Page 1

ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Allegato alla Gazzetta del Molise free press. Registrazione Tribunale di Campobasso n. 3/08 del 21/03/2008. Direttore responsabile: Angelo Santagostino. Redazione di Cassino Corso della Repubblica n. 5. Tel: 0776.278040 Fax: 0776.325688 e-mail: redazione@lagazzettacassino.it. A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 86100 Campobasso tel. 0874/481034. Poligrafica Ruggiero 83100 Avellino (AV)

Noi l’amianto non lo vogliamo

www.lagazzettacassino.it IL TAPIRO DEL GIORNO AL COMUNE DI PIGNATARO Un chilometro, uno soltanto, per calmare le acque e mettere d’accordo tutti. Questo hanno creduto di poter fare e, soprattutto, di ottenere, gli amministratori del Comune di Pignataro Interamna, per la vicenda relativa all’installazione dell’autovelox. Dopo il divieto giunto nelle scorse settimane dal prefetto di Frosinone che ordinava l’immediata rimozione dell’autovelox sulla superstrada Cassino-Formia, hanno pensato bene di toglierlo da dove stava e di rimetterlo un po’ più in là. Un chilometro di distanza dalla posizione in cui si trovava prima per porre fine alla questione. Ma certe cose si sa come vanno...

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANNA TERESA FORMISANO Non ha perso tempo. Il caso amianto che tanto clamore sta suscitando nel Cassinate è divenuto, grazie a lei, oggetto di interpellanza ministeriale. Ieri mattina, infatti, l’onorevole dell’Udc ha inviato due missive: la prima al ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacono, la seconda al ministro della Salute, Ferruccio Fazio. Li ha informati del progetto dell’impianto che si vorrebbe realizzare a Villa Santa Lucia e ad entrambi ha chiesto di conoscere, in tempi brevi, quali provvedimenti il Governo intende adottare per tutelare la salute dei cittadini.

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


REGIONE Si chiedeva ancora una volta la riammissione della lista a Roma e provincia

Il Pdl stoppato di nuovo dal Tar ROMA - Mentre fervono i preparativi per la grande manifestazione di piazza di sabato prossimo a Roma, il Pdl gioca l'ultima carta per cercare di procurare la riammissione, sia pure in extremis, della lista proporzionale del Pdl nella provincia capitolina. E lo fa presentando un nuovo ricorso al Tar del Lazio corredato, questa volta, di nuovi documenti. L'avvocato del Pdl, Angelo Desideri, che era anche candidato al consiglio regionale nella lista berlusconiana, ha impostato il ricorso sostenendo che se l'ufficio preposto avesse adempiuto al suo compito e ricevuto la documentazione da parte dei presentatori, anche ritenendo la consegna tardiva, ogni dubbio non avrebbe avuto alcuna ragione di essere. Questo il caposaldo del provvedimento che mira a ribaltare la sentenza del 12 marzo scorso che non ha ammesso la lista alla competizione elettorale. A quanto è dato sapere la documentazione che i presentatori del Pdl avrebbero dovuto consegnare all'ufficio elettorale constava di due distinte unità: un plico e una cartellina, quest'ultima ad indispensabile completamento del grosso della documentazione. Ed è proprio sulla presunta mancanza di quest'ultima che i giudici del tribunale amministrativo hanno deliberato di non poter ammettere la lista. Ora, però, i legali del Pdl avrebbero allegato al ricorso la dichiarazione giurata di un carabiniere che avrebbe constatato la presenza della fatidica cartellina che non è stata potuta consegnare ai magistrati dell'ufficio elettorale per la gazzarra inscenata dagli esponenti del Partito Radicale. Come si può vedere si tratta di una vicenda molto confusa la cui ricostruzione risulta molto ma molto problematica. Proprio per questo, molto probabilmente, anche quest'ultimo disperato tentativo da parte dei legali del Pdl, difficilmente andrà in porto. Anche perché sulla stessa vicenda ci sono già state ben cinque sentenze tutte inequivocabilmente negative. Una cosa, comunque, il Pdl l'ha ottenuta: la sostituzione del giudice relatore del Tar, richiesta questa che è stata accolta dallo stesso tribunale amministrativo. E poi resta sempre in sospeso quel famoso decreto interpretativo, varato in tutta fretta dal governo e controfirmato dal Presidente

2

ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010

Bando per il cinema E’ riservato alle Pmi del Lazio

della Repubblica, del quale i tribunali laziali non hanno tenuto affatto conto. Eppure in altre parti d'Italia altri organi giudiziari hanno adottato un comportamento diametralmente opposto. Quel decreto, insomma, è valido a tutti gli effetti oppure deve essere considerato solo carta straccia? E quanto si chiedono in molti. Negli stessi ambienti del Pdl, vista la sonora trafila di bocciature precedentemente collezionate, non si cullano eccessive speranze. Nel caso in cui, però, il Tar dovesse pronunciarsi per la riammissione della lista, allora è molto probabile che le elezioni regionali del Lazio possano slittare in avanti di almeno due settimane. E' infatti facoltà della lista esclusa e poi riammessa in gioco chiedere un rinvio di 15 giorni per effettuare un minimo di campagna elettorale. Queste manovre di natura giudiziaria, però, non frenano il lavorio intenso e frenetico dei vertici del Pdl per cercare di parare nel miglior modo possibile il buco vistoso derivante dalla mancata presenza della lista in quel di Roma e provincia. L'ordine di scuderia è già partito: far convergere il più possibile i voti sulla lista civica di Renata Polverini anche per non correre il rischio

Firmato il decreto per Roma capitale ROMA - Il ministro delle infrastrutture e dei trasporti, Aletro Matteoli, ha firmato il decreto di rimodulazione del programma per Roma capitale. Vengono così riprogrammati interventi per 142 milioni di euro di cui 136 già approvati dal consiglio comunale il 17 dicembre 2009.

di ingrossare troppo il bacino elettorale di altri partiti, alleati ma scomodi, come l'Udc di Casini o La Destra di Storace. L'appoggio concreto alla lista civica arriverà con l'adozione da parte di ciascun candidato della lista esclusa di uno di quella della Polverini. Cosa, però, facile a dirsi ma molto più problematica a realizzarsi. Dal canto suo l'ex sindacalista dell'Ugl, che non crede molto ad un esito positivo dell'ennesimo ricorso al Tar, va avanti decisa per la sua strada e ripete in maniera quasi ossessiva: “Io sono candidata alla presidenza della regione Lazio: le persone che vogliono mi possono comunque votare”. Un ragionamento chiaro, semplice ed anche molto logico, che pur non tenendo conto delle variabili di carattere poltico e partititico, sempre molto presenti in ogni competizione elettorale, dal suo punto di vista non fa neanche una grinza. Intanto nella prima serata di ieri il Tar del Lazio ha di nuovo respinto il ricorso presentato dal Pdl. Adesso la decisione è diventata definitiva: la lista proporzionale del Pdl non sarà presente nella circoscrizione provinciale capitolina. A questo punto la parola passa definitivamente agli elettori.

ROMA - In arrivo dalla regione Lazio un pacchetto di misure per favorire lo sviluppo della produzione cinematografica e audiovisiva. Alla presenza di oltre 130 operatori del settore audiovisivo e cinematografico, l'assessore alla cultura, spettacolo e sport della regione Lazio Giulia Rodano, il direttore beni ed attività culturali Enzo Ciarravano, il direttore generale di Filas spa, Stefano Turi, e Walter Nastasi, in rappresentanza di Unionfidi, hanno illustrato tre provvedimenti inediti finanziati e promossi dalla regione Lazio.''Il nostro obiettivo non è attrarre film ma mettere il settore audiovisivo del Lazio in condizione di svilupparsi e di crescere - ha dichiarato l'assessore Rodano -. Attraverso questi provvedimenti, la regione sostiene infatti le realtà della creatività e mette a disposizione strumenti finanziari e tecnici che possono costituire risorse determinanti soprattutto per le imprese indipendenti del settore, ovvero i soggetti più deboli del mercato dell'audiovisivo. Per la prima volta, l'amministrazione regionale mette in campo uno strumento economico a sostegno del processo di

assemblaggio degli elementi essenziali della produzione, ovvero la definizione del soggetto, la sceneggiatura, l'individuazione del cast e del regista, le operazioni di previsione dei costi, l'individuazione delle professionalità tecniche. I progetti devono essere rivolti alla promozione dei territori e delle attività connesse ai grandi attrattori culturali individuati da tempo dall'assessorato alla cultura e sui quali si sta svolgendo un'opera di investimento e di valorizzazione infrastrutturale: ovvero il parco archeologico di Vulci e l'area etrusca, l'abbazia di Fossanova e i percorsi del sacro, Tivoli e il polo tiburtino, la via del sale del tratto reatino con il suo paesaggio, le città cinte da mura poligonali del frusinate. I destinatari di questo intervento, che e' gestito dalla direzione cultura e dalla società regionale Filas spa, sono piccole e medie imprese indipendenti, costituite nel Lazio almeno 12 mesi prima della scadenza del bando, che abbiano la produzione cine-audiovisiva quale attività principale ed almeno una produzione o distribuzione al proprio attivo.

Alemanno in campo per la Polverini ROMA - Il sindaco Gianni Alemanno scende in campo: tutti con Renata. “Dobbiamo far convergere i voti sulla Lista Polverini e votare il presidente. È un impegno che vi chiedo con grande attenzione per la città di Roma, per avere una svolta politica nella regione Lazio e perché Renata Polverini lo merita”.


PROVINCIA Direttore Ater, polemica nel centrosinistra De Angelis (Pd) e Schietroma (Ps) ritengono la nomina contraria alle norme dell’ente FROSINONE – Una polemica dai potenziali effetti devastanti nel centrosinistra provinciale, anche perché tutta interna alla coalizione. Fuoco di fila amico sulla nomina di Giuseppe Tedesco, come direttore generale dell’Ater. Una nomina contestata perché in contrasto con le norme statutarie dell’ente e che implica anche profili di incompatibilità. E’ questa l’accusa mossa dall’onorevole Francesco De Angelis, parlamentare europeo e dal coordinatore provinciale del Partito socialista, Gianfranco Schietroma. I due hanno firmato un comunicato stampa dai toni alquanto polemici: “Recentemente – si legge nella nota – l’Ater di Frosinone ha conferito l’incarico di Direttore Generale al dott. Giuseppe Tedesco, il quale è stato fino ad allora presidente dei Revisori dello stesso ente. Non intendiamo assolutamente discutere la professionalità ed il valore del dott.Tedesco, ma tale nomina, oltre ad essere in contrasto con alcune norme previste dallo Statuto e a sollevare ipotesi di incompatibilità per altri ruoli ricoperti dall’interessato, appare quanto meno inopportuna essendo stata assunta nel pieno di una campagna elettorale, con il Consiglio regionale da rinnovare. Ci

chiediamo perché tanta fretta e quali criteri siano stati adottai da un Consiglio di amministrazione in scadenza e anch’esso da rinnovare. Ci chiediamo, infine, perché è stato nominato il presidente del Collegio dei revisori dei conti, il quale ha esercitato fino ad oggi poteri di controllo sul governo dell’ente. Il primo impegno che dovrà assumere il centrosinistra, se sarà riconfermato, come noi crediamo, al governo della Regione, dovrà essere quello di garantire un modo certamente diverso di procedere, e ciò nel rispetto non solo delle norme di legge, ma anche delle regole più elementari di opportunità politica”. Non si è fatta attendere la risposta del presidente dell’Ater, Saverio Coppola: “Non conosco il contenuto delle affermazioni di Schietroma e De Angelis, posso solo affermare che la nomina di Tedesco è stata votata all’unanimità dal Cda dell’Ater, senza contestazioni da parte di nessuno. Con i nostri uffici abbiamo esaminato la proposta di incarico e non è emerso nessun ostacolo o incompatibilità. La scelta è scaturita solo da valutazioni tecniche e professionali. Conosciamo bene il dottor Tedesco, lo abbiamo apprezzato per 4 anni come presidente

Giuseppe Tedesco del Collegio dei revisori.Avevamo bisogno di una persona preparata e capace ed abbiamo pensato a lui, Siamo, tuttavia, pronti a confrontarci sulla scelta. Se ci saranno evidenziate illegittimità o irregolarità le valuteremo e discuteremo. Il Cda dell’Ater esprime una maggioranza di centrosinistra, la stessa di cui fanno parte De Angelis e Schietroma, e la decisione su Tedesco è esclusivamente tecnica. Il Cda si è trovato nella

necessità di nominare un direttore che l’affiancasse in questa fase finale di attività, dopo le dimissioni del precedente incaricato”. Chiamato in causa, lo stesso Tedesco precisa:“Sulle incompatibilità o irregolarità della mia nomina non posso rispondere se non me le indicano precisamente. Posso solo dire che il mio incarico è regolarissimo e che forse non è piaciuto perché si pensava di nominare qualche altro”. Continua Tedesco: “Su 5 componenti del Cda, 4 sono di centrosinistra e mi hanno eletto all’unanimità. Sono stati loro a chiedermi se ero disposto a dare una mano. Cercavano una persona che conoscesse l’azienda e volesse lavorare per il bene della stessa. Io sono il presidente dei dottori commercialisti di Cassino, sono stato nei nuclei di valutazione della Asl, della Provincia, del parco nazionale, qualche garanzia di competenza credo di averla. Poi, se qualcuno deve contestare qualcosa, lo faccia in maniera chiara e concreta, non con allusioni e io mi difenderò.Aggiungo, e chiudo, l’Ater ha voluto nominare una persona che conoscesse bene la macchina amministrativa dell’ente, ed io sono la persona giusta”. Fin qui i fatti accaduti. Ora proviamo ad inter-

Mud 2010 e Sistri, ecco tutte le novità

Consiglio provinciale, verrà sospesa la Cosap

Le imprese interessate dovranno dotarsi di un dispositivo elettronico FROSINONE - Enti locali, enti pubblici ed aziende della provincia di Frosinone hanno risposto all’invito della Camera di Commercio. Il seminario organizzato sulle modalità di compilazione del Mud 2010 (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale) e le novità introdotte dal Sistri (Sistema di Controllo della Tracciabilità dei Rifiuti) ha registrato un’ampia partecipazione con gli intervenuti che hanno avuto modo di confrontarsi sulla modulistica e modalità di presentazione con la dott.ssa Manuela Masotti di Ecocerved, società consortile delle Camere di Commercio. La relatrice ha effettuato un’ampia panoramica sulle novità introdotte. Partendo dal Mud 2010 si è soffermata a lungo sul Sistri, introdotto su iniziativa del ministero dell’ambiente nel 2009 per permettere l'informatizzazione dell'intera filiera dei rifiuti speciali a livello nazionale. In pratica le movimentazioni dei rifiuti dal luogo di produzione a

quello di smaltimento o di recupero finale vengono seguiti o tracciati con sistemi informatici web) e tramite (gps) per la localizzazione dei mezzi di trasporto. E’ stato sottolineato, nel corso dei lavori, che le imprese interessate a tale dichiarazione dovranno dotarsi di un dispositivo elettronico. Il sistema, infatti, è teso a semplificare le procedure e gli adempimenti riducendo i costi sostenuti dalle imprese e aumentando le garanzie di trasparenza, conoscenza e prevenzione dell’illegalità. Due le tipologie obbligate a tale dichiarazione e due, a seconda delle tipologie di appartenenza, i termini ultimi per la presentazione. Le aziende che appartengono alla prima tipologia dovranno presentare l’iscrizione al Sistri entro il 30 marzo prossimo; quelle rientranti nella seconda entro il prossimo 29 aprile. In provincia di Frosinone sono interessate dalle 3 alle 4 mila aziende. Un discorso a parte, invece, è stato quello focalizzato

Sicilia, accoltellato carabiniere ciociaro ALATRI - Diego Gamberoni, carabiniere 27enne originario di Alatri, è stato aggredito da uno squilibrato ad Agrigento, dove da circa tre mesi prestava servizio presso una caserma del capoluogo. Il carabiniere ha perduto molto sangue, ma non è in pericolo di vita ed è attualmente ricoverato in ospedale.

per il Mud (Modello Unico di Dichiarazione Ambientale), attraverso il quale devono essere denunciati i rifiuti pericolosi prodotti dalle attività economiche e dagli enti pubblici; i rifiuti raccolti dagli Enti locali e quelli smaltiti, avviati al recupero o trasportati nell’anno precedente. In questi giorni si è in attesa da parte del Parlamento di nuovi interventi legislativi. In assenza di novità, entro il 30 aprile prossimo, si dovrà provvedere alla presentazione del modello Mud approvato nel 2008. Se, invece, a breve - come sottolineato dalla dott.ssa Masotti - dovessero registrarsi novità legislative, le aziende e gli enti dovranno presentare il modello precedentemente presentato. In attesa di una disposizione normativa ufficiale che stabilisca le modalità di presentazione, la relatrice ha illustrato ai rappresentanti delle aziende e degli enti intervenuti la compilazione sia del precedente che del nuovo modello Mud.

pretarli. Dietro questa polemica, è chiaro, si nasconde lo scontro in atto nella coalizione di centrosinistra e in particolare nel Pertito Democratico.Tedesco è uomo di Scalia, è schierato in favore dell’ex presidente della Provincia nelle elezioni regionali. Per De Angelis fare questa mossa significa cercare di indebolire l’avversario del suo protetto, Mauro Buschini. Anche Schietroma ha i suoi buoni motivi per avercela con l’assessore regionale. Infatti molti dei suoi, ex a questo punto, compagni di partito, l’hanno abbandonato per sostenere la candidatura di Francecso Scalia. E’ il caso dell’ex assessore provinciale Roberto Di Ruscio, del sindaco di Castrocielo Laura Materiale, solo per fare alcuni dei nomi più eccellenti. Dunque, ecco svelato il mistero della polemica. Le prossime elezioni regionali saranno il terreno per la resa dei conti finale. A chi la leadership del Partito Democratico in provincia? A chi la leadership del centrosinistra? Ancora pochi giorni e sapremo la risposta, con tutte le inevitabili polemiche e guerre intestine che ne seguiranno. Un “bagno di sangue”, politicamente parlando, annunciato. Pompeo Di Fazio

FROSINONE – Torna a riunirsi il consiglio provinciale di Frosinone. A comunicarlo il presidente dell’assise provinciale, Sergio Cippitelli. Otto i punti all’ordine del giono su cui i consiglieri saranno chiamati a discutere e a deliberare. 1) Approvazione verbali sedute precedenti ; 2) Piano provinciale dimensionamento rete scolastica anno 2010/11; 3) Sospensione del pagamento del canone Cosap per l’anno 2010. 4) Legge regionale del Lazio n. 21/2009 “Misure straordinarie per il settore edilizio ed interventi per l’edilizia sociale” – Proposta modifiche ed integrazioni; 5) Acquisto immobile sito in Frosinone, Via Brighindi n. 21, di proprietà del fondo immobiliare della Bnl; 6) Alienazione relitto stradale sito

Tre comuni, una sola banda SORA - Tre comuni, tre bande ed un’associazione culturale per fare… “Musica d’insieme”. È questo il nome di un ambizioso progetto, destinato alla promozione della musica tra i giovani, che vede coinvolti la città di Sora, ente capofila, i comuni di Isola del Liri ed Arpino insieme alle rispettive bande musicali e all’Associazione “Artis Musicæ Academia”.

nel comune di Veroli, S.P. n. 18 “Torrice – Scannacapre”; 7) Alienazione relitto stradale nel comune di Boville Ernica, S.P. n. 60 “Sant’Angelo in Villa – Strangolagalli”; 8)Alienazione relitto stradale nel comune di Frosinone, in viale America Latina.

3

ANNO I - N° 16

GIOVEDÌ 18 MARZO 2010


PRIMO PIANO L’onorevole Anna Teresa Formisano ha inviato un’interpellenza ai ministri Prestigiacomo e Fazio

Amianto, interessato il Governo L’esponente dell’Udc chiede di sapere se a Palazzo Chigi siano a conoscenza del progetto dell’impianto di Villa CASSINO - Il caso amianto diventa oggetto di interpellanza ministeriale. La missiva, che reca la firma della parlamentare dell’Udc, Anna Teresa Formisano, è stata inviata ieri mattina al ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacono e a quello della Salute, Ferruccio Fazio, affinché il Governo venga informato dell’esistenza del progetto relativo alla realizzazione di un impianto sperimentale per lo smaltimento dell’amianto a Villa Santa Lucia ed adotti tutti i provvedi-

menti necessari per impedirne la fattibilità. Va detto che l’interpellanza dell’onorevole Formisano segue una serie di lettere ed appelli rimasti, fino ad oggi, senza risposta; ragion per cui si è reso necessario interpellare direttamente i capi dei due dicasteri maggiormente competenti in materia per sapere quali misure il Governo intende adottare per questo problema. “A tutt’oggi – denuncia l’onorevole Formisano nell’interpellanza – il Governo non spiega se sia a conoscenza o meno dell'ipotesi di questo impianto. Di sicuro, invece, c’è l’apprensione dei cittadini residenti e la conseguente protesta che, di giorno in giorno, si fa sempre più accesa. Del resto, non potrebbe essere altrimenti visto che l’area del Cassinate è già ampiamente fornita di strutture ad alto rischio ambientale come la discarica di Cerreto, l’impianto di smaltimento rifiuti di Colfelice ed il termovalorizzatore di San Vittore”. La regione Lazio ha dato il parere sul-

l’impatto ambientale, ma – sottolinea ancora l’esponente centrista - con alcune prescrizioni riguardanti il ciclo di produzione in uscita. Inoltre, mancano altri requisiti importanti come la valutazione della prevenzione incendi. Non vorremmo dunque che, prima del completamento dell’iter e della effettiva entrata in funzione dell’impianto, l’Esecutivo non fosse nemmeno a conoscenza del progetto presentato dalla società e che tutte le conseguenze del caso, sulla salute dei cittadini e sulla tutela dell’ambiente, non fossero state valutate come si deve senza le necessarie garanzie. Mi auguro che i ministri competenti approfondiscano con urgenza la questione e dicano a chiare lettere ‘no’ a questo impianto”. Una presa di posizione netta quella assunta dall’onorevole Formisano la quale ha garantito che non mollerà la presa e che vigilerà attentamente per conoscere le direttive che il Governo intenderà adottare.

Comitato e associazioni affilano le armi in vista della conferenza dei servizi di fine mese

L’adesione di Città-città

CASSINO - Si affilano le armi in vista della Conferenza dei servizi in programma il 31 marzo prossimo presso la sede della Regione Lazio. Per quell’occassione i componenti del comitato “Villa no amianto” hanno l’intenzione di non farsi trovare impreparati e, per questa ragione, stanno lavorando su due fronti. Il primo è tutto concentrato sul reperimento degli atti inerenti il progetto di realizzazione dell’impianto per la ceramizzazione dell’amianto. Gran parte della documentazione è già in possesso dei componenti il comitato i quali, da tempo, stanno studiano anche le virgole degli accordi, dei preliminari e delle varie certificazioni per poter contrabattere punto su punto la parte “avversa”. Contemporaneamente, però, stanno portando avanti un programma di informazione e di sensibilizzazione di tutti i cittadini residenti nei Comuni del Cassinate sulla pericolosità di questo ennesimo “mostro ambientale”. E dobbiamo dire che la campagna che stanno promuovendo è davvero egregia. In quest’ottica, pertanto, rientra anche la riunione svoltasi ieri sera presso la sala Restagno del palazzo municipale di Cassino. Si è trattato di un incontro organizzato

CASSINO - L’associazione “Città-Città” ha dedicato un’apposita riunione del proprio Consiglio direttivo per valutare e discutere il progetto di istallazione di un impianto per il trattamento e la riconversione dell’amianto nel territorio di Villa S.Lucia. “Da un attento esame della documentazione acquisita dall’associazione - si legge in una nota diffusa dall’associazione - sulle procedure avviate dagli organismi amministrativi competenti (Regione Lazio, Provincia di Frosinone, Cosilam, Comune di Villa S. Lucia ) sono emerse forti perplessità e preoccupazioni sulla correttezza formale e sostanziale degli atti in questione. La natura dell’impianto e la materia in esso trattata, con i loro potenziali effetti altamente nocivi e letali sulla salute delle popolazioni interessate, sono infatti sottoposte a un regime di norme rigorose e particolarmente restrittive che sembrano essere state gravemente disattese dall’iter burocratico fin qui seguito. Per questi motivi, l’associazione Città-Città ha deciso di aderire al Comitato “No Amianto” che si è costituito spontaneamente per contrastare la realizzazione del predetto impianto. Dalla documentazione acquisita, infatti, appare evidente la preoccupazione della Società proponente (una Srl di Correggio, in provincia di Reggio Emilia) di evitare che gli Enti coinvolti nelle autorizzazioni previste potessero dare la dovuta pubblicità alle procedure attuative. Le delibere del Comune di Cassino e della Consulta dei Sindaci del Lazio meridionale indicano espressamente gravi inadempienze ed omissioni che costituiscono materia sufficiente per indurre la Regione Lazio di interrompere ed annullare le procedure fin qui avviate, per permettere a tutti gli Enti interessati, in primis ai Comuni e agli Enti locali, un esame approfondito dei dati tecnici e degli effetti sulla salute delle popolazioni interessate connessi al funzionamento dell’impianto. Particolarmente inadempiente appare, peraltro, la posizione della Società proponente che, attualmente, in base alla normativa vigente, non risulta essere in possesso dei requisiti finanziari e tecnologici che definiscono le competenze specifiche, necessarie al trattamento di un materiale altamente nocivo come l’amianto. L’impianto progettato per Villa S.Lucia, il primo in Europa nel suo genere, dovrebbe avvalersi, infatti, di processi industriali classificati dalla Conferenza regionale dei Servizi, come ancora puramente “sperimentali” e testati solo in laboratorio“.

dal comitato “Villa no amianto” e dall’associazione “Peppino Impastato”. Un incontro a cui hanno preso parte davvero in tanti per ribadire il fermo e deciso “No” all’impianto. Tra gli altri a prendere la parola è stato il sindaco di Cassino, Bruno Scittarelli, il quale ha confermato il proprio totale appoggio ad ogni forma di iniziativa che verrà messa in campo per impedire un nuovo “scempio” e per “attentare alla salute dei cittadini”. Nella stessa riu-

nione di ieri è stato deciso di continuare con la raccolta firme, iniziativa peraltro a cui aveva preso parte nei giorni scorsi anche l’associazione “Le contrade”. La petizione popolare, una volta terminata, verrà inviata non solo al prefetto di Frosinone ma anche ai politici nazionali perché quello di Villa Santa Lucia è un progetto che deve interessare tutti, non foss’altro perché si tratta del primo impianto in Italia del tutto sperimentale.

L’associazione si dice molto critica sul progetto

Lastre di amianto abbandonate sulla 630

Concerto“Terra santa” Conferenza in Comune

ESPERIA - Intanto nei giorni scorsi lungo la superstrada Cassino-Formia è stata scoperta una discarica abusiva di lastre di amianto. Diverse decine di lastre, infatti, sono state gettate lungo la carreggiata nel territorio comunale di Esperia. Sul ritrovamento indagano i carabinieri.

CASSINO - Si è svolta ieri mattina, presso la Sala “Restagno” del comune di Cassino, la conferenza stampa di presentazione dello spettacolo “Concerto per la Terra Santa”. si tratta di un importante evento organizzato dall’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, delegazione di Montecassino.

5 ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010


CASSINO

“Acqua, gestione pubblica” In consiglio la modifica dello statuto per non cedere all’Acea la rete idrica

CASSINO - Sarà modificato lo statuto del comune di Cassino per cercare di mantenere la gestione pubblica dell’acquedotto cittadino prendendo così le distanze dalla gestione privata decisa dall’amministrazione provinciale a suo tempo in base alla legge Galli. Ieri le commissioni ambiente e affari generali hanno dato il parere favorevole alla proposta di modificare lo statuto comunale. Adesso sarà il consiglio comunale a

deliberare in merito. Altri comuni lo hanno già fatto. L’amministrazione comunale di Cassino è l’unica in provincia a non aver ceduto l’impianto all’Acea-Ato 5 nonostante le diverse diffide ricevute. Il sindaco Bruno Scittarelli, finora, si è sempre opposto a firmare la cessione dell’acquedotto e dei pozzi di captazione. La proposta di modifica è stata avanzata da 20 consiglieri comunali e dall’associazione “Salvalacqua” che ora è stata accolta

dalle due commissioni. Con questo atto si tende anche a inglobare nell’acquedotto cittadino le utenze delle frazioni di Caira e di sant’Angelo in Theodice attualmente servite dall’Acea e con tariffe più pesanti rispetto a quelle degli utenti di Cassino centro, appena 42 euro all’anno oltre le eccedenze. “Le sorgenti della città – dichiarano i consiglieri comunali Vincenzo Vittorelli ed Emilio Iannetta – sono tra le più ricche d’Italia e per questo motivo una parte dell’acqua consumata dagli utenti deve essere gratuita. La gestione deve rimanere pubblica per queste considerazioni. Il Comune nel 1993 concesse la fruizione delle sorgenti all’acquedotto campano ma non sappiamo con precisione quanti sono i litri d’acqua al secondo succhiati dalle pompe. Per questa cessione gli utenti non hanno avuto alcun beneficio.” Il sindaco a più riprese ha chiesto all’Eniacqua sia l’installazione in Comune di un computer di segnalazione del prelievo quotidiano dalle sorgenti e sia un congruo ristoro annuale teso al miglioramento delle condotte idriche. Finora non c’è stata risposta.

Sabato e domenica il clou degli eventi

I Giorni di San Benedetto CASSINO - Sono più di 20.000 i flyer infatti che “voleranno” su cassino distribuiti da una marea di giovanissimi che hanno scelto di farsi testimonial e artefici di questa notte emozionante. All’insegna di “L’importante è esserci, prima, durante e dopo” chi vuole si faccia avanti. Ad oggi già coinvolti come PR gli studenti delle Superiori, quelli dell’Università , gli scout, i Gruppi dell’Azione Cattolica, quelli di CL e tanti volontari sparsi. Il momento più suggestivo però è la spettacolare sfilata del Corteo Storico Terra Sancti Benedicti, che anima le vie di Cassino: 450 figuranti in rappresentanza degli antichi comuni della zona dai sontuosi costumi d’epoca. Tra le curiosità anche l’esibizione del falconiere con esercizi di caccia al falco.

“Vincente la politica del fare”

Volante punta sul sociale

Lo dichiara Abbruzzese per sostenere la crescita e lo sviluppo delle aziende

“Il Lazio verso un futuro di valore e competitività”

CASSINO - La politica del “fare” proposta da Mario Abbruzzese sta risultando vincente. In un clima di grande partecipazione, l’avvocato Michele Notaro, candidato a sindaco di Pontecorvo con la lista “Pontecorvo Rinasce”, fra i massimi sostenitori di Abbruzzese in città, ha introdotto ai presenti il consigliere provinciale. “Abbruzzese è il vero candidato del nostro territorio - ha affermato Notaro e per questo non possiamo farci sfuggire l’occasione che ci si sta presentando per mandarlo alla regione Lazio, dove sicuramente rappresenterà gli interessi di tutta la nostra Provincia. Dobbiamo mandare Mario a Roma, perché, ma questo è ormai da tempo sotto gli occhi di tutti, è l’unico esponente politico della nostra terra ad avere i requisiti e le capacità politiche-,manageriali per far sì che, in tempi brevi, si dia nuova linfa e nuovo slancio a tutti i settori economici della nostra zona”. “Nel mio lungo tour elettorale sto pren-

CASSINO - Continua il tour elettorale di Iris Volante nei comuni del cassinate per illustrare il programma dell’Udc. In questa intervista Iris Volante, candidata alle regionali, spiega il futuro della Regione in materia di competitività. “L’UDC ritiene che nella prossima legislatura occorre ripartire da due valori fondamentali quali competitività e sussidiarietà, principi chiave per attuare una riconsiderazione delle funzioni proprie dell’istituto regionale per guidare con sicurezza il Lazio verso un futuro di valore. I valori di riferimento: la competitività. Riteniamo che il governo regionale debba puntare ed incentivare due tipi di competitivita, una interna ed una esterna. Competitività Interna: La Regione dovra strutturare la propria azione politico-amministrativa attraverso delle fasi ben precise che daranno organicita e concretezza all’ente oltre che a renderlo appunto, competitivo. Riteniamo che questo iter debba co-

6

ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010

dendo importanti impegni con la gente della mia terra - ha affermato Mario Abbruzzese -. L’obiettivo primario, una volta in Regione, sarà quello di sostenere la crescita e lo sviluppo delle nostre aziende, in tutti i settori produttivi. Questa è la vera “ricetta”

per raddrizzare la nostra economia. Bisogna assolutamente ripensare a nuovi progetti infrastrutturali e di innovazione tecnologica e bisogna lavorare per lo sviluppo dei servizi avanzati e sull’innalzamento dei livelli di qualità.

minciare con una fase di Programmazione da sviluppare nel medio lungo periodo, in cui dare alla Regione le linee guida di governo. Dopo aver stabilito la fattibilita del programma, lo si rende concreto attraverso la seconda fase di legislatura. “

Open days a Ingegneria Incontri di orientamento

Centro di formazione Partono i corsi gratuiti

CASSINO - 'Open Days di Lettere all’Università di Cassino. Prossimo appuntamento 24-25 marzo 2010. Ingegneria e sviluppo sostenibile: Mostra-laboratorio. Incontri di orientamento. Simulazione test di ingresso. Presentazione dei Corsi di Laurea in: Ingegneria Elettrica, Ingegneria Civile, Ingegneria Meccanica, Ingegneria Informatica e delle Telecomunicazioni.

CASSINO - Il centro di formazionem professionale di Cassino terrà corsi gratuiti per l’offerta formativa. Riguarda corsi per operatori alla riparazione dei veicoli a motore, del corso di operatore grafico editoriale e pubblicitario, del corso di operatore di acconciatore e di estetista. Età 14-18 anni.


CASSINATE Il candidato a sindaco Tommaso Pezzella denuncia il grave stato di abbandono del paese

“Un monumento all’incuria” La campagna elettorale entra nel vivo. Nessuno risparmia critiche agli avversari PONTECORVO - “Alcuni paesi hanno lungo le strade delle statue. Noi a Pontecorvo abbiamo monumenti all'incuria dell'amministrazione comunale”. Esordisce così il candidato a sindaco Tommaso Pezzella, commentando lo stato d’abbandono in cui versa Viale Dante Alighieri, all’ingresso della città, la strada che conduce al frequentatissimo centro commerciale Il Ponte. Da settimane, ormai, ai bordi della strada in bella vista non statue monumentali, appunto, ma ben tre materassi, due lavatrici, una lavastoviglie ed una fontana buttata per terra. Quest’ultima, tra l’altro, proprio in queste ore è addirittura sparita, forse sarà servita a qualcuno per rendere il giardino più invitante o chissà qualcuno dal Comune, a seguito delle sempre più martellanti lamentele, ha forse deciso di rimuoverle. Ma a penalizzare questo tratto della città anche gli automobilisti che sfrecciano senza considerare i limiti di velocità soprattutto da quando alcuni rallentatori sono stati eliminati. Beh almeno questi comizi elettorali a qualcosa servono, i candidati pos-

sono toccar con mano i problemi irrisolti. Uno scempio a danno della città che proprio adesso più che mai è sotto la lente d’ingrandimento, tenuta d’occhio dai cittadini in attesa di un vero respiro. “Il 28 marzo - afferma il medico pontecorvese in corsa per queste elezioni - si potrebbe realizzare un sogno, il sogno di un paese che vuole il cambiamento vero e che dà speranza a tutti quelli che anche senza mezzi economici, ma solo con la forza delle idee, possono essere protagonisti del proprio destino con una sola arma, il voto consapevole e non condizionato. Il cittadino pontecorvese - aggiunge Tommaso Pezzella - tra qualche giorno verrà chiamato ad esprimere con un voto colui che riterrà idoneo alla guida della Città. Per quanto è accaduto e sta accadendo, date fiducia a colui che da solo insieme a venti leoni sta portando nelle piazze l'onestà, la legalità, la trasparenza amministrativa. Diamo esempio ai nostri figli che una buona amministrazione dà frutti tutti i giorni, non solo ogni cinque anni”. Intanto la campagna elettorale continua, il

Corteo, Grincia plaude AQUINO - Lettera di elogio del sindaco di Aquino, Antonino Grincia, al responsabile del gruppo di rievocazioni storiche, Lacerenza. Il primo cittadino si rivolge al gruppo con queste parole: "Con ancora negli occhi le bellissime immagini della rievocazione storica sulla vita dei conti di Aquino tenuta in occa-

sione dei festeggiamenti per San Tommaso, desidero esprimere tutta la mia soddisfazione per questa iniziativa che non ha precedenti nel nostro territorio. La compostezza, la immedesimazione nel ruolo, la capacità interpretativa di ogni singolo componente, sono stati ammirevoli, come tutti i nostri concittadini hanno avuto modo di constatare; così come ammirevoli sono stati tutti i collaboratori che in soli pochi mesi sono riusciti a mettere su ed organizzare un gruppo di oltre cento figuranti e ognuno, a proprie spese, ha curato anche il costume del personaggio di quell'epoca medievale, così importante per la nostra storia. Tutto questo si è riusciti a farlo anche senza incentivi economici, ma solo con la volontà di fare e far ben figurare la propria Città e il suo grande figlio san Tommaso. Non posso che dirvi: sono orgoglioso di voi, siete stati veramente bravi”.

Cassino, lutto in città E’ morto Mario Saddò CASSINO - E’ venuto a mancare all’età di 76 anni Mario Saddo’, gran lavoratore, e ottimo padre di famiglia. A capo di una ditta di trasporti era conosciuto e ben voluto da tutti e faceva il tassista da oltre 50 anni, ricordano i suoi nipoti. I funerali si svolgeranno oggi alle ore 10.30 presso la parrocchia di San Giovanni.

Scuole, spariti i fondi

medico Pezzella tornerà tra la gente con la sua ‘Pontecorvo nel cuore’ domani pomeriggio dalle 16 alle 17 in Piazza Gorizia; dalle 17, invece, i candidati saranno in Piazza Sant’Antonio il località Pastine. Appuntamenti tra gli elettori anche domenica, i sostenitori di Pezzella alle 11 saranno presso le case Fiat, nel pomeriggio alle 17,30 saranno invece nella centralissima Piazza Porta Pia.

PONTECORVO – Un incontro dai toni pacati quello che ha unito due giorni fa i quattro candidati alla poltrona di primo cittadino a Pontecorvo. Gli aspiranti sindaci si sono dovuti confrontare su una questione importante: la sicurezza degli edifici scolastici. Poca chiarezza ancora, però, sull’uso dei finanziamenti concessi negli anni passati al primo circolo didattico, che ha promosso l’incontro, proprio per far luce sulla questione. “Adesso voglio sapere che fine hanno fatto quei soldi!” chiede irritata la direttrice della scuola, Maria Luisa Lungo, che più volte ha interpellato l’amministrazione comunale per conoscere la verità. Ad oggi, nelle mani della dirigenza scolastica, solo una breve comunicazione, che riporta le cifre stanziate attraverso una delibera del 2008, per la messa in sicurezza degli edifici situati in località Melfi di

sopra e per la scuola Salvo D’Acquisto: 50 mila euro per il primo, 60mila per il secondo. “Ma ad oggi nessun problema è stato risolto” ha aggiunto la dirigente. “Inutile adesso cercare di capire dove siano finiti questi soldi, è necessario, invece - ha detto durante il suo intervento la candidata a sindaco Patrizia Danella -, impegnarci a chiedere altri finanziamenti. Chiunque amministrerà la citta - ha aggiunto dovrà impegnarsi a razionalizzare il più possibile le spese, altrimenti l’ente comunale non potrà nemmeno attivare mutui qualora sia necessario per interventi utili alla collettività”. “Pensiamo a risolvere il problema adesso - ha detto la rappresentante del Comitato dei Genitori, Daniela Mancinelli -, siamo in emergenza continua, non si può risparmiare proprio sulla sicurezza dei nostri figli”.

Castrocielo, gara di solidarietà CASTROCIELO - Aiutare i terremotati di Haiti e costruire un ospedale a Likoni, in Kenya, dove si muore a riflettori spenti, è questa la missione dell’associazione Famiglia di Nazareth di Castrocielo, presieduta dal dottor Alessandro Ricci che, a seguito del terremoto che ha sconvolto Haiti, ha avviato il progetto ‘I volti dell’amore, da Haiti a Likoni’ in collaborazione con l’associazione Pane Condiviso onlus della provincia di Udine. Un mese fa, in occasione dei festeggiamenti per San Valentino, sono stati raccolti dei fondi che adesso saranno impiegati per aiutare molte persone in difficoltà. “Io darei volentieri dei soldi ma non so se poi arrivano a chi ha veramente bisogno, questo è il pensiero più comune, e comprensibile, davanti alle tragedie che spesso accadono nel mondo – scrivono dall’associazione – ma noi abbiamo toccato con mano quelle tristi realtà”. L’associazione di Castrocielo, infatti, è

in stretto contatto con Suor Anna, missionaria salesiana di radici friulane, che ha speso una vita intera per Haiti, “un paese già disgraziato – hanno detto – anche senza il terremoto. Ma allo stato attuale, senza l’aiuto di tutti, Haiti è un paese votato alla morte. La capitale Port-au Prince è un inferno dove si vive in seria difficoltà”. È proprio Suor Anna a gestire gli aiuti economici che arrivano dall’Italia e a fare in modo che vengano utilizzati per chi ha bisogno. L’ Associazione Famiglia di Nazareth si è costituita nel 2007 raccogliendo l'esperienza maturata nei quattro anni di vita del "Gruppo Famiglia" di Castrocielo, “dove – spiega il dottor Ricci - con il coinvolgimento nel tempo di circa una ventina di famiglie, è stato possibile iniziare e portare avanti un cammino di incontro e confronto sulle tematiche familiari, attraverso specifici incontri dedicati alla meditazione della parola di Dio, atti-

Pontecorvo, torna la Passione vivente PONTECORVO - ‘Sulle sue orme, camminiamo verso la Pasqua’ è questo il titolo della XXIX edizione della Passione vivente di Pontecorvo. L’appuntamento è per domenica 21 marzo. La sacra rappresentazione avrà luogo in Via Lungoliri alle 20,30 dopo la Santa messa presso la Chiesa Santa Annunziata.

vità di supporto nella preparazione al battesimo, organizzazione di feste dedicate alla famiglia, agli anziani, all'infanzia in difficoltà. Sotto la spinta di una maggior bisogno di crescita spirituale, il Gruppo Famiglia, con l'aiuto di Dio, incontra costantemente il valore del carisma delle Piccole Suore della Sacra Famiglia di Castrocielo”.

7 ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010


Ater, polemiche nel centrosinistra

Frosinone, la Cosap verrà sospesa

FROSINONE - La nomina di Giuseppe Tedesco a direttore generale dell’Ater sta suscitando in seno al centrosinistra provinciale una furiosa ventata di polemiche. In fibrillazione soprattutto l’europarlamentare De Angelis (Pd) e il leader dei Socialisti Schietroma che ritengono quella nomina irregolare. PAG. 3

FROSINONE - Nel consiglio provinciale che si radunerà nella giornata odierna, tra i punti all’ordine del giorno, spicca quello inerente la sospensione del pagamento del canone Cosap per l’anno 2010. Si tratta della famigerata imposta conosciuta con il nome di “tassa sui passi carrabili” che tanti malumori suscita in Ciociaria e non solo. PAG. 3

ANNO 1 - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010 DISTRIBUZIONE GRATUITA

Allegato alla Gazzetta del Molise free press. Registrazione Tribunale di Campobasso n. 3/08 del 21/03/2008. Direttore responsabile: Angelo Santagostino. Redazione di Cassino Corso della Repubblica n. 5. Tel: 0776.278040 Fax: 0776.325688 e-mail: redazione@lagazzettacassino.it. A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 86100 Campobasso tel. 0874/481034. Poligrafica Ruggiero 83100 Avellino (Av)

Pdl, altra legnata www.lagazzettafrosinone.it IL TAPIRO DEL GIORNO A FRANCESCO SCALIA Francesco Scalia, ex presidente della provincia di Frosinone e assessore regionale uscente, si sta adoperando non poco per cercare di far inaugurare domenica prossima, a soli otto giorni dalle elezioni, il tratto di superstrada Sora-Ferentino, la cui realizzazione si attendeva da ben 30 anni. Il fatto è, però, che l’opera è largamente incompleta e secondo qualcuno mancherebbero persino le più elementari misure di sicurezza. Certo è che dopo aver aspettato tanto si poteva lasciar trascorrere qualche altro giorno. Il fatto è che a fine mese si vota...

L’OSCAR DEL GIORNO A SANDRO DE GASPERIS Sandro De Gasperis, consigliere regionale uscente del Pdl, è stato inserito in extremis nel quintetto della lista proporzionale della provincia di Frosinone. Sarà, forse, anche per questo che la sua è una campagna elettorale di basso, anzi bassissimo, profilo. Pochissimi manifesti, pochissimi incontri, nessuna vela con il suo gigantesco poster in giro per le cittadine dl Lazio meridionale, nessuno striscione e così via di seguito. Di certo alla fine per lui i voti potranno essere pochini ma per lo meno non avrà speso un patrimonio come tanti altri suoi colleghi di partito. E questo è già qualcosa.

redazione@lagazzettafrosinone.it 10.000 copie in omaggio


PRIMO PIANO Abbruzzese (Pdl): “Voglio assumere un impegno concreto su un tema importante che interessa tante persone della provincia ciociara rimaste senza posto di lavoro”

Un progetto serio per i disoccupati FROSINONE - “Voglio prendere un impegno concreto su un importante tema che interessa decine e decine di famiglie della provincia di Frosinone: sostenere il reddito e il reinserimento di persone che perdono il loro posto di lavoro”. Questo è quanto ha affermato Mario Abbruzzese, candidato alle regionali nelle fila del Popolo della Libertà. “Su questo fronte - ha continuato - sto lavorando ad un serio progetto per predisporre strumenti per mettere in campo azioni rivolte a fronteggiare la disoccupazione, attraverso il sostegno al reddito, ma soprattutto per le politiche attive del lavoro, rivolte al reinserimento dei disoccupati, che sono di competenza regionale. La Regione Lazio deve assolutamente impegnarsi per stipulare accordi con il Governo, per la costituzione di un fondo che serva a sostenere finanziariamente i lavoratori ad oggi privi di tutele o in uscita dal mondo del lavoro.

Sono tantissimi - ha continuato l’esponente del Pdl - gli over 50, che rimangono, a causa della crisi, in mezzo alla strada. Per questo bisogna predisporre un piano di interventi per la disoccupazione di ritorno, prevedendo un’intesa e stanziando fondi interprofessionali. Ma non bisogna perdere di vista i giovani. Anche per loro - ha continuato Abbruzzese - dobbiamo ripensare ad interventi specifici a sostegno. L’obiettivo primario dovrà essere per loro l’accelerazione dell’inserimento nel mondo del lavoro, con servizi di orientamento alla domanda, tirocini ed apprendistato, con azioni congiunte con le Parti Sociali, per facilitare i percorsi di inserimento e formazione mirata. Particolare attenzione, inoltre, dobbiamo metterla nel recupero dei mestieri che non trovano rispondenza nell’offerta di lavoro (operai specializzati e professioni nell’arti-

gianato e nei servizi) anche con iniziative specifiche concordate con le rappresentanze di categoria. Dob-

Buschini (Pd): no al ticket per i disabili

Mauro Buschini FROSINONE –“Una società civile,basata sul rispetto delle persone e sui valori della democrazia, non può tollerare che vengano applicati simili provvedimenti”. Così Mauro Buschini, candidato del Par-

10 ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010

Michele Marini tito democratico al consiglio regionale del Lazio, in merito al recente Decreto del Commissario di Governo per l’Emergenza Sanità nel Lazio che prevede il reinserimento dei ticket sia per disabili

D’Ovidio: in tre alla Pisana FROSINONE - Il consigliere uscente del Pdl, Angelo D’Ovidio, è fermamente convinto della vittoria del centrodestra alle elezioni regionali. “In provincia di Frosinone il Popolo della Libertà è nelle condizioni di poter eleggere anche tre consiglieri alla Pisana. Per questo nella lista la competizione è molto alta”.

minori che adulti. Il Decreto, su recenti indicazioni governative, entrerà in vigore dal 1° aprile. “Una notizia che sta passando sottotraccia e che ci indigna profondamente – ha aggiunto Buschini. Non è ammissibile che famiglie che già devono fare i conti con le spese che la presenza di un disabile comporta debbano accollarsi anche quest’ulteriore onere. Si tratta di un Decreto palesemente anticostituzionale – ha sottolineato Buschini – perché va contro il diritto alla salute delle persone con disabilità. A mio avviso si tratta, inoltre, di un provvedimento che ostacola la piena integrazione sociale dei disabili. La Regione Lazio si sta opponendo con forza a questo decreto vergognoso e le associazioni che operano in difesa dei cittadini hanno già preannunciato un ricorso al TAR. Va sottolineato che si tratta di un Decreto che si inserisce nella logica del piano di rientro del deficit di 10 miliardi di euro lasciati in eredità dalla Giunta Storace. Tutto questo è riprovevole: non è ammissibile far ricadere sulle fasce più deboli le colpe e le responsabilità di chi non ha saputo amministrare”.

biamo cantierare interventi premiali rivolti alle imprese che assumono con rapporti a tempo

indeterminato per inserire stabilmente al lavoro i giovani under 35, che da almeno tre anni sono inseriti in rapporti di lavoro a termine e, infine, dobbiamo promozionare, con il concorso di fondazioni bancarie e Consorzi, un fondo di garanzia per l’accesso al credito per la promozione di microimprese”. Ma Abbruzzese pensa anche alle donne. “Sul fronte del lavoro femminile, uno dei tanti problemi da risolvere sono gli ostacoli rappresentati all’ingresso e alla permanenza nel mondo del lavoro di donne con carichi familiari. L’obiettivo deve restate quello della conciliazione tra famiglia e lavoro. Le azioni da mettere in campo - ha concluso il candidato Pdl - saranno quelle di promozione di un’intesa con le Parti Sociali, rivolta a favorire le misure di conciliazione nella contrattazione collettiva, aziendale e territoriale: orari flessibili, asili nido aziendali e nel territorio”.

“TeleUniverso” seguirà il tour elettorale del candidato del Pdl FROSINONE - Lunedì 15 marzo è ufficialmente partito il “day by day” di Mario Abbruzzese. Una troupe dell’emittente televisiva Teleuniverso, “capeggiata” da Egidio Franco, seguirà, in ogni suo passo, e fino alla fine della campagna elettorale, il candidato alle prossime elezioni regionali del Lazio. Dalle prime ore del mattino, fino a tarda sera, gli obiettivi dell’emittente televisiva riprenderanno l’esponente politico del Popolo della Libertà, impegnato nel suo lungo e serrato tour elettorale in giro per i 91 Comuni della Provincia di Frosinone. Ma cercheranno soprattutto di mettere in luce e far conoscere agli elettori anche “l’uomo Abbruzzese”, le sue abitudini, il suo modo di confrontarsi e di alla gente... Il “day by day”, un progetto realizzato in esclusiva per il candidato del Pdl, andrà in onda tutte le sere, nell’ambito della rubrica di comunicazione politica “Elettorando”, in onda alle 21, subito dopo il TgUniverso.

De Gasperis: seggio in più in Ciociaria FROSINONE - “L’assenza della lista del Pdl a Roma potrebbe incidere sull’attribuzione dei seggi nel computo di resti tra le province laziali così afferma il candidato del Pdl Sandro De Gasperis -. E’ una materia molto complessa. Si può però ipotizzare che la provincia ciociara possa essere favorita con lo scatto di un seggio in più”.


FROSINONE Mastrangeli: “Alla campagna elettorale del centrosinistra serve questa messa in scena”

Opera incompleta ma... si inaugura

Riccardo Mastrangeli FERENTINO - Dovrebbe essere inaugurata il 20 marzo la superstrada SoraFerentino o perlomeno il tratto di 6-7 chilometri, importante per il collegamento con il casello autostradale di Ferentino. Ieri la Polizia municipale locale si è occupata della messa a punto degli ultimi dettagli relativi alla segnaletica orizzontale e verticale. La superstrada non potrà essere ancora aperta del tutto a causa della rotatoria principale non ancora completa, i cui lavori sono di competenza della provincia di Frosinone. Al riguardo però si registra la

dichiarazione polemica di Riccardo Mastrangeli, consigliere comunale di Frosinone del Popolo della Libertà.“Sabato prossimo – ha fatto sapere Mastrangeli - si inaugura, dopo trenta anni di lunga ed infinita attesa, la superstrada Sora-Ferentino. Un evento che sarebbe da salutare con grande enfasi e soddisfazione se la coincidenza e l’appuntamento elettorale alle porte non provocassero irritazione. Lasciando stare le strane coincidenze temporali (dopo trenta anni guarda caso si inaugura ad otto giorni dalle elezioni regio-

nali), il problema è che il taglio del nastro verrà fatto su un’opera che ancora necessita di importanti interventi in materia di sicurezza. Mi risulta, infatti, che la rotatoria nei pressi del casello autostradale di Ferentino non sia stata ancora completata e questo determinerà un brusco rallentamento delle auto provenienti dalla superstrada in direzione dell’autostrada, nonché un certo pericolo in fase di intersezione dell’incrocio. Anche i due svincoli nuovi, quello nel comune di Ferentino e l’altro nel comune di Alatri, saranno provvisori con l’Astral costretta ad installare degli impianti semaforici provvisori per garantire un minimo di sicurezza prima della realizzazione delle rotatorie così come previsto da progetto. Ed in questo caso i lavori per realizzare le rotatorie ancora devono iniziare. Siamo certi che fossimo stati in un altro periodo, non elettorale, questa inaugurazione sarebbe stata posticipata di qualche settimana. Invece, ancora una volta, la campagna elettorale del centro sinistra necessita di un’opera pubblica, seppur parzialmente completata, da inaugurare. Segno evidente che in questi anni addietro ben poco si è fatto e quel poco che si è cercato di fare nemmeno lo si è portato a termine come si sarebbe dovuto”.

Magliocchetti: sull’ambiente il sindaco ha fallito FROSINONE – Lancia un affondo pesante, Danilo Magliocchetti, consigliere comunale di Frosinone del Pdl, all’amministrazione Marini in tema di tutela ambientale: “Criticare l’amministrazione Marini per la disastrosa gestione delle politiche ambientali è ormai come sparare sulla Croce rossa”. “Lo sostenevamo in tempi non sospetti e lo sosteniamo ora, alla prova concreta dei fatti, che i cosiddetti blocchi del traffico, non servono a niente e che si sarebbero rilevati un flop senza una adeguata programmazione. Sosteniamo questa tesi con spirito costruttivo e non per amore della polemica, perché fino a prova contraria viviamo e lavoriamo tutti a Frosinone e abbiamo tutti a cuore le sorti della salute nostra e dei nostri figli. Il benessere dei cittadini non ha connotazioni politiche, non è né di destra, né di sinistra. E’ di tutti”. Continua Magliocchetti: “Detto questo, considerata la totale

Danilo Magliocchetti inefficacia delle estemporanee politiche ambientali fino ad oggi adottate da questa amministrazione, è arrivato il momento di cominciare una seria programmazione degli interventi, che non potrà non tenere conto del decongestionamento del traffico della Monti Lepini, una strada che ormai è a tutti gli effetti, una

Arrivano le uova di Pasqua dell’Ail FROSINONE - Il 19, 20 e 21 marzo l'Associazione Italiana contro le leucemie-linfomi e mieloma sarà in 3800 piazze d'Italia con la XVII edizione dell'iniziativa “Le uova di Pasqua per la ricerca”. Nella nostra provincia sarà presente nelle piazze antistanti le parrocchie in 41 comuni.

strada cittadina e che riversa sul capoluogo quantità enormi di PM 10. Inoltre, bisognerà procedere subito al potenziamento dei mezzi pubblici a basso impatto ambientale ed incrementarne la fruibilità da parte degli utenti con nuovi e maggiori passaggi che tengano conto della struttura urbanistica della nostra città”. Spiega le sue ricette il consigliere del Pdl: “Sarà necessario procedere alla ultimazione di piste ciclabili, Frosinone, di fatto, non ne ha una degna di tale nome, in modo da incentivare l’uso della bicicletta, specialmente nella parte bassa del capoluogo. Occorrerà procedere subito alla verifica degli impianti di riscaldamento degli edifici, pubblici e privati, ed eliminare o trasformare quelli a gasolio a gas-metano- Infine, lavare le strade con una certa frequenza per eliminare i depositi di polveri sottili, potrebbe costituire un ulteriore elemento di contrasto all’inquinamento”.

Sul “panino ciociaro” McDonald’s contrattacca

FROSINONE - “Ci spiace, e molto, che aver dichiarato l’interesse di McDonald’s verso la fornitura di prodotti ciociari sia stata utilizzata

da alcuni come occasione per sterili polemiche, invece che come occasione di reciproco scambio di interesse e disponibilità”. Sono queste le parole con le quali la McDonald’s si dichiara dispiaciuta a seguito delle diverse polemiche sollevate sul panino ciociaro sin dalle prime trattative e che le scorse settimane hanno visto contrapporsi le due organizzazioni agricole, Cia e Coldiretti. La prima ben contenta del piano da quaranta tonnellate do formaggio con la multinazionale americana a differenza della seconda che invece si è dimostrata contraria a numeri e scelte. La McDonald’s spera che sia possibile portare a termine per il 2010 la realizzazione del panino McDonald’s composto da ingredienti tipici della Ciociaria, la sciando da parte le polemiche.

Hashish, arrestato un 30enne Il giovane si trovava già ai domiciliari per altri reati FROSINONE - Nel corso di alcuni controlli predisposti per il controllo del territorio con lo scopo di contrastare i reati contro il patrimonio e lo spaccio di stupefacenti, i militari della stazione di Frosinone Scalo, hanno arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti e furto aggravato T.E., 30enne del luogo, già agli arresti domiciliari per reatiriguardanti la detenzione e lo spaccio di sostanze stupefacenti. Le forze dell’ordine dopo una perquisizione personale e domiciliare hanno rinvenuto otto dosi di hashish per un peso complessivo di sette grammi, due coltelli a serramanico e del materiale necessario per confezionare della droga. Nel corso della perquisizione domiciliare i militari hanno anche scoperto che il giovane aveva abusivamente elemininato il contatore del gas metano della propria abitazione, bypassandolo con un tubo flessibile che connetteva direttamente la linea pubblica al suo appartamento.

Alatri, settimana della cultura ALATRI - L'amministrazione comunale, in concomitanza con la "Settimana nazionale della Cultura" sta organizzando un convegno per il 24 aprile nel chiostro dove si trova l'affresco con il Cristo nel labirinto, per presentare al pubblico gli aggiornamenti in merito alla misteriosa opera d'arte.

I1

ANNO I - N° 16

GIOVEDÌ 18 MARZO 2010


FRUSINATE Il candidato a sindaco del Pdl: “Va riattivata la facoltà di economia e commercio”

Fiuggi, Maulu punta su ambiente e turismo FIUGGI - Il rispetto dell’ambiente e l’economia del turismo si apprendono anche tra i banchi delle aule universitarie. Questa possibilità potrebbe passare anche da Fiuggi, grazie alla collaborazione di Ener, l’Ente Nazionale Energie Rinnovabili e l’Università degli studi di Messina. La proposta sarà presentata domenica 21 marzo durante un convegno che si terrà alle ore 10 presso la sala consiliare del comune di Fiuggi. Tra i relatori, il presidente di Ener, Marcello Trento, Antonio Miceli, professore dell’Università di Messina e Antonio Maulu, esponente del Pdl e candidato sindaco nelle prossime elezioni amministrative di fine mese. Un percorso di studi innovativo: le lezioni di un intero anno accademico condensate in un mese e mezzo circa. Una possibilità unica per studenti-lavoratori e per coloro che desiderano acquisire qualche conoscenza in più per poter far carriera. Ener riprende, così, il percorso che l’attuale presidente Marcello Trento aveva già disegnato tre

anni fa convincendo l’Università di Messina ad istituire il corso di laurea in economia del turismo e dell’ambiente a Fiuggi.

“Circa tre anni fa – dice Antonio Maulu - è stato inaugurato il primo anno del corso di laurea in Economia del Turismo e dell’Am-

Sora, 150 mila euro per l’impianto sportivo SORA - Un finanziamento della Regione Lazio di 150 mila euro consentirà di porre fine all’angoscioso problema degli allagamenti all’interno dell’impianto sportivo e delle attività commerciali dell’area di via Sferracavallo. Lo ha reso noto il sindaco Cesidio Casinelli, comunicando che sono stati stanziati dall’assessorato Ambiente della Regione Lazio a seguito di una delibera della Giuntadel Comune, i soldi per questi lavori sulla base di una progettazione predisposta dall’ufficio tecnico di Sora a cura dell’ingegner Luigi Urbani. L’area dello stadio Tomei è caratterizzata da una naturale depressione rispetto ai siti circostanti( il livello del terreno è più basso) ed è posta alla base delle pendici della collina Cocorbito-Sant’Antonio Forletta. Nei periodi particolarmente piovosi nell’area si accumula un notevole quantitativo d’acqua che l’attuale sistema fognario non riesce a

smaltire con gravi conseguenze alle strutture circostanti ed allo stesso impianto sportivo. “Un intervento necessario i cui lavori sa-

ranno così articolati – commenta l’assessore ai Lavori Pubblici Roberto De Donatis - realizzazione di una vasca di accumulo nel punto più depresso dell’area antistante lo stadio; collocazione in dette vasche di sistema di pompaggio, a mezzo di tubazione in pressione, che convoglierà le acque raccolte nel limitrofo canale San Giuliano intercettato nell’area retrostante la stazione ferroviaria. L’intervento oltre a garantire la tutela del patrimonio sportivo garantisce le attività limitrofe commerciali, spesso interessate dal grave problema del ristagno delle acque con interessamento delle superfici commerciali e i disagi”. L’Ente a seguito del finanziamento regionale ha approvato il progetto preliminare con atto di giunta municipale ed è in corso la progettazione esecutiva definitiva e nei prossimi giorni saranno espletate le procedure per l’appalto dei lavori. A.C.

biente, della facoltà di Economia e Commercio a Fiuggi, come sede distaccata dell’università di Messina. Il primo anno è stato semplice portare avanti il corso perché gli studenti iscritti erano davvero pochi. Durante il secondo ed il terzo sono aumentati e la situazione è stata più difficile da gestire. Solo diciotto studenti sono arrivati alla laurea. Alcuni hanno abbandonato. Altri ancora hanno continuato a Messina, con tutte le difficoltà del caso. Far ripartire il corso – spiega Maulu – significherebbe, quindi, non solo creare un’opportunità per eventuali nuovi iscritti, ma anche permettere a coloro che hanno cominciato negli anni passati di poter completare il percorso già cominciato”. I tempi di riapertura del corso di laurea non sono stati ancora stabiliti, ma che ci sia la volontà di ripartire è certo: “Se avessimo partner pubblici e privati che possano garantire un sostegno per la copertura economica di questo percorso formativo – continua Maulu - saremmo disposti a ripartire domani stesso”. Per una città come

Fiuggi, meta di molti turisti attratti dalle sue famose terme, sarebbe un passo davvero importante: “A Fiuggi – continua l’esponente del Pdl - esiste una scuola alberghiera, tra le più famose in Europa. Riavviare il corso della facoltà di Economia e Commercio significherebbe offrire la possibilità a questi studenti di continuare in modo adeguato il loro percorso di studio cominciato alle scuole superiori”. Nel futuro di Fiuggi, dunque, nuove figure professionali formate per incentivare il turismo nel pieno rispetto dell’ambiente: “Considerata l’importanza dell’energia rinnovabile – dice Marcello Trento, presidente di Ener capace di tutelare le risorse ambientali, Ener propone al comune di Fiuggi di istituire un sistema laboratorio sul suo territorio per incentivare la produzione da fonti rinnovabili. Questo servirà come modello di sviluppo per tutti i comuni che vorranno far diventare il rispetto dell’ambiente il primo tra i diritti dei cittadini”. Andrea Capobasso

Alatri, Bruno Testa è il nuovo direttore generale del Comune ALATRI – Il dottor Bruno Testa, noto professionista dalla lunga esperienza, è stato letto nuovo direttore generale del Comune di Alatri. “Abbiamo dotato l’ente Comune in tempi brevissimi delle professionalità necessarie per far fronte alle importanti e inderogabili decisioni economiche e finanziarie”. Ha commentato il sindaco Costantino Magliocca. «E ciò con l’altrettanta importante finalità di realizzare il completamento del programma amministrativo – ha proseguito il primo cittadino. A tale scopo è stato incaricato il segretario generale, il dottor Vinci, delle responsabilità economico-finanziarie, mentre è stata acquisita la referenziata professionalità del dottor Bruno Testa, da me nominato Direttore Generale. Collaborerà con l’esecutivo per portare, grazie alla sua pluriennale esperienza come

Hashish, denunciati due minorenni

Truffa e ricettazione, fermato un 33enne

CECCANO - I carabinieri hanno denunciato, con l'accusa di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, due giovane minorenni. I due,a seguito di una perquesizione, sono stati trovati in possesso di ventitrè grammi di hashish. La sostanza è stata sottoposta a sequestro.

ALATRI - Un 33enne di Napoli è stato intercettato dai carabinieri, dopo numerose segnalazioni, e denunciato in stato di libertà con le accuse di truffa e ricettazione. Il giovane aveva cercato di "appioppare" a passanti e negozianti della città, spacciandole per preziosi in oro puro, catenine invece realizzate in acciaio inox.

manager della Pubblica Amministrazione, un ulteriore valore aggiunto di cui beneficerà il sindaco e la Giunta da me presieduta”. Il dottor Testa è dottore commercialista e revisore contabile dell’Ordine di Cassino, con una vasta esperienza nell’ambito degli Enti Locali. Ha diretto le finanze e programmazione del Comune di Cesena in qualità di ragioniere generale. Per più di 15 anni è stato manager dei Comuni di Benevento e S. Giorgio a Cremano. Inoltre, con l’entrata in vigore della legge 142/90, è stato il primo incaricato quale revisore dell’Amministrazione Provinciale di Frosinone e altri Comuni della provincia. È stato anche docente di ragioneria pubblica e finanza locale nei corsi di formazione dei funzionari comunali della provincia e di altri centri di formazione professionale. A.C.

13 ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010


S P O RT CALCIO COPPA ITALIA SERIE D

Nel ritorno della semifinale i blugranata di Perrotti subiscono una cinquina dal Matera

Boville, eliminazione umiliante Molinaro e compagni mai in partita, la rete della bandiera siglata dal solito Carlini Boville: Mainardi, Civica, Fratini (Palo 10'st),Lucchese,Frioni,Padovani,Carfora, Molinaro, Gatti, Perrotti (Cardinali 10'st), Carlini ( Cardazzi 35'st). A disposizione : Cuomo, Bracaglia, De Fabiis, Renna. All.Perrotti. Matera: D'Angelo, Manetta, Savino, Mazzoleni (Ostaku 25'st), Manzo, Martinelli, Carretta, Conte,Albano (De Vecchis 11'st),Leta,Logrieco.A disposizione :Falcone, Bartoli, Di Fausto, Alassani, Salemme. All.Rizzo. Marcatori: Albano (27'pt,35'pt,7'st); Carlini (43'pt); Conte (6'st); Manetta (20'st). Espulsi: Molinaro(Boville) al 13'st. BOVILLE ERNICA - Umiliazione casalinga per il Boville di mister Perrotti. Delusione e sconcerto in casa baucana per il mancato accesso alla finale di Coppa Italia che sembrava alla portata dell’undici blugranata.Termina con un risultato molto pesante a favore del Matera la semifinale di ritorno di Coppa Italia: i lucani vanno diritti in finale dove affronteranno il Voghera. Al Montorli non c'è

stata partita e gli ospiti hanno dimostrato la loro superiorità sin dall'inizio. La gara d'andata si era conclusa con un due a uno per il Matera ed oggi il Boville credeva nella possibilità di realizzare l'impresa. Ma il sogno dei ciociari di raggiungere la finale è durato poco.Al di là del primo gol degli ospiti che è arrivato al 27' del primo tempo, già nei minuti iniziali Molinaro e compagni erano apparsi impacciati e sottotono. Nei primi 15' di gara le squadre si sono praticamente disinnescate a vicenda senza creare problemi di nessun genere alle rispettive retroguardie. Al primo affondo il Matera passa.Al 27' infattiAlbano approfitta di uno scivolone in area di Padovani e batte l'incolpevole estremo blugranata. Il Boville non accenna nemmeno una reazione e sei primi più tardi il Matera raddoppia. In area trattenuta vistosissima di Frioni su Leta. L'arbitro, Manganiello di Pinerolo, fischia giustamente il calcio di rigore. Albano sul dischetto batte Mainardi che riesce solo a sfiorare la sfera.Al 41' primo tiro in porta dei padroni di casa con Perrotti che ci prova da fuori. Sulla traiettoria bravo

Emblematico lo sguardo perso nel vuoto di mister Perrotti D'Angelo a deviare in angolo. Sul susseguente calcio d'angolo il Boville trova però almeno il gol della bandiera con il solito Carlini che accorcia le distanze di testa al 42'. Si va al riposo sul due a uno per gli ospiti. Nel secondo tempo si spera di vedere quantomeno una reazione d'orgoglio della squadra blugranata ma i molti tifosi accorsi al Montorli restano doppiamente delusi. Civica, tra i peggiori in campo assieme a Fratini, sbaglia cla-

morosamente un retropassaggio e permette ad Albano di involarsi a tu per tu contro Mainardi. I due si scontrano in un violento contrasto e la palla schizza sui piedi di Conte che insacca a porta vuota. Pastrocchio quindi della retroguardia di casa che consente agli ospiti di indirizzare definitivamente la gara. Il centrocampo è perennemente in ritardo sulle coperture e i quattro difensori fanno acqua da tutte le parti. Al 7' il Matera cala il poker con il

solito Albano che sigla così la sua tripletta personale su assist di Savino. Saltano schemi e nervi ai giocatori di casa e Molinaro ne fa le spese. Rosso diretto per il centrocampista ex Cassino, anche lui molto sottotono. Il Boville tira mestamente i remi in barca, mister Perrotti vuole quantomeno evitare una goleada più pesante e butta sul terreno di gioco addirittura un difensore. Ma la difesa del Boville oggi però è proprio evanescente e Manetta al 25' ne approfitta per siglare il quinto ed ultimo gol per la sua squadra. Ennesima dormita colossale di Padovani e soci. La gara praticamente finisce qui.Si arriva al triplice fischio finale con il Matera che sportivamente non infierisce più e il Boville che, dopo una cavalcata fenomenale in Coppa Italia, esce meritatamente ad un passo dalla finale nazionale contro una squadra che nel duplice scontro si è dimostrata nettamente superiore. Giornata da dimenticare per i ciociari che dovranno stare attenti ora a non subire il contraccolpo morale in campionato dove dovranno lottare per non retrocedere. Andrea Mastrantoni

VOLLEY SERIE A2

BASKET GIOVANILI

Sport femminile ed educazione alimentare La Globo Sora istruisce le sue giovani atlete

PrimaVeroli: bene l’under 19

SORA - In primo piano la manifestazione organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica SoraVolley in collaborazione con la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora, dal titolo “Bello & Sano, lo sport femminile e l’educazione alimentare”. La tematica principale dell’evento è stata quella che ha accompagnato e propagandato la squadra maschile di serieA2Tim per tutta questa stagione sportiva 2009/2010 ossia sport e salute, ma questa volta e per la prima volta è stata rivolta all’universo femminile. Infatti per il mondo rosa come sono diverse alcune regole della pallavolo o alcune giocate (vedi ad es. l’altezza della rete o l’attacco delle giocatrici centrali cosiddetto“fast”),variano anche le regole per l’alimentazione delle sportive in conseguenza alla morfologia femminile. Le ragazze del SoraVolley, assieme a tutte quelle delle altre associazioni sportive intervenute, hanno potuto vivere una giornata itinerante interessantissima piena di molteplici attività che hanno praticato con piacere. Il mini-tour era aperto anche ai genitori e allo staff tecnico-dirigenziale delle diverse società partecipanti i quali hanno molto gradito il giro all’interno dell’azienda agricola biologica Globo-Biosì dove la famiglia Giannetti si è messa a piena disposizione delle piccole atlete e non solo per ogni necessità.Gino Giannetti,patron della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora,ha guidato i presenti nei suoi locali facendogli conoscere meccanismi e realtà lavorative nuove. Al termine del tour aziendale il signor Ivan Giannetti, esperto relatore del settore biologico,ha tenuto una lezione circa la sana alimentazione dal tema“Io mangio bio,dal campo alla tavola, agricoltura biologica e sana alimentazione” supportata da dell’interessante materiale didattico messo a disposizione degli uditori. Il libricino consegnato ai presenti porta lo stesso titolo della lezione ed è nato grazie al progetto “Biologico di qualità per tutti”. È un progetto triennale che ha come obbiettivo la promozione in Europa dei benefici dell’agricoltura e dell’alimentazione biologica presentato da AIAB (Associazione Italiana per l’Agricoltura Biologica) cofinanziato dalla Comunità Europea e dall’Italia.All’uscita dagli stabilimenti della Globo-Biosì le giovani atlete hanno trovato una gradita sorpresa: ad attenderle c’era tutta la squadra della Globo Banca Popolare del Frusinate Sora e non si sono certo lasciate scappare l’occasione di immortalare il momento e di rivolgere ai loro beniamini .L’obiettivo dell’evento è stato quello di coniugare,attraverso lo sport, la cultura motoria e l’educazione alimentare al fine di un corretto stile di vita. Alle partecipanti si è cercato di far capire che impegnarsi in uno sport può dare un contributo importante alla formazione della persona e del cittadino, e con questa manifestazione quindi le si voleva portare a raggiungere la consapevolezza che la pratica di uno sport aggregante può diventare un momento di crescita dell’individuo. Nonché alla dimostrazione che attraverso una sana pratica sportiva il corpo femminile, in particolare, può trovare il giusto equilibrio tra bello-sano nel rispetto della morfologia naturale delle proporzioni. A.M.

I4 ANNO I - N° 16 GIOVEDÌ 18 MARZO 2010

Roma-Inter anticipata a sabato 27 alle ore 18 Il big match della 12ª giornata di ritorno tra giallorossi e nerazzurri si disputerà in anticipo a causa dell'impegno in Champions League della formazione di Mourinho che ha superato gli ottavi di finale. Palermo-Bologna alle 20.45 mentre domenica sera in campo Milan-Lazio.

VEROLI - Prosegue l’avventura delle formazioni giovanili del Basket Veroli impegnate nei vari campionati regionali e provinciali. Nella seconda giornata di ritorno del campionato di Under 19 d’Eccellenza vittoria importantissima della Prima Veroli che al PalaCoccia ha superato con il punteggio di 77 a 57 i pari età della Virtus Aprilia. Successo che è stato bissato anche nella terza giornata di ritorno sul campo del San Paolo Ostiense con il punteggio di 64 a 59. Sconfitta invece per i ragazzi dell’Under 17 d’Eccellenza sul campo della forte Tiber Roma. I ragazzi di coach Iacozza sono caduti, infatti, con il punteggio di 70 a 41 al cospetto di un avversario che si è dimostrato tecnicamente superiore. Qualificazione alla seconda fase del campionato Under 15 Regionale invece per

il gruppo allenato da Gabriele Grazzini. Una qualificazione meritata che va a premiare i miglioramenti fatti da questi ragazzi, per la maggior parte di un anno in meno rispetto agli avversari, dall'inizio della stagione. La squadra è stata inserita nel Gruppo 3 insieme con Amatori Mentana, Stella Azzurra Viterbo, Colonna e Fonte Roma Eur. Sabato 20 marzo, infine, prima della partita di LegaDue Fileni Jesi Prima Veroli, le squadre giovanili della categoria esordienti delle due società si affronteranno per disputare un amichevole prima di assistere al match tra le formazioni maggiori che sul parquet si daranno battaglia in questo avvincente finale di stagione in cui la formazione di coach Cancellieri tenterà la scalata al massimo campionato nazionale di basket.

Giudice, tre turni inflitti a Consonni e Leon In serie B, il giudice sportivo ha squalificato per tre giornate Leon (Torino) e Consonni (Grosseto), entrambi per aver colpito a gioco fermo un avversario al volto. Per due giornate sono stati squalificati Giosa (Vicenza) e Loria (Torino).Ammende di 500 euro per Santoruvo (Frosinone) e Bianchi (Torino).


S P O RT CALCIO LEGA PRO

L’esperto difensore andato a segno contro l’IgeaVirtus parla della crescita del gruppo azzurro

Paolo Goisis, la voce del “senatore” “Il Cassino ha lo spirito giusto, la voglia e la forza per compiere un’impresa straordinaria” CASSINO - L’ultima sosta della stagione offre al Cassino l’occasione di ricaricare le batterie in vista della volata finale che attende la squadra di mister Pellegrino. Lo stesso tecnico azzurro avrebbe preferito continuare a giocare evitando di fermarsi proprio ora che il gruppo sembra aver trovato continuità di rendimento e di risultati. L’altra faccia della medaglia è rappresentata dalla possibilità di perfezionare, durante questi dieci giorni che separano il Cassino dalla sfida del “Veneziani” di Monopoli, l’intesa tra i giocatori che lavorano insieme da poco tempo e perché no, provare a migliorare una condizione fisica di alcuni elementi non ancora ottimale. Ed allora sotto con la prima amichevole del fine settimana che quest’oggi vedrà Martinelli e compagni cimentarsi sul terreno del Salveti contro l’Arce, compagine che milita nel torneo di Promozione laziale. Decisamente più probante ed impegnativo il test di sabato mattina in programma allo

La grinta di Paolo Goisis dopo il gol festeggiato da Martinelli e Lolli stadio “Aragona” di Vasto contro i biancorossi che militano nel girone B della Seconda Divisione e che nella finestra di mercato di gennaio hanno prelevato dalle fila azzurre l’attaccante Antonio Croce. Un’amichevole quella con la pro Vasto dalla quale Maurizio Pellegrino potrà rica-

CALCIO PROMOZIONE

L’Arce in passerella al Salveti ARCE - Amichevole di prestigio, oggi pomeriggio per l’U.S.Arce che al Salveti affronterà niente di meno che il Cassino. Un test importante per i gialloblù, in vista del delicato derby di domenica prossima sul campo del Colfelice. Il momento dell’Arce si può sintetizzare con le parole di mister Patriarca:“Sembra non arrivare mai la vittoria scaccia crisi”. In effetti la squadra continua a non riuscire ad offrire due prestazioni positive di seguito. E’successo ancora, domenica scorsa, quando i gialloblù sono stati travolti davanti al proprio pubblico dall’Atletica Sabotino, incassando tre reti senza segnarne alcuna. C’è da dire che gli ospiti si sono presentati al Lino De Santis, meritevoli a tutti gli effetti dell’appellativo di “squadra del momento” ma senza dubbio ci si aspettava di più dall’Arce, per stessa ammissione di Patriarca: “Dopo il buon pareggio conquistato al Lino Battista, è logico che sperassi in un risultato migliore. – spiega l’allenatore. Invece devo ammettere che la squadra ha dimostrato di essere rimasta a Roccasecca. Oltre alla forza dei nostri avversari, che abbiamo avuto modo di conoscere già all’andata quando abbiamo perso 5 a 1 sul loro campo, non ci sono altri alibi buoni a giustificare la pesante sconfitta. Dopo aver subito stupidamente la prima rete abbiamo avuto una sterile reazione, ma il gol del loro raddoppio, verso la fine della prima frazione di gioco, ci ha letteralmente tagliato le gambe”. A guardare il calendario da qui alla fine, non c’è da dormire sonni tranquilli per gli uomini del Presidente Pescosolido, che tra le altre dovranno affrontare le trasferte di Anitrella e di Formia, ecco perché diventa di fondamentale importanza una vittoria in casa del Colfelice. Tra l’U.S. Arce e la squadra di mister Sperduti ci sono tredici punti di differenza ed è chiaro come il risultato finale dell’incontro possa sancire la quasi archiviazione per i gialloblù del discorso salvezza o al contrario il serio rischio di conquistarsi la permanenza nella categoria attraverso i play out.“Si tratta dell’ultima spiaggia soprattutto per loro. - conclude Patriarca. E’ chiaro comunque come da parte nostra ci sia la necessità di cogliere i tre punti per metterci in una situazione di tranquillità”. L.T.

vare valide indicazioni sullo stato di forma degli uomini a sua disposizione e per sperimentare eventuali alternative tattiche da adottare alla ripresa di un campionato che vede, per il secondo anno di fila, il Cassino lottare per raggiungere l’obiettivo play-off che la scorsa stagione è fal-

siamo trovati fino a qualche domenica fa è stato importante pensare prima di tutto a raggiungere la quota salvezza. - ha proseguito il centrale azzurro Lo abbiamo fatto recuperando punti preziosi che ci hanno consentito di rientrare nella bagarre play-off. In questa settimana di sosta dovremo lavorare molto perché dobbiamo ancora migliorare alcuni meccanismi di gioco e di squadra. La sosta può essere un vantaggio se la sapremo sfruttare nel modo giusto, applicandoci con intensità ed impegno perché questo Cassino ha a disposizione tanti margini di crescita come si è visto nelle ultime uscite. Il gol è stata una bella soddisfazione ma io sono abituato a ragionare sempre in termini di collettivo. A Monopoli ci aspetta una partita difficilissima ma sappiamo che ogni gara è una finale da affrontare con la giusta concentrazione: abbiamo lo spirito giusto, la voglia e la forza di lottare senza risparmiarci”. Antonino Massara

lito solo in virtù dello svantaggio negli scontri diretti nei confronti dell’Andria. Proprio in quella squadra che soffiò gli spareggi al sodalizio del presidente Murolo figurava Paolo Goisis, eclettico difensore prelevato in gennaio dal Cassino ed autore, domenica contro l’Igea, del suo primo centro con la maglia azzurra. “Proveremo a fare qualcosa di straordinario, raggiungere cioè l’obiettivo dei play-off. - ha dichiarato il difensore bergamasco - Per riuscirci siamo coscienti che dovremo dare il massimo; poi come sempre sarà il campo a fornire il verdetto ma l’importante è che da parte nostra non ci sia alcun tipo di rimpianto qualora le cose non dovessero andare per il verso giusto e l’unico modo per non averne è continuare a lavorare con la stessa intensità e concentrazione che hanno caratterizzato quest’ultimo mese”. La fase calante che ha investito il Cassino tra i mesi di dicembre e gennaio sembra solo un lontano ricordo. “Nella situazione in cui ci

COPPA ITALIA PROMOZIONE

Roccasecca corsaro agguanta la semifinale di Coppa L’approdo in Eccellenza ora si gioca su due fronti TOR SAPIENZA - Il Roccasecca, molto forte, sia in attacco che in dicon il risultato di 0-1, fa suo il fesa. Abbiamo avuto il merito di tematch di coppa Italia sul campo del nere il campo con personalità. Il Tor Sapienza e si qualifica per le semifinali. Si può dunque parlare di un gran momento per i rossoblù, che vincendo domenica scorsa nella trasferta di Vis Sezze Setina in campionato, si erano portati a soli cinque punti dalla vetta della classifica. Il doppio colpo lontano da casa permette ora al gruppo del Presidente Marsella di giocarsi il salto di categoria su due fronti. E’ al settimo cielo, dopo l’impresa romana, mister Pecoraro: “E’ andata alla grande, oltre ogni aspettativa – Mister Antonio Pecoraro ci dice il tecnico – Ci sarebbe bastata una sconfitta con il minimo nostro bel gioco ha evidentemente scarto, mentre siamo riusciti addi- innervosito gli avversari che hanno rittura ad imporci. Abbiamo dispu- chiuso in otto uomini, subendo duntato una partita semplicemente que tre espulsioni. La nostra è stata superlativa contro una squadra una partita perfetta, sia dal punto

Le speranze di Nesta: “Arrivo per lo scudetto”

Inter incontentabile Chi fermerà Mourinho?

Le notizie buone in casa Milan arrivano quando meno te l'aspetti. Perché se Beckham e Nesta hanno lasciato le cliniche, sul difensore ci sono buone nuove e lo rivela lo stesso Alessandro, lasciandoVilla Stuart: "Ho già fatto una seduta di ginnastica. La visita di Lippi? È venuto in amicizia. Argomento nazionale? Come vedete non mi porta bene".

“Non voglio che questa sia la mia miglior vittoria con l’Inter". La frase di Mourinho suona come una promessa per i tifosi nerazzurri. Magari ne verrà una migliore, ma la notte di Stamford Bridge è destinata a rimanere nella memoria.Una serata "speciale", una serata che cancella la maledizione degli ottavi: se non è una primizia, poco ci manca.

di vista della quantità che da quello della qualità”. La partita è stata decisa da un rigore trasformato da Ripa nel secondo tempo, “sacrosanto” secondo il parere dell’allenatore. Il Roccasecca è ora atteso da un finale di stagione entusiasmante, a partire dal prossimo turno di campionato, in casa contro l’Atletico Sabotino, secondo in graduatoria. “Sarà importante per noi riposare bene, considerando come non si sia abituati a questi livelli, ad affrontare tre impegni nell’arco di sette giorni. - ha concluso il tecnico roccaseccano Antonio Pecoraro Dobbiamo poi ritrovare le giuste motivazioni dopo la sbronza di coppa, ma sono fiducioso, perché oggi ho notato nei miei ragazzi un giusto approccio alla gara anche dal punto di vista psicologico”. Luca Tedeschi

15

ANNO I - N° 16

GIOVEDÌ 18 MARZO 2010


ALLA REGIONE LAZIO P O OL IN N RE ESIIIDE DE E N TE POLVERINI PO OLVER V R RIN NII PRESIDENTE P PRE ESI EN NTE E LVER ID

FAMIGLIA SOCIALE LAVORO SANITA

“C mbia la “Cambia la Regione, R Reg gion i ne, all Ce C Centro entr tro cii seii Tu!” Tu!”

lagazzettacassino180310a  

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANNA TERESA FORMISANO IL TAPIRO DEL GIORNO AL COMUNE DI PIGNATARO DISTRIBUZIONE GRATUITA GIOVEDÌ 18 MARZO 2010 ANNO I...