Page 1

ANNO IV - N° 238 - GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione - Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO A ROBERTA RAGNI

La termolese Roberta Ragni ha vinto la terza edizione del premio giornalistico “Lidia Giordano”, dedicato alla giovane cronista impegnata su temi ambientali scomparsa prematuramente tre anni fa. La 26enne collega ha presentato un elaborato sull’anniversario della morte di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente assassinato dalla Camorra. Le 3mila battute del componimento, intrise di impegno e di passione, hanno convinto e, allo stesso tempo, commosso la giuria che le ha assegnato il riconoscimento. Ma non finisce qui. A Roberta va anche il nostro oscar del giorno che fa il paio con il premio giornalistico.

IL TAPIRO DEL GIORNO A LORENZO LOMMANO

“La Lega Sannita non ti abbandona”. Sul balcone di via Tiberio lo striscione ammonisce il passante. “La Lega Sannita non ti abbandona”. Sul sito web il faccione di Lorenzo Lommano è quasi minaccioso. “La Lega Sannita non ti abbandona”. C’è da affidare l’assessorato alla Sanità? “La Lega Sannita non ti abbandona”. C’è da preparare la ricandidatura di Iorio? “La Lega Sannita non ti abbandona”. C’è da presentare le liste? La Lega Sannita ci ha abbandonati. Troppo giovane, il movimento, per presentare una lista, aveva detto il buon guerriero Lommano che, a detta sua, ha comunque contribuito a ‘scatenare l’inferno’ con le sue truppe autoctone. Risultato: Iorio vince e arieccoti i Sanniti. “Ci abbiamo messo la faccia anche noi, eh”. Non è che solo perché i partiti ci hanno messo simbolo in Prefettura e danari sui santini ora stanno a spartirsi la torta. Ci scuseranno i Sanniti se gli semplifichiamo la vita e traduciamo per Iorio: Michè, noi gli diamo il tapiro, tu dagli un assessorato se no sti “Sanniti non ci abbandonano”.

CAMPOBASSO

TERMOLI

CAMPOBASSO

Oltre 4 anni di carcere per i due marocchini beccati con 600 grammi di hashish

Manette ai polsi di una giovane pusher. Durante la perquisizione trovati 50 grammi di eroina

Pizzaiolo ‘arrotonda’ la paga rubando le offerte in chiesa Denunciato

A PAG. 9

A PAG. 7

A PAG. 7

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Fli Molise, Toto nominato commissario Il vicepresidente Bocchino ha indicato il successore di Pallante che ha preferito Iorio a Fini E ora il trombato del listino spera che il governatore ‘ascolti le ragioni del cuore’ CAMPOBASSO – Passate le elezioni, è già tempo di nuove nomine. Ma la giunta regionale non c’entra nulla: si sta parlando, infatti, di Futuro e libertà. Il partito fondato da Gianfranco Fini dopo la rottura col premier Silvio Berlusconi, aveva trovato in Quintino Pallante il suo coordinatore regionale. L’ex consigliere di palazzo Moffa però ha salutato Fli poco prima del voto per non dover abbandonare Michele Iorio (tranquilli, è stato ricompensato con un posto nel listino). Il presidente della Camera mai avrebbe voluto far fare una bella figura al Cavaliere (come effettivamente è stato con la riconferma del governatore uscente). Accantonata l’ipotesi di un quinto candidato in rappresentanza del terzo polo (che in Molise non ha mai visto la luce) e passata la nottata, il vicepresidente di Futuro e Libertà, Italo Bocchino, ha

Lepore: il successo dei grillini non è espressione di protesta CAMPOBASSO – Anche il coordinatore provinciale del Pdl, Pierluigi Lepore, analizza il risultato “arrivato dopo un’attesa sofferta ma comunque molto soddisfacente. Permane un po’ d’amaro in bocca per quel voto disgiunto che, seppur legittimo, è stato il cardine della campagna elettorale del candidato presidente Paolo Frattura. Mai come in queste elezioni l’opportunità per l’elettore di esprimere una preferenza discordante fra quella del presidente e quella al partito aveva sortito effetti così eclatanti. E ciò giustifica una minima differenza fra i voti espressi per il rieletto presidente Iorio e quelli raccolti dall’avversario. In secondo luogo non si può tener conto della grossa fetta di elettori che non si è recata alle urne. Il partito degli astensionisti ha rappresentato in questa tornata elettorale ben il 38% della popolazione. Non va trascurato il relativo successo conseguito dal movimento 5 stelle. Circostanza questa da interpretare come espressione di protesta. Ancora una volta, il popolo ha riconfermato la fiducia al governatore uscente. Ciò significa che, nonostante le molteplici difficoltà determinate dagli eventi di carattere internazionale, la gente del Molise ha apprezzato le capacità operative di Michele Iorio che con diplomazia ed esperienza ha trovato sempre la chiave giusta per porsi come tramite tra le richieste del nostro territorio e il dictat del governo centrale”.

2 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011

pertanto nominato il parlamentare Daniele Toto commissario regionale in Molise. In una nota dell’ufficio stampa di Fli si legge che “l’obiettivo è di rilanciare e strutturare il partito sul territorio in vista della prossime sfide”. Sfide abbastanza lontane visto che quest’anno in Molise si è rinnovato sia il Consiglio provinciale che quello regionale. Ma il 39enne onorevole abruzzese avrà comunque un bel da fare: suo il compito di traghettare Fli Molise verso l’elezione del prossimo segretario regionale. Da escludere – nonostante continui a professarsi di quel partito – che la guida vada nelle mani di Tony Incollingo. Lui infatti, a poche settimane dal voto, ha preferito voltare le spalle a Iorio per un posto nella lista Alternativ@ a sostegno dello sconfitto Paolo di Laura Frattura. Intanto Pallante spera, dal canto suo, in una ricompensa.

Come leggere, se non in questa chiave, il suo appello a Iorio affinché “ascolti le ragioni del cuore?” Ieri il trombato Pallante (trombato nonostante il gratta e vinci) ha ribadito: “Non mi pento affatto di aver resistito alle lusinghe e alle offerte di avversari che pensano di poter fare politica da salotto senza il rispetto degli ideali e del territorio e di non aver assecondato le direttive romane del partito. Sono felice quindi di aver favorito con le mie scelte e con il mio impegno una straordinaria e meritata vittoria che proietterà la nostra Regione verso un futuro di certezze e di speranze. Oggi, dopo tante battaglie vissute sempre dalla stessa parte, sono pronto a dare - con la stessa passione e lo stesso entusiasmo del primo giorno - il mio sostegno umano e politico al centrodestra molisano”. Redpol

Daniele Toto

Il Grillo pungente: il ‘pdmenoelle’ sa perdere benissimo da solo Il comico replica dal suo blog alle accuse del centrosinistra

CAMPOBASSO – Nemmeno la mancata conquista del seggio in Consiglio regionale ha offuscato l’ottimo successo del Movimento 5 Stelle, il cui candidato presidente ha raggiunto il 5,6% con il 2,27% della lista proporzionale. E gli artefici di questo piccolo miracolo ringraziano “i 10.650 cittadini molisani che hanno consentito il conseguimento, oltre le previsioni, di un risultato straordinario”. E qui, come in Piemonte dopo la sconfitta della candidata del centrosinistra, Mercedes Bresso, sono partiti gli scaricabarile del centrosinistra sulla presunta corresponsabilità della sconfitta. Addebiti che il Movimento 5 Stelle respinge con convinzione: “Non si capisce come molti esponenti del centrosinistra si ostinino a dire che i 10.650 voti della

lista regionale sarebbero spettati al candidato presidente Frattura. Questa opinione è smentita dai fatti: il Movimento ha sfondato soprattutto nei due comuni più popolosi Termoli e Campobasso, nei quali Frattura si è nettamente imposto sul suo principale avversario”. E anche Beppe Grillo dal suo blog non ci sta e punge a modo suo il Pd e alcuni esponenti nazionali dell’Idv: “Dire che il Movimento 5 Stelle ha fatto perdere il ‘Pdmenoelle’ in Molise non è corretto nei confronti della dirigenza pdmenoellina. Il pdmenoelle a perdere ci riesce benissimo da solo, non ha bisogno di appoggi esterni. Candidare nel centrosinistra Frattura, un ex Forza Italia, che si è presentato in due elezioni al fianco di Iorio del Pdl non è merito nostro. È un parto tutto in-

terno al Comitato Centrale pdmenoellino. In Molise il centrosinistra nelle regionali del 2006 aveva raccolto il 23,3% (10.9%, 12,42% Margherita), ora è al 9,86%. Waterloo è stata una passeggiata in confronto. E l’Unità incolpa il M5S? È un delirio. Prima delle elezioni per i media il M5S non esisteva, e adesso i voti sono diventati di proprietà privata del pd meno elle, non una libera scelta dei cittadini. Donadi, esponente di punta dell’Idv, ha spiegato per giustificare la sconfitta ‘Si scrive Grillo, ma si legge Berlusconi’. Forse è meglio che si guardi in casa, infatti ‘Si scrive Donadi, ma si legge Scilipoti (ma anche Razzi, De Gregorio, Misiti, eccetera, eccetera)’”. E il Grillo “tranchant” non si smentisce mai.

Benzinai in sciopero per 15 giorni

Il Tribunale di Roma “cancella”i ministeri a Monza

MILANO - Benzinai in sciopero l'8, il 9 e il 10 novembre prossimi. A decidere la serrata sono stati il Coordinamento nazionale unitario dei Gestori di Faib Confesercenti e Fegica Cisl che ha notificato a Berlusconi la decisione di «proclamare lo stato di agitazione della Categoria e 15 giorni di chiusura dei punti vendita da tenersi entro i prossimi tre mesi».

MILANO - Il Tribunale di Roma «cancella» le sedi periferiche dei ministeri a Monza, nella sede di Villa Reale, voluti l'estate scorsa dalla Lega Nord. Il colpo di spugna del giudice Anna Baroncini arriva per condotta antisindacale, secondo quanto rivelano documenti rivelati dall'agenzia Adnkronos. La decisione arriva dopo un ricorso dei sindacati della presidenza del Consiglio (Sipre e Snaprecom).


PRIMO PIANO

L'ulima bufala di Frattura E nun ce vonno sta.Così dicono a Roma e così diciamo anche noi, in Molise. No, non ci vogliono proprio stare. Tant'è che si inventano delle bufale colossali, da record delle balle spaziali.Come quella messa in giro da un aspirante addetto stampa che, dopo aver praticamente rovinato l'immagine di un paio di politici, ora pensava di passare all'incasso con Frattura. Voleva diventare il suo addetto stampa, sul modello di Scarlatelli, per intenderci. E invece gli è andata male. Frattura ha perso e lui che fa?Pur di tenere la fiammella del suo incarico accesa, si inventa la superballa del ribaltone. Ovvero, stando ai suoi si dice, tutti disinteressati, Frattura si preparerebbe a un clamoroso ribaltone in tribunale. Ovvero, i giudici starebbero annullando centinaia di voti per Iorio e li starebbero trasferendo a lui. Della serie balle spaziali, anzi galattiche.La cosa grave è che lo stanno pure a sentire. Dopo aver fatto chiudere due quotidiani, gli danno ancora ascolto. Roba da matti, o meglio roba da idioti. Chiaro che Frattura su una bufala del genere ci si butta a pesce, o meglio a cavallo, pronto ad alimentare un clima d'attesa che, in realtà, è totalmente inventato.Allora, spieghiamo all'aspirante addetto

stampa e all'aspirante presidente che la Commissione Centrale Elettorale Circoscrizionale, in questo momento, sta solamente esaminando i verbali dei seggi. In altre parole sta verificando se i conteggi fatti dai presidenti corrispondano al totale dei votanti. In pratica, sommano i voti validi, quelli nulli e le schede bianche e verificano che il loro totale sia uguale a quello dei suddetti votanti. Tutto qui. Non aprono schede e, soprattutto, non le annullano o le attribuiscono.In un secondo momento, dopo la proclamazione degli eletti, da parte della Corte d'Appello, il signor Frattura potrà chiedere il riconteggio dei voti e fare ricorso alla Prefettura, al Tar, al bar e pure al car.Insomma, siamo seri e pensiamo un po' a cosa ci sarebbe toccato di subire con un simile presidente e un simile addetto stampa.Avrebbero diffuso il comunicato che Frattura, da presidente, avrebbe inaugurato un allevamento di bufale. Ignazio Annunziata

Video offensivo su You Tube. La direttrice di Telemolise querela CAMPOBASSO – Il direttore di Telemolise, Manuela Petescia, ha dato mandato all’avvocato Arturo Messere di sporgere denuncia-querela contro un filmato che circola da diversi giorni su You Tube, ripreso e amplificato da moltissimi link su Facebook. La querela è stata presentata venerdì scorso e il giorno successivo. Su espressa richiesta del legale, il pubblico ministero di Campobasso,

Nicola D’Angelo, ha ordinato il sequestro preventivo del video e l’oscuramento del corpo del reato. Al momento sono in corso serrate indagini per individuare i responsabili. Il video in questione consiste in una canzone corredata di fotografie dove – secondo la Petescia – a battute di satira e propaganda politica si alternano offese anche contro il direttore di Telemolise. L’avvocato Messere, infine, ha

chiesto “di individuare e di punire non solo gli autori del filmato – cantante compreso – ma anche tutti coloro che, quali rappresentanti politici istigatori, utilizzatori e diffusori del video, si sono resi responsabili non solo di mandarlo su internet, ma perfino di proiettarlo in una pubblica piazza durante il comizio di chiusura dell’aspirante presidente Paolo Di Laura Frattura”.


REGIONE La segreteria nazionale del partito cofondatore del Pdl fa chiarezza sulle aggregazioni esistenti

Nuovo Psi: fuori luogo fondare altre associazioni socialiste CAMPOBASSO – “Fin dalla sua nascita il Nuovo Psi si batte per arrestare l’emorragia della cosiddetta diaspora socialista”. La segreteria nazionale del partito cofondatore del Pdl, in una nota, fa chiarezza riguardo alla notizia sulla “costituzione dell’ennesima aggrega-

Lucio Barani

zione associativa/partitica ispirata ai valori socialisti e riformisti, che spesso – si legge nella nota – rappresentano esclusivamente il tentativo di garantire un posto al sole al fondatore di turno”. Dopo lo scioglimento del Psi, avvenuto nel 1994, il Nuovo Psi è collocato nel centrodestra e il Partito socialista nel centrosinistra anche per “una diversa visione politica sulle alleanze utili al rilancio della storia, della cultura e della tradizione socialista”. Per questo, “la scelta dell’abbraccio letale, come è stato, con i post-comunisti, poi diessini, oggi piddini, ancor di più con l’esposizione oramai dilagante dei giustizialisti e dei massimalisti, non è infatti stata condivisa dal Nuovo Psi - si legge ancora nella nota della segreteria del partito guidata da Lucio Barani, parlamentare Pdl – che, orientato alla cultura del socialismo liberale e riformista, ha trovato ‘asilo politico’ stringendo accordi associativi con il Pdl. È pertanto evidente – conclude la nota – che fondare nuovi partiti o associazioni socialiste è anacronistico, e lontano dalla situazione politica attuale e potrebbe ritardare ulteriormente il processo per il rilancio del socialismo moderno”.

Alleanza per il Molise: scarto più ampio senza il voto disgiunto CAMPOBASSO – Alleanza per il Molise commenta l’esito del voto alla stregua di uno scampato pericolo, ma con soddisfazione per il risultato: “Alla fine è stato ancora più bello, Michele Iorio ed il centrodestra vincono le elezioni regionali sul filo di lana, in barba a quanti nel centrosinistra, e non solo, scriteriatamente già esultavano e facevano proclami. Certo – affermano – la forbice sarebbe più ampia se venisse considerato il voto sul proporzionale, dove i partiti e i candidati del centrodestra hanno tirato parecchio, stravincendo sul centrosinistra, a dimostrazione che qualcosa non ha funzionato, soprattutto se si tiene conto della rilevante proporzione del voto disgiunto”. Per cui “su questi dati il Presidente Iorio dovrà comunque riflettere”, commenta il portavoce, Eugenio Kniahynicki. Alleanza per il Molise, inoltre, si complimenta con i candidati rieletti del Pdl, Filoteo Di Sandro, Franco Giorgio Marinelli, oltre all’“ottima” Angela Fusco Perrella. “Un grande plauso va fatto a Quintino Pallante”, anche se “ci si aspettava di più probabilmente dai sindaci di Isernia e Venafro, rispettivamente Melogli e Cotugno, sintomo forse di una bocciatura da parte delle due cittadinanze al loro operato come amministratori?”. Infine, “va fatto un appello al presidente Iorio e a tutti i vertici del centrodestra molisano affinché si possa capire quali siano i candidati di centrodestra che hanno in qualche modo favorito il voto disgiunto e accertate le responsabilità, se ci sono, sarebbe il caso di tenere tali personaggi lontani dalla giunta”.

4 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011

Amoroso (Pdl): poche idee nel centrosinistra CAMPOBASSO – E’ il giorno di ringraziamenti. In redazione arrivano decine di commenti e analisi del voto. Il primo è Alessandro Amoroso, vice coordinatore regionale del Pdl che nel formulare gli auguri di buon lavoro al vincitore Michele Iorio e a tutti gli eletti precisa: “E’ stata una campagna elettorale vivace ed avvincente che, come è noto, ci ha fatto trepidare fino alla fine. Nella fatidica notte dello spoglio elettorale ho partecipato con piacere ad una diretta televisiva per commentare i risultati che si andavano definendo passo dopo passo. Ero lì, perché forte dei risultati eccellenti ottenuti in questi dieci anni dal governo regionale. Un’attività per la quale, nonostante qualche occulta sterzata, ha raccolto i meritati consensi. Nella situazione politico ed economica drammatica che oggi attanaglia tutto il mondo, dagli Usa al Molise, non si poteva affidare di certo il futuro della nostra regione a personaggi che hanno incentrato la loro cam-

pagna elettorale su un solo argomento: battere Michele Iorio senza curasi delle vere necessità dei cittadini stilando un programma elettorale pro forma e demagogico”.

Alessandro Amorosa

Lommano (Lega sannita) critica i suoi Dito puntato contro i partiti del centrodestra che rivendicano come propria la vittoria

Lorenzo Lommano

CAMPOBASSO – Punta il dito contro i ‘suoi’ Lorenzo Lommano, leader del movimento Lega sannita che in una nota scrive: “Al termine di questa bella vittoria, intendiamo sottolineare e ribadire la nostra totale contrarietà all’atteggiamento assunto in queste ore dai vari partiti e movimenti politici del centrodestra che rivendicano la vittoria della coalizione grazie ai loro voti, cioè di aver fatto loro, la differenza. Come Lega Sannita ribadiamo invece che la grande e bella vittoria di Iorio e del centro destra, è la vittoria di tutti i molisani che hanno votato Iorio e la sua coalizione. Infatti oltre ai singoli partiti e movimenti della coalizione, ogni candidato che abbia ottenuto preferenze al di sopra di 1500 voti (pensiamo a Fusco Perrella, Vitagliano, Cavaliere, Sabusco, Picciano, Sabatini, Chieffo, Pietracupa, De Bernardo, Marinelli ed altri) potrebbe a questo punto rivendicare la differenza, cioè la vittoria della coalizione, e questo, non farebbe di certo piacere al presidente Iorio che ha invece ben chiaro come costituire la prossima giunta regionale”.

Grecia, sciopero generale contro i tagli

Roma, fermati al corteo: via agli interrogatori

MILANO - Scontri in piazza e un nuovo sciopero generale di 48 ore nella Grecia piegata dalla crisi. Almeno settantamila persone sono scese in strada nella sola Atene per protestare contro il nuovo pacchetto di austerità che sarà votato giovedì in Parlamento. Nella centralissima piazza Syntagma sono confluiti quattro cortei di manifestanti.

ROMA - Dopo le dichiarazioni rese nel corso di fermi e arresti, mercoledì 19 ottobre parlano i 12 arrestati in attesa di rinvio a giudizio per i gravi scontri di sabato 15 durante il corteo degli Indignati a Roma. Saranno interrogati in giornata 14 giovani, 12 dei quali arrestati nel corso degli attacchi organizzati dagli antagonisti violenti con incendi e sassaiole.


REGIONE Poste ed e-learning, corsi d’aggiornamento “fallimentari” D’Alessandro: “Il personale non ha tempo ed è costretto ad usare scorciatoie” CAMPOBASSO – Altro che elearning. Per lavorare alle Poste, per aggiornarsi sui nuovi software e servizi da somministrare all’utenza, ci va molto di più di un corso telematico. A dirlo è la Cisl Poste che getta benzina sul fuoco di una protesta che va avanti ormai da circa un mese. L’ultima recriminazione riguarda il “devastante, utilizzo dello strumento della formazione on line, somministrata ai dipendenti degli uffici postali”. In una nota si legge del “completo fallimento” di un progetto privo di “tempi scan-

diti, approfondimenti e confronti” su materie “e concetti difficili”. Un tonfo “certificato dal dilagante disinteresse nella fruizione di detti corsi, affrontati e superati con tutte le scorciatoie di cui anche la Società è a conoscenza. Figlie di pressioni, di mancanza di tempo e di serenità” . Il documento, a firma del segretario Antonio D’Alessandro, prosegue sottolineando anche “la palese difficoltà nella fruizione dei corsi in orario di servizio, in tempi di ordinaria disponibilità di risorse (o si fa servizio al pub-

blico o si fanno i corsi)” e sommando a ciò “una situazione numerica del personale degli sottodimensionata che, naturalmente, azzera ogni remota possibilità di approccio ai corsi on line in ufficio”. D’Alessandro, in concluse, chiede una “rapida inversione di tendenza”, augurandosi “che non si continui, con il valzer delle pressioni e delle minacce per quanti non sono riusciti a fruire dei corsi (visto che ‘ogni cosa’, in questa azienda, è finalizzata ad obiettivo di qualcuno)”. SG

Sicurezza stradale Uil ricerca: rinnovata e trasparenza, campagna la dirigenza molisana Il congresso ha eletto Andrea Cutillo informativa dell’Aci Molise a capo del comparto regionale CAMPOBASSO – Aci Molise a raccolta martedì per sensibilizzare gli alunni delle scuole superiori. L’iniziativa, promossa dall’Automobil Club Campobasso e Iserni, ha visto protagonisti studenti, coordinati dalla preside Adriana Izzi, e over 65 riuniti da Andrea Zilembo e Domenico Valenza. Ai due gruppi sono state illustrate storia e finalità dell’Aci sul territorio. “Conoscere di più

MONTESILVANO (Pe) – Nuovo segretario Uil Ricerca per il Molise. Sarà Andrea Cutillo il responsabile di comparto del sindacato. Ad eleggerlo è stata la direzione regionale al termine del congresso svoltosi a Montesilvano, in provincia di Pescara, e che ha anche nominato la segreteria composta da Antonio Parmentola, dell’università del Molise, e Vittorio Magrini, del conservatorio ‘Perosi’. Un giovane segretario che “rafforza il sindacato” , ha dichiarato Alberto Civica, segretario nazionale della Uil Rua, incassando la disponibilità di Cutillo a lavorare “in sinergia con la segreteria nazionale per evitare che il settore della Ricerca e dell’Università nella nostra Regione sia mortificato dai tagli di risorse divenuti insostenibili”. Appena eletto e già a lavoro, il nuovo segretario ha annunciato opposizione netta “alla valutazione della ‘performance’ introdotta dalla riforma Brunetta laddove essa preveda non una valorizzazione delle risorse di stampo europeista, ma una utilizzazione del personale sul modello sudamericano che tende esclusivamente a punire il pubblico dipendente”. Impegno anche per Parmentola e Magrini, per i quali la tutela dell’ateneo molisano, e in genere dei lavoratori del settore, deve essere garantita contro i provvedimenti ed i tagli della riforma Gelmini.

sulla sicurezza oggi, per essere più sicuri domani”, è stato lo slogan utilizzato per la campagna informativa dedicata, in prima istanza, alla trasparenza amministrativa e all’ascolto degli stakeholder. L’occasione, però, è stata utile per raccogliere le istanze di un nutrito gruppo di utenti della strada in merito alla sicurezza. “Queste occasioni di confronto - ha dichiarato il diret-

tore regionale dell’Aci, Giovanni Caturano – vengono organizzate non soltanto per adempiere ad un preciso dettato normativo ma per una forte convinzione dell’Aci, ed in particolare dei presidenti di Campobasso, Paolo Rizzi, e di Isernia, Raffaele Sassi, di ricercare sempre nuove forme per essere in costante dialogo con il territorio”. Un appuntamento che, quindi, promette di essere apripista di nuovi futuri incontri e confronti con altre istituzioni, con la cittadinanza, con le associazioni rappresentative e con tutti gli utenti”. SG

Studenti e over 65 protagonisti di un incontro tenutosi martedì a Campobasso


CAMPOBASSO Spaccio, in manette una 19enne Beccata dai carabinieri con cinquanta grammi di eroina: arrestata TERMOLI – Stavano viaggiando a bordo della loro auto, convinti di poter terminare senza ‘intoppi’ il proprio percorso. Poi, all’improvviso, si alza la paletta dei carabinieri ad intimare l’alt. E la storia cambia. L’apparente tranquillità dei tre giovani – due donne e un uomo - a bordo dell’utilitaria non convince i militari, che decidono di effettuare un controllo più approfondito: una mossa quanto mai azzeccata. Dalla tasca del ragazzo – S.G., 22enne di Vasto - salta subito fuori un grammo di eroina; stessa quantità, identico stupefacente, che verrà rinvenuto dalle autorità anche al termine della perquisizione personale e domiciliare condotta nell’abitazione della 23enne vastese A.M. Ma la sorpresa più grande arriva a seguito del blitz condotto dagli uomini dell’Arma presso l’abitazione di P.A., pregiudicata 19enne di Termoli: cinquanta grammi di eroina – oltre ad un bilancino di precisione, un coltello di genere proibito ed altri arnesi utili al taglio e al confezionamento della droga – sono stati infatti trovati e sequestrati dal personale del nucleo operativo e

Danneggiamento aggravato, nei guai dodici stranieri

radiomobile dopo l’accertamento. Per la ragazza sono inevitabilmente scattate le manette: si trova ora reclusa nel penitenziario di Chieti, dove rimarrà a disposizione della Procura della

Una strada per il professor Montalbò: c’è il sì del Comune CAMPOBASSO – Una strada cittadina intestata al professor Luigi Montalbò, medico chirurgo nato a Casalciprano nel 1885 e deceduto a Campobasso nel 1966, riferimento insostituibile per tanti molisani: un’iniziativa, quella promossa dall’Ordine provinciale dei medici e degli odontoiatri, sposata anche dal Comune del capoluogo. Nel rispetto delle disposizioni toponomastiche, da palazzo San Giorgio avrebbero già deciso di rendere omaggio al noto conterraneo: una figura che ha rappresentato a lungo un riferimento insostituibile per tantissimi molisani che accorrevano da ogni parte della regione pur di sottoporsi alle sue cure. Tutto pronto anche per la commemorazione del medico, che andrà di scena il prossimo 22 ottobre – a partire dalle 11 – nell’aula consiliare del Municipio.

Repubblica di Larino. Terminate le formalità di rito, i due abruzzesi sono stati invece segnalati all’autorità amministrativa quali assuntori di sostanze stupefacenti.

Si erano introdotti all’interno di una vecchia abitazione rurale per cercare ricovero dopo aver distrutto la muratura che i proprietari avevano apposto a porte e finestre. Dodici stranieri comunitari, tra i quali due minorenni, sono stati identificati e segnalati alle Procure di Larino e Campobasso dai carabinieri di Termoli: dovranno rispondere di invasione di edifici e danneggiamento aggravato in concorso. Per loro, nonostante siano in possesso dei documento d’identità, sono state predisposte le misure per l’allontanamento dal territorio nazionale, dal momento che la loro presenza non è in regola con la vigente normativa: nessuno dei soggetti fermati, infatti, al momento della verifica possedeva un lavoro da cui trarre sostentamento. L’operazione rientra nell’ambito del controllo condotto dai militari del centro adriatico a carico di alcuni cittadini di nazionalità straniera solitamente dediti al bivacco presso le aree verdi della città. Nella mattinata di ieri, gli uomini dell’Arma hanno arrestato e costretto al regime dei domiciliari: un 20enne di San Giacomo degli Schiavoni: sulle sue spalle pesava un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip del Tribunale di Larino a seguito delle inadempienze commesse dal giovane, già sottoposto all’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria perché responsabile di alcune violazioni in materia di sostanze stupefacenti.

Ruba le offerte dei fedeli, scatta la denuncia Pizzaiolo 28enne beccato dagli uomini della Squadra Mobile del capoluogo CAMPOBASSO – Non si recava in chiesa per pregare; non solo almeno. Le sue ‘visite’ religiose in una parrocchia del capoluogo si accompagnavano infatti alla misteriosa sparizione delle offerte lasciate dai fedeli nelle cassette per l’elemosina: C.C., 28enne di Pisticci (MT), è così finito nei guai al termine delle accurate indagini condotte dagli uomini della Squadra Mobile di Campobasso. L’uomo - impiegato come pizzaiolo in un esercizio commerciale di un comune vicino – è stato smascherato dagli agenti di via Tiberio, che al termine degli accertamenti lo hanno denunciato per furto. Dagli approfondimenti investigativi risulta inoltre che la chiesa in questione già in passato era stata oggetto del trafugamento delle offerte: tutto porta a pensare che dietro questi reati ci sia proprio la mano del giovane pizzaiolo.

7 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011


CAMPOBASSO Beccati con la droga, dura pena per due marocchini Dovranno scontare uno 4 anni e 4 mesi, l’altro 4 anni ed 8 mesi di reclusione. Si tratta dei due marocchini finiti nei guai, a fine agosto, per droga. Difesi dagli avvocati Baranello e Peluso erano stati arrestati dagli uomini della Guardia di Finanza nell’ambito di operazioni volte al contrasto dell’uso

Dovranno scontare oltre 4 anni di reclusione Entrambi furono arrestati dalla Guardia di Finanza a fine agosto di sostanze stupefacenti. Le manette scattarono perchè i due extracomunitari erano stati beccati con 600 grammi di hashish. Prima di finire nella rete delle forze dell’ordine, avevano tentato di

far perdere le proprie tracce imboccando una stradina secondaria nei pressi della strada statale 87, ma la loro corsa si era fermata al termine dell’inseguimento vincente condotto da una pattuglia delle

Rivela un aborto, infermiera condannata E’ stata condannata a quattro mesi di reclusione, pena sospesa, all’interdizione dai pubblici uffici e ad un risarcimento di 5mila euro una infermiera di Campobasso. La donna, per i giudici del collegio penale del Tribunale del capoluogo è responsabile di aver rivelato ed utilizzato dei segreti di ufficio. La 40enne è finita nei guai nel 2008 dopo aver confidato alla madre della cognata l’aborto di quest’ultima. Ne è seguita una querela a carico dell’infermiera che ha sempre sostenuto di aver appreso la notizia della cessazione della gravidanza non in ospedale ma dalle confidenze del fratello, marito della parte offesa. Per

l’operatrice sanitaria, l’accusa, rappresentata dal pubblico ministero Andricciola, ieri, ha chiesto l’assoluzione per la non sussistenza del fatto, essendo stato chiarito, durante il processo, che nel giorno in cui è stata comunicata l’informazione dell’aborto alla madre della cognata, l’imputata non era in servizio, che non poteva accedere alla cartella clinica e che soprattutto lavorava in un reparto diverso da quello di ostetricia. Stessa posizione per la difesa. Gli avvocati Fazio e Di Iorio hanno chiesto l’assoluzione. L’avvocato di parte civile, il legale Siciliano, invece, la conferma della responsabilità penale, il pagamento delle spese

PlayEnergy, oggi la premiazione del concorso La cerimonia nell’istituito tecnico commerciale di Campobasso CAMPOBASSO - Oggi la premiazione regionale dell’edizione 2010-2011 del concorso PlayEnergy promosso dall’Enel per sensibilizzare i ragazzi delle scuole a temi come energia e ambiente. Alle 10 e 30, nella sala dell'istituto tecnico commerciale “Leopoldo Pilla” di via Veneto, l’assessore alla Pubblica istruzione del Comune di Campobasso, Giovanni Di Giorgio e il dirigente dell’ufficio provinciale scolastico di Campobasso, Giuliana Petta parteciperanno alla giornata dell’importante programma educativo internazionale attento al mondo della scuola. Tra i paesi coinvolti nel progetto dedicato agli studenti ci sono Bulgaria, Cile, Costa Rica, Grecia, Guatemala, Panama, Romania, Russia, Slovacchia e Stati Uniti.

Fiamme Gialle. Trentenni e residenti in territorio provinciale, erano stati intercettati dalle autorità al confine tra Molise e Campania, mentre cercavano di fuggire con il carico di droga: decisiva una ma-

novra errata del pusher che era alla guida dell’autovettura, finito in una cunetta situata nei pressi della carreggiata. Valore complessivo dell’hashish posto sotto sequestro circa 10mila euro.

Provincia, politiche giovanili al centro della programmazione In scadenza il bando per la costituzione dell’albo delle associazioni impegnate nella promozione di sport, cultura e sociale

legali ed un risarcimento di 10 mila euro. “Rispettiamo la sentenza – ha sottolineato l’avvocato Fazio – ma non la condividiamo. Dopo la lettura delle motivazioni valuteremo il ricorso in Appello”.

CAMPOBASSO - I giovani svolgono un ruolo decisivo all’interno del territorio e la provincia di Campobasso, al centro della programmazione, dà ampio spazio a politiche rivolte in tal senso. Ha infatti pubblicato un bando per la costituzione di un albo provinciale e favorire così una maggiore partecipazione dei giovani alla vita socio economica. La scadenza, relativa alla presentazione delle domande, è fissata al 1° novembre. Possono iscriversi tutte le associazioni giovanili impegnate nella promozione sociale, culturale, civile, sportiva e religiosa e che hanno sede legale ed operativa nel territorio provinciale. L’adesione all’Albo non prevede alcun costo per le associazioni. Sul sito della Provincia di Campobasso, nella sezione albo pretorio, sono consultabili il modulo di iscrizione e la documentazione da presentare o inviare all’assessorato alle Politiche Giovanili.

Europe direct, l’assessore Micone presente ai lavori Gli incontri con i referenti delle reti a Roma fino al 21 ottobre CAMPOBASSO - Riproposto il consueto appuntamento della rete informativa italiana dei centri Europe Direct che si svolgerà fino al 21 ottobre. Ai lavori, in rappresentanza della Provincia di Campobasso, l’assessore alla Programmazione strategica, Salvatore Micone. Cosa sono gli Europe Direct? Una rete di centri di informazione presente in tutta l'Ue con uffici che si occupano di comunicazione, forniscono risorse e mettono in contatto organizzatori di eventi e relatori. Nelle tre giornate, che si svolgeranno a Roma nella sede della rappresentanza in Italia della Commissione europea, verranno coinvolti i referenti delle reti per confrontarsi su idee, esperienze, buone pratiche e progetti pilota attuati dai centri

nelle diverse realtà italiane. Sarà inoltre possibile partecipare a convegni dai temi: “La riforma della governance economica” e “Verso una nuova riforma dei trattati? Riforme istituzionali e agenda dei cittadini”. Diversi i relatori che interverranno come il presidente dell’Isae (Istituto di studi ed analisi economica) Alberto Majocchi, Clara Albani, direttrice dell’ufficio informazione per l’Italia del Parlamento europeo, Antonio Padoa Schioppa dell’università di Milano, Roberto Castaldi direttore della scuola superiore Sant’Anna e Thierry Vissol consigliere speciale “Media & Comunicazione” della Commissione europea. Nel pomeriggio di oggi prevista anche una tavola rotonda con i parlamentari europei della Commissione Affari costituzionali.

9 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011


SPETTACOLI Sabato al teatro Savoia esibizione piano solo Enzo Oliva

I concerti dell’inverno Rassegne ed eventi faranno da colonna sonora alla stagione fredda

Cucina

CAMPOBASSO - La proposta musicale di questo periodo in Molise, tende ad elevarsi, tralasciando live scarsamente attrattivi o poco fruibili. L’associazione Amici della musica presenta sabato prossimo alle 18.30 al teatro Savoia concerto per piano solo di Enzo Oliva (foto). Eseguirà musiche di Mozart, Mendelhsson, Liszt, Chopin. Ingresso euro 10,00 (5,00 ragazzi con meno di 25 anni). Giovedì 27 ottobre prenderà il via la settima edizione del “Festival internazionale chitarristico”. In cartellone l’Amadeus guitar duo, il Trio rhapsody, il duo Albiani Fruscella. Tutti i concerti si terranno all’auditorium della biblioteca Albino. Organizza l’associazione “Arte e cultura”. Info 087466142.

Chiara Ingrao all’Albino CAMPOBASSO - Sarà la scrittrice Chiara Ingrao ad inaugurare la serie di appuntamenti dell’autunno di “Ti racconto un libro - laboratorio permanente sulla lettura e sulla narrazione”, promosso e organizzato dall’Unione Lettori Italiani e dalla Provincia di Campobasso, con la direzione artistica di Brunella Santoli e la collaborazione del Comune di Campobasso. Con il suo “Dita di dama”, l’ex parlamentare proporrà un viaggio nel tempo, portando la memoria dei lettori indietro di qualche decina d’anni, esattamente nel rivoluzionario 1969 dove il fermento politico e culturale viene raccontato attraverso la vita delle donne. Piazza Fontana, i contratti, lo Statuto dei lavoratori, il divorzio, Reggio Calabria: un bagno di storia, quella che ha cambiato per sempre il nostro paese, la nostra vita e le nostre donne. Perché è soprattutto a loro che bisogna riconoscere il merito di aver ridato all’Italia una base su cui poter costruire il nuovo volto della nazione. E la Ingrao le ringrazia con uno splendido omaggio alle loro vite quotidiane, ai dolori e ai sacrifici che forse in pochi avrebbero il coraggio di accollarsi ora. La scrittrice sarà ospite di Ti racconto un libro 2011 venerdì 21 ottobre alle ore 18.30 nella sala conferenze della Biblioteca provinciale “P.Albino” di Campobasso. Ad accompagnare l’incontro, la lettura di alcuni passi del libro a cura di Palma Spina. Da tempo in prima fila per la difesa dei diritti umani, la Ingrao incontrerà anche gli studenti degli istituti superiori di Campobasso per offrire loro un’intensa rilettura di un capitolo fondamentale della storia del nostro Paese. Il lavoro nella fabbrica, come era un tempo e come invece è oggi, con le sue conquiste e i suoi difetti congeniti che neanche anni di lotte civili sembrano essere riuscite a sradicare definitivamente. L’appuntamento con gli studenti, che fa parte di Lezioni d’autore è sabato 22 ottobre alle ore 11 nella sede del Liceo scientifico Romita di Campobasso.

TERMOLI - Scadono oggi le iscrizioni al laboratorio teatrale della compagnia “L’Altrotheatro” diretta da Ugo Ciarfeo. Info 3395364782. GARLAND (USA) - Il tour di Simone Sala negli states prosegue oggi a Garland e, sino al 22 con la Las Colinas orchestra. Termina il 23 a Hollywood. CAMPOBASSO - Ogni mercoledì dalle 20.30 alle 22.30 in via Galanti si tiene il corso di tamburello e tammorra tenuto da Walter Santoro etnopercussionista e musicista de Il Tratturo. Info 3471668345.

10 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011

FLASH

CAMPOBASSIO - E’stato attribuito alla delegazione di Campobasso il “Premio Menu dell’Accademia” 2011, che il consiglio di presidenza nazionale conferisce ogni anno alla delegazione che ha prodotto menu di particolare interesse sia per gli aspetti gastronomici che artistici. Si tratta di un ufficiale riconoscimento del lavoro e dell’impegno che delegato, consulta e accademici hanno profuso nell’anno 2010, nell’interpretazione del tema dell’anno ( che lo scorso anno era dedicato a “La cucina nelle tradizioni religiose”) ma anche nella ricerca e valorizzazione delle specificitaà gastronomiche del territorio. Ciò significa, in pratica, essere riusciti ad individuare, in occasione delle varie Conviviali, piatti adeguati, ben eseguiti ,ben presentati, il tutto nell’ambito di una cornice idonea, con cura e attenzione anche alla decorazione delle tavole e alla realizzazione e distribuzione di ricettari e menu relativi all’evento celebrato. Per il delegato Annamaria Lombardi e i suoi collaboratori e amici è un motivo di orgoglio che spinge ancor di più ad impegnarsi con entusiasmo nella realizzazione concreta degli scopi precipui dell’Istituzione. Il prossimo, vicino e rituale impegno è costituito dalla cena cumenica, quest’anno dedicata al tema “La frutta in cucina”: gli Accademici si ritroveranno al ristorante “Villa Rosa” di Campobasso, dove il giovane ed emergente chef ,Nicola Di Marzo, con la guida dei simposiarchi Enzo Nocera ed Elisabetta Guarino, cercherà di sfatare il luogo comune secondo cui la frutta occupa un posto di secondo piano nell’allestimento di un menù, magari relegato a fine pasto, elevandolo ad ingrediente salutare e gustoso, che ben può assurgere a protagonista di svariate pietanze. La cena, avrà inizio alle ore 20,30, quando in tutte le Delegazioni d’Italia e del mondo dell’ Accademia (compatibilmente con i fusi orari), risuonera’ all’unisono, in un ideale comune incontro, il rintocco della campana, simbolo dell’associazione. Sarà anche il momento conclusivo e celebrativo della serata, che avrà inizio alle ore 19,30 con l’esposizione di due interessanti relazioni sull’argomento, affidate al dott. Antimo Aiello, prossimo Accademico, e ad Enzo Nocera, membro del Centro Studi Territoriale dell’A.I.C

Il venerdì CAMPOBASSO - Domani il venerdì al Move club di via Garibaldi. Serata revival e commerciale. In consolle Alex, Frangetta, Andrea Barletta. ISERNIA - Domani si rinnova l’appuntamento al discobar La Strada. In consolle, audio e video con vdj Erasmo Pannone. CAMPOBASSO - Domani housenight al Kamaloca club. CAMPOBASSO - Domani alla sala Alphaville in via Muricchio 1 concerto della Zampognòrchestra

Assistente di Mercury svela tutto in un libro

Eminem dimentica 5 anni di vita

Peter Freestone, storico assistente di Freddie Mercury per 12 anni, ha pubblicato un libro in cui racconta i dettagli più intimi del leader dei Queen. "Sono stato al suo fianco nei gay club di tutto il mondo, in vacanza, a casa di Michael Jackson. L'ho preso in braccio nelle stanze della sua villa di Londra: l'Aids gli aveva scarnificato un piede".

Eminem ha dimenticato gli ultimi 5 anni della sua vita a causa delle medicine prese per superare il periodo di disintossicazione dalla droga e ammette di aver vissuto un paranoico blocco dello scrittore. Il rapper ha combattuto una lunga battaglia per liberarsi dalla dipendenza prima di poter tornare sulla scena.


ANNO IV - N° 238 - GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it L’OSCAR DEL GIORNO A PIERO SASSI

L'oscar oggi lo diamo in regalo a Piero Sassi, il giovane assessore comunale di Isernia, che ha ottenuto uno strepitoso risultato elettorale, arrivando secondo nella fortissima lista di Progetto Molise ma, soprattutto, superando il sindaco di Isernia, Gabriele Melogli. A questo punt tutto è possibile. Gabriele Melogli, per coerenza, dovrebbe appendere le scarpe al chiodo e dire addio alla politica. Se fare il sindaco di un capoluogo di provincia lo ha portato ad arrivare terzo, dopo il suo assessore, beh c'è qualcosa che non quadra e, forse, quella storia del sindaco amato dai cittadini era tutta una balla. Tanto, quello di oggi, è tempo di balle spaziali. Dal presunto ribaltone di Frattura ai sondaggi su Melogli. Vince chi la spara più grossa e noi l'oscar lo diamo a Sassi, un Davide politico che ha sconfitto il suo Golia.

IL TAPIRO DEL GIORNO AL PUBBLICISTA MULTIFUNZIONE

CANTALUPO

Il Tapiro invece lo diamo in gentile omaggio a un pubblicista multifunzione che, su una piccola emittente iserniana, si è dannato l'anima a far credere che Frattura avesse vinto le elezioni. Vicino a un candidato che ha fatto del voto incrociato la sua bandiera, lui si è agitato come un ossesso per far passare l'idea che Iorio fosse stato sconfitto. Ore e ore a blaterare e a dimenare le mani, in perfetto stile Emilio Fede, per portare avanti la bandiera di Frattura. Alla fine il suo pupillo è stato eletto, ma è stato subito inserito nel libro nero del presidente. Iorio non gli farà del male, per carità, non ne è capace. Ma è certo che i due figuri, il pubblicista e l'incrociato stanno per finire nel secchio dell'immondizia.

ISERNIA

ISERNIA

Abusi sessuali su minori a Carpinone: vittime ascoltate dal giudice Quaranta Il comitato pro Trignina annuncia: altre 300 multe annullate dalla prefettura A PAG. 15

Lieve scossa di terremoto nel frusinate percepita anche nella provincia A PAG. 15

A PAG. 15

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA Ieri mattina incidente probatorio al tribunale di Isernia: il gip ha ascoltato le presunte vittime

Abusi sessuali su minori, verso il processo Già nei prossimi giorni il pm potrebbe chiedere il giudizio immediato per i due indagati ISERNIA. Ieri mattina, presso il tribunale di Isernia, si è tenuto l'incidente probatorio inerente il presunto caso di violenza sessuale su minori che si sarebbe verificato a Carpinone. Il giudice per le indagini preliminari, Elena Quaranta, ha ascoltato le due presunte vittime, di 13 e 15 anni. Si tratta di due sorelline che avrebbero subito violenze e maltrattamenti da parte del convivente della loro sorellastra, un uomo di 45 anni, e dal figlio quest'ultimo, 22enne. I due sono ora in carcere. Le due minori, attualmente affidate a una struttura protetta, sono state ascoltate alla presenza di una psicologa e

del loro tutore provvisorio. All'incidente probatorio hanno naturalmente partecipato anche il pubblico ministero Alfredo Mattei e l'avvocato di fiducia dei due indagati, Roberto Giammaria. Cosa hanno detto è naturalmente top secret. Né si conoscono le decisione che prenderanno accusa e difesa nelle prossime ore. Da indiscrezioni raccolte a palazzo di giustizia sembra di capire che l'avvocato Giammaria potrebbe chiedere la scarcerazione almeno del 22enne che, a quanto sembra, aveva una relazione con la 15enne. Mentre il pm potrebbe puntare a chiedere il giudizio immediato. Potrebbe farlo

Il comitato Pro Trignina ribadisce: “Dell’aeroporto non abbiamo bisogno”

già all'inizio del mese prossimo. L'operazione, si ricorderà, è stata condotta dai carabinieri del comando provinciale di Isernia il mese scorso. Gli uomini del nucleo investigativo hanno prima arrestato il 45enne, poi a distanza di qualche settimana hanno fermato anche il figlio. Entrambi, durante l'interrogatorio di garanzia, hanno respinto le accuse. Il 45enne, in particolare, si sarebbe detto vittima di un complotto. Sarebbe cioè stato denunciato da persone vicine alla famiglia delle presunte vittime. I due indagati, la compagna del 45enne e le sue sorellastre minorenni vivevano tutti nella stessa casa.

Dopo le indagini della Forestale in Alto Molise il procedimento entro nel vivo

Autovelox di Cantalupo Eolico “selvaggio”, partito il processo Annullate altre 300 multe CANTALUPO. Prosegue il dibattito su autovelox e aeroporto di Cantalupo. Il presidnete del comitato Pro Trignina, Antonio Turdò, fa sapere che “la Prefettura ha depenalizzato ulteriori 260 verbali. Con questa tornata di archiviazioni siamo arrivati a circa 1300 cancellazioni di multe che stanno dando serenità e tranquillità ai cittadini ed ai nostri associati automobilisti molisani li confermiamo che noi siamo sempre a loro disposizione, che si possono rivolgere al comitato dove gratuitamente li assistiamo per redigere i ricorsi”. Nel frattempo Turdò torna a parlare di aeroporto. “Per poter redigere questo progetto di prefattibilità il Comune deve spendere 750mila euro e questo giustifica anche il fatto temporale che il 6 giugno l’Amministrazione abbia sentito la necessità di fare una variazione di bilancio. Poi, contrariamente al nostro solito, vorremmo fare una considerazione di ordine politico: noi riteniamo che il popolo molisano abbia altri problemi ben più gravi come la crisi occupazionale che è estesa dalla vallata del Trigno che comprende l’intero basso molise langue, la filiera del tessile annaspa, la zona industriale di Termoli si va svuotando di fabbriche, questo porta migliaia di giovani a restare a casa senza futuro. Abbiamo bisogno di interventi strutturali come il raddoppio della Fondo Valle Trigno da Salcito a San Salvo, oltre all’autostrada San Vittore Termoli che è in fieri ecc. Vogliamo una sanità più aderente alle esigenze dei cittadini ed ai territori. In ultima analisi noi crediamo che in questo momento di tutto abbiamo bisogno fuorché di un aeroporto”.

ISERNIA. Campi eolici: mentre proseguono le verifiche del comando provinciale del Corpo forestale dello Stato di Isernia in tutta la provincia, partono i primi procedimenti giudiziari in seguito a quanto già emerso nei mesi scorsi. L'altro giorno – fanno sapere dalla Forestale presso il Giudice Unico del Tribunale di Isernia si è tenuta la

Disservizi alle Poste di Venafro Esposto alla Procura di Isernia VENAFRO. Va avanti la protesta dei cittadini del Venafrano contro i disservizi che si registrano in alcuni uffici postali del territorio. Un esposto, firmato da più persone, è stato inviato al Ministro delle Poste e Telecomunicazioni, alla Procura di Isernia e ai vertici locali delle Poste. “I sottoscritti cittadini di Venafro – si legge - , a fronte di un disservizio postale disastroso, che non ha prece-

denti nella storia delle poste, e che finora ha causato notevoli danni – economici e non solo – a tutta la cittadinanza, chiedono alle autorità in indirizzo di inviare a Venafro un’ispezione e di prendere le misure del caso. In attesa di efficaci provvedimenti che possano ristabilire in tempi rapidi un servizio di distribuzione della posta che possa definirsi civile, i sottoscritti porgono distinti ossequi”.

prima udienza di un processo a carico dei realizzatori del campo eolico sulla montagna di San Pietro Avellana nei pressi peraltro dell’osservatorio astronomico e dell’abitato di Capracotta. La Forestale – d'intesa con la Procura della Repubblica - riscontrò delle anomalie tra quanto realizzato e quanto invece approvato. Ora si parla di

primi rinvii a giudizio e inizi di processi. Lo scorso mese di giugno, nell'abito dell'operazione “Via col vento” furono sequestrati cinque impianti anemometrici, mentre dodici persone furono indagate per violazioni delle norme sull'Ambiente. In quell'occasione il personale del Comando provinciale di Isernia del Corpo forestale monitorò complessivamente 46 antenne anemometriche, riscontrando che il 60% degli anemometri posti in una ventina di comuni dell'Isernino era irregolare. Tali dispositivi, alti tra i 30 e i 50 metri, servono a stabilire la velocità e la regolarità del vento, in modo da poter poi scegliere un sito in cui costruire un campo di torri eoliche. Nel corso delle ispezioni delle antenne anemometriche si riscontrò che in 17 casi su 46 l'iter fu seguito nel rispetto della normativa. In altri 29 casi, invece, si accertarono abusi di vario tipo. In seguito alle indagini della Forestale, alcune antenne irregolari furono smantellate e rimosse di propria iniziativa dalle società interessate all'eolico.

Lieve scossa di terremoto tra le province di Isernia e Frosinone ISERNIA. Una scossa sismica martedì pomeriggio è stata lievemente avvertita dalla popolazione nelle province di Frosinone e Isernia. Le località prossime all'epicentro sono i comuni di Cervaro e Sant'Elia Fiumerapido in provincia di Frosinone e il comune di Venafro in provincia di Isernia. Dalle verifiche effettuate dalla Sala Situazione Italia del Dipartimento della Pro-

tezione Civile non risultano danni a persone o cose. Secondo i rilievi registrati dall'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia l'evento sismico si è verificato alle ore 18.26 di martedì con magnitudo 1.9. In pochi l'hanno avvertita nel Venafrano, data la lieve intensità. Non è la prima che si registra negli ultimi mesi. Ma per gli esperti fenomeni del genere sono normali sul versante appenninico.


TERMOLI Eccellenti i risultati conseguiti dagli uomini della Guardia Costiera

Conclusa l’operazione Mare sicuro 2011 Impiegati giornalmente 20 uomini, cinque mezzi nautici e sette autoveicoli che hanno portato ad eseguire oltre 4mila controlli ed elevare verbali per oltre 31mila euro LITORALE – Si è conclusa l’operazione Mare Sicuro 2011 svolta lungo la costa molisana con l’ausilio di tre mezzi navali e sei terrestri, mentre alle Isole Tremiti sono stati utilizzati due mezzi navali e un autoveicolo. Sono state ben 4121 le miglia nautiche percorse in mare per assicurare una presenza costante della Guardia Costiera soprattutto nei mesi di Luglio ed Agosto. Sono stati invece 4075 i chilometri percorsi via terra per svolgere attività di polizia, controlli sul demanio e presso i vari stabilimenti balneari. Quotidianament6e sono stati 20 militari impegnati i quali hanno eseguito 736 controlli di demanio, 878 sul diporto, 541 in materia di pesca, 2075 a tutela della sicurezza della balneazione e 667 i materia ambientale, per un totale complessivi di 56 verbali elevati per un valore totale di 31.554 euro. A fronte dei controlli effettuati, il numero delle infrazioni contestate per violazioni al Codice della Navigazione e dell’Ordinanza di sicurezza sulla balneazione è risultato in diminuzione rispetto alla scorsa stagione estiva. Un dato che conferma l’esito positivo della campagna di prevenzione e sensibilizzazione scolta dal personale della Guardia Costiera, prima e durante la stagione estiva, sui principi di educazione civica marittima. Sei in totale i natanti soccorsi di cui cinque da diporto e una da pesca, a cui si aggiungono 13 interventi a favore di bagnanti trovatisi in difficoltà. Gli obiettivi raggiunti rispecchiano gli obiettivi che la Capitaneria di Porto si era prefissa all’inizio della stagione estiva. Le missioni svolte in ambito di ricerca e soccorso e gli esiti dell’attività di polizia, hanno evidenziato l’importanza che riveste l’informazione su quelle che sono le norme di sicurezza per un corretto e sereno approccio al mare, elemento che, fortunatamente, sta acquisando sempre più spazio tra i turisti e nella cultura nautica dei diportisti.

Accoltellò un vicino di casa, condanna Fermo pesce spada 2010 a due anni per l’81enne aggressore Il giudice annulla la sanzione

MONTENERO DI BISACCIA - Antonio Conte oggi ha 81 anni. Nel mese di Marzo 2006 aveva ferito gravemente un vicino di casa, colpendolo alla gamba e all’addome con un coltello da cucina. I giudici, nel processo di primo grado, hanno derubricato il reato da tentato omicidio in lesioni aggravate, condannando l’anziano a due anni di reclusione. La vicenda vde alla sbarra Antonio Conte, oggi 81enne, che quel giorno accoltellò, dopo un alterco, Antonio Di Vincenzo,un vicino di casa di 38 anni, il quale riportò ferite all’addome e alle gambe e all’addome. Conte, assistito dall’avvocato Antonio De Michele, è stato condannato a 2 anni di carcere dopo il rito abbreviato:

l’accusa aveva chiesto otto anni. L’anziano era stato arrestato subito dopo il fatto e quache giorno dopo scarcerato in virtù della sua età. Durante l dibattimento l’avvocato De Michele ha sostenuto la tesi che Conte sarebbe stato seguito fin dentro la sua casa dalla vittima che lo avrebbe insultato e aggredito, colpendolo poi con i fendenti per “legittima difesa”. Alla base dei fatti vecchi rancori tra i due, non è esclusa la testimonianza che Di Vincenzo tenne nel processo a carico di Conte accusato di abusi sessuali su minori. L’anziano, se pur condannato a due anni in primo grado, non termina in carcere per la sua avanzata età.

LITORALE - “Apprendiamo con soddisfazione che la nostra interpretazione sul fermo pesce spada 2010 è stata confermata in via giudiziaria”. Questo il commento di Massimo Coccia, presidente Federcoopesca –Confcooperative, in merito alla sentenza del giudice del Tribunale di Giarre (Catania) che accoglie il ricorso di un pescatore multato per aver sbarcato pesce spada nel periodo di divieto di questo tipo di pesca, fissato per lo scorso anno dal 1 ottobre al 30 novembre, dalla raccomandazione Iccat. Le motivazioni della sentenza, che hanno portato all’annullamento della ordinanza di pagamento e della confisca del palangaro, sono legate alla necessità, riscontrata dal giudice, che le raccomandazioni debbano essere recepite con idoneo atto normativo al fine di diventare vincolanti per i singoli cittadini. Per attuare un divieto di pesca, dunque, è necessaria l’emanazione di regolamenti, decreti o ordini dell’Autorità. Secondo questa sentenza non si poteva, quindi, interdire, seppur temporaneamente, la pesca al pesce spada con la sola raccomandazione Iccat o con la successiva circolare ministeriale.

Al via il progetto Noi rispettiamo le regole TERMOLI – Prende il via domani, presso il Centro commerciale Sannicola, il progetto “Noi rispettiamo le regole” che si propone di coinvolgere adulti e bambini, in una serie di iniziative ed eventi sul rispetto delle regole e in particolare sulla sicurezza stradale, promosse con il patrocinio di Comune di Termoli, Comune di Campobasso, Provincia di Campobasso, Regione Molise, Consorzio per lo sviluppo industriale della Valle del Biferno. Si parla innanzitutto di regole, del loro valore per una convivenza fondata sul rispetto, sulla responsabilità, sulla legalità; e i primi ad essere coinvolti, perché saranno i cittadini di domani, sono i bambini e i ragazzi delle scuole del territorio che diverranno protagonisti di una serie di iniziative. Da domani al 6 Novembre è possibile visitare la mostra permanente dedicata al rispetto della flora e della fauna e saranno esposti reperti di animali imbalsamati e quelli scientifici del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise per trasmettere il valore e l'importanza della salvaguardia dell'ambiente. Inoltre si può visitare la mostra dedicata alle regole sulla strada a cura della Polizia Municipale di Termoli, mostra fotografica dei Vigili del fuoco e la tenda della protezione civile. Sempre da domani al 23 Ottobre e dal 4 al6 Novembre inizieranno le lezioni e i laboratori riservati alle scuole. Lezioni e dimostrazioni pratiche a cura delle forze dell’ordine che espongono i loro mezzi, illustrano le loro attività e valorizzano il loro operato a favore della sicurezza di tutti. I ragazzi delle scuole potranno partecipare a dimostrazioni pratiche e teoriche: presentazione dei mezzi di soccorso, messa in onda di videofilmati, dimostrazioni di pronto intervento, illustrazione delle regole che codificano comportamenti per la salvaguardia ambientale, sulla strada, in casa. Al progetto aderiscono: Commissariato di Termoli, Polizia Municipale di Termoli, Capitaneria di Porto di Termoli, Nucleo Operativo Radio Mobile Comando Compagnia Carabinieri Termoli, Corpo Forestale dello Stato, Protezione Civile di Termoli, Aci Campobasso, Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Campobasso, Parco Nazionale di Abruzzo Lazio e Molise, Lions Club Termoli. Inoltre ci sarà un concorso per i bambini e ragazzi che sono invitati ad elaborare un pensiero, un desiderio sul valore delle regole, un messaggio, un disegno sul quello che loro intendono per “Rispetto delle regole”. Tutti gli elaborati verranno esposti e quelli più significativi verranno premiati durante le festa finale, che si svolgerà il 6 Novembre. Infine, nei giorni di sabato e domenica, tanti giochi dedicati a tutti i bambini: gare, attività presso l’aula didattica, quiz sui cartelli stradali.

Alla termolese Roberta Ragni il premio Lidia Giordani ROMA - La 26enne termolese Roberta Ragni ha vinto la terza edizione del premio giornalistico Lidia Giordani. Ha presentato un elaborato sul sindaco di Pollica, Angelo Vassallo, dal titolo "Ad un anno dalla sua morte, il ricordo di Angelo Vassallo. Un omicidio ancora irrisolto". Roberta Ragni si è aggiudicata una borsa di partecipazone al Corso EuroMediterraneo di giornalismo ambientale "Laura Conti" de La Nuova Ecologia e un’opera ambientale del pittore Carlo Efisio Marrè Brunenghi.


TERMOLI Chiesto il rinvio a giudizio per l’ex coordinatore della Polizia municipale

Udienza il 16 febbraio per Rocco Giacintucci Avrebbe scritto cose non vere riguardo a possibili pressioni per la designazione di due giovani a ricoprire il ruolo di Vigili stagionali TERMOLI – Dunque il PM del Tribunale di Larino, Lucio Marcantonio, ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex coordinatore della Polizia Municipale, nella passata amministrazione comunale guidata dal sindaco Vincenzo Greco, Rocco Giacintucci. Le accuse ipotizzate sono: Calunnia aggravata con l’aggravante, Falsità ideologica e diffamazione. Una indagine che la Procura frentana ha portata avanti di propria iniziativa e che ha chiesto il rinvio a giudizio per Giacintucci: l’udienza preliminare davanti al GUP è stata fissata per il 16 Febbraio del prossimo anno. Ieri abbiamo trattano nei particolari quanto accaduto nel 2006 quando era in ballo l’assunzione temporanea di Vigili urbani. Il Giacintucci, all’epoca nella veste di coordinatore della Polizia Municipale con un contratto di collaborazione e consulenza del Comune, presentò una memoria ai carabinieri della Compagnia di Termoli incolpando il Capitano Ugo Sciarretta e il Maresciallo Antonio Rinaldi del delitto di concussione avendo fatto pressioni nel segnalare la designazione di due conoscenti. Giacintucci ha messo

tutto per scritto e rende noto “un modo di agire non solo indice di malcostume , ma che “potrebbe rappresentare ben altro”. Così facendo, scrive sempre Giacintucci “liberando, così il mio senso civico e morale da ogni mortificazione”. Ma l’ex coordinatore della municipalizzata va oltre e scrive che “al solo sentir nominare il Capitano Ugo Sciarretta chi ascolta o è presente si chiude a riccio , senza null’altro proferire”. Terminato qui? No. Perché i quella relazione – denuncia Rocco Giacintucci riferisce anche che una delle impiegate M.G.L. dell’agenzia Humangest, che si occupò della designazione degli aspirati, in un frangente riferì “poggiando con decisione alcune cartelline che aveva in mano” avrebbe detto pressappoco “ditemi cosa devo fare io ho paura. Sono arrivati davanti la sede dell’Humangeston la macchina di servizio dei Vigili Urbani, uno dei due certamente in divisa: il Rinaldi preme per la designazione di una certa C. mentre lo Sciarretta della figlia”. E qui c’è la contraddizione perché M.G.L mentisce categoricamente quanto scritto da Rocco Giacintuci: “Preciso che a mio modo di vedere

Alberto Montano commenta il voto regionale e la vittoria del presidente Iorio TERMOLI - “E’ stata una vittoria difficile e sofferta per il Presidente Iorio e la coalizione di centrodestra ma essa ha evitato al Molise di cadere vittima del peggiore equivoco politico della nostra storia. Nella proposta alternativa infatti, in un miscuglio velenoso, si fondevano il trasformismo politico e l’ affarismo ingrassatosi nel peggiore sottobosco clientelare del potere politico di un avventuriero ambizioso e senza spessore, con l’incapacità progettuale e l’assenza di cultura di governo della sinistra molisana. E’ verosimile che tanti Molisani ansiosi del cambiamento non abbiano compreso l’equivoco e colto completamente il rischio che hanno corso di vedere affidato a un tale sistema il governo della Regione. Alla classe politica dirigente e agli amministratori del centrodestra spetta comunque il dovere di interpretare e analizzare con attenzione i messaggi che dalla confusione di queste elezioni emergono e che non possono essere lasciati cadere. Dall’assenteismo, al voto di protesta disgiunto o affidato al populismo demagogico e asociale di un comico miliardario, alla difficoltà a volte di spiegare in modo convincente il lavoro svolto e il programma concreto delle cose da fare, al dissenso troppo ampio dei centri più avanzati, popolosi e produttivi della Regione. Il presidente

Iorio ha rappresentato un argine politicamente importante rispetto a tutto questo grazie alla sua conoscenza del territorio e ad una campagna elettorale puntata sulla concretezza del fare e sull’affidabilità dell’esperienza politica che ha rassicurato comunque la maggioranza dei Molisani. Oggi al Presidente affidiamo di nuovo la grande responsabilità di portare avanti il programma di sviluppo economico e sociale della Regione e gli chiediamo di mantenere vivo a partire da oggi il rapporto che deve permettergli di recuperare appieno la fiducia di un’area strategicamente importante come Termoli e tutto il basso Molise. Nell’incontro “Futuridee” organizzato nei giorni scorsi abbiamo condiviso con lui un piano di sviluppo territoriale e parlato del Porto, dei collegamenti marittimi, della piattaforma logistica, del raddoppio ferroviario e dello studio di fattibilità per le due ipotesi in discussione di una nuova stazione ferroviaria, della litoranea Termoli - Campomarino, di un piano di riqualificazione e di valorizzazione turistica dei borghi e dei centri storici dei centri più interni, della messa in sicurezza del Biferno e del rilancio dell’attività del Consorzio Industriale, della Sanità e di un piano razionale di riorganizzazione che liberi dalle difficoltà operative e burocratiche le nostre

strutture di assistenza. Su questo al nostro Presidente Iorio abbiamo chiesto l’impegno per un atto programmatorio ufficiale con scadenze e risorse ben definite da adottare in un Consiglio Regionale che lui ha preso impegno a convocare a Termoli, ad inizio legislatura e prima della fine dell’anno. Su questo patto, pubblicamente assunto e certamente mantenuto dal Presidente, riusciremo anche a spiegare a coloro che non hanno capito bene e si sono confusamente prodotti in un messaggio ambiguo perché si sono profondamente sbagliati nel non votare Iorio. A lui rivolgiamo gli auguri per un concreto e proficuo lavoro volto al bene comune”.

Affidamento familiare, convegno del Consultorio familiare al cinema Sant’Antonio TERMOLI - Il consultorio familiare, con la collaborazione dell’Ambito territoriale sociale di Termoli, organizzano un convegno sul tema dell’Affidamento familiare: la Famiglia, una risorsa che si terrà alle 9,30 il 29 Ottobre nel Cinema Sant’Antonio. I lavori saranno introdotti dalla dottoressa Costantina Licursi, responsabile del Consultorio Familiare di Termoli e poi seguiranno i saluti delle autorità. Sono previsti gli interventi del dottor Nicola Malorni, Coordinatore dell’Ambito Territoriale Sociale di Termoli, che tratterà “Servizi Sociali territoriali e Affido Familiare”; professor Francesco Montecchi, Neuropsichiatra infantile, Presidente della onlus “La cura del girasole” per la cura del disagio infantile e adolescenziali: “L’Affidamento Familiare: dal trattamento alla prevenzione”; Teresio Di Pietro, Consulente Legale del Consultorio Familiare di Termoli “Diritti e doveri delle famiglie affidatarie”: “L’esperienze dell’Affido”.

non aevo ricevuto alcuna forma di pressione”… “non credo di aver sbattuto le cartelline…non è mio modo di comportarmi”. Dichiarazioni rese già nel corso delle sommarie informazioni rese durante le indagini preliminari anche dalla seconda impiegata, F.B. Ma c’è ancora di più perché MG.L. sottolinea anche “preciso che solo oggi ho sentito per la prima volta il nome di Antonio Rinaldi. Dunque ora il magistrato vuole vederci chiaro in tutta questa vicenda che ha visto in precedenza alla sbarra sia lo Sciarretta che il Rinaldi ed entrambi assolti perché il fatto non sussiste. Ecco dunque il perché della richiesta di rinvio a giudizio per Rocco Giacintucci per i reati ipotizzati di calunnia aggravata con l’aggravante; falsità ideologica e diffamazione. Accuse molto pesanti che ora saranno valutate dal GUP nell’udienza preliminare fissata per il 16 Febbraio del prossimo anno presso il Tribunale di Larino. Le due persone presunte offese, Sciarretta e Rinaldi hanno già dato mandato ai legali Luigi Greco e Domenico Porfido di agire per la costituzione di parte civile.

Mense scolastiche, il servizio è partito ieri mattinata TERMOLI - Come più volte ribadito nelle scorse settimane sia dal sindaco Di Brino che dall’assessore alle Politiche Sociali Michele Cocomazzi, è iniziato da ieri il servizio mense nei plessi scolastici cittadini. A differenza delle polemiche sollevate nell’ultimo mese sul mancato avvio del servizio, l’esecutivo non solo ha mantenuto gli impegni presi con i genitori degli alunni ma si è adoperato affinché il costo del singolo pasto rimanesse invariato, per un importo di 3 euro, riservandosi in seguito migliori valutazioni al fine di sopperire ai fisiologici incrementi di prezzo con la compartecipazione a carico dell’Ente per contenere eventuali e futuri aumenti a carico dell’utenza. Dall’Amministrazione comunale precisano anche che a seguito dell’espletamento del bando e dei dovuti adempimenti di rito, il servizio è stato affidato alla CIR Food (Cooperativa Italiana di Ristorazione) di Reggio Emilia, una delle maggiori aziende italiane ed europee nel settore

della ristorazione, che sta operando sul territorio attraverso l’utilizzo di tre apposite cucine ubicate in diverse zone della città, quali: via Montecarlo, via Volturno e via dei Faggi. Inoltre, qualora dovessero presentarsi nelle strutture problematiche di natura tecnica, la ditta incaricata potrà utilizzare un apposito centro di cottura in modo da garantire il regolare svolgimento del servizio. Nelle prossime settimane verrà convocato il Comitato Mensa, composto oltre che da esperti anche dai rappresentanti dei genitori, per la definizione dei debiti menù da sottoporre alla condivisione, valutazione ed approvazione dei competenti organi pubblici di controllo, mentre in queste giorni gli addetti della CIR stanno raccogliendo, attraverso il valido supporto delle dirigenze scolastiche, i dati e le certificazioni sulle intolleranze alimentari degli alunni, in modo da poter somministrare menù ad hoc per ogni esigenza mantenendo un indice di alta qualità.

Nuovo comandante alla stazione ferroviaria TERMOLI – L’Ispettore Carmelo Cannella è il nuovo comandante della sezione Polfer. Quarantotto anni, di origini siciliane, in 26 anni ha percorso tutta la trafila gerarchica prima come agente e poi come graduato della Polizia Stradale nel distaccamento di Larino. Con il suo arrivo sale a 9 la presenza di agenti nello scalo ferroviario termolese. Tra gli obiettivi primari del nuovo comandante rendere più sicura la Stazione ferroviaria sia per i viaggiatori che per i residenti e disporre servizi nelle ore notturne. All’Ispettore Cannella i migliori auguri di buon lavoro da parte della redazione de “La Gazzetta del Molise”.


ANNO IV - N° 238 - GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

www.lagazzettadelmolise.it SERIE D, L’ISERNIA E’ A CACCIA DI CONTINUITA’ La settimana di preparazione alla gara di Rimini è iniziata con un sorriso in casa dell’Isernia Fc. La vittoria ottenuta domenica scorsa in casa e contro la Jesina ha restituito ai pentri una ventata di ottimismo e soprattutto di serenità, quella che serve per andare avanti con la spearnza di lasciarsi definitivamente alle spalle il periodo poco felice sotto il profilo dei risultati come conferma il tecnico isernino Silvio Di Prisco: “Probabilmente questa squadra ha bisogno di tanti schiaffi per reagire. Dobbiamo cercare di dare continuità ai nostri risultati. Al di là delle giocate, delle occasioni create, vedo che lo spirito sta cambiando e questo mi lascia ben sperare. Vedere che tutti lottano, ognuno per un compagno, mi spinge a domandarmi perché non succede questo anche in altre partite: dobbiamo avere sempre questo spirito. Il lavoro ci permetterà di amalgamarci sempre di più. Dobbiamo lavorare sereni ed uscire da questa situazione perché sono convinto che questa squadra merita una classifica diversa”. A PAG. 21

AUTOMOBILISMO, SALE L’ATTESA PER IL RALLY DI SAN GIULIANO Iniziano ad accendersi i riflettori sulla dodicesima edizione del Rally di San Giuliano del Sannio - 3° Targa Molise- previsto per il prossimo fine settimana. Palcoscenico della manifestazione sarà il Comune di San Giuliano del Sannio e la Valle del Tammaro che porteranno nei piccoli comuni della Provincia di Campobasso centinaia di spettatori e concorrenti da ogni parte d’Italia. Il protocollo iscritti alla “manifestazione di casa nostra” continua ad aumentare. Gli equipaggi già iscritti preannunciano una serrata lotta tra le strade interpoderali di San Giuliano in fermento per la gara che da sempre suscita grande interesse da parte dei media e dei tanti appassionati del settore. Auto di qualità quelle iscritte fin ad ora, vetture come Super 2.000 Super 1.600 Gruppi R e Mitsubishi Evo XI che di sicuro garantiranno un grande show a quanti vorranno deliziarsi nella due giorni di sport e motori organizzata come di consueto da ACI Campobasso e Tecno Motor Racing Team. A PAG. 22

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT LEGA PRO - II DIVISIONE

Al termine dell’incontro non sono stati presi provvedimenti: si tratta di una tregua armata?

Campobasso, nessuna rivoluzione Ieri mattina allo stadio il faccia a faccia tra patron Capone, staff tecnico e calciatori rossoblù Non è il momento delle rivoluzioni. Almeno questa sembra essere l’intenzione del patron Ferruccio Capone. Il quale ieri mattina è stato nel capoluogo di regione ed ha incontrato, nel chiuso dello spogliatoio, staff tecnico e squadra. Il numero uno di contrada Selva Piana si è intrattenuto per più di un’ora con i tesserati per cercare di chiarire la delicata situazione che si è venuta a creare alla fine della scorsa settimana. Un lungo e duro e faccia a faccia, al termine del quale non sono stati presi provvedimenti, e ciò ci fa pensare ad una tregua armata. Lo strappo evidentemente è difficile da ricucire, ma quantomeno la frattura non si allarga. Difficile lavorare in questi condizioni, ma è quello che cercherà di fare il gruppo rossoblù che solo nel pomeriggio di ieri ha iniziato a preparare il prossimo impegno di cam-

Ferruccio Capone

Ieri la ripresa del lavoro in vista della gara di domenica contro il Neapolis Mercoledì si tornerà in campo e a Selva Piana arriverà il Catanzaro pionato, dopo quattro giorni di riposo assoluto. Altro aspetto, oltre a quello psicologico, che sicuramente non gioverà alla squadra di Provenza. Attesa da un impegno non certamente agevole. I molisani saranno di scena sul rettangolo da gioco del Neapolis, match che si di-

sputerà sul neutro di Frattamaggiore. Ieri mattina c’è stata una semplice sgambatura, dopo l’incontro con il presidente Capone, mentre nel pomeriggio c’è stato vero e proprio allenamento al Selva Piana. Oggi, invece, lo staff tecnico dovrebbe rinunciare al consueto test del giovedì per lavorare con il gruppo. In vista dell’incontro di domenica mister Provenza dovrebbe avere tutti gli uomini a sua disposizione, visto il recupero degli infortunati Piano, Triarico e D’Anna, ma probabilmente solo quest’ultimo sarà rischiato, considerato che Piano e Triarico dovranno sottoporsi ad un mini richiamo di preparazione per il lungo stop. Dopo la gara di domenica il Campobasso tornerà in campo il mercoledì successivo (26 ottobre): al Selva Piana è in programma il big match con il Catanzaro. RS Nicola Provenza

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

DALLE ALTRE SEDI

LEGA PRO

Gigi Molino torna nel capoluogo Rappresenterà la proprietà

Il Milazzo ha esonerato Amura

Dal 30 ottobre si giocherà alle 14.30

Il presidente: “Per impegni straordinari e per la situazione creatasi sarà lui il nostro referente” Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Nuovo Campobasso Calcio: “Il presidente del Nuovo Campobasso Calcio, in qualità di proprietario, a seguito dell’incontro tenuto questa mattina con staff tecnico, tesserati e dipendenti, comunica quanto segue: fermo restando gli impegni assunti sino all’eventuale evolversi della situazione societaria con ingressi di nuovi proprietari, per la situazione determinatasi e per impegni straordinari, delega il sig. Gigi Molino referente della proprietà con il quale tutti, nessun escluso, staff tecnico, direttore sportivo, tesserati e dipendenti, dovranno interloquire e al quale dovranno rivolgersi per esi-

20 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011

Salvatore Amura

Gigi Molino

genze di qualsiasi carattere. Il sig. Molino rappresenta pienamente la proprietà.”

Il presidente del Nuovo Campobasso Calcio Ferruccio Capone

Salvatore Amura non è più l’allenatore del Milazzo. Il tecnico è stato esonerato dopo il pareggio con il Fano e l’ultimo posto in classifica dei siciliani. Il Milazzo ha affidato la panchina a Gaetano Catalano, vice di Amura.

Come già reso noto con il Com. Uff. n. 75/L del 12.8.2011 si conferma che a partire dal 30 ottobre 2011 e fino al 24 marzo 2012 l’orario d’inizio dei Campionati di 1^ e 2^ Divisione è fissato per le ore 14,30. Si precisa pertanto che le eventuali gare in programma SABATO 29 OTTOBRE 2011, avranno inizio alle ore 15,00 (legali).

Balzaretti:“Con la Roma per voltare pagina”

Colombia: giocatore ucciso da un killer

'Non e' stata sicuramente la migliore partita fra quelle giocate finora in campionato dal Palermo, ma il Milan e' sempre il Milan'. Federico Balzaretti commenta cosi' lo 0-3 rimediato dai rosanero sabato a San Siro. 'Abbiamo gia' voltato pagina aggiunge il difensore, al rientro domenica dopo la squalifica - e stiamo preparando la partita contro la Roma. Cercheremo di correggere gli errori commessi contro il Milan. Stiamo forse facendo piu' di quello che la gente si aspettava da noi'.

Un calciatore colombiano Edison Chara', di 31 anni, e' stato ucciso a colpi di arma da fuoco mentre si trovava con un gruppo di amici a Puerto Tejada. Chara' e' morto all'alba in ospedale. Secondo quanto ricostruito dalle autorita', che per ora non formulano ipotesi sul movente dell'accaduto, il calciatore era con amici fuori dalla casa dei suoi genitori, quando un killer si e' avvicinato e gli ha sparato piu' colpi. Chara' ha militato tra gli altri, nel Pereira, Cali, America e Once Caldas.


S P O RT CALCIO SERIE D

Isernia, c’è bisogno di continuità Il tecnico Silvio Di Prisco è convinto che la sua squadra meriti una classifica diversa e invoca maggiore serenità nell’ambiente per cercare di mettere alle spalle l’avvio di stagione poco felice La settimana di preparazione alla gara di Rimini è iniziata con un sorriso in casa dell’Isernia Fc. La vittoria ottenuta domenica scorsa in casa e contro la Jesina ha restituito ai pentri una ventata di ottimismo e soprattutto di serenità, quella che serve per andare avanti con la spearnza di lasciarsi definitivamente alle spalle il periodo poco felice sotto il profilo dei risultati come conferma il tecnico isernino Silvio Di Prisco: “Probabilmente questa squadra ha bisogno di tanti schiaffi per reagire. Dobbiamo cercare di dare continuità ai nostri risultati. Al di là delle giocate, delle occasioni create, vedo che lo spirito sta cambiando e questo mi lascia ben sperare. Vedere che tutti lottano, ognuno per un compagno, mi spinge a domandarmi perché non succede questo anche in altre partite: dobbiamo avere

sempre questo spirito. Il lavoro ci permetterà di amalgamarci sempre di più. Dobbiamo lavorare sereni ed uscire da questa situazione perché sono convinto che questa squadra merita una classifica diversa”. Ora però bisognerà dare continuità ai risultati, specialmente in trasferta dove la vittoria manca dal lontano 4 settembre, vale a dire dalla gara in casa dell’Atessa Val Di Sangro, in occasione della prima giornata di campionato. Fondamentale in tal senso appare la gara di domenica prossima in casa del Real Rimini: “Noi sappiamo di poter dare continuità ai nostri risultati, però abbiamo bisogno di tranquillità e serenità. Non ci possiamo far condizionare dagli errori commessi in una partita, la paura della non continuità può essere deleteria. La continuità la vogliamo tutti ma la dobbiamo cercare con

GIUDICE SPORTIVO GIRONE F Tre gare Aissaoui (Real Rimini) Adorante (R.C.Angolana) Due gare Frulla (Jesina) Una gara Ricci (R.C.Angolana) Fusaro (A.Trivento) Difino (Santegidiese) Scampamorte(O.Agnonese) Il tecnico Silvio Di Prisco

Allenatori tranquillità senza affrettare i tempi, perché altrimenti rischiamo di bruciare tutto. L’Isernia è una squadra che purtroppo sta vivendo un periodo di alti e

bassi , dobbiamo cercare di ottenere una serie di risultati positivi per poi lavorare con maggiore serenità”. AP

Di Prisco (Isernia) una gara Evangelista (Real Rimini) una gara

ATLETICA

Quinto posto in Turchia per El Asri

Eccellente quinto posto a Istanbul per Abderrahim El Asri, allenato dal tecnico molisano Pasquale Venditti, nella 33^ edizione della “INTERCONTINENTAL ISTANBUL EURASIA MARATHON” , una delle 42,195 km più importanti d’Europa quest’anno corsa nel freddo e sotto la pioggia. Su un percorso particolarmente impegnativo El Asri ha debuttato in maratona correndo in 2h14’30” riuscendo anche a salire sul podio riservato esclusivamente ai primi cinque classificati, gli organizzatori hanno offerto ai due vincitori della gara maschile e femminile un premio di 50.000 dollari. La gara è stata

vinta per il secondo anno consecutivo dal keniano Vincent Kiplagat con il tempo di 2h10’58”, la partenza è stata molto veloce con passaggio al 10° km in 29’52” con sei atleti in testa al gruppo tra cui El Asri, al 20° km Kiplagat e l’etiope Tariku Jifar sono transitati per primi con l’ottimo tempo di 59’56” seguiti da El Asri al terzo posto con 1h’00’09”, i primi due sono rimasti insieme fino al 40° km, poi nel finale Kiplagat ha allungato andando a vincere tra due ali di folla, al secondo posto ha tagliato il traguardo l’etiope Tariku Jifar con 2h11’31” seguito dai connazionali Tsegay Gebrselassie terzo con 2h13’39” e dal vincitore dell’edizione del 2009 Kasimo Adilo Roba quarto con 2h14’20”. “El Asri era al suo debutto in maratona – ha dichiarato il suo tecnico Venditti – ed ha corso senza aver potuto completare la preparazione perché avevamo programmato di esordire a New York il 6 novembre, oggi l’importante era iniziare a provare le sensazioni di correre per 42 km, ha ottenuto un importante quinto posto anche se l’inesperienza lo ha portato a correre troppo velocemente i primi 25 km ad una media di 3’02”3 al km”. La gara femminile è stata dominata dall’Etiopia con 4 atlete nei primi posti,

il successo è andato a Alemitu Abera con 2h27’56”, dopo aver ottenuto il secondo posto nella precedente edizione quest’anno è riuscita a salire sul gradino più alto del podio, superando le connazionali Fatuma Sado seconda con 2h28’01”, Tsega Gelaw terza con 2h28’38” e Ashu Kasim quarta con 2h30’37”, vincitrice nel 2010, la prima atleta dell’Europa è

Fifa: oggi e domani il comitato esecutivo

Scommesse: Tnas, l’udienza di Signori il 2 novembre

Il calendario del Mondiale 2014 in Brasile, ma soprattutto i rapporti del presidente Joseph Blatter sulle riforme in seno alla Fifa approvate dal congresso, sono all'odg del comitato esecutivo Fifa di oggi e venerdi' a Zurigo. Per quanto riguarda il Mondiale 2014 - e la Confederations Cup 2013 - la Fifa presentera' oggi il calendario completo (date e luoghi) e in particolare dove si giocheranno gara inaugurale e finale.

Beppe Signori sara' ascoltato dal Tribunale nazionale di arbitrato per lo sport il 2 novembre. L'ex attaccante che ha fatto ricorso contro la sanzione alla massima squalifica (5 anni e la preclusione alla permanenza in qualsiasi rango o categoria della federcalcio, di fatto una radiazione) comminata dalla Disciplinare nell'ambito del processo sportivo al calcioscommesse. Presentate anche nuove istanze di arbitrato, tra cui quella del Benevento nei confronti della Figc.

stata la russa Albina Mayorova quinta con 2h31’16”. Questa di Istanbul è l’unica maratona al mondo che attraversa due continenti, parte sul lato asiatico attraversa il ponte sul Bosforo e le zone più suggestive della capitale della Turchia e termina nella parte europea vicino alla famosa Moschea Blu del Sultano Ahmet.

21 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011


S P O RT AUTOMOBILISMO

Rally di San Giuliano, cresce l’attesa Si accendono i riflettori sulla dodicesima edizione della manifestazione in programma nel prossimo week-end Iniziano ad accendersi i riflettori sulla dodicesima edizione del Rally di San Giuliano del Sannio - 3° Targa Molise- previsto per il prossimo fine settimana. Palcoscenico della manifestazione sarà il Comune di San Giuliano del Sannio e la Valle del Tammaro che porteranno nei piccoli comuni della Provincia di Campobasso centinaia di spettatori e concorrenti da ogni parte d’Italia. Il protocollo iscritti alla “manifestazione di casa nostra” continua ad aumentare. Gli equipaggi già iscritti preannunciano una serrata lotta tra le strade interpoderali di San Giuliano in fermento per la gara che da sempre suscita grande interesse da parte dei media e dei tanti appassionati del settore. Auto di qualità quelle iscritte fin ad ora, vetture come Super 2.000 Super 1.600 Gruppi R e Mitsubishi Evo XI

che di sicuro garantiranno un grande show a quanti vorranno deliziarsi nella due giorni di sport e motori organizzata come di consueto da ACI Campobasso e Tecno Motor Racing Team. Le strade che ospiteranno la nove km di prova speciale iniziano a colorarsi già da qualche giorno. Gli uffici che ospitano la segreteria della gara sono gremiti dalla presenza di personale a lavoro anche nel week end. Gli enti preposti per il rilascio delle autorizzazioni indispensabili per lo svolgimento della manifestazione collaborano con il comitato organizzatore per riproporre, come ogni anno, una gara nel rispetto di tutte le norme di sicurezza previste dalla legge per equipaggi e spettatori. Elenco iscritti on line sul sito www.tecnomotor.com venerdì 23. Per info 0874/92941-2 sport@acicampobasso.it, oppure 342 1975029.

RUGBY SERIE C

Sconfitta per il Vasto nel derby abruzzese L'ingresso in campo

La mischia

22 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011

Finisce 43-5 con sette mete per il Tortoreto e una per il Vasto. Ma gli arciglioni possono sorridere. Segnare una meta all’esordio ufficiale nel campionato di serie C regionale abruzzese non era scontato, ma i vastesi ci sono riusciti. E’ Vittorio Oriente l’autore della prima marcatura biancorossa. Inizia quindi con un passivo corposo, ma tutto sommato contenuto, l’avventura del Vasto Rugby in campionato. Gli arciglioni hanno esordito domenica pomeriggio 16 ottobre sul campo del Tortoreto Rugby club. Davanti

Il corridoio finale

a qualche decina di appassionati, fra i quali alcuni impagabili sostenitori vastesi, le due squadre si sono affrontate per il secondo turno del torneo regionale. I vastesi hanno subito forse lo scotto dell’emozione e nei primi minuti sono stati costretti a una strenua difesa prima di soccombere per la prima meta dei padroni di casa. Forti di una mischia più performante, i ragazzi del Tortoreto sono riusciti a varcare la linea per tre volte nella prima mezz’ora, portandosi sul 17-0. Per gli arciglioni anche un cartellino giallo per placcaggio alto ai danni di Dino Di Fabio. Gli arciglioni si sono fatti vedere in attacco con un calcio di punizione conquistato poco oltre i 22 metri avversari, ma fallito di poco dal piede dell’apertura Nicola Vitelli. Solo pochi minuti ed è arrivata la grande gioia della prima meta. Merito di un’azione ben orchestrata dai biancorossi che hanno spostato il gioco sui trequarti trovando nella velocità di Vittorio Oriente l’arma vincente per marcare i cinque punti sulla bandierina. Oriente, 18 anni appena, schierato centro esterno ma capace di giocare anche mediano di mischia o ala, entra così nella storia del Vasto Rugby. La trasformazione di Vitelli si è invece spenta sul palo. Le due squadre sono quindi andate a riposo sul 17-5, coi vastesi ancora attaccati alla partita. Nella ripresa il Tortoreto ha fatto valere la maggiore esperienza e prestanza fisica, riuscendo a marcare altre quattro mete, portando a sette il computo totale, cui vanno aggiunte quattro trasformazioni. Finale quindi 43-5 per i padroni di casa. Al termine dell’incontro, eccellente terzo tempo offerto dalla società di casa, a base di pasta con cozze e vongole, vino, birra e dolci per tutti.

Mugello: bagarre per i campionati tricolori

Nba: riunione-fiume per trovare una soluzione

Il Campionato italiano di velocita' di motociclismo (Civ) fara' tappa questo fine settimana al Mugello per chiudere la stagione 2011. Sono attese grandi battaglie sul saliscendi del circuito toscano dato che di 5 categorie, solo in una, nella Stock 1000, il ternano Danilo Petrucci (Ducati) ha gia' conquistato il tricolore nel precedente appuntamento a Vallelunga (Roma). E' invece bagarre per il titolo tricolore in tutte le altre classi.

Riprendera' nel pomeriggio (alle 16, ora italiana) la riunione tra i proprietari del club del campionato Nba di basket e il sindacato dei giocatori cominciata ieri e conclusasi dopo 16 ore. L'incontro e' stato convocato alla presenza di un mediatore federale, George Cohen, per trovare una soluzione alla controversia economica tra club e atleti che ha provocato dal primo luglio scorso il blocco del campionato (le prime due settimane del torneo e cento partite sono gia' state annullate).


Meteo Campobasso Mattino

Oroscopo

ORARI

Ariete - Nella giornata di oggi sì che vi

TRENI

Pomeriggio

Isernia

Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta Salsiccia con i vruocchele 800 g di salsiccia fresca un kg di broccoli ½ dl di olio extravergine di oliva un peperoncino piccante 2 spicchi di aglio q. b. di sale 4 fette di pane ascate Pulite i broccoli, eliminando le foglie dure e il torsolo, staccate le cimette, tagliate in due per il lungo il gambo di quelle più grosse e lasciate intere quelle più piccole. Lavate i broccoli, quindi metteteli in acqua bollente salata e, a mezza cottura, scolateli. Versate l’olio in una tiella di terracotta e fatevi imbiondire gli spicchi di aglio, aggiungete la salsiccia tagliata a pezzi e fatela cuocere a fuoco vivace. A mezza cottura, unite i broccoli, aggiustate di sale, insaporite con il peperoncino e fate cuocere, a recipiente coperto e a fuoco moderato, per il tempo necessario, mescolando di tanto in tanto. Portate in tavola la preparazione fumante e gustatela con il pane abbrustolito. tratta da Molisenda 2010 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili

CAMPOBASSO Farmacia di turno COMUNALE 3 Via Toscana, 24 Tel. 0874.65873

COMUNALE 1 (di appoggio) Via Calabria, 37 Tel. 0874.483629

Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ISERNIA Farmacia di turno FORTINI P.zza G. Carducci, 15 Tel. 0865.414123 Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

TERMOLI Farmacia di turno D’ABRAMO - Piazza Garibaldi - Tel. 0875.706769 PARAFARMACIA DI LENA - Tel. 0875.707976 c/c La Fontana (sempre aperta, anche sabato e domenica, orario continuato)

Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.706484

A D N E G A

Partenza 06:00 06:48 09:30 12:20 14:14 15:22 17:11 17:40 18:18 21:00

Arrivo 07:42 08:34 11:06 14:11 15:53 17:05 18:58 19:30 21:03 23:00

TERMOLI-CAMPOBASSO (DIRETTI)

Partenza 05:49 06:49 12:17 13:17 14:38 16:14 17:12 18:40 20:48

ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

Arrivo 07:38 08:24 13:58 15:00 16:19 17:57 18:49 20:30 22:38

Partenza 06:15 09:15 14:08 14:40 16:45 17:08 19:02 20:08

Arrivo 09:23 12:15 17:29 19:08 20:15 20:47 22:02 22:58

(NON DIRETTI)

Arrivo 08:53 10:10 11:40 17:19 19:54 22:54

Toro - Quando sarete più in forma po-

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:15 06:23 13:11 14:04 14:15 17:00 18:15

Arrivo 08:20 09:50 16:53 17:44 17:36 20:26 21:54

NAPOLI-CAMPOBASSO CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza 05:50 07:15 08:30 14:18 17:00 19:30

21 mar - 20 apr

(NON DIRETTI)

(DIRETTI)

Notte Termoli

Ariete CAMPOBASSO-TERMOLI

Sera

Gemelli 21 mag - 21 giu

Arrivo 08:35 08:35 15:28 17:50 20:30 20:15 22:48

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 11,30-13,30 15,0018,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 15,00-16,3020,00 Venafro: (S.S.85) 13,15-15,35-17,00-20,3022,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 13,45-16,00-17,2520,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 14,10-16,25-18,0021,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 14,30-16,45-18,3021,45-23,15 Termoli: (Terminal) 17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 11.10 12.40 13.50 14.35 (anche festivo) 16.05 17.15 18.30 20.00 21.10 20.05 (festivo) 21.35 22.45 AUTOLINEA STATALE VENAFRO/ISERNIA/BOIANO/CAMPOBASSO/TERMOLI/ RIMINI/CESENA/IMOLA/BOLOGNA IL SERVIZIO È SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI

Bilancia 23 set - 22 ott

DA BOLOGNA partenze 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena - 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso - 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

NON SI EFFETTUA ALCUN SERVIZIO NEI GIORNI: CAPODANNO- PASQUA - 1° MAGGIO E NATALE

concessa la possibilità di rimediare ad un errore che avete già commesso in passato, sicuramente porterete a termine tutte le vostre questioni con grande fervore. Non volete perdere un’altra volta quanto vi sarebbe in realtà dovuto anche senza fare nulla! E’ giusto quindi impegnarsi per qualcosa che vi porterà al successo.

Vergine - Se nella giornata di oggi ci potrebbero essere delle questioni che vi riguardano molto da vicino e che potrebbero farvi perdere un po’ del vostro prezioso tempo. Del resto si tratta di voi stessi, quindi non dovreste reagire come se non vi riguardasse poiché sarebbe un peccato perdere delle occasioni o comunque non concedersi una possibilità per migliorare se stessi. c’è alcuna possibilità di scelta e dovrete per forza di cose conformarvi a quanto già messo in atto dalle persone che vi circondano e che si dicono vostre amiche. Forse dovreste rivalutare un tantino le vostre priorità in fatto di amicizia o di conoscenze, in quanto non è giusto che vi intrappolino in situazioni nelle quali non sareste mai entrati!

Scorpione - Ciò che avete in mente

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

in questa giornata probabilmente potrebbe portarvi a considerare in altro modo dei progetti che sono già stati avviati. La vostra rivoluzione è un po’ troppo ambiziosa per il momento ma ciò non toglie che potreste comunque parlare con qualcuno e vedere se c’è terreno fertile per far attecchire le vostre genialate!

Sagittario - Il lavoro per voi ha quasi sempre la priorità, soprattutto se oltre ad essere una professione è anche una passione! Lo studio continuo e la perseveranza vi aiuteranno sempre a migliorarvi ma di tanto in tanto, dovreste anche guardarvi attorno e considerare le persone che sono lì ad attendere che prestiate almeno uno sguardo compassionevole. Non chiudetevi sempre nel vostro mondo! Capricorno - Se non avete altri im-

Capricorno 22 dic - 20 gen

LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO partenze 5.30 Venafro - 5.55 Isernia - 6.25 Bojano 6.50 Campobasso - 7.50 Termoli - 10.50 Area ser. Conero Est e Ovest - 12.10 Rimini - 12.55 Cesena - 13.45 Imola - 14.30 Bologna

timentale non vi soddisfa, questo è il giorno giusto per infischiarsene e passare il vostro tempo pensando solo a voi stessi, oppure facendo le cose che vi piacciono di più. Sicuramente, anche senza volerlo, alla fine inizierete ad analizzare ogni aspetto del vostro rapporto e quindi capirete cosa in realtà non vada.

Bilancia - Nella odierna giornata non

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35 - 6,15 (festivo) - 6,30 - 7,00 - 7,45 8,05 (anche festivo) - 11,00 (anche festivo) - 12,35 (anche festivo) - 13,45 - 14,10 (anche festivo) - 14,15 - 16,10 - 17,10 (festivo) 17,20 - 18,05 - 19,55 - 20,35 (anche festivo) TERMOLI-CAMPOBASSO 6,10 (anche festivo) - 6,40 - 6,50 - 7,45 8,15 - 8,30 (festivo) - 10,00 - 12,40 - 13,45 - 14,00 (anche festivo) - 14,10 - 16,05 (anche festivo) - 16,20 - 17,10 - 18,40 (anche festivo) - 19,25 - 20,00 - 21,35 (festivo) 22,10 (anche festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 6.30 7.40 9.10 8.05 (anche festivo) 9.15 10.45 14.15 15.25 16.55 17.10 (festivo) 18.20 19.50

Gemelli - Nella odierna mattinata potreste trovare qualcosa di meglio da fare piuttosto che perdere il vostro tempo ad andare dietro le persone che nulla meritano da voi. Prendetevi cura dei vostri figli, del vostro partner o dei vostri genitori o meglio ancora dei vostri migliori amici, ma tralasciate tutte le richieste provenienti da persone che vogliono solo sfruttarvi!

Leone - Se in questa giornata vi verrà

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30 Campobasso: (Terminal) 6,10-7,30-9,3013,30-16,00 Bojano: (P.zza Roma) 6,30-7,50-10,0013,55-16,20 Isernia: (P.zza Repubbl.) 7,00-8,20- 10,3014,25-16,50 Venafro: (S.S. 85) 7,25-8,45-10,55-14,5017,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,55-11,2015,15-17,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 9,25-10,30-13,0016,45-19,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,30 Siena: (P.zza Rosselli) 12,55 Firenze: (P.zza Adua) 14,00

trete dedicarvi meglio alle attività sportive che preferite, ma in questo momento dovete ancora fare i conti con questa stagione. Non crucciatevi troppo nemmeno del tempo che passa, in quanto è inevitabile che passi, tuttavia non ci sono motivi per essere poco disponibili nei confronti delle persone che vorranno solo parlare e che non c’entrano nulla con i vostri pensieri.

Cancro - Se la vostra situazione sen-

(NON DIRETTI)

Partenza 04:56 05:20 12:11 14:37 17:11 17:29 19:30

divertirete. Ci sarà davvero molto da ridere! Vi prenderete qualche rivincita ma, attenti a non fare troppo i furbi, poiché tutto vi si ritorce contro se adopererete la cattiveria o la malizia. Di tanto in tanto è uno sport che vi piace praticare, ma non piace molto alle persone che vi sono intorno e che non apprezzano certi tiri bassi.

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

pegni in giornata oltre al vostro lavoro, è ben possibile che possiate un tantino prendere delle decisioni che riguarderanno anche la vostra vita privata. Ultimamente abbandonata, questa inizia a dare segni di sconforto che vi si leggono in faccia. La mancanza di amore infatti, trasforma i volti molto più velocemente del tempo!

Acquario - Nella giornata di oggi sarete molto sprint e tenterete di darvi delle arie. In ambito professionale potreste avere molto successo con tale atteggiamento, ma in altri ambiti raramente otterrete qualcosa! Le persone infatti odiano la presunzione, soprattutto se proveniente da persone che solitamente risultano essere simpatiche ed alla mano. Sarebbe come un tradimento! Pesci - Nella giornata odierna potreste provare a parlare con la persona che vi sta vicino illustrandole tutto quello che non va nel suo modo di fare. Non è detto infatti che siate sempre affiancati da persone perfette che capiscano e riconoscano quale sia il loro limite o i loro difetti. Inizialmente dovrete anche portare pazienza ed in seguito scatenare la vostra ira!

23 ANNO IV - N° 238 GIOVEDÌ 20 OTTOBRE 2011


Quotidiano - 20 Ottobre 2011  

Quotidiano - 20 Ottobre 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you