Page 16

Tamburello

quella competizione. Negli anni a venire ci fu il vero boom del tambu(dalla seconda pagina) rello e allora via alla costruzione di buoni propositi. Alle ore 14:30 il fidue nuovi impianti, uno a Cerrina schio d’inizio contro la formazione Alta e l’altro a Cerrina Valle. Sfide del Ciserano (BG). I rivali, fra le loro infinite, discussioni da campanile, file potevano contare sull’esperienza corsi e ricorsi, questo era anche il di Lego, fondocampista con lusintamburello, con le due formazioni ghieri trascorsi ad alti livelli e sulla locali pronte ad accaparrarsi il misfrontatezza di gioco del giovane glior giocatore “veneto” in circolazioLombardi, il migliore fra gli orobici. Il ne. Terminato il ciclo del torneo del Gabiano, apparso da subito nervoso, Monferrato, diventato ormai una conquistava il primo gioco, ma cocompetizione nazionale ed eccessivastretto sempre ad inseguire nel promente costosa, si ritorna agli albori, seguo dell’incontro. Mancato l’agcon la nascita intorno agli anni otgancio in almeno due occasioni, la tanta del “Torneo delle Colline”, che squadra si disuniva e non riusciva a vede primeggiare per molti anni la dimostrare il proprio valore, permetformazione del Cerrina. Qualche antendo agli avversari del Ciserano di no in serie B con eccellenti risultati, laurearsi campioni italiani di serie D e poi lentamente negli anni novanta con il punteggio di 13 a 9. Compliuna lenta caduta con l’abbandono menti agli avversari, ma qualche rimdefinitivo del campo di Cerrina Alta. pianto per la formazione Gabianese, Con l’arrivo del nuovo millennio, nasicuramente non inferiore tecnicasce una nuova società, il Real Cerrimente, ma incapace di esprimere un na che partecipa a diverse competigioco efficace e spumeggiante come zioni sul campo di Cerrina Valle ricreaveva dimostrato nelle precedenti ando in poco tempo la passione e la occasioni. voglia di tamburello nella Valcerrina. CERRINA: Presieduta da Goffredo Chiappino, PANE E TAMBURELLO con l’aiuto di diversi soci-volontari, In principio il campo era la piazza del fra cui l’instancabile Pier Angelo Capaese, appena sotto la chiesa. Le ne, ospita da diversi anni il 3 contro poche auto venivano fermate e fatte 3. Negli ultimi anni, oltre al classico transitare dopo l’aggiudicazione del tamburello da sempre praticato, la società investe sulle giovani atlete del pallone leggero, crea una squadra che ben figura nel torneo a muro di serie B e quest’anno si classifica con la formazione maschile under 12 al primo posto del torneo a muro. Grazie agli interventi strutturali sullo sferisterio, finanziati dalla Amministrazione Comunale, il Real Cerrina Serie B Muro 2011 campo di Cerrina 15. Ci giocavano un po’ tutti, i vecchi Valle è uno dei migliori campi per la se ne stavano a guardare, commenpratica sportiva del tamburello, autavano i colpi, giudicavo i migliori. gurandoci che possa nel breve futuro Nel 1965 nasce il primo torneo del ospitare competizioni di primo livello Monferrato, sei squadre a contenderper la gioia dei tanti appassionati. si la vittoria e puntuale il Cerrina si ALFIANO NATTA: presentava al via con il nome di GaTAMBURELLO DI CONFINE biano-Cerrina. Giulio e Giuseppe ZaAlfiano è un piccolo e ridente paese notto, Angelo Capra, Giulio Ferraris, a cavallo fra la Val Cerrina e la Valle Ardingo Garretto erano i componenti Versa. Ultimo baluardo del tambureldi quella formazione che si aggiudicò lo alessandrino, ha già nella parlata

dei suoi abitanti qualche inflessione del dialetto astigiano. Una volta si giocava ovunque. Villadeati, Zanco, Castelletto Merli, Odalengo Piccolo, Guazzolo avevano tutti la propria squadra. Poi un lento declino, forse una passione mai del tutto sopita, ma solo Alfiano ha continuato a portare avanti questa tradizione sportiva. Il campo si trova appena fuori il paese, a lato della strada e appena sotto un paesaggio da cartolina, fra colline e campanili, reso ancora più gradevole dalla fioca luce del sole d’autunno. Nella sua storia tamburellistica Alfiano, è sempre stato presente ai tanti avvenimenti sportivi, succedutisi in questi anni. Dagli albori del Torneo del Monferrato, al Torneo delle Colline ai campionati federali. La passione, il sapere tamburellistico si è tramandato come un vecchio mestiere, di padre in figlio, come una naturale conseguenza del vivere in questo paese. Uno dei migliori apprendisti, oramai giocatore maturo e navigato è sicuramente Paolo Baggio, che ha portato il tamburello Alfianese ad altissimi livelli. Dopo aver mosso i primi passi sul campo di casa, il Castelferro (campione d’Italia di Serie A per sei anni consecutivi) lo inserisce nel proprio organico, con l’obiettivo di farlo maturare tecnicamente. Terminata questa avventura, girovaga fra diverse squadre di serie B, risultando uno dei migliori fondocampisti e vincendo il titolo italiano nel 2008 con il Carpeneto. Dal 2009 ad oggi gioca stabilmente in serie A, concedendosi anche il lusso di sconfiggere nel 2010 i pluricampioni d’Italia del Callianetto. Gli amici di Paolo, continuano a portare avanti la tradizione in paese, partecipando ormai da diversi anni al campionato di Serie D con alterne fortune. Quest’anno dopo aver disputato un’ottima stagione, escono sconfitti nella semifinale per l’aggiudicazione del titolo regionale per mano del Gabiano. I giovani che appresero “l’antica arte” di picchiare una pallina con il tamburello, ormai sono giocatori adulti. I paesi, ormai sempre più vuoti, fanno fatica a trovare nuove leve per tramandare il bacillo di questo sport. Ad Alfiano, per ora, risuona ancora quel caratteristico tam tam, non solo un suono grezzo, ma una dolce musica per i tanti ricordi di questo paese, con la speranza che qualche giovane apprendista possa imparare a suonare.

Profile for Nost Munfrà

Gdnovembre11  

Testament d’in Munfrin Ristoranti provati Il sommelier racconta… Gliele faccio vedere io… Gabiano e dintorni Il mensile della nostra terra I...

Gdnovembre11  

Testament d’in Munfrin Ristoranti provati Il sommelier racconta… Gliele faccio vedere io… Gabiano e dintorni Il mensile della nostra terra I...

Profile for ghigiot
Advertisement