Page 1

ANNO i1 - N° 81 - veNerDì 08 Aprile 2011 - DistribuziONe grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNAle sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANNALISA D’AGUANNO

Per il coraggio mostrato in questa fase politica per la compilazione delle liste ma soprattutto per il coraggio mostrato verso il presidente del consiglio regionale Mario Abbruzzese, collega di partito il Pdl. Partito che andrà alle urne diviso in due tronconi salvo accordi dell’ultima ora. Annalisa D’Aguanno ha avuto il coraggio di candidare una donna a sindaco e di scendere in campo con liste proprie a tutela anche di ex amministratori emarginati da Abbruzzese.

IL TAPIRO DEL GIORNO A CESARE FARDELLI

Per il suo interesse a rimanere aggrappato alla poltrona di presidente della Saf nonostante la situazione critica in cui versa l’impianto oggetto di inchieste giudiziarie e di attacchi da parte degli ambientalisti e degli abitanti della zona per il tasso di inquinamento. L’assemblea dei sindaci potrebbe anche decidere per un altro candidato alla presidenza ma Fardelli, probabilmente d’accordo con Abbruzzese, potrebbe far mancare il numero legale e far rinviare la riunione a dopo le elezioni amministrative di maggio. Infatti i sindaci amici potrebbero accogliere tale sollecitazione.

SAPORE DI MARE SAPORE DI...SAF CRONACA

ELEZIONI

PAURA FRANE

A Frosinone i Carabinieri salvano un 61enne pensionato mentre tenta di darsi fuoco

Si fa sempre più intensa la campagna elettorale: finora sono 33 le liste presentate

Frane a S.Angelo e S.Antonino, c’è l’ok della Regione. A fine mese iniziano i lavori

A PAG. 5

A PAG. 6

A PAG. 7

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


REGIONE Per la Polverini la Fiera romana rappresenta una vetrina anche per l’agricoltura regionale

Inaugurata ieri “RomaCavalli” La Governatrice accompagnata dagli assessori Birindelli, Malcotti e Buontempo ROMA - “RomaCavalli è una grande opportunità per mettere in mostra le caratteristiche della nostra regione. Siamo convinti che questa Fiera debba essere rilanciata e diventare uno strumento di sviluppo per il nostro territorio”. Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, partecipando ieri mattina, insieme agli assessori regionali all’Agricoltura, Angela Birindelli, alle Infrastrutture e Lavori pubblici, Luca Malcotti, e alla Casa Teodoro Buontempo, all’inaugurazione della II edizione di ‘RomaCavalli’, il Salone internazionale dell’Equitazione e dell’Ippica che si svolgerà fino al 10 aprile presso la Nuova Fiera di Roma. La Fiera, all’interno della quale è presente un’area espositiva della Regione Lazio di 1.600 metri quadri, è stata realizzata anche con il contributo della Regione. “La nostra presenza a questa rassegna dimostra l’impegno dell’amministrazione

regionale nel settore agricolo: il Lazio è una Regione a vocazione agricola e vuole mantenere questa sua caratteristica – ha sottolineato Polverini, che ha visitato l’area espositiva regionale - Porteremo qui oltre 1.000 alunni delle scuole elementari e medie del Lazio, che potranno essere megafono presso le loro famiglie per far conoscere non solo questo evento ma, più in generale, una tradizione legata al nostro territorio”. Il Lazio è la prima Regione su scala nazionale per numero di cavalli presenti sul suo territorio, con quasi 33mila esemplari. L’assessore Birindelli ha spiegato che sono presenti negli stand regionali 110 cavalli rappresentativi delle 7 razze autoctone del Lazio, che si alterneranno in spettacoli e presentazioni sui due ring allestiti per l’occasione. Nell’area sono inoltre esposte le produzioni di 50 aziende laziali del settore tra ditte artigianali del cuoio, agriturismi e aziende enogastronomiche.

VERRANNO ALLESTITI CAMPI PER L’ACCOGLIENZA

AGENTI IN RIVOLTA

Beatificazione Wojtyla, la Regione si occuperà di assistere i giovani “ROMA - ''In occasione della beatificazione di Papa Giovanni Paolo II, la Regione Lazio si dedicherà “in particolare all'assistenza ai giovani”. Lo ha annunciato la presidente della Regione, Renata Polverini, nel corso di una iniziativa dedicata alla figura di Papa Wojtyla al Tempio di Adriano a Roma, cui ha partecipato l'arciprete della Basilica di San Pietro, card.Angelo Comastri. “Allestiremo i campi nei quali daremo un'accoglienza gioiosa e ci occuperemo del loro trasferimento a Roma” ha precisato Polverini sottolineando come l'aiuto ai giovani sia una forma di

2 ANNO II - N° 81 VENERDì 08 ApRIlE 2011

omaggio “a quelle nuove generazioni che Giovanni Paolo II tanto amava e che saranno protagoniste del futuro”. Nel corso della manifestazione è stato proiettato un filmato di cinque minuti che ripercorre i momenti salienti del pontificato di Wojtyla, con Polverini che ha ricordato inotre la mostra fotografica “La vita Apostolica e i percorsi Religiosi nel Lazio di Giovanni Paolo II”, realizzata dalla Regione Lazio, e inaugurata all'Auditorium della Conciliazione dagli assessori alla Cultura, Fabiana Santini, e alle Risorse umane, Fabio Armeni. La mostra si svolgerà nelle cinque province

del Lazio e sarà aperta al pubblico con accesso gratuito fino al 2 maggio. L’evento dà il via ufficiale alle iniziative che la Regione Lazio ha messo in campo nel periodo che precede la solenne cerimonia del prossimo 1 maggio. L’iniziativa è stata accompagnata dalla presentazione di un opuscolo “Sulle orme di Giovanni Paolo II: il Lazio come pellegrinaggio mariano” che propone ai fedeli cinque itinerari nel Lazio che furono particolarmente cari a Papa Wojtyla, da Vicovaro a Subiaco, da Greccio a Vescovio, da Gaeta a Itri, da Anagni a Canneto e da Viterbo a Caste Sant’Elia.

L’Idv denuncia: Rebibbia è sull’orlo della tragedia Attacchi per il “silenzio” del Guardasigilli Alfano ROMA - ' Il silenzio del ministro Alfano davanti la protesta delle agenti di polizia penitenziaria del Carcere femminile di Rebibbia, per la carenza di organico, spinge verso la tragedia''. Lo denuncia il capogruppo dell'Idv al Senato, Felice Belisario, in una nota. ''E' da lunedi' scorso che abbiamo denunciato l'inizio dello sciopero della fame e del sonno da parte delle agenti di polizia penitenziaria del Carcere femminile di Rebibbia, esasperate per l'insostenibile carenza di organico - afferma Belisario -. Ogni ora che passa spinge la protesta sull'orlo della tragedia, il silenzio del ministro Alfano e' grave e inaccettabile: il governo agisca subito prima che sia troppo tardi''. Belisario ha ricevuto un messaggio dalle agenti nel quale hanno denunciato la perdita di lucidita', la debi-

litazione fisica e i primi malori di molte di loro. ''Le drammatiche condizioni di salute delle agenti e la stessa sicurezza dell'istituto - aggiunge - non possono essere ignorate dal ministero della Giustizia e dal Dipartimento dell'Amministrazione Penitenziaria. La situazione dell'Istituto femminile di Rebibbia, sul punto di esplodere a causa del sovraffollamento dei detenuti e della gravissima carenza di personale, e' la punta dell'iceberg della crisi dell'intero sistema carcerario nazionale''. L'Italia dei Valori si rivolge alle opposizioni, a partire dal Partito Democratico: serve un appello fermo e risoluto di tutte le forze responsabili - conclude Belisario - per ottenere una risoluzione positiva di una protesta dai risvolti sempre piu' preoccupanti''.

“Maroni assassino” Bagarre in Camera

Falsi infermieri Tre denunce

Bagarre in Aula per un cartello 'Maroni assassino' esposto dall' Idv Zazzera: Pd si dissocia, Di Pietro si scusa a nome del gruppo. Il collegio dei Questori della Camera nel corso dell'Ufficio di presidenza che ha analizzato il comportamento del parlamentare dell'Idv che ha esposto il cartello 'Maroni assassino' e lo ha sospeso per due giorni. Zazzera ha detto di 'essersi reso conto di aver superato i limiti'.

TORINO - Lavoravano come infermieri in ospedali pubblici e cliniche private di Torino e Milano, facendo iniezioni e praticando altre terapie sanitarie ai pazienti, ma non avevano mai ottenuto l'abilitazione professionale: tre persone sono indagate in stato di libertà dai Carabinieri del Nas del capoluogo piemontese per le ipotesi di reato di truffa ai danni del servizio sanitario nazionale.


regione SANITA’

In pochi mesi è stato ridotto il grosso deficit di circa 400milioni di euro

Ok della Regione al tavolo di verifica Polverini: abbiamo avviato una concreta inversione di marcia rispetto al passato ROMA - “Questa mattina (ieri, ndr) si è riunito il tavolo di verifica sulla sanità, presso il ministero dell'Economia, che ha avuto un esito molto positivo”. E' quanto ha dichiarato il presidente della Re-

ANCI LAZIO

“Bene legge piccoli Comuni” ROMA - '''La legge sui piccoli Comuni e' interessante soprattutto per quanto riguarda l'introduzione di un principio di ordinamento differenziato per le municipalita' sotto i 5.000 abitanti, e per la semplificazione burocratica ad essa connessa''. E' quanto dichiara Enrico Borghi, Vicepresidente dell'Anci. ''Per il resto - aggiunge - ricalca il solco gia' battuto dalla legge per la montagna del 1994 nella quale ci sono tanti 'possono' e nessun 'devono', con il risultato di trasformarsi in una mozione dei buoni sentimenti. In ogni caso - evidenzia Borghi - e' un segnale di attenzione politica,nel quale si ricomprendono positivamente alcune questioni relative alle specificita' delle zone montane che devono essere ulteriormente precisate, anche se la strada maestra per il futuro degli Enti di minore dimensione demografica e' naturalmente l'applicazione del Federalismo fiscale”.

gione Lazio, Renata Polverini, illustrando alla stampa i risultati del tavolo tecnico con i Ministeri vigilanti per il piano di rientro dal debito. I Ministeri vigilanti hanno oggi accertato il disavanzo 2010 in 1.044 milioni di euro contro un disavanzo 2009 pari ad 1.419 milioni di euro. In pochi mesi è stato ridotto il deficit di circa 400 milioni di euro eliminando sprechi e senza intaccare la qualità dell’offerta sanitaria. “Tutto questo consentirà per l’anno 2011 - ha aggiunto Polverini - la riduzione delle aliquote Irap e Irpef rispetto al 2010 e permetterà lo sblocco di ulteriori 200 milioni di euro. Il tavolo inoltre è stato aggiornato a fine mese per la valutazione dello stato d’avanzamento del

piano di riorganizzazione della rete ospedaliera e della procedura di accreditamento istituzionale. Questo risultato è ancora più soddisfacente alla luce del fatto che la Regione Lazio è stata in grado di far fronte, così come certificato oggi dal tavolo, all’ulteriore buco di bilancio emerso nel tavolo di verifica del 26 ottobre 2010 pari a 1 miliardo e 600 milioni. L’impegno e i sacrifici affrontati per superare questa grave situazione di disavanzo sono stati dunque sufficienti e utili a dare al Lazio una stabilità economica e finanziaria che aspettavamo da tempo”. “Abbiamo avviato una concreta inversione di marcia rispetto al passato da cui abbiamo ereditato situazioni di spreco e disservizi.

nitaria capillare e di qualità, verifichiamo i servizi erogati”.

TRASPORTI

Cabina di regia contro atti vandalici C'è ancora molto da fare ma abbiamo virato verso un modello efficiente e moderno. Ora stiamo realizzando uno schema razionale basato su due pilastri: pianificazione e controlli. Studiamo il territorio, garantiamo un’offerta sa-

ANNUNCIO DELL’ASSESSORE CANGEMI

Università agrarie, avviato l’iter per il riordino ROMA - '"Abbiamo convocato i rappresentanti delle Università Agrarie del Lazio per proseguire il confronto e completare la legge di riordino del settore che prosegue il suo iter in maniera spedita. Gli uffici tecnici del nostro Assessorato hanno illustrato le principali osservazioni degli enti agrari, finora pervenute, e che hanno riguardato principalmente il sistema elettorale e la gestione degli enti. Alcune osservazioni presentate dai rappresentanti degli Enti agrari sa-

ranno recepite nella legge mentre altre saranno oggetto di specifici regolamenti. Inoltre durante la riunione è emersa la necessita di promuovere un tavolo di concertazione con gli Assessorati all'Ambiente, all'Agricoltura e al Turismo per quanto concerne tematiche specifiche". E' quanto ha riferito Giuseppe Cangemi, Assessore agli Enti Locali e alla Sicurezza nel commentare gli esiti dell'incontro con i rappresentanti degli Enti Agrari nella sede

regionale. "Il lavoro che stiamo svolgendo rappresenta un importante traguardo per le Università, nello specifico si andrà a colmare un vuoto legislativo nel settore, in quanto l'ultimo provvedimento che riguarda gli Enti agrari risale al 1927. Per quanto mi riguarda l'intenzione di provvedere al riordino degli enti è anche in funzione soprattutto in un'ottica di promozione delle scelte di investimento nel campo agro-silvo pastorale e ambientale”.

Rai, bocciato il ricorso di Santoro

Corpo mutilato Ecco l’identikit

ROMA - La Corte d'appello di Roma ha bocciato come inammissibile il ricorso Rai contro Michele Santoro. Lo si apprende da fonti di viale Mazzini. La Cassazione, sempre a quanto si apprende, avrebbe già fissato per l'8 giugno la discussione in diritto del dibattimento tra la Rai e Michele Santoro.

Una donna di carnagione chiara,probabilmente europea,che aveva fra i 20 e i 35 anni,con una corporatura media e alta tra 1,71 e 1,79 centimetri. Aveva i capelli biondi e lunghi, ma tinti di rosso. Questo l'identikit tracciato dalla Polizia scientifica della donna il cui corpo e' stato ritrovato mutilato a Roma lo scorso 8 marzo.La donna era anche una fumatrice,aveva una maglietta nera e smalto rosso sulle unghie con delle gocce grigie argentate.

ROMA - Ha preso il via,presso l'assessorato regionale alle Politiche per la Mobilità e il Trasporto Pubblico Locale, la prima riunione della cabina di regia volta ad arginare il fenomeno del vandalismo sui mezzi di trasporto. Alla riunione, presieduta dall'assessore Francesco Lollobrigida, hanno partecipato delegati del ministero della Gioventù, degli assessorati regionali alle Politiche della Sicurezza e Politiche Giovanili, dell'Ufficio Scolastico Regionale del Lazio, di Cotral Spa, Questura di Roma, Comando Provinciale di Roma dei Carabinieri e Anvu (Associazione Polizie Locali d'Italia). "Si partirà - afferma Lollobrigida - con una campagna comune di sensibilizzazione da diffondere negli istituti scolastici, prevalentemente scuole medie e superiori. Saranno previste iniziative allo stesso momento educative e repressive del fenomeno.Ad oggi,insieme all'evasione tariffaria,il vandalismo rappresenta una fonte di costo nell'ambito del trasporto pubblico per milioni di euro l'anno. Da un lato è necessario reprimere questo fenomeno,proponendo sanzioni adeguate a chi danneggia più o meno gravemente i mezzi pubblici, ma dall'altro è fondamentale diffondere una cultura del rispetto per il patrimonio collettivo”.

3 ANNO II - N° 81 veNerdì 08 AprIle 2011


PROVINCIA Attività culturali, emanato il bando L’assessore provinciale Antonio Abbate espone tutte le novità e spiega come compilare le domande FROSINONE - "Per favorire le attività culturali della nostra provincia abbiamo mantenuto, nonostante le difficoltà dovute alle ristrettezze ormai ben note, tutte le facilitazioni per accedere ai fondi della legge 32 per la quale in questi giorni è stato emanato il nuovo bando. Inoltre, come avevamo promesso, quest'anno abbiamo anticipato di circa due mesi l'emanazione e, dunque, sarà più agevole per gli interessati organizzare le manifestazioni che accederanno al finanziamento" Così l'Assessore alla Cultura della Provincia di Frosinone, Antonio Abbate, presenta il più importante strumento di finanziamento delle attività culturali, per emanazione della Regione Lazio, di cui dispongono i territori. "L'unica vera novità - continua Abbate - riguarda gli Enti Locali, come i Comuni che sono i principali attori delle organizzazioni estive, per i quali quest'anno non sarà possibile dichiarare genericamente un partenariato con le associazioni o con gli altri organismi che richiedono il finanziamento. Gli Enti pubblici dovranno dimostrare una reale partecipazione agli eventi con loro fia-

nanziamenti o con supporti logistici o con altri mezzi. Una vera e propria compartecipazione agli eventi insomma. Ciò per fare in modo che il territorio effettivamente si organizzi nella promozione degli avvenimenti e inizi a pensare, anche dove questo aspetto ancora non esiste, a un impegno prioritario in tal senso nella gestione dei rispettivi territori. E' noto, come il Presidente della Provincia Iannarilli ribadisce spesso, che occorra in questi anni una consapevolezza diversa delle potenzialità dei nostri territori e un occhio particolare sulla loro promozione in chiave culturale e turistica. E' necessario dunque che le amministrazioni stesse, principali protagoniste e custodi delle potenzialità di cui sopra aiutino a creare capacità organizzative che prevedano, per esempio, una sintonia con i centri vicini e, comunque, una salvaguardia capillare dei loro patrimoni insieme a scelte che premino la qualità e le peculiarità. Anche quest'anno - conclude l'Assessore Abbate - abbiamo mantenuto l'impegno di erogare il 50% della somma finanziata con i fondi della Legge 32 per facilitare l'organiz-

“PERSONA DETERMINATA CHE SAPRA’ COME OPERARE BENE”

Nomina Buffardi, gli auguri del presidente Antonello Iannarilli FROSINONE - ““Al Presidente Florindo Buffardi vanno le mie più sentite congratulazioni per il nuovo, prestigioso incarico”. Così il presidente dell’Amministrazione provinciale, Antonello Iannarilli, dopo la nomina di Buffardi ai vertici della Camera di Commercio di Frosinone. “La sua indiscussa professionalità - prosegue Iannarilli - e la determinazione già dimostrate lo porteranno, ne sono certo, ad attuare progetti ed iniziative rilevanti per la nostra Camera di Commercio (che è e ri-

4 ANNO II - N° 81 VENERDì 08 ApRIlE 2011

mane un punto di riferimento indiscusso per l’economia della provincia di Frosinone, specie in un momento non facile come questo) e per le moltissime imprese del territorio. Sono convinto, altresì, che sarà un degno successore di Mario Papetti, recentemente scomparso, di cui tutti hanno potuto apprezzare le grande capacità e competenza nel dirigere l’ente camerale. A Buffardi auguro quindi buon lavoro, auspicando una fattiva collaborazione nell’interesse della nostra provincia”.

zazione degli eventi". Si ricorda, come è evidente nel Bando consultabile anche sul sito della Provincia www.provincia.fr.it (l'avviso pubblico con i relativi allegati si possono scaricare nella sezione "Bandi e Avvisi" nel menù a sinistra dell'home page, a partire da venerdì 1 aprile 2011), che gli obiettivi fissati dalla programmazione regionale ai sensi della L.R. 10 luglio 1978 n. 32 così come modificata dalla L.R. 28 settembre 2007 n. 17, sono: 1) Favorire l'organizzazione di attività culturali a livello comprensoriale; 2) Favorire la crescita culturale del territorio, la conoscenza dei diversi linguaggi dell'arte e dello spettacolo, il rafforzamento della identità e della coesione delle comunità; 3) Favorire la formazione del pubblico e la crescita dei bisogni culturali anche nei piccoli comuni; 4) Favorire attività espositive di qualità; 5) Favorire attività rivolte ai giovani e al mondo della scuola per stimolare la conoscenza delle espressioni e dei linguaggi artistici; 6) Garantire la crescita e la stabilità delle iniziative culturali e di spettacolo più significative sul territorio; 7) Favorire l'apertura e le attività dei teatri e degli altri centri culturali;

8) Favorire lo sviluppo delle attività amatoriali con particolare riferimento alle attività bandistiche, corali e di teatro. E' bene ricordare che le proposte potranno essere presentate da: - Enti locali, singoli o associati; - Associazioni culturali, fondazioni e altre istituzioni ed organizzazioni culturali, che abbiano finalità statutarie conformi a quelle della L.R. 32/78, art.2, così come modificata dalla L.R. n.17/07, relative ad attività di promozione culturale e di spettacolo e che operino senza fine di lucro. Non è invece consentita l'erogazione di contributi a singole persone fisiche. La domanda di contributo, sottoscritta dal legale rappresentante dell'Organismo richiedente e corredata dalla documentazione richiesta, dovrà essere presentata utilizzando modelli allegati, senza apportare alterazioni o modifiche, pena l'esclusione. Il richiedente potrà presentare una sola domanda inerente alla proposta di un unico progetto. La domanda di contributo, in busta chiusa, dovrà essere presentata entro e non oltre il giorno 30 aprile 2011.

SARA’ PRESENTE IN MOLTI COMUNI CON PROPRIE LISTE

Comunali 2011, Fiamma Tricolore traccia il programma FROSINONE - "Nell' ultima riunione della federazione Ciociaria del M.S.Fiamma Tricolore - Destra Sociale si legge nel comunicato unitario di Fed. Ciociara M.S. Fiamma Tricolore - Destra Sociale e Ass. FIAMMA FRùSINO - è stata tracciata la linea organizzativa e programmatica riguardante le imminenti elezioni amministrative. La FIAMMA sarà presente in numerosi comuni della Provincia , con proprie liste FIAMMA e in molti altri nostri Militanti sa-

ranno candidati in liste Civiche portando al loro interno le nostre linee e Tematiche Sociali. Saremo vigili e scrupolosamente attenti al rispetto degli accordi elettorali e all'attuazione dei programmi . Ci preme inoltre ricordare ai Cittadini che SOLO NOI della FIAMMA rappresentiamo sul territorio Locale e Nazionale la Continuità Storica e programmatica del vecchio M.S.I . . Un' imp o r t a n t e collaborazione al nostro lavoro sarà portato

Immigrati, è scontro tra Italia e Francia

Tassi alzati, mutui più cari

PARIGI – L'emergenza immigrazione riaccende ancora una volta lo scontro tra Francia e Italia. Dopo che in Italia il ministro dell'Interno Maroni aveva parlato della possibilità di un permesso di soggiorno temporaneo per i migranti che intendevano lasciare l'Italia diretti verso un altro Paese Ue ecco che da Parigi arrivava la replica del ministro dell'Interno transalpino Claude Gueant.

MILANO - La Banca Centrale Europea ha alzato i tassi d'interesse di un quarto di punto, portandoli all'1,25%. Rialzati dello 0,25% anche i tassi di deposito e quelli marginali. È la prima stretta monetaria varata dal Consiglio direttivo da metà del 2008 ed era ampiamente prevista dal mercato. La Bce ha aumentato anche il tasso marginale, dall'1,75% al 2% e ha fissato quello sui depositi allo 0,5%.

dal Gruppo Militante dell' Ass. FIAMMA FRùSINO predieduto da Sergio ARDUINI che afferma " come sempre saremo vicini ai Militanti che tra mille difficoltà portano avanti con Orgoglio e Dignità la propria Fede per un IDEA mai come oggi Moderna e attuabilissima , per fortuna di queste persone ve ne sono moltissime in questa Provincia. Sapremo entrare sia nel cervello che nel Cuore delle persone con una vera politica di Destra SOCIALE, l'unica".


cronaca PONTECORVO

FROSINONE

Operazione antidroga, in manette un 57enne PONTECORVO - A Pontecorvo, i Carabinieri del NORM della locale Compagnia, a seguito di attività info-investigativa, traevano in arresto C.R., 57enne di Monte San Giovani Campano, per “detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti”. Il predetto, fermato dai militari operanti a bordo della propria autovettura, a seguito di perquisizione personale veniva trovato in pos-

sesso di grammi 5,92 di sostanza stupefacente del tipo “eroina”, sottoposta a sequestro. L’arrestato veniva tradotto presso la propria abitazione in regime degli arresti domiciliari.

FROSINONE - A Frosinone, i militari del NORM della locale Compagnia, nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati contro il patrimonio, deferivano in stato di libertà V.A, 38enne già censita per inosservanza del F.V.O. e proponevano alla locale Questura per l’emissione del F.V.O. D.F., 54enne rumena, entrambe domiciliate presso un campo nomadi di Roma, intercettate e controllate mentre si aggiravano con fare sospetto nei pressi di abitazioni isolate di questo centro. Sempre a Frosinone, sull’utenza “112” della Centrale Operativa del Comando Provinciale di Frosinone, è giunta una telefonata

Salvato dai Carabinieri mentre sta per suicidarsi da ignoto interlocutore che subito dopo aver manifestato propositi suicidi ha provveduto a spegnere il proprio telefono cellulare. L’immediata attivazione dei servizi ha consentito al NORM della Compagnia di Frosinone di effettuare le ricerche sul territorio di competenza e di rintracciare in via Vado la Lena nel capoluogo ciociaro l’ignoto interlocutore, un pensionato 61enne

di Napoli. Il predetto, sorpreso mentre già cosparso di liquido infiammabile stava tentando di darsi fuoco, ma è stato tempestivamente e fortunatamente bloccato, per poi essere accompagnato in Caserma ed affidato propri familiari. Il gesto è riconducibile verosimilmente ad uno stato depressivo dovuto a gravi problemi economici e di salute del pensionato partenopeo.

INTERVENTI DEI CARABINIERI

Tre arresti per reati contro il patrimonio FROSINONE - I Carabinieri della Compagnia di Anagni, nel corso di un servizio di controllo del territorio pianificato da quel Comando allo scopo di fronteggiare i reati in genere, conseguivano i seguenti risultati: persone controllate nr.25; - veicoli controllati

nr.15; violazione al C. d. S. elevate nr. 10; eseguite nr.5 perquisizioni personali. In particolare i militari del NORM della locale Compagnia: traevano in arresto nella flagranza del reato di furto aggravato M.V, 33enne del luogo, sorpreso mentre tentava di asportare i pneu-

matici da un autoveicolo in sosta all’interno di un parcheggio del luogo. L’arrestato veniva trattenuto presso le camere di sicurezza di quel Comando Compagnia in attesa del rito direttissimo; traevano in arresto P.M., 53enne di Serrone, per violenza e resistenza a P.U., nonché violenza ad un incarico di pubblico servizio. L’uomo già censito, in preda ad intossicazione alcolica, dopo aver estratto dalla tasca un bisturi tentava di colpire il medico di turno presso l’Ospedale Civile di

Anagni, solo perche quest’ultimo gli aveva rifiutato il ricovero. I Carabinieri, già presenti presso la citata struttura a causa di un sinistro stradale, intervenivano immediatamente per bloccare l’esagitato, che al fine di divincolarsi reagiva violentemente procurando ferite da arma da taglio ai due militari, mentre un altro paziente presente al momento dei fatti riportava lesioni guaribili in giorni 5 s.c.. L’arrestato veniva associato presso la Casa Circondariale di Frosinone.

Scolaresca in ritardo per l’autista ubriaco CASSINO - I militari del NORM della locale Compagnia, prima della partenza per una gita scolastica hanno proceduto al controllo di un autobus di una ditta di Pignataro Interamna, incaricata del servizio, trovando l’autista positivo all’accertamento dell’alcotest e pertanto contravvenzionato ai sensi dell’art.186/bis comma 2° del Codice della Strada. Gli sfortunati alunni hanno iniziato la gita con ritardo in attesa di altro autista messo a disposizione dalla ditta.

CASSINO-SAN VITTORE DEL LAZIO

Due denunciati per il furto di un furgone CASSINO - I militari del NORM della locale Compagnia, nell’ambito di mirati servizi di controllo del territorio, hanno deferito in stato di libertà per furto aggravato in concorso C.A., un 34enne di Nola. Lo stesso si è reso responsabile del furto di in autofurgone Fiat Doblò di proprietà di un 34enne del posto, parcheggiato in una zona pubblica. A Villa Santa Lucia, i militari della Stazione di Piedimonte San Germano, nell’ambito di specifici servizi di controllo del territorio, hanno invece intercettato e controllato cinque cittadini ru-

meni domiciliati a Frosinone, mentre, con fare sospetto, si aggiravano nei pressi di attività commerciali del luogo. Ricorrendone i presupposti di legge, gli stessi sono stati proposti per l’irrogazione del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per tre anni. A San Vittore del Lazio, i militari della Stazione di Cervaro, nell’ambito di mirati

servizio di controllo del territorio finalizzati al contrasto del fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, segnalavano all’Ufficio territoriale del Governo di Frosinone, ai sensi dell’art.75 DPR 309/1990 un 47enne della provincia di Salerno, poiché trovato in possesso di grammi 1,00 di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, sottoposta a sequestro.


cassino Sono 33 le liste finora in campo, per un totale di 792 persone a contendersi 24 posti

Guerra fredda nel Pdl: due candidati a sindaco e un esercito di consiglieri CASSINO - Si fa sempre più intensa e vivace la campagna elettorale a cassino animata da 6 candidati a sindaco (Palombo, Di Rollo, Valente e Russo per il centrodestra mentre per il centrosinistra iris Volante e Giuseppe Go-

lini Petrarcone), da 33 liste e 792 aspiranti consiglieri comunali su soli 24 posti disponibili. Di rilievo la spaccatura del pdl che scende in campo con due candidati sindaco Palombo e Barbara Di Rollo. Intanto nel centrosinistra si registra la presa di posizione del psi. “Nella riunione del coordinamento cittadino – è detto in una nota - ascoltate le relazioni dei componenti della delegazione in esito agli incontri avuti con Iris Volante, proposta quale candidata a sindaco dall’UDC, e con Giuseppe Golini Petrarcone, proposto quale candidato a sindaco dal progetto BENE COMUNE, il Partito Socialista: prende atto con soddisfazione della piena convergenza registrata, in or-

dine ai punti generali di programma proposti dal PSI, con la dott.ssa Volante, con la quale si è concordata l’attivazione di gruppi di lavoro per la definizione di una piattaforma programmatica articolata da sottoporre alla valutazione dei cittadini e la individuazione delle necessarie iniziative pubbliche di diffusione e di coinvolgimento della comunità; prende atto, con altrettanta soddisfazione, della dichiarazione di impegno della dott.ssa Volante in ordine alla realizzazione di un progetto politico che sia caratterizzato da forte discontinuità e netta cesura rispetto alle modalità di gestione della cosa pubblica che hanno caratterizzato la passata amministrazione di destra,

le quali hanno condotto la città di Cassino alle soglie del dissesto finanziario e ad un livello di degrado politico, sociale e culturale mai registrato prima. Il Psi quindi esprime apprezzamento per l’impegno assunto dalla dott.ssa Volante in ordine alla elaborazione di un piano di interventi politici - da definire collegialmente, con le altre forze politiche e civiche impegnate nel progetto – che faccia evolvere l’attuale alleanza in un progetto politico in grado di innescare un percorso virtuoso che conduca ad un reale cambiamento, a Cassino, dell’agire politico e sappia valorizzare il vero portato politico dell’alleanza, e, cioè, l’incontro di moderati e riformisti in funzione di

una prospettiva di progresso municipale illuminato, autenticamente democratico, attento alle esigenze della classi più deboli e delle giovani generazioni. Inoltre il coordinamento dichiara il proprio impegno a sostenere convintamente, la dott.ssa Iris Volante nella candidatura a sindaco di Cassino (alla quale viene espresso ringraziamento per la disponibilità manifestata), mettendo a disposizione tutte le proprie energie politiche, pur osservando – a scanso di ipocrisie – che sarebbe stata auspicabile una maggiore collegialità nella individuazione del candidato, e fermo restando che l’alleanza originaria non può essere estesa a forze politiche riconducibili al passato governo cittadino; prende atto della determinazione dell’avv. Giuseppe Golini Petrarcone di proseguire nel suo impegno politico quale candidato a sindaco di Cassino del progetto BENE COMUNE: decisione che il Partito Socialista rispetta, pur volendo continuare ad auspicare un ripensamento che determinerebbe, nelle convinzioni dei socialisti, una valorizzazione politica di BENE COMUNE, oltre che dello stesso Golini Petrarcone, ed aprirebbe prospettive di importante cambiamento a Cassino; ringrazia l’avv. Golini Petrarcone per la cordialità dell’incontro e per i sensi di reciproca considerazione.

ELEZIONI COMUNALI / 2

Schierati contro Abbruzzese: Iannarilli e l’assessore Patrizi a difesa di Mignanelli L’assessore provinciale Patrizi interviene in favore di Mignanelli con una propria nota dopo l’annunciata esclusione di Mignanelli dalla lista del Pdl e dopo la minaccia del presidente Iannarilli di revocare le deleghe assessorili a Tersigni e Marrocco che fanno riferimento a Mario Abbruzzese. Questo in caso Mignanelli non venisse inserito nella lista del Pdl. Patrizi dichiara: ”Il Presidente Iannarilli è una grande risorsa del PdL. Richiamo gli organi statutari a organizzare al più presto una riunione per rasserenare il clima del partito.” E aggiunge: “Ho letto attentamente gli articoli comparsi in questi giorni in merito alle can-

6 ANNO II - N° 81 VENERDì 08 ApRIlE 2011

didature alle elezioni amministrative di Cassino, il cui acceso dibattito interno sta animando le pagine della politica locale. Trovo semplicemente assurdo che Massimiliano Mignanelli, da sempre espressione politica e uomo di punta del PdL assieme al sottoscritto, nonché tra i fondatori storici di Forza Italia, venga messo in discussione e debba farsi raccomandare per ottenere un posto in lista, per giunta nella sua città. Reputo oltremodo dannoso impostare quelle che dovrebbero essere delle normali trattative interne per presentare all’elettorato la compagine più forte e accreditata possibile, in termini di con-

trapposizione, quando l’obiettivo è comune e risiede nell’affermazione del Popolo della Libertà, nonché nella tutela degli interessi della cittadinanza alla quale dobbiamo sempre essere vicini. Ciò detto, mi preme esprimere il mio più pieno sostegno ai candidati sindaci del centro-destra del territorio, e rinnovare la mia fiducia e la mia stima al Presidente Antonello Iannarilli, grande risorsa del PdL di questa provincia, e non solo. A tal proposito non posso che condannare il mancato invito del Presidente ad importanti riunioni tese a stabilire strategie e decidere uomini da schierare alle imminenti consultazioni. Un contributo,

quello di Iannarilli, del quale oggettivamente non si può fare a meno. Non posso esimermi, dunque, dal richiamare all’ordine gli

organi statutari del PdL affinché venga garantita l’armonia all’interno della coalizione e si provveda quanto prima a fare il quadro della situazione nell’ambito di una riunione organizzativa, consigliando a chiunque pensi di ottenere risultati mostrando i muscoli, di rivedere le proprie posizioni dalle quali avrebbe certi e non calcolabili svantaggi. Le elezioni del 15 e 16 maggio rappresentano una tappa importantissima per noi e per il Presidente Berlusconi e non possiamo lasciarci andare in sterili diatribe, ma dobbiamo puntare all’obiettivo finale rappresentato dalla vittoria in tutti i Comuni interessati”.

In due giorni convegni e mostre a Cassino

Interrogazione di IdV sulla questione SAF

CASSINO - Oggi, venerdì 8 Aprile alle ore 17,30 presso Edra Palace Hotel iniziativa a cura del Pd "Oltre la crisi. Un nuovo governo per le città" con la partecipazione dell'ex Presidente del Senato Franco Marini. Sabato 9 Aprile ore 11.00,presso il Museo Archeologico di Cassino, il Commissario del Parco dei Monti Aurunci dott.ssa IrisVolante inaugura la Mostra di Pittura "NaturArte 2010".

E’ stata presentata una interrogazione dal consigliere provinciale dell’Italia dei Valori Pio Riggi indirizzata al Presidente del Consiglio Provinciale, all’ass. al Personale e all’ass. all’Ambiente con la quale si chiede di conoscere in base a quale iter ed a quali competenze Luca Fardelli, figlio di Cesare Fardelli presidente della SAF, ricopre il ruolo di capo impianto dello stabilimento.


cassino Ieri un sopralluogo dei tecnici regionali e del Consorzio di bonifica Valle del Liri

Frane di S.Angelo e S.Antonino, a fine mese l’inizio dei lavori Saranno finanziati dalla Regione, rilevati i presupposti per la somma urgenza CASSINO - Entro la fine del mese inizieranno i lavori per la messa in sicurezza della frana di corso Trieste a S.Angelo in Theodice, frazione di Cassino, che ha messo a rischio l’agibilità di diverse abitazioni attualmente sgomberate. Lo hanno assicurato i tecnici della Regione Lazio e del Consorzio di bonifica Valle del Liri che ieri hanno effettuato una ricognizione sul costone roccioso in via di sfaldamento a causa delle intemperie. I tecnici hanno rilevato che ci sono “i presupposti di somma urgenza” per eseguire i lavori in tempi brevi per la gravità dell’erosione della costa che sorregge la strada e i fabbricati ai

margini del fiume Gari. La prossima settimana inizieranno i sondaggi geognostici ed entro dieci giorni i tecnici consegneranno la perizia alla regione Lazio. I rilievi saranno curati da ingegneri e geologi del dipartimento di meccanica e di struttura, ambiente e territorio della facoltà di Ingegneria dell’ateneo cassinate (i professori Paolo Croce, Giuseppe Modoni e Michele Saroli). Sarà poi affidato l’incarico dei lavori ad una ditta specializzata per l’esecuzione della messa in sicurezza. Lunedi prossimo sarà effettuato, invece, il sopralluogo alla frana di S.Antonino dove sono interessate una decina di abitazioni. Anche

qui sono lavori urgenti perché il costone sta scivolando verso un canalone torrentizio. Soddisfatto

dell’esito rapido della ricognizione tecnica il presidente del Consorzio di Bonifica Franco Ma-

TASSE COMUNALI

CORENO AUSONIO

Approvato in Commissione nuovo piano per le cave di marmo Interessati i cavatori del cassinate per il rilancio del settore CASSINO - “Con l’approvazione all’unanimità in Commissione Pmi della proposta di legge regionale n. 168, che modifica i termini delle proroghe previsti dalla legge 17/2004, la Regione Lazio ha compiuto un altro passo concreto per salvaguardare il settore delle attività estrattive, in particolare quello della provincia di Frosinone. Sarà mia cura inserire al più presto all’ordine del giorno del Consiglio regionale l’esame di questo importante provvedimento, che scongiurerà il rischio di chiusura, da qui al 2013, di gran parte delle 350 cave del Lazio. Solo nel 2011 è prevista la scadenza di circa 70 autorizzazioni, con gravi ripercussioni sull’attività economica e sui livelli occupazionali. In

stronicola. “Devo ringraziare il presidente Abbruzzese– ha detto - per la sensibilità e per la velocità nell’inviare i tecnici, un primo atto necessario per il progetto e per l’appalto. Un dato positivo e di risposta ai proprietari delle case danneggiate che una volta fatti i lavori di sostegno potranno rientrarvi. Senza questo intervento di Abbruzzese i lavori sarebbero andati per le lunghe.” Il presidente Abbruzzese ha ribadito che la Regione per prevenire il rischio idrogeologico ha stanziato su tutto il territorio regionale 120 milioni di euro. “Pertanto – ha concluso – il progetto può essere subito finanziato”.

provincia di Frosinone sono a rischio 800 posti di lavoro, perché da qui al 2013 potrebbero chiudere ben 48 delle 92 cave che operano sul nostro territorio”. Lo ha annunciato Mario Abbruzzese, presidente del Consiglio regionale del Lazio. “A tal proposito - ha ricordato Abbruzzese - mercoledì prossimo in Consiglio voteremo il Piano Regionale Attività Estrattive, uno strumento fondamentale che, superata la fase emergenziale, consentirà di entrare a regime con la pianificazione e il monitoraggio di un settore strategico dell’economia laziale ed in particolare per tutto il frusinate. Si tratta di un provvedimento atteso da più di venti anni che consentirà alle imprese del settore di

uscire dalla lunga fase di transizione che ha caratterizzato il rilascio delle autorizzazioni alle attività estrattive, agli ampliamenti e alle proroghe. Solo per fare un esempio, ricordo che ad oggi tutte le richieste autorizzatorie devono superare numerosi passaggi amministrativi e, infine, ricevere il parere obbligatorio e vincolante di due commissioni consiliari. Questo iter non consente una programmazione certa sui tempi e sull’esito delle richieste, con gravi ripercussioni per il settore in termini di pianificazione degli investimenti e di garanzie sui livelli occupazionali. Il piano, infatti, è stato redatto con l’aiuto del Ceri (Centro di Ricerca dell’Università La Sa-

pienza di Roma) attraverso l’utilizzo di un sistema informatizzato che consente una mappatura completa e l’aggiornamento dinamico su tutto il territorio, cava per cava. Con questi due provvedimenti la Regione interviene concretamente anche per garantire una forte attenzione alla tutela del territorio, non solo perché la proroga dei termini servirà al recupero ambientale postestrazione, ma soprattutto perché grazie alla proposta di legge 168 saranno inasprite le sanzioni per i trasgressori.Vorrei sottolineare che entrambi i provvedimenti sono stati votati all’unanimità in Commissione e che vi è stata una fattiva e costruttiva collaborazione fra forze di maggioranza e opposizione. Ringrazio - ha concluso Abbruzzese il presidente Francesco Saponaro e tutti i componenti della X Commissione, oltre all’assessore Pietro Di Paolantonio, che ha presentato la proposta di legge”.

Bando legge 32 sulle attività culturali

Oggi conferenza della curia diocesana

FROSINONE -“Per favorire le attività culturali della nostra provincia abbiamo mantenuto tutte le facilitazioni per accedere ai fondi della legge 32 per la quale in questi giorni è stato emanato il nuovo bando. Inoltre, come avevamo promesso, quest’anno abbiamo anticipato di circa due mesi l’emanazione”. Così l’Assessore alla Cultura della Provincia di Frosinone, Antonio Abbate.

CASSINO -Venerdì 8 aprile 2011, presso la Curia Vescovile di Frosinone - alla presenza delVescovo, S. E.Mons. Ambrogio Spreafico, e del presidente del Frosinone Calcio, dott. Maurizio Stirpe - sarà presentata in conferenza stampa l’iniziativa“Alimentiamo il bene” promossa dalla Caritas diocesana di Frosinone-Veroli-Ferentino promuove con la collaborazione del Frosinone Calcio.

Tarsu 2006, in arrivo le cartelle esattoriali da parte di Equitalia CASSINO - Raddoppio Tarsu 2006 In questi giorni il Comune di Cassino sta facendo notificare, tramite l’Equitalia, le cartelle esattoriali per il recupero del raddoppio della Tarsu 2006. Risulta che tali richieste di pagamento vengono rivolte anche a coloro che all’ epoca decisero di rivolgersi al Comitato Anti Tarsu per impugnare giudizialmente quel raddoppio. Il Comitato Anti Tarsu avvisa che chi ancora non ha ricevuto alcuna comunicazione (le sentenze, dato il numero, ci vengono notificate con un certo lasso di tempo dalla discussione), che i Giudici Tributari hanno

accolto e stanno accogliendo tutti i nostri ricorsi annullando la relativa ingiusta pretesa comunale. Pertanto le cartelle esattoriali notificate in questi giorni dall’Equitalia a quei ricorrenti che si sono rivolti al nostro Comitato il cui ricorso è stato accolto sono illegittime. Lo rende noto il legale del Comitato Anti Tarsu, l’Avv. Giuseppe Martini.

7 ANNO II - N° 81 veNerdì 08 AprIle 2011


cassinate Il presidente della Saf ha incontrato Abbruzzese a Terracina per cercare di salvare la poltrona

Le consultazioni di Cesare Fardelli CASSINO - Sapore di mare, sapore di…Saf. Sotto il cocente sole primaverile, si sono incontrati qualche giorno fa, in quel di Terracina, il presidente del consiglio regionale, Mario Abbruzzese, ed il presidente in “prorogatio” della Saf di Colfelice Cesare Fardelli. L’oggetto della loro discussione non sarà stato sicuramente il dove piazzare l’ombrellone per le prossime ferie estive, immaginiamo che il mini meeting sia stato organizzato per parlare del futuro dell’azienda di riciclaggio dei rifiuti solidi urbani. Giova ricordare, che Cesare Fardelli, è allo scadere del suo secondo mandato, il funambolico Fardelli, è stato politicamente molto scaltro a superare indenne le varie amministrazioni provinciali che si sono susseguite, e ad avere nel taschino la nomina di mas-

simo dirigente Saf. La cosa adesso è più complicata. Almeno per Fardelli. La presidenza della Saf la vogliono in molti, fa gola a tutti, è una delle caselle che sia Abbruzzese, sia D’Aguanno, insieme al Cosilam, hanno messo sul tavolo per cercare di andivenire ad un accordo per ricomporre i cocci del Pdl cassinate. La matassa che Fardelli deve sbrogliare per staccare di nuovo il biglietto per la Saf come dicevamo, è abbastanza ingarbugliata. Marino Fardelli, figlio di Cesare, è il segretario dell’Udc, un partito che in provincia non è in maggioranza, e che a Cassino, ha siglato un accordo elettorale con il Pd. Conoscendo il soggetto, difficilmente Antonello Iannarilli darà il suo benestare ad un Fardelli tris, anzi, basta dare un’occhiata ai quotidiani provinciali, per capire che contro la

Saf, se si vuole contro Fardelli, si è aperto un fuoco di sbarramento non da poco. Ad affilare le armi, proprio gli uomini di Iannarilli, tra cui spicca il nome di Fabio De Angelis vice presidente dell’ente di piazza Gramsci ed assessore delegato all’ambiente. Ed allora, alla stregua di un presidente che si rispetti, Cesare Fardelli ha aperto le consultazioni, a 360 gradi sia chiaro, per cercare di rimanere in sella. Ma la coperta è corta: la Saf è a pieno titolo oggetto del contendere nella partita che si gioca in casa Pdl, e fino a che punto il presidente dell’assise di via della Pisana può spingere sull’acceleratore in favore di Tizio o di Caio? Questo ovviamente non lo sappiamo, possiamo però immaginare che Abbruzzese stia come al solito facendo le solite promesse a vuoto, stia firmando

l’ennesima cambiale politica che poi non riuscirà ad onorare. Sul lato opposto della riva Abbruzzese, abbiamo la biondissima onorevole D’Aguanno, la quale a sua volta, riteniamo voglia sfruttare al massimo la casella riguardante la Saf, e parimenti al Cosilam usarla come merce di scambio elettorale. I nomi dei papabili, oltre all’inossidabile Fardelli, sono quelli di Michele Nardone, Bruno Scittarelli purchè si tolga dagli stivali, ma qualcosa è stata fatta annusare anche ad altri esponenti del Pdl che si sentono traditi dal partito che a Cassino non è riuscito ancora a ricompattarsi. Pur tuttavia, ci sentiamo di tranquillizzare il buon Cesare Fardelli, almeno fino alle prossime elezioni resterà in sella. Poi Dio provvede. Anzi, il risultato dell’urna provvede. Ignazio Annunziata

ARPINO

Rete sismica italiana Il borsino Una “due giorni” di dibattiti e confronti

ARPINO - La rete sismica sperimentale italiana (Iesn – Italian Experimental Seismic Network) ha scelto Arpino come location per la due giorni di lavori che vedrà relazionarsi gli esperti nazionali nel campo della sismologia. La convention, la seconda in Italia, si terrà il 9 e 10 aprile 2011 presso la Sala Conferenze del Convitto Nazionale “Tulliano”, in collaborazione con il gruppo comunale di Protezione Civile EC Arpinum, patrocinata dall’amministrazione comunale di Arpino.Tra i relatori Francesco Nucera, direttore della rete Iesn; Mauro Mariotti, Paolo Fre-

8 ANNO II - N° 81 veNerdì 08 AprIle 2011

diani e Riccardo Rossi. I lavori prenderanno il via domani alle ore 15 con il saluto di benvenuto del sindaco Fabio Forte, nel pomeriggio si parlerà dell’organizzazione tecnica delle stazioni presenti in tutta Italia, una è presente anche a San Giovanni Incarico (Fr) gestita dall’associazione Umanize Organization. Si parlerà delle nuove tecnologie che rendono i servizi offerti dalla rete Iesn ancora più accessibili a tutti. E’ attivo, infatti, il nuovo sito web (www.iesn.it), una nuova piattaforma, più lineare, più semplice, accessibile, razionalizzata nei contenuti.

E CHI SAL

di giovanni trupiano

LUIGI RUSSO: E’ il Churchill del partito socialista. Grazie alla sua meritoria opera diplomatica, il partito ha ritrovato la sua compattezza nel sostenere con forza e determinazione la candidata Iris Volante. Ha ricucito uno strappetto che poteva diventare più grande. Bravo Gigio.

I MOTOCICLISTI: o almeno alcuni di loro. Complice il caldo ed il sole di questi giorni, si cimentano in pericolose corse con le loro rombanti due ruote, sulla strada di Montecassino. Incuranti di ciclisti, automobilisti, ma anche tanta gente che passeggia, e di loro stessi, sfrecciano a folle velocità lungo i tornanti del Sacro Monte.

MAURIZIO RUSSO: Alla guida di un manipolo di amici, è pronto a scendere in campo come candidato sindaco. Non vogliamo entrare nel merito delle sue scelte e delle sue strategie, ma di lui ammiriamo il coraggio di andare da solo. Contro tutto e tutti

IL COMUNE DI CASSINO: I piccioni selvatici, hanno ridotto tombe e cappelle gentilizie, in una sorta di letamaio. Gli operai si rifiutano, giustamente, di pulire gli escrementi con le mani, e nessuno fa nulla per arginare questo degrado del cimitero di San Bartolomeo.

Aprile, il fisco va più a rilento

Un’ora di meditazione batte i farmaci

forse anche per questo i contribuenti italiani ad aprile potranno dormire sonni un po' più tranquilli. A parte le normali scadenze legate all'Iva e la regolarizzazione delle “case fantasma”, l'Agenzia delle entrate non prevede altri appuntamenti importanti per i consumatori. Il 15 del mese si apre una finestra per quei contribuenti che non hanno versato le imposte e le ritenute che scadevano il 16 marzo.

ROMA - Altro che analgesici: quando il dolore è troppo forte basta un'ora di meditazione. La capacità di concentrare la propria mente e liberarla dai pensieri negativi, infatti, avrebbe il potere di ridurre l'intensità del dolore fino al 40%. Non solo, abbasserebbe del 57% anche quella sensazione spiacevole che segue la sofferenza.

CHI S cend e


sport CALCIO PROMOZIONE

Contro i gialloblu gli azzurri possono collezionare il quarto successo di fila

C’è Arce nel mirino del Cassino Mercoledì poi toccherà al Paliano per il turno infrasettimanale. Prima di Pasqua si va a Scauri

L

CALCIO ECCELLENZA

Il Sora aspetta il Morolo SORA - Si avvicina in Eccellenza il derby di campionato tra Sora e Morolo. I bianconeri cercano di riprendersi il primo posto perso domenica scorsa. Mister Luiso sarà obbligato a dover rinunciare a quattro pezzi da novanta del suo scacchiere. Agli attaccanti Volante e Simeoli, assenti per infortunio e che non recupereranno per domenica, si aggiungono alla lista degli indisponibili anche i centrocampisti Molinaro e Ferreyra che saranno squalificati dal Giudice Sportivo. Brutte notizie per l’attaccante cassinate Volante che dovrebbe nei prossimi giorni sottoporsi ad un intervento in artroscopia al menisco e che dovrà recarsi da uno specialista a Roma per valutare quanto sia importante l’interessamento dei legamenti e del collaterale intaccati dalla distorsione al ginocchio subita a Lariano. L’attaccante campano Simeoli invece sta meglio e continua le terapie per riassorbire lo stiramento alla coscia destra e la sosta post Morolo dovrebbe permettergli un completo recupero. Andranno valutate attentamente anche le condizioni fisiche di Pablo Ferreyra che nell’ultimo turno è uscito al 75’ forse per una ricaduta dell’infortunio muscolare subito nella partita in campo neutro con l’Anitrella. La sosta potrebbe essere un toccasana anche per lui e permettergli il completo recupero in vista della trasferta di Formia del 1 maggio. Unica buona notizia per il trainer casertano è quella del rientro di Mario Sibilia che, scontata la sua giornata di squalifica, dovrebbe riprendersi il suo posto in mezzo al campo.

10 ANNO II - N°81 veNerdì 08 AprIle 2011

a sonante vittoria del Cas- Il successo di domenica porta ansino ai danni del Bellegra cora la firma di Pittiglio, Abgonifo ha creato entusiasmo nel e Marsella. Questi ultimi autori di gruppo. Cinque reti scaccia crisi e, soprattutto, fuori dal pericolo play-out per il Cassino. La vittoria contro i romani dà una speranza maggiore per la squadra di Barbabella di allontanarsi dalla zona dei play-out. C’è da dire che non solo la cinquina rifilata al Bellegra ha compiuto ‘il miracolo’, ma anche le tre vittorie consecutive hanno dato una grossa mano per uscire dalla zona pericolosa della classifica, nonostante il momento davvero poco felice che attraversava la compagine cassinate: i vari turni di squalifica del campo casalingo, il punto di penalizzazione, la multa e la rinuncia a qualche pedina importante. Le tre vittorie contro Bassiano, SS. Pietro e Paolo e Bellegra hanno però scongiurato la retrocessione in Prima categoria.

una splendida doppietta. A sette giornate dal termine del campionato occorre concretizzare il momento positivo con uno scatto decisivo che consenta, agli uomini di mister Barbabella, di assicurarsi la matematica certezza della salvezza, per poi pensare ad allestire una formazione che consenta di poter puntare al ritorno in categorie più consone alla potenzialità della città. Ora il prossimo ostacolo sarà Arce, che non dovrebbe impensierire più di tanto il Cassino, vista l’ultima posizione in classifica di questa formazione, nonostante il buon pareggio ottenuto contro Sant’Apollinare nell’ultimo turno. Perciò il Cassino potrebbe infilare la quarta vittoria consecutiva. Poi sarà la volta di Paliano, nel turno infrasettimanale del mercoledì, ed infine la visita a Scauri prima della sosta pasquale.

CLASSIFICA PARTITE

RETI

SQUADRE

PT

SEGNI VALMONTONE COLLEFERRO NUOVA CIRCE BASSIANO NUOVA ITRI FONTANA LIRI SCAURI MINT. SS. PIETRO E P. OLEVANO ALTA TECCHIENA S.APOLLINARE CASSINO PONTINIA FONDI VIS SEZZE BELLEGRA PALIANO ARCE

G V N 61 29 18 7

P F S 4 53 23

60 54 44 42 39 39 39 38 35 35 35 34 32 31 29 27 26 25

28 17 9

2 53 19

29 17 3

9 52 35

28 11 11 6 34 26 29 12 6 11 32 28 29 11 7 11 47 37 28 10 9

9 34 33

28 11 6 11 31 33 28 10 8 10 23 25 28 8 11 9 28 33 29 8 11 10 27 36 29 8 11 10 27 41 29 8 11 10 32 32 28 7 11 10 25 26 29 8

7 14 29 41

28 6 11 11 32 37 28 6

9 13 20 37

28 6

8 14 18 35

28 5 10 13 23 43

BASKET SERIE C

Il grande recupero del Basket Cassino

visto dal disastroso inizio di stagione un cambio di rotta repentino che ha lanciato Boffelli e compagni verso le posizioni di vertice. Ad ogni modo, dopo la sconfitta indolore contro For-

mia, spinta da ben altre motivazioni, ci sarà l'ultimo impegno casalingo contro la Fox, in un match tra due squadre che non hanno più nulla da chiedere a questo finale di stagione.

Festeggiato il secondo posto matematico: Eppure l’anno era iniziato malissimo

A

lla fine della stagione regolare ci sono solo quaranta minuti e tante sono ancora le incognite che ci accompagnano prima dell'inizio della seconda fase. Qualche verdetto è stato emesso, con le posizioni più scottanti che si sono risolte, mentre c'é ancora poca chiarezza intorno agli ultimi posti della griglia play-off. Bene, benissimo la Petriana Roma di Mininni, che dopo essersi presa la prima posizione matematica settimana scorsa nell'anticipo col Vigna Pia, chiude con una vittoria ai danni dell'Alfa Omega. Cammino

pressoché perfetto per i papalini quindi, che a questo punto cominceranno a lavorare in vista del primo turno dei playoff. In quest'ottica dovrà essere monitorato l'inserimento di Coltellacci, apparso un pochino fuori dai giochi, e il recupero della forma ottimale per Forti e Focardi, asse (im)portante su cui basa parecchie delle proprie certezze Mininni. Così come per la Petriana, anche il Cassino ha potuto festeggiare con qualche turno d'anticipo il matematico secondo posto in classifica. Grande soddisfazione quindi per Pagano e il suo staff, che ha

Serie A, ecco gli arbitri della 13ma di ritorno

Ancelotti:“Al Chelsea anche nel 2012”

Sarà Emidio Morganti di Ascoli l'arbitro designato a dirigere Fiorentina-Milan, posticipo della 13/a giornata di ritorno del campionato di calcio di serie A. Orsato di Schio sarà invece l'arbitro di Bologna-Napoli. Per quanto riguarda gli anticipi di sabato, InterChievo è stata affidata a Giannoccaro di Lecce mentre Udinese-Roma sarà arbitrata da Damato di Barletta.

«Io voglio restare qui». A Roma sognano un suo ritorno da allenatore, ma l'unico pensiero di Carlo Ancelotti per ora è il Chelsea. Intervistato nel corso del programma 'Champions League Live' in onda su Premium Calcio, il tecnico conferma che la sua idea è di restare a Londra anche il prossimo anno. Il tecnico emiliano si è mostrato deluso dopo la sconfitta con il Manchester United in Champions.


ANNO i1 - N° 81 - veNerdì 08 APriLe 2011 - distribuziONe grAtuitA Allegato alla Gazzetta del Molise free press - Registrazione Tribunale di Campobasso n°3/08 del 21/03/2008 - Direttore Responsabile: Angelo Santagostino - Redazione di Cassino: Corso della Repubblica, 5 Tel. 0776.278040 - e-mail: redazione@lagazzettacassino.it - A.I. Communication sede legale: via Gorizia, 42 - 86100 Campobasso - Tel. 0874.481034 - Fax 0874.494752 Stampa: A.I. Communication Sessano Del Molise (IS) - Il lunedì non siamo in distribuzione - La collaborazione è gratuita giOrNALe sAtiriCO

L’OSCAR DEL GIORNO AD ANTONIO ABBATE

AMBIENTE, ORA SERVONO I FATTI

Nonostante le difficoltà, legate in modo particolare alla condizione economica dell’Ente, l’assessore provinciale alla Cultura, Antonio Abbate, è riuscito a mantenere fede ai propri impegni emanando, in questi giorni, il bando per il finanziamento delle attività culturali come previsto dlala legge 32. Si tratta di un bando che, come annunciato nelle scorse settimane dallo stesso Abbate, presenta tante novità e , in modo particolare, l’allungamento dei tempi per la presentazione delle domande. Quest’anno, infatti, i Comuni e le associazioni avranno a disposizione due mesi di tempo per poter presnetare domanda e sperare di ottenere i finanziamenti provinciali che verranno erogati dopo che sarà stilata una graduatoria.

IL TAPIRO DEL GIORNO AD ANTONELLO IANNARILLI

Minaccia di azzerare la Giunta il presidente dell’Amministrazione provinciale se uno dei suoi uomini più fidati, Massimiliano Mignanelli, non verrà candidato nelle liste a sostegno del candidato sindaco di Cassino, Carmelo Palombo. Peraltro, quest’ultimo, scelto da Mario Abbruzzese che non può certo definirsi “amico” di Iannarilli. Al presidente dell’Amministrazione provinciale, però, vorremmo suggerrire che l’azzeramento della Giunta andrebbe operato nei confronti di coloro che nulla o pocoi stanno facendo per questa politica e non per l’eventuale mancata candidatura di Mignanelli di cui, a dire il vero, non si accorgerebbe nessuno. Questi giochi di potere, hanno davvero stancato gli elettori.

ATTUALITA’

CRONACA

GASTRONOMIA

Aperto ieri al Fornaci Village il primo Forum sull’ambiente Esperti a confronto

Il generale Orlando ricevuto in Municipio dal sindaco di Frosinone Michele Marini

“Vinitaly” e “Sapori d’Italia” La Ciociaria diventa protagonista con le sue tipicità

A PAG.3

A PAG. 3

A PAG.2

www.lagazzettacassino.it

redazione@lagazzettacassino.it 10.000 copie in omaggio


FROSINONE Le produzioni ciociare protagoniste alla 45^ edizione di Vinitaly di Verona

E’ il vino la vera risorsa economica La nostra provincia è presente con ben aziende locali. Plausi dalla Birindelli FROSINONE - Vini e territori del Lazio protagonisti alla 45° edizione del Vinitaly 2011. A Verona da giovedì 7 aprile a lunedì 11 aprile la fiera scaligera ospita nei 2500 metri quadrati del padiglione “Palatium” le più significative aziende vitivinicole del Lazio che espongono le loro etichette quali migliori espressioni delle identità territoriali e culturali della nostra regione. La presenza delle aziende al Vinitaly 2011 è organizzata e curata dall’assessorato alle Politiche agricole della Regione Lazio, e da Arsial, con un impegno di spesa del 25% in meno rispetto allo scorso anno per l’organizzazione generale della fiera con una presenza di 15 aziende in più. Sono 104 le aziende produttrici che in questa edizione rappresen-

tano le cinque province: 51 di Roma, 27 di Viterbo, 13 di Frosinone, 12 di Latina e 1 di Rieti. Un intero territorio che giunge al salone internazionale di Verona per immergersi nelle tendenze del mercato, conoscere le ultime innovazioni e creare nuove opportunità di business. “E’ proprio il ‘business’ – dichiara l’assessore regionale alle Politiche Agricole, Angela Birindelli – l’attività principale a cui le aziende saranno orientate durante le giornate della fiera. E’ il segno della nuova gestione amministrativa dell’agricoltura della Regione Lazio che vuole fare della valorizzazione dei prodotti locali l’asse portante delle sue politiche strategiche. Una gestione amministrativa più trasparente, semplice e concreta,

“Sapori d’Italia”, stand per tipicità ciociare La manifestazione, itinerante, si apre oggi a Vetralla ma arriverà nel Comune capoluogo ciociaro il 19 aprile e resterà aperta fino al 1° maggio FROSINONE - Oltre 30 produttori provenienti da ogni parte d’Italia, in rappresentanza delle 20 regioni, con degustazioni e banchi d'assaggio gratuiti di formaggi, salumi, vino, olio e tanti altri prodotti tipici. Queste, e non solo, le iniziative in programma a Vetralla da oggi fino a domenica 10, in piazza San Marco, dove si svolgerà la prima edizione della mostra mercato enogastronomica “Italia in tavola”, or-

2 ANNO II - N° 81 veNerdì 08 AprIle 2011

orientata soprattutto a valorizzare i prodotti locali dalle secolari tradizioni, come i nostri vini, e a fare del loro conveniente rapporto qualità-prezzo l’elemento distintivo, in grado di avvicinare un pubblico sempre più vasto di consumatori e sfidare sui mercati i maggiori competitors commerciali”. "Il vino – sottolinea il Presidente della Commissione agricoltura Francesco Battistoni – oltre ad essere un punto di forza dell’economia agricola con un fatturato di 115 milioni di euro, rappresenta inoltre un veicolo per la promozione dell’intero territorio laziale. Su questi temi – prosegue Battistoni - in Consiglio regionale stiamo facendo un grande lavoro e presto vedremo l’approvazione di due importanti proposte di legge della Giunta. Una riguarda

Latina (15-17 aprile), Ladispoli (22-25 aprile) e Frosinone (29 aprile-1° maggio). L’idea, nelle intenzioni degli organizzatori, è quella di mettere in rete i vari territori del Lazio all’insegna dei sapori d'Italia e far conoscere tutte le specialità enogastronomiche di cui il nostro Paese è pieno. I visitatori, dopo aver assaggiato le varie specialità, avranno anche la possibilità di acquistare i prodotti. La mostra mercato “Italia in tavola”, che nelle due precedenti tappe di Roma e Rieti ha avuto

il disegno di legge sul made in Lazio, che andrà a tutelare quei prodotti le cui fasi di lavorazione utilizzano materie prime esclusivamente laziali; l’altra riguarda la tracciabilità, che andrà a garantire la trasparenza in tutte le fasi della filiera. Un modo concreto per valorizzare il prodotto regionale e renderlo ancor più competitivo”. In concomitanza col Vinitaly si svolgerà anche la 17° edizione del SOL, Salone Internazionale dell’Olio Extravergine di Qualità. Partecipano per il Lazio 24 produttori (5 di Viterbo, 5 di Roma, 6 di Rieti, 7 di Latina, 1 di Frosinone ), il Consorzio Sabina D.O.P., l’Associazione Uliveti del Lazio, il CO.SA.PRO (Consorzio Sabino Produttori). In programma 7 degustazioni e 2 incontri tematici.

un grande successo di pubblico, rappresenta un'importante occasione d'incontro tra produttori e consumatori, un momento di confronto e conoscenza delle produzioni alimentari locali che passa anche attraverso degustazioni ed itinerari enogastronomici alla scoperta delle eccellenze della gastronomia locale. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi ai seguenti contatti: tel. 339.2210554 - fax 0761.696218 - e-mail: sporthobbyecultura@tiscali.it

ganizzata dall’associazione Sport, Hobby e Cultura. L’esposizione, a ingresso libero, rimarrà aperta dalle 9 alle 20 durante tutte e tre le giornate. L a manifestazione itinerante, che gode del patrocinio della Regione Lazio, delle Province di Roma, Latina, Frosinone, Viterbo e Rieti e dei Comuni ospitanti, è partita lo scorso 25 marzo dalla Capitale, per approdare poi a Rieti (1-3 aprile), Vetralla (8-10 aprile),

Squilibrato spara in una scuola

Allarme Oms: abuso di farmaci

RIO DE JANEIRO - Un uomo ha fatto irruzione nella scuola «Tasso da Silveira» di Realengo di Rio, sparando contro alunni e professori. Dopo aver ucciso 13 persone e averne ferite una ventina, si è tolto la vita. Dalle informazioni diffuse dal sito internet della tv brasiliana, l'assassino sarebbe un ex alunno, Wellington Menezes de Oliveira, di 24 anni.

MILANO - La resistenza ai farmaci sta diventando sempre più grave e molte infezioni non si possono più curare con facilità: richiedono trattamenti prolungati e costosi ed espongono a un maggiore rischio di morte. Inoltre, meno del 5% dei farmaci attualmente in sperimentazione è composto da nuovi antibiotici.È l'allarme lanciato dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) in occasione del World Health Day 2011.


frusinate ECOLOGIA E’ partito ieri il primo Forum regionale sulle tematiche ambientali

Occhi puntati sull’ambiente FROSINONE - E’ iniziato ieri e andrà avanti fino a domenica prossima a Frosinone, al «Fornaci Cinema Village», il 1° Forum regionale sulle tematiche ambientali Per la prima volta in Ciociaria, aziende, professionisti e amministratori, discuteranno di energia, mobilità ecologica, economia sostenibile, rifiuti ed ecologia delle costruzioni (bioarchitettura e bioedilizia). L'appuntamento, firmato da «Frosinone Eventi», è patrocinato dagli assessorati all'Ambiente di Regione, Provincia e Comune di Frosinone, a simboleggiare come un settore così discusso ed ancora tutto da scoprire può met-

MARINI

“L’orgoglio di essere e sentirsi italiani” FROSINONE - Il Sindaco di Frosinone Michele Marini ha partecipato nei giorni scorsi alla manifestazione in onore del 150° anniversario dell’Unità d’Italia “Cosa ci unisce nell’essere italiani” presso il Fornaci Village di via Gaeta organizzata dal Consiglio Regionale del Lazio. Protagonisti della giornata gli alunni del primo circolo didattico di Frosinone. “Troppo spesso negli ultimi anni abbiamo dimenticato quei momenti del nostro Risorgimento – ha dichiarato il Sindaco Marini - e tornare indietro con la memoria per conoscere quei ragazzi che durante il Risorgimento si impegnarono a costruire una “nuova” Italia dovrebbe oggi farci riflettere sull’importanza di certi valori sacri ed inviolabili. Riscoprire il senso di una identità e di una appartenenza deve essere il nostro compito”.

tere d'accordo ed essere apprezzato a tutti i livelli dell'amministrazione pubblica. All'inaugurazione di ieri mattina ha preso parte anche l'assessore regionale all'Ambiente Marco Mattei. Soprattutto, tenendo in considerazione, che «Città, ambiente & futuro» risulta essere il primo workshop in provincia in

grado di far incontrare, aziende, professionisti del settore, ricercatori e amministratori pubblici per discutere realmente in cosa consiste l'eco-sostenibilità, e gli approcci che l'uomo deve, per forza di cose, mettere in pratica per aspirare in un habitat migliore e vivibile. Grandi sostenitori della manife-

stazione il sindaco della città che accoglie l'evento Michele Marini e gli assessori Francesco Raffa e Maurizio Ciotoli resisi fin dal primo momento disponibili ad ogni iniziativa degli organizzatori. Due, possono essere considerate le trovate più innovative dell'evento. Infatti, durante i lavori del Forum, che si svolgeranno all'interno delle sale del Multisala Sisto (mentre l'ala espositiva è sistemata nella galleria del complesso) l'attenzione del pubblico può essere richiamata, oltre dalla miriade di interventi da parte di professionisti e aziende, da Ambiente Comune, spazio dedicato alle esperienze e soprattutto ai risultati di tutti i comuni della provincia che hanno raccolto, seminando nel campo della mobilità ecologica, delle energie alternative, nella lotta all'inquinamento e nello

smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Grande attesa c'è anche per la tavola rotonda «Il tavolo verde per il Lazio» che conclude il workshop, in programma sabato alle 15 a cui parteciperanno tutti i protagonisti dell'evento e in cui, Loris Fratarcangeli, direttore del Tg di extra Tv, avrà il suo bel da fare per mettere tutti d'accordo. Accanto a Frosinone Eventi c'è la collaborazione di Cna, la partecipazione di Confartigianato e Federlazio ma anche l'apporto importante di partners come Enea, Arpa Lazio, Università di Cassino, Istituto Nazionale di bioarchitettura, Consiglio Nazionale degli Architetti, Apef, Ordine degli architetti di Frosinone, Ordine degli ingegneri di Frosinone, Collegio dei Geometri, Conscom e Osservatorio Astronomico di Campocatino.

INCONTRO MOLTO CORDIALE

Il Generale Orlando ricevuto in Municipio dal sindaco Michele Marini FROSINONE - Martedì 5 aprile 2011, il Sindaco Michele Marini ha ricevuto, presso il Comune, il Generale di Corpo d’Armata Stefano Orlando che ha l’incarico di Comandante Interregionale Carabinieri “Podgora”, comando di vertice dell’organizzazione territoriale dell’Arma con competenza sulle regioni Lazio, Marche, Sardegna, Toscana, Umbria. Una visita cordiale nella quale il Primo cittadino ha avuto modo di illustrare al gradito ospite, accompagnato dal Comandante della compagnia Carabinieri di Frosinone il Colonnello Antonio Menga, la storia della città e quanto fatto negli ultimi anni dalla sua Amministrazione. Il Sindaco ha poi fatto dono al Generale di una medaglia bronzea e di alcune stampe raffiguranti i simboli di Frosinone.

Il Generale di Corpo d’Armata Stefano Orlando è nato a Caronia (ME) il 6 novembre 1947. Figlio di Appuntato dell’Arma dei Carabi-

Parte civile, Ruby non si costituisce

Manager “rovinato” inizia a rubare

MILANO - Si è aperto ed è stato subito aggiornato al prossimo 31 maggio come ampiamente previsto il processo a Milano sul caso Ruby a carico del premier. Silvio Berlusconi, assente, è stato dichiarato contumace dai giudici della quarta sezione penale.Il presidente del Consiglio, tramite il suo collegio difensivo,ha fatto avere alla corte una lettera nella quale spiega di non poter essere presente in aula per impegni istituzionali.

Non si rassegnava all'idea di non poter più avere le sue serate in discoteca, la cocaina quotidiana, le belle donne attorno, e così dopo un periodo di depressione un manager 54enne di Milano, che ha lavorato anche per la Asl, ha iniziato a rubare. Telefoni, portafogli, tutti sottratti durante serate,inaugurazioni,concerti,convegni, dove si presentava vestito con un abito firmato per non destare sospetti.

nieri, ha frequentato le scuole medie e superiori presso un Collegio dell’Opera Nazionale Assistenza Orfani Militari Arma Carabinieri (ONAOMAC) ad Osimo, in Provincia di Ancona. Laureato in Scienze Politiche, ha frequentato il 23° Corso dell’Accademia Militare di Modena dal 1966 al 1968. Dal 1970 al 1990 ha comandato la Tenenza di Chatillon, la Compagnia di Catanzaro ed il Gruppo di Bologna, ricoprendo anche incarichi di Stato Maggiore nell’ambito degli Uffici Studi e Logistico del Comando Generale. Dal 1982 al 1986 ha frequentato il 107° Corso di Stato Maggiore e Superiore di Stato Maggiore. Dal 1990 al 1999 ha assolto delicati incarichi presso la Presidenza della Repubblica. Dal 1999 al 2007, è stato Capo Dipartimento Analisi prima presso il Servizio Informazioni per la Sicurezza Democratica (SISDE), poi presso il Servizio Informazioni per la Sicurezza Militare (SISMI). Dal marzo 2007, è stato Vice Direttore Operativo presso il Servizio Informazioni per la Sicurezza Democratica (SISDE), ora Agenzia Informazioni e Sicurezza Interna (AISI). Dal 28 ottobre 2008 ha ricoperto l’incarico di Comandante Interregionale Carabinieri “Culqualber” in Messina. Dal 15 giugno 2009 al 14 giugno 2010 è stato Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri.

3 ANNO II - N° 81 veNerdì 08 APrILe 2011


sport VOLLEY SERIE A2 PLAY-OFF

Sconfitta Milano Che Banca! (3-2) nel primo match degli ottavi

Globo Bpf Sora, buona la prima! Inizio alla grande per i sorani nel match di Frosinone. Tie-break al cardiopalma CALCIO FROSINONE

I gialloblu sono a Crotone: pronti a vincere

I

l Frosinone è da ieri sera a Crotone dove domani affronterà la squadra calabrese in una sfida molto delicata per la salvezza. La squadra di Campilongo, dopo la sconfitta con onore con la vice capolista Siena, non può permettersi passi falsi e spera in un risultato positivo, meglio ancora una vittoria. Ieri ultimo allenamento al Comunale. Lavoro differenziato misto per Biasi mentre Cariello ha svolto terapie in palestra. Per Masucci e Frison invece lavoro in piscina a scopo precauzionale. Non sarà facile fare bottino pieno allo Scida, ma i giallazzurri devono credere fermamente nella possibilità di espugnare il terreno di gioco dei calabresi. Intanto importanti novità per due campioncini della scuola calcio, Samuele Santabarbara e Francesco Capogna. Entrambi frequentano la prima media, e sono stati scelti dalle loro rispettive scuole, T. Galloni di Ripi (FR) Samuele e G. Ermellini di Boville Ernica (FR) Francesco, per partecipare alle Olimpiadi delle scienze, presso la scuola L. Pietrobono di Frosinone; si tratta di un’interessante manifestazione, aperta a tutte le scuole laziali, e giunta già alla sua quinta edizione. Una grandissima soddisfazione ovviamente sia per le loro rispettive famiglie, che per tutta la scuola calcio Frosinone. Questo loro traguardo dimostra, ancora una volta, quanto sia importante per la crescita di un ragazzo di questa età lo studio, soprattutto se associato ad una sana e corretta attività fisica.

A

l Palasport Città di Frosinone, dopo due intensissime ore di gioco, la Globo Banca Popolare del Frusinate Sora festeggia la vittoria di gara 1 degli ottavi di play off battendo al tie break la Che Banca! Milano. Allo starting six coach Alberto Gatto affida come al solito la cabina di regia a capitan Scappaticcio schierato in diagonale con l’opposto brasiliano Anderson Giacomini. Al centro c’è la coppia PolidoriPavan mentre a schiacciare tornano i mattatori Libraro e Roberts e il libero è Michele Gatto. Agli ordini di mister Fumagalli invece scendono in campo il palleggiatore Mattera e l’opposto Di Manno, al centro Robbiati e Vajra che sostituisce l’infortunato capitano Insalata, mentre gli schiacciatori sono Janusek e Shafranovich con Durante libero. Parte subito forte la Globo che al primo technical time out, dopo un ace di Libraro e 3 mani out di Anderson, è avanti di 5 lunghezze che diventeranno 8 sull’11-3 e torneranno +6 al secondo stop obbligatorio.

Rosicchia punti Milano e a suon di ace, 3 di Janusek, 1 di Angelov e un altro di Reggio, pareggia i conti 21-21 e poi sorpassa 22-24. La prima palla set è annullata di gran carriera da Roberts e con la stessa classe Pavan stampa un muro allo schiacciatore Israeliano Shafranovich per il 24 pari. Si va ai vantaggi e Di Manno attacca out la palla del 25-24, ma il protagonista di questa chiusura di parziale è ancora lui, Marco Pavan che sta volta blocca a muro l’attacco di Janusek. 26-24 e primo set vinto da Sora grazie anche ai 5 muri di squadra, ai 6 punti di Roberts e i 7 di Anderson. La seconda frazione di gara è molto più equilibrata, con il tabellone che sale punto a punto fino al nuovo 2424 a eccezione di un piccolo scatto dei padroni di casa sul 1613. Un attacco di Di Manno (6 pt/set) toccato dal muro locale fa assaporare ai lombardi la possibilità della vittoria del set che arriva nell’azione successiva quando Robbiati mura un pallonetto di Libraro. 1-1 e tutto da rifare al Palasport Città di

Frosinone ma con il terzo parziale che ripercorre le orme del primo con i ragazzi di coach Gatto protagonisti assoluti. Si scatta 16-9 con Roberts e Anderson a dettare il gioco. Che Banca! che accorcia fino al 1917, ma chiama il time out discrezionale a sua disposizione coach Gatto e al rientro in campo inizia la goleada con Roberts che attacca e con un Polidori in gran vena che mura a ripetizione nell’ordine Robbiati, Shafranovich e Di Manno per il 25-19. Passa in vantaggio per 2 set a 1 la Globo che però accusa un black out nella quarta frazione di gioco che presenta lo stesso copione del parziale precedente ma a parti invertite. I ragazzi di mister Fumagalli fanno suonare la sirena del secondo technical time out sull’8-16 e sempre con i soliti Janusek, Shafranovich e Di Manno, salgono fino al +10 del 14-24. Ci pensa lo schiacciatore israeliano ad archiviare il parziale sul 15-25, a pareggiare i conti in fatto di quoziente set e a portare la gara al tie break. Match dalle forti emozioni que-

sto con un quinto set al cardiopalmo. Dopo un ace di Anderson Sora è avanti 4-2 ma dopo una saga di mani e fuori, ben 7, Milano passa avanti 5-9. Non molla Sora che si rifà sotto 8-9 e poi ancora 9-10. Di Manno e Mattera per il nuovo allungo ospite, 9-12, che dopo il richiamo in panchina di coach Gatto con il time out, verrà recuperato grazie a un attacco in primo tempo di Polidori, un bel gioco sulle mani del muro avversario di Roberts e a un muro di Anderson. Un mani out di Di Manno per il 12-13 ma poi Janusek pesta la linea di fondo campo in battuta e la restituisce ai padroni di casa, 13-13. Coach Gatto fa entrare in zona 1 Paolo De Rosas al posto di Polidori, riceve bene la seconda linea ospite e Mattera si affida al suo giocatore di banda, Shafranovich, che però viene maestosamente murato da Anderson, 14-13. Autorizza la battuta il primo arbitro e De Rosas al segnale “scatena l’inferno” mettendo a segno l’ace che regala la vittoria alla Globo Banca Popolare del Frusinate Sora.

CALCIO GIOVANISSIMI FASCIA B ELITE APRILIA – Dopo un digiuno di un mese torna ad assaporare la vittoria il Frosinone di mister Trimani che si impone all’inglese sull’Aprilia. I gialloblu raggiungono quindi quota 36, e tornano in lizza per conquistare il sesto posto della classifica. Buona la prestazione dei canarini che hanno retto bene il campo e costruito molte occasioni da gol. Le due reti arrivano al 13’ e al 16’ del primo tempo e sono simili: entrambe le azioni partono dalla destra, con Longo e Moccia che mettono palla al centro dove c’è Compagnone che finalizza, siglando la sua personale doppietta. Al 25’ la squadra di casa tenta di riaprire i conti della partita con Pellerani, ma il palo gli nega la gioia del gol. Allo

L’Aprilia battuta in casa Il Frosinone merita i 3 punti I ragazzini di Trimani si impongono per 2 a 0 dopo varie occasioni Raggiunta quota 36 in classifica, il sesto posto non è molto lontano scadere è il Frosinone a poter allungare ancor di più il vantaggio grazie ad una punizione di Valle, ma l’azione sfuma in extremis. Il secondo tempo si è sviluppato soprattutto nella metà campo, ed è risultato molto più avaro di emozioni. Sabato prossimo il Frosinone riceve il Football Club, per una sfida che si preannuncia com-

battutissima. APRILIA: Scarsella, Vernice (16’st Gentile), Cappelletti (15’st Colognesi), Salmeri, Ficuciello, Ferullo, Consalvi (18’st Rosina), Pomponi (18’st Matoccia), Pellerani (18’st Mazzaferri), Maola, Trencia. A disp. Villa, Montenero. All. De Min. FROSINONE: Liberti, Cantagallo (28’st Pepe), Trillò (27’st

Massa:“In Malaysia una Ferrari più veloce”

Sanchez sempre in dubbio per la Roma

Una macchina più veloce e un fine settimana migliore: è quanto si aspetta Felipe Massa alla vigilia delle prove libere per il Gran Premio di Sepang, in Malaysia, seconda gara della stagione di Formula 1. «Abbiamo trascorso le ultime due settimane analizzando i dati del Gran Premio d’ Australia e adesso sappiamo la direzione da cui partire e spero che questo servirà ad avere una vettura più competitiva».

Il dilemma Sanchez tiene in ansia Francesco Guidolin. El Nino Maravilla è sempre ai box per un risentimento muscolare alla coscia sinistra, anche se lieve, subito nel corso dell'allenamento pomeridiano di martedì. Oggi il cileno verrà sottoposto a nuovi accertamenti strumentali e dal responso i sanitari e Guidolin decideranno se utilizzarlo domani sera contro la Roma.

Conti), Sementilli, Serrao, Verrelli, Liburdi (25’st Neglia), Moccia (17’st D’Alessandris), Compagnone, Longo (27’st Valente), Valle (25’st Datti). All. Trimani. MARCATORI: 13’pt e 16’pt Compagnone (F). NOTE. Ammoniti: Moccia (F), Sementilli (F), Conti (F), Liburdi (F), Ficuciello (A).

5 ANNO II - N° 81 veNerdì 07 APrILe 2011


lagazzettacassino080411a  

IL TAPIRO DEL GIORNO A CESARE FARDELLI CRONACA L’OSCAR DEL GIORNO AD ANNALISA D’AGUANNO PAURA FRANE ELEZIONI ANNO i1 - N° 81 - veNerDì 08 Ap...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you