Page 1

Papetti:”Zeppieri deve rimanere all’Asi”

Ferentino, acquirentiperFoscama

FROSINONE - Arnaldo Zeppieri deve rimanere al suo posto di presidente dell’Asi. Lo sostiene in una nota il presidente della Camera di Commercio Mario Papetti il quale aggiunge:”perchè è espressione del mondo imprenditoriale ciociaro in grado di accompagnare il consorzio nella fase di rilancio”. PAG. 11

F EREN TI N O - Ent ro i l mes e di lu gli o d ov re bb e ch i ud ersi la tratt at iva con il passaggio di consegne. Una b u o n a n o t i z i a p e r l a B i o m e d i c a Fo sca ma d i Feren ti no per chè ci s are bb e ro 2 4 a c q u i re n t i p ro n t i a r i l ev a re l ’ a z i e n d a , l e a d e r n e l s e t t o re f a r m a ceu ti co. PAG. 13

ANNO I - N° 52 vENERdì 30 ApRILE 2010 dISTRIbuzIONE GRATuITA

Allegato alla Gazzetta del Molise free press. Registrazione Tribunale di Campobasso n. 3/08 del 21/03/2008. Direttore responsabile: Angelo Santagostino. Redazione di Cassino Corso della Repubblica n. 5. Tel: 0776.278040 Fax: 0776.325688 e-mail: redazione@lagazzettacassino.it. A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 86100 Campobasso tel. 0874/481034. Tipografia A.I Communication Sessano Del Molise (IS) GIORNALE SATIRICO

Movida over sessanta www.lagazzettacassino.it IL TAPIRO DEL GIORNO ALLA PROVINCIA In un momento in cui si discute dell’impianto di riciclaggio di Colfelice, con il Comune capoluogo che già compare nella graduatoria di Legambiente per l’alta concentrazione di polveri sottili nell’atmosfera, ecco una nuova black list che fa di Frosinone ancora un cattivo esempio. Parliamo dell’indagine condotta sempre da Legambiente sulla raccolta differenziata che, nel Lazio, in base ai dati raccolti nel 2008, è ferma a poco più del dodici per cento. Fanalino di coda tra le province laziali, Frosinone con il cinque per cento. Nel Lazio ben 2.864.068 tonnellate di rifiuti urbani nel 2008 sono finite in discarica, cioè l'85,7per cento del totale, contro una media nazionale del 67,7per cento.

L’OSCAR DEL GIORNO AI VIGILI DEL FUOCO Hanno urlato la loro protesta contro un sistema che li penalizza e li umilia. Si sono dati appuntamento davanti al Palazzo della Prefettura con una rappresentanza del sindacato Conapo che ha voluto sensibilizzare istituzioni e cittadini su un problema che si trascina da troppo tempo per un corpo che, a questo punto, non si sente più tutelato. La loro battaglia è contro il congelamento degli straordinari e del rinnovo contrattuale, contro retribuzioni che, rispetto alle altre forze di polizia, sono inferiori di circa trecento euro. I pompieri fanno un appello ai massimi rappresentanti dello Stato sul territorio chiedendo interventi urgenti.

redazione@lagazzettafrosinone.it 10.000 copie in omaggio

pag 09a  

L’OSCAR DEL GIORNO AI VIGILI DEL FUOCO Papetti:”Zeppieri deve rimanere all’Asi” dISTRIbuzIONE GRATuITA vENERdì 30 ApRILE 2010 ANNO I - N° 52...