Issuu on Google+

Post sisma a Colletorto 27 denunce

Attentato in sala giochi, indaga la polizia

COLLETORTO – Numerosi i reati di cui dovranno rispondere tecnici comunali e regionali accusati di aver gestito illecitamente i fondi per la ricostruzione post sisma nel comune del cratere. Tra gli indagati anche Giovanni Martino, condannato nel processo sul crollo della scuola Jovine. A pagina 9

CAMPOBASSO – Con due palle di fuoco hanno praticamente minacciato il titolare della sala giochi nei pressi del cinema maestoso del capoluogo di regione. Lo hanno fatto ignoti malviventi alcune notti fa. Li cerca la polizia che indaga sui fatti avvenuti. A pagina 9

ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Scalata a Villa dei Pini

Aldo Patriciello alla sbarra

www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO A MICHELE DE SANTIS Il buon gusto insegna che l’uomo, almeno nelle occasioni di un certo tipo, non dovrebbe mai indossare maglie né camicie a maniche corte. Figurarsi i pantaloni al ginocchio. Vietatissimi. E invece nella rete del cattivo gusto è caduto anche Michele De Santis, ex assessore alle politiche sociali del Comune di Campobasso che ieri, all’assemblea regionale del Pd, si è presentato con una polo a righe e un paio di pantaloni alla pescatora e come se non bastasse anche a quadri. Fashion di sicuro ma poco adeguato alla circostanza. Ecco perché, come Maurizio Tiberio per ben due volte, anche il giovane promettente politico si becca un bel tapiro. A lui un consiglio: evitare i calzoni corti per scongiurare le braghe di tela.

L’OSCAR DEL GIORNO A GIANFRANCO VITAGLIANO Una cartuccia da sparare ce l’aveva. Ma, nonostante il clima da senza esclusione di colpi che contraddistingue ogni ‘buona’ campagna elettorale che si rispetti, Gianfranco Vitagliano non l’ha fatto. È di martedì scorso, infatti, la proposta dell’assessore regionale al Bilancio per la riduzione del 40% della tassa automobilistica. Il provvedimento interesserà i residenti nell’area del cratere. Una dimostrazione di misura e buonsenso, quella del responsabile di via Cavour, che sarà sicuramente accolta con soddisfazione dai cittadini di quelle zone, i quali sono già alle prese con i versamenti dei tributi e contributi sospesi, scaduti lo scorso 16 giugno. L’oscar, invece, è di oggi e Vitagliano lo merita tutto.

www.gazzettadelmolise.com 20.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO

Ieri l’incontro a Palazzo Chigi con l’ad Marchionne, i sindacati e i presidenti delle regioni interessate

Quotidiano del mattino Registrazione al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 DIRETTORE RESPONSABILE Angelo Santagostino A.I. COMMUNICATION SEDE LEGALE via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 E-mail: lagazzettadelmolise@tin.it Sito internet: www.gazzettadelmolise.com

STAMPA: Tipografia Poligrafica Ruggiero Avellino

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

2 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009

Berlusconi: Fiat non vuole trasferire gli stabilimenti CAMPOBASSO – “La Fiat non ha intenzione di delocalizzare alcuno stabilimento”. Il premier, Silvio Berlusconi, rassicura sulla volontà di mantenere le radici italiane dell’azienda automobilistica torinese dopo il vertice di ieri a Palazzo Chigi con l’amministratore delegato, Sergio Marchionne, i sindacati e i presidenti delle regioni che ospitano gli stabilimenti. L’ad Marchionne ha detto che la Fiat sta gestendo “una situazione drammatica in modo assolutamente responsabile”. La Fiat, ha aggiunto, non ha “denunciato eccedenze strutturali e ha fatto ricorso solo alla cassa integrazione ordinaria. Stiamo usando – ha aggiunto – tutti gli ammortizzatori sociali possibili anche se si avvicina il limite delle 52 settimane di Cassa Integrazione nell’ultimo quadrimestre 2009 per almeno 10 stabilimenti”. Per la Fiat, ha concluso l'amministratore delegato, “non è possibile ora fare previsioni precise: ci sono variabili difficili e non si possono indicare prospettive di lungo periodo”. Inoltre, Fiat cambierà linee produttive solo a Termini Imerese e a Pomigliano d’Arco, mentre negli altri stabilimenti, tra cui Termoli, sarà “confermata l’attuale produzione”. Intanto, l’azienda torinese ha comunicato gli assetti produttivi per gli anni 2009-2010. A Mirafiori è confermata la produzione Alfa MiTo e l'inserimento della versione MultiAir da settembre 2009. Proseguirà inoltre la

D’Addario, il pm pone sigilli ad audiocassette Per evitare fughe di notizie, la Procura di Bari ha contestualmente acquisito, chiuso in un plico e sigillato, le audio cassette che Patrizia D'Addario ha consegnato spontaneamente al magistrato relative agli incontri – così come li definisce la 42enne barese – avuti durante due feste a Palazzo Grazioli con il premier Silvio Berlusconi.

produzione Punto Classic, Multipla, Musa e Idea. A Melfi si avvierà la produzione della nuova Punto Evo ed è confermata la produzione della Grande Punto. A Cassino è confermata la produzione di Bravo, Delta e Croma. Si avvierà la produzione della nuova Alfa segmento C nel 2010. A Termini Imerese è confermata la produzione Ypsilon (con motori Euro 5) con proseguimento della produzione al 2011. Verrà mantenuta la presenza industriale con produzioni diverse da quella automobilistica e, per questo, sarà necessario rivedere l'accordo di programma sulla base del nuovo progetto. A Pomigliano è confermata la produzione di Alfa 159 berlina e sport wagon (con motori Euro 5) e il proseguimento della produzione oltre il 2010.

Le linee produttive cambieranno solo a Termini Imerese e a Pomigliano D’Arco

Verrà mantenuta la produzione di Alfa 147 e GT al 2010. Poi è prevista l'assegnazione di una nuova piattaforma per uno o più modelli. A Sevel Val di Sangro è confermata la produzione Ducato. Per quanto riguarda Iveco sono confermate le attuali missioni produttive in tre stabilimenti di Brescia (nuovo Eurocargo), Suzzara (nuovo Daily) e Avellino (nuovi autobus Citelis e Domino). I sindacati sono tornati a chiedere con Bonanni (Cisl) di “non depotenziare stabilimenti del Meridione” e “un patto tra governo, aziende e sindacati per rendere costruttivo il lavoro responsabile che dobbiamo fare in queste settimane”. Ognuno “deve fare la sua parte”, ha detto Bonanni, “creando le premesse per una discussione responsabile”. “Avevamo sperato molto in un accordo FiatOpel. È chiaro che dobbiamo affrontare sfide inedite per il settore auto”, ha concluso il segretario della Cisl. Secondo Epifani (Cgil) “Marchionne ha fatto una fotografia onesta delle difficoltà, ha fatto un quadro a breve termine che si ferma al 2010-2011” e su alcuni nodi, come Termini Imerese, è stato “troppo generico”. Per questo “servono rassicurazioni sul futuro”. “Una sfida possibile – ha detto il presidente Iorio a margine dell’incontro – è quella di superare questo momento di crisi internazionale e sostenere la Fiat nel suo complesso piano di ristrutturazione e di riposi-

Il governatore Iorio rassicura: per Termoli nessuna preoccupazione zionamento produttivo e commerciale. Come sistema delle Regioni, insieme al Governo nazionale – ha spiegato – siamo pronti a fare la nostra parte per accompagnare questo processo virtuoso che dovrà portare e rendere l’auto italiana sempre più prestigiosa nel mondo, capace di dare lustro al Paese e, soprattutto, in grado di produrre benessere per il territorio. Le preoccupazioni occupazionali, legittime in questo momento, appaiono, rispetto alle prospettive, ingiustificate anche se è giusto mantenere alto il livello di attenzione. Gli stabilimenti di Termini e Pomigliano – ha concluso Iorio – saranno oggetto di particolari interventi per evitare eventuali problematiche occupazionali. Per gli altri, invece, incluso quello di Termoli, non ci sono motivi di preoccupazione essendo essi pienamente impegnati nella produzione nazionale ed internazionale del gruppo”. Antonio Di Monaco

Presidenza parlamento Ue soluzione a luglio Nulla di fatto sulla questione della presidenza del Parlamento europeo fra Italia e Polonia. Lo ha indicato il premier polacco Donald Tusk il quale ha spiegato che si arriverà ad una soluzione a luglio. “Noi mettiamo lì la candidatura di Mario Mauro, convinti che sia la migliore”, ha detto il premier Berlusconi al suo arrivo al vertice del Ppe.


PRIMO PIANO L’eurodeputato del Pdl coinvolto nella scalata alla clinica Villa dei Pini di Piedimonte Matese L’inchiesta è stata condotta dallo stesso pm che indagò sui Mastella

Aldo Patriciello a giudizio Il processo parte il 10 luglio CAMPOBASSO - Il pm che ha condotto l’indagine è lo stesso che ha fatto arrestare la moglie di Mastella.Secondo l'accusa, il parlamentare europeo del Pdl si sarebbe servito di un prestanome per scalare la proprietà. L'operazione costò 750mila euro. La storia è quella del rinvio a giudizio di Aldo Patriciello, recentemente rieletto a Strasburgo nella lista del Popolo delle Libertà, dopo aver militato anche nell’Udc di Casini. La vicenda è piuttosto nota e riguarda la scalata alla clinica Villa dei Pini di Piedimonte Matese, struttura sanitaria dotata di diverse e saporite convenzioni e passata sotto il controllo di Patriciello, imprenditore di Venafro, che nel centro molisano ha costruito con i suoi numerosi fratelli e sorelle un piccolo impero, che va dal mattone alla logistica, dai servizi terziari e alberghieri, passando per la sanità con il centro di eccellenza Neuromed di Pozzilli (riabilitazione) e le telecomunicazioni

con la proprietà dell’antica emittente locale TvI, che poi sta per Tele Isernia. Il processo a carico dell’eurodeputato inizierà il prossimo 10 luglio. Il pubblico ministero che ha indagato presso il tribunale monocratico di Piedimonte è Maurizio Giordano, lo stesso giudice che ha condotto la famosa inchiesta sui coniugi Mastella, quella che a suo tempo, oltre a decapitare l’Udeur decretò in pratica anche la fine del governo Romano Prodi, il ritorno alle elezioni e la vittoria di Silvio Berlusconi. E siccome la storia è ricca di corsi e ricorsi anche paradossali e pazzerelli, Giordano oggi inquisisce uno dei politici più in ascesa del partito di Berlusconi, che nelle ultime europee ha superato ampiamente la soglia delle centomila preferenze. Con Patriciello, che il prossimo 27 settembre compirà 52 anni (festeggia il compleanno proprio due giorni prima di Berlusconi), saranno processati anche Ruggiero

Hilary Clinton cade e si frattura un gomito WASHINGTON - Brutta avventura per Hillary Clinton: l'ex first lady, e attuale segretario di stato americano, si è fratturata un gomito cadendo mentre si stava recando alla Casa Bianca. L’ex moglie del presidente Bill Clinton dovrà essere sottoposta ad intervento chirurgico la prossima settimana.

Di Pietro, 60 anni di Piedimonte Matese, e il casertano Lucio Modesto Maria Rossi 55 anni. Tutti saranno assistiti dall’avvocato Giuseppe Stellato, consigliere regionale del Partito Democratico. I tre sono accusati dal pm Giordano di aver violato, in concorso, l’articolo 2636 del codice civile, perché - scrive Giordano nel suo dispositivo - “nella qualità il Rossi di socio della Athena Spa (società per azioni avente per oggetto sociale la gestione della casa di cura Villa dei Pini), il Di Pietro ed il Patriciello, di soci occulti della predetta società, con atti simulati (consistiti nell’esercizio del diritto di opzione previsto dallo Statuto della Athena Spa, ai sensi dell’articolo 2441 del codice civile, nell’esercizio del relativo diritto di prelazione nell’acquisto di nuove azioni deliberate in aumento di capitale sociale, nonché nella sottoscrizione delle nuove azioni, con versamento sia del 25% complessivo di 750mila euro) determinavano la maggio-

ranza della società Athena Spa – costituita per effetto del voto collegato alla titolarità di tale pacchetto azionario – al fine di procurare a sé un ingiusto profitto, costituito dal controllo della società, dall’attuazione di uno ‘spoil system’ del consiglio di amministrazione, con conseguente collocazione nello stesso di persone di loro fiducia, fra cui lo stesso Rossi e Di Pietro Carolina, figlia di Di Pietro Ruggiero.” Tutto questo accadeva a Piedimonte Matese nel dicembre del 2005, quando Aldo Patriciello era saldamente seduto sul suo scranno di parlamentare europeo. In sintesi, al di là e anche al di fuori dal tecnicismo lessicale del provvedimento, secondo il pm Giordano, Patriciello e gli altri due avrebbero aggirato e, dunque, violato, la norma statutaria sul diritto di prelazione che avrebbe blindato i rapporti di forza esistenti prima del dicembre 2005, utilizzando un socio che aveva solo lo 0,5% per un

Influenza A, 14 casi su una nave da crociera MILANO - Una nave di crociera spagnola impegnata in un giro dei Caraibi con a bordo 1.159 persone si è vista negare lo scalo nell'isola di Barbados e in quella di Grenada dopo che fra i 400 membri dell'equipaggio sono stati individuati 14 casi sospetti e tre confermati di nuova influenza.

aumento di capitale, con 750mila euro versati, ma dimostrando chiaramente, anche con una presenza diretta e con parole nette, pronunciate dallo stesso Aldo Patriciello in occasione di un’assemblea dei soci della clinica, chi ci fosse dietro e dentro questa operazione. Nel gruppo delle presunte parti lese spicca anche il nome di un altro big della politica matesina, quel Daniele Ferrucci,esponente di spicco del Pdl locale ed ex consigliere provinciale di Forza Italia. E questo connota la vicenda anche di sfumature politiche da vera e propria faida interna al partito che a livello nazionale è di Berlusconi, a livello locale soprattutto di Carlo Sarro, ex sindaco di Piedimonte, oggi senatore, che è stato costretto ad assistente, in queste elezioni, all’estendersi a macchia d’olio della potenza economica ed elettorale di Patriciello. Staremo a vedere. La notizia è stata data in anteprima dal sito Caserta c’è ieri sera.

3 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


Parla Rosa Iorio, assessore ai Lavori pubblici al Comune di Isernia

“Nel Pdl uomini che mantengono gli impegni” ISERNIA – Ha un cognome a dir poco ingombrante. Anche se lei, che con la politica ha sempre avuto una certa familiarità, è alla sua prima esperienza di governo. Da due anni ricopre la carica di assessore ai Lavori pubblici al Comune di Isernia, scranno quest’ultimo riservato tradizionalmente ad amministratori navigati e di sesso maschile. Ma di Rosa Iorio, classe 1953, sorella del governatore del Molise, si parla già come del futuro sindaco di Isernia. In poco tempo è riuscita a farsi valere attenuando la discriminazione esistente tra i sessi in ogni campo e che diventa più acuta quando si entra in quello della politica. Ma andiamo per ordine. Assessore Iorio, partiamo dal recente risultato elettorale riportato dal centrodestra nelle consultazioni amministrative: qual è stata la chiave del successo del Pdl a Isernia e Campobasso? “Difficile rispondere in poche parole ma se proprio devo farlo direi: candidati giusti, programmi in linea con le esigenze dei cittadini e affidabilità per aver mantenuto fede nel recente passato agli impegni presi con gli elettori”. L’uguaglianza tra i sessi in politica è ancora lontana. Le donne devono sgomitare per farsi largo tra i colleghi e soprattutto per farsi apprezzare. Secondo lei aiutano in questo senso le quote rosa? “Una donna diversamente dagli uomini in politica deve accreditarsi, deve dimostrare di saper fare. Certamente pregiudizi a parte per una donna è difficile conciliare i tempi della politica con gli impegni familiari, perciò ho deciso di candidarmi nel momento in cui le mie figlie ormai adulte non avevano più bisogno di me nella quotidianità . Le quote rosa non mi appassionano occorrerebbe comunque studiare un metodo alternativo per consentire ad un maggior numero di donne di entrare in politica”.

Camera: Fini ospita attori-detenuti La più antica compagnia penitenziaria italiana ha rappresentato oggi alla Camera un testo ispirato alle vicende della Banda della Magliana.“Un moderno sistema penale deve garantire condizioni di completa umanità, terapie psicologiche idonee, formazione del detenuto e attività per il suo reinserimento” ha detto il presidente Gianfranco Fini che l’ha ospitata a Montecitorio.

è testimonianza il concreto progetto dell’autostrada che consentirà collegamenti veloci con le grandi arterie di comunicazione nazionale”. Scuole sicure, se n’è fatto un gran parlare nei mesi scorsi. A che punto siamo? “Il problema delle scuole sicure è molto complesso e va sicuramente affrontato con una programmazione a lungo termine che consente di inserire la ricostruzione degli istituti vulnerabili all’interno dei Por e, nello specifico di Isernia, del Pisu con il coinvolgimento della finanza privata; e una programmazione a breve termine che consente di risolvere il problema dei doppi turni che penalizzano insegnanti, alunni e famiglie con la previsione di strutture prefabbricate da realizzare prima del prossimo mese di ottobre che ospiteranno gli alunni di quegli istituti integralmente o in parte chiusi perché ad elevata vulnerabilità. Per realizzare tali strutture in qualità di assessore ai Lavori Pubblici ho inoltrato una richiesta di fi-

Il mio cognome mi agevola e mi danneggia in politica così come nella vità di tutti i giorni. Sconto il pregiudizio di essere lì dove sono per il mio cognome, chi mi conosce sa che non è così Il suo cognome, non mi dica che non l’ha agevolata in politica? “Il mio cognome mi agevola e mi danneggia in politica così come nella vita di tutti i giorni. Sconto il pregiudizio di essere lì dove sono per il mio cognome, chi mi conosce sa che non è così”. Se dicono che suo fratello è più bravo di lei si arrabbia? “Mio fratello è più bravo di me”. Lei viene data tra i favoriti nella corsa a sindaco di Isernia nelle prossime elezioni. L’idea le piace? “In politica non si avvera mai quello che viene rappresentato con tanto anticipo, posso dire che mi piace l’idea di essere oggi un assessore ai Lavori Pubblici che si occupa della vivibilità della propria città con grande passione”. Infrastrutture, un tasto dolente per il Molise che sconta ritardi storici. Cosa si sta facendo per recuperare il tempo perduto? “Il Molise non ha un territorio uniforme sotto il profilo della dotazione di infrastrutture. Nell’ultimo decennio abbiamo recuperato sicuramente molto ne

Federconsumatori: le famiglie perderanno 492 euro l’anno È di 492 euro annui la perdita media di potere d'acquisto delle famiglie italiane per la crisi. La stima è della Federconsumatori. “È a rischio il potere d’acquisto di circa 24 milioni di famiglie italiane. Per effetto della perdita di posti di lavoro e della Cig il reddito disponibile diminuirà. Le famiglie a reddito fisso, invece, subiranno una perdita vicina agli 850 euro”.

nanziamento al presidente della Giunta regionale perché ci sostenga in questo momento di difficoltà non previsto e consenta ad Isernia di uscire da una situazione di precarietà che non si concilia con la normalità dei ritmi di vita tipici di un territorio non colpito da eventi sismici”. al

5 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


REGIONE Soddisfatto il consigliere Michele Petraroia (Pd): un risultato importante

Busta pesante, l’Agenzia delle entrate garantisce termini e modalità più flessibili CAMPOBASSO – Massima assistenza e informazione ai contribuenti interessati dagli eventi sismici degli scorsi anni per la predisposizione dei modelli e per l’effettuazione dei relativi versamenti. L’Agenzia delle Entrate, attraverso il direttore, Attilio Befera, conferma la piena attività e disponibilità in questo senso degli uffici delle regioni Marche, Molise e Umbria. Il direttore dichiara inoltre che eventuali ritardi, errori o inesattezze nella presentazione delle istanze e delle dichiarazioni, nonché nell’esecuzione dei versamenti, tenuto conto dell’eccezionalità dell’evento e della notevole platea di interessati, non impediranno di usufruire

delle agevolazioni e saranno valutati con la massima flessibilità, evitando comportamenti formalistici. Il consigliere regionale del Pd, Michele Petraroia, ha espresso “apprezzamento per l’ampio e generalizzato impegno istituzionale dell’Agenzia delle Entrate mediante il direttore generale, Attilio Befera, sulla flessibilità della scadenza del 16 giugno per accedere al beneficio dell’abbattimento del 60% degli sgravi post-terremoto. Si tratta – ha continuato Petraroia – di un risultato importante perché dai primi riscontri emerge che oltre 3.500 contribuenti residenti nei Comuni del cratere non hanno ancora presentato nessuna richiesta al-

l’Agenzia. Ciò comporta l’efficacia di “un’opera di informazione che evita la perdita dell’opportunità di un risparmio pro-capite di circa 18mila euro per un operaio e di 9mila euro per un pensionato”. Pur “non avendo avuto la proroga di tali adempimenti e in presenza comunque di tanti dubbi normativi che persistono – ha aggiunto il consigliere Pd – è il caso di non perdere il diritto ad accedere ai benefici di legge, riservandosi in altra sede a continuare la mobilitazione verso il Governo per i fondi necessari a completare la ricostruzione almeno della Classe A) e della messa in sicurezza delle scuole”.

Sata Sud, Cigs di un anno per sessanta dipendenti Lo comunica l’assessorato regionale al Lavoro CAMPOBASSO – Partirà dal 1° luglio prossimo la Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria (Cigs) per ristrutturazione aziendale, a favore dei dipendenti della Sata Sud SpA. L’incontro per la definizione della procedura si è tenuto ieri all’assessorato regionale al Lavoro. L’azienda, dal 1° luglio 2009, farà ricorso alla misura straordinaria per una durata di 12 mesi e la sospensione del lavoro riguarderà un limite massimo di 60 dipendenti degli 86 effettivi. La società si rende, inoltre, disponibile ad anticipare il trattamento di Cigs in attesa dell’erogazione dell’Inps. All’incontro, oltre all’assessore Fusco Perrella, erano presenti Dario Paglia, in rappresentanza della ditta, Massimo Iacobucci per l’associazione Industriali del Molise, Giovanni D’Aguanno per la Fiom Cgil, Cesare Iallonardi per la Fim Cisl, Antonio Donato Giuliani per la Uilm Uil, Roberto Piantadosi, Gianluca Antenucci e Domenico Pascale per le Rsu.

6 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009

E’ morto Dahrendorf filosofo contemporaneo MILANO - È morto Ralf Dahrendorf, uno dei maggiori filosofi contemporanei. Era nato ad Amburgo il primo maggio del 1929. LO ha confermato la Laterza, casa editrice dei suoi libri in Italia. Dal 1988 era cittadino britannico e nel 1993 fu nominato lord a vita dalla regina Elisabetta II. Aveva 80 anni.

La consigliera di Parità Lembo presente alla conferenza di Bruxelles

Congedo parentale, l’Europa lavora ad un nuovo provvedimento CAMPOBASSO – Il congedo parentale sarà possibile per bambini fino a otto anni di età e potrà essere goduto anche dai lavoratori a tempo parziale o determinato. Se ne è parlato lo scorso 16 giugno a Bruxelles in occasione dei lavori della Conferenza sulle pari opportunità alla presenza della Consigliera nazionale di Parità, Alessandra Servidori e del ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi. Un accordo importante è stato preso in materia di conciliazione dove è in fase di avviamento una normativa minima che consenta di conciliare attività lavorativa e famiglia, tenendo conto della diversità crescente delle strutture familiari, nel rispetto delle leggi nazionali. Il primo accordo del genere risale al 1995 e diede origine ad una legge europea che prevedeva un minimo di 3 mesi. La Commissione Ue proporrà un nuovo progetto di legge sulla base dell'accordo di oggi prima dell'estate. L’intesa non implica una remunerazione obbligatoria che dovrà essere fissata in ogni stato, ma viene in-

dicato che la corresponsione di un salario rientra nella situazione per la quale si prende un congedo. “Si tratta di un passo importante per affrontare il periodo di difficoltà dovuta alla crisi economica che coinvolge soprattutto donne, madri e lavoratrici al tempo stesso – ha affermato la Consigliera di Parità della Regione Molise, Giuditta Lembo – ma non è ancora abbastanza. È necessario adottare politiche attive per l’occupazione femminile, sistemi di flessibilità e sicurezza integrando le risorse pubbliche e private per i servizi alla persona. È importante – ha aggiunto – l’appello della Consigliera Nazionale a Bruxelles sul Coordinamento aperto tra i Paesi partner per l’uso del Fondo Sociale Europeo. In questo modo – ha concluso la Lembo – l’Istituto di genere operante a Vilnius (Lituania) è strumento fondamentale e l'impostazione della prossima Road Map per le politiche di Pari Opportunità sarà la strategia da condividere insieme”.

Pirateria via Internet Indagate 54 persone Si è conclusa con 54 indagati l'indagine della Finanza sulla pirateria musicale via internet. I finanzieri hanno scoperto siti, che inducevano a scaricare brani musicali gratis,ma installavano sui pc di chi si connetteva dei dialer che facevano pagare salate bollette telefoniche.


REGIONE Lascio la segreteria regionale ma resto in politica

La Macchiarola firma le dimissioni

CAMPOBASSO – “Lascio la segreteria regionale, ma non me ne vado dalla politica”. Sono le parole della dimissionaria Annamaria Macchiarola, che ieri pomeriggio ha annunciato la decisione all’assemblea regionale del Partito democratico. A nulla sono valsi i tentativi per convincerla a restare. Ci ha provato il presidente Antonio D’Ambrosio, ma il dado è tratto, e non si torna indietro. L’ex numero uno del Pd Molise ha preso la parola davanti all’onorevole Gerolamo Grassi, mandato in veste di osservatore, direttamente dal leader Dario Franceschini, per riferire sulla discussione. “Vado via dalla segreteria – ha spiegato la Macchiarola - per il risultato delle Amministrative. Del resto lo avevo già anticipato alle scorse elezioni politiche, quelle però non erano un test sufficientemente affidabile, come invece lo sono l’elezione del sindaco di Campobasso e quella del presidente della Provincia di Isernia (entrambi, dopo il voto del 6 e 7 giugno, di centrodestra). Mi assumo tutte le responsabilità, non è mia intenzione scaricare le colpe su altri. Anche se i due anni di mandato che oggi concludo sono stati

segnati da una forte conflittualità interna. E questo clima ha avuto ripercussioni negative sul voto amministrativo, gli elettori hanno visto un centrosinistra spaccato, e anche per questo non ci hanno premiati. La lettura post elettorale ci dice che qualcosa va cambiato. Il congresso è vicino, anche per questo lascio il mio incarico. Per affrontarlo occorre un’energia che in questo momento non ho. Ma il progetto politico resta. Continuerò a lavorare da consigliere provinciale e da tesserata del Partito democratico”. All’ordine del giorno della seduta, rigorosamente a porte chiuse, anche l’approvazione del bilancio, un commento sul voto, e la questione del tesseramento che si chiude il 20 luglio. Quello che succederà al Pd molisano nel dopoMacchiarola si saprà solo nei prossimi giorni. L’onorevole Grassi riferirà in queste ore al segretario Franceschini. Senza intoppi l’ipotesi più probabile dovrebbe essere quella di un comitato di garanzia affiancato a un esterno, pescato, ad esempio, della direzione nazionale, per arrivare sereni alla fase congressuale. Altrimenti ci sarà il commissariamento. AD

L’analisi del voto di Mauro Natalini Riceviamo e pubblichiamo l’analisi del voto amministrativo del consigliere regionale Mauro Natalini (Sinistra e libertà). “I risultati della recente tornata elettorale, in particolare quella riferita alle europee, ci mostrano con chiarezza che, dinanzi alla crisi economica in atto ed al problema dell'im migrazione (fenomeno inevitabile che segue di pari passo la globalizzazione dell'economia e la sua crisi), gli elettori europei hanno scelto di premiare le politiche di destra come possibile via d'uscita, con conseguente ridimensionamento, in termini generali, delle forze socialdemocratiche, socialiste e di sinistra. Il vento di destra che spira in Europa e nel nostro Paese, ha ormai raggiunto vasti strati dell'elettorato di centrosinistra spingendolo in parte a votare centrodestra e in parte (senza piena coscienza di essere stato influenzato) a votare il partito più a destra del centrosinistra, cioè l'Italia dei Valori. Temi come il lavoro, la scuola, le politiche energetiche sono diventati il dramma del Pd. Temi su cui raramente riesce a trovare una sintesi tra le due anime che vorrebbe amalgamare: quella cattolico-popolare della ex Margherita e quella laica di sinistra degli ex Ds finendo per

essere scavalcata anche da Obama sul terreno del riformismo. Scontro/confronto interno al Pd che si sta rivelando la fortuna elettorale per Di Pietro. Il Pd non riesce a decidere mai, mentre lui, che non deve sentire o ascoltare nessuno può decidere immediatamente. Ma la sinistra che dice? Oggi, pur avendo idee sul modello di sviluppo per uscire dalla crisi sociale ed economica, paga un caro prezzo elettorale dovuto alla sua eccessiva frammentazione. Tale condizione ha finito per rappresentare l’altra fortuna per Di Pietro e, in parte, Da questo quadro amorfo e grigio ha iniziato a prendere forma e colore Sinistra e Libertà che, in soli due mesi, con un simbolo completamente nuovo e con scarsissime risorse, snobbata dai grandi mezzi di informazione, si è rivelata la vera novità politica del Paese raggiungendo oltre il 3%, ad un pugno di voti da Rifondazione e Comunisti italiani, presenti con un simbolo storico ma – ormai da solo – inefficace. Due percentuali a confronto che per noi sono un punto di partenza per loro quello di arrivo. Guardando il dato regionale, non possiamo che esprimere soddisfazione per il risultato del

3,7% alle Europee, e per il dato ancora più soddisfacente conseguito alle provinciali di Isernia dove la lista di Sinistra e Libertà ha sfiorato il 7%, ponendosi a ridosso del Pd e dell'Idv. Sono convinto che la pesante sconfitta del Pd regionale sia da attribuire alle difficoltà interne, alla incapacità di decidere sui temi fondamentali, nazionali e locali, e, in buona parte, all'effetto Di Pietro che, se a livello nazionale è stato significativo, qui in Molise – piccola terra d'origine del leader già ministro – si è fortemente amplificato. Ritengo che nessun gruppo dirigente del Pd sarebbe stato in grado di arginare in maniera efficace l'influenza del leader dell'Idv sulla sua regione e sul risultato elettorale. Al contrario, gli innumerevoli e violenti attacchi alla dirigenza Pd provengono esclusivamente dalle componenti (leggasi dichiarazioni pubbliche di D'Ascanio, Totaro, Nagni, ecc.) che propongono posizioni politiche filodipietriste se non, addirittura, subalterne all'Idv, con soventi episodi di “cambio di casacca”. Ritengo quindi fondamentale riaprire un serio e pacato confronto tra le forze a sinistra del Pd, presentatesi in ordine sparso nelle elezioni comunali di Campobasso con il solo risultato di favorire ulteriormente il centrodestra, al

Roma, presto distributori di preservativi a scuola

Marcegaglia: riforme per tornare ai livelli pre-crisi

Nei licei e negli istituti superiori di Roma e Provincia arriveranno i distributori di preservativi. Lo prevede una mozione approvata ieri dal Consiglio provinciale di Roma. Il provvedimento è passato con i 18 voti favorevoli di Pd e Sinistra e Libertà e 7 contrari di Pdl e Udc.

“Alcuni segnali di miglioramento non vogliono dire che l'emergenza sia finita. Se non facciamo cose concrete, ci metteremo almeno 5 anni a tornare ai livelli pre-crisi”. Lo ha detto la presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia, al termine del seminario del Centro Studi di Confindustria in cui sono state fornite le nuove stime sul Pil.

fine di ricercare una sintesi politica fra di essi, condizione necessaria all'inevitabile riapertura di un tavolo di confronto con l'intero centrosinistra che, preso atto dei recenti risultati, debba iniziare un lavoro finalizzato alla individuazione di un programma su cui incentrare una efficace opposizione ai vari governi Iorio e preparare l'alternativa a questi, nonché riaprire il confronto sulla questione – mai chiusa ed oggi aperta più che mai – della Provincia di Campobasso, che ne ridefinisca un nuovo profilo di centrosinistra, sia dal punto di vista programmatico che della rappresentanza”.

7 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


CAMPOBASSO Le indagini sono state portate avanti dalla Finanza e coordinate dalla procura frentana

Lavori post-sisma a Colletorto, 27 indagati Spiccano i nomi dell’attuale primo cittadino Fausto Tosto e dell’ex sindaco Antonio Mucciaccio Coinvolti anche 10 dirigenti regionali COLLETORTO - Nuovo scandalo nei paesi del post terremoto. Si tratta di un sisma giudiziario che ha coinvolto il centro del cratere sismico e ha portato 27 persone sotto inchiesta. L’indagine della Guardia di Finanza sviluppatasi a Colletorto segue i controlli sui cantieri eseguiti dai carabinieri a San Giuliano di Puglia. Le complesse investigazioni sono durate qualche mese. Sono state coordinate dal

Procuratore della Repubblica frentana Nicola Magrone. Gli indagati dovranno rispondere di truffa aggravata ai danni della Regione, concussione, all’abuso d’ufficio, falso in atti pubblici, fino alla corruzione, alla turbativa d’asta, ai falsi sopralluoghi. Capi d’imputazione pesanti riferiti alla ricostruzione del terremoto del 31 ottobre 2002 e all’attuazione dei decreti dell’ articolo 15 per la ripresa produttiva del Molise. L’elenco degli indagati è di tutto rispetto. Spiccano i nomi di Fausto Tosto, attuale sindaco di Colletorto che all’epoca dei fatti era assessore ai lavori Pubblici, e di Antonio Mucciaccio, ex sindaco del comune terremotato. Ci sono poi alcuni ex assessori: Giovanni Ferrante, Tommaso Socci e Antonio Valenti. E ancora tecnici e dipendenti comunali: Giancarlo Nato, Mucciaccio responsabile dell’Ufficio municipale ai lavori pubblici, Pierangelo Macchiaroli, collaboratore dell’ufficio tecnico, Emilio Mastromonaco, vigile urbano di Colletorto, il dirigente comunale Giovanni Tavone.

Attentato incendiario ad una sala giochi La polizia indaga CAMPOBASSO – Con due palle di fuoco hanno praticamente minacciato il titolare della sala giochi nei pressi del cinema maestoso del capoluogo di regione. Lo hanno fatto ignoti malviventi alcune notti fa. La porta dell’edificio stava per prendere fuoco. L’episodio è stato denunciato dallo stesso titolare che ha provveduto ad avvertire la polizia. Gli uomini della Squadra volante hanno immediatamente aperto le indagini per cercare di individuare i responsabili di tale atto. Due sono le ipotesi seguite dagli agenti guidati dal Questore Giuseppe Messa. La prima e più probabile è quella di un atto organizzato da qualche gestore di una sala giochi concorrente. Qualcuno che avrebbe potuto mal digerire l’esistenza della sala giochi e avrebbe potuto tentare di intimidire il proprietario per fare in modo che chiuda l’attività. La seconda è relativa ad una possibile bravata di giovani che pensano così di farsi notare. Intanto le indagini della volante continuano anche se sembra quasi impossibile risalire ai responsabili dell’atto. V.P.

Ruba una bicicletta, si suicida in carcere BRINDISI - Un marocchino senza documenti si e' impiccato alla grata della cella di sicurezza della stazione dei carabinieri di San Michele Salentino. L'uomo era stato fermato - a quanto si e' saputo - per aver interrotto un funerale e rubato una bicicletta

Tra gli indagati anche Giovanni Martino già condannato in Corte d’Appello a cinque anni di reclusione nel processo sul crollo della scuola Jovine di San Giuliano di

Puglia. Sotto inchiesta anche numerosi costruttori e dirigenti regionali. Lo scenario disegnato dagli investigatori sembra davvero com-

Rapina a Cercepiccola, liberi i due beneventani CAMPOBASSO- Sono liberi come l’aria i due beneventani accusati della rapina del 3 ottobre 2006 a Cercepiccola. La decisione sulla scarcerazione è arrivata nella mattinata di ieri. L’hanno presa i giudici del Tribunale del Riesame Russo, D’Auria e Cardona Albini a ventiquattro ore dalla discussione dei legali difensori Carmine Verde e Federico Paolucci. Il collegio ha quindi deciso di annullare l’ordinanza di custodia cautelare emessa quindici giorni fa dal gip Giovanni Falcione. Lo ha fatto accogliendo la tesi sostenuta in aula dalla difesa. Ha ritenuto il provvedimento nullo perché basato su un’analisi del Dna risultata poi falsata. Una vittoria per entrambi gli indagati accolta con soddisfazione dal legale Carmine Verde. “ Anche questa volta – ha dichiarato l’avvocato- i giudici hanno

fatto un buco nell’acqua. Qualche anno fa il mio assistito fu accusato di un’altra rapina. Ma, al pari di quanto avvenuto oggi, anche allora fu prosciolto per un difetto dell’ordinanza di custodia cautelare”. La Procura di Campobasso ora deve prendere atto che le indagini sul colpo da tremila euro hanno subito una battuta d’arresto non indifferente. Insomma per acciuffare i colpevoli bisogna rifare tutte le indagini. I due arrestati hanno lasciato il carcere di Capodimonte a Benevento nel pomeriggio di ieri, appena la decisione del Tribunale del Riesame di Campobasso è stata notificata. Il colpo invece resta ancora negli annali della delinquenza molisana. I due rapinatori, dopo aver iniziato la fuga, per evitare di essere acciuffati dai carabinieri esplosero anche un colpo in aria.

Incidente stradale, muore 19enne BOLOGNA - Una ragazza di 19 anni, D.C., è morta la scorsa notte in un incidente stradale a San Pietro in Casale, nel Bolognese. La ragazza, alle 3, era alla guida di una Volkswagen New Beatle ma ha perso il controllo della macchina ed e' precipitata nel canale EmilianoRomagnolo.

plesso. Individuati quattro filoni d’indagine e riunificati in un unico procedimento. Sono relativi ad altrettante situazioni in cui, sarebbero stati commessi abusi e incassato indebitamente denaro. Sotto la lente di ingrandimento delle Fiamme gialle anche i lavori relativi alla messa in sicurezza della frana di contrada Berardinelli, costati un milione e 700mila euro. All’epoca furono affidati con appalto-concorso a un’Ati, associazione temporanea di imprese. In quest’ultima sono confluite la Tirrena lavori Srl di Roma e la ditta locale di Martino grazie agli stretti rapporti tra l’ex sindaco Mucciaccio e il nipote Danilo Gallo che in qualità di geologo avrebbe aperto una corsia preferenziale (e illecita) alle ditte aggiudicatarie. Altre vicende oggetto dell’inchiesta si riferiscono ai lavori di puntellamento di Colletorto. Sarebbero stati affidati con metodologie fuori dalle regole alla ditta di Petruccelli, tagliando fuori altre imprese interessate all’appalto. Vivip

Polacco da estradare, dal carcere ai domiciliari CAMPOBASSO – E’ stato tradotto agli arresti domiciliari con la possibilità di recarsi a lavoro a Venafro il 36enne polacco arrestato il 24 aprile dai carabinieri di Isernia. La decisione è del presidente del collegio della Corte d’Appello Pasquale Pensa. Il dispositivo è stato adottato perché il giovane è stato ritenuto meritevole in quanto ha già pagato, in termini economici, il debito che aveva con la giustizia di Varsavia. Tuttavia l’udienza per decidere in merito all’estradizione del giovane sarà celebrata il 3 luglio. Questo perché bisogna attendere l’udienza del 26 giugno in Polonia nella quale si deciderà se il pagamento pecuniario sia sufficiente alla quietanza della causa in corso per truffa. V.p.

9 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


CAMPOBASSO Continua stasera il giro di consultazioni per approntare lo scacchiere della nuova giunta

Nel progetto di Di Bartolomeo c’è posto un po’ per tutti

Il segreatario provinciale del Popolo della Libertà Quintino Pallante: “L’Udc in giunta? E’ una questione di cui si può parlare” Per il momento si è parlato solo della composizione della giunta in senso stretto, senza fare nomi. Sul tavolo del centrodestra è stata posta la griglia dell’esecutivo con tutte le tessere da incasellare. Non è stato fatto nemmeno un ragionamento a proposito della possibilità di inserire una donna nella squadra. Per il momento solo riflessioni di massima,

quanto basta per avere le idee chiare sul percorso da seguire. “Una giunta snella come la immagina Gino Di Bartolomeo è sicuramente un’idea vincente. Perché il nuovo sindaco di Campobasso conosce bene la città e i suoi cittadini e sa benissimo cosa vogliono e di cosa farebbero volentieri a meno” spiega Quintino Pallante segretario provin-

ciale del Pdl. Che di certi discorsi, sugli ‘scontenti’ di turno e sulle spartizioni degli assessorati tra i partiti, proprio non ne vuole sapere. “Dovrebbe essere il Pdl il più amareggiato visto che ha eletto 10 consiglieri e al massimo si ritroverà con tre rappresentanti in giunta. Fare il consigliere è già un ottimo traguardo e non è detto che per impegnarsi bisogna fare solo gli assessori”. Più morbido sulla questione dell’Udc che al momento pare sia fuori dalla rosa “credo che se ne possa discutere e penso anche che l’Udc in qualche modo vada coinvolta nel programma di governo. Il fatto è questo – continua Pallante – big Gino è un uomo che mantiene le promesse, oltre al fatto che ha voluto fare il sindaco di Campobasso come traguardo politico e professionale. C’è da fidarsi perché credo che tutta la maggioranza sarà coinvolta nel grande progetto di rinnovamento del capoluogo di regione. Va detto – sottolinea il segretario provinciale – che non tutte le richieste possono essere accolte e che non tutti possono essere sullo stesso piano e su questo discorso sono costretto ripetere che il Pdl è il partito più penalizzato”. I lavori per la nuova giunta sono a buon punto tant’è che l’esecutivo arriva prima del Consiglio non a caso i lavori di controllo dei

verbali ancora non sono terminati. Nonostante non abbia giunta né sia stato proclamato il Consiglio Gino Di Bartolomeo si è già messo al lavoro. In una decina di giorni ha già dato la sua impronta. E’ intervenuto sulla questione del canile, ha dato dispo-

sizioni per sistemare una zona a ridosso del Castello ha messo mano all’organizzazione del personale e ha fatto in modo che il giorno dopo il Corpus Domini la città fosse pulita. “Se il buon giorno si vede dal mattino…”.

Diritto annuale 2009, prorogato al 6 luglio il termine di pagamento La Camera di Commercio di Campobasso comunica che con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 4 giugno 2009 è stato prorogato al 6 luglio il termine del pagamento del primo acconto delle imposte per il 2009 per i contribuenti tenuti ai versamenti risultanti dalla dichiarazione dei redditi e da quella dell’imposta regionale sulle attività produttive entro il 16 giugno 2009 che esercitano attività economiche per le quali sono stati elaborati gli studi di settore e che dichiarino ricavi o compensi di ammontare non superiore al limite stabilito per ciascuno studio di settore dal relativo decreto di approvazione del ministro dell’Economia e della finanze. Tale proroga stabilita dal DPCM richiamato si applica anche al versamento del diritto annuale 2009 con riferimento ai soggetti citati in quanto si ricorda che

10 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009

l’art 8, comma 2, del DM 11/05/2001 n. 359 stabilisce che il diritto annuale “è versato dai contribuenti in un’unica soluzione, con le modalità previste dal Capo III del Dlgs 9 luglio 1997, n. 241, entro il termine previsto per il pagamento del primo acconto di tali imposte”. Pertanto, limitatamente ai predetti contribuenti, la scadenza del 16 giugno 2009 è stata prorogata al 6 luglio senza alcuna maggiorazione dal 7 luglio al 5 agosto 2009. Gli stessi contribuenti potranno effettuare i versamenti con la maggiorazione dell’0,40% a titolo di interesse corrispettivo. Il testo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri sopra richiamato è disponibile al seguente indirizzo: http://www.finanze.gov.it/export/download/novita09/dpcm4_06_09.pdf

Giornata dei diritti umani Manuele Martelli a Parigi

L’Università Cattolica festeggia il Sacro Cuore

Ci sarà anche Manuele Martelli in qualità di delegato e rappresentante dei volontari del Servizio Civile della Regione Molise alla Giornata internazionale per i martiri e i prigionieri politici che si terrà da oggi e fino al 21 giugno a Parigi. “Sono contento di rappresentare la mia terra all’estero e di dialogare di diritti umani”.

Oggi l’Università Cattolica di Campobasso celebra la festa del Sacro Cuore di Gesù Patrono dell’ateneo. Nella Cappella del Centro alle ore 12 verrà celebrata la Santa Messa. Una data importante per una struttura nata 14 anni fa quando fu posata la prima pietra del Centro Biomedico Giovanni Paolo II.


CAMPOBASSO Il progetto ‘L’unico stupefacente sei tu’ promosso dalla Regione muove i suoi primi passi

Adolescenti e droga dati allarmanti in Molise “L’unico stupefacente sei tu” è questo il titolo del progetto nazionale al quale ha aderito la Regione Molise (nello specifico l’assessorato alle Politiche per la salute) accolto con entusiasmo da presidi, insegnanti, alunni e genitori. L’importanza dell’iniziativa è scaturita a seguito dei numerosi convegni di presentazione che si sono tenuti allo Scientifico “E. Majorana” di Isernia e all’istituto “Cuoco” di Campobasso. Queste le scuole prescelte, insieme all’Itis “G. Marconi” di Campobasso, per il progetto di prevenzione delle tossicodipendenze e della cultura dell’eccesso. Nel Molise la percezione della gravità del fenomeno è purtroppo sottovalutata e invece richiederebbe interventi di prevenzione integrati, interistituzionali ed efficaci. Pochi infatti sanno che il 15% degli adolescenti molisani fa uso di droghe (senza considerare i casi sommersi, che sfuggono alle statistiche) e che l’età media della prima volta si è abbassata a 11 anni. “Una realtà sconcertante – ha osservato il dottor Eduardo Maria Piccirilli, direttore del progetto - che non può più

essere ignorata”. Ad Isernia, la presentazione dell’iniziativa si è svolta alla presenza delle prime classi del liceo scientifico. “Imporre non serve – ha esordito Eugenio Silvestre, preside del “Majorana” - bisogna dare ai ragazzi la possibilità di esprimere le proprie esigenze, le proprie fragilità e le proprie emozioni”. Profondamente significativo anche l’intervento della professoressa Anna Paolella, responsabile dell’Ufficio scolastico regionale. “La tossicodipendenza – ha spiegato – ha acquisito una veste nuova, non essendo più soltanto espressione del disagio sociale, ma anche della voglia di sentirsi ‘eroi’ e di eludere le piccole grandi difficoltà della vita”. Il progetto, che partirà il prossimo settembre e durerà fino a dicembre 2009, si avvalerà della competenza di professionisti ed esperti del mondo sanitario, scolastico e della comunicazione. Pluridisciplinarità, metodo e collaborazione sono i principi ai quali si ispirerà il gruppo di operatori, individuati sulla base della eterogeneità dell’esperienza professionale, del contesto ambientale e dell’approccio culturale al tema.

Bilancio comunale, spariti seicentocinquantamila euro Erano destinati alle famiglie più bisognose. Cittadini in rivolta CAMPOBASSO – Dalle casse del bilancio comunale del capoluogo mancano 650mila euro. Erano i fondi destinati alle famiglie più bisognose della città. La scomparsa risale a quando era primo cittadino Giuseppe Di Fabio e graverà non poco sulle spalle dell’attuale sindaco Gino Di Bartolomeo. Un fatto che dimostra l’esistenza vera e propria di un dissesto a Palazzo San Giorgio difficile da risanare. In un primo momento si pensava che questa deficienza potesse venir fuori dai dissidi interni registratisi all’interno dell’ex maggioranza di centro sinistra. Ma ora il problema è venuto fuori in tutta la sua gravità e sono state escluse tutte le fantasie che si erano addensate nei mesi scorsi sulla problematica. Allo stato attuale però il Comune non è in grado di pensare ad una vera e propria soluzione della questione. Questa circostanza però ha fatto imbufalire i cittadini più bisognosi che potrebbero mettere in atto una vera e propria protesta. Si tratta di famiglie che hanno necessità di intascare quei fondi altrimenti si troverebbero sul lastrico e nell’impossibilità di porre rimedio anche alle più elementari esigenze. La battaglia si annuncia intensa. A combatterla, in prima linea, sarà il primo cittadino Gino Di Bartolomeo. V.P.


Venafro, 4 denunce per lavoro nero

L’Ittierre incontra il gruppo Versace

VENAFRO - Nel corso di 18 ispezioni a cantieri edili sono state segnalate all’autorità giudiziaria 4 persone nell’area venafrana per aver eseguito lavori edili in assenza di permesso a costruire. A pagina 15

ISERNIA - Una delegazione del Cda della Versace ha incontrato l’altra sera i due commissari della Ittierre di Pettoranello Chimenti e Spada per tentare un accordo per la produzione di una linea giovane. A pagina 14

ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

ISERNIA

Venafro, il luna park della discordia www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO A NICANDRO COTUGNO Un tapiro vestito da giullare lo concediamo volentieri all’amministrazione comunale di Venafro condotta dal sindaco Nicandro Cotugno. La motivazione che suscita da un lato ilarità e dall’altro preoccupazione per il basso profilo della disputa, è nella concessione gratuita all’amministrazione dei biglietti di ingresso al luna park allestito per le festività di San Nicandro. Quattro tra assessori e consiglieri avrebbero escluso tutti gli altri colleghi, dividendosi da fratelloni i ticket e suscitando le ire degli esclusi che hanno addirittura richiesto una riunione di maggioranza per risolvere la faccenda. Con tutti i problemi che Venafro ha, con questa storia si è scesi nel pecoreccio, senza pensare che i biglietti potevano essere elargiti ai figli dei genitori più indigenti. Un tapirone è tutto meritato.

L’OSCAR DEL GIORNO A GIOVANCARMINE MANCINI Un Oscar oggi ci sentiamo di affidarlo al più maltrattato di tutti in questo momento, naturalmente dal punto di vista politico: Giovancarmine Mancini. Il nostro massimo premio lo merita per la caparbietà e l’affermazione delle proprie idee al di sopra dei poteri forti che lo condurrà certamente ad essere esonerato dal ruolo di Vicesindaco e delle relative cariche assessorili, ma in contemporanea ad apparire come il martire delle elezioni provinciali 2009, che in politica è sempre positivo. Certo rimarrà consigliere provinciale eletto all’opposizione, e chissà se la sua posizione trasversale tra due anni non lo condurrà alla regione?

www.gazzettadelmolise.com 20.000 copie in omaggio


ISERNIA La riunione si è protratta fino alle prime luci dell’alba. Silenzio sull’esito della trattativa

Ittierre, una delegazione incontraVersace Presenti i due commissari Chimenti e Spada per tentare un accordo per la produzione di una linea giovane ISERNIA - Una delegazione del Cda della Versace ha incontrato l’altra sera i due commissari della Ittierre di Pettoranello Chimenti e Spada per tentare un accordo per la produzione di una linea giovane e a costi accessibili del noto brand

internazionale. Presente all’incontro anche l’ex amministratore delegato Giancarlo di Risio che è rimasto nel Cda della Versace dopo le sue dimissioni avvenute nel 2008. Parrebbe che vi sia una contrarietà all’accordo espressa dall’altro commissario Ciccoli assente all’incontro per un viaggio in Giappone. La riunione si è protratta fino alle prime luci dell’alba di ieri mattina, si ignora l’esito della trattativa, mentre non si riesce a capire per quale motivo Ciccoli sarebbe contrario all’accordo che porterebbe ad un incremento del fatturato all’azienda tessile di Pettoranello, con la garanzia di produzione per i prossimi tre anni. In questo contesto, senza notizie certe andremmo a trattare di aria fritta, mentre si registra un positivo riscontro per la Ittierre che riguarda il brand Just Cavalli, il cui contratto di licenza è stato recente-

Tutto pronto per la Notte bianca ISERNIA - Tutto pronto per la terza edizione della Notte bianca, una delle iniziative organizzate dal Comune e dalla Proloco in occasione dell’annuale fiera delle cipolle. Il programma degli intrattenimenti artistici, che inizieranno alle ore 22 di sabato 27 giugno e termineranno all’alba del giorno successivo, prevede concerti, cabaret, cinema, danza e karaoke. Gli spettacoli si terranno in piazza Andrea d’Isernia, piazza Sanfelice, piazza Trento e Trieste, piazza Celestino V e nel chiostro di palazzo San Francesco. Per consentire l’allestimento dei palchi e degli stand, e in considerazione che domenica 28 e lunedì 29 giugno si terrà la fiera di San Pietro, è stato soppresso il mercato di sabato 27 giugno.

14 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009

Isernia, all’Itis convegno per gli avvocati ISERNIA - Oggi alle ore 16 presso la sala convegni dell’Istituto superiore Itis si terrà l’incontro di Studio sul tema: “Il danno non patrimoniale alla luce dei nuovi orientamenti giurisprudenziali della suprema corte ulteriori approfondimenti”. Relatore Guido Ghionni, presidente del tribunale pentro.

ed i rose e l'immancabile stampa animalier, tradizionale "heritage" della Maison Cavalli, sono la sintesi della nuova ed identificativa donna Just Cavalli. Tra 18 mesi la Ittierre dovrebbe essere posta nelle condizioni di viaggiare con le proprie gambe nel settore, è questo il tempo che il ministro Scaiola ha concesso come previsto dalla legge per aziende in liquidazione, per risanare la voragine dei debiti contratti dalla Holding di Pettoranello. Nel frattempo si potrebbero registrare degli interessi di acquisizione eterogenei per la Ittierre che potrebbero condurre a cedere prima del tempo stabilito la produzione e le relative licenze e concessioni, sempre con la migliore garanzia di ricondurre l’azienda ai livelli di cui si è tanto parlato positivamente nel mondo dopo il crac Perna. Kefa

mente rinnovato per i prossimi 5 anni. Riparte alla grande mettendo a disposizione dei venditori di tutto il mondo, dall'11 al 30 giugno in tutti gli showroom Ittierre, la Pre Collezione Primavera/estate 2010. Preludio alla sfilata già in calendario sulle passerelle milanesi il prossimo 24 settembre la Pre Collezione, ispirata ai colori e alle luci dell'Africa Centrale reinterpretati in chiave assolutamente occidentale, permetterà ai clienti della linea giovane dello stilista fiorentino di trovare, in anticipo sulla stagione, una ricca proposta sia all'interno degli store monomarca che presso le boutique che vendono il marchio. Nuovi fit le cui leggi sono dettate da loose top e bottoms stretti, abiti corti e giacche destrutturate, realizzati in cotone e jersey leggeri, seta lurex e raso stretch, una paletta cromatica racchiusa tra i marine, i mud, gli ivory

Cristian: storia di un piccolo sportivo Impegno e passione le sue parole d’ordine ISERNIA - E’ un piccolo talento Christian Tedeschi, e per questo abbiamo deciso di dedicargli questo articolo. Probabilmente come lui ce ne saranno tanti sparsi un po’ ovunque, ma lui è un isernino, è vicino a noi e per questo merita la nostra attenzione. Christian è l’emblema della disciplina e del rigore sportivo. Nonostante sia ancora molto giovane è determinato nella sua attività e soprattutto a migliorarsi ogni giorno. Crede in quello che fa e lo pone al primo posto, dando comunque molta rilevanza anche allo studio, che non ha mai abbandonato. Impegno e passione sono queste le sue parole d’ordine, dettate da un grande senso di responsabilità. Attualmente ha undici anni, ma da quando ne aveva sei pratica nuoto a livello agonistico. Fa parte della categoria “Esordiente A primo anno”, e la squadra di cui fa parte, “Isernia Nuoto” viene seguita dal maestro Michele Di Placido.

Si allena quotidianamente, ormai da cinque anni, sottoponendosi a duri e “noiosi”allenamenti della durata di alcune ore, a volte gli stessi sono distribuiti due volte nell’arco della giornata, pomeriggio e sera. Nella sua carriera ha collezionato decine e decine di medaglie e trofei, e continua ad ottenere tempi sempre migliori nelle sue performance. Già dal primo anno ha vinto il campionato italiano propaganda nei 50 mt dorso, che si svolge ogni anno a Gubbio. Negli anni successivi ha sem-

pre vinto il campionato regionale, che è il massimo dei campionati a cui può partecipare vista la sua giovane età. Spesso partecipa a dei meeting di livello nazionale come quello di Città di Castello, anche in quella occasione conseguì una medaglia d’oro e tre medaglia d’argento. Ha partecipato al torneo Città di Firenze dove, si è imposto con un oro e due argenti e così via. Insomma un vero e proprio talento, una vera e propria forza che ha trasformato il suo iniziale hobby in una passione, che regala ogni sorta di emozione a lui stesso e a tutta la sua famiglia, che lo sostiene da sempre. Anche il lavoro che ha portato avanti durante l’inverno appena passato, siamo certi sarà ripagato dalla partecipazione alle gare che dovrà disputare tra poche settimane. Non ci resta che augurargli l’in bocca al lupo e rammentargli di portare a casa tanti ori. Carin

Castelpizzuto, al via la stagione culturale CASTELPIZZUTO - Prenderà il via il 24 giugno prossimo la stagione culturale della Galleria comunale d'Arte contemporanea. Alle ore 18.30 ci sarà infatti l'inaugurazione della mostra di gioielli creati dall’artista Simona Materi, che rimarrà aperta tutti i giorni, dalle 9,30 alle 13.00, fino al 15 luglio prossimo.


ISERNIA Pomo della discordia tra gli assessori i due blocchetti per gli accessi gratuiti al luna park

Venafro, i biglietti della discordia Il sindaco Cotugno è stato costretto a riunire tutti i suoi amministratori cercando di dividere i ticket in ugual misura

VENAFRO - E’ una commedia alla Totò quella che si sarebbe tenuta al palazzo comunale di Venafro. Una riunione di maggioranza insolita e dai toni grotteschi. Una scena paragonabile al celeberrimo Film del Principe De Curtis “Miseria e Nobiltà”. Dopo un periodo di stenti finalmente arrivano gli spaghetti

offerti a sbafo e si fa incetta senza rispetto nemmeno dei familiari. L’allegoria è calzante per l’amministrazione venafrana, l’oggetto dello “sbafo”i due blocchetti da circa 50 accessi gratuiti al luna park allestito come ogni anno dai fratelli Canterini all’amministrazione comunale in occasione delle festività in onore di San Nicandro, Marciano e Daria. Parrebbe che senza indugi, l’aspirante Assessore Alfonso Cantone, l’altro aspirante Assessore Luigi Viscione, con Adriano Iannacone e Marco Valvona abbiano diviso i due blocchi omaggio, suscitando le ire dell’intera maggioranza privata degli ingressi alla “giostra”, tanto che il Sindaco Nicadro Cotugno è stato costretto a riunire tutti i suoi amministratori cercando di dividere i ticket’s in ugual misura per tutti i componenti dell’amministrazione, cosa che è risultata difficile perché i biglietti erano stati già distribuiti tra amici e parenti dei

quattro. Finanche il Sindaco è stato gabbato dai suoi uomini e porterà la famiglia ai giochi pagando di tasca sua. La questione come raccontata da più esponenti della politica venafrana ha dell’incredibile, la stabilità amministrativa messa a repentaglio dagli ingressi al luna park la dice lunga sul modus operandi dell’attuale amministrazione. Come se Venafro non avesse problemi più seri e gravi da risolvere. La considerazione finale di questa saga cabarettistica è che i famosi biglietti omaggio la prossima volta il proprietario delle giostre dovrebbe esigere che vengano distribuiti ai bambini delle famiglie bisognose che anche a Venafro sono in aumento. Sarebbe un gesto che metterebbe tutti d’accordo, ed eviterebbe l’ingordigia, l’accaparramento selvaggio e la relativa figuraccia. Storia che se confermata sarebbe da riportare alla ribalta nazionale. Kefa

“Non c’è nessuna distribuzione di ticket omaggio” Il presidente del Consiglio Palumbo interviene sulla vicenda VENAFRO - «È significativo che si faccia di una inezia una questione di primo piano sulla quale richiamare l’attenzione della cittadinanza. Non c’è nessun caso relativo alla distribuzione dei biglietti omaggio per le giostre». Così, il presidente del Consiglio Nicandro Palumbo che è intervenuto per riportare l’intera vicenda nel giusto ambito di trasparenza e di corretta informazione. «Qualcuno, forse, ha finto di dimenticare che, come consuetudine, ogni anno i giostrai consegnano al Sindaco, in qualità di primo cittadino, così come a tanti sponsor, e persone legate a vario titolo alla permanenza e all’attività che svolgono in Città un certo numero di tagliandi gratuiti. Ognuno, ovviamente, -ha rimarcato il Presidente del Consiglio - è libero di distribuire questi tagliandi come meglio crede però, forse non tutti sanno, che quest’anno i tagliandi che abbiamo avuto come amministratori sono stati distribuiti in massima parte ad organismi impegnati in attività di volontariato e assistenza ai cittadini, alle famiglie disagiate, quelle che

per intenderci non avrebbero potuto pagare una serata di sano divertimento ai propri figli.

Montare un caso rispetto ad una vicenda che non ha nessuna attinenza con quelli che sono i reali e seri problemi del nostro territorio, la dice lunga sulla scarsa attenzione riservata a questioni come la crisi dell’industria, le difficoltà di un tessuto sociale ed economico che va disgregandosi. È altrettanto fuori luogo e scorretto dare notizia di fantomatiche riunioni convocate in emergenza per risolvere un problema inesistente. Le emergenze vere ci sono state, vedi ospedale e scuole, e questa Amministrazione è stata sì impegnata in riunioni serrate al fine di trovare soluzioni adeguate a risolvere i problemi. È troppo facile parlare di litigi, crisi di governo, senza avere nessuna contezza dei fatti, senza fare le giuste verifiche alla fonte. Dato il rapporto cordiale e aperto che questa Amministrazione ha sempre avuto e intende mantenere con gli organi di informazione, ribadisco, a nome di tutti la piena disponibilità ad accogliere le critiche, purché costruttive, e soprattutto indirizzate a sollecitare la nostra attenzione e il nostro impegno su questioni di ben altra importanza»

Credito, il nuovo servizio della Camera di commercio

“Più peso per Venafro nella nuova giunta”

ISERNIA - Finanza e credito: due argomenti di sicuro interesse per le imprese della provincia e su cui la Camera di Commercio si sta impegnando, grazie anche al supporto dell’Azienda Speciale Sei. Tra le varie attività previste nell’iniziativa“Servizi innovativi per la finanza e l’accesso al credito” rientra anche la realizzazione di un microsito informativo.

ISERNIA – “Le recenti elezioni provinciali hanno nuovamente dimostrato la forza del centrodestra anche nell’area pentra, con ben nove liste a contribuire a quella che poi è stata la schiacciante vittoria di Luigi Mazzuto, eletto presidente”. La soddisfazione del consigliere regionale Massimiliano Scarabeo.

Lavoro nero, 4 denunce nel venafrano ISERNIA - Controlli a tappeto sulla speciale normativa della “sicurezza sui luoghi di lavoro”, sono stati compiuti dai militari dell’arma del comando provinciale di Isernia, con apposita task force, supportata dal Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dei Carabinieri di Campobasso. Nel corso di 18 ispezioni a cantieri edili sono state segnalate all’autorità giudiziaria 4 persone nell’area venafrana per aver eseguito lavori edili in assenza di permesso a costruire, ed irrogate 5 maxisanzioni per “lavoro nero” cioè impiego di manodopera irregolare non risultante nelle scritture contabili e non comunicate agli istituti di tutela. Il valore delle sanzioni amministrative comminate ammonta complessivamente ad Euro 37.316, mentre per due aziende (una società di impianti tecnologici ed una azienda tessile) è scattata anche la sanzione obbligatoria della “sospensione dell’attività”.

15 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


SPETTACOLI Il musicista molisano ha creato lo spettacolo, Vincenzo Lombardi il libro

Un’opera sulle poesie di Cirese “Com’à fiore de mièntra”, di Roberto Barone, diventa ora un libro e cd di Charles N. Papa CAMPOBASSO - Nel 2005 “Com’a fiore de mièntra” fu uno spettacolo musicale messo su da Roberto Barone al Teatro Savoia in occasione del cinquantenario della morte di Eugenio Cirese. Partito come esperimento musicale con i ragazzi della scuola Petrone, e con i quali fu dato un saggio finale con 120 allievi di cui 50 musicisti e 70 coristi, il 6 maggio 2005 al Savoia, fu messo in scena lo spettacolo che vedeva 11 poesie di Eugenio Cirese musicate da Barone e Domenico De Simone. Sul palco una band che seguiva con il musicista molisano il percorso musical-poetico: Chris Laurence, Francesco Menini, Diana Torto, Francesco Sotgiu, Glauco Venier, dopo il prologo di Alberto Maria Cirese (nella foto in basso). Eugenio Cirese, fine poeta molisano (Fossalto 1884 - Rieti 1955) diventa riferimento nella trascrizione poetica degli inizi del secolo. Molti intellettuali, nel corso degli anni hanno avuto di lui grande deferenza. Carlo Bo lo definì: “un animo sensibile e toccato da una vena pura di canto”. La sua produzione poetica viene esaltata dalla più alta critica letteraria nazionale come Pier Paolo Pasolini, Giorgio Caproni, Eugenio Montale. Ora, con questo libro, a cura di Vincenzo Lombardi (Squilibri editore), si ritorna allo spettac o l o messo in scena qualche anno fa. Roberto Barone ha ripreso i t e m i musicali (14), li ha riarrangiati e risuonati con

una nuova formazione: Lucia Minetti, Luca Spagnoletti, Carlo Schneider, Marco Siniscalco, Pasquale Barone. Il disco ha un incedere molto p i ù brioso r i spetto a l 2005. I l l i b r o, omaggio in m u s i c a a d Eugen i o C i r e s e, consta di alcuni saggi s u l poeta molis a n o, di Sebastiano Martelli(“Poetica dialettale con al centro la gente buona”), Vincenzo Lombardi (“In-canto del testo, fra musica e poesia”), Ferruccio Ulivi (“Svolgimento poetico alquanto tempestivo rispetto a quello della poesia”), Pier Paolo Pasolini (“Figura rappresentativa del suo tempo”), Ettore Paratore (“Capacità di poeta creatore”). A colloquio con Rob e r t o Barone per farci spiegare c o m e n a s c e l’idea: “ Tu t t o si muove - spiega Barone dall’idea

La Riserva Moac live a Spinete SPINETE - In attesa del disco nuovo “La musica dei popoli”, la Riserva Moac presenta le nuove canzoni in concerto. Martedì 23 giugno il collettivo molisano sarà live a Spinete, prima di intraprendere un lungo tour estivo che lo porterà poi, sino ad ottobre, nei maggiori centri della Germania, dove sono molto popolari.

di Vincenzo Lombardi, il direttore della biblioteca Albino. Il suo lavoro di tessitura fa si che il libro, oggi sia una disamina letteria e music a l e d e l grande poeta di Fossalto”. I l p e rcorso music a l e dunque, si t r a muta anche in una proposta artistica articolata: “A n dremo in tour - prosegue B a rone - con formazioni diverse. In duo, cioè io e Lucia Minetti, in settetto, con l’aggiunta del percussionista Ettore Fioravanti e sotto forma di spettacolo con l’aggiunta della voce di Flavio Bucci, che leggerà le poesie che poi vengono eseguite sul palco. Una parte dello spettacolo prevede anche una disamina dei saggi del libro che poi Flavio Bucci drammatizza. Sono molto contento del lavoro che ne è scaturito, la parte musicale, con la nuova formazione, mi sembra abbia più brio. Ora siamo concentrati sulle varie forme di presentazione del libro e saremo presenti al Festival nazionale della poesia di Mantova a settembre”. Il libro è stato finanziato dal Ministero della Cultura per l’anno 2008 e presentato dall’assessorato alla Cultura Regione Molise.

ORCHESTRA SINFONICA

TERMOLI - Domenica 21 giugno a Termoli in piazza Duomo alle 21:30, il concerto dell’Orchestra Sinfonica del Molise diretta da Franza Albanese. La serata, dal titolo “Musica e vita” e realizzata in collaborazione con l’Aido (associazione italiana donatori organi). Saranno proposti brani di Mendelsson, Rossini, Verdi e Bizet.

Live

CAMPOBASSO - Martedì 23 giugno in zona San Giovanni, Kolossal live, cover band id Gianna Nannini. RIPALIMOSANI - Oggi alle 22:00 in via Roma live Mushma. SEPINO - Il 25 luglio arriva Enrico Ruggeri. MIRANDA - Atteso concerto del tour dei Pooh allo stadio del paese altomolisano l’8 agosto.

Mostre LARINO - Prosegue a Larino sino al 20 giugno la mostra di Nino Barone, Rientra nell’iniziativa “Quaderni d’arte”. TERMOLI - Sino a domenica al Castello Svevo “ArtisticaMente”, la mostra con le opere pittoriche di Manuela intilangelo e le foto di Vittorio Ripabella.

FLASH CASTELLINO DB - Aperta l’Oasi di Castellino, piscina, ristorante, sauna. Il tutto immerso nel verde (foto)VINCHIATURO - Inaugura domani il Move village party summer. Ingresso euro 10,00. RIPALIMOSANI - Domani ‘Magic night’ al Blue Note Music Club. Due piste, area pscina e ristorante. VASTO - Domani al Baja Village guest dj Enzo Persueder, icona del Bandiera Gialla. CAMPOBASSO - Sino al 21 giugno “Futuro anteriore” la mostra presso la galleria Limiti Inchiusi all’ex Onmi in via Muricchio. GUARDIALFIERA - Sino al 23 giugno a Palazzo Loreto la mostra di Ninì Continelli.

Disco dance ISERNIA - Questa sera al discobar La Strada si rinnova Positivanight con Charles Papa e Pietro Rama

Giovani talenti tre giorni sul palco FERRAZZANO - Da oggi e sino a domenica gli allievi della Spas in scena al Tfs. Sul palco testi di giovani autori quali Adelchi Battista (foto), Isabella Benigno, Alessia Calcinai, Domenico Cirucci, Fabrizia Conti, Dominick Ferrante, Tullia Fidelbo, Fabrizio Nocera. Ogni giorno alle 21:00.

17 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


TERMOLI Raccolta differenziata, lamentele dei ristoratori TERMOLI - Incalzano le alte temperature proprie della stagione estiva e con esse incalzano le proteste da parte dei ristoratori termolesi per il disagio igenico che la raccolta differenziata, così come organizzata, sta arrecando. Disagio che si acuisce con il caldo torrido di questo periodo dell'anno in cui aumenta di gran lunga il lavoro della ristorazione in una località balneare come Termoli. Con l'arrivo della stagione estiva il consequenziale caldo accelera la fermentazione degli scarti alimentari e nei locali dei ristoranti termolesi il

lezzo che ne scaturisce è davvero poco igenico, nonché indecoroso e poco proficuo per l'andamento economico degli stessi. I ristoratori si vedono costretti ad accatastare sacchi di pattume nei locali del proprio esercizio commerciale, sopperendo spazi adibiti, fino a prima dell'inizio della raccolta differenziata, a magazzini o a laboratori tramutando questi in vere e proprie discariche. Situazione obbligatoria scaturita dal fatto che l'Amministrazione termolese ha deciso che il pattume deve soggiornare all'interno degli spazi privati

in cui si trovano a vivere i ristoratori che nei propri locali sono costretti a destreggiarsi in autentici slalom tra pattume e derrate alimentari. Intervento, quello della Asl locale che dovrebbe essere mirato a far in modo che da parte dell'amministrazione vengano rivalutate le normative in fatto di collocazione e raccolta del pattume, in modo che queste possano convivere con quelle igenico sanitarie che i ristoratori, nell'attuale stato di cose, si trovano loro malgrado a violare. Protesta che i ristoratori palesano da tempo e conclamata alla cerimonia di consegna della Bandiera Blu alla città di Termoli, quando cioè questi hanno espletato il loro dissenso disertando l'evento. C'è da chiedersi quali sa-

fino al giorno i cui ne è stabilito lo smaltimento, normativa che lì dove non rispettata è motivo di sanzioni. Giorni stabiliti per la raccolta che troppo spesso non verrebbero rispettati dalla Teramo Ambiente, la società che si occupa del servizio di raccolta differenziata, un servizio che in dette condizioni risulta del tutto inefficiente e disagevole. Condizione quella dei locali adibiti alla ristorazione che cozza palesemente con le più elementari norme igieniche sanitarie previste dalla legge e che se non rispettate, gli addetti alla manipolazione di generi alimentari incorrono in sanzioni da parte del servizio sanitario locale. Una Asl che ad oggi sembra non prendere in considerazione alcuna la condizione

ranno i commenti futuri di quanti si apprestano a soggiornare, durante il prossimo periodo, nella città rivierasca dove la Bandiera Blu sventola a ridosso dei ristoranti tipici, in cui l'odore degli alimenti potrebbe confondersi con quello del pattume. Intanto continua in città il servizio di controllo e monitoraggio da parte delle Guardie ecologiche volontarie. Dalle quattro del mattino, e a macchia di leopardo, controllano se qualche cittadino non si attiene alle disposizioni e, principalmente, controllano l'operato degli operatori ecologici. Prendo appunti, scattano foto, e poi viene redatto u rapporto che sarò posto all'attenzione dell'amministrazione comunale. Ida Petrone

Fai Cisl: inopportune le accelerazioni su disaccoppiamento totale BASSO MOLISE - “Accelerare il disaccoppiamento totale è un’operazione che non porta alcun vantaggio al sistema agricolo ed alimentare italiano - è quanto ha sostenuto Augusto Cianfoni Segretario Generale della FAI Cisl - in particolare se questo avviene non in sintonia con gli altri Paesi europei nostri competitori”. La preoccupazione è legata, ad esempio, al caso del pomodoro, in cui registreremmo una differenza con altri Paesi produttori come la Spagna, con un rischio evidente per le nostre produzioni e conseguentemente con una grave ripercussione per le imprese italiane di

trasformazione. Cianfoni ha proseguito mettendo in evidenza “come ci si stia avviando verso il disaccoppiamento, cercando di preparare la nostra agricoltura limitando gli scossoni, ed anzi mettendo in campo tutte le azioni utili alla filiera agroalimentare italiana; accelerazioni che, pur portando nell’immediato qualche soldo nelle tasche degli agricoltori, di fatto mettono a rischio le produzioni ed il lavoro dell’intera filiera, invitiamo il sig. Ministro Zaia, ad un confronto con tutti i soggetti della Filiera, per prendere decisioni condivise e soprattutto a tutela del lavoro e del Made in Italy”.

Pulizia straordinaria del parco comunale TERMOLI – La ditta Teramo Ambiente, che gestisce il servizio di igiene urbana per il Comune, sta effettuando un intervento di pulizia straordinaria nel Parco Comunale. Gli operatori stanno provvedendo allo svuotamento di tutti i cestini e alla pulizia dell'intera area del parco. L'intervento, deciso dall'Assessorato all'Ambiente e organizzato dalla Te.Am. a seguito di alcune segnalazioni di cittadini, è stato effettuato per ripristinare l'igiene pubblica del parco, dove in questi ultimi giorni sono stati segnalati diversi abbandoni incontrollati di rifiuti. Il Parco Comunale viene pulito dalla Te.Am. ogni settimana, così come tutte le altre aree verdi della città.

18 ANNO II - N° 138 GIOVEDÌ 18 GIUGNO 2009

Inaugurazione sede Anteas GUGLIONESI – Ieri sono state inaugurate inaugurate la sede sociale Anteas “Per Guglionesi” e quella del Centro Sociale “Guglionesi Vive”. Dopo il taglio del nastro e la bedizione dei locali, ci sono stati i saluti del sindaco, Bartolomeo Antonacci, e del presidente Anteas “Per Guglionesi”, Antonio Sisto. Sono seguiti gli interventi di Antonio Ballone, presidente Anteas Molise; Luigi Pietrosimone, segretario regionale FNP Cisl

Al via la Notte bianca dello sport TERMOLI – Il prossimo 11 luglio si terrà la“Notte Bianca dello Sport” e la PGS Molise, rappresentata da Carlo Antonelli, organizza un seminario gratuito dal titolo "L’allenamento funzionale", che si terrà il 10 e 12 luglio. Molti gli interventi di relatori di fama nazionale ed internazionale tra i quali: Johnny Padulo, Raffaele Camino Rita Valerio “la rieducazione dello sportivo”.


TERMOLI Interpellanza al Sindaco da parte dl consigliere di opposizione Alberto Montano

Uso improprio autovetture della polizia municipale La richiesta di chiarimenti fa riferimento ai “passaggi” dati al co.co.co. Giacintucci e ad altre persone a Roma e Larino TERMOLI – Torna alla ribalta il

possibile uso improprio delle vetture e gli automezzi in dotazione alla Polizia Municipale che, per legge, non possono essere utilizzati per funzioni diverse dal loro uso istituzionale. A farlo nuovamente, visto che tempo addietro aveva già presentato un' interrogazione della quale non ha avuto risposta alcuna, Alberto Montano, Consigliere comunale di opposizione e vice segretario nazionale di “Alleanza di Centro per la libertà”. Montano nell'interpellanza che verrà protocollata questa mattina ricorda che sugli stessi mezzi non possono essere trasportate persone che non siano dipendenti dell’Amministra-

zione comunale o abbiano la funzione di Amministratori Pubblici e siano espressamente autorizzati. Poi fa riferimento ad alcuni articoli pubblicati da “la Gazzetta del Molise, la quale ha dato notizia, mai smentita dall'Amministrazione comunale, e confermata da un Senatore della Repubblica, ha dato “notizia di un uso improprio di autovetture della Polizia Municipale da parte del Sindaco che avrebbe autorizzato persone estranee all’Amministrazione Comunale al trasporto su tali mezzi anche al di fuori del territorio comunale (Roma e Larino)”. E Montano entra in causa in prima persona dichia-

rando che “lui stesso ha ripetutamente visto trasportare su automezzi della Polizia Municipale un tale Giacintucci Rocco che risulta avere (peraltro illegittimamente) un rapporto di co.co.co. con il Comune di Termoli e pertanto non ha alcun titolo per essere autorizzato a viaggiare sui mezzi suddetti”. Il Consigliere ritiene, a questo punto, che vi è “una responsabilità diretta, del Sindaco come responsabile della Polizia Municipale e del Segretario Generale che svolge le at-

tuali funzioni di Dirigente della Polizia Municipale, nell’omesso controllo sull’uso improprio che si ripete nel tempo degli automezzi del corpo”. Per questi motivi Montano chiede al Sindaco: Di conoscere quali atti verranno posti in essere in generale per porre fine all’uso improprio delle autovetture della Polizia Municipale; quali interventi si ritiene di esercitare nei confronti del co.co.co in questione che illegalmente si fa trasportare su tali autovetture”.

Taverna dell'Orco: ridisegnato il sito internet TERMOLI - Da sempre capace di miscelare gli accostamenti più arditi, innovando la tipicità dei piatti locali, ma riscoprendone le virtù e l’impiego delle più prelibate bontà che il territorio sa offrire, lo chef Giorgio Sprocatti varca la frontiera della comunicazione interattiva e ridisegna il sito internet della Taverna dell’Orco mettendosi in rete con i clienti fidelizzati e quelli potenziali ma non solo, volgendo lo sguardo a quella community di buongustai che senza limiti fisici possano interagire in esperienze, capacità sensoriali e virtù di convivialità multimediale. Da ieri é on-line la versione riutilizzata, accresciuta di contenuti e aperta alla interazione con i futuri navigatori all’indirizzo: www.latavernadellorco.it E’ questo uno dei principali filoni che sono stati sviluppati nella realizzazione di un portale che non voglia solo fungere da biglietto da visita cliccabile, ma soprattutto riuscire a cogliere l’essenza stessa dello stare insieme a tavola. Ormai da quattro anni lanciato da via Adriatica alla conquista del Molise eno-gastronomico, con iniziative di successo come il corso di degustazione del brodetto, aperto anche a chi avesse voluto imparare la nobile arte tra i fornelli, Sprocatti, meglio conosciuto proprio come l’Orco, per le sue inalienabili caratteristiche che lo rendono simpaticamente riconoscibile, con il crisma della simpatia a pelle, ha dallo scorso anno ampliato l’offerta culinaria, aprendosi anche alla quotidianità del pesce, ultima sfida da raccogliere e vincere dopo gli ottimi risultati raggiunti con la carne e le verdure. La Taverna dell’Orco, di per sé già accogliente e a misura di gourmet, si estende oltre i confini del territorio, proprio con l’inserimento on-line nella galassia che ha rivoluzionato la comunicazione di genere. Un ulteriore passo avanti verso quella attrattiva che vedrebbe, ormai, preferenziale legare il turismo ai luoghi e ai sentieri del gusto, non solo la curiosità e l’interesse culturale che sino a qualche anno fa limitavano nei siti artistici e archeologici un certo tipo di viaggiatore. Punto di riferimento in un tessuto nevralgico che fa da cerniera tra il centro e il sud, la Taverna dell’orco con il rilancio della sezione internet si mette a disposizione di chiunque volesse approfittarne, sia per un interscambio costruttivo di pareri derivanti dal proprio corso de gustativo, sia per apprendere ricette, abbinamenti e spunti da realizzare nella cucina propria. Uno sviluppo che potrebbe offrire scenari così interessanti da creare una vera e propria community, con l’arte dello chef Giorgio ad attraversare in tempo reale le Alpi e gli Appennini. Conoscere la Taverna dell’Orco, navigare sull’omonimo portale, vorrà dire aprire orizzonti di gloria sulla miniera inesauribile dei sapori, scoprire un territorio per la gran parte degli italiani e degli stranieri ancora vergine e incrociare la personalità dilagante e dirompente di un vero simpatico omaccione tra i fornelli, i cui estro e fantasia sapranno soddisfare anche i palati più esigenti.

Concerto orchestra sinfonica molisana TERMOLI – Importante appuntamento domenica sera per gli amanti della musica. Alle 21,30 in Piazza Duomo si esibirà in concerto l'Orchestra sinfonica molisana, un appuntamento organizzato in collaborazione con il Comune di Termoli e con l’Aido. Il concerto si intitola "Musica è vita". Saranno proposti brani di Mendelsson, Rossini,Verdi e Bizet. Il concerto rientra nell’opera di sensibilizzazione sulla donazione degli organi e dei tessuti.

Piano sosta estate 2009 TERMOLI – Alle 11 di questa mattina, nella Sala consiliare del Municipio, il Vice Sindaco con delega alla Viabilità Francesco Caruso presenterà in conferenza stampa il nuovo Piano della Sosta predisposto per l'estate 2009. Alla conferenza stampa parteciperanno il coordinatore della Polizia Municipale Rocco Giacintucci e il tecnico comunale ingegnere Lucio De Luca. Da indiscrezioni si preannunciano diverse novità.

19 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


S P O RT CALCIO SERIE D

Nucifora porterebbe nel Molise calciatori del Chieti, Casoli e Fano

Tutti vogliono giocare con il Campobasso CHIETI - In casa neroverde si continua a temporeggiare. E se il primo obiettivo, in vista della prossima stagione, è quello di arrivare alla trasformazione del sodalizio in srl, condizione necessaria per poter presentare domanda di ripescaggio in Seconda Divisione, le date indicate per l'ufficialità dell'atto continuano regolarmente a slittare. Tutto rinviato a lunedì prossimo e slittano, di conseguenza, anche le decisioni di carattere tecnico. Dopo l'allenatore Pino Giusto, approdato a Matera, ha deciso di cambiare aria anche il direttore generale Enzo Nucifora il quale, andati a vuoto alcuni appuntamenti con i vertici societari, nonostante fosse legato da un altro anno di contratto con il Chieti si è accordato con il Campobasso assieme all'ex allenatore del Casoli Silvio Paolucci, peraltro già indicato come candidato alla panchina neroverde. Panchina sulla quale il prossimo anno potrebbe sedere lo stesso Alessandro Battisti mentre, per quanto riguarda il ruolo di direttore sportivo, resta in pole position il nome di Nicola D'Ottavio. Una situazione di stallo che purtroppo potrebbe avere conseguenze negative nell'immediato e anche in proiezione futura. Matera e Campobasso sembra siano infatti interessati a elementi come Genchi, Bartoli, Costa e Rosa, inevitabile pensare che il mercato neroverde possa partire già con il piede sbagliato. Oppure che, dietro questo prender tempo, esistano problemi legati alla stessa struttura dirigenziale. Tutta da definire, nelle cariche e nei relativi impegni economici. FANO – La stagione è finita praticamente ieri, ma sbaglierebbe chi pensasse che di tempo per pianificare la

20 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009

prossima il Fano ne abbia un’enormità. Anzitutto perché, con i play off, si è arrivati a giugno inoltrato, quando l’anno scorso il pallone aveva smesso di rotolare a maggio, e poi perché l’istanza di ripescaggio andrà formalizzata entro una ventina di giorni e nel frattempo occorrerà provvedere a tutte le operazioni previste a corredo. Ma c’è anche altro. Se l’idea base è quella di ripartire dalla squadra dell’ultimo campionato, ai contatti e alle assicurazioni che sono state fornite ai giocatori sin dal fischio finale della gara con il Vico Equense, bisognerà presto aggiungere fatti, altrimenti si potrebbe correre il rischio di perderne qualcuno. E tirarla per lunghe non aiuterebbe nemmeno per la ricerca di quegli under che dovranno adeguare il plotoncino attualmente in dotazione, in D ma anche tra i professionisti. Per i fatti però bisogna essere equipaggiati e proprio qui si nasconde la piccola grande difficoltà del momento. Unanimità su cosa fare e come farlo, ma per essere realmente operativi bisogna fissare preventivamente un budget e in quell’ambito procedere. E invece il budget del Fano, che non potrà comunque discostarsi da quello già rigoroso dell’ultimo campionato, non é stato ancora definito. La palla è in mano alla Polo Holding ma a questo punto è difficile che vanga restituita prima della prossima settimana. Da oggi il presidente Caverni è fuori sede e il suo vice D’Innocenzo può rispondere solo per la parte che gli compete. Ed erano forse proprio loro i primi a ritenere che, a fronte del contenimento delle spese, dell’incremento di incassi al botteghino e degli introiti pubblicitari, dell’eccellente

risultato tecnico e anche del risveglio del sentimento popolare, si potesse ripartire quasi automaticamente sulle stesse basi. E con quelle, beninteso, si potrebbero coltivare ambizioni realistiche in D solo se, appunto, venisse confermata quasi in blocco la squadra di quest’anno, già sintonizzata quando si andrà a discutere di ingaggi, e che invece tra i professionisti sarebbero sufficienti solo mettendo in campo un’acuta politica di valorizzazione dei giovani, prelevandone almeno qualcuno da vivai importanti. Di automatico, da questo punto di vista, non è invece ancora accaduto abbastanza. Nulla che debba ingenerare preoccupazione, almeno in questa fase, ma un minimo di disagio, anche nei personaggi coinvolti in prima battuta dalla questione, pare di percepirlo. Tutto superabile senza danni solo a patto che la settimana prossima sia quella buona. Diversamente almeno qualche interrogativo bisognerebbe cominciare a porselo. CAMPOBASSO I maggiori movimenti, come già detto, sono previsti sull’asse CasoliChieti. Tra i gialloblu, molto probabili gli arrivi dei pezzi pregiati: dagli attaccanti Covelli a Ferraioli, passando per il difensore Cossu e diversi under (si parla del portiere Maraglino e degli esterni Savi e Grieco). Per quantoriguarda, invece, i teatini, sarebbero sulla via del capoluogo gli attaccanti Genchi e Rosa, il centrocampista Costa, il difensore Bartoli e uno tra i terzini Safon (‘90, ma di proprietà del Chieti) e Schiavone (‘89). C’è, però, da individuare qualche classe ’91 interessante. E su questo Paolucci tirerà fuori le sue doti migliori. Bartoli e Genchi potrebbero dare già oggi la loro disponibilità. Non è escluso un tentativo di prendere Roberto Aquaro dell’Olympia Agnonese. E ancora più concreta è la possibilità di ingaggiare il forte attaccante del Fano, Enrico Bartolini. Si prospetta un altro ritorno: Emanuele Cirilli sarebbe entusiasta di vestire la maglia rossoblu. Dovrebbe essere ufficializzato in queste ore il neo preparatore dei portieri: si tratta di Federici, ex Pescara. Ma ci sarà anche Lucio Milone in qualità di collaboratore del tecnico di Tollo. Il suo vice, invece, dovrebbe essere Dalla Costa. Intanto, la regola dei cinque under rende questo mercato ancora più difficile: in pratica, mezza squadra sarà composta da giovani di età compresa tra i 21 e i 18 anni.

CALCIO REGIONALE

Gli organici e le date di inizio dei tornei CAMPOBASSO - Il Consiglio direttivo del Comitato Regionale Molise ha reso noto gli organici della prossima stagione sportiva per i tornei regionali. Campionato di ECCELLENZA: 1. Aurora Ururi, 2. Calcio Montenero 3. Campobasso 1919, 4. Capriatese Boys Ce, 5. Frentana Larino, 6. Guglionesi, 7. Miletto, 8. Petacciato, 9. Real Rocca d’Evandro2006, 10. Sesto Campano,11. Sgm Basso Molise, 12. Termoli, 13. Turris S.Croce, 14.Vastogirardi, 15.Venafro, 16. Virtus m. Santangiolese. Campionato di PROMOZIONE: 1. Campobasso Calcio, 2. Casale Riccia, 3. Colletorto, 4. Fornelli, 5. Isernia Pentra Sport, 6. Lupi Clean 2000, 7. Monti Dauni, 8. Oratoriana Limosano, 9. Polisportiva Gambatesa, 10. Pro Cercemaggiore, 11. Real Liscione, 12. Rinascita Bussese, 13. Roccaravindola, 14. Roccasicura, 15. Roseto, 16. Santeliana, 17. Sporting Aesernia. Campionato di PRIMA Categoria: 1. Alife (o Acquaviva d’Isernia), 2. Amatori calcio Petacciato, 3. Atletico Sessano, 4. Campomarino mc, 5. Carpinone calcio, 6. Castelmauro, 7. Ciorlano, 8. Civitanova, 9. Cliternina, 10. Colli a Volturno, 11. Difesa Grande Termoli, 12. Domenico De Sisto, 13. Donkeys Agnone, 14. Ferrazzano calcio, 15. Fossaltese, 16. Hermes Toro, 17. Joyland Matesina, 18. Macchiagodena, 19. Maronea calcio, 20. Matrice, 21. Miranda Fraterna, 22. Olimpia Montenero, 23. Oratino, 24. Pagliarone, 25. Pescolanciano, 26. Portocannone 1993, 27. Real Cercemaggiore, 28. Real Prata, 29. Real Roccavivara, 30. Real San Bartolomeo, 31. Rio Vivo Marinelle, 32. Ripalimosani, 33. Roccamandolfi, 34. Roccavivara, 35. Rock Baranello, 36. Rotello, 37. S.Angelo Limosano, 38. S.Pietro Avellana, 39. Sampietrese, 40. Sancta Juxta Palata, 41. Sant’Agapito, 42. Santo Stefano, 43. Team San Martino, 44. Tufara calcio, 45. Virtus Pozzilli 1967, 46. Volturino, 47. Zvizda. Questo l’organico delle società aventi diritto a richiedere l’iscrizione al Campionato di SERIE C di Calcio Femminile: 1. Atletico Sessano, 2. Casale Riccia (s.r.), 3. Cercemaggiore a.s.d. (s.r.), 4. Femminile Larino, 5. Femminile Roccaravindola, 6. Fossaltese (s.r.), 7. Guardialfiera calcio, 8. Mirabello calcio (s.r.), 9. Quartiere Cb Nord (s.r.). Questo l’organico delle società aventi diritto a richiedere l’iscrizione al Campionato di SERIE C1 di Calcio a Cinque: 1. All Blacks Cb, 2. Arcadia Calcio a 5, 3. Bacigalupo c.5, 4. Bonefro, 5. Carovilli calcio a 5, 6. Chaminade, 7. Frentana Larino (s.r.), 8. Futsal Aesernia, 9. Futsal Campobasso, 10. Isernia calcio a 5, 11. Pietrabbondante, 12. Pl Fuorigioco Campobasso, 13. Promoservice Cimauno, 14. Tag Comunicazioni, 15. Termoli calcio a 5, 16. Torre Magliano. Il Consiglio Direttivo del C.R. Molise, ha anche fissato le date di inizio dei vari Campionati della stagione sportiva 2009/2010. Campionato di Eccellenza e Campionato di Promozione:DOMENICA 06 SETTEMBRE 2009; CAMPIONATO DI 1^ CATEGORIA E CAMPIONATO DI 2^ CATEGORIA: domenica 20 settembre 2009; CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO FEMMINILE: Domenica 27 Settembre 2009; CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO A CINQUE – SERIE C1 e CAMPIONATO REGIONALE DI CALCIO A CINQUE – SERIE C2: Sabato 19 Settembre 2009; COPPA ITALIA DILETTANTI: Domenica 23 Agosto 2009; COPPA ITALIA DI CALCIO A CINQUE: Sabato 29 Agosto 2009; COPPA MOLISE DI CALCIO FEMMINILE:Domenica 27 Settembre 2009. MOLISE CUP: Domenica 30 Agosto 2009; MOLISE CUP A 5: Sabato 30Agosto 2009.

Interregionale, prolungato il Commissariamento fino al 31 dicembre Nel corso del Consiglio Federale di mercoledì 17 giugno, si è proceduto alla proroga del commissariamento del Comitato Interregionale. Il commissario straordinario Delogu, il cui mandato è in scadenza il 30 giugno prossimo, ha invitato i consiglieri a nominare il proprio successore e ha quindi presentato le dimissioni e il presidente Abete ha proposto la proroga del commissariamento straordinario al 31 dicembre 2009, invitando il vice presidente vicario e presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Carlo Tavecchio, ad assumere in prima persona l’incarico.

Giochi Mediterraneo: Cammarelle sarà portabandiera

Milan, Pirlo:“Non ho mai detto quelle frasi”

Scelto il portabandiera degli azzurri ai prossimi Giochi del Mediterraneo in programma a Pescara. L’onorificenza è andata al pugile (primo atleta di questa disciplina a ricoprire questa carica) Roberto Cammarelle come ha annunciato oggi il Presidente del CONI Gianni Petrucci al termine della riunione della giunta nazionale del Comitato olimpico. Ai Giochi di Pescara, in programma dal 25 giugno al 5 luglio, parteciperanno ben 457 atleti azzurri divisi tra 271 uomini e 186 donne.

Il fantasista rossonero smentisce seccamente le parole pubblicate sull’Irish Indipendent: “Mai parlato con loro”. Andrea Pirlo, in Sudafrica per affrontare con la Nazionale la Confederations Cup, nella giornata di mercoledì, secondo quanto dichiarato dal giornale Irish Indipendent, aveva prospettato un futuro lontano da Milano, direzione Chelsea, per seguire il suo allenatore Carlo Ancelotti ma sul sito ufficiale del club rossonero la pronta smentita del centrocampista.


S P O RT ATLETICA

Alla manifestazione hanno partecipato anche gli altleti di Campobasso ed Isernia

Alla rappresentativa dell’Aquila il “Trofeo delle province” CAMPOBASSO - L’Atletica con la A maiuscola non ha deluso al Trofeo delle Province, martedì scorso. Non tanto per il risultati e le prestazioni, comunque interessanti, quanto per il particolare valore che la manifestazione ha assunto quest’anno con la partecipazione, oltre che delle province ‘locali’, Campobasso ed Isernia, anche della Provincia de’ L’Aquila, colpita dai recentissimi eventi sismici. Per questa ragione, l’ospitalità è stata grande e, a dire il vero, degnamente ricambiata dagli abruzzesi, i quali hanno portato allo stadio ‘Lancellotta’ di Isernia una rappresentativa agguerritissima e capace di aggiudicarsi il Trofeo. Così, il presidente del Comitato regionale Fidal, Mario Ialenti, e il presidente del Coni Molisano, Giudo Cavaliere,

“Noi siamo il Campobasso” esprime solidarietà a Capone

(10561 punti contro 10504) e quelli della Provincia di Isernia (10060 punti). A lato la classifica e vincitori delle singole discipline.

hanno consegnato l’ambito trofeo ai ragazzi ed alle ragazze de’ L’Aquila i quali, seppur di misura, hanno superato i pari categoria della Provincia di Campobasso

CLASSIFICA RAPPRESENTATIVE 1 RAPPRESENTATIVA L’AQUILA 2 RAPPRESENTATIVA CAMPOBASSO 3 RAPPRESENTATIVA ISERNIA RISULTATI INDIVIDUALI RAGAZZE VORTEX 1 cla. SALTO IN ALTO 1 cla. GETTO DEL PESO 1 cla. SALTO IN LUNGO 1 cla. 60HS 1 m60 1 cla. MARCIA KM 2 1 cla. m1000 1 STAFFETTA 4X100 1 cla.

RISULTATI INDIVIDUALI RAGAZZI VORTEX 1 cla. SALTO IN ALTO 1 cla. GETTO DEL PESO 1 cla. SALTO IN LUNGO 1 cla. 60HS 1 m60 1 cla. MARCIA KM 2 1 cla. m1000 1 STAFFETTA 4X100 1 cla.

PUNTI 10561 PUNTI 10504 PUNTI 10060

DI NEZZA BARBARA ANDREOZZI ALICE AMICUCCI FEDERICA PALLOZZI DESIRE’ cla. VITIELLO CHIARA FRENZA CARLOTTA DI IORIO SIMONA cla. PAGLIUSO NICLA BORGIA – SALVATORE SILVAROLI – FRENZA

D’IPPOLITO SIMONE OLIVA JACOPO RASCHIA EMANUELE PIZZOLA SIMONE cla. SCARDINO PASQUALE PALMA FABRIZIO D’AULERIO PIERFRANCO cla. PERPETUO GIULIO FERRUSI – PIZZOLA DI MARCO – PALMA

Basket: Virtus Bologna in vendita? Ennesimo caso alla Virtus Bologna. Poco fa la società ha diramato, attraverso il suo sito internet ufficiale, una nota in cui viene riferito che, a conclusione del Consiglio di Amministrazione che si è svolto questa mattina, la società ha ricevuto una proposta di acquisto dell’intero pacchetto societario. Ora, sempre secondo il comunicato stampa Virtus, si attendono le ore 13 di venerdì 19 giugno data in cui la società si attende il primo versamento di euro 6.000.000 come elemento fondamentale per la definizione dell’accordo (anche se secondo la proprietà bianconera il prezzo dell’intero pacchetto è di circa 9 milioni di euro).

ISERNIA ISERNIA L’AQUILA L’AQUILA L’AQUILA CAMPOBASSO CAMPOBASSO CAMPOBASSO

34,32 1,15 8,68 3,76 11.7 8.7 14:19.8 3:29.1

CAMPOBASSO

1:01.8

ISERNIA ISERNIA CAMPOBASSO L’AQUILA ISERNIA L’AQUILA CAMPOBASSO L’AQUILA

57,97 1,28 8,59 4,12 10.4 7.9 14:57.3 3:03.1

L’AQUILA

54.9

CAMPOBASSO- Dall’Associazione “Noi siamo il Campobasso riceviamo il comunicato che riportiamo integralmente. “L'Associazione dei Tifosi “Noi Siamo Il Campobasso” intende con il presente comunicato stampa esprimere per l'ennesima volta solidarietà e vicinanza al presidente del Nuovo Campobasso Calcio Ferruccio Capone, ancora una volta oggetto di richieste di estinzione di debiti contratti durante la precedente gestione societaria. Stanchi di assistere alle rivendicazioni degli avvocati di turno, che periodicamente reclamano pendenze a carico del Nuovo Campobasso Calcio, i tifosi invitano il presidente ad andare avanti per la sua strada, ed a proseguire nell'opera di rinnovamento ed ampliamento dell'organico societario e della rosa dei giocatori. L'Associazione inoltre tiene a precisare

che i tentativi di destabilizzazione dell'ambiente calcistico del capoluogo, da parte di fantomatiche cordate imprenditoriali provenienti da regioni limitrofe, o dalla richiesta di pagamenti dovuti ad inadempienze contratte dal vecchio gruppo dirigenziale, sono destinati a fallire sistematicamente. Consapevoli della nostra storia, memori del recente passato, i tifosi augurano al presidente Capone di raggiungere alla guida del Campobasso i successi tanto desiderati, e ricordano al patron che la stragrande maggioranza dei tifosi e dei cittadini campobassani è pronta a sostenerlo ancora una volta, ed a ricambiare l’investimento massiccio della famiglia Capone nel calcio a Campobasso, con una rinnovata adesione al progetto calcistico volto a rilanciare per il terzo anno consecutivo la squadra rossoblu. Forza Lupi Sempre !!!”

Ginnastica Ritmica, saggio delle atlete dell’AS Gymnasium Club CAMPOBASSO - Appuntamento da non perdere con la straordinaria tecnica ed eleganza della ginnastica ritmica: sabato 20 giugno presso il palazzetto dell’Istituto Tecnico Majorana di via Palermo a Termoli l’Associazione Sportiva Gymnasium Club, la più antica e premiata organizzazione dilettantistica dedicata alla pratica di questa affascinante disciplina sportiva nella nostra città celebrerà il suo saggio di fine anno. Dalle ore 17 in poi, sotto la guida esperta della Direttrice Tecnica Mariagrazia Boccaccio, le circa 100 atlete giovani e giovanissime tesserate per la gloriosa società, che si accinge a tagliare il traguardo dei trent’anni di

Napoli, Cigarini:“Emozionante giocare al San Paolo Durante una conferenza nel ritiro dell’under 21 in Svezia afferma: “Non ho ancora firmato, ma so che c’è l’accordo”. Luca Cigrini pensa già a un suo futuro con i partenopei: ”Vestirò la maglia di un grande club, il mio desiderio è quello di conquistare qualcosa di importante divertendomi, ho avuto modo di giocare al San Paolo gremito e sinceramente è stato molto emozionante, sarà bello averlo dalla propria parte”. Il centrocampista prosegue dimostrando grande personalità: ”Non ho paura delle grandi sfide e quindi mi metterò a disposizione della squadra e darò il massimo”.

attività, si esibiranno in assoli ed esercizi di squadra, a corpo libero e con gli attrezzi tipici di questa disciplina in cui l’Italia da alcuni anni eccelle risultando l’unico Paese in grado di rompere l’egemonia mondiale delle atlete dell’Est. Quegli stessi esercizi con cui molte delle atlete della Gymnasium Club hanno primeggiato in gare regionali ed interregionali tenendo ovunque alto il vessillo della società e della ginnastica termolese e molisana. A settembre, dopo la meritata pausa, appuntamento tradizionale con le atlete, le allieve e le loro famiglie per una nuova promettente stagione agonistica.

21 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009


S P O RT EUROPEI UNDER 21

Oggi (ore 16) contro la Svezia l’Under deve portare a casa una vittoria per continuare la corsa

Casiraghi: “Forza ragazzi, se battiamo la Svezia arriviamo fino in fondo” CAMPOBASSO - O dentro o fuori. Senza fare calcoli, senza porgere l’orecchio al risultato dell’altra partita tra Serbia e Bielorussia. Oggi pomeriggio (ore 16) contro la Svezia l’Under deve portare a casa una vittoria per continuare la sua corsa in questo Europeo. E’ il concetto di base che il tecnico Pierluigi Casiraghi ripete e sottolinea da giorni; è stato proprio lui, al termine del pareggio di martedì sera con la Serbia, a dire: “La prossima partita contro la Svezia sarà decisiva”. E così è: l’imperativo è vincere, un altro pareggio non basterebbe agli azzurrini per salvare due anni di lavoro e di sacrifici. “I miei ragazzi – assicura Casiraghi – sono abi-

22 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009

tuati alle pressioni, a sostenere le responsabilità, nessuno si è mai tirato indietro. Questa partita sarà l’ago della bilancia del nostro cammino nell’Europeo; purtroppo, in un girone a quattro, è importante vincere la prima partita, per questo la seconda gara per noi è da dentro o fuori. E non voglio che si facciano calcoli, che si pensi al risultato dell’altro incontro, l’ho già detto ai ragazzi: la partita dobbiamo farla noi, pensando solo a noi stessi”. Rispetto alla giovane Italia, la Svezia arriva a questa sfida con qualche vantaggio: “Sicuramente – continua Casiraghi.- dal punto di vista psicologico stanno meglio di noi, meno pressioni, non devono vincere a tutti i costi. E poi giocheranno davanti al loro pubblico, ci sarà lo stadio esaurito e tutti a tifare per la Svezia. Ma queste sono cose che non devono preoccuparci, non ci dobbiamo neppure pensare. Sono rimasto molto contento di come la squadra ha giocato contro la Serbia, ci è mancato solo il gol: mi auguro che ripetano quella prestazione, che ci mettano lo stesso impegno e che, magari, siano più precisi davanti”. Italia con il 4-3-3. Casiraghi insiste nel modulo più congeniale alla sua Under, una squadra senza dubbio votata al gioco offensivo. Ci sarà anche Acquafresca, che nell’ultimo incontro con la Svezia, l’amichevole dell’22 febbraio a Trieste terminata 1-1, segnò un calcio di rigore. “La Svezia – conclude il tecnico azzurro – è una squadra molto ordinata, forte fisicamente e difficile da scardinare, temibile soprattutto in attacco. Noi in questi due giorni abbiamo cercato di recuperare energie, e se ce la giochiamo non siamo inferiori a nessuno. E’ il momento di tirare fuori il carattere e noi ce lo abbiamo”.

Fed Cup: la finale si disputerà a Reggio Calabria Si disputerà a Reggio Calabria la finale di Federation Cup tra Italia e Stati Uniti. Dunque, si terrà all'aperto e sulla terra battuta la sfida del 7 e 8 novembre, che assegnerà il più importante trofeo tennistico a squadre femminile. “Sebbene vadano ultimate alcune procedure tecnico-amministrative - si legge nel sito della Federtennis - la FIT ha assegnato l'incarico di organizzare l'incontro che assegnerà il titolo mondiale femminile per squadre nazionali al Circolo che vanta più soci nel nostro Paese, il Rocco Polimeni”.

Capracotta Su RAI Sport + per il Campionato italiano di corsa a staffette in montagna CAMPOBASSO - Domenica 21 giugno 2009, alle ore 20.00, su RAI Sport +, canale tematico dedicato alle manifestazioni sportive di carattere nazionale ed internazionale, verrà integralmente trasmessa la gara valevole per il Campionato italiano di corsa a staffette in montagna che si è disputata a Capracotta il 24 maggio scorso. L’evento sportivo, che ha riscosso un notevole consenso di pubblico ed una critica estremamente positiva, ha visto a partecipazione di numerose squadre blasonate e di tanti campioni della faticosa disciplina, riscuotendo il plauso da tutti i partecipanti rimasti affascinati dal contesto paesaggistico di enorme pregio. La gara, che ha visto l’af-

fermazione del Gruppo Sportivo del Corpo Forestale dello Stato con in testa il pluricampione del mondo Marco De Gasperi, verrà commentata da Franco Bragagna, giornalista, noto conduttore televisivo di gare di atletica leggera e di sport invernali. “Una bella opportunità per promuovere l’immagine di Capracotta in tutta la Penisola – commenta il sindaco Antonio Monaco – facendo si che le bellezze ambientali del nostro territorio vengano veicolate al di fuori della nostra regione, ad un pubblico sempre più vasto. Di questo – conclude il primo cittadino – dobbiamo ringraziare la Rai che ha voluto inserire quella bella manifestazione sportiva nel proprio palinsesto”.

TIRO A VOLO

Chiara Cainero trionfa nello skeet in Coppa del Mondo CAMPOBASSO - Chiara Cainero ha vinto a San Marino la quarta tappa di coppa del Mondo di skeet. Quello di gareggiare e vincere sotto la pioggia sembra ormai un destino per l’agente del Corpo Forestale dello Stato. L’olimpionica di Pechino ha messo subito le cose in chiaro conquistando la leadership della classifica femminile sin dalla prima serie e non ha concesso nulla alle avversarie. Entrata in finale con il punteggio di 72/75, con 4 piattelli di vantaggio sulla tedesca Christine Brinker, Chiara ha chiuso la serie decisiva a quota 95, incrementandolo di ulteriori 3 piattelli e lasciando la Brinker e l’americana Kimberly Rhode a quota 88 a contendersi l’argento ed il bronzo allo shoot-off. “E’ stata dura – ha dichiarato Chiara – La visibilità era pessima ed i piattelli davvero molto insidiosi. Si è quasi ripetuta la storia della finale olim-

pica di Pechino. Di nuovo la pioggia e di nuovo le stesse protagoniste. E’ un grande soddisfazione per me. E’ la prima medaglia d’oro individuale in una Prova di Coppa del Mondo e proprio questa vittoria mi qualifica alla Finale che si svolgerà a Pechino a fine ottobre.” Chiara aggiunge quindi un appuntamento importante nella sua già più che nutrita agenda. Sarà infatti impegnata nel Campionato Europeo, che si svolgerà ad Osijec (CRO) dal 12 al 25 luglio, e nel Campionato del Mondo, che si svolgerà a Maribor (SLO) dal 6 al 17 agosto. Per quanto riguarda le altre due italiane in gara, Cristina Vitali ha chiuso con il punteggio di 61 su 75 in undicesima posizione e Simona Scocchetti (Esercito) ha concluso diciottesima con 58. Oggi hanno gareggiato anche gli uomini. Dopo i primi 50 piattelli, la classifica provvisoria vede in testa l’azzurro

Ennio Falco (Forestale) con un solo errore (49/50) ed il cipriota Chasikos. In ritardo di un solo piattello il casertano Giancarlo Tazza (48). Entrambi gli azzurri sono in pole position per la finale di domani (prevista per le ore 18.00). Più distaccato Christian Eleuteri (Forestale) che ha chiuso questo primo giorno con lo score totale di 44. “Sono soddisfatto di tutti – ha commentato il CT Francesco Fazi – Chiara è stata grande. Chiudere le qualificazioni con 72 in un campo così difficile dimostra ancora una volta che è una vera campionessa. Bene Virginia Orlando. Ha centrato l’obiettivo che ci eravamo prefissati e si è guadagnata la conferma per la convocazione agli Europei. Buono il lavoro anche del comparto Maschile. Ennio (Falco ndr) e Giancarlo (Tazza ndr) hanno fatto due ottime serie di qualificazione”.

Inter, Ederson: "Sogno di giocare in questo club" ll centrocampista del Lione Ederson sogna un futuro all'Inter. “Chi non vorrebbe di giocare in un grande club come questo?”. E' stato lo stesso giocatore brasiliano a renderlo noto attraverso il suo ufficio stampa. "Sono contento che l'Inter sia interessata a me. E' una squadra molto forte e senza dubbio una delle più forti del mondo. Chi non desidererebbe di giocare in un grande club come questo? L'Inter è stata la prima squadra europea a mostrare interesse nei miei confronti quando avevo 19 anni, prima che mi trasferissi al Nizza".


Meteo Campobasso Mattino Pomeriggio Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta “Pulepe arrecciate” ad insalata Un grosso polipo di scoglio 0,5 dl di olio di oliva extravergine una cipolla rossa 4 pomodori verdi

2 coste di sedano bianco un ciuffo di prezzemolo grani di pepe bianco un limone q.b. di sale

Pulite, lavate e fate cuocere il polipo in una pentola con abbondante acqua, quindi fatelo raffreddare nel liquido di cottura. Tagliate, il polipo a pezzi piccoli e disponetelo in un piatto da portata, insieme ai pomodori ed sedano, in precedenza lavati e tagliati a tocchetti . Aggiungete la cipolla ed il prezzemolo tritati finemente e condite il tutto con abbondante olio. Insaporite di sale, di pepe macinato al momento e di succo di limone. Mescolate e fate riposare l’insalata in frigorifero, a recipiente coperto. È un piatto tipico delle comunità slave, la cui preparazione richiede il polipo di scoglio, dalla carne tenace, che fatica a cuocere. Per ovviare a tale inconveniente, i pescatori termolesi usano“arriccià”i polipi appena pescati: li battono su uno scoglio, bagnandoli di continuo con acqua di mare. La carne, in tal modo diventa bianca e tenera, tanto da poter essere mangiata cruda, condita solo con succo di limone. tratta da Molisenda 2009 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO Farmacia di turno MANZONI Via Manzoni Alessandro, 89 Tel. 0874.97070 Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ISERNIA Farmacia di turno SILVESTRI Via Lazio, 10 Tel. 0865.50789 Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.414143

TERMOLI Farmacia di turno SPAGNOLETTI - Via Molise, 78 - Tel. 0875.703846 Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.746484

ORARI

Oroscopo

TRENI

CAMPOBASSO-TERMOLI (DIRETTI)

Partenza Arrivo 06:02 07:52 06:49 08:39 09:35 11:25 12:30 14:11 14:12 16:02 17:14 19:04 17:40 19:30 18:23 20:13 20:55 22:45 TERMOLI-CAMPOBASSO

Ariete 21 mar - 20 apr

(DIRETTI)

Partenza Arrivo 05:46 07:36 06:25 08:15 12:08 13:58 13:22 15:12 14:30 16:20 16:00 17:50 17:14 18:55 18:40 20:30 20:40 22:30 CAMPOBASSO-ROMA TERMINI (NON DIRETTI)

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:00 06:24 06:54 13:00 14:15 16:25 18:00

Arrivo 07:48 09:16 10:47 16:03 18:13 20:02 21:00

Partenza Arrivo 05:45 08:53 08:25 11:40 14:10 17:16 14:15 18:00 16:25 19:25 19:35 22:50 ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

NAPOLI-CAMPOBASSO

(NON DIRETTI)

(NON DIRETTI)

Partenza 06:15 08:20 09:15 14:00 14:15 16:00 17:15 19:40

Arrivo 09:25 12:05 12:25 17:30 17:30 20:15 20:50 23:00

Partenza 05:03 05:51 12:14 12:40 14:15 17:30 19:43

Arrivo 08:35 08:55 15:25 16:02 17:10 20:30 22:35

Gemelli 21 mag - 21 giu

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,307,50-10,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,4510,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,5511,20-13,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,009,30-14,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,2513,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 -15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-6,30 (anche festivo)-6,45-7,00-7,45 8,00-8,10 (anche festivo)-9,20-10,10 (an- che festivo) -12,00-12,30-12,45 (festivo)-13,3014,00-14,10-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo)-17,45-19,00-20,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,30-6,50-7,00-7,40-8,10 (anche festivo)8,30 (festivo)-9,40 (anche festivo)-11,2012,15-12,40 (festivo) -13,30-13,45 -14,00 (festivo)-14,10-15,15 -15,55-16,20 (festivo)17,15-17,30 (anche festivo) -18,40 -20,0021,35 (festivo)-22,10-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 É STATA ISTITUITA L’AUTOLINEA STATALE: VENAFRO / ISERNIA / BOIANO / CAMPOBASSO / TERMOLI / RIMINI / CESENA / IMOLA / BOLOGNA IL SERVIZIO VERRÀ SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI: LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO 3.40 Venafro - 4.05 Isernia - 4.35 Bojano 5.00 Campobasso - 6.00 Termoli - 9.00 Area ser. Conero Est e Ovest - 10.20 Rimini 11.05 Cesena - 11.55 Imola - 12.40 Bologna DA BOLOGNA 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest - 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

A D N E AG

Ariete - In questo periodo della vostra vita, avete bisogno di chiedere una sorta di aiuto a coloro che vi sono vicino, anche se già possedete tutte le capacità necessarie per portare a termine da soli le vostre cose. Ciò di cui sentite la necessità è solo di un po' di fiducia ed incoraggiamento anche per le cose più banali, come chiedere scusa o di uscire al partner. Toro - Se tutti intorno a voi avranno un umore pessimo in questa giornata, vi sentirete come autorizzati, oppure costretti, ad averlo anche voi! Al contrario invece, dovreste provare a stare a contatto con chi è entusiasta della vita e che ha voglia di fare e di sorridere, per vedere se ricambiereste ugualmente con gioia ed allegria! Contornatevi di chi è meglio di voi o di chi sta meglio, poiché la positività è contagiosa. Gemelli - C'è una situazione che non vi riguarda direttamente per la quale avete già fatto abbastanza, quindi non vi dovrete sentire in colpa in questa giornata, se vorrete dedicarvi a qualcosa che invece vi coinvolge in prima persona e che magari ha a che fare con qualcuno a cui tenete davvero! Non potete continuare a trascurare gli affetti e la vostra famiglia, nè tantomeno il vostro lavoro. Cancro -In questa giornata potrebbe accadere che qualche membro della vostra famiglia abbia uno scontro con persone del proprio passato e, mentre un tempo riuscivate a portare pace e serenità negli animi, oggi ci riuscirete meno. Ciò è dovuto al fatto che probabilmente è giusto chiarire una volta per tutte la situazione e, se voi vorrete prenderne parte, dovrete stare alle regole altrui e non potrete dettarne di vostre. Leone - In questa giornata potrete sentirvi finalmente realizzati sul posto di lavoro, poiché potrebbe accadere che il vostro capo vi faccia i complimenti, oppure che qualcun altro si complimenti con voi per i risultati ottenuti in breve tempo, anche se il capo siete voi! Non lasciate trapelare troppo entusiasmo però, qualcuno potrebbe essere invidioso della vostra posizione. Vergine - Spesso sapete bene come controllare una discussione, senza farla degenerare, poiché siete molto abili nel portare il discorso sempre dove volete voi! Tuttavia in questa giornata potrebbe accadere che il vostro interlocutore sia molto più scaltro e questo vuol dire che avrete un degno avversario! Non riuscirete forse ad imporre le vostre idee, tuttavia saprete di aver trovato qualcuno con cui poter avere un confronti alla pari. Bilancia - Spesso mantenere un segreto per i propri amici, ci può costare fatica, soprattutto quando questo segreto implica altre persone che si conoscono bene! In questa giornata vi capiterà di pensare che chi vi ha rivelato questa notizia da tenere nascosta, non è stata molto leale con voi, poiché vi ha chiesto qualcosa di troppo oneroso, soprattutto per i sentimenti che provate. Scorpione - In questa giornata non potrete fare a meno probabilmente, di scontrarvi con qualcuno o di affrontare una questione che vi si presenterà con tutta la sua irruenza! Non avrete nemmeno il tempo per pensare e quindi sarà il caso di sottostare alle direttive altrui! Cercate di essere il più diligenti possibile ed il più malleabili possibile, così salverete il salvabile. Sagittario - In questa giornata i vostri sentimenti saranno molto evidenti alle persone che avete intorno e questo vi renderà molto vulnerabili ai loro occhi. Probabilmente loro preferirebbero vedervi più convinti e sicuri di voi stessi, ma voi non dovete cambiare per compiacere gli altri, anche perché non c'è nulla di male nell'esprimersi in modo esplicito! Anzi, forse queste persone si renderanno conto di aver conquistato il vostro cuore. Capricorno - Sapete benissimo che all'interno di una relazione conta molto di più la qualità del tempo speso insieme, piuttosto che la quantità! Tuttavia in questa giornata sarà molto più complicato doverlo spiegare al partner o alla persona che state frequentando, perché questa potrebbe essere convinta che abbiate qualcos'altro per le mani! Del resto la colpa è anche vostra che non siete stati abbastanza premurosi, ma abbiate pazienza. Acquario - In questa giornata potrebbe essere difficile per voi accettare il cambiamento di una persona che vi sta vicino, e questo probabilmente perché non eravate preparati e tutto vi apparirà come un fulmine a ciel sereno! La verità è che non avete fatto sufficientemente caso a questa persona ultimamente e quindi vi siete persi gli sviluppi della sua personalità, ed ora non potete lamentarvi. Pesci - In questa giornata non sarete particolarmente disponibili per stare ad ascoltare le chiacchiere delle persone che vi circondano, soprattutto perché queste riguarderanno altre persone e non saranno affatto pertinenti con quello che state facendo! Probabilmente vi toccherà ascoltare lo stesso, ma cercate di far capire al vostro interlocutore che non siete interessati alle questioni che riguardano altre persone che neanche conoscete.

23 ANNO II - N° 139 VENERDÌ 19 GIUGNO 2009



La Gazzetta del Molise - free press 19/06/2009