Issuu on Google+

Uxoricidio Scalabrino, processo l’11 giugno

Emergenza furti, controlli ed arresti sulle due province

CAMPOBASSO – Processo con rito abbreviato da svolgersi l’undici giugno. E’ la decisione del giudice Teresina Pepe sull’uxoricidio avvenuto il 17 ottobre 2008 in via Veneto. Sul banco degli imputati dovrà salire Antonio Scalabrino accusato di aver ucciso la moglie. A pag. 4

CAMPOBASSO – E’ lotta ai furti sia in provincia di Campobasso che di Isernia. Nel capoluogo di regione tre persone sono state arrestate per taccheggio nei supermercati mentre nella città pentra sono stati eseguiti controlli a tappeto che hanno portato anche ad altri risultati. Servizi a pag. 4

ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Buon Caffè

Sta pagato Siamo stati facili profeti. Ancora ieri la seduta del Consiglio regionale è saltata per mancanza del numero legale. In parole povere è dall’inizio del mese che non si ha più una riunione consiliare. Eppure tutto questo ha un costo e non parliamo di bruscolini. Ogni consigliere regionale costa alla comunità oltre diecimila euro, più rimborsi vari dal telefonino, al portaborse e finire alle spese del gruppo. Che fa raddoppiare la cifra. Ed è mai possibile che in un mese non si sia trovato il tempo per potere svolgere una seduta del Consiglio? Possibile che non ci siano argomenti tali da potere essere discussi? Eppure, purtroppo, la società molisana ha tantissimi problemi che attendono di vedere indicate le strade solutive. E, poi, ogni seduta consiliare ha un suo costo anche se non si tiene. E finisce con il pesare sulle tasche di quanti attendono risposte politiche e non screzi a distanza o battute da caffè. C’è qualcuno, però, che sembra avere dimenticato il perché si è candidato, è stato eletto ed in virtù del mandato ricevuto dovrebbe impegnarsi a favore della sua comunità. Invece Consigli a vuoto e buonasera. Tanto “sta pagato”. Buon caffè. Il Forbiciastro

Moreschi: “Solagrital pronta al rilancio” IL TAPIRO DEL GIORNO A VINCENZO GRECO

Più che un consiglio comunale sembrava un mercato coperto. Grida, urla e gesti di insofferenza hanno condito i lavori consiliari del municipio di Termoli. Ad assistere numerosi cittadini che eccitatesi dalla bagarre venutasi a creare non hanno perso tempo a dare sfogo ai propri malumori. E allora vai giù duro, nell’emiciclo è scoppiata una vera guerra fatta di accuse, minacce e richieste di dimissioni di alcuni assessori della giunta guidata da Vincenzo Greco. Una spettacolarizzazione della politica senza precedenti nella storia amministrativa della cittadina adriatica.

L’OSCAR DEL GIORNO A GABRIELE MELOGLI E’ stato bravo a far quadrare i conti dell’amministrazione comunale di Isernia. Il Sindaco, Gabriele Melogli non sta nella pelle, la sua soddisfazione di aver regalato ai suoi concittadini una serie di conti in ordine la esprime in modo quasi fanciullesco. Bravo, diciamo anche noi della Gazzetta a Melogli di aver rispettato il patto di stabilità per l’anno 2008. Adesso, col vento in poppa il sindaco si prepara ad investire questo importante risultato anche per il 2009, con buona pace a quanti, dall’alto dei loro nidi gracchiavano funesti lo scivolone finanziario dell’ente.

www.gazzettadelmolise.com 18.000 copie in omaggio


REGIONE Tavolo tecnico alla presidenza della Giunta regionale. Congelamento dei debiti e credito dalla Finmolise

Iorio: “La Ittierre va rilanciata e i produttori salvati” Task force in giunta regionale del Molise per salvare in estremis la Ittierre. Accesso al credito, consolidamento dei debiti con le banche e intervento della Finmolise. Questi i punti decisivi della strategia del presidente Iorio e della giunta.

Quotidiano del mattino Registrazione al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 DIRETTORE RESPONSABILE Angelo Santagostino A.I. COMMUNICATION SEDE LEGALE via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 E-mail: lagazzettadelmolise@tin.it Sito internet: www.gazzettadelmolise.com

STAMPA: Tipografia Poligrafica Ruggiero Avellino

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

2 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009

Tavolo tecnico presso la presidenza della regione Molise sulla questione Ittierre. Una riunione affollata e alla quale hanno preso tutte le parti interessate. E’ stato il presidente della giunta regionale, Michele Iorio, a portare all’attenzione delle parti le proposte che il governo regionale ha messo sul tavolo nel tentativo di arginare le difficoltà dei fasonisti molisani e la possibilità di accedere al credito per le nuove lavorazioni. si procederà con la richiesta di consolidamento del debito dei fasonisti con le banche. Anche se il grosso peso finanziario è quasi tutto concentrato presso banca Ifis cosa che potrebbe maggiormente rendere meno complesso l’operazione dovendo trattare con un unico soggetto finanziario che opera proprio nel campo degli investimenti per le imprese. Il secondo passaggio e’ quello relativo all’apertura di una linea di credito con la Finmolise per le nuove lavorazioni. Linea di credito che non potra’ superare i 50mila euro. Due passaggi tecnici che potrebbero evitare azioni immediate di richiesta di rientro da parte della banca e, contemporaneamente, la certezza di liquidità per un nuovo processo di lavorazione. “Abbiamo discusso con i commissari”- ha detto il presidente Iorio“e c’e’ la volontà di operare al meglio per garantire l’attività produttiva dello stabilimento di Pettoranello”. Per le parti si tratta di segnali positivi anche se in campo vanno messi anche altri strumenti tecnici per la piena ripresa dell’attività produttiva molisana. per i dipendenti, invece, la Regione ha predisposto un ampio ventaglio di ammortizzatori sociali concordati con i ministeri competenti. Iorio ha anche riferito che è intenzione dell’esecutivo attivare tutte le procedure necessarie per far si che, sia con l’anticipazione della Finmolise,

Casa, premier dice testo falso ROMA - Il piano casa si fermerà alle case mono e bifamiliari e alle costruzioni da rifare. Lo ha detto Berlusconi, che sta preparando un ddl. “Il testo circolato - ha spiegato - non è quello a cui avevo lavorato. Alle 5 avrò una sessione per varare un ddl che affiancherà il decreto, che sarà quello definitivo”.

che con gli altri provvedimenti di garanzia del credito presso le banche, vengano tutelati gli interessi dei dipendenti dei fasonisti, dei fornitori e dei trasportatori. Il commissario Chimenti nel suo intervento, dopo essersi posto in-

sieme agli altri suoi colleghi in piena collaborazione nell’attuazione delle iniziative per sostenere l’indotto del gruppo che amministra, ha ringraziato il presidente Iorio e la regione Molise per la tempestività e l’operativa

incisività dimostrata al fine di sostenere il complesso programma di ripresa e di rilancio dell’Ittierre e dell’It-holding che si vuole realizzare. “Siamo consapevoli dello straordinario impatto che il gruppo Ittierre e il suo indotto – ha ancora detto iorio hanno sull’economia molisana e più in generale nel comparto tessile nazionale. per questo ci stiamo muovendo di pari passo con il governo nazionale e con le altre realtà interessate dalla crisi Itterre e It-holding. stiamo mettendo in campo misure concrete che ci auguriamo sortiscano l’effetto di mantenere la produzione in Molise e di gettare per il futuro i presupposti affinché questa possa crescere e implementarsi con nuove commesse scaturenti da nuovi importanti mercati che il gruppo Ittierre e it-holding, una volta risanato, potrà conquistare. E’ chiaro - ha concluso il presidente Iorio - che la nostra azione ora e’ rivolta proprio verso le parti meno garantite come i fasonisti, gli autotrasportatori e quanti contribuiscono all’attività produttiva”.

Consiglio regionale, fumata nera Pietracupa convoca i capigruppo Il Consiglio Regionale programmato per la giornata di ieri si è concluso alle ore 16:30 ed è stato riconvocato per martedì prossimo. Il Presidente del Consiglio, Mario Pietracupa, nel prendere atto dell’assenza dell’intero esecutivo, impegnato in attività istituzionali urgenti, ha fatto proprio la richiesta di una convocazione apposita della Conferenza dei Capigruppo, subito fissata per oggi pomeriggio alle ore 18:00. Ciò al fine di armo-

nizzare quanto più possibile i lavori dell’Assemblea in modo da consentire all’Esecutivo di svolgere il ruolo di governo regionale ed all’Assemblea i compiti ad essa affidati dallo Statuto regionale. Il Presidente ribadisce che un dibattito quanto più proficuo ed approfondito in aula non può che essere considerato doveroso nel rispetto delle forze politiche e dei cittadini molisani da esse rappresentate.

Vendola, Berlusconi geniale BARI - “Berlusconi è un individuo geniale”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, ospite di Radio3. “E' una persona che ha veramente dei tratti strabilianti, un self made man che riesce a costruire un'intera epopea della vita culturale nazionale”. “E' un prototipo di uomo nuovo - ha sostenuto il leader del Movimento per la sinistra - che si e' saputo imporre sulla scena italiana'.


REGIONE Dante Di Dario e Raffaele Moreschi sono propositivi ed ottimisti

Solagrital e Regione, scommessa vincente Dante Di Dario e Raffaele Moreschi: per dodici anni abbiamo fatto da soli ora la stretta creditizia ci obbliga a chiedere l’intervento pubblico Ma sarà solo un prestito Dante Di Dario e Raffaele Moreschi sono propositivi ed ottimisti. La crisi della Solagrital è solo una crisi finanziaria. La causa? Presto detto: la stretta creditizia che ha sconvolto tutto il sistema bancario internazionale. Le banche non prestano più soldi e allora è fondamentale l’aiuto pubblico. Lo fa Obama in America, Brown in Inghilterra, perché Iorio non lo può fare in Molise? Del resto saranno solo soldi dati in prestito. Quindici milioni che la Regione finalizzerà alla ricapitalizzazione della Solagrital, ma che saranno restituiti in quindici anni dal socio privato che si impegna a ricomprare, già da ora, le quote sociali regionali nel corso dei prossimi quindici anni. Quello che serve ora è fare presto. Presto perché un qualunque ritardo potrebbe pregiudicare il futuro del Polo avicolo molisano. Tradotto millecinquecento posti di lavoro e di questi tempi nessuno se lo può permettere. Perciò la Regione deve darsi da fare per non bruciare una simile risorsa. Intanto, Raffaele Moreschi, presidente della Solagrital ha scritto una lettera aperta: “Si sono diffuse nei giorni scorsi

notizie infondate, secondo le quali la Regione Molise, avrebbe investito in Solagrital intenti somme e i privati avrebbero sperperato le risorse. Così non è. È vero il contrario. La Regione Molise con l’intervento dei privati ha avuto consistenti ritorni e vantaggi finanziari. All’uopo preciso: 1. La Solagrital è stata costituita nell’anno 1997 e da allora ha la seguente composizione societaria: ERSAM 4.644.00 euro pari al 74.99% del capitale Privati 1.542.840 euro pari al 24,90% del capitale Allevatori 7.708 euro pari al 0,01% del capitale 2. L’ERSAM ha quindi immesso capitali in Solagrital nel 1997, per un totale di 4,6 milioni di euro. I soci privati hanno rinunciato a crediti nei confronti dell’ERSAM per circa 5,6 milioni di euro e liberato ipoteche per circa 18 milioni di euro (vedasi atto Notaio Greco del 14 settembre 1999, nonché atto Notaio Ricciardi del 16 giugno 1998 e atto autenticato del Notaio Greco del 24 settembre 1999). Per cui in sostanza, la Regione Molise sino al 2007 non solo non ha messo un euro in Solagrital, ma si è avvantaggiata guadagnando 1 milione di euro. Voglio con orgoglio e soddisfazione precisare che, l’operazione Solagrital Molise è stata lam più bella e proficua esperienza della collaborazione pubblica privata. Sicuramente uno dei più grandi successi verificatosi in tutta Italia. 3. Solagrital in 12 anni di attività pur assicurando lavoro ad oltre 1.500 persone, non ha mai ricevuto somme al di fuori di 2 milioni di euro (2007) per prestito erogato in seguito all’influenza avaria di cui 900.000 euro già restituiti con la distruzione di prodotti e di 5 milioni di euro ricevuti

Andreotti, figurine utili anche oggi ROMA - “Le figurine sono utili ai bimbi anche oggi”. Così Andreotti intervistato dal nuovo canale YouTube della Panini sulla collezione Calciatori. E a chi gli chiede quale potrebbe essere il 'ruolo calcistico' dei maggiori personaggi della scena politica nazionale ribatte: “Forse li vedrei molto in panchina!”

nel dicembre del 2008, di cui la Solagrital è stata solo tesoriera, in quanto interamente trasferiti ai dipendenti, allevatori e ai trasportatori. Al contrario, durante l’influenza aviaria, altre regioni hanno erogato ai nostri concorrenti ingenti aiuti. Tutti i costi della cooperativa durante l’influenza aviaria sono stati sostenuti da Arena, affrancando da ogni problema Regione, dipendenti ed allevatori. 4. Si ribadisce che le cause delle attuali difficoltà sono dovute a: due epidemie di influenza aviaria l’incendio di uno stabilimento il caro cereali del 2008 la crisi finanziaria e la conseguente stretta creditizia 5. Durante questi anni le perdite sono state ingenti e la Regione Molise non è mai intervenuta. Il capitale iniziale conferito dalla Regione Molise sarebbe stato perso in pochi mesi se non ci fosse stato il socio privato che,

come sempre, è intervenuto apportando risorse complessive per diverse decine di milioni di euro. (Stiamo facendo fare una certificazione dalla società di revisione) 6. La cooperativa ha chiesto aiuto solo in seguito al perdurare della stretta creditizia, perché in assenza di tale situazione ce l’avrebbe fatta come in passato senza chiedere nulla alla Regione Molise, (socio di maggioranza) per quasi dodici anni. 7. Eurocibus è stata conferita a titolo di contributo dato dal socio privato e/o integrazione prezzo quindi non è stata mai pagata dalla Solagrital. I crediti di Solagrital nei confronti di Arena, ammontano a 21 milioni di euro e sono pari a tre mesi di forniture, come da normali condizioni commerciali. 8. La cooperativa pur in condizioni esterne molto negative è stata gestita dal CDA in modo efficiente e trasparente 9. La stretta creditizia sta facendo sentire in modo drammatico i suoi effetti, che al pari delle

Ronde, provvedimento verso la Camera ROMA - La commissione Giustizia della Camera ha ultimato l'esame degli emendamenti al decreto-ronde, che ora dovrà passare il vaglio dell'aula. Pd, Idv e Udc hanno votato contro il provvedimento, mentre la maggioranza si è espressa a favore, anche se si è divisa su un emendamento relativo a Telecom. La Lega ha votato insieme al centrosinistra e l'emendamento non è passato.

strumentalizzazioni e delle disinformazioni lacerano l’azienda e ne compromette la tenuta 10. La filiera avicola molisana ed il suo cliente (Arena Spa) sono una risorsa preziosa ed importante per la regione Molise e per il paese che non si può perdere. Il Gruppo Arena nel suo complesso, partecipa alla formazione del PIL regionale con un apporto pari al 5,5% (Fiat del 3,1%, Ittierre, che purtroppo non c’è più, del 7,5% - fonte de Il Sole 24 ore del 18.03.2009) 11. Con l’attuazione del piano Solagrital incrementerà la forza lavoro di Bojano di circa 250 unità 12. Con la ricapitalizzazione della Solagrital e con l’ingresso della JP Morgan in Arena, c’è l’assoluta certezza che i due gruppi sono in condizioni di essere competitivi nel medio e lungo periodo raggiungendo l’equilibrio economico e finanziario. I piano industriale che attesta ciò è stato certificato da uno dei più autorevoli economisti del paese 13. Chiunque voglia delucidazioni, prima di mettere in giro notizie infondate che danneggiano in modo irreparabile l’azienda e soprattutto il posto di lavoro di oltre 1.500 persone, può contattare il seguente numero telefonico 0874750201 e chiedere del sottoscritto. Fornirò tutte le spiegazioni richieste. 14. Dal canto mio, ho servito la Cooperativa per oltre 12 anni, con grande dedizione, rispetto per questa regione e affetto per le migliaia di persone che hanno lavorato con me in questi anni, spirito di sacrificio e diamantina trasparenza come tutti i miei collaboratori, affrontando e superando in questi anni momenti difficili e portandola sempre al successo. Farla cadere ora sarebbe un danno incalcolabile per tutta la regione Molise e forse per il paese”. Ignazio Annunziata

3 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009


CAMPOBASSO Lo ha deciso il giudice Teresina Pepe accogliendo le richieste della difesa

Uxoricidio Scalabrino, processo a giugno L’udienza si svolgerà attraverso il rito abbreviato Sarà condizionata da un esame psicologico sull’imputato

CAMPOBASSO – Processo con rito abbreviato da svolgersi l’undici giugno davanti al gup del tribunale del capoluogo. E’ la decisione del giudice Teresina Pepe sull’uxoricidio avvenuto il 17 ottobre 2008 in via Veneto a Campobasso. Sul banco degli imputati dovrà salire Antonio Scalabrino accusato di aver ucciso la moglie Marisa De Bene-

Falso, Orazio Ciliberti condannato ad un anno FOGGIA – Orazio Ciliberti, sindaco di Foggia e magistrato presso il Tar Molise, é stato condannato a 1 anno, con pena sospesa: era accusato a vario titolo di peculato, calunnia e falso. I giudici hanno riconosciuto colpevole il primo cittadino per due ipotesi di falso mentre lo hanno assolto da tutte le altre accuse. L'inchiesta era relativa alla retrodatazione del decreto sindacale di nomina del consiglio di amministrazione dell’Amgas, l’Azienda erogatrice di gas e per un telefonino preso a noleggio dal Comune e assegnato dal sindaco ad una sua consulente che lo avrebbe utilizzato per chiamate private. Il Tribunale di Foggia ha riconosciuto il primo cittadino colpevole per il falso di una bozza sulla nomina del consiglio di amministrazione dell’Amgas e per una lettera che il Ciliberti avrebbe scritto per garantirsi l’impunità del peculato. Nell’inchiesta erano coinvolti anche il capo di Gabinetto del Comune di Foggia, Angelo Masciello, condannato a 6 mesi con pena sospesa e l’ex consulente del comune l’avvocato Lucia Murgolo,condannata a 1 anno, anche lei con pena sospesa.

4 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009

deciso di uccidere. Una procedura che non corrisponde affatto alla perizia psichiatrica. Potrà però specificare in che contesto Scalabrino ha deciso di uccidere sua moglie e in quali circostanze è maturato il delitto. La pubblica accusa ha sempre sostenuto che si trattasse di omicidio premeditato. Le difese si sono invece appellate al delitto d’impeto. La volontà di uccidere sarebbe nata quando la moglie era rientrata in casa dopo una partita a burraco con le amiche. Tre colpi di fucile partiti proprio quando la donna si affacciava all’uscio dell’abitazione. Al delitto hanno assistito anche i due figli. I parenti di Marisa De Benedittis si costituiranno parte civile tramite l’avvocato Carmine Verde. Scalabrino fino alla data del processo resterà recluso nel penitenziario di via Cavour. Pentito del gesto compiuto non si è mai appellato al Riesame per ottenere la libertà. Viviana Pizzi

dittis con tre colpi di fucile. La richiesta di questo particolare rito era stata presentata dai difensori Domenico D’Antonio e Fabio Albino (nella foto) . Ha seguito quella di rito immediato avanzata quindici giorni prima dal pubblico ministero Rossana Venditti. Secondo il sostituto procuratore le prove raccolte durante le indagini preliminari erano sufficienti per inchiodare il colpevole alle sue responsabilità ed evitare il processo in Corte d’Assise. Lo stesso hanno pensato gli avvocati difensori che, per ridurre di un terzo la pena al loro assistito, hanno richiesto l’abbreviato. Anche in caso di riconoscimento della premeditazione dell’omicidio infatti Antonio Scalabrino non dovrebbe rischiare più di trenta anni di carcere. Questo è il massimo della pena con il procedimento scelto. Ma ci sarà un condizionamento all’esito del giudizio. E’ legato ad un esame psicologico sull’imputato. Si dovrà stabilire come stava Scalabrino quando ha

In Corte di appello l’omicidioVenuti La sentenza sarà emessa il 26 maggio CAMPOBASSO – In primo grado Guerino Galasso è stato condannato a 18 anni e sei mesi di reclusione per l’omicidio di Raffaele Venuti. La sentenza del gup di Larino è arrivata ad aprile 2008 mentre il delitto è maturato a Portocannone il 3 gennaio 2007. Il 26 maggio il procedimento arriverà davanti alla Corte d’Appello di Campobasso. Anche in questo caso si svolgerà con il rito abbreviato. A proporre la revisione della sentenza è stato proprio il suo legale Joe Mileto. In primo grado è stato sostenuto che Guerino Galasso avrebbe ucciso per ragioni economiche Raffaele Venuti. Sarebbe accaduto per un debito insoluto. La versione dell’avvocato è invece diversa. Secondo quest’ultimo l’imputato avrebbe agito per legittima difesa. Quando si erano incrociati

sulla strada di collegamento tra Portocannone e Campomarino Venuti avrebbe minacciato Galasso per riottenere la somma di denaro. Secondo quanto raccontato avrebbe detto qualcosa anche sulle figlie gemelle dell’omicida. L’imputato aveva sentito la minaccia di morte su di se e sulla sua famiglia. Per questo motivo avrebbe imbracciato il fucile e fatto fuoco. La vittima è morta pochi istanti dopo. L’avvocato Mileto ha anche sostenuto che Guerino Galasso non avrebbe agito con premeditazione. Molte lettere inviate dal carcere dimostrerebbero proprio questa circostanza. L’omicida si direbbe anche pentito. La sentenza di secondo grado sarà emessa proprio il 26 maggio. Il procedimento si svolgerà a porte chiuse. Viviana P

Ruba al Famila, 42enne lituano in manette

Tentato furto all’Oasi, due arresti

CAMPOBASSO – Ha rubato quattro piastre per capelli da 250 euro. Per questo motivo è S.A.., 42enne, cittadino lituano è finito in manette. senza fissa dimora, pluripregiudicato. Preso di mira il supermercato “Famila” . L’uomo non si era però accorto della presenza di un maresciallo in borghese che lo ha bloccato. Si trova recluso nel carcere di via Cavour.

CAMPOBASSO - Tentato furto aggravato: per questo reato sono stati arrestati i napoletani , F.A., 38enne e A.M., 32enne. Sono stati pizzicati all’interno del supermercato Oasi. I due hanno tentato di disfarsi di 5 bottiglie, per un valore di 200 euro circa. Sono stati prontamente bloccati. Sulla loro Opel Astra in loro uso è stato rinvenuto materiale idoneo all’antitaccheggio.


CAMPOBASSO Da alcune sere tratti di importanti arterie stradali rimangono al buio completo

Campobasso, illuminazione a go-go Cittadini e automobilisti lamentano disagi e preoccupazioni per l’interruzione della luce La città piomba nel buio. Non è il titolo di un film, ma la cruda realtà che da un po di tempo caratterizza le serate campobassane. La paura corre sul filo. Anche questo non è un titolo di sceneggiato poliziesco, ma la sensazione dei cittadini che percorrono le vie prive di illuminazione. E di Fabio che fa? Campagna elettorale. CAMPOBASSO - Più ombre che luci. Campobasso, città sempre drammaticamente abbandonata, ora anche l’illuminazione a go-go per varie strade cittadine. Imperversa da svariate sere la tecnica dello spegnimento forzato o non voluto delle lampade illuminanti di tratti di strada. Fu l’amministrazione Massa nel 2003 ad affidare a privati la gestione della illuminazione pubblica. Il motivo era quello di risparmiare sui costi di gestione e con il risparmio dare più impianti a Campobasso in particolare nelle contrade. Ad oggi sono poche le contrade degnamente illuminate mentre nella città la luce viene addirittura spenta. Le lamentele e la paura di automobilisti e pe-

tadina è sbagliato. Occorre rivedere tutta la rete elettrica di Campobasso, ci sono zone senza la dovuta illuminazione, al riguardo, sembra addirittura che negli anni prima dell’affidamento dell’appalto gli stessi pali emanassero più luce. Siamo sì, in un clima di austerità anche per quanto riguarda il contenimento dei consumi, ma pensare di abbassare la luminosità per risparmiare a discapito della pubblica incolumità sembra davvero fuori luogo. Eppure non poco tempo fa, fu lo stesso assessore ai lavori pubblici del comune di Campobasso Emilio

Paolone a puntare il cannone della propaganda affermando che le contrade avrebbero avuto la giusta considerazione in particolare quelle di la Foce, Lama Bianca, Lupara, Mascione e Cese e affermando anche che Campobasso, in particolare via Puglia, avrebbero avuto il potenziamento dell’illuminazione. Oggi, purtroppo rimane solo il buio. Morello Morellato

doni non si contano. In particolare vengono da quelle persone che nonostante il servizio di autobus, preferiscono camminare a piedi recandosi dalla periferia al centro della città, e che all’improvviso non riescono nemmeno a vedere dove mettono i piedi. Che dire poi della sicurezza personale? Zero. Considerando tutti gli accadimenti negativi che stanno recentemente avvenendo in tutta Italia, avere timore è legittimo. I cittadini si chiedono cosa stia facendo il Comune e perché non interviene. Lasciare al buio alcuni tratti di strada con la speranza che nessuno reclami solo perché l’interruzione di energia elettrica riguarda solo alcune zone della periferia cit-

Nuovi finanziamenti per le PMI Marcia mondiale per la pace Marinelli risponde alla sfida Costituzione del comitato CAMPOBASSO - Il Comitato Tecnico Regionale dell’Artigiancassa ha approvato il finanziamento di 146 operazioni di credito e di leasing in favore delle imprese, attivando investimenti per oltre 11 milioni. Le imprese interessate appartengono a tutti i settori produttivi in quanto la Regione ha esteso i benefici economici gestiti dall’Artigiancassa alle piccole e medie imprese di tutti i settori produttivi, ovvero artigianato, commercio, industria, aziende turistiche e servizi. Esprime soddisfazione l’Assessore Regionale alle Attività Produttive e Turismo, Franco Giorgio Marinelli: “Questa – egli dice – è una prima e concreta risposta della Regione Molise alle sfide del momento di crisi che viviamo, e che vede l’Ente impegnato a concedere tutti gli aiuti possibili al tessuto produttivo. Tali intenzioni si concretizzano in una molteplicità di finanziamenti rivolti all’innovazione tecnologica, all’acquisto di macchinari, alla formazione di scorte, nonché alla possi-

Internet, record per le italiane Navigano più di tutte in Europa Donne sempre più on line. Le italiane dedicano infatti alla navigazione su internet circa un'ora al giorno in più rispetto alle donne degli altri Paesi europei, in media 3 ore e 20 contro 2 ore e 36. E' il risultato della ricerca condotta da Tsf Sofres e da 'alfemminile.com' nel corso del 2008 per la divisione Marketing Services di 'Buongiorno', multinazionale del digital entertainment.

bilità di consolidamento del debito”.“L’Artigiancassa in particolare – aggiunge l’Assessore – costituisce lo strumento più veloce di aiuto alle piccole e medie imprese, in quanto, attraverso essa, abbiamo tempi di erogazione dei benefici che non superano i sessanta giorni.”Attualmente il Fondo Artigiancassa ammonta a circa 2 milioni e può sviluppare investimenti per circa 15 milioni. In tempi brevi, però, sarà operativo il PAR FAS Molise, grazie al quale il Fondo potrà essere implementato di ulteriori 3 milioni.Le informazioni dettagliate potranno essere acquisite presso la stessa Artigiancassa (tel. 0874 96955), come pure presso quasi tutti gli Istituti di Credito, nei quali sarà pure possibile accendere le relative pratiche. Le informazioni sono pure reperibili presso l’Assessorato Regionale alle Attività Produttive, Servizio Commercio e Artigianato, e saranno a breve termine sintetizzate in un’apposita brochure di cui sarà data diffusione capillare.

CAMPOBASSO - Inizierà nel pomeriggio di oggi a partire dalle ore 18 presso l’U.PAX, l'ufficio della Pace di Campobasso sito in via V. Veneto, 21 il primo incontro con associazioni, operatori scolastici, artisti, istituzioni ed individui che vogliono formare il Comitato promotore molisano per la promozione della Marcia Mondiale ed iniziare così ad ideare insieme delle iniziative per contribuire a questo grande progetto. L’incontro è aperto a tutti gli interessati. La Marcia Mondiale per la Pace e la Nonviolenza, lanciata da “Mondo senza guerre” e da moltissime altre organizzazioni, istituzioni e individui in tutto il pianeta, partirà il 2 ottobre 2009 – compleanno di Gandhi dichiarato dall’ONU “Giornata internazionale della Nonviolenza da Wellington in Nuova Zelanda e percorrerà in 3 mesi sei continenti ed oltre 100 paesi. La Marcia terminerà a Punta de Vacas, sulle Ande argentine, il 2 gennaio 2010.La marcia ha lo scopo di creare una coscienza nonviolenta globale, che porti allo smantellamento degli arsenali nucleari, alla fine delle guerre come mezzo per risolvere conflitti e ad un rifiuto universale di tutte le forme di violenza (fisica, economica, razziale, sessuale, psicologica).

Un gel e batteri Ogm contro l’Aids Il primo alleato contro l’infezione da Hiv è sempre, allo stato attuale dell’arte, l’utilizzo del profilattico. Sono però allo studio alcune alternative che fanno ben sperare per il futuro: tra queste ci sono alcune sostanze ad azione microbicida che la donna potrebbe usare localmente per proteggersi dall'infezione.

5 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009


CAMPOBASSO La Coldiretti Molise potenzia l’attività di assistenza ai lavoratori stagionali

Agricoltura, arrivano gli stranieri Pronte le domande di ingresso, disponibili anche telematicamente Col via libera da parte del Governo all’ingresso di 80mila lavoratori extracomunitari anche nel Molise l’associazione di categoria si attrezza per organizzare al meglio l’incontro tra la domanda e l’offerta. CAMPOBASSO - Con la firma del presidente del Consiglio è arrivato il via libera all'ingresso di 80mila lavoratori stagionali, fortemente atteso nelle campagne dove stanno per iniziare i lavori primaverili. La Coldiretti Molise ricorda che anche quest'anno è prevista la procedura informatica, con domande di ingresso on line che evitano

le lunghe file del passato alle poste, e, considerato che la Coldiretti lo scorso anno è stata l'associazione che ha presentato il maggior numero di domande a livello nazionale, ha potenziato in regione la sua assistenza ed è impegnata nelle proprie strutture territoriali del Molise a raccogliere le richieste dei datori di lavoro, per i quali il reperimento di manodopera è ancora un problema, nonostante le attuali difficoltà di occupazione in Italia. La Coldiretti Molise sollecita ora la rapida pubblicazione del provvedimento in gazzetta ufficiale e la necessaria ripartizione delle autorizzazioni di ingresso tra le regioni poiché la mancanza di personale adeguato rischia di danneggiare settori di grande rilevanza per il Made in Italy agroalimentare. La maggioranza dei lavoratori stagionali extracomunitari - sottolinea la Coldiretti Molise – troverà, infatti, occupazione in agricoltura, che insieme al turismo e all'edilizia è il settore con maggiori opportunità occupazionali per questi lavoratori sopratutto per le grandi campagne di raccolta delle principali produzioni agricole. La presenza di lavoratori stranieri, evidenzia la

“Adotta un papà nel sud del mondo” Rassegna musicale a scopo benefico Questo pomeriggio, presso la sala conferenze della Biblioteca Provinciale "P. Albino" a Campobasso alle ore 18:30 si terrà una conferenza stampa per presentare la rassegna musicale "Di Venere e d’Arte" a sostegno dell’iniziativa benefica "Adotta un papà nel Sud del mondo". Il progetto coinvolgerà, venerdì 27 marzo, cinque comuni della provincia di Campobasso ed altrettanti artisti molisani che si esibiranno per contribuire alla causa. I dettagli saranno resi noti nel corso dell’incontro con la stampa al quale prenderà parte da Roma, la Sign.ra Nicoletta Happacher, res p o n s a b i l e dell’associazione "Civiltà dell’Amore".

6 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009

Ogni uomo (e donna) ha un prezzo Quanto “vale” in denaro la nostra vita? Al di là del valore intrinseco dell’esistenza, non calcolabile e uguale per tutti, è evidente che il peso in moneta sonante non è lo stesso per ciascuno di noi. Ora esiste addirittura un sito Internet che, grazie ad un apposito test, si preoccupa di calcolare al centesimo il controvalore economico di un individuo. Il sito, che con pragmatismo tutto americano si chiama “Human for sale”.

Coldiretti Molise, è una realtà anche nella nostra regione ed incominciano anche a sviluppare le imprese di immigrati che nel Molise, al 30 giugno 2008, risultano essere 154, di cui 44 gestite da donne. In merito alle rimesse degli immigrati, nel periodo 19952007, gli immigrati soggiornanti in Molise hanno inviato nei paesi di origine circa 42.900.000 euro. Un notevole incremento c'è stato anche sul numero di alunni stranieri nelle scuole molisane. Rispetto all'anno scolastico 2006-07, quando si contavano circa 746 alunni stranieri, nell'anno 2007-08 il numero è cresciuto a 985 alunni stranieri, un incremento del 32%. La scuola dell'infanzia ha visto un incremento di alunni stranieri di quasi il 46%, la primaria e la secondaria di I grado di quasi il 34%, mentre la secondaria superiore del 19%. La nazionalità più rappresentativa nelle scuole è quella romena (27%), seguita da quella marocchina (19%), poi albanese, polacca e ucraina. La Coldiretti Molise comunica che ha attivato i propri uffici per dare assistenza per i permessi di soggiorno ed il ricongiungimento familiare dei lavoratori anche non agricoli.

Incontro “No fumo, No alcool” L’Associazione Vivi il Tuo quartiere Colle dell’Orso ha organizzato un dibattito sul tema delle tossicodipendenze dal titolo “No fumo, No alcool”. Quest’incontro è una parte del progetto finanziato dalla Regione Molise, Assessorato alle politiche sociali, che verrà illustrato il giorno stesso. L’incontro, organizzato dal presidente dell’associazione Cav. Salvatore Molinaro, è previsto Giovedi 26 marzo 2009 alle ore 10, presso i locali di Via Calabria a Campobasso. I dottori del Sert e Padre Lino Jacobucci, della comunità terapeutica La Valle di Toro, terranno un dibattito sui temi dell’alcol e della droga, per spiegare i rischi e le conseguenze che le droghe producono, soprattutto tra i giovani.Inoltre sarà presente anche chi, con la propria testimonianza diretta, potrà spiegare cos’è la droga e quali danni provoca.Interverranno inoltre l’Assessore regionale alle politiche sociali Fusco Perrella e il

Sindaco i Campobasso Di Fabio ed i vertici dell’Asrem.Parteciperanno, oltre ai volontari dell’Associazione, i ragazzi del centro di

formazione CSFO, alcune classi dell’istituto per Geometri di Campobasso, l’associazione Anfass e l’Unione Italiana Ciechi.

Usi, quando sostituivano le normative di legge La Camera di commercio ne presenta la raccolta CAMPOBASSO- La Camera di Commercio di Campobasso ha elaborato la nuova Raccolta degli Usi praticati nella provincia di Campobasso. Gli usi, come è noto, sono comportamenti generali e consolidati osservati dalla collettività nella convinzione di adempiere ad una prescrizione giuridica obbligatoria e pertanto si sostanziano in una fonte normativa cui fa riferimento allorché manca una specifica disciplina legislativa o quando sono espressamente richiamati da una norma. Gli usi pertanto danno certezza e trasparenza ai rapporti giuridici individuando in buona sostanza regole attestatesi nella prassi dei vari ambiti commerciali. La Raccolta è il risultato di un lungo lavoro di revisione di una apposita Commissione provinciale affiancata da Comitati Tecnici formati da esperti dei settori economici oggetto di revisione, cui va il nostro plauso e ringraziamento per le attenzioni e lo scrupolo con cui sono state esaminate le dinamiche degli usi praticati nella nostra provincia.

Che orga...nismo! Le lavoratrici e i lavoratori del sesso hanno fondato il "Sindacato francese del lavoro sessuale", il primo del suo genere. Per l'inaugurazione sono scesi in piazza a Parigi, nello storico e noto quartiere a luci rosse di Pigalle. Fra le principali richieste che il sindacato pone al governo c'è l'abrogazione della legge sull'adescamento passivo e una legislazione che riconosca i diritti dei lavoratori del sesso.


Meteo Campobasso Mattino Pomeriggio Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta “Peparulesse a la candra” “Peparulesse” a piacere q. b. di aceto di vino bianco Per questa preparazione occorre una quantità di “peparulesse”, sode ed integre, proporzionata alla grandezza della “candra”. Lavate le “peparullesse, asciugatele e sistematele intere nella “candra”, avendo l’accortezza di non lasciare spazi vuoti. Ponete sul fuoco una pentola con uguale quantità di acqua ed aceto, portate a bollore e versate il liquido sulle “peparulesse”, fino a ricoprirle. Chiudete con un coperchio e, nei giorni successivi, controllate il livello del liquido e, se necessario, aggiungete aceto puro e conservate la “candra” in luogo fresco. tratta da Molisenda 2009 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO Farmacia di turno NERILLI Via Monforte, 2 Tel. 0874.311373 Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ISERNIA Farmacia di turno FORTINI P.zza G. Carducci, 15 Tel. 0865.414123 Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.414143

TERMOLI Farmacia di turno CENTRALE - C.so Nazionale, 102 - Tel. 0875.702492 Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.746484

A D N E AG

ORARI

Oroscopo

TRENI

CAMPOBASSO-TERMOLI Partenza Arrivo Feriale 06:02 07:40 06:49 08:35 09:30 11:07 12:20 14:11 14:12 15:56 Festivo 15:44 17:27 Feriale 17:14 19:01 18:23 20:08 20:55 22:45 TERMOLI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo Feriale 05:46 07:39 06:49 08:23 12:13 13:56 13:22 15:00 14:40 16:25 16:13 17:59 17:14 18:55 20:40 22:30 CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza Arrivo Feriale 05:50 08:53 08:28 11:40 14:15 17:16 Festivo 16:28 19:28 Feriale 16:30 19:25 17:00 (cambio) 21:39 19:43 22:50 ROMA TERMINI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo Feriale 06:15 09:18 07:38 (cambio) 11:05 09:15 12:15 09:45 (cambio) 15:22 10:27 (cambio) 15:22 10:45 (cambio) 16:02 14:15 17:30 15:38 (cambio) 20:15 17:15 20:46 19:40 22:40

Ariete 21 mar - 20 apr

CAMPOBASSO-NAPOLI Partenza Arrivo Feriale 05:18 07:48 05:30 (cambio) 07:56 Festivo 05:50 (cambio) 09:26 Feriale 06:24 09:16 07:30 (cambio) 10:17 Festivo 08:28 (cambio) 12:18 Feriale 13:11 16:02 Festivo 14:15 (cambio) 19:01 Feriale 14:50 (cambio) 17:39 Festivo 16:28 (cambio) 19:54 Feriale 17:00 (cambio) 19:36 18:03 21:00 NAPOLI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo 05:51 (cambio) 08:35 06:48 (cambio) 09:54 08:24 (cambio) 11:05 08:30 (cambio) 12:15 Feriale 12:14 15:22 12:40 (cambio) 16:02 14:15 17:09 Feriale 15:06 (cambio) 17:30 Festivo 15:27 (cambio) 20:46 Feriale 17:30 20:28 18:25 (cambio) 21:14 Festivo 19:41 22:33 Feriale 19:43 22:20 Feriale Festivo

Toro 21 apr - 20 mag

Gemelli 21 mag - 21 giu

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,307,50-10,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,4510,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,5511,20-13,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,009,30-14,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,2513,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 -15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45 AUTOLINEE CERELLA Tel. 0874.61171 CAMPOBASSO-NAPOLI: 4,45-5,156,10-6,50-7,55-8,45-12,50-13,3014,00-15,30 NAPOLI-CAMPOBASSO: 5,40-6,006,20-7,30-8,30-12,25-14,20-15,0016,00-18,00

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-6,30 (anche festivo)-6,45-7,00-7,45 8,00-8,10 (anche festivo)-9,20-10,10 (an- che festivo) -12,00-12,30-12,45 (festivo)-13,3014,00-14,10-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo)-17,45-19,00-20,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,30-6,50-7,00-7,40-8,10 (anche festivo)8,30 (festivo)-9,40 (anche festivo)-11,2012,15-12,40 (festivo) -13,30-13,45 -14,00 (festivo)-14,10-15,15 -15,55-16,20 (festivo)17,15-17,30 (anche festivo) -18,40 -20,0021,35 (festivo)-22,10-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 É STATA ISTITUITA L’AUTOLINEA STATALE: VENAFRO / ISERNIA / BOIANO / CAMPOBASSO / TERMOLI / RIMINI / CESENA / IMOLA / BOLOGNA IL SERVIZIO VERRÀ SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI: LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO 3.40 Venafro - 4.05 Isernia - 4.35 Bojano 5.00 Campobasso - 6.00 Termoli - 9.00 Area ser. Conero Est e Ovest - 10.20 Rimini 11.05 Cesena - 11.55 Imola - 12.40 Bologna DA BOLOGNA 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest - 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - In questa giornata ci potrebbero essere delle questioni che potrebbero darvi fastidio, per cui preparatevi a non ribattere in modo troppo ostinato alle provocazioni che vi verranno fatte! Specialmente, dovreste cercare di avere maggiori informazioni per quel che riguarda gli ultimi sviluppi sul caso, in modo tale da non restare sprovvisti di aggiornamenti utili. Toro - In questa giornata potreste risentire della pressione esercitata su di voi, da parte di una persona che vi sta vicino e che solitamente vi spinge ad intraprendere una strada piuttosto che l'altra. Spesso lasciate che questa abbia la meglio, in quanto siete facilmente impressionabili, ma con il tempo potreste scoprire che non è il miglior modo per affrontare la vita. Gemelli - In questa giornata potrete permettervi di andare con più calma. Non dovrete affrettarvi a concludere i vostri compiti, in quanto il tempo stavolta è dalla vostra parte e sarà vostro alleato, anche quando sarete in ritardo ad un appuntamento, in quanto l'altra persona lo sarà ancora più di voi! Ogni tanto, prendersi una piccola pausa non può far altro che bene. Cancro - State entrando in una fase molto interessante della vostra vita, per cui sarebbe meglio cercare di prepararsi al meglio, senza cercare di strafare! Avete già raggiunto la vostra meta, ora è tempo di proseguire il cammino e di intraprendere nuove strade. Non mettete troppo in ansia le persone che vi circondano, perché non sarebbe giusto. Leone - In questa giornata sarete magicamente trasportati da un qualcosa, che vi spingerà in modo totalmente diverso dal solito! Per una volta, potreste lasciarvi andare senza pensare alle conseguenze, che comunque non saranno poi così tragiche! Meglio se, questo salto di qualità venisse in essere a causa di una storia d'amore, perché sarebbe estremamente romantico. Vergine - Se siete un po' confusi a causa di un dubbio che avete ormai da tempo e che proprio non riuscite a scacciare dalla vostra mente, sarebbe forse il caso, in questa giornata, di affrontarlo, per scoprire che, sicuramente, non si tratta poi di qualcosa di veramente importante, per il quale stare male o farsi problemi. State vivendo un periodo piuttosto positivo, quindi perché rovinarlo per così poco? Bilancia - In questa giornata potreste dover raccogliere diverse opinioni prima di poter esprimere liberamente la vostra, in quanto ognuna delle persone che vi sono intorno, cercherà di spiegare la propria, come meglio crede, sicuri di poter convincere che la propria visione sia molto meglio della vostra! Lasciate da parte le ambizioni, ascoltate e poi mostratevi per ciò che siete davvero. Scorpione - Non potete davvero aspettarvi più di quanto in realtà vi sia dovuto in questa giornata, in quanto non sarebbe giusto nei confronti di coloro che si sono maggiormente impegnati e ce l'hanno messa tutta per raggiungere il vostro stesso livello, ma senza aiuto! Avete troppi desideri che al momento dovrebbero restare soltanto tali! Ridimensionate le vostre aspirazioni. Sagittario - In questa giornata fareste bene a non prendere troppo sul serio le cose che vi verranno raccontate, probabilmente perché sono soltanto storie e vi vengono riportate soltanto al fine di destabilizzarvi e di farvi venire dubbi. Non cedete alla tentazione di saperne di più. Chi dovrà dare delle spiegazioni ve le darà senza bisogno che voi chiediate nulla. Capricorno - In questa giornata le persone penderanno letteralmente dalle vostre labbra, in quanto avrete sempre la parola giusta al momento giusto e questo vi permetterà di acquisire più sicurezza, ma anche più fiducia da parte delle persone che vi circondano. Sapranno che di voi ci si può fidare, poiché i vostri pensieri sono puri e non parlate per convenienza. Acquario - In questa giornata dovreste essere un tantino più flessibili sulle vostre idee, in quanto non tutti potranno condividerle e sarebbe sbagliato pensare di poter far cambiare visione a tutti! Comunque sia, esponete chiaramente le vostre ragioni, poi saranno gli altri a prendere una decisione e non è detto che in qualche modo, non possano venirvi incontro. Pesci - In questa giornata avrà molto rilievo la vostra educazione, in quanto tutto quello che potrete fare, sarà restare calmi e pacati, di fronte alla presunzione altrui, i quali però si trovano su una posizione superiore e che quindi non gradirebbero vostre intromissioni! Siate forti e potrete superare a testa alta questo momento poco felice. Domani è sempre un altro giorno.

7 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009


ISERNIA Il consigliere regionale Scarabeo interviene sulla vicenda dell’azienda di Pettoranello

“Giuste le soluzioni per l’Ittierre” “Nel concreto, la Giunta ha intrapreso la via della concessione del prestito di prima necessità per i fornitori Ittierre” ISERNIA – “La misure che la Giunta regionale ha deciso di adottare a sostegno dei fasonisti e degli altri fornitori del Gruppo Ittierre, a mio giudizio vanno nella giusta direzione in quanto affrontano la questione nella maniera che meglio si confà al momento di crisi che il comparto sta vivendo. In particolare, le due operazioni che si andranno a

Camera di commercio, ripristinato l’ufficio brevetti ISERNIA – Dal 23 marzo scorso è stato ripristinato il servizio di deposito di marchi e brevetti presso la Camera di commercio pentra. Il servizio è assicurato con i seguenti orari di apertura al pubblico: dal lunedì al venerdì dalle ore 8:45 alle 12:30, lunedì e giovedì pomeriggio dalle ore 15:30 alle ore 17:00. Per la registrazione ed il deposito dei seguenti servizi: deposito di marchi d’impresa; deposito di brevetti per invenzioni; deposito di brevetti per modelli e disegni ornamentali; deposito di marchi internazionali ed europei; trascrizioni; rinnovi e pagamenti tasse per mantenimento in vita dei marchi e dei brevetti precedentemente depositati. Si ricorda inoltre che tali registrazioni e depositi possono essere effettuati anche attraverso la procedura telematica registrandosi sul sito www.webtelemaco.infocamere.it da cui è possibile inoltrare telematicamente la pratica di brevetto o marchio, con minori diritti di segreteria per l’utente.

10 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009

un’attività di confronto con le banche, per un consolidamento ed una ristrutturazione del debito vantato nei confronti di fasonisti, fornitori e trasportatori”. Tutto ciò grazie ad una opportuna garanzia che la Regione ha concesso attraverso la Finmolise. “Accanto – conclude - a questi provvedimenti, pensati per i cosiddetti anelli più deboli della catena produttiva, si sono attivate le procedure necessarie per la cassa integrazione ordinaria di cui potranno beneficiare i dipendenti di tutto il Gruppo Ittierre e di ogni suo partner produttivo. Si può esser quindi soddisfatti dell’impegno che la Regione sta ponendo in essere per l’azienda di Pettoranello, ferma restando la necessità di mantenere distinte e distanti le prerogative di ciascun attore. La Regione dovrà perciò mantenere il suo ruolo politico-programmatico, mentre le aziende dovranno operare con coscienza, scrupolo e lungimiranza produttiva”.

porre in essere dimostrano quanto la Regione abbia a cuore le sorti di quella che, dopo la Fiat, è la maggiore azienda del Molise”. È quanto afferma il consigliere regionale Massimiliano Scarabeo. Il quale aggiunge: “Gli oltre 700 dipendenti diretti, assieme ai 1200 fasonisti molisani, rappresentano infatti una risorsa umana, sociale ed economica di cui la nostra regione non può assolutamente privarsi. Nel concreto, la Giunta ha intrapreso la via della concessione del prestito di “prima necessità” (massimo 50 mila euro da restituire in un tempo non superiore ai 24 mesi) per i fornitori Ittierre che potranno sopperire alle esigenze di natura finanziaria e così riprendere l’attività produttiva. Il secondo intervento, di cui potranno beneficiare sempre i fornitori prevede la ristrutturazione dei debiti pregressi relativi agli immobilizzi derivanti da operazioni di smobilizzo crediti (anticipi su fatture e/o accrediti). Si è pertanto definita

Anche Capracotta alla maratona di Roma ISERNIA - Anche Capracotta è stata presente al Marathon Village di Roma nei giorni sc orsi con uno stand espositivo dove è stata fatta una attenta operazione di promozione della Provincia di Isernia e della località Alto Molisana. Nei tre giorni di esposizione nel Palazzo dei Congressi a migliaia si sono soffermati davanti allo stand molisano.

Isernia, seminario all’università Sarà presentato il libro sul “ritorno” di Berlusconi ISERNIA - Nell’ambito dei cicli di seminari e convegni promossi costantemente dall’università degli Studi del Molise, il Corso di laurea in scienze politiche e dell’amministrazione (con sede ad Isernia), organizza un seminario che si terrà domani alle ore 16,00 presso Palazzo Orlando in via De Gasperi, nell’aula Martin Luther King. L’incontro prevede la presentazione del volume Itanes, Il ritorno di Berlusconi. Vincitori e vinti nelle elezioni del 2008, edito da Il Mulino. Presieduto dal curatore del volume, il Prof Paolo Bellucci (università di Siena), con gli interventi del Magnifico rettore, Giovanni Cannata, del preside della Facoltà di Economia, Ennio Badolati, del presidente della Provincia di Isernia, Raffele Mauro, e, in qualità di coautrice, di Carmina Petrarca (università del

Molise), l’incontro si propone di illustrare - sulla base di una vasta indagine campionaria condotta subito dopo il voto - gli esiti delle elezioni

politiche del 13 e 14 aprile 2008 che, per diversi aspetti, rappresentano una vera e propria svolta rispetto alle precedenti elezioni del 2006.

Studenti spagnoli ospiti del Majorana ISERNIA - Domani, 26 marzo, una delegazione di diciotto studenti e tre docenti spagnoli dell’istituto “La Mola” di Novelda (Alicante), ospiti del liceo scientifico “Majorana” di Isernia, visiteranno alcuni luoghi della nostra città, fra cui gli scavi della Cattedrale.


ISERNIA I pattugliamenti dei carabinieri vanno dall’alto agnonese alla piana del Volturno

Emergenza furti, controlli e denunce Quattro persone devono rispondere di uso di droghe Numerose le denunce per violazioni al codice della strada ISERNIA- L’emergenza furti di questi ultimi giorni ha fatto si che si intensificassero i controlli. A raffica quelli dei carabinieri. Si sono verificati dall’alto agnonese alla piana del Volturno. Sono stati istituiti per prevenire e frenare le attività ille-

5 stranieri, controllate 99 autovetture, eseguite sedici tra perquisizioni personali e veicolari. Controlli anche nel settore stradale con l’elevazione di sette contravvenzioni al codice della strada per un ammontare di sanzioni per 851euro. Sono state ritirate tre carte di circolazione ed elevata una contravvenzione amministrativa ad un esercizio pubblico per inosservanza all’orario di chiusura. Infine è stata inoltrata una denuncia dai militari del nucleo tutela lavoro, nei confronti di un esercente della provincia per omesso versamento di oneri contributivi-previdenziali di Isernia. Sono relativi a lavoratori dipendenti, per un ammontare accertato di 8000 euro circa con recupero contributivo complessivo di ventisettemila euro. Vivip

cite predatorie e da infiltrazioni malavitose. Nell’arco del servizio protrattosi per tutto l’arco della notte tra lunedì e martedì sino alle prime luci dell’alba i militari hanno proceduto al controllo delle persone sottoposte a misure di prevenzione e di sicurezza, monitorando con posti di controllo rinforzati le arterie di accesso della provincia e gli snodi sensibili. Lo hanno fatto con coordinata manovra sul territorio condotta da 25 pattuglie e 78 uomini tra ufficiali, marescialli e carabinieri semplici. Nel corso dei servizi sono state segnalate due persone per guida di autovetture sotto gli effetti delle sostanze stupefacenti. Altre due per detenzione ed uso personale ai fini non terapeutici di droga. E non finisce qui. Sono state identificate 127 persone tra le quali

Parco, otto lupi divorano un cervo PARCO NAZIONALE – Nel territorio del parco nazionale di Lazio-Abruzzo-Molise è stato avvistato un branco di otto lupi. Lo spettacolo della natura è avvenuto a pochi chilometri dall’abitato di Villetta Barrea. A vedere la scena è stato il signor Arcangelo Colantoni. “Un branco di ben otto lupi – ha dichiarato il testimone ha inseguito e raggiunto, divorandolo, un cervo femmina di tre – quattro anni. Le guardie e gli esperti del Pnalm e dell’università “La Sapienza” che in passato hanno seguito anche una ricerca scientifica sul lupo appenninico (Pasqualino Leone, Roberta Latini e Lorenza Grottoli) hanno potuto ricostruire solo parzialmente la dinamica delle predazione, favorita senz’altro dalla recente nevicata, proprio perché la neve presentava già segni di scioglimento”. Per questo motivo il rilievo delle orme è stato incompleto. Della carcassa rimanevano lo scheletro con la testa, i quattro arti e diversi resti di organi sparsi nel raggio di circa venti metri. In tutto il territorio del Pnalm vivono attualmente 40 lupi divisi più o meno in sette branchi. V.P.

Pellegrinaggio, chiuso il termine per le domande ISERNIA – Chiuso il termine per la per la presentazione delle domande di partecipazione al pellegrinaggio a Roma, in programma per il primo aprile L’iniziativa è stata organizzata dal Comune e dall’Ambito sociale territoriale numero 8, in occasione dell’anno del Giubileo Paolino. L’organizzazione mette a disposizione i pullman per il trasporto.

Spaccio di droga, processo il 5 maggio Quattro gli imputati per l’operazione“New generation” ISERNIA – Dovranno rispondere di spaccio di droga il 5 maggio davanti al gup del Tribunale pentro. Si tratta dei quattro giovani arrestati il 4 febbraio scorso durante l’operazione condotta dalla polizia denominata New generation. Tutti sono stati accusati di aver trasportato da Napoli sostanze stupefacenti riconducibili ad eroina, cocaina e cobret. Lo avrebbero fatto utilizzando una tecnica comunissima tra coloro che non vogliono farsi scoprire dalle forze dell’ordine. Avrebbero ingoiato gli ovuli rischiando, in caso di esplosione, di rimetterci anche la vita. Per loro il pm ha chiesto il rito immediato. Di contro i loro legali hanno trasformato la richiesta in abbreviato. Il giudice lo ha concesso tenendo conto della possibilità dei quattro giovani di New generation di beneficiare di uno sconto di un terzo della pena. Dei quattro solo tre sono rimasti reclusi all’interno del carcere di Ponte San Leonardo ad Isernia. Il quarto, difeso dal legale Franco Mastronardi, invece si

trova recluso agli arresti domiciliari dal sette febbraio scorso. Per lui l’avvocato ha dimostrato che i fatti contestati si riferivano ad un periodo di tempo riconducibile al luglio 2008. Ora non sarebbe più dipendente dalle droghe. La difesa che adotteranno tutti gli imputati è

Venafro, cineforum con la Vita è bella VENAFRO - Terzo appuntamento di marzo per il cineforum "Magio Randagio", organizzato dalla Pro Loco di Venafro. Il prossimo film in programma per domani 26 marzo alle ore 20.45 presso il Palazzo De Utris è “La vita è bella”, film diretto e interpretato da Roberto Benigni.

basata sul negare di essere spacciatori e invece sostenere di essere soltanto assuntori di droghe. Dall’esito del rito abbreviato dipenderà anche la permanenza o meno dietro le sbarre delle tre persone ancora recluse. Viviana P

11 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009


TERMOLI I consiglieri di maggioranza Paparella e Colella votano contro la coalizione

Consiglio comunale, grande partecipazione di pubblico Entrambi, durante i 10 minuti di sospensione dell'assise, nel lasciare l'aula consiliare sono stati scortati dagli agenti della polizia municipale TERMOLI – Al di la del voto espresso durante l'ultimo Consiglio comunale, da rimarcare che i Consiglieri di Maggioranza Antonio Paparella e Michele Colella hanno sempre votato contro la loro coalizione, l'aspetto importante é stata la grande partecipazione di pubblico che, in più di una occasione ha rumoreggiato contro l'Assessore Lattanzi e lo stesso

sindaco Greco. Entrambi, durante i 10 minuti di sospensione dell'assise, nel lasciare l'aula consiliare sono stati scortati dagli agenti della Polizia Municipale. Non sappiamo se su loro specifica richiesta o per iniziativa stessa degli agenti. Durante i lavori l'assessore all'Ambiente Lattanzi ha snocciolato una serie di numeri, date luoghi e portato esempi di altre Amministrazioni che si sono “votate” alla raccolta differenziata porta a porta. Ma non ha tenuto conto che anche l'opposizione e i termolesi, che non sono degli incivili, vogliono la differenziata ma non come viene effettuata ora. L'Assessore ha dato i “numeri” su Difesa Grande dove, secondo i suoi dati, la raccolta ha raggiunto il 47% ma non ha detto da dove saltano fuori quei dati visto che la ditta incaricata del servizio non risulta ancora pesare il materiale ritirato. Ha ribadito cose dette e ridette e nulla di nuovo. Una cosa é certa: l'Amministrazione continua per la sua strada. Si a questo metodo no alle isole ecologiche. “Isole che favorirebbero l'abbandono dei rifiuti nei loro pressi e favorirebbero casi di evasione”. Comunque, ad onor del vero, la Lattanzi ha ammesso che bisogna apportare delle migliorie come a significare: ho costruito

la casa ma mi accorgo solo ora che le fondamenta sono sbagliate. La scorsa settimana avevamo posto delle domante all'Assessore che non ha mai risposto e allora le riproponiamo aggiungendone alcune altre. E iniziamo proprio da queste. Lo sa che é contro la legge tenere rifiuti in casa e in locali pubblici perché cozzano con l'igiene del focolare domestico e di bar, pizzerie, ristoranti, trattorie,

Camorra: storie di delitti, vittime e complici

TERMOLI - Il prossimo 31 marzo alle 17,30, nella Sala “Tonino Bello” presso la Caritas – Borgo Antico in Piazza Bisceglie (con accesso dal Porto), il giornalista Paolo De Chiara incontrerà Michele Petraroia, consigliere regionale Pd; Marianna Salemme, avvocato Cgil Molise; Don Silvio Piccoli, del Comitato LIBERA Molise); Lorenzo Diana, Consigliere

12 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009

“Fondazione Caponnetto” e responsabile Osservatorio antimafia Associazione “Articolo21”; il giornalista Raffaele SARDO, autore del libro La Bestia (con prefazione di Roberto Saviano). Riportiamo un passaggio della prefazione di Roberto Saviano.

pub e così via. Lo sa che una legge che risale a due anni fa detta l'obbligo che nei locali pubblici citati prima il contenitore per raccogliere i resti di cucina ned altro devono essere dotati del pedalino che solleva il coperchio? Quelli che sono stati consegnati ne sono privi. Bene oltre a queste risponda anche alle domande che seguono. 1) Perché l'utente che paga la tassa per la raccolta deve prendersi la briga di tenere i cassonetti nella proprietà privata (come si vede per le strade non lo fa quasi nessuno) e poi doverli conferire in un posto indicato il giorno della raccolta, e questo specialmente per le cosi dette strade cieche? Perché il termolese deve lavare quei bidoncini o farseli lavare e pagare la ditta che lo farà? Perché il contribuente deve acquistare la scorta di sacchetti per l'organico? Perché il cittadino non si vede calare la tassa annua per la raccolta visto che deve selezionare i rifiuti, metterli in appositi contenitori, deve pensare a lavare o far lavare i bidoncini impiegando tempo e rimettendoci denaro? Perché assessore Lattanzi le famiglie termolesi non possono partecipare agli utili della vendita di vetro, alluminio, carta, cartone e plastica. Attendiamo fiduciosi insieme a tanti termolesi.

“Raffaele Sardo è stato per anni un riferimento in una terra dove i giornali locali erano pieni di contraddizioni. Dove l'informazione di camorra era monopolizzata da testate dirette da imprenditori collusi, dove i cronisti erano saccheggiatori di informative senza partire da esse per fare analisi. Dove i quotidiani servivano a diffamare. Questo clima di diffamazione verso chi parla di camorra prospera proprio perché chi parla sconta il peso della propria debolezza. …Perché, secondo quanto viene detto nelle telefonate, “se non ne parlano i giornali non si muove la magistratura”. Prima o poi si indagherà sulle connivenze della stampa locale che, fingendo di essere antimafia, fa un'informazione ambigua, legata a imprenditori (spesso anche editori) che riportano le azioni dei killer di camorra ma non disdegnano i capitali dei boss che comandano quelle paranze di fuoco”. L'attore Giovanni Palladino leggerà alcuni brani tratti dal libro.

Premiazione concorso aspiranti barman TERMOLI – Domani, l'Istituto Professionale di Stato per l'Alberghiero e Ristorazione ospita l'ottava edizione del concorso interregionale per aspiranti barman dal titolo “lo shaker americano o Boston”. Circa un centinaio gli aspiranti che giungeranno dagli Istituti Professionali di Vinchiaturo, Agnone, Villa Santa Maria (Ch), Roccaraso (Aq), Aquila, Teramo, Vieste (Fg), San Giovani Rotondo (Fg), Margherita di Savoia (Fg), Lucera (Fg) e Foggia. Le prove saranno affidate alla fantasia e preparazione degli studenti che inizieranno intorno alle 9,30 con le prove pratiche Senior, seguirà le categorie Guest, che si cimenteranno prima con lo scritto e poi con un colloquio tecnico in lingua straniera. Alle 11.30, entreranno in scena i ragazzi della categoria Junior con le loro creazioni di cocktail. Tutti i partecipanti

saranno valutati da una apposita commissione formata da appartenenti ad associazioni di categoria quali: Aibes.,Ais, Amira, coadiuvati da professionisti che operano nella ristorazione in Molise. Intorno alle 12 le premiazioni dei vincitori.

A fine mese i lavori al mercato di via Inghilterra

Maltempo, ieri nuovamente isolate le Tremiti

TERMOLI – I prossimi 30 e 31 marzi ci saranno i lavori per rimuovere la copertura in eternit dal Mercato coperto di Via Inghilterra. L'Asrem ha dato il via libero al progetto presentato dall'Amministrazione comunale e i lavori saranno eseguiti dalla ditta “Tre R” di Foggia. I commercianti potranno rientrare bai loro posti fissi aolo ad opera completata e per il momento hanno trovato sistemazione nelle Vie Inghilterra e Belgio.

Una perturbazione é transitata ieri anche lungo la costa molisana accompagnata da venti forti e mari anche molto mossi. Dopo una giornata di corsa regolare ieri sono stati nuovamente interrotti i collegamenti via mare con le Isole Tremiti. La motonave Isola di Capraia é rimasta attraccata in porto per le avverse condizioni meteo marine. E il forte vento a Termoli ha spezzato alcuni rami di alberi e palme per fortuna senza causare danni a persone o cose.


TERMOLI Videoconferenza stampa al Consorzio industriale del presidente Maeija Catovic

L'Eurodistretto al congresso del Consiglio d’europa “La presentazione a Strasburgo mi ha offerto l’opportunità di mettere a rilievo le priorità condivise da tutte le municipalità“

E' iniziata con i saluti la videoconferenza stampa del presidente dell'Eurodistretto del Basso Adriatico, Maeija Catovic, tenuta nella sala riunioni del Consorzio Industriale. Catovic ha iniziato subito informando ha presentato il particolare ruolo dell’Eurodistretto ai membri del Congresso dei Poteri Locali e Regionali del Consiglio d’Europa, durante la 16° sessione plenaria, che ha avuto luogo nei primi del mese di marzo a Strasburgo. In quella occasione ha anche sottolineato l’importanza e la visibilità dell'Associazione alla quale credono fermamente 17 comuni dell’Italia, dell’Albania e del Montenegro. Ha parlato inoltre dei comuni sforzi, delle sinergie, dell'impegno sincero e continuo al fine di contribuire attraverso la promozione della

cooperazione in vari ambiti ad un’intensificazione e ad un miglioramento di qualità delle iniziative di cooperazione non solo al livello dell’Eurodistretto bensì al livello dell’Euroregione stessa. “La presentazione a Strasburgo - ha detto - mi ha offerto l’opportunità di mettere a rilievo le priorità condivise da tutte le municipalità“. Il presidente ha ribadito che esiste la necessità di rafforzare le basi di un territorio comune, concepite sull’idea dello sviluppo sostenibile, della coesione sociale e del dialogo interculturale; la promozione dei progetti di cooperazione, iniziati da enti pubblici e privati, con un sostegno garantito dalle istituzioni locali; il coinvolgimento diretto di cittadini con la prospettiva di contribuire allo sviluppo di democrazia al livello locale e del senso di appartenenza alla storia comune e alla cultura europea. Cavovic ha anche spiegato di aver ritenuto importante informare i partecipanti al Congresso degli obiettivi che riguardano la promozione della cooperazione tra strutture scolastiche, universitarie e istituti di ricerca e la salvaguardia del patrimonio artistico, culturale e linguistico dei rispettivi paesi. “Dal punto di vista della democrazia al livello locale, ho sottolineato i nostri comuni sforzi allo scopo di intensificare lo scambio di esperienze e di far valere i modelli raccomandati dalle istituzioni dell’UE nell’ambito della promozione dei diritti del cittadino. Ritengo – ha detto

ancora - che quella presentazione del ruolo dell’Eurodistretto del Basso Adriatico al livello della collaborazione euro – mediterranea sia stata ben accolta dai membri del Congresso e che la loro percezione sia stata positiva dato che loro stessi hanno apprezzato i vantaggi della nostra formula di cooperazione. Alla luce del fatto che la stabilità e la prosperità di tutta l’Europa dipendono direttamente dai processi di sviluppo di democrazia in alcune regioni, è chiaro che la nostra collaborazione è della massima importanza. I comuni membri dell’Eurodistreto credono fermamente nel partneriato stabilito tra loro, nei suoi valori e nei suoi obiettivi, ed è stato questo il messaggio che ho cercato di trasmettere ai membri del Congresso dei Poteri locali e Regionali del Consiglio d’Europa alla 16° sessione plenaria a Strasburgo”.

Lilt, al via settimana prevenzione tumori

Convegno a Petacciato su salute e prevenzione malattie PETACCIATO – Alle 18 nella Sala consiliare del Municipio si terrà un convegno sul tema “Salute e prevenzione delle malattie” e rientra nell’ambito del progetto “Moli-sani”. Petacciato é stato scelto proprio perché da poco tempo fa parte della ricerca “Moli-sani”. L'incontro é organizzato anche con la collaborazione dell'Amministrazione comunale ha lo scopo di chiarire, con l'ausilio dei ricercatori e medici responsabili dello studio, tutti gli aspetti del progetto. Ad aprire i lavori il primo cittadino di Petacciato, Gabriele La Palombara, a cui faranno seguito gli interventi di: Vincenzo Centritto, Presidente dell’associazione Cuore-Sano; Licia Iacoviello, Responsabile del progetto Moli-sani e capo del Laboratorio di epidemiologia genetica ed ambientale dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Campobasso; Francesco Zito, Medico responsabile del reclutamento del progetto Moli-sani, Università Cattolica del Sacro Cuore di Campobasso.

Giovedì al via un concorso di idee TERMOLI – Giovedì alle 11 avrà inizio un concorso di idee “Innovazione e creatività Waterfront 2009” e ci sarà un incontro nell'Aula Adriatico dell'università con sede a Termoli. Sarà presente il preside della facoltà di Ingegneria della stessa Università, la professoressa Cialdea, che inaugurerà una mostra interattiva. A seguire tutti si sposteranno nel Borgo Vecchio dove, alla presenza del Magnifico Rettore Giovanni Cannata, ci saranno delle proiezioni.

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha dato il via alle iniziative incentrate sul messaggio dell'importanza della prevenzione primaria e secondatia. Quest'anno il messaggio divulgativo principale è orientato a promuovere e incentivare l'adesione della popolazione molisana agli screening attivati dalla Regione Molise e dall'ASREM, in particolare a quello

per i tumori del retto - colon, l'ultimo dopo quelli per i tumori della mammella e del collo dell'utero. A tale scopo la campagna di sensibilizzazione si concretizzerà in una serie di convegni - incontri informativi con la popolazione, sul tema: "Olio, Dieta e Screening contro i Tumori del Retto-colon", durante i quali si parlerà delle qualità e dell'uso dell'olio , degli stretti

Foglio di via per due pregiudicati pugliesi URURI – Su segnalazione dei carabinieri, la Questura di Campobasso ha emesso un foglio di via obbligatorio nei confronti di due pregiudicati. Si tratta di S. T. e A. T., rispettivamente di 27 e 45 anni. Entrambi sono stati controllati dagli uomini dell'Arma ma non hanno saputo dare indicazioni sulla loro presenza in paese. Da qui la segnalazione in Prefettura e l'espulsione.

rapporti tra dieta e tumori, dell'importanza della diagnosi precoce e, direttamente dai responsabili, saranno presentati i dati preliminari dello screening per i tumori del retto-colon nel Molise. Dopo quello del 20 marzo a Casacalenda, altri incontri si terranno il 27 marzo alle 17,30 a Montenero di Bisaccia, presso la sala Polifunzionale di Pza della Libertà, il 4 Aprile alle 17,30 a Guglionesi presso la Casa del Fanciullo. Altri saranno espletati anche in diversi Comuni durante il mese di Maggio. Saranno inoltre eseguite le tradizionali iniziative: "Ambulatori aperti" per visite gratuite di prevenzione oncologica negli Ospedali e Ambulatori di Campobasso, Termoli, Larino e Casacalenda in collaborazione con l'ASREM e con L'Università Cattolica di Campobasso. Durante la settimana verranno istituiti punti informativi in cui volontari distribuiranno opuscoli sulla prevenzione oncologica, daranno informazioni sulle attività della LILT, faranno iscrizioni ai corsi di disassuefazione al fumo e raccoglieranno fondi con offerta di bottiglie di olio di oliva extravergine gadget e simbolo della settimana della prevenzione.

13 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009


S P O RT CALCIO SERIE D

L’accordo con la Società è limitato al campionato in corso ma sarà possibile strappare un rinnovo a fine maggio

Primo allenamento per Sauro Trillini Dopo la breve parentesi firmata "D'Agostino", se ne apre ufficialmente un'altra che durerà appena sette giornate CAMPOBASSO- Dopo la deludente prova di Tolentino che ha fruttato ai rossoblu l'ennesima sconfitta, la Società ha ritenuto opportuno sollevare dall'incarico il tecnico D'Agostino che aveva a sua volta sostituito Gaetano Musella alla terza giornata di ritorno. Dura solo otto gare l'avventura dell'ex Benevento e Val di Sangro, reo di aver collezionato un ruolino di marcia non consono alle aspettative del Presidente Capone e della tifoseria rossoblu. In otto partite la squadra ha raccolto nove punti, frutto di due vittorie con Elpidiense e Angolana, tre pareggi con Chieti, Maceratese e Grottammare, e tre sconfitte con Agnonese, Fano e Tolentino. Dopo la breve parentesi firmata "D'Agostino", se ne apre ufficial-

mente un'altra che durerà appena sette giornate (una in più della precedente). Stavolta le redini della squadra rossoblu sono state affidate a Sauro Trillini, tecnico anconetano classe 58 con alle spalle già una lunga lista di esperienze, quasi tutte in D e qualcuna in C: Vigor Senigallia, Sansepolcro, Sangiovannese, San Marino, Jesi, Maceratese, Todi, Sambenedettese, Martina, Pro Vasto, Monopoli... Un tecnico giovane con un bagaglio notevole, Ma illudersi di poter trovare la panacea di tutti i mali dei rossoblu nel marchigiano è da escludersi. Trillini è la soluzione obbligata per un Ferruccio Capone che non sa davvero più che fare per dare un senso a questo campionato scellerato della sua squadra, costruita per vincere a mani basse e che invece è a sedici punti dalla vetta e fuori dalla zona playoff a sette giornate dalla fine. Il nuovo tecnico, un po’ sorpreso dalla chiamata repentina del presidente Capone, ha subito accettato l'incarico ribadendo (come fan tutti coloro che passano da queste parti) che una piazza come Campobasso non si può rifiutare (chissà poi perchè...). Il suo accordo con la Società è limitato al campionato in corso, ma naturalmente sarà una buona occasione per lasciare un'impronta positiva per strappare un rinnovo a fine maggio. Trillini ha confessato che secondo il suo parere le colpe del crollo rossoblu sono da ricercarsi soprattutto in un problema di carattere psicologico e che le respon-

sabilità di chi lo ha preceduto sono minime. Consapevole delle difficoltà a cui andrà incontro, Trillini si metterà subito al lavoro per conoscere i suoi nuovi giocatori in vista del prossimo impegno che li vedrà impegnati in casa con il Montecchio. Primo allenamento per il neo tecnico Sauro Trillini, che ieri mattinata ha diretto i rossoblù all’antistadio di Selva Piana. Il mister sta prendendo confidenza con la squadra e sta conoscendo i suoi uomini. Assenti all’allenamento Marini, ancora afflitto da problemi fisici, Renzi, fuori sede e Todino, alle prese con un risentimento muscolare. Per il match di domenica con il Montecchio, che segnerà l’esordio sulla panchina rossoblù di Trillini, sarà assente il difensore Maglione, il quale sarà appiedato oggi dal Giudice Sportivo. Terza

vittoria consecutiva e Fano a meno sei. La Pro Vasto torna in corsa per il primato e lo fa sciorinando buone prestazioni, non un dettaglio in questo momento. Diverso l'atteggiamento del Fano che al solito bada più al sodo e a gestire le difficoltà grazie al cospicuo vantaggio. Sabato in diretta tv su Rai Sport Più lo scontro verità: sfida decisiva solo in caso di successo dei granata, che comunque firmerebbero pure per il pareggio, i vastesi puntano ovviamente dritti ai tre punti per dimezzare il gap e proiettarsi al rush finale. Tra l'altro il calendario potrebbe favorire proprio i vastesi, con il Fano che poi avrebbe avversari ostici a cominciare dalle abruzzesi Casoli e Morro d'Oro. A questo punto i biancorossi avrebbero bisogno di ritrovare anche il calore dei tifosi, una parte dei quali domenica è stata bacchettata dal presidente Mimmo Crisci. Decisa è sembrata la presa di posizione di gran parte della curva D'Avalos, che ha garantito sostegno alla squadra e perfino alla società. Venendo alla squadra, contro il Canistro è passata quasi inosservata l'assenza del bomber Ludovisi, già pronto, però, a ridare il suo contributo fin da sabato. I motivi? Semplici: Soria si è già pienamente integrato e va avanti a suon di gol, i rientri di Potenza e Fiore hanno fatto tornare alla mente la Pro Vasto spettacolare e concreta dell'andata. Dopo nove turni a secco, finalmente ha riacciuffato la vittoria il Casoli. Tardivo il risveglio in chiave primo

posto, ma i gialloblu si sono scrollati di dosso le troppe negatività accumulate e ora possono pensare seriamente ad un posto nei play off. E sarebbe un grandissimo risultato per una neopromossa. Chi invece continua a deludere è l'Angolana, incapace di superare il fanalino di coda Maceratese. Qualcosa si è irrimediabilmente rotto nel giocattolo angolano. Forse i tanti, troppi, "galli" non sono stati gestiti a dovere, basti guardare il rendimento di uno come Giandomenico che non ha mai inciso e che ormai è infortunato da tempo. Adesso resta la Coppa Italia: domani arriva il Sapri per il ritorno della semifinale, 1 a 1 il favorevole risultato dell'andata. In caso di accesso alla finalissima si potrebbero spalancare le porte per un ripescaggio in Lega Pro. La Santegidiese ha ceduto all'organizzata Agnonese e si ritrova distante sei lunghezze dai play off. Passo avanti fondamentale per il Morro d'Oro, tosto nell'imporsi sul Chieti. Ancora un gol di Cristiano Colella e l'abituale tenuta difensiva le armi di mister Daniele Amaolo. Che non si è mai perso d'animo, nemmeno quando si cumulavano solo scoppole e la società era impegnata a cambiare organico. A proposito di società, i tifosi hanno esposto un eloquente striscione in cui chiedono chiarezza e garanzie sul futuro. Malvone e Di Nicola, c'è da scommetterci, alla fine terranno in vita il sodalizio che tante soddisfazioni ha regalato negli anni.

fossero al completo dato che nelle fila della Nuova Pallavolo erano assenti Macoretta e Passarella e la formazione del Riccia ha dovuto rinunciare alle sorelle Tronca che invece nella gara di andata avevano certamente dato quella marcia in più alla gara. Con l'assenza di Passarella le responsabilità sulle schiacciatrici è stata sicuramente maggiore ma le ragazze non si sono certo lasciate prendere dal panico e rimboccandosi le maniche hanno conquistato un punto dopo l'altro fino alla fine dell'incontro.

Santoro, spostata a centro e Ianiro hanno condotto le fila della squadra ben supportate da Di Maio; infatti tutte e tre sono state davvero artefici un un'ottima prova tenendo bene il campo sia in attacco che in difesa e ricezione. - "La partita è stata difficile per le assenze ma anche perchè il Riccia è da sempre una squadra difficile da stanare che può contare su un gioco a cui le nostre ragazze non sono abituate, gli attacchi dalla seconda linea di Di Criscio e l'eccellente reattività in difesa hanno messo a dura prova l'attenzione delle ragazze" - ha così commentato il coach ed ha anche anticipato il grande fermento per la gara di sabato contro il Bojano in cui si teneterà un'altro colpaccio! Sbloccato il risultato della serie C Maschile che ha battuto il Vomano Volley per 3-1. Buona gara dei ragazzi di Scocchera che conquistano 3 punti che seppur non importantissimi per la classifica fanno comunque morale in un periodo in cui sono state sfiorate tante vittorie ma è sempre mancato quel pizzico di prodezza che fa la differenza. Speriamo che i ragazzi continuino su questa strada.

VOLLEY

La Nuova Pallavolo con il vento in poppa CAMPOBASSO- Continua a vincere la Nuova Pallavolo anche in campo interregionale infatti domenica sera ha siglato la 4° vittoria consecutiva contro la formazione del Tortoreto per 3-1 riscattandosi della brutta prova dell'andata. Nella partita di andata infatti, inspiegabilmente il Tortoreto riuscì a vincere per 3-0 in una gara molto strana in cui le campobassane erano presenti in campo solo fisicamente, domenica sera c'è stato il riscatto che la squadra aspettava da molto tempo e infatti non si sono fatte scappare l'occasione. I primi due set sono stati giocati egregiamente in tutti i settori infatti la squadra di casa ha sempre condotto il gioco chiudendo i giochi per 25-12 e 25-21. Nel terzo set le ragazze sono calate un po’, forse convinte di avere già in tasca la vittoria e si sono fatte scappare l'opportunità di chiudere l'incontro per 21-25 dopo una rimonta di ben 5 punti; purtroppo le ragazze hanno

14 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009

commesso qualche errore di troppo e le avversarie non hanno perdonato. Fortunatamente le redini dell'incontro sono state velocemente riprese in mano nel 4° ed ultimo parziale in cui senza dare respiro alle abruzzesi la Nuova Pallavolo ha messo in tasca un punto dopo l'altro chiudendo definitivamente i conti con un netto 25-13. La gara è stata avvincente e combattuta, le campobassane erano molto motivate a riscattarsi e ci sono riuscite molto bene contro una squadra dotata di ottimi elementi che in più occasioni hanno dimostrato il loro valore pallavolistico. Il Tortoreto dotato di un ottimo gioco al centro e in posto 4 ha forse pagato l'eccessiva instabilità delle palleggiatrice continuamente sostituite l'una con l'altra per tutta la partita, ma soprattutto la Nuova Pallavolo ha giocato benissimo in ricezione, infatti a differenza dell'andata la squadra ha subito un solo ace ed è riuscita a conclu-

dere molte azioni direttamente dalla ricezione senza dover giocare il cambio palla dato che la precisione del libero e degli altri ricettori hanno permesso l'alzatrice di giocare spesso in combinazione spiazzando la buona difesa avversaria. Buona prova anche di Santoro N., Astorri e Aceto, un po’ alterna Scoccola ma decisiva nel momento importante e di Cesare P. che pur avendo giocato bene i primi due set, è calata nel terzo ed ha poi conquistato furtivamente gli ultimi due punti...ma in fin dei conti un po’di fortuna non guasta! Altra rivincita in casa Nuova Pallavolo delle più giovani della prima divisione che hanno liquidato la forte formazione del Riccia in soli 3 set ribaltando totalmente il risultato dell'andata che aveva visto le campobassane sconfitte con lo stesso parziale. La partita è stata molto avvincente e giocata punto a punto nonostante entrambe le formazioni non

Riflettori puntati sul torneo Under 16 di volley

Continua a vincere la squadra dell’Ateneo molisano

Dopo il favoloso successo conseguito con dieci vittorie su dieci nel campionato Under 18 - capolavoro venuto a regola d’arte – per i biancoazzurri del vivaio pentro è giunto il momento di buttarsi di nuovo a capofitto in un’altra competizione. La terza delle quattro programmate per l’intera stagione 2008/2009 (Serie D, Under 18, Under 16, Under 14), quella che avrà inizio domani 25 marzo e li terrà impegnati almeno fino alla fine del prossimo mese.

“Ad un passo dalla storia”.Forse sembrerà un frase esagerata, ma è proprio questa la sensazione che stanno vivendo le atlete del Cus Molise, un gruppo che con carattere e con voglia di vincere si sta avvicinando allo storico traguardo della qualificazione alla fase finale dei Campionati Nazionali Universitari di Lignano Sabbiadoro.


S P O RT BASKET

Domenica sbarcherà al Palaferentinum per la prima delle due gare casalinghe il BLS Basket Lanciano

La Geotec Mens Sana espugna anche Lucera Prosegue la marcia trionfale dei biancoverdi che ha conquistato nel girone di ritorno ben 10 vittorie su 12 gare disputate CAMPOBASSO- Nonostante l'accanimento della cattiva sorte nelle ultime settimane la Geotec Mens Sana Campobasso prosegue il proprio cammino, seminando vittorie sia in casa che in trasferta. L'ultima avversità venerdì l'altro, occorsa a Tony Saccardo durante l'allenamento. Infortunio alla caviglia che, accennato ad un blando riscaldamento pre-gara, lo ha costretto ad issare bandiera bianca e ad assistere alla partita dalla panchina onde evitare di compromettere l'importante finale di stagione e la disputa dei play-off, conquistati ormai anche con la matematica. Un ulteriore mattone che alla vigilia creava preoccupazioni,

dissipate sul campo con l'ennesima vittoria in trasferta per i ragazzi del tecnico Leonetti. Nonostante tutto, infatti, nessuno dei "reduci" ha perduto la bussola ritrovando, con grande generosità, la rotta per la vittoria anche contro gli avversari di giornata del Panda Lucera. In apertura la Geotec schiera Gaido, Basili, Cecchetti, Murtas e Camera, mentre coach Russo oppone, per due punti tutti da conquistare, Trionetti, Paggi, German, Di Vico e Stura. Il gioco, nei primi minuti, è ancora impastato, ma è di chiara proprietà Geotec che, con un Grimaldi tutta sostanza, è già davanti a condurre. Gioco-forza, si rivede Christian Venuto che, seppur sfebbrato da poche ore, riesce a fare un gran lavoro difensivo e a dare fiducia ai suoi compagni. Lucera si aggrappa ai tiri in solitario (5 punti dei 12 di frazione) ma perde al 9°, per infortunio alla caviglia, Jason Stura, l'uomo più temuto vista l'assenza di Saccardo. Il finale parziale finale è: 12-16 per gli ospiti. Nel secondo periodo la Geotec migliora in fluidità e beneficiandone in produttività. Massimo vantaggio raggiunto : +9, grazie a due perle dall'arco di Cecchetti (in grande spolvero) che minano seriamente le fondamenta del gioco dauno ed anche la tenuta nervosa. Nel terzo periodo la musica non cambia. Geotec sempre

a condurre, imponendo il proprio ritmo e Lucera in rincorsa, ma con scarsi risultati. 15 dei 22 realizzati nel parziale sono frutto di triple consecutive che Basili, Murtas (anche per lui menzione speciale per essersi rivelato un vero all-around) e Gaido infilano, azzoppando sempre più i padroni di casa le cui uniche stampelle le mettono solo Di Vico ed un German mortifero dalla lunetta. L'ultimo e conclusivo periodo si apre con la Geotec vogliosa di chiudere per tempo l'incontro e senza tremori. L'allungo è di quelli confortanti: +11 (51-

62) al 5°. Negli ultimi minuti i prevedibili rigurgiti dei padroni di casa, che hanno gran bisogno di punti in questo finale di stagione, arrivano puntualmente. Il forcing procura qualche difficoltà ai garretti così tanto provati dei ragazzi ospiti e gli arbitri ne approfittano per tirare fuori dalla tenzone Camera e Grimaldi. I graffi prodotti consentono a Lucera di arrivare all'ultimo minuto a - 3 con Trionetti (2/2 dalla linea dei liberi (64-67)). Due falli sistematici di Di Vico su Basili negli ultimi 30 secondi non tolgono a Francesco l'ossigeno per realizzare un 3/4 che rispedisce indietro gli impeti dei bianchi di casa. C'è ancora il tempo perchè Murtas infili gli ultimi due punti di ceralacca dell'incontro che termina sul 66-72 per la Geotec. Domenica sbarcherà al Palaferentinum per la prima delle due gare casalinghe che restano per la chiusura della stagione regolare: il BLS Basket Lanciano, anch'essa in piena zona play-out. L'augurio è che l'infermeria si svuoti completamente e che il roster ritorni al completo (ad eccezione sicura di Pietro Credendino che, forse, rientrerà per la successiva trasferta di Airola) per proseguire in questa marcia trionfale che ha prodotto nel girone di ritorno ben 10 vittorie su 12 gare disputate.

MARATONA

La Cisam Termoli sfiora l’impresa Successo a Roma, la Provincia sul podio

ISERNIA- Giornata all’insegna dello sport per la Provincia di Isernia, con una delegazione, capeggiata dall’assessore allo sport e alle politiche sociali Pasquale De Lisio, è intervenuta alla XV Maratona di Roma. Uno degli appuntamenti sportivi più suggestivi d’Italia che ha visto il centro della città trasformarsi in un'isola pedonale animata con concerti, spettacoli e performance eterogenee per celebrare questa affollatissima festa dello sport. Nei 42 chilome-

A Petacciato la festa del ciclismo Si terrà domenica a Petacciato la festa del ciclismo petacciatese. Si tratta di una manifestazione promozionale, riservata ai bambini di età compresa tra i 7 ed i 12 anni per avvicinarli alla pratica di questo sport. L’appuntamento è fissato per le 10 in viale Pietravalle, la partecipazione è gratuita e l’organizzazione provvederà a dotare i bambini del casco protettivo.

tri della gara è stato possibile raggiungere tutti i luoghi simbolo della Città Eterna. Protagonista anche il nostro territorio che, con i suoi 13 atleti, ha dato bella mostra di sé. “È stato un percorso tecnico, ma anche un vero e proprio itinerario turistico . ha affermato entusiasta uno degli atleti molisani - è tutto un susseguirsi di immagini che rimarranno scolpite nella memoria di ciascuno di noi”. “Vedere i nostri podisti alla partenza e poi assistere al loro arrivo in una delle Maratone più famose al mondo, equivale a vivere un'emozione infinita”. Ha poi commentato l’assessore De Lisio che si è complimentato personalmente con la rappresentanza delle società sportive di Isernia e provincia. Apprezzato lo stand espositivo di Capracotta, all’interno del Marathon Village, che da giovedì a sabato, ha accolto migliaia di visitatori. L’occasione ha anche permesso alla provincia di Isernia di far conoscere, in un contesto internazionale, le sue bellezze e peculiarità. Grazie ai gadget, distribuiti nel corso della giornata, e alle t-shirt personalizzate dall’Amministrazione provinciale si è data visibilità a quel connubio, ancora poco conosciuto, tra la provincia di Isernia e la produzione del tartufo.

Termoli - Seppur a fatica la capolista passa anche a Termoli nella bolgia del Palasabetta. Sospinta da quasi 800 spettatori la Cisam Termoli sfiora l’impresa contro la prima della classe Ambrosia Bisceglie. C’è tanto rammarico per un’azione gettata alle ortiche nel finale di gara che avrebbe consentito al quintetto termolese di trovare vittoria e punti in chiave play off. Ma la Cisam ancora una volta ha dimostrato di esserci e di volersela giocare fino in fondo. Bisceglie seppur ormai ben salda al primo posto è giunto in Molise senza nessun timore giocando fino all’ultimo secondo quando ha trovato la vittoria. Bolgia nel finale quando si sfiora la rissa con il rientro delle squadre nel tunnel degli spogliatoi. E’ un susseguirsi di emozioni con il pubblico che segue in piedi le gesta dei propri beniamini con cori, canti e sciarpe azzurre appena coniate per sostenere il sodalizio. A meno tre minuti Cisam 63 Ambrosia 67, qualcuno non ci crede più tant’è che a un minuto e 18 secondo dal termine il risultato è di 65-69. Ma poi succede che la Cisam tenta l’impresa e sale in cattedra per alcuni secondi, fino a sessanta secondi dal termine quando le due squadre sono divise da un solo punto. Come a meno 24

Cusio ospita la finale dei Giochi Studenteschi Prende il via oggi a Cusio (in provincia di Novara) la Finale Nazionale dei Giochi Sportivi Studenteschi di corsa campestre, manifestazione che si concluderà venerdì 27 marzo. La Finale conclude il lungo percorso di attività svoltesi sul territorio nel corso dell'inverno, e vedrà la partecipazione di 64 Istituti di istruzione.

secondi, 70-71 con Bisceglie che sbaglia, la Cisam però non coglie al volo l’occasione di mettere la parola fine alle ostilità e a quattordici secondi dalla sirena proprio Novati trova il canestro da due punti con l’aggiunta di un tiro libero realizzato che consente all’Ambrosia di centrare il nono successo consecutivo in campionato. Al 40’ il risultato finale è di 70-73. Poi accade quel che accade ma ci può anche stare per una partita giocata ad altissimi livelli. Non ci sta però il gesto antisportivo che rischia di causare un pandemonio. Domenica prossima per la Cisam l’insidiosa trasferta di Francavilla contro la Soavegel.

15 ANNO II - N° 69 MERCOLEDÌ 25 MARZO 2009


La Gazzetta del Molise - free press - 25/03/2009