Issuu on Google+

ANNO IV - N° 186 - GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione - Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO A NICOLA D’ASCANIO

Se la destra berlusconiana ci ha abituati alla presenza delle donne in politica come orpelli e la sinistra ritiene le quote rosa un ‘male necessario’ c’è chi, come Nicola D’Ascanio, giudica l’altra metà del cielo per quello che realmente è: un concreto apporto alla vita pubblica del paese. Ce ne sono già diverse attive nel movimento ‘Cambiamo il Molise’ di cui l’ex presidente della Provincia è leader e con cui si presenterà alle primarie del centrosinistra. Queste presenze hanno lavorato sul programma e condiviso le emergenze del nostro territorio (dal lavoro al precariato passando per l’ambiente e lo stato sociale) e per quanto scontato possa sembrare in realtà quella di D’Ascanio è un piccola rivoluzione. L’oscar del giorno non potevamo che consegnarlo dunque nelle sue mani, certi che saprà dividerlo equamente.

IL TAPIRO DEL GIORNO A TONY INCOLLINGO

Medita il divorzio dal centrodestra di Michele Iorio, il consigliere Tony Incollingo. Pronto al salto della quaglia in vista del voto di ottobre, pare abbia già iniziato a mettersi di traverso all’attuale governo molisano assentandosi sul più bello ad ogni seduta della prima commissione consiliare. Per capirci, quella che tiene in sospeso il Consiglio regionale sulla questione delle misure anticrisi, bloccate dalla sentenza del Tar sulla trasformazione ‘in house’ della Finmolise. Il tapiro del giorno va pertanto al vicepresidente dell’assise di Palazzo Moffa, che fa pagare cari i suoi dispettucci: 50 milioni di euro i fondi congelati che darebbero respiro alle imprese, appese ad un filo e ostaggio delle logiche di partito.

CIVITACAMPOMARANO

CAMPOBASSO

TERMOLI

Forestale, contro la soppressione della stazione il paese si mobilita

I topi d’appartamento tornano nel capoluogo: colpo sventato in periferia

Dato per disperso torna a casa in costume da bagno Allarme rientrato per un beneventano

A PAG. 9

A PAG. 7

A PAG. 18

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Infrastrutture rurali, pronti 12 milioni di euro I fondi comunitari serviranno per garantire lo sviluppo del settore agricolo molisano. Ne beneficeranno 88 comuni e 4 consorzi di bonifica ‘Una piccola goccia nel mare, una boccata di ossigeno per le aziende agricole ma anche per l’edilizia in generale’: l’assessore regionale all’Agricoltura, Nicola Cavaliere, ha definito così i 12 milioni di euro stanziati per migliorare le infrastrutture rurali e garantire lo sviluppo del settore agricolo molisano. Somma di cui a breve beneficeranno circa 88 Comuni e 4 Consorzi di bonifica della Regione Molise nell’ambito della misura 1.2.5. del Piano di Sviluppo Rurale. Interventi attesi da tempo e che riguarderanno il miglioramento e il rifacimento delle strade rurali, la costruzione di tratti di acquedotti rurali e di infrastrutture destinate alle aree di pascolo per l’abbeveraggio degli animali di aziende agricole

zootecniche. “Si tratta di arterie ed infrastrutture – ha sottolineato Cavaliere - che svolgono un funzione di notevole importanza per lo sviluppo dell’economia rurale, la crescita delle aziende agricole e delle iniziative di valorizzazione delle produzioni agricole e delle risorse delle aree rurali montane. Contiamo di realizzare strutture che concorrano a migliorare la qualità dei servizi e della vita nell’ambito rurale, potenziando la viabilità a servizio delle imprese agricole e forestali. Con queste azioni, inoltre, miriamo anche al perseguimento di un processo di maggior tutela qualitativa e quantitativa delle risorse idriche superficiali e sotterranee disponibili nella regione Molise, per promuovere il rispar-

mio della risorsa e ridurre gli sprechi ed i processi di degrado e favorire la tutela e la fruibilità del territorio rurale, attraverso la razionalizzazione della risorsa idrica utilizzata per l’irrigazione e per l’alimentazione delle condotte a servizio delle aziende. Trattandosi di finanziamenti Europei – spiega l’assessore – i progetti soggiacciono a delle procedure particolarmente rigide e selettive, ma posso rassicurare i Comuni che in questa prima fase sono rimasti esclusi che possono ripresentare nuovamente la domanda di finanziamento essendoci la disponibilità finanziaria sufficiente” Di non secondaria importanza, poi, i due milioni di euro stanziati dalla Giunta per la manutenzione delle strade inter-

Progetto Molise e Forza del Sud, oggi il battesimo Conferenza stampa questa mattina al Centrum Palace dopo la fusione del movimento di Luca Iorio con il partito di Gianfranco Micciché CAMPOBASSO – E’ atteso per questa mattina alle 11 e 30 al Centrum palace di Campobasso l’onorevole Gianfranco Micciché. Dopo la fusione tra il suo Forza del sud con il movimento Progetto Molise fondato da Luca Iorio, figlio del presidente della Regione il coordinatore regionale Mario Lombardi annuncia la visita del sottosegretario alla presidenza del Consiglio con delega al Cipe che ha permesso lo sblocco dei fondi per il mezzogiorno di cui anche il Molise beneficerà. Una mezz’ora prima Micciché sarà ad Oratino per visitare la scuola di perfeziona-

mento di mastri scalpellini in compagnia del sindaco del borgo, Orlando Iannotti. Di seguito una breve nota biografica del partito che si pone come una piccola Lega nord in salsa meridionalista. Fondato alla fine di ottobre 2010, prosegue l’incessante percorso di crescita di Forza del Sud. Lo scorso luglio a Bari l’incontro tra Forza del Sud, Io Sud, e Noi Sud - i tre pilastri del grande movimento politico territoriale del mezzogiorno e del centrosud - nel corso di un’affollata convention, a cui hanno preso parto oltre che a Micciché

anche gli onorevoli Adriana Poli Bortone e Arturo Iannaccone per siglare un patto federativo che ha come obiettivo quello di “essere la fucina del nuovo meridionalismo, quel luogo politico in cui possano trovare spazio giovani leve, intellettuali e imprenditori che hanno a cuore il futuro del sud d’Italia. Gente nuova o delusa dalla politica, appartenenti all’area di centro destra ma anche allo schieramento opposto che sente la necessità di rimettersi in discussione esclusivamente per il bene della propria società e per il proprio territorio”. AD

poderali nell’ambito della legge regionale n. 20 del 2002 e un ulteriore milione di euro in favore dei Consorzi di bonifica. “Anche in questo caso si tratta di risorse che vanno a finanziare interventi di miglioramento e messa in sicurezza della viabilità interpoderale e montana e per le opere di bonifica presenti sul intero territorio regionale con il solo l’obiettivo di sostenere e favorire la ripresa dell’economia regionale e del settore agricolo in particolare. I suddetti provvedimenti – conclude Cavaliere – dimostrano ancora una volta la grande attenzione che l’asses-

sore al ramo e l’intero Governo regionale rivolgono verso il settore dell’agricoltura ritenuto a pieno titolo un importante volano per la crescita e lo sviluppo economico della Regione” ms

Agricoltura in crisi, i fatti smentiscono gli annunci di ripresa Questa volta a parlare della crisi del settore è proprio un agricoltore molisano, Domenico Zeoli che sottolinea come in questi giorni si stiano consumando dei veri e propri drammi. Le aziende, infatti, sono costrette a lasciare i prodotti sul campo perché il prezzo di pesche, nettarine, susine e cocomeri, non copre il costo della raccolta. Si parla di centesimi di euro al Kg, cifre ridicole. “Eppure – commenta l’agricoltore di Larino abbiamo udito fiumi di parole e letto pagine e pagine di giornali, con notizie belle e rassicuranti: giovani che si avvicinano all’agricoltura, forte ripresa, aziende diminuite ma più grandi e strutturate (secondo l’ultimo censimento), progetti di sviluppo di grandi proporzioni, vendita diretta, filiera tutta italiana, consorzio agrario in mano agli agricoltori, farmer market e… e invece? Chi ha sostenuto e sostiene le suddette tesi, perché non và direttamente da quegli agricoltori con decine di ettari di prodotto che marcisce sui campi a dire che si risolve tutto con la vendita diretta? Perché la Coldi-

retti e altre sigle non citano il corridoio verde (Green corridor) un accordo tra lo stato Italiano, voluto dall’allora ministro Alemanno, e l’Egitto che partito con lo spirito di cooperazione e amicizia tra stati ora permette l’entrata in Italia di migliaia di migliaia di tonnellate di prodotti ortofrutticoli ? Perché un accordo che danneggia così tanto i nostri produttori non viene neanche nominato? Ci sono entrate in percentuale per le stesse sigle sindacali? Il Cra di Latina(comitati riuniti agricoli) da tempo parla di percentuali che vanno dal 4 all’8 per cento, corrispondono a verità? La recente legge 111 del 15 luglio 2011 cosidetta “esdebitazione delle aziende agricole “ è stata voluta dall’attuale ministro Saverio Romano,per contenere dati allarmanti e preoccupanti,quasi un milione di aziende agricole in crisi,a rischio insolvenza, e anche in questo caso , i sindacati fanno finta di niente,se interpellati parlano di una legge non efficace. E’ cosi’ o c’è il rischio di perdere entrate da inps e altri enti?”


PRIMO PIANO

Misure anticrisi bloccate, la rabbia degli imprenditori Da Assindustria la dura critica di Falcione alla politica regionale Dura critica del vice presidente di Assindustria, Edoardo Falcione, all’impasse in cui si dibatte il Consiglio Regionale, chiamato a sanare i rilievi del Tar sui vizi di competenza per la regolamentazione del pacchetto anticrisi. Nell’ultima seduta, la discussione sul punto è stata rinviata in attesa dell’esame da parte della Prima Commissione della delibera della Giunta Regionale, adeguata a quanto sancito dal Tribunale Amministrativo, in merito alla trasformazione della Finmolise in società ‘in house’. Un vizio di competenza – secondo il giudice – nella parte in cui l’Esecutivo regionale avrebbe trattato una materia demandata all’assise di Palazzo Moffa. Rinvii inaccettabili secondo il numero due di Assindustria. “Già avevamo avuto modo di protestare contro i ritardi, dovuti a inutili schermaglie procedurali tra Regione, Banche, Finanziaria, che si erano registrate nell’attivazione

delle misure – commenta Falcione Un ritardo che ha inciso profondamente sull’efficacia dell’iniziativa fino a farne mettere in discussione la sua riprogrammazione per renderla più rispondente ai bisogni reali delle imprese molisane”. Bisogni meritevoli di priorità assoluta e degni di essere trattati con un impegno che non deve conoscere pause né soste. La forte crisi che attanaglia il sistema economico vede tra le sue vittime i lavoratori e le imprese. Una crisi globale, che assume, in relazione alle peculiarità del territorio, aspetti specifici e caratteristici amplificati, a detta di Falcione, dall’incapacità e dall’inefficienza delle classi politiche. “E’ un dato che ormai appartiene alla cronaca di questi giorni – chiosa amareggiato un dato che non può essere alleviato da comunicazioni che sollecitano all’ottimismo e alla tranquillità che appartengono, ormai, alle categorie della impudenza e della incoscienza. A nome degli imprenditori moli-

sani protesto con tutta l’energia del caso contro questo atteggiamento, auspico che ci possa essere un immediato rinsavimento dei nostri politici regionali su un intervento che si sarebbe dovuto attivare nel giro di qualche ora”. Sulla questione Finmolise è intervenuto anche il consigliere regionale, Massimiliano Scarabeo, facendo riferimento ad alcuni aspetti sostanziali dell’operazione messa in atto dalla Giunta regionale, soprattutto in merito alla trasformazione in house e all’affidamento al ramo 'Finmolise srl investimenti e servizi' della concessione di garanzie per il credito alle aziende: “Iorio chiede alla sua maggioranza in Consiglio Regionale di sanare il vizio formale, ma rimane sempre l'eventualità che questa operazione sia in conflitto con le norme nazionali e comunitarie che regolano la libera concorrenza sui mercati finanziari, e pertanto si corre il serio rischio che le risorse delle misure anti-crisi tornino ad essere bloccate, come sono state finora”. Tpx

Finmolise, la sferzata di Iorio al Consiglio Il presidente chiede celerità per sbloccare i fondi alle aziende in difficoltà

Serve il visto della prima commissione per discutere ed approvare in Consiglio regionale la delibera di Giunta adeguata a quanto sancito dal Tar, in merito alla trasformazione della

Finmolise in società in house. La scorsa seduta dell’assise di Palazzo Moffa ha visto rinviato l’esame del provvedimento, in assenza del parere richiesto. Implacabile l’appello del presidente Iorio, che dopo aver ripercorso le tappe della delibera con la quale la Finmolise è stata trasformata in società ‘in house’, ha invitato il presidente Picciano e l’intero Consiglio a discutere quella che è stata definita una problematica che riveste caratteristiche di urgenza: "Credo che l'aspetto non sia politico, ma formale. Chiedo pertanto all'assemblea di discutere quanto prima, con l'urgenza che il caso riveste, la problematica che

blocca 50 milioni di euro del fondo anticrisi che la Finmolise sta gestendo per conto della Regione. Sono dell'avviso che la competenza della trasformazione della Finmolise fosse della Giunta, il Tar è stato di avviso contrario ed ecco che abbiamo portato al vaglio del Consiglio la delibera prima che il giudice amministrativo entri nel merito della decisione". Picciano, chiamato in causa da Iorio, ha ribadito la necessità del parere della prima commissione, concedendo ai membri dell’organismo ed al suo presidente, Antonino Molinaro, il termine scaduto ieri sera - per espletare la procedura prevista. Il presidente del Con-

siglio Regionale ha poi ribadito - sulla scorta degli articoli 34 e 35 dello Statuto – che il mancato deposito del parere entro la scadenza autorizza l’iscrizione dell’argomento all’ordine del giorno della seduta successiva. Seduta già fissata alla data di domani. La procedura d’urgenza disciplinata dagli articoli richiamati, consente alle commissioni permanenti di esprimere il parere anche oralmente, prima della discussione da parte del Consiglio. Per la commissione presieduta da Molinaro la riunione fissata nella mattinata di oggi dovrebbe essere quella decisiva, per porre fine alla situazione di stallo creatasi nelle scorse sedute. Tpx


REGIONE

Va già a ruba il libro sul presidente Iorio Ad appena tre giorni dalla pubblicazione, il libro “Michele Iorio – un presidente amico” va letteralmente a ruba. Crescono, infatti, a ritmo vertiginoso le prenotazioni per avere una copia del volume, scritto dal giornalista Enzo Di Gaetano ed edito dalla A.I. Communication. Basti pensare che dalla presentazione di domenica sera a Termoli, che si è tenuta ai piedi del castello Svevo con il mare a fare da suggestiva cornice, sono state vendute ben 1.630 copie a semplici cittadini. Ma il successo del volume è andato anche oltre i confini regionali. Sono infatti diverse le mail di richiesta giunte in redazione dalle comunità molisane sparse nel mondo, dall’Australia (Abruzzo e Molise

Vendute migliaia di copie in pochi giorni e le richieste arrivano anche dall’estero

Il volume nelle edicole di Campobasso e Isernia Il libro (192 pagine a colori) sarà disponibile, al prezzo di 19 euro, nelle seguenti edicole di Campobasso: - via Monforte, - Grassi (via Manzoni), - Pelillo (piazza Cesare Battisti), - Renzulli - teatro Savoia - Bianchi - via Scarano Ad Isernia, invece, sarà reperibile nei seguenti esercizi: - Edicola piazza Stazione - Edicola De Luca (via XXIV maggio) - Libreria Della Corte (corso Risorgimento)

Sporting Club di Perth a firma della presidente Palmina La Frenais), passando per Brasile (comunità di San Paolo) e Argentina (Marcelo Carrara e Tobias Gamberale da Buenos Aires) solo per citarne alcune. Intanto, il libro (192 pagine a colori, 19 euro) oltre che nelle edicole di Campobasso e Isernia, potrà essere prenotato al numero 0874/481064 o ai seguenti indirizzi e-mail: commerciale@lagazzettadelmolise.it oppure redazione@lagazzettadelmolise.it.

Scuola, arrivano le immissioni in ruolo: Ferragosto tra le bellezze molisane in Molise 233 Ata e 199 docenti La Flc-Cgil: lo scorso anno i posti disponibili erano oltre 650 CAMPOBASSO – Il ministero alla Pubblica istruzione ha presentato il piano per le assunzioni a tempo indeterminato per il prossimo anno scolastico 2011/2012 di personale docente, educativo e Ata. Al Molise – fa sapere la Flc-Cgil – toccheranno 199 unità di personale docente ed educativo, di cui 55 da effettuare con retrodatazione giuridica dalle graduatorie ad esaurimento vigenti nell’anno scolastico 2010/11 a completamento della richiesta di assunzioni effettuata per il relativo anno e 233 unità di personale Ata da autorizzare in base all’articolo 39 della legge 449/1997. Inoltre, il sindacato bolla come “un altro ingiustificato furto di posti di lavoro” la misura che prevede la riserva “per ciascun anno del triennio 2011/2013 una

4 ANNO IV - N° 186 GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011

quota di posti Ata al personale docente inidoneo”. Accanto a questo, è stato previsto “di non procedere, come è avvenuto finora, alla surroga del personale già di ruolo che ottiene il passaggio di ruolo/profilo”. Una soluzione che non soddisfa la Flc-Cgil, la quale ritiene che “deve essere garantita la costante copertura di tutti i posti vacanti e disponibili e devono essere assegnati tutti ai precari. Ribadiamo – conclude il sindacato – che i posti disponibili, per i docenti e gli Ata, erano lo scorso anno superiori alle 650 unità. Si tratta di un primo risultato che dovrà vedere la prosecuzione della mobilitazione per eliminare i tagli agli organici che hanno impoverito la scuola pubblica molisana”.

ISERNIA – In occasione delle festività del Ferragosto la Soprintendenza Bap del Molise e la Soprintendenza Bsae del Molise comunicano gli orari di apertura al pubblico dei siti di competenza. Il complesso monumentale di San Vincenzo al Volturno resterà aperto domenica 14 agosto, lunedì 15 e martedì 16 dalle 8 e 30 alle 19 e 30. Il castello Pandone di Venafro e quello Di Capua di Gambatesa saranno visitabili domenica 14 agosto, lunedì 15 e martedì 16 dalle ore 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. L’ingresso è gratuito.

Letta: tutto è precipitato, valutiamo ogni ipotesi

Camusso: tassare i grandi patrimoni, non le pensioni

ROMA – Il governo sta valutando tutte le possibilità e tutte le ipotesi. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Letta nel corso dell'incontro tra governo e parti sociali sulla crisi. Letta avrebbe aggiunto: sappiamo che servono scelte rapide e coerenti. In questi 5 giorni tutto è cambiato, tutto è precipitato.

ROMA – “L’anticipazione della manovra richiesta dalla Bce ci impone di trovare più risorse: nel trovarle, serve però più equità per poter garantire la coesione sociale del Paese – ha detto il segretario della Cgil, Susanna Camusso – No ad interventi che guardino alle pensioni, ai redditi da lavoro dipendente, alla sanità e all'assistenza”.


REGIONE Picciano: immigrazione e solidarietà non sono uno slogan L’incontro con i giovanissimi profughi africani, tutti minorenni, tenutosi nell’ufficio di presidenza del Consiglio regionale due giorni fa offre l’occasione per una riflessione del presidente Michele Picciano che volentieri pubblichiamo: “La solidarietà è il valore su cui il Molise ha fondato, prima di ogni altra cosa, il proprio sviluppo sociale ed economico. Le piccole comunità locali sono state straordinarie in questo e lo sono ancora”. Il presidente Picciano sottolinea come il senso di comunità della società molisana sia una sorta di patrimonio antico e oggi, rispetto a questi problemi,

La riflessione del presidente del Consiglio regionale dopo l’incontro con i giovanissimi profughi africani ricevuti due giorni fa quanto mai spendibile. E racconta la visita dei ragazzi della casa alloggio di Campolieto nel palazzo ove si legifera: “Pur nel contesto formale e austero del Consiglio regionale, ho condiviso con i ragazzi i sentimenti più genuini, fatti di ricordi, nostalgie e l’incertezza del loro lungo viaggio verso le coste italiane. Un bambino che approda, solo, spaventato, in una terra non sua mette alla prova la forza morale

del territorio che lo accoglie. E il Molise ha dimostrato di poter contare sul suo cuore sano, affrontando i problemi dell’immigrazione con razionalità”. Come nel caso di Campolieto, l’efficacia delle scelte dipende dalla disponibilità di coordinarsi, di perseguire lo stesso obiettivo. I comuni del Molise, con le case alloggio, i centri di accoglienza, possono ospitare le famiglie o i bambini da soli, sperimentando una soli-

Scoperto raro coleottero nell’oasi di Guardiaregia GUARDIAREGIA – Una nuova scoperta è stata fatta nella riserva naturale di Guardiaregia-Campochiaro dove gli entomologi dell’università del Molise e gli operatori dell’oasi Wwf hanno trovato la Rosalia alpina, uno tra i coleotteri più belli e rari d’Europa. La specie, protetta in quasi tutte le nazioni europee, è considerata rara e vulnerabile per le esiguità delle popolazioni e per la continua riduzione del suo habitat. Si tratta di uno degli animali più belli e vistosi per quel corpo di splendido colore azzurro cinereo, cosparso di fasce trasversali nero velluto, così da formare un disegno talvolta variabile da individuo a individuo. Elegantissima nei movimenti, la Rosalia colpisce soprattutto per le lunghe antenne, caratteristiche dei coleotteri appartenenti alla vasta e varia famiglia dei Longicorni. È uno spettacolo magnifico osservarla in silenzio, nel pieno dell'estate e nei momenti più caldi e assolati della giornata, nel suo tipico ambiente della foresta matura di Faggio: in volo lento ma sicuro con le antenne protese avanti in funzione di bilancieri, o in agile corsa su qualche patriarca arboreo deperiente, oppure immobile su un vecchio tronco grigiastro dove, restando perfettamente immobile, tenta abilmente di mi-

metizzarsi con la ruvida corteccia cosparsa di muschi e licheni. Il suo ciclo vitale, piuttosto lungo allo stato di grassa larva biancastra, che nascosta nel tronco divora il legno sofferente degli alberi stramaturi, scavando tortuose gallerie, è invece piuttosto breve per l'adulto, il quale sfarfalla con il caldo e di solito vive una sola estate. Il bellissimo Insetto morirà infatti di vecchiaia già al culmine dell'agosto, non senza aver prima assicurato con l'accoppiamento, e poi con la deposizione delle uova da parte delle femmine, la propria missione più importante: la perpetuazione della specie.

darietà a portata di territori. Eppure, proprio per temi così complessi come l’immigrazione, i risultati sono positivi quanto più alta è la tensione etica che muove e determina le scelte. L’accoglienza degli stranieri non è uno slogan ma, attraverso la collaborazione razionale delle istituzioni

i sindaci sono stati messi in condizione di affrontare l’emergenza immigrazione senza stravolgere il delicato equilibrio sociale delle piccole comunità. “Ed è questo un aspetto – ha concluso il Presidente Picciano – che deve inorgoglirci come collettività regionale”. redpol

Bando filiere, pochi finanziamenti alle Pmi CAMPOBASSO – Il consigliere regionale di Costruire democrazia, Massimo Romano, interviene sulla graduatoria del bando R&S Filiere da 12 milioni di euro. Tra le filiere beneficiarie dei finanziamenti, i dubbi di Romano si concentrano su quelle della nautica e del tessile abbigliamento. Nel primo caso, il consigliere di Cd chiede se il presidente Iorio sia al corrente “che la società capofila della filiera nautica cui vengono affidati ben 1,6 milioni di euro è la Cantieri navali S.r.l.”, se è la stessa che ha già “beneficiato di milioni e milioni di euro di finanziamenti pubblici” e i cui lavoratori “sono stati posti in cassa integrazione straordinaria”. Invece, per la filiera del tessile abbigliamento, Romano pone la stessa domanda a Iorio “sulla società capofila

della filiera del tessile a cui vengono affidati 1,5 milioni di euro è la Cpm S.r.l.” e se sia “un caso di omonimia o è la stessa società riconducibile al signor Remo Perna (come risulta dal curriculum dello stesso), già socio occulto dello zuccherificio del Molise”. Tra le altre cose, la stessa Cpm, per Romano, riceverebbe “ulteriori contributi pubblici a valere sul bando ‘start up e spin off’ per circa 700mila euro e sul bando energia per euro 500mila circa”. In questa situazione, quindi, il consigliere di Cd chiede se non sia “giunto il momento di dare ossigeno al tessuto delle piccole e medie imprese, invece che sempre agli stessi imprenditori” considerando che “migliaia di esse sono completamente abbandonate”. redpol


CAMPOBASSO Incubo ladri, altro colpo fallito nella notte Topi d’appartamento in azione in periferia, ma il cane sventa la minaccia CAMPOBASSO – Non sembra concedere tregua l’incubo dei topi d’appartamento. Dopo le irruzioni condotte nei giorni scorsi ai danni di diverse abitazioni del centro e di alcune località limitrofe – Baranello, Mirabello e Coste di Oratino in primis – i criminali sono tornati alla carica nella notte tra martedì e mercoledì. Nelle mire dei ladri, stavolta, una villetta situata alla

periferia del capoluogo. I malfattori, infatti, sarebbero entrati in azione nei pressi di contrada Calvario, tentando di forzare il cancello d’ingresso dello stabile per intrufolarsi in casa alla ricerca di danaro e preziosi. I tentativi dei furfanti, però, sarebbero falliti miseramente. Proprio mentre tentavano di forzare il portone, infatti, sono stati ‘notati’ dal cane posto a guardia dell’abitazione.

La preziosa ‘sentinella’ alla vista degli scassinatori ha cominciato ad abbaiare, mettendo in fuga i malintenzionati e svegliando così il proprietario di casa, che ha solo potuto intravedere due figure allontanarsi a piedi e sparire nel buio circostante nel giro di pochi attimi. Un episodio conclusosi per fortuna senza spiacevoli conseguenze, ma che contribuisce di certo a tenere alta

Alla biblioteca Albino continua per il mese di agosto Piccole letture

Il presidente della Provincia replica ai consiglieri Fanelli e Nagni

Approvazione bilancio, De Matteis: “Maggioranza seria e trasparente”

Domani il secondo incontro di lettura per i piccoli dai 3 ai 6 anni CAMPOBASSO – Continua l’appuntamento relativo al ciclo Piccole letture promosso dalla biblioteca provinciale Albino di Campobasso, dall’associazione culturale pediatri del Molise, dall’associazione italiana biblioteche e dalla Provincia di Campobasso. Domani, nel giardino della biblioteca, il secondo incontro di lettura per i più piccoli. Ad animare l’incontro di venerdì 12 agosto Alessandra Calise e Giovanna Battista, due delle lettrici volontarie formate dal progetto “Nati per Leggere”. Durante il primo incontro, che si è svolto lo scorso lunedì, i bambini dai 3 ai 6 anni accompagnati dai loro genitori, sono rimasti affascinati dai racconti appositamente selezionati e letti per loro. Hanno potuto conoscere in modo diverso e informale un ambiente come quello della biblioteca, sempre più aperto alle esigenze di ogni fascia d’età. Gli incontri, previsti per il 12, il 16 e il 19 agosto, che si terranno nel giardino della biblioteca prevedono la partecipazione di bambini dai 3 ai 6 anni accompagnati necessariamente da un genitore.

l’allerta, soprattutto in un periodo come quello estivo. Durante la ‘bella stagione’, infatti, abitazioni lasciate vuote e incustodite per le vacanze, rappresentano occasioni senz’altro ghiotte per i malviventi. Le forze dell’ordine, ad ogni modo, continuano per questo a controllare in maniera serrata e costante il territorio, con l’obiettivo di garantire ai cittadini notti tranquille.

Sul sito della biblioteca Albino www.provincia.campobasso.it/biblioteca cliccando sull’apposito banner, è possibile scaricare tutti i materiali del ciclo, compresa una bibliografia minima dei testi presenti nel catalogo della biblioteca dedicati alle fasce d’età coinvolte in questo progetto. Per le iscrizioni e qualsiasi altro tipo di informazione ci si può rivolgere al desk della biblioteca o telefonare al numero 0874/69354 o inviare una mail all’indirizzo: bibliomediateca@provincia.campobasso.it.

CAMPOBASSO – Il presidente della Provincia, Rosario De Matteis, replica alle critiche di Micaela Fanelli e Pierpaolo Nagni sul voto “passivo” della maggioranza sul bilancio in II commissione. “Circa il lavoro dell’amministrazione, questa maggioranza – afferma De Matteis – sta definendo un bilancio caratterizzato da scelte, strategie e spese per somma urgenza della precedente amministrazione dove mi pare il consigliere Nagni, senza candidarsi, ricoprì il ruolo di assessore esterno”. Nello specifico, “stiamo affrontando tagli drastici una riduzione di circa 8 milioni di euro, le spese relative

alle elezioni e le rate Inpdap che rappresentano una mannaia per le magre casse provinciali. Ricordo alla minoranza – sottolinea De Matteis – che si lavora su di un bilancio dove in piena estate stiamo garantendo un inequivocabile segnale di rispetto istituzionale. Non condivido, dunque, la frase di partenza lenta e critiche strumentali ad una maggioranza che ha dimostrato e dimostrerà serietà e trasparenza”. Tutto questo “senza scendere in una polemica che non serve a nessuno e che non mi ha mai visto protagonista nell’alimentarle e nel fomentarle in nessun frangente”.

7 ANNO IV - N° 186 GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011


CAMPOBASSO Soppressione stazione della forestale, Civitacampomarano annuncia la protesta I manifestanti saranno a Campobasso il 18 agosto davanti al comando del corpo di polizia

Paolo Manuele

Manifesteranno il 18 agosto, i cittadini di Civitacampomarano, insieme al primo cittadino, Paolo Manuele, e ad altri sindaci. Alle dieci del mattino, saranno a Campobasso davanti al Comando del Corpo Forestale, per chiedere delucidazioni e spiegazioni sulla razionalizzazione dei presidi sul territorio, che ha condotto alla decisione di sopprimere la locale Stazione dei Forestali. La protesta è stata decisa al termine di una assemblea popolare. Una assemblea che ha visto una larga partecipazione dei cittadini. Tutti contrari ad una soppressione che ha provocato dissenso e sconcerto per un provvedimento che mette a rischio la possibilità di assicurare un efficace controllo del patrimonio bo-

schivo ed una tutela del paesaggio e delle specie animali in una regione, come quella molisana, che per le proprie caratteristiche orografiche necessita di una presenza capillare sul territorio da parte della Polizia Forestale. Sarebbero rimasti, poi, inevasi, i tentativi da parte del sindaco di ottenere delucidazioni sui criteri con i quali si è individuata la Stazione di Civitacampomarano quale destinataria dei tagli. Di qui la decisione di intraprendere azioni dimostrative per sollecitare le spiegazioni degli organi competenti e chiedere una revoca del provvedimento. L’assessore regionale all’Ambiente, Salvatore Muccilli, intervenuto alla riunione, ha garantito tutto il proprio appoggio, contro una deci-

Poste, D’Alessandro: “Troppi operatori a mezzo servizio” Il segretario Cisl Antonio D’Alessandro torna sul delicato momento che sembra attraversare l’azienda Poste Italiane e lo fa rivendicando il principio cardine dell’azione sindacale: la tutela dei lavoratori. Sono proprio questi ultimi, ha spiegato D’Alessandro, ad aver “contribuito a far crescere gli utili economici” ed a sostenere “la nuova cultura aziendale che ci vede coinvolti nel libero mercato”. Difficile, però, accettare l’assenza di un adeguato disegno e una mancanza d’indirizzo che possa garantire qualità nella vendita dei prodotti finanziari, tanto da mettere seriamente a rischio il frutto del sacrificio” degli impiegati.“Adesso che siamo nel momento più buio dei mercati – ha spiegato l’esponente della Cisl -

L’esponente della Cisl chiede di trasformare i contratti in full-time assistiamo a balbettii decisionali, mancanza di metodo, difetto di progettualità”: elementi che rendono la situazione dei dipendenti ancor più complessa. “Siamo stanchi di sentirci dire che sono diminuite le operazioni (…)La realtà è che a molti, troppi uffici postali non si riesce più ad assicurare un minimo di gestione. Sportelli chiusi ed un numero spropositato di straordinario erogato, sono il segnale, anzi la conferma di una sof-

ferenza non più gestibile”. D’Alessandro ha spiegato come negli ultimi anni “a fronte di centinaia di lavoratori che hanno lasciato l’azienda” siano stati assunti circa 20 risorse in regime di part time”. Un’operazione che ha portato dunque all’impiego del 10% degli operatori di sportello a mezzo servizio. “Come CISL riteniamo sia ormai ora di intervenire – ha spiegato il rappresentante sindacale ed iniziare a discutere con l’immediatezza che la situazione richiede sulla problematica dei part-time, pur apprezzando lo sforzo aziendale E’ una scelta che ci sembra, oltre che di buon senso, necessaria, se non indispensabile per dare continuità ai servizi e per garantire quel minimo di gestione, oggi, decisamente in crisi.”.

sione definita irrazionale: “E’ un provvedimento che, anche se adottato nell’ottica di una riduzione dei costi, non produce alcun risparmio reale. Lo stabile della stazione del Corpo Forestale è di proprietà del Comune, i dipendenti resteranno comunque in servizio, anche se dislocati altrove. E’ una decisione in controtendenza con gli sforzi della Giunta, che ha adottato misure per garantire la sopravvivenza delle piccole realtà territoriali. Garantisco al comune di Civitacampomarano tutto il mio appoggio e quello dell’Esecutivo regionale - anche in termini economici di copertura dei costi e la mia adesione a tutte le forme di protesta che il sindaco deciderà di mettere in atto”. TPx

Salvatore Muccilli

La festa della Madonna della neve diventa Meraviglia italiana Sia la festa della Madonna della Neve che il Palio delle Contrade di Ripalimosani sono stati insigniti del bollino di “Meraviglia Italiana” dal Forum nazionale dei giovani. Il riconoscimento è stato istituito in occasione del 150esimo anniversario dell’Unità Nazionale per dare la giusta visibilità a livello nazionale ai siti storici e culturali e alle tradizioni popolari più interessanti e affascinanti ma meno conosciute d’Italia. La festa della Madonna della Neve, che vedrà il suo momento clou domani con la tradizionale corsa dei cavalli, da qualche decennio è abbinata al palio delle contrade ed è un pilastro inamovibile della storia e della tradizione di Ripalimosani. Da qui è scaturita la decisione di candidare la manifestazione a “Meraviglia Italiana”, con la conseguente scelta di un’apposita

commissione di inserirla ufficialmente tra le bellezze italiane. Nell’Aurum di Pescara, all’assegnazione ufficiale del bollino di “Meraviglia Italiana” da parte di Carmelo Lentino, consigliere direttivo del Forum Nazionale dei Giovani e curatore dell’iniziativa, c’erano il sindaco di Ripalimosani Paolo Petti, il parroco e presidente del Comitato Festa Padre Aniello Rivetti e il consigliere comunale Michele Moffa che ha curato la candidatura. Grande soddisfazione per il sindaco Petti: “Un grazie enorme al Forum per aver dato a Ripa questa opportunità – ha dichiarato alla cerimonia di consegna– Ma un grazie di cuore va ai comitati che si sono succeduti nel tempo, che hanno reso eterna la manifestazione con l’impegno e la passione di tanti ripesi”.

9 ANNO IV - N° 186 GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011


SPETTACOLI

Tour nei Borghi del Molise Un incontro nel Borgo del gusto questa sera a Ripabottoni, venerdì 12 agosto la quarta edizione del Vicolo inVita a Pietracatella ed il 13 a Celenza Valfortore Vivi il Borgo Quest’estate ampio spazio alle iniziative nei borghi dei piccoli paesi molisani. Tra le più significative quelle di Pietracatella Il VicoloinVita, giunta alla quarta edizione e di Celenza Valfortore Vivi ilBorgo proposta per il terzo anno consecutivo. Anche la pro-loco di Ripabottoni propone per questa sera Un incontro nel borgo del gusto, degustazione di piatti tipici ripesi e olandesi. Un incontro tra Ripabottoni e Olanda attraverso il gusto. Senza trascurare l’assaggio di vini molisani in collaborazione con l’associazione italiana sommelier. Tra le iniziative spicca il 12 agosto la quarta edizione del Vicolo inVita a Pietracatella organizzata dalla pro-loco Pietramurata in collaborazione con il Comune. L’iniziativa è nata dall’idea di promuovere, valorizzare e far conoscere il centro storico di Pietracatella. La festa si

Da questa sera a Filignano al via l’omaggio al tenore Mario Lanza FILIGNANO – Al via stasera il XIII concorso lirico internazionale Mario Lanza, organizzato dalla pro-loco Mainarde di Filigano. Dopo due anni di pausa viene riproposto il concorso con lo scopo scoprire e sostenere i giovani talenti del panorama lirico internazionale per onorare il tenore Mario Lanza originario di Filignano. Al momento i concorrenti iscritti al concorso sono 37 e provengono da diversi paesi (Russia, Corea, Cina, Giappone, Inghilterra, Stati Uniti d’America, Polonia, Ucraina, Francia e Italia) con una cospicua partecipazione anche di giovani cantanti molisani. Il concorso si articolerà in 3 prove: l’11 agosto la prova eliminatoria in cui ci saranno le audizioni di tutti i concorrenti presso l'auditorium E.Mattei (Itis) di Isernia. Nella giornata del 12 agosto la semifinale ed infine il 13 la competizione si sposterà a Filignano dove, dalle 21 in piazza Municipio, si svolgerà la finalissima del concorso in forma di concerto pubblico. Al termine della serata verranno decretati i vincitori del concorso. In concomitanza con il concorso lirico, il comune di Filignano, con il patrocinio della Regione Molise, propone la XV edizione del festival internazionale Omaggio a Mario Lanza. Il festival si articolerà in tra concerti che si svolgeranno alle 21 in piazza Municipio tra cui il 14 agosto il concerto lirico - sinfonico con l’orchestra filarmonica di Dnepropetrovsk diretta dal maestro Fernando Raucci.

10 ANNO IV - N° 186 GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011

Estate bojanese tutte le date BOJANO – Al via stasera gli eventi dell’estate bojanese. La cover band di Rino Gaetano si esibirà alle 21 in piazza Roma. Il 18 agosto Onda latina balli di gruppo, canzoni anni ’60 e liscio. Il 22 Multi Etnic spazio alla pizzica salentina in piazza. Il 24 agosto in piazza alle 21 sarà possibile assistere ad una delle tappe del tour di Max Gazzè. Fuochi pirotecnici la serata successiva ed infine il 26 l’orchestra musicale e cabaret “Enzo e Sal”.

svolge al rione Castello che costituisce il centro storico del luogo, stratificazione artistica e architettonica attraverso la quale si arriva al cuore medievale del borgo. Per una notte le strade si animano per una passeggiata guidata nell’intricato reticolato dei vecchi rioni che ascendono fino alla chiesa di San Giacomo, alla Morgia e al sito in cui sorgeva il castello. Sbandieratori, artisti di strada stand gastronomici, gruppi di musica popolare e classica accompagnano il visitatore. La quarta edizione propone una sfilata, nella zona centrale del paese, degli sbandieratori della città di Lanciano e di vari artisti di strada. Da vedere lo spettacolo de “I giullari del Diavolo” previsto per le 21.30. All’interno del borgo gruppi musicali di jazz (Francesco marziani duo), blues (Jelly roul band), rock melodico (En

Plain) e musica popolare (Bufù Calenda, le Maitunat’, la scuola Wagner) e stand gastronomici con degustazione di prodotti tipici. L’associazione Adram Molise in uno dei punti più alti del borgo installerà un punto di osservazione astronomico per guardare le stelle. La proposta di Celenza, quest’anno alla terza edizione, si presenta come una rivisitazione storica dedicata all’unità d’Italia. I visitatori si troveranno immersi nell’atmosfera e nella vita di una tipica giornata di festa di un piccolo centro meridionale del 1861, assistere a momenti di vita quotidiana intrecciati con gli avvenimenti storici dell’epoca. La vera particolarità è che l’unica moneta che circolerà sarà il ducato e per le strade oltre 150 attrattori e figuranti tra gruppi folcloristici, artisti di strada e sparafuochi.

World Music Project la IV edizione ad Isernia tra jazz, blues e folk ISERNIA - Parte la IV edizione del World Music Project in piazza Mercato ad Isernia. Questa sera jazz history con Cordisco - Campanella Quartet (composto da Daniele Cordisco, alla chitarra, Giovanni Campanella alla batteria, Daniele Basirico al basso e Claudio Colasazza al pianoforte). Daniele Cordisco e Giovanni Campanella entrambi molisani vantano una lunga esperienza nel panorama jazzistico nazionale Il loro sound è caratterizzato da una forte componente swing, il cui obiettivo è quello di mantenere un legame stilistico con la tradizione, nonostante non manchino, nel repertorio, diverse composizioni di influenza funk e bossa nova. La seconda parte della serata vedrà invece protagonista il Matt Renzi Quartet composto da

Fabrizio Sferra alla batteria, Joe Rehmer al contrabbasso, Kyle Greory alla tromba e Matt Renzi al sax. Una delle formazioni di sperimentazione blues tra le più interessanti nel panorama jazzistico anche al di fuori del territorio americano, proporrà il repertorio di brani originali composti dal front man, contaminati da influenze musicali ed espressive di differente estrazione. Il 12 agosto Richard Galliano French touch Quartet. Invitati speciali della serata Fabiano Ranieri, architetto e scenografo del festival di San Remo e la speaker di Rai Radio 3 ,Valentina Lo Surdo. Il gran finale il 13 agosto a Frosolone con Giuseppe Spedino Moffa e la star della chitarra mondiale, per la prima volta in Molise il 14 a Frosolone, Al Di Meola.

Concerto del quintetto Storie in Tango a Termoli TERMOLI - Si svolgerà stasera alle 21.30 al largo Tornola a Termoli il concerto del quintetto molisano Storie in Tango. Il gruppo, vincitore nel 2008 del terzo premio al concorso internazionale Astor Piazzolla di Castelfidardo (An) e reduce dai successi ottenuti in Polonia in occasione delle celebrazioni per il X anniversario del gemellaggio fra Termoli e la città polacca di Chorzow, rende omaggio, ripercorrendo il suo repertorio origi-

nale, al grande compositore argentino Piazzolla. Musicisti molisani (Mario Muccitto al bandoneon, Pasquale Farinacci al violino, Gianluca De Lena al pianoforte, Basso Cannarsa alla chitarra e Nicola Giovannitti al contrabbasso) da anni dimostrano raffinata musicalità nell’interpretazione e pregevole intesa nell’esecuzione strumentale. La loro fama riconosciuta anche a livello internazionale.

Al centro commerciale Sannicola esposizione di prodotti artigianali molisani TERMOLI – Sabato 13 agosto, dalle 16 alle 21, al centro commerciale Sannicola la rassegna dedicata al meglio dei prodotti artigianali molisani Termoli in vetrina. La manifestazione si propone come occasione di confronto e scoperta del nostro territorio anche all’estero e riceve il patrocinio dal ministro del Turismo. Ad arricchire la manifestazione una mostra mercato dedicata all’artigianato e alle produzioni

artistiche per rivivere la storia e le tradizioni locali. In più la mostra fotografica “Il fascino di un luogo” di Michele de Sanctis, che sta riscuotendo successo da parte di turisti e locali che hanno la possibilità di assaporare Termoli dai molti scorci spettacolari e inediti che la città propone. Dalle 18.30 alle 20.30 degustazioni gratis e offerte interessanti da parte dei negozi della galleria aderenti all’iniziativa.


Segnalateci tutti gli eventi all’indirizzo: agendaestate@lagazzettadelmolise.it a cura di Antonella Palladino

TERMOLI: Jazz a piè di Castello, Largo Piedi del Castello FROSOLONE: tour di Miss Italia FOSSALTO: “Usi e costumi del centro storico”

11 AGOSTO

MIRABELLO SANNITICO: Il giro del Vino MONTERODUNI: Miss Italia Tour TERMOLI: teatro “L’Ombra” di Dario Nicodemi, l’Altroteatro di Ugo Ciarfeo(Teatro Verde) CAMPOBASSO: Festival nazionale del teatro popolare e della tradizione, ore 21, parco San Giovanni, spettacolo teatrale “Elemolisando”, compagnia Li M’Brenguli di Montagano LARINO: cabaret con Nduccio CAROVILLI: Festival Nuvole Chitarre e Note- concerto di Niccolò Fabi VENAFRO: spettacolo di musica napoletana associazione “Il Gruppo” di Venafro Piazza dell’Annunziata ore 21.00 ISERNIA: World Music Project- the jazz history: Cordisco Campanella quartet Matt Renzi trio BARANELLO: festa in onore di Santa Filomena, piazza S.Maria- ore 21.00 concerto gruppo “Mixer” musica italiana anni ’80-‘90 LONGANO: concerto degli Stadio SAN GIULIANO DI PUGLIA: ore 21.30 Antonella Ruggiero e L’Arcano Patavino in concerto

12 AGOSTO

PIETRABBONDANTE: Sannita Teatro Festival, “Suerte” la vera storia di un narcotrafficante, scritta ed interpretata da Alessio Di Clemente- 19.30 VINCHIATURO: sagra della zampogna RICCIA: “Il bambino invisibile”, Bosco Mazzocca ore 21 FERRAZZANO: Spizzicando per il borgo, a partire dalle 18.30, in serata balli e canti della tradizione con il gruppo folk “Lu Passariell” PETRELLA: sagra taccozze e fagioli con esibizione gruppo folk “I Rcucc” CAMPOBASSO: proiezione film “Che bella giornata” di Checco Zalone, parco San Giovanni PESCOLANCIANO: sagra della polenta con spettacolo musicale PESCOLANCIANO: sagra della polenta AGNONE: la notte bianca ISERNIA: Molise All’Opera, festival lirico, piazza Carducci RIPALOMOSANI: Palio delle Quercigliole- concerto di Michele Zarrillo piazza San Michele ore 22 BARANELLO: festa in onore di Santa Filomena, piazza S.Maria- ore 21.00 spettacolo cabaret con Enzo Salvi SAN GIACOMO DEGLI SCHIAVONI: Festival San Gia…zz- concerto Jorge Pardo SAN GIULIANO DI PUGLIA: serata karaoke One man band ISERNIA: World Music Project- star della musica: Richar Galliano french touch quartet PIETRACATELLA: “Il Vicolo in Vita”, sbandieratori e musici di Lanciano, I giullari del diavolo, gruppi musicali: Francesco Marziani (duo jazz), Jelly Soul Band (blues), En Plain(rock melodico), Bufù Calenda(folk), Scuola Wagner(chitarra e voce) SCAPOLI: festa in onore di S.Giorgio e S.Antonio TERMOLI: evento canoro “Premio Svevo”, scalinata del Folklore

13 AGOSTO

MONTENERO DI BISACCIA: Collage in concerto RICCIA: festa della Madonna di Montevergine CASTROPIGNANO: “Alla scoperta del bello”, visite guidate al castello e alle chiese CASTROPIGNANO: mercato dei prodotti locali contadini e biologici PESCOLANCIANO: Pezzata pesco lancianese SCAPOLI: seconda edizione della “Sagra delle sagre” CASACALENDA: sagra del maialino con patate fritte TORELLA DEL SANNIO: sfilata di abiti da sposa e da cerimonia CAMPOBASSO: ARX- concerto di musica funky-rockblues, via marconi ore 22 CAMPOBASSO: Cabaret di mezza estate con Simone Tuttobene, Fondaco della Farina, ore 21.30 VENAFRO: serata con il gruppo “ Anima Scugnizza”, Corso Lucenteforte ore 21.00 LONGANO: concerto degli “Stadio” SAN GIACOMO DEGLI SCHIAVONI: Fesrival San Gia…zz- concerto Roberto Ciotti SAN GIULIANO DI PUGLIA: presentazione-proiezione film documentario “La terra negli occhi” RIPALIMOSANI: spettacolo teatrale “Quante ce koscte e dice sci”, teatro comunale ore 22 FROSOLONE: World Music Project- sounds of Molise: Giuseppe Spedino Moffa e compari TERMOLI: tour di Miss Italia

19 AGOSTO

Alessandro Siani il 14 agosto a Termoli SANTA MARIA DEL MOLISE: “Ballando sotto le stelle”

14 AGOSTO

PIETRABBONDANTE: Sannita Teatro Festival, “Cassandra e il re”, con Jun IchiKwa e Leandro Amato- 19.30 RICCIA: festa della Madonna di Monvergine TERMOLI: spettacolo di Alessandro Siani(Teatro Verde) TERMOLI: “The Cavern” in concerto, scalinata del Folklore ore 21 GAMBATESA: concerto dei Collage SAN MARTINO IN PENSILIS: concerto Marlene Kunz SAN GIACOMO DEGLI SCHIAVONI: Festival San Gia..zzconcerto Gegè Telesforo RIPALIMOSANI: serata gastronomica località Quercigliole ore 21 FROSOLONE: World Music Project- star della musica: Al Di Meola e Peo Anfossi SAN BIASE: “Ballando sotto le stelle” MATRICE: sagra de prosciutto TORELLA DEL SANNIO: sagra della pasta con il vino FOSSALTO: festa in onore della Madonna Assunta, “La notte di ferragosto” in piazza PETRELLA: concerto jazz con Leo Quartieri

15 AGOSTO

CAMPOBASSO: Gigione, Jo Donatello e Menayt in concerto, Santa Maria de Foras, ore 21.30 CAMPOBASSO:Cabaret di mezza estate con Rocco Bosalino, Fondaco della Farina ore 21.30 TERMOLI: incendio del Castello VENAFRO: serata con il gruppo musicale “I Fucular Mulisan” Piazza Porta Nuova ore 21.00 MACCHIAGODENA: concerto “Riserva Moac” RIPALIMOSANI: “I baglie de quentrade”, scalinata Santa Lucia ore 21 SEPINO: “Ballando sotto le stelle” CAMPOMARINO: concerto dei Neri per Caso FOSSALTO: spettacolo musicale in piazza PETRELLA: sagra dei calamaretti fritti RICCIA: “No fenz festival”- live bands musica no stop, Bosco Mazzocca ore 22 GAMBATESA: concerto cover band di Rino Gaetano “Ciao Rino”

16 AGOSTO

TERMOLI: “Il paziente”, spettacolo circo contemporaneo, scalinata Folklore ore 21 VENAFRO: serata danzante presso la Villa comunale Venafro ore 21.00 MONTELONGO: palio delle contrade TRIVENTO: sagra del vitello allo spiedo in piazza Fontana GAMBATESA: festa dell’emigrante con la Mirko Casadei Beach Band PIETRABBONDANTE: Sannita Teatro Festival, “Medea” di Ulderico Pesce- 19.30

17 AGOSTO

CAMPOBASSO: Blue Velvet concerto di musica funky e blues, piazzetta Paolombo ore 22 TERMOLI: “Sono romano ma non è colpa mia”, spettacolo di Enrico Brignano(Teatro Verde) MONTAQUILA: concerto “Nomadi” RIPALIMOSANI: Musical Anna Dance AGNONE: tour di Miss Italia DURONIA: ore 18,00: Pellegrinaggio a piedi dal paese (Duronia) a seguire S. Messa e fiaccolata ore 20,00: Sagra "D R Spzzat" .Degustazione di altri prodotti gastronomici e giochi vari per tutta la serata.Ore 21,30 Concerto cover di Gianni Morandi "Morandiamo" di Gianfranco Lacchi a seguire piccolo spettacolo pirotecnico.

18 AGOSTO

CAMPOBASSO:Cafè Wah!, concerto di musica rock e blues, piazzetta Paolmbo ore 22

CAMPOBASSO: Cinema sotto le stelle, proiezione “Benvenuti al sud”, parco via XXIV Maggio ore 21.30 TERMOLI: Serata Folklorica, scalinata del Foklore SAN MARTINO IN PENSILIS: concerto “Tiromancino” SAN GIULIANO DI PUGLIA: apertura del Planetario e osservazione del cielo con i telescopi VINCHIATURO: “Ballando sotto le stelle” FOSSALTO: sagra del farro

20 AGOSTO

CAMPOBASSO: Gioia D’Italia, spettacolo folkloristico, piazza V.Emanuele ore 21 TERMOLI: Serata cabaret con Zelig Circus(Teatro Verde) RIPALIMOSANI: serata karaoke, teatro comunale ore 21 LARINO: finale regionale Miss Italia MONTEVERDE DI BOJANO: La Corrida FOSSALTO: stand gastronomici e spettacolo musicale RICCIA: Ricciastok, piazza Umberto or 21

21 AGOSTO

CAMPOBASSO: Tra palco e realtà, cover band di Ligabue, piazzetta Palombo ore 21 BOJANO: concerto “Raf”, Monteverde di Bojano PALATA: sagra del Friggitello, esibizione scuola di ballo “Trenty Dance” FOSSALTO: “Zompa, raglia e fischia…e tut Fossalt scegn in pista”

23 AGOSTO

CAMPOBASSO: Cabaret di mezza estate con Juri Monaco, Fondaco della Farina ore 21.30 TERMOLI: Antonio Mustillo Show, scalinata del Folklore

24 AGOSTO

RIPALIMOSANI: “The big show- atto finale”, teatro comunale, ore 21

25 AGOSTO

TERMOLI: Jazz a piè di Castello, scalinata del Folklore CAMPOBASSO: Michele di Maria, concerto di musica flamenca, piazzetta Palombo ore 21

26 AGOSTO

CAMPOBASSO: Noflaizon in concerto, san Giovannello ore 21 CAMPOBASSO: Fontana in festival, molisani song contest, contrada Casale ore 21 CAMPOBASSO: Cinema sotto le stelle, proiezione del film “Io non ho paura”, piazzetta Palombo ore 21.30 RIPALIMOSANI: serata danzante, villa Melograno ore 21 VENAFRO: - “Cinema sotto le stelle”, organizzata dall’Oratorio “Giovanni Paolo II “Piazza dell’Annunziata ore 21.00 RICCIA: “La galanteria de lu marchese”, commedia teatrale, piazza Giacomo Sedati ore 21 TUFARA: Cantine Aperte 2011

27 AGOSTO

CAMPOBASSO: Lettura teatrale su Cola Monforte a cura di Giorgio Careccia, piazzetta Palombo ore 21.30 TERMOLI: sagra del pesce VENAFRO: “Piano e pittura” M° Claudio Luongo - chiostro Museo Santa Chiara ore 21.00 organizzata dalla Associazione Venafro Arte RIPALIMOSANI:Il Laboratorio culturale Lucignolo presenta "Calici sotto le Stelle". La manifestazione, giunta alla 6° edizione, si terrà nel suggestivo borgo antico del paese a partire dalle ore 21:00. Musica, piatti locali e buon vino per la serata che fa rivivere il magnifico centro storico. RICCIA: festival della danza, piazza Giacomo Sedati ore 21 MONTENERO DI BISACCIA: spettacolo di Paolo Rossi

28 AGOSTO

CAMPOBASSO: Lighea in concerto, San Giovannello ore 21.30 VENAFRO: mercatino dell’antiquariato serale -Corso Campano con giochi per bambini e musica ore 16.00 – 24.00 RIPALIMOSANI: festa Maccabi Ripalimosani ore 21 FROSOLONE: “Ballando sotto le stelle” RICCIA: palio di Sant’Agostino, campo sportivo ore 15, in serata rassegna canora in piazza


ANNO IV - N° 186 - GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it L’OSCAR DEL GIORNO A MICHELE CAROSELLA

L'Oscar quest'oggi lo assegniamo a Michele Carosella, sindaco di Agnone, che, appena dopo essersi insediato ha scoperto che il suo comune rischia la bancarotta e lo ha dichiarato pubblicamente in consiglio comunale, dimostrando coraggio e senso civico. Non un illusionista qualunque, sul tipo Berlusconi, che dice va tutto bene mentre la nave affonda, ma una persona seria e responsabile. Oscar a Carosella.

IL TAPIRO DEL GIORNO A GIUSEPPE LOMBARDOZZI

No al Porcellum Il Tapiro invece lo conferiamo a Giuseppe Lombardozzi, consigliere comunale di Isernia, che, all'improvviso, si è risvegliato da un atavico letargo, ricordandosi di esistere e chiedendo addirittura la candidatura alle regionali, in subordine – e meno male – a Domenico Testa e Gianni Fantozzi. Almeno una cosa l'ha capita e cioè che potrebbe avere l'ardire di chiedere, ma solo in terza fascia, ovvero tra i dilettanti (allo sbaraglio).

ISERNIA

ISERNIA

ISERNIA

Finanziati i progetti per i disabili: 4 milioni di euro per l’inserimento lavorativo

Presunto caso di malasanità, anziana dimessa nonostante la grave ferita

L’invito del coordinatore Monaco (Idv): con i Fas aiutiamo i centri più disagiati

A PAG. 15

A PAG. 15

A PAG. 15

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA “Il diritto alla salute non è più garantito. Solo chi ha i soldi può avere risposte ai suoi problemi”

“Malasanità, costretti a rivolgerci ai privati” Un'isernina denuncia: anziana dimessa dall'ospedale nonostante soffrisse per una grave ferita ISERNIA - Un nuovo caso di malasanità negli ospedali della provincia di Isernia? Non proprio, ma il caso di un'anziana, segnalato da un'isernina (M.B. Le sue iniziali), fa riflettere. Perché sempre più gente si vede costretta a ricorrere ai privati per avere risposte. In una lettera inviata alla nostra redazione, la donna racconta di un intervento ortopedico (frattura del femore) andato a buon fine. Ma i problemi sono cominciati dopo. Il giorno delle dimissioni “mia nonna è stata portata a casa dei miei genitori per rimanervi 30 giorni, per poi procedere alla riabilitazione. Quando mia madre girava la povera ammalata per lavarla, trovava un’orrenda sorpresa: all’altezza dell’osso sacro, una grave ferita. Non sapendo come curarla (non essendo né un medico, né un’infermiera), non trovava altra soluzione che farla trasportare d’urgenza presso una struttura sanitaria privata, ovviamente a pagamento. A questo punto mi chiedo, se è possibile, che una persona ricoverata in ospedale e costretta a rimanere a letto, possa essere dimessa in queste condizioni. Mi chiedo se sia giusto rimettere ai parenti l’onere di

risolvere problemi per i quali non sempre sono in grado di trovare una soluzione (perché non si hanno le competenze di un medico o di un infermiere). Mi chiedo se sia giusto che una persona che non ha mezzi per poter sostenere spese di assistenza, debba essere condannata a morire di dolore. Mi chiedo se sia giusto mortificare le persone già ammalate e sofferenti, con ulteriori sofferenze. Ho scoperto solo dopo che le “piaghe da decupito” si possono prevenire con materassi adatti (non sapevo – prima d’ora - che esistessero), che si possono prevenire anche con adeguata profilassi che scongiurano l’insorgenza di questo problema. Tante persone soffrono, in silenzio, ma tutti tacciono, nella più totale indifferenza, nel dispregio del fondamentale diritto alla salute, ma anche del più elementare senso di umanità. Ho scritto questa lettera per denunciare, per dare voce, non solo alle sofferenze di mia nonna, ma anche di tutte le altre nonne, di tutte le persone che soffrono e che non hanno la forza ed il coraggio di denunciare. Perché queste cose non accadano mai più”.

Isernia, Sel in campo per il referendum sulla legge elettorale ISERNIA - Dopo il successo ottenuto a giugno, Sinistra ecologia e libertà e Italia dei valori si lanciano in una nuova campagna referendaria. Lo comunica la segreteria provinciale di Isernia del partito di Vendola, che in una nota afferma: “Sel, insieme con Idv, alcuni esponenti prodiani ed altri della società civile – scrive Sara Ferri ha depositato in Cassazione due quesiti referendari per l'abrogazione della cosiddetta legge porcellum. Il referendum è l'ultima occasione per tentare di cambiare una legge elettorale che ci ha consegnato un parlamento di nominati portando al livello più basso il rapporto di fiducia tra i cittadini e gli organismi parlamentari. Nel frattempo il Pd ha depositato una proposta di legge elettorale basata sui sistema a doppio turno e una sorta di diritto di tribuna, il cui unico scopo è quello di ridare centralità al Pd e tenersi le mani libere da una coalizione alternativa. Con il doppio turno,infatti, la coalizione si decide solo dopo il primo turno, espropriando ancora una volta i cittadini del diritto di scegliere la coalizione. Purtroppo i tempi che abbiamo a disposizione sono assolutamente ristretti. Le firme per via delle norme referendarie che impediscono di presentare referendum negli ultimi tre mesi dell'anno e nell'anno precedente alle elezioni politiche devono essere consegnate entro il 30 settembre. Quindi abbiamo a disposizione pochissimi giorni per organizzare la campagna e raccogliere le firme necessarie”. Per avere i moduli contattare la segreteria provinciale del partito, oppure scrivere una mail a: bellaciacci@libero.it.

L'Idv: i soldi devono essere impiegati solo nell'interesse dei cittadini

Monaco: usare i fondi Fas per aiutare i paesi più disagiati ISERNIA - Sull'assegnazione dei fondi Fas al Molise interviene anche Antonio Monaco, coordinatore provinciale di Isernia dell'Italia dei valori. Seppur sbloccati in ritardo, li ritiene importanti per lo sviluppo della nostra regione, ma a suo avviso occorre evitare di fermarsi agli annunci. Per Monaco è giunta l'ora di concretizzare tale opportunità, coinvolgendo tutti nelle decisioni: “Già nel recente passato la nostra Regione ha beneficiato di ingenti risorse finanziarie. Ogni volta si sono fatti intravedere scenari di sviluppo, che non si sono realizzati; oggi si lanciano gli stessi proclami, sacrosanti, se veramente le risorse a disposizione verranno utilizzate per gli interventi che da anni sono rimasti al palo. La speranza è che la programmazione non resti nelle mani di pochi, o nelle mani della sola politica, ma che ci sia un coinvolgimento di tutte le forze sociali, e principalmente degli Enti Locali, che vivono in prima linea le diffi-

Venafro, ecco i fondi per la viabilità rurale VENAFRO - Il Sindaco Nicandro Cotugno rende noto che, con comunicazione dell’assessore regionale all’agricoltura Nicola Cavaliere, al Comune di Venafro è stato riconosciuto un finanziamento pari a 12.600 euro per il miglioramento della viabilità ru-

rale. Un intervento particolarmente atteso dagli agricoltori della zona, in grosse difficoltà nell'accedere ai propri fondi per via delle condizioni non proprio ottimali delle strade interpoderali. Nei prossimi giorni il Comune si attiverà per passare alla fase esecutiva.

coltà del territorio regionale. La Regione deve farsi carico delle idee e progettualità che provengono dalla società, intesa come insieme di tutti gli attori che muovono l’economia locale con ruoli e funzioni diverse. Non credo che le scelte e le decisioni di un gruppo di persone possa rappresentare il meglio per il futuro della nostra Molise. Il livello di preoccupazione aumenta se quel ristretto gruppo di persone è rappresentato solo dalla “politica” che spesso guarda solo con “l’occhio politico” piuttosto che con quello di una reale programmazione finalizzata alla soluzione di problematiche irrisolte da anni. E’ una buona occasione, speriamo sia la volta buona nell’interesse dei molisani e delle aree interne, di quelle montane e più disagiate che necessitano, lo diciamo da anni, di interventi radicali in termini di infrastrutture. Per ogni cittadino molisano vengono messi a disposizione della Regione Molise circa 4mila euro. Fondi che

devono essere utilizzati solo ed esclusivamente nell’interesse dei cittadini, per questo è giusto un loro coinvolgimento perché i fondi sono dei cittadini che devono destinarli ad interventi attraverso i propri rappresentanti, con le organizzazioni di categoria, con i sindacati, con le forze politiche, con gli enti territoriali, ecc. Questo è forse l’ultimo treno per salvare qualcosa della nostra Regione, lo si faccia insieme, lasciando almeno per una volta da parte il clientelismo politico che finora ha prodotto solo disastri, prova ne sono le condizioni di assoluta precarietà della nostra economia, del nostro tessuto industriale che in provincia di Isernia è ridotto ai minimi termini, all’altissimo tasso di disoccupazione giovanile, all’emigrazione giovanile, alle problematiche del lavoro in genere. Ben vengano le grandi opere, ma senza tralasciare quegli interventi che possono essere la speranza di un futuro certo per tantissime realtà locali”.

Finanziati i progetti per dare lavoro ai disabili ISERNIA - La Prefettura di Isernia informa che sono stati stanziati 4 milioni di euro (fondo Unrra) da destinare ad interventi socio assistenziali, volti all’inserimento nel mondo del lavoro delle persone disabili. Possono presentare progetti enti pubblici e organismi

privati. I progetti aventi requisiti stabiliti, dovranno essere presentati alle Prefetture territorialmente competenti, entro il 15 settembre. Per informazioni: Area IV della Prefettura dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13 o contattare il numero telefonico 0865/445/402.

15 ANNO IV - N° 186 GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011


TERMOLI La rassegna itinerante toccherà anche i comuni di Acquaviva e San Felice

Prosegue la mostra fotografica sul 900 croato–molisano A Montemitro un convegno che ha ribadito l’importanza e il valore della minoranza linguistica MONTEMITRO – Ieri ha chiuso i battenti la mostra fotografica itinerante “Il 900 croato – molisano”. L'esposizione è stata ospitata nei locali del Caffè letterario dove si è tenuta anche una conferenza sull’importanza e valore della minoranza linguistica croato-molisana e sui passi da fare per far si che questa specificità unica in Europa venga conservata, protetta e resa fruibile agli studiosi e ad un “turismo culturale”. Al dibattito erano presenti: il sindaco di Montemitro, Silvano Giorgetta, quali relatori si sono alternati i professori Cloridano Bellocchio e Filippo Salvatore (Concordia University di Montral), mentre Nicola Gliosca (autore del romanzo premiato) ha letto un brano del romanzo “La casa dei Templari”; le conclusioni sono state dell'assessore regionale alla Programmazione, Gianfranco Vitagliano. La mostra fotografica dal titolo si pone come tassello intermedio e determinante nell’attività di recupero e salva-

guardia della cultura croato-molisana. Nello specifico, la mostra fotografica rappresenta uno spaccato del tempo che fu. Indica in modo poetico ma reale cos’era la vita nei primi del ‘900 nelle 3 comunità (Montemitro, Acquaviva Collecroce e San Felice del Molise). Le attività messe in campo dall’AMpA (Associazione Molisana per le politiche dell’Accoglienza) sia nel precedente anno che in quello attuale, hanno come leitmotiv , la realizzazione del Parco Linguistico – letterario incentrato attorno alla figura di Nicola Neri. Un progetto ambizioso che vede coinvolti gli sportelli linguistici croato-molisani (www.sportellicroatomolisani.it) a tempo pieno e con grande dedizione. La mostra, da domani e fino al 23 Agosto, resta aperta a San Felice del Molise e dal 25 al 31 Agosto ad Acquaviva Collecroce e si può visitare nei Caffè letterari dei due centri dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19.

Oggi incontro informativo del comitato Pro Vietri LARINO - Il Comitato per la difesa dell'Ospedale ''G. Vietri'' lancia l'invito a prendere parte all'incontro pubblico che avrà luogo oggi alle 18,30 presso la Sala consiliare del Municipio. L'incontro è finalizzato ad informare tutti i cittadini bassomolisani sull'attuale e futura situazione del nosocomio frentano che interessa non solo i residenti di Larino ma tutti gli abitanti di un vasto territorio che per oltre un secolo hanno avuto nell'Ospedale ''Vietri'' un fondamentale e spesso insostituibile punto di riferimento per la tutela della salute. “Le notizie di questi giorni – si legge in una nota del Comitato -, che denunciano Pronti soccorso affollati, pazienti spostati da un ospedale all'altro e liste di attesa sempre più lunghe, testimoniano l'importanza di avere presidi ospedalieri efficienti ed efficaci, dando una risposta sanitaria all'utente in breve periodo”.

Il tempo e l’armonia, l’ultimo lavoro dell’autore Romeo Iurescia CAMPOMARINO - L’Associazione Artistico Culturale “la Conca” di Roma, è presente da oggi e per 15 giorni presso lo stabilimento balneare “Toschi”. Antonio d’Ambrosio, Doretta Coloccia e Norma Malacrida, presenteranno alle 20,30 “Il tempo e l’armonia”, ultimo lavoro letterario di Romeo Iurescia, con la introduzione di Leoluca Orlando. Un viaggio poetico in prosa, in una terra aspra e amara, in un Molise tutto da amare. Romeo Iurescia, partito da Petacciato, ha portato con sé a Roma il profumo ed il colore del mare ed un pizzico di saggezza e di arguzia contadina, ereditata dal padre, pastore, menestrello cieco. “In questo libro di Iurescia – annota Antonio d’Ambrosio – c’è ricchezza e miseria, potere e soggezione, dolore e gioia, sgomento e speranza. C’è il travaglio dei giovani perduti nel solco della droga e il biasimo all’avarizia e

al camaleontismo; c’è la critica severa e non malevole a politici e a politicanti”. Il libro è, insomma, una collezione di pensieri e di “nitriti”, un elogio al buon senso ed un pretesto per liberare lo stesso autore, dalle paure solitarie, dall’incertezza; per mantenere il senso del suo equilibrio intellettuale e psicologico, un impulso per tentare di raggiungere la felicità. Iurescia è anche pittore creativo, figurativo ed espone anche a Campomarino fino al 30 Agosto le sue opere più significanti: gli ambienti, personaggi, nature morte, gli interni, i cavalli, i fiori. Mette in mostra al “Toschi” se stesso, la sua specificità, i suoi colori vivi, proprio suoi, visti con gli occhi del cuore e del sentimento che riesce ad imprimere nei “suoi cavalli”, un’intelligenza nascosta, e dare la sensazione a quegli animali di ascoltare e di parlare.

Visite guidate al centro storico passeggiando sotto le stelle GUGLIONESI - Su richiesta di un gruppo numeroso di persone, e grazie alle disponibilità della Parrocchia di Santa Maria Maggiore, della congregazione di Sant’Antonio di Padova e della Onlus San Nicola, l'Associazione di Promozione Social “Per Guglionesi” oggi ripropone “Passeggiando sotto le stelle – visita guidata del centro storico di Guglionesi”. A partire dalle 21,30, presso la Chiesa di San Nicola in Corso Conte di Torino, partirà la visita guidata del viaggio storico artistico tra le Chiese del paese a rilevanza nazionale. Il viaggio proseguirà verso la Chiesa di Sant’Antonio di Padova per poi concludersi nella Chiesa di Santa Maria Maggiore. Nella visita guidata verranno illustrate la storia, l’arte ed i particolari esterni ed interni delle Chiese, degli affreschi e delle cripte.

Conclusi i festeggiamenti per Santa Maria del Carmine CASACALENDA - Il duo acustico di Nathalie (vincitrice del talent show di Rai 2 X-Factox) ha chiuso la Festa in onore di Maria Santissima del Carmine. L'evento musicale (organizzato in collaborazione con il film festival MoliseCinema) ha regalato l'ultima emozione di questa festa che ha vissuto due importanti momenti religiosi: quello della precessione con il quadro della Madonna del Carmine fino a Piano San Giovanni (dove è stato allestito il tradizionale altarino e dove si è tenuta la veglia con tanto di canto mariano) e la processione con la statua della Vergine per le strade cit-

tadine. Tutto curato nei minimi dettagli dal Comitato feste che anche questa volta è riuscito a dare il giusto lustro all'appuntamento religioso.


TERMOLI Il 32enne non aveva più dato notizie di sé dalle 19 di martedì

Dato per disperso in mare torna a casa in costume Protagonista della vicenda un uomo di Benevento di cui si erano perse le tracce mentre era lungo la spiaggia di Campomarino Ha dell'incredibile quanto accaduto lungo il litorale molisano che ha visto per ore impegnati uomini della Capitaneria di porto e il gruppo subacqueo della Protezione civile. Tutti a cercare in mare R.P. 32 enne di Benevento di cui non si avevano più notizie dalle 19 di martedì. E in-

vece ieri mattina intorno alle 4 l'uomo è rientrato in casa a Benevento anche se indossava il solo costume da bagno. Erano stati alcuni amici a lanciare l'allarme mentre si trovavano lungo l'arenile di Campomarino. Sono stati poprio loro a raccontare che dopo aver pranzato e fatto

Nave della marina militare fa scalo in porto per avaria TERMOLI – La nave della Marina Militare “Aretusa” ha fatto scalo nel porto di Termoli a seguito di una avaria ad un motore. Il catamarano A 5304 era in servizio di pattugliamento nell'Adriatico quando, al largo della costa molisana, ha avuto un problema e il comandante ha deciso di fare rotta sul porto molisano. Ha allertato la Capitaneria di Porto che ha fatto attendere al largo del porto una Motovedetta e la pilotina ch hanno guidato il natante militare fino all'attracco nella banchina di cantieri navali.

Politiche culturali, Petraroia incontra il PdCi termolese TERMOLI - Nel Molise c’è bisogno di ridisegnare le politiche culturali, serve un riordino complessivo del settore che sia in grado di garantire spazi e agibilità agli artisti e ai soggetti che operano nel campo della cultura nell’ambito di una strategia complessiva di sviluppo, che affronti il nodo dell’intera filiera delle politiche culturali, oggi accentrata sulla fondazione Molise cultura, e che metta fine a meccanismi selettivi opachi e non

trasparenti come dimostra quanto accaduto di recente per il padiglione molisano della biennale, i cui criteri di scelta sono tutt’oggi ignoti. Di questo si parlerà alle 17 durante una conferenza stampa che si terrà presso Officina solare gallery in Via Marconi. Partecipano: Michele Petraroia, candidato alle primarie del centrosinistra; Nicola Occhionero, segreteria regionale Pdci e già assessore provinciale alla cultura; l'artista Nino Barone.

NOTIZIE BREVI TERMOLI - Il Consorzio di Bonifica “Trigno e Biferno” di Termoli potrà beneficiare a breve di 42mila euro da utilizzare per la viabilità rurale. La somma è stata assegnata all’ente dalla Regione Molise dietro richiesta dell’assessorato regionale all’Agricoltura. Soddisfazione per lo stanziamento della somma è stata espressa dal presidente del Consorzio, Giorgio Manes, che ha sottolineato “l’attenzione che l’assessorato all’Agricoltura sta dimostrando verso le esigenze del Consorzio e delle attività che questo sta portando avanti per il miglioramento fondiario della propria area di competenza”. TERMOLI - Appuntamento termolese per le selezioni di Miss Italia che si terranno nell'anfiteatro del quartiere di Difesa Grande a partire dalle 21 di sabato prossimo. L'evento è curato dal Comitato di Quartiere di Difesa Grande.

un pisolino si solo recati in un bar per sorseggiare una bibita lasciando R.P. in riva al mare. Al loro ritorno non lo hanno più visto ed hanno iniziato a cercarlo. Poi, all'imbrunire, hanno chiesto aiuto e sul posto è stata fatta giungere una Motovedetta della Capitaneria di Porto e una squadra di sommozzatori della Protezione Civile pensando al peggio. Ricerche vane per molte ore fino a quando, alle 4 di ieri, è giunta la notizia che l'uomo era tornato a casa anche se in costume ciabatte, proprio come gli amici lo avevano visto l'ultima volta. Ora la vicenda è al vaglio dei carabinieri che vogliono vederci chiaro e scoprire cosa sia veramente accaduto.

Capitaneria, giornata dedicata alla sicurezza in mare TERMOLI - “Giornata della sicurezza in mare” è l'iniziativa della Capitaneria di Porto che di terrà oggi. L'evento, che è destinato a tutti i cittadini, inizierà alle 12 presso il porto turistico “Marina di San Pietro” e consisterà in una serie di attività dimostrative sul corretto uso delle principali dotazioni di sicurezza a bordo delle imbarcazioni da diporto: verrà

effettuata l'accensione di segnali luminosi di emergenza (boetta fumogena, fuochi a mano, razzi a paracadute) e l'apertura di una zattera di salvataggio collettiva. La giornata della sicurezza in mare è dedicata a tutti gli utenti, affinché sempre maggiore sia la diffusione delle norme per un corretto approccio alla balneazione e alla navigazione.

Diocesi, parte l’operazione Mato Grosso TERMOLI - Anche quest’anno l’Operazione Mato Grosso con l’Associazione Don Bosco 3A, in collaborazione con la Caritas Diocesana, la Diocesi di Termoli - Larino, il Comune di Termoli e l’Associazione Culturale “TERZApagina” hanno organizzato per il secondo anno consecutivo l’esposizione di mobili ed oggetti dell’artigianato peruviano. Il progetto Operazione Mato Grosso ebbe inizio nel lontano 1979 e il fondatore, Padre Hugo De Censi, decise di fare qualcosa di concreto per i poveri. Nella comunità di Chacas, sulle montagne del Perù, avviò così una scuola di falegnameria. I giovani che la frequentavano furono scelti tra i più poveri. Ancora oggi vengono ospitati gratuitamente per cinque anni nella casa parrocchiale. Seguiti da una famiglia e da assistenti, i giovani sono educati al lavoro e all’arte. Alla fine dei cinque anni ogni ragazzo riceve in regalo gli attrezzi del mestiere, indispensabili per continuare a lavorare. A quel punto ognuno può scegliere se iniziare un’attività altrove o entrare a far parte della Famiglia dei Don Bosco. Dopo trent’anni la Cooperativa è presente in tredici comunità sparse sulle Ande peruviane. Oggi sono circa settecento i ragazzi che lavorano nella Cooperativa ed aumentano anno per anno. Ogni artigiano segue la sua opera d’arte dal progetto iniziale alla sua realizzazione finale, infondendo in essa il proprio stile, il proprio gusto, i propri sogni e la sue speranze… Acquistare un mobile o un oggetto degli “Artesanos” del Don Bosco significa non solo possedere un’opera d’arte di inestimabile valore ma, cosa più importante, aiutare un ragazzo a rimanere nella propria terra e finanziare il sorriso di una famiglia. L’esposizione di mobili e arredi peruviani di questi giovani artisti del Sud America ha aperto i battenti e resterà aperta fino al 21 Agosto dalle 9 alle 24 presso la Cittadella della Carità dell’Istituto Gesù e Maria (Sede Caritas di Termoli) in Piazza Bisceglie con ingresso libero.


ANNO IV - N° 186 - GIOVEDÌ 11 AGOSTO 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

www.lagazzettadelmolise.it FISE, IANNETTA VICE CAMPIONE EUROPEO DI REINING Questo pomeriggio alle ore 16.00 presso la sala convegni del Coni Molise, in via Carducci a Campobasso, si svolgerà una conferenza stampa che vedrà come protagonista assoluto il giovane Andrea Iannetta che la scorsa settimana, nella città austriaca di Wienier Neustadt, ha conquistato il titolo di vice campione europeo di Reining. Il portacolori dell’Italia e della Fise Molise ha ottenuto la medaglia d’argento nella categoria Young Rider con un run off, vale a dire uno spareggio, con il Belgio. Alla conferenza stampa saranno presenti oltre ai massimi vertici della Fise Molise, con in testa il presidente Daniele Gagliardi, e le massime istituzioni dello sport locale ci sarà anche l’allenatore di Andrea, Raffaele Colacicco, che da sempre cura la preparazione sia del giovane cavaliere campobassano sia del suo cavallo Little Sugar Speedy . A PAG. 22

BASKET, LA MENS SANA RICONFERMA ANDREA BENASSI In casa Mens Sana Campobasso è il momento delle conferme. Iniziamo da Andrea Benassi che vestirà il biancoverde per la terza stagione consecutiva. Benassi, originario di Trescore Balneario (BG), classe 1982 è un’ ala di due metri reduce da una stagione a dir poco brillante. Qualche numero: 4° nella classifica dei migliori realizzatori del girone con quasi 18 punti di media e 33 minuti di permanenza media sul parquet. Andrea ha grande confidenza con il canestro che attacca spesso anche da fuori il pitturato facendo valere il suo atletismo che ne fa un attaccante solido ed efficace. Sicuramente fra i migliori giocatori della categoria. Abbiamo rivolto alcune domande ad Andrea già intento a chiudere le valigie per raggiungere il capoluogo molisano. A PAG. 22

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT CALCIO - ECCELLENZA

Il dirigente Federico Mandato: ‘I tifosi ci hanno assicurato che seguiranno le nostre gare’

“Non sono l’anti Capone” Pulitano, neo presidente del Campobasso 1919, svela i programmi per la prossima stagione L’appellativo di “anti Capone”, attribuitogli da alcuni organi d’informazione, non gli è andato affatto giù. Marco Pulitano, neo presidente del Campobasso 1919, nel corso della conferenza stampa di presentazione, tenutasi nella sala consiliare del comune capoluogo, ha più volte sottolineato che la squadra rossoblù che parteciperà al prossimo campionato di Eccellenza non è affatto l’alternativa del Nuovo Campobasso Calcio: “Questa società non ha un proprietario, la nostra è la squadra della città e non a caso abbiamo scelto questa location per la presentazione. L’obiettivo mio, ma di tutti coloro che fanno parte di questo sodalizio è quello di coinvolgere più persone possibili alla nostra associazione sportiva. Il progetto del Campobasso 1919 parte dall’Eccellenza ma la speranza è che presto si possa arrivare più in alto. In questo momento economico difficile per tutti vogliamo cercare di coinvolgere ed appassionare gli imprenditori locali ed avvicinarli al mondo del calcio”. In questa nuova avventura il presidente Pulitano, main sponsor con la Premier Power, sarà affiancato dal dottor Di Stefano, con l’Accademia Britannica, che ricoprirà il ruolo di medico sociale. Il suo intervento appassionato si può sintetizzare così: “Sono un combattivo e se sono sceso in campo con questa società è perché voglio vincere il campionato”. A chiudere il tris di sponsor l’azienda Espresso 0039 di Camardo. La società rossoblù ha anche un nuovo team manager Marco Sanginario, conosciutissimo nell’ambiente del calcio a 5 e che in queste nuove vesti sembra già trovarsi a suo agio: “Mi piace sottolineare che il nostro team è composto per l’80% da molisani poiché il progetto della valorizzazione dei giovani della nostra Gli anni passano, gli impegni cambiano, la disponibilità di tempo si assottiglia: Daniele Di Padua, storica bandiera del Venafro Calcio a 5, saluta la squadra, i tifosi e la società con cui ha giocato sin dall'inizio della sua fondazione, indossando la fascia di capitano, e da l'addio alle competizioni sportive nel futsal di categoria. Motivi di lavoro e di famiglia hanno spinto il trentaquattrenne venafrano a decidere in tal senso, vista la difficoltà di seguire il carico degli allenamenti che un campionato nazionale impone di fare. Di Padua è stato sin dall'inizio la colonna portante della difesa del Venafro Calcio a 5, con la facilità di proporsi in attacco e realizzare personali marcature. In questi anni ha portato la

Umberto Lozzi

Di Stefano e Pulitano regione resta alla base della nostra programmazione. L’accordo con la Scuola Calcio Mirabello è significativo in tal senso. Ribadisco che non siamo e non vogliamo essere l’alternativa al Nuovo Campobasso, abbiamo progetti diversi da portare avanti”. Tra i tanti volti nuovi, spicca quello di un veterano, la vera anima del Campobasso 1919, Umberto Lozzi che guiderà il team rossoblù anche nella prossima stagione: “In questi dieci anni abbiamo potuto con-

Marco Sanginario

Federico Mandato

Zurlo e Di Chiro tare su pochissime forze economiche e su un budget molto limitato. Abbiamo ricevuto tanti consensi ma nei fatti in pochi ci sono stati vicino. Chi ci ha aiutato è giusto che abbia le porte apertissime e quindi non posso che ringraziare gli sponsor che ci hanno sostenuto in questa nuova avventura. Senza snaturare il progetto iniziale, e senza spendere cifre folli, ci avvicineremo al Sannio per rinfoltire la rosa e per avvalerci di figure professionali in grado di farci fare il

Carmine Palumbo

La nuova maglia salto di qualità ( a tal proposito sembra quasi fatta per l’arrivo del direttore sportivo ex Trivento e Bojano Carmine Palumbo che tra l’altro era presente alla conferenza, seppur defilato dai protagonisti)”. L’incontro di queste nuove forze economiche con il Campobasso 1919 è nato con la regia di Federico Mandato il quale annuncia importanti novità anche per quanto riguarda la tifoseria organizzata: “Il nostro obiettivo principale in questo mo-

mento è quello di accellerare i tempi per ottenere, insieme all’altra squadra del capoluogo, i Lupi Molinaro, la gestione dell’antistadio di Selva Piana. Abbiamo coinvolto diversi gruppi della tifoseria organizzata, tra cui gli Smoked Heads, che ci hanno assicurato la loro presenza nelle partite casalinghe e tra l’altro, chiunque acquisterà l’abbonamento (del costo di 50 euro) riceverà un gadget in omaggio preparato proprio dalla tifoseria rossoblù”. ANPA

CALCIO A 5 SERIE B

Scarabeo Venafro, Di Padua da l’addio al futsal fascia di capitano e con lui la squadra maggiore della società sportiva della famiglia Scarabeo è salita dalla serie C2 alla Serie B. Rigoroso, preciso e disciplinato negli allenamenti e nel guidare la squadra, Daniele Di Padua già avverte la nostalgia delle serate passate ad allenarsi con tutti i suoi compagni, con cui è legato da un rapporto di amicizia e di stima, nonché della tensione del pre-partita, che poi dava il seguito, nel campo di gioco, ad un'alta intensità fisica ed emotiva: in questo lui è stato sempre un trascinatore, un vero capitano.

“In questi anni è stato bellissimo. Ci siamo presi delle belle soddisfazioni, ho passato dei meravigliosi momenti con tutta la squadra, con tutti i componenti della società. Dispiace rinunciare a questo, ma non posso fare altrimenti”, dice Capitan Di Padua. E' soddisfatto per quello che ha fatto, è orgoglioso del contributo che ha dato alla società per realizzare il sogno della Serie maggiore: “Ringrazio la società della famiglia Scarabeo, ed in particolare il Presidente Gabriele Scarabeo, per la bellissima esperienza che ab-

biamo vissuto insieme. Abbiamo compiuto un emozionante progressione che ci ha portato fino alla Serie B, e quest'anno a disputare i play-off. In sincerità credo di aver dato il mio valido contributo, e per questo sono orgoglioso di quello che tutti abbiamo fatto”. Guardando al futuro Capitan Di Padua si aspetta presto di poter godere del bel calcio che un campionato della massima Serie può offrire: “Con il cuore auguro al Venafro di poter fare il salto di categoria.” A nome di tutta la società sportiva molisana, è il Presidente

Gabriele Scarabeo a ringraziarlo per il grande contributo che ha dato, nel campo e fuori, per la realizzazione dei vari obiettivi che negli anni sono stati programmati: “A nome di tutti i componenti del Venafro Calcio a 5 ringrazio Daniele per quello che ha fatto, fin dall'inizio, per la società che mi onoro di rappresentare. Con orgoglio e sapienza ha capitanato un gruppo storico di ragazzi di questo territorio che, nel giro di poche stagioni, hanno portato il nome di Venafro nella serie cadetta del campionato nazionale.


S P O RT FISE MOLISE

Iannetta vice campione europeo di Reining Nel pomeriggio, al Coni di Campobasso, si terrà la conferenza stampa nella quale verrà illustrato il trionfo austriaco Che cos’è il Reining Questo pomeriggio alle ore 16.00 presso la sala convegni del Coni Molise, in via Carducci a Campobasso, si svolgerà una conferenza stampa che vedrà come protagonista assoluto il giovane Andrea Iannetta che la scorsa settimana, nella città austriaca di Wienier Neustadt, ha conquistato il titolo di vice campione europeo di Reining. Il portacolori dell’Italia e della Fise Molise ha ottenuto la medaglia d’argento nella categoria Young Rider con un run off, vale a dire uno spareggio, con il Belgio. Alla conferenza stampa saranno presenti oltre ai massimi vertici della Fise Molise, con in testa il presidente Daniele Gagliardi, e le massime istituzioni dello sport locale ci sarà anche l’allenatore di Andrea, Raffaele Colacicco, che da sempre cura la preparazione sia del giovane cavaliere campobassano sia del suo cavallo Little Sugar Speedy . Un risultato eccezionale per il Molise e per il comparto dell’equitazione regionale.

Il Reining, che tradotto significa "lavorare di redini", trae le sue origini dal lavoro con il bestiame svolto nei ranch dai cowboys che utilizzavano i cavalli per radunare, muovere e contenere le mandrie nelle vaste praterie; i cavalli dovevano essere agili, atletici, docili e veloci e dovevano rispondere repentinamente ai comandi dettati dall'uso delle redini da parte dei loro cavalieri. Con il passare degli anni i cowboys, orgogliosi dei loro cavalli ben addestrati e pronti al lavoro, iniziarono a cimentarsi in competizioni; i cavalieri, dotati di grande destrezza, eseguivano una serie di manovre, compresi slaiding stop e giravolte (spin) che suscitavano il fervore del pubblico presente al quale era demandata la nomina del binomio migliore. Queste esibizioni costituirono le fondamenta dello sport omonimo. Il Reining è oggi una disciplina equestre che ha una posizione di rilievo nell'ambito dell'equitazione internazionale: nelle

BASKET DIVISIONE NAZIONALE B

arene di tutto il mondo si svolgono gare di Reining e centinaia di cavalli e cavalieri, di ogni livello tecnico, hanno modo di esibirsi e dare dimostrazione della propria abilità. Durante le competizioni giudici qualificati sono preposti alla determinazione del punteggio ed emettono il loro verdetto basandosi su regole rigorose, con le quali valutano l'esecuzione dei percorsi o pattern che sono 10 più 1 dedicato ai bambini. I pattern non sono altro che percorsi in cui vengono ripetute le medesime manovre, ma in successioni diverse. Le manovre fondamentali sono: a)cerchi a diverse velocità b) Spin (rotazione di 360° facendo perno sulle zampe posteriori c) Cambi di galoppo d) Stop e rollback. Praticare il Reining non significa solo andare a cavallo o guidare un cavallo, ma come riporta la prima riga dell'NRHA Handbook "To rein a horse is not only to guide him, but also to control every his movement."

BASKET SERIE C

Mens Sana, Benassi ancora biancoverde Maccabi, arriva la conferma di coach Filipponio

In casa Mens Sana Campobasso è il momento delle conferme. Iniziamo da Andrea Benassi che vestirà il biancoverde per la terza stagione consecutiva. Benassi, originario di Trescore Balneario (BG), classe 1982 è un’ ala di due metri reduce da una stagione a dir poco brillante. Qualche numero: 4° nella classifica dei migliori realizzatori del girone con quasi 18 punti di media e 33 minuti di permanenza media sul parquet. Andrea ha grande confidenza con il canestro che attacca spesso anche da fuori il pitturato facendo valere il suo atletismo che ne fa un attaccante solido ed efficace. Sicuramente fra i migliori giocatori della categoria. Abbiamo rivolto alcune domande ad Andrea già intento a chiudere le valigie per raggiungere il capoluogo molisano. Terzo anno consecutivo in biancoverde. Cosa tiene uniti Benassi e la Mens Sana Campobasso della Presidente Franzese? “Finalmente si ricomincia e per il terzo anno sono qui a Campobasso con la Mens Sana. Quello che mi unisce a questa società è sicuramente un contratto biennale stipulato l’anno scorso, ma soprattutto è il grande rapporto di fiducia e di entusiasmo che si è costruito negli ultimi 2 anni sia con la società che con i fedelissimi tifosi che mi hanno seguito e supportato tutte le domeniche”. Che ne pensa del roster che si va componendo? “Sto seguendo a diretto contatto tutti i movimenti di mercato e devo dire che la società sta costruendo un roster che darà fastidio a molte squadre e che sicuramente farà divertire il pubblico”.Alessandro Di Pasquale è il nuovo head coach. Lo descriva con gli occhi di chi lo vede dal campo. “Devo essere sincero, sono davvero felice di continuare questo rapporto tecnico con Alessandro. E’ un allenatore che ha tanta voglia di emergere avendo tutte le capacità per farlo. Sono certo che saprà gestire al meglio la squadra in questa difficile categoria. Ne riparleremo alla fine del campionato”. Il prossimo sarà un campionato difficile e ricco di insidie con trasferte lunghe (da un rapido calcolo fatto percorreremo insieme

quasi 12mila chilometri dal Lazio alla Sicilia) e squadre blasonate. Quali roster vedi fra i favoriti e, considerato che siamo ancora ad agosto, un mezzo pronostico sulla Mens Sana, si può azzardare. Che ne dice? “Quest’ anno c’ è stata una grande rivoluzione. Tante squadre non sono riuscite ad iscriversi e altre sono in difficoltà e giocheranno con molti giovani. Il nostro girone sarà come sempre il più difficile ed equilibrato e si dovrà viaggiare maggiormente rispetto all’anno scorso. A parte queste difficoltà ci sono delle squadre che hanno formato delle ottime rose. Credo che su tutte al momento ci sia Agrigento ma anche Rieti si sta rafforzando di giorno in giorno e non dimentichiamo l’ottima Martina Franca e Bisceglie. Comunque è ancora presto. Tra qualche giorno ci saranno di sicuro grandi colpi di mercato. Pronostici ad ora è impossibile farne. Noi punteremo più in alto possibile, cercando di portare un grande entusiasmo ai nostri tifosi. Non vedo l’ora di vedere il palazzetto gremito che urla Mens Sana”.

Dopo il grande successo ottenuto dal “Torneo 3vs3 Città di Ripalimosani” organizzato nello scorso mese di Luglio, la dirigenza del Maccabi è all’opera per allestire una formazione che possa ben figurare nel prossimo campionato di Serie “C” Abruzzo/Molise. Considerando il periodo di difficoltà economica generale, con molte squadre che hanno dovuto chiudere i battenti non iscrivendosi, il direttore sportivo Raffaele Di Cesare, confermato anche sul parquet, ed i piu’ stretti dirigenti si stanno orientando verso scelte oculate che, oltre a cercare di confermare i pezzi pregiati della passata stagione, prevedono l’inserimento di molti giovani atleti del vivaio giallo-blu’. Partendo dalla conduzione tecnica, dopo gli ottimi risultati ottenuti nella parte finale dello scorso torneo, al timone della nave giallo-blu’è stato confermato Antonello Filipponio che si appresta a vivere la prima vera stagione da head-coach. Per quanto riguarda il roster della squadra comincia a prendere forma infatti, oltre alla conferma dei giovani Muccini, Serafini e Di Nobile, vestiranno ancora la casacca del Maccabi anche Mimmo Santella e Biagio Pennacchio che hanno già raggiunto un accordo con la dirigenza maccabiana. Intanto nei prossimi giorni verrà discussa sia la posizione del giovane play Marco Lagonigro, di proprietà dell’Olimpia Campobasso ma che il Maccabi vuole riconferma per affidargli la regia della squadra, sia le posizioni di Giuseppe Carlozzi, Mario Di Cristofaro e del “cecchino” Luca Antonelli che andrebbero a completare la batteria degli elementi senior della squadra. Per quanto riguarda il mercato dei pivot la dirigenza sta cercando di portare a Ripalimosani un elemento importante della pallacanestro molisana che dovrebbe sostituire Emmanuel Chukwuka che a causa di problemi familiari non ha potuto rinnovare con il Maccabi. Intanto nella giornata di ieri la Federazione Pallacanestro Abruzzo ha diramato l’elenco delle squadre partecipanti al prossimo campionato e non poche sono state le sorprese il girone oltre al Maccabi comprenderà il Vasto, appena retrocesso dalla Serie “C” Nazionale, Atri, Penne, Martinsicuro, Globo Isernia, Penta Teramo, Campli, Olimpia Campobasso, Nereto, Popoli, le neo promosse Amatori Pescara e Blu Basket Roseto e le ripescate Airino Termoli, Alba Adriatica e Basket Ball Roseto. Non si sono iscritte le formazioni della Fortitudo Teramo e della Pallacanestro Chieti, mentre un grande in bocca al lupo va alla società del San Vito, vincitrice dello scorso torneo, che si troverà ad affrontare per la prima volta un campionato di Serie Nazionale. Comunicato Stampa Maccabi Ripalimosani.


Meteo

Oroscopo

ORARI

Campobasso Mattino

TRENI

Pomeriggio CAMPOBASSO-TERMOLI

Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

Arrivo 07:42 08:34 11:06 14:11 15:53 18:58 19:30 20:03 23:00

TERMOLI-CAMPOBASSO (DIRETTI)

La Ricetta Cunge a ciffe e cciaffe kalenese (Coniglio a ciffe e cciaffe all’uso di Casacalenda) Un coniglio una tazza di aceto di vino bianco e una tazza di vino bianco secco 1 dl olio extraverg. d’oliva uno spicchio di aglio e una cipolla

grani di pepe, a piacere un mazzetto odoroso (molte foglie di salvia, alcuni rametti di rosmarino e un ciuffo di prezzemolo) olive verdi e nere, a piacere q. b. di sale

Lavate il coniglio, quindi tagliatelo a pezzi e mettetelo a marinare in una ciotola con aceto, vino, salvia e rosmarino, rigirandolo di tanto in tanto. Dopo qualche ora, togliete il coniglio dalla marinata e fatelo sgocciolare. Versate l’olio in una casseruola e fatevi appassire dolcemente la cipolla con l’aglio; unite i pezzi di coniglio e fateli rosolare a fuoco vivace. Profumate con qualche fogliolina di salvia e aghi di rosmarino, salate e pepate e continuate la cottura, accompagnandola con una generosa spruzzata di vino. Unite le olive nella quantità desiderata e un po’ di acqua calda, proseguite la cottura per il tempo necessario, quindi portate in tavola il coniglio, nello stesso tegame di cottura, spolverizzato di abbondante prezzemolo tritato e una generosa spolverata di pepe macinato al momento. Ru ciffe e ciaffe indica il modo di cucinare la carne, tagliata a piccoli pezzi, in padella. Un modo sbrigativo, utilizzato in particolare durante l’uccisione del maiale, che consente di assaggiare la sapidità della carne. tratta da Molisenda 2010 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili

CAMPOBASSO

ISERNIA

Farmacia di turno CASTIGLIONE Via XXIV Maggio, 14 Tel. 0874.65105

Farmacia di turno FORTINI P.zza G. Carducci, 15 Tel. 0865.414123

CARUSO (di appoggio) Corso V. Emanuele II, 69 Tel. 0874.415360

Ospedale Veneziale centralino 0865.4421

Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

TERMOLI Farmacia di turno SPAGNOLETTI - Via Molise, 78 - Tel. 0875.703846 PARAFARMACIA DI LENA - Tel. 0875.707976 c/c La Fontana (sempre aperta, anche sabato e domenica, orario continuato)

Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.706484

Partenza 05:49 06:49 12:17 13:17 14:38 16:14 17:12 18:40 20:48

Arrivo 07:38 08:24 13:58 15:00 16:19 17:57 18:49 20:30 22:38

Partenza 06:15 09:15 14:08 14:40 16:45 17:08 19:02 20:08

Arrivo 09:23 12:15 17:29 19:08 20:15 20:47 22:02 22:58

(NON DIRETTI)

Arrivo 08:53 10:10 11:40 17:19 19:54 22:54

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:18 06:23 13:11 14:04 18:01

Arrivo 07:53 09:22 16:13 17:44 21:00

Gemelli 21 mag - 21 giu

NAPOLI-CAMPOBASSO (NON DIRETTI)

CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza 05:50 07:15 08:30 14:18 17:00 19:30

Ariete 21 mar - 20 apr

(NON DIRETTI)

(DIRETTI)

Partenza 06:00 06:48 09:30 12:20 14:14 17:11 17:40 18:18 21:00

ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

Partenza 04:56 05:20 12:11 14:10 14:29 17:11 17:29 19:30

Arrivo 08:35 08:35 15:22 16:58 17:30 20:04 20:15 22:26

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30 Campobasso: (Terminal) 6,10-7,30-9,3013,30-16,00 Bojano: (P.zza Roma) 6,30-7,50-10,0013,55-16,20 Isernia: (P.zza Repubbl.) 7,00-8,20- 10,3014,25-16,50 Venafro: (S.S. 85) 7,25-8,45-10,55-14,5017,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,55-11,2015,15-17,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 9,25-10,30-13,0016,45-19,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,30 Siena: (P.zza Rosselli) 12,55 Firenze: (P.zza Adua) 14,00 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 11,30-13,30 15,0018,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 15,00-16,3020,00 Venafro: (S.S.85) 13,15-15,35-17,00-20,3022,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 13,45-16,00-17,2520,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 14,10-16,25-18,0021,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 14,30-16,45-18,3021,45-23,15 Termoli: (Terminal) 17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35 - 6,15 (festivo) - 6,30 - 7,00 - 7,45 8,05 (anche festivo) - 11,00 (anche festivo) - 12,35 (anche festivo) - 13,45 - 14,10 (anche festivo) - 14,15 - 16,10 - 17,10 (festivo) 17,20 - 18,05 - 19,55 - 20,35 (anche festivo) TERMOLI-CAMPOBASSO 6,10 (anche festivo) - 6,40 - 6,50 - 7,45 8,15 - 8,30 (festivo) - 10,00 - 12,40 - 13,45 - 14,00 (anche festivo) - 14,10 - 16,05 (anche festivo) - 16,20 - 17,10 - 18,40 (anche festivo) - 19,25 - 20,00 - 21,35 (festivo) 22,10 (anche festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 6.30 7.40 9.10 8.05 (anche festivo) 9.15 10.45 14.15 15.25 16.55 17.10 (festivo) 18.20 19.50 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 11.10 12.40 13.50 14.35 (anche festivo) 16.05 17.15 18.30 20.00 21.10 20.05 (festivo) 21.35 22.45 AUTOLINEA STATALE VENAFRO/ISERNIA/BOIANO/CAMPOBASSO/TERMOLI/ RIMINI/CESENA/IMOLA/BOLOGNA IL SERVIZIO È SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO partenze 5.30 Venafro - 5.55 Isernia - 6.25 Bojano 6.50 Campobasso - 7.50 Termoli - 10.50 Area ser. Conero Est e Ovest - 12.10 Rimini - 12.55 Cesena - 13.45 Imola - 14.30 Bologna

Acquario 21 gen - 19 feb

DA BOLOGNA partenze 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena - 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso - 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

NON SI EFFETTUA ALCUN SERVIZIO NEI GIORNI: CAPODANNO- PASQUA - 1° MAGGIO E NATALE

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - Se siete proiettati verso il successo allora questa è la giornata giusta per dimostrare le vostre ragioni, soprattutto che avevate visto lungo a proposito delle opportunità che vi erano state concesse e che prontamente avete sfruttato. Chiunque si accorgerà che siete voi ad avere una marcia in più. Toro - Una volta che avete risolto i problemi altrui e che vi siete dati da fare per aiutarli, in questo momento sarebbe il caso di lasciarli un tantino cavarsela da soli, in quanto è sbagliato stare sempre a rimediare agli errori di chi si vuole bene, altrimenti questi non impareranno mai cos'è la vita e come la si deve affrontare! Gemelli - Avete sicuramente delle urgenze in questa giornata, ossia potete benissimo cercare di seguire le vostre capacità e realizzare qualcosa di importante, visto che chi avete intorno e dovrebbe seguirvi ha smesso di farlo ed ora vi ritrovate soli con i vostri sogni. Meglio così, poiché dimostrerete autonomamente quanto valete e tutti i meriti sarano vostri! Cancro - In questa giornata vi sentirete un tantino diversi dagli altri ma questa è soltanto una vostra impressione, poiché in realtà è soltanto il vostro stato d'animo che vi spinge a chiudervi e a farvi avvertire determinate sensazioni. Evidentemente non avete saputo sfruttare al meglio le opportunità di socializzazione degli utlimi tempi! Leone - Siete molto veloci nell'apprendere e nel capire cosa davvero vi possa essere di meglio per voi nelle varie situazioni che vi capitano e per questo nella giornata di oggi non avrete alcun problema a comprendere quale sia la scelta migliore da fare e la strada migliore da percorrere poiché la vostra scaltrezza è molto più celere di quella di chi vi sta intorno. Vergine - In questa giornata avvertirete in un attimo quale siano le scelte migliori da fare per il vostro futuro, nonostante voi non siate molto abituati a prendere delle decisioni di getto. Il vostro istinto tuttavia è molto sviluppato, quindi prenderlo in considerazione vi aiuterà a risparmiarvi del tempo prezioso, poiché è inevitabile che voi affrontiate certi tipi di situazioni! Bilancia - Lasciarsi alle spalle il passato non è semplice per nessuno, soprattutto quando vi è poi la possibilità di fare nuove esperienze e si resta bloccati in qualcosa di vecchio. E' proprio quello che vi capiterà oggi e che sarete costretti a considerare. L'unico modo per uscire da questo labirinto è quello di cercare la positività intorno a sè e trasmetterla anche agli altri.

Scorpione - Le vostre ambizioni potrebbero essere piuttosto importanti ma in questa giornata le dovreste accantonare per lasciare spazio a qualcosa di più importante e di più concreto. Tutto quello che potete desiderare di meglio accadrà ma con il tempo, nel senso che dovrete lasciare che le questioni si sviluppino e vivano il proprio corso. Sagittario - In questa giornata non dovrete fare delle promesse se non sarete in grado di mantenerle e soprattutto non potete permettere agli altri di farvene se sapete che non saranno in grado di portarle a termine. Cercate piuttosto di avere qualche premura nei confronti di coloro che vi sono vicino ma senza esagerare e senza voler strafare. Capricorno - Ci sono molte idee che aleggiano intorno a voi ma non è detto che tutte siano valide, ma soprattutto non è detto che siano al momento realizzabili. Infatti coloro che vi sono intorno, nonostante si impegnino a fondo, potrebbero non considerare alcuni fattori molto importanti che determinano la riuscita degli stessi e conseguentemente non possono dirsi molto svegli! Acquario - Non avete molte possibilità per dimostrare il vostro reale valore se non vi mettete in gioco sia in campo professionale che in quello sentimentale. Non è detto che le eprsone che avete intorno siano tanto sveglie da comprendere subito quali siano le vostre intenzioni, quindi non basteranno dei malcelati accenni, ma dovrete essere piuttosto espliciti!

Pesci - In questa giornata i vostri amici potrebbero essere davvero molto importanti al fine della riuscita di un vostro progetto, in quanto non potete fare a meno di riconoscere la valenza di determinate azioni piuttosto altruistiche. Siate riconoscenti e non dimenticate di mettervi in comunicazione con tutti coloro che vogliono continuare a darvi una mano!


N

V O

’ A IT

in edicola e in libreria

da lunedĂŹ 8 agosto 2011

192 pagine a colori 7

Vita e pensiero

31

SanitĂ 

59

Terremoto

103

Infrastrutture

125

UniversitĂ 

143

Imprese e lavoro

163

Politica internazionale

Su prenotazioni allo 0874 481034 lo potrai ricevere a soli 19 euro e-mail: commerciale@lagazzettadelmolise.it redazione@lagazzettadelmolise.it


lagazzettadelmolise110811a