Page 1

S P O RT VOLLEY A2

Al pari di quella disputata al PalaFraraccio anche quella di oggi sarà una gara da “dentro o fuori”

Fenice, va in scena la “bella” ISERNIA - Ci voleva l’impresa in gara due ed impresa è stata, ma ci vuole un’altra impresa tutto cuore e nessuna sbavatura per piegare la Nava Gioia del Colle sul proprio terreno di gioco, dove questa sera, con fischio di inizio fissato alle 20.30 e affidato alla coppia arbitrale LongoVagni, la Olio Pignatelli Isernia si gioca gara tre dei quarti di finale dei play off promozione. Al pari di quella disputata al PalaFraraccio, appena due giorni fa, anche quella di oggi sarà una gara da “dentro o fuori”, quella che decreterà chi tra Gioia e Isernia, sempre a braccetto in regular season, è più meritevole di sfidare in semifinale la vincente tra Santa Croce e Roma, anche loro

alla “bella”, a differenza di Bassano e Latina che hanno eliminato in soli due match le rispettive avversarie, Mantova e Crema. Una parità, quella tra la Olio Pignatelli e la Nava, frutto di due vittorie maturate tra le rispettive mura amiche, dove il pubblico di casa ha assunto un ruolo determinante nel trascinare i propri beniamini. Gioia avrà, quindi, dalla sua il fattore campo che fornirà a De Giorgi e soci la tranquillità necessaria per affrontare l’ennesimo delicato match di stagione, ma dall’altra parte della rete gli uomini di Fenoglio, raggiante dopo la vittoria di domenica in rimonta, cercheranno di limitare al massimo l’influenza del pubblico locale e

L’Eurovolley cade a Serracapriola CAMPOBASSO - Domenica 19 in quel di Serracapriola è stata la trasferta più lunga del Campionato di II Divisione Femminile per le "tigrotte" dell'Eurovolley di Campobasso valevole per la seconda di campionato. Troppo netto il divario sia fisico che tecnico tra le due compagini, infatti le ragazzine molisane (under 14) ancora non sono "smaliziate" al punto giusto da rintuzzare in maniera molto efficace il gioco imposto dalle padrone di casa, ma questo non deve far pensare che siano state proprio

del tutto a guardare. Al contrario, nel limite delle loro potenzialità le campobassane hanno tenuto testa alle più quotate avversarie, anche se ancora non sciorinano un gioco fluido e continuativo le molisane fanno intravedere buoni fondamentali individuali con gestualità tecniche accettabili che fanno ben sperare per il loro futuro pallavolistico. Il fondamentale della ricezione è stato a tratti discreto, pochi sono stati i falli di palleggio che il direttore di gara ha dovuto fischiare e, anche se

le ragazze non ancora mobilissime sulle gambe, le difese hanno permesso diversi contrattacchi apprezzabili. Le caratteristiche fisiche delle ospiti non hanno permesso servizi ficcanti e decisivi ma pochi sono stati gli errori in questo fondamentale. La squadra di casa è invece una compagine ben quadrata e se queste sono le premesse, sicuramente disputerà un campionato di vertice visto che annovera fra le sue file elementi di provata esperienza e di livello superiore.

Il Termoli batte la Nuova Pallavolo CAMPOBASSO- E' stato un incontro...acceso!! Gran Partita al palazzetto di Termoli che ha visto affrontarsi due giovani squadre agguerritissime in una cornice di pubblico da far venire i brividi, tra bandiere, tamburi e tifo da stadio tanto da non riuscire a sentire la voce delle ragazze! Magari tutte le partite si giocassero così! Alla fine i punti in palio sono stati divisi tra le due compagini con un parziale di 3-2 per le termolesi che nella gara di andata erano state battute per 3-0, ed effettivamente dato lo svolgersi dell'incontro il risultato finale è più che giusto e più che meritevole per entrambe le squadre; infatti nonostante la Nuova Pallavolo abbia sempre condotto ogni set è stata autrice di errori banali che hanno permesso alle termolesi di ritornare a galla e merito alle padrone di casa che rispetto alla gara di andata, hanno commesso pochissimi errori. I set

Il Termoli reintegra in rosa i quattro ’epurati’ C’è voluta una lunga riunione fra società, allenatore e dirigenti, per decidere del reintegro in rosa di Panico, Stango, Sivilla e Panciulo. I quattro calciatori del Termoli erano stati allontanati dalla squadra al termine dell’incontro perso domenica scorsa contro il Bojano. I bene informati riferiscono di problemi economici della società dietro questo allontanamento.

sono stati vinti in maniera alternata con uno scarto di pochissimi punti in tutti i casi e per finite il 5° set si è concluso con un parziale di 15-13 per il Termoli dopo che la Nuova Pallavolo conduceva per 9-13. "Le campobassane hanno forse pagato la troppa sicurezza e il poco allenamento, avendo vinto tutte le partite pensavano di andare a Termoli e farsi una passeggiata e invece così non è stato!. E' bene che le ragazze provino anche la sconfitta, le strade semplici non fanno crescere nessuno!". Questa la dichiarazione dello staff tecnico; in ogni caso il punto conquistato mette la Nuova Pallavolo al sicuro che comunque continua a guidare la classifica. Nella prossima settimana ci sarà l'ultima partita di campionato per poi affrontare la finale Regionale dove il gioco diventerà duro ed allora si potranno tirare le somme di quanto fatto durante l'anno!

sapranno opporre la determinazione e la pazienza che sono state alla base dell’ultimo successo. In partite come quella che va di scena domani sera nell’impianto di via Einaudi, dove l’aspetto psicologico conta almeno quanto quello tecnico-tattico, bisogna rimanere lucidi fino alla fine per poi assestare la zampata finale facendo leva sui dettagli che però nell’epoca del rally point system sono quelli che fanno la differenza. Al momento non è dato sapere quale sarà il “sei più uno” iniziale dei biancoazzurri, Fenoglio farà le sue scelte solo dopo la rifinitura, ma tre gare in sette giorni impongono al tecnico cuneese di tenere in debita considerazione,

ancor più del solito, la forma fisica e la freschezza dei propri giocatori, ma il medesimo discorso vale anche per Cannestracci che, proprio sul finale di tie break, ha dovuto fare i conti con un risentimento muscolare dello schiacciatore verdeoro Diogo e con la botta rimediata in una copertura difensiva dall’ex biancoazzurro Gatto; anche l’estroso palleggiatore De Giorgi è arrivato con il fiato corto visto i cinque tiratissimi parziali. Le premesse per assistere ad altri set dall’elevato contenuto tecnico ed agonistico ci sono al pari della voglia dei due sestetti di dare il tutto per tutto per l’elevata posta in palio e per offrire nuovamente un grande spettacolo.

TENNISTAVOLO

La Tt Regione Molise vince di nuovo CAMPOBASSO - L’A.S.D. Tennistavolo Isernia Regione Molise, con la vittoria fuori casa contro il G.S.D.Libertas Pontecagnano (SA) per 5-3, ha consolidato il suo posto a centro classifica del campionato nazionale di seire B2 maschile girone “E”. La gara, nel complesso, è stata vivacissima in quanto la squadra locale, incitata da un pubblico numeroso e calorosissimo e galvanizzata dalla vittoria a tavolino conseguita sull’Antoniana Pescara, ha cercato in tutti i modi di superare la TT Regione Molise per portarsi in zona salvezza. Dal canto loro i molisani sono stati concentrati e decisi a difendere il posto prestigioso di centro classifica. L’incontro, ben diretto dal giudice arbitro Valentino, è iniziato con la vittoria del molisano Daniele Di Leva seguita dall’affermazione, sia pure alla bella, del migliore dei campani Matteo Fedele sul bianco-celeste

La Visure on Line sconfitta a Vasto Nell'ultima partita della regular season la Visure on Line Ripalimosani esce sconfitta dal PalaBCC di Vasto col punteggio di 90-71. Le forti motivazioni dei padroni di casa, che vedevano ancor vive le speranze di una salvezza diretta, hanno prevalso su quelle dei satiri che non sono riusciti a far loro il match causa le solite troppe palle perse.

Agostino Rinaldi. Le successive tre partite sono state vinte dagli isernini. Particolarmente densa di contenuti tecnico-agonistici la partita tra il portacolori della Regione Molise Di Leva ed il talentuoso campano Fedele, vinta dall’isernino per 3-2. E’ seguito il ritorno del Pontecagnano che ha conquistato due punti con Sabatino Espedito e Matteo Fedele, rispettivamente su Agostino Rinaldi e Giovanni Fabozzi. Nulla ha potuto, però, il campano Espedito nell’ultima partita contro il molisano Di Leva che si è aggiudicato l’ottava partita con un secco 3-0, regalando così alla TT Regione Molise la vittoria finale. Per quanto riguarda la classifica, da segnalare il severo provvedimento federale che ha assegnato due gare perse all’Antoniana Pescara e 3 punti di penalizzazione per tesseramento irregolare, provocando lo sconvolgimento della stessa classifica.

21 ANNO II - N° 91 MERCOLEDÌ 22 APRILE 2009


Pagina_20_21_22_Sport:Layout 1.qxd  

VOLLEY A2 Al pari di quella disputata al PalaFraraccio anche quella di oggi sarà una gara da “dentro o fuori” Il Termoli reintegra in rosa i...

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you