Page 1

ANNO i1 - N°115 - veNerdì 20 MAGGiO 2011 - distribuziONe GrAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GiOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO AI CONSIGLIERI DONNA

Quote rosa in minoranza in consiglio comunale. Comunque saranno tre le donne se vincerà Palombo. Si tratta delle due candidate a sindaco Iris Volante e Barbara Di Rollo e di Maria Iannone la donna più votata con 415 preferenze. Sarà l’Udc ad avere più donne mentre Di Rollo farà parte dello schieramento del Pdl. Se vincerà Petrarcone saranno soltanto Volante e Di Rollo ad entrare in consiglio.

IL TAPIRO DEL GIORNO AI CONSIGLIERI UOMINI

Per non aver rispettato le quote rosa. Infatti sono state inserite in misura ridotta. Su 696 candidati consiglieri le donne erano 141. Insomma quasi tutti maschi e moltissimi, poi, non hanno nemmeno preso voti sufficienti per piazzamenti decenti. La maggior parte al di sotto dei 50-60 voti. Una miseria.

PETRARCONE? NO, GRAZIE www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


regione E’ questa l’idea lanciata da Renata Polverini durante la partecipazione al Festival di Cannes

Cinema, vetrina italiana a Parigi La Governatrice e l’assessore Santini pensano ad una sala permanente d’oltralpe TURISMO

Ostia, riunione interforze per l’estate

ROMA - Creare una vetrina permanente a Parigi sul cinema italiano ed importare il “modello” di business del Festival di Cannes anche sul mercato cinematografico romano. Sono questi alcuni degli obiettivi annunciati dalla presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, oggi a Cannes in visita ufficiale al Festival del Cinema. Ad accompagnarla l'assessore regionale alla Cultura, Fabiana Santini. Polverini ha incontrato il vice presidente della regione Parigi Ile de France, Julien Dray, con il quale sono state poste le basi per l’avvio di una collaborazione tra le due Regioni al fine di promuovere e distribuire la cinematografia italiana e francese. “Stiamo valutando la possibilità di aprire a Parigi una sala permanente sul cinema italiano” ha detto Polverini precisando che “a breve ci incontreremo di nuovo a Parigi per definire meglio il progetto. A Cannes – ha aggiunto il presidente della Regione Lazio abbiamo potuto verificare di persona la realtà organizzativa del

mercato del cinema, nel più generale contesto del Festival.

Quello di Cannes rappresenta un vero e proprio modello per il Festival internazionale del Cinema di Roma, che deve puntare sempre di più su questo fondamentale elemento, a cominciare dalla

necessità logistica di concentrare anche le attività del mercato nell'ambito dell'Auditorium Parco della Musica. Tutto ciò – ha continuato senza assolutamente perdere di vista l'importanza di salvaguardare ed incentivare ulteriormente la corale partecipazione della città al Festival nelle sue diverse articolazioni. Roma ha una storia che si identifica con quella del cinema italiano, a partire dalla straordinaria storia e notorietà mondiale del marchio Cinecittà. Tutto questo deve rispecchiarsi nel Festival e viceversa”. Il presidente della Regione Lazio ha anche incontrato Fabio Conversi, ad della società “Bellissima”, principale distributore del cinema italiano in Francia, con il quale tra le altre cose si lavorerà all'organizzazione di un Festival del cinema italiano a Parigi a gennaio del prossimo anno. Secondo Polverini: “Il CNC francese può rappresentare il modello di riferimento per l'attuazione nel Lazio del Centro re-

CINEMA MADE IN ITALY ROMA - Una strategia interforze che vedra' in campo tutte le Forze dell'Ordine gia' dal prossimo fine settimana. E' questo il risultato di una riunione operativa presieduta questa mattina presso il Commissariato di Ostia dal Questore di Roma Francesco Tagliente. Anche in vista del significativo afflusso di persone previsto soprattutto nei fine settimana della stagione calda, la Questura ribadisce la politica del doppio binario. Sara' infatti garantita la massima accessibilita' ai servizi offerti dal territorio e dalle attivita' economiche attive nei limiti del rispetto delle regole e delle leggi di settore. Allo stesso modo sara' attuata con fermezza un'attivita' di prevenzione e di contrasto rispetto alle diverse forme di illegalita', con particolare attenzione a quelle connesse alla ''movida'' estiva.

2 ANNO II - N° 115 veNerdì 20 mAggIO 2011

E a breve anche una legge che regola l’audiovisivo E’ iniziata con la partecipazione al convegno ‘Cinema Made in Italy’, presso lo spazio Italia Cinecittà Luce-Anica, la visita istituzionale della presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, oggi alla 64esima edizione del Festival del Cinema di Cannes. Polverini, accompagnata dall'assessore regionale alla Cultura, Fabiana Santini, ha visitato il Villaggio internazionale del Festival e ha incontrato rappresentanti delle case di produzione cinematografiche italiane presenti a Cannes. "Siamo qui per confrontarci con gli operatori del settore cinematografico -ha detto Polverini -

e per capire meglio quello che Cannes è riuscito a produrre e che ritengo si possa realizzare anche nel Lazio, con particolare riguardo alla Festa del cinema di Roma”. Dopo la visita al Villaggio internazionale della kermesse, si terrà un incontro con i rappresentanti di società cinematografiche francesi per fare il punto sul mercato del cinema italiano e sulle possibilità di sviluppo anche in relazione alla legge sul cinema, approvata dalla Giunta regionale e che è all'esame del consiglio regionale. “Il cinema è un settore trainante per l'economia, per la cultura, le tradizioni del nostro

paese – ha aggiunto Polverini -. Il Lazio è impegnato fortemente nel settore, e stiamo per mettere in campo una legge importante molto attesa dai produttori cinematografici. Sarà una legge retroattiva rispetto all'applicazione delle norme, e quindi anche se sarà varata prima dell'estate avrà validità da gennaio 2011”. La visita della delegazione regionale proseguirà nel pomeriggio con la partecipazione alla consegna di un premio alla carriera a Claudia Cardinale, sempre presso il Padiglione italiano. Questa sera, infine, Polverini parteciperà alla cena di Gala del Cinema Italiano.

gionale per il cinema e l'audiovisivo previsto dalla legge regionale sul cinema che stiamo per approvare. Il centro nazionale di cinematografia francese è l'esempio a cui guardare soprattutto in relazione alle modalità e agli strumenti con cui viene attuata la politica di internazionalizzazione”.

DALLA REGIONE

Piano Casa, dal Cipe nessuna esclusione ROMA - ''La Regione Lazio non e' stata esclusa da alcun finanziamento Cipe per le politiche abitative''. Lo precisa una nota specificando che il Cipe ''non ha ancora chiuso il piano di intervento sulle politiche abitative ma ha solo proceduto ad una fase tecnica con alcune regioni''. La Giunta regionale del Lazio ''sta valutando con attenzione tutte le procedure perche' tutti i finanziamenti vadano a buon fine. L'accordo dunque non si e' ancora concluso e non potra' concludersi senza il Lazio''.

Nasce in Consiglio un nuovo gruppo

L’emicrania costa all’Europa 155mln

ROMA - OlimpiaTarzia ha costituito oggi nel Consiglio Regionale del Lazio il gruppo ''PER.Politica Etica Responsabilità'', espressione del gruppo parlamentare ''Iniziativa Responsabile''.L'operazione,spiega una nota di Ir,''ha lo scopo di dare ulteriore slancio al governo regionale di Renata Polverini in modo simile rispetto a quanto avviene con il gruppo dei Responsabili al Parlamento nazionale.Il nuovo gruppo ha l'obiettivo di allargare in tempi brevi le fila della maggioranza di governo''.

ROMA - Il 47% della popolazione adulta ne soffre, e i danni che se ne ricavano per l'economia sono pari a circa 155 miliardi di euro ogni anno per la sola Unione Europea. Danni che, se stimati in numero di giornate lavorative perse, sono pari a 190 milioni: le cifre, rilevate dall'Organizzazione Mondiale della Sanita', riguardano gli effetti provocati da emicranie e cefalee.


regione Abbruzzese annuncia lo stanziamento di 750mila euro per i territori sotto i 5mila abitanti

I piccoli Comuni si rifanno il look Lo scopo del finanziamento è soprattutto quello di recuperare il patrimonio storico ROMA ''I“Ho inviato all’esame preventivo della Commissione XII (Risorse umane, demanio, patrimonio, affari istituzionali, enti locali, tutela dei consumatori e

semplificazione amministrativa) la delibera con cui la Giunta Regionale del Lazio ha stanziato 750 mila euro destinati a favorire azioni di recupero architettonico

e restyling nei Comuni con popolazione inferiore ai 5 mila abitanti. I finanziamenti saranno erogati in seguito alla presentazione di progetti d’intervento volti a contrastare il degrado urbano, eliminare le barriere architettoniche nei luoghi pubblici ed a favorire lo sviluppo turistico del territorio attraverso il recupero e l’allestimento di impianti sportivi e ricreativi di proprietà comunale”. Lo ha riferito il presidente del Consiglio Regionale, Mario Abbruzzese. “Valorizzare il patrimonio storico, artistico e culturale della Regione Lazio, promuovendo lo sviluppo economico e sociale dei piccoli comuni che versano in situazioni di marginalità - ha dichiarato il Presidente - è una

PROGETTO DI INSERIMENTO SOCIALE

Opportunità di lavoro per immigrati tunisini ROMA - "I numerosi Tunisini sbarcati nel Lazio nelle ultime settimane hanno ricevuto l'assistenza e l'ospitalita' della nostra Regione. Per questo la presidente Polverini ha gia' annunciato che il Comune di Civitavecchia ricevera' un premio per la solidarieta' dimostrata. Come assessorato al Lavoro e Formazione stiamo verificando la possibilita' di attivare corsi per favorire l'inserimento lavorativo e la creazione di attivita' produttive nell'ambito di un progetto di integrazione tra i due Paesi. Vogliamo infatti realizzare un ponte ideale tra due sponde del Mediterraneo". Lo ha dichiarato l'assessore al Lavoro e Formazione della Re-

gione Lazio, Mariella Zezza, al termine dell'incontro che si e' svolto in assessorato con una delegazione del sindacato Unione Generale di Tunisi insieme al segretario della Uil di Roma e del Lazio Luigi Scardaone. "Siamo convinti- ha spie-

gato Zezza- che l'inclusione dei cittadini stranieri sia un aspetto fondamentale per l'economia del nostro territorio. Per questo abbiamo inserito questo tema nel nostro piano per lo sviluppo del mercato del lavoro e della formazione

'Lazio 2020' e abbiamo tradotto in piu' lingue, tra le quali l'arabo e il francese, tutti gli avvisi e i bandi dell'Assessorato sulle politiche attive. All'incontro di oggi era presente anche un'imprenditrice tunisina che ha brillantemente coniugato l'integrazione nel nostro Paese e la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro, a dimostrazione della grande dinamicita' delle cittadine straniere residenti nella nostra Regione. Come evidenziato infatti dal rapporto che abbiamo commissionato al Censis sulle donne al lavoro nel Lazio- ha concluso- c'e' un vero e proprio boom di attivita' produttive gestite da donne immigrate".

delle priorità nella nostra agenda politica, alla quale sia l’assessore Cangemi sia la presidente Polverini si stanno dedicando con passione ormai da mesi. Mi sta particolarmente a cuore far notare come questa iniziativa non rappresenti un atto isolato ma vada contestualizzata nell’alveo di una più ampia azione strategica di cui la Regione Lazio si sta facendo promotrice. Contribuire fattivamente ad un restyling strutturale dei centri

urbani di piccole dimensioni - ha aggiunto Abbruzzese - risponde infatti a due imprescindibili necessità: quella di favorire un sensibile miglioramento della qualità della vita in comuni periferici (spesso rurali o montani) ed allo stesso tempo quella di aumentare la capacità attrattiva di realtà locali spesso marginalizzate dai flussi turistici, contribuendo nel lungo periodo ad un omogeneizzazione dell’offerta e del tessuto turistico regionale”.

PLAUSI AL NUOVO PORTALE REGIONALE

Illuzzi (Lp): Il futuro è nel web ROMA - “Il portale ‘Il mio Lazio’ apre la nostra Regione al contributo delle imprese e alla visibilità presso i giovani”. E’ il commento del consigliere regionale della ‘Lista Polverini e vice presidente della Commissione sviluppo economico, ricerca, innovazione e turismo, l’On.Nicola Illuzzi, a margine della conferenza stampa di presentazione del portale regionale del Turismo e del Made in Lazio. “Si tratta di un risultato che rientra nel piano triennale del turismo che abbiamo approvato in sede di commissione e, successivamente, in Consiglio. Il portale è uno strumento in grado di sostenere una delle principali risorse del nostro territorio, ovvero l’industria turistica e, quindi, tutte le imprese che lavorano nel settore, che, peraltro, saranno stimolate ad una sana competitività. Indirettamente, inoltre, offre la nostra Regione all’attenzione dei giovani, considerato che sono loro i maggiori fruitori del web e che va sempre più diffondendosi la figura del ‘turista web’. Infine, mi preme segnalare come saranno gli stessi operatori ad avere la possibilità di far crescere il portale, attraverso le iniziative di cui si faranno promotori”.

In manette presidente Tribunale di Imperia

Bimba lasciata in auto Condizioni stabili

IMPERIA - I Carabinieri del comando provinciale di Imperia hanno arrestato il presidente del tribunale, Gianfranco Boccalatte. Il magistrato era accusato di corruzione nell'ambito di una inchiesta che, alla fine di gennaio, aveva portato in carcere il suo autista. In aspettativa dal servizio, e in attesa di un trasferimento a Firenze che di recente gli era stato concesso, Boccalatte era accusato di avere concesso sconti di pena.

TERAMO - Sono al momento "stabili, con un lieve miglioramento dei parametri emato-chimici", le condizioni cliniche della bimba di 22 mesi, lasciata in auto per 5 ore sotto il sole dal padre ieri a Teramo e ora ricoverata presso il presidio materno-infantile Salesi di Ancona. La piccola - informa un bollettino diramato dall'azienda Ospedali Riuniti di Ancona - "é tuttora intubata e ventilata meccanicamente.

3 ANNO II - N° 115 VENERDì 20 MAGGIO 2011


provincia La presentazione è avvenuta ieri sera presso la sede della Camera di Commercio

Fatture, ecco i pagamenti sprint Un nuovo modo per agevolare gli introiti della Piccole e medie imprese del territorio FROSINONE - E’ stata presentata ieri sera, presso la Camera di Commercio di Frosinone dall’on. Francesco De Angelis, l’iniziativa “Pagamenti sprint per le imprese:

in Commissione Industria, Ricerca ed Energia, approvata dal Parlamento Europeo nella seduta plenaria di Strasburgo ad Ottobre scorso. E’ una direttiva particolarmente sentita dalle imprese e da quanti hanno rapporti in particolare con la Pubblica Amministrazione: se le fatture in Polonia vengono pagate mediamente in 30 giorni, in Germania non superano i 36 e in Francia possono toccare i 65 giorni, con i suoi 186 giorni l’Italia indossa la maglia nera europea. La pratica consolidata dei ritardi di pagamento penalizza il nostro tessuto imprenditoriale e spinge verso il fallimento una quota sempre più consistente di piccole e medie imprese, con evidenti e riscontrabili effetti sotto il piano occupazionale. Questa direttiva spianerà la strada a una cultura nuova sui pagamenti: abbiamo voluto garantire che i diritti delle aziende

l’Europa dalla parte delle PMI”. “Si tratta della presentazione della direttiva europea sui ritardi di pagamento – ha detto De Angelis – di cui sono stato relatore

ALATRI

ALATRI - La differenziata sbarca nelle scuole. Oggi è stato il turno dell’incontro presso l’istituto superiore Chimico, mentre nei giorni scorsi l’ingegnere Marian-

ANNO II - N° 115 veNerdì 20 MAGGIO 2011

dini. L’Italia ora deve recepire questa norma stringente entro il 2012 e noi faremo la nostra parte per far si che venga subito approvata dal Parlamento italiano”.

ALATRI / 2

La raccolta differenziata ora sbarca nelle scuole

4

più piccole siano rispettati al fine di migliorare la liquidità e creare un clima migliore per gli investimenti in nuovi posti di lavoro. Le liquidazioni dovranno avvenire entro il termine dei trenta giorni dall’emissione della fattura, salvo accordi tra le due parti che, però, possono posticipare il pagamento solo fino ad un massimo di 60 giorni. Termine oltre il quale le imprese hanno il diritto di esigere il pagamento degli interessi di mora, tasso dell’8%, e di ottenere, altresì, un importo fisso minimo di €40 a titolo d’indennizzo dei costi di recupero del credito”. “E’ il segno tangibile – conclude De Angelis - di quanto l’Europa possa fare per l’Italia e per gli Stati membri: questa direttiva è una vittoria prima di tutto delle PMI, ma poi anche di tutto il Parlamento Europeo che conferma la propria vicinanza ai problemi reali dell’economia e dei citta-

gela Rossi, che cura anche questo particolare aspetto del nuovo servizio di raccolta rifiuti introdotto dall’amministrazione comunale e dall’assessorato all’ambiente, ha effettuato incontri presso la Scuola Media Dante Alighieri, l’Itc Sandro Pertini, il Secondo Circolo elementare. "Innanzitutto il primo grazie – ha affermato l’ingegnere Rossi – va a quei dirigenti scolastici che hanno aperto le loro scuole a questi incontri che hanno la finalità di far conoscere e divulgare alle giovani generazioni, il nuovo servizio di raccolta rifiuti, che come è noto ed una volta terminata l’operazione di consegna dei Kit alle famiglie e attività commerciali, prevede il sistema di porta a porta sull’intero territorio. La risposta degli studenti è stata ot-

tima". Spariranno dal territorio e lungo le strade tutti i cassonetti, inizialmente ci sarà qualche problema vista l’abitudine di gettare i rifiuti nei contenitori lungo le strade e incroci, ma la via maestra è ormai tracciata. Il nuovo corso in tema di rifiuti è stato voluto dal sindaco Costantino Magliocca e l’assessorato all’ambiente diretto da Enrico Pavia che ha visto nei mesi scorsi l’apertura, dato eccezionale per la Provincia di Frosinone, di due Isole Ecologiche. Questi due siti che vanno a gonfie vele nella raccolta di rifiuti ingombranti e l’intero servizio è gestito dalla società De Vizia che gestirà questa fase nuova e rivoluzionaria voluta per tale delicato tema, sottoposto a rigide normative, dalla attuale amministrazione comunale.

Quasi terminati i lavori lungo via Montenereo ALATRI - Entro pochi giorni sarà ultimato il rifacimento completo di via Montereo a Tecchiena, arteria che ha ben tre accessi sulla provinciale Santa Cecilia. Zona tra l’altro interessata dall’installazione in un tratto di nuova rete fognaria. Soddisfatto il commento del sindaco Costantino Magliocca. "Si tratta di un ennesimo cantiere che ha preso il via per mettere in sicurezza e rammodernare una strada del nostro territorio. Via Montereo è situata nella vasta realtà di Tecchiena e rappresenta un’arteria stradale molto importante visto il congruo numero di residenti in zona. La strada presenta tre traverse e in salita che le danno diretto accesso dalla Strada Provinciale Santa Cecilia, e si presentava in condizioni pessime e pericolose per la circolazione veicolare, con avvallamenti

di notevole entità. Per questo l’abbiamo inserita nelle arterie da riqualificare immediatamente. Ricordo che insieme a questa arteria procedono i lavori dell’appalto di sistemazione di strade a Monte San Marino, di via delle Ginestre, della Tangenziale Aldo Moro e di via delle Cinque Strade. Mentre a breve prenderanno il via i cantieri di strade appaltate tra cui via dei Fiori ed altre arterie inserite negli appalti".

Wojtyla, a Termini inaugurata statua

Prostituzione, presa banda di rumeni

Una statua di oltre cinque metri, fusa in bronzo con una patina color argento con prevalenza di verde che raffigura l'immagine di Giovanni Paolo II con una lavorazione concava, simbolo d'accoglienza. L'opera dello scultore Oliviero Rainaldi e' stata donata alla citta' di Roma dalla fondazione Silvana Paolini Angelucci e inaugurata nel giorno in cui ricorre la nascita del Beato. Con l'inaugurazione della statua si concludono simbolicamente le celebrazioni della beatificazione .

Sette arresti tra Roma, Latina e la Romania sono stati eseguiti nell'ambito di un'operazione antiprostituzione, condotta dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Pomezia e coordinata dalla Procura della Repubblica di Latina. Si tratta di sei romeni ed un bulgaro, ritenuti responsabili di associazione per delinquere finalizzata allo sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e violenza sessuale.


cronaca OPERAZIONE DI PREVENZIONE

AMBIENTE E TERRITORIO

Spacciatore in piazza Labriola arrestato dai carabinieri

Certificazione di qualità europea per la Saf

CASSINO - In Piazza Labriola di Cassino, i militari della Stazione di Piedimonte San Germano, coadiuvati da quelli della Sezione di P.G. della locale Procura, traevano in arresto nella flagranza del reato di “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nonchè possesso e porto ingiustificato di armi bianche” P.D., 30enne del posto già censito. Il predetto, bloccato dai militari operanti subito dopo aver ceduto della sostanza stupefacente del tipo “eroina” ad un 19enne del luogo, a seguito di perquisizione personale e domiciliare veniva trovato in possesso di grammi 21,00 circa di sostanza stupefacente del tipo “hashish”, grammi 1,2 del tipo “eroina” (la droga era suddivisa in più dosi), un coltello a serramanico, un taglierino, un bilancino di precisione e la

somma in contanti di euro 850,00 in biglietti di vario taglio, il tutto sottoposto a sequestro. Anche l’acquirente 19enne, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso di grammi 1,2 di sostanza stupefacente del tipo “eroina” e di

un coltello a serramanico e, pertanto, deferito in stato di libertà per porto ingiustificato di arma bianca, nonché segnalato alla Prefettura di Frosinone quale assuntore di sostanza stupefacente. L’arrestato, dopo le formalità di rito, veniva associato alla Casa Circondariale di Cassino. A Piedimonte San Germano, i militari della locale Stazione, traevano in arresto F.C., 52enne campana, già sottoposta agli arresti domiciliari in Piedimonte San Germano, nei confronti della quale la Procura della Repubblica di Cassino emetteva Ordine di esecuzione per la carcerazione, dovendo espiare mesi 7 e gg. 19 di reclusione per “furto aggravato in concorso”. L’arrestata, espletate le formalità di rito, veniva associata alla Casa Circondariale - Sezione femminile di Roma Rebibbia.

INCONTRO UFFICIALE

CONCERTI ROCK A FROSINONE

Comandante carabinieri Lazio in visita ad Anagni

Cantina Mediterraneo, fine settimana in musica

FROSINONE - Il Generale di Brigata Ilio CICERI, Comandante della Legione Carabinieri Lazio, ha visitato la Compagnia Carabinieri di Anagni. L’Alto Ufficiale, ricevuto dal Comandante della Compagnia, Capitano Costantino Airoldi, ha incontrato il personale ed una folta rappresentanza dell’Associazione Nazionale dell’Arma in congedo. Il Capitano Airoldi, alla presenza dei diretti collaboratori e di tutti i Comandanti di Stazione della Compagnia, ha proceduto ad illustrare i dati e la situazione generale relativa all’organizzazione ed alle attività operative, ponendo in particolare risalto i criteri fondamentali della pianificazione dei servizi preventivi e di investigazione del Reparto, oltre alle problematiche derivanti dalle industrie in crisi. Il Generale CICERI, nel corso della prolusione ha evidenziato tra l’altro ai militari la sua vicinanza ed il ruolo fondamentale che riveste l’Arma dei Carabinieri nella costante presenza e visibilità sul territorio, il cui obiettivo primario è quello di garantire sicurezza effettiva e percepita, anche e soprattutto attraverso il costante contatto con i cittadini. Successivamente il Generale CICERI ha incontrato il Sindaco di Anagni dott. Carlo NOTO e prima di lasciare la città si è recato presso la Diocesi dove ha salutato il Vescovo S.E. Mons. Lorenzo LOPPA, con il quale si è trattenuto in un breve ma intenso colloquio sulle varie problematiche del territorio.

FROSINONE - Venerdì 20 maggio ore 22.30 - Ulan Bator + Tv Lumiere. Ulan Bator è un gruppo "Post-rock" Francese formatosi nel 1993 a Parigi. Il nome viene noto in Italia con l'uscita del loro terzo disco "Vegetale" grazie a un support tour agli C.S.I. di Tabula rasa elettrificata e dopo a un disco prodotto dal americano Michael Gira (Swans, angels of light) che uscirà nel 2000 per l'etichetta "Sonica factory" di Gianni Marrocolo. Dopo di che la notorietà del gruppo non smetterà di crescere con l'uscita di "Nouvel Air" mixato da Robin Guthrie (Cocteau Twins) e che vera l'entrata di Egle Sommacal (Massimo Volume) come seconda chitarra e finalmente nel 2005 con "Rodeo Massacre" che avrà due video in rotazione ("Pensées Massacre" e "La femme cannibale" duetto insieme a Emidio Clementi, leader dei Massimo Volume) su MTV e ALL MUSIC. Dopo una pausa di quasi due anni durante quale Amaury Cambuzat ha collaborato con i mitici "Art-errorists" Tedeschi Faust, Ulan Bator pubblica l’EP : "SOLeils", uscito pochi mesi fa. Un bellissimo EP, accolto con entusiasmo da stampa e pubblico, che

ha aperto la strada al nuovo album; TOHU-BOHU. Il disco è stato lavorato tra la Francia, il Marocco, Londra, lo studio varesino La Sauna (dove spesso Amaury va a lavorare sui dischi che produce o a cui collabora), gli States (per il mastering). Un disco di respiro internazionale, non solo per dove è stato “lavorato” ma anche per gli artisti che hanno contribuito alla sua stesura. Oltre ad Amaury (alla chitarra e voce) ci sono infatti, nella nuova line-up già attiva da quasi due anni, James Johnston (Lydia Lunch, Gallon Drunk, ex Bad Seeds), Alessio Gioffredi (batterie e percussione), Stéphane Pigneul (al basso). La grafica e stata elaborata a partire da un dipinto originale del artista visionario americano Norbert H. Kox. Illustra benissimo un disco che racconta a modo suo come siamo entrati nella confusione più totale nei nostri rapporti umani “grazie” a l'apparizione dei social network, il disordine sentimentale, la colpa di una politica mondiale che perde piedi di fronte alla realtà che viviamo, le confusione religiose di fronte a una profezia che annuncia il caos quando invece si spera solo a tempi migliori...

FROSINONE - Il metodo di lavoro e la qualità dell’ambiente collegati alla Saf S.p.A. (Società Ambiente Frosinone, la società formata dai Comuni ciociari e dalla Provincia di Frosinone, che si occupa della lavorazione dei rifiuti urbani prodotti sul territorio) sono in linea con i severi standard di qualità europei.Lo hanno stabilito i verificatori, gli analisti ed i tecnici del’istituto di certificazione europea che per sei mesi hanno tenuto sotto osservazione le procedure applicate nello stabilimento di Colfelice e la qualità dell’ambiente circostante dopo ogni ciclo di lavorazione. I certificatori hanno stabilito che le procedure interne della Saf nel gestire il lavoro sono in linea con i parametri di qualità richiesti in Europa per essere considerati un’azienda di eccellenza. Inoltre hanno accertato che gli scarichi immessi nell’aria e nell’acqua, i rumori prodotti, gli odori determinati dai cicli di lavorazione, rispettano tutte le norme europee in materia di ambiente.Al termine del lungo periodo di osservazione al quale Saf è stata sottoposta, l’istituto certificatore europeo ha rilevato «un numero di correzioni da attuare nella Saf S.p.A pari a zero» e per questo ha concesso le certificazioni europee ISO 9001 e ISO 14001. Il direttore dello stabilimento, Roberto Suppressa esprime «Soddisfazione per il prestigioso traguardo che abbiamo tagliato, soprattutto per la severità dell’ente accertatore che è tra i più autorevoli in Europa. Sento l’obbligo, in questo momento, di rivolgere un caloroso ringraziamento a tutti i collaboratori ed i dipendenti della Saf, perché si riescono a raggiungere risultati così prestigiosi solo con la partecipazione di tutti». Il presidente Cesare Fardelli sottolinea che «Non potevo sperare in un risultato migliore con cui iniziare il mio nuovo mandato nella Saf. A parlare sono le cifre ed il confronto tra le nostre cifre con quelle degli standard europei di qualità. Le certificazioni di qualità ambientale e tecnica che abbiamo ottenuto ci ripagano delle tante amarezze dei mesi scorsi quando abbiamo ascoltato in silenzio, da troppe parti, critiche alla gestione della Saf che – si dimostra adesso con chiarezza – erano campate in aria. Ricordo l’insegnamento di un celebre personaggio di Cassino: il tempo è galantuomo, basta saper aspettare. Io di pazienza ne ho tanta. Il tempo inizia a dare ragione alla Saf».


cassino Intervista con il candidato sindaco per il centrodestra, pronto per l’imminente ballottaggio

Palombo:”Subito l’attuazione del patto della sicurezza pubblica” Per l’ex assessore al bilancio la priorità va all’accordo tra Comune di Cassino e Prefetto CASSINO - Intervista al candidato sindaco di centrodestra Carmelo Palombo su sicurezza e legalità. Palombo, dopo il primo turno come si prepara al ballottaggio? Prosegue il programma caratterizzante questo progetto all’insegna della coerenza, della concretezza e del rinnovamento. Questi giorni che ci separano dal 28 e 29 maggio saranno l’occasione per continuare a spiegare il mio programma elettorale ed la nostra idea di città su cui allargare il consenso e la condivisione di tutti i nostri concittadini. Il primo turno elettorale ha già dato le prime risposte: il prossimo consiglio comunale, nella sua interezza, si presenterà fortemente rinnovato rispetto agli ultimi anni, con l’ingresso di giovani e professionisti

che contribuiranno a cambiare il rapporto tra Comune e Cittadini. Come vede, allora, la Cassino del futuro? Il programma è ben articolato e chiaro in tutti suoi aspetti, con l’obiettivo di costruire una città proiettata verso lo sviluppo, la crescita economica e culturale, la vivibilità urbana e periferica, il miglioramento dei servizi pubblici e della macchina amministrativa, l’affermazione del principio di uguaglianza tra i cittadini, della legalità e della trasparenza. Quest’ultimo aspetto è però il più importante, perché solo da esso si potrà partire per raggiungere gli altri obiettivi programmatici. In pratica cosa farà? La mia sarà una gestione partecipata.

Pensi che anche la minoranza sarà coinvolta; sarà istituita una commissione consiliare presieduta dalla minoranza sul tema della sicurezza e sul contrasto alle infiltrazioni malavitose. Un fronte sul quale incideremo fortemente anche attraverso la trasparenza amministrativa nelle procedure di gara e di appalto, con la massima diffusione via internet. A questo si aggiungeranno altre iniziative pratiche e concrete. Ad esempio? Innanzitutto attueremo e potenzieremo i contenuti preventivi contenuti nel Patto per la Sicurezza Pubblica sottoscritto tra Comune e Prefetto. Sarà attivata una collaborazione continua con le scuole per sensibilizzare i giovani sui temi legati ad alcolismo,

droghe, bullismo, danneggiamento patrimonio pubblico, etc.. Non si può costruire una città bella, pulita, efficiente se poi c’è chi ha poso senso civico. Attiveremo uno Sportello per la Sicurezza, di raccordo con le Forze dell’Ordine, per allargare la vigilanza sul territorio anche in forma anonima. In quest’ottica sarà potenziato anche il sistema della videosorveglianza nelle periferie, e nelle aree urbane sensibili (Poste, banche, scuole). Nelle zone di aggregazione e a rischio, come la Villa Comunale, Piazza Labriola, etc, sarà avviato un sistema di controllo continuo sia con strumenti di videocontrollo che con la presenza della Polizia Municipale, il cui corpo sarà potenziato. Siamo all’alba di una nuova Cassino. La Cassino che cambia.

ELEZIONI COMUNALI

Covention di tutti i candidati con Carmelo Palombo CASSINO - Gli ex sindaci della città di Cassino ed i primi cittadini dei maggiori centri del Cassinate hanno idealmente consegnato la fascia tricolore al dottor Carmelo Palombo che ha chiamato a raccolta tutti i 264 candidati a consigliere comunale, i coordinatori delle 11 liste schierate al suo sostegno, sostenitori e simpatizzanti. Un incontro entusiasmante durante il quale anche gli ex sindaci Di Zenzo, Alberigo e Ferraro, i sindaci dei comuni limitrofi, tra cui Cervaro, Coreno Ausonio, S. Giorgio a Liri, Pontecorvo, Ceprano, e Villa S. Lucia, si sono stretti intorno al dottor Carmelo Palombo, che aveva al suo fianco il presidente del Consiglio della Regione Lazio, On. Mario Abbruzzese, e l’europarlamentare Alfredo Pallone, che ha definito l’incontro “l’ennesima esplosione di gioia ed entusiasmo introno a Carmelo Palombo che ha conseguito un grande risultato abbattendo le menzogne di una campagna elettorale che ora lascia spazio solo alla verità. Forza Palombo,

6 ANNO II - N° 115 veNerdì 20 mAggIO 2011

anche l’Europa sarà al tuo fianco e a quello della città di Cassino. ”. Il presidente Abbruzzese non ha nascosto la soddisfazione per “un risultato che premia la coerenza di un progetto che va avanti all’insegna della progettualità e della condivisione. Questo grande risultato è il passo decisivo che ci porterà alla vittoria finale che non può sfuggire; la città non consentirà di essere governata dai dipietristi e dai seguaci di Vendola. Cassino deve crescere e può farlo solo con chi ha un progetto concreto e una filiera istituzionale virtuosa al suo fianco. Provincia, Regione, Governo ed Europa daranno a Cassino una nuova era di sviluppo economico e sociale”. Entusiasmante il sostegno degli sindaci. A partire da Marcello Di Zenzo che ha esortato “tutti i 264 candidati consiglieri a continuare la campagna elettorale con entusiasmo e determinazione, perché il traguardo è veramente vicino”. Il suo collega Mario Alberigo ha evidenziato come il voto abbia dimostrato “peregrino l’esperimento

del ‘laboratorio’ politico del cosiddetto terzo polo, smentito dai fatti; chi lo ha pensato deve recitare un mea culpa. Apprezzo e stimo Carmelo che saprà governare al meglio la nostra città verso una nuova stagione di sviluppo e sarà capace di ‘curare’ anche le varie ‘allergie’ politiche”. Caloroso il sostegno anche dell’ex sindaco Ferraro che ha invitato Palombo “a continuare a tenere insieme tutti i candidati attraverso la creazione di un grande ‘consiglio’ fonte di idee e progettualità a tutela delle risorse umane e a favore dello sviluppo della nostra città. Carmelo Palombo è l’uomo giusto per governare Cassino con capacità, entusiasmo e passione avviando una nuova fase di sviluppo della città. Sentire sulle Tv nazionali Di Pietro dichiarare entusiasticamente di aver conquistato il governo di città come Napoli e Cassino deve far riflettere i nostri concittadini che sicuramente non lasceranno il futuro di Cassino nelle mani dell’estrema sinistra, sconfitta dalla storia e dalla cultura”. Car-

melo Palombo, ripetutamente acclamato dalla foltissima platea, ha subito raccolto l’invito di Ferraro assicurando che “tutti i 264 candidati saranno tenuti nella massima considerazione; soprattutto quelli che non hanno avuto l’opportunità di raccogliere il consenso che meritavano. Siete voi la mia forza e la forza del nostro progetto che per andare avanti con successo deve continuare a contare sul vostro contributo di idee, di partecipazione di condivisione. La mia amministrazione sarà democratica e trasparente fondata sul massimo coinvolgimento e rispetto dei cittadini, soprattutto di voi che avete creduto in me dal primo momento arrivando ad un risultato così prestigioso”. Non è mancato l’appello finale alla città: “Cassino non può essere governata da una minoranza di estrema sinistra e da chi ha già amministrato questa città dal ‘93 al ‘97, anni durante i quali, evidenziato assenza di coraggio e responsabilità, si è reso latitante ogni qualvolta bisognava assumere decisioni importanti per il futuro dei nostri concittadini, lasciandole al suo vice. Cassino ed il suo territorio hanno bisogno di progetti concreti per favorire sviluppo economico e sociale che solo la mia Amministrazione, con le sue esperienze, coraggio e competenze, collegata direttamente con Provincia, Regione Lazio, Governo nazionale ed Europa, può assicurare”.

Arpino, Corteo storico per il 5 giugno

Serate musicali ad Anagni

ARPINO - Domenica 5 giugno 2011 si terrà ad Arpino la IV edizione del Corteo Storico "Caio Mario Imperator Exercitus", per una giornata nell'atmosfera dell'antico mondo romano dedicata al grande condottiero 7 volte console Caio Mario,a cura della Pro Loco e dell'Associazione "Effatà". Il programma prevede la marcia dei legionari, varie dimostrazioni e degustazione di prodotti tipici.

Utopia e mito, protesta e amore. Queste le interessanti tematiche che caratterizzeranno i tre incontri dedicati alla musica e alla poesia che l’associazione “Pro Loco”, di concerto con tutta l’amministrazione comunale, ha deciso di organizzare per il 30 aprile, il 7 e il 28 maggio 2011 nella Sala della Ragione e l’Auditorium comunale.


cassino Sarà sepolta nel cimitero polacco la salma della moglie del generale Anders

Battaglia di Montecassino, sabato c’è la rievocazione La delegazione del comune di Cassino sarà guidata dal commissario Angela Pagliuca CASSINO - In occasione del 67° Anniversario della conquista di Montecassino, da parte delle truppe polacche, anche quest’anno avrà luogo, Sabato 21 Maggio alle ore 9.30 presso il Cimitero Militare di Montecassino, la tradizionale cerimonia commemorativa in onore dei militari caduti in quel tragico maggio del 1944 quando, dopo tanti sacrifici e lutti i soldati polacchi posizionarono la loro bandiera sul sacro monte in segno di vittoria sotto il comando del Generale Anders. Alla cerimonia presenzierà la Prima Dama Anna KOMOROWSKA, consorte del Presidente della Repubblica di Polonia, S.E.

Bronislaw KOMOROWSKA nonché autorità governative, militari , religiose ed il Commissario Straordinario della Città di Cassino Prefetto Angela Pagliuca. Particolarmente commovente sarà il momento di apertura della cerimonia con il rito della solenne sepoltura delle ceneri della Signora Irena Renata Anders, moglie del valoroso Generale Anders che ha voluto riposare accanto al marito e a tutte le vittime di quella cruda battaglia firmataria di una delle pagine più significative della nostra storia.A quasi sei mesi dalla morte il corpo di Irena Renata Anders, moglie del Generale Władysław Anders, si riunirà con

quello del marito al cimitero Polacco di Cassino. Lo scorso dicembre, a 90 anni, la signora Anders è deceduta a Londra. Il generale Anders è morto nella capitale inglese il 12 maggio 1970 e fu sepolto, secondo la sua volontà, nel Cimitero Militare Polacco di Montecassino a fianco dei suoi militari, caduti nella battaglia di Cassino. Le nozze di Irena e Władysław Anders vennero celebrate dopo la guerra, nel 1948. Secondo il desiderio di Irena, in concomitanza del 67° anniversario della battaglia di Cassino, le sue ceneri verranno tumulate affianco alla tomba del marito. Alla cerimonia, prevista per sabato 21 maggio 2011, sotto

l’Alto Patrocinio del Presidente della Repubblica di Polonia Bronislaw Komorowski, presenzierà la consorte Anna Komorowska, Autorità Civili e Militari polacchi e italiani. Inoltre, parteciperanno anche Reduci di guerra del II Corpo d’Armata polacco, locali rappresentanze di reduci ed Associazioni militari. I soldati polacchi morirono a centinaia per la presa della collina di Montecassino. A guidarli fu proprio il Generale Władysław Anders. Oggi, al cimitero di guerra si legge: “Noi soldati polacchi per la nostra e la vostra libertà, abbiamo dato le nostre anime a Dio, i nostri corpi all’Italia e i nostri cuori alla Polonia”.

BALLOTTAGGIO

SABATO MATTINA NELLA SCUOLA MEDIA CONTE-DIAMARE

Di Rollo con Palombo Pd e Psi verso Petrarcone

Premio scolastico “Pinchera”, c’è la premiazione dei vincitori

CASSINO - Il candidato a sindaco Barbara Di Rollo ha annunciato che sosterrà Carmelo Palombo al ballottaggio. Alla conferenza stampa hanno presenziato il consigliere regionale Annalisa d’Aguanno e il sen. Oreste Tofani che si sono detti favorevoli all’intesa con Palombo. Il Coordinamento del Partito Socialista, invece, si è dichiarato favorevole a Petrarcone così come il Pd. In una nota il Psi esprime il proprio ringraziamento alla

Dott.ssa Iris Volante per l’impegno profuso nella campagna elettorale, senza risparmio, e pur nel rispetto dei Cittadini e degli avversari e con la giusta moderazione. Esprime i complimenti a Giuseppe Golini Petrarcone per il risultato conseguito, che fa registrare, all’evidenza, una importante affermazione politica personale. Esprime moderato compiacimento per il risultato elettorale conseguito dal proprio Partito, leggermente inferiore alle aspettative e tuttavia, grandemente superiore al dato nazionale. Rinvia ogni determinazione conclusiva in ordine alle indicazioni di voto in vista del prossimo turno di ballottaggio, al momento in cui avrà conoscenza delle intenzioni politiche e programmatiche che il candidato Golini Petrarcone vorrà, ove lo ritenga, manifestare al Partito Socialista.”

CASSINO - Sabato 21 maggio alle ore 10 nell'Auditorium "Leo Pinchera" della Scuola Media ConteDiamare si terrà la premiazione della X Edizione della Borsa di Studio "Una vita per la scuola", Premio Leonida Pinchera. Il vincitore del premio è Alberto Manzo mentre Cecilia Pinchera e Martina Peluzzo si sono aggiudicate il secondo premio ex aequo. Va ricordato che la giovane Cecilia non ha alcun legame familiare con la famiglia Pinchera, organizzatrice e sostenitrice del Premio il cui statuto vieta ai suoi familiari fino al III grado ogni forma di partecipazione. La Commissione ha dunque esaminato tutto il corso di studi dei candidati ed ha attentamente valutato le prove scritte sostenute. L'esito finale ha messo in luce le particolari doti del vincitore, autore di un tema sulla integrazione razziale di assoluto spessore e valore. Questa edizione del Premio è particolarmente sentita in quanto chiude il secondo lustro di una iniziativa ormai stabilmente presente nel panorama culturale cittadino. Particolare soddisfazione è stata espressa dai docenti della Scuola media Conte-Diamare che preparano nell'arco di tre anni i giovani a questa

Consiglio regionale convocato per 25

Nuova sede per Accademia Belle Arti

La prossima seduta del Consiglio regionale del Lazio si svolgerà mercoledì prossimo, il 25 maggio, a partire dalle ore 13. Lo ha stabilito la Conferenza dei capigruppo convocata oggi alla Pisana dal presidente Mario Abbruzzese (Pdl). Primo punto all’Ordine del giorno la proposta di legge regionale n. 168 dell’8 marzo 2011, d’iniziativa della Giunta, concernente“Modifica alla legge regionale 6 dicembre 2004 n. 17.

FROSINONE - “Sede dell’Accademia delle belle Arti: ottima la soluzione proposta da Ruggeri” L’Assessore alla Cultura favorevole alla proposta di trasferimento nell’ex Provveditorato agli StudiAnche l’Assessore provinciale alla Cultura, Antonio Abbate, ha partecipato alla riunione convocata in Provincia per discutere sui locali in cui collocare la sede dell’Accademia delle Belle Arti di Frosinone.

importante prova che rappresenta la naturale chiusura di un ciclo scolastico. Come ogni anno è attesa una folta presenza di ospiti ed amici della famiglia del preside Leonida Pinchera, cui è dedicata l'intera manifestazione. Il preside Leonida Pinchera era preside della Scuola Media Conte quando la morte lo colpì prematuramente nel settembre del 1995. La Borsa di studio “Una Vita per la Scuola – Premio Leonida Pinchera” è riservata ai giovani studenti di terza media della scuola Conte-Diamare di Cassino. La Commissione giudica di anno in anno la loro preparazione attraverso prove che spaziano in tematiche spesso complesse ma che hanno il pregio di far emergere le grandi potenzialità, spesso nascoste, dei giovani protagonisti del nostro domani. L'iniziativa vuole essere, non solo un tributo d’amore e d’affetto nei confronti di un padre e di un professionista che ha dedicato la sua vita all’impegno ed alla cultura, ma vuole essere, soprattutto, uno stimolo forte per le nuove generazioni, stimolo allo studio serio e motivato che porta, sicuramente, verso alte mete e fa emergere chi più si impegna.

7 ANNO II - N° 115 veNerdì 20 mAggIO 2011


cassinate C’è bisogno di una spinta moderna, fresca, che non può garantire Giuseppe Golini Petrarcone

Palombo, il nostro sguardo al futuro CASSINO - Votare Petrarcone vuol dire riportare la città almeno 30 anni indietro. Sia il candidato dell’Italia dei Valori, sia il gruppo che lo sostiene, sono lontani anni luce da quell’idea di modernità di cui invece avrebbe bisogno la città di Cassino. Lo hanno detto a chiare lettere, lo ha detto la Tedeschi, e lo ribadiscono ogni giorno i suoi giannizzeri, una volta insediati, sarà caccia all’uomo: in pratica, la giunta Petrarcone sarà una sorta di tribunale speciale, che anziché amministrare nel bene dei cittadini, penserà a vendicarsi di Tizio o di Caio. Ma questo lo lasciamo a Bene Comune. Quello che però ci interessa che i cittadini sappiano, è che, se non ci fosse stato il cen-

tro destra, se non ci fossero stati Forza Italia, An, ma anche lo stesso Udc, l’acquedotto comunale della città sarebbe stato consegnato ai compagni dell’Ato5, se non ci fossero stati molti di quegli amministratori che Petrarcone vuol far passare per gente senza scrupoli, i cassinati sarebbero costretti a pagare cifre esorbitanti per u bene come l’acqua che noi regaliamo all’acquedotto campano. I cassinati, grazie alla sinistra, ai compagni delle varie federazioni che proliferano di giorno in giorno, oggi si vedrebbero costretti a pagare bollette da capogiro, e questo non solo per le cervellotiche decisioni dell’amministrazione provinciale targata Francesco Scalia, ma so-

prattutto per foraggiare le assunzioni nell’Acea Ato 5 di tanti compagni e compagnucci, e spesso anche le loro signore o parenti vari. Se non fosse stato per il centro destra, Cassino sarebbe diventato ricettacolo di zingari e nomadi delle etnie più disparate: A San Angelo in Theodice, un imprenditore, guarda caso vicino alla linea politica dello stesso Petrarcone, aveva già preparato tutto, terreno, illuminazione, scarichi fognari, per ospitare una bella e numerosa comunità di nomadi. Grazie al centro destra, l’operazione è stata sventata, perché Cassino è una città ospitale, aperta, e moderna, ma chi viene in questa città, deve venire per collaborare

alla crescita del territorio, per creare sviluppo ed occupazione, di delinquenti, spacciatori, ed altri sfaccendati i cassinati non saprebbero davvero cosa farne. E’ necessario votare Palombo. E’ necessario che la città di Cassino, continui ad avere una guida autorevole, una guida capace di raccogliere le istanze del territorio e tramutarle in occasioni, in opportunità. E’ necessario che Carmelo Palombo sia messo in condizioni di mettere in pratica quelle idee di una Cassino lanciata verso la modernità: una Cassino ordinata, pulita, con il traffico regolato a dovere, una città che è sempre stata il fiore all’occhiello del sud del Lazio. Non vogliamo stancarci di riba-

dire che non abbiamo nulla contro il candidato Petrarcone, ma con la stessa sincerità, dobbiamo dire che non ci piace il modo forcaiolo con cui è solito agire il centro sinistra, non ci piacciono i loro programmi che somigliano molto di più ad un repulisti che ad un programma elettorale. La sfida, la città di Cassino, la può e la deve vincere solo con un programma politico – amministrativo serio e puntuale, ma soprattutto praticabile. E’ il programma di Carmelo Palombo, che verrà di certo realizzato dalla sua squadra di governo, fatta di professionisti seri ed affidabili. Il resto sono solo chiacchiere di gente litigiosa. Ignazio Annunziata

AQUINO

FROSINONE

Concerto dei “Millecori” Opposizione, duro attacco a Grincia nel palazzo provinciale FROSINONE - Si è tenuta ieri mattina, nella Sala Consiliare della Provincia di Frosinone, alle ore 11,00, la presentazione della manifestazione "Concerto per i Mille Cori", in occasione dei 150 anni dell'Unità d'Italia. La manifestazione, che si terrà lungo la giornata del 2 giugno, è costituita da una serie di eventi che avranno luogo dalle ore 10,30 fino alle 22,00. L'iniziativa gode del patrocinio del Comitato per i festeggiamenti per l'Unità d'Italia, della Provincia di Frosinone, dei Comuni di Ripi, Arnara, Boville Ernica, Pofi, Strangolagalli e Torrice, della Pro Loco di Ripi, dell'Accademia di Belle Arti di Frosinone, dell'Azienda di Promozione turistica della provincia di Frosinone, e della Banca Popolare del Frusinate. Sempre oggi, ma alle ore 17,30, nel Salone di Rappresentanza della Provincia di Frosinone, si terrà la

8 ANNO II - N° 115 veNerdì 20 mAggIO 2011

presentazione del volume dell'arch. Danilo Lisi, "La Geometria del Divino". Danilo Lisi, famoso architetto frusinate, è noto in Italia per le sue chiese.

AQUINO - Dal gruppo Aquino nel cuore riceviamo e pubblichiamo. “Dopo gli ultimi scempi perpetrati ai danni della Città e dei cittadini, primi tra tutti il disinteresse amministrativo per la raccolta differenziata, dopo che assistiamo all’imperterrita azione della maggioranza che continua ad approvare atti contro gli innumerevoli pareri negativi espressi dai funzionari finanziari e dal revisore, da loro stessi nominati, pensiamo – dice L. Mazzaroppi (Capogruppo di Aquino del cuore ed a nome dell’intero Coordinamento delle Opposizioni) – che mai, come oggi, il nostro ruolo di oppositori assume un significato importante, fondamentale. Penso, sinceramente, - continua – che se noi ci fossimo defilati dall’assumere con coraggio, con solerzia, con ostinazione e determinazione talune iniziative, i nostri concittadini sarebbero rimasti senza tutela alcuna, sopraffatti dalle angherie di una maggioranza che ha come unico scopo il trasporto

di Grincia al marzo del 2013. E tutto questo anche contro le evidenze contrarie manifestate da loro stessi. Purtroppo, dall’analisi dei fatti amministrativi, occorre fare un’amara considerazione: penso che questa amministrazione non ha saputo dare risposte ad alcuno. E’ evidente a tutti, infatti, che dopo il sindacato di Grincia, il peggior sindaco che la storia ricordi, i figli stanno decisamente peggio di come stavano i loro padri. Nel Consiglio Comunale del 29 aprile è stata approvata la Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio del 2010, il cui termine ultimo di approvazione era scaduto, con diffida del Prefetto il 20 ottobre 2010, pena lo scioglimento del Consiglio Comunale. Grincia stesso si è reso conto dell’anomalia della cosa che noi non lasceremo dormire e scivolare come se nulla fosse accaduto. Arriveremo ad informare tutti i livelli siano essi amministrativi, contabili e giudiziari allo scopo di non far si che in Italia ogni amministrazione comunale

sia legittimata a scrivere 4 cacchiate, anche sulla carta per incartare il pane, non approvare alcunché, salvo poi ritornarci dopo a distanza di sei mesi e tentare di mettere tutto a posto, magari utilizzando (come dice il revisore ed il segretario) conti falsi. Abbiamo chiesto alla maggioranza cosa stava facendo. Nessuna risposta seria e concreta. Da 3 anni il Consiglio Comunale di Aquino è impegnato, costantemente, a “mettere le pezze” ai pasticci che il sindaco propone sistematicamente, all’approvazione, ogniqualvolta si presenta una scadenza contabile. Noi ci siamo davvero stancati di questo “andazzo” poiché non siamo chiamati ad assolvere il nostro campito per affrontare grandi temi e tentare di risolvere i problemi che affliggono la Città di Aquino, bensì assistiamo ad un’azione di una maggioranza, costantemente, precettata per adempiere ad un unico scopo, una sola funzione: risolvere i problemi di Grincia.

De Angelis alla Asl: “Basta con i tagli”

Rifiuti, il tariffario deve essere adeguato

CASSINO - “Chiedo pubblicamente di bloccare l’attuazione del Piano Sanitario in merito ai tagli e alle riduzioni previste per l’Ospedale Santa Scolastica di Cassino”. Così l’europarlamentare Francesco De Angelis interviene sulla questione sanitaria della città martire, scrivendo una lettera al Direttore della Asl di Frosinone Mirabella.

LAZIO - La Federlazio riprende la questione relativa agli aggiornamenti tariffari per il servizio di smaltimento rifiuti nel Lazio,annunciando, per il 10 maggio,lo stop del servizio delle aziende associate alla “Federlazio Ambiente”.“La grave inadeguatezza delle tariffe di smaltimento fissate dalla Regione Lazio che da tre anni attendono l’adeguamento”è uno dei motivi che spiegherebbero la sospensione del servizio.


sport CALCIO PROMOZIONE

Domenica a Fondi vanno in scena i playout per gli azzurri del Cassino

Ora basta con le beffe, Cassino vinci! Bisogna riscattare la gara di campionato che ha segnato il destino degli uomini di Barbabella di Antonio Tortolano

che non possono e non devono mollare proprio adesso. La salvezza è il primo fonn anno fa il Cassino concludeva il damentale risultato per ripartire nella suo quarto campionato consecutivo prossima stagione con una società più in Seconda Divisione, poi le note vicissitudini societarie e l’addio al professionismo. Il Cassino è ripartito con umiltà dal campionato di Promozione grazie allo sforzo di alcuni tifosi e del presidente Mario Vendittelli. Ma i risultati per ora non sono stati confortanti. Gli azzurri hanno chiuso la regular season al quintultimo posto e per mantenere la categoria dovranno passare per i play out. La squadra di Barbabella che nelle ultime domeniche non ha certo brillato, dovrà vedersela con la Pro Calcio Fondi che ha chiuso la stagione al quartultimo posto. La gara d’andata si giocherà in terra pontina, domenica 22 maggio, il ritorno al Salveti una settimana dopo. Per gli azzurri sono costati caro proprio i tre punti presi recentemente a Fondi. Marsella e compagni erano in vantaggio di due reti per poi lasciare l’intero bottino ai pontini con un rocambolesco 4-3. Ora servirà una doppia grande prestazione da parte degli azzurri

U

forte e una rosa maggiormente competitiva. Ma sarà importante adesso pensare solo alla doppia sfida con i pontini che vale una stagione.

TENNIS

Il futuro si chiama Giacomo Cerbo L’U14 cassinate va ai nazionali Il ragazzo, allievo di Pescosolido, è tesserato con L’Asd Cassino di Sandro Bruni

N

el panorama del tennis cassinate c’è un giovanissimo che sta centrando risultati importanti settimana dopo settimana. Si tratta di Giacomo Cerbo, appena 14 anni che ha raggiunto la qualificazione ai campionati italiani grazie al torneo di qualificazione regionale. Cerbo, tesserato per Asd Tennis Cassino del direttore tecnico Sandro Bruni, dopo aver superato due turni nel

10 ANNO II - N° 115 veNerdì 20 mAggIO 2011

torneo del circuito internazionale Tennis Europe si è inchinato solo alla testa di serie n.1 Marco Mosciatti che lo ha superato in tre set con il punteggio di 6-3 2-6 6-3. Per il giovane atleta cassinate un grande risultato anche nel torneo di seconda categoria delle Querce a Cassino dove ha raggiunto la finale dopo aver eliminato il 3.4 Vitiello per 6-0 6-3, il 2.7 Orsini per 6-3 6-2 e

perdendo in finale col 2.7 Altrui per 6-2 1-6 75. Nella struttura di Sandro Bruni, Giacomo Cerbo si allena con il maestro Pasquale Pescosolido (fratello di Stefano, ex numero 40 al mondo), col preparatore atletico Armando Caliendo e per lo stesso circolo gioca il campionato di serie D1 e l’under 14. Insieme a Giacomo Pantanella è il favorito per il titolo regionale.

BASKET LEGADUE

La Prima vince gara3 e spera contro Rimini Veroli fa sua gara3 e stasera spera di battere ancora Rimini a Frosinone e volare alla bella di domenica in Romagna. L’atmosfera, complice alcune dichiarazioni del coach riminese Caja dopo gara uno hanno reso la partita ancora più intensa e ricca di significati, vedremo se condizionerà l’esito dell’incontro. A Veroli mancherà ancora il lituano Kavaliauskas e non è cosa da poco conto nell’economia della partita. Palazzetto infuocato e pubblico di giallorosso vestito, Cavina preferisce Penn, Rosselli, Gatto, Jackson e Brkic, Caja si affida a Lollis, Filloy, Vukcevic, Piazza e Roderick, subito Rosselli ad aprire le danze ma poi le due formazioni sbagliano nei fondamentali e il punteggio latita, Vukcevic segna i primi due punti per Rimini che va sotto di 7 a 5 minuti dalla fine del quarto grazie anche alla prima bomba piazzata da Jackson con Rosselli che imita sempre da tre, 12-4. Gurini da tre riavvicina Rimini nel punteggio dopo un parziale di 6 a 0 per i padroni di casa. Terzo Quarto che vede schierati sul parquet Penn, Rosselli, Gatto, Jackson e Brkic perVeroli e Filloy, Foiera,Vukcevic, Piazza e Roderick per Rimini parte bene grazie ai suoi lunghi ma e Veroli che ingrana la marcia giusta, tre bombe pesantissime, la prima di Gatto e poi due volte Jackson stordiscono gli ospiti che precipitano a -13, Filloy si fa pescare in infrazione di passi ma è Gatto che sciupa il possesso commettendo il terzo fallo personale. Filloy mette una tripla e Penne viene sanzionato con un tecnico abbastanza dubbio, Rimini ringrazia e non sazia infila ancora il canestro dalla lunga distanza con Gurini che porta sotto i suoi 47-42 a 4’dalla fine. Esce per 5 falli Lollis e questa è una brutta notizia per Caja. Rullo subisce fallo daTomassini ma non ne approfitta in pieno 1/2 dalla lunetta.Tocca a Gatto e lui non sbaglia 2/2, 68-59 a 1’e 49’’dalla fine. Gara ancora incerta con Veroli che amministra il discreto vantaggio accumulato, sbaglia il possesso Rossetti, anche Rimini fa confusione, non si gioca più il cronometro corre e Jackson segna il canestro della sicurezza subendo fallo, dalla lunetta arriva il titolo di miglior marcatore con 19 punti personali e con la vittoria regalata alla sua formazione, 71-63 e tutto rimandato eventualmente a gara 4, in scena venerdì prossimo sempre qui a Frosinone.

Il Real prende Altintop a parametro zero

De Canio annuncia: “Lascio il Lecce”

Il Real Madrid ha annunciato di aver ingaggiato Hamit Altintop, 28enne centrocampista turco. Il giocatore, a fine contratto con il Bayern Monaco, ha firmato un contratto con il club spagnolo per le prossime quattro stagioni. Altintop è il secondo rinforzo per il Real del tecnico portoghese Josè Mourinho, che ha già acquistato il turco Nuri Sahin, 22 anni, dal Borussia Dortmund.

Luigi De Canio non allenerà il Lecce nella prossima stagione calcistica. Lo ha annunciato lo stesso allenatore in una conferenza stampa riferendo che resterà alla guida del Lecce sino al 30 giugno prossimo, come da contratto, per poi andar via, e che la decisione è stata «consensuale» dopo un incontro con i dirigenti della società giallorossa. De Canio quest'anno ha condotto alla salvezza il Lecce in serie A con una giornata di anticipo.


ANNO i1 - N°115 - veNerdì 20 MAGGiO 2011 - distribuziONe GrAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GiOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO A MARIO ABBRUZZESE

Il presidente del Consiglio regionale si sta davvero attivando molto per la riqualificazione del territorio. E' indubbio che la sua passata esperienza, soprattutto ai vertici del Cosilam, stanno connotando il suo impegno come presidente del Consiglio regionale del Lazio, sempre finalizzato a sostenere le Piccole e medie imprese de territorio e a valorizzare, supportandoli concretamente, settore rilevanti per l'economia locale. Adesso, però, si è anche impegnato per lo stanziamento di fondi a favore di quei piccoli Comuni che, così, potranno, realizzare interventi di restyling per valorizzare il patrimonio storico-architettonico.

IL TAPIRO DEL GIORNO AD ENZO DI STEFANO

Un'arroganza senza pari quella che il candidato sindaco di Sora sta dimostrando nel corso di questa campagna elettorale che, proprio a causa dei suoi interventi, ha raggiunto spesso toni molti aspri e, per certi aspetti, davvero deplorevoli. Più volte, prima della prima tornata elettorale Di Stefano dai palchi ha lanciato accuse pesanti nei confronti dei suoi avversari, arrivandoli a chiamare addirittura "farabutti". Adesso, con il ballottaggio alle porte, le frasi non sono da meno. Accuse pesanti contro tersigni e contro il Pdl. Evidentemente Di Stefano non ha ancora imparato la lezione: la gente vuole sentire che si parla di cose concrete e non di accuse.

QUOTE LATTE, È TUTTO DA RIFARE? www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


frosinone Per la Coldiretti occorre individuare un nuovo percorso per il conferimento delle quote

Vertenza latte, accordo da rivedere Per questa ragione il problema è stato sollevato nel corso di un tavolo tecnico a Perugia FROSINONE - “Occorre individuare un nuovo percorso che possa permettere ai produttori di latte ciociari di conferire il proprio prodotto ad un prezzo che sia in qualche modo vicino a quello stabilito a livello regionale (42 centesimi al litro) e non più sulla media attuale che, in provincia, non supera i 34 centesimi”. Cosi il Direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Cesare, che, insieme al presidente Loris Benacquista, ha incontrato il Presidente della Cooperativa Grifo Latte di Perugia, Carlo Catanossi. Obiettivo dell’incontro quello di verificare concretamente il conferimento diretto dei produttori frusinati alla struttura umbra. “Abbiamo parlato a lungo – ha detto il Direttore della Coldiretti ciociara – circa la possibilità di trovare adeguate condizioni per aprire un circuito

di raccolta nella provincia di Frosinone, con il quale assicurare una remunerazione agli allevatori che oggi continuano a lavorare in perdita”. Infatti anche il tavolo provinciale di Rieti sul prezzo del latte, fortemente voluto dalla Coldiretti reatina, ha recepito il prezzo di 0.415 € al litro, così come indicato dall’accordo regionale. A Frosinone, invece, al contrario di quanto avvenuto a Roma e Rieti, i responsabili degli stabilimenti di trasformazione non hanno preso parte all’incontro convocato in provincia determinando così una chiusura ad ogni discorso di valorizzazione del prodotto e di revisione del prezzo. La Cooperativa Grifo Latte ha sottoscritto l’accordo provinciale di Rieti – sottolinea il Presidente Catanossi – ed è interessata anche ad accrescere la propria presenza sul mercato laziale, be-

ninteso, in un’ottica di valorizzazione delle produzioni locali ed in presenza di una elevata qualità del prodotto. “Credo fermamente nella filiera agricola italiana – continua Catanossi – e per questo valuteremo con la massima attenzione la proposta pervenuta dalla Coldiretti di Frosinone in merito al ritiro del latte ciociaro”. Coldiretti, domani sera, nei lavori del proprio consiglio provinciale, discuterà principalmente della vertenza latte visto che lo stato di crisi e la mobilitazione non sono affatto chiusi. “Trovare un alternativa seria e soprattutto a condizioni economiche più interessanti per i produttori rappresenta una priorità – ha aggiunto De Cesare – così come è giunto il momento di ripristinare le condizioni di correttezza, trasparenza ed efficienza della filiera che, purtroppo, da anni, ormai penalizzano solo gli

DURE ACCUSE DA DI STEFANO A TERSIGNI

Sora, un ballottaggio dai toni davvero infuocati

SORA - “Il candidato del Pdl non ha rispetto istituzionale per il Presidente della Regione”. Il candidato a sindaco Enzo Di Stefano replica a quanto affermato da Ernesto Tersigni, che, ironicamente, ha invitato Renata Polverini a tornare a Sora, perché questo lo avvantaggerebbe. “Diffido sempre di quelli che si nascondono dietro a una parvenza di perbenismo e

2 ANNO II - N° 115 VENERDì 20 MAGGIO 2011

che, poi, tra le righe, lasciano trapelare la vera sostanza di cui sono fatti. Capisco che il Pdl soffra il mio rapporto preferenziale con il Governatore del Lazio: essere interlocutori prioritari della presidenza regionale, infatti, significa avere la possibilità di veicolare sul territorio iniziative e risorse. Questo il Pdl lo sa ed ha accusato il colpo della corsia preferenziale con la Polverini, la quale, venendo a Sora, senza mezzi termini ha affermato che, di me, ha sempre apprezzato il fatto che io abbia lavorato al suo fianco sempre e soltanto per tutelare la Città di Sora. IL candidato del Pdl, invece, ha a priori escluso qualsiasi proficuo rapporto con la Presidente e la sua giunta, con inevitabili ripercus-

sioni negative sulla Città. E’ peraltro indicativo che lo stesso candidato abbia gongolato alle dichiarazioni della stessa Polverini, quando ha dichiarato, prima delle elezioni, che, ad eventuali ballottaggi, avrebbe appoggiato il Pdl. Peccato per Tersigni che, Sora, insieme a Terracina, rappresenta un vero proprio ‘caso nazionale’ su cui si sta misurando la capacità di Renata Polverini di smarcarsi dal condizionamento del Pdl. Quello che emerge, dunque, è l’opportunismo del candidato avversario, il cui approdo al secondo turno è dovuto esclusivamente al simbolo del partito, accanto al quale non ha aggiunto alcun valore supplementare di tipo personale. Anche questa è arroganza”.

allevatori”. “Non è più possibile tollerare l’atteggiamento di chiusura netta da parte dei caseifici locali e di alcune cooperative – gli fa eco Benacquista – che si trovano ad avere presidenti che al tempo stesso fanno anche da raccoglitori, determinando spesso anche prezzi diversi da quelli realmente pagati dai caseifici. Negli anni abbiamo subìto troppo, ora siamo stanchi, e anche se il percorso non è dei più semplici e neppure breve, intendiamo perseguire ogni sforzo verso una inversione di tendenza che possa aprire un nuovo ciclo per la rac-

colta del latte in Ciociaria, garantendo un giusto reddito ai produttori di latte”. Coldiretti sta lavorando senza sosta a questo progetto e nei prossimi giorni, se non arriveranno novità, continuerà la propria mobilitazione con presidi e manifestazioni tesi a far comprendere ai consumatori la provenienza del latte, smascherando nuovamente conferimenti di prodotto negli stabilimenti ciociari mediante latte che non arriva né dalla nostra regione né dal nostro paese ma da altre addirittura nazioni.

ANNUNCIO DI SARA GIANSANTI

Pari Opportunità, istituito l’ufficio FROSINONE - Importante novità in seno alla struttura organizzativa della Provincia. L'ente di P.zza Gramsci ha infatti, all'interno della Presidenza, un nuovo "Ufficio Pari Opportunità". Traguardo raggiunto grazie alla tenacia della Consigliera Delegata Sara Giansanti ed alla sensibilità, in primis del Presidente Iannarilli e della Giunta tutta. Molteplici le motivazioni riportate sull'atto amministrativo che istituisce tale Ufficio, definito come "struttura di fondo di tutte le politiche di pari opportunità messe in campo a livello provinciale": considerato che " il concetto di pari opportunità costituisce un principio fondante dell'azione politica attuata nella Provincia di Frosinone e che obiettivo tra i più rilevanti delle linee di indirizzo dell'azione amministrativa dell'Ente è la promozione di interventi contro gli atteggiamenti ed i comportamenti discriminatori per il concreto conseguimento degli obiettivi di crescita, occupazione e coe-

sione sociale"; che "…le strategie della Provincia…" hanno il "…fine di dare attuazione ai principi di uguaglianza e di parità sociale sanciti dalla Costituzione e di rimuovere gli ostacoli che costituiscono discriminazione diretta ed indiretta nei confronti delle donne…"; che "la Provincia considera fondamentale il ruolo della donna nel contribuire alla qualità della democrazia, allo sviluppo economico, alla crescita sociale ed a perseguire politiche di genere da intendere quali politiche di relazione…"; che " …questa Amministrazione considera compito istituzionale dell'Ente sviluppare azioni per la diffusione, lo scambio e la riproducibilità di iniziative e buone pratiche in materia di pari opportunità realizzate nei diversi contesti territoriali". Ci sembra, quindi, che le premesse siano più che incoraggianti e che ci lascino sperare in una politica di buone prassi, soprattutto agita nel rispetto dell'individuo.

Tracollo Sgarbi Programma sospeso

Orrore in Siria Scoperte fosse comuni

MILANO - L'8.27% di share con poco più di due milioni di telespettatori (2.064mila): questo il risultato in termini di ascolti del programma «Ci tocca anche Sgarbi» del critico d'arte che mercoledì sera ha esordito in prima serata su Rai1. Il risultato è nettamente al di sotto della media degli ascolti delle rete per la prima serata. «Tornerò in prima serata e continuerò a parlare di Leo Longanesi e Pasolini».Forse lo vedremo su Mediaset, lui non lo esclude.

L'allarme è scattato subito, a poche ore dal ritrovamento dell'orrore: quaranta cadaveri in una fossa a Deraa, la città al sud della Siria dove due mesi fa sono partite le rivolte contro il regime di Assad. «Li hanno scoperti alcuni abitanti, me l'hanno raccontato loro prima che le forze di sicurezza gli confiscassero i cellulari», ha riferito al telefono Radwan Ziadeh, direttore del centro di Damasco per i diritti umani.


Meteo

ORARI

SORA CASSINO ROMA

SERA NOTTE

FROSINONE

CASSINO

MATTINO

MATTINO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

SERA

SERA

NOTTE

NOTTE

La ricetta SHORTBREAD Lo shortbread (letteralmente pane friabile) è un tipico biscotto scozzese, molto diffuso in tutto il Regno Unito con piccole varianti di luogo in luogo. Per preparare l’impasto degli shortbread, ponete nella tazza di un robot (o in una semplice ciotola se impastate a mano) le due farine (in questo caso di frumento e mandorle), lo zucchero e il burro freddo tagliato a pezzetti e il sale; azionate il robot e impastate fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo, che ridurrete in un panetto schiacciato, avvolgerete nella pellicola trasparente e adagerete in frigorifero per un’ora. Nel frattempo imburrate e infarinate (o foderate con carta forno) una teglia bassa delle dimensioni di circa 20 x 28 cm che riempirete con l’impasto precedentemente preparato, livellandolo per bene con un piccolo matterello. Coprite la teglia con la pellicola trasparente e ponetela in frigorifero per un’altra mezzora, trascorsa la quale estraetela, bucherellate l’impasto in modo regolare con i rebbi di una forchetta e infornatela per circa 30 minuti a 180°. Non appena saranno trascorsi i 30 minuti estraete la teglia dal forno e con una rotella tagliapasta o un coltellino dalla lama liscia ritagliate dei rettangoli di circa 3 cm x 9 cm, quindi lasciateli raffreddare. Una volta freddi, potete servire gli shortbread.

ABBAZIA DI MONTECASSINO

TRENI

MATTINO POMERIGGIO

MESSE

3.45 4.27 5.04 5.20 5.57 6.32 7.11 7.30 8.03 8.12 8.18 9.10 10.14 10.25 12.11 13.24 14.36 14.39 15.06 15.54 16.21 17.16 18.06 18.25 19.30 20.15 20.18 21.26 21.37 22.16

5.55 6.40 7.07 7.15 7.55 8.35 8.48 8.53 9.40 9.45 9.52 11.25 11.40 12.20 14.40 15.22 16.25 16.46 17.24 17.16 18.22 19.20 19.25 20.40 21.46 21.52 22.35 22.50 23.40 23.48

ROMA CASSINO 5.34 6.15 6.17 6.25 7.25 7.54 8.20 8.25 9.15 10.20 12.47 13.15 13.47 14.15 14.47 15.20 16.15 16.47 17.15 17.47 18.15 18.20 18.47 19.15 19.47 20.15 20.25 21.20 22.20 23.30

7.33 7.37 7.57 8.36 9.29 9.34 9.48 10.49 10.35 12.51 14.44 14.48 15.51 15.42 16.44 17.39 17.50 18.52 18.42 19.44 19.48 20.39 20.44 20.55 21.50 21.56 22.40 23.39 00.44 01.16

ORE

CASSINO NAPOLI 1.40 5.23 5.50 6.57 7.59 8.45 9.30 13.54 14.49 15.15 17.13 18.20 18.47 18.54

NAPOLI CASSINO

5.46 7.18 7.42 8.58 9.27 10.37 12.48 15.47 16.28 17.28 19.09 20.20 20.40 21.00

4.20 5.18 5.51 6.08 6.16 7.50 11.35 12.14 12.20 14.50 15.49 16.50 18.45 19.50

6.30 7.10 7.46 8.11 8.11 9.48 13.25 14.31 14.31 16.55 17.50 18.50 20.13 21.50

Numeri utili EMERGENZA 112

CARABINIERI POLIZIA VIGILI DEL FUOCO EMERGENZA SANITARIA CORPO FORESTALE SOCCORSO STRADALE

113 115 118 1515 800116

SANITA’

OSPEDALE CLINICA S.ANNA CLINICA VILLA SERENA SAN RAFFAELE PRONTO SOCCORSO GUARDIA MEDICA

0776 39291 0776 311123

COMUNE ABBAZIA UNIVERSITA’ TRIBUNALE AUTOSTRADE VI TRONCO FERROVIE DELLO STATO

SAN BARTOLOMEO ORE

APPUNTAMENTI

FROSINONE

18/24 MAGGIO

Durante l’intera settimana i visitatori potranno consultare una voluminosa raccolta di testi dedicati alla costruzione dello Stato Unitario, patrimonio delle Biblioteche del Sistema Valle del Sacco, insieme ad una inedita e poco conosciuta esposizione di giornali frusinati, pubblicati dal 1870 al 1915 raccolti ed organizzati dallo studioso Maurizio Federico. La mostra sarà anche propedeutica cornice alle seguenti manifestazioni previste alla Villa Comunale: - venerdì 20 maggio ore 18.30 (sala conferenze): Frosinone e il Risorgimento Italiano: Mazzini e Cavour, due grandi italiani a confronto. Relatore Giuseppe Monsagrati storico, Università la Sapienza e Istituto Enciclopedia Italiana; - sabato 21 domenica 22 maggio Raccontando, VI° edizione, presentazione e premiazione delle opere di letteratura eseguite dagli alunni delle scuole della Provincia di Frosinone; - martedì 24 maggio: Le arti visive nel 150° Anniversario dell’Unità Italiana ITALIÆ. 150 Eventi per Ri-disegnare l’Italia: l’arte contemporanea in piazza; - mercoledì 1 giugno ore 18.30 (sala conferenze) Frosinone e il Risorgimento Italiano: Frosinone nei primi anni dell’Unità Italiana (1870-1915). Relatore: Maurizio Federico, storico e giornalista.

STASERA IN TV (1992)

0776 3081 888088

ANNO 1I - N° 115 - VENERDì 20 MAggIO 2011

0776 2991 0776 32091

7.30 10.00 11.30 18.00

7.30 11.00 19.00

Marcus Graham (Eddie Murphy) è un agente pubblicitario di successo, oltre che un insaziabile donnaiolo ed un esagerato maschilista. Tuttavia le cose cambiano quando a capo della sua agenzia viene messa la bella Jacqueline (Robin Givens). Jaqueline è praticamente l'equivalente femminile di Marcus, e per la prima volta l'uomo si vedrà trattato come normalmente lui fa con le donne. Ma questo aspetto di Jaqueline finirà per aumentare ancora di più il suo interesse nel boss. Prodotto da E. Murphy su un suo soggetto, è un black movie che, criticando il mondo dei bianchi, ne riproduce vizi e abitudini. Quando in una commedia di costume la vicenda è quasi inesistente, bisogna sopperire col brio dei dialoghi, il disegno dei personaggi, le invenzioni di regia. Nemmeno l'ombra in questo film che, invece, propende per una certa volgarità. Regia di Reggie Hudlin. Con Eddie Murphy, Halle Berry, Robin Givens, Martin Lawrence.

0776 311529

ORE

ORE

IL PRINCIPE DELLE DONNE

0776 2981

S. PIETRO

SAN GIOVANNI

Italia Uno, ore 23.05

NUMERI UTILI

ORE

8.30 11.00 19.00

ORE

0776 3941 0776 24422

(CHIESA MADRE)

9.30 12.00 19.00

0776 21058 0776 301222

S.GERMANO

S.ANTONIO

MOSTRA DOCUMENTARIA SUL RISORGIMENTO CASSINO

9.00 10.30 12.00

8.30 11.00 18.00

SAN BASILIO (CAIRA)

ORE

10.00

SAN GIOVANNI (SANT’ANGELO IN TH.) ORE

8.30 11.00 CASSINO

FARMACIE LUNEDÌ 16 MAGGIO

COSTA

MARTEDÌ 17 MAGGIO

EUROPA

MERCOLEDÌ 18 MAGGIO

PRIGIOTTI

GIOVEDÌ 19 MAGGIO

S.ANNA

VENERDÌ 20 MAGGIO

S.BENEDETTO

SABATO 21 MAGGIO

RICCIUTI

DOMENICA 22 MAGGIO

COSTA


lagazzettacassino200511a  

IL TAPIRO DEL GIORNO AI CONSIGLIERI UOMINI L’OSCAR DEL GIORNO AI CONSIGLIERI DONNA ANNO i1 - N°115 - veNerdì 20 MAGGiO 2011 - distribuziONe...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you