Issuu on Google+

ANNO i1 - N° 74 - giOvEDì 31 mArzO 2011 - DistribuziONE grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNALE sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO A IRIS VOLANTE

Per la sua candidatura a sindaco dell’Udc dopo l’intesa con Pd e Psi. Iris Volante arriva a questo passo dopo le esperienze di consigliere e di assessore comunale prima, e come candidata alle provinciali e alle regionali poi. Nel suo programma il rilancio economico della città. “Oggi si parla tanto di imprenditoria femminile, però, sono ancora poche le iniziative a favore di questa categoria – dice Iris Volante – e l’UDC, in più occasioni, è intervenuta in merito, sollecitando il Governo a promuovere leggi a sostegno, ma nulla è stato fatto in tal senso. L’imprenditoria femminile va incoraggiata, valorizzata e potenziata attraverso leggi in grado di favorire la creazione e lo sviluppo d’impresa”.

IL TAPIRO DEL GIORNO A MARIO ABBRUZZESE

Per il caos che sta provocando nel Pdl diviso in vari gruppi dopo la fine anticipata del consiglio comunale. Anche adesso, a pochi giorni dalla presentazione delle liste elettorali, nel centrodestra e in particolare nel Pdl c’è poca chiarezza nella formazione delle liste e sui candidati che vanno e vengono. Il suo candidato a sindaco Carmelo Palombo già si pavoneggia da primo cittadino ma sarà il responso degli elettori a decidere chi occuperà la poltrona che fu di Scittarelli. Per il presidente del consiglio regionale si annuncia una campagna elettorale difficile, piena di difficoltà.

TURISMO ANNO ZERO CRONACA

SWAP

FIAT

A Cassino scoperto dalla Finanza traffico su una partita rubata di caffè: Via alle denunce

Comune sotto inchiesta per una transazione poco chiara del 2003 con una banca inglese

Assemblea dei soci a Torino, per Marchionne non è urgente intervenire a Cassino

A PAG. 5

A PAG. 6

A PAG. 7

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


regione SOCIALE

Presentato da Abbruzzese ed Alvaro uno studio sugli ospiti delle strutture laziali

Minori a rischio, sono oltre 1500 ROMA - ' ''Sono 1.502 i minori presenti nelle strutture residenziali del Lazio (dati al 31 dicembre 2009). Hanno in prevalenza un'eta' compresa tra i 13 e i 17 anni e, in un caso su quattro, non esistono ipotesi sui tempi di uscita dalla struttura''. E' quanto merge dal secondo Report CRONACA ''I minori pres e n t i n e l l e strutture residenziali del Lazio'', presentato oggi dal Gar a n t e dell'In-

Incendio sul treno Intercity In manette l’autore del gesto

ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011

oggi non era mai stata realizzata una ricerca cosi' analitica rispetto a tematiche centrali, come quelle riguardanti le strutture residenziali della nostra regione. L'assenza di un sistema efficiente di rilevazione dei dati aveva generato confusioni ed inesattezze riguardo al fenomeno dell'abuso e del maltrattamento dell'infanzia, tanto tra gli operatori, quanto tra i fruitori del servizio''. ''Al fine di coinvolgere - aggiunge - in maniere piu' efficace gli attori istituzionali, dalle ONG alla politica, e' invece assolutamente essenziale chiarire le dimensioni del fenomeno, con particolare attenzione ai punti di forza e alle carenze delle strategie messe in atto. Per questo motivo voglio ringraziare il Garante regionale dell'Infanzia per il lavoro svolto in collaborazione con la Procura della Repubblica del Tribunale dei minorenni''.

L’ASSESSORE ALDO FORTE

ROMA - Un incendio doloso si e' sviluppato ieri sera nei bagni di una vettura dell'Intercity 522 Napoli Centrale - Sestri Levante, causando tra l'altro forti ritardi ai treni della linea Napoli - Roma, via Formia. Lo rendono noto le Ferrovie precisando che l'incendio ha causato ingenti danni materiali. Una prima stima effettuata stamani dai tecnici di Trenitalia li fa ammontare a circa 80 mila euro. Danni materiali che vanno ad aggiungersi a quelli indiretti connessi ai ritardi e ai disagi provocati ai viaggiatori dei 46 treni coinvolti. L'allarme a bordo treno e' scattato ieri sera poco prima delle 18.30, quando un denso fumo ha invaso una vettura mentre il convoglio stava percorrendo il tragitto tra Sessa-Aurunca e MinturnoScauri. Il personale di bordo, accertata l'entita' dell'incendio ed esclusa la possibilita' di pericoli immediati, ha fatto spostare circa 150 viaggiatori in altre carrozze mentre la Sala Operativa, informata dell'anormalita', ha richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco.

2

fanzia e dell'adolescenza Francesco Alvaro e dal presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese. ''La maggioranza dei minori censiti - informa il Report - e' ospitata all'interno del Comune di Roma, la restante parte e' distribuita nelle province, con una presenza maggiore in quella di Frosinone. Molti provengono da situazioni familiari a rischio (circa 27%), da condizioni di deprivazione sociale (circa 20%) o di mancanza assoluta di supporto familiare (circa 13%)''. La ricerca, realizzata in collaborazione con il procuratore della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma Claudio De Angelis, rappresenta una mappatura dei minori ospiti delle strutture regionali nel semestre giugno-dicembre 2009, divisi per eta', nazionalita', durata di permanenza e motivi del collocamento. ''Possiamo dire con una certa soddisfazione - spiega Abbruzzese - che fino ad

Profughi,un’emergenza da affrontare senza improvvisazioni” Per il responsabile delle Politiche sociali non hanno fondamento le soluzioni prospettate dal presidnete Abbruzzese ROMA - ''Quella dell'emergenza profughi e' una questione fin troppo delicata che deve essere affrontata nei luoghi deputati e dalle figure competenti, non puo' certamente divenire l'oggetto improvvisato di una conferenza stampa che parla di tutt'altro''. Lo dichiara l'assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte, in merito alla presentazione avvenuta questa mat-

tina alla Pisana del ''Report 2010 sui minori presenti nelle strutture residenziali della Regione', all'interno delle quali, secondo il presidente Abbruzzese, ci sarebbe posto per trenta dei minori immigrati presenti a Lampedusa. ''Si tratta - aggiunge Forte - di una proposta senza fondamento, dal momento che i dati del report risalgono al 31 dicembre 2009 e quella dei profughi e' un'emergenza

di queste ore. Un'emergenza per la quale c'e' chi sta lavorando in silenzio giorno e notte, passando dalla Conferenza Stato-Regioni alla riunione straordinaria della Conferenza Unificata, per trovare soluzioni praticabili fondate su dati aggiornati e

certi. E riuscire a dare accoglienza senza creare allarmismi in quei territori dove verra' ospitata la quota di migranti destinata al Lazio, che - conclude Forte - di fatto si aggiungera' alle emergenze sociali gia' presenti''.

Teneva in casa 3 tonnellate di rifiuti

Delitto Olgiata, movente in un prestito di denaro

Lasuaossessioneeraquelladistipareincasal'immondizia e negli anni ne aveva accumulata oltre tre tonnellate,occupando quasi interamente l'immobile posto su due livelli.Non è un film noir ma la storia di unuomodi60annicheviveaRoma,inzonaTuscolana.Stamanilapoliziamunicipale,insiemeallasezioneDecoro,perentrarenell'appartamento,privodi energia elettrica, hanno dovuto strisciare nel buio sopra cumuli di immondizia.

Potrebbe essere una questione legata ad un debito non restituito il movente che avrebbe portato Wiston Manuel Reves ad ammazzare la contessa Alberica Filo della Torre il 10 luglio del 1991. E' quanto affermato dal comandante provinciale dei Carabinieri,MaurizioMezzavilla.Sono51letracce di sangue campionate dagli uomini del Ris sul lenzuolo che stringeva il collo di Alberica Filo della Torre.


regione SANITA’ Polverini annuncia nuove forme di tutela per i dipendenti delle strutture private

“Sempre dalla parte dei lavoratori” ROMA ''Da parte della Regione Lazio, come ha tenuto a precisare puntualmente la presidente Polverini, ci sara' il massimo impegno per tutelare e salvaguardare i livelli occupazionali di tutte le strutture private del Lazio e di questa strategica clinica che,

METEO

Torna il sole su tutta la regione ROMA - Dopo qualche giorno caratterizzato da nuvole e piogge, da domani torna il sole su tutta l'Italia e il weekend sara' all'insegna del bel tempo.Secondo le previsioni meteo della Protezione Civile, sull'Italia il flusso in quota, ancora a curvatura ciclonica, sara' responsabile, per tutta la giornata di ieri, di condizioni d'instabilita' specie sulle regioni occidentali del Paese. Oggi, invece, l'espansione di un vasto promontorio nord-africano, dal Mediterraneo occidentale, portera' un significativo miglioramento del tempo sulle nostre regioni del nord e del centro. Tale miglioramento si estendera' poi pienamente su tutto il territorio nella successiva giornata di venerdi', coinvolgendo anche il meridione in una fase di stabilita',per tutto il fine settimana,con cieli soleggiati e temperature di stampo marcatamente primaverile.

ormai da anni, opera nel settore della riabilitazione e della lungodegenza''. Lo ha riferito il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese, commentando le notizie sulla vicenda che sta interessando l'ospedale San Raffaele. 'Sappiamo bene continua - che il San Raffaele rappresenta una realta' importante, come ha riconosciuto anche la Commissione parlamentare sulla Sanita', e tra le piu' all'avanguardia in tutta Italia dal punto di vista medico-scientifico e della ricerca. Un patrimonio di conoscenze, dunque, che non possiamo permetterci di disperdere perche' assicura ai cittadini un'assistenza di prim'ordine. Non a caso la proprieta' sta portando avanti anche un ambizioso percorso

MORRONE

Trapianti, eccellenti i presidi del Lazio

che punta alla trasformazione della Casa di cura in Ircss (Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico). L'azienda, che dovra' tener conto delle disposizioni contenute nel piano di riordino

della rete ospedaliera, dovra' contestualmente predisporre un'ipotesi di riorganizzazione sulla quale, mi auguro, tutte le forze in campo potranno individuare la massima convergenza''.

ALLA PRESENZA DI RENATA POLVERINI

Ospedale Marino, inaugurato il nuovo Pronto soccorso ROMA - Il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha inaugurato ieri mattina, insieme al sindaco di Marino, Adriano Palozzi, il cantiere per i lavori di ristrutturazione del Pronto Soccorso dell’Ospedale San Giuseppe di Marino. “La ristrutturazione di questo Pronto Soccorso è una promessa che stiamo mantenendo – ha affermato Polverini - Per i cittadini dei Castelli romani stiamo

organizzando un sistema sanitario all’altezza della situazione, in grado di dare risposte di alta specialità” . La risistemazione della struttura sarà completata in 4 mesi e prevede, tra l’altro alcuni nuovi reparti, come la chirurgia generale h24, ortopedia, traumatologia e terapia intensiva coronarica. L’intervento rientra nel quadro della riorganizzazione delle rete ospeda-

liera e delle reti di specialità, con l’obiettivo di assicurare un’assistenza sanitaria più efficace ai cittadini che risiedono nell’area sud-est della Capitale e ai comuni dei Castelli. "Da oggi questo ospedale torna ad essere centrale e a garantire la salute dei cittadini - ha detto Polverini - Con il decreto 80 stiamo finalmente andando verso un modello di sanità efficiente".

150 kg di hashish Cinque in manette

Lady Asl torna in carcere

Circa 150 chili di hashish sono stati sequestrati in un doppio fondo ricavato in una Fiat Multipla, nel corso di un'operazione della Guardia di Finanza del gruppo di Formia, sul litorale laziale. La droga, divisa in 1500 panetti, avrebbe fruttato sul mercato 1 milione e 800mila euro. Nell'ambito della stessa operazione le fiamme gialle di Formia hanno arrestato cinque persone.

Torna in carcere Anna Giuseppina Iannuzzi, meglio conosciuta come Lady Asl, la donna al centro dello scandalo della sanita' del Lazio. Oggi e' stata arrestata, assieme al marito Andrea Cappelli, perché accusati di aver creato documenti falsi e cercando, quindi, di bloccare il processo d'appello che li vedeva imputati.

ROMA - ' ''L'eccezionale intervento eseguito presso l'Ospedale San Camillo di Roma, dall'equipe coordinata dal Prof. Francesco Musumeci, e' una ulteriore conferma della qualita' della nella sanita' della Regione Lazio e della eccellenza delle professionalita' che vi operano''. Lo sottolinea, in una nota, Aldo Morrone, Commissario Straordinario dell'Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini. ''Centri regionali di alta specializzazione come quello di Cardiochirurgia e Trapianti di Cuore del San Camillo - aggiunge costituiscono dei riferimenti importanti per i pazienti della regione e non solo. Nonostante le difficolta' di finanziamento del nostro sistema regionale, mi preme sottolineare come per il raggiungimento ed il mantenimento di livelli cosi' qualificati di assistenza, sia necessario concentrare queste attivita' in Centri di Eccellenza con percorsi preferenziali tutelati da normative ad hoc''.

3 ANNO II - N° 74 GIOVEDì 31 mArzO 2011


PROVINCIA Ora litigano pure sul maltempo Iannarilli risponde per le rime a Buschini ed elenca tutti gli interventi effettuati in emergenza FROSINONE - L'Amministrazione Provinciale ha prontamente risposto alle esigenze dei cittadini in merito alla viabilità compromessa dal maltempo. Come rende noto l'Assessore ai Lavori Pubblici Alessandro Cardinali, "durante il recente nubifragio durato quattro giorni, l'Ente è stato presente su tutte le strade di competenza con l'ausilio delle ditte di manutenzione, nonché di personale proprio ed esterno, per far fronte all'emergenza, lavorando anche fino a tarda notte. Ci siamo attivati, inoltre, per eliminare diversi smottamenti sulla S.P. Paliano-Serrone-Anagni, mentre sulla S.P. Alatri-Fumone-Ferentino, lunedì scorso, è stata ripristinata la circolazione stradale dopo la sospensione dovuta al cedimento della carreggiata - ha proseguito Cardinali - Nella zona di TorriceRipi-Strangolagalli abbiamo tempestivamente provveduto alla sistemazione degli avvallamenti e sono in corso i lavori di bonifica per l'apertura dell'arteria, contemporaneamente ai sondaggi che stiamo eseguendo in località Roverate, nel comune di Monte San

Giovanni Campano, interessata da una frana. Mi congratulo con Buschini per aver interrotto il suo letargo politico,

INCITAMENTO DELL’ASSESSORE A VINCERE LA COMPETIZIONE

Amministrative 2011, Quadrini fa gli auguri ai candidati del Pdl FROSINONE - "In vista della tornata delle elezioni del 15 e 16 maggio che rinnoveranno nella nostra provincia 28 amministrazioni comunali e pertanto voglio esprimere in bocca al lupo a tutti i candidati a qualsiasi livello del Popolo della Libertà e anche ai candidati delle liste civiche che fanno riferimento al PDL". Così in una nota l'Assessore Provinciale Gianluca Quadrini, che prosegue: "Dobbiamo compiere tutti, non solo i candidati ma anche gli amministratori ad ogni livello di governo e i dirigenti del partito, uno sforzo per affrontare in maniera decisa e vincente questo importantissimo appuntamento elettorale. C’è bisogno di unità di intenti e di azioni politiche concrete ed unitarie, senza ogni volta distinguere correnti o far riferimento ai vari leader delle aree del partito che prendono posizioni personali su qualsiasi argomento. Quindi

4 ANNO II - N° 74 GIOVEDì 31 mArzO 2011

unità, rispetto dei ruoli e tanta azione politica quotidiana valorizzando i risultati ottenuti dalle nos t r e amministrazioni che incidono sulla vita dei cittadini. E’ un momento difficile nel nostro paese e quindi il primo partito e il più votato della gente, il PDL, deve assumersi la responsabilità di governare e dare risposte alla gente e sento anch’io la consapevolezza come amministratore del PDL e come candidato a Sindaco di dare il massimo".

seppur con il solito attacco inconsistente, fuori luogo e privo di qualsiasi fondamento - conclude l'Assessore - do-

vuto, evidentemente, alla ricerca di visibilità da parte del PD in vista della prossima tornata elettorale amministrativa". In merito, il Presidente della Provincia Antonello Iannarilli ha commentato: "l'Amministrazione da me guidata ha eseguito, solo tra il 16 e il 19 marzo, giorni interessati dal maltempo, oltre 70 interventi sulle strade del territorio al fine di ridurre al minimo i disagi per i cittadini. Attualmente, gli uffici preposti stanno monitorando le diverse tratte per verificarne lo stato e programmare gli interventi necessari a garantirne la sicurezza. Questo, di fatto, è stato da giugno 2009 uno dei nostri obiettivi prioritari, così come è stata, e continua ad essere mia ferma intenzione, dare sempre risposte concrete ed immediate a tutti. A questo il PD sembra non rassegnarsi, dal momento che sono quasi due anni che continua ad attaccarmi su questioni false ed inesistenti mistificando la nostra attività, nella vana speranza di sminuire il mio operato e nascondere la propria comprovata, pluriennale incapacità".

IL PROFESSORE HA PRESENTATO IL SUO ULTIMO LIBRO

“Ho sognato una vita senza il cancro” Mandelli in Provincia FROSINONE - “La presenza del professor Franco Mandelli a Frosinone, ospitato nel Salone di rappresentanza della Provincia per la presentazione del libro “Ho sognato un mondo senza cancro”, è motivo di onore per tutto il territorio provinciale”. Così l’assessore provinciale Antonio Abbate che prosegue: “Il professor Mandelli rappresenta l’esempio concreto di una vita e di un modo di lavorare spesi unicamente al servizio del prossimo, in particolare per l‘impegno profuso nell’attività di cura e ri-

cerca sulla malattia del cancro del sangue. La frase che il professore ama ripetere - “Ho visto uomini, donne, ragazzi ritrovare la voglia e la forza di lottare, con tenacia contro la loro maledetta malattia. In fondo è quello che ho fatto io, per tutta la vita” - esprime, in maniera immediata, la tenacia e il valore dell’uomo e la scrupolosità del ricercatore. Mai arrendersi, insistere sempre, mettere al centro il malato e le sue esigenze: queste le caratteristiche del messaggio del professor Mandelli. Un messaggio che dalla

Movida, ordinanza a Roma anti-alcool

Romena uccisa in metro Inizia il processo

''Cio' che e' successo a Campo de' Fiori ci indica che purtroppo dobbiamo tornare a utilizzare le ordinanze che, in passato, hanno limitato l'utilizzo dell'alcol nelle zone della movida''. Lo ha detto il sindaco di Roma Gianni Alemanno commentando l'aggressione ai danni di un giovane che probabilmente in preda all'alcol è stato vittima di una violenta aggressione da parte di alcuni teppisti. Scene riprese poi con un cellulare e postate suYoutube.

E' fissata per il 19 maggio prossimo la prima udienza del processo ad Alessio Burtone, il ventunenne ritenuto responsabile della morte dell'infermiera romena Maricica Hahaianu, colpita con un pugno al volto l'8 ottobre scorso alla stazione della metropolitana Anagnina al termine di una lite e deceduta una settimana dopo. Il pm Antonio Calaresu ha richiesto il giudizio immediato.

dimensione e dalla sfera sanitaria, può e deve divenire principio e valore per l’intera società: il valore dell’impegno disinteressato verso gli altri, i più bisognosi. Proprio per questo significato, il suo insegnamento travalica l’aspetto medico e diventa norma morale. Un imperativo che sicuramente sarà risuonato in maniera più incisiva nei tanti presenti che hanno affollato oggi il salone della Provincia, soprattutto ragazzi. Sono loro i destinatari principali di questo messaggio civile”.


cronaca OPERAZIONE DELLA GUARDIA DI FINANZA

A FERENTINO UN ARRESTO PER ESTORSIONE

Caffè rubato, due persone Fermata donna nei guai per ricettazione africana clandestina CASSINO - La Compagnia della Guardia di Finanza di Cassino ha sventato un pericoloso sistema di commercio di generi alimentari rubati e ricettati. Nel corso delle consuete attività di controllo economico del territorio, rivolto alla tutela del consumatore e delle imprese commerciali che operano nella legalità, una pattuglia delle Fiamme Gialle ha notato che in alcuni negozi del cassinate venivano venduti generi alimentari a prezzi estremamente bassi, oltre i limiti concorrenziali ed antieconomici per lo stesso venditore.Pertanto, i militari procedevano ad accertamenti per scoprire se si trattasse di una strategia commerciale per attirare clienti, oppure se dietro alle strepitose offerte si celasse qualcosa di illecito. L’attenzione delle Fiamme Gialle, in particolare, si è soffermata su una partita di

caffè di uno dei marchi più prestigiosi in Italia. Controllando il lotto di fabbricazione impresso sulle confezioni, i finanzieri hanno però scoperto che quel caffè apparteneva ad una partita rubata, mesi addietro, da una delle bande che compiono furti di Tir sull’Autostrada del Sole.Accertato che si trattava di merce rubata, è stato subito chiarito il motivo dei prezzi così bassi, e si è cercato di risalire la filiera commerciale.Pertanto, dopo accurate indagini le Fiamme Gialle di Cassino hanno effettuato una perquisizione a Marcianise (CE), ritrovando la parte rimanente della partita di caffè rubato. In tutto sono stati sequestrati 389 chilogrammi di caffè di una famosa casa, tutti risultati oggetto di furto.Coloro che lo rivendevano, lucrando un notevole guadagno, sono stati denunciati per il reato di ricettazione.

FROSINONE -A Ferentino, i militari della locale Stazione, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dell’immigrazione clandestina, traevano in arresto B.S., 24enne cittadina liberiana senza fissa dimora già censita, intrattenutasi arbitrariamente nel territorio italiano in violazione del decreto di espulsione emesso dalla Questura di Frosinone. L’arrestata, espletate le formalità di rito, veniva trattenuta presso le camere di sicurezza del Comando Compagnia Carabinieri di Anagni; A Ferentino, i militari della locale Stazione, nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio, traevano in arresto M.L., 41enne del luogo già censito, per il reato di estorsione. Lo stesso, all’interno di una banca del posto, mediante violenza e minacce tentava di costringere una sua conoscente a consegnarle una somma di denaro non quantificata, desistendo dall’intento criminoso solamente dopo l’intervento risolutivo dei militari operanti. L’arrestato, espletate le formalità di rito, veniva ristretto presso la Casa Circondariale di Frosinone.

ALLA STAZIONE FERROVIARIA DI SAN VITTORE DEL LAZIO-ROCCA D’EVANDRO CASSINO -in San Vittore del Lazio, i militari della Stazione di Cervaro e del NORM della Compagnia di Cassino, nel corso di predisposto servizio per il controllo del territorio, traevano in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato in concorso G.I., classe 1987 e C.R., classe 1990, cittadini rumeni domiciliati presso il campo nomadi di Capua (CE), nonché deferivano in stato di libertà per il medesimo reato un minore sempre rumeno. I predetti venivano bloccati dai militari operanti subito dopo aver tentato di asportare 480 Kg di rame presso il deposito di materiale elettrico della società “Rete Ferroviaria Italiana” nei pressi

dello scalo ferroviario Rocca D’Evandro San Vittore del Lazio. Il materiale asportato, per un valore di € 500,00, veniva restituito all’avente diritto. Gli arrestati, dopo le formalità di rito, venivano ristretti presso la Casa Circondariale di Cassino, mentre il minore veniva affidato alla madre. A Vallerontonda, i militari della locale Stazione, nel corso di predisposto servizio voto al contrasto dell’abusivismo edilizio, deferivano in stato di libertà D.M.P., 58enne del luogo, responsabile di lavori di ristrutturazione di un fabbricato di mq. 130 circa senza le prescritte concessioni. Il manufatto veniva posto sotto sequestro.

Due rumeni arrestati per furto di rame

Presso il comando provinciale dei carabinieri di Frosinone

Sindrome metabolica, giornata dedicata a prevenire i sintomi

Si è svolta presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone la “giornata di prevenzione della sindrome metabolica” in favore dei militari dell’Arma in servizio presso il Comando Provinciale ed i loro familiari.L’evento è stato organizzato con il patrocinio dell’A.M.E.D.O. (Associazione Medica per le Endocrinopatie-DiabeteObesità), il supporto incondizionato dell’AGENCY di Ferentino e della Croce Rossa Italiana - Comitato Provinciale di Frosinone. L’attività, svolta a cura del Centro Diabetologico della

U.O.C. di Medicina dell’Ospedale SS. Trinità di Sora, è stata presieduta da una equipe medico - infermieristica costituita dai Dottori Rodolfo BATTISTA, Enzo ZACCARDELLI, Lino IARUSCI, Dott.ssa Rosanna GRASCIA, dalle infermiere professionali Paola ROMANO, Daniela FACCHINI, Giovanna CAMPOLI, Anna SIMONE, da un gruppo di studenti del Corso di Laurea in Infermieristica dell’Università di Torvergata Sede di Sora, nonché dall’Ispettrice Provinciale delle Infermiere Volontarie della C.R.I. ZIZZO Francesca.La

sindrome metabolica è un insieme di alterazioni del metabolismo glucidico (iperglicemia), lipidemico (ipertrigliceridemia e basso livello del colesterolo HDL) vascolare (ipertensione arteriosa) in presenza di un accumulo eccessivo di grasso viscerale. Tale “sindrome”, che rappresenta il fattore di rischio più importante per le malattie cardiovascolari, viene considerata una condizione preclinica e quindi un fattore di rischio e non “una malattia”, pertanto, interventi diagnostici e terapeutici tempestivi potrebbero influenzare

positivamente l'aspettativa di vita dei soggetti a rischio e ridurre notevolmente la spesa sanitaria.Per tutto il corso della manifestazione l’equipe medica ed infermieristica ha eseguito lo screening della S.M. (sindrome metabolica) mediante il controllo della glicemia, pressione arteriosa, elettrocardiogramma, peso, altezza, circonferenza addome e fornito suggerimenti relativi alla corretta alimentazione nonché informazioni concernenti la prevenzione e la cura della patologia indicata.


cassino VICENDA SWAP / Sotto accusa la transazione con la banca inglese Bear Stearns

Atti secretati, ora il comune rischia la condanna del Tar Bloomberg chiede i documenti, l’amministrazione risponde picche. Udienza fissata al 26 maggio CASSINO - Impossibile sapere cosa nasconda la documentazione. Ci hanno provato in tanti da oltre un anno, da quando, prima di cadere, il sindaco Bruno Scittarelli appose il segreto sulla documentazione relativa all’operazione sui derivati. Ma la risposta è stata sempre la stessa: la documentazione non è visionabile. Ci hanno provato anche i consiglieri comunali, inutilmente, tanto che hanno dovuto approvare l’ultimo bilancio del Comune di Cassino sulla parola, almeno per quello che riguardava l’operazione finanziaria. Adesso però la vicenda di Cassino rischia di diventare un caso internazionale. L’agenzia di stampa americana Bloomberg, infatti, ha chiesto l’interevento del Tar del Lazio per ottenere dal Comune di Cassino, che attualmente è retto dal commissario straordinario Angela Pagliuca, i documenti sullo strumento finanziario derivato stipulato dalla Giunta guidata dal sindaco Scittarelli

con la banca d’affari Bear Stearns (poi acquisita da Jp Morgan) che ha causato all’ente una perdita di 2 milioni di euro come riportato da un rapporto della Guardia di Finanza alla Commissione del Senato. Lo raccontano in una corrispondenza da Roma sul sito internet della Bloomberg i reporter Elisa Martinuzzi e Lorenzo Totaro. La richiesta al Tar arriva dopo che il difensore civico della Regione Lazio ha riconosciuto il diritto alla Bloomberg a prendere visione della documentazione. Malgrado ciò il Comune di Cassino ha opposto un nuovo rifiuto spiegando che temeva di rompere le clausole di riservatezza con Jp Morgan. L’agenzia si è così rivolta ai giudici amministrativi. ma c’è un giallo nel giallo: le clausole di riservatezza scadevano nell’ottobre scorso, bisogna capire quindi perché vengano nuovamente tirate in ballo. Il Comune di Cassino, secondo la ricostruzione fornita da Bloomberg aveva siglato il

contratto nel 2003 per fare fronte ai pagamenti sul debito da 22 milioni di euro. La municipalità era così passata da un mutuo a tasso fisso del 4,7% a uno variabile basato sul tasso Libor denominato in dollari che all’epoca viaggiava ai minimi storici. Un’operazione con maggiori rischi visto che il tasso Libor a tre mesi che nel 2003, ad esempio, viaggiava all’1% è poi salito oltre il 4,7% nel gennaio 2006 portandosi a quota 5,7% nel settembre 2007. Nel 2009, come detto, il Comune e la Jp Morgan decisero di chiudere il contratto senza però rivelare i termini dell’accordo. Il ricorso è stato presentato dal corrispondente della Bloomberg a Roma, Lorenzo Totaro e vede come resistenti, oltre al Comune la Jp Morgan Chase Bank, la Jp Morgan International Bank e la Jp Morgan Securities Ldt. L’udienza è stata fissata per il 26 maggio 2011 e al momento non è stata assegnata ad alcun magistrato del Tar di Latina.

fino alla consegna del materiale separato, pressato e ridotto in balle ai Consorzi della filiera Conai”. Alla riunione erano presenti il sindaco di Aquino Antonino Grincia, quello di Piedimonte San Germano Domenico Iacovella, di Villa Santa Lucia Antonio Iannarelli, e poi gli assessori dell’Unione Oreste Gentile, Giovanni Euriti, Biagio Rizza, Claudio Rezza, ed i consiglieri Antonio Colantonio di Roccasecca e Francesco Romano di Villa Santa Lucia. Durante l’esposizione dei punti all’ordine del giorno del Consiglio fatta dal Presidente, l’assessore al Bilancio dell’Unione Oreste Gentile ha chiesto di integrare il testo della delibera con una “clausola” che impone ai Comuni di regolarizzare tutto il pregresso dovuto nei confronti dell’Unione Cinquecittà: condizione senza la quale il servizio di raccolta differenziata non sarà attivato. Il sindaco di Piedimonte Iacovella si è detto

d’accordo con la richiesta. Per quanto riguarda in particolare il comune di Roccasecca, è stata fatta un’eccezione per l’ultima rata del debito accumulato negli anni scorsi, in scadenza il 30 novembre 2011, proprio per il rispetto dell’accordo fatto sotto la presidenza Iacovella. I presenti alla riunione consiliare hanno approvato all’unanimità. Gli altri punti all’ordine del giorno riguardavano l’approvazione del verbale del Consiglio del 26 novembre 2010, la nomina del revisore dei conti riconfermato nella persona del dottor Angelo Di Giorgio, e l’autorizzazione alla permuta di una piccola parte del terreno circostante l’Ecocentro con il terreno di un altro proprietario su cui insiste un rudere con diritto di edificabilità: una proposta conveniente secondo la Giunta dell’Unione Cinquecittà che il Consiglio ha approvato all’unanimità e reso immediatamente esecutiva.

LO HA STABILITO L’UNIONE DEI COMUNI

Raccolta differenziata a Piedimonte e Roccasecca CASSINO - Il Consiglio dell’Unione Cinquecittà tenutosi a Roccasecca ha detto sì ai Piani Operativi per la realizzazione della raccolta differenziata a Piedimonte San Germano e a Roccasecca. A margine della riunione consiliare, il presidente dell’Unione Cinquecittà Sergio Staci ha espresso soddisfazione per il risultato raggiunto: “Gli obiettivi che mi ero prefissato all’inizio del mio breve mandato da presidente cominciato nell’aprile 2010, sono stati centrati: la raccolta differenziata viene realizzata a Villa Santa Lucia con ottimi risultati in termini di materiali recuperati ed avviati

6 ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011

a riciclo, come dimostrato dai numeri, in quanto ci siamo attestati per il secondo mese consecutivo al 76 per cento di selezione. Ma non solo, poiché notevole è anche il risparmio che il Comune di Iannarelli sta effettivamente riscontrando sulle fatture emesse dalla Saf di Colfelice per le ridotte quantità di rifiuto indifferenziato conferito in discarica. L’Ecocentro con l’impianto di selezione in località Signoritti è attivo e funzionante, e attualmente si sta predisponendo la distribuzione dei kit di contenitori su Piedimonte San Germano dove a breve i cittadini potranno cominciare

a differenziare e a recuperare materie prime secondarie. Anche per quanto riguarda Roccasecca, l’Unione è pronta per dare il via al servizio di raccolta differenziata porta a porta. Questo significa – ha concluso Staci – che tutto il lavoro di preparazione fatto nel corso degli anni e l’attivazione del servizio oggi, dimostra che l’Unione Cinquecittà ha realizzato una realtà importante che costituisce il fiore all’occhiello nel panorama regionale, perché è in grado di compiere tutto il ciclo di raccolta e avvio a recupero dei materiali riciclabili: dal prelievo presso il domicilio del cittadino

Montecassino, conferenza di Zecchi

Legge regionale per il turismo giovanile

CASSINO - In occasione dell’Anno Europeo del Volontariato (2011), del 10° Anniversario dell’Anno Internazionale dei volontari promosso dall’ONU e del 40° anniversario di Caritas Italiana,nell’ambito del Progetto Culturale diocesano,l’incontro a Montecassino con il prof. Stefano Zecchi è in linea con gli Orientamenti pastorali della Cei per il decennio appena iniziato“Educare alla vita buona del vangelo”.

“La proposta di legge sul sistema degli ostelli della gioventù va ad integrare la legge n. 13 del 6 agosto 2007, quella sull’organizzazione del sistema turistico laziale. Grazie a questa decisione, possiamo affermare di aver inserito un elemento migliorativo perché darà la possibilità di creare ostelli della gioventù.”Lo riferisce in una nota Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio.


cassino FIAT / Lo ha dichiarato l’amministratore delegato all’assemblea dei soci a Torino

Marchionne: ”Cassino ? Non è urgente intervenire”

CASSINO - Dopo Pomigliano e Mirafiori «su Cassino e Melfi non c'è urgenza immediata di interve-

nire, entrambi producono modelli che sono ben accolti dal mercato». Lo ha detto l'amministratore de-

legato della Fiat, Sergio Marchionne, che rispondendo ad un azionista ha aggiunto: «Lo sviluppo del piano richiede una programmazione di lungo termine per questo abbiamo elaborato progetti specifici e stiamo già lavorando sulle future architetture». «Il grado di utilizzo degli impianti italiani è basso, è evidente il divario con gli stabilimenti di Fiat Goup Automobiles in Europa». Lo ha sottolineato Sergio Marchionne, all'assemblea degli azionisti. «Negli ultimi due anni - ha detto l'ad della Fiat - i siti produttivi italiani hanno lavorato ben al di sotto della loro capacità. L'utilizzo della rete italiana è al 54%, se consideriamo la capacità tecnica al 37% , mentre negli altri impianti in Europa i parametri per misurare la saturazione si sono attestai rispettivamente al 126 e 78%». Marchionne ha ricordato che «nel corso del 2010 abbiamo compiuto passi im-

portanti per ottenere la più ampia flessibilità degli stabilimenti e garantire loro prospettive sicure» e ha parlato degli accordi raggiunti per gli impianti di Pomigliano e Mirafiori. Con l'assemblea di oggi «la Fiat torna a fare automobili, solamente automobili. Per fare automobili nel mondo di oggi, dove ci sono più mercati ed esigenze superiori è importante grande focalizzazione, su più mercati e con più prodotti». Lo ha affermato John Elkann, presidente della Fiat, aprendo i lavori al Lingotto. «Proprio per questo la Fiat ha guardato sempre all'America come al mercato con cui fare accordi», ha aggiunto. John Elkann ha ricordato il primo contatto con l'industria americana del trisnonno, il senatore Giovanni Agnelli: «Nel 1906 andò per la prima volta a incontrare i costruttori e stabilì un'amicizia e un'intesa di lavoro con la Ford». Negli anni successivi «sono stati

SEMINARIO ORGANIZZATO DAL COSILAM

Nuove responsabilità per revisori ed amministratori All’evento sarà presente anche il presidente Mario Abbruzzese CASSINO - Venerdì (ore 9.00 – 13.00), nell’Aula Pacis, via Marconi 41 Cassino, si terrà il Seminario Nazionale di Studio “La responsabilità penale dei Revisori Legali e degli amministratori. Profili processuali e sostanziali”, organizzato da COSILAM (Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale), FICEI (Federazione Italiana Consorzi Enti Industrializzazione), INRL (Istituto Nazionale Revisori Legali), in collaborazione con l’Università di Cassino. Illustri docenti universi-

tari, esponenti del mondo professionale, imprenditoriale e delle istituzioni, daranno un prezioso contributo al dibattito sulle maggiori responsabilità attribuite al revisore con il dlgs 39/2010. Presiederà il presidente dell’Inrl Virgilio Baresi e saranno presenti, tra gli altri, Mario Abruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, Angela Pagliuca, commissario straordinario del comune di Cassino, Claudio Siciliotti, Presidente Consiglio Nazionale Dottori Commercialisti e Esperti Conta-

bili, Paolo Saltarelli, presidente Cassa Nazionale Previdenza Ragionieri, Giuseppe Tedesco, presidente Ordine Dottori Commercialisti Cassino, Giuseppe Di Mascio, presidente Ordine Avvocati Cassino, Andrea Ferroni, presidente Ficei, Ciro Attaianese, rettore dell'università degli studi di Cassino, Nicola Pisani, associato di diritto penale della facoltà di giurisprudenza dell'università degli studi di Teramo, Pierpaolo Dell'Anno, straordinario di diritto processuale penale della facoltà di

giurisprudenza dell'università degli studi di Cassino, Gianrico Rinaldi, ricercatore di diritto processuale penale università degli studi di Cassino.Questo importante incontro è stato fortemente voluto da Antonio Gargano, Presidente F. F. e dal CdA del Cosilam. Una ulteriore conferma del dinamismo del Consorzio, sempre in prima linea per la crescita non solo infrastrutturale ed economica, ma anche sociale e culturale del territorio.La partecipazione al seminario permette l'acquisizione di quattro crediti formativi per gli iscritti all'Inrl, all'ordine dei dottori commercialisti ed esperti contabili, all'ordine degli avvocati.

L’Avis raccoglie il sangue a Roccasecca

“Chat a due piazze” al teatro Manzoni

CASSINO - L’Avis di Roccasecca ha organizzato per sabato 9 aprile una raccolta di sangue presso il centro anziani dalle ore 8 alle ore 11. Tutti i volontari potranno donare il sangue i cui flaconi saranno poi messi a disposizione degli ospedali per le urgenze. Una iniziativa non di certo nuova, che l’Avis di Roccasecca ripete periodicamente.

CASSINO - Fabio Ferrari e Lorenza Mario domani sera, ore 21, saranno di scena la teatro Manzoni con lo spettacolo “Chat a due piazze”. Partecipazione straordinaria di Raffaele Pisu. E’ questo l’ultimo spettacolo del cartellone invernale. Poi seguirà la serie di cabaret per aprile e maggio. Anche due opere liriche il 30 aprile (Nabucco) e il 29 maggio (Il barbiere di Siviglia).

tanti i momenti - ha detto ancora il presidente della Fiat - in cui la Fiat ha fatto accordi con Ford, Gm e poi Chrysler. Proprio preparandomi a quest'assemblea guardavo i carteggi di mio nonno e ho trovato delle lettere dell'86 tra lui e Lee Iacocca, allora ceo della Chrysler: parlavano di come sarebbe stato interessante potere collaborare di più».

ASL / CASSINO

Conferenza sulla famiglia CASSINO - Si terrà venerdì 1 aprile, alle ore 11.30, presso la filiale di Cassino Banca Popolare del Cassinate, in Corso della Repubblica, la Conferenza Stampa di presentazione della Tavola Rotonda organizzata dal Distretto “D” della ASL di Frosinone e l’Osservatorio Permanente per la Famiglia dell’Università di Cassino. La Tavola Rotonda rappresenta un'importante occasione per affrontare i problemi e le potenzialità dell'assistenza domiciliare. Parteciperanno alla Tavola Rotonda docenti, professionisti del sociale, amministratori e utenti, con l'obiettivo di dare inizio ad un percorso di coordinamento sanitario in grado di potenziare e migliorare gli interventi socioassistenziali territoriali nel Distretto D di Frosinone. Interverranno il dott. Giovanni Lullo, Direttore del Distretto “D”, Maria Gabriella De Santis, Responsabile dell’Osservatorio Permanente per la Famiglia dell’Università di Cassino ed il Presidente della Banca Popolare del Cassinate, dott. Donato Formisano. A coordinare la conferenza stampa Maria Cristina Tubaro.

7 ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011


cassinate Tutti i candidati ne fanno un cavallo di battaglia ma le poche strutture sono tutte abbandonate

Cassino e il turismo che non c’è CASSINO -Il cavallo di battaglia da parte di tutti i candidati, o potenziali tali, alla poltrona di primo cittadino, per la città di Cassino,parlano indistintamente del rilancio del turismo, che faccia da volano all'economia, all'occupazione, e così via discorrendo. Nessuno, ha il coraggio di dire, che Cassino di turistico offre ben poco: se vi si aggiunge un clima umido e una città piena di zanzare anche in inverno, il quadro è completo. Tutti recitano la solita tiritera, i turisti arrivano a Montecassino e se ne vanno. Cosa dovrebbero vedere? Il teatro romano: perennemente chiuso, se si va all'annesso museo di storia romana, contenente oggetti e suppellettili del I secolo a.c. ci si sente rispondere che bisogna prenotare prima la visita. Caso forse unico in Italia. Non ne parliamo se si vuole visitare l'anfiteatro: circondato da cancellate ed inferriate, non ha una via di accesso, se non quella che parte dal San Raffaele, ma è chiusa da una sbarra. Ci si potrebbe arrivare dal selciato, sem-

pre di epoca romana, che parte dalla tomba di Ummidia Quadratilla ed arriva fino all'anfiteatro, ma la strada è giustamente sconnessa ed eternamente chiusa. Quindi nisba.Allora si potrebbe pensare di visitare il castello di Rocca Ianula, di epoca medioevale. Lavori in corso: dovevano terminare nel maggio 2008, invece sono ancora là, un cancello inguardabile chiude la struttura, intorno fitta vegetazione e immondizia varia. Si va quindi all'Historiale, o museo della seconda guerra mondiale. Poco e nulla da vedere, se non alcuni vecchi filmati ed oggetti appartenenti agli eserciti belligeranti della seconda guerra mondiale. Poca roba, un vecchio carroarmato, i resti di un blindato, nessuna struttura recettiva, e solo tante lotte politiche per accaparrarsi la presidenza e relativo stipendio. Ci spostiamo alle Terme Varroniane. D'inverno non è possibile visitarle, sarebbe come andare in spiaggia a gennaio. D'estate è a dir poco impraticabile. Nessun lavoro di miglioramento, se

CAMPODIMELE

Piante autoctone per il Giardino di Italia 150 CAMPODIMELE - Ha registrato consensi unanimi da parte dei sindaci dei comuni protetti il progetto che ha lanciato il Parco nelle settimane scorse per realizzare in ogni paese il Giardino dell’Unità d’Italia che sarà realizzato con 150 piante autoctone provenienti dai Vivai di Itri e Monticelli di Esperia. L’intervento mira a recuperare e riqualificare alcune aree marginali dei centri cittadini, a ricordare l’anniversario dell’unificazione dell’Italia e soprattutto a collegare i confini del parco che dal marzo scorso si sono ulteriormente allargati inglobando nella gestione

8 ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011

quotidiana anche il Monumento natruale di Montecassino. Nelle prossime settimane, quindi, negli 11 paesi che fanno parte del Parco dei Monti Aurunci e del Monumento naturale di Montecassino (della provincia di Frosinone i paesi sono Ausonia, Esperia, Pontecorvo, Pico, e Cassino; e Campodimele, Lenola, Fondi, Itri, Formia e Spigno Saturnia della provincia di Latina)saranno messe a dimora in totale 1650 alberi per arredare i centri urbani o per riqualificare alcune aree. In alcuni paesi, tra l’altro, il posizionamento delle piante è già iniziato.

non la realizzazione di una struttura in alluminio, probabilmente abusiva, che la proprietà ha realizzato per i matrimoni, ma per quanto se ne sappia con poco successo. Questa bella zona inoltre, durante la bella stagione, viene invasa da rockettari di varia foggia, che con concerti e concertini, rendono quella che dovrebbe essere un'oasi di pace, un vero inferno. Senza parlare della strada di accesso, via delle Terme appunto, stretta, angusta e sporca, infarcita via via da case e casette tutte abusive. Per consolarsi, il potenziale turista, potrebbe vedere quello che resta delle antiche chiese del Carmine, la prima struttura risale al 1300, restaurata poi nel1600, e i resti della Chiesa dell'Annunziata in zona San Silvestro. Le vecchie mura della antica chiesa del Carmine, sono chiuse dietro un muro del convento delle Stimmatine su corso della Repubblica, basterebbe mettere una recinzione in ferro per ammirarle. I resti dell'Annunziata, sono stati scippati dall'Enel, che ha realizzato la

Il borsino

di giovanni trupiano

CIRO RIVIECCIO: : E' scatenato. Nella sua ultima intervista televisiva, è stato l'unico a chiamare le cose con il loro nome, l'unico a indicare nome e cognome di chi ha messo Cassino in ginocchio, ed oggi vuole passare come il salvatore della Patria. Stessa musica anche sulla questione Pdl.

E CHI SAL

centrale elettrica, prendendosi non si sa come, anche il terreno dove sorgeva la chiesa e ora ci sono i resti. Ma almeno lo tenesse pulito. Ed allora, il nostro amico turista, quello che dovrebbe rilanciare l'economia e l'occupazione, opta per una passeggiata a piedi su via Caio Fuzio Pinchera, la via della Rocca per intenderci: nessuna illuminazione, i resti della vecchia Cassino sommersi dalla vegetazione e dalle immondizie, l'antico muro di San Antuono sommerso dai profilattici. Per non parlare delle antiche vie che portano a piedi all'Abazia, chiuse da cancelli privati, violentate dall'incuria e dalla scempiaggine dei governi cittadini che si sono succeduti. Ed allora, magari qualche vecchio cassinate, di ritorno nella sua terra natìa, sente il bisogno di andare a rivedere i vecchi di blocchi di pietra che formavano la torre campanaria,e custoditi si fa per dire, nel campo Boario...ma forse è meglio lasciar perdere. Ignazio Annunziata

BRUNO SCITTARELLI: Fanno finta di ignorarlo, pubblicamente lo definiscono come un dinosauro della politica. Poi, di nascosto cercano l'accordo, cercano di tirarlo all'interno delle loro liste, in due parole se lo litigano. E' chiaro che il vecchio leone incuote ancora timore, più nei suoi amici che nei suoi nemici.

I TECNICI DEL COMUNE DI CASSINO: per lo stato di degrado in cui versa il quartiere delle Residenze. Sono oramai tre anni che la via Iannacone è senza la pubblica illuminazione. Ci sembrano davvero troppi.

IL PD DI CASSINO: : un partito a dir poco nella bufera. Fanno riunioni su riunioni senza mai giungere a nulla di concreto. Sarebbe ora che qualcuno dicesse qualcosa ai suoi elettori. Se ci siete battete un colpo

Giornalista Rai uccide il socio per debiti

Fumo in Rianimazione Medici sospesi

MILANO - «Sono pieno di debiti, non posso restituirti tutto, posso pagarti a rate?». «No, paga subito o ti porto in tribunale». Ma lui quei soldi proprio non li aveva. E da cattolico praticante, padre di famiglia, apprezzato conduttore di Rai Educational si è trasformato di colpo in un assassino spietato: ha colpito con almeno 30 coltellate il suo ex socio, a cui doveva 17mila euro.

Foto di sanitari che scherzano e compiono atti goliardici nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Misericordia e Dolce di Grosseto sono state pubblicate su Facebook. Le immagini, riportate dal quotidiano Corriere di Maremma, documentano che il personale fuma nel reparto e gioca fasciandosi con garze,bende,cerotti.Èstataunalettriceascoprireper casosuInternetlefotochedocumentanoscherzifatti nel reparto,dove ci sono anche pazienti in coma.

CHI S cend e


sport VOLLEY SERIE A2

Manca un turno alla fine della regular season: La testa è alla fase successiva

Globo, bisogna pensare ai play-off Il D.g.Vitullo fa il punto della situazione, con qualche rammarico per i vari punti buttati La Globo sa che quasi certamente dovrà passare per il pre-turno, a meno di improbabili miracoli nell’ultima giornata. Alberico Vitullo è il digì del club volsco ed è con lui che analizziamo le reali speranze, non trascurando un’analisi retrospettiva di una stagione luci ed ombre. «A questo punto sappiamo con quasi assoluta certezza che sarà Milano la nostra avversaria del primo turno. Il nostro compito nell’ultima giornata, sul campo del Santa Croce, sarà quello di garantirci matematicamente la nona piazza, a prescindere da quel che sarà il risultato di Milano-Padova. Sulla carta i patavini dovrebbero fare di tutto per vincere ed attendere eventuali buone notizie dalla gara che vedrà Ravenna opposta al Perugia, altra squadra motivata, ma in teoria meno forte del Ravenna».

Il nono posto è un buon risultato, ma leggermente al di sotto delle attese e dei programmi di inizio stagione. Come si può spiegare? «Senza andare troppo lontano, mi sembra evidente che gli infortuni ci hanno martoriato in un momento cruciale della stagione, impedendoci di raggiungere risultati ampiamente alla portata, e su tutti indico la gara con il Club Italia e quella casalinga con il Perugia. Anche contro il Padova abbiamo disputato una partita eccellente ma poi non abbiamo raccolto punti per il problema della “coperta corta”, dovuta alle indisponibilità di giornata. Con i 5 o 6 punti lasciati in queste tre partite, adesso si parlerebbe di traguardi totalmente in linea con quel che la società ci aveva chiesto in estate. Nello sport si dice che di solito fortune e sfortune si compensino: nel nostro caso alla

precedente stagione, filata splendidamente liscia, ha fatto seguito quella in corso, travagliata oltre ogni immaginazione. Tornare indietro non si può, prendiamoci questo nono posto e vediamo di far bene in post-season».

VOLLEY UNDER 14 FEMMINILE FINAL FOUR

Cassino Volley arriva quarto

A trionfare è Olimpia Sora Le azzurre vengono prima sconfitte dal Liri Volley e poi dal Boville, ma evidenziano grandi capacità

N

ella due giorni di gare dedicate alla fase finale del torneo Under 14 Femminile Provinciale grandissimo è stato l’impegno delle quattro finaliste, Boville, Cassino, Castelliri e Sora, e formidabile lo spettacolo offerto dalle formazioni scese in campo. Nella prima semifinale si sono affrontate la CLS Volley Liri e l’ASD Cassino Volley. Nel primo set dell’incontro partono meglio le lirensi, che con la loro costanza e la bassissima percentuale di errori mettono in difficoltà le azzurrine cassinati e guadagnano un discreto vantaggio. Nel finale del set capitan Ferrara e compagne provano a riequilibrare le sorti del game, ma le ragazze di Vermiglio non mollano e portano a casa la vittoria per 25-20. Il secondo parziale è

10 ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011

più equilibrato, e le cassinati tengono testa alle avversarie per tutta la frazione di gioco. Nel finale gli attacchi di Meta e Ferrara portano le azzurrine sul 23-20, ma le lirensi conquistano prima il cambio palla, poi trovano un grandissimo aiuto dal velenoso servizio di Meglio, e riescono a ribaltare lo score, vincendo anche il secondo set per 25-23 e chiudendo i giochi. La vittoria per 2-0 porta le lirensi in finale e consegna loro anche l’accesso alla successiva fase regionale. Nella seconda semifinale le contendenti per l’accesso alla finale sono Boville e Olimpia Sora. Si risolve tutto al tie break, nel quale le due squadre si affrontano senza esclusione di colpi e dove ad avere la meglio sono le ragazze del Sora, ma solo con il minimo

scarto. Il giorno successivo i giochi si riaprono con la finale per il 3° posto tra Boville e Cassino. La formazione ernica ha una partenza lanciata, le azzurrine accusano il colpo e vanno immediatamente in svantaggio. Capitan Ferrara e compagne provano a recuperare il larghissimo gap accumulato nella prima fase del set, ma l’impresa si ferma quando le erniche realizzano il punto del 25-18 che chiude la frazione in loro favore. L’inizio del secondo set è più avvincente che mai. Le due formazioni si affrontano a viso aperto e lo score rimane in equilibrio fino a metà parziale. Poi sono nuovamente le ragazze del Boville a trovare la spinta maggiore, e le cassinati devono cedere qualche punto alle avversarie. Lo svantaggio accumulato non viene più colmato dalle ragazze cassinati, così il Boville chiude i conti sul 2517 e festeggia il 3° posto finale. Le azzurre, pur piazzandosi al 4° posto, hanno mostrato ottimi livelli di gioco, hanno giocato con determinazione e per larghi tratti hanno messo in seria difficoltà le più quotate avversarie. Nella finale per il 1° posto, olimpia Sora inizia il primo set con il fare del cannibale. Le lirensi si ritrovano in pochi minuti con uno svantaggio spaventoso, e devono cedere il

parziale alle bianconere con un divario davvero netto. Nel secondo parziale il Sora sembra poter ripetere la vittoria del primo set, ma poco prima della metà del set arriva la riscossa del CLS Volley Liri, che ribalta il risultato e fa suo il set ai vantaggi. Nel terzo parziale le due formazioni giocano alla pari, in campo si vede chiarissima la tensione e il gioco ne risente. Il punteggio però resta sempre in bilico, e l’entusiasmo sugli spalti e in campo è palpabile. Nel finale del set sono le sorane a spuntarla e portarsi in vantaggio per 2-1. Dopo il cambio di campo sono ancora una volta le bianconere a partire meglio, ma le lirensi non hanno certo intenzione di cedere. Ne viene fuori ancora una frazione di gioco spettacolare nel punteggio, in cui sono le ragazze di Olimpia Sora a trovare il 25esimo punto che permette loro di dare il via ai festeggiamenti. Olimpia Sora conquista così la vittoria finale, e accede alla fase regionale insieme alla CLS Volley Liri. Dopo la premiazione del Presidente Provinciale Luciana Mantua, le squadre si scambiano complimenti e continuano i festeggiamenti, promettendosi di rivedersi presto per un trofeo amichevole nel quale a vincere sarà soprattutto lo sport.

Vale Rossi è ottimista: “A Jerez andrà meglio”

Per Zeman non c’è solo Inter-Milan

«Il Qatar, con le sue tante “entrate” e frenate sulla destra, era una pista impegnativa per la mia spalla.Vedremo se invece Jerez, sotto questo punto di vista, potrà essere un pò più facile, anche se credo bisognerà stringere i denti ancora per un po'».Valentino Rossi guarda con cauto ottimismo alla seconda gara del calendario MotoGp, che si correrà domenica prossima a Jerez de la Frontera in Andalusia (Spagna).

Inter e Milan favorite nella lotta scudetto ma il Napoli «con il suo entusiasmo potrebbe inserirsi. Come gioco preferisco l'Udinese, la squadra di Guidolin esprime il miglior calcio in Italia. Purtroppo i friulani pagano un inizio di campionato deludente». È il pensiero di Zdenek Zeman, attuale allenatore del Foggia, in un'intervista esclusiva a CalcioNapoli24.it che ne ha diffuso una sintesi.


ANNO i1 - N° 74 - giOvedì 31 mArzO 2011 - distribuziONe grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO ALLA COLDIRETTI

E al suo neo presidente per l’impegno e la riusicta della positiva conclusione della vertenza delle quote latte. Un impegno a treentossessanta gradi che si è distinto soprattutto nella tutela degli allevatori, da anni stremati da un mercato che non riconosceva dignità e prezzi equi al lavoro svolto. Adesso che la vertenza si è conclusa, la Coldiretti continua in questa azione di tutela finalizzata ad incentivare una filiera che pouò fare davvero la differenza nel rilancio economico della nostra provincia ma che non perde d’occhio neppure il mercato puntando sul rispetto delle quote stabilite in Regione in sede di accordo. lka mancata osservazione di quei dettami, infatti, potrebbe risultare molto dannosa.

IL TAPIRO DEL GIORNO AI CONSIGLIERI LP

Stiamo parlando dei consiglieri regionali che sono stati eletti nella lista del presidente Renata Polverini.Tra loro non ve nee è uno, almeno sino ad oggi, che spicchi per intuizione, originalità ed idee da proporre. Tutti “allineati”, in maniera noiosa e poco dignitosa, alla linea del presidente di cui si impegnano, da mattina a sera, a tessere le lodi. Quando viene varato un progetto tutti, nesuno escluso, danno mandato ai propri uffici stampa di commentare la notizia che sembra redatta in ciclostile, tanto è uguale ed uniforme. Nesasuno che si discosti nel proporre qualcosa di nuovo o che abbia da dire qualcosa di diverso. Nei giorni scorsi l’assessore Malcotti ha redatto un bilancio del primo anno di attività Ieri, i consiglieri Lp hanno diramato note stampa che ricalcavano in pieno le dichiarazioni del titolare dei Lavori pubblici. Complimenti!

SORA-FROSINONE, PIOVONO FONDI INFRASTRUTTURE

VERTENZA LATTE

BENI ARCHEOLOGICI

StanziatidallaRegione 117milionidilavori peritrasporti Interventiimportanti ancheinprovincia diFrosinone

Francesco Scalia plaude al lavoro svolto da Coldiretti per la soluzione del problema legato alle quote

Terme Romane, la Consulta delle associazioni ha incontrato la commissione Cultura comunale

A PAG.2

A PAG. 2

A PAG.3

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


FROSINONE Il finanziamento regionale è stato annunciato dall’assessore Luca Malcotti

117 milioni di lavori pubblici Parte della somma verrà destinata alla superstrada Sora-Frosinone FROSINONE -Annunciati ieri mattina dall'assessore Luca Malcotti, in commissione Lavori pubblici del Consiglio regionale del Lazio, 117 milioni di euro per le leggi di settore. “Queste somme valgono per il piano triennale ma eroghiamo i finanziamenti quest'anno - ha spiegato Malcotti -. Grazie infatti a un meccanismo definito 'virtuoso' introdotto con l'ultima Finanziaria regionale d'ora in poi la Regione ogni anno predisporrà una quota di finanziamento per la prima annualità del 10 per cento, del 50 per cento per la seconda e del 40 per cento per l'ultima (diviso in due tranche). Il primo piano ad esser varato sarà quello sulla pubblica illuminazione per 24 milioni di euro. Poi via via tutti gli altri piani, le cui cifre - ha precisato l'assessore nella sua re-

lazione ai membri della commissione presieduta da Rodolfo Gigli (Udc) - sono suscettibili di qualche variazione”. Si tratta di circa 6,5 milioni per la viabilità comunale, di 2,5 milioni per le piste ciclabili, di 20 milioni per il recupero degli edifici storici, di altrettanti per il recupero di quelli di culto, di 1,4 milioni per le nuove parrocchie, di 7 per l'eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici, di 15 per le sedi comunali e di 20 per l'edilizia scolastica. Malcotti ha sottolineato il caso della normativa per l'eliminazione delle barriere architettoniche per i privati. “Questa legge non veniva finanziata da anni - ha detto Malcotti sul 2011 abbiamo soltanto 500mila euro. Però sono riuscito a mettere sul pluriennale due milioni e mezzo per il 2012 e due milioni e

mezzo per il 2013. Su questa legge 74 del 1989 abbiamo un arretrato di domande, accumulatosi nel corso degli anni. Adesso, nella seconda parte dell'anno, possiamo cominciare a far scorrere le graduatorie che si sono accumulate, a condizione che sussistano ancora i requisiti”. La seduta si era aperta col'illustrazione da parte dell'assessore del quadro delle infrastrutture e dei lavori pubblici a partire degli interventi strategici. Ha riassunto lo stato dell'arte del corridoio intermodale Roma-Latina, la Orte-Civitavecchia, l'adeguamento della Salaria, le complanari dell'A24 da Roma Est a Casal Bertone, la tangenziale dei Castelli romani, la pedemontana di Formia, la 156 dei Monti Lepini, la dorsale appenninica Rieti-Torano e la Sora-Frosinone. Malcotti ha

Vertenza latte, Scalia ringrazia Coldiretti Il consigliere regionale del Pd palude al lavoro svotlo dal team di De Cesare per la soluzione di un problema determinante nella filiera FROSINONE - "La vertenza della Coldiretti ha prodotto un primo risultato importante al fine della determinazione del nuovo prezzo del latte." Con queste parole il consigliere regionale del PD, Francesco Scalia, commenta l'accordo raggiunto tra Coldiretti e Regione Lazio che ha, di fatto, permesso l'aumento del prezzo del latte a 42 centesimi per ogni litro conferito. L'ente agricolo grazie alle

2 ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011

proprie mobilitazioni è riuscito a portare sui tavoli istituzionali la questione del prezzo latte con grande senso di responsabilità a difesa non solo degli allevatori ma di tutti i consumatori. La Coldiretti però non si sente ancora pienamente soddisfatta e si sta impegnando affinché venga definito un aumento di prezzo anche per tutti gli altri produttori, infatti il prezzo di 42 centesimi al litro

garantisce solo una parte degli allevatori, quelli che distribuiscono il prodotto alle centrali del latte di Roma, Rieti e Latte Sano. "Anche se solo in

parlato anche della CivitavecchiaLivorno, della necessità di adeguare il casello di Valmontone al traffico connesso all'apertura del parco a tema, del nodo di Squarciarelli (viabilità dei Castelli romani), dell'accordo di programma con il Comune di Frosinone per la viabilità e di una serie di progettazioni. La relazione sarà riassunta in un documento scritto che sarà consegnata ai consiglieri nei prossimi giorni. Al termine della seduta è stato espresso parere favorevole alla proposta di modifica della composizione del Comitato regionale per i lavori pubblici, avanzata dalla giunta, per l'inserimento tra i membri tecnici della figura di un geologo “esperto in programmazione, direzione ed elaborazione di indagini geotecniche”.

parte, le richieste della Coldiretti sono state soddisfatte e si deve dare atto dell'impegno e della progettualità portata avanti per il settore primario. E ora è altresì importante continuare la mobilitazione per ottenere la rivisitazione del prezzo a settembre prossimo e le misure necessarie per la valorizzazione del prodotto locale. Appena infatti sarà possibile applicare la recente legge sull'etichettatura in regione, che estende a tutti gli alimenti l'obbligo di riportare in etichetta il luogo di produzione, sarà utile attivare quel percorso virtuoso indicato dalla stessa Coldiretti per la riconoscibilità del prodotto locale per un alimento importante e basilare come il latte. Un meccanismo di promozione e difesa degli alimenti Made in Italy, purtroppo soggetti, come altre categorie di prodotto, al rischio della contraffazione. L'estensione dell'etichettatura di origine - conclude Scalia - permetterà la piena tracciabilità di tutti gli alimenti e fornirà rassicurazioni ai consumatori su ciò che arriva sulle loro tavole, determinando ricadute positive sia sul piano economico che su quello della sicurezza alimentare".

Blitz processo breve bagarre in Parlamento

Atenei, “smarriti” i 6 miliardi Ue

ROMA - Blitz della maggioranza sul processo breve. Pdl e Lega hanno chiesto e ottenuto l'inversione dell'ordine del giorno dell'Assemblea scavalcando quindi la discussione sulla legge comunitaria e accelerando sulla legge che sta a cuore 1 al premier Berlusconi. Grida di "vergogna, vergogna" dai banchi dell'opposizione che valuta ogni forma possibile di ostruzionismo.

ROMA - Il ministero dei tagli, la Pubblica istruzione che con l'ultima riforma ha portato via 400 milioni all'università italiana, non sa spendere 6,2 miliardi che l'Europa ci offre chiedendoci di investirli nel futuro. Sono i fondi Pon (Programma operativo nazionale) sulla Ricerca e competitività, i più grandi tra i fondi strutturali Ue, previsti per l'arco temporale 2007-2013.


frosinone BENI CULTURALI Proficuo incontro tra la Consulta delle associazione e la commissione Cultura

Un progetto per le Terme romane FROSINONE Martedì s c o r s o, i n p r e s e n z a d i u n a delegazione della Consulta delle A s s o c i az i o n i d i Fro s i n o n e, s i è r i u n i t a l a C o m missione Cultura del Co n s i gl i o Co mu n a l e, c o n l a partecipazione dell’Assessore alla Cultura Angelo Pizz u tel l i e l a d i r e z i o n e d e l Museo d i Fr o s i n o n e. La delegazione della Consulta, ha illustrato alcune richieste che vengono di segu i to c o s ì s i n te t i z z a t e : 1 . in base all’art. 14 del codice dei Ben i Cul tur a l i d e l 2 0 0 4 , si chiede al Consiglio Com u n a l e d i vo l e r r i c h i e d e r e

POLITICA

Congresso a Roma dei Cristiano Popolari ROMA-OggiaRomasiterràl’Assemblea generale congressuale dei cristiano popolari a Torre Rossa Park Hotel – Via Torre Rossa,94.L’Assemblea avente come spot: ”Valori,Sud,Sviluppo:la nostra modernità ,le nostre ragioni”si preannuncia come un evento di rilevante importanza che vedrà a fianco dell’On.Mario Baccini Presidente nazionale dei Cristiano popolari del Lazio la partecipazione straordinaria del Presidente del consiglio Silvio Berlusconi e di un veterano della politica nostrana l’on. Angelo D’ovidio . E molti altri saranno gli ospiti di rilievo con un programma molto ricco che vede l’apertura dei lavori alle ore 9,00 con l’accredito dei partecipanti edin seguitogliinterventi di saluto ed i contributi di politici come: On. Giuseppe Galati, On. Claudio Scajola Presidente fondazione Cristoforo Colombo,On.AngelinoAlfano Segretario perl’EuropadeiPopoliedelleLibertà,oltre agliinterventiprogrammaticidialtriillustri personaggi tra i quali docenti universitari della facoltà di Economia dell’Università di RomaTorVergata.

al Soprintendente per i Beni Archeologici del Lazio, d i av v i a re, quan to pr i ma, l a procedura di vincolo delle Te r m e R o m a n e d i Vi a D e

M atth aei s; 2. redigere una “Carta Ar ch eol ogi ca” del ter r i tor i o c o m u n a l e, v o l t a a l l a t u t e l a preventiva del patrimonio

archeologico della città; 3. cos titu ire u n gru p p o di es p erti che in collaborazione con la direzione del m u s e o a r c h e o l o g i c o, p o s s a

c o n t r i b u i r e a l l a c o n s e r va z i o n e e va l o r i z z a z i o n e d e l patrimonio storico archeologico del territorio; 4. conos cere dove s ono c o l l o c a t i , a t t u a l m e n t e, i r e perti archeologici rinvenuti negli s cavi es egu iti s u l territorio negli u ltim i anni; 5. sollecitare un incontro urgente con il Presidente del consiglio comunale e con i capigruppo consiliari, come da richiesta già inoltrata il 18 m arzo u ltim o s cors o. L’ as s es s ore alla Cu ltu ra, ed il p res idente della Com m is sione Cultura Gerardina Morelli, si sono impegnati a dare una risposta, dopo aver espletato alcuni incont r i e d a l c u n e ve r i f i c h e c o n gli uffici comunali competenti.

IL CANDIDATO SINDACO SOSTIENE IL PROGETTO DI UNA LISTA DI COMMERCIANTI

Alberto La Rocca: finalmente la Città di Sora inizia a svegliarsi dal lungo letargo”

ascoltare, favorendo il confronto e raggiungendo una sintesi sulle varie progettualità. In quest'ottica sono convinto – dice La Rocca – che la rappresentanza dei commercianti a Sora, saprà apportare un contributo fondamentale e fattivo alla crescita e alla ripresa socio-economica della città. I commercianti sono stati i primi a trovare il coraggio di mettersi in gioco e di confrontarsi. A tal proposito invito altri organismi, organizzazioni,

SORA - Con grande soddisfazione ed entusiasmo il candidato Alberto La Rocca ha accolto la notizia dell'iniziativa promossa dai commercianti di Sora, i quali intendono presentare alla prossima tornata elettorale una propria lista. “Indipendentemente da quale sarà la loro scelta, cioè da quale candidato a sindaco intenderanno appoggiare, la notizia mi riempie di gioia. La politica da me promossa in questi mesi, inizia a raccogliere i primi frutti. La gente impegnata, la cosiddetta società civile sta prendendo coraggio. Oggi i commercianti, domani altre fasce della società speriamo che scendano in campo per favorire il tanto invocato cambiamento della classe politica”. “Non è presunzione – continua il candidato sindaco – ma credo di aver scosso le coscienze favorendo l'aggregazione di intere categorie”. “Sono sicuro – dice sem-

associazioni a seguire il loro esempio. Alla luce di ciò mi rendo, fin d'ora, disponibile ad ogni confronto e dibattito, al fine di poter trovare un punto di incontro”.

pre La Rocca – che la strada giusta sia stata individuata: i cittadini tornano al centro della proposta e della progettualità secondo esigenze e tematiche specifiche”. “Il compito della nuova Amministrazione è quello di

Concorso di poesia, la via la V edizione

Moto, team ciociaro punta al mondiale

SORA - L'Associazione Vita Ciociara indice ed organizza la quinta edizione del Concorso di Poesia Riccardo Gulia, poesia a tema libero di non più 40 versi. Il Bando prevede tre categorie: Categoria ADULTI, categoria RAGAZZI, studenti della scuole medie (va indicata la data di nascita e la classe frequentata), Categoria BAMBINI, studenti della scuole primarie.

FROSINONE-E'statapresentataierimattina,nel Palazzo della Provincia di Frosinone,una delle moto del team Lorini che parteciperà al prossimo CampionatodelmondoSuperstock1000FIMCUP,laversioneunder26delCampionatoSuperbikealqualela Lorinivuoleapprodarenellastagione2012.Loscorso annolaHondaCbr1000RR,guidatadaAndreaAntonellièfinitaterzanelCampionatomondialeSuperstock alle spalle di Bmw ufficiale e Honda ufficiale.

3 ANNO II - N° 74 GIOVEDì 31 mArzO 2011


sport CALCIO ECCELLENZA

Il punto sulla situazione nel girone B, quando mancano 5 turni alla fine

Il Ceccano sta dalla parte del Sora I rossoblu con il pari contro Frascati favoriscono i volsci bianconeri, soli in vetta

M

ancano quattrocentocinquanta minuti al termine della stagione e il campionato ci regala l’ennesimo ribaltone in vetta alla graduatoria. Il Sora, nell’ultima partita mattutina della stagione, ha espugnato con il piglio della grandissima squadra il campo del Lariano, squadra che non conosceva il sapore amaro della sconfitta da 14 partite, ed ha approfittato del gradito e, per certi versi inaspettato, regalo del Ceccano, che ha fermato l’ex capolista Frascati sul nulla di fatto permettendo alla squadra di Pasquale Luiso di riprendersi la vetta con un punto di vantaggio sui castellani a cinque gare dal termine. Dopo il moderato entusiasmo per il parziale, ma comunque importante, risultato conseguito in casa bianconera si inizia a preparare per il prossimo impegnativo incontro del “Colavolpe” di Terracina con più di qualche dubbio da dover sciogliere. Sicuramente il trainer bianconero dovrà fare a meno del giovane centrocampista Mario Sibilia, squalificato dal Giudice Sportivo dopo l’espulsione rimediata a Lariano. Molto probabile l’emergenza nel settore avanzato. Infatti andranno valutate in settimana le condizioni di Gianluca Simeoli che, nell’immediata vigilia del match con il Lariano, si è procurato un leggero stiramento alla coscia destra ed è in fortissimo dubbio per domenica. Preoccupano invece molto le condizioni del bomber Dante Volante che nell’incontro di domenica ha subito una distorsione al ginocchio destro che si spera possa essere di lieve entità ma che, nella migliore delle ipotesi, dovrebbe tenerlo out per un mesetto e cioè fino alla sosta del campionato. Qualora dagli accertamenti medici dovesse emergere anche l’interessamento dei legamenti per il centravanti cassinate la stagione sarebbe, purtroppo, finita in anticipo. Il nervosismo

che aveva caratterizzato la settimana pre-Lariano preoccupava non poco in casa bianconera, ma la solita prova di carattere, forza ed umiltà che gli uomini di mister Luiso hanno saputo sfoderare all’Algidus di Lariano ha spazzato via ogni perplessità e dubbio. Alla forza tecnica, alla qualità dei giocatori ed, a volte, ad una eccessiva leziosità del Frascati che spesso si culla troppo della sua innegabile forza, il Sora oppone un carattere indomito, la capacità di saper soffrire, un gruppo granitico ed una voglia di vincere e superare le difficoltà davvero ineguagliabile. A Lariano i bianconeri hanno allungato la loro imbattibilità esterna portandola a 12 partite consecutive (8 vittorie e 4 pareggi) ed anche quella in campionato dove non conoscono sconfitta da 9 partite consecutive (8 vittorie ed un solo pareggio). Ed ora, a cinque giornate dal termine, la compagine volsca si è riportata in vetta alla classifica e vuole giocarsi nello sprint finale tutte le carte a sua disposizione. Il compito non si presenta agevole a cominciare dalla trasferta di Terracina ma

questa squadra ha sempre dimostrato di saper superare le avversità, anche se la probabile assenza dei due bomber principe della squadra complica non poco i piani di mister Luiso. Il gol ritrovato da Ascione, che si spera possa aver definitivamente saldato i conti con la cattiva sorte, e le maggiori possibilità che si apriranno per Mattia Perrotti nelle prossime partite potrebbero essere le soluzioni per sopperire alle assenze. Con questa “emergenza attacco” i bianconeri si preparano ad affrontare la formazione tirrenica del Terracina targato Pernarella reduce da tre sconfitte consecutive. I PROSSIMI AVVERSARI I tigrotti tirrenici occupano una posizione tranquilla di centro classifica con 38 punti conquistati ed hanno quasi matematicamente raggiunto la quota salvezza. Gli uomini di mister Pernarella hanno attraversato una fase delicata vista la precarietà societaria che negli ultimi anni attanaglia il club pontino. Il tanto sbandierato e mai definito passaggio di proprietà dall’attuale presidente De Filippis a Biagio Minchella ha creato non

pochi malumori nella squadra culminati con la clamorosa rinuncia di qualche settimana fa di scendere in campo nella trasferta di Frascati. Ora tutto sembra rientrato anche se i risultati sportivi, complici le motivazioni sempre minori, non arrivano più con la continuità di qualche settimana fa. Per l’incontro contro la capolista Sora il trainer terracinese dovrà sicuramente rinunciare al difensore centrale Balestrieri, che deve scontare la seconda giornata di squalifica, ed al capitano D’Amico giunto al quarto giallo stagionale. Mister Pernarella dovrebbe presentare l’ex del Morolo Cuomo tra i pali, il giovane Tricinelli (’92) sulla destra, l’ex capitano di Fondi e Latina e difensore di qualità assoluta Pannozzo in coppia con Cicco che dovrebbe sostituire il titolare Balestrieri ed il terracinese doc Serapiglia sulla sinistra, il centrocampo dovrebbe essere composto da Trillò (’91) sulla destra, l’ex Formia Marzano e Biagio Sansò centrali con l’altro giovane Borelli (’91) sulla sinistra ed in attacco spazio alla coppia composta dal possente attaccante campano Ciro Rep-

pucci (’91) e dal veloce Rosi. CECCANO Come dicevamo prima sulla cronaca dell’ultimo turno di campionato, il Ceccano di mister Loreto Carlini si gode l’impresa: malgrado in classifica sia in piena zona playout è riuscito a bloccare sul proprio terreno la ormai ex capolista Lupa Frascati consegnando di nuovo il primato al Sora. Ottima la prova di carattere del Ceccano con il portiere Christian Olevano ed il difensore Felice Orsinetti (nella foto) sugli scudi. Un pareggio che permette al Ceccano di conservare sei punti di vantaggio sulla penultima in classifica ovvero la maggiore indiziata a retrocedere direttamente in Promozione. Un anno particolare quello vissuto dai rossoblu. Partiti a razzo hanno prima cambiato allenatore dopo le dimissioni di Antonio Tersigli, poi hanno avuto un punto di penalizzazione, partita persa a tavolino col Lariano e squalifica di due turni al campo oltre a diverse giornate di squalifica ai giocatori. Ora la rinascita. «Nelle ultime 5 gare spiegano i dirigenti - daremo tutto».

MOTOCICLISMO

Il Team Lorini punta al mondiale FROSINONE - Presentazione in Amministrazione provinciale per il team motociclistico Lorini-Honda. Una sorta di investitura ufficiale di rappresentatività dei colori provinciali per la struttura dei fratelli Livio e Vincenzo Lorini di Castelliri, che anche quest’anno rappresenterà i colori della Ciociaria ai massimi livelli dello sport motociclistico mondiale. Il Team LoriniHonda infatti parteciperà, come nella passata stagione, alla Coppa del Mondo Superstock 1000, serie che si disputa

in concomitanza con il Campionato del Mondo Superbike e che prenderà il via il prossimo 17 aprile sul circuito olandese di Assen. Per questa stagione il Team Lorini ha confermato l’abbinamento a due dei piloti più promettenti del panorama internazionale, l’umbro Andrea Antonelli (con il quale la passata stagione ha conquistato il terzo posto nella serie internazionale) e, quello che è ancora più importante per lo sport motoristico ciociaro, il ferentinate Eddi La Marra. Nel fare gli onori di

casa, le autorità politiche presenti, a cominciare dall’assessore allo sport della Provincia, Massimo Ruspandini, hanno sottolineato la valenza di questa entità sportiva che porta in giro per il mondo ed ai massimi livelli agonistici i colori della Ciociaria, ma anche la laboriosità e l’operosità del talento nostrano. Talento nel settore meccanico, con i fratelli Livio e Vincenzo Lorini oramai apprezzati tecnici a livello internazionale, e talento a livello industriale, visto che questa struttura si avvale anche di

Il mondo del calcio piange Bob Lovati

Roma, accordo ok con DiBenedetto

Il mondo del calcio piange un grande personaggio: è stato portiere di grande livello negli anni '50-'60. Le maggiori presenze (135) le ha collezionate con la maglia biancoceleste. Aveva 84 anni. Nel club capitolino era rimasto poi come allenatore delle giovanili, preparatore dei portieri, tecnico della prima squadra e poi dirigente. Due le sue presenze con la maglia azzurra.

C'è l'accordo per il passaggio della Roma a Thomas Di Benedetto annunciato con un comunicato congiunto in cui si spiega che «le negoziazioni che hanno avuto luogo a Roma in questi giorni hanno portato alla definizione dei termini fondamentali dell’operazione di acquisizione della partecipazione di controllo di AS Roma S.p.A.». L'accordo sarà ratificato con le firme «entro venti giorni».

collaborazioni tecnologiche con importanti realtà della provincia frusinate. Per il prossimo anno, le moto con i colori gialloblù della Provincia di Frosinone, punteranno diritte alla conquista della Coppa del Mondo Superstock 1000, con i suoi storici piloti, Antonelli e La Marra, ai quali quest’anno si è aggiunto un altro italiano di belle speranze, Daniele Beretta. Naturalmente i tifosi ciociari avranno tutte le loro attenzioni per Eddi La Marra, che insieme alla Honda ufficiale del Team Lorini, rinnoverà la sfida tutta ciociara ai vertici del motociclismo mondiale.

5 ANNO II - N° 74 gIOvedì 31 mArzO 2011



lagazzettacassino310311a