Page 55

c a l c i o g i ova n i l e

lunedì 18 novembre 2013

55

■ jr regionale / La Rivarolese si impone 2-1; il Pont-Donnaz vince in rimonta; cade lo Charva

Aygre, primo Ko e aggancio in vetta aosta - Si spezza alla nona giornata di andata l’imbattibilità dell’Aygreville. Le Aquile sono state sconfitte di misura 2-1 nello scontro al vertice di Rivarolo e hanno subìto l’aggancio in vetta proprio da parte dei granata canavesani. Bella, combattuta e giocata a ritmi alti la partita di Rivarolo, con le Aquile che cadono proprio nel giorno della loro migliore prestazione stagionale. Nel primo tempo sono le difese ad avere la me-

glio, poi in avvio di ripresa il vantaggio valdostano al 4’: spizzata di testa di Hafidi per Scalise, volata in fascia destra e diagonale vincente. Sei minuti dopo Aygre sfortunato: calcio d’angolo di Puglisi, colpo di testa di Luboz che s’ingrange sul palo. E sull’azione che segue gran gol di Bergamini, che con un tanto potente quanto preciso sinistro fulmina l’incolpevole Imperial. Quando la partita sembra indirizzarsi verso il pareggio, la doccia fred-

da. Corre il 37’ quando un lancio lungo proveniente dall’area granata coglie impreparata la difesa valligiana, così è Castagnotti a ringraziare, mettendo alle spalle di Imperial il pallone che vale l’aggancio in vetta. Una vittoria e una sconfitta per le squadre rossonere nelle altre sfide del girone. Il Pont Donnaz Hône Arnad, grazie a una bella prova di carattere dei ragazzi, è riuscito a conquistare i tre punti nella sfida interna

Federico Scalise (Aygreville)

Joel Vuillermoz (Charvensod)

Francesco Ficarra (Pont-Donnaz)

con i vercellesi dell’Orizzonti United. Le cose, per la truppa di mister Pierangelo Giraudo, si erano messe male, con gli ospiti che erano passati in vantaggio al 17’ per merito di Baucero. I padroni di casa, però, sono stati bravi a non disunirsi e al 37’ hanno trovato il pareggio con D’Aprile.Nella ripresa la gara ha svoltato con decisio-

RIVAROLESE AYGREVILLE

2 (0) 1 (0)

MARCATORI: 4’ st Scalise (A), 10’ st Bergamini (R), 37’ st Castagnotti (R). AYGREVILLE (4-2-3-1): Imperial, Gritti (37’ st D’Anello), Puglisi, Del Col (19’ st Ferrarese), Gorraz, Luboz, Carpentieri (30’ st Zerbo),Thomain, Hafidi (11’ st Arlian), Stevenin, Scalise. All.: Mercanti. ARBITRO: Martini di Chivasso. AMMONITI: Bergamini, Castagnotti, Zinfollino, Carpentieri, D’Anello.

ne nella direzione dei valdostani, che hanno colpito una traversa con Ficarra, che altro non è stata che la prova generale del gol partita arrivato al 22’ grazie al ‘solito’ Chiavenuto, sempre più bomber della squadra della bassa Valle. Sconfitta interna, invece, per lo Charvensod, superato 4-2 al Guido Saba dal Brandizzo. Fran-

P.D.H.A. ORIZZONTI UNITED

2 (1) 1 (1)

MARCATORI: 17’ pt Baucero, 37’ pt D’Aprile, 22’ st Chiavenuto. PONT DONNAZ HONE ARNAD (4-4-2): Trocino, Oliviero (Rolland), Barti, D’Imperio, Careglio, D’Aprile, Chiavenuto, Stanganello, Bevilacqua (Ruggeri), Ficarra, Longis. All.: Giraudo. ARBITRO: Mattiotti di Ivrea. AMMONITI: Bevilacqua, Ferrino, Mangone.

ceschelli e compagni, nonostante per ben due volte siano riusciti a riagganciare il treno avversario con la doppietta di Vuillermoz, non sono riusciti a gestire il risultato e, una volta incassato il 3-2 ospite sul finire della prima frazione, non hanno saputo reagire e a 3’ dal 90’ hanno subìto anche il punto esclamativo firmato da Ceruti.

CHARVENSOD BRANDIZZO

2 (2) 4 (3)

MARCATORI: 12’ pt Guglio, 22’ e 35’ pt Vuillermoz, 32’ pt Ceasov, 39’ pt Bogino, 42’ st Ceruti. CHARVENSOD (4-4-2): Fornaro, Sangineto, Rollandin, Franceschelli,Valenti,Vuillermoz (Crestani), Chiono (Lucianaz), Cordì (Fonte), Laabid El Bagari (Zuccolotto), Framarin, Di Clemente. All.: Montrosset (in panchina Zola). ARBITRO: La Piana di Aosta. AMMONITI: Rollandin, Chiono, Sellitri, Sarro.

■ JR PROVINCIALE / Il club termale non ha ancora trovato il successore del dimissionario Pirana ■ JR nazionale / Il VdA cede alla distanza

Solo un punto per il St-Vincent a caccia di un mister Il Santhià sbanca il Comunale QUINCI.TAVA. ST.V.CHA.

1 (0) 1 (0)

MARCATORI: 14’ st Vaccaro; 46’ st Aimoboot. QUINCITAVA. (4-4-2): Bove, D’Agosto (Natale), Passini, Leone Pasero, Amedeo Pasero, Ferretto, Mordenti (Bosonin), Aimoboot, Simone Franchino (Fabrizio Franchino), Mazzei (Soncin), Guennani. All.: Bonacci. ST-VINCENT CHATILLON (4-5-1): Lucchetti,Théodule, Bocca (Porliod), Cerise, Picciariello, Duce, Vaccaro (Page), Cramarossa, Olivari (Lucia), Badiluzzo (Semia), Romeo (Oggiani). All.: Grenier. ARBITRO: Curreli di Ivrea. AMMONITI: Vaccaro, Ferretto, Simone Franchino, Mazzei, Leone Pasero, Passini, Guennani. QUINCINETTO - Termina con un pareggio, 1-1, l’atteso “quasi derby” fra Quinci. Tava. e St-Vincent Châtillon. Amaro in bocca fra i valdostani per il gol subìto nel recupero della ripresa. E’ Vaccaro a portare in vantaggio i termali con una punizione al quarto d’ora del secondo tempo, quindi Cramarossa fallisce il raddoppio alla mezz’ora e al 46’, con un potente tiro dalla distanza, Aimoboot agguanta il pari. Nella squadra terma-

VALLEE D’AOSTE SANTHIA’

Marco Vaccaro

Giulio Scopacasa

Alexandre Bertolin

le la novità principale sta in panchina, dove da due settimane siede Dominique Grenier, tecnico della prima squadra. «Circa dieci giorni fa - spiega Guido Lucchetti, sto-

rico dirigente della squadra - Andrea Pirana ha rassegnato le proprie dimissioni. Per il momento la squadra è affidata a Grenier, ma nelle prossime settimane decidere-

mo il da farsi. Non è escluso un ritorno dello stesso Pirana che comunque, a nome di tutta la società, ringrazio per l’ottimo lavoro svolto in questo anno e mezzo con noi. Ha sempre dimostrato grande professionalità e competenza». Nelle altre gare pareggio interno del CGC contro il Bollengo Albiano del nuovo mister Roberto De Paola. I valligiani sono passati in vantaggio con Palermo, ma nella ripresa Antonazzo ha acciuffato il pareggio. Infine sconfitta interna per i Red Devils che subiscono gol al 24’ del primo tempo da Losito e non riescono più a raddrizzare il risultato contro la Chiavazzese. ■ ale.ro.

RED DEVILS CHIAVAZZESE

0 (0) 1 (1)

CGC AOSTA 1 (1) BOLLENGO ALBIANO 1 (0)

MARCATORI: 24’ pt Losito. RED DEVILS (4-4-2): Bertolin, Trentaz, Scali, Gaioni, Colliard, Enrico (Jaccod), Donanzan, Rotundo, Favre, Chenal, Ramadani. All.: Nicchia. ARBITRO: Giovanni Vona di Aosta. ESPULSO: 35’ st Panzeri. AMMONITI: Trentaz, Scali, Rotundo, Canessa e Rihane.

MARCATORI: 17’ pt Palermo; 17’ st Antonazzo. CGC AOSTA (3-5-2): Panetti, Mangeruga, Marco Scopacasa, Avoyer, Lupi (Belkhaoua), Monteleone, Palermo (Trombatore), Rossi, Boccia, Vinzio, Giulio Scopacasa (Constantin). All.: Jans. ARBITRO: Diego Fiori di Aosta. AMMONITO: Monteleone.

0 (0) 1 (0)

MARCATORI: 29’ st Iannaci. VALLEE D’AOSTE (4-4-2): Passino, Paganin,Tridente, Fonte, Collé, Gamba (Angiulli), Apparenza, Caccamo, Gagliano, Bisi (Belardo), Boussik (Rossitto). All.: Giovetti. SANTHIA’ (4-4-2): Cerruti, Carazza, Pella, Augimeri (Iannaci), Gallo Marchiando, Boscatelli, Comotto, Bellinghieri, La Cava (Siragusa), Dell’Olmo, Sicismondi (Bacchin). All.: Marciando. ARBITRO: Barca di Torino. AMMONITI: Siragusa. st-christophe - Sconfitta casalinga per il Vallée d’Aoste di mister Giovetti, costretto a cedere al cospetto del Santhià al termine di una partita dai due volti: molto equilibrata nella prima ora, più sbilanciata in favore degli ospiti nell’ultima mezz’ora. Pronti via, e la prima occasione da gol capita sui piedi di Gagliano, che al 19’ - su imbeccata di Bisi - spedisce a lato di poco. Al 40’ replica del Santhià con Sicismondi, che a sua volta scaglia sul fondo un pallone che avrebbe potuto gestire meglio. Prima frazione che si chiude quindi con Apparenza, che al 43’ calcia un pallone sul quale ci arriva Cerruti, che devia

in corner. Nella ripresa non cambia l’inerzia del match, con i padroni di casa che tengono bene il campo, almeno fino al 15’, quando il Santhià è sembrato reggere meglio alla distanza. A inizio ripresa protagonisti i due portieri, prima Passino su Bacchin al 3’, poi Cerruti su Rossitto al 20’, anche se il match ball è capitato al 29’ sui piedi di Iannaci, capace di spedire in rete un pallone calciato non benissimo, la cui traiettoria ha però sorpreso l’estremo difensore granata. Nel finale di gara, nonostante un Santhià che è sembrato controllare senza troppi patemi l’esiguo vantaggio. il Vallée d’Aoste ha provato comunque a reagire, ma vanamente. ■ r.g.

Mathias Passino

Gazzetta Matin del 18 novembre 2013  
Gazzetta Matin del 18 novembre 2013  

Versione sfogliabile del settimanale Gazzetta Matin

Advertisement