Issuu on Google+

Risucchiato dalla macina, muore agricoltore

Ingotte, consegnati i lavori del viadotto

SEPINO - Stava cercando di sbloccare il macchinario per la lavorazione del granturco quando è stato travolto dalle pale della macine. Per Salvatore Pezzente non c’è stato nulla da fare, è morto per dissanguamento. PAG 8

RIPALIMOSANI- Partiranno a breve i lavori di ricostruzione del viadotto a Lama del Gallo. L’opera costerà 15 milioni di euro e dovrà essere completata entro l’estate del 2012. Ieri la consegna dei lavori. PAG 2

ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

M’ama, non m’ama www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO AL COMUNE DI CAMPOBASSO Sono partite con una settimana di ritardo e ora, che l’Epifania è già passata, le luminarie di Campobasso continuano a rimanere accese. Meno male che quest’anno il Comune aveva improntato il discorso sul risparmio energetico puntando sulle lampadine al led! Va bene la nuova tecnologia ma se poi il risparmio si trasforma in uno spreco e allora noi della Gazzetta arriviamo pronti pronti con il tapiro. Intanto gli addetti ai lavori ci fanno sapere che il contratto con l’Enel scade tra qualche giorno. E allora i consumi saranno realmente ridotti.

L’OSCAR DEL GIORNO A GIUSEPPE ASTORE Ancora una volta ha confermato di non avere peli sulla lingua. Giuseppe Astore, ora membro del nuovo movimento Costruire Democrazia, ha liquidato con un “a me non piacciono le lavate di faccia” la conferma di Antonio Di Pietro verso l’ex sindaco di Termoli, Vincenzo Greco, in vista delle elezioni comunali di primavera. Astore, anzi, rilancia sostenendo le primarie, magari con un proprio candidato, approfittando della campagna di proselitismo che la sua nuova formazione porta avanti. Quanto basta per assegnare al senatore ex Idv l’oscar del giorno.

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Ripalimosani. Inizieranno a breve le opere sull’arteria in località Lama del Gallo, colpita dalla frana nella primavera del 1998

Viadotto Ingotte, partono i lavori L’importo dell’intervento è di 15 milioni di euro e terminerà nell’estate del 2012. Nessun disagio per gli automobilisti: la “bretella” sostitutiva continuerà a funzionare CAMPOBASSO – Dopo quasi 11 anni di attesa e disagi, ieri l’Anas ha consegnato all’associazione temporanea di imprese “Tre Elle Srl-P.q. Edilizia e Strade Srl-Integra Grandi Infrastrutture” i lavori di ricostruzione del viadotto Ingotte, al km 8,300 della strada statale 647 dir.B., in località Lama del Gallo, nel comune di Ripalimosani. L’intervento riguarda la strada statale 647 Dir.B che mette in collegamento il capoluogo regionale con la strada Statale 647 Fondo Valle del Biferno e quindi agevola il collegamento con la costa adriatica e la viabilità interregionale. I lavori sono finalizzati al ripristino dell’arteria stradale che nella primavera del 1998 è stata interessata da un movimento fraQuotidiano noso che ne ha deterdel mattino minato l’inagibilità e di cui è stata succesRegistrazione al Tribunale sivamente abbattuta di Campobasso la parte più a rischio. n°3/08 del 21/03/2008 Per ripristinare il collegamento viario era DIRETTORE stata realizzata alRESPONSABILE l’epoca una bretella Angelo Santagostino provvisoria, sulla quale è stato assicuA.I. COMMUNICATION rato il transito veicoSEDE LEGALE

lare. Per questo, tutte le aziende con attività operativa sulla Ss 647 temono che per la realizzazione dei lavori l’Anas possa interrompere la viabilità sul tratto di strada interessato e deviare il traffico su un’altra direttrice. L’ente stradale ha subito provveduto a rassicurare i titolari delle attività, confermando che la “bretella” utilizzata attualmente continuerà ad assicurare il collegamento viario per tutta la durata dei lavori, salvo alcune limitazioni temporanee di breve durata che saranno programmate in orari e giorni tali da minimizzare i disagi per la circolazione stradale. II nuovo tratto di viabilità, che sostituirà la bretella provvisoria, prevede una piattaforma stradale a tre corsie, di cui una di arrampicamento, ciascuna larga 3,75 metri, e due banchine laterali da 1,50 metri. Le opere d’arte principali sono 2 viadotti della lunghezza rispettivamente di 230 e 195 metri ognuno, a quattro campate, con impalcato continuo e struttura mista in acciaio e calcestruzzo. Nel febbraio dello scorso anno, l’Anas aveva già consegnato all’Ati le attività per la progettazione esecutiva per l’appalto integrato (l’impresa aggiudicataria dei lavori deve provvedere alla redazione del progetto esecutivo ed alla realizzazione delle opere). L’importo dell’intervento ammonta complessivamente a circa 15 milioni di euro e il tempo di esecuzione dei lavori è stabilito in 910 giorni dalla consegna e, pertanto, l’ultimazione è prevista per l’estate 2012.

via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Tel. Isernia: 0865/414168 E-mail Redazione Campobasso:

redazione@lagazzettadelmolise.it E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it E-mail: Amministrazione-Pubblicità

commerciale@lagazzettadelmolise.it

www.lagazzettadelmolise.it www.gazzettadelmolise.com

STAMPA: Poligrafica Ruggiero srl Avellino

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

2 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

Bersani: confronto sì, ma su crisi no su processo breve

Tremonti: riforma del fisco possibile, ma con prudenza

ROMA - “Inauguriamo l'anno accorciando la distanza tra politica e paese con una discussione pubblica in parlamento, in diretta tv, sui temi della crisi economica e sociale. Mentre tutto il mondo ne parla, noi non possiamo parlare di processo breve”. Lo ha detto il segretario del Partito democratico, Pier Luigi Bersani, nella sua prima conferenza stampa dell'anno, esortando l'esecutivo a cambiare l'agenda delle riforme.

MILANO - La riforma fiscale annunciata mercoledì dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, è possibile, ma “servono determinazione, grande prudenza e grande consenso”. A dirlo è Giulio Tremonti.“Se la sinistra si preoccupa non di coltivare idee ma di rimettere in piedi una coalizione contro Berlusconi, alimentata dall’ossessione contra personam fino all’odio, fallirà ancora una volta”.


PRIMO PIANO In vista delle amministrative di marzo l’ex pm sfoglia la margheruta, invano

A Montenero di Bisaccia fallisce la campagna acquisti di Tonino Il centrodestra candida Nicola Travaglini, l’Idv prova a sfilare agli alleati Margherita Rosati, il Pd punta su Giuseppe Chiappini

Ruta CAMPOBASSO – Il tentativo di sfilare ad uno ad uno gli esponenti del Pd nel suo paesello natale c’è stato. Eccome se c’è stato, raccontano i bene informati del luogo. Ma gli hanno dato buca tutti. Ognuno è rimasto al suo posto, nessuno ha ceduto alle lusinghe dell’ex ministro convinto com’è di poter fare il bello e il cattivo tempo soprattutto a casa sua. A Montenero il Partito democratico (di forte estrazione margherutiana) ha resistito alle avance di Antonio Di Pietro e del suo nuovo fedelissimo Nicola D’Ascanio che hanno fatto

carte false per arruolare nuovi militanti in vista delle amministrative di marzo. Consultazioni importanti, non tanto in termini di voto, quanto piuttosto per il loro valore simbolico: siamo nel comune dell’ex pm. Qui Di Pietro si è sempre dovuto guardare alle spalle, e le elezioni sono state ogni volta una sorpresa per lui, non sempre piacevole come quando, nel 2000, il suo candidato fu sonoramente sconfitto da quello del centrosinistra. D’Ascanio era dall’altra parte della barricata, alleato di D’Ascenzo, che divenne sindaco per la prima volta. E’ trascorso un decennio, di acqua sotto i ponti ne è passata tanta. Ma Di Pietro continua a dettare legge. Oggi vanta un primato importante: quello di essere il primo partito della coalizione, eppure l’atteggiamento di chiusura verso gli alleati resiste. Il copione delle amministrative di Campobasso si ripete a Termoli come a Montenero. Dove però qualcosa non è andato secondo i piani: la

Berlusconi passeggia senza cerotti ROMA - La foto pubblicata ieri da "Il Secolo XIX" ritrae il premier Silvio Berlusconi che passeggia per le strade di St-Paul-de-Vence, in Provenza, con il volto privo di bende e cerotti. Dopo l’aggressione in piazza Duomo, il presidente del Consiglio sembra essere tornato in forma per riprendere a pieno ritmo l’attività politica.

campagna acquisti dell’Idv non ha risposto alle aspettative. Perciò, sussurrano in paese, Di Pietro è così arrabbiato col Pd. E i toni forti usati a Termoli confermerebbero i sospetti. Anche se fa buon viso a cattivo gioco e annuncia la presentazione ufficiale del candidato sindaco per il 20 gennaio. Il nome è ancora top secret. Ma qualcosa è trapelato. Si sa che in origine doveva essere Marco Delle Monache, scartato in corso d’opera perché poco gradito e poco rappresentativo dell’elettorato montenerese.

Di Pietro

E’ a questo punto che Di Pietro guarda l’erba del vicino e individua nella dottoressa Margherita Rosati una buona candidata. Spedibile, credibile, proveniente dalla società civile (che piace tanto a Di Pietro), presidente della Pro loco. Ma con un piccolo neo: è la moglie di un assessore che qualche anno fa, quando era sindaco di Montenero, D’Ascanio silurò. Un’abitudine che col tempo il presidente della Provincia di Campobasso non ha perso. In ogni modo l’interessata, che tra l’altro è componente del direttivo regionale del Pd, ha già fatto sapere di essere disponibile per una candidatura condivisa e non di parte. Se le sue intenzioni saranno mantenute ferme, l’Italia dei valori dovrà rivolgersi altrove. Così come stanno le cose difficilmente la frattura tra Pd e Idv si risanerà. Gli ultimi avvenimenti in Comune del resto dimostrano quanto ormai distanti siano l’uno dell’altro. I di-

Lazio, l’Udc sceglie Renata Polverini ROMA - “Stipuliamo un patto con Renata Polverini e non con i partiti della sua coalizione”. Lorenzo Cesa, presidente dell'Udc, ha ufficializzato ieri l’appoggio del partito alla candidatura di Renata Polverini per la presidenza della Regione Lazio.Per l’ex segretarionazionale Ugl “è la seconda giornata più importante dopo quella in cui ho annunciato la mia candidatura. Ringrazio tutto l'Udc”.

D’Ascanio pietristi da una parte che hanno fatto di tutto per rimandare a casa il sindaco uscente Giuseppe D’Ascenzo e i piddini dall’altro, pronti a rinnovare ma nel segno della continuità, difendendo quanto di buono ha fatto finora l’amministrazione di centrosinistra nel comune basso molisano. Salvo colpi di scena nelle elezioni di marzo ci saranno tre candidati: quello di Tonino Di Pietro, quello del Pdl (Nicola Travaglini) e quello del Pd (Giuseppe Chiappini, ex consigliere provinciale ed ex vicesindaco di Montenero). red

3 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


REGIONE Bilancio, in tre mosse la proposta del Pd Ieri il segretario regionale Danilo leva ha incontrato le parti sociali e lunedì il suo gruppo presenterà degli emendamenti al documento “che oggi fatica a dare risposte alle istanze del Molise” CAMPOBASSO – E’ un problema di visione. L’approvazione del Bilancio e della legge Finanziaria 2010 cui Iorio ha dato un’accelerata improvvisa a fine anno si giustifica “da un’idea di partecipazione diversa che il governatore ha rispetto a noi del Partito democratico, che all’uomo solo al comando preferiamo la concertazione”. Sono le parole del segretario regionale Danilo Leva che ieri ha incontrato le parti sociali (sindacati, cooperative e associazioni di categoria) per accogliere le loro istanze e farsene portavoce in Consiglio regionale dove lunedì comincerà la discussione dei documenti economici e finanziari più importanti dell’anno. I rappresentanti dei lavoratori e degli imprenditori infatti hanno lamentato nei giorni scorsi il ritardo con cui sono stati convocati dalla prima commissione di Antonino Molinaro, che lunedì ha licenziato il testo. “E’ stato un incontro molto proficuo – ha spiegato Leva nel corso della conferenza convocata nel pomeriggio di ieri – anche perché oltre alla denuncia di una posizione perfettamente condivisibile, noi facciamo delle proposte”.

In tre ‘c’ la sintesi dell’alternativa: competitività, coesione sociale e capitale umano. Sono questi i temi su cui lavorare migliorando, attraverso degli emendamenti che il Pd presenterà alla bozza, un documento “che oggi fatica a rispondere alle esigenze di un Molise che arranca, un documento in cui le uscite (242 milioni di euro) superano le entrate (199 milioni) con 50 milioni di deficit sanitario, checché ne dica il presidente Iorio”. Tre le voci da cui attingere: i 57 milioni di euro del fondo anticrisi “che andrebbero ‘travasati’ in quelle aziende che fanno ricerca e investono nelle innovazioni; poi eliminare i 10 milioni di euro che oggi si spendono per le consulenze e che potrebbero essere destinati ai precari e a tutti coloro che sono stati esclusi dagli ammortizzatori sociali in deroga. Infine, vanno rimosse le commissioni speciali che costano alle tasche regionali 1 milione di euro, denaro che potrebbe servire alle scuole, gli istituti di montagna e il tempo prolungato”. AD

L’ex dirigente dell’Idv: alle primarie di Termoli con un nostro candidato

Astore vs Di Pietro: riproporre Greco è solo una lavata di faccia CAMPOBASSO – Mentre i due grandi partiti del centrosinistra – Pd e Idv – perdono pezzi, il nuovo movimento Costruire Democrazia ne approfitta per portare avanti la sua opera di “proselitismo”. La prossima primavera, nella quale sono in programma le ele-

Carburanti: volano benzina e diesel MILANO - Ondata di rialzi sulla rete carburanti dopo lo scatto di avanti di Agip di martedì scorso. In questi due giorni tutte le compagnie hanno rialzato i listini di benzina e diesel. Lo stesso presidente dell'Antitrust, Antonio Catricalà, ammette di non capirne il motivo, ma di non essere grado di dimostrare che sia un illecito.

zioni comunali a Termoli e Montenero di Bisaccia, potrebbe portare in dote una geografia politica rivoluzionata. È solo di qualche giorno fa la re-investitura all’ex sindaco Vincenzo Greco da parte di Antonio Di Pietro che ne ha apprezzato l’azione amministrativa, nonostante le molteplici divisioni in seno alla sua maggioranza (“Il sindaco Greco ha tutto il nostro appoggio per l’impegno politico dimostrato in questi anni. L’Idv è pronta ad appoggiare la sua candidatura e prenderà atto di altre proposte solo se Greco non vorrà accettare”). Giuseppe Astore di Costruire Democrazia bolla la decisione dell’ex pm con un “a me le lavate di faccia non piacciono” e definendo lo stesso Greco come “un buon candidato, ma che deve uscire da un tavolo”. Ipotesi primarie, dunque? “Non siamo con-

trari alle primarie per scegliere la classe dirigente con delle regole, anzi le sosterremo con un nostro candidato”. A Montenero la situazione è ancor meno chiara: “Non so bene cosa accadrà, ma non litighiamo con nessuno, né tantomeno favoriamo i giochi di potere”. Sabato, intanto, ci sarà la prima assemblea cittadina del movimento a Campomarino con il presidente, Massimo Romano, lo stesso Giuseppe Astore, Erminia Gatti, oltre all’assessore comunale Giuliano Rainone ed i consiglieri Patrizia Taormina e Pasquale Di Giulio. “Sarà un incontro come quello che abbiamo tenuto a Campobasso, per prendere contatto con il territorio” – chiosa il senatore ex Idv. D’altra parte, il movimento è nato con l’obiettivo di promuovere un dibattito sui temi civili e politici più rilevanti rappresen-

Maroni: entro 3 mesi body scanner in tre scali ROMA - Al massimo entro tre mesi sarà avviata la sperimentazione dei body scanner in tre aeroporti italiani: Fiumicino, Malpensa e Venezia. Lo hanno annunciato i ministri dell'Interno Roberto Maroni e delle Infrastrutture e trasporti Altero Matteoli al termine di un vertice all'Enac.

tando un punto di riferimento per coloro che avvertono l’esigenza di contribuire alla nascita di una nuova fase della vita politica regionale. Uno strumento di partecipazione attiva alla vita democratica: “Contro il declino sociale non ci si vuole rassegnare – avevano sottolineato Astore Romano e la Gatti alla presentazione della scorsa fine novembre a Campobasso –. Avvertiamo, invece, la responsabilità di dire ai molisani come stanno realmente le cose, di denunciare il malaffare politico e di proporre le soluzioni possibili per restituire al Molise una prospettiva di futuro”. La battaglia contro il nucleare e la relativa proposta di legge regionale ne sono un esempio che, di certo, non rimarrà il solo. Adimo

5 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


CAMPOBASSO Nel primo pomeriggio di ieri Salvatore Pezzente stava lavorando in contrada Macchia quando nel riavviare la macina è stato risucchiato dalle pale del macchinario

Terribile incidente nei campi Muore un 38enne di Sepino Stava lavorando il granturco quando si è verificato il terribile incidente. Le pale della macina agganciata al trattore lo hanno praticamente risucchiato e per Salvatore Pezzente, 38 anni, non c’è stato nulla da fare. Poco prima delle 14, ieri mattina, l’uomo era impegnato, con il suo aiutante di origine indiana, nei campi di contrada Macchia a Sepino, quando l’attrezzo si è bloccato. L’agricoltore ha provato a far ripartire le pale, ma il suo braccio è rimasto incagliato trascinando il corpo nel terribile meccanismo della macina.

Il torace di Salvatore è rimasto schiacciato, provocando un dissanguamento che lo ha ucciso. L’indiano ha provato ad aiutarlo, ma inutilmente. Così come a nulla è servito l’intervento dei sanitari. Sul posto sono giunti anche i Carabinieri della stazione di Sepino per ricostruire la dinamica dell’ennesimo incidente nei campi. Salvatore Pezzente non era sposato, ma la sua famiglia piange per la seconda volta un suo caro. Oltre otto anni fa suo padre è stato investito mortalmente mentre attraversava

la strada. Nel pomeriggio di oggi i funerali nel paese al confine con la Campania. Il 38enne era molto conosciuto e la notizia del suo decesso ha sconvolto l’intera comunità di Sepino. Diversi i decessi nei campi in Molise, negli anni. Tra gli ultimi incidenti, lo scorso 31 luglio, quello di Michele Borrelli, 76enne di San Giuliano di Puglia. L’uomo stava lavorando nel podere di famiglia. Con il suo trattore stava arando il terreno, quando il mezzo si è ribaltato per via di una pendenza. ms

Una famiglia sfortunata quella dell’agricoltore Otto anni fa il padre del giovane morì investito da un’auto

Dai giovani democratici solidarietà ai dipendenti della Geomeccanica

Seimila borse di studio messe in palio dall’Inpdap

Arriva anche dai giovani democratici di Campobasso la solidarieta ai lavoratori della Geomeccanica di Venafro che stanno difendendo il loro futuro occupazionale. “Siamo vicini ai tanti lavoratori che in questi giorni vedono a rischio il proprio posto di lavoro - si legge nella nota - ai lavoratori che sono in cassa integrazione ormai da mesi, a coloro che hanno perso il lavoro. Come ci ricordano i lavoratori

della Geomeccanica di Venafro, il Molise e l'Italia stanno vivendo una crisi economica ed occupazionale drammatica, troppo spesso dimenticata dai mass-media e anche dalla politica. E' impensabile che i dipendenti di un'azienda a compartecipazione pubblica debbano accamparsi sul tetto della propria azienda per far valere i loro diritti, mentre il governo regionale e nazionale pensa ai propri interessi

invece che agli strumenti per non lasciare soli i più deboli. In questa fase c'è bisogno di una politica forte che intervenga per sostenere i lavoratori e difendere i loro diritti, c'è bisogno di una politica lungimirante che spenda i soldi con oculatezza nell' esclusivo interesse dei cittadini, senza sprecarli in iniziative buone solo a generare dei tornaconti momentanei.

Scade il 23 gennaio il bando di concorso per partecipare all’assegnazione di 6000 borse di studio messe in palio per i figli e gli orfani di iscritti e pensionati Inpdap, che nell’anno scolastico 2008/2009 hanno frequentato l’ultimo anno della scuola secondaria di primo grado o i 5 anni della scuola secondaria di secondo grado. Le domande di partecipazione dovranno essere redatte, esclusivamente, sul modello da ritirarsi presso l’ufficio Urp – Inpdap di Campobasso o da ricavare sul sito internet www.inpdap.gov.it dove è presente anche il testo integrale del bando di concorso.

Stupro Guidonia: pm chiede 16 anni ROMA - Il pm di Tivoli ha chiesto la condanna a 16 anni di carcere per i 4 romeni accusati di avere stuprato a Guidonia (Roma) una ventunenne. I quattro sono anche accusati di aver picchiato il fidanzato,24 anni, il 22 gennaio 2009, quando i due si erano appartati in una stradina di campagna. La richiesta del pm Guerra e' stata inoltrata al gup Tamburelli che deve giudicare i romeni con il rito abbreviato.

Ordigno Reggio: 3 petardi cartone REGGIO CALABRIA - L'oggetto trovato davanti all'aula bunker di Reggio Calabria era composto da tre raudi legati insieme e collegati con una miccia. E' quanto hanno accertato i carabinieri. Si tratta di tre cilindri di cartone di due centimetri di larghezza per sei di altezza con all'interno polvere pirica. Per gli investigatori potrebbe trattarsi di un residuo dei festeggiamenti di fine d'anno.

7 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


CAMPOBASSO I dipendenti non cambiano idea sullo sciopero di lunedì e martedì e attaccano: “Dal Comune solo bugie, per noi non c’è stata nessuna stesura di contratto”

Assistenza agli anziani del Comune (ri)botta e risposta tra sindaco e Cgil E’ una storia piuttosto complicata quella dell’assistenza domiciliare agli anziani fornita da Palazzo San Giorgio. Quattro gli attori in campo: il Comune di Campobasso, la Css, i sindacati e i lavoratori. Diciasette per la precisione che non prendono lo stipendio dal mese di luglio. Senza contare che a questa sorta di ‘cane che si morde la coda’ si aggiungono i circa cento anziani cui il servizio è destinato. Chi ha ragione? Forse nessuno, forse un po’ tutti. Hanno ragione i sindacati che tutelano i dipendenti, hanno ragione dal Comune dove dicono di aver avuto impedimenti. Ha ragione anche il presidente della Css Liberato Volpe che naturalmente non può pagare i dipendenti se prima non riceve i soldi dal Municipio. Un cumulo di ragioni, tanto per essere ripetitivi, che si scontrano con quelle dei lavoratori nelle cui tasche non entrano spiccioli da quasi sei mesi. Ed è per questo e per l’incertezza del futuro occupazionale che non rinunciano allo sciopero programmato per lunedì e martedì. “Il sindaco ha detto delle grosse bugie sulla nostra questione. Non c’è stato nessun contratto quindi non capisco come si possa risolvere la questione – spiega Maria Giglio una delle dipendenti – che ormai va avanti da un paio di anni e per la quale non ci sono spiragli di luce. Quest’anno abbiamo fatto tante manifestazioni, tanti scioperi, ma in realtà è come se non avessimo concluso nulla perché ci ritroviamo al punto di partenza”.

Riceviamo e pubblichiamo

In qualità di portavoce del sindaco di Campobasso senatore Luigi Di Bartolomeo, lo scrivente in merito alla questione evidenziata dal sindacato Cgil a firma del sig. Di Lembo Guglielmo, è opportuno chiarire alcuni aspetti: - questa Amministrazione non deve dare alcuna risposta al sindacato ma bensì alle maestranze che dal marzo 2009 non percepiscono alcun stipendio; - si deve affermare con convin-

8 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

zione che l’attuale Sindaco con la Sua maggioranza sta risolvendo un problema causato dagli amministratori precedenti (centrosinistra); - come mai l’O.s. Cgil non ha fatto una vertenza alla precedente amministrazione? Comunque il senso di responsabilità e di trasparenza che si contraddistingue, ci impone di risolvere definitivamente la problematica di cui trattasi, con atti concreti e non con toppe provvisorie, firmare un contratto per il rapporto definitivo, che sarà stipulato nei prossimi giorni.Si invita la Cgil ad avere atteggiamenti al di sopra delle parti, positivo e non distruttivo perché questa amministrazione è aperta a tutti in maniera particolare di chi si trova in difficoltà economica. Certo di essere stato chiaro e di non tornare su una polemica sterile dove non vede la trasparenza essere protagonista. Salvatore Colagiovanni Portavoce del sindaco

Scuola: sordomuta bocciata a Milano MILANO - Una studentessa sordomuta di un Liceo di scienze sociali e' stata' ritenuta non idonea senza che le fossero accordati i benefici di legge. La giovane dovra' ripetere l'esame di riparazione per l'ammissione alla V classe presso il Liceo Fabio Besta di Milano. Lo ha deciso il Tar della Lombardia che, accogliendo il ricorso presentato dall'avvocato della ragazza contro il Ministero della Pubblica istruzione e l'istituto, ha disposto la sospensione del provvedimento di bocciatura.

La replica del sindaco di Campobasso ci lascia assolutamente perplessi. La Fp Cgil Molise, nell’ambito del Servizio assistenza agli anziani del Comune, ha promosso ben 4 tentativi di conciliazione per mancato pagamento degli stipendi avanti il Prefetto di Campobasso. Tre tentativi hanno prodotto risultati positivi, il quarto, quello del 5 ottobre 2009, anche per l’assenza dei rappresentanti del Comune di Campobasso, ha registrato un esito negativo. Di conseguenza, la Fp Cgil Molise ha proclamato uno sciopero (effet-

tuato) il 16 ottobre 2009 e due giornate di sciopero da effettuare per l’11 e il 12 gennaio 2010. Il sindaco afferma che “i ritardi nel pagamento delle spettanze ai lavoratori sono dovuti al fatto che l’amministrazione comunale di Campobasso ha dovuto procedere a sanare numerose situazioni poche chiare… omissis… per cui è vidente che prima di predisporre pagamenti si è dovuto procedere alla stesura di un nuovo contratto che sarà sottoscritto secondo i termini di legge”. Rispetto a queste affermazioni, la Fp Cgil Molise si domanda e chiede: perché il Sindaco di Campobasso (che ha mantenuto la delega per le politiche sociali) non è venuto a dire queste cose, risultando assente, al Prefetto di Campobasso il 5 ottobre 2009? Perché il Sindaco di Campobasso, dopo la proclamazione dello sciopero del 16 ottobre 2009 non ci ha chiamato per illustrarci la situazione e per raffreddare il conflitto? Perché il

Comune di Campobasso ha inviato una nota al Prefetto di Campobasso, per il tentativo di conciliazione del 5 ottobre 2009, nella quale non fa alcun cenno a procedure per “sanare numerose situazioni poco chiare” (che vorremmo conoscere), ma solo cenno alla “fase di ultimazione delle procedure di assunzione degli impegni di spesa sul bilancio di competenza e pluriennale 2010 necessarie per addivenire alla sottoscrizione del contratto e della relativa liquidazione delle competenze maturate”? Delle due, sicuramente, una. O non è veritiero il Sindaco di Campobasso oppure non è veritiera la nota inviata dal Comune di Campobasso al Prefetto. Anziché parlare sui quotidiani il Sindaco di Campobasso risolvesse i problemi. Se poi fosse allergico ai sindacati, il ruolo che ricopre gli impone di “vaccinarsi” e, quindi, di confrontarsi. Guglielmo Di Lembo segretario Fp Cgil Molise

Terrorismo: body scanner in tre scali ROMA - Al massimo entro tre mesi sara' avviata la sperimentazione dei body scanner in tre aeroporti italiani: Fiumicino, Malpensa e Venezia. Lo hanno annunciato i ministri dell'Interno Roberto Maroni e delle Infrastrutture e trasporti Altero Matteoli al termine di un vertice all'Enac. Il 21 gennaio, in occasione della riunione informale dei ministri dell'Interno europei a Toledo, il ministro Maroni chiedera' formalmente all'UE che tutti i paesi Ue si dotino dei body scanner negli aeroporti.


CAMPOBASSO In Comune è l’ora del piano triennale delle opere Una risposta a chi continua a chiedersi (soprattutto il centrosinistra) cosa voglia fare Di Bartolomeo nei prossimi quattro anni e mezzo di legislatura potrebbe arrivare dal piano triennale delle opere che è in via di definizione. O meglio in fase di rifinitura. Il documento, lo dice il nome stesso, contiene l’elenco di tutti i lavori che si realizzeranno nel prossimo triennio e dà un’idea anche di quello che si vuole realizzare in città. Chi sta lavorando al piano assicura che si tratta di un ‘grande documento’ in grado di risolvere annosi problemi. Basti pensare al parco di viale Manzoni per il quale il pressing dei residenti è iniziato già dalla scorsa amministrazione. Lo stesso ragionamento potrebbe valere per via Mazzini e soprattutto per la zona industriale dove già si sta lavorando alla definizione della

toponomastica. Insomma con il Piano, assicurano da Palazzo San Giorgio, si potrebbe anche andare a ridisegnare il verde pubblico, sempre molto contetstao in quella che era definita a Città giardino, o addirittura a strappare aree destinate alla cementificazione che negli ultimi anni è stata più che selvaggia. La nota positiva del piano è anche un’altra: i progetti possono essere cambiati in corso d’opera. Di conseguenza, il contenitore di obiettivi, dovrebbe risultare più aderente alle esigenze dell’amministrazione (e magari anche dei cittadini) che cambiano col passare degli anni.

Negozi presi d’assalto e lunghe code alle casse. Corsa all’affare scontato fino al 70%

Saldi, buona la prima...settimana Frequentati soprattutto i negozi con marchi super pubblicizzati Soddisfatti i commercianti, più che soddisfatti gli acquirenti: la stagione dei saldi mette un po’ tutti d’accordo, soprattutto quando i cartelli sulle vetrine spuntano con qualche settimana d’anticipo rispetto alla solita tabella di marcia e in linea con le grandi città dove lo shopping è un fatto serio (economicamente s’intende) e non solo per le fashion victim. Il debutto è stato una sorta di ‘assalto ai forni’ di manzoniana me-

moria. La crisi ha dato una stretta agli acquisti superflui a vantaggio dei beni indispensabili per i quali non c’è ristrettezza che regga. E così a quasi una settimana dall’inizio dei saldi anche se non sono disponibili numeri e cifre un piccolo bilancio è già possibile tracciarlo. A parlare sono le file ai negozi. Nell’unico grande magazzino della città, dove i prezzi hanno avuti un taglio fino al 70% le file alle casse sono state ‘chilometriche’.

Allerta neve livello 2 in Liguria GENOVA - Allerta neve di secondo livello, il massimo, dalle 18 di oggi a mezzogiorno di domani, sul settore centrale della Liguria. In particolare tra Genova e Savona sono attese abbondanti nevicate con accumuli fino a 15 cm anche in citta' e sulla costa.Allerta due anche sui versanti padani liguri di Ponente e Levante. Allerta uno sullo spezzino e sull'imperiese: attese forti piogge e nevicate al di sopra dei 600-800 metri.

Fino a un’ora di coda pure nel franchising famoso per i maglioni colorati nonostante lo sconto, sulla gran parte degli articoli, non superava il 30%. Folla ai camerini e scaffali semivuoti in molte altre attività commerciali complice anche il fatto che il gran freddo deve ancora arrivare e che chi non si è rifatto il guardaroba ha pensato bene di acquistare ora il necessario approfittando delle offerte e senza spendere una fortuna. Insomma è una corsa all’affare, a riuscire a mettere le mani su quel

paio di scarpe o su quel cappotto adocchiato a prezzo intero e che con la stagione dei saldi sembra fin troppo a buon mercato. Una boccata d’aria per molti negozianti che però approfittano di questa occasione anche per tirare fuori dai magazzini merce datata e di collezioni precedenti. E’ quindi indispensabile tenere gli occhi aperti per non rischiare di fare acquisti sbagliati. Attenzione anche alle targhette e agli cartellini

Maltempo:situazione Tevere non preoccupa ROMA - 'Quella del Tevere non e' una situazione preoccupante'. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno. 'Ma bisogna vigilare - ha aggiunto - perche' non conosciamo cio' che accadra' nelle prossime ore dal punto di vista atmosferico. Ci sara' un'allerta fino a domenica'. Oggi alle 13 ci sara' una riunione della Protezione civile ma pensiamo non ci debba essere niente di simile a quanto accaduto lo scorso anno'.

dei prezzi. Controllare se la percentuale di sconto pubblicizzata è quella effettivamente praticata e poi stare molto attenti ai capi che si comprano perché difficilmente possono essere cambiati. Intanto chi non ha avuto ancora il tempo di farsi un giro potrà ‘rimediare’ fino al 28 febbraio sperando di trovare ciò su cui avevamo messo gli occhi prima dei saldi, altrimenti non resta che accontentarsi, E a metà prezzo conviene comunque.

9 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


SPETTACOLI La band molisana è al lavoro sul terzo disco, autoprodotto

Ecco i romantici del rock IRDFDC live domenica in attesa del loro nuovo album di Charles N. Papa CAMPOBASSO - Il rumore del fiore di carta, band di post-rock (terminologia usata ma solo per collocarli nel mondo del rock) torna a far parlare di sè. Subito dopo le feste natalizie, il 2010 si apre con un live a Puglietta Campagna, Salerno, al bar Jolly. Con Tony Jamba scambiamo alcune battute sulle ultime fatiche della band. A cominciare dall’offerta natalizia di Fallen: “Beh guarda - dice Tony - speravamo in una vendita più cospicua, ma va bene anche così. E comunque l’offerta rimane ancora valida, disco in vinile e cd euro 10,00. Direi che si può valutare”. IRDFDC è attualamente al lavoro sul nuovo album: “Abbiamo quasi ultimato i nuovi pezzi - prosegue Tony - che faranno parte del nostro terzo disco, buona parte di questi li proporremo nel live di domenica 10 gennaio. Dopo questo live ci concentreremo soprattutto sulla pre-produzione del nostro nuovo cd, che sicuramente vedrà la luce nel 2010, ma non sappiamo dirti quando, una cosa è certa: questa volta lavoreremo con molta calma, siamo molto fiduciosi, oramai abbiamo un nostro suono ben definito, abbiamo un'anima tutta nostra, e puntiamo parecchio sul nuovo cd, cercheremo comunque di testare ulteriormente i nostri pezzi dal vivo, che è il lato che più ci interessa, e stiamo valutando se fare un live dalle nostre parti a breve”. Il gruppo è stato citato anche su un libro di rock edito di Giunti: “Si è un libro - conclude Tony che raccoglie i 20 anni del Rock contest, il più longevo dei festival riservato alle band emergenti, contest dal quale sono usciti litfiba, diaframma. benvegnù per arrivare ai recenti offlaga disco pax, contest al quale noi siamo arrivati secondi l'anno scorso”. Il concerto domenica alle 21:00 al bar Jolly di Puglietta Campagna, Salerno.

Truppi al Mamamè BOJANO - Il pub Mamamè, sulla ss17 per Isernia, prosegue con il cartellone dei live, ogni venerdì. Stasera tocca ad un giovane cantautore partenopeo (classe 1981), Giovanni Truppi. Artista un pò disincantato, fuori dagli schemi, dai testi graffianti e che lasciano il segno. La critica è sempre stata benevola con lui, ma se lo merita. Qualche esperienza in Italia, in America, alcuni singoli nel corso degli anni, riconoscimenti e premi (Rock Targato Italia, Neapolis), ed ora un disco tutto suo mercato. Ad ottobre 2009 è uscito “C’è un me dentro di me”. Stasera ingresso libero, ore 21:00.

Clubbing CAMPOBASSO - La serata del sabato al Move è “L’altra notte”. Il saturday Move è diventato un appuntamento scelto da buona parte del popolo della notte. In consolle Carlo Anzovino e Andrea Barletta. ISERNIA - Questa sera al discobar La Strada torna ‘Positivanight’. Si riforma la consolle con il dj Charles Papa e la voce di Pietro Rama. Info 0865450021. CAMPOBASSO - La discoteca Alexander presenta il primo sabato dell’anno. Doppia pista, con i dj resident che propongono tutta la musica: Faustino, Raf, Angelo Frezza, Pippo Venditti, Edoardo Furno, Gianni De Vivo.

La Carey ubriaca ringrazia il pubblico Premiata per il film “Precious”, nel quale interpreta mrs.Weiss, all’International Film Festival di Palm Spring, Mariah Carey ha guadagnato il palco in evidente stato di ebbrezza, sottolineato da frasi colorite del pubblico e da una assorta commiserazione del regista Lee Daniels.

D-Trad in concerto

Grant CAMPOBASSO - Anche il Grant ora, oltre a pub irlandese, è diventato un dj-bar, luogo in cui, nel fine settimana, si tengono dj set con frequenza regolare. Questa sera, tocca a dj Helveg e alla sua scaletta di rock e non solo.

De Anima CAMPOBASSO - Un nuovo nome si affaccia nella movida campobassana, il De Anima in via Barbato. Domani sera ‘Pleasure party”.

CAMPOBASSO - Il cartellone dei live al Dopolavoro Ferroviario, ha in serbo quattro appuntamenti per i prossimi venerdì. Stasera tocca ai D-Trad, band campobassana nata dalle ceneri di altri gruppi scioltisi negli ultimi anni. Sul palco, Gianluca Tramontano, Giulio Amicone, Renato Di Cerce, Luca Di Muzio, Alberto Romano. Ingresso euro 5,00. Informazioni 3495307315 - 3357658938.

Kate Perry cerca data per sposarsi Dopo “I kissed a girl”, tormentone che ha inaugurato la carriera di Katheryn Elizabeth Hudson aka Kate Perry, la 25enne cantante californiana ha ufficializzato il fidanzamento con il 34enne comico Russell Brand. I due, in vacanza in India, hanno annunciato il loro fidanzamento.

Pulp CAMPOBASSO - La birreria Pulp, alle porte del capoluogo (Porta Napoli), realizza più serate a tema, ad ogni weekend. Questa sera tocca a “Mama Africa”, con le selezioni di Pepp’d’buss. Tutte le contaminazioni del continente nero. Dalle 22:30.

11 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


Geomeccanica, le soluzioni della Regione

Scuole, pronta la struttura di San Leucio

Si è tenuto ieri mattina in Prefettura ad Isernia, il tanto atteso incontro tra i lavoratori della Geomeccanica, al quarto giorno di protesta, ed il mondo politicoistituzionale. Intorno al tavolo della concertazione, una rappresentanza dei 97 dipendenti a rischio licenziamento inisme ad esponenti del mondo politico ed istituzionale del Molise.

Dopo mesi di proteste, proposte, promesse, assemblee, cortei e manifestazioni qualcosa sembra muoversi in tema di ‘sicurezza scolastica’. Dalla prossima settimana, infatti, gli alunni della scuola elementare‘Ignazio Silone’ di Isernia seguiranno le lezioni nella nuova struttura prefabbricata, costruita in località San Leucio. Ad annunciarlo l’assessore Rosa Iorio.

ANNO III - N° 293 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - tel 0865.414168 email: lagazzettaisernia@alice.it

L’OSCAR DEL GIORNO A FRANCO GIORGIO MARINELLI

L’oscar del giorno va all’assessore regionale alle Attività Produttive Franco Giorgio Marinelli. Lo abbiamo scelto in quanto rappresentante delle istituzioni che si sono strette attorno alla drammatica situazione della Geomeccanica. A margine dell’incontro con i lavoratori dell’azienda in difficoltà Marinelli ha anche dato speranza alle maestranze ricordando i livelli di eccellenza raggiunti dallo stabilimento a livello mondiale. L’oscar, però, sarà certamente meglio giustificato a problema risolto. Di qui il monito all’assessore e tutti gli altri soggetti interessati di dare un seguito fattivo all’impegno preso nell’incontro in Prefettura.

Inizia la task force per la Geomeccanica

IL TAPIRO DEL GIORNO ALLA LOTTERIA ITALIA

Se lo Stato sperava di arrotondare e rimpinguare le casse erariali con la vendita dei biglietti della lotteria Italia ha fatto i conti senza l’oste. Poco più di 68 mila tagliandi venduti nella nostra regione, con un calo superiore al 39%. La crisi non risparmia neanche il Molise, dove oltre l'84% dei biglietti sono stati acquistati in provincia di Campobasso (circa 58 mila pezzi). A Isernia il calo delle vendite si è fatto sentire ancora di più, proprio qui gli acquisti hanno superato di poco le 10 mila unità, in flessione del 43,3%. Sarà forse passata di moda la cara vecchia lotteria della Befana? Al gioco un po’ arrugginito va il nostro tapiro del giorno.

www.lagazzettadelmolise.it

lagazzettaisernia@alice.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA Dopo le diverse manifestazioni di protesta, i lavoratori dello stabilimento di Venafro hanno incontrato politici e istituzioni presso la Prefettura di Isernia

Geomeccanica, si passa ai fatti Si è tenuto ieri mattina in Prefettura ad Isernia, il tanto atteso incontro tra i lavoratori della Geomeccanica, al quarto giorno di protesta, ed il mondo politico-istituzionale. Intorno al tavolo della concertazione, una rappresentanza dei 97 dipendenti a rischio licenziamento, il direttore Provinciale dell’Inps Mataluna, Pietro Di Lauro per l’azienda, i sindacalisti e la Rsu, oltre al Sindaco di Venafro Nicandro Cotugno, ai consiglieri regionali Michele Pietracupa e Massimiliano Scarabeo e al consigliere provinciale Antonio Sorbo. In rappresentanza della Regione Molise, invece, sono intervenuti gli assessori Fusco Perrella, Vitagliano e Marinelli. Le novità sono riassumibili in due punti al momento

fondamentali: la volontà dell’ente regionale tesa ad un’intesa pubblicoprivato e la richiesta al Governo di aprire un tavolo tecnico nazionale. Insomma, si lavora alacremente per trovare una soluzione che salvi l’azienda di Venafro da una morte che secondo alcuni non sarebbe affatto scontata. Come sottolinea Giovanni D’Aguanno della Cgil Molise, “con il contributo di tutte le parti, si può ripartire, anche perché ci sarebbe un nuovo socio pronto ad entrare in azienda, una possibilità da giorni invocata dai lavoratori”. Sulla stessa linea anche il presidente Pietro Di Lauro: “Lo stabilimento può e deve andare avanti, il prodotto della Geomeccanica è certamente valido ed esportato in tutto il mondo”. Più

cauto sul tema “ripresa” Massimiliano Scarabeo che parla di “situazione preoccupante per il territorio anche in termini di desertificazione”, ed invoca “risposte concrete e non

demagogiche”. Sulla stessa linea Mario Pietracupa che chiede di “fare chiarezza senza ambiguità alcuna”. Gli assessori regionali, comunque, hanno ampiamente illustrato sia la premura della Regione per garantire i trattamenti assicurati dall’Inps ai dipendenti nell’attuale fase dell’azienda, sia l’interesse della stessa Regione a salvaguardare la conservazione del cospicuo patrimonio tecnico e di conoscenza della Geomeccanica. In particolare, l’ente regionale si è riservato di “valutare idonee soluzioni all’attuale situazione dell’impresa venafrana, compatibilmente con le iniziative in corso da parte dei creditori e con le prospettive del mercato”. Sembra dunque confermato l’interesse delle parti

Strade dissestate, la rabbia dei cittadini di Cutone Hanno dovuto armarsi di scopa, lo scorso mercoledì, gli abitanti di Cutone, frazione alle porte di Isernia, ma non per festeggiare, come da tradizione, il giorno dell’Epifania. Con l’attrezzo-simbolo della più nota dispensatrice di doni, infatti, hanno dovuto provvedere a ripulire la strada dalla ghiaia e dal pietrisco che si erano accumulati davanti alle loro abitazioni. E lo hanno fatto per diverse volte nel corso della stessa giornata. Regalo inatteso, dunque, nella calza della Befana per i residenti della zona? A sentir loro, proprio una sorpresa non è stata, anzi. Il problema, infatti, si presenta puntualmente nei giorni piovosi, quando dalla strada comunale, priva di cunette e asfalto, che collega la contrada con la vicinissima borgata di Castelromano scorrono giù, fino alle porte delle prime case, sassolini e ciot-

toli. Con altrettanta puntualità, i proprietari delle abitazioni interessate dallo spiacevole inconveniente devono impugnare scopa e rastrello per spazzare via la breccia ammucchiatasi. Come da copione, i cittadini della frazione, dopo le abbondanti piogge dei giorni scorsi, hanno dovuto nuovamente fare i conti con lo stesso disagio. Disagio che, stando alle loro parole, è stato più volte segnalato, nel corso degli anni, ai diversi amministratori della città di Isernia che si sono avvicendati a Palazzo S. Francesco, ma non è mai stato risolto concretamente. Attraverso le pagine del nostro giornale, chiedono all’ amministrazione comunale in carica di farsi carico del problema e di risolvere l’annosa questione, semplicemente asfaltando la strada brecciata incriminata e dotandola di cunette.

Telethon aVenafro, impegno continuo per la ricerca Nella splendida cornice del Castello Pandone di Venafro, si è svolta una importante iniziativa a scopo benefico, a favore di Telethon. Ad organizzare l’evento, la Sig.ra Cav. Palmina Giannini, fondatrice ed instancabile promotrice della Fondazione Paolo Balestrazzi. Un impegno, quello della Sig.ra Giannini che, nel tempo, le è valso l’appellativo di “madre coraggio” oltre all’onorificenza di Cavaliere della Repubblica Italiana, per tutte le battaglie che, con impegno ed ostinazione è riuscita a portare avanti, ottenendo importanti risultati per l’aiuto dato alla ricerca nel campo delle malattie rare. Le numerose personalità della vita sociale, economica, politica ed istituzionale oltre che del volontariato, presenti all’incontro, hanno avuto modo di comprendere, ancora una volta, quanto sia determinante la ricerca per riuscire a trovare le cure idonee

14 ANNO III - N° 293 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

alle numerose malattie degenerative, di cui molte persone sono affette e per le quali, finora, non esistono rimedi idonei a debellarle. “Non perdere mai la speranza e la forza di andare avanti nella ricerca” , è questo il messaggio perentorio lanciato da “madre coraggio” come è meglio conosciuta la Sig.ra Giannini dai tanti operatori nel campo della ricerca per questo tipo di malattie. Un appellativo conquistato con sacrificio ed abnegazione da parte della Sig.ra Palmina che ha voluto citare l’Amministrazione Comunale di Venafro “per la disponibilità fin qui dimostrata in tutte le manifestazioni organizzate in nome di Telethon”, i componenti della Schola Cantorum Corale San Nicandro che ha allietato l’evento. Un ringraziamento particolare, infine, lo ha riservato al Consigliere Regionale Massimiliano Scarabeo “ Il Consigliere” dice “ è sempre

Castelpetroso, santuario tra i posti più visitati Il santuario di Castelpetroso tra i principali itinerari percorsi dai pellegrini di tutto il mondo. L'Addolorata di Castelpetroso rappresenterà l'Italia alla seconda edizione del Josp Fest, il festival dei viaggi dello spirito che si terra' alla Nuova Fiera di Roma dal 14 al 17 gennaio, e ospiterà i più noti santuari italiani ed europei nell'area World.

sensibile a questo tipo di problema e la sua disponibilità lo dimostra ampiamente. Ho molto apprezzato il suo intervento in merito allo stato in cui versa la ricerca nel nostro Paese, ha perfettamente ragione quando afferma che occorre destinare più risorse in questo campo”. L’intervento del Consigliere Scarabeo, infatti, rimarca la perenne carenza di fondi per la ricerca e sottolinea come, a causa di ciò, molti studiosi sono costretti ad emigrare in altri Paesi dove le risorse in questo ambito sono molto più cospicue. “ La disponibilità finanziaria per la ricerca scientifica sulle malattie rare e degenerative ” insiste il Consigliere Scarabeo, “pone l’Italia in una posizione di ingiustificabile ritardo, rispetto agli altri Paesi, soprattutto europei, dove le maggiori risorse a disposizione, garantiscono più possibilità di successo per lo studio della prevenzione.

La Regione punterà su risorse pubbliche e private. Chiesto tavolo nazionale a giungere ad una soluzione chiara ed univoca per tutti in breve tempo. La paura per i lavoratori tuttavia resta. Ciò che preoccupa è la possibilità che quello di ieri sia stato l’ennesimo “intervento di facciata - come definito da parte delle maestranze che poco porterà sul terreno pratico”. E la protesta continua. Daci

Crisi lavoro, Sorbo scrive a Mazzuto Gentile Presidente, conoscendo la sua sensibilità istituzionale e l’attenzione che rivolge alle problematiche che interessano il nostro territorio, Le chiedo, in qualità di consigliere provinciale prima che di capogruppo di “Sinistra e Libertà”, di procedere con urgenza alla convocazione della seduta del Consiglio provinciale per esaminare le problematiche relative alla Ittierre, come richiesto dai consiglieri di maggioranza, e di aggiungere come argomento da discutere nella stessa seduta anche le problematiche relative alla crisi della Geomeccanica di Venafro dando la possibilità, nel rispetto delle disposizioni statutarie e regolamentari, ai rappresentanti dei lavoratori e/o alle forze sociali di poter intervenire per portare nell’assise provinciale le proprie istanze. Sono sicuro che tale richiesta, considerata anche la situazione drammatica vissuta dagli operai della Geomeccanica, costretti a forme estreme di protesta per difendere il proprio posto di lavoro, sarà condivisa anche dai colleghi della maggioranza e troverà un pronto riscontro da parte Sua.

Abbuffate delle feste, si corre ai ripari Si corre ai ripari dopo le abbuffate delle feste. Alleati preziosi per agevolare la perdita di peso sono 7 super cibi (riso parboiled, yogurt probiotico, lattuga, ananas, grana, finocchi e proteine di carne e pesce) che saziano, depurano, drenano e permettono di fare il pieno di micronutrienti indispensabili per sentirsi su di tono. Garantiti 3 chili in meno in 2 settimane.


ISERNIA Sicurezza scolastica, verso la svolta A giorni sarà ultimata la struttura leggera di San Leucio che ospiterà gli alunni della Ignazio Silone

Il progetto della struttura

Dopo mesi di proteste, proposte, smentite, promesse, assemblee, cortei e manifestazioni qualcosa sembra muoversi in tema di ‘sicurezza scolastica’. Dalla prossima settimana, infatti, gli alunni della scuola elementare ‘Ignazio Silone’ di Isernia seguiranno le lezioni nella nuova struttura prefabbricata, costruita in località San Leucio. Ad annunciarlo l’assessore ai Lavori Pubblici Rosa Iorio che, con entusiasmo, lo ha rivelato ieri alla cittadinanza. Lo stabile colorato, sicuro e nuovo, suddiviso in sette aule, ospiterà un centinaio di alunni, almeno fino a quando non sarà pronta l’adiacente struttura definitiva. Gli alunni della ‘ Silone’, attualmente appoggiati negli edifici della scuola ma-

terna, sono pronti al trasferimento, con buona pace dei tanti genitori che negli scorsi mesi si erano fatti portavoce della protesta, aderendo ad un Comitato spontaneo. Una delle idee dell’Amministrazione comunale è quella di spostare, entro un anno, in una struttura da costruire in contrada Le Piane, nell’attuale terminal bus, anche gli alunni della materna della ‘San Giovanni Bosco’, al momento ospiti dell’ex mattatoio. “Questo trasferimento – afferma Rosa Iorio – avverrà al più presto, decideremo il giorno in intesa con il dirigente scolastico per non creare ulteriori disagi. La struttura di San Leucio è finita, resta da sistemare soltanto l’esterno, i prossimi giorni saranno dedicati proprio a que-

sto. Vogliamo rispondere così – spiega l’assessore - all’esigenza espressa dai cittadini, dalle mamme e dagli stessi bambini. Manteniamo con la conclusione dei lavori le promesse fatte, e siamo pronti a trasferire gli alunni in una struttura definitiva che, forse, di provvisorio avrà solo utilizzo. In futuro sarà comunque destinata – conclude Iorio - al mondo scolastico”. I bambini dell’Ignazio Silone qui sono solo di passaggio, saranno infatti, traslocati nella scuola sicura che sarà costruita nei prossimi anni. L’assessore dalla sua, si auspica di poterla consegnare in tempo entro la fine del proprio mandato. Speranza questa condivisa anche dai genitori, stanchi del continuo viavai.

Eroina e cocaina, scatta l’arresto Tir in fiamme, è mistero per la spacciatrice di Teramo Nei giorni scorsi, la Guardia di Finanza di Teramo ha arrestato una donna teramana, A.F., per traffico di sostanze stupefacenti. L’ordinanza, emessa dal gip del Tribunale di Isernia, è stata eseguita dopo una lunga attività di contrasto allo spaccio di droga svolta dai militari delle Fiamme Gialle di Isernia, che hanno sequestrato alla donna 22 grammi di eroina divisa in 110 bussolotti e 2 grammi di cocaina, divisa, invece, in 10 involucri racchiusi in un sacchetto di plastica. L'arrestata li conservava nell’alloggiamento dell’impianto hi-fi della sua auto-

Lotteria “Mani tese”, i numeri vincenti Sono stati resi noti i biglietti vincenti dei cinque premi della lotteria di beneficenza promossa dall’associazione di volontariato “Mani Tese” e patrocinata dal Comune di Isernia. L’estrazione è avvenuta alla presenza dei responsabili della suddetta associazione e del consigliere comunale Mario Lombardi, appositamente delegato dal sindaco. Il primo premio, un cellulare, è andato al biglietto n. E0982; il secondo, un set per manicure, al n. C0263; il terzo, un quadro d’autore, al n. D0833; il quarto, un dizionario, al n. D0856, il quinto, una penna e un portachiavi, al biglietto n. C0281.

Saldi, assalto agli outlet Codacons fiduciosa Un bilancio definitivo sull'andamento degli acquisti ancora non c'è: le previsioni delle associazioni dei consumatori non sono rosee (-15% nel primo giorno di saldi secondo il Condacos) mentre è fiduciosa Confcommercio (il 69,3% dei consumatori approfitterà dei saldi). Nelle grandi città, l'inizio dei saldi ha visto dunque un assalto a negozi e outlet in tutta Italia.

mobile. Secondo gli uomini della GdF, il quantitativo di droga di diverso genere e il confezionamento in piccole dosi sarebbero due elementi determinanti per ipotizzare che gli stupefacenti non fossero destinati ad un uso esclusivamente personale. La donna è stata trasferita presso la Casa Circondariale di Castrogno, dove si trova a disposizione della magistratura. È la stessa donna che fu denunciata a dicembre, quando insieme al compagno, anche lui arrestato, e alla figlioletta fu scoperta con la droga in auto. Recidiva, ora per lei sono scattate le manette.

Completamente distrutto dalle fiamme un autoarticolato che trasportava cartoni da imballaggio per la Unilever. Il mezzo era parcheg-

giato davanti ai cancelli dell’azienda del nucleo industriale di Pozzilli quando, durante la notte, un incendio è divampato in circostanze ancora tutte da chiarire, distruggendolo. La telefonata alla centrale operativa del Comando provinciale dell’Arma è arrivata intorno alle due. Nonostante l’intervento, scattato immediatamente, da parte dei carabinieri della stazione di Filignano e dei vigili del fuoco di Isernia, del grosso tir non è rimasto che il telaio completamente carbonizzato. Gli inquirenti che indagano sulla vicenda non escludono alcuna pista, dolo o corto circuito? Quest’ultima l’ipotesi più accreditata. Certo è che sono molti gli interrogativi ancora aperti sulla anomala combustione.

Cerro, a breve un comitato pro Mario di Ianni E’ in corso di costituzione un comitato "Pro Mario Di Ianni" che ha l'obiettivo di arrivare alla realizzazione di una piazza o di una struttura pubblica in memoria del compianto politico cerrese degli anni 80. Mario di Ianni è stato sindaco di Cerro al Volturno dal 1965 al 1980, divenendo segretario provinciale della DC negli anni 70. Seguace di Giustino D'Uva e Giacomo Sedati, è stato poi Consigliere Regionale ed Assessore dal 1980 al 1992 ricoprendo la carica di Assessore alla Sanità, all'Ambiente, allo Sport, Cultura, Turismo, Finanze, Edilizia pubblica e privata, Turismo, Caccia e Pesca. Ha fatto parte delle Giunte Nuvoli, Di Laura Frattura e Santoro. Leader della corrente dorotea che puntava su di lui in tutto il Molise. Cerro al Volturno deve proprio il suo splendore a Mario Di Ianni, che con il suo innegabile sapere agire ha portato il nostro paese alla ribalta regionale e nazionale. Molte le opere pubbliche da lui realizzate e lasciate in eredità al paese. Cosi come le manifestazioni che hanno dato un ritorno di immagine a Cerro. Allo stesso tempo si sta procedendo alla realizzazione di un libro su Mario Di Ianni dal titolo " Mario Di Ianni, Cerro al Volturno e la Dc...storia di un grande amore".

Macchiagodena, nuovo consigliere comunale Si è insediato ieri mattina il nuovo segretario comunale di Macchiagodena, Mario Barone, che subentra nell’incarico ad Antonietta Caccia. 55 anni, una laurea in legge, conseguita a Napoli, ha già ricoperto l’incarico di segretario comunale in diversi comuni, non solo della provincia pentra.

15 ANNO III - N° 293 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


TERMOLI La questione è stata sollevata dal consigliere di opposizione Pasquale Di Lena

Si torna a parlare del nuovo istituto agrario LARINO – Si torna a parlare incessantemente della possibile realizzazione di un nuovo istituto agrario nel centro frentano. Sull'argomento entra nel merito Pasquale Di Lena, Consigliere comunale di opposizione. “Ancora una volta siamo tornati a riproporre la scelta dei terreni delle Piane di Larino, quelli di proprietà della Amministrazione provinciale di Campobasso, già Battista, per la costruzione, subito, dell’istituto e, insieme del convitto, quale avvio di un percorso che porta alla realizzazione di un “campus” e, nel contempo, di un “polo” di alta specializzazione nel campo dell’agroalimentare. Un ruolo fondamentale – dice ancora Di Lena - se posto nelle condizioni logistico – strutturali, didattiche e operative, di affrontare le nuove sfide, in particolare quelle

della globalizzazione dei mercati. In questo senso, scrivevamo, un rapporto costante con le aziende agricole molisane e la priorità, ancor prima di un’azienda agricola, di campi sperimentali e dimostrativi per i suoi programmi didattici; di laboratori; di aule attrezzate; di una biblioteca; di ambienti e spazi per socializzare, giocare, far fruttare di interessi il tempo libero. Un istituto aperto, in particolare nei periodi di sospensione delle lezioni, a stage, corsi brevi, seminari, incontri, in modo da offrire occasioni utili a fortificare il suo ruolo e la sua fama, utilizzando al massimo le strutture, al servizio di un settore, l’agricoltura, centrale per lo sviluppo del basso Molise. Per quanto riguarda la riflessione che è scaturita, anche da parte di autorevoli membri di giunta Giardino,

sul rischio di isolamento e, soprattutto che andrebbe a favorire altri paesi più vicini, abbiamo anticipato la domanda, scrivendo “guai poi ad isolarsi od a pensare che bisogna lavorare “per gli altri” Comuni del circondario, invece che “con gli altri” e con gli altri costruire quel processo di trasformazione in agricoltura ed in altri campi di attività, vedi turismo. Partire dalle risorse che abbiamo per creare nuove risorse, affermare il ruolo di Larino Capitale dell’Olio. Pur rendendoci conto – conclude il consigliere -, a distanza di 12 anni, che la comprensione del progetto non ha fatto passi in avanti dobbiamo prendere atto che anche la direzione e lo staff tecnico non ha mostrato di avere idee chiare riguardo al ruolo dell’Istituto e cosa fare per il suo futuro”.

Comunali a Montenero. La Lega Sannita si dice disponibile ad una coalizione civica MONTENERO DI BISACCIA – Dopo aver annunciato di presentare una propria lista per le amministrative di Termoli del prossimo mese di Marzo, la Lega Sannita é pronta a cherarsi anche per le prossime comunali di Montenero di Bsaccia. Lo annuncia il presidente, Lorenzo Lommano, il quale si rende disponibile ad aderire ad una grande coalizione civica. Proprio in vista delle elezioni, nei prossimi giorni sarà a Montenero per promuovere la Lega Sannita. “Il nostro primario obiettivo politico a Montenero di Bisaccia - ha affermato Lommano -, è porre i bisogni della cittadinanza al centro dell’azione politica del territorio, un programma che vada dalla parte della gente e che miri a risolvere soprattutto il gravoso problema dei giovani disoccupati che non trovano lavoro. Infatti – conclude Lommano -, al primo posto del nostro impegno a Montenero di Bisaccia c’è l’obiettivo di assicurare un posto di lavoro alle tante persone che da anni vivono nell’illusione. Infine l'invito rivolto a chi fosse interessato a candidarsi al comune di Montenero di Bisaccia può inviare e-mail a: legasannitabassomolise@virgilio.it.

16 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

“Una struttura aperta in particolare nei periodi di sospensione delle lezioni, a stage, corsi brevi, seminari e incontri”

Domani la presentazione di“Costruire Democrazia”

CAMPOMARINO - Domani alle 19, nella Sala consiliare del Municipio ci sarà la presentazione ufficiale del nuovo soggetto politico “Co-

struire Democrazia”, creato dal senatore Giuseppe Astore e da alcuni suoi seguaci dopo aver abbandonato l’Italia dei Valori. “Costruire Democrazia – ha detto il presidente Massimo Romano - si sta organizzando sull’intero territorio regionale. A Campomarino il nostro movimento può contare già su tre componenti di maggioranza e questo è assolutamente un segnale positivo per un progetto nuovo, giovane e alternativo”. All’assemblea pubblica saranno presenti, oltre a Massimo Romano, Giuseppe Astore ed Erminia Gatti, anche l’assessore comunale Giuliano Rainone ed i consiglieri comunali Patrizia Taormina e Pasquale Di Giulio.

Salvata alle Diomedee tartaruga caretta – caretta

Iniziata la visita pastorale del vescovo De Luca

ISOLE TREMITI - Una tartaruga marina della specie caretta-caretta è stata salvata da scura morte ed ora é in cura nel centro recupero tartarughe marine di Manfredonia La testugine marina era stata avvistata n grave dffcoltà tra le isole di San Domino e San Nicola. Scattati i soccorsi, é stata stata prima trasportata a Termoli e poi trasferita a Manfredonia dagli uomini della Capitaneria di Porto.

LARINO – Il vescovo della diocesi, monsignor Gianfranco De Luca, ha iniziato la visita pastorale a Larino. Il presule, che resterà nella zona frentana per due settimane, ha celebrato la solenne Eucarestia concelebrata da tutti i sacerdoti della cittadina. Prima della funzione religiosa, nella sala consiliare del Municipio, monsignor De Luca si é incontrato con il sindaco, Guglielmo Giardino, e con tutti i consiglieri comunali.


TERMOLI Divulgato un documento politico del centrodestra, ma senza la firma di Campopiano

Toto-sindaco a Termoli, a Iorio il nome TERMOLI – Nei giorni scorsi, dopo la caduta dell'amministrazione Greco, è iniziato il toto-candidato sindaco per il centrodestra alle prossime amministrative di marzo. Tanti i nomi che sono stati dati in pasto all'elettorato termolese e tra questi quelli di Alberto Montano, Oreste Campopiano e Basso Di Brino, tutti e tre nomi di spicco dell'opposizione nell'amministrazione da poco caduta. Ora, a sorpresa, ma neanche tanto, spunta un documento politico degli ex consiglieri di centrodestra che spiazza tutti e dal quale si dissocia Campopiano che dice: “Chiunque abbia redatto e inviato quel documento l'ha fatto senza il mio consenso”. Gli esponenti dell’ex opposizione comunale di Termoli danno mandato al presidente della Regione, Michele Iorio, di valutare e formulare il nome del candidato a primo cittadino. Un documento molto corposo nel quale tra l’altro l’ex gruppo consiliare di minoranza manifesta la propria soddisfazione per il risultato politico raggiunto con “la dissoluzione dell’amministrazione Greco e la conseguente liberazione della città di Termoli da un cartello elettorale, incapace sotto il profilo politico-amministrativo”.

Gli stessi poi ritengono che l’unità del gruppo e la comunione d’intenti raggiunta costituiscano un valore da non disperdere in vista di tutte le iniziative che si andranno ad assumere nei prossimi mesi per ridare a Termoli un’amministrazione efficiente. Altresì confermano di essere “interpreti di un impegno politico in nome della comunità locale in grado di tradurne nei fatti e nei comportamenti le aspirazioni e le attese impegnandosi a favorire la rinascita del ‘fare politica’ apportando le proprie esperienze e conoscenze, la propria capacità propositiva, certi di sapere e potere aggregare forze e consensi”. Proposte che trovano il diniego di Oreste Campopiano ma che al momento non esime il resto del gruppo a dichiarare “di voler contribuire, quale entità di riferimento, alle decisioni sulle soluzioni e sui percorsi da intraprendere per la futura amministrazione comunale, in quanto portatori dal basso di dialogo, di confronto e di partecipazione”. In questo senso è anche la dichiarazione che non hanno alcuna intenzione di sostituirsi ai Partiti e, pertanto, “conferiscono mandato alto e pieno al presidente della Regione, Michele Iorio, a rappresen-

tare le loro istanze nel confronto con i Partiti, associazioni, gruppi di riferimento sociale”. Allo stesso tempo invitano Iorio ad aprire una fase di ascolto all’interno della società civile che “consenta di cogliere le attese e gli orientamenti della stessa ed a stabilire e mantenere un colloquio - confronto, franco e costante, con i sottoscrittori del presente documento”. Dunque, dovrebbe essere il presidente Iorio a tastare il polso ad una situazione in fibrillazione e indicare il candidato primo cittadino della coalizione. Ma, oltre alle rimostranze di Oreste Campopano, come pensa di agire l'assessore e commissario regionale dell'Udc, Gino Velardi, che recentemente avrebbe annunciato che per questa tornata elettorale il candidato a sindaco spetta al suo partito? E come agirà l'onorevole Remo Di Giandomenico il quale pur avendo annunciato ai suoi più stretti collaboratori di non pensare ad una propria candidatura, pur non nascondendo che della “partita” ci saranno anche i propri rappresentanti. Siamo solo agli inizi e non é escluso, che tra tanti nomi, alla fine a sorpresa ne esca fuori uno nuovo.

Tonno, la Federcoopesca: “Sì alla moratoria” “Dalle nostre imprese tonniere, che rappresentano più del 30% del comparto e pescano il 50% della quota nazionale destinata alla circuizione, arriva l’apprezzamento alla proposta del Sottosegretario Buonfiglio di una moratoria italiana della pesca al tonno rosso, per evitare il flop della campagna di pesca 2010”. Lo afferma Massimo Coccia, presidente Federcoopesca-Confcooperative, dopo un confronto con gli operatori del settore, aderenti all’associazione, sulla linea assunta dal Sottosegretario, nel corso del Consiglio dei Ministri europei di agricoltura e pesca, per arginare gli effetti che il taglio del 39% della quota di pesca, deciso dall’Iccat in Brasile, produrrà sul settore. “Sosterremo – prosegue Coccia- il percorso che con decisione intende portare avanti il Sottosegretario”. Giudica positivamente, quindi, la federazione l’idea di un stop tutto italiano, per un anno, a questo tipo di pesca con interventi socio-economici a sostegno delle imprese e dei lavoratori. “Occorrono – conclude Coccia- risorse aggiuntive rispetto a quelle stanziate dal Fondo europeo per la pesca. L’Iccat, infatti, sconfessando drasticamente il suo piano pluriennale di ricostituzione degli stock, ha messo, inaspettatamente, in ginocchio il comparto, che non ce la farà a sostenere una campagna di pesca con queste pesanti limitazioni. Dobbiamo ragionare come se ci trovassimo di fronte ad un evento non prevedibile, ad un calamità naturale”. Forti riduzioni delle possibilità di pesca, per l’Italia dovrebbe essere possibile pescare 1935 tonnellate, la possibilità di pescare un solo mese nell’arco di un anno, senza recupero dei giorni di cattivo tempo, a fronte di costi di gestione sempre molto elevati: 50mila euro vanno per la manutenzione ordinaria delle imbarcazioni, 80mila euro per il gasolio utilizzato negli spostamenti alla ricerca dei banchi di tonni, essendo stati vietati gli aerei e 120mila euro per il personale. A questo, si aggiungono i costi sostenuti ogni anno per mantenere in funzione strumentazione, reti, impianti frigo e motori, vale a dire 2,5 milioni di euro circa.

Al via i corsi di somministrazione alimenti, bevande e per alimentarista TERMOLI – La Confesercenti comunica che sono aperte le iscrizioni al corso di somministrazione alimenti, bevande ed alimentarista, necessario per aprire attività del settore. Il corso, autorizzato dalla Regione Molise, avrà inizio il 1 Febbraio e le iscrizioni saranno chiuse il prossimo 20 Gennaio. Al termine delle lezioni e superato l'esame, verrà rilasciato un attestato valido su tutto l territorio nazionale.

Al momento restano alla finestra l'assessore Velardi e l'onorevole Di Giandomenico che non nascondono la candidatura di un proprio uomo

Presepi nel castello Svevo Vince Laura Di Chiano TERMOLI - Laura Di Chiano di Lesina ha vinto il primo premio dell'undicesima edizione dei presepi nel Castello Svevo. La guria popolare le ha assegnato 962 voti. La giura di esperti, invece, ha assegnato la vittoria a Dante Barricella. Sempre la giuria popolare ha assegnato con 674 voti il secondo posto a Dante Barricella che ha ottenuto anche il quinto piazzamento; al terzo posto, con 609 preferenze, Gianni Lisa; al quarto posto Mario Russo con 323 voti; sesto posto con 304 voti Lucia De Gregorio. La giuria di esperti ha piazzato al secondo posto Gino Colarelli; terzo Gianni Di Lisa; quarto posto per Lucia De Gregorio; quinto é risultato Antonio De Gregorio e sesto Mario Russo, mentre sono stati segnalai i presepi di Costantino Imperio e Rocco Ricci. Un attestato d'onore é stato assegnato all’architetto Antonio De Felice che ha

Vandali nella scuola dell'infanzia di via Montecarlo TERMOLI – Gli agenti del Commissariato stanno indagando sull'atto di vandalismo scoperto ieri mattina nella scuola dell'infanzia di Via Montecarlo. Ignoti, dopo aver forzato una delle porte d'ingresso, sono penetrati all'interno della struttura dove hanno messo a soqquadro tutti gli arredi, scardinando le serrature d i cassetti e armadietti. In modo particolare le attenzioni sono state rivolte alla direzione didattica la cui porta a vetri è stata sfondata e documenti sparsi a terra.

esposto un proprio disegno fuori concorso. Alla premiazione é stato ospite d'onore il campione e decano di nuoto Antonio Casolino, al quale è stata donata una targa. La mostra, organizzata dagli Amici del Borgo Vecchio, anche per l'edizione appena conclusa ha ottenuto uno strepitoso successo con oltre 11mila visitatori dei quali circa novemila hanno espresso il proprio voto.

17 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


Basket femminile, Ladomorzi soddisfatto della vittoria

Successo non brillante per la Mens Sana

Iniziata e terminata con i tiri a canestro delle campobassane la partita tra la capolista Futura Brindisi e la Women’s Basket si è conclusa con un meritato 58-50. Grinta, ritmo e velocità hanno caratterizzato gran parte dei 40 minuti di gioco della squadra casalinga. A PAG. 22

I biancoverdi chiudono il match nell’ultimo quarto, pigiando con forza sull’acceleratore e superando sul passo un Sulmona senza De Grandis e Sbroglia ormai fuori per falli negli ultimi minuti. 69 a 59 il risultato finale. A PAG. 22

ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

Difesa da rifare www.lagazzettadelmolise.it LUPI, TEST CON IL MONTELLA E RITIRO PROLUNGATO SINO A SABATO Ferruccio Capone ha potuto vedere le sue due squadre all’opera insieme. Ieri pomeriggio a Nusco, il Campobasso ha affrontato in amichevole il Montella, la seconda squadra del patron, e formazione militante nell’Eccellenza campana. Il numero di contrada Selva Piana ha potuto verificare i progressi di entrambe le sue compagini in un solo colpo. Per il Campobasso l’occasione è stata utile per preparare nel migliore dei modi l’insidiosa gara con la Renato Curi Angolana in programma domenica nel capoluogo di regione. Sarà la prima gara del nuovo anno e l’ultima del girone d’andata. Pertanto i rossoblù sono intenzionati ad iniziare bene il nuovo anno e a chiudere dignitosamente un disastroso girone d’andata. A PAG. 20

VOLLEY A2, IN CASA KATAY NON SI DRAMMATIZZA LA SCONFITTA DI ROMA Isernia non riesce nell'impresa di sovvertire il pronostico sfavorevole contro la M. Roma di Andrea Giani, che interrompe la striscia positiva di 4 successi e continua a lottare per il primo posto. Il divario tra le due formazioni viene amplificato dagli infortuni che impediscono a Oro e Fiore di scendere in campo, e l'assetto della squadra sarà modificato più volte nel corso del match. Nel primo set Isernia parte con la formazione vincente scesa in campo nel terzo set di domenica scorsa: Pambianchi centrale a sostituire un Piovarci opposto. Roma è senza il regista titolare Paolucci, ma propne la sua solida batteria offensiva. Davanti ad un nutrito gruppetto di tifosi biancoazzurri la Katay Geotec mostra il proprio valore e non regala nulla alla corazzata Roma

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT CALCIO SERIE D

La Cava alle prese con problemi di formazione; squadra in ritiro sino a sabato mattina

Capone ‘ammira’ le sue squadre Ieri amichevole a Nusco tra Campobasso e Montella, le due formazioni del patron irpino Ferruccio Capone ha potuto vedere le sue due squadre all’opera insieme. Ieri pomeriggio a Nusco, il Campobasso ha affrontato in amichevole il Montella, la seconda squadra del patron, e formazione militante nell’Eccellenza campana. Il numero di contrada Selva Piana ha potuto verificare i progressi di entrambe le sue compagini in un solo colpo. Per il Campobasso l’occasione è stata utile per preparare nel migliore dei modi l’insidiosa gara con la Renato Curi Angolana in programma domenica nel capoluogo di regione. Sarà la prima gara del nuovo anno e l’ultima del girone d’andata. Pertanto i rossoblù sono intenzionati ad iniziare bene il nuovo anno e a chiudere dignitosamente un disastroso girone d’andata. Mister La Cava non si nasconde dietro ad un dito e ha palesato la volontà di fare bottino

Contro l’Angolana previsto l’esordio di Coquin, primo calciatore di colore a vestire la gloriosa maglia rossoblù

Todino in azione pieno nelle prossime due gare di campionato, entrambe da disputare davanti al pubblico amico. La classifica necessita di ossigeno, c’è l’esigenza di infilare un filotto positivo, ma soprattutto di manifestare netti cambiamenti rispetto al recente passato. La squadra è stata completamente rivoluzionata nel mercato

di dicembre ed ora è il momento di raccogliere i frutti di tale cambiamento. L’amichevole di ieri è servita al tecnico di Solofra per rendersi conto del grado di preparazione atletica raggiunta dal gruppo e soprattutto per provare soluzioni alternative in vista della ripresa delle ostilità. Questo perché domenica il

Campobasso sarà falcidiato dalle assenze. Mancheranno sicuramente Casapulla, Gargiulo e De Santis, infortunati, e Follera squalificato. Perna non si sta allenando appieno perché alle prese con i malanni di stagione, mentre Minadeo e Gallicchio stanno recuperando la forma migliore. Iannitti, assente da circa

un mese, dovrebbe essere abile e arruolato. Come si evince saranno numerosi i problemi di formazione per mister La Cava, al quale, però, non mancano certo le alternative. Tutti i dubbi di formazione saranno sciolti solo alla vigilia del match. Il gruppo resterà in ritiro a Nusco sino a sabato mattina, quando è previsto il rientro nel capoluogo presso l’hotel Don Guglielmo. Quasi sicuramente domenica ci sarà l’esordio in maglia rossoblù di Stephane Coquin, il quale segnerà una pagine importante della storia del lupo. Sarà, infatti, il primo calciatore di colore ad indossare la maglia rossoblù nella gloriosa storia del Campobasso. L’auspicio dei tifosi del lupo è quello che Coquin possa essere ricordato non solo per questo, ma che possa lasciare il segno anche per le sue gesta sul campo. EB

Carannante: “Da domenica inizia un nuovo campionato” Si avvicina a grandi passi la gara di Miglianico che chiuderà il girone di andata dell’Atletico Trivento. Abbiamo fatto il punto della situazione in casa gialloblù con il tecnico Roberto Carannante che ieri pomeriggio, nel consueto test infrasettimanale, ha provato uomini e schemi in vista della trasferta abruzzese. Mister, innanzitutto vogliamo sapere come sta la squadra, sono stati smaltiti i panettoni e i pranzi di Natale? “A livello di forma fisica sono rientrati tutti nel normale peso forma, questo significa che durante le feste sono stati attenti. Ma più che un discorso di peso la cosa che mi interessa maggiormente è l’aspetto mentale: l’aria di festa è naturale che spezzi un po’ la concentrazione, ma il giocatore professionista deve essere bravo a smaltirla in fretta. Onestamente non credo molto al

20 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

discorso della sosta che può far male o bene, io credo sempre nella concentrazione e quindi nel momento in cui scenderanno in campo i miei ragazzi devono essere pronti”. Domenica si chiuderà il girone di andata con la trasferta di Miglianico. Il Trivento lontano da casa non vince dal 15 novembre, una vittoria sarebbe il modo migliore per chiudere la prima parte di campionato. “Al di là del fatto che veniamo da un pareggio ed una sconfitta fuori casa, penso che sia importante comunque fare risultato perché da domenica a mio avviso inizia un altro campionato. Ci sono diverse squadre che si sono rinforzate tantissimo e quindi i valori in campo saranno molto diversi da quelli espressi fino a questo momento. Iniziare subito con una vittoria sarebbe importante non tanto per quello che di buono abbiamo ottenuto sino ad ora (visto

Balotelli multato di 7.000 euro Mario Balotelli è stato multato di 7.000 euro dal giudice sportivo per aver rivolto un applauso provocatorio al pubblico di Verona.L'episodio è accaduto quando l'attaccante interista è stato sostituito nel corso della partita contro il Chievo. Il giudice ha inflitto 15.000 euro di multa anche all'Inter perché un esiguo numero di suoi sostenitori ha rivolto cori razzisti ad un calciatore del Chievo.

che quello che abbiamo fatto ieri nel calcio è già passato remoto); bisogna voltare pagina, guardare al presente e alla prima partita di un altro campionato che inizierà domenica”. E anche domenica ci sono per lei un po’ di problemi di formazione. Dovrà fare i salti mortali per reinventare la difesa, ma questa sembra ormai essere una delle sue specialità. “Purtroppo mancheranno tre terzini: Ciafardini e Viglione infortunati e Colella squalificato. Fare a meno di tre giocatori dello stesso ruolo non è cosa da poco, dobbiamo sicuramente inventarci qualcosa però non facciamo drammi, andiamo avanti, cercando di sbagliare il meno possibile”. Prima ha accennato al mercato. Diverse squadre in lotta per il vertice si sono rinforzate nel mercato di riparazione, il Trivento no. Significa che c’è poco da “riparare”?

Mister Carannante “Il Trivento sta facendo benissimo però tutti quanti devono capire la realtà in cui ci troviamo. Viviamo in un paese di cinquemila abitanti, abbiamo una buona squadra, una società “intelligente”. E’ normale che un allenatore vorrebbe a propria disposizione tanti calciatori: basta vedere Mourinho che ha tantissimi giocatori e continua a volerne perché credo sia normale cercare di migliorare. Però credo che a volte non tutti gli acquisti danno qualcosa in più alla squadra, bisogna fare acquisti intelligenti, mirati, prendere giocatori giusti che ti pos-

sano dare una mano anche e soprattutto a livello umano, non solo tecnico e tattico”. Restiamo in tema mercato. E’ arrivato Signorelli, un altro under si aggiunge alla rosa dei giocatori in età di lega. “A centrocampo ci serviva un under che potesse essere un’alternativa a Gallo o quantomeno in grado di giocarsi il posto insieme a lui. In questo campionato dove giocano cinque under titolari è fondamentale avere dei ricambi giusti e un’ampia rosa di juniores”. JSV

Juventus, Trezeguet fuori per due mesi La Juve perde Trezeguet per due mesi: l'attaccante, infortunatosi ieri a Parma,ha riportato una distorsione di secondo grado alla caviglia sinistra. Il giocatore francese salterà quindi non solo il match con il Milan, ma almeno altre sei partite, compresa forse la trasferta europea di Amsterdam.


S P O RT VOLLEY MASCHILE

“Il campionato è ancora aperto” Il presidente Cicchetti non fa drammi dopo la sconfitta della Katay Isernia a Roma Isernia non riesce nell'impresa di sovvertire il pronostico sfavorevole contro la M. Roma di Andrea Giani, che interrompe la striscia positiva di 4 successi e continua a lottare per il primo posto. Il divario tra le due formazioni viene amplificato dagli infortuni che impediscono a Oro e Fiore di scendere in campo, e l'assetto della squadra sarà modificato più volte nel corso del match. Nel primo set Isernia parte con la formazione vincente scesa in campo nel terzo set di domenica scorsa: Pambianchi centrale a sostituire un Piovarci opposto. Roma è senza il regista titolare Paolucci, ma propne la sua solida batteria offensiva. Davanti ad un nutrito gruppetto di tifosi biancoazzurri la Katay Geotec mostra il proprio valore e non regala nulla alla corazzata Roma, che si porta subito in vantaggio di due punti, ma la risposta isernina non si lascia attendere grazie a Pambianchi che che pareggia grazie ad una combinazione in veloce. Un errore al servizio dei pentri seguito da un ace di Poey segnano

il sorpasso dei capitolini, mentre un muro di Salgado da lo slancio per il primo mini break positivo Il 6-8 al primo time out tecnico è promettente ma Roma non ci sta e uno Zaytsev inarrestabile prima e un agguerritissimo Poey a seguire porteranno i locali al secondo time out tecnico sul16 – 10. Isernia stringe i denti, prova a reagire con Janusek ma contro i martelli capitolini non c'è molto da fare e Poey chiude il primo set 25-19. Il secondo set si riapre con la stessa determinazione del primo: non mollare! E così si riparte con un 3-2 e un cambio nella formazione, esce Saglimbene per il giovane schiacciatore formiano, Bruno Di Gabriele, prodotto del vivaio della Katay Geotec. Zaytsev e Poey continuano a macinare punti, arrestati qua e là dalle iniziative isernine. Roma va via fino al 24-15, Isernia tira fuori la grinta e grazie ad una diagonale di Janusek e un ace di Di Gabriele la squadra riduce il divario di altri due punti. Nonostante gli sforzi il set si chiuderà 25-17. Nel terzo set spazio a coloro che giocano meno e assetto tat-

tico modificato: fuori Piovarci e Valera, dentro Di Fino e Batista con Di Gabriele ancora in campo dal secondo set. E' il parziale più combattuto, Salgado trova i movimenti giusti nei primi tempi, guida i biancoazzurri 7-8 al primo time out tecnico, e nonostante l’immediata risposta di Portuondo Isernia tiene il campo bene. Un attacco di prima intenzione di Batista, un mani fuori di Janusek, ed un lungo linea di Di Fino smarcato e servito bene dal regista brasiliano fanno 11-10. Il divario tra le due squadre adesso è sottile, e anche se Roma avanza 15-11, Isernia con Di Fino e Panbianchi non molla (15-14). I padroni di casa commettono qualche errore che porta al 18 pari ed esalta lo spettacolo (sulle tribune del Palatiziano si nota anche la showgirl Pamela Prati), e così gli ospiti ci credono e reagiscono fino al 23-22. Una lunga azione non conclusa da Isernia fa sfumare il pareggio e produce invece il match point, subito sfruttato con un ace di Poey chiude il set decisivo 25-22. “Il campionato è ancora aperto

e tutto da giocare e questa battuta d'arresto non va ad intaccare gli obiettivi della squadra che rimangono inalterati – dice il presidente Cicchetti che oggi (mercoledì ndr) non è potuto essere in panchina a sostenere i suoi – La classifica per noi non è cambiata molto, occupiamo an-

cora l'ottavo posto con 20 punti insieme alla Pallavolo Padova. Del resto non abbiamo modo di fermarci a pensare. Domenica prossima ci aspetta la trasferta di Cavriago, un altro incontro difficile e so che l'impegno in campo sarà massimo, come è stato finora.”

KICK BOXING

Anno da incorniciare per il Fighting Bojano Luigi Monaco e Jlenia Carbone Europei 2009

M.Carbone L.Monaco J.Carbone M.D'Andrea

L’anno sportivo 2008/2009 è un altro Anno da incorniciare per la società Molisana A.S.D. Fighting Ring Boiano. Gli allievi dei M° Carbone e D’Andrea conquistano ben 16 trofei Nazionali e 3 medaglie nel Campionato Europeo 2009. Gli alfieri di questa squadra, Jlenia Carbone e Luigi

Monaco, dopo un anno strepitoso, conquistano la maglia Azzurra della Nazionale, per Jlenia è una riconferma, per Luigi è la prima convocazione in Nazionale. Partecipando nel settembre scorso ai Campionati Europei svoltisi in Croazia, regalando al palmares della nazionale 1 Medaglia d’Ar-

gento nel Light e una di Bronzo nel semy (Jlenia), una medaglia di Bronzo nel Light (Luigi). Partiti per la Croazia con la speranza di riportare a casa almeno una medaglia di Bronzo, i nostri ragazzi ne hanno conquistate tre che lasciano l’amaro in bocca per il modo come sono arrivate, Luigi, subisce la lussazione della spalla six ,nonostante il dolore, disputa altri tre Mathc, ma il livello di questi Campionati è notevole ed è difficile poter vincere in questo modo, deve accontentarsi della Medaglia di Bronzo, Jlenia invece, medaglia di Bronzo nel Semy, approda alla finale del Light contro un’atleta Croata,tutto sembra andare per il giusto verso, il netto dominio della nostra tigrotta rimarcato anche dai ta-

Conte:“Sono andato via per il bene dell'Atalanta”

A Napoli arriva il nuovo acquisto Dossena

Antonio Conte chiarisce di aver deciso di presentare le proprie dimissioni'per il bene dell'Atalanta' e comunque lascia 'una squadra viva'. 'Sotto la mia guida - ha detto Conte ai giornalisti che lo attendevano all'uscita del centro sportivo di Zingonia - la squadra è stata capace di raccogliere 13 punti in 13 partite, in perfetta media salvezza'. L'epilogo è una macchia nella carriera? 'No - ha risposto Conte -. Semmai lo è stato l'episodio con i tifosi avuto ieri' dopo il ko col Napoli.

Il neo acquisto del Napoli Andrea Dossena, 28 anni, è arrivato in città direttamente dall'Inghilterra. L'esterno sinistro, accompagnato dalla moglie, è arrivato ieri intorno alle 12 all'aeroporto di Capodichino. Nessun commento da parte di Dossena che nel pomeriggio è stato sottoposto alle visite mediche. L'acquisto dovrebbe essere ufficializzato dal club azzurro nelle prossime ore.

belloni segnapunti (uguali a quelli della Boxe) ci facevano accarezzare il sogno di quella medaglia cosi prestigiosa, quando all’improvviso su un ennesimo attacco di calcio frontale, Jlenia si accasciava a terra in una smorfia di dolore lamentando una distorsione al ginocchio dex, prova a rialzarsi a stringere i denti, ma il ginocchio non regge ed è costretta ad abbandonare l’incontro e la medaglia d’Oro. Per la cronaca Luigi Monaco dovrebbe tornare a gareggiare entro la fine di Gennaio, piu’ serio invece l’infortunio di Jlenia Carbone che ha dovuto affrontare un intervento chirurgico per la ricostruzione del legamento Crociato, speriamo di rivederla al piu’ presto alle competizioni sportive.

21 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010


S P O RT BASKET FEMMINILE

Ladomorizi: “Ora pensiamo al Potenza” Soddisfatto il tecnico della Women’s del successo ottenuto sulla capolista Brindisi Iniziata e terminata con i tiri a canestro delle campobassane la partita tra la capolista Futura Brindisi e la Women’s Basket si è conclusa con un meritato 58-50. Grinta, ritmo e velocità hanno caratterizzato gran parte dei 40 minuti di gioco della squadra casalinga che a pochissimi secondi dall’inizio del match conquista i primi 2 punti grazie ad Anastasio, a referto come migliore realizzatrice della giornata con i suoi 18 punti a canestro. Non da meno le avversarie di coach Gervasi che, nel secondo quarto, riescono a mantenere il gioco fermo fino al terzo minuto di gioco quando iniziano a recuperare distanza raggiungendo il pareggio. Ma anche allora le ragazze Women’s conquistano la scena mantenendola per i due successivi quarti. La terza decina di gioco si chiude con un’ottima azione delle campobassane: De Rosa-Ciminelli-Anastasio e il canestro incassa un tiro da 3 punti che chiude il terzo quarto. Alla ripresa dell’ultima decina di minuti è Scoglia la protagoni-

sta iniziale ma a quattro minuti dalla fine, e sul 50-50, è ancora tutto in gioco. L’ospite Futura Brindisi tenta, infatti, di recuperare terreno ma le ultime azioni di Lombardo e Giugliano non lasciano speranze: la vittoria resta sul parquet della Women’s Basket. “Una partita tra due squadre forti, giocata fino all’ultimo minuto e con il Brindisi che ha sempre cercato di rientrare in gioco. Però le nostre giocatrici non si sono mai guardate con occhi da pecora ma sempre da tigri, dimostrando di essere un quintetto più che valido, meritevole di vincere contro un organico avversario costituito da dieci elementi tutti in gioco”. Così Luciano Di Vico sintetizza il match e le sue parole trovano conferma anche in quelle di coach Ladomorzi: “le ragazze erano cariche e avevano gran voglia di vincere. Certo, potevamo gestirla meglio in alcuni frangenti, ma l’importante è che sia venuta fuori la voglia di non mollare mai la partita.

Rispetto al primo incontro con il Brindisi, quando ho sempre avuto il pallino che il risultato sarebbe stato il nostro, oggi (mercoledì ndr) un minimo di dubbio in alcune fasi l’ho avuto. Tuttavia non è un caso se abbiamo vinto due volte contro di loro, vuol dire che anche noi siamo ad un buon livello. Sono due punti importanti che ci portiamo nella seconda fase e, anche se non dovessimo arrivare al primo posto, abbiamo fatto del nostro togliendo ben 4 punti al Brindisi. Da domani (oggi ndr), però, cominceremo a pensare alla partita con il Potenza”. Grande soddisfazione in casa Women’s, dunque, in una giornata in cui Luigi Maiella era “convinto della prova di carattere delle ragazze. Hanno fatto di tutto per mantenere i due punti in casa. Ora ci aspetta l’ultima ciliegina sulla torta che speriamo di mettere a Potenza. Un grazie speciale alle ragazze, alla dirigenza e al pubblico, che oggi (mercoledì ndr) ci ha seguito e sostenuto con grandissimo calore dall’inizio alla fine”.

BASKET - SERIE C REGIONALE

Il Ripa vince nel ricordo di Marco Seconda affermazione consecutiva per la Visure on Line Ripalimosani che nel turno infrasettimanale del giorno dell’Epifania si concede un bel regalo andando a violare il PalaMaggetti (prima volta per il Maccabi in questi quattro anni di C2 contro una rosetana) contro una Virtus Roseto mai doma e come sempre ben messa in campo da coach Francani. Il punteggio finale 76-54 è però troppo punitivo per gli abruzzesi che hanno retto benissimo la gara chiudendo sopra il primo quarto (1712) e di poco sotto il secondo (33-30). Il breack per i satiri è arrivato a metà terzo quarto quando, ristrette le viti difensive, i ripesi hanno saputo fare tesoro delle tante palle recuperate. Nell'ultimo e decisivo periodo i rosetani hanno provato più volte la risalita non riuscendo però nell'intento di ribaltare le sorti dell'incontro che alla fine ha visto i satiri prevalere col punteggio di 76-54. Bella gara; il ritorno del pivot Siervo (immacolato finora il suo cammino personale in campionato) ha portato i frutti sperati e la squadra sembra essere rinata. La palma dell’ MVP dell’incontro la attribuiamo a tutta la squadra che ha saputo stringere i denti quando c'era da farlo

22 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010

e ed esaltarsi quando c'era da esaltarsi! Ottima prova di maturità in un match che doveva essere vinto a tutti i costi per tentare la risalita nel girone di ritorno. Prossimo appuntamento sabato 09 gennaio in quel di Penne dove ad aspettare i satiri ci saranno Saurgent e compagni pronti ad fare loro l'importante match della prima di ritorno. Chiudiamo ricordando il nostro caro amico Marco Vitantonio, giovane ripese scomparso prematuramente il 2 gennaio, vittima di un brutto incidente stradale. Lo facciamo nel nostro piccolo dedicandogli questa vittoria voluta a gran voce nel pre-partita da tutto lo staff ripese. Lo facciamo col sorriso sulle labbra proprio in memoria di chi, il sorriso l'aveva sempre stampato in volto. Lo facciamo con amore e con affetto verso un figlio di Ripa che all’improvviso ci ha salutati lasciando un vuoto che difficilmente verrà colmato. Lo facciamo, infine, per lo sportivo che era in lui, un vero talento calcistico, che da lassù continuerà a gioire per le gesta dell'A.P. Ripalimosani Calcio e dei suoi compagni di squadra. CIAO MARCO, RAGAZZO DAL COURE D'ORO!

Anastasio, miglior realizzatrice della Women's

BASKET SERIE C DILETTANTI

Per la Mens Sana un successo importante, ma non brillante

I biancoverdi chiudono il match nell’ultimo quarto, pigiando con forza sull’acceleratore e superando sul passo un Sulmona senza De Grandis e Sbroglia ormai fuori per falli negli ultimi minuti. La sosta natalizia ma, soprattutto il lavoro fisico di queste 2 settimane, indispensabile per garantire tono e tenuta muscolare fino alla fine del torneo (che non prevede più alcuna sosta rigenerante) hanno inciso sulla brillantezza e sulla lucidità dei campobassani causando ritmi alternati, discontinuità. e troppi errori dalla lunetta 20/33 (61%). Comunque sia, vittoria doveva essere e vittoria è stata. Servivano assolutamente i due punti per approfittare di qualche risultato favorevole che è puntualmente arrivato. Domenica un'altra battaglia, tutta da combattere e da vincere contro il forte Mola di coach Bray.

Ribery nuovo stop, il suo ritorno è lontano

Vidic: “Non ho litigato con Ferguson”

Ancora guai fisici per Franck Ribery costretto a rimandare il suo ritorno in campo a causa dei persistenti problemi al ginocchio e all'alluce.Finora il fantasista francese ha disputato solo sei gare in Bundesliga, restando in campo in una sola circostanza per 90'. Ora è stato costretto a saltare i primi allenamenti del Bayern Monaco a Dubai. 'E' incredibile e veramente triste per me e per tutta la squadra, ma non possiamo farci nulla', ha dichiarato il tecnico dei bavaresi Louis Van Gaal.

Nessuna lite con Sir Alex Ferguson, nessuna distrazione da Madrid: Nemanja Vidic conferma di stare benissimo al Manchester United. Dopo che Vidic era stato escluso dall'ultimo incontro di FA Cup, i media locali avevano parlato di tensioni tra il difensore serbo e il tecnico. 'Ho uno splendido rapporto con Ferguson - dice Vidic -. L'equivoco nasce dal fatto che Ferguson ha detto di non aver parlato coi medici del mio infortunio. Spero di vincere ancora tanto con questo club'.


Meteo Campobasso Mattino Pomeriggio Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta Antipasto di alicette 800 g di alici freschissime 3 limoni non trattati ½ bicchiere di olio extravergine di oliva grani di pepe bianco un ciuffo di prezzemolo q. b. di sale Pulite le alici con molta cura, eliminando testa e lisca, lavatele e, dopo averle asciugate tra due canovacci puliti, disponetele in una terrina bassa e larga, allineate in un unico strato. Irrorate le alici con il succo dei limoni e, dopo aver coperto la ciotola con un foglio di pellicola trasparente, mettetele in frigorifero per qualche ora, badando che siano ricoperte dal succo di limone. Insaporite le alici di sale e pepe macinato al momento, irrorate d’olio e, prima di portarle in tavola, guarnite il piatto con foglioline di prezzemolo e fettine di limone. Questo fresco antipasto, assume un gusto completamente diverso con le alici marinate per pochi minuti in aceto e condite con olio sale ed un trito finissimo di cipolletta fresca prezzemolo e peperoncino. tratta da Molisenda 2009 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO Farmacia di turno CIPOLLA Piazza Cesare Battisti, 11 Tel. 0874.65391 Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ISERNIA Farmacia di turno SAN LAZZARO Via Tedeschi G., 39 Tel. 0865.299310 Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

TERMOLI Farmacia di turno CARUSO - Via Delle Querce, 1/F - Tel. 0875.751898 Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.746484

A D N E AG

ORARI

Oroscopo

TRENI

CAMPOBASSO-TERMOLI (DIRETTI)

Partenza Arrivo 06:02 07:52 06:49 08:39 09:35 11:25 12:20 14:11 14:12 16:02 17:14 19:04 17:40 19:30 18:23 20:13 20:55 22:45 TERMOLI-CAMPOBASSO

Ariete 21 mar - 20 apr

(DIRETTI)

Partenza Arrivo 05:46 07:36 06:25 08:15 12:08 13:58 13:22 15:12 14:30 16:20 16:00 17:50 17:14 18:55 18:40 20:30 20:40 22:30 CAMPOBASSO-ROMA TERMINI (NON DIRETTI)

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:00 06:24 06:54 13:00 14:15 16:25 18:00

Arrivo 07:48 09:16 10:47 16:03 18:13 20:02 21:00

Partenza Arrivo 05:45 08:53 08:25 11:40 14:10 17:16 14:15 18:00 16:25 19:25 19:35 22:50 ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

NAPOLI-CAMPOBASSO

(NON DIRETTI)

(NON DIRETTI)

Partenza 06:15 08:20 09:15 14:00 14:15 16:00 17:15 19:40

Arrivo 09:25 12:05 12:25 17:30 17:30 20:15 20:50 23:00

Partenza 05:03 05:51 12:14 12:40 14:15 17:30 19:43

Arrivo 08:35 08:55 15:25 16:02 17:10 20:30 22:35

Gemelli 21 mag - 21 giu

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,307,50-10,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,4510,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,5511,20-13,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,009,30-14,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,2513,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 -15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-5,30-6,15 (festivo)-6,30-6,45-7,00-7,45 -8,00-8,05 (anche festivo)-9,25-10,00 (festivo) 10,20-12,00-12,35-12,45 (festivo) -13,4514,10-14,15-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo) - 17,20 - 17,55 - 19,1020,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,10 (festivo)-6,25-6,40-6,55-7,40-8,15 -8,30 (festivo)-9,00-10,00-11,20-12,3012,40-13,30-13,45 -14,00 (anche festivo)14,10-15,20-15,55-16,20-17,10 -17,40 (anche festivo)-18,40-20,00 (anche festivo)-21,35 (festivo)-22,10 (anche festivo)-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 É STATA ISTITUITA L’AUTOLINEA STATALE: VENAFRO / ISERNIA / BOIANO / CAMPOBASSO / TERMOLI / RIMINI / CESENA / IMOLA / BOLOGNA IL SERVIZIO VERRÀ SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI: LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO 3.40 Venafro - 4.05 Isernia - 4.35 Bojano 5.00 Campobasso - 6.00 Termoli - 9.00 Area ser. Conero Est e Ovest - 10.20 Rimini 11.05 Cesena - 11.55 Imola - 12.40 Bologna DA BOLOGNA 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest - 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - Prima di affrontare qualsiasi discorso, dovrete prima riflettere sui modi e sui toni con i quali iniziarli, poiché sarà molto importante questo aspetto, per le persone che vi sono vicino e che non aspettano altro che voi riusciate ad esprimervi nel modo giusto! Soprattutto se poi non avete la possibilità di incontrare fisicamente la persona in questione! Toro - In questa giornata parlerete alle persone che vi sono vicino con maggiore intensità e basterà guardarvi negli occhi per capire che i discorsi che state affrontando vi sono particolamente a cuore. Non dovete vergognarvi dei vostri sentimenti, soprattutto se sono così puri e se potrebbero portare ad una buona svolta nelle vostre relazioni! Gemelli - Le stelle sono pronte a farvi provare delle sensazioni molto forti, ma tutto dipenderà dalle persone che avrete accanto, quindi cercate di selezionare! Non fate come al solito, ossia credere stupidamente che chiunque vada bene per passare una serata in compagnia, in quanto non c'è niente di più sbagliato che perdere un’occasione per la vostra superficialità! Cancro - In questa giornata potrebbe essere dura riprendere il lavoro e la solita routine quotidiana, ma sarete fortunati sotto un certo punto di vista, in quanto avrete affianco delle persone speciali che vi allieteranno il vostro rientro! Vi rederete conto che ci sono persone indispensabili nella vostra vita, che varrà la pena di ringraziare alla prima occasione! Leone - In questa giornata dovrete per forza tornare alla realtà, dopo giorni e giorni di relax, grazie alle vacanze! Si spera che torniate alla vostra vita di tutti i giorni con maggiori propositi, poiché anche se potrebbe sembrare stupido, voi ne avete proprio la necessità! Cercate di fare del vostro meglio per trovare la vostra strada! Vergine - In questa giornata sarete un po' misteriosi con le persone che vi sono intorno, poiché credete che sia meglio, per il momento, tenerle all'oscuro dei vostri piani, in quanto non avete idea di come possano prendere alcune vostre decisioni! Fate bene a tenere tutto per voi, poiché scarsamente potrebbero fidarsi di qualche mossa azzardata da parte vostra! Bilancia - In questa giornata sarà tempo di prendere una decisione, in quanto c'è qualcosa di irrisolto, che andrebbe definito al più presto! Anche se non conoscete tutte le conseguenze a cui alcune vostre azioni potrebbero portare, dovete decidere se rischiare o meno. Non abbiate mezze misure, poiché non sarà possibile accontentarsi! Scorpione - Potreste avvertire l'esigenza di fare qualche spesa in più, tanto per inaugurare il nuovo anno! Ricordate che questi non sono tempi semplici dal punto di vista finanziario, quindi va bene approfittare di qualche offerta, ma se dovesse diventare un’abitudine, cercate di fermarvi in tempo, poiché i soldi una volta spesi non potete recuperarli! Sagittario - In questa giornata, vi spingerete ancora una volta oltre con una persona che vi piae e quindi cercherete a tutti i costi di catturare la sua attenzione! Cercherete di fare i misteriosi e questa volta il giochino potrebbe anche riuscire, poiché la persona in questione potrebbe restare attratta dall'intrigo creato! Capricorno - In questa giornata non sarete molto propensi a considerare le regole che altre persone vorrebbero imporvi e questo non perché siete dei ribelli, ma semplicemente perché non riconoscete loro alcuna autorità. Dovreste quindi aprire una polemica sui metodi di queste persone, ma non in tutti i casi vi converrà farlo, quindi occhio! Acquario - Qualcuno in questa giornata, a cui tenete molto, potrebbe esprimere un proprio parere, che non troverà però riscontro in quello altrui e voi non dovreste difenderlo per partito preso, ma dovreste più che altro capire come mai queste hanno rifiutato di netto! Evidentemente c'è qualcosa di cui siete all'oscuro! Pesci - Qualcuno potrebbe pensare che voi abbiate bisogno di qualche consiglio e questo perché ha intravvisto nei vostri comportamenti, qualcosa che li ha spinti verso questa considerazione. Se al contrario, non ne avete bisogno, cercate di mettere subito le cose in chiaro, prima che questo qualcuno diventi invadente e siate costretti a reagire in malo modo!

23 ANNO III - N° 04 VENERDÌ 8 GENNAIO 2010



lagazzettadelmolise_8-01-10a