{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 98

- Ah! Dimenticavo, padre, il prigioniero! - esclamò il sergente battendosi una mano sulla fronte - voi due - ordinò a due armigeri a pochi passi da loro - fate scendere il prigioniero e conducetelo dove vi indicherà l’abate - Ci vediamo in refettorio - disse l’abate Uberto allontanandosi oltre il portale con gli armigeri e il bandito in catene. Umberto si prese cura dei cavalli e li condusse per le briglie in un angolo sotto la tettoia assieme a tutti gli altri; tolse loro le selle e li abbeverò, c’era lì, a pochi passi da loro, una fontanella che zampillava un’acqua fresca e cristallina riempiendo un abbeveratoio di pietra. - L’abate ha invitato solo noi tre a cena - disse Giovanni avvicinandosi ad Umberto. - Beh! mi sembra giusto, sei tu il signore, non io. Io sono il tuo servo, il tuo scudiero - Ma quale servo! non dire così, sarai il mio servo agli occhi di tutti ma per me sai bene che non è assolutamente così. Dimentichi che io sono Lorenzo e che abbiamo un compito da risolvere insieme - Non ti preoccupare Lor... Giovanni, tranquillo! ci troveremo dopo cena e parleremo sul da farsi Giovanni lo guardò - ok, va bene! - disse Giovanni sorridendogli. - ok! - rispose il giovane felice di ricordare il senso della locuzione. - Senti! Umberto... - domandò Giovanni - ma tu pensi che il sergente Fosco non sappia nulla sul fatto che dopo il guado ci sarà Guido ad aspettarci per farsi consegnare Francesca? - Non credo, sono sicuro che è allo scuro di tutto, non avrebbe accettato neppure dietro lauto compenso Giovanni lo guardò dubbioso, osservò Zero che si abbeverava e disse - Mi starebbe a cuore vedere Francesca, mi stavo chiedendo che faccia avrà questa ragazza vercellese che mi implora nei miei incubi di aiutarla; e perché mai dentro di me sento questa forza incontrollabile che mi spinge a farlo. Dopo la lettura del mio libro dove descrive quello che accadrà, ho sempre provato pena per questa ragazza e il suo sposo Umberto stava a sentire. - Andiamo un attimo sul carro, abbiamo tempo ancora qualche minuto poi raggiungerò Ludovico e Fosco per la cena Salirono sul carro parcheggiato a pochi passi da loro, il conducente aveva stac98

Profile for Nost Munfrà

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Profile for ghigiot
Advertisement