Page 1

Finisce sotto il trattore, 39enne deceduto

Polizia, anno difficile per la sicurezza

CASACALENDA – Erano le 15.24 di ieri pomeriggio quando Vincenzo Di Rocco, 39enne operaio ha perso la vita. E’ finito sotto un camion per cause ancora in corso di accertamento. A piangerlo ora la moglie e i suoi due figli, entrambi sotto i dieci anni. A pag 10

CAMPOBASSO – Centocinquantasettesimo anniversario della nascita della polizia. Cerimonia sobria nel capoluogo di regione nella sede del Teatro Savoia. La sicurezza al primo posto nella lotta degli agenti in un anno per niente facile nel territorio della provincia. A pag 11

ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Europee, parte dal Molise il tour di Di Pietro www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO AD ANTONIO D’UVA Chi fa il militare deve temere gli assaltatori, chi invece fa politica farebbe bene a stare lontano dai saltatori, meglio conosciuti come voltagabbana. Quelli che passano da un partito all’altro o peggio da uno schieramento all’altro pretendendo pure il rispetto per la coerenza. Virtù che pochi possono sbandierare. Di certo non può farne sfoggio Antonio D’Uva. Una carriera al bivio la sua: con Massa era presidente del Consiglio, con Di Fabio vicesindaco e assessore all’Urbanistica (eletto nella Margherita) e ora aspirante consigliere (e poi si vedrà) nella lista del Pdl che appoggia Di Bartolomeo. Mai approdato nel Pd, per un periodo di tempo D’Uva ha fatto il doppiogioco fino a quando si è deciso a lasciare Palazzo San Giorgio. Ufficializzando la sua vicinanza prima, e la candidatura dopo, alla lista del Pdl. Un ‘saltatore’ in lungo che merita la guida della lunga lista di specialisti, ma anche il nostro tapiro.

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANTONELLA DI CESARE Avrebbe potuto sfruttare la sua bellezza come fanno tante ragazze che si avviano per la strada più facile: quella delle letterine, delle veline e via dicendo. Antonella Di Cesare ha deciso di farsi valere in altro modo e si è buttata prima sullo studio conquistato con il massimo dei voti e la lode la laurea in scienze motorie. Gioca a pallavolo a livello agonistico dal 1997 nella squadra della Nuova Pallavolo Campobasso e specializzata in preparazione atletica nella Scuola dello Sport del Coni ha vinto la competizione per uno dei tre posti disponibile tra tutti gli studenti delle facoltà di Scienze Motorie e ora partirà per Olimpia (dove si svolse la prima edizione dei giochi olimpici) alla sessione internazionale dell’accademia il 10 giugno. Un’esperienza unica per chi ama lo sport.

www.gazzettadelmolise.com 18.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Delle 21 annunciate ne dà forfait una sola

Campobasso. Scaduti i termini per la presentazione delle liste

Amministrative, caccia al voto per 800 candidati Quotidiano del mattino Registrazione al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 DIRETTORE RESPONSABILE Angelo Santagostino A.I. COMMUNICATION SEDE LEGALE via Gorizia, 42 86100 Campobasso Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 E-mail: lagazzettadelmolise@tin.it Sito internet: www.gazzettadelmolise.com

STAMPA: Tipografia Poligrafica Ruggiero Avellino

Il lunedì non siamo in distribuzione La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

CAMPOBASSO- La corsa per Palazzo San Giorgio comincia ufficialmente questa mattina. Ieri sono state presentante le liste, i simboli e i sei candidati a sindaco per il rinnovo del Consiglio comunale e per lo scranno più ambito del Municipio campobassano. Un andirivieni di gente ha segnato la frenetica mattinata, che ha però messo la parola fine a tutte le indiscrezioni riportate in queste settimane sui candidati possibili e soprattutto su quelli improbabili. Gli ultimi a consegnare in ordine di arrivo quelli di Bella Italia, guidata dal sindaco di Oratino Orlando Iannotti di sostegno all’ex senatore Gino Di Bartolomeo. Iannotti è arrivato a 5 minuti dalla chiusura del portone, appena un quarto d’ora prima comunque del Partito democratico. Senza impedimenti e dubbi Udc, Adc e Progetto Molise che hanno invece presentato la lista venerdì pomeriggio. A loro il primato di questa micro maratona per l’ufficializzazione degli uomini e delle donne che sperano di salire le scale del palazzo. Delle 21 liste annunciate, una alla fine non ce l’ha fatta: quella civica ‘Per Romano sindaco’ capeggiata da Michele Durante, che alla fine è confluito dentro l’elenco dei 40 dell’Italia dei valori. “Una scelta coraggiosa e di coerenza per evitare confusione di una scheda elettorale sovraffollata di simboli ignoti”, la bolla così l’aspirante primo cittadino 27enne che alla

fine va veramente da solo e dritto per la sua strada. Che si tratti di strategia politica o di una mera necessità dovuta alla difficoltà a riempire un altro elenco è complicato dirlo oggi, una conferenza stampa annunciata nelle prossime ore chiarirà ogni dubbio. Ricapitolando: restano 11 i sostenitori del ‘fuciliere’ Di Bartolomeo (tutti con 40 candidati ad eccezione della neonata Rinnovamento per Campobasso con 29 aspiranti e l’MpA con 31), due quelli che patteggiano per Augusto Massa (Pd e Sinistra per Campobasso che, seppur con qualche difficoltà, ma si tratta di un movi-

mento con appena tre mesi di vita, ha chiuso la lista con 27 nomi), due pure con Adriana Izzi (Citt@dinoi e Prc/PdCi), lista unica per Massimo Romano, idem per Giovanni Muccio e il suo Movimento autonomo per la sicurezze e la giustizia sociale. Dalla parte di Gaetano Di Niro: Laborato-

rio Molise, Npd e Insieme per Campobasso con rispettivi 34, 38 e 27 nomi in elenco. Entro 24 ore dalla presentazione arriverà anche il parere della commissione elettorale sulla validità della documentazione. AD

Alle urne in altri 38 comuni CAMPOBASSO- Tutte pronte le liste per i 38 consigli comunali da rinnovare e gli altrettanti i candidati sindaci da eleggere nei Comuni in provincia di Campobasso nelle prossime consultazioni del 6 e 7 giugno. Tra i centri principali spicca la sfida a “poker” di Campomarino. Nella cittadina adriatica saranno in quattro a contendersi l’eredità di Anita di Giuseppe: Francesco (detto Gianfranco) Cammilleri sostenuto trasversalmente da IdV e centrodestra con la lista ’Noi Campomarino’. Poi c’è la lista di Pd, Ps e Pdci ’Campomarino Democratica’ che candida a sindaco Vito D’Aprile. Il candidato sindaco del PdL invece è Marcello Catena con la lista ’Impegno Comune’. La lista di Rifondazione Comunista, infine, sarà guidata da Marina Mengo, segretaria provinciale del partito. A Trivento saranno tre gli schieramenti in corsa. Eldo Fierro è il candidato per la lista di centrodestra ‘Berlusconi per Eldo Fierro sindaco’ (appoggiato dal consigliere regionale Antonino Molinaro) e dovrà vedersela con Gianfranco Mazzei e l’ex primo cittadino Pasquale Corallo. A Riccia la sfida sarà a due e vedrà opposti Michele Coromano (PdL) e Micaela Fanelli. Inoltre, nell’area del cratere si torna al voto a Santa Croce di Magliano con il sindaco uscente, Pasquale Marino che sfida Alberto Florio e Giordano Vincenzo; a San Giuliano di Puglia sarà confronto a due tra l’uscente Luigi Barbieri e Vincenzo Venturini; a Casacalenda in corsa Marco Gagliardi e Antonio Simone; a Rotello scendono in campo Careglia Pasquale Franco e Castelli Antonio. A Bonefro, infine, correrà una sola lista: quella capeggiata dal (quorum permettendo) futuro sindaco Giuseppe Montagano.


PRIMO PIANO Undici le liste collegate al candidato sindaco del Pdl

Di Bartolomeo in gara con un grande esercito CAMPOBASSO- Il candidato sindaco del Popolo delle Libertà scende in gara con uno squadrone di undici liste. Gino Di Bartolomeo resta, almeno stando al

Popolo della Libertà Astorri Carlo Brunetti Annamaria Carlozzi Mascione Gaetano Carrozzo Giovanni Caterina Antonio Cefaratti Nicola Cimino Giuseppe COlagiovanni Salvatore Colitti Michele Columbro Antonio Daniele Mike Di Giorgio Giovanni Di Iorio Rodolfo Di Sisto Nicola D’Uva Antonio Fiacco Gianluca Finella Angelo Fragolini Mario Fratipietro Mario Gianfagna Federica Gilotti Vitaliano Grandilli Giovannino Iacampo Luigi Iafigliola Sabino Lastoria Tito Madonna Elio Martino Luca Melillo Gianpaolo Moffa Nicolino Musenga Carlo Nasella Giuseppina Pascale Alessandro Ricca Antonietta Sarli Federica Sollazzo Domenico Gaetano Stella Michele Testa Mariantonietta Tomaro Francesco Tonti Eduardo Zappone Luigi

Alleanza di centro Arcari Antonello Armanio Antonio Berardo Viviana Caiella Nicola Calavena Carmine Capobianco Katiana Ciaramella Luigi detto Gino Coccaro Riccardo Colonna Enrico D’Alfonso Claudio De Castro Giuliana De Marco Luca de Rensis Sabrina de Santis Tiziana di Biase Antonio Di Cicco Daniele Gennaro Di Fabio Michelino Di Iorio Nicola Di Nonno Giuseppe Di Nunzio Domenico Di Rita Massimo d’Ottavio Carmine Falcione Pierluigi Faraone Camillo Filippone Luigi Giagnorio Giuseppe Giuliani Gianfranco Iannetta Giovanni Lollis Fortunato Martino Andrea Mignona Laura Palladino Michele Panichella Alessio Pesce Leo Pietrunti Roberto Ricciardi Angelo Sanginario Francesco Tamburro Donatella Testa Giovanni Venditti Antonello

Bella Italia Alì Carmine Cerio Francesco Cincibello Celestino Ciarelli Roberto Ciarlariello Luigi Ciccaglione Michele Cosimi Loredana D’Amico Maria Lucia D’Aquila Vittorio de Angelis Teresamaria De Rita Antonella de Santis Pasquale Del Cioppo Corrado Di Iorio Franco Di Iorio Giovanni Di Iorio Giuseppe Di Meo Vanna Di Vito Fernando Fratangelo Nicolino Gianserra Antonella Iacobucci Libero Iaconianni Maurizio Iacovino Giuseppe Mario Ialenti Pasquale La Fratta Giuseppe Micatrotta Giovanni Migliozzi Mauro Pannitto Gianluca Pasqualone Lino Pasqualone Michele Passarelli Maurizio Persichilli Immacolata Pietraroia Pasquale Pircio Luigi Poccetti Fabiola Presutti Salvatore Salvatore Alessio Sepede Andrea Trotta Antonietta Venditti Patrizia

numero degli schieramenti a lui collegati, il favorito per la conquista della poltrona più ambita di palazzo San Giorgio.

Rinnovamento per Campobasso Alfieri Maddalena Bax Fernando Biunno Alessio Campana Domenicantonio Ciarlo Massimo Colangelo Giuseppe D’Alfonso Lucia De Socio Ermanno De Lia Luca Di Ielsi Leonardo Di Lillo Luana Di Pilato Elvio Falcone Eugenio Fucci Vincenzo Gallo Stella Gioia Stefano Grosso Maurizio Letanno Antonio Magnacca Daniela Maselli Domenica Mollichelli Alessio Piacci Maurizio Ricchezza Antonio Rocco Antonella Rucci Michela Scoccimarra Cristian Simiele Gianna Siravo Maria Mara Tucci Ornella

Mpa Fabbricatore Ulisse detto Ninì Basanini Michele Vincenzo Branca Giuliano Centorame Nicola Ciccone Massimo Cieri Vinicio Coccagno Gabriele Cuccaro Antonio Dato Massimo De Marco Aldo Di Ielsi Antonio Di Lisio Giuseppe Faonte Guido Fratangelo Nicola Gentile Pasquale Geremia Mariangela Mastrogiacomo Giovanni detto Mister Morena Roberta Novellino Danilo Palladino Francesco detto Franco Paventi Maria Pierluigi Giordano Pietroniro Mariantonietta Pittarelli Evelina Pizza Tiziano Priolo Michele Saluppo Marco Sammartino Michele Spirito Veronica Urciuoli Mario Valletta Franco


PRIMO PIANO Il fuciliere e il suo sogno nel cassetto: diventare sindaco della città Unione di Centro Alfonso Antonietta, Ambrosio Michele, Aufiero Alessandra, Battista Raffaele, Caruso Luigino, Cerio Alessia, Colagrossi Michele, De Cesare Francesco, De Rensis Adele, De Santis Antonio, De Vitis Antonio, Di Maggio Daniela, Di Palma Francesco, Di Pietro Giulia , Di Stante Silvio, Di Vita Anastasia, Fiammelli Mario, Galoppo Valentina, Grieco Giovanni, Griguoli Gilberto, Grosso Franco, Iannetta Enza, Iasenza Antonella, Ientilucci Corrado Amato, Lommano Quirino (detto Lorenzo), Montano Margherita, Morello Antonio, Notartomaso Tony, Palladino Assunta, Palumbo Francesca Mari, Pasquarelli Vincenzo, Pilone Francesco, Ranalli Nicola, Ranieri Raniero, Sabetta Franco, Sabusco Guido Massimo, Saliola Palma, Santo Antonio, Spadanuda Deborah, Vasile Silvio

Progetto Molise Barisciani Emiliano Bernardo Carmine Pasquale Bove Alessandro Caradonna Eugenio Carrara Teresa Cerio Ennio Cofelice Michele Colagiovanni Francesco Corrado

Colangelo Giovanni Colarusso Pasquale Colavita Francesco De Ritis Luciana Del Cioppo Vittorino Di Bartolomeo Francesco Di Stefano Antonio Esposito Edoardo Falconieri Luigi Feole Giancarlo Iacobucci Adriano Iaverone Adriano Lagioia Pierluigi Lombardi Salvatore Luisi Domenico Mancini Angela Mancini Vincenzo Manuele Paolo Marchese Marco Messina Giovanni Mucci Giuseppina detta Livia Palumbo Silvana Ritota Rita Ruccolo Francesco Sabelli Pasquale, detto Lillo Santoli Mariarosaria Santone Giuseppe Taddeo Filomena Terzano Pasquale Tizzano Liberato Zeuli Oscar Zingarelli Giulio

Molise Civile Micone Marco Barbiero Gennaro Bonaccio Pasquale Cameli Carmen Caroleo Valentina Coccaro Giancarlo Conte Vittorio Francesco D’Alessandro Walter D’Ambrosio Pasquale detto Lino

D’Amico Alfredo Desiderio Giuseppe Di Luca Anna Di Mario Gianmarco Di Mella Roberto Eliseo Claudio Esposito Domenico Falcione Michele Felice Luciano Garocchio Santino Gesualdo Nicola Carlo Lamenta Lonardelli Antonio Lopriore Maria Luciano Maria Incoronata Maglieri Luisa Manocchio Michele Mitro Maurizio Mucciarone Marilena Niro Maria Michela detta Marilina

Perrella Clotilde Ripanti Michele Rossi Guido Rossi Lorenzo Russo Nicola Salottolo Francesco Santilli Fernando Socci Domenico Tucci Rosanna Valente Antonio Verde Maria Elena detta Elena

Unione Popolare Piacci Claudio Aurisano Carmine Aversano Elisa Battista Francesco Colagiovanni Alberto Consiglio Antonio Cosimi Antonio D’Alessandro Alessandra Daniele Concettina De Santis Osvaldo Di Bartolomeo Carmine Di Florio Piero Di Iorio Libertina Di Niro Annamaria Doganieri Francesco Fraraccio Manuel Fratianni Filomena Giglio Aldo Iannacone Andrea Iannantuono Daniel Iannantuono Salvatore Ianno Lucio Maiello Antonio Mastroiacovo Sergio Mimmo Costantino Orefice Lorenzo Oriente Sabrina Pasqualone Pasquale Perrotta Nicola Presutti Camillo Presutti Carmine Presutti Michela Presutti Vittorio Provvidenti Maria Pia Severino Lucia Sollazzo Antonio Venditti Daniela Verile Pietro Zullo Tiziana Zunilda Romeo Beatriz

Udeur Popolari Basile Francesco Battista Giuseppe Bianchini Pietro Bontiempo Fernando Bosco Massimo Calcutto Antonio Cerio Nicola Cogliandro Claudia Corsi Fernando Cutrone Luigi Alberto D’Addona Luigi De Vincenzo Mariagrazia Del Greco Pasquale Dell’Aquila Giovanni Di Domenico Giovanni Antonio

di Palma Nunzio D’Ippolito Mario Fascia Fabrizio Gasparo Francesco Guarino Emilio Iaciofano Giovanni Iannetta Paolo Iorizzo Marcello Izzo Franca in Ferro Lamenta Gian Carlo Arnaldo Manocchio Patrizia in Gualtieri

Mele Michele Moffa Giuseppe Muttillo Michele Pantalone AnnamariaP arente Fausto Passarelli Antonio Peccianti Massimo Pietrarca Antonio Rubino Cinzia in Campopiano

Severino Carlo Spensieri Alessandro Ursillo Tonino Valle Giovanni Venditti Stefano

Democrazia Popolare Biondi Luigi Cancellarlo Marialaura Campopiano Michele Capirchio Gianluca Carroccia Michele Ciaramella Antonio Ciocca Antonella Curaro Salvatore D’Alessandro Michele D’Antonio Domenico De Benedittis Aldo De Lisio Nicola Mario De Rensis Luigino De Renzis Donato Di Fabio Giuseppe Durante Giacomo Fagliarone Nicola Ialonardi Matteo Martella Giuliana Mendola Mirella Micatrotta Alessandra Moffa Antonio Paolucci Antonio Petti Bruno Presutti Gaetano Puca Ugo Ramacciati Giovanni Ramando Stefano Ricciardi Enrico Rizzi Roberto Santone Pasqualino Tiberini Ida Tirabasso Bernardo detto Dino

Tozzi Angelo Tramontano Alberto Cirelli Giovanni De Leo Mariela Fiorella Rita Petrucci Antonio Sallustio Roberto


PRIMO PIANO Il candidato del Pd è già stato sindaco di Campobasso per nove anni

Una vita per la città Massa ci riprova CAMPOBASSO - Sostenuto dal Partito democratico e da Sinistra per Campobasso, Augusto Massa è di nuovo in lizza per sca-

lare il Municipio. Sarebbe la sua terza volta. Il candidato vincitore della Primarie del Pd è già stato sindaco per due mandati.

Partito Democratico Battista Antonio Abate Vincenzo, Bonomolo Francesco, Cardarelli Manuela, Carrozza Francesco Angelo detto "FRANCO", Ciaramella Raffaele Colavita Luisa, d'Anchise Biagio Maurizio, de Santis Michele, D'Errico Paolo, di Biase Francesco detto "FRANCO", Di Donato Angelo Andrea, Di Nucci Luigi, Di Palma Giovanni, Eliseo Giorgio, Evangelista Antonio, Fratangelo Antonio, Gallo Maria Rosaria, Giuliano Incoronata, La Porta Liborio Leccese Piero, Leonardo Katia, Loffreda Giovannina detta "GIOVANNA", Lopriore Pasquale, Lotti Luca, Maio Pietro, Mastrogiorgio Fernando, Mitri Luca, Neri Filippo Maria, Palladino Giovanni, Paolone Emilio, Pasquale Ivan, Pietrarca Marcello, Ratino Cristina, Stinziani Teresa Tolesino Silvio, Trivisonno Angelo, Trivisonno Giuseppe detto "GIOSE", Viola Valeria, Zarrilli Sergio

Sinistra per Campobasso Ziccardi Gennaro detto Rino, Addona Alessandro, Balasco Antonio, Barrea Matteo, Ciaccia Caterina, Ciarella Federico, Cincindella Manuela, Ciocca Salvatore, Cotugno Ivano, Di Buono Mario , Fiorella Alessandra, Fiorilli Stefania, Funaro Matteo, Fusco Maria Giuseppina, Greco Fabio, Iannantuono Fabio, Izzi Sabrina, Lancella Giuseppe, Luciani Daniela, Matalone Beatrice, Nazareni Armando, Perillo Carmen, Simonetti Nicola, Tartarino Fernando, Testa Guido, Tomasso Nicola, Trivisonno Antonio

Il giovane di Bojano è sostenuto da un solo schieramento

Massimo Romano in corsa con l’Idv CAMPOBASSO - E’ il più giovane candidato sindaco. Alle urne Massimo Romano si presenta con una sola lista: l’Italia dei va-

lori di Tonino Di Pietro. Saltata all’ultimo momento la lista civica a lui collegata. Strategia o mancanza di candidati?

Italia dei Valori Abiuso Felice Giovanni, Amicone Manlio , Battista Franco, Chiovitti Michele, Cipullo Giovanni, Conte Riccardo, Coralbo Michele, Cornacchione Giovannino, Cristofaro Romano Stefania, Cuomo Battaglia Teresa, D’Angelo Giuseppe, Di Bianco Maria Luisa, Di Michele Davide, Di Rienzo Debora, Di Rocco Gabriella, Di Santo Nicola Mario, Durante Michele, Farinaccio Giovanni, Gabrieli Pietro , Gentile Gaetana, Guerrizio Adele, Iocca Tommasino, Ioffredo Pierluigi detto Polpetta, Lumachi Alessandro, Maroncelli Nicoletta, Massarelli Floriana, Mignogna Bruno, Natalli Marilena, Neri Claudia , Oliva D’Alessandro Monia, Oriente Michele, Palmiotti Nicola, Parpiglia Cramelo, Procino Flavio, Ramacciato Antonio, Reale Nicola, Setaro Rosanna, Traversi Davide, Villani Domenico, Franco Vito Antonio


PRIMO PIANO Appoggia l’ingenere anche la Nuova Primavera Democratica

Tre liste sostengono Gaetano Di Niro CAMPOBASSO - Di nuovo in cerca di quello scranno mancato cinque anni fa. Gaetano Di Niro, assessore della giunta Di Laboratorio Molise Albanese Michele, Bartolomeo Marco, Bilotta Vittorio, Caiella Giovanni, Carozza Antonio, d’Amico Domenico detto Mimmo, De Fraia Michele, De Marco Antonio, de Socio Iolanda, Di Lembo Federico, Di Mario Franco, Di Paolo Maria Antonietta, Di Tommaso Mario, Iannelli Alba, Lanza Fausta, Muzio Pasquale detto Lello, Nave Giovanna Antonietta, Oriente Annamaria, Palladino Oscar, Passaretta Teresa, Petrucci Maria Rosaria, Piedimonte Michele, Plescia Antonio, Plescia Emiliano, Raimo Livia, Ramacciato Mario, Scacco Antonio, Scutellà Marco, Tarallo Francesco, Tarasco Andrea, Terriaca Domenico, Vannella Pasquale, Volpe Emanuela, Zeolla Antonello

Fabio per metà legislatura, stavolta scende in campo con il sostegno dei dissidenti del Pd, Verdi e socialisti.

Sinistra e Libertà Addivinola Alberto, Pompeo Luigi , Cornacchione Emanuela, Colavecchia Maria, Ruggiero Domenico, Pasqualone Pasquale, Di Maria Domenico, Corsilli Carmine, Arcari maria, Di Tommaso Paolo, Maresca Marco, Marchegiano Guerino, Passarelli Paolo, La Vecchia Ernesto, Marrone Grazia, Messina Carmelo, Trivisonno Maria, Di Dodo Anna, Vitiello Giovanni, Testa Antonio, Palangio Annamaria, Di Marzo Michele, de Santis Maria Carla, Terzano Bartolomeo, Santoro Maurizio, Di Monaco Mario, Cocchi Graziano

Nuova Primavera Democratica Di Donato Felice, Amore Christian, Bottiglia Carmine, Bucci Raffaele, Caruso Simona, Catelli Nicola, Caterina Antonio, Cefaratti Giacinto, Cotugno Rosalba, De Santis Marco, D’Amico Antonio, Di Anna d’Anchise Nicola, D’Ilio Fabio, Di Fabbio Mauro, Di Giorgio Teodoro, Di Iorio Maria, Di Marco Lucia, Di Marzo Giovanni, Di Pietro Loredana, Finizio Gaetano, Franceschini Otello, Ialenti Stefano, La Torre Michele, Marcos Diego, Pasquale Massimiliano, Passacantilli Mario, Passarelli Geovanny Hernando, Petruccioli Antonio, Ruggiero Giuseppe, Sandomenico Tiziana, Sandonnini Raffaele, Santoro Antonio, Saviano Biagio, Severino Paolo, Sprovieri Giuseppe, Tiberio Maurizio, Venditti Antonio, Zaccardi Giorgia

L’ispettore di polizia in corsa per diventare sindaco della città

Giovanni Muccio il guerriero sannita Giovanni Muccio è uno dei cinque candidati sindaci che si contederanno il voto dei campobassani il 6 e 7 giugno prossimi. Lui

potrà contare sul sostegno della lista Società e sicurezza. E’ la prima volta che tenta la scalata a palazzo San Giorgio.

Società e Sicurezza Massarella Santo, Tirabasso Angelo Ivan, De Rensis Silvana, Ciaramella Carmine, Tallari Mario, D’Agata Lucia, Giuliani Antonio, De Nisi Anna, Ialenti Filippo., Fusco Lucio, Tromba Annamaria, Felice Romeo, Marchitto Maurizio, Ladomorzi Gennaro, Perrella Alberto, Mazzocco Giovanni, Bettuelli Raffaele, Petrella Vincenzo, Giordano Andrea, Perrella Simone, Muccio Costanzo, Giglio Domenico, Eliseo Giovanni, Morena Maurizio, Testa Carmine, Palazzo Andrea, Forli Maria Teresa, D’Onofrio Francesco, Germano Daniele, Tamburro Francesco, Cappiello Adamo, Della Pietra Nicoletta, Romano Maria Luisa, Ciarmoli Leonardo, Rignanese Matteo, Romano Nicole, Romano Antonella, Cataldi Vincenzo , Russo Vito Luciano


PRIMO PIANO Adriana Izzi unica rappresentante del gentil sesso con Citt@dinoi

Una donna in lizza per il Municipio Adriana Izzi è l’unica donna in corsa per la carica di sindaco al Comune di Campobasso. La dirigente scolastica, già assessore

comunale con Augusto Massa, è appoggiata dalla lista Citt@dinoi e da quella congiunta di Rifondazione e Comunisti italiani.

Citt@dinoi Iannini Anna Teresa, Janigro Angiola, Marinelli Viviana, Mastrangelo Domenico, Matropietro Maurizio, Miceli Floriana, Pangia Domenico, Pescolla Giovanni, Ramacciato Franco, Sabato Davide, Santopolo Maria, Scoglietti Luciano, Sepede Cristofano, Taccone Pierangela, Albino Edoardo detto Duccio,, Alfonso Wilma Piera, Arcolesse Silvio, Barba Selene, Barca Antonio, Benvenuto Cinthia, Bernini Carri Gianluca, Borrelli Paolo, Calabrese Carmela, Cappelletti Tony, Caracozzi Anna, Colagrossi Costanzo, Colonna Marianicola, Cosimi Marialaura , Cristofaro Angiolina, Cutone Alfredo, Cutrone Giovannina, D’Amico Luca, De Pari Maria Luisa, Di Cienzo Pina, Di Fonso Milena, Di Lauro Pasquale, Di Maria Margherita, Evangelista Carlos, Grano Annamaria, de Cesare Fabrizio

Rifondazione Comunisti Italiani Acanfora Aniello, Aslan Hikmet detto Hikmet , Basile Pasquale, Capparelli Pasquale, Cesario Gian Piero, Cordisco Agostino, Cuculo Jean-Luc, D’Alessandro Franco, D’Alfonso Stella, Dalò Antonio, De Marco Andrea, Di Blasio Giuseppe, Di Donato Alessia, Di Giovannella Alessandro, Di Pardo Adele, Di Rado Davide, Di Santo Leda, Finocchiaro Sebastiano, Laurelli Riccardo Antonio Maria, Lembo Fazio Massimo, Macchiarola Michele, Manes Patrizia, Manzo Antonio, Melone Pietro, Morettini Paola detta Laura, Nugnes Fabio, Pietrunti Giancarlo , Perrone Simone, Petrella Costanzo, Pirrocco Claudio, Potena Antonio, Rossodivita Gianfranco, Santoro Giuseppe , Serra Maria detta Fatina, Testa Michele, Vergalito Rossella, Zoccolo Giovanna

ELEZIONI EUROPEE

In tre corrono per un seggio a Strasburgo CAMPOBASSO. Nella cabina elettorale il 6 e 7 giugno si andrà con due schede: una per il rinnovo dei Consigli comunali e una per scegliere, assieme a quasi 500 milioni di concittadini europei, i 736 membri da spedire al Parlamento europeo, di cui 72 per l’Italia. Ben 27 Paesi decideranno in quei giorni (qualcuno già dal 4 giugno) chi li rappresenterà in Europa per i prossimi cinque anni. Per il Molise corrono in tre: l’uscente eurodeputato del Pdl Aldo Patriciello, il leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro, e l’avvocato Erminia Gatti anche lei dipietrista. Già oggi l’ex pm di Mani Pulite

sarà in regione per aprire ufficialmente la campagna elettorale. L’appuntamento è alle 19 in piazza Vittorio Emanuele a Campobasso, dove presenterà agli elettori Erminia Gatti, candidata nella circoscrizione Sud. In mattinata Di Pietro sarà anche a Campomarino, Isernia e, nel pomeriggio, a Frosolone. Oltre a lui che è capolista per le europee gli altri nomi candidati sempre per il Sud sono: Luigi De Magistris, Sonia Alfano, Pino Arlacchi, Aldo Michele Radice, Carlo Vulpio, Maria Carmela Anna Anastasia, Viviana Caponigro, Annamaria Catino, Amalia Cocchini, Lilia Infelise, Vincenzo Iovine, Alberto Luca-

relli, Nunzio Pacifico, Giovanni Pesce, Elisabetta Rolli, Ginniteresio Vattimo. Il 7 giugno, dopo che le urne saranno state chiuse in tutta l’Ue, saranno resi noti i risultati. Si ricorda che per poter votare alle elezioni europee il cittadino italiano deve aver compiuto il 18° anno di età ed essere iscritto nelle liste elettorali. Sono anche considerati elettori i cittadini degli Stati membri dell’Ue che, a seguito di formale richiesta presentata entro tre mesi dalla tornata elettorale, abbiano ottenuto l’iscrizione nella lista elettorale del comune italiano di residenza. red

In alto da sinistra Di Pietro e Patriciello a lato Erminia Gatti


CAMPOBASSO L’incidente è avvenuto nel centro di Casacalenda, inutili i soccorsi del 118

Finisce sotto il camion, muore un 39enne Erano le 15.24 quando il mezzo ha provocato l’incidente E’ ancora da chiarire la dinamica del sinistro CASACALENDA – Erano le 15.24 di ieri pomeriggio quando Vincenzo Di Rocco, 39enne operaio ha perso la vita. E’ finito sotto un camion per cause ancora in corso di accerta-

mento. Un incidente che ha sconvolto la famiglia di un uomo che è stato definito tranquillo. A piangerlo ora la moglie e i suoi due figli, entrambi sotto i dieci anni. Due sarebbero le possibili dinamiche dell’incidente. Secondo una prima ricostruzione sembrerebbe che l’uomo si sia parato davanti al mezzo pesante per fermarlo. Un tir carico di pietre per la ricostruzione pesante che si era avviato in una discesa del paese dopo che il freno si era sganciato continuando la sua marcia senza tener conto della presenza della vittima. Il mezzo sarebbe finito contro un albero e questa sarebbe stata la causa dell’impatto tra il tir ed il 39enne. Secondo l’altra ricostruzione invece Vincenzo avrebbe attraversato la strada non accorgendosi dell’arrivo

Informazione, le nuove regole CAMPOBASSO - Nuove norme per l'accesso alla professione giornalistica, il futuro dei giornalisti-pubblicisti, il rapporto tra Ordine dei giornalisti e Università. Questi alcuni degli argomenti affrontati nel corso della Giornata dell'Informazione, che si è svolta ieri mattina a Campobasso,. Obiettivo dell'incontro, l'illustrazione del Documento di indirizzo per la riforma dell'Ordine dei giornalisti, così come approvato all'unanimità a Positano il 17 ottobre del 2008 dal Consiglio nazionale, di concerto con la Consulta dei Presidenti e dei Vicepresidenti degli Ordini regionali. Una riforma sulla quale la categoria intende sensibilizzare il mondo politico e le istituzioni e per far sì che il Parlamento possa varare al più presto una legge, che superi quella di quasi mezzo secolo fa, e che ancora oggi -nonostante troppi anacronismi- ancora regolamenta la professione giornalistica. I profondi e negli ultimi tempi repentini cambiamenti nel mondo dei mass media rendono in primo luogo necessario rivedere le norme sull'accesso alla professione. Per i giornalisti professionisti è indispensabile ormai prevedere, a livello legislativo, una preparazione di tipo universitario, fermo restando che per l'iscrizione all'Albo resta necessario il superamento dell'esame di Stato.Tuttavia la riforma prevede che pure per i pubblicisti, risorsa fondamentale del mondo giornalistico, sia oggi necessaria una preparazione professionale al passo coi tempi, fondata sulla conoscenza delle regole deontologiche e sugli altri principi fondamentali della professione. Anche in questo caso, per l'organizzazione di corsi ad hoc, sarà importante il ruolo che Ordine e Università svolgeranno, nel quadro di specifiche convenzioni, nel rispetto dei differenti ruoli ma pure di finalità comuni. Infine altre norme riguarderanno la composizione del Consiglio nazionale, votate soprattutto allo snellimento delle procedure disciplinari. Il Consiglio regionale dell'Ordine dei giornalisti del Molise, già da tempo aveva manifestato esigenze di cambiamento, che ora vede pienamente recepite nella bozza di riforma. Le vecchie regole, pur ancora pienamente valide sotto il profilo dei principi generali, andavano riviste; anche nel Molise se ne sentiva la ragione perché pure da noi i profondi mutamenti del mondo dei mass media facevano e fanno sentire i loro effetti.Alla classe politica ora il compito di tradurre queste esigenze in nuove regole. Segnando il percorso, con il "Documento di indirizzo", la categoria pensa di aver svolto il proprio compito.

10 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009

Sotto il trattore, 45enne non ce la fa SCHIAVI D’ABRUZZO – Incidente nei campi a Schiavi D’Abruzzo al confine tra Abruzzo e Molise. Un 45enne agricoltore è morto dopo essere finito sotto il trattore mentre lavorava. Inutili i soccorsi del 118. Sul posto anche una squadra di soccorsi provenienti da Agnone.

del camion sulla strada. Anche in questo caso l’autista non ha fatto in tempo ad evitare l’impatto. A chiarire la dinamica del sinistro ci penseranno i carabinieri di Larino agli ordini del capitano Andriulli. Toccherà a loro ricostruire quanto accaduto e fugare i dubbi messi in campo dalle testimonianze raccolte all’indomani del sinistro mortale. A Casacalenda nella giornata di ieri non si parlava di altro. Tutto il paese è rimasto sconvolto da una tragedia che nessuno vuole accettare. “Sono sempre i più buoni – ha dichiarato un compaesano- quelli che se ne vanno. Non è giusto era troppo giovane”. Addolorato anche il sindaco Nico Romagnuolo. I funerali si dovrebbero svolgere nella giornata di oggi. Viviana Pizzi

Giornata della disabilità, l’intervento di Pietracupa CAMPOBASSO - “Il mondo della disabilità appartiene a tutti perché abbiamo il dovere di mostrarci sensibili alle vicende di chi, nella vita, ha avuto il solo problema di essere meno fortunato”. Il Presidente del Consiglio regionale del Molise, Mario Pietracupa, ha aperto così il suo intervento questa mattina presso il PalaSelvapiana, nella cittadella dell’Economia a Campobasso nel convegno dedicato alle persone con disabilità. Organizzata dall’Assessorato alle Politiche sociali, la manifestazione di due giorni, si è chiusa ieri mattina con gli interventi delle Autorità politiche regionali. Pietracupa si è soffermato sulla “necessità da parte di una comunità e dei suoi singoli di guardarsi intorno e di accettare e considerare nella vita tanto le cose belle quanto le situazioni meno piacevoli. Bisogna che ognuno di noi si faccia un’esame di coscienza e comprenda che apparteniamo tutti allo stesso mondo. “Nella mia esperienza da Presidente del Consiglio regionale del

Molise – ha proseguito – ho volutamente cercato di essere il più possibile sensibile alle istanze di chi è meno fortunato. Per questo ho preferito incontrare i giovani e i cittadini dei paesi più piccoli della

regione, quelli a maggior rischio spopolamento. Ricordo che due anni e mezzo fa cominciai il mio tour istituzionale da Castelpizzuto, centro con poco più di cento anime. Cominciai da lì, perché è soprattutto lì, cioè dove c’è maggior bisogno di sostegno morale e materiale, che le istituzioni devono portare il loro messaggio. Mi piace pensare che anche oggi mi trovo qui di fronte a voi – ha detto ancora Pietracupa rivolto ai giovani studenti delle scuole presenti – cioè di fronte ai molisani del futuro, quelli che più di tutti necessitano di messaggi positivi e di impegno. Ed è altrettanto gratificante sentire la presenza delle Associazioni di volontariato che tanto si prodigano nel sociale per dare al nostro territorio un sostegno che si rivela ogni anno decisivo. In questo senso – ha concluso il Presidente dell’Assise legislativa di Palazzo Moffa – è opportuno che le istituzioni diano il loro robusto contributo, anche attraverso l’emanazione di provvedimenti legislativi mirati”.

Al Canneto la festa del bambino ROCCAVIVARA – Si svolgerà questa mattina nel santuario della Madonna del Canneto la 13esima festa del bambino. L’appuntamento annuale rappresenta il punto di arrivo di un cammino con l’avvio dell’anno scolastico. La festa del bambino vuole essere punto d’incontro di tutte le scuole dell’infanzia delle quattro diocesi molisane.


CAMPOBASSO La polizia compie 157 anni. Per Campobasso celebrazioni al Teatro Savoia

“Sicurezza, per gli agenti un anno difficile” Lo ha sostenuto il Questore Giuseppe Messa nel suo tradizionale discorso alle autorità civili, religiose e militari presenti alla cerimonia CAMPOBASSO – “Anche per il 2009 non abbiamo inteso rinunciare alla splendida cornice di questo magnifico Teatro, tanto vicino al cuore dei cittadini e delle Istituzioni di Campobasso e quindi tanto vicino anche alla Polizia di Stato”. Con queste parole Giuseppe Messa, Questore di Campobasso, ha iniziato il discorso in occasione del 157esimo anniversario della nascita della polizia nella sede del Teatro Savoia. Presenti le massime autorità civili, militari e religiose. La cerimonia è iniziata con la deposizione di una corona d’alloro in memoria dei Caduti della Polizia di Stato della Provincia di Campobasso innanzi al monumento “Vite spezzate”, eretto alcuni anni orsono in largo Palatucci nei pressi della Questura. “Quello trascorso – ha evidenziato Messa -

è stato senza dubbio un anno particolare per tutti gli operatori della sicurezza. Lo specifico tema è stato oggetto di acceso confronto politico e caparbio approfondimento istituzionale, ma anche destinatario di significativi interventi normativi orientati non solo a stimolare l’operatività delle forze di polizia, ma anche a favorire più avanzate e diffuse forme di coordinamento territoriale e locale. Quello appena trascorso è stato per la Polizia di Stato di Campobasso un anno particolarmente impegnativo. Uno scenario complesso

Riconoscimenti, ecco i nomi e le motivazioni

CAMPOBASSO – Sei lodi, un encomio e quattro riconoscimenti. E’ il bilancio dei premiati di quest’anno durante la festa per il 157esimo anniversario della nascita della polizia. A procedere alla premiazione ci hanno pensato il prefetto di Campobasso

Napolitano, giunti importanti risultati ROMA - Anche nell’ultimo anno sono stati conseguiti brillanti risultati. Lo ha riferito il Capo dello Stato Napolitano in merito alla polizia. Straordinari quelli nella lotta alla criminalità organizzata, con la disarticolazione di organizzazioni criminali fortemente radicate in alcuni territori.

Carmela Pagano ed il Questore Giuseppe Messa. Un encomio lo ha ottenuto il sostituto commissario della polpost Antonio Ricci per aver sgominato ad ottobre un traffico dedito alla pedopornografia on line sul territorio di Isernia. Lode invece per il vice Questore aggiunto Francesco Lagrasta, per gli ispettori capo Primiano Ricciardi, Gerardo Ciccone e per gli assistenti capo Mario Morrica e Onorato Roncone per aver prestato soccorso in occasione dell’esplosione di un palazzo avvenuta a dicembre in un palazzo a Termoli. Lode anche per l’assistente capo Oscar Garzone per essere intervenuto nell’arresto di tre malviventi distintisi per rapina nel novembre 2006. Quattro graduati hanno ricevuto uno stemma della polizia di Stato in terracotta realizzato dallo scultore di origini molisane Massimo Manzo. Si tratta del sostituto commissario Domenico Miglionico, del sostituto direttore tecnico Achille Porfirio e dei sovrintendente capo Luigi Occhionero e Domenico Petrella. Vp

ed articolato al quale abbiamo fatto fronte con impegno discreto, costante, convinto e generoso”. Donne e uomini della Polizia di Stato sono stati accomunati nel garantire un diffuso senso di sicurezza e protezione all’intera collettività. Un momento di attenzione è stato dedicato al terremoto in Abruzzo. Nel 2008 la Polizia di Stato ha complessivamente identificato 42.300 persone e controllato circa 28.000 veicoli. Sono stati percorsi più di 1 milione e 100 mila km dalle 5.100 pattuglie delle Specialità e della Questura. Nel corso dell’anno sono state denunciate 919 persone di cui 91 in stato d’arresto.Sempre incisiva e determinante per una efficace azione di contrasto l’attività svolta dalla Squadra Mobile intervenuta ultimamente per rimuovere ricorrenti situazioni di violenza in contesti di grave degrado familiare. Lo stesso vale per l’azione antidroga che evidenzia fenomeni di spaccio mediopiccolo sia per le droghe pesanti che per le droghe leggere. Importanti attività di servizio ai cittadini vengono inoltre garantite, in via esclusiva dalla Questura, attraverso gli sportelli della Polizia Amministrativa che nel corso dell’anno ha gestito circa 7.100 pratiche tra passaporti, permessi di soggiorno, porto d’armi, licenze amministrative, ecc.. “Penso- ha sottolineato Messa- alla preziosa attività di documentazione, analisi e coordinamento della Divisione Anticrimine, alla delicata e complessa attività informativa realizzata dalla Digos agli irrinunciabili sopralluoghi della Polizia Scientifica, alla capil-

lare azione dell’Ufficio del Personale e dell’Ufficio Amministrativo Contabile e perché no ai tecnici che hanno favorito la diffusa informatizzazione dell’ufficio.Infine, non possiamo e non vogliamo correre il rischio di non porre nel giusto risalto in ambito provinciale l’attività svolta dal personale del Commissariato di Termoli chiamato ad operare troppo spesso in situazioni di oggettiva difficoltà per carenza di risorse che non sempre la Questura può colmare. Ciononostante non sono mancati brillanti risultati anche in sede investigativa grazie all’incisiva azione di sostegno e indirizzo dell’autorità giudiziaria”. Vivip

scrivi:

SAMMARTINO

Maroni, criminalità combattuta ROMA - Nel corso del 2008 la Polizia di Stato ha portato a compimento importanti operazioni, nonostante oggettive difficoltà per adeguare i mezzi e le risorse alle minacce di una criminalità sempre più pervasiva e agguerrita. Lo ha sostenuto il ministro per l’interno Roberto Maroni.

11 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009


ISERNIA Elezioni provinciali. Il candidato presidente del Pdl pronto alla sfida

Undici liste per Mazzuto Alleanza per il Molise Parini Maria Gioconda AGNONE I Mastrostefano Pietro AGNONE II Litterio Gianluca CAPRACOTTA Mancini Mario CAROVILLI Cicchino Lauro CASTELPETROSO Cozzone Michele CERRO AL VOLTURNO Arcaro Alessandro COLLI A VOLTURNO Nini Filomena FORNELLI Piscitelli Gennaro FROSOLONE Scuncio Antonio ISERNIA I Iannelli Luisa ISERNIA II Kniahynicki Eugenio ISERNIA III Angelone Vitale Elisa ISERNIA IV Cerrone Domenico ISERNIA V Pinelli Antonio MACCHIAG. MACCHIAGODENA Altieri Corrado MIRANDA MIRANDA Ricci Nicandro MONTAQUILA MONTAQUILA Biello Stefano MONTERODUNI MONTERODUNI Di Pilla Domenico POGGIOSANNITA SANNITA POGGIO Trione Eugenio RIONERO SANN. RIONERO SANITICO Martone Franco SESTOCAMPANO CAMPANO SESTO Marilungo Davide VENAFRO I I VENAFRO Marilungo Davide VENAFRO I II VENAFRO Melone Alessandro VENAFRO VENAFROIII III

Progetto Molise Camperchioli Paola Camperchioli Paola Di Lucente Florindo Del Matto Luciano Vacca Giocondo Di Ianni Remo Siravo Franco Valletta Alessandro Ianiro Franco Crescente Cosmo Colaneri Domenico Lombardi Pasquale Di Lollo Valerio Sassi Piero Monaco Vittorio Petrino Domenico B. Tedeschi Antonio Cancelliere Primio Di Palma Giovanni Lombardi Mario Martone Walter Caniglia Mario Giulianelli Ludovico De Corso Gianfranco

AGNONE I AGNONE II CAPRACOTTA CAROVILLI CASTELPETROSO CERRO AL VOLTURNO COLLI A VOLTURNO FORNELLI FROSOLONE ISERNIA I ISERNIA II ISERNIA III ISERNIA IV ISERNIA V MACCHIAGODENA MIRANDA MONTAQUILA MONTERODUNI POGGIO SANNITA RIONERO SANITICO SESTO CAMPANO VENAFRO I VENAFRO II VENAFRO III

Popolo delle Libertà Del Basso Francesco Silvestri Sandra Carlini Filomena Martella Domenico Bertone Nicolino Martino Giovanni Di Silvestro Gino Di Carlo Antonio Meo Umberto Di Pasquale Camillo Notardonato Desio Di Pasquale Roberto Di Baggio Domenico Potena Antonio Iapaolo Angelo Zullo Domenico Sanna Paolo Scarduzio Giovanni Camele Angelo Vitale Giampiero Taccone Gino Pierissutti Roberta Petroni Luigi Antonio Pensierino Pasquale

Agnone1 AGNONE I Agnone2 AGNONE II Capracotta CAPRACOTTA Carovilli CAROVILLI CASTELPETROSO CERRO AL VOLTURNO COLLI A VOLTURNO Fornelli FORNELLI Frosolone FROSOLONE Isernia 1 ISERNIA I Isernia 2 ISERNIA II Isernia 3 ISERNIA III Isernia ISERNIA IV 4 Isernia 5 ISERNIA V MACCHIAGODENA Miranda MIRANDA MONTAQUILA MONTERODUNI POGGIO SANNITA RIONERO SANITICO SESTO CAMPANO Venafro 1 VENAFRO I Venafro 2 VENAFRO II VENAFRO III

Partito dei Pensionati AGNONE I Li Fraine Raffaele AGNONE II Li Fraine Raffaele CAPRACOTTA Di Bartolomeo Maria CAROVILLI Pesa Franca CASTELPETROSO Caiazzo Felice CERRO AL VOLTURNO Di Bartolomeo Maria COLLI A VOLTURNO Accettura Luca FORNELLI Spinosa Michele FROSOLONE Leppoli Libera ISERNIA I Calenda Filomena ISERNIA II Calenda Patrizia ISERNIA III Antenucci Vincenzo ISERNIA IV Calenda Filomena ISERNIA V Calenda Filomena MACCHIAGODENA Calenda Patrizia MIRANDA Delli Carpini Angela MONTAQUILA Spadaccino Saverio MONTERODUNI Ambrosio Luigi POGGIO SANNITA Calenda Patrizia RIONERO SANITICO Bonifacio Carmela Anna SESTO CAMPANO Bonifacio Carmela VENAFRO I Marinelli Franca VENAFRO II Marinelli Franca Maria VENAFRO III Marinelli Franca Maria

Provincia Protagonista Piscitelli Michele AGNONE I Scarano Pasquale AGNONE II Potena Antonio CAPRACOTTA Conti Antonio CAROVILLI Giancola Renzo CASTELPETROSO Iacovetti Antonio CERRO AL VOLTURNO Di Meo Della Rita in Ricci COLLI A VOLTURNO Di Donato Luigi FORNELLI Di Biase Umberto FROSOLONE Di Placido Nicola ISERNIA I Marchesani Giulia ISERNIA II Tonti Fernando ISERNIA III Pietra Nicola ISERNIA IV Chiacchieri Quintiliano ISERNIA V Baccaro Domenica MACCHIAGODENA D’Ippolito Donato MIRANDA Perna Gregorio MONTAQUILA Tuono Elisabetta MONTERODUNI Amicone Giovanni POGGIO SANNITA Di Lucente Andrea RIONERO SANITICO Valvano Rachele SESTO CAMPANO Di Roberto Raffaella VENAFRO I Petrecca Angelo VENAFRO II Di Zazzo Francesco VENAFRO III

Udc Labbate Michelino Latino Antonino Santilli Italo Milanese Guido Margiotta Alfredo Fattore Roberto Villani Lucio Petrangelo Dino Scricca Antonio Zullo Leonardo Huscher Cristiano Sannino Mariano

AGNONE I AGNONE II CAPRACOTTA CAROVILLI CASTELPETROSO CERRO AL VOLTURNO COLLI A VOLTURNO FORNELLI FROSOLONE ISERNIA I ISERNIA II ISERNIA III Izzi Domenico detto Mimmo ISERNIA IV Giancola Antonio ISERNIA V Biondi Claudio MACCHIAGODENA Marucci Gaetano MIRANDA Ricci Angelo MONTAQUILA Donia Mario MONTERODUNI Ciarniello Antonio POGGIO SANNITA D'amico Palmerino RIONERO SANITICO Di Donato Antonio SESTO CAMPANO De Luca Romeo VENAFRO I Barile Gianluigi VENAFRO II D'ambrosio Michelino VENAFRO III


ISERNIA L’Udeur collegato a Mazzuto Udeur Popolari AGNONE I AGNONE II CAPRACOTTA CAROVILLI CASTELPETROSO CERRO AL VOLTURNO COLLI A VOLTURNO FORNELLI FROSOLONE ISERNIA I ISERNIA II ISERNIA III ISERNIA IV Di Luca Antonio Domenico ISERNIA V D'Uva Giovanna MACCHIAGODENA Pinelli Pietro MIRANDA Berardinelli Fabrizio Michelino MONTAQUILA Rossi Rinaldo MONTERODUNI Fardella Pasqualino POGGIO SANNITA Paoletti Franco RIONERO SANITICO Pecoraro Valentina SESTO CAMPANO Boianelli Vincenzo VENAFRO I Cardarelli Anna VENAFRO II Giannini Angelo VENAFRO III Pompeo Fausto Borrelli Giuseppe Borrelli Giuseppe Monaco Antonio Sferra Mauro Ricci AntoniO Ricci Elisabetta Pontarelli Luigi Mariani Mario Zampini Angela Armenti Domenico Papa Claudio Cardinale Ciro

D’Ambrosio di nuovo in lizza Iniziativa Democratica Mastronardi Gaetano AGNONE I Porfilio Pasquale AGNONE II Antonelli Maria CAPRACOTTA Sferra Giordano CAROVILLI Travasso Nico CASTELPETROSO Di Ciuccio Antonio CERRO AL VOLTURNO Paone Ernesto COLLI A VOLTURNO Martino Esterina FORNELLI Pasquarelli Giandomenico FROSOLONE Di Tore Pasqualino ISERNIA I Di Tore Pasqualino ISERNIA II Longhi Mario ISERNIA III Forte Ferdinando ISERNIA IV Forte Ferdinando ISERNIA V Pisano Michele MACCHIAGODENA Forte Ferdinando MIRANDA Di Ciuccio Antonio MONTAQUILA Assalone Erika Rosaria MONTERODUNI Mancini Marco POGGIO SANNITA Antonelli Maria RIONERO SANITICO Zampilli Rino SESTO CAMPANO Pascale Diego VENAFRO I Cambio Roberto VENAFRO II Di Geronimo Daniela VENAFRO III

Inizia la sfida per il candidato presidente del Pd

Prc e Pdci con Sorbo Partito Democratico Cacciavillani Placido AGNONE I Bartolomeo Armando AGNONE II Lombardi Francesco CAPRACOTTA Putaturo Enrico CAROVILLI Venditti Nicola CASTELPETROSO Di Nicola Carlo CERRO AL VOLTURNO D’alessio Domenico COLLI A VOLTURNO Petrarca Immacolata FORNELLI Carrino Cristofaro FROSOLONE Zullo Saverio ISERNIA I Barile Costantino ISERNIA II Amendola Marco ISERNIA III Sardelli Annio ISERNIA IV Iamele Franco ISERNIA V Pinelli Antonio MACCHIAGODENA Leva Danilo MIRANDA Staffieri Marina MONTAQUILA Veneziale Ferdinando MONTERODUNI Borromeo Antonio POGGIO SANNITA Frabotta Anna RIONERO SANITICO Sposato Luciano SESTO CAMPANO Cordeschi Andrea VENAFRO I Caravante Ferdinando VENAFRO II Caravante Ferdinando VENAFRO III

L’Italia dei Valori corsa solitaria Italia dei Valori Attademo Giuseppe AGNONE I Attademo Giuseppe AGNONE II Monaco Antonio CAPRACOTTA Di Frangia Avio CAROVILLI Cifelli Nicola Fabiano CASTELPETROSO Giancola Romanino CERRO AL VOLTURNO Siravo Antonio COLLI A VOLTURNO Ruggiero Mario FORNELLI Garzia Claudio FROSOLONE Cifelli Nicola ISERNIA I Petrecca Daniele ISERNIA II Di Schiavi Feliciantonio ISERNIA III Angelaccio Edmondo ISERNIA IV Di Giacomo Vincenzo ISERNIA V Giancola Nicola MACCHIAGODENA D'Ippolito Giuseppe MIRANDA Macera Gennaro MONTAQUILA Rago Antonio MONTERODUNI Ricci Bernardino POGGIO SANNITA Martella Gabriele RIONERO SANITICO Macera Gennaro SESTO CAMPANO Valente Angelo VENAFRO I Scarabeo Bruno VENAFRO II Lombardi Pietro VENAFRO III

Prc e Pdci Massimo Mariano Massimo Mariano Leva Simone Di Pentima Cinzia Conde Victor Ivan Conde Victor Ivan Borriello Salvatore Sacco Cristian D’Abate Giuseppe Leva Dante Conde Victor Ivan Massimo Mariano Borriello Salvatore Leva Simone

AGNONE I AGNONE II CAPRACOTTA CAROVILLI CASTELPETROSO CERRO AL VOLTURNO COLLI A VOLTURNO FORNELLI FROSOLONE ISERNIA I ISERNIA II ISERNIA III ISERNIA IV ISERNIA V Ciocchi Terriaca Gerardo MACCHIAGODENA Ciocchi Terriaca Gerardo MIRANDA Leva Dante MONTAQUILA Leva Dante MONTERODUNI Esposito Simona POGGIO SANNITA Di Pentima Cinzia RIONERO SANITICO Sacco Cristian SESTO CAMPANO Calleo Sergio VENAFRO I Calleo Sergio VENAFRO II Calleo Sergio VENAFRO III

Due liste civiche per Mancini Giovancarmine Mancini è il quinto candidato in corsa per la presidenza della Provincia di Isernia. E’ l’unico esponente del Pdl a non aver accettato la candidatura di Mazzuto. L’assessore comunale di Isernia corre con l’appoggio di due liste civiche, una della quali molto vicina alla destra di Storace.


ISERNIA Venafro, conferenza stampa dell’assessore alla Viabilità Nicandro Boggia

Bonifica delle strade, stipulata la convenzione “Secondo il contratto, qualora le vie vengano compromesse la società Sicurezza e Ambiente deve intervenire per ripristinarle”

VENAFRO - Martedì prossimo alle ore 10 si terrà, presso la sala consiliare del Comune, la conferenza di stampa di presentazione della convenzione stipulata con la società “Sicurezza e Ambiente”, per garantire la bonifica ambientale delle strade comunali. L’assessore alla Viabilità Nicandro Boggia illustrerà nel dettaglio, assieme ai responsabili della società “Sicurezza e Ambiente” in cosa consisterà questa collaborazione. «Il contratto prevede che, qualora lo stato delle strade comunali venga

Perde il controllo della moto Centauro finisce all’ospedale ISERNIA - E’ caduto violentemente a terra dal suo scouter mentre percorreva Corso Garibaldi ad Isernia. Il centauro, un giovane isernino di 32 anni ha perso il controllo del due ruote, per cause ancora al vaglio dei Carabinieri del Comando provinciale pentro, intervenuti per i rilievi di rito. Erano circa le ore 18,30 di ieri, quando il traffico sul corso principale della città si fa caotico, all’altezza del passaggio a livello, il giovane è scivolato violentemente sull’asfalto, mentre il suo scouter ha percorso senza guida una decina di metri prima di fermarsi sul margine sinistro della carreggiata. Per fortuna nessun passante si è trovato nella sua traiettoria. Pronto l’intervento del 118 che ha soccorso il malcapitato conducendolo presso il Veneziale, le sue condizioni non sono gravi, il casco lo ha protetto adeguatamente. Se l’è cavata con leggeri traumi.

14 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009

Isernia, oggi torna il mercatino domenicale ISERNIA - Oggi, tornerà a svolgersi il mercatino domenicale, programmato dall’assessorato comunale al commercio d’intesa con le organizzazioni di categoria. La manifestazione si chiamerà “Solo Antiquariato”, essendo un appuntamento che intende offrire soprattutto tale genere di prodotti.

compromesso da incidenti stradali, piccoli sinistri che causano sversamento di materiale come nafta, olio, pericoloso per la sicurezza degli automobilisti e dei pedoni, la società Sicurezza e Ambiente intervenga per ripristinare le condizioni ambientali ottimali. La ditta, - dice Boggia - da anni specializzata in questo genere di operazioni interviene sul posto entro trenta minuti con una semplice telefonata ad un numero verde e, con l’ausilio di macchinari e prodotti specifici procede alla rimozione delle sostanze depositate sull’asfalto e

quindi alla bonifica ambientale. Inoltre, dal momento che la società dovrà rivalersi del costo dell’operazione tramite le assicurazioni, procederà anche all’individuazione del veicolo responsabile del danno. In ogni caso, l’intervento sarà garantito anche qualora non dovesse essere identifi-

cato il mezzo, come spesso accade soprattutto quando gli autotrasportatori perdono carico, che la ditta provvederà comunque a rimuovere». In seguito alla conferenza stampa sarà data anche dimostrazione pratica di come verranno eseguiti gli interventi di ripulitura e bonifica.

Manuli, la solidarietà del Prc “Salvare i posti di lavoro si può e si deve” ISERNIA - Il circolo "Centro storico" Prc e l’Arci esprimono la loro solidarietà alla lotta dei lavoratori della Manuli Stretch di Pozzilli in difesa del loro posto di lavoro. “Questa azienda – scrivono in una nota –, definita dalla stampa specialistica ‘multinazionale tascabile’ è leader mondiale nella produzione e vendita del stretch film. Che essa oggi sia in crisi e voglia chiudere lo stabilimento di Pozzilli, ci dà molto da pensare di fronte alle dichiarazioni fatte dal suo presidente Sandro Manuli in una lettera agli azionisti, nel primo trimestre del 2008, che affermava: le società del vostro settore hanno registrato un’ulteriore crescita di volume e fatturato (+ 13%)”. E aggiungono: “Tenuti conto degli investimenti fatti dalla azienda per i mercati dell’est europeo – potenziamento

dello stabilimento di Lipsia – a nostro parere, non ci troviamo in una vera crisi dell’azienda, ma in una ricerca di ulteriori profitti mediante una rincorsa al più basso prezzo della manodopera”. Pertanto per salvare i posti di lavoro secondo la sinistra ci sono diverse possibilità: quella dei lavoratori – consistente nel semplice ritorno al lavoro in fabbrica - impresa permettendo- come prima della così detta "crisi". Acquisto della proprietà dell’azienda da parte di un consorzio pubblico in cui facciano parte i comuni della zona e tutti quegli enti che hanno dato la propria solidarietà ai lavoratori in lotta – quali: comune di Pozzilli, Comune di Venafro, Comune di Sesto Campano, Consorzio industriale piana di Venafro-Pozzilli, Comune di Isernia, Regione Molise.

Cittadini e energia, convegno al“Mattei” ISERNIA - Il Molise: I Cittadini e l’Energia è il tema del Convegno dibattito che avrà luogo ad Isernia il prossimo 30 Maggio dalle ore 9.00 del mattino,presso l’aula magna dell’I.T.I.S. E. Mattei in Via dei Pentri. Organizzato e voluto dalla Pietro Tonti Communication l’evento nasce da una necessità diffusa di conoscenza sull’utilizzo delle fonti energetiche.


ISERNIA Sono cinque i candidati alla presidenza della Provincia. L’Idv presenta Cosmo Tedeschi

Isernia, fuga di candidati dal Pd Nel centrodestra al candidato a presidente Mazzuto sono collegate nove lista ISERNIA - Fino alle quattro del mattino di sabato, il gota regionale dei due partiti di riferimento del Centro Sinistra Pd e Idv, hanno discusso per trovare un’intesa e concorrere all’unisono alle elezioni provinciali. Nonostante da Roma siano giunte rassicurazioni per l’accordo, l’intesa non si è trovata. L’Idv era favorevole a scendere in campo e riconoscersi nella figura del candidato Presidente Antonio Sorbo che è uscito vittorioso dalle primarie. La frizione pare sia nata all’interno del Pd stesso, cosa alquanto strana agli occhi dell’opinione pubblica, sembrava infatti che ci fossero delle perplessità solo all’interno del partito di Di Pietro, che a qualche giorno dalle primarie aveva affermato: andremo uniti solo se vincerà la “pre competizione elettorale” un candidato di nostro gradimento: e Sorbo lo era. Quindi per quale motivo non vi è stato questo indispensabile accordo che poteva in qualche modo arginare l’escalation di Maz-

zuto alla Presidenza del palazzo provinciale? La responsabilità cade sulla irremovibile presa di posizione della segretaria regionale Annamaria Macchiarola e del Consigliere regionale del Pd Danilo Leva. Non hanno voluto sottoscrivere l’accordo in provincia di Isernia, motivandolo con il mancato accordo tra i due partiti per le comunali di Campobasso e per gli altri comuni in provincia di Campobasso dove non si è trovato una via per viaggiare uniti. La decisione ha comportato la fuga dei principali candidati da molti collegi, rendendo perfino difficile la chiusura della lista, tanto da indurre Leva a candidarsi personalmente (alla stregua di un partitino di poco conto) sul collegio di Miranda. Il Pd si è frantumato, con ulteriori divisioni al suo interno. Personaggi del calibro di Franco Valente, Carmine Gonnella, Candido Paglione e Domenico Cinocca, vale a dire, i quattro candidati che hanno concorso alle primarie, si sono ritirati dalla competizione elettorale, ognuno adducendo motivazioni diverse. Per il mancato accordo, dalle ultime indiscrezioni ci sarebbe la paura di Leva per l’affermazione di Sorbo che minerebbe tra circa due anni la sua elezione alle regionali, ma pare un’ipotesi non riscontrabile nella realtà. La lettura della vicenda degli stessi membri del Pd va nella direzione degli accordi in provincia di Campobasso: o tutti uniti in ogni singolo comune o divisi dappertutto. Molte menti del partito, non avreb-

In provincia alle urne 28 comuni su 52 Comuni: 1) Agnone 2) Belmonte del Sannio 3)Carovilli 4) Castel del Giudice 5) Castel Petroso 6)Castel San Vincenzo7) Castel Verrino 8)Cerro al Volturno 9)Chiauci 10)Civitanova del Sannio11)Filignano 12)Fornelli 13)Frosolone 14)Longano 15)Macchia D’Isernia 16)Miranda, 17)Monteroduni, 18)Pescolanciano, 19)Pescopennataro 20)Pettoranello, 21)Pietrabbondante 22)Rionero Sannitico , 23)Rocchetta al Volturno, 24)Sant’Agapito, 25)Santa Maria Del Molise, 26)Sant’Angelo del Pesco, 27)Scapoli,28) Vastogirardi.

Pozzilli, convegno tenuto al Neuromed POZZILLI - Approccio chirurgico, nuove tecnologie e prevenzione delle lesioni dei denti. Questi i principali temi del convegno medico dal titolo “Traumi dentali nella pratica clinica” che si sono tenuti sabato 9 maggio presso l’aula magna del Polo didattico del Neuromed di Pozzilli.

bero digerito la decisione. Leva avrebbe scelto di perdere le elezioni pur di non far quadrato su Sorbo, precludendo anche la strada ad alcune poltrone da Consigliere sicure al palazzo di Via Berta. Forse, Sorbo si è ritrovato estremamente vicino al Senatore Astore (Idv) e da indipendente quale egli è ha urtato la suscettibilità politica di Leva e Macchiarola che lo hanno così ridimensionato. A questo punto difficile

immaginare a cosa potrà portare questa scelta all’interno del Pd. L’Idv ha presentato un proprio candidato Presidente nella persona del primo dei non eletti alle regionali del 2006, Cosmo Tedeschi. La strada a questo punto per Luigi Mazzuto del Pdl è praticamente spianata e con presumibile probabilità al primo turno sarà eletto Presidente. Gli unici antagonisti restano Giovancarmine Mancini il Vice sindaco di Isernia

che non ha trovato l’accordo con l’ex Senatore Alfredo D’Ambrosio e ha messo su due liste che lo sostengono. Mancini proveniente dall’estrema destra, poi confluito in An e oggi nel Pdl. D’Ambrosio ha dato vita ad una sua lista,Democristiano, poi eletto al senato con F.I. ; un breve approdo nei Popolari Udeur di Mastella per poi aver, per un brevissimo periodo, sposato la causa Udc e ora alla finestra: in attesa di identificarsi in un partito, come egli ha affermato recentemente, moderato. In due si giocano la carta del ballottaggio,se Mazzuto non dovesse farcela al primo turno, l’alleanza sarebbe foriera di pretese e incarichi. In parte Mancini verrebbe ripagato della mancata confluenza sulla sua persona come candidato presidente del Pdl e D’Ambrosio ritornerebbe a rivestire ruoli più prestigiosi di quello attuale: semplice Consigliere comunale di minoranza al Consiglio comunale di Isernia. Lo scacchiere è pronto. Tra interessi particolari dei singoli candidati, breccioline nelle scarpe che più di qualcuno vuole togliersi cercando di conquistare una poltrona in provincia, vi sono gli elettori, investiti di un ruolo forse minoritario e ignari dei grandi interessi che si muovono al di sopra del loro diritto al voto e i soliti personaggi che calcano la scena politica da oltre un trentennio che proprio non riescono a capire che devono lasciare spazio a nuove “leve”… Kefa

I 24 collegi dove si vota il 6 e 7 giugno 1 - Agnone I Agnone - sez. 1-4; 2 - Agnone II Agnone - sez. 5-9 Belmonte del Sannio Castelverrino; 3 – Capracotta Capracotta, Castel del Giudice ,Pescopennataro, San Pietro Avellana, Sant'Angelo del Pesco; 4 – Carovilli Carovilli, Pescolanciano, Pietrabbondante. 5 – Castelpetroso Carpinone,Castelpetroso, Santa Maria del Molise; 6 - Cerro al Volturno Acquaviva d'Isernia, Castel San Vincenzo, Cerro al Volturno, Montenero Val Cocchiara, Pizzone; 7 - Colli a Volturno Colli a Volturno, Rocchetta a Volturno, Scapoli; 8 – Fornelli Fornelli, Macchia d'Isernia, Sant'Agapito; 9 – Frosolone Frosolone, Sant'Elena Sannita; 10 - Isernia I Isernia - sez. 1-5; 11 - Isernia II Isernia - sez. 6-9; 12 - Isernia III Isernia -

Comune, rinviato il consiglio ISERNIA - Per mancanza del numero legale, non s’è tenuto il Consiglio comunale, che avrebbe dovuto riunirsi nel pomeriggio dell’altro giorno. Lo comunica l’ufficio stampa di palazzo San Francesco.

sez. 10-13; 13 - Isernia IV Isernia - sez. 14-18; 14 - Isernia V Isernia - sez. 19-22; 15 – Macchiagodena Cantalupo nel Sannio, Macchiagodena, Roccamandolfi; 16 – Miranda Miranda, Pesche, Pettoranello, di Molise,Sessano del Molise; 17 – Montaquila Filignano,Montaquila; 18 – Monteroduni Castelpizzuto, Longano, Monteroduni; 19 Poggio Sannita Bagnoli del Trigno, Chiauci, Civitanova del Sannio,Poggio Sannita; 20 - Rionero Sannitico Forlì del Sannio ,Rionero Sannitico, Rocca sicura,Vastogirardi; 21 - Sesto Campano Sesto Campano; 22 - Venafro I Venafro - sez. n. 2,7,8,10,11,12; 23 - Venafro II Venafro - sez. n. 3,5,6,9; 24 - Venafro III Venafro - sez. n. 1,4- Conca Casale, Pozzilli

15 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009


SPETTACOLI Il rapper torinese è tra quelli che non le manda a dire, ma le canta a tutti senza remore

Il messaggio dell’Mc italiano Frankie Hi Nrg a Campobasso per parlare ai giovani agli ‘Infodays 2009’ di Charles N. Papa CAMPOBASSO - Perchè i messaggi che dovrebbero far riflettere sulle condizioni della nostra società, qelli che dovrebbero sovvertire lo status di illegalità e immoralità, vengono spesso veicolati da cantanti o attori, da comici che della satira, ne fanno arma tagliente? Perchè la presunta verità deve passare tra censure, giornalisti di parte, e televisioni asservite ad editori schierati? Sempre più spesso la canzone/manifesto diventa di nicchia, per un pubblico che, assetato di verità, si fionda su chi, in qualche modo, si veste di credibilità mediatica e si scrolla di dosso l’idea di scambio tra popolarità e denaro. Francesco Di Gesù aka Frankie Hi Nrg è un rapper torinese (classe 1969) che le ha sempre cantate in modo eloquente, dal successo de “La morte dei miracoli” e del singolo “Quelli che benpensano” passando per “Ero un autar-

chico” dove con amici come Paola Cortellesi, Arnoldo Foà e Franca Valeri, non lascia nulla di sottinteso, dagli incontentabili dello shopping convulso, a chi fa un uso smodato di tecniche di lifting, ma anche di colleghi che sono ‘politically correct’ e che, sempre pieni di buoni propositi, fanno un disco all ’ a n n o parlando d’amore. Incont r i a m o Frankie Hi Nrg prima delle’esibizione agli Infodays

Francesco Baccini tour in Molise MONACILIONI - Torna in Molise Francecso Baccini. L’autore di “Il mio nome è ivo”, dopo un inizio folgorante, ha affievolito la sua vena creativa. E’ però ancora tra i più richiesti nelle piazze. Sarà a Monacilioni il 16 maggio nell’ambito dei festeggiamenti di Santa Benedetta Martire.

2009. E’ ancora troppo facile parlare oggi dei mali dell’Italia? “Paradossalamente oggi è più difficlie, per quanto ci sia tanto da dire però. E’ lo stile di conduzione del dibattito che ne rende difficile il percorso. In tv csi parla uno sull’altro, si va dritti come un treno senza sentire cosa ha dire l’altro. Una cosa veramente triste. Questo rende difficile parlare di argomenti, perchè qualunque sia la tua posizione, vieni tacciato da qualcuno e di con-

Antonello Carozza in dvd data zero ISERNIA - Antonello Carozza ha realizzato un dvd della data zero del tour 2009 svoltosi lo scorso 17 aprile presso Le cave cantieri culturali ad Isernia. Brani vecchi e nuovi per uno show con la band al completo. E’ ora visbile l’intero lavoro sul sito di Antonello e su Facebook.

seguenza, da qui partono insulti e improperi”. Perchè oggi alcuni messaggi sono affidati a cantanti o attori, cioè a chi possiede un palco? “Non sono affidati, dipende da quale spirito si è animati nel fare il proprio mestiere, in questo caso quello di giornalista”. Nel tuo caso si è portatori di un messaggio o invece si ha qualcosa da dire? “Ma io ho qualcosa da dire, partendo dal mio punto di vista, cercando di essere meno fazioso possibile. Non ho un messaggio, ho senz’altro dei messaggi. Non ho da dire, ho però delle cose da dire. Cioè non riesco a riunire tutto in un unico messaggio”. Parliamo di Sanremo. “Ci sono andato contento di farlo”. Una scelta consapevole e mirata. “A s s o l u t a mente si. Otto milioni che hanno seguito la tv e sentito la mia canzone. Fenomenale. Avendo io delle cose da dire, quale palco migliore?”. Chiudiamo con in sottofondo La stangata, ricordando un vecchio concerto con la neve, verso il palco a conoscere le band locali. Peccato però senza pubblico.

17 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009


TERMOLI La strada è stata chiusa al traffico per circa 24 ore causando problemi a tantissime famiglie

Sporcizia sul lungomare Cristoforo Colombo dopo una festa Il bigliettino da visita per una città che ha ricevuto la Bandiera Blu: aiuole e balconate piene di vegetazione incolta e pattume TERMOLI – Si può chiudere al transito una strada per circa 24 ore per una festa. Si può ridurre questa strada ad un immondez-

zaio. Si può tenerla sbarrata con transenne fino alle 8 del mattino non permettendo ai genitori di poterla percorrere per accompa-

Domani recital in onore di San Timoteo TERMOLI – Domani alle 21, nella Basilica Cattedrale andrà in scena "TimoTheo", un Recital sulla figura di San Timoteo discepolo dell'apostolo Paolo. Testo e regia sono di Redi Maffino Maghenzani, la direzione musicale è affidata al Maestro Paolo Tarantino, direttore del coro "Soli Deo Gloria" della Basilica Cattedrale di Termoli. Il Recital è frutto della fusione di elementi tipicamente liturgici, con il teatro: parola – musica - canto si fonderanno per dar vita ad un unicum che narra l'incontro tra Paolo e Timoteo, le storiche vicende che portarono le spoglie di quest’ultimo nella città di Termoli, fino al loro rinvenimento avvenuto nella cripta della Cattedrale l’11 maggio 1945. “TimoTheo” ovvero la storia del primo vescovo di Efeso e compatrono - con S.Basso – della diocesi di Termoli-Larino, raccontata non con il linguaggio della teologia o dell’esegesi bensì quello dell’arte, della bellezza. Insieme al coro "Soli Deo Gloria”, il soprano Francesca Luce, il contralto Giovanna Carriero, all'organo Giovanni Petrone e al violino Juan Manuel Parafita. La recitazione è affidata agli attori Mario Massari, Maria Rosaria Olori ed Angelo Petrone. Lo spettacolo sarà arricchito dalla presenza di studenti dei licei Scientifico e Classico di Termoli nel ruolo di “coro greco”.

TERMOLI – La Giunta Comunale ha approvato una delibera con la quale vengono istituiti, con decorrenza immediata, parcheggi di superficie custoditi a pagamento in Piazza Giovanni Paolo II; area cimiteriale esterna e prospiciente il Cimitero comunale; area asfaltata denominata “Piazza Olimpia” (nelle adiacenze dello Stadio Comunale); area antistante ponte dismesso su

18 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009

torrente Sinarca sino al limite della SS 16 e per la parte non asfaltata. Con la stessa Delibera, inoltre, è stato stabilito che le aree di sosta a pagamento saranno assegnate, su offerta–progetto economicamente più vantaggiosa, in favore di Cooperativa Sociale di tipo B, allo scopo di creare opportunità di lavoro alle persone diversamente abili del Comune di Termoli. Per questo motivo,

Fidapa, convegno su endometriosi TERMOLI - Le donne e l'Endometriosi é il tema del convegno che si terrà giovedì alle 17 nel cinema Sant'Antonio. I lavori inizieranno con i saluti di Teresa De Rosa, presidente della locale sezione Fidapa, del Sindaco e di Gennaro barone, presidente dell'Ordine dei medici della provincia di Campobasso.

gnare i propri figli a scuola. Si. A Termoli si può. Tutto autorizzato con ordinanza dell'Amministrazione comunale. E' accaduto sul tratto principale del lungomare Cristoforo Colombo dove nella serata tra venerdì e ieri si é tenuta una festa. Sotto questo aspetto nulla da eccepire. Quello che invece ci é stato fatto notare é la sporcizia che i festeggianti hanno lasciato non solo lungo la strada ma anche sui marciapiedi e nelle aiuole. Alle 7 di ieri mattina, come testimoni ci hanno riferito, alcuni agenti

della Polizia Municipale hanno dovuto rimuovere alcune transenne e alcuni sacchi pieni di spazzatura she sbarravano la libera circolazione dei mezzi. Intorno alle 8, sotto il ponte Foce dell'Angelo, lo sbarramento alla circolazione era ancora esistente e tutte le autovetture dirette al centro sono state costrette a percorrere lunghi tracciati alternativi. A bordo si queste genitori che dovevano accompagnare propri figli a scuola. Ma poi, vedendo lo scenario librato intorno alle 9 dagli opera-

tori ecologici della Teramo Ambiente, purtroppo sono rimasti in bella mostra i “regali” della festicciola. Sporcizia lungo i marciapiedi, nelle fioriere, e residui sulla carreggiata. Poi l'occhio si é soffermato sulla vegetazione dl litorale. Erbacce ovunque. Questa é la Termoli che ha appena ottenuto la Bandiera Blu, questa é la città che deve accogliere prossimamente i turisti. E se fossimo già in piena estate quale poteva essere l'impatto visivo per residenti ed ospiti?

Pubblicato il bando per la gestione dei nuovi parcheggi custoditi dunque, è stato pubblicato l'apposito Avviso Pubblico per “l'affidamento a Cooperativa Sociale di parcheggi pubblici custoditi a pagamento della Città di Termoli”, il cui testo integrale (comprensivo di allegati e schema di convenzione) è consultabile sul sito Internet www.comune.termoli.cb.it. Oltre alle aree di parcheggio individuate, è richiesto alle Cooperative partecipanti la formulazione di un’offerta opzionale per le azioni di primo avviamento dell’autorimessa comunale coperta di Via Campania, di recente realizzazione. La durata della convenzione è fissata in cinque anni a decorrere dalla stipula dell'atto. Alla scadenza di 2 anni sarà fatta una verifica della convenzione sulla base dei risultati economici raggiunti e delle previsioni e degli obiettivi che l’Amministrazione comunale intende perseguire. Le offerte e la documentazione, contenute in plico debitamente chiuso e sigillato, dovranno pervenire a mezzo raccomandata A/R, a

mano o tramite corriere, entro e non oltre le ore 12.00 del giorno 22 maggio 2009, al seguente indirizzo: Comune di Termoli – Protocollo Generale - Via Sannitica 5 - 86039 Termoli (CB). In merito Francesco Caruso, vice sindaco con delega alla Mobilità Urbana, ha detto che “L'esigenza di una nuova regolamentazione dei parcheggi pubblici, che intendiamo affidare a una Cooperativa Sociale attraverso un apposito Bando, è motivata dal notevole afflusso di veicoli nel periodo estivo e non solo, spesso

causa di gravi congestionamenti del traffico cittadino. I nuovi parcheggi custoditi, che entreranno in funzione entro l'inizio di questa estate, sono dislocati al di fuori del centro cittadino, ma comunque non lontani da esso. Gli utenti, ad ogni modo, potranno usufruire di un apposito servizio gratuito di bus-navetta che li trasporterà nella zona del centro. Siamo certi, pertanto, che la nuova regolamentazione porterà numerosi benefici alla viabilità cittadina e riceverà l'apprezzamento della popolazione residente e dei turisti”.

Al via sistemazione del campo basket TERMOLI – L'Assessorato ai Lavori Pubblici, dopo le recenti segnalazioni sulle condizioni di inagibilità del nuovo campo di basket di Via Pianosa, si è immediatamente attivato per ripristinare il campo di gioco. L'Assessore Mario Di Blasio ha incontrato il Direttore dei Lavori, il collaudatore e i responsabili della Ditta, d é stato così deciso di effettuare nuovi lavori di ancoraggio al fondo dei canestri, che saranno ultimati entro la metà della prossima settimana.


TERMOLI A Campomarino sono quattro le liste in corsa per il voto del 6 e 7 giugno

Elezioni amministrative, Rifondazione corre da solo Pesca, le deleghe del Sottosegretario Buonfiglio LITORALE - “La pesca è uno dei comparti strategici del nostro Paese: rivolgo dunque i migliori auguri di buon lavoro al Sottosegretario Buonfiglio, che d’ora in poi seguirà in modo particolare questo settore”. Con queste parole il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali, Luca Zaia, ha annunciato il conferimento delle deleghe in materia di pesca ed acquacoltura all’on. Antonio Buonfiglio. “Con il Sottosegretario – ha spiegato il Ministro – stiamo lavorando in un

clima di grande collaborazione: auspico che si continui ad operare in sinergia al fine di garantire la massima attenzione alle istanze del comparto ittico italiano”. In particolare, sono delegati a Buonfiglio i rapporti con la Commissione europea, con la FAO e il Consiglio Generale della pesca del Mediterraneo (CGPM) relativamente alla pesca, all’acquacoltura e alla tutela delle risorse marine viventi, nonché la disciplina della pesca marittima e le funzioni di controllo su di essa.

CAMPOMARINO – Sono quattro le liste presntate per le prossime amministrative che vedono come candidati a sindaco Francesco Cammilleri, sostenuto da Idv e centrodestra con la lista “Noi Campomarino”. Vito D’Aprile con la lista “Campomarina Democratica” sostenuta da Pd, Ps e Pdci; Marcello Catena, candidato del Pdl con la lista “Impegno Comune”; Marina Mengo per Rifondazione Comunista. Proprio quest'ultimo schieramento non ha fatto apparentamenti e corre da solo con il proprio simbolo e lista. La candidata Marina Mengo, che attualmente ricopre la carica di

presidente provinciale del partito, ha dichiarato: “Noi pensiamo che Campomarino e i suoi cittadini meritino più attenzione e più rispetto; occorre pertanto adoperarsi da subito per far voltare pagina al nostro futuro senza farsi ingannare dalle “sirene” delle vecchie pratiche politiche e che non propone alcun progetto innovativo che contrasti le speculazioni cementizie e gli affarismi, che rilanci e riqualifichi tutta l’area del lido, e punti verso uno sviluppo ecosostenibile e coerente con le peculiarità del nostro territorio, che torni a parlare di una gestione realmente trasparente della cosa pubblica, aperta alla partecipazione

popolare di tutti i cittadini”. Infine ricorda alcuni aspetti legati alle passate amministrazioni e lancia un appello. “Oggi, purtroppo, ascoltiamo ancora promesse di rilancio proprio da chi ancora gestisce o ha già gestito il potere in questo territorio, i cui devastanti effetti e i clamorosi fallimenti sono sotto gli occhi di tutti. Pertanto, noi comunisti, invitiamo tutti i cittadini che hanno a cuore il proprio territorio e la propria comunità ad “alzare la testa” e ad impegnarsi attivamente per far affermare la nostra proposta, poiché siamo fermamente convinti che un’altra Campomarino è possibile”.

A metà maggio importante scadenza Inail La Confesercenti di Termoli mette in guardia le aziende dall’importante scadenza del 16 maggio, data entro la quale bisognerà comunicare all’INAIL il nome del rappresentate dei lavoratori per la sicurezza. La mancata o l’errata comunicazione comporta una sanzione di 500 €.“L’obbligo è previsto dal Decreto Legislativo n. 81/08 - afferma il dottor Giuseppe Spidalieri, consulente Confesercenti , con il quale, si stabilisce che la comunicazione debba essere fatta a cadenza annuale per la singola azienda o unità produttiva entro il 31 Marzo di ogni anno e deve riferirsi alla situazione in essere al 31 Dicembre dell'anno precedente. In sede di prima applicazione la scadenza per l'anno in corso (relativa alla situazione al 31 Dicembre 2008) è fissata al 16 Maggio 2009. La procedura on line

accessibile dal sito dell'INAIL attraverso Punto Cliente prevede l'inserimento dei dati della ditta e dei dati anagrafici del rappresentante della sicurezza compresi il codice fiscale e la data di inizio dell’incarico. Per gli anni successivi, se non sono intervenute variazioni, l'utente avrà la possibilità di confermare la situazione già presente in archivio; altrimenti dovrà procedere ad una nuova segnalazione. L'inserimento può essere effettuato direttamente dalla Ditta o attraverso soggetti delegati (ad es. consulenti del lavoro. Coloro che prima dell'emanazione della circolare abbiano inviato le segnalazioni tramite posta o fax senza seguire la procedura dovranno ripeterne l'invio con le modalità descritte”. Lo staff di consulenti della Confesercenti di Termoli, ubicata in Via Cavour, è a disposizione

per ogni chiarimento al tel. 0875.706044 (Confesercenti), 0875.82660 (CORSI: SMS Igiene e Sicurezza), 0875.714237 (dott. Giuseppe Spidalieri).

Simona e Raffaele oggi sposi CAMPOMARINO – Ieri é stato il giorno del grande matrimonio. Raf-

Da Campomarino campagna elettorale IdV CAMPOMARINO – Prende il via dalla città del litorale il giro di propaganda politica dell'Idv per le elezioni europee, provinciali e amministrative, per poi proseguire ad Isernia, Frosolone e Campobasso. Il Tour del leader Antonio Di Pietro inizia oggi alle 10 a Campomarino dove parlerà in Piazza Vittorio Veneto e incontrerà gli iscritti al locale circolo e simpatizzanti.

faele Caringella é riuscito nell'intento di portare all'altare la splendida Simona Palombo. Dopo la cerimonia religiosa gli sposi, parenti ed invitati si sono trasferiti in un noto locale di Termoli per il pranzo nunziale prima di

Da ieri sera sciopero personale Fs

LITORALE – Dalle 21 di ieri sera alle 21 di oggi il personale delle Ferrovie dello Stato attuano lo sciopero nazionale. L'Ente ha comunque comunicato che non sono previste ripercussioni sulla circolazione dei treni a media e lunga percorrenza. Per quanto riguarda i convogli locali che potranno subire alcune modifiche, si ricorda che la domenica non sono garantite le fasce a maggiore mobilità pendolare come avviene nei giorni lavorativi.

volate per New YorK dove trascorreranno il viaggio di nozze. Agli sposi gli auguri da parte dei genitori, parenti ed amici. Infinite felicitazioni anche da parte della redazione de La Gazzetta del Molise.

19 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009


S P O RT CALCIO SERIE D

Campobasso ed Agnone in trasferta, ultima gara casalinga per il Trivento

Le molisane guardano al derby di Vasto CAMPOBASSO - C’è fermento a Vasto per l'atteso derby di domani all'Aragona, tra Pro Vasto e Angolana, con i tifosi che si stanno organizzando per un'indimenticabile coreografia in Curva d'Avalos. A due turni dal termine della stagione regolare, quello di domani, l'ultimo per i biancorossi tra le mura di casa, potrebbe essere il giorno dei verdetti, almeno per i piani alti della classifica, dove la Pro Vasto è ben salda in prima posizione e il Fano rincorre ad un solo punto. In caso di vittoria di Ferreyra e compagni, e di sconfitta del Fano contro l'Elpidiense, squadra, quest'ultima, che se batte i cugini granata festeggia la salvezza senza passare per i playout, la Pro Vasto torna tra i professionisti dopo due anni di purgatorio.Di Meo non si lascia coinvolgere dagli eventi e pensa solo che deve incontrare due squadre, prima di chiudere il torneo, che vanno affrontate comunque con impegno e senza abbassare la guardia. Ed infatti la Pro Vasto dovrà scendere in campo senza curarsi di quel che potrà fare il Fano, dovrà pensare a giocare bene e a vincere, perchè i tre punti sono tutt’altro che scontati. Vero che l’Angolana è in netta fase di calo e nelle ultime settimane ha ringiovanito di molto i ranghi, ma il clima derby è imprevedibile, e dunque bisognerà fare molta attenzione e dare il massimo.La formazione, per 9/11, sarà quella

20 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009

che ha battuto il Campobasso, con Ciotti che prende il posto dello squalificato Cioffi e Digno avvicendato dal rientrante Ferreyra. Non sono validi tessere e biglietti omaggio. TRIVENTO. L’Atletico Trivento vive la vigilia del match con la Maceratese con la tranquillità di chi sa che il proprio dovere l’ha fatto e anche molto bene. L’obiettivo della salvezza diretta è stato raggiunto due settimane fa e il rush finale della stagione serve solo per gli amanti delle statistiche. Anche se, per la verità, i ragazzi di mister Carannante non hanno fatto mai mistero di voler chiudere il campionato nella migliore posizione di classifica possibile. A vista c’è la Santegidiese in ottava piazza con appena due punti di vantaggio sui gialloblù. Oggi ultima partita casalinga e per Carannante e compagni la vittoria è d’obbligo per salutare degnamente i supporter e la città. AGNONE. Tammaro e Ferrentino in corsa per una maglia da titolare. Se gioca il primo (di nuovo disponibile dopo aver scontato il turno di squalifica), in attacco sarà tridente con Aquaro, Di Vito e Orlando. Se, di contro, Agovino decide di impiegare il secondo, nel settore offensivo, in attacco, a quel punto sarebbe il centrocampo ad avere maggiore consistenza con Del Giudice al fianco di Siciliano e Partipilo. E’ il dubbio amletico di Massimo Agovino. Che l’allenatore scioglierà solo prima del fischio

Tiro con l’arco, oggi il“Madonna Maiella” La Polisportiva Pegasus di Trivento ospiterà oggi la nona edizione del trofeo ‘Madonna di Maiella’, gara di tiro di campagna (12+12) valevole come appuntamento di qualificazione per i tricolori di specialità. La rassegna è organizzata dal Coni regionale e di quello provinciale Campobasso ed il patrocinio della Regione Molise, Assessorato allo Sport; della Provincia di Campobasso della locale municipalità, del C.S.A.A. Nazionale e del comitato regionale dell’Acsi.

d’inizio. Se dovessimo scommettere un euro, punteremmo su Tammaro anche se l’allenatore lascia aperta la porta a Ferrentino. VENAFRO. Potrebbe toccare a Badreddin El Ouazni. Il giovane attaccante marocchino contro il Francavilla dovrebbe far parte dell’undici titolare. Potrebbe giocare in attacco, far compagnia a Roberto Patriciello. L’under classe 1991, protagonista nel corso dell’amichevole con la juniores di giovedì grazie ad una doppietta di pregevole fattura, dovrebbe incassare la fiducia dell’allenatore Nicola Celli. Assenze certe quelle di Ricamato e D’Ottavio, il primo squalificato, il secondo in gita scolastica. CAMPOBASSO. A tenere in ansia l'ambiente rossoblù sono le condizioni di Teta, che ieri ha ripreso a lavorare in gruppo, sia pure col freno a mano tirato. L'elongazione muscolare registrata nei giorni scorsi è stata quasi interamente assorbita però i rischi di una ricaduta restano elevati. Come promesso, Trillini ha ridotto all'osso la rosa del Campobasso per avere a disposizione solo i calciatori maggiormente motivati (dei cinque esclusi narriamo a parte). Ed allora la formazione che affronterà il Morro d'Oro appare pressoché scontata: tra i pali ci sarà Cavaliere. In difesa spazio a Grillo in mezzo con Maglione sul centrodestra e Martone sul centrosinistra. Cervillera e Fazio saranno davanti alla difesa mentre De Santis (a destra) e Renzi (in mancina) si sistemeranno sulle fasce. Teta agirà dietro le punte con Lattanzio al fianco di Majella. Tuttavia, se Teta non dovesse farcela, Cervillera avanzerebbe in cabina di regia con Lezcano accanto a Fazio. All'andata il Campobasso non andò oltre lo 00 attraverso una prestazione opaca. Il ritorno si annuncia altrettanto ostico per la formazione rossoblù poiché gli abruzzesi hanno un bisogno vitale di punti mentre il Lupo ha ben poco da chiedere al proprio torneo. E nel calcio, si sa, le motivazioni costituiscono una base fondamentale dalla quale ripartire. Trillini ha a disposizione ancora 180 minuti per convincere proprietà ed ambiente della bontà del suo lavoro. Non avendo nulla da perdere, continua con una politica autoritaria, forse impopolare, ma della quale onestamente si sentiva la necessità.

ECCELLENZA

Il Termoli prova a ribaltare il risultato

TERMOLI - Potrebbero essere gli ultimi novanta minuti di un stagione totalmente da dimeniticare. Non tanto per quello che è avvenuto sul campo che ci può anche stare ma per le tante chiacchere che hanno visto negli ultimi tempi la società dell’Us Termoli contrapporsi ai propri tesserati. E’ tempo del ritorno della semifinale play off del campionato di Eccellenza molisana. E’ tempo di far quadrato e di trovare quella concentrazione che potrebbe allungare le sorti dei giallorossi facendoli arrivare alla finale. Tuttavia per far avverare il sogno bisognerà vincere con almeno due gol di scarto. Pesa il 2-3 contro il Sesto Campano maturato domenica scorsa allo stadio Gino Cannarsa. Forse al Termoli di oggi non si può chiedere di più ma è pur vero che la squadra settimana scorsa si era allenata solo due giorni e solo dopo aver ritrovato un accordo con la società. A parte tutto la Termoli sportiva ci crede ancora, crede che in fin dei conti, polemiche a parte, l’organico a disposizione di mister Donato Anzivino possa ancora dire la sua e due gol da realizzare non sono poi un ostacolo totalmente insormontabile da superare. Dall’altra parte ci sarà però la squadra di mister Delle Donne, una delle rivelazioni di questo torneo che si appresta a chiudere i battenti. Una squadra che non molla e che si affida alle poche individualità che ha a disposizione ma che si fanno sempre trovare pronte all’appuntamento. Sul versante Termoli c’è una squadra quasi da inventare. Già domenica scorsa si è visto il centrocampista Spadaccino, uno dei giocatori più in forma, recluso nel ruolo di terzino destro a recuperar palloni. Si è vista una squadra ancora con una sola punta, Panico supportato da Stango e Zurlo. Adesso però il copione richiede altro e giova costatare il recupero di Mucci e il ritorno nei ranghi di Galdo. Il primo assente da tanto tempo ha disputato qualche scampolo di partita domenica scorsa. Il secondo dal suo acquisto si è visto davvero poco ma nulla toglie che l’attaccante possa togliersi qualche soddisfazione proprio in questo burrascoso finale di campionato. Ci sono poi da valutare le condizioni del portiere Donatelli e del difensore Vitiello. Il primo nel match di andata contro il Sesto aveva dovuto lasciare la porta a Palumbo in quanto reduce da uno stiramento con uno strappo di sette millimetri. Il secondo appiedato in tribuna da tempo per guai muscolari. Sarebbe però interessante vedere il Termoli al completo per verificare se davvero i giallorossi hanno voglia di contendersi fino al novantesimo la finale play off. Le gare in programma oggi: PLAY OFF : C. Montenero - Petacciato(and. 2 - 1), Sesto Campano -Termoli(and. 3 - 2). PLAY OUT : Gara di andata : Colletorto - Turris S. Croce(ritorno il 17/5); Gara di ritorno : Guglionesi - Isernia P. S. ( and. 2 - 1). Già retrocessa in Promozione la Gioventù Monti Dauni

Pesca sportiva, Ravindolese sempre prima Un monopolio che prosegue con disarmante continuità. È quello della Società di Pesca Sportiva Ravindolese del presidente Armando Di Giacomo in testa al campionato provinciale isernino, Dopo la prima tappa svoltasi sul fiume Trigno nei pressi di Civitanova del Sannio, in testa alla graduatoria ci sono Pietro Bisceglia e Francesco De Santis. Nel fine settimana, intanto, sul fiume Volturno avranno luogo le semifinali per i tricolori di pesca alla trota.


S P O RT BEACH SOCCER

A due settimane dal calcio d’inizio, previsto il 21 maggio, e in coincidenza con l’avvio dei lavori allo stadio

Presentata in Campidoglio l'Eurocup Di fronte Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Ungheria, Svizzera, Russia e Polonia CAMPOBASSO - L’occasione è unica: il Circo Massimo, una delle cornici sportive più antiche e affascinanti al mondo, teatro già oltre 2000 anni fa di straordinarie competizioni, prestato per 4 giorni allo sport da spiaggia più spettacolare, il beach soccer. Impossibile, dunque, perdersi l’appuntamento con l’Euro Beach Soccer Cup “Roma ‘09”, la Coppa Europa del calcio in spiaggia che arriva nella capitale, in occasione della sua undicesima edizione, per divertire e appassionare il pubblico romano, in uno dei luoghi simbolo della città, a base di acrobazie sportive e gol d’autore. Prevista dal 21 al 24 maggio, l’Eurocup di beach soccer è dunque uno degli appuntamenti sportivi più attesi dell’estate 2009, spettacolare anteprima della finale di Champions League e prova generale per testare la città anche in vista della candidatura alla Fifa Beach Soccer World Cup 2011, sulla quale gli organizzatori non nascondono di puntare. L’Eurocup 2009 vivrà attraverso diverse iniziative: oltre alle 12 gare previste nel tabellone ad eliminazione diretta che mette di fronte Italia, Francia, Portogallo, Spagna, Ungheria, Svizzera, Russia e Polonia, infatti, all’interno del “beach stadium” si svolgerà un torneo giovanile under 16 (categoria Allievi) e un doppio test di

beach soccer femminile ideato dalla competente Divisione per promuovere il calcio in rosa anche attraverso nuove formule. All’interno della “beach arena” inoltre, il villaggio dedicato ai partner animato anche dopo le gare con serate a tema. A due settimane dal calcio d’inizio, previsto il 21 maggio, e in coincidenza con l’avvio dei lavori dello stadio del beach soccer al Circo Massimo, il comitato organizzatore composto da Officina Italiana, la società che cura l’evento, Figc – Lega Nazionale Dilettanti e Comune di Roma, che hanno garantito il proprio patrocinio, BSWW, l’organismo che sovrintende l’attività a livello internazionale di concerto con la Fifa, hanno presentato oggi l’evento alla stampa presso la Sala delle Bandiere in Campidoglio, alla presenza dei massimi rappresentanti politici e sportivi della città. Nella splendida cornice che custodisce, tra le altre, anche la bandiera delle Olimpiadi del 1960, il giornalista RAI Marco Mazzocchi e Miss Italia 2006 Claudia Andreatti hanno ufficialmente aperto l’11° edizione dell’Eurocup, alla presenza di Mauro Cutrufo, Vice Sindaco di Roma, Alessando Cochi, delegato capitolino allo sport, Pietro Di Paolantonio, consigliere regionale e delegato alle politiche agricole del Comune di Roma, Carlo Tavecchio, vicepresidente vicario Figc e presidente della Lega Nazionale Dilettanti, Mario Macalli, vicepresidente Figc e presidente della Lega Pro, Joan Cusco, membro della commissione Fifa Beach Soccer, Giancarlo Padovan, presidente della Divisione Calcio Femminile, Stefano Pelagi, portavoce di Officina Italiana. C’è grande attesa per questa Eurocup, come hanno confermato tutti gli intervenuti, “anche perché – come ha confermato Tavecchio – per la Figc e la Lnd che dal 2003 hanno investito su questo sport, quest’evento rappresenta un test per verificare se ci sono le condizioni per candidarci all’organizzazione della Fifa Beach Soccer World Cup del 2011”. come questo".

VOLLEY A2

Fenice Isernia : lunedì il verdetto finale ISERNIA - Mentre sul fronte settore giovanile La Fenice Volley Isernia continua a mietere successi tanto che con la vittoria di mercoledì sera sul Campobasso la formazione trainata da coach Andrea Di Rollo ha conquistato il titolo di campione regionale Under 16 aggiudicandosi il pass per le Finali Nazionali, sul fronte societario continuano le trattative per salvare lo spettacolo pallavolistico in città. Da un lato, la società, dall’altro, lo sponsor, da un altro ancora, il gruppo di tifosi stanno cercando di trovare una soluzione coinvolgendo le istituzioni locali, in primis la Provincia.

Il tempo del verdetto finale, però, è giunto agli sgoccioli; infatti, tutte le decisioni sul futuro sono fissate in maniera definitiva per lunedì 11 maggio, quando il presidente Mimmo Cicchetti incontrerà nuovamente Gianni Cimorelli, proprietario dell’Azienda Principe Pignatelli, main sponsor dei pentri nelle ultime due stagioni, e Luigi Mazzuto che in questo momento si è fatto portavoce del desiderio di tutti gli appassionati di volley di non mettere la parola fine ad una favola che non è solo sportiva, ma che rappresenta un’eccellenza anche sociale dell’intero territorio.

GIOCHI SPORTIVI STUDENTESCHI

Fase regionale di Tennistavolo. Lecito parlare di flop

CAMPOBASSO- "Sarà una edizione quella targata 2009 che sarà principalmente ricordata per l'elevato numero di scuole che hanno disertato la fase regionale più che per i risultati conseguiti.

Con forte rammarico si deve sottolineare che sono stati principalmente gli Istituti del capoluogo di regione a non presentarsi all'importate appuntamento. Sono conscio che nelle scuole ad oggi ci siano diverse iniziative proposte agli alunni ma sarebbe stato opportuno avvisare il direttivo della FITET Molise quantomeno se una iniziativa non è gradita o non si ha il tempo materiale per portarla avanti. Lo sport, ed il tennistavolo in questo caso, è fonte di beneficio per tutti indistintamente e simili manifestazioni non fanno niente altro che migliorare anche lo stato socializzativo di ogni singolo ragazzo o ragazza". Questo l'amaro sfogo del presidente della FITET Molise, Bernardo Cosimi, a seguito delle finali regionali di

tennistavolo inserite nell'edizione 2008/2009 dei Giochi Sportivi Studenteschi. Una delusione cocente che ha investito tutto il direttivo del comitato regionale che da sempre si è contraddistinto su tutto il territorio molisano proprio per il suo mirabile e professionale impegno divulgativo e promozionale portato principalmente alla portata di numerosi e qualificati giovani del Molise. "Mi auguro solo che sia stato solo un incidente di percorso o che ci siano stati alla base delle numerose defezioni dei meri errori organizzativi o burocratici. Speriamo nella prossima edizione, confidando nella lungimiranza di docenti e dirigenti scolastici", ha concluso il presidente Cosimi.

TROFEO DELL'ISOLA

Deltaplani in volo a Palazzago di Bergamo CAMPOBASSO - Dopo il successo di partecipazione e mediatico dello scorso anno in occasione del Campionato Italiano, il sito di volo di Palazzago (Bergamo) il 16 e 17 maggio ospiterà il quinto Trofeo Internazionale dell'Isola, gara di deltaplano, valida per la classifica di Coppa Italia. L'organizzazione è affidata al Volo Libero Bergamo, associazione di piloti prossima al trentennale. Infatti, la fondazione data 1980: sei lustri di volo senza motore in deltaplano e parapendio, cercando le correnti d'aria ascensionali per guadagnare quota e con questa la possibilità di spostarsi lontano. La gara prende il nome dall'"isola bergamasca", vale a dire il territorio a forma triangolare chiuso a nord dal monte Canto, mentre gli

Biliardo, 1° Trofeo Acsi di Goriziana Termina oggi nel Circolo Sportivo A.S.D. ASSO DI CUORI di Piazza Molise a Campobasso, il 1° Trofeo ACSI di Biliardo Sportivo – specialità goriziana. Il torneo vede in gara ben 16 finalisti che da venerdì si stanno dando battaglia sui biliardi del noto circolo ricreativo cittadino affiliato ACSI. La finale, è prevista alle ore 22,00.

altri due lati sono rappresentati dai fiumi Brembo ed Adda. Due le prove previste, una il sabato e l'altra la domenica. I percorsi di gara si snoderanno nel compren-

Giro: Cavendish è la prima maglia rosa Il Team Columbia vince la prima tappa del Giro del centenario, la cronosquadre al Lido di Venezia. La squadra statunitense, fa registrare il miglior tempo, completando il percorso in 21'50", regalando la gioia della prima maglia rosa al suo leader, il giovane sprinter Mark Cavendish. Alle spalle dei vincitori si piazzano, La Garmin-Slipstream di Vande Velde.

sorio pedemontano e nelle valli bergamasche, con lunghezze, nel caso di condizioni meteo favorevoli, ben oltre i 100 km, fino a superare ad ovest il Monte Cornizzolo vicino Erba e raggiungere il faro di Brunate vicino a Como, o sorvolare la Presolana in alta Val Seriana, o spingersi in direzione di Brescia ad est.Nel frattempo a Laveno (Varese) si è concluso il Trofeo Valerio Albrizio, presenti 57 piloti provenienti da otto nazioni. Successo dei colori italiani con il trentino Alex Ploner, davanti a Manfred Ruhmer (Austria) e Christian Ciech, anch'egli trentino. I tre piloti sui gradini del podio vantano curriculum di tutto rispetto in termini di titoli mondiali vinti: sette Ruhmer, due ciascuno gli azzurri.

21 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009


S P O RT BASKET

La squadra sta abbastanza bene ed è carica per questo appuntamento importante

La Cisam prova a sorprendere il Martina E' tutto pronto per quello che è davvero un risultato storico, la semifinale playoff TERMOLI - Sospiro di sollievo per la Cisam Termoli che questa mattina partirà alla volta di Martina Franca dove in serata si potrebbe disputare la prima delle tre partite della semifinale playoff del campionato di basket si serie C1 girone G. Il condizionale provocato dall'ennesimo riscorso promosso dal Ceglie, che nella tarda serata di ieri dopo i fatti di domenica scorsa e le successive decisioni della Lega Basket ha inoltrato una nuova richiesta alla Lega. Una notizia piovuta come un macigno sul sodalizio del presidente Marone già intento a fare le valige per raggiungere la Puglia. La decisione è arrivata all'ora di pranzo, con la Lega che ha confermato anche nel quarto e ultimo pronunciamento il respingimento del ricorso. In gara uno a Ceglie è filato tutto liscio con la

22 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009

vittoria della Cisam Termoli. I primi problemi in gara due al Palasabetta. Al suono dell’ultima sirena le tifoserie vengono quasi a contatto sul parquet, si sfiora la rissa ma a quanto pare qualcuno rifila anche un cazzotto a uno dei due arbitri. L’incontro è vinto da Ceglie che si porta sull’1-1 ma l’indomani la decisione della Lega è quasi immediata e irremovibile. Quattro turni di squalifica al campo della Cisam Termoli e seimila euro di multa in quanto la società molisana è anche recidiva dopo i provvedimenti presi per l’incontro disputato ad Airola contro la Pinauto. Ma il meglio arriverà solamente quattro giorni dopo. Tutto avviene nei minuti antecedenti all’inizio della partita. Un tifoso scende sul parquet e rifila un cazzotto nell’occhio a Danilo Del Cadia che a quel punto è costretto a recarsi al pronto soccorso uscendone con una medicazione, una prognosi di tre giorni e la richiesta di una visita oculistica specialistica. La Cisam presenta ricorso, una lunga ed interminabile giornata trascorsa a Roma in Lega con Ceglie che cerca di contrapporsi ma la lega sovverte la vittoria del Ceglie fino all’ultimo. Dal 77-60 si passa allo 0-20 che consentirà alla Cisam di essere la semifinalista che si dovrà trovare di fronte il Martina Franca. Ora è giusto pensare da subito che a

Basket: Clinic, Franco Marcelletti lunedì al Palavazzieri Lunedì 11 maggio alle ore 19:30 presso il Palavazzieri coach Franco Marcelletti terrà un clinic di aggiornamento per tutti gli allenatori molisani. Sarà presente anche coach Andrea Capobianco, responsabile del Cna presso il C.R. Molise. Franco Marcelletti non ha bisogno di presentazioni, è stato l'unico allenatore nella storia del basket Italiano a vincere uno scudetto con una squadra del sud Italia.

Martina Franca il servizio d’ordine sarà imponente per tutelare entrambe le squadre da nuovi gesti sconsiderati.La scelta di far partire la squadra questa mattina alla volta di Martina Franca rientra proprio in quest’ottica. Dopo invasioni, cazzotti e polemiche bisogna ritrovare la giusta tranquillità per disputare al meglio gara uno della semifinale play off. E' tutto pronto in casa Cisam Termoli per quello che è davvero un risultato storico, la semifinale playoff contro Martina Franca. A prendere la parola è il ds Manrico Pitardi: "La squadra sta abbastanza bene ed è carica per questo appuntamento importante. Soltanto Simioli e Della Felba hanno qualche problemino fisico: il primo è alle prese con una flascite plantare, mentre il secondo sta smaltendo un colpo al dito rimediato in gara2 contro Ceglie. Non saranno al 100%, ma entrambi domenica non mancheranno". Pitardi poi racconta anche lo stato d'animo dello spogliatoio dopo i fatti di Ceglie:"Il pensiero dei ragazzi è molto semplice: giustizia è stata fatta. Non potevamo finire il nostro campionato in quel modo, senza Del Cadia, il nostro trascinatore tecnico, ma soprattutto morale". Adesso però l'ostacolo diventa ancora più difficile, l'avversario si chiama Martina Franca: "E' una squadra che rispettiamo moltissimo, ed è forse la "favorita" del coach per modo di giocare. In regular season siamo 1-1, abbiamo perso in casa e poi siamo stati bravi ad espugnare il loro palazzetto (un impianto bellissimo) davanti a 1600 persone (un pubblico correttissimo, quasi tennistico) anche se bisogna ammettere che loro erano in un momento di crisi. Sappiamo che Martina è una squadra costruita per vincere, ma noi non lasceremo niente di intentato per approdare alla finalissima". Appuntamento quindi per questa sera, domenica 10 maggio, palla a due ore 19.00 al PalaWojtyla di Martina Franca. Da non perdere!

BASKET GIOVANILE

La Geotec Mens Sana campione under 17 CAMPOBASSO Contro ogni pronostico ma meritatamente la formazione Under 17 della Mens Sana Campobasso disputa una serie finale entusiasmante e si aggiudica il titolo regionale di categoria.Ancora una volta un derby tutto campobassano per attribuire un titolo regionale giovanile. Questa volta è la formazione di coach Anzini , che dopo aver superato in semifinale l’Airino Termoli , riesce nell’impresa di sconfiggere i pari età dell’Olimpia. Una gara avvincente che ha tenuto con il fiato sospeso il numerosissimo pubblico presente al Palavazzieri (non c’era come nella finale Under 21 nessun esponente federale !!) e risolta solo nell’ultimo minuto di gioco. Eppure la squadra di coach Di Marzio era partita bene accumulando un buon margine di vantaggio per tutto il primo tempo. Ma i biancoverdi della Mens Sana sono riusciti a non perdere mai il contatto dagli avversari , piazzando prima un break per l’aggancio ,grazie ad una maggiore determinazione in difesa, per poi piazzare la zampata vincente grazie ad una efficace conduzione di gioco proprio nell’ultimo giro di lancette. In virtù di questo risultato la Mens Sana Campobasso rappresenterà il Molise nello spareggio Interregionale in programma il 15 Maggio alle ore 20.00 sul campo neutro di Corato contro la compagine del Monopoli , 2^classificata del girone pugliese. Ancora una volta, ironia della sorte, a distanza di poco più di una settimana si intrecciano i destini delle due società che hanno dato vita ad un quarto di finale play off entusiasmante in serie C Dilettanti. Un altro risultato di prestigio per il sodalizio campobassano a coronamento di una stagione estremamente positiva non solo per i risultati conseguiti in serie C dilettanti (4° posto) ma per tutto il lavoro svolto e le attenzioni rivolte al settore giovanile e scolastico dalla dirigenza molisana.

Ginnastica, a Termoli 200 ginnaste da tutto il Molise Con inizio alle ore 16, presso l'istituto tecnico industriale di Termoli, si svolgerà la fase regionale del campionato "Mare di ginnastica". Alla competizione prenderanno parte circa 200 ginnaste delle società sportive di tutto il Molise, che rappresenteranno la ginnastica Ritmica e Artistica. L'organizzazione della manifestazione è a cura della Società New Gimnica di Termoli.


Meteo Campobasso Mattino Pomeriggio Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta Trota a zuppa d’olio 4 trote di media grandezza 2,5 dl di vino bianco secco 2,5 dl di acqua un ciuffo di prezzemolo un dl di olio di oliva extravergine grani di pepe q. b. di aceto di vino bianco q.b. di sale un mazzetto di ruchetta selvatica

Oroscopo

TRENI

CAMPOBASSO-TERMOLI Partenza Arrivo Feriale 06:02 07:40 06:49 08:35 09:30 11:07 12:20 14:11 14:12 15:56 Festivo 15:44 17:27 Feriale 17:14 19:01 18:23 20:08 20:55 22:45 TERMOLI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo Feriale 05:46 07:39 06:49 08:23 12:13 13:56 13:22 15:00 14:40 16:25 16:13 17:59 17:14 18:55 20:40 22:30 CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza Arrivo Feriale 05:50 08:53 08:28 11:40 14:15 17:16 Festivo 16:28 19:28 Feriale 16:30 19:25 17:00 (cambio) 21:39 19:43 22:50 ROMA TERMINI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo Feriale 06:15 09:18 07:38 (cambio) 11:05 09:15 12:15 09:45 (cambio) 15:22 10:27 (cambio) 15:22 10:45 (cambio) 16:02 14:15 17:30 15:38 (cambio) 20:15 17:15 20:46 19:40 22:40

Ariete 21 mar - 20 apr

CAMPOBASSO-NAPOLI Partenza Arrivo Feriale 05:18 07:48 05:30 (cambio) 07:56 Festivo 05:50 (cambio) 09:26 Feriale 06:24 09:16 07:30 (cambio) 10:17 Festivo 08:28 (cambio) 12:18 Feriale 13:11 16:02 Festivo 14:15 (cambio) 19:01 Feriale 14:50 (cambio) 17:39 Festivo 16:28 (cambio) 19:54 Feriale 17:00 (cambio) 19:36 18:03 21:00 NAPOLI-CAMPOBASSO Partenza Arrivo 05:51 (cambio) 08:35 06:48 (cambio) 09:54 08:24 (cambio) 11:05 08:30 (cambio) 12:15 Feriale 12:14 15:22 12:40 (cambio) 16:02 14:15 17:09 Feriale 15:06 (cambio) 17:30 Festivo 15:27 (cambio) 20:46 Feriale 17:30 20:28 18:25 (cambio) 21:14 Festivo 19:41 22:33 Feriale 19:43 22:20 Feriale Festivo

Toro 21 apr - 20 mag

Gemelli 21 mag - 21 giu

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS

Pulite le trote, eliminando le interiora e le branchie, tagliate le pinne e la coda e lavatele accuratamente sotto acqua corrente. Versate il vino e l’acqua in un tegame basso e largo, aggiungervi qualche rametto di prezzemolo e l’olio; insaporite di sale e di pepe macinato al momento e portate a bollore. Quando il brodetto è ben insaporito, adagiate nel tegame le trote e fatele cuocere. Appena pronte, disponetele in un piatto da portata e contornatele di ruchetta selvatica, precedentemente lavata e condita con una spruzzata di aceto ed olio o con sottaceti di composta paesana. tratta da Molisenda 2009 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO Farmacia di turno DI TORO P.zza Gabriele, 32 Tel. 0874.311018 Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ORARI

ISERNIA Farmacia di turno SILVESTRI Via Lazio, 10 Tel. 0865.50789 Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.414143

TERMOLI Farmacia di turno TRABOCCHI - Via Tevere, 17 - Tel. 0875.705030 Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.746484

A D N E AG

MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,307,50-10,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,4510,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,5511,20-13,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,009,30-14,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,2513,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 -15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45 AUTOLINEE CERELLA Tel. 0874.61171 CAMPOBASSO-NAPOLI: 4,45-5,156,10-6,50-7,55-8,45-12,50-13,3014,00-15,30 NAPOLI-CAMPOBASSO: 5,40-6,006,20-7,30-8,30-12,25-14,20-15,0016,00-18,00

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-6,30 (anche festivo)-6,45-7,00-7,45 8,00-8,10 (anche festivo)-9,20-10,10 (an- che festivo) -12,00-12,30-12,45 (festivo)-13,3014,00-14,10-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo)-17,45-19,00-20,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,30-6,50-7,00-7,40-8,10 (anche festivo)8,30 (festivo)-9,40 (anche festivo)-11,2012,15-12,40 (festivo) -13,30-13,45 -14,00 (festivo)-14,10-15,15 -15,55-16,20 (festivo)17,15-17,30 (anche festivo) -18,40 -20,0021,35 (festivo)-22,10-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 É STATA ISTITUITA L’AUTOLINEA STATALE: VENAFRO / ISERNIA / BOIANO / CAMPOBASSO / TERMOLI / RIMINI / CESENA / IMOLA / BOLOGNA IL SERVIZIO VERRÀ SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI: LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO 3.40 Venafro - 4.05 Isernia - 4.35 Bojano 5.00 Campobasso - 6.00 Termoli - 9.00 Area ser. Conero Est e Ovest - 10.20 Rimini 11.05 Cesena - 11.55 Imola - 12.40 Bologna DA BOLOGNA 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest - 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - In questa giornata fareste bene a prendere per buoni i consigli che i vostri amici vorranno a dispensarvi, in quanto lo faranno con assoluta ingenuità e buona fede! Non dovete per forza trovare il marcio laddove proprio non c'è! Se qualche affermazione potrebbe darvi fastidio, dovreste anche considerare che la vostra posizione in passato non è sempre stata chiara e limpida nei loro confronti. Toro - In questa giornata vi renderete conto di quanto siate fortunati ad avere accanto una persona che vi soddisfi a pieno e con la quale essere in perfetta sintonia. Che si tratti di un amico o del vostro partner poco importa. Ciò che è importante è che riconosciate loro un posto nella vostra esistenza e che da oggi in poi terrete in debita considerazione i loro dubbi, le loro incertezze e le loro opinioni. Gemelli - In questa giornata potreste trovarvi in disaccordo con una persona con la quale solitamente siete sempre in sintonia e questo potrebbe provocarvi non pochi dubbi sul suo conto, visto anche il recente sviluppo di alcune situazioni poco chiare intorno a voi e alla vostra famiglia! Prendete le giuste precauzioni, perché farsi trovare impreparati potrebbe dare ancora più forza a chi vi vuole fare del male. Cancro - In questa giornata dovrete essere molto cauti e molto prudenti perché qualche piccolo incidente di percorso potrebbe turbare una bellissima giornata come questa! Cercate di non essere drastici in qualsiasi cosa facciate, altrimenti le persone penseranno che con voi non ci potrebbe essere la minima apertura, il minimo dialogo! Evitate stupide incomprensioni perché non servono ai vostri rapporti. Leone - In questa giornata vi sentirete particolarmente romantici, come da un po' e questo potrebbe aiutarvi in un rapporto che stenta a decollare o che proprio non vuole saperne di riprendersi. Il perdono in questa giornata avrà più chance e voi sentirete in voi una rinnovata voglia di far parte di un progetto più grande, che comprenda non soltanto voi stessi! Vergine - In questa giornata riuscirete finalmente a trovare la quiete che tanto vi era mancata in questi giorni, in quanto realizzerete che fasciarsi la testa per paura di cadere è una delle azioni più stupide che si possano commettere! Quando qualcuno ha detto che il presente è adesso, aveva pienamente ragione, perché pensare ad un futuro nefasto soltanto perché è il presentimento che ve lo dice. Bilancia - In questa giornata dovreste considerare alcuni piccoli aspetti di una situazione che al più presto si svilupperanno per prendere autonoma forma e trasformarsi in qualcosa di molto più grande che potrebbe causarvi dei problemi! In questo periodo state procedendo davvero per il meglio, avete cambiato le vostre abitudini, ma non è ancora abbastanza. Un altro piccolo sforzo è dovuto per il vostro successo. Scorpione - In questa giornata potrebbe essere davvero semplice per voi uscire vittoriosi da qualunque situazione in cui vi troviate e questo vi metterà certamente di buon umore! Le vostre capacità di socializzazione vi faranno da apri strada e le persone che saranno a contatto con voi non potranno fare altro che essere rapiti dal vostro modo di fare e di ragionare! Continuate su questa strada. Sagittario - In questa giornata potrebbe cogliervi un po' di tristezza, ma questo è probabilmente dovuto a qualche ricordo del passato, che vi renderà malinconici e vi farà riflettere su alcuni aspetti della vostra vita, che ormai si stanno allontanando. Giungere ad una svolta non è mai semplice, ma questa volta tutto potrebbe andare per il meglio e quello che avete vissuto vi servirà da lezione. Capricorno - In questa giornata sarebbe meglio prendersi una pausa nel momento in cui si percepirà un aria pesante, dalla quale dovrete necessariamente allontanarvi, prima che vi provochi qualche effetto collaterale, che poi riverserete inevitabilmente su chi vi è vicino! Trovatevi qualcosa da fare per tenervi occupati e non pensare a cose negative, anche durante la pausa pranzo. Acquario - In questa giornata non dovrete lasciarvi condizionare dal pessimismo di un collega, che tenterà in tutti i modi di mettervi in guardia da qualcosa o da qualcuno, senza considerare però la vostra visione delle cose! Ciò che per loro potrebbe essere sconveniente o pesante, per voi potrebbe invece rappresentare una occasione, oppure un vantaggio. Per cui non date retta a voci infondate. Pesci - In questa giornata potrebbe esserci un piccolo evento che vi porterà alla mente un ricordo che forse avevate rimosso, ma di cui capirete immediatamente l'importanza. Questo infatti, eviterà che commettiate un nuovo o vecchio errore. La potenza dell'esperienza si rivelerà e voi sarete estremamente contenti del vostro percorso di vita e della vostra maturazione.

23 ANNO II - N° 105 DOMENICA 10 MAGGIO 2009

La Gazzetta del Molise - free press 10/05/2009  

La Gazzetta del Molise - free press 10/05/2009

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you