Page 1

GENTE SALESE - MENSILE DI ATTUALITÀ, CULTURA E INFORMAZIONE

N° 5 - ANNO XXVIII - MAGGIO 2011

n5 o

MAGGIO 2011

GENTE SALESE

VIABILITÀ 3

FACEBOOK

Gente Salese sbarca sul social network

8

PAPA

Due giorni ricchi di contenuti

12

ALBO D’ORO

Premiati i campioni regionali e nazionali


2

L’INTERESSE SENTITO DEI CITTADINI AI MONUMENTI Un gruppo di cittadini di S.Angelo ci scrive Gent.mi del nostro mensile, rileggendo con più attenzione l’articolo sulla commemorazione del 4 novembre notiamo come non ci sia stato lo spazio, fra le foto pubblicate, di una che riprendesse il monumento ai nostri caduti. Desidereremmo proporre, con l’avvicinarsi di altre commemorazioni, l’idea di pubblicare fotografie e i nomi dei caduti dei monumenti di tutto il nostro comune. Potrebbe essere a nostro avviso, sia un gesto di gratitudine per chi sognava il nostro presente, sia un “rispolvero” dei motivi per cui sono stati inviati al fronte……si potrebbe fare? Ringraziando per l’attenzione prestataci salutiamo cordialmente Lettera sottoscritta da più firme Cari lettori, innanzitutto Vi ringrazio per il modo “affettuoso” con cui Vi rivolgete a Gente Salese definendolo “il nostro mensile” e poi Vi dico subito la totale adesione della redazione alla Vostra proposta. In effetti essa cade proprio in quest’anno di celebrazione dei 150 anni dell’unità d’Italia, unità che si compì proprio con la grande guerra che concluse il lungo ciclo del Risorgimento e che portò all’Italia le “terre irredente” di Trento e Trieste. Terre che in gran parte erano state territorio veneziano, abitate da cittadini della Repubblica Serenissima, che di essa conservavano ancora la lingua, la cultura e le tradizioni. Ed in un certo qual modo queste terre furono riconquistate alla Patria col determinante contributo dei concittadini veneti perché molti dei giovani che morirono sull’Isonzo, sul Carso, sulle Dolomiti, sul Grappa e sull’Altopiano dei sette Comuni provenivano dalle nostre valli e dalla Pianura Padana. Purtroppo non ci risulta vi sia una lista dei caduti per cui stiamo cercando di ricostruirla. Allo scopo e per recuperare dove possibile la memoria di questi nostri caduti, invitiamo tutti a segnalarci notizie, foto, ricordi familiari e quant’altro utile per la ricostruzione di questa memoria e la sua pubblicazione. Graziano Busatto

• • • • • • • •

COSTRUZIONE, VENDITA, LOCAZIONE BENI MOBILI ED IMMOBILI TRASPORTO IN CONTO TERZI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI IN IMPIANTI AUTORIZZATI SCAVI E DEMOLIZIONI EDILI PULIZIA ED ESPURGO POZZI NERI, DISINCANTAMENTO TUBAZ. AD ALTA PRESS. BONIFICHE AMBIENTALI E RIMOZIONE COPERTURE IN CEMENTO ARMATO COSTRUZIONE IMPIANTI DI SCARICO FOGNATURE E MANUTENZIONE NOLO CASSONI SCARRABILI E BOX SERVIZI IGIENICI PER MANIFESTAZIONI

GRUPPO BOLZONELLA Via Ariosto 2 - 30036 Santa Maria di Sala (Ve) tel. 041 5780386 fax. 041 5780989 - Email. bolzonella.group@tiscalinet.it - www.bolzonellagroup.com

SOLUX srl INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO

Via Pioga, 1 - 30030 Caltana di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/5760118 - Fax 041/5760148 E-mail: info@soluxsrl.it - web: www.soluxsrl.it


3

NUOVO LOOK A SANT’ANGELO

ANGELO PEGORARO E GINO BERNARDI NOMINATI CAVALIERI DI SAN MARCO

Sant’ Angelo. Primo Maggio. Messa solenne. Rintocchi di campane. Festa dei lavoratori e festa di coloro che anche in questa ridente frazione del comune di Santa Maria di Sala hanno lavorato per contribuire a rendere il paese più sicuro. Sicurezza attuata dalla nuova viabilità che viene inaugurata dal Sindaco Paolo Bertoldo: “Oggi l’inaugurazione tocca a Sant’Angelo, l’abbiamo fatto a Stigliano e tra una ventina di giorni toccherà anche a Caltana, abbiamo ricevuto qualche critica ma il completamento di questi lavori, di queste opere, va a soddisfare le esigenze di ciascun cittadino. Sono opere pubbliche utili, soprattutto, alla sicurezza”. Presenti all’inaugurazione le autorità comunali, nonchè l’Assessore ai Lavori Pubblici Michele Granziero che si augura che la cittadinanza sia contenta delle opere eseguite. “L’obiettivo oltre a dare un volto nuovo alla frazione di Sant’Angelo –afferma Granziero era anche di realizzare più sicurezza nel centro abitato e credo che ciò sia stato raggiunto in maniera positiva. Ora speriamo di riuscire a far fronte alle necessità che ci sono a Veternigo. Il confronto con i cittadini è sempre stato positivo ed è questa la strada che percorreremo. Anche qui, proprio sull’esperienza di Sant’Angelo, stiamo ricevendo istanze per cominciare il progetto che è stato condiviso anche dall’Ente della Strada. In qualità di Assessore tecnico, posso dire che non mi sarei mai aspettato di dover sostenere così a fondo un’opera per una giusta causa com’è quella della sicurezza. È un intervento fortemente richiesto dalla legge in primis e dai cittadini e non possiamo permetterci di anteporre ai problemi del territorio, i problemi politici o di fazione.” Serenella Bettin

Lunedì 25 Aprile, nella Chiesa di San Francesco della Vigna a Venezia, Angelo Pegoraro ha ricevuto il Mantello e l’ambita nomina a Cavaliere di San Marco. Angelo ha vissuto l’esperienza dell’emigrante e questa l’ha portato ad essere sensibile verso coloro che vivono il problema dell’immigrazione. Gli amici e anche noi di Gente Salese ci complimentiamo con Angelo per questa

PAGOTTO di Pagotto Sandro & Co. snc

Gino Bernardi con la moglie e gli amici

sensibilità, esempio di solidarietà umana e soprattutto cristiana. A ricevere lo stesso premio anche Gino Bernardi di Sant’Eufemia ma lettore di Gente Salese avendo una abitazione a Caltana. La motivazione è di essere un altruista tutto tondo. Il suo amore per il prossimo e per il suo paese, offrire il massimo impegno per per abbelire la chiesa della sua frazione.

Gino Bernardi con la moglie

GENTE SALESE SBARCA SU FACEBOOK Gente Salese sbarca su Facebook. Per chi non lo sapesse, Facebook è un social network, ovvero un “luogo virtuale” della rete dove le persone si possono incontrare, scambiare messaggi, condividere foto e altro materiale. Fin qui nulla di strano, molti siti, blog e forum consentono di farlo ma a differenza di questi in Facebook ciascuno si iscrive con i propri dati anagrafici e inserendo spesso una foto. Il fatto di essere identificati con nome e cognome, quindi con dati reali anziché in maniera anonima o con nickname di fantasia, ha molteplici vantaggi: innanzi tutto consente di cercare tra i milioni di iscritti persone che si conoscono o si sono conosciute anni addietro, pensate ad esempio a voler rintracciare i vostri compagni delle elementari o vecchi amici d’infanzia, non solo attraverso i dati anagrafici ma anche cercando ad esempio tutti coloro che hanno frequentato una determinata scuola in un certo periodo, oppure quelli che hanno lavorato presso un ente o una ditta negli anni in cui c’eravate anche voi e così via. Chiunque sia iscritto può creare dei gruppi

COSTRUZIONI EDILI CIVILI, INDUSTRIALI E RESTAURI Via Zinalbo 59 - 30036 Santa Maria di Sala - Venezia Tel./fax 041 5730308 - e-mail: edilpagotto@virgilio.it

virtuali dove dare luogo a discussioni e condivisione di informazione con i propri amici. La principale differenza rispetto ai blog è l’impossibilità di nascondersi dietro all’anonimato di un nomignolo di fantasia per chi partecipa alle discussioni. No! In Facebook chi scrive un commento deve avere il coraggio di identificarsi con nome, cognome e foto; i luoghi per sparare contro gli altri nascondendosi dietro un “Anonimo ha detto …” sono altri. Aderire al gruppo di Gente Salese è semplicissimo: potete iscrivervi a Facebook (l’iscrizione è gratuita) e quindi inserire come argomento di ricerca “gente salese”, comparirà il nostro logo, cliccateci sopra e chiedete l’iscrizione al gruppo premendo il pulsante “Richiedi di iscriverti al gruppo”. Oppure potete andare nel sito internet www.gentesalese.com, cliccare sull’icona di facebook (la lettera f su sfondo blu) che trovate in alto a destra, eseguite il login e chiedete l’iscrizione al gruppo. Aspettiamo numerosi tutti i facebookiani. Stefano Luise

· Prodotti per animali d’affezione e da cortile · Specialità per giardinaggio e agricoltura · Vendita, noleggio e assistenza macchine per il giardinaggio 30030 CALTANA (VE) - Via Marinoni, 15 - Tel. 041.5731651 Fax 041.5739845 E-mail: agrariaalmolino@libero.it


4

CONCERTO DI PRIMAVERA

CICLOPEDONI ANCHE SUL CANALE TAGLIO La Provincia di Venezia ha sbloccato i fondi per la costruzione della passerella ciclopedonale sul Canale Taglio a Mirano. Un finanziamento atteso da tempo e per il quale, già sei anni fa, l’attuale presidente del Consiglio provinciale Marina Balleello si era mosso per averlo. Nei giorni scorsi la giunta di Ca’ Corner ha dato semaforo verde e mercoledì 4 maggio inizieranno i lavori. Con la costruzione della rotonda dall’incrocio tra viale Venezia e via Taglio Sinistro, diventava impossibile percorrere la strada in bicicletta senza mettere a repentaglio la propria incolumità, specie per chi arrivava da via Olmo. Ora aprirà il cantiere. «In questo modo – spiega Balleello – i ciclisti e i pedoni potranno muoversi e raggiungere il centro di Mirano in tutta sicurezza. Non posso che essere soddisfatta del risultato raggiunto e mi sento orgogliosa di aver contribuito alla realizzazione di quest’opera, tanto sollecitata dai residenti». I 300 mila euro erano stati inseriti a bilancio della Provincia ancora nel 2006, quando Balleello aveva proposto un emendamento da 800 mila euro al piano di bilancio. Ben 500 mila euro sarebbero serviti per la manutenzione straordinaria delle classi del liceo scientifico Majorana di Mirano, mentre gli altri 300 mila euro erano destinati proprio alla pista ciclopedonale sul Canale Taglio. A questo punto, i lavori possono prendere il via Marina Balleello Presidente Consiglio Prov. di Venezia

Agenti Generali: dott. Vito Stocco e rag. Roberta Degan

Sabato 9 Aprile si è tenuto nella chiesa parrocchiale di Caselle, un concerto denominato “Concerto di Primavera” organizzato dalla Parrocchia di Caselle, con il Patrocinio del Comune di Santa Maria di Sala. Il concerto interpretato da alcuni allievi della Scuola di Musica “Maria Callas” di Mestre, la cui docente è la M° Lyudmila Dobreva, si è svolto in una entusiastica cornice di pubblico, che ha indirizzato scroscianti applausi ai vari interpreti che si sono succeduti. A presentare tale evento canoro è stato l’ideatore dell’iniziativa Giancarlo Zamengo. Dopo che il Parroco Don Lucio ha rivolto il saluto ai presenti, si è dato inizio ascoltando arie dei più importanti compositori, accompagnate all’organo dal M° Mario Trevisan ed alcune anche al flauto dalla M° Maria Letizia Pizzato. Sono stati eseguiti brani di Wolfgang Amadeus Mozart, Marco Antonio Cesti, Antonio Vivaldi, Georg Friedrich Handel, Georg Philipp Telemann, Giulio Caccini, Luigi Cherubini, Giovanni Battista Pergolesi, Francis Lopez e, una delle prime volte in Italia, due poesie di Karol Wojtyla – Papa Giovanni Paolo II – musicate da Antonio Galbiati: “Risuona anima mia” e “La tua sempli-

di Zanchin O. & Bertocco M. Via Caltana, 10/A - 30030 Caltana (VE) Tel. e Fax 041/5731603

ferro tondo per cementi armati profilati - tubi - lamiere - travi profilati speciali per serramenti accessori - raccorderia

Agenzia Generale Via Gramsci - Mirano (Ve) Tel. (041) 433333-4355788 Sub-Agenzia Via Guolo, 4 - Dolo (Ve) Tel. (041) 413666

cità”. I vari interpreti che si sono succeduti sono stati i soprani Roberta Fuga, Carmen Budau, Silviana Morando, Denitsa Dobreva ed Elda Dal Piaz, i mezzosoprani Patrizia Coianiz e Gabriella Salizzato ed il tenore Marco Palma, oltre alla inconfondibile voce della Docente M° Lyudmila Dobreva, mezzosoprano bulgara ora naturalizzata italiana, di fama internazionale. Al termine del concerto, oltre ai bis richiesti, per rimanere nel clima dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, i presenti sono stati deliziati dal famoso “Va pensiero” tratto dal “Nabucco” di Giuseppe Verdi e collocato nella parte terza dell’opera, dove viene cantato dagli ebrei prigionieri in Babilonia. Il poeta Temistocle Solera, librettista dell’opera “Nabucco”, scrisse i versi ispirandosi al salmo 137 “Lungo i fiumi di Babilonia”. L’Amministrazione Comunale era rappresentata dall’Assessore ai Servizi Sociali ed alle Politiche della Famiglia Dott. Primo Bertoldo, dall’Assessore all’Urbanistica ed all’Edilizia Privata Sig. Tino Testolina e dal Consigliere con delega al Commercio Sig. Angelo Pegoraro.

Tende:

AD ARCO, A CAPPOTTINA, FISSA, A BRACCI ESTENSIBILI PER ARREDAMENTO, GAZEBI PER GIARDINO, BOX AUTO, ZANZARIERE

Via Noalese, 167 Santa maria di sala (VE) Tel. 041.5730222 Fax 041.5730966


consiglio. Come dalle previsioni della vigilia, il 28 aprile scorso si è tenuto un altro Consiglio Comunale turbolento. Il Consiglio doveva, infatti, approvare il Bilancio Consuntivo 2010 come è poi avvenuto (di cui riferiremo sul prossimo numero) e discutere della situazione politica venutasi a creare dopo l’abbandono della maggioranza dell’ex vicesindaco Enrico Merlo e del consigliere Alessandro Arpi così come richiesto dalle opposizioni che avevano chiesto un Consiglio Comunale Straordinario sul tema. Altro motivo di incertezza riguardava l’atteso chiarimento di posizione del consigliere Giuseppe Masetto che aveva presentato una mozione riguardante la sistemazione viaria del centro di Veternigo in totale contrapposizione col progetto della Giunta. Progetto presentato fin dalla campagna elettorale nel 2007, parte integrante del programma elettorale della Lista Salese, sottoscritto dallo stesso candidato Masetto ma poi avversato dal consigliere Masetto. E alla fine il tanto atteso chiarimento è avvenuto perché il consigliere Masetto, vistasi bocciata la mozione, ha annunciato il suo abbandono della maggioranza per passare al gruppo misto; questo dopo anni di contrapposizioni polemiche e distinguo con la sua maggioranza. Nella stessa seduta il sindaco Paolo Bertoldo ha ridistribuito le deleghe conferendo il nuovo incarico di vicesindaco all’assessore all’urbanistica Tino Testolina; ha affidato la gestione delle Politiche Giovanili all’assessore Primo Bertoldo e la Protezione Civile e l’Ambiente a Giorgio Minto del Gruppo Misto.

Ed ecco l’ennesimo colpo di scena con le prese di distanza di Fidenzio Dal Corso che, dichiarandosi in contrasto con la decisione del Sindaco di dare l’incarico di vicesindaco a Tino Testolina, ha rassegnato le sue dimissioni da capogruppo della Lista Salese. “La scelta di Testolina -ha detto Dal Corso- è stata condizionata da logiche di potere e va a rafforzare il gruppo di cui Testolina fa parte”. Inutili le proteste e le richieste di dimissioni del Sindaco da parte delle minoranze. “Finchè abbiamo i numeri -sostiene Paolo Bertoldo- abbiamo il dovere di amministrare e portare a termine il nostro programma elettorale”. Ed in effetti la giunta Bertoldo può ancora contare su undici voti dei consiglieri della Lista Salese e su quello di Giorgio Minto del Gruppo Misto. Nessuno conta, infatti, più sui fuorusciti la cui scelta, al di là delle motivazioni addotte, visto il modo ed il tempo in cui è maturata, sembra chiaramente dettata dai nuovi apparentamenti maturati in chiave elettorale. E’ quindi quanto meno singolare che critiche sulla posizione del consigliere Giorgio Minto e richieste di dimissione del sindaco giungano proprio da chi non si è fatto scrupolo di cambiare radicalmente la sua maggioranza (nata di centro-destra e morta prematuramente di centro-sinistra), si sia barcamenato per mesi e mesi con una maggioranza incerta e sta ora flirtando a destra ed a manca “per crescere” elettoralmente fino a cercare paradossalmente l’apparentamento con quella Lega Nord che dovrebbe conoscerlo bene perché già lo affondò prematuramente dopo averlo tenuto inspiegabilmente a galla per anni.

5

CELEBRAZIONI DELL’UNITÀ D’ITALIA

2 GIUGNO dalle 18:00

Nell’anno delle celebrazioni del centocinquantesimo anniversario della proclamazione del Regno d’Italia, avvenuta il 17 marzo 1861, l’Amministrazione Comunale di Santa Maria di Sala, per festeggiare degnamente la ricorrenza, organizza la cerimonia commemorativa del 150° anniversario dell’Unità d’Italia in concomitanza con la tradizionale Festa della Repubblica. Ho pertanto il piacere di invitare le autorità civili, militari e religiose, le associazioni presenti nel nostro territorio comunale e la cittadinanza tutta ai festeggiamenti del 2 giugno 2011 presso Villa Farsetti con il seguente programma: • Consegna ai diciottenni del testo della Costituzione della Repubblica Italiana come atto di impegno a crescere nel rispetto dei valori fondanti il nostro Stato Repubblicano; • Scopertura lapide di intitolazione della Sala Consiliare al nostro concittadino Sante Schiavon, garibaldino della spedizione dei mille; • Alza bandiera con l’esecuzione dell’inno nazionale; • Discorso celebrativo dell’Unità d’Italia; • Concerto eseguito dalla Orchestra di Fiati del Veneto di S.Maria di Sala e dalla Orchestra Sinfonica Giovanile di Spinea. Le cerimonie si svolgeranno nella Sala Ovale di Villa Farsetti e negli spazi circostanti esterni. La serata si concluderà con un buffet. R.G.S.

REFERENDUM DEL 12 E 13 GIUGNO Per domenica 12 e lunedì 13 giugno 2011 sono stati convocati 4 referendum elettorali abrogativi. I quesiti Referendari riguardano • L’affidamento a soggetti privati o privati/pubblici per la gestione del servizio idrico • La possibilità che consente al gestore di avere un profitto proprio sulla tariffa del’acqua • La possibilità di costruire centrali nucleari sul territorio italiano. • La possibilità del Presidente del Consiglio e dei Ministri di non comparire in udienze penali du-

rante la loro carica I seggi saranno aperti dalle ore 08.00 alle ore 22.00 della domenica 12 giugno e dalle ore 07.00 alle ore 15.00 di lunedì 13 giugno L’Ufficio elettorale del Comune di Santa Maria di Sala sarà straordinariamente aperto al pubblico per il ritiro o il rilascio della TESSERA ELETTORALE da martedì 07 giugno a sabato 11 giugno dalle ore 09.00 alle ore 19.00, la domenica 12 giugno dalle ore 08.00 alle ore 22.00 e lunedì 13 giugno dalle ore 07.00 alle ore 15.00.

Patenti A-B-C-D-E-K - SpecialI “Patentino” Ciclomotori

Via Lissa 12 - Mestre 30174 (Ve) Tel. e fax 041 5730001 - Cell. +39 335 7053828 E-mail: impresabarizzasas@gmail.com

Via dei Larici, 2 - S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax 041.487417

Via Gramsci, 45/b - 30035 MIRANO (VE) Tel. 041.5731656 - Fax 041.5725404 - Email: autoscuolamirano@virgilio.it


oltre lo stivale 6

“PARIGI - Donne con il velo integrale niqab sono state fermate stamattina davanti alla cattedrale di Notre-Dame al primo giorno dell’entrata in vigore della legge che vieta di indossare il burqa.” Questo appariva sul notiziario ANSA l’ 11 aprile 2011 e pensare che proprio quattro giorni prima presso la Sala Teatro di Villa Farsetti si era tenuto il convegno “Le nuove prospettive dell’ integrazione in Italia”. L’ incontro ci ha illustrato un mondo, non solo fatto di diversi sapori, colori, profumi ma anche di tradizioni, leggi, norme che ogni giorno, sempre più, si scontrano con la nostra realtà, con il nostro diritto, con la nostra

Legalità e con la Giustizia, quella Universale. Il Convegno indetto dall’ Assessorato alla Cultura e Pubblica Istruzione si è aperto con le parole dell’ Assessore Francesca Scatto: “Non nascondo il mio rammarico per la scarsa affluenza, nonostante le tematiche siano di importanza fondamentale soprattutto per questo momento storico. Questo è un incontro per conoscere le culture con le quali entriamo sempre più in contatto soprattutto dal punto di vista giuridico. Alcuni comportamenti acquistano una rilevanza penale solo perché sono compiuti in determinati paesi e non in altri. Ci sono istituti diversi dai nostri,

che stanno a dimostrare come un soggetto cambiando il nome, cambia la cultura, il diritto. Diritto inteso come forza che contraddistingue il nostro ordinamento ed è volto a garantire la convivenza civile.” La parola passa alla Dott. ssa Pinuccia Niglio, vice prefetto di Ferrara: “Oggi il nostro obiettivo è quello di far conoscere gli istituti del diritto islamico che impattano con il nostro ordinamento. Lo strumento importante è il dialogo, e per dialogare occorre parlare con franchezza ed essere pronti ad ascoltare. Occorre focalizzare il discorso sulle persone, la persona porta con sé solo un segmento della cultura di origi-

DUE PAESI, DUE LINGUE, UN UNICO MARE “Mare che non deve separare ma sempre di più unire” queste le parole del Sindaco Paolo Bertoldo all’apertura dei lavori del convegno del 19 aprile sulle opportunità di collaborazione e di investimento in Croazia. Alessandra Tudor afferma: “Sono contenta di essere a Santa Maria di Sala, luogo della mia infanzia, anche se sono anni che sono stabile in Croazia. Il gemellaggio sta evolvendo bene, anche dal punto di vista economico”. L’Assessore alla Cultura Francesca Scatto esordisce parlando in croato: “Mi fa riflettere il fatto che tra le due sponde dell’Adriatico ci siano questi due Paesi, l’Italia

che ha visto quest’anno i festeggiamenti per il 150° anno dell’Unità d’Italia e la Croazia che il 25 giugno ricorda il 20° anniversario della propria indipendenza. Hvar: la quinta isola tra le più belle al mondo. Presente al convegno Pjerino Bebic, Sindaco del Comune di Hvar che illustra le nuove prospettive per gli investimenti esteri e le strategie di sviluppo di quest’isola, mettendo in rilievo i settori che offrono opportunità di cooperazione per le ditte italiane. “L’Italia: primo partner commerciale della Croazia - afferma Jacopo Faggini, Responsabile Servizio Promozione all’Estero della

Camera di Commercio di Venezia - 161 imprese operano in Croazia per un volume di affari pari a 150 milioni di euro”. Un primato dimostrato da Mirjana Turudic, responsabile delle relazioni Internazionali della Camera Croata dell’Economia che mette in luce gli ottimi rapporti tra i due Paesi. “Il Governo croato – spiega - ha preparato un catalogo di trenta progetti di investimenti pari a 13, 85 miliardi di euro nei settori di energia, turismo e gestione delle acque, chi volesse iniziare un’attività può contattare la Camera di Commercio.” Perché in Croazia? “Perché – risponde la Turudic - è il punto foca-

le per il business, è un Paese vicino all’Italia ed è tra l’Europa Orientale ed Occidentale; vi sono accordi sul libero scambio, un ambiente attraente per gli investimenti esteri e in più notevoli opportunità nel settore turistico. Il sistema legale è armonizzato con l’Unione Europea e il Governo croato ha approvato la legge per la ristrutturazione dell’economia con un nuovo ciclo di investimenti.” Sono circa 10.000 le società e le imprese che operano. I settori sono la cantieristica navale, la produzione agroalimentare, la produzione dei macchinari e apparecchiature. Importante lo sviluppo del settore tessile, dei legnami, de-

Via Cornara 44 - Mellaredo di Pianiga (Ve) Via Cavin Caselle 191 - Caselle di S. Maria di Sala (Ve) - Cell. 328 6599022 P.IVA 04012410272 - SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

c.f. P.IVA 02657040271 - tel/fax 041 468825 e-mail: simionatogianni@libero.it

Simionato F.lli s.r.l. • Compravendite immobiliari • Materiali per l’edilizia • Costruzioni civili ed industriali • Pavimenti e rivestimenti

4.000 mq di articoli regalo, cartoleria, casalinghi, giocattoli, articoli da campeggio.

BRICO FAI DA TE tutti gli articoli per il tempo libero e il fai da te

Sede Legale a Amm.va: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38/B Tel. (041) 5760642 - Fax. (041) 5760048 e-mail: costruzioni@simionato.net

Simionato F.lli s.r.l.

Presso il Centro Commerciale PRISMA a Caselle di Santa Maria di Sala - Loc. Madonna Mora Tel. (041) 5730377-5730323 - brico center (041) 5731405

Esposizione: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38 Tel./Fax (041) 48.77.77 e-mail: info@simionato.net

certificato n.432


c’è un mondo ne. Se spostiamo l’obiettivo sulle persone diventa più facile il dialogo, dialogo che deve essere inteso come forma di vita!” Il Convegno svoltosi dagli Avvocati dell’ Associazione Eunomia, associazione di promozione sociale composta da venticinque avvocati e commercialisti, ha visto l’intervento di Ika Riswanti Putranti dell’ Università di Ferrara con il diritto islamico in generale e i diritti umani; l’Avv. Elisa Gazzetta dell’ Università di Verona con l’esposizione di: “Diritto penale tra religione e tutela dei diritti fondamentali.” Ai giorni nostri dice: “è da tener conto il flusso migratorio , gli immigrati portano la cultura e si scontrano

gli immobili, dei prodotti chimici, farmaceutici e soprattutto il settore metalmeccanico come spiega Sanja Želinski Matunec, Capo reparto per l’economia e cooperazione internazionale della Camera Croata dell’Artigianato. Il mare, le terme e il “Museo dei Cuori Infranti”: “Circa 11.000.000 di persone vengono a passare le vacanze in Croazia” dice Dario Matosevic, Direttore Ente Nazionale Croato per il Turismo che parla delle diverse possibilità che offre questo Paese. Al convegno sono intervenuti: Ennio Gallo, consigliere Camera di Commercio di Venezia, Diego Vecchiato, Dirigente della Direzione Relazioni Internazionali Regione del Veneto, l’Assessore al Turismo della Provincia di Venezia Giorgia

con il diritto penale italiano.” Altro intervento del vice-prefetto di Ferrara sul difficile riconoscimento nell’ ordinamento italiano della Kafalah, istituto islamico per cui una coppia di coniugi o anche solo una persona (kafil) accoglie nella sua famiglia un minore (nakful) e si impegna a nutrirlo. Chiudono i lavori l’Avv. Claudia Maria Ardita dell’ Università di Ferrara con “Togliere il velo dall’ ignoranza: l’uso del burqa in Italia” che lamenta come il parlamento italiano ancora non sappia distinguere tra i vari modi di copertura, e l’Avvocato Stella Stanghellini con: “Mudawana: Matrimonio e divorzio nel diritto marocchino”. “Le comu-

7

nità marocchine – spiega - sono sempre più e sempre più spesso le donne marocchine si presentano dal legale per chiedere il divorzio.” L’ Assessore Scatto in chiusura invita a riflettere sul rispetto del diritto di reciprocità, guardando al trattamento che i nostri connazionali hanno ogni qual volta si recano in questi Paesi. “Non dobbiamo – conclude la Scatto - essere noi ad avere questa apertura ma i passi saranno fatti solo se reciproci. Non possiamo, come dice Oriana Fallaci, nemmeno rinunciare alla nostra identità fondamentale. Qualora lo facessimo ciò sarebbe svilente e avvilente.” Serenella Bettin

Andreuzza, e in rappresentanza di Confindustria Venezia il Dott. Gabriele Piccolo. Ha chiuso i lavori, Matteo Tudor: “Con grande piacere ho accettato di dire due parole. Ringrazio Vecchiato che ci ha sempre appoggiato e ha visitato la comunità italiana a Lesina. Ringrazio la Provincia di Venezia e il personale dirigente. Grazie a tutti perché ciò contribuisce all’affacciarsi della Croazia sulla scena Europea. Grazie poi alle “formiche” che hanno contribuito a realizzare questo incontro.” Ricordiamo che sono aperte le iscrizioni per il viaggio ad Hvar dall’ 1 al 4 luglio, in fondo basta una traversata dell’Adriatico per ritrovarci in un paradiso terrestre. S.B.

Produzione gelato artigianale, sorbetto, monoporzioni e dolci tutto su misura

Via Cainazzi 33/A :: Veternigo di S. Maria di Sala Ve Tel./Fax 041 5781316 :: Cell. 339 2834682 larredogiardino@libero.it :: www.larredogiardino.it

DI ANDREATO STEFANIA E SIMIONATO SIMONE Via Cavin di Sala, 73 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax 0415760246 - info@pianetacasasnc.it

TROVI TANTISSIME ALTRE OFFERTE SU:

www.pianetacasasnc.it

Orario apertura: Lunedì mattina: CHIUSO Dal lunedì al venerdì: 9.00 - 12.00 / 15.00 - 18.30 Sabato: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.30

I ON

I E AZ IT T U U

L T VA RA

G

S. Eufemia di Borgoricco Tel. 049.9336194 Fax 049.9338497 E-mail: dolcegelato@libero.it http: www.dolcegelato.it

PROPOSTA DEL MESE

casette in legno - gazebi - pergolati box e coperture per auto

Spaccio vendita diretta Info: al pubblico Via Mussolini, 3 - 35010

STIGLIANO

In zona tranquilla a due passi dal parco giochi. Appartamento al piano terra con scoperto privato esposto a sud-ovest. Soggiorno con cucina a vista, due camere e doppi servizi. € 147.000


8

cro ce.

Grande soddisfazione per la macchina organizzativa che ha dato prova di grande professionalità. Ma gli elogi, in particolare per la messa di San Giuliano, vanno a tutti coloro che hanno partecipato, con un’affluenza ordinata. La folla si é comportata in modo estremamente composto e civile: va dato atto alle persone della nostra terra della loro grande civiltà. Le riprese televisive delle RAI sono state trasmesse in mondo visione e quindi tutti hanno potuto assistere all’evento e alla parola del Santo Padre ma hanno potuto osservare una grande croce, alta 7 metri e 4 di larghezza, che svettava alle spalle dei fedeli e che guardava al palco delle celebrazioni . La grande croce era frutto dell’ingegno e della fantasia della ditta “Linea Legno” di Roberto Gardin e dei figli Davide e Diego di Caselle de’ Ruffi. La croce è ritornta a Caselle e sarà custodita in un luogo condiviso dall’intera comunità di Caselle che l’aveva già ammirata durante la settimana santa. La croce è rivestita da 33 formelle quadrate impreziosite da un bagno d’oro e d’argento e poste in modo alternato.

IL PAPA VENEZIA

40 VESCOVI 600 SACERDOTI 600 MINISTRI 500 SEMINARISTI 1000 CHIERICHETTI 1066 CORISTI 60 CALICI E PATENE 600 OPERAT. MEDIA

ACQUA, SALUTE E SERENISSIMA Prima di congedarsi da Venezia, il Papa ha incontrato, nella Basilica della Salute, il mondo della cultura, dell’arte e dell’economia e ha lasciato dei meravigliosi spunti di riflessione. Prendendo lo spunto da tre parole che sono metafore suggestive legate a Venezia e cioè all’acqua, alla Salute e alla Serenissima il Papa ha detto “che l’acqua è simbolo ambivalente: di vita, ma anche di morte; lo sanno bene le popolazioni colpite da alluvioni e maremoti. Ma l’acqua è anzitutto elemento essenziale per la vita. Venezia è detta la “Città d’acqua. L’essere Venezia “città d’acqua” fa pensare ad un celebre sociologo contemporaneo che ha definito “liquida” la nostra società, e così la cultura europea”. È in queste tre parole che il Papa ha richiamato alla responsabilità dei politici perché si tratta di scegliere tra una città “liquida”, sede di una cultura che può essere relativista ed anche effimera, e una “città che rinnova costantemente la sua bellezza attingendo dalle sorgenti benefiche dell’arte, del sapere, delle relazioni tra gli uomini e tra i popoli”. Per quanto riguarda la secon-

da parola, la “salute” è “una realtà onnicomprensiva, integrale: va dallo “stare bene” che ci permette di vivere serenamente una giornata di studio e di lavoro, o di vacanza, fino alla “salus animae”, da cui dipende il nostro destino eterno. Dio si prende cura di tutto ciò, senza escludere nulla. Si prende cura della nostra salute in senso pieno”. Infine, “Serenissima”, il nome della Repubblica Veneta, un nome che ci parla “di una civiltà della pace, fondata sul mutuo rispetto, sulla reciproca conoscenza, sulle relazioni di amicizia. Venezia ha una lunga storia e un ricco patrimonio umano, spirituale e artistico per essere capace anche oggi di offrire un prezioso contributo nell’aiutare gli uomini a credere in un futuro migliore e ad impegnarsi a costruirlo”. Il Papa ha dichiarato Venezia città della Pace e città della bellezza: attingendo dalla sua storia e attraverso la sua arte si ritrovano le radici di quel passato che possono tornare a dare un nuovo ruolo nell’accoglienza e anche nella cultura, a Venezia e a tutto il nordest, proprio con questa visione di ponte tra il Mediterraneo e l’Europa.

STONE HOUSE S.r.l. Pavimenti - rivestimenti - arredo bagno sanitari - rubinetteria - complementi d’arredo Via dei Marsari 23 30036 S. Angelo di S. M. di Sala (Ve) Tel. 041 486088 - Cel. 338 9891652

via L. Da Vinci, 5 - 30036 S. Maria di Sala (VE) - Tel. 041.487046 - fax 041.5760097 E-mail: info@simionatosrl.it - www.simionatosrl.it


A A

9

AFFASCINATI DALLA SANTITÀ “Non abbiate paura di andare controcorrente per incontrare Gesù, di puntare verso l’alto per incrociare il suo sguardo”. Benedetto XVI, durante la sua visita ad Aquileia e a Venezia, non ha smesso di indicare l’importanza della testimonianza della propria fede: “La Chiesa – ha sottolineato il Papa - ha bisogno dei vostri doni e del vostro entusiasmo. Sappiate dire ‘sì’ a Cristo che vi chiama ad essere suoi discepoli, ad essere santi. Vorrei ricordare, ancora una volta, che la ‘santità’ non vuol dire fare cose straordinarie, ma seguire ogni giorno la volontà di Dio”. L’analisi del Papa teologo è che “oggi questo essere di Cristo rischia di svuotarsi della sua verità e dei suoi contenuti più profondi; rischia di diventare un orizzonte che solo superficialmente, e negli aspetti piuttosto sociali e culturali, abbraccia la vita; rischia di ridursi ad un cristianesimo nel quale l’esperienza di fede in Gesù crocifisso e risorto non illumina il cammino dell’esistenza”. È il vangelo della S. Messa che presenta l’episodio dei discepoli di Emmaus che, dopo la crocifissione di Gesù, facevano ritorno a casa immersi nel dubbio, nella tristezza e nella delusione fanno dire al Pontefice: “Tale atteggiamento tende, purtroppo, a diffondersi anche nel vostro territorio: questo avviene quando i discepoli di oggi si allontanano dalla Gerusalemme del Crocifisso e del Risorto, non credendo più nella potenza e nella presenza viva del Signore. Il problema del male, del dolore e della sofferenza, il problema dell’ingiu-

stizia e della sopraffazione, la paura degli altri, degli estranei e dei lontani che giungono nelle nostre terre e sembrano attentare a ciò che noi siamo, portano i cristiani di oggi a dire con tristezza: noi speravamo che il Signore ci liberasse dal male, dal dolore, dalla sofferenza, dalla paura, dall’ingiustizia”. La presenza del Papa nel Nordest è per affascinare tutti i cristiani all’i-

deale della “santità”, per costruire una società degna dell’uomo e una civiltà dell’amore. E la ricetta per diventare “santi”, secondo Benedetto XVI, é “lasciarsi istruire da Gesù: innanzitutto, ascoltando e amando la Parola di Dio, letta nella luce del Mistero Pasquale, perché riscaldi il nostro cuore e illumini la nostra mente, e ci aiuti ad interpretare gli avvenimenti della vita e dare loro un senso. Poi, occorre sedersi a tavola con il Signore, diventare suoi commensali, affinché la sua presenza umile nel Sacramento del suo Corpo e del suo Sangue ci restituisca lo sguardo della fede, per guardare tutto e tutti con gli occhi di Dio, nella luce del suo amore. Rimanere con Gesù che è

rimasto con noi, assimilare il suo stile di vita donata, scegliere con lui la logica della comunione tra di noi, della solidarietà e della condivisione. L’Eucaristia è la massima espressione del dono che Gesù fa di se stesso ed è un invito costante a vivere la nostra esistenza nella logica eucaristica, come un dono a Dio e agli altri”. In sintesi ha ricordato la necessità di “rilanciare l’evangelizzazione e la catechesi degli adulti e delle nuove generazioni”, di “dedicare particolare cura alla formazione cristiana dei bambini, degli adolescenti e dei giovani”, “di un sempre maggiore impegno nella carità” e di “manifestare con chiarezza il volto missionario della parrocchia”. E se occorono dei testimoni, il Papa ci indica “i tre patriarchi eletti nel Novecento sulla cattedra di Pietro: Pio X, l’ultimo Papa santo, Giovanni XXIII, che intuì e volle il concilio Vaticano II, e Giovanni Paolo I, il cui pontificato fu ‘mostrato più che offerto’” ma anche il Venerabile Giuseppe Toniolo, la cui beatificazione è ormai prossima. Graziano Busatto

Gottardo Dino

SO.GE.di.CO. Srl

Lavorazione ferro battuto Carpenteria leggera Serramenti in alluminio

IMPIANTI E Costruzioni Generali

Via Rugoletto, 49 Veternigo di S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax. (041) 5780374

Piazza A. Moro - Tel. 041/5730203 Caselle di S. Maria di Sala (VE)

Sede Legale: ZELARINO 30174 (VE) Tel. 041.5461109 Fax. 041.5461114


10

stalking

POESIA

Mara Ballan dopo la vincita dello scorso anno al concorso “Donne in Poesia. Profumo di donna”, è stata selezionata a Roma, in concorsi nazionali, e inserita con alcune poesie in quattro volumi antologici. A dicembre è stata inserita come autore nel volume “Il Federiciano II, nella II edizione dell’omonimo concorso internazionale, di poesia inedita “IL FEDERICIANO” a Rocca Imperiale Cosenza. Superati i 2700 autori iscritti. Oltre 9000 gli elaborati giunti alla redazione da tutte le regioni italiane e innumerevoli i partecipanti dall’estero (Svizzera, Inghilterra, Germania, Etiopia, USA, Canada, Venezuela, Perù, Brasile, Argentina, etc. - il paese più lontano le Isole Mauritius). Sabato 16 aprile 2011, presso il cinema teatro “Ai Bersaglieri” di Spinea, ha ricevuto il premio di merito “Regione Veneto” con la poesia inedita “Quadro di vacanze estive”, alla XVII Edizione del Concorso “Stella e Antonio Norbiato di Spinea”, (oltre 400 gli elaborati - interessate tutte le regioni italiane) ideato dall’Università Popolare e promosso da Città di Spinea, Regione del Veneto, Provincia di Venezia, UNIEDA. L’introduzione della manifestazione è stata curata dal presidente dell’Università Roberto Trevisan. Ha consegnato il premio l’Assessore alla Cultura Loredana Mainardi con l’intervento dell’Assessore all’Istruzione della Provincia di Venezia Claudio Tessari.

Nel codice penale è stato introdotto a tutela della libertà morale l’art. 612 bis. Sono tutelate quelle persone che spesso devono fare i conti con ossessive invadenze nella propria vita privata da parte di terzi che talvolta si trasformano in veri e propri atti di violenza. La misura, infatti, vuole sanzionare il ripetersi di comportamenti molesti, ossessivi e persecutori che si manifestano con telefonate a tutte le ore, appostamenti, attenzioni ripetute, regali non graditi, lettere, biglietti, bigliettini e messaggi anche telefonici. Una varietà di atti, insomma, che potrebbero sembrare apparentemente innocui ma che spesso degenerano in minacce, pedinamenti, presenza inopportuna (per esempio nei pressi del posto di lavoro, della palestra, di un ristorante ecc.) fonte per la vittima di uno stato di ansia, di paura, di timore per la propria incolumità e che la

chiuso sabato a pranzo e martedì tutto il giorno via Noalese 23, Stigliano di Santa Maria di Sala (Ve) per info e prenotazioni 041 5780465 / 392 5032657

costringono ad alterare le proprie abitudini e scelte di vita. Detto reato è perseguibile a querela della persona offesa che dovrà pertanto informare l’autorità giudiziaria e chiedere che si proceda contro l’autore del delitto. Si procede d’ufficio, vale a dire senza la necessità di una formale richiesta da parte della vittima, quando il fatto sia commesso a danno di un minore o una persona disabile o se l’autore è già stato ammonito dal questore. E’ infatti previsto che prima della querela la vittima di stalking possa rivolgersi alle autorità di polizia e chiedere al questore di ammonire l’autore delle molestie. La condanna prevede il divieto per il molestatore di avvicinarsi alla vittima ed ai luoghi che questa frequenta oltre, ovviamente, alla pena prevista nella misura che va da sei mesi a quattro anni di reclusione per chi viene ritenuto colpevole di atto persecutorio, con una pena

più aspra se il fatto è commesso da un coniuge legalmente separato o divorziato, da persona legata da relazione affettiva o da chi è stato già ammonito dal questore. Recentemente la Suprema Corte di Cassazione ha stabilito che integrano il delitto di atti persecutori anche due soli episodi di minacce o molestia se abbiano indotto nella vittima un perdurante stato di ansia o di paura, tali da costringerla a cambiare le proprie abitudini di vita! Nel caso esaminato, infatti, la parte lesa era stata costretta a cambiare casa e città per eludere la pressione indotta dal persecutore (con un solo atto) che tuttavia aveva rintracciato la nuova abitazione manifestandolo con il macabro segno di un cappio appeso alla porta della nuova abitazione (seconda condotta)! E i due episodi sono stati considerati idonei a configurare il reato di stalking. Avv. Natascia Rocchi

LA LETTERA Alla cortese attenzione dell’egregio Sig. SINDACO di S. Maria di Sala Da tempo, noi genitori dei bambini dell’”ASILO F. e T. CROVATO” di Caltana, chiediamo al Comune di Santa Maria di Sala che il parcheggio adiacente alla palestra venga asfaltato. Quando piove molto diventa impraticabile e l’unico intervento fatto, che sembra una presa in giro, è quello di ricoprire le buche con della ghiaia. Chiediamo inoltre, come già fatto per iscritto e più volte sollecitato, che venga installato un faro che illumini il suddetto parcheggio, poiché alla sera viene usato da coppiette per …..”appartarsi” e poi molto educatamente lasciano, dopo l’uso, profilattici e salviettine all’ingresso dell’asilo ove, al mattino, transitano più di cento bambini. Stanchi di questa situazione chiediamo solleciti provvedimenti in merito. Con osservanza

Carne a brace lla tutt le sere e ...

tappeti - serbini - tovaglie e altre idee per voi per cucina, bagno, salotto, camera, bimbo, ingresso orari: 9-12 / 14-18:30 da lunedì a venerdì - sabato solo su appuntamento Casa Service srl via Cavin Caselle 19, 30030 Caltana di S. Maria di Sala (VE) tel. 0415730544 - email: casaoutlet.tappeti@gmail.com - www.casa-service.it


11

IL DOPOSCUOLA È SEMPRE PIÙ RICHIESTO In una realtà dove la scuola a tempo pieno, dove esiste, sta lottando per sopravvivere e dove i rientri pomeridiani sono in continua diminuzione per mancanza di fondi, è stato pensato un servizio per venire incontro alle esigenze dei genitori. Nel nostro territorio l’associazione “IL PUZZLE “ ha iniziato il suo cammino nel 2009 gestendo un servizio di doposcuola a Caltana per bambini delle elementari e medie con all’inizio 11 iscritti, oggi i bambini sono più di 20. Il servizio da quest’anno è attivo

anche a Sant’Angelo dove anche quì ci sono più di 20 iscritti. Le attività si svolgono nelle scuole elementari dal lunedì al venerdì dalle ore 12.30 alle ore 17.30. I bambini pranzano insieme, fanno i compiti per casa e attività ludico-ricreative. Vengono accompagnati anche a catechismo e alle attività sportive se vengono svolte nelle vicinanze della scuola. Particolare importanza viene data alla comunicazione e all’espressione libera di ogni singolo bambino del desiderio e bisogno di stare insieme e relazionarsi con

gli altri. Il personale è impegnato nell’aggregare e far sentire il bambino inserito in un gruppo in cui il rispetto per l’altro è prioritario. Certo ci sono regole ed orari da far rispettare, ambienti da rendere agevoli per lo svolgimento delle attività, tutti presupposti che vengono soddisfatti con un buon lavoro di squadra. Il personale è qualificato in ambito psicopedagogico; con precedenti esperienze di comunità, case famiglia ed altre associazioni specializzate nell’infanzia e prima adolescenza. L’esperienza passata

ha aiutato il personale ad essere più competente possibile in ogni singola situazione cercando di rispondere in maniera efficace ad ogni problema. I contatti con le maestre della scuola agevolano la conoscenza del singolo bambino non solo a livello caratteriale ma anche in riferimento al suo profitto scolastico. L’Associazione IL PUZZLE “ ringrazia in particolar modo l’Assessore Scatto e i suoi collaboratori per la fiducia e la preziosa collaborazione nella buona riuscita del progetto”.

ESERCITAZIONE ANTINCENDIO Sabato 9 Aprile scorso la nostra Protezione Civile, unitamente ai Vigili del Fuoco e alle nostre unità di Vigili Urbani, hanno condotto l’annuale esercitazione, presso la scuola elementare di Stigliano, simulando un incendio e la conseguente evacuazione. Le autorità scolastiche erano state preavvisate ma è stato ugualmente interessante vedere lo svolgersi dell’intervento da parte delle varie componenti della sicurezza e l’interesse con cui i bambini hanno partecipato all’operazione di evacuazione dai locali della scuola. Le esercitazioni sono

l’occasione indispensabile per mettere a punto, in caso di reale pericolo, una procedura efficace di protezione. Per questo anche l’Amministrazione Comunale era presente con l’Assessore Primo Bertoldo a dimostrare l’interesse generale della collettività e la gratitudine a tutti gli operatori della Protezione Civile, espressa al loro Presidente Luca Nebradiga, ai Vigili Urbani espressa al loro Comandante Aldo Pagnin, ai Vigili del Fuoco espressa al loro Responsabile di Squadra e alla Croce Verde espressa al Responsabile dell’unità. P.B.

LA REGIONE VENETO DISTRIBUISCE FONDI PER LE PARITARIE La Giunta regionale, su proposta dell’Assessore ai servizi sociali Remo Sernagiotto, ha approvato una deliberazione con la quale assegna e eroga per il 2011 14,5 milioni di euro alle scuole d’infanzia non statali (come previsto dalla legge regionale di bilancio di previsione 2011) che accolgono 94 mila bambini tra i 3 e i 6 anni (sui 130 mila complessivi presenti nelle scuole d’infanzia). Ne da’ notizia Sernagiotto stesso il quale sottolinea: ‘’Ancora una volta, pur in situazione finanziaria di cosi’ grande difficolta’, la Regione Veneto ha fatto la sua parte, direi la sua parte in fondo, nei confronti del-

le scuole per l’infanzia non statali che sono 1.189 e accolgono l’80% dei bambini veneti tra i 3 e i 6 anni svolgendo una funzione sociale ed educativa imprescindibile e che il governo veneto riconosce appieno. Nel giro di qualche mese gli importi saranno erogati mettendo fine ad alcuni ritardi che si erano presentati negli anni precedenti. E’ una cosa importante anche se siamo consapevoli che questo non basta per l’equilibrio dei bilanci delle scuole paritarie del Veneto’’. L’esponente del governo veneto ha annunciato un prossimo incontro con la Ministra all’istruzione Mariastella Gelmini per far capire

che ‘’il modello veneto e’ un modello di sussidiarieta’ importante. Il ‘’costo’ per bambino in una scuola non statale paritaria e’ di 2800 euro l’anno contro i 5600 in una scuola statale a funzione pubblica. La scuola per i bambini fra i 3 e i 6 anni - aggiunge Sernagiotto - non e’ considerata scuola d’obbligo ma certo ci si rende ormai conto che e’ un insostituibile preludio propedeutico alla scuola elementare. Pertanto ora dobbiamo discutere a livello nazionale il ‘’caso veneto’ delle scuole per l’infanzia paritarie perche’ le rette pagate dalle famiglie che si rivolgono a queste

scuole diventano piu’ pesanti, praticamente un’ulteriore tassa’’. L’Assessore informa ancora che la Regione sta lavorando con la Fism (federazione italiana scuole materne) e con tutti i soggetti interessati, riuniti attorno a uno specifico tavolo regionale da un anno, per preparare un progetto-pilota basato sul principio di sussidiarieta’ nel Veneto ‘’che proporremo al governo sperando che nel giro di due anni si possa non avere piu’ la retta ma un ‘’buono bambino 3-6 anni’ di 2.800 euro l’anno per le scuole d’infanzia paritarie cosi’ da garantire il loro servizio e dare possibilita’ di scelta alle famiglie’’.

PRATICHE AUTO E AMMINISTRATIVE MEDICO IN SEDE PER RINNOVI O DUPLICATI PATENTI ACCETTAZIONE AUTENTICHE DI FIRMA PER TRASFERIMENTI DI PROPRIETÀ

Via Caltana, 175/A - Caselle Tel. 041 5731255 presso Centro Commerciale TOM

ASSICURAZIONI - RISCOSSIONE BOLLI AUTO Dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 15.30-19.30 / sabato: 9.30 – 12.30 Via Cavin di Sala, 65 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/487453 – Tel/Fax 041/487871 – E-mail: agenzia.ducale@libero.it


volley 12

Maggio è sicuramente un mese di forti emozioni per il G.S. Volley Salese, sia per le squadre iscritte ai Campionati del Centro Sportivo Italiano (CSI) che per quelle che partecipano ai Campionati FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo). Dopo aver vinto le semifinali in entrambi i fronti le nostre ragazze si stanno preparando a disputare le finali. L’intensa fase finale si

hanno vinto entrambe le semifinali si affronteranno in un magnifico scontro diretto che proclamerà il Campione provinciale. - Una piacevole sorpresa arriva dalla nostra squadra Under 12 che si è guadagnata la qualificazione alla semifinale e poi alla finale. Grande attesa inoltre per la fase finale del Campionato FIPAV Terza divisione femminile dove la nostra prima squadra è in testa al Campionato con due punti di vantaggio sulla diretta inseguitrice, la

Comitense Volley. Si tratta di un anno sportivo che ci ha già regalato molte soddisfazioni ma come sapete l’appetito vien mangiando e a questo punto speriamo che questo finale di stagione diventi indimenticabile per tutti i componenti della società, giocatrici e genitori in primis. Il tutto terminerà il 28 maggio con la grande Festa sociale che si terrà in villa Farsetti, a seguire tutti a gustare una buona pizza presso la Pizzeria Meridiana.

aprirà con le finalissime dei seguenti campionati del CSI: - la compagine delle Allieve sarà impegnata in un duro confronto con la squadra del Gazzo Padovano per diventare Campione provinciale. Ricordiamo che hanno già ottenuto un ottimo terzo posto anche nel Campionato FIPAV Under 16 Terza div. Femminile. - le due squadre Under 13 che

STELLE DELLO SPORT HANNO FIRMATO L’ALBO D’ORO La Festa dello Sport organizzata a Stigliano dal 16 al 25 aprile anche quest’anno è stata un successo di presenze attratte dalle varie manifestazioni messe in programma con grande maestria dall’Unione Sportiva S. Marco Stigliano del presidente Pierluigi Novello. Da un lustro a Stigliano, l’ALBO D’Oro, è un appuntamento atteso dagli atleti del comune che si sono contraddistnti nel corso dell’anno agonistico. Quest’anno poi, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia, l’Orchestra Rossella Ferrari e i Casanova, hanno aperto e chiuso la manifestazione suonando l’inno d’Italia, che ha fatto venire la pelle d’oca a tutti i presenti. Il vulcanico Giorgio Minto, che riesce sempre a regalare cose memorabili ai suoi cittadini, non si è smentito nemmeno questa volta e, aiutato da Luciano Martellozzo, ha

sciorinato una premiazione intervallata da coreografiche esibizioni. Ad avvicendarsi nella consegna dei premi il sindaco Paolo Bertoldo, il presidente del consiglio comunale Michele Vecchiato, gli assessori Giuseppe Sambati, Pri-

mo Bertoldo, Tino Testolina, la campionessa italiana di Triathon Valentina Filipetto, il cav. Bruno Carraro, Otello Calzavara e Imerio Righetto. Sono stati premiati i seguenti atleti che si sono distinti a livello regio-

nale: Enrico Lazzaro (ciclocross), Chiara Pierobon (cliclismo), Katia Boesso (Pallavolo), Lisa Cuogo (merengue), la squadra del Caltana vincitrice del campionato di calcio di 1ª categoria, la squadra del calcetto a5 del U.S. S. Marco Stigliano 1ª classificata al campionato veneto CSI, Ilaria Volpato, Denise Gardin, Sofia Fiume e Aurora Artusi (ginnastica artistica), Linello Masiero (tiro al volo regionale ma anche il titolo mondiale), Nicholas Righetto (nuoto regionale e nazionale), Marenco Natali (atletica leggera regionale e nazionale), Anna Zavan (Ginnastica ritmica regionale e nazionale), Lara e Silvia Perissinotto e (karate regionale e nazionale), Eddy Tiozzo (atletica leggera regionale e 3° posto al nazuionale), Giulia e Chiara Crespan, Aurora Volpato e Monica De Rossi (ginnastica artistica regionale e nazionale).

telefono: 041 5780158 fax: 041 5780668 email: info@bortolato.eu web: www.bortolato.eu

BORTOLATO s.a.s. di Bortolato Onorino & C. via Rugoletto, 37 - 30036 Veternigo di S. Maria di Sala (VE)


LE CAUSE

alitosi

L’alito cattivo (alitosi) è un problema piuttosto comune nelle popolazioni di tutto il mondo. In condizioni normali l’odore dell’alito varia durante la giornata secondo le abitudini alimentari, ma anche secondo l’età e il sesso. Anche se l’alitosi può essere il segnale di alcune patologie che possono interessare fegato, stomaco, intestino e apparato respiratorio oppure la conseguenza dell’assunzione di determinati farmaci, dobbiamo sapere che in circa il 90% dei casi le cause vanno ricercate nel cavo orale stesso dove vengono prodotte delle sostanza da parte dei batteri presenti nella bocca. L’alitosi può essere distinta in 3 tipi. Il primo che dobbiamo considerare è l’alitosi transitoria che è fisiologica e tipica di alcuni momenti della giornata o conseguenza di azioni particolari. Esiste poi l’alitosi persistente che è da collegare a varie patologie specialmente della bocca. Un ultimo tipo di alitosi è quello che viene chiamato anche alitofobia o pseudolalitosi, ovvero la costante paura di avere l’alito cattivo. Ma torniamo ad analizzare l’alitosi transitoria che risulta essere un disturbo temporaneo e che può essere provocata dall’assunzione di alimenti come aglio, cipolla, alcool e farmaci che diminuendo la quantità di saliva favoriscono la proliferazione batterica in bocca. In questi casi il disturbo scompare velocemente una volta scovata la causa. Passando all’alitosi persistente dobbiamo considerare che la maggior parte delle persone pensa che

questo disturbo sia dovuto a malattie dell’apparato digerente, ma che a tutti gli effetti questa causa è molto rara. Molto più frequenti sono le malattie otorinolaringoiatriche, le sinusiti, le tonsilliti che essendo causa di infezioni danno la possibilità ai batteri di riprodursi e pertanto di provocare l’alito sgradevole. L’ultimo tipo di alitosi, quello psicologico (alitofobia) che va indubbiamente discusso con la persona che ne soffre. E’ necessario rendersi conto che a tutti gli effetti il problema non esiste e che pertanto tutti gli accertamenti risultano negativi. In questo caso può essere utile l’assistenza psicologica, anche se spesso la persona affetta dal disturbo rifiuta questo aiuto.L’alitosi può essere trattata con dei rimedi sintomatici che mirano ad eliminare il cattivo odore dell’alito senza agire sulle cause. Tra questi rimedi ricordiamo la masticazione di erbe aromatiche come il prezzemolo, il basilico, la salvia e l’assunzione di prodotti a base di clorofilla. Molte persone assumono frequentemente caramelle alla menta o usano colluttori. Queste misure non sono in grado di risolvere a lungo il problema, ma possono solo camuffarlo per brevi periodi.Nel caso di patologie odontostomatologiche, invece, si cerca di adottare tutte le misure per una corretta igiene orale (compreso lo spazzolamento della lingua), ma soprattutto si cerca di eliminare le patologie dentali e paradontali presenti. Dott. Luigi Cazzaro

CATENA PUNTI VENDITA A MARCHIO REGISTRATO

IN CENTRO A VETERNIGO per prenotazioni 345-61.40.122 Aperto tutti i giorni 07.30-13.00 Il venerdi’ anche il pomeriggio 15.00-19.00 Inoltre anche a pianiga troverete aperta la pescheria presso il centro agroittico a 100 mt dalla chiesa anche il pomeriggio 15.30-19.30 Per informazioni tel. 041-48.70.31 Uffici r.A.

Macelleria GALLO PLINIO Q ua l i tà c o n v e n i e n za e t r a d i z i on e offe rte sp ec i ali o g n i m ese

S. Maria di Sala (VE) Via Cavin di Sala, 34-36 Tel. 041.486005

F.B.F. Impianti s.r.l. CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IMPIANTI ELETTRICI Santa Maria di Sala (VE) Tel. 041486081 - Fax. 041 486928

13

LE CURE

Sicuramente è esagerato parlare di patologia, però è vero che questo problema, soprattutto nelle sue forme più marcate e persistenti, è molto sentito e può arrivare anche a condizionare la vita di chi ne soffre. Infatti è crescente la richiesta di esami, cure mediche e odontoiatriche per la diagnosi e la risoluzione dell’alitosi ed è notevole il consumo di prodotti per combatterla, dai dentifrici ai colluttori, dalle mentine alle chewing-gum. Il funzionale ideale di gran parte di questi rimedi è l’estratto di semi di pompelmo per le proprietà antimicrobiche ad ampio spettro: risulta infatti attivo sia sui gram+ che sui gram-, su più di 100 ceppi di lieviti e muffe (candida compresa), oltre a numerosi virus e batteri. Inoltre è sorprendente come sia estremamente selettivo, cioè attivo sui patogeni e pressochè innocuo nei confronti dei batteri fisiologici e pertanto non altera in modo significativo l’indispensabile flora batterica difensiva delle mucose. E’ molto frequente, anche negli individui sani che si manifesti l’alitosi se la salivazione diminuisce, ad esempio nel sonno o quando si parla a lungo. E’ per questo che spesso nei prodotti per la cura dell’alitosi troviamo lo xilitolo, estratto da Betula pendula. Si tratta di un polialcool, frequente nelle fibre vegetali e nella frutta. Presenta una spiccata attività scialagoga, ossia di stimolo alla salivazione, attraverso la quale viene incrementato il “lavaggio” della cavità orale e la conseguente eliminazione dei microrganismi produttori dei composti solforati maleodoranti. L’inibizione della proliferazione batterica è dovuta principalmente all’attività di riequilibrio del ph del cavo orale, svolgendo in questo modo anche un’attività anti-carie e protettiva gengivale. Lo xilitolo viene sfruttato anche per la sua azione dolcificante con un apporto calorico decisamente inferiore al saccarosio. Dott.ssa Sonia Giacometti

Via L. Einaudi, 2/b 30030 Caltana di S.M. di Sala (VE) tel. e fax 0415732037 Via Cici 17/2 30038 Spinea (VE) tel. 041997271 fax 041995550 email: chinellato.favaretto@libero.it


avis

14

SALTO DI QUALITÀ Il 33° Concorso Ippico Nazionale S.O. A organizzato dall’Unione Gruppi Salesi e svoltasi il 6, 7 e 8 maggio 2011 a S. Maria di Sala, ha avuto un ottimo successo segnato anche dal 150° anniversario dell’Unità d’Italia. L’appuntamento, ormai collaudato è la prima settimana di maggio nello spettacolo unico offerto dalla cornice resa dal parco di Villa Farsetti in Santa Maria di Sala. Quest’anno il clima ci ha regalato della fantastiche giornate di sole. L’organizzazione è stata puntuale ed attenta, sforzandosi unitamente a tutti i volontari intervenuti, di garantire ai cavalieri con tutto l’entourage una piacevole permanenza nelle strutture della Villa attrezzate per la specifica occasione. Il livello tecnico e le competizioni agonistiche erano adeguate alla categoria del Concorso S.O. A, grazie alla perizia ed esperienza del Direttore di Campo Francesco Pettenò. Le gare sono iniziate venerdì mat-

tina e domenica si è svolta la massima categoria, il Gran Premio, che ha visto vincitore il cavaliere veneto Gino Bettella che si è imposto con 0/0 penalità nel barragè al quale hanno partecipato n°5 binomi con 0 penalità nel percorso base. Nelle tre giornate di gare si sono svolte categorie riservate a cavalli giovani e categorie di varie entità e difficoltà con la partecipazione di cavalieri e amazzoni junior e senior. Il comitato organizzatore ha tenuto a ricordare la ricorrenza del 150° anniversario Unità d’Italia offrendo ai concorrenti in premio per i risultati conquistati sul campo coccarde tricolori e targhe riportanti la ricorrenza. Di completa soddisfazione è stata la partecipazione di cavalieri e amazzoni alla manifestazione sportiva che contribuisce a ripagare tutti gli sforzi sostenuti da l’U.G.S che ha sostenuto il comitato organizzatore. G.L. Brusca

AVISINI A CALTANA 5 GIUGNO

Il ritrovo degli iscritti e dei simpatizzanti dell’Avis del gruppo di Caltana è in programma anche quest’anno. L’occasione è quella di sensibilizzare tutti i cittadini verso l’importanza decisiva che assume il gesto della donazione di sangue. Si tratta di un’azione che contribuisce in maniera fondamentale a salvare delle vite umane e assicura un contributo decisivo al sistema sanitario nazionale: senza la generosità dei donatori moltissimi interventi non sarebbero possibili. Inoltre la donazione periodica assicura un controllo costante sulla salute del donatore, che viene sottoposto a specifiche analisi in grado di fornire un check up completo. Proprio grazie a questi controlli, alcuni soci avis si sono potuti diagnosticare in tempo delle malattie che altrimenti avrebbero determinato seri rischi. Insomma, donare fa bene non solo per chi riceve ma anche per chi lo fa, senza contare la soddisfazione che solo un gesto

così significativo riesce a creare. Il gruppo di Caltana si ritroverà domenica 5 giugno a partire dalle ore 10.00 a Caltana presso il Piazzale antistante la Chiesa Parrocchiale. Dopo l’esibizione del “Corpo Filarmonico Città di Noale” ed il corteo per le vie del paese, ci sarà la S. Messa ed il saluto delle autorità, tra cui il sindaco e l’assessore ai servizi sociali Primo Bertoldo. Con l’occasione verranno premiati i donatori tra cui: Emily Carraro, Elisa Crespan, Giulia Zanchin, Michele Bovo, Andrea Gambalunga, Raffaele Maretto, Mauro Masiero, Enrico Merlo, Cristian Novello, Daniele Perin, Christian Stocco con il distintivo di rame; Antonina Minnella, Sabrina Vecchies e Giuseppe Trevisanato con il distintivo d’argento; Sandra Pesce, Michela Zotti, Andrea de Grandis e Alberto Vegher con il distintivo in argento dorato; Devis Prevedello con il distintivo in oro; Eros Calzavara con il distintivo in oro smeraldo e infine Fernando Pietrobon con una targa. Seguiranno le premiazioni, un immancabile momento conviviale presso il ristorante Papillon a Rustega di Camposampiero.

Via A. Gramsci, 58 Mirano (Ve) Tel. 041-432946

Nuovo Punto Vendita Via Firenze, 34

S. Maria di Sala (Ve) Via Firenze, 34 Tel. 041 5760382 S. Maria di Sala (Ve) Tel. 041.5760382 Via A. Gramsci, 58 Via A. Gramsci 58 Mirano (Ve) Tel. 041 432946

Mirano (Ve) Tel. 041-432946

Via Firenze, 34 S. Maria di Sala (Ve) Tel. 041.5760382

DAL 1982 AUTOMOBILI PER PASSIONE - Vendita Nuovo, Km 0 e multi marche - Vendita semestrale e usato garantito - Installazione impianti a GPL - Noleggio Auto

- Revisione - Elettrauto - Assistenza officina - Gommista

Via Cavin di Sala 72/A Mirano (Ve) - Tel. 041 5701190

www.autorombo.com

Lavanderia Self Service Caselle di S. Maria di Sala Piazzetta Aldo Moro 1

Villanova di Camposampiero Piazza Mercato 38


lau ree

15

TARGA DI BENEMERENZA Gianni Bianco, rappresent a n t e della sezione AVIS Graticolato Romano sezione di Veternigo, Stigliano S. Maria di Sala, Domenica 3 Aprile 2011 a Sant’Angelo, in occasione dell’an-

nuale festa dell’associazione, ha ricevuto la targa di benemerenza, per raggiunti limiti d’età; infatti si può donare sangue fino a 65 anni. A premiarlo il presidente dell’Associazione AVIS Comprensorio Miranese, Renzo Franzoi, il sindaco Bertoldo e l’assessore Scatto.

CASELLE IN FIORE

Ogni anno l’Assessore ai Servizi Sociali Primo Bertoldo, dopo i soggiorni estivi, programma

Marco Simionato il 28 Marzo 2011 si è brillantemente laureato con la votazione di 110 e lode in Musicologia e Beni Culturali presso la Facoltà di lettere e filosofia di Padova, discutendo la tesi “la cultura del pianoforte in veneto tra la fine della repubblica e il periodo austriaco”, relatore Ch.mo Prof. Sergio Durante. Si complimentano con lui i genitori Giancarlo ed Ermelinda , la sorella Roberta , il cognato Alberto le nipotine Giada e Gloria, amici e parenti tutti.

un incontro con i Cittadini partecipanti per rilevare il grado di soddisfazione e raccogliere i loro desideri in vista delle prossime vacanze. Quest’anno è emerso la piena soddisfazione per la destinazione del mare e il desiderio di un cambiamento per la montagna. Così si è provveduto a confermare Bellaria,

dall’1 al 15 luglio, per il mare e scegliere Andalo, dal 26 Giugno al 10 Luglio, per la montagna. Per il gruppo dei Diversamente Abili si è confermato la scelta dell’accogliente località di Fiera di Primiero, dal 17 Giugno al 2 Luglio. L’agenzia organizzatrice dei soggiorni riceverà la conferma dei

soggiorni e distribuirà i bollettini di versamento, mercoledì 1 Giugno, presso la sala Cedraie in Villa Farsetti, dalle ore 9,30 alle 12. Per i Diversamente Abili, invece, la conferma della loro partecipazione è già avvenuta e rimangono in attesa della partenza, secondo le modalità dello scorso anno.

TRATTORIA DA

JOLANDA TIPICA CUCINA VENETA DAL 1950

BEAUTY IDENTITY

SPECIALITÁ BACCALÁ Via Gaffarello 53 - 30036 S. Maria di Sala (Ve) Tel. e Fax 041 5760372 - Chiuso il Lunedí

0 4 1 / 5 7 3 1 8 9 9

Via Cavin Caselle, 123/C - S. Maria di Sala (VE) - Tel 041.5730718

esci dal guscio, vendi con noi!

SOLARIUM

ESTIVI

Il 31 marzo Nicola Franzoi è stato proclamato Dottore Magistrale in Economia degli Scambi Internazionali presso la Facoltà di Economia dell’università Cà Foscari di Venezia con votazione 110/110 e Lode, discutendo la tesi: “ Il Sistema di Certificazione tra interessi pubblici e interessi privati.” Al neolaureato le congratulazioni vivissime della mamma Alda, papà Renzo, della sorella Sara con Alberto, Alessandra e di tutti i parenti ed amici.

ESTETICA

SOGGIORNI

serate con musica e balli. Il primo appuntamento è stato nella mattinata di sabato per l’asilo e le scuole elementari con artigiani e agricoltori per conoscere gli antichi mestieri, e nella serata la Protezione Civile di Santa Maria di Sala si è riunita per un corso sulla prevenzione degli incendi domestici. Il giorno seguente la festa è proseguita con dimostrazioni sportive e il raduno di Ferrari. Per concludere la giornata in allegria molta gente ha cenato presso lo stand gastronomico Cozze e vongole, aderente al quale c’era la pista da ballo. La prima sera si è esibita l’orchestra di ballo liscio Stefano e i Nevada , domenica la festa si è conclusa con lo show del gruppo di Salsa de calle di Mary e Micky Dj.

PARRUCCHIERI

Finalmente è arrivata la primavera che ha portato entusiasmo, voglia di stare in compagnia, come se fossimo già nella stagione estiva, e tanti fiori che hanno colorato le piazze! Una piacevole invasione ha colpito anche Caselle che nel fine settimana di sabato 30 Aprile e domenica 1 Maggio, come di consuetudine, ha ospitato mercatini e

via marinoni, 29 caltana di s. maria di sala (VE) 30030 dario@dariobeautyidentity.it - www.dariobeautyidentity.it

esci dal guscio, esci dal gusc vendi con noi! vendi con 041 5760005 www.planningpool.it041 5760

chiamaci! chiamaci! chiamaci! 041 5760005

www.planning S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65 S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65 www.planningpool.it S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65


essere accanto. 16

“Essere accanto” è il leitmotif della prima festa del Volontariato, che si svolgerà l’11 giugno 2011 nella Villa Farsetti di S. Maria di Sala, promossa dall’assessorato ai Servizi sociali. “Essere accanto è il modo concreto di offrire l’aiuto alle persone e alle situazioni di necessità. Il volantino – afferma Primo Bertoldo – raffigura un pettirosso e vuole simboleggiare quanto siano fragili e deboli le situazioni che si presentano al volontario. Per questo è importante saper offrire un servizio nella gratuità ma con professionalità e discrezione”. Per mettere in vetrina le esperienze di altri e per un confronto e approfondimento sui valori intrinseci al volontariato l’assessorato ha promosso un convegno che vede la presenza del sen. Carlo Giovanardi, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio per quanto riguarda i problemi sociali. Presenzieranno il sindaco Paolo Bertoldo e l’assessore ai servizi sociali Primo Bertoldo, Giacomo Grandolfo e Claudio Tessari e la testimonianza di Luisa Conti, presidente del Centro Servizi del Volontariato, Antonio Zanon dell’Associazione Terre Nove e di Francisco Josè Santolaya Soriano, assessore del Volontariato in Andalusia. Il parco di Villa Farsetti ospiterà per tutta la giornata gli stand espositivi delle Associazioni di Volontariato di Santa Maria di Sala. Alle ore 17.00, in sala teatro, “I fioi del fiò”

intratteranno il pubblico con una divertente rappresentazione. Alle ore 20.30, davanti alla Villa Farsetti, “I Fiorellini”, gruppo di animazione dei diversamente abili di Mirano, allieteranno il pubblico con un nuovo spettacolo di intrattenimento.

DIRETTORE RESPONSABILE Graziano Busatto PRESIDENTE Liliana dal Lago ART DIRECTOR Manuel Rigo TIPOGRAFIA Grafiche Quattro Santa Maria di Sala (VE) Registraz. Tribunale di Venezia n° 770 - 17 gen 1984

SIAMO PRESENTI NEI MERCATI DI: lunedì: Mirano (Ve) - Mogliano (Tv) martedì: Pianiga (Ve) - Marghera (Ve) mercoledì: Maerne (Ve) - Villorba (Tv) giovedì: Noale (Ve) - Istrana (Tv) venerdì: Martellago (Ve) - Silea (Tv) sabato: Fiesso d’Artico (Ve) - Vedelago (Tv) domenica: Camisano Vicentino (Vi) CON ASSORTIMENTO DI:

GASTRONOMIA - ROSTICCERIA FRIGGITORIA DAL 1964 STIGLIANO DI S. MARIA DI SALA (VE) Via Fracasso 22 Cell. 335 6327747 / Fax 041 2430815 E-mail: anticafattoria@vodafone.it

FABBRICA DIVANI POLTRONE E LETTI PRODUZIONE E SPACCIO AZIENDALE

Crazy Sun di Barbara e Fabiana

Via Don Gallerani, 2 - Caltana (VE) - Tel. 041.5732508

Bernardi

Onoranze Funebri M. G. S.R.L. 30036 S. MARIA DI SALA (VE) VIA SALGARI 4/F1 SS. PADOVA - TREVISO TELEFONO 041 486311 - FAX 041 487810

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: Associazione Culturale Gente Salese Via dei Tigli 10 - 30036 S. Maria di Sala Ve Tel. 041 486369 E-mail. redazione@gentesalese.com www.gentesalese.com

Via Desman, 139 S. Angelo di S. M. di Sala - tel. 041.487341

GS Maggio 2011  

Gente Salese maggio 2011

Advertisement