Page 1

ANNO i1 - N° 111 - dOmeNicA 15 mAggiO 2011 - distribuziONe grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNALe sAtiricO

L’OSCAR DEL GIORNO A MAURIZIO COLETTA

Per la sua attività commerciale ma soprattutto per il senso di beneficenza verso il prossimo più debole. Infatti in questo periodo elettorale, mentre tutti diffondevano altri messaggi, Maurizio Coletta ha pensato di donare giocattoli ai bambini di famiglie in difficoltà. Un pensiero lodevole e perciò un ringraziamento a nome di queste famiglie a Coletta per la sua abnegazione e così sensibile ai problemi di persone che vivono nel disagio.

VAI A VOTARE

IL TAPIRO DEL GIORNO AGLI SPACCIATORI

Perché continuano a spacciare nonostante i continui arresti e sequestri di droga da parte delle forze dell’ordine. Anche di recente polizia, carabinieri e guardia di finanza hanno provveduto ad arrestare diversi giovani e a sequestri di sostanze stupefacenti. Nonostante questi interventi ci sono ancora giovani che cercano di guadagnare soldi facilmente spacciando dosi, spesso anche di pessima fattura.

L’EDITORIALE - Tutti alle urne a votare

O

ggi e domani tutti alle urne ad esprimere le proprie preferenze, per il candidato sindaco o per il candidato consigliere. C’è ampia possibilità di scelta perché ci sono sei candidati sindaco e ben 696 aspiranti consiglieri. Ecco a Cassino, dove il Comune è commissariato da luglio 2010, c’è attesa per le scelte degli elettori. Sono sei i candidati a sindaco di cui quattro

di centrodestra (Carmelo Palombo, Barbara Di Rollo, Maurizio Russo e Gianni Valente) e due di centrosinistra (Iris Volante e Giuseppe Golini Petrarcone). Iris Volante è a capo di una coalizione mista che comprende l’Udc e Fli insieme a Pd e Psi. Un esperimento politico sotto osservazione anche a livello regionale e nazionale per i risultati che ne usciranno. Comunque sia il centrodestra che

il centrosinistra si presentano divisi e perciò bisognerà vedere se ci sarà un vincitore al primo turno oppure servirà il turno di ballottaggio e quindi valutare gli eventuali apparentamenti. Per ora pensiamo a votare. Anche gli indecisi o chi pensa all’astensione di recarsi alle urne. Cassino, dopo la pausa commissariale, ha bisogno di una nuova amministrazione valida e operativa.

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


regione Ne dà l’annuncio entusiasta il capogruppo della Lista Polverini, Mario Brozzi

Arriva il libretto sanitario telematico Il tesserino sportivo avrà come finalità base quello di promuovere l’attività fisica ROMA - "Ho coltivato questo sogno per tanto tempo, oggi è una realtà. Con il libretto sanitario sportivo telematico nasce una nuova era, nella quale ‘lo sport è per la vita’ e non si rischia più di dare la vita per lo sport”. L’On.Mario Brozzi, capogruppo della ‘Lista Polverini’ e vice presidente della commissione regionale Cultura, Spettacolo e Sport, commenta così il secondo incontro del Tavolo Consultivo dello Sport, tenutosi nella Sala Nuova del Consiglio regionale del Lazio. “Oggi, abbiamo presentato il Libretto sanitario sportivo telematico, che, dietro mia iniziativa, è stato inserito nel bilancio regionale dell’anno in corso e la cui attuazione tecnica è in dirittura d’arrivo presso i competenti uffici dell’assessorato allo Sport. I giovani che praticheranno sport

anche in forma dilettantistica avranno la stessa tutela dei professionisti: la loro storia medica sarà registrata nella card e i dati saranno accessibili dalle società

sportive, i medici e i diretti interessati. La cronaca recente e non ci ha consegnato troppe volte episodi di giovani che hanno perso la vita sui campi di gioco, in

apparenza immotivatamente, ma, forse, perché nessuno si era preoccupato per tempo di accertare le loro reali condizioni di salute. Non consentiremo più che que-

L’ANNUNCIO DELL’ASSESSORE ZEZZA

ATTESA PER ALLEGERIMENTO

Stanziati tre milioni per assumere disabili

ROMA - ''Sono state firmate presso l'Assessorato al Lavoro e Formazione della Regione Lazio convenzioni con le amministrazioni locali per assumere e migliorare le condizioni di lavoro di 448 persone diversamente abili''. Lo ha dichiarato l'as-

2 ANNO II - N° 111 DOMENICA 15 MAggIO 2011

sessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio Mariella Zezza. ''Complessivamente, - ha aggiunto - le proposte approvate e gia' sottoscritte sono 21, per un impegno di spesa regionale di quasi 3 milioni di euro grazie ai quali saranno creati 142

sto accada ancora. Stiamo introducendo una cultura nuova di tutela dello sportivo, di promozione di un corretto stile di vita e di lotta al doping. Ritengo un segnale importantissimo, la presenza, al Tavolo Consultivo, dei vertici regionali del CONI e delle Federazioni sportive, oltre che della rappresentanza medica. Significa che abbiamo lavorato efficacemente su un percorso condiviso. Un grazie doveroso al Presidente Polverini, che, insieme all’assessore Santini, mi ha consentito di poter fare tutto questo. Ma, un grazie va anche all’amico e collega Enzo Foschi, che ha iniziato nella precedente legislatura ciò che noi stiamo continuando in quella attuale. Quando la politica si incontra su temi condivisi da tutti, allora è buona politica”.

nuovi posti di lavoro e qualificate le attivita' di altri 306 lavoratori disabili''. ''Tra gli interventi finanziati - ha spiegato - c'e' la rimozione degli ostacoli legati alla mobilita', l'eliminazione di barriere architettoniche, l'accompagnamento e la formazione, il trasporto casa-lavoro e, a conferma dell'attenzione di questo Assessorato per le esigenze familiari delle lavoratrici e dei lavoratori, i servizi per la conciliazione tra impegni lavorativi e familiari. Nelle prossime settimane saranno inoltre ultimate le valutazioni delle ultime proposte presentate, con le quali contiamo di raddoppiare il finanziamento regionale messo a disposizione''.

L’Anci Lazio interviene sul patto di stabilità Il presidente Chiamparino ha scritto a Tremonti ROMA - ''Rendere immediatamente efficaci le disposizioni sulle quali il Governo e i rappresentanti delle Autonomie locali hanno trovato l'accordo ben quattro mesi fa''. E' questa la richiesta contenuta nella lettera che il presidente dell'Anci, Sergio Chiamparino, ha inviato al ministro dell'Economia, Giulio Tremonti, in cui si sollecita ''la pubblicazione del Dpcm per la revisione degli obiettivi del patto di stabilita' interno''. Dopo aver ricordato che ''la legge di stabilita' del 2010 all'articolo 1 comma 93 ha stanziato, per i gli Enti locali soggetti a Patto di Stabilita' Interno, 480 milioni di euro per il solo anno 2011 da utilizzare per distribuire in modo equo il contributo degli Enti alla manovra e per correggere le differenze positive e negative della variazione della regola'' e che lo scorso 2 febbraio in Conferenza Stato-Citta' e Autonomie locali ''e' stato raggiunto l'accordo che prevede l'introduzione di una

clausola di salvaguardia per i Comuni'' Chiamparino evidenzia che ''grazie a questo accordo circa 1.400 Comuni potranno avere un obiettivo piu' sostenibile e che senza tale misure molti Comuni medio piccoli non potranno chiudere il bilancio''. ''Nonostante il percorso istituzionale sia concluso da diversi mesi - sottolinea pero' il presidente Anci - il provvedimento in oggetto non e' stato ancora pubblicato, creando gravi incertezze per la predisposizione del bilancio di previsione''. Per questo motivo l'associazione dei Comuni torna a sollecitare l'emanazione del Dpcm in quanto ''la situazione e' insostenibile: gli Enti coinvolti non possono usufruire di queste correzioni positive e l'accordo concluso tra Anci e Governo per la modifica del Patto di Stabilita' di fatto non e' stato rispettato''.

La piena del Mississipi spaventa gli Usa

Nigeria, rapito un italiano

ROMA - Le autorita' statunitensi hanno avviato le procedure per aprire le chiuse di Morganza, lungo il Mississippi in piena, per evitare inondazioni a New Orleans e Baton Rouge, nel sud della Louisiana. Lo riferiscono i media Usa. Circa 25.000 persone si preparano a lasciare le proprie case: l'apertura delle chiuse, la prima misura di questo tipo in 38 anni, dovrebbe consentire di diminuire la pressione dell'acqua.

KANO (NIGERIA) - Un cittadino italiano ed un britannico sono stati rapiti giovedi' sera nel nordovest della Nigeria. Lo ha riferito la polizia locale senza fornire ulteriori informazioni."Lavorano per la società italiana di costruzioni B. Stabilini" l'italiano e il britannico "rapiti da uomini sconosciuti, mentre si trovavano nei loro alloggi a Birnin Kebbi" in Nigeria. Lo ha riferito Adamu Hassan,responsabile della polizia dello stato di Kebbi.


regione Questo il finanziamento inserito nell’accordo di programma tra Ministero e Regione

120 milioni per dissesti idrogeologici I fondi verranno tutti investiti per la difesa del suolo in molti comuni della regione Lazio ROMA -È questo l'ammontare del finanziamento previsto dall'accordo di programma fra Ministero dell'Ambiente e Regione Lazio presentato lo scorso luglio dal Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, dal Presidente della Regione Lazio Renata Polverini e dall'Assessore all'Ambiente Marco Mattei. Centoventi milioni di euro per la difesa del suolo nei comuni del Lazio. E' questo l'ammontare del finanziamento previsto dall'accordo di programma fra Ministero dell'Ambiente e Regione Lazio presentato lo scorso luglio dal Ministro dell'Ambiente Stefania Prestigiacomo, dal Presidente della Regione Lazio Renata Polverini e dall'Assessore all'Ambiente Marco Mattei. Le opere, cofinanziate da Regione e Ministero, riguardano le emergenze legate al rischio da dissesto idrogeologico ed da esondazioni, per i quali la Regione interviene con 60 milioni di euro.

L'accordo prevede interventi prioritari, individuati in collaborazione con i Comuni, dei quali i primi undici riguardano le isole di Ponza e Ventotene. I lavori a difesa del suolo saranno messi a gara a partire dall'autunno e proprio a questo proposito l'accordo prevede l'istituzione di un commissario straordinario per abbreviare i tempi. Per quanto riguarda gli interventi per il rischio esondazioni, un milione di euro andra' per la zona del Tevere e dell'Agro Romano, mentre ne sono stati stanziati 18,3 per la sistemazione del Tevere a sud di Roma con lavori sul fiume Fibreno, opere in fregio al Velino a protezione della parrocchia San Michele Arcangelo a Rieti, e le difese idrauliche Martullone e Albuccione. Da segnalare anche i 16,4 milioni di euro per Monterotondo Scalo, per interventi di arginatura e casse di espansione. Per la zona di Roma sono previsti circa 10 milioni di euro neces-

sari per avviare i lavori di bonifica e consolidamento del versante occidentale della collina dei Parioli nel II Municipio (5 milioni di euro), della cavità lungo via Giannetto Valli nel XV Municipio (3,4 milioni) e del movimento franoso a monte di via Labriola nel XVII Municipio per 1,6 milioni di euro. L'importo totale destinato alla Tuscia è di 11.150.000 euro, 9.430.000 per la mitigazione del rischio idrogeologico e 1.810.000 per un programma straordinario di interventi relativi alle esondazioni. Dodici i Comuni del Viterbese a cui saranno destinati i fondi: Montalto di Castro, Tarquinia, Bagnoregio, Orte, Gallese, Vallerano, Acquapendente, Grotte di Castro, San Lorenzo Nuovo, Bolsena, Gradoli e Latera. Due i Consorzi di bonifica interessati, quello della Maremma etrusca e quello della Val di Paglia Superiore. Per la provincia di Frosinone i finanziamenti ammontano a 17milioni di euro che serviranno a coprire le spese dei piani stra-

ordinari diretti a rimuovere le situazioni a più elevato rischio idrogeologico e di altri 3milioni di euro circa che fanno riferimento al programma straordinario degli interventi esondazioni. Per quanto riguarda gli interventi di difesa del suolo per le annualità 2010-2013, queste risorse serviranno rispettivamente per il consolidamento della frana in località Colle (Arpino), per la stabilizzazione geomorfologica dei versanti lungo via Costarelle (Arce), per la messa in sicurezza dei valloni Camposanto, Figurteta, Querceto e Macchia de Felci (Casalattico), per il consolidamento della frana in località Spetina (Belmonte Castello), per la bonifica del sito in frana presso San Magno (Frosinone), per il consolidamento del dissesto gravitativo in località Peschio (Morolo) e di quello lungo la strada provinciale Trisulti (Collepardo), per la sistemazione idraulica del fiume Liri in località Le Compre (Sora), del Fosso del Diluvio (Fiuggi), del Fosso Cala-

DELIBERA SULLA VARIANTE SPECIALE

DALL’ASSESSORE MARIELLA ZEZZA

Radicali: Ad Anguillara sanati tutti gli abusi ROMA -''La delibera sulla variante speciale per il recupero dei nuclei abusivi nel Comune di Anguillara Sabazia, in localita' 'I Grassi', che si aggiunge all'approvazione di altra delibera su una fantomatica 'Variante speciale per il recupero urbanistico dei nuclei edilizi spontaneamente sorti' del Comune di Marino, vuole semplicemente impedire le confische delle case da parte dell'Autorita' Giudiziaria a cittadini - per lo piu' ignari - che hanno acquistato abitazioni in lottizzazioni abusive, frutto di speculazioni di costruttori che profittano - nella migliore delle ipotesi della incapacita' se non della connivenza delle amministrazioni lo-

scione (Serrone), del Fosso Frattucce (Acuto) e del Fosso della Conca (Fiuggi), per il consolidamento del movimento franoso in via E. Canale Parola (Cervaro) , per la stabilizzazione geomorfologica della parete nord-ovest di Monte Trocchio (Cervaro), per il consolidamento di versante in prossimità del lago Fibreno (Posta Fibreno). In particolare, poi, gli interventi esondazioni riguarderanno il Fosso La Ria, il Fosso Campovarigno, il Fosso Valleradice, il Fosso Canale, il Fosso Cipollone, il Fosso Fossatello, il Fosso Tremoletto, che fanno riferimento al Consorzio di Bonifica di Conca di Sora. Altri sono previsti per il Rio Martinello, il Rio Torto e Rio Ripa, il Rio Ravicelle e Casarelle, il Rio Secco, il Fosso San Rocco e Canale San Rocco, del Consorzio di Bonifica Valle del Liri. Ad usufruire dei fondi anche il Fosso della Maddalena, il torrente Rio, il Fosso Fresine, il Fosso Valle dell'Oste, del Consorzio di Bonifica Sud di Anagni.

Vertenza Findus, siglata l’intesa

cali, che non fanno vigilanza edilizia sui loro territori''. Lo dichiarano i Consiglieri regionali del Lazio, Giuseppe Rossodivita e Rocco Berardo (Lista Bonino Pannella, Federalisti europei), a proposito della delibera varata oggi che il Vice Presidente della Giunta Polverini, Luciano Ciocchetti, aveva commentato osservando che la ''Giunta ha voluto dimostrare di avere a cuore le esigenze dei cittadini, nessuno escluso''. ''Ed intanto l'assetto del territorio viene stravolto - denunciano Rossodivita e Berardo - il territorio verde divorato, con costruttori criminali che rimpinguano i loro conti magari all'estero''.

ROMA - E' stato raggiunto nei giorni scorsi presso l'Assessorato al Lavoro e Formazione l'accordo per la vertenza Findus - Compagnia Surgelati Italiani di Cisterna di Latina. Si tratta di un'intesa importante per accompagnare lavoratori e impresa verso una riorganizzazione aziendale competitiva attraverso investimenti immediati in impianti e tecnologia".Lo ha dichiarato l'assessore al Lavoro e Formazione della Regione Lazio Mariella Zezza."Con l'accordo ratificato oggi - ha spiegato l'assessore Zezza - è stata quindi autorizzata la concessione della Cassa Integrazione Straordina-

Morta a Roma Anna Longhi

Delitto Melania Un rompicapo

ROMA - È morta ieri a 76 anni Anna Longhi, la brava, spiritosa caratterista di taglia extra large diventata famosa col cinepanettone del 1978, impersonando la moglie fruttarola con chignon, la «buzzicona» di Alberto Sordi in Dove vai in vacanza?. La notizia della scomparsa del personaggio amatissimo soprattutto a Roma, è stata data in diretta a «Pomeriggio 5» dove la Longhi fu spesso ospite.

ASCOLI - Mancava solo il giallo del cellulare «a singhiozzo», ritrovato vicino al cadavere di Melania. Ha squillato, anche se a vuoto, fino alle 7 di sera del 18 aprile, giorno della scomparsa della donna, quando i familiari la tempestavano di chiamate. Poi ha taciuto per tutto il 19. Ma nelle prime ore del 20 ha improvvisamente ripreso a funzionare.

ria per riorganizzazione aziendale per 72 dei 152 lavoratori impegnati nello stabilimento pontino. E' stato stilato anche un programma di incontri tra le parti sociali e l'azienda per monitorare gli sviluppi del mercato, degli investimenti e dell'utilizzo dei dipendenti sospesi in vista dei picchi stagionali di produzione"."Sono certa - ha aggiunto l'assessore Zezza - che il senso di responsabilità dimostrato in questa trattativa dalle organizzazioni sindacali e dai lavoratori, ai quali esprimo il mio apprezzamento, costituirà un'ulteriore positiva premessa per il futuro occupazionale e produttivo del sito".

3 ANNO II - N° 111 dOmeNIcA 15 mAGGIO 2011


provincia L’assessore Gianluca Quadrini esprime soddisfazione soprattutto per il personale Ata

Decreto Sviluppo, la scuola cambia Tra le novità anche un piano triennale per l’assunzione a tempo indeterminato di docenti FROSINONE - L’Assessore Provinciale alla Pubblica Istruzione Gianluca Quadrini interviene con una nota: "Esprimo grande soddisfazione il decreto per lo Sviluppo approvato dal Consiglio dei Ministri che contiene anche una serie di misure a favore della Scuola attraverso cui sarà possibile: ridurre i tempi previsti per assorbire i docenti ed ATA precari, risolvere il problema dell'aggiornamento della graduatorie." Le principali novità risultano essere: un piano triennale per l'assunzione a tempo indeterminato di personale docente, educativo ed ATA, su tutti i posti disponibili e vacanti in ciascun anno. Questo piano sarà annualmente verificato, ai fini di eventuali rimodulazioni che si dovessero ren-

dere necessarie. Nell'anno scolastico in corso i posti vacanti sono 67.000, di cui 30.000 insegnanti e 37.000 ATA; dal prossimo anno scolastico 2011/2012 l'aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento è effettuato con cadenza triennale e con possibilità di trasferimento in un'unica provincia.Viene così salvaguardato il diritto alla mobilità degli insegnanti, conservando il punteggio della graduatoria di origine (cosiddetto, inserimento a pettine). Inoltre, per garantire la continuità didattica, a decorrere dal prossimo anno scolastico 2011/2012, è previsto che i nuovi docenti immessi in ruolo, destinatari cioè di nomina a tempo indeterminato, possano chiedere il trasferimento, l'assegnazione provvisoria o

l'utilizzazione in altra provincia dopo

cinque anni di effettivo servizio nella

provincia di titolarità, anziché dopo tre anni; - proroga del "salva-precari", attraverso cui verranno destinate tutte le supplenze temporanee che si renderanno disponibili durante l'anno ai titolari di incarichi annuali nell'anno scolastico precedente. Questa norma consente anche di rinnovare gli accordi con le Regioni, che hanno consentito di coinvolgere gli stessi insegnanti nei progetti speciali per il rafforzamento dell'offerta formativa. "Insomma, credo che queste misure siano importanti per il personale della scuola ed oltre che a risolvere molte situazioni di precarietà consentono un miglioramento dell’organizzazione scolastica e quindi dell’offerta formativa."

DA DOMANI FINO AL 22

DOPO IL PROSCIOGLIMENTO

Caso Acea: L’ex presidente Scalia risponde a Iannarilli FROSINONE - FROSINONE "Prendo atto della soddisfazione del Presidente Iannarilli per il mio proscioglimento nel processo Acea. Peccato che in quel processo il Presidente si sia costituito parte civile per sostenere l'accusa nei miei confronti, sia come Provincia, che come Autorità d'Ambito che -ancora- come Comune di Alatri (l'unico tra tutti i comuni dell'ambito!): tre avvocati di chiara fama pagati dai contribuenti per affiancare il PM nell'accusa e chiedere la mia condanna.” Così Francesco Scalia risponde alle dichiarazioni del Presidente della Provincia, Antonello Iannarilli, sul caso Acea ed aggiunge: “Quanto alla tutela degli interessi dei cittadini, questa, per un amministratore, consiste nell'assumersi la responsabilità di scelte che facciano funzionare i servizi che ai cittadini stessi debbono essere resi. Leggo oggi che lo stesso comitato dei consumatori afferma che la tariffa deve essere adeguata: è ferma al 2005 a 0,94. A

4 ANNO II - N°111 DOMENICA 15 MAggIO 2011

Latina (ambito molto più facile da gestire del nostro: pochi comuni in cui la popolazione è concentrata) la tariffa al 2006 era di 1,52 (quasi il doppio della nostra) e la Provincia ha ripianato, con soldi dei cittadini, per 14.7 milioni di euro i debiti accumulati dal gestore per i maggiori costi operativi sostenuti rispetto a quelli preventivati dal piano d'ambito. D'altronde, che i costi operativi superiori a quelli stimati debbono essere coperti con la tariffa lo afferma lo stesso TAR nella sentenza citata da Iannarilli. Noi prendemmo nel febbraio 2007 una decisione dopo mesi di approfondimento, studi, confronti (scontri con il gestore): 40 riunioni della consulta dei sindaci, tre conferenze dei sindaci, pareri di professionisti di assoluto valore. La tariffa, portata a 1,11, copriva i costi operativi reali, decurtati del 20%, e avrebbe consentito alla gestione di stare in equilibrio economico e fare gli investimenti programmati. Quella decisione fu sospesa dal sotto-

scritto immediatamente dopo i primi rilievi del COVIRI, il quale affermava che i costi operativi andavano riconosciuti ma “spalmati” lungo tutta la durata della concessione in maniera tale da avere un aumento annuale del 5%. È la proposta che portai all'ultima conferenza dei sindaci che ho presieduto. Da allora non si è mosso più nulla! E' agli atti del processo che le uniche diffide e contestazioni fatte al Gestore per le sue inefficienze sono del sottoscritto: diffide e contestazioni che hanno portato ad applicare ad ACEA sanzioni e recuperi per oltre 10 milioni di euro! Il Presidente Iannarilli ad oggi non ha mosso un rilievo ad ACEA, al di là delle chiacchiere e delle dirette televisive; è inadempiente insieme alla Conferenza dei Sindaci rispetto all'obbligo che grava sull'Autorità d'Ambito di determinare la tariffa; tra Autorità d'Ambito e Gestore è in atto un contenzioso per decine di milioni di euro”.

“Mani d’oro” a Veroli, in scena la mostra VEROLI - E' prevista lunedì 16 maggio alle 11.30 l'inaugurazione della mostra "Mani D'Oro", presso i locali della Galleria La Catena di Veroli. Saranno esposti, per l'occasione, gli oggetti in ceramica decorati a mano interamente realizzati dagli iscritti al centro diurno di Veroli, con la supervisione degli operatori del centro gestito dalla cooperativa "L'Altro". Gli oggetti provengono dalla città di Deruta, centro perugino noto per la produzione di ceramiche artistiche, e sono stati scelti direttamente dai ragazzi durante una gita. Impegnativa ma ricca di soddisfazioni la lavorazione dei manufatti compiuta dagli iscritti al centro: la decorazione della ceramica avviene tramite colori in polvere diluiti con l'acqua. L'oggetto è poi sottoposto a un altro passaggio, quello della cristallina, che lo rende impermeabile e lucido dopo la cottura nel forno. La finalità di tale iniziativa (che proseguirà fino al 22 maggio con i seguenti orari: mat-

tina, 10-13; pomeriggio 16-18; sabato e domenica il pomeriggio sarà aperta dalle 16 alle 20) è di far partecipare ogni iscritto a tutte le fasi della realizzazione dell'oggetto, facendolo sentire protagonista. Nel centro diurno per disabili (nato nel 2006 per volontà della prima amministrazione D'Onorio) si svolgono molteplici attività: la fattoria, laboratori artistici e teatrali, attività motoria, corsi di inglese, lettura e scrittura in lingua italiana. Molto importante è stata, per i ragazzi del centro, l'apertura della fattoria sociale, nella quale sono impegnati nella gestione degli animali e dell'orto. Ogni attività promossa all'interno della struttura di Passeggiata San Giuseppe è volta, dunque, a mettere al proprio centro la persona disabile e suoi bisogni, promuovendo occasioni di socializzazione e attività d'innovazione sociale all'interno di un composito panorama di interventi educativi e ricreativi.

Appello del Papa sui migranti

Impreditore ucciso e gettato in un pozzo

CITTA' DEL VATICANO - L'epoca attuale vede l'emergere di "nuove schiavitù ", sia nel mondo occidentale sia nei paesi emergenti, con l'aumento "dei poveri, degli emigranti, degli oppressi". E' il richiamo lanciato dal Papa nel suo discorso all'Assemblea ordinaria del Consiglio Superiore delle Pontificie Opere Missionarie, ricevuta stamani in udienza.

BISCEGLIE - E' stato ucciso da due colpi di pistola, sparati uno all'altezza del petto, l'altro alla gola, l'imprenditore edile Nunzio De Girolamo, di 62 anni, originario di Trani, trovato in un pozzo nelle campagne alla periferia di Bisceglie, in contrada San Pietro. Lo hanno accertato i carabinieri dopo che, solo nella tarda serata di ieri, i vigili del fuoco del nucleo speleo alpino fluviale sono riusciti a riportare in superficie il cadavere


cronaca OPERAZIONI DI PREVENZIONE IN TUTTO IL FRUSINATE

A FROSINONE

Nord della provincia, l’Arma tiene a bada la criminalità

Denunciato uomo per aggressione e resistenza a pubblico ufficiale

FROSINONE - A Morolo nella serata di ieri, nel corso di un servizio di controllo del territorio i militari della locale Stazione deferivano in stato di libertà, per getto pericoloso di rifiuti, due polacchi 26enni. Predetti venivano sorpresi dai militari operanti mentre scaricavano rifiuti di vario genere in prossimità del margine stradale, pertanto nei loro confronti veniva anche avanzata proposta di misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio. A Ferentino, nel pomeriggio di ieri, i militari della locale Stazione traevano in arresto per evasione K.I. albanese 26enne domiciliato a Ferentino. Sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, nel corso di un controllo effettuato dai militari operanti

sorpreso all’esterno della propria abitazione, mentre si aggirava nel centro della città, il predetto veniva arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia Carabinieri di Anagni. A Serrone, nelle prime ore di questa mattina, a termine di una serrata attività infoinvestigativa i militari della Stazione di Piglio, coadiuvati dai colleghi della compagnia di Anagni, traevano in arresto D.M., 31enne del posto, in esecuzione di Ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte di Appello di Roma, dovendo espiare la pena residua di anni 2 e mesi 6 di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. Nella circostanza l’arrestato, risultato irreperibile presso la

propria abitazione, veniva individuato dai militari operanti all’interno di un locale circolo privato mentre consumava sostanze stupefacenti unitamente al 53enne F.O., titolare del citato circolo. Entrambi, pertanto, venivano segnalati all’Ufficio Territoriale del Governo di Frosinone per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti e, contestualmente, veniva inoltrata la proposta di chiusura del medesimo circolo. Nella successiva perquisizione presso l’abitazione di D.M. i militari rinvenivano e sequestravano materiale vario per il confezionamento delle dosi di stupefacenti e sostanze da taglio. L’arrestato veniva associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

FROSINONE - La Strada Regionale 156 via Marittima diventa alle ore 16 di ieri teatro di un episodio degno delle migliori sceneggiature di triller. Un automobilista fuori di senno per un banale diverbio stradale rincorre con la sua auto una giovane donna e la blocca con un testacoda perché responsabile di non avergli

TRA CASSINO, CERVARO E SAN VITTORE DEL LAZIO

Controllati dai Carabinieri numerosi cantieri edili del cassinate civile dell’Ispettorato del Lavoro di Frosinone, a controlli presso cantieri edili dei comuni di Cervaro/San Vittore: cantieri controllati n. 2; operai controllati n. 14; ditte controllate n. 2. Sono state elevate contravvenzioni penali a carico di entrambe le ditte per violazioni alla normativa vigente sulla sicurezza sul lavoro. A Cassino cantieri controllati n. 2; operai con-

CASSINO - Nel quadro delle attività tese a prevenire possibili infiltrazioni da parte di società/ditte collegate o appartenenti a clan camorristici, nonché attività di controllo e di prevenzione sui luoghi di lavoro, personale della Compagnia Carabinieri di Cassino procedeva, unitamente a militari ed a personale

trollati n. 45; ditte controllate n. 3; mezzi controllati n. 10. Sono state elevate contravvenzioni amministrative ai sensi della Legge n. 81/2008. Nell’ambito dei controlli effettuati a Cassino, Cervaro e San Vittore sono in corso ulteriori accertamenti da parte dell’Ispettorato del Lavoro per la quantificazione di eventuali sanzioni amministrative.

facilitato la manovra di sorpasso. L’uomo sceso dalla sua auto minaccia la malcapitata con un grosso coltello a scatto per la caccia al cinghiale cercando di colpirla e inveendo ripetutamente nei suoi confronti. La giovane, impaurita, dopo aver attuato la chiusura di sicurezza, chiude i finestrini, ma l’ira dell’uomo non si ferma, anzi comincia a colpire con violenza il vetro con l’intento di infrangerlo. La scena è stata notata da un Sostituto Commissario della Polizia di Stato che libero dal servizio percorreva lo stesso tratto stradale. Il poliziotto immediatamente resosi conto dello stato di pericolo ha intimato l’alt al giovane irrascito. Quest’ultimo per nulla intimorito ha continuato ad inveire anche contro il poliziotto millantando potenti conoscenze e minacciandolo di procurargli fastidi sul lavoro. Il Sostituto Commissario è riuscito però a riportare la calma ed a bloccare il folle automobilista che nel frattempo ha tentato di fuggire risalendo sulla sua auto. La ragazza è stata prontamente soccorsa e rassicurata anche dalla prontezza e competenza dimostrata dal Sostituto Commissario che anche in questa occasione ha confermato le già note qualità professionali e di umanità. L’aggressore è stato denunciato per resistenza a Pubblico Ufficiale, minaccia aggravata e porto abusivo d’armi.


cassino I cittadini iscritti a votare sono 31.800, divisi in 33 sezioni elettorali

Urne aperte per gli elettori oggi e domani fino alle 15 Oggi e domani si vota in 33 sezioni del comune di Cassino. Sono oltre 31 mila gli elettori. Si vota fino alle 15 di domani. Poi lo spoglio. I sei candidati a sindaco si recheranno al voto in mattinata nelle diverse sezioni della città. Iris Volante voterà alla sezione di via Arno mentre Maurizio Russo alla 26 al colosseo e palombo alla 29 ad Antridonati. Iris Volante nel suo discorso di venerdi sera tra l’altro aveva fatto rilevare:” Campagna elettorale esaltante per lo spirito che ha animato i tanti incontri che abbiamo avuto con i cittadini di Cassino.Esaltante perché ci ha fatto riscoprire le tante realtà che compongono il puzzle meraviglioso di una città che pur se mortificata conserva sempre un’anima viva e un grande cuore.Sono soddisfatta del lavoro svolto da tutti i candidati e dalle

tante persone che si sono rese disponibili a sostenere il nostro grande progetto.Un progetto che ha riscosso un grande interesse anche a livello nazionale e ci ha portato su media a grande diffusione dal Sole 24ore al Giornale, a Sky.Un progetto politico che rappresenta un’alternativa ad un bipolarismo ormai fallimentare.Ma che soprattutto rappresenta l’unica alternativa valida di rinnovamento per l’amministrazione della nostra città.In questa tornata elettorale, infatti, il Centrodestra si è presentato con una frammentazione che rispecchia fedelmente quanto abbiamo visto negli ultimi anni di Amministrazione cittadina: una guerra tra bande dove l’amico del giorno prima diventava il nemico da colpire il giorno dopo. La coalizione più importante, guidata da Carmelo Pa-

lombo, ci ha riproposto come candidato a Sindaco l’ultimo Assessore al Bilancio. L’ultimo Assessore al Bilan-

cio di una Giunta che proprio sul Bilancio è caduta.”Ha poi aggiunto:”Non contento di questa performance che ha prodotto il lusinghiero risultato di 9 mesi di commissariamento prefettizio, il dottor Palombo ha deciso di migliorarla puntando alla poltrona di Sindaco. Una poltrona di Sindaco che vuole tentare di conquistare facendosi appoggiare da ben 20 di quei consiglieri che hanno contribuito alla caduta della Giunta di cui era Assessore. Votare il dottor Palombo vuol dire riavere quasi una fotocopia dell’ultimo Consiglio Comunale e, sinceramente, non credo che Cassino sia così contenta di ripetere quell’esperienza. Tra l’altro, sembra avere le idee un po’ confuse per quanto riguarda i progetti per lo sviluppo del territorio come quando si

orna di piume non sue affermando la futura realizzazione di un polo logistico il cui progetto però, è già stato presentato, approvato e finanziato per iniziativa di un gruppo imprenditoriale privato che si chiama Cassino2.Ecco perché chiediamo ai cittadini della nostra città di scegliere la nostra proposta. Una proposta costruita da loro e per loro e nella quale chi ha scelto di partecipare l’ha fatto rinunciando a qualcosa per stringersi attorno ad un progetto per Cassino che, siamo certi, sarà vincente.Ci dicono che la nostra coalizione ha troppe anime politiche. Noi rispondiamo che la nostra forza sta proprio nella capacità di mettere insieme tante storie nel nome di un progetto che guardi essenzialmente al bene comune e alle cose da fare piuttosto che a quelle da dire.”

INIZIATIVA DELLA DIOCESI DI MONTECASSINO

Premiate le scuole per il mercatino medioevale e la fiera di San Benedetto CASSINO - Nella Sala degli Abati presso il Palazzo badiale, l’Abate di Montecassino Dom Pietro Vittorelli ha incontrato i Dirigenti Scolastici, i Docenti e gli alunni delle Scuole che in occasione dei festeggiamenti in onore di S. Benedetto, nel mese di marzo, hanno collaborato all’allestimento della “Fiera del Santo Patrono”, detta anche “Mercatino Medievale”. Per sette giorni il chiostro del Palazzo badiale, animato da “botteghe” medievali, rappresentanti aspetti vari di vita (arti, mestieri, professioni, arnesi e sistemi produttivi nonché difensivi) ha visto l’intenso

6 ANNO II - N° 111 dOmeNIcA 15 mAggIO 2011

lavoro degli studenti che, guidati con passione e dedizione dai docenti, hanno accolto il pubblico che numeroso ha visitato il mercatino illustrando con competenza il proprio allestimento. Tutto, ovviamente, in costume

medievale. Secondo il calcolo degli organizzatori, sono stati coinvolti nel progetto quasi trecento ragazzi di sedici Scuole Medie e Superiori del territorio, e moltissime sono state le scolaresche venute in visita, per un

totale di alcune migliaia di alunni. La manifestazione, presentata da Adriana Letta, Direttore dell’Ufficio Diocesano per le comunicazioni sociali, ha inteso dare un riconoscimento per la prima volta solenne e ufficiale alle Scuole che hanno creduto e aderito in un progetto che si è rivelato di grande valenza educativa, in considerazione del fatto che la Chiesa italiana in questo decennio 2010-2020 si è concentrata nei suoi Orientamenti Pastorali proprio sull’impegno educativo. Questo aspetto è stato sottolineato nel suo intervento di saluto da Dom Luigi

Maria Di Bussolo, Presidente della Fondazione San Benedetto, e dal Padre Abate che, a conferma di quanto sia didatticamente valido il metodo interattivo con cui i ragazzi per l’occasione hanno studiato la Storia medievale, ha raccontato una sua esperienza personale di quando era studente liceale. Quindi ha ringraziato ed elogiato i Dirigenti Scolastici che hanno accolto la proposta, i Docenti che vi hanno lavorato con passione e competenza e i ragazzi per il loro impegno e la loro creatività. Poi ad ogni Scuola, per ogni singolo progetto realizzato, è stata

Sagra delle ciliege a Pastena

Mostre all’auditorium di Anagni

PASTENA - Il 5 giugno 2011 a Pastena tradizionale appuntamento per trascorrere una giornata all’insegna delle bellezze e delle bontà. Sfilata di carri sul tema delle ciliegie, che vengono distribuite gratuitamente presso le Grotte di Pastena, è accompagnata da visite guidate all'interno delle Grotte, con ingresso gratuito presso il Museo dell'Ulivo e della Civiltà Contadina nel centro storico.

ANAGNI - Il 28 maggio 2011 La Sala della Ragione e l’Auditorium comunale – due palcoscenici assolutamente d’eccellenza – ospiteranno alle ore 18.30, i brani di Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini e dei Nomadi, brani sapientemente eseguiti da Luigi Cialone, Elisabetta Scerrato, Nadia e Giulio Rossi, tutti cantori – e cultori - della musica.

consegnata dall’Abate Vittorelli una Pergamena-ricordo, con la motivazione del riconoscimento e la riproduzione di un particolare (la lettera “O” mirabilmente miniata) tratto da un prezioso antico manoscritto conservato nell’Archivio dell’abbazia di Montecassino e recante la Regola di S. Benedetto. Insieme alla pergamena è stata consegnata una copia di “Presenza Xna” di marzo con tutti i servizi su “I Giorni di S. Benedetto”. I Dirigenti hanno voluto che a ritirare l’ambito riconoscimento fossero gli stessi ragazzi, ben contenti di farlo. Agli studenti del triennio delle superiori è stato consegnato anche l’attestato del Credito formativo. Un ringraziamento speciale e un applauso è andato anche a tutti coloro che hanno lavorato alla realizzazione e all’allestimento della Fiera.


cassino Dalla Regione Lazio a favore di numerose cittadine della provincia di Frosinone

Fondi per l’illuminazione pubblica CASSINO - Grazie anche all'interessamento e al continuo contatto con gli uffici regionali del consigliere regionale dell'Italia dei Valori Anna Maria Tedeschi, il nuovo bando per l'illuminazione pubblica e gli impianti semaforici a efficienza energetica, che sarà pubblicato sul BURL nei prossimi giorni, prevede l'erogazione di contributi al comune di Roccasecca per oltre 20mila euro e a numerosi altri comuni della provincia di Frosinone. Tra gli altri comuni che beneficeranno dei fondi per l’adeguamento in termini di energie rinnovabili ed ecosostenibile degli impianti pubblici segnaliamo Atina (25mila euro), Sora (quasi 98mila), Fiuggi (14mila), Isola del Liri (oltre 54mila), San Donato Val Comino (oltre 19mila), Posta Fibreno (oltre 11mila), Gallinaro (oltre 19mila), Torrice (20mila euro), Pignataro Interamna (18mila), Arce (oltre

19mila), Monte San Giovanni Campano (oltre 58mila euro) e Castelliri (quasi 15mila euro). “Si tratta di fondi POR FES destinati alla promozione dell’efficienza energetica e della produzione di energie rinnovabili, che la passata giunta aveva deciso di desti-

nare alla sostituzione degli impianti di pubblica illuminazione e all’impianto di semafori con tecnologia a led, a basso consumo energetico” ha dichiarato tedeschi. “Un’ottima occasione per rinnovare gli impianti dei nostri comuni.”

FINO AL 20 MAGGIO

Mostra del marchio turistico provinciale FROSINONE - Fino al 20 maggio si puo’ visitare la mostra dei lavori presentati per il concorso sul bando turistico della Ciociaria. L’assessore provinciale Ruspandini: “ora la seconda fase del piano provinciale di rilancio turistico. “Presso l’atrio del palazzo della Provincia di Frosinone, fino al prossimo 20 maggio, è possibile visitare la mostra dei lavori giunti a centinaia da tutta Italia per il concorso da noi bandito per il marchio turistico della Pro-

vincia di Frosinone. Si tratta, dunque, di una considerevole mostra di arte grafica che rappresenta anche un richiamo non indifferente per gli addetti ai lavori. Credo che si tratti di una pagina bella e riuscita di politica culturale e annuncio che da quest’anno passeremo alla seconda fase del piano provinciale per il rilancio turistico della nostra Ciociaria”. Lo afferma l’Assessore provinciale al Turismo, Massimo Ruspandini.

ARTE E MUSICA ALLA BPC

Concerti di Primavera, pianisti e chitarristi in banca CASSINO - Primo appuntamento, ieri, per il primo dei “Concerti di Primavera”, la manifestazione musicale promossa dalla Banca Popolare del Cassinate e da Musicalcentro. L’evento, giunto quest’anno alla sua seconda edizione, si arricchisce della collaborazione con il Conservatorio Licino Refice di Frosinone. Sa-

7 ANNO II - N° 111 dOmeNIcA 15 mAggIO 2011

ranno infatti proprio i docenti del Conservatorio ad esibirsi nel corso delle quattro serate in programma. Il primo concerto è stato un entusiasmante duo pianistico, che ha visto protagoniste due donne: Maria Vittoria Forgià e Ersilia Ungaro Bartoli. Diplomate entrambe in pianoforte e clavicembalo con il massimo dei voti – rispettivamente presso il Conservatorio Rossini di Pesaro e il S. Cecilia di Roma - da 11 anni formano un duo pianistico particolarmente apprezzato a livello nazionale e internazionale. Hanno eseguito concerti in Italia e all’estero (Francia, Austria, Sud Africa, Brasile) e sono state vincitrici di numerosi concorsi nazionali e internazionali. Una loro esecuzione è stata inserita anche nella colonna sonora di un film di Marco Belloccio. Le due musiciste hanno proposto al pubblico un programma particolarmente gradevole e di altissimo livello. Sono stati eseguiti brani di W. Amadeus Mozart, Ferruccio Busoni, Francis Poluenc e Sergej Rachmaninov, che hanno saputo creare un’atmosfera particolarmente suggestiva e coinvolgente. Particolare soddisfazione è stata espressa dal Direttore Generale della BPC Nicola

Toti e dal Presidente Donato Formisano, che hanno ricordato come questi concerti rappresentino in modo tangibile l’impegno della BPC a realizzare quel “nuovo modo di fare banca” sul quale tanto si sta investendo. I concerti, infatti, anche

quest’anno, si tengono nella filiale di Cassino, trasformandola in un luogo di incontro e di “produzione” culturale. Per tutti l’appuntamento è a venerdi prossimo, 20 maggio, con il concerto del Maestro Carlo Negroni.

Le matricole del liceo di Ceccano

Ospedali affollati, proteste Pd

CECCANO - 170 matricole entrano al Liceo: due incontri per orientrasi ed acclimatarsi. Il Liceo intende offrire agli allievi di III media, che si sono iscritti per il prossimo anno scolastico, alcune giornate di “acclimatamento e orientamento” che prevedono diverse attività didattiche, relativamente alle varie discipline. Obiettivo dell’iniziativa è quello di consentire agli allievi di familiarizzare con gli ambienti.

La situazione della sanità laziale è ben fotografata dalle condizioni in cui è costretto a lavorare il pronto soccorso del Policlinico Umberto I. In questa struttura, infatti, i pazienti in Codice Rosso restano in attesa di un ricovero in media 14 ore, con punte fino a 3-5 giorni. L’ospedale è costretto finanche a passare 24.612 vitti annui ai pazienti in attesa.


cassinate Oggi e domani si voterà per decidere il primo cittadino: chiunque vinca pensi al bene comune

E’ ora di far risplendere Cassino CASSINO - E’ una Cassino frastornata, umiliata, e inzozzata da un mese di campagna elettorale quella che si reca alle urne. Una città stordita da slogan di ogni tipo, attrippata di cene e rinfreschi pagati, o da pagare dai soliti amici benefattori che a tempo debito presenteranno il conto finale. Al nuovo primo cittadino, chiunque esso sia, spetterà l’arduo compito di risollevare le sorti di una città allo sbando. Di quella che era la capitale del sud del Lazio, sono rimaste solo rovine: la città affoga oramai affoga nel traffico, nella sosta selvaggia, nell’abusivismo commerciale ed edilizio. I vigili urbani sono pochi, alcuni di loro, non sono in servizio da diverse settimane, chi è malato, a chi spetta l’assistenza di qualche congiunto, chi è semplicemente in ferie. Qualche pomeriggio fa, in servizio c’era un solo agente della polizia municipale per 30 mila abitanti. E’ di vitale importanza che vengano

ripristinati i parcheggi a pagamento, la città scoppia di auto ferme per ore ed ore su tutte le strade della città. La manutenzione ordinaria non si fa più da qualche settimana, i dipendenti comunali, hanno ingaggiato una lotta con l’amministrazione sulla storia dei compensi extra che vengono erogati per il lavoro in caso di elezioni. I risultati sono sotto gli occhi di tutti, l’erba alta in ogni aiuola, piante potate a saltarella, buche nell’asfalto anche in pieno centro, zone della città completamente al buoi per le lampadine dei lampioni fulminate. La sporcizia fatta dai candidati la fa da padrone in pieno centro cittadino, non osiamo pensare come sono state combinate le periferie e i borghi di Caira e S.Angelo in Theodice. L’abusivismo continua ad imperare, gestori di bar ed altre attività, occupano marciapiedi e strade, passare anche solo con una carrozzina è una missione impossibile, e

spesso rischiosa. Nelle notti dei week end tutto è affidato alla buona volontà e al senso del dovere di polizia e carabinieri che con i pochi mezzi a disposizione cercano di arginare il fastidioso fenomeno di movida selvaggia. Non se la passano bene nemmeno i cari defunti, sepolti non solo nelle loro tombe, ma anche dagli escrementi di piccioni ed altri animali selvatici che oramai hanno il pieno controllo del cimitero di San Bartolomeo. Cassino è da troppo tempo abbandonata a se stessa, la testimonianza di questa incuria, è anche il masso che si è staccato da un costone di via Caio Fuzio Pinchera (Rocca) e che stava per travolgere un’ignara automobilista che passava da quelle parti. Da tempo i residenti hanno denunciato al comune questo stato di pericolo della strada ma mai nessuno ha sentito il dovere di intervenire, anzi, la strada è ancora aperta, ed il costone è ancora lì, minaccioso, con

le sue macerie che risalgono oramai alla seconda guerra mondiale. Nemmeno un nastro rosso che delimita l’area come suole farsi in queste occasioni. Questa è la Cassino martoriata che si reca alle urne, una Cassino anche ipnotizzata dalle promesse dei candidati, promesse di lavoro, di legalità, di benessere, promesse di riportare la città ad antichi fasti. Tutto è nell’oblio, almeno fino ad oggi: nessuna speranza per Cassino provincia, per la fermata Tav, per la grande autostrada Termoli San Vittore, si vive alla giornata. Così come vivono i commercianti, presi per i fondelli da quel piccoletto di Buffardi che pensa solo e soltanto agli affari suoi. E non sono pochi. Cassino ha voglia di rialzarsi, di riappropriarsi delle sue antiche prerogative e del suo antico lustro. Questa è la missione del prossimo sindaco. Chiunque esso sia. Ignazio Annunziata

PROVINCIA LE INIZIATIVE

SORA ORIENTEERING

Coldiretti, grande successo con “Sapere i Sapori” F

Sora, “Liri-Sar 2011”, associazioni di volontariato a confronto

ROSINONE - Sapere i Sapori ha concluso ieri le sue attività che hanno registrato l’impegno di Coldiretti anche in Ciociaria dove circa una decina di scuole hanno seguito le proposte dell’associazione agricola. Gli alunni degli istituti frusinati hanno potuto apprezzare, insieme agli insegnanti, le varie proposte che Coldiretti ha realizzato grazie alla fattoria didattica presente nella grande area del circo Massimo a Roma dove sono presenti gli stand del mercato di Campagna Amica. I bambini proprio qui hanno conosciuto i percorsi di produzione ed i laboratori di gusto consolidando, grazie alla presenza degli esperti della Coldiretti, l’abitudine ad una sana e corretta

8 ANNO II - N° 111 dOmeNIcA 15 mAggIO 2011

alimentazione basata sul valore nutrizionale apprendendo la storia dei più importanti prodotti alimentari della nostra provincia e dell’intera regione. “Uno dei nostri obiettivi – ha commentato il direttore della Coldiretti di Frosinone, Paolo De Cesare – è stato raggiunto. Infatti dopo aver accorciato la filiera permettendo ai cittadini-consumatori di trovare prodotti di qualità e di certa provenienza oltre che locali a costi chiari, abbiamo profuso il nostro impegno per avviare i ragazzi ad una sana, equilibrata e corretta alimentazione e ad una sempre maggiore conoscenza dell’ambiente. La novità di aver trasformato una parte dell’area in un vero laboratorio nel cuore della città, ha ri-

scosso consensi e successo. In questo progetto la Coldiretti si pone come soggetto propositivo di un percorso nel quale le scuole possano trovare la traduzione pratica e concreta dei momenti formativi, effettuati con gli studenti in ambito scolastico. Credo che in provincia di Frosinone le fattorie didattiche possono rappresentare – ha aggiunto De Cesare – un’azienda agricola dove l’imprenditore che la gestisce ha scelto di far partecipe il bambino o qualsiasi altro visitatore, della vita che quotidianamente si svolge nelle aziende per fornire, quale primo anello, della filiera agroalimentare, la materia prima che, dopo vari passaggi arriverà sulle tavole del consumatore”.

SORA – Sora si prepara ad ospitare “Liri S.A.R. 2011 – Orienteering”, l’esercitazione quest’anno promossa dall’ associazione “Protezione Civile Sora”. Dopo il successo organizzativo ed i risultati ottenuti con “Liri S.A.R. 2010” a San Giovanni Incarico, la seconda edizione è dedicata interamente alla gestione della logistica delle operazioni di ricerca e salvataggio nelle emergenze. S.A.R., acronimo di Search and Rescue ovvero ricerca e salvataggio (come da convenzione internazionale in materia di soccorso in ambienti ostili) testa le capacità d’intervento attinenti al soccorso. Tre giorni di lavoro, i prossimi 3, 4 e 5 Giugno, che vedranno impegnati con dimostrazioni pratiche quindici organizzazioni che quotidianamente s’impegnano a

livello territoriale per la tutela dei cittadini. La tendopoli dimostrativa sarà allestita presso il centro culturale “San Luigi Gonzaga”, in Via Agnone Maggiore, dove il 4 Giugno si terrà anche un meeting rivolto ai dirigenti e i tecnici delle associazioni di volontariato coinvolte, dal titolo “La protezione Civile e la gestione delle emergenze”, presieduto da esperti del settore. L’evento si svolgerà sotto il patrocinio della Presidenza della Regione Lazio, Provincia di Frosinone e il Comune di Sora. Con gli alunni si è tenuto già un incontro, intitolato: “A SCUOLA CON LA PROTEZIONE CIVILE”, il 7 Maggio per prepararli all’evento. I volontari di protezione civile hanno spiegato loro le norme comportamentali in caso d’emergenza.

Presto il cellulare ricaricabile a voce

Cgil, cassa integrazione in calo ad aprile

ROMA - La voce umana è energia. E ricaricare il telefonino semplicemente parlando potrebbe essere possibile già nel futuro prossimo, almeno secondo una squadra di ingegneri dell'Università sudcoreana di Sungkyunkwan a Seoul. "Abbiamo cercato di trasformare il suono in elettricità", dice l'ingegnere Sang-Woo Kim al quotidiano inglese Telegraph.

ROMA - Nel mese di aprile, calano le ore di cassa integrazione ma è sempre rilevante il numero di lavoratori interessati. A fronte dei 92 milioni di ore registrate,infatti,vi sono circa 460 mila persone - di cui poco meno di 160 mila in cassa in deroga - assenti dal lavoro da inizio anno e in questo stesso periodo hanno subito un taglio del salario per 1 miliardo e 250 milioni di euro,pari a 2.600 euro in meno in busta paga.


sport CALCIO SERIE B

Gialloblu sconfitti a Novara su rimonta. Sansone fa sognare, poi la beffa

Bye Bye, Frosinone: la C ti aspetta I canarini tornano in Lega Pro dopo 5 anni meravigliosi, a loro la nostra gratitudine NOVARA

21

FROSINONE

MARCATORI: Sansone al 14’, Lisuzzo al 32’, Bertani al 50’

Ujkani, Morganella, Lisuzzo, Ludi, Gigliotti, Porcari, Marianini, Rigoni, Motta, Bertani, Gonzalez.

Frison, Catacchini, Terranova, De Maio, Biasi, Pestrin, Bottone, Beati, Sansone, Santoruvo, Stellone.

ALLENATORE: Tesser

ALLENATORE: Campilongo

PANCHINA: Fontana, Gheller, Drascek, Shala, Scavone, Laveri, Rubino.

PANCHINA: Vaccarecci, Fromato, Minelli, Grippo, Di Tacchio, Cesaretti, Zigoni

AMMONITI: Ludi

AMMONITI:

ESPULSI:

ESPULSI:

I

l Frosinone lascia a Novara gran parte delle ultime speranze per agganciare i play out uscendo battuta dagli uomini di Tesser. Gara dai due volti con i canarini in vantaggio al 14’ con Sansone ma che si fanno riprendere da Lisuzzo al 32’. Primo tempo equilibrato ma nella ri-

presa c’è solo il Novara, il Frosinone appare spento e sulle gambe. I piemontesi trovano il vantaggio al 50’ con Bertani. Al Piola Novara batte Frosinone 2-1. La cronaca: A pochi secondi dall’inizio, Sansone tenta la conclusione da fuori area, palla di non molto fuori. Al 7’ tacco di Santoruvo a servire Stellone la cui conclusione termina di poco sul fondo. Al 14’ il Frosinone passa in vantaggio. Gran gol di Sansone che da posizione defilata lascia partire un fendente che va a stamparsi sul palo interno alla sinistra di Ujkani per poi carambolare in rete. Sansone che festeggia così le personali dieci marcature in campionato. Al 21’ Frison blocca centrale sulla conclusione di testa di Bertani. Al 26’ Frison si salva con i pugni respingendo la conclusione di Gonzalez direttamente da calcio d’angolo. Al 32’ pareggio del Novara. Sugli svi- la palla tra una selva di gambe, vola la traversa. Termina dopo 1’ luppi di un corner mischia in area non ci arriva Frison. Al 36’ con- di recupero la prima frazione di e Lisuzzo trova il pari spingendo clusione di Bottone, palla che sor- gioco. Squadre negli spogliatoi sul

risultato di parità. Si riparte per i secondi 45’. Frosinone in bambola al 50’ e Bertani sfrutta un contropiede battendo Frison ribaltando così il risultato. Al 51’ illusione ottica del terzo gol addirittura con Motta che supera Frison e tenta un pallonetto a giro, trovando poi Gonzalez la cui conclusione termina sul fondo. Frosinone sparito da inizio ripresa. Al 57’ Lisuzzo anticipa Stellone deviando in corner. Al 65’ Terranova in ritardo su Bertani che prova la conclusione ma Frison chiude lo specchio salvando in corner. All’80’ la conclusione di Gigliotti è fuori dallo specchio. Frosinone chiuso nella propria area, Novara che gestisce il vantaggio fino al termine della gara. Termina 2-1 per il Novara che al Piola blinda la miglior posizione in classifica per disputare i play off e nello stesso tempo regala una giornata amara al Frosinone, probabilmente la più amara della stagione.

CALCIO ECCELLENZA

Il Sora chiude a Cassino contro il Roccasecca E’ ancora choc per la sentenza sulla Lupa Restituiti tutti e 11 i punti di penalizzazione alla squadra di Frascati. Ora sono in testa a pari punti SORA - Era scattato il tamtam ieri pomeriggio, via facebook ed sms ed ecco allora che sono spuntati al “Tomei” tantissimi sostenitori (oltre cento) per sostenere i propri ragazzi durante l’allenamento del venerdì. Saranno presumibilmente numerosi anche quelli oggi al “Salveti “di Cassino, dove la compagine volsca è destinata a giocare l’ultimo turno di campionato, vista la decisione della questura di non far disputare l’incontro a Roccasecca. C’è rabbia, c’è incredulità per la sentenza choc della lega, che ha accolto il ricorso della Lupa Frascati, restituendole tutti e undici i punti sottratti per il caso Ambrosi. L’illecito sportivo è stato comunque acclarato, risulta difficile accet-

10 ANNO II - N° 111 dOmeNIcA 15 mAggIO 2011

tare tale modalità ed ingoiare il rospo per i bianconeri, che già avevano festeggiato la promozione domenica scorsa in casa contro Monte San Giovanni Campano. Ora bisogna lottare altri novanta minuti per conquistare qualcosa per cui si era già gioito, e forse c’è anche più voglia di ribadire in campo la propria superiorità. Le due compagini si trovano ora appaiate in testa a 76 punti, con i romani che ospiteranno il Marino. Ora uno sguardo alla formzione roccaseccana, ultimo avversaario stagionale per i bianconeri di Sora: La compagine allenata da mister Vincenzo Riccio occupa la quattordicesima posizione in classifica con 33 punti a

causa anche della penalità di tre punti subita in primo grado per la vicenda Ambrosi. I biancoblu ormai non hanno più possibilità di conquistare la salvezza diretta e con il blitz esterno di domenica scorsa a Lariano si sono, quantomeno, assicurati la possibilità di disputare comunque la lotteria dei playout con una posizione privilegiata e con il ritorno tra le mura amiche del “Battista” di Roccasecca. Quindi anche la compagine di patron Marsella non avrà particolari stimoli per il match di domenica con la già promossa Sora ma sicuramente Gatti e compagni ci terranno a fare bella figura davanti alla più blasonata compagine di mister Luiso cercando di strappare un ri-

sultato positivo che possa far morale in vista dei playout. Al trainer del Roccasecca mancheranno l’attaccante Rufo espulso direttamente dalla panchina ed il laterale Grassi. La squadra ciociara dispone di discrete individualità per la categoria come l’ex cassinate Guido Gatti, giunto a 15 reti stagionali, il centrocampista sorano doc ed ex cassinate Giuseppe Gemmiti, gli ex Isola Liri Mastrantoni e Davide Mancone e l’esperto terzino ex Boville Gaudenzio Montemitoli, eppure non è riuscita a trovare nella stagione corrente la giusta continuità di risultati per conseguire la salvezza diretta che era assolutamente alla sua portata.

Il Manchester Utd vince la Premier

Roma, Nadal vince e va in finale

Il Manchester United è campione d'Inghilterra. Nella penultima giornata della Premier League la squadra di Sir Alex Ferguson si è aggiudicata il titolo pareggiando 1-1 con il Blackburn, mettendo in bacheca il 19/ titolo d'Inghilterra, il quarto negli ultimi cinque anni. Un successo che consente allo United di staccare il Liverpool, fermo a 18. Il Chelsea ha sette punti di ritardo (77 contro 70) e dovendo giocare ancora due partite non può più raggiungere la vetta.

Rafael Nadal è il primo finalista del torneo maschile della 68/a edizione degli Internazionali Bnl d'Italia. Lo spagnolo in semifinale ha battuto il francese Richard Gasquet in due set con il punteggio di 7-5, 6-1. Per Nadal - che ha vinto gli Internazionali d'Italia già cinque volte - si tratta della sesta finale in sette anni. Il Maiorchino si troverà di fronte il vincente della seconda semifinale tra Novak Djokovic ed Andy Murray.


ANNO i1 - N°111 - dOmeNicA 15 mAGGiO 2011 - distribuziONe GrAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita GiOrNALe sAtiricO

L’OSCAR DEL GIORNO A TUTTI I CANDIDATI

Del centrodestra e del centrosinistra, nessuno escluso, che in queste ultime settimane sono stati impegnati in un campagna elettorale che, per chi l'ha vissuta sulla propria pelle, se fatta seriamente e con grande senso di responsabilità nei confronti delLe persone, è davvero faticosa. Ancor più lo saranno le prossime ore, nella caccia all'ultimo voto e nell'attesa del responso delle urne. A tutti rivolgiamo un in bocca al lupo sperando che chi andrà a governare non si dimenticherà delle promesse fatte.

IL TAPIRO DEL GIORNO FRANCESCO RAFFA

Se il sindaco di Frosinone semra avere dimenticato i problemi, gravissimi, legati all'alto tasso di inquinamento presente in Città, l'assessore comunale all'Ambiente non è certamente da meno. E lui, forse più del primo cittadino, non ha proprio scusanti dal momento che vanta anche un passato come dirigente all'interno di legambiente, ragion per cui non si comprende come faccia a non preoccuparsi della questione e ad intervenire. E pure velocemente, dal momento che l'estate è alle porte e con l'afa respirare in Città diverrà quasi impossibile.

LA MAGGIORANZA DOV’È?!?! www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


frusinate Ennesimo Consiglio comunale andato deserto l’altra sera per mancanza di numero legale

“La maggioranza non esiste più” Duro attacco del consigliere Riccardo Mastrangeli al primo cittadino Michele Marini FROSINONE - FROSINONE "Ennesima figuraccia mercoledì sera dell’Amministrazione guidata dal Sindaco Michele Marini che, ancora una volta, si è dimostrata tutt’altro che coesa. Anche l'altro ieri, infatti, il consiglio comunale che si è aperto per sospendersi dopo qualche minuto al fine di dare udienza ai lavoratori della Multiservizi, si è sciolto per mancanza di numero legale. Dov’è questa granitica maggioranza che sostiene Marini? Dove sono questi grandi numeri che dovrebbero consentire a questo governo cittadino di camminare come un treno? Da qualche tempo questa maggioranza non

c’è più". A parlare è Riccardo Mastrangeli, Consigliere Comunale di Frosinone del Popolo della Libertà, che prosegue: " Al di là dei distinguo e delle polemiche, che a turno i consiglieri della stessa maggioranza portano avanti, sembra più un’armata “Brancaleone” che una coalizione compatta. Anche ieri la maggioranza di centro sinistra ha dimostrato di dover necessariamente ricorrere alla seconda convocazione. Mentre l’ex-Sindaco Marzi era costretto da una maggioranza mai avuta dal punto di vista strettamente numerico, l’attuale Sindaco Marini vi ricorre per l’incapacità di tenere unite le

forze politiche attive e le varie anime che le compongono. Manca un anno alla fine della legislatura eppure molti pezzi di questa maggioranza non si sentono più tali. E così anche Consigli Comunali che non producono grandi ordini al punto del giorno vengono puntualmente rinviati. Siamo di fronte una maggioranza stanca che si trascina verso un fine mandato che si preannuncia apatico e privo di slanci di iniziative. Quando manca l’entusiasmo ed il coinvolgimento della stessa maggioranza significa che il progetto è andato in fumo e che la fiducia in chi guida questa coalizione evidentemente non è

SI È SVOLTO IERI MATTINA

Medea, un convegno molto applaudito FROSINONE - Medea: la donne, le sue luci, le sue ombre è il titolo del convegno che si è tenuto giovedì 12 maggio presso il Salone di Rappresentanza dell'Amministrazione Provinciale di Frosinone. La sala ha accolto un pubblico etereogeneo e attento alle tematiche affrontate. Dopo la lettura magistrale del mito, i vari relatori hanno scandagliato nei tempi a loro disposizione la complessa figura della donna, evidenziando le differenze e le analogie con la Medea antica. Da una prima parte di connotazione più tecnica, si è passati alla seconda parte di forte impatto emotivo, introdotta dal dott. Giuseppe Nucera che ha trattato i temi del vuoto e dell'abbandono, nonché le dinamiche patologiche che talvolta possono nascere in seno alle famiglie. Emozionante e carica di amore la relazione della dott.ssa Rita Schiara dal titolo Sulle ali leggere del desi-

2 ANNO II - N° 111 sAbAtO 15 mAggIO 2011

derio. Storia di un'adozione che ha sospeso l'atmosfera della sala in un'aria di commozione e di partecipazione. Altrettanto intensa la testimonianza di Veronica Aversa che con semplicità e sentimento ha portato la sua esperienza di figlia adottiva e di madre naturale, dando, così giovane, una lettura della maternità come peculiarità non solo e sempre di chi il proprio figlio lo partorisce, ma soprattutto di colei che sa prendersi cura del bambino. Le conclusioni sono state tratte dalla giornalista e scrittice Nicoletta Sipos che si è soffermata anche sulla procreazione medicalmente assistita e sulla maternità surrogata, evidenziando la sofferenza psicologica della donna che è infertile e sottolineando il diritto alla scelta di qualunque tecnica messa a disposizione dalla scienza medica. La giornalista ha inoltre rivolto un appello ai legislatori affin-

più illimitata. Il problema è che, sino a qualche tempo fa, accusavamo l’Amministrazione di svolgere il compitino quotidiano, di adempiere all’ordinaria ammini-

strazione e di non avere slanci propositivi in grado di suscitare attenzioni. Ora non si riesce a portare avanti nemmeno l’ordinario".

DA FRANCESCO DE ANGELIS

chè venga rivisitata la legge 40 tenendo conto dell'aumento di casi di infertilità anche maschile. Si ringraziano tutti i relatori, il chairman dott. Ferdinando De Marco, il pubblico. La Gea ringrazia le dottoresse Giovanna Marcato, Daria Reali, Claudia Colafrancesco che hanno progettato questo convegno. Al termine del convegno si è tenuta la premiazione dei vincitori del concorso Armonie e disarmonie. Nonostante la difficoltà del tema, la quarta edizione è stata all'insegna della novità e della crescita con opere provenienti da tutta la provincia di Frosinone, ma che ha visto premiati solo i signori Giuseppina Cedrone e Domenico Zolli per la sezione narrativa, Bruno Maccotta e Giordano Colafrancesco per la sezione visiva e Giulia Bragalone al I anno del Liceo artistico Anton Giulio Bragaglia per la categoria giovanissimi.

Dall’Ue appello a sostegno delle Pmi Strategie per il rilancio delle politiche attive FROSINONE - STRASBURGO - E’ stato approvato Giovedì 12 Maggio nella seduta plenaria del Parlamento europeo di Strasburgo, il rapporto di Judith Merkies sull’Unione per l’Innovazione, ovvero sulle strategie di medio-lungo periodo per il rilancio delle politiche attive a favore dell’innovazione. “Rispetto al testo iniziale proposto dalla Commissione europea ha commentato De Angelis - il Parlamento è riuscito ad introdurre alcuni importanti elementi di novità soprattutto a sostegno delle piccole e medie imprese”. “In particolare - continua l’eurodeputato - grazie al contributo in primis del Gruppo dei Socialisti e Democratici è stata approvata la proposta di

istituzione di uno sportello unico europeo finalizzato a semplificare l’accesso agli strumenti finanziari da parte delle PMI. E lo sportello unico avrà compiti ben precisi, ivi compresa l’assistenza per l’individuazione di partner e per la costituzione di reti per la cooperazione”. “Infine - conclude De Angelis - il Parlamento chiede interventi urgenti per facilitare l’accesso al credito e al sostegno finanziario per le piccole e medie imprese. Le idee hanno bisogno di gambe solide su cui camminare, e l’innovazione sociale, economica e imprenditoriale potrà contare sul sostegno dell’Europa”.

Incendio in casa Muore una donna

Omofobia, campagna su Facebook

ROMA - Una donna romana di 37 anni e' morta in un incendio che si e' sviluppato ieri sera nella sua abitazione, a Roma, nella zona di San Basilio. La 37enne e' deceduta per u'intossicazione da fumo. Le fiamme sono improvvisamente divampate nella cucina dell'appartamento. La donna, una dipendente del 118,viveva sola in casa,e non e' riuscita a mettersi in salvo. La causa dell'incendio sarebbe accidentale, l'autopsia confermera' la ragione della morte.

Dopo quasi mille giorni di discussioni, polemiche e rinvii, il 23 maggio la Camera sarà chiamata a pronunciarsi sulla legge contro l’omofobia e la transfobia di cui è relatrice Paola Concia. La deputata del Pd è riuscita ad ottenere, con l’intervento di Dario Franceschini, la calendarizzazione della legge. “Oltre al Pd, che ha sempre messo questa legge tra le sue priorità, sappiamo di avere dalla nostra parte Idv e Fli .


IL METEO

ORARI TRENI

SORA

CASSINO ROMA

POMERIGGIO SERA NOTTE

CASSINO

MATTINO

MATTINO

POMERIGGIO

POMERIGGIO

SERA

SERA

NOTTE

NOTTE

ABBAZIA DI MONTECASSINO

TRENI

MATTINO

FROSINONE

MESSE

LA RICETTA CALAMARATA

La calamarata è un tipico primo piatto partenopeo a base di calamari, formato da un originale formato di pasta che, per le sembianze, assomiglia a degli anelli di calamari. Il sugo di accompagnamento della calamarata è molto semplice e richiama i sapori mediterranei: pomodorini, aglio, prezzemolo e peperoncino. Per preparare la calamarata iniziate pulendo i calamari quindi tagliateli ad anelli di dimensione simile al formato della pasta. Lavate i pomodorini e tagliateli in quattro parti. In una padella capiente versate l’olio e unite l’aglio schiacciato e il peperoncino tritato. Aggiungete i calamari e lasciateli rosolare per qualche minuto, poi sfumate con il vino bianco. Quando sarà evaporato, aggiungete i pomodorini tagliati a quarti, poi salate, pepate e lasciate cuocere a fuoco dolce per 10-15 minuti. Quando il sugo sarà pronto aggiungete il prezzemolo tritato. Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente quindi incorporatela al sugo di calamari e amalgamate bene il tutto: impiattate immeditamente!

3.45 4.27 5.04 5.20 5.57 6.32 7.11 7.30 8.03 8.12 8.18 9.10 10.14 10.25 12.11 13.24 14.36 14.39 15.06 15.54 16.21 17.16 18.06 18.25 19.30 20.15 20.18 21.26 21.37 22.16

5.55 6.40 7.07 7.15 7.55 8.35 8.48 8.53 9.40 9.45 9.52 11.25 11.40 12.20 14.40 15.22 16.25 16.46 17.24 17.16 18.22 19.20 19.25 20.40 21.46 21.52 22.35 22.50 23.40 23.48

CASSINO NAPOLI

ROMA CASSINO 5.34 6.15 6.17 6.25 7.25 7.54 8.20 8.25 9.15 10.20 12.47 13.15 13.47 14.15 14.47 15.20 16.15 16.47 17.15 17.47 18.15 18.20 18.47 19.15 19.47 20.15 20.25 21.20 22.20 23.30

1.40 5.23 5.50 6.57 7.59 8.45 9.30 13.54 14.49 15.15 17.13 18.20 18.47 18.54

7.33 7.37 7.57 8.36 9.29 9.34 9.48 10.49 10.35 12.51 14.44 14.48 15.51 15.42 16.44 17.39 17.50 18.52 18.42 19.44 19.48 20.39 20.44 20.55 21.50 21.56 22.40 23.39 00.44 01.16

5.46 7.18 7.42 8.58 9.27 10.37 12.48 15.47 16.28 17.28 19.09 20.20 20.40 21.00

NAPOLI CASSINO 4.20 5.18 5.51 6.08 6.16 7.50 11.35 12.14 12.20 14.50 15.49 16.50 18.45 19.50

6.30 7.10 7.46 8.11 8.11 9.48 13.25 14.31 14.31 16.55 17.50 18.50 20.13 21.50

ORE

9.00 10.30 12.00

S.GERMANO (CHIESA MADRE)

ORE

8.30 11.00 19.00

S. PIETRO ORE

7.30 10.00 11.30 18.00

S.ANTONIO ORE

9.30 12.00 19.00

SAN GIOVANNI ORE

7.30 11.00 19.00

SAN BARTOLOMEO

APPUNTAMENTI

ORE

FROSINONE, biblioteca provinciale 16-27 MAGGIO

8.30 11.00 18.00

“VIVA L’ITALIA CHE LEGGE!”

NUMERI UTILI EMERGENZA CARABINIERI POLIZIA VIGILI DEL FUOCO EMERGENZA SANITARIA CORPO FORESTALE SOCCORSO STRADALE

112 113 115 118 1515 800116

SANITA’ OSPEDALE CLINICA S.ANNA CLINICA VILLA SERENA SAN RAFFAELE PRONTO SOCCORSO GUARDIA MEDICA

0776 39291 0776 311123 0776 21058 0776 3941 0776 301222 0776 24422

NUMERI UTILI COMUNE ABBAZIA UNIVERSITA’ TRIBUNALE AUTOSTRADE VI TRONCO FERROVIE DELLO STATO

0776 2981 0776 311529 0776 2991 0776 32091 0776 3081 888088

In occasione della campagna nazionale “Il Maggio dei Libri”- promossa dal Centro per il Libro e la Lettura -, che punta a sottolineare il valore sociale del libro e a stimolare l’abitudine alla lettura, la Biblioteca Provinciale di Frosinone propone per l’anno 2011 una serie di interventi di animazione culturale articolati in dieci giorni dal 16 al 27 maggio p.v. dando vita all’iniziativa denominata “Viva l’Italia che legge. Festival di primavera”, 8. edizione. La manifestazione “Viva l’Italia che legge” è, come di consueto, rivolta a scuole elementari e medie di Frosinone e provincia e consiste in una serie di interventi di animazione culturale che si svolgeranno presso la Biblioteca di via Maria De Mattias con la cadenza di due incontri a giornata. Il tema del Festival, come evidenziato dal titolo, sarà la letteratura dell’Italia Unita; quest’anno, infatti, il progetto intende mettersi in relazione con tutti gli eventi previsti per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Le letture saranno tratte dagli scrittori più significativi e famosi della storia d’Italia della seconda metà dell’Ottocento e riadattate ad un pubblico giovanile attraverso le vivaci tecniche di animazione e coinvolgimento degli animatori culturali Davide Fischanger e Cataldo Nalli. I progetti di lettura animata organizzati in questi anni presso la Biblioteca hanno attirato centinaia di studenti, i quali hanno potuto apprezzare una risorsa comunicativa che né la televisione né il computer possono ancora dare: la partecipazione ad un’esperienza viva di animazione di storie, un’esperienza che mette in gioco cervello e cuore, emozione e intelletto, conoscenza e divertimento. E’ forse questo il motivo ed il segreto dell’apprezzamento che insegnanti ed educatori coinvolti in questo progetto manifestano al termine di ogni incontro di letture. Gli insegnanti e i dirigenti scolastici che fossero interessati all’iniziativa, possono contattare l’ Ufficio (0775/837005) per ogni eventuale richiesta di informazioni.

SAN BASILIO (CAIRA)

ORE

10.00

Stasera in tv su La 7 (ore 21:30)

L’ULTIMO TRENO

(drammatico - 2001)

Nella Polonia del 1942 invasa dalla Wehrmacht Romek, undicenne israelita, è affidato a Cracovia dai genitori a un contadino cattolico che lo porta al suo villaggio e, a sua volta, lo dà in custodia, con i suoi due figli, al parroco. Regista di teatro sperimentale di qualche rinomanza, da molti anni emigrato negli USA dove ha continuato il suo lavoro nel cinema con film mediocri, Y. Bogayevicz è tornato in Polonia per questo film, da lui scritto, in cui i tragici eventi della guerra, dell'occupazione e della persecuzione sono rievocati con l'ottica di un bambino, probabilmente con agganci autobiografici. Efficace a livello descrittivo, poco originale come spunto narrativo, con qualche indulgenza di troppo nel coinvolgimento emotivo. Regia di Yurek Bogayevicz, con Haley Joel Osment, Willem Dafoe, Liam Hess, Richard Banel.

SAN GIOVANNI (SANT’ANGELO IN TH.) ORE

8.30 11.00

FARMACIE SABATO 14 MAGGIO

S.ANNA

DOMENICA 15 MAGGIO

S.BENEDETTO

LUNEDI’ 16 MAGGIO

S.BENEDETTO

MARTEDI’ 17 MAGGIO

EUROPA

MERCOLEDI’ 18 MAGGIO

RICCIUTI

GIOVEDI’ 19 MAGGIO

PRIGIOTTI

VENERDI’ 20 MAGGIO

S.ANNA


lagazzettacassino150511a  

IL TAPIRO DEL GIORNO AGLI SPACCIATORI L’OSCAR DEL GIORNO A MAURIZIO COLETTA ANNO i1 - N° 111 - dOmeNicA 15 mAggiO 2011 - distribuziONe grAtu...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you