Page 8

cassinate “Grande” protagonista del primo consiglio dell’amministrazione targata Petrarcone

Che ridere con il Fardelli Show! CASSINO - La prima seduta del consiglio comunale, tenutasi ieri mattina, si è rapidamente trasformata in una barzelletta. La giornata è iniziata di buon ora, la gente, sperando di assistere a qualcosa di concreto, ha immediatamente fatto incetta di posti in prima fila nell’ala destinata al pubblico. C’era curiosità, ma soprattutto c’era voglia di esorcizzare i fantasmi del passato, della gestione Scittarelli che tanti danni ha prodotto nella città. C’era anche una emittente privata, quella dell’editore di Veroli a fare la diretta, come se fregasse qualcosa a qualcuno, come se alle 10 di sabato mattina massaie e casalinghe, si inchiodassero davanti alla tv a vedere Petrarcone e simili anziché pensare al menàge quoti-

diano. Ma i soldi dei privati, in quanto tali, possono essere spesi come meglio si crede. Torniamo al consiglio comunale. Il vero protagonista, la vera star, l’unica luce che splendeva è stata quella di Marino Fardelli, neo presidente dell’assise cittadina. Fardelli, a metà tra Peppino De Filippo e Ridolini ha alternato nei suoi interventi la faccia triste e grave della tragedia napoletana, a quella sganasciata e irridente di Pulcinella. Alla fine l’ha spuntata, con 17 voti favorevoli 6 astenuti ed un contrario (Vincenzino Durante) Marino Fardelli è stato eletto presidente del consiglio comunale. Il suo primo intervento da presidente è stato quello tipico di chi non ha un cazzo da dire, ha tirato in ballo San

Basilio, e la Santissima Assunta, altalenandoli con Mignanelli, Petrarcone, con il padre Cesare e con tanta altri figuri che con i Santi hanno davvero poco a che vedere. Al di là della pochezza del suo intervento, e dall’inconsistenza della sua figura presidenziale, sono però emersi alcuni dati politici non da poco. Il primo è quello relativo alla federazione della sinistra, e al suo unico rappresentante, tale Vincenzo Durante, che pur essendo fuor da ogni dubbio il più piccolo di statura, è forse l’unico più grande in fatto di coerenza, di correttezza e dedizione ai suoi elettori della sinistra più estrema. Durante ha fatto un ragionamento tanto semplice quanto lineare e cioè: abbiamo fatto una battaglia per ta-

gliare con il passato, per mandare a casa Scittarelli, Abbruzzese e compagnia, ed ora che facciamo? Nominiamo quanto di più nocivo ci sia per la nostra coalizione, un rappresentante dell’Udc alla massima carica del consiglio comunale? No, grazie. Secondo dato: Petrarcone non ha ancora messo in testa il cappello da sindaco che già la sua maggioranza scricchiola. Terzo: Petrarcone immaginava che in itinere avrebbe potuto avere problemi con una maggioranza molto eterogenea ed allora ha pensato bene di tirarsi dentro, riteniamo anche obtorto collo, l’Udc di Anna Teresa Formisano. Quarto ed ultimo dato: Proprio in virtù della nostra precedente osservazione, il primo cittadino ha di fatto conse-

gnato la città nelle mani di Anna Teresa Formisano, facendole fare, alla città non alla Formisano, un salto indietro di 10 anni, quando la mora deputata fece da madrina e madre naturale (politica) a quel fenomeno che era Bruno Scittarelli, e che nel giro di un lustro è diventato per i cassinati come una parolaccia. Quindi, alla fine del primo consiglio comunale, dopo le menate strapparisate di Fardelli, la conclusione a cui si è giunti, è quella che il neo presidente del consiglio comunale sia in realtà il nuovo leader della maggioranza Petrarcone, con buona pace dei cassinati che speravano in un cambiamento vero e reale. Però, finché c’è Durante c’è speranza… Ignazio Annunziata

MONACATO DI VILLA EUCHELIA

CECCANO

Alberghiero, Abbruzzese Corso di Geofisica a Castrocielo partecipa agli esami CECCANO - "E' con grande orgoglio che oggi presenzio a questo evento portando a tutti voi il saluto dell'Amministrazione Regionale e del Consiglio nel suo complesso. Mi sia concesso rivolgere un sentito ringraziamento al dirigente scolastico, il prof. Giacinto Cerrito, per avermi invitato qui proprio in occasione dell'esercitazione per il conseguimento dell'esame di qualifica di quest'istituto". Lo ha affermato, in una nota, Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio, che nella mattinata ha visitato l'Istituto Alberghiero di Ceccano. "Questo - ha continuato Abbruzzese - è un Istituto il cui plusvalore è da ricercarsi proprio nell' impagabile patrimonio di conoscenze ed esperienze formative che in questa scuola si trasmettono da anni. E' proprio la trasmissione di queste conoscenze e l'apporto che esse possono fornire in seguito all'inserimento lavorativo dei giovani di-

8 ANNO II - N° 140 DOMENICA 19 gIugNO 2011

plomati, a rappresentare un asset strategico di fondamentale importanza per il comparto turistico provinciale, che ormai da anni punta molte delle sue possibilità di sviluppo sulla professionalità e sulla competenza dei propri operatori. La Giunta Polverini si è posta, con il Piano Turistico Regionale 20112013, la necessità di sviluppare ed organizzare una Scuola di Alta Formazione del Turismo, che individui misure integrate per la qualificazione degli addetti del settore anche attraverso l'istituzione di specifici master universitari. Approfitto di questa mia visita a Ceccano - ha concluso Abbruzzese - per invitare ufficialmente una delegazione del Liceo a visitare il Consiglio Regionale, sicuro che una simile occasione possa rappresentare una preziosa opportunità per imparare la democrazia, aiutando i giovani ad essere sempre soggetti di cittadinanza attiva sul territorio".

CASTROCIELO - È iniziato nei locali del Monacato il 13 giugno, ed è stato organizzato dall’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni culturali - C.N.R. -, in collaborazione con il Dipartimento di Beni Culturali, “Laboratorio di Topografia antica e Fotogrammetria” dell’Università del Salento, con il Laboratorio di Archeologia dei Paesaggi e Telerilevamento dell’Università di Siena e con il Comune di Castrocielo. Argomento specifico del corso è stato “Geofisica e Fotografia aerea per l’Archeologia: metodi di indagine, acquisizione, elaborazione e rappresentazione 2D e 3 D”. Scopo del corso fornire l’opportunità a laureati e professionisti, operanti all’interno di strutture pubbliche e private, di approfondire la conoscenza delle metodologie geofisiche e aerofotografiche sviluppate ed applicate nel campo delle prospezioni archeologiche. Le lezioni, basate su argomenti teorici e presentazioni di casi di studio significativi sullo stato dell’arte

delle metodologie trattate, sono state affiancate da dimostrazioni pratiche volte alla progettazione, acquisizione, elaborazione e rappresentazione di dati acquisiti con diverse tecnologie di indagine. È stata consentita la partecipazione al corso, oltre che a dottori di ricerca e dottorandi, anche a studenti iscritti alla 3^ campagna di scavi archeologici di Aquinum in territorio di Castrocielo, prevista dal 20 giugno al 30 luglio 2011. Naturalmente gli scavi saranno effettuati sui terreni di proprietà comunale di grande interesse archeologico, in quei settori individuati durante le prospezioni geofisiche ed aeree effettuate in occasione del corso. L’Amministrazione Comunale dà molta importanza all’attività pratica di ricognizione in loco ed alla lettura della fotografia aerea archeologica, perché solo così si potrà contribuire con profitto alla scoperta ed alla valorizzazione dei tanti beni archeologici di cui il territorio è ancora ricco. Ogni corsista ha po-

tuto godere della possibilità di effettuare voli di ricognizione aerea, durante i quali ha imparato a conoscere e fotografare i siti di maggiore interesse archeologico di Aquinum in territorio di Castrocielo. A nome dell’Amministrazione Comunale che rappresento, ringrazio l’Istituto per le Tecnologie Applicate ai Beni Culturali - C.N.R. -, il Dipartimento di Beni Culturali Laboratorio di “Topografia antica e Fotogrammetria” dell’Università del Salento, con un particolare sentimento di gratitudine ai professori Salvatore Piro e Giuseppe Ceraudo, e l’Università del Siena; ringrazio i corsisti ai quali sarò lieto di consegnare l’attestato di partecipazione durante la cerimonia prevista alle ore 16.00 di domenica 19 giugno nell’aula consiliare. Dò appuntamento a tutti per la 3^ campagna di scavi archeologici di Aquinum in territorio di Castrocielo che inizierà lunedì 20 giugno e avrà termine sabato 30 luglio 2011, con il solito atteso Open Day Archeologico.

Benigni infiamma la festa di Santoro

Rai, c’è l’accordo per Fazio e Floris

Inizia con l'annuncio del «vento che è cambiato», un vento che fischia (ai nomi di Berlusconi e Brunetta) e urla (quando si parla di scuola pubblica e di legalità).Con le parole d'ordine che hanno accompagnato le campagne elettorali, prima, e le vittorie, poi, del centrosinistra tra amministrative e referendum. Con Serena Dandini che elogia questa «Woodstock» anti-Cav e ironizza sul «covo di comunisti».

MILANO - «Dalla Rai ho ricevuto una bozza irricevibile perchè non prevede una adeguata tutela legale per il tipo di lavoro che facciamo». Così Milena Gabanelli a proposito sul rinnovo nella prossima stagione del suo programma su Rai3, «Report». «Se faccio un lavoro che mi espone molto - ha detto la giornalista - l'azienda deve tutelarmi. Chiederò un'altra di proposta.».

lagazzettacassino190611a  

IL TAPIRO DEL GIORNO AI FRACASSONI L’OSCAR DEL GIORNO VINCENZO DURANTE ANNO i1 - N°140 - dOmeNicA 19 giugNO 2011 - distribuziONe grAtuitA

lagazzettacassino190611a  

IL TAPIRO DEL GIORNO AI FRACASSONI L’OSCAR DEL GIORNO VINCENZO DURANTE ANNO i1 - N°140 - dOmeNicA 19 giugNO 2011 - distribuziONe grAtuitA