{' '} {' '}
Limited time offer
SAVE % on your upgrade.

Page 4

Prefazione Quando l’amico Renzo Badiale in quel di Co’ dla fin a Cantavenna mi ha chiesto di leggere il suo scritto, non immaginavo di trovarmi di fronte a un racconto bello e avvincente ambientato nelle nostre contrade. I fatti, pur essendo immaginari, sono comunque calati in una realtà medievale realistica che fa tornare il lettore indietro nel tempo di qualche secolo. La lettura contiene tutti gli ingredienti per coinvolgere chi si vuol cimentare nella sua lettura e riesce a farsi leggere quasi d’un sol fiato dall’inizio alla fine. Un pizzico di fantasia, una storia d’amore, un po’ di suspense, il tutto calato nel nostro territorio, fra le nostre colline, il Po, la pianura, le frazioni del nostro comune e anche qualche riferimento naturalmente del tutto casuale a persone e luoghi del nostro tempo. E’ un bel modo per coinvolgere il lettore facendolo viaggiare nel tempo e aiutandolo a immaginare com’era o come poteva essere la vita nei nostri paesi qualche secolo fa. Il Renzo è noto a tutti come valente fotografo e non a caso nel racconto l’autore utilizza l’immagine e la fotografia come strumento per meravigliare e convincere le persone che incontra nel suo viaggio a ritroso nel tempo, così facendo per un momento sottrae alla indifferenza e alla banalità le tecnologie a cui oggi non facciamo più caso. Altra tecnologia ci consente oggi di proporre quest’opera “fatta tutta in casa” dal testo all’impaginazione alla pubblicazione; in tempi in cui per qualunque bisogno ci si deve rivolgere a specialisti o addetti ai lavori, pubblicare un libro in proprio è certamente qualcosa di cui c’è da andar fieri. E’ un altro caso in cui le nuove tecnologie consentono di liberare al creatività dei singoli verso la creazione di una coscienza e conoscenza collettiva e diffusa che costituisce un vero e proprio salto di qualità rispetto alla conoscenza gestita dagli addetti ai lavori. L’augurio è che il nostro scrittore si cimenti ancora in altri racconti anche perché l’esperienza matura e si accresce ad ogni prova e se il buon giorno si vede dal mattino… Ma l’augurio più caldo è che tanti altri monferrini lo imitino, Nost Munfrà è naturalmente a disposizione di tutti coloro che ci proveranno. buona lettura l’editore Nost Munfrà Enzo Gino

4

Profile for Nost Munfrà

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Nel vortice del tempo  

Nel vortice del tempo la storia dello jus primae noctis che portò all'incendio del castello dei Miroglio nel racconto di Renzo Badiale da Ca...

Profile for ghigiot
Advertisement