{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 46

iovanni! Giovanni! - una voce lontana lo chiamava per nome. - Si alzi, Giovanni, che è ora! - la voce di Matilde oltrepassava flebile la porta massiccia. Aveva dormito tutta la notte profondamente, un sonno senza sogni; ed ecco che si era risvegliato… ma con l’invocazione d’aiuto nella testa - Lorenzo! Aiutami… ti prego!... Salva il mio amore! - ed ora forse Lorenzo era lui? a lui era diretta l’invocazione d’aiuto? Si osservò attorno, i raggi del primo sole illuminavano la stanza, era ancora in quella realtà che non conosceva e non sentiva sua. Aveva accumulato tanti indizi in più ma non erano abbastanza, doveva assolutamente portare a termine il controllo minuzioso sugli oggetti della borsa: era lì la soluzione dei suoi guai. Dopo un’abbondante colazione servita dall’anziana e solerte Matilde, Giovanni uscì per andare alle stalle come convenuto la sera prima con Umberto. Lo trovò mentre strigliava un poderoso cavallo nero, che appena lo vide, si agitò sbuffando e nitrendo, agitò la testa e iniziò a raspare a terra con lo zoccolo agitando la lunga coda. - Vedi Giovanni? ti ha riconosciuto, non è smemorato come te! Umberto sorrise, mentre Giovanni si avvicinava cautamente all’animale. Giovanni rimase a bocca aperta per lo stupore: il morello era di una eleganza mozzafiato. - Non so come, ma mi sembra di capirne un pochino di cavalli, sicuramente è un purosangue di razza araba, vero Umberto? - Sì, proprio così, te lo regalò il conte qualche anno fa. Si chiama Zero! - rispose Umberto accarezzando la criniera del magnifico esemplare. Giovanni si avvicinò tranquillamente al cavallo che lo guardò, continuava a grattare a terra con lo zoccolo; si avvicinò col muso e lo annusò con le grandi narici, ma lo stallone nitrì e si impennò, quasi a strappare la briglia dalle mani di Umberto che lo tratteneva a fatica. - Buono Zero! che ti succede? buono, per la miseria! - gridò lo stalliere cercando di calmarlo. - Non mi riconosci più? - gli gridò Giovanni preoccupato. Lo accarezzò notan-

G

46

Profile for Nost Munfrà

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Profile for ghigiot
Advertisement