Page 1

GhigginiArte P re m i o g i o v a n i

Numero 9

Varese - Via Albuzzi 17 - galleria@ghiggini.it - www.ghiggini.it

Novembre 2009

Mostra personale dei vincitori del Premio GhigginiArte giovani - VIII edizione

FRP2 FRAMES_002/09 Inaugurazione giovedì 12 novembre ore 18; la mostra terminerà l'8 dicembre 2009 Orari di apertura al pubblico: dal martedì al sabato 10 - 12,30; 16 - 19; domenica 16 - 19

Intervista a FRP2 a cura di Eileen Ghiggini Come nasce l'idea di queste particolari fotografie? L'idea fondamentale parte dall'analisi dello spazio in relazione al tempo e ai soggetti che lo vivono: la rigidità così marcata degli ambienti e dei nostri bambini ci concede di sospendere il tempo e l'azione all'infinito attribuendo alle fotografie un'aurea quasi atemporale, indefinibile. I soggetti principali delle vostre fotografie spesso sono dei bambini. Tale scelta provoca inevitabilmente una reazione di sconcerto da parte di chi osserva ... Può essere considerata come una sorta di provocazione?

Assolutamente no. L'utilizzo e la ricerca maniacale del soggetto perfetto da inserire nel contesto e nello spazio in cui viene ritratto è frutto di una poetica ben precisa. I bambini delle nostre fotografie sono definitivamente vuoti, privi di emozione ma con una grande consapevolezza legata in maniera biunivoca allo spazio. Il progetto FRP2 è frutto del lavoro di due persone. Quali sono i pro e i contro di questo binomio artistico? In due anni di lavoro non abbiamo incontrato alcun tipo di “contro” ... sicuramente l'unità d'intenti nella ricerca artistica e strutturale delle nostre fotografie ha fatto sì che il lavoro risultasse omogeneo e concorde all'idea che avevamo all'origine. Il vostro lavoro mira a cogliere lo spazio nella sua più totale forma di perfezione ed equilibrio.

L'inserimento delle figure non scombina l'ordine creato? Ancora assolutamente no, anzi, il legame strettissimo tra i due o più elementi delle nostre immagini permette di avere una linearità espressiva chiara e limpida, senza sbilanciare la struttura dell'immagine e senza eccedere in forzature concettuali che romperebbero la staticità delle fotografie. Un'inevitabile domanda: le fotografie che presentate sono frutto di manipolazioni digitali? Anche qui assolutamente no. Il concetto stesso di tutte le nostre fotografie andrebbe a cadere. Se gli spazi o i bambini non fossero ritratti realmente, l'analisi spaziale non avrebbe alcun senso e tanto meno l'assoluta inespressività dei bambini in relazione alla loro forza e consapevolezza nei confronti del fruitore.


Novembre 2009

GhigginiArte - Premio giovani

pagina 2

FRP2

FRP2 - Profilo biografico

F

RP2 è un progetto artistico ideato nel 2007 da Filippo Piantanida e Roberto Prosdocimo. Entrambi sono nati nel 1979 l'uno a Varese, l'altro a Pordenone e si sono laureati presso l'Istituto Europeo del Design, Milano, città dove attualmente vivono e lavorano. FRP2 ha partecipato nell'anno 2008 a numerose collettive e concorsi d'arte, non solo in Italia come il Premio GhigginiArte giovani, il Premio Arte Laguna - Sezione Fotografia, Venezia, ma anche all'estero, alla mostra intitolata D’Eros e Thanathos, Barcellona. FRP2 ha presentato i propri lavori fotografici alle manifestazione fieristiche che si svolgono annualmente nelle città di Milano, Torino, Bologna e Verona e proprio ad ArtVerona 2008 sono stati segnalati al Premio Slam Grandi Installazioni. Il lavoro di FRP2 ha già ottenuto diversi riconoscimenti, in particolare, nel 2008 dall'Associazione Nazionale Fotografi Professionisti una Menzione d’onore per Creatività Innovativa e nel 2009 sempre dall'Associazione Nazionale Fotografi Professionisti il Primo Premio Assoluto. Inoltre FRP2 ha partecipato al Premio Arte Laguna vincendo il Premio Speciale Jarach Gallery e il Premio Speciale Inside Art. Nel 2009 i due fotografi sono stati insigniti del premio Winner of Merit of Excellence partecipando all'International Color Award nella Fine Art Category. FRP2 è risultato finalista al Premio Arte Edizioni Cairo e nel mese di Ottobre 2009 è in programma la sua partecipazione alla collettiva presso il Museo della Permanente, Milano. FRP2 presenta al suo attivo una personale dal titolo FRAMES_001/09 tenutasi presso la Galleria CorsoVeneziaOtto, Milano ed essendo vincitore del Premio GhigginiArte giovani - VIII edizione, come da regolamento del concorso artistico della galleria di Varese, ha la possibilità di presentare le sue opere attraverso una nuova esposizione che si tiene alla Ghiggini 1822 a partire dal 12 novembre 2009.

La

ricerca artistica si basa sull’analisi e la ricerca di una realtà maniacalmente perfetta, simmetrica e precisa. La freddezza espressiva del rigore e della centralità, nel comporre le immagini e le installazioni, rendono alle opere la possibilità di non essere connotate nel tempo e nello spazio. I soggetti ritratti con gli stessi principi si trasformano in fruitori asettici degli spazi ritratti. I bambini e i soggetti diventano icone perfette senza storia e senza tempo, ma drammaticamente reali nella loro forza espressiva. Dall'autopresentazione di FRP2 per la partecipazione all'ottava edizione del Premio GhigginiArte giovani.


Novembre 2009

GhigginiArte - Premio giovani

pagina 3

Premio GhigginiArte giovani Cronistoria a cura di Eileen Ghiggini

Il

Premio GhigginiArte giovani quest'anno giunge alla IX edizione ed è ormai da considerarsi un evento consolidato nel calendario di appuntamenti culturali sul territorio varesino. Nato nel 2001 da un'idea di Emilio Ghiggini, titolare dell'omonima galleria e di Gottardo Ortelli, artista, docente di Pittura all'Accademia di Belle Arti di Brera ed ex assessore alla cultura del Comune di Varese, si distingue nell'ambito della promozione e valorizzazione dell'arte contemporanea giovane con la volontà di individuare nuovi talenti in campo scultoreo, pittorico e fotografico. Il Premio GhigginiArte giovani, la cui partecipazione è completamente gratuita, è riservato a coloro che non abbiano superato i trent'anni d'età e che risiedano nel territorio della Lombardia, Canton Ticino e Verbania - Cusio Ossola o che risultino iscritti presso istituti d'arte e accademie delle aree geografiche sopraccitate. L'iter del Premio prevede la selezione di dieci finalisti scelti tra i vari partecipanti che ogni anno si presentano alla fase iniziale del concorso; una volta definiti, vengono presentate le opere al pubblico in una collettiva. Questa prima importante decisione è affidata a una giuria artistica qualificata, sempre capace di fare scelte in linea con gli andamenti sia estetici sia critici dell'arte d'oggi. Tra le personalità che si sono susseguite durante le varie edizioni del concorso ricordiamo: il già citato Gottardo Ortelli, Silvio Zanella, promotore del Premio Nazionale Arti Visive Città di Gallarate, Giuseppe Curonici, scrittore ed ex direttore della Biblioteca Cantonale di Lugano, Luigi Piatti, storico dell'arte varesina, Emma Zanella, direttrice della Civica Galleria d'Arte Moderna di Gallarate e Italo Bressan, docente di Pittura presso l'Accademia di Belle Arti di Brera. La giuria della IX edizione è composta da Anna Bernardini, storico dell'arte e direttrice di Villa e della Collezione Panza-FAI, Giuseppe Bonini, docente di Estetica all'Accademia di Brera, Claudio Cerritelli, docente di Storia dell'Arte all'Accademia di Brera, Maria Rosa Ferrari, direttrice del Circolo Culturale Il Triangolo di Cremona, Licia Spagnesi, giornalista e curatore del Premio Cairo Mondadori, Paolo Zanzi, fotografo e art director, ai quali si aggiunge la figura di Rudy Chiappini, critico d'arte e responsabile sezione cultura del Corriere del Ticino. Alla giuria artistica viene affidato il compito di segnalare i settanta componenti della giuria popolare. Il vincitore del Premio risulterà dalla

somma dei voti delle due giurie. A testimonianza della serietà e credibilità nelle valutazioni per la terza edizione del Premio non è stato proclamato alcun vincitore poiché nessuno dei finalisti si dimostrava essere meritevole di tale riconoscimento. Le edizioni passate hanno visto protagonisti un elevato numero di iscritti e l'affermazione di giovani capaci, molti dei quali continuano nella loro carriera artistica riscuotendo successo sia di pubblico sia di critica: Federica Lazzati, Fiorella Limido, Marco Anzani, Luca Gastaldo, Federico Romero Bayter, Luigi Christopher Veggetti Kanku e infine FRP2 sono i nomi dei vincitori che hanno ottenuto la possibilità di presentare i propri lavori in una mostra personale. Il Premio è stato inoltre caratterizzato da alcune sinergie come quella avviata con il comitato culturale dello spazio Punto Oberdan di Castelseprio, Varese, e del Circolo Culturale Il Triangolo di Cremona. Dalla VIII edizione del GhigginiArte si è aggiunto il riconoscimento Premio Artevarese Giovani. Il settimanale on-line di informazione artistico-culturale della provincia di Varese si è impegnato a pubblicare sul web le opere dei finalisti, dando modo a tutti i lettori di far parte di una giuria interattiva per eleggere il vincitore del Premio Artevarese Giovani. Federico Lissoni si è aggiudicato la prima edizione e avrà così la possibilità di realizzare una mostra personale sulle pagine del sito nel mese di Novembre 2009. La Ghiggini 1822 inoltre offre a tutti i

partecipanti numerose occasioni per migliorare la propria visibilità. Nel 2008 sono state allestite una serie di personali di cui sono stati protagonisti Ilaria Ceresa, Cosimo Caiffa, meglio conosciuto come Cheone, Silvia Colombo, Ruggero Brandi, Maria Paola Grifone ed Emanuele Dottori. In contemporanea alla mostra di FRP2, viene inaugurata nella Sala Rossa al terzo piano della galleria una collettiva che raccoglie i lavori dei nove finalisti del Premio GhigginiArte giovani - VIII edizione: Gabriela Bodin, Luigi Consolandi, Paolo Dell'Elce, Anna Fracassi, Federico Lissoni, Riccardo Garolla, Andrea Mattoni, Fabio Roncato, Sara Russo. Il Premio, dalla selezione all'inaugurazione alla collettiva fino alla proclamazione del vincitore è un susseguirsi di momenti per creare spirito di condivisione e d'aggregazione e stimolare nuove conoscenze, scambio d'opinioni fra artisti, collezionisti ed estimatori del settore. Durante il suo cammino il Premio GhigginiArte giovani è stato caratterizzato non solo da cambiamenti, ma anche da conferme e sostegno istituzionale da parte della Provincia e del Comune di Varese. L'augurio per il futuro è che collaborazioni come quella con il portale Artevarese.com e con sostenitori privati possano rafforzarsi e moltiplicarsi nel segno della continuità senza mai però perdere di vista l'obbiettivo primario del Premio GhigginiArte: essere lo specchio del territorio insubrico per quanto riguarda l'arte contemporanea giovane di qualità.

Sono aperte le iscrizioni Premio GhigginiArte giovani IX edizione - 2010 Sei un giovane artista under 30? Partecipa! In palio una mostra personale! Regolamento e scheda di partecipazione su www.ghiggini.it


Novembre 2009

GhigginiArte - Premio giovani

Gabriela Bodin

Luigi Consolandi

pagina 4

Federico Lissoni

Anna Fracassi

Nuova collettiva finalisti VIII edizione Premio GhigginiArte giovani Sala Rossa - 12 nov. - 8 dic.

Riccardo Garolla

Paolo Dell'Elce

Fabio Roncato

Sara Russo

Andrea Mattoni

GhigginiArte 9 - FRP2  

Giornale GhigginiArte n. 9 dedicato a FRP2 vincitore dell'ottava edizione del Premio GhigginiArte giovani

Advertisement