Page 1

GENTE SALESE - MENSILE DI ATTUALITÀ, CULTURA E INFORMAZIONE

N° 7-8 - ANNO XXXII - AGOSTO- SETTEMBRE 2015

n. 8-9

AGOSTO - SETTEMBRE 2015

GENTE SALESE

Emozioni all’Expo 4

“Sposi e non solo” al Castello di Stigliano

7

La matematica appassiona i ragazzi

10

Mara Ballan è nell’enciclopedia


intro. 2

Sono pienamente d’accordo con l’articolo scritto nel numero 7 di Gente Salese in cui si parla dei lavori di Caselle. Mi sembrano inutili e dispendiosi quando ci sono delle strade come via Caltana, disastrata, con i lati che cedono nei fossi e bisognosa di una pista ciclabile per evitare gravi incidenti. Ci sono molti cittadini come me che vorrebbero protestare, cosa bisogna fare per farci sentire? Grazie e complimenti per il giornale. Cortesi saluti, C. U. Grazie signora Carla per la lettera. Purtroppo molto spesso la “maggioranza silenziosa” finisce col sottostare alle volontà di chi sa farsi sentire di più. Ma già Lei ha dato una bella dimostrazione di senso civico nel manifestare il suo dissenso. Purtroppo, nonostante i proclami, il progetto dell’intervento sulla piazza di Caselle rimane un mistero. Paolo Bertoldo capogruppo di Lista Salese ha chiesto di poter prendere visione dell’elaborato ma non gli è stato concesso. Quando l’amministrazione comunale si deciderà a presentarlo alla cittadinanza bisogna che i cittadini salesi ma soprattutto quelli di Caselle abbiano il senso civico di esprimere

apertamente le loro opinioni anche in dissenso. Gente Salese è a disposizione di chiunque voglia esprimere, come la sig.ra Carla, la propria opinione e Lista Salese attende di prendere visione del progetto per aprire un dibattito con la popolazione ed eventualmente farsi promotrice della volontà popolare in Consiglio Comunale.

*** Buongiorno, Ho letto l’articolo di Gente Salese del lettore che denuncia un numero diverso di aperture cassonetto rispetto a quello indicato in fattura. Mi riferisco al rifiuto secco. Gli avete consigliato di rivolgersi a Veritas. Io ho lo stesso problema. Non sono andato all’ufficio tributi del Comune, ma direttamente in Veritas. La risposta è stata di rivolgermi all’ufficio tributi del Comune perché Veritas si limita ad emettere fattura sulla scorta delle aperture che il Comune comunica. Ciò detto, considerate la vostra premura e preoccupazione per i problemi del cittadino e la negligenza del Sindaco che non ha risposto all’email del lettore, Vi chiedo che azio-

I lettori ci scrivono

ne si può intraprendere per pagare il giusto. Inoltre, non ritengo corretto il sistema di lettura univoco senza la possibilità di riscontro all’apertura del cassonetto (gas ed energia elettrica hanno contatori con lettura accessibile a tutti, verificabile in qualsiasi momento). Che azione si può intraprendere? Non ditemi che dobbiamo rivolgerci ad un avvocato!!!! Infine, posso pubblicizzare il vostro articolo con pubblicazione in Facebook? Grazie per un cortese riscontro. Cordiali saluti. G. L. La ringraziamo Sig. Giampaolo per il suo intervento che evidenzia un pensare molto diffuso. E dopo le numerose segnalazioni dei nostri lettori sull’argomento abbiamo approfondito la questione e dobbiamo convenire con Veritas che il problema non riguarda la fatturazione ma il sistema di gestione adottato dal comune di Santa Maria di Sala lo scorso anno. Il sistema prevede che ad ogni utenza domestica sia applicata una quota fissa determinata sulla base dei metri quadrati della abitazione e dei com-

ponenti del nucleo famigliare ed una quota variabile calcolata sul numero dei conferimenti del materiale indifferenziato (secco). Fin qui tutto bene se non fosse che l’amministrazione comunale ha deliberato di far pagare ad ogni utente un numero minimo annuo di conferimenti calcolato sulla base del numero dei componenti il nucleo famigliare indipendentemente da quanti siano stati gli svuotamenti effettivi, salvo addebitare quelli in eccesso con la bolletta di conguaglio nell’esercizio successivo. La materia è stata ampiamente dibattuta nello scorso anno su Gente Salese ed il consigliere comunale Giovanni Vanzetto ha anche presentato delle interrogazioni in materia ma i risultati sono quelli che sono: l’amministrazione ha ridotto per il 2015 il numero minimo dei conferimenti addebitati ma oltre non sembra voler andare. Tecnicamente non sembra vi siano possibilità giuridiche di ricorso; la questione è tutta “politica”. Bisognerebbe che i cittadini prendessero coscienza e facessero sentire la propria opinione ma come si sa i più si limitano a mugugnare ed a votare con la “pancia” più che con la “testa”. R. G. S.

TORO Agenti Generali: dott.ssa Elena Stocco e rag. Roberta Degan

di Zanchin O. & Bertocco M. Via Caltana, 10/A - 30030 Caltana (VE) Tel. e Fax 041/5731603

Agenzia Generale via A. Gramsci 61, 30035 Mirano (VE) tel: 041/433333 agenzia451@toro.generali.com Subagenzia via Matteotti 15, 30031 Dolo (VE) tel: 041/413666 toro.dolo@libero.it

FERRO TONDO PER CEMENTI ARMATI PROFILATI - TUBI - LAMIERE - TRAVI PROFILATI SPECIALI PER SERRAMENTI ACCESSORI - RACCORDERIA TENDE:

AD ARCO, A CAPPOTTINA, FISSA, A BRACCI ESTENSIBILI PER ARREDAMENTO, GAZEBI PER GIARDINO, BOX AUTO, ZANZARIERE

VIA NOALESE, 167 SANTA MARIA DI SALA (VE) TEL. 041.5730222 FAX 041.5730966


3

Le minoranze accusano la Giunta di non allegerire il carico fiscale Nell’ultimo Consiglio Comunale dello scorso 30 luglio si è proceduto alla verifica della salvaguardia degli equilibri di bilancio con l’assestamento generale dello stesso. In questo contesto l’amministrazione ha presentato una serie di variazioni al bilancio di previsione 2015. L’assessore Arpi ha annunciato maggiori interventi di spesa per circa 127 mila euro (35 mila per i servizi scolastici, 22 mila per la restituzione di IMU e Tasi non dovute, 35 mila per contributi al minimo vitale, 30 mila per una verifica tecnica sui controsoffitti delle scuole). Maggiori spese che saranno finanziate da recuperi di evasione sull’ICI, Imu, Tasi e sanzioni amministrative e da un contributo regionale di 18 mila euro per l’assistenza domiciliare. Critici gli interventi delle opposizioni: Il capogruppo di Civica Insieme dr. Giuseppe Rodighiero nel suo intervento ha affermato che “ Questa seconda variazione al Bilancio 2015, non può certamente modificare il giudizio negativo che abbiamo dello stesso. Infatti non possiamo non ricordare anche questa sera che, nonostante le pressanti richieste fatte dal gruppo Civica Insieme, la maggioranza di Generazioni per Crescere non ha alleggerito il carico fiscale nei confronti dei cittadini. Visto il buon lavoro svolto dagli uffici comunali nel campo del recupero dell’evasione fiscale di Ici, Imu e Tasi, c’erano, per quanto concerne quest’ultima tassa (Tasi) le risorse per attuare delle detrazioni che tenessero conto del numero dei figli minori e dei portatori di handicap presenti nei nuclei familiare o quantomeno della rendita catastale dell’abitazione. L’Amministrazione continua così ad andare contro ad un principio sacrosanto, quello cioè di impiegare una parte del cospicuo fondo derivante dalla lotta all’evasione fiscale per abbassare le tasse ai contribuenti onesti. Nulla è stato modificato nemmeno dal lato dell’addizionale comunale Irpef, che ormai da anni si assesta al limite massi-

Giuseppe Rodighiero

Giovanni Vanzetto

mo dello 0.8%. Imposta che ricordiamo colpisce principalmente la fedeltà fiscale dei lavoratori dipendenti e dei pensionati. A luglio scorso, - prosegue Rodighiero - con una delibera avete finalmente fatto retromarcia sull’illuminazione pubblica, viste anche le numerose polemiche suscitate da questa scelta, che ha prodotto solo disagi alla cittadinanza.

Ed è palese ora che la vostra scelta di bocciare il mio Odg, che chiedeva di adoperarsi per reperire a Bilancio i fondi necessari per riaccendere i lampioni in tutto il territorio comunale era stata dettata solo ed esclusivamente da motivi politici. Valutando nel merito poi le principali variazioni proposte, che rivedono i fondi per importanti servizi quali: il trasporto e la mensa scolastica, i contributi per

Eccellente campionato nazionale per l’agguerrito Omar Benato

Nel circuito di Rioveggio (Bologna) il 19 aprile, alla prima gara del Campionato Nazionale Velocitaà Ovhale GP0 160, Omar Benato si aggiudica il podio. Anche per la seconda gara, del 17 maggio a Precenicco (Udine), il nostro pilota salese sale sul gradino più alto. Il 7 giugno nel circuito di Ala (Trento) Omar, secondo al traguardo, detiene il record del giro più veloce! Nonostante un infortunio nelle prove che gli fa saltare la quarta tappa e successivamente un quarto posto in pista Azzurra (Jesolo), l’agguerrito Omar conduce il campionato! Un in bocca al lupo per l’ultima gara dell’11 ottobre ad Ala...

il “minimo vitale” per chi si trova in situazioni di grave difficoltà e la sicurezza degli edifici scolastici, non potete trovarci contrari, ma non possiamo cambiare opinione sull’impianto complessivo della manovra”. Dello stesso tenore l’intervento del consigliere di Lista Salese Giovanni Vanzetto che ha evidenziato che “ogni volta che parliamo del bilancio saltano fuori nuove tasse, o come recupero dell’evasione o come rideterminazione (in aumento) del loro ammontare. Ed ancora una volta l’aumento delle entrate corrisponde ad un analogo aumento della spesa. Mi si potrà obiettare che questa volta i denari dei contribuenti si spendono bene, per cause utili: scuola e sociale e su questo si può anche convenire. Se non fossero state accertate queste nuove entrate avreste fatto questi interventi? O sarebbero state dirottate risorse da altri programmi? È inutile, poi, buttare fumo negli occhi sostenendo che le aliquote applicate sono in linea con quelle adottate dagli altri comuni del miranese. Certamente il puro dato matematico è inconfutabile ma per una corretta lettura dobbiamo confrontare i costi ed anche i benefici per i cittadini. E non mi si venga a dire che un cittadino di Mirano, Martellago, Spinea, Noale che forse paga qualche cosa in più di quello di S. Maria di Sala, per effetto della maggiore rendita catastale degli immobili di quei comuni, non gode anche di maggiori servizi. Per cui il maggior costo è ampiamente giustificato dal maggior numero di servizi (cito solo sanità, scuola e trasporti!!!) Tagliate le spese, mettete (adeguatamente) a frutto il patrimonio comunale - ha cocnuso Vanzetto - e stornate ai cittadini i maggiori incassi derivanti dalla lotta alla evasione. Questa è la strada che andiamo indicando da tempo e che anche stasera dobbiamo ricordare.” R. G. S.

www.cvviaggi.it

COSTRUZIONI EDILI CIVILI, INDUSTRIALI E RESTAURI

PAGOTTO

di Pagotto Sandro & Co. snc

Via Zinalbo 59 - 30036 Santa Maria di Sala - Venezia Tel./fax 041 5730308 - e-mail: edilpagotto@virgilio.it

Via Bastia Fuori, 26,1 - 30035 MIRANO (VE) Tel. 041.5703812 - Fax 041.5703805


4

Il Castello di Stigliano ospita “Sposi e non solo”

Dopo lo strepitoso successo della passata edizione torna “Sposi e non solo” al Castello di Stigliano, l’evento più importante del Miranese dedicato alle nozze ed a futuri sposi. Giunta alla 5° edizione, la manifestazione proporrà le nuove tendenze dell’Alta moda 2016. Il castello di Stigliano verrà vestito a festa per sedurre con le sue bellezze e la sua dimora storica risalente al XII-XIII sec. tutte le coppie di sposi che sognano un matrimonio da favola in un autentico castello medievale. Diciamocelo: qual è quella donna che, almeno una volta, non ha sognato un matrimonio da favola, in un autentico castello d’epoca, ricco di fascino e di storia? La risposta è sicuramente “tutte”. E allora per due giorni, grazie agli intenti di commercianti quali Otello Calzavara e Vasco Muffato e Paolo Bertan, titolare del Castello di Stigliano che, accogliendo l’importanza di questo evento per il territorio, ha dato la disponibilità in questo contesto esclusivo, tra storia e cultura, tra tradizione ed eleganza, si terrà la mostra nel Castello di Stigliano. Il 7 e l’8 novembre 2015, dalle ore 10.00 alle ore 20.00, si terrà la 5ª edizione di “Sposi e non solo…”, un evento con ingresso gratuito che

consente un’esposizione in grande stile, con la selezione delle migliori aziende racchiuse nel triangolo tra Venezia, Padova e Treviso, di dedicare le proprie offerte alle nozze. Gli sposi troveranno spunti, consigli, idee, soluzioni per il loro matrimonio. La Mostra Temporanea, allestita nelle sale interne, consentirà, in un romantico viaggio, una carrellata delle migliori proposte perché il matrimonio sia espressione di colori, di fragranze, di profumi, di tessuti, di servizi, di qualità, di eleganza, di professionalità che rispecchino lo charme e il fascino degli innamorati.

Quindi non mancheranno angoli dedicati alle foto, ai video, alle bomboniere, agli abiti per lei (scoprite qui le tendenze per il 2016) ideati da atelier leader della creazione e produzione di abiti da sposa e da sposo. Tutti i vestiti vengono realizzati grazie alla maestria e alla professionalità di sarti che finiscono ancora oggi gli abiti a mano con collezioni ad alto contenuto artistico ispirati all’Alta Moda italiana ed internazionale. L’esposizione di Stigliano di S. Maria di Sala può contare su oltre 40 espositori a cui chiedere consigli, consulenze e confrontarne i prezzi. Chiedete aiuto ai parrucchieri e ai truccatori, tutti professionisti con anni di esperienza che vi daranno consigli utili per essere irresistibili il grande giorno. Ci saranno poi stanze delle wedding planner, quelle dedicati alle liste nozze e quelle di aziende che si occupano di casa, dei vostri viaggi e per realizzare il vostro nido a regola d’arte.

• COSTRUZIONE, VENDITA, LOCAZIONE BENI MOBILI ED IMMOBILI • TRASPORTO IN CONTO TERZI • TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI IN IMPIANTI AUTORIZZATI • SCAVI E DEMOLIZIONI EDILI • PULIZIA ED ESPURGO POZZI NERI, DISINTASAMENTO TUBAZ. AD ALTA PRESS. • BONIFICHE AMBIENTALI E RIMOZIONE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO

Potete visitare la mostra facendovi accompagnare dai vostri testimoni di nozze o dalle vostre amiche del cuore, ma anche dai vostri familiari e amici: la goia sarà veramente grande. Inutile dire che la curiosità è donna. È un appuntamento imperdibile per tutti e sarebbe così bello poter sognare insieme con queste belle proposte.

GRUPPO BOLZONELLA Via Ariosto 2 30036 Santa Maria di Sala (Ve) tel. 041 5780386 fax. 041 5780989 -

• COSTRUZIONE IMPIANTI DI SCARICO FOGNATURE E MANUTENZIONE

Email. bolzonella.group@tiscalinet.it

• NOLO CASSONI SCARRABILI E BOX SERVIZI IGIENICI PER MANIFESTAZIONI

www.bolzonellagroup.com


Emozioni e ricordi di attività estive dei ragazzi di Caltana

5

Ricordare per Ripartire RI – cordare per RI- partire!!! Tre parole. Poche, è vero, ma sufficienti per far tornare a galla tantissime emozioni e ricordi di questa stagione estiva appena passata. Noi Animatori, già da mesi, pianificavamo le molteplici attività estive poi proposte. Il primo degli eventi attuati è stato la “ Sagra di s. Luigi ” dove i giovani sono stati coinvolti nel “ C’era una volta ”. La manifestazione riscuote da anni un notevole successo e , dal canto nostro, speriamo di aver contribuito a quanto realizzato quest’anno. Neanche il tempo di riprendere fiato e 130 bambini e ragazzi hanno rallegrato la piazza e il centro parrocchiali durante le due settimane di Gr.Est., nelle quali i bambini, di Caltana e non, hanno potuto esprimere le loro qualità attraverso giochi, laboratori e uscite in montagna e in piscina. Al centro dell’estate e al centro del cuore dei ragazzi e degli animatori c’è sempre l’ esperienza dei Campiscuola che quest’ anno si sono svolti a Collio (BS). Ragazzi dalla quarta elementare alla quarta superiore hanno scelto di vivere quest’avventura e sono tornati a casa entusiasti di tutte le creative attività, i giochi e le meravigliose

esperienze a cui avevano preso parte. Il 12 settembre tutti i ricordi e i magici momenti vissuti sono stati

riportati alla luce grazie alla serata ideata e realizzata da noi animatori. Dopo un momento di gioco inizia-

le abbiamo cercato di divertire il pubblico (che ringraziamo per la corposa partecipazione) con scenette e sketch comici: speriamo di esserci riusciti! Cogliamo l’occasione per ringraziare i genitori che hanno avuto fiducia in noi affidandoci il loro bene più prezioso: questi meravigliosi ragazzi!!! Dopo aver RI-cordato tutto questo è giunto il momento di RI-partire per le nuove avventure di quest’anno, orgogliosi della strada percorsa e carichi per quella che ancora c’è da fare con in spalla uno zaino colmo di ricordi indimenticabili. Nuove sfide e nuovi appuntamenti attendono noi e voi, ragazzi! NON MANCATE !!! Gli animatori

PRONTI, PARTENZA… RICICLO: GREST SANT’ANGELO 2015 Anche quest’anno la parrocchia di Sant’Angelo è riuscita ad organizzare il GrESt, non solo un evento importante di aggregazione e condivisione per i ragazzi, ma anche un aiuto concreto alle famiglie. Lo scopo di quest’anno è stato quello di sensibilizzare i ragazzi all’importanza del riciclo e del rispetto per la natura. Per la preparazione delle attività, che si sono svolte al mattino, hanno collaborato una ventina di giovani animatori, mentre le merende sono state gestite da una decina di mamme. È stato bello vedere gli animatori darsi da fare e mettere in gioco le proprie energie anche solo per una settimana di GrEst ed è stato ripagante vedere partecipare circa una sessantina di ragazzi. Settimana intensa visto che le attività sono state svolte anche al sabato, condividendo oltretutto un buon pranzo tutti insieme e alla domenica è stata celebrata la Santa Messa conclusiva. Novità assoluta

dell’anno è stata, al mercoledì, l’uscita all’Aquaestate di Noale, alla quale hanno partecipato circa 90 persone; rimarrà ai partecipanti sicuramente un bel ricordo vista la buona riuscita della giornata, che è stata resa speciale anche dalla vincita di un ingresso omaggio per chi era presente quel giorno. L’Aquaestate, infatti, aveva indetto un concorso: ogni gruppo che partecipava nel periodo estivo poteva fare una foto e pubblicarla

nella pagina Facebook della piscina; chi riusciva ad ottenere più “mi piace” avrebbe vinto un ingresso omaggio per tutti i partecipanti. Il gruppo del GrEst di Sant’Angelo non ha ottenuto più “mi piace”, ma ha vinto niente meno che il “Gran premio della giuria” per l’originalità della foto, nella quale animatori e ragazzi avevano scritto: H2O ESTATE. Grandi soddisfazioni dunque per tutti gli organizzatori e sostenitori.

Un grazie caloroso a quanti hanno contribuito, in ogni modo, per la realizzazione di questa settimana originale.


6

L’Expo ha entusiasmato i partecipanti che hanno apprezzato tutti i padiglioni

I due giorni di visita all’EXPO hanno entusiasmato il gruppo di Gente Salese che ha potuto beneficiare di due belle giornate di caldo relativo e di affluenza modesta tanto da risparmiarsi le consuete code ai tornelli di ingresso. È difficile descrivere l’emozione che dà l’insieme della esposizione. Le architetture variegate ed imponenti dei padiglioni, i colori, i profumi ed i sapori dei paesi più lontani ed esotici, la moltitudine di gente che si nuove in continuazione ed in ogni direzione in un caos solo apparente, le tecnologie mediatiche sfoggiate dai paesi più progrediti, i temi più svariati sviluppati dai vari paesi, la mae-

stosità quasi sacrale del padiglione dell’Onu che ti accoglie quasi come una cattedrale gotica ed infine la magia dello spettacolo serale della pirotecnica e fantasmagorica illuminazione dell’albero della vita costituiscono un mix di emozioni che accompagnano il visitatore e che lo ripagano della spesa e di tante ore di fatica. È stata un’esperienza che per molti resterà unica nella vita e che valeva la pena di vivere.

A Santa Maria di Sala le tante novità della sagra soddisfano il grande pubblico e offrono solidarietà Dal 4 al 13 settembre a Santa Maria di Sala si è svolta la tradizionale Sagra della Natività della Beata Vergine Maria. Quest’anno, per l’occasione, è stato aperto un nuovo accesso a lato est della parrocchia che ha permesso ai visitatori di accedere rapidamente alle giostre, e anche un flusso più costante e rapido agli stand gastronomici. La novità di questa edizione è stata l’integrazione alla Sagra di una “Festa dea Bira”, una paninoteca fornita che ha aggiunto lustro alla

Sagra. Le serate sono state delle più varie, per cercare di divertire tutte le fasce d’età dei Salesi. L’esperimento è riuscito alla grande. Oltre le aspettative tanto che ha spinto il Comitato Sagra ad allungare la sagra di 1 giorno, dedicando la serata del 14 settembre alle famiglie colpite dal Tornado in Riviera. Tutto ha funzionato alla grande e la cucina della sagra è stata apprezzata per la qualità del cibo offerto e per il rapido servizio ai tavoli, svolto dai giovani.

4.000 mq di articoli regalo, cartoleria, casalinghi, giocattoli, articoli da campeggio.

BRICO FAI DA TE tutti gli articoli per il tempo libero e il fai da te Presso il Centro Commerciale PRISMA a Caselle di Santa Maria di Sala - Loc. Madonna Mora Tel. (041) 5730377-5730323 - BRICO CENTER (041) 5731405

La pesca di beneficenza ha offerto ricchi e utili premi e la mostra di pittura, a cura di Ennio Barbato, è stata apprezzata dai visitatori. Il bar della sagra, oltre alle classiche bevande, ha distribuito degli ottimi dolci e dei dissetanti long drink, che hanno accontentato anche i palati più esigenti. Grazie a tutto lo Staff impegnato alla Sagra e a tutti i visitatori che hanno assicurato un’edizione da record. Arrivederci al 2016!


Il Camp di matematica a Sala fa divertire i sessanta ragazzi L’Associazione Albachiara, per la prima volta questa estate, ha inserito all’interno dei centri estivi un camp di matematica della durata di una settimana presso la scuola “Don Carlo Gnocchi” di Stigliano, rivolto ai bambini e alle bambine dalla 1ª alla 5ª elementare. L’idea sembrava un po’ azzardata, visto che per molti è una materia ostica e particolarmente “odiosa”; invece fin da subito le richieste sono state copiose tanto che i 60 posti a disposizione si sono riempiti velocemente. Così il 31 agosto i 60 partecipanti, armati di matita, gomma e temperino, ma soprattutto di tanta buona volontà e voglia di divertirsi, divisi in 4 squadre, si sono sfidati a suon di tabelline, perimetri, divisioni e moltiplicazioni. Ogni mattina è stata teatro di grandi competizioni con giochi con l’acqua, caccia al tesoro, sfide coi soldi, percorsi ad ostacoli e il pomeriggio è stato dedicato al potenziamento degli argomenti svolti attraverso schede

riepilogative. Ogni partecipante ha messo il 100% affinchè la propria squadra raggiungesse l’obiettivo: VINCERE! La vera vittoria è stata vedere negli occhi dei ragazzi tanto entusiasmo e coinvolgimento in tutte le attività proposte, tanto

da urlare a squarciagola “Viva la matematica!” durante le premiazioni finali. L’appuntamento allora sarà alla prossima estate con il 2° camp di matematica, il 3° camp di inglese e… il 1° camp di italiano e grammatica!!

Festa in casa di Lino e Maria Calzavara In casa di Lino Calzavara e Maria Moro è sempre Festa. Questo è quanto loro ripetono continuamente. Nonostante l’età avanzata, i numerosi problemi di salute odierni e passati, nell’animo sereno e dai sentimenti genuini di Lino e Maria è veramente così. È sempre festa. Con tanta gioia nel cuore, quindi, ogni occasione è un buon motivo per riunire la numerosa famiglia e trascorrere alcune ore in lieta compagnia. Lo scorso anno Lino e Maria han-

no festeggiato il 55° anniversario di matrimonio e anche quest’anno, il 30 Agosto, giorno della ricorrenza, non hanno voluto rinunciare a fare Festa anche per il 56° anniversario delle loro nozze. La ricorrenza è iniziata con la partecipazione a una Santa Messa, a cui Lino e Maria hanno partecipato, per poi proseguire la giornata con un completo pranzo, degno di una nozze, presso un noto ristorante sulle colline a nord di Treviso, in un clima di gioia vera. Al termine della giornata, Lino e

Maria erano stanchi, ma visibilmente soddisfatti per avere trascorso con la propria famiglia un giorno di festa, reso ancora più prezioso dalla presenza del parroco don Paolo. P.B.

11° Open di Tiro con l’arco

7

Lo scorso 6 settembre, in una giornata di sole nel campo del palazzetto dello sport di Noale, si è disputato l’11° OPEN interregionale di tiro con l’arco organizzato dall’U.S. San Marco Stigliano. Soddisfatti gli organizzatori per le numerose adesioni (oltre 100 concorrenti di tutte le classi giovanili e adulti) e per l’iscrizione alla gara del campione olimpico Marco Gagliazzo. Buoni i commenti dei partecipanti e della FITARCO con il presidente Giulio Zecchinato che ha notato come la competizione di Noale sia fra le migliori gare di tiro con l’arco organizzate in Veneto. Zecchinato ha anche commentato, durante le premiazioni, che in questi 11 anni gli arcieri dell’U.S. San Marco Stigliano hanno saputo distinguersi sia a livello regionale che nazionale grazie ad uno staff competente e professionale, oltre alla volontaria generosità. Nella competizione i ragazzi e le ragazze di Stigliano si sono distinti vincendo un Oro, un Argento e un Bronzo, oltre a degli importanti piazzamenti. Alla premiazione era presente anche il presidente del Consiglio Comunale di Noale Giuseppe Mattiello, il quale ha ringraziato tutti gli arcieri che con la loro presenza hanno onorato la città di Noale. Ha poi salutato con un arrivederci alla prossima edizione.

Via Lissa 124 - Mestre 30174 (Ve) Tel. 041 487010 Fax 041 5760217 Sede Amministrativa in Via Firenze 20 Santa Maria di Sala-VE Cell. +39 335 7053828 E-mail: impresabarizzasas@gmail.com

UNI EN ISO 9001:2008 CERTIFICATO N. 5955/0


8

Per motivi tecnici collegati al lungo ponte dell’8 dicembre, quest’anno la gita di fine anno è stata anticipata a domenica 29 NOVEMBRE. Proponiamo ai nostri lettori la visita a due caratteristici borghi medievali splendidamente conservati nelle montagne fra l’alto Lago di Garda ed il gruppo montuoso del Brente: Rango Nel Bleggio e Canale di Tenno. Nel periodo natalizio (dal 28/11 al 26/12) i due borghi ospitano due caratteristici e molto frequentati mercatini di Natale. Questi borghi suggestivi magicamente si accendono delle luci del Natale e ospitano nelle

stalle, nelle cantine, sotto i vòlti le colorate bancarelle di due mercatini di Natale unici nel loro genere. Il programma prevede di visitare al mattino Rango (foto a sinistra) e nel pomeriggio Canale di Tenno (foto di destra). Non c’è spazio per la S.

DI TE TE GI N SE GE ALE S

Rango, il fascino antico di uno tra i borghi più belli d’Italia, meta di Gente Salese a novembre Messa domenicale, ma chi vuole può sempre partecipare a quella prefestiva del sabato sera nella sua parrocchia. RANGO NEL BLEGGIO è un piccolo borgo contadino abbarbicato sulla montagna a circa 900 mt s.l.m. dove oggi vivono circa 120 persone. Un magico pugno di case in pietra e legno, sapientemente conservate, con i loro stretti vicoli acciottolati, ampi androni, vecchie legnaie, stalle, cortili e porticati, il tutto avvolto in una magica atmosfera di un mondo ormai passato.

Yari Favero Il gruppo davanti al Castello di Spessa ancora sul podio Il 5/6 settembre nel circuito di Jesolo per la quinta gara del campionato italiano Moto Asi 100 Ottani selettiva nord est., il pilota Yari Favero con il suo team Favero Racing, ha affrontato la gara in maniera alterna: nelle prove libere Favero è incappato in una caduta causando gravi danni al mezzo, senza conseguenze per il pilota. Grande lavoro per i meccanici per sistemare la moto per le prove ufficiali e gare del giorno seguente. Nelle qualifiche di domenica Favero ha conquistato la pole e nella prima gara del pomeriggio è riuscito a mantenere la prima posizione per tutta la durata della gara. Nella 2ª gara la partenza non è stata della migliori e Yari ha chiuso in seconda posizione dopo una lotta entusiasmante, conquistando cosi il primo posto finale di giornata.

Una splendida giornata di sole ha accompagnato il bel gruppo di Gente Salese in visita alla suggestiva Grot-

ta di San Giovanni d’Antro nell’alta valle del Natisone e poi al castello di Spessa.

Gottardo Dino & C. CARPENTERIA IN FERRO GAZEBI, COPERTURE, RECINZIONI SERRAMENTI IN ACCIAIO INOX, OTTONE E ALLUMINIO (CON MARCHIO CE) Via Rugoletto, 49 Veternigo di S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax. (041) 5780374

snc

Ecco il bel gruppo proprio nello splendido parco del castello immerso fra i vigneti del Collio goriziano.

AUTOSCUOLA AGENZIA SALESE RECUPERO PUNTI

PATENTI: AM-A1- A2- AB1-B-BE-C1-C1C- C- CED1-D1E-D-DE- SPECIALI CQC TRASPORTO MERCI E PERSONE

Email: autoscuola.salese@virgilio.it Via dei Larici, 2 - Tel e Fax. 041.487417 S. Maria di Sala (VE) SI EFFETTUANO: Passaggi di proprietà auto e moto - Immatricolazioni - Demolizioni auto - Duplicati e conversioni patenti - Collaudi gancio traino e GPL - Targhe ciclomotori - Certificati camerali e Tribunale - Visure P.R.A. - Duplicati carta di circolazione - Corsi per stranieri - Rinnovo patenti con medico in sede


Settantenni di S. Maria di Sala festeggiano il 29 novembre

Per non perdere la tradizione i ragazzi/e salesi della “classe del 1945” organizzano un incontro conviviale presso l’Agriverde di Massanzago il giorno 29 Novembre per raccontarsi, fra un piatto e l’altro, le avventure della loro giovane età.

Per informazioni e prenotazioni rivolgersi ai sigg.: Silvio Carraro tel. 041 486420; Rosalba Visentin (Favaro) tel. 041 5731212; Anna Maria Montin tel. 3402969224; Otello Calzavara tel. 041 5780382.

Fede e festa in casa Guidolin per la Madonna della Pace Fede e Festa. Questo è il forte motivo che induce tante persone, non solo di Sant’Angelo, a partecipare all’annuale incontro di Preghiera e di Festa, presso il Capitello della Famiglia Guidolin, in via Desman, a Sant’Angelo. Anche domenica 13 settembre, presso il Capitello dedicato alla Madonna Regina della Pace, come sempre bene addobbato dalla famiglia Guidolin, si è riunita una notevole quantità di fedeli per partecipare alla S. Messa, celebrata da Don Fabio e accompagnata dai canti del Coro Giovani. Al termine tutti a fare Festa e gustare ed apprezzare i buoni prodotti tradizionali che gli ospitanti hanno generosamente proposto e offerto a tutti. Un doveroso ringraziamento va a tutti i componenti della Famiglia

9

Guidolin perché con la loro iniziativa e disponibilità contribuiscono a creare un clima gioioso e di serenità nel Paese di Sant’Angelo. P.B.

Un corso per dare il benvenuto ”Orchidee svelate: Le tue orchidee. È il momento del rinvaso?” all’autunno: “Mini giardini in zucca” Il corso “Mini-giardini in zucca” si terrà sabato 31 ottobre 2015 presso il Garden Center Gardin Piante, con sede in Via Caltana 114 a Santa Maria di Sala. Questo incontro si inserisce all’interno di un programma di divulgazione delle tematiche legate al verde e alla botanica avviato dall’azienda ed è dedicato all’allestimento della zucca in modo creativo. Sarà un’occasione per festeggiare insieme Halloween ed arricchire le nostre tavole in modo originale e divertente. Ognuno realizzerà una composizione con la zucca e piccole piante che si potrà portare a casa per rallegrarla. Inoltre verranno condivisi trucchi e consigli per mantenere e prolungare la vita delle piante in ambiente domestico. Il materiale vegetale sarà fornito interamente dall’azienda, il corso prevede

un contributo che può variare da 15,00 a 20,00 euro a seconda delle piantine scelte e della dimensione della zucca. Il corso si svolgerà dalle ore 10.00 alle ore 12.00, sarà necessaria la prenotazione perché i posti sono limitati. Per informazioni: T. 049 9221783 Uff.Marketing Gardin Piante info@vivaigardinpiante.com

pavimenti in terrazzo alla veneziana e lucidatura marmi IVAN FANTINATO Cell.: 335 53 10 346 Tel. e Fax 041 5740271 info@venetaterrazzi.it

Via delle Industrie, 16/E 30030 Salzano www.venetaterrazzi.it

Il corso “Orchidee svelate: Le tue orchidee. È il momento del rinvaso?” si terrà sabato 24 ottobre 2015 presso il Garden Center Gardin Piante, con sede in Via Caltana 114 a Santa Maria di Sala. Questo appuntamento si inserisce all’interno del programma di divulgazione delle tematiche legate al verde ed alla botanica avviato dall’azienda e rappresenta un incontro dedicato all’affascinante mondo delle orchidee. L’orchidea va rinvasata solo in alcuni casi: -quando il vaso è troppo piccolo per ospitare la pianta; -se il substrato si sta deteriorando; -se si notano parassiti o muffe;. Se pensate che le vostre piante abbiano una di queste problematiche portatele con voi sabato 24 ottobre. L’esperto sarà a vostra disposizione tutta la mattina dalle 9.30 alle

12.30 per dare consigli ed aiuti pratici nella delicata operazione del rinvaso delle orchidee e la loro manutenzione e gestione in ambiente domestico. L’incontro è gratuito, ma è necessario prenotarsi ed indicare l’orario di preferenza. Si ricorda di portare le proprie orchidee. Per informazioni: tel. 049 9221783 Uff.Marketing Gardin Piante info@vivaigardinpiante.com


10

Mara Ballan nell’enciclopedia

dei poeti italiani contemporanei Mara Ballan (nella foto a destra) è stata inserita nell’Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei edita dalla casa editrice Aletti di Villalba di Guidonia - Roma. Nel libro che raccoglie poesie di autori vari, oltre alla sua biografia sono stati inseriti cinque suoi componimenti dal titolo: Trucco, Libertà italiana, Vento di passato, Sogno, Lacrima. Il tomo, scrive Caterina Aletti, è teso a investigare l’unicità e la sensibilità degli autori presenti, unendo ai versi - che testimoniano la peculiarità artistica con le preferenze in fatto di tematiche e stili - i particolari del loro vissuto al fine di raccontare meglio la comples-

sa condizione della poesia di oggi. La vita deve essere cantata in ogni momento storico e, come scrisse Walt Whitman in una sua nota poesia, deve continuare il suo “potente spettacolo”… Un 30 luglio 2015 davvero speciale per Mara che la fatalità ha voluto segnare, la consegna del libro mentre lei era in sala parto per l’arrivo del suo secondogenito.

A Veternigo la lunga estate calda è ricca di appuntamenti La lunga estate calda, a Veternigo, si riempie di feste. L’estate 2015 sarà ricordata come la più calda da quando esistono i sistemi di rivelazione meteo. Gli abitanti di Veternigo l’hanno vissuta cercando un po’ di refrigerio di sera, uscendo di casa e partecipando a tutta una serie d’eventi. Tutto è iniziato già il 9 maggio, quando la Piazza Gabriele d’Annunzio ha accolto l’Associazione AVID – I Fiorellini che, con il loro coro, hanno allietato i molti partecipanti e raccontato con testimonianze i 30 anni d’attività. Poi è salita sul palco allestito in piazza, l’orchestra ad archi del Liceo Musicale Statale ”Giorgione” di Castelfranco Veneto che ha dato vita al concerto “Note e

per sederti qui chiamaci allo

041 487356

versi sul filo della gioia”. Il clou si è tenuto con la sagra del capusso: quest’anno sono state serate veramente calde, considerata la cospicua partecipazione ai concerti tenuti nell’area birra dalle tribute band, allo stand gastronomico, al luna parck, alla mostra artistica

ideata dal maestro Gianpietro Vanin con basso rilievi, che si è avalso della collaborazione di Susanna Vendrame (pittura ad acrilico). Loris Rossato (natura morta e pittura ad olio), Enzo Bonetto, Francesco Scantaburlo (foto), Loretta Zampieri che ha portato un dipinto ad olio raffigurante la Trasfigurazione. Il tema della Festa che sta sempre più entrando nei cuori dei Veternighesi. Domenica 2 Agosto, per non dimenticare le origini di piccolo paese di campagna che basa tutta la sua economia sul mondo agricolo, è stata organizzata la partecipazione di circa 80 trattoristi che Don Paolo Cecchetto ha provveduto a benedire mentre sfilavano lungo la centrale

Via Desman. Tutti questi eventi sono stati possibili grazie al coinvolgimento di molti volontari e hanno rappresentato importanti momenti d’aggregazione. Speriamo che il futuro ce ne riservi molti altri. Bertilla Ceccato

Salone Triade Master head o Micr era cam ntrollo x co tuito gra capello del


11

Il Grest di Veternigo fa rivivere “The ranch” e offre lo spunto per stare bene con gli altri

In ricordo di Giuseppina Cecere, insegnante ed educatrice

Appena finita la scuola, siamo partiti alla grande con il Grest. Dopo qualche mese di preparativi, giovedì 11 giugno è stato il grande giorno in cui abbiamo lanciato “THE RANCH”, il tema proposto dal NOI Treviso per il 2015. La storia si basava infatti su una fattoria, appunto “ranch” in inglese, i cui abitanti (il cavallo Junior, la mucca Camilla, la capra Boing, il coccodrillo Drillo e tanti altri) attraverso alcune importanti esperienze vissute a casa e nella vicina città di Rocksterville, capiscono che la vera libertà non è far ciò che si vuole a prescindere dagli altri, ma che per vivere in comunità c’è bisogno di collaborazione, di perdono reciproco e quindi di amore tra i propri amici. Questa morale viene incarnata nel personaggio di Dino il contadino, che è una figura simile al padre misericordioso nella parabola del Vangelo. La storia in sé in effetti ripercorre in modo semplificato la parabola, in cui il figlio minore chiede la sua parte di eredità al padre, sperperandola in città per

La scomparsa di una persona è sempre motivo di tristezza e di dolore. Maggiormente quando la persona era conosciuta e in qualche modo vicina. È il caso della imprevista dipartita della Sig.ra Giuseppina Cecere, deceduta il primo Settembre 2015. Una persona che partecipava a molti pellegrinaggi della parrocchia, alle gite e alla vita dell’Associazione Gente Salese, alla quale si sentiva particolarmente, affettuosamente, legata, soprattutto ai suoi responsabili, che conosceva personalmente. Una persona mite, rispettosa degli altri, che nella sua carriera di insegnante non si è mai sottratta all’alto ruolo di educatrice, nemmeno quando nella scuola vigeva l’appiattimento totale con il famoso 6 politico a tutti, come ha ricordato il Parroco Don Paolo durante l’omelia funebre. Gente Salese ricorda con affetto la Sig.ra Giuseppina ed esprime le più vive condoglianze ai famigliari, in particolare al marito Michele. P. B.

poi pentirsi e tornare a casa, dove il padre lo perdona e lo riaccoglie. Una giornata di Grest cominciava alle 15.30 con il ritrovo in patronato, per poi aprirsi con la preghiera in chiesa e continuare con i balletti e la scenetta del giorno in campo sportivo, utilizzando il palco gentilmente concesso dal Comune come ogni anno. Dopodiché veniva l’ora dei laboratori (che quest’anno duravano settimanalmente): i bambini hanno quindi potuto scegliere due attività tra il classico traforo, Paint your world (pittura su tessuto), Art attack, Cucina e Fare creare. Per i più piccoli poi (ultimo anno di asilo e prima elementare) c’era il laboratorio dei Minions, con attività a parte come uscite in fattorie didattiche con i cavalli, mentre per i più grandi (seconda media) c’era il laboratorio dei Mulini, con altrettante uscite speciali tra cui quella in aereo ultraleggero dal campo di volo di Santa Maria di Sala. Dopo le attività di laboratorio, il Grest continuava con la tanto attesa merenda preparata dalle

bravissime cuoche e con i giochi preparati ad hoc per far divertire i bambini anche in caso di maltempo, che purtroppo per qualche giorno non ci ha risparmiato. Infine, la giornata si concludeva con gli avvisi e i balletti finali sulle 18.30. Venerdì 26 giugno è stata la volta della serata finale, in cui è stata presentata una sintesi della scenetta, due video di fotografie per rivivere i momenti salienti delle due settimane, alcuni sketch divertenti ideati dal gruppo di seconda media, la presentazione delle squadre, un’imitazione di don Paolo, un balletto degli animatori e un altro delle bambine, veramente ben riuscito. Quest’ultimo balletto è stato organizzato all’interno del laboratorio “saranno famosi”, che serviva proprio a preparare i bambini iscritti alla serata finale. Facevano anche parte di questo laboratorio i due bambini che hanno “tenuto” da veri presentatori la serata, imitando Ficarra e Picone di Striscia la Notizia, con tanto di veline. Non resta che concludere con i ringraziamenti: in primo luogo a Anna e a Romana che come ogni anno sono disponibili a organizzare il Grest, poi agli animatori e agli adulti che hanno dedicato il loro tempo per aiutare, a Vanessa che ha aiutato con i balletti, alle già citate cuoche per le loro merende e naturalmente a don Paolo che ci ha dato la possibilità di fare tutto questo. Arrivederci all’anno prossimo! L’animatore Fabio

AGENZIA DUCALE PRATICHE AUTO E AMMINISTRATIVE ASSICURAZIONI - BOLLI AUTO Via Caltana, 169 - 30036 Caselle di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041 5731255 www.gioielleriadalmaso.com email: oreficeria.dalmaso@gmail.com

Dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 15.00-19.00 / sabato: 9.30 – 12.00 Via Cavin di Sala, 65 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/487453 – Tel/Fax 041/487871 E-mail: info@agenziaducale.com - web. www.agenziaducale.com


RUBRICHE

12

a cura della dott.ssa Vallj Vecchiato psicologa e psicoterapeuta

I sogni ci parlano La mamma di Lara si mette in contatto con me perché è preoccupata per la figlia diciottenne che non ha amici, non esce e in casa è sempre molto irascibile. La invito nel mio studio e all’appuntamento arrivano tutte due. Lara è una bellissima ragazza vestita e truccata con cura; mi guarda con un’aria spaesata e si mette in attesa che io le dica qualcosa. La mamma invece, sulla cinquantina, veste in modo eccentrico, ha l’aria da manager molto spigliata e sicura; si rivolge alla figlia in modo amicale e la invita a parlare di sé. Lara, sempre più spaesata, non sa cosa dire; allora la metto a suo agio facendole qualche domanda sulla scuola, sui suoi hobby, ecc. Lara frequenta il 4° anno del liceo con ottimi voti, segue un corso di canto e di danza moderna, ha solo 2/3 amiche con le quali si vedono raramente, passa i pomeriggi in casa a fare i compiti e ad annoiarsi. Del perché non ha amici, lo spiega col fatto che la sua è una classe di “sfigati” e nei 2 corsi ci sono solo persone più grandi o più piccole di lei. All’inizio racconta solo di cose e fatti ma poi si apre e comincia a raccontare di sé. Si sente brutta, non interessante per gli altri, non si sente guardata ne vista soprattutto dal padre; in casa si sente sicura mentre quando è fuori con i coetanei si sente a disagio perché si sente una “sfigata”. La interrogai sul sentirsi “sfigata” e qui emersero i ricordi di quando, da bambina, fuori dalla scuola, ad aspettarla c’era sempre e solo la baby-sitter mentre per i compagni c’erano sempre le mamme. Qui la sicurezza della mamma traballò ed emerse la sorpresa, l’amarezza e la delusione per non essere stata quella brava mamma che credeva di essere. All’incontro successivo invitai anche il padre. Questi arrivò con un quarto d’ora

di ritardo, anche lui con un’aria sicura e spigliata da grande amicone. Invitai Lara a dirgli tutto ciò che il suo comportamento la feriva ma lui rispose con dei bei discorsi e non colse la sofferenza di sua figlia. Ci furono più incontri dove tutti tre ebbero modo di dirsi quello che non si erano mai detti ma anche di come ognuno di loro pensava di fare il meglio per l’altro. La mamma si sentiva tranquilla perché vedeva che la figlia stava bene con la babysitter, era molto brava e non faceva mai capricci. Il papà si adoperava perché alla famiglia non mancasse niente; facevano dei bei viaggi e si permettevano una vita agiata. Lara, dal canto suo, si era adattata alle richieste di quei due genitori

Macelleria GALLO PLINIO

Q U A L I TÀ CON V E N I E NZA E T RAD I Z IONE

forti e sicuri che lavoravano tanto perché lei potesse avere il meglio. Un giorno Lara, nell’incontro individuale, portò un sogno. Era in una stazione del metrò, era tutto buio e non c’era nessuno; si guardò intorno spaesata e intimorita, poi scese dalla pensilina e andò sui binari. A un tratto arrivò il treno e le passò sopra; lei era spaventata e impaurita. Il treno passò e lei, tranquilla, lo guardò andare via. Il giorno dopo di quel sogno Lara doveva riprendere la scuola dopo la pausa estiva ma per lei, la ripresa della scuola, non era un problema. Girò intorno al sogno per cercare nella realtà che cosa la potesse spaventare tanto, poi raccontò che era stata 4 giorni in vacanza in campeggio con le sue

F.B.F. Impianti s.r.l. CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IMPIANTI ELETTRICI

La dott.ssa Vallj Vecchiato è disponibile a rispondere alle vostre richieste. Per incontri terapeutici personali si può contattarla al n. 3389796664.

Impresa edile

Concolato Luca Costruzioni e restauri

OFFE RTE SP E C I AL I O GN I MESE

3 amiche e che si era divertita tantissimo. Era la prima volta che andava in vacanza da sola e in campeggio; di solito viaggiava con i genitori e andava in albergo; questa esperienza l’aveva entusiasmata. Le chiesi come si sentisse nei giorni prima di quella vacanza. Lara ci pensò un po’ poi raccontò dell’ansia, del timore e della paura che sentiva nei giorni precedenti alla partenza ma anche di aver tenuto lontani quei sentimenti perché era determinata ad andare. A quel punto le suggerii di fare un parallelo col suo sogno. Nel sogno Lara aveva sentito gli stessi sentimenti che aveva provato prima della vacanza; anche nel sogno faceva una cosa nuova: scendere nei binari. Il treno passò, la vacanza finì e adesso poteva permettersi di sentire la paura se non nella realtà almeno nel sogno. Lara disse: “Io faccio sempre così, quando sento ansia, disagio, paura, faccio finta che non sia vero, cerco di distrarmi e mi racconto che non è vero”. Risposi: “Facendo così però impedisce agli altri di consolarla, rassicurarla, aiutarla ad affrontare le paure. Anche per i suoi genitori non sarà stato facile intervenire se lei mostrava che andava sempre tutto bene”. È nel mostrare i nostri sentimenti, nel condividerli che permettiamo agli altri di stare bene con noi e noi con loro. Ma per fortuna abbiamo i sogni che ci parlano e ci mostrano le nostre bugie!

S. Maria di Sala (VE) Via Cavin di Sala, 34-36 Tel. 041.486005

Santa Maria di Sala (VE) Tel. 041486081 - Fax. 041 486928

Via Gaffarello n. 46/ASant’Angelo di Santa Maria di Sala (VE) Cel. 3476032314


a cura di Mario Garippo

RUBRICHE

Norme sulla precedenza (incroci) Quando due veicoli stanno per impegnare un incrocio, o laddove le loro traiettorie stiano comunque per intersecarsi, si ha l’obbligo di dare la precedenza a chi proviene da destra, salvo diversa segnalazione. Pertanto l’obbligo di dare la precedenza spetta, di norma, al conducente del veicolo che arriva da sinistra. Tale norma è sempre valida, salvo i casi più avanti specificati, nei quali sussiste l’obbligo di dare la precedenza anche a chi proviene da sinistra. Entrambi i conducenti, comunque, hanno l’obbligo di moderare la velocità, per evitare incidenti. Giungendo ad un incrocio è importante rispettare le norme di comportamento, ma bisogna essere prudenti e tolleranti anche nei confronti di chi, pur non avendo la precedenza, passa ugualmente per primo. In particolare, sussiste l’obbligo di Dare la precedenza a destra: - in un incrocio non munito dei prescritti segnali verticali di precedenza; - negli incroci tra strade extraurbane di uguale importanza, muniti del prescritto segnale. È obbligatorio dare la precedenza a destra e sinistra: -negli incroci preceduti dal segnale dare precedenza; -negli attraversamenti ferroviari e tranviari, ai veicoli circolanti su rotaie (tram e treni), salvo diversa segnalazione. È obbligatorio dare la precedenza a destra e sinistra anche nella manovra di inversione di marcia, nella manovra di immissione nel flusso di circolazione e nella manovra di retromarcia. L’obbligo di dare la precedenza a destra e a sinistra e anche di fermarsi sussiste negli incroci in corrispondenza della striscia di arresto, in presenza del segnale Fermarsi e dare precedenza (STOP). L’obbligo di fermarsi e dare precedenza a destra e a sinistra sussiste anche: - negli sbocchi su strada da luoghi non soggetti a pubblico passaggio (proprietà privata); - negli sbocchi su strada di sentieri, tratturi, mulattiere, piste ciclabili e chi circola sulla strada. I conducenti di veicoli su rotaie devono rispettare i segnali negativi della precedenza ( che

impongono di dare la precedenza). Quando l’incrocio tra veicoli non è possibile a causa di lavori, veicoli fermi o altri ostacoli, il conducente, il cui senso di marcia è ostacolato e non può tenersi vicino al margine destro della carreggiata, deve arrestarsi per lasciar passare i veicoli che provengono in senso inverso. Sulle strade di montagna o a forte pendenza, se l’incrocio con altri veicoli è malagevole o impossibile, il conducente che procede in discesa deve arrestarsi e accostarsi quanto più possibile al margine destro della carreggiata o spostarsi sulla piazzola, ove esista. Quando si rende necessaria la retromarcia, bisogna rispettare il seguente ordine di priorità: - i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t hanno la precedenza rispetto a quelli di massa complessiva a pieno carico fino a 3,5 t; - gli autobus hanno la precedenza rispetto agli autocarri; - i complessi di veicoli hanno la precedenza rispetto agli altri veicoli. Se sulla strada si trovano veicoli appartenenti entrambi alla stessa categoria, la retromarcia deve essere eseguita dal veicolo che procede in discesa , a meno che tale manovra non sia molto più agevole per il veicolo che precede in salita. Il diritto di precedenza non esclude il dovere di osservare la massima prudenza: rallentare in prossimità degli incroci su strade con diritto di precedenza può evitare, infatti, pericolose collisioni. È importante ricordare che è vietato interrompere colonne di scolari, cortei e processioni. Prima di passare, è bene pertanto fermarsi sulla destra per attendere che il corteo sia transitato completamente oppure dirigersi in una strada laterale ed imboccarla per evitarlo, purchè la manovra possa essere fatta in maniera corretta. Il conducente che si trovi sulla strada percorsa dai veicoli adibiti a servizi di polizia o antincendio e dalle ambulanze, oppure circoli su strade adiacenti in prossimità degli sbocchi sulla prima, non appena abbia udito il segnale acustico supplementare di allarme deve lasciare libero il passo e all’occorrenza, fermarsi. È vietato seguire tali veicoli avvantaggiandosi nella progressione di marcia.

telefono: 041 5780158 fax: 041 5780668 email: info@bortolato.eu web: www.bortolato.eu BORTOLATO s.a.s. di Bortolato Onorino & C. via Rugoletto, 37 - 30036 Veternigo di S. Maria di Sala (VE)

13 a cura dell’Architetto Paesaggista Elena Gardin

Il verde che fa bene ... Quotidianamente siamo a contatto con migliaia di stimoli e spesso ci lasciamo influenzare negativamente da situazioni spiacevoli che sono fonte di stress. Prendersi cura quotidianamente del nostro spazio verde, piccolo o grande che sia, può migliorare la qualità della nostra vita in quanto allenta la tensione fisica e mentale. Semplici gesti come innaffiare, potare, concimare o rinvasare possono sembrare una perdita di tempo nella vita di tutti i giorni. Invece, dando valore al nostro spazio ed imparando a prenderci cura delle piante che ospitiamo non solo arricchiamo noi stessi ma anche aumentiamo la consapevolezza verso l’ambiente che ci circonda. Vi sono molti studi scientifici che dimostrano i benefici ottenuti sia a livello psico-fisico che ambientale. Ad esempio, in ambiente ospedaliero, chi ha la fortuna di avere una stanza che si affaccia su un parco o su una pianta riesce ad essere più motivato e ad accelerare inconsapevolmente i processi di guarigione. Attraverso la respirazione le piante producono ossigeno e contribuiscono a migliorare la qualità dell’aria, trattengono le polveri sottili grazie alla lamina fogliare e donano col loro colore verde positività, serenità e benessere a livello emotivo.

L’autunno ormai alle porte ci consente di assaporare la bellezza dei suoi colori accesi e ci invita a fermarci un attimo a guardare la foglia che vira il suo colore e cade. Non dobbiamo per forza raccoglierla. Possiamo lasciarla sul nostro prato ove sarà fonte di nuova vita per i microorganismi presenti nel terreno. Anche chi non dispone di uno spazio verde esterno, può adornare la propria casa o l’ufficio con quelle piante che portano più benessere e serenità. Alcune specie infatti sono più indicate di altre per rimuovere le sostanze chimiche nocive presenti nell’aria, ed assorbire rumori e frequenze dati da apparecchiature elettriche. Abbinando più specie insieme si può beneficiare delle differenti proprietà di queste piante, implementando la loro funzione di depurazione e di benessere psico-fisico. Eccone alcune efficienti e di facile coltivazione per riuscire a mantenere un’oasi verde tra le pareti di casa, sfatando il falso mito del pollice verde. Sansevieria trifasciata, Dracaena marginata, Aloe vera, Ficus benjamin, Anthurium andreanum, Spathiphyllum wallisii, Chlorophytum comosum, Pothos (Epipremnum aureum).

DAL 1982 AUTOMOBILI PER PASSIONE - Vendita Nuovo, Km 0 e multi marche - Vendita semestrale e usato garantito - Installazione impianti a GPL - Noleggio Auto Via Cavin di Sala 72/A Mirano (Ve) - Tel. 041 5701190

- Revisione - Elettrauto - Assistenza officina - Gommista www.autorombo.com


14

RUBRICA - IL MERCANTE DI PERLE: LA SAGGEZZA È NELL’AMORE

L’imperatore di Giada Ricordo ancora il giorno in cui scrissi i mio primo racconto per Gente Salese. Chiamai Graziano per ringraziarlo di aver pubblicato un articolo che riguardava l’uscita del mio romanzo “L’ultimo tramonto Bangkok” e lui mi disse: “Luca, ho giusto tre colonne vuote: non è che avresti una storia da regalarci?” Corsi a casa e in meno di un’ora mandai il mio primo articolo, “Il Rubino”, alla redazione del giornale. Era il 29 dicembre del 2012. Non avrei mai immaginato di diventare una “tappa” fissa dei numerosi lettori della rivista, molti dei quali nel corso di questi tre anni mi hanno fermato al supermercato, davanti al Comune o per strada per ringraziarmi di averli fatti sognare. Sono io a dover ringraziare voi per l’affetto e la stima che mi avete dimostrato. Per me è stato un arricchimento personale, in tutto e per tutto. Rievocare i ricordi dei miei viaggi mi ha permesso di riprendere contatto con quelle emozioni, di riviverle e di condividerle con voi. Soprattutto mi ha portato a intraprendere un nuovo percorso che ancora una volta passa attraverso i sentimenti più profondi. La rubrica “pietre e leggende” non andrà in pensione, ma usci-

rà con una frequenza diversa per potermi dedicare con la stessa passione ed entusiasmo alla nuova pagina “Il mercante di perle: la saggezza è nell’amore”, un mensile che analizzerà il comportamento nelle difficili relazioni uomo-donna e nel come l’amore venga spesso frainteso. Sentimenti e motivazione sono alla base di ogni azione umana, e l’amore gioca un ruolo cruciale in questo: ne sono convinto e, spero, ve ne sarete convinti anche voi leggendo le mie storie sulle pietre. Non voglio svelarvi altro, e mi congedo con l’ultima, per quest’anno, storia. Qualche mese fa vi avevo parlato di una pietra fondamentale per la cultura cinese: la giada. In effetti circoscrivere a un breve raccon-

to il significato che tale gemma ha per il popolo asiatico sarebbe a dir poco riduttivo. Per questo oggi vorrei ritornare a lei, meravigliosa pietra verde. Non tanto per le proprietà racchiuse in essa, ma per il nome che accompagna una delle più grandi storie dell’intera Cina. In origine esisteva il Regno della Pura Felicità e della Mistica Celeste. Alla nascita del suo principe un bagliore incredibile invase tutto il regno, inondandolo di luce. Il principe era saggio, intelligente e caritatevole, tanto che passò l’intera giovinezza a curarsi dei poveri, degli ammalati e dei sofferenti, ottenendo grande rispetto da ogni creatura. Quando suo padre morì, il principe divenne Re e si assicurò che nel suo regno chiunque potesse

a cura di Luca Novello

trovare la pace e la felicità. Ma non gli bastò. Si ritirò su di un monte a studiare il Tao e dopo molti millenni ottenne l’Immortalità Dorata. Ma fu soltanto dopo secoli di accrescimento spirituale che divenne finalmente l’Imperatore di Giada. Ancora oggi scende sulla terra per festeggiare il Nuovo Anno Cinese. In realtà il suo è un viaggio di ispezione: valuta le azioni umane per punire quelle maligne e ricompensare quelle benevoli. In quel giorno in ogni casa vengono bruciati incensi e si offrono doni all’Imperatore, nella speranza di essere premiati nei giorni a venire. Possiamo credere o non credere, e come sempre lascio a voi l’arbitrio. In tutti i casi questa storia racchiude una grande verità… Lui era un Re che aveva ogni bene, ma scelse di creare un regno in cui si potesse vivere felici e in pace. E fece di più. Perché rinunciò ai beni materiali per diventare Spirito e vigilare sul comportamento degli uomini, affinché l’insegnamento non andasse perduto. Amare noi stessi e il prossimo è il dono più grande che possiamo offrire i nostri figli. Ogni azione, anche il più piccolo gesto, è come la goccia che buca la roccia. E’ come la luce che inondò il regno. Arrivederci.

Lauree e diplomi

Ana Sina dal 15 luglio è Dottoressa Magistrale con doppio diploma in Economics, Econometrics and Finance presso Aix Marseille Université ed Universtià Ca’ Foscari di Venezia. Ha ricevuto il voto di 110 Cum Laude. Con grande orgoglio ed immenso affetto si congratulano i genitori, Bashkim ed Enkeleda, il fratello Mateo, la nonna, gli zii, gli amici e il nonno da lassù.

Il 23 settembre 2015 Andrea De Liberali si è laureato in Scienze Motorie all’Università di Padova presentando la tesi “Metodi per l’allenamento della forza nella pallacanestro” con il relatore il prof. Giuseppe Marcolin. Nel mese di luglio il fratello Giacomo De Liberali si è diplomato Perito Informatico all’ITIS “Levi” di Mirano riportando la votazione di 100/100. Con loro si congratulano i genitori Emanuela e Sandro, i nonni, gli zii, i cugini, i parenti e gli amici tutti.

Venerdì 11 settembre 2015 il dott. Massimo Bonaldo, già Private Financial Planner, ha concluso il primo corso in italia di Perfezionamento su Governance del Patrimonio e Passaggio Generazionale presso l’Università di Brescia, alla presenza del Rettore il Prof.re Sergio Percorelli. Congratulazioni per l’importante traguardo conseguito dai suoi familiari e amici.


years

15

Il 9 agosto Assunta Bortolato Pollani ha compiuto 95 anni. Tanti auguri dai figli Luigino, Paola e Beppino e dalle nuore Agnese e Isabella, dal genero Renzo, dai nipoti e pronipoti.

Giorgio Gobbo presenta il suo fratellino Giulio, nato il 30 luglio 2015. Condivide questa gioia con la mamma Mara, il papà Alessio, i nonni, gli zii, le cuginette e gli amici tutti.

Il 24 agosto, per la gioia di mamma Luana e papà Alberto, é nato il piccolo Jacopo Saccon. Si uniscono alla gioia i nonni Silvano, Nadia, Giorgio e Maria, gli zii e i bisnonni Anna e Sergio.

Per il tuo 95° compleanno, tanti auguri nonna Clara! I tuoi nipoti e tutta la tua famiglia.

Il 29 Giugno, Pietro Ceccato ha festeggiato il suo 90° compleanno. Tanti auguri dai figli Lino, Daniela, Paolo, Giovanni, Francesco, Anna, Angelo, Ignazio, Francesca, con i generi e le nuore e dai nipoti.

Il 3 maggio è nato Pietro Simionato. Alla felicità della mamma Francesca e del papà Thomas si aggiungono i nonni, le zie ed i  parenti tutti.

Rosa Marzaro in Pagotto, l’8 agosto, ha festeggiato le sue 88 primavere. I figli Lucia, Romeo e Manuela con nipoti, pronipoti, genero e nuora augurano un felicissimo e buon compleanno.

Il 21 agosto Samuel Bolzonella ha spento 6 candeline e la sorellina Irene ha festeggiato i 18 mesi. Festa in famiglia con gli auguri di papà Cristian, di mamma Barbara, dei nonni, degli zii e delle zie.

Il 29 Agosto hanno festeggiato il 50° di matrimonio Edgardo Riolfo e Gina Celegato. Felicitazioni dai figli Massimiliano e Lorenzo, dagli adorati nipoti, dalla nuora e dai parenti.

Il 4 settembre 2015 Francesco Bettin e Maria Bortolato hanno festeggiato le nozze d’oro. Si uniscono alla loro felicità per il traguardo raggiunto i figli, il genero, la nuora e i nipotini Mattia, Elena e Giada.

Il 6 settembre Giuseppe Balleello e Antonietta Carolo hanno festeggiato il 63° anniversario di matrimonio con i figli Nadia, Carmelo, Morena e Antonella, con i generi e la nuora, e con nipoti e pronipoti.

Per il 18 compleanno di Sara Basso di Caselle, i nonni Oscar e Laura e lo zio Mirco vogliono augurare alla nipote i migliori auguri di Buon Compleanno e di tanta felicità.

anniversari

Libera associazione per i rapporti italo - croati

Via Giovanni XXIII, 11 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel 3398192638 www.associazionelesina.org mail: info@associazione lesina.org


16

Lesina riprende l’attività dei corsi

L’Associazione Lesina di Santa Maria di Sala, dopo la pausa estiva, riprende le sue attività e le sue azioni di accompagnamento, raccordo ed inserimento delle Aziende commerciali ed industriali Italiane, particolarmente Venete, che desiderano collaborare con la vicina Croazia. Fra le preziose iniziative dell’Associazione c’è anche quella dei corsi di lingua e cultura Croata. Il primo corso si è svolto lo scorso anno scolastico 2014/2015. Considerato l’interesse riscontrato nei riguardi della lingua Croata e il notevole successo del corso appena svolto, anche quest’anno é in programma una edizione del primo corso di base e il corso di secondo livello, per coloro che hanno frequentato il corso di primo livello. L’iniziativa è stata presentata dal Presidente dell’Associazione Lesina, Paolo Bertoldo e dal Docente della lingua e cultura Croata, Dott. Gilberto Pegoraro, sabato 12 Settembre 2015, presso il Castello di Stigliano. Hanno seguito la presentazione dei corsi e dei relativi programmi diverse persone interessate, molte delle quali hanno confermato l’iscrizione e la frequenza.

Via dei Marsari 23 30036 S. Angelo di S. M. di Sala (Ve) Tel. 041 486088 - Cel. 338 9891652

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: Associazione Culturale Gente Salese Via dei Tigli 10 - 30036 S. Maria di Sala Ve Tel. 041 486369 E-mail. redazione@gentesalese.com www.gentesalese.com DIRETTORE RESPONSABILE Graziano Busatto PRESIDENTE Giovanni Vanzetto ART DIRECTOR Manuel Rigo

La frequenza e l’acquisizione dell’attestato di superamento dei corsi di lingua Croata è titolo valido ed utile per facilitare l’ottenimento della Cittadinanza Croata, come specificato nell’articolo 16 della legge sulla Cittadinanza Croata. I corsi di lingua Croata indetti dall’Associazione Lesina sono riconosciuti dal Ministero Croato della Pubblica Istruzione e degli Affari Esteri ed Europeo i quali ne approvano i programmi e assistono, con un proprio rappresentante, agli esami finali. A riconoscimento ufficiale della validità dei Corsi, i Ministeri Croati sopra menzionati hanno inviato un loro logo e hanno autorizzato l’Associazione Lesina ad inserirlo in ogni atto cartaceo. La validazione Croata dei corsi rappresenta, anche, un’approvazione e un diretto e ufficiale sostegno a tutte le attività che l’Associazione Lesina sviluppa per migliorare i rapporti e gli scambi fra le due sponde dell’Adriatico. Naturalmente c’è aria di legittima soddisfazione in casa Lesina. Il lavoro, la serietà e l’intensità dell’impegno profuso fin’ora hanno prodotto buoni frutti. Questo rappresenta un grande stimolo a continuare sulla strada intrapresa e a migliorare sempre più per ottenere risultati ancora più ambiziosi. Questo è l’auspicio che rivolgiamo all’ Associazione Lesina e ai suoi Dirigenti. P.B.

Via Caltana 67 Caltana di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/5730635 assipiu@gmail.com

Registraz. Tribunale di Venezia n° 770 - 17 gen 1984

SIAMO PRESENTI NEI MERCATI DI: lunedì: Mirano (Ve) - Mogliano (Tv) martedì: Pianiga (Ve) - Marghera (Ve) mercoledì: Maerne (Ve) - Mestre (Ve) giovedì: Noale (Ve) venerdì: Martellago (Ve) - Mestre (Ve) sabato: Fiesso d’Artico (Ve) - Vedelago (Tv) domenica: Camisano Vicentino (Vi) SERVIZIO PRO LOCO E COMUNITA’ INFO@LANTICAFATTORIA.NET INFO: LUCA 3356327747 – OLINDA 3356327748

L’ANTICA FATTORIA SNC

DIVENTA NOSTRO AMICO: CLICCA MI PIACE!

Crazy Sun di Barbara e Fabiana

Via Don Gallerani, 2 - Caltana (VE) - Tel. 041.5732508

Bernardi

la TUA sicurezza è la nostra rotta!!!

TIPOGRAFIA Grafiche Quattro Santa Maria di Sala (VE)

Onoranze Funebri Via Desman, 139 S. Angelo di S. M. di Sala - tel. 041.487341

Orari di apertura Lunedì: 15.30-19.30; Martedì/Venerdì: 9.30-12.30   15.30-19.30 Sabato: 9.30-13.00   15.30-20.00 Domenica (fino a Natale 2015): 10.00 - 13.00 e 15.30 -19.30

Gs settembre 2015  
Gs settembre 2015  
Advertisement