Page 1

ANNO IV - N° 74 - GIOVEDÌ 31 MARZO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione - Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO A PAOLO FRATTURA

Nuove prospettive per le energie a l t e r n a t i ve. S i i n t i t o l a M o. M o i l p r o g e t t o av v i a t o d a l l ’ a s s o c i a zione per promuovere le fonti r i n n o va b i l i c o n g l i e n t i l o c a l i . Con la collaborazione della Reg i o n e M o l i s e, d e l l e P r o v i n c e d i Isernia e Campobasso e dei singoli comuni interessati, si pongono le basi per un’innovativa proposta a sostegno di inter venti mirati. Grazie all’iniziativa “ Mo b ilisin g M ol i s e ” c i s a rà l ’ o p por tu n ità d i f a r n a s c e r e un a re t e tra i soggetti interessati. Il merit o è d el p r es i d e n t e d i Un i o n c a m e r e M o l i s e, Pa o l o D i L a u r a Fr attu r a, che c o n q u i s t a i l n o s t ro e n n esim o o s c a r.

IL TAPIRO DEL GIORNO AL QUOTIDIANO DEL MOLISE

Una notizia non confermata non si pubblica. È uno dei pilastri della professione giornalistica che, però, continua ad essere applicato da pochi. Chi di sicuro non l’ha fatto è il Quotidiano del Molise. Nell’articolo pubblicato lunedì scorso sulla pagina di Trivento, si raccontava che il centro trignino fosse pronto ad accogliere i profughi provenienti dalla Libia e a sistemarli in contrada Codacchi. Il sindaco di Trivento, Gianfranco Mazzei, da noi contattato telefonicamente, ha seccamente smentito questa ipotesi che avrebbe generato anche smarrimento e confusione tra i cittadini. Per cui, va da sé che il tapiro di oggi se lo becca il Quotidiano.

REGIONE

CAMPOBASSO

TERMOLI

Turbogas Tra i testimoni dell’accusa anche il leader Idv Antonio Di Pietro

Casa delle culture Battista (Pd) spinge per il consigliere degli immigrati

Si schianta contro un’auto Dopo il ricovero muore centauro 44enne

A PAG. 7

A PAG. 9

A PAG. 9

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Sondaggio inclemente Il governatore è sotto esame Il consenso, a poche settimane dalle elezioni provinciali, segna un rallentamento CAMPOBASSO – Il governatore Michele Iorio è in caduta libera nel gradimento popolare con il 45,3% dei consensi. Il dato arriva dalla rilevazione di ‘Monitor regione’ (lo studio di Fullresearch) ha svolto l’indagine nel periodo dall’8 novembre al 17 dicembre 2010. L’indagine, com’è facile intuire, è contestuale alla situazione socio-politica del periodo ed è altrettanto ovvio comprendere lo scollamento, quasi certo, con il vissuto attuale. Ma i numeri sono freddi (e i sondaggi hanno la loro ben nota attendibilità) e nemmeno troppo clementi con il presidente Iorio che vede eroso il proprio consenso dal 49,6% del secondo semestre 2009 al 48% del settembre-ottobre 2010, fino all’ultimo dato citato. È anche vero, senza possibilità di smentita, che i voti si contano (nelle urne) e non si pesano. Per cui, da qui a novembre sono ancora molte le variabili che possono giocare a favore (o contro) il governatore. In mezzo c’è il test delle elezioni provinciali del prossimo maggio: il centrodestra schiera Rosario De Matteis, fedele alla linea del presidente. E da qui si capirà meglio il reale peso specifico della politica portata avanti da Iorio. Più in generale, si percepisce che il clima di opinione nei cittadini molisani appare, dunque, sempre più negativo per chi governa, senza che, però, l’opposizione se giovi. L’aria è pesante e investe genericamente la politica e le sue istituzioni: il sistema appare sempre più fragile e messo sotto accusa da strati crescenti di cittadini (come la Rete dei comitati contro l’eolico selvaggio) e dilaniato dalle recenti inchieste giudiziarie e giornalistiche (Open gates, parentopoli universitaria, rinvio a giudizio del commissario dello Iacp). L’incremento delle astensioni è

2 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011

dietro l’angolo in un ventaglio di stipendi bassi, precariato e assenza di lavoro. Eppure, le istituzioni, a tutti i livelli, avevano suscitato una forte aspettativa di miglioramento che è stata tradita, come dimostrano queste rilevazioni. Nel resto delle regioni italiane, lo scettro di governatore più amato passa ad Augusto Rollandin (Valle d’Aosta), con un autorevole 69,3% di consensi. Un po’ distanziato lo segue il presidente del Veneto Luca Zaia (secondo anche 6 mesi fa), con il 59,4%. Terzo, con il 56,7% (+1,2%), il presidente della Toscana, Enrico

Rossi, cui segue il governatore della Lombardia, Roberto Formigoni che pur perdendo l’1% rispetto alla rilevazione di settembre-ottobre, si mantiene in ottima posizione con il 56,5%. Proseguendo con la classifica, in quinta posizione troviamo Vasco Errani (Emilia Romagna), scivolato dalla vetta della classifica rispetto alla precedente rilevazione, e Giuseppe Scopelliti (Calabria) con il 56,0%, Nichi Vendola e Raffaele Lombardo con il 55,5% in settima posizione e Catiuscia Marini (Umbria) con il 55,1% al nono posto. Adimo

Di Pietro in aula: non va alla Camera, ma in Tribunale CAMPOBASSO – La sua assenza di ieri alla Camera ha fatto molto rumore. Antonio Di Pietro, leader dell’Italia dei Valori, non era presente durante il voto con il quale si è stabilito di esaminare subito la “prescrizione breve” prima del provvedimento sui piccoli comuni. L’inversione dell’ordine del giorno dei lavori dell’Assemblea infatti è passata per soli 15 voti. E, per questo, diversi esponenti dell’opposizione ce l’hanno con lui. Ma Di Pietro, in realtà, si trovava a Campobasso in Tribunale perché testimone d’accusa in un processo a carico di oltre 20 persone, tra cui il presidente della Regione, Michele Iorio. Resta ora da capire quanto il suo voto possa essere stato decisivo a Palazzo Chigi, in mezzo alle altre assenze (giustificate o

no) che sicuramente ci saranno state nel centrosinistra e fino a che punto possa essere criticato un parlamentare che ha anteposto il suo dovere di cittadino a quello di politico (senza incassare il relativo gettone di presenza), quando la stessa Camera lavora raramente a pieno regime. I numeri, però, non sono favorevoli al leader dell’Idv: la sua percentuale di presenze nell’attuale legislatura si ferma al 41,37% (3362 sedute su 8126 in Parlamento, dati del sito openpolis.it). Ma qui i motivi sono legati, più che mai, alla sua leadership nel partito e ai relativi impegni che essa comporta: la raccolta firme e il lancio del referendum sono un ottimo esempio di lavoro in piazza e non sulla poltrona. Adimo

Lampedusa, Berlusconi: “Isola libera in 2-3 giorni”

Libia, Obama:“Armi ai ribelli? Stiamo valutando”

Il premier atterra sull'isola e fa una serie di promesse agli abitanti martoriati dagli incessanti sbarchi degli ultimi giorni. La prima, la più importante, riguarda proprio la presenza degli immigrati: «Nelle prossime 48-60 ore l'isola sarà abitata solo dai lampedusani». Via tutti i nordafricani, dunque, le quasi seimila persone arrivate negli ultimi giorni.

Il Presidente americano Barack Obama non esclude l'ipotesi di fornire armi all'opposizione libica, ma precisa che è in corso una valutazione sul rapporto di forze tra i ribelli e il regime di Gheddafi per arrivare a una decisione. Alla domanda se gli USA possano garantire assistenza militare ai rivoltosi, Obama ha risposto: «Non lo escludo, stiamo valutando cosa farà Gheddafi».


PRIMO PIANO Centrosinistra a tre punte e forfait del terzo polo

De Matteis pigliatutto CAMPOBASSO – Mancano poco più di due settimane al 16 aprile, dead-line per la presentazione delle liste in vista delle elezioni provinciali di Campobasso. La quasi totalità dei partiti ha effettuato una scelta, qualcuno però resta alla finestra in attesa di capire quale sia l’apparentamento più vantaggioso. Se si votasse nel prossimo weekend, Rosario De Matteis avrebbe ottime possibilità di brindare alla vittoria; la sua colazione appare compatta e nelle ultime ore ha pure incassato il placet dell’Udc che saluta definitivamente il terzo polo. Lo ha annunciato lo stesso consigliere regionale, prima di confermare che il pressing su Vincenzo Niro dei Popolari per il sud continua. Pochi proclami e un lavoro politico sottotraccia che ha moltiplicato le liste a sostegno della sua candidatura: ben undici. Se il candidato del centrodestra ottiene tanto consenso tra i partiti è perché il terzo polo, nato per

interrompere il regime bipolare della politica italiana, va sfaldandosi prima di debuttare. Con una deroga rispetto alle direttive nazionali, l’assessore Velardi resta fedele a Michele Iorio, lasciando l’Api di Erminia Gatti e il Fli di Quintino Pallante a battibeccare con Massimiliano Scarabeo. Logico che i primi pensino ad altri lidi: l’avvocatessa potrebbe pertanto ricongiungersi con il Partito democratico e sostenere Micaela Fanelli nella corsa a palazzo Magno. Il coordinatore regionale dei finiani potrebbe invece tornare nell’ovile del governatore, ricevendo un assessorato in caso di successo. A presidiare il centro resterebbe, in questo modo, soltanto il socialista Campopiano. Dall’altra parte Micaela Fanelli è sostenuta dal Pd (al netto degli autoconvocati), da Sel, dal Psi e da Roberto Ruta che, Alternativ@ o meno, porta in dote al sindaco di Riccia ulteriore consenso.

Potrebbe non bastare, anche perché il centrosinistra è lesionato dallo sciame sismico innescato dal tavolo dei segretari che dopo mesi di interminabili trattative ha partorito tre schieramenti. A Micaela Fanelli si contrappone il segretario Idv Pierpaolo Nagni, scortato dal minaccioso Guerriero sannita Giovanni Muccio e da un paio di liste civiche. Alla sinistra dei partiti si contrappone quella dei movimenti e dei fan dei gazebo: dopo la rinuncia del senatore Astore, la colazione dovrebbe essere guidata dal presidente uscente Nicola D’Ascanio o dall’assessore (e sindaco di Montefalcone del Sannio) Gigino D’Angelo, individuati senza primarie (!). Del lotto sarà anche Isabella Beccia, già consigliere regionale e rappresentante de La destra di Storace. Questi fin qui li schieramenti, salvo sorprese delle ultime ore. afv

ROSARIO DE MATTEIS

(PDL - UDC - MPA - ADC E ALTRI)

PIERPAOLO NAGNI

(IDV - GUERRIERO SANNITA)

ERMINIA GATTI

NICOLA D’ASCANIO

(API, vicina a Micaela Fanelli)

(AUTOCONVOCATI ?)

MICAELA FANELLI

ORESTE CAMPOPIANO

(PD, SEL, PSI E ALTERNATIV@)

GIGINO D’ANGELO

ISABELLA BECCIA

(NUOVO PSI)

(AUTOCONVOCATI ?)

(LA DESTRA)

QUINTINO PALLANTE

(FLI, vicino a Rosario De Matteis)

VINCENZO NIRO

(POPOLARI PER IL SUD)


REGIONE Patto di stabilità, il Molise fa scuola Sia la Provincia che la Regione rispettano “pienamente” i parametri di spesa imposti dal governo CAMPOBASSO – Dopo la Provincia di Campobasso che solo ieri aveva annunciato di aver pienamente rispettato l’obiettivo annuale del patto di stabilità, la Regione Molise replica a Nicola D’Ascanio. Se il numero uno di palazzo Magno aveva dichiarato che “il risultato dimostra senza dubbio alcuno lo stato di ottima salute dell’amministrazione provinciale”, Michele Iorio reclama i suoi meriti per la gestione dell’ente regionale. “Il patto è stato rispettato in ogni sua parte – ha annunciato il presidente – nonostante un momento molto difficile per l’economia molisana costretta ad affrontare uno dei picchi più forti della crisi in atto. Pur mantenendo i conti in or-

TERREMOTO

Il Pd al Governo: non lavatevene le mani CAMPOBASSO – Il Partito democratico non demorde. Danilo Leva, prendendo spunto da una interrogazione presentata alla Camera dei deputati, continua a chiedere lumi su “l’ingente somma di denaro spesa per finanziare progetti presentati da comuni, enti pubblici ed aziende di territori non danneggiati dal terremoto” del 2002. Secondo il segretario regionale “in otto anni, sono stati spesi complessivamente 850 milioni di euro e la ricostruzione nei comuni del cratere, salvo San Giuliano di Puglia, è ancora ferma al 30% del totale, mentre nei comuni fuori dal cratere non è ancora iniziata”. Ciò nonostante l’approvazione del decreto Milleproroghe abbia di fatto “scaricato sulle comunità colpite da eventi calamitosi l’onere di provvedere”, con il rischio di uno stop definitivo del processo di riedificazione. Dal Pd chiedono al governo se non sarebbe il caso di stanziare altri fondi. Il Molise attende lumi. Redpol2

dine, non abbiamo rinunciato a sostenere, con iniziative mirate, il mondo delle imprese e del sociale”. Gli fa eco l’assessore al Bilancio, Gianfranco Vitagliano: “Abbiamo posto in essere – argomenta –un meccanismo di reciproca collaborazione delle varie strutture regionali che ha consentito di monitorare tempestivamente le spese e le entrate”. Un duplice successo che soddisfa tutti i cittadini. Redpol2

L’Udc non tradisce Iorio Continua la luna di miele tra Velardi e il presidente. Terzo polo addio CAMPOBASSO – Mentre il consigliere Terzano traslocava nell’Adc di Patriciello, l’assessore regionale Velardi faceva chiarezza a Roma con Cesa, segretario nazionale dell’Udc. “E’ stata chiarita la posizione del partito nei confronti del Pdl e del terzo polo”, ha dichiarato l’esponente della giunta in riferimento alle imminente elezioni provinciali. Definitivamente archiviata l’idea del Partito della nazione, le strade dei soggetti che nella Capitale danno vita alla colazione di centro, in Molise “non possano incrociarsi”, spiega in una nota Velardi. “Il polo è ancora un lavoro da fare, un processo da portare a maturazione attraverso il superamento paziente di alcune sostanziali diversità di matrice storica e di cultura politica”, aggiunge. Insomma, fedeltà a Michele Iorio e fiducia per la sua scelta di affidarsi a Rosario De Matteis. Tanto, qualunque cosa si decida a Roma, in Molise lo scudo crociato può essere utilizzato solo in difesa del centrodestra. Con buona pace di Massimiliano Scarabeo: “Restiamo sulle nostre po-

sizioni storiche, consolidate e radicate nella realtà politica e sociale della regione. Il partito appartiene per tradizione – hanno detto Izzi e Velardi – ad un’area moderata. Non esiste, al momento, alcun

tipo di scelta alternativa al centrodestra” e al governatore. Un’affermazione che prelude allo scioglimento del terzo polo, concepito in provetta e mai nato. Redpol2

Luigi Velardi e Lorenzo Cesa


REGIONE CAMPOBASSO – La Regione è morosa nei pagamenti ai fornitori della sanità. In Molise si arriva a 776 giorni di attesa, contro una media nazionale di 286. L’allarme è di Farmindustria, secondo cui i creditori potrebbero riuscirne schiacciati e mandare gambe all’aria l’intero sistema. Per i farmaci il ritardo medio è di 244 giorni che, però, nella ventesima regione, lievitano a 607. E a nulla vale il recente limite imposto dall’Europa che fissa il limite massimo per i pagamenti a sessanta giorni. Per cui, potrebbe scatenarsi una valanga di ricorsi alla Corte europea, mentre la questione del recupero crediti per gli ospedali starebbe per giungere nelle varie procure. Il problema non è solo molisano. Qualche tempo fa, la Regione vantava un debito nel settore sanitario (Asl più aziende ospedaliere) di oltre 170 milioni di euro. Risorse indispensabili che andavano “liberate” al più presto, se non altro per fare “girare” l’intero sistema dei pagamenti, oltre a “compiacere” la giustizia. Ma è realistico pensare che l’insolvenza possa essere riferita a cifre ancora più alte. Con l’ultima programmazione finanziaria, il governo è intervenuto pesantemente proprio sui settori della scuola e della sanità.

Sanità, la Regione tarda nei pagamenti dei fornitori Farmindustria denuncia attese fino a 776 giorni Nella prima, ha bloccato gli incrementi automatici delle retribuzioni nel triennio, determinando una riduzione della spesa; per la seconda, ha varato un complesso di riduzioni nel personale e di riclassificazione della spesa farmaceutica. Naturalmente, la chiusura di alcune finestre per pensioni di vecchiaia e anzianità comporta risparmi di circa un miliardo di euro, con la speranza che l’effetto-annuncio non spinga molti ad anticipare la propria andata in pensione. I tagli, quindi, hanno dovuto “subirli” soprattutto le Regioni e gli altri enti territoriali. Con le conseguenze che sono già sotto gli occhi di tutti.

Inps, niente più code Precari della scuola, prosegue

il ciclo di incontri della Cgil CAMPOBASSO - Oggi pomeriggio alle 16, nella sede della Cgil, si terrà un’assemblea territoriale rivolta a tutti i docenti precari ed Ata, per spiegar loro tutte le modalità per proseguire nelle azioni legali. Il sindacato

lotta giornalmente per vedere riconosciuti i diritti dei precari della scuola e dell’università. Oltre all’iniziativa della Flc, ci si sta battendo anche a livello legale, per dare voce a tutte quelle figure professionali, vittime del

malgoverno nazionale. Sono oltre 450 i precari della scuola molisana, al fianco della Flc Cgil. Altre assemblee, infine, sono in programma nelle sedi di Isernia il 5 aprile, e a Termoli l’8 ,sempre alle 16. RN

RETTIFICA In riferimento all’ articolo ‘Telefono azzurro, dal Molise solo 18 richieste di aiuto ’ , pubblicato ieri su queste pagine, informiamo i lettori che i dati non sono aggiornati. E’ la stessa associazione a renderlo noto e a scusarsi per l’inconveniente.

I servizi dell’Istituto di previdenza da aprile solo on-line e al telefono

L’inps si avvicina sempre più alle esigenze dei cittadini che a partire dal prossimo mese di aprile, potranno presentare le domande di disoccupazione, di indennità di mobilità e le comunicazioni riguardanti il rapporto di lavoro domestico direttamente dal web e dal telefono. Ci sarà un periodo di tempo transitorio, durante il quale le normali modalità di presentazione verranno mantenute,e al termine di questo si potrà procedere esclusivamente in via telematica. Il periodo transitorio scadrà

oggi, giovedì 31 marzo,e da domani le domande non potranno più essere presentate con materiale cartacea. L’inps si pone l’obiettivo di proseguire in tutto il 2011, con questa idea di digitalizzazione delle domande. Cambiando le possibilità di presentazione in via Telematica, l’Istituto di previdenza vuole modernizzare e facilitare il compito dei cittadini, mediante nuove procedure di comunicazione e servizi, accessibili comodamente dal salotto di casa. RN


CAMPOBASSO Turbogas, in aula testimoni d’eccezione A parlare l’ex pm Antonio Di Pietro che presentò un esposto in Procura nel 2004. Si tornerà in tribunale il prossimo 24 maggio

Lunga udienza, ieri nel tribunale di Campobasso, del processo sulle presunte irregolarità nella realizzazione della centrale Turbogas a Termoli. In aula testimoni d’eccellenza, tra cui l’onorevole Antonio Di Pietro. Il leader dell’Italia dei Valori, in qualità di teste dell’accusa, rispondendo alle domande del pubblico ministero Fabio Papa e dei numerosi difensori ha spiegato le motivazioni che lo indussero a presentare nel 2004 un esposto alla Procura della Repubblica di Campobasso. Di Pietro ha ribadito di essersi interessato alla questione già nel 2003, quando era eu-

roparlamentare e componente dell’Osservatorio europeo per la legalità dell’Idv. Un esposto nato a seguito dell’esamina di alcuni documenti redatti da organi competenti che evidenziavano come l’area in cui sarebbe dovuta sorgere la Turbogas era pericolosa, soprattutto perché a rischio inondazione. Ad essere ascoltati anche il dirigente regionale Sorrente che controfirmò la determina che poi sarebbe dovuta approdare nella conferenza dei servizi per essere visionata, ma che in realtà autorizzò direttamente la realizzazione della Turbogas, e l’ex sindaco di

Termoli Montano. Quest’ultimo ha spiegato che in qualità di primo cittadino partecipò ad una riunione al consorzio industriale di Termoli in cui si paventò la possibilità dell’installazione della centrale in basso Molise senza però nessun documento che ne disponesse, in quel momento, la realizzazione. Tra i teste dell’accusa, ieri, avrebbero dovuto parlare anche il sindaco del capoluogo Luigi Di Bartolomeo, l’ex senatore Augusto Massa, l’ex consigliere regionale Italo Di Sabato, l’assessore regionale Filoteo Di Sandro e l’ex presidente della regione Molise Giovanni Di Stasi (assente in tribunale). Tutti dovranno tornare il 24 maggio, giorno in cui è stata fissata la prossima udienza. Presenti in aula solo tre dei sei imputati accusati, a vario titolo, di abuso d’ufficio e falso ideologico, l’assessore regionale alla programmazione Gianfranco Vitagliano ed i funzionari regionali Francesco Fimiani (responsabile del Servizio di Opere idrauliche e Marittime) e Giancarlo Giordano (responsabile della sezione Tutela ed Igiene Ambientale). Assenti, invece, il presidente della Regione Michele Iorio ed i due dirigenti della Sorgenia (società che gestisce la Turbogas) Massimo Orlandi e Francesco Dini.

Blitz del Nas a Gambatesa Sequestrati prodotti ittici

I controlli del Nas di Campobasso continuano su tutto il territorio provinciale. A finire nell’orbita delle verifiche condotte dai militari del capoluogo, stavolta, un’area di mercato a Gambatesa: le ispezioni portate a termine hanno portato al sequestro di un quantitativo di prodotti ittici per un totale di 30 chilogrammi, dal momento che la merce era sprovvista della necessaria certificazione di provenienza. Il titolare del banco oggetto del controllo delle autorità, un 22enne da Lesina (Fg) è stato pertanto denunciato.

Lite tra giovani amanti: interviene la Polizia Uno scambio di battute piuttosto acceso, un diverbio come tanti altri. Ma poi spunta un coltello e la situazione prende una piega sbagliata. Protagonisti dell’episodio due giovani del capoluogo: lui che cerca di (ri)conquistare l’amata; lei che, invece, cerca respingerlo. Nel giro di pochi minuti la tensione cresce, i toni si inaspriscono: nel tentativo di allontanare il ragazzo, la giovane si ferisce. Fortunatamente, l’intervento tempestivo della Polizia ha evitato ulteriori conseguenze e tutto si è concluso con un forte spavento.

Il servizio è gratuito

7 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011


CAMPOBASSO TERMOLI. Massimiliano Iasenza non ce l’ha fatta, si è spento poco dopo il ricovero in ospedale

Schianto in via duca degli Abruzzi: muore 44enne TERMOLI - Uno schianto improvviso, violentissimo. Fatale. Tutto è accaduto in pochi attimi, ieri pomeriggio, all’altezza di via Duca degli Abruzzi a Termoli, dove una Lancia Y ed una moto si scontrati poco dopo le 14,30. Preoccupante la dinamica del sinistro, che ha visto il centauro 44enne Massimiliano Iasenza impattare contro la vettura che, stando ai primi riscontri, in quel momento era in procinto di svoltare a sinistra. Dopo la collisione, l’uomo è scivolato per diversi metri sull’asfalto, riportando fratture multiple e lesioni interne: per lui, purtroppo, non c’è stato nulla da fare. I soccorsi, giunti immediatamente sul luogo dell’incidente, avevano provveduto a trasferire la vittima - per giunta molto conosciuta nel centro adriatico - al San Timoteo, ma il celere intervento del 118 e dei volontari della Misericordia non è riuscito a sortire l’effetto

sperato. La donna che era alla guida dell’utilitaria, invece, è uscita praticamente inco-

lume dal sinistro: ma questo non basta a contenere il dolore per l’ennesima tragedia.

Consigliere aggiunto Battista pressa la maggioranza La querelle relativa all’apertura della “casa delle Culture” in vico Carnaio continua a tenere banco nel capoluogo. Dopo l’incontro tra i rappresentanti del Comitato primo marzo ed il sindaco Di Bartolomeo, la questione ritorna a Palazzo San Giorgio: a porla all’attenzione del Consiglio comunale, stavolta, è stato il consigliere di minoranza Antonio Battista. Impugnando l’articolo 8 bis dello Statuto - riconosce ai cittadini stranieri maggiorenni, regolarmente residenti nel territorio comunale, il diritto di eleggere un proprio

rappresentante chiamato a partecipare, con diritto di parola ma senza diritto di voto, ai lavori del Consiglio comunale e delle Commissioni consiliari permanenti - il capogruppo del Pd al Comune ha sollecitato la giunta“ ad intraprendere iniziative istituzionali ed amministrative” per procedere all’elezione del consigliere aggiunto: figura che “rappresenta uno degli snodi per favorire una maggiore integrazione sociale, politica e civile, nonché di anticipazione della conoscenza di situazioni di malessere sociale”.

Da domani inizierà il corso di secondo livello

Volontariato, la Protezione civile consegna gli attestati CAMPOBASSO - Dopo il corso base per operatori volontari di Protezione civile, sono stati consegnanti i rispettivi attestati ai 45 partecipanti. Domani, domenica 3 aprile e il sabato seguente inizierà il corso di 2° livello ‘l'impiego della Co-

lonna mobile di Protezione civile’, con la collaborazione del dipartimento dei Vigili del Fuoco, del soccorso pubblico e della difesa civile Capi. Con questo progetto si vuole formare, a livello specialistico, i volontari che saranno impiegati nella Colonna mobile regionale ‘Sirio’.


SPETTACOLI Nel programma di Rai3 anche il molisano Domenico Iannacone

Giornalismo senza bavaglio Il conduttore di “Presadiretta” lunedì alla biblioteca Albino CAMPOBASSO - Le inchieste, i reportage, i servizi giornalistici di “Presadiretta”, sono di quelli scomodi, che presentano il rovescio della medaglia, la faccia di un’Italia che non t’aspetti. Riccardo Iacona, conduttore e giornalista della trasmissione, inaugurerà l’undicesima edizione di Ti racconto un libro 2011 laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione, lunedì 4 aprile alle 18.30. Iacona, cresciuto nella scuderia di Michele Santoro, ha dalla sua la sfrontatezza di chi vuole a tutti i costi dire le cose come stanno. La sua tv-verità, come pochi altri programmi, dà in pasto all’Italia, l’altra Italia, quella che in pochi sanno. Quella di cui molti non vogliono sapere. Nel cast, reporter di punta è Domenico Iannacone, molisano che ha esordito su una tv locale in regione, per approdare in seguito in Rai. Il programma completo della stagione 2011 di Ti racconto un libro, sarà presentato lunedì 4 aprile alle 11.00 nella sala della giunta della Provincia di Campobasso. Secondo appuntamento l’11 aprile con Matteo B. Bianchi.

Arte

ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011

ISERNIA - Da quando ha inaugurato nel 2007, il ristorante-discobar La Strada, ha avuto picchi di gradimento altissimi. La sala ristorante prima, e quella disco poi, hanno contribuito a dare un nuovo vestito alla notte. Nel corso degli anni, il cambio gestione ha dato nuova spinta, dopo alti e bassi come per tutti, grandi eventi hanno caratterizzato gli ultimi mesi. Domani sera uno dei set più attesi, sarà quello di Cristian Marchi, dj e produttore, autori di tormentoni come “Disco strobe” e remixer di “Deepswing” e “Hands up everybody”. Altre info 0865450021.

Concerto

CAMPOBASSO - Prosegue la personale presso Momà arredi in via Tiberio di Rosario Laterza. Fotografia, arte digitale e pittura si fondono in un unico linguaggio artistico che diventa peculiare per l’artista molisano. L’esposizione sarà visibile sino al 9 aprile

10

Il set di Marchi

BENEVENTO - I molisani Postit, proseguono il tour promozionale del disco “Mumble”, ultima fatica uscito ad aprile 2010. Domani il live al Morgana music club. La band: Massimiliano Ferrante, Daniele Marinelli, Silvia Palladino, Domenico Ciaramella

Mostra

APPUNTAMENTI ISERNIA - Domani alla birreria Holzaus concerto di Emanuele Galoni. Organizza il Casostanzino Ent. CAMPOBASSO - Domani al Peu in via Marconi, concerto di Neve su quattropuntozero, band del ravennate. FERRAZZANO - Sabato al Teatro del Loto in scena “Mica siamo stupidi?”. Sul palco Ilaria Savaia, Valeria d'Avorgna, Barbara Petti (foto), Francesco Vitale, Michele Di Cillo, Maria Teresa Spina. CAMPOBASSO - Sabato al Move club live di Sottotiro.

CAMPOBASSO - Inaugura il 2 aprile la collettiva “Tavolozze di cromia ed altruismo” presso l’ex Circolo sannitico in piazza Pepe. La mostra, organizzata dall’Ofs (ordine francescano) del sacro Cuore, in piazza san Francesco, è a scopo benefico.

Cyndi Lauper: una data a Milano il 13 luglio

Prosegue l'Alien World Tour di Giovanni Allevi

Cyndi Lauper sarà in Italia per una data del suo tour europeo. La cantante di "Girls just wanna have fun" si esibirà il prossimo 13 luglio all'Arena Civica di Milano e presenterà, oltre alle sue canzoni più celebri come "Time after time", "True colors" e "All through the night", anche tutti i brani di "Memphis blues", ultimo album del 2010. I biglietti sono in vendita su tutti i circuiti autorizzati.

Arriverà al Teatro Smeraldo di Milano i prossimi 7 e 8 aprile l'Alien World Tour 2011 di Giovanni Allevi. Dopo le anteprime a a Los Angeles, in Giappone e a Lugano, e dopo il concerto evento a Roma, Allevi prosegue la sua tournée che lo vedrà esibirsi nelle maggiori città italiane tra le quali Bologna (12 e 13 aprile), Palermo (18 aprile), Catania (19 aprile) e Ragusa (20 aprile), città nella quale si concluderà la tournée partita lo scorso 19 febbraio da "Gli Alieni siamo noi" .


ANNO I1 - N°74 - GIOVEDÌ 31 MARZO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it L’OSCAR AGLI STUDENTI DELL’UNIMOL

Importante missione archeologica in Colombia per l’Università del Molise. Dei risultati raggiunti e delle prospettive future di questa collaborazione se n’è discusso durante un incontro che si è tenuto a Isernia. La missione, diretta scientificamente da Antonella Minelli, dell’Università degli Studi del Molise, ha avuto luogo sul sito di Checua, nella zona del Municipio di Nemocòn. Le superfici archeologiche indagate hanno restituito una enorme quantità di reperti paleontologici, manufatti in pietra lavorati e antropologici.

IL TAPIRO DEL GIORNO A LUIGI MAZZUTO

W LA DIGA Sarà sicuramente attapirato il presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto dopo il sondaggio pubblicato da Fullresearch. Secondo l’istituto, infatti, il vertice dell’ente di via Berta nel giro di pochi mesi avrebbe perso ben sei posizioni nella classifica di gradimento di tutti i presidenti delle province italiane. Un brutto colpo per Mazzuto che dal quinto posto è sceso all’undicesimo, perdendo circa 3,5 punti percentuali. E così Mazzuto non è più uno dei presidenti più amati d’Italia. Ora dovrà darsi da fare per recuperare il gap nei confronti dei suoi colleghi. Anche perché fino a qualche mese fa la vetta sembrava a portata di mano. Ma Mazzuto, da amante del podismo, forse ha iniziato un altro sport: la corsa del gambero.

POLITICA

AMBIENTE

AGNONE

Udc Coordinatore provinciale cercasi Ma scoppia la diaspora

Fotovoltaico Legambiente: Pescopennataro tra i comuni più virtuosi d’Italia

Elezioni comunali Il centrosinistra continua a lavorare per il Pdl

A PAG. 14

A PAG. 15

A PAG. 16

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA Percorso ciclopedonale Successo per l’iniziativa

Corsa del gambero per il presidente Mazzuto Perde sei posizioni nella classifica di gradimento

La giornata non certo riscaldata dal sole, con cielo grigio e minaccia di pioggia, non ha spaventato gli appassionati di due ruote che domenica 20 marzo si sono fatti trovare pronti per la manifestazione promossa dalla sezione Italia Nostra di Isernia con la proficua collaborazione del Pedale Molisano-Acqua&Sapone. La manifestazione ha avuto lo scopo di verificare il secondo tratto (20 chilometri complessivi) del più lungo percorso ciclopedonale Isernia-Bojano ideato dall’architetto Claudio Di Cerbo con lo scopo di far conoscere le bellezze paesaggistiche e culturali minori attraverso la cosiddetta mobilità ecosostenibile. Una lunga scia di oltre 70 ciclisti di tutta la provincia, organizzati in modo perfetto da Gaetano Rossi - veterano e ispiratore del ciclismo in regione, che con il suo lavoro appassionato ha posto le basi per portare al ciclismo nazionale ben quattro professionisti della regione – affiancati da un nutrito gruppo di camminatori, che con le loro magliette colorate hanno ravvivato il grigio paesaggio e le campagne ancora assopite. Larga ed inaspettata la partecipazione, che ha entusiasmato gli organizzatori, a conferma dell’interesse verso la mobilità ecosostenibile e che rispetto alla passata edizione ha visto crescere il numero dei partecipanti: non solo praticanti e sportivi, con in testa il gruppone dei giovanissimi del Pedale Molisano-Acqua&Sapone, ma anche tanti semplici appassionati delle due ruote e genitori con bimbi a seguito.

14 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011

ISERNIA – Era uno dei presidenti più amati d’Italia. Mai nessuno come lui da quando esiste l’ente di via Berta. Ma a distanza di qualche mese l’idillio è finito. Come un attore di Hollywood portato prima alla ribalta e poi scaricato come uno qualunque, costretto a fare una comparsata qua e là. Così il presidente Luigi .Mazzuto, dal quinto posto della classifica di gradimento nel primo semestre 2010 (secondo l’indagine Monitor Province effettuata da Fullresearch) è balzato all’undicesimo nel secondo semestre. Un balzo di sei posizione con una perdita di consensi del 3,5% (dal 64,3 al 60,8). E secondo un altro sondaggio effettuato a gennaio 2011, Mazzuto era addirittura terzo. Una brutta notizia, dunque, per il presidente della provincia di Isernia che tutto si aspettava tranne che i suoi cittadini lo “tradissero”. Ora Luigi Mazzuto dovrà capire il motivo di questa clamorosa debacle. Per quale motivo i cittadini non si fidano più di lui e della sua amministrazione? Che cosa ha generato questo cambio di tendenza? Certo è che con questa storia degli autovelox il presidente potrebbe continuare a scendere in

questa speciale classifica. Ovviamente questa non può essere considerata una bocciatura vera e propria per il presidente di via Berta, visto che si trova proprio a ridosso dei primi dieci posti. Il presidente è stato solo rimandato. Ma il sondaggio potrebbe essere un monito per invertire la rotta. Per risalire e puntare alla vetta che fino a qualche mese prima sembrava dietro l’angolo. Il Mazzuto “attapirato” almeno può consolarsi con il risultato del suo collega di Campobasso. Nicola D’Ascanio, infatti, non è stato nemmeno menzionato. Lui nella classifica non compare proprio. Questo significa che il suo indice di gradimento è davvero bassissimo. Un risultato ancora più eclatante (in peggio) visto che D’Ascanio è al termine del suo mandato e tra meno di due mesi ci saranno le elezioni provinciali a Campobasso. Per quanto riguarda l’indice di gradimento dei servizi entrambe le province molisane possono darsi la mano. Nessuna delle due è entrata nelle prime venti posizioni. Un dato, quest’ultimo, poco incoraggiante per tutta la regione.

ISERNIA – Cercasi disperatamente un coordinatore provinciale. Ma nessuno sembra intenzionato a ricoprire questa prestigiosa carica. E’ quanto sta accadendo all’interno dell’Udc regionale dove sarebbe in atto una vera e propria diaspora interna. In molti, infatti, dopo il saluto di Terzano, starebbero pensando di abbandonare il partito per cercare altri lidi più sicuri e soprattutto dove ci sia meno bagarre. Il problema di fondo è soprattutto il presidente Domenico Izzi. Secondo alcune voci, infatti, diversi non condividono le idee e le scelte che l’assessore provinciale isernino sta attuando. Una sorta di spaccatura a due che vede prevalere l’assessore regionale Velardi. Gli uddiccini, infatti, avrebbero più volte sottolineato la vicinanza a quest’ultimo estromettendo, di fatto, il presidente Izzi. E, a detta di alcuni, anche tra i due non correrebbe buon sangue. Qualche giorno fa tra i due ci sarebbe stato un aspro confronto, nel quale non sono mancate parole forti. Con Velardi non disposto a trattare con il suo collega delle candidature in vista dei prossimi impegni elettorali. Ma tornando al coordinatore provinciale, come detto, nonostante i tentativi di Mimmo Izzi nessuno ha accettato l’incarico. In vista dell’incontro romano tenutosi l’altro ieri l’assessore provinciale avrebbe voluto presentarsi con un volto nuovo. Con qualcuno che fosse disposto a continuare l’operato del sindaco Gabriele Melogli, che ben si era contraddistinto nelle veci di coordinatore provinciale dell’Udc. Izzo avrebbe sondato il terreno anche nel Venafrano, proponendo l’incarico ad un noto politico della zona. Ma anche lui avrebbe risposto picche. Così l’assessore provinciale è arrivato a Roma a mani vuote. Un fallimento che non è piaciuto nemmeno ai vertici del partito.

Udc, tutti pronti a fuggire Partita la diaspora interna

Luigi Velardi e Mimmo Izzi ai ferri corti

Elezioni comunali Si entra nel vivo

Rocchetta, lavori all’acquedotto

Quasi tutto pronto per le elezioni amministrative. In provoncia di Isernia sono quindici i comuni chiamati al voto per il 15 e il 16 maggio. Il più importante Agnone, dove c’è maggiore attesa dopo la caduta del primo cittadino Gelsomino De Vita. In provincia di Campobasso invece i comuni chiamati alle urne saranno diciassette.

Nell’ultima giunta comunale il sindaco Antonio Izzi ed altri assessori hanno approvato nuove iniziative da attuare sul territorio. Una di queste riguarda la modifica in un tratto di acquedotto rurale che si trova in via Montagnola. L’acquedotto viene utilizzato a servizio delle aree pascolo per l’abbeveraggio degli animali di aziende agricole.


ISERNIA I lavori inziati venticinque anni fa. L’opera continua a generare polemiche

Diga, finalmente l’inaugurazione Il prossimo 4 aprile il taglio del nastro di parte dell’invaso. Presente anche Matteoli In questi ultimi venticinque anni i politici molisani ed abruzzesi hanno avuto un pensiero fisso nella testa: la diga. Un’idea che potrebbe concretizzarsi il prossimo 4 aprile quando l’invaso di Chiauci dovrebbe essere inaugurato alla presenze del presidente Iorio, del presidente Iorio e del Ministro alle Infrastrutture, Altero Matteoli. Gli inviti, da parte del consorzio di Bonifica di Vasto sarebbero già stati consegnati ai rappresentanti delle istituzioni. Sarà l’occasione per effettuare le prime prove di invaso che, se avranno un esito positivo, potrebbero garantire un utilizzo parziale della diga. L’intera opera, invece, sarà ultimata solamente nel 2012 o addirittura nel 2013. Ma almeno questo è un primo (seppur piccolo) passo in avanti. Come detto, infatti, sono circa venticinque anni

che si attende la fine dei lavori. Ma la data di scadenza è stata sempre rimandata. La diga di Chiauci è un’opera che tutto il centro-sud attende con

Il ministro Matteoli

ansia e che andrà a risolvere la maggior parte dei problemi legati all’approvvigionamento idrico soprattutto in Abruzzo e nella altre regioni limitrofe. I lavori sono iniziati nel 1985 ma hanno avuto dei forti rallentamenti a causa di intoppi burocratici e mancanza di fondi. Un’opera fortemente voluto dall’ex ministro abruzzese Remo Gaspari ma che è stata sempre al centro delle polemiche. L’invaso, infatti, porterà acqua soprattutto ai vicini abruzzesi e poco o niente invece al Molise. Per questo motivo alcuni comuni limitrofi al luogo dove sorgerà la diga hanno più volte fatto sentire la loro voce, non capendo il motivo per cui proprio loro avrebbero dovuto sobbarcarsi tutti i rischi legati a tale opera senza poi poter nemmeno usufruire dell’acqua della stessa diga.

Al Santuario di Castelpetroso gemellaggio tra Nord e Sud Bregantini: l’Italia ha bisogno di reciprocità per affrontare il futuro Si incontreranno domenica prossima, al Santuario di Castelpetroso le cittadine di Arco (TN) e di Roccella Jonica (RC) che si ritroveranno insieme al vescovo S.E. Giancarlo Maria Bregantini, già Vescovo di Locri ed attuale Arcivescovo di Campobass-Bojano. Nel 2001, il Vescovo fu fautore dell'instaurarsi di costanti e fruttuose relazioni tra Rocella Jonica e quella di Arco, che culminarono con la firma di un patto d'amicizia nel 2004 e successivamente della firma di un patto di gemellaggio nel 2007. Per celebrare l'impegno del vescovo, è stata organizzata questa iniziativa nel dare un segno di valore alle celebrazioni per il 150° anniversario dell'unità d'Italia. In questa iniziativa, Roccella J. (profondo sud) e Arco (profondo nord) si uniranno al centro della Penisola ancora una volta nel segno dell'amicizia e del Reciproco rispetto delle identità culturali e antropologiche che ci distinguono. La delegazione arcense sarà guidata da Renato Veronesi, Assessore alla Cultura, dal presidente del Comitato gemellaggi di Arco, Lino Rosà e da circa 40 cittadini trentini dell’Associazione “Arco Obiettivo Europa”. La comunità roccellese sarà guidata da Pietro Commisso , presidente Associaz. "Roccella J.-Europa, per i gemellaggi" e dal Sindaco. Dai colori vivi delle Dolomiti, a quelli infuocati della Calabria, al cromatismo tenue e pastello, del Molise. “C’è tutto il necessario per fare un arazzo, ma c’è anche il rischio che risulti un pasticcio. La differenza può farla solo il fattore “R”, la reciprocità”. Un principio che, per Bregantini, non costituisce solo un punto fermo. Riveste una centralità del tutto particolare: è la chiave interpretativa dei fenomeni, è il fondamento delle proposte pastorali e sociali. La reciprocità è quello di cui ha bisogno l’Italia, il nord quanto il sud. E serve anche alla vita della chiesa per arrivare a vivere la piena corresponsabilità. La reciprocità è il fondamento dell’unica proposta culturale e politica adeguata all’oggi per un Paese più coeso.

Fotovoltaico, 4° posto per Pescopennataro

Il Pnalm cerca un direttore

PESCOPENNATARO - Il Comune altomolisano è al quarto posto nella classifica nazionale relativa alla produzione di energia fotovoltaica. È questo quanto emerso da un’indagine portata a termine da Legambiente. Un ottimo risultato, dunque, per l’amministrazione guidata dal sindaco Sciulli, da sempre attento alle politiche ambientali.

Nella riunione del 26 marzo 2011, il Consiglio Direttivo dell’Ente, dopo aver preso positivamente atto delle molteplici comunicazioni del Presidente, concernenti le diverse attività istituzionali ha approvato l’Avviso pubblico per la individuazione di una rosa di tre nominativi da trasmettere al Ministro dell’Ambiente per la nomina del Direttore.

15 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011


ISERNIA Elezioni comunali Agnone La sinistra candida Tafazzi Il Pdl dovrà accontentarsi di uno tra Marinelli e Mastronardi AGNONE – Qualcuno si era anche illuso: la lista trasversale per mettere all’angolo del ring il Pdl e per rilanciare l’Alto Molise era data per fatta. Ma quando si è trattato di concretizzare, i sognatori sono stati costretti a tornare sul pianeta terra. L’incontro tra gli esponenti del centrosinistra (Nuovo Sogno Agnonese), del gruppo Rinnovare e dei dissidenti si è concluso con il classico nulla di fatto. Del resto già sulla carta questo matrimonio sembrava un azzardo: mettere insieme centrodestra e centrosinistra è un po’ come condire un piatto di spaghetti con la cioccolata. Non c’azzecca, direbbe Di Pietro. Basta un niente per far emergere tutte le loro diversità. Ma perché è saltata la “santa alleanza”? A quanto pare il centrosinistra ha gonfiato i muscoli, imponendo due nomi: quello di Cacciavillani, segretario cittadino del Pd, e quello di Anniballe, ex assessore regionale. Insomma: niente di nuovo sotto il sole. La sinistra continua a portare avanti la politica del Tafazzi,

quel simpatico personaggio di “Mai dire gol “ che si colpiva continuamente gli zebedei. Forte dei suoi (scarsi) consensi, ha ritenuto opportuno continuare a dividere, anche in piccole realtà come quelle altomolisane. Del resto questa è l’unica soluzione per favorire un centrodestra che appare in affanno per via del ridimensionamento dell’ospedale agnonese. E poi dicono che il centrosinistra non è il miglior alleato dell’armata Iorio. Dove il governatore arranca, ci pensano gli eredi di Stalin a spianargli la strada. Probabilmente i nostri “prodi” anche stavolta riusciranno a riaffidare le chiavi della città al Popolo della Libertà. Per un motivo semplice: il centrosinistra, da solo, non ha i numeri per vincere. Né una eventuale “fusione” tra il gruppo Rinnovare e i dissidenti avrebbe la forza necessaria per battere la concorrenza dei fedelissimi di De Vita. Che, pur tra le oggettive difficoltà, potrebbe spuntarla ancora una volta. Con o senza novità per il Caracciolo. Ma chi sarà il

candidato sindaco? L’ipotesi di una ricandidatura di De Vita non tramonta. Molto dipenderà da lui. In questo periodo è alle prese con delle questioni personali. Ma il centrodestra ha comunque pronte le alternative. In città circola una voce: potrebbe candidarsi Bepi Marinelli, presidente della pro loco di Agnone e fratello dell’assessore regionale Franco Giorgio. Un nome forte, in grado di raccogliere molti consensi. Ma sembra che lui abbia detto che non vuole saperne. Solo pretattica? In fondo lanciare un nome in questo periodo un po’ significa bruciarlo. Ma è pur vero che è quasi ora di stringere. A maggio si vota. Se Marinelli dovesse confermare il suo “niet” allora il Pdl scenderebbe in campo con Lino Mastronardi. Ma otterrebbe voti a sufficienza per vincere? In tanti se lo chiedono. Dipenderà dagli “sponsor”, ossia da coloro che portano i voti. Male che vada c’è sempre il centrosinistra pronto a dare un mano. Sennò che Tafazzi sarebbe?

Missione archeologica in Colombia per gli studenti dell’ateneo molisano ISERNIA- Importante missione archeologica in Colombia per l’Università del Molise. Dei risultati raggiunti e delle prospettive future di questa collaborazione se n’è discusso durante un incontro che si è tenuto a Isernia. Hanno partecipato rappresentati istituzionali e accademici del Paese sudamericano. A fare gli onori di casa il rettore dell’ateneo molisano Giovanni Cannata. L’intervento in Colombia ha previsto l’applicazione di metodologie di indagine innovative. La missione, diretta scientificamente da Antonella Minelli, dell’Università degli Studi del Molise, ha avuto luogo sul sito di Checua, nella zona del Municipio di Nemocòn (Dipartimento di Cundinamarca, Colombia) ed ha beneficiato di un contributo erogato, oltre che dal Ministero degli Affari Esteri, anche

16 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011

dalla Fondazione Banco di Napoli. L’equipe scientifica partecipante alle attività di ricerca è risultata composta da archeologi, geofisici, antropologi, archeozoologi e studenti dell’Ateneo. Lo scavo archeologico, che è seguito alle indagini preventive, è stato concentrato in due saggi. Le superfici archeologiche indagate hanno restituito una enorme quantità di reperti paleontologici, manufatti in pietra lavorati e antropologici. Il sito permette, infatti, di ricostruire una sequenza culturale, attribuibile a insediamenti di cacciatori-raccoglitori a cielo aperto, tra i più antichi che si conoscono sul territorio colombiano, datato tra i 9.000 e i 3.500 anni da oggi. Importante e fondamentale per l’ottimale riuscita dell’iniziativa è stato il supporto degli Enti e delle Istituzioni colombiane e italiane.

Autovelox, la Provincia vuole fare chiarezza

Parkinson, evento di beneficenza a Isernia

ISERNIA - Questione autovelox: la Provincia intende chiarire. Il presidente Luigi Mazzuto ha convocato, per oggi alle ore 11.00, una conferenza stampa nella Sala Giunta (6° piano – Palazzo di Via Berta) per illustrare la posizione dell’Ente rispetto alla istallazione di rilevatori di velocità lungo alcune arterie del territorio provinciale.

ISERNIA – Domenica nella sala convegni della Provincia si terrà l'evento di beneficenza organizzato dall'Associazione Parkin Zone. Si tratta di un’associazione che dal 2004 affianca le persone affette da Malattia di Parkinson. Si comincia alle 18 con una mostra. Previsto anche un concerto del maestro Simone Sala.


TERMOLI Il Pdci di Larino protesta contro i tagli che arrecheranno disagi ai pendolari

Al via il Piano del trasporto pubblico regionale Per i suoi meravigliosi quattro anni e diciotto lustri

“C’è tutta la rabbia necessaria per organizzare petizioni e manifestazioni sull’intero territorio affinchè vengano ascoltate le ragioni di tutti”

BASSO MOLISE – Dal 1 Aprile entra in vigore il Piano dei servizi minimi del trasporto pubblico della regione Molise e il Laboratorio politico del PdCi ritiene che aumenteranno i disagi per la collettività. Un piano di tagli che è ritenuto indiscriminato ad un servizio vitale per migliaia di pendolari che ogni giorno si spostano sul territorio. “L’incapacità di razionalizzare una rete di trasporto pubblico sull’intero territorio regionale: ecco quello che emerge dalla lettura del

piano dei servizi minimi approvato dalla giunta regionale nel settembre 2010 – scrive F.Sorrentino del Laboratorio -. Ma c’è di più: si ha l’impressione che i tagli effettuati non siano stati dettati da un virtuoso ragionamento di necessità bensì per determinare le condizioni ottimali per qualche Società in particolare a danno di altre in vista della prossima gara ad evidenza pubblica per l’affidamento del servizio ad un unico gestore della rete dei trasporti. Infatti mal si comprende come talune società si sono viste incrementare un 3,55 per cento di chilometri mentre altre hanno subìto tagli per un 42 per cento!”. Sorrentino sottolinea che i tagli alle corse creeranno “notevoli disagi ai pendolari che per ragioni di lavoro, di studio, di ricorso alle strutture sanitarie perché in cura e altre categorie sono costrette quotidianamente a utilizzare il trasporto pubblico. E questo in barba ai criteri di definizione dei servizi minimi di TPL che espressamente indicano i criteri da tenere presente sui quali non si può derogare e cioè: il pendolarismo scolastico e lavorativo; la fruibilità dei servizi amministrativi, socio-sanitari e culturali; il trasporto delle persone con ridotta capacità motoria; la valutazione dell’effettivo utilizzo dei servizi di linea in termini di passeggeri trasportati; l’integrazione tra le reti di trasporto; la riduzione della congestione e dell’inquinamento”. In conclusione il Laboratorio politico del PdCi di Larino crede che sicuramente i lavoratori, gli studenti, gli anziani, gli ammalati non staranno a guardare indifferenti. “C’è tutta la rabbia necessaria per organizzare petizioni e manifestazioni sull’intero territorio affinchè

Ecomuseo itinerari frentani Un anno di apprezzamenti

Ginesta e cemento Licursi in libreria

L'Ecomuseo Itinerari Frentani, presieduto da Marcello Pastorini, presenta il bilancio delle attività del 2010. Ultimamente la” famiglia” è aumentata per l’adesione al Progetto della Pro loco di San Felice del Molise e, inoltre c’è grande soddisfazione per l’interessamento che studenti universitari hanno trovato nel progetto ecomuseale tanto che è stato oggetto per la realizzazione di una tesi universitaria che verrà discussa nel prossimo mese di Aprile. Il sito dell’Ecomuseo (www.itinerarifrentani.it), gestito dall’Ing. Giuliano Maglieri, nonostante gli attacchi informatici, ha raggiunto un risultato che supererà abbondantemente i 25.000 contatti l’anno! Con il patrocinio e finanziamento della Provincia e grazie ai cittadini, associazioni culturali ed esercizi commerciali del Basso Molise, l'Ecomuseo lo scorso anno ha organizzato una serie di iniziative che rientrano all’interno del progetto “Manifestazioni culturali 2010 “. Tra queste: escursioni in basso Molise alla scoperta della natura, cultura, storia, arte, sapori e tradizioni. Nel 2010 l'Ecomuseo ha organizzato e attuato anche i laboratorio di tamburi a cornice e sui fiori di carta di San Pardo. Inoltre è stato costituito il gruppo "I giovani dell'Ecomuseo" che viene coinvolto nelle attività effettuate, con lo scopo della trasmissione, ai giovani del basso Molise, delle conoscenze relative a aspetti naturalistici, demologici, di cultura popolare, storici, artistici, enogastronomici dell'area ecomuseale. Delle attività svolte hanno beneficiato anche gli esercizi commerciali e le strutture ricettive dell’area. Infine, da rimarcare, l’importante scoperta naturalistica della Lontra nel Cigno e la straordinaria proposta della realizzazione del Parco Regionale della Valle del Cigno che sta ricevendo consensi da alcuni rappresentanti politici regionali.

SANTA CROCE DI MAGLIANO – Da questa settimana sarà in vendita il romanzo “Ginestra e cemento”, scritto da Pasquale Licursi. “Il libro parla di un viaggio, di treni e stazioni. Di città, anche. Ma soprattutto di sentimenti che in quei momenti sentivi in quelle città. Le città sono complementari a quei sentimenti e non viceversa. “È capitato che nelle città della mia vita – dice l'autore - ho provato delle cose e avuto dei pensieri e quando rivedo quei posti li rivedo proprio in relazione alle emozioni che ho provato. Nel libro ci sono treni e stazioni e case e alberghi e in quei viaggi una donna che mi accompagna. Ci sono uomini e donne anche ma soprattutto è la memoria che ritorna che non è semplicemente ricordo. La memoria ti appartiene sempre e per sempre e ti accompagna fino in fondo. Il filo conduttore – spiega Licursi -, dunque è la “memoria” che quei luoghi producono. Avevo bisogno di un contenitore dove conservare quello che sono stato e quello che sono e una città, le città, mi sembravano il posto migliore per farlo. In un libro c’è chi lo scrive ma c’è anche chi lo legge e magari riesce a provare le stesse cose di chi l’ha scritto. L’idea portante è proprio questa volontà di contaminare gli altri, di cercare un senso alle giornate proprio con le tue sensazioni di quel momento. Poi nel libro c’è una donna, Francesca, che in qualche modo mi accompagna e mi fa compagnia. Ma fino a un certo punto. Poi si ferma e vado solo. E poi “Ginestra e Cemento” - conclude l'autore - perché la vita è come tu la vedi, se la vedi. La Ginestra è un fiore strano. Sceglie posti difficili per crescere e vivere. Ma vive. Con una dignità che ti sconvolge. Il cemento copre e pulisce tutto”.

Lutto in casa Bevilacqua e Mascio PORTOCANNONE – E' venuto improvvisamente a mancare all'affetto dei suoi cari Carlo Bevilac-

qua, adorato padre della signora Eleonora, moglie del sindaco Luigi Mascio. Alla famiglia Bevilacqua e

al sindaco Mascio giungano le più sentite condoglianze dalla redazione de “La Gazzetta del Molise”.

A mia madre di Tiberio Occhionero Seduta, rilassata, distesa sulla vecchia poltrona, aggomitolata sulle stesse membra, imbottita dalle stesse lane che usò una volta quale ricordo di un tempo passato, di una moda trascorsa, di una vita vissuta ella guarda, osserva e tace convinta della sua esperienza, assorta nella sua meditazione chiusa nel suo volontario mutismo. E' mia Madre, è lei la novantaquattrenne mia Madre. Ha il volto sereno, contornato dal candore dei capelli, illuminato dalla vivacità degli occhi vivificato dalla bontà dello sguardo; ha le mani scarne solcate dalle marcate vene, sguizzanti come segni indelebili, sconvolte dalle fragili ossa sporgenti come zolle sui prati. E' mia Madre, è lei, la "giovanil-ultranonagenaria" mia Madre. Il suono della sua voce, ancora calda nell'affetto materno, ancora pura nel candore del dire, ancora dolce nell'espressione più bella, è la mia gioia migliore di una lirica mai scritta, di una musica mai udita, di un inno mai fatto ascoltare. Il pensiero fervido e saldo, allarmato dagli anni vissuti, emette ora sentenze, racchiuse in saggi consigli, corona ogni suo dire con ricordi di frasi lette e meditate sui suoi libri religiosi ormai trapassati di un'era, di un tempo che fu. E' mia Madre, è lei, l'adorata mia Madre. La vedo resistente come una quercia, la contemplo come giorno innamorato del domani, l'adoro come una vita che ha nostalgia ....... del futuro, come un fiore geloso dei suoi petali, come un Amore che non si spezza, come un'Anima che si invola nell'immensità di Dio!


TERMOLI L’accordo firmato tra Regione, vertici aziendali e sindacato

Nuova cassa integrazione alla Cantieri navali In attesa che si sblocchi la situazione di crisi, per novenbre è stato concordato un nuovo incontro per negoziare la proroga della Cig TERMOLI – Nuova cassa integrazione in deroga per i 59 lavoratori dei Cantieri navali. Il nuovo accordo è stato firmato tra sindacati, l'assessorato regionale al lavoro e i rappresentanti dell'azienda nautica. Per il momento è stata quindi assicurata una certa sicurezza per far fronte ad una crisi che ha colpito il settore e la stessa società cantieristica. Comunque tra circa due mesi le parti torneranno a riunirsi intorno al tavolo di discussione per

chiedere una ulteriore proroga alla Cassa integrazione guadagni in attesa di tempi migliori. Per il sindacato Fiom Cgil il risultato raggiunto è positivo come ha sottolineato il segretario regionale del sindacato Giuseppe Trantino. “A Novembre sarà possibile azzerare il biennio di cassa integrazione ordinaria e straordinaria per poi continuare con gli ammortizzatori sociali. Tra le maestranze dei Cantieri navali – ha detto ancora - ci sono alcuni operai che si

Controlli dei carabinieri, denunce e sanzioni TERMOLI – I carabinieri della Compagnia hanno denunciato a piede libero un 32enne pregiudicato pugliese. V.C., di Castelluccio dei Sauri in provincia di Foggia, dopo aver acquistato del materiale termoidraulico per un totale di tremila euro, ha pagato il dovuto con un assegno successivamente risultato contraffatto. L'uomo dovrà rispondere alle accuse di truffa, ricettazione e falsità in scrittura privata. A Campomarino invece i Militari dell'Arma hanno eseguito controlli in due cantieri edili dove hanno riscontrato violazioni in materia di sicurezza del lavoro: omessa verifica dell’applicazione del piano operativo di sicurezza e per non aver predisposto la recinzione e le impalcature. Per i titolari della ditta, che dovranno pagare anche multe per untotale di 7.000 euro, sono stati denunciati all'Autorità competente.

Chiata d'imbarco per un marittimo TERMOLI – La Capitaneria di porto ha diramato una chiamata per un marittimo da imbarcare sul Motopesca “Giovanni Guidotti”. Chi fosse interessato deve presentarsi presso gli uffici della Capitaneria entro il 1 Aprile alle 8 avendo al seguito il libretto di navigazione - foglio di ricognizione, tesserino di iscrizione nel registro pescatori e il certificato medico di visita preventiva d’imbarco.

Riunione del direttivo regionale Fim Cisl TERMOLI – Per questa mattina alle 9, nella nuova sede della Cisl in Corso Nazionale, il segretario generale regionale, Riccardo Mascolo, ha convocato la riunione del Direttivo e Collettivo Regionale Fim – Cisl Molise. All'Ordine del giorno l'approvazione del bilancio consuntivo 2010 e la situazione sindacale.

Parcheggio sotterraneo Riparte il progetto TERMOLI - Il parcheggio sotterraneo in Piazza Sant'Antonio si farà. Un progetto iniziato nel 2004 con tanto di gara d'appalto vinto dalla ditta Nidaco Costruzioni di Venafro e che poi ha trovano uno stop con l'amministrazione del sindaco Vincenzo Greco. Ora pare tutto più chiaro, e anche per evitare una penale di due milioni di euro da versare alla Ni-

daco che eseguirà i lavori totalmente a proprie spese, il progetto ripartirà. Ne è convinto l'architetto Elio Scutti, presidente della TUA, società mistra tra Amministrazione comunale e Istituto Case Popolari. A quando l'inizio dei lavori non è certo ma lo stesso Scutti è convinto che l'avvio possa avvenire entro la fine dell'anno in corso.

I banchi di solidarietà nelle scuole del basso Molise TERMOLI – Fino al 2 Aprile sette scuole de Basso Molise sono coinvolte nella quinta edizione del Donacibo, promossa a livello nazionale dalla Federazione Nazionale Banchi di Solidarietà nel periodo della Quaresima. L'iniziativa é indirizzata agli studenti e agli insegnanti delle scuole materne, elementari, medie e superiori allo scopo di portare a scuola e donare generi alimentari non deperibili. I generi raccolti saranno di seguito ritirati dai volontari del Centro di Solidarietà per essere destinati a famiglie

Salute mentale, se ne discute stasera TERMOLI - “Salute mentale ed integrazione socio-sanitaria in Basso Molise". Questo il tema di un incontro – dibattito che si terrà sabato alle 9,30 nella Sala consiliare del Municipio. L'introduzione dei lavori sarà del Presidente dell'Associazione Incontrarsi, Lia Melis e a seguire la relazione tecnica "Lo stato dell'arte" del dottor Angelo Malinconico, Diret-

avvicinano alla pensione, mentre quelli più giovani possono sperare nella ripresa dell’attività, se ci saranno i presupposti”. Infine Tarantino non nasconde una preoccupazione: “Purtroppo la recessione sta colpendo tutti i settori e diventa molto difficile trovare occupazione”. Dunque una boccata di ossigeno per 59 famiglie che per altri tre mesi potranno contare sullo stipendio grazie aii fondi messi a disposizione dalla Regione Molise.

tore CSM Termoli. L'incontro, organizzato dall'Associazione Incontrarsi onlus, apre la settimana della Tutela della Salute Mentale in Basso Molise che si concluderà con il Convegno "Le cure per la Persona Psicotica: complessità di modelli, professionalità e progettualità" fissato i prossimi 7 ed 8 Aprile nel cinema Lumiere.

particolarmente bisognose. Nelle sette scuole la raccolta è coordinata dalle organizzazioni di volontariato Centro di Solidarietà e Carità basso Molise e dal Banco di Solidarietà di Guglionesi, che assistono ogni mese con la fornitura di alimenti circa 150 famiglie nei territori di Termoli, Guglionesi, Campomarino, Portocannone, Larino e Casacalenda. Le

scuole che aderiscono sono: la Scuola statale secondaria di primo grado “Oddo Bernacchia” e la Scuola primaria Pp “N.M. Campolieti”, l’Istituto scolastico 2° circolo didattico di Termoli, l’Istituto comprensivo statale di Campomarino, l’Istituto comprensivo di Guglionesi, l’Istituto comprensivo di Montenero di Bisaccia, la Scuola dell’infanzia di Ripabottoni.


ANNO IV - N° 74 - GIOVEDÌ 31 MARZO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

www.lagazzettadelmolise.it IL CAMPOBASSO STA PREPARANDO IL MATCH INTERNO CON IL MELFI Proseguono gli allenamenti del Campobasso in vista del prossimo turno di campionato. Domenica i rossoblù torneranno a giocare tra le mura amiche: ospite di turno sarà il Melfi, squadra che fino a ieri precedeva i rossoblù di una sola lunghezza. Ora, invece, per via della penalizzazione che ha colpito la squadra del capoluogo, i lucani sono avanti di tre lunghezze. Se è venuta meno la motivazione del possibile sorpasso, c’è comunque la possibilità di agganciare in classifica il Melfi. Per questo mister Cosco sta lavorando intensamente con il gruppo per preparare l’incontro nei minimi dettagli. Alla seduta di ieri hanno preso parte tutti ad eccezione Di Fiordo, ancora alle prese con il risentimento all’adduttore: le sue condizioni saranno valutate attentamente nelle prossime ore. A PAG. 20

CONI, UNITI CON LO SPORT: OGGI IL TERZO ATTO Dopo il successo della corsa campestre e della pallavolo, ecco I'appuntamento con "l'atletica su pista": la giomata dedicata alla 'regina' degli sport è in programma a partire dalle 09.00 al Campo CONI di Fontanavecchia a Campobasso, dove i protagonisti saranno circa 600 alunni delle scuole medie del capoluogo. L'iniziativa è stata organizzata nell'arnbito del progetto promosso dal Centro Sportivo Scolastico dell'Istituto Comprensivo "L. Montini" di Campobasso, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regionale per il Molise e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Molise e del Comitato Provinciale CONI di Campobasso. Massiccia sarà, ancora una volta, la partecipazione degli studenti. A PAG. 22

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT LEGA PRO - II DIVISIONE

Oggi amichevole all’antistadio, mentre il terreno del Selva Piana sarà sottoposto a manutenzione

Campobasso, operazione aggancio I rossoblù sono intenzionati a battere il Melfi per raggiungerlo in classifica generale Proseguono gli allenamenti del Campobasso in vista del prossimo turno di campionato. Domenica i rossoblù torneranno a giocare tra le mura amiche: ospite di turno sarà il Melfi, squadra che fino a ieri precedeva i rossoblù di una sola lunghezza. Ora, invece, per via della penalizzazione che ha colpito la squadra del capoluogo, i lucani sono avanti di tre lunghezze. Se è venuta meno la motivazione del possibile sorpasso, c’è comunque la possibilità di agganciare in classifica il Melfi. Per questo mister Cosco sta lavorando intensamente con il gruppo per preparare l’incontro nei minimi dettagli. Alla seduta di ieri hanno preso parte tutti ad eccezione Di Fiordo, ancora alle prese con il risentimento all’adduttore: le sue condizioni saranno valutate attentamente nelle prossime

LEGA PRO

I tifosi dell’Avellino assediano l’hotel dei giocatori Atripalda - Dopo la tiepida protesta di martedì pomeriggio al ‘Partenio’ alla riprese degli allenamenti, in serata verso le22.30 – ha riportato Irpianews – un gruppo di ultras dell'Avellino, all'incirca un centinaio, si è riversato in via Appia ad Atripalda, sede dell’Hotel Malaga dove alloggiano parte dei tesserati biancoverdi compresi il tecnico Totò Vullo, e i calciatori Acoglanis, D’Angelo, Viscido, Meola. "Vergognatevi" e "Giocatevi la bolletta" i cori - più che allusivi - che i tifosi hanno gridato all'indirizzo dei loro ormai 'ex' beniamini.

Di Fiordo ancora assente agli allenamenti ore. Capitan Minadeo, invece, ha lavorato regolarmente e pertanto dovrebbe essere a disposizione. Questo pomeriggio i rossoblù effettueranno un’amichevole presso l’antistadio di Selva Piana a partire dalle ore 14.00.

Non sarà utilizzabile lo stadio, in quanto il manto erboso sarà sottoposto nella giornata odierna a lavori di manutenzione. Giungerà un rullo specifico da Pescara con il quale si cercherà di migliorare le pessime condizione del terreno di gioco.

La Lega Pro in udienza dal Papa Macalli: ‘Un’emozione unica’ Oltre centoventi bambini che giocano a calcio in Piazza San Pietro sono la cartolina più bella di una giornata indimenticabile che ha vissuto ieri la delegazione della Lega Pro che ha partecipato all’Udienza del Santo Padre. E poi, S.S. Benedetto XVI che stringe tra le mani la maglia azzurra della Nazionale, un’emozione che resterà a lungo impressa nella memoria dei presenti. La giornata particolare vissuta da dirigenti e dipendenti della Lega Pro è cominciata fin dalle prime ore della mattina quando, intorno alle 7,00, sono cominciati i lavori di allestimento di 10 campetti di calcio su Piazza San Pietro, nel pieno rispetto della sacralità del luogo. Uno scenario

20 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011

unico, con alle spalle il “Cupolone” e i palloni che rimbalzavano nel luogo simbolo della Città Eterna tra le risate e lo stupore dei fedeli accorsi come sempre numerosi. I bambini, sorridenti ed emozionati più che mai, si sono sfidati a suon di colpi di tacco e dribbling per circa un’ora, prima di spostarsi insieme alla delegazione ai lati del Sagrato dove si è svolta la consueta Udienza del mercoledì. La delegazione, con a capo il presidente Mario Macalli, era composta, tra gli altri, dai vicepresidenti Salvatore Lombardo e Archimede Pitrolo, dal direttore generale Francesco Ghirelli, dal segretario generale Sergio Capograssi, da Giorgio Veneri, se-

Mario Macalli

lezionatore dell’Italia Lega Pro, oltre che da dirigenti e dipendenti. Presente anche Antonio Di Sebastiano, segretario Figc. “E’ stata un’emozione unica vedere i bambini giocare a pallone su Piazza San Pietro – ha dichiarato Macalli – un messaggio importante e positivo per tutto il nostro movimento. Incontrare S.S. Benedetto XVI ci ha regalato suggestioni difficili da dimenticare. Come presidente della Lega Pro sono orgoglioso di aver vissuto questa giornata e ringrazio tutti coloro che l’hanno resa possibile e tutte le società che con grande entusiasmo hanno aderito”. Presente, a rafforzare la valenza etica e morale dell’evento, anche il Questore di Roma Francesco Tagliente: “Vedere i bam-

bini giocare in un luogo sacro come questo – ha detto Tagliente – è il miglior spot per il calcio. Un modo per trasmettere valori positivi come l’amicizia, il rispetto delle regole e dell’avversario, la

solidarietà. Tutti elementi fondamentali per portare le famiglie negli stadi. Questi esempi positivi come lì’iniziativa della Lega Pro, non possono che fare bene”. Ufficio Stampa Lega Pro

Galliani: ‘Il derby non è decisivo’

Cesare Prandelli: ‘L’Italia è viva’

Il derby di sabato sera non e' decisivo per lo scudetto: parola dell'ad del Milan Adriano Galliani. 'Ma come fa a essere decisivo? Decisivo lo sarebbe all'ultima giornata, ma con altre sette partite dopo il derby come puo' essere decisivo?', ha detto Galliani all'arrivo in Lega Calcio per l'assemblea straordinaria di serie A. 'I due di Champions del 2003 sono quelli che ho sentito di piu'', ha dichiarato il dirigente rossonero aggiungendo una battuta su Balotelli:'Ha bisogno di essere amato'.

Gioco, risultati, ottimismo. Prandelli ha curato la depressione del calcio italiano, e senza campioni."Il clima è più sereno, è sparito il pessimismo dopo Mondiale -dice il ct azzurro, dopo l'amichevole con l'Ucraina-. Le critiche ci hanno fatto mettere qualcosa in più, la mia soddisfazione è vedere un gruppo di ragazzi che fa squadra. Ci davano per morti, ma siamo vivi anche senza i fuoriclasse".Quanto a Cassano "se fosse supportato da una condizione brillante, sarebbe incisivo".


S P O RT CALCIO SERIE D

Il Venafro pronto al rush finale GIUDICE SPORTIVO

La squadra di Urbano, dopo la vittoria nel derby, pensa alla Jesina.Oggi amichevole con il Castel Di Sangro

I tifosi bianconeri hanno ritrovato il sorriso

E’ la molisana che sta vivendo il momento migliore. Il Venafro dopo la vittoria nel derby con il Trivento ha compiuto un passo significativo verso la salvezza diretta. Dodici punti conquistati nelle ultime sei gare,tre vittorie consecutive ottenute con Bojano,Recanatese e Trivento,numeri che confermano l’ottimo stato di forma della squadra di Corrado Urbano protagonista di un girone di ritorno sorprendende,condotto al di sopra di ogni più rosea aspettativa. La squadra ha ripreso ad allenarsi in un clima di assoluta tranquillità ed è tornato a lavorare con il gruppo anche Massimiliano Berardini che presto dovrebbe tornare a disposizione del tecnico in vista di un finale di stagione in cui il Venafro si giocherà tutte le carte a propria di-

2 giornate Pica (Real Rimini) Bazzi (Santarcangelo)

sposizione per tentare di conquistare la salvezza diretta,evitando così la lotteria dei play out.Restano invece da verificare le condizioni di Cortese che potrebbe essere operato d’appendicite qualora la situazione dovesse peggiorare. Sulla strada dei bianconeri ora c’è la Jesina. Oggi pomeriggio al Del Prete è in programma un test amichevole contro il Castel Di Sangro,squadra che milita nel campionato di promozione abruzzese. Corrado Urbano avrà modo di tastare il polso alla sua squadra e di provare uomini e schemi in vista del prossimo appuntamento che vedrà Keita e compagni attesi da una trasferta insidiosa contro una squadra ostica. AP

1 giornata Pesce Rojas (O.Agnonese) Mastronicola (Rimini 1912) Rachini (Civitanovese) Locatelli (Santarcangelo) Farabegoli (Cesenatico) Casolla (Real Rimini) Teodorani (Cesenatico) Cinquino (Miglianico) Lunati (Real Rimini) Pericolo (Recanatese) Gambino (Teramo) Liccardo (Bojano) Patrizi (Recanatese) ALLENATORI Amaolo (Angolana) 4 gare AMMENDE Euro 800,00 Angolana Euro 500,00 Sambenedettese Euro 400,00 Real Rimini

TRIVENTO

Tre giocatori convocati nella Rappresentativa serie D CURIOSITA’

Il molisano Mascolo alla ribalta nel mondo dell’ippica Il sangiacomese Andrea Mascolo continua a vincere i premi più importanti nel mondo dell'ippica ricoprendo la carica di Traveling Manager della scuderia dello sceicco del Dubai. Sabato scorso si e' svolta la DUBAI WORLD CUP ed il suo team GODOLPHIN ha portato a casa 8 milioni di dollari,suddivisi in un premio GOLPHIN MILE da 1 milione di dollari, il U.A.E. Derby da 2 milioni di dollari (corsa riservata ai cavalli di 3 anni) in piu' è stata conquistata anche la DUBAI SHEEMA CLASSIC,corsa da 5 milioni di dollari con il mitico fantino italiano FRANKIE DETTORI in sella a REWILDING ed infine terzo posto nella DUBAI WORLD Cup, corsa da 10 milioni di dollari.Insomma,una notte da sogno e di grandi emozioni per il giovane manager si San Giacomo degli Schiavoni. A fine aprile la scuderia dello sceicco del Dubai partirà per l'Inghilterra per iniziare una nuova stagione in Europa. Per vedere il filmino della corsa collegati con il sito: http://www.sangiacomomolise.altervista.org/

La squadra Juniores gialloblù guidata da Carmine Rienzo sta regalando enormi soddisfazioni al club presieduto da Falcione.Il primo posto in classifica la dice lunga sulla stagione condotta,e quasi al termine,dai baby

trignini e le ottime prestazioni non sono di certo sfuggite ai selezionatori della serie D che sta lavorando in vista del Torneo Nazionale Giovanile. Ben tre calciatori gialloblù infatti sono stati convocati oggi per uno stage,sotto l’oc-

chio del selezionatore Matricciani che dovrà scegliere i calciatori che comporranno la Rappresentativa del girone F. Si tratta di Sabella, De Vivo e Caruso. PA

KICK BOXING

La Fighting Ring Bojano trionfa ai campionati di Napoli Tre Ori, tre Argento, un Bronzo, questo è il bottino dei ragazzi della Fighting Ring Boiano alle finali dei campionati Italiani FIKBMS di Kick Boxing svoltisi a NAPOLI Sabato e Domenica scorso. Oltre 1200 gli atleti in gara al Palabarbuto Napoli. Sabato si è tenuta la prima giornata di gare nel Light Contact, Argento nei Cadetti 63kg per Mattia Amatuzio che solo di un soffio sfiora la grande impresa;nella stessa categ. onorevole 5°class. per Ettore Gentili una medaglia che da la carica a tutto il gruppo, poco dopo un'altra finale sul ring Jlenia Carbone (Juniores -60 kg) contro un'atleta Romana. La tigrotta Campochiarese, tornata ai vertici nazionali dopo l'infortunio ai legamenti nella finale degli Europei di Croazia 2009, ha voglia di recuperare il tempo perduto e con una prova eccezzionale si aggiudica il Titolo di Campionessa Italiana. L'andrenalina cresce, iniziano le categorie dei Senior nelle cinture GAV -75KG Luca Di Stasi, in semifinale parte malissimo, subisce una ginocchiata involontaria al setto nasale, nonostante un'abbondane perdita di sangue, il ragazzo Cercese ribalta il risultato e accede alla finale, l'infortunio, condiziona parecchio il suo modo di combattere e deve accontentarsi di un Argento meritatissimo. Nella categ. -69 kg cinture Nere, tocca a Maurizio Vitone (3° class) salire sul ring, una categoria proibitiva tra le più difficili e tecniche della manifestazione, vince brillantemente i primi due mathc, in semifinale anche disputando un gran mahc, deve arrendersi all'esperienza e alla classe di Persinotto che sara l'atleta a salire sul gradino più alto del podio. La Fighting Ring chiude la giornata con il colpo finale, categ.-70 kg GAV dopo un'estenuante attesa tocca ad Antonio Petraroia, la stanchezza si fa sentire ma Antonio trova la forza e il guizzo vincente in tutti e cinque i mahc che gli servono per la finale contro Tiziano Bolzano di Firenze conquistando per il secondo anno consecutivo il itolo Italiano. Domenica è la volta del Semy Contact: Antonio Petraroia ancora lui, anche in questa disciplina si mette in evidenza, approda in finale. In vantaggio per 8 a 7 a tre secondi dalla fine commette un errore che da il pa-

reggio all'emiliano Andrea Malaspina e nel minuto supplementare perde la medaglia più pregiata, Le emozioni non finiscono qui, nei Cadetti +47 kg Alex Carbone mette la ciliegina sulla torta di questi campionati, 4 mahc difficili, tirati fino all'ultimo punto, ma il ragazzino sa il fatto suo e conquista la finale e titolo con il calabrese Lorenzo Monteleone .Soddisfazione nell'ambiente matesino, ai m° Carbone & D'Andrea brillano gli occhi di gioia, questi ragazzi hanno regalato allo sport Molisano un'altra magia, medaglie tutte made in Molise, i vivai della kick boxing funzionano bene, alcuni vanno via alri abbandonano per futili motivi, ma c'e sempre chi rimpiazza gli assenti, in una disciplina che salvo rari casi si autofinanzia al contrario di altri sport più blasonati che hanno e pretendono contributi da enti, amministrazioni comunali e regionali per la maggior parte dei casi fallire e sperperare soldi,l'unico risultato di riempire le tasche e valorizzare atleti provenienti da regioni limitrife lasciando solo briciole ai nostri corregionali, un occhio di riguardo anche a questi sport cosiddetti minori darebbero maggiori stimoli ad altri giovani tenendoli lontani da tentazioni nocive.

Alex Carbone 1° classificato nei cadetti +47 kg


S P O RT L’INIZIATIVA

Uniti con lo sport Oggi il terzo atto Dopo la corsa campestre e la pallavolo è la volta dell’atletica su pista al campo Coni del capoluogo Dopo il successo della corsa campestre e della pallavolo, ecco I'appuntamento con "l'atletica su pista": la giomata dedicata alla 'regina' degli sport è in programma a partire dalle 09.00 al Campo CONI di Fontanavecchia a Campobasso, dove i protagonisti saranno circa 600 alunni delle scuole medie del capoluogo. L'iniziativa è stata organizzata nell'arnbito del progetto promosso dal Centro Sportivo Scolastico dell'Istituto Comprensivo "L. Montini" di Campobasso, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Regio-

nale per il Molise e con il patrocinio della Presidenza del Consiglio della Regione Molise e del Comitato Provinciale CONI di Campobasso. Massiccia sarà, ancora una volta, la partecipazione degli studenti. Protagonisti della sfida saranno gli atleti delle scuole partecipanti: "Colozza", "D'Ovidio", "Jovine", "Montini" e "Petrone" che sarà presente con la sede di Campobasso e anche con la sede distaccata di Ferrazzano; la partecipazione è stata allargata anche agli alunni della scuola media di Bojano "Pallotta".Si

tratta di un progetto ideato per celebrare il l5Oesimo anniversario dell'Unità d'Italia attraverso la promozione sportiva, organizzando una serie di eventi sportivi rivolti agli alunni delle scuole medie di Campobasso. La finalità del progetto è quella di educare i ragazzi alla partecipazione e alla cooperazione, ad una sana competizione e al confronto costruttivo, al rispetto della diversità e al senso delle regole, ai valori della solidarietà e della pace, contribuire alla formazione di una coscienza civile e

Antonio Rosari presidente del Coni Campobasso

sociale. Il programma tecnico della manifestazione prevede he gare individuali (60 metri piani - salto in lungo - lancio del vortex per le classi prime e seconde, 80 metri piani - salto in lungo - lancio del peso per le classi terze) e due gare a staffetta (4x100 e 4x400 per tutte le classi). Il calendario del progetto prevede altri due eventi

sportivi:il 6 maggio con " La p allatamburel l o" - (palestra del campo " S turz o" C amp ob as s o ) ed il 14 maggio : "Il beach tennis" - (palestra "Montini" Campobasso). Gli alunni delle scuole partecipanti disputeranno le gare sotto la guida attenta dello staff della scuola "Montini" e del CONI di Campobasso.

BASKET SERIE C

BASKET GIOVANILE REGIONALE

Importante vittoria casalinga per il Termoli

L’Olimpia supera la Mens Sana in semifinale

Partita vibrante per tutti i 40 minuti, come da attesa, quella andata in scena tra Martino Group Termoli ed Amatori Pescara. Il Pescara, come prevedibile, è partito subito di slancio, incontenibile con i suoi cecchini, due su tutti Grosso e Di

22 ANNO IV - N° 74 GIOVEDÌ 31 MARZO 2011

Carmine e con una difesa allungata per l´occasione. Gli abruzzesi riuscono così a chiudere il primo quarto in vantaggio di ben 11 punti. Il Termoli è entrato in campo contratto, non riuscendo, come suo solito, a sviluppare il suo gioco arioso ed efficace. L´incontenibile Di Lembo a questo punto prende la squadra in mano e con le sue bombe da tre, con il 100% dalla lunetta, 8 rimbalzi, 5 assist e 27 di valutazione finale, ancora una volta miglior uomo in campo, permette alla Martino Group di andare al riposo sul 44 a 46. Decisivo l´apporto nel terzo e quarto del beniamino di casa, Ivano De Sanctis, in doppia cifra in soli 25 minuti di gara, il quale riesce a far svoltare la partita decisamente a favore dei padroni di casa. Nell´ultimo quarto il Pescara tenta più volte di riportarsi sotto ma l´ottima difesa termolese, nonostante l´uscita per 5 falli di Gori e Vulekovic, dovuto ad un arbitraggio molto fiscale, riesce ad arginare la temibilissima formazione abruzzese nel pressing finale. Menzione speciale per il

capitano termolese, Michele Bertinelli, per la determinazione, precisione e padronanza del campo dimostrata, che lo conferma sempre più come il vero leader carismatico di questa squadra. Questa gara ha fatto capire, innanzitutto, che il Pescara non merita assolutamente il posto in classifica che occupa e che nei playoff bisognerà fare i conti soprattutto con questa squadra come una delle serie pretendenti al salto di categoria. Dal canto suo la Martino Group ha compreso che bisognerà sempre giocare dal primo minuto concentrati perché non sarà sempre possibile, ora che i giochi diventano seri, recuperare 11 punti a formazioni ben strutturate come il Pescara visto ieri. Ora la Virtus Termoli è attesa nell´impegnativa trasferta di Trani, che è costata ai molisani, all´andata, una bruciante sconfitta casalinga, e che esige ora il pronto riscatto. Appuntamento quindi a Trani per domenica 3 aprile 2011 alle ore 18 per un´altra entusiasmante giornata di campionato.

Nella semifinale del campionato regionale under 19, grande affermazione dell’Olimpia Campobasso che ha piegato nel derby la Mens Sana con il punteggio di 59-39. Davvero buona la prova del quintetto allenato da coach Sabatelli che, dopo aver contenuto l’avversario nel primo quarto, ha preso il largo nei restanti tempi, trascinato dalla verve di Romito, dalla precisione degli esterni e dalla vigoria fisica di Molinaro che si è fatto valere sotto canestro. Mercoledi 30 marzo, alla palestra di Vazzieri con inizio alle ore 20, ci sarà da giocare la finale contro il Venafro che ha superato nell’altra semifinale l’Airino Termoli con il punteggio di 81-80.

Vedova Raciti:“Spero in un minuto di silenzio nel derby”

Calcio, Genoa: tre punti per i tifosi

"Domenica sarò allo stadio, ma non se se porterò i miei due figli con me: mi chiedono se qualcuno farà osservare un minuto di silenzio per ricordare suo padre e se non dovessero farlo sarebbe un'umiliazione per loro, per tutti". Marisa Grasso, vedova dell'ispettore capo Filippo Raciti, ucciso il 2 febbraio del 2007, conferma la sua presenza al Massimino, domenica, al derby CataniaPalermo, che sarà aperto per la prima volta, dopo 4 anni, anche ai tifosi della squadra ospite.

Una vittoria contro il Cagliari, per classifica e tifosi. E' l'obiettivo del Genoa, secondo le parole di Giandomenico Mesto, alla ripresa del campionato. "Ci teniamo a fare una bella partita e a vincere", sottolinea il difensore rossoblu, convinto che le assenze di Veloso, Kucka e Milanetto, non influiranno sulla prestazione della squadra. "Ci spiace per questi infortuni -commenta il giocatorema riusciremo a trovare ottime soluzioni. Vogliamo i 3 punti, ma senza pensare troppo all'Europa".


Meteo

Oroscopo

ORARI

Campobasso Mattino

TRENI

Pomeriggio CAMPOBASSO-TERMOLI

Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

Arrivo 07:42 08:34 11:06 14:11 15:53 18:58 19:30 20:03 23:00

TERMOLI-CAMPOBASSO (DIRETTI)

La Ricetta Cavatelli con la zucca 800 g di zucca matura 200 g di patate 1 kg di farina mista di grano tenero o Cappelli molisano un uovo formaggio misto grattugiato, a piacere noce moscata un peperoncino piccante q. b. di sale Pulite la zucca, eliminando i semi ed i filamenti, quindi lessatela con la buccia in abbondante acqua salata, fino a quando la polpa risulterà morbida. Scolate la zucca per bene, sbucciatela e fatela riposare per 10 minuti. Intanto, lavate le patate e lessatele in abbondante acqua fredda, appena cotte, scolatele, sbucciatele e fatele raffreddare. Versate la farina sulla spianatoia e ad essa amalgamate la zucca e la patate schiacciate. Se l’impasto dovesse risultare poco o troppo denso, aggiungete un po’ di farina o un po’ dell’acqua di cottura delle patate se occorre. Aggiungete all’impasto il formaggio, l’uovo sbattuto e la noce moscata e impastare fino ad ottenere un composto morbido e omogeneo. Tagliate il panetto ottenuto in piccoli pezzi, rotolateli uno per volta sulla spianatoia infarinata, fino ad ottenere cilindri dello spessore del dito mignolo. Tagliateli a coltello della lunghezza di un centimetro e mezzo e, con la con la punta del dito medio, cavateli. Allargate i cavatelli sulla spianatoia infarinata e, al momento opportuno, lessateli in abbondante acqua salata in ebollizione, scolateli e conditeli con abbondante ragù o sughetto al pomodoro ed una pioggia di formaggio grattugiato. tratta da Molisenda 2010 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO

ISERNIA

Farmacia di turno

Farmacia di turno

CIPOLLA Piazza Cesare Battisti, 11 Tel. 0874.65391

SAN LAZZARO Via Tedeschi G., 39 Tel. 0865.299310

PAOLO (di appoggio) Via Monforte, 63 Tel. 0874.416327

Ospedale Veneziale centralino 0865.4421

Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091

Municipio Tel. 0865.50601

Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021

Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116 TERMOLI Farmacia di turno CARUSO - Via Delle Querce, 1/F - Tel. 0875.751898

Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.706484

Partenza 05:49 06:49 12:17 13:17 14:38 16:14 17:12 18:40 20:48

Arrivo 07:38 08:24 13:58 15:00 16:19 17:57 18:49 20:30 22:38

Partenza 06:15 09:15 10:20 14:08 14:40 16:45 17:08 19:02 20:08

Arrivo 09:23 12:15 15:22 17:29 19:08 20:15 20:47 22:02 22:58

(NON DIRETTI)

Arrivo 08:53 10:10 11:40 17:19 19:54 22:54

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:18 06:23 13:11 14:15 18:01

Arrivo 07:53 09:22 16:13 17:44 21:00

Gemelli 21 mag - 21 giu

NAPOLI-CAMPOBASSO (NON DIRETTI)

CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza 05:50 07:15 08:30 14:18 17:00 19:30

Ariete 21 mar - 20 apr

(NON DIRETTI)

(DIRETTI)

Partenza 06:00 06:48 09:30 12:20 14:14 17:11 17:40 18:18 21:00

ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

Partenza 04:56 05:20 12:11 14:10 14:29 17:04 17:29 19:30

Arrivo 08:35 08:35 15:22 16:58 17:30 20:04 20:15 22:26

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,30-7,5010,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,45-10,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,55-11,2013,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,00-9,3014,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,25-13,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-5,30-6,15 (festivo)-6,30-6,45-7,00-7,45 8,00-8,05 (anche festivo)-9,25-10,00 (festivo) 10,20-12,00-12,35-12,45 (festivo) -13,4514,10-14,15-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo) - 17,20 - 17,55 - 19,1020,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,10 (festivo)-6,25-6,40-6,55-7,40-8,15 -8,30 (festivo)-9,00-10,00-11,20-12,30-12,4013,30-13,45 -14,00 (anche festivo)-14,1015,20-15,55-16,20-17,10 -17,40 (anche festivo)-18,40-20,00 (anche festivo)-21,35 (festivo)-22,10 (anche festivo)-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 AUTOLINEA STATALE VENAFRO/ISERNIA/BOIANO/CAMPOBASSO/TERMOLI/ RIMINI/CESENA/IMOLA/BOLOGNA IL SERVIZIO È SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO partenze 5.30 Venafro - 5.55 Isernia - 6.25 Bojano 6.50 Campobasso - 7.50 Termoli - 10.50 Area ser. Conero Est e Ovest - 12.10 Rimini - 12.55 Cesena - 13.45 Imola - 14.30 Bologna DA BOLOGNA partenze 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena - 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso - 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci NON SI EFFETTUA ALCUN SERVIZIO NEI GIORNI: CAPODANNO- PASQUA - 1° MAGGIO E NATALE

20 feb - 20 mar

Ariete - La giornata procede secondo i migliori auspici e questo dovrebbe rendervi molto orgogliosi di voi stessi in quanto siete finalmente riusciti a trovare una via di mezzo entro la quale assestarvi e agire secondo le migliori intenzioni. Basta quindi l’eterna insoddisfazione, non vi appartiene più, almeno per oggi! Toro - Sicuramente la giornata che sta per iniziare sarà contornata da eventi a dir poco strani e curiosi ma questo non dovrebbe farvi perdere il buon umore conquistato fin dal primo passo dato a terra oggi. Le persone che vi sono vicino saranno difatti contagiati da questa vostra estrema voglia di rendere partecipi tutti della vostra gioia! Gemelli - Tutte le questioni più impellenti le dovrete svolgere in mattinata, in quanto nel pomeriggio potreste non trovare altrettanto tempo da dedicare a certi importanti dettagli che andrebbero invece considerati con particolare attenzione e dedizione. Non abbiate pertanto fretta, poiché è quella che vi farebbe commettere degli errori! Cancro - Le persone in questa giornata potrebbero anche decidere di non concedervi abbastanza spazio o attenzione, ma voi dovrete comunque prendervela anche con prepotenza, in quanto quello che avete da dire o da rappresentare è altrettanto importante quanto quella degli altri e soprattutto riguarda voi, quindi è già per questo degna di nota! Leone - Non siate troppo pigri in questa giornata se qualcuno vi vorrà invitare a qualche evento particolare ma anche se vi inviteranno semplicemente a fare una passeggiata non dovreste chiudervi in voi stessi e lasciare che le persone vi ascoltino e vi possano apprezzare per quello che siete, senza dare una immagine sbagliata di voi! Vergine - Ci sono questioni sempre in bilico da risolvere ma questo non vi impedirà di pensare a quello che occupa sempre ed incessantemente i vostri pensieri, ossia l’amore ed i sentimenti. Oggi in particolare vi piacerà struggervi per la persona amata e anche la sofferenza farà parte di quel piacere sublime che si prova quando si è innamorati. Bilancia - La giornata di oggi si aprirà anche per voi in modo alquanto inaspettato e questo non perché accadranno cose di particolare importanza o rilevanza, ma semplicemente perché la vostra routine cambierà e per voi già questo è sufficiente per avere una bella ventata di rinnovamento. Vi basta poco per acquistare energie! Scorpione - La giornata potrebbe essere foriera di un qualcosa che accadrà nei prossimi giorni ma che avete presentito già da soli. In particolare ci potrebbe essere qualcuno che maldestramente vi ha nascosto qualcosa e questo vi farà sicuramente riflettere su quanto conosciate o meno questa persona e su come dovrete comportarvi. Sagittario - Coloro che vi sono vicini continueranno ad esserlo nonostante il vostro umore poco disponibile e nonostante voi non siate esattamente il massimo dell’allegria. Solitamente siete voi a portare il buon umore, mentre oggi a fatica riusciranno a strapparvi un sorriso. Non fatevene un cruccio, ma non fatela nemmeno diventare un’abitudine! Capricorno - Siete senza dubbio a cavallo tra una situazione positiva ed una invece che potrebbe portare delle soddisfazioni ma che è lastricata di ostacoli. Essendo voi persone ambiziose non è difficile presagire quale sia la strada che andrete a percorrere tuttavia, dovreste anche chiedervi se non sia il caso di accontentarsi di tanto in tanto! Acquario - La vostra attività in questa giornata sarà un pochino rallentata da alcune questioni che non riuscite bene a focalizzare, tuttavia non è detto che questo vi porti dei ritardi nella consegna o nella realizzazione, solo che forse dovreste effettivamente riflettere sulla opportunità di intraprendere certe strade troppo alla svelta! Pesci - La giornata inizierà al solito ma questo non vuol dire che dobbiate continuare nella quotidianità, potete anche rivoluzionare, per quanto vi sia possibile, le solite questioni che si ripetono con scadenza fissa. Ad esempio anche cambiare l’orario della pausa caffè potrebbe azionare tutta una serie di eventi inaspettati che modificheranno il corso di quest’oggi!


lagazzettadelmolise310311a  

CAMPOBASSO IL TAPIRO DEL GIORNO AL QUOTIDIANO DEL MOLISE L’OSCAR DEL GIORNO A PAOLO FRATTURA TERMOLI REGIONE ANNO IV - N° 74 - GIOVEDÌ 31 MA...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you