Issuu on Google+

Novembre 2012 Notizie, curiosità ed altro sul pattinaggio di figura su ghiaccio Pubblicazione societaria non in vendita destinata ai Soci

In questo numero:

Colpite e affondate

pag 2 25a Lugano Cup: pag 2 risultati Le lame: come preservarle

pag 2

SkateCanada con Anna Cappelini pag 3 Grand Prix Junior ISU Standings pag 3 Alois Suppe Lutz

pag 3 Il calendario

pag 4

Questa redazione sarà ben lieta di ospitare tutti coloro che, con testi, fotografie, disegni e altro, volessero contribuire all’arricchimento del nostro notiziario societario

La nebbia di Zanica non ferma Pippo e Chiara Ottime prestazioni per i nostri atleti nel corso della 1a prova del campionato regionale delle categorie federali Nonostante il tradizionale nebbione della bassa bergamasca brillano le medaglie conquistate dai nostri atleti nel corso della prima prova di campionato regionale di artistico riservata alle categorie federali disputata sul ghiaccio di Zanica (BG) Sabato 27 e Domenica 28 Ottobre. Pippo Clerici si impone nella categoria Cadetti mentre per Chiara Baccega la medaglia è quella bronzea della categoria Novice Basic. Secondo dopo lo “short program”, Pippo recupera molto bene nel corso del programma libero fino a scalare il gradino più alto del Chiara BACCEGA podio. Anche

cat Cubs A cat Cubs B cat Cubs C cat Debs: cat: Springs A cat Springs C cat Springs D cat Junior cat Junior

Chiara, alle prese con la sua prima gara nelle categorie federali, non si lascia avviluppare dalla emozione e si rende autrice di un buon recupero (era Pippo CLERICI quarta dopo la prima prova) in corso d’opera fino al terzo posto della graduatoria finale. Per entrambi un ottimo avvio di stagione, soprattutto al fine delle importanti qualificazioni del Trofeo delle Regioni previste ad Aosta nel prossimo Marzo. Nella categoria Principianti A la classifica contempla il quattordicesimo posto per Lucrezia Mapelli e il quindicesimo per Martina Verga, mentre Veronica Testoni chiude sesta tra le Esordienti B e Francesca Lucca quindicesima tra le Cadette. Il secondo impegno agonistico per queste categorie è previsto ancora a Zanica nei giorni 24 e 25 Novembre.

Testoni Veronica 11°, Consonni Matilde 11°, Vieceli Chiara 15° Togni Lucrezia 14° Clerici Filippo 2° Milanese Greta 16° Rossi Alice 13° , Verga Martina 18° Mapelli Lucrezia 20° Gervasoni Giorgia 4°, Sara Corti 10° Savogin Daniele 7°


Pagin a 2

Figure su ghiaccio

Novembre 2012

Colpite e affondate! La redazione ci ha perso il sonno. Ore ed ore sottratte a più salubri attività per cercare di comprendere quali sconosciute motivazioni abbiano indotto quattro belle ragazze più due altrettanto affascinanti insegnanti ad offrire siffatta posa ad

Chiara, Sara, Giorgia, Laura, Altea e Margherita

un insigne (e sconosciuto) ritrattista (leggi sedicente fotografo). Una innovativa forma di stretching collettivo appena arrivata dagli States? La fine di un girotondo prima del “tutti giù per terra”? “Spetteguless” a ruota libera senza freni? No, niente di tutto questo! Sembrava un mistero fino a quando un sms caritatevole è venuto in nostro soccorso e ci ha svelato l’arcano. Semplicemente sono

Cioccolato fondente 86% di cacao : 567 kcal, 9,7 g di proteine, 19,1 g di glucidi, 50,2 g di lipidi, 9,3 g di fibre.

state pizzicate (insegnanti comprese) mentre si abbuffavano in quantità industriale di cioccolato svizzero fondente e goffamente hanno tentato di celare il corpo del reato. Chiaramente ora il Consiglio Direttivo del Gruppo Giovanile Ritmico dovrà prendere seri provvedimenti disciplinari per stroncare il malvezzo, ormai diffuso anche tra le categorie inferiori, di consumare le prelibatezze offerte dalle località sede di gara e di scordarsi di farne omaggio anche ai dirigenti societari.

Categoria Juniori USP Margherita Pozzetti 10a Altea Sassi 12a, Sara Corti 15a Giorgia Gervasoni 18a.

Le lame: come preservarle al meglio La qualità di una trottola o la riuscita di un salto possono essere influenzati dalle condizioni delle lame dei pattini. E’ pertanto necessario prestare la massima attenzione alla cura delle stesse evitando contatti con altri metalli, cemento o altri materiali duri o abrasivi. Per questo motivo è assolutamente necessario proteggere le lame con i paralama di gomma quando si cammina fuori pista con i pattini calzati. Così come è fondamentale, per prevenire la ruggine e conservare i fili in condizioni ottimali, provvedere ad asciugare con un panno morbido le lame al termine dell’allenamento o della gara: un coprilama di stoffa assorbente contribuirà poi a mantenerle asciutte ed a proteggerle anche all’interno del borsone. In commercio esistono svariati modelli di coprilama ma, con un po’ di fantasia e di buona volontà, è possibile realizzarli in proprio, magari utilizzando un semplice

triangolo di stoffa, della misura adatta, piegandolo in due e cucendone le estremità (in corrispondenza della punta e della parte posteriore della lama). Altro aspetto importantissimo è quello che riguarda l’affilatura delle lame. La frequenza di questa operazione è variabile: può andare da un intervallo di 4/5 settimane per un pattinatore che si allena quotidianamente e le nove settimane per chi usa i pattini solamente una volta la settimana Tuttavia ogni pattinatore che si rispetti ha una propria sensibilità ed è certamente in grado di comprendere quando sia giunto il momento di intervenire sui fili: generalizzando si ritiene che quando i pattini cominciano a scivolare lateralmente allora bisogna sicuramente provvedere ad una nuova affilatura. Per questo intervento è di basilare importanza affidarsi ad uno specialista e non a semplici arrotini: l’applicazione di un raggio sbagliato in fase di affilatura potrebbe vanificare tutti i vostri sforzi negli allenamenti.


Pagin a 3

Figure su ghiaccio

Novembre 2012

In Canada esaltante secondo posto per Anna Cappellini e Luca Lanotte Grande prestazione per Anna Cappellini e Luca Lanotte a SkateCanada, seconda prova di Grand Prix della stagione 201213. I campioni d’Italia si sono arresi solamente ai titolatissimi canadesi Tessa Virtue e Scott Moir dopo una gara in cui gli azzurri hanno, tra l’altro, riportato il

L’Iceberg Skating Palace in Sochi

ISU JUNIOR GRAND PRIX OF FIGURE SKATING 2012-13

STANDINGS

miglior punteggio tecnico nella short dance. Per accedere alla finale di Sochi, proprio nello stadio che ospiterà i giochi olimpici del 2014, Anna e Luca dovranno ripetersi al Tropheè Erica Bompard di Parigi dal 16 al 18 Novembre. E’ stato proprio l’impianto di Casate che ha visto Anna muovere i primi passi sul ghiaccio: all’inizio degli anni novanta, grazie ai corsi di avviamento del Gruppo Giovanile Ritmico di Como, la futura campionessa apprese le prime rudimentali nozioni di pattinaggio.

Anna CAPPELLINI e Luca LANOTTE

MEN

37^ Antonio Panfili - 59^ Alessandro Pezzoli - 80^ Giorgio Settembrini - 83^Carlo V. Palermo

LADIES

59^ Giada Russo - 65^ Micol Cristini - 90^ Agnese Garlisi - 104^ Caterina Andermarcher 121^ Victoria Manni

PAIRS

24^ Giulia Foresti/Leo Luca Sforza - 33^ Bianca Manacorda/Niccolò Macii 34^ Alessandra Cernuschi/Filippo Ambrosini

ICE DANCE

24^ Sofia Sforza/Francesco Fioretti - 40^ Alessia Busi/Andrea Fabbri 48^ Jasmine Tessari/Stefano Colafato

La ricetta originale della “Alois Suppe Lutz” Alois Lutz non fu solamente l’inventore del celebre salto Vuole la leggenda che il pattinatore austriaco Alois Lutz (1898-1918) si accingesse ad eseguire il famoso salto se non dopo aver gustato almeno una scodella di una zuppa preparata secondo una ricetta che veniva tramandata nell’ambito della sua famiglia. Con la variante, introdotta di Herr Lutz, dell’aggiunta di cotenna suina. Utilizzare michette o pezzetti di pane bianco oppure pangiallo o il pane di mistura. Si segnala una panada fatta con avanzi di polenta. Versioni recenti utilizzano brodo anziché acqua. E’ frequente l'uso del latte e l'aromatizzazione con menta. Alcuni ricettari d'autore prescrivono la noce moscata. Nelle valli prealpine si usa unire al termine della cottura del pane un soffritto di lardo (olio o burro) e aglio (cipolla).

preparazione per 6 porzioni:: •panini tipo michetta: n.3 •burro: 30 g •olio extravergine di oliva: 1 cucchiaio •estratto di carne: 1/2 cucchiaino •formaggio grana grattugiato: 4 cucchiai •sale: q.b. •mettere a bagno i panini in acqua tanto abbondante da bastare per la minestra, per un paio d'ore; •romperli con la forchetta a piccoli pezzi e metterli nella casseruola con il burro, l'olio e sale; •mettere sul fuoco e portare a bollore;

difficoltà: modesta

Tempo di esecuzione: 25 minuti Tecnica di cottura: bollitura Stagionalità: tutto l'anno


Pagin a 4

Figure su ghiaccio

Novembre 2012

Calendario agonistico 2012/13

Novembre Dicembre Gennaio Febbraio 10-11 Nov

1^ gara nazionale artistico Jun-Sen

Bolzano

17-18 Nov

15^ Merano Cup . Jun-Sen

Merano

17-18 Nov

1^ prova regionale FREE

Zanica

24-25 Nov

2^ prova regionale FEDERALI

Zanica

24-25 Nov

1^ gara nazionale artistico Nov-Juv

Aosta

1-2 Dic

Fiemme on ice - Eso-Pri-Cad

Cavalese

1-2 Dic

1^ prova regionale PROMOZIONALI (06-05-04-03-02)

Bergamo

8-9 Dic

1^ prova regionale AMATORIALI (01-prima)

Bergamo

8-9 Dic

UISP - Qualificazione artistico & 1^ prova danza

20-23 Dic

5-6 Gen

Campionati Italiani Assoluti - Art-Dan Jun-Sen

Milano

UISP - recupero artistico & 2^ prova danza

12-13 gen

1^ gara nazionale open Nov-Juv-Jun-Sen

Feltre

19-20 Gen

2^ prova regionale FREE

Zanica

22-27 Gen

ISU European Figure Skating Championships 2013

Zagreb (CRO)

2-3 Feb

2^ gara nazionale artistico Nov-Juv

Trento

2-3 Feb

2^ prova regionale AMATORIALI (01-prima)

Como

3^ prova regionale FEDERALI

Piemonte

16-17 Feb

2^ prova regionale PROMOZIONALI (06-05-04-03-02)

Bergamo

16-17 Feb

2^ gara nazionale artistico Jun-Sen

Torino

16-17 Feb

2^ gara nazionale danza Nov-Jun-Sen

Torino

16-17 Feb

UISP - Finale artistico & 3^ prova danza

23-24 Feb

1^ CittĂ  di Torino Trophy Art-Dan Nov-Jun-Sen

9-10 Feb

corsi per piccoli e grandi, pre-agonismo, agonismo preparazione atletica e balletto

notizie, risultati e informazioni su www.ggrcomo.it oppure scrivi a ggr@ggrcomo.it

Torino


Figure su ghiaccio - Novembre 2012