Page 1

Mister Diego Abbiati “sono Diego, vi spiego...�

Anno 4 - N. 09 - 23/01/2011 (in attesa di registrazione) Periodico di informazione del Circolo Sportivo Trevigliese (distribuzione gratuita)


2

e l a i r o t Edi

Fo r z a r a g a z z i ! ! Il titolo d’apertura di questo numero, frutto della fantasia e dell’ironia del nostro team manager ben si sposa con l’umore dei supporter biancocelesti. In molti vorrebbero che Diego Abbiati potesse spiegarci il motivo di questo inizio 2011, davvero imprevedibile e certamente negativo. Il mister meglio di tutti noi ha il polso di questa Trevigliese che pare non aver smesso i panni di babbo Natale continuando a fare regali agli avversari. Tanti volti nuovi per i biancocelesti erano un’incognita di mercato importante. Per questo l’inizio “morbido” di 2011 poteva lasciar tranquilli tutti noi. E invece capita quel che non ti aspetti e che nemmeno utilizzando la più fervida fantasia saremmo stati

in grado di immaginare. Un doppio stop che rischia di impantanare il morale di giocatori, dirigenti e ambiente tutto. A soffrirne, per paradosso, non è la classifica. Intendiamoci, se ora fossimo a 30 punti, in scia all’irraggiungibile Mapello cinsieme al temuto gruppetto Folgore Verano, Villa D’Almè e Caravaggio il cielo sarebbe davvero un po’ più blu. Eppure non riusciamo a toglierci dalla mente che essere a soli tre punti dai play off, dopo essere scivolati con Ardor Lazzate e Real Milano, squadre intente a lottare per evitare i play out, sembra essere un miracolo della statistica, un regalo della sorte che vuol rendere avvincente un campionato che potrebbe essere già finito da un pezzo. Essere in piena corsa play off, nono-

stante gli incidenti di percorso inizino a gravare e non poco, potrebbe sembrare una buona notizia. Spiace dover indossare i panni della befana e portare un bel po’ di carbone ai nostri ragazzi. La classifica corta, a nostro modo di vedere, cela l’affannoso cammino di tutte quelle formazioni che al pari dei biancocelesti, non hanno ancora innestato la freccia per il sorpasso definitivo. Mal comune sarà pure mezzo gaudio come dice il proverbio. Tuttavia, volendo guardare in casa nostra, viene da mordersi le mani per i punti persi durante la stagione e in questo inizio di anno nuovo. Alla mente degli esperti, di chi naviga da anni nelle dure categorie così dette minori, pare che il proverbio giusto possa essere un altro, quello che recita “ogni lasciata è persa”. Già, persi come i punti lasciati in quest’ultima trasferta dove, per onor della cronaca, almeno il gioco e un accenno di reazione non sono mancati. Poi gli episodi e gli errori hanno fatto partita e risultato. Quel che rimane è la coscienza che non si possono commettere più errori. Come abbiamo avuto modo di ribadire spesso, il gruppetto delle inseguitrici è destinato a sgranarsi e il terreno perso in questa parte della stagione rischia di diventare irrecuperabile. A risollevare gli stimoli arriva la società più temuta e difficile da affrontare, quel Mapello che veleggia tranquillo a quota 41, campione d’inverno con largo anticipo e squadra lanciata verso una meritata vittoria di campionato. L’avversario è di quelli giusti per far vedere se ci sono motivazioni per dire ancora la nostra. Non servirà solo una buona prestazione ma anche un contributo positivo alla classifica. A capitan Santinelli e a tutti i ragazzi biancocelesti il compito di portare a Treviglio i primi punti del 2011 nella giornata più impegnativa. Con le prime della classe il CST si è sempre distinto, speriamo davvero che questa diciannovesima giornata sia una piacevole conferma.


3

i r a s r e v v A Gli

MAPELLO CALCIO Avversario di turno allo Zanconti è il Mapello, squadra accreditata da tutti gli addetti ai lavori come la società meglio attrezzata per la vittoria finale. Al giro di boa le profezie di carta stampata, allenatori e giocatori paiono essersi avverate. Il Mapello, partito a sorpresa un po’ in sordina è riuscito a guadagnare la vetta e scrollarsi di dosso gli avversari più pericolosi che ora sono staccati di ben dieci lunghezze, tanti sono i punti di distacco dalla Folgore Verano. Il cammino dai gialloblù di mister Astolfi è presto diventata una cavalcata in grado di fare il vuoto e di esprimere numeri che avvalorano il primato solitario: una sola sconfitta, quattro pareggi e ben dodici vittorie sono lo score che ha permesso di chiudere la prima parte della stagione con

ben 41punti all’attivo. Il pareggio in rimonta nell’ultimo turno dimostra il carattere dei nostri avversari, capaci di andare in svantaggio tre volte e di rimettersi sempre in carreggiata. D’altro canto il reparto offensivo è davvero l’arma vincente dei cugini bergamaschi, in grado di andare a segno ben 40 volte, primato parziale nemmeno avvicinato da Folgore Verano e Mariano ( fermi rispettivamente a 26 e 30 marcature). Il duo Pellegris – Pesenti rappresenta la coppia di attacco più prolifica del girone ( il primo da solo ha realizzato ben 23 centri in questa stagione), una minaccia continua per tutte le retroguardie avversarie. Arginare le folate offensive della capolista sarà un’impresa ardua, soprattutto dopo le deludenti prestazioni di questo inizio di 2011.

LE PARTITE DI OGGI 23 Gennaio - ore 14:30 NIBIONNOXENIA

CALCIO CARAVAGGIO

ARDOR LAZZATE

CREMA 1908 A.S.D.

BASE 96 SEVESO

GIANA ERMINIO

TREVIGLIESE

MAPELLO CALCIO

CISERANO

REAL MILANO

POL. CURNO CALCIO SONDRIO CALCIO MERATE

VILLA D ALME A.S.D.

FOLGORE VERANO

VIMERCATESE ORENO

MARIANO CALCIO

VOLUNTAS OSIO SOTTO

PROSSIMO TURNO 30 Gennaio - ore 14:30 SONDRIO CALCIO

ARDOR LAZZATE

CARAVAGGIO

BASE 96 SEVESO

CISERANO

FOLGORE VERANO

VIMERCATESE ORENO MARIANO CALCIO CREMA 1908

MERATE

VOLUNTAS OSIO SOTTO NIBIONNOXENIA CALCIO GIANA ERMINIO

POL. CURNO CALCIO

MAPELLO CALCIO

REAL MILANO

VILLA D'ALME

TREVIGLIESE

CLASSIFICA

Campionato Eccellenza - Gir. B MAPELLO CALCIO FOLGORE VERANO VILLA D’ALME SONDRIO CALCIO CARAVAGGIO VOLUNTAS OSIO SOTTO MARIANO CALCIO BASE 96 SEVESO CISERANO TREVIGLIESE CREMA 1908 GIANA ERMINIO VIMERCATESE ORENO POL. CURNO CALCIO REAL MILANO ARDOR LAZZATE MERATE NIBIONNOXENIA CALCIO

41 31 30 29 29 27 27 27 25 24 24 22 21 19 18 18 15 7


4

: a a t s i Interv

Rolando Lorenzi ... il punto sul mercato Tra fine 2010 e inizio 2011 il volto della Trevigliese ha subito un importante restyling. A spiegarci i motivi di queste operazioni di mercato è il direttore sportivo Rolando Lorenzi. Ciao Rolando, questo è stato un periodo intenso per te e la dirigenza biancoceleste. Direi di si. Ci sono stati alcuni giocatori che hanno chiesto di potersi giocare le loro carte altrove, visto che quest’anno erano stati poco utilizzati. Penso in particolare a Brambilla e Remedio, due giocatori di proprietà entrati nell’organico del CST da qualche anno. Ci è parso giusto poterli accontentare anche se è stata una decisione sofferta. Mi auguro che Edoardo Brambilla possa trovare più continuità nel Giana e tornare ad essere quel bomber prolifico che abbiamo conosciuto anche a Treviglio in tutte le restanti partite ... tranne una, ovviamente!. Per Cristian Remedio, invece, l’auspicio è che possa trovare presto una formazione in grado di farlo giocare titolare. Ci sono state tutta via altre uscite. Riesci a farci una panoramica generale? Abbiamo svincolato Mora e Serafini che si è accasato al Ponteranica. Mattia Rota è andato a rinforzare il reparto offensivo della Zanconti, mentre Marco Rota è rientrato all’Alzano Cene. Senza dimenticare l’uscita di Roberto Cortinovis che è stato ceduto all’Aurora Seriate. In totale sono sette le operazioni in uscita. Passando ai nuovi acquisti? Innanzitutto Pizzetti che rappresenta un gradito rientro. L’esordio è stato molto positivo, speriamo possa aiutarci a riprendere la marcia con più continuità. Da qualche tempo è nel gruppo Andrea Russo, difensore classe 1982, mentre sono appena arrivati Simone Menalli, Sergio Ga-

brielli e Federico Cantoni Il primo è un centrocampista centrale del 1987, ex Villa D’Almè, Villa D’Adda e Colognese cresciuto nelle giovanili del Monza. Sergio è un centrocampista laterale del 1989 proveniente dal Villa D’Almè. Federico, invece, è un esperto centrocampista offensivo classe 1978. Arriva da Vigevano ma vanta un recente passato nel Pizzighettone. Sarà certamente utile per aumentare la trazione anteriore della nostra squadra. Ci saranno altri innesti? È difficile da dire. Sicuramente manca una pedina in avanti. Abbiamo bisogno di avere giocatori motivati e per questo abbiamo accettato di perdere qualche uomo che non era più in linea con il nostro progetto. Questo ricambio di giocatori, favorito dalle normative sugli svincoli, arriva in un momento delicato della stagione. Dobbiamo tornare in fretta ad essere vincenti e capaci di fare quel salto di mentalità che spesso ci ha frenati, soprattutto in trasferta. Siamo una squadra competitiva anche se alla nostra classifica mancano quattro/ cinque punti. Ci auguriamo di poter integrare i nuovi il prima possibile e poter tornare a macinare punti utili per rimanere nella zona play off.

Federico Cantoni.

Sergio Gabrielli.

Simone Menalli.

Stefano Pizzetti.


5

: a a t s i v r Inte Alberto Mapelli

Massimo Necchi

Nome: Alberto

Nome: Massimo

Cognome: Mapelli

Cognome: Necchi

Età: 18

Età: 19 a febbraio

Dove sei nato: Bergamo

Dove sei nato: Milano

Segno zodiacale: Ariete

Segno zodiacale: Acquario

Ruolo: esterno sinistro

Ruolo: portiere

Soprannome: Huntelaar

Soprannome: Nek

Professione oltre al calcio: studente liceo scientifico

Professione oltre al calcio: ultimo anno di geometra

Alla trevigliese da: questa è la prima stagione

Alla trevigliese da: ho fatto tutta la trafila delle giovanili… direi dagli esordienti

Pregio: mi viene difficile individuarlo... lasciamolo dire agli altri

Pregio: personalità

Difetto: non uso mai il destro

Difetto: sono permaloso

Destro o mancino: mancino

Destro o mancino: destro

La prima squadra: San Gervasio

La prima squadra: Cassano FC

Squadra del cuore: Inter

Squadra del cuore: Parma

La migliore stagione sino ad ora: lo scorso anno a Pontisola con gli juniores nazionali

La migliore stagione sino ad ora: lo scorso anno… in prima squadra

Il giocatore idolo: Zanetti

Il giocatore idolo: Buffon

Il sogno ricorrente quando eri piccolo: diventare calciatore!

Il sogno ricorrente quando eri piccolo: diventare camionista

Oltre al calcio quale altro sport: seguo tennis e basket

Oltre al calcio quale altro sport: sono appassionato di palla tamburello

Hobby: i videogiochi

Hobby: suonare la chitarra

Cinema o televisione: cinema

Cinema o televisione: cinema

Attrice/attore preferiti? Will Smith

Attrice/attore preferiti? Charlize Theron

Che musica ascolti? un po’ di tutto

Che musica ascolti? mi piace in particolare Povia!

Mare o mantagna: mare

Mare o mantagna: mare

Vacanza ideale: beh, le maldive…

Vacanza ideale: Sharm el Sheik

Sposato o fidanzato: single!

Sposato o fidanzato: al momento single

Un sogno nel cassetto: essere felice

Un sogno nel cassetto: diventare speaker radiofonico

Obiettivo stagione: arrivare ai play off

Obiettivo stagione: andare ai play off


6

r o s n o p Gli S

VI ASPETTIAMO ANCHE DOMENICA 23 E DOMENICA 30.

POSSENTI


7

I RECUPERI Fase di recupero per le giovanili che domenica scorsa e il prossimo fine settimana giocheranno tutte le partite rimandate a dicembre causa impraticabilità dei campi. Solo un punto per la Juniores di mister Bonacina che non riesce ad andare oltre al pareggio in casa con la Dominante e viene sconfitta in trasferta per mano del Vignate. La prima gara è stata giocata dai biancocelesti con un buon ritmo soprattutto nel primo tempo dove i nostri ragazzi hanno sprecato diverse buone occasioni. Nella ripresa, complice un campo pesante, l’intensità della partita è calata e a sorpresa i nostri avversari sono passati in vantaggio. Grande prova di carattere del CST che riesce a ribaltare il risultato con i soliti Invernizzi e Bruno. In zona cesarini La Dominante riesce a strappare il

pareggio beffando una buona Trevigliese. Completamente diverso il secondo recupero che ha visto i nostri ragazzi iniziare con buon piglio (diverse occasioni sprecate da Galletti, Lonati, Doumbia e Invernizzi). Alla prima occasione utile vengono però puniti dal Vignate. Ad inizio ripresa i nostri avversari passano sul 2-0 e chiudono ogni velleità di recupero da parte dei biancocelesti, raggiunti in classifica a 19 punti proprio dal Vignate.

*** Ottimo inizio di anno per la squadra di mister Redaelli che domenica scorsa ha strapazzato l’Albacrema con un punteggio tennistico staccando i propri avversari di cinque punti in classifica e mettendosi in scia del Palazzolo. Domenica è in calendario l’ultimo recupero con la

JUNIORES REGIONALI

GIOVANISSIMI REGIONALI “A”

CLASSIFICA: Villa D’Almè 35, Galbiatese Oggiono 33, Giana Erminio 27, Brugherio Calcio 26, Folgore Verano 23, Vimercatese Oreno, Atletico Civate Lecco 21, Caravaggio 21, Cassina De Pecchi 20, Mariano Calcio 20, Trevigliese 19, Vignate Calcio 19, Cabiate 16, Merate 14, La Dominante 13, Arcellasco 12-

CLASSIFICA: Enotria 1908 30, Alzano Cene 26, Ponte S.P. Isola 25, Sarnico 24, Mantova 24, O. Fiorente Grassobbio 23, Darfo Boario 20, Trevigliese 17, Pavoniana Calcio 17, Grumellese 16, Citta Di Segrate 15, Stezzanese Calcio 14, Dindelli 13, Castellana Castelgoffredo 6, Real Leno Calcio 2.

ALLIEVI REGIONALI

GIOVANISSIMI REGIONALI “B”

CLASSIFICA: Alzano Cene 34, Sarnico 28, Mantova 28, Darfo Boario 26, Real Leno Calcio 25, Stezzanese Calcio 20, Pavoniana Calcio 19, Gandinese 19, Orsa Corte Franca 16, Soresinese Calcio 14, Calcio Caravaggese 14, Palazzolo 12, Trevigliese 10, Albacrema 5, Rivoltana 5.

CLASSIFICA: Alzano Cene 32, Enotria 32, Ponte S.P. Isola 29, Darfo Boario 25, Castellana Castelgoffredo 24, Stezzanese Calcio 22, O. Fiorente Grassobbio 18, Trevigliese 17, Citta Di Segrate 17, Sarnico 14, Grumellese 8, Nuova Verolese 7, Real Leno Calcio 5, Calvairate 2.

Domenica 23 Gennaio 2011 ore 10,30: Giovanissimi “B” - Sarnico Oratorio S. Agostino - Treviglio

ore 10.45: Città di Segrate - Giovanissimi “A” Centro Sportivo Don Giussani - Segrate

ore 11,00: Allievi - Stezzanese Centro Sportivo Jessy Owens - Arzago

Stezzanese, prima di riprendere la stagione in casa del temuto Darfo Boario.

*** Chiude con il segno positivo il 2010 la formazione dei Giovanissimi A che prima di Natale battono per 2-0 la Grumellese. In attesa del recupero con il Città di Segrate in programma domenica, i nostri ragazzi hanno guadagnato punti pesanti e scalato diverse posizioni in classifica. Segnali positivi dunque che fanno ben sperare per il girone di ritorno che si aprirà in casa con il Darfo Boario.

*** Sempre domenica 23 si completerà il calendario dei Giovanissimi B che saranno chiamati ad una difficile partita contro i diretti avversari del Sarnico. L’obiettivo sarà quello di tenere i rivali alle spalle e poter iniziare nel migliore dei modi il 2011 che li vedrà impegnati per due domeniche di fila tra le mura amiche. Importantissimo dunque sfruttare il fattore campo per iniziare nel migliore dei modi!

C.S. Trevigliese news - Periodico d’Informazione EDITORE: CS Trevigliese 1907 info@cstrevigliese.it - www.cstrevigliese.it STAMPA: Tipolito CFV - Via F. Filzi, 12/16 - Treviglio (BG) FOTOGRAFIE: Foto Attualità Cesni RESPONSABILE AMMINISTRATIVO: Bruno Brulli REDAZIONE: Gemasport Srl - V.le Ortigara, 5 - Treviglio


CST News  

9° numero dell'house organ biancoceleste