Page 1

GENTE SALESE - MENSILE DI ATTUALITÀ, CULTURA E INFORMAZIONE

N° 6 - ANNO XXXIII - GIUGNO 2016

n. 6

GIUGNO 2016

GENTE SALESE

Ho visto Madri... Vallj Vecchiato a pag. 2 3

Via Desman dimenticata dalle Istituzioni

8

10 promossi di 3ª media con il 10 e 5 con la lode

11

Calcio Stigliano, che stagione!


intro. 2

Madri

Ho visto madri dare la vita per salvare quella del figlio. Ho visto madri lasciarsi morire per non essere riuscite a salvare la vita del figlio. Ho visto madri straniere piangere ogni notte pensando al figlio lasciato dall’altra parte del mondo. Ho visto madri subire i peggiori soprusi per difendere il figlio dalle violenze. Ho visto madri portarsi il rimorso per tutta la vita dopo aver abortito. Ho visto madri cadere in una profonda depressione dopo avere abbandonato il proprio figlio. Ho visto madri impazzire dopo aver ucciso il proprio figlio. Ho visto madri uccidersi dopo aver ucciso il proprio figlio. Non ho mai visto una madre vivere serena dopo la morte o la separazione, voluta o subita, del proprio figlio. Mai. Nessuna. dott.ssa Vallj Vecchiato

psicologa e psicoterapeuta Cel. 3389796664 - E-mail: v.vallj@libero.it.

TORO Agenti Generali: dott.ssa Elena Stocco e rag. Roberta Degan

di Zanchin O. & Bertocco M. Via Caltana, 10/A - 30030 Caltana (VE) Tel. e Fax 041/5731603

Agenzia Generale via A. Gramsci 61, 30035 Mirano (VE) tel: 041/433333 agenzia451@toro.generali.com Subagenzia via Matteotti 15, 30031 Dolo (VE) tel: 041/413666 toro.dolo@libero.it

FERRO TONDO PER CEMENTI ARMATI PROFILATI - TUBI - LAMIERE - TRAVI PROFILATI SPECIALI PER SERRAMENTI ACCESSORI - RACCORDERIA TENDE:

AD ARCO, A CAPPOTTINA, FISSA, A BRACCI ESTENSIBILI PER ARREDAMENTO, GAZEBI PER GIARDINO, BOX AUTO, ZANZARIERE

VIA NOALESE, 167 SANTA MARIA DI SALA (VE) TEL. 041.5730222 FAX 041.5730966


Via DESMAN dimenticata dalle istituzioni pubbliche Gli abitanti di via Desman hanno dovuto ritornare ancora in strada per protestare contro la scarsa attenzione delle istituzioni, Comuni, Città metropolitana (ex Provincia) e Regione, per la pericolosità della strada. La protesta degli abitanti è cominciata qualche anno fa a seguito degli innumerevoli incidenti avvenuti e che continuano ad avvenire lungo Via Desman a causa del traffico sostenuto e della ristrettezza della carreggiata, tanto che sia per le moto che per le biciclette è veramente pericoloso percorrerla. La via Desman è una strada molto importante, anche, dal punto di vista storico, in quanto parte integrante della centuriazione romana; Decumano maximo che parte dalla strada Regionale del Santo ed attraversa i centri di San Michele delle Abbadesse e Borgoricco (provincia di Padova), Sant’Angelo, Veternigo e Zianigo in provincia di Venezia (ora città metropolitana). Mentre la Provincia di Padova ha già provveduto ad allargare la carreggiata stradale con annessa pista ciclabile per tutto il tratto di sua competenza, il tratto veneziano è rimasto com’era un tempo e totalmente inadeguato al traffico odierno. Le precedenti amministrazioni comunali di S.Maria di Sala e di Mirano, in collaborazione con la Provincia di Venezia (via Desman è strada provinciale), avevano approvato un progetto di massima per la messa in sicurezza del tratto della strada, che dalla rotonda di Treponti arriva fino a via Varottara a Zianigo. Il progetto prevedeva una spesa complessiva di circa 3,8 milioni di euro da coprire attraverso un finanziamento regionale/europeo. Nell’Agosto del 2014 la Regione Veneto aveva approvato una leg-

per sederti qui chiamaci allo

041 487356

ge per la messa in sicurezza della viabilità regionale, finanziando progetti viari per 80% della spesa prevista e le richieste dovevano essere presentate entro il mese di Ottobre dello stesso anno. In quell’occasione la Provincia di Venezia ha sollecitato le Amministrazioni Comunali di S.Maria di Sala e di Mirano ad inoltrare la richiesta per finanziare la messa in sicurezza della Via Desman. Oltre a questo il comune di S. Maria di Sala avrebbe potuto richiedere anche il finanziamento per via Caltana per la quale da tempo giace un progetto esecutivo per la messa in sicurezza del tratto compreso fra la Madonna Mora ed il centro di Caltana. Tanti cittadini si aspettavano che finalmente, anche se in misura parziale, i problemi viari di Via Desman e di Via Caltana vedessero una soluzione, come aveva promesso anche il sindaco Fragomeni ad un incontro con una delegazione del Comitato per la sicurezza di Via Desman, mostrando alla delegazione stessa, senza leggerla, la lettera di richiesta di finanziamento inoltrata alla Regione. Lettera che si venne poi a sapere (le bugie hanno le gambe

corte) non riguardava la richiesta di finanziamento né per Via Desman né per Via Caltana ma per Via Pianiga (tratto Via RugolettoVia Desman). Pertanto, scaduti i termini previsti dalla legge regionale per la presentazione delle richieste, i comuni di Santa Maria di Sala e di Mirano, non avendo presentato richiesta, sono stati esclusi dai finanziamenti. Da notizie di stampa, sembra che all’ultima manifestazione stradale organizzata dal Comitato per la viabilità di Via Desman abbia partecipato anche la Sindachessa di Mirano (meglio tardi che mai) a sostegno della richiesta dei cittadini per chiedere alla Regione di rifinanziare la Legge. Il nostro sindaco Fragomeni, invece, proprio non si è visto. Io mi auguro che la Regione ascolti le richieste dei nostri cittadini anche se mi sembra difficile che ciò possa avvenire viste le ristrettezze finanziarie dell’Ente e considerato che non più di due anni fa sia il comune di Mirano che quello di S.Maria di Sala, pur sollecitati dalla Provincia stessa che avrebbe redatto a proprie spese il progetto definitivo per la

3

sistemazione di via Desman, avevano di proposito ignorato la richiesta della Provincia e valutato di non richiedere i finanziamenti regionali per questa strada. A questo punto pare evidente che sia la sicurezza di via Desman che di via Caltana ai Sindaci Fragomeni e Pavanello non interessi più di tanto e non interessi neanche a qualche assessore di Caltana né di Veternigo, né di Sant’Angelo (forse perchè ci sono pochi voti e preferenze da prendere in queste vie, quindi meglio intervenire altrove??). Purtroppo, visti i fatti, con questi Amministratori mi pare non ci sia speranza di vedere risolti i problemi di sicurezza di Via Desman e di via Caltana. C’è sempre, però, l’arma del voto. Le Amministrazioni comunali sono in scadenza e la prossima primavera si andranno ad eleggere i nuovi amministratori; a noi spetta la scelta di di indicare col voto persone che si dedichino al bene dei loro concittadini (tutti) o di riconfermare sindaci ed assessori che in questi anni hanno ignorato le istanze dei cittadini e dimostrato di preoccuparsi di più dei voti che di altro... Paolo Bertoldo

Salone Triade Master head o Micr era cam ntrollo x co tuito gra capello del


Civica Insieme chiede una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva del sistema commerciale

4

Il Consiglio Comunale del 16 giugno ha definitivamente approvato in seconda lettura la “variante specifica di localizzazione di grandi e medie strutture di vendita” dando così il suo definitivo assenso a nuovi spazi commerciali per circa 30/40.000 mq. lungo la Via Noalese. Nell’occasione i gruppi di opposizione Lista Salese e Civica Insieme hanno presentato un ordine del giorno “Per limitare una apertura sconsiderata di nuove grandi strutture di vendita e salvaguardare gli attuali negozi di vicinato” in cui hanno evidenziato come l’area della Madonna Mora sia già stata individuata prima da P.R.G. e poi dal PAT come area per le grandi strutture di vendita; che l’area “Prevedello”, pur gravando sulla Noalese e situata nell’immediata periferia del centro abitato di Santa Maria di Sala, sia da considerarsi un’area già dotata di adeguate infrastrutture per le attività commerciali. Per le altre zone commerciali individuate prospicienti la regionale 515 Noalese, l’ampliamento e l’apertura di nuove comporterebbe un incremento notevole di traffico. L’area Conbipel presenta già problemi di accesso sia in ingresso che in uscita, e ha una limitata possibilità di parcheggi interni e si trova in prossimità del pericoloso incrocio in centro alla frazione di Caselle, che è causa di numerosi incidenti. L’area industriale dell’ex Maglificio del Veneto già oggi manifesta notevoli criticità in termini di viabilità, dovuti al traffico della zona industriale. Un ulteriore aumento di questo graverebbe sia sulla S.R. 515, che su Via Delle Industrie, ma soprattutto sulla Strada provinciale ”Stradona” che è molto pericolosa a causa della ristrettezza della carreggiata, percorsa giornalmente anche da numerosi mezzi pesanti che mettono a rischio l’incolumità dei residenti. A tal proposito i cittadini

hanno promosso delle petizioni per limitarne la circolazione. Infine, la realizzazione di una rotonda di immissione sulla Noalese comporterebbe comunque problemi lungo l’asse viario, in considerazione che immediatamente a sud è ubicata la grande struttura di vendita dell’Eurobrico che manifesta problemi di accesso e di uscita sulla Noalese. Poi si faceva conto delle dichiarazioni del sindaco che in passato si era espresso contro all’ipotesi di apertura di nuovi centri commerciali. Il capogruppo di Civica Insieme Giuseppe Rodighiero ha preso la parola illustrando le finalità dell’Ordine del Giorno e per avere chiarimenti circa le dichiarazioni fatte ai giornali e apparse su “Il Gazzettino” e “La Nuova Venezia” del 17 Maggio u.s. Sempre rivolgendosi al Sindaco, ha continuato affermando che smetta di contraddirsi rispetto con quanto enunciato durante l’ultimo consiglio comunale, in occasione della discussione e la successiva votazione del punto in oggetto. Nell’articolo de “La Nuova”, in cui si parla del via libera alle quattro aree commerciali sostiene di avere le mani legate, a causa delle Legge Regionale numero 50 in materia di Commercio. La sera del 22 Marzo in quest’aula affermò, forte del sostegno del suo

gruppo di maggioranza, che si trattava invece di una “scelta politica dell’Amministrazione e non un atto dovuto”. Qual è dunque la versione ufficiale? Abbiamo il diritto di conoscerla. È troppo comodo cambiarla a seconda della circostanza, del clima politico e dell’interlocutore di turno, col fine ultimo di ricercare solo ed esclusivamente il consenso a discapito della coerenza. Per noi la coerenza è un valore irrinunciabile nell’attività politica. Lei e la sua compagine potreste imparare ad assumervi le vostre responsabilità, non scaricando le difficoltà sulla Regione o sul governo centrale. Vorrei, ora, fare una breve cronistoria delle posizioni sua e della sua compagine amministrativa in materia di aree commerciali. Prima, insieme alle forze del centrosinistra salese, avversò il progetto del sindaco Bertoldo, di insediare un nuovo centro commerciale in località Treponti. Posizione che fu uno dei motivi principali della sua affermazione elettorale. Poi, nell’aprile del 2014, elaborò, con il sottoscritto, un ordine del giorno, approvato dal consiglio comunale, per rivedere e rendere più sopportabile per esercenti e lavoratori la legge del governo Monti che liberalizzava gli orari d’apertura dei centri commerciali. Nel documento si chiedevano, inoltre, politiche per aiutare

• COSTRUZIONE, VENDITA, LOCAZIONE BENI MOBILI ED IMMOBILI • TRASPORTO IN CONTO TERZI • TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI IN IMPIANTI AUTORIZZATI • SCAVI E DEMOLIZIONI EDILI • PULIZIA ED ESPURGO POZZI NERI, DISINTASAMENTO TUBAZ. AD ALTA PRESS. • BONIFICHE AMBIENTALI E RIMOZIONE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO

i negozi dei centri delle nostre frazioni e di scongiurare l’apertura di nuovi centri commerciali, che avrebbero portato anche notevoli disagi alla nostra già precaria situazione viaria. Situazione viaria che non è migliorata, visto che trascorsi quattro anni dal vostro insediamento, nulla è cambiato. Qualcosa si vedrà solamente a ridosso della tornata elettorale del prossimo anno, come nella peggiore delle tradizioni. Questo percorso all’insegna di uno sviluppo urbanistico ordinato, sostenibile e partecipato e di politiche a sostegno dei negozi di vicinato già presenti, si è concluso però con l’approvazione di trenta/quaranta mila metri quadri di nuove aree commerciali e senza mettere in campo alcuna proposta per sostenere le attività di vicinato, anzi avete bocciato il nostro emendamento al Bilancio 2016 che andava in quella direzione. Sicuramente la coerenza e il rispetto degli impegni presi non è al centro della vostra attività amministrativa, anzi. Le prese di posizione probabilmente cambiano a seconda delle poltrone che si occupano. Se si è all’opposizione si è fieri sostenitori dell’ambiente e si mette il miglioramento della qualità di vita dei cittadini (meno traffico, meno inquinamento, rivitalizzazione dei centri dei paesi) al primo posto, se si conquistano posizioni di comando si risponde ad altre logiche. Asseriamo questo perché, sempre nello stesso intervento, lei sostiene che con questo provvedimento ha dato delle risposte a quegli imprenditori che da anni pagano su quei terreni tasse salatissime, senza averli utilizzati. Il ragionamento non fa una piega. Ma le domando: anche i cittadini che vivono in via Stradona hanno pagato gli oneri di urbanizzazione e poi Ici, Tasi, Imu per costruire prima le loro case e per aver poi i relativi servizi;questi non hanno diritto ad immettersi e attraversare la strada in totale sicurezza? E gli

GRUPPO BOLZONELLA Via Ariosto 2 30036 Santa Maria di Sala (Ve) tel. 041 5780386 fax. 041 5780989 -

• COSTRUZIONE IMPIANTI DI SCARICO FOGNATURE E MANUTENZIONE

Email. bolzonella.group@tiscalinet.it

• NOLO CASSONI SCARRABILI E BOX SERVIZI IGIENICI PER MANIFESTAZIONI

www.bolzonellagroup.com


abitanti di Caselle a veder diminuita la quantità di pm10 e di altre sostanzi inquinanti nell’aria? E i commercianti non sono anch’essi degli imprenditori, che pagano le tasse e che per avviare la loro attività hanno investito risparmi e acceso mutui e che con i loro negozi contribuiscono a rendere vive le nostre frazioni? Tutti i cittadini hanno pari diritti e pari doveri. Compito di un’amministrazione è quello di perseguire il bene comune, stabilendo delle priorità. Preminenze che non possono sempre soddisfare tutti. Un sindaco che risponde sempre “Sì” e che vuole accontentare tutti, può essere ripagato elettoralmente nel breve periodo, ma nel lungo deluderà la popolazione, creando anche problemi che sarà compito di altri risolvere. Le stesse analisi sono valide anche per l’area commerciale Madonna Mora, ma sappiamo che quella zona è stata individuata come commerciale fin dal 1985 e nel 2006 l’amministrazione Zamengo concesse il via libera alla realizzazione di un “Parco commerciale”, in un contesto economico e sociale non ancora minato dalla crisi economica mondiale, anche se già al tempo nutrivamo perplessità sull’ulteriore consumo di suolo e sull’aumento delle criticità in termini di viabilità. Avviandomi alla conclusione, ribadisco che da parte mia e di Civica Insieme non esiste alcuna opposizione ideologica al mondo imprenditoriale, ma chiediamo solo che quello che viene scritto in tutti i programmi elettorali venga mantenuto, ovvero che si realizzi una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva del sistema commerciale, che garantisca condizioni di pari opportunità sia ai “grandi” che ai “piccoli” imprenditori, in modo tale da salvaguardare il pluralismo delle forme distributive. Per questo non abbiamo votato contro al provvedimento, ma ci siamo astenuti, argomentando nel dettaglio la nostra posizione.”

Bertoldo contro la maggioranza che vuole l’espansione commerciale

5

Paolo Bertoldo, nel suo intervento, aveva stigmatizzato l’atteggiamento della maggioranza che si era opposta al rinvio dell’esame e della votazione dell’argomento per dare più tempo alle opposizioni di documentarsi e valutare tutta la questione così come si era opposta allo spacchettamento del provvedimento procedendo alla valutazione e votazione di ogni singola posizione. Evidentemente questo non è l’atteggiamento di chi dichiara di dover assumere un provvedimento dovuto controvoglia, come si dichiara alla stampa. Stizzita la reazione del sindaco che in buona sostanza ha ribadito che la posizione sua e della maggioranza è quella espressa in Consiglio comunale (vale a dire che la scelta di appoggiare le richieste di nuove strutture medie e grandi

Precisazione in merito alla foto che ritraeva la SOIVA

Nel n. 5 di maggio 2016 di Gente Salese sotto il titolo: “In Consiglio comunale il sindaco confessa “questa è una scelta politica e non un atto dovuto” abbiamo pubblicato anche una foto del retro dello stabilimento SOIVA di Caselle. La foto ha erroneamente indotto qualcuno a pensare che anche questo stabilimento fosse interessato alla riqualificazione urbanistica oggetto del provvedimento in questione.

PAGOTTO

Precisiamo che lo stabilimento SOIVA NON RIENTRA in alcun modo nel provvedimento di riqualificazione delle aree oggetto della delibera del Consiglio Comunale, ma è interessata solo un’area attigua allo stabilimento stesso. Infatti la foto ritraeva nello sfondo lo stabilimento SOIVA. Ci scusiamo per il fraintendimento involontariamente causato. R.G.S.

COSTRUZIONI EDILI CIVILI, INDUSTRIALI E RESTAURI

di vendita è una precisa volontà politica di sostenere queste scelte imprenditoriali). Di conseguenza o i giornalisti scrivono quello che si inventano o ha ragione il capogruppo Rodighiero quando sostiene che è troppo comodo cambiare posizione “a seconda della circostanza, del clima politico e dell’interlocutore di turno, col fine ultimo di ricercare solo ed esclusivamente il consenso a discapito della coerenza.” Ordine del Giorno poi respinto dalla maggioranza che ancora una volta sui fatti appoggia pervicacemente i progetti di espansione commerciale dichiarando sistematicamente, poi, sulla stampa di volerli ostacolare; non si capisce come se in Consiglio comunale e con gli atti ufficiali fa esattamente il contrario!!

Il notiziario Comunale è una bufala? Nel “Notiziario Ufficiale” del Comune di Santa Maria di Sala n. 10 di giugno campeggia un titolone “Area Pepper Ascom e Comune insieme per evitare nuovo consumo di suolo destinato al verde”. L’articolo inizia con: “Un’azione concreta tra Ascom e Comune a tutela degli esercizi commerciali locali...” Peccato che in Consiglio comunale il sindaco e la sua maggioranza abbiano votato documenti che vanno in tutt’altra direzione (come abbiamo ampiamente documentato su Gente Salese). D’altra parte il sindaco stesso ha affermato in Consiglio comunale che quello che conta non è ciò che afferma sulla stampa, ma i documenti del Consiglio! Allora anche il “notiziario ufficiale” è una bufala?? Meditate gente, meditate!!

www.cvviaggi.it

di Pagotto Sandro & Co. snc

Via Zinalbo 59 - 30036 Santa Maria di Sala - Venezia Tel./fax 041 5730308 - e-mail: edilpagotto@virgilio.it

Via Bastia Fuori, 26,1 - 30035 MIRANO (VE) Tel. 041.5703812 - Fax 041.5703805


6

L’associazione Lesina ha pubblicato il libro Ancora qualche posto per il tour della Cro“Hvar e Venezia - legami culturali e storici” azia con visite a Zara, Sebenico, e Rovigno Tra le numerose iniziative di quest’anno dell’associazione “Lesina” è di grande interesse la pubblicazione del libro dal titolo “Hvar e Venezia - legami culturali e storici”, scritto da autori della città di Hvar (Lesina) con introduzione della nostra Socia Alessandra Tudor e recensione del Prof. Marco Zanetto, Cavaliere di San Marco, che lo definisce “affascinante, sintetico, istruttivo”. Il libro è composto da tre capitoli: il primo tratta dei leoni marciani presenti nell’isola di Hvar; il secondo degli influssi veneziani nella

Hvar e Venezia

legami culturali e storici

Hvar i Venecija

kulturne i povijesne poveznice

Hvar and Venice

historical and cultural connections

gastronomia di Hvar; il terzo, delle influenze del dialetto veneziano nella lingua parlata nella città di Hvar. Di piacevolissima let-

tura, il libro è a disposizione per gli eventuali interessati presso l’Associazione “Lesina” (contributo 20 €) telefonando al n. 339 8627414.

Ancora qualche posto per il viaggio in Croazia organizzato dall’Associazione “Lesina” dal 6 al 10 settembre 2016. La quota di partecipazione di 460 €. comprende viaggio in pullman e sistemazione in Hotel 3/4 stelle con 1/2 pensione. Sono comprese le entrate previste nel programma - Visite con guida locale Assicurazione medico-sanitaria. Supplementi: camera singola+ 100,00

Ritornano le orchestre alla sagra di Sant’Angelo

P R O G R A M M A

VENERDì 19 AGOSTO ore 19.00 Apertura Stand ore 22.00

SALSA DE CALLE

Danze caraibiche - Liscio da sala

SABATO 20 AGOSTO ore 19.00 Apertura Stand ore 22.00 Orchestra

Dal 19 al 23 Agosto 2016 avrà luogo la tradizionale Sagra di Sant’Angelo. L’avvenimento è tanto atteso dagli abitanti della frazione perché rappresenta l’occasione del rinnovo della devozione e dell’affetto alla Madonna della Cintura e del voto fatto dai capifamiglia nel 1944 quando tutto il Paese si affidò a Lei per la protezione dalle sciagure della guerra. Il momento clou è per domenica 21 agosto con la Santa Messa delle ore 10 e la processione per le vie del centro con la Statua della Madonna. La sagra è attesa anche come momento di comunione tra uomini e sacro. Quest’anno, oltre al parco divertimenti e giostre e la rinomata e molto apprezzata cucina, che annovera sempre nel suo menù le tradizionali specialità, c’è anche il ritorno alle famose orchestre e al ballo tradizionale. Con il ritorno del liscio nelle varie serate si è voluto aderire alle numerose richieste per offrire maggiori occasioni di incontro e di festa vera. Il Gruppo festeggiamenti della sagra invita tutti. P.B.

RENATO E GLi AmiCi

DOmENiCA 21 AGOSTO ore 8.00 ore 10.00 ore 19.00 ore 22.00

S. Messa S. Messa con processione Apertura Stand Orchestra

mARTiNA & mATTiA

LUNEDì 22 AGOSTO ore 19.00 Apertura Stand ore 22.00 Orchestra

CHECCO B BAND

mARTEDì 23 AGOSTO ore 19.00 Apertura Stand ore 22.00 Orchestra

GiANCARLO E LA SANTAmONiCA BAND

ore 24.00 Spettacolo Pirotecnico

OGNI SERA ALLA NOSTRA SAGRA: • Chiesa parrocchiale aperta ogni sera fino alle 22.00 • Due bar funzionanti • Stand gastronomico con gnocchi e tagliatelle, frittura mista, rinomato baccalà alla vicentina e mantecato nonché tante altre specialità, banchetto dolci, gelato artigianale, macedonia e altre delizie • Pesca di Beneficenza con ricchissimi premi • Luna Park www.parrocchiasantangelo.com

CANTINA - ENOTECA Vendita vini sfusi e in bottiglia grappe, olio, miele, birra ... e tanto altro

Industria Macellazione Lavorazione Commercio Carni

Via G. B. Rossi, 43/2-45 - Noale (Ve) - Tel. 041 5800811 Fax 041 5801154 - cantinanoale@libero.it

Santa Maria di Sala (Venezia) - Via delle Industrie, 10 Tel. 041 486177 r.a. - Fax 041 486415

4.000 mq di articoli regalo, cartoleria, casalinghi, giocattoli, articoli da campeggio.

BRICO FAI DA TE tutti gli articoli per il tempo libero e il fai da te Presso il Centro Commerciale PRISMA a Caselle di Santa Maria di Sala - Loc. Madonna Mora Tel. (041) 5730377-5730323 - BRICO CENTER (041) 5731405

La quota non comprende: bevande ai pasti, mance ed extra di carattere personale. Prenotazioni e versamento acconto 200 € entro metà Luglio. Saldo fine Agosto. Si accettano prenotazioni fino ad esaurimento posti. Informazioni: Paolo Bertoldo 339 8192638 - Giovanni Vanzetto 348 2250129. Organizzazione tecnica: Ag. CVV Mirano - via Bastia fuori 26 tel.041 5703812 www.cvviaggi.it

Aperte le iscrizioni ai tre corsi di croato L’Associazione ”Lesina”, Libera Associazione per la promozione dei rapporti italo-croati, comunica che sono aperte le iscrizioni per i corsi di croato di BASE, quello Intermedio e quello di 3° Livello. I corsi inizieranno in Settembre ed al termine degli stessi ci sarà un esame finale da parte di un docente inviato dal Consolato Generale di Croazia che rilascerà una certificazione linguistica in base al corso frequentato. Tale certificazione è necessaria per i richiedenti la doppia cittadinanza croata. Ai corsi sono ammesse al massimo 10 persone. I corsi sono di 16 lezioni di 2 ore ciascuna con cadenza settimanale in orario serale e si terranno a Santa Maria di Sala. Per ulteriori informazioni sui corsi: Info@associazionelesina.org – tel.339 8192638 – 3409077525


7

Pellegrinaggio dall’Adriatico al Gran Sasso, dal Conero alla Terra dei Piceni I partecipanti al Pellegrinaggio organizzato dalla Parrocchia di Veternigo hanno vissuto una settimana molto intensa, piena d’emozioni forti, arricchita dai luoghi di fede, d’arte e storia che hanno visitato dal 4 al 9 Aprile. Il primo giorno è stato dedicato alla visita del Santuario di Loreto, in particolare alla casa natale di Maria ricostruita in loco e alla statua della Madonna nera. La leggenda vuole che la casa sia stata trasportata in volo dagli angeli dalla Palestina fino a Loreto. La 2° Tappa, la visita a Recanati con il ridente porto, famosa città natale di Giacomo Leopardi. Il secondo giorno è stato dedicato alla visita del Santuario di San Gabriele dell’Addolorata, il santo amato dai giovani che ha vissuto in modo straordinario la quotidianità mantenendo sempre salda la fede in Dio. La posizione di questo Santuario, posto alle pendici del Gran Sasso, ne fa una meta molto ambita dai pellegrini. Il pomeriggio è stato dedicato alla visita a Castelli, uno fra i borghi più belli

d’Italia, famoso soprattutto per la lavorazione della ceramica e della decorazione. Il terzo giorno visita a Sulmona, cittadina abruzzese rinascimentale con molti resti romani che ha dato i natali al grande poeta romano Ovidio e a Papa Celestino V, il 1° Papa ad abdicare poichè il suo papato durò appena cinque mesi. Ma Celestino V viene ricordato per la redazione della Bolla Pontificia “Perdonanza Celestiniana” che prevede il perdono gratuito a tutti. Sulmona conserva anche il monumentale acquedotto del 1200. Nel pomeriggio la visita alla valle del Sagittario con le sue profonde gole e il lago di Scanno. Il quarto giorno visita a Manoppello per contemplare il velo con il Volto di Gesù, uno di tre sudari che hanno avvolto il corpo di Gesù (gli altri due sono: la sacra sindone di Torino e il sudario di Oviedo Spagna). Studi scientifici portano come risultati una perfetta corrispondenza tra i tratti del volto di Gesù presenti sul velo di Manoppello e la più studiata Sacra Sindone che ne certificano l’autenticità.

L’immersione del mistero della fede cristiana è continuato con la visita al Miracolo Eucaristico di Lanciano: il prodigioso evento avvenuto nel secolo VIII d.C. a un monaco Basiliano dubbioso sulla presenza reale di Gesù nell’Eucarestia. E tuttora per ben 12 secoli la Carne e il Sangue Miracolosi sono esposti all’azione di agenti fisici, atmosferici e biologici rimanendo integri. Il quinto giorno c’è stata la visita all’antico borgo di Castelluccio da Norcia con i suoi caratteristici vicoli e Parco Nazionale di Monti Sibillini. Il pomeriggio è stato dedicato alla visita alla città di Ascoli Piceno a bordo del trenino, che ha permesso un’agevole esplorazione delle bellezze

artistiche della città dalle 100 Torri. L’ultimo giorno è stato dedicato all’Abbazia Cistercense di Santa Maria in Castagnola a Chiaravalle (AN) che pur nella semplicità del suo interno esprime l’incontro tra le linee gotiche e romaniche, un’architettura ideale per l’avvicinamento a Dio. La visita nella casa natale di Maria Montessori ha permesso di approfondire l’efficace metodo educativo introdotto dalla pedagoga, incentrato sull’autonomia del bambino. Il pellegrinaggio si è concluso con la visita al crocifisso conservato nella Chiesa a Numana e Sirolo con la magnifica veduta del prontuario calcareo del Cornero sull’Adriatico. Bertilla Ceccato

Cinquantenni di Sala in festa con le loro maestre

I ragazzi del 1966 della scuola elementare “Filippo Farsetti” di Santa Maria di Sala, sabato 25 maggio 2016 si sono dati appun-

tamento per festeggiare in compagnia delle loro maestre, Adriana Carbone e Donatella Bubini, il loro traguardo dei 50 anni.

Una serata molto conviviale, ripercorrendo quel periodo spensierato tra i banchi di scuola. Gli ex compagni  si sono lasciati

con la promessa di ritrovarsi per condividere altri appuntamenti e tenere viva l’amicizia. Devis Cuogo

Gianfranco Barizza

Legale rappresentante

Sede Legale: Via Lissa 124 - Mestre 30174 (VE) Tel. 041 487010 Fax 041 5760217 Sede Amministrativa: in Via Firenze 20 30036 Santa Maria di Sala (VE) Cell. +39 335 7053828 E-mail: impresabarizzasas@gmail.com


8

Istituto Comprensivo: al termine degli esami di 3°media cinque promossi con il 10 e cinque anche con la lode È arrivata l’estate anche per i 141 alunni di 3ª Media che sono stati impegnati fino alla fine di giugno con gli esami. Ben dieci (due i maschi e otto femmine) sono stati promossi con il dieci e cinque di loro hanno ricevuto anche la lode. Soddisfatti tutti gli alunni, tra i quali il più loquace, Andrea Modena, dice: “Se ci hanno dato dieci vuol dire che siamo stati bravi”. I più “secchioni” promossi con la lode li vediamo in foto e sono Elisa Cecchet (3ª A), Annalaura Masiero (3ª G.), Francesca Guerriero (3ª F.), Andrea Modena (3ª B.) e Xin Zhou (3ª A), cinese di cui non abbiamo la foto perché, appena conclusi gli esami, è partita per la Cina. Tra le curiosità: la classe 3ª G non ha ottenuto nessun 10. Le classi più numerose: 3ª F e 3ªG con 23 alunni. La prima ha ottenuto un 10 con lode e la 3ª G un dieci con

Bordin Gabriele 3ª C

ISTITUTO COMPRENSIVO DI S. MARIA DI SALA - VOTI DISTRIBUITI PER LE SEZIONI DI TERZA MEDIA

Cecchet Elisa 3ª A - Con Lode

De Marchi Anna 3ª G

3A

3B

3C

3D

3E

3F

3G

TOT

10 E LODE

2

1

-

-

-

1

1

5

DIECI

-

1

1

1

-

-

2

5

NOVE

3

5

1

1

4

4

4

22

OTTO

3

4

4

5

5

3

3

27

SETTE

4

5

8

9

6

10

11

53

SEI

7

3

4

4

4

5

2

29

19

19

18

20

19

23

23

141

TOT.

Gianolla Giorgia 3ª B

Gottardo Dino & C. CARPENTERIA IN FERRO GAZEBI, COPERTURE, RECINZIONI SERRAMENTI IN ACCIAIO INOX, OTTONE E ALLUMINIO (CON MARCHIO CE) Via Rugoletto, 49 Veternigo di S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax. (041) 5780374

Masiero Annalaura 3ª G - Con Lode

lode e due dieci, tanto per sfatare il detto che le classi più numerose sono meno preparate. Solo uno sa cosa farà da grande: Andrea Modena ha affermato di voler divenire un ingegnere aerospaziale. Per gli altri è prematuro parlarne: per ora si limitano a dire che si sono iscritti al liceo scientifico o al liceo linguistico. Ora ci sono le meritate vacanze e per lo studio ci penseranno a settembre quando suonerà di nuovo la campanella dell’inizio del nuovo anno scolastico. G.B.

Guerriero Francesca 3ª F - Con Lode

snc

Michielan Sara 3ª G

Modena Andrea 3ª B - Con Lode

Tolici Nikoleta 3ª D

AUTOSCUOLA AGENZIA SALESE RECUPERO PUNTI

PATENTI: AM-A1- A2- AB1-B-BE-C1-C1E- C- CED1-D1E-D-DE- SPECIALI CQC TRASPORTO MERCI E PERSONE

Email: autoscuola.salese@virgilio.it Via dei Larici, 2 - Tel e Fax. 041.487417 S. Maria di Sala (VE) SI EFFETTUANO: Passaggi di proprietà auto e moto - Immatricolazioni - Demolizioni auto - Duplicati e conversioni patenti - Collaudi gancio traino e GPL - Targhe ciclomotori - Certificati camerali e Tribunale - Visure P.R.A. - Duplicati carta di circolazione - Corsi per stranieri - Rinnovo patenti con medico in sede


LE E NO LE CCE STR NZ L- E E

L’archeologa Eleonora Ballan

Continua il nostro viaggio intorno al mondo alla ricerca di persone “speciali” che hanno scelto di impegnarsi con grandi sacrifici perchè gli studi possano rappresentare un’opportunità per la propria vita e il confronto costante con altre realtà, le collaborazioni con istituti stranieri per condividere progetti e trascorrere periodi più o meno brevi all’estero, possono dare spessore al proprio curriculum. Parliamo di Eleonora Ballan, giovane salese, archeologa, specializzata in preistoria e protostoria egea, che è tornata di recente da Ioannina (Grecia) dove ha partecipato come relatrice alla 16ª International Aegean Conference, assieme ai più importanti studiosi internazionali del settore, presentando una relazione su “Le terraglie decorate delle zone adriatiche ed occidentali dei Balcani nell’ultimo quarto del III millennio aC.” Questa è un’ulteriore soddisfazione per la studiosa salese, dopo anni di ricerca spesi tra l’Italia, la Grecia e la Croazia. Eleonora, infatti, ha superato il concorso per entrare come allieva alla Scuola Archeologica Italiana di Atene, svoltosi a Roma presso il Ministero per i Beni e le Attività culturali, che ammetteva l’ingresso a soli cinque candidati in tutta Italia. Eleonora ha quindi vissuto tre anni ad Atene, sviluppato una profonda conoscenza dell’archeologia greca, avendo avuto la possibilità di essere a contatto con gli studiosi delle più importanti scuole archeologiche e istituti di ricerca stranieri presenti nella capitale greca. I giovani ricercatori della Scuola di Atene ed Eleonora, hanno avuto l’onore di conoscere personalmente l’allora Presidente delle Repubblica Giorgio Napolitano (nella foto sotto) in visita al prestigioso Istituto di ricerca, l’unica Scuola Archeologica Italiana in un Paese estero (già visitato dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi).

9

Sopra: una bellissima immagine di Eleonora Ballan; a destra: ritratta davanti al banner e, sotto, mentre parla alla 16ª International Aegean Conference, presentando la sua relazione

Eleonora ha svolto le sue ricerche a Creta, specializzandosi cum laude. Tornata in Italia, ha conseguito il titolo di dottore di ricerca all’Università Ca’ Foscari di Venezia, presentando una tesi concernente l’attestazione di un particolare tipo di ceramica del terzo millennio a.C., tra Croazia, Grecia e Italia, ambito ancora largamente inesplorato. Eleonora è anche autrice di alcuni articoli, in inglese ed italiano, pubblicati nelle riviste scientifiche di settore, ed è membro attivo di una missione archeologica nell’isola di Kos. L’isola di Kos vanta una lunga storia ricca di avvenimenti che l’hanno portata ad una fama seconda solo a Rodi. Col ritrovamento di tombe preistoriche si fa risalire la storia di Kos al 3.000 a.C. con successivi insediamenti di Fenici e Achei. Anticamente furono i Cari ad abitarla a lungo, molto prima dei greci, dandole nome Caria; successivamente seguì la dominazione dell’isola da parte dei Dori. Tuttavia il periodo che vide fiorire l’isola di Kos, dandole splendore e prosperità economica, fu quello ellenistico, quando nel 366 a.C., fu fondata l’antica città con la costruzione di monumenti e santuari in marmo. Attualmente Eleonora, grazie ai risultati raggiunti e alle teorie espresse nella sua tesi di dottorato, oltre ai riconoscimenti da parte di professori dell’Università di Zagabria e Heidelberg, specialisti del settore, è stata coinvolta come esperto di ceramica in un progetto di ricerca internazionale. La storia di Eleonora Ballan ci dimostra come la perseveranza, la dedizione e la passione per la propria materia di studio e di lavoro siano le armi vincenti per farsi spazio in una società competitiva e aggressiva come quella attuale. Dimostra che l’eccellenza viene premiata, così come la fatica e l’impegno profusi nel corso della propria carriera, come nella propria esistenza.

Arredobagno, Ceramiche, Rubinetterie, Doccie, Idromassaggi, Pavimenti in legno e Rivestimenti in Gres porcellanato. Ecobagno showroom – Ecotecnica forniture termoidrauliche Via Po’, 41 – 30030 MELLAREDO di Pianiga (VE) Tel. 041 5190224 – www.ecobagno.com ecobagno


10

“Gara dea sopressa” con Trofeo a ricordo di “Renato Scapinello” Il 17 Luglio si svolgerà a Caselle alle ore 20,30 la quarta edizione della gara “Dea sopressa”. Questa edizione è particolarmente importante perché il Presidente della associazione “Vita in Piazza”, Angelo Pegoraro ha dato mandato a Brazzolotto Renato di procedere all’iscrizione dell’associazione alla Federazione Italiana dea Sopressa, dando così più lustro ed ufficialità ad una gara iniziata per gioco e diventata via via sempre più importante nel protrarsi degli anni. Questa edizione sarà caratterizzata, oltre che dalle premiazioni con medaglia d’oro, d’argento e di bronzo, anche alla assegnazione di un trofeo al vincitore assoluto intitolato a Renato Scapinello. Trofeo che sarà aggiudicato al vincitore di tre edizioni anche non consecutive. Ci sarà, poi, un trofeo riservato al vincitore assoluto sezione Gusto,intitolato a Federico Niero. Per questa edizione è attesa la partecipazione di ben 14 espositori concorrenti provenienti dai comuni di Santa Maria di Sala, Mira, Treviso, Noale, Maerne, Martellago, Mussolente e da Montebelluna. La giuria è composta da Vanzetto Giovanni, Centenaro Giovanni, Leibanti Vanda, Elivio Enzo, Gardin Roberto, Ballin Ornella, Barbato Antonio, Bacchin Cristian, Gandolfo Antonino, Zampieri Antonio, Caccin Adriano, Sartore Renzo e dal norcino Borsetto Flavio; notaio Brazzolotto Fabrizio. La serata sarà animata dallo spiker Bruno Pietro Spolaore. Al termine della gara sopressa e vino saranno offerti a tutti i presenti. La gara si svolgerà anche in caso di pioggia. R.B.

Nuova iniziativa dell’ULSS 13 per aiutare i malati

“Ti dono un sorriso” L’Ulss 13 di Mirano si è convinta che la felicità dei propri malati lungodegenti è importante quanto le cure mediche. Lo ha fatto dopo la storia di Fabio e Birillo, una semplice storia d’amore. “Abbiamo sperimentato per la prima volta col signor Fabio questo progetto che prevede di poter incontrare in reparto il proprio animale domestico – ha spiegato il primario di Oncologia Giuseppe Azzarello – e dopo aver condiviso tra noi operatori del reparto insieme a Fabio e la sua famiglia, che il risultato dell’incontro con il suo cagnolino Birillo era stato molto buono e aveva prodotto benefici sia per gli effetti positivi dal punto di vista psicologico ma anche fisico, abbiamo deciso di far partire questa iniziativa, promossa dalla Direzione dell’Azienda, rivolgendo questa opportunità anche agli altri reparti ospedalieri di questa

Ulss». L’iniziativa è rivolta a tutti i degenti dell’Ulss 13, che desiderano ricevere la visita del proprio animale domestico. È ormai riconosciuto che accanto alla terapia strettamente medica, che combatte le malattie organiche, esistono le terapie che trattano la persona ed il suo ambiente familiare. Inf. referente: Vallì Calzavara: 0415794020 - mail: valli.calzavara@ulss13mirano.ven.it

Fervono i preparativi per la “6ª biennale Internazionale di Arti Visive”, in omaggio al grande artista Totò, organizzata dall’Associazione culturale ‘se stante di S. Maria di Sala che si avalle del patrocinio dei Comuni di S. Maria di Sala, di Pianiga, di Mirano, di Venezia, della Città Metropolitana, della Regione Veneto. La vernice della mostra sarà il 22 settembre alle ore 18.00 e chiuderà il 2 ottobre, presso il lato est di Villa Farsetti. Il coordinamento è affidato a Samanta Calzavara. Numerosi sono gli artisti che hanno dato la loro adesione. Il 2 ottobre, poi, sempre per l’organizzazione dell’associazione ‘se stante, si effettuerà l’8ª Rassegna cinofila amatoriale e la 4ª Fiera nazionale degli uccelli. La rassegna cinofila si svolgerà nel parco dei Villa Farsetti e le iscrizioni si riceveranno dalle 12.00 alle 14.00. Per partecipare alla sezione degli uccelli bisogna iscriversi dalle 7.30 alle 8.30. Poi inizio valutazioni e alle 10.15 i risultati. Le premiazioni avverranno alle 18.30. Ma oltre a queste manifestazioni ci sono tantissimi altre esibizioni e occasioni di incontro per la gioia di grandi e piccini. G.B.

Il “Book Bombing” ha fruttato 84 Kg di libri Tutto il comitato ha accolto l’iniziativa di “Book Bombing” con entusiasmo, tanto da impegnarsi ogni sabato di maggio a raccogliere in dono libri di ogni genere, dalla ”Divina Commedia” a ”Il momento è catartico” di Oreglio. Abbiamo riscontrato la disponibilità della Biblioteca comunale, dell’Arci e di un giornalino locale che ha pubblicato l’iniziativa per-

Macelleria GALLO PLINIO

Q U A L I TÀ CON V E N I E NZA E T RAD I Z IONE

mettendo la massima diffusione nel territorio. Spesso è stato necessario andare a casa dei donatori perché intenzionati a fare doni di un certo peso, per non parlare della donatrice particolarmente scrupolosa che ha donato libri per l’alfabetizzazione dei bimbi, matite, gomme e pastelli. La campagna a Santa Maria di

F.B.F. Impianti s.r.l. CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IMPIANTI ELETTRICI

Sala ha fruttato un totale di 84 kg di libri donati. E sarebbero potuti essere di più perché dopo la chiusura e l’invio dei pacchi alcuni si sono già candidati a donare per il prossimo “bookbombing”. Come capita per le adozioni a distanza, ci piacerebbe ricevere notizie del buon uso dei doni inviati. In tanti hanno ripetuto: speriamo che possano essere utili!

Impresa edile

Concolato Luca Costruzioni e restauri

OFFE RTE SP E C I AL I O GN I MESE

‘se stante organizza gare a go-go e la 6ª Biennale d’Arti Visive

S. Maria di Sala (VE) Via Cavin di Sala, 34-36 Tel. 041.486005

Santa Maria di Sala (VE) Tel. 041486081 - Fax. 041 486928

Via Gaffarello n. 46/ASant’Angelo di Santa Maria di Sala (VE) Cel. 3476032314


Calcio Stigliano, che stagione! 11

È terminata in modo brillante la stagione calcistica stiglianese che ha visto 130 ragazzi impegnati nei campionati provinciali di categoria, portare a casa successi oltre le aspettative di inizio stagione. Gli Allievi che, dopo un campionato saldamente in testa alla classifica del proprio girone, si sono misurati con le migliori squadre degli altri gironi conquistando il diritto alla finalissima, dove hanno raggiunto un più che positivo 2° posto. Con grinta hanno affrontato lo scontro finale che li ha messi di fronte all’Altobello Aleardi Barche, una squadra tecnicamente superiore che ha annullato tutti i nostri sforzi, ma non ha privato i ragazzi della soddisfazione di essersi sentiti protagonisti alla pari di tante squadre titolate e ciò li ha resi fieri di quel secondo posto. Ecco le nostre stelle: Beggiora Davide, Bertolini Enrico, Bettiolo Riccardo, Bevilacqua Stefano, Bolgan Marco, Bugin Jimmy, Codato Leonardo, Deppieri Federico, Favero Nicolò, Franceschini Federico, Mancas Mario, Marinetto Mauro, Maso Filippo, Mazzucato Thomas, Petrin Tancredi,

Ravagnin Valerij, Rocco Samuele, Spinosa Damiano, Trevisan Federico, Zamengo Alessandro. Mister Daniele Forabotte – Coordinatrice squadra Anna Bettin. Di tutto rispetto anche il 3° posto ottenuto nel proprio girone dalla squadra Giovanissimi e davvero esaltante il risultato dei “Pulcini 2005” che, sempre al top nella graduatoria per non aver mai perso nessun incontro in tutto il campionato di categoria, si sono

meritati la partecipazione al prestigioso “Campioni in tour”, un torneo ideato da Francesco Gullo che vede il settore giovanile impegnato in una serie di incontri nelle varie città Italiane. A Vicenza, in una delle tappe del Tour, hanno tirato fuori la grinta necessaria che è valsa loro un 2° posto portandoli alla qualificazione per la finalissima allo stadio D. Manuzzi di Cesena dove, con oltre 300 ragazzi (2 sole ragazze, quelle

della nostra compagine), hanno dato vita ad una vera festa dello sport. I nostri Pulcini, allenati da Emanuele Bonaldo sono saliti sul terzo gradino del podio, dimostrando di non aver nulla da temere rispetto alle squadre di alto livello; una bella conquista, bravi ragazzi. Sono risultati che ci inorgogliscono specie se rapportati al modo di concepire e fare sport, da parte di una modesta realtà che ha sempre lavorato in primis per i ragazzi e, solo in second’ordine, per i risultati; qui nessuno viene escluso dalle competizioni, non c’è nessuna selezione, nessun arrivismo o velleità, ma viene valorizzato il costante impegno di tecnici che, amalgamato al vero piacere di fare sport, alla fine premia. A tutti un “forza ragazzi” ci attende una nuova stagione. Ricordiamo che sono aperte le iscrizioni alla nuova stagione per tutti i nati dalla classe 2000 alla classe 2011 Info E. Gallo tel: 3346674788 e.mail:g.endrius@virgilio.it Egle Caon

AGENZIA DUCALE PRATICHE AUTO E AMMINISTRATIVE ASSICURAZIONI - BOLLI AUTO Via Caltana, 169 - 30036 Caselle di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041 5731255 www.gioielleriadalmaso.com email: oreficeria.dalmaso@gmail.com

Dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 15.00-19.00 / sabato: 9.30 – 12.00 Via Cavin di Sala, 65 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/487453 – Tel/Fax 041/487871 E-mail: info@agenziaducale.com - web. www.agenziaducale.com


12

a cura del dott. Luigi Cazzaro

RUBRICHE

a cura della dott.ssa Sonia Giacometti

Le infezioni Integratori delle vie urinarie antiossidanti Normalmente le vie urinarie sono sterili e molto resistenti all’attacco dei batteri che possono provocare le infezioni delle vie urinarie. Queste possono riguardare le basse vie (cistiti, uretriti, prostatiti, etc.) o le alte vie (pielonefriti, cistopieliti, etc). Tra i 20 e i 50 anni le infezioni delle vie urinarie sono circa 50 volte più frequenti nelle donne per la relativa brevità dell’uretra che espone più facilmente alla risalita di germi o comunque per la presenza di batteri presenti nell’intestino per una questione di contiguità. L’Escherichia Coli è l’agente patogeno più frequentemente coinvolto. Circostanze che possono favorire l’insorgenza di infezioni delle vie urinarie sono la stitichezza, il freddo intenso, l’ipertrofia prostatica nell’uomo, ma anche il diabete, il prolasso uterino e/o vescicale, microtraumatismi da sfregamento nei rapporti sessuali e fattori anatomici in cui è favorito il ristagno di urina. Infine non bisogna sottovalutare le abitudini legate al momento della minzione; infatti è più soggetto a sviluppare cistiti chi trattiene troppo a lungo l’urina in vescica, chi per la fretta non svuota completamente la vescica o chi usa detergenti troppo aggressivi. I sintomi sono essenzialmente l’aumento del numero delle minzioni con una ridotta quantità di urina per ogni minzione, la difficoltà ad urinare, il dolore o bruciore durante la minzione, il dolore sovrapubico, il bisogno urgente di urinare, il riscontro di sangue nelle urine (che non è indice di prognosi sfavorevole) e la febbre elevata con brividi che può far sospettare un interessamento da parte dell’infezione delle alte vie urinarie o dei reni. Brevi cicli di antibiotico sono molto indicati nel trattamento delle cistiti acute non complicate.

L’ideale sarebbe riuscire ad effettuare una urinocoltura con l’antibiogramma prima di iniziare la terapia antibiotica, ma spesso la sintomatologia è talmente violenta da dover intervenire immediatamente per poi eseguire questo esame in caso di recidiva o nel sospetto che la terapia non sia stata adeguata. In alcuni casi si possono sviluppare infezioni delle vie urinarie ricorrenti che possono essere trattate con basse dosi di antibiotico per periodi prolungati. Un aiuto come prevenzione alle cistiti ricorrenti può arrivare anche dai preparati a base di mirtillo, di uva ursina, di D-mannosio o dalla riequilibratura della flora batterica vaginale e intestinale.

telefono: 041 5780158 fax: 041 5780668 email: info@bortolato.eu web: www.bortolato.eu BORTOLATO s.a.s. di Bortolato Onorino & C. via Rugoletto, 37 - 30036 Veternigo di S. Maria di Sala (VE)

Secondo la teoria dei radicali liberi, i danni cumulativi causati dalla reattività dei radicali liberi possono essere contrastati ricorrendo a integratori e a una corretta alimentazione. Gli antiossidanti sono sostanze chimiche che neutralizzano i radicali liberi e altri frammenti molecolari biologicamente dannosi presenti nell’organismo. Sebbene non sia stato dimostrato che tali integratori non siano in grado di ritardare l’invecchiamento, è stato provato che eliminano in modo significativo i radicali liberi dannosi e le reazioni infiammatorie correlate ai processi di invecchiamento. Il Coenzima Q10 è un elemento fondamentale per il corretto funzionamento mitocondriale. Viene incamerato nei mitocondri di tutto il corpo, dove facilita e regola l’ossidazione dei grassi e degli zuccheri per la produzione di energia. Negli esseri umani, durante l’invecchiamento, è stata riscontrata una riduzione media del CoQ10 pari al 50% rispetto ai giovani adulti. Anche l’acetil-L-carnitina agisce a livello mitocondriale trasportando attraverso le membrane degli acidi grassi verso la matrice dei mitocondri per essere trasformati in energia, ciò aiuta a mantenere la funzionalità motoria e sensoriale. Il famoso Beta-carotene è un antiossidante, molto utilizzato in questo periodo dell’anno dagli amanti dell’abbronzatura. È un pigmento naturale liposolubile che si trova in molte piante nelle quali svolge la funzione di pigmento per la captazione della luce e protegge questi organismi dagli effetti tossici dell’ossigeno. Il tasso di assorbimento del beta-carotene è altamente variabile: quello tratto dalle carote è inferiore al 5%, dagli integratori alimentari può essere pari o superiore al 70%. Esiste una Teoria sulla restrizione calorica secondo la quale, senza incorrere nella malnutrizione, si può ritardare notevolmente il proces-

so di invecchiamento funzionale e, in alcuni casi, anche cronologico. Questo tipo di programma prevede la perdita di peso graduale fino al raggiungimento di un’efficienza metabolica tale da garantire salute perfetta e ciclo vitale massimo. Questa teoria sottolinea l’importanza di un’assunzione moderata di integratori vitaminici e minerali insieme ad esercizio regolare e dieta altamente nutriente a ridotto contenuto calorico. È risaputo, comunque, che la restrizione calorica altera la funzionalità di altri sistemi molecolari, cellulari e organici. Tra gli antiossidanti più noti troviamo il resveratrolo che è prodotto da alcune piante come la vite, in risposta a una ferita o a una infezione fungina. Gli studi indicano che un’assunzione massiccia di resveratrolo è associata a una ridotta incidenza di patologie cardiovascolari e ad una riduzione del rischio di sviluppare un cancro. Si pensa che questo, come altri polifenoli rilevati nell’uva e nel vino, siano almeno in parte, responsabili degli effetti antiaggreganti piastrinici, antinfiammatori e antiossidanti. Altri antiossidanti di uso comune sono il selenio, la vitamina C, la vitamina E e l’acido alfa-lipoico (ALA). I risultati dei principali trial non hanno dimostrato o smentito l’efficacia delle vitamine antiossidanti, si raccomanda però, di non usarli per periodi prolungati o a dosaggi superiori a quelli normalmente assunti con la dieta.

DAL 1982 AUTOMOBILI PER PASSIONE - Vendita Nuovo, Km 0 e multi marche - Vendita semestrale e usato garantito - Installazione impianti a GPL - Noleggio Auto Via Cavin di Sala 72/A Mirano (Ve) - Tel. 041 5701190

- Revisione - Elettrauto - Assistenza officina - Gommista www.autorombo.com


LE CI AZ I I M NFO END AN R E O -

RUBRICHE

I “trucchi del buon dormire” da adottare subito

Passo dopo passo abbiamo imparato a conoscere i 5 elementi che compongono un sonno pieno, ristoratore e di conseguenza una vita di qualità: cos’è il SONNO, a cosa serve, come cambia nel tempo, cosa evitare e cosa fare per migliorarlo; CHI SIAMO uomo, donna, bambino, adulto o anziano, età e peso, perché ogni persona è unica, come il suo modo di dormire; le ABITUDINI e COMPORTAMENTI da trasformare in buone abitudini e buoni comportamenti da tenere prima di andare a letto, durante la notte, appena svegli e durante la giornata; il LETTO su cui si dorme e come farne manutenzione nel tempo; infine l’AMBIENTE in cui dormiamo dalla stanza da letto per luce, rumore e temperatura, alla casa.

Il dott. Loris Bonamassa

Ti voglio ora dare qualche “trucco” del mestiere del “buon dormire” da adottare subito.

• •

• • •

13

usa un cuscino basso che mantiene allineata cervicale, spalle e il tronco SE sei un uomo o hai le spalle

larghe prendi un materasso accogliente in superficie o almeno a zone, morbido nella zona spalla e un cuscino che riempia il collo specialmente se si dorme su un fianco. SE sei una donna e hai la zona lombare sensibile prendi un materasso che ti riempia la curva della schiena e accolga il bacino rilassando perfettamente i muscoli lombari. SE sei un anziano e stai a letto ma non dormi, soffri di risvegli notturni e non hai sonno profondo, ma stanchezza e sonnolenza durante il giorno organizzati una leggera attività fisica come nuotare, camminare , e andare in bicicletta; fai dei sonnellini durante il giorno, uno o due da 15/20 minuti. SE siete partner e dividete il letto in due con un matrimoniale, non prendere un molle, perché quando uno si muove 

SE hai il raffreddore, prima di usare medicine, usa una rete alza testa/alza piedi e scarica il peso dal busto dormendo sollevato; se non ce l’hai metti due cuscini o dei libri sotto le gambe della rete dal lato testa. SE hai le gambe affaticate solleva la parte piedi di rete alza testa/alza piedi oppure metti dei libri alzando 5/10 cm sotto le gambe del letto o della rete dal lato piedi. SE ti svegli di notte con pensieri, metti carta e penna nel comodino su cui scrivere, vuotare la mente e tornare a dormire; IERI è passato, DOMANI è futuro, ORA è il momento del relax e del riposo. SE hai una vecchia rete a maglia, cambiala! Non è ergonomica! SE dormi di fianco usa un cuscino alto che riempie il collo, testa, spalla. SE dormi in pancia in su/giù

CASELLE (VE) di S. MARIA di SALA via Grandi, 13 Dietro C.C. Prisma Tel. 041 57 30 800 caselle@dormiflex.it www.dormiflex.it

Orari apertura VENDITA DIRETTA: Lun-Sab PER APPUNTAMENTO: Sig.ra Laura 342 99 61 070

a cura del dott. Loris Bonamassa

l’altro sente, soprattutto ce c’è grande differenza fisica; non prendete un matrimoniale intero, meglio due singoli oppure materiali elastici come lattice o memory meglio se con 2 lastre interne singole e rivestimento matrimoniale. SE soffri di allergie, arieggiare e sfoderare il materasso con sistematicità, cambiando le lenzuola al mattino, arieggiando e rifacendo il letto al pomeriggio. SE vuoi correttamente usare e mantenere sano nel tempo il materasso, compralo sfoderabile con ZIP, arieggialo e lava il rivestimento; scrivi sul calendario di girarlo testa/piedi una volta al mese (la prima domenica) e sopra/sotto in primavera e autunno.

Una vita migliore dipende semplicemente e direttamente da un sonno migliore!


14

a cura dell’Architetto Paesaggista Elena Gardin

RUBRICHE

Il giardino, un’occasione per crescere

È ormai ampiamente dimostrato come lo spazio in cui un bambino cresce influenza lo sviluppo delle sue piene potenzialità e, in particolare, si è visto come il contatto con uno spazio verde affini i cinque sensi, stimoli i bambini a farsi più domande sulla realtà che li circonda, promuovendo così il loro sviluppo cognitivo e la loro creatività. Il giardino funziona come un vero e proprio catalizzatore per l’apprendimento del bambino perché la sua stessa natura è una celebrazione dell’infanzia, del gioco e della innata curiosità infantile. Inoltre, il giardino permette un gioco spontaneo, non guidato o vincolato ad attività scelte dall’adulto, che è fondamentale per uno sviluppo armonico; lo spazio verde offre al bambino una infinita possibilità di esperienze inattese e impreviste, come l’incontro con lo scricchiolio di una foglia secca che suona tra le mani, l’avvicinarsi lento e attento ad un insetto, lo studio dei riflessi di una pozzanghera, la morbidezza delle graminacee tra le mani. La possibilità di vivere in uno spazio verde dove si può sperimentare, sporcarsi, raccogliere e collezionare

sassi, bastoncini, foglie e fiori secchi favorisce nel bambino lo sviluppo delle capacità di ricerca, investigazione, ordine mentale e di individuazione e risoluzione di problemi. Tutto ciò permette anche al bimbo di aumentare la sua sicurezza e la fiducia in se stesso e avere, poi, prestazioni migliori nel contesto scolastico: ogni azione in giardino ha le sue radici in qualche materia scolastica che si tratti di scienza, di matematica o d’arte. Non possiamo poi dimenticare che i giardini parlano di piante e animali, di elementi inanimati come le pietre e i sassi; in essi, il bambino può toccare con mano la terra, l’acqua e osservare come l’energia necessaria ai processi naturali quotidiani diviene visibile e tangibile. Tutto questo non solo favorisce una maggiore coscienza e rispetto per l’ambiente ma affina la sensibilità dei più piccoli ( e non solo), permettendo la creazione di un maggiore legame con la natura al punto che, quando questa conoscenza della natura, dei suoi ritmi e delle sue leggi viene meno o non si sviluppa pienamente, diminuisce immancabilmente anche il senso di responsabilità verso la natura e il mondo che li circonda.

Prenotarsi per i nuovi corsi Questi gli appuntamenti inseriti nella campagna di divulgazione delle tematiche legate al verde e al benessere per favorire la diffusione della cultura verde. Sabato 3 settembre 2016, dalle ore 16.00 alle 18.00, si terrà il corso “Coltivare le piante grasse in casa, in serra, in giardino”, a cura del Dottor Carlo Zanovello, esperto d’eccellenza di Cactacee ed autore di numerosi testi di riferimento. Fra gli altri, “Alla scoperta di cactus preziosi. Un viaggio tra le meraviglie della natura” e “Cactus. Un viaggio nella natura per riconoscerli, coltivarli, gustarli”. La quota di partecipazione è di 20,00 €. Sconto di 5 € per gli iscritti alla Newsletter della ditta, con possibilità di iscri-

zione alla stessa, lo stesso giorno del corso. Sabato 10 settembre si terrà il corso “Orchidee svelate. Le tue orchidee: è ora del rinvaso?” a cura di Paolo Caforio. L’esperto sarà a vostra disposizione tutta la mattina dalle 08.30 alle 12.00 per dare consigli ed aiuti pratici nella delicata operazione del rinvaso delle orchidee e la loro manutenzione e gestione in ambiente domestico. L’incontro è gratuito, materiale di consumo a parte. Tutti i corsi si terranno presso il Garden Center Gardin Piante, con sede in Via Caltana 114 a Santa Maria di Sala (Venezia). È necessaria la prenotazione: i posti sono limitati. Per informazioni: T. 049 9221 783 info@vivaigardinpiante.com

a cura di Mario Garippo

Traino dei veicoli

Nessun veicolo può trainare o essere trainato da più di un veicolo, tranne rare eccezioni previste dalla legge (ad esempio, in caso di trasporto eccezionale). Un autoveicolo può trainare un veicolo che non sia un rimorchio solo se questo non è più atto a circolare per avaria o per mancanza di organi essenziali. Gli organi di traino dei veicoli a motore e dei rimorchi di massa a pieno carico non superiore a 3,5 t sono costituiti da: • gancio di traino, tipo sfera, applicato al veicolo trattore (motrice); se smontabile, quando non si sta trainando un rimorchio, la parte del gancio di traino che sporge dalla sagoma posteriore del veicolo deve essere sfilata, smontata o ripiegata; • timone, applicato alla parte anteriore del rimorchio; • dispositivo di attacco a calotta (detto occhione), applicato al veicolo trainato. Il rimorchio è dotato di dispositivi di illuminazione visiva e di segnalazione. L’alimentazione è assicurata da un collegamento elettrico che è reso possibile dalla predisposizione di una presa multipolare sulla motrice e da un connettore e da un cavo multipolare sul rimorchio. I rimorchi dotati di freni sono generalmente equipaggiati con un dispositivo di frenatura di servizio ad inerzia: quando la motrice frena, il rimorchio si avvicina ad essa ed esercita una spinta su un repulsore predisposto nel timone del rimorchio; si attiva così un sistema di tiranterie collegato con i cavi di comando dei freni che agiscono sulle ruote del rimorchio stesso;quindi, la frenatura non avviene simultaneamente a quella della motrice, ma dopo che il rimorchio ha esercitato una spinta sulla motrice. Sul medesimo dispositivo di frenatura è situato il freno a mano di stazionamento, ad azione meccanica, che si comanda con una leva manuale che ha il compito di bloccare il rimorchio quando si deve sostare. Gli organi di traino non devono presentare giochi, deformazioni o incrinature. In ogni caso, per assicurare il corretto funzionamento, le parti meccaniche in movimento degli organi di traino di autoveicolo e rimorchio devono essere mantenute pulite e adeguatamente lubrificate. La presenza di idoneo gancio deve essere annotata sulla carta di circolazione. Sul gancio di traino non può gravare un carico verticale statico superiore a quello tecnicamente ammesso, dichiarato dal costruttore ed indicato su un’apposita targhetta applicata sul gancio stesso. I rimorchi, durante la circolazione, devono essere assicurati con la stessa polizza della motrice. Quando sono staccati dalla motrice, devono avere una copertura assicurativa per il rischio statico(da fermo). Il veicolo che traina un rimorchio presenta comportamenti e caratteristiche che è necessario conoscere: è più pesante, quindi, richiede uno spazio di

frenatura maggiore e, specialmente se carico, ha una sensibile riduzione della capacità di accelerazione; ha maggiore difficoltà a trainare il rimorchio nelle forti salite, inoltre, nelle forti discese, il rimorchio esercita una forza di spinta sulla motrice. Oltre a questo, soprattutto se il rimorchio è leggero, è molto più sensibile alle raffiche laterali, dato la forza ribaltante esercitata dal vento. Il traino di un rimorchio richiede particolare attenzione e precauzioni nella guida: • prima di effettuare qualsiasi manovra, accertarsi, che non vi siano cose e/o persone nel raggio di manovra del complesso, • tenere una maggiore distanza di sicurezza dal veicolo che precede; • evitare brusche frenate e brusche sterzate; • svoltando a destra, fare attenzione a non salire sul marciapiedi con la ruota posteriore per non rischiare di investire eventuali pedoni; • lasciare uno spazio ampio per le manovre, considerando soprattutto che, nelle curve, la fascia d’ingombro è maggiore e il rimorchio tende a “stringere” perché percorre una traiettoria circolare con raggio inferiore alla motrice. Anche il carico deve essere sistemato sul rimorchio in modo che, durante la marcia, non si verifichino spostamenti, rovesciamenti, cadute e deve essere correttamente distribuito avendo cura di sistemare gli oggetti pesanti in modo da mantenere il baricentro il più basso possibile e il più vicino possibile all’asse del rimorchio. Prima di trainare, è opportuno accertarsi del funzionamento degli impianti di illuminazione e di segnalazione. Considerando che un veicolo che traina un rimorchio può intralciare la circolazione dei mezzi più veloci, in autostrade con carreggiate a tre o più corsie,i conducenti di complessi di veicoli di lunghezza totale superiore a 7 metri devono impegnare le due corsie più vicine al bordo destro della carreggiata. Anche nei centri abitati occorre avere cura di non ingombrare la strada; perciò, il conducente non deve lasciare in sosta un rimorchio staccato dalla motrice, salvo diversa segnalazione. In ogni caso, dal momento che condurre un veicolo che traina un rimorchio può essere pericoloso per il conducente e per gli altri utenti della strada, il Codice della strada è ancora più esigente nel richiedere al conducente di avere una completa padronanza delle proprie capacità psicofisiche astenendosi totalmente dall’assunzione di bevande alcoliche; per questo, i conducenti di autoveicoli trainanti un rimorchio, con massa complessiva a pieno carico del complesso veicolare superiore a 3,5 tonnellate, sono considerati in stato di ebbrezza qualora sia stato accertato un valore corrispondente ad un tasso alcolemico superiore a zero grammi per litro.


years

Il 4 giugno 2016 è nato Nicola Sartori per la felicità di mamma Elisa, del papà Matteo, di tutti i nonni e degli zii.

Il 17 giugno Mia Simionato ha spento 3 candeline. Tanti auguri dal fratellino Marco, dalla mamma Claudia e dal papà Diego.

ann

Nozze di diamante per Onorino e Ferdinanda

pens

Il 12 agosto Alessandro Bortolato compie 12 anni. I più grandi auguri dal papà Michele, dalla mamma Paola, dai nonni Giancarlo, Rocco, Deanna, Silvana, dagli zii e cuginetti.

Battesimo per Sofia e 1ª Comunione per Sozefina Marku

Familiari di Sofia

Giovedì 31 Maggio, a chiusura del mese di maggio, a Veternigo si è tenuta la processione dal Capitello della Madonna della Salute, in via Rugoletto, fino alla Chiesa. La Vergine Maria è stata portata sulle spalle da quattro Signore del Paese. Durante la Celebrazione Don Paolo Cecchetto ha rivolto una particolare benedizione ai coniugi Onorino Bortolato e Ferdinanda Simionato, sia per il loro 60° anniversario di matrimonio, essendosi sposati il 19

Maggio 1956, sia perchè custodi del capitello Madonna della Salute, che quest’anno festeggia il 70° anniversario della sua costruzione. Per questa ricorrenza ai festeggiamenti di Onorino e Ferdinanda si sono uniti i figli Orfeo, Giampietro, Romana e i cinque nipoti. A conclusione della celebrazione è stata dedicata ai due sposi la canzone cantata da Madre Dina Crepaldi “Madonnina del Mare”. Bertilla Ceccato

Nella giornata della Divina Misericordia, domenica 3 Aprile, durante la Santa Messa delle 11.00, la Comunità cristiana di Veternigo si è stretta attorno per celebrare due sacramenti: il battesimo di Sofia Milan e la prima Comunione a Sozefina Marku, una ragazza albanese. Don Paolo Cecchetto ha voluto che la celebrazione del battesimo e dell’eucaristia, che rende tutti i fedeli partecipi della morte e risurrezione di Gesù, del dono dello Spirito e del banchetto eucaristico, fossero celebrate assieme alla comunità. Sofia ha festeggiato con la sorellina Giada, il papa Marco e la mamma Rosanna. Bertilla Ceccato

Caro Sandro Cancelliero, finalmente vai in pensione e si apre per te un nuovo periodo di vita sicuramente importante dove puoi iniziare a raccogliere i sogni di una vita. Il nostro è un lavoro particolare e svolgerlo con altre persone è un privilegio senza paragone, soprattutto se, come nel nostro caso, le altre persone sono speciali. Tutti noi speriamo che almeno un pochino ci rimpiangerai perché vorrà dire che abbiamo lasciato un buon ricordo nel tuo cuore. Noi del resto, tra abiti, cravatte, camicie e pantaloni, avremo modo di ricordare quanta professionalità e passione hai messo per il tuo lavoro dando con esse spessore al “TomTommasini”, ma anche a tutti noi che abbiamo condiviso, chi più, chi meno, anni di vendite. Con questo semplice pensiero vogliamo dimostrarti ancora una volta tutta la nostra stima e con orgoglio augurarti una felice pensione. Sappi che d’ora in avanti non saremo solo un gruppo di ex-colleghi, ma fedeli amici su cui potrai contare sempre. Con affetto, I colleghi del reparto uomo TomTommasini

Familiari di Sozefina

Vendita cicli, moto e ricambi

Libera associazione per i rapporti italo - croati

Via Giovanni XXIII, 11 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel 3398192638 www.associazionelesina.org mail: info@associazione lesina.org

15

Bombole gas e campeggio - Ricambi per elettrodomestici via Noalese 114 - Santa Maria Di Sala - Tel. e Fax 041.487811 E-mail: favero-racing@libero.it


16

Yari Favero, primo a Pomposa, con caldo tropicale

Il sogno continua per il pilota Yari del team Favero Racing che nella terza gara del campionato cnv motoasi, svoltasi nel circuito di Pomposa, domenica 26 giugno si è aggiudicato la pole position gara uno e gara due, salendo sul gradino piu alto del podio finale di giornata. È stata una giornata

dura dal punto di vista meteo con un caldo infernale dove i motori delle moto sono stati messi a dura prova. Nella gara due il pilota ha avuto filo da torcere con il secondo in classifica Guglielmo Brunoi. Nelle prossime due gare saranno ancora i due piloti a darsi battaglia.

Il Centro Karate Interstile progetta i futuri impegni Sabato 28 maggio 2016 si è conclusa la prima parte della stagione sportiva 2015/2016 del Centro Karate Interstile di Santa Maria di Sala, con l’esame sociale di palestra per il cambio di colore di cintura e di graduazione, che si è svolto presso la palestra Comunale di Caselle. La commissione d’esame era composta dal Presidente della società, Lucia Gottardo, da Renzo Paganin, da Stefano Salvadori Groppo, da Antonio Merlo e da Moreno Giorgi, Mattia Peron, Luca Semenzato e Pietro Stefani. La dimostrazione dei bambini e dei ragazzi è stata più volte applaudita dai genitori numerosissimi  presenti in palestra. Al termine dell’esame, tutti i partecipanti hanno ottenuto le congratulazioni da parte  di tutta la Commissione d’esame, ricevendo la nuova cintura colorata di grado superiore ed il diploma che attesta il grado . Il secondo semestre di Karate inizierà il 1 settembre a Veter-

DIRETTORE RESPONSABILE Graziano Busatto PRESIDENTE Giovanni Vanzetto ART DIRECTOR Manuel Rigo TIPOGRAFIA Grafiche Quattro Santa Maria di Sala (VE) Registraz. Tribunale di Venezia n° 770 - 17 gen 1984

nigo ed il 2 settembre a Caselle di S. Maria di Sala. Per il prossimo semestre e per l’anno prossimo sono in programma, oltre ai corsi di Karate per bambini e adulti, varie manifestazioni sportive e un Convegno sulla Legittima Difesa. Il Metodo, M.G.A è il metodo che la F.S.N. – FIJLKAM Unica Federazione Nazionale Italiana di Arti Marziali riconosciuta dal CONI Nazionale. Il metodo è composto da

Via dei Marsari 23 30036 S. Angelo di S. M. di Sala (Ve) Tel. 041 486088 - Cel. 338 9891652

tecniche delle varie discipline sportive della FIJLKAM, dallo Judo , dal Karate, dalla Lotta dal jutjtsu, dall’aikido. Il  progetto di Legittima  Difesa M.G.A. prima verrà presentato con un Convegno a Santa Maria di Sala all’inizio della prossima stagione sportiva, dopodiché si daranno  inizio ai veri corsi di Legittima Difesa presso la palestra di Caselle di Santa Maria di Sala. R. P.

la TUA sicurezza è la nostra rotta!!!

SIAMO PRESENTI NEI MERCATI DI: lunedì: Mirano (Ve) - Mogliano (Tv) martedì: Pianiga (Ve) - Marghera (Ve) mercoledì: Maerne (Ve) - Mestre (Ve) giovedì: Noale (Ve) venerdì: Martellago (Ve) - Mestre (Ve) sabato: Fiesso d’Artico (Ve) - Vedelago (Tv) domenica: Camisano Vicentino (Vi) SERVIZIO PRO LOCO E COMUNITA’ INFO@LANTICAFATTORIA.NET INFO: LUCA 3356327747 – OLINDA 3356327748

L’ANTICA FATTORIA SNC

DIVENTA NOSTRO AMICO: CLICCA MI PIACE!

Crazy Sun di Barbara e Fabiana

Via Don Gallerani, 2 - Caltana (VE) - Tel. 041.5732508

Bernardi

Via Caltana 67 Caltana di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/5730635 assipiu@gmail.com

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: Associazione Culturale Gente Salese Via dei Tigli 10 - 30036 S. Maria di Sala Ve Tel. 041 486369 E-mail. redazione@gentesalese.com www.gentesalese.com

Onoranze Funebri Via Desman, 139 S. Angelo di S. M. di Sala - tel. 041.487341

Orari di apertura Lunedì: 15.30-19.30; Martedì/Venerdì: 9.30-12.30   15.30-19.30 Sabato: 9.30-13.00   15.30-20.00 Domenica e lunedì mattina: CHIUSO

Gs giugno 2016  
Advertisement