Issuu on Google+

L’acqua di Campobasso tra le più buone d’Italia

Il premio Rotary a Giuseppe Colasurdo

CAMPOBASSO - Non solo è buona come quella imbottigliata ma costa anche mille volte meno. L’acqua dei rubinetti di Campobasso è tra le più buone d’Italia oltre ad essere molto conveniente. Ora il Comune tenta di eliminare le perdite. A PAG.7

CAMPOBASSO - Giuseppe Colasurdo un molisano che si è fatto strada in America nel campo della medicina tanto da diventare professore all’Università del Texas. A lui andrà oggi il premio del Rotary Club Campobasso. A PAG 9

ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione-Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: Poligrafica Ruggiero srl - 83100 Avellino - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO AD ENRICO GENTILE

Ha svelato l’arcano il consigliere regionale di An Enrico Gentile. Il vero motivo per cui il giornale di Ciarrapico attacca quotidianamente il governatore Michele Iorio è uno soltanto: ottenere i soldi della legge per l’editoria. Una legge varata nei mesi scorsi e che ha escluso la testata del senatore ciociaro (come pure noi della Gazzetta perché quotidiano free press), ma che ha messo in moto l’appetito del pluricondannato editore, che mesi fa avrebbe scritto al figlio ‘stiamo condizionando la politica regionale molisana nel tentativo di ottenere contributi all’editoria anche là’. Già anche, perché a livello nazionale il Ciarra già beneficiava di cospicui stanziamenti per i quali ora il gip ha disposto il sequestro di beni per 20 milioni di euro.

IL TAPIRO DEL GIORNO AL CENTROSINISTRA

Se a finire in un’indagine per truffa allo Stato è l’editore di Nuovo Molise, Giuseppe Ciarrapico, editore di un giornale capace di pubblicare sulla stessa prima pagina un encomio fascista e una lode al centrosinistra molisano, è evidente che agli ‘amici’ conviene far finta di nulla. Se il Ciarra ruba 20 milioni di euro per pagarsi le gite fuoriporta sulla tomba di Mussolini, alla coalizione rossa (!) e soprattutto ai vari Petraroia e Romano (sempre puntigliosi anche per molto meno) sta bene così. Perché i giornali ‘amici’ conviene sempre tenerseli buoni, sennò i sermoni quotidiani chi glieli pubblica?

Pdl: ma quale solidarietà! www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Successo di presenza al Salone dell’Orientamento su Istruzione, Formazione e Lavoro CAMPOBASSO - Oltre 1500 presenza in due giorni. Sono questi i primi numeri di IDEE CHIARE, il salone dell’Orientamento, dell’Istruzione, della Formazione e Lavoro protagonista fino alla giornata di oggi al Polo Fieristico della Cittadella dell’Economia a Campobasso. L’evento, organizzato dalla società consortile CO.M.PA.L a rl (Consorzio Molisano per le Politiche Attive del Lavoro e dello Sviluppo Locale) e dall’Università degli Studi del Molise in collaborazione con il Centro Fieristico Polifunzionale di Selvapiana S.p.A. L’iniziativa gode, inoltre, del Patrocinio della Presidenza della giunta e del Consiglio Regionali del Molise. Partner della manifestazione anche le Province di Campobasso ed Isernia, l’intero sistema Camerale della regione, il Comune di Campobasso, l’Ufficio Scolastico Regionale, il Patto per il Matese, l’Agenzia Regionale Molise Lavoro.

“Idee Chiare”, incontro conclusivo con “Il Punto” Il Salone nasce dall’esigenza di fornire agli studenti ed alle proprie famiglie un adeguato orientamento e delle informazioni utili alla scelta del percorso formativo e professionale. E proprio dell’importanza dell’orientamento nelle scuole, si è parlato all’interno dell’incontro che si è tenuto ieri mattina e dal titolo “Orientamento e Didattica: Stato dell’Arte, Proposte e Strategie”. L’appuntamento, organizzato dall’Ansas e dall’Ufficio Regionale Scolastico ha focalizzato l’attenzione sulla promozione dell’ap-

prendistato permanente, sul rafforzamento delle competenze di base e sulla mobilità. In Molise 30 le scuole che sono impegnate nel campo dell’orientamento. Ciascuna dispone di una commissione ed in particolare di un docente referente. I singoli istituti stanno portando avanti dei progetti specifici che coinvolgono studenti, famiglie ed altre scuole, tra questi quello volto ad orientare gli stessi ragazzi sulle scelte degli studi futuri. Ed è proprio in tal caso che giocano un ruolo fondamentale i familiari che potranno sostenere i propri figli nell’intraprendere il

percorso loro più consono. Dunque, l’orientamento può e deve contribuire, attraverso una serie di attività, a mettere in grado i cittadini di ogni età di scegliere la giusta strada. Così assume altresì rilevanza la formazione che si concretizza nei laboratori. Rispolverando il rapporto tra orientamento e didattica, lo studente deve progettare l’evoluzione della propria esperienza, monitorare il percorso formativo e professionale ed affrontare i cambiamenti del mondo del lavoro in continua evoluzione Importante poi il ruolo del docente che a sua volta accompagna

gli studenti nei loro percorsi formativi. Ragazzi che nella maggior parte dei casi, oggi, sono proiettati a proseguire gli studi dopo le scuole medie superiori. Altri invece optano per il mondo del lavoro, a volte senza avere le “idee chiare”. Intanto, nel pomeriggio di oggi, alle ore 16, nella sala B del Polo Fieristico spazio a “IL PUNTO”. L’iniziativa sarà funzionale al comitato organizzatore allargato della manifestazione ed ha lo scopo di fare il punto sulle attività che si sono svolte nell’ambito della tre giorni del Salone IDEE CHIARE.

Note Chiare, stasera ultime esibizioni e premiazioni CAMPOBASSO - Nove le band che si sono esibite ieri nell’ambito di “Note Chiare”, la manifestazione che fino a questa sera si svolgerà alla Cittadella dell’Economia di Campasso all’interno del Salone Idee Chiare. Sul palco, i Noone, Subliminal Versus, Zero in condotta, IPIA band, Noob, ARX, Stopunk e Overflow. La sera precedente, invece, la scena è stata occupata da Cantanti per caso, Free Sound e The Outcry. I gruppi musicali si sono esibiti tra gli applausi di fans giovanissimi. Presentatore d’eccezione Antonello Carozza. Dunque, oggi, giornata decisiva per i talenti Made in Molise. Una giuria tecnica composta da 14 membri, nello specifico da un docente e da uno studente di ciascuna scuola partecipante,

valuterà le migliori esibizioni. Circa i parametri di giudizio saranno stabiliti in virtù della presenza scenica, interpretazione ed esecuzione. La valutazione sarà in decimi: da uno a dieci per ogni criterio. In caso di ex aequo si esprimerà una giuria tecnica appositamente formata. Come nelle serate precedenti, ogni gruppo musicale potrà presentare non più di tre brani, per una durata massima di 20 minuti. 11 i gruppi che si alterneranno. Tutti collegati a sette istituti scolastici regionali. Per i primi tre classificati un riconoscimento e la possibilità di esibirsi per un periodo di tempo in un noto locale di Campobasso. A sorpresa, inoltre, domani sera verranno assegnati dei riconoscimenti ai migliori cantanti e musicisti.

Corso “Molise Cultura”, progetti al vaglio delle amministrazioni CAMPOBASSO - Tra gli appuntamenti di Idee Chiare, il Salone dell’Orientamento, dell’Istruzione, della Formazione e Lavoro, anche la presentazione del corso “Molise Cultura” curato dall’Assessorato alla Cultura della Regione Molise e dal Formez. Intervenuti all’appuntamento il direttore della Fondazione Molise Cultura Sandro Arco, la dirigente della Regione Molise Emilia Petrollini, il coordinatore del progetto Domenico Guidi del Formez ed i partecipanti al corso. Durante l’incontro è

2 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010

stato presentato nel dettaglio il corso di formazione che comprende differenti moduli (riguardanti aspetti di carattere giuridico, economico, progettuale e comunicativo) e che ha visto la presenza di docenti provenienti dalle maggiori Istituzioni pubbliche e private italiane. Inoltre, sono stati presentati alcuni progetti culturale, proposti dai partecipanti al corso e che saranno sottoposti all’attenzione delle amministrazioni di tutto il territorio regionale, le quali che hanno mostrato sin da ora notevole interesse per l’iniziativa.

Gran Bretagna, Cameron vince senza maggioranza assoluta

Il Parlamento lavora sempre meno: cala la produzione di leggi

LONDRA – I conservatori di David Cameron vincono le elezioni in Gran Bretagna, ma senza una maggioranza assoluta in Parlamento; il New Labour del premier uscente Gordon Brown retrocede in seconda posizione e terza forza si conferma un deludente partito liberaldemocratico guidato da Nick Clegg. Ai conservatori vanno 306 seggi, 258 ai laburisti e 57 i liberaldemocratici.

ROMA – Il Parlamento lavora poco. Sempre meno. La produzione legislativa, che tuttora è l’attività principale delle Camere, sta crollando. Da settembre scorso le sedute con votazioni a Montecitorio hanno occupato una media di dieci ore settimanali. Non si è mai andati oltre le due giornate e mezzo di lavoro: e il calo di produttività ha contagiato e rallentato le stesse commissioni.


PRIMO PIANO Pressioni su Iorio, ecco perché Ciarrapico fa tanto chiasso Ma ora Gentile vuole vederci chiaro. Intanto dal centrosinistra silenzio tombale sulla vicenda giudiziaria che ha travolto l’editore di Nuovo Molise CAMPOBASSO – Nei mesi scorsi il Consiglio regionale ha varato la prima legge che stanzia contributi pubblici ai giornali molisani. Un provvedimento che ha avuto una lunga gestazione e che alla fine ha tagliato fuori qualche organo d’informazione privo dei requisiti richiesti. Noi per esempio della Gazzetta, perché siamo gratuiti e non usciamo in edicola. Il Nuovo Molise, perché prende soldi (e tanti!) beneficiando già delle provvidenze nazio-

Gentile

nali. Dentro invece Primo Piano Molise, il Quotidiano del Molise, il Tempo (edizione locale) e alcuni periodici. L’iter del testo è stato lungo e travagliato. Solo adesso però si scopre che, nel frattempo, qualcuno faceva pressioni perché la legge seguisse una certa rotta. Nell’ordinanza di sequestro dei venti milioni di beni riconducibili a Giuseppe Ciarrapico, editore di Nuovo Molise, ci sono riferimenti chiari e inequivocabili. Il senatore e imprenditore ciociaro, che da un po’ di anni attacca il presidente Iorio, avrebbe spinto – così si legge nel provvedimento del gip titolare dell’inchiesta che lo ha travolto per aver intascato indebitamente 20 milioni di contributi per l’editoria – “per condizionare la politica regionale locale nel tentativo di ottenere contributi all’editoria anche in Molise”. Alla luce di queste rivelazioni, il consigliere regionale di An Enrico Gentile ha presentato un’interrogazione per chiedere al presidente Michele Iorio “se vi siano state illecite pressioni da parte di autorevoli esponenti politici del Pdl al fine di condizionare la legge regionale sull’editoria per favorire il senatore Giuseppe Ciarrapico indagato dalla magistratura per i resti di truffa e tentata truffa aggravata”. Gentile nella sua interrogazione va oltre sollevando anche il sospetto che gli articoli pubblicati

da Nuovo Molise “con attacchi personali e mai politici non sono frutto di un giornalismo privo di pudore, seppur lecito nei limiti stabiliti dal codice penale, ma mirati ad ottenere ben altro”. Che poi per il capogruppo Pdl al Senato Maurizio Gasparri (a Campobasso due giorni fa) si tratta semplicemente di uno personaggio “che vivacizza il dibattito politico locale” poco importa. Il consigliere regionale vuole andare fino in fondo. Non è il solo comunque. La notizia riportata ieri in prima pagina sul Nuovo Molise viene smentita dall’ufficio stampa di Gaetano Quagliariello, vicepresidente Pdl al Senato che precisa: il direttivo del PoCiarrapico polo della Libertà, che si riunirà martedì, è stato convocato da tempo e non certo per espri- preso la briga di intervenire a riguardo. Il silenzio del centrodestra è comprenmere solidarietà a Giuseppe Ciarrapico, sebbene del caso se ne discuterà, ma non sibilmente imbarazzante. Si tratta pure è mica in cima ai pensieri dell’organismo sempre di un senatore del Pdl! Ma quello che ha cose più importanti a cui pensare. del centrosinistra è inquietante! Che fino Intanto, a due giorni dal clamoroso se- hanno fatto i Petraroia, i Romano, i Nataquestro dei beni (tra cui anche una barca lini e i Leva che ad ogni piccola inchiesta di lusso), al di là delle note politiche del (purchè riguardi Iorio & Co) salgono sul senatore Ulisse Di Giacomo e del consi- pulpito per ammonire col classico serred gliere Enrico Gentile, nessun altro si è mone?


REGIONE Requisiti igienico-sanitari delle piscine Tamburro (Adc): cercare il compromesso tra sicurezza e piena fruibilità

Pd, domani il congresso cittadino di Campobasso CAMPOBASSO - Si terrà domani a partire dalle ore 15, al Rinascimento di Campobasso, il secondo congresso del circolo PD del capoluogo regionale. Si tratta di uno degli appuntamenti più importanti che giunge nella fase conclusiva di una lunga campagna congressuale che ha visto, grazie al coinvolgimento di migliaia di militanti ed iscritti, l’attivazione di nuove sezioni del Partito Democratico su tutto il territorio regionale. Domani sarà dunque un’occasione di confronto, analisi e discussione per gli oltre 400 democratici iscritti al circolo più numeroso del Molise.Fino a ieri erano in corso trattative per raggiungere un accordo sul nome del nuovo segretario che l’assemblea congressuale cittadina eleggerà insieme al direttivo.

CAMPOBASSO – Il consigliere regionale dell’Adc, Riccardo Tamburro, interviene, in qualità di relatore, sul percorso della proposta di regolamento regionale “Disciplina in materia di requisiti igienico-sanitari delle piscine ad uso natatorio”. “Si tratta di porre dei paletti chiari nella definizione di regole e requisiti non solo e non tanto per la costruzione di nuovi impianti natatori, quanto piuttosto per quelli esistenti – afferma Tamburro –. Bisogna garantire la necessaria sicurezza ai fruitori degli impianti, ma anche il controllo rigoroso del rispetto delle norme igienico-sanitarie. Vi sono alcune sostanze da monitorare – precisa – quali il cloro, caratterizzate da una grande volatilità che potrebbe falsare ai controlli e far pensare, erroneamente, al mancato rispetto dei parametri di legge. Del resto, anche il sistema di controllo esterno, operato dal Sisp (Servizio di Igiene e Sanità Pubblica), in aggiunta a quelli interni, avviene su un’azione di monitoraggio frequente, che presuppone interventi continui e onerosi per il gestore dell’impianto. L’applicazione di eventuali sanzioni sarà poi disposta tramite la competenza del Comune, sulla base dell’accertamento del Sisp”. Oltre al problema dei costi “mi preoccupano – aggiunge Tamburro – gli adeguamenti materiali degli im-

pianti esistenti. Ad esempio, la larghezza da 1,5 a 2 metri della banchina perimetrale antisdrucciolo e la distanza minima dalla parete perimetrale, possono risultare penalizzanti per impianti già costruiti, mentre anche le prescrizioni imposte dalla Federazione, in aggiunta a quelle del regolamento, potrebbero creare problemi a più di una piscina in Molise. È una questione importante – conclude – alla cui soluzione bisogna lavorare nel tentativo di trovare un giusto compromesso tra le norme di sicurezza, pure essenziali, e la necessità di garantire alla collettività un certo numero di piscine pienamente fruibili. Per tale scopo dobbiamo cercare di incentivare, e non scongiurare, nuove iniziative imprenditoriali nel settore sportivo”.

Piattaforme petrolifere, Astore: danni incalcolabili in caso di incidente in Adriatico Il senatore di Partecipazione Democratica ha presentato un’interpellanza ai ministri Berlusconi (interim di Scajola) e Prestigiacomo CAMPOBASSO – Il senatore di Partecipazione Democratica, Giuseppe Astore, ha presentato un’interpellanza ai ministri allo Sviluppo Economico e all’Ambiente, firmata anche dai colleghi Della Seta, Ferrante e Burgaretta Aparo, sui possibili rischi di danni ambientali in caso di incidenti alle piattaforme petrolifere in Adriatico. “Anche se le perforazioni offshore in Italia avvengono a profondità molto inferiori (150-200 metri) rispetto ai 1500 metri dell’impianto della Louisiana – afferma Astore – i rischi legati all’attività estrattiva delle piattaforme petrolifere non possono essere sottovalutati e le conseguenze di un incidente che si verificasse in prossimità delle coste dell’Adriatico sarebbero catastrofiche per l’intero bacino, stante la sua caratteristica di mare semichiuso ed il suo fragile equilibrio ambientale”. In Italia “delle 115 piattaforme estrattive offshore operanti (99 dell’Eni e 16 dell’Edison), le principali si trovano in Adriatico e nel canale di Sicilia. A queste vanno aggiunte le piattaforme mobili già operanti per

4 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010

la ricerca di nuovi giacimenti, nonché le 16 nuove piattaforme recentemente autorizzate ad iniziare i sondaggi in Puglia, Emilia Romagna, Marche, Sicilia, Sardegna, Abruzzo e Molise. Le ricerche sottomarine in corso e di prossimo avvio nei fondali dell’Adriatico – nota il senatore molisano – fanno intravedere ulteriori e pericolose ricadute in un’area già fortemente compromessa in termini di inquinamento derivante dalle attività di perforazione ed estrazione del petrolio, da incidenti nel trasporto marittimo e dalle operazioni di carico e scarico, bunkeraggio, lavaggio delle cisterne delle petroliere. Con la nostra interpellanza – conclude Astore – vogliamo sapere dal Governo se le previste procedure di valutazione dei rischi legati all’attività estrattiva in Adriatico sono state condotte con il massimo rigore scientifico e fondate sul principio di precauzione ambientale e, in secondo luogo, se sono stati attentamente analizzati e verificati i sistemi di sicurezza degli impianti estrattivi offshore ed approntati adeguati piani di emergenza”.

Inchiesta G8, Bertolaso: “Speravo nell’archiviazione”

Pd, Franceschini: o è un partito nuovo, o muore

ROMA – “Speravo di essere qui a commentare l’archiviazione o lo stralcio della mia posizione” nell’inchiesta sul G8, “ma purtroppo non è stato così, l'indagine va avanti ed io voglio chiarire alcune cose”. Lo ha detto il capo della Protezione civile, Guido Bertolaso. “Non ho mai mentito agli italiani, per quello che riguarda il mio comportamento. Credo di avere la coscienza pulita”.

ROMA – Per Dario Franceschini il Pd deve tornare alla missione per cui è nato, e non si possono ignorare i segnali degli elettori alle regionali, serve dunque un cambio di passo e Fini resterà sempre un avversario. “Il Pd – ha concluso – o mantiene questa sua vocazione, fatta di coraggio e innovazione, o lentamente si spegne o si divide”.


REGIONE Por Fse, l’assessore al Lavoro replica a Massimo Romano Il consigliere regionale lamentava due giorni fa la mancata convocazione alla riunione del Comitato di Sorveglianza. Ma la Fusco Perrella precisa: “Solo per addetti ai lavori anche se l’avviso era sul sito della Regione” CAMPOBASSO – Arriva puntuale la replica dell’assessore regionale al Lavoro Angiolina Fusco Perrella, dopo le polemiche sollevate dal consigliere regionale Massimo Romano, che in una nota scritta a quattro mani con il collega Michele Petraroia, lamentava la mancata convocazione alla riunione del Comitato di sorveglianza sul Por Fse 2007/2013. “Nessuno dei consiglieri regionali – raccontavano due giorni fa gli inquilini del centrosinistra a palazzo Moffa – è stato informato e tantomeno invitato a partecipare. La scelta di esautorare completamente l’organo di indirizzo politico titolare del potere di programmazione economica, a prescinderne dai possibili risvolti giuridico-formali, rappresenta l’ennesimo

strappo istituzionale che la giunta regionale, nello specifico l’assessore Fusco Perrella titolare delle deleghe connesse, hanno perpetrato in danno della funzione e della dignità dell’assemblea e dei suoi componenti. Chiediamo quindi che sia il presidente del Consiglio regionale ad esprimere, nelle forme che riterrà, una formale censura nei confronti dell’assessore per non aver avuto la sensibilità e la correttezza istituzionale di partecipare l’evento ai consiglieri regionali”. Un po’ piccata la risposta della Fusco Perrella che oggi dice “desidero precisare che la riunione del Comitato di sorveglianza si è svolta tra gli addetti ai lavori in ragione della rigorosa regolamentazione delle modalità di composizione e di

convocazione. Si è tuttavia provveduto a dare ampia diffusione e divulgazione della notizia, attraverso la comunicazione istituzionale, opportunamente fruibile sul portale telematico della Regione Molise. La informo, contestualmente, che in sede ministeriale si è tenuto ieri l’incontro sulla riprogrammazione dei fondi destinati agli ammortizzatori sociali per l’anno 2010, conclusosi con pieno successo, a conferma dell’impegno profuso. È mia volontà concludere la presente informativa ricordando che l’azione condotta con coscienza e rettitudine non teme attacco alcuno; in proposito mi piace ricordare mio padre operaio, il quale soleva ripetere l’adagio male non fare e paura non avere”. red

Reddito minimo garantito per precari e disoccupati La proposta di D’Alete (Pd) che oggi assegna la pagella al governo Iorio sulle misure anticrisi: “Bene gli ammortizzatori sociali ma restano tagliati fuori tutti i lavoratori atipici” CAMPOBASSO – Promosse, ma solo per una piccola parte, le misure anticrisi varate dal governo regionale. A dare la pagella oggi è il consigliere del Pd Pardo Antonio D’Alete, che dopo aver analizzato i dati ha riferiti all’utilizzo dei fondi Fse 2007/2013 (illustrati nei giorni scorsi dal Comitato di sorveglianza) commenta “mostrano qualche luce e nascondono moltissime ombre”. Per l’inquilino di Palzzo Moffa infatti l’unica cosa da salvare sono gli ammortizzatori sociali. “Nulla è stato fatto - denuncia - per la crescita, la creazione di nuovi posti di lavoro e di nuove imprese cosicché il Molise uscirà dalla crisi più debole e povero. L’assenza di azioni strutturali - prosegue D’Alete - si somma al taglio degli investimenti per lo sviluppo del sistema cooperativo ed al sostanziale fallimento del fondo unico anticrisi che avrebbe dovuto facilitare l’accesso al credito per le imprese, e che invece presenta parametri eccessivamente restrittivi. Molte delle azioni previste dal piano varato a maggio dello scorso anno risultano oggi

inattuate. In pratica, gli interventi tanto pubblicizzati dal governo regionale in questi mesi non hanno affatto stimolato una ripresa forte, durevole ed alla radice del tessuto economico della nostra regione”. Per il capogruppo del Pd poi, la Regione Molise si sarebbe dedicata esclusivamente ai lavoratori tradizionali, lasciando senza speranza quelli atipici che poi sono la maggior parte. “Lavoratori con contratti a progetto, a tempo determinato, intermittenti, co. co. co., esclusi da ogni tipo di ammortizzatore sociale e che sono giovani e altamente formati ma che rischiano di diventare dei precari cronici”. E in questo quadro si inserisce la proposta di legge regionale 208, presentata dal consigliere D’Alete e sottoscritta da tutti gli altri consiglieri del centrosinistra, che ha lo scopo di istituire anche in Molise un reddito minimo garantito per i giovani disoccupati, inoccupati e precari. AD


CAMPOBASSO Conferenza stampa a Palazzo San Giorgio per illustrare le novità e i recenti studi sull’oro azzurro di Campobasso che si colloca tra le città migliori e meno care d’Italia

L’acqua del rubinetto buona come quella in bottiglia Partiamo subito da un dato: un litro d’acqua che esce dal rubinetto costa mille volte meno di un litro d’acqua che compriamo al supermercato. E mille volte meno non è un modo di dire, il rapporto tra i due prezzi al pubblico è proprio questo. Ma chi crede ancora che l’acqua imbottigliata sia migliore (tanto da giustificarne il costo) di quella di casa ha un buon motivo per cambiare idea: quella che abbiamo a disposzione è anche oligominerale (regolarmente monitorata) proprio come quella che si vende sugli scaffali dei negozi.

E queste sono le buone notizie. Ma nella conferenza stampa di ieri al Comune sono stati diffusi dati pure meno entusiasmanti: primo fra tutti quello della perdita dell’oro azzurro nella rete cittadina. Senza contare l’esagerata quantità di allacci abusivi. Tanto per tradurre in numeri il concetto appena esposto diciamo che su 10 milioni di metri cubi di acqua prelevati solo 4 milioni vengono fatturati. Insomma il 60% di perde tra le conduttore o finisce nelle case di chi si è allacciato abusivamente alla rete pubblica. E purtroppo pare non si tratti

solo di abitazioni private, tra i furbetti del quartierino ci sono anche imprenditori che hanno trovato il modo per evitare di pagare la bolletta. In realtà c’è anche un’altra buona notizia che riguarda proprio il costo: il meno caro d’Italia subito dopo Milano e Venezia. Intanto una conferma sulla buona qualità dell’acqua pubblica, se non bastassero le rassicurazioni degli assessori di Palazzo San Giorgio, arriva anche dalla rivista Altroconsumo che in una recente indagine su un campione di 35 città ha definito eccellente l’acqua di Campobasso. Ma proprio perché si tratta di oro azzurro, e per giunta di ottima qualità, è bene evitare di sprecarlo e disperderlo tra i 600 chilo-

metri di tubature, quasi 2mila pozzetti, 13 serbatoi, 15 reti indipendenti su un territorio di 56 chilometri quadrati per un totale di 29mila allacci. E’ ora di dire basta agli sprechi tanto che l’amministrazione Di Bartolomeo ha avviato un sistema per rilevare le cosiddette perdite amministrative che sono quelle dovute ad utilizzazioni abusive, al malfunzionamento, alla manomissione, nonché alla errata lettura dei contatori. Attraverso questo sistema il Comune avrà tutta la rete sotto controllo e potrà monitorare il territorio e incastrare i furbi. Su questo punto gli assessori Giuseppe Cimino (Lavori Pubblici) e Nicola Cefaratti (Ambiente) non

hanno dubbi: occorre recuperare l’acqua persa ed evitare (di conseguenza) perdite economiche che volendole quantificare ammontano a circa 2 milioni di euro l’anno. Che potrebbero essere utilizzati, assicura Cefaratti, proprio per la manutenzione della rete. Ma c’è di più il dirigente (Carano) ipotizza per il futuro anche un uso più intelligente delle risorse idriche. Basterebbe infatti evitare di utilizzare l’acqua potabile per irrigare o per i lavori industriali quando invece potrebbe essere adoperata quelladepurata che altrimenti finisce nei fiumi. Per il momento è solo un’idea (o solo qualcosa in più) ma che a Palazzo San Giorgio sta già stuzzicando l’immaginazione di tanti.

Riscaldamento discontinuo all’ufficio Ambiente della Provincia, la denuncia: “Lavoro in condizioni di disagio” CAMPOBASSO – “Durante tutto il periodo invernale, i dipendenti dell’ufficio Ambiente della Provincia di Campobasso, situato in via Tiberio, hanno operato in condizioni di disagio, a causa di una programmazione non idonea degli orari di accensione dell’impianto di riscaldamento, con conseguente utilizzo di stufette elettriche e alogene”. La denuncia arriva da qualcuno evidentemente ben informato sull’ambiente interno della struttura provinciale, probabilmente un dipendente. “I problemi maggiori – prosegue – si sono verificati durante i pomeriggi e agli inizi di ogni settimana, visto che i termosifoni sono stati

accesi, a parte qualche ora in mattinata dal lunedì al venerdì, solo dalle 15 alle 16 del lunedì e del mercoledì, con interruzione completa nelle giornate di sabato e domenica. Per esigenze di servizio, inoltre – precisa – i dipendenti hanno lavorato anche nei pomeriggi di martedì, giovedì e venerdì, con assoluta assenza di riscaldamento. A fronte di tale situazione, più volte è stato rappresentata all’ente di Palazzo Magno l’esigenza di avere, soprattutto nelle giornate più fredde, una temperatura degli ambienti di lavoro più elevata rispetto a quella percepita (16/17 gradi), e quindi ‘adeguata all’organismo

umano’. Va inoltre ricordato – aggiunge – l’obbligo sancito a carico dei datori di lavoro dall’art. 64 del D. Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008, in relazione a quanto disposto dall’allegato IV punto 1.9.2.1 del citato decreto. Come se non bastasse da diversi giorni – accusa – è stato sospeso anche il funzionamento dell’impianto di acqua calda dei servizi igienici, sempre dello stabile di Via Tiberio. In pratica ‘chiusura totale del gas!’. Anche in questo caso è stata segnalata la necessità di consen-

tire una corretta utilizzazione dei servizi sanitari e di igiene personale, come previsto dall’art. 63, comma 4, del D. Lgs. n. 81 del 9 aprile 2008, ma fino a questo momento…”, conclude con amarezza e, forse, rassegnazione. Chi ha orecchi per intendere…


CAMPOBASSO Al professor Giuseppe Colasurdo il premio del Rotary Club Campobasso Basta digitare il suo nome sul motore di ricerca Google per avere un’idea su chi sia Giuseppe Colasurdo, anzi il professor Giuseppe Colasurdo, docente alla University of Texas-Houston Medical School. Un molisano che si è fatto strada oltreoceano e che è considerato un vanto per tutta la regione e un punto di riferimento in fatto di pneumologia pediatrica. A lui che sarà consegnato il premio del Rotary Club Campobasso. Ad un corregionale che ha varcato i confini e che si è imposto con il suo sapere in un Paese, l’America, dove i cervelloni sono più apprezzati che in Italia e dove per farti valere devi puntare solo sulla

Guida in stato d’ebbrezza, nei guai Continuano senza sosta i controlli serrati dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Campobasso al fine di prevenire gli incidenti stradali dovuti all’eccessivo consumo di alcol. Anche ieri, infatti, nel corso dell’ennesimo servizio di controllo, le forze dell’ordine hanno fatto centro: D. A. G., trentaseienne disoccupato del capoluogo, è stato fermato alla guida della propria auto con un tasso alcolemico superiore ai limiti consentiti: puntuale è scattata la denuncia per guida in stato di ebbrezza. Caso simile a Jelsi, dove un commerciante ambulante marocchino dovrà rispondere di rifiuto di sottoporsi al test alcolemico. Il trentaseienne, residente nel comune molisano, dopo esser stato sorpreso dai carabinieri della compagnia locale in evidente stato di ubriachezza mentre guidava la propria autovettura,

aveva rifiutato con decisione di effettuare l’esame etilometrico. Oltre alla denuncia, per lui anche il sequestro del mezzo ed il ritiro della patente. La conclusione di un’indagine partita lo scorso ottobre, invece, ha portato i carabinieri di Larino a denunciare per lesioni personali B. A., artigiano quarantaduenne del centro frentano: l’uomo aveva aggredito un compaesano per futili motivi, causando al malcapitato una prognosi di 25 giorni. Un servizio notturno di controllo del territorio condotto dai carabinieri di Castropignano su un gruppo di stranieri extracomunitari senza fissa dimora ha portato all’arresto di K. V., ventinovenne russo, per inottemperanza all’ordine di abbandonare il territorio italiano. La stessa operazione ha causato le denunce di K. D. e M. G (quest’ultimo dovrà rispondere anche dell’accusa di ricetta-

Alla biblioteca Albino un evento letterario di assoluta originalità

“Te voglio bene assaje” musica, parole e storie La pubblicazione dell’opera di Antonio Porpora Anastasio con disegni di Mario Serra è a cura della Libreria Editrice Filopoli

zione, perché trovato in possesso ingiustificato di venti confezioni di profumi, poi prontamente sottoposto a sequestro), entrambi di nazionalità georgiana, per ingresso e soggiorno illegale nel territorio italiano. Per i due – trovati sprovvisti dei rispettivi permessi di soggiorno sono già state avviate le pratiche di espulsione. l.a.

Gestisce illecitamente rifiuti speciali: denunciato il titolare di un centro di autodemolizione Contrasto delle violazioni in materia ambientale: questo l’obiettivo dell’attività di controllo dei militari del corpo forestale dello Stato della stazione di Riccia. Le operazioni condotte dai berretti verdi della compagnia locale hanno portato alla denuncia del titolare di un centro di autodemolizione, che ora dovrà rispondere alla procura della Repubblica di Campobasso della gestione illecita di rifiuti specializzati. I controlli effettuati nell’area di competenza hanno inoltre evidenziato numerose violazioni di carattere amministrativo, che sono state “punite” con altret-

professionalità. Che, ed è evidente, non è mancata al professor Colasurdo che pur vivendo e lavorando dall’altra parte dell’Atlantico conserva, ancora salde, le radici molisane. Non fosse altro per il legame stretto che mantiene con la famiglia, con i suoi genitori a Morrone del Sannio, col fratello che lavora alla Molise Dati e con l’altro fratello che fa il radiologo a Termoli. A consegnare l’ambito premio sarà il vertice locale del Rotary: Domenico Gregorio Petrosino. La cerimonia si terrà questo pomeriggio all’hotel Donguglielmo di Campobasso. A partire dalle 18,30.

tante sanzioni pecuniarie. Le infrazioni più frequenti riguardano l’abbandono indiscriminato di ogni tipo di rifiuto: dalla plastica all’amianto, dal vetro ai pneumatici usati. Tutto ciò rappresenta un grave fattore di rischio per il territorio molisano, in particolar modo per quelle aree non ancora “macchiate” dall’inquinamento ambientale in modo irreversibile. In quest’ottica va inquadrato l’invito del corpo forestale a rispettare profondamente i luoghi in cui si vive e a segnalare qualsiasi situazione anomala o illegale al numero verde 1515. l.a.

A presentare il libro di Antonio Porpora Anastasio “te voglio bene assaje” musica, parole, storie non poteva che essere un pianista ecritico musicale, Rosario Ruggiero, tanto e così marcatamente originale nella sua costruzione letteraria e musicale è la pubblicazione edita, con gran gusto e saggezza, dalla Libreria Antiquaria Editrice Filopoli di Gian Mario Fazzini. Nella tribolata tradizione editoriale molisana questa di Fazzini è una realtà che si segnale per originalità, per ricerca intelligente e minuziosa di valori artistici e letterari, per bellezza e originalità anche grafica e tipografica delle pubblicazioni. Insomma, un elemento culturale che senza troppi rumori pubblicitari si va guadagnando stima e simpatia. Il libro che oggi pomeriggio, sabato 8 maggio, ore 17,30, presso la Biblioteca provinciale “Albino”, viene disvelato e fatto conoscere (e, aggiungiamo noi, apprezzare), è un’assoluta piacevolezza per gli occhi (merito della veste grafica, copertina e dodici disegni di Mario Serra) e per la mente (merito dell’Autore, geniale, icastico e caustico nella elaborazione- racconto e commento della musica napoletana), argutamente introdotto da Francesco D’Episcopo. Un tardo pomeriggio odierno, da passare in piacevole compagnia, con incursioni nella canzone napoletana per coglierne gli aspetti storicoantropologici che sostiene e, per molti aspetti, la rendono universale. Letteratura e musica, entrambe di assoluta gradevolezza, condite dell’esibizione delgruppo Ars Plectrorum (Sandro Sansone – voce -, Antonio Parascandalo (mandolino), Massimiliano D’Alessandro (mandolino), Michele Mucci (mandola), Bruno Paura (chitarra), Anelo Botticella (contrabbasso), con arrangiamenti originali della celebre canzone “te voglie bene assaje” e delle versioni meno celebri della stessa. Una proposta culturale del tutto particolare. Possibilmente da non mancare, … per una canzone e per un libro da sfogliare e cantare! (A.Cu.)


SPETTACOLI Nel 1998 vince il Grammy come migliore remixer per “Needin’ U”

David Morales, mito house Sarà lui lo special guest questa sera all’inaugurazione del Blue Note garden Teatro

RIPALIMOSANI - Una nuova estate è alle porte, e una nuova stagione dance è pronta a partire nell’area garden del Blue Note Music Club a Ripalimosani. Anche quest’anno, il giardino del locale alle porte del capoluogo, si propone come riferimento per la movida molisana. Sarà un’estate 2010 che si dipana nella vasta struttura del Blue Note con l’ampia offerta musicale nelle due sale, quella al coperto e il giardino. La piscina aperta durante il giorno. I quattro banchi bar, il punto ristoro con una piccola enoteca. Il vastissimo parcheggio. Insomma, tutto affinchè la movida che sceglie il Blue Note non abbia di che lamentarsi. Stasera grande evento. L’inaugurazione è affidata ad uno dei dj house tra i produttori più importanti nel panorama internazionale, David Morales (Brooklyn, 1961). Informazioni 3298006841.

I remix I remix di David Morales sono tanti, ma vale la pena ricordarne alcuni: Life is a dance (Chaka Khan), Pump up the jam (Technotronic), A roller skatin (De la soul), Always there (Incognito), It’s hard summertime (Frankie Knuckles), Where the streets...(Per shop boys), Deeper and deeper (Madonna), A deeper love (Aretha Franklyn), Dreamer on dreamer, Never stop, Stay this way (Brand new heavies), Living in danger (Ace of base), One night in haven (M People), Space cowboy (Jamiroquai).

LARINO - Oggi alle 18:00 al Palazzo Ducale “C’era una volta...” di e con Cinzia Minotti. Ingresso euro 2,00.

Musica CAMPOBASSO - Finale concorso musicale tra scuole superiori a Selva Piana. “Note chiare” seleziona le tre band vincenti.

Cabaret ISERNIA - Terminata la stagione dance (in attesa dell’apertura dell’area garden) al discobar La Strada oggi è serata caberet con Bruce Ketta, il postino di Zelig. L’evento prevede un buffet, karaoke, premi, gadgets. Organizza l’associazione “Noi 80”. Informazioni 0865450021.

David Morales nasce a Brooklyn nel 1961. Si fa subìto largo nei club di New York grazie alla sua creativita artistica. Suona con tre piatti e una drum machine, con i quali ama creare remix live in pista. Dai primi ‘90 è uno dei dj più acclamati nel mondo. Morales è anche un gran produttore e ha inciso dischi a proprio nome. Lui è uno dei primi dj ad aver dato a questa professione, più sfaccettature, improntandola sulla parte più professionale e manageriale che strettamente ludica.

Singoli e album I singoli: Gimme luv (1993), In de ghetto The program (1994), Needin’ U (1998), Here i am (2004), How would u feel, Feels good, Better that you leave (2005). Gli album: The program (1993), 2 worlds collide (2004).

Lux

Disco TERMOLI - Al via oggi la stagione 2010 della discoteca Paraiso (in ctr Demanio e Spugna). Sarà un’estate ricca di nomi. Molto spazio alla musica house con Ralf (19 giugno), Joe T.Vannelli (26 giugno), Coccoluto (31 luglio), Luca Agnelli (7 agosto). L’ultimo guest sarà J Ax il 14 agosto. Info 360731652.

FLASH CAMPOBASSO - Inaugura oggi alle 18:00 presso la galleria Limiti inchiusi in via Muricchio “Lux” la mostra di Rosario Laterza a cura di Silvia Valente). Poliedrico artista, Laterza mette insieme fotografia, arte digitale e pittura. Le stampe bidimensionali dell’artista, provengono da una fonte unica: le sorgenti luminose. Tutto diventa un’illusione pittorica. La mostra resterà aperta sino al 24 maggio. Orari 17:30 / 20:30. Info 333780889.

Cambia sesso la figlia di Cher

La più bella del mondo è Julia Roberts

Chastity Sun Bono, la figlia dell'attrice Cher, meglio conosciuta come Chaz Bono, e' da oggi formalmente un uomo. Un giudice di Santa Monica, in California, ha accolto come legittimi i documenti medici presentati e ha legalmente riconosciuto Chaz Bono come uomo.

Julia Roberts è la persona più bella del mondo per il settimanale People. L'attrice ha conquistato il vertice della classifica per la terza volta, a 42 anni, battendo due colleghi maschi: Daniel Craig e Justin Bieber. Per l'interprete di Pretty Woman questa è la dodicesima volta che in classifica top 100.

ISERNIA - Oggi al Bunker club “Dj contest”. ORATINO - Sino a lunedì all’Olmicello mostra fotografica di Flavio Brunetti “La caduta dell’aquila”. CAMPOBASSO - Alla birreria Pulp oggi serata “Plastic beach”. ISERNIA - “Il casostanzino” torna con i live ad Isernia presso Le Cave. Saranno live i Nobraino il 28 maggio in promozione con l’album “"No USA! No UK! Nobraino".

11 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010


Stalking, denunciato 50enne della provincia

Agnone, Ostetricia non chiuderà

I carabinieri hanno denunciato sei persone. La prima, un 50enne della provincia per stalking. Fermati anche due giovani campobassani trovati in possesso di eroina alla stazione del capoluogo pentro. Denunciate anche due uomini per truffa.

AGNONE - Il presidente della Regione Michele Iorio ha assicurato gli agnonesi: il reparto di Ostetricia del San Francesco Caracciolo non chiuderà. Il governatore ha precisato che il presidio altomolisano non subirà drastici tagli.

ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it

Conquisteremo l’ospedale www.lagazzettadelmolise.it IL TAPIRO DEL GIORNO A ENZO BIANCHI Non è di certo un periodo facile per l’ex sindaco di Venafro. Enzo Bianchi, nei giorni scorsi è stato rinviato a giudizio insieme al cognato. La vicenda giudiziaria riguarda i lavori alla viariante di Venafro. Ora l’ex primo cittadino dovrà rispondere dei reati di concussione e abuso d’ufficio. Secondo l’accusa, dunque, l’ex primo cittadino di Venafro avrebbe tentato di fare pressioni su una ditta per far affidare un lavoro in subappalto al cognato, che all'epoca era titolare di una impresa movimento terra. Oggi Enzo Bianchi il nostro tapiro se l’è proprio guadagnato.

L’OSCAR DEL GIORNO A ERMINIA MAZZONI L’europarlamentare ieri ad Isernia in un convegno sull’Europa organizzato dal coordinamento regionale del Partito della Libertà. Erminia Mazzoni, nonostante la sua giovane età, sa come conquistare le folle. In una sala convegni dell’hotel Europa gremita, l’europarlamentare ha dichiarato: “Sono fiera di far parte del Pdl”. Subito dopo è partito un lungo applauso da parte dei presenti. Per la sua preparazione in campo europeo e per la sua simpatia l’oscar del giorno oggi va a Erminia Mazzoni.

lagazzettaisernia@alice.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA Nel 2009 sono diminuite le imprese registrate in provincia. Tante sono in fallimento

Aziende isernine, è crisi profonda Anche la Camera di Commercio di Isernia ha aderito alla giornata dell’Economia, promossa dall’Unioncamere nazionale e giunta alla sua ottava edizione. Ad illustrare i dati dell’indagine condotta dall’Osservatorio Economico Statistico regionale, è stato il presidente Luigi Brasiello alla presenza di sei imprenditori di spicco della provincia di Isernia tra cui Papa e Colella. Se l’Italia e il Molise sono in crisi, la provincia di Isernia sta attraversando un periodo nerissimo. Nel 2009 sono state 69 le imprese in meno registrate. In calo anche le aziende che hanno chiuso il bilancio annuale in attivo. Sono 63 in più quelle che rispetto all’anno precedente hanno chiuso il conti in passivo.

e i tassi di interesse non sono convenienti. Brasiello, inoltre, ha dichiarato che è stato firmato un accordo con la Provincia di Isernia per aiutare le aziende in crisi ad ottenere crediti dagli istituti bancari.

I carabinieri beccano sei persone

In provincia di Isernia, inoltre, la partecipazione al mondo del lavoro si è ridotta nel 2009 dello 0,5 %, facendo registrare a fine periodo 32mila occupanti. E se è in diminuzione il tasso di disoccupazione, che passa dall’8,3% del 2008, al 7,9 dell’anno scorso,

sono ancora tremila le persone della provincia in cerca di occupazione. Dalle indagini, inoltre, si evince che gli imprenditori hanno sempre maggiori problemi con gli istituti di credito. Nell’Isernino risulta sempre più difficile ottenere un mutuo

“Fiera di far parte del Pdl” L’europarlamentare Erminia Mazzoni in città

“Sono fiera di fara parte del Partito della Libertà”, con queste parole ha esordito Erminia Mazzoni, presidente della Commissione Petizioni del Parlamento Europeo. L’europarlamentare è stata ospite ieri pomeriggio all’hotel Europa del corso di formazione politica organizzato dal Coordinamento regionale del Pdl. “Comunità Europea, Stato, Regioni: vantaggi e svantaggi”, questo il tema del convegno che ha visto una massiccia partecipazione di

14 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010

La Camera di Commercio di Isernia, dunque, ed il suo presidente Luigi Brasiello, ha dimostratodimostra ancora una volta di essere molto attiva per cercare di aiutare le imprese della provincia

poltici locali e di cittadini. Relatori d e l l ’i n c o n t r o anche il senatore Ulisse Di Giacomo, l’assessore regionale, Filoteo Di Sandro ed il presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto. “Abbiamo sempre dichiarato un europeismo convito - ha continuato la Mazzoni che ha spiegato l’importanza di far parte dell’Ue- ma non lo abbiamo mai messo in pratica. Ora con il trattato di Lisbona ci sarà una nuova opportunità per l’Italia. Ci troviamo davanti ad un momento storico fondamentale. Far parte dell’Europa comporta per noi dei grossi vantaggi. Per quanto ri-

Lavori in via S. Ippolito Modifiche al traffico Per consentire l’esecuzione di lavori nei pressi della Casa dello Studente, sono state disposte alcune modifiche talla circolazione dalle ore 9 alle 17 di domenica. Divieto d’accesso in via Sant’Ippolito, direzione Isernia-centro, nel tratto di strada compreso fra l’ingresso dell’ospedale “Veneziale” e largo Cappuccini.

guarda gli svantaggi, fino ad ora, abbiamo subito la volontà di altri Paesi che fanno parte della Comunità. Ma da oggi dobbiamo voltare pagina ed essere più presenti. Con il trattato di Lisbona il parlamento italiano avrà un ruolo di co-legislatore insieme a quello europeo”.

Stalking e droga Denunce in provincia Ancora una persona denunciata dai carabinieri per il reato di stalking. Una 50enne di un centro della provincia ha querelato un uomo che con condotta reiterata violenta ed intimidatoria ha portato la vittima a rivolgersi all’Arma. Inoltre, un giovane 24enne del capoluogo pentro è stato denunciato all’A.G. a conclusione di attività di indagini dall’Arma del capoluogo a seguito di denunciaquerela di una 50enne molestata da continue telefonate e messaggi telefonici offensivi. Nel corso di un controllo espletato in piazza Stazione, inoltre, i militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia hanno denunciato una coppia di giovani campobassani, una 27enne ed un 36enne che hanno reagito ai militari ed hanno tentato la fuga. Nella circostanza la donna tentava di disfarsi di alcune dosi di eroina. La droga è stata recuperata dai Carabinieri. Al termine delle operazioni, la donna è stata denunciata per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti ed il suo ragazzo per resistenza a pubblico ufficiale. Un 50enne di un centro del basso Volturno, cliente di un’auto rivendita, si è rivolto ai Carabinieri querelando due persone dell’esercizio perché nonostante avesse prenotato e pagato un’autovettura nel febbraio appena trascorso, il veicolo ordinato non gli è stato consegnato. I carabinieri hanno segnalato le due persone dell’attività commerciale alla competente autorità giudiziaria per l’ipotesi di reato di truffa.

Albano incontra D’Apollonio Ieri il Procuratore Capo della Procura di Isernia Paolo Albano, insediatosi lo scorso 26 aprile, ha fatto visita al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Isernia, sito in via XXIV Maggio. Ricevuto dal Comandante Provinciale, il colonnello, Giacomo d’Apollonio, il nuovo Procuratore di Isernia si è intrattenuto con gli Ufficiali ed i Comandanti dei Reparti delle Fiamme Gialle operanti in provincia. Nel corso dell’incontro, svoltosi in un clima di estrema cordialità, è stata illustrata ad Albano l’intensa attività del Corpo nella Provincia Pentra. Nel lasciare la caserma, Albano ha espresso parole di vivo apprezzamento per l’opera svolta dalle Fiamme Gialle, confermando fiducia e stima per quanto la Guardia di Finanza pone in essere in questa parte d’ Italia.

Ambasciatore ungherese al Rotary L’ambasciatore ungherese Miklos Mereényi in visita ad Isernia. L’ambasciatore ha preso parte al convegno organizzato , presso il cinema 8 e mezzo dal locale Rotary Club. All’evento hanno preso parte le massime autorità regionali e gli studenti dello scientifico.


ISERNIA Bufera sull’ex sindaco: rinviato a giudizio insieme al cognato per i lavori alla Variante

Giorni di fuoco per Enzo Bianchi

VENAFRO - Rinviato a giudizio l’ex sindaco del Comune di Venafro Enzo Bianchi e suo cognato Alessandro Medici, con l'accusa di con-

cussione e abuso d’ufficio. I giorni scorsi, dinanzi al Giudice dell'Udienza Preliminare del tribunale di Isernia si è tenuta l’udienza filtro mentre a breve dovrebbe essere resa nota la data del processo. Una storia che risale a circa sei anni fa. I fatti contestati all’ex sindaco e a suo cognato sono compresi nel periodo che va dall’ottobre 2003 e la fine di gennaio del 2004. Le indagini sono state portate avanti dai Carabinieri della locale Compagnia. Al centro della vicenda giudiziaria ci sono i lavori della Variante Sud dell’Anas, portati avanti dall’impresa Adanti di Bologna che, nel procedimento a carico di Bianchi e Medici, è parte offesa. Nel decreto che di-

spone il rinvio a giudizio dei due imputati si legge che sono accusati di vari reati, “perché in concorso tra loro, abusando il Bianchi della sua qualità di sindaco del Comune di Venafro e al fine di procurare indebito profitto al Medici, suo cognato e titolare di impresa, con più atti esecutivi di un medesimo disegno criminoso, compivano atti diretti in modo non equivoco a costringere l’impresa Adanti, titolare dei lavori di realizzazione della variante di Venafro ad affidare al Medici lavori in subappalto, mediante minacce rivolte, a più riprese nei confronti del dirigente Adanti Ricci Nicola, di far intervenire il comune, in caso di mancato affidamento dei subappalti al Medici, con rigorosi e pressanti controlli sui cantieri e affermando, che comunque, vi sarebbe stato particolare rigore di legge sia nei confronti delle attività di cantiere che sulle eventuali richieste di concessioni, minacce, pe-

Esposto in procura: il presidio non è antisismico

Crociata contro il Veneziale Vaccone chiede la chiusura dell’ospedale VENAFRO - Il piano di rientro riguardante la sanità molisana prevede, come è noto, una riorganizzazione anche dell’ospedale di Venafro. Il Santissimo Rosario sta per diventare un centro d’eccellenza ortopedico. Ma fare ciò ci saranno degli inevitabili tagli. In questi tempi in cui si fa di tutto per difendere il proprio ospedale, tornano in auge anche vecchi campanilismi, come quello tra Isernia e Venafro. E così Giovanni Vaccone, presidente del Comitato in difesa del Santissimo Rosario ha deciso di mettere da parte le buone maniere e tentare di far chiudere alcuni reparti dell’ospedale Veneziale di Isernia. Se tagliano i reparti all’ospedale pentro, avrà pènsato, il presidio venafrano sarà salvo. Ragionando in quest’ottica, l’altra mattina, Vaccone si è presentato in Procura per presentare un esposto contro il Veneziale. Nel documento si evincerebbero alcune irregolarità in merito alle certificazioni di agibilità dei locali. In sostanza, l’ospedale di Isernia non sarebbe stato costruito se-

Macchiagodena, al via il Trofeo del Leone MACCHIAGODENA - Domani va di scena la quarta edizione del Trofeo del Leone. La gara di corsa su strada, organizzata come staffetta, vedrà impegnati circa una cinquantina di piccoli atleti ed ha lo scopo di promuovere la pratica sportiva verso una fascia di età in cui si preferisce fare una vita sedentaria.

Documento presentato dal comitato Pro Ss Rosario. C’è anche la firma di Cotugno guendo le vigenti orme antisismiche. Vaccone poi chiede di spostare i reparti più a rischio proprio a Venafro. Il documento, consegnato anche a prefetto e forze dell’ordine, sarebbe stato firmato anche dal sindaco Nicandro Cotugno. Lo stesso Vaccone ieri ad una televisione locale ha dichiarato di “aver agito per difendere l’ospedale di Venafro. Se il Santissimo Rosario non si trovasse in questa situazione non mi sarei mai permesso di presentare questo esposto”. Queste le parole del presidente del Comitato. Ci troviamo, insomma, davanti a una vera e propria crociata per difendere l’ospedale di Venafro, a discapito di quello isernino.

raltro poste in atto, in quanto sia gli organi tecnici del comune che i vigili urbani effettuavano controlli sul cantiere. Non riuscendo il Bianchi e il Medici, nello scopo criminoso, per fatti indipendenti dalla propria volontà”. Secondo il giudice

per le indagini preliminari, dunque, l’ex sindaco Bianchi avrebbe tentato di fare pressioni sulla Adanti per far affidare un lavoro in subappalto al cognato, che all'epoca era titolare di una impresa movimento terra.

E Iorio assicura: “Ad Agnone ostetricia non chiuderà” AGNONE - È servito l’intervento del presidente della Regione, Michele Iorio, per placare gli animi ad Agnone dopo la visita al subcommissario alla Sanità, Isabella Mastrobuono. Il subcommissario aveva annunciato al personale medico del San Francesco Caracciolo l’imminente chiusura dei reparti di Ostetricia e di Chirurgia. Ieri, però, è toccato al presidente Iorio, nonché commissario alla Sanità, aggiustare il tiro e rassicura i cittadini altomolisani. “Ostetricia non chiuderà”, ha dichiarato il Governatore ad una emittente locale, “anzi, l’ospedale di Agnone diventerà una struttura più moderna, capace di offrire servizi migliori agli utenti e rispondere a tutte le esigenze della popolazione”. Per quanto riguarda il reparto di Ostetricia, Iorio ha spiegato che non ci sarà nessun taglio. Così come accade ora, spetterà al medico di turno consigliare alla paziente se sarà meglio partorire ad Agnone o in un’altra struttura ospedaliera dotata di strumenti più adeguati per il caso in questione. Tutto rimarrà come prima, dunque, anche perché il reparto di Ostetricia è stato il fiore all’occhiello dell’ospedale agnonese.

Venafro, solidarietà con il cinque per mille VENAFRO - La Giunta Comunale ha deliberato all’unanimità di proporsi come soggetto beneficiario per la destinazione del 5 per mille sulla dichiarazione dei redditi del 2010. Tale scelta del cittadino servirà ad incrementare il “fondo straordinario di solidarietà” , già previsto dal bilancio di previsione comunale.

15 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010


TERMOLI Il macchinario è alle isole Tremiti dal 2002 e ha funzionato in maniera sporadica

Camera iperbarica fuori uso, protesta alle Diomedee ISOLE TREMITI – Oltre alle possibili trivellazioni alla ricerca di petrolio al largo della costa, alle Diomedee esiste un altro problema: non funziona la camera iperbarica. Le Isole che per eccellenza sono il punto d’incontro di subacquei di tutto il mondo è priva di un apparecchio sanitario della massima importanza vitale in caso di incidenti nei fondali marini. L’incredibile è che l’attrezzatura c’è dal 2002 e si trova in un locale adiacente il Poliambulatorio sull’isola di San Domino ma non è mai entrata in funzione se non in casi sporadici. Il problema è tornato alla ribalta lunedì scorso dopo la morte della sub 37enne Eugenia Cavicchi della provincia di Ravenna che ha avuto un malore durante una immersione

in località Punta Secca a poca distanza dal molo di servizio di San Domino. Il sindaco dell’arcipelago, Giuseppe Calabrese, ha chiesto l’intervento alla Asl competente di riattivare “immediata la camera iperbarica e la presenza costante di un operatore specializzato”. Il primo cittadino comunque precisa che la sub deceduta lunedì ha accusato un malore che non centra nulla con la camera iperbarica che non funziona ma non nasconde che la “situazione è quella che è e che non si può più continuare ad andare avanti così. Tutti sappiamo che è un problema di costi, la questione è risaputa, l’abbiamo già affrontata spesse volte con le autorità competenti, ma va però risolta una volta per tutte”.

Il problema è riesploso lunedì scorso dopo l’incidente mortale del quale è rimasta vittima una giovane emiliana

Larino, si è dimesso il consigliere Pasquale Di Lena LARINO – Il consigliere comunale di opposizione Pasquale Di Lena ha presentato le dimissioni. La motivazione, prima di protocollare il documento in Comune, é stata illustrata ai componenti di Larino viva, l’associazione nata con le primarie che ha voluto e sostenuto la mia candidatura a sindaco. Comunque Di Lena ha affermato che continuerà con Larino Viva “a dare tutto quello che mi è possibile dare per la mia città e per il Molise, la mia terra, che stanno rischiando molto con le scelte in atto che toccano il suo bene più prezioso, il territorio”. L'ex consigliere si è detto grato “agli amici di Larino viva, una realtà forte di idee e di proposte che ha svolto, e continua a svolgere, ancor con maggiore intensità, il ruolo di denuncia e di proposta in questi, ormai, quasi tre anni di presenza attiva e alla quale mi onoro di appartenere, per la grande collaborazione e fiducia espressa e, ancor più, per aver compreso ed accolto la mia richiesta”. Al posto del dimissionario entra il Consiglio comunale il primo dei non eletti, il professor Pastorini, di cui Di Lena è certo che “l’esperienza di consigliere comunale servirà per indirizzare meglio il suo contributo di idee e di progettualità al rilancio ed al futuro della nostra città e, come auspico vivamente, per sostenere, con il capogruppo Cataffo e con noi di Larino viva, il ruolo fondamentale, in questa fase, della opposizione”.

Corso base per operatori volontari di Protezione Civile LARINO - Il Centro di Servizio per il Volontariato "il Melograno", in collaborazione con il Dipartimento Protezione Civile Nazionale, organizza per le Organizzazioni di Volontariato del Basso Molise un corso base per Operatori Volontari di Protezione Civile. Il corso si prefigge di concorrere alla formazione dei volontari che vengono impiegati nelle diverse attività di Protezione Civile in ambito sia regionale che nazionale. Per tali motivi gli obiettivi saranno quelli di formare personale in grado di: conoscere

l’evoluzione e l’organizzazione del Servizio Nazionale della protezione civile; conoscere i sistemi di gestione delle attività di soccorso con particolare riguardo alle funzioni di supporto; conoscere le procedure che regolano i rapporti tra volontariato e Istituzioni e tra le stesse Istituzioni durante le attività emergenziali e in tempo di pace; stimolare l’abitudine al lavoro di gruppo in situazioni emergenziali. Il Corso si svolgerà sabato e domenica a Larino, presso la Sala della Comunità, in Largo Pretorio.

Guglionesi, il Pd: chi guida davvero l’amministrazione? GUGLIONESI – I componenti della locale sezione del Partito Democratico criticano aspramente il comportamento dell'amministrazione comunale ed ha diramato un comunicato. “Dopo due anni dall’inizio dell’esperienza amministrativa a guida Antonacci, crediamo sia maturo il tempo per tracciare un primo giudizio complessivo. L’azione di governo fin qui svolta, guardando alle pochissime cose effettivamente realizzate ed alle modalità seguite alimenta domande di fondo: chi guida (davvero!!) l’amministrazione comunale? Per chi e per che cosa? Per la realizzazione del bene comune o di altro? L’attuale sindaco, ad onor del vero, oltre a generici proclami con linguaggi dubbi ed improbabili, non ha mai esplicitato gli obiettivi strategici e le linee d’intervento attraverso una dichiarazione programmatica. Che pure sarebbe risultata dove-

16 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010

rosa, anche per adempiere a definiti obbligh di legge. Ed allora, per forza di cose, utilizzeremo il criterio dell’analisi dei provvedimenti fin qui assunti e cercare un significato nelle conseguenze prodotte”. Il documento riporta una serie di iniziative portate a compimento o in modo parziale. Pertanto il Pd di Guglionesi sintetizza il proprio giudizio. “Una politica di sprechi ed incrementi della spesa a fronte di una crescente inefficienza da attribuire unicamente ad una concezione della politica vecchia di trent’anni, dove l’amministrare coincide con la politica come ricerca del consenso attraverso favori a “false imprese”, a qualche “povero disperato” ed “ai tanti” in cerca di qualche stipendio per partecipare alla follia consumista degli ipermercati e degli incentivi per la rottamazione; Una politica delle entrate coincidenti con la “sven-

Al via i festeggiamenti di Maria Santissima di Bisaccia MONTENERO DI BISACCIA – Dal 17 al 17 Maggio si celebrano le solennità di Maria Santissima di Bisaccia, con Sante Messe, processioni e tanti appuntamenti ricreativi. Non mancheranno la fiera, giostre, concerti bandistici, lotterie e degustazioni gastronomiche. La serata conclusiva, in piazza, gran finale con il concerto di Riccardo Fogli.

dita una tantum” del territorio affidato nelle mani di speculatori locali ed extralocali, da una parte, e con la speranza sui “trasferimenti dello Stato”; La mancanza di una visione verso il futuro, da cui deriva una mancanza di una politica capace di riconnettere la nostra comunità con la logica dello spazio nazionale ed europeo. Secondo il principio ‘pensare globalmente, agire localmente’. Tutto questo ci squaderna una situazione di “desolazione” constatabile non tanto per le cose fatte (al netto dei tagli dei nastri delle opere realizzate dalla precedente amministrazione) quanto per le cose non fatte”. Il Pd esprime la propria preoccupazione se i fatti enunciati rispondessero al vero e fanno anche riferimento al dissenso nato all'interno all'interno della maggioranza di due consiglieri. “Per questo, senza precipitare nel catastrofismo di maniera –

conclude il documento -, noi avvertiamo un clima di emergenza democratica che intendiamo contrastare promuovendo una politica aperta verso nuove alleanze costruite sulla base delle comuni preoccupazioni e sul rilancio di una prospettiva aperta verso il futuro”.

Opere pubbliche, sette milioni in meno: il Comune ricorre al Tar SANTA CROCE DI MAGLIANO – L'amministrazione comunale, dopo il definanziamento di circa 7 milioni di euro per le opere pubbliche, non accetta la decisione della Regione e procede per le vie legali. I legali del Comune hanno infatti presentato un ricorso al Tar Molise, Stessa decisione potrebbero prendere altre amministrazioni comunali del cratere sismico.


TERMOLI La misura interessa i marittimi molisani penalizzati dal fermo dello scorso 2009

Pesca, l’Inps sospende la Cigs in deroga TERMOLI - Il responsabile della Federcoopesca Molise, Domenico Guidotti, ha scritto alla direzione regionale dell’Inps per sbloccare la procedura del pagamento della cassa integrazione in deroga, che spettano ai marittimi molisani che sono stati costretti dal fermo pesca 2009. Guidotti ricorda che nel Molise si é stati i primi fra le regioni italiane ad attivare la Cigs in deroga per il settore pesca, ed oggi per una errata interpretazione di una circolare dell'Inps nazionale numerosi maritimi rischiavano di vedersi negata l’indennità. “Abbiamo appreso che l’Inps ha sospeso i pagamenti per la Cigs in deroga al settore della pesca – scrive Guidotti al Direttore INPS del Molise e per conoscenza ai sindacati Fai-Cisl e Flai-Cgil -. Il responsabile regionale di Federcoopesca ricorda che l’Inps centrale ha diramato alle proprie

Direzioni territoriali un messaggio nel quale viene ribadito quanto disposto dall’articolo 3 del Decreto Interministeriale che esclude l’intervento di integrazione salariale (e dunque della Cigs in deroga), per i periodi di fermo pesca già indennizzati. “Tale norma prevedeva il pagamento del minimo monetario garantito e dei relativi oneri previdenziali e assistenziali attraverso i fondi Fep. Va da sé, pertanto, che il fermo pesca per l’anno 2009 che, a differenza dei precedenti anni non è indennizzato in alcun modo, rientra senz’altro nelle fattispecie cui applicare la Cigs in deroga”. In conclusione Guidotti fa presente che una parte dei lavoratori marittimi ha già ricevuto la Cigs in deroga e si stanno verificando conflitti in banchina e, pertanto, chede “un interessamento affinchè vengano evase al più presto le pratiche giacenti”.

Ss 16, Lonigro: migliorare il tratto Termoli-Foggia

Scenario di molti incidenti stradali, anche mortali, torna alla ribalta la pericolosità del tratto stradale che collega Termoli a Foggia. A scendere in campo il consigliere regionale pugliese di Sinistra ecologia e libertà, Pino Lonigro, il quale invita il ministero delle Infrastrutture a chiarire le intenzioni del Governo su cosa intenda fare per migliorare la sicurezza su quella strada. L'esponente politico si augura che non bisognerà attendere ancora diversi anni per vedere realizzata una’infrastruttura che ha una importanza strategica e sociale assoluta, fondamentale

per lo sviluppo del territorio. Lonigro poi elenca alcuni problemi esistenti lungo l'arteria che hanno bisogno di essere risolti. “Negli ultimi anni – scrive il consigliere Lonigro -, sul tratto di strada che collega Foggia - Termoli abbiamo assistito ad incidenti mortali. Si tratta di un macabro elenco che non fa onore a una società che si definisce civile. La strada Foggia - Termoli è percorsa quotidianamente da migliaia di Tir, autobus e mezzi agricoli ocorre, quindi, l'obbligo morale di garantire l'incolumità di tutti gli automobilisti”.

Per sbloccare la situazione, il presidente regionale di Federcoopesca, Domenico Guidotti, sollecita l'intervento della direzione regionale dell’Istituto di previdenza

Lunedì l'Eurostarcity Lecce-Milano partirà da Termoli TERMOLI - L’Eurostarrcity Lecce-Milano lunedi prossimo partirà da Termoli. Lo ha comunicato Tranitalia specificando che la partenza dal centro pugliese è soppressa per permettere l'elesuzione di lavori per il potenziamento tecnologico tra le stazioni di Chieuti e Campomarino. Per questo motivo Trenitalia comunica che “ viaggiatori provenienti dalla Puglia potranno utilizzare il treno R 12516 in partenza da Lecce alle 8, con arrivo a Bari alle 9:30, e da Bari potranno proseguire con l’ES City 9822 in partenza alle 11:29 e con arrivo a Milano alle 19:25”.

Al via il laboratorio di libri tattili per l'infanzia TERMOLI - Un laboratorio di libri tattili. Questa é l'iniziativa che si terrà lunedi Lunedi 10 Maggio presso il plesso di Via Montecarlo. All'iniziativa prenderanno parte dalle 15 i genitori di chi frequenta il il Nido Piccolo, mentre dalle 17 saranno presenti i rappresentanti di classe della Scuola d’infanzia Madonna delle Grazie. Il progetto, rivolto alle educatrici e coordinatrici delle strutture comunali, è curato da

Sanità, il sindaco di Brino incontra vertici dell’Asrem

Giornata nazionale della sicurezza in mare

TERMOLI - Attivare una ricognizione congiunta sulle problematiche sanitarie del territorio di Termoli e dell’ospedale San Timoteo. Questo il motivo dell'incontro che il sindaco Antonio Basso Di Brino terrà con il diirettore generale dell'Asrem Angelo Percopo e con il coordinatore dell’ambito territoriale Termoli - Larino Giovanni Giorgetta. L'incontro martedì alle 10 in Municipio.

TERMOLI – Oggi e domani si svolge la giornata nazionale della Lega navale italiana sulla sicurezza in mare. Oggi dalle 9:30 al porto la manifestazione coinvolgerà i soci, le scolaresche, Associazioni, Circoli Nautici e la cittadinanza. L'iniziativa é supportata dal Comando Generale delle Capitanerie di Porto che vede in prima linea le Capitanerie e la Guardia Costiera.

Anna Ferrante, pedagogista, coordinatrice di servizi all’infanzia di Teramo, e da Eugenia Corradetti, esperta in letteratura per l’infanzia. Saranno presenti all'iniziativa il sindaco,Antonio Basso Di Brino, l’assessore alle Politiche Sociali, Michele Cocomazzi, il dirigente alle Politiche Sociali, Alfredo dalla Torre, la psicologa Caterina Gandolfo, le coordinatrici Maria Concetta Salerno, Maria Gabriella Sabato e le educatrici.

17 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010


Kung Fu, il M° Pasotti ospite a Termoli

Cip, Barbieri si conferma campione sui 50 stile libero

Fino a qualche mese fa nessuno si sarebbe mai aspettato che il direttore tecnico della nazionale italiana di kung fu della FIWUK sarebbe mai venuto a Termoli, eppure, grazie alla caparbietà di Lorenzo Lommano. A PAG. 21

Ormai non è più una promessa ma un campione consolidato del nuoto nazionale targato Comitato Italiano Paralimpico. Pompeo Barbieri, originario di San Giuliano di Puglia, ha confermato il titolo di Campione Italiano giovanile stile libero sulla distanza dei 50 metri nella classe S5. A PAG. 22

ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

www.lagazzettadelmolise.it IL TRIVENTO CERCHERA’ IL SUCCESSO PER RESTARE NEI PLAY OFF L’Atletico Trivento sta ultimando la sua preparazione in vista dell’attesissimo derby di Campobasso. Per la squadra di Roberto Carannante la partita di domani rappresenta un’occasione fondamentale per restare agganciata all’ultimo vagone del treno dei play off, una partita quella del Selva Piana che potrebbe valere un’intera stagione. Ed è per questo che i gialloblù sono intenzionati a conquistare l’intera posta in palio con la consapevolezza che il derby contro i cugini rossoblù si preannuncia tutt’altro che semplice e anche questa volta ci vorrà il miglior Trivento per sperare nel colpaccio. Carannante avrà a disposizione l’organico al completo o quasi: mancherà certamente in difesa il baluardo della retroguardia gialloblù Gill Voria. A PAG. 20

CUS MOLISE, PRESENTATI IERI MATTINA I CAMPIONATI UNIVERSITARI 2010 Si è svolta, alla Cittadella dell’Economia presso lo spazio espositivo dell’Università degli Studi del Molise, la conferenza stampa di presentazione dei Campionati Nazionali Universitari. Un momento d’incontro con la stampa per rendere ufficiali le date ed il programma di tutta la manifestazione. L’evento è stato presentato dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi del Molise prof. Giovanni Cannata vero e proprio fautore dei Cnu. Il rettore ha esordito così: “ Il messaggio che vogliamo dare è di positività in relazione ai giovani. Idee chiare ( come lo slogan della manifestazione fieristica presso la cittadella dell’economia) su quello che è lo sport universitario per la nostra regione.” A PAG. 22

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT CALCIO SERIE D

Trivento a caccia del successo Contro il Campobasso i gialloblù sono obbligati a vincere per mantenere ben saldo il quinto posto L’Atletico Trivento sta ultimando la sua preparazione in vista dell’attesissimo derby di Campobasso. Per la squadra di Roberto Carannante la partita di domani rappresenta un’occasione fondamentale per restare agganciata all’ultimo vagone del treno dei play off, una partita quella del Selva Piana che potrebbe valere un’intera stagione. Ed è per questo che i gialloblù sono intenzionati a conquistare l’intera posta in palio con la consapevolezza che il derby contro i cugini rossoblù si preannuncia tutt’altro che semplice e anche questa volta ci vorrà il miglior Trivento per sperare nel colpaccio. Carannante avrà a disposizione l’organico al completo o quasi: mancherà certamente in difesa il baluardo della retroguardia gialloblù Gill Voria che domenica scorsa contro la Civitanovese ha rimediato uno stiramento. Fuori, causa infortunio, anche l’under Viglione. Il centrocampista ’92 Gallo, assente tutta la settimana poiché impegnato con la Rappresentativa juniores della serie D, torna a disposizione del tecnico trignino solo oggi. Nella rifinitura di questa mattina l’allena-

BOJANO

La Cdf ha respinto il ricorso La Corte di appello Federale si è pronunciata ieri pomeriggio sul ricorso d’urgenza presentato dal Bojano in merito al “caso Parentato”: il giocatore biancorosso è stato squalificato per due giornate ma la società matesina ha presentato reclamo in quanto il calciatore bifernino al momento dell’infuocato post gara di Casoli si trovava negli spogliatoi poiché era stato sostituito dal compagno Sacco a metà del secondo tempo. Su questo scambio di identità si è discusso ieri pomeriggio nel corso dell’udienza presso la Corte di Giustizia Federale a Roma dove sono stati ascoltati il tecnico Farina, i giocatori oggetto dello scambio vale a dire Parentato e Sacco, il capitano Gioffrè ed il team manager Vaccariello.

20 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010

JUNIORES

I gialloblù ospitano oggi il Matera Questo pomeriggio all’Acquasantianni, con fischio d’inizio fissato alle 16.00, la formazione juniores sarà impegnata nella semifinale del Campionato Nazionale Juniores. La squadra di Carmine Rienzo, dopo aver superato nel minigirone a tre il Casarano e la Sibilla Cuma Bacoli, ospiterà il Matera che invece nella prima fase ha avuto la meglio sul Trapani e Pianura. Gara dunque insidiosissima per i gialloblù molisani che però hanno dimostrato fino a questo momento di avere tutte le carte in regola per andare avanti. Al momento il fatto di essere tra le prime otto squadre d’Italia è già un motivo di orgoglio per la società presieduta da Edoardo Falcione che ha investito molto sui giovani attuando una politica incentrata sulla valorizzazione delle risorse locali. E i frutti di questo lavoro si stanno vedendo. Accedere in finale sarebbe un traguardo storico per il club trignino. JM

GLI ARBITRI DELLA 33^ GIORNATA

Voria sarà il grande assente tore del Trivento scioglierà gli ultimi nodi sull’undici anti Campobasso, poi nel pomeriggio tutta la squadra e lo staff tecnico si reche-

ranno all’Acquasantianni per tifare per i piccoli gialloblù impegnati contro il Matera. JSV

Atessa – Recanatese Bojano – L’Aquila Chieti – L.Canistro Civitanovese – R.Montecchio Elpidiense – Casoli Miglianico – Centobuchi Morro d’Oro – Santegidiese Campobasso – Trivento O.Agnonese – Rc Angolana

Marescadi Napoli D’Angelo di Ascoli Piceno Illuzzi di Molfetta De Meo di Foggia Pannacci di Gubbio Zappatore di Taranto Greco di Lecce Peralisi di Jesi Stazi di Ciampino

Tavecchio confermato commissario delle società Il presidente LND all’Assemblea: “La serie D è sana e vitale” L'Assemblea delle società di Serie D, svoltasi il 5 maggio presso l'Hotel Hilton Rome Airport, si è aperta con un applauso scrosciante per salutare, seppur a qualche mese di distanza, il grande risultato agonistico che la Rappresentativa allenata da Roberto Polverelli ha ottenuto nell'ultima Viareggio Cup. La semifinale giocata contro l'Empoli è una vera e propria perla del calcio dilettantistico italiano, ancorchè ottenuto con i giovani del suo massimo campionato. Ma gli argomenti di politica sportiva portati in Assemblea dal presidente Carlo Tavecchio (presenti 136 società su 167 aventi diritto), riconfermato all'unanimità Commissario Straordinario fino all'espletamento dell'Assemblea per la modifica dello statuto federale, sono molteplici. Tavecchio ha presentato alle società un Comitato solido, con tutte le carte in ordine e con una rinnovata vitalità in termini di iniziative di marketing (accordo con Erreà per la fornitura di materiale tecnico), di vantaggio sulla fiscalità (l'adesione al Centro Servizi creato dalla LND a tutela delle società) e di difesa del vivaio (con l'utilizzo massiccio dei giovani in prima squadra). Ciò, ha ribadito il numero uno dei Dilettanti, è stato possibile grazie alla collaborazione preziosa

Inter, Cordoba accusa uno stiramento Stiramento al bicipite femorale della coscia destra. Questo l'esito degli accertamenti sul difensore Ivan Cordoba, infortunatosi a Roma. Reduce dalla finale di coppa Italia, il giocatore sarà sottoposto a sedute di terapia e fisioterapia, come già stanno facendo Lucio e Wesley Sneijder le cui condizioni preoccupano un pò in vista della finale Champions. Davide Santon prosegue invece nel suo programma specifico di recupero.

con i dirigenti presenti nel Consiglio, a rappresentanza dei 167 club iscritti al campionato che va a concludersi in questi giorni. "La Serie D - ha affermato Tavecchio - è una componente di 'sana articolazione' che porta giovamento all'intera Figc, ma per continuare a valorizzarla è necessario proseguire nell'opera politica che i vertici della Lega Dilettanti hanno intrapreso in Federcalcio e nelle competenti sedi istituzionali". Entrando, dunque, nello specifico delle problematiche sul tavolo, Tavecchio è entrato subito sull'argomento che tiene in ansia l'intero movimento dilettantistico: "La nostra battaglia madre in questo momento è quella sul vincolo dei calciatori, in perfetta sintonia con le indicazioni ed i regolamenti del Coni. Chi paventava il ricorso al Parlamento europeo e al Parlamento italiano ha ottenuto un silenzio assordante, entrambi infatti non hanno preso in considerazione la possibilità di affrontare tale tema che è di stretta pertinenza sportiva". Il presidente LND ha ribadito poi un concetto importante: "Senza le società non esistono Coni, Federazioni, Leghe e campionati; il nucleo centrale dell'intero sistema sportivo italiano si basa su questa cellula. Finchè ci saranno realtà che investono nello sport, che aiutano i giovani a crescere e

che si presentano in maniera surrettizia delle competenze statali per migliorare la qualità del tempo libero dei cittadini lo sport italiano potrà solo che trarne giovamento". L'oggetto dell'intervento del Commissario si è poi incentrato sulle risorse che spettano e che spetteranno quanto prima al mondo della Serie D. Rispondendo in via indiretta a quanti sui mezzi di informazione hanno definito i Premi di preparazione ed addestramento tecnico come 'indennizzi inventati da un giorno all'altro', Tavecchio ha ribadito quanto sostenuto da tempo dalla LND: "I Premi di addestramento sono stati stabiliti da anni e non sono balzelli su cui le società professionistiche inciampano occasionalmente. Al contrario è bene ribadire e ricordare a costoro che tale riconoscimento è stato sancito da decisioni passate in giudicato degli Organi della Giustizia Sportiva federali, quindi, è evidente a tutti che chi sostiene tesi contrarie non fa gli interessi della Federazione e del calcio italiano". Infine: "Con l'approvazione della legge sulla ripartizione dei diritti televisivi, dai quali la LND si aspetta la liquidazione dell'1% (circa 9,5 milioni di euro), saranno attuate delle virtuose ridistribuzioni a partire dalle società di Interregionale".

Francia: Domenech ha l’ernia al disco Il ct della nazionale francese di calcio Raymond Domenech da diversi giorni è bloccato a letto dall'ernia del disco. Il dolore mercoledì gli ha impedito di volare in Inghilterra per visionare le condizioni dell'ex capitano dei blues Patrick Vieira, in campo con il Manchester City contro il Tottenham, in vista di una sua eventuale convocazione per il Mondiale in Sudafrica.


S P O RT BASKET - SERIE C DILETTANTI

Il match è finito ai supplementari. Nei play out il Venafro non chiude la serie e domenica sarà ‘bella’

Mens Sana, sarà nuovamente derby La squadra di Salvemini ha sconfitto la Cestistica, che esce a testa alta, e troverà in semifinale il Termoli Cestistica Campobasso Mens Sana Campobasso

83 86

Parziali: 20-24, 39-41, 55-59, 75-75 Cestistica Campobasso: Casasola 29, Antonelli ne, Greco 1, Romito 1, Della Felba 9, Del Prete 10, L.Sergio 10, Dragojevic 4, B. Sergio 10, Calcagni ne. Coach: Di salvatore. Mens Sana Campobasso: Montuori 11, Savini 8, Benassi 12, Vulekovic 21, Panichella ne, Labate 14, saccardo 3, Fiorini 0, Anzini ne, Lorusso 17. Coach: Salvemini Arbitri: Tammaro (Giffoni), De Prisco (Nocera Superiore) Note: dopo un tempo supllementare. Cinque falli: L.Sergio La Mens Sana Campobasso conquista anche gara due dei quarti di finale play off del campionato di basket Serie C Dilettanti e vola alle semifinali. Dove troverà un’altra molisana: la Martina Group Termoli che si è sbarazzata del Monteroni. Dunque sarà nuovamente derby. Ma il match di giovedì sera al Vazzieri è stato tutt’altro che una passeggiata per la formazione di Salvemini. Come previsto la Cesti-

stica ha venduto gara la pelle ed ha tenuto testa sino all’ultimo secondo ai cugini campobassani. E’ servito, infatti, un tempo supplementare per decidere l’incontro. Il Vazzieri è stato nuovamente uno spettacolo di suoni e colori e le due tifoserie hanno incitato incessantemente le proprie squadre. Il match è stato oltremodo emozionante e vietato ai deboli di cuore. La partenza è equilibratissima e dopo un’iniziale vantaggio della Cestistica il quarto si chiude in vantaggio per la Mens Sana. Stesso discorso nel secondo parziale e si va all’intervallo lungo con la formazione di Salvemini avanti per 41 a 39. Anche nei successici due quarti si procede con emozioni a go go e ribaltamenti di fronte, sino al finale thrilling. A un minuto dal termine la Cestistica è avanti di due: Montuori prova la tripla, ma subisce fallo. Va in lunetta, ma ne mette dentro due su tre: 75 pari e tempi supplementari. Inizialmente si segna poco e le due squadre sentono eccessivamente la pressione e la palla sembra scottare. Esce fuori, però, la Mens Sana che fissa il punteggio sul definitivo 86-83. La Cestistica chiude un’annata comunque strepitosa, visti i programmi iniziali e può essere soddi-

QUARTI DI FINALE

SEMIFINALI

1 Francavilla

2

8 Giulianova

0

4 Mola

1

5 Pescara

1

3 Termoli

2

6 Monteroni

0

2 Mens Sana Cb

2

7 Cestistica Cb

0

sfatta del suo cammino. La Mens sana, invece, si prepara alle semifinali dove, come detto, troverà il Termoli. Si inizierà con gara uno domenica 16 maggio a Vazzieri. E comunque finirà c’è la certezza che una molisana sarà in finale. Per quanto riguarda, infine i play out, Venafro è stato sconfitto dal Monopoli 70-67 e sarà necessaria la ‘bella’ di domenica al Pedemontana per stabilire la squadra che resterà in categoria. EB

FINALE

P L A Y

Francavilla

Termoli

O F F

Mens Sana Cb

P L A Y

ACCOPPIAMENTO

RETROCEDE IN C REGIONALE

Venafro

1

O U T

Monopoli

1

ACSI MOLISE

Il maestro Mario Pasotti ospite a Termoli del Kung Fu molisano

Il maestro Pasotti

Liverpool: il Real Madrid tenta Gerrard Il Real Madrid sta preparando un'offerta di 34 milioni per strappare al Liverpool il suo capitano Steven Gerrard. Lo scrive il Daily Mirror. Il centrocampista inglese era stato inseguito dai merengues gia' tre anni fa. Nel frattempo, Gerrard aveva rifiutato anche un'offerta del Chelsea, ma ora la sua fedelta' ai Reds sembra arrivata al capolinea. E come il suo compagno di squadra Fernando Torres, senza garanzie precise circa il futuro piano di rafforzamento della squadra e' pronto a partire.

Termoli – Fino a qualche mese fa nessuno si sarebbe mai aspettato che il direttore tecnico della nazionale italiana di kung fu della FIWUK sarebbe mai venuto a Termoli, eppure, grazie alla caparbietà di Lorenzo Lommano, Salvatore De Gregorio e Biagio Fanelli, il grande maestro Mario Pasotti, padre del notissimo attore Giorgio, sarà presente sabato 8 maggio a Termoli e domenica 9 a Campomarino nei rispettivi palazzetti dello sport dove terrà degli allenamenti di kung fu. Sono felicissimo, ha confessato il M° Salvatore De Gregorio reduce degli

straordinari successi ottenuti ai Campionati Italiani, della presenza di Pasotti nel Molise e per quello che tecnicamente potrà dare ai nostri ragazzi, perché lo reputo veramente bravo. Personalmente penso – ha invece detto Lorenzo Lommano – che Pasotti abbia tutte le qualità per guidare con De Gregorio, il traghettamento del kung fu molisano da una condizione di sano provincialismo, ad una situazione di elevato agonismo a livello nazionale ed internazionale proprio perché il Molise, è ricchissimo di talenti, ha da sempre ottimi atleti ed indiscussi

Siena, il direttore sportivo sarà Perinetti Giorgio Perinetti sarà il nuovo direttore sportivo del Siena. La conferma è arrivata dal presidente bianconero Massimo Mezzaroma.'La prossima settimana potremo ufficializzare l'ingaggio di un dirigente di primissimo piano, fondamentale punto di partenza per il mio progetto - ha dichiarato - Dobbiamo costruire i presupposti per la riscossa e partiamo quindi da Perinetti. Voglio ringraziare il Bari e il presidente Matarrese per la sensibilità dimostrata nei nostri confronti'.

combattenti, ma può anche vantare una valida scuola di tecnici che grazie a De Gregorio sono veramente preparati. Da parte mia – ha proseguito Lommano – mi impegno a sostenere politicamente il presidente della federazione Barbagallo ed il suo direttore tecnico nazionale Pasotti, perchè ne condividiamo le linee, i programmi e le scelte. E quel salto di qualità che De Gregorio, i tecnici ed il Molise pretendono – ha concluso Lommano – si potrà ottenere anche grazie alla disponibilità del bravo e capace maestro napoletano Iacovella.

21 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010


S P O RT CUS MOLISE

Molise capitale dello sport

Si è tenuta ieri mattina la conferenza stampa di presentazione dei Campionati Nazionali Universitari 2010 Si è svolta, alla Cittadella dell’Economia presso lo spazio espositivo dell’Università degli Studi del Molise, la conferenza stampa di presentazione dei Campionati Nazionali Universitari. Un momento d’incontro con la stampa per rendere ufficiali le date ed il programma di tutta la manifestazione. L’evento è stato presentato dal Magnifico Rettore dell’Università degli Studi del Molise prof. Giovanni Cannata vero e proprio fautore dei Cnu. Il rettore ha esordito così: “ Il messaggio che vogliamo dare è di positività in relazione ai giovani. Idee chiare ( come lo slogan della manifestazione fieristica presso la cittadella dell’economia) su quello che è lo sport universitario per la nostra regione.” Dopo la premessa la presentazione del nuovo slogan dell’Università : “Il nostro nuovo slogan evoca un messaggio sportivo ‘Tre, due , Unimol….’ , che manifesta la volontà nostra e dei

nostri studenti di correre pari passo con la crescita dell’ Ateneo”. Presentato il nuovo “marchio di fabbrica” , il Rettore si è soffermato sui Campionati Nazionali Universitari : “ La specialità di questo evento, risiede anche nel fatto che i Cnu arrivano in Molise dopo essere passati per il Friuli Venezia Giulia e prima di approdare in Piemonte nella prossima edizione. Segno, questo, di grande attenzione e riconoscimento verso la nostra Università. Una scommessa vera e propria . Ospitare cinquanta Cus , circa seimila atleti e delegazioni, e suddividere il tutto in tre città è uno sforzo organizzativo non indifferente. Inoltre per accogliere al meglio gli atleti-ospiti abbiamo stilato, in collaborazione con il CUT Unimol( centro universitario teatrale), un programma di eventi per tutto l’arco della manifestazione. Ringrazio gli sponsor e la Regione Molise, in particolare, per il grande contri-

buto offerto. Tra pochi giorni,poi, ci sarà l’inaugurazione del nostro “Palaunimol” , un efficace,funzionale e moderno laboratorio per gli studenti di Scienze Motorie e non solo. L’intento –ha concluso il Magnifico Rettore- e lo ribadisco è quello di trasmettere “Idee Chiare” ed essere tutti all’altezza della manifestazione dei Campionati Nazionali Universitari”. Subito dopo breve intervento dell’assessore regionale Franco Giorgio Marinelli : “ Porto i saluti del presidente del consiglio Michele Iorio e la mia presenza è mirata a mostrare la nostra vicinanza nei confronti dell’Università. Per il Molise è un’occasione unica , un’opportunità per far conoscere la nostra regione a livello nazionale. Organizzeremo visite guidate, allestiremo Casa Molise con stand gastronomici di prodotti tipici, stiamo anche provvedendo a stampare depliant turistici e carte guidate della

Il tavolo della conferenza regione.” Infine è stato dato il via ufficiale al conto alla rovescia per la cerimonia d’apertura dei giochi universitari . Il 21 Maggio alle 19.30 in

Piazza Stazione , cerimonia d’apertura ad Isernia. Il giorno seguente , 22 Maggio, sarà la volta di Campobasso con la banda dell’Esercito Italiano ad inaugurare i Cnu.

CIP NUOTO

Pompeo Barbieri si conferma campione italiano sui 50 stile libero

Barbieri con gli allenatori Bracone e Mancini Ormai non è più una promessa ma un campione consolidato del nuoto nazionale targato Comitato Italiano Paralimpico. Pompeo Barbieri, originario di San Giuliano di Puglia, ha confermato il titolo di Campione Italiano giovanile stile libero sulla distanza dei 50 metri nella classe S5. Anche nelle gare che si sono svolte a Sori, in provincia di Genova, il portacolori della Termoli Nuoto è riuscito a sbaragliare tutti gli altri contendenti e a salire sul gradino più alto del podio con il tempo di 54.91. “Pompeo si conferma Campione Italiano – ha sottolineato il tecnico Giancarlo Mancini - un grosso risultato che ci ripaga dei sacrifici fatti durante l’anno. Peccato che non è riuscito a ritoccare il suo tempo per un’incertezza all’arrivo

22 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010

più precisamente al momento di toccare la piastra del cronometro, questo dovuto alla mancanza d’esperienza ma è un aspetto senza dubbio rimediabile. Siamo al settimo cielo per il risultato”. Ma Pompeo non si è limitato solo alla conquista della medaglia d’oro nei 50 metri stile libero. Il molisano è riuscito anche a salire sul secondo gradino del podio nei 50 metri dorso dimostrando in piscina tutta la sua versatilità di atleta. “Mi associo alla gioia per il risultato di Pompeo – ha rimarcato l’allenatrice Simona Bracone - ma vorrei dire non certo a margine che nessuno ha parlato della gara dei 50 metri dorso in cui Pompeo è arrivato secondo questa volta migliorando il suo tempo personale con 1.11.06 e diventando comunque vice Campione Italiano”. Oltremodo soddisfatti ed orgogliosi dei grandi passi in avanti compiuti dal giovane Pompeo si sono detti sia il presidente regionale del Comitato Paralimpico, Donatella Perrella, sia il neo presidente della Termoli Nuoto Roberto Gagliardi. Una ribalta nazionale per il nuoto targato CIP Molise e Termoli Nuoto in particolare realizzata grazie al supporto e al sostegno dell’assessorato allo Sport della Regione Molise e a tutta la struttura direttiva e tecnica del CIP Molise con in testa il presidente Donatella Perrella.

F1: omaggio Ferrari all’Unità d’Italia Il logo del comitato per le celebrazioni del 150/o anniversario dell'Unita' d'Italia compare da oggi sulle F10 di Massa e Alonso. La Ferrari vuole rendere cosi' omaggio alla ricorrenza. Il simbolo contiene le tre bandiere italiane che sovrastano le date 1861 e 2011. Le celebrazioni si sono aperte due giorni fa a Genova, citta' di partenza della spedizione dei Mille capitanata da Garibaldi alla volta della Sicilia, alla presenza tra l'altro del presidente della Repubblica Napolitano.

La premiazione

Nba: play off, Orlando-Atlanta 112 a 98 ORLANDO (USA),7 MAG -Dwight Howard, 29 pt e 17 rimbalzi ha portato alla vittoria 112-98 gli Orlando Magic sugli Atlanta Hawks in semifinale East Conference.Un successo che porta Orlando sul 2-0 nella serie contro Atlanta. Per Howard, pivot della squadra della Florida, un'altra soddisfazione: è stato inserito da una giuria di giornalisti nel quintetto ideale Nba, insieme a LeBron James (Cleveland), Kobe Bryant (Los Angeles Lakers), Kevin Durant (Oklahoma City) e Dwyane Wade (Miami).


Meteo Campobasso Mattino Pomeriggio Sera Notte Isernia

Termoli Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta “Pezzelle” salate di Agnone 3 uova 3 cucchiai di olio o sugna 6 cucchiai di formaggio pecorino maturo grani di pepe a piacere

un limone non trattato fette sottili di prosciutto un pizzico di sale tanta farina 00 quanta ne assorbe l’impasto

In una capace terrina, battete le uova con il formaggio, aggiungete l’olio o la sugna a temperatura ambiente, il prosciutto tagliato finemente e la “rasatura” del limone. Insaporite di sale e di pepe macinato al momento ed unite per ultimo la farina necessaria ad ottenere un composto consistente, versatelo sulla spianatoia e lavoratelo a lungo, fino a renderlo omogeneo ed elastico. Dividete la “panetta” in tanti pezzi, rotolateli ad uno ad uno sulla spianatoia fino a formare dei cilindri: da essi ricavate tante palline un po’ più grosse di una noce. Mettete sul fuoco l’apposito “ferro” ben unto e, quando sarà caldo, adagiate tra le due piastre, giusto al centro una pallina di pasta. Chiudete il “ferro” e fate cuocere per il tempo di un’Ave Maria, rigirando il ferro fino a quando la “Pezzella” diventerà dorata e croccante. Continuate così fino a terminare la pasta. Le “Pezzelle”, un rustico economico e veloce, gradito a tutti, sono ottime da sole o farcite con ricotta pecorina. In altri luoghi molisani sono chiamate “Cancelle” o “Ferratelle” per il disegno a grata del ferro, opera degli artigiani agnonesi. tratta da Molisenda 2009 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili CAMPOBASSO Farmacie di turno CARUSO Corso V. Emanuele II, 69 Tel. 0874.415360

ISERNIA Farmacia di turno DI TOMMASO C.so G. Garibaldi, 48 Tel. 0865.50891

DI TORO (di appoggio) P.zza Gabriele, 32 Tel. 0874.311018 Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091

Ospedale Veneziale centralino 0865.4421

Municipio 0874.4051

Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116 TERMOLI Farmacia di turno TRABOCCHI - Via Tevere, 17 - Tel. 0875.705030 Ospedale San Timoteo - centralino 0875.71591 Municipio - Tel. 0875.7121 Stazione Ferroviaria - Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto - Tel. 0875.746484

A D N E AG

ORARI

Oroscopo

TRENI

CAMPOBASSO-TERMOLI (DIRETTI)

Partenza Arrivo 06:02 07:40 06:49 08:35 09:30 11:07 12:20 14:11 14:12 15:56 17:13 19:02 17:40 19:30 20:55 22:45 TERMOLI-CAMPOBASSO

Ariete 21 mar - 20 apr

(DIRETTI)

Partenza Arrivo 05:46 07:39 06:44 08:23 12:13 13:56 13:22 15:00 14:40 16:25 16:13 17:59 17:14 18:55 18:40 20:30 20:48 22:38 CAMPOBASSO-ROMA TERMINI (NON DIRETTI)

Partenza Arrivo 05:50 08:53 08:28 11:40 12:19 16:25 14:15 17:16 16:30 19:25 19:43 22:50 ROMA TERMINI-CAMPOBASSO (NON DIRETTI)

Partenza 06:15 09:15 11:15 14:15 14:47 16:45 17:15 19:40

Arrivo 09:18 12:15 15:22 17:30 19:25 20:15 20:46 22:40

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:18 06:24 06:54 13:11 14:15 16:30 18:03

Arrivo 07:48 09:18 10:47 16:03 17:39 20:02 21:00

Gemelli 21 mag - 21 giu

NAPOLI-CAMPOBASSO (NON DIRETTI)

Partenza 05:51 05:51 12:14 12:40 14:13 15:06 15:22 17:30 19:43

Arrivo 08:55 09:18 15:22 16:02 17:09 17:30 19:25 20:28 22:20

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30-18,00 Campobasso: (Terminal) 5,00-5,45-6,107,30-9,30- 11,30-13,30-16,00-19,00 Bojano: (P.zza Roma) 5,20-6,18-6,307,50-10,00-11,55-13,55-16,30-19,25 Isernia: (P.zza Repubbl.) 5,45-6,50-7,008,20- 10,30-12,20-11,30-14,25-17,00-19,50 Venafro: (S.S. 85) 6,05-7,18-7,25-8,4510,55 12,45-12,00-14,50-17,25-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,45-7,5511,20-13,20- 12,25-15,15-17,55 Roma: (Staz. Tiburtina) 8,00-9,25-10,3013,00- 14,50-16,45-19,30-22,00 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,25 Siena: (P.zza Rosselli) 12,40 Firenze: (P.zza Adua) 13,45 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,30 Roma: (Staz. Tiburtina) 7,00-9,30-11,3013,30 15,00-16,30-18,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 8,30-11,009,30-14,05 15,00-16,30-20,00 Venafro: (S.S.85) 9,00-11,35-9,55-13,1514,30 15,35-17,00-18,15-20,30-22,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 9,25-12,00-10,2513,45 15,00-16,00-17,25-18,45-20,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 10,00-12,25-14,10 -15,30 16,25-18,00-19,10-21,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 10,30-12,50-14,3016,05 16,45-18,30-19,30-21,45-23,15 Termoli: (Terminal) 11,30-17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35-5,30-6,15 (festivo)-6,30-6,45-7,00-7,45 -8,00-8,05 (anche festivo)-9,25-10,00 (festivo) 10,20-12,00-12,35-12,45 (festivo) -13,4514,10-14,15-15,30 (anche festivo) 16,1017,10 (festivo) - 17,20 - 17,55 - 19,1020,35 (anche festivo)-20,45 (festivo)-21,15 TERMOLI-CAMPOBASSO 5,55-6,10 (festivo)-6,25-6,40-6,55-7,40-8,15 -8,30 (festivo)-9,00-10,00-11,20-12,3012,40-13,30-13,45 -14,00 (anche festivo)14,10-15,20-15,55-16,20-17,10 -17,40 (anche festivo)-18,40-20,00 (anche festivo)-21,35 (festivo)-22,10 (anche festivo)-22,20 (festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 5.30 6.40 8.00 6.30 7.40 9.00 8.05 9.15 10.35 14.15 15.25 16.45 PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 8.40 10.00 11.10 11.10 12.40 13.50 14.35 15.55 17.05 18.30 20.00 21.10 É STATA ISTITUITA L’AUTOLINEA STATALE: VENAFRO / ISERNIA / BOIANO / CAMPOBASSO / TERMOLI / RIMINI / CESENA / IMOLA / BOLOGNA IL SERVIZIO VERRÀ SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI: LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO 3.40 Venafro - 4.05 Isernia - 4.35 Bojano 5.00 Campobasso - 6.00 Termoli - 9.00 Area ser. Conero Est e Ovest - 10.20 Rimini 11.05 Cesena - 11.55 Imola - 12.40 Bologna DA BOLOGNA 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest - 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

Ariete - In queste giornate siete stati molto impegnati e ciò non vi è affatto dispiaciuto, in quanto lo avete trovato molto interessante. Avere una vita frenetica non vi dispiace insomma, l'importante è che troviate anche il modo per coltivare i vostri hobbies ed anche questo tempo non vi è mancato, quindi oggi proprio non avete nulla di cui lamentarvi! Toro - In questa giornata vi sentirete particolarmente riflessivi e tutto ciò andrà a discapito di coloro che vorranno da voi delle risposte celeri, ma che non potranno quindi ottenerle. Rallenterete il vostro lavoro, con i suoi pro ed i suoi contro. Siete pronti ad affrontare le conseguenze, per cui non abbiate paura adesso, di seguire il vostro istinto! Gemelli - In questa giornata dovrete essere molto abili sul lavoro, soprattutto nei rapporti con i clienti, poiché sono questi che devono essere al centro della vostra attenzione. Se siete dei commercianti non potete non andare a loro favore, quindi cercate di essere gentili e di mantenere un certo garbo anche se dovete rifiutare qualcosa o dire di no! Cancro - Dovrete essere più concentrati del solito, in quanto nel vostro lavoro si pretenderà maggiore lucidità e più prontezza di riflessi. Se volete ottenere dei buoni risultati quindi, non dovete permettere a nessuno di intralciare i vostri piani e soprattutto di mettervi i bastoni tra le ruote proprio mentre state raggiungendo il traguardo più ambito! Leone - In questa giornata non dovrete colpevolizzarvi eccessivamente se nei giorni scorsi non siete riusciti a mantenere fede ad un progetto o ad un piano da voi stessi messo in piedi, poiché non sempre siete voi gli artefici di un insuccesso. Ci avete messo del vostro, ma anche qualcos'altro è subentrato per impedirvi di portare a termine il lavoro! Vergine - In questa giornata sarà importante dare spazio anche ai dettagli e cercare di capire per quale motivo essi siano necessari al fine della riuscita dei vostri progetti. In questo periodo tutto vi riesce più semplice, quindi sforzarsi per rendere tutto perfetto non sarà troppo complicato e resterete molto soddisfatti di voi stessi! Bilancia - In questa giornata dovrete cercare di essere molto più ragionevoli del solito, in quanto le persone che vi sono vicino potrebbero averne bisogno! Anche se ritenete che qualcuno intorno a voi abbia commesso un errore, probabilmente non c'è necessità di evidenziarlo, non tanto perché non sia vero, quanto piuttosto perché non ce n'è motivo! Scorpione - È possibile che qualcuno non si comporti nel modo giusto con voi e che vi deluda. Tuttavia, non dovete disperare, in quanto dovete dare la possibilità a questa persona di rendersi conto del proprio errore e di tornare sui propri passi, chiedendovi anche scusa. Vedrete che imparerete qualcosa da questa esperienza, come anche l'altra! Sagittario - Potreste incontrare un vostro amico che avrà delle novità per voi, che forse non vi aspettate, ma che comunque vi faranno piacere anche se non riguarderanno direttamente la vostra persona. Gioire per gli altri è un qualcosa che vi riesce e che fate con sincerità, per questo le persone che vi circondano, se hanno una buona notizia, corrono da voi per primi! Capricorno - In questa giornata dovrete essere molto propositivi, in quanto potreste riuscire a portare a termine un progetto con successo e questo soltanto per merito del vostro impegno e la vostra tenacia! Un atteggiamento favorevole però, darà ancora più risalto al'accaduto e permetterà agli altri di ammirarvi e di ammirare il vostro carattere! Acquario - Sarete molto propositivi e questo farà in modo che le persone che vi sono intorno si sentano anche loro più portate a dare il cento per cento, sia per ingraziarsi i vostri favori e la vostra complicità, sia perché la vostra vicinanza è come una cura! La vostra creatività vi viene invidiata e funziona come sprono anche per le persone più pigre! Pesci - Non tutti voi vi sentirete allo stesso modo, in quanto alcuni saranno estremamente confusi, altri invece, estremamente positivi, anche non avendo chiaro quale sia il proprio futuro. Ovviamente è sempre meglio il secondo atteggiamento, ma anche chi si sente frastornato dagli ultimi accadimenti, dovrebbe cercare di vedere solo il lato positivo della cosa, poiché c'è!

23 ANNO III - N° 104 SABATO 8 MAGGIO 2010



lagazzettadelmolise080510a