Page 3

provincia “Non la secessione Rispetto dei territori” Il presidente Iannarilli spiega il progetto “Una Regione delle Province” e manda un avviso alla Polverini FROSINONE – Ci sta proprio bene nei panni di capopolo della rinascita ciociara il presidente dell’amministrazione provinciale Antonello Iannarilli. La sua protesta contro lo strapotere romano e la penalizzazione delle province ormai ha travalicato i confini regionali e sta assumendo una eco nazionale. Ne parlano quotidiani come Il Giornale, La Repubblica, il Corriere della Sera, anche Radiorai. Ma guai a definirla “secessione”, ci tiene a dire il presidente Iannarilli, si tratta semplicemente, se ci passate questo avverbio, di definire un nuovo assetto amministrativo del Lazio che bilanci le esigenze della città di Roma, la capitale d’Italia, a cui tutti vogliono bene, a cui tutti riconoscono il ruolo che ha, con le esigenze dei territori provinciali. Ci ha tenuto l’onorevole di Alatri a spiegare il suo pensiero in occasione della presentazione del Movimento delle automie di Paliotta: “Non è possibile che Roma fagociti

tutte le risorse rispetto alle province. Che Frosinone dipenda dalle decisioni che si prendono a 100 kilometri di distanza da qua per la sanità, i lavori pubblici, l’ambiente. Può un cittadino di Vallerotonda partire dal suo paese e andare in Regione per ottenere una autorizzazione per costruire casa per esempio. Oppure perché Frosinone non ha un’eliambulanza? No, non è più concepibile”. Iannarilli chierisce che la protesta ciociara non è figlia dell’esclusione dalla giunta regionale di esponenti locali, ma è un progetto del suo programam elettorale per la conquista di palazzo Gramsci. Tuttavia coglie l’occasione per togliersi qualche sassolino dalle scarpe nei confronti della Polverini: “Alla neogovernatrice abbiamo dato voti e consensi, l’abbiamo appoggiata, ci aveva promesso un incarico in giunta, non lo ha fatto. Però noi chiediamo attenzione e risposte per questo territorio. Non faremo sconti a nes-

suno. Dopo l’euforia per la vittoria, ora bisogna governare, governare e risolvere le emergenze di questa terra”. Usa un’ammagine forte il persidente Iannarilli: “E’seduta su una bomba la Polverini, viste le emergenze che ci sono da affrontare nel Lazio”. Il presidente è categorico sull’attenzione alla Ciociaria che pretende dall’ex segretario dell’Ugl. Intanto il progetto Regione delle Province va avanti. La prossima settimana incontro tra Frosinone e Rieti. Il piccolo rigagnolo della protesta ciociara, ormai è un fiume in piena, inarrestabile. Anche perché alla basa ha un fondamento giusto: le province del Lazio e i cittadini che abitano questi territori non devono essere penalizzati, ma contare di più e avere più attenzione da un’ente di governo strategico per il territorio come la Regione. Occorre arrivare alla costituzione della ventunesima. Frosinone lo chiede con forza.

Paliotta: “Il nostro progetto per l’autonomia delle Province ha travalicato i confini locali” FROSINONE – All’indomani della grande giornata della presen-

tazione del Movimento per l’Autonomia, l’assessore Paliotta è più raggiante che mai: “La giornata di presentazione del mio progetto per una Regione delle Province è stata un grandissimo succeso, sia in termini di partecipazione che di risonanza sui media. Voglio ringraziare tutta l’amministrazione proviale, i consiglieri, i miei colleghi assessori e il presidente Iannarilli che non hanno mancato di sostenermi. In più i tanti sindaci, amministratori locali e gente comune”. Ormai il progetto della Regione delle Province ha superato i caratteri locali per assumere una connotazione regionale e bipartisan. “Sono contento perché l’idea ormai sta prendendo

Per i comuni il bando per l’acquisto di scuolabus Scadrà il prossimo 30 giugno il bando rivolto ai comuni per l’acquisto di scuolabus rivolto ai comuni. Spiega l’assessore Gianluca Quadrini: “Questo bando rientra nell'ambito del Diritto allo studio per l’anno scolastico 2009/10 e la Provincia impegna € 302.000,00 quale contributo da concedere ai Comuni che vogliono acquistare gli scuolabus ecologici per il trasporto degli alunni. Nello specifico, il contributo massimo concesso ad ogni Comune non può superare €

37.000,00. E’ importante poter andare incontro, soprattutto, alle esigenze dei piccoli Comuni, che possono sostituire i vecchi scuolabus usufruendo del contributo della Provincia. Inoltre, questo bando coniuga la necessità di garantire maggiore sicurezza nel trasporto quotidiano degli alunni con la sostenibilità ambientale abbattendo, di fatto, le emissioni inquinanti nell'atmosfera”. aIl bando è disponibilie sul sito dell’amministrazione provinciale: www.provincia.it

Nasce lo sportello assistenza disabili FROSINONE – Il sindacato Uil di Frosinone si attiva per alleviare le difficoltà dei disabili quando sono costretti ad imbattersi nei meandri della burocrazia. Per dare un’aiuto nei rapporti con gli enti sanitari, amministrativi e previdenziali, la Uil pensionati ha deciso l’apertura di uno sportello handicap, un servizio gratuito di assistenza. Il servizio funzionerà dalle ore 9 alle 13, da lunedì a venerdì.

sempre più piede – ha aggiunto Paliotta – ormai ci sono dentro anche gli altri territori del Lazio, presenti nel salone di rappersentanza anche i colleghi di Rieti, Viterbo, Latina e alcuni amministratori della provincia di Roma. E poi anche alcuni rappresentanti del centrosinistra, come i consiglieri Quadrini e Laura Mate-

riale, segno che se una battaglia è giusta, travalica gli steccati delle appartenenze di partito”. “Ora dobbiamo continuare a crederci – ha concluso l’assessore di Esperia – tutti insieme per costruire e realizzare questo grande progetto, non contro Roma, ma per i territori e per le esigenze dei cittadini che li abi-

tano”. Prossimi appuntamenti del Movimento per l’autonomia: 13 maggio Gaeta, 22 maggio Bassiano, 5 giugno Ceccano. Il 12 maggio l’assessore Paliotta e il presidente Iannarilli, insieme all’omologo di Latina, Armando Cusani incontreranno a Roma il presidente della Provincia di Rieti.

Nasce un sito per informarsi sul precariato scolastico FROSINONE – Una novità per i precari della scuola del territorio ciociaro. Mitecube s.r.l. è una società con sede a Frosinone fondata nel 2009 da 4 giovani provenienti dalla ricerca universitaria nell'area dell'ingegneria dell'informazione e dal mondo economico-gestionale, svolge la sua attività nell'ambito dello sviluppo ed integrazione software su piattaforme desktop, Web e mobile ed è specializzata nel riuso e nella valorizzazione dei dati pubblici. Proprio da questa competenza è nato il 1 maggio 2010 il sito www.voglioilruolo.it, sito di informazione, aggregazione ed analisi dei dati provenienti dalle graduatorie ad esaurimento, ovvero le liste dalle quali il Ministero della Pubblica Istruzione attinge per il reclutamento del personale docente, sia per assunzioni a tempo determinato che per assunzioni a tempo indeterminato ed usufruire, mediante un abbonamento annuale, di tutti i servizi offerti: Navigazione tra le graduatorie; Ricostruzione caratteristiche docenti; Ricerca docente per nome; Province migliori; Consultazione statistiche. Il servizio è rivolto sia ai docenti abilitati e già iscritti nelle graduatorie ad esaurimento, sia a coloro i quali ancora non posseggono l'abilitazione o non sono presenti nelle gra-

Giornata formativa sulla Tremonti ter FROSINONE – Confindustria organizza per giovedì, 13 maggio, una giornata formativa per illustrare i contenuti dellaTremonti ter, le legge sugli incentivi fiscali. L’incontro servirà ad illustrare gli aspetti operativi della normativa, che agevola gli investimenti delle imprese per l’acquisto di macchinari e apparecchiature, con uno sgravio fiscale del 50%. Un incotro per far consocere le linee guida di un progetto che dovrebbe venire incontro alle esigenze dei produttori.

duatorie. Nel primo caso è possibile associare il proprio account Errore. Riferimento a collegamento ipertestuale non valido. al proprio nominativo presente nel sistema per conoscere i dettagli propri e quelli dei docenti inseriti nelle stess graduatorie (abilitazioni, province di inserimento, punteggi). Nel secondo caso, l'utente avrà la possibilità di consultare liberamente la banca dati. In www.voglioilruolo.it è stato ricostruito il database del Ministero della Pubblica Istruzione, andando a raccogliere i dati di 20.000 graduatorie sparse in tutti gli USP (ex Provveditorati) di tutte le province italiane con circa 300.000 docenti precari iscritti. Con www.voglioilruolo.it il docente precario può sapere, con il suo punteggio e le sue abilitazioni, quale sarebbe la provincia migliore in cui inserirsi. Il sito offre una consultazione facilitata ed unificata dei dati, inoltre permette la realizzazione di analisi statistiche di supporto alle decisioni e alle scelte indipendenti del docente precario. Grazie a www.voglioilruolo.it l'utente potrà navigare facilmente e velocemente all'interno di tutte le graduatorie ad esaurimento, di pettine e di coda, tutto comodamente da un solo sito e con un solo click

3 ANNO I - N° 58 sAbAtO 08 mAggIO 2010

lagazzettacassino080510a  

Bravi ragazzi di giorno Pusher di notte I “ribelli” scrivono al coordinatore Piso L’editoriale DISTRIbuzIONE GRATuITA SAbATO 08 mAGGIO 2010...

Advertisement