Page 1

GENTE SALESE - MENSILE DI ATTUALITÀ, CULTURA E INFORMAZIONE

N° 3 - ANNO XXX - MARZO 2013

3

GENTE SALESE

MARZO 2013

IL VERO POTERE È IL SERVIZIO 3

Attesa per il Concorso ippico

6

La Giunta aumenta Irpef e Imu

12

Compleanno per la Salese Cycling


intro. 2

In poco più di un mese sono successi dei fatti straordinari che hanno segnato positivamente il mondo: le dimissioni di Benedetto XVI, l’elezione del nuovo Papa Francesco e la rielezione del Capo dello Stato Giorgio Napolitano. Fatti straordinari avvenuti a seguito di due situazioni che mai prima d’ora si erano verificate: le dimissioni di un Papa (mai successo a parte Celestino V nel 1294, ma per altri motivi) e la rielezione (mai successo nella vita repubblicana italiana) del Capo dello Stato. Tre uomini che ci hanno stupito. Tutti ‘anziani’ che ci hanno meravigliato: Benedetto XVI perché si è ritirato, il presidente Napolitano perché è rimasto e Papa Francesco, 77 anni, che aveva dato le dimissioni da Vescovo di Buenos Aires per raggiunti limiti di età e aveva già cercato posto nella casa del clero, lo Spirito Santo gli ha cambiato diocesi regalandogli quella di Roma. Apparentemente scelte opposte. In realtà, nella profonda differenza dei ruoli queste scelte hanno un comune denominatore: il potere come servizio. Benedetto XVI, classe 1927, ha spiegato che negli ultimi mesi, sentendo la forze diminuire, aveva chiesto a Dio di fargli prendere la decisione più giusta, «non per il mio bene, ma per il bene della Chiesa». Giorgio Napolitano, classe 1925, ha detto di non aver potuto declinare l’appello al reincarico, per quanto potesse costargli l’accoglierlo, «mosso da un senso antico e radicato di identificazione con le sorti del Paese». Papa Francesco che aveva messo in calendario che nel 2014 sarebbe andato in pensione, non ha potuto fare il sordo difronte alla chiamata che lo voleva capo della Chiesa. Tre esempi che resteranno nella storia. Papa Francesco, eletto il 13 marzo dopo il quinto scrutinio, alla sera dell’elezione si presentò con molta sobrietà e semplicità con il “buonasera” amichevole e alla fine rieccolo al microfono per dare la «buonanotte e il buon riposo». Jorge Mario Bergoglio con la sua spontaneità ha conquistato il cuore del mondo cattolico con quelle prime frasi per presentarsi al mondo «Fratelli e sorelle buonasera, voi sapete che il dovere del conclave era di dare un vescovo a Roma e sembra che i miei fratelli cardinali siano andati a prenderlo • • • • • • • •

alla fine del mondo… ma siamo qui». Applausi scroscianti, sinceri perché si capiva che già era entrato nel cuore di tutti. Si sentiva che era uomo chiamato da Dio ad espletare un compito molto difficile e impegnativo e per questo aveva proposto: «Vorrei dare la benedizione, ma prima vi chiedo un favore, vi chiedo che voi preghiate il Signore per me, chiediate al Signore che benedica il suo vescovo, facciamo in silenzio questa preghiera di voi su di me». Alcuni minuti di silenzio durante il quale si è inchinato davanti a tutto il popolo e poi ha impartito la benedizione. Papa Francesco nell’omelia della messa inaugurale del suo pontificato celebrata il 19 marzo 2013, in una piazza S. Pietro stracolma di fedeli ha tracciato la sua linea pastorale “il ministero del nuovo Vescovo di Roma, Successore di Pietro, comporta anche un potere, ma il vero potere è il servizio e anche il Papa per esercitare il potere deve entrare sempre più in quel servizio e accogliere con affetto e tenerezza l`intera umanità, specie i più poveri, i più deboli, i più piccoli”. La folla dei fedeli applaude. Impressionante nella sua semplicità l’accorato appello ai potenti del mondo: “Vorrei chiedere, per favore, a tutti coloro che occupano ruoli di responsabilità in ambito economico, politico o sociale, a tutti gli uomini e le donne di buona volontà: siamo ‘custodi’ della creazione, del disegno di Dio iscritto nella natura, custodi dell’altro, dell’ambiente; non lasciamo che segni di distruzione e di morte accompagnino il cammino di questo nostro mondo. Vi chiedo un favore: camminiamo tutti insieme, abbiamo cura gli uni degli altri, abbiate cura di voi stessi, non fatevi del male: abbiate cura della vita, abbiate cura della famiglia. Curate le meraviglia della natura, abbiate cura dei bambini, abbiate cura dei vecchi. Non fatevi prendere dall’odio, non litigate, non lasciate spazio all’invidia. Parlate gli uni con gli altri. Questo desiderio di cura vada crescendo nel cuore e avvicini a Dio”. Il 17 marzo, durante il suo primo Angelus, ha inoltre precisato che, scegliendo il nome di Francesco, patrono d’Italia, “rafforza” il suo “legame spirituale” con l’Italia. E di questa solidarietà l’Italia ne ha veramente

COSTRUZIONE, VENDITA, LOCAZIONE BENI MOBILI ED IMMOBILI TRASPORTO IN CONTO TERZI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI IN IMPIANTI AUTORIZZATI SCAVI E DEMOLIZIONI EDILI PULIZIA ED ESPURGO POZZI NERI, DISINTASAMENTO TUBAZ. AD ALTA PRESS. BONIFICHE AMBIENTALI E RIMOZIONE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO COSTRUZIONE IMPIANTI DI SCARICO FOGNATURE E MANUTENZIONE NOLO CASSONI SCARRABILI E BOX SERVIZI IGIENICI PER MANIFESTAZIONI

GRUPPO BOLZONELLA Via Ariosto 2 - 30036 Santa Maria di Sala (Ve) tel. 041 5780386 fax. 041 5780989 - Email. bolzonella.group@tiscalinet.it www.bolzonellagroup.com

bisogno. Giorgio Napolitano è stato rieletto presidente della Repubblica perché i partiti non si sono messi d’accordo su chi poteva avvicendarlo al Colle. Una sconfitta senza precedenti, soprattutto per il Partito democratico, che ha bruciato nell’occasione due cavalli di razza come Prodi e Marini. Il presidente, nonostante avesse più volte scartato l’ipotesi di una sua rielezione, ha accettato una riconferma su invito di diversi schieramenti politici (PD, PDL, Scelta Civica, Rappresentatnti delle Regioni) e il Parlamento a stragrande maggioranza lo ha rieletto. Nel suo discorso alle Camere riunite, Giorgio Napolitano, emozionato ha detto “bisognava offrire, al paese e al mondo, una testimonianza di consapevolezza e di coesione nazionale, di vitalità istituzionale, di volontà di dare risposte ai nostri problemi: passando di qui una ritrovata fiducia in noi stessi e una rinnovata apertura di fiducia internazionale verso l’Italia. È a questa prova che non mi sono sottratto”. Nella sua prolusione il presidente ha invitato il Parlamento ad eleggere un nuovo governo e di “fare i conti con la realtà delle forze in campo nel Parlamento da poco eletto, sapendo quali prove aspettino il governo e quali siano le esigenze e l’interesse generale del Paese”. E quanto ai contenuti programmatici del nuovo governo ha detto per “affrontare la recessione e cogliere le opportunità” che ci si presentano, per “influire sulle prossime opzioni dell’Unione Europea”, “per creare e sostenere il lavoro”, “per potenziare l’istruzione e il capitale umano, per favorire la ricerca, l’innovazione e la crescita delle imprese”. Tutti temi improcrastinabili che riguardano l’uomo e che il Papa e il presidente Napolitano hanno invitato tutti a perseguire. Queste tre persone ci hanno dato una bella lezione insegnandoci che il bene comune esiste e va ostinatamente cercato. Al nuovo governo e a tutti noi l’impegno a seguire questi consigli altrimenti senza la continua, costante e coerente partecipazione, senza il nostro impegno sia civile che morale e spirituale, è come se avessero parlato ai sordi. Graziano Busatto

Sconto del 50% su tutti i prodotti a magazzino per rinnovo locali


Attesa per l’edizione del Concorso ippico C’è grande attesa a S. Maria di Sala per il 35° Concorso Ippico Nazionale Salto ad Ostacoli A4*, che si svolgerà il 3, 4 e 5 maggio 2013, presso la Villa Farsetti. Si tratta di un concorso di salto ad ostacoli categoria A4*, organizzato dall’Unione Gruppi Salese sport equestri, con il contributo del Comune di S. Maria di Sala, del CONI, con il patrocinio della Regione Veneto e della Provincia di Venezia. Il montepremi complessivo è 30.000 euro che i concorrenti si contenderanno facendo apprezzare al pubblico l’abilità dei cavalli e dei cavallieri. Sono previste attività collaterali al concorso per meglio attrarre in villa il numeroso pubblico. È prevista per sabato 4 e domenica 5 la la 4ª edizione dell’Extempore “Sport e arte” organizzata dall’Atletico Sala che presenta le opere di Gegia Pileri”

Domenica 5 maggio, dalle ore 9.00 alle ore 16.00, si potranno vedere gli Scacchi gigantii. Infine le illustrazioni di Silvia Stella Marcolla “Disegni dei Sogni” con le musiche di Francesco Bellomi si potranno gustare da sabato 6 aprile a domenica 12 maggio 2013. Un programma ricco che il direttivo dell’ U.G.S.s.e. ha curato in ogni dettaglio Alla fine dello scorso anno l’assemblea dei soci ha rinnovato il direttivo che ha confermato alla guida il presidente U.G.S.s.e. Renzo Paganin. Presidente onorario è Renzo Beato. A Vice Presidente è stato chiamato Maurizio Bolzonella, Tesoriere De Marchi Manuel; Segretario: Dorino Rigo: Consiglieri: Andrea Casari, Mara Caccin, Renzo Sartore. Coordinatore Dario Ziliotto. Revisori dei conti: Pierino Mamprin, Paolo Vettorello e Adriano Minto.

La Protezione Civile di Santa Maria di Sala ha organizzato due Esercitazioni rivolte a sensibilizzare i bambini verso il mondo del volontariato e allo stesso tempo per insegnare le regole per affrontare al meglio eventuali emergenze in casi di evento scismico. La prima prova ha riguardato l’evacuazione degli alunni di una scuola elementare, a rotazione, di una delle sei sedi del comune. Quest’anno la prova ha interessato l’edificio di Caselle. I bambini hanno simulato l’evacuazione dalla propria scuola a causa del terremoto. Grazie alla partecipazione dell’unità cinofila di

Martellago i ragazzi hanno potuto dì vedere in azione i cani Labrador cercare un bambino disperso e ritrovato grazie al loro fiuto. La seconda esercitazione ha coinvolto i ragazzi della scuola media in diversi scenari studiati dai volontari dell’Associazione. Dopo una breve spiegazione sulle attività principali della Protezione Civile, i ragazzi hanno potuto provare certe apparecchiature necessarie per interventi di emergenza. L’augurio è che nasca neiragzzi la voglia di svolgere questo servizio di volotariato. Bertilla Ceccato

3

L’Assemblea dei Soci U.G.S.s.e. del 17/01/2013 ha deliberato, su proposta dell’assessore allo Sport Luigino Miele , di organizzare “La FESTA DELLO SPORT” prevista per 8-9 e 15-16 Giugno nel Co-

Evacuata la scuola “Cardan” di Caselle: era un’esercitazione della Protezione Civile

COSTRUZIONI EDILI CIVILI, INDUSTRIALI E RESTAURI

PAGOTTO di Pagotto Sandro & Co. snc

Via Zinalbo 59 - 30036 Santa Maria di Sala - Venezia Tel./fax 041 5730308 - e-mail: edilpagotto@virgilio.it

mune di Santa Maria di Sala , con programma da definire. Inoltre è stata definita la data per Festa dell’ OPEN SPORT per il 21 di Settembre, con programma da definire.

di Balleello S. & C. · Prodotti per animali d’affezione e da cortile · Specialità per giardinaggio e agricoltura · Vendita, noleggio e assistenza macchine per il giardinaggio · Affilatura catene, dischi e nastri · Duplicazione chiavi e Radiocomandi 30030 CALTANA (VE) - Via Gorgo, 53/A - Tel. 041.5731651 Fax 041.5739845 E-mail: agrariaalmolino@libero.it


4

Il Bilancio consuntivo

Le promesse elettorali disattese dalla Giunta

È bastato un anno di amministrazione perché il confronto con i problemi reali facesse cadere il castello di lusinghiere e velleitarie promesse, a cui troppi salesi avevano creduto, e su cui “generazioni per crescere” aveva costruito il proprio consenso elettorale. E proprio il consiglio comunale del 18 aprile ha definitivamente palesato l’equivoco che confondeva i facili proclami da oppositori con il più difficile pragmatismo imposto dalla dura realtà. Ed ecco che la promessa di ridurre l’IMU sulla prima casa si è, invece, tradotto in un aumento dell’addizionale comunale IRPF del 14,28% L’impegno a sostenere le attività produttive si è concretizzato nell’aumento dell’aliquota ordinaria di base dell’IMU del 22,36% (un più 44,73% della quota comunale) che graverà sulle seconde case e sulle attività industriali e commerciali. L’impegno a migliorare i servizi amministrativi si è risolto con l’inutile e costosa assunzione di un nuovo dirigente. La ferma volontà di sostenere le associazioni di volontariato per il momento si concretizza con un generalizzato aumento dei costi di utilizzo degli spazi comunali (dal 33 al 2.400% ha calcolato il capogruppo di Civica Insieme Giuseppe Rodighiero). La categorica affermazione: “a set-

tembre 2012 saranno iniziati i lavori per la costruzione di 8 aule scolastiche in ampliamento del plesso scolastico esistente” nella pratica ha visto settembre diventare dicembre, poi marzo poi....? E le aule passare per il momento da 8 a solo 5 con un costo dell’intero intervento indefinito (ed il motivo del ritardo, ha osservato il consigliere Vanzetto, nella discussione sul bilancio consuntivo 2012, non è certamente la mancanza di risorse come appare evidente dal bilancio appena approvato). L’impegno, poi, a potenziare l’attività di controllo e di prevenzione della criminalità è stato onorato spegnendo l’illuminazione pubblica tutte le notti dalle ore 01,00 alle 05,00. Ci fermiamo qui per non infierire. Troppo facile accampare, ora, difficoltà economiche. Queste c’erano anche prima come era facile prevedere una progressiva riduzione delle risorse. Ma si sa che far promesse è facile, ben più difficile è realizzarle. G.V.

Il 18 aprile l’Assessore al bilancio ha presentato al Consiglio Comunale i conti del bilancio consuntivo dell’esercizio 2012. Bilancio che si chiude in modo lusinghiero per l’Ente che dal bilancio 2011 è uno dei pochi comuni virtuosi d’Italia e che tale vuole restare. Tutti gli indici sono positivi, si è rispettato il Patto di Stabilità interno, si sono estinti anticipatamente debiti per 701 mila euro, con un risparmio in parte corrente sulla rata mutuo di circa 90 mila euro annui. Il bilancio, poi, chiude con un avanzo di amministrazione di 779 mila euro. L’Assessore ha anche, giustamente, speso lunghe parole di apprezzamento per gli addetti finanziari del comune ed al loro dirigente; peccato -ha osservato nel suo intervento il capogruppo Giuseppe Rodighieroche nonostante il lusinghiero risultato, tante lodi ed apprezzamenti si sia, nel frattempo, cambiato il dirigente.

RIEPILOGO ENTRATE (Accertamenti competenza)

2008

2009

2010

2011

1 Tributarie

3.430.066,50

5.078.618,17

6.526.357,10

2 Contributi e trasferimenti correnti

2.411.871,49

2.832.535,77

3 Extratributarie

1.398.526,77

1.668.926,76

4 Trasferim. di capitale e riscossione crediti

2.566.631,56

998.630,77

6 Servizi per conto di terzi Totale

2012

8.571.158,78

8.209.032,79

2.790.569,25

476.732,08

1.056.794,81

1.601.166,64

1.674.860,74

1.651.022,42

686.488,63

1.139.281,37

675.968,92

0,00

0,00

0,00

0,00

0,00

718.003,51

800.627,46

734.601,43

678.339,58

618.033,63

5 Accensione di prestiti

Agenti Generali: dott. Vito Stocco e rag. Roberta Degan

10.525.099,83 11.379.338,93 12.339.183,05 12.540.372,55 12.210.852,57

di Zanchin O. & Bertocco M. Via Caltana, 10/A - 30030 Caltana (VE) Tel. e Fax 041/5731603

ferro tondo per cementi armati profilati - tubi - lamiere - travi profilati speciali per serramenti accessori - raccorderia

Agenzia Generale Via Gramsci - Mirano (Ve) Tel. (041) 433333-4355788 Sub-Agenzia Via Guolo, 4 - Dolo (Ve) Tel. (041) 413666

“È questo in un certo modo l’ultimo bilancio della nostra amministrazione -ha detto l’ex assessore Vanzetto nel suo intervento - amministrazione che in cinque anni difficili è riuscita a risanare un bilancio comunale squilibrato nella sua parte corrente, gravato da una debitoria non più insostenibile e sanzionato per lo sforamento del patto di stabilità negli esercizi 2006/2007. Ora registriamo con soddisfazione l’ulteriore miglioramento dei dati rispetto al 2011. In particolar modo bisogna evidenziare la riduzione del costo del personale e l’ulteriore riduzione del debito. A questo proposito - ha proseguito Vanzetto - ricordiamo come l’aver ottenuto il titolo di “Comune Virtuoso” per il bilancio 2011 abbia, ora, comportato tutta una serie di agevolazioni fra cui un contributo straordinario da parte dello Stato di circa 650.000 euro che ha consentito l’estinzione anticipata di una quota di debito.

Tende:

AD ARCO, A CAPPOTTINA, FISSA, A BRACCI ESTENSIBILI PER ARREDAMENTO, GAZEBI PER GIARDINO, BOX AUTO, ZANZARIERE

Via Noalese, 167 Santa maria di sala (VE) Tel. 041.5730222 Fax 041.5730966


5

E LE CONTRADDIZIONI DELLA MAGGIORANZA

Nella visione complessivamente positiva ci corre, però, evidenziare anche qualche sbavatura che rivela la diversa sensibilità fra i “progettisti” del bilancio e gli “esecutori” dell’opera. Ci riferiamo in particolar modo all’utilizzo in parte corrente di una quota di oneri di urbanizzazione. Un’altra considerazione critica ha osservato Vanzetto - dobbiamo esprimerla sulla ripartizione della spesa corrente. Osserviamo come, nonostante le critiche mosse nella seduta di approvazione del bilancio di previsione 2012, nei settori dell’Istruzione Pubblica, Sport, Viabilità e Trasporti, e Sociale, si siano spese meno risorse che nel precedente esercizio. Altra nota critica -ha proseguito Vanzetto- riguarda il grado di copertura dei Servizi a Domanda Individuale dove stona il modesto 16% degli impianti sportivi contro il 58% del servizio mensa e del 44,6% del servizio di trasporto scolastico, registrando così un passo indietro rispetto agli sforzi fatti. A parte questi dettagli, dobbiamo ribadire la positività del consuntivo, e quindi paradossalmente, noi che abbiamo costruito il progetto di bilancio 2012 dovremmo ora approvarne il consuntivo, mentre coloro che lo hanno bocciato lo scorso 24 aprile dovrebbero, coerentemente , ora, bocciarne anche il consuntivo. Il paradosso è tuttavia solo apparente -ha continuato Vanzetto- perché se passiamo dalla dimensione tecnica a quella politica le distanze fra noi e l’amministrazione ci sono eccome. Intanto il bilancio ci conferma come c’erano le risorse per ridurre l’IMU sulla prima casa come tanto auspicava nel 2012 il consigliere Fragomeni. Così come c’erano le risorse per poter avviare l’ampliamento della scuola media già nel 2012 -2013. Noi siamo sempre più convinti che questo ampliamento sia un colossale sperpero di risorse ma non possiamo neanche accettare la

RIEPILOGO USCITE (Impegni competenza)

2008

2009

2010

2011

2012

1 Correnti

6.597.695,54

8.460.207,57

9.287.021,02

9.241.462,04

9.179.071,80

2 In conto capitale

1.631.353,68

1.182.564,69

1.289.466,81

1.970.261,55

1.454.192,42

3 Rimborso di prestiti

1.729.586,19

1.357.571,62

1.404.506,84

1.004.128,15

1.279.895,48

718.003,51

800.627,46

734.601,43

678.339,58

618.033,63

4 Servizi per conto terzi

10.676.638,92 11.800.971,34 12.715.596,10 12.894.191,32 12.531.193,33

Totale semplicistica giustificazione della mancanza di risorse per spiegare ora i ritardi accumulati ai cittadini lusingati ieri in campagna elettorale. Noi siamo più che mai convinti ha concluso Vanzetto- che la via da

percorrere era ed è quella del nuovo centro scolastico già sostanzialmente finanziato. E col noto intervento perequativo di Santa Maria di Sala non solo avremmo definitivamente risolto il proble-

TIT. 2 - SPESE CORRENTI (Impegni competenza) 1 Amministrazione, gestione e controllo

2008

2009

ma della edilizia scolastica del capoluogo, ma avremmo dato nuovo sviluppo e servizi al paese e, cosa non di poco conto, avremmo dato un formidabile impulso alla morente economia del nostro Comune.”

2010

2011

2012

2.729.537,66

2.947.080,58

2.651.960,71

2.494.066,53

2.370.047,72

0,00

0,00

0,00

0,00

0,00

2 Giustizia 3 Polizia

299.753,36

305.851,23

300.859,19

325.953,32

303.369,75

4 Istruzione Pubblica

904.747,16

1.019.582,69

1.089.093,13

1.143.697,73

1.099.047,27

5 Cultura e beni culturali

196.687,51

246.915,61

207.021,04

182.795,85

190.230,19

6 Sport e ricreazione

195.143,00

226.201,48

253.075,16

251.781,13

221.152,37

2.500,00

0,00

1.000,00

500,00

281,02

8 Viabilità e trasporti

758.149,14

942.728,95

891.454,73

887.851,85

848.103,06

9 Gestione del territorio

123.640,69

1.180.350,64

2.279.539,89

2.353.736,74

2.615.969,08

1.349.120,17

1.557.820,40

1.575.867,17

1.564.728,89

1.494.387,34

38.416,85

33.675,99

37.150,00

36.350,00

36.484,00

0,00

0,00

0,00

0,00

0,00

6.597.695,54

8.460.207,57

9.287.021,02

9.241.462,04

9.179.071,80

7 Turismo

10 Settore Sociale 11 Sviluppo economico 12 Servizi produttivi Totale

SERVIZI A DOMANDA INDIVIDUALE - RENDICONTO 2012 Entrate (+) Uscite (-) Risultato SERVIZI (Accertamenti - Impegni) 1 Impianti sportivi

% Copertura

43.129,58

269.220,34

-226.090,76

2 Mense scolastiche

82.150,00

140.499,06

-58.349,06

58,47

3 Colonie e soggiorni stagionali, stab. termali

47.065,00

53.772,50

-6.707,50

87,53

4 Musei, gallerie e mostre 5 Servizi funebri e cimiteriali 6 Uso di locali non istituzionali 7 Altri servizi a domanda individuale 8 Servizio di trasporto scolastico 9 Servizio Lampade Votive 10 Fornitura Numerazione civica Totale

16,02

1.560,00

35.244,01

-33.684,01

4,43

37.077,50

48.253,20

-11.175,70

76,84

7.768,20

11.543,56

-3.775,36

67,29

0,00

0,00

0,00

0,00

125.204,61

280.492,00

-155.287,39

44,64

35.038,81

38.500,00

-3.461,19

91,01

0,00

542,50

-542,50

0,00

378.993,70

878.067,17

-499.073,47

43,16

STONE HOUSE S.r.l. Pavimenti - rivestimenti - arredo bagno sanitari - rubinetteria - complementi d’arredo Via dei Marsari 23 30036 S. Angelo di S. M. di Sala (Ve) Tel. 041 486088 - Cel. 338 9891652

via L. Da Vinci, 5 - 30036 S. Maria di Sala (VE) - Tel. 041.487046 - fax 041.5760097 E-mail: info@simionatosrl.it - www.simionatosrl.it


6

Aumenta l’addizionale IRPEF e aliquota IMU Alle aziende mancava solo questa stangata

Il consiglio comunale del 18 aprile, che doveva essere imperniato sulla approvazione del bilancio consuntivo 2012, ha visto “irritualmente ed illogicamente – come ha osservato Giovanni Vanzetto- la presentazione di due provvedimenti relativi alla determinazione dell’aliquota per il 2013 dell’IMU e dell’addizionale comunale all’IRPEF. Una corretta prassi vorrebbe, invece, che le fonti e gli impieghi fossero valutati unitamente al bilancio di previsione con i complessivi documenti di programmazione economica e contabile. Come facciamo giudicare queste proposte di ulteriore prelievo - ha dichiarato Vanzetto - se non conosciamo il loro utilizzo?” L’amministrazione ha giustificato gli aumenti con la riduzione dei trasferimenti da parte dello Stato, il minore gettito IMU rispetto a quello ICI, una ulteriore caduta degli oneri di urbanizzazione e un incremento dei costi operativi di circa 130 mila euro. L’assessore al bilancio ha dichiarato che si prevede un “buco” di circa 900 mila euro. Per questo motivo se si vuole mantenere il bilancio in pareggio e garantire i servizi ai cittadini occorre adottare questi provvedimenti di incremento delle entrate. Entrando nel merito dei provvedimenti l’addizionale comunale passa dal 7, all‘8 per mille e la soglia di esenzione passa da 8,5 a 10 mila euro. “Apprezzabile il gesto poco più che simbolico di tutelare i redditi più bassi -ha affermato nel suo intervento il consigliere Giovanni Vanzetto-, ma faccio notare che un reddito di 15 – 20 mila euro lordi non è che ti consenta oggi di vivere agiatamente per cui questo nuovo aggravio fiscale, sommato ai numerosi altri peserà ancora una volta sulle famiglie di medio reddito: sul classico ceto medio (direi dell’ex ceto medio poiché fra blocchi di recupero dell’inflazione, di perdita di reddito ed i crescenti prelievi impositivi il nostro ceto medio sta velocemente scivolando verso la povertà)”. L’aliquota IMU ordinaria passa dal 0,76% al 0,93% della rendita ca-

AUMENTI DELIBERATI DALLA GIUNTA FRAGOMENI PER IL 2013 - IRPEF

Descrizione

Dal

Al

Variazione in %

ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF

0,7

0,8%

+14,28%

AUMENTI DELIBERATI DALLA GIUNTA FRAGOMENI PER IL 2013 - IMU

Descrizione

Dal

Ordinaria di base

0,76

Al 0,93%

Variazione in % +22,36%

Immobili categoria D

0,76

0.93%

Abitazione principale

0,40

0,40

invariata

Ridotta per fabb. rurali

0,20

0,20

invariata

tastale rivalutata con un aumento della quota riservata al comune del 44,73%. Il provvedimento colpirà le seconde case e tutte le attività industriali, artigianali e commerciali. “E non facciamoci ingannare dal termine seconda casa che non è sempre sinonimo di opulenza - ha osservato il consigliere Vanzetto-, specie ora che la normativa IMU considera seconde case anche quelle date in uso gratuito ai figli od ai genitori. È pur vero - ha osservato Vanzettoche per quanto riguarda agli immobili inclusi nella categoria D (prevalentemente industriali, commerciali e servizi) l’aliquota base dello 0.76% va interamente devoluta allo stato (nel 2012 solo il 50%) ed il comune incamererà solo l’incremento dello 0,17% (dal 0,76 al 0,93% ) ma per le aziende questo significa comunque un aumento di costo del 22,36% “ “Ma a cosa serviranno queste ulteriori entrate? -si è chiesto Giovanni Vanzetto- A finanziare la parte corrente con l’incomprensibile assun-

+22,36

zione di un nuovo dirigente? Serviranno a finanziare il potenziamento della illuminazione dei campi da calcio (mentre si spengono le luci nelle strade e nelle piazze)? Serviranno a finanziare le attività genericamente definite “servizi di pubblica utilità sociale” come gli spettacolini per la festa degli anziani o di carnevale o come gli alberi di natale di compensato. Serviranno a coprire l’’insensata spesa di 36 mila euro per l’accesso ad internet non si sa da quali e quanti utenti? servizio, peraltro, già da tempo erogato dalla biblioteca? Serviranno a finanziare altri concerti come quello della Carretta? Non lo sappiamo. -ha proseguito Vanzetto - Certo è che questi ulteriori prelievi forzosi non aiutano né le famiglie né le aziende industriali e commerciali del Comune. Questi balzelli che colpiscono redditi e patrimoni cadono in un momento di estrema difficoltà per tutti, soprattutto per le aziende, anche mediograndi che operano sul nostro territorio e colpiscono ulteriormente un

mercato immobiliare morto e stecchito. È inutile poi lavarsi la coscienza con le velleitarie ed inutili conferenze sull’anatocismo o sull’accesso al credito quando nella concreta prassi quotidiana contribuiamo a vessare i cittadini e le aziende con imposizioni fiscali comunali. Non basta dire che lo Stato ha tagliato qua e tagliato là. - ha concluso Vanzetto- Provi l’amministrazione, per una volta, a considerare le entrate non modificabili e agire, quindi, sul fronte delle spese. Se lo Stato ha tagliato i trasferimenti non lo ha fatto perché i Comuni aumentassero la pressione fiscale propria ma perché razionalizzassero e riducessero la spesa che negli anni di finanza sconsiderata si era venuta a gonfiare a dismisura. Qui siamo passati dal “devi ridurre l’IMU sulla prima casa” e “devi dare più contributi a tutti” del 24 aprile 2012 (quando i consiglieri Arpi e Fragomeni hanno bocciato il bilancio di previsione 2012 presentato dall’allora assessore Vanzetto) “all’aumentiamo tutte le tasse comunali” del 18 aprile 2013 (provvedimento approvato dalla maggioranza Zamengo, Arpi e Fragomeni) In quest’anno cos’è successo che già non si sapesse se non l’alternanza delle poltrone? Convengo – ha concluso Vanzettoche “grasso che cola” ne ‘è rimasto ben poco ma ce n’è ancora; basta saper guardare; ed è quello che invito l’amministrazione a fare per il bene di tutta la nostra comunità”.

Interpellanza di Rodighero (Civica Insieme) sull’aumento delle tariffe per le sale per incontri Con delibera n. 30 dell’8 marzo scorso la Giunta comunale ha pesantemente messo mano alle tariffe di utilizzo delle sale comunali adibite ad incontri, mostre, convegni ecc. Il tutto è stato motivato con l’aumento dei costi di gestione delle sale ed, ovviamente, con la riduzione dei trasferimenti statali.

Su questo provvedimento che penalizza sensibilmente le associazioni culturali, sportive, di volontariato ecc. del comune, Giuseppe Rodighiero, capogruppo di Civica Insieme, nel consiglio comunale del 18 aprile ha presentato una interrogazione chiedendo chiarimenti alla Amministrazione. Rodighiero ha osservato che gli au-

menti vanno dal 35 al 2400% e pesano in misura molto gravosa sulle associazioni che hanno per loro natura bilanci molto modesti. Nel suo intervento il Capogruppo ha chiesto che venga almeno rivisto il tariffario differenziando fra tariffe estive ed invernali, fra sale climatizzate o meno.

Simionato F.lli s.r.l. • Compravendite immobiliari • Materiali per l’edilizia • Costruzioni civili ed industriali • Pavimenti e rivestimenti

4.000 mq di articoli regalo, cartoleria, casalinghi, giocattoli, articoli da campeggio.

BRICO FAI DA TE tutti gli articoli per il tempo libero e il fai da te

Sede Legale a Amm.va: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38/B Tel. (041) 5760642 - Fax. (041) 5760048 e-mail: costruzioni@simionato.net

Simionato F.lli s.r.l.

Presso il Centro Commerciale PRISMA a Caselle di Santa Maria di Sala - Loc. Madonna Mora Tel. (041) 5730377-5730323 - brico center (041) 5731405

Esposizione: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38 Tel./Fax (041) 48.77.77 e-mail: info@simionato.net

certificato n.432


Un grave danno a tutta la comunità salese non realizzare il centro scolastico La Giunta comunale ha deciso di ampliare la scuola media, rielaborando un vecchio progetto dell’Amministrazione Zamengo per costruire una decina di nuove aule, cinque quest’anno e il rimanente il prossimo anno, con una spesa complessiva di circa 1,5 milioni di euro. Con questa decisione, l’Amministrazione Fragomeni ha accantonato il progetto del nuovo centro scolastico approvato dalla precedente Amministrazione comunale che avrebbe definitivamente soddisfatto le esigenze scolastiche con un edificio completamente nuovo, efficiente e più funzionale sia per le scuole elementari che medie, con idonei locali per la mensa e la direzione scolastica, oggi dislocata in Villa Farsetti. Come ben noto gran parte della spesa sarebbe stata sostenuta con le perequazioni connesse all’intervento di Via Gaffarello. Fragomeni e i suoi sostenitori hanno, invece, preferito ampliare l’attuale edifico scolastico piuttosto che avviare da subito la realizzazione del nuovo centro (molto meno costoso per l’Ente). E questo in un momento in cui le difficoltà di bilancio li hanno costretti a mettere pesantemente le mani nelle tasche dei cittadini salesi. In campagna elettorale ed appena eletto, il sindaco Fragomeni, e l’ Assessore alla pubblica istruzione avevano assicurato l’avvio del cantiere già a settembre 2012, poi rinviato a fine 2012, poi a marzo 2013 ed ora, come dichiarato nell’ultimo Consiglio Comunale con grande imbarazzo del Sindaco, ci si dice che le prime cinque aule saranno pronte forse per la fine del 2013. Ma allora dove stava tutta questa urgenza? Quando saranno effettivamente realizzate queste prime cinque nuove aule sarà passato circa un anno e mezzo con la maggior parte degli alunni che continueranno le lezioni nelle vecchie aule della scuola media e della scuola elementare, edifici non più funzionali per le nuove esigenze didattiche, energeticamente molto dispendiosi e bisognosi di continue e costose manutenzioni. Per quale motivo, allora, l’Ammini-

strazione Fragomeni, viste le lungaggini senza fine per realizzare questo inconcludente ampliamento, non procede alla realizzazione del nuovo e risolutivo centro scolastico? Forse per imposizione del Consigliere Zamengo che vuole finalmente realizzato il suo vecchio progetto di ampliamento, accantonato dalla precedente amministrazione perché illogico e non risolutivo dei problemi di edilizia scolastica del capoluogo? Rinviando la costruzione del nuovo centro scolastico, previsto in altra zona, l’Amministrazione rinvia, di fatto, anche la possibilità di un programmato intervento urbanistico per dare dignità al centro del paese di Santa Maria di Sala. In campagna elettorale l’attuale maggioranza ha promesso, e confermato nel documento programmatico amministrativo comunale, che avrebbe aiutato le imprese locali. Quale occasione migliore di mettere in pratica questo proposito invitando alla gara d’appalto per la realizzazione del primo stralcio dell’ampliamento della scuola media anche qualche impresa

7

salese? Invece, non si sa per quale arcano motivo, alla gara non è stata invitata nessuna impresa del comune scatenando, così, la legittima rabbia delle stesse. Per rincarare la dose, nell’ultimo Consiglio comunale la Giunta comunale e la sua maggioranza, tanto sedicenti vicine alle famiglie ed alle imprese, hanno deliberato l’aumento dell’IMU e dell’addizionale IRPEF. Alla faccia della coerenza. Infine, gli Assessori dell’attuale giunta, che già facenti parte della maggioranza della passata amministrazione erano passati all’opposizione perché si era in ritardo con l’avvio dei lavori per la realizzazione del nuovo centro

scolastico, oggi per coerenza dovrebbero dimettersi. Tanto più ora che la loro amministrazione non solo ha accantonato la realizzazione del centro scolastico, a costo zero per la cittadinanza, ma ha accumulato un ingiustificato ritardo nella costruzione dell’ampliamento di poche aule del vecchio edificio scolastico, con tempi di realizzo ancora lunghi e costi incerti ed a carico delle finanze dell’Ente, e proprio in un momento in cui per pareggiare il bilancio la giunta Fragomeni ha deliberato di mettere mano nelle tasche dei contribuenti. Paolo Bertoldo

Industriale e particolarmente disagiato per i numerosi giovani che frequentano le lezioni di musica e le prove dell’Orchestra, appare un atto insensato -è scritto nell’o.d.g.- specie se si considera che la sala sarà utilizzata per l’allestimento di 8 punti intenet dal costo di 36 mila euro per favorire l’accesso alla rete alle persone a rischio “digital divide” (quante saranno ??). Fra l’altro per i giovani, maggiori fruitori della nostra biblioteca comunale, sono già in funzione

due postazioni informatiche all’interno della biblioteca stessa. Vano anche l’appassionato intervento della giovane capogruppo del Movimento 5 stelle Rossella Carollo a favore della benemerita opera svolta in questi lunghi anni dall’Orchestra. La vicenda lascia l’impressione che si sia voluto intervenire con spirito vessatorio nei confronti di una associazione ritenuta forse troppo tiepida nei confronti della amministrazione.

Orchestra di fiati trasferita in ... “Osservatorio L’8 febbraio scorso la Giunta comunale ha deliberato il trasferimento della sede dell’Orchestra di Fiati del Veneto dalla sede storica di Villa farsetti alla sala riunioni dell’Osservatorio in uso promiscuo con l’Associazione Astrofili. Con l’intento di far sospendere il provvedimento, od alternativamente di individuare una sede più idonea per la nostra orchestra, il Gruppo Consiliare Lista Salese ha presentato un Ordine del Giorno nel Consiglio Comunale del 18 aprile. Ordine del giorno ovviamente bocciato da una amministrazione per l’ennesima volta dimostratasi sorda ad ogni considerazione, richiesta, monito della opposizione. Trasferire l’Orchestra in un angolo decentrato della Zona


8

Si vuol cambiare! Ma in peggio!

La prima settimana di aprile doveva essere quella dei “Fiori e Sapori” la grande manifestazione di primavera ideata da Angelo Pegoraro e negli anni realizzata con crescente successo in collaborazione con la Pro Loco ed alcuni gruppi sportivi Salesi in Villa Farsetti. Ed invece no! I nuovi inquilini del municipio, anziché confermare la “festa “ e la sua “organizzazione” già consolidata e proporre, eventualmente, qualche cosa di nuovo, hanno lanciato la nuova (nel nome) idea di “Fiori, gusti & colori” affidandone l’organizzazione alle associazioni di Caselle “Mondo Agricolo” e “G.S. Fenice” e all’onnipresente LABS, onlus della amministrazione, gettando così le esperienze e le capacità acquisite negli anni. Risultato? Un quasi flop che rischia di far morire la bella manifestazione di primavera.

“Fiori e Sapori” in una precedente edizione Non parliamo della malinconica “miseria” del sabato pomeriggiosera ma di tutta la festa ridottasi ad un misero mercatino rionale con pochissimi espositori (spe-

cie di fiori). Certo di gente c’è n’è venuta ma, considerato anche la bella giornata, non si è vista l’invasione delle altre edizioni che ci si aspettava; i parcheggi avevano

ancora molta disponibilità ed il paese non è stato sommerso dalle auto in sosta un po’ dappertutto come successo nelle grandi manifestazioni del passato. In prospettiva, però, il danno peggiore è stato la delusione dei commercianti (alcuni operatori locali non sono stati nemmeno invitati) e soprattutto dei visitatori che, delusi dalla pochezza della cosa, difficilmente torneranno la prossima edizione. Purtroppo ancora una volta dobbiamo constatare la miopia di una amministrazione che procede in un’ottica di sistematica rimozione di quanto fatto in precedenza (è stato così per “Open Sport”, per il “Concorso di Poesia per la Festa della donna” per la “Festa della Scuola” ecc.) anziché promuovere qualche cosa di nuovo e di aggiuntivo (non solo nel nome). Certo per fare questo ci vogliono idee e voglia di fare.

Risparmio sull’illuminazione pubblica Per la Giunta Fragomeni basta spegnere l’interruttore lasciando il paese al buio

Per risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica relativa alla illuminazione pubblica la nostra giunta comunale ha deliberato “ in modo graduale e compatibilmente con le caratteristiche degli impianti, lo spegnimento dell’illuminazione pubblica dalle ore 01,00 alle ore 05,00, su tutto il territorio comunale” Altro il sindaco, nel suo avviso del 10 aprile, non specifica, quindi non sappiamo se le luci saranno riaccese alle 05,01 per accompagnare il sorgere del sole. Stando sempre al citato avviso sembrerebbe che fossero spente tutte, ma proprio tutte le luci senza eccezione di sorta. La decisione appare drastica e poco meditata. Lasciare tutto il comune al buio nelle ore più profonde della notte in cui (specie il

Immagine notturna della Villa Farsetti di S. Maria di Sala

sabato sera) ancora molti si muovono non ci sembra una grande trovata soprattutto in questi tempi di recrudescenza dei reati nelle case di abitazione e non solo

(vedi l’assalto al bancomat della CARIVE di S. Maria di Sala del 19 aprile). Speriamo che se proprio si vuole mantenere il provvedimento si

agisca almeno con un po’ di buon senso. Che bisognasse ridurre gli sprechi (non solo in questo campo) era ovvio ma a cominciare dagli edifici pubblici e dagli impianti sportivi (su cui, invece, si spende ancora per potenziarne l’illuminazione). Se l’obiettivo era il risparmio si poteva almeno tentare di percorrere altre vie come lo spegnimento mirato (parcheggi non utilizzati, piste ciclabili ecc.) o come la riduzione della intensità luminosa (consentito dagli impianti più recenti) o col classico metodo dello spegnimento alternato o addirittura sperimentare nuove formule della gestione integrata. Per ora si è scelta la comoda soluzione della reintroduzione del coprifuoco, speriamo che non si ritorni anche al famigerato “Pippo”.

Patenti A-B-C-D-E-K - SpecialI “Patentino” Ciclomotori

Via Lissa 124 - Mestre 30174 (Ve) Tel. 041 487010 Fax 041 5760217 Cell. +39 335 7053828 E-mail: impresabarizzasas@gmail.com

UNI EN ISO 9001:2008 CERTIFICATO N. 5955/0

Via dei Larici, 2 - S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax 041.487417

Via Gramsci, 45/b - 30035 MIRANO (VE) Tel. 041.5731656 - Fax 041.5725404 - Email: autoscuolamirano@virgilio.it


Visite guidate in Villa Farsetti Organizzate dal circolo Arci “F.Pirola”, in collaborazione con l’assessorato alla cultura, riprensono le visite guidate alla Villa Farsetti. Le date di apertura per maggio e giugno sono: 5 e 19 maggio; 2 e 16 giugno. Quest’anno la visita, oltre, ai tre piani della villa e alle adiacenze, la guida potrà accompagnarvi anche nella pregevole chiesa di Santa Maria di Sala. Per info: lorena@arcipirola.Org Cell .347-4156093 Oppure in via Cavin Caselle 193, al martedì e giovedì dalle ore 16.00 alle ore 18.00.

Diamo un aiuto al volontariato facciamo crescere la solidarietà Con la dichiarazione dei reditti l’associazione invita i cittadini a scrivere, nell’apposito spazio, il numero 90133080276 per devolvere il 5x1000 all’Associazione Mano Amica: non ci costerà nulla ma li aiutiamo a far proseguire questa attività per aiutare quanti hanno bisogno. L’Associazione di Volontariato “MANO AMICA” Onlus, Gruppo Salese di Impegno Sociale, iscritta nel Registro Regionale delle organizzazioni di volontariato della Regione Veneto, è operante attivamente nel territorio salese dal 2008 perseguendo esclusivamen-

te finalità di solidarietà sosocialità civile e culturale tra cui: • Vigilanza urbana complementare. compresa la vigilanza davanti alle scuole (nonni-vigile): • Accompagnamento anziani, invalidi o persone assistite o individuate dal Comune ed in particolari situazioni di difficoltà negli spostamenti dalla propria abitazione ad altri siti, strutture sanitarie, assistenziali, riabilitative, scolastiche, uffici e sedi di pubblici servizi, centri diurni e altro (trasporti sociali); • Servizi di Volontariato intesi in senso stretto (compagnia, socia-

9

liuazione, affiancamento. ccc.): • Collaborazione alle attività culturali ed alle iniziative promosse dnlla biblioteca: • Altre attività di interesse dell’Amministrazione Comunale.

Il Gruppo ricreativo di Sant’Angelo Disegni, poesie, favole e racconti alla “Festa dei fiori, gusti & colori” per dire col cuore “Grazie mamma”

Per i Genitori del “Gruppo Ricreativo di Sant’Angelo” ogni occasione è buona per rendersi utili e allo stesso tempo cercare di realizzare un vantaggio economico utile alla realizzazione di quanto si sono proposti e cioè: la costruzione di una struttura ludico sportiva a Sant’Angelo. Si tratta di un’area attrezzata dietro la Chiesa, che dovrà servire quale luogo d’incontro e di intrattenimento per tutti i bambini e le loro famiglie in modo da favorire il fare “Comunità”. Per questo hanno partecipato, con

un banco di ristorazione, alla festa “Fiori, Gusti & Colori” che si è svolta in Villa Farsetti sabato 6 e domenica 7 Aprile scorso e il ricavato andrà allo scopo. Anche domenica 24 Marzo il Gruppo Ricreativo è riuscito ad offrire un pomeriggio di gioia e allegria ai bambini e alle famiglie di Sant’Angelo con una semplice ma divertente proiezione di un film adatto alla circostanza. Tante occasioni di impegno del Gruppo Ricreativo che stanno maturando buoni frutti. P.B.

Subito dopo la loro nomina, i componenti della Consulta per le Pari Opportunità hanno organizzato il programma per la Festa della mamma 2013. Il titolo della festa gli organizzatori lo hanno preso in prestito da una nota canzone di Umberto Bertini del 1954 “Tutte le mamme” e interpretata da Giorgio Consolini e Gino Latilla con la quale cantavano “Son tutte belle le mamme del mondo” Così hanno voluto omaggiare le mamme con una manifestazione per il 12 Maggio 2013, alle ore 16.00, in Villa Farsetti. Lo scopo è di ringraziare tutte le mamme con un concorso aperto a tutti, soprattutto ai ragazzi dei plessi scolastici dell’Istituto Comprensivo “F.P. Cordenons”. Il concorso è articolato in due sezioni: la prima sezione prevede un disegno libero in formato A4; la seconda sezione è riservata alla poesia, al testo narrativo, a un breve racconto o a una favola. Si può scaricare il bando del concorso dal sito del comune e rivolgersi per maggiori informazioni

Gottardo Dino & C. snc CARPENTERIA IN FERRO GAZEBI, COPERTURE, RECINZIONI SERRAMENTI IN ACCIAIO INOX, OTTONE E ALLUMINIO (con marchio CE) Via Rugoletto, 49 Veternigo di S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax. (041) 5780374

all’Ufficio Cultura. Gli elaborati devono essere inviati entro e non oltre il 05.05.2013 presso la Biblioteca comunale o consegnati presso la segreteria didattica dell’Istituto Comprensivo. La festa della mamma del 12 msaggio è arricchita dalle esibizioni canore proposte dalle ragazze della maestra Rossana Balsadonna. Bertilla Ceccato

SO.GE.di.CO. Srl casette in legno - gazebi - pergolati box e coperture per auto

tutto su misura

Via Cainazzi 33/A :: Veternigo di S. Maria di Sala Ve Tel./Fax 041 5781316 :: Cell. 339 28

IMPIANTI E Costruzioni Generali Sede Legale: ZELARINO 30174 (VE) Tel. 041.5461109 Fax. 041.5461114


10

Ricordo della preside Hvar - S. Maria di Sala Serafina Milanesi gemellaggio vincente

Coloro che hanno frequentato la Scuola Media “F. e P. Cordenons” di Santa Maria di Sala, negli anni fra il 1963 e il 1970, sicuramente, ricordano la Preside Milanesi Serafina. La costante presenza a Scuola , il carattere determinato, la trasparenza del suo comportamento, la schiettezza delle sue esternazioni e soprattutto il totale e convinto impegno nello svolgere il suo incarico di Preside e di educatrice hanno lasciato un segno e contraddistinto la sua opera a Santa Maria di Sala. Alunni e Personale della Scuola hanno certamente ricevuto una esemplare lezione di vita dalla sua

personalità e dal suo comportamento. Alla Preside Milanesi, deceduta il 5 Aprile u.s., va un pensiero di gratitudine da parte di tutti coloro che la ricordano con affetto.

Il gemellaggio di Santa Maria di Sala con la città di Lesina (Hvar) in Croazia è stato possibile grazie a una serie di incontri fra i rappresentanti delle due località. Ci sono state, poi, le cerimonie uf-

In ricordo di nonna Anna e zia Olinda La fortuna mi ha prediletto nell’incontrar due signore ricche di anni, d’amor, bontà, cortesia. Anna, Olinda i loro nomi a me nonna, zia carissime. Nonna Anna al figlio Primo, alla nuora Maria riconoscente per le continue cure, attenzioni ricevute, un libro di ricordi ha lasciato, ricco di parole di mamma, prezioso nei sentimenti e affetti con loro vissuti Zia Olinda generosa e affettuosa, tutti in casa accoglieva ospiti graditi, come figli suoi. Al nipote Primo, a sua moglie Maria pure lei sempre grazie disse alle premure e consolazioni avute. Ora lassù due angeli sono. La luce dei loro occhi illumina, tra le stelle, il cielo. La bontà del loro sorriso accompagna sulla terrà, vigila chi le ha conosciute amate e consolate. Chiara Dal Corso per sederti qui chiamaci allo

041 487356

Illuminazione innovativa Una nuova attività commerciale è stata aperta a Santa Maria di Sala in Via Noalese 114. Vedere nascere un nuovo spazio commerciale è una buonissima notizia, se poi la si registra in un periodo di crisi economica, fa scalpore perché indica che gli imprenditori non vogliono gettare la spugna ma cercano di sfruttare la loro creatività e imprenditorialità nell’interesse comune. Ma ci sono, almeno, altri due buoni motivi per rallegrarci dell’apertura del nuovo centro vendita. Il primo è che si tratta della vendita di un prodotto, quali sono i LED, (light emitting diode, luce emessa da diodi) di illuminazione, che corrisponde alle necessità odierna di risparmio energetico e

di minore dissipazione di calore. Il secondo è che la direzione del negozio, non solo è disponibile ad illustrare le caratteristiche costruttive e di risparmio del prodotto ma si propone di personalizzare la soluzione secondo l’interesse del cliente. Per il cliente, quindi, tutto ciò rappresenta la possibilità di un acquisto che può essere in perfetta sintonia con le sue più sofisticate esigenze. Attraente l’insegna: “LUCE ARTE LED” per attirare l’attenzione dei nuovi clienti che cercano articoli di illuminazione di pregio, dove l’eleganza e il design si sposano perfettamente in una simbiosi che tiene conto di un design innovativo con materiale all’avanguardia. P.B.

ficiali del gemellaggio; prima a Santa Maria di Sala poi, a Hvar. Parallelamente agli incontri per rinsaldare l’amicizia fra le due popolazioni si sono sviluppate tutte le possibili iniziative attualizzarle. Una di queste iniziative riguarda la collaborazione sul piano artistico e del restauro di beni architettonici esistenti a Hvar. Dopo precisi accordi con le autorità di Hvar, attraverso gli studenti della scuola di formazione ENGIM di Vicenza, sono iniziati i preparativi per il restauro della Loggia di Hvar, previsto con inizio dal prossimo Ottobre 2013. L’iniziativa è resa possibile grazie al contributo del Comune di Lesina, a quello della Regione Veneto e al fattivo interessamento della Comunità di Italiani di Lesina rappresentata dalla Presidente Alessandra Tudor. Per tenere vivo lo spirito del gemellaggio e informare circa le attività in corso, l’Associazione Palinsesti Onlus, ha tenuto due incontri, presso la sala teatro di villa Farsetti, a Santa Maria di Sala. Il primo, il 15 Marzo sul tema “Fonti documentarie e iconografiche veneziane per la storia di Lesina” e il secondo, il 3 Aprile, su “Il progetto di restauro della Loggia di Lesina”. Ambedue i qualificati e utili incontri sono stati seguiti con molto interesse da un numero importante di appassionati e interessati allo sviluppo e ai frutti del gemellaggio con Hvar. P.B.

Salone Triade Master head o Micr era cam ntrollo x co tuito gra capello del


11

L’atletico Sala, ricco di iniziative, offre un programma coinvolgente Quest’anno nel mese di Maggio in concomitanza con il concorso Ippico l’A.S.D. Atletico Sala organizza la 4ª edizione dell’Extemporanea di Pittura, sabato 4 maggio, riservata alle scuole e, domenica 5 maggio per ragazzi e adulti, anche non professionisti, che vogliono cimentarsi nel disegno a contatto con la natura, in quanto il tutto si svolgerà all’interno del Parco della Villa Farsetti. L’esposizione delle opere avverrà nella villa farsetti. Nel pomeriggio di domenica i critici d’arte valuteranno tutte le opere e i disegni dei ragazzi e a seguire ci saranno le premiazioni. A giugno ci sarà un importante evento di sport nel nostro Comune, la “Festa dello Sport”, ed è doveroso dare la giusta importanza e divulgazione a questo momento speciale. Vista l’importanza che diamo sempre nel coinvolgimento della famiglia all’interno dello sport, la società organizza lo “Sport in Famiglia”. Cosa vuol dire? Vuol dire stare una giornata interamente dedicata alla famiglia e allo sport dove gli atleti, aiutati dai genitori, dovranno cimentarsi e mettersi alla prova in cinque discipline dell’atletica leggera. L’atletica leggera è uno sport alla portata di tutti, indicata per le prime attività motorie e per una preparazione fisica generale. La giornata

Il gruppo dei partecipanti di Filippo

sarà all’insegna delle “competizioni” si svolgerà tra la corsa, il salto in lungo, il vortex, il lancio del peso e la staffetta. Le prove non dovranno coinvolgere solamente i ragazzi dell’atletica, ma tutti i ragazzi che svolgono attività sportiva dal Karate, alla Pallavolo, dal Calcio al Ballo, e i loro familiari. Figli e genitori insieme per rendere i genitori parte integrante dell’attività sportiva dei propri ragazzi, capendo le fatiche, le gioie, le sudate, le vittorie e perchè no, anche le sconfitte, che comunque servono a maturare. L’obiettivo è quello di promuovere, attraverso questa manifestazione, la diffusione dell’aspetto ludico come momento di socializzazione e aggregazione. Possono partecipare a questo evento “Sport in Famiglia” tutti i ragazzi/e che sono regolarmente iscritti ad una società sportiva.

Il gruppo dei partecipanti di Filippo

Il gruppo dei partecipanti di Luca

Il vincitore in questo caso non sarà la società di appartenenza ma bensì la famiglia che totalizzerà più punti nelle prove. Questa famiglia vincitrice dovrà custodire gelosamente

la coppa che riceverà come ambito premio per un anno per poi metterla in gioco nell’edizione successiva. Per info: Presidente Paolo Vettorello 3485125512.

Il gruppo dei partecipanti di Marica

Il gruppo serale

ISCRIZIONI

Le iscrizioni (aperte a tutti) si ricevono entro il 15 Maggio 2013 o, comunque, fino ad esaurimento dei posti, telefonando ai n. 339 8192638 oppure al 339 8627414 o scrivendo via mail a: associazionelesina@gmail.com

QUOTA

Il gruppo dei partecipanti di Nadia

Quota di partecipazione 350,00 €. Supplemento camera singola 80,00 €

PRATICHE AUTO E AMMINISTRATIVE MEDICO IN SEDE PER RINNOVI O DUPLICATI PATENTI ACCETTAZIONE AUTENTICHE DI FIRMA PER TRASFERIMENTI DI PROPRIETÀ

Via Caltana, 169 - 30036 Caselle di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041 5731255 www.gioielleriadalmaso.com - email: oreficeria.dalmaso@gmail.com

ASSICURAZIONI - RISCOSSIONE BOLLI AUTO Dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 15.30-19.30 / sabato: 9.30 – 12.30 Via Cavin di Sala, 65 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/487453 – Tel/Fax 041/487871 – E-mail: agenzia.ducale@libero.it


12

2°compleanno per la Salese Cycling

Nello splendido scenario del teatro di villa Farsetti si è ritrovato il team ASD Salese Cycling per la presentazione della nuova stagione sportiva. Ha ben ragione, il vulcanico presidente Gabriele Tomaello di brindare ai primi due anni di questo sodalizio: oltre un centinaio di tesserati affiliati all’ente CSN Libertas. Ha raccolto ampi consensi sia da parte dei principianti sia dai veterani delle due ruote. Soprattutto per i neofiti delle due ruote trovano

appassionante pedalare in maniera tutt’altro che agonistica; mentre per i più esperti il calendario, davvero ricco di appuntamenti, spazia dalle GranFondo su strada con la Challlenge Giordana; GF SPORTFUL di Feltre tra le più impegnative d’Europa; Maratona Dles Dolomites a Corvara; GF Dolomiti Classic di Arabba e la GF Prosecco Classic di Valdobbiadene e si tenterà di portare a casa l’ambito Scudetto del Prestigio ai Campionato internazionale Granfondo, con Walter Ge-

rardin e qualche Cicloturistica per quanto riguarda la sezione strada. L’idea di avvicinare anche un discreto numero di biker impegnati nel fuori strada, sta dando i suoi frutti visto che una ventina di giovani sono intenti a partecipare a questa nuova avventura con le ruote grasse. L’interesse della società è che qualsiasi appassionato delle due ruote, trovi i suoi spazi nell’ambito delle varie categorie, portando e onorarando con la massima sportività la nuova maglia bianco

azzurro. Un grazie agli Sponsor se questo team continua a crescere, numericamente e organizzativamente. Il ritrovo per le uscite domenicali è in piazza a Santa Maria di Sala. Questo l’organico societario: Presidente Gabriele Tomaello, Vice Presidente Gervasio Bettin, Segretaria Giuseppina Comacchio, Consigliere, Claudio Parma. Consiglieri: Massimo Pasqualetto e Domenico Barbato. Luciano Martellozzo

Il Motoclub CCmotorday nelle Ville Venete per solidarietà La sezione Venezia del Motoclub CCmotorday, guidata da Milan Marco, organizza la 2ª edizione del Motoincontro “Ville Venete”, all’insegna della solidarietà. Infatti il ricavato della manifestazione, patrocinato dai comuni di Santa Maria di Sala, Galliera Veneta e dalla Regione Veneto, verrà utilizzato per sostenere le spese di alcune famiglie del nostro territorio che

sostengono per le loro figlie, affette dalla sindrome di Rett e anche per sostenere la ricerca scientifica. I partecipanti arriveranno da varie località d’Italia già il venerdì, per poter effettuare nella giornata di sabato un’escursione nelle meravigliose isole veneziane di Torcello, Murano e Burano. Alla sera la tradizionale cena sociale presso la locanda San Ferdinando di Scorzè.

Macelleria GALLO PLINIO Q ua l i tà c o n v e n i e n za e t r a d i z i on e offe rte sp ec i ali o g n i m ese

S. Maria di Sala (VE) Via Cavin di Sala, 34-36 Tel. 041.486005

Nella giornata di domenica il programma prevede la partenza da Villa Farsetti, dove si formerà il corteo, la moto benedizione, il saluto delle autorità presenti, una breve esibizione della Banda Musicale di Mirano e l’intervento della Responsabile regionale dell’associazione AIRETT. Da Santa Maria di Sala il biscione di moto percorrerà vari comuni della

F.B.F. Impianti s.r.l. CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IMPIANTI ELETTRICI Santa Maria di Sala (VE) Tel. 041486081 - Fax. 041 486928

provincia di Venezia, di Padova e di Treviso per arrivare al Parco di Villa Cappello Imperiale nel Comune di Galliera Veneta (PD) dove sarà proposta una breve visita, un piccolo aperitivo ed il saluto dell’amministrazione locale. Il Motoincontro raggiungerà Villa Pola nel Comune di Vedelago, dove il raduno si scioglierà dopo il pranzo.


laurea years

13

Il Team Favero Racing s’impone ad Arzignano Ottima prestazione per il team Favero Racing al Kartodromo di Arzignano, nel circuito Città della Speranza, per la prima prova del Trofeo Regionale Veneto UISP, valida anche per il Trofeo Nord Italia. Ottima prova In Open B il Team ha portato a casa un 2° posto con Matteo Altoè e un 4° con Gianni Viel. L’esordiente di categoria Yari Favero è riuscito a centrare la vittoria e a dimostrarsi molto veloce e costante in entrambe le manche. Sfortunato invece Damiano Tonello che è stat costretto al ritiro nella gara2 dopo aver ottenuto un buon 2° posto in gara1. Completa il podio il sempre costante Paolo Versolatto. In Open A gran dominatore Francesco Finco che porta a casa il massimo punteggio senza troppe preoccupazioni davanti a Tilen Horvat e Massimiliano Boscolo. Nella Open C invece la spunta il triestino Stefano Cornachin mentre il diretto ri-

vale Raffaele Nonis accusa qualche problema in gara2. Nelle categoria junior la Primavera va a Nicola Fabio Carraro che in entrambe le manche con Salvatore Ragusa. Nelle categoria Pulcini vittoria di Leonardo Spagnol che dimostra sempre di più la sua superiorità. Bella l’esibizione dei Primi Passi, sempre molto bravi e divertenti.

“Il 12 dicembre 2012 Giulia Stocco ha conseguito la laurea in lingua e letteratura tedesca presso la Facoltà di lingue e letterature straniere dell’Università degli studi di Padova-Berghen, discutendo la tesi “Mutamenti morfologici delle prime lingue germaniche attestate dopo l’influenza latina”. Si complimenta con la neo dottoressa il papà, la mamma, il fratello, la sorella, il fidanzato, i nonni, gli zii e tutti i cugini e gli amici!”

FPT industrie, squadra corse centra il River marathon Tour La quinta edizione del circuito River Marathon Cup si è conclusa sotto la pioggia a Pomponesco (MN) dove è stata disputata la quinta ed ultima tappa. Il verdetto finale è stato stilato al termine di XBionic Challenge, Fosbike, Pont2pont, AironBike e GF Gianfranco Ugolini - Tre Comuni. La new entry di questa edizione 2013 è stata la Pont2pont di Visano (BS) che dopo quattro edizione ha portato il circuito a svilupparti su cinque appuntamenti coinvolgendo quattro province (Mantova, Reggio Emilia, Modena e Brescia). Protagonista indiscusso il capitano della squadra corse dell’FPT, Gianfranco Mariuzzo, portacolori dell’azienda salese diretta dall’inesauribile anima sportiva del patron Gabriele coordinato da Zorzetto, Piccolo e Antonello. Ha centrato il traguardo, in questo esaltante inizio

capitan Mariuzzo. Molto attesa la prova casalinga del 13 Ottobre, sponsorizzato proprio dall’azienda Salese, con il supporto della cicli Olympia e la Due Emme di Noale dell’amico stagione, l’atleta di Musile di Piave conquistando il successo finale dopo altri due successi (Visano BS con la Pont 2 Pont e l’Airon bike a Guastalla (RE). La 5ª edizione è stata caratterizzata dal meteo: ad incorniciare questo splendido successo acqua e fango oltre alla tenacia e caparbietà di

G.Franco. Con queste premesse iniziali il cammino sportivo può essere roseo e il 2013 regalerà delle grandi soddisfazioni sia all’ FPT, azienda leader nel proprio settore e ammirevole per l’impegno a favore dello sport. Luciano Martellozzo

Tanti auguroni al piccolo Nicolò Vanin che il 7 marzo ha spento la sua prima candellina. Un bacio grosso da mamma Samanta e papà Andrea.

“Il 14 Aprile la piccola Giada Milan spegne la sua seconda candelina. Tanti cari auguri dalla Zia Marianna e dai nonni Morena e Maurizio.”

L’11 maggio RAOUL STEVANATO spegne la sua prima candelina. Tanti auguri da papà Paolo, dalla mamma Viviana, dai nonni, dagli zii…e dai cugini.

telefono: 041 5780158 fax: 041 5780668 email: info@bortolato.eu web: www.bortolato.eu

BORTOLATO s.a.s. di Bortolato Onorino & C. via Rugoletto, 37 - 30036 Veternigo di S. Maria di Sala (VE)

DAL 1982 AUTOMOBILI PER PASSIONE - Vendita Nuovo, Km 0 e multi marche - Vendita semestrale e usato garantito - Installazione impianti a GPL - Noleggio Auto

- Revisione - Elettrauto - Assistenza officina - Gommista

Via Cavin di Sala 72/A Mirano (Ve) - Tel. 041 5701190

www.autorombo.com


14

Rubriche

Le perle di Akoya:

lacrime degli dei Una delle cose che amo di più quando mi trovo in giro per il mondo è fare colazione di buonora seduto ad un tavolo di un bar vicino alla finestra. Vedo la vita scorrermi davanti e assaporo le varietà del mondo. Ed è incredibile. Osservo fuori, e imparo ogni volta qualcosa di nuovo. Come quando vidi Miya, in piedi, di fronte alla stazione degli autobus. L’emozione sul suo viso e quel sorriso felice oltrepassavano il vetro che ci divideva. Era stato più forte di me. Mi alzai, pagai il conto e uscii. “E’ meraviglioso! Il tuo abito è bellissimo” le dissi. Come risposta avevo ricevuto un inchino, e un “Grazie, lei è molto gentile”. Dopo essermi presentato, chiesi il motivo di tanta solennità. E Miya fu lieta di spiegarmi ogni cosa. C’è un giorno, in Giappone, il secondo lunedì di gennaio, che i giovani si vestono con gli abiti tradizionali come succedeva centinaia di anni fa. Le ragazze indossano un kimono, l’Haregi, che significa “abito per un giorno splendente”, preparato per le occasioni speciali, mentre i ragazzi se non vogliono indossare l’Hakama, cioè il kimono nero, posso vestire abiti eleganti con giacca scura e camicia bianca. E’ la celebrazione del Seijin no Hi, il giorno della festa degli adulti che si svolge nell’anno in cui si compie il raggiungimento della maggiore età, fissata a venti.

Il suo Haregi dalle maniche lunghissime e dai motivi sgargianti che lo coprivano interamente, era a dir poco incantevole. I suoi capelli erano pettinati nel classico stile giapponese, raccolti in uno chignon fermato con una spilla intarsiata. Poi notai la sua collana… Meravigliosa tanto quanto il suo kimono e il suo sorriso. Era un semplice ma bellissimo girocollo di perle Akoya, le famose perle giapponesi dalla lucentezza straordinaria. A differenza delle pietre preziose, la perla è l’unica gemma al mondo che non necessita di lavorazioni per poter essere indossata. La nascita di queste gemme è un vero e proprio evento naturale, un miracolo se vogliamo. Per ovvie

a cura di Luca Novello

ragioni la disponibilità di perle naturali è sempre stata molto bassa, i costi elevatissimi e la difficoltà di reperimento notevole. Ed ecco che qui in Giappone, sul finire del XIX secolo, un uomo, un certo Mikimoto, ha dato inizio ad un processo straordinario: la coltivazione delle perle con nucleo (Akoya giapponese). Esattamente nel 1905 la sua costanza è stata premiata regalando al mondo intero la prima perla sferica coltivata. E’ proprio grazie a Mikimoto che oggi tutti possiamo indossarle in una collana, in un anello o in un paio di bellissimi orecchini. Le perle coltivate non sono dei falsi, tutt’altro. Si formano in modo identico alle perle naturali. La sola differenza è che l’oggetto estraneo, una piccola sfera di madreperla, detta nucleo, viene introdotta chirurgicamente nell’ostrica dall’uomo anziché affidarsi al caso. Lo so, è straordinario: siamo di fronte ad una gemma di assoluta bellezza e fascino. C’è stato un tempo in cui le perle erano chiamate le lacrime degli dei! Erano i tempi degli antichi miti persiani, e se per i greci e i romani esse si sarebbero formate dal pianto di Venere, in Giappone erano considerate gocce di luna cadute in mare per arricchire la bellezza delle donne. E allora cosa aspettate? Non lasciatele nel cassetto, indossatele e mostratele al mondo, come fossero il più prezioso dei gioielli.

Risponde il medico

a cura del dott. Luigi Cazzaro

Il mio medico mi ha detto che ho la tiroide. Ma non capito bene cos’è e cosa comporta. Mi può fare un quadro generale di questa malattia che sento molte amiche di essere affette. La ringrazio. S.B.

La ghiandola tiroidea è situata nel collo, anteriormente alla trachea. È costituita da due lobi collegati tra loro da un istmo e secerne ormoni tiroidei sotto il controllo dell’ormone TSH (ormone tireostimolante). Gli ormoni tiroidei hanno la funzione di accelerare il metabolismo basale, ovvero di stimolare l’energia necessaria al corpo umano per espletare le sue funzioni vitali a riposo. Questi ormoni, infatti, sono in grado di aumentare il consumo di ossigeno da parte dei tessuti, di aumentare la produzione di calore corporeo e di stimolare la sintesi delle proteine. La captazione dello iodio è uno dei passaggi chiave nella sintesi degli ormoni tiroidei e la sua carenza può portare a un’aumentata prevalenza del gozzo essendo la causa principale di ipotiroidismo in tutto il mondo. Nelle aree dove l’apporto di iodio risulta essere adeguato si osserva un aumento delle malattie tiroidee su base autoimmune (tiroidite di Hashimoto) e su base iatrogena (terapia dell’ipertiroidismo). L’ipotiroidismo autoimmune può essere associato a gozzo o, nelle fasi avanzate della malattia, alla presenza di minimi residui di tessuto tiroideo. L’ipotiroidismo colpisce prevalentemente le donne con un rapporto di 4 a 1 nei confronti dell’uomo. Le principali caratteristiche cliniche sono la cute secca e la sudorazione ridotta, la pelle sottile con il volto gonfio e le palpebre edematose. È presente anche pallore, spesso con una sfumatura giallastra dovuta all’accumulo di carotene. La crescita delle unghie risulta essere rallentata e i capelli appaiono secchi, fragili e cadono facilmente. Altre caratteristiche dell’ipotiroidismo sono la stipsi, l’aumento di peso dovuto essenzialmente alla ritenzione di liquidi, la libido che risulta essere ridotta in entrambi i sessi e alte-


Rubriche

15

Disfunzioni Gli Oli della tiroide essenziali lobo destro della tiroide istmo tirodeo

razioni del ciclo mestruale nelle donne. La contrattilità del muscolo cardiaco risulta essere ridotta come pure la frequenza cardiaca (bradicardia) e l’aumento delle resistenze periferiche si manifesta con ipertensione specialmente diastolica. L’ipertiroidismo è invece caratterizzato da un’aumentata concentrazione ematica degli ormoni tiroidei. Può essere causato dall’abuso di farmaci contenenti ormoni tiroidei oppure può essere la conseguenza di varie patologie della tiroide. Le più comuni sono il gozzo tossico diffuso, ovvero una malattia immunitaria caratterizzata da una reazione autoimmune contro i tessuti della ghiandola stessa che porta a una continua e incontrollata produzione di ormoni tiroidei. Si può avere anche un tumore benigno della tiroide che è caratterizzato dalla proliferazione delle cellule della tiroide con iperfunzione, oppure un gozzo multinodulare caratterizzato da una diffusione di noduli localizzati all’interno del tessuto tiroideo che producono ormoni tiroidei in modo del tutto indipendente dalla stimolazione del TSH. L’ipertiroidismo può anche precedere una ipofunzione della tiroide (tiroidite di Hashimoto). In questo caso la malattia esordisce con un iperfunzionamento che poi evolverà in un ipotiroidismo conclamato. Ricordiamo pure la tiroidite su-

lobo sinistro della tiroide lobo sinistrodella tiroide

Trachea

bacuta che è una infiammazione della tiroide che può essere provocata da una infezione virale e che è caratterizzata da iperfunzione della ghiandola. L’ipertiroidismo si manifesta con un metabolismo accelerato e conseguente calo ponderale, perdita di forza muscolare, facile affaticamento, aumento della temperatura corporea con eccessiva sudorazione, tachicardia, calo della libido, infertilità, irregolarità mestruali, esagerata attività ed eccessiva irritabilità. Sia nel caso dell’ipo che dell’ipertiroidismo la diagnosi viene posta con il dosaggio del TSH, T4 e T3 e degli anticorpi antitiroide. Anche una ecografia può essere utile per determinare la presenza e il volume di eventuali noduli che si siano venuti a formare e nell’ipertiroidismo anche la scintigrafia risulta essere valida per avere un’immagine della funzionalità tiroidea. Il trattamento dell’ipotiroidismo è essenzialmente basato sulla somministrazione orale dell’ormone mancante, mentre nel caso dell’ipertiroidismo può essere usato il trattamento farmacologico rivolto a bloccare il funzionamento della tiroide. Nel caso questo non funzioni si può intervenire con un trattamento a base di iodio radioattivo, mirato a distruggere le cellule tiroidee o con un intervento chirurgico di asportazione della tiroide.

L’aromaterapia è una terapia olistica basata sull’uso degli oli essenziali estratti dalle piante. Oppurtunamente diluiti con gli oli vettori, vanno applicati sulla cute tramite massaggio e ciò costituisce una pratica decisamente piacevole. Le molecole aromatiche vengono assorbite dall’epidermide e, una volta raggiunto il circolo sanguigno, possono essere trasportate anche molto lontane dal luogo di assorbimento. Il vantaggio è doppio perchè durante il massaggio una parte delle essenze è anche inalata e l’aroma stesso ha effetti benefici sulla mente e sul corpo. Per la loro elevata concentrazione alcuni oli essenziali sono irritanti o sensibilizzanti e vanno usati con attenzione. Una raccomandazione: non usare gli oli essenziali in gravidanza e allattamento, mai puri e quelli a tossicità elevata. Si consiglia di non usarli nei bambini fino a 2 anni, specie se inalati o in prossimità delle narici, ad esempio la menta e la canfora possono provocare arresto respiratorio oppure il pino e la canfora possono accentuare gli spasmi bronchiali, in particolare negli asmatici. Gli oli vegetali, usati per diluire gli oli essenziali, costituiscono un insostituibile apporto nel massaggio aromatico perché ne aumentano la permeabilità, l’efficacia e la durata. Analizzando la composizione si può notare un elevato contenuto di acidi grassi insaturi, che è uno dei principali indici qualitativi. Inoltre contengono ceramidi, ossia grassi in grado di trattenere i liquidi tissutali a livello epidermico, in modo da ridurre la secchezza e l’invecchiamento della pelle; vitamine antiossidanti e fitosteroli. Un olio

a cura della dott.ssa Sonia Giacometti

ottimo per la diluizione è quello di jojoba perché non è particolarmente untuoso. Possono essere usati anche l’olio di mandorle dolci, vinaccioli, sesamo e girasole. La quantità di olio essenziale da sciogliere nell’olio vegetale deve essere molto bassa, intorno all’13% per quelli più aggressivi fino al 20% per quelli più maneggevoli. Questa è una regola generale ma vi sono eccezioni come tea tree oil australiano che può essere applicato puro su piccole superfici, come nel caso di herpes labiale. Grazie all’interazione tra tatto e olfatto, il massaggio si dimostra molto efficace soprattutto nei disturbi legati allo stress, ansia, insonnia e affaticamento fisico e nervoso. L’ideale in questo caso è l’olio di lavanda. La sua nota aromatica dolce, fresca e floreale ha un’azione calmante e sedativa; allevia i dolori dovuti all’affaticamento fisico o alla tensione.


16

Gita sociale di Gente Salese a Vignola, patria delle ciliegie

La gita di primavera, riservata ai soci di Gente Salese, ci porta quest’anno a Vignola, antico borgo non lontano da Modena noto per la sua produzione di ciliegie e duroni. La zona è anche quella di produzione dell’aceto balsamico e del Parmigiano Reggiano. Il 9 giugno si conclude la rassegna “È tempo di ciliegie” con un mercato dei prodotti tipici locali. Oltre al mercato, nel pomeriggio, ci sarà anche il tempo per una breve visita guidata alla quattrocentesca Rocca di Vignola recentemente restaurata. Nella cappella del castello è molto interessante l’affresco sul tema della resurrezione, quella di Cristo ma anche quella di Maria. Il villaggio intorno al castello è molto bello e contiene un altro palazzo che vale la pena una breve visita Al mattino faremo sosta a Spilamberto per dare la possibilità a chi lo vorrà di assistere alla s. messa nella settecentesca chiesa di san Giovanni Battista.

Associazione Culturale “Gente Salese”

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: Associazione Culturale Gente Salese Via dei Tigli 10 - 30036 S. Maria di Sala Ve Tel. 041 486369 E-mail. redazione@gentesalese.com www.gentesalese.com DIRETTORE RESPONSABILE Graziano Busatto PRESIDENTE Liliana dal Lago ART DIRECTOR Manuel Rigo

LA ROCCA, PALAzzO BONCOMPAGNI, GITA SOCIALE LA ChIESA E A VIGNOLA (MO) LE CILIEGIE DI VIGNOLA DOMENICA 9 GIUGNO 2013

TIPOGRAFIA Grafiche Quattro Santa Maria di Sala (VE) Registraz. Tribunale di Venezia n° 770 - 17 gen 1984

PROGRAMMA

ore ore ore ore ore ore ore

7.30 11.00 11.15 12.30 16.30 18.00 20.30

Ritrovo davanti alle chiese e partenza per Vignola Arrivo a Spilamberto (MO) S. Messa Pranzo presso il Ristorante "Laghetto dei ciliegi" Vignola, visita guidata alla rocca e tempo libero per il mercato Partenza per il rientro a S. Maria di Sala Arrivo previsto a S. Maria di Sala

La festa e la gita sono organizzate per gli Associati. La quota di partecipazione è di 50 €, tutto compreso (viaggio e pranzo). Le prenotazioni saranno accettate da lunedì 20 maggio a sabato 1 giugno 2013, presso i seguenti recapiti: • CALTANA: Non solo Tabacchi

di Zorzan Enrico

• STIGLIANO: Alimentari Zacchello

• CASELLE: Panificio Borsetto

• S. MARIA DI SALA: Panificio Smaggiato

• SANT'ANGELO: Alimentari Negro

• VETERNIGO: Cartolibreria Griffoni

SIAMO PRESENTI NEI MERCATI DI: lunedì: Mirano (Ve) - Mogliano (Tv) martedì: Pianiga (Ve) - Marghera (Ve) mercoledì: Maerne (Ve) - Villorba (Tv) giovedì: Noale (Ve) - Istrana (Tv) venerdì: Martellago (Ve) - Silea (Tv) sabato: Fiesso d’Artico (Ve) - Vedelago (Tv) domenica: Camisano Vicentino (Vi) CON ASSORTIMENTO DI:

GASTRONOMIA - ROSTICCERIA FRIGGITORIA DAL 1964 STIGLIANO DI S. MARIA DI SALA (VE) Via Fracasso 22 Cell. 335 6327747 / Fax 041 2430815 E-mail: anticafattoria@vodafone.it

ASSICURAZIONI

per tutti i possessori e familiari della carta

fino al

-6% per autovetture, ciclomotori e motocicli

sulla polizza RCA a Caltana Via Caltana 67 - 041/5730635 Presentati con questa pubblicità munito della carta COOP

Crazy Sun di Barbara e Fabiana

Via Don Gallerani, 2 - Caltana (VE) - Tel. 041.5732508

Bernardi

Onoranze Funebri Via Desman, 139 S. Angelo di S. M. di Sala - tel. 041.487341

Lunedì: 15.30 - 19.30. Da martedì a venerdì: 9.30-12.30 e 15.30-19.30 Sabato: 9.30-13.00 e 15.30-20.00 Dal 7 ottobre tutte le domeniche: 10.00 - 13.00 e 15.30 - 19.30

Gente Salese marzo 2013  

Gente Salese numero di marzo 2013 versione web

Advertisement