Page 21

S P O RT VOLLEY MASCHILE

“Il campionato è ancora aperto” Il presidente Cicchetti non fa drammi dopo la sconfitta della Katay Isernia a Roma Isernia non riesce nell'impresa di sovvertire il pronostico sfavorevole contro la M. Roma di Andrea Giani, che interrompe la striscia positiva di 4 successi e continua a lottare per il primo posto. Il divario tra le due formazioni viene amplificato dagli infortuni che impediscono a Oro e Fiore di scendere in campo, e l'assetto della squadra sarà modificato più volte nel corso del match. Nel primo set Isernia parte con la formazione vincente scesa in campo nel terzo set di domenica scorsa: Pambianchi centrale a sostituire un Piovarci opposto. Roma è senza il regista titolare Paolucci, ma propne la sua solida batteria offensiva. Davanti ad un nutrito gruppetto di tifosi biancoazzurri la Katay Geotec mostra il proprio valore e non regala nulla alla corazzata Roma, che si porta subito in vantaggio di due punti, ma la risposta isernina non si lascia attendere grazie a Pambianchi che che pareggia grazie ad una combinazione in veloce. Un errore al servizio dei pentri seguito da un ace di Poey segnano

il sorpasso dei capitolini, mentre un muro di Salgado da lo slancio per il primo mini break positivo Il 6-8 al primo time out tecnico è promettente ma Roma non ci sta e uno Zaytsev inarrestabile prima e un agguerritissimo Poey a seguire porteranno i locali al secondo time out tecnico sul16 – 10. Isernia stringe i denti, prova a reagire con Janusek ma contro i martelli capitolini non c'è molto da fare e Poey chiude il primo set 25-19. Il secondo set si riapre con la stessa determinazione del primo: non mollare! E così si riparte con un 3-2 e un cambio nella formazione, esce Saglimbene per il giovane schiacciatore formiano, Bruno Di Gabriele, prodotto del vivaio della Katay Geotec. Zaytsev e Poey continuano a macinare punti, arrestati qua e là dalle iniziative isernine. Roma va via fino al 24-15, Isernia tira fuori la grinta e grazie ad una diagonale di Janusek e un ace di Di Gabriele la squadra riduce il divario di altri due punti. Nonostante gli sforzi il set si chiuderà 25-17. Nel terzo set spazio a coloro che giocano meno e assetto tat-

tico modificato: fuori Piovarci e Valera, dentro Di Fino e Batista con Di Gabriele ancora in campo dal secondo set. E' il parziale più combattuto, Salgado trova i movimenti giusti nei primi tempi, guida i biancoazzurri 7-8 al primo time out tecnico, e nonostante l’immediata risposta di Portuondo Isernia tiene il campo bene. Un attacco di prima intenzione di Batista, un mani fuori di Janusek, ed un lungo linea di Di Fino smarcato e servito bene dal regista brasiliano fanno 11-10. Il divario tra le due squadre adesso è sottile, e anche se Roma avanza 15-11, Isernia con Di Fino e Panbianchi non molla (15-14). I padroni di casa commettono qualche errore che porta al 18 pari ed esalta lo spettacolo (sulle tribune del Palatiziano si nota anche la showgirl Pamela Prati), e così gli ospiti ci credono e reagiscono fino al 23-22. Una lunga azione non conclusa da Isernia fa sfumare il pareggio e produce invece il match point, subito sfruttato con un ace di Poey chiude il set decisivo 25-22. “Il campionato è ancora aperto

e tutto da giocare e questa battuta d'arresto non va ad intaccare gli obiettivi della squadra che rimangono inalterati – dice il presidente Cicchetti che oggi (mercoledì ndr) non è potuto essere in panchina a sostenere i suoi – La classifica per noi non è cambiata molto, occupiamo an-

cora l'ottavo posto con 20 punti insieme alla Pallavolo Padova. Del resto non abbiamo modo di fermarci a pensare. Domenica prossima ci aspetta la trasferta di Cavriago, un altro incontro difficile e so che l'impegno in campo sarà massimo, come è stato finora.”

KICK BOXING

Anno da incorniciare per il Fighting Bojano Luigi Monaco e Jlenia Carbone Europei 2009

M.Carbone L.Monaco J.Carbone M.D'Andrea

L’anno sportivo 2008/2009 è un altro Anno da incorniciare per la società Molisana A.S.D. Fighting Ring Boiano. Gli allievi dei M° Carbone e D’Andrea conquistano ben 16 trofei Nazionali e 3 medaglie nel Campionato Europeo 2009. Gli alfieri di questa squadra, Jlenia Carbone e Luigi

Monaco, dopo un anno strepitoso, conquistano la maglia Azzurra della Nazionale, per Jlenia è una riconferma, per Luigi è la prima convocazione in Nazionale. Partecipando nel settembre scorso ai Campionati Europei svoltisi in Croazia, regalando al palmares della nazionale 1 Medaglia d’Ar-

gento nel Light e una di Bronzo nel semy (Jlenia), una medaglia di Bronzo nel Light (Luigi). Partiti per la Croazia con la speranza di riportare a casa almeno una medaglia di Bronzo, i nostri ragazzi ne hanno conquistate tre che lasciano l’amaro in bocca per il modo come sono arrivate, Luigi, subisce la lussazione della spalla six ,nonostante il dolore, disputa altri tre Mathc, ma il livello di questi Campionati è notevole ed è difficile poter vincere in questo modo, deve accontentarsi della Medaglia di Bronzo, Jlenia invece, medaglia di Bronzo nel Semy, approda alla finale del Light contro un’atleta Croata,tutto sembra andare per il giusto verso, il netto dominio della nostra tigrotta rimarcato anche dai ta-

Conte:“Sono andato via per il bene dell'Atalanta”

A Napoli arriva il nuovo acquisto Dossena

Antonio Conte chiarisce di aver deciso di presentare le proprie dimissioni'per il bene dell'Atalanta' e comunque lascia 'una squadra viva'. 'Sotto la mia guida - ha detto Conte ai giornalisti che lo attendevano all'uscita del centro sportivo di Zingonia - la squadra è stata capace di raccogliere 13 punti in 13 partite, in perfetta media salvezza'. L'epilogo è una macchia nella carriera? 'No - ha risposto Conte -. Semmai lo è stato l'episodio con i tifosi avuto ieri' dopo il ko col Napoli.

Il neo acquisto del Napoli Andrea Dossena, 28 anni, è arrivato in città direttamente dall'Inghilterra. L'esterno sinistro, accompagnato dalla moglie, è arrivato ieri intorno alle 12 all'aeroporto di Capodichino. Nessun commento da parte di Dossena che nel pomeriggio è stato sottoposto alle visite mediche. L'acquisto dovrebbe essere ufficializzato dal club azzurro nelle prossime ore.

belloni segnapunti (uguali a quelli della Boxe) ci facevano accarezzare il sogno di quella medaglia cosi prestigiosa, quando all’improvviso su un ennesimo attacco di calcio frontale, Jlenia si accasciava a terra in una smorfia di dolore lamentando una distorsione al ginocchio dex, prova a rialzarsi a stringere i denti, ma il ginocchio non regge ed è costretta ad abbandonare l’incontro e la medaglia d’Oro. Per la cronaca Luigi Monaco dovrebbe tornare a gareggiare entro la fine di Gennaio, piu’ serio invece l’infortunio di Jlenia Carbone che ha dovuto affrontare un intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento Crociato, speriamo di rivederla al piu’ presto alle competizioni sportive.

21 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

lagazzettadelmolise_8-01-10a  
lagazzettadelmolise_8-01-10a  

Risucchiato dalla macina, muore agricoltore L’OSCAR DEL GIORNO A GIUSEPPE ASTORE Ingotte, consegnati i lavori del viadotto DISTRIBUZIONE GRA...

Advertisement