Page 5

cronaca TRIBUNALE

MONTECASSINO

Pontecorvo, ridotta la pena all’ex sindaco Riccardo Roscia

60 anni di sacerdozio del Papa, 60 ore di adorazione eucaristica in ogni diocesi

PONTECORVO - La Corte di Appello di Roma ha par-

zialmente riformato la sentenza di primo grado con cui il

tribunale di Cassino, nell'aprile 2009, aveva condannato l'allora sindaco di Pontecorvo, Riccardo Roscia, a sei anni di reclusione per i reati di concussione e corruzione e tentata concussione. I giudici capitolini, confermando la condanna per tentata corruzione, hanno ridotto la pena a due anni e quattro mesi. Mentre non hanno ritenuto dimostrato i reatoi di concussione e corruzione contestati a Roscia che, proprio a seguito della prima condanna, si era dimesso dalla carica di primo cittadino. Ad assistere e difendere l'ex

sindaco gli avvocati Renato Borzone e Ivan Caserta. La parte civile è stata invece rappresentata dall’avvocato Nicola Ottaviani che ha parlato di “sentenza giusta e per nulla inaspettata”. Nel frattempo a Cassino prosegue il cosiddetto processo “Roscia bis” che vede coinvolto ancora una volta l’ex sindaco in una vicenda dai contorni ancora tutti da chiarire ma sempre legata ai contestati reati di concussione, falso ideologico e materiale in concorso con l’ex segretario comunale di Pontecorvo. La prossima udienza si terrà il 13 luglio.

OGGI IN COMUNE

LE INDAGINI DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA

Gemellaggio con gli Usa: Sant’Elia-Santa Monica

Abusi edilizi, 800 persone indagate nel cassinate

SANT'ELIA FIUMERAPIDO - Arriva la delegazione di Santa Monica (USA) per il gemellaggio con l'associazione Eirene Pax. Tutto pronto a Sant’Elia Fiumerapido per il gemellaggio con Santa Monica (California), arriva la delegazione della Santa Monica Sister City, l’associazione californiana che ha promosso, unitamente all’associazione italiana Eirene Pax, il gemellaggio tra le città di Cassino-Sant’Elia e Santa Monica. Il gemellaggio ha avuto inizio già nel 2006 e da allora le due comunità hanno realizzato incontri, manifestazioni e scambi, nello spirito del gemellaggio. La prima visita ufficiale della delegazione californiana, risale al 2006, successivamente, nel 2008, la delegazione della Associazione Eirene Pax di Cassino e S.Elia ha firmato il patto presso il municipio di Santa Monica, alla presenza del sindaco di Santa Monica e dell’allora Presidente della Provincia Francesco Scalia. Nel 2009 l’Italia ha preso parte al Torneo internazionale di calcio maschile per la pace under 15 non competitivo organizzato a Santa Monica a cui hanno partecipato le squadre di altre 5 nazioni, tra cui la Germania, il Messico e il Giappone, il paese cassinate si prepara ad ospitare la delegazione statunitense guidata dalla energica Presidente Monika White, dal vice e dalla delegata ai programmi per l’Italia e socia di Eirene Pax, Liza Salvatore.

CASSINO - Sono circa 800 gli indagati per abuso edilizio. La Procura della Repubblica di Cassino ha allestito, negli ultimi due anni, una vera e propria macchina da guerra contro cittadini, amministratori e tecnici che avrebbero violato le norme di legge in materia edilizia ed urbanistica. L’ultimo sequestro in ordine di tempo è stato messo in atto l’altro ieri mattina in un’area compresa tra Cassino e Rocca d’Evandro. Tre plessi, divisi in dodici villette bifamiliari, realizzati, secondo gli inquirenti ,in totale difformità rispetto al permesso a costruire rilasciato da Comune. I sigilli sono scattati su disposizione del magistrato Cerullo. Il giro di vite, però, ha radici lontane e ben più profonde. Lo stesso Procuratore Capo Mario Mercone da mesi sta lavorando su un’inchiesta che, una volta conclusa, potrebbe portare a risvolti inaspettati. Spesso l'abuso edilizio si concretizzerebbe attraverso un'infedele procedura di demolizione e ricostruzione dell'immobile. Un giro di pratiche “aggiustate” che comporterebbe anche

un ingente giro di denaro. Solo la scorsa settimana, la stessa Procura ha scoperto che una donna ultranovantenne era intestataria di ben sei conti correnti bancari sui quali erano state depositate cifre non propriamente rapportabili all’incasso della pensione, unica fonte di entrate che parrebbe avere la donna. Il sospetto è che per garantire lo scambio di denaro che genera questa attività di costruzioni abusive ci si sia serviti di molti prestanome.

CASSINO- La prossima festività dei Santi Pietro e Paolo segna anche un anniversario di tutto rilievo, essendo il 60° anniversario di ordinazione sacerdotale del Papa Benedetto XVI, che fu appunto ordinato sacerdote il 29 giugno 1951. In vista di tale anniversario la Congregazione del Clero guidata dal cardinale Mauro Piacenza (che lo scorso 21 marzo presiedette a Montecassino il solenne Pontificale per la festività di S. Benedetto) ha invitato tutte le diocesi della Chiesa, e sono 3100, ad organizzare ognuna 60 ore di adorazione eucaristica, un’ora per ogni anno di sacerdozio di Benedetto XVI. Nella lettera inviata ai Vescovi si diceva: «L’occasione è particolarmente propizia per stringerci intorno al Sommo Pontefice, per testimoniargli tutta la nostra gratitudine, il nostro affetto, la nostra comunione per il servizio che sta offrendo a Dio ed alla Sua Chiesa e, soprattutto, per quel “risplendere della Verità sul mondo”, a cui il Suo alto magistero continuamente richiama». La preghiera, d’altronde, è il modo più appropriato e significativo per i cristiani per ricordare quell’evento ma anche per la santificazione dei sacerdoti e per la richiesta a Dio di nuove vocazioni. Anche la nostra Diocesi partecipa a questa “straordinaria corona di preghiera” per il Papa. Le 60 ore vengono suddivise in giorni assegnati a turno alle chiese parrocchiali di Cassino, con la partecipazione di tutte le foranie della Diocesi e con particolare partecipazione dei sacerdoti. Lo schema della giornata di adorazione prevede la S. Messa alle ore 8,00 con l’esposizione solenne del SS.mo che durerà tutta la giornata e davanti al quale si alterneranno in preghiera persone, gruppi e movimenti ininterrottamente fino a un quarto d’ora prima della Messa serale secondo l’orario abituale della parrocchia. Si inizierà lunedì 20 con la parrocchia di S. Antonio, a cui si affianca la forania di Cervaro. Martedì 21 l’adorazione si sposterà alla Chiesa Madre con la forania di S. Elia Fiumerapido. Mercoledì 22 sarà la volta della parrocchia di S. Giovanni con la forania di S. Apollinare. Giovedì 23 si pregherà nella chiesa parrocchiale di S. Bartolomeo, a cui si uniranno tutte le altre parrocchie della forania di Cassino. Lunedì 27, dopo una breve pausa, l’adorazione delle 60 ore riprenderà nella parrocchia di S. Pietro Apostolo in coincidenza con il triduo di preparazione alla festa patronale di S. Pietro e insieme alla forania di Atina.

lagazzettacassino190611a  

IL TAPIRO DEL GIORNO AI FRACASSONI L’OSCAR DEL GIORNO VINCENZO DURANTE ANNO i1 - N°140 - dOmeNicA 19 giugNO 2011 - distribuziONe grAtuitA