Issuu on Google+

Da domani esame del bilancio di previsione

Fiat, per Cassino spunta il rischio Serbia

CASSINO - Gli emendamenti al bilancio di previsione saranno esaminati dal commissario ad acta, Giuseppe Lolli, già a partire da domani mattina. Il funzionario della Prefettura, infatti, dovrà esaminare soprattutto quelli di rilevanza generale e, quindi, più fattibili, dove non ci sono grossi spostamenti di somme di denaro. Il lavoro del commissario dovrebbe durare all’incirca una decina di giorni. PAG. 6

CASSINO - La produzione Fiat in Serbia potrebbe mettere a rischio lo stabilimento automoblistico di Cassino. L’allarme è stato lanciato ieri dal consigliere regionale dell’Italia dei valori, Annamaria Tedeschi, secondo la quale l’ottica dell’internalizzazione non deve assolutamente andare a discapito della fabbrica Italia e soprattutto di uno stabilimento, come quello cassinate, primo in fatto di innovazione tecnologica. PAG. 6

ANNO I - N° 123 DOMENICA 25 LuGLIO 2010 DISTRIbuzIONE GRATuITA

Allegato alla Gazzetta del Molise free press. Registrazione Tribunale di Campobasso n. 3/08 del 21/03/2008. Direttore responsabile: Angelo Santagostino. Redazione di Cassino Corso della Repubblica n. 5. Tel. e Fax 0776.278040 e-mail: redazione@lagazzettacassino.it. A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 86100 Campobasso tel. 0874/481034. Tipografia A.I Communication Sessano Del Molise (IS) GIORNALE SATIRICO

BENVENUTI AL CASINO’ www.lagazzettacassino.it IL TAPIRO DEL GIORNO AGLI AMMINISTRATORI Oramai ex di Cassino, che hanno fatto di Piazza Green una sorta di balera. I residenti, che ci hanno interpellato in questi giorni, avrebbero voluto consegnarli, ironicamente, l’oscar perché se avessero voluto disturbare di proposito la quiete pubblica di coloro che abitano in zona, non avrebbero potuto fare di meglio. Ma noi, conoscendoli, siamo sicuri che l’ironia di quella consegna vistuale non l’avrebbero compresa e, nella malaugurata ipotesi il prossimo anno, a voto eseguito, dovessimo trovarceli di nuovo in Comune, avremmo concesso loro l’alibi di ripetere anche per l’estate del 2011 lo stesso copione di queste settimane. Con loro, infatti, abbiamo imparato che errare è umano ma perseverare è all’ordine del giorno.

L’OSCAR DEL GIORNO AI RESIDENTI DI P.ZZA GREEN Siamo con loro e delle loro richieste ci facciamo per l’ennesima volta portavoci, solidali con colo ai quali la notte viene tolto il sacrosanto diritto di riposare. Tra feste della birra, schiamazzi notturni, sistemazioni della piazza che vanno avanti fino all’alba e poi raduni di quad e chi più ne ha più ne metta, i residenti di Piazza Green meritano davvero l’oscar per la dignità con cui sopportano ogni sorta di frastuono, condito con musica a tutto volume che va avanti fino a notte fonda. E tra chi si rassegna, c’è anche chi sta pensando seriamente di vendere casa ed andare a vivere altrove.

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


regione Abbruzzese:“Ringrazio l’assessore Zezza” Importante soluzione sulla questione Videocon ROMA - ''“Voglio ringraziare l’assessore regionale al Lavoro, Mariella Zezza, per avermi comunicato che gli uffici regionali che fanno capo al suo assessorato hanno già predisposto quanto necessario affinchè, ancor prima della scadenza prevista al 31 Luglio prossimo venturo, vengano avviate le procedure necessarie ai paga-

menti della Cassa integrazione in deroga per i lavoratori della Videocon di Anagni e relativi ai mesi di Luglio e di Agosto. Provvederò a comunicare immediatamente quanto mi è stato riferito dall’assessore alla delegazione dei lavoratori della Videocon che ho ricevuto ieri presso gli uffici della presidenza del Consiglio regionale del

Lazio.Queste sono le risposte che i cittadini si aspettano da una buona amministrazione che sa affrontare con puntualità e in modo efficace le tante urgenze che stanno investendo il settore produttivo della nostra Regione”. Lo riferisce con una nota il presidente del Consiglio regionale del Lazio, Mario Abbruzzese.

Criminalità: Sequestro beni per tre milioni nel Lazio e Calabria ROMA - “I carabinieri hanno sequestrato nel Lazio ed in Calabria beni mo b i l i ed i m m o b i l i p e r u n va lo re d i tr e mi l i o n i d i e u ro. Il s e q u e stro è stato disposto dal gip di Crotone su richiesta della Procura della Repubblica nell'ambito dell'inc h i es ta c h e n e l d i c e m b r e sc o r so portò all'arresto di 11 persone per una presunta truffa ai danni dello Stato e dell'Unione europea attrave r s o l ' u t i l i z z o i l l e c i t o d e i f o n d i della legge 488. Un ruolo centrale nella truffa, secondo quanto è emerso dalle indagini, sarebbe s t a t o s vo l t o d a l g r u p p o e c o n o m i c o E s p o s i t o, c h e h a i n t e r e s s i n e l s e t tore agricolo in Calabria e nel

Lazio. Ad eseguire il sequestro i car a b i n i e r i d e l l a s e z i o n e Po l i t i c h e agricole e alimentari di Roma, della sezione di polizia giudiziaria della Pr o c ur a di C r oton e e del l a C ompag n i a d i C r o t o n e. I b e n i s e q u e s t r a t i consistono in un immobile a Montalto di Castro (Viterbo), tre società con sede legale a Crotone e alcuni correnti bancari. Alle persone coinvo l t e n e l l ' i n c h i e s t a c h e h a p o r t a t o a l sequestr o dei ben i ven gon o con testati i reati di associazione per d e l i n q u e r e, b a n c a r o t t a f r a u d o l e n t a e t r u f f a a g g r av a t a p e r i l c o n s e g u i m e n t o d i e r o g a z i o n i p u b b l i c h e. A t t r av e r s o l e t r e s o c i e t à c h e s o n o s t a t e s e q u e s t r a t e, s e c o n d o q u a n t o

riferito dai carabinieri, il gruppo E s p o s i t o, m e d i a n t e u n s i s t e m a d i false fatturazioni e falsificando i b i l a n c i e d av v a l e n d o s i d i p r e s t a -

Eutelia: Avviata la procedura di amministrazione controllata ROMA – “ La sezione fallimentare del tribunale di Roma ha aperto la procedura di amministrazione straordinaria nei confronti della Agile srl di Roma e ha confermato l'affidamento della gestione ai commissari giudiziali sino alla nomina del commissario straordinario. La decisione assunta dal tribunale (presidente Monsurrò, a latere Taurisano, relatore Norelli) risponde positivamente sia alla relazione dei commissari giudiziali che hanno formulato una valutazione positiva sull'esistenza delle condizioni previste per l'ammissione alla procedura di amministrazione straordinaria che al ministero dello sviluppo economico che, nella sua relazione, aveva sottolineato come l'azienda «continua a svolgere la propria attività portando a compimento le commesse in corso, godendo ancora di credito

presso i propri clienti grazie alla capacità dei propri dipendenti, vero core business dell'azienda, la cui dispersione produrrebbe un sicuro danno ai lavoratori e alla collettività». Secondo il ministero inoltre la ricollocazione sul mercato di Agile «seppur concretamente complessa (...) non appare da escludere per la sua capacità di progettare e implementare sistemi informatici e di offrire una gamma completa di servizi a supporto, per gli alti standard qualitativi e per il know how tecnologico e organizzativo». La Agile (ex Eutelia) è un'azienda globale di consulenza e servizi tecnologici che nasce nel 2004 all'interno di un gruppo multinazionale, Getronics, leader mondiale nel settore Ict. Dopo vari passaggi aziendali, Agile è stata dichiarata insolvente il 20 aprile 2010.

n o m i , av r e b b e c o n t i n u a t o a d i strarre e sottrarre capitali e beni p e r va n i f i c a r e l e r i c h i e s t e d e i c r e ditori.

Oggetti e dvd porno in dispenser per merendine in aree di servizio ROMA - Oggettistica hard e dvd porno nel dispenser delle merendine e genitori imbarazzati costretti ad arrampicarsi sugli specchi per rispondere alle domande dei bambini incuriositi. Il Pronto intervento della Guardia di finanza di Latina è intervenuto in sette aree di servizio dislocate sulle principali arterie a nord della provincia di Roma e ha sequestrato altrettanti dispenser. Sigilli anche ai distributori di sigarette che non avevano il controllo dell'età degli acquirenti tramite lettura della banda magnetica di un documento di riconoscimento. In questo caso

Roof garden con marijuana, arrestati

Tenta rapina in casa per anziani, fermato

ROMA - Seguendostraneperdited'acquasullastrada provenienti dal terrazzo condominiale di un palazzo nella zona di Monte Mario,i Falchi della Squadra mobile della questura di Roma hanno scoperto una coltivazione di 25 piante di marijuana e sono risaliti ai responsabili. Le piante erano talmente sviluppate che gli agenti della Polizia di Stato le avevano notate dalla strada, ma poichè erano sistemate sul terrazzo del condomino, hanno dovuto effettuare mirati servizi di appostamento.

ROMA - Un uomo col volto coperto da una busta di plastica e armato di coltello ha tentato di rapinare alcuni anziani in una casa di riposo di Civitavecchia ma non è riuscito nel suo intento ed è fuggito. Alcuni tatuaggi molto evidenti sono stati notati da anziani e da infermieri che li hanno descritti ai carabinieri e l'uomo è stato arrestato.

sono state elevate 50 sanzioni amministrative mentre quattro tabaccai sono stati multati perchè vendevano sigarette a minorenni. Segnalato anche il 'promoter' di una nota marca di sigarette e il tabaccaio che l'ospitava.

3 ANNO I - N° 123 dOmeNIcA 25 luglIO 2010


provincia Provincia a sostegno di aspiranti imprenditori e microimprese Trina: “Innovazione e creatività, con l’obiettivo di creare prodotti e servizi” FROSINONE - La Provincia di Frosinone intende favorire la creatività e l’innovazione attraverso incentivi alle microimprese e aspiranti imprenditori. Ad annunciare tale importante provvedimento è l’Assessore provinciale alle attività produttive e commercio, Francesco Trina. “ Trattasi – afferma l’esponente della giunta Iannarilli – di un bando per l’assegnazione di contributi, in regime de minimis, finalizzato a promuovere la nascita e lo sviluppo imprenditoriale delle attività creative in particolare nei settori dell’audiovisivo, delle tecnologie applicate ai beni culturali, dell’artigianato artistico, del design, dell’architettura, della musica e di altre attività similari”. I soggetti beneficiari finali a seguito dell’espletamento del bando e dell’assegnazione delle risorse sono: - aspiranti imprenditori (persone fisiche) che si impegnino a creare una piccola e media impresa a forte contenuto creativo ed innovativo nei settori

indicati dall’art. 19 della L.R. 31 del 24/12/2008 ed avente sede legale nonché sede operativa nel territorio della Provincia di Frosinone; - piccole e medie imprese, a forte contenuto creativo ed innovativo, iscritte nel registro delle imprese da non più di tre anni aventi sede legale nonché sede operativa nel territorio della Provincia di Frosinone ed operanti in uno dei settori indicati nella L.R. 31 del 24/12/2008. Le risorse complessivamente disponibili ammontano ad euro 60.000,00 (sessantamila/00). Le agevolazioni verranno concesse sotto forma di contributi. I suddetti contributi saranno concessi in misura pari al 60% delle spese riconosciute ammissibili (al netto di IVA) e comunque le agevolazioni non potranno superare il limite massimo del contributo per ogni singola impresa o aspirante imprenditore fissato a € 10.000,00 (diecimilala/00). Il progetto di impresa dovrà essere com-

“La verità su rotatorie e grandi eventi ad Alatri” FROSINONE - “Avrei preferito non dover tornare di nuovo ad affrontare polemiche dal mio punto di vista inutili e senza alcun fondamento, ma poiché il consigliere comunale Santoro insiste nell'attribuirmi colpe e responsabilità che non esistono e poiché lo stesso, pur essendo un consigliere del comune di Alatri, non riesce a mantenersi adeguatamente informato su quel che accade sul nostro territorio, mi sono presa a cuore le sue difficoltà e per evitare che passi l'intera estate nell'inutile e faticosa ricerca di farmi apparire per quel che non sono, cercherò di spiegargli quel che da “buon” consigliere veterano avrebbe dovuto spiegare lui ad una giovane irresponsabile (quale mi ha definito) ed ai nostri concittadini. Allora caro consigliere, per quel che concerne le 2 rotatorie, inerenti la superstrada, da realizzare sulla ex S.S. 155 e sulla S.P. Santa Cecilia come lei dovrebbe ben sapere in qualità di consigliere che a suo dire si è “molto” interessato e attivato per questa situazione, le comunico che entrambi i progetti sono stati approvati in sede di Conferenza dei servizi ed è solo l'Astral che adesso deve dar corso alla realizzazione delle opere. In particolare per quanto riguarda la rotatoria sulla ex. S.S. 155, con provvedimento del 01/07/2010, il presidente dell'Astral ha apposto il vincolo preordinato di esproprio sulle aree interessate dall'opera e ciò,

come lei ben sa, significa avvio dei lavori. Le ricordo inoltre che la provincia su queste opere, una volta completate, sarà competente semmai solo per la manutenzione ordinaria. Per quel che concerne invece le manifestazioni “Alatri in Blues” e “il Festival del folklore” quest'anno inserite e finanziate dall'Assessorato provinciale alla cultura come grandi eventi, mi preme ribadire che a differenza di quanto da lei affermato (ovvero che le stesse sono state “sempre” regolarmente finanziate dalla Provincia negli anni passati), le due manifestazioni l'anno scorso non hanno ricevuto nessun tipo di finanziamento provinciale e pur avendo partecipato al bando della ex L.R. 32/78 non sono state ammesse a contributo, come si evince da determina dirigenziale n. 2700 del 19/06/2009. Quindi, se ha scarsa memoria, si documenti. Per quanto riguarda il pagamento di € 10,00 per assistere alla serata blues odierna, le ricordo che il mio ruolo di consigliere provinciale prevede che io mi interessi di sostenere e valorizzare il territorio anche attraverso la promozione e la diffusione di alcune manifestazioni, ma come lei ben sa non posso entrare nel merito dell'organizzazione. Mi dia ascolto consigliere, lei ed il suo entourage cercate altri bersagli o finirete con l'apparire davvero ridicoli. E consentitemi di sottolineare che in politica, così come nella vita, è anche e soprattutto lo stile che fa la differenza”.

pleto e dimostrare, basandosi su analisi precise e su dati concreti e attendibili, la fattibilità dell’iniziativa e la redditività dell’investimento proposto. All’interno di tale progetto dovranno essere evidenziate le voci di spesa per le quali viene richiesto il contributo e l’importo di ognuna di esse. Gli eventuali contenuti innovativi del progetto presentato dal candidato costituiscono elemento specifico di valutazione positiva della domanda, ai fini della assegnazione del punteggio. L’istanza, corredata della documentazione progettuale, presentata in un unico plico, chiuso, sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura, dovrà pervenire, pena l’esclusione, entro e non oltre le ore 13:00 del giorno 15/09/2010 al seguente indirizzo: Provincia di Frosinone – Settore Sviluppo Economico, Attività Produttive – Gare ed Appalti – Via Brighindi - 03100 Frosinone. Sul plico dovrà essere apposta, a pena di esclusione, oltre l’indicazione del mit-

Formazione Costanzo con i lavoratori FROSINONE - Simone Costanzo, consigliere provinciale Pd, interviene con una nota per esprimere solidarietà ai lavoratori dell’Agenzia Frosinone Formazione che non si vedono riconosciuto il diritto alla stabilizzazione dopo un percorso lineare che ora comincia a essere riconosciuto anche dai giudici del lavoro che stanno iniziando a esaminare i contenziosi. " Credo scrive Costanzo - che va sottolineata altresì le professionalità acquisite che si disperdono a svantaggio della qualità dell’offerta formativa in un momento in cui c’è tantissimo bisogno di preparare figure professionali sempre più specializzate per un mondo del lavoro sempre più difficile. La formazione e la stessa Agenzia non hanno colore politico ma sono strumenti istituzionali per cercare l’ulteriore crescita della nostra amata provincia. Auspico un ripensamento da parte della nuova amministrazione provinciale consistente nel ricollocare a lavoro i lavorati dell’agenzia che hanno maturato o matureranno i requisiti previsti dalla procedura di stabilizzazione, così da ridurre i disagi per i lavoratori e per le loro famiglie che si vedono costretti a sostenere spese per vedere affermati i loro diritti, nonché per contenere i costi dell’ente che aumentano a seguito delle parcelle legali dei difensori della medesima".

tente, anche l’indicazione della dicitura “Bando pubblico creatività”. Il Bando integrale e la relativa modulistica saranno pubblicati sul sito web della Provincia di Frosinone (http://www.provincia.fr.it).

Fabrizio Rossi (Mpa) nel Cda della società Ciociaria Sviluppo FROSINONE – Fabrizio Rossi del Movimento delle Autonomie è stato nominato dal presidente della Provincia di Frosinone come membro del Consiglio d’amministrazione di Ciociaria Sviluppo. La società si coordina con il comitato per il lavoro e lo sviluppo economico, allo scopo di svolgere la funzione di catalizzatore dei processi di crescita economica e di acceleratore dello sviluppo sostenibile. Predispone strategie innovative per l’intero sistema produttivo locale e ha come compito pincipale qullo di promuovere la crescita del tessuto produttivo e dell’occupazione.

Tavolo di crisi sul latte, aumentano le adesioni di sindaci FROSINONE – Cresce sempre di più il fronte delle istituzioni locali che hanno aderito al tavolo locale istituito dalla Coldiretti di Frosinone per risolvere la vertenza latte in Ciociaria. La vertenza ormai è in fase di stallo. I produttori chiedono un aumento del prezzo del liquido che cedono alla centrale di Roma, che risponde no e intanto rivende il prodotto ad un prezzo molto altro, con profitti ingenti. Dicevamo dell’aumento del numero dei sindaci aderenti alla protesta. Con l’adesione dei primi cittadini di San Giovanni Incarico e Villa Santo Stefano il numero complessivo è di 24.


cassino Bilancio, la contabilità del Commissario Il dottor Lolli inizia domani l’esame del documento economico. Il varo entro una settimana CASSINO Gli emendamenti al bilancio di previsione saranno esaminati dal commissario ad acta Giuseppe Lolli nominato dal prefetto di Frosinone dopo la mancata approvazione da parte del consiglio comunale di Cassino del documento contabile che ne ha decretato per legge la caduta dell’Amministrazione Scittarelli. Dopo la presa di contatto con il sindaco e il dirigente di ragioneria Luigi Consales il funzionario della prefettura sarà di nuovo domani a Cassino per

iniziare la complessa disamina degli emendamenti presentati sia dalla maggioranza di centrodestra che dalla minoranza. Il dottor Lolli dovrebbe prendere in esame soltanto quelli di rilevanza generale e quindi più fattibili dove non ci sono grossi spostamenti di somme di bilancio. Il lavoro commissariale per il varo del bilancio dovrebbe durare una decina di giorni, poi a Lolli subentrerà il commissario prefettizio indicato dal ministero degli interni che avvierà al più presto l’iter dello scioglimento

Presto l’ambulatorio veterinario

Vecchio ospedale, lavori per 4 milioni di euro CASSINO - La regione Lazio ha stanziato oltre quattro milioni di euro per la ristrutturazione e riqualificazione dell’edificio. Attualmente un’ala è in assegnazione alla Diocesi di Montecassino che vi ha installato la Casa della Carità per l’assistenza ai senza famiglie e ai poveri. L’ala è stata ristrutturata due anni fa con un finanziamento regionale proprio per permettere l’apertura di questo centro d’accoglienza. Adesso l’Asl ha individuato nei locali dell’ex obitorio la sede per istituire il servizio di veterinaria per l’utenza del territorio. Lo ha reso noto il direttore amministrativo dell’Asl di Frosinone Antonietta Costantini all’on. Anna Teresa Formisano che da tempo sollecitava l’azienda sanitaria per il trasferimento della struttura per la cura degli animali dalla sede disagiata, angusta e priva di apparecchiature medicali di via degli Eroi. In quell’edificio fatiscente

6 ANNO I - N° 123 dOmeNIcA 25 LUGLIO 2010

convivono diversi settori come il Sert, il centro d’igiene mentale ed anche l’ambulatorio veterinario.

San Bartolomeo, preso rapinatore CASSINO -Ha preteso soldi e, difronte al no, ha sferrato una testata in faccia al malcapitato rompendogli il setto nasale. I fatti sono accaduti lo scorso mese di giugno nel quartiere san Bartolomeo di Cassino e l’autore dell’aggressione è un 35enne, del posto individuato e denunciato dalla polizia del commissariato di Cassino dopo circa un mese di indagini.

del consiglio comunale. Con l’arrivo del commissario prefettizio cesseranno dalle loro funzioni sia il sindaco che i sei assessori ancora in carica. Tra domani e martedì Scittarelli terrà le ultime due riunioni di giunta per l’esame e l’approvazione di atti in scadenza. Intanto infuria la polemica all’interno sia del Pdl che del Pd per le situazioni che si sono create durante la crisi politica che ha portato allo scioglimento anticipato dell’assise comunale. Frecciate velenose continuano fra i gruppi vicini a Scittarelli e quelli che fanno capo ad Abbruzzese. Tutti si rinfacciano le colpe per la mancata soluzione della crisi ma per molti “l’arrivo del commissario è il male minore”. Veleni anche nel Pd dove si chiede il commissariamento del partito dopo i contatti di Lullo e Di Zazzo con Scittarelli sollecitati a presenziare al consiglio per approvare il bilancio. Operazione poi fallita per l’assenza di Orazio Picano, ex Udeur. Di Zazzo e Lullo respingono le accuse dei consiglieri Marrocco, Perna e Vittorelli e degli altri del Pd sostenendo che non è stata una scelta politica quella del sostegno a Scittarelli ma “solo per evitare il commissario”. E così si cominciano a delineare anche i percorsi degli schieramenti politici. Nel centrodestra saranno probabilmente due o tre i candidati a sindaco e stessa cosa nel centrosinistra. Il Pd lo sceglierà con le primarie.

Fiat Tedeschi: “Rischio Serbia per Cassino” CASSINO -"Questa volta lo scotto del mancato accordo di Pomigliano lo paga lo stabilimento Fiat di Torino, dobbiamo aspettarci altrettanto in futuro per lo Stabilimento di Cassino?" Lo dichiara in una nota il consigliere regionale dell'italia dei valori, Annamaria Tedeschi."L’ipotesi non solo non può essere accettata, ma certo non risponderebbe alle logiche dell’efficienza e della qualità che contraddistinguono lo Stabilimento della nostra Provincia. L’ottica della internazionalizzazione non può andare a discapito della Fabbrica Italia, tanto si è investito negli stabilimenti per accrescere competenze e implementare sistemi gestionali d’eccellenza, ora tutto questo patrimonio di cultura aziendale non può e non deve rientrare in una logica di abbandono a suon di comunicati stampa. I lavoratori - conclude Tedeschi - si sentono parte di un progetto e non è dignitoso che apprendano dai giornali che invece erano solo pedine di un progetto abbandonato."

Parrocchia San Pietro

Serata conclusiva di Estate Ragazzi di Exodus CASSINO - Presso l'Oratorio Tremendo della Parrocchia San Pietro Apostolo di Cassino, serata conclusiva del campus educativo “Estate Ragazzi 2010”. “E’ il cammino che quattro sorelle (assieme ai loro amici) intraprendono alla ricerca della Verità sulla loro vita e sul loro destino. La spinta per partire nasce dalla scoperta di una costellazione raffigurante un volto sorridente che le guarda con amore e dalla Leggenda delle Quattro Lune e della Sinfonia della Luce. Durante il viaggio, ricco di incontri e di avventure, gli otto protagonisti impareranno a conoscere loro stessi e a confrontarsi con le sfide della vita, scoprendo di avere sempre accanto…. Qualcuno che veglia su di loro” Dalla narrazione “Le Quattro Lune e la Sinfonia della Luce” hanno preso spunto, quest’anno, le attività educative del campus estivo “Estate ragazzi 2010”. Dal 29 Giugno al 24 Luglio ragazzi e bambini di età compresa tra i 7 ed i 13 anni hanno trascorso una fantastica estate all’insegna dell’apprendimento e soprattutto del divertimento, partecipando ai numerosi laboratori messi a disposizione dall'oratorio: ballo, canto, percussioni, corso di fumetto, calcetto ed artigianato Domani, sempre presso l'Oratorio Tremendo, si terrà la serata conclusiva del campus educativo. I festeggiamenti inizieranno nel pomeriggio: sul palco i bambini del mini club diventeranno protagonisti esibendosi in un fantastico spettacolo. La serata proseguirà con un incontro formativo per le famiglie a cura della Fondazione Exodus di Cassino, cui parteciperanno esperti pedagogisti. Sarà presente, inoltre, l'Unità di Strada della Fondazione. Alle ore 20,30 si terrà una grande distribuzione di pasta che aprirà le danze: seguirà lo spettacolo realizzato dai giovani di “Estate Ragazzi” che si esibiranno in coreografie, balli, canti ed anche recitazione offrendo al pubblico uno spettacolo davvero imperdibile e soprattutto mostrando i frutti delle settimane trascorse tra giochi e apprendimento all'interno dell'oratorio. Un grande buffet di dolci concluderà la serata: Oratorio Tremendo saluterà in questo modo tutti i ragazzi, le famiglie e tutti coloro che vorranno partecipare a questa splendida festa, con un grande arrivederci a Settembre, mese in cui inizieranno i laboratori educativi permanenti.

S.Vittore del Lazio, antiche tradizioni CASSINO - Sabato 31 luglio – domenica 1 agosto nella storica piazza M u n i c i p i o d i s a n Vi t t o re d e l L a z i o l ’ass oc iazione c ult urale “Ant ic a t erra di frontiera basso Lazio” organizza la seconda edizione de “la giornata del b r i g a n t e ” c o n r i ev o c a z i o n e s t o r i c a d i u n a v i c e n d a re a l m e n t e a c c a d u t a n e l periodo del b r i g a n t a g g i o


cassinate Al “Santa Scolastica” di Cassino non si capisce più nulla. Imperano solo disservizi e carenze

L’ospedale divenuto mercato Poveri noi se ci ammaliamo E nonostante le polemiche nessuno interviene a dare dignità ai malati CASSINO - L'ospedale "Santa Scolastica di Cassino, assume sempre di più le sembianze di un mercato coperto. Una sorta di “Casino Royal” dove non si capisce assolutamente niente. Ai soliti disservizi, dovuti soprattutto alle lunghe attese per visite o per esami clinici, si aggiungono anche il pressapochismo del personale medico e paramedico (molti ma non tutti) e la solita tiritera degli amici che non fanno file, che passano avanti a tutti etc etc. Quando si arriva al pronto soccorso, a meno che non sei in fin di vita non ti caga nessuno. Guai a disturbare due corpose infermiere che fanno comunella vicino alla macchinetta del caffè, ti mandano diritto al quel paese. I medici sono pochi,a dare del "lei" nemmeno ci pensano, tutti e tutto sono "tu", anche quelle persone anziane che parlano a bassa voce per non urlare la loro sensibilità. Ogni tanto dal gabiotto esce qualcuno, nessuno sa

chi possa essere dato che gli obbligatori cartellini di riconoscimento lo hanno in pochi, ed urla qualche nome. Se arriva l'amico, passa davanti a tutti, tanto non ci sono casi gravi. Stesso leit motiv quando giri per i reparti. Sei obbligato a dire al primo che ti capita, spesso è un portantino o peggio uno che porta da mangiare, il motivo della tua presenza in reparto, perchè cerchi proprio tale medico e cosa vuoi da lui. Alla faccia della privacy. Qualcuno non si prende nemmeno la briga di alzarsi dalla sedia dell'astenteria, urla direttamente dal suo posto. Di notte le cose non cambiano. Per certi versi peggiorano: gente che urla al telefonino nei reparti, infermieri ed altra gente che non si sa bene a che titolo chiacchiera e ride a crepapelle mentre i malati cercano di dormire. I medici li trovi a zomparella. Fermiamoci però un attimo: la colpa non è tutta loro, sono pochi, e devono correre da una parte all'altra. Gli ambulatori sono presi d'assalto quasi quotidiana-

mente, molte persone, sono costrette a rimanere in piedi dato che le sedie sono in genere insufficienti a contenere l'afflusso delle persone. Ma questo casino fa il buon gioco dei medici, specie degli anestesisti, che per trattenersi oltre il loro normale orario di ufficio in sala operatoria percepiscono compensi superiori al loro stipendio. All'esterno dell'ospedale le cose non migliorano, i parcheggi per i disabili vengono occupati da chi disabile non è, passerelle e marciapiedi vengo sistematicamente bloccati da motorini e motorette di varia foggia. Il bello è che, ci sono anche le guardie: armate di tutto punto e in tuta mimetica, neanche dovessero preparsi allo sbarco in terra straniera, fanno avanti e indietro davanti il portone di entrata, qualcuno con la sigaretta, qualcuno a chiacchierare con qualche avventore. Questa la cashba del Santa Scolastica, dove il direttore sanitario di turno non riesce, o non vuole, mettere un po' di ordine, rendere un nosocomio un po' più consono alla funzione che riveste. i.a.

Gianni Valente, il politico degli “affari suoi” In tanti anni di militanza ha sistemato solo i parenti CA S S I N O - R i s c h i a m o d i e s s e r e r i p e t i t i v i è v e r o. M a c o m e d i c e v a n o i l a t i n i " r e p e t i t a i u va n t " e d a l l o r a , d a o g g i e p e r s e t t e g i o r n i , t r a c ceremo un breve profilo dei sette consiglieri c o m u n a l i u n o p e r u n o, a f f i n c h è i c a s s i n a t i elettori, facciano ammenda e si ricordino di chi ha affossato la città. Apriamo con Gianni Va l e n t e . Po l i t i c a m e n t e è i l p i ù f o r t e d i t u t t i e s e t t e, e con molta probabilità sarà l'unico ad essere r i e l e t t o. G i a n n i Va l e n t e è u n a f e l i c e i n t u i z i o n e d i Tu l l i o D i Z a z z o, i n p o c h i a n n i d i v e n t a i l s u o braccio destro (il sinistro era Sebastianelli) ed i n c o m i n c i a a d i n c a s s a r e. Vo l a a l l a g u i d a d e l l ' a s s e s s o r a t o a l l a m a n u t e n z i o n e, d o ve f a i c o m o d i s u o i . Aggiusta le strade degli amici suoi, mette la pubblica illuminazione sotto casa sua e anche

i n s t r a d e p r i v a t e, c o m e a d e s e m p i o u n a s t r a d i n a c h e c o n f l u i s c e c o n v i a S f e r r a c av a l l i . L o t t i z z a a n c h e i l c i m i t e r o, p e r m e t t e n d o a qualche imprenditore della città, manco a farlo apposta parente con uno dei sette congiurati, di realizzare cappelle gentilizie e di famiglia d a v e n d e r e a p e s o d ' o r o. Fi n i s c e l a s u a e s p e r i e n z a c o n D i Z a z z o s i n daco e la riprende con Scittarelli. Stesso assessorato stesso modus operandi. E Sebastianelli lo copre in consiglio comun a l e. l a s e c o n d a l e g i s l a t u r a S c i t t a r e l l i , l o ve d e i n c a m p o c o m e c o n s i g l i e r e c o m u n a l e, a l s u o p o s t o i l f i d o Pe p p i n o, m a c o n d e l e g a a l l ' u r b a nistica. Inizia la svendita del territorio: varianti su varianti al Prg, fanno crescere i palazzi come i f u n g h i e l a p r e m i a t a d i t t a S e b a s t i a n e l l i & Va -

“Un volto per Estasi”, al via il sogno di diventare modella CASSINO - Inizia il conto alla rovescia per l'elezione di Un Volto per Estasi 2010! Il tour del concorso promosso da Estasi Profumerie allo sprint finale, prima della grande conclusione con la serata evento del 4 settembre a Formia. “ Solo 4 giornate di casting - si legge in

un comunicato degli organizzatori - separano dal traguardo il lungo ed appassionante concorso itinerante che in questi mesi ha viaggiato attraverso 6 regioni del centro Italia per regalare a migliaia di donne il sogno di sentirsi la più bella del reame. Sabato 24 luglio Un

Rapina e pugni in testa Denunciato un 35enne CASSINO - Ha preteso soldi e,difronte al no,ha sferrato una testata in faccia al malcapitato rompendogli il setto nasale. I fatti sono accaduti lo scorso mese di giugno nel quartieresanBartolomeodiCassinoel’autoredell’aggressioneè un35enne,delpostoindividuatoedenunciatodallapoliziadel commissariato di cassino dopo circa un mese di indagini.In quell’occasioneil35enne,convariprecedentipenaliallispalle, avrebbe prima minacciato e poi duramente colpito un coetaneo che si rifiutava di consegnare i soldi.

lente politicamente prospera. I palazzinari si a r r i c c h i s c o n o, f a n n o g l i a p p a r t a m e n t i m a n o n l e o p e r e c o m p e n s a t i v e e i l c o m u n e t a c e. I n t e m p i r e c e n t i , l a ve n d i t a a d u n a s u a p a r e n t e d i un relitto comunale pagato 46 mila euro e trasformato in terreno edificabile in 900 mila e u r o, e l ' a l t o l à d i u n c o s p i c u o n u m e r o d i c o n siglieri comunali all'ennesima speculazione e d i l i z i a i n v i a S f e r r a c ava l l i , p r ovo c a n o g u a r d a c a s o i n Va l e n t e, u n r i g e t t o p e r l ' a m m i n i s t r a z i o n e. A G i a n n i Va l e n t e, v a d a t o a t t o d i a v e r d i f e s o l ' a c q u a p u b b l i c a , s ve n t a n d o l a c e s s i o n e d e l l ' a c q u e d o t t o c o m u n a l e a l l ' A t o, m a c o n s i d e r a n d o c o m e s o n o a n d a t e l e c o s e, r i t e n i a m o c h e t u t t o f o s s e s o l o e s o l t a n t o u n a t r ova t a p u b b l i citaria per cercare di distogliere i cittadini dai veri problemi della città. Da lui, e dal suo socio Sebastianelli causati. I.A.

Volto per Estasi '10 arriva a Spoleto (PG), mentre domenica 25 luglio sarà ancora una volta a Cassino (FR), per una delle giornate di selezione più attese: è in questa città infatti che nelle prime due edizioni è stato coronato il sogno di una delle partecipanti di diventare la nuova testimonial di Estasi Profumerie. Quest' anno invece, il tour si concluderà a Formia il 7 agosto con una speciale tappa serale che si trasformerà in un'occasione di festa, in coincidenza con l'apertura dei negozi del centro città, per celebrare il grande successo riscosso dall' edizione 2010. La città di Formia sarà ancora protagonista per il gran finale dell'iniziativa, grazie all'appuntamento del 4 settembre al molo Amerigo Vespucci, quando

Furto in un negozio Quattro in manette ROCCASECCA - I carabinieri di Roccasecca,hanno arrestato in flagranza reato di furto aggravato in concorso Simone M.,26enne di Colle San Magno (Fr) unitamente a tre cittadini francesi.I quattro,poco prima,si erano introdotti all’interno di un esercizio commerciale di quel centro,asportando apparati elettronici e denaro contante occultandoli all’interno di un’autovettura.Sorpresi dai militari agli ordini del capitano Pier Francesco Di Carlo sono stati immediatamente bloccati.

avverrà la proclamazione del nuovo Volto per Estasi e successivamente l'imperdibile concerto live di un celebre artista italiano. Dopo aver assistito ai live di Anna Tatangelo nel 2008 e di Pino Daniele lo scorso anno, il pubblico aspetta che venga rivelata l'identità dell'ospite musicale della serata, con cui saluteremo nel miglior modo possibile la fine della stagione estiva. Intanto a tutte le ragazze e le donne dai 18 ai 50 anni interessate a partecipare, anche solo per provare l'ebbrezza di sentirsi modelle per un giorno, ma soprattutto per cercare di aggiudicarsi il titolo da testimonial e la splendida Lancia Y in palio, restano ancora 4 possibilità di concorrere alla selezione”

7 ANNO I - N° 123 dOmeNIcA 25 luglIO 2010


cassino Un libro di fotografie di guerra di Tony Vaccaro, americano-molisano

In una mostra gli scatti sui bombardamenti di Cassino CASSINO - Un bellissimo libro di fotografie di guerra, tra cui sui fronti di Cassino e Montecassino, dal titolo “ Shots of war”, del 2002, racchiude molti degli scatti fotografici esposti per la prima volta alla Mostra che fu allestita al Musèe d’Histoire de la Ville de Luxemburg. “Le foto di questo catalogo – afferma nella nota introduttiva l’Autore, Tony Vaccaro – sono dedicate a tutti coloro che sono morti durante la seconda guerra mondiale. È il motivo per cui sono vissuto e sopravvissuto: ricordare a tutti, con queste immagini, gli orrori della guerra”. La serie di immagini, nelle quali ritroviamo non solo “la guerra” ma il vissuto quotidiano di milioni di persone, si apre con una foto emblematica della Cassino distrutta nell’ultima guerra e che ebbe il significato di madre di tutte le battaglie. La riproponiamo ai nostri lettori perché poco conosciuta al pubblico locale, ma molto nota al grande pubblico mondiale. La foto mostra un cavallo utilizzato per i lavori della ricostruzione postbellica che si aggira tra le macerie alla ricerca di qualcosa da mangiare. Una ricerca che lo spinge a cercare delle briciole di pane nel tascapane di un muratore lasciato sul banco di carpenteria. I ruderi sono quelli riconducibili ai piedi di Rocca Janula nella zona dell’attuale incrocio tra via Varrone e via Riccardo da S. Germano.

Si tratta di una foto eccezionalmente espressiva e struggente; riesce a sintetizzare in se stessa la catastrofe materiale della distruzione bellica e, indirettamente, il dramma umano, il tormento, la sventura delle persone, quindi anche degli animali,

rimasti a fronteggiare fame, tormenti e malattie. Una foto impareggiabile che non a caso ha aperto anche la grande mostra fotografica, “Scatti di guerra”, che lo scorso anno l’Italia dedicò al 65° anniversario dello sbarco in Normandia, che Vaccaro, unita-

mente a Lee Miller, tenne nelle Scuderie del Quirinale. Lo sbarco in Normandia fu preceduto da un altro evento militare molto importante, lo sbarco in Sicilia del luglio 1943, a seguito del quale le truppe alleate risalirono la Penisola in direzione Roma, fino a quando la loro avanzata fu fermata nell’inferno di Cassino e Montecassino. Tony Vaccaro nasce nel dicembre del 1922 a Greensburg, in Pensylvania. La sua famiglia torna a Bonefro, paesino molisano, nel 1925. La prematura scomparsa di entrambi i genitori costringe Tony e le due sorelle a rimanere nel Molise fino alla fine degli anni ‘30. Tornato in America nel 1939, Vaccaro si arruola nell’Esercito degli Stati Uniti. Inviato nel settembre 1943 a Camp Van Dorn, in Mississippi, ottiene il permesso di realizzare un primo lavoro fotografico sulla vita del suo battaglione. Nel 1946, proveniente da Roma verso il Molise, Tony Vaccaro, arriva a Cassino. Ha una fitta al cuore. Lo spettacolo che gli si presenta è una città priva di vitalità, avvolta dalla malaria e ridotta a cumulo di macerie. Per chi era stato testimone degli orrori dello sbarco in Normandia, della battaglia delle Ardenne e di tutti gli altri scenari di guerra, lo spettacolo di Cassino doveva apparire ben poca cosa. Di Giorgio – Di Vito Tratto dall’ultimo numero del bollettino del CDSC.

Racconta la sua esperienza di magistrato

Il giudice cassinate PaoloTaviano ricorda Borsellino CASSINO - “In memoria di Paolo Borsellino” il giudice di Cassino Paolo Andrea Taviano ricorda sul sito on line Ilpuntoamezzogiorno un eroe moderno e civile, di uno stampo che sempre meno se ne incontrano. Un vero rivoluzionario, Borsellino, contro non solo la mafia, ma soprattutto contro quella cultura mafiosa che purtroppo finisce per scollare un territorio dallo “stato di diritto” e dallo Stato Italiano. La giusta lotta alla mafia e il metodo per combatterla; scellerati gesti di accanimento contro le statue di Borsellino e Falcone, tutti spunti che Taviano affronta e commenta anche grazie alla sua esperienza di magistrato. “Il 19 luglio di 18 anni fa – scrive Taviano - morivano in via D’Amelio a Palermo dilaniati da un’ auto

8 ANNO I - N° 123 dOmeNIcA 25 luglIO 2010

bomba Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi, Claudio Traina, eroi che mi piace ricordare in ordine alfabetico perché è l’unico modo per non fare torto a nessuno. Eroi per aver vissuto una intera vita a servizio dello Stato, della collettività, e per aver dato alla gente per bene un raggio di luce, da loro pagato con le tenebre della morte. Antonino Caponnetto, capo dell’Ufficio Istruzione del Tribunale di Palermo e creatore del pool antimafia di cui faceva parte Borsellino, magistrato di grande cultura giuridica ed extragiuridica che ebbi la fortuna di conoscere nel 1996 quando ero un “Pubblico Ministero ragazzino” in terra di Calabria, raccontò in un

Teatro romano, concerto di Ormi CASSINO - Questa sera, ore 21,30, concerto del maestro Paolo Ormi al teatro romano. Gli spettatori prima e dopo lo spettacolo potranno visitare il museo archeologico e il parco illuminati e aperti per l’occasione. Lunedi, ore 21,30, teatro “Aspettando Totò, regia di Marcella Manfredi. A cura della compagnia L’arte del teatro.

Convegno ovviamente blindato nel quale ero, indegnamente, relatore, organizzato, manco a dirlo, per l’aggiornamento professionale delle forze di polizia, la morte di Paolo Borsellino, nonché quella di due mesi precedente di Giovanni Falcone, quasi con un senso di colpa, come se in qualche modo si sentisse moralmente responsabile dei due omicidi per aver consentito, in passato, una eccessiva esposizione dei colleghi nei confronti della mafia, ma esprimendo nel contempo un sentimento quasi sacrale per lo Stato e le sue leggi da far rispettare ovunque e ad ogni costo, ideale pienamente condiviso da Borsellino e dagli altri colleghi del pool. Un sentimento foriero di vite vissute tra le mura di una caserma, di una Questura o

di un carcere di massima sicurezza e le aule di un Tribunale; vite oltremodo ferite dallo stillicidio continuo della morte dei propri collaboratori più stretti e più validi, nonché dalla lontananza degli affetti più cari affinchè non fossero esposti ad inutili rischi. Tutto questo per ridare dignità alla propria terra, alla propria gente.Rimasi molto colpito da quel discorso e improvvisamente avvertii sulle mie spalle tutto il peso della toga che indossavo quotidianamente, peso che fino a quel momento avevo ignorato grazie alla baldanza, all’entusiasmo ed anche a quel pizzico di incoscienza tipici della gioventù; una grande testimonianza che la cultura della legalità è amore per la propria terra e non ha, né deve avere, colore po-

litico (basti pensare ai diversi ed antitetici vissuti politici giovanili di Borsellino e Falcone).”

Atina Jazz, concerto evento ECM ATINA - Ore 21 in piazza marconi ad Atina Concerto evento ECM. Ponendo l'accento sull'improvvisazione e sulla linea melodica, questo speciale "Concerto Evento ECM" mette in rilievo la musica del bandoneonista argentino Dino Saluzzi e si propone allo stesso tempo di mettere in scena gli aspetti estetico musicali prioritari del' etichetta.


Indagine camorra, ancora nubi sul prefetto

Romene minorenni costrette a prostituirsi

FROSINONE-Non si chiarisce la posizione del prefetto di Frosinone, Paolino Maddaloni, circa l’indagine che lo vede coinvolto nella maxi operazione contro un’associazione di stampo camorristico che faceva capo al clan dei Casalesi. L’interrogatorio dinanzi al pool dell’Antimafia, a cui è stata sottoposta l’ex commissario straordinario di Caserta, non ha chiarito i particolari dell’appalto per la gestione delle centraline anti-inquinamento. PAG.10

FROSINONE - Tutto è partito grazie all’intuizione di un carabiniere che aveva notato una giovanissima ragazza di nazionalità romena prostituirsi lungo l’asse attrezzato. Da qui scattarono le indagini che all’alba di ieri hanno portato all’arresto di quattro romeni, due uomini e due donne che portavano in Italia minorenni dalla Romania, costringendole a prostituirsi con la violenza e drogandole. PAG. 12

ANNO I - N° 123 dOmENICA 25 LUGLIO 2010 dISTRIbUzIONE GRATUITA

Allegato alla Gazzetta del Molise free press. Registrazione Tribunale di Campobasso n. 3/08 del 21/03/2008. Direttore responsabile: Angelo Santagostino. Redazione di Cassino Corso della Repubblica n. 5. Tel: 0776.278040 Fax: 0776.325688 e-mail: redazione@lagazzettacassino.it. A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 86100 Campobasso tel. 0874/481034. Tipografia A.I Communication Sessano Del Molise (IS) GIORNALE SATIRICO

L’OSCAR DEL GIORNO A IANNARILLI

Dopo i ripetuti appelli, caduti tutti nel vuoto, il presidentedell’AmministrazioneprovincialediFrosinone, Antonello Iannarilli, ha approfittato della conferenza stampa svolta a Palazzo Gramsci venerdìscorsoeacuihapresoparteRenataPolverini, per consgenare direttamente nelle manidelpresidente della Regione Lazio, una lettera da parte dei titolari di un’azienda agricola della Valle del sacco che hanno subito pesanti perdite dall’inquinamentodellazona.IannarillihasollecitatolaGovernatricedelLazioadintervenireimmediatamentea risolvere una questione nei confronti della quale si sta avvertando un disinteresse generale. Nonostante, infatti, lo stanziamento dei fondi da parte dellaRegioneatitolodiindennizzoafavorediquesta famiglia gravemente colpita dall’inquinamento del fiume Sacco, l’iter per la liquidazione dell’importo non è stato ancora avviato.

IL TAPIRO DEL GIORNO AI ROMENI AGUZZINI

Purtroppo la casistica parla chiaro e per gente come noi, abituata fare cronaca, fatti di certo tipo ormai confermano un dato molto preoccupante: la prostituzione, perlomeno nelle nostre, sta diventando esclusivo appannaggio di romeni. Gente spietate senza scrupoli, uomini ma anche donne, che portano in Italia ragazze, molto spesso minorenni, con la promessa di un lavoro onesto e dignitoso e poi costrette a vendere i loro corpi in strada. Le storie che ci giungono dall’operazione condotta ieri dai carabinieri del Comando provinciale, è una di quelle che fa rabbrividire. ragazzine, poco più che adolescenti, costrette a prostituirsi con la violenza. Drogate, picchiate, per arricchire i loro aguzzini. Gente verso cui possiamo soltanto provare schifo! Un appello: quello di collaborare con le forze dell’ordine per impedire che storie di questo tipo possano continhuare a rovinare ancora altre ragazze.

CAMORRA, LUCI ED OMBRE SUL PREFETTO

redazione@lagazzettafrosinone.it 10.000 copie in omaggio


Frosinone Il pm dell’Antimafia ha ascoltato per oltre un’ora l’ex commissario straordinario del Comune di Caserta

Appalti nel Casertano, l’interrogatorio non chiarisce la posizione del prefetto La vicenda degli appalti delle centraline è ancora fumosa sul ruolo svolto da Paolino Maddaloni FROSINONE - Un’ora e mezza per ripercorrere l’iter che portò alla modifica dell’appalto per l’installazione delle centraline utilizzate per rivelare la presenza di polveri sottili e, dunque, il tasso di inquinamento nell’atmosfera di Caserta. Un lungo faccia a faccia tra il pubblico ministero antimafia Antonello Ardituro e Maria Elena Stasi, deputato del Pdl, ex prefetto a Caserta ed ex commissario straordinario nel comune capoluogo di Terra di Lavoro, a cavallo tra il 2005 e il 2006. Il risultato dell’interrogatorio, nel quale la Stasi è stata sentita come persona informata sui fatti, non avrebbe contribuito, però, a fare chiarezza sulla posizione di Paolino Maddaloni, prefetto a Frosinone e che all’epoca dei fatti contestati era subcommissario a Caserta, il cui consiglio comunale era stato sciolto a causa delle dimissioni di un gruppo di consiglieri che avevano tolto il loro ap-

poggio al sindaco Luigi Falco. La delibera che dimezzava l’importo dell’appalto, aggiudicato a una ditta - la Orion - riconducibile all’ex consigliere regionale dell’Udeur Nicola Ferraro, porta la firma del deputato del Pdl. Secondo l’accusa, contenuta nell’ordinanza di custodia cautelare del gip Vincenzo Alabiso che ha rigettato la richiesta di arresto per Paolino Maddaloni, l’appalto - un milione e mezzo di euro - era stato destinato alla revoca per motivi di bilancio. Per intervento del capo dell’ufficio tecnico Maurizio Mazzotti sull’«amico Paolino» la scelta amministrativa sarebbe stata modificata a vantaggio di Ferraro, sia pur con una forte riduzione dell’importo destinato all’installazione delle centraline. Intervento negato con decisione da Maddaloni, nel corso di un lungo interrogatorio. Maria Elena Stasi avrebbe dovuto fornire alla Procura, dunque, i dettagli dell’operazione, spiegando

Inquinamento del Sacco Iannarilli sollecita la Regione FROSINONE - Il Presidente della Provincia di Frosinone, Antonello Iannarilli, ha avuto modo ieri pomeriggio, di consegnare personalmente al Presidente della Regione

Lazio, Renata Polverini nel Capoluogo per una conferenza stampa, una lettera nella quale segnala la drammatica situazione sconomica dell’Azienda agro-zootecnica “Ar-

le ragioni del dietro-front. Spiegazioni che, invece, non avrebbe dato, o che avrebbe dato in maniera ritenuta insufficiente. Non hanno convinto neppure le motivazioni fornite ai giudici del Riesame dai difensori di Nicola Ferraro e del fratello Luigi, accusati di associazione camorristica nell’ambito della stessa inchiesta. I giudici della libertà, infatti, hanno depositato ieri mattina il dispositivo con il quale hanno rigettato le richieste di annullamento della misura cautelare, presentate giovedì dagli avvocati Giovanni Cantelli e Mario Griffo. In ogni caso il prefetto Maddaloni si è detto sereno in merito a questa vicenda giudiziaria che lo vede indagato ed ha semnpre detto, anche all’indomani dell’operazione della Dda di napoli, di avere fiducia nella giustizia che questa vicenda chiarirà al più presto la propria posizione.

duini Alessio” di Ceccano. La missiva è stata indirizzata oltre che alla Presidente Polverini, al Commissario Speciale per emergenza Valle del Sacco Pierluigi Di Palma; al Prefetto di Frosinone, dr. Paolino Maddaloni; al Sindaco del Comune di Ceccano, dr.Antonio Ciotoli; alla Ditta Arduini Alessio di Ceccano; alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone. “Il titolare della Ditta in questione – scrive Iannarilli – minaccia di compiere gesti sconsiderati a causa della mancata erogazione, da parte della Regione Lazio, dei fondi a titolo di indennizzo per

l’emergenza nel territorio del bacino del fiume sacco, già da tempo stanziati dalla Direzione Regionale Agricoltura. Questa Amministrazione, consapevole sia delle enormi difficoltà della Ditta Arduini, sia della precisa volontà del titolare di compiere nelle prossime ore atti di particolare gravità, ha già provveduto ad inviare due solleciti di pagamento alla Regione Lazio, risultati purtroppo privi di riscontro. La presente nota – conclude il Presidente – costituisce una precisa denuncia nei confronti di una situazione divenuta ormai insostenibile”.


frosinone L’operazione “Marini bis” punisce soltanto Realtà civica FROSINONE - Gli organismi sono stati necessariamente «rivisitati» per adeguarli alle modifiche intervenute dopo le defezioni, gli ingressi, gli accordi e i disaccordi di questi ultimi mesi. Il punto era il primo all'ordine del giorno del Consiglio svoltosi venerdì sera, in seconda convocazione dopo la prima seduta andata deserta mercoledì scorso, ma già alcune ore prima sono filtrate le prime indiscrezioni. Il numero delle commissioni è rimasto invariato ad otto qualche ritocco, invece, ha riguardato la composizione, ma le modifiche più rilevanti sono state quelle alle presidenze. In pratica, a uscire penalizzato dall'operazione «Marini bis» è stato il gruppo degli scontenti di maggioranza che nei mesi scorsi si sono proclamati autonomi riunendosi nella formazione

«Realtà Civica» e che nell'ultimo Consiglio non hanno votato il bilancio. Una prova di forza che ha messo in grande difficoltà il centrosinistra, che è riuscito a superare lo scoglio del bilancio con i numeri risicati, ma che evidentemente li ha messi definitivamente fuori dalla maggioranza. Le uniche due presidenze «saltate», infatti, sono quelle dei consiglieri di «Realtà Civica», Claudio Caparrelli e Giovanbattista Mansueto. La maggioranza aveva raggiunto l'accordo sul nuovo assetto nei giorni scorsi. Le novità maggiori riguardano la Commissione al Bilancio e quella ai Lavori pubblici. La presidenza della I Commissione «Risorse umane, affari generali, organizzazione amministrativa e finanza di progetto. Finanze, tributi, programmazione economica, patrimonio, bilancio partecipato, rapporti con la multiservizi

Grande attesa a Frosinone per “Estate sotto le stelle” FROSINONE - Tutto pronto per la Sesta Edizione di “Estate in Musica Sotto le Stelle”. L’evento, oramai diventato uno degli appuntamenti più importanti dell’estate Frusinate, arrivato alla sua sesta edizione, promosso da Adriano Piacentini, Daniele Zaccheddu e Francesco Trina, si svolgerà nel piazzale di Via Licinio Refice (fronte casello autostradale) domani sera a partire dalle ore 20. Ogni anno l’evento ospita importanti gruppi emergenti del panorama musicale italiano e anche per questa edizione il divertimento sarà assicurato con la presenza di musicisti di alto livello. Certa la presenza del “Liscio Sotto le Stelle”, per quanto riguarda l’appuntamento dedicato al solo ballo, che trasformeranno Via Licinio Refice in una vera e propria balera romagnola. Per quanto riguarda, invece, il programma dedicato al concerto, si esibiranno i “FedePura”, una delle band più in voga del momento che vede in Federica

Forlino, già vincitrice di una “Voce per Sanremo” ed ex solista dei “Tutania, la leader principale. La Forlino, dopo aver dato il suo consenso all’inserimento della tappa di Frosinone nel suo attuale Tour Estate 2010, verrà accompagnata dal tastierista Prince Gaudy, noto sulla scena musicale come compositore e arrangiatore di produzioni discografiche, colonne sonore e spot pubblicitari tra cui Mercedes, SKY, Nike, Triumph e molti altri. Prince Gaudy al suo attivo ha oltre 40 produzioni licenziate in tutto il mondo, di cui alcune hit che da anni riempiono le dancefloor, come ad esempio “WHAT U CAN” JFK , “SEXY TRIBE” PRINCE GAUDY, recensite anche su DJMAG in INGHILTERRA e BILLBOARD negli STATI UNITI. Insomma veri e propri ospiti d’onore, saliranno sul palco di Estate in Musica Sotto le Stelle. La Kermesse ospiterà anche la Sesta Sagra gratuita delle pennette al salmone. unitamente

e mobilità» è stata infatti assegnata all'Udc (entrata in maggioranza dopo il patto siglato nei mesi scorsi col sindaco) con Andrea Turriziani al posto di Claudio Caparrelli (Realtà Civica). La III Commissione «Lavori pubblici e manutenzioni» è stata invece assegnata alla «Lista Marini» con Antonio Galassi al posto di Giovanbattista Mansueto (Realtà Civica). Presidente della V Commissione «Polizia locale e protezione civile. Organi istituzionali, decentramento, trasparenza e partecipazione» è diventato il consigliere de La Sinistra, Francesco Smania. Qualche incertezza per la II Commissione «Urbanistica e gestione del territorio» che dovrebbe andare a Francesco Brighindi del Pd. Per il resto le cariche sono rimaste invariate. Daniela Testa del Psi è rimasta alla guida della IV Commissione «Sviluppo econo-

mico, innovazione tecnologica, turismo, industria e agricoltura». Alla VI Commissione «Pubblica istruzione, università, cultura, sport e tempo libero» è rimasta la socialista Gerardina Morelli. Alla guida della VII Commissione «Servizi sociali e solidarietà, politiche per l'infanzia, i giovani, gli anziani – handicap e migrazione» Luigi Arduini del Pd. Presidente dell'VIII Commissione «Tutela dell'ambiente, servizi ecologici ed energie rinnovabili» Mario Contardi del Pd. Alla seduta consiliare di ieri sera era presente anche una delegazione della Multiservizi, infatti, i lavoratori sono preoccupati per il loro futuro poiché temono la messa in liquidazione della società. Il Consiglio è stato sospeso per un quarto d'ora, subito dopo l'appello, per permettere al sindaco e ai capigruppo di ricevere la delegazione.

Smantellato nel capoluogo un giro di prostituzione gestito da romeni FROSINONE - “Baby squillo”, così i carabinieri della compagnia di Frosinone hanno chiamato l’operazione che, all’alba di ieri mattina, ha permesso di arrestare i componenti di una organizzazione criminale rumena che gestiva un vasto giro di prostituzione minorile. Ragazze giovanissime, quasi tutte minorenni, arrivavano in Italia ignare di ciò che sarebbe loro capitato, magari con la promessa di un lavoro onesto e dignitoso e poi, sotto la minaccia della violenza, venivano costrette a vendere i propri corpi in strada. Tutta l’indagine sarebbe nata da informazioni assunte da un carabiniere fuori servizio che, notando una minorenne vestita con abiti succinti e, sicuramente non idonei

per una ragazzina, l’ha prima avvicinata riuscendo poi a farsi raccontare i partcolari della squallida vicenda. Quattro connazionali, due uomini e due donne, affittavano appartamenti a Frosinone o sul litorale romano e lì, dopo averle “convinte” a prostituirsi drogandole e violentandole, le costringevano ad incontrare clienti di ogni età. Questa mattina i carabinieri agli ordini del colonnello del comando provinciale di Frosinone, Sparagna, hanno arrestato i quattro aguzzini con l’accusa di induzione e sfruttamento della prostituzione, e due clienti con l’accusa di violenza sessuale. Quattro ragazze, invece, sono state rintracciate e affidate ai servizi sociali di Frosinone.


Meteo

ORARI TReNI

CASSINO

MATTINA

SERA NOTTE SORA

FROSINONE

MATTINA

MATTINA

POMERIGGIO

POMERIGGIO

SERA

SERA

NOTTE

NOTTE

La ricetta Aragosta in court-bouillon

L’aragosta è il crostaceo nobile per eccellenza e si distingue per la delicatezza delle sue carni. E’ un prodotto delicato e costoso, proprio perchè non può essere immagazzinato durante le spedizioni nei vari mercati ma deve essere mantenuto e commercializzato ancora vivo per garantirne la freschezza: generalmente l’aragosta viene cucinata intera e viva, avendo cura di risciacquarla preventivamente in acqua corrente, ma se questo metodo vi lascia titubanti sarebbe meglio acquistarla congelata, anche se le sue carni dolci, sode e ricche di succhi non risultano più avere le stesse identiche caratteristiche dopo il congelamento. In una pentola capiente formare un court-buillon portando ad ebollizione l'acqua assieme a tutti gli odori ed il sale; fate bollire per circa venti minuti e poi aggiungete il vino. Appena il bollore riprende buttate nella pentola l'aragosta viva dopo averne legato la coda, ripiegandola in avanti contro l'addome, oppure legatela ad un mestolo di legno in modo che non si pieghi durante la cottura. Fatela lessare per circa venticinque minuti a fuoco molto dolce, tanto che l’acqua debba soltanto fremere; lasciatela quindi intiepidire immersa nel suo court-bouillon. Quando sarà raffreddata, scolatela e dividetela in due parti tagliandola a metà partendo dalla parte superiore della testa e continuando verso la coda: estraete la sacca nera della sabbia che si trova nella testa e il budellino amaro che sta in mezzo alla coda. Togliete la carne, tagliatela a fette, e riponetela di nuovo nel guscio, guarnendola e riempiendo il vuoto della testa con ciuffi di prezzemolo o con la salsa che più vi aggrada (una maionese, o una salsina a base di limone, olio extravergine di oliva, sale e pepe, oppure una salsa tartara o salsa cocktail). Potete, volendo decorare il piatto di portata con foglie di lattuga, uova sode a fettine e pomodorini ripieni di maionese.

Tempi preparazione: ---> 40 min

N.persone: ---------> 4

Ingredienti: Aceto (2 cucchiai); Alloro (2 foglie); Aragosta (una di 1,2 kg) Carote (1); Cipolle (1); Limone (1fettina); Pepe (qualche grano); Prezzemolo (1 ciuffo); Sedano (1 gambo); Timo (1 rametto); Vino (bianco 1/2 bicchiere)

Numeri utili EMERGENZA 112 113 115 118 1515 800116

CARABINIERI POLIZIA VIGILI DEL FUOCO EMERGENZA SANITARIA CORPO FORESTALE SOCCORSO STRADALE SANITA’

0776 39291 0776 311123 0776 21058 0776 3941 0776 301222 0776 24422

OSPEDALE CLINICA S.ANNA CLINICA VILLA SERENA SAN RAFFAELE PRONTO SOCCORSO GUARDIA MEDICA NUMERI UTILI

COMUNE ABBAZIA UNIVERSITA’ TRIBUNALE AUTOSTRADE VI TRONCO FERROVIE DELLO STATO

0776 2981 0776 311529 0776 2991 0776 32091 0776 3081 888088

3.45 4.27 5.04 5.20 5.57 6.32 7.11 7.30 8.03 8.12 8.18 9.10 10.14 10.25 12.11 13.24 14.36 14.39 15.06 15.54 16.21 17.16 18.06 18.25 19.30 20.15 20.18 21.26 21.37 22.16

5.55 6.40 7.07 7.15 7.55 8.35 8.48 8.53 9.40 9.45 9.52 11.25 11.40 12.20 14.40 15.22 16.25 16.46 17.24 17.16 18.22 19.20 19.25 20.40 21.46 21.52 22.35 22.50 23.40 23.48

CASSINO NAPOLI

ROMA CASSINO

CASSINO ROMA

POMERIGGIO

ORARI MeSSe

5.34 6.15 6.17 6.25 7.25 7.54 8.20 8.25 9.15 10.20 12.47 13.15 13.47 14.15 14.47 15.20 16.15 16.47 17.15 17.47 18.15 18.20 18.47 19.15 19.47 20.15 20.25 21.20 22.20 23.30

7.33 7.37 7.57 8.36 9.29 9.34 9.48 10.49 10.35 12.51 14.44 14.48 15.51 15.42 16.44 17.39 17.50 18.52 18.42 19.44 19.48 20.39 20.44 20.55 21.50 21.56 22.40 23.39 00.44 01.16

1.40 5.23 5.50 6.57 7.59 8.45 9.30 13.54 14.49 15.15 17.13 18.20 18.47 18.54

5.46 7.18 7.42 8.58 9.27 10.37 12.48 15.47 16.28 17.28 19.09 20.20 20.40 21.00

NAPOLI CASSINO 4.20 5.18 5.51 6.08 6.16 7.50 11.35 12.14 12.20 14.50 15.49 16.50 18.45 19.50

ABBAZIA DI MONTECASSINO ORE 9.00 10.30 12.00

6.30 7.10 7.46 8.11 8.11 9.48 13.25 14.31 14.31 16.55 17.50 18.50 20.13 21.50

S.GERMANO (CHIESA MADRE)

ORE 8.30 11.00 19.00

S. PIETRO ORE 7.30 10.00 11.30 18.00

S.ANTONIO ORE 9.30 12.00 19.00

SAN GIOVANNI ORE 7.30 11.00 19.00

AUTObUS CASSINO - FROSINONE 6.30 7.00 8.15 11.25 14.10 CASSINO - SORA 6.15 8.30 14.10 16.20 17.05 19.01 22.15 CASSINO - GAETA 4.56 6.00 7.01 8.00 8.21 9.16 11.16 12.41 13.10 14.15 15.31 16.31 17.46 19.36

SAN BARTOLOMEO

APPUNTAMENTI Cassino

ORE 8.30 11.00 18.00

25 luglio

1° Raduno Vespa Club Cassino, in P.zza Nicholas Green.

SAN BASILIO (CAIRA)

ORE 09.00 Ritrovo iscrizioni e colazione in P.zza N. Green; ORE 10.00 Partenza per il giro turistico "Abbazia di Montecassino e Dintorni"; ORE 12.00 Aperitivo Presso Caffè Reale; ORE 13.00 Pranzo presso il ristorante La Tavernetta; Dopo il pranzo rientro in piazza Green premiazioni e spettacoli freestyle con l'ospite del giorno: Nicola l'impennatore. Iscrizione Gadget e colazione 10 € Iscrizione Gadget colazione pranzo 30 € Solo pranzo per passeggeri 20 € Per info e prenotazioni:cassino@vespaclubditalia.it vespaclubcassino@libero.it

ORE 10.00

SAN GIOVANNI (SANT’ANGELO IN TH.)

ORE 8.30 11.00

TURNI FARMAcIe

CASSINO - ROMA 6.00 8.30

SABATO 24 LUGLIO

S.BENEDETTO

DOMENICA 25 LUGLIO

RICCIUTI

LUNEDI’ 26 LUGLIO

PRIGIOTTI

MARTEDI’ 27 LUGLIO

EUROPA

MERCOLEDI’ 28 LUGLIO

S.BENEDETTO

GIOVEDI’ 29 LUGLIO

RICCIUTI

VENERDI’ 30 LUGLIO

EUROPA

Stasera in tv su Rete quattro (ore 01:45)

THE RING

(horror - 2002) La storia inizia con due giovani ragazze, Katie e Becca, che parlano di una videocassetta particolare, la quale causa la morte (allo scadere del settimo giorno) delle persone che l'hanno vista. Tale terribile evento viene annunciato da una inquietante telefonata che si riceve dopo la visione del breve filmato. Katie l'ha visto esattamente una settimana prima e muore quella sera stessa orribilmente, turbando così tanto Becca da renderla pazza. Questo sconvolge anche il cugino di Katie, Aidan, figlio di Rachel, una giornalista di Seattle. Quest'ultima, nell'indagare sulla misteriosa e terribile fine della nipote, vedrà la famigerata videocassetta e, naturalmente, riceverà la nefasta telefonata. Anche il figlio Aidan (bambino) e l'ex fidanzato Noah (padre di Aidan) la visioneranno. I tre riescono a scoprire che tutto ha origine da una bambina problematica, che era stata adottata da una coppia sterile. Tale bambina, di nome Samara Morgan, aveva poteri paranormali, capacità di causare sciagure a chi le stava intorno. La madre adottiva aveva quindi deciso di ucciderla (prima di togliersi lei stessa la vita) soffocandola con una busta di plastica e gettandone il cadavere in un pozzo. Ma Samara sopravvive per sette giorni, quindi spira per inedia. L'ultima immagine che la bambina vede prima della morte è quella del pozzo chiuso, in cui la luce filtra appena, formando un anello (The Ring, appunto).

A D N AGE o n i s s Ca

13 ANNO I - N° 123 dOMeNIcA 25 LUGLIO 2010


sport BASKET LEGADUE

Dalla Pepsi Caserta arriva alla corte di coach Cavina il centro lituano Kavaliauskas

Veroli, un colpo tira l’altro Il presidente Zeppieri: “Una pedina importante per un ulteriore salto di qualità” VEROLI - Dopo un breve periodo di stasi, la Prima Ve r o l i p i a z z a u n a l t r o i m portante colpo di mercato: d o p o Ja c k s o n e B i n e l l i a rr i va a l l a c o r t e d i c o a c h C a v i n a d a l l a Pe p s i C a s e r t a i l l i t u a n o A n t a n a s K av a l i a u sk a s, c en tr o d i 20 8 c m , n a t o

i l 1 9 s e t t e m b r e 1 9 8 4 a Vi l n i u s. AK”, dopo l’attività giovan i l e n e l c l ub del l a sua ci ttà n a t a l e, n e l 2 0 0 3 K av a l i a u skas si trasferisce negli S t a t i Un i t i al B ar ton C oun ty C o m m u n i t y C o l l e g e e, n e l 2 0 0 5 / 2 0 0 6 a l l a Te x a s A & M

A nt a na s Kaval i au sk as ten ta l a s t o p p at a

con cui h a di sputato i l campionato N CA A , conquistando al secondo anno un posto stabile nel quintetto base dell’Università Statunitense. Nel 2007, dopo aver p a r t e c i p a t o a l Po r t s m o u t h I nv i t a t i o n a l To u r n a m e n t e d alla Summer League di Las Ve g a s c o n g l i H o u s t o n R o c k e t s, a p p r o d a i n G r e c i a n e l l e f i l e d e l Pa n i o n i o s d i Atene con cui ha disputato la parte conclusiva della stagi on e r egol ar e, i pl ay of f e a n c h e l a U l e b C u p. N e l l a stagione successiva ancora un ’esper i en za i n G r eci a an cora con la formazione del K av a l a / Pa n o r a m a d o v e K a v a l i a u s k a s d i s p u t a 2 4 p a rtite facendo registrare 10,8 punti per gara (68,7% da 2) e 5,5 rimbalzi a partita. Infine lo scorso anno per lui l’esperienza di Caserta in Lega A dove ha chiuso la stagione con 9 presenze e 6.2 punti per partita, 2.7 r i mbal zi e 1.8 stoppate. Il neoacquisto giallorosso

Il lituano Kavaliauskas h a f a t t o a n c h e p i ù vo l t e p a r t e d e l l e r a p p r e s e n t a t i ve nazionali lituane: è stato componente della nazionale l itu ana u nder 21 con cu i ha vinto i cam p ionati m ondiali in Argentina (2006) ed ai Campionati mondiali univers itari di Bangkok (2007). «Proseguiamo nella costruzione del roster – commenta il presidente Leonardo Zep-

p ieri – aggiu ngendo u na p edina importante per un ulteriore salto di qualità. Stiamo definendo le ultime situazioni e dopo la squadra sarà completa. Kavaliauskas è un giocatore su cui erava m o s i n d a l p r i m o m o m e n t o, il nostro coach ripone grande fiducia in questo ragazzo. La trattativa è stata lunga e piuttosto complicata, speriamo che gli sforzi fatti e speriamo che sul campo possa ripagarci degli s forzi fatti». O ra a Veroli p er com p letare i l r o s t e r m a n c a s o l o i l p l ay maker americano che potrebbe presto essere annunciato in virtù del fatto che in questi giorni le franchigie Nba stanno attuando le selezioni. Resteranno poi da ingaggiare gli u nder 23 , tre p e r l a p r e c i s i o n e, d e i q u a l i uno sarà sicuramente un l u n g o c h e p u ò va n t a r e u n minimo d’esperienza accumulata in Legadue nelle p recedenti s tagioni.

TRIANGOLARE

RITIRO DI GUBBIO

Frosinone, giovedì il triangolare “M.Mancini” con Gubbio e Torino Primo test probante per i canarini

Santoruvo e compagni oggi in campo contro i dilettanti del Sigillo

GUBBIO - Il Frosinone Calcio prenderà parte al 17o Memorial "Mario Mancini", in programma a Gubbio giovedì 29 luglio: si tratta di un triangolare, con partite di 45' ciascuna, al quale parteciperanno anche il Gubbio (Lega Pro, Prima Divisione) ed il Torino. Il programma prevede il primo match alle ore 19.30: in campo Torino e Frosinone. Quindi il Gubbio affronterà nell'ordine la perdente e la vincente del primo incontro. Se al termine della partita di 45 minuti sussistesse parità, si procederà all’effettuazione dei calci di rigore. Alla squadra vincente nel tempo regolamentare verranno assegnati tre punti, alla vincente dopo i calci di rigore 2 punti, alla perdente dopo i calci di rigore 1 punto. Se al termine dei tre incontri previsti, sussistesse ancora parità di

14 ANNO I - N° 123 DOmENIcA 25 LUGLIO 2010

punti tra le società Il Frosinone Calcio prenderà parte al 17o Memorial "Mario Mancini", in programma a Gubbio giovedì 29 luglio: si tratta di un triangolare, con partite di 45' ciascuna, al quale parteciperanno anche il Gubbio (Lega Pro, Prima Divisione) ed il Torino. Il programma prevede il primo match alle ore 19.30: in campo Torino e Frosinone. Quindi il Gubbio affronterà nell'ordine la perdente e la vincente del primo incontro. Se al termine della partita di 45 minuti sussistesse parità, si procederà all’effettuazione dei calci di rigore. Alla squadra vincente nel tempo regolamentare verranno assegnati tre punti, alla vincente dopo i calci di rigore 2 punti, alla perdente dopo i calci di rigore 1 punto. Se al termine dei tre incontri previsti, sussistesse an-

cora parità di punti tra le società partecipanti, per designare la vincente del triangolare si terrà conto delle seguenti priorità: Miglior differenza reti ottenuta nei tempi di 45 minuti; Maggior numero di reti realizzate nei tempi di 45 minuti; Minor reti subite nei tempi di 45 minuti; Differenza dei rigori fatti e subiti negli eventuali spareggi; Persistendo ancora parità, verrà effettuato il sorteggio., per designare la vincente del triangolare si terrà conto delle seguenti priorità: Miglior differenza reti ottenuta nei tempi di 45 minuti; Maggior numero di reti realizzate nei tempi di 45 minuti; Minor reti subite nei tempi di 45 minuti; Differenza dei rigori fatti e subiti negli eventuali spareggi; Persistendo ancora parità, verrà effettuato il sorteggio.

GUBBIO - I giallazzurri sono tornati a sudare con una doppia razione di allenamenti presso il centro sportivo eugubino. In mattinata la rosa suddivisa in due gruppi ha lavorato alternandosi sia a livello tattico agli ordini del mister Carboni, che in palestra e a livello aerobico. Nel pomeriggio seduta mista sul campo basata su corsa e movimenti tattici prima di una partitella 11 contro 11 a campo ridotto. Lavoro più intenso per Gennaro Scarlato che come Nicholas Guidi sta lavorando ancora a parte. Intanto ieri il gruppo ha terminato i test bioimpedenziometrici mentre l’esame foot-checker è stato rinviato alla seconda parte di ritiro che si terrà a Civitella Roveto. Questo pomeriggio secondo test per i canarini che affronteranno la compagine dilettante del Sigillo che milita in Prima Categoria umbra. La seconda occasione che consentirà a mister Carboni di verificare l’apprendimento dei dettami tattici impartiti alla squadra.

Il Torino prende Bassi Modena,c’èTamburrini

Cittadella, dal Chievo acquistato Scardina

Il Torino ha ufficializzato l'acquisto dall'Empoli del portiere Davide Bassi. L'estremo difensore, classe '85, si trasferisce nel club granata con la formula del prestito con diritto di riscatto. Bassi raggiungerà i suoi nuovi compagni nel ritiro di Norcia già in serata. Il Modena ha reso noto il rinnovo del contratto del difensore Juri Tamburini (33) per un altro anno.

Un altro importante colpo di mercato lo ha messo a segno l’attivissima dirigenza del Cittadella. la società veneta ieri pomeriggio ha ufficializzato l'acquisto dal Chievo Verona del difensore Francesco Scardina (28). Il calciatore – arrivato a titolo definitivo – nella mattinata di domani sarà già a disposizione di mister Foscarini.


sport calcio

Il futuro presidente Vendittelli, il dirigente Capitanio ed un rappresentante della tifoseria hanno consegnato ieri mattina a Roma la domanda d’iscrizione con la denominazione corretta

L’Asd Nuova Cassino 1924 iscritta in Promozione(con riserva) Il neonato sodalizio riceverà martedì la conferma di ammissione CASSINO - L’Asd Nuova Cassino 1924 da ieri risulta formalmente iscritta al prossimo torneo regionale di Promozione. Il neonato club è stato quindi ammesso con riserva, in attesa di ricevere la conferma martedì prossimo, come avviene per prassi consolidata. Il futuro presidente Mario Vendittelli, il dirigente Gimmy Capitanio ed un rappresentante della tifoseria cassinate hanno presentato ieri mattina presso la sede della federazione regionale dillettanti di Roma tutta la documentazione necessaria per chiedere la riammissione in sovrannumero nel campionato di Promozione. Oltre al nulla osta concesso dal sindaco sull’utilizzo delle strutture sportive cittadine, alla lettera che il primo cittadino ha inviato ai vertici nazionali e regionali rappresentati dalle persone di Abete, Tavecchio e Zarelli, l’assegno di 6000 euro che

funge da quota d’iscrizione e tutti gli incartamenti riguardanti la costituzione della nuova società, ufficialmente venuta alla luce. Del neonato sodalizio faranno parte tre rappresentanti della tifoseria che si è prodigata affinchè non sparisse del tutto il calcio dalla

città Martire. Il loro compito sarà quello di vigilare sull’operato di un club che sarà espressione di tutti i tifosi azzurri e della città di Cassino, aperto ad iniziative di azionariato popolare e di coinvolgimento di coloro che si sono allontanati negli ultimi anni dalla loro pas-

Gli ultras hanno fatto risorgere il calcio a Cassino

sione. Intanto è stato reso pubblico dalla federazione l’elenco delle 72 compagini che hanno espletato tutti gli adempimenti per l’iscrizione in Promozione e che andranno a comporre i 4 gironi Il dirigente Gimmy Capitanio regionali: sono Alba Villa Sabotino, Olevano, Olimpia, Reatina, Almas Roma, Anguillara, Ostiantica, Paliano, Palombara, Arce, Atletico Vescovio, Borgo Pianoscarano, Poggio Nativo, PonFlora, Bassiano, Bellegra, Boreale, tinia, Pro Calcio Fondi, Pro Calcio Borgo Podgora, Canarini Rocca di Sabina, Monteverde, Roccasecca, Papa, Caninese, Casalotti, Cava dei Roviano, S.Marinella, S.Apollinare, Selci, Centro Italia Stella Doro, Scauri Minturno, Segni, Settebagni, Ciampino,Città di Acilia, Città di Tanas Casalotti, Tecchiena, Tolfa, Cerveteri, Colleferro, Corchiano Tor di Quinto, Torri in Sabina, TreGallese, Cretone castelchiodato, vignano, Vjs Velletri, Valmontone, Dilettanti falasche, Focene, Fontana V.Acquapendente, Villanova, Virtus Liri, Fortitudo Nepi, La Sabina, La Cimini, Vis Aurelia, Vis Sezze SeStorta, Ladispoli, Montecelio, Montina, V. Grottaferrata e da martedì tefiascone, Monterotondo Scalo, la neonata Asd Nuova Cassino Montespaccato, Nettuno, Nuova 1924 che verrà inserita nel girone Circe, Nuova Itri, Sanpolese, ciociaro-pontino. A.M. S.Maria Mole, Larustica, N.Atletico

cicliSmo

1-1 con la nocerina

Fiuggi, prima edizione da record per la Gran Fondo colline ciociare La gara a De Giuli del team Conti

FIUGGI- Una prima edizione da record per la manifestazione IoCiociaria che da giovedì a domenica si è svolta nella città termale. Il momento clou l’evento sportivo di domenica con la Gran Fondo delle Colline Ciociare, vinta da Mauro De Giuli dell’Asd Team Conti, gara che attraverso un percorso intercomunale ha legato anche la valorizzazione del territorio. L' obiettivo principale della Kermesse era quello di promuovere il territorio ciociaro attraverso una rete turistica intercomunale, e sotto questo punto di vista il risultato da parte degli organizzatori è stato centrato. Io Ciociaria è stata patrocinata dalla Camera Di Commercio di Frosinone ed è stata fortemente sostenuta dall' Amministrazione Provinciale. Gli Enti locali partecipanti sono stati: Amministrazione Provinciale Ass.to

Sport e Turismo, Gal Ernici Simbruini e i Comuni di Fiuggi, Anagni, Alatri, Ferentino, Veroli, Frosinone, Piglio, Guarcino, Vico nel Lazio, Collepardo, Fumone, Acuto, Trivigliano, Torre Cajetani, Paliano e Serrone. I comuni aderenti hanno avuto l’opportunità di essere presenti alla rassegna con stand all’interno delle Terme di Bonifacio VIII, grazie ai quali promuovere il territorio e i prodotti tipici. I curatori hanno predisposto poi un ricchissimo programma che ha preceduto l’evento sportivo a cui hanno aderito trecento ciclisti. Sfilate, esibizioni di gruppi folcloristici, motoraduni,spettacoli vari hanno avvicinato anche i tanti turisti presenti nella città termale. Domenica la giornata finale. La "Granfondo Delle Colline Ciociare", ha avuto la partecipazione straordinaria di Gianni Motta presente per l’intera settimana. Come anticipato ha vinto Mauro De Giuli (Asd Conti Team), in seconda posizione Luisiano Cannizzaro (Velo Club Equino), terzo classificato Emiliano Fanfarillo (Apd Ciociaria Bike). Una giornata bellissima, lo sport e la valorizzazione del territorio che si sono uniti in maniera eccellente.

Premiazione all’interno delle Terme di Bonifacio VIII. Presente il sindaco di Fiuggi Fabrizio Martini, il primo cittadino di Alatri Costantino Magliocca insieme all’assessore allo sport Gianni Padovani, il sindaco di Collepardo Giancarlo Venturi, il consigliere Giorgio Tosti per Vico nel Lazio, il Presidente del Gal Giovanni Rondinara, Gianni Motta e il giovane professionista della Navigare Stefano Pirazzi, rappresentanti delle Terme e molti curiosi. Ha presentato l’evento Mauro Marzolini, ragazza immagine dell’evento la bella Emanuela Moriconi. <Un evento sportivo da ripetere – hanno ribadito all’unisono i politici – sport e territorio vanno insieme nella crescita e valorizzazione. Vogliamo sperare che questa prima edizione di IoCiociaria e della manifestazione Gran Fondo Colline Ciociare sia solo un primo passo. Complimenti agli organizzatori ed ai partecipanti che hanno potuto visitare i nostri splendidi territori>. Gianni Motta si è complimentato con tutti augurandosi l’anno prossimo un evento ancora più importante. Lunga la premiazione con tanti applausi e per tutti appuntamento al 2011.

Barletta, ingaggiato Lucioni dal Siena

L’Isola Liri annuncia tre nuovi innesti

La Società Sportiva Barletta Calcio comunica - attraverso una nota sul proprio sito ufficiale - l'acquisto del calciatore Fabio Lucioni con la formula della comproprietà dal Siena. Il difensore classe 1987 si aggregherà subito ai nuovi compagni nel ritiro di Acquapendente e ritroverà il Mister Lello Sciannimanico con cui ha già lavorato nelle esperienze di Monopoli e Noicattaro.

Con un comunicato ufficiale, l'Isola Liri ha reso noto l'arrivo di due giovani calciatori dal Napoli. Si tratta dell'attaccante Massimo Ignazio Conte (19) e del difensore Sabato Mauro Romano (19). Il club biancorosso ha inoltre reso noto l'acquisto dal Gladiator del centrocampista Pierpaolo Vigliotti (20) che va ad infoltire il reparto nevralgico a disposizione del tecnico Sandro Grossi.

Isola, Grossi è soddisfatto dell’esordio E’ terminata con un pareggio la prima uscita stagionale dell’Isola Liri edizione 2010-2011. Contro la quotata Nocerina i biancorossi sono passati in vantaggio al 7’ del primo tempo con Bussi abile a sfruttare una spizzata di De Matteis ed a superare il diretto avversario ed il portiere in uscita. La ripresa, complici i vari cambi decisi da mister Grossi (il mister biancorosso ha ruotato tutti i giocatori a disposizione), ha visto il pareggio dei rossoneri al 60’ , con un tiro da fuori area di Pepe. L’Isola Liri nonostante i pesanti carichi di lavoro svolti in questi giorni è apparsa abbastanza in palla, si sono visti buoni fraseggi e sprazzi di bel gioco. Soddisfatto mister Grossi della buona prestazione fornita da tutti i giocatori scesi in campo, anche dei nuovi arrivati: “I ragazzi si sono mossi bene in campo, hanno corso e orchestrato bene, mi ritengo soddisfatto considerando anche che siamo solo all’inizio della preparazione”.

15 anno i - n° 123 domenica 25 luglio 2010



lagazzettacassino250710a