3223634 Riposo

INDIA TEATRO DI ROMA lungotevere V. Gassman ♥ Finale di partita di S. Beckett con V. Franceschi e M. (già L.tevere dei Papareschi) Dapcevic, D. Hobel, A. G. Peligra . Regia di M. Castri. 06.6840001 - 06.684000346 Ore 20.30 La signora che guarda negli occhi di S. Petyx diretto da m’aRte movimenti d’arte con M. Cucinotti, F.Luna, S. Petyx. Regia di G. Cutino. Ore 22.30

ITALIA Riposo

Riposo

Riposo

Riposo

Riposo

Riposo

OROLOGIO - SALA GRANDE Via de’ Filippini, 17/a 06.6875550

Riposo

OROLOGIO - SALA ORFEO Via de’ Filippini, 17/a 06/68392214

Riposo

PETROLINI - SALA FABRIZI Riposo

PETROLINI - SALA MAGNANI Via Rubattino, 5 06/5757488

Riposo

PETROLINI - SALA PETROLINI Via Rubattino, 5 06/5757488

NINO MANFREDI Via dei Pallottini, 10 06/56324849

Via de’ Filippini, 17/a 06.6875550

Via Rubattino, 5 06/5757488

MORGANA Via Mecenate, 21 06/98264500

Via de’ Filippini, 17/a 06.6875550

OROLOGIO - SALA GASSMAN

Pugni di zolfo - Storia di un caruso di M. Lombardi Via Locri, 42-44 06/77076486 - 06/77204149 con M. Lombardi. Regia di M. Lombardi. Dal 22 Giugno. Ore 22.30

Via A. Volta, 41A 06/83514788

Via Bari, 18 06/44239286

OROLOGIO - SALA ARTAUD Riposo

LO SPAZIO TEATROLOSPAZIO.IT

GRECO

Via Giggi Zanazzo, 4 06.5810721 Riposo

Via G. Zanazzo, 1 06/5817413

LE SALETTE

Campagna Abbonamenti stagione 2010/2011 Via Nazionale, 183/E 06/4882114 - 06/48872222

Viale Tor di Quinto snc 06/3333571

DEI SATIRI (SALA GRANDE) Piazza Grottapinta, 18 06.6871639

ELISEO

GRAN TEATRO

DE’ SERVI Via del Mortaro, 22 06/6795130

LA COMUNITÀ Campagna abbonamenti per la stagione 2010/2011

EUCLIDE

DEI SATIRI (SALA GIANNI AGUS) Riposo

ATELIER META-TEATRO Via Natale del Grande, 21 06.5814723

BRANCACCIO

DEI COMICI

ARVALIA via Quirino Majorana, 139 06/55382002

Via del Teatro Marcello, 4 06/6784380

COMETA-OFF

ARGENTINA TEATRO DI ROMA Largo Argentina, 52 06/6840001

DELLA COMETA

Piazza Santa Apollonia, 11/a Piccole stanze di dignità omosessuale di L. Melchionna con T. Alves, B. Cianchini, D. Gallarello, F. 06/5894875 Mascagni, M. Nicosia, P. Sambo, S. Stefanini Ore 21.15

Via Merulana, 244 06/98264500

ARCILIUTO P.zza Montevecchio, 5 06/6879406

BELLI

Riposo

PICCOLO ELISEO PATRONI GRIFFI Riposo

Riposo Via Nazionale, 183 06/4882114 - 06/48872222

OLIMPICO

PRATI

Piazza Gentile da Fabriano, 17 Riposo 06/3265991

Via degli Scipioni, 98 06/39740503

Riposo


-MSGR - 20 CITTA - 55 - 17/06/10-N:

IL MESSAGGERO

55

GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

ROCK POP & JAZZ

MUSICA CLASSICA

GOOD SHOES E WE HAVE BAND, DA LONDRA AL CIRCOLO ARTISTI di varii album (da ”Nuvole e Regole” a ”Miracoli non se ne fanno”) e alcune composizioni Triplo concerto con due band inglesi che vanno per la maggiore e il gruppo romano inedite. E’ uno che ci sa fare, pieno di passione e grinta. Rock City, Parco degli Holidays. I britannici sono i londinesi Good Shoes (il vocalist e chitarrista Rhys Jones, il Acquedotti, via Lemonia, info 339-4925942 chitarrista Stephen Leach, il bassista William Church e il batterista Thomas Jones, con i CERVELLETTA, APRE ECLETTICA brani dell’ultimo album ”No Hope No Future”, mix di brit-pop e new wave) e il trio We Prende il via stasera la rassegna Eclettica, che offre concerti e spettacoli teatrali fino al 28 Have Band, altra formazione londinese che schiera il vocalist e chitarrista Thomas W-P, il giugno. Per la musica stasera c’è il jazz del quartetto del tenorsassofonista Paolo vocalist e percussionista Dede W-P e il vocalist e batterista Darren Bancroft. Circolo degli Cerrone, con Roberto Tarenzi al piano, Marco Loddo al basso e Adam Pache alla batteria. Casale della Cervelletta, via della Artisti, via Casilina Vecchia 42, 06-70305684 KOUDLAM E FALCON AL MAXXI Cervelletta 1 (da via di Tor Vergara), info Per”Maxximalism”, appuntamenti musicali esti338-2006735 di Fabrizio Zampa vi in programma ogni giovedì, sbarcano al FRA GLI ALTRI APPUNTAMENTI... museo romano due francesi: sono Dj Falcon Al Ducati Caffè (via delle Botteghe Oscure Il rock sperimentale degli Xiu Xiu all’Init (vero nome Stephane Queme, è uno dei padrini 35)jazz con l’ottimoviolinista e multistrumendella French House e presenta il suo dj set) e tista cubano Juan Carlos Albelo Zamora. Al Koudlam, compositore e vocalist parigino che si Sinister Noise (via dei Magazzini Generali 4b) Quella degli Xiu Xiu è una curiosa band di rock sperimentale muove fra musica classica, rock alternativo e quattro band: Southern Drinkstruction, Carche viene da San Josè, California, ed è guidata dal cantautore world music e presenta live il suo nuovo album chadoron, Dreker e PutridFusion. Al Palarocke chitarrista Jamie Stewart, unico elemento stabile del ”Goodbye”, con ritmiche trascinanti, atmosfere ness (Genzano, via del Fabbri 5) jazz & rock gruppo. Con lui la tastierista, flautista e bassista Caralee rarefatte e sapori della tradizione nordafricana. con la band Alfa Electric. Al Fonclea Riverside McElroy (è sua cugina) e il percussionista Ches Smith. Il Apre il nostro Andrea Esu. Maxxi, via Guido Reni (lungotevere Anguillara, Ponte Palatino) connome della band viene da un film cinese del 1998, il gruppo si 4a, 06-39967360 certo di cori gospel diretti da Emiliano Begni. muove fra punk, rock, noise, ambient, folk e musica classica A Roma Vintage (Parco S. Sebastiano, via di CONIDI A ROCK CITY moderna e canta temi dark come il suidicio, l’Aids e la guerra. Porta S. Sebastiano 2) jazz con la vocalist Il romano Marco Conidi si fa vedere poco ma è Apre la serata il mix di ambient e noise di “(r)”, progetto Francesca Passironi. un eccellente cantautore che merita un posto in solista del vocalist e chitarrista Fabrizio Modonese Palumbo. piena luce nel nostro rock: ha un pubblico F. Z. Init, via della Stazione Tuscolana 33, 06-97277724 foltissimo e stasera offre dal vivo i suoi hit, pezzi fabrizio@fabriziozampa.com

vi consigliamo di Luca Della Libera

Schumann made in Usa

vi consigliamo

Xiu Xiu, band statunitense di rock sperimentale

TEATRO DELL’OPERA

PALAZZO VENEZIA

Massenet, il Puccini francese Da Donatello ad Andrea Bregno dopo 26 anni torna “Manon” nelQuattrocentosiscolpivacosì Torna a Roma dopo ventisei anni di assenza, la Manon di Massenet. Da oggi e fino al 24 giugno va in scena al Teatro dell’Opera questa “Opéra-comique” in cinque atti su libretto di Henri Meilhac e Philippe Gille dal romanzo Histoire du Chevalier des Grieux et de Manon Lescautdi Antoine François Prévost, eseguita per la prima volta a Parigi nel1894 edivenuta nel giro di pochi anni una delleopere più eseguite in Europa. Per raccontare lo sfortunato amore tra l’irrequieta protagonista e il cavaliere Des Grieux, Massenet utilizza una grande varietà stilistica, in una sorta di mosaico che prevede la presenza di momenti frivoli e leggeri ma anche tragici. L’amore raccontato da Massenet è tenerezza, fragilità, languore e frivolez-

Un momento della “Manon” di Massenet

za allo stesso tempo. Lo spettacolo è in nuovo allestimento, in coproduzione con l’Opéra di Montecarlo, con la regia di Jean-Louiu Grinda. Sul podio salirà il francese Alain Guingal, uno specialista di Massenet, che ha definito quest’autore «il Puccini francese, perché suggerisce in manieraparticolareggiata il colore dell’orchestra, i cambiamenti di andamento, e la scrittura contiene cose che per l’epoca erano abbastanza innovative e strane». Nel ruolo del titolo canterà Annick Massis, soprano francese di caratura internazionale; accanto a lei ci saranno Massimo Giordano (Des Grieux) e Domenico Balzani (Lescaut). Info allo 06481601. l.d.l. © RIPRODUZIONE RISERVATA

ORCHESTRE di RITA SALA

«Cercasi sponsor che voglia assicurare almeno 150mila euro l’anno alla creatura più cara dell’Accademia di Santa Cecilia. Che, avendo oltre 400 anni, la considera la sua neonata. Parlo della Juni Orchestra, sulla quale ricadono, come su tutto il resto, i tagli pesanti fatti agli enti pubblici». Bruno Cagli, presidente presidente dell’Accademia Nazionale, dice di essere a caccia: «Per la Juni, sto bussando a tutte le porte». L’Orchestra di bambini e ragazzi, fortemente voluta dallo stesso Cagli quattro anni fa, ha lavorato bene e riscosso bei successi, esibendosi anche in occasioni ufficiali, davanti al Papa e nelle sedi istituzionali del Governo. Ma ora segna il passo. «Abbiamo dovuto sospendere per tre mesi l’attività K continua il Presidente K , ma solo, o

Cagli: «Per la Juni cercasi sponsor disperatamente»

anche, per segnalare la difficoltà in cui ci troviamo. Fino allo scorso anno la Juni ha ricevuto un contributo di circa 120mila euro dal ministero delle Pari Opportunità. Che oggi viene però a mancare». Gli oltre 100mila euro che si ricavano dalle iscrizioni dei 300 giovani musicisti non bastano a mantenere l’ensemble? «Certamente no. C’è l’attività interna ed esterna, ci sono i maestri, le borse di studio... Occorre una pausa di riflessione. Se troveremo lo sponsor che stiamo cercando, ridiscuteremo anche i contratti al momento sospesi». Giura,Cagli, che «l’obiettivodell’Accademia sarebbe portare la Juni prima ai livelli dell’Orchestra giovanile di Boston, quindi a quelli dell’Orchestra venezuelana da cui sono usciti Dudamel e Matheuz. L’orchestra, per intenderci, del “metodo Abreu”».

La Juni Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia

© RIPRODUZIONE RISERVATA

di FABIANA MENDIA

cultura del XVI secolo. Per Non sono stati annunciati col- comprendere il tema, di granpi di scena dai curatori Clau- de impatto, all’inizio del perdio Strinati e Claudio Crescen- corso museale, appare la “Protini, ma la raccolta di sculture tome equina” di Donatello in esposta da ieri nel Museo di bronzo, modello per il monuPalazzo Venezia, rinunciando mentoequestre di Alfonso d’Aal sensazionalismo delle azzar- ragona, esposto a pochi passi date attribuzioni, conferma dalla testa in gesso del “Gattache gli attenti e scrupolosi stu- melata”, studio per il monudi storiografici, supportati da mento dedicato al condottiero ricerche documentarie e archi- della Repubblica Veneta. Stimolanteper comprendevistiche possono portare ad allestire una mostra di rigore re il grande genio di Michelangelo,interprescientifico ectedellaproducellenteeconzione antica temporaneacaratterizzamentegodibita da attitudile per il pubni “che non blicodegli apintuttosistorpassionati cono, ma si dell’arte. Dovanno in cernatello, Ante parti modrea Bregno, vendo” e dalMichelangel’esibizione lo sono i prodi una “gratagonisti, inziosissima sieme a una grazia”fondaristretta certa sulla conchia di altri trapposiziomaestri mene di “dolcezno noti, come za” e “asprezSilvestro ze” (riporta Aquilano, Vasari nelle Giovanni La “Protome equina” di Donatello “Vite”) l’anaDalmata, Milisi delle sei no da Fiesole, della mostra “La Forma del operediAndreaBregno, proveRinascimento e la scultura a niente da una famiglia di scalRoma del Rinascimento”, or- pellini lombardi e a capo di ganizzata dalla Soprintenden- una fiorente bottega nella città za per il Polo Museale di Ro- dei papi. L’ “Eolo”, attribuito a Michelangelo, nell’ultima sama e da “Civita”. la, conclude il percorso. L’altoLa conoscenza dell’arte rilievo, dalla chiesa della Madclassica, riprendendo spunti dalena di Capranica, fu comdalla scultura per lo più elleni- missionato da Marta Porcari, stica, per trarre ispirazione per la nobildonna che chiese al ricreare il corrispondente mo- maestro toscano di scolpire il derno di tale produzione anti- “Cristo porta croce”, oggi conca, è la chiave di lettura che servato nella chiesa di S. Maaiuta a comprendere l’iter dei ria sopra Minerva. tre maestri e per esteso tutta la © RIPRODUZIONE RISERVATA

Il Quintetto per pianoforte e archi in mi bemolle maggiore op. 44 di Schumann, del quale si celebrano i 200 anni dallanascita, è uno dei capolavori assoluti dell’Ottocento strumentale cameristico. Al Gonfalone alle 21 lo eseguono alcuni ottimi musicisti statunitensi, capeggiati dal violinista Bob McDuffie, per il “Rome Chamber Music Festival”. In apertura di serata il raffinato Trio per violino, violoncello e pianoforte di Ravel. Alle 20 alcuni allievi delle master class propongono il Quintetto in do maggiore di Schubert. Tel. 06 32650719.

ACCADEMIA DI SANTA CECILIA Oggi si replica il programma che vede sul podio Ennio Morricone, impegnato in un programma che prevede la sua musica “assoluta” (non destinata al cinema), tra cui “Ostinato ricercare per un’immagine”, in prima assoluta, “Sicilo e altri frammenti”, e indimenticabili colonne sonore, come “Mission”, “Giù la testa”, “Il buono, il brutto e il cattivo”, “C’era una volta il west”, per arrivare alla colonna sonora del recentissimo “Baaria” di Giuseppe Tornatore. Al concerto partecipa il soprano Susanna Rigacci e Gianluca Littera all’armonica a bocca. Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia; ore 21, tel. 068082058. FESTIVAL MUSICALE DELLE NAZIONI Oggi sono in programma due appuntamenti pianistici. Il primo è con Marina Boschi, che esegue brani di Bach, Kodály, Liszt e Chopin. Il secondo, in collaborazione con l’Accademia di Santa Cecilia, è con il milanese Mattia Mistrangelo, che frequenta l’ultimo anno del corso di perfezionamento dell’Accademia con Sergio Perticaroli, esegue brani di Chopin. Area archeologica Teatro di Marcello, ore 20.30 e 22; tel. 0687131590. AGIMUS Domani la pianista Brunella De Socio eseguirà brani di Chopin, Debussy e Gershwin. La De Socio si è diplomata con lode al Conservatorio de L’Aquila con Lethea Cifarelli e si è perfezionata con Gyorgy Sandor, Charles Rosen, Fausto Di Cesare. Attualmente è docente al Conservatorio di Campobasso. q Accademia di Romania (Piazzale San Martin, 1 Valle Giulia); ore 19; tel. 065021208. (l.d.l.)

LIRICA, CONCERTI SALA UMBERTO Via della Mercede, 49 06/6794753

TEATRARTERIA Riposo

Vicolo Scavolino, 64/a 06.6783494

TEATRO QUIRINO VITTORIO GASSMAN Riposo

Via delle Vergini, 7 06/6794585 - 800013616

Campagna abbonamenti 2010/11

SALAUNO

TEATRO ALLO SCALO

TEATRO ROMA

P.za di Porta S. Giovanni, 10 Blue moon di M. Di Pietro con allievi laboratorio ’Alfabeti 06/64821130-06/89531154 Teatrali’’. Regia di M. Di pietro. Ore 21.00

Via dei Reti, 36 - S. Lorenzo Riposo 3406485291 / 0683602262

Via Umbertide 3 06/7850626

SALONE MARGHERITA

TEATRO CASSIA

TEATRO TESTACCIO

Via Due Macelli, 75 06/6798269 - 6791439

Riposo

Via S. Giovanna Elisabetta, 69 Riposo 06/96527967

SAN CARLINO

TEATRO DELL’ANGELO

Viale dei Bambini - (Pincio) Ridicolissime Trame in Paillettes di ispirato a 06/69922117 / 329.2967328 Goldoni e Petito di G. Monti con T. Bellia, A. De Angelis, G. Crispino, F. Lucchese, G. Iannelli, P. Losacco, R. de Roberto, G. Rossi, G. Monti e F. Lumachi. Regia di G. Monti. Ore 21.00

Via S. de Saint Bon, 19 06/37513571

SETTE

Via Camilla, 44 06/97616026

Via Benevento, 23 06.44236382

Riposo

Via Taranto,36 06.70493826

Riposo

TEATRO PARIOLI Riposo

STABILE DEL GIALLO Via al Sesto Miglio 78 06/33262799

Foyer del Teatro : Collettiva di artisti di P. DelfinoArtideazione Ore 18.30 Courteline Mon Amour con L. Cannizzo, L. Cori, P. Franzini, L. Giacomini, A. Pavani, A. Spaziani, A. Tosto. Regia di G. F. Mazzoni. Ore 21.00

TEATRO GOLDEN

SPAZIO UNO Vicolo dei Panieri, 3 06/45540551

TEATRO FURIO CAMILLO

Corto 7 (Laboratori in scena) con i Laboratori del Teatro 7. Regia di S. Zecca, A. Martella, A. Manuali. Ore 21.00

SISTINA Via Sistina, 129 06.4200711

Riposo

Riposo

Riposo Via Giosuè Borsi, 20 06/8073040 - 06/8073041

TEATRO QUARTICCIOLO Riposo via Ostuni, n. 8 06.45460705 - 06.98951725

Via Romolo Gessi, 8 06.5755482

Riposo

Riposo

TEATRO TORDINONA Via degli Acquasparta, 16 06.68805890

Riposo

ASS. CORO F. M. SARACENI Viale del Vignola, 12 06/3201150

TEATRO VALLE E.T.I. Via del Teatro Valle, 21 06.68803794

Riposo

TEATRO VITTORIA P.zza S.Maria Liberatrice, 10 Riposo 06/5740170 - 06.5740598

TIRSO DE MOLINA Via Tirso, 89 06/8411827

Sarto per signora di G. Feydeau con S. De Stefani, R. Pilozzi, M. Gioni, M. Caporali, F. Esposito, V. Bocciarelli, P. Marovino, L. Nagni. Regia di B. Laterza. Ore 21.00

Via S. Stefano del Cacco, 15 Madama Butterfly di G. Puccini diretto da E. del Buono Dal 18 Giugno. Ore 20.00 06/6796496

IST. GIAPPONESE DI CULTURA

Viale Pietro de Coubertin, 15 Gli Anni Zero di O. Fusco diretto da C. Gangarella (direzione musicale) con O. Fusco, M. Rivera (basso), L. 06/80241281 SALA TEATRO STUDIO Ciccaglioni (chitarre), C. Micalizzi (batteria), C. Gangarella (tastiere) . Regia di P. Squitieri. Martedì 22. Ore 21.00 Note di Merito diretto da P. Buonvino con F. Battiato, CAVEA Alice, Consoli-Rei-Turci, Radiodervish, R. Cacciapaglia, E. Scollo e l’Orchestra Roma Sinfonietta Venerdì 25. Ore 21.00 Brotherhood - incontro con il regista + proiezione SALA PETRASSI del film . Regia di N. Donato. Martedì 22. Ore 21.00

Via Antonio Gramsci, 74 06/3224794-54

SALA SANTA CECILIA Morricone dirige Morricone diretto da E. Morricone

Riposo

FLAIANO

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

TEATRO TRASTEVERE via Jacopa de’ Settesoli, 3 06/64561129

Aula Magna Università ’’La Sapienza - Pl. A. Moro, 5: Cori in Festa 2010 con Ass. Cori del Lazio, coro F.M. Saraceni Martedì 22. Ore 20.00

SALA SINOPOLI

con Orchestra e Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Ore 21.00 Serata d’Onore Aung San Suu Kyi Ore 20.30

MUSICA ANTICA ALL’AVENTINO Basilica dei SS. Bonifacio e Piangerò la sorte mia con l’Insieme Strumentale di Roma diretto da G. Sasso, R. Milanesi (soprano), musiche Alessio di Legrenzi, Cesti, Vivaldi, Haendel Domenica 20. 06/5741192 Ore 19.30

PASSAGGI SEGRETI c/o luoghi vari 06/6795130

CHIESA S. PAOLO ENTRO LE MURA Via Nazionale (angolo via Napoli) 06/4826296

St. Paul’s Choir con Erlangen Gymnasiu Lycee Orchestra diretto da A. Engelhardt con H. Hefner (soprano), A. Dustin (mezzosoprano), S. Esteban La Rosa (tenore), S. Jin Kim (baritono), S. Vasselli (organo) Domenica 20. Ore 18.30

FESTA EUROPEA DELLA MUSICA 06/6878422

Oratorio del Gonfalone - Via del Gonfalone 32/ : Saggio prima del concerto + Trio per pianoforte di M. Ravel Ore 20.00 e ore 21.00 Archivio di Stato di Roma -Sala Alessandrina - S. Ivo alla Sapienza: L’armonica 750.000 anni fa con Musica Antiqua Latina progressive ba-rock Venerdì 18. Ore 17.00

Stazione Birra (via Placanica, 172 - 00118 Roma): Yui Makino in concerto - anime songs e canzoni pop giapponesi con Y. Makino Sabato 19. Ore 21.30

Foro di Augusto - Piazza del Grillo 1 :Eneide di Virgilio diretto da S. Marafante con F. Acquaroli, M. Benvenuto, M. Di Carmine, A. De Caprio, P. De Mejo, M. Duane, P. Engleberth, S. Salvatori, F. R. Succi. Regia di R. Marafante. Dal 20 Giugno. Ore 21.30

TEATRO DELL’OPERA Manon di H. Meilhac e P. Gille (libretto) diretto da A. P.zza Beniamino Gigli, 1 06/48160255 - 06/4817003 Guingal con A. Massis, S. Krzysiek, M. Giordano, P. Battaglia, A. Zanazzo. Regia di J.L. Grinda, E. Audrin (coreografia). Ore 20.30 (turno A)

TEMPIETTO - FESTIVAL MUSICALE DELLE NAZIONI 06/87131590

Notti Romane al Teatro di Marcello:Marina Boschi in concerto - a seguire Concerti nella Notte III con M. Boschi (pianoforte). M Mistrangelo (pianoforte) Ore 20.30 e ore 22.00


-MSGR - 20 CITTA - 56 - 17/06/10-N:

56 ✿ Per bambini

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

Per amatori

◆ Piacevole

di Fabio Ferzetti

ROYAL

Nella colonna dei prezzi il primo si riferise agli spettacoli pomeridiani, il secondo agli spettacoli serali

ADMIRAL ADRIANO MULTISALA

Piazza Cavour, 22 - Tel. 06.36004988 16.30-19.30-22.30 € 6,00-7,50 15.00-17.30-20.15-22.45 € 6,00-7,50 16.30-19.30-22.30 € 6,00-7,50 15.20-17.40-20.20-22.30 € 10,00 15.15-18.15-21.30 € 6,00-7,50 15.00-17.20-20.10-22.30 € 6,00-7,50 15.00-17.10-20.00-22.15 € 10,00 15.00-17.00-19.00-21.00-22.55 € 6,00-7,50 15.00-17.00-19.00-21.00-22.55 € 6,00-7,50 22.50 € 6,00-7,50 15.20-17.40-20.20 € 6,00-7,50

Robin Hood La papessa Sex and the City 2 The Hole 3D Sex and the City 2 Prince of Persia: Le sabbie… The Final Destination 3D Piacere, sono un po’ incinta Saw VI VM 14 Shadow Tata Matilda e il Grande Botto

ALCAZAR

Via Merry del Val, 14 - Tel. 06.5880099 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50-7,50

Il padre dei miei figli

ALHAMBRA La nostra vita The Road VM 14 Il segreto dei suoi occhi

AMBASSADE Il concerto The Last Station Sex and the City 2

ANDROMEDA L’acchiappadenti The Hole 3D Sex and the City 2 La nostra vita Prince of Persia: Le sabbie del tempo Tata Matilda e il Grande Botto Robin Hood Saw VI VM 14

Via Pier delle Vigne, 4 - Tel. 06.66012154 ◆ 17.15-20.30-22.30 € 4,50-6,00 ◆ 17.00-20.20-22.30 € 4,50-6,00 17.00-20.10-22.30 € 4,50-6,00 Via Acc. degli Agiati, 57-59 - Tel. 06.5408901 ♥ 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00 ◆ 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00 16.00-19.00-22.00 € 5,00-7,00 Via Mattia Battistini, 191 - Tel. 06.6142649 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,00-5,00 16.00-18.20-20.30-22.40 € 10,00 16.15-19.15-22.15 € 4,00-5,00 ◆ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 4,00-5,00 15.30-17.50-20.20-22.40 16.00-18.10-20.20-22.40 16.00-19.00-22.00 16.30-18.30-20.30-22.30

ANTARES

Viale Adriatico, 15/21 - Tel. 06.8186655 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 22.00 € 5,00-6,50 16.30-18.45 € 5,00-6,50

The Hole 3D Sex and the City 2 Tata Matilda e il Grande Botto

ATLANTIC

Via Tuscolana, 745 - Tel. 06.7610656 16.30-19.30-22.30 € 5,00-7,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00

Sex and the City 2 The Hole 3D Prince of Persia: Le sabbie del tempo Tata Matilda e il Grande Botto L’acchiappadenti Robin Hood Saw VI VM 14

22.30 17.00-19.30 16.30-18.30-20.30-22.30 16.30-19.30-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30

BARBERINI Sex and the City 2 The Hole 3D The Road VM 14 ◆ La papessa Robin Hood Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio

BROADWAY L’acchiappadenti Prince of Persia: Le sabbie del tempo Robin Hood

CIAK La nostra vita Sex and the City 2

€ 4,00-5,00 € 4,00-5,00 € 4,00-5,00 € 4,00-5,00

€ 5,00-7,00 € 5,00-7,00 € 5,00-7,00 € 5,00-7,00 € 5,00-7,00

Piazza Barberini, 24-25-26 - Tel. 06.4821082 17.00-20.00-22.30 € 5,00-8,00 16.15-18.20-20.30-22.30 € 12,00 15.45-18.00-20.20-22.30 € 5,00-8,00 15.30-17.50-20.10-22.30 € 5,00-8,00 15.30-18.10 € 8,00-5,00 20.45-22.30

€ 5,00-8,00

Via dei Narcisi, 36 - Tel. 06.2303408 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00 17.00-19.30-22.00 16.00-19.00-22.00

€ 5,00 € 5,00

Via Cassia, 692 - Tel. 06.33251607 ◆ 16.00-18.10-20.20-22.30 € 4,00-6,00 16.00-19.00-22.00 € 4,00-6,00

CINELAND

Via dei Romagnoli, 515 Ostia Lido - Tel. 06.561841 La papessa 15.00-17.30-20.00-22.30 € 3,90-6,00 The Final Destination 3D 16.00-18.15-20.20-22.35 € 10,00 The Hole 3D 16.15-18.20-20.25-22.35 € 10,00 L’acchiappadenti 16.00-18.15-20.20-22.35 € 3,90-6,00 La nostra vita ◆ 16.00-18.10-20.20-22.30 € 3,90-6,00 Sex and the City 2 16.30-19.30-22.30 € 5,00-3,90-6,00 The Road VM 14 ◆ 20.00-22.30 € 3,90-6,00 Una canzone per te 15.30-17.45 € 6,00-3,90 Sex and the City 2 15.30-18.30-21.30 € 3,90-6,00 Robin Hood 16.30-19.30-22.30 € 3,90-6,00 Tata Matilda e il Grande Botto 15.45-18.00-20.15-22.30 € 3,90-6,00 Prince of Persia: Le sabbie del tempo 15.15-17.45-20.10-22.40 € 6,00-3,90-6,00 Prince of Persia: Le sabbie del tempo 16.30-19.00-21.30 € 6,00-3,90-6,00 Robin Hood 15.30-18.30-21.30 € 3,90-6,00 Saw VI VM 14 16.30-18.30-20.30-22.30 € 3,90-6,00

CINESTAR CASSIA Basilicata Coast to Coast Puzzole alla riscossa The Road VM 14

DEI PICCOLI Tata Matilda e il Grande Botto

DEI PICCOLI SERA L’uomo che verrà

DORIA The Hole 3D Sex and the City 2 Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie del tempo

Via Vibio Mariano, 20 - Tel. 06.33248195 ◆ 16.30-18.30-21.00 € 5,00-7,00 ✿ 16.30-18.30 € 7,00-5,00 ◆ 21.00 € 5,00-7,00 Viale della Pineta, 15 - Tel. 06.8553485 16.30-18.30-20.30 € 5,00 ♥ 22.30

La nostra vita

di Juan José Campanella, con Ricardo Darìn, Soledad Villamil, Guillermo Francella, Javier Godino, Pablo Rago

di Daniele Luchetti, con Elio Germano, Isabella Ragonese, Raoul Bova, Luca Zingaretti, Stefania Montorsi, Marius Ignat

solo a loro ma al paese intero. Dopo tanti film sulla barbarie dei militari argentini, eccome uno che scava nel periodo d’incubazione della dittatura, quando il paese inziava a sprofondare nell’orrore ma non osava dirselo. Un mélo all’antica ma denso e ben congegnato, sapientemente diviso fra allusioni e scene madri, capace di conciliare sfacciate citazioni dal Dr. Zivago a impennate quasi hard. Senza mai perdere contatto con la Storia, quella vera. Oscar come miglior film straniero 2010 e secondo incasso nazionale di tutti i tempi in patria. In 8 sale (vedi rubrica Le Trame).

Drammatico

Il tempo che ci rimane

di e con Elia Suleiman, e con Saleh Bakri, Samar Qusha Tanus, Shafika Bajjali, Ayman Espanioli

ne. Negli anni 60 ci cresceva un bambino che da grande avrebbe fatto il regista. Coniugando lo stupore di Buster Keaton e l’acutezza di Jacques Tati per rievocare quel mondo con la folle eleganza di chi non fa compromessi. Soprattutto con i propri affetti. Scene indimenticabili: l’omino che butta la spazzatura tallonato dal carroarmato. Il muro saltato con l’asta. Il coro di piccole “arabe israeliane” che vince il primo premio cantando inni neopatriottici. Autobiografico, ilarotragico, molto sofisticato. Un modello. Di cinema e di resistenza. Intrastevere, Quattro Fontane

EUROPA The Hole 3D

FARNESE Il concerto I gatti persiani

FIAMMA Il segreto dei suoi occhi Agora La regina dei castelli di carta

FILMSTUDIO Metropolis Sala riservata

GALAXY Saw VI VM 14 Prince of Persia: Le sabbie del tempo Sex and the City 2

GIULIO CESARE La nostra vita Bright Star La regina dei castelli di carta

mmm

Commedia

mmm

Drammatico

Copia conforme di Abbas Kiarostami, con Juliette Binoche e William Shimell

sfidano, meno sapremo se recitano una parte o se stessi. Come in un filmdi Antonioniquesta doppiezza si rispecchia nel loro lavoro (lui storico dell’arte esperto in copie e falsi,lei antiquaria francese a Firenze). Come i due inglesi del Viaggio in Italia di Rossellini, finiscono per rappresentare le coppie di ogni epoca e paese. Stavolta però anche il regista è straniero e il film resta come sospeso, in esilio. L’anziano dispensatore di buoni consigli è Jean-Claude Carrière, storico sceneggiatore di Bunuel. Eden Film Center

mmm

Drammatico

Humpday

Le quattro volte

di Lynn Shelton, con Mark Duplass, Joshua Leonard, Alycia Delmore, Lynn Shelton

di Michelangelo Frammartino, con interpreti non professionisti

N FILM quasi muto fatto d’aria, alberi, animali, paesaggi. Un LTRO che “lo famo strano”! Andrew e Ben non si vedono da anni, sono amici da una vita, ma proprio amici per la pelle, Ben A U regista che reinventa il cinema abolendo la prospettiva nel frattempo si è pure sposato. Allora come diavolo gli salta in umana per assumere il “punto di vista” della Natura. Ripercorrenmente di fare lo sbruffone proponendo K in pubblico! K di fare un film porno “d’arte”, loro due, nei panni della prima coppia di etero... che fa sesso insieme? E poi: sarà solo una provocazione o è un desiderio reale, per quanto camuffato? E Andrew come la pensa? Segue reazione a catena di equivoci, paradossi, vicoli ciechi. Mai visto due corpi maschili diretante verità e insieme raccontarsi tante bugie. Mai visto una regista cogliere con più implacabile impudenza le falle del maschio moderno. Insinuante, spassosissimo. Eden film Center

doil ciclo della vita secondo ipitagorici in un paesino calabrese, fra capre, pastori, alberi svettanti e maestosi come divinità, ma anche pronti a cadere nel fiume impetuoso della trasformazione (umano, animale, vegetale, minerale). Con “coreografie” millimetriche, ma senza danza né musica (la scena del cane e del camion vale il film). Fra il documentario più scabro e la più elaborata finzione, un tentativo radicale di incorporare l’animale all’umano. Percorso da una religiosità arcaica, precristiana, ardua e affascinante. Mignon

The Road

mmm 1/2 Draquila - L’Italia che trema

di John Hillcoat, con Viggo Mortensen, Kodi Smit-Mc Phee, Charlize Theron, Robert Duvall, Guy Pearce

di Sabina Guzzanti, con gli abitanti de L’Aquila e i protagonisti del dopo-terremoto

mm1/2

Drammatico

Inchiesta

NA città fantasma per il fantasma di un regime. Morbido, N padre, un figlio, il ricordo della madre scomparsa, un U pugno di sopravvissuti a qualche misteriosa Apocalisse Usuadente, non dichiarato, ma regime. È la tesi sostenuta con dovizia di esempi da una Guzzanti poco satirica e molto che ha desertificato l’America e imbarbarito i superstiti fino al cannibalismo. Un mondo di puro orrore in cui ogni sconosciuto può farti a pezzi e divorarti - ma se hai ancora una pallottola e abbastanza sangue freddo puoi sparare in testa a tuo figlio prima che sia troppo tardi. Anche se proprio il ragazzino si ostina a sperare e a ogni incontro si gioca una partita fra Bene e Male, morale e barbarie. Cupo, rigoroso, fin troppo fedele al romanzo di Cormac McCarthy, quasi insostenibile per lo spoglio realismo. Un’allegoria che evita le trappole e i ricatti del genere. Rispettabile ma mai davvero convincente. In 11 sale (vedi le Trame), al Metropolitan v.o. con s.t.

Via Andrea Doria, 52-60 - Tel. 06.39721446 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 16.30-19.15-22.00 € 5,00-6,50 22.00 € 5,00-6,50 16.30-19.30

€ 5,00-6,50

GREENWICH Il segreto dei suoi occhi Basilicata Coast to Coast Draquila - L’Italia che trema

Via Stoppani., 7 - Tel. 06.8070245 16.00-18.10-20.20-22.30 € 10,00 Viale Regina Margherita, 29 - Tel. 06.8417719 ♥ 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00 Via Liszt, 32 - Tel. 06.45472089 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50 ◆ 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50 Corso d’Italia, 107/a - Tel. 06.44292378 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 Piazza Campo de’ Fiori, 56 - Tel. 06.6864395 ♥ 18.20-20.30-22.40 € 5,00-7,00 ♥ 16.30 € 5,00 Via Bissolati, 47 - Tel. 06.485526 17.30-20.00-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.00-22.30 € 5,50-7,50 ◆ 17.30-20.45 € 5,50-7,50 Via degli Orti d’Alibert, 1/c - Tel. 334.1780632 18.30-21.00 € 5,00 Via Pietro Maffi, 10 - Tel. 06.61662413 16.30-18.30-20.30-22.30 € 3,50-5,00 17.30-20.00-22.30 16.30-19.15-22.00

€ 3,50-5,00 € 3,50-5,00

Viale Giulio Cesare, 229 - Tel. 06.45472094 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50 ◆ 17.30-20.45 € 7,50-5,50

Via G. Bodoni, 59 - Tel. 06.5745825 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,50-7,50 ◆ 16.15-18.20-20.30-22.40 € 5,50-7,50 ♥ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 7,50

GREGORY

Via Gregorio VII, 180 - Tel. 06.6380600 16.00-19.00-22.00 € 5,00-7,00

Sex and the City 2

JOLLY

La nostra vita Bright Star The Road VM 14 18 anni dopo

strozzo, non sono uno scherzo. E che il denaro non compra tutto. Anche se nell’Italia dell’illegalità diffusa c’è sempre una famiglia o un vicino che ti aiuta. La metafora, assai scoperta, funziona (il cantiere edile e le sue magagne come emblema del Malpaese). Ma il film passa in rassegna ambienti, comportamenti, sentimenti di oggi, senza scavare a fondo. Bello il rapporto quasi familiare tra il figlio di un immigrato morto sul lavoro e l’italiano che ha nascosto il cadavere. Meritava un film a sé. In 17 sale (vedi rubrica Le Trame)

L MONDO visto da Nazareth, ieri Palestina, oggi Israele. UE stranieri (che forse si conoscono appena) percorrono i Negli anni 40 c’era la guerra. Negli anni 50 ci si abituava Iall’occupazione, D paesaggi incantati della Toscana cercando i gesti, le parole, le con le sue piccole e enormi assurdità quotidiaragioni per continuare (o iniziare) ad amarsi. E più litigano e si

EMBASSY

EURCINE

mmm 1/2

preoccupata in questo docu-horror che dà della ricostruzione dell’Aquila un’immagine ben diversa da quella ufficiale. Centro sbarrato e militarizzato, nessuno sforzo per recuperare la città storica, massimo impulso alla new town (con annessi centri commerciali a venire), repressione di qualsiasi dissenso, uso propagandistico dell’operazione a maggior gloria del premier e della Protezione Civile. Facile dissociarsi, come fa il ministro Bondi. Più difficile confutare volti, immagini, racconti. Che lasciano addosso un disagio lucido e persistente. Greenwich, Maestoso.

Il tempo che ci rimane The Road VM 14 14 Km

La nostra vita Avatar 3D Basilicata Coast to Coast Sex and the City 2

KING La nostra vita Il segreto dei suoi occhi

LUX The Hole 3D Sex and the City 2 L’acchiappadenti The Road VM 14 Tata Matilda e il Grande Botto Prince of Persia: Le sabbie del tempo Sex and the City 2 Robin Hood Saw VI VM 14

Vicolo Moroni, 3/a - Tel. 06.5884230 16.15-18.20-20.30-22.40 € 5,50-7,50 ◆ 16.15-18.20-20.30-22.40 € 5,50-7,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50-7,50

La nostra vita Robin Hood La papessa Draquila - L’Italia che trema

Via Appia Nuova, 416-418 - Tel. 06.45472091 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 7,50-5,50 17.30-20.45 € 5,50-7,50 17.30-20.00-22.30 € 5,50-7,50 ♥ 17.45-20.20-22.30 € 5,50-7,50

METROPOLITAN

Via del Corso, 7 - Tel. 06.3200933 17.30-20.45 € 5,50-7,50 17.30 € 7,50-5,50 20.15-22.30 € 5,50-7,50

Sex and the City 2 VO in ital. Robin Hood VO in ital. 18 anni dopo

MIGNON

Via Viterbo, 11 - Tel. 06.8559493 16.00-18.15-20.30-22.40 € 5,50-7,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50-7,50

Il padre dei miei figli Le Quattro Volte

Via Giano della Bella, 4/6 - Tel. 06.45472092 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 5,50-7,50 ♥ 17.30-20.45 € 10,00 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.45 € 5,50-7,50

NUOVO CINEMA AQUILA

Via Fogliano, 37 - Tel. 06.86324730 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.00-22.30 € 5,50-7,50

NUOVO OLIMPIA

Via Massaciuccoli, 31 - Tel. 06.86391361 15.45-18.00-20.30-22.45 € 10,00 16.00-18.45-21.30 € 6,00-7,50 16.00-18.15-20.30-22.40 € 6,00-7,50 ◆ 20.30-22.40 € 7,50 15.50-18.00 € 6,00 15.45-17.50 20.00-22.30 17.30-20.00-22.30 15.30-17.20-19.10-21.00-22.50

MADISON Bright Star La nostra vita Dragon Trainer 3D L’uomo nell’ombra Digitale La doppia ora Mine vaganti Il concerto La regina dei castelli di carta Agora The Road VM 14 Manolete La papessa Departures Cosa voglio di più

MAESTOSO

◆ ◆ ♥ ◆ ◆

€ 6,00 € 7,50 € 6,00-7,50 € 6,00-7,50

Via G. Chiabrera, 121 - Tel. 06.5417926 16.10-18.25-20.45-22.50 € 5,00-7,00 16.20-18.30-20.50-22.50 € 5,00-7,00 16.45 € 7,50-10,00 18.30-20.45-22.50 € 7,50 16.10-18.30-20.50 € 2,50-3,50 22.50 € 5,00-7,00 16.15-18.25-20.40 € 5,00-7,00 22.40 € 5,00-7,00 16.15-18.25-20.40 € 5,00-7,00 22.50 € 5,00-7,00 16.20 € 7,00-5,00 18.20-20.45-22.50 € 5,00-7,00 16.15-22.45 € 5,00-7,00 18.30-20.45 € 5,00-7,00

The Road VM 14 Chaotic Ana Sound of Morocco

Via L’Aquila, 66/74 - Tel. 06.70399408 ◆ 17.30-20.00-22.30 € 4,00-6,00 17.30-20.00-22.30 € 4,00-6,00 18.30-20.00-22.30 € 4,00-6,00 Via In Lucina, 16/g - Tel. 06.6861068 17.30-20.00-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50

Cosa voglio di più Bright Star VO in ital.

NUOVO SACHER La nostra vita

Largo Ascianghi, 1 - Tel. 06.5818116 ◆ 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,50-7,50

ODEON MULTISCREEN The Hole 3D La nostra vita Sex and the City 2 Tata Matilda e il Grande Botto Il segreto dei suoi occhi Sala riservata

Piazza S. Jacini, 22 - Tel. 06.86391361 15.45-18.00-20.30-22.45 € 10,00 ◆ 15.30-17.40-20.20-22.40 € 6,00-7,50 20.00-22.30 € 6,00-7,50 15.50-18.00 € 7,50-6,00 15.30-17.50-20.20-22.40 € 6,00-7,50

QUATTRO FONTANE La nostra vita Bright Star Il tempo che ci rimane Sala riservata

REALE Sex and the City 2 Robin Hood

ROMA Bright Star

Avatar 3D

Via Girolamo Induno, 1 - Tel. 06.5812495 ♥ 16.00-19.00-22.00 € 10,00 Via Bergamo, 25 - Tel. 06.85300948 16.30-19.15-22.00 € 5,00-6,50 16.30-19.15-22.00 € 5,00-6,50 17.30-20.00-22.30 € 5,00-6,50 18.00-20.15 € 5,00-6,50 22.30 € 5,00-6,50

Sex and the City 2 Robin Hood Digitale L’uomo nell’ombra Cosa voglio di più Prince of Persia: Le sabbie…

STARDUST VILLAGE (EUR)

Via di Decima, 72 - Tel. 06.52244119 16.30-19.30-22.30 € 5,50-7,50 16.15-19.15-22.15 € 5,50-7,50 17.40-20.00-22.40 € 5,50-7,50 16.20-18.20-20.20-22.20 € 10,00 17.00-19.10-21.30 € 5,50-7,50 16.15-18.25-20.35 € 5,50-7,50 22.40 € 5,50-7,50 16.45-19.20-22.00 € 5,50-7,50 17.30-20.15-22.30 € 10,00

Robin Hood Sex and the City 2 Saw VI VM 14 The Hole 3D L’acchiappadenti Tata Matilda e il Grande Botto La papessa Prince of Persia: Le sabbie… The Final Destination 3D

STARPLEX

Via della Lucchina, 90 - Tel. 06.30819887 The Hole 3D 16.30-18.30-20.30-22.30 € 9,00 Spettacolo Francia - Messico. Ingresso comprensivo di consumazione. Sex and the City 2 17.10 € 9,00-5,00 Saw VI VM 14 18.45-20.45-22.45 € 5,00 Tata Matilda e il Grande Botto 18.35-20.45-22.45 € 5,00 La nostra vita ◆ 18.20-20.25-22.35 € 5,00 Robin Hood 17.15-20.00-22.45 € 5,00 Prince of Persia: Le sabbie del tempo 20.10-22.30 € 5,00 Sex and the City 2 19.20-22.20 € 5,00 La papessa 17.00-19.30-22.00 € 5,00 L’acchiappadenti 18.15-20.25-22.35 € 5,00

THE SPACE CINEMA MODERNO

Piazza della Repubblica,44 -Tel.892111 17.00-19.30-22.00 € 6,00-8,00 17.10-20.00-22.20 € 9,00-11,00 17.50-21.30 € 6,00-8,00 17.20-19.40-22.10 € 6,00-8,00 18.00-20.20-22.30 € 6,00-8,00

Prince of Persia: Le sabbie… The Hole 3D Sex and the City 2 L’acchiappadenti Saw VI VM 14

THE SPACE CINEMA PARCO DE’ MEDICI Sex and the City 2 Robin Hood Robin Hood Prince of Persia: Le sabbie… Saw VI VM 14 La papessa The Final Destination 3D Sex and the City 2 Saw VI VM 14 Prince of Persia: Le sabbie… La nostra vita Sex and the City 2 La regina dei castelli di carta 18 anni dopo Tata Matilda e il Grande Botto L’acchiappadenti Bright Star The Road VM 14 The Hole 3D

Viale Salvatore Rebecchini, 3-5 - Tel. 892111 17.50-20.50 € 6,00-8,00 16.30-19.30-22.20 € 6,00-8,00 18.20-21.10 € 6,00-8,00 16.20-18.50-21.40 € 6,00-8,00 16.50-19.00-21.20 € 6,00-8,00 16.40-19.20-22.00 € 6,00-8,00 16.55-18.45-20.45-22.45 € 9,00-11,00 16.10-19.10-22.10 € 6,00-8,00 16.00-18.10-20.30-22.40 € 6,00-8,00 17.25-19.55-22.35 € 6,00-8,00 ◆ 17.15-19.35-21.55 € 6,00-8,00 18.35-21.35 € 6,00-8,00 ◆ 22.15 € 6,00-8,00 17.45-20.05 € 6,00-8,00 15.55-18.15-20.35 € 6,00-8,00 17.55-20.15-22.25 € 6,00-8,00 16.35-19.25-22.05 € 6,00-8,00 ◆ 16.45-19.05-21.25 € 6,00-8,00 15.50-18.00-20.10-22.30 € 6,00-8,00

TIBUR Il segreto dei suoi occhi Bright Star

TRIANON Sex and the City 2 The Hole 3D Prince of Persia: Le sabbie… Saw VI VM 14 Tata Matilda e il Grande Botto

Via G. B. Tiepolo, 13/a - Tel. 06.36004240 18.50-22.30-2.40 € 4,50-5,50

Via Quattro Fontane, 23 - Tel. 06.4741515 ◆ 17.30-20.15-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50 17.30-20.10-22.30 € 5,50-7,50 Piazza Sonnino, 7 - Tel. 06.5810234 16.00-19.00-22.00 € 5,00-7,00 16.00-19.00-22.00 € 5,00-7,00 Piazza Sonnino, 37 - Tel. 06.5812884 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00

Via degli Etruschi, 36 - Tel. 06.4957762 17.30-20.10-22.30 € 4,50-6,50 17.30-20.10-22.30 € 4,50-6,50 Via Muzio Scevola, 29 - Tel. 06.7858158 16.30-19.15-22.00 € 5,00-6,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 17.30-20.00-22.30 € 5,00-6,50 16.30-18.30-20.30-22.30 € 5,00-6,50 16.30-18.45-21.00 € 5,00-6,50

UCI CINEMA’S MARCONI The Hole 3D Prince of Persia: Le sabbie… La fontana dell’amore Robin Hood Tata Matilda e il Grande Botto Sex and the City 2 Saw VI VM 14

Via Enrico Fermi, 161 - Tel. 892.960 17.40-20.10-22.40 € 9,00-10,00 16.45-20.00-22.40 € 6,40-7,50 17.40-20.00-22.30 € 6,40-7,50 16.30-19.30-22.30 € 6,40-7,50 17.00-19.50-22.20 € 6,40-7,50 16.30-19.35-22.40 € 6,40-7,50 17.40-20.20-22.40 € 6,40-7,50

UGC CINÉ CITÉ PARCO LEONARDO Via Portuense,2000 -Tel.899.788.678 Saw VI VM 14 Sex and the City 2 Iron Man 2 ◆ Prince of Persia: Le sabbie… Robin Hood Notte folle a Manhattan ◆ The Final Destination L’acchiappadenti Puzzole alla riscossa ✿ La regina dei castelli di carta ◆ Sex and the City 2 La nostra vita ◆ Tata Matilda e il Grande Botto 5 appuntamenti per farla innamorare Sex and the City 2 Tata Matilda e il Grande Botto Saw VI VM 14 Prince of Persia: Le sabbie… Cella 211 ♥ Una canzone per te Prince of Persia: Le sabbie… Piacere, sono un po’ incinta Il segreto dei suoi occhi La papessa Bright Star Robin Hood The Hole 3D The Road VM 14 ◆

14.20-16.20-18.20-20.20-22.25 14.30-17.30-20.30 14.40-17.10-19.40-22.10 15.25-17.50-20.15-22.40 15.35-18.25-21.15 18.20-20.25 14.35-16.25-22.30 15.45-17.55-20.05-22.15 14.20 16.20-19.15-22.10 15.50-18.45-21.40 15.35-17.50-20.05-22.20 14.10-16.30-18.50 21.30 16.45-19.40-22.35 15.20-17.40-20.00-22.20 15.20-17.20-19.30-21.30 14.15-16.40-19.05-21.25 19.50-22.10 15.00-17.15 14.50-17.15-19.40-22.05 14.05-16.10-18.15-20.20-22.30 14.10-16.50-19.30-22.10 14.30-17.05-19.40-22.15 14.45-17.15-19.45-22.15 16.40-19.35-22.30 15.30-17.40-19.50-22.00 15.40-17.55-20.10-22.25

UGC CINÉ CITÉ PORTA DI ROMA The Hole Il segreto dei suoi occhi La papessa La regina dei castelli di carta ◆ Sex and the City 2 Tata Matilda e il Grande Botto 5 appuntamenti per farla innamorare Robin Hood Saw VI VM 14 L’acchiappadenti La nostra vita ◆ Sex and the City 2 Prince of Persia: Le sabbie del tempo Bright Star The Road VM 14 ◆ Prince of Persia: Le sabbie del tempo

VIS PATHÈ

POLITECNICO FANDANGO Fratelli d’Italia italiano

SALA TROISI

Via E. Filiberto, 175 - Tel. 06.70474549 ◆ 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00 ◆ 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00

SAVOY

N DELITTO atroce, un amore impossibile, una passione APOMASTRO colpito da lutto improvviso perde la testa e decide di adeguarsi all’andazzo nazionale: fare i soldi, a C giovanile che si riaccende in età matura. Costringendo i U tutti i costi. Scoprirà che lavoro nero, morti bianche, prestiti a protagonisti a riaprire i conti con un passato che non appartiene

INTRASTEVERE

Il concerto

mm 1/2

Drammatico

Il segreto dei suoi occhi

Piazza Cola di Rienzo, 74/76 - Tel. 06.3612449 Il segreto dei suoi occhi 16.50-19.30-22.00 € 5,50-7,50 Copia Conforme 16.30-18.30-20.30-22.40 € 5,50-7,50 Il padre dei miei figli 17.30-20.30-22.30 € 5,50-7,50 Humpday - Un mercoledì da sballo 18.00-20.40-22.40 € 5,50-7,50

EMPIRE

mmm

Drammatico

Viale della Pineta, 15 - Tel. 06.8553485 € 5,00

EDEN FILM CENTER

The Hole 3D

Vi consigliamo

Le novità

Piazza Verbano 5 - Tel. 06.8541195 17.00-19.30-22.00 € 5,00-7,00

Bright Star

La nostra vita The Last Station

Buono ♥ Imperdibile

Robin Hood The Hole 3D Saw VI VM 14 Prince of Persia: Le sabbie del tempo La nostra vita ◆ Robin Hood Piacere, sono un po’ incinta Tata Matilda e il Grande Botto Prince of Persia: Le sabbie del tempo Sex and the City 2 L’acchiappadenti Sex and the City 2 5 appuntamenti per farla innamorare The Final Destination 3D

Via A. Lionello, 201 - Tel. 899788678 13.20-16.10-18.15-20.25-22.35 14.05-16.45-19.25-22.05 14.10-16.50-19.30 22.10 13.50-16.45-19.40-22.35 13.00-15.15-17.35 21.30 13.20-16.10-19.05-21.55 14.25-16.30-18.35-20.40-22.40 13.30-15.40-17.50-20.10-22.20 13.00-15.20-17.40-20.05-22.20 13.00-15.50-18.40-21.35 13.50-16.15-18.45-21.10 14.20-17.05-19.40-22.15 13.10-15.20-17.35-19.50-22.10 14.50-17.15-19.50-22.15 Via Collatina, 828 - Tel. 06.22423208 18.05-21.00 € 6,00-8,00 17.40-20.00-22.20 € 9,00-10,00 16.30-18.35-20.35-22.35 € 6,00-8,00 16.50-19.10-21.30 17.40-20.00-22.25 16.00-19.00-22.00 22.30 17.25-20.00 15.20-17.40-20.00-22.20 18.00-21.00 17.45-20.10-22.30 16.00-19.05 22.30 16.20-18.20-20.20-22.20

€ 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 6,00-8,00 € 9,00-10,00


-MSGR - 20 CITTA - 57 - 17/06/10-N:

57

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

✿ Per bambini

◆ Piacevole

Per amatori

D’Essai AZZURRO SCIPIONI Un cane andaluso - L’age d’or L’uomo che verrà Il cerchio Hair Amadeus

Metropoli Via degli Scipioni, 82 - Tel. 06.39737161 Chaplin 17.00 € 3,00-6,00 ♥ Chaplin 18.00-20.15-22.30 € 3,00-6,00 Lumiere 17.00 € 3,00-5,00 Lumiere 18.30 € 3,00-5,00 Lumiere 20.30 € 3,00-5,00

CARAVAGGIO D’ESSAI

Via Paisiello, 24/b - Tel. 06.8554210

Riposo

TREVI - CINETECA NAZIONALE

Vicolo del Puttarello, 25 - Tel. 06.6781206 Rassegna Dora, di S. Basso + Giganti, di F. Mollo + Una bella bistecca, di U.B. Gerber + I capelli della sposa, di M. Danieli + Camilla, di .F Mollo Rassegna Ultima spiaggia, di M. Danieli + Interferenze Rassegna Infatti sì, di F. Mollo + Incidenti

CINETEATRO

Via Capo d’Africa, 29/a - Tel. 06.7004932

Riposo

DELLE PROVINCIE D’ESSAI ◆

DON BOSCO ◆

Viale delle Provincie, 41 - Tel. 06.44236021 16.15-18.20-20.25-22.30 € 3,00 Via Publio Valerio, 63 - Tel. 06.71587612 18.00-21.00 € 4,00

GRAUCO

Via Perugia, 34 - Tel. 06.7824167 19.00 21.00

L’aria salata Cover boy - L’ultima rivoluzione

PALAZZO DELLE ESPOSIZIONI

Scalinata di via Milano, 9/a - Tel. 06.489411 Riposo Auditorium Apology of an Economic Hit Man regia di Stelios Kouloglou. Grecia, 2008 (90’) Cinema 21.00

PICCOLO APOLLO

The Hole 3D Robin Hood Digitale

Via Conte Verde, 51 - Tel. 06.7003901

Riposo

TIZIANO D’ESSAI Matrimoni e altri disastri

Via G. Reni, 2 - Tel. 06.3236588 20.30-22.30 € 4,00-0,00

BRIGHT STAR

Di Jane Campion. Con Ben Whishaw, Abbie Cornish, Paul Schneider (Drammatico, 2009). Quando John Keats, giovane poeta, conosce la propria vicina di casa Fanny, la trova superficiale. Fanny invece, trova noiosa la passione di John per la poesia. Tra i due però nasce un amore travolgente quando entrambi tralasciano i pregiudizi e si abbandonano alla passione. Admiral, Eurcine, Giulio Cesare, Madison, Nuovo Olimpia, Quattro Fontane, Roma, The Space Cinema Parco de’ Medici, Tibur, UGC Ciné Cité Porta di Roma DRAQUILA - L’ITALIA CHE TREMA Di Sabina Guzzanti. (Documentario, 2010). Vedi rubrica Ferzetti. Greenwich, Maestoso HUMPDAY UN MERCOLEDÌ DA SBALLO Di Lynn Shelton. Con Mark Duplass, Joshua Leonard, Alycia Delmore (Commedia, 2009). Vedi rubrica Ferzetti.Eden Film Center I GATTI PERSIANI Di Bahman Ghobadi. Con Hamed Behdad, Ashkan Koshanejad, Negar Shaghaghi (Drammatico, 2009). Due giovani sognano di formare una gruppo musicale rock, ma nella città in cui vivono, Teheran, il regime proibisce la musica rock. L’unico posto dove si respira la musica proibita è la Teheran underground, nascosta e turbolenta. Farnese

Via G. Matteotti, 8 - Tel. 06.9831587 18.30-20.30-22.30 € 5,00-7,00-5,00 17.30-20.00-22.30 € 5,00

Sala 1 Sala 2

CINEMA MODERNO MULTISALA The Hole 3D The Last Station Prince of Persia: Le sabbie del tempo La nostra vita Sex and the City 2

Magnum ◆ Medium

MULTISALA CINEMA LIDO The Hole 3D Il concerto Draquila - L’Italia che trema Basilicata Coast to Coast

Piazza della Pace, 5 - Tel. 06.9844750 18.30-20.30-22.30 € 7,00 18.30-20.30-22.30 € 4,00 € 4,00 € 4,00 € 4,00

Minimum 1 18.30 ◆ Minimum 1 20.30-22.30 Minimum 2 18.30-22.00 Sala 1 ♥ Sala 2 ♥ Sala 3 ◆ Sala 4

via delle cinque Miglia - Tel. 06.98981006 18.30-20.30-22.30 € 8,00 18.30-20.30-22.30 € 5,00 18.30-20.30-22.30 € 5,00 18.30-20.30-22.30 € 5,00

BRACCIANO

VIRGILIO

COLOSSEO NUOVO CINEMA

Shutter Island VM 14

ASTORIA

Via Valdossola, 177 - Tel. 06.8175275

Teatro

Basilicata Coast to Coast

ANZIO

Saw VI VM 14 Sex and the City 2

Sala 1 Sala 2

Via Flavia, 42 - Tel. 06.9987996 17.30-20.00-22.30 16.30-19.10-22.00

CERVETERI COLLEFERRO

ARISTON

Via Consolare Latina - Tel. 06.9700588

Prince of Persia: Le sabbie del tempo Tognazzi 16.00-18.10-20.20-22.30 Tata Matilda e il Grande Botto De Sica 16.10-18.15 The Hole 3D Leone 16.15-18.15-20.15-22.30 The Final Destination 3D Visconti 16.20-18.20-20.20-22.30 Sex and the City 2 Fellini 17.00-19.45-22.30 Saw VI VM 14 Corbucci 16.30-18.30-20.30-22.30 La papessa Rossellini 16.50-19.40-22.30 La nostra vita ◆ Mastroianni 16.10-18.10-20.10-22.30 Robin Hood Troisi 16.30-19.30-22.30

€ 5,00 € 5,00 € 10,00 € 10,00 € 5,00 € 5,00 € 5,00 € 5,00 € 5,00

FIANO ROMANO

CINEFERONIA Via Milano 19 - Centro Comm. Feronia - Tel. 0765.451211 The Hole 3D Una canzone per te Robin Hood U2 3D 3D The Final Destination 3D

IL PADRE DEI MIEI FIGLI

Di Mia Hansen-Love. Con Chiara Caselli, Louis-Do de Lencquesaing, Dominique Frot (Drammatico, 2009). La vita di Grégoire è il ritratto della felicità: un lavoro appassionante, una moglie che lo ama, tre splendide figlie. Quando la sua casa di produzione cinematografica subisce il contraccolpo di scelte azzardate, Grégoire si trova a dover difendere il suo lavoro e la sua famiglia. Alcazar, Eden Film Center, Mignon IL SEGRETO DEI SUOI OCCHI Di Juan José Campanella. Con Ricardo Darín, Soledad Villamil, Guillermo Francella (Drammatico, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Alhambra, Eden Film Center, Fiamma, Greenwich, King, Odeon Multiscreen, Tibur, UGC Ciné Cité Porta di Roma LA FONTANA DELL’AMORE Di Mark Steven Johnson. Con Kristen Bell, Josh Duhamel, Will Arnett (Commedia, 2009). La giovane newyorchese Beth raggiunge la sorella a Roma per il suo matrimonio. Quasi subito s’immerge nell’atmosfera della città e dopo qualche bicchiere di champagne di troppo si trova nel mezzo di una fontana a raccogliere monetine. Da quel momento inizia a far strage di cuori. Uci Cinema’s Marconi

Sala 1 Sala 2 Sala 2 Sala 3 Sala 3

16.00-18.10-20.20-22.30 16.00 18.10-22.15 16.00 18.10-20.20-22.30

LA NOSTRA VITA Di Daniele Luchetti. Con Elio Germano, Isabella Ragonese, Raoul Bova (Drammatico, 2010). Vedi rubrica Ferzetti. Alhambra, Andromeda, Ciak, Cineland, Eurcine, Giulio Cesare, Jolly, King, Madison, Maestoso, Nuovo Sacher, Odeon Multiscreen, Quattro Fontane, Royal, Starplex, The Space Cinema Parco de’ Medici, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè LA PAPESSA Di Sonke Wortmann. Con Johanna Wokalek, David Wenham, John Goodman (Drammatico, 2009). La Papessa narra la storia di una donna che divenne Papa. Spinta dalla convinzione che il destino avesse in serbo per lei qualcosa di diverso e che Dio le stesse mostrando la via da seguire, si oppose alle rigide regole della Chiesa ed entrò in convento con identità maschile. Adriano Multisala, Barberini, Cineland, Madison, Maestoso, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Parco de’ Medici, UGC Ciné Cité Porta di Roma LA REGINA DEI CASTELLI DI CARTA

€ 4,00-5,00 € 5,00-4,00 € 4,00-5,00 € 5,00-4,00 € 4,00-5,00

The Road VM 14 ◆ Sala 4 La nostra vita ◆ Sala 4 Tata Matilda e il Grande Botto Sala 5 Prince of Persia: Le sabbie del tempo Sala 6 La papessa Sala 7 Saw VI VM 14 Sala 8 The Road VM 14 ◆ Sala 9 Sex and the City 2 Sala 10

POLITEAMA The Hole 3D The Final Destination 3D Sex and the City 2 Robin Hood La nostra vita U2 3D 3D Prince of Persia: Le sabbie del tempo Saw VI VM 14

17.30-20.00-22.30 17.30-20.00-22.30 16.00-18.10-20.20-22.30 17.30-20.00-22.30 16.15-19.15-22.15

€ 4,00-5,00 € 4,00-5,00 € 3,00-5,00 € 4,00-5,00 € 4,00-5,00

FRASCATI L.go Augusto Panizza,5 - Tel. 06.9420479 Sala 1 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 Sala 2 17.00 € 10,00 Sala 2 19.15-22.15 € 5,50-6,50 Sala 3 16.15-19.15-22.15 € 5,50-6,50 ◆ Sala 4 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,50-6,50 Sala 5 16.00 € 10,00 Sala 5 Sala 6

SUPERCINEMA

18.00-20.15-22.30 € 5,50-6,50 16.00-18.10-20.20-22.30 € 5,50-6,50 P.zza del Gesù - Tel. 06.9420193

Chiuso per lavori

GENZANO

CYNTHIANUM

Viale Mazzini, 9 - Tel. 06.9364484 Sala Verde 17.30-21.30 € 5,00 Sala Blu

Christine Cristina Riposo

MODERNISSIMO

Via Cesare Battisti, 10/12 - Tel. 06.9364993

Robin Hood The Hole 3D The Final Destination Sex and the City 2

LUCCIOLA

16.00-19.00-22.00 € 4,50-6,00 16.30-18.30-20.40-22.40 € 10,00 16.30-18.30-20.30-22.30 € 10,00 17.00-20.00-22.50 € 4,50-6,00

A7 B8 A9 B10

LADISPOLI P.zza Martini Marescotti, 3/a - Tel. 06.99222698

Riposo

MANZIANA

QUANTESTORIE

Via IV Novembre, 63 - Tel. 06.9962946 19.00-21.30 € 6,00

Amabili resti VM 14

MONTEROTONDO

MANCINI Sex and the City 2 La nostra vita

Via G. Matteotti, 55 - Tel. 06.9061888 19.00-21.30 € 6,00 18.00-20.00-22.00

Sala 1 ◆ Sala 2

MULTIPLEX LA GALLERIA

POMEZIA Via della Motomeccanica - Tel. 06.9122893

Prince of Persia: Le sabbie del tempo Sala 1 Tata Matilda e il Grande Botto Sala 2 Saw VI VM 14 Sala 3 Gentlemen Broncos Sala 4 Sex and the City 2 Sala 5 La nostra vita ◆ Sala 6

16.30-18.30-20.30-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30 17.00-20.00-22.30 16.30-18.30-20.30-22.30

GROTTAFERRATA

ALFELLINI La nostra vita The Last Station La papessa

◆ Sala 1 ◆ Sala 2 Sala 3

PLANET MULTICINEMA La nostra vita ◆ A1 The Road VM 14 ◆ B2 Prince of Persia: Le sabbie del tempo A3 L’acchiappadenti B4 Saw VI VM 14 A5 Tata Matilda e il Grande Botto B6

a scampare alla morte, ma i suoi problemi sembrano proprio non finire qui. Condannata per triplice omicidio viene ricoverata per una grave ferita. Fiamma, Giulio Cesare, Madison, The Space Cinema Parco de’ Medici, UGC Ciné Cité Porta di Roma L’ACCHIAPPADENTI

Di Michael Lembeck. Con Dwayne Johnson, Ashley Judd, Julie Andrews (Commedia, 2010). L’acchiappadenti, così viene chiamato il giocatore di hockey Derek Thompson dato che ha l’abitudine di separare i giocatori avversari dai loro premolari. Un giorno però si ritrova ai lavori forzati da fatina, vestito a tutto punto con tutù, ali e bacchetta magica. Andromeda, Atlantic, Broadway, Cineland, Lux, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de’ Medici, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè

PIACERE, SONO UN PO’ INCINTA Di Alan Poul. Con Jennifer Lopez, Alex O’Loughlin, Danneel Harris (Commedia-sentimentale, 2010). La vita di Zoe è a un bivio! Dopo anni di attese vane, il principe azzurro non si vede. La bella Zoe decide di diventare in ogni caso madre e

Viale 1° Maggio, 88 - Tel. 06.9411664 17.30-20.00-22.30 € 4,00 17.30-20.00-22.30 € 4,00 17.30-20.00-22.30 € 4,00

GUIDONIA MONTECELIO Via Roma - Tel. 0774.3061 16.20-18.20-20.30-22.40 € 4,50-6,00 16.20-18.30-20.40-22.50 € 4,50-6,00 16.00-18.20-20.40-23.00 16.20-18.20-20.30-22.30 16.30-18.30-20.40-22.40 16.00-18.10-20.30-22.40

prende un appuntamento per l’inseminazione. Ma quel giorno spunta l’uomo della sua vita. Adriano Multisala, Vis Pathè SAW VI Di Kevin Greutert. Con Tobin Bell, Shawnee Smith, Costas Mandylor (Horror, 2009). Dopo la morte dell’Enigmista qualcuno prenderà il suo posto. E l’erede è colui che nell’episodio precedente che porta avanti l’eredità dell’Enigmista: il Detective Hoffman. Adriano Multisala, Andromeda, Atlantic, Cineland, Galaxy, Lux, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de’ Medici, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè SEX AND THE CITY 2

Di Michael Patrick King. Con Sarah Jessica Parker, Kim Cattrall, Kristin Davis (Commedia, 2010). Un viaggio esotico tra le dune e i lussuosi resort di Abu Dhabi aspetta le quattro amiche più glamour di New York. Dopo due anni si ritrovano stressate dalla famiglia, dai figli, e dal lavoro. Un viaggio avventuroso che le catapulta in un’altra realtà. Adriano Multisala, Ambassade, Andromeda, Antares, Atlantic, Barberini, Ciak, Cineland, Doria, Galaxy, Gregory, Jolly, Lux, Metropolitan, Odeon Multiscreen, Reale, Savoy, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema

€ 4,50-6,00 € 4,50-6,00 € 4,50-6,00 € 4,50-6,00

€ 7,00 € 5,00-6,00 € 5,00-6,00 € 5,00-6,00 € 5,00-6,00 € 5,00-6,00

SAN VITO ROMANO

CINEMA TEATRO CAESAR Via Remigio De Paolis - Tel. 06.95479184 Riposo

Riposo

LE QUATTRO VOLTE Di Michelangelo Frammartino. (Documentario, 2010). Vedi rubrica Ferzetti. Mignon Di Daniel Alfredson. Con Michael Nyqvist, Noomi Rapace, Michalis Koutsogiannakis (Thriller, 2009). Tutti i segreti verranno svelati in questo ultimo capitolo della saga Millennium. Il racconto inizia con Lisbeth sepolta viva che però riesce

20.00 € 4,00-5,00 17.30-22.30 € 4,00-5,00 16.00-18.10-20.20-22.30 € 4,00-5,00

Buono ♥ Imperdibile

TIVOLI

GIUSEPPETTI Riposo The Road VM 14

vicolo Inversata, 5 - Tel. 0774.335087 Adriana ◆ Vesta

€ 4,00

17.00-19.00-21.00

TREVIGNANO ROMANO

PALMA

V.le Garibaldi - Tel. 06.9999796

Riposo

AUGUSTUS MULTISALA Saw VI VM 14 Prince of Persia: Le sabbie del tempo Robin Hood Sex and the City 2

Parco de’ Medici, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè TATA MATILDA E IL GRANDE BOTTO

Di Susanna White. Con Ralph Fiennes, Emma Thompson, Maggie Gyllenhaal (Commedia, 2010). La signora Green è praticamente distrutta. I suoi figli, Norman, Megsie e Vincent, sono terribili, suo marito Rory è al fronte, suo cognato Phil vuole acquistare metà della sua fattoria. I nipoti londinesi arrivano all’improvviso. Solo una persona la può aiutare: Tata Matilda. Adriano Multisala, Andromeda, Antares, Atlantic, Cineland, Dei Piccoli, Lux, Odeon Multiscreen, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Parco de’ Medici, Trianon, Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè THE HOLE Di Joe Dante. Con Teri Polo, Chris Massoglia, Nathan Gamble (Horror, 2010). Il film è il racconto di una scoperta fatta da un gruppo di adolescenti. All’interno della cantina di casa trovano un buco profondo, quasi infinito, dove si nasconde una forza maligna che ha la capacità di rendere vive le proprie paure. Adriano Multisala, Andromeda, Antares, Atlantic, Barberini, Cineland, Doria, Embassy, Europa, Lux, Odeon Multiscreen, Stardust Village (Eur), Starplex, The Space Cinema Moderno, The Space Cinema Parco de’ Medici, Trianon,

VELLETRI Via Filippo Turati snc - Tel. 06.96149082 Sordi 18.10-20.15-22.30 € 10,00 Volontè Fabrizi Gassman

16.00-18.10-20.15-22.30 20.00-22.30 17.00-19.45-22.30

€ 5,00 € 5,00 € 5,00

Uci Cinema’s Marconi, UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè THE LAST STATION Di Michael Hoffman. Con James McAvoy, Christopher Plummer, Helen Mirren (Drammatico, 2009). L’ultimo anno della vita del grande scrittore russo Lev Tolstoj è caratterizzato dalla sua conversione alla fede cristianoanarchica, abbracciando anche il vegetarianismo che lo porta a rinunciare a tutte le sue ricchezze ad allontanarsi dalla tanto amata moglie. Ambassade, Royal THE ROAD Di John Hillcoat. Con Viggo Mortensen, Kodi Smit McPhee, Charlize Theron (Thriller, 2009). Vedi rubrica Ferzetti. Alhambra, Barberini, Cineland, Cinestar Cassia, Eurcine, Intrastevere, Lux, Madison, Nuovo Cinema Aquila, The Space Cinema Parco de’ Medici, UGC Ciné Cité Porta di Roma 5 APPUNTAMENTI PER FARLA INNAMORARE

Di Nia Vardalos. Con Nia Vardalos, John Corbett, Judah Friedlander (Commedia, 2009). Dopo alcune delusioni Genevieve vive la sua vita lontana dall’amore. Le piacciono i fiori, San Valentino, ma non esce con un uomo per più di cinque volte. Quando incontra Greg però, affascinante single che non ha ancora capito le regole del corteggiamento, qualcosa in lei cambia. UGC Ciné Cité Porta di Roma, Vis Pathè


-MSGR - 20 CITTA - 58 - 17/06/10-N:

58

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

IV EDIZIONE Promosso da

Prodotto da

22, 23 Giugno

26 Giugno

DANZA PRIMA ITALIANA

C O L L A B O R A Z I O N E

Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici del Lazio

C O N

M

E

D

I

“MANA. Vessel of Light”

A

S

P

O

N

S

O

R

4 Luglio

MUSICA

VERTIGO DANCE COMPANY

“Songs of the Wanderers”

I N

1 Luglio

DANZA PRIMA ITALIANA

CLOUD GATE DANCE THEATRE OF TAIWAN

© Francesco Escalar / Lightscape

Gadi Dagon

Photo: YU Hui-hung

AREA ARCHEOLOGICA DI VILLA ADRIANA • TIVOLI 15 GIUGNO - 18 LUGLIO

OPERA

PUPI

DEI

“PIERINO E IL LUPO”

MIMMO CUTICCHIO

Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia - Carlo Rizzari direttore

musiche di Monteverdi eseguite dal vivo

FILIPPO TIMI voce recitante

BIGLIETTI, RIDUZIONI e SERVIZIO PULLMAN Info 06 80.241.281

www.auditorium.com/villaadriana

S

“Tancredi e Clorinda”

P

O

N

S

O

R

I

S

T

I

T

U

Z

I

O

N

A

L

I


-MSGR - 20 CITTA - 59 - 17/06/10-N:

59

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

RAI UNO

RAI DUE

RAI TRE

CANALE 5

ITALIA 1

RETE 4

LA 7

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

MATTINA

6.30 Tg 1 Informazione. All’interno Previsioni sulla viabilità - Cciss Viaggiare informati 6.45 Unomattina Estate Attualità. Condotto da Georgia Luzi, Pierluigi Diaco. All’interno Che tempo fa; Tg 1; Tg 1 L.I.S.; Tg Parlamento; Tg1 Focus; Tg 1 Flash 10.40 Verdetto finale Attualità. Condotto da Veronica Maya 11.35 Tg 1 - Che tempo fa Informazione 11.45 La signora in giallo “Morte a Milano La chiave di volta” Telefilm. Con Angela Lansbury 13.30 Telegiornale Informazione Tg1 Focus Rubrica

7.00 Cartoon flakes Rubrica per ragazzi 9.30 Cercasapori Sms Consumatori Rubrica di società 10.15 Tracy & Polpetta “Tracy campionessa della galassia” Situation Comedy 10.30 Tg 2 Mattina Informazione 10.45 Tg 2 Costume e Società Rubrica 11.00 Medicina 33 Rubrica di medicina 11.10 Tg 2 Nonsolosoldi Rubrica 11.15 The Love Boat Telefilm 12.05 Il nostro amico Charly “Charly in Spagna, 2ª parte” Telefilm 13.00 Tg 2 Giorno Informazione 13.30 Tg 2 Costume e società Rubrica 13.50 Medicina 33 Rubrica di medicina

8.00 La storia siamo noi Rubrica 9.00 Tre sul divano Film Commedia. Di Jerry Lewis. Con Jerry Lewis 10.50 Cominciamo bene Estate “1ª parte” Rubrica di costume 12.00 Tg 3 Informazione Rai Sport Notizie Informazione Meteo 3 Informazione 12.25 Cominciamo bene Estate “2ª parte” Rubrica di costume. Condotto da Michele Mirabella, Arianna Ciampoli 13.00 Cominciamo bene Estate Condominio Terra... Rubrica. Condotto da Licia Colò 13.10 Julia Telefilm. Con Susanne Gartner, Roman Ross, Isa Jank

6.00 Tg 5 Prima pagina Attualità. All’interno Traffico; Meteo 5; Borse e Monete 8.00 Tg 5 Mattina Informazione 8.40 Finalmente soli “Dimmi che sei felice” Situation Comedy. Con Gerry Scotti, Maria Amelia Monti, Rosalina Neri, Pino Ammendola, Nicola Pistoia 9.10 Festa di fine estate Film Commedia. Di Bubber. Con Arto Louis Eriksen, Sasha Sofie Lund, Thomas Meilstrup, Camilla Bendix. All’interno Tgcom; Meteo 5 11.00 Forum Rubrica di costume. Condotto da Rita Dalla Chiesa 13.00 Tg 5 - Meteo 5 Informazione 13.40 Beautiful Soap Opera

7.55 8.10 8.20 8.50 9.20 9.30 9.35 9.45 11.20

6.40 Mediashopping Televendita 7.10 Kojak “Terapia con dinamite” Telefilm. Con Telly Savalas 8.15 Il fuggitivo “Poker” Telefilm 9.10 Balko “L’unione fa la forza” Telefilm 10.30 Agente Speciale Sue Thomas “L’ago nel pagliaio” Telefilm. Con Danne Bray, Yannick Bisson, Rick Peters 11.25 Anteprima Tg 4 Informazione 11.30 Tg 4 - Telegiornale - Meteo Informazione 12.00 Carabinieri “Due tipi speciali” Telefilm 13.05 Distretto di polizia “Indagine al distretto” Telefilm

6.00 7.00 9.15 10.00

12.25 13.00 13.35 13.40

Thomas and Friends Cartoni Toot & Puddle Cartoni Heidi Cartoni Scooby Doo Cartoni Titti e Silvestro Cartoni Duffy Duck Cartoni Miscellaneous Cartoni Capogiro Documentario Grey’s Anatomy “Ora o mai più” Telefilm. Con Ellen Pompeo Studio Aperto - Meteo Informazione Studio Sport Informazione MotoGP - Quiz Quiz Camera Café “Camera Cafè ‘07, 49” Situation Comedy

11.00 11.05 11.10 12.30 12.55 13.00 13.05

Tg La7 - Meteo Informazione Omnibus Attualità Omnibus Life Attualità Omnibus (ah)iPiroso Attualità. All’interno Punto Tg Due minuti un libro Rubrica di letteratura Movie Flash Rubrica di cinema Matlock “La rapina, 1ª parte” Telefilm. Con Andy Griffith, Julie Sommars, Nancy Stafford Tg La7 Informazione Sport 7 Informazione Movie Flash Rubrica di cinema The district “Cattivi maestri” Telefilm. Con Craig T. Nelson

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

14.00 Tg 1 Economia Rubrica di economia 14.10 Don Matteo Miniserie. Con Terence Hill, Nino Frassica 15.05 Raccontami Serie Tv 16.50 Tg Parlamento Rubrica di politica 17.00 Tg 1 Informazione 17.15 Mondiale Rai Sprint Rubrica 18.45 L’Eredità Quiz. Condotto da Carlo Conti 19.55 Telegiornale Informazione

14.00 14.30 15.15 16.00 16.50 17.35 18.00 18.20 18.25 18.30 19.00

14.00 TG Regione - TG Regione Meteo 14.20 Tg 3 - Meteo 3 Informazione 14.50 Cominciamo bene Estate Condominio Terra... Rubrica. 15.05 La TV dei ragazzi Rubrica 16.30 Trofeo Sette Colli - Campionati Internazionali d’Italia Nuoto 17.15 Doc Martin Telefilm 18.05 Geo Magazine 2010 Documentario 19.00 Tg 3 Informazione 19.30 Tg Regione - Tg Regione Meteo

14.10 CentoVetrine Teleromanzo 14.45 Alisa - Segui il tuo cuore Soap Opera. Con Theresa Shulze 15.45 Rosamunde Pilcher - Un grande amore Film Tv Commedia. Di Dieter Kehler. Con Elena Uhlig, Nicki von Tempelhoff, Oliver Bootz, Heide Keller 17.45 A gentile richiesta Attualità. Condotto da Barbara D’Urso 18.00 Tg 5 minuti Informazione 18.05 A gentile richiesta Attualità. Condotto da Barbara D’Urso

14.05 15.00 16.00 16.30 17.00 17.25 18.30

14.05 Forum - Il meglio di Rubrica di costume 15.10 Nikita “Innocente” Telefilm 16.15 Sentieri Soap Opera 16.30 Gioventù bruciata Film Drammatico. Di Nicholas Ray. Con James Dean, Natalie Wood, Sal Mineo, Jim Backus 18.55 Tg 4 - Telegiornale - Meteo Informazione 19.35 Tempesta d’amore Soap Opera. Con Henriette Richter-Röhl

14.05 Carmen Jones Film Musicale. Di Otto Preminger . Con Dorothy Dandridge, Harry Belafonte, Olga James, Pearl Bailey 16.10 Cuore d’Africa Telefilm 18.05 Relic Hunter “L’anello reale” Telefilm. Di Wade Eastwood, John Bell. Con Tia Carrere, Christien Anholt, Lindy Booth 19.00 Crossing Jordan “Emozioni nascoste” Telefilm. Con Jill Hennessy, Miguel Ferrer

Dribbling Mondiale Rubrica Ghost Whisperer “Sarah” Telefilm Squadra Speciale Colonia Telefilm La signora del West Telefilm Las Vegas Telefilm Art Attack Rubrica per bambini Tom & Jerry Tales Cartoni Tg 2 Flash L.I.S. - Meteo 2 Rai Tg Sport Informazione Tg 2 Informazione Mondiale Sera Rubrica sportiva

Cartoni animati Champs 12 Telenovela Blue Water High Telefilm H2O Telefilm Chante! “In alto i cuori” Telefilm Cartoni animati Studio Aperto - Meteo Informazione 19.00 Studio Sport Informazione 19.25 Sport Mediaset Web Rubrica 19.30 Samantha chi? Telefilm

SERA

SERA

SERA

SERA

SERA

SERA

SERA

20.10 Mondiali 2010: Francia - Messico Calcio 22.50 Tg 1 Informazione 23.05 Notti Mondiali Rubrica sportiva. Condotto da Jacopo Volpi 1.00 Tg 1 - Notte Informazione Tg1 Focus Rubrica

20.00 20.20 20.25 20.30 21.05 22.40 23.25

20.00 20.10 20.35 21.05 21.10

Blob Attualità Seconda Chance Telefilm Un posto al Sole Teleromanzo Tg 3 Informazione Alice Nevers - Professione giudice Telefilm 22.50 C’era una volta Reportage

20.00 Tg 5 - Meteo 5 Informazione 20.30 Velone Show 21.10 I Cesaroni 3 “Garbatella calibro 9 Porchetta e porcellana” Situation Comedy. Con Claudio Amendola, Elena Sofia Ricci, Antonello Fassari, Max Tortora 23.30 Terra! Reportage

20.05 20.30 21.10 22.50 23.20 23.55

20.30 Renegade Telefilm 21.10 The Unsaid - Sotto silenzio Film Drammatico. Di Tom McLoughlin. Con Andy Garcia, Teri Polo 23.40 Cinema festival Show 23.45 Agents secrets Film Poliziesco. Di Frédéric Schoendoerffer. Con Vincent Cassel, Monica Bellucci

20.00 Tg La7 Informazione 20.30 Otto e mezzo Attualità. Condotto da Lilli Gruber 21.10 SOS Tata Reality Show 23.15 S.O.S. Adolescenti istruzioni per l’uso Attualità

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

NOTTE

Classici Disney Cartoni Corti Pixar Cortometraggio Estrazioni del Lotto Gioco Tg 2 20.30 Informazione Ghost Whisperer Telefilm Brothers & Sisters Telefilm Tg 2 Informazione

NOTTE

1.30 Che tempo fa Informazione 1.35 Appuntamento al cinema Rubrica di cinema 1.40 Sottovoce Rubrica di costume. Condotto da Gigi Marzullo 2.10 FuoriClasse - Canale scuola lavoro Rubrica di didattica 2.40 Homo Ridens Videoframmenti

23.40 La storia siamo noi Rubrica 0.40 BIG “La via del cuore - La via della ragione” Rubrica di società. Condotto da Annalisa Bruchi 1.10 Tg Parlamento Rubrica di politica 1.20 Squadra Speciale Lipsia Telefilm. Con Andreas Schmidt-Schaller 2.05 Almanacco Rubrica di astrologia. Condotto da Elena Coniglio

0.00 TG3 Linea Notte Informazione 0.10 TG Regione - Meteo 3 Informazione 1.00 Appuntamento al cinema Rubrica di cinema 1.10 Magazzini Einstein “Lo spettacolo della cultura. Grand Tour” Rubrica di cultura 1.40 La musica di Raitre Musica

0.30 Nonsolomoda 25 e... oltre Rubrica di moda. Condotto da Valeria Bilello 1.30 Tg 5 Notte - Meteo 5 Informazione 2.00 Velone Show. Condotto da Enzo Iacchetti 2.30 Mediashopping Televendita 2.45 Highlander “Il compagno Darkov” Telefilm 3.50 Mediashopping Televendita

IL SATELLITE

SKY CINEMA 1 HD

FOX LIFE 17.35 18.30 19.00 19.55 20.30 21.00 21.55

SKY CINEMA FAMILY

DISCOVERY CHANNEL

15.15 Il cosmo sul comò Film Commedia 16.55 Transformers - Speciale Rubrica 17.15 Qui dove batte il cuore Film Commedia 19.20 Tommy e il mulo parlante Film Commedia 21.00 Incinta o... quasi Film Commedia 22.35 Kung Fu Panda Film Animazione

16.00 16.30 17.00 18.00 19.00 19.30 20.00 23.00 0.00

SKY CINEMA MAX HD

NATIONAL GEOGRAPHIC

12.15 Max Payne Film Azione 14.00 In a Dark Place - Oscuri delitti Film Thriller 15.45 Stop-Loss Film Drammatico 17.40 Streets of Blood Film Poliziesco 19.20 Command Performance Film Azione 21.00 Fireball Film Tv Azione 22.35 Shark Attack Film Tv Horror

16.20 17.20 18.20 19.20 19.50 20.15 20.45 21.15 23.20

Ugly Betty Serie Tv Hope & Faith Situation Comedy Cold Case Serie Tv Dharma e Greg Situation Comedy La Tata Situation Comedy Cold Case Serie Tv Castle - Detective tra le righe Serie Tv 22.50 Medium Serie Tv

Disastri 2.0 Documentario Effetto Rallenty Documentario Macchine estreme Documentario L’ultimo sopravvissuto Doc. Come è fatto Documentario Come è fatto il calcio Doc. Top Gear Documentario Miti da sfatare Documentario Come è fatto il calcio Doc.

In trappola! Documentario Megafabbriche Documentario Megastrutture antiche Doc. Non lo sapevo! Documentario Fatti curiosi Documentario Megastrutture Documentario Alta velocità mortale Doc. Motori mondiali Documentario Dietro le sbarre Documentario

SKY SPORT 1 HD

HISTORY CHANNEL

17.00 17.30 18.00 18.30 19.00 20.45 21.00

15.30 16.25 17.25 18.20 20.10 21.10 23.00

22.45

Gli eroi del ghiaccio Doc. I segreti dell’Air Force One Doc. WWII - Gli archivi ritrovati Doc. L’alba del giorno dopo Doc. Estrema difesa Documentario 2012: l’ultima profezia Doc. WWII - La guerra degli italiani Documentario 0.05 Le battaglie d’Europa Doc.

FOX HD 16.35 17.30 17.55 18.50 19.45 20.15 21.10 22.05

Buffy Serie Tv American Dad Cartoni I Simpson Cartoni Dr. House Serie Tv I Griffin Cartoni I Simpson Cartoni Dollhouse Serie Tv Vita segreta di una teenager americana Serie Tv

1.40 Tg 4 Rassegna stampa Attualità 2.05 Giugno ‘44: sbarcheremo in Normandia Film Guerra. Di Henry Mankiewicz. Con Michael Rennie, Bob Sullivan, Lee Burton 4.00 Fratello Homo, Sorella Bona Film Commedia. Di Mario Sequi. Con Sergio Leonardi, Krista Nell, Nazzareno Natale, Antonia Santilli

LEGENDA: in rosso i film, in blu l’informazione, in verde lo sport

DIGITALE TERRESTRE

CARMEN JONES

GIOVENTÙ BRUCIATA

THE UNSAID - SOTTO SILENZIO

INCINTA O... QUASI

La7, ore 14.05 Carmen Jones è un’operaia che lavora in una fabbrica di paracaduti. Un giorno litiga con una collega e danneggia irreparabilmente un paracadute. L’inflessibile sergente Brown pretende che la donna venga rinchiusa nella prigione di Jacksonville,e la affida al caporale Joe.

Rete 4, ore 16.30 I giovani Jim, Judy e Plato sono accusati di aver aggredito un uomo. Il giorno dopo, Buzz e i suoi sfidano Jim a una pericolosa gara: correre in auto verso un precipizio e lanciarsi dalla macchina il più tardi possibile.È Buzz a morire, e Jim si rifugia in una casa isolata...

Rete 4, ore 21.10 Uno psicologo è distrutto dal suicidio del figlio. La famiglia, dopo la morte del ragazzo, non esiste più. La moglie se ne va e l’altra figlia si allontana dal padre,ma frequenta i suoi pazienti. Una ex allieva del protagonista, diventata terapista gli chiede aiuto.

Sky Cinema Family, ore 21.00 Thea fa la segretaria e nonostante un capo dispotico, sta facendo di tutto per tenersi stretto il lavoro, che le permette di aiutare la sorella a frequentare il college. Minacciata di perdere il posto, inventa su due piedi di essere incinta.

STUDIO UNIVERSAL 18.00 Una vedova allegra¿ma non troppo Film 19.45 Viaggio nel cinema americano Show 20.25 Talk Of Fame II Show 21.00 La regola del sospetto Film Thr. 23.00 Greystoke: La leggenda di Tarzan, il signore delle scimmie Film

PREMIUM CINEMA

AUDITEL

Il Brasile fa il pienone, bene “Chi l’ha visto?” ROMA - In quasi 9 milioni (share 10.11%) e su Retequathanno seguito su Raiuno la tro la riproposizione della ficpartita Brasile-Corea del tion Anni 50 ha raccolto Nord che ha totalizzato uno 1.787.000 (share 7.33%). Grashare del34.99%. I primi com- zie a questi dati Raiuno è stata menti e le interviste del dopo leader del prime time con garahanno avu8.279.000 (shato 4.143.000 re 32.42%) rea(share 18.14%). lizzando, graSu Canale 5 il zie ai Mondiali, film La casa sul più del doppio lago del tempo di Canale 5 che ha ottenuto ha ottenuto 3.401.000 (Sha3.574.000 (share14.69%)menre 14%). Comtre su Raitre Federica Sciarelli plessivamente ascolti a livelli le reti Rai hanrecord per Chi l’ha visto? con no vinto la prima serata con 2.931.000 (share 12.01%). Be- 13.397.000 (share 52.46%) a ne su Italia 1 Mistero con fronte dei 7.458.000 (share 2.045.000 (share 10.44%), su 29.21%)di Mediaset,la seconRaidue i due episodi del telefilm Squadra Speciale Cobra da serata con 3.572.000 (sha11 hanno avuto 1.995.000 re 37.81%) contro i 3.430.000 (share 7.55%) e 2.441.000 (share 36.31%) di Mediaset

0.10 Cuork - Viaggio al centro della coppia Talk show 1.25 Tg La7 Informazione 1.50 Il riposo del guerriero Film Drammatico. Di Roger Vadim. Con Brigitte Bardot, Robert Hossein

Il Mondiale degli emigrati di ALBERTO GUARNIERI

S

CRIVE il lettore Massimo. «Sapete come vediamo il campionato mondiale di calcio noi italiani che viviamo in Olanda? Solo ed esclusivamente sui canali dei Paesi Bassi, con la loro scelta di partite. Rai Uno, per cui si paga l’abbonamento compreso nel bouquet dei canali olandesi, viene puntualmente oscurata prima di ogni partita. In compenso i canali inglesi, tedeschi e francesi trasmettono senza problemi tutti gli avvenimenti sportivi. La televisione Italiana no». Stiamo assistendo ai Mondiali più televisti della storia. C’è addirittura la possibilità di guardarli in 3D con il telefonino. Eppure l’assurda battaglia dei criptaggi continua. Chi “nasconde” il segnale si trincera dietro problemi di diritti che però vengono tirati in ballo solo quando conviene. Eppure, visti gli ascolti del primo match della Nazionale, c’è comunque gloria (nel senso di audience) per tutti. Perché allora escludere solo pochi sfortunati dalla grande festa? Se davvero per gli italiani all’estero esiste un problema di diritti lo si risolva. Tra un Mondiale e l’altro passano quattro anni, il tempo per pensarci c’è stato. Già la Rai non trasmette più gratis tutte le partite. Almeno non costringa il lettore Massimo gli altri come lui a vedere Snjider e Robben invece di De Rossi e Cannavaro. © RIPRODUZIONE RISERVATA

15.34 Burn After Reading A prova di spia Film Commedia 17.16 Fast & Furious Solo parti originali Film 19.09 Amici per la morte Film Azione 21.00 La ricerca della felicità Film Drammatico 23.03 Syriana Film Thriller 1.16 Red Carpet Rubrica

PREMIUM CALCIO 18.47 19.30 20.18 20.35

Hi - Lites Serie A Calcio Mercato Sport, All Sport News Calcio, Europe League Liverpool - Lille 22.22 Calcio, Europe League Anderlecht - Amburgo 0.09 Calcio Mercato 0.55 Calcio, Europe League

MYA 15.32 Chante! II Telefilm 16.30 La complicata vita di Christine Situation Comedy 16.58 Nemiche Film Tv Drammatico 18.31 Semplicemente irresistibile Film Commedia 20.11 Closer IV Telefilm 21.00 Sabrina Film 23.07 Grey’s Anatomy IV Telefilm 0.00 Dirt Telefilm

JOI

SKY SPORT 2 HD 17.00 Rugby, Test Match Nuova Zelanda - Irlanda 18.00 Basket, Serie A Siena - Milano 19.00 Wrestling, WWE Experience 20.00 Prepartita (Diretta) 20.30 Basket, Serie A Milano - Siena (Diretta) 22.30 Motorsport 23.00 Basket, Serie A Milano - Siena

1.20 Moonlight “Un orribile ritorno” Telefilm 2.15 Studio Aperto - La giornata Informazione 2.30 Buffy, l’ammazza vampiri “Ultimatum” Telefilm. Con Sarah Michelle Gellar, Nicholas Brendon, Anthony Stewart Head, Charisma Carpenter, Alyson Hannigan

DA NON PERDERE

13.10 Complici del silenzio Film Dramm. 15.00 Moonacre - I segreti dell’ultima luna Film Fantastico 16.50 Cadillac Records Film Drammatico 18.45 Push Film Azione 20.45 Sky Cine News Rubrica 21.00 Watchmen Film Azione 23.50 Without A Paddle - Il richiamo della natura Film Commedia

Calcio, Serie A Milan - Lazio Calcio, Serie A Inter - Livorno Ke Nako Sudafrica Gnok Calcio Remix Calcio, Serie A Milan - Roma Ke Nako Sudafrica Calcio, Liga Barcellona - Saragozza Ke Nako Sudafrica

I Simpson Cartoni Viva Las Vegas Quiz Primo e ultimo Gioco American Dad Cartoni Eve e i Munchies Show. My Name Is Earl Telefilm. Con Jason Lee, Ethan Suplee

MIDAS. DETTO. FATTO. Il leader dell’assistenza per la tua auto ti aspetta!

Centro MIDAS

GRUPPO GE.DI.M. s.r.l. Via Monti Tiburtini, 415 - 00157 Roma I.P. 10411001000 Tel. 06.4500794 Fax 06.32090124 e-mail rm-monti_tiburtini@midasitalia.com

TAGLIANDI - FRENI - ARIA CONDIZIONATA - PNEUMATICI - AMMORTIZZATORI - MARMITTE - CAMBIO OLIO - SERVIZIO REVISIONE • SICUREZZA E QUALITÀ DELL’INTERVENTO • GARANZIA PLURIENNALE

www.midasitalia.it

PER NVENUTO SUBITO RICHIEDI IL TUO KIT DI BE ONI SCONTO! FINO A 45 EURO DI BU MIDAS MI DÀ FIDUCIA

TE

18.46 Ultra Documentario 19.01 E alla fine arriva mamma! IV Situation Comedy 19.28 Studio 60 On The Sunset Strip Telefilm 20.13 Criminal Intent VIII Telefilm 21.00 The Mentalist II Telefilm 21.44 Joi Extra II Documentario 22.01 The Boxer Film Drammatico

STEEL 14.00 Never Back Down Mai arrendersi Film Azione 15.55 Robocop Telefilm 16.45 Chuck Telefilm 17.35 West Wing 1 Telefilm 18.25 Il tunnel della libertà Miniserie 20.10 Chuck II Telefilm 21.00 XXX 2: The Next Level Film Azione 22.55 Fringe II Telefilm 23.40 Supernatural III Telefilm


-MSGR - 20 CITTA - 60 - 17/06/10-N:

60

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

BUFFETTI BUSINESS: CORSO VITTORIO EMANUELE II° n. 341, Roma Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-19,00 sabato 9,00/12,30

BUFFETTI BUSINESS: PRATI - PIAZZALE CLODIO n.62, Roma dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 BUFFETTI BUSINESS: EUR - VIALE BEETHOVEN n. 18, Roma (metro B fermata: Eur Palasport) dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/14,30-18,00 sabato 9,30/12,30 BUFFETTI BUSINESS: TRIESTE - VIA DI S.COSTANZA n. 31, Roma Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,45-18,00 sabato 9,30/12,30

BUFFETTI BUSINESS: PONTE MILVIO - VIALE PINTURICCHIO n. 32, Roma Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 sabato 9,30/12,30 BUFFETTI BUSINESS Piazza Esquilino 3-4 (Zona Stazione Termini) lunedì, venerdì ore 9,30-13/15,30-18 sabato 9,30-13

BUFFETTI BUSINESS: VIA TUSCOLANA n. 486, Roma (metro A fermata: Arco di Travertino) Dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00

CENTRO PUBBLICITA’: VIA GASPARE GOZZI n. 123, Roma OSTIENSE (metro B fermata: San Paolo) dal lunedì al vener,dì ore 9,30-13,00-14,00-18,00 sabato 9,30/12,30

BUFFETTI BUSINESS: MONTEVERDE - VIA OZNAM n. 64, Roma dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,30-18,00 sabato 9,30/12,30

AUTOSCUOLA CARPEGNA AURELIA - BOCCEA PIAZZA CARPEGNA n. 40 dal lunedì al venerdì ore 9,00-13,00/15,45-18,00 sabato 9,30/12,30

Piemme Spa - Servizio Accettazione annunci telefonici e informazioni - Tel. OPPORTUNITA’ D’AFFARI CESSIONI ACQUISTIAMO conto terzi attivita¿ industriali, artigianali, commerciali, turistiche, alberghiere, immobiliari, aziende agricole, bar. clientela selezionata paga contanti. Business Services telefono 02-29518014 VENDO attività di parrucchiera euro 8.000,00 zona Gregorio VII per informazioni tel.338/45.73.915

RICERCA PERSONALE IMPIEGATI E SEGRETARIE A.A.A.A.A.A.A.A.A. IMMOBILDREAM.SPA Via Dora 2, Roma- ricerca segretaria di direzione diplomata o laureata con esperienza pluriennale max 35 anni. Disponibilita’ immediata. Le candidate possono telefonare al n. 06.854.99.11. Inviare il loro curriculum via fax al n. 06.854.31.57 oppure via mail: immobildream@immobildream.it alla dott.ssa Teodora Mascolo

AGENTI A.A.A. IMMOBILDREAM S.p.a. Via Dora, 2 Roma seleziona validi venditori per i propri cantieri. Ai candidati prescelti offriamo a 1.200,00 fisso mensile, incentivi piu’ provvigioni, inserimento in uno staff dinamico attento alla crescita dei propri collaboratori. Per appuntamento telefonare al numero 06.854.99.11 oppure inviare curriculum vitae al fax 06.854.31.57. In alternativa inviare la candidatura via mail immobildream@immobildream.it all’attenzione della responsabile della selezione del personale dott.ssa Mascolo

RICERCA LAVORO IMPIEGATI E SEGRETARIE SEGRETARIA alta direzione esperienza pluriennale ottima presenza, ottimi inglese- francesepc, cerca serio impiego. Tel.331/68.73.684

CENTRI RELAX A.A.A.A.A. AFFASCINANTE Viale Libia segreteria 347/199.30.32 A.A.A.A. ATTRAENTE romana idromassaggi frizzanti chiamami 06/70.27.671 A.A. CLODIO emiliana dolcissimi massaggi rilassanti completi tel 347/580.71.70 A.A. CORSO.TRIESTE abbronzatina genovese 23enne massaggi chiamami 327/66.95.682 A.A. EUR bravissima dolcissima Alyssia massaggi speciali chiamami 334/17.95.901

A.A. SAN.GIOVANNI biondissima nordica bodymassagge tel.340.70.81.612 A. BOCCEA bionda italiana massaggi tantra relax chiamare studio 331.85.26.494 A. MONTEMARIO Daniela fantastica massaggiatrice piaceri totali chiamami 346/16.43.541 A. PIAZZA.VITTORIO affascinante indonesiana massaggio rilassante completo chiamami 389/55.78.884 CLODIO studio elegante massaggi dolce relax raffinatissima toscana tel.347/21.39.113 DOLCE massaggio thailandese integrale speciale tantra completo Prati tel 334/32.53.415 ITALIANA bravissima disponibile dolcissima chiamami 334/38.93.133 Porta Cavalleggeri indipendente MASSAGGI in acqua e non anche due massaggiatrici Tel.06/855.83.74 TRIESTE siciliana dolcissima piaceri benessere integrale massaggiamoci Tel.333/82.43.436 climatizzato TUSCOLANA magnifico massaggio relax completo lunedi al venerdi tel.340.95.64.984

MESSAGGI A.A.A. OSTIA transex dolcissima emozioni esplosiva chiamami 340.67.35.864 A.A.A. PONTE.MILVIO transex femminilissima climatizzato chiamami 339/36.97.579 A.A. BATTISTINI metro transex italiana grandiose sensazioni chiamami 392/08.73.620 A.A. CLODIO statuaria transex imperia educazione esageratissima cercami 347.07.32.359 A.A. INDIPENDENTE Somalia leona bellissima transex 23enne chiamami 06/99.70.57.18 A.A. KELLY transex Vetulonia 7 chiamami 333/83.06.033 San Giovanni A. CLODIO tornata bellissima trans nera esageratissima sensazione chiamami 335/52.67.137 A. FURIO.CAMILLO biondissima transex super femminile climatizzato chiamami 349/86.82.641 ABILISSIMA transessualissima bionda diamante splendente Castelfidardo 48 suonare Studios Termini BIONDA affascinante trans zona Ponte diNona chiamami 328/84.73.625 BOLOGNA trans nera grande emozioni garantita tel 339.79.80.791- 06.89.53.78.16 climatizzato CERCAMI 348/21.44.677 novità assoluta trans monike straordinaria bellezza femminile inegualiabile LADY nera trans trattamento particolare cercami 333.93.26.230 baldo ubaldi domani MARCONI novità transex più di una donna femminilissima chiamami 329/58.63.996 MARCONI trans 19enne mulatta strabellissi-

06.377083

ma irresistibile potentissime sensazioni chiamami 327/499.60.49 RAMONA transessuale 19enne seducente come una donna tel.348/88.78.528 Fiera RE.ROMA transex femminilissima educazione garantita duplice emozioni cercami 327.06.30.245 SAN.GIOVANNI monella transex sexy affascinante anche altrui chiamami 347.28.80.364

RELAZIONI SOCIALI A.A.A.A.A.A. ALTRUI calabrese chiamami 380.90.94.216 A.A.A.A.A.A. CINESE bellissima chiamami 331/32.68.700 A.A.A.A.A.A. CINESE colombo chiamami 333/85.77.339 A.A.A.A.A.A. ORIENTALE Valmelaina chiamami 328.21.88.089 A.A.A.A.A. ALTRUI 19enne passionale chiamami 349/54.42.757 A.A.A.A.A. ALTRUI non professionista tel.328/89.55.634 A.A.A.A.A. APPIA.NUOVA orientale tel.366.26.98.223 A.A.A.A.A. BELLISSIMA 20enne chiamami 347/60.58.099 Tuscolana A.A.A.A.A. CENTOCELLE bella cinese chiamami 388/10.50.263 A.A.A.A.A. CINESE largo preneste tel 329/70.611.88 A.A.A.A.A. CINESE Piazza Bologna tel.334.54.80.952 A.A.A.A.A. CINESE piazza mancini tel 331/84.27.345 A.A.A.A.A. CINESE Piazza Sempione tel.331/944.34.65 A.A.A.A.A. CINESE San Pietro chiamami 334/24.31.621 A.A.A.A.A. CINESE San Pietro. Telefono: 331.95.03.440 A.A.A.A.A. CINESE tiburtina bellissima tel 331/39.28.935 A.A.A.A.A. GIAPPONESE Batteria Nomentana chiamami 333/500.17.22 A.A.A.A. ACILIA Katia abbondantissimo decoltè tel.340/84.54.301 A.A.A.A. ALTRUI bellissima anche tardissimo chiamami 327/02.22.394 A.A.A.A. ALTRUI novità bella moldava chiamami 327/09.31.876 A.A.A.A. ALTRUI Yumiko orientale bellissima chiamami 346.62.93.606 A.A.A.A. CINESE balduina solo italiani chiamami 320/32.23.356 A.A.A.A. DRAGONA bellissima mora indimenticabile chiamami 328/65.04.876 A.A.A.A. INFERNETTO abbagliante moretta disponibile chiamami 328.05.16.761 A.A.A.A. INFERNETTO esuberante latina decoltè chiamami 329/15.59.190 A.A.A.A. PRATI bellissima disponibile 100% chiamami 348/53.52.046

A.A.A. ACILIA abbagliante Lianco thailandese tutto chiamami 345/60.30.170 A.A.A. ALTRUI novità bellissima tutto disponibile chiamami 338/58.76.302 A.A.A. BARBERINI favolosa 20enne dolcissima disponibile cercami 334.71.99.738 A.A.A. BOLOGNA nuovissima bionda grande decoltè tel.333/72.93.238 A.A.A. CIAMPINO novità ceca bellissima ragazza chiamami 327/882.01.55 A.A.A. CLODIO caraibica passionale disponibile tutto chiamami 06/39.73.01.94 A.A.A. INSUPERABILE bella italiana eccitantissime emozioni telefonami 06/78.91.31 A.A.A. MARCONI affascinante decoltè curve disponibile chiamami 335/61.74.875 A.A.A. MONTESACRO perla nera esageratissimo decoltè cercami 339.88.56.800 A.A.A. MONTESACRO veramente disponibile bionda cercami 347.84.03.175 tardissimo A.A.A. NOMENTANA italiana novità passionale 24enne chiamami 334/74.79.968 A.A.A. NOVITÀ altrui bellissima bionda indimenticabile tel.366/80.60.386 A.A.A. PIAZZA.ANNIBALIANO bellissima affascinante bionda Chiamami 06/86.39.98.95 A.A.A. PIRAMIDE appena arrivata indimenticabile diciannovenne conoscimi 392/59.36.580 A.A.A. PRENESTINA novità mulatta abbondantissimo decoltè cercami 380.79.46.244 A.A.A. SALARIA biondissima bellisima bellezza estera chiamami 329/222.08.12 A.A.A. UNICA carina ragazza cinese chiamami 327/88.12.535 A.A. ALTRUI appena arrivata bellissima mora 20enne chiamami 327/40.69.310 A.A. ARCO.TRAVERTINO nuovissima abbondante decoltè naturale contattami 345/81.81.883 A.A. BATTISTINI nuovissima biondina abbondantissimo decoltè disponibile chiamami 327.58.32.694 A.A. BELLISSIMA mora sexy ambiente riservato chiamami 339/59.74.855 tiburtina A.A. CASSIA nuovissima thaylandese 22enne faccio tutto cercami 331.82.42.678 A.A. CLODIO strepitosamente tua fino fine chiamami 340.08.36.371- 389.17.53.645 A.A. FRASCATI nuovissima 20enne abbondantissimo decoltè sentiamoci 06.89.76.77.28- 346.733.04.60 A.A. MARCONI appena arrivata bellissima ragazza disponibile chiamami 327/44.30.886 A.A. PAZZESCA che femmina vera italianissima provocante segreteria 349/444.84.54 A.A. PORTUENSE abbagliantissima moretta molto disponibile chiamami 388.07.67.655 indipendente A.A. TERMINI abbagliantissima austriaca strabellissima tutta tua cercami 347.22.69.213 A.A. TERMINI Nicol rossa strepitosa magico decoltè chiamami 327/90.47.054 A.A. TERMINI ragazza italiana nuovissima totalmente disponibile chiamami 329/31.64.556 A.A. TRASTEVERE primissima volta bellissima bomba latina chiamami 366.28.77.343 A. ALTRUI riservata signora italiana anche fuori roma tel 335/15.48.426 A. BELLISSIMA bionda duplice sensazione novità appia nuova cercami 347/100.82.72 A. BOLOGNA nuovissima 23enne super disponibile chiamami 338/87.77.391 Livorno 76 A. CLODIO BELLISSIMA ITALIANA DI PASSAGGIO INSUPERABILE INCONTRO SEGRETERIA 339/10.92.389 A. CLODIO novità ragazza sexy molto disponibile 24h chiamami 329/42.28.265 A. CLODIO tornata Patrizia tutto provocante fino fine chiamami 327/94.78.169 A. COLOSSEO tornata decoltè piu grande d’italia disponibile chiamami 338/12.10.767 A. EROI novità bionda passionale esperta tutta disponibile chiamami 348/41.66.595 A. EUR.TORRINO bellissime dolcissime emozioni sensualità indimenticabile chiamami 393/02.00.573 A. MARCONI nuovissima morona coccolona esplosiva 23enne morbidissima chiamami 338.20.26.054 A. MEZZOCAMINO 338/80.54.839 manuela bella mora romana coinvolgenti fantasie chiamami A. OTTAVIANO curve fantastiche incantevole decoltè naturale dolcissima cercami 346/80.40.332 A. PIAZZA.BOLOGNA nuovissima abbondantissimo decoltè fantasie infinite chiamami 333/61.48.554 A. PONTENONA novità splendida Carol grande decoltè dolcissima chiamami 346.60.66.531 A. SAN.GIOVANNI irresistibile thaylandese

dolcissima veramente deliziosa chiamami 349.40.75.384 A. TERMINI dolcissima signora Palestro 35 citofonare interno A sempre A. TIBURTINA bellissima ragazza italiana distintissimi orario studio chiamami 366/340.25.89 A. TOGLIATTI curve fantastiche abbronzatissima deliziosa tentazione naturale tel 327/99.39.400 A. TOGLIATTI primizia bellissima bionda grande decoltè travolgente cercami 340.45.19.948 A. TUSCOLANA CARMEN VOGLIOSISSIMA MORA 30ENNE ASCOLTA SEGRETERIA 349/34.79.863 IMPAZZIRAI A. TUSCOLANA splendida 22enne coccolona curve esplosive disponibile chiamami 388.69.64.138 A. TUSCOLANA.281 kristina strepitosa veramente sexy decoltè chiamami 345/62.400.33 A. VALMONTONE.CAVE ESPERTA DOLCISSIMA RAFFINATA EMOZIONI PARTICOLARI CERCAMI 06.97.24.45.88 A. Flaminia.Nuova affascinantissima disponibile duplice emozioni 24ore chiamami 366/16.31.886 ACCOMPAGNATRICE bellissima ventenne statuaria 1.77 mora raffinatissima siciliana contattami 388/75.77.285 ALESSANDRINO del grano 51B indipendente superbellissima 20enne gustosissimi momenti naturale incontriamoci ALESSANDRINO novità mai visto così bella cinese chiamami 327/59.52.186 sempre ALESSANDRINO sensazionale mora emozioni naturali strepitosa disponibile impazzirai chiamami 327.62.83.810 APPIA tuscolana Pontelungo Giulia italianissima strepitose forme climattizato chiamami 339/37.51.933 APPIA.RACCORDO italianissima bella coinvolgente favoloso super decoltè chiamami 06/72.11.576- 348/86.13.465 ARCO.TRAVERTINO novità italianissima bellissimo decoltè tutti giorni tel.333/35.87.746 ARDEA BRASILIANISSIMA NOVITÀ KARLA DOLCISSIMA SPETTACOLARISSIMA PERFEZIONE IMPAZZIRAI 339/73.30.180 ARDEA Litorale novità statuaria bionda peruviana sconvolgente chiamami 06.91.33.646331.40.13.855 ARDEA lungomare spettacolare sexy russa bellissima altissima mora chiamami 346/81.48.253 ARDEA spettacolo mediterraneo favolosa italiana indimenticabili trasgressivi peccati chiamami 329.69.73.892 AVENTINO.PIRAMIDE accattivante spagnola veramente decoltè abbondante chiamami 329/68.75.300 climatizzato BALDUINA affascinante signora italiana intransigente esperta duplice sensazione chiamami 334/59.51.248 BELLISSIMA italiana ventenne mora zona Trieste 334.12.14.722 solo distinti cercami BOLOGNA ambiente climatizzato intrigante bellezza vieni a scoprirmi chiamami 320/82.64.748 CASSIA bravissima ragazza passionale birichina abbondantissimo decoltè disponibile chiamami 333/42.04.642 CASSIA.FRANCIA mariana argentina grande decoltè 24h chiamami sempre 339.59.66.142 CAVOUR irresistibile espertissima biondina emozioni naturali cercami 327.62.30.687 anche domani CENTOCELLE Frassini nuovissima spagnola bravissima disponibile tutto naturale chiamami 339.17.01.206 CIAMPINO bellissima ragazza affascinante molto disponibile naturalissima climatizzato chiamami 340/52.86.537 CIAMPINO spettacolarissima biondina 22enne abbondantissimo decoltè naturalissima emozioni chiamami 333.35.81.692 CIRCONVALLAZIONE.GIANICOLENSE novità biondina decoltè gustosissimo completamente tua chiamami 331/58.46.070 CIRCONVALLAZIONE.GIANICOLENSE nuovissima birichina viso d’angelo completamente tua chiamami 377/27.16.262 COLLI.ALBANI appena arrivata spettacolare brasiliana sexy passionalissima chiamami 377/29.05.775 CORSO.FRANCIA dolcissima Melissa irresistibile decoltè climatizzato indipendente chiamami 331/63.22.412 CORSO.TRIESTE Alessandra dolcissima ragazza bellezza indimenticabile chiamami 338/84.22.093 climatizzato CORTINA.D’AMPEZZO mora favoloso decoltè disponibile emozioni infinite cerami 389.02.12.401 ESPERTA matura segreteria convenientissima educazione chiamami 380/63.15.056 Somalia tutti giorni

EUR 19enne appena arrivata Ungheria esageratamente bella dolce chiamami 327/055.84.10 EUR 20enne spettacolare biondina dei tuoi sogni impazzirai chiamami 349/33.58.376 EUR affascinante novità bellissima ragazza spagnola momenti unici cercami 327/15.97.225 EUR bellissima Bulgara 20enne dolcissima bomba sexy calma sentiamoci 380/78.20.566 EUR bellissima rumena alta seducente molto dolce impazzirai chiamami 346/85.60.823 EUR irresistibile bionda appassionante molto disponibile e sexy chiamami 380/78.28.011 FIUMICINO abbagliante nuovissima francesina irresistibile bellezza abbondantissimo decoltè sentiamoci 327/588.15.08 FIUMICINO bellissima calabrese raffinata 100% tua momenti indimenticabili chiamami 320/64.84.193 FLEMING bellissima principessina snella cerca emozioni tutta disponibile chiamami 333/60.36.834 FRASCATI bellissima mora italiana anche domani 09.00- 21.00 tel.366/25.38.409 INFERNETTO Lory bellissima ragazza sarda veri momenti relax chiamami 347.74.26.742 ITALIANA prima inserzione zona Prati solo distinti tel.327/47.62.097 indipendente LADISPOLI Giulia Un tocco di passione nella vita Chiamami 345/341.66.66 LADISPOLI sexy passionali coccole sensazioni rilassanti chiamami 349/58.01.004 per appuntamento LUCREZIA BELLA MALIZIOSA BOLOGNESE IMPAZZIRAI PROVOCANTE SEGRETERIA 345/87.26.741 STAZIONE TIBURTINA MARCONI bellissima mora 19enne fantasiosa 100% grande decoltè chiama 327/94.86.627 MARCONI dea della sensualità stupenda ragazza chiamami 328.28.54.982 anche tardissimo MERULANA spettacolare bomba disponibile decoltè abbondante naturale chiamami 06/77.07.68.57 climatizzato MOANA stupenda è tornata a san pietro telefono 366-4931300 06-6374028 MONTESACRO novità bella russa ti aspetta chiamami 366/24.50.603 anche domani MONTESACRO Valsolda strepitosa bionda snella fantasiosa solare chiamami 333/96.77.250 tardissimo MONTEVERDE affascinante spagnola vogliosa bravissima strepitoso decoltè disponibile chiamami 329/04.73.177 MONTEVERDE esplosiva morona sexy abbondantissimo decoltè soddisfazione naturale chiamami 327.44.15.312 NOMENTANA Veramente da calendario biondissima 1.80 curve perfette Chiamami 327/58.08.760 OSTIA 349/190.10.10 raffinatissima italiana 22enne mora provocantissimo decoltè naturale cercami OSTIA bella brava curve strepitose chiedimi tutto climatizzato chiamami 320/78.21.004 OSTIA deliziosissima seducente alta snella provocantissima chiamami 338/90.84.694 anche domani PALIDORO 340/70.57.150 Deborah bionda 20enne italianissima sexy affascinante disponibile chiamami PENELOPE bellissima mora siciliana 25enne vogliosissima tutta curve chiamami 346/577.88.48 PIAZZA Lodi signora grande decolte’ disponibile espertissima chiamami 380.78.26.667 PIAZZA.BOLOGNA nuovissima mora sexy provocantissima esuberante decoltè chiamami 327/28.26.210 PIAZZA.CAVOUR 24enne italianissima nuovissimo studio elegantissimo riservatissimo chiamami 366/49.85.131 PIAZZA.TUSCOLO nuovissima giapponesina strabellissima snella impazzirai cercami 06.97.61.74.56- indipendente PIAZZA.VITTORIO bellissima sarda massaggio completo nessun limite cercami 320/17.97.695 PIAZZALE.EROI PROVOCANTISSIMA COMPLETAMENTE TUA CARLO PASSAGLIA 13 CHIAMAMI 377/19.39.193 PIRAMIDE bellissima capoverdiana 28enne snella 1.75 nera sexy chiamami 327/25.88.261 POLICLINICO novità duplice emozioni disponibile 100% fantasie infinite cercami 348/44.62.115 POLICLINICO stupenda travolgente polacca veramente bravissima pazientissima disponibile chiamami 389/47.200.48 PONTENONA bellissima ragazza dolcissima disponibile solo per te chiamami 333/400.25.90 PONTENONA novità duplice relax marika 26enne italianissima statuaria chiamami 331/31.24.000

PONTENONA novità esplosiva thaylandese appassionatissima al naturale chiamami 345.92.69.559- 327.09.09.896 PRATI Marynella affascinante ungherese ti stupiro’ super disponibile chiamami 320/877.39.01 PRATI scopri come passa pomeriggi bellissima ragazza italiana tel.392/28.25.101 RE.DI.ROMA super trans potentissima grande sensazione chiamami 338/58.43.608 RE.ROMA sexy 30enne passionale disponibile impazzirai chiamami 06.70.49.61.23 climatizzato ROMA Prati bellissima 19enne snella dolce affascinante sexy chiamami 327/16.43.696 ROMANINA. biondissima strabellissima 22enne grande decoltè duplice emozioni chiamami 339.62.75.337 SALARIA.348B VENERE SPLENDIDA DOLCISSIMA SCULTURA 347/85.38.464 TELEFONAMI SEMPRE SAN.GIOVANNI 24enne bulgara bravissima giocherellona chiamami 06/77.07.69.94 anche tardissimo SAN.GIOVANNI Sadessa educazione 30enne giocherellona fantasiosa esplosiva cercami 335.61.44.133 SAN.GIOVANNI strabellissima ragazza irresistibile emozioni naturale disponibile chiamami 06.77.20.34.52 SAN.PIETRO strabellissima naturalissima abbondantissimo decoltè disponibile tutto chiamami 389.10.33.434 SCEGLIMI bella signora romana dolcissima disponibile raffinatissimi incontri chiamami 347/76.85.521 SOLO esclusivamente oggi bellissima hostess di passaggio contattami 331/93.31.750 Parioli SOMALIA dolcissima strabellissima biondina disponibile veramenete cercami 388.69.89.771 indipendente climatizzato SOMALIA nuovissima giapponesina 22enne snellissima coccolona provocantissima cercami 345.92.81.907 SOMALIA Russa alta bionda relax completo Contattami 334/39.89.903- anche domani STAZIONE.TUSCOLANA nuovissima russa strabellissima seducente tutta curve chiamami 345/96.49.556 TERMINI tornata perla nera strepitoso decoltè curve statuarie chiamami 327/73.06.242 TIBURTINA primizia bionda 22enne stangona brasiliana disponibile chiamami 334/77.92.795 indipendente TOR.SAN.LORENZO bellissima 22enne maliziosissima chiamami 348/41.48.439 feriali TORVAIANICA spettacolare bionda spagnola super fantasiosa abbondantissimo decoltè chiamami 320/90.57.296 TRASTEVERE bellissima ragazza bravissima succulento decoltè tutta disponibile chiamami 06/58.85.299 TRIONFALE.MONTEMARIO accattivante coccolona abbondantissimo decoltè tutta naturale chiamami 349.44.09.164 VESCOVIO bomba sexy gustose curve tutta tua sentiamoci 380.63.35.151 sempre ZONA.CLODIO novità bellissima moretta snellissima disponibili bravissima chiamami 388/30.19.323 340/99.38.309 favolosa intrigante signora sexy bellissimo decoltè Cesare Baronio ascoltami


-MSGR - 20 CITTA - 61 - 17/06/10-N:

61

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ

I.P. a cura di Piemme S.p.A.

17 GIUGNO 2010

USATO GARANTITO SENZA ANTICIPO

PERMUTE USATO CON USATO Via Formellese Sud Km 3.990 00060 FORMELLO OLGIATA Cassia BIS Tel. 06 9088616 e-mail info@giancar.com www.giancar.com

Via Anguillarese Km 3 Anguillara S. 06 9995525

MINICAR MARANELLO 4cycle SCD Star, prezzo di listino Euro 13000,00, in offerta Euro 7500,00 NUOVA, consumo 3 lt per 100 km!!

ANCHE CON FINANZIAMENTI FINO A 84 RATE

AUDI Q7 3.0 TDI del 06/2007 Km.125.000 nero metallizzato full optional Euro.29.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

SMART CDI PULSE bianca auto nuova km 0 italiana. Prezzo Euro 11.900 Prezzo per lettori Euro 11.500

BMW 130 i M-SPORT 11/2005 Km 84.000 Argento. Full Optional condizioni pari al nuovoEuro 17.000.00 Giancar ☎ 06/9088616

SMART GREY style nuova km 0 Italia. Prezzo Euro 13.000 Prezzo per lettori Euro 12.500

BMW Z3 roadster 2.8 09/1999 Km 74.000 Nero met Ottime condizioni Euro 13.400.00 Giancar ☎ 06/9088616

AUTO NUOVE SCONTATE

By V.T. SERVIZI: Via Tiburtina 944 • Roma Tel. 06.40.50.00.63 • ci trovi su autoscout/vtservizi

BMW Z3 roadster 2.2 anno 2001 Km 75.000 Nero Ottime condizioni Euro 10.500.00 Giancar ☎ 06/9088616

WWW.TAURISANO.IT LA CITTÀ DELL’AUTOMOBILE

FORD Focus 1.8 DTI Ghia anno 2004 Km.120.000 tagliandata ottimo stato Euro.5.500,00 Giancar ☎ 06/9088616

NUOVA ALFA ROMEO GIULIETTA IN PRONTA CONSEGNA

MERCEDES E 200 coupè 02/1995 Km.129.000 Euro.3.990.00 Giancar ☎ 06/9088616

SPORTELLO TELEMATICO

RANGE Rover 3.6 HSE spor t 04/2008 Km.55.000 grigio metallizzato Euro.49.900.00 Giancar ☎ 06/9088616 SMART Passion Soft touch 12/1999 Km 6.000 (motore nuovo) rossa auto con fari a 8 fatto restayling. Gommata Euro 3.990.00 Giancar ☎ 06/9088616 di Sergio Zendri ed Elisabetta Ciurcina

DELL’AUTOMOBILISTA

che ti assicura passaggi di proprietà immediati, cortesia e professionalità a prezzi competitivi

FIAT 500 1.3mtj 75cv sport, rosso birichino, luglio 2009, km 13000, full optional garanzia uf ficiale fiat euro 12800 mosen car ☎ 06/9995525 FIAT croma 1.9mtj emotiion, luglio 2008, grigio medio met.km 26000, climatizzatore automatico, autoradio cd, vetri oscurati, cerchi in lega, fari fendinebbia euro 15500 mosen car ☎ 06/9995525 FIAT panda 1.2 dynamic anno 2008 gialla, km 14000, clima, autoradio cd, fari fendinebbia, full optional euro 6800,00 mosen car ☎ 06/9995525

LANCIA musa 13mjt 90cv oro blu met del 03-2007km 39.000 Euro 10.500 mosen car ☎ 06/9995525

STUDIO PRATICHE AUTOMOBILISTICHE E MULTISERVIZI

M.B. slk 200 k 163cv grigio argento met del 05-2001 km 68.833Euro 10’200.00 mosen car ☎ 06/9995525 MAZDA 6, 2.0td 136cv wagon l&b, novembre 2004,unico proprietario, full optionalEuro 7500.00 mosen car ☎ 06/9995525 MINI cooper 1.6, argento met, marzo 2003, unico proprietario, km 55000, ottimo stato euro 9500,00 mosen car ☎ 06/9995525

UNIONE NAZIONALE AUTOSCUOLA STUDI DI CONSULENZA AUTOMOBILISTICA

TOYOTA yaris 1.4d-4d 5porte sol, blu met, anno 2006, clima, autoradio cd con comandi al volante, cerchi in lega , fari fendinebbia, unico proprietario euro 7500 mosen car ☎ 06/9995525

MEDICO LEGALE IN SEDE

VOLKSWAGEN Touareg 2.5 R5 TDI Automatik Individual 09/2004 km 178.000 Nero met Full optional automatica tetto xenon pelle pdc Euro 17.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

DODGE jourey 20tdi sxt dpf grigio medio metall. del 06/2009 km 14500 19500.00 mosen car ☎ 06/9995525

LANCIA delta 16mjt 120cv 6m platino selectronic c.autpm. perla met. del 04/2009 km 18500 mosen car ☎ 06/9995525

PROGETTO 2000

OPEL frontera 2.5 diesel anno 96 Euro.2.990.00 Giancar ☎ 06/9088616

BMW x3 3.0tdi eletta, ner o met, unico proprietario, anno 2005, pochi km, full euro 22000 mosen car ☎ 06/9995525

FORD fiesta 1.2 5porte titanium argento met, aprile 2008, km16000, abs, 4airbag, clima, autoradio cd, fari fendinebbia, per fetta! eur o 7500,00 mosen car ☎ 06/9995525

Via Appia Nuova Km 21,400 - 00040 - Frattocchie Marino (RM) - Tel. 06.93546530 Via Nettunense Km 2,500 - 00040 Castelluccia Marino (RM) - Tel. 06.93161089

MERCEDES SLK 200 automatica del 99 nero met. Km.110.000 full Euro.8.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

ALFA romeo mito 1.6 jtd 16v distintive, febbraio 2009, nero etna, km 25000,per fetta garanzia uf ficiale full optional euro 15800 mosen car ☎ 06/9995525

FIAT stilo 1.9jtd 5 porte dynamic, dicembre 2002, full optional, gommata Euro 4000,00 mosen car ☎ 06/9995525

Nuovo Seminuovo e KM ZERO Plurimarche Garantito

JEEP Grand Cherokee 2.7 CRD Limited 07/2003 km 150.000 Automatica Euro 10.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

TOYOTA Yaris 1.3 VVT-i Sol 06/2007 km 32.000 Grigio pdc posterior e Euro 8.500.00 Giancar ☎ 06/9088616

Siamo aperti ad Anguillara anche il sabato pomeriggio dalle 16 alle 20 e la domenica solo su appuntamento per il periodo estivo siamo chiusi in Via Trionfale

Via Trionfale, 12705 Roma 06 30316459

ALFA Romeo 159 sportwagon 1.9 JTD distintive 06/2006 Km. 60.000 euro 12.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

JAGUAR X-Type Estate 2.0 Diesel Executive 11/2005 km 97.000 Nero met. Sempre tagli andataEur o 11.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

VETTURE NUOVE, PREZZI USATI!!!

Viale Marco Fulvio Nobiliore, 52 • 00175 Roma M Giulio Agricola Tel. 06/71510595 • Fax 06/71073296 • E-mail: agenzia@progetto2000.info

VOLVO v50 2.0tdi momentum, argento met, anno 2007, climatizzatore automatico, autoradio cd, cerchi in lega euro 16000 mosen car ☎ 06/9995525

IMPERDIBILE MESE DELL’USATO GARANTITO RENAULT.

2 ANNI DI ASSICURAZIONE FURTO INCENDIO* GRATUITI DI GARANZIA RENAULT SÉLECTION .

OPEL AGILA CONFORT 1.0 12v

DODGE CALIBER 2.0 sxt td 2009

MICRA VISIA 1.2 2005 clima-abs-

2003 clima-abs-barre tetto-servosterzo

clima-esp-fendinebbia-cerchi in legaradio cd-barre tetto

specchietti

5.100 euro

MASTER COMBI 9 posti 2.5 dci 100 cv 2008 clima servo sterzo-radio cd

17.500 euro

MEGANE DYNAMIQUE 1.5 dci 2009 clima-esp-fendinebbia-radio cd-cerchi in lega-abs 15.000 euro

17.500 euro

elettrici-servosterzo

6.300 euro

MG TF HARD TOP 1.6 2006

G.PUNTO EMOTION 1.3 mtj 16v

SMART CABRIO PASSION 1.0

clima-abs-cerchi in lega-fendinebbia-radio servosterzo-

2009 clima-cerchi in lega-fendinebbiacambio auto-radio cd-vivavocebluetooth

71 cv 2010 clima-esp-fendinebbiacerchi in lega-cambio auto-e5

11.500 euro

12.300 euro

12.750 euro

www.renault.it

LA TUA NUOVA AUTO USATA TI ASPETTA A GIUGNO PRESSO LA RETE RENAULT SÉLECTION. * Esempio di finanziamento: importo auto finanziato € 9.000; 72 rate da € 163 comprensive di Finanziamento Protetto, 2 anni di assicurazione Furto e Incendio Renassic in omaggio. TAN 6,99%; TAEG 8,99%; spese gestione pratica € 250 + imposta di bollo in misura di legge.Salvo approvazione FINRENAULT. Fogli informativi in sede e sul sito www.finren.it; messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Offerta valida solo per le auto Renault ECO2 VO recenti presenti in concessionaria, fino al 31/07/2010.

DRIVE THE CHANGE

CONCESSIONARIA RENAULT A. FIORI ROMA • VIA DELLA MAGLIANELLA, 35 - TEL. 06.6650241 VENDITA ASSISTENZA

www.concessionariafiori.it


-MSGR - 20 CITTA - 62 - 17/06/10-N:

62

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

I.P. a cura di Piemme S.p.A.

ALFA ROMEO ALFA romeo 147 1.9 jtd 115cv distinctive 5pt. diesel 1910 05/2005 93773 euro 9.900 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/326931 ALFA romeo 159 1.9 jtdm 16v progressionblu metallizzato interni: nero tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 06/2008 km: 29900 pr ezzo: 14830.00 euroequipaggiamento: airbag laterali, airbag, abs, fendinebbia, esp, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 ALFA romeo 159 1.9 m-jet 16v 150cv distinctive grigio metallizzato interni: nero alcantara alimentazione: diesel immatricolazione: 07/2006 km: 43600 prezzo: 15200.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, autoradio, cerchi in lega, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 ALFA romeo 159 sw 1.9 jtdm 16 v 150 cv distintive 2006 arg. met. km 71.000tagliandata vettura aziendale fendinebbia cd clima occasione naviint. in pelle beige cerchi fatturabile euro 16.500,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

DAEWOO

BMW 116 d 2.0 116CV cat 5 porte Eletta DPF Colore Argento metallizzato Interni Antracite Immatricolazione 05/2010 Km 10 PRESA AUX PER MP3, Lettore CD, Immobilizzatore elettronico, Filtro antiparticolato, Fendinebbia, ESP, Cronologia tagliandi, Controllo trazione, Controllo automatico clima, Climatizzatore, Chiusura centralizzata, Cerchi in lega, Boardcomputer, Autoradio, Alzacristalli elettrici, Airbag Passeggero, Airbag laterali, Airbag, ABS Prezzo 21480.00 Euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

DAEWOO matiz del 2000 km 94.000 tagliandi arg. met euro 2.300,00 gielleauto via dellacqua bullicante, www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

BMW 118 d 2.0 143cv cat cabrio futura dpf nero metallizzato interni: antracite tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 04/2010 km: 0 servosterzo, park distance control, lettore cd, interfaccia usb per ipod, filtro antiparticolato, fendinebbia, fari xenon, esp, cruise control, cronologia tagliandi, prezzo 29600.00 euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 BMW 320 d xDrive cat Coupè Attiva Colore Nero metallizzato Interni Antracite Tessuto Immatricolazione 05/2010 Km 10 RADIO CD MP3, PRESA AUX PER MP3, Park Distance Contr ol, Lettore CD, INTERFACCIA USB PER IPOD, Immobilizzatore elettronico, Filtro antipar ticolato, Fendinebbia, Fari Xenon, FARI ADATTIVI, ESP, Cruise Control, Cronologia tagliandi, Controllo trazione, Controllo automatico clima, Climatizzatore, Chiusura centralizzata, Cerchi in lega, Boardcomputer, Autoradio, Antifurto, Alzacristalli elettrici, Airbag Passeggero, Airbag laterali, Airbag, ABS Prezzo 33650.00 Euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

ALFA romeo 159 sw 1.9 m-jet 150cv fap progression argento metallizzato interni: grigio scuro tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 04/2007 km: 22400 prezzo: 16800.00 euro equipaggiamento: abs, airbag, airbag passeggero, airbag laterali, alzacristalli elettrici, autoradio, boardcomputer, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

BMW 730 d futura 2010 grigio scur o metallizzato inter ni: marrone pelle alimentazione:diesel immatricolazione: 04/2010 km: 0 prezzo: 59900.00 euroequipaggiamento: sistema di navigazione, servosterzo, sedili elettrici, regolazione elettrica sedili. concessionario taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

ALFA romeo 159 sw 1.9 m-jet q-tronic fap progression grigio metallizzato interni: nero tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 07/2007 km: 30100 prezzo: 19300.00 euroequipaggiamento: abs, controllo automatico clima, alzacristalli elettrici, airbag, airbag taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

BMW X1 xDrive23d Aut. 02/2010 km 6.000 Argento automatica-pelle-xenon full full optional listino al nuovo prezzo Euro 48.900.00 Giancar ☎ 06/9088616

ALFA romeo brera 2.4 jtdm 20v (210) blu pastello interni: beige pelle alimentazione: diesel immatricolazione: 06/2009 km: 0 equipaggiamento: fendinebbia, park distance control, abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, autoradio, cerchi in lega, prezzo 30000.00 euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 ALFA romeo mito 1.6 jtdm 16v distinctive grigio scuro metall. diesel immatricolazione: 03/2009 km: 20000 pr ezzo: 14900.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeg., autoradio, cerchi in lega, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

AUDI AUDI A3 1.9 TDI Ambition AUTOMATICA 04/1997 km 170.000 Sempre tagliandata. cerchi lega climatizzatore. Ottime condizioni. Euro 2.990.00 Giancar ☎ 06/9088616 AUDI A3 sportback ambition 2007 lavagrau cerchi da 17 pollici stereo CD Concert clima bizona specchi richiudibili elettrici piccoli graf fi di car rozzeria eu ro14600.00 VT Servizi sas ☎ 06/40500063

USATO

BMW

BMW X6 xDrive35d Futura Colore Argento metallizzato Interni Nero Pelle Immatricolazione 05/2010 Km 10 Sistema di navigazione, Regolazione elettrica sedili, Park Distance Control, Interni in pelle, Fendinebbia, Fari Xenon, ESP, Cruise Control, Climatizzatore, Chiusura centralizzata, Cerchi in lega, Autoradio, Antifurto, Alzacristalli elettrici, Airbag Passeggero, Airbag laterali, Airbag Pr ezzo: 77800.00 Euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 BMW.X3 3.0 sd azzurro met/pelle beige apr-07 km 65.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 BMW/MINI mini cooper 1.6 120cv benzina 1598 06/2008 45217 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 BMW/MINI mini cooper 1.6 120cv benzina 1598 05/2008 39703 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241

CITROEN CITROEN xara picasso 1.6 hdi 110 cv 09/2004 km 80.000 exclusive blu met.climatronic cd full optional tetto panoramicofatturabile euro 10.500,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

PASSAGGIO ESCLUSO

€ 9.000

FERRARI.360 modena blu tour de france/pelle beige ago-01 km 48.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.360 modena f1grigio nurburgring/pelle bleu mar-00 km 50.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.360 modena spider f1 giallo modena/pelle blu giu-04 km 20.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.430 f1 grigio silverstone/pelle cartier lug-06 km 32.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.430 f1 nero daytona/pelle nera apr-05 km 17.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.430 rosso scuderia/pelle beige feb-05 km 42.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.430 scuderia giallo modena/nero nov-08 km 7.700 iva esp. Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.430 spider f1 rosso corsa/pelle nera mar-07 km 23.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.512 tr rosso corsa/pelle nera feb-93 km 23.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.599 gtb fiorano f1 nero daytona/pelle cuoio gen-07 km 38.000 Sa mocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.612 scaglietti f1 blu mirabeau/pelle cuoio feb-05 km 9.360 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.612 scaglietti f1 blu pozzi/pelle beige nov-06 km 76.000 iva esp. Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 FERRARI.SUPERAMERICA nero daytona/pelle nera feb-06 km 10.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

FIAT FIAT 500 1.3 multijet 16v 75cv sportargento metallizzato alimentazione: diesel immatricolazione: 04/2009 km: 12000 prezzo: 11920.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 FIAT 500 1.3 multijet 16v 75cv sportblu metallizzato interni: nero pelle/tessuto diesel immatricolazione: 04/2009 km: 12000 prezzo: 12200.00 euroequipaggiamento: servosterzo, climatizzatore, chiusura centralizzata, cerchi in lega, autoradio, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

FIAT PANDA 1.2 dynamic 60cv 5 porte immatricolata il 03/2005 km 49500 dotazioni di serie: pack class (barre al tetto, chiusure centralizzate,climatizzatore) vetri elettrici, servo sterzo, radio cd. PASSAGGIO ESCLUSO

€ 6.500

FIAT QUBO 1.3 mjt 75cv dynamic 5 porte aziend. imm. il 06/2009 con km 20700 dotazione di serie: clima manuale, radio cd, servos., chiusure centr, 4 airbags, vetri elett, specchi elett, porte post. scorrevoli, e sedili pass. rib.. PASSAGGIO ESCLUSO

€ 11.900

PAGHIAMO IL TUO USATO CONTANTI P E R M U TA

U S AT O con

U S AT O

www.concessionariafiori.it

PASSAGGIO ESCLUSO

€ 4.100

FIAT ducato 2.3 m-jet 16v 33 mh1blu pastello diesel immatricolazione: 03/2007g km: 39000prezzo: 13900.00 euro equi-s paggiamento: abs, airbag, airbag pas seggero, alzacristalli elettrici, autoradio,g boardcomputer, chiusura centralizzata,s climatizzatore taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530f FIAT ducato 30 2.3 mjt 16v ch1 panorama 9 posti bianco pastello alimentazione: diesel immatricolazione: 05/2008 km: 15033 prezzo: 18400.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag pas seggero, alzacristalli elettrici, chiusurav centralizzata, ser vosterzo taurisano www.taurisano.it t ☎ 06/93546530 g FIAT ducato 33 2.3 mjt 16v furgonebluz metallizzato diesel immatricolazione: e 03/2007 km: 38325 prezzo: 13200.00 euro equipaggiamento: abs, airbag, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, controllo automatico clima, servosterzo taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 e FIAT grande punto 1.2 benzina del 2008s km 31.000 dynamic 5p. arg. mrt. fattu-d rabile euro 7.200,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 FIAT grande punto 1.3 m .jet del 2008 km 47.000 dynamic 5 p. antracite met. fatturabile euro 8.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 FIAT panda 4x4 cross 1.3 m.jet 16v euro 4 07/2007 nero met. km 14.000tetto panoramico cerchi maggiorati stereo cd clima euro 12.500,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.itg ☎ 06/27801332/40 FIAT qubo 1.3 mjt 75cv dynamic argento metallizzato interni: grigio scuro tessuto dieselimmatricolazione: 07/2009 km: g 13800 prezzo: 11500.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, chiusura centralizzata, climatizzatore, fendinebbia, servosterzo taurisano www.taurisano.itg ☎ 06/935465304 FIAT stilo 1.9 jtd del 2004 km 66.000 argento 5 por te fattur. euro 5.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

FORD FORD fiesta 1.2 16v zetec 5p benzina 1242 07/2003 35000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241v FORD fiesta 1.2 plus 5p benzina 1242v 02/2007 29576 concess. fiori chiama t ☎ 06/6650241

MINI ONE 1.6 benzina 120cv immatricolata il 05/2008 km 39700 dotazioni di serie. climatizzatore manuale, chiusure centralizzate, radi cd, servosterzo, cerchi in lega, fendinebbia, computer di bordo. PASSAGGIO ESCLUSO

LE FOTOGRAFIE SONO PURAMENTE DIMOSTRATIVE POTREBBERO NON RISPECCHIARE LE VERSIONI DELLE AUTO

€ 14.000

SEAT LEON 1.9 tdi 105cv stella 5 porte immatricolata il 11/2003 km 77800 dotazioni di serie: climatizzatore, 4 airbags, vetri elettrici, chiusure centralizzate, radio cd, cerchi in lega. PASSAGGIO ESCLUSO

€ 6.900

in esposizione oltre

200 auto

COL.

TIPO VETTURA

PREZZO ANNO

USATO ALFA 147 1,9 jtd 115cv distinctive CHEVROLET Matiz 1,0 chic CITROEN C2 1,4 hdi 70cv elegnace FIAT Grande Punto 1,3 mjt 75cv dynamic 5 porte FIAT Panda dynamic 1,2cc 60cv FIAT Punto elx 1,2 65cv 5 porte FIAT Stilo 1,9 jtd 115cv Dynamic FORD Fiesta 1,2 75cv titanium 5 porte FORD Fiesta 1,tdi 68cv tecno 5 porte FORD Ka 1,3 collection HUNDAY Getz 1,1 gl KIA Carnival 2,9 tdi 16v LS LANCIA Y 13mjt 75cv oro MAZDA 2 1.2 energy 5 porte NISSAN Micra 1,5dci 80cv acenta 3 porte OPEL Agila 1.0 12v confort OPEL Corsa 1,2 75cv confort 3 porte OPEL Zafira 1,6 16v confort 7 posti RENAULT Clio 1,2 75cv le iene 5 porte (porta pacchi) RENAULT Clio 1,5 dci 70cv storia 5 porte RENAULT Megane sw luxe 1,9 dci 120cv RENAULT Scenic 1,9 dci 120cv exception SEAT Leon 1,9 tdi stella 5 porte SMART Passion for two 700cc coupe’ TOYOTA Aygo sol 3 porte TOYOTA Yaris 1,3 sol 3 porte VOLKSWAGEN Polo 1,4tdi higline 5 porte

visita il sito FORD FIESTA 1.4 tdci 68cv zetec 5 porte vettura usata immatricolata il 08/2003 con 91000 km dotazioni di serie: climatizzatore manuale, radio cd, doppio airbag, chiusure centralizzate, servosterzo, vetri anteriori elettrici, metallizzato

FIAT croma 1.9 multijet 16v dynamicar-t gento metallizzato interni: antracite die-t sel immatricolazione: 04/2008 km: 24000 prezzo: 13800.00 euroequipaggiamento: cruise control, filtro antiparticolato, abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

Via Casilina 1370/1372 uscita 18 GRA zona Giardinetti Tel. 06.2024198 Fax 06.20421293 Via della Maglianella, 35 uscita GRA Aurelia Centro Tel. 06.6650241 FINANZIAMENTI PERSONALIZZATI

ALFA 147 distinctive 1.9 jtd 115cv 5 porte immatricolata il 05/2005 km 90.000 dotazioni di serie: interni in pelle, climatizz. aut. bi-zona, radio cd, cruise control, fendi., cerchi in lega, vetri elettrici ant. e post., 4 airbags.

FERRARI FERRARI.355 gts giallo modena/pelle nera-gialla feb-95 km 69.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

FIAT 500 1.3 multijet 16v lounge grigio metallizzato interni: grigio tessuto dieseld immatricolazione: 07/2009 km: 18000s prezzo: 11950.00 euroequipaggiamento: climatizzatore, servosterzo, abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, autoradio, cerchi in0 lega, chiusura centralizzata taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 f FIAT 600 active 1.1 bianca del 2005 km 38.000 servo sterzo fatt. eu 4.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

grigio chiaro nero grigio chiaro blu scuro celeste met grigio chiaro grigio scuro grigio chiaro azzurro metal grigio chiaro grigio chiaro verde metal celeste met grigio chiaro grigio chiaro grigio grigio grigio chiaro grigio chiaro grigio chiaro blu metal grigio chiaro grigio chiaro nero/grigio grigio scuro grigio chiaro grigio chiaro

9.000,00 5.900,00 6.800,00 8.100,00 6.500,00 4.500,00 5.500,00 7.300,00 4.100,00 5.900,00 4.300,00 8.300,00 10.000,00 6.900,00 6.900,00 4.100,00 3.900,00 11.500,00 9.500,00 5.900,00 9.300,00 10.000,00 6.900,00 5.900,00 5.700,00 5.500,00 5.100,00

2005 2005 2004 2008 2005 2001 2003 2007 2003 2006 2003 2003 2009 2006 2006 2003 2004 2007 2008 2005 2006 2005 2003 2005 2005 2003 2003

KM 0 SMART Pulse 1,0 mhd FIAT Panda

vari colori 11.250,00 2010 vari colori 9.700,00 2010

AZIENDALI FIAT Grande Punto 1,2 69cv dynamic 5 porte FIAT Qubo 1,3 mjt 75cv dynamic MINI Cooper 1,6 120cv RENAULT Gran Modus 1,2 75cv dinamic

nero verde met nero grigio chiaro

10.950,00 11.900,00 13.500,00 9.500,00

2009 2009 2008 2009


-MSGR - 20 CITTA - 63 - 17/06/10-N:

63

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010

FORD fiesta 1.4 tdci tecno azura 5pt. diesel 1398 08/2003 91000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 FORD ka 1.3 70cv abs benzina 1299 02/2006 60800 concess. fiori chiama il ☎ 06/6650241 FORD s-max 2.0 tdci titanium diesel 1997 01/2008 55193 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 FORD transit 2.4 tdci centinato 350efbianco pastello alimentazione: diesel immatricolazione: 09/2006 km: 67000 prezzo: 15650.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, alzacristalli elettrici, autoradio, chiusura centralizzata, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

KIA KIA sorento 2.5 16v crdi 4wd active class grigio metallizzato interni: beige pellediesel immatricolazione: 06/2005 km: 125000 prezzo: 13000.00 euroequipaggiamento: park distance control, servosterzo, regolazione elettrica sedili, interni in pelle, immobilizzatore elettronico, fendinebbia, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

LANCIA LANCIA thesis blindata b6 protecta 3.0 v6 24v emblemablu metallizzato interni: blu pelle alimentazione: benzina immatricolazione: 10/2003 km: 62000 veicolo elaborato, telefono integrato nel navigatore, sistema di navigazione, regolazione elettrica sedili. prezzo: 42000.00 euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

M.B. classe a 160 cdi classic 05/2007 km 42.000 fine leasing fatturabile specchi richiudibili cd tagliandi mercedes euro 14.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 MB a 170 cdi elegance 2004 km 75.000 grigio meteorite met tagliandiclima cambio automatico e sequenz. cerchi occasione euro 9.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 MERCEDES 3002792 diesel 2148 06/2005 158000 euro 16.200 concessionaria fiori chiama ☎ 06/326931 MERCEDES a 160 cdi elegance diesel 1992 06/2006 84009 euro 15.000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/326931

MERCEDES classe a170cdi elegance, grigio antracite, aprile 2001, km 89.0000 Euro 5’000.00 mosen car ☎ 06/9995525

MITSUBISHI pajero pinin 1.8 gdi 3 porte 2000 blu met. clima occasioneeuro 6.200,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

MERCEDES e 200 benz. del 1996 km 98.000 origin. unipro’ arg. met eu 4.100,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 MERCEDES ml 270 cdi 2004 elegance full opt. argento metall. navi dvdpelle automatico e sequenziale km 150.000 euro 17.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante, www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

MASERATI

MERCEDES.SLK 350 nero met/pelle nero-grigio apr-06 km 66.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

MASERATI.QUATTROPORTE duoselect grigio touring/pelle nera feb-04 km 30.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 MASERATI.QUATTROPORTE executive gt blu oceano/pelle nera mag-07 km 48.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310 MASERATI.SPIDER cambiocorsa blu nettuno/pelle beige lug-01 km 23.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

MERCEDES.S 350 cdi grigio argento met/pelle nera mar-06 km 50.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

MERCEDES-BENZ c 220 cdi cat s.w. avantgarde nero metallizzato interni: nero pellealimentazione: diesel immatricolazione: 05/2006 km: 87000 pr ezzo: 16500.00 euroequipaggiamento: sistema di navigazione, servosterzo, regolazione elettrica sedili, interni in pelle, immobilizzatore elettronico taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 MERCEDES ml 270 cdi del 2003 km 137.000 blu/nero smeraldo comand navi cambio automatico 2 antifurti cd misto pelle tetto vetri scuri tagliando appena fatto gomme michelin nuove dischi e freni nuovi affare euro 14.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

MINI MERCEDES M.B. c 220 cdi elegance del 2002 km 94.000 arg. met. cerchi climatronic cd vettura particolare ferma da 4 anni ottima occasione euro 9.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

MITSUBISHI MITSUBISHI pajero gls 2 target del 2000 3.2 di d 3 p. km 137.000 blu met. gancio traino tagliandi gommatissima euro 11.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

MERCEDES ml 400 cdi 2002 elegance full opt. blunero smeraldo navi dvdpelle automatico e sequenziale km 128.000 euro 17.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante, www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

MASERATI.GRANTURISMO 4.2 grigio granito/pelle bordeaux feb-08 km 44.000 iva esp. Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

MINI mini trigger 1400 nero metallizzato interni: nero tessuto alimentazione: benzinaimmatricolazione: 04/2010 km: 0 prezzo: 16890.00 eur o equipaggiamento: servosterzo, immobilizzatore elettronico, esp, cruise control, controllo trazione, climatizzatore, chiusura centralizzata taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

MERCEDES classe a 180cdi elegance, anno 2006, blu met, automatica, fari xenon, sedili scaldabili, navigatore, satellitare, cerchi in lega km 70.000 Eur o 14’300.00 mosen car ☎ 06/9995525

LANCIA thesis protecta b6 3.2 v6 24v aut. euro 4 emblema grigio scuro metallizzatointerni: grigio scuro pelle benzina immatricolazione: 12/2005 km: 17500 equipaggiamento: veicolo elaborato, sistema di navigazione, servosterzo, sedili riscaldati, sedili riscaldati elettrici. prezzo 52000.00 euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

MASERATI.GRANSPORT blu mediterraneo/nero ott-04 km 71.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

MINI mini 1.4 16v ray grigio scuro metallizzato interni: antracite tessuto benzina immatricolazione: 04/2010 km: 0 prezzo: 13900.00 euro equipaggiamento: servosterzo, immobilizzatore elettronico, esp, controllo trazione, climatizzatore, chiusura centralizzata, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

MINI mini 1.4 16v ray grigio scuro metallizzato interni: antracite tessuto benzina immatricolazione: 04/2010 km: 0 prezzo: 14200.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, autoradio, chiusura centralizzata, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

MITSUBISHI.PAJERO 7 posti benzina 4 anni ottime condizioni cedesi ad amatore. Prezzo conveniente ☎ 06/61908180

NISSAN NISSAN micra 1.3 slx 3 porte 05/1999 rossa km 84.000 cerchi stereo cdclima fendinebbia euro 2.600,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 NISSAN x trail 2.2 dci 2004 elegance full opt. grigio meteorite met. tetto navi dvd pelle 6 mar ce km 95.000 eur o 14.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

OPEL OPEL corsa 1.2 comfor t 3pt. benzina 1199 03/2004 72307 euro 5.500 concessionaria fiori chiama lo ☎ 06/326931 OPEL corsa 1.3 cdti enjoy 3pt. diesel 1248 11/2005 79800 concessionaria fiori chiama lo ☎ 06/6650241 OPEL Corsa 1.3 multijet 5 por te anno 2007 Km. 63.000 Euro.7500.00 Giancar ☎ 06/9088616

PEUGEOT PEUGEOT 107 1.0 5 porte plaisir argento met. km 34.000 fatturabilecd clima contagiri perfetta aziendale euro 7.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 PEUGEOT 206 1.1 plus x line 5 p. 07/2009 km 14000 arg. met. fattur. eu 9.500,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 PEUGEOT 307 sw 1.6 hdi 16v 110 cv blu met del 2004 km 38.000 fatt. eu 6.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

RENAULT meg 1.5 dci conf. dynamique 100cv 5p diesel 1461 05/2009 27955 euro 15.000 concess fiori chiama ☎ 06/326931

I.P. a cura di Piemme S.p.A.

RENAULT meg 1.5 dci dynamique 105cv gtour diesel 1461 10/2004 91400 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241

PORSCHE

RENAULT meg 1.5 dci dynamique 105cv gtour diesel 1461 10/2004 91400 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241

PORSCHE.997 targa 4 grigio argento met/pelle cioccolato mag-07 km 52.400 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

RENAULT meg 1.6 16v privilege classic benzina 1598 07/1998 135000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/665024

PORSCHE.997 turbo tiptr. grigio argento met/pelle nera lug-06 km 38.700 iva esp. Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

RENAULT meg 1.9 dci confort gtour fap diesel 1870 04/2005 118000 concessionaria fiori chiama lo 06-6650241

PORSCHE.BOXSTER s nero met/pelle cuoio apr-06 km 33.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

RENAULT meg 1.9 dci gtour diesel 1870 10/2006 78327 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241

RENAULT

RENAULT meg 1.9 dci power ed gtour diesel 1870 02/2007 74000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241

FORD transit 280 2.0 td/85 cat tm furg bianco pastello alimentazione: diesel immatricolazione: 03/2006 km: 64800 prezzo: 10800.00 euro equipaggiamento: airbag, immobilizzatore elettronico, servosterzo taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 RENAULT clio 1.2 16v le iene 5pt. benzina 1149 03/2008 18000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT clio 1.2 16v privilege 3p benzina 1149 01/2001 90300 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT clio 1.2 16v rip curl 5pt. benzina 1149 10/2008 1 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT clio 1.4 16v max 3p benzina 1390 01/2000 128000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT clio 1.5 dci 85cv le iene 5pt. diesel 1461 07/2008 95000 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 RENAULT clio 1.5 dci luxe dynam.100cv 5pt. diesel 1461 02/2004 98658 concessionaria fiori chiama il tel06-6650241 RENAULT espace privilege 2.2 dci 16v diesel 2188 05/2005 71363 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT gr.modus 1.2 16v expression benzina 1149 05/2009 18467 euro 9.500 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/326931 RENAULT gr.modus 1.2 16v expression benzina 1149 05/2009 19681 euro 9.500 concessionaria fiori chiama ☎ 06/326931 RENAULT laguna 1.8 16v privilege benzina 1783 11/2001 70000 euro 7.500 concessionaria fiori chiama ☎ 06/326931 RENAULT laguna 2.0 dci 150cv s.tour tech.pl.dyn.blu metallizzato interni: nero pelle/tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 04/2008 km: 42000 prezzo: 16600.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, autoradio, cerchi in lega, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 RENAULT master t35 combi ice diesel 2500 04/2008 34410 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241

RENAULT megane sw 1.5 dci 105cv confort nero metallizzato grigio scuro tessuto diesel immatricolazione: 07/2007 km: 38000 prezzo: 10950.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 RENAULT mg tf benzina 1588 12/2006 43275 chiama lo 06-6650241 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/326931 RENAULT modus 1.2 16v saint tropez ‘06 benzina 1149 07/2005 56373 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 RENAULT scenic 1.5 dci confort fap diesel 1461 11/2008 1 concess fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT scenic 1.9 dci luxe diesel 1870 07/2006 94000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT scenic 1.9 dci luxe dynamique diesel 1870 02/2004 64000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT scenic 1.9 dci luxe dynamique diesel 1870 02/2004 64000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT scenic 1.9 dci luxe dynamique diesel 1870 01/2006 110000 eur o 11.000 concessionaria fiori chiama lo 06-326931 RENAULT scenic 1.9 dci ser.spec. dynamique diesel 1870 05/2007 1 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 RENAULT trafic passenger con diesel 2000 07/2008 41664 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/6650241 RENAULT trafic passenger con diesel 2000 07/2008 41664 concessionaria fiori chiama l ☎ 06/6650241

SAAB SAAB 9.5 wagon 2.2 tid vector 2004 grigio met. km 74.000 tagliandatavettura aziendale inusata pelle fendinebbia cerchi 17” cd clima =occasione fatturabile euro 9.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

SMART SMART 700 cc uff. mercedes pulse cabrio 12/2006 km 16000 fatt. eu 8.200,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 SMART smart & passion 55cv benzina 599 11/2002 105317 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 SMART smar t & pulse cdi diesel 799 08/2006 72248 euro 7.500 concessionaria fiori chiama ☎ 06/326931 SMART smart brabus 75cv benzina 698 05/2006 42078 euro 10.000 concessionaria fiori chiama il ☎ 06/326931 SMART smart cdi diesel 799 07/2004 86169 chiama lo 06-6650241 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 SMART smart mhd passion 71cv benzina 999 11/2009 0 euro 10.750 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 SMART smart passion 61cv benzina 698 01/2006 37746 euro 7.000 concessionaria fiori chiama ☎ 06/326931 SMART smart passion 61cv benzina 698 02/2004 75000 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241 SMART smart passion 61cv benzina 698 03/2006 75599 euro 7.000 concessionaria fiori chiama ☎ 06/6650241

TATA TATA xenon 2.2 dicor 4x4 pick-up argento pastello alimentazione: diesel immatricolazione:11/2009 km: 0 pr ezzo: 16500.00 euroequipaggiamento: fendinebbia, cerchi in lega, antifurto, trazione integrale, climatizzator e, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

TOYOTA TOYOTA auris 2.0 d-4d dpf 5p. sol my’09 nero metallizzato interni: nero tessuto diesel immatricolazione: 06/2009 km: 22000 prezzo: 12900.00 euro equipaggiamento: ser vosterzo, radio cd mp3, lettore cd, immobilizzatore elettronico, abs taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 TOYOTA iq 1.0 multidrive f.o. 17/02/2009 km 7.800 nero met. pack highcambio automatico m. d. full optional eur o 11.900,00( prezzo vettura nuova euro 15.900,00 ) gielleauto gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

ROVER LAND rover freelander 2.0 td4 115 cv se sw km 112.000 del 2004int. misto pelle cd tagliandi land rover argento met. cerchi in legacontrollo trazione tc affare euro 12.900,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40

VOLKSWAGEN VOLKSWAGEN Golf 1.6 Confor tline 3 porte nero met. anno 2000 Km.100.000 uniprò tetto apribile dc Euro 3.000.00 Giancar ☎ 06/9088616

VOLKSWAGEN golf 1.6 5p. comfortline antracite pastello alimentazione: benzina immatricolazione: 06/2009 prezzo: 14750.00 euro equipaggiamento: servosterzo, immobilizzatore elettronico, esp, cruise control, controllo trazione, climatizzatore, chiusura centralizzata, autoradio, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 VOLKSWAGEN golf 1.6 bluetoot 5 porte argento metallizzato interni: grigio tessuto benzina immatricolazione: 04/2007 km: 30000 prezzo: 12800.00 euroequipaggiamento: abs, climatizzatore, alzacristalli elettrici, airbag, airbag passeggero, airbag laterali, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 VOLKSWAGEN Golf VI 1.6 5p. Comfortline Colore Antracite pastello Immatricolazione 06/2009 Km 19000 Immobilizzatore elettronico, ESP, Cruise Control, Controllo trazione, Climatizzatore, Chiusura centralizzata, Autoradio, Alzacristalli elettrici, Airbag Passeggero, Airbag laterali, Airbag, ABS Prezzo 14750.00 Euro taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 VOLKSWAGEN New Beatle 1.6 Impianto GPL colore argento uniprò del 04/2008 Km.51.000 interni pelle pdc pari al nuovo Euro.12.990.00 Giancar ☎ 06/9088616 VW polo 1.3 gt del 1991 unipr o’ km 107.000 cinta e alternatore nuovi sempre box privato grigio scuro met. euro 800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40 WV.GOLF 1.9 tdi sportline 105 cv V serie KMm 46.000 grigio met,clima bizona, stereo cd, cerchi in lega, airbag, abs, v.e., antifur to satellitare, computer di bordo, interni e carrozzeria perfetti, tagli andata euro 10.500,00. ☎ 338/2188411

VOLVO VOLVO s60 2.4 d5 style grigio scuro metallizzato interni: beige pelle/tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 01/2009 km: 28000 prezzo: 15950.00 euroequipaggiamento: controllo trazione, controllo automatico clima, climatizzatore, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 VOLVO s60 2.4 d5 style nero metallizzato interni: nero pelle/tessuto alimentazione: diesel immatricolazione: 01/2009 km: 29664 prezzo: 17200.00 euroequipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, antifurto, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530 VOLVO xc 90 2.4 d5 (185cv) awd summum 7 posti nero metallizzato interni: beige pelle alimentazione: diesel immatricolazione: 03/2009 km: 16500 prezzo: 39500.00 euro equipaggiamento: abs, airbag, airbag laterali, airbag passeggero, alzacristalli elettrici, autoradio, cerchi in lega, taurisano www.taurisano.it ☎ 06/93546530

MARCHE VARIE AUTO ASTON.MARTIN db7 vantage coupe’ blu met./ pelle beige mar-03 km 21.000 Samocar via Smerillo, 20 - 00198 Roma ☎ 06/88091304/310

FUORISTRADA JEEP cherokee 2.8 crd 4x4 sport automatic 2005 km 67.000 argento metall.antifurto omologato autocarro tagliandata jeep eur 13.800,00 gielleauto via dellacqua bullicante , www.gielleautoroma.it ☎ 06/27801332/40


-MSGR - 20 CITTA - 64 - 17/06/10-N:

64

IL MESSAGGERO GIOVEDÌ 17 GIUGNO 2010


IlMessaggero_17062010