Page 1

ANNO IV - N° 150 - GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione - Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO A NICOLA CAVALIERE

Ha chiesto e ottenuto le modifiche al Piano di sviluppo rurale e stanziato ulteriori misure di sostegno per gli allevatori. L’assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Cavaliere, continua la sua battaglia contro la crisi che continua ad incidere pesantemente nel settore. In dettaglio, saranno più cospicui i premi per chi promuove politiche agroambientali e di allevamento biologico o il pascolo equilibrato. Inoltre, saranno stanziate risorse (oggi la pubblicazione del bando) per gli stessi allevatori, i quali potranno richiedere fino a 7mila e 500 euro per l’acquisto di bestiame. Un impegno concreto e costante, quello dell’assessore Cavaliere, che merita senza dubbio l’oscar del giorno.

IL TAPIRO DEL GIORNO A GIANFRANCO VITAGLIANO

Chissà se almeno a Michelangelo Bonomolo darà risposte. Perché ai tanti molisani che lui stesso aveva sollecitato perché presentassero domanda per ottenere il rimborso delle tasse ‘ingiustamente’ pagate allo Stato non ne ha date. Tanto da spingere il consigliere regionale di Sinistra popolare a presentare un’interrogazione all’assessore Gianfranco Vitagliano che tra il 2003 e il 2008 ha invitato coloro che non si erano avvalsi della sospensione post sisma a chiedere la restituzione di parte di quanto già versato. “Ma allo stato attuale - scrive Bonomolo - sembrerebbe che tutti i contribuenti aventi diritto a tali rimborsi non hanno ricevuto alcuna risposta”. Servirà anche questo tapiro a sollecitare Vitagliano e la sua ‘dimenticanza amministrativa’?

L’Euroregione parla molisano TERMOLI

SAN GIULIANO DI P.

CAMPOMARINO

Beccato dai carabinieri con un coltello proibito Denunciato 52enne

La Cassazione accoglie il ricorso dell’ex sindaco Borrelli. Forse c’è un errore nella sentenza

Escono per un’emergenza ma vengono travolti da un tir Gravi due vigili del fuoco

A PAG. 7

A PAG. 9

A PAG. 18

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Agricoltura, modificato il Piano di sviluppo rurale Lo ha annunciato l’assessore Cavaliere dopo l’ok del comitato di sorveglianza sui fondi destinati al settore. Tra le misure principali il rafforzamento dei premi agroambientali e i finanziamenti per chi realizza agriturismi CAMPOBASSO - “Abbiamo maturato la convinzione che fosse necessario apportare alcune modifiche al Programma di sviluppo rurale della Regione Molise (Psr), con l’intento di contrastare gli effetti della crisi che sta caratterizzando il comparto agricolo regionale e orientare il sistema e le imprese verso modelli di sviluppo più rispondenti alle esigenze economiche e territoriali, in linea con il documento strategico dell’Europa 2020 che prevede una crescita intelligente ed inclusiva del comparto agricolo”. Così l’assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Cavaliere, durante l’incontro con la stampa finalizzato ad illustrare le modifiche apportate al Psr Molise ed approvate dal Comitato di sorveglianza del 27 e 28 giugno scorsi. “Gli elementi centrali delle modifiche – ha evidenziato l’assessore – riguardano il rafforzamento dei premi agroambientali, con l’obiet-

tivo sia di aumentare la loro efficacia rispetto ai maggiori costi che le aziende sostengono e sia di rafforzare quelle aziende che adottano tecniche agronomiche e di allevamento quali il biologico, la lotta integrata o il pascolamento equilibrato. Rispetto a quanto evidenziato – prosegue – di particolare importanza per i nostri territori è l’aumento dei premi per la lotta integrata ossia per colture come i cereali, le ortive, i pomodori e le bietole. In questo modo abbiamo cercato di rispondere alle esigenze degli agricoltori dei territori basso molisani orientandoli verso tecniche ecocompatibili e riconoscendo loro aiuti diretti e mirati”. Secondo Cavaliere di notevole rilievo per il sistema agricolo, rurale e turistico del territorio regionale sono le modifiche apportate alla misura n. 311 del Psr, che finanzia la realizzazione di strutture agrituristiche. “Questa variazione era attesa dagli operatori del settore – rileva l’assessore - perché consente l’estensione dell’operatività della misura 311 ‘Azioni a sostegno della qualità della vita e della diversificazione dell’economia rurale’anche in favore di quei comuni come Termoli, Campomarino, Larino, San Martino in Pensilis, Portocannone ed altri che in un primo momento erano stati esclusi. Inoltre – prosegue – al fine di andare incontro alle richieste degli allevatori e dei frantoiani, rispetto all’annoso problema, sia economico che strutturale,

E domani sul Burm anche il bando di sostegno agli allevatori che potranno richiedere fino a 7mila e 500 euro per l’acquisto di bestiame

dello smaltimento delle acque reflue, abbiamo previsto investimenti per la realizzazione di impianti per la produzione di energia da biomassa” . Durante la conferenza stampa il componente dell’esecutivo si è soffermato anche sul bando, in prossima pubblicazione sul Burm, finalizzato alla concessione, in regime di “de minimis”, di aiuti agli allevatori molisani per l’acquisto di capi di bestiame della specie bovina, bufalina, ovina, caprina ed equina. “Era una promessa che assunsi – spiega Cavaliere – con molti allevatori che per diverse ragioni non erano riusciti a presentare la domanda nei tempi previsti dal bando. Lo abbiamo riproposto – sottolinea – oltre che per la buona risposta in termini di adesioni che lo stesso ha avuto lo scorso anno, anche per dare un sostegno agli allevatori che nell’ultima primavera sono stati colpiti da qualche focolaio di brucellosi. Infatti, tutte le risorse messe a bando, pari a circa 700mila euro sono andate interamente esaurite. L’obiettivo è quello di continuare il processo di miglioramento genetico e funzionale degli allevamenti nella Regione Molise. Il bando è aperto per tutti imprenditori agricoli, singoli o associati, l’importo massimo dell’aiuto è pari a 7mila e 500 euro e l’intensità dello stesso varia a seconda della zona di appartenenza e se si appartiene o meno alla categoria dei giovani agricoltori. La pubblicazione avverrà il prossimo 1 luglio – conclude Cavaliere – la dotazione finanziaria è pari a 500mila euro e le domande potranno essere presentate fino al 31 luglio”. redpol


PRIMO PIANO Verso nuovi modelli di governance con l’Eipa “La buona governance oltre a creare le opportune condizioni per la partecipazione da anche la possibilità di cogliere le opportunità e di far conoscere ai cittadini ciò che si realizza”: sono state queste le prime parole pronunciate ieri dal presidente della Regione Molise, Michele Iorio, in apertura del convegno sul ruolo della pubblica amministrazione ed i nuovi modelli di governante nelle strategie macro-regionali dell’Unione Europea. In tale contesto si inserisce l’Eipa, l’ente di alta formazione proprio per le pubbliche amministrazioni che presto sarà operativo in regione e che abbraccerà un ampio e variegato bacino, come quello dell’Adriatico. Un progetto che da sempre sta a cuore al Molise e che, come spiegato da Iorio “coinvolgerà le istituzioni dell’area in un virtuoso percorso per la creazione di una buona governance nell’ottica di una politica europea capace di rispondere alle sempre più accresciute esigenze del panorama globale e della stratificazione socioeconomica della popolazione”. Il prestigioso centro, dunque, avrà sede in Molise, a Campobasso, nel nuovo edificio della Gil. “Questa iniziativa rappresenta anche – ha detto an-

Ieri il primo dei due eventi di caratura internazionale sul ruolo della pubblica amministrazione in ambito europeo cora il presidente Iorio - la concreta possibilità di creare formazione e nuove possibilità lavorative per le giovani generazioni. Queste ultime saranno chiamate a svolgere un ruolo sempre più determinante per il futuro delle singole realtà nel loro specifico ed in generale per l’Europa”. “L’Adriatico, così, diventa un volano, un mare e non più un muro”: ne è pienamente convinto Ivan Jakovcic, il presidente dell’Euroregione Adriatica che si è complimentato con il Molise per la capacità di aver interpretato quella che è sicura-

mente un’esigenza primaria di tutti i Paesi del bacino e riguardante appunto l’alta formazione della pubblica amministrazione. Per Jakovcic “il Molise si pone al centro di questo percorso dando un contributo importante alla concretizzazione di politiche per lo sviluppo e per la crescita”.

Oggi l’attesa assemblea generale dell’Euroregione Iorio in pole per la presidenza dell’associazione che promuove la cooperazione tra i paesi che affacciano sull’Adriatico Si riunirà oggi, per la prima volta in Molise l’Assemblea generale dell’Euroregione Adriatica. Questa mattina, al convitto Mario Pagano del capoluogo, l’organo sarà chiamato ad eleggere il nuovo presidente dell’Euroregione. Tra i candidati anche il presidente della Regione Molise Michele Iorio. E non è escluso che proprio il governatore possa essere eletto al vertice dell’Euroregione. Un appuntamento a cui parteciperanno i massimi esponenti istituzionali delle 25 Regioni ed Enti locali componenti l’organismo interregionale, e i rappresentanti di governo e delle diplomazie degli Stati che affacciano sul bacino Adriatico. L’Euroregione è stata battezzata a Termoli, il 9 novembre 2004, diventando presto una realtà con un proprio statuto approvato a Pola il 30 giugno 2006. A dare un importante contributo alla sua nascita è stato certamente il Molise. L’Euroregione, dunque, può essere definita come un

soggetto di diritto internazionale che ha lo scopo di rendere possibile coordinare al meglio i rapporti di collaborazione che già sussistono tra le regioni e i loro enti locali, ottimizzando lo sviluppo nei settori istituzionale, economico, culturale e sociale. Il progetto ha al suo centro il mare Adriatico, che da linea di confine diviene elemento unificatore di popoli e nazioni. Paesi che talvolta hanno avuto seri problemi di vicinato diventano ora partner di una società che punta tutto sul mare Adriatico. I settori di reddito individuati sono trasporti e infrastrutture, cultura e turismo, agricoltura, ambiente, pesca. Queste attività, promuovendo lo sviluppo economico e la coesione sociale, procureranno ricchezza ai Paesi costieri e rafforzeranno la stabilità nell'area adriatica e balcanica. L’Euroregione intende dare un importante contributo alla crescita dell’Unione europea.


REGIONE L’ex sindaco di Termoli ufficializzerà oggi a Campobasso la candidatura alla presidenza della giunta alle elezioni di novembre

Di Giandomenico vuole spodestare Iorio CAMPOBASSO – Scioglierà i dubbi questa mattina alle 10 e 30 al Mama’s di via Scardocchia. Ma la noti-

zia c’è già: l’ex sindaco di Termoli, Remo Di Giandomenico, si candiderà alla presidenza della giunta regionale alle prossime elezioni di novembre. La sfida al governatore Michele Iorio è aperta. E a dirla tutta non è proprio una mossa a sor-

presa. L’onorevole termolese infatti, oggi nelle fila dei Popolari liberali, aveva fatto chiaramente intendere questa volontà già alle scorse amministrative, quando preferì una corsa solitaria invece che sostenere il primo cittadino basso

Consiglio provinciale, Lepore plaude all’elezione di Cefaratti CAMPOBASSO – Il coordinatore provinciale del Pdl, Pierluigi Lepore, si congratula con il neo eletto presidente del consiglio provinciale, Gianluca Cefaratti. “Un’elezione che merita un particolare plauso visto che ha ottenuto il placet unanime di tutta l’assise di Palazzo Magno – afferma Lepore –. Il fatto che su questo consigliere siano confluiti anche i voti delle minoranze presenti in Consiglio, rappresenta il modo giusto per dare l’avvio ad un organo che deve svolgere le sue funzioni super partes. E sono convinto che Cefaratti abbia l’esperienza e la capacità

politica per assumere tale ruolo”. Inoltre, “meritava un giusto riconoscimento anche per essere stato il primo eletto nella lista del Pdl. Ma bisogna dare atto anche a tutti i componenti del consiglio di palazzo Magno per aver dato una prova di maturità confluendo sull’accordo di dare la presidenza ad un rappresentante della maggioranza e la vice presidenza ad un consigliere di minoranza, peraltro donna, quale Laura Venittelli. Quindi – conclude Lepore – per questa volta si è agito anche nel rispetto delle le pari opportunità”.

Fgci, Testa nuovo coordinatore CAMPOBASSO – La federazione giovanile dei comunisti italiani (Fgci) ha il suo coordinatore regionale. Michele Testa infatti, dopo le dimissioni di Peppe Bianchi motivate da cause di incompatibilità nell’organizzazione giovanile, è stato eletto dall’esecutivo regionale coordinatore pro-tempore. La nomina dello studente universitario Testa sarà comunque discussa in autunno, dall’assemblea regionale dei giovani del Pdci. I primi impegni del

4 ANNO IV - N° 150 GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011

nuovo coordinatore saranno quelli relativi al rapporto con gli altri soggetti giovanili sia dei partiti di centrosinistra che dei movimenti e delle associazioni con cui la Fcgi ha sempre lavorato in Molise. In più la preparazione di iniziative e appuntamenti estivi che guardano al mondo della cultura giovanile e a quello studentesco ed alla elaborazione di punti programmatici in vista delle prossime elezioni regionali.

molisano, Di Brino. Bordate al presidente Iorio anche alle più recenti elezioni provinciali dove però, poi, ha appoggiato l’eletto De Matteis. Ma evidentemente, quelle sue ‘tirate di orecchie’ a Iorio perché avrebbe favorito Isernia al capoluogo e

alla cittadina adriatica, sono tornate ad essere motivo di rottura con il governo di centrodestra. Da qui si spiegherebbe la sua candidatura contro l’attuale numero uno di via Genova. Oggi tutti i dettagli. AD

La denuncia arriva dal tavolo tra i sindacati e la consigliera di Parità

Posto di lavoro a rischio per le madri lavoratrici CAMPOBASSO – Le lavoratrici madri vivono “una condizione di ricatto e di paura perché si avverte il posto di lavoro come estremamente a rischio ed ogni giusta rivendicazione come fonte di possibili ritorsioni”. È quanto emerge dall’ultimo tavolo di lavoro, convocato dalla consigliera di Parità regionale, Giuditta Lembo, su richiesta dello sportello donna della Cgil e dei coordinamenti femminili di Cisl, Uil e Ugl. Presenti all’incontro anche le consigliere di Parità della Provincia di Campobasso, Filomena Matteo, e della Provincia di Isernia, Tina Fiorenzo. Il primo nodo affrontato è stato quello relativo “alla mancata firma, da parte di Assindustria Molise della Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro, particolarmente utile ad evitare che le lavoratrici madri siano indotte all’autolicenziamento”. Inoltre, “molte delle lavoratrici metalmeccaniche – si legge nella nota – lamentano la mancanza di welfare e di nidi, come le donne del piccolo commercio, piccole imprenditrici o commesse, che vengono escluse dai tavoli di concertazione, dove direbbero all’assessore Fusco Perrella che il nido presso la grande distribuzione non risponde ai bisogni delle donne del piccolo commercio, che hanno bisogno di un welfare flessibile e davvero progettato in base alle esigenze del territorio”. Il tavolo è terminato, quindi, “con la decisione, da parte della consigliera Lembo di convocare una vertice nel quale vengano affrontati, con l’assessore regionale al Lavoro, Fusco Perrella, con tutte le organizzazioni sindacali, datoriali e di controllo, con le consigliere di Parità Provinciali e Regionale, le questioni relative ad Assindustria e al welfare sul territorio”.

Bersani: la maggioranza non regge più

Manovra, Napolitano: “Impegno per oggi e domani”

ROMA – “Non stanno più in piedi. Non reggono più. Così il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, commenta la bocciatura dell’articolo 1 alla legge comunitaria in Aula alla Camera. Gli fa eco Massimo Donadi dell’Idv: “Il governo non può restare in campo, si faccia da parte perché non è in grado di fare nulla di buono per il Paese. Il provvedimento è a metà tra la truffa e la vergogna”.

ROMA – “Non c’è dubbio che chi prende delle decisioni oggi sulla situazione economica si prende delle responsabilità anche per domani”. Lo ha detto il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dichiarandosi in attesa di conoscere il contenuto della manovra economica annunciata e augurandosi che ci sia una convergenza nell’interesse del Paese.


REGIONE Il consigliere regionale del Pd e i suoi quattro anni e mezzo di legislatura

Petraroia: i cittadini hanno diritto di giudicare l’operato degli eletti CAMPOBASSO – “È dovere degli eletti rendere conto della propria attività ai cittadini”. Il consigliere regionale del Pd, Michele Petraroia, in tutta trasparenza e con un pizzico di umiltà (“un’esperienza straordinaria e ringrazio anche chi mi ha dovuto sopportare…”), ripercorre i quattro anni e mezzo di legislatura trascorsi tra i banchi di palazzo Moffa, i cui atti potranno essere consultati in rete dai cittadini. Un periodo di tempo intenso che spesso è andato oltre “la normale dialettica politica nella quale, quando non si riesce a stabilire chi ha ragione, è necessario chiedere l’intervento di un organo terzo”. Al proposito, “In Italia solo

in questi mesi è stata elaborata una bozza di decreto attuativo della legge delega sul federalismo fiscale (numero 42/2009) che per la prima volta introduce il meccanismo della premialità e delle sanzioni per gli amministratori locali, provinciali e regionali, imponendo l’obbligo del rapporto di fine legislatura. Il provvedimento, che renderebbe incandidabili alcuni amministratori tra cui Iorio, è all’esame della commissione bicamerale sul federalismo e potrebbe essere varato definitivamente nelle prossime settimane. Ad ogni modo – precisa Petraroia – al di là delle previsioni di legge, è auspicabile che al ter-

mine del mandato si esponga un rapporto istituzionale sull’attività svolta”. Nel contesto molisano, il consigliere del Pd, pur riconoscendo la grave crisi internazionale che ha attraversato la legislatura, definisce il Molise come “la cenerentola del Mezzogiorno in cui, con il crollo dell’assegnazione dei fondi statali ed europei, si ferma l’edilizia e aumentano le disuguaglianze fra i cittadini. La Regione ha giocato in difesa senza mettere in campo un’architettura politica nuova senza dare risposte su lavoro, sanità ed economia”. Ed è proprio in questo contesto che si sono concentrate le battaglie di Petraroia (“quando

Sisma, a quando il rimborso tributi? Interrogazione del consigliere Bonomolo all’assessore Vitagliano che aveva suggerito le modalità per chiedere la restituzione di quanto versato tra il 2003 e il 2008 CAMPOBASSO – Una interrogazione urgente è stata presentata dal consigliere regionale di Sinistra popolare, Michelangelo Bonomolo, per chiedere numi su quella che lui stesso definisce una “dimenticanza amministrativa”. Ovvero il rimborso dei tributi versati tra il 2003 e il 2008 nonostante la sospensione concessa dopo il sisma. In occasione del terremoto del 31 ottobre, infatti, il ministero dell’Economia e delle Finanze dispose l’interruzione momentanea dei pagamenti dei tributi e dei contributi in scadenza in quel periodo. L’ultima proroga è stata concessa al 30 giugno del 2008. La Regione ha poi permesso ai territori più colpiti di definire gli adempimenti ed i versamenti tributari sospesi a partire dal 31 ottobre del 2002 e fino al 30 giugno 2008; aggiungendo che il beneficio era esteso anche alle tasse relative al bollo auto. E’ stato l’assessore alla programmazione, Gianfranco Vitagliano a suggerire a quei contribuenti che non si erano ancora avvalsi della sospensione, le modalità per chiedere il rimborso del 60% di quanto versato negli anni 2003-2008. “Ma allo stato attuale – scrive Bonomolo - sembrerebbe che tutti i contribuenti aventi diritto a tali rimborsi non hanno ricevuto alcuna risposta”. Ecco perché l’inquilino di palazzo Moffa chiede di sapere “se risulta veritiera la mancata corresponsione dei contributi economici; quali siano i motivi (eventuali) ostativi; quali siano le scelte operate dalla giunta regionale per rispettare gli impegni presi; quale sia l’ammontare complessivo delle somme da accreditare e su quale capitolo di bilancio siano presenti e quali saranno i tempi per la risoluzione”. AD

abbiamo vinto è stato perché le persone hanno acquisito consapevolezza ed io mi ritengo solo uno strumento a disposizione dei cittadini”) soprattutto contro “l’economia criminale che non bada al rispetto delle regole sul lavoro o sull’ambiente e che ha bisogno di interlocutori pubblici, amministratori e organi di informazione meno sensibili ai richiami della legalità”. In tutto questo, occorre ritrovare “una rete di valori condivisa, altrimenti – conclude Petraroia – la sfida del futuro sarà sempre più difficile da combattere”. Adimo

“Esperienza straordinaria”

Tutela dell’ambiente, la proposta di legge regionale di Ottaviano Il consigliere dell’Udc: gli ultimi episodi hanno creato forte allarme sociale CAMPOBASSO – Miglioramento della qualità della vita e salvaguardia dell’ambiente e delle forme di vita presenti, in particolare contro l’inquinamento atmosferico. Va in questa direzione la proposta di legge regionale presentata dal consigliere dell’Udc, Nicandro Ottaviano, il quale ha preso spunto dagli ultimi episodi di inquinamento ambientale riscontrati nella piana del Volturno ed il conseguente allarme sociale che si registra tra la popolazione, in particolare sulla sospetta presenza di diossina negli allevamenti. Il provvedimento (composto da 11 articoli) è stato presentato lo scorso 27 giugno e, per l’iter di approvazione, è stata richiesta la procedura d’urgenza. Nello specifico, per attuare

le misure contenute nella legge, si ricorrerà ad una programmazione regionale di settore che si concentri sulla riduzione dei gas nocivi per l’atmosfera, coordinandosi con gli altri enti locali (Provincia e Comune oltre alla Regione e l’Arpam) per il raggiungimento degli stessi obiettivi. Importanti, in questo senso, l’istituzione del piano regionale per il risanamento della qualità dell’aria (articolo 7); il sistema di rilevamento regionale della qualità dell’aria (articolo 9); l’inventario regionale sulle emissioni (articolo 10) e la gestione delle situazioni a rischio di superamento dei limiti e delle soglie di allarme. Il provvedimento, inoltre, si riallaccia alle disposizioni nazionali ed europee in materia. “In questo modo si colma un vuoto normativo che solo il Molise ha ancora – afferma Ottaviano –. Con questa proposta abbiamo dimostrato ancora una volta attenzione verso la salute dei cittadini”. Adimo


CAMPOBASSO Ruba offerte in chiesa, denunciata Aveva pensato di raggranellare un po’ di danaro con un’incursione repentina in Chiesa, per svaligiare il piatto delle offerte. Ma gli è andata male. Così un pregiudicato di San Salvo è finito nuovamente nei guai, dopo che nei giorni scorsi era entrato furtivamente nella parrocchia di Tavenna per inta-

In giro con un coltello, 52enne nei guai

Si aggirava tranquillamente con un coltello di genere proibito nel territorio basso molisano. Così un uomo del torinese è stato intercettato dai carabinieri, abili nel riscontrare la presenza dell’arma in questione. Per il 52enne, al termine degli accertamenti, è scattata quindi la denuncia. Sempre nell’area del litorale, i militari hanno portato a termine con successo le indagini sul furto d’auto presentato nelle scorse ore da un giovane termolese. Il mezzo, infatti, è stato ritrovato al termine delle investigazioni e riconsegnato al proprietario.

scare i proventi derivanti dal contributo dei fedeli. Non è bastato il casco che indossava, infatti, per impedire ai presenti di notarlo dopo il blitz criminale. Uscito dalla cappella, l’uomo ha finito per insospettire i cittadini che si trovavano nei paraggi, rapidi nell’informare immediatamente i carabinieri

dell’accaduto, fornendo alle autorità anche il numero di targa del mezzo con cui il personaggio era giunto in paese. Dopo l’episodio, le autorità sono riuscite a chiudere brillantemente il percorso investigativo: per il malvivente, già noto alle forze dell’ordine, è così scattata la denuncia per furto aggravato.

Pesca illecita, altro blitz dei carabinieri Beccato con le mani nel sacco. Stavolta è toccato ad un 49enne del foggiano fare i conti con la solerzia dei carabinieri della motovedetta di Termoli, che l’avevano sorpreso proprio mentre stava effettuando illecitamente l’attività di pesa sportiva. Per l’uomo è quindi arrivata la denuncia dopo gli accertamenti del caso. Le operazioni dei militari hanno interessato anche la zona di Marina di Montenero di Bisaccia, dove le autorità hanno sequestrato attrezzature da pesca nei pressi del locale porto.

Inail, Rosanna Melillo la nuova responsabile

CAMPOBASSO – Cambio al vertice della sede provinciale dell’Inail di Campobasso. Da domani, 1° luglio, Rosanna Melillo sarà la responsabile unica dell’ufficio campobassano.

Safari job, l’Inpdap fa formazione CAMPOBASSO – L’Inpdap organizza insieme all’agenzia nazionale giovani il percorso formativo “Safari job”. I tirocini saranno strutturati attraverso soggiorni dalle sedici alle ventiquattro settimane presso un paese europeo di lingua francese, inglese, portoghese, spagnola e tedesca. Il beneficiario avrà modo di svolgere prima un corso di lingua che si concluderà con un attestato di frequenza e, successivamente un’esperienza lavorativa presso enti pubblici, amministrazioni o aziende private. La domanda va presen-

Scadono il 14 luglio le domande per partecipare al tirocinio tata o spedita alla sede provinciale sul cui territorio il concorrente ha la residenza entro il 14 luglio. Il vincitore, in ordine di graduatoria, avrà la possibilità di scegliere la proposta di soggiorno e tirocinio tra quelle offerte dal programma fino ad esaurimento dei posti disponibili. Possibile avere informazioni dettagliate sul sito www.inpdap.gov.it, presso gli Urp delle sedi Inpdap o chiamando il numero 800 10 5000.

7 ANNO IV - N° 150 GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011


CAMPOBASSO Santo Stefano, annunciato lo sciopero al canile Il 9 luglio inizierà la protesta dei dipendenti della Gener service La ditta che ha ottenuto l’appalto per la gestione e la pulizia della struttura non è stata ancora pagata dal Comune CAMPOBASSO – Lo sciopero dei dipendenti della Gener Service, preannunciato ampiamente la scorsa settimana su queste colonne, avrà inizio il 9

luglio. La ditta si occupa della pulizia del canile di Santo Stefano, oltre che degli ambienti del Comune, del tribunale e della sede della polizia munici-

pale. Ma a quanto pare l’amministrazione di palazzo San Giorgio è morosa nei confronti dell’azienda che ha vinto la gara d’appalto. Come ha commentato Franco Spina, segretario Filcams Cgil, sono state seguite tutte le procedure legali per indire lo sciopero. Infatti, in seguito all’incontro avvenuto la scorsa settimana in prefettura, lo sciopero non poteva avere immediatamente inizio perché c’era bisogno di sbrigare le pratiche burocratiche per indirlo. La situazione comunque resta critica. E se il sindaco Di Bartolomeo non coprirà il ‘buco’ (si parla di circa 500mila euro) la Gener

A Montagano il DayDop, notte di ricette musicali CAMPOBASSO – La prima degustazione di piatti e ricette da salvaguardare e tramandare come autentica espressione della nostra terra. Questo verrà proposto a Montagano con l’iniziativa “Daydop” organizzato da borghi artistici in collaborazione con “The Patch Horse”, Ept Campobasso, la libera università di scienze umane e neuroscienze, l’ente nazionale protezione animali, la pro loco di Faifoli Montagano, l’associazione giovanile Notti di Primavera Montagano, la pro loco di Matrice e l’associazione teatrale “Li 'mbrenguli”, che si svolgerà il 1 luglio presso il campetto San Ni-

cola dalle venti in poi. I piatti ritrovati, perché gli anziani del luogo, depositari della memoria storica, hanno proposto ai giovani antiche ricette di cibi tipici della nostra tavola millenaria, troveranno posto in stand allestiti per la degustazione. Inoltre, questa la novità, le ricette verranno assaporate anche con un testo sonoro. La serata sarà strutturata proponendo, in apposite postazioni, vari dj-set che fungono da ideale colonna degustativa. Il tutto culminerà con le selezioni musicali di Bunna dall’Africa con note e ritmi di Giamaica, roots, reggae, ska, rocksteady e puntate nella dan-

cehall. Appare chiaro l'obiettivo del primo Daydop organizzato da borghi artistici in collaborazione: stimolare il concetto di interazione tra passato e presente, tra antico e moderno, tra associazioni e privato, tra giovani e radicata realtà locale. E proprio in questo la manifestazione individua la volontà di promuovere e proteggere l'immagine delle nostre eccellenze territoriali.

service non potrà correre ai ripari e pagare gli operai del canile che sono senza stipendio da due mesi. Inutile quasi precisare che a pagare lo scotto saranno i cani che rischiano di rimanere senza cibo né acqua L’assessore al Bilancio, Aldo De Benedittis, ha annunciato che entro oggi saranno erogati 43mila euro anche alla luce dell’impegno assunto la scorsa settimana al palazzo di Governo. L’assessore ha sottolineato che entro luglio saranno pagati i corrispettivi del periodo che va da gennaio a marzo ed ha ribadito come le responsabilità della cosa non siano legate alle inadempienze comunali, poiché palazzo San

I cavalieri templari a Petrella Tifernina Due giorni dedicati ai festeggiamenti in occasione dell’ottocentenario della chiesa di San Giorgio martire CAMPOBASSO – Dopo il successo dello scorso anno, torna la due giorni dedicata all’ottocentenario della chiesa di San Giorgio martire a Petrella Tifernina. L’associazione culturale “Misteria temply” e il comune di Petrella ripropongono visite guidate, convegni e iniziative a tema, oltre all’affascinante sfilata dei cavalieri templari cattolici d’Italia.

De Benedettis però precisa che la responsabilità non è della giunta Giorgio paga ogni quattro mesi. E questo la ditta lo sa bene. Le responsabilità quindi sono da cercare nella cattiva gestione della Gener Service. Insomma, alla fine, ci tocca assistere al solito scaricabarile. MP

Forse un errore nella sentenza di condanna per Borrelli SAN GIULIANO DI PUGLIA – Il ricorso dell’ex sindaco Borrelli, condannato per il crollo della scuola Jovine dove morirono 27 bambini e la loro maestra, è stato accolto dalla Corte di Cassazione. A settembre il pronunciamento sulla sentenza emessa che potrebbe stravolgere una vicenda che sembrava conclusa. Il verdetto, infatti, potrebbe essere annullato per la presenza di un errore di fatto.

9 ANNO IV - N° 150 GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011


SPETTACOLI Serata clou con Raphael Gualazzi, unico live a pagamento

Festival Adriatico al via La quinta edizione dal 20 al 24 luglio a Termoli “Rocka in musica”

ROCCAMANDOLFI - L’edizione numero 14 di “Rocka in musica”, si terrà dall’8 al 10 luglio a Roccamandolfi. I concerti avranno inizio ogni sera a partire dalle 21.30, dopo l’apertura pomeridiana degli stand, mostre, mercatino. Domenica 10 luglio si chiude con il concerto de i Battitori e a seguire il Bermuda acoustic trio. Informazioni al 3298005569.

FLASH POZZILLI - Sulla ss venafrana sabato 2 luglio, torna l’appuntamento con Positivanight, presso La Masseria, con il dj Charles Papa e la voce di Pietro Rama. RIPALIMOSANI - Sabato al Blue Note music club, torna la house con un guest da M20, dj Pee4tee. Info 087439530. TERMOLI - Sabato a Villa Paraiso Starlight show. Due piste, ampio parcheggio. BOJANO - Domenica dalle 22.00 nel piazzale dell’ex Mamamè, live di Rockabilly trio.

Festival BARANELLO - Si rinnova l’appuntamento con il Baranello Free festival, la due giorni si terrà in largo Spiano l’1 e 2 luglio prossimi. Saranno cinque le band locali ad esibirsi: il 1° luglio the Cavern (Campobasso) e La suonata balorda (Pietracatella,), il 2 tocca a Definitely columbia (Baranello) tribute band degli Oasis, the Mixer band (Baranello) e i Curakanta (Larino).

10 ANNO IV - N° 150 GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011

TERMOLI - La quinta edizione del Festival adriatico delle musiche si terrà a Termoli dal 20 al 24 luglio. L’evento torna ad essere un riferimento per chi sceglie la musica di qualità e di spessore. Un cartellone che spazia dal jazz allo swing con tutte le sfumature che ciò consente. La kermesse si svolgerà nel borgo della città e ogni live è accompagnato da altri concerti di contorno, da reading di poesie e da degustazioni. Si inizia il 20 con il Bad plus trio, , jazz d’avanguardia con influenze pop rock. Il 21 musica e teatro con la cantante francese Mina Agossi. Il 22 il Fly trio (Chick Corea, Pat Metheny), il 23 il blues di Albert Cummings. Si chiude il 24 con l’evento clou e con l’unico live a pagamento, quello di Raphael Gualazzi. La rivelazione sanremese si esibirà con il suo sestetto e proporrà tutte le canzoni del suo album d’esordio.

Folk RICCIA - Il 2 luglio alle 21.00 in piazza Umberto a Riccia verrà presentata la settima edizione del Riccia folk festival, che si terrà dal 4 al 7 agosto prossimi. L’evento torna ad essere uno dei più importanti appuntamenti della musica folk in regione, con un successo continuo.

PISCINA RIPALIMOSANI - Oggi il Blue Note inaugura l’area piscina e lounge bar. Ogni sabato l’area garden e area ristorante diventano pista da ballo. Ingresso giornaliero euro 9,00 info 087439530.

Tom Hamks presenta il suo film da regista

Megan Fox in coppia con Shia LeBeouf

Il premio Oscar Tom Hanks ha fatto un ingresso inatteso a bordo di un scooter alla premiere del suo nuovo film, "Larry Crowne", che si è tenuto al Teatro cinese di Los Angeles. Hanks ha prodotto, scritto, interpretato e curato la regia del nuovo film, nel quale ha recitato anche il premio Oscar Julia Roberts, apparsa in grandissima forma.

A volte un gesto vale più di mille parole. Così per confermare la liaison con Megan Fox, Shia LaBeouf ha preferito dire "sì" con un cenno del capo. Incalzato dalle domande della giornalista di "Details Magazine" l'attore non ha potuto negare il flirt con la sexy attrice sul set di "Transformers" ha ammesso: "Tra noi c'era chimica".


ANNO IV - N° 150 - GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it L'OSCAR DEL GIORNO AI “CIPOLLARI” DI ISERNIA

Anche quest'anno tantissima gente è arrivata anche dalle province vicine per partecipare alla fiera delle cipolle. Ma questa manifestazione ha ormai perso il suo significato originario. Chi viene compra di tutto, tranne le cipolle. Per fortuna c'è chi lotta per tenere viva questa tradizione: sono gli ortolani. Ogni anno sono lì, a decantare le virtù della cipolla isernina. Sanno che non faranno incassi da favola, ma vogliono esserci, per portare avanti una passione ricevuta in eredità dai loro avi. Ed è anche grazie a loro che le istituzioni hanno deciso di investire per riscoprire il genoma della cipolla isernina e per promuoverne la commercializzazione. Qualche prodotto a base di cipolla già si trova in città. Nel frattempo anche i ristoranti tornano a proporre i piatti della tradizione locale.

IL TAPIRO DEL GIORNO AL MINISTRO TREMONTI

Come se non bastassero tutte le “sberle” che ha dato al meridione d'Italia, il ministro dell'Economia Giulio Tremonti continua a imperterrito nella sua opera demolitrice. Nel suo mirino ora sono finiti gli ospedali più piccoli, come quello di Agnone. Con un colpo di spugna vuole cancellarli tutti. Da freddo burocrate pensa solo a far quadrare i conti, senza tenere conto delle esigenze particolari di alcuni territori, già penalizzati da un punto di vista economico e sociale. In alcune realtà la presenza di un ospedale è di vitale importanza. Il caso di Agnone è significativo: è un punto di riferimento per tantissime persone che risiedono nei paesi di montagna del Molise e dell'Abruzzo. Ma per il ministro più leghista che c'è ciò poco importa, possono anche morire prima di raggiungere un ospedale più grande (e molto più lontano): per i terroni il diritto alla salute non deve esistere.

PROVINCIA, BILANCIO LACRIME E SANGUE AGNONE

POZZILLI

ISERNIA

La manovra economica del governo mette a rischio l’ospedale Caracciolo

Presto la messa in sicurezza della strada che collega a Venafro

Turismo: oggi la premiazione delle migliori strutture ricettive

A PAG. 15

A PAG. 15

A PAG. 15

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA In Alto Molise torna la preoccupazione: il Caracciolo rischia di pagare il prezzo più alto

Agnone, Tremonti vuole chiudere l’ospedale Nella manovra economica del Governo trovata la strada per aggirare le sentenze del Tar AGNONE. Torna l'incubo chiusura per l'ospedale San Francesco Caracciolo di Agnone. E stavolta fa davvero paura. La sospensiva concessa dal Tar Molise (grazie al ricorso del Comitato Articolo 32, ispirato da un'esperienza analoga che era andata in porto a Guadiagrele, in provincia di Chieti) aveva dato una bella iniezione di fiducia ai cittadini altomolisani. A maggior ragione perché la Regione più che a fare un controricorso, sembrava intenzionata a portare degli aggiustamenti al suo piano di riordino della sanità. Ma ora il presidio agnonese potrebbe chiudere per decreto. Lo rivela il quotidiano on line abruzzese Primadanoi.it. Che scrive: “I piccoli

ospedali chiudono per decreto del Governo. E tutte le disposizioni del Programma operativo, anche quelle più sballate, diventano legge. Inoltre entro 60 giorni da questo decreto viene adottato e diventa legge il Piano sanitario 2011-2012. Lo prevede la bozza della manovra economica (ancora da votare, ndr). Altro che commissariamento della sanità: il provvedimento – se passerà in Consiglio dei ministri – sarà uno schiaffo non solo alla sovranità dell’Abruzzo (e delle altre Regioni commissariate), ma a tutte le regole del Diritto”. In questo discorso, naturalmente c'entra anche il Molise. E a rimetterci sarebbe soprattutto Agnone. Scrive ancora

Primadanoi.it: “Dice la bozza: le Regioni interessate dai Piani di rientro debbono rimuovere gli ostacoli, anche legislativi, che si oppongono al raggiungimento degli obiettivi di risanamento. In questo caso il Commissario porta in discussione alla Regione i nuovi provvedimenti e li fa approvare entro 60 giorni. Se non vengono ap-

provati, provvede il Governo con i poteri sostitutivi previsti dalla Costituzione”. Con questa “mossa”, in sostanza, si tenta di aggirare le varie sentenze del Tar. “Queste sentenze – si legge ancora sul sito web abruzzese - sono carta straccia, le proteste popolari vengono bypassate, saltano le speranze anche bipartisan di un ri-

Progetto esecutivo verso l'approvazione

La strada Venafro-Pozzilli sarà messa in sicurezza POZZILLI. Sarà messa in sicurezza la strada di bonifica che collega Venafro con Pozzilli, che è stata scenario di innumerevoli incidenti. Lo ha assicurato il vice presidente della giunta regionale, Mario Pietracupa, che nella sede del Consorzio ha incontrato il Direttore e responsabile tecnico Vincenzo Napoli e il Commissario straordinario Antonio Epifanio. “Ho avuto assicurazione – ha detto Pietracupa - che il progetto esecutivo, già redatto, verrà anche approvato nei prossimi giorni. Si tratta di un progetto che prevede cinque tipi di interventi: modifica della geometria stradale in 2 punti; regimazione idraulica;

2 punti di illuminazione; - messa a norma di alcune barriere di sicurezza; apposizione di asfalto drenante in curva. Naturalmente, sarà necessario reperire l’intera copertura finanziaria per la realizzazione dei lavori pur avendone già individuato una parte, la cui assegnazione è vincolata a una procedura di “gara finanziaria” da espletarsi entro il prossimo 12 luglio, destinata alla manutenzione stradale e senza compromettere gli impegni già in corso. Per quella residuale ho invitato i responsabili del Consorzio ad interessarmi affinché possano fare le opportune ricognizioni e verificare se sia possibili assegnare ulteriori fondi in tempi brevi. Non si tratta, va ben evidenziato, né di un capriccio né di voler privilegiare un interlocutore particolare ma di porre rimedio ad una situazione di estremo pericolo che solo per mero caso non ha mietuto vittime ed alla quale va posto rimedio con assunzione di responsabilità da parte di tutti. La strada che collega Venafro a Pozzilli è divenuta oramai una “nazionale” a tutti gli effetti, con traffico costante ed attraversamento anche di mezzi pesanti, e se il Consorzio, come appare evidente, è nell’impossibilità di gestirne la manutenzione, vanno valutate anche le opportune soluzioni per modificarne lo status se non addirittura il tracciato. Nel frattempo – conclude il vice presidente della giunta regionale - mi auguro che possano quantomeno essere messe in atto delle misure di sicurezza passiva quali la adeguata segnalazione del pericolo, attraverso segnaletica orizzontale, verticale e, magari, bande rumorose in prossimità delle curve più pericolose.

Provincia, iniziativa a favore degli anziani

Turismo, si premiano le strutture migliori

ISERNIA. La Provincia di Isernia, Assessorato alle Pari Opportunità uomo-donna e Politiche per gli Anziani ha offerto un viaggio culturale a tutti gli anziani della provincia di Isernia; consistente nella partecipazione allo spettacolo “La Bohème” di Giacomo Puccini al Teatro dell’Opera di Roma. All’iniziativa, voluta dall'assessore Filomena Calenda, ha preso parte una folta schiera di cittadini provenienti da tutta la provincia.

ISERNIA. Oggi alle 11:00, presso la sala consiglio della Camera di commercio di Isernia, il presidente Luigi Brasiello (nella foto), alla presenza di rappresentanti dell'Istituto nazionale di ricerche turistiche, consegnerà il “Marchio ospitalità italiana” a cinque ristoranti e due hotel del territorio che si sono distinti per i servizi e la struttura. Tali strutture ricettive sono state inserite in una guida nazionale e nel sito www.10q.it

pensamento per la chiusura dei piccoli ospedali. Da Guardiagrele a Tagliacozzo, da Pescina a Gissi, a Casoli, ma anche ad Agnone in Molise o nel Lazio e dovunque i Commissari hanno decretato le chiusure (chiamate per pudore: riconversioni), gli ospedali chiudono subito, appena approvato il decreto”.

Approvato il bilancio: tagli alle spese e ai lavori pubblici

La Provincia tira la cinghia ISERNIA. Meno fondi per le opere pubbliche e per le manifestazioni estive. Tagliate alcune spese ordinarie. Ma alla fine il bilancio di previsione dell'Amministrazione provinciale di Isernia ha trovato i numeri necessari per ottenere il via libera. Un'approvazione tutt'altro che scontata, alla viglia, visti alcuni malumori registrati in seno alla maggioranza. Alcuni consiglieri avevano infatti chiesto di destinare più fondi ai lavori pubblici, in modo da accontentare tutti i vari bacini elettorali. Ma i tagli operati dal Governo – l'ente di via Berta riceverà 3 milioni e 200mila euro in meno – hanno indotto a contenere tutte le spese e gli investimenti previsti. Tuttavia far passare questa linea non è stato facile. Ci hanno pensato alcuni consiglieri a trovare la soluzione. Sono stati infatti proposti e approvati alcuni emendamenti che hanno consentito di superare tutti gli ostacoli e di arrivare all'approvazione finale del documento contabile di previsione. Una parte degli investimenti sarà dedicata al fotovoltaico: l'obiettivo dell'Ente guidato dal presidente Luigi Mazzuto è quello di incrementare le entrate attraverso la produzione di energia elettrica. In tal modo, oltre a risparmiare, si ricaverebbero entrate da destinare alle altre attività normalmente sostenute dall'ente.

15 ANNO IV - N° 150 GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011


TERMOLI L’associazione impugna il decreto con cui il ministero dà il via libera alle esplorazioni in mare

Trivellazioni, Legambiente ricorre al Tar del Lazio ROMA – Legambiente ha impugnato davanti al Tar del Lazio il decreto con cui il ministero dell’Ambiente ha dato il via libera, “valutando positivamente la compatibilità ambientale”, a un “programma d’indagini sismiche” proposto da Petroceltic Italia srl per “l'individuazione e lo sfruttamento di giacimenti petroliferi sottomarini al largo delle coste abruzzesi, molisane e pugliesi”, nei pressi delle acque che circondano le isole Tremiti. Insieme a Legambiente anche altre associazioni che - riferiscono – hanno ravvisato “numerosi vizi formali e sostanziali che inducono a dubitare della corretta individuazione e valutazione degli impatti ambientali che verrebbero arrecati all’ambiente marino”. Perdipiù è stato ri-

levato anche “il mancato coinvolgimento della Regione Puglia nonostante le isole Tremiti siano più vicine all’area di ricerca della Petroceltic dei comuni costieri di Abruzzo e Molise”. Probabilmente, dicono le associazioni, “per evitare un ennesimo parere sfavorevole da parte della Regione”. Il permesso è, secondo Legambiente, “solo una frazione di un più ampio programma industriale che include 11 aree di indagine petrolifera per un totale di 4.000 chilometri quadrati di mare territoriale”. A detta del responsabile scientifico di Legambiente, Stefano Ciafani, è “partita una 'lottizzazionè senza scrupoli del mare italiano che non risparmia nemmeno le aree marine protette”.

Una delegazione di Sel Molise incontra Lucio Dalla

ISOLE TREMITI - Una delegazione di Sinistra ecologia Libertà Molise, guidata dal consigliere regionale Mauro Natalini, oggi parteciperà all'iniziativa promossa da Lucio Dalla. “Il nostro partito – scrivono da Sel Molise - da tempo si è impegnato per scongiurare questa scellerata

Disservizi sanitari Cristiano Di Pietro interroga il sindaco

scelta, presentando nell’aprile dello scorso anno, nel Consiglio Regionale del Molise, un ordine del giorno contro le indagini geosismiche, propedeutiche alle trivellazioni, dopo aver partecipato alla manifestazione ambientalista alle isole Tremiti lo scorso 27 Aprile, che si è tenuta congiuntamente all’assemblea del consiglio Provinciale straordinario di Foggia. Con tale ordine del giorno, discusso e approvato all’unanimità nell’ottobre 2010, il consiglio ha espresso chiaramente la sua contrarietà, ma il Governo Regionale e Nazionale sembrano non essersene accorti. Inoltre, la grande manifestazione del 7 Maggio scorso, ha fatto registrare un grande dissenso, indicando la precisa volontà di revocare scelte pericolose per il nostro mare e per i cittadini. Perché cercare il petrolio e soprattutto per chi? L’acqua stessa del nostro mare – termina la nota -, quella limpida e cristallina delle Tremiti, rappresentano il “nostro” petrolio, lavoro e fonte di reddito per migliaia di cittadini’.

Bambini in colonia all’Aqualand del Vasto MONTENERO DI BISACCIA – Bella iniziativa quella dell'assessore alle Politiche Giovanili e al Turismo, Giuseppe Di Pinto, il quale ha comunicato che saranno 120 i bambini di Montenero che a rotazione e per quattro settimane, prenderanno parte alla colonia estiva dedicata ai ragazzi della scuola primaria e secondaria di primo grado, presso il parco divertimenti Aqualand del Vasto. L’assessore Di Pinto ha espresso soddisfazione per l’iniziativa, in quanto sono state accolte tutte le domande di partecipazione alla colonia pervenute presso lo Sportello Giovani; il Comune ha inoltre abbattuto del 50% il costo del biglietto di ingresso al parco divertimenti. L’Amministrazione comunale informa che per questa iniziativa è stato predisposto uno specifico servizio di accompagnamento che sarà garantito da 18 ragazze, molte delle quali si affacciano per la prima volta al mondo del lavoro. Per quanto concerne i servizi per il periodo estivo, l'Amministrazione comunale specifica che da domani sarà operativo il servizio di salvamento presso le spiagge libere della Costa Verde. Turisti e residenti potranno quindi vedere garantita la propria sicurezza sul tratto di mare posto dinanzi alla costa montenerese. Sempre presso la Costa Verde sono in partenza anche le attività delle nuove strutture sportive e quelle dell’Info Point. Sarà inoltre garantita la possibilità di usufruire gratuitamente di appositi bagni pubblici, al fine di alleggerire il carico di richieste a cui ogni anno sono sottoposte le strutture turistico-ricettive presenti in questa zona.

Oggi la riunione dell’associazione pensionati SAN GIACOMO DEGLI SCHIAVONI Il Presidente Franco Varvara dell'Associazione Pensionati di San Giacomo, Franco Varvara, ha convocato per oggi alle 16,30 in prima e alle 17,30 in seconda convocazione l'Assemblea dei Soci che si

MONTENERO DI BISACCIA - Il consigliere comunale IdV, Cristiano Di Pietro ha presentato una interrogazione al sindaco di Montenero di Bisaccia, Nicola Travaglini. Il documento è stato presentato affinché il primo cittadino prenda provvedimenti in merito ai disservizi sanitari del poliambulatorio locale dove, così come riferito e lamentato da molti cittadini, l’erogazione di alcuni servizi specialistici come la RX mammaria e gli esami ecografici in generale prevedono tempi molto lunghi: si parla di 5/6 mesi. “Stando così le cose – scrive Di Pietro - , i disservizi sanitari dell’ASREM compromettono in maniera ingiustificata il diritto alla salute dei monteneresi e di tutti i cittadini del comprensorio”. Per qusto il Consigliere Di Pietro ha chiesto al Sindaco e all'assessore alla Sanità di verificare la veridicità della notizia e, in caso essa rispondesse al vero, quali misure l’amministrazione comunale intenda porre in essere per la tutela del diritto alla salute di residenti.

svolgerà nella sede del Centro Sociale. Durante la riunione saranno discussi i seguenti argomenti: L'assemblea è chiamata a discutere ed eleggere: i componenti il Consiglio Direttivo, il nuovo Presidente i Revisori dei Conti.

Franco Varvara invita tutti i soci a prendere parte ai lavori anche perché lo stesso presidente, carica che ricopre da molti anni, sarebbe intenzionato a non ricandidarsi e lasciare spazio ad altra persona.

Domani convegno dell’Udc con Cesa GUGLIONESI – Alle 17 di domani il Teatro Fulvio ospita il convegno: “La persona al centro, Famiglia, vita, bioetica: un impegno per il paese”. I lavori avranno inizio con i saluti del sindaco, Bartolome Antonacci, Dei presidenti di Provincia e Regione, Rosario De Matteis e Michel Iorio. L'introduzione è affidata all'assessore ai Lavori Pubblici, Luigi Velardi, a cui faranno seguito gli interventi del Senatore Ulisse Di Giacomo (Commissione Sanità Senato), Anna Pala Sabatini (Responsabile nazionale scuola formazione UDC), Angelo Percopo (Direttore generale ASREM), Giustina Varrassi (Direttore ordinario Università de L'Aquila). Le conclusioni sono affidate all'Onorevole Lorenzo Cesa, Segretario nazionale UDC.


TERMOLI Si recavano a spegnere un incendio quando il loro mezzo si è scontrato con un Tir

Due vigili del Fuoco feriti in un incidente stradale TERMOLI – Due Vigili del Fuoco del distaccamento della città adriatica ieri mattina sono rimasti coinvolti in un incidente stradale mentre si dirigevano a Nuova Cliternia, frazione di Campomarino, per spegnere un principi d'incendio. Dei due è il più giovane A.G. Di 25 anni della provincia di Foggia ad aver riportato i danni maggiori: per lui trauma cranico con stato di

amnesia ed è trattenuto in osservazione, mentre il collega A.C. Di 45 anni termolese ha riportato varie escoriazioni al corpo per fortuna entrambi non sono in pericolo di vita. L'incidente stradale si è verificato intorno alle 12,30 lungo la strada provinciale che collega Campomarino alla frazione di Nuova Cliternia dove si stavano dirigendo con un mezzo di servizio per spegnere un prin-

cipio d'incendio di sterpaglie. All'altezza di un incrocio è avvenuto l'incidente con un Tir Iveco condotto da un 50enne campano che è rimasto illeso. L'impatto è stato molto violento e il 25enne Vigile del fuoco è stato sbalzato fuori dall'abitacolo del mezzo battendo il capo al suolo. Immediati i soccorsi e sul posto si sono portati i medici del 118 e Volontari della Misericordia, i quali hanno provveduto al trasporto dei feriti in ospedale. Sul posto del sinistro per i rilievi, i carabinieri della Stazione di Campomarino, e i colleghi dei due feriti per sincerarsi delle loro condizioni fisiche ma anche per spegnere l'incendio. Al capezzale di A.G. È prontamente giunta la giovane moglie con la quale è convolato a nozze da una decina di giorni.

Chiusura del laboratorio Arpa di Termoli L’intervento del professor Carlo Carlomagno TERMOLI - “Est modus in rebus”, vi è un limite a tutto anche alla menzogna ed alla ipocrisia. Un recente articolo, riportato da un organo di stampa il 21 Giugno scorso, sulle strutture laboratoriste della Sezione Arpa Molise è un contenitore di contraddizioni ed incoerenze, care a quella “etica” che oggi permea una parte della società pubblica accompagnate da concetti lontani da ogni credibilità tecnica e scientifica. La attivazione delle strutture predette risale al 1993 in esecuzione della L.R. 18/85 istitutiva del P.M.I.P. del Molise, di cui sono stato Direttore per oltre 10 anni, ed è stata puntualmente confermata dalla vigente L.R. 38/99 riguardante l’A.R.P.A.. Tale volontà, politica e tecnica insieme, nasce dalla particolare realtà dell’area basso - molisana ove si intrecciano pressioni sull’ambiente, e quindi sulla salute, quali quelle legate agli insediamenti produttivi, alla agricoltura intensiva ed al turismo. Un sistema complesso di situazioni che esigono una sorveglianza costante, con interventi rapidi ed immediati, soprattutto nei rilevamenti analitici di primo livello che quasi sempre indirizzano, poi, quelli più specialistici e meglio mirati. Privare oggi la popolazione di una tale copertura è da incompetenti e da improvvisatori e nè si giustifica con le esigenze di risparmio che, vanno sì attuate, ma in altri contesti agenziali. Come risulta dagli atti la struttura in questione ha garantito, in tutti gli anni passati, un compito fondamentale, determinante e strategico, in più di una occasione riconosciuto dalle Amministrazioni Locali, ciò anche per la competenza e disponibilità del personale, qualità queste non sempre riscontrabili nella P.A.. E’ sconcertante che dopo 10 anni, agli sgoccioli del mandato, chi ha avuto responsabilità primarie nella organizzazione e nel recentissimo potenziamento proprio dei laboratori, critichi i requisiti della struttura mettendone in discussione la funzionalità che, in verità sussiste e poteva

essere ulteriormente potenziata con risorse modeste che non si sono volute rendere disponibili. Perciò è auspicabile che la Regione bocci questo tentativo che rende più fragile la complessa qualità dell’area e sottrae alla comunità un riferimento indispensabile. Non entro nel merito degli aspetti più propriamente tecnici che al lettore risulterebbero noiosi, ma sostengo che la prevenzione, ambientale e sanitaria, non si realizza certo con tali decisioni di chiusura che, forse, sono il frutto di una irritante ed inefficiente gestione del bene pubblico. Carlo Carlomagno, Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università del Molise

Cassa integrazione ai cantieri navali

Domani la festa del Sacro cuore

TERMOLI – Boccata di ossigeno per 46 dipendenti di Cantieri Navali, l'azienda che pur essendo in crisi dal 2006 ha presentato un piano di ristrutturazione che ha ricevuto parere favorevole dal Tribunale di Larino ed è ancora in attesa del via libera da Equitalia. La notizia della nuova Cig in deroga, per altri sei mesi, é stata data durante una riunione nella sede dell’assessorato al Lavoro con le parti sociali in attesa che la situazione si sblocchi definitivamente.

TERMOLI - Si svolgerà domani la Festa del Sacro Cuore di Gesù presso l’omonima parrocchia. La ricorrenza si trasforma in festa parrocchiale soprattutto nel gesto di raccolta di alimenti a favore della mensa cittadina dei poveri e della Caritas parrocchiale. Inoltre, come la stessa Chiesa Universale chiede, durante questa festività, soprattutto durante l'adorazione Eucaristica in programma domani, si pregherà per la santificazione dei sacerdoti. La Festa si svolgerà secondo il seguente programma: fino ad oggi si svolgerà il triduo di preparazione con le confessioni alle 18,30 la Messa all 19,30. Domani i festeggiamenti inizieranno alle 8 con la Messa e l'adorazione Eucaristica; alle 12 preghiera comune; alle 19 Messa Solenne cui seguirà la Processione della comunità parrocchiale con partenza da Piazza Sacro Cuore. Le strade che saranno attraversate sono le Vie Argentina e America, Piazza del Papa e successivo rientro in Parrocchia. Fino al 3 Luglio si provvederà alla raccolta di alimenti, a lunga conservazione, detersivi per lavatrice per la mensa dei poveri della Caritas Diocesana e per la Caritas Parrocchiale.

Richiesta di sangue L’appello dell’Avis TERMOLI – L'ospedale San Timoteo è autosufficiente per le scorte di sangue grazie alle donazioni degli iscritti all'Associazione Volontari Italiani Sangue (AVIS) cittadina. In questi giorni c'è una forte richiesta di sangue O negativo e le sacche a disposizione sono in esaurimento. Da qui l'appello anche ai turisti che in questi giorni soggiornano in città e negli altri centri del litorale e in basso Molise a compiere un atto di generosità nei confronti di chi in questi momenti ha bisogno di solidarietà. Chiunque appartiene al gruppo sanguigno O negativo ed abbia la volontà della donazione può recarsi presso la sala donatori dell'ospedale San Timoteo dalle 8 alle 12.

Celebrazioni eucaristiche Ecco i nuovi orari estivi TERMOLI - Con l’avvio della stagione estiva cambiano gli orari delle Celebrazioni Eucaristiche nelle Parrocchie della fascia costiera della Diocesi di Termoli-Larino. In particolare, nei mesi di luglio e agosto si seguirà il seguente orario: Cattedrale (tel. 0875708025) 8 e 11; Maria Ss del Monte Carmelo (tel. 087585067) 8,30 e 18,30; San Francesco d’Assisi (tel. 087582228) 7,30 e 19,30; San Timoteo (tel. 0875706456) 8,30 e 18,30; Sacro Cuore (tel. 0875701474) 9 e 19; Sant’Antonio (tel. 0875704883) 10 e 19,30; Ss Pietro e Paolo (tel. 0875701130) 8 e 18,30; Crocifisso (tel. 087582963) 8 e 19,00; Santa Maria degli Angeli (tel. 0875751840) 8 e 19; Ospedale 7,30 e 18,30; Madonna delle Grazie (tel. 0875701203) 11 e 20; San Giacomo degli Schiavoni (tel. 087551292) 10,30 e 19; Campomarino (tel. 0875539424) 7,30, 10 e 18,30; Campomarino Lido (tel. 0875539108) 9, 10, 30, 19 e 21; Petacciato Scalo (tel. 3392707426) 9; Marina di Montenero di Bisaccia (tel. 0875968424) 9,30 e 19.


ANNO IV - N° 150 - GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

www.lagazzettadelmolise.it SERIE D, IL TRIVENTO SI FIONDA SULL’EX ROSSOBLU’ MATTEO MONTI E’ stato uno dei protagonisti indiscussi della passata stagione eppure il Campobasso ha deciso, con grande stupore, di non riconfermalo, almeno questa è la sensazione generale che proviene dal club rossoblù dal quale non provengono ancora annunci ufficiali. L’Atletico Trivento “buongustaio” ha invece apprezzato le qualità di Matteo Monti e non ha perso tempo chiedendo al giocatore un incontro che è avvenuto ieri. Il giocatore marchigiano ha avuto un lungo colloquio con il presidente Edoardo Falcione: “E’ stato un incontro positivo, ho conosciuto il presidente che mi ha fatto un’ottima impressione, è una persona seria, che sa quello che vuole e soprattutto un grande appassionato di calcio”. Dunque ci sarebbero i presupposti per un suo approdo a Trivento? “E’ ancora troppo presto per poterlo dire. A PAG. 20

VOLLEY SERIE A2, PRIME DICHIARAZIONI DI CARDONA, OPPOSTO DELLA FENICE Una gradita visita in quella che, per la prossima stagione, sarà la sua città. Maikel Cardona, colosso della Geotec Isernia per la stagione 2011/12, ha fatto un giro panoramico del capoluogo e della provincia pentra e si è poi incontrato gli organi di informazione. “Se volessimo trovare un filo conduttore del prossimo campionato, sicuramente potrebbe essere racchiuso nell’espressione “passione e sfida”. Passione, perché il mio lavoro è la mia passione, in tutto ciò che faccio metto me stesso. Sfida per dimostrare a quanti non credono più in me e nelle mie capacità, che sono ancora il Cardona del periodo precedente l’infortunio. A PAG. 21

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT LEGA PRO - II DIVISIONE

Oggi il termine ultimo per l’iscrizione: Capone e Di Bari si recheranno in mattinata a Firenze

Minadeo-Coscia, è rottura Il ds gli ha proposto di allenare la Berretti: secco e stizzito il rifiuto Termina, forse definitivamente, l’idillio tra il capitano e il Campobasso L’auspicio che avevamo manifestato ieri non ha trovato una corrispondenza nei fatti. Anzi. Da una possibile riconferma si è giunti ad una rottura totale. L’esperienza di Antonio Minadeo con il Campobasso si chiude definitivamente. E probabilmente nel peggiore dei modi. Soprattutto per chi si è speso anima e corpo per il rossoblù. Ieri pomeriggio Enrico Coscia ha contattato Minadeo per proporgli la panchina della Berretti: ‘Come giocatore – ha esordito il ds – non rientra nei nostri parametri, soprattutto per limiti di età. Per questo gli ho proposto il ruolo, secondo me importante, di allenatore della Berretti. In tal modo poteva restare vicino a noi, anche perché pensavo volesse intraprendere la carriera da allenatore e proiettarsi al futuro. Lui, forse

Il ds Enrico Coscia

anche giustamente, intende continuare a giocare. Noi in quel ruolo stiamo effettuando altre valutazione perché cerchiamo forze fresche.’ Il capitano non ha rilasciato dichiarazioni, anche perché è ancora in attesa di un incontro con il presidente Capone. Immaginiamo, tuttavia, che non solo ci sia rimasto male, ma abbia vissuto un pomeriggio abbastanza turbolento. Minadeo è sempre stato legato a filo doppio con Campobasso: un rapporto reciproco d’amore con la maglia e la piazza. E poi, se è vero che a 35 anni non si può avere la freschezza di un ventenne, è anche vero che esperienza, professionalità e serietà fanno la differenza. Inoltre maggiore chiarezza con il capitano non sarebbe guastata. Ora Mina-

deo valuterà le offerte che gli sono giunte e prenderà una decisione. Probabile che resti in zona, visto che due anni fa ha effettuato una scelta di vita rientrando in Molise. Altro ‘epurato’ di lusso è Matteo Monti. Anche in questo caso la motivazione è stata ‘non rientra nei nostri parametri’. Sul giocatore si sono accesi i riflettori del Trivento. Il Campobasso ripartirà da zero e, come riferito ieri, non ci saranno riconfermati, ad eccezione di Balistreri e De Souza. Intanto nella giornata odierna scadranno i termini per l’iscrizione al prossimo campionato. Il presidente Capone e il segretario di Bari si recheranno in mattinata a Firenze per formalizzare il tutto. dim

Antonio Minadeo

SERIE D

Il Trivento corteggia Monti Ieri il presidente Falcione ha incontrato il centrocampista E’ stato uno dei protagonisti indiscussi della passata stagione eppure il Campobasso ha deciso, con grande stupore, di non riconfermalo, almeno questa è la sensazione generale che proviene dal club rossoblù dal quale non provengono ancora annunci ufficiali. L’Atletico Trivento “buongustaio” ha invece apprezzato le qualità di Matteo Monti e non ha perso tempo chiedendo al giocatore un incontro che è avvenuto ieri. Il giocatore marchigiano ha avuto un lungo colloquio con il presidente Edoardo Falcione: “E’ stato un incontro positivo, ho conosciuto il presidente che mi ha fatto un’ottima impressione, è una

20 ANNO IV - N° 150 GIOVEDÌ 30 GIUGNO 2011

persona seria, che sa quello che vuole e soprattutto un grande appassionato di calcio”. Dunque ci sarebbero i presupposti per un suo approdo a Trivento? “E’ ancora troppo presto per poterlo dire. Sono stato contentissimo di questa chiacchierata nella quale la società ha dimostrato grande stima nei miei confronti. Ora dovrò valutare con attenzione il da farsi. Sono stato onesto e ho detto che la mia priorità sarebbe quella di restare in Lega Pro, una categoria che in questi anni ho conquistato con sudore e sacrificio. Ripeto bisogna valutare tante cose e soprattutto fare la scelta giusta perché, a prescindere

dalla categoria, si fanno delle scelte per migliorare ma soprattutto per star bene e giocare serenamente. Mi sono preso qualche giorno di tempo per decidere, ho bisogno di riflettere bene sul mio futuro, poi tra qualche giorno credo ci sarà un secondo incontro con la società del Trivento”. Con il Campobasso è un capitolo chiuso? “La società non mi ha fatto sapere nulla, e onestamente non so proprio cosa pensare. E’ giusto che mi guardi intorno. A prescindere da ogni decisione io vivo con la consapevolezza di aver dato al Campobasso il massimo e spero di aver lasciato un bel ricordo”. ANPA

Matteo Monti

Juve: toccata quota 4000 abbonamenti

Agente Sosa: ‘Resterà al Napoli’

Ha toccato quota 4000 tessere la campagna abbonamenti iniziata lo scorso 21 luglio dalla Juventus. Dalla cifra sono esclusi di club 'Doc', che acquistano con altra modalita'. Il 9 luglio si conclude la fase di prelazione per i vecchi abbonati e comincia la vendita libera, che sara' il vero test. E' comunque significativo che 4000 vecchi abbonati, sia pure delusi dall'ultima stagione, abbiano deciso di dare fiducia, rinnovando le tessere, al club, che non ha ancora concluso la campagna acquisti.

''Bigon mi ha detto che se la volonta' di Sosa e' quella di restare in azzurro non c'e' alcun tipo di problema, puo' farlo tranquillamente. Se poi arrivasse un'offerta importante per il mio assistito si valutera' la richiesta''. Lo ha detto il procuratore del calciatore, Bilardo.''Sosa restera' al Napoli anche perche' ha ancora tre anni di contratto. E' contento di restare in azzurro perche' Jose' ama la citta' e la squadra e poi qui non ha ancora dimostrato il suo valore''.


S P O RT VOLLEY MASCHILE SERIE A2

Maikel Cardona tra passione e sfida Il colosso cubano in visita ad Isernia ha incontrato la stampa locale Una gradita visita in quella che, per la prossima stagione, sarà la sua città. Maikel Cardona, colosso della Geotec Isernia per la stagione 2011/12, ha fatto un giro panoramico del capoluogo e della provincia pentra e si è poi incontrato gli organi di informazione. “Se volessimo trovare un filo conduttore del prossimo campionato, sicuramente potrebbe essere racchiuso nell’espressione “passione e sfida”. Passione, per-

ché il mio lavoro è la mia passione, in tutto ciò che faccio metto me stesso. Sfida per dimostrare a quanti non credono più in me e nelle mie capacità, che sono ancora il Cardona del periodo precedente l’infortunio. È tale il motore che mi spinge a far bene, ed è questa passione che voglio trasmettere ai miei futuri compagni di squadra”. “Nell’ultima stagione a Carpi – aggiunge l’italo-cubano – ho gio-

cato da opposto, un ruolo insolito per me, ma posso affermare tranquillamente che è stato un campionato estremamente positivo. Anche quella era una sfida e credo di averla affrontata nel migliore dei modi e, peraltro, con ottimi risultati”. Cardona poi parla dell’avventura che l’attende. “Come sarà la prossima stagione? È sempre meglio non sbilanciarsi, diciamo solo che ci sono tante positività: cono-

sco già alcuni atleti, ho giocato a Forlì con Di Franco e a Cavriago con Spampinato. Poi, va aggiunto pure il fatto che sono stato fortemente voluto e per un giocatore il ‘sentirsi desiderato’ è già una spinta, perché sai che la società punta su di te, anche se di contro sono consapevole di avere la responsabilità di non deludere e dare il massimo. Credo molto nelle energie positive: più sei positivo e più si attraggono situazioni piace-

voli. E, pertanto, i presupposti per far bene ci sono tutti!” “Inoltre, sono convinto – sintetizza Cardona – che sia necessario procedere per piccoli passi. Non occorre fare proclami o fissare obiettivi ambiziosi, ma muoversi per gradi, partita dopo partita. Bisogna focalizzare l’attenzione sul singolo obiettivo, così da crescere e migliorarsi gradualmente senza subire il peso psicologico delle mete importanti”.

CALCIO A 9

Il Memorial Sola entra nel vivo

Rush finale per le formazioni che si trovano in bilico in vista dei quarti di finale; ancora tutto da definire nei gironi e tanto spettacolo per gli appassionati e gli addetti ai lavori presenti al campo Sturzo, finalmente tornato ad accogliere degnamente un torneo di calcio, soprattutto grazie al lavoro di restyling effettuato dall’Associazione di Quartiere Campobasso Nord. Ieri giornata di riposo, martedì, nell’ultimo turno, Piergomme Bar Relax Campodipietra si impone per 3-1 su Moren’s Ristoself Pizzeria.Successo importante per Cefaratti & C. che ora possono puntare a qualificarsi; si ferma invece la formazione di Mister Di Niro alla quale ora tocca vincere la prossima gara e sperare negli altri risultati. Pronti via e Cunti con un bel diagonale sigla il vantaggio; il colpo si fa sentire e Morens’s va giù ancora al 5° sempre con Cunti che al volo supera Pietrunti. Precedentemente annullata una rete a Piergomme perché calciata direttamente in porta da calcio di punizione indiretto. Pietrunti si fa sempre trovare pronto per evitare altre capitolazioni, mentre la retroguardia di Mister Sbrocca è attentissima. Di Claudio merita una menzione particolare in quanto mette fuori a porta vuota avendo visto a terra il portiere avversario infortunato, vero fair play. Diverse occasioni sfortunate per Moren’s nella ripresa che avrebbe meritato di più, quindi Lombardi da

centro area sigla il 3° gol e solo nel finale D’Agnillo con un bel tiro a giro realizza il gol della bandiera. Stesso risultato per Le 4 Vianove su Europa By Car. Tanto pubblico e tanto tifo per i “ragazzi terribili” di Mister Santoro, ordinati e precisi in campo e con la grinta giusta per provare a centrare la qualificazione. Dopo la sfortunata prova conto il Limosano, pareggiata solo all’ultimo secondo, Rinaldi & C. ci provano contro la formazione dell’Europa By Car, alla ricerca del primo successo. La partenza è un po’ contratta, poi Mister Ricciuto invita a spingere in avanti e Dato sblocca il risultato al 12°; gli avversari si riorganizzano e trovano il pari con un bel gol di Fiorella Emiliano (tiro secco da fuori

area). Nella ripresa Le 4 Vianove è più intraprendente e Cappuccio sfodera dal cilindro un vero Eurogol andando a cogliere il “7” da oltre 30 metri. Galvanizzati dal vantaggio Gianfagna & C. restano in partita e cercano di colpire in contropiede; ad una manciata di minuti dalla fine Rinaldi si oppone con un intervento da applausi ad un tiro verso l’angolo alto e rilancia immediatamente Martino. Cavalcata imprendibile sulla fascia del laterale e palla al centro dove Cappuccio si fa trovare pronto a mettere il sigillo sulla gara e a portare a tre le marcature per i suoi (oltre alla doppietta personale). Europa By Car onorerà il torneo nonostante l’eliminazione, mentre per Le 4 Vianove si possono aprire le porte dei quarti solo sperando in una combinazione di risultati delle altre squadre del girone.

LE GARE IN PROGRAMMA


S P O RT BASKET FEMMINILE- SERIE B D’ECCELLENZA

La Women’s progetta il futuro

La società del presidente Maiella è decisa a riconfermare Castorani, Isacchi e Errico

Dopo la strepitosa stagione, da poco conclusasi, in casa Women’s Basket Campobasso inizia a programmare il futuro. La società del presidente Luigi Maiella è da sempre orientata a confermare il gruppo di giocatrici che tanto bene ha fatto nella scorsa stagione sportiva. L’intenzione del numero uno del sodalizio campobassano e dei suoi collaboratori è, infatti, quella di integrare alle giocatrici che hanno portato la squadra campobassana alla vittoria del proprio gi-

rone e ad un soffio dalla serie A2, nuove atlete ma pur sempre concentrando le prime attenzioni sul gruppo già composto. Ad ogni giocatrice sarà, comunque, lasciata la naturale libertà di decidere sulla prossima stagione sportiva. In particolare la società, a dispetto di voci circolate in questi giorni, precisa che ci sono tuute le intenzioni di voler riconfermare Castorani, Isacchi ed Errico, giocatrici importanti che possono sicuramente dare il loro contributo anche nella prossima stagione sportiva.

Il presidente Luigi Maiella

BASKET SERIE B DILETTANTI

Mens Sana, i giovani al camp internazionale Sportilia

Il mese di giugno coincide con la conclusione dell’anno scolastico e delle attività federali ed è il tempo di guardare al futuro per migliorare il proprio orizzonte cestistico affinando la tecnica individuale e specializzandosi nel tiro, nel ball-handling o nei fondamentali di attacco o di difesa. Insomma, è il tempo di apprendere il più possibile per continuare a coltivare un sogno da cestista. Così, anche quest’anno, un bel gruppo di ragazzi nati negli anni 1997- 1999 (Alessio Mastropaolo, Paolo Di Marzo, Enrico e Mario Sabelli, Mattia Casaletto, Francesco Romagnoli a cui si è aggiunto anche Antonio Napoleone, tesserato per un’altra società del capoluogo) appartenenti alle categorie under 13-14, ha deciso di affrontare la stagione estiva continuando ad allenarsi con l’obiettivo di irrobustire il proprio bagaglio tecnico e con indosso la divisa della Mens Sana Campobasso. Ragazzi affiatati ed innamorati del basket che in questi giorni stanno vivendo un periodo di grande crescita personale, importante anche sotto il profilo umano oltre che tecnico, nel meraviglioso centro sportivo di Sportilia (FO) insieme ad altri 200 campers

provenienti un po’ da tutto il mondo, ospiti del 18° WBSC International Supercamp. Al momento questo è sicuramente il top fra i raduni estivi che mirano ad allenare fisico e mente delle giovani leve attraverso la conoscenza delle regole del gioco del basket. Un’ opportunità che consente loro di fare dell’allenamento sportivo un vero stile di vita unendo fatica fisica ed amicizia, rispetto delle regole, stima, confronto, scambio fra diverse culture ed abitudini e condivisione di un percorso di crescita che li aiuta a diventare migliori inseguendo i loro sogni cercando di renderli reali. Il tutto sotto la direzione di uno staff di coaches di primissimo ordine con larga esperienza sia nei settori giovanili che nelle squadre senior, provenienti da: Usa, Lituania, Svezia, Polonia, Croazia, Spagna, Finlandia, Svizzera ed Estonia. Insomma una presenza multietnica dove la Mens Sana Campobasso non poteva di certo mancare anche in questa diciottesima edizione. Parole di elogio per i ragazzi campobassani e per la loro dedizione le ha espresse Stefano Colombo, direttore tecnico del WBSC SuperCamp che ha voluto ringraziare la società biancoverde ed il suo responsabile tecnico Umberto Anzini per la fiducia accordata. Colombo ha poi promesso che appena possibile sarà a Campobasso per salutare i “suoi” campers biancoverdi e verificare nel tempo i progressi ed i benefici del periodo di full immersion training trascorso fra i meravigliosi scenari dell’appennino tosco-romagnolo.

Montemurro, ex dell’Accademia, è il nuovo coach del Cecina

L’ex tecnico del Nuovo basket Campobasso Gianni Montemurro è il neo allenatore del Cecina, squadra che prenderà parte al prossimo campionato di B Dilettanti. Sarà pertanto Montemurro il coach del Basket Cecina per la stagione 2011/2012. L'allenatore della storica promozione in B1 torna così a sedersi sulla panchina rossoblù dopo 4 anni e già da mercoledì sarà a lavoro al Palazzetto Franco Poggetti con un allenamento speciale in vista della definizione della rosa per il prossimo campionato. A partire dalla mattina per poi proseguire nel pomeriggio dopo le 18.00, infatti, il nuovo coach guiderà un allenamento stage che vedrà insieme i "vecchi" con alcuni giovani in prova. L'obiettivo è quello di iniziare a costruire la squadra per la nuova stagione che verrà definita nel corso dei prossimi giorni.Quest'anno il tecnico 52enne ha traghettato il Nuovo Basket Campobasso (B Dilettanti) fino ai playoff ma, come si ricorderà, tre giorni prima dell'inizio della seconda fase ha ricevuto il benservito dalla società campobassana.


Meteo

Oroscopo

ORARI

Campobasso Mattino

TRENI

Pomeriggio CAMPOBASSO-TERMOLI

Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

Arrivo 07:42 08:34 11:06 14:11 15:53 18:58 19:30 20:03 23:00

TERMOLI-CAMPOBASSO (DIRETTI)

La Ricetta

Allullera

Trippette d'agnello da latte, a piacere q. b. di mollica di pane casereccio raffermo 3 o 4 uova q. b. di formaggio misto grattugiato

2 spicchi di aglio un ciuffo di prezzemolo acini di pepe, a piacere un mazzetto profumato (cipolla, carota, sedano) q. b. di sale

Pulite accuratamente le trippette, strofinandole con farina di granturco o sale grosso, quindi raschiatele con la lama di un coltello e lavatele con abbondante acqua corrente. Quando saranno ben pulite, tuffatele, una alla volta, per un attimo in acqua bollente salata, quindi mettetele in un recipiente, coperte di acqua fredda e lasciatele così per 12 ore. Trascorso il tempo indicato, sciacquate le trippette, lasciatele sgocciolare e tagliatele, ricavando delle sacche che si prestino ad essere riempite. Intanto, preparate la farcia: in una ciotola sbriciolate la mollica di pane, unite le uova, il formaggio e un trito di prezzemolo, insaporite di sale e di pepe macinato al momento ed amalgamate. Con il composto ottenuto farcite, ad una ad una le trippette, cucite le aperture con del filo da cucina, quindi mettetele in una pentola coperte di acqua fredda, con l’aggiunta di cipolla, carota e sedano e fate cuocere a calore moderato. A cottura le trippette assumeranno una forma sferica, servitele calde, affettate o intere. L’Allullera, piatto tipico delle cantine campobassane che si affacciavano nei vicoli del Borgo, può essere preparata anche con una farcia ottenuta con un composto di ritagli di trippette e formaggio, insaporiti da un’abbondante spolverata di pepe. Il loro brodo biancastro, dal sapore particolare, in genere, veniva utilizzato per condite la pasta, in particolare i tubetti. tratta da Molisenda 2010 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO

ISERNIA

Farmacia di turno

Farmacia di turno

CIPOLLA Piazza Cesare Battisti, 11 Tel. 0874.65391

DI TOMMASO C.so G. Garibaldi, 48 Tel. 0865.50891

PAOLO (di appoggio) Via Monforte, 63 Tel. 0874.416327

Ospedale Veneziale centralino 0865.4421

Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091

Municipio Tel. 0865.50601

Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021

Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116 TERMOLI Farmacia di turno CENTRALE - C.so Nazionale, 102 - Tel. 0875.702492

Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.706484

Partenza 05:49 06:49 12:17 13:17 14:38 16:14 17:12 18:40 20:48

Arrivo 07:38 08:24 13:58 15:00 16:19 17:57 18:49 20:30 22:38

Partenza 06:15 09:15 14:08 14:40 16:45 17:08 19:02 20:08

Arrivo 09:23 12:15 17:29 19:08 20:15 20:47 22:02 22:58

(NON DIRETTI)

Arrivo 08:53 10:10 11:40 17:19 19:54 22:54

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:18 06:23 13:11 14:04 18:01

Arrivo 07:53 09:22 16:13 17:44 21:00

Gemelli 21 mag - 21 giu

NAPOLI-CAMPOBASSO (NON DIRETTI)

CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza 05:50 07:15 08:30 14:18 17:00 19:30

Ariete 21 mar - 20 apr

(NON DIRETTI)

(DIRETTI)

Partenza 06:00 06:48 09:30 12:20 14:14 17:11 17:40 18:18 21:00

ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

Partenza 04:56 05:20 12:11 14:10 14:29 17:11 17:29 19:30

Arrivo 08:35 08:35 15:22 16:58 17:30 20:04 20:15 22:26

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30 Campobasso: (Terminal) 6,10-7,30-9,3013,30-16,00 Bojano: (P.zza Roma) 6,30-7,50-10,0013,55-16,20 Isernia: (P.zza Repubbl.) 7,00-8,20- 10,3014,25-16,50 Venafro: (S.S. 85) 7,25-8,45-10,55-14,5017,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,55-11,2015,15-17,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 9,25-10,30-13,0016,45-19,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,30 Siena: (P.zza Rosselli) 12,55 Firenze: (P.zza Adua) 14,00 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 11,30-13,30 15,0018,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 15,00-16,3020,00 Venafro: (S.S.85) 13,15-15,35-17,00-20,3022,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 13,45-16,00-17,2520,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 14,10-16,25-18,0021,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 14,30-16,45-18,3021,45-23,15 Termoli: (Terminal) 17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35 - 6,15 (festivo) - 6,30 - 7,00 - 7,45 8,05 (anche festivo) - 11,00 (anche festivo) - 12,35 (anche festivo) - 13,45 - 14,10 (anche festivo) - 14,15 - 16,10 - 17,10 (festivo) 17,20 - 18,05 - 19,55 - 20,35 (anche festivo) TERMOLI-CAMPOBASSO 6,10 (anche festivo) - 6,40 - 6,50 - 7,45 8,15 - 8,30 (festivo) - 10,00 - 12,40 - 13,45 - 14,00 (anche festivo) - 14,10 - 16,05 (anche festivo) - 16,20 - 17,10 - 18,40 (anche festivo) - 19,25 - 20,00 - 21,35 (festivo) 22,10 (anche festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 6.30 7.40 9.10 8.05 (anche festivo) 9.15 10.45 14.15 15.25 16.55 17.10 (festivo) 18.20 19.50 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 11.10 12.40 13.50 14.35 (anche festivo) 16.05 17.15 18.30 20.00 21.10 20.05 (festivo) 21.35 22.45 AUTOLINEA STATALE VENAFRO/ISERNIA/BOIANO/CAMPOBASSO/TERMOLI/ RIMINI/CESENA/IMOLA/BOLOGNA IL SERVIZIO È SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO partenze 5.30 Venafro - 5.55 Isernia - 6.25 Bojano 6.50 Campobasso - 7.50 Termoli - 10.50 Area ser. Conero Est e Ovest - 12.10 Rimini - 12.55 Cesena - 13.45 Imola - 14.30 Bologna

Acquario 21 gen - 19 feb

DA BOLOGNA partenze 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena - 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso - 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

NON SI EFFETTUA ALCUN SERVIZIO NEI GIORNI: CAPODANNO- PASQUA - 1° MAGGIO E NATALE

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - Tutti i sentimenti che in passato vi hanno tenuto legati a qualcuno ormai fanno parte di un momento della vostra vita che andrebbe dimenticato. Non si può infatti pretendere che il dolore svanisca da un giorno all’altro, ma ora è tempo di cambiare. Non ripensate a quello che avete penato, ma piuttosto a ciò di cui vi siete liberati! Toro - Ci sono questioni attinenti la vostra vita privata che fareste bene a non divulgare troppo in giro, in quanto ci sono più invidiosi che persone che vi vogliono ben. Purtroppo non ci si dovrebbe fidare delle persone sbagliate, ma a voi capita spesso in quanto non riuscite a comprendere chi sia giusto e chi non lo è. Avete una idea un po’ poco concreta dell’amicizia!

Gemelli - Nonostante la fiducia riposta in voi, delle volte proprio non riuscite a non farvi sgridare. Sembra quasi che commettiate apposta certi errori perché vi piace sentirvi al centro dell’attenzione o per dispetto. Se neppure voi sapete perché vi comportate in un certo modo, allora sarà il caso di scoprirlo, ma soprattutto sarà il caso di scusarsi. Cancro - Non ci sono scuse per voi in questa giornata, poiché non avete messo in moto il vostro processo intuitivo e quindi vi perderete per strada molte occasioni per fare dei chiarimenti ma soprattutto per mettervi in mostra con delle persone che potrebbero aprirvi delle porte importanti, sia dal lato professionale, che da quello sentimentale. Leone - La vostra giornata potrebbe essere molto più interessante di quella di tante altre perse nel tentativo di raggiungere il cuore di una persona che è a quanto pare inarrivabile. forse vi siete persi un po’ dietro qualcuno che non vi merita ed ora vi sentite smarriti in quanto vorreste ricominciare ma non avete molta voglia e spirito di avventura. Tenete a mente che si riparte piano e quella di oggi sarà una ripartenza.

Vergine - Il vostro cuore potrebbe essere in subbuglio per una persona che avete conosciuto ultimamente e che vi ha inaspettatamente rapito senza darvi il tempo di riflettere. Non capite bene come dovreste comportarvi e questo vi irrita allo stesso tempo. Comunque godetevi questo momento, poiché potrebbe anche risolversi in un nulla di fatto! Bilancia - Siete fieri di voi stessi e questa sarà un’ancora di salvataggio per voi quest’oggi, nel quale alcune persone potrebbero sottovalutarvi, facendovi sentire inappropriati. Alla fine la spunterete voi e chi prima vi ha ostacolato dovrà ben ricredersi e tornare sui suoi passi, ma soprattutto vi toccheranno delle scuse sentite da parte di chi si è comportato male! Scorpione - Qualche punta di gelosia in questa giornata potrebbe non farvi vivere serenamente il tempo trascorso in compagnia di una persona gradevole. Del resto siete fatti così e quando avvertite un pericolo intorno a voi avete l’istinto di proteggere, anche se l’altra persona potrebbe non voler essere protetta poiché è possibile che non gli interessiate voi!

Sagittario - Semplicemente potreste allontanarvi in questa giornata da chi vi procurerà fastidio, poiché non è detto che dobbiate necessariamente restare ad ascoltare le vane ragioni di qualcuno che non vi aggrada e con il quale non avete nulla in comune. Cercate piuttosto di essere più presenti per le persone che amate e che vi amano! Capricorno - Qualcuno si aspetta da voi qualcosa in cambio per questa giornata o per quella passata, poiché vi sono stati degli sviluppi importanti in ambito lavorativo o privato che non avreste raggiunto senza il loro apporto. Certamente si sono comportati in modo spontaneo e sincero, ma ciò non toglie che dobbiate quanto meno mostrare gratitudine! Acquario - Talvolta avete la sensazione di avere sbagliato tutto ultimamente con le persone che vi circondano poiché avete concesso molta attenzione a chi non lo meritava e molta poca a chi invece ha davvero necessità di sentirvi accanto. Errori di valutazione di tal genere possono farvi perdere punti ed affetto, ma soprattutto stima, quindi fate attenzione per il futuro.

Pesci - Non sempre si può ottenere il meglio dando poco o quasi nulla, soltanto perché si conta sulla benevolenza delle persone che vi sono intorno. Infatti, campare di rendita funziona quando vi sono brevi periodi di stanca, non perennemente. Per aver lavorato un giorno intero, non potete pretendere ad esempio una settimana di ferie!


lagazzettadelmolise300611a  

lagazzettadelmolise300611a

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you