Issuu on Google+

Strade impraticabili Bracaglia interroga

Incendi boschivi, la gente è più attenta

FROSINONE-Le strade di Frosinone, in modo particolare quelle del centro storico, sono ridotte a dei veri e propri colabrodi, con gravi rischi per l’incolumità di automobilisti e pedoni. Non si arresta la “vigilanza”serrata che i consiglieri comunali del Pdl stanno compiendo da inizio mandato sull’ìoperato dell’Amministrazione Marini. E’ di ieri un’interrogazione scritta inviata da Fabio Bracaglia al sindaco sulla situazione delle strade comunali. PAG.12

FROSINONE - Nonostante l’allarme lanciato nei giorni scorsi circa il grave rischio di incendi boschvi a cui sarebbe sottoposta tutta la provincia di ieri, da uno studio effettuato da Legambiente giungono segnali incoraggianti. Grazie, infatti, ad una maggiore collaborazione tra cittadini, forse più sensibili del passato rispetto a certe tematiche, Frosinone e provincia si attestano ai primi livelli di una graduatoria che vede ridotti i roghi estivi. PAG. 12

ANNO I - N° 125 mERCOLEdì 28 LUGLIO 2010 dISTRIbUzIONE GRATUITA

Allegato alla Gazzetta del Molise free press. Registrazione Tribunale di Campobasso n. 3/08 del 21/03/2008. Direttore responsabile: Angelo Santagostino. Redazione di Cassino Corso della Repubblica n. 5. Tel: 0776.278040 Fax: 0776.325688 e-mail: redazione@lagazzettacassino.it. A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 86100 Campobasso tel. 0874/481034. Tipografia A.I Communication Sessano Del Molise (IS) GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO AL SINDACATO MEDICI

La vertenza con la Asl di Frosinone, relativa al mancato pagamento di circa trecento stipendi ad altrettanti camici bianchi che effettuano i servizi di guardia medica ed attività ambulatoriali, si è conclusa positivamente. Il sindacato, nei giorni scorsi, aveva inviato anche una lettera alla Polverini perché sollecitasse il versamento dei salari. Eppure, nonostante ciò, l’ Smi non si è fermato. Ieri, infatti, i dirigenti della sigla sindacale hanno annunciato che affideranno la pratica ad un legale perché accerti eventuali resposabilità “Non vorremmo - recita il comunicato - che questo grave disservizio, verificatosi senza plausibili ragioni, possa rappresentare il preludio di un iter che avrà a ripetersi da qui a qualche mese”. Quando si dice vigilare sugli interessi di chi lavora!

IL TAPIRO DEL GIORNO AI PIROMANI

Che in provincia di Frosinone, stando ai dati emersi da un’indagine effettuata da Legambiente, sembra che non abbiano più terreno fertile. Ma questo non per bontà loro o per un senso civico sorto spontaneamente nei loro animi. Tutto sta in una maggiore collaborazione che i cittadini della Ciociaria stanno mostrando contro questi fenomeni ed in una psiccata sensibilità che li sta portando, negli utlimi anni, a segnalare anche i roghi più piccoli in tempo. Noi, comunque, siamo contro coloro che non solo distruggono ogni anno ettari ed ettari di macchia boschiva, ma lo fanno soprattutto per scopi prettamente economici ed affaristici. Nella maggior parte dei casi si tratta di persone che in questo modo risultano essere agevolati nella richiesta di finanziamenti per ripopolare le aree devastate dai roghi.

LA ASL LIQUIDA GLI STIPENDI

redazione@lagazzettafrosinone.it 10.000 copie in omaggio


pag 09a