Page 1

GENTE SALESE - MENSILE DI ATTUALITÀ, CULTURA E INFORMAZIONE

N° 4 - ANNO XXVIII - APRILE 2011

n4 o

APRILE 2011

GENTE SALESE

PASQUA: LA VITTORIA SUL MALE 3

ALLAGAMENTI bisogna accelerare il PIANO ACQUE

7

RIFIUTI

piace la chiavetta anti intrusioni

10

ASTRONOMIA boom di presenze tanti i giovani


intr . 2

GIOIA DI PASQUA GIOIA DI OGNI GIORNO

Appena morto, Gesù fu tolto dalla croce. Giuseppe e Nicodemo due discepoli del Signore ottennero il suo corpo per la sepoltura. Lo posero in una tomba e la sbarrarono con una grossa pietra. L’erba non fece tempo a crescere sulla sua tomba. Il mattino di Pasqua Gesù tornò a vivere. Molti lo videro, lo toccarono. Aveva promesso che avrebbe vinto la morte ed era tornato più vivo che mai a provarlo. Dio era stato di parola! A Pasqua Cristo è risorto, e la morte è vinta. Da quel lontano mattino ogni giorno è il giorno della nostra risurrezione, ogni giorno la pietra che chiude il sepolcro della nostra vita è ribaltata, possiamo davvero risorgere. La bella notizia è questa: LA GIOIA DELLA PASQUA PUO’ ESSERE LA GIOIA DI OGNI GIORNO. Non dobbiamo attendere più, non dobbiamo attendere altro, tutto è già avvenuto e siamo liberi. La risurrezione è la vittoria sulle nostre piccole e grandi paure. Nulla è cambiato attorno a noi eppure è tutto nuovo. I cristiani poi sanno bene che se Cristo è risorto, l’ultima parola non l’hanno detta la violenza, l’ingiustizia, la croce e neppure quella pesante pietra sulla tomba. L’ultima parola fu

pronunciata da Dio che ha fatto risuscitare il proprio figlio. Credere alla Pasqua significa allora imparare a sorridere. Un sorriso che sia espressione di una gioia del tutto nuova e diversa. In mezzo a tanti sorrisi di circostanza sforzati e melensi, chi crede nel risorto sa comunicare una gioia vera, pulita frutto di fiducia piena nella vita che è più forte di ogni morte e nell’uomo che nel Risorto ha vinto le tenebre del peccato. Credere alla Pasqua significa inoltre impegnarsi “a trovare un senso alla vita, una ragione che non sia una delle tante che ben conosciamo e che non ci prendono il cuore. Ci interessa di perderci per qualcuno che rimane anche dopo che noi siamo passati” (Mazzolari). Credere alla Pasqua è rifiutare di vivere da imboscati e pieni di paura per impegnarsi invece in prima persona e con coraggio per continuare nella nostra vita e nella storia la risurrezione di Cristo, cioè la vittoria su ogni forma di male e di morte. Buona Pasqua!!! Don Pietro Cappellari Parroco di Sant’Angelo

GRAZIE AL COMANDANTE Sono una giovane cittadina di Santa Maria di Sala che vuole rendere pubblico il mio ringraziamento al Comandante della Polizia Locale Aldo Pagnin del Comune di Santa Maria di Sala per avermi aiutato a risolvere un problema che per alcuni aspetti può essere definito “stalking”, come per esempio la ricezione di numerose chiamate anonime e visite inaspettate a qualsiasi ora del giorno e della notte. Grazie alla sua professionalità, serietà ed impegno costante è riuscito a far cessare determinate situazioni spiacevoli e a farmi riavere una vita normale e tranquilla. Grazie. Lettera firmata

• • • • • • • •

COSTRUZIONE, VENDITA, LOCAZIONE BENI MOBILI ED IMMOBILI TRASPORTO IN CONTO TERZI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI IN IMPIANTI AUTORIZZATI SCAVI E DEMOLIZIONI EDILI PULIZIA ED ESPURGO POZZI NERI, DISINCANTAMENTO TUBAZ. AD ALTA PRESS. BONIFICHE AMBIENTALI E RIMOZIONE COPERTURE IN CEMENTO ARMATO COSTRUZIONE IMPIANTI DI SCARICO FOGNATURE E MANUTENZIONE NOLO CASSONI SCARRABILI E BOX SERVIZI IGIENICI PER MANIFESTAZIONI

GRUPPO BOLZONELLA Via Ariosto 2 - 30036 Santa Maria di Sala (Ve) tel. 041 5780386 fax. 041 5780989 - Email. bolzonella.group@tiscalinet.it - www.bolzonellagroup.com

IL NORDEST ALLA MESSA CON PAPA BENEDETTO

Non saranno solo provenienti dal Nordest italiano i pellegrini che vivranno domenica 8 maggio a Mestre la messa presieduta da Papa Benedetto XVI all’interno del Parco di S. Giuliano. Infatti ci sono pellegrini cha arrivano da Ol Moran in Kenya a Mestre, nel segno di S. Marco. Un consistente gruppo di pellegrini giungerà da alcune chiese vicine, nate da Aquileia: si sta infatti completando, in questi giorni, la formazione di una decina di pullman che porteranno a S. Giuliano circa 500 persone provenienti dalla Croazia e dalla Slovenia. Alla messa del Papa prenderanno parte anche circa 500 rappresentanti della numerosa comunità filippina veneta e che vive soprattutto a Venezia, Padova e Treviso. Presenze “estere” anche tra i Vescovi. A concelebrare la messa con il Papa di domenica 8 maggio non saranno solo i Vescovi del Triveneto ma anche altri, tra questi hanno confermato la loro presenza i presuli di Lubiana e Capodistria in Slovenia, Parenzo – Pola e Ðakovo-Osijek in Croazia, Klagenfurt e Graz in Austria. Vi saranno anche Vescovi originari del Nordest: il nunzio apostolico del Giappone, mons. Alberto Bottari De Castello (originario della diocesi di Treviso), il nunzio apostolico in Georgia, Armenia e Azerbaigian, il veronese mons. Claudio Gugerotti, e quello della Siria, mons. Mario. Entra nel vivo la raccolta di adesioni. Prosegue con intensità, in questi giorni che precedono la Settimana Santa e la Pasqua, la mobilitazione di parrocchie, associazioni e movimenti ecclesiali per far pervenire a tutti l’invito alla celebrazione della messa domenicale con Benedetto XVI al Parco di San Giuliano di Mestre.

SOLUX srl INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO

Via Pioga, 1 - 30030 Caltana di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/5760118 - Fax 041/5760148 E-mail: info@soluxsrl.it - web: www.soluxsrl.it


3

Son bastate poche ore di pioggia ed ancora una volta Caltana ha vissuto l’incubo allagamenti. Già nella tarda mattinata di mercoledì 16 marzo si è cominciato a temere per il progressivo innalzamento del Lusore e quindi per la difficoltà di drenaggio del Cavin Caltana e Cavin Caselle. Ed in effetti già a mezzogiorno la Protezione Civile era allertata per i primi allagamenti delle solite Vie Pioga, Cagnan, Giolitti e De Gasperi e della parte ovest del centro. A tarda sera con la punta di piena si è temuto il peggio. Nel frattempo, gli operai ed i vigili comunali avevano chiuso le strade interessate dalle esondazioni, compresa Via Marinoni-Gorgo e la protezione civile, dopo aver messo in sicurezza con i classici sacchi di sabbia e le paratie di cui molte famiglie

si son dotate ha lavorato fino a notte fonda con una grossa idrovora e alcune pompe per mantenere sotto controllo il livello dell’acqua tracimata. Grazie, quindi, al lavoro preziosissimo di questi nostri volontari che ancora una volta sono accorsi in soccorso del territorio con gli operai, i tecnici, i vigili e l’amministrazione comunale, i danni sono stati contenuti, ma i disagi per i residenti e gli automobilisti non sono mancati. “Non è possibile, -ci ha detto l’assessore Giovanni Vanzetto- che ad ogni pioggia ci si debba trovare in queste situazioni. Bisognerà accelerare al massimo la definizione del “Piano delle Acque” che il Consorzio sta realizzando su incarico del Comune al fine di definire gli interventi sul territorio e la loro priorità per porre finalmente rimedio a questa insostenibile situazione”

SE ASSISTERE DIVENTA ESASPERANTE Egregio direttore , Le scrivo questa lettera, perché sono arrivata all’esasperazione, non so più cosa fare per smuovere le coscienze delle persone che hanno dei doveri rispetto a noi cittadini e a questo paese. Mia madre è affetta da psicosi maniaco depressiva da anni, che l’ha condotta ad uno stadio di ritardo mentale tale da farle perdere l’amore per se stessa e la cura della propria persona. Come se non bastasse, il vizio del fumo l’ha resa una vera e propria drogata di sigarette e, per averle, è disposta a mettersi in ridicolo davanti a tutti, incurante delle conseguenze che talune sue scelte possono provocarle, tanto da essere divenuta

PAGOTTO di Pagotto Sandro & Co. snc

lo zimbello del paese ed essere considerata non come una persona, ma come una macchietta, oggetto di scherno della gente. Questo mi addolora non poco, anche perché mai avrei pensato che si fosse arrivati a tanto, senza avere un aiuto e senza essere ascoltata. I servizi sociali si adoperano per quanto è possibile nell’aiutarmi a sostenere questo fardello; i medici del CIM si limitano a inibirla facendole iniezioni ogni quindici giorni. Ho chiesto loro se mai ci fosse la possibilità di inserire mia madre in un centro che potesse garantirle le cure di cui necessita, ma è stato un buco nell’acqua. Mi chiedo: è giusto che una ragazza di poco

COSTRUZIONI EDILI CIVILI, INDUSTRIALI E RESTAURI Via Zinalbo 59 - 30036 Santa Maria di Sala - Venezia Tel./fax 041 5730308 - e-mail: edilpagotto@virgilio.it

più di vent’anni debba farsi carico di tutti questi problemi, e non sentirmi aiutata dallo Stato? Quando potrò pensare al mio futuro in queste condizioni? Spero che questa mia lettera desti le coscienze di chi di dovere. Lettera firmata Gentilissima lettrice, il suo caso commuove perché non è stata con le mani in mano ma ha cercato dignitosamente aiuto mentre continuava il suo viatico doloroso di premure e attenzione per la sua mamma. Da questa sua lettera ci auguriamo tutti che a breve si possa concretizzare una soluzione positiva. G.B.

· Prodotti per animali d’affezione e da cortile · Specialità per giardinaggio e agricoltura · Vendita, noleggio e assistenza macchine per il giardinaggio 30030 CALTANA (VE) - Via Marinoni, 15 - Tel. 041.5731651 Fax 041.5739845 E-mail: agrariaalmolino@libero.it


25. 4

Le celebrazioni del 25 aprile si terranno presso il Castello di Stigliano.

PROGRAMMA

• Ore 10:00 Raduno dei partecipanti presso il Castello di Stigliano

LA PROVINCIA A FIANCO DI S. MARIA DI SALA

• Ore 10:30 Messa Solenne nella Chiesetta del Castello di Stigliano

Continuano le «trasferte» della giunta provinciale di Venezia nei quarantaquattro Comuni del territorio. Mercoledì 23 marzo è stata la volta di Santa Maria di Sala, dove con il governo locale del sindaco di Paolo Bertoldo, sono stati toccati diversi problemi del salese, che conta 17 chilometri di strade provinciali, ed è considerato il primo polo industriale del veneziano e presenta diverse criticità idrauliche, con aree, specie a Caltana, dove si finisce sott’acqua dopo le abbondanti piogge. Sulla questione viaria, l’assessore provinciale Emanuele Prataviera ha garantito la messa in sicurezza di via Caltana per il 2012, soprattutto dal centro alla Madonna Mora. Sono pronti 800 mila euro per sistemare il rettilineo verso ovest e realizzare la pista ciclabile. Inoltre sarà installato un semaforo, così da togliere uno dei punti neri del territorio. Nel corso dell’incontro con la giunta salese, si è discusso anche di questione ambienta-

• A seguire: - Alzabandiera e interventi delle Autorità, delle Associazioni; - Combattentistiche e d’Arma e dell’A.N.P.I. di Santa Maria di Sala; - La cittadinanza è invitata a partecipare.

Agenti Generali: dott. Vito Stocco e rag. Roberta Degan

di Zanchin O. & Bertocco M. Via Caltana, 10/A - 30030 Caltana (VE) Tel. e Fax 041/5731603

ferro tondo per cementi armati profilati - tubi - lamiere - travi profilati speciali per serramenti accessori - raccorderia

Agenzia Generale Via Gramsci - Mirano (Ve) Tel. (041) 433333-4355788 Sub-Agenzia Via Guolo, 4 - Dolo (Ve) Tel. (041) 413666

le, con la frazione di Caltana a serio rischio quando ci sono delle perturbazioni. L’assessore all’Ambiente della Provincia Paolo Dalla Vecchia si è soffermato sui problemi idraulici, che rischiano di essere un punto di non ritorno. Servono una difesa del suolo, con priorità alle zone più critiche, e la manutenzione dei canali. Paolo Bertoldo ha assicurato che il patto dei sindaci sarà presto all’ordine del giorno in giunta, mentre il piano delle acque del consorzio Acque risorgive andrà in discussione nelle frazioni. Il comune di Santa Maria di Sala è la prima area industriale della provincia, con circa 700 aziende che offrono ben 9 mila posti di lavoro, coperti da persone residenti nei comprensori del Miranese e Camposampierese. L’assessore della Provincia alle Attività produttive Paolino D’Anna ha ricordato come questa zona sia una realtà positiva per tutto il territorio. M.B.

Tende:

AD ARCO, A CAPPOTTINA, FISSA, A BRACCI ESTENSIBILI PER ARREDAMENTO, GAZEBI PER GIARDINO, BOX AUTO, ZANZARIERE

Via Noalese, 167 Santa maria di sala (VE) Tel. 041.5730222 Fax 041.5730966


5

CONVEGNO SULLA RIFORMA DELL’ISTRUZIONE On. Valentina Aprea

Lo scorso 11 marzo la sala teatro del Comune ha ospitato un singolare convegno che ha attirato un pubblico numeroso, proveniente da tutto il Veneto. La presenza del Presidente della Commissione Cultura e Istruzione della Camera, on. Valentina Aprea, ha permesso ai presenti di chiarire numerosi dubbi e di ottenere risposte sulle recenti riforme operate dal governo Berlusconi. Data la competenza e la disponibilità dell’on. Aprea la relazione ha coinvolto particolarmente la riforma dell’Università e le novità che hanno recentemente toccato il

Tavolo dei relatori

mondo della scuola. Sono stati sottolineati numerosi aspetti degli interventi del governo, tutti mossi dal comune denominatore di premiare il merito e di mettere in discussione le sacche di inefficienza e i poteri consolidati e conservatori che, specie nell’università, contrastano l’emergere di nuovi talenti. Meritocrazia non soltanto per gli studenti, ma anche per i docenti: da un lato attraverso il rafforzamento delle borse di studio e la creazione di un nuovo sistema che garantisca l’accesso ai posti da ricercatore nell’università agli studenti più meritevoli, dall’altro

introducendo un sistema di valutazione dei docenti, in modo che vengano premiati coloro che lavorano per passione e non chi insegna svogliatamente. Molti hanno sottolineato la delicatezza del ruolo degli insegnanti, ai quali è attribuito il futuro dei nostri figli. In questo senso una più adeguata remunerazione a chi si impegna di più sembra doverosa, come sembra doveroso pagare di meno chi insegna soltanto aspettando lo stipendio. Tra gli amministratori presenti, oltre all’assessore alla pubblica istruzione Scatto, cui si deve la realizzazione del convegno, il Sindaco Bertoldo e l’assessore provinciale Tessari hanno sottolineato l’importanza di attribuire una maggiore autonomia agli enti locali nella gestione delle scuole, salutando con favore non soltanto le riforme in tema di istruzione, ma anche il federalismo. Come anticipato, numerosi sono stati gli interventi e le testimonianze soprattutto di genitori e di giovani, a sottolineare come quello dell’istruzione sia un mondo che sta attraversando un momento di grandi mutamenti e che giustamente deve essere posto al centro dell’agenda di amministratori e governanti cui stia a cuore il futuro della nostra società.

INAUGURAZIONE NUOVO INCROCIO DELLA NUOVA 1 DI VIA COGNARO VIABILITÀ DI MAGGIO SANT’ANGELO

TAGLIO DEL NASTRO 15 SUL PONTE MAGGIO DEGLI ARMATI

La viabilità del centro di Sant’Angelo, dopo aver subito una corposa rivisitazione, verrà inaugurata domenica 1 maggio alle ore 11:00, dopo la Santa Messa delle 10:00. Le opere sono state realizzate grazie alla collaborazione della Regione del Veneto, della Provincia di Venezia e del Comune di Santa Maria di Sala.

Il 15 maggio, invece, alle ore 10:30 verrà tagliato il nastro tricolore nel nuovo Ponte degli Armati. Un opera importante e richiesta da più anni dai residenti e pagata con i fondi comunali. Realizzata in legno lamellare e comoda nel collegare pedoni e cicli tra Veternigo e Stigliano.

Dai primi giorni di aprile la Via Cognaro è stata liberata dalle vecchie “gicanes”, tanto care a qualcuno, ma superate da nuovi sistemi di dissuasione più efficaci e più sicuri. L’Amministrazione comunale,aderendo alle richieste di numerosi cittadini, e visti i buoni risultati già ottenuti con analoghi interventi in Veternigo e S.Maria di Sala, ha messo mano all’incrocio fra Via Rivale e Via Cognaro rialzandolo rispetto al piano stradale e costringendo, in tal modo, gli automobilisti a rallentare. La pavimentazione rialzata è stata dipinta di rosso in modo da essere facilmente distinguibile così come le rampe sono state evidenziate con bande gialle. “Con questo intervento -ci ha dichiarato l’Assessore ai lavori pubblici Michele Granziero- l’Amministrazione ha fatto un altro piccolo passo verso il miglioramento della nostra viabilità comunale. Certamente -ha concluso Granziero- la sicurezza stradale dipende anche molto dal senso civico di ogni automobilista e dal modo di affrontare la strada”

Patenti A-B-C-D-E-K - SpecialI “Patentino” Ciclomotori

Via Lissa 12 - Mestre 30174 (Ve) Tel. e fax 041 5730001 - Cell. +39 335 7053828 E-mail: impresabarizzasas@gmail.com

Via dei Larici, 2 - S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax 041.487417

Via Gramsci, 45/b - 30035 MIRANO (VE) Tel. 041.5731656 - Fax 041.5725404 - Email: autoscuolamirano@virgilio.it


differenziata 6

UN COMPORTAMENTO NATURALE CHE VA ASSIMILATO

Dal mese di febbraio il vostro mazzo di chiavi si è appesantito di un’altra piccola chiavetta, che servirà però ad alleggerire l’atmosfera del Nostro pianeta. Vediamo come. È il nuovo sistema di raccolta del rifiuto secco non riciclabile in vigore presso le frazioni di Tabina, Sant’Angelo e Stigliano dal primo febbraio 2011. La normativa di legge prevede di raggiungere, entro il 2012, la percentuale del 65% di rifiuti raccolti in modo differenziato e, al fine di ottemperare a questo obiettivo comune, è stato istituito un nuovo servizio che prevede l’installazione da parte della Veritas, in

tutti i cassonetti per il rifiuto secco non riciclabile di una “calotta” con un dispositivo di apertura con chiave elettronica. Questo, per far compiere, nella routine di ogni singolo individuo, un piccolo gesto che se sommato a quello di altre persone contribuisce a preservare e proteggere le risorse del Nostro pianeta. Non ignari del fatto che la raccolta differenziata sia il migliore modo per tutelare il nostro ambiente, sia per noi che per i nostri figli, è necessario approfondire alcune questioni per capire e conoscere più da vicino la differenziazione dei rifiuti. Gli antichi latini dicevano: “nihil

volitum quin praecognitum” ossia: “non si può volere nulla se non lo si conosce” , noi ci chiediamo, sappiamo veramente come funziona il riciclo dei rifiuti? Dove vanno a finire? Come vengono riutilizzati? Cosa può fare ognuno di noi? Per risolvere il problema dello smaltimento dei rifiuti, si deve intervenire su ogni fase della produzione del rifiuto, soprattutto all’inizio quando ancora il bene, idoneo a soddisfare un nostro bisogno, rifiuto ancora non è. Sembra paradossale ma anche la spazzatura produce energia, occorre quindi incentivare il riciclaggio. Si parla nella prassi

di “Filosofia delle 4R” ossia: Riduzione, Riutilizzo del materiale, Riciclaggio e Recupero. E’ di importanza fondamentale se non addirittura vitale differenziare i rifiuti, in quanto alcuni possono essere riciclati, altri no. Sapevate, per esempio, che per produrre una tonnellata di carta vergine occorrono 15 alberi, 440.000 litri d’acqua e 7.600 kwh di energia elettrica e che per produrre invece una tonnellata di carta riciclata di litri ne bastano 1.800 e di energia 2.700 kwh? Noi di Gente Salese siamo entrati in alcune delle vostre case per dar voce ai pensieri partoriti in seguito a questo sistema.

Via Cornara 44 - Mellaredo di Pianiga (Ve) Via Cavin Caselle 191 - Caselle di S. Maria di Sala (Ve) - Cell. 328 6599022 P.IVA 04012410272 - SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

c.f. P.IVA 02657040271 - tel/fax 041 468825 e-mail: simionatogianni@libero.it

Simionato F.lli s.r.l. • Compravendite immobiliari • Materiali per l’edilizia • Costruzioni civili ed industriali • Pavimenti e rivestimenti

4.000 mq di articoli regalo, cartoleria, casalinghi, giocattoli, articoli da campeggio.

BRICO FAI DA TE tutti gli articoli per il tempo libero e il fai da te

Sede Legale a Amm.va: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38/B Tel. (041) 5760642 - Fax. (041) 5760048 e-mail: costruzioni@simionato.net

Simionato F.lli s.r.l.

Presso il Centro Commerciale PRISMA a Caselle di Santa Maria di Sala - Loc. Madonna Mora Tel. (041) 5730377-5730323 - brico center (041) 5731405

Esposizione: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38 Tel./Fax (041) 48.77.77 e-mail: info@simionato.net

certificato n.432


7 È entrato in vigore il nuovo sistema di raccolta del rifiuto secco non riciclabile, sapete come funziona, siete contenti di questo? “Si, sono d’accordo” afferma Andrea Favarotto, residente a Stigliano, “ma occorre che tutti lo siano. Parlo anche a nome del mio esercizio commerciale, io personalmente sono rimasto deluso dalla disorganizzazione della riunione che si è tenuta qui a Stigliano il venticinque gennaio e dal menefreghismo generalizzato da parte dei miei compaesani. Sono molto deluso perchè ci sarebbero molte cose da dire, da chiedere e nessuno fa niente. Io, per esempio, vorrei sapere come funziona questa calotta, quali sono i costi di manutenzione, perché si è preferita una calotta tedesca anziché una italiana dato che documentandomi ho potuto constatare come anche a Verona vengano prodotte. Vorrei inoltre sapere che costo ha la chiavetta se dovesse essere persa. Ho notato però che molte persone non erano interessate a tutto questo, disinteresse che invece non ho visto all’ assemblea per le ditte che si è tenuta a Santa Maria di Sala dove tutti erano desiderosi di avere più informazioni a riguardo. La mia perplessità è questa, siamo veramente sicuri che questo sistema porti al raggiungimento del 65% dei rifiuti raccolti in maniera differenziata? Secondo me, c’è mancanza di informazione e mancanza di trasparenza sugli eventuali costi e risparmi, sul perché ad esempio noi come ditta dobbiamo versare un deposito cauzionale di 100 euro annuali al Comune, ecco queste sono tante domande a cui mi farebbe piacere avere una risposta.”

Questa è la prima delle tante opinioni che si sono andate raccogliendo, altra punta di delusione verso la collettività, la riscontriamo in un ragazzo, un pittore di Stigliano che pratica la raccolta differenziata da anni, ma è deluso dai comportamenti di alcune persone che addirittura gettano le immondizie senza alcuna differenziazione “con la carriola” dentro lo stesso cassonetto. Raccogliendo varie opinioni, notiamo come la gente vuole conoscere, capire e comprendere il nuovo sistema e i suoi perchè. E i giovani cosa ne pensano? “A casa mia abbiamo sempre fatto la raccolta differenziata” ci dice Ana Sina, studentessa universitaria di Economia residente a Stigliano, “il punto è che non tutti la fanno, alcuni la fanno solo perché si sentono costretti ed è triste perché il differenziare i rifiuti deve diventare un comportamento naturale, ciascuno lo deve fare perché lo sente giusto, non solo perché qualcuno glielo ha imposto”. Ci rallegra il fatto che anche tra i sogni dei giovani, c’è la salva-

PASQUA Il quadro che abbiamo pubblicato in copertina rappresenta la Resurrezione ed è posto nella cappella della Comunità Cenacolo, di Madre Elvira a Medjugorie. È stato eseguito da tre ragazzi che prima di entrare in comunità facevano gli idraulici. Suor Elvi-

guardia del pianeta, del nostro splendido pianeta. Alcuni lamentano la mancanza di informazione preventiva, denunciano il fatto che la raccolta differenziata sia giunta nelle nostre case come un fulmine a ciel sereno, o meglio “come un raggio di sole a ciel minaccioso”. Secondo i giovani, c’è più bisogno di informazione, di campagne di sensibilizzazione per permettere che questo piccolo raggio di sole si espanda e porti davvero il sereno andando ad illuminare quel cielo tempestoso che rimarrà se continueremo a non differenziare i rifiuti. Ha qualche lamentela o suggerimenti, qualche richiesta a nome anche di tutta la collettività? “Il sistema va bene così com’è, si va da Dio” ci dice sorridendo Andrea Senis, residente a Stigliano “è una buona pratica che tutti dovremmo fare, le uniche due osservazioni sono: l’insenatura della calotta troppo stretta e il capire dove vanno gettati i contenitori in tetrapak del latte, si era detto che non rientravano più nel rifiuto secco non ricicla-

ra aveva dato loro il compito di prendere spunto da un’icona acquistata a Instambul per rappresentare la Resurrezione. Al centro c’è Gesù che con la sua resurrezione prende per le mani Adamo ed Eva e li strappa dalla morte, dalle tombe, li porta alla resurrezione. Sotto c’è il buio, le catene e lì Madre Elvira ha voluto il tabernacolo per farci ricordare da dove veniamo. Quando in comunità si disegna un volto, si digiuna. Quando è stato fatto il volto di

bile, è vero?” Purtroppo, il riscontro della piccolezza dell’insenatura per gettare i rifiuti è opinione generalizzata, anche e soprattutto tra i commercianti che devono fare ulteriori sforzi per spezzettare tutte le immondizie e creare tanti piccoli sacchetti. Procedendo con le nostre interviste abbiamo riscontrato che su dieci persone, otto preferiscono questo sistema rispetto al “Porta a Porta”, in quanto quest’ultimo è fonte di sporcizia perchè obbliga le persone a tenersi le immondizie a casa fino al giorno previsto per l’asporto. Con il sistema “A Chiave” si potrebbe arrivare a quei sistemi già vigenti in Germania o a Pamplona (Spagna) dove grazie ad un sensore presente all’interno della calotta che controlla se i rifiuti sono gettati nel contenitore giusto, ogni tot di svuotamenti, la chiavetta viene ricaricata con dei punti. Il premio? Bè ogni novanta punti: un ingresso gratis al cinema! Serenella Bettin

Gesù, tutta la comunità ha digiunato una settimana. Finito il volto era festa ma è durata molto poco, perché quando suor Elvira è rientrata ha detto che non le piaceva e così si è dovuto rifare tutto e questo ha significato dover ricominciare a digiunare. I tre artisti in erba, un po’ delusi ma non rassegnati, hanno riprovato a rifarlo e sono riusciti a realizzare questa opera che abbiamo proposto per questa Pasqua a tutti i lettori di Gente Salese. Buona Pasqua.

Produzione gelato artigianale, sorbetto, monoporzioni e dolci

Via Cavin Caselle, 123/C - S. Maria di Sala (VE) - Tel 041.5730718

Orario apertura: Lunedì mattina: CHIUSO Dal lunedì al venerdì: 9.00 - 12.00 / 15.00 - 18.30 Sabato: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.30

Spaccio vendita diretta Info: al pubblico Via Mussolini, 3 - 35010

S. Eufemia di Borgoricco Tel. 049.9336194 Fax 049.9338497 E-mail: dolcegelato@libero.it http: www.dolcegelato.it


astronomia 8

IL PRATO DI VILLA FARSETTI SI È COPERTO DI STELLE...

È un bellissimo pomeriggio di primavera e il prato di Villa Farsetti si trasforma magicamente nell’infinito universo. Il sole brilla fortemente e lì, nel prato, questo sole su cui nessun uomo ha messo piede, ora si può toccare. Tutto questo è reso possibile grazie alla 14° edizione della Mostra di Astronomia e dei Minerali organizzata dal Gruppo Astrofili Salese “G. Galilei”, che ha visto l’inaugurazione sabato 2 aprile con la partecipazione di Cesare Barbieri, Professore di Astronomia dell’Università di Padova dal 1973 e che sarà ospite il 5 maggio all’ Osservatorio Astronomico di Santa Maria di Sala per parlarci di “Uno, molti, infiniti universi”, in occasione del 31° Corso di Astronomia. “Sono 30 anni che vengo qui ai corsi – ci dice entusiasta il Professore - e ho visto crescere l’interesse. Da quest’anno ho una nuova responsabilità che l’Uni-

versità di Padova mi ha affidato: la direzione della Scuola Galileiana di Studi Superiori che sfrutta al meglio il capitale umano dei ragazzi, reclutati con prove d’ingresso molto difficili. Ragazzi straordinari, noi ne abbiamo 120 in tutte le facoltà, metà di questi sono veneti; il messaggio che rivolgo agli insegnanti degli ultimi anni delle scuole medie superiori è quello di preparare i ragazzi. Quando è momento di crisi bisogna investire sui giovani, uno dei nostri scopi è di formare un buon cittadino non solo un buon medico o un buon filosofo”. A parlare poi è il Presidente Tino Testolina: “Ormai da 16 anni lo scopo del gruppo Astrofili è quello di divulgare l’astronomia e le scienze; far capire come la scienza sia accessibile a tutti.” Il Sindaco ha infine affermato: “Ciò che qui manca è il planetario: mi auguro che si pongano le condizioni per realizzarlo.”

...E PIÙ DI 1600 RAGAZZI HANNO VISITATO LA PREZIOSA MOSTRA La mostra ha visto più di 1600 ragazzi addentratisi in questo magico e infinito universo, fatto di stelle, di comete, di galassie che il Gruppo Astrofili ha brillantemente riprodotto con interessanti spunti, dal funzionamento della luce grazie a Bruno Cesarato, all’uso del luminol, strumento sempre più usato dalla polizia scientifica. Poi ancora la rappresentazione del Cielo di Marino Favero e la stanza dimensionale dove si apprende come la Terra sia 109 volte più piccola del Sole e la distanza tra i due è di 150.000.000 km; misure dimostranti come l’uomo sia infinitamente piccolo di fronte alla maestosità dell’universo. Infinitamente piccolo ma infinitamente grande, grazie all’ uso che fa

della scienza che gli ha consentito di inviare il telescopio spaziale Hubble e così scattare sorprendenti immagini. Presente anche la riproduzione fedele di uno dei cannocchiali di Galileo Galilei di Antonio “Toni” Causin, socio del Gruppo Astrofili, e ancora le onde magnetiche con l’apparecchio costruito da Loris Maritan e gli innumerevoli giochi ed esperimenti basati sulle leggi della fisica che propone Italo Vedovato. Altra novità di quest’anno sono la riproduzione di una parte del sistema solare, costruito con un intenso lavoro di quattro mesi, da Francesco Scaggiante che ha ricevuto i complimenti del Professor Barbieri. Infine la stanza dei Minerali con pietre luccicanti e curiosità davvero interessanti.

STONE HOUSE S.r.l. Pavimenti - rivestimenti - arredo bagno sanitari - rubinetteria - complementi d’arredo Via dei Marsari 23 30036 S. Angelo di S. M. di Sala (Ve) Tel. 041 486088 - Cel. 338 9891652

via L. Da Vinci, 5 - 30036 S. Maria di Sala (VE) - Tel. 041.487046 - fax 041.5760097 E-mail: info@simionatosrl.it - www.simionatosrl.it


E GASTRONOMIA

9

Così Tino Testolina presenta la festa dei Sapori del 3 aprile in Villa Farsetti, con 58 banchi provenienti da tutta Italia e anche dall’ Estero, il mercatino dell’antiquariato, il mercatino dei prodotti biologici e il mercato di Via Roma dall’alba al tramonto. Veramente tanti sapori e tante nazionalità sono arrivate, dai canederli del Trentino Alto Adige che scopriamo essere venduti da un ragazzo assai simpatico proveniente dall’est Europa, all’olio extravergine d’oliva dei Colli Euganei dove vi è anche Toni Biseo, apprezzato come miglior produttore d’olio dal lontano Giappone, e poi ancora le olive della Sicilia, il formaggio di capra e mucca della Val Trompia, ma assai importante la presenza dei nostri amici Istriani, il cui presidente dei Piccoli Produttori dell’Istria di Medulin è Silvano Tanger. Ospitati a Santa Maria di Sala, noi abbiamo il piacere di conoscerli grazie all’assessore Pegoraro che afferma: “Ormai l’Italia e la

Croazia sono un tutt’uno, speriamo davvero che non vi possano essere più frontiere”. Dall’Istria ci portano l’olio, il vino, le grappe, i dolci tipici, le marmellate, le crostate fatte con le loro mani, gli amaretti, i cukerancici e il miele di cui gentilmente ci danno in dono una boccetta. Se volete però sco-

CORSO DI ASTRONOMIA Inizierà giovedì 28 aprile il 31° Corso di Astronomia presso il nostro Osservatorio. Professori e ricercatori delle Università di Padova, Trieste e Venezia, e dal CERN di Ginevra affronteranno tematiche estremamente affascinanti. Quest’anno viene dato grande spazio alla cosmologia. Il primo di questi interventi è del Prof. Mauro Messerotti dell’Università di Trieste (28 aprile) che affronterà il difficile compito di svelare l’antico legame tra astrologia e astronomia e come quest’ultima si sia poi svincolata dalla prima. Con il Prof. Cesare Barbieri dell’Università di Padova (5 maggio) vedremo se si può parlare di un unico universo oppure di molti ed, eventualmente, ipotizzarne infiniti. Il concetto di infini-

to da un punto di vista filosofico ci verrà presentato dal Prof. Luigi Raggiu dell’Università di Venezia (12 maggio). Il Prof. Giuliano Romano dell’Università di Padova (19 maggio) si soffermerà su cosa effettivamente possiamo osservare del nostro Universo. Il Dott. Antonio Riotto del CERN di Ginevra (9 giugno) affronterà gli strumenti di ulti-

ma generazione, quali telescopi e acceleratori di particelle, che permettono di formulare o modificare le teorie cosmologiche. Oltre a questo ambito, si visiterà il Sistema Solare con il Prof. Sergio Ortolani dell’Università di Padova (26 maggio): le immagini che provengono da “terre” lontane, dai pianeti e satelliti inviateci dalle sonde interplanetarie che au-

prire tutti questi sapori, colori e profumi di questa terra, vi ricordiamo che è previsto un viaggio presso l’ Isola di Hvar dal 1 al 4 luglio. E allora cosa aspettate? Le iscrizioni sono aperte, la nave parte tra 62 giorni! Serenella Bettin

mentano sempre di più le nostre conoscenze sulla formazione del Sistema Solare. Ma ci sarà spazio anche per i cicli astronomici nelle rocce sedimentarie e, in particolare, nelle familiari rocce delle Dolomiti grazie al Prof. Nereo Preto dell’Università di Padova (1 giugno); si passerà il 16 giugno alle supernovae e ai resti di supernova con l’intervento del Prof. Piero Rafanelli, direttore del Dipartimento di Astronomia all’Università di Padova e Responsabile dell’Osservatorio di Astrofisica di Asiago e, infine il Prof. Giulio Peruzzi dell’Università di Padova (23 giugno), che chiuderà il ciclo di conferenze ci svelerà alcuni segreti della luce, della radiazione elettromagnetica e, in particolare, il significato di colore Tutti gli incontri si svolgeranno di giovedì alle ore 20:45. S.M.

Gottardo Dino

SO.GE.di.CO. Srl

Lavorazione ferro battuto Carpenteria leggera Serramenti in alluminio

IMPIANTI E Costruzioni Generali

Via Rugoletto, 49 Veternigo di S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax. (041) 5780374

Piazza A. Moro - Tel. 041/5730203 Caselle di S. Maria di Sala (VE)

Sede Legale: ZELARINO 30174 (VE) Tel. 041.5461109 Fax. 041.5461114


scuola 10

FORMAZIONE DOCENTI Tagli alla scuola, tagli al personale, di questi tempi se ne sente spesso parlare e le problematiche che tutto questo può comportare ricoprono notevoli aspetti, che a volte purtroppo rimangono inconsiderati. Noi, grazie all’ Insegnante Maria Lisa Longo della scuola elementare di Stigliano, abbiamo scoperto un’ altra realtà che riguarda il mondo dei ragazzi disabili. L’insegnate Longo è la promotrice, insieme al Professor Tommasi, dell’ Istituto Comprensivo “Cordenons”, del progetto: “Aziende per lo sviluppo delle abilità e la qualità della vita” “Il nostro” ci spiega la Longo, “è un istituto con 1400 ragazzi, di cui 27 sono disabili e 5 presentano delle gravità. Alcuni avrebbero bisogno di un’insegnante di sostegno specializzata, ma queste non ci sono e se ci sono rientrano tra le nuove generazioni che vengono tagliate dall’ambiente scolastico perché non vengono assunte. A noi insegnanti non spetta l’assun-

zione, ci spetta solo pensare una forma alternativa per permettere a questi ragazzi un inserimento e una parità di trattamento e di diritti.” Insegnante Longo, in cosa consiste questa forma alternativa? “Quello che vorrei e voglio fortemente realizzare è lo screaning per la dislessia, un progetto che prevede un corso di formazione e di aggiornamento per i docenti sulle nuove tecnologie . Per fare questo ci vogliono fondi che noi non abbiamo, dato il periodo di ristrettezza economica, lo scopo è reperire risorse, materiali didattici e prevedere la formazione degli operatori a beneficio di ragazzi affetti da dislessia, disabilità e disturbi dell’ apprendimento.” Da aggiungere inoltre che proprio in questi giorni è giunta una circolare dello SNALS (Sindacato Nazionale Autonomo Lavoratori Scuola) nelle scuole che prevede una nuova formazione docenti il

cui piano di studi deve obbligatoriamente comprendere delle competenze didattiche per l’ integrazione degli alunni disabili. Come reperire i fondi? “Con la sensibilizzazione, la scuola si è messa a fare marketing, siamo entrati nelle aziende e nelle banche e abbiamo anche ottenuto i primi risultati. L’ FPT di Santa Maria di Sala ha acquistato tre chiavette usb alfa reader per la lettura facilitata, Gardin Vivai di Caselle ci ha fornito cinquecento euro per il software didattico dell’ Ericsson e l’ Associazione Alba Chiara acquisterà l’impianto stereo. Il progetto, inoltre, grazie alla partecipazione dell’ Assessore ai Servizi Sociali Primo Bertoldo vede per la prima volta la presenza dei Rappresentanti

degli Enti Locali e il Comune ha già fornito tre computer portatili, due inoltre saranno consegnati a breve. Ora abbiamo un computer portatile per plesso.” Siete quindi soddisfatti? “Si e con noi lo sono anche i genitori, a cui rivolgo un grazie particolare perché da sempre finanziano la scuola, questo laboratorio a esempio – ci dice l’Insegnante Longo indicandoci i computerfunziona proprio grazie ai contributi dei genitori. La soddisfazione maggiore però – conclude- si ha vedendo gli occhi luminosi di questi ragazzi che grazie ai materiali fin’ora acquistati possono lavorare in classe e stare così a contatto con i propri compagni” Serenella Bettin

IL CAMPOSCUOLA DI EDUCAZIONE STRADALE A STIGLIANO

LE FAMIGLIE AIUTATE DA ALBACHIARA

Le due classi quarta elementare di Veternigo hanno inaugurato il Camposcuola di educazione stradale realizzato dal Comune nel parcheggio ovale retrostante Villa Farsetti. Con la bella stagione si è potuto dare il via al programma dei corsi tenuti dai vigili urbani salesi coordinati dal comandante Aldo Pagnin secondo un calendario che coinvolgerà progressivamente tutte le scolaresche del comune. E’ questo un metodo pratico con sperimentazione sul campo per insegnare ai nostri ragazzi ad andare per le strade in modo corretto e sicuro. Speriamo si riveli efficace possa dare utili risultati.

chiuso sabato a pranzo e martedì tutto il giorno via Noalese 23, Stigliano di Santa Maria di Sala (Ve) per info e prenotazioni 041 5780465 / 392 5032657

Con l’inizio del prossimo anno scolastico 2011/2012, il Comune di Santa Maria di Sala ha autorizzato l’Associazione “Albachiara” ad iniziare anche a Stigliano, un’attività extrascolastica pomeridiana a sostegno delle famiglie che per motivi diversi hanno la necessità di essere aiutate nella cura dei figli. Per coloro che fossero interessati è stata indetta una riunione informativa per il giorno martedì 03 maggio alle ore 18,30 presso la scuola primaria di Stigliano.

Carne a brace lla tutt le sere e ...

tappeti - serbini - tovaglie e altre idee per voi per cucina, bagno, salotto, camera, bimbo, ingresso orari: 9-12 / 14-18:30 da lunedì a venerdì - sabato solo su appuntamento Casa Service srl via Cavin Caselle 19, 30030 Caltana di S. Maria di Sala (VE) tel. 0415730544 - email: casaoutlet.tappeti@gmail.com - www.casa-service.it


Tri y ll .

Continua l’ esperienza del “ Nido in famiglia Trilly” Sono iniziate le iscrizioni per il mese di settembre presso il nido in famiglia Trilly che, aperti i battenti nel luglio 2009, vede ora i suoi primi piccoli utenti passare alla scuola dell’infanzia. Ricordiamo che il Nido in famiglia è un servizio educativo e di cura rivolto ai bambini da 0 a 3 anni riconosciuto e accreditato dalla Regione Veneto ( dgr 674 del 18/03/2008) che prevede l’accoglienza, in un contesto famigliare, di piccoli gruppi di bambini. Il punto di forza è la famigliarità del servizio ed il ridotto numero

11 di bambini che permette una personalizzazione della relazione educativa ed una particolare attenzione per i tempi ed i bisogni dei piccoli utenti. Ogni Nido è poi agganciato al sistema regionale attraverso l’organizzatore, figura garante dei requisiti educativi-relazionali e degli standard di sicurezza ed igiene del servizio. I regolari contratti con le famiglie possono essere flessibili ed adattati alle esigenze lavorative di genitori. La Regione continua a finanziare il progetto erogando il Buoni Famiglia agli iscritti, a sostegno della retta corrisposta ed indipendentemente dal reddito (dgr 4252 del 31/12/2008). Per informazioni vai su: www.venetoperlafamiglia.it o contatta l’organizzatore Dott.ssa Monica Truccolo 329-3220801.

DANZATRICE DEL VENTRE C’era anche una cittadina di Caselle de’ Ruffi, Marina Calzavara, il cui nome d’arte è Aniram, nell’applaudito spettacolo che qualche giorno fa il gruppo “Musicoteatro” ha presentato a Mirano. E in questo spettacolo

Martina si è esibita nella sua specialità di danzatrice del ventre. Il gruppo, che è diretto magistralmente dal noto tenore Francesco Signor, ha presentato “Sulle ali del Canto”, una rassegna di musiche d’epoca e moderne riferite a canzoni, pezzi opera e poesie che sono stati canta e recitati dall’intero gruppo. La sola rappresentanza “importata” erano le due ballerine classiche. Maestro Signor, sarà replicato questo bel momento di musica e letteratura? “Se è richiesto senz’altro si. E sarebbe un vero peccato non ripeterlo, perché per allestirlo ci è voluto un grande impegno”. L’intera compagnia ha quindi dimostrato di saperci fare davvero. C.P.

CON IL CARDO MARIANO

E’ una pianta bienne diffusa nelle zone mediterranee, reca foglie grandi, verdi lucide e i fiori sono porporini o più raramente bianchi. La leggenda vuole che le macchie bianche di cui sono tempestate le foglie di Silybum marianum siano le gocce di latte della Vergine Maria che si servì di questa pianta per nascondere il bambino Gesù durante la fuga. Per questo la pianta è nota con il nome di cardo della Madonna. La pianta godette di una discreta fama nelle campagne soprattutto come alimento da consumarsi come l’insalata, naturalmente utilizzando le foglie giovani o i germogli, ma fu abastanza trascurata come medicamento. La silicristina e la silimarina contenute nei frutti del cardo mariano stimolano la produzione di RNA agendo sulla RNA-polimerasi-A con un conseguente aumento della sintesi enzimatica; un accresciuto patrimonio di enzimi sembra così rendere più agevole l’eliminazione a livello epatico delle cellule dannose. Queste sostanze epatoprotettrici vennero studiate e sperimentate nella profilassi delle patologie epatiche da intossicazione alcolica e soprattutto nei tentativi di terapia degli avvelenamenti da funghi. Infatti il Cardo mariano è in grado di stimolare la produzione di nuove cellule epatiche con velocità maggiore di quella alla quale le cellule esistenti possono venire

distrutte dalla falloidina (tipica del fungo Amanita phalloides), probabilmente perché è in grado di stimolare in esse la sintesi proteica. E’ stato dimostrato che la silimarina ha un effetto di stabilizzazione sulla membrana delle cellule del fegato, dovuta in buona parte alla sua azione inibitoria sui danni provocati alle cellule del fegato (la cosiddetta lipoperossidazione) dall’attacco dei radicali liberi. Queste considerazioni suggeriscono che la silimarina, essendo in grado di catturare i radicali liberi, inibisce la formazione dei lipoperossidi, notoriamente molto tossici per il fegato.  Numerosi studi clinici hanno dimostrato che l’estratto di cardo mariano provoca una netta riduzione delle transaminasi, della gamma GT, della lattico deidrogenasi (LDH) e della bilirubina (tutti indici di funzionalità del fegato) in pazienti con danno epatico causato da epatite virale tipo A, tipo B o tipo C o da epatopatia da alcool. La silimarina si è anche dimostrata capace di proteggere il fegato anche dai danni causati da farmaci e da sostanze tossiche quali insetticidi e antiparassitari.  E’ in realtà un miscuglio di principi attivi di natura flavonoidica che sarebbero in grado di inibire i legami tra alcune sostanze tossiche e le membrane degli epatociti nonchè di favorire l’eliminazione biliare e renale dei complessi formatisi tra le tossine e i fattori di trasporto attraverso la membrana. Gli studi hanno in particolare evidenziato una riduzione delle transaminasi epatiche e della bilirubina, un aumento della funzionalità biochimica e morfologica del fegato, un chiaro effetto antinfiamatorio e antiossidante e regressione delle lesioni epatiche. Dott. Sonia Giacometti

PRATICHE AUTO E AMMINISTRATIVE MEDICO IN SEDE PER RINNOVI O DUPLICATI PATENTI ACCETTAZIONE AUTENTICHE DI FIRMA PER TRASFERIMENTI DI PROPRIETÀ

Via Caltana, 175/A - Caselle Tel. 041 5731255 presso Centro Commerciale TOM

ASSICURAZIONI - RISCOSSIONE BOLLI AUTO Dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 15.30-19.30 / sabato: 9.30 – 12.30 Via Cavin di Sala, 65 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/487453 – Tel/Fax 041/487871 – E-mail: agenzia.ducale@libero.it


bersaglio 12

Vigilia di primavera, il sole splende stamattina, tiratori allineati, tendono l’arco e bersaglio centrato! Non siamo nella foresta di Sherwood, ma a Stigliano, dove a far centro sono stati 96 atleti giunti per la prima volta da tutto il Veneto per il Campionato Regionale di Tiro con l’Arco - Trofeo Pinocchio. Piccoli Robin Hood, tutti con un sogno e con la voglia di stare assieme. “I ragazzi sono divisi in due turni – ci spiega il Presidente della Fitarco Giulio Zecchinato – e i vincitori di oggi andranno alla Finale Nazionale il 29 maggio a Pescia (Pt). Qui a Stigliano sono efficaci, efficienti ed accoglienti, in gamba davvero!”. I complimenti giungono anche dal Sindaco Paolo Bertoldo, presente alla manifestazione per il cerimoniale dell’Alzabandiera e che insieme al proprio “staff” consegna i diplomi agli atleti. “I ragazzi sono impegnati in attività sane che li leva da alternative meno salutari – afferma l’assessore ai Servizi Sociali Primo Bertoldo - Dare la possibilità ai giovani di impegnarsi positivamente, questo è il motto. ”Arriva anche l’assessore allo Sport Giuseppe Sambati: “E’ una gioia vedere i ragazzi così sorridenti, Giorgio Minto quando organizza qualcosa ci rende molto contenti. Ora ci attende l’evento del quattro settembre in Villa Farsetti con più di 300 atleti, tra cui anche campioni mondiali ed europei come ospiti.” “Bersaglio centrato anche per noi” come ci dice Doriano Boem, direttore sportivo della US San Marco e le soddisfazioni arrivano anche dall’allenatore Nazionale della Arcieri Treviso, Giuseppe Maj: “Ammiro la società di Stigliano, sono organizzati alla grande e hanno un Presidente fantastico. È una società aperta e il Campionato Regionale è organizzato come un Campionato Italiano. ”Tra i banchi del buffet allestiti dalla US San Marco, parliamo con il Presi-

dente Giorgio Minto: “La nostra è una polisportiva con più di 400 iscritti e con sei discipline, tra cui calcio, calcetto, tiro con l’arco, bocce, l’attività ricreativa del bar e ora in gestione per due anni questa palestra dove si svolgono attività motoria, yoga e psicomotricità. ”Alla manifestazione erano presenti il Presidente del Consiglio Comunale Michele Vecchiato, Marina Argenti del Consiglio Regionale e l’allenatore Nazionale Paraolimpico Renato De Min. Il Presidente Minto ringrazia tutti i collaboratori, i tecnici, i genitori, e i giudici di gara Levorato Roberto e Rinaldo Marco. Le tanto attese premiazioni… Primo turno, sezione Ragazzi Prima Media (18 metri): 1° De Paris Raffaele (Arcieri del Piave) 456 punti; segue Serafini Dario (Asd Comp. Arcieri Franchi) 421 e Trevisan Federico (Arc. Del Doge ASD) 421. Conquistata da Arcieri Sagittario del Veneto, la Sezione Ragazze Prima Media (18 metri), Borella Laura con 451 e Spigolon Elena (439). Forte la Arcieri Sagittario, allenata da Franco Bertoncini, che conquista la sezione Giovanissimi Femminile (15 metri):Borella Alessia, con 425 punti, già titolare di 17 ori e 5 trofei; De Florio Miriam-414- e Ara-

mini Julie 382. Sezione Giovanissimi Maschile (15 metri): Guerra Simone (Comp. Arc. Vicenza ASD) 457, Gallo Nicola (ASD Comp. Arcieri Franchi) 452 e Ruaro Sebastian (P.R.M. Arc Marano A.D.S.) 445. Sezione pulcini maschile e femminile (10 metri): Tramontini Leonardo (Arc. Del Doge ASD) 405 e Bazzichetto Elisa (Asd Comp. Arcieri Franchi) 415. Seguono la classifica maschile: Campigotto Arturo (Asd Comp. Arcieri Franchi) 398, e Ta-

sinato Ludovico (Arcieri Sagittario del Veneto) 380. Secondo turno, sezione Ragazzi Terza Media (18 metri): Monego Andrea (Arcieri del Piave ASD) 469 punti, Trambaiollo Antonio (Arcieri Sagittario del Veneto) 462 e Aldighieri Emanuele (A.S.D. Arcieri Sambonifacesi) 451. Vinciamo in casa con Bianco Nicole (A.S.D. San Marco Stigliano) che conquista l’argento con 461 punti per la sezione Ragazze Terza Media (18 metri). Con lei: Schiavon Lara (A.S.D. Arcieri Rio) 470 e Zenaro Giada (A.S.D. Arcieri Sambonifacesi) 447. Sezione Ragazzi Seconda Media (18 metri): Alfonsi Mattia (A.S.D. Arcieri Rio) 464, Cavedon Simone (P.R.M. Arc. Marano A.S.D.) 453 e Biolo Leonardo (A.S.D. Arcieri Arzignano) 451. Sezione Ragazze Seconda Media (18 metri): Cattelan Vittoria (P.R.M. Marano A.D.S. ) 457, Dal Farra Chiara (Arcieri Del Piave A.S.D.) 425 , e Perazza Anna (A.S.D. Arcieri Ciliensi) 410. In gamba questi atleti, complimenti! Ed è proprio il caso di dire: “ In bocca al bersaglio!” Serenella Bettin

GS VOLLEY SALESE...

telefono: 041 5780158 fax: 041 5780668 email: info@bortolato.eu web: www.bortolato.eu

BORTOLATO s.a.s. di Bortolato Onorino & C. via Rugoletto, 37 - 30036 Veternigo di S. Maria di Sala (VE)


atletica

13

In basso: Martina Favaretto, atleta dell’anno 2010.

Sabato 2 aprile la Sala Teatro di Villa Farsetti ha ospitato la 16ª Festa dell’Atletica Veneziana. Tanti gli atleti provenienti dall’intera provincia veneziana che, accompagnati dai rispettivi tecnici e dirigenti sportivi e dalle famiglie, hanno partecipato alle premiazioni. A fare gli onori di casa il sindaco Paolo Bertoldo che ha sottolineato l’importanza dello sport come metodo educativo che, oltre oltre ad una crescita armonica del corpo e della mente, aiuta a formare con un costante impegno e condivisione delle regole a formare i giovani alla vita. Il Presidente del Comitato Provinciale FIDAL, Vito Vittorio, ha snocciolato i dati offrendo un quadro dell’atletica veneziana che va in controtendenza rispetto ad altri sport mettendo in luce come la soglia dei 3000 tesserati la dice lunga sull’impegno profuso da tutti i dirigenti, le società e dagli atleti. Gli ha fatto eco il consigliere atletico Osvaldo Zucchetta, che ha delineato il forte legame tra scuola e atletica: questo sport viene inserito in molti progetti educativi affinché sin da pic-

Elisa Carraro

..INCONTRA SPES CONEGLIANO Domenica 13 marzo 2011 abbiamo organizzato la nostra seconda uscita dell’anno alla volta della Zoppas Arena, dove si gioca la partita di pallavolo femminile serie A1 “Spes Conegliano contro Yamamay Busto Arsizio”. C’è fremito tra le tredici atlete del G.S. Volley Salese nate nel 1999 e 2000 che questa sera sono state invitate a prendere parte al protocollo ufficiale durante il saluto e la presentazione delle squadre. Appena raggiungiamo la Zoppas Arena scendono subito in campo per le prove d’ entrata, un po’ tese per l’emozione. Finalmente arriva

il momento: di fronte ai 4.000 spettatori le ragazze entrano in campo una ad una tenendo per mano le eccezionali atlete della Spes Conegliano, lo speaker le annuncia con una nota d’ orgoglio mentre sul grande schermo dell’Arena viene inquadrato tutto il nostro gruppo, 110 persone tra atlete, genitori, amici e fratelli. Un momento indubbiamente speciale per Emma B. e Sara T. che accompagnano Simona Gioli (oltretutto centrale della Nazionale Italiana), per Federica R. e Giorgia Z. abbracciate dalla simpaticissima capitana della Spes Marika

Macelleria GALLO PLINIO Q ua l i tà c o n v e n i e n za e t r a d i z i on e offe rte sp ec i ali o g n i m ese

coli si riesca a stimolare i giovani a diventare parte di una società basata sul rispetto e sulla lealtà. Sono intervenuti sostenendo l’importanza dell’atletica, anche i rappresentanti del mondo dello sport nel veneziano, tra cui l’Assessore allo Sport della Provincia di Venezia Raffaele Speranzon, l’Assessore allo Sport della città di Caorle Massimo David. Ospiti d’onore che rappresentano i successi ottenuti dall’atletica italiana, le campionesse Manuela Levorato e Giovanna Volpato. Nella Sala gremita, le note dell’Inno di Mameli ha aperto la cerimonia con la sfilata del tricolore precedeuto dalla bandiera del Veneto e quella dell’Europa, sorrette con orgoglio dagli atleti che hanno così voluto commemorare il 150° anniversario dell’Unità d’Italia. Sono seguite le premiazioni per la stagione atletica 2010 per ogni categoria Master, Giovanile e Assoluto; le premiazioni delle figure organizzative dell’atletica, tra le quali i giudici di gara, il tecnico e il dirigente dell’anno e l’amministratore dell’anno. Come atleta di casa è stato premiato Alessandro Chinellato della categoria cadetti della società Ailatan. La conclusione con la proclamazione dell’atleta dell’anno 2010, la giovane Martina Favaretto, della società La Fenice Mestre 1923.

S. Maria di Sala (VE) Via Cavin di Sala, 34-36 Tel. 041.486005

Serafin, per Arianna P., Silvia M. e Laura M. che sono rimaste colpite dalle altissime ed impeccabili giocatrici della Spes, come per Ilaria V. ed Irene B. che affiancano Valentina Fiorin (nativa di Dolo). Molta emozione per Alessia R., alla quale è andato l’onore di accompagnare in campo il primo allenatore della Spes Conegliano Dragan Nesic. Anche Elena R., Irene F. e Giulia M. sorridenti ed emozionate salutano il pubblico assieme alle giocatrici. E’ il momento dell’inno nazionale: il pubblico della Zoppas Arena si alza in piedi cantando, le nostre giovani

F.B.F. Impianti s.r.l. CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IMPIANTI ELETTRICI Santa Maria di Sala (VE) Tel. 041486081 - Fax. 041 486928

atlete sfilano battendo la mano delle avversarie sotto la rete, e per finire il mitico “salto e batti le mani tese in alto” delle atlete che entreranno fra poco a giocarsi fino all’ultima palla questa partita. Sono state bravissime le tredici ragazze del G.S. Volley Salese che stasera hanno portato a termine l’incarico affidatogli eccellentemente e con molta serietà! “E’ una grandissima soddisfazione” afferma Mirka, organizzatrice delle iniziative del Gruppo Sportivo, “resa possibile soprattutto grazie al sostegno ed alla puntuale adesione di tantissimi genitori, i quali sanno quanto è importante accendere nelle loro figlie la passione per questo sport.”

Via L. Einaudi, 2/b 30030 Caltana di S.M. di Sala (VE) tel. e fax 0415732037 Via Cici 17/2 30038 Spinea (VE) tel. 041997271 fax 041995550 email: chinellato.favaretto@libero.it


33

14

CLASSE

1951

ATIBOX CONCORSO

IPPICO

A RACCOLTA! I nati nel 1951 festeggieranno domenica 12 giugno e trascorreranno una giornata insieme. Serve dare la propria adesione entro il 30 maggio agli incaricati di ogni frazione: S. Maria di Sala: Liliana Dal Lago cell. 338 5068388 – 041 486369 Giovanni Balena: 339 8021752; Caltana: Danilo Centenaro: 041 5730481; Caselle: Camilla Cappelletto: 041 5730267; Comin Luciano: 041 5730035; S.Angelo: Olinda Franzato: 041 487155; Stigliano: Giulia Gatto: 041 5780565; Veternigo: Anna Dal Corso: 041 5780217; PROGRAMMA: ore 9,30 ritrovo nel parcheggio retrostante Villa Farsetti ore 11,30 S.Messa nel santuario della Madonna della Salute a Scaldaferro ore 13,00 pranzo presso L’antica Osteria Scaldaferro cui seguiranno musica e danze con ricchi premi e cotillons. In serata passeggiata nell’antico borgo di Bassano. Rientro previsto per le ore 21:00 circa. Quota di partecipazione Euro 50,00 da versare alla prenotazione.

o BOXER

Il Lions Club Stra Riviera del Brenta Host assieme al Lions Club di Spinea e al Lions Club di Noale e “Rosalba Carriera” ha organizzato un corso denominato “Lions Quest – Progetto Adolescenza” per i genitori dei ragazzi della scuola media inferiore. Il corso svilupperà questi temi: . aiutare gli adolescenti a costrui re la fiducia in se stessi; . come parlarsi ed ascoltarsi; . risolvere i conflitti con amore e limiti; . droghe –“genitorità” come prevenzione. Il corso (completamente gratuito) si terrà sabato 14 e domenica 15 maggio presso la Sala Consiliare di Villa Farsetti col seguente orario: 9,00 – 13,00 e 14.30 – 18.30 Il corso prevede un numero minimo (20) ed uno massimo (35) di partecipanti. Le adesioni dovranno pervenire entro il 30 aprile all’indirizzo: Alfredo Difonzo - Via Gaffarello 20 – 30036 S.Maria di Sala Cell. 335 6309957 Fax 041 5768270

Grande attesa per la 33ª edizione del concorso ippico nazionale che si svolgerà dal 6 all’8 maggio 2011 presso gli annessi della VIlla Farsetti. Il presidente dell’Unione Gruppi Salesi, Renzo Paganin, sta predisponendo gli ultimi dettagli al programma e si augura che i concorrenti iscritti superino le 300 unità che si contenderanno un monte premi di 30.000 Euro. La novità di quest’anno è data dal premio di una crociera di 8 gg. per una persona, offerta dall’agenzia viaggi Michelangelo Travel di Santa Maria di Sala, che verrà sorteggiata tra il pubblico pagante che vorrà assistere alla manifestazione. Altra novità è la collaborazione del circolo Ferrari di Caselle che metterà in mostra ben 4 Ferrari. Infine, anche quest’anno, in Villa Farsetti si potrà visitare la collettiva di pittura presentata dagli artisti della regione che già l’anno scorso hanno riscosso numerosi consensi. Vi aspettiamo numerosi.

Il 28 e 29 maggio Villa Farsetti ospiterà il “Campionato ATIBOX di bellezza” riservato ai cani Boxer. La manifestazione che richiamerà espositori, operatori ed appassionati da tutto il mondo è stata organizzata dal Boxer Club d’Italia e dal Gruppo Veneto Centrale che ha valutato positivamente la location di Villa Farsetti con i suoi prati incastonati fra le verdi siepi di tasso e la maestosa villa settecentesca. “Sono sicuro -ci ha detto il sindaco Paolo Bertoldo- che in questi giorni Santa Maria di Sala saprà accogliere con simpatia i nuovi ospiti a quattro zampe e tutti i loro amici che potranno apprezzare il nostro territorio e la Villa Farsetti. Villa che sta acquisendo in questi ultimi anni un nuovo ruolo di promozione sociale e culturale per la capacità di ospitare nel suo parco e nelle sue sale un crescente numero di manifestazioni di respiro nazionale ed internazionale sia a carattere sportivo-ricreativo che economico-culturale”.

Via A. Gramsci, 58 Mirano (Ve) Tel. 041-432946

Nuovo Punto Vendita Via Firenze, 34

S. Maria di Sala (Ve) Via Firenze, 34 Tel. 041 5760382 S. Maria di Sala (Ve) Tel. 041.5760382 Via A. Gramsci, 58 Via A. Gramsci 58 Mirano (Ve) Tel. 041 432946

Mirano (Ve) Tel. 041-432946

Via Firenze, 34 S. Maria di Sala (Ve) Tel. 041.5760382

DAL 1982 AUTOMOBILI PER PASSIONE - Vendita Nuovo, Km 0 e multi marche - Vendita semestrale e usato garantito - Installazione impianti a GPL - Noleggio Auto

- Revisione - Elettrauto - Assistenza officina - Gommista

Via Cavin di Sala 72/A Mirano (Ve) - Tel. 041 5701190

www.autorombo.com

Lavanderia Self Service Caselle di S. Maria di Sala Piazzetta Aldo Moro 1

Villanova di Camposampiero Piazza Mercato 38


lau ree

VISITE GUIDATE in VILLA FARSETTI guenti domeniche: 1 Maggio, 15 Maggio e 19 Giugno. L’inizio delle visite è previsto per le ore ore 16.00 e 17.00 e sii potranno visitare tutti gli interni e le adiacenze.

dichiarato l’Assessore ai Lavori Pubblici Michele Granziero- con la ricostruzione del ponte tanto caro alla nostra gente potrà essere finalmente ripristinato lo storico percorso per Noale e Salzano. Per il collegamento col Castello di Stigliano lungo l’argine del fiume bisognerà, invece, accordarsi con i proprietari delle aree e quindi ci vorrà ancora del tempo”. La biciclettata partirà come al solito alle ore 9,00 da Villa Farsetti dove ritornerà dopo uno sviluppo di una quindicina di chilometri lungo le strade del nostro territorio comunale. La manifestazione che si svolgerà in sicurezza garantita dai nostri vigili urbani e dai volontari della Protezione Civile e del G.S. La Fenice di Caselle, è aperta a tutta la famiglia ed è una buona occasione per fare un po’ di movimento all’aria aperta e conoscere luoghi e percorsi desueti del nostro territorio.

Elisa Carraro il 18 febbraio 2011 si è laureata in Lingue letterature e Culture Moderne presso la facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Padova. Il titolo della tesi: “Idiomatic Expressions: Definition, Structure and Use”. Le congratulazioni da parte di mamma Lucia, papa Armando, Paolo, amici.

NOZZE D’ORO

Il giorno 5 Aprile 2011, Barbara Caccin si è laureata con 110 presso la Facoltà di Scienze Politiche, corso di laurea: “Istituzioni e politiche dei diritti umani e della pace”, discutendo la tesi “Diritti umani e diritti del povero nell’approccio delle Nazioni Unite”. Si congratulano con lei i genitori, le sorelle Valentina e Claudia, il cognato Diego, la nonna Giulia, tutti gli amici e i parenti.

TRATTORIA DA

JOLANDA TIPICA CUCINA VENETA DAL 1950

SPECIALITÁ BACCALÁ Via Gaffarello 53 - 30036 S. Maria di Sala (Ve) Tel. e Fax 041 5760372 - Chiuso il Lunedí

casette in legno - gazebi - pergolati box e coperture per auto

tutto su misura

Via Cainazzi 33/A :: Veternigo di S. Maria di Sala Ve Tel./Fax 041 5781316 :: Cell. 339 2834682 larredogiardino@libero.it :: www.larredogiardino.it

esci dal guscio, vendi con noi!

BEAUTY IDENTITY

0 4 1 / 5 7 3 1 8 9 9

ESTETICA

Nozze d’oro per Favaro Sergio e Volpato Angela. Il 6 marzo 2011 nella chiesa parrocchiale di Caselle de Ruffi, Favaro Sergio e Volpato Angela hanno festeggiato il loro 50° anniversario di matrimonio. Il figlio Luca, la fidanzata Lucia e tutti i parenti, orgogliosi di questa grande testimonianza di affetto e valori augurano ancora un lungo cammino insieme ricco di gioie e felicità.

PARRUCCHIERI

Domenica 15 maggio si ripeterà la tradizionale biciclettata attraverso le strade del Comune organizzata dall’Assessorato alla Sport del Comune di Santa Maria di Sala con la collaborazione del G.S. La Fenice di Caselle e la Protezione Civile. “Ques’tanno -ci ha detto l’assessore allo sport Giuseppe Sambati- il percorso si svilupperà prevalentemente a nord del Capoluogo con una tappa al Ponte degli Armati dove ci sarà l’incontro con i partecipanti di una biciclettata proveniente da Noale. Con l’occasione il nuovo ponte sarà inaugurato e riaperto al pubblico”. Il Ponte è stato costruito sul Muson a fine di Via Mazzan nel 1915 per favorire lo spostamento di truppe (da qui il nome) fra i comuni di Noale, S.Maria di Sala e Salzano. In seguito è stato utilizzato dai residenti di Veternigo e Zianigo per raggiungere Noale e Salzano attraverso le Valli. Il ponte, (in realtà una passerella ciclo-pedonale) era impraticabile e chiuso al traffico da alcuni anni. Finalmente l’Amministrazione Bertoldo ha deciso di ricostruirlo in modo più sicuro e consono ai tempi. “Come promesso -ha

Il circolo A.R.C.I. – Circolo “F. Pirola” in collaborazione con l’amministrazione comunale di S. Maria di Sala organizza le visite guidate in Villa Farsetti. Le se-

SOLARIUM

eve nti BICICLETTATA

15

via marinoni, 29 caltana di s. maria di sala (VE) 30030 dario@dariobeautyidentity.it - www.dariobeautyidentity.it

esci dal guscio, esci dal gusc vendi con noi! vendi con 041 5760005 www.planningpool.it041 5760

chiamaci! chiamaci! chiamaci! 041 5760005

www.planning S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65 S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65 www.planningpool.it S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65


16

GITA TRA LE ISOLE PER GENTE SALESE Per la gita del 29 maggio Gente Salese propone ai suoi lettori una inconsueta visita alle isole della Laguna Nord di Venezia; itinerario storico-naturalistico di grande interesse e poco conosciuto al grande pubblico, da percorrere e gustare a ritmi lenti in pieno relax. Partendo dall’isola del Tronchetto si attraversa il bacino di San Marco con una splendida veduta di Venezia dal mare. Dopo poco più di un’ora di navigazione si raggiunge l’isola di San Francesco del deserto. L’isola è un incantevole oasi di preghiera e di pace dove si dice si sia fermato nel 1220 San Francesco al ritorno da un viaggio in Oriente. Nella chiesetta dello storico convento celebreremo la Santa Messa e poi con la guida di uno dei frati visiteremo il convento e il giardino che lo circonda. Dall’Isola di San Francesco ci recheremo all’isola di Torcello dove ci fermeremo a pranzo presso il ristorante “ Trono di Attila”. Il pranzo avrà un tipico menù a base di pesce con cozze e vongole come antipasto, due primi e due secondi piatti a base di pesce e dessert tipico dell’isola di Burano. Nel pomeriggio, con una navigazione che rasentando l’Isola di S.Erasmo ci farà vedere la Torre Massimiliana e i lavori del MOSE all’altezza della bocca di porto del Lido di Venezia, ci recheremo all’isola del Lazzaretto Nuovo. Nell’isola, con l’aiuto di una guida, effettueremo un percorso storico-archeologico all’interno della cinta muraria ed una passeggiata naturalistica all’esterno lungo le barene. Nell’antichità l’isola è stata abitata da eremiti e gli scavi archeologici hanno portato

Associazione Culturale “Gente Salese”

ISOLE della LAGUNA di VENEZIA DOMENICA 29 MAGGIO 2011

PROGRAMMA ore 7.30 Ritrovo davanti alle chiese ore 8.00 Partenza in pullman per l’isola del tronchetto ore 9.00 Imbarco nella motonave ore 10.20 Arrivo all’isola di San Francesco del deserto, S. Messa e visita guidata al convento ed al parco ore 12.15 Imbarco per l’isola di Torcello ore 13.00 Pranzo presso il ristorante “Il trono di Attila” poi visita al sito monumentale dell’isola ore 16.00 Imbarco per l’isola del Lazzaretto nuovo ore 17.30 Visita guidata all’isola del Lazzaretto nuovo ore 20.30 Arrivo a S. Maria di Sala La festa e la gita sono organizzate per gli Associati. La quota di partecipazione è di 50 €, tutto compreso (viaggio e pranzo). Le prenotazioni saranno accettate da sabato 7 a venerdì 22 maggio 2011, presso i seguenti recapiti: • CALTANA: Non solo Tabacchi

di Zorzan Enrico

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: Associazione Culturale Gente Salese Via dei Tigli 10 - 30036 S. Maria di Sala Ve Tel. 041 486369 E-mail. redazione@gentesalese.com www.gentesalese.com DIRETTORE RESPONSABILE Graziano Busatto PRESIDENTE Liliana dal Lago ART DIRECTOR Manuel Rigo TIPOGRAFIA Grafiche Quattro Santa Maria di Sala (VE) Registraz. Tribunale di Venezia n° 770 - 17 gen 1984

• STIGLIANO: Alimentari Zacchello

• CASELLE: Panificio Borsetto

• S. MARIA DI SALA: Panificio Smaggiato

• S. ANGELO: Alimentari Negro

• VETERNIGO: Cartolibreria Griffoni

alla luce tracce di insediamenti di epoca romana. Dal quindicesimo secolo l’isola venne utilizzata per la quarantena delle merci e delle persone che giungevano a Venezia con le navi dall’Oriente; in caso di infezione le persone venivano, poi, curate presso l’isola del Lazzaretto Vecchio. A partire dal diciottesimo secolo l’isola fu progressivamente abbandonata ed adibita in seguito a deposito d’armi e di munizioni e fu presidio militare fino al 1975.

SIAMO PRESENTI NEI MERCATI DI: lunedì: Mirano (Ve) - Mogliano (Tv) martedì: Pianiga (Ve) - Marghera (Ve) mercoledì: Maerne (Ve) - Villorba (Tv) giovedì: Noale (Ve) - Istrana (Tv) venerdì: Martellago (Ve) - Silea (Tv) sabato: Fiesso d’Artico (Ve) - Vedelago (Tv) domenica: Camisano Vicentino (Vi) CON ASSORTIMENTO DI:

GASTRONOMIA - ROSTICCERIA FRIGGITORIA DAL 1964 STIGLIANO DI S. MARIA DI SALA (VE) Via Fracasso 22 Cell. 335 6327747 / Fax 041 2430815 E-mail: anticafattoria@vodafone.it

FABBRICA DIVANI POLTRONE E LETTI PRODUZIONE E SPACCIO AZIENDALE

Crazy Sun di Barbara e Fabiana

Via Don Gallerani, 2 - Caltana (VE) - Tel. 041.5732508

Bernardi

Onoranze Funebri M. G. S.R.L. 30036 S. MARIA DI SALA (VE) VIA SALGARI 4/F1 SS. PADOVA - TREVISO TELEFONO 041 486311 - FAX 041 487810

Via Desman, 139 S. Angelo di S. M. di Sala - tel. 041.487341

moda donna, uomo, bambino a Santa Maria di Sala www.tomtommasini.it 28x20.indd 1

19-03-2008 12:00:30

GS Aprile 2011  

Gente Salese aprile 2011

Advertisement