Page 1

GENTE SALESE - MENSILE DI ATTUALITÀ, CULTURA E INFORMAZIONE

N° 1 - ANNO XXVIII - GENNAIO 2011

n1 o

GENTE SALESE

OLTRE IL RICORDO PER CELEBRARE LA VITA 3

TAGLI AI COMUNI trasferimenti ridotti con l’anno nuovo

4

RIEVOCANDO LE FESTIVITÀ comune e frazioni

10

photography: Federica Giacomazzi

GENNAIO 2011

BIOLOGI IN ERBA respiriamo un aria di discreta qualità


intro. 2

Gente Salese, che entra in sordina nelle vostre case ogni mese da quasi trent’anni, con questo numero di gennaio 2011, ha subito un restayling con lo scopo di renderlo sempre più bello e accattivante. Manuel Rigo, un nostro concittadino che si è laureato lo scorso anno in Scienze e Tecniche della Comunicazione Grafica e Multimediale discutendo la tesi “Restayling di Gente Salese” mi ha entusiasmato per la sua idea grafica tanto che l’ho proposta all’attenzione dell’editore che è l’associazione Culturale Gente Salese presieduta da Liliana Dal Lago. Dopo aver verificato la possibilità della realizzazione è stato dato l’ok per questa innovazione che come tutti i cambiamenti comporterà apprezzamenti e critiche da parte dei lettori. Una nuova e giovane grafica per il nostro giornale. Si, giovane perché ideata da un giovane che ha fatto di una passione il suo impegno universitario e il suo futuro lavoro. Siamo certi che dando fiducia ai giovani contribuiremo a un futuro migliore sia per il nostro giornale che per i nostri paesi e la nostra Italia. L’Associazione Gente Salese ha scommesso su ciò rendendosi interprete del cambiamento e cercando di stimolare la riscoperta e la messa in eccellenza della profonda identità culturale, politica, religiosa, sociale del proprio territorio, attraverso uno strumento di dialogo e di comunione tra quanti vi

abitano, vi operano e amano il meraviglioso comune di S. Maria di Sala in provincia di Venezia che, ricordiamo, è formato da sei frazioni di cui: S. Maria di Sala, Veternigo, e Stigliano che fanno parte della diocesi di Treviso mentre Caltana, Caselle de’ Ruffi e Sant’Angelo rispondono a quella di Padova. L’ambizione del giornale è quella di rendersi, presso l’opinione pubblica e le Istituzioni, testimone della passione che i cittadini nutrono verso la propria terra e che da sempre rappresentano un elemento costante di qualità della nostra convivenza civile, sociale, religiosa, operosa e comunitaria offrendo una lettura “leggera” ma veritiera degli avvenimenti e facendosi voce della gente salese. Un ringraziamento a Manuel Rigo per la sua collaborazione e per averci offerto il nuovo sito di Gente Salese che viene aggiornato dall’Ing. Stefano Luise. Un sentito ringraziamento all’Associazione Gente Salese per averci confermato la fiducia e a tutti i collaboratori e volontari che ci offrono i loro reportage mensile. Infine un sincero ringraziamento al contributo di tutti gli inserzionisti senza il quale non sarebbe possibile farvi recapitare gratuitamente in ogni casa questo piccolo giornale che, ogni famiglia, attende ogni mese. Graziano Busatto

COMANDO UNIFICATO Dal primo gennaio il Maggiore Aldo Pagnin, comandante dei vigili urbani di Santa Maria di Sala, ha assunto anche il comando dei vigili urbani di Pianiga. La convenzione stipulata fra i due comuni limitrofi intende dar vita ad una collaborazione sinergica al fine di garantire un servizio di qualità in un’ottica di risparmio di spesa. Le spese del comando saranno, infatti equamente divise fra i due comuni in proporzio-

• • • • • • • •

COSTRUZIONE, VENDITA, LOCAZIONE BENI MOBILI ED IMMOBILI TRASPORTO IN CONTO TERZI TRASPORTO E SMALTIMENTO RIFIUTI IN IMPIANTI AUTORIZZATI SCAVI E DEMOLIZIONI EDILI PULIZIA ED ESPURGO POZZI NERI, DISINCANTAMENTO TUBAZ. AD ALTA PRESS. BONIFICHE AMBIENTALI E RIMOZIONE COPERTURE IN CEMENTO ARMATO COSTRUZIONE IMPIANTI DI SCARICO FOGNATURE E MANUTENZIONE NOLO CASSONI SCARRABILI E BOX SERVIZI IGIENICI PER MANIFESTAZIONI

GRUPPO BOLZONELLA Via Ariosto 2 - 30036 Santa Maria di Sala (Ve) tel. 041 5780386 fax. 041 5780989 - Email. bolzonella.group@tiscalinet.it - www.bolzonellagroup.com

SENZA OSTACOLI

In occasione dei recenti incontri dell’Amministrazione Comunale con la Cittadinanza, a Caselle, un Cittadino aveva segnalato, molto opportunamente, all’Assessore ai Servizi Sociali Primo Bertoldo, le difficoltà che i diversamente abili incontravano nell’accedere ai due apprezzati servizi sanitari del centro prelievi e di medicina di gruppo, siti nello stabile del Municipio. Subito il rilievo è stato trasmesso all’Assessore ai Lavori Pubblici Michele Granziero il quale, ha fatto provvedere all’eliminazione delle difficoltà segnalate, come si nota dalla foto accanto. Siamo lieti per la rapida e risolutiva risposta che dimostra la sensibilità dell’Amministrazione Comunale nei riguardi di quanti si trovano nella necessità di dover utilizzare i servizi sanitari.

ne alle ore di servizio effettivamente prestate per ogni municipalità (30% c.a a carico di Pianiga e 70% di S.Maria di Sala). “E’ questa una prima forma di collaborazione, anche sperimentale, fra comuni -ha precisato il nostro sindaco Paolo Bertoldo- che va nell’ottica di un sempre maggiore accorpamento dei servizi al fine di garantirne la qualità assieme ad una maggiore economicità.” Quest’ultima decisione si inserisce in un più ampio panorama che punta verso l’associazionismo comunale, ovvero nella direzione di un accorpamento dei servizi degli enti locali. Del resto, già a luglio di quest’anno il Consiglio comunale aveva approvato un documento d’indirizzo favorevole alla costituzione dell’Unione dei Comuni del miranese.

SOLUX srl INSTALLAZIONE IMPIANTI FOTOVOLTAICI CHIAVI IN MANO

Via Pioga, 1 - 30030 Caltana di S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/5760118 - Fax 041/5760148 E-mail: info@soluxsrl.it - web: www.soluxsrl.it


3

I TAGLI AI COMUNI I tanto paventati tagli dei trasferimenti ai comuni preannunciati fin da quest’estate ora sono certezze. Certezze che si materializzeranno nel 2011, 2012 e negli anni successivi. La legge di stabilità (ex finanziaria) è stata, infatti approvata definitivamente il 7 dicembre scorso e con essa i tagli ai comuni già ipotizzati nell’estate. “Per il nostro Comune -ci ha detto l’Assessore al Bilancio Giovanni Vanzetto- questo significa minori risorse per quasi 300.000 euro nel 2011 e 550.000 nel 2012 e negli anni successivi. Poco incideranno le modifiche contestualmente approvate sul calcolo del patto di stabilità che avrà a riferimento non più il saldo finanziario del 2007 ma la media della spesa corrente registrata nel triennio 2006-08. Fortunatamente -ha proseguito l’assessore- la politica di risanamento del bilancio e di riduzione della debitoria perseguita in questi anni ci consentirà di affrontare la “cura dimagrante” in modo non troppo traumatico. Sicuramente dovremo limare alcune voci di spesa e razionalizzarne delle altre visto che sul fronte delle entrate le manovre possibili sono veramente poche e di modesto impatto economico ma -ha rassicurato Vanzetto- il bilancio 2011 pur austero e restrittivo non sarà un “bagno di sangue” come quelli preannunciati da altri Comuni. Sarà , infatti, sostanzialmente garantita la spesa sociale, e il sostegno ai servizi alle famiglie quali le scuole materne, la mensa ed il trasporto scolastico ecc. Più problematica apparirà la quadratura del bilancio 2012 -ha concluso l’assessore Vanzetto- anche perché non credo che il federalismo fiscale, nei modi come sembra concretizzarsi, possa risolvere i nostri problemi, anzi. Poiché se, come si dice, i trasferimenti saranno correlati dal gettito di imposte collegate agli immobili, il nostro Comune sarà ulteriormente penalizzato (così come tutti i comuni che hanno un mercato immobiliare modesto).”

Facciamo notare per l’ennesima volta le sproporzioni dei trasferimenti (comuni come Mirano e Spinea con 55% circa di abitanti in più ricevono un trasferimento pari al 140% di quello di S.Maria di Sala). A questa storica sperequazione dovrebbe porre rimedio il federalismo fiscale. Sarà poi vero?? (dati estrapolati da fonti Ministero Interno)

PAGOTTO di Pagotto Sandro & Co. snc

COSTRUZIONI EDILI CIVILI, INDUSTRIALI E RESTAURI Via Zinalbo 59 - 30036 Santa Maria di Sala - Venezia Tel./fax 041 5730308 - e-mail: edilpagotto@virgilio.it

· Prodotti per animali d’affezione e da cortile · Specialità per giardinaggio e agricoltura · Vendita, noleggio e assistenza macchine per il giardinaggio 30030 CALTANA (VE) - Via Marinoni, 15 - Tel. 041.5731651 Fax 041.5739845 E-mail: agrariaalmolino@libero.it


rievocando 4

SANT’ANGELO

VETERNIGO

CASELLE

E’ tradizione che Sant’Angelo, durante le Festività Natalizie metta in campo una serie di manifestazioni che coinvolgono tutta la cittadinanza. Anche quest’anno le attese non sono state deluse. Agli inizi di dicembre c’è stato il mercatino di Natale. Poi ci sono stati i “centri di ascolto” e la “spiritualità della strada”. C’è stato un bel Concerto di Natale che ha visto la partecipazione di alcune corali giovanili del territorio. C’è stato il concorso dei Presepi e il canto della “Ciara Stea”. Per finire la giornata dell’Epifania, che tutte le feste porta via, ha visto la grande “piroea paroea” accompagnata da uno spettacolo pirotecnico degno delle migliori occasioni. Ad ogni manifestazione non sono mancati i viveri di conforto classici del periodo Natalizio. Anche questo aspetto, unitamente alla gioia di sentirsi comunità, ha reso felici e soddisfatti tutti i partecipanti.

• Domenica 09 gennaio, un gruppo della parrocchia di Veternigo ha visitato il presepio biblico di Scaldaferro. La gita e poi proseguita con la visita al Santuario della Madonna di Monte Berico a cui molti sono devoti, dove tutti i partecipanti hanno potuto ammirare il presepio allestito nel chiostro della Basilica.

Sabato 4 Dicembre, si è tenuto nella Chiesa Parrocchiale di Caselle, il primo Concerto di Natale nel Salese, denominato “Incantevole Musica d’Avvento”, offerto dagli allievi della scuola di musica “Maria Callas” di Mestre e presentato dall’ideatore dell’iniziativa Giancarlo Zamengo. I soprani Roberta Fuga, Elda Dal Piaz e Silviana Morando, i mezzosoprani Patrizia Coianiz e Gabriella Salizzato, nonché il tenore Marco Palma, accompagnati all’organo dal M° Mario Trevisan, hanno eseguito brani di Bach, Handel, Stradella, Franck, Cocciante, Couperin, Lopez, Giordani, Brahms, Zipoli, Mascagni e Adam. Il pubblico ha riservato scroscianti applausi agli interpreti, magistralmente diretti dalla M° Lyudmila Dobreva, che ha deliziato i presenti con l’Ave Maria di Giulio Caccini.

Agenti Generali: dott. Vito Stocco e rag. Roberta Degan

• Grazie ai giovani e giovanissimi, la Befana è arrivata anche a Veternigo tra l’allegria e la letizia dei piccoli e anche dei genitori. Dopo la benedizione a tutti i bambini, il gruppo giovani ha allestito il banco dei burattini interpretando in chiave moderna la favola di Cappuccetto Rosso. Il curatore dello spettacolo Enrico Masiero si è ispirato al burattinaio Mario Magognio, deportato a Muthausen durante la grande guerra. Bertilla Ceccato

di Zanchin O. & Bertocco M. Via Caltana, 10/A - 30030 Caltana (VE) Tel. e Fax 041/5731603

ferro tondo per cementi armati profilati - tubi - lamiere - travi profilati speciali per serramenti accessori - raccorderia

Agenzia Generale Via Gramsci - Mirano (Ve) Tel. (041) 433333-4355788 Sub-Agenzia Via Guolo, 4 - Dolo (Ve) Tel. (041) 413666

Tende:

AD ARCO, A CAPPOTTINA, FISSA, A BRACCI ESTENSIBILI PER ARREDAMENTO, GAZEBI PER GIARDINO, BOX AUTO, ZANZARIERE

Via Noalese, 167 Santa maria di sala (VE) Tel. 041.5730222 Fax 041.5730966


le festività.

5

CALTANA

STIGLIANO

S. M. DI SALA

• In occasione delle festività natalizie, la parrocchia di Caltana ha organizzato un riuscitissimo concerto presso la chiesa, la domenica prima di Natale. Ad esibirsi è stata la Schola Cantorum diretta dal Maestro Claudio Martignon, la quale abitualmente accompagna le funzioni liturgiche, impreziosendole con i propri canti. Per l’occasione sono stati eseguiti con grande sensibilità artistica brani del repertorio sacro dal tema natalizio di Bach, Verdi, E. Martignon, Rheinberger. Davvero speciale poi l’esibizione di un duetto di caltanesi: Giovanni Feltrin, docente di organo al conservatorio di Rovigo ed il giovane Francesco Martignon (in foto), diplomando in violoncello al conservatorio G. Verdi di Milano. Il pubblico accorso numeroso ha particolarmente apprezzato l’”Ave Maria” di Bach-Gounod, interpretata magistralmente dal duo. Come sempre grande la soddisfazione del Maestro Martignon, che ormai da anni ha abituato e raffinato i gusti dei caltanesi ed invita quanti siano interessati ad intraprendere un percorso sulla strada del bel canto a contattarlo senza esitazioni.

• Aspettando il Natale tra le vie del paese portando gioia e allegria con liete note e frasi armoniose cantando la più antica delle tradizioni popolari la chiara stella. Un semplice gruppo di giovani ha trascorso alcune sere dell’Avvento, sperando di trasmettere a tutto il paese l’arrivo della nascita di Gesù. Si ringrazia di cuore Don Sergio, la Comunità di Stigliano, i realizzatori del Presepe Fabio Zanetti e Valentini Francesco detto “Chicco” ed i ragazzi e le mamme che hanno cantato.

Il 6 Gennaio giorno dell’Epifania, promossa dall’Associazione di Volontariato “Mano Amica” di S. Maria di Sala e dal Cral degli ospedali di Mirano e Noale, con il patrocinio del Comune di S. Maria di Sala, si è svolta la tradizionale “Festa della Befana” con lo spettacolo di burattini “Il Flauto Magico” tratto dall’omonima opera di W.A. Mozart. E’ stata messa in scena dal burattinaio Luciano Gottardi di Trento, la trama fiabesca dell’opera mozartiana, dove si cerca di risolvere un originale equivoco per cui i “buoni” si scoprono essere i “cattivi” e viceversa. Il testo, ispirato ai brani recitati dell’opera, è costruito come un canovaccio del teatro popolare dei burattini, dove il testo scritto si alterna spesso a quello improvvisato dal burattinaio in base agli umori ed alle risposte del pubblico. La fiaba racconta la storia del principe Tamino, salvato da tre misteriose dame, inviate dalla Regina della Notte. Questa chiede al principe di andare a liberare sua figlia Pamina prigioniera di un perfido mago. Il principe parte accompagnato dall’uccellatore Papageno. Ma arrivato al palazzo si accorgerà presto che Sarastro non è un perfido mago, cha Pamina non è prigioniera e che la Regina della Notte non è una vera regina. Tamino e Papageno devono ora superare tre prove per conquistare l’amore di Pamina (e Papagena) e per liberare la Regina della Notte da un misterioso sortilegio. Al termine dello spettacolo è arrivata la Befana con una gerla stracolma di dolcetti, che ha quindi distribuito a tutti i bambini presenti.

• L’antivigilia di Natale si sono ritrovati nella palestra di Caltana tantissimi giovani dei gruppi sportivi per celebrare la festa dello sport. Assieme ai loro genitori hanno passato una piacevole serata ascoltando testimonianze di campioni dello sport. “Uno sport per la vita” il titolo della manifestazione che tra momenti musicali e animazioni dei giovani ha visto un interessante dibattito e ha stimolato riflessioni tra i partecipanti. Cristian Novello

• Sotto un mantello nebuloso con neve freddo e umidità l’U.S. San Marco Stigliano ha acceso per il sesto anno consecutivo la piroea paroea. Gli organizzatori, nonostante il maltempo sono stati molto soddisfatti per la partecipazione di un pubblico numeroso con il sindaco, assessori e consiglieri comunali, tutti a guardare uno spettacolo a conclusione delle feste natalizie. La manifestazione è iniziata con la straordinaria partecipazione dei cantastorie “I Fioi del FIO” poi la benedizione del fuoco da parte del nostro parroco Don Sergio e a seguire, ascoltando le note musicali delle più belle colonne sonore di film gli arceri di Stigliano hanno lanciato contro la catasta di legna 350 frecce incendiarie. L’accensione è stata impegnativa e difficoltosa a causa della legna troppo bagnata, ma lo spettacolo di musica, luci, fiaccole e fuochi è stato, a sentire l’opinione del pubblico presente, bello e emozionante. l’U.S. San Marco Stigliano ringrazia quanti hanno lavorato e partecipato e da appuntamento alla piroea paroea del 6 gennaio 2012. Giorgio Minto

Giancarlo Zamengo

Patenti A-B-C-D-E-K - SpecialI “Patentino” Ciclomotori

Via Lissa 12 - Mestre 30174 (Ve) Tel. e fax 041 5730001 - Cell. +39 335 7053828 E-mail: impresabarizzasas@gmail.com

Via dei Larici, 2 - S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax 041.487417

Via Gramsci, 45/b - 30035 MIRANO (VE) Tel. 041.5731656 - Fax 041.5725404 - Email: autoscuolamirano@virgilio.it


per non dim 6

27 GENNAIO

In occasione della Giornata della Memoria, l’Amministrazione Comunale - Assessorato alla Pubblica Istruzione ha proiettato per gli alunni delle classi terze della Scuola Secondaria di Primo Grado il film “Jona che visse nella balena”.

LA NOTTE

Il 27 gennaio in tutta Italia si è celebrato il giorno della memoria delle vittime della Shoah; giorno istituito nel 2000 In ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e di tutti i deportati nei campi nazisti. Il Giorno della Memoria vuole sancire il riconoscimento della Shoah e tramandarne la memoria e la consapevolezza di quel che è accaduto in un passato ancora molto vicino a noi affinché l’umanità non debba più vivere simili giorni di indicibili barbarie. Shoah è una parola ebraica che significa «catastrofe», quale è stato l’eccidio insensato e incomprensibile di sei milioni di persone: ebrei, zingari, omosessuali, testimoni di geova, oppositori politici, palati psichici. Lo sterminio degli ebrei non aveva, infatti, una motivazione, ne di conquista territoriale ne politica. È stato solo il frutto di un cieco odio atavico nei confronti del popolo ebraico, una forma di razzismo totale e disumano per rendere il mondo «Judenfrei» («ripulito» dagli ebrei).

Mai dimenticherò quella notte, la prima notte nel campo, che ha fatto della mia vita una lunga notte e per sette volte sprangata. Mai dimenticherò quel fumo. Mai dimenticherò i piccoli volti dei bambini di cui avevo visto i corpi trasformarsi in volute di fumo sotto un cielo muto. Mai dimenticherò quelle fiamme che consumarono per sempre la mia Fede. Mai dimenticherò quel silenzio notturno che mi ha tolto per l’eternità il desiderio di vivere. Mai dimenticherò quegli istanti che assassinarono il mio Dio e la mia anima, e i miei sogni, che presero il volto del deserto. Mai dimenticherò tutto ciò, anche se fossi condannato a vivere quanto Dio stesso. Mai. Elie Wiesel

Via Cornara 44 - Mellaredo di Pianiga (Ve) Via Cavin Caselle 191 - Caselle di S. Maria di Sala (Ve) - Cell. 328 6599022 P.IVA 04012410272 - SI RICEVE PER APPUNTAMENTO

c.f. P.IVA 02657040271 - tel/fax 041 468825 e-mail: simionatogianni@libero.it

Simionato F.lli s.r.l. • Compravendite immobiliari • Materiali per l’edilizia • Costruzioni civili ed industriali • Pavimenti e rivestimenti

4.000 mq di articoli regalo, cartoleria, casalinghi, giocattoli, articoli da campeggio.

BRICO FAI DA TE tutti gli articoli per il tempo libero e il fai da te

Sede Legale a Amm.va: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38/B Tel. (041) 5760642 - Fax. (041) 5760048 e-mail: costruzioni@simionato.net

Simionato F.lli s.r.l.

Presso il Centro Commerciale PRISMA a Caselle di Santa Maria di Sala - Loc. Madonna Mora Tel. (041) 5730377-5730323 - brico center (041) 5731405

Esposizione: 30036 S. Maria di Sala (VE) Via Noalese, 38 Tel./Fax (041) 48.77.77 e-mail: info@simionato.net

certificato n.432


menticare...

7

IL 6 FEBBRAIO Pubblichiamo una sintesi del Messaggio del Consiglio Episcopale Permanente per la 33ª Giornata Nazionale per la vita, che si celebrerà il 6 febbraio 2011, sul tema: “Educare alla pienezza della vita”.

L’educazione è la sfida e il compito urgente a cui tutti siamo chiamati. Per questo vogliamo impegnarci per educare alla pienezza della vita, sostenendo e facendo crescere, a partire dalle nuove generazioni, una cultura della vita che la accolga e la custodisca dal concepimento al suo termine naturale e che la favorisca sempre, anche quando è debole e bisognosa di aiuto. Con preoccupante frequenza, la cronaca riferisce episodi di efferata violenza: creature a cui è impedito di nascere, esistenze brutalmente

spezzate, anziani abbandonati, vittime di incidenti sulla strada e sul lavoro. Cogliamo in questo il segno di un’estenuazione della cultura della vita, l’unica capace di educare al rispetto e alla cura di essa. Occorre perciò una svolta culturale, propiziata dai numerosi e confortanti segnali di speranza. Tanti uomini e donne di buona volontà,giovani, laici, sacerdoti e persone consacrate, sono fortemente impegnati a difendere e promuovere la vita. Grazie a loro anche quest’anno molte donne, seppur in condizioni disagiate, saranno messe in condizione di accogliere la vita che nasce, sconfiggendo la tentazione dell’aborto. Quest’azione di sostegno verso la vita che nasce, per essere davvero feconda, esige un contesto ecclesiale propizio, come pure interventi sociali e legislativi mirati. Occorre diffondere un nuovo umanesimo, educando ogni persona di buona volontà, e in particolare le giovani generazioni, a guardare alla vita come al dono più alto che Dio ha fatto all’umanità.

È la forza dell’amore a dare pienezza di senso alla vita e a tradursi in spirito di sacrificio, dedizione generosa e accompagnamento assiduo. Pensiamo con riconoscenza alle tante famiglie che accudiscono nelle loro case i familiari anziani e agli sposi che, talvolta anche in ristrettezze economiche, accolgono con slancio nuove creature. Guardiamo con affetto ai genitori che, con grande pazienza, accompagnano i figli adolescenti nella crescita umana e spirituale e li orientano con profonda tenerezza verso ciò che è giusto e buono. Ci piace sottolineare il contributo di quei nonni che, con abnegazione, si affiancano alle nuove generazioni educandole alla sapienza e aiutandole a discernere ciò che conta davvero. Oltre le mura della propria casa, molti giovani incontrano autentici maestri di vita: sono i sacerdoti che si spendono per le comunità loro affidate; sono gli insegnanti che, con passione e competenza, introducono al mistero della vita, facendo della scuola un luogo di vera educazione. Anche a loro diciamo grazie.

IL PRIMO NATO In occasione della giornata della Vita, dal suo concepimento fino alla morte naturale, vogliamo unirci alla gioia della famiglia Galzignato che ha festeggiato l’arrivo di Iago, primo nascituro del comune di Santa Maria di Sala del 2011. È nato il 3 gennaio alle ore 11.05 presso il reparto di ostretricia-ginecologia dell’Ospedale di Mirano, un bel bambino di 4,010 Kg. La mamma, Linda Bortoletti, è educatrice all’asilo nido di Caltana, il papà Giampietro Galzignato è un farmacista di Chirignago. La coppia abita a Veternigo e ha anche un altro figlio, Pietro, di 2 anni e mezzo. Gli sposi sono felicissimi perché il parto è stato veloce e tutto è andato per il meglio. Ora si godono questo intimo momento d’amore coniugale per saper donare amore e trasmettere la vita con la responsabilità di formare ed educare i loro figli. Graziano Busatto

Produzione gelato artigianale, sorbetto, monoporzioni e dolci

Via Cavin Caselle, 123/C - S. Maria di Sala (VE) - Tel 041.5730718

Orario apertura: Lunedì mattina: CHIUSO Dal lunedì al venerdì: 9.00 - 12.00 / 15.00 - 18.30 Sabato: 8.30 - 12.30 / 15.00 - 18.30

Spaccio vendita diretta Info: al pubblico Via Mussolini, 3 - 35010

S. Eufemia di Borgoricco Tel. 049.9336194 Fax 049.9338497 E-mail: dolcegelato@libero.it http: www.dolcegelato.it


ricordo 8

IL 10 FEBBRAIO

Dal 2004 l’Italia dedica il 10 febbraio alla memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe e dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati. Vittime per lo più innocenti uccise fra il 1943 e 1945 dai partigiani comunisti di Tito solo perché erano italiani; una pulizia etnica giustificata dalla guerra ai fascisti. Nelle foibe(cavità carsiche profonde fino ai 200 metri) vennero immolati uomini, donne, anziani e giovani che nel momento del dissolvimento dell’esercito italiano si erano ritrovati in balìa dei partigiani jugoslavi. L’eccidio ebbe inizio nel ‘43, subito dopo l’armistizio dell’8 settembre, nell’Istria

“Ora non sarà più consentito alla Storia di smarrire l’altra metà della Memoria. I nostri deportati, infoibati, fucilati, annegati o lasciati morire di stenti e malattie nei campi di concentramento jugoslavi, non sono più morti di serie B.” Annamaria Muiesan

abbandonata dall’esercito italiano e non ancora controllata dai tedeschi, quando i titini gettarono nelle foibe migliaia di cittadini italiani. Fu, poi, nel 1945, durante i quaranta giorni dell’occupazione jugoslava di Trieste, dall’ingresso di Tito il 1 maggio fino all’arrivo delle truppe alleate a metà giugno, che la carneficina delle foibe raggiunse il suo orrendo apice. Il “Giorno del ricordo” non è solo dedicato a quelle circa 10 mila (il numero preciso non lo si saprà mai) vittime delle foibe, ma anche alla tragedia dell’esodo dei profughi giuliani che ne seguì: 350 mila persone costrette a lasciare le proprie case e ogni bene per fuggire in Italia dove (furono,peraltro, accolte freddamente). Per mezzo secolo sulle stragi delle foibe e sull’esodo dei giuliani si è steso un colpevole silenzio. La “Ragion Di Stato”, l’imperante egemonia culturale comunista e l’italica ignavia hanno relegato nell’oblio una realtà storica che ancora oggi dà fastidio a qualcuno ma che nessuno può più negare di fronte ai documenti, ai resti straziati recuperati dalle foibe e alle testimonianze dei pochi sopravvissuti. Riconoscimento storico e memoria che non deve alimentare altre divisioni ma contribuire a quella ripacificazione nazionale che ancora si deve pienamente compiere e ad esorcizzare altri simili tragedie.

IN CONCRETO: PROPOSTE DI INCONTRI PER CONOSCERE Il 25 febbraio 2011, in occasione della Giornata che ricorda le vittime delle foibe, l’Assessorato alla Cultura e Pubblica istruzione invita gli alunni delle classi terze della Scuola secondaria di primo grado alla presentazione del libro da parte dell’Autore, Frediano Sessi, “Foibe Rosse”, vita di Norma Cossetto, uccisa in Istria nel 1943. Sempre il 25 febbraio, alle ore 20.30, presso la Sala Teatro di Villa Farsetti, l’Assessorato alla Cultura organizza, per ricordare le vittime delle foibe, un incontro aperto alla cittadinanza dal titolo:” Oltre il silenzio. Eventi che portarono all’esodo i Giuliani Dalmati”. L’incontro è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia- Giulia-Dalmazia e vedrà l’interevento del Segretario della Consulta veneta e Consigliere Provinciale del Comitato di Venezia Antonio Zett. STONE HOUSE S.r.l.

Pavimenti - rivestimenti - arredo bagno sanitari - rubinetteria - complementi d’arredo Via dei Marsari 23 30036 S. Angelo di S. M. di Sala (Ve) Tel. 041 486088 - Cel. 338 9891652

via L. Da Vinci, 5 - 30036 S. Maria di Sala (VE) - Tel. 041.487046 - fax 041.5760097 E-mail: info@simionatosrl.it - www.simionatosrl.it


altrieventi. Il 13 febbraio 2011 l’Assessorato alla Cultura ha il piacere di ospitare, nelle sale di Villa Farsetti, l’evento inaugurale che riporta sul Territorio della Provincia “Ubi jazz”. Alle ore 21,00, nel Teatro di Villa Farsetti, nell’ambito della Rassegna di Ubi Jazz – il bello aiuta a crescere, si terrà lo spettacolo “Omaggio alla bici”: un viaggio leggendario attraverso le immagini eroiche dei ciclisti campioni. Le epiche gesta sportive verranno proiettate tra le note della Microrchestra, in un emozionante percorso che vede l’impiego di strumenti agili come il pandeiro e l’armonica cromatica. A metà tra concerto e film documentario, lo spettacolo omaggio alla “BiCi” sarà un’occasione unica per rivivere le emozioni di vite diventate leggenda, narrate da un ormai “nostro” concittadino Claudio Gregori. “Microrchestra” nasce dall’idea di due musicisti veneti , Stefano Olivato e Leo Di Angilla, noti nel mondo del jazz e del pop per i dischi e le tournées realizzati in collaborazione con famosi artisti. I due musicisti, appassionati di ciclismo, sono stati affascinati dalle gesta dei leggendari campioni ed hanno invitato una band capace di suonare dappertutto, a cavallo di una bici in cima al Pordoi come sui Campi Elisi, sui ciottoli di Roubaix come sulla Riviera di Sanremo.

2011: ANNO EUROPEO DEL VOLONTARIATO

9

L’Assessorato alla Cultura invita la cittadinanza, il giorno 18 febbraio 2011, alle 20.45 nella Sala Teatro di Villa Farsetti ad assistere alla rappresentazione teatrale “Ruzante amore mio”, a cura della Compagnia Teatrale Il Portico - Teatro Club.

Prosegue il ciclo di serate di “Approfondimento scientifico” promosso dal Gruppo Astrofili Salesi presso l’Osservatorio Astronomico di Santa Maria di Sala in Via G. Ferraris 1 alle ore 21:00 in sala coferenze. Le date di febbraio sono elencate di seguito:

Anche quest’anno la Consulta per le Pari Opportunità organizza il Concorso di Poesia. Il tema riguarderà “La donna e la sua femminilità”, i componimenti dovranno arrivare in Biblioteca entro le ore 12 del 28 febbraio 2010 ed ogni partecipante non potrà inviare più di tre elaborati ognuno dei quali non potrà essere composto da più di 25 versi. Tutte le poesie partecipanti al Concorso dovranno essere inedite. Il Concorso prevede due sezioni: poesie inedite adulti e poesie inedite i cui autori non dovranno avere più di 14 anni. Notizie più dettagliate sul Bando potranno essere trovate in Biblioteca. La premiazione avrà luogo nella Sala Teatro di Villa Farsetti il giorno 11 marzo 2011 alle ore 21:00.

Il Consiglio dell’Unione Europea ha proclamato il 2011 “Anno Europeo delle attività di volontariato che promuovono la cittadinanza attiva” con l’intento di realizzare diversi obiettivi: - Lavorare per la creazione di un ambiente per il volontariato in UE - per trasformare il volontariato in elemento di promozione della partecipazione civica e delle attività di scambio tra cittadini dell’Unione Europea; - Spronare le organizzazioni di volontariato e migliorare la qualità del volontariato per agevolare le attività di volontariato e incoraggiare il networking, la mobilità, la cooperazione e le sinergie tra organizzazioni di volontariato e altri settori nel contesto UE; - Evidenziare e riconoscere il valore delle attività di volontariato - per incoraggiare incentivi adeguati per gli individui, le aziende

e le organizzazioni di sviluppo del volontariato e guadagnare il riconoscimento sistematico da parte dei legislatori, delle organizzazioni civili e dei dipendenti per le abilità e le competenze sviluppate attraverso il volontariato. - Sensibilizzare sul valore e l’importanza del volontariato come espressione di partecipazione civile e esempio di scambio tra le persone che contribuisce a risolvere problematiche di interesse comune a tutti gli stati membri, ad uno sviluppo societario armonico e alla coesione economica. Visto il grande sviluppo delle numerose attività di volontariato presenti anche nel nostro territorio auspichiamo che l’Amministrazione Comunale dia, in questa ricorrenza, evidenza e sostegno alle meritorie associazioni comunali con qualche iniziativa specifica e condivisa dalle associazioni tute.

3

relatore: Danilo Zardin tema: Raduno telescopico

relatore: Sabrina Masiero 10 tema: Influsso galattico sulla nube di Oort

17

relatore: Luigi Cogo tema: Bruno Rossi - la sua vita per i raggi cosmici

24

relatore: Stefano Ceccato tema: Osservazione con il Dobson.

“Osservazioni” della volta celeste aperte al pubblico con ingresso libero:

3

“Cielo Profondo” dalle ore 21,00

APPUNTAMENTI DI MARZO

12

“Il Sole –macchie e protuberanze-“ dalle ore 11,00.

Gottardo Dino

SO.GE.di.CO. Srl

Lavorazione ferro battuto Carpenteria leggera Serramenti in alluminio

IMPIANTI E Costruzioni Generali

Via Rugoletto, 49 Veternigo di S. Maria di Sala (VE) Tel. e Fax. (041) 5780374

Piazza A. Moro - Tel. 041/5730203 Caselle di S. Maria di Sala (VE)

Sede Legale: ZELARINO 30174 (VE) Tel. 041.5461109 Fax. 041.5461114


10

BIOLOGI IN ERBA MONITORIZZANO L’ARIA Sabato 18 dicembre le classi III A, IIID e III E della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “F. e P. Cordenons” hanno presentato alla cittadinanza i risultati della ricerca svolta nell’ambito del Progetto “Biomonitoraggio dell’aria”. Il progetto promosso dalla Amministrazione Comunale e realizzato col contributo degli Assessorati alla Pubblica Istruzione e all’Ambiente, ha coinvolto ed appassionato i nostri ragazzi che hanno per qualche momento rivestito il ruolo di “biologi” nell’analizzare i licheni e quanto potesse risultare utile al biomonitoraggio dell’aria che respiriamo a Santa Maria di Sala: “di discreta qualità” è stata definita la “nostra” aria e, tutto sommato, vista la posizione del nostro paese, che si trova vicino a Porto Marghera e che vede la presenza di molte industrie, non è poi così male. Il successo dell’iniziativa, dovuto oltre che all’impegno dei ragazzi, anche all’encomiabile collaborazione che i docenti hanno dato nel mettere a disposizione la loro professionalità, ha portato alla luce anche situazioni che vanno al di là della didattica. Il progetto infatti ha in qualche modo sincronizzato le attività degli alunni, che hanno lavorato in

gruppo recuperando così il piacere dello stare insieme per costruire qualcosa e capendo che ogni apporto, anche il più piccolo, è importante, e degli insegnanti che ricevevano le mail dei ragazzi fino a tardi e che sono diventati, per l’occasione, dei “collaboratori”. Ho voluto esternare queste sensazioni, provate durante l’esposizione dei lavori, perché credo siano da condividere in quanto hanno per me rappresentato da un lato la prova che fare didattica utilizzando la ricerca e rendendo così parte attiva gli alunni è fondamentale per il loro coinvolgimento, dall’altro hanno rafforzato in me una convinzione: quando negli insegnanti ci sono la passione e la voglia di fare, allora si supera ogni ostacolo. A tale proposito vorrei ringraziare, di cuore, con la massima stima, gli insegnanti Dolores Tagarelli, Mariateresa Sammartino e Alessandro Frison che pur nella consapevolezza che questo impegno avrebbe in qualche modo appesantito il loro carico lavorativo, se ne sono fatti carico semplicemente perché…ci hanno creduto (anche se non avevano la strumentazione adeguata, né dei locali che fungessero da laboratorio)!

chiuso sabato a pranzo e martedì tutto il giorno via Noalese 23, Stigliano di Santa Maria di Sala (Ve) per info e prenotazioni 041 5780465 / 392 5032657

Nel 2011 si celebrano i 150 anni trascorsi da quell’evento così importante per la Storia d’Italia che è rappresentato dall’unificazione degli stati in cui il nostro Paese era frazionato. Nonostante le polemiche sorte, a vario titolo, in ordine all’opportunità o meno di celebrare questo evento, io auspico che tutti noi, cittadini italiani, viviamo nella piena consapevolezza di quanto sia fondamentale il senso di appartenenza allo Stato ed il rispetto per tutti coloro che, per renderlo unito, hanno dato la propria vita. A tal proposito l’Assessorato all’Istruzione della Provincia di Venezia, in collaborazione con i vari Assessorati alla P.I. dei Comuni della Provincia ha creato il progetto “ I 150 anni dall’Unità d’Italia. Le scuole lo celebrano così…”. Il Bando di Concorso “Una storia

italiana dall’Unità d’Italia a oggi”, si rivolge agli alunni delle ultime classi della secondaria di primo grado (2ª e 3ª media) i quali sono invitati a svilupparne il tema scegliendo liberamente la forma espressiva (testo scritto: ricerca, elaborato tradizionale, cronaca, diario, articolo di giornale, etc), una rappresentazione (disegno, collage, galleria fotografica), o una produzione multimediale. Il lavoro potrà essere individuale o collettivo. I materiali devono pervenire ai Comuni entro il 30 aprile 2011. La premiazione avrà luogo ai primi di giugno, con data da precisare. Le prime tre scuole classificate avranno un premio rispettivamente di 1000 €, 800€ e 500€. Naturalmente l’Ufficio P.I. ha provveduto ad inviare il Bando alla Direzione Scolastica. L’Assessorato alla Cultura e P.I. sta comunque organizzando altre iniziative sul tema (mostra in Villa Farsetti, concerti) che saranno rese note non appena possibile.

tappeti - serbini - tovaglie e altre idee per voi per cucina, bagno, salotto, camera, bimbo, ingresso orari: 9-12 / 14-18:30 da lunedì a venerdì - sabato solo su appuntamento Casa Service srl via Cavin Caselle 19, 30030 Caltana di S. Maria di Sala (VE) tel. 0415730544 - email: casaoutlet.tappeti@gmail.com - www.casa-service.it


intervista

11

BUGIN, UNA FILIERA DI QUALITÀ Proseguiamo questo mese con la presentazione delle aziende Salesi che negli anni si sono particolarmente distinte nel nostro territorio. Siamo andati a trovare il signor Gianni Bugin, titolare della Bugin srl, azienda che da oltre 50 anni si occupa di macellazione e lavorazione di carni bovine Venete. Sposato e con due figlie, come lui stesso ci racconta la sua famiglia originaria di Sant’Angelo era composta da mamma, papà e sette fratelli e ha sempre operato nel settore degli allevamenti e della macellazione bovina. L’impegno nel sociale, una piccola parentesi politica negli anni ’70 di Gianni come assessore ma soprattutto l’amore e l’impegno per il proprio lavoro, hanno reso la famiglia Bugin tra le più rappresentative e stimate del paese. Il primo passo verso una gestione imprenditoriale di quella che era la tradizione di famiglia fu l’acquisto nel 1984 di un macello a Mellaredo da parte dei fratelli Gianni e Sergio, poco dopo nel 1989 i due rilevano l’azienda Belcarni Bugin appartenuta ai cugini trasferendo definitivamente l’attività a Santa Maria di Sala in quella che è la sede attuale. L’esperianza maturata nel settore e le indubbie doti imprenditoriali trasformano in pochi anni la piccola ditta famigliare in uno dei maggiori gruppi industriali presenti nel Veneto operante nel settore della carne bovina. Oltre ad occuparsi di commercializzazione e lavorazione delle carni, la Bugin srl controlla due imprese agricole chiamate “La Mandria” che alleva vitelloni e “Prato Verde” che alleva vitelli che attualmente contano circa 5.000 capi ciascuna, con l’ambizioso obiettivo di arrivare in pochi anni all’autosufficienza pro-

Sopra: Gianni Bugin A lato: carni che escono dal mattatoio In basso: lavorazione dei vari tagli.

parte per la consegna ai clienti, raggiunti in tutto il territorio nazionale, isole comprese, grazie ad una flotta di 30 autocarri frigo di proprietà della Bugin srl. Il mattino successivo alle cinque tutti pronti per ricominciare. Stefano Luise duttiva dell’intera filiera. Abbiamo visitato l’interno dell’azienda e dobbiamo dire che il ciclo di lavorazione per dimensione e risorse impegnate è impressionante. Evidentemente non poteva essere diversamente dato che vengono macellati, lavorati, confezionati e spediti in tutta Italia circa 35.000 capi di bestiame all’anno, in un processo che segue iter rigorosi a partire dal controllo della qualita, il rispetto delle norme igieniche e delle buone pratiche di lavorazione per garantire un prodotto eccellente. Il ciclo è praticamente continuo, ogni cosa dalla temperatura delle singole aree di stoccaggio, al recupero degli scarti come la pelle che viene acquistata dalle concerie o il grasso utilizzato per produrre candele e saponi ha una sua gestione curata nei minimi dettagli. Da ultimo il prodotto lavorato

i NUMERI DELLA BUGIN La famiglia Bugin opera nel settore carne dagli anni ’30. Da allora, l’attività con le generazioni successive è cresciuta raggiungendo i 68 milioni di euro di fatturato nel 2010. 58 dipendenti propri più 40 lavoratori appartenenti a cooperative di macellazione, 35.000 capi macellati e

lavorati ogni anno, di cui 10.000 provenienti dai propri allevamenti. 45.000 mq di superficie aziendale di cui 7.000 coperti. 4,5 milioni di carne confezionati ogni anno. 30 autocarri frigo che distribuiscono in tutta Italia, ad un parco clienti rappresentato per il 68% dalla grande distribuzione.

PRATICHE AUTO E AMMINISTRATIVE MEDICO IN SEDE PER RINNOVI O DUPLICATI PATENTI ACCETTAZIONE AUTENTICHE DI FIRMA PER TRASFERIMENTI DI PROPRIETÀ

Via Caltana, 175/A - Caselle Tel. 041 5731255 presso Centro Commerciale TOM

ASSICURAZIONI - RISCOSSIONE BOLLI AUTO Dal lunedì al venerdì: 8.30-12.30 e 15.30-19.30 / sabato: 9.30 – 12.30 Via Cavin di Sala, 65 – 30036 S. Maria di Sala (VE) Tel. 041/487453 – Tel/Fax 041/487871 – E-mail: agenzia.ducale@libero.it


12

La parrocchia e la società sportiva ci portano a riflettere sul legame tra sport e famiglia: lo scorso anno a Caltana centinaia di famiglie e poco meno di 1000 persone erano riunite nel palazzetto per festeggiare assieme il Natale nel segno dello sport. Caltana rimane un modello non frequente nelle nostre comunità cittadine, in cui riunire atleti, dirigenti, famiglie è un compito sempre più complesso. In un recente documento, i Vescovi italiani lanciano un grido d’allarme sulle difficoltà dei nuclei familiari, soli e non adeguatamente sostenuti da politiche sociali capaci di alleviare il peso economico, lavorativo

COMUNITÀ EDUCANTI ANCHE LO SPORT È MOTIVO DI CRESCITA PER LA FAMIGLIA ed educativo a cui si trovano sottoposti. “La famiglia, continua il documento, è ad un tempo forte e fragile poiché molto pesanti sono i condizionamenti esterni: il sostegno inadeguato al desiderio di maternità e paternità, la difficoltà di conciliare l’impegno lavorativo con la vita familiare e di costruire rapporti sereni in condizioni abitative ed urbanistiche sfavorevoli”. Noi che ci occupiamo di sport, non possiamo che allinearci a questo monito lanciato dalla Cei al mondo della politica. Dall’altro lato ritengo tuttavia che, nonostante gli inadeguati sostegni sociali, la famiglia debba aver fiducia in sé e far appel-

lo alla propria identità profonda per rialzarsi. La famiglia “resta la prima e indispensabile comunità educante” ci dice la Cei: la famiglia è il legame d’amore tra un uomo e una donna da cui scaturisce il desiderio di creare vita ed accudirla. E se è certo che l’arte d’esser genitori, di far crescere ed educare i figli, è complessa, è altrettanto vero che esiste una “rete di solidarietà sociale” a cui far appello e da cui apprendere strategie educative. Parrocchia, società sportive, associazioni di natura sociale e pedagogica, nascono con l’intento di essere un supporto e sollievo per i genitori. Le società sportive e noi del Csi

in primis, siamo onorati di poter prenderci cura dei vostri figli in qualità di piccoli atleti, così come le società sportive investono passione e tempo nella formazione di allenatori e dirigenti capaci di declinare l’educazione nel linguaggio sportivo. L’invito personale alle famiglie è quello di rimanere saldi nel rapporto di coppia di non “chiudersi” alla rete sociale : lo sport non deve essere l’ennesimo impegno che aggrava la quotidianità già pesante, ma è occasione di “evasione” in cui i ragazzi vivono una dimensione di gioco e di regole condivise, e in cui i genitori possono trovare confronto con altri

ASSOCIAZIONE DEL GRATICOLATO VOLLEY SALESE E BIG INSIEME PER EDUCARE IN PARROCCHIA E NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO A Santa Maria di Sala, l’Associazione del Graticolato, Volley Salese e Basket insieme Graticolato (Big), pur conservando la propria autonomia e fisionomia, hanno unito forze e intenti partecipando a iniziative comuni e delineando percorsi di crescita condivisi. Il punto di riferimento delle tre società dilettantistiche è la parrocchia di Caltana guidata da don Luigi Beggiao. Oltre a “plasmare” le nuove generazioni di calciatori, cestisti e pallavoliste, la triade sportiva coopera con altre agenzie educative della zona: le associazioni promuovono l’at-

tività motoria di base all’interno delle scuole insegnando ai ragazzi come giocare a calcio, pallacanestro e pallavolo rispettando i valori dello sport. «Andiamo a scuola per aiutare i ragazzi a muoversi – spiega Andrea Bottura, responsabile del settore calcio Del Graticolato – La pratica sportiva richiede figure professionali adeguate. Abbiamo istruttori qualificati e laureati in scienze motorie che educano a rispettare regole, avversari e compagni». Con 540 atleti e una trentina fra allenatori e dirigenti, il centro calcistico Del Graticolato, pre-

sieduto da Carlo Calzavara, offre un valido servizio al patronato di Caltana, che lo scorso anno ha ospitato sei incontri formativi relativi a etica, sviluppo fisico, nutrizione, dinamiche di gruppo, fattori psicologici e uso di droghe. «Lavoriamo in sinergia con la parrocchia – prosegue Bottura – l’attività della nostra associazione, però, non è limitata all’ambito sportivo ma vuole coinvolgere anche ragazzi con difficoltà d’inserimento sociale. Lo stesso allenamento rappresenta una forma di esercizio mentale perché l’atleta si abitua ad acquisire la men-

talità della squadra». Da qualche anno la proposta ludica del Volley Salese affianca la formula ricreativa targata Del Graticolato. L’associazione pallavolistica, nata nel 2007, ha aderito al progetto scuole che punta a diffondere lo sport di base tra gli studenti di Caltana. «A scuola – afferma il vicepresidente del Volley Salese, Marcello Dal Corso – viene realizzato un avviamento alla disciplina sportiva senza alcuna finalità promozionale attraverso la pallavolo». La società del presidente Francesco Marzaro include 109 pallavo-

telefono: 041 5780158 fax: 041 5780668 email: info@bortolato.eu web: www.bortolato.eu

BORTOLATO s.a.s. di Bortolato Onorino & C. via Rugoletto, 37 - 30036 Veternigo di S. Maria di Sala (VE)


13

POSITIVA STAGIONE PER IL MOTOCLUB GREEN CROSS genitori ed educatori. Di fronte ad una crescente complessità sociale, credo debba essere messa in atto una rete di sostegno e di valorizzazione periferica sempre maggiore, in cui i diversi ambiti associativi diventano un punto di riferimento qualificato. A voi famiglie e genitori, auguro di incontrare e conoscere da vicino le potenzialità dello sport e dei tecnici che in esso hanno scoperto una missione: il 12 dicembre partecipate al nostro pomeriggio di festa per i bambini e il 23 dicembre, se passate da Caltana, fermatevi al palazzetto per toccare con mano quanto lo sport può scaldare i cuori e unire le famiglie.

Si è conclusa alla grande la stagione motocrossistica 2010 con soddisfacenti risultati dei piloti del Motoclub Green Cross. Tante le categorie dove si sono affermati i vari piloti sfidando le domeniche tra polvere, fango e sudore! Alla fine del campionato queste le classifiche. Categoria 50cc: non ci sono stati rivali per Elia Rigo classificantosi al primo posto e impegnato anche nel campionato veneto fmi 65cc. Nella categoria 65: Giubilato Thomas e Riccardo Florian, rispettivamente ottavo e decimo. Nella cat. 85 si è fatto notare all’ultima gara Lorenzo Camporese con una prepotente vittoria e che l’ha visto impegnato nel campionato triveneto Fmi, insaccando una seconda posizione! Salendo di categoria e di età troviamo uno strepitoso Yuri Talon che nella categoria hobbycross mx2 4t ha vinto il campionato veneto Uisp e anche vicecampione friulano Fmi. Fantastico il debutto di Ferdinando Doni classificatosi sesto e fattosi notare per le sue strepitose holeshot! Per quanto riguarda la

hobbycross mx2 2t troviamo al 10° posto il veterano Marino Calzavara sempre presente in gara e ai padok a sostenere i piloti del Green Cross. Al 4° posto il pilota promettente Loris Brocca che porta a casa anche una terza posizione nella categoria epoca. Nel Trofeo 2t il pilota Fabio Regazzo ha perso all’ultima gara la leadership e quindi portando a casa un secondo posto. Nella pitbike soddisfacente quarto posto per Sergio Rigo padre del piccolo campioncino Elia!! Insomma un anno ricco di sod-

disfazioni e numerosi trofei per i piloti del Green Cross sempre nella top ten ad ogni gara! Ora i piloti sono carichi per cominciare il campionato 2011 con la speranza di ripetere il successo di questa stagione. Il motoclub ringrazia tutti gli sponsor che con il loro aiuto contribuiscono a dar vita a questo appassionante sport.

liste in erba (dai 6 ai 21 anni), che compongono sette formazioni iscritte sia ai campionati federali che ai tornei del Centro sportivo italiano. Precisa ancora Dal Corso: “L’obiettivo primario è sempre il benessere delle atlete. Cerchiamo di valorizzare lo spirito di gruppo per poi passare ai valori fondamentali. Per vivere appieno questa esperienza bisogna che le ragazze capiscano se è veramente lo sport che fa per loro e imparino a divertirsi in gruppo». Cristian Novello

Macelleria GALLO PLINIO Q ua l i tà c o n v e n i e n za e t r a d i z i on e offe rte sp ec i ali o g n i m ese

S. Maria di Sala (VE) Via Cavin di Sala, 34-36 Tel. 041.486005

F.B.F. Impianti s.r.l. CONDIZIONAMENTO RISCALDAMENTO IMPIANTI ELETTRICI Santa Maria di Sala (VE) Tel. 041486081 - Fax. 041 486928

Via L. Einaudi, 2/b 30030 Caltana di S.M. di Sala (VE) tel. e fax 0415732037 Via Cici 17/2 30038 Spinea (VE) tel. 041997271 fax 041995550 email: chinellato.favaretto@libero.it


14 feb. 14

ASSOCIAZIONE SAN VALENTINO DEGLI OPERATORI SOCIO SANITARI

Il 14 febbraio, giorno dedicato dalla Chiesa a San Valentino, (vescovo di Terni martirizzato nel 273) è un giorno speciale per tutti gli innamorati, giovani e meno giovani. A tutti quelli che si amano e che vogliono costruire un rapporto maturo e durevole “Gente Salese” dedica queste righe di Michel Quoist. L’amore non è già fatto. Si fa. / Non è un vestito già confezionato, ma stoffa da tagliare, cucire. Non è un appartamento “chiavi in mano”, ma una casa da concepire, costruire, / conservare e spesso riparare. Non è vetta conquistata, ma partenza dalla valle, scalate appassionanti, / cadute dolorose nel freddo della notte o nel calore del sole che scoppia. Non è solido ancoraggio nel porto della felicità ma è un levar l’ancora, è un viaggio in pieno mare, sotto la brezza o la tempesta. Non è un “si” trionfale, enorme punto fermo che si segna fra le musiche, i sorrisi e gli applausi, ma è una moltitudine di “si” che punteggiano la vita, / fra una moltitudine di “no” che si cancellano strada facendo. Non è l’apparizione improvvisa di una nuova vita, perfetta fin dalla nascita, /ma sgorgare di sorgente e lungo tragitto di fiume dai molteplici meandri, qualche volta in secca, altre volte traboccante, ma sempre in cammino verso il mare infinito. Michel Quoist

Proseguono anche nel 2011 gli incontri dell’Associazione degli Operatori Socio Sanitari presso il patronato in Via Roma n. 16 a Santa Maria di Sala dalle ore 20.30 alle ore 22.30 nei giorni: 25 febbraio, 25 marzo, 22 aprile, 27 maggio, 23 settembre, 21 ottobre, 18 novembre. I temi trattati nei vari incontri saranno: · Promozione dell’Associazione; · Progetto di Legge per il Ruolo Sanitario (promozioni legate all’attuazione del P.d. L.) · Promuovere l’aggiornamento professionale; · Organizzazione ad attività di volontariato; · Condivisione esperienze personali e professionali. Info: Renza Pavan cell. 333 6061929 dalle ore 17.00 alle ore 19.00 Loris De Lazzari cell. 347 1048101 dalle ore 17.00 alle ore 19.00 Il 12 marzo prossimo, presso l’Ospedale di Cittadela, L’Associazione Nuove Professioni Sanitarie in collaborazione con Nt Argento organizza un corso per OOSS sul tema: “la resilienza:affrontare e gestire i momenti difficili delle vitapersonale e professionale”. Introdurrà il tema la Dott.ssa Sabrina Marconato (vice direttore medico del P.O. di Cittadella). Info 340 9090979

Via A. Gramsci, 58 Mirano (Ve) Tel. 041-432946

Nuovo Punto Vendita

Via Firenze, 34 S. Maria di Sala (Ve) Via Firenze, 34 Tel. 041 5760382 S. Maria di Sala (Ve)

Via A. Gramsci, 58 Mirano (Ve) Tel. 041-432946

TRATTORIA DA

JOLANDA TIPICA CUCINA VENETA DAL 1950

SPECIALITÁ BACCALÁ Via Gaffarello 53 - 30036 S. Maria di Sala (Ve) Tel. e Fax 041 5760372 - Chiuso il Lunedí

casette in legno - gazebi - pergolati box e coperture per auto

tutto su misura

Via Cainazzi 33/A :: Veternigo di S. Maria di Sala Ve Tel./Fax 041 5781316 :: Cell. 339 2834682 larredogiardino@libero.it :: www.larredogiardino.it

BEAUTY IDENTITY

0 4 1 / 5 7 3 1 8 9 9

SOLARIUM

Via Firenze, 34 S. Maria di Sala (Ve) Tel. 041.5760382

ESTETICA

Via A. Gramsci 58 Mirano (Ve) Tel. 041 432946

PARRUCCHIERI

Tel. 041.5760382

via marinoni, 29 caltana di s. maria di sala (VE) 30030 dario@dariobeautyidentity.it - www.dariobeautyidentity.it

DAL 1982 AUTOMOBILI PER PASSIONE - Vendita Nuovo, Km 0 e multi marche - Vendita semestrale e usato garantito - Installazione impianti a GPL - Noleggio Auto

- Revisione - Elettrauto - Assistenza officina - Gommista

Via Cavin di Sala 72/A Mirano (Ve) - Tel. 041 5701190

www.autorombo.com

Lavanderia Self Service Caselle di S. Maria di Sala Piazzetta Aldo Moro 1

Villanova di Camposampiero Piazza Mercato 38


Taccuino, la rubrica riservata ai lettori per partecipare alla gioia di un lieto evento come la nascita, la laurea, l’anniversario di matrimonio o il ricordo di una persona che si è particolarmente distinta in vita è sempre stato accettato senza nessuna preclusione alcuna. Dopo questa esperienza positiva abbiamo dovuto introdurre alcune regole per non far diventare tutto il giornale come una sor-

Il 28 gennaio Filippo Righetto spegne la sua prima candelina. Tantissimi auguri di Buon Compleanno da mamma Giorgia, papà Emanuele, fratello Giovanni, nonni e zii.

lau ree

ta di bacheca dove ognuno può mettere qualsiasi inserzione. Da ora non saranno pubblicati i necrologi o anniversari di morte in quanto come mensile si vanificherebbe l’inserzione stessa. Si continueranno a pubblicare tutte le lauree, gli auguri di Buon Compleanno ai bambini che compiono 1 anno e gli anniversari di Matrimonio sono per le nozze d’oro. Tutte queste inserzioni verranno fatte gratuitamente, basta scrivere a: redazione@gentesalese.com, inviando il testo in word e una bella foto in formato jpg.

Il 19 gennaio Eleonora Saccon ha compiuto 1 anno. Tanti auguri da mamma, papà Marco e dalla sorellina Elena. La redazione di Gente Salese augura a tutti ogni bene.

15 Quando mi è giunto il testo e la foto di Laura Calzavara erroneamente li ho archiviati in una cartella non corrispondente per la pubblicazione su Gente Salese. Mettendo in ordine l’archivio mi sono accorto dell’errore e quindi, cerco di rimediare all’inconveniente chiedendo “venia” agli interessati, in primo luogo alla dott.ssa Laura Calzavara, ai suoi familiari e ai lettori per la mancata pubblicazione della laurea nei tempi “normali” e mi congratulo con la dott.ssa Laura per l’impegno che le ha permesso di raggiungere l’ottimo risultato.

Congratulazioni vivissime a Samuela Visentini per il meritatissimo traguardo professionale a Dottore commercialista, avvenuto presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia con l’esame di Stato. Ora sei a pieno titolo “COMMERCIALISTA”. Brava Samuela. I tuoi genitori Ivano e Graziella Visentini

Valerio Vedovato e Mafalda Caccin hanno festeggiato le nozze d’oro nella chiesa di Santa Maria di Sala. L’occasione è stata propizia per riunire i 3 figli, tutti i nipoti e i parenti più stretti e celebrare assieme la ricorrenza.

“Tantissimi congratulazioni a Samantha Gallo per la sua laurea in “Commercio Estero” conseguita il 25 novembre presso l’Università Cà Foscari. Con affetto da chi ti vuole bene”

esci dal guscio, vendi con noi!

Giovedì 8 luglio 2010, Laura Calzavara si è brillantemente laureata, con il punteggio di 110 e lode, in Lingue e Letterature straniere presso l’Università degli Studi di Trieste, Facoltà di Lettere e Filosofia discutendo la tesi: “Menschen in finsteren Zeiten. Hannah Arendt tra narrazionee politica” con la relatrice Maria Carolina Foi e correlatore Ulisse Doga. Tantissime congratulazioni dai genitori Giancarlo e Franca, dalle sorelle Miledi e Alessandra, dai cognati Moreno e Diego e nipoti Veronica, Filippo, Vittoria e Gloriamarina e dal fidanzato Nicola con la sua famiglia e dagli amici e parenti.

esci dal guscio, esci dal gusc vendi con noi! vendi con 041 5760005 www.planningpool.it041 5760

chiamaci! chiamaci! chiamaci! 041 5760005

www.planning S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65 S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65 www.planningpool.it S. Maria di Sala, via Cavin di S. n. 65


sporcati di cielo 16

Nella settimana dall’11 al 19 Dicembre, la parrocchia di San Giacomo a Caselle è stata animata dalla Missione Giovani “Sporcati di cielo”. Questa, organizzata dai Padri di Nazareth, gruppo specializzato nell’educazione degli adolescenti, ha coinvolto bambini, ragazzi e rispettive famiglie con una serie di incontri divisi per fasce di età, messe e op-

portunità di riflessione. La Missione è stata a lungo preannunciata da Don Lucio e al loro arrivo i Padri, accompagnati da alcuni ragazzi, hanno “reclutato” i giovani nei bar, nei parchi e nelle case informandoli delle varie attività. Lo scopo della Missione era quello di avvicinare nuovi ragazzi alla vita comunitaria. Per fare questo oltre ai normali momenti di riflessione sono state organizzate una festa di apertura nella palestra delle scuole elementari, con musica e buffet, e una cena conclusiva. Gli incontri favorivano la formazione di un gruppo e i ragazzi erano spinti a confrontarsi con le storie riportate dai preti e coinvolti con canzoni in voga, balli e attività divertenti. Faceva parte del programma anche una veglia notturna, nella notte tra il 2 e il 3 Dicembre, alla quale hanno aderito molte famiglie riunendosi nella chiesa parrocchiale tra le 21 e le 8 del mattino seguente. Gli organizzatori si sono detti soddisfatti della riuscita della Missione in quanto ha attirato un gran numero di partecipanti che stanno continuando a frequentare il gruppo costituitosi. La settimana è culminata la Domenica con la presenza del Vescovo Mon Signor Mattiazzo che ha celebrato una messa e inaugurato il nuovo patronato parrocchiale con rinfresco. Lomi Margherita

DIREZIONE, REDAZIONE, AMMINISTRAZIONE: Associazione Culturale Gente Salese Via dei Tigli 10 - 30036 S. Maria di Sala Ve Tel. 041 486369 E-mail. redazione@gentesalese.com www.gentesalese.com DIRETTORE RESPONSABILE Graziano Busatto PRESIDENTE Liliana dal Lago ART DIRECTOR Manuel Rigo TIPOGRAFIA Grafiche Quattro Santa Maria di Sala (VE) Registraz. Tribunale di Venezia n° 770 - 17 gen 1984

SIAMO PRESENTI NEI MERCATI DI: lunedì: Mirano (Ve) - Mogliano (Tv) martedì: Pianiga (Ve) - Marghera (Ve) mercoledì: Maerne (Ve) - Villorba (Tv) giovedì: Noale (Ve) - Istrana (Tv) venerdì: Martellago (Ve) - Silea (Tv) sabato: Fiesso d’Artico (Ve) - Vedelago (Tv) domenica: Camisano Vicentino (Vi) CON ASSORTIMENTO DI:

GASTRONOMIA - ROSTICCERIA FRIGGITORIA DAL 1964 STIGLIANO DI S. MARIA DI SALA (VE) Via Fracasso 22 Cell. 335 6327747 / Fax 041 2430815 E-mail: anticafattoria@vodafone.it

FABBRICA DIVANI POLTRONE E LETTI PRODUZIONE E SPACCIO AZIENDALE

Crazy Sun di Barbara e Fabiana

Via Don Gallerani, 2 - Caltana (VE) - Tel. 041.5732508

Bernardi

Onoranze Funebri M. G. S.R.L. 30036 S. MARIA DI SALA (VE) VIA SALGARI 4/F1 SS. PADOVA - TREVISO TELEFONO 041 486311 - FAX 041 487810

Via Desman, 139 S. Angelo di S. M. di Sala - tel. 041.487341

moda donna, uomo, bambino a Santa Maria di Sala www.tomtommasini.it 28x20.indd 1

19-03-2008 12:00:30

GS GENNAIO 2011  

Gente Salese Gennaio 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you