Page 1

ANNO IV - N° 227 - VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA Quotidiano del mattino - Registrato al Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso -Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 -Tel. Isernia 0865.414168 E-mail Redazione Campobasso: redazione@lagazzettadelmolise.it - E-mail RedazioneIsernia: lagazzettaisernia@alice.it - E-mail: Amministrazione - Pubblicità: commerciale@lagazzettadelmolise.it - www.lagazzettadelmolise.it - www.gazzettadelmolise.com Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO A SILVIO BERLUSCONI

E finalmente lo ha detto! Bravo Silvio. Sei un grande. Finalmente hai chiamato le cose per il loro nome e noi, della modesta Gazzetta del Molise, ti diamo un Oscar grande quanto una casa. Ieri, in Transatlantico, a Montecitorio, il Berlusca, il politico più amato dalle italiane coi bigodini, ha detto che il nome del suo nuovo partito sarà Forza Gnocca, affermazione subito rilanciata a livello nazionale e internazionale con enorme clamore. Finalmente c'è qualcuno che ha detto la verità e chiama le cose col loro nome: il partito di Forza Gnocca è la logica evoluzione del Pdl e noi siamo con il suo leader. Viva Berlusconi e viva la gnocca. Del resto Minetti, Prestigiacomo, Carfagna e tante altre che sono? Sono delle grandi gnocche. Il fatto che poi siano diventate ministre, deputate e consigliere regionali, è un dettaglio trascurabile. L'importante è che siano gnocche e noi siamo con Berlusca. Forza Gnocca!

IL TAPIRO DEL GIORNO A SERGIO DI VICO

Ma dov’era Sergio Di Vico quando la sanità molisana andava a rotoli? Ce lo chiediamo oggi perché l’ex direttore generale dell’Asrem parla come uno che non ha mai avuto nulla che vedere con l’azienda. Si tratta dello stesso Di Vico candidato al consiglio regionale per Costruire democrazia e tra i principali promotori della petizione popolare avviata un paio di giorni fa dal movimento in riferimento al tema ‘sanità, debiti e tasse: paghi Iorio di tasca sua’. Curioso, davvero curioso, che di punto in bianco Di Vico scopra la sua anima giustizialista quando per anni ha lavorato dietro le quinte al sistema che oggi dice di voler abbattere. Speriamo, nell’ipotesi in cui dovesse spuntarla, non faccia come per il Nuovo basket Campobasso: una squadra fallita anche grazie al suo operato (e naturalmente a quello di Frattura che guarda caso oggi Di Vico appoggia).

CAMPOBASSO

CAMPOBASSO

TERMOLI

Via Bakù: l’Appello riduce le pene per otto giovani arrestati per droga nel 2009

Beccato con eroina e cocaina Pregiudicato denunciato per spaccio

Furti di rame in Puglia, la polizia del basso Molise arresta due romeni

A PAG. 9

A PAG. 7

A PAG. 7

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Completate due sale operatorie e il laboratorio analisi al Cardarelli di Campobasso

C’è chi lavora e chi si lamenta Mentre il governatore uscente riorganizza la sanità, Frattura & Co. sanno solo criticare CAMPOBASSO - Un importante lavoro di revisione e riorganizzazione è stato messo a punto nei nuovi locali delle due sale operatorie e del laboratorio analisi dell’ospedale Cardarelli di Campobasso. “Un Sistema Sanitario che intende dare risposte ai cittadini deve saper essere all’altezza delle sfide della modernità e di progresso della scienza medica. Credo che questi nuovi locali, e la tecnologia d’avanguardia in essi installata, possano essere la testimonianza di un’azione di Governo tesa a dare servizi appropriati ai cittadini-utenti” – così ha commentato il presidente della Regione, Michele Iorio, in visita ieri mattina al nosocomio, accompagnato dal direttore dell’Asrem, Angelo Percopo. Attivate le più moderne apparecchiature, con l’impiego di materiali rispondenti ai più alti standard qualitativi, in particolare per quanto riguarda le tecnologie a garanzia della asetticità dei locali, all’interno

dei quali si svolgono gli interventi chirurgici, e per la sterilità degli strumenti utilizzati. Requisiti, quelli ora in possesso delle sale operatorie del Cardarelli, richiesti dai criteri fissati a livello internazionale in termini di funzionalità e pulizia. I lavori che hanno interessato la struttura ospedaliera rientrano nell’ambito delle azioni messe in campo dall’esecutivo per una valorizzazione del servizio sanitario, mediante investimenti che promuovono la gestione oculata e razionale del comparto. Nulla a che vedere con i tagli paventati dall’opposizione, che - come sottolineato da Iorio in più circostanze - si sta scagliando contro gli avversari con insulti ed accuse, senza accennare ad alcun programma di idee o valori. Niente tagli del nastro né inaugurazioni al Cardarelli, solo una visita informale, per lanciare un messaggio chiaro: niente strategie elettorali, solo e semplicemente i frutti dell’impegno di una intera legislatura.


PRIMO PIANO Messere bacchetta Frattura

L’avvocato difensore del presidente della Regione, Michele Iorio, precisa: la mia richiesta di rinvio non era fondata sul legittimo impedimento Su alcuni organi di informazione locale è apparsa la notizia che il rinvio richiesto in aula dal difensore del governatore Michele Iorio, nell’ambito del processo denominato Bain & Company, era fondato su un legittimo impedimento. A sottolineare tale particolare ci aveva pensato il candidato alla presidenza della Regione, Paolo Di Laura Frattura, che aveva puntato il dito contro il suo avversario, Michele Iorio, dicendo per mezzo di un comunicato che non si era presentato in aula perché impegnato in campagna elettorale a Larino. Dun-

que, l’avvocato Messere ha corretto le pubblicazioni rimarcando la natura del suo rinvio e rivolgendosi direttamente a Frattura: “Di Laura Frattura, ignorando il contenuto della mia richiesta di rinvio dell’udienza penale riguardante il presidente Michele Iorio, fondata non sulla ricorrenza di un “legittimo impedimento”, ma sul dettato di cui all’art. 159 del codice penale che consente al difensore, per situazioni contingenti non codificate, di chiedere il rinvio dell’udienza con sospensione della prescrizione, avrebbe

fatto bene a non dare il destro diretto a toccare la mia professionalità, facendo definire, da certa stampa, “maldestra” la mia richiesta di rinvio. Lo stesso non è legittimato a coinvolgere la mia professionalità, in relazione alla quale non accetto lezioni da nessuno, per i suoi interessi politici. Prima di esternare le sue opinioni avrebbe fatto bene, unitamente a chi recepisce passivamente le sue dichiarazioni, a leggere la mia istanza, a riflettere ed a tacere senza coinvolgermi in diatribe che non mi riguardano”.

Picciano accoglie Iorio rassicura i dipendenti delle Comunità montane delegazione argentina Dal governatore garanzie sulla ricollocazione dei lavoratori, dopo la soppressione degli enti Attivare politiche del lavoro per creare occupazione, ma anche per salvaguardare e proteggere quella già in essere. Nell’incontro con i dipendenti delle Comunità Montane alla sala conferenze della Comunità Montana Molise Centrale, il Governatore, Michele Iorio, ha rassicurato i dipendenti di tutte le Comunità Montane sulla loro ricolloca-

zione a seguito della soppressione degli Enti. Il presidente della Regione, sottolineando l’azione di semplificazione amministrativa portata avanti per il contenimento dei costi che ha anticipato le disposizioni nazionali in materia, ha comunque garantito l’impegno dell’esecutivo a farsi carico del futuro dei lavoratori. “Ci stiamo

muovendo – ha dichiarato Iorio - per vedere una soddisfacente collocazione di ogni lavoratore nelle strutture delle Unioni dei Comuni, della Regione, di altri Enti locali e Amministrazioni dello Stato”.

CAMPOBASSO - Il presidente del Consiglio regionale del Molise, Michele Picciano, riceverà questa mattina a palazzo Moffa una delegazione argentina di 60 persone, accompagnate da Anna Carmen Perrella, esponente del Consiglio dei molisani nel mondo. La visita istituzionale, promossa dall’Ucima (Unione commercianti e industriali molisani in Argentina), rientra nelle iniziative che la Re-

gione Molise attua e sostiene per mantenere e rinvigorire i legami con i molisani all’estero. A tal proposito il presidente Picciano sottolinea come “rapporti di questo tipo servono non solo a conservare un ponte con la propria terra d’origine, ma soprattutto a sfruttare contributi e idee utili allo sviluppo locale e al rafforzamento dell’identità molisana anche fuori dai confini regionali”.


REGIONE Mongiello: dal governo mi aspetto di più sulla difesa dei valori CAMPOBASSO – Non danno indicazioni di voto, non fanno governi, ma “si aspettano di più dall’attuale maggioranza sulla difesa dei valori”. Il senatore Gianni Mongiello, fondatore dei Cristiani Uniti, è intervenuto ieri ad un convegno al convitto Mario Pagano a sostegno del presidente uscente della Regione, Michele Iorio. Il politico pugliese, tuttavia, ha elogiato l’operato del governo sul caso di Eluana Englaro (“una fredda sentenza della magistratura ha deciso che la sua doveva concludersi”), nonché quello di Carlo Giovanardi nella lotta alla tossicodipendenza. Poi, sull’attuale conflitto tra il ministro all’Economia, Giulio Tremonti, e il premier Berlusconi, si schiera apertamente con quest’ultimo che chiede “un piano per la crescita e lo sviluppo”. Mongiello non risparmia una frecciata allo schieramento opposto, sia nazionale sia locale: “Se l’alternativa è il teatrino di Vasto, creerà più problemi che soluzioni” e in

Il fondatore dei Cristiani uniti elogia il presidente Iorio: nessuno ha fatto tanto come lui per i più deboli Molise “se l’alternativa è questa insalata russa senza sapore, allora diamo la possibilità a Iorio di essere riconfermato riconoscendo ciò che ha fatto per i più deboli e per le esigenze di tutto il territorio molisano”. Il diretto interessato, dal canto suo, ringrazia e sfoggia il consueto ottimismo: “Qualcuno ha capito che qui c’è la crisi, ma noi non abbiamo la bacchetta magica, bensì forza e capacità di reagire con le idee e i progetti di sviluppo che abbiamo in mente con il dovere di rispettare tutte le persone, rimanendo fedeli alla nostra tradizione culturale e religiosa. E spero – conclude Iorio – di condividere tutto questo con lei quando arriverà questo risultato”. Adimo

D’Achille (Idv): “Serve un piano straordinario per il lavoro”

Un piano straordinario per il lavoro. Questa la priorità per il Molise, secondo la responsabile del Dipartimento Economia IdV Molise, Maria Teresa D’Achille. Risorse pubbliche da impegnare per rafforzare e rinnovare il tessuto produttivo. Nera la previsione dello Svimez, che a margine del Rapporto 2011 ha annunciato che il sud tra qualche decennio sarà terra per vecchi. “Il Pil è fermo – commenta D’Achille - la disoccupazione è sempre su livelli da record, le aziende chiudono e i nostri giovani cervelli sono costretti a lasciare la propria terra per realizzarsi nel lavoro e nella vita (il Molise prima regione in Italia per fuga di cervelli con il 27,8% del totale)”.

Le cause di questa debacle sono da ricercare nelle condizioni di partenza con le quali si scontra chi vuole avventurarsi in una attività imprenditoriale: “Qui da noi non ci sono sbocchi – continua D’Achille - perché chi vuole avventurarsi in una attività imprenditoriale sa che si troverà a combattere con assenza di infrastrutture materiali ed immateriali, con un costo del lavoro elevatissimo, con una pressione fiscale senza eguali in Italia perché il deficit incrementato anno dopo anno da Iorio nel settore sanitario dovranno pagarlo cittadini ed imprenditori”. Tra le ‘vittime’ principali della crisi dei settori produttivi figurano i giovani: “L’Ufficio Studi e Ricerche di Unioncamere Molise fotografa una situazione drammatica: nel secondo trimestre 2011 le imprese giovanili, cioè quelle guidate da under 35, sono diminuite in valori assoluti, rispetto al 31 dicembre 2010, di ben 299 unità”. Secondo la candidata alle regionali, l’unica ricetta possibile è il cambiamento, per spezzare un circolo vizioso innescato dalle politiche sbagliate dell’ultimo decennio, che negli ultimi tempi ha fatto ampio ricorso alla Cig, un palliativo che non cura le ferite a monte: “Cambiare significa puntare su una nuova politica infrastrutturale e logistica, su una politica industriale selettiva, sul settore energetico, sul turismo e su nuove forme di rapporti commerciali con l’area Med che sta vivendo una stagione di forti cambiamenti”.

Federazione della sinistra, ieri la presentazione del programma elettorale CAMPOBASSO - “Sconfiggere il sistema feudale che c’è in Molise”. Questo l’obiettivo principale della Federazione della sinistra (Pdci e Prc), che ieri ha illustrato il proprio programma elettorale nella speranza che il loro candidato presidente, Paolo di Laura Frattura, lo tenga in debita considerazione. Per il segretario regionale dei Comunisti italiani, Gianni Montesano, la priorità assoluta è quella del lavoro e del reddito minimo garantito. Ma anche riorganizzazione del sistema sanitario, valorizzazione dei beni ambientali e culturali con un piano regionale incentrato sulle energie alternative e contro l’eolico selvaggio. Con lui in conferenza stampa anche il numero uno di Rifondazione comunista, Antonello Manocchio. Per l’aspirante consigliere regionale oltre a questi temi, che chiaramente condivide a pieno, bisogna puntare anche ad una maggiore trasparenza nella Pubblica amministrazione. E poi sul tema delle nuove infrastrutture Manocchio auspica una legge regionale che regolamenti meglio il settore e un piano di ammodernamento che preveda manutenzione straordinaria e messa in sicurezza degli edifici scolastici, oltre ad una legge contro le delocalizzazioni delle imprese. Ma non sono mancati gli affondi all’attuale governo regionale. In particolare sulla discussa delibera Cipe (quella che ha sbloccato 1 miliardo e 300 milioni di euro) ma che per i compagni della federazione è solo “propaganda elettorale del centrodestra. Non è possibile fare promesse sbandierando fondi che non si sa se e quando arriveranno”.


REGIONE L’agenzia di rating americana, dopo l’Italia, abbassa i voti ad altri 30 enti locali

Moody’s declassa anche il Molise La Regione scende di tre gradini sulla scala dell’affidabilità del debito (da A2 a Baa1) CAMPOBASSO – Lo si percepiva nell’aria. E l’onda negativa non ha tardato ad arrivare: dopo l’Italia, l’agenzia di rating Moody’s declassa anche il Molise. La regione scende di tre gradini sulla scala dell’affidabilità debitoria, da A2 a Baa1 (in mezzo ci sono A3 e Baa) e per di più con un “outlook negativo” che potrebbe preludere ad altri declassamenti futuri sulla scia di quanto rischia l’Italia. Nello spe-

cifico, la valutazione assegnata alla Regione rientra nella “qualità media”, cioè “adeguata probabilità, nell’immediato, di rimborso del capitale più interessi”. Insieme al Molise, sono poi stati abbassati i rating di lungo termine di altri 29 enti locali italiani, sempre con outlook negativo. Le debolezze strutturali che affliggono lo Stato, infatti, finiscono per ripercuotersi inevitabilmente anche sulle Regioni. Del resto, un

Paese che vive nell’area Euro con un rapporto debito/Pil pari al 120% e che nonostante riesca a tenere ancora lontano lo spettro del default (fallimento), deve però reperire il prossimo anno sul mercato ben 200 miliardi di euro. L’agenzia Moody’s, dal canto suo, richiama “il deterioramento dell’affidabilità creditizia e le misure di austerità imposte dal governo centrale andranno a

impattare in varia misura sugli enti locali. In Italia – prosegue la nota – il settore pubblico locale conta per circa il 30% della spesa complessiva dello Stato e deve contribuire allo sforzo che il Paese deve fare per raggiungere

gli obiettivi di consolidamento dei conti pubblici, attraverso i tagli e la stretta fiscale”. Tutto considerato, al momento non è opportuno fare il solito gioco dello scaricabarili, perché se è vero che la colpa del declassamento è soprattutto dell’Italia, è altrettanto vero che l’Italia è governata dalla Lega e dal Pdl, e non da ora. All’origine del verdetto negativo di Moody’s ci sono, senza dubbio, anche i giudizi, gravi, sui conti della Regione Molise. Basti pensare che il buco della sanità, che incide per l’80% sul bilancio regionale, non l’ha mica provocato l’Italia. Adimo

Dibattito tra candidati, Polemica Ballarò: Federico insiste Il candidato del centrosinistra replica alle accuse del Pdl

Frattura difende Di Pietro

CAMPOBASSO – Nel suo intervento – riferendosi al presidente Iorio – ha ricordato il decreto “Premi e sanzioni”, compreso nel pacchetto delle norme sul federalismo, che prevede l’incandidabilità dei presidenti delle Regioni che non avessero tenuto i conti a posto. Lo stesso decreto richiamato martedì scorso a Ballarò dal leader dell’Idv, Antonio Di Pietro è entrato in vigore dopo l’indizione delle elezioni previste per il 16 e 17ottobre e quindi in Molise nulla è cambiato. Al proposito, il candidato del centrosinistra, Paolo di Laura Frattura, interviene sulle polemiche del Pdl molisano sull’ultima puntata del talk show. “Strumentalmente gli esponenti del centrodestra calcano la mano sul leader nazionale dell’Idv: a lui no, non è consentita una parola sul Molise. Infatti gli italiani con Silvio Berlusconi e i molisani con Michele Iorio sono stati abituati ad altri lunghi monologhi: evidentemente solo loro, i vertici nazionali e regionali del centrodestra, possono permettersi l’allegra gestione delle regole della par condicio, quasi si trattasse di un dettaglio. Iorio da sempre indisturbato – conclude Frattura – fa lunghissime prediche davanti alle telecamere. Del resto, se continua a evitare il confronto elettorale, un motivo ci sarà”. Il segretario regionale del Pd, Danilo Leva, infine, rincara la dose: “Non può parlare di par condicio, o di giusto contraddittorio, una persona che rifiuta il confronto pubblico con i suoi competitor e non può parlare di rispetto delle regole chi, per primo, ha l’abitudine di infrangerle, nella totale noncuranza della cosa pubblica”.

CAMPOBASSO – Ha scelto una lettera aperta il candidato alla presidenza della Regione Molise, Antonio Federico (Movimento 5 stelle), per cercare di convincere il governatore uscente Michele Iorio a confrontarsi con lui sul programma. Ecco cosa scrive: “Egregio dott. Iorio, in veste di cittadino e a nome di tutti i cittadini che rappresento e che lei rappresenta, mi permetto di esortarla a partecipare ai futuri dibattiti politici, affinché tutti abbiano la possibilità di capire le divergenze ed eventuali opinioni comuni sui nostri rispettivi programmi, in modo tale che i cittadini stessi possano avere la possibilità di scegliere in piena libertà e co-

scienza. Probabilmente le sfugge la gravità della sua presa di posizione: ritengo che uno degli aspiranti presidenti, per giunta uscente, non possa permettersi di rinunciare a questo tipo di comunicazione e confronto. Se è vero che non vuole in nessun modo confrontarsi con i candidati politici Paolo Di Laura Frattura e Giovancarmine Mancini, non comprendo il diniego nei miei confronti che rappresento una semplice lista civica. Ciò significa non solo non rispettare un suo antagonista, ma soprattutto un cittadino: significa, in altre parole, dire no ad un semplice molisano”.

AGENDA ELETTORALE AGENDA ELETTORALE ISERNIA - All’Hotel Dora di Pozzilli, questa sera alle 20, l’Adc scende in campo con il candidato Mario Pietracupa alla presenza del leader del partito, Francesco Pionati. CAMPOBASSO - Stefano Maggiani, candidato per il Grande Sud, incontra, a partire dalle 18,30 elettori e simpatizzanti al Macaroga di contrada Colle delle Api. GUGLIONESI - Tour de force per il candidato del centro destra alla presidenza della Regione, Michele Iorio. Oggi la sua presenza è prevista per le 16,30 a Guglionesi, per le 18 a Termoli (per incontrare i giovani alla presenza dell’onorevole Annagrazia Calabria) a Larino per le 18,30, alle 20 a Pozzilli ed alle 21,30 a Fornelli presso il parco degli Ulivi. Appuntamento per domani, invece, a Riccia alle 21.

CAMPOBASSO - Sarà Bruno Tabacci (in foto), alle 16,30 a via Mazzini, a sostenere la campagna elettorale del candidato del centrosinistra, Paolo Frattura. Da Campobasso, quindi, l’onorevole si sposterà alle 18,30 a Termoli presso il Centro Polifunzionale La Vida. Resterà a Campobasso, invece, Frattura impegnato alle 11 in una conferenza stampa indetta dinanzi alla Regione in via Genova e nella presentazione del manifesto Ecodem alle 15 presso la sede elettorale. CAMPOBASSO - La Federazione della Sinistra incontra la città presso l’incubatore d’impresa di via Monsignor Bologna alle 17,30 alla presenza del portavoce nazionale Massimo Rossi.


CAMPOBASSO Spaccio, nei guai un 35enne Beccato dalla Mobile con eroina e cocaina, scatta la denuncia CAMPOBASSO – Le sue mosse erano da tempo sotto la lente della Mobile di Campobasso. Dopo attente investigazioni, il blitz degli uomini di via Tiberio è scattato puntuale: ieri mattina, nei pressi di via Marche, C.F. 35enne di Campobasso già noto alle forze dell’ordine – è stato fermato per un controllo dagli agenti, convinti che l’uomo potesse essere in possesso di alcune dosi di stupefacenti da cedere agli assuntori locali. Ma l’accertamento, almeno nelle fasi iniziali, non ha certo confermato i sospetti delle autorità: la perquisizione personale condotta aveva infatti dato esito negativo, dal momento che il ragazzo non aveva indosso alcun tipo di stupefacente al momento della verifica.

Risultato che non ha però scoraggiato i poliziotti, decisi ad andare avanti nelle investigazioni: una mossa quantomai azzeccata. Dinanzi alla volontà degli agenti di procedere con un’ispezione domiciliare, il giovane ha infatti cominciato a dare in escandescenza, cercando di eludere l’ulteriore esame: dettaglio che ha inevitabilmente rafforzato i presagi degli uomini del comandante Baroni. Dopo aver vinto ogni resistenze, il personale della Mobile ha quindi fatto irruzione nell’abitazione dell’indagato, trovando cinque dosi tra eroina e cocaina oltre a diversi involucri solitamente usati per il confezionamento delle singole razioni. Inevitabile la denuncia per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Tentato furto al Nucleo Industriale: è caccia ai ladri

Ladri di rame, in manette due romeni In fuga con oltre 300 chili di oro rosso nell’auto, beccati dalla Polizia TERMOLI – Avevano colpito poco prima a Candela e Rocchetta Sant’Antonio, nel pugliese. Dopo aver depredato alcuni impianti di illuminazione, asportando oltre 300 chili di rame dalla struttura, si erano diretti in Molise nel tentativo di far perdere le proprie tracce. Un piano andato in fumo. Perché i due giovani romeni responsabili del furto hanno ben presto dovuto fare i conti con gli agenti della Polizia di Termoli, che li hanno intercettati a bordo dell’auto mentre erano intenti a percorrere le vie della periferia adriatica. Vedendosi stretti ad un varco, i malviventi hanno subito inchiodato sul freno, cercando di dileguarsi ed evitare così di sottoporsi ai controlli delle autorità. Approfittando del buio circostante, i due

Carabinieri, celebrate ieri le promozioni per dieci militari

hanno deciso di proseguire la fuga a piedi nelle campagne limitrofe. Ma anche in questo caso

non hanno avuto fortuna. A distanza di poche ore, infatti, i poliziotti sono riusciti a rintracciare i

Lavori in corso: l’Anas comunica l’interruzione dell’Ingotte per domani CAMPOBASSO - Dalle 4 alle 4,30, dalle 10 alle 10,30, dalle 14,30 alle 15 e dalle 17,30 alle 18. Questi gli orari in cui l’Anas ha previsto l’interruzione del traffico lungo il viadotto l’Ingotte in località Lama del Gallo per domani. Il chilometro interessato è l’8,3 ed i veicoli in transito saranno dirottati sulla Bifernina per consentire il varo delle travi della prima campata del nuovo viadotto. In particolare, il traffico proveniente da Termoli e diretto a Campobasso verrà deviato lungo la Fondo Valle del Biferno fino al bivio per Benevento dove si immetterà sulla statale 647 al km 3,9 per poi percorrere la statale 17 dal km 215,950 al km 220,110 e la statale 87 “Sannitica” dal km 123,200 al km 132,690. Il traffico che da Campobasso è diretto a Termoli verrà deviato secondo il percorso alternativo in senso inverso. Sul sito web (www.stradeanas.it/traffico ) dell’Anas la possibilità di monitorare in tempo reale lo stato della situazione. SG

Una cerimonia sobria e carica d’emozione quella che ha contraddistinto, ieri mattina, la consegna dei gradi di ‘appuntato’ e ‘carabiniere scelto’ ai militari del comando della legione Molise. Il generale di brigata, Gianfranco Rastelli, nel corso dell’appuntamento andato di scena nel salone di rappresentanza della caserma “E. Frate” di Campobasso ha consegnato ha promosso al grado superiore Giuseppe Bar-

malfattori, braccandoli ed assicurandoli così alla giustizia: al termine degli accertamenti e delle formalità di rito, i due sono stati ammanettati e rinchiusi nel carcere di Larino: dovranno rispondere di furto aggravato. Le ricerche condotte dalle forze dell’ordine hanno inoltre permesso di rinvenire la refurtiva che i criminali avevano occultato all’interno dell’auto usata per i numerosi colpi effettuati: oltre trecento chilogrammi di ‘oro rosso’ che i due romeni - C. N. V., di 27 anni e A. V., di 22 – avrebbero con ogni probabilità altrimenti dirottato sul mercato illegale, alimentando così un giro di affari illeciti che sembra purtroppo attraversare una fase di crescita costante quanto preoccupante.

rasso, Aldo De Gregorio, Giovanni Padovano, Massimiliano Petescia, Massimo Santantonio, Maurizio Savelli, Massimo Santoro, Luca Bove, Antonella Perrone e Andrea Risi. Nel corso della giornata, il comandante della legione ha sottolineato la rilevanza della professionalità acquisita con il nuovo grado, elemento che costituisce un contributo importante “per il miglioramento del servizio istituzionale svolto dall’Arma”.

TERMOLI – A volte ritornano. Il Nucleo industriale di Termoli ancora al centro delle mire dei malviventi. Nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi, infatti, i ladri hanno fatto ancora visita allo stabilimento adriatico per cercare di depredare una ditta di materiali edili. Un colpo fallito, fortunatamente, solo grazie al sistema di allarme della struttura, entrato in funzione subito dopo che gli scassinatori erano riusciti ad addentrarsi nello stabile. Prima che potessero fare incetta degli articoli presenti nel locale – entro cui i malfattori sarebbero entrati proprio attraverso una delle porte principali - i balordi sono stati fermati dal suono delle sirene antifurto, decidendo così di darsela a gambe per evitare guai peggiori. Sulla scena del crimine sono intervenuti immediatamente sia gli uomini della polizia che i carabinieri: dai primi risvolti sembra che nessun elemento conservato nell’attività sia stato asportato, ma gli ulteriori accertamenti chiariranno ogni dubbio. Primo tra tutti l’identità degli incursori. Gli approfondimenti investigativi in corso potrebbero portare ad importanti novità già nelle prossime ore: non si escludono clamorosi sviluppi.


CAMPOBASSO Pene ridotte per i ragazzi di ‘via Baku’ Ieri la decisione della Corte d’Appello per otto giovani del capoluogo finiti nei guai per droga nel 2009

Le dure condanne inflitte in primo grado, lo scorso anno, ad otto giovani arrestati nell’ottobre del 2009 a Campobasso per spaccio ed assunzione di sostanze stupefacenti sono state ridotte ieri dalla Corte d’Appello del capoluogo. Nel pomeriggio il pronunciamento. Per tutti, il procuratore generale La Rana aveva chiesto una riduzione della pena. Lo stesso avevano fatto i difensori in subordine all’assolu-

zione. La Corte ha dunque accolto le richieste stabilendo: - per A.P., difesa dall’avvocato Gaetano Caterina, da tre anni ed 8 mesi ed il pagamento di una multa di 14 mila euro, la pena di due anni e due mila euro di multa; - per A.C., assistito dall’avvocato Angelo Piunno, da quattro anni e due mesi più una multa di 16 mila euro si è passato a due anni e 6 mesi di reclusione ed una multa di

2.500 euro; - per N.F., difeso dall’avvocato Giovanni Grieco, da quattro anni ed 8 mesi più la multa di 20 mila, una pena di 2 anni e 6 mesi e 2,500 euro di multa: - per F.Z., assistito dall’avvocato Giuseppe De Rubertis, da tre anni e 10 mesi più una multa di 14 mila euro, una pena di 3 anni e 10 mesi con una multa di 2 mila euro; - per A.D.A., difeso dall’avvocato Angelo Fiadino, assoluzione per il reato di morte da assunzione e dalla precedente condanna di due anni e sei mesi più 6 mila euro di multa per spaccio ed assunzione di stupefacenti, si è passati ad una pena di due anni e due mesi ed una multa di 2 mila euro; - per S.D.R., assistita dall’avvocato Maria Assunta Baranello, da tre anni e 6 mesi più 5 mila euro di multa, una pena di 2 anni e 2 mila euro di multa; - per D.T., difeso dall’avvocato Carmine Verde, da 3 anni e sei mesi più 5 mila euro di multa, una pena

L’opposizione si sveglia, il sindaco s’infuria E’ legittimo il cambio d’uso dell’immobile comunale SEPINO-È partito il servizio scuolabus nel piccolo comune matesino, ma non immune dalle polemiche. Cacciata la cooperativa del paese, di giovani disoccupati, che, l’anno precedente, effettuava il servizio di trasporto scolastico, è stata invece reclutata, senza gara d’appalto, senza richiesta di altre offerte, un’azienda di San Polo Matese, paese non molto lontano da Sepino. Anche questa volta il sindaco, però, non ci ha pensato due volte prima di agire. I cittadini ancora non dimenticano la graduatoria del censimento per l’anno 2011, dove ai primi posti sbucavano la compagna, la sorella e la cognata del vicesindaco, quando spunta come autista scolastico il suocero, sempre, del vicesindaco. Cacciate le accompagnatrici della scorsa annualità, reclutate questa volta persone vicine alla nuova maggioranza comunale. Ma anche questa volta i cittadini ricordano bene, quando, sempre nel famoso comizio elettorale, il sindaco gridava in piazza “Sarò il Sindaco di tutti”. Come no, certo, sicuramente di tutti… quelli che l’hanno votata. Ma la curiosità dei sepinesi ancora non è stata assecondata del tutto, mancano ancora i nomi delle cuoche. Ma siccome nessuno crede alla befana e ai miracoli, presto anche questo mistero sarà svelato.Ma le defaillance in cui il sindaco di Sepino incappa sono ormai il leit motiv di questa maggioranza. Ricordando la necessità di essere Comuni virtuosi e ricordandoci che siamo in tempi, dove un giorno si e l’altro pure, il tema è sempre lo stesso, “federalismo fiscale”, la “sindachessa” era pronta a intraprendere azioni giudiziarie in merito alla “Casa Alloggio per anziani”, un tempo immobile scolastico. Una proposta di deliberazione che doveva essere uno dei punti importanti all’odg dei lavori consiliari recitava “ di demandare al Segretario comunale la predisposizione di apposita relazione illustrativa alla Corte dei Conti …”. Quello che il sindaco e l’entourage non digeriscono è il cambio d’uso dell’immobile che la passata amministrazione da Istituto scolastico ha modificato in casa per anziani. Un fax, arrivato in comune prima dell’assise civica, a firma del Commissario delegato post-sisma, ovvero il Presidente della Regione Molise, Michele Iorio, che autorizza, ufficialmente, il cambio d’uso fa rinviare al sindaco la discussione. E proprio il fax del Governatore, richiesto dall’ex sindaco di Sepino, Antonio Mosca che oggi siede tra i banchi dell’opposizione, che si risveglia dal torpore, manda su tutte le furie l’attuale sindaco. Che magra figura! Cafe

Spaccio di stupefacenti, giovane condannato a 2 anni E’ stato assolto dall’accusa di morte come conseguenza di altro reato e condannato a 2 anni e 3 mila euro di multa per lo spaccio di stupefacenti, P.A., il giovane di Campobasso finito nelle maglie della giustizia del 2009 a seguito del decesso di un ragazzo del capoluogo. Per l’imputato, difeso dall’avvocato Maria Assunta Baranello, il pubblico ministero Andricciola aveva chiesto una condanna a 4 anni ed 8 mesi di reclusione. Ieri la decisione del giudice Pepe nel Tribunale di Campobasso.

di 2 anni e 2 mila euro di multa; - per N.K., assistita dall’avvocato Fabio Albino, da 2 anni e sei mesi più una multa da 6 mila euro, una pena di 2 anni e 2 mila euro di multa. Sospese tutte le pene di due anni. Le indagini di via Bakù partirono dalla segnalazione di un padre di una delle ragazze poi arrestate. 17 le persone che finirono agli arresti: spacciavano droga in tutta la città rifornendo tossicodi-

pendenti abituali e non. La droga finiva anche nelle mani di professionisti. I pusher si recavano quotidianamente a Napoli, nel quartiere di Scampia, dove acquistavano piccole dosi per trasportarle poi, senza troppe difficoltà, in Molise. Una dose, in media, costava circa 13 euro e veniva rivenduta a 35 euro. Al giorno ne venivano spacciate oltre 500.

Cinquemila molisani ad Assisi: Oratino non c’è CAMPOBASSO - Tutto il rispetto per Maurizio Varriano, ma “non riveste alcuna carica istituzionale in seno al comune di Oratino”. Non è andato giù, ai consiglieri comunali di minoranza ad Oratino, il fatto che ad Assisi tra 5mila molisani non fosse presente il sindaco. Anzi. Ancor più grave il fatto che a rappresentare la comunità sia stato un ex assessore, ad oggi privo di incarichi istituzionali a Palazzo di città. Eppure Varriano “ha indossato la fascia tricolore del Sindaco che rappresenta il simbolo della Istituzione Comune”. In più l’“intruso” avrebbe viaggiato a bordo dell’auto “della protezione e presumibilmente a spese della collettività”. Cosa che “offende il sentimento di rispetto e di decoro delle istituzioni di noi consiglieri e di tutti quei cittadini di Oratino che ci hanno manifestato il proprio sconcerto”. SG


SPETTACOLI Sarà il suo spettacolo ad inagurare la prima serata il 29 novembre

Teatro Savoia, stagione al via Il nuovo direttore artistico, Edoardo Siravo, presenta il cartellone 2011/12 TRADIZIONE

E’ uscito il libro “Acque e jerve in comune”

CAMPOBASSO - Quando sarà possibile andare nuovamente a Teatro? La risposta ieri alla presentazione del cartellone della stagione teatrale 2011/12 del Savoia. Tante e belle le iniziative, un rilancio atteso e arrivato. Il nuovo direttore artistico, Edoardo Siravo, nel suo intervento ha sottolineato “la cecità, non solo italiana ma anche europea, che caratterizza la promozione della cultura”. Impossibile non parlare di tagli, risorse che mancano e inevitabilmente danneggiano gli aspetti di cui soprattutto l’Italia va fiera. Il teatro a Campobasso, con questi grandi eventi invernali, potrà distinguersi. Lo stesso Siravo ha ribadito come “sia necessaria una riorganizzazione attraverso un’esportazione del teatro molisano e pensare anche all’organizzazione di un cartellone estivo”. Presenti ieri, nella sala Giunta della Provincia, anche il presidente Rosario De Matteis e il direttore della fondazione Molise Cultura, Sandro Arco. Il presidente della provincia ha sottolineato le “enormi difficoltà incontrate a causa dei tagli. Di fondamentale importanza produrre teatro e valorizzare i nostri talenti”. Sandro Arco, direttore di Molise Cultura, invece ha messo in evidenza “ la rinnovata sinergia tra Provincia e Regione su temi culturali e teatrali. Da quest’anno avviata una coproduzione tra le due fondazioni per l’unico vero teatro del Molise”. MP

Simone Sala negli Usa

Il cartellone 29/30 novembre “La bisbetica domata” con Vanessa Gravina e Edoardo Siravo. 14/15 dicembre “Aladin” con Flavio Montrucchio e Stefano Masciarelli. 24/25 dicembre “Cyrano de Bergerac” con Alessandro Preziosi. 7/8 gennaio Di mamma ce n’è una sola” con Paola Quattrini, Rosario Coppolino e Debora Caprioglio. 8/9 febbraio “Due dozzine di rose scarlatte” con Paola Gassmane e Pietro Longhi. 28/29 febbraio “Lo scarfalietto” con Geppy Gleijeses, Mariangela Bargili e Lello Arena. 6/7 marzo “L’uomo dal fiore in bocca e sgombero” con Enzo Vetrano, Stefano Randisi e Margherita Smedile. 17/18 marzo “Questi fantasmi” con Carlo Giuffrè.

BOJANO - Il pianista Simone Sala, è in procinto di partire per gli Usa per un mini tour promozionale “Duende tour Usa 2011”. In promozione per il suo ultimo disco, si esibirà il 19 ottobre a Dallas, Garland (20), Irving (21), Arlington (22) e Hollywood (23). Sala si esibirà con la Las Colinas orchestra di Robert Carter Austin. Tra le chicche, l’esecuzione (dopo lunghe trattative con l’autore) di “Suite per piano e orchestra” di Michel Camilo.

10 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011

28/29 aprile “Lavori in corso” con David Coco e Maurizio Marchetti. Ingresso in platea euro 25,00. Abbonamento euro 210,00. Info 0874311565.

RICCIA - Un libro e 2 cd compongono “Acque e jerve in comune, il paesaggio sonoro della leggera contadina di Riccia”. Scritto da Antonio Fanelli e Giuseppe ‘spedino’ Moffa, il lavoro è il risultato di una ricerca condotta dal 2003 al 2005 tra gli anziani contadini di Riccia. Questo libro aggiorna lo stato di una comunità dal 1903. I cd contengono 123 tracce per oltre due ore e mezzo di musica.

FLASH ISERNIA - Domani alle 10.30 verrà inaugurata presso il Museo civico, la mostra “Presenza di un popolo”. S.CROCE DM - Domani alle 18.00 presso Stroszek verrà presentato il corso teatrale di Abraxas lab. CAMPOBASSO - Oggi discodance

al Move club. LARINO - Oggi concerto di Alberi sonori, domani dei Molotov. ISERNIA - Oggi al discobar La Strada seconda serata della nuova stagione. CAMPOBASSO - Domani alla sala Alphaville si proietta “L’ultimo terrestre” sino a lunedì. Orari: 17.30, 19.30 e 21.30.

La questione meridionale CAMPOBASSO - Le rassegne bibliografiche della Biblioteca Albino per ricordare i 150 anni dell’Unità d’Italia, questo mese si arricchiscono di una nuova pubblicazione scaricabile in formato pdf gratuitamente, direttamente dal sito web della Biblioteca Albino, all’indirizzo www.provincia.campobasso.it/biblioteca. Basterà cliccare sul banner relativo ai 150 anni dell’unità d’Italia e della Biblioteca, che è visibile sulla home page, e si aprirà automaticamente una schermata dove verrà riportato l’elenco con tutte le bibliografie realizzate in questi mesi. La settima pubblicazione di 150ANNINSIEME è dedicata all’annosa problematica della questione meridionale. L'origine delle differenze economiche e sociali tra le regioni italiane è da tempo controversa, anche a causa delle relative implicazioni ideologiche e politiche. La corrente storiografica maggioritaria sostiene che le differenze tra le diverse aree della penisola fossero già molto marcate al momento dell'Unità. Altre correnti storiografiche, invece, tendono a valorizzare l’originalità del Sud e ad attribuirne l'impoverimento alle politiche perseguite dal nuovo stato unitario. Ne derivarono fenomeni di rigetto (vedi brigantaggio, mafia, camorra), poi anche di fuga (vedi emigrazione italiana), utilizzati dal governo centrale per rafforzare i l controllo sul territorio e per mascherare in parte la miseria delle popolazioni meridionali, godendo al contempo sul piano economico nazionale dei vantaggi delle rimesse degli emigranti. Anche in questo caso, il percorso bibliografico proposto dall’area reference della Biblioteca Albino, cerca di fornire spunti informativi per approfondimenti non solo completi ma anche originali e personali.

L’addio al genio di Steve Jobs

La figlia di Jagger senza veli su Playboy

Il Ceo di Apple, Tim Cook, ha inviato una toccante e-mail a tutti i dipendenti del colosso di Cupertino. Con poche parole, ha annunciato la morte del fondatore Steve Jobs (malato da anni) e spronato i colleghi a continuare "per portare avanti il lavoro che lui ha amato così tanto". L’ultima creatura di Apple è l’iPhone5.

Modella e figlia d'arte Mick Jagger, la ventisettenne Lizzy Jagger ha posato sensuale e (quasi) senza veli per Playboy. I geni non mentono. Infatti la madre Jerry Hall - era anche lei una modella e icona degli anni 80 - ha posato per Playboy America nel 1985. Il leader dei Rolling Stones si è subito mostrato contrario alla scelta della figlia.


ANNO IV - N° 227 - VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

Redazione: via Carlomagno, 9 - Tel. 0865.414168 e-mail: lagazzettaisernia@alice.it L’OSCAR DEL GIORNO A LUIGI BRASIELLO

Luigi Brasiello è stato nominato presidente dell’Unioncamere fino a nuova elezione. Già presidente della Camera di Commercio di Isernia è subentrato a Paolo di Laura Frattura, candidato alle prossime elezioni regionali. Quest’ultimo infatti si era dimesso per intraprendere la campagna elettorale. Brasiello, dal 1994 al 1999, è stato presidente dell’Unione provinciale commercianti alto Molise della Confcommercio di Isernia. Nello stesso periodo ha ricoperto la carica di vicepresidente della Confcommercio Molise e quella di presidente dell’Enasco di Isernia. L’oscar del giorno al neo presidente Unioncamere augurandogli un buono e proficuo lavoro.

IL TAPIRO DEL GIORNO A DANILO LEVA

ISERNIA

Ha perso ancora una volta l'occasione per restare zitto. Parliamo, e di chi sennò, del segretario della bocciofila del Pd di Fornelli, in arte Danilo Leva, segretario regionale dei Democratici, a cui affibbiamo dritto in testa il nostro Tapiro. Non passano neanche 48 ore che il bel Danilo merita un altro premio per la sua insulsaggine mediatico-politica. Non sa di nulla. E' come un ingrediente scaduto. Non dà sapore. Ogni tanto spara una pirlata e tutti a ridere. Questa volta, mostrando la sua competenza economica, si è dilungato sul commento al declassamento operato da Moody's nei confronti della nostra regione. Chiaramente, secondo la sua cognizione dei fatti, è colpa di Iorio. Dimentica, Leva, il debito pubblico italiano, la crisi dei sub prime e la tragedia economica della Grecia. Moody's ha declassato l'Italia e, di conseguenza, tutti gli enti regionali e locali. Ma la colpa, per Leva, è di Iorio. Pensa un po' che scienziato è questo Leva. A quelli veri danno il Nobel, a lui diamo il Tapiro.

CERRO AL VOLTURNO

ISERNIA

Nella notte i ladri fanno visita a due abitazioni Fermati dai carabinieri Raccolta differenziata: affidata alla Provincia la campagna di comunicazione A PAG. 15

Imprese in rosa: alla Confcommercio incontro con le candidate alle elezioni A PAG. 15

A PAG. 15

www.lagazzettadelmolise.it

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


ISERNIA “Solo così si possono garantire servizi efficienti senza costi aggiuntivi per i cittadini”

“Ospedale Agnone, affidiamolo ai privati” Di Nucci: “La gestione mista del presidio può dare un futuro alla sanità altomolisana” AGNONE. Sul futuro dell'ospedale di Agnone interviene ancora l'ex consigliere comunale, non ché esponente del comitato articolo 32, Danilo Di Nucci. A suo avviso l'ipotesi di una gestione mista pubblicoprivata della struttura non deve essere scartata a priori. Bisogna al contrario essere propositivi per evitare di perdere di vista l'obiettivo principale. Ossia: garantire a tutti il diritto alla salute. “In tale ottica non si può non parlare di una proposta che, fino a questo momento, non è stata presa nella giusta considerazione. Mi sto riferendo ad una possibile gestione pubblico-privata del Caracciolo, eventualità della quale si parla già da qualche mese e che, dopo l’interessamento di Iorio, del centrodestra regionale e di alcuni addetti ai lavori, non può e

non deve più essere ignorata o rifiutata a priori. L’ultimo intervento del dottor Presutti è stato molto chiaro in tal senso e, per questo motivo, penso che debba essere preso come punto di riferimento per instaurare un dibattito sano e costruttivo sul futuro della sanità del nostro territorio. Indipendentemente dal colore politico, credo che ognuno di noi voglia, per Agnone e l’Alto Molise, una sanità pubblica e, cosa fondamentale, che eroghi prestazioni di qualità. Ma, se per caso fossimo costretti a scegliere, cosa dovremmo fare? Meglio avere una struttura pubblica ad ogni costo oppure accettare una gestione pubblico-privata che diventi un polo di eccellenza in alcuni settori e, nel contempo, assicuri i servizi di base utili alla nostra

Mazzuto: “Realizzeremo aree per lo smaltimento” Campagna informativa anche nelle scuole

Raccolta differenziata, i Comuni si affidano alla Provincia ISERNIA. Presentata alla Provincia la campagna di comunicazione, promossa da TetraPak in collaborazione con il Consorzio Copris, sulla raccolta ed il riciclo dei contenitori per bevande ed alimenti. Lo scopo è quello di sensibilizzare la popolazione ad effettuare la raccolta differenziata dei contenitori in tetrapak per latte, succhi, vino, sughi e altri alimenti, insieme a carta e cartone. “Si tratta di una campagna informativa che – ha spiegato il presidente del consorzio Copris, Andrea Di Lucente – è molto importante. Spiega, infatti, come possono essere riciclati i contenitori realizzati con questo materiale. La campagna informativa verrà effettuata attraverso spot televisivi, radiofonici e attraverso

la distribuzione di opuscoli alle famiglie. Per il consorzio Copris e la Provincia di Isernia si tratta di un punto di partenza per il progetto riguardante la raccolta differenziata. Verranno fatte – ha concluso Di Lucente – iniziative analoghe anche per quanto riguarda la raccolta differenziata degli olii domestici e per il compostaggio domestico”. Di Lucente ha, inoltre, annunciato che, entro la fine dell’anno, è prevista l’adesione della totalità dei 52 comuni al consorzio Copris. Fatto questo che agevolerà l’avvio della raccolta differenziata in tutta la provincia. La responsabile della Tetra Pak, Fernanda Novellino, ha spiegato che questa campagna informativa si è resa necessaria in tutta Italia per spiegare ai citta-

dini in quali contenitori gettare il tetrapak. Le modalità di conferimento corrette sono quelle previste per la carta e il cartone. Il presidente della Provincia di Isernia, Luigi Mazzuto, ha sottolineato l’attenzione sempre maggiore messa in campo dall’ente di via Berta sui temi della raccolta differenziata e della tutela ambientale. “Questa campagna – ha detto Mazzuto - è importante per promuovere la cultura della raccolta differenziata e portala nelle case di tutti i cittadini. Con Copris, stiamo, inoltre, lavorando su un altro progetto di sensibilizzazione sulla raccolta differenziata destinato alle scuole”. Il Presidente Mazzuto ha infine annunciato la creazione di due aree per il conferimento della differenziata.

Afasev, lavoro per sei giovani nel mondo del volontariato ISERNIA. Un’esperienza di vita accanto ai diversamente abili. Ma anche un’opportunità di lavoro per sei giovani, tra i 18 e i 28 anni di età, che intendano partecipare alla selezione di altrettanti volontari da impegnare per la realizzazione di un progetto di servizio civile. L’iniziativa garantisce un impiego retribuito per 12 mesi presso l’Afasev, l’Associazione famiglie svantaggiati e volontari di contrada Coppolicchio, operativa a Isernia dal 1990.

Luogo e la data di inizio dei colloqui saranno comunicati ai candidati attraverso i siti internet www.afasev.it e www.cesvipisernia.org, nonché mediante affissione nelle due sedi di attuazione del progetto. La domanda di partecipazione in formato cartaceo, consegnata in plico chiuso e sigillato con ceralacca, deve pervenire esclusivamente presso il Cesvip, in via Dante Alighieri 13, 86170 Isernia entro il 21 ottobre.

comunità? Il mondo della sanità, non soltanto regionale, sta subendo profonde trasformazioni: la sperimentazione gestionale è ormai una realtà in molte regioni italiane, prevede la costituzione di una società mista a maggioranza pubblica, ha una durata limitata nel tempo (3 anni) e fornisce prestazioni di livello senza costi aggiuntivi per i cittadini. Perché, allora, non prendere seriamente in considerazione questa eventualità? Perché scartarla a priori e ribadire che l’ospedale di Agnone “deve” rimanere pubblico senza, però, spiegare come fare? L’ingresso del privato suscita sempre delle perplessità ma, dove il connubio funziona, i risultati sono gli occhi di tutti: per questo motivo, ripeto, è opportuno vigilare su tali prospettive e, soprattutto,

essere costantemente informati. Infine, sono pienamente d’accordo con Presutti quando dice che il male peggiore sia l’inerzia che sta logorando lentamente e inesorabilmente la sanità altomolisana: abbiamo bisogno di risposte e di obiettivi da raggiungere. Non possiamo disperdere le nostre energie nella sola protesta (che pure dobbiamo portare avanti) o in inutili polemiche, altrimenti rischiamo di trovarci seriamente impreparati a gestire al meglio le opportunità future. Sempre per citare Presutti, non dobbiamo dimenticarci che questo è il momento delle decisioni importanti, che devono guardare in prospettiva futura: l’Alto Molise, senza un Caracciolo efficiente, rischia di seriamente di scomparire”.

Grazie alla segnalazione di un cittadino

Furti nell’Alto Volturno Banda di ladri inseguita e fermata dai carabinieri CERRO AL VOLTURNO. Grazie all'intervento dei carabinieri, l'altra notte sono stati mandati in fumo i tentativi di furto ai danni di due abitazioni e di un esercizio commerciale a Cerro al Volturno. La tempestiva segnalazione del furto consumato da parte di una vittima del reato, pervenuta alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dell’Arma, ha consentito ai carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Venafro di intercettare la Bmw a bordo della quale viaggiava la banda di ladri. A Roccaravindola gli occupanti dell'auto, poi risultata rubata in Toscana, sono stati costretti ad abbandonare al Bmw. Sono scappati nei campi, facendo perdere le loro tracce approfittando dell’oscurità. Con l’autoveicolo prontamente recuperato è stata anche rinvenuta la refurtiva asportata nel corso dei furti compiuti nel piccolo centro del Volturno, che è stata inventariata per essere restituita ai legittimi proprietari. Rilievi tecnico scientifici sono stati eseguiti per la ricerca di ogni elemento utile di indagine finalizzati ad individuare i malfattori, che nonostante le battute nella zona limitrofa all’abbandono. Come detto, grazie alla telefonata al numero di emergenza dell’Arma, è stato possibile intervenire e determinare il fallimento l’azione criminosa.

Imprese in rosa, alla Confcommercio confronto con le candidate alle Regionali ISERNIA. Il terziario donna di Confcommercio ha organizzato per oggi, a partire dalle ore 17.00, presso la sede della Confcommercio di Isernia, un incontro con tutte le donne candidate nei vari partiti alle Regionali 2011 per discutere le problematiche inerenti l’imprenditoria femminile nella provincia di Isernia. L’incontro ha come scopo, inoltre, quello di allacciare i rapporti con le future rappresentanti politiche in

rosa del nostro territorio, in maniera da avere anche per il futuro dei punti di riferimento cui potranno rivolgersi le titolari delle imprese femminili della provincia e di conoscere le iniziative programmatiche delle candidate stesse per il settore. Saranno presenti all'incontro di oggi pomerggio: il presidente della Confcommercio di Isernia, Angelo Angiolilli, e il presidente del terziario donna provinciale, Barbara Gagliardi.


TERMOLI L’inaugurazione fiera d’ottobre segna l’inizio della campagna olivicola

Molisextra apre la nuova stagione LARINO - MolisExtra è la novità che caratterizzerà questa nuova campagna di raccolta delle olive nella regione che racconta l’olivo e l’olio con la fama degli oli di Venafro e di Larino sin dai tempi dell’Impero Romano. Un’associazione che vede insieme i più importanti e noti olivicoltori - imbottigliatori dell’olio extravergine di oliva “Molise” Dop. Nella quasi totalità giovani, hanno già fatto sentire, con i riconoscimenti della qualità dei loro oli, la loro presenza sul mercato globale. Un importante strumento di promozione e commercializzazione che è stato messo nelle mani di un giovane intraprendente produttore, Francesco Travaglini. La Fiera di Ottobre di Larino, giunta alla 269a edizione (ma per noi ha gli anni della transumanza), che si è aperta in questa prima settimana di Ottobre, come ogni anno, è la manifestazione che segna l’inizio della campagna di raccolta in questo Molise che conta poco più di 2,5 milioni di olivi (1/3 sono varietà “Gentile di Larino” e poi tutte le altre 17 varietà autoctone insieme al “Leccino”, “Frantoio” ed altre varietà provenienti da altre regioni). Olivi sparsi su una superficie di oltre 13.000 ettari, pari all’1,12% di quella nazionale, per una produzione media di olio che tocca le 6.000 tonnellate, cioè l’1% della produzione di olio nazionale, confermando il detto “poco ma buono”. Come si sa in questa regione, in particolare nell’area della sua varietà preminente, la “Gentile di Larino”, nel Basso Biferno, insieme a poche

altre, la raccolta delle olive è anticipata e fa sentire per prima quel profumo intenso e delicato che arriva dai suoi 116 frantoi, che, da Larino, via via apriranno nei prossimi giorni in tutto il Molise. Il succedersi delle splendide giornate di sole che si alternano alla notte e la possibilità di forti escursioni termiche favoriscono la formazione degli esteri responsabili del fruttato, cioè quell’insieme di sen-

Nervi tesi tra Uilm e Fiat Dopo le ultime notizie sulla Fiat a livello nazionale e per la cassa integrazione nello stabilimento di Rivolta del Re, il sindacato Uil-Uilm esterna duramente nei confronti dell’azienda. “Siamo stufi – dicono le RSU - di sentire solo ed esclusivamente comunicazioni di cassa integrazione a discapito dei lavoratori mentre la Fiat fa i propri interessi. Non intendiamo nel modo più assoluto sentirci trattati come ratificatori di esigenze unilaterali (lo facciano gli altri) mentre Fiat fa guadagni e gli operai non arrivano a fine mese. Riteniamo intollerabile l’atteggiamento della direzione aziendale nei confronti dei lavoratori, i quali vivono solo di intimidazioni e minacce. Non accettiamo nel modo più assoluto l’atteggiamento della Fiat la quale, dopo aver preso tutto dall’Italia, oggi si sente padrona di mandare a quel paese tutti, alla faccia dei lavoratori e di tutto il popolo italiano”. Poi l’appello alle maestranze. “Cari lavoratori, non lasciamoci intimidire da questi personaggi in cerca solo di gloria, organizziamoci per rispondere a questa provocazione con tutti i mezzi a nostra disposizione. Fiat abbandonerà l’Italia, é un dato certo e Termoli non ha sicuramente un futuro positivo. Da circa due anni – concludono - nel nostro stabilimento abbiamo assistito solo a comunicazioni di cassa integrazione, minacce, provvedimenti disciplinari e querele, di positivo per i lavoratori niente di niente”.

Il drammaturgo Cossa oggi a Casacalenda Casacalenda si appresta ad ospitare Tito Cossa, la voce più autorevole della drammaturgia sud americana. Le sue origini partono proprio da Casacalenda e con il suo arrivo in Italia non ha voluto certamente dimenticare la sua terra natale. “La sua ultima aspirazione è quella di vedere Casacalenda” dice la sua compagna di vita. Domenica scorsa, al Teatro Savoia di Campobasso c’è stata la prima assoluta dell’opera maggiore del drammaturgo Cossa “La Nona”, tradotta dallo spagnolo da Anna Carmen Perrella. Allo spettacolo ha preso parte anche il sindaco di Casacalenda Marco Gagliardi, e l’emozione di Tito Cossa quando si è parlato del suo paese di origine è stata veramente tanta. Così oggi alle 9,30, Tito Cossa sarà a Casacalenda ospite dell’amministrazione comunale. Il sindaco Marco Gagliardi, con l’amministrazione comunale, accoglierà il drammaturgo e lo accompagnerà in una visita guidata nel Museo Multimediale del Bufù, nella Galleria Civica di Arte Contemporanea “Franco Libertucci” e nella Galleria del Giro del Cigno (tutti spazi presenti nell’ultimo piano del Palazzo Comunale). Al termine della visita istituzionale Tito Cossa e la delegazione argentina visiteranno anche le due aziende di prodotti locali Biosapori e La Fonte Nuova. Tito Cossa è stato insignito del “Premio Ambassad'or”, il prestigioso riconoscimento internazionale consegnato alle figure illustri che hanno reso onore alle radici italiane all'estero ideato da Anna Carmen Perrella.

Auguri ad Anna De Gregorio

Oggi la celebrazione della festa della Madonna del Rosario SANTA CROCE DI MAGLIANO - Come ogni anno oggi la comunità di Santa Croce vuole celebrare con devozione la festa della Madonna del Rosario. Il programma prevede alle 7,30 la Santa Messa all'Istituto Sacro Cuore, alle 17 Santa Messa in Parrocchia e alle 18 la processione per le vie del paese. La Madonna del Rosario è una delle tradizionali raffigurazioni nelle quali la Chiesa cattolica venera Maria: la Vergine è rappresentata con una veste azzurra e una corona del Rosario tra le mani. La Madonna del Rosario ha un culto molto antico, risale all’epoca dell’istituzione dei domenicani (XIII secolo), i quali ne furono i maggiori propagatori. La devozione della recita del rosario, chiamato anche salterio, ebbe larga diffusione per la facilità con cui si poteva pregare; fu chiamato il vangelo dei poveri, che in massima parte non sapevano leggere, perché faceva in modo di poter

16 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011

sazioni olfattive che si percepiscono per via diretta o retronasale e che richiamano alla varietà di olivo, alle caratteristiche del frutto quando è verde o maturo, sano e fresco e che, come abbiamo visto prima, dipende anche dall’annata. Un attributo positivo, il fruttato, che può essere leggero, medio, intenso, caratteristico della qualità e tipicità dei nostri grandi oli extravergine di oliva, al pari dell’amaro, cioè del sapore tipico dell’olio ottenuto da olive verdi o invaiate, e del piccante, cioè di quella sensazione di pungente che uno sente sulla lingua e che va a diminuire passando dall’olio appena spremuto all’olio che, col tempo, si è liberato delle sostanze che all’inizio lo rendono torbido. Premesse necessarie per far capire che la campagna di raccolta 2011 nel Molise è iniziata sotto una buona stella e se non ci sono fattori ambientali avversi in questo prossimo mese di raccolta, l’olio extravergine di Oliva “Molise” Dop sarà eccellente per qualità, anche perché per ora non si notano attacchi di mosca, che, comunque sono sotto controllo da parte degli olivicoltori, le loro organizzazioni e le istituzioni che come l’Arsiam sono predisposte per questi servizi di assistenza tecnica con gli uffici e i tecnici della sede di Larino. Qualità ed anche quantità, che non dovrebbero discostarsi molto da quelle dell’annata 2010, con la previsione di rese maggiori rispetto alla quantità di olive raccolte. Pasquale Di Lena

pregare e nello stesso tempo meditare i misteri cristiani senza la necessità di leggere su un testo. I misteri contemplati nella recita del rosario sono quindici, cinque gaudiosi, cinque dolorosi, cinque gloriosi. A questi nel 2002 Papa Giovanni Paolo II ha aggiunto i cinque misteri della Luce, che fanno meditare su alcuni momenti particolarmente significativi della vita pubblica di Gesù Cristo. Alla protezione della Vergine del S. Rosario, fu attribuita la vittoria della flotta cristiana sui turchi musulmani, avvenuta a Lepanto nel 1571. A seguito di ciò il Papa S. Pio V (1504-1572), istituì dal 1572 la festa del S. Rosario, alla prima domenica di Ottobre, che poi dal 1913 è stata spostata al 7 Ottobre. Il culto per il S. Rosario ebbe un’ulteriore diffusione dopo le apparizioni di Lourdes del 1858, dove la Vergine raccomandò la pratica di questa devozione.

TERMOLI – Anna De Gregorio si è brillantemente laureata in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi "Carlo Bo" di Urbino discutendo la tesi “La comunicazione trough the line del territorio in un'ottica di destination management". Relatrice la Chiarissima professoressa Emanuela Ciufoli. Alla neo dottoressa giungano i più calorosi auguri da parte da parte dei genitori, del fratello, di parenti ed amici. Un augurio particolare dalla redazione de “La Gazzetta del Molise”.

Presentata l’associazione culturale Pro Carnevale

Alla fiera d’ottobre convegno sull’agricoltura

LARINO – Ieri pomeriggio, nella Sala Congressi della Fiera d'Ottobre (presso strutture del Consorzio di Bonifica Larinese), si è tenuta la presentazione ufficiale dell'Associazione Culturale "Larinella", di cui è presidente Stefano Vitulli, i cui scopi sociali sono volti alla valorizzazione del Carnevale di Larino. Nella circostanza è stata anche presentata la mascotte ufficiale.

LARINO - Nel programma della fiera di Ottobre domani alle 16, presso la sala del Consorzio di Bonifica,si terrà un convegno dal tema: “ Crisi in agricoltura:quali le cause, quali le soluzioni”. Si affronteranno argomenti come il corridoio verde “green corridor” un accordo bilaterale tra stato italiano e paesi del nord africa che lede in maniera gravissima l’agricoltura italiana.


TERMOLI Saranno selezionate le dieci esperienze imprenditoriali più innovative

Premio europeo in denaro alle imprese ittiche giovanili L’importo totale delle risorse disponibili è pari a 100mila euro Interessati i titolari dei settori pesca marittima e acquacoltura Il dipartimento delle Politiche europee e internazionali, Direzione generale della pesca marittima e dell'acquacoltura, ha comunicato che è stata indetta una procedura per l’assegnazione di un premio in denaro indirizzato alle dieci migliori esperienze imprenditoriali condotte da imprese giovanili che si sono distinte per l’innovatività dell’esperienza imprenditoriale nell’ambito del settore della pesca e dell’acquacoltura. L’importo totale delle risorse

disponibili per i premi è pari a 100mila euro, cifra che potrà essere modificata, in relazione al numero di domande pervenute e i premi assegnati verranno conferiti in misura uguale per ciascuna impresa selezionata. Possono presentare domanda di ammissione al premio i titolari di imprese di pesca marittima e acquacoltura, in possesso dei seguenti requisiti: qualifica di imprenditore ittico; età inferiore ai quarant’anni al momento della presentazione della

domanda; aver maturato, nell’ambito della propria azienda, esperienze imprenditoriali che evidenzino la creatività e l’originalità dell’idea di impresa. Alla domanda di ammissione dovrà essere allegata l’autocertificazione, rilasciata dai richiedenti, la data d’inizio dell’attività d’impresa, il numero di partita IVA/Codice Fiscale e il numero d’iscrizione al Registro delle imprese di pesca tenuto dalla Capitaneria di Porto; Copia del documento di

Bonifica a Rio Vivo, il presidente del consorzio risponde al sindaco

TERMOLI – Il presidente del Consorzio di Bonifica Trigno e Biferno, Giorgio Manes, dopo la lettera di diffida sulla manutenzione dei canali nella zona di Rio Vivo, risponde al Sindaco con una missiva indirizzata anche alle massime autorità istituzionali del Molise. “Puntualmente, all'inizio del periodo autunnale e in previsione delle prime piogge, perviene da codesta Amministrazione la diffida ad effettuare interventi di manutenzione sulla rete di canali a Rio Vivo. A tale richiesta, peraltro, già con comunica-

zione in data 04.10.11, ho dato riscontro annunciando l'avvio, che in questa sede confermo, di un intervento di eliminazione della vegetazione nelle zone maggiormente interessate. Nel merito mi corre l'obbligo di informarla che numerosi tratti di canali sono inaccessibili per effetto della realizzazione di recinzioni da parte di privati. La prego perciò di disporre tutti gli interventi necessari ad accertare e rimuovere tali situazioni, in pendenza dei quali l'intervento avviato non potrà andare a buon fine. In questa sede, inoltre, Le rammento che già con comunicazione dello scorso 08.02.11, ebbi ad informarla della necessità di assumere decisioni in merito alla situazione dei canali di Rio Vivo, facendole presente che la rete realizzata, finalizzata a salvaguardare terreni a destinazione agricola, non era più adeguata a tutelare la difesa di una zona oramai completamente urbanizzata per effetto di autorizzazioni rilasciate dall'Ente da Lei amministrato in completa autonomia. Le rammento altresì che nella stessa nota, ed in quelle che l'hanno preceduta sin dal 2005, venivano richieste notizie del piano di sistemazione idrogeologica dell'area, finanziato al Comune dalla Regione Molise, ma che tale richiesta è, purtroppo, rimasta senza esito alcuno. Confermare infine in questa sede l'invito rivoltole lo scorso Febbraio, della convocazione di un tavolo istituzionale che chiarisca le competenze e gli interventi necessari sull'area”.

Parte l’attività psicomotoria per gli anziani TERMOLI – L’Amministrazione comunale nei prossimi giorni attiverà il servizio per l’attività psicomotoria agli anziani. Lo ha annunciato l’Assessore alle Politiche Sociali Michele

Cocomazzi il quale ha affermato che: “Attesi gli adempimenti di rito, verrà celermente attivato il servizio di psicomotoria in favore dei componenti dei centri sociali cittadini, a titolo gratuito. Convinto che l’at-

tività motoria contribuirà notevolmente a creare le condizioni per la migliore promozione umana e di socializzazione dei nostri cari associati, auguro loro, unitamente al Sindaco, buona ginnastica!”

identità del richiedente in corso di validità; Originale o copia conforme del certificato di iscrizione rilasciato dalla Camera di Commercio; 4) Relazione chiara, esaustiva e dettagliata che descriva l’azienda condotta, gli interventi realizzati e le eventuali tecnologie utilizzate in azienda che costituiscono elementi innovativi di prodotto e/o di processo, dalla quale sia possibile evincere l’innovatività e l’efficacia delle scelte imprendito-

riali. A corredo di tale relazione può essere inviata eventuale documentazione illustrativa fotografica e/o audiovisiva. La domanda di ammissione al premio, firmata dal richiedente, in carta semplice e corredata della prescritta documentazione, dovrà pervenire in apposito plico entro il prossimo 5 Novembre alla Segreteria della Direzione generale della pesca marittima e dell’acquacoltura – Viale dell’Arte 16– 00144 Roma, con qualunque mezzo.

Attività amministrativa, oggi parla il primo cittadini TERMOLI – Il sindaco Basso Antonio Di Brino, unitamente all’Assessore all’Ambiente Luigi Leone, ha convocato una conferenza stampa per martedì 11 Ottobre alle 10, nella Sala Giunta del Municipio, dove verranno trattati i seguenti argomenti: la distribuzione dei primi contenitori per la raccolta di materiali plastici; l’introduzione di isole ecologiche a scomparsa e degli Eco Point nelle aree centrali cittadine; la nuova campagna di comunicazione per il corretto conferimento dei rifiuti; l’incremento durante la stagione estiva dei passaggi per il conferimento della frazione organica; il resoconto dell’attività lavorativa svolta durante la stagione estiva 2011.

Successo ad Assisi per il maestro Tiziano Albanese e l’orchestra Atena TERMOLI – Successo di pubblico e di critica per l’esecuzione dell’Opera popolare contemporanea “San Francesco d’Assisi” per voci recitanti e orchestra, scritta, composta e diretta dal Maestro termolese Tiziano Albanese, eseguita all’interno della Basilica Papale di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola ad Assisi. Un consenso unanime, quello espresso per il Maestro Albanese e per l’Orchestra Atena di Termoli, suffragato dai commenti del pubblico espressi a fine rappresentazione: “Una forte carica emotiva dei testi e delle musiche ed un’intensa interpretazione delle voci recitanti e dell’Orchestra”, sono stati alcuni dei giudizi più frequenti. La storia in musica del Santo Patrono ha toccato le corde più profonde dell’anima, tanto da commuovere l’intera platea, composta da circa cinquecento persone. Un plauso è stato inoltre rivolto ad Albanese e all’Orchestra Atena da tutti gli addetti ai lavori, dal Comitato Organizzativo Regionale "Molise ad Assisi 2011" e dalle alte cariche dei frati della Porziuncola presenti al concerto. Questi i componenti dell’Orchestra da camera Atena: Violini I: Armando Varriano, Giuseppe Rossi, Ilaria Gianfagna; Violini II: Antonio Varanese, Vittorio Fatica Viola: Simone Di Soccio; Violoncelli: Gianni La Marca, Alessandro Lumachi; Contrabbasso: Tiziano Palladino; Flauto: Angela Tulipano; Clarinetto: Loredana Vaccaro; Vibrafono: Marco Borghetti; Pianoforte: Tecla Marcovicchio - Tiziano Albanese; Testi a cura di Michele D'Ambra; Voci recitanti: Giorgio Careccia - Aldo Gioia; Musiche composte, orchestrate e dirette da Tiziano Albanese.

Abbattuto albero secco pericolante

Convegno sull’uva come opportunità di sviluppo

TERMOLI – Era ormai secco ed un pericolo per pedoni, autovetture in transito e per una casa. Per questi motivi ieri mattina un albero posizionato nei pressi del secondo ingresso del parco comunale in Via del Molinello è stato abbattuto. Il taglio è avvenuto dopo che gli operai del Comune hanno accertato che il fusto era secco e pieno di fori e poteva terminare a terra da un momento all’altro.

LARINO - ‘Vite’ come opportunità di sviluppo e di crescita è il tema di un convegno che si terrà questa mattina alle 10 nell’area della Fiera d’Ottobre. L’appuntamento è stato organizzato dal Lions club frentano presieduto da Pasquale Gioia. Lo steso Lions è presente nell’area fieristica con un proprio stand informativo.

17 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011


ANNO IV - N° 227 - VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011 - DISTRIBUZIONE GRATUITA

SPORT

www.lagazzettadelmolise.it ISERNIA, MARUGGI: ‘UN ONORE PER ME LA FASCIA DI CAPITANO’ Dopo un digiuno di quattro settimane l’Isernia ha riassaporato il gusto della vittoria e lo ha fatto con una bella prestazione che ha dato, si spera definitivamente, un calcio alle polemiche piovute addosso ai pentri negli ultimi tempi. La settimana è iniziata con il sorriso in casa biancoceleste come conferma il centrocampista Rosario Maruggi: “E’ stato piacevole ritrovarci martedì al campo con un altro spirito dopo una bella vittoria ma soprattutto importante per il morale della squadra. Poi,come al solito, il mister che è sempre molto meticoloso ha tirato fuori i difetti, come è giusto che sia”. Che cosa non è piaciuto a Di Prisco nella gara contro la Sambenedettese? “Nel secondo tempo ci siamo abbassati un po’, abbiamo dato campo agli avversari. Un po’ di calo era preventivabile dopo aver speso tante energie nel primo tempo dove abbiamo disputato una gran prestazione. Poi non dimentichiamoci che avevamo di fronte un’avversaria di tutto rispetto che comunque ci ha dato del filo da torcere fino alla fine”. A PAG. 21

ATLETICA, EL ASRI OTTIENE IL QUINTO POSTO IN MAROCCO Gli atleti del tecnico molisano Pasquale Venditti continuano ad ottenere brillanti risulti anche all’estero questa volta In Marocco è Abderrahim El Asri ad ottenere un’eccellente quinto posto alla 2^ edizione della “10 KM INTERNATIONAL DE MARRAKECH” correndo nell’ottimo tempo di 28’42” con la presenza di oltre 500 atleti provenienti dall’Italia, Francia, Kenya, Etiopia, Stati Uniti, Canada, Qatar, Bahrain, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, Germania, Tunisia, Russia e Marocco. L’allievo di Venditti ha preceduto il grande favorito alla vittoria finale il keniano Nicholas Kemboi che ha concluso al sesto posto con 28’52”, un atleta fortissimo che vanta con 26’30”03 la quarta migliore prestazione mondiale di tutti i tempi nei 10.000 metri meglio di lui sono riusciti a fare solo l’etiope Kenenisa Bekele che con 26’17’53” detiene il record del mondo sulla distanza, seguito da Haile Gebrselassie sempre dell’Etiopia con 26’22”75 e da Paul Tergat del Kenya con 26’27”85. A PAG. 22

redazione@lagazzettadelmolise.it 30.000 copie in omaggio


S P O RT LEGA PRO - II DIVISIONE

Piano ha lavorato a parte, fermi ai box D’Anna e Triarico. Mercoledì si è operato Marino

Lupi, pronto l’undici anti Celano Ieri test in famiglia al Selva Piana per il Campobasso: Sivilla si è rivisto tra i ‘titolari’ CAMPOBASSO A 4-3-3

3 ESPOSITO 6 ALTOBELLO

1 IULIANO

CAMPOBASSO B 9 GIANNATTASIO

4-3-3

3 MASULLO

10 CENCIARELLI 4 QUADRI

5 SCUDIERI

11 BALISTRERI

6 FATTICCIONI 1 SPLENDIDO

8 FORGIONE

2 MODICA

10 PASCUCCI 4 FAZIO

11 CRUZ

5 CAPITANI

8 CIRILLO

2 FASSARI

7 SIVILLA

Prosegue la preparazione del Campobasso in vista del doppio impegno ravvicinato. Domenica i rossoblù saranno di scena a Celano dove affronteranno il fanalino di coda del girone B, mentre mercoledì 12 ospiteranno al Selva Piana il Milazzo. Ieri mister Provenza ha provato uomini e schemi per il match contro gli abruzzesi in un in un’amichevole in famiglia al Selva Piana. Il tecnico ha schierato da un lato Iuliano tra i pali; in difesa hanno Mister operato Modica ed Esposito sugli Provenza esterni, con Altobello e Scudieri al centro. In mediana sono stati

9 TODINO

impiegati Quadri, Forgione e Cenciarelli, mentre in avanti Sivilla e Giannattasio hanno supportato sulle corsie laterali Balistreri. Dall’altra parte sono scesi in campo Splendido a difesa della porta. Nel pacchetto arretrato hanno agito Fassari e Masullo sulle fasce, con Capitani e Fatticcioni al centro. A centrocampo Fazio, Cirillo e Pascucci (quest’ultimo è un classe ’92 in prova da alcuni giorni con il gruppo), mentre in attacco sono stati provati Cruz, Todino e Calamaio. Non ha preso parte all’amiche-

7 CALAMAIO

strativo dott. Antonio D’Aimmo. Intanto Daniele Marino nella giornata di mercoledì si è operato a Perugia dopo l’infortunio rimediato nella gara con il Giulianova. L’intervento è stato eseguito dal Prof. Cerulli che ha ricostruito al difensore il legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro, oltre ad aver operato il menisco. Ora Marino, a cui vanno gli auguri di società, dirigenza, staff tecnico, calciatori e della redazione sportiva de La Gazzetta del Molise, inizierà il lavoro riabilitativo. Il gruppo svolgerà una seduta

vole Piano, che sta svolgendo lavoro differenziato, mentre sono rimasti completamente a riposo D’Anna e Triarico. I due attaccanti si stanno sottoponendo alle attente cure dello staff medico guidato dal dottor Buongusto e composto dai fisioterapisti Antonio Colombo e Francesco Lena. Il recupero dei giocatori sta avvenendo presso l’Università Cattolica che ha messo a disposizione del Campobasso Calcio le proprie strutture e i propri mezzi. Grazie soprattutto alla disponibilità del direttore generale Prof. Savino Cannone e del dirigente ammini-

Mister Provenza di allenamento nel pomeriggio, mentre domani mattina ci sarà la rifinitura e poi la partenza per l’Abruzzo. RS

IL PUNTO DELLA SITUAZIONE SUL SETTORE GIOVANILE DEL CAMPOBASSO CON RISULTATI, CLASSIFICHE E PROSSIMI TURNI DI BERRETTI, ALLIEVI E GIOVANISISMI BERRETTI

ALLIEVI

3^ GIORNATA

GIOVANISSIMI

3^ GIORNATA

ANDRIA BAT-FROSINONE AVERSA NORMANNA-CELANO BARLETTA-SORRENTO FOGGIA-APRILIA FONDI-ISOLA LIRI LATINA-CAMPOBASSO PAGANESE-AVELLINO

0-2 2-1 3-1 0-1 0-2 3-1 1-1

3^ GIORNATA

CELANO-AVERSA NORMANNA FROSINONE-CHIETI ISOLA LIRI-FONDI L’AQUILA-NUOVO CAMPOBASSO LATINA-BENEVENTO NEAPOLIS MUGNANO-APRILIA VIRTUS LANCIANO-AVELLINO

1-2 1-0 0-0 1-0 1-2 0-5 2-1

AVELLINO-NAPOLI AVERSA NORMANNA-EBOLITANA BENEVENTO-CAMPOBASSO FOGGIA-MELFI NEAPOLIS MUGNANO-NOCERINA PAGANESE-JUVE STABIA SORRENTO-ARZANESE

PROSSIMO TURNO (08.10.2011)

PROSSIMO TURNO (09.10.2011)

PROSSIMO TURNO (09.10.2011)

APRILIA-PAGANESE AVELLINO-LATINA CAMPOBASSO-FOGGIA CELANO-FONDI FROSINONE-AVERSA NORMANNA ISOLA LIRI-BARLETTA SORRENTO-ANDRIA BAT

APRILIA-FROSINONE AVELLINO-ARZANESE AVERSA NORMANNA-NEAPOLIS MUGNANO BENEVENTO-L'AQUILA CHIETI-LATINA FONDI-VIRTUS LANCIANO CAMPOBASSO-ISOLA LIRI

ARZANESE-NEAPOLIS MUGNANO EBOLITANA-SORRENTO JUVE STABIA -AVELLINO MELFI-BENEVENTO NAPOLI-AVERSA NORMANNA NOCERINA-FOGGIA CAMPOBASSO-PAGANESE

CLASSIFICA

CLASSIFICA

CLASSIFICA

FROSINONE ISOLA LIRI CAMPOBASSO LATINA BARLETTA APRILIA AVERSA N.

FROSINONE BENEVENTO APRILIA AVELLINO AVERSA N. FONDI ISOLA LIRI ARZANESE

20 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011

9 7 6 6 6 4 4

AVELLINO FOGGIA ANDRIA BAT SORRENTO CELANO FONDI PAGANESE

4 3 3 3 3 1 1

7 7 6 6 6 5 4 3

CHIETI V. LANCIANO L'AQUILA CELANO LATINA CAMPOBASSO NEAPOLIS M.

3 3 3 3 2 1 0

NAPOLI EBOLITANA NEAPOLIS M. JUVE STABIA FOGGIA SORRENTO AVERSA N.

9 9 7 7 6 6 6

Schalke: Raul merita un trattamento speciale

Liverpool, Suarez: ‘Non pronti per il titolo’

Un trattamento di riguardo per Raul: Huub Stevens, nuovo tecnico dello Schalke 04, ha ammesso che lo spogliatoio e' d'accordo sulle attenzioni particolari che riceve il bomber. Lo spagnolo e' gia' andato a segno quattro volte in questa stagione, anche grazie al sacrificio di tutta la squadra.''Non penso che tutti vadano trattati alla stessa maniera - ha spiegato Stevens -. Raul deve poter giocare libero. Se a giocatori come lui dai la liberta' di esprimersi, possono farti vincere le partite''.

Il popolo di Anfield dovra' aspettare ancora: Luis Suarez non vende fumo e ai tifosi confessa che il titolo della Premier League e' al di fuori della portata del Liverpool. Dopo 7 giornate i Reds sono quinti, a sei punti dal vertice, un avvio di stagione positivo ma non basta. 'Vogliamo qualificarci alla Champions -ha detto Suarez- ma non siamo ancora pronti per la Premier League. Sarebbe sbagliato illudere i tifosi, la verita' e' che le due di Manchester e il Chelsea sono troppo forti per noi'.

0-2 0-2 12-0 4-1 0-0 1-3 1-2

ARZANESE BENEVENTO NOCERINA AVELLINO PAGANESE MELFI CAMPOBASSO

6 4 1 0 0 0 0


S P O RT CALCIO SERIE D

Maruggi: un onore la fascia di capitano Contro la Samb è arrivato un importante attestato di stima per il centrocampista dell’Isernia Dopo un digiuno di quattro settimane l’Isernia ha riassaporato il gusto della vittoria e lo ha fatto con una bella prestazione che ha dato, si spera definitivamente, un calcio alle polemiche piovute addosso ai pentri negli ultimi tempi. La settimana è iniziata con il sorriso in casa biancoceleste come conferma il centrocampista Rosario Maruggi: “E’ stato piacevole ritrovarci martedì al campo con un altro spirito dopo una bella vittoria ma soprattutto importante per il morale della squadra. Poi,come al solito, il mister che è sempre molto meticoloso ha tirato fuori i difetti, come è giusto che sia”. Che cosa non è piaciuto a Di Prisco nella gara contro la Sambenedettese? “Nel secondo tempo ci siamo abbassati un po’, abbiamo dato campo agli avversari. Un po’ di calo era preventivabile dopo aver speso tante energie nel primo tempo dove abbiamo disputato una gran prestazione. Poi non dimentichiamoci che avevamo di fronte un’avversaria di tutto rispetto che comunque ci ha dato del filo da torcere fino alla fine”. Lei si è dato una spiegazione del perché l’Isernia in queste ultime settimane ha fatto un po’ fatica a vincere? “A dire il vero ci siamo riuniti spesso nel tentativo di capire i motivi. L’impegno c’è sempre stato, sia negli allenamenti che la domenica, è stato un periodo un po’ così magari in prestazioni normali gli episodi ci hanno penalizzato più del dovuto”. Lei l’anno scorso ha vissuto una stagione diversa ad Isernia, fatta di trionfi ed applausi. Quest’anno la tifoseria, sin da subito, non ha risparmiato critiche piuttosto forti alla squadra. Come sta vivendo questo momento che è diametralmente opposto a quello dello scorso campionato? “Sicuramente è tutto diverso. Però posso assicurarvi che noi all’interno dello spogliatoio siamo stati uniti e tranquilli perché sapevamo che il nostro impegno era massimo. Abbiamo fatto tesoro di tante critiche e capisco i tifosi che vogliono vederci sempre vincere. Credo che si siano create troppe aspettative dopo le gare di Coppa Italia e la prima di campionato, e quando i risultati non sono arrivati ci sono

piovute addosso critiche. Noi ci siamo sempre presi le nostre responsabilità e domenica abbiamo dimostrato di che pasta siamo fatti”. Nella scorsa stagione è stato uno dei protagonisti della promozione in serie D. Quest’anno la sua stagione è iniziata in modo diverso, nel senso che, anche uno come lei, è dovuto entrare in “competizione” con altri compagni per guadagnare un posto da titolare a centrocampo. “La competizione ci sta ed è giusto che sia così. La serie D è un campionato nuovo, faticoso, e c’è bisogno dell’aiuto di tutti: oggi tocca a me, domani tocca a Digno,a Pollidori, a Di Pastena, a chiunque insomma possa ricoprire quel ruolo. Alla fine il mister fa le sue scelte ed ognuno di noi si allena bene cercando di dimostrare sul campo quello che sa fare”. A proposito di questo, nelle ultime settimane sembra essere diventato un titolare inamovibile e per di più domenica l’abbiamo vista indossare la fascia di capitano. “E’ stato un piacere domenica rappresentare i miei compagni nelle vesti di capitano. E’ stato un onore anche perché ho vissuto l’esperienza dell’ Eccellenza in un campionato straordinario dove la promozione l’ho guadaganata anche io sul campo. Ho lasciato la Val Di Sangro a dicembre, calandomi in una realtà nuova che non avevo mai fatto e alla fine è stato bello dopo mesi e mesi di sacrifici vedermi con la fascia sul braccio”. Torniamo al calcio giocato. Domenica vi attende una partita che sulla carta sembrerebbe facile. Ma il condizionale è d’obbligo in questo campionato dove nulla è mai scontato. “La Santegidiese viene da quattro sconfitte consecutive ma c’è da dire che il calendario non è stato benevolo nei confronti di questa squadra che ha affrontato le migliori squadre del girone come Teramo, Ancona e Civitanovese. Sappiamo che è una buona squadra e che domenica ci farà la guerra, ne sono sicuro. Sarà una partita difficile, forse più difficile di quella contro il Teramo o la Sambenedettese. E’ una gara che bisogna giocare bene mentalmente e con la massima concentrazione”. ANPA

Trivento, buon test con il Vasto Marina Test amichevole al Comunale di contrada Acquasantianni ieri pomeriggio alle ore 15 per l'Atletico Trivento che ha ospitato il Vasto Marina, formazione che milita nel campionato di Eccellenza abruzzese. Prima, però, l'undici di Massimo Agovino ha sostenuto anche la seduta di allenamento mattutina sotto lo sguardo attento del tecnico di San Giuseppe Vesuviano e del suo vice Nunziata. Nel test pomeridiano è stata provata quella che sarà la formazione

anti-Miglianico chiamata a riscattare il brutto scivolone rimediato domenica scorsa in casa contro il San Nicolò. L’undici di partenza mandato in campo dal trainer gialloblù ha visto Celi tra i pali, in difesa al centro Varchetta e Minadeo con Montenegro e Fusaro nel ruolo di terzini. A centrocampo sono stati utilizzati Monti, Siciliano ed Allegretta. Il tridente offensivo è stato affidato ai soliti Bisegna, Aquaro e Palumbo. In vantaggio la formazione ospite, i trignini sono perve-

nuti al pareggio con Minadeo su calcio di rigore, il raddoppio dei padroni di casa con Bisegna, poi il pari del Vasto Marina, 2-2, con l’ex Termoli Luogo. Il Trivento mette la freccia e si riporta di nuovo in vantaggio con Minadeo, sempre su calcio di rigore. Il 4-2 definitivo per i padroni di casa porta la firma di Cappelletti. Non hanno partecipato al test infrasettimanale gli infortunati De Stefano, Corradino e Di Vito. AP

Mister Agovino

Stankovic:“Bisogna dimenticare Genova”

Il ct serbo teme Pirlo, Cassano e Rossi

Dejan Stankovic invita a dimenticare i disordini e le violenze di un anno fa a Genova, per concentrarsi sulla partita di domani con l'Italia, importantissima per la qualificazione della Serbia all'Europeo. ''Mi aspetto una gara-spettacolo ma anche un match difficile - ha detto il centrocampista dell'Inter e capitano della Nazionale serba -. Sarebbe stato meglio se gli italiani avessero avuto la necessita' di far punti. Il pericolo maggiore, comunque, viene da Pirlo, che sta giocando molto bene''.

Pirlo, Cassano e Rossi: questi gli azzurri che il ct della Serbia Vladimir Petrovic teme di piu' nella partita di domani sera a Belgrado. Parlando nella conferenza stampa della vigilia con al fianco Dejan Stankovic, il tecnico ha aggiunto che l'Italia e' un avversario molto difficile, una squadra pericolosa in attacco e nel contropiede.''Dovremo cercare di non prendere gol - ha precisato - Noi abbiamo estremo bisogno dei tre punti. Vedremo sul campo come si sviluppera' il gioco''.

21 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011


S P O RT ATLETICA

Il Cip Molise presente alla Corrimanfredonia Partiranno domani mattina alla volta di Manfredonia i tre atleti del Cip Molise, Giovanni Camino, Daniele germano e Nicola Fagano, che prenderanno parte alla nona edizione della manifestazione Corrimanfredonia. La kermesse, che ha avuto il patrocinio della Regione Puglia, della Provincia di Foggia e del Comune di Manfredonia , è organizzata dall’associazione Gargano 2000 con l’autorizzazione della Federazione Italiana di Atletica Leggera, del CIP e della FISDIR. Alla competizione, come ogni anno, prenderanno parte non solo atleti provenienti da tutta Italia ma anche atleti disabili per i quali è stato previsto un percorso speciale al fine di favorire e rafforzare il processo di integrazione grazie, anche, al fattivo impegno del Comitato Italiano Paralimpico e della Federazione. A seguire i tre rappresentanti del Molise ci sarà, come sempre, il tecnico Antonella Maglieri.

Camino e Germano

El Asri ottiene un quinto posto in Marocco Gli atleti del tecnico molisano Pasquale Venditti continuano ad ottenere brillanti risulti anche all’estero questa volta In Marocco è Abderrahim El Asri ad ottenere un’eccellente quinto posto alla 2^ edizione della “10 KM INTERNATIONAL DE MARRAKECH” correndo nell’ottimo tempo di 28’42” con la presenza di oltre 500 atleti provenienti dall’Italia, Francia, Kenya, Etiopia, Stati Uniti, Canada, Qatar, Bahrain, Belgio, Olanda, Gran Bretagna, Germania, Tunisia, Russia e Marocco. L’allievo di Venditti ha preceduto il grande favorito alla vittoria finale il keniano Nicholas Kemboi che ha concluso al sesto posto con 28’52”, un atleta fortissimo che vanta con 26’30”03 la quarta migliore prestazione mondiale di tutti i tempi nei 10.000 metri meglio di lui sono riusciti a fare solo l’etiope Kenenisa Bekele che con 26’17’53” detiene il record del mondo sulla distanza, seguito da Haile Gebrselassie sempre dell’Etiopia con 26’22”75 e da Paul Tergat

Pasquale Venditti e Abderrahim El Asri

22 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011

del Kenya con 26’27”85. A Marrakech dopo El Asri e Kemboi si sono classificati nell’ordine al settimo posto Mustapha El Aziz del Marocco con 28’52”, Abdellah Tagharafet del Marocco con 28’57” ed al nono posto ilkeniano Timothy Kiptoo con 29’04” mentre al dodicesimo posto si è classificato il maratoneta Rachid Kisri del Marocco con 29’46” che ha un primato personale di 2h06’48” nei 42,195 km. La gara è stata vinta con il nuovo record del percorso da Hicham Bellami del Marocco con 28’04” migliorando il 28’29” ottenuto lo scorso anno dal keniano Kennedy Kimutai, l’atleta keniano quest’anno si è dovuto accontentare del terzo posto con 28’25” mentre al secondo posto si è classificato Hafid Chani del Marocco con 28’18” ed al quarto posto l’altro atleta marocchino Hassan El Abbassi con 28’36”. “ Sono molto soddisfatto del risultato di oggi di El Asri – dichiara il tecnico Pasquale Venditti – si sta allenando con impegno in Africa in altura con lui corrono altri 5 atleti del Marocco che seguono il nostro programma di allenamento tra cui Hafid Chani che oggi ha corso una grande gara concludendo al secondo posto correndo ad una media di 2’49”8 al km, per lui un miglioramento di oltre un minuto rispetto alla passata edizione, anche El Asri ha corso bene nell’ottima media di 2’52”2 al km. Nella competizione femminile ha vinto l’italo-marocchina Nadia Ejjafini del gruppo sportivo Esercito con il crono di 32’27” superando Rkia El Moukim del Marocco che si è piazzata al secondo posto con 32’35” e Winnie Jepkemboi del Kenya che ha tagliato il traguardo al terzo posto con 33’15”.

TENNISTAVOLO B2 MASCHILE

Inizia male il campionato per il Regione Molise E’ iniziato con un passo falso il campionato di serie B2 maschile per il Tennistavolo Regione Molise di Isernia. 5-3 il risultato finale a favore del TT Brindisi Cedas Avis. L’incontro, svoltosi presso il Centro Federale di Castelpetroso, ha dapprima entusiasmato il pubblico presente con la vittoria dei più esperti molisani Fabozzi Giovanni e Ciambriello Biagio rispettivamente su Vellucci Pasquale e Montanaro Antonio. Il primo punto per i pugliesi, invece, è arrivato grazie alla vittoria del migliore dei brindisini Mastroberti Gianluca su Di Leva Daniele, subito riequilibrato dall’avvincente punto conquistato dal capitano molisano Ciambriello su Vellucci. Sul parziale di 3 a 1 per gli isernini, tuttavia, è calato il sipario per la squadra molisana che, a corto di preparazione e con Rinaldi Agostino infortunato, non ha saputo capitalizzare il risultato sin ad allora favorevole ed ha consentito ai salentini di rimontare e poi portarsi in vantaggio. All’ottava partita, sul 4-3 per il Brindisi, anche Di Leva Daniele non è riuscito a conquistare il punto del pareggio pur essendo in vantaggio 2 set a 0 su Vellucci che, con una rimonta incredibile, ha vinto i successivi tre set portando gli ospiti alla vittoria definitiva. Il prossimo turno prevede la squadra della Regione Molise Isernia in trasferta a Mugnano di Napoli.

CO.RE. MOLISE

Enduro Sprint, domenica a Macchiagodena Il Motoclub Isernia, informa che la gara di Enduro Sprint, valida come 5° prova del Campionato Regionale, verrà recuperata domenica 9 ottobre a Macchiagodena, il località Valle Fredda. Per info: Marco Castiello 348.9559593 Approfitteremo di questa occasione per convocare i piloti che rappresenteranno il Molise al prossimo Trofeo delle Regioni Enduro, in programma domenica 23 ottobre a Carsoli (AQ).

Piccoli motociclisti molisani crescono La rappresentativa Molisana, composta da Eliseo Giorgio, Eliseo Gabriele, Galasso Riccarco, Limonino Lorenzo e Salvatore Gianluca, con grande soddisfazione del Presidente Regionale e del coordinatore di specialità, si classifica al 18° posto assoluto,al Trofeo delle Regioni di Minienduro, precedendo la squadra della Sardegna e la squadra "D" del Friuli. Sono doverosi i complimenti per i nostri giovani portacolri per determinazione e tenacia dimostrata, infatti, nonostante la prima esperienza ad una gara di livello nazionale, hanno concluso i 6 giri previsti (quasi 120 km di percorso e 11 speciali cronometrate) evitando alla squadra di prendere penalità.

Scommesse: arrestati padre e zio di Rooney

Il Boca lascia le porte aperte a Tevez

Sono 9 e fra loro ci sono anche Wayne Rooney Senior e Richie Rooney, rispettivamente papa' e zio della stella del Manchester United e della Nazionale inglese, le persone arrestate oggi tra Glasgow (Scozia) e la contea del Merseyside (Inghilterra), nell'ambito dell'inchiesta su una presunta partita truccata. La gara incriminata e' Motherwell-Hearts of Midlothian, campionato scozzese, del 14 dicembre 2010, durante la quale Jennings, uno degli arrestati, si sarebbe deliberatamente fatto espellere.

Dopo le polemiche con Roberto Mancini per il rifiuto di entrare in campo contro il Bayern Monaco e le due settimane di sospensione decise dal Manchester City, Carlos Tevez cerca un po' di pace, con la sua famiglia, in Argentina, a Mar del Plata. Intanto il vicepresidente del Boca, Jose' Beraldi, in piena campagna per diventare presidente del club Xeneize, ha espresso tutto il suo appoggio al calciatore affermando: ''Le nostre porte per Carlitos sono sempre aperte, questa e' casa sua''.


Meteo Campobasso Mattino

Oroscopo

ORARI TRENI

Pomeriggio

Isernia

Mattino

Mattino

Pomeriggio

Pomeriggio

Sera

Sera

Notte

Notte

La Ricetta Panecotto con rucola e patate 300 g di pane casereccio raffermo 4 grosse manciate di rucola 500 g di patate 1,5 l di acqua

un dl di olio extravergine di oliva uno spicchio di aglio un peperoncino piccante q. b. di sale

Pulite la rucola, eliminando le foglie più dure, lavatela e, dopo averla sgocciolata, spezzatela grossolanamente a mano e tenetela da parte. Pelate le patate, lavatele, tagliatele a fette non troppo sottili e mettetele in una casseruola, coperte della quantità di acqua indicata, salate e fate cuocere per il tempo necessario a intenerirle. Aggiungete la rucola e, prima di togliere la casseruola dal fuoco, unite il pane tagliato a pezzi, eliminate l’acqua in eccesso e versate il pane cotto con le verdure in una spasa. Condite con l’olio in cui avrete fatto soffriggere aglio e peperoncino, mescolate e servite il Pane cotto ben caldo. È un piatto tipico dei paesi confinanti con la Puglia, che riporta alla memoria una pietanza che i pastori preparavano con il pane rifatto e le erbe selvatiche strappate alla terra, il più delle volte cotte nel siero con i residui di ricotta. La memoria del pane, il suo profumo, i suoi sapori e il suo gusto si sedimentano nel nostro cervello fin dall’infanzia, tanto da far tornare alla mente le immagini delle fette di pane fritte imbevute nell’uovo e l’invidia per i figli dei contadini quando a scuola le tiravano fuori all’ora della merenda… tratta da Molisenda 2010 a cura di Enzo Nocera e Rita Nocera Mastropaolo

Numeri utili

CAMPOBASSO Farmacia di turno

COMUNALE 2 Via XXIV Maggio, 180 Tel. 0874.66811 CIPOLLA (di appoggio) Piazza Cesare Battisti, 11 Tel. 0874.65391

Ospedale Cardarelli centralino 0874.4091 Municipio 0874.4051 Stazione Ferroviaria Tel. 892021 Taxi 0874.311587-92792 Soccorso Aci 803116

ISERNIA Farmacia di turno DI GIROLAMO Rampa Mercato Tel. 0865.50625

Ospedale Veneziale centralino 0865.4421 Municipio Tel. 0865.50601 Stazione Ferroviaria Tel. 0865.50921

TERMOLI Farmacia di turno CARUSO - Via Delle Querce, 1/F - Tel. 0875.751898 PARAFARMACIA DI LENA - Tel. 0875.707976 c/c La Fontana (sempre aperta, anche sabato e domenica, orario continuato)

Ospedale San Timoteo centralino 0875.71591 Municipio 0875.7121 Stazione Ferroviaria Tel. 0875.706432 Capitaneria di porto Tel. 0875.706484

A D N E G A

Partenza 06:00 06:48 09:30 12:20 14:14 15:22 17:11 17:40 18:18 21:00

Arrivo 07:42 08:34 11:06 14:11 15:53 17:05 18:58 19:30 21:03 23:00

TERMOLI-CAMPOBASSO (DIRETTI)

Partenza 05:49 06:49 12:17 13:17 14:38 16:14 17:12 18:40 20:48

ROMA TERMINI-CAMPOBASSO

Arrivo 07:38 08:24 13:58 15:00 16:19 17:57 18:49 20:30 22:38

Partenza 06:15 09:15 14:08 14:40 16:45 17:08 19:02 20:08

Arrivo 09:23 12:15 17:29 19:08 20:15 20:47 22:02 22:58

(NON DIRETTI)

Arrivo 08:53 10:10 11:40 17:19 19:54 22:54

Toro - Oggi non ci sono particolari sor-

Toro 21 apr - 20 mag

CAMPOBASSO-NAPOLI (NON DIRETTI)

Partenza 05:15 06:23 13:11 14:04 14:15 17:00 18:15

Arrivo 08:20 09:50 16:53 17:44 17:36 20:26 21:54

NAPOLI-CAMPOBASSO CAMPOBASSO-ROMA TERMINI Partenza 05:50 07:15 08:30 14:18 17:00 19:30

21 mar - 20 apr

(NON DIRETTI)

(DIRETTI)

Notte Termoli

Ariete CAMPOBASSO-TERMOLI

Sera

Gemelli 21 mag - 21 giu

Arrivo 08:35 08:35 15:28 17:50 20:30 20:15 22:48

Cancro 22 giu - 22 lug

Leone 23 lug - 23 ago

AUTOBUS MOLISE TRASPORTI Tel. 0874.493080-60276 Fax 0874.628193 TERMOLI-CAMPOBASSO-ROMA-FIRENZE Il prolungamento per Perugia, Siena e Firenze si effettua solo il lunedì, mercoledì e venerdì Termoli: (Terminal) 5,10-12,30 Campobasso: (Terminal) 6,10-7,30-9,3013,30-16,00 Bojano: (P.zza Roma) 6,30-7,50-10,0013,55-16,20 Isernia: (P.zza Repubbl.) 7,00-8,20- 10,3014,25-16,50 Venafro: (S.S. 85) 7,25-8,45-10,55-14,5017,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 7,55-11,2015,15-17,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 9,25-10,30-13,0016,45-19,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 11,30 Siena: (P.zza Rosselli) 12,55 Firenze: (P.zza Adua) 14,00 FIRENZE-ROMA-CAMPOBASSO-TERMOLI Firenze: (P.zza Adua) 14,10 Siena: (P.zza Rosselli) 15,15 Perugia: (Staz. Fontivegge) 16,40 Roma: (Staz. Tiburtina) 11,30-13,30 15,0018,30-20,15 Cassino: (P.zza Garibaldi) 15,00-16,3020,00 Venafro: (S.S.85) 13,15-15,35-17,00-20,3022,00 Isernia: (P.zza Repubbl.) 13,45-16,00-17,2520,55-22,25 Bojano: (P.zza Roma) 14,10-16,25-18,0021,25-22,45 Campobasso: (Terminal) 14,30-16,45-18,3021,45-23,15 Termoli: (Terminal) 17,45-22,45 NUOVA AUTOLINEA STATALE: VENAFRO - ISERNIA 7.15 Venafro - 7.45 Isernia ISERNIA - VENAFRO 16.30 Isernia - 17.00 Venafro

Vergine 24 ago - 22 set

PESCARA-TERMOLI-CAMPOBASSO 11.10 12.40 13.50 14.35 (anche festivo) 16.05 17.15 18.30 20.00 21.10 20.05 (festivo) 21.35 22.45 AUTOLINEA STATALE VENAFRO/ISERNIA/BOIANO/CAMPOBASSO/TERMOLI/ RIMINI/CESENA/IMOLA/BOLOGNA IL SERVIZIO È SVOLTO NEI GIORNI FERIALI DI

Bilancia 23 set - 22 ott

Scorpione 23 ott - 22 nov

Sagittario 23 nov - 21 dic

Capricorno 22 dic - 20 gen

DA BOLOGNA partenze 15.20 Bologna - 16.05 Imola - 16.55 Cesena - 17.40 Rimini - 19.20 Area ser. Conero Est e Ovest 22.00 Termoli - 23.00 Campobasso - 23.25 Bojano - 23.55 Isernia - 00.20 Venafro

NON SI EFFETTUA ALCUN SERVIZIO NEI GIORNI: CAPODANNO- PASQUA - 1° MAGGIO E NATALE

che poco vi aggradano, come ad esempio lo scendere a compromessi di qualche vostro collega o semplicemente di una persona che conoscete. Di certo non sono belle scene alle quali assistere, ma talvolta sarà pur capitato anche a voi e questi atteggiamenti non sono né da osannare, né da incitare, ma nemmeno da giudicare, poiché il futuro è una incognita per tutti.

Leone - Oggi il vostro fisico potrebbe non volerne proprio sapere nulla di essere reattivi, quindi difficilmente ascolterà i vostri richiami. Al contrario potrebbe ben accadere che sarete distratti e vi perderete per strada degli appuntamenti ai quali tenevate e che sarebbe stato meglio affrontare. A tutto comunque c’è rimedio, basta essere umili ed accettare di avere sbagliato, dichiarandolo anche agli altri. Vergine - Oggi la vostra fortuna sarà quella di non dovervi impegnare troppo in quello che andrete a fare e che vi verrà commissionato, in quanto si tratterà di questioni piuttosto automatiche e che non richiedono un’attenzione al di sopra delle vostre capacità. Sarete proprio poco intuitivi, ma passerete indenni da tutto il trambusto intorno a voi proprio perché sarete relegati a mansioni semplici e poco gravose. trebbe ricordarvi una persona che state cercando in tutti i modi di dimenticare. Infatti non ci sono proprio le basi per costruire un rapporto con questa e quindi è meglio voltare pagina una volta e per tutte. Anche in un rapporto che si spiega a livello professionale, non dovreste sopportare l’insopportabile solo perché avete preso un impegno con voi stessi. E’ inutile farsi del male da soli.

Scorpione - In questa giornata assicuratevi che tutti intorno a voi sappiano e comprendano a pieno la vostra situazione sentimentale ma anche professionale, in modo da avere un occhio di riguardo nei vostri confronti senza però farvi passare per disperati. Insomma, una via di mezzo per avere un po’ di agevolazioni in tutti gli ambiti, ma nulla che vi possa favorire in modo sfacciato e poco onesto. Sagittario - In questa giornata tutti avranno occhi per voi, nel senso che chiunque vi darà una chance e se la saprete sfruttare, di certo non tornerete a casa a bocca asciutta o a mani vuote come si suol dire. Frattanto che attendete alcune delucidazioni potete sempre tentare una via alternativa e vedrete che qualsiasi sia il modo che avete scelto per farvi strada, sarà quella giusta. Capricorno - In questa giornata potete sempre rivolgervi a qualcuno di competente per svolgere delle attività che non vi sono proprie ed alle quali non siete abituati. Le prime volte è normale appoggiarsi a quanti possano saperne qualcosa in più, soprattutto per poter fare bene il proprio lavoro. Questo atteggiamento verrà apprezzato e premiato dalla persona in merito preparata che vi osserverà molto. Acquario - Le lodi non sono sempre si-

LUNEDÌ - MERCOLEDÌ - VENERDÌ DA VENAFRO partenze 5.30 Venafro - 5.55 Isernia - 6.25 Bojano 6.50 Campobasso - 7.50 Termoli - 10.50 Area ser. Conero Est e Ovest - 12.10 Rimini - 12.55 Cesena - 13.45 Imola - 14.30 Bologna

Gemelli - Oggi sarete di certo presi da una vena poetica o comunque da un velo di romanticismo che vi permetterà di farvi belli agli occhi della persona che amate e che vi ama più di quanto crediate. Questa trasmissione di sentimenti merita di essere festeggiata, quindi preoccupatevi di come rendere tutto speciale. Al contrario se siete soli, è giunto il momento di trovare qualcuno per rimpiazzare la vostra solitudine.

Bilancia - Oggi tutto intorno a voi po-

AUTOLINEE SATI Tel. 0874.605220 Fax 0874.605230 CAMPOBASSO-TERMOLI: 4,35 - 6,15 (festivo) - 6,30 - 7,00 - 7,45 8,05 (anche festivo) - 11,00 (anche festivo) - 12,35 (anche festivo) - 13,45 - 14,10 (anche festivo) - 14,15 - 16,10 - 17,10 (festivo) 17,20 - 18,05 - 19,55 - 20,35 (anche festivo) TERMOLI-CAMPOBASSO 6,10 (anche festivo) - 6,40 - 6,50 - 7,45 8,15 - 8,30 (festivo) - 10,00 - 12,40 - 13,45 - 14,00 (anche festivo) - 14,10 - 16,05 (anche festivo) - 16,20 - 17,10 - 18,40 (anche festivo) - 19,25 - 20,00 - 21,35 (festivo) 22,10 (anche festivo) CAMPOBASSO-TERMOLI-PESCARA 6.30 7.40 9.10 8.05 (anche festivo) 9.15 10.45 14.15 15.25 16.55 17.10 (festivo) 18.20 19.50

prese che dovrebbero occupare la vostra già impegnata vita, per cui potete procedere con calma nella esplicazione delle vostre mansioni, contando che non sempre potrete riuscire a finire tutto nel breve tempo che vi hanno concesso come scadenza. Partendo da questo presupposto di certo finirete per compiere grandi opere in un tempo ragionevole e senza ansia alcuna!

Cancro - Oggi potreste assistere a scene

(NON DIRETTI)

Partenza 04:56 05:20 12:11 14:37 17:11 17:29 19:30

Ariete - Oggi è possibile che qualcuno tenti di controllarvi e che per questa ragione passiate il vostro tempo cercando di scoprire chi sia questa persona. In fondo non dovreste affatto preoccuparvene, poiché non avete nulla da nascondere e quando si ha la coscienza pulita di certo non ci sono altri pensieri che dovrebbero ingombrare la vostra mente. Dovreste al contrario pensare a qualcosa di molto più particolare.

Acquario 21 gen - 19 feb

Pesci 20 feb - 20 mar

nonimo di stima e questo dovreste saperlo da soli, anche perché siete persone abbastanza adulte da capire quando qualcuno vi sta facendo delle moine per ottenere a sua volta qualcosa. Non ci sono dubbi che non tutti sono armati delle migliori intenzioni nei vostri riguardi, soprattutto considerando gli ultimi tempi in cui qualcuno vi sta mettendo i bastoni tra le ruote in modo silenzioso e poco plateale.

Pesci - In questa giornata così particolare per voi potreste ritrovarvi con il dover prendere una decisione che proprio non volevate prendere e che pertanto vi procurerà qualche disappunto a livello emotivo ed affettivo. Ovviamente poi dovrete riflettere bene per trovare anche un modo per chiedere scusa risultando credibili e dovrete rimediare con azioni e proposte all’altezza di chi vi sta di fronte.

23 ANNO IV - N° 227 VENERDÌ 07 OTTOBRE 2011


Quotidiano - 7 Ottobre 2011  

Quotidiano - 7 Ottobre 2011

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you